Sei sulla pagina 1di 4

19.

IL PERIODO REFRATTARIO:

20. L’OSMOSI: è un processo che richiede energia

21.NEI NEURONI IL FLUSSO DI INFORMAZIONI: è unidirezionale

22.LA PARETE MUSCOLARE DELLE ARTERIE: è più spessa di quella delle vene

23. QUAL E’ L’UNITA DI MISURA DEL POTENZIALE ELTTRICO: millivolt

24.DURANTE IL PERIODO REFRATTARIO ASSOLUTO:

25.QUALE DELLE SEGUENTI AFFERMAIZONI RELATIVA ALLA SCOSSA TETANICA E’ FALSA: è dovuta alla somma
di scosse semplici temporalmente modificat

26.QUALI SONO I LIMITI SPAZIALI DI UN SARCOMERO: due linee z

27.LA CIRCOLAZIONE SISTEMICA: inizia nel ventricolo sinistro e finisce nell’atrio destro

28.QUANDO MANCA ATP: si ha un crampo

29.LE CELLULE GLIALI SONO: parte del tessuto nervoso

30.QUALI DEI SEGUENTI ASSONI HA LA MAGGIOR VELOCITA’ DI CONDUZIONE: assone mielinico del
diametro di 20 micron

31.IL POTENZIALE D’AZIONE: tutte le risposte sono vere

32.LA GITTATA CARDIACA E’ DATA: dal prodotto della frequenza cardiaca per il volume di eiezione
ventricolare

33.DA QUALI LIVELLI DEL MIDOLLO SPINALE ORIGINA IL SISTEMA SIMPATICO: T1-L2

34.DURANTE LA CONTRAZIONE DELLE FIBRE MUSCOLARI SCHELETRICE: i filament sottili scorrono su quelli
spessi accorciando il sarcomero

35.LA CURVA DI DISSOCIAZIONE DELL’EMOGLOBINA: esprime la saturazione percentuale dell’emoglobina in


relazione alla presenza parziale di ossigeno

36.DOVE SI VERIFICA LA MAGGIOR CADUTA DELLA PRESSIONE ARTERIOSA: a livello delle arteriole

QUAL E’ L’UNITA’ DI MISURA DEL VOLUME: litri

I MECCANISMI DI OMEOSTASI: due risposte sono corrette

LE GHIANDOLE ENDOCRINE SECERNONO ORMONI IL CUI TARGET E’ LOCALIZZATO: generalmente lontano dal
luogo di sintesi

QUALI DEI SEGUENTI VASI SONO DOTATI DI VALVOLE CHE IMPEDISCONO AL SANGUE DI REFLUIRE
ALL’INDIETRO: vene

IL IV STRATO DELLA CORTECCIA CELEBRALE E’ DETTO: dei granuli

LA GITTATA SISTOLICA VIENE INCREMENTATA DA TUTTI QUESTI FATTORI TRANNE CHE: stmolazione
parasimpatca

QUALE COMPONENTE DEL SANGUE OCCUPA IL MAGGIOR VOLUME: plasma


QUALI SOSTANZE PASSANO LA MEMBRANA: ormoni steroidei e gas

UNITA’ DI MISURA DEL POTENZIALE ELETTRICO: millivolt

LE MONOAMMINOSSIDASI (MAO): vere due risposte (enzimi che degradano le ammine biogene-enzimi che
si trovano nelle sinapsi il cui ruolo è degradare i neurotrasmettitori)

QUALI SONO I LIMITI SPAZIALI DI UN SACROMERO: le due linee z

IL PERIODO REFRATTARIO: tre risposte sono corrette

QUALE SOSTANZA STIMOLA LA PRODUZIONE DI ERITROCITI: eritropoietna

NEL CORSO DI UNA SOLUZIONE ISOTONICA: 2 risp vere

I RECETTORI METABOTROPI: hanno un’azione mediata da una proteina G

GLI IONI PIU’ RILEVANTI PER LA GENERAZIONE DEL POTENZIALE DI RIPOSO DEI NEURONI SONO: sodio
potassio cloro carbonato

QUALE DELLE SEUENTI AFFERMAZIONI RELATIVE ALL’ACCOPPIAMENTO ECCITAZIONE-CONTRAZIONE E’


FALSA: il potenziale di placca provoca un aumento del Ca2+ nel citosol

IN QUALE ORGANO VENGNO PRODOTTI GLI ERITROCITI: midollo osseo

QUALE E’ L’UNITA’ DI MISURA DEL VOLUME: litri

L’ORGANO MUSCOLO TENDINEO DEL GOLGI E’: un recettore propriocettivo

IL RIVESTIMENTO MIELINICO DEGLI ASSONI: due risposte sono corrette

A RIPOSO CON NORMALI LIVELLI INTRACELLULARI DI ATP IN QUALE DEI SEGUENTI STATI SI TROVA UN
PONTE TIROSINICO: nessuna delle risposte è corretta

LA COMUNICAZIONE TRA NEURONI PREGANGLIARI E POSTGANGLIARI NEL SISTEMA NERVOSO AUTONOMO


E’: uno a uno

IL POTENZIALE D’AZIONE: obbedisce alla legge del tutto o nulla

LA PLACCA MOTRICE E’: una regione specializzata del muscolo scheletrico innervato da un motoneurone

IN CONDIZIONI DI ESERCIZIO FISICO INTENSO E PROLUNGATO: tutte le risposte sono corrette

CAPACITA’ POLMONARE TOTALE: dato dalla somma di tutti i volumi

UN’UNITA’ MOTORIA: formata da un motoneurone a e dalle fibre muscolari che innerva

MUSCOLI CONTRATTI DURANTE L’ESPIRAZIONE A RIPOSO: nessun muscolo

NEUROTRASMETTITORI INIBIROTI PIU’ COMUNI NEL SNC: gaba e alanina


MODULAZIONE ORMONALE A FEEDBACK: variazione di secrezione di un ormone in base a un fattore che è
legato direttamente dall’azione dell’ormone stesso

LA MAGGIOR PARTE DEL VOLUME EMATICO E’ CONTENUTO NELLE: vene

DURANTE IL PERIODO REFRATARIO ASSOLUTO: non può essere evocato un secondo potenziale d’azione

I RECETTORI METABOTROPI: vere due risposte (prot di membr-hanno azione immediata da una prot G)

STUTTURE CHE CONTENGONO SANGUE DEOSSIGENATO: atrio sinistro e ventricolo sinistro

DHP: proteina voltaggio-dipendente che è accoppiata a canali rianodinici

RESISTENZA PERIFERICA TOTALE: resistenza dell’insieme di tutti i vasi del corpo

ACITELCOLINA: due risposte vere (è un neurotrasmettitore-viene immagazzinata in vescicole presinap)

MIDOLLARE DEL SURRENE: produce adrenalina

IN CONDIZIONI DI ESERCIZIO FISICO INTENSO E PROLUNGATO: tutte le risp sono corrette

MAL DI SPAZIO E’ DOVUTO: alle informazioni conflittuali che il cervello riceve degli occhi, organi vestb. Ecc.

MUSCOLI CON GIUNZIONI COMUNICANTI: muscolo cardiaco e liscio

PRESSIONE TRA FOGLIETTI PLEURICI ALLA FINE DELL’ESPIRAZIONE: -3mmHg

ORGANO MUSCOLO TENDINEO DEL GOLGI: recettore propriocettivo

IN QUALE GIRO CELEBRALE SI TROVA LA CORTECCIA SOMATOSENSORIALE: post-centrale

LA FREQUENZA CARDIACA E’ REGOLATA DA: simpatco e parasimpatco

FATTORE SURFATTANTE: due risp corrette (aumenta la compl. Polmonare-evita il collasso degli alveoli)

I NEUROTRASMETTITORI: molecole che consentono il passaggio dell’impulso nervoso nelle sinapsi chimiche

QUANTI MOTONEURONI INNERVANO UNA SINGOLA CELLULA MUSCOLARE SCHELETRICA: uno

ORMONI PROFODDI DALL’EPIFISI: melatonina

STRATI DELLA NEOCORTECCIA: 6

PERIODO REFRATTARIO: 3 risp corrette

CONTRAZIONE ISOTONICA: 2 risp corrette (il carico viene spostato-la lunghezza del muscolo diminuisce)

ERITROCITI: maggiori responsabili delle viscosità del sangue

ECCITAZIONE-CONTRAZIONE: (falsa) l’acitelcolina che è un canale voltaggio-dipendente si apre e depolarizza


la fibra muscolare

OSSIGENO NEL SANGUE E’ TRASPORTATO DA: vere due risp (eritrocit-emoglobina)

VALVOLE CARDIACHE SONO: valvole cardiache che si aprono per differenza di pressione

NON FUNZIONE DELLE VIE AEREE DEL SISTEMA NERVOSO RESPIRATORIO: variazione della temperatura
dell’aria in base a quella corporea

POTENZIALE D’AZIONE: tutte vere

ORIGINE PARASIMPATICO: s2-s4


IONI PIU’ RILEVANTI PER IL POTENZIALE DI MEMBRANA A RIPOSO: sodio potassio cloro carbonato

RIVESTIMENTO MIELINICO DEGLI ASSONI: 2 risp vere (aumenta la velocità di conduzione del potenziale
d’azione-è formato da cellule di shwann del snp e oligodendrocit del snc)

CURA DI DISSOCIAZIONE DELLE ARTERIE: 2 risp vere