Sei sulla pagina 1di 57

www.gazzetta.

it Domenica 16/6/2019 Anno LXXV - numero 24 euro 1,50

SCATTA L’EUROPEO UNDER 21: ITALIA-SPAGNA ALLE 21 (RAI 1)

DAI RAGAZZI!
90616

Regalateci un capolavoro
9 771120 506000

Gli azzurrini
mai così forti,
vanno all’assalto
del titolo
continentale
che ci manca
da 15 anni.
Meret in porta, I nostri 23
Dal n. 7 in senso orario
attacco Lorenzo Pellegrini (7)
Sandro Tonali (5)
con Zaniolo, Riccardo Orsolini (11)
Lorenzo Montipò (16)
Chiesa e Kean Alessandro Bastoni (6)
Filippo Romagna (19)
di Archetti, Elefante, Patrick Cutrone (9)
Frosio, Garlando, Velluzzi,
3 DA PAGINA 4 A PAGINA 15
Giuseppe Pezzella (3)
Commento di Vernazza Emil Audero (1)
A PAG. 37 Rolando Mandragora (10)
Alessandro Murgia (23)
Claud Adjapong (15)
Alex Meret (22)
Federico Chiesa (14)
Arturo Calabresi (2)
Gianluca Mancini (13)
Federico Bonazzoli (17)
MESSAGGIO AGLI SPAGNOLI Nicolò Zaniolo (8)
Federico Dimarco (12)
C.t. Di Biagio Kevin Bonifazi (4)
Moise Kean (20)
dà la carica Manuel Locatelli (21)
Nicolò Barella (18)
«Questa sarà
la volta buona»

PAROLA DI CAMPIONE DEL MONDO


Tardelli urla:
«Si può vincere
Ma serve
l’effetto Mancio»

OCCHIO A QUESTI TALENTI


Jovic, Nübel,
Dembélé
Poste Italiane Sped. in A.P. - D.L. 353/2003 conv. L. 46/2004 art. 1, c1, DCB Milano

Quante stelle
da seguire STORICA ROTTURA

Totti ha deciso
Domani l’addio
alla Roma

Si è confidato con gli amici: non


di Gene Gnocchi condivide le ultime scelte. Parlerà
Domani compie 25 anni la frase «Oggi è nel Salone d’Onore del Coni
previsto l’arrivo di Sarri alla Juve». di Pugliese 3 PAG 18 e 19
2 DOMENICA 16 G IUGNO 2019 LA GAZZETTA SP O RT I VA
D O M E N I CA 1 6 G I U G N O 2 0 1 9 L A G A Z Z E T TA S P O RT I VA 3

Il sommario

16062019
LA SCELTA

Ciao
O n
AT
MERC

Roma
LA SVOLTA
n
Manolas,
accordo
col Napoli
Ma la Roma
non fa
sconti: L’ADDIO DI TOTTI
36 milioni
di Malfitano - PAG 21
DOMANI NEL SALONE
D’ONORE DEL CONI
(FOTO: KOSTAS MANOLAS, 28)

LA STRATEGIA
n
Giampaolo:
il piano
del riscatto
Il Milan
riparte
da Silva di Bergonzini, Cecchini, Pugliese
- PAG 18-19 (FOTO: FRANCESCO TOTTI, 42 ANNI)
di Fallisi - PAG 22
(FOTO: ANDRÉ SILVA, 23 ANNI)

LE CONDIZIONI L’INTERVISTA
n
CASA JUVE n
n
Sticchi Damiani
Lukaku,
lo United
all’Inter:
Sarri «Dopo la A in anticipo,
lo stadio per il mio Lecce»
niente TUTA, JAZZ, di Brega, Laudisa - PAG 31

scambi
solo cash
FISSAZIONI... n
LA MOTOGP

di Clari, Stoppini-
L’ALFABETO Quartararo in pole
PAG 24
(FOTO: ROMELU LUKAKU, 26) DEL PIÙ ATTESO Valentino è quarto
Yamaha sfida Marquez
Conticello, Gerna - PAG 27 (FOTO: MAURIZIO SARRI)
di Ianieri e Zamagni - PAG 40-41-43
4 DOMENICA 16 G IUGNO 2019 LA GAZZETTA SP O RT I VA

Primo piano /EUROPEO UNDER 21

Ragazzi
CHE ATTESA!

L’ITALIA BABY
MAI COSÌ FORTE
DA MOLTI ANNI
E SI FA SUBITO
SUL SERIO
CON LA SPAGNA
Caccia a un titolo che ci manca da
quindici anni. L’estate del
Rinascimento azzurro entra nel vivo.
E nell’aria galleggia la magia delle
nostre ragazze che al Mondiale
stanno seducendo la Francia
di Luigi Garlando

quell’Under giocava Roberto Mancini-Vicini ’92 al ’96, vinse tre titoli di fi-
Banco di prova IL NUMERO

C
Mancini che medita un trava- Le sedi suggeriscono un per- la. L’Under 21 era il nostro
so del genere e notti magiche
a Euro 2020 e al Mondiale
corso sentimentale della me-
moria, quasi un cammino per Mancini giardino (5 trionfi dal ’92 al
2004), ma da 15 anni non toc-

5
2022. Per questo il c.t. seguirà propiziatorio. Si tocca Cesena, sul futuro della chiamo palla. Giusto entusia-
da vicino il torneo. Si parte
stasera da Bologna, la città in
città di Azeglio Vicini, si arri-
verà a Udine, dove Vicini ha
Nazionale verso smarci per Chiesa e Barella,
ma basta guardare in faccia
cui Roberto Mancini è diven- allenato, passando da Trieste, Euro 2020 l’avversario di stasera per ca-
tato grande. culla di Cesare Madini che dal pire l’impresa che ci aspetta.
La Spagna è arrivata in finale Vittorie
tre volte nelle ultime quattro L’Italia Under 21
AGENDA
Q U I I T A L I A
ome nel cambio dell’ora sul edizioni e ne ha vinte due. ha vinto per
campo di calcetto. Escono i Due anni fa ci schiantò in se- cinque volte
ragazzi dell’Under 20, prota- mifinale (3 gol di Saul). Il mi- l’Europeo
Impegni
Gli azzurrini
gonisti di un buon Mondiale,
entrano quelli dell’Under 21, Di Biagio sceglie Meret, fuori Audero glior giocatore di quell’edizio-
ne, Ceballos, ce lo ritroviamo
di categoria:
nel 1992, 1994
aprono oggi
il loro Europeo
con poderose ambizioni. E
nell’aria galleggia la magia La carica dei tifosi al Dall’Ara: esaurito di fronte, accanto al «napole-
tano» Fabian Ruiz, che ha fat-
e 1996 con
Cesare Maldini
affrontando delle nostre donne che stanno to esperienza in Champions e commissario
la fortissima seducendo la Francia. L’estate ● BOLOGNA Il dualismo più esplosiva. In difesa, Mancini nella Nazionale maggiore. tecnico;
Spagna. Nel del Rinascimento azzurro en- marcato è stato risolto sarà il centrale («Terzino? Solo Nella semifinale ’17 erano in nel 2000 sulla
girone ci sono tra nel vivo. Le ambizioni so- pubblicamente da Gigi Di Biagio in emergenza», ha spiegato Di panchina Borja Mayoral, svez- nostra panchina
anche Belgio no poderose perché nel pas- alla vigilia. Il commissario Biagio), quindi Calabresi a zato dal Real Madrid, e Mikel c’era invece
e Polonia. sato recente non abbiamo mai tecnico ha scelto Alex Meret destra, Bastoni in coppia con Oyarzabal. Sono cresciuti e sa- Marco Tardelli;
Contro i polacchi avuto una Under 21 così com- come portiere titolare, con l’atalantino (ma c’è l’opzione ranno negli 11: il primo dopo infine, nel 2004
giocheremo petitiva e perché giochiamo in Audero nel ruolo – per il Bonifazi) e Dimarco a sinistra. una stagione da titolare al Le- a trionfare fu
mercoledì casa. I quattro assi che Manci- momento – di secondo. Un altro In mezzo, con capitan vante, il secondo dopo 13 gol e la squadra di
sempre ni ha passato a Di Biagio (Ba- paio di dubbi restano, anche se Mandragora i due «big» Barella 37 presenze nella Real Socie- Claudio Gentile.
a Bologna, rella, Zaniolo, Chiesa e Kean, la formazione dovrebbe essere Gigi Di Biagio c.t. dell’ Under 21, e Pellegrini. Ci sarà il tutto dad. Oyarzabal ha segnato alla Siamo stati
mentre sabato ma anche Gianluca Mancini e fatta, con tutti i «magnifici 6» è nato a Roma il 3 giugno 1971 esaurito al Dall’Ara. La Svezia nell’ultima partita della finalisti in altre
(Reggio Emilia) Lorenzo Pellegrini) giustifica- scesi dalla Nazionale A in Federcalcio chiede di non Roja. A loro i Chiesa non man- due occasioni,
chiuderemo no la grande attesa. Il pensie- campo. L’unico vero dubbio è con Chiesa, con Zaniolo a presentarsi senza biglietto, cano. A noi semmai manca sconfitti sempre
la fase a gironi ro corre d’istinto all’Under tra Kean e Cutrone, con Di completare il tridente. Il sistema perché non c’è più posto. I uno come Oyarzabal, in dop- dalla Spagna
contro il Belgio dell’86 che si arrese solo in fi- Biagio che deve anche pensare a di partenza sarebbe il «solito» 4- botteghini saranno aperti solo pia cifra come gol e come pre-
nale, ai rigori, alla Spagna, ma una soluzione in corsa se fosse 3-3 ma con il talento della Roma per gli accessi a Italia-Polonia senze in un torneo prestigio-
che incantò per il gioco e poi necessario cambiare scenario pronto a «entrare» nel campo da di mercoledì. so. Per noi il massimo sono gli
riversò in massa nella Nazio- alla partita. Negli ultimi giorni, trequartista: in allenamento, lui e Alex Frosio 8 gol di Orsolini. Il nostro cen-
nale maggiore, protagonista Di Biagio li ha alternati in coppia Kean sono segnalati in condizione © RIPRODUZIONE RISERVATA travanti, Kean, si ferma a 6
delle notti magiche del ’90. In con sole 13 presenze. Solita
D O M E N I CA 1 6 G I U G N O 2 0 1 9 L A G A Z Z E T TA S P O RT I VA 5

le azzurre
ITALIA 4-3-3 COSÌ IN CAMPO SPAGNA 4-2-3-1
BOLOGNA ore 21 STADIO Dallara
MERET CALABRESI MANCINI ARBITRO ASSISTENTI QUARTO UOMO VAR AVAR SIMON A. MARTIN J. VALLEJO
22 anni 23 anni 23 anni GOZUBUYUK (OLANDA) SCHAAP (OLA) – DE VRIES (OLA) PINHEIRO (POR) KAMPHUIS (OLA) NIJHUIS (OLA) 22 anni 22 anni 22 anni
22 2 13 13 15 2
METEO

12. DIMARCO Sereno - Temperatura 29°


Presenze 2 Presenze 7 Presenze 10 22. MERET 6. BASTONI
7. PELLEGRINI Presenze 6 Presenze 6 Presenze 15
Gol 0 Gol 0 Gol 0 Gol 0

BASTONI DIMARCO BARELLA 14. CHIESA MERÈ AARON MERINO


13. MANCINI
20 anni 21 anni 22 anni 10. MANDRAGORA 22 anni 22 anni 22 anni
6 12 18 2. CALABRESI 4 3 8
20. KEAN 7. SOLER
18. BARELLA
9. BORJA MAYORAL

8. ZANIOLO 10. CEBALLOS 15. A. MARTIN


Presenze 5 Presenze 8 Presenze 6 8. MERINO Presenze 21 Presenze 6 Presenze 11
Gol 1 Gol 1 Gol 0 Gol 1 Gol 0 Gol 1

2. J. VALLEJO
MANDRAGORA PELLEGRINI ZANIOLO FABIAN RUIZ SOLER CEBALLOS
21 anni 22 anni 19 anni 23 anni 22 anni 22 anni
11. OYARZABAL 6. FABIAN RUIZ
10 7 8 6 7 10
13. SIMON
4. MERÈ

Presenze 22 Presenze 11 Presenze 4 Presenze 8 Presenze 11 Presenze 18


Gol 0 Gol 4 Gol 0 3. AARON Gol 3 Gol 2 Gol 6
PANCHINA PANCHINA
1 Audero, 16 Montipò, 3 Pezzella, 1 Sivera, 23 D. Martin,
KEAN CHIESA DI BIAGIO OYARZABAL BORJA MAYORAL DE LA FUENTES
4 Bonifazi, 15 Adjapong, 19 Romagna, 20 Firpo, 5 Nunez, 16 Lirola
19 anni 21 anni 48 anni 22 anni 22 anni 57 anni
5 Tonali, 21 Locatelli, 23 Murgia, 11 Orsolini, 12 M. Vallejo, 22 Fornals, 14 Zubeldia,
20 14 ALLENATORE 17 Bonazzoli, 9 Cutrone 17 Pedraza, 21 Roca, 18 Mir, 19 Olmo 11 9 ALLENATORE

SQUALIFICATI: nessuno SQUALIFICATI: nessuno


DIFFIDATI: nessuno DIFFIDATI: nessuno
INDISPONIBILI: nessuno INDISPONIBILI: nessuno

Presenze 3 Presenze 10 All’Italia TV: Rai 1 RADIO: Rai Radio1 dalle 20.55 Presenze 13 Presenze 19 Alla Spagna
Gol 2 Gol 2 dal 2013 INTERNET: www.gazzetta.it Gol 5 Gol 9 dal 2018

I PRECEDENTI
LE ULTIME 5 EDIZIONI LE ULTIME 5 EDIZIONI
ASSENTE GOL FATTI VITTORIE ITALIA VITTORIE SPAGNA GOL FATTI ASSENTE
CAMPIONE 12 3 4 14 CAMPIONE

9
FINALE FINALE
SEMIFINALE SEMIFINALE
QUARTI QUARTI
OTTAVI PARTITE OTTAVI
GIRONI PAREGGI GIRONI 13°
2009 2011 2013 2015 2017 2 2009 2011 2013 2015 2017

storia: altrove i giovani godo- ague con l’Eintracht. A propo- maggiore, tipo il difensore Tah ta sfornata di talenti offensivi.
IL NUMERO no di più fiducia e germoglia- sito di Germania, sono i cam- (Bayer Leverkusen). L’Inghil- Il girone Per tutti: Moussa Dembelé, 15
no prima. Vedi l’Ajax. pioni in carica. Si presentano
con 4 reduci dal titolo, un
terra rampante, dopo i titoli
mondiali Under 17 e 20, vuole è difficilissimo: gol a Lione. Al volante Guen-
douzi, sorpresa Arsenal. Que-

4
Pochi italiani aspirante Neuer (Nubel, quello Under 21 che insegue anche Belgio ste le big.
Prendiamo la finale Primavera
di venerdì. Dei 14 giocatori
Schalke 04), un astro nascente
(Maximilian Eggestein, Wer-
da 35 anni. Ruota attorno al
talento di Phil Foden (City) già
e Polonia sono Fate le donne
mandati in campo dall’Ata- der Brema) e qualche Chiesa, entrato nelle turnazioni di pieni di talento Detto della Spagna, nel nostro
lanta, 10 erano stranieri. L’In- gente cioè già in nazionale Guardiola. La Francia è la soli- girone c’è pure il Belgio del-
Vittorie ter più o meno uguale. Vero l’ex udinese Walem, altra mi-
La Spagna che l’Atalanta fa dell’attacca- niera di talento a ciclo conti-
Q U I S P A G N A
Under 21 ha mento al territorio la sua ban- nuo. Occhio a Lukebakio, 10
vinto l’Europeo diera e svezza tanti talenti ita- gol e grande stagione nel For-
di categoria per liani, ma è oggettiva la diffi- tuna Dusseldorf, ma rispetto
quattro volte:
1986,1998, 2011 e
coltà dei nostri ragazzi a trova-
re il campo, senza contare che «Comandano» Fabian Ruiz e Ceballos anche per il compagno di
club, Dawid Kownacki, che ha
2013. Tre invece
le sconfitte
il ritardato progetto delle se-
conde squadre ha creato una De la Fuente: «Una finale anticipata» trascinato la Polonia con 11 gol
in 11 match nelle qualificazio-
in finale: voragine tra giovanili e calcio ni. La parete è ripida, ma la
nel 1984 contro professionistico in cui è facile ● BOLOGNA Non ci sono Mayoral. Abbondanza di scalata possibile. Nel mondo
l’Inghilterra; perdersi. Per farci un’idea dei Asensio e Rodri, ed è senz’altro talento in ogni caso, tra gli degli stereotipi si diceva:
nel 1996 contro tempi, il precedente scudetto una buona notizia. Però anche spagnoli. Così De la Fuente: «Non fate le femminucce». In
l’Italia; due anni Primavera, l’Atalanta lo aveva il c.t. della Spagna Luis de la «L’Italia ha giocatori tecnici e questi giorni di rivoluzione
fa contro vinto nel ’98 con 14 italiani su Fuente ha i suoi assi in arrivo veloci, tatticamente evoluti. francese, lo ribaltiamo: «Ra-
la Germania. 14: Pellizzoli, Zenoni, Pinardi… dalla nazionale dei grandi: Ma noi vogliamo tenere gazzi, fate le donne!» Cioè,
Nell’albo d’oro, Bello che il calcio resti un ma- Oyarzabal ha appena segnato l’iniziativa, essere fedeli al metteteci la passione, l’orgo-
dietro a Italia re di accoglienza a porti aper- il primo gol, Fabian Ruiz lo nostro stile. Sono convinto che glio e la gioia delle ragazze az-
e Spagna ti, ma non stupiamoci se in- conosciamo bene, Ceballos è questa sia una finale zurre. Senza pensare al mer-
ci sono a quota contreremo avversari superio- stato il miglior giocatore Fabian Ruiz è nato a Los Palacios anticipata. E io sono un tipo cato o ad altro. Per il titolo che
due successi ri. dell’Europeo di due anni fa e y Villafranca (Spagna) il 3 aprile 1996 tremendamente ottimista...». manca da 15 anni, ma anche
Inghilterra, vuole la rivincita dopo aver Più realista Vallejo: «Non credo per diventare adulti. E’ qui che
Germania, Urss- Fame da big perso la finale contro la far coppia con Fabian, meglio sia una finale anticipata. Certo, cominciamo a vincere il pros- Gazzetta.it
Russia e Olanda Difficile che oggi il Real Ma- Germania: «Quel titolo ci è Merino - potrebbe partire bene è fondamentale, simo Europeo e il prossimo Potrete seguire
drid venga in Italia a spendere stato portato via», ha «costringere» alla panchina il ma se poi perdiamo tutte le Mondiale. Il c.t. Mancini in avvicinamento,
60 milioni per un 21enne, co- dichiarato. Eppure talentino Fornals (che ha una altre partite non servirà a tribuna lo sa. partita e post
me ha appena fatto per Luka l’inserimento del clausola di 25 milioni e piace a niente». © RIPRODUZIONE RISERVATA gara attraverso
Jovic, che guiderà la Serbia, centrocampista del Real tanti), in ballottaggio con Soler a a.fr. i nostri servizi
dopo aver segnato 17 gol in
Bundesliga e 10 in Europa Le-
Madrid – troppo offensivo per destra nel trio dietro Borja © RIPRODUZIONE RISERVATA
s TEMPO DI LETTURA 4’07” e aggiornamenti
su Gazzetta.it
6 DOMENICA 16 G IUGNO 2019 LA GAZZETTA SP O RT I VA
D O M E N I CA 1 6 G I U G N O 2 0 1 9 L A G A Z Z E T TA S P O RT I VA 7

Primo piano/EUROPEO UNDER 21

La rivale di sempre L’IDENTIKIT


Ha vinto da c.t.

Di Biagio avverte
il bronzo 2017
NOME LUIGI DI BIAGIO
NATO A ROMA
IL 3 GIUGNO 1971

«È la volta buona» ● Luigi Di Biagio come


allenatore ha guidato prima
l’Under 20, nel biennio 2011-
13, poi è passato all’Under 21
che ha portato al bronzo

La Spagna nel 2017 ci fece fuori dalla europeo nel 2017. Ha gestito
ad interim la nazionale

finale. Il c.t.: «Il risultato è d’obbligo» maggiore nelle amichevoli


del marzo 2018 contro
Argentina (0-2) e Inghilterra
di Alex Frosio - INVIATO A BOLOGNA (1-1). Qui di seguito la sua
carriera da calciatore. In
Nazionale 31 presenze e 2
gol: argento a Euro 2000.

STAGIONE SQUADRA P G
1988/89 LAZIO 1 0
1989/92 MONZA 62 7
1992/95 FOGGIA 87 12
1995/99 ROMA 114 16
1999/03 INTER 117 13
2003/06 BRESCIA 84 16
2007- ASCOLI 7 2

A
proprio agio, forse la finale ai rigori, sbagliandoli formula promuove in semifi- perché no. Bisogna iniziare con mifinale di due anni fa. E Ba-
addirittura rilassato. tutti. Dieci anni dopo la ven- nale solo le prime di ogni grup- un risultato positivo, nel modo rella conferma (mentre sulle
Suda, ma soltanto detta, a casa loro, Montjuic, po (e la migliore seconda dei più assoluto». voci di mercato è categorico:
perché nella tenso- Barcellona, ancora i rigori nella tre). «E mai come quest’anno «Ho già avvertito tutti di la-
struttura appena finale secca, ma quella volta ce la giochiamo», afferma si- Qualità in più sciarmi sereno»). Di Biagio lo
fuori dalle mura del Dall’Ara fa esultano gli azzurri. Nel 2013 curo Di Biagio. «Il loro stile Una certa sicurezza deriva an-
Il risultato fa la spiega meglio: «Quando du-
un caldo infernale. Gigi Di Bia- un’altra finale persa a Gerusa- non cambia, palleggiano, fan- che, ovvio, dalla qualità «sce- differenza, lo so. rante l’anno dicevo a Barella
gio ha proprio la faccia di uno
che non vede l’ora che comin-
lemme, due anni fa Saul che
spazza via gli azzurri in semifi-
no la partita. Ma noi vogliamo
andare a prenderli, attaccare,
sa» dalla Nazionale maggiore.
E non si pensi che chi è arrivato
Ma io anzitutto che non lo avrei portato, lui
“ma come non mi porti?”. Ec-
ci, questo Europeo. Carico, ma nale. Questa invece è la partita fare gol. Senza perdere equili- dal Mancio viva questo Euro- vorrei giocare bene co, sono stati loro a volere for-
tranquillo. Al punto da dissipa- di un girone, eppure – atten- brio, certo, però il nostro modo peo come una diminutio. Sono Il c.t. dell’Italia, Di Biagio temente l’Europeo».
re subito il dubbio più marcato zione - ha già il sapore di una di pensare non deve cambiare. tutti ragazzi che hanno parte- su Italia-Spagna di stasera
di questo avvicinamento, quel- sfida da dentro o fuori. Un se- E non ci passi per la mente che cipato al biennio, l’unico Le leggende
lo sul portiere. «Gioca Meret», dicesimo di finale, dice Di Bia- da troppo tempo non li battia- «mancante» è Pellegrini che La speranza – del c.t., dei suoi
afferma deciso, inusuale per gio. Perché il torneo è corto, la mo, magari è la volta buona, però vuole vendicarsi della se- ragazzi, di tutti – è che il 2019
chi sulle scelte di formazione è possa essere come il 1992, il
sempre stato riservato quanto 1994, il 1996, il 2000, il 2004, la
un cardinale al conclave. Lo ha cinquina reale dell’Under 21.
sempre detto e lo ha ribadito Quelle di Cesare Maldini, Mar-
anche ieri, sono trent’anni che co Tardelli, Claudio Gentile. Di
vive con la pressione addosso, Biagio come loro? «Accostarmi
prima da giocatore e ora da al- a Cesare, al grande Cesare – si
lenatore. L’impressione è che schernisce il c.t. – e a Tardelli è
mai come stavolta questa pres- impossibile. Tra l’altro li ho
sione sia positiva. avuti tutti e due come allenato-
ri. Ma uno ha vinto tre Europei,
Dentro o fuori l’altro è un’icona, una leggenda
L’Europeo si gioca in Italia, il del calcio italiano. Solo avvici-
primo grande evento che orga- narmi a questi allenatori sareb-
nizziamo dal Mondiale 1990, be un onore. In questi nove an-
quello delle notti magiche, e ni abbiamo lavorato tanto per
Bologna ha risposto alla gran- migliorare le nazionali azzurre,
de. Tutto esaurito, non c’è più ma non dobbiamo acconten-
un posto per stasera. E questa tarci. Il risultato fa la differen-
passione già si avverte: «Sarà za, me ne rendo conto, però io
un’emozione incredibile quan- innanzitutto vorrei giocare be-
do trentamila persone cante- ne. E vincere, certo, ma tra riu-
ranno l’inno», prevede Di Bia- scirci e non riuscirci la linea è
gio, con l’aria di chi già pregu- sottile». Coloriamo d’azzurro,
sta aria di grande notte. Sarà quella linea.
dura, però, non si può negare. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di fronte c’è la Spagna, e la sto-


ria non è dalla nostra. Ed è una
storia ricca. Nel 1986 perdiamo s TEMPO DI LETTURA 3’03”

Il portiere? Ho Dicevo a Barella


scelto Meret. che non lo avrei
Stadio esaurito? portato...“Non mi
Che emozione porti? Ma come...”

Al Napoli Alex Meret, 14 presenze Conteso Nicolò Barella (Cagliari),


nel Napoli. E’ alto 190 cm GETTY IMAGES molto conteso sul mercato GETTY
8 DOMENICA 16 G IUGNO 2019 LA GAZZETTA SP O RT I VA

Primo piano/EUROPEO UNDER 21

Azzurri,
R PORTIERE R PORTIERE
EMIL ALEX

1 22
AUDERO MERET

COSÌ IN CAMPO Nato in


Indonesia, Paese del papà Edy,
COSÌ IN CAMPO Entra
nell’Udinese a 10 anni, ma non ci
c’è tutta
la Serie A
a un anno si è trasferito in Italia gioca mai in A dove è arrivato
con mamma Antonella, di cui porta venendo promosso con la Spal: lo
il cognome. A 11 anni Rampulla chiamavano «Muret». A 16 anni,
lo nota e lo porta nel vivaio della nell’Under 17, fu chiamato da
Juve, dove è rimasto fino al 2017. Prandelli ad allenarsi in Nazionale.
IN PRIVATO L’idolo è Buffon, IN PRIVATO Buffon come idolo,
tifoso juventino, conserva i suoi primi guanti erano gli stessi
gelosamente la medaglia di Cardiff. di Gigi. Maturità scientifica, iscritto
Gli sarebbe piaciuto fare a Scienze Motorie all’università
la carriera diplomatica. a Roma, è fidanzato con Debora.

R DIFENSORE R DIFENSORE
ALESSANDRO KEVIN

6 4
BASTONI BONIFAZI
I RI T R A T T I

DICIOTTO SQUADRE
RAPPRESENTATE
PER DISTRARSI
COSÌ IN CAMPO Dieci anni nelle COSÌ IN CAMPO Dopo lo
giovanili dell’Atalanta, dove arrivò scudetto Primavera con il Torino,
per merito di un osservatore, padre tre anni fa solo 11 partite in C tra
di una compagna di classe. I primi 5 Benevento e Casertana.
da terzino sinistro, poi da centrale Ma la Spal, dove è andato

PING PONG E BILIARDO


per l’infortunio del titolare. Gasp lo in prestito, ci ha creduto:
ha fatto debuttare in A a 17 anni. promozione in A, titolare, azzurro.
IN PRIVATO Appassionato di IN PRIVATO Un flirt
Nba, ammira Curry. Papà Nicola è con l’ex Miss Italia Alice Sabatino,
stato terzino in B con la Cremonese ora non è fidanzato. Gli piace
ed è interista. Dedica i gol ad scherzare con i compagni
Agnese, un’amica che non c’è più. di squadra.
Montipò il più grande, Kean il più giovane. C’è chi ha
R DIFENSORE
GIANLUCA
R DIFENSORE
GIUSEPPE già famiglia come Barella e Di Marco. La playstation

13 3
MANCINI PEZZELLA

per tutti, ma è un gruppo con la testa sulle spalle


di Alex Frosio - INVIATO A BOLOGNA

Q
uesta è la nazio- ri, tra gli azzurrini: Zaniolo e motivo per appassionarsi a an. Ci sono i papà - Barella che
nale di tutti. Le Pellegrini della Roma, Cala- questi ragazzi, anche in baso al ha due figli, Dimarco che ad
convocazioni di bresi e Orsolini del Bologna, tifo per il club: l’importante è appena 20 anni ha già messo
Gigi Di Biagio Romagna e Barella del Cagliari, essere uniti. Come lo sono loro: su famiglia -, Pellegrini che sta
hanno allargato il Bonifazi e Murgia della Lazio con chiunque parli, non ce n’è per diventarlo. Ci sono i fidan-
«bacino» di preferenza (ma sono di proprietà di Torino uno che non sottolinei l’im- zatissimi e qualche single im-
dell’Under. I 23 convocati e Lazio), Adjapong e Locatelli portanza del «gruppo». penitente. Le passioni sono
COSÌ IN CAMPO Fa il grande COSÌ IN CAMPO Scartato dal
infatti rappresentano ben 18 del Sassuolo, Dimarco e Basto- quelle della loro età: la playsta-
salto dal vivaio Fiorentina – con cui Napoli dopo una settimana di prova
squadre di Serie A. Niente ni del Parma (ma sono entram- Passioni e famiglie tion fissa in ritiro, ma anche il
vince lo scudetto Giovanissimi - al quando era piccolo, andò a Palermo
blocchi, niente nazionale bi di proprietà dell’Inter). Poi Anche la fascia di età è eteroge- ping pong e il biliardo, l’hip-
Perugia, scovato dal d.s. Goretti. Da negli Allievi e poi all’Udinese. Due
bicolore. Mancano soltanto Juve (Kean), Napoli (Meret), nea e omnicomprensiva: Di hop, meno la discoteca. Tutti
lì all’Atalanta, dove il Gasp lo sviluppa anni fa giocò il Mondiale Under 20
le nuove arrivate, Lecce e Milan (Cutrone), Atalanta Biagio ha coperto un quin- legatissimi alla famiglia, tanti
e lo trasforma (anche) in difensore e poi andò all’Europeo Under 21.
Verona, mentre il Brescia ha (Mancini), Udinese (Mandra- quennio traendo il meglio da con una giovane carriera di sa-
goleador: 5 reti quest’anno. IN PRIVATO Tifosissimo
portato quel piccolo prodi- gora), Fiorentina (Chiesa), Ge- ogni annata, dal 1996 al 2000. crifici alle spalle. Sono ragazzi,
IN PRIVATO Il 23 sulla maglia del Napoli, sul braccio ha tatuato
gio che è Sandro Tonali. I noa (Pezzella), Sampdoria Il più vecchio è il terzo portiere ma con la testa sulle spalle.
come Materazzi, la famiglia produce una «N» e 1926, anno di fondazione
club più rappresentati han- (Audero, più Bonazzoli che era Montipò, il più giovane proprio
mele al cui raccolto partecipava a del club. Legatissimo alla famiglia,
no al massimo due giocato- a Padova). Ognuno avrà un Tonali, nato nel 2000 come Ke- © RIPRODUZIONE RISERVATA
volte. Fidanzatissimo praticamente è fidanzato con Viviana,
da sempre – 5 anni – con Elisa. napoletana come lui.

R CENTROCAMPISTA R CENTROCAMPISTA R CENTROCAMPISTA R CENTROCAMPISTA R CENTROCAMPISTA R CENTROCAMPISTA


MANUEL ROLANDO ALESSANDRO RICCARDO LORENZO SANDRO

21 10 23 11 7 5
LOCATELLI MANDRAGORA MURGIA ORSOLINI PELLEGRINI TONALI

COSÌ IN CAMPO Scoperto COSÌ IN CAMPO A 14 anni lascia COSÌ IN CAMPO Laziale da COSÌ IN CAMPO A 7 anni entra COSÌ IN CAMPO Nato a COSÌ IN CAMPO Capelli fluenti,
dall’Atalanta, a 11 anni entra nel Scampia per il Genoa. Debutta in A a quando era negli Allievi, cresciuto in nel vivaio dell’Ascoli, finché lo Cinecittà, cresciuto nel vivaio della maglia del Brescia che indossa dai
Milan, con cui debutta in A a 18 anni. 17 contro la Juve. Che poi lo compra Primavera da Inzaghi, che poi lo ha compra la Juve. E quando girava la Roma, è un «prodotto» di Di 12 anni, regista: il paragone con
Suo il gol a Buffon a ottobre 2016, e lo manda in prestito a Crotone, fino portato in prima squadra, ha un voce, lui spegneva il telefono: 500 Francesco, che lo ha allevato al Pirlo gli è piovuto addosso presto,
primo successo dei rossoneri sulla alla cessione all’Udinese. Regista, primato nell’Under: è l’unico il cui gol sms al giorno... All’Atalanta non ha Sassuolo e poi se lo è riportato con ma forse somiglia più a Gattuso.
Signora dopo 4 anni. A Sassuolo ha mezzala, incontrista, trequartista, è valso un trofeo, la Supercoppa sfondato, con Mihajlovic a Bologna profitto in giallorosso. Con Kean, è l’unico 2000 in rosa.
imparato a coprire più ruoli. può fare tutto. È il capitano della italiana 2017 (vinta contro la Juve). è esploso. Nel 2017 al Mondiale IN PRIVATO Quando era nei IN PRIVATO Legatissimo alla
IN PRIVATO Molto legato alla nostra Under 21. IN PRIVATO Il padre è sardo, Under 20 è stato capocannoniere. Giovanissimi con Montella, fu fermato famiglia, ha un fratello e una sorella,
famiglia, ha una sorella laureata e un IN PRIVATO È un ragazzo di trasferitosi per motivi di lavoro in IN PRIVATO In un’intervista per un problema al cuore, poi ogni giorno riceve la telefonata di
fratello ex attaccante in Serie D. È sanissimi principi: papà Giustino e banca a Roma. Lui è riservato e raccontò che stava leggendo superato. Un anno fa ha sposato nonna Biagia. Di lui, Di Biagio dice
fidanzatissimo con Thessa, milanese mamma Flora lo «catechizzavano» taciturno. La sorella Nicole, attrice, l’autobiografia di Zanetti. Che lo Veronica, conosciuta da adolescente. che gioca come se avesse 40 anni,
di origini costaricane. nei viaggi da Napoli a Genova. ha sposato Bertolacci. chiamò e lui quasi svenne. E tra poco diventerà papà. per l’esperienza che dimostra.
D O M E N I CA 1 6 G I U G N O 2 0 1 9 L A G A Z Z E T TA S P O RT I VA 9

R PORTIERE R DIFENSORE
LORENZO CLAUD

16 15
MONTIPÒ ADJAPONG

1 2

COSÌ IN CAMPO È entrato al COSÌ IN CAMPO


Novara, la sua città, dagli Esordienti, Nato a Modena da genitori ghanesi,
debutta in prima squadra come il più è cresciuto in una piccola società,
giovane del campionato a giocare 90’ il Madonna di Sotto.
(17 anni e 2 mesi). Poi Siena e Carpi, Con il Sassuolo ha esordito
prima di tornare a casa. Benissimo in Primavera sotto età di 2 anni.
3 a Benevento nell’ultima stagione.
IN PRIVATO Dicono giocasse
IN PRIVATO
Vive a Sassuolo con la famiglia
bene anche a tennis, poi ha scelto e la fidanzata Deborah.
il calcio. Tifoso milanista ma Frequenta ancora gli amici
soprattutto del Psg, ama i libri delle giovanili neroverdi.
di Dan Brown e i film alla Inception.

R DIFENSORE R DIFENSORE
ARTURO FEDERICO

2 12
CALABRESI DIMARCO

4 5
6
COSÌ IN CAMPO È cresciuto COSÌ IN CAMPO Cresciuto nel
nella Roma, ma non è (ancora) settore giovanile dell’Inter, negli
arrivato in prima squadra. Ha già Esordienti regionali arretra da ala a
girato tanto: Livorno, Brescia, terzino. Mancini lo ha fatto debuttare
Spezia, Foggia e Bologna. Può in A a 17 anni, proprio all’Inter ha
giocare da terzino o da centrale. segnato quest’anno l’unico gol in A.
IN PRIVATO Arturo ha fatto IN PRIVATO A soli vent’anni
la comparsa nella serie-tv Boris, ha già messo su famiglia. A ottobre
come figlio (romanista) la compagna Giulia ha dato alla luce
del personaggio interpretato dal la piccola Chloe. Il fratello Christian,
padre, l’attore Paolo che al ritiro terzino mancino come lui,
di Formello lo ha accompagnato. gioca nell’Under 17 dell’Inter.

R DIFENSORE R CENTROCAMPISTA

7
FILIPPO NICOLÒ

19 18
ROMAGNA BARELLA

8
COSÌ IN PRIVATO La Juve COSÌ IN CAMPO Primi passi
lo ha preso a 14 anni, ma lui alla scuola calcio Gigi Riva. E il
non voleva andarci. Poi è stato Cagliari dove è cresciuto ed
conquistato dal bianconero. esploso. Dinamismo, bravura nel
Nel Rimini, da piccolo, giocava recuperare i palloni, carattere
centrocampista. Il senso del gioco gli sfronrato le sue doti. Sa fare tutti i
è rimasto. Anche per questo Bonucci ruoli a centrocampo. Ha esordito in
lo considera uno dei suoi eredi. Nazionale A con Mancini.
1 Il Labrador di Montipò con la maglia di Lorenzo gioca in giardino insieme con la fidanzata del portiere, Eleonora 2 Patrick Cutrone con il protagonista
IN PRIVATO Si è innamorato IN PRIVATO Sposato con
di «Gomorra», Salvatore Esposito 3 Un piccolissimo Federico Bonazzoli 4 Moise Kean e gli amici 5 Sandro Tonali al concerto di Ultimo 6 Claud Adjapong
di Cagliari. Nel tempo libero ama Federica, più grande di lui di 7 anni,
e la fidanzata Deborah 7 Gianluca Mancini e la compagna Elisa nel deserto 8 Riccardo Orsolini in una serata pescarese con Marco Verratti INSTAGRAM
passeggiare sulla spiaggia ha due figlie, un cane Lebron, ama
del Poetto con la fidanzata Sabrina. l’Nba ed è un esperto di vini.

R CENTROCAMPISTA R ATTACCANTE R ATTACCANTE R ATTACCANTE R ATTACCANTE R IL TECNICO


NICOLÒ FEDERICO FEDERICO PATRICK MOISE LUIGI

8 17 14 9 20 ct
ZANIOLO BONAZZOLI CHIESA CUTRONE KEAN DI BIAGIO

COSÌ IN CAMPO Quando COSÌ IN CAMPO Ex enfant COSÌ IN CAMPO Figlio d’arte di COSÌ IN CAMPO Milanista dai 7 COSÌ IN CAMPO È stato il COSI’ IN CAMPO Da calciatore
Mancini lo convocò in Nazionale prodige nerazzurro, è stato il Enrico, attaccante. Cognome anni, a 8 segna 136 gol. Nel 2017-18 è primo Duemila a segnare in A, cosa si evidenziava per agonismo e
senza che avesse mai giocato in A, secondo più giovane esordiente pesante. Alla Fiorentina a 10 anni, stato il miglior marcatore rossonero di cui è particolarmente orgoglioso. precisione. Con Roma e Inter le
qualcuno malignò. Invece: con la nell’Inter (16 anni e 6 mesi) dopo ha tanto talento, ha esordito in A a in campionato. È il più giovane Quest’anno ha segnato anche in storie più importanti. Da allenatore
Roma 4 gol in 27 partite di A, 2 gol in Bergomi. Ha già girato parecchio: 18 anni e vanta già 100 presenze. È italiano ad aver realizzato 10 gol Champions e in Nazionale A. E 2 gol è stato finora fedele alla causa
7 gare di Champions. Sampdoria, Lanciano, Brescia, in Nazionale maggiore da più di un nelle coppe europee. in 3 partite con l’Under 21. azzurra, guidando anche la
IN PRIVATO Kakà come idolo, Spal, Padova. anno. Il fratello Lorenzo promette IN PRIVATO Quando segna si IN PRIVATO Il suo padrino di Nazionale maggiore
papà Igor ex attaccante, lui ha un IN PRIVATO Tifoso dell’Inter, quanto lui bacia l’avambraccio, dove c’è battesimo è stato Ciccio Grabbi, ex IN PRIVATO Sposato con
tatuaggio dedicato a ogni familiare. Ibrahimovic come idolo. È da poco IN PRIVATO La situazione tatuata la famiglia: i genitori e il Juve, suo mentore nelle giovanili Sabrina, ha tre figlie e un figlio.
Bocciato dalla Fiorentina, andò finita la storia con Angela, poi sentimentale sembra in continua fratello Christopher. Non ama far bianconere. Di recente ha debuttato Innamorato della Sardegna del Sud.
all’Entella ma non giocava: dopo un diventata tronista di Uomini e evoluzione. Gli piace Sfera Ebbasta, tardi la sera, fino a poco tempo fa anche nel mondo della musica, E’ molto appassionato di padel, il
mese pensò di smettere col calcio. donne. ama la playstation e la musica dormiva letteralmente con il pallone. insieme al trapper Boro Boro. suo nuovo hobby.
10 DOMENICA 16 G IUGNO 2019 LA GAZZETTA SP O RT I VA

Primo piano/EUROPEO UNDER 21

Acolloquiocon...
Tardelli L USI VO
«Il calcio spettacolo
della Nazionale ha già
contagiato l’Under 21 e
c’è tutto per vincere
E S C
L ’ I N T E R V I S T A
l’Europeo: Di Biagio

«I 6 “FUORI QUOTA” dovrà leggere bene


le motivazioni di tutti.
L’Olimpiade?
VALORE AGGIUNTO? Bel pensiero, se sai
prima che

SOLO SE PORTANO nessuno


ti porterà
via
L’EFFETTO-MANCIO» il posto»

VINCENTE
di Andrea Elefante
Marco Tardelli, 64

che a volte un giocatore, so- 3 E giocare con il pensiero di vati Mancini, Zaniolo, Pelle- 3 Basterà? «Se è così, ha fatto bene: one-

S
prattutto un portiere, ad un poter andare a un’Olimpiade? grini, Barella, Chiesa e Kean: «Sì, purché non si sentano già sti i ragazzi a dirlo e lui a fare
certo punto dovesse avere la «Un bel pensiero: soprattutto non sono fuori quota, ma... “oltre”, già “qualcosa in più”, e quella scelta. Di Biagio dovrà
sua giornata di serenità. Solo a se sai che nessuno ti porterà «No, discorso diverso. Provare dunque abbiano le stesse mo- essere bravo anche a saper leg-
volte, però». via il posto. Noi, prima dell’Eu- a vincere l’Europeo che ha or- tivazioni degli altri. E purché gere l’esatto grado di motiva-
ropeo, avevamo fatto un patto: ganizzato è troppo importan- gli altri non sentano di aver zione di tutti. E comunque af-
3 Giocare un Europeo in casa: “Se ci qualifichiamo, a Sidney te, per la Federazione: ci sta di fatto un lavoro di cui sono altri frontare la Spagna senza quei
più spinta o più pressione? solo noi: promesso”. Morto sul voler sfruttare tutti i mezzi a ad approfittare». due è un bel vantaggio».
«Devi dare di più, perché vo- nascere il possibile tabù “fuo- disposizione. Ma la differenza
gliono tutti di più. Chi gioca in riquota”: contò anche quello». sta nel fatto che quei giocatori 3 De La Fuente ha rinunciato 3 Sei rinforzi, scelga un uomo
casa, gioca per vincere: un po- hanno un passato nell’Under a Rogerio e Asensio: «Non l’ho in più per Di Biagio: chi?
ulla panchina dell’Under 21 chino peserà». 3 Dalla Nazionale sono arri- 21: non sono ospiti inattesi». sentiti abbastanza motivati» «Possono esserlo tutti, in re-
campione d’Europa, il punto altà. D’istinto mi verrebbe da
più alto della sua carriera da dire Zaniolo, più razional-
allenatore. Marco Tardelli per mente dico Kean, che in Na-
tanti era stato Schizzo,e pochi zionale ha già giocato titolare
sanno che Gigi Di Biagio era e pure fatto gol. Lui è già un
Schizzo per Ronaldo il Feno- passo avanti e può esserlo
meno: 19 anni dopo, il sogno è davvero: ripeto, se giocare
«rubare» a quel suo predeces- nell’Under 21 non lo fa sentire
sore non un soprannome ma un passo indietro».
la gioia di una notte come
quella di Bratislava. 3 Quello che dovrebbe sentir-
si più avanti di tutti è Chiesa...
3 Era il 4 giugno 2000: Tardel- «Che non ha finito il campio-
li, la foto che le è rimasta negli nato benissimo: però calare un
occhi? po’ a fine stagione ci sta. E poi
«Gli occhi dei miei ragazzi. negli ultimi tempi non si sono
Prima della partita: li ho guar- aiutati granché a vicenda, lui e
dati e ho pensato “Sono con- la Fiorentina».
vinti di farcela”. Dopo la parti-
ta: stravolti ma felici». 3 Invece il calcio giocato dalla
Nazionale di Mancini, e l’en-
3 Un abbraccio particolare? tusiasmo che ha fatto rinasce-
«Ci abbracciavamo tutti: era re, possono essere un aiuto
davvero un gruppo perfetto». anche per l’Under 21?
«Il nostro calcio è ripartito,
3 E’ quello il segreto per vin- anche se continuo a credere
cere un Europeo? che ci manchi un grande cam-
«Serve essere forti dentro, ma pione: un Baggio, un Totti. Pe-
anche avere qualità e quantità: rò l’atmosfera ora è completa-
Pirlo e Gattuso, Baronio e Per- mente diversa ed è riduttivo
rotta, Coco e Ventola... C’erano dire che la contagerà: secondo
tutte due le cose, c’era tutto». me l’ha già contagiata».

3 E avevate vinto la prima, 2-0 3 Il Mancio dice che vuole


all’Inghilterra vincere l’Europeo 2020: può
«Iniziare bene ti dà fiducia e la dirlo anche Di Biagio?
fiducia ti dà forza: capisci che «Questa è una cosa sempre
stai lavorando bene. Guardate troppo difficile da dire, soprat-
la Nazionale femminile...». tutto da fuori. Ma abbiamo una
grande Under 21: non è diffici-
3 Di Biagio ha annunciato: le dire che abbiamo tutto per
gioca Meret. Niente più duali- riuscirci».
smo con Audero: detto da ex © RIPRODUZIONE RISERVATA
allenatore, ha fatto bene?
«Avrà avuto i suoi motivi per
farlo. Da allenatore pensavo s TEMPO DI LETTURA 3’7”

Partire bene dà Istintivamente


fiducia e la fiducia dico Zaniolo, la
dà forza: senti razionalità mi fa
che lavori bene dire Kean, solo se...
Marco Tardelli / 1 Marco Tardelli / 2
Su Italia-Spagna di stasera Sul possibile uomo in più
D O M E N I CA 1 6 G I U G N O 2 0 1 9 L A G A Z Z E T TA S P O RT I VA 11
12 DOMENICA 16 G IUGNO 2019 LA GAZZETTA SP O RT I VA

Primo piano/EUROPEO UNDER 21


#

Infallibile
Luka Jovic, 21
anni, attaccante
della Serbia
Under 21, è
stato la
rivelazione della
stagione
europea. Il Real
Madrid lo ha
acquistato per
60 milioni
dall’Eintracht nei
giorni scorsi
AFP

A guardare
FLASH
le stelle
PARATA DI ASPIRANTI CAMPIONI
I NUMERI

5
Guardate sotto la formazione delle stelle scelta dalla Uefa e avrete una
giusta valutazione di un torneo come l’Europeo Under 21. Una
manifestazione dal valore tecnico molto elevato e che ha sempre messo in
mostra fior di campioni. In questa pagina abbiamo provato a elencare i
possibili attori principali della competizione I gol serviti
all’attaccante
Spagna della Spagna
Dani Ceballos, Saul Niguez
22 anni, Real per vincere
Madrid AFP la classifica
marcatori
dell’Euro
Under 21 2017

N Jovic e Dembélé
on solo Italia nell’Eu- va esibirsi anche a centrocam- in Polonia
ropeo Under 21 che po. Il tempo dirà. Intanto Nübel

10
inizia questo pome- guiderà la difesa imperniata sul
riggio. Se Kylian senatore Jonathan Tah. In que-
Mbappé è la dimo- sta stagione il portiere ha fatto le

affamati di gol
Francia strazione che i ventenni di valo- scarpe a Fährmann, capitano
Moussa re mondiale sono ormai oltre dello Schalke, e dall’inverno ha
Dembélé, 22 questo torneo, un gruppo di aiutato la squadra a evitare la I gol segnati
anni, Lione GETTY stelline è pronto a contendere retrocessione. Vale circa 12 mi- dall’attaccante
agli azzurri il ruolo di favoriti. lioni e il presidente del Bayern della Serbia

Foden già nel futuro


Ecco una panoramica dei talen- Uli Hoeness ha tentato di smor- Under 21 Luka
ti più attesi. zare il clamore intorno al suo Jovic in questa
nome: «Non mi occupo di trat- stagione di
Luka Jovic tative sotto i 25 milioni». Europa League:
Mister 60 milioni, il più caro solo Giroud del
dell’Europeo perché si tratta di Kownacki e fratelli Chelsea ne ha
un costo vero, non ipotetiche
speculazioni di mercato. Il ser- La punta della Serbia pagata 60 milioni Fra quelli che cercheranno di
rubare la scena ai colleghi più
fatti uno in più

11
Inghilterra
Phil Foden, 19,
centrocampista
del City LAPRESSE
bo Luka Jovic è passato in un
anno da 7 a 60: la prima cifra ri-
guarda i milioni che servivano
dal Real Madrid. Germania: ecco Nübel famosi, va ricordato l’attaccante
polacco Dawid Kownacki, 11 gol
nelle qualificazioni, di cui è sta-
all’Eintracht Francoforte per ri- di Pierfrancesco Archetti to capocannoniere. E’ di pro-
scattarlo dal Benfica; la seconda prietà della Sampdoria e non
il denaro incassato dai tedeschi cora in questo torneo non è gran Phil Foden vorrebbe ritornarci, dopo il pre- I gol segnati
per il trasferimento dell’attac-
cante al Real Madrid. Un affare I TOP 11 UEFA segnale di progresso, in ogni ca-
so fornisce lustro alla competi-
Un ragazzino che sembra adul-
to. A 19 anni, Phil Foden è uno
stito al Fortuna Düsseldorf:
l’Europeo gli servirà da vetrina.
dall’attaccante
della Polonia
ufficializzato nei giorni scorsi. n zione: lo spagnolo Dani Cebal- dei pupilli di Pep Guardiola, Nella Danimarca la punta del Dawid Kownacki
D’altronde un animale d’area Da Totti a Neuer e Xavi los è fra i più «anziani» in gara, d’altronde è facile innamorarsi Borussia Dortmund Jacob Bru- nelle partite di
come Jovic arriva da una stagio- è un ’96 e compirà 23 anni il set- di lui: già bicampione con il un Larsen ha rivelato venerdì di qualificazione
Germania ne spettacolare e sorprendente: Guardate che squadra te agosto. Dopo Polonia ’17, in Manchester City, se non ci sa- voler dedicare una vittoria alla alla fase finale
Alexander 30 gol fra Bundesliga, Europa ● La Uefa si è divertita nel cui arrivò secondo perdendo in ranno imprevisti il ragazzino sorella appena guarita dal can- dell’Europeo
Nübel, 22 anni, League (uno all’Inter) e le due comporre una formazione «all finale con la Germania, venne dal mancino zuccheroso avrà in cro. La Croazia presenta Nikola Under 21
portiere AFP nazionali serbe, dato che torna time» dei campioni passati per acquistato dal Real Madrid, ma mano nei prossimi anni le chia- Vlasic, fratello di Blanka (mon-
nell’Under 21 dopo aver aiutato l’Europeo Under 21. Una nel centrocampo dei Blancos vi del centrocampo dell’Inghil- diale nel salto in alto) e giusti-
la nazionale maggiore nelle squadra formata da tante non è riuscito ad avere un posto terra. Si prevede per lui un ziere del Real Madrid in Cham-
qualificazioni europee (suo un stelle che poi hanno proseguito fisso. Con De La Fuente vinse grande futuro che viene da lon- pions, con il Cska Mosca. Nella
gol alla Lituania lo scorso 10 la loro brillante carriera anche l’Europeo Under 19 nel 2015: la tano: già con l’Under 17 diventò Romania da tenere d’occhio Ia-
giugno). Curiosità: anche il suo nella nazionale maggiore: per coppia ci riprova. campione del mondo due anni nis Hagi, ex Fiorentina e figlio
sostituto all’Eintracht, Dejan Jo- l’Italia «in campo» Nesta, fa in India, segnando anche due del grande Gheorge. Nell’Au-
veljic, è nella rosa dell’Under 21 Chiellini, Pirlo e Totti. Moussa Dembélé reti nella finale conto la Spagna. stria attenzioni su Xaver Schla-
inclusa nel girone con Germa- Ventitré anni fra poco, ma un Testa alta e pallone incollato al ger, centrocampista tuttofare e
Polonia Dawid nia, Austria e Danimarca. passato da veterano: Moussa piede, non solo il sinistro: carat- pericoloso in zona gol. Buon di-
Kownacki, 22 NEUER Dembélé, centravanti della teristiche «spagnole», anche vertimento.
anni, attaccante Dani Ceballos (GER)
Francia Espoir , ha già frequen- come fisico, e duttilità tattica:
GETTY Due anni fa venne eletto miglior tato la Premier League, con il interno, centrale o anche ester- © RIPRODUZIONE RISERVATA

giocatore dell’Europeo Under IVANOVIC HUMMELS NESTA CHIELLINI Fulham, il derby di Glasgow, no a centrocampo
s
(SER) (GER)
21, un premio andato nel passa- con il Celtic, e in Francia è pas- TEMPO DI LETTURA 3’50”
to anche a Andrea Pirlo, Petr sato da Psg (nelle giovanili) e nel Alexander Nübel
Cech, Juan Mata. Ritrovarlo an- LAMPARD PIRLO XAVI OZIL Lione, dove è approdato l’estate La Germania campione uscente
(ING) (SPA) (GER) scorsa. Ventitré sono anche i gol presenta un portiere che gioca
stagionali in tutte le competi- nello Schalke ed è inevitabile
Italia, attenta TOTTI zioni (15 in Ligue 1, 3 in Cham- pensare a Manuel Neuer. Se poi Bruun Larsen
C’è Kownacki ex pions preliminari compresi).
Suo compagno nel Lione è il
si ricorda che Alexander Nübel,
22 anni, piace anche al Bayern, il danese che
Samp. La Croazia RAUL
centrocampista Houssem il confronto è immediato. An- vuole far felice
con Vlasic, (SPA) Aouar, regista di talento e futu-
ro. Compirà 21 anni il 30 giu-
che perché nelle giovanili del
Paderborn lo chiamavano «Ma-
la sorella guarita
fratello di Blanka gno: è il giorno della finale. nuel» per lo stile e perché pote- da un tumore
D O M E N I CA 1 6 G I U G N O 2 0 1 9 L A G A Z Z E T TA S P O RT I VA 13

Primo piano/EUROPEO UNDER 21

Polonia-Belgio inaugura il torneo


U N D E R 2 0

L’Ucraina
Walem «l’italiano» gioca in casa è campione
del Mondo
Sud Corea k.o.
POLONIA (4-3-3) Ex di Udinese, NUMERI
BELGIO (4-3-3) Parma, Torino e ● Nel 2009 l’Ucraina
conquistava il 1° titolo
Catania, il c.t. belga

15
OGGI Ore 18.30 ARBITRO Kovacs calcistico della sua storia,
(Rom). ASSISTENTI Marinescu-Artene l’Europeo Under 19. Dieci anni
(Rom). VAR Dingert (Ger) AVAR Stieler
(Ger). TV Diretta Rai2 tenta lo sgambetto dopo, l’Under 20 è campione

1
agli azzurri del Mondo. Battuta 3-1 a
Lodz (Polonia) la Sud Corea in
GRABARA
finale. E pensare che l’Italia è
20 4 6 3
GUMMY WIETESKA BIELIK PESTKA di Pierfrancesco Archetti II gol segnati stata a una chiamata Var dal
da Dawid poter far fuori gli ucraini:

J
7 10 17 ohan Walem cono- Kownacki con quel gol annullato in
ZURKOWSKI SZYMANSKI JOZWIAK sce e apprezza l’Ita- la nazionale semifinale a Scamacca al 92’
lia. Ha giocato nel- Under 21 brucia ancora. Nell’albo
23 9 11
MICHALAK KOWNACKI SWIDERSKI
l’Udinese, nel Par- polacca. Le d’oro entra invece l’Ucraina,
11 9 7 ma, nel Torino e nel presenze totali squadra solida, cinica, con
LUKEBAKIO LEYA ISEKA MBENZA Catania dove ha chiuso la car- sono venti. un portiere mostruoso
riera. Gli è stato chiesto se farà L’attaccante è di (Lunin).
6 10 8 caldo durante questo Euro- proprietà Samp In vantaggio ci va però la Sud
BASTIEN SCHRIJVERS HEYNEN peo. «Siamo pronti a tutto,

0
Corea dopo 5’, grazie al
5 4 3 17
anche al caldo», ha risposto. sconfitta, hanno vinto 8 volte Italiani Johan suoi difensori: «Kownacki è rigore di Lee Kang-in,
DE NORRE FAES BORNAUW SAELEMAEKERS Walem ha ancora molti amici su 10 e hanno in corso una se- Walem, sopra, estremamente efficace, non concesso per un goffo fallo di
1 nel nostro Paese: la prepara- rie di 7e successi consecutivi 47 anni, c.t. gli va lasciato spazio». Sul- Beskorovainyi su Se-yun
JACKERS zione della sua Under 21 belga in gare ufficiali. I polacchi so- dell’Under 21 del l’altro fronte, anche l’ex do- Kim, pescato dal Var. Sotto di
PANCHINA 12 Lis, 22 Loska, 15 Jonczy, si è svolta in Sicilia, a Torre del no alla seconda consecutiva, Belgio. Ha riano ha ricordato le qualità un gol l’Ucraina fatica, ma al
2 Placheta, 5 Bochniewicz, 8 Piotrowski, Grifo, nel centro sportivo del ma nel 2017 erano organizza- giocato in Italia. dell’amico: «E’ veloce, con le vittorie 34’ trova il pari in mischia
13 Wdowiak, 16 Dziczek, 19 Jagiello, 21 Fila,
14 Buksa, 18 Tomczyk. Catania. L’allenatore ha rin- tori. A destra Dawid buona tecnica e dribbling». della Polonia con Supriaha. Il centravanti,
ALLENATORE Michniewicz. graziato tutti per l’ospitalità e Kownacki, 22 Johan Walem, 47 anni, ha an- nella fase finale che durante il torneo aveva
SQUALIFICATI nessuno.
INDISPONIBILI nessuno. spera di poter fare uno scher- La coppia anni, di che allenato la Primavera del torneo con perso il posto e tornava dal 1’
zo agli azzurri: «Sappiamo Dawid Kownacki, l’attaccan- proprietà Samp dell’Udinese, quando ha questa formula. proprio in finale, firma anche
BELGIO che Italia e Spagna sono le fa- te di proprietà della Sampdo- GETTY, AFP smesso di giocare, proprio È la seconda il sorpasso in diagonale a
PANCHINA 12 De Wolf, 21 Teunckens,
2 Cools, 13 Bushiri, 18 Schryvers, vorite del girone, però noi non ria, e Dodi Lukebakio, punta prima di prendere in mano partecipazione inizio ripresa. Poi Lunin con
20 Wouters, 22 Cobbaut, 15 De Sart, ci tiriamo indietro», ha detto. del Belgio, sono stati compa- l’Under 21 del suo paese. «Il dei polacchi, un miracolo stoppa Jae-Ik
16 Verschaeren, 23 Mangala, 14 Omeonga,
19 Amuzu. gni di squadra nell’ultima Friuli è nel mio cuore, ho finora solo un Lee al 25’ della ripresa, prima
ALLENATORE Walem A Reggio Emilia stagione al Fortuna Düssel- tanti amici anche a Udine», pari. che Tsitaishvili chiuda i conti
SQUALIFICATI nessuno
INDISPONIBILI nessuno Polonia-Belgio apre oggi alle dorf. Kownacki ha un bilan- ha sempre detto. Il luogo del- con un fantastico assolo al
18.30 l’Europeo ospitato dal- cio di 15 reti in 20 partite con la finale è il suo obiettivo, Ita- 44’. Lunin premiato come
l’Italia e da San Marino. Si gio- l’Under 21. Lukebakio è di- lia e Spagna permettendo. miglior portiere, la Sud Corea
ca a Reggio Emilia. I «diavo- ventato invece famoso perché © RIPRODUZIONE RISERVATA si consola con Lee Kang-in,
letti» sono alla terza fase fina- ha segnato tre gol in casa del eletto miglior giocatore.
le e mancavano dal 2007. Si
sono qualificati senza alcuna
Bayern, lo scorso autunno.
Ieri ha messo in guardia i s TEMPO DI LETTURA 1’38” © RIPRODUZIONE RISERVATA
14 DOMENICA 16 G IUGNO 2019 LA GAZZETTA SP O RT I VA

Primo piano/EUROPEO UNDER 21

La strada per la
Spettacoli e arte Il calendario, gli stadi e la storia del torneo
Il Campionato europeo di calcio Under-21 2019 sarà la 22ª edizione del torneo.

Talk con i campioni


Si svolgerà in Italia e a San Marino da oggi al 30 giugno

GRUPPO GRUPPO GRUPPO

A B C

Musei gratuiti
STATO DI FORMA
P
ITALIA Germania Inghilterra

Spagna Danimarca Francia

per chi va in Friuli Polonia

Belgio
Serbia

Austria
Romania

Croazia

La Regione Emilia scende in campo. Polonia vs. Belgio Serbia vs. Austria Romania vs. Croazia

Facchetti e Buffa in piazza. Tutto gratis Reggio Emilia


oggi, ore 18.30
Trieste
domani, ore 18.30
Serravalle
18 giugno, ore 18.30

di Francesco Velluzzi
ITALIA vs. Spagna Germania vs. Danimarca Inghilterra vs. Francia

«B
envenuti in Bologna Udine Cesena
oggi, ore 21 domani, ore 21 18 giugno, ore 21
Italy». E’ l’inno
d e l l’ Eu rop e o
Under 21 . Lo Spagna vs. Belgio Danimarca vs. Austria Inghilterra vs. Romania
canta Rocco Reggio Emilia Udine Cesena
Hunt che stasera si esibirà pri- 19 giugno, ore 18.30 20 giugno, ore 18.30 21 giugno, ore 18.30
ma di Italia-Spagna a Bologna.
«Religione, calcio e spritz», è ITALIA vs. Polonia Germania vs. Serbia Francia vs. Croazia
lo slogan di Hunt nella natio-
Bologna Trieste Serravalle
nal song dell’evento. Un evento 19 giugno, ore 21 20 giugno, ore 21 21 giugno, ore 21
che la Regione Emilia ha alle-
stito con 11 appuntamenti nelle
piazze di otto città coinvolte Belgio vs. ITALIA Austria vs. Germania Croazia vs. Inghilterra
nel segno del motto «La Regio- Reggio Emilia Udine Serravalle
ne scende in campo». Oltre a 22 giugno, ore 21 23 giugno, ore 21 24 giugno, ore 21
Bologna, Cesena e Reggio Emi- Inno Rocco Hunt riceve la maglia azzurra dal c.t. Di Biagio e Gravina GETTY
lia, città in cui si gioca, sono Spagna vs. Polonia Danimarca vs. Serbia Francia vs. Romania
state scelte Modena, Ravenna, venna sarà di scena Gianfelice Friuli Venezia Giulia Bologna Trieste Cesena
Piacenza, Sassuolo e Cattolica. Facchetti con Marco Cirilello. Anche nel nord est dove sono 22 giugno, ore 21 23 giugno, ore 21 24 giugno, ore 21
Non distante c’è pure San Ma- Proporranno lo spettacolo coinvolte nelle sfide Trieste e
rino altra sede di tre partite. «Eravamo quasi in cielo». Nel Udine la PromoturismoFvg ha
dibattito al Porto di classe in- voluto coccolare i tifosi di Au- 1° 1° 1°
Spettacoli terverranno pure Arrigo Sac- stria, Danimarca, Germania e 2° 2° 2°
Tutte le serate, cominciate ve- chi ed Eraldo Pecci, coinvolti Serbia. Chi ha un biglietto per 3° 3° 3°
nerdì a Bologna in piazza Mag- negli eventi con Gianluca le partite riceve un voucher di
giore e proseguite ieri a Mode- Zambrotta. Federico Buffa si accoglienza che gli consente di 4° 4° 4°
na, con ospiti Javier Zanetti, esibisce a Bologna, Piacenza e visitare i musei, di avere l’au-
Ivan Zaytsev, Roberto Bruna- Cattolica col monologo «Esta dio guida di fare visite guidate Si qualificano alle semifinali le 3 vincitrici dei gruppi più la migliore delle 3 seconde
monti e Gianni De Biasi, si noche juega el trinche». Cul- a Cividale e Trieste. Transfer
svolgono nelle piazze princi- tura e sport a Reggio Emilia do- gratuito per gli stadi per chi In caso di arrivo a pari punti la classifica sarà determinata da: punti ottenuti nei confronti diretti; differenza
reti nei confronti diretti; numero di gol segnati nei confronti diretti. In caso di persistente parità saranno riapplicati
pali e sono gratuite. Il Villaggio ve si può visitare la mostra soggiorna a Lignano o Grado. i precedenti criteri alle squadre in questione. Ulteriori criteri: differenza reti complessiva nel gruppo; numero di gol
Fan Experience Uefa Euro Un- «Arte del gol». A Cesena mer- Basta prenotare 48 ore prima nel gruppo; punteggio più basso nei provvedimenti disciplinari (3 punti per ogni espulsione, comprese quelle
der 21 è per i ragazzi con gio- coledì ci sarà Martina Colom- del match. per doppia ammonizione, 1 per ogni ammonizione); posizione più altra nel ranking Uefa di categoria
chi, gadget, selfie e le postazio- bari, moglie del presidente del © RIPRODUZIONE RISERVATA Per determinare la migliore delle seconde si terranno in considerazione i seguenti criteri: punti; differenza
ni di Pes 19. Teatro e calcio in comitato organizzatore Billy reti; numero di gol segnati; punteggio più basso nei provvedimenti disciplinari (3 punti per ogni espulsione, comprese

s
questo Europeo vanno a brac- Costacurta, ad animare il talk quelle per doppia ammonizione, 1 per ogni ammonizione); posizione più altra nel ranking Uefa di categoria)
TEMPO DI LETTURA 1’40”
cetto. Oggi e mercoledì a Ra- show in piazza Libertà.
D O M E N I CA 1 6 G I U G N O 2 0 1 9 L A G A Z Z E T TA S P O RT I VA 15

finale di Udine
La fase finale Gli stadi INFOGRAFICA: LORENZO FURINI

SEMIFINALI

1ª Gruppo A 1 2 3
2ª Gruppo B/C o 1ª Gruppo C
FINALE
Bologna
27 giugno, ore 18
-
-
Udine
30 giugno,
1ª Gruppo B ore 20.45
2ª Gruppo A o 1ª Gruppo C

Reggio Emilia
27 giugno, ore 21
Bologna Reggio Emilia Cesena
Stadio Renato Dall’Ara Mapei Stadium Orogel Stadium-Dino Manuzzi
L’albo d’oro I 5 TRIONFI DELL’ITALIA
38.279 spettatori 21.525 spettatori 20.198 spettatori
1992
1978 JUGOSLAVIA L’Italia di Cesare Maldini
supera la Svezia: vittoria 2-0
1980 URSS all’andata a Ferrara
(gol di Buso e Sordo)
12 squadre FRIULI
Udine

1982 INGHILTERRA e sconfitta 1-0 nel ritorno VENEZIA 5


a Vaxjo GIULIA
1984 INGHILTERRA

1986 SPAGNA 1994 4


Nella finale di Montpellier 21 partite Trieste
1988 FRANCIA il Portogallo è battuto 1-0
grazie al Golden Gol Reggio Emilia
1990 URSS di Orlandini nel primo tempo
supplementare
1992 ITALIA 2

1 Bologna
1994 ITALIA
1996 EMILIA

6
Il ciclo di Cesare Maldini ROMAGNA
1996 ITALIA Cesena
si chiude con il tris nel 1996:
3
a Barcellona, Spagna battuta Serravalle
1998 SPAGNA ai rigori dopo l’1-1 dei tempi stadi 6 (San Marino)
regolamentari
2000 ITALIA

2002 REP. CECA

2004 ITALIA
2000 4 5 6
Una doppietta di Pirlo
riporta l’Under, guidata
2006 OLANDA da Marco Tardelli, sul tetto
d’Europa: a Bratislava,
2007 OLANDA superata 2-1
la Repubblica Ceca
2009 GERMANIA

2011 SPAGNA 2004


L’ultimo trionfo degli azzurrini:
2013 SPAGNA a Bochum l’Italia di Gentile
travolge 3-0 la Serbia
2015 SVEZIA con i gol di De Rossi, Bovo Trieste Udine Serravalle (San Marino)
e Gilardino Stadio Nereo Rocco Stadio Dacia Arena San Marino Stadium
2017 GERMANIA
28.565 spettatori 25.144 spettatori 5.250 spettatori
GDS
16 DOMENICA 16 G IUGNO 2019 LA GAZZETTA SP O RT I VA

Francia 2019/MONDIALE FEMMINILE

« L’Aurora
d’Italia
Calcia Yaya, calcia senza pau-
ra!». Al minuto 26 della ripresa
nel match che venerdì contro la
Giamaica ci ha dato la certezza
della qualificazione agli ottavi
del Mondiale, di sicuro nella te-
sta di Aurora Galli si sarà aperto
il famoso cassettino della me-
moria. Forse quello pieno delle
esortazioni del responsabile
della Juventus Women Stefano I L P E R S O N A G G I O
Braghin. Uno che conosce bene

GALLI E LE AZZURRE
le potenzialità della centrocam-
pista bianconera, alla prima
doppietta con la Nazionale, e sa
che la conclusione dalla distan-
za è nelle sue corde. Ma scocca
non quanto spesso dovrebbe.

NATE PER STUPIRE


Non è mancanza di fiducia e
nemmeno timidezza. Ma quello
era il momento giusto. L’Italia
aveva un po’ tirato i remi in bar-
ca dopo la tripletta di Cristiana

«MAGIE ED EMOZIONI
Girelli. Le caraibiche spingeva-
no, letteralmente, con la forza
dei chili. Rischiavamo inutili
infortuni, vedi Sara Gama presa
letteralmente a calci in faccia da
un maldestro tentativo di rove-

IL SOGNO CONTINUA»
sciata di Khadija Shaw - per for-
tuna una Tac ieri mattina ha
escluso fratture per il capitano
azzurro -, un cartellino giallo
oppure di prendere un gol pe-
sante per la differenza reti. In- di Giulio Saetta- INVIATO A LILLA (FRANCIA)
somma c’era bisogno di una
scossa. Perché il pallone è anche
questo, e racchiude una vita

Gran gol da fuori, doppietta alla Giamaica. La centrocampista pavese:


dentro le partite. «Se penso al
calcio mi vengono in mente

«Il calcio regala gioie e delusioni, ma ti fa crescere. E adesso il Brasile»


tante emozioni contrastanti –
ha detto Yaya, soprannome nato
dall’incapacità da piccina di
pronunciare la erre di Aurora -. pagne. «I gol sono nati dal- te un perfetto filtrante della sona a quelle sui social. maschi e fare la doccia con loro, ploma, a Sassari, in un li-
Ci possono essere delle gioie co- l’adrenalina che avevo dentro – «cugina» milanista Manuela alla Pro Vigevano. «Lì devo rin- ceo scientifico. Poi ancora A
me delle delusioni. Sono co- ha detto la centrocampista az- Giugliano, 21 anni e 35 presenze Annus mirabilis graziare un allenatore che mi ha con Mozzanica e Verona, fino
munque emozioni che ti fanno zurra – dedico la doppietta ai azzurre. Anche la palla era Il 2019 di Aurora Galli è magico fatto crescere tanto – ha raccon- all’ambizioso progetto Juve del
crescere». miei parenti che erano qui e a quella giusta, servitale dalla ju- come quello dell’Italdonne, im- tato Galli –, perché mai una vol- 2017-18 conclusosi con il dop-
mio fratello (Alessandro, ndr) ventina Lisa Boattin, entrata in battuta sul campo nell’anno so- ta mi ha fatto sentire la diversi- pio tricolore. Con cui ha appena
La fede per il capitano che sono sicura ci sarà la prossi- campo poco prima di lei. Più lare non calcolando la sconfitta tà». Poi sale nel Garlasco fino a prolungato fino al 2021. «Ora
E’ stata una sberla fantastica ma volta». Dalla famiglia di fe- che una compagna, un’amica ai rigori contro la Corea del 14 anni, la prima squadra total- sotto col Brasile – è il monito di
quella di Galli alla Giamaica, de nerazzurra nasce la passione con cui Yaya-Aurora condivide Nord in Cyprus Cup: 9 vittorie e mente femminile è del 2011. Nel Aurora – che ha perso l’ultima
con un destro secco all’incrocio di Aurora Galli per Javier Zanet- la casa a Torino e la stanza nel 2 pareggi, 31 gol fatti e 9 subiti. 2013, due anni in Sardegna alla partita ma è fortissimo. Sappia-
dei pali dopo un controllo ti. Il numero 4 che porta sulle ritiro itinerante in Francia. E a Con la doppietta di ieri Yaya è Sassari Torres di vitale impor- mo che sarà dura, la preparere-
orientato. Gesto pulito, piacere spalle è in onore del capitano proposito di bambini, sono la salita a 4 reti in 38 presenze az- tanza per la sua crescita calcisti- mo come ogni altra partita, in-
per gli occhi. Soprattutto per dell’Inter. Uno che ha fatto tanti sua vera passione, li cerca sem- zurre (debutto il 17 maggio 2014 ca e personale. Debutto in Serie sieme. La forza di quest’Italia è il
quelli dei suoi cari. Papà Mauri- gol anche in velocità. Proprio pre a fine allenamento a Vinovo Italia-Bahrein), tutte segnate A nella Torres, squadra campio- gruppo».
zio, mamma Patrizia e la sorella come il suo, dieci minuti dopo il e a bordo campo dopo le partite, nel 2019. Chi l’avrebbe detto per nessa d’Italia con cui conquista © RIPRODUZIONE RISERVATA
Andrea, in trasferta da Tromel- bolide di destro, imbucatasi a ama stare con loro perché è una quello scricciolo che fin da la Supercoppa, il suo primo tro-
lo, piccolo centro della Lomelli-
na a Reims capitale dello cham-
saltare il portiere Schneider e
depositare comodamente in re-
ragazza umile e sorridente che
predilige le chiacchiere di per-
quando aveva quattro anni non
aveva vergogna di giocare con i
feo, ed esordisce in Champions.
Ma soprattutto nell’Isola si di- s TEMPO DI LETTURA 3’43”

La curiosità

Il segreto nazionale? Le otto sorelle dell’ItalJuve


Sono tante le ragazze bianconere, campioni d’Italia. Le guida capitan Gama. Solo la Rosucci non ha ancora giocato
di al.bo. - REIMS

S
ette ragazze posson La più matura
bastare? Otto, consi- L E « T O R I N E S I » P R E S E N T I I N O G N I R U O L O Cristiana Girelli, 29 anni, la più
derando Martina matura, l’animatrice del picco-
Rosucci, che ancora lo villaggio azzurro, che una
non è stata utilizzata Casa Italia non ce l’ha: Cristia-
dal commissario tecnico. Ber- na è tanto autoironica da es-
tolini, ma presto potrebbe arri- sersi inventata l’esultanza con
vare il suo momento. E alla la macarena («a forza di par-
pattuglia Juve in nazionale Laura Lisa Sara Gama Barbara Valentina Aurora Galli Martina Cristiana larci del Mondiale di vent’anni
manca Cecilia Salvai, azzoppa- Giuliani Boattin 30 anni, Bonansea 28 Cernoia 27, 22 anni, Rosucci 27, Girelli fa siamo tutte un po’ vintage»)
ta proprio nella storica partita 26, portiere, 22, difensore, difensore, centrocampista centrocampista centrocampista centrocampista 29, attaccante, e tanto brava da segnare una
fra Juve e Fiorentina della pri- 41 presenze 20 partite 111 gare e 6 gol 61 match, 21 gol 43 gare e 7 gol 38 match, 4 reti 49 gare, 2 reti 64 gare, 32 gol tripletta quando serve, arri-
mavera scorsa, storica perché vando a quota 32 reti in nazio-
si è giocata allo Stadium da- alla fine erano 7 su 11, inquieto Blocchi di granito 1947. Unico estraneo, il portie- suo atteggiamento da triestina nale in 64 match. Poi c’è Sara
vanti a 39 mila persone. Era per le conseguenze che questo Sette juventine in campo nei re della Juventus Lucidio Sen- ruvida non cambia. Poi ci sono Gama, la capitana antipatica,
uno scontro diretto per il suc- torneo potrebbe avere sul mer- momenti finali di Giamaica- timenti, noto come Sentimenti le altre. Aurora Galli detta Yaya, solo perché non dà molta con-
cesso in campionato, Cecilia ci cato. Barbara Bonansea, 28 Italia: un bel numero, ma lon- IV, ma essere identificato con se la chiami Aurora quasi ne- fidenza, e infine Barbara Bo-
ha rimesso un ginocchio in un primavere, due anni fa ha detto tano dal record della nazionale un numero non piace a nessu- anche risponde. Lisa Boattin, nansea, l’attaccante multi-
contrasto con un’avversaria. no al Lione per giocare nella maschile. Che quattro volte ha no. Provare a chiedere, per cre- 22 anni, portiere, una veneta tasking. L’ItalJuve è realtà, per-
Non è stata convocata per il squadra per la quale tifava da schierato nove giocatori della dere, a Laura Giuliani, milane- inquadrata che non molla ché le juventine fanno l’ossa-
Mondiale francese, ma la pat- bambina. Si dice che il Lione, Juve in una stessa partita, in sissima portiere della Juventus niente e ha quasi sempre i ge- tura della squadra. Ma vi pare
tuglia bianconera è già nume- top club, sia pronto a tornare date che svariano dal 1933 al e della Nazionale. Con lei tante nitori al seguito ad incorag- una novità?
rosa. E a Reims Stefano Bra- alla carica, e che Bonansea ab- 1978, Mondiale in Argentina. Il ragazze di diversa personalità. giarla. Valentina Cernoia,
ghin, il responsabile delle Ju- bia già ricevuto offerte vantag- primato assoluto appartiene La capitana Sara Gama? Sim- prossima ai 28 anni (il 22 giu- © RIPRODUZIONE RISERVATA

ventus Women, sarà stato un giose dalla Cina. Vincerà il sen- però al Grande Torino, dieci su patica, ma lo sanno in pochi. E’ gno), la centrocampista, intro-
po’ felice e un po’ no: felice per
la presenza delle sue ragazze,
timento o la ragione economi-
ca?
undici nell’amichevole con
l’Ungheria del maggio del
la più mediatica, le hanno an-
che dedicato una Barbie, ma il
versa nel privato e fondamen-
tale in campo. s TEMPO DI LETTURA 2’24”
D O M E N I CA 1 6 G I U G N O 2 0 1 9 L A G A Z Z E T TA S P O RT I VA 17

Doppietta
Il fenomeno La svolta
Aurora Galli, 22 anni, alla

L’entusiasmo cresce
Juventus dal 2017-18, rivendicazione salariale come
prima a Verona, le nordeuropee e le america-
Bergamo e Sassarii ne, che sono secoli avanti,
nessuna tensione. Le azzurre

In tv toccati i 3 milioni
sperano di produrre un circo-
lo virtuoso, di rendere la vita
più facile alle bambine che
vogliono giocare a pallone. In-

con il 23% di share


tano attirano gente davanti al-
lo schermo: due milioni e 870
mila spettatori, poco non è. Se
la nazionale della Bertolini Presidente Gabriele Gravina
vola negli ascolti anche quan-
Ai francesi le azzurre stanno simpatiche perché sono do gioca contro la debole Gia-
maica, vuol dire che il muro è Professionismo
divertenti con la loro macarena e non si arrabbiano
e sgravi fiscali
caduto. In questo periodo non
L’audience è sempre alto e martedì si sbarca su Rai 1 c’è nulla da seguire, sportiva-

Governo studia
mente parlando, ma i numeri
restano numeri. Sono buoni e
di Alessandra Bocci - INVIATA A REIMS
l’idea Gravina
certificano un affetto che cre-
sce.
VERSO GLI OTTAVI Voglia di vincere
Bisognerebbe chiedersi: per-
di Valerio Piccioni
ché mai l’Italia dovrebbe fer-
Da prime ci sono

I
NUMERO Nigeria o Cina
marsi davanti alla televisione
per le donne della scherma,
gol delle azzurre di
Milena Bertolini
per la Federica Pellegrini o contano anche in
Da terze è dura

4
per le pallavoliste, e non per partite che non si
queste ragazze che vanno giocano ai Mondiali.
● (g.s.) Il primo posto controvento da tutta la vita? E È infatti in discussione alla Ca-
azzurro è la chiusura più infatti l’entusiasmo cresce e mera quel disegno di legge
probabile del Gruppo C. non è soltanto quello delle fa- «collegato sport» che prevede
Contro il Brasile possiamo miglie e degli amici che se- anche una rivisitazione delle
perfino perdere con un gol guono le azzurre. La Naziona- varie forme di «lavoro sporti-
di scarto, a meno di una le della Bertolini è diventata vo» con una crescita del livello
i gol di Aurora Galli in
goleada dell’Australia sulla un simbolo: se vuoi, puoi far- delle tutele e un investimento
nazionale in 38 partite,
Giamaica (minimo 5 gol di lo. Puoi tirar giù qualche mat- formativo da spendere dopo la
quella alla Giamaica venerdì
scarto). Se vinciamo il tone e la pragmatica Milena è fine della carriera.
è stata la sua prima doppietta
girone giocheremo l’ottavo un capomastro perfetto per il
in azzurro
di finale contro una delle cantiere. La Nazionale del pal- La proposta
migliori quattro terze lone donne è ancora da cata- Dopo le polemiche per la boc-
(Gruppo A, B o F) alle 18 di logare fra i lavori in corso, ma ciatura dell’emendamento di
Azzurre Tifose dell’Italia venerdì a Reims per il match con la Giamaica martedì 25 giugno a ha scalato i ranking, non sol- Anna Ascani (Pd) sul professio-
Montpellier. Nel Gruppo A tanto quello della FIFA. La nismo femminile, il Governo

P
rima di tutto non è perchè martedì per la partita con due turni disputati, Francia si è innamorata delle starebbe pensando di interve-
questione di un- Italia-Brasile delle 21 la Rai ha potrebbe finire terza la azzurre, così luminose e felici nire con una norma sulla scia
ghie. Non è più que- scelto la sua ammiraglia, Rai1, Nigeria. Anche nel Gruppo B a ogni partita, tanto da festeg- di quanto immaginato da Ga-
stione di unghie. per le azzurre di Milena Bar- manca una giornata: giare con un ballo fuori moda. briele Gravina: «Abbiamo sug-
Per dire, Cristiana tolini. Prima serata. Spagna o Cina domani si La macarena sui campi di gerito una proposta - spiega il
Girelli, 29 anni, le ha laccate scontrano per il secondo Francia, tre milioni davanti presidente federale - che con-
di rosso e una è tricolore, ma Rivoluzione culturale posto. Nel Gruppo F a oggi, alla televisione in Italia. E in sentirebbe alle società di calcio
probabilmente un interlocu- Merito dei risultati sportivi, con soltanto una giornata mezzo i francesi che hanno femminile, così per il primo li-
tore che chiedesse conto dello come saggiamente ammette la disputata, terzo è il Cile. adottato le ragazze perché so- vello (la serie C, ndr) del pro-
smalto verrebbe sbranato dal- c.t. Milena Bertolini, merito Se perdiamo col Brasile con no divertenti e non si arrab- fessionismo maschile, di attu-
la piccola iena dell’attacco ita- dell’appeal delle ragazze e di più di un gol di scarto biano neppure se ricevono tire l’impatto dei costi del pro-
liano. «Facciamo il 23 per un gioco che è entrato con possiamo finire secondi o una scarpata in faccia, come è fessionismo, beneficiando di
cento di share fra Rai e Sky e gentile prepotenza nel salotto terzi a seconda del successo a Sara Gama contro un credito d’imposta da rein-
mi chiedi delle unghie? Ma degli italiani. Perché sì, queste risultato dell’Australia. la Giamaica. A proposito, do- vestire nel settore giovanile e
come sei messo?». Risposta atlete non si muovono come i Nel primo caso po i controlli in ospedale tutto nelle infrastrutture». Dunque,
ipotetica, perché Cristiana è maschi e sì, probabilmente incontreremo sabato 22 a posto, neppure un dente sgravi fiscali per «sopportare»
una persona garbata. Ma ecco, non otterranno neanche un giugno a Nizza la seconda scheggiato. SuperGama, ave- il costo del professionismo. Se
le ragazze sono in giro sul- piazzamento top, quello che del Gruppo A (probabile vate dubbi? ne dovrebbe parlare nelle pros-
l’etere, come si diceva una comunque manca ai calciatori Norvegia). Da terzi si sime ore visto che la legge
volta, hanno totalizzato quasi italiani da un certo numero di farebbe invece molto molto © RIPRODUZIONE RISERVATA «sport» potrebbe arrivare in
tre milioni di telespettatori e anni. Ma le ragazze della Ber- dura contro i colossi Aula per la discussione genera-
le simpatie aumentano. E po-
trebbero aumentare ancora
tolini portano un messaggio
di normalizzazione, nessuna
Francia o Germania.
s TEMPO DI LETTURA 2’25” le alla fine della prossima setti-
mana.

LA SITUAZIONE: GIÀ QUALIFICATE ANCHE FRANCIA, GERMANIA, INGHILTERRA, CANADA E OLANDA


GRUPPO A GRUPPO B GRUPPO C La finale il 7 luglio
SQUADRE PT G V N P GF GS SQUADRE PT G V N P GF GS SQUADRE PT G V N P GF GS OTTAVI QUARTI SEMIFINALE FINALE SEMIFINALE QUARTI OTTAVI
FRANCIA 6 2 2 0 0 6 1 GERMANIA 6 2 2 0 0 2 0 ITALIA 6 2 2 0 0 7 1
NORVEGIA 3 2 1 0 1 4 2 SPAGNA 3 2 1 0 1 3 2 BRASILE 3 2 1 0 1 5 3
NIGERIA 3 2 1 0 1 2 3 CINA 3 2 1 0 1 1 1 AUSTRALIA 3 2 1 0 1 4 4 A2 C1
SUD COREA 0 2 0 0 2 0 6 SUDAFRICA 0 2 0 0 2 1 4 GIAMAICA 0 2 0 0 2 0 8 C2 A3/B3/F3
Nizza - - - Montpellier
GIÀ DISPUTATE GIÀ DISPUTATE GIÀ DISPUTATE 22 giugno 25 giugno
FRANCIA-SUD COREA 4-0 GERMANIA-CINA 1-0 AUSTRALIA-ITALIA 1-2 - - -
NORVEGIA-NIGERIA 3-0 SPAGNA-SUDAFRICA 3-1 BRASILE-GIAMAICA 3-0 Le Havre Lione Valenciennes
D1 E1
NIGERIA-SUD COREA 2-0 GERMANIA-SPAGNA 1-0 AUSTRALIA-BRASILE 3-2 27 giugno 7 luglio 29 giugno
FRANCIA-NORVEGIA 2-1 SUDAFRICA-CINA 0-1 GIAMAICA-ITALIA 0-5 B3/E3/F3 D2
LE PROSSIME PARTITE LE PROSSIME PARTITE LE PROSSIME PARTITE Valenciennes Rennes
SUD COREA-NORVEGIA DOMANI, 21 CINA-SPAGNA DOMANI, ORE 18 GIAMAICA-AUSTRALIA 18/6 23 giugno 25 giugno
NIGERIA-FRANCIA DOMANI, 21 SUDAFRICA-GERMANIA DOMANI, 18 ITALIA-BRASILE 18/6 - -
- -
Lione Lione
2 luglio 3 luglio
GRUPPO D GRUPPO E GRUPPO F A1 B1
SQUADRE PT G V N P GF GS SQUADRE PT G V N P GF GS SQUADRE PT G V N P GF GS
C3/D3/E3 A3/C3/D3
INGHILTERRA 6 2 2 0 0 3 1 OLANDA 6 2 2 0 0 4 1 USA 3 1 1 0 0 13 0
GIAPPONE 4 2 1 1 0 2 1 CANADA 6 2 2 0 0 3 0 SVEZIA 3 1 1 0 0 2 0 Le Havre - - Grenoble
ARGENTINA 1 2 0 1 1 0 1 N. ZELANDA 0 2 0 0 2 0 3 CILE 0 1 0 0 1 0 2 23 giugno 22 giugno
SCOZIA 0 2 0 0 2 2 4 CAMERUN 0 2 0 0 2 1 4 THAILANDIA 0 1 0 0 1 0 13 - -
B2 Parigi Rennes F2
-
GIÀ DISPUTATE GIÀ DISPUTATE GIÀ DISPUTATE 28 giugno 29 giugno
F1 - E2
INGHILTERRA-SCOZIA 2-1 CANADA-CAMERUN 1-0 CILE-SVEZIA 0-2
ARGENTINA-GIAPPONE 0-0 NUOVA ZELANDA-OLANDA 0-1 USA-THAILANDIA 13-0 Reims FINALE 3° posto Parigi
24 giugno Nizza, 6 luglio 24 giugno
GIAPPONE-SCOZIA 2-1 OLANDA-CAMERUN 3-1 LE PROSSIME PARTITE ● Si qualificano alla fase a eliminazione diretta le due prime di ogni girone e le migliori quattro fra le terze classificate.
INGHILTERRA-ARGENTINA 1-0 CANADA-NUOVA ZELANDA 2-0 SVEZIA-THAILANDIA OGGI, ORE 15 Le posizioni in classifica vengono determinate, usando, nell’ordine i seguenti criteri: maggior numero di punti; miglior
LE PROSSIME PARTITE LE PROSSIME PARTITE USA-CILE OGGI, ORE 18 differenza reti; maggior numero di gol segnati. Se non è possibile stabilire la graduatoria con i precedenti criteri per due
GIAPPONE-INGHILTERRA 19/6 CAMERUN-NUOVA ZELANDA 20/6 SVEZIA-USA 20/6 o più squadre, vengono presi in considerazione: maggior numero di punti ottenuti negli scontri diretti; miglior differenza
SCOZIA-ARGENTINA 19/6 OLANDA-CANADA 20/6 THAILANDIA-CILE 20/6 reti negli scontri diretti; maggior numero di gol segnati negli scontri diretti; sorteggio.
18 DOMENICA 16 G IUGNO 2019 LA GAZZETTA SP O RT I VA

Serie A/IL CASO

Ciao
I NUMERI

1 o
per gol
e presenze

Roma
Francesco Totti
è il recordman
nella storia della
Roma per
presenze e gol.
In carriera
ha giocato
786 volte
in giallorosso,
più di De Rossi
e tutti gli altri.
I gol totali sono
307, dei quali
250 segnati in A:
primissimo
davanti a
Roberto Pruzzo

I MO T I V I

TOTTI NON CAMBIA IDEA


DOMANI SARÀ ADDIO
C’È ANCORA BALDINI
DIETRO IL SUO STRAPPO
di Andrea Pugliese

La scelta mande. E i dubbi sono cresciuti. libero da ogni laccio, anche solo Il n°1
HA DETTO DI CHE COSA

S
Totti ci stava pensando su da un Fino all’intervista di Pallotta, morale. Inizialmente aveva op- James Pallotta,
po’, da quando ha capito che la PARLIAMO dove si è sentito in parte preso tato per l’Olimpico, per aprire 61 anni,
sua capacità di incidere sarebbe in giro. L’intento del presidente, anche i cancelli alla gente per presidente della
rimasta sostanzialmente la ovviamente, non era quello. Il un saluti finale. Ma il concerto Roma LAPRESSE
stessa di prima. E cioè minima. I rapporti tra Totti e Franco risultato è stato però drammati- di stasera di Ed Sheeran e motivi
Nonostante le parole e le pro- Baldini, individuato come co, soprattutto a causa dei con- di ordine pubblico gli hanno
messe. Il progetto (apprezzabi- causa del ritiro nella tinui riferimenti a Franco Bal- suggerito un’altra soluzione.
Aspetto le) del nuovo Ceo giallorosso biografia del capitano, sono dini. Già, perché poi Totti lascia Così è venuta fuori l’idea del sa-
un cenno Guido Fienga era quello di crea- da tempo complicati. la Roma sostanzialmente anche lone d’Onore del Coni. Ma non
da parte re un asse Totti-De Rossi, con A due anni dal ritiro da e per questo: il fatto di non con- per una scelta discrezionale di
i è svegliato ripensando proprio Francesco direttore tecnico e calciatore, a Francesco è tare nelle scelte, al contrario in- Giovanni Malagò, padrone di
sua, la Figc all’ultima intervista di James Daniele vice-Ceo. In meno di stato offerto un ruolo da vece di chi – secondo lui – lo ha casa e suo grande amico, ma
è la casa Pallotta agli organi ufficiali del un mese gli si è sgretolato tra le direttore tecnico. Le prime costretto a smettere di giocare. perché in quanto campione del
della club. E ha capito che non pote- mani e proprio dalla conferen- decisioni sul futuro della Il problema, rovesciando il mondo 2006 e titolare del Col-
memoria va più andare avanti così, che za di De Rossi anche Totti ha squadra però hanno portato punto di vista, è però un altro. lare d’oro (la massima onorifi-
e della era arrivato il momento di to- iniziato a ragionare sul suo fu- alla rottura. Totti avrebbe Pallotta è amico di Baldini e sa cenza sportiva italiana), Totti
storia gliersi un abito in cui non si turo. Perché poi è successo che puntato sulla conferma di che se vuole muoversi a livello ha diritto a questa opportuni-
sentiva più a suo agio. Così c’erano da fare delle scelte rela- Massara, non su un di relazioni pubbliche nel cal- tà. Lì dirà la sua verità e lì po-
Francesco Totti ieri mattina ha tive al nuovo allenatore e al d.s. direttore sportivo come cio internazionale non può fare trebbe dire anche cose scomo-
parlato con gli uomini che gli e le soluzioni prospettate da lui Petrachi, e per la panchina a meno di lui. de. E, al contrario di quanto sa-
sono più vicini, comunicando- (la conferma di Massara e i no- avrebbe visto bene Gattuso, rebbe successo con l’Olimpico a
gli la sua scelta: lascerà la Roma mi di Conte prima e Gattuso poi probabilmente più di La location disposizione, al Coni sarà una
Campioni e lo farà domani pomeriggio, per la panchina) non si sono Fonseca. Quando ha capito Così Totti ha deciso, se è così conferenza molto istituzionale,
come Totti, alle ore 14, con una conferenza concretizzate, seppur per moti- di non poter incidere, ha meglio mettersi da parte. E per con i giornalisti e probabilmen-
De Rossi, stampa al Salone d’Onore del vi diversi. Così Totti ha iniziato scelto l’addio il suo addio non ha scelto Trigo- te pochi altri ancora. Insomma,
Coni. a riflettere, facendosi delle do- ria, per essere completamente nessun clamore particolare.
Buffon,
Vialli
e Baggio
non hanno Le reazioni
bisogno

Sconcerto e rabbia in città


di inviti
Gravina
pres. Figc

«Se non incide giusto andar via»


di Elmar Bergonzini

I
ncredulità e rabbia. scudetto nel 2001. Per questo per chi ha circa 30 anni la Ro- pressioni o di giudicare».
Perché la Roma sen- sui social sono tantissimi i tifo- ma senza di lui non c’è mai sta-
za Totti lascia senza si che pubblicano la foto di Tot- ta. Non un caso che anche altri Scombussolamento
parole. E, proprio ti che esulta per la rete al Par- ex giallorossi non vogliano sbi- Simile la posizione di Marco
come successo con ma e accompagnano l’immagi- lanciarsi in commenti prima di Amelia, che in giallorosso ha
De Rossi, la data di quello che ne con la didascalia «il 17 giu- sapere che cosa dirà Totti in mosso i primi passi della pro-
potrebbe essere il suo ultimo gno che vorrei ricordare». Già, conferenza: «Non è ancora pria carriera: «Se Francesco si Il saluto La ma». Molti tifosi paragonano il
atto in giallorosso è particola- perché se Totti dovesse effetti- detto che vada via, la società lo rende conto di non poter inci- curva nel giorno modo di avvicinarsi alla Fio-
re. Domani, 17 giugno, l’ex nu- vamente annunciare il proprio vuole convincere a restare – dere come vorrebbe, è giusto dell’addio di rentina di Commisso, che ha
mero 10 parlerà in conferenza addio, il trauma sarebbe forte. precisa Lionello Manfredonia, che vada via. Penso a Paolo Totti. Il 17 giugno subito contattato Batistuta, al
stampa, chiarirà la propria po- Ieri a Roma non si è parlato in giallorosso dal 1987 al 1990 Maldini, che al Milan ha un 2001 la Roma ha modo di muoversi dei dirigenti
sizione. Il 17 giugno, proprio d’altro. Nelle radio, nei bar, sui –. Bisogna vedere come stanno ruolo centrale. Lui probabil- vinto il suo terzo giallorossi che, dopo aver per-
come il giorno nel quale, grazie social. Ovunque. Perché Totti le cose, la situazione è delicata. mente vorrebbe essere altret- scudetto ANSA so De Rossi (e sui social impaz-
a un suo gol, la Roma vinse lo rappresenta il romanismo. E Non è il momento di dare im- tanto importante per la Ro- za la speranza di vederli insie-
D O M E N I CA 1 6 G I U G N O 2 0 1 9 L A G A Z Z E T TA S P O RT I VA 19

IDENTIKIT
Grande attesa IL RETROSCENA

nella Capitale:
al Salone
Francesco
Totti
Salutando, disse: «Ho paura»
d’onore del
Coni l’ex
NATO A ROMA
IL 27 SETTEMBRE 1976 Adesso sappiamo perché...
Aspettative, dubbi e veleni
ALTEZZA PESO
180 cm 82 kg
capitano
spiegherà le
hanno divorato l’ultimo re
● La carriera di Francesco
Totti è solo giallorossa,

sue scelte dall’esordio in A del 28 marzo


1993, grazie a Vujadin Boskov.

Ma la società Con la Roma ha vinto lo


scudetto 2001, la Coppa Italia
di Massimo Cecchini
non sarà 2007 e 2008, la Supercoppa
Italiana 2001 e 2007.

presente In azzurro ha festeggiato


l’Europeo Under 21 1996 e il
PERSONAGGI
Mondiale 2006.

STAGIONE SQUADRA P G
1 2 3
‘92-’93 ROMA 2 0
‘93-’94 ROMA 8 0
‘94-’95 ROMA 21 4
‘95-’96 ROMA 28 2
‘96-’97 ROMA 26 5
‘97-’98 ROMA 30 13
‘98-’99 ROMA 31 12 Il nemico
‘99-’00 ROMA 27 7 Franco Baldini,
‘00-’01 ROMA 30 13 58, consigliere
personale
GIOVEDÌ L’ALLARME ‘01-’02 ROMA 24 8
di Pallotta
‘02-’03 ROMA 24 14
DELLA GAZZETTA ‘03-’04 ROMA 31 20
‘04-’05 ROMA 29 12
● Giovedì la Gazzetta dello
4 5
‘05-’06 ROMA 24 15
Sport ha raccontato nei ‘06-’07 ROMA 35 26
minimi dettagli la scelta di ‘07-’08 ROMA 25 14
Francesco Totti di lasciare la
‘08-’09 ROMA 24 13
Roma. E in questi giorni ha
‘09-’10 ROMA 23 14
svelato il malessere dell’ex
‘10-’11 ROMA 32 15
capitano, deciso a dire addio Il fratellino
‘11-’12 ROMA 27 8
al club della sua vita Daniele De
‘12-’13 ROMA 34 12
Rossi, 35 anni,
‘13-’14 ROMA 26 8 ex capitano
‘14-’15 ROMA 27 8 della Roma
‘15-’16 ROMA 13 5
‘16-’17 ROMA 18 2

I
Il club sua, la Figc è la casa della me- l mondo ha denti famiglia e godere dell’affetto di negli suoi 24 mesi vissuti da Una vita in
È chiaro che la scelta di Totti moria e della storia. Non pos- d’acciaio, il sorriso tutti coloro che ti circondano, e dirigente, la voglia di evasione è giallorosso
non possa far piacere ai diri- siamo non accettare l’idea di ingannatore e il nello stesso tempo scoprire stata evidente. C’è una partita Cinque momenti
genti giallorossi, con il club avere grandi campioni come pugnale dietro la come i timori che pensavi di da giocare, dell’erba da della vita alla
che sta toccando picchi molto Totti, De Rossi, Buffon, Vialli o L’amico schiena. E se questa verità aver addomesticato col calpestare, un cucchiaio da Roma di
bassi a livello di popolarità tra i Baggio. Campioni come loro Giovanni malinconica ognuno di noi la semplice trascorrere del tempo, servire? Dalla Russia al Qatar, Francesco Totti.
tifosi. E mentre il Napoli sem- non hanno bisogno di essere Malagò, 60 anni, vive ben presto sulla propria in realtà erano un grumo nero lui ha risposto presente, perché 1 Il gol nella
bra essere passato prepotente- invitati, loro sono sempre par- presidente pelle, se ti chiami Francesco addensato nel pensiero, pronto probabilmente quello è stato partita scudetto
mente in vantaggio sulla ju- te della nostra attività». Totti, del Coni Totti arrivi a scoprirla quando il a trasformarsi in un rancore l’unico modo per acquietare contro il Parma
ventus per portarsi a casa Ko- così, sarà quasi sicuramente tempo comincia a rubarti il sordo verso chi mostrava con quel senso di frustrazione che del 17 giugno
stas Manolas (offerto un con- testimonial azzurro dell’Euro- respiro. Dietro l’addio alla sussiego la tua inadeguatezza gli si agitava nel petto. Non è 2001: domani
tratto di 4 milioni a stagione al peo 2020, possibile che decida Roma, in fondo, c’è anche verso la seconda parte della escluso che abbia peccato quella partita
greco), il ceo Fienga ha provato di intraprendere anche la car- questo. Trent’anni d’amore, storia romanista, quella in d’ingenuità, credendo davvero «compirà»
fino all’ultimo a far tornare sui riera televisiva, come com- vissuti nell’adorazione laica di giacca e cravatta. Chissà quante che sarebbe bastato indicare la 18 anni
suoi passi Totti. La Roma, a mentatore Sky. E poi all’oriz- una città, sono stati un volte Francesco avrà bravura o meno di un calciatore 2 Francesco
conti fatti, domani pomeriggio zonte ci sono tanti altri proget- anestetico formidabile verso il riattraversato quella linea - come se fosse uno scout di alto bambino con la
sarà la grande assente. Ma non ti: la corte del Qatar per ren- male di vivere che alla fine, in d’ombra che lo riportava con la livello - per materializzare un maglia della
potrebbe che essere così, vista derlo ambasciatore del qualche maniera, cresce fino a memoria ai giorni del calcio percorso da direttore tecnico. Roma in un
anche la situazione attuale. Mondiale, la serie tv e gli inviti presentarti il conto. Il capitano giocato. Belli a prescindere, Non è andata così, e persino i derby
in ogni parte del mondo. Non di una generazione, d’altronde, perché i problemi si risolvevano suoi stessi tifosi non hanno mai 3 Francesco e
Il futuro più in rappresentanza della aveva iniziato a capirlo quando con un assist, un tacco, un tiro avuto certezze sulla sua lo scudetto, il
E poi bisognerà capire cosa fa- Roma, però. Da domani sarà la sua parabola calcistica stava che scuoteva la rete e l’anima grandezza da manager, anche suo grande
rà Francesco Totti più avanti, solo Francesco Totti. E basta. giungendo alla conclusione. della città. Quello che a quasi se tutti di sicuro hanno pensato: traguardo alla
una volta lasciata la Roma. Ieri © RIPRODUZIONE RISERVATA tutti era impossibile, al visti i risultati degli altri, Roma
il presidente della Figc Gabrie- Lasciamo da parte Spalletti e le Capitano veniva naturale. almeno lasciate provare lui. 4 Il giorno del
le Gravina è stato chiaro:
«Aspetto un cenno da parte s TEMPO DI LETTURA 3’53’’ sue ombre, la rugginosità palese
nel rapporto con la dirigenza,
Niente a che vedere con ciò che
è venuto subito dopo. Che fare? Quel giorno non è mai arrivato.
ritiro mostra il
regalo di
persino la sorprendente Un corso da allenatore? Sì, no, Come nel «Ritratto di Dorian Pallotta
«ingratitudine» di una parte magari più tardi. Da direttore Gray» ad un certo punto Totti 5 Dirigente, in
della tifoseria (sì, un tempo a sportivo? Più avanti. E l’inglese deve essersi guardato allo giacca e
Roma c’erano gli spallettiani) che serve per parlare col mondo specchio scoprendo di essere cravatta
quando il fiato cominciava a del calcio fuori dalle Alpi? Verrà diventato ciò che aveva sempre ANSA-FOTOPRESS-
così importanti e radicate pos- diventare corto e i muscoli di anche quello. Il problema è che detto di non voler essere: solo LAPRESSE
sa effettivamente restare la vetro. Il tramonto della sua nella vita ciò che non afferri, una bandiera buona da
stessa. La Roma è più america- carriera di artista del calcio, viene preso da altri. sventolare ai sorteggi e in tv.
na che romanista, questa la sublimato in quell’addio che ha Troppo poco per uno che voleva
sensazione della gente. Peggio, fatto il giro del mondo, lo aveva Gli uomini in grigio (copyright essere grande con la Roma,
è il timore della piazza. Perché fiaccato nell’anima per quello Ranieri), quelli che sanno far di scoprendo però che, se da
la Roma c’era prima di Totti e ci che certificava: il senso della conto, hanno conoscenze calciatore almeno conosceva la
sarà anche dopo. In molti però fine e la necessità di un rito di giuste, fanno un passo indietro strada, da dirigente avrebbe
non hanno mai vissuto i giallo- passaggio. Totti infatti due anni e uno di lato. Non dovuto impararla. Col rischio di
rossi senza di lui. Per questo c’è fa, in uno dei momenti più nascondiamolo: ovunque essi sbagliare, naturalmente, e
incredulità, c’è sbigottimento, struggenti del suo discorso alla siano - Boston, Londra, vedendo così incrinare agli
c’è rabbia, c’è timore. Perché i gente, lo aveva detto Trigoria, ma anche Milan, occhi della sua gente quel senso
tifosi hanno sempre fatto del chiaramente: «Adesso ho Torino e Napoli - è gente di di perfezione che trent’anni di Gazzetta.it
romanismo presente fra cam- paura». Niente poteva essere certo non immacolata, ma calcio finora non sono riusciti a La conferenza
po e società il proprio vanto. più sincero, niente poteva indispensabile a far funzionare scalfire. Se è vero che gli eroi stampa di Totti
Ora però, dopo l’addio di De rendercelo più fratello. qualsiasi club. Ciò non toglie muoiono tutti giovani, forse la di domani sarà
me in futuro a guidare il club) e Rossi, senza Totti la piazza si comunque che - a dispetto delle gioventù di Francesco termina visibile in diretta
Ranieri stanno per dire addio sente orfana, derubata dei pro- Da quel giorno, chi lo ha fazioni - l’invisibile duello davvero solo adesso. Davanti ha sul nostro sito
anche a Totti. L’amore della pri simboli. E far rimarginare osservato dall’esterno ha rusticano che ha diviso negli mille possibilità, ma anche Gazzetta.it, nel
gente per la Roma resterà inva- la ferita non sarà facile. dovuto fare attenzione anni Totti e Baldini, giudicato a tante sirene ingannevoli e quale potete
riato, sarà caldo come sempre, © RIPRODUZIONE RISERVATA soprattutto ad una cosa: evitare mente fredda sembra venato da feroci. Noi però restiamo trovare anche
sarà ancora travolgente, ma i luoghi comuni. Si può essere una comune immaturità che ottimisti. Un capitano, in fondo, servizi e
molti si chiedono se effettiva-
mente la squadra senza figure s TEMPO DI LETTURA 2’11’’ ricchi, sposati con una bella
moglie, avere una splendida
stupisce.
Forse per questo in Francesco,
non perde mai la rotta. E allora,
chi meglio di lui?
approfondimenti
sul tema
20 DOMENICA 16 G IUGNO 2019 LA GAZZETTA SP O RT I VA
D O M E N I CA 1 6 G I U G N O 2 0 1 9 L A G A Z Z E T TA S P O RT I VA 21

Serie A/MERCATO

Napoli su Manolas
Accordo raggiunto
Ma la Roma chiede
tutti i 36 milioni
Il difensore dice sì, niente sconti dal club I NUMERI
La Juve sembra beffata, però non molla
di Mimmo Malfitano- NAPOLI

Giocherà così?
35
le presenze
sommate da
Manolas nella
MERET stagione scorsa,
di cui 27 in
campionato, il
DI LORENZO MANOLAS KOULIBALY GHOULAM difensore ha
realizzato due
reti.

5
ZIELINSKI FABIAN RUIZ

LOZANO JAMES INSIGNE


RODRIGUEZ

1 MILIK 2 3 le stagioni
giocate nella
GDS Roma dal
difensore

I
Obiettivi rrompe il Napoli. dovrà in qualche modo supera- capire se la Juventus riuscirà a gente napoletano: 40 milioni di centrale greco.
1 Hirving Stavolta senza ten- re. La questione si semplifiche- L’alternativa convincere Gonzalo Higuain ad euro. Una cifra che il Napoli ha È arrivato nella
Lozano, 23 anni,
messicano del
tennamenti. Aurelio
De Laurentiis vuole
rebbe se il Napoli decidesse di
pagare per intero la clausola, Si pensa accettare il trasferimento alla
Roma: il fratello procuratore ha
ritenuto elevata e, dunque, la
discussione si è interrotta a fine
capitale
nell’estate del
Psv Kostas Manolas per che è di 36 milioni di euro: a all’olandese Aké, dichiarato che in Italia, il pipita marzo scorso. Adesso, però, lo 2014
2 James
Rodriguez, 27
sostituire Raul Albiol. E in me-
no di 48 ore il presidente ha
quel punto non ci vorrebbe nes-
suno assenso da parte del club
ma la richiesta giocherà soltanto con la Juve.
Una presa di posizione che con-
scenario è cambiato, Ancelotti
ha bisogno di un centrale difen-
proveniente
dall’Olympiacos
anni, attaccante persino raggiunto l’accordo con giallorosso. Il diesse napoletano per ora è elevata dizionerebbe e non poco l’en- sivo di livello, se giovane tanto di Atene.
colombiano del il difensore della Roma: 3,5 mi- ha parlato con Mino Raiola, che tourage bianconero, che ha di guadagnato. Ed ha indivi-
Real Madrid lioni di euro a stagione per il assiste il difensore della Nazio- proposto uno scambio alla pari. duato in Aké l’eventuale alter-
3 Kostas prossimo quadriennio. Un vero nale di Grecia, dal quale ha rice- L’attacco Il Napoli, intanto, è già forte nativa a Manolas se con la Roma
Manolas, 28
anni, difensore
e proprio colpo ad effetto, che
ha scosso il fine settimana, pe-
vuto la disponibilità del gioca-
tore al trasferimento. Tutto, di- James Rodriguez dell’accordo trovato col gioca-
tore e già domani potrebbe pre-
non si trovasse l’accordo. Al
Bournemouth, verrebbe pre-
centrale della riodo in cui il mercato, in gene- cevamo, in un baleno, tanto che resta l’obiettivo sentare alla Roma un’offerta sentata un’offerta di 30 milioni
Roma e della
nazionale greca
re, si concede qualche ora di
pausa. Ma non è stato così per il
persino la Juventus, interessata
al giocatore, è rimasta spiazzata
mentre Lozano comprensiva anche di una con-
tropartita tecnica: nella Capita-
di euro da pagare in due volte.
Ma su questo si comincerà a ra-
Napoli che s’è trovato spiazzato dalla manovra del Napoli. è più vicino le potrebbe trasferirsi Amadou gionare nei prossimi giorni, bi-
dalla decisione di Albiol di ri- Diawara, il centrocampista gui- sogna capire prima che sviluppi
tornare a casa, in Spagna, dove Rivalità care a Cristiano Ronaldo. Anche neano che non rientra nei piani avrà la trattativa Manolas per
giocherà con il Villareal che ha Potrebbe nascere anche in chia- in questo caso, De Laurentiis ha tecnici di Ancelotti. poi decidere se trattare Aké. La
deciso di pagare al club napole- ve mercato, dunque. Napoli e già raggiunto un accordo di prossima settimana potrebbe
tano la clausola di 4 milioni. Juve, eterne rivali in serie A, si massima con Jorge Mendes, Alternativa dare qualche nuova indicazione
Nell’ambiente Napoli danno già ritrovano a contrastarsi per due procuratore del giocatore: gli Nello scorso inverno, Giuntoli anche sulla questione Lozano:
per fatta l’operazione. Ma, in ef- operazioni. Mentre De Lauren- resta soltanto da trovare l’intesa ha seguito con interesse Nathan Ancelotti lo vuole e De Lauren-
fetti, non è così, perché manca tiis è lanciatissimo su Manolas, con Florentino Perez sul corri- Aké (24 anni), difensore centra- tiis sta studiando la formula di
l’accordo con la Roma che ne sul quale c’è l’interessamento spettivo da pagare e, soprattutto le del Bournemouth, che l’aveva pagamento più conveniente per
detiene la proprietà del cartelli- concreto dei bianconeri, Fabio sulla formula del pagamento acquistato dal Chelsea in estate. accontentarlo. La richiesta è di
no. Paratici potrebbe virare su Ja- stesso. Un’operazione, quella di Il diesse ha avuto vari contatti 40 milioni di euro.
mes Rodriguez, il talento co- Manolas, che è non certo di di- con la dirigenza del club inglese © RIPRODUZIONE RISERVATA
Clausola lombiano che tanto piace a Car- sturbo, perché c’è la volontà da ed ha chiesto anche la valuta-
Un ostacolo che Cristiano Giun-
toli, incaricato della trattativa,
lo Ancelotti e che, invece, il dig-
gì bianconero vorrebbe affian-
parte del Napoli di chiudere en-
trambe le trattative. Resta da
zione data al nazionale olande-
se. La risposta ha gelato il diri- s TEMPO DI LETTURA 3’7”

Calcioscommesse spagnolo

Oikos: spuntano Immobile e Frosinone della conversazione tra Aran-


da e Mariotti (captata da una
cimice sistemata nell’auto di
Paolo Rodella, ha invece diffu-
so un comunicato in cui tra le
altre cose si legge: «Con riferi-

Il legale della punta: «Ciro estraneo»


Aranda) il cittadino italiano mento alle notizie secondo le
definisce Immobile come quali il nome del mio assistito
cliente (insieme con altri cal- sarebbe stato pronunciato nel
ciatori italiani) di un suo ami- corso di conversazioni telefo-
co romano che raccoglie niche intercettate fra soggetti

S
L’attaccante della punta anche il cal-
cio italiano nell’in-
chiesta spagnola sono quelli
dell’attaccante della Lazio Ci-
scommesse clandestine. Lo
stesso amico (il cui nome non
a vario titolo coinvolti in una
vicenda di calcio scommesse
Lazio e la società chiesta Oikos, l’in- ro Immobile e del Frosinone. è citato, viene solo definito «il in Spagna, Ciro Immobile si
ciociara (che non dagine della magi-
stratura spagnola
Entrambi compaiono nel cor-
so di un colloquio (intercetta-
capellone») sarebbe in con-
tatto con un dirigente del Fro-
dichiara nella maniera più as-
soluta del tutto estraneo a tali
ha commentato) che sta facendo luce su una to) tra uno degli arrestati, Car- sinone e 3-4 calciatori della fatti ed esclude categorica-
citati in una serie di partite sospette di Liga
Segunda e che ha portato al-
los Aranda, e un cittadino ita-
liano residente a Malaga, Mat-
stessa squadra. Mariotti spiega
ad Aranda che i contatti col
mente qualsivoglia coinvolgi-
mento. Il calciatore mi ha già
intercettazione l’arresto (e poi al rilascio su tia Mariotti. A rivelarlo sono i dirigente e i giocatori del Fro- dato incarico di agire nei con-
ambientale cauzione in attesa di giudizio)
di due ex calciatori spagnoli,
maggiori organi di informa-
zione spagnoli, che hanno
sinone sono frequenti, ma
non si parla di partite specifi-
fronti di tutti coloro che in
qualsiasi modo ledano il suo
riguardante l’ex Real Madrid Raul Bravo e avuto accesso ad alcuni stralci che. nome, la sua immagine e la
l’inchiesta della il meno conosciuto Carlos
Aranda.
dell’indagine. «Marca» cita
esplicitamente Immobile, Il comunicato
sua dignità professionale».
magistratura
© RIPRODUZIONE RISERVATA

mentre «El Pais» si limita a Arrestato Raul Bravo, 38 anni, Il club ciociaro ha deciso di
Immobile e Frosinone
di Stefano Cieri - ROMA I nomi italiani finiti nell’in-
parlare di un calciatore italia-
no internazionale. Nel corso
arrestato per calcioscommesse in
Spagna
non fare commenti sulla vi-
cenda. Il legale di Immobile, s TEMPO DI LETTURA 1’40”
22 DOMENICA 16 G IUGNO 2019 LA GAZZETTA SP O RT I VA

Serie A/LE STRATEGIE ROSSONERE

L’
Missione
operazione rilancio
scatterà a Milanello
tra una ventina di
giorni, quando l’os-
servato speciale An-
I NUMERI dré Silva ritroverà il bosco e i
campi che per una stagione so-
no stati casa sua. A dirigere il

38
Silva bis
primo allenamento del 2019-
20, però, ci sarà Marco Giam-
paolo, e la seconda vita rosso-
nera dell’attaccante portoghe-
se potrebbe prendere tutta
i milioni un’altra piega, perché nella
di euro pagati mente dell’allenatore in pecto-
dal Milan nel re ronza in testa un’idea tanto
2017 per ambiziosa quanto affascinan-
acquistare te: rigenerare André e farne la
André Silva dal spalla ideale di Piatek.
Porto: il
portoghese ha Il piano del Giampa
un contratto Per sua stessa ammissione,
fino al 2022 Giampaolo ama «smontare e
rimontare» i giocatori, ma

10
questo è un lavoro che richiede
ovviamente tempo e soprat-
tutto una fase di valutazione
preliminare: è quello che suc-
cederà a Carnago dall’8 luglio
i gol di Silva in avanti, quando l’ex tecnico
in 40 presenze della Samp si troverà faccia a
con la maglia del faccia con Silva. Le premesse,
Milan nel 2017- va detto, sono positive: Giam-
18: 8 in Europa paolo ci crede, ritiene il porto- Ritorno André Silva, 23 anni,
League (inclusi i ghese una punta tatticamente punta portoghese, torna al Milan
preliminari) e 2 molto intelligente e perciò po- dopo il prestito al Siviglia PHOTOVIEWS
in Serie A tenzialmente funzionale al suo
gioco, ecco perché sul futuro

Giampaolo lo stima
dell’ex numero 9 rossonero si è Giampaolo chiederà di segna-
registrata una sterzata più che re, a Silva anzitutto di aprirgli
decisa rispetto alle sensazioni gli spazi giusti.
degli ultimi tempi. Anche se
Silva resta un nome appetibile Concorrenza

e prepara il rilancio
sul mercato – i corteggiatori Di spazi, Silva dovrà guada-
non mancano, dalla Premier gnarsene invece all’interno del
alla Turchia – la cessione a tut- reparto, dove due anni fa Cu-
ti i costi (e in tempi relativa- trone lo aveva sorpassato par-
Dal vivaio mente brevi) non è più una tendo dal basso delle gerar-

Il Milan ora lo aspetta


Patrick Cutrone, priorità nell’agenda milanista: chie. Nella stagione rossonera
21, cresciuto nel il ragazzo andrà visto all’opera appena conclusa il 21enne co-
Milan LAPRESSE nel nuovo assetto che l’allena- masco ha dovuto sgomitare
tore abruzzese deciderà di da- parecchio per trovare conti-
re alla squadra. In particolare, nuità, chiuso dal 4-3-3 gattu-
Giampaolo passerà allo scan- siano che prevedeva una sola
ner l’intesa con i compagni –
Piatek su tutti – e le capacità di Il nuovo allenatore vuole testare il portoghese punta centrale e dai gol del Pi-
stolero, che gli ha lasciato le
apprendimento di André, che
dovrà presentarsi motivato e
desideroso di rivincita dopo
come spalla di Piatek: concorrenza per Cutrone briciole: logico pensare che
Patrick possa aspettarsi più
minuti e opportunità con
due stagioni deludenti, al Mi- di Marco Fallisi Giampaolo, il quale natural-
lan come al Siviglia. Se le capa- mente studierà anche la com-
cità tecniche sono fuori di- milioni investiti dalla prece- tali (il tecnico andaluso Capar- patibilità dell’ex Primavera
scussione, atteggiamento e ap- dente proprietà per acquistar- ros lo aveva accusato di aver con schemi e movimenti del
proccio alla gara erano stati i lo dal Porto: il Milan non può messo in scena l’infortunio suo 4-3-1-2. Per adesso, in
veri limiti del «delfino» di permettersi di lasciarlo partire che lo ha tenuto fermo da apri- ogni caso, Cutrone resta con-
Cristiano Ronaldo nella prima senza guadagnarci o addirittu- le a maggio) ne fermassero la centrato sull’Europeo Under
annata in rossonero: Silva ra rimettendoci. corsa e spingessero il Siviglia a 21 cui lui e i compagni azzurri
scendeva in campo troppo non riscattarlo. Differente sarà daranno l’assalto da stasera
spesso svagato e la sua fame di Maturità anche il contesto nel quale An- contro la Spagna. Il momento
gol si azzerava al primo errore Di sicuro, il Silva che si appre- dré si muoverà: nel 2017 quella delle valutazioni arriverà più
sotto porta. A 23 anni, però, sta a tornare in Italia sarà un maglia che sarebbe potuta es- avanti, quando a Fiorentina e
tempo e filosofia del club sono calciatore diverso. Irrobustito sere di Morata, Aubameyang o Sassuolo potrebbero essersi
dalla sua parte: André è un ta- dalla stagione nella Liga, vis- Belotti e che invece indossava aggiunte altre pretendenti.
lento da coltivare e da valoriz- suta peraltro da protagonista lui pesava clamorosamente, © RIPRODUZIONE RISERVATA
zare anche per i vertici di via tra agosto e novembre con 7 stavolta il ragazzo di Baguim
Aldo Rossi. E la scommessa va
tentata anche alla luce dei 38
In panchina Marco Giampaolo, 51 anni, sarà il nuovo
tecnico del Milan dopo 3 stagioni alla Sampdoria LAPRESSE
gol nelle prime 7 uscite, prima
che i problemi fisici e ambien-
do Monte avrà le spalle coperte
da un certo Piatek. Al polacco s TEMPO DI LETTURA 3’09”

Il tecnico rossonero e la manovra offensiva


L’AGENDA

Le sue punte? Imprevedibili e veloci


Beretta, domani
sarà addio
Donne: c’è Ganz
Con Giampaolo attaccanti e trequartisti zione e fraseggiando a ridosso
devono allargarsi e scambiarsi
dell’area, là dove la Samp arri-
vava soprattutto per vie centrali.
Le varianti tattiche ● Il momento degli ultimi
annunci in casa Milan si
per togliere i punti di riferimento Chi lo affiancava – Caprari, De-
frel o Gabbiadini – doveva esse-
avvicina: da domani sono
attese le ufficializzazioni di
re bravo ad allargarsi sull’ester- Marco Giampaolo, ormai
di fall no, come succedeva al Saponara libero e pronto a firmare per
di turno: più di una volta la ban- la panchina, e Frederic

M
obilità, imprevedibi- sforzarsi di sorprendere l’avver- da Giampaolo ricompone il ver- Massara, prossimo d.s.
lità, tecnica. Non ne- sario, senza lasciagli punti di ri- tice alto del rombo e i due attac- Domani è in agenda anche un
cessariamente in ferimento. canti in un tridente da 4-3-3 in incontro tra il d.t. Paolo
PAQUETÀ SUSO
quest’ordine (nel corsa. Ecco perché nelle scelte Maldini e Mario Beretta,
calcio di Giampaolo L’esempio Samp del successore di Gattuso inci- ormai ex responsabile del
PIATEK ANDRÈ SILVA PIATEK CUTRONE
il terzo punto precede presso- In blucerchiato, la presenza di derà la predisposizione ai movi- settore giovanile: il faccia a
ché sempre gli altri due), ma co- un «9» di esperienza (e gran- menti alternativi all’attacco GDS faccia formalizzerà l’addio e
munque imprescindibili: sono dissima qualità) come Quaglia- della profondità di André Silva e preparerà il terreno
le doti che un attaccante deve rella ha permesso al prossimo Cutrone, che si giocheranno le Primo impatto Empoli, a Schick e Praet, cen- all’arrivo di Angelo Carbone,
avere per sedurre il tecnico allenatore del Milan di esaltare proprie chance per affiancare Quel che è certo è che agli occhi travanti e «10» riconvertiti in che sarà affiancato da Angelo
abruzzese. Perché il 4-3-1-2 è il le proprie idee nello sviluppo Piatek. Allo stesso modo, Giam- di Giampaolo il primo impatto seconda punta e mezzala a Ge- Castellazzi nel ruolo di
sistema di riferimento ma non della manovra offensiva: l’ulti- paolo chiederà versatilità a chi conterà parecchio, anche per- nova, la sua storia lo insegna: supervisore. Federico Giunti
l’unico, né tantomeno parliamo mo capocannoniere di A non si avrà il compito di inventare alle ché una delle sue più grandi Marco ci azzecca quasi sempre. continuerà a guidare la
di un assetto di gioco «statico»: muoveva da classico centroboa loro spalle, da Paquetà allo stes- abilità è la capacità di «battez- © RIPRODUZIONE RISERVATA Primavera, mentre Maurizio
dal Siena a Empoli e Sampdoria, ma dialogava con il compagno so Suso, per il quale svariare zare» un giocatore dopo i primi Ganz è a un passo dalla
nelle squadre di Giampaolo
punte e trequartista devono
di reparto e con il fantasista,
scambiandosi spesso di posi-
sulla destra non sarebbe ovvia-
mente un problema.
allenamenti. Da Paredes, tre-
quartista rimodellato regista a s TEMPO DI LETTURA 1’37” panchina del Milan femminile.
D O M E N I CA 1 6 G I U G N O 2 0 1 9 L A G A Z Z E T TA S P O RT I VA 23

Serie A/IL PERSONAGGIO

L ’ I N T E R V I S T A

Caldara
«Lacrime e pensieri:
così sono cresciuto Sul campo della clinica
Mattia Caldara, 25 anni,

Ripagherò la fiducia
durante l’intervista con il
nostro giornalista a Roma IPP

di Maldini e dei tifosi»


Operato a maggio, il centrale del Milan recupera
a Villa Stuart: «È stato un anno disgraziato, ma ho
capito che cosa mi mancava, anche fisicamente»
di G.B. Olivero- ROMA

I
l campo da calcio di servito a capire me stesso, i 3 Ci sono stati momenti di 3 Teme che qualcuno si sia di-
Villa Stuart è im-
merso nel verde, i
miei piccoli difetti caratteriali.
Ho riflettuto molto. Non ho
sconforto? Ha pianto?
«Un paio di volte, da solo. Ho
IL NUMERO menticato di lei?
«Dopo un anno così sarebbe
rumori della Città giocato, ma sono cresciuto co- scoperto che aiuta». normale. Toccherà a me ricor-

155
Eterna arrivano at- me uomo. E ho capito cosa mi dare che ci sono ancora».
tutiti, perfino il caldissimo sole mancava a livello fisico: il se- 3 L’Italia vive un momento di
di giugno trova nei pini una condo infortunio, quello al gi- ricambio generazionale nel 3 Lei ama i libri. Cosa c’è sul
barriera quasi invalicabile. nocchio, è stata una fatalità suo ruolo. Quanto le è dispia- comodino adesso?
Mattia Caldara si siede proprio (scontro con Borini in allena- ciuto non giocare proprio in «Un volume che è tutto un
all’ombra degli alberi. Siamo mento, ndr), ma il primo (le- questo periodo? i minuti programma. Si intitola “Il tuo
nella clinica romana dove il 3 sione parziale del tendine «Mi sono mancati il Milan e la giocati nel ‘18-’19 anno perfetto inizia da qui”.
maggio il difensore del Milan è achilleo e lesione della giun- Nazionale. Siamo all’inizio di da Caldara nel Basta il titolo, no? Molto inte-
stato operato per la rottura del zione mio-tendinea del mu- un nuovo ciclo azzurro, l’Italia Milan, nessuno ressante. Leggere mi aiuta, è
legamento crociato del ginoc- scolo gemello mediale del pol- ha avuto un cambio di rotta im- in A: 90 in come se sfogliando le pagine di
chio sinistro. È simbolico il luo- paccio destro, ndr) fu in parte portante e sta ottenendo buoni Europa League, un libro vivessi altre vite. Mi
go scelto per questa chiacchie- dovuto alla mancanza di elasti- risultati. Mancini convoca chi 65 in Coppa immedesimo nei personaggi
rata perché qui, sul campo di cità e ho lavorato molto per ri- lo merita e io voglio dimostrare Italia contro dei romanzi. Però gioco anche
Villa Stuart, Mattia suda ogni solvere questo problema». di poter stare nel gruppo». la Lazio alla PlayStation eh: a Pes, so-
giorno per recuperare in fretta prattutto. E non mi compro...».
e lì, sul campo di San Siro, spe-
ra di tornare prima possibile. 3 Come visse il trasferimento
Undici mesi fa i tifosi del Milan dalla Juve al Milan?
lo accolsero come nuovo idolo «Furono giorni frenetici, ho
nella operazione che portò Bo- saputo tutto un paio di giorni
nucci alla Juve e Higuain in prima della conclusione. Stavo
rossonero. Ma con la nuova ancora cercando di inserirmi
maglia Caldara ha giocato ap- nella Juve e all’improvviso
pena 155’ (65’ a San Siro) e nes- cambiò tutto. Non fu facile af-
suno in A. Due infortuni gli frontare quel momento. I tifosi
hanno fatto perdere un anno. del Milan mi accolsero benissi-
Ora è il momento di ripartire: mo e mi dispiace molto non
vale per Caldara e per il Milan. aver ancora ripagato la loro fi-
ducia. Io sono molto timido,
3 Mattia, come sta? ma mi sono trovato subito be-
«Sempre meglio. Sono qui da ne. Chiedo scusa per quest’an-
un mese e mezzo e ho comin- no disgraziato. Pensi che da
ciato a fare lavori sul campo: bambino sognavo di fare gli
corsette, conduzioni ed esercizi scalini di San Siro e di vedere lo
di stabilità. Tra pochi giorni stadio pieno: mi è successo una
avrò un controllo, poi farò una sola volta».
breve vacanza a Mykonos in at-
tesa di tornare a Milanello». 3 Com’è il rapporto con Maldi-
ni? A occhio e croce, qualche
3 Com’è la sua giornata-tipo a buon consiglio glielo può da-
Villa Stuart? re...
«Dormo in un hotel qui vicino. «Paolo mi ha sempre parlato
Mi sveglio alle 8 e poi faccio fi- tanto e ogni volta sento la sua
sioterapia dalle 9 alle 12.30 e fiducia. Avere davanti uno che
dalle 15.30 alle 18.30 alternan- ha fatto la storia del Milan è un
do campo, piscina e palestra. grande stimolo. Mi ha chiama-
Sono qui con la mia fidanzata to anche dopo l’infortunio, è
Nicole e nel weekend di solito sempre molto presente».
vengono i miei genitori, Stefa-
no e Laura. Senza il loro sup- 3 La maglia 33 non ha portato
porto sarebbe stato tutto più benissimo. La lascerà a Kru-
difficile. Fino a dieci giorni fa nic?
avevo ancora fastidio, adesso «Sì, penso di cambiare nume-
invece cerco di godermi un po’ ro, non so ancora quale pren-
Roma. Sono stato anche al- derò».
l’udienza generale con il Papa.
E la carbonara mette a rischio il 3 È andato a vedere il suo idolo
primato della pizza nei miei Federer al Foro Italico?
gusti... Ma la cosa più impor- «Purtroppo no... era passato
tante è rispettare il program- poco tempo dall’operazione».
ma. Finora è andato tutto bene.
Le prime due settimane dopo 3 E’ iscritto alla Luiss, in eco-
l’operazione sono state difficili nomia e management. Come
a livello mentale oltre che fisi- va lo studio?
co. Ma il peggio è passato: altri «Nell’ultimo periodo non riu-
due o tre mesi e ricomincio da scivo a tenere la concentrazio-
dove avevo lasciato. Ho ipotiz- ne. Ricomincerò ad agosto».
zato una data per il rientro, ma Sarà una nuova stagione, in
la tengo per me». tutto e per tutto.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 Un anno buttato. Quante


domande si è fatto?
«Tante. Questo periodo mi è s TEMPO DI LETTURA 4’05”
24 DOMENICA 16 G IUGNO 2019 LA GAZZETTA SP O RT I VA

Serie A/MERCATO

Lukaku in salita
Da Manchester no
all’Inter per Icardi
Il sì è possibile
solo in contanti In bilico Sopra l’argentino Mauro
Icardi, 26 anni, ex capitano
nerazzurro. In basso il croato Ivan
Perisic, 30, già a gennaio vicino alla
cessione ANSA-GETTY IMAGES

Affare complicato:
United irrigidito col belga
vuole 80 milioni
e non contropartite

Davide Stoppini

È
durissima, ma l’In- Solo cash si riesca fare lo stesso in uscita chiaro obiettivo di sbarcare nel Solo uno
DI CHE COSA ter vuole provarci. È storia recente, il rifiuto da con Mauro Icardi, scenario ad campionato italiano. Con Con- È chiaro come il club non abbia
PARLIAMO Anche se le possibi- parte dei Red Devils di inserire oggi persino più complicato te c’è un feeling antico nel voglia di partecipare ad aste.
lità di riuscita del- qualsiasi contropartita tecnica dell’affaire Lukaku. Sul fronte tempo (come si legge nel pezzo Vale per l’attaccante come per
l’operazione ad oggi nell’affare. Era già accaduto dell’ex capitano tutto resta fer- in basso), c’è chi sussurra ci sia Nicolò Barella. Su Edin Dzeko
L’Inter sta ristrutturando il non sono molte. Qui si parla di con Ivan Perisic, ma lo United mo, aspettando il ritiro. E non stato anche un contatto di re- invece il discorso è diverso: il
suo attacco, su indicazione Romelu Lukaku, il primo no- ha detto no anche all’ipotesi di inganni la comunicazione via cente tra i due. Insomma, la momento societario complica-
del nuovo allenatore me che Antonio Conte ha fatto scambio con Mauro Icardi, social di Wanda Nara, di rien- base di lavoro c’è tutta. Solo to che sta vivendo la Roma al-
Antonio Conte. Detto che per l’attacco dell’Inter che sta ventilata dallo stesso club ne- tro a Milano dalle vacanze che la salita con il Manchester lunga i tempi, ma quella che
l’arrivo di Edin Dzeko nascendo. Si viaggia sull’alta- razzurro. Niente da fare: solo «per 24 ore»: il blitz non era United non si pensava fosse inizia domani dovrebbe essere
appare più che probabile lena delle emozioni e della cash. Lo United non scende legato all’Inter, ma ad impegni così faticosa. Quanto avrà vo- la settimana gusta per la chiu-
(prossima settimana sensazioni, intorno a una trat- sotto quota 80 milioni di euro. di altro genere. glia di Lukaku di spingere in sura dell’affare. Oltre al bosni-
probabile chiusura tativa che non si preannuncia Di più: il club inglese si è persi- direzione Inter? Di certo il bel- aco c’è spazio solo per un’altra
dell’affare), per il posto breve. Ecco: l’ultimo fixing no irrigidito nella sua posizio- Feeling ga ha chiesto di lasciare Man- punta, nell’Inter. E se l’inse-
che in linea teorica non è positivo per il club ne- ne, dopo le parole di Lukaku Siamo a metà giugno, è presto chester: non ha la sensazione guimento a Lukaku non andrà
dovrebbe essere liberato da razzurro. L’ottimismo dei gior- che avevano il chiaro intento di per definire chiusa in un senso di essere in un top club, peral- a buon fine, diventa logico
Icardi il nuovo allenatore ni scorsi, successivo alle di- forzare la mano nei confronti o nell’altro la trattativa. Anche tro con Solskjaer ha conosciuto puntare tutte le fiches su Paulo
ha fatto il nome di Lukaku. chiarazioni d’amore di Lukaku del club, così da favorire una perché l’Inter ha comunque diverse volte la panchina in Dybala, da sempre nella testa
Ma la trattativa con il nei confronti della Serie A e di cessione. Per il momento, dun- dalla sua l’accordo con il cen- Premier League, insomma il di Marotta. Mica semplice, pu-
Manchester United è Antonio Conte, nelle ultime que, attacco fallito. Perché è travanti, già avvistato a Milano divorzio è decisamente nel- re qui, incastrare tutto.
complicata. Sullo sfondo ore ha lasciato spazio al pessi- assai complicato che l’Inter – tra mille smentite – il mese l’aria. Ma non c’è solo l’Inter, © RIPRODUZIONE RISERVATA

resta sempre il nome di mismo, dettato dalla posizione riesca ad arrivare al belga co- scorso. E che ha lasciato nelle scorse settimane anche il
Paulo Dybala intransigente del Manchester
United.
struendo l’operazione senza
contropartite. A meno che non
l’agente Raiola sposando Fede-
rico Pastorello proprio con il
Psg aveva fatto un sondaggio
per il belga. s TEMPO DI LETTURA 2’ 41”

Il feeling

Conte-Romelu, quell’amore nato dopo un...10-0


Il tecnico lo insegue dal 2016, la spesso l’impressione di poter
tenere impegnata da solo una
dagli sms di Mou e Pogba, e con-
vinto da uno stipendio d’oro, si
stagione boom del belga all’Everton difesa, trascinandosi dietro una accasa ad Old Trafford. Conte si
Ma con l’Italia e il Chelsea in tre partite squadra. Proprio quello che
Conte cerca in una punta. Quel-
prenderà Morata, ma lì iniziano
a incrinarsi definitivamente i
l’ha sempre battuto e tenuto a secco lo che aveva avuto in Diego Co- rapporti con la dirigenza Blue. E
sta l’anno prima. E in preceden- il diverso rendimento dei due
di Valerio Clari za, con altre caratteristiche, da centravanti l’anno dopo è una
Carlos Tevez alla Juventus. delle componenti della caduta

T
roppo facile innamo- con Diego Costa e indica Rome- del Chelsea. Nell’incrocio di Old
rarsi del centravanti lu ad Abramovich come rinfor- Lo scippo Trafford Lukaku stavolta non
che ti ha segnato zo necessario per guidare l’at- Ad Antonio piace la sua forza fi- solo vince, ma fa anche gol e as-
contro, indicarlo al tacco alla difesa del titolo e in sica corredata dai movimenti sist. Conte si prenderà la rivin-
direttore sportivo e Champions. Come se ne era in- giusti, la disciplina tattica e la cita su Mou in finale di FA Cup,
fartelo comprare per l’anno do- namorato? Non esattamente Nuovo tecnico Antonio Conte, 49 anni, sulla panchina del Chelsea ANSA voglia di giocare con la squadra ma ormai la sua storia al Chel-
po. Antonio Conte non è così negli incroci fra le sue squadre e che prevale sempre sulla ricerca sea è ai titoli di coda. «Conte è il
banale e la sua storia d’amore quelle del colosso di origini noi, Romelu a secco. Poi si passa trittico è un 10-0 clamoroso, del gol personale. Gol che non miglior allenatore al mondo»
(calcistico) con Lukaku non è congolesi. alla Premier, a novembre l’Ever- che però non intacca la fiducia mancano, peraltro. L’amore ha detto qualche giorno fa Ro-
mai stata lineare. La passione ton va a Stamford Bridge e ne dell’ex c.t. nelle possibilità del sembra pronto a sbocciare, in- melu, non più centrale fra i Red
del neo-tecnico dell’Inter per il Dieci a zero prende cinque: 5-0, Lukaku centravanti. Del resto, quella è vece le cose vanno diversamen- Devils. Questo matrimonio s’ha
belga viene allo scoperto nel- Dal giugno 2016 all’estate suc- non segna. Si rifarà al ritorno, in una stagione clamorosa per il te. Il Manchester United di da fare, meglio tardi che mai.
l’estate del 2017, la sua seconda cessiva furono tre e comincia- casa? Macché, 3-0 per i Blues ragazzo cresciuto con Didier Mourinho, che pareva vicino a © RIPRODUZIONE RISERVATA

come tecnico del Chelsea, la rono all’Europeo 2016, quando ormai sulla strada verso il trion- Drogba come modello: i gol in Morata, molla lo spagnolo e con
prima e unica da campione in
carica. Conte ha appena rotto
l’Italia di Antonio debuttò pro-
prio contro il Belgio: 2-0 per
fo e altri 90’ senza gioie per il fa-
ro dell’Everton. Il bilancio del
Premier sono 25 in 37 partite,
suo massimo in carriera. Dà
un blitz scippa Lukaku alla con-
correnza. Il belga, corteggiato s TEMPO DI LETTURA 2’ 20”
D O M E N I CA 1 6 G I U G N O 2 0 1 9 L A G A Z Z E T TA S P O RT I VA 25

Serie A/L’EX TECNICO NERAZZURRO

I Spalletti: «Conte? Chiedete


sentimenti. Per Lu- nisce soddisfatto per la confer-
ciano Spalletti, or- ma di Vincenzo Montella alla
mai ex tecnico del- Fiorentina: «Dove non ho avu-
l’Inter, sembrano in to contatti, mi avete accostato
questo momento voi giornalisti. Io sono felice

a chi mi ha lasciato a casa»


contare più di ogni cosa. Lo ha per Vincenzo e sono sicuro che
detto ieri nella sala Azeglio Vi- quella che allenerà nel prossi-
cini quando si è presentato, in mo campionato sarà la sua
look casual, t-shirt, jeans e squadra vera. Avrà la possibili-
sneakers e un borsone in pelle, tà di mostrare le sue qualità.
puntualissimo, alle 11 del mat- Quello che ha fatto fino a mag-
tino, per parlare agli allenatori
nel corso dell’evento «The co- Un giorno da insegnante con gli allenatori in attesa gio è stato un lavoro parziale».
La Viola è nel cuore. Ma Spal-
ach experience», organizzato
per due giorni con tanti tecnici
di Serie A, da Aiac, Sg Plus e
«Onorato di aver guidato l’Inter». E poi la frecciata letti non ha dato risposte sul-
l’ipotesi che possa prendere un
anno sabbatico come, invece,
Ieg. «Qui ritrovo la posizione di Francesco Velluzzi - INVIATO A RIMINI sembra aver deciso di fare l’ex
corretta di chi sono», ha detto tecnico della Juventus Massi-
presentandosi ai 300 allenatori miliano Allegri. «Questo ades-
(alcuni vecchi amici come Ste-
fano Protti) in attesa, coordi-
HA DETTO so non ve lo dico». Mentre ci
dà un indizio sulla prossima
nati dal gran padrone di casa vita in attesa di nuove espe-
dell’Aiac Renzo Ulivieri. Dove- rienze: «Mia figlia continuerà
va parlare per un’ora. Ha par- ad andare a scuola a Milano (in
lato per due. Non solo di tatti- centro, ndr)». Insomma, Lu-
ca, difesa, transizioni, pressing ciano resterà a Milano, una cit-
alto, ma incastrando tanti Un anno tà che gli piace, nella casa mol-
aneddoti. Spiegando come an- sabbatico? to vicina alla nuova sede del-
nuncia la formazione ai suoi Questo non l’Inter in zona Porta Nuova.
ragazzi: «La scrivo, nella riu- «Adesso faccio un po’ di va-
nione pre partita». Tante cu-
posso dirlo. canza, ma per adesso resto in
riosità legate alla sua ultima Ma resto a Toscana». Dando sempre di-
esperienza, quella nerazzurra vivere a sponibilità e tempo, alle inizia-
che gli è rimasta nel cuore. Milano tive in cui viene coinvolto, co-
«Anche se non è durata tantis- me ha fatto in questi due giorni
simo come altre». a Rimini. Venerdì sera il tecni-
co ha presenziato, insieme ad
Tifosi altri colleghi, da Zaccheroni a
Quando Spalletti è uscito dalla Camolese, all’evento benefico
sala riunioni tra tanti selfie (ri- Io alla «Canta il calcio solidale», do-
cevendo il libro su Vittorio Fiorentina? ve si sono esibiti alcuni ex cal-
Pozzo, regalatogli in antepri- Nessun ciatori e allenatori. In sala il co-
ma) ha voluto rimarcare pro- A Rimini ni familiari, immergendomi ribadito questo rapporto con i Pitti a Firenze era rimasto in si- mico e imitatore Gianfranco
prio questo. L’Inter può fare il
contatto.
Il tecnico completamente, ma solo tifosi, ndr). Ho un legame par- lenzio) non ha voluto dire se Butinar prima si è presentato
salto definitivo per arrivare al Luciano quando sei dentro l’Inter ti ac- ticolare con loro, un bacino Antonio Conte sia l’uomo giu- Felice per nelle vesti di Francesco Totti,
titolo? «L’Inter è una grande Spalletti, 60 corgi veramente di cosa sia. Ho troppo importante, delle per- sto per il futuro dell’Inter. Montella, poi ha imitato, davanti a lui,
squadra, con alto potenziale. Io anni, mentre dei bei sentimenti e bellissimi sone a cui devi rendere conto «Non spetta a me, dovete chie- mostrerà proprio Spalletti. Che ha sop-
sono onorato di avere avuto la spiega i suoi ricordi. Soprattutto questa per quanto ci tengono». derlo a chi decide e ha deciso le sue portato...
possibilità di allenarla. Mi por- concetti di squadra ha dei tifosi eccezio- che io non ci sia e stia a casa». qualità» © RIPRODUZIONE RISERVATA

to dietro delle bellissime storie calcio ai colleghi nali, dei tifosi particolari che Conte È il cuore della chiacchierata.
che mi terrò caramente. Ho la-
sciato da parte anche situazio-
al «The coach
experience»
stanno davvero male quando
non si vince (anche in sala ha
Spalletti, che stavolta ha accet-
tato di fermarsi a parlare (al
La frecciata c’è. Ma poi Lucia-
no da Certaldo, invece, si defi-
Spalletti
sul futuro s TEMPO DI LETTURA 3’

U N D E R 1 6

Nerazzurri sconfitti in finale


Per l’Empoli festa tricolore
● Non è fortunata con le segnando il 2-2 e il 3-2 a
finali, l’Inter dei ragazzi. A cavallo tra il primo e il
Empoli, ieri sera, è sfumato secondo tempo. Ma a
sul più bello il terzo decidere la partita è stata
scudetto del settore la rete di Maressa al
giovanile dell’anno per la minuto 26 del secondo
società nerazzurra: l’Under tempo, che ha fatto felice
16 di Bonacina è stata l’Empoli di Buscè.
infatti sconfitta 4-3 All’Inter il rammarico del
dall’Empoli, al termine di un terzo titolo volato via sul
match che ha cambiato più più bello: prima la Berretti,
volte padrone. E pensare arresasi al Torino, poi due
che l’Inter, dominatrice alla sere fa la Primavera,
regular season, era riuscita sconfitta dall’Atalanta, ora
a capovolgere il risultato, l’Empoli.

CALCIO A 5

Pesaro centra il primo scudetto


L’AcquaeSapone cede in casa
● (m.cal.) Soltanto due anni fa tempi supplementari, il sesto
l’Italservice Pesaro esultava fallo commesso da Coco
per la promozione in Serie A. Wellington ha mandato
Ieri i marchigiani hanno Marcelinho al dischetto dei
festeggiato il primo scudetto dieci metri: tiro libero
della loro storia, strappato ai impeccabile, nulla da fare per
campioni uscenti Mammarella e scudetto in
dell’AcquaeSapone Unigross, cassaforte. Per Fulvio Colini è
battuti 3-2 in casa dopo i il quinto su cinque panchine
tempi supplementari di gara- diverse: dopo Roma,
5 e al termine di una serie Montesilvano, Luparense (nel
memorabile. Davanti a oltre 2014 proprio in casa
2.000 in un PalaRoma dell’AcquaeSapone in gara-5)
stracolmo, la squadra di e Pescara, ora Pesaro: «Amo
Colini era andata sotto nel questa città e questa gente e
primo tempo con una sono felice di averla resa
punizione (deviata) di felice - dice -. La Champions?
Cuzzolino ma aveva raggiunto Prima di pensarci dobbiamo
il pareggio con Salas. Nella recuperare le energie: sono
ripresa, altro botta e dimagrito sei chili...». Tino
risposta: vantaggio di Perez, allenatore
Borruto per l’Italservice, 2-2 dell’AcquaeSapone, ha
abruzzese con un rigore annunciato l’addio: guiderà gli
trasformato di Lukaian. Nei spagnoli dell’Inter Movistar.
26 DOMENICA 16 G IUGNO 2019 LA GAZZETTA SP O RT I VA

Serie A/LE STRATEGIE BIANCONERE

La prova del nove


QUANTI CENTRAVANTI

Ronaldo Mandzukic Higuain Icardi Dybala Kean


Cristiano da 9 puro sarebbe Mario è stato il centravanti di Allegri Il Pipita è stato forse il 9 della vita Mauro è il 9 più classico dell’elenco: Paulo sarebbe un 9 atipico, in Il 9 più giovane, in teoria
una novità: da anni arriva in nell’ultima stagione ma è calato di Sarri: 36 gol in A nel 2015-16 puro uomo d’area. Sarri lo voleva qualche modo simile al Mertens di una riserva... a meno che
area partendo da sinistra. molto nel girone di ritorno: resterà? a Napoli. Nel 2018-19, 6 gol in A al al Chelsea e può trovarlo a Torino. Sarri. Può farlo? Resterà alla Juve? il rinnovo non si complichi.
Nel 2018-19, 21 gol in A LAPRESSE Nel 2018-19, 9 gol in A ANSA Milan, 5 in Premier al Chelsea GETTY Nel 2018-19, 11 gol in A AP Nel 2018-19, 5 gol in A GETTY Nel 2018-19, 6 gol in A GETTY

Da CR7 a... Icardi


Icardi
L’altra punta, chiaramente, è
Mauro Icardi. Sarri lo ha cerca-
IL NUMER0
to anche per il Chelsea e quella

63
trattativa è già un piccolo tor-

Sarri alla Juve


mentone. La Juve ci pensa. Pre-
gi: Icardi si prende con uno
sconto prima impensabile, ha i
numeri di un grande attaccan-
te e in area è secondo a pochi. i gol in Blu

e 6 idee per la punta


Dubbi: la convivenza con Cri- Il Chelsea
stiano Ronaldo, soprattutto in nel 2018-19
un attacco a tre. Se sarà 4-3- ha segnato
1-2, con Bernardeschi o Ram- 63 gol in
sey trequartista, ci saranno Premier League,
nuovi movimenti da studiare. sesto attacco

Centravanti di ruolo o atipici, in rosa Dybala


del campionato.
Gli attaccanti

o sul mercato: chi sceglierà Maurizio? Capitolo falso 9. Sarri ha cam-


biato la carriera quando ha
chiesto a Mertens di giocare al
puri, a
differenza del
passato di Sarri,
di Luca Bianchin centro del tridente, non a sini- non ne hanno
stra. La soluzione alla Juve, sul- segnati molti:

C
iro Ginestra, il «Co- Cristiano Higuain e Mandzukic la carta, è praticabile con Dy- Higuain e
bra», quest’anno ha Le prime voci dicono che Sarri Il Pipita Higuain, per ora di ri- bala: Paulo sente la porta e ha Morata 5,
morso per poco: sta pensando di chiedere a Cri- torno dal Chelsea, e Mario la tecnica per giocare con tutti. Giroud 2
qualche partita da stiano Ronaldo di giocare da Mandzukic sono i 9 più classici Deve solo fare inversione a U:
allenatore del Bisce- numero 9. Se questa sia verità o nella teorica rosa della Juven- invece di per cercare la palla a
glie. Stefano Scappini, che da teoria, lo si capirà tra qualche tus 2019-20. Le differenze, metà campo, come faceva con
ragazzo è stato azzurro con settimana. Ronaldo è il più for- chiaramente, sono ampie. Allegri, pensare alla porta.
l’Under 20, ha giocato (più o te in area di rigore però, questo Mandzukic fa un lavoro in fase
meno...) al Cittadella. Fabio Ar- ormai lo sanno tutti anche in difensiva sconosciuto a Hi- Kean
tico, che nel frattempo ha lavo- Italia, arriva nella zona del di- guain. Higuain è centravanti di Moise Kean arriva per sesto e
rato anche alla Juve, ha appena schetto del rigore, non ci vive. manovra più di Mandzukic e, basterebbe questo per capire
scelto un allenatore, un po’ alla Cristiano, soprattutto da quan- numeri alla mano, segna deci- quanto sono ambiziosi i piani
Paratici: d.s. dell’Alessandria. I do ha scoperto la convivenza samente di più. Higuain per della Juventus. I tifosi ormai lo
numeri 9 della vita di Maurizio con Benzema, gioca largo a si- Sarri non ha segreti (semmai conoscono - fisico, tiro, attacco
Sarri, con tutto il rispetto per nistra: non ha la velocità di c’è da capire quanto sia calato alla profondità - e vederlo con
questi tre ragazzi allenati meno quando era un’ala pura, però dai tempi di Napoli) mentre Sarri sarebbe divertente: un al-
di dieci anni fa, sono saliti di li- riesce a essere più efficace di MM sarebbe tutto da scoprire. lenatore che migliora gli attac-
vello. Tra Napoli e Chelsea: Hi- un tempo. Sarri potrebbe farlo Quei due sono nati a un anno canti con il miglior progetto del
guain, Mertens, Milik, Giroud. giocare con due esterni rapidi e di distanza - Mario è un ‘86, il calcio italiano. C’è un solo po-
Da luglio, MS rischia di avere tecnici ma certo, dovrebbe tra- Pipita un ‘87 - ma potrebbero tenziale problema: il rinnovo.
l’imbarazzo della scelta: alla sformare parzialmente il gioco condividere un destino: la Ju- © RIPRODUZIONE RISERVATA

Juve può avere centravanti dai di uno dei due fenomeni di ventus può cederli, soprattutto
21 ai 34 anni, alti e bassini, con
decine di gol nel curriculum.
questa epoca. Trovate una sfida
più affascinante di questa.
se acquisterà un’altra punta.
Non una a caso... Comandante Maurizio Sarri, 60 anni al Chelsea EPA s TEMPO DI LETTURA 2’45’’

La panchina
N E G L I S T A T I U N I T I I L L U T T O

L’attesa continua al mare non l’ha liberato, non so quan-


do si saprà qualcosa, non lo sa
nemmeno lui. La Juve? Io spero
Caso Mayorga
Gli atti a Ronaldo
aria di arbitrato
Clemente Ferrero
muore giocando
allo Stadium
Annuncio ufficiale alle porte
che torni in Italia...».

L’annuncio ● Arrivata la notifica, ● La famiglia Agnelli


Raccontano che i bianconeri la- Cristiano ha contrattaccato. è in lutto. Venerdì è morto
vorino già sull’annuncio uffi- Ronaldo ha ricevuto i Clemente Ferrero de
Il tecnico a San Benedetto aspetta solo un segnale ciale, anche se i tempi in questa documenti relativi al «caso Gubernatis di Ventimiglia,
storia sono pur sempre volubili. Mayorga», ovvero l’accusa di nipote di Clara Nasi, cugina
di Filippo Conticello Di certo, la prossima sarà la set- stupro intentata nei suoi dell’Avvocato Agnelli.
timana del Sarri juventino fino confronti da una ex modella Lascia la moglie e tre figli.

N
ella solita placida ca- pectore, ha vissuto con un filo è concentrato sul rapporto Sar- al 2022 (due anni più uno di del Nevada. I suoi avvocati, L’imprenditore, 51 anni,
sa in collina vicino al di ansia questa fase finale di at- ri-Blues: ultime noie burocrati- contratto), dopo un mese di con ampia documentazione viveva a Milano ma era a
mare, nell’amata San tesa snervante, ma ormai ogni che da sciogliere, in termini di «vacatio» a Torino: il 17 mag- (46 pagine, superiori alle 24 Torino per giocare la
Benedetto del Tron- pezzo del puzzle sembra essersi mensilità arretrate da saldare. gio, infatti, con poche righe uf- consentite), hanno chiesto tradizionale partita di calcio
to, Maurizio Sarri vi- composto. I bianconeri e il Dettagli, anche se il signor ficiali, la Juventus salutava l’al- che la causa, passata intanto di famiglia all’Allianz
ve l’ultimo weekend nelle terre Chelsea sono d’accordo su tut- Amerigo Sarri, padre di Mauri- lenatore dei cinque scudetti. a un tribunale federale, Stadium, con le divise della
di mezzo. Con la mente si trova to: sarà indennizzo «light», zio, di fronte a Giacomo Carolei, Adesso è pronta finalmente ad venga respinta o trasferita a Juventus: si è sentito male
un po’ a Londra (pochissimo, a con una quota fissa di circa due uno youtuber bianconero in aprire le porte della Continassa un tribunale arbitrale. sul campo. È stato portato
dir la verità) e un po’ a Torino milioni e una parte variabile in missione a Figline Valdarno, ha all’erede di Allegri. «Non sarei sorpreso se si in ambulanza all’Ospedale
(un bel po’...). Da domani tutto base ai risultati che il tecnico rilasciato due battute sul futuro © RIPRODUZIONE RISERVATA arrivasse all’arbitrato», ha Maria Vittoria, dove
dovrebbe essere diverso e potrà avrà sulla panchina della Juven- del figlio. Sembrano l’ultimo detto l’avvocato della i tentativi di rianimarlo
iniziare la nuova vita biancone-
ra. Il tecnico, juventino in
tus. Semmai, nelle ultime ore il
lavoro di lima nella trattativa si
catenaccio in questo momento
convulso: «Ancora il Chelsea s TEMPO DI LETTURA 1’27” Mayorga. non hanno avuto successo.
D O M E N I CA 1 6 G I U G N O 2 0 1 9 L A G A Z Z E T TA S P O RT I VA 27

Serie A/IL PERSONAGGIO

ilvocabolario
Sarri dalla A alla Z gala dediche agli orfani lasciati

L FISSAZIONI
in città. Eppure resta lucido:

GIOCO, JAZZ,
«Non puoi restare fedele a una
moglie da cui hai divorziato».
Napoli, però non ha presa be-
nissimo il presunto «tradi-
mento».

Operaio
Come papà Amerigo, figura da

E POLITICA:
cui ha pescato molto del suo
a parola «sarrismo» appartie- carattere. Stessa passione per il
ne ormai alla lingua di Dante. ciclismo, stesso sguardo sul
Ma quello di Maurizio, prossi- mondo e militanza a sinistra.

UN MAURIZIO
mo comandante juventino, è Ora, però, prevale la disillusio-
un mondo da esplorare. Un al- ne: «L’Italia spreca occasioni»,
lenatore vario come l’alfabeto. dice il mister operaista.

Ali Palazzo
La password del gioco di Sarri.
Con lui gli esterni segnano e
creano. Tiri, cross, tagli: alla
Juventus, Chiesa o non Chiesa,
DA SCOPRIRE In trionfo Maurizio Sarri,
60 anni, alza l’Europa League,
«Fosse per me andremmo fino
al Palazzo a prendere il pote-
re», disse nel marzo 2018 con
piglio bolscevico. Il guerriglie-
pescherà da un mazzo pregia- primo trofeo della carriera, ro Maurizio lottava per lo scu-
tissimo. Ma se tornasse di mo- vinto a Baku col Chelsea. detto nella Sierra Maestra na-
da, invece, il trequartista? di Filippo Conticello e Jacopo Gerna La finale con l’Arsenal sarà poletana. Alla fine, a palazzo
l’ultima partita con i Blues AP entrerà, ma con la squadra del-
Banca l’establishment. Né incendia-
Un terzino modesto diventato rio prima, né pompiere adesso:
impiegato scrupoloso alla tanze (perfino Koulibaly). Ora di Napoli: difficile che lavorino Linguaggio tivata fin da ragazzo. Raccon- Sarri è solo un professionista.
Montepaschi. Si occupava di in mano ha un’arma atomica insieme pure a Torino. Il contatore di parolacce e im- tano che la casa napoletana la-
transazioni: il bancario-alle- di fabbricazione portoghese. precazioni segna cifre alte fin sciata a Pozzuoli fosse piena di Qualità
natore ha imparato lì l’orga- Icardi dai tempi dello Stia, prima dischi e primizie: anche il suo Tra risultatisti e giochisti il tec-
nizzazione e il decisionismo. Higuain Il nove per eccellenza e il mi- squadra allenata. Alla Juve si gioco, in fondo, è ritmato come nico ha scelto da che parte sta-
Come sono lontani i tempi in glior amico dei centravanti. limiterà di certo, ma la parola un assolo di tromba. re. Max Allegri, lucidissimo ge-
Chelsea cui Gonzalo ne faceva 36 (tren- Paratici lavora da tempo per diretta e ruvida fa parte del store, seguiva altri principi e ha
Non si sono mai amati, troppo tasei...) in una stagione sola. comprare Maurito, Sarri stra- personaggio: è Sarri. Napoli scritto la storia. Riuscirà Sarri a
diversi: il club snob della ricca Sarri e il Pipita hanno un rap- vede per lui. Far coesistere l’ar- La città dove è nato, la città che eguagliarlo (o superarlo) inse-
Londra e il toscano di provin- porto di granito, ma l’argenti- gentino e CR7 può essere la sfi- Musica lo ha amato di un amore folle. guendo qualità e bel gioco?
cia. Alla fine, però, i Blues sono no ha smarrito il tocco magico da del Maurizio torinese. Intesa coma Jazz, passione col- Lui contraccambia ancora e re-
diventati un po’«sarriani». E Riti
per liberarlo l’hanno tirata per Lievemente scaramantico, il
le lunghe. buon Maurizio. Colore preferi-
to, il nero: al Sansovino aveva
Droni una divisa scura, si era convin-
Il visionario Maurizio faceva to portasse fortuna. Al Pescara
volteggiare nel ritiro del Napoli chiedeva ai giocatori di dipin-
aeroplanini senza pilota per gere con lo spray le scarpe co-
studiare i movimenti della di- lorate. Le pizze margherita a
fesa. Che vuoi che sia per uno Empoli sono diventate un rito.
che nel ‘90 in Seconda Catego-
ria provava pure le rimesse. Sigarette
Divoratore compulsivo di Me-
Europa League rit. I tabloid inglesi, esagerati,
Le due paroline magiche con hanno fatto i conti: 80 sigarette
cui ha zittito quelli che «sì, al giorno, una ogni 12 minuti,
bravo ‘sto Sarri, ma non vin- per un totale di 29mila all’an-
ce». Quella Coppa può aiutar- no. E migliaia di sterline spese
lo a battere anche la diffidenza per soddisfare il vizio.
del mondo Juve, in attesa di-
sperata di successi europei. Tuta
Icona di stile, a suo modo: la
Figline tuta è la divisa del supereroe. Il
Placido paese della Valdarno, tutista convinto («Faccio un
17.000 anime: lì Sarri si rifugia lavoro da campo...») ha recen-
appena può. Nella zona ha la- temente aperto alla nuova col-
sciato gli affetti e gli amici della lezione: «Giacca? Sì, la metto
casa del popolo: «provinciali- se me lo chiedono».
smo» non sarà mai un insulto.
Ultimo
Gol Era il 14 dicembre 2011, Sarri
Maurizio trasforma in gol tutto aveva perso la quarta di fila
ciò che tocca. Non si contano i con l’ambizioso Sorrento in
giocatori che sotto la sua guida Lega Pro. Sorseggiò un caffè e
hanno battuto i record di esul- fumò mille sigarette mentre il
presidente tuonava. Ci rimase
male, ma da là la carriera è de-
LA PAROLA collata: quello è stato l’ultimo
esonero.

Vecchio
L’allenatore più vecchio della
Sarrismo A, un 60enne in una società
che ha messo al potere i
● «Concezione del calcio 40enni. Ma l’età è solo un nu-
fondata sulla velocità e la mero: Sarri è lesto di pensiero,
propensione offensiva» nutre idee giovani in campo.
dice la Treccani. La parola,
che fotografa l’anima Zona
del tecnico, è entrata Il «Sarriball» vive di difesa a
nell’enciclopedia. Si legge zona: linea a quattro, palla co-
ancora: «L’interpretazione me riferimento, spaziature da
della personalità di Sarri rispettare come le tavole della
come espressione sanguigna legge. Il resto è cura dei detta-
dell’anima popolare gli, gioco fluido e corale.
di Napoli e del suo tifo». © RIPRODUZIONE RISERVATA

Questa parte, forse, andrà


presto aggiornata...
s TEMPO DI LETTURA 4’15”
28 DOMENICA 16 G IUGNO 2019 LA GAZZETTA SP O RT I VA
D O M E N I CA 1 6 G I U G N O 2 0 1 9 L A G A Z Z E T TA S P O RT I VA 29
30 DOMENICA 16 G IUGNO 2019 LA GAZZETTA SP O RT I VA

Serie A/I GIOVANI NERAZZURRI DA SCUDETTO

Atalanta, dagli un 5
DI CHE COSA Il mister, gli altri
PARLIAMO
«Non giochiamo la Coppa
Brambilla
America, altrimenti
avremmo vinto anche
come «Vava»
quella!». Si scherza, ovvio,
ma l’Atalanta 2018-2019 di
nel 1998
Percassi è stata davvero un
«tritatutto». Solo il k.o. in
E ora saluta?
Coppa Italia non ha reso
perfetta un’annata che si di Francesco Fontana
ricorderà comunque come

O
storica: 3° posto, la prima ltre alle cinque stelli-
Champions, venerdì anche ne, ecco altri ragazzi
lo Scudetto Primavera. E che decidono quan-
così i tifosi sono sempre più do conta. E si parte da
scatenati, ora incantati Traoré. Per compren-
anche dall’«altra» dere la forza di questo 2002, ba-
Atalanta: un cielo con sta osservare il 2-0 in casa del
cinque, giovanissime, stelle. Milan (0-3 il 30 marzo): ruleta,
altro dribbling e gol di sinistro.
Uno spettacolo, come l’assist col
Torino: cucchiaio e testa di Col-
IL GIGANTE L O S P A C C A P A R T I T E A Z Z U R R O U N D E R 2 0 LA LUCE SVEDESE N O N S O L O G O L
ley (3-2). Poco dopo il tacco per
il 4-2, ancora del gambiano.
Marco Ebrima Andrea Dejan Roberto Sembrano una cosa sola. Come
Delprato (spesso convocato dal
Carnesecchi Colley Colpani Kulusevski Piccoli Gasp) con la sua fascia, ceduta a
NATO A RIMINI NATO A SERREKUNDA (GAMBIA) NATO A BRESCIA NATO A STOCCOLMA (SVEZIA) NATO A BERGAMO Zortea dopo la partenza per la
IL 1 LUGLIO 2000 IL 1 FEBBRAIO 2000 IL 11 MAGGIO 1999 IL 25 APRILE 2000 IL 27 GENNAIO 2001 Polonia. Centrocampista e terzi-
RUOLO PORTIERE RUOLO CENTROCAMPISTA RUOLO CENTROCAMPISTA RUOLO TREQUARTISTA RUOLO ATTACCANTE
no del ’99, sono tra i veterani
che saluteranno la categoria. Più
giovani di un anno Peli e Cam-
biaghi, chilometri nel tridente
d’attacco. Bravo anche Ndiaye,
mica facile sostituire Carnesec-
chi. Infine, mister Brambilla:
con gli Allievi (2015-2017) vince
Torneo di Arco, Scudetto e Su-
percoppa. Con la Primavera ec-
co le semifinali in campionato e
Coppa Italia (2018), ora chiude
con un titolo che mancava dal
’98. Era la Dea di Vavassori, che
Piedi e carattere Entra, segna Visione di gioco Il mestiere C’è già la fila fu promosso in prima squadra
Ora in prestito e decide il sinistro canta dell’assist per averlo nel ’99. Non accadrà lo stesso,
ma per Brambilla replicare in B
poi il futuro Dea È l’uomo gol Sarà a Clusone fino alla finale ma Percassi (Spezia?) certi risultati sarebbe
già un bel traguardo.
nelle sue mani dello scudetto o subito in B? E Gasp lo segue lo coccola... © RIPRODUZIONE RISERVATA

● Si è perso il «meglio», ● In semifinale dentro al 73’, ● Un altro assente nelle fasi ● Quell’assist in finale (il 14°), ● Lanciato nel finale di Atalanta-
impegnato al Mondiale Under venerdì al 65’: ecco chi finali, ha giocato 4 gare al che regalo per Colley. Il Gasp Empoli, poi 45’ contro l’Udinese.
20 (2 presenze e 1 rigore parato «spacca». Gambiano di Mondiale Under 20. Con scommette su di lui: lo lanciò In bianco con Torino e Inter, ma
col Giappone) dopo 23 match in Serrekunda, l’amico di Barrow Brambilla, 25 condite da 10 gol: nello 0-5 di Frosinone. Da lì quanto lavoro per i compagni e
campionato (27 reti subite, 6 è decisivo. Lo sa il Torino: sinistro che piace, testa alta, altre due presenze (Milan e in ogni caso prima aveva
clean sheet) e 3 in Coppa Italia. incornata del 3-2 al 109’ e visione di gioco, super Torino), che si aggiungono alle esultato 14 volte in campionato
All’Atalanta dal gennaio 2017 piattone 3’ dopo. Infine l’Inter, tatticamente. Bresciano, 17 nella regular season e alle 4 e 2 in Coppa Italia. Si ispira a
dopo Bellariva e Cesena, alto colpita all’84’. Jolly forte cresciuto nella Sanzanese, è a in Coppa Italia. In totale 11 gol, Mandzukic e Zapata, nel 2019-
191 cm, miglior portiere nel fisicamente, anche lui attende Zingonia dal 2009. Manca l’ultimo al Toro. Nel 2016 2020 può essere ancora
2017-2018, il preparatore l’esordio in Serie A, e chissà che ancora l’esordio in prima Costanzi (responsabile delle inamovibile nella categoria,
Frezzolini è entusiasta: tecnica, non possa arrivare a breve: 28 squadra, saluterà la categoria giovanili) anticipò l’Arsenal nonché opzione per Gasp. Le
anche con i piedi, e carattere. match e 13 reti con la per limiti di età. Potrebbe (100.000 € al Brommapojkarna), richieste, soprattutto dalla B,
Prestito o meno, il futuro della Primavera sono un gran bel partire per Clusone, altrimenti oggi «Kulu» è un gioiello che può non mancano, ma patron Il bacio Massimo Brambilla, 46
Dea è nelle sue mani. biglietto da visita. farà esperienza: magari in B. far luce anche fra i «grandi». Percassi lo «coccola» spesso... anni, con il trofeo dello scudetto
D O M E N I CA 1 6 G I U G N O 2 0 1 9 L A G A Z Z E T TA S P O RT I VA 31

Serie A/IL FORUM

CasaGazzetta
3 In quanti anni avevate pro-
HA DETTO IDENTIKIT

L
grammato di salire dalla B alla

Sticchi Damiani
A?
«In 5, quindi viaggiamo con 4
di anticipo. La prima promozio- Numero 1
ne dalla C alla B è stata stressata Saverio
e voluta. Quella dalla B alla A in- Sticchi Damiani
vece più leggera spiritualmente. è nato
È un E Liverani si è espresso meglio a Galatina
tecnico
predestinato,
a consapevolezza e l’entusia-
1 in B che in C».

3 Come si aspetta la A?
(Lecce)
l’11 maggio
del 1975.
sono smo a braccetto. «Vivo l’alto sa- «Complicata sotto ogni punto Laureato in
curioso pendo che il basso è dietro l’an- di vista. I ricavi sono quattro Giurisprudenza
di vederlo golo». Il presidente Saverio volte superiori alla B, ma anche i a Lecce,
confrontarsi Sticchi Damiani, ospite in Gaz- costi sono superiori. Ci siamo è stato docente
con zetta, esordirà in A tra un paio di dati un primo budget e un se- accademico
la Serie A mesi con il Lecce. Il doppio salto condo in base a una serie di va- per diversi anni.
dalla C è stato completato in un riabili. La società è un gioiello È titolare
unico respiro e la proprietà del dal punto di vista economico- di uno studio
club si ritrova così a raccontare finanziario, il piccolo debito è legale a Roma
un’avventura iniziata nel 2015 già stato ripianato con un au- che si occupa
che per adesso ha affrontato mento di capitale grazie al lavo- di antitrust
gradini solo verso l’alto. ro che svolgiamo io, René De e grandi opere.
Picciotto, Corrado Liguori, Dal 2015 al 2017
Su Liverani 3 Presidente, avete ricreato Alessandro Adamo e la famiglia è stato
emozioni e senso di apparte-
nenza intorno al Lecce...
2 3 4 Carofalo. Credo che De Picciot-
to, anche per i fortissimi inve-
presidente
onorario
«I risultati di questi anni hanno stimenti che sta portando avan- del Lecce
fatto rifiorire l’amore per i colo- ti sul territorio, potrà crescere di cui oggi invece
ri giallorossi. La gente è felice come peso all’interno della so- è il presidente
Abbiamo del viaggio che stiamo facendo, cietà».
iniziato ci sostiene. Noi, di contro, sia-
i lavori mo sempre stati onesti e traspa- 3 La lungimiranza vi ha porta-
renti con loro». to a creare un marchio d’abbi-
al «Via gliamento, la «M908», che
del Mare», 3 Quindi che Lecce possiamo produce il vostro kit: qual è
vediamo immaginare in Serie A? l’obiettivo?
cosa farà il «Non ci faremo prendere la ma- «Creare sinergia con il territo-
sindaco no, investiremo sulle strutture, L’INTERVISTA rio perché i proventi delle ven-

«IL LECCE IN A
dal 5 luglio sul settore giovanile, sullo sta- dite di maglie e accessori fini-
dio». scono per alimentare il nostro
settore giovanile. Le tre maglie
3 Come procede la ristruttura- della A portano ciascuna di loro
zione del «Via del Mare»? il moto del Salento “Lu sule, Lu

IN NETTO ANTICIPO
«Sono partiti i lavori, un primo mare, Lu ientu».
blocco da 4 milioni per miglio-
rare l’impianto. Vogliamo poi 3 Cosa ne pensa del progetto
Sullo stadio vedere dal 5 luglio, alla scaden- «Super Champions»?

ORA LO STADIO
za del bando per la gestione del- «Ammazzerebbe il nostro cam-
lo stadio a cui non partecipere- pionato. Dobbiamo salvaguar-
mo, cosa farà il sindaco Carlo dare l’italianità».
Salvemini. Noi abbiamo un am-
bizioso progetto da proporre». 3 Se dovesse spiegare a un neo-

PER LA GENTE»
Burak fita cos’è il Lecce?
e l’altro 3 A proposito, avete già le idee «Direi che è una squadra euro-
turco Ersoy chiare? pea con il cuore da provincia-
«Il d.s. Meluso sta lavorando le».
sono profili
che il d.s.
per Burak Yilmaz del Besiktas
ed Ertugrul Ersoy del Bursa- Il presidente ospite
1 Un momento del
forum in Gazzetta 3 Lei è avvocato e professore HA DETTO
Meluso sta
seguendo
spor. Su Dragowski vediamo,
ma noi in porta abbiamo Vigori- in Gazzetta: con Sticchi
Damiani a sinistra
universitario: quanto incide il
Lecce nella sua quotidianità?
per
migliorare
to, per me gioca lui. Intanto ab-
biamo chiuso per Vera, terzino «Puntiamo e a destra,
di spalle in primo
«Tantissimo, ma anche mi pia-
ce tantissimo. Il calcio mi pren-
sinistro colombiano del 1999.
Davanti arriveranno due attac-
al record storico piano, il direttore
Andrea Monti
de. Nel mio studio legale di Ro-
ma ci occupiamo di antitrust e Vogliamo
canti, uno può essere appunto
Burak. E vorremmo investire su
di abbonamenti» 2-3-4 La visita
in redazione del
grandi opere. Ecco, nella scelta
di impegnarmi con il Lecce e
creare una
sinergia
2-3 giovani di proprietà». di Matteo Brega e Carlo Laudisa presidente BOZZANI nella scelta di aprire uno studio
a Roma sono stato coraggioso».
forte tra
3 Con l’arrivo del leccese Anto- la società e
Su Yilmaz nio Conte sulla panchina del- 3 Ci spiega il retroscena della il territorio
l’Inter, si può immaginare un mancata cessione di Lucioni al che è
canale aperto con l’Inter? Sassuolo nello scorso gennaio? il nostro
«Conte è il miglior allenatore «Io e De Picciotto salimmo sul motore
del mondo e l’Inter ha fatto un suo aereo privato per il volo Mi-
grande investimento. I rapporti lano-Brindisi. “Io sono l’unico
con la dirigenza sono splendidi. che non venderebbe Lucioni”
Pinamonti? Magari da luglio ne gli dissi. De Picciotto mi ascoltò
parleremo». e dopo qualche minuto cambiò
idea e mi disse di non cederlo.
3 Avete annunciato il prolun- In senso assoluto De P icciotto
gamento di Liverani fino al dà sempre forza e serenità a tut- Sul Salento
2022 nella settimana che por- ti i soci. Tra l’altro io sono legato
tava alla gara decisiva contro il a Lucioni perché fui il suo legale
Brescia... nella causa contro la squalifica
«Volutamente, l’annuncio è di 4 anni, poi ridotta a uno, per
stato fatto un momento così de- doping».
licato per sottolineare la solidità Antonio
del nostro rapporto, umano pri- 3 Quale giudizio trae dall’ulti- è il miglior
ma che professionale. Fabio è ma B a 19 squadre e con l’ap- allenatore
un predestinato, sono curioso pendice del caso Palermo?
di vederlo confrontarsi in Serie «Sportivamente un bel cam-
del Mondo
A». pionato, per quanto riguarda Pinamonti?
Gazzetta.it invece la parte politica dico che Vediamo,
Nel sito potete 3 Gli abbonamenti, appena quando si prendono decisioni non adesso,
trovare aperti, hanno attecchito subi- nel caos e nell’emergenza, si magari
il video to: a cosa puntate? sbaglia sempre. Ma non mi sen- a luglio...
dell’intervista «Sarebbe bello battere il record to di condannare qualcuno. Ep-
che storico, quello del primo anno pure credo che i controlli a
Carlo Laudisa di A con lo stadio nuovo. Era il monte vadano aumentati».
ha realizzato 1985 e ci furono oltre 13 mila ab-
a «Casa bonati. Daremo priorità a chi ha © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gazzetta» solo il Lecce nel cuore, a coloro i


al termine
del forum
quali ci hanno seguito fino dalla
C». s TEMPO DI LETTURA 4’07”
Su Conte
32 DOMENICA 16 G IUGNO 2019 LA GAZZETTA SP O RT I VA

Serie A/IL PERSONAGGIO

Meraviglia Maroni I lavori


Ruspe al «Pio»
L’erede di Dybala Sarà un’estate
itinerante

per lanciare la Samp


per il Genoa
di Filippo Grimaldi- GENOVA

U
n investimento glo-

Cresciuti in Argentina nello stesso club bale importante, pa-


ri a circa due milio-

Dribbling e visione di gioco: che talento ni, ma per l’inizio


del campionato la
squadra di Andreazzoli avrà fi-
di Adriano Seu nalmente un secondo campo
di allenamento regolamentare

D
opo Cordoba e Bue- Maroni nel 2016 dopo il suo davanti a villa Rostan, dove si-

IDENTIKIT
nos Aires, Gonzalo passaggio al Boca Juniors, dove no a ieri sorgevano soltanto un
Ma ro n i b ru c i a conquistò tutti alle prime terreno di gioco e la palestra
un’altra tappa per uscite a forza di sombrero e dela prima squadra. La società,
cercare la definitiva colpi di tacco, ci pensò Marce- invece, ha deciso di rivoluzio-
esplosione in Serie A, a Geno- Le analogie lo Arce, il suo primo allenatore nare gli spazi, creando fra l’al-
va. Sì, perché il ventenne tre- nelle giovanili dell’Instituto. tro un secondo terreno di gio-
quartista argentino, che nelle con la Joya «È micidiale nell’uno contro co, che non era mai esistito.
giornate di venerdì e di ieri ha NOME GONZALO MARONI uno, un predestinato. Rara- Non solo: sino all’ultimo cam-
sostenuto le visite mediche per NATO A CORDOBA (ARGENTINA) mente si vedono ragazzini in pionato, i rossoblù utilizzava-
IL 18 MARZO 1999
la Sampdoria sotto la Lanterna grado di saltare l’avversario no una palestra situata in una
(un milione per il prestito one- ALTEZZA PESO con la sua disinvoltura», assi- tensostruttura proprio a ridos-
roso, con opzione d’acquisto 170 cm 67 kg curò Arce proprio per spiegare so del muraglione che divide il
per la società blucerchiata a l’origine del soprannome Ma- «Signorini» dal casello di Ge-
quattordici) non è esattamente ● Gonzalo Maroni ha iniziato ravilla. nova Pegli dell’autostrada. Il
uno sconosciuto, almeno in a giocare quando non era progetto, invece, prevede an-
patria. Al contrario, nelle tre ancora undicenne Meraviglia tascabile che la realizzazione di una
stagioni già collezionate in pri- nell’Instituto di Cordoba, il L’estate scorsa era finito nei ra- nuova palestra in muratura.
ma squadra, ha fatto innamo- medesimo club in cui era dar di Milan, Juventus e Inter. Tutto ciò, se da una parte com-
rare tre tifoserie alimentando cresciuto Dybala, il suo Quest’anno, sulla scia delle porterà indubbi vantaggi sul
un soprannome, quello di Ma- idolo. A 17 anni debutta nel convincenti prestazioni so- medio e lungo periodo, co-
ravilla, che gli è stato cucito Boca Juniors, che lo strappa prattutto all’ultimo Sudameri- stringerà Criscito e compagni a
addosso sin dai tempi delle a una folta concorrenza, ma cano U20 (dove l’Albiceleste un’estate più itinerante del so-
giovanili nell’Instituto di Cor- per lui non si tratta di conquistò il pass mondiale an- lito. Questo robusto restyling
doba. un’esperienza fortunata sul che grazie a un suo gol contro durerà infatti circa due mesi.
piano professionale. In poco l’Uruguay), a piazzare l’affon- Così, dopo il primo periodo di
Lui come Paulo più di due stagioni, raccoglie do è stata la Sampdoria, lesta a Festa il trequartista Gonzalo Maroni, 20 anni, esulta dopo il gol ritiro già fissato a Neustift, in
Adesso, l’obiettivo del pibe – solo nove presenze cogliere l’opportunità del pre- segnato l’Argentina al Sub-20 sudamericano di gennaio con Austria, dove il Grifone si pre-
nonché la speranza di tutta la complessive. L’anno scorso stito. Ammiratore di Messi co- l’Uruguay in Cile AFP senterà per la quattordicesima
Genova di fede blucerchiata - è decide quindi di passare al me ogni giovane calciatore ar- volta, dall’8 al 20 luglio prossi-
ripercorrere il cammino di un Talleres in prestito, dove gentino da un po’ di anni a Ultime formalità mo, le che si chiuderà con
idolo che, mercato permetten-
do, potrebbe persino trovare
finalmente riesce a trovare
più spazio in squadra. Ora, è
questa parte, Maroni ha più
volte ripetuto di ispirarsi a Dy-
Le due ipotesi Il trequartista argentino, che
può giocare con grande effica-
un’amichevole (probabilmen-
te in Francia, ma l’avversario e
da avversario: Paulo Dybala, pronto per la Sampdoria. bala, fattosi le ossa negli stessi cia anche come esterno d’at- la sede sono ancora da defini-
come lui originario di Cordoba campetti impolverati che ha tacco su entrambe le fasce, po- re), la squadra dovrà rimanere
e soprattutto anch’egli ex be- STAGIONE SQUADRA P G frequentato fino a poco tempo AUDERO trebbe quindi diventare un al lavoro lontano da Genova
niamino dell’Instituto. 2015/16 INSTITUTO 5 0 fa. In realtà, per movenze, stile giocatore molto importante per quasi tutto il mese succes-
2015/16 BOCA JUNIORS 1 0 di gioco e posizione in campo SALA CHABOT COLLEY MURRU per il gioco che dovrà andare a sivo. Previsti, sulla carta, altri
Predestinato 2016/17 BOCA JUNIORS 2 1 ricorda un altro argentino che costruire Eusebio Di France- due periodi di lavoro fuori se-
Lì Maroni è cresciuto e lì ha de- 2017/18 BOCA JUNIORS 6 0 ha ben rappresentato la tradi- sco. Prima, però, di poter uffi- de, con tempistiche ancora da
buttato ad appena sedici anni, 2018/19 TALLERES 17 2 zione dei grandi numeri 10: LINETTY EKDAL JANKTO cializzare il passaggio del gio- definire nei dettagli. Sembra
raccogliendo proprio l’eredità Pablo Aimar. Dribbling, visio- Esterno d’attacco catore alla Samp, mancano gli probabile che una delle due se-
della Joya. I dubbi e lo scettici- ne di gioco, ultimo passaggio e ultimi adempimenti burocra- di da scegliere sia Bardonec-
CAPRARI QUAGLIARELLA MARONI
smo di chi ha sempre sottoli- improvvisi cambi di direzione tici con il Boca Juniors, che chia, in alta Valle di Susa, già
neato la sua corporatura esile e
gli scarsi centimetri (170 centi-
NUMERO sono la specialità della casa
per il giovane talento a cui,
GDS probabilmente verranno effet-
tuati nei prossimi giorni. Sol-
sede di ritiro per il Genoa in un
recente passato. L’altra località

14
metri) si sono dissolti di fronte probabilmente, manca solo un tanto a quel punto il quarto al vaglio della dirigenza rosso-
al talento e ai numeri che il ra- po’ di peso specifico per regge- tassello della nuova Sampdo- blù dovrebbe uscire fra Cour-
gazzino ha messo in mostra re il confronto con la Serie A e AUDERO ria (dopo Chabot, Thorsby e mayeur) e Crans Montana, in
nelle poche apparizione in se- con le ovvie aspettative della Mulè) potrà ritenersi a tutti gli Svizzera, nel Cantone Vallese.
conda divisione, dove per tifoseria. Su quello c’è modo di SALA CHABOT COLLEY MURRU effetti un giocatore della Una decisione definitiva sulle
emergere bisogna anche (e so- lavorare, come dimostrano i Samp. A Genova c’è molta at- due sedi è prevista nei prossi-
prattutto) lottare e sopportare muscoli messi su ai tempi del LINETTY EKDAL JANKTO tesa per vedere all’opera que- mi giorni. La squadra dovreb-
colpi ai limiti del regolamento, Boca, dove i tifosi lo avrebbero Trequartista sto talento assoluto. be tornare in città a Ferragosto.
MARONI
e dopo il salto in Primera, dove Riscatto I milioni di euro che la riaccolto a braccia aperte. Ma il © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA

ha iniziato a farsi largo nell’ul- Sampdoria dovrebbe pagare nel talento, ciò che più conta, c’è
s s
QUAGLIARELLA CAPRARI
tima stagione con il Talleres. A caso in cui l’anno prossimo volesse senza ombra di dubbio. E pure TEMPO DI LETTURA 3’03” TEMPO DI LETTURA 1’26”
riassumere le caratteristiche di acquistare il talento argentino in buona dose. GDS

di Vincenzo e Giancarlo
Vincenzo 347 720.78.52 Negozio 031 92.10.19 Giancarlo 339 131.51.93
Dipinti Antichi ‘700 - ‘800 - ‘900 Moderni e Contemporanei ● Mobili Antichi ● Modernariato ● Design ● Lampadari
Argenteria Usata ● Antiquariato Orientale ● Medaglie Militari ● Bronzi ● Statue in Marmo ● Ceramiche ● Monete ● Cartoline

ACQUISTIAMO OROLOGI DI “SECONDO POLSO” DELLE MIGLIORI MARCHE


ACQUISTIAMO ANTICHITà - PAGAMENTO IMMEDIATO
Si acquistano grosse eredità in tutta Italia
Negozio in: via Garibaldi 163, Fino Mornasco (CO)
www.antichitacastello.it - antichitacastello@gmail.com
D O M E N I CA 1 6 G I U G N O 2 0 1 9 L A G A Z Z E T TA S P O RT I VA 33

Serie A/IL NUOVO CORSO

Patto viola
Stretta di
mano
Il pieno accordo
a New York tra
Rocco

a New York
Commisso
e il tecnico
confermato
Vincenzo
Montella, 44 anni

«Fiorentina, torneremo a vincere»


Piena sintonia tra Commisso e Montella: «Ridaremo un’identità a squadra e tifosi»
di Massimo Lopes Pegna - CORRISPONDENTE DA NEW YORK

«U
n’ora? Noi sia- Su questo tema mi posso sbi-
LE PRIME MOSSE
mo abituati al lanciare: non ci sono giocatori
massimo a par- da svendere. Bisognerà investi-
lare per dieci re su qualche elemento più
m i nut i» ,
scherza, ma mica tanto, Mon-
funzionale». Mercato: tenere Chiesa
tella seduto in una stanza del 3 E Chiesa? poi Cutrone, Badelj
Westin Hotel di Times Square.
Vinny (ci perdoni la licenza
«Fortissimo, importante: ha
bisogno però di completarsi. e un colpo prestigioso
americana sul nome), piace- Quest’anno, per necessità, nel
volmente sconvolto da come finale l’ho avvicinato alla porta,
Rocco stravolge certe conven-
zioni del nostro pallone, ha già
HA DETTO ma lui è un esterno». Rocco di-
ce di non avere parlato con pa-
capito: «Il presidente è conta- pà Enrico, anche se la volontà
gioso ed empatico. Sta creando di trattenerlo è nota. Mentre
entusiasmo e dobbiamo farne sullo stadio sembra sereno: «Il
tesoro, perché porta punti in sindaco Nardella sa che alla
più in classifica». Rocco lo in- mia età sono qui per dare e non
terrompe: «Ero certo che lo Abbiamo le per prendere: non voglio fare
avrei confermato, ma lui non lo risorse ma soldi con questa operazione.
sapeva ancora». Ride di gusto. non faremo Voglio aiutare la città ad avere
Riattacca: «Potrebbe essere uno stadio più bello: un im-
mio figlio. Volevo mettergli le
come il pianto nuovo o semplicemente
braccia al collo e fargli sapere Italo-americano Rocco B. Commisso, 70 anni, fondatore di Mediacom (tv Milan che ristrutturare il Franchi. Il loro Uomini-chiave Da sinistra, Federico Chiesa, 21
che gli voglio bene. Si sta assu- via cavo negli USA) presidente dei New York Cosmos e proprietario Fiorentina ha speso compito è occuparsi della bu- anni, e l’ex viola Milan Badelj, 30 ANSA-D’ANNIBALE
mendo un’enorme responsabi- 200 milioni rocrazia e aprirmi la strada». E
lità: ha la mia fiducia e lo sup- 3 Montella, lei che cosa sta so- ri di altre società come il Milan senza chiarisce che lui è l’uomo del ● Fast Fiorentina. Per stessa ammissione di
porterò: naturalmente con dei gnando? che ha speso 200 milioni per risultato fare: «Vivo a Mediacom Way, Commisso, la sua Viola deve andare veloce. E
limiti». E poi: «Non credo che «Di crescere, perché è nell’ani- giocatori senza ottenere risul- nella località di Mediacom così, sistemato in linea di massima il comparto
nessuno in serie A abbia com- ma di qualunque professioni- tati. Da noi la decisione non la Park, perché la mia azienda è la tecnico ed in attesa di chiudere anche quello
prato una squadra in due setti- sta. Di avere un’identità, far prenderà una persona sola, Mediacom Communication. dirigenziale, dalla prossima settimana il
mane. Mi sono preso dei bei ri- riavvicinare la gente: sono tor- non è il modo americano. Ci Complicati permessi ottenuti mercato entrerà nel vivo. Il vero nodo da
schi, ma ci sono abituato: se nato anche per amore della cit- sono Montella, Pradé, Anto- in tre mesi, mentre in 24 mesi sciogliere sarà quello relativo a Chiesa mentre
nella mia vita non me li fossi tà. Ma prendo spunto dal presi- gnoni, Barone: buon senso e Nel breve ho costruito gli edifici e trasfe- il primo movimento in uscita fa sempre
presi non sarei qui». È il suo dente: non fare promesse che giudizio collettivo». E forse termine rito il personale. Ecco, a Firenze pensare a Veretout. Piace, e molto, a Milan e
mantra: «È meglio azzardare non puoi mantenere». presto arriverà anche Batistuta, pretendo spero di riuscirci in tre anni». Roma: il Napoli ed il Psg monitorano la
che rimandare». È orgoglioso con cui mancherebbe solo l’ac- Irrompe Charlie Stillitano, a situazione ma pare difficile che la Fiorentina
che tecnici
della sua storia di emigrante 3 E lei, Rocco? cordo economico. Sul fronte capo della International Cham- possa ricavare i 25 milioni sperati. Però è il
povero che ce l’ha fatta: non «Nel breve termine sarei orgo- amministratore delegato, e giocatori pions Cup, che sta portando la mercato in entrata che scalderà i tifosi viola.
per spocchia, solo per far capi- glioso se la squadra giocasse esclusi Gandini e Scolari, si lavorino Fiorentina negli Usa a luglio. Definiti dalla gestione precedente gli acquisti di
re che il lavoro paga e che il bene. Pretendo che calciatori e parla di un nome italiano co- duramente Abbraccia e bacia Commisso e Rasmussen (7 milioni all’Empoli), Zurkowski (4
successo con Mediacom si può tecnici lavorino duramente. Il nosciuto e di esperienza. E voglio Montella. Il Rocco-pensiero al Gornik Zabrze) e Terzic (circa 2 alla Stella
replicare anche nel calcio. mio compito è fornire le risor- bel gioco non prevede formalità, conta- Rossa). Avviati i contatti per Bertolacci come
«Prima di imbarcarmi sulla se: c’è bisogno di tempo, però. 3 Montella, ha già un’idea del- no spontaneità, genuinità e idea a costo zero ( si svincola il 30 giugno). I veri
nave per l’America eravamo af- Faremo un team di cui Firenze la nuova Fiorentina? Rocco passione. É una gestione che ha botti saranno ovviamente altri, partendo dal
famati e senza soldi: un ristora- sarà fiera: chiaro che sogno di «Abbiamo fatto una prima Commisso funzionato per Mediacom e c’è centravanti. Cutrone piace a Montella, ma la
tore napoletano ci offrì pasta vincere qualcosa». Spiega: «In analisi della rosa che non può la netta sensazione che funzio- Viola spera in un colpo ancora più prestigioso.
con le vongole gratis e ancora due settimane abbiamo diret- essere valutata per gli ultimi 45 nerà anche per la Viola. In mezzo al campo servono almeno 2-3 pedine.
oggi è il mio piatto preferito. tore sportivo e allenatore. Me- giorni in cui l’ho allenata io. La © RIPRODUZIONE RISERVATA Non adesso, ma nelle prossime settimane
Ora io vorrei sfamare i tifosi glio di Juventus, Milan e Samp. squadra era inquinata, in possibile l’ex Badelj torni nei pensieri viola.
fiorentini». E il cibo non c’en-
tra. Così Firenze sogna.
Abbiamo le risorse, ma non
possiamo commettere gli erro-
shock per il cambio di panchi-
na. Il patrimonio tecnico c’è. s TEMPO DI LETTURA 3’27” Giovanni Sardelli

1 6 GIUGNO 2019
BONUS DI
ITALIA U21 VS SPAGNA U21 BENVENUTO
GIOCA

10€
ITALIA 2.95 Più di 2.5 goal 2.08
PAREGGIO 3.10 Meno di 2.5 goal 1.65
SPAGNA 2.35

RISULTATO ESATTO
ITALIA PAREGGIO ITALIA
1-0 7.50 0-0 8.15 0-1 6.25
RICEVI

10€
QUOTE TOP per 2-0 15.00 1-1 5.50 0-2 11.00
tutte le squadre 2-1 10.00 2-2 14.00 1-2 8.75
3-0 35.00 3-3 65.00 0-3 22.00
nazionali italiane 3-1 28.00 4-4 175.00 1-3 20.00
in campo questa 3-2 35.00 2-3 28.00
estate. Per tutte le quote sui risultati e gli altri mercati consulta SportPesa.it

Le quote sono soggette a variazioni. Per


regolamenti e probabilità di vincita informati sui
siti www.aams.gov.it oppure www.sportpesa.it
SportPesa Italy SRL concessione GAD N° 15077
IL GI OC O È VIE TATO AI MINORI E PUÒ CAUSARE DIPE NDE NZA PATOLOGICA. #MAKEI TC OUNT
34 DOMENICA 16 G IUGNO 2019 LA GAZZETTA SP O RT I VA

Serie A/IL TEMA

Il numero 1
Carica Sirigu
«L’Europa?
Ci riproveremo
tutti assieme»

C
hi conosce la Sarde-
gna sa che il litorale
di Siniscola, nel Nuo-
rese, è uno degli an-
goli più suggestivi
LE DATE dell’isola delle vacanze. È su
queste ampie spiagge che Salva-
tore Sirigu ha vissuto i suoi anni

22
più verdi, ed è qui che sta tra-
scorrendo i primi giorni di relax
dopo una stagione per lui parti-
colarmente significativa visto
che l’ha chiusa con le due parti-
Giugno te in azzurro che lo hanno por-
È il giorno in tato a eguagliare il mitico Vale-
cui la Nigeria rio Bacigalupo nelle presenze in
Venezuelano Il centrocampista Tomàs Rincon, 31 Serbo Il centrocampista Sasa Lukic, 22 anni: 24 Nigeriano L’esterno Aina, 22 anni: 30 presenze, 1 gol e debutterà in Nazionale da granata (5). Inter-
anni: 34 presenze e 3 gol con il Torino in Serie A LAPRESSE presenze e 2 gol nell’ultimo anno in granata LAPRESSE 3 assist nel suo primo anno al Torino in Serie A LAPRESSE Coppa d’Africa cettato da un astigiano torinista
contro il all’aeroporto di Olbia, «Tore»

Rincon, Lukic e Aina


rivato a questo appuntamento Burundi. ha scambiato qualche battuta
alla fine di una stagione in Ita- Se le Aquile rimbalzata subito sui siti pie-
lia da assoluto protagonista, dovessero montesi. «Sono molto contento
«la sua è stata un’annata stra- andare avanti, di questa stagione, terminata
tosferica», come l’ha definita Aina potrebbe con la vittoria contro la Bosnia.

L’orgoglio del Toro


Walter Mazzarri dopo il conge- saltare tutto il L’unico dispiacere è quello di
do stagionale con la Lazio. ritiro di Bormio non aver raggiunto l’Europa an-
con il Torino. che perché il nostro ripescaggio
La freccia è piuttosto incerto. Ritenteremo

11
Aina sarà impegnato con la Ni- comunque l’anno prossimo.

in giro per il mondo


geria, invece, in Coppa d’Africa Con qualche innesto mirato di-
dal 22 giugno: girone di quali- venteremo più competitivi».
ficazione sulla carta abborda-
bile contro il Burundi (il 22), la La torcida granata
Guinea (il 26) e il Madagascar Luglio Perfettamente allineato sulle
(il 30). Facile immaginare che Il Torino posizioni di Mazzarri e della so-

Tomàs ha debuttato in Coppa America, domani le Aquile possano fare strada e


che tra il cinque e il sette luglio
comincerà la
stagione 2019-
cietà. Come già fatto capire
quando è stato invitato a parlare

il serbo con l’Under 21, «Ola» in Coppa d’Africa torneranno in campo per gli
ottavi, in un percorso che vede
la finale programmata il di-
2020 l’undici
luglio, giorno in
cui è previsto il
nel ritiro della Nazionale, Sirigu
ha ben presente di rientrare
nella lista dei riconfermati. Do-
di Mario Pagliara ciannove luglio. La Nigeria po- raduno della po la seconda stagione si è com-
trà contare su una freccia in squadra al pletamente ambientato, ed è

Q
uesto momento lo mati a vivere un mese di giu- l’undici luglio al Filadelfia, fi- più, e tra l’altro Aina è anche Filadelfia. Il ben felice di essere stato un pi-
aveva atteso da tem- gno da straordinari. Dopo il gi- no al ritiro di Bormio (dal tre- fresco di riscatto da parte del ritiro a Bormio lastro della formazione: «Beh
po, a tratti anche so- ro con l’Italia di Sirigu, Izzo e dici al ventisette luglio). Torino (pagato al Chelsea dieci (Sondrio) l’aria della torcida granata mi
gnato. Per Tomàs Belotti, da Torino guarderanno milioni), con un contratto partirà ha rigenerato, mi ha garantito
Rincon vestire la le loro partite con un pizzico Il trascinatore quadriennale, fino al 2023. il tredici e finirà nuovi stimoli per poter dare
LA CIFRA maglia del Venezuela in Coppa
America è come toccare un
d’orgoglio in più: perché, come
accaduto già con gli azzurri di
Tomàs Rincon è il trascinatore
del Venezuela. Lo abbiamo vi- L’uomo in più
il ventisette
luglio.
tutto alla causa. Poi anche i miei
compagni mi hanno permesso
cielo con dito. Lui che è il tra- Mancini, le convocazioni di sto proprio ieri sera nella bat- Abituati a vederlo da un paio di raggiungere i 599 minuti di

10
scinatore, il leader, anche Rincon, Lukic ed Aina attesta- taglia contro il Perù: al General d’anni tra Liga e Serie A, ci si imbattibilità». E’ il record per
l’anima di questa nazionale no l’ottima stagione granata. grinta e garra non mancano dimentica che Lukic è ancora un portiere del Toro nei cam-
che ieri sera ha bagnato l’esor- Se la vetrina internazionale è mai. Il Venezuela è nel girone A in età da Under. Così la Serbia pionati a girone unico. «Penso
dio contro il Pelù. Se El General sempre un bel vedere, resta della Coppa America insieme lo ha chiamato dalla nazionale di aver dimostrato appieno le
è il centro nevralgico della «Vi- una piccola nota stonata. Per- al già citato Perù, alla Bolivia e A, potenziando il centrocampo mie doti», sorride Tore conge-
Milioni notinto», soprannome dato ai ché i tempi potrebbero com- al Brasile. Rotto il ghiaccio, la della sua under 21 investendo- dandosi. Anche lui seguirà con
Il Torino ha venezuelani per il colore delle plicare la programmazione del Vinotinto tornerà in campo il lo della missione di essere curiosità le decisioni di Mazzar-
acquistato sue maglie rosso vinato, Sasa Toro: tutti e tre rischiano di diciotto giugno nella super sfi- l’uomo in più di una nazionale ri sul portiere di scorta. Ichazo
l’intera Lukic è il rinforzo chiamato a concludere gli impegni nazio- da contro i brasiliani e chiude- costruita intorno alla stella Jo- non rinnoverà: vuole riprende-
proprietà far fare il salto di qualità alla nali a fine giugno, se non nella rà questa prima fase il venti- vic. Domani per i serbi esordio re a giocare. Il Torino ha in casa
di Aina dal sempre qualitativa selezione prima settimana di luglio, nel- due affrontando i boliviani. a Trieste con l’Austria, poi se la i giovani Milinkovic Savic (era
Chelsea: il club under 21 della Serbia, mentre la migliore delle ipotesi per le Dovesse qualificarsi per i vedranno con la Germania il ad Ascoli), Cucchietti (Alessan-
granata ne ha Aina può portare quel tocco di loro nazionali. Dovendo, da quarti, ai quali accedono le 20 e la Danimarca il 23. Sì, in tv dria) e Zaccagno (Viterbese). Si
infatti esercitato freschezza e gioventù alla Ni- contratto, avere tre settimane prime due di ogni raggruppa- va in onda l’orgoglio granata. valuta, non c’è fretta.
il diritto di geria in Coppa d’Africa. E allo- di ferie alla fine della stagione, mento, la rivedremo in campo © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA
riscatto, ra, gli apostoli del Toro in giro c’è il rischio che Mazzarri pos- il ventotto o il ventinove. Semi-
investendo dieci
milioni.
per il mondo sono rimasti loro,
Rincon, Lukic ed Aina, chia-
sa essere privato di qualcuno di
loro dal giorno del raduno,
finali il tre o quattro luglio, fi-
nale il sette luglio. Rincon è ar- s TEMPO DI LETTURA 3’01’’
s TEMPO DI LETTURA 1’55”

Mercato

Parma: il sogno è Balotelli, ma si tratta per Inglese


Gli emiliani hanno in ballo col Napoli no. Per la mediana sempre più in salita invece la pista Eder
anche l’acquisto di Sepe. Il Bologna vicino Bertolacci (Milan) a pa-
rametro zero, nonostante ci sia
(Jiangsu). Si complica a Lecce
Ylmaz (Besiktas), in attacco il
insiste per Gerson e punta Kouame. l’inserimento della Fiorentina. piano-B è Farias del Cagliar).
Genoa: Bertolacci vicino, poi Bennacer Altri affari
Per la difesa si tratta Ersoy del
Bursaspor. In mezzo c’è l’idea
di Luca Pessina-Alessandro Russo Addio alle porte tra Sassuolo e Chibsah del Frosinone. Sarà
Lirola. L’esterno spagnolo dal una settimana importante per

M
ario Balotelli a Par- tratta su più fronti. Il Parma ritiro della nazionale ha aperto l’Atalanta, attesa ad approfon-
ma non è solo pensa infatti di acquistare Sepe a una cessione: «Il Sassuolo mi dire le operazioni per l’attac-
un’idea. Mario, re- per 4 milioni, piacciono Rog ha dato molto, ma ora è il mo- cante Muriel (Siviglia) e il cen-
duce dall’esperienza (c’è il pressing del Cagliari) e mento di cambiare squadra». trocampista Malinovskyi
a Marsiglia, ha Ounas. Sono stati sondati gli In casa Sampdoria si attende (Genk, la richiesta da 20 milio-
espresso il desiderio di tornare interisti Pinamonti e Gravillon. Super Mario Mario Balotelli, 28 anni: otto gol nei sei mesi al Marsiglia AFP l’annuncio del tecnico Di ni ad oggi è eccessiva). La Spal
in Italia e vedrebbe di buon oc- Francesco, che deve risolvere sta per riscattare Petagna dal-
chio la destinazione emiliana. Bologna-Kouame martedì sarò il giorno della da domani ripartirà nei contat- con la Roma. Il Cagliari lavora l’Atalanta, che ha mercato in
L’operazione è complicata ma Nuovo nome per l’attacco del presentazione di Walter Saba- ti con l’Empoli per Bennacer- con la Juve per il centrocampi- Premier: piace al Leicester.
il d.s. Faggiano ci lavora. Intan- Bologna. Sabatini e Bigon nelle tini, che continua il pressing Caputo. L’attaccante è anche sta Traorè (i bianconeri hanno © RIPRODUZIONE RISERVATA

to l’obiettivo principale per prossime ore proveranno ad per Gerson della Roma. Il Ge- nel mirino del Sassuolo, ma il ricevuto anche una richiesta
l’attacco resta Inglese, di pro-
prietà del Napoli con cui si
approfondire con il Genoa per
l’ivoriano Kouame. Intanto
noa, dopo l’annuncio di An-
dreazzoli come nuovo tecnico,
giocatore potrebbe scegliere di
continuare col tecnico tosca-
da parte del Sassuolo). Davanti
i sardi sono su Defrel (Roma), s TEMPO DI LETTURA 1’40’’
D O M E N I CA 1 6 G I U G N O 2 0 1 9 L A G A Z Z E T TA S P O RT I VA 35

Serie A/ IL PERSONAGGIO

UnCaffèCon...
D’Aversa
A TO HA DETTO
MERC
L ’ I N T E R V I S T A

«N0N DATEMI
DEL CATENACCIARO In Italia
togliersi le
etichette è

SALVARE IL PARMA
impossibile.
Quest’anno
solo 4 gol in
contropiede

È IL MIO SCUDETTO»
altro che
difensivista

Il tecnico ha rinnovato per altre 3 stagioni:


«La vittoria a San Siro contro l’Inter è stata Dal punto
ilmomentopiùbellodelnostrocampionato» di vista
umano ho
imparato
di Andrea Schianchi - INVIATO A PARMA
da Radice e
Simoni;
Capello
del gruppo. Non è retorica. Se soltanto 4 gol; gli altri sono ve- testa di ottenere una cosa, con il 3 Che cosa le piace del suo la- un maestro

T
non fossimo stati uniti, con le nuti da azione manovrata». lavoro e il sacrificio la ottengo. voro? di tattica
qualità tecniche non eccelse Ero così anche da bambino. «Avere la responsabilità di un
che avevamo, ci saremmo squa- 3 Anche i suoi tifosi, a volte, Questione ereditaria». gruppo. Quando si raggiungo-
gliati in fretta. Invece questa l’hanno criticata: pretendeva- no traguardi importanti le gra-
squadra, prima che da giocato- no il bel gioco. 3 In che senso? tificazioni sono doppie. Certo,
ri, è fatta di uomini». «Se il bel gioco è fare possesso «I miei genitori sono emigrati serve un carattere forte per sop-
palla nella propria metà campo, in Germania per lavorare, poi portare le pressioni». I miei
3 Prima parte della stagione da io preferisco altro». sono rientrati a Pescara e si al- genitori
superstar, e poi il calo. zavano alle quattro del mattino 3 C’è qualcosa che non le piace emigrati in
«Non puoi andare sempre a 3 A chi s’ispira come tecnico? per caricare il camion e andare del suo mestiere?
Germania.
ra gentiluomini basta una stret- mille all’ora. E qualche errore lo «Quando giocavo ho cercato di a fare il giro dei mercati: erano «Perdere. Ho un pessimo rap-
ta di mano. Roberto D’Aversa e i abbiamo commesso». rubare i segreti a tanti tecnici: ambulanti. So cosa vuol dire porto con le sconfitte, le vivo So cosa vuol
LA SCHEDA dirigenti del Parma non hanno
bisogno di firme per sigillare il 3 Ad esempio?
dal punto di vista umano ho ap-
preso molto da Gigi Radice e da
sudare per portare a casa la pa-
gnotta. E cerco di trasmettere
malissimo. Per un giorno, non
parlo. E chi mi sta vicino, cioè
dire sudare
per portare
matrimonio: accordo fino al «Forse, dopo il bel girone d’an- Gigi Simoni. Sul piano tattico questi valori ai miei tre figli». mia moglie, la mia famiglia, ne a casa la
Roberto 2022. «La società ha un proget- data, è subentrato un po’ di ap- ho ammirato il Milan di Capel- sa qualcosa. Per fortuna, però, pagnotta
D’Aversa to molto serio per i prossimi pagamento. Nel calcio, come lo: ha vinto tanto e non aveva a 3 Il suo difetto più grande? tra le mura di casa riesco a ri-
Nato a anni – spiega l’allenatore – e io nella vita, avere la pancia piena disposizione Van Basten». «Purtroppo non riesco a stac- trovare un po’ di serenità». Roberto
Stoccarda (Ger) sono felice di farne parte. Sarà non va mai bene: ti siedi e non care. Il calcio e la vita vanno as- D’Aversa
Il importante affrontare con lo migliori». 3 Lei è un sergente di ferro o un sieme e la cosa è complicata. 3 Il momento più bello del 43 anni
12 agosto 1975 spirito giusto il secondo cam- amico con i suoi giocatori? Devo migliorare: non si può campionato appena finito?
Ruolo pionato di A». 3 Obiettivo per la prossima «Cerco di adattarmi agli uomi- avere sempre il piede sull’acce- «La vittoria a San Siro contro
Allenatore stagione? ni che devo guidare. A Lanciano leratore, a volte è meglio uscire l’Inter. Quel giorno mi sono
3 Il Parma è l’unica neopro- «La salvezza. Cercheremo di avevo una squadra di soldati a cena, recuperare un po’ di sentito un allenatore di A».
Dopo aver mossa che ha conquistato la costruire una squadra equili- che mi avrebbero seguito anche leggerezza, anziché stare sem-
allenato il salvezza: un miracolo? brata per arrivare al traguardo, nel fuoco. Qui a Parma, senza pre a studiare allenamenti, 3 E il momento più brutto?
Lanciano in «Direi di sì. Nel 2015 il Parma ma senza fare follie». snaturarmi, ho ammorbidito il schemi e cose così. Distrarsi per «I venti minuti finali contro la
serie B nella era nei Dilettanti, quest’anno se carattere. Se hai a che fare con ritrovare energie, ecco quello Spal in casa: vincevamo 2-0,
stagione 2014- l’è giocata alla pari con Cristia- 3 Per tutto l’anno l’hanno defi- giocatori di personalità come che devo imparare». abbiamo perso 3-2. Quella
2015 e nella no Ronaldo e compagnia: mi nita un catenacciaro: le è pesa- Gervinho, Bruno Alves o Ingle- sconfitta ha compromesso il re-
prima parte pare una crescita pazzesca. Chi to questo appellativo? se, prima di imporre le tue idee, 3 Che rapporto ha con Parma? sto del cammino. È da quegli
della stagione ci è mai riuscito?». «Non mi ha fatto piacere, ma in devi spiegarle». «Meraviglioso con la città: si vi- errori che si deve ripartire».
2015-2016, dal Italia, quando ti appiccicano ve in modo umano. E anche con © RIPRODUZIONE RISERVATA

dicembre 2016 è 3 Nessuno. I motivi che hanno un’etichetta, è difficile levarse- 3 Il suo pregio maggiore? i tifosi mi trovo bene: ho ricevu-
l’allenatore del
Parma
reso possibile l’impresa?
«Uno su tutti: la compattezza
la. Una cosa è certa: il mio Par-
ma, in contropiede, ha segnato
«La determinazione, che sfiora
la testardaggine. Se mi metto in
to critiche, ma fa parte del me-
stiere. Alla fine c’è rispetto». s TEMPO DI LETTURA 3’36”
36 DOMENICA 16 G IUGNO 2019 LA GAZZETTA SP O RT I VA

GazzaMondo
SPAGNA N.1 FEDERCALCIO RUBIALES INDAGATO
Il presidente della Federcalcio spagnola (Rfef) Luis Rubiales
risulta indagato per un caso di corruzione. Lo rivela Marca,
che fa riferimento alla presunta concessione di una
sovvenzione illegittima all’Huesca, club di Liga appena
LE EMOZIONI DEL CALCIO INTERNAZIONALE retrocesso, per la costruzione di un campo di calcio.

A
18 anni il timido milanista Thiago Silva e l’ex
Coutinho non riuscì interista Coutinho partono ti-

Coutinho fa Neymar
a conquistare l’Inter tolari. Il capitano gioca sulla
e San Siro, ma da al- fascia sinistra, ma con più li-
lora di tempo ne è bertà per avanzare. Almeno
passato e dopo le esperienze di contro la Bolivia, avversaria
Espanyol, Liverpool e Barcel- contro cui si può giocare con il

E si prende il Brasile
lona adesso il brasiliano vuole 4-3-3. L’attacco a tre punte, col
essere protagonista anche nel- supporto della mezzala Cou-
la Seleçao. E con l’assenza di tinho, inizia con Richarlison,
Neymar diventa lui il trascina-
tore del Brasile padrone di casa
Firmino, David Neres. Poi c’è
posto anche per il promettente
HA DETTO

con una doppietta


nel debutto vincente (3-0) con Everton, fantasista del Grêmio
la Bolivia, in quella che passe- allenato dall’ex romanista Re-
rà alla storia come la 100ª vit- nato. La triade di punta che fi-
toria della Seleção in Coppa nisce la partita allora è Willian,
America. L’ex nerazzurro fa Gabriel Jesus, Everton. Tite
sparire i fischi dell’intervallo non ha ancora deciso i titolari Qui a San
dell’esigente platea dello sta- di Mauricio Cannone- RIO DE JANEIRO Paolo ci
dio Morumbi a San Paolo dopo Blindati sono tifosi
lo 0-0 del primo tempo. Nella I fischi del pubblico non sono
ripresa si passa alla goleada piaciuti a Dani Alves, che non
di varie
con la doppietta di Coutinho, vede l’ora di giocare martedì squadre.
su rigore (che sarebbe stato contro il Venezuela, a Salvador, A Bahia c’è
compito di Neymar) battuto Bahia, stato natio dell’ex bian- più voglia
con freddezza e un preciso col- conero: «Qui a San Paolo ci di vedere
po di testa, oltre a una rete ca- sono tifosi di varie squadre. la Seleçao
polavoro di Everton su bel tiro Non ci siamo sentiti a casa. A
da destra dopo aver scartato Bahia sentono di più la man-

11
due avversari. canza della Seleção, dell’ener-
gia che porta». Coutinho, pro-
Sollievo tagonista della partita con la
Il Brasile è privo del suo mag- Bolivia, però, perdona il pub-
gior fuoriclasse degli ultimi 10 blico paulista: «I fischi ci stan-
anni, ma una Seleçao senza no. I tifosi vogliono che gio- Ex Juve Alves
Neymar è un Brasile decentra- chiamo bene, perciò sono esi-
lizzato, che può esprimere un genti».
gioco più di squadra, meno in- le reti in stagione
dividuale. O Ney sta vivendo col Barcellona dell’ex interista © RIPRODUZIONE RISERVATA
un momento difficile: l’ag- in 54 presenze totali:
gressione a un tifoso in Francia
e soprattutto l’accusa di stupro
5 in Liga, 3 in Champions,
3 in coppa del Re s TEMPO DI LETTURA 2’18’’ I fischi
ci stanno,
da parte di una modella brasi- i tifosi

16
liana avrebbero reso la vita di
LA GUIDA vogliono
Neymar un inferno alla Coppa
America. La sua assenza nel che
torneo per infortunio è stata giochiamo
quasi un sospiro di sollievo per Pari tra Perù bene.
lo staff tecnico e i dirigenti del e Venezuela Perciò sono
Brasile nel torneo. E al mo- esigenti
mento giusto ecco Coutinho, Oggi Uruguay
adesso a 16 gol in 50 presenze i gol in nazionale
in nazionale, principale punto di Philippe Coutinho ● GIRONE A
di riferimento della verdeoro. col Brasile in 50 partite, Brasile 3, Perù, Venezuela 1, Bolivia 0.
Che all’esordio ha indossato di cui 5 in Coppa America: Giocate: Brasile-Bolivia 3-0 (2
l’antica maglia bianca con cui 3 nel 2016, venerdì notte Coutinho, Everton), Venezuela-Perù
0-0; martedì: Bolivia-Perù, Brasile-
vinse la sua prima Coppa Venezuela; sabato 22: Perù-Brasile,
America nel 1919, disputatasi Bolivia-Venezuela Bomber Cou
pure in Brasile, dove la Seleção
non si è mai lasciata scappare ● GIRONE B
il titolo in 4 occasioni. Argentina, Colombia, Paraguay-Qatar.
Giocata nella notte: Argentina-
Senza italiani Colombia, oggi: Paraguay-Qatar;
mercoledì Colombia-Qatar,
La formazione di Tite che ini- Argentina-Paraguay; domenica 23
zia la competizione continen- Qatar-Argentina, Colombia-Paraguay
tale è senza italiani. Miranda,
Alex Sandro, Allan, il quale ha
perso il ballottaggio con Fer- Coppa America: convincente ● GIRONE C
Cile, Ecuador, Giappone, Uruguay.
Oggi (24.00): Uruguay-Ecuador,
nandinho per il posto dell’in-
fortunato Arthur, Paquetá so- esordio della Seleçao e dell’ex domani: Giappone-Cile, giovedì
Uruguay-Giappone, venerdì Ecuador-

interista. Bolivia battuta 3-0


no in panchina e ci restano. In- Cile, lunedì Cile-Uruguay, Ecuador-
vece gli ex romanisti Alisson e Giappone Fase finale
Marquinhos, l’ex juventino ● Quarti: 27-29/6, semifinali: 2-3/7,
Daniel Alves (capitano), l’ex finale 3° posto: 6/7. Finale: 7 luglio

Nord e Centro America

Al via anche la Gold Cup: chi può sfidare Usa e Messico?


Partito nella notte il torneo Concacaf Stelle e outsider
Per Usa e Messico l’occasione è
desiderio del Napoli, così come
su pilastri come Vela, Corona
fa. In casa «tico», al contrario,
persiste lo zoccolo duro del-
per nazionali. Favorite le due big, ma ghiotta. Entrambe le federa- ed Herrera, ma resta comun- l’ultimo quinquennio con i na-
Canada e Costa Rica possono batterle zioni hanno declinato l’invito
in Coppa America proprio per
que un gradino sopra tutti gra-
zie a gente come Jimenez dei
vigati Bolaños, Ruiz, Duarte e
gli ex «italiani» Gonzalez e Joe
di Adriano Seu la concomitanza dei due tor- Wolves e al promettente Alva- Campbell. Nelle vesti di outsi-
nei. A fronte del maggior pre- rado (trequartista esploso nel der, infine, occhio a Curaçao:

S
edici squadre al via, tagonisti di 13 dei 14 trionfi stigio della competizione su- Cruz Azul). Qualche illustre la nazionale della piccola isola
due esordienti (Ber- (unica eccezione il Canada nel damericana, hanno probabil- assenza la lamentano anche gli caraibica allenata dall’olande-
muda e Guyana) e le 2000). Rispetto al passato, mente prevalso logiche com- Usa, ma la presenza di McKen- se Bicentini può infatti contare
solite due grandi fa- quest’anno le nazionali al via merciali e (forse) anche ragioni nie dello Schalke e soprattutto su 20 elementi sparsi tra i cam-
vorite che si divido- saranno 16 (anziché 12), suddi- di mera convenienza: le proba- Pulisic è una garanzia più che pionati olandese e inglese, tra
no la gloria ormai quasi inin- vise in 4 gironi all’italiana. Per bilità di successo in Coppa affidabile sulle ambizioni dei cui Room (Psv) e Bacuna (Car-
terrottamente dal 2002. In l’occasione la Concacaf ha vo- America per messicani e statu- campioni in carica. Tra le pos- diff). Tra amichevoli e sfide uf-
contemporanea con la Coppa luto fare le cose in grande, ri- nitensi, è innegabile, sarebbero sibili sorprese, invece, Canada ficiali, i caraibici hanno perso
America è partita stanotte an- partendo l’organizzazione in state infinitamente inferiori di e Costa Rica in prima fila. A solo una volta nelle ultime no-
che la Gold Cup, il torneo della ben tre Paesi (Usa, Costa Rica e quanto invece non lo siano in trascinare i primi insieme ai ve, togliendosi anche la soddi-
Concacaf giunto alla 15ª edi- Giamaica) per un totale di 16 Gold Cup, dove ormai regge un veterani Hutchinson e Osorio sfazione di superare nell’ulti-
zione che, salvo clamorose sor- città e 17 impianti. Sfida inau- Leader Cristian Pulisic, 20 anni, duopolio. Il Messico di Gerardo ci sarà il giovane gioiello del mo anno avversari più quotati
prese, finirà per ingrandire la gurale tra Canada e Martinica, ala del Borussia Dortmund, Martino non potrà contare su Bayern Monaco, Alphonso Da- come Bolivia e India.
bacheca di Messico o Usa, pro- questa notte a Pasadena. americano, qui contro l’Italia AFP stelle come Lozano, oggetto del vies, già protagonista due anni © RIPRODUZIONE RISERVATA
D O M E N I CA 1 6 G I U G N O 2 0 1 9 L A G A Z Z E T TA S P O RT I VA 37

Opinioni/CHE COSA C’È DA SAPERE E CAPIRE

Dentrolenotizie
HANNODETTO
L’uomo del giorno
Allenare l’Inter I TEMI CALDI
E COME LA PENSA
è stata una cosa POLE IN MOTOGP LA GAZZETTA
bellissima
e un grande onore
Luciano Spalletti
QUARTARARO
ALLENATORE

STELLINA
A TUTTO GAS Novità Pasquale Marino, 56 anni
Forse voleva dire... di Paolo Ianieri LA NUOVA SERIE B
3 All’Inter volevano la Cham-
Da Palermo in su
P
pions e gliel’ho data, ma quan- robabile che Etienne Quartararo non ci farà mai
te ne ho dovute passare. Ma co- l’abitudine. Anche ora che suo figlio Fabio sta
me faccio a dirle tutte, sono diventando un habitué delle posizioni che il prossimo torneo
ancora sotto contratto... contano in MotoGP. La prima pole a Jerez, un con troppi dubbi

!
mese e mezzo fa, col primo podio andato in
frantumi assieme alla leva del cambio della sua Yamaha. 3 Il Trapani è l’ultima
Un’altra pole ieri, a 11 giorni dall’operazione promossa in Serie B. Si
all’avambraccio destro. «Non riesco a respirare, con tutte completa l’organico di
queste emozioni mi stanno venendo capelli e barba grigi» un campionato, il
ci scherza su ma non troppo Etienne. Un papà normale in prossimo, pieno di
una famiglia normale, con un figlio al quale sin da interrogativi, e non
Il morso a ragazzino avevano predetto un grande futuro, tanto da solo tecnici. L’aspetto
Chiellini? Negavo cambiare le norme di accesso al Mondiale: in pista anche
senza avere compiuto i 16 anni, in quanto campione del
inquietante è sempre lo stesso:
è possibile che, in uno dei
la realtà fra Cev, il Mundialito spagnolo. Eppure l’essere obbligato a primi movimenti calcistici al
lacrime e psicologi vincere ha quasi «bruciato» Quartararo. Il salto in Moto2 mondo, ci siano tante realtà sul
dopo appena un anno, i cambi di squadra a ogni stagione, filo? Il Palermo — in teoria una
Luis Suarez gli avevano fatto smarrire la direzione. Ci ha pensato Luca delle favorite sul campo — ha
ATTACCANTE BARCELLONA Boscoscuro, nel 2018, a rimettere i mattoncini al posto tutt’altro che la certezza di
giusto. E Fabio è ripartito. La prima vittoria qui un anno fa, potersi iscrivere, al di là dei
un’altra persa a tavolino a Motegi, in mezzo la chiamata toni rilassati (che registriamo)
Petronas per la nuova squadra Yamaha. Non ci ha messo della proprietà. Lo stesso
tanto, «El Diablo», a capire che la M1 era la moto giusta Trapani non è sicuro del
per lui. Progressi continui, una facilità di guida naturale, proprio futuro, e si allungano
una velocità esplosiva. Ora è la stellina che tutti ombre persino sul Frosinone,
Forse voleva dire... vorrebbero. Con Rossi vicino all’epilogo della carriera e ritrovatosi di colpo nel caos
Vinales che non ha fatto il salto di qualità, a Iwata faranno dell’inchiesta calcioscommesse
3 Anche dopo 5 anni non me la bene a non lasciarselo sfuggire. in Spagna. La B 2019/20 non ha
sento di ammettere che quel padroni tecnici all’orizzonte:
giorno non ci vedevo più dalla Origini siciliane Fabio Quartararo, 20 anni, francese l’augurio è che gli interrogativi
fame e ho preso a morsi la pri- si limitino al campo.
ma cosa che mi è capitata a tiro. di Andrea Fanì

GAZZAVOTI
seconda è la Spagna, con segnale nell’edizione
quattro successi, e proprio la dell’Europeo Under 21 del

8
Spagna è il nostro avversario di 1986, di cui si diceva prima:
IL COMMENTO stasera a Bologna. L’Euro dei quell’Italia giovane di Vicini
ragazzi è stato per noi il bosco era bella, anzi bellissima,
di Sebastiano Vernazza delle fragole, una camera di aveva in pancia Vialli e
compensazione. Il primo Mancini, Donadoni e

ITALIA Under 21: l’Europeo trionfo, nel 1992, stemperò la


delusione per il mancato
Giannini, giocava un calcio
fresco e vivace, eppure nella Brasiliano Coutinho, 27 anni

è il nostro parco giochi


NAZIONALE DONNE accesso all’Europeo dei grandi. doppia finale del 1986,
L’ultimo, nel 2004, mitigò andata e ritorno, venne COPPA AMERICA
l’amarezza per il biscotto tra sconfitta ai rigori dalla
danesi e svedesi che ci Spagna. La Spagna che, in Senza Neymar
estromise dall’Europeo stagioni più recenti, ci ha
maggiore, in Portogallo. battuto nella nostra ultima sarà Coutinho
L’Europeo Under 21 ha finale, anno 2013, e ci ha la star del Brasile?

?
sublimato le qualità di Cesare eliminato in semifinale nel
Maldini come maestro di calcio 2017. Soltanto una volta 3 Una carriera in
- da selezionatore “Cesarone” l’abbiamo superata in finale, altalena, su e giù.
RDue obiettivi già raggiunti ha portato a casa i tre euro nel 1996, a casa sua e ai Grandi aspettative,
per le azzurre: qualificazione titoli vinti dagli azzurrini negli rigori, alla fine di una partita cocenti delusioni,
nel cassetto e Italia Anni Novanta - e fa piacere che infinita, chiusa in nove dagli rinascite inaspettate e
conquistata con 3 milioni alcune partite dell’edizione azzurrini causa espulsioni. La e poi di nuovo flop
venerdì davanti alla tv. 2019 si giochino a Trieste, la Spagna è stata e rimane il clamorosi. Da San Siro al Camp
sua città. Attraverso l’Europeo nostro termometro di questi Nou passando per Anfield,

7
Under 21 sono passate anni difficili. Il 4-0 Philippe Coutinho ha sempre
generazioni di fenomeni: Vialli all’Europeo dei grandi in lottato contro un nemico, la
e Mancini nella squadra bella e Polonia e Ucraina, nel 2012, discontinuità. Al Liverpool gli
sfortunata di Azeglio Vicini, ci spinse verso anni migliori tanto da
che nel 1986 gettò i semi di l’emarginazione, anche se conquistare il grande
Trionfo Cesare Maldini festeggia (sulle spalle di Toldo) la vittoria nell’Euro ‘94 Italia 90; Albertini nel 1992; non lo sapevamo e palcoscenico di Barcellona al
ROCCO COMMISSO Fabio Cannavaro, Del Piero, perdemmo tempo a cullarci fianco di sua maestà Leo Messi

L’
PRESIDENTE DELLA FIORENTINA Italia ha segno: ci siamo ancora e Pippo Inzaghi e Bobo Vieri nel nel tepore del secondo posto. per la mostruosa cifra di 120
organizzato un qualche stadio l’abbiamo 1994; Nesta, ancora Cannavaro, Il 3-0 del settembre 2017, a milioni più bonus. Una
unico Europeo per adeguato ai tempi moderni, Totti e Buffon - riserva di Madrid, nelle qualificazioni convivenza difficile che
grandi, nel lontano per esempio il Friuli di Udine, Pagotto! - nel 1996; Pirlo e per Russia 2018, ci traghettò nell’ultima stagione ha
1968. L’ultimo Mondiale sede di partite della Perrotta nel 2000; Barzagli, De verso l’esclusione dal penalizzato il brasiliano,
«nostrum» risale al 1990. competizione. L’Europeo Rossi e Gilardino nel 2004; Mondiale. Così ci aspettiamo oscurato anche nella Seleçao
Motivo per cui l’Europeo Under 21 l’abbiamo vinto per Donnarumma, Chiesa e che Italia-Spagna di stasera al dalla luce di Neymar. Adesso
Under 21 - che parte oggi in cinque volte: nel 1992, 1994, Bernardeschi, all’Euro Under Dall’Ara confermi il c’è la grande occasione, con O
Emilia e che ospitiamo con la 1996, 2000 e 2004. Non c’è del 2017. Gli spagnoli, avversari Rinascimento azzurro. Forza Ney a casa e una Coppa
RSarà la ricostruzione della partecipazione di San Marino coppa per nazionali che di stasera, sono le nostre bestie ragazzi, l’Europeo Under 21 è America che il Brasile deve
Fiorentina a dare la misura di - rappresenta qualcosa di abbiamo alzato di più al cielo, nere. Sono diventati tali con cosa vostra - lo dice la storia - solo vincere. E allora riecco
Commisso. Per il momento speciale, interrompe un non c’è Paese che ne abbia di metodo, senza che quasi ce ne e in più giocate a casa vostra. Coutinho: due gol e spettacolo.
l’imprenditore calabrese digiuno organizzativo. È un più in bacheca. Nell’albo d’oro accorgessimo. Il primo remoto © RIPRODUZIONE RISERVATA E domani chissà...
vince in simpatia. di Mimmo Cugini
38 DOMENICA 16 G IUGNO 2019 LA GAZZETTA SP O RT I VA

Serie C/PLAYOFF, L’ULTIMA SFIDA

Trapani in B
TRAPANI 2
PIACENZA 0
ANDATA 0-0
PRIMO TEMPO: 1-0
MARCATORI: Nzola al 21’ p.t.;

L’isola è felice?
Taugourdeau al 38’ s.t.

TRAPANI (4-3-3)
Dini 5,5; Costa Ferreira 7 (dal 44’ s.t.
Scrugli s.v.), Taugourdeau 8, Da Silva
7, Ramos 6,5; Aloi 6,5 Toscano 7,5,
Còrapi 6,5; Ferretti 6,5 (dal 21’ s.t.
Golfo 6), Nzola 7 (dal 32’ s.t. Evacuo
s.v.), Tulli 6,5 (dal 44’ s.t. Fedato s.v.)
PANCHINA: Cavalli, Ferrara, Garufo,

Steso il Piacenza in finale


Lomolino, Franco, Tolomello,
D’Angelo
ALLENATORE: Italiano 8
AMMONITI: Toscano, Da Silva

Ma il club resta in bilico


PIACENZA (4-3-3)
Fumagalli 6,5; Corsinelli 5 (dal 42’ s.t.
Silva s.v.), Pergreffi 4,5, Bertoncini 5
(dal 25’ s.t. Terrani 5), Barlocco 5;
Marotta 6 (dal 42’ s.t. Sylla s.t.) ,
Della Latta 5,5, Corradi 6; Sestu 5
(dall’11’ s.t. Corazza 5), Ferrari 5 (dal
12’ s.t. Perez 5), Di Molfetta 5

Nzola e Taugourdeau a segno, ora mancano soci forti PANCHINA: Calore, Calzetta, Cauz,
Mulas, Porcari, Bachini, Nicco
ALLENATORE: Franzini 5
Capolavoro Italiano: aveva iniziato l’anno con i baby AMMONITI: Della Latta, Ferrari

ARBITRO: Ayroldi di Molfetta 6,5


NOTE: paganti 7.439, incasso di 93.481
euro. Angoli 3-4
di Guglielmo Longhi- INVIATO A TRAPANI

T
utti al centro ad ab- grandi problemi fuori dal cam- ce ha trionfato il gioco. E la vo- deve essere portato in ospedale
bracciarsi e saltare po, i giocatori hanno messo in glia di stupire di una squadra (trauma cranico e profonda feri-
con la coppa della Le-
ga Pro: il Trapani tor-
na in B dopo due anni
mora la società, ma sembra ci
sia una cordata pronta a inter-
venire. Sarebbe un peccato che
Top che si è formata poco per volta,
ai primi allenamenti c’erano so-
lo i ragazzi della Berretti e qual-
Flop ta al labbro). Il secondo riprende
con una vistosa fasciatura.

e sarebbe stato uno scandalo se la festa fosse rovinata, perché 8 TAUGOURDEAU (Trapani) che vecchio. 4,5 PERGREFFI (Piacenza) Registi mascherati
non fosse finita così. Davvero. questo Trapani resta qualcosa di Si gioca a specchio, ma solo for-
Perché i ragazzi di Italiano han- unico, più forte di tutto: ha co- Piedi raffinati Lo shock Sbaglia sul primo malmente perché il 4-3-3 di Ita-
no dominato il Piacenza: corsa minciato con pochissime cer- anche quando E’ stata una finale a senso unico, gol, quello che liano è reale, quello di Franzini
più estetica, organizzazione più tezze, iscrivendosi solo all’ulti- deve fare il che ha lasciato spazio anche alla indirizza la gara: virtuale. Il primo chiede difesa
ordine. Miscelate questi ingre- mo giorno e tra mille problemi. difensore. paura quando al 22’ s.t. si scon- cade per motivi alta e pressing, il secondo predi-
dienti e avrete una squadra che E’ arrivato anche un punto di Prezioso regista trano Bertoncini e Corradi. Che misteriosi e ca prudenza e il modulo, in fase
in casa ha vinto 18 volte e segna penalizzazione, sembrava una arretrato. E botta: restano a terra entrambi. lascia spazio a di non possesso, tende al 4-5-1
da 26 partite di fila. Che ha stagione segnata. E invece. Inve- segna Entra l’ambulanza e il primo Nzola. con Sestu e Di Molfetta che arre-

Il caso in B
LE ALTRE N E W S

Avellino

Palermo, rispuntano i nodi A Lucca, Foggia


e Arzachena
rebus maggiori
Ok al vecchio nome
e allo storico logo

Servono subito 14 milioni


● (l.z.) Dopo la promozione in
Serie C, la Calcio Avellino è
«Più sostegni» divenuta ufficialmente Us
Avellino 1912 riprendendo la

«Tranquilli, ci iscriveremo» ● I paletti più restrittivi


fissati per il 2019-20 dalla
Figc rendono in salita, non
solo per il Palermo,
storica denominazione grazie
all’accordo con l’Associazione
per la storia, che ha concesso
il logo (foto sotto) e la
La Figc dà l’ok DI CHE COSA
campionato di Serie B». Per
formalizzare l’iscrizione servo-
l’iscrizione ai prossimi tornei
di B e C. In cima alla lista c’è
denominazione in comodato
d’uso gratuito. L’assemblea
alla nuova società, PARLIAMO no diversi milioni di euro: poco la Lucchese, che si è salvata dei soci ha già adottato il
i dubbi rimangono più di 8 per riequilibrare i conti
e superare i controlli Covisoc, e
in C dopo una stagione piena
di difficoltà e due playout
nuovo statuto sociale, dopo
che lunedì il Tar del Lazio
Tuttolomondo: Il 24 giugno scadono i altri 5,5 per pagare le ultime tre (con Cuneo e Bisceglie): a aveva chiuso le porte alla
«In regola per il 24 termini per le iscrizioni di
ai campionati
mensilità ai giocatori (tasse
compresi): «Martedì ci sarà
Lucca, dove di fatto non
esiste una proprietà con
vecchia società del presidente
Taccone esclusa la scorsa
Vedrete i fatti» professionistici. Per l’assemblea dei soci – ha ag- possibilità finanziarie, il trio estate dal campionato di Serie
ottenere l’ok, ai club serve giunto Tuttolomondo – e proce- Ceniccola-Castelli-Ottaviani B. Sul fronte tecnico a giorni è
di Giovanni Di Marco adempiere a obblighi deremo col nostro piano di ri- sta trattando la cessione previsto l’annuncio per la
strutturali (stadio) e strutturazione del debito. Nes- con un imprenditore, Joseph riconferma dell’allenatore

L
a canicola di un saba- finanziari (fidejussioni, suno però ha mai parlato di au- Ferrando, le cui potenzialità Giovanni Bucaro.
to di giugno non ha adempimenti nei confronti mento di capitale, perché si può economiche però sono
impedito ai dirigenti dei dipendenti e situazione ripianare anche senza ricorrere ancora da verificare. Come
rosanero di ritrovarsi debitoria in linea con all’aumento di capitale socia- scritto ieri, l’Arzachena è in
presso gli uffici del determinati parametri). le». In un modo o nell’altro pe- vendita e, se non ci sarà un
Barbera per un incontro a cui Il Palermo, che ha appena rò, i soldi vanno immessi nelle acquirente a breve, non
hanno partecipato il presidente cambiato proprietà, deve casse del club. dovrebbe iscriversi alla C;
Alessandro Albanese, il d.g. Fa- sciogliere alcuni nodi Il timoniere di Arkus sulla questione è intervenuto
brizio Lucchesi e soprattutto economici. Primi sì Salvatore Tuttolomondo, direttore il presidente della Lega Pro,
Salvatore Tuttolomondo, pa- Intanto, dopo aver ricevuto l’ok finanziario di Arkus Network GETTY Francesco Ghirelli, che è
tron rosanero, nonché direttore dal sindaco Orlando alla proro- tornato a chiedere la
finanziario di Arkus Network, renità e ottimismo. Finora la ga per l’utilizzo del Barbera (al- stioni tecnico-finanziarie non defiscalizzazione e la
la società che un mese e mezzo nuova società ha rispettato tutte tro passaggio necessario al- sono state le uniche affrontate necessità «di convincere la A
fa ha rilevato il Palermo attra- le scadenze, ma i tifosi conti- l’iscrizione), il Palermo ha otte- nell’incontro. Tra i nodi da scio- e B a ragionare di sistema, Sicula Leonzio
verso la controllata Sporting nuano a nutrire preoccupazio- nuto un parziale «sì» dalla Figc gliere c’è quello relativo a Rino distribuire risorse per un Grieco sarà il tecnico
Network: «Non chiamatelo ne, perché i problemi di ordine riguardo al passaggio di pro- Foschi, sotto contratto per un progetto condiviso». In
summit – ha scherzato Tuttolo- finanziario ereditati dalla pre- prietà. Parziale perché la Fede- altro anno (come Aladino Valo- difficoltà potrebbe esserci ● (f.g.) Vito Grieco, 48 anni, è
mondo, lasciando lo stadio po- cedente gestione sono assai no- razione attende il parere defini- ti), con il quale non c’è intesa. anche il Foggia. il nuovo allenatore della
co dopo ora di pranzo – Si è trat- tevoli: «Non c’è da essere pre- tivo della commissione tecnica. Per quanto riguarda la squadra, Sicula Leonzio. L’allenatore
tato di una chiacchierata. Tutto occupati – ha ribadito Tuttolo- Però ha dato il via libera al nuo- invece, il d.g. Lucchesi ha detto: pugliese, dopo essere stato
procede secondo la tabella di mondo – Allo scetticismo, ri- vo management, tant’è che «Ho parlato con l’agente di Po- per sei stagioni alla Pro
marcia che abbiamo stabilito. spondiamo con i fatti. C’è chi mercoledì Lucchesi parteciperà mini, penso rimarrà. Dobbiamo Vercelli (tra settore giovanile e
Ribadisco che il Palermo si rema contro, qualcuno si è pro- per la prima volta da dirigente risentirci, ma le distanze sono Prima squadra), si siederà
iscriverà regolarmente al cam- posto come ciambella di salva- rosanero all’assemblea della minime. Con Pasquale Marino sulla panchina della squadra
pionato, entro i termini previsti taggio, qualcun altro dice che i Lega B: «Abbiamo informato il c’è massima sintonia. Stiamo siciliana. La formazione del
dalla Figc». Vale a dire, entro il nostri soldi sono del Monopoli sindaco – ha concluso Salvatore lavorando ma prima di acqui- presidente Leonardi viaggia
24 giugno. (riferimento a Tacopina, ndr). E Tuttolomondo – dell’ok ricevu- stare dobbiamo vendere». spedita, e dopo aver iscritto in
noi ripetiamo: risponderemo to dalle istituzioni calcistiche, © RIPRODUZIONE RISERVATA largo anticipo la squadra al
Ansia con i fatti. I tifosi stiano tran- per cui, compatibilmente con i prossimo campionato di Serie
Il presidente Francesco
Il manager napoletano (di origi-
ni palermitane) ha ostentato se-
quilli: il Palermo parteciperà
senza alcun dubbio al prossimo
suoi impegni, siamo pronti a
fissare un incontro». Le que- s TEMPO DI LETTURA 2’45” Ghirelli, n°1 Lega Pro LAPRESSE
C, ha già scelto il successore
di Torrente.
D O M E N I CA 1 6 G I U G N O 2 0 1 9 L A G A Z Z E T TA S P O RT I VA 39

Emozioni
1 LA NUOVA B 2019/20
2
Siciliani in orbita
SQUADRA 18/19

1. ASCOLI (B)

«Scritta pagina
2. BENEVENTO (B)
3. CHIEVO (A)
4. CITTADELLA (B)
5.
6.
7.
COSENZA
CREMONESE
CROTONE
(B)
(B)
(B)
straordinaria»
8. EMPOLI (A)
9. ENTELLA (C) Franzini k.o.: «Non era destino
10.
11.
FROSINONE
JUVE STABIA
(A)
(C) HA DETTO Prima l’Entella, poi questa...»
12. LIVORNO (B) di Franco Cammarasana- TRAPANI
13. PALERMO (B)

C
14. PERUGIA (B) ol ritorno in Serie B del Trapani è calato
15. PESCARA (B) il sipario anche sull’ultima finale dei
16. PISA (C) playoff. Un ritorno atteso due anni dal-
17.
18.
PORDENONE
SALERNITANA
(C)
(B) 3 Partiti tra
mille
la squadra siciliana e dai suoi tifosi e
anche per questo accolto con indescri-
19. SPEZIA (B) vibili manifestazioni di giubilo dai giocatori di
20. TRAPANI (C) difficoltà
Vincenzo Italiano ancor prima che il presidente
Devo della LegaPro, Francesco Ghirelli, consegnasse
ringraziare loro la coppa a ricordo della promozione.
i miei
giocatori Le parole
Notte da sogno 1 La festa del per questa Proprio Italiano, artefice principale di questo au-
Trapani con il trofeo della promozione tentico miracolo sportivo, con una squadra parti-
promozione 2 L’esultanza di M’Bala ta per mantenere la categoria, è stato il primo a
Nzola, 22 anni, dopo il gol del Italiano essere sommerso dai suoi giocatori dopo essere
vantaggio per i siciliani 3 Anthony All. Trapani andato sotto la curva a ringraziare: «Siamo parti-
Taugourdeau, 30 anni, ex del ti tra mille difficoltà, poi la squadra ha fatto qual-
Piacenza e colonna di Italiano cosa di straordinario ed eccoci qua. Ringrazio con
in questo campionato IPP/LAPRESSE tutto il cuore i miei ragazzi. Sono felice» le sue
prime parole a fine gara. Sconsolato Arnaldo
trano. Un invito a nozze per il rivi il gol: lo segna il francese che come e quando far partire in totale) se non si riesce a uscire Franzini, che ha portato il Piacenza a un passo dal
Trapani, abituato a occupare gli approfitta della goffa caduta di l’azione. dall’assedio. Franzini prova a Finale traguardo: «Prima superati dall’Entella, poi que-
spazi e giocare a ritmi alti. Ri- Pergreffi, si gira e batte Fuma- cambiare: Corazza per Sestu e persa sta sconfitta in finale. Si vede che non era destino.
sultato: il Trapani fa la partita e galli. Il Piacenza reagisce e pro- Sempre avanti Perez per Ferrari. Poi c’è l’episo- all’andata Il presidente avrebbe meritato questa soddisfa-
concede pochissimo agli avver- va a riportare il 4-3-3 alle fun- La partita ha un imprinting pre- dio raccontato all’inizio. Il fuori zione, peccato perché abbiamo perso l’occasione
Il futuro?
sari, perché Toscano comanda e zioni originarie, mentre il Tra- ciso, come dimostra il secondo programma distrae il Trapani? di segnare in casa, mentre il Trapani ha tenuto
manda in crisi Della Latta, chia- pani si gode la possibilità di ge- tempo. Trapani avanti, Piacenza Figuriamoci. Taugourdeau vuo- Credo che nella gara di andata e ha approfittato del fatto di
ve del gioco del Piacenza, prima stire il risultato. Cosa che non che aspetta, ma è una scelta sui- le lasciare la firma sulla promo- la società giocare il ritorno sul proprio campo. Il futuro?
della gara premiato da RaiSport avviene, perché non fa parte cida visto che c’è da recuperare zione, rivolve una mischia e voglia Penso che la società voglia riprovarci anche l’an-
con il «Mario Facco» per il gol delle abitudini di Italiano. Costa un gol per andare ai supple- chiude la partita. riprovare no prossimo».
più bello del campionato (alla Ferreira non è l’unico a muover- mentari. Difficile cambiare la © RIPRODUZIONE RISERVATA il salto in B © RIPRODUZIONE RISERVATA
Carrarese da metà campo). Lo- si da regista mascherato: c’è an- testa proprio nella partita deci-
gico e giusto che dopo una paio
di occasioni (Còrapi e Nzola) ar-
che Taugourdeau, difensore
centrale per necessità, che sa
siva e non serve dimostrarsi
squadra da trasferta (10 vittorie s TEMPO DI LETTURA 2’45” Franzini
All. Piacenza s TEMPO DI LETTURA 1’04”
40 DOMENICA 16 G IUGNO 2019 LA GAZZETTA SP O RT I VA

L’altraCopertina
MOTOMONDIALE/GP CATALOGNA

Assalto
Yamaha L E Q U A L I F I C H E

MARQUEZ ACCERCHIATO
QUARTARARO IN POLE
MORBIDELLI 3 E VALE 4
o o
Marc è secondo: «Fabio è spesso il più veloce, si
vede che gli dà la sveglia». Terzo tempo di Viñales
poi penalizzato. Oggi occhio alla Suzuki di Rins
di Paolo Ianieri - INVIATO A MONTMELÒ (SPAGNA)

sindrome compartimentale, e Rinascita blu volte Rossi. E il suo è il pensiero cati che qui proverà a firmare il vinto una gara questa stagione,

«
poi — prima della penalizzazio- Se Marc abbia ragione o meno di tutti gli altri. tris dopo avere dominato le ul- la Yamaha forse mai come que-
ne di tre posizioni in griglia del non c’è certezza, fatto sta che, time due edizioni, con Andrea sta volta accarezza il sogno di
primo — Maverick Viñales, arrivata qui in Spagna convinta Il battibecco con Jorge Dovizioso promosso d’ufficio interrompere un digiuno che
Franco Morbidelli e Valentino di soffrire più o meno come al Certo, quei 15 millesimi che 5° e Danilo Petrucci 7°, bisogne- dura dall’Australia di un anno
Rossi a occupare il 3°, 4° e 5° po- Mugello, inaspettatamente la hanno negato a Marc la 5a pole rà stare attenti ad Alex Rins. fa. Sicuramente ci pensa, anche
sto, non ci pensa su un attimo. Yamaha è diventata il riferi- position dopo essersi nascosto Che con la Suzuki ha volato, se sta attento a non dirlo, Quar-
«Io non ho mai visto andare mento per una gara dalle mille in prova («Io ero tranquillissi- mettendo in mostra un passo tararo, che proprio qui nel 2018
male la Yamaha. Una moto che incognite. Perché l’asfalto rifat- mo della mia velocità»), col gara impressionante e che, sen- colse la prima vittoria in Moto2
fa la pole in Qatar, un’altra a to un anno fa, in un modo in- brivido di essere passato in FP3 za la caduta alla curva 5 in un chiudendo un periodo nero che
Jerez, che è quasi sempre parti- spiegabile come aderenza, è da 9° alla tagliola della Q2 con giro da caschi rossi, probabil- poteva costargli la carriera. Sa-
Marc, tu come spieghi questa ta in prima fila, che spesso nel- tornato ai livelli antichi («La pure un battibecco in pista con mente sarebbe partito dalla po- rà anche l’ultima occasione per
Yamaha che due settimane fa al le libere vola, significa una cosa mia esperienza qui dice che più Jorge Lorenzo («Ero nel mio gi- le position invece dell’8° posto. strappare a Marquez il primato
Mugello era un disastro e poi sola: che la moto va, funziona cerchi il grip e meno lo trovi, ro veloce e lui era in mezzo alla «Peccato, ma questo è il fine di più giovane vincitore di un
qui piazza 4 moto ai primi 5 ed è competitiva. Forse la ri- non so perché, ma è da sempre curva 3, l’ho mandato a quel settimana in cui mi sono senti- GP: aveva 20 anni e 63 giorni
posti?». Marc Marquez, il gua- sposta è semplicemente Quar- così» è la spiegazione/non paese ma poi mi ha chiesto scu- to meglio, abbiamo fatto un ot- quando conquistò Austin nel
statore di quello che sarebbe tararo: è spesso il pilota spiegazione di Rossi), e con una sa»), raccontano come anche timo lavoro e domani (oggi; 2013, ne avrà 20 e 57 oggi il
stato il sabato perfetto di Iwata, Yamaha più veloce, e se uno è temperatura ogni giorno più al- oggi nessuno potrà fare i conti n.d.r.) può essere una grande francese del team Petronas.
con Fabio Quartararo alla se- veloce sveglia anche gli altri». ta le gomme giocheranno un senza di lui. Ma, se si deve pro- giornata». «Ma i record li ricordi solo
conda pole in MotoGP a 11 gior- Punto, punto esclamativo e ruolo più decisivo rispetto ad prio pensare a un possibile fa- quando vengono battuti, non
ni dall’operazione all’avam- avanti con la prossima doman- altre occasioni. «Sarà cruciale vorito, forse più che a Marc, al Il giorno giusto? sarà certo questo a farmi ri-
braccio destro per ridurre la da. fare la scelta giusta» ripete più quartetto Yamaha e a una Du- Unica tra le grandi a non avere schiare di più» dice Marc.

Così al via alle 14


1ª FILA 2ª FILA 3ª FILA 4ª FILA 5ª FILA 6ª FILA 7ª FILA 8ª FILA

P Media: 167,4 km/h


QUARTARARO V. ROSSI PETRUCCI LORENZO BAGNAIA NAKAGAMI RABAT SMITH
FRA-YAMAHA ITA-YAMAHA ITA-DUCATI SPA-HONDA ITA-DUCATI PRAMAC GIA-HONDA LCR SPA-DUCATI AVINTIA GB-APRILIA

20 46 9 99 63 30 53 38

1 1’39’’484 4 1’39’’753 7 1’39’’844 10 1’40’’199 13 1’40’’167 16 1’40’’362 19 1’40’’682 22 1’41’’232

M. MARQUEZ DOVIZIOSO RINS MIR MILLER A. ESPARGARO OLIVEIRA GUINTOLI


SPA-HONDA ITA-DUCATI SPA-SUZUKI SPA-SUZUKI AUS-DUCATI PRAMAC SPA-APRILIA POR-KTM FRA-SUZUKI

93 4 32 36 43 41 88 50

2 1’39’’499 5 1’39’’777 8 1’39’’870 11 1’40’’240 14 1’40’’271 17 1’40’’400 20 1’40’’752 23 1’41’’270

MORBIDELLI M. VIÑALES* CRUTCHLOW P. ESPARGARO ABRAHAM ZARCO SYAHRIN IANNONE


ITA-YAMAHA SPA-YAMAHA GB-HONDA LCR SPA-KTM R. CEC-DUCATI AVINTIA FRA-KTM MAL-KTM ITA-APRILIA

21 12 35 44 17 5 55 29

3 1’39’’711 6 1’39’’710 9 1’40’’151 12 1’40’’425 15 1’40’’349 18 1’40’’427 21 1’40’’839 24 1’41’’748


Vinales penalizzato di 3 posizioni per guida pericolosa (ha rallentato in traiettoria e ostacolato Quartararo in Q2) RCS
D O M E N I CA 1 6 G I U G N O 2 0 1 9 L A G A Z Z E T TA S P O RT I VA 41

ILBATTIBECCO LAFRASEDELGIORNO
● Durante le qualifiche Marc Marquez (nella
foto IPP da video) se l’è presa platealmente col Ho mandato a quel paese Lorenzo ma
compagno Jorge Lorenzo per averlo
rallentato alla curva 3 durante il giro veloce. poi mi ha chiesto scusa.
«Incidente» in casa Honda poi rientrato. MARC MARQUEZ

IL MIGLIOR TEMPO
Fabio Quartararo, 20 anni, di
Sotto i riflettori

Fabio il predestinato
Nizza. Lo scorso anno, qui al
Montmelò, conquistò in
Moto2 il primo successo
nel mondiale EPA

«La seconda volta


vale più della prima»
HA DETTO In pole già a Jerez: «Ma vincere è un’altra cosa»
La scorsa settimana è stato operato a un braccio
di Giovanni Zamagni - MONTMELÒ

N
«Marquez on si può più parlare
è veloce
e anche
di sorpresa: sarebbe
sbagliato. E ingiusto
I NUMERI
verso Fabio Quarta-

5
scaltro. Sa raro, un pilota che
sempre chi nelle sue prime sette qualifiche
deve in MotoGP è già partito due vol-
seguire per te dalla pole position (Jerez e
il giro in qui), tre volte dalla prima fila,
qualifica» facendo fatica solo nella gara Le stagioni
inaugurale in Qatar. Più che di Quartararo
una sorpresa, un predestinato. nel Mondiale. Ha
Perché se è vero che, recente- debuttato in
mente, anche altri piloti sono Moto3 nel 2015.
subito andati fortissimo in Mo- Poi il salto in
«Qui più toGP fin dal debutto — basti Moto2 nel 2017
cerchi grip pensare a Casey Stoner, Jorge e in MotoGP
e meno lo Lorenzo e Marc Marquez — lui ci quest’anno
riesce dopo un passato difficile

1
trovi. La
nelle categorie minori, con ri-
scelta delle sultati molto meno brillanti di
gomme quelli che sta ottenendo sulle
sarà moto più potenti del mondo.
davvero Non solo: la settimana scorsa,
decisiva» Quartararo era sotto i ferri per Numero 1 Fabio Quartararo, 20 anni, alla 2 pole position in MotoGP CIAMILLO
a
La vittoria
risolvere i problemi di sindrome ottenuta nel
Marc succhiaruote bidelli, uscito alla grande da un Valentino compartimentale al braccio de- arrivare fra i primi cinque (il mento di Morbidelli davanti a 2018 in Moto2 al
Il quale anche ieri ha prosegui- giorno iniziato con una brutta Rossi stro. «Speriamo mi diano il via suo miglior risultato è stato 7°, me. Questa l’ho conquistata da Montmelò. Il
to nella strategia da qualifica caduta alla curva 13 sul finale libera per correre», aveva detto n.d.r), poi sul podio, quindi si solo, facendo due giri veramen- miglior risultato
inaugurata quest’anno: pren- della FP3, che oltre a una botta un po’ timoroso alla vigilia. Per punterà alla vittoria. Anche se te veloci, a soli 11 giorni dal- 2019 in MotoGP
dere come riferimento il pilota al sedere gli è costata anche la fortuna gliel’hanno dato. «Fisi- un pilota, dentro di sé, spera l’operazione al braccio destro, è stato il 7°
o la moto che giudica più peri- Q1. «Una delle più dure della camente non ho limitazioni — sempre nel podio o nel succes- insomma ha più valore dell’al- posto negli Usa
colosi e sfruttarne la scia. Ieri a mia vita, a 192 km/h, anche se spiega il francese della Yamaha so». Un’analisi condivisibile, tra». Delle quattro M1 in pista, ad Austin
fargli da lepre è stato un Valen- proprio qui nel 2015 ero caduto —: solo nelle FP1 avevo una sen- ma Fabio sembra avere il passo la sua è tecnicamente quella
tino tornato pimpante («Mar- a 200,4 alla 9. Per fortuna non sazione strana, ma mai dolore. per puntare in alto. «In gara è meno evoluta, ma Fabio non se
quez non è solo veloce, ma an- mi sono fatto troppo male». Credo e spero di non avere pro- tutto diverso, come si è visto an- ne preoccupa affatto. «La
che intelligente, quello che fa è Beffato per un solo millesimo blemi nemmeno in gara». che a Jerez o al Mugello: sarà Yamaha ha dei punti forti e al-
calcolato. Sa chi deve seguire e da Viñales, è stato promosso in fondamentale non sbagliare la cuni aspetti negativi: curva con
a quel punto non hai possibili- prima fila dalla penalità a Ma- Pista amica partenza, non perdere posizio- grande facilità, ma per essere
tà, o fai il giro davanti a lui o verick reo di aver impennato e Montmelò è un circuito che pia- ni all’inizio, come mi è già suc- più efficaci in gara, dobbiamo
non lo fai e lo sprechi. Ma con salutato i tifosi, mentre Quarta- ce parecchio a Quartararo. Nel cesso». mettere insieme tutti i pezzi del
prove all’ultimo sangue, se non raro e Petrucci cercavano il giro 2018 conquistò la sua prima po- puzzle. In generale, però, sono
sei nei 10 il tuo weekend è rovi- veloce. «Ho fatto un errore, mi le e vittoria in Moto2. Può ripe- Due pole diverse molto contento di come va».
nato»), anche se sull’argomen- spiace» ha ammesso Maverick. tersi in MotoGP? «Molto diffici- Quartararo paragona le due po- Veloce e umile.
to il campione risponde stizzi- © RIPRODUZIONE RISERVATA le, non è quello il mio obiettivo le ottenute. «La prima di Jerez © RIPRODUZIONE RISERVATA

to. «Il mio obiettivo è la prima — risponde —: credo che prima era arrivata in modo totalmente
fila tutte le gare, per riuscirci
faccio di tutto». E poi c’è Mor- s TEMPO DI LETTURA 4’23” di pensare al successo, sia ne-
cessario fare un passo alla volta,
differente: avevo fatto un solo
giro veloce, sfruttando il riferi- s TEMPO DI LETTURA 2’06”

Le altre classi

Arbolino scatta 3° in Moto3 che ha avuto il sangue freddo


di aspettare al box il momento
giusto per entrare in pista. Ot-
LA GUIDA

La gara MotoGP (Spa-Kalex) 1’44”270; 7. Baldassarri

dopo il far west delle scie


tavo Lorenzo Dalla Porta, che
(Ita-Kalex) 1’44”437; 8. Bulega (Ita-
ha un buon passo, mentre gli
altri italiani sono tutti oltre il diretta e in chiaro Kalex) 1’44”489; 9. Locatelli (Ita-
Kalex) 1’44”505.
18° posto. In Moto2 prima pole su Sky e Tv8 ● LA GRIGLIA MOTO3
in carriera per Augusto Fer- 1. Rodrigo (Arg-Honda) 1’48”450
di g.z. - MONTMELO’ nandez, che è arrivato alla ca- ● Oggi sul circuito di Montmeló (media 153,5 km/h); 2. Ogura (Gia-
tegoria di mezzo seguendo una (4.655 m) si corre il GP di Catalogna, Honda) 1’48”471; 3. Arbolino (Ita-

L
a lista dei piloti pe- dalla 23a casella (Migno), dalla terebbe la questione. E i piloti strada anomala, simile a quella 7° appuntamento (su 19) del Honda) 1’48”764; 4. Suzuki (Gia-
nalizzati in Moto3 è 27a (Antonelli) e dalla 30a (Fog- preparerebbero anche meglio percorsa da Franco Morbidelli. Motomondiale 2019. Tutto il fine Honda) 1’48”782; 5. Canet (Spa-Ktm)
settimana viene trasmesso in diretta 1’48”796; 6. Arenas (Spa-Ktm)
lunghissima: sette gia). Un problema che non si il GP. In prima fila con lui scatteran- 1’48”809; 7. Lopez (Spa-Honda)
su Sky MotoGP HD. Le gare, anche di
in totale. Tra i quali riesce a risolvere in nessun no Thomas Luthi e Sam Lowes. Moto2 e Moto3, in diretta e in chiaro 1’49”072; 8. Dalla Porta (Ita-Honda)
gli italiani Niccolò modo, anche per colpa di chi In crescita Ottimo 5° posto per Fabio Di su TV8. 1’49”300; 9. McPhee (GB-Honda)
Antonelli, Andrea Migno e gestisce questi ragazzini ai Al di là delle penalizzazioni, Giannantonio, con la super ● PROGRAMMA 1’49”454.
Dennis Foggia, tutti colpevoli box: troppo spesso sono pro- sono state qualifiche compli- competitiva Speed UP di Luca OGGI Gare: Moto3 alle 11 (21 giri, ● CLASSIFICHE
di guida irresponsabile duran- prio i team manager che dico- cate per i nostri piloti, con il Boscoscuro, la moto con la 97,2 km); Moto2 alle 12.20 (22 giri, MOTOGP: 1. M. Marquez
te le FP3, quando più o meno no ai loro piloti di non tirare da solo Tony Arbolino in prima fi- quale Quartararo qui vinse nel 101,8 km); MotoGP alle 14 (24 giri 111 (Spa/Honda) 115; 2. Dovizioso
tutti i piloti «pascolano» lun- soli, di aspettare qualcuno per la, 3° dietro a Gabriel Rodrigo 2018. Terza fila tutta italiana km). (Ita/Ducati) 103; 3. Rins (Spa/Suzuki)
go il circuito in attesa di un sfruttarne la scia e guadagnare (prima pole stagionale, quarta con Lorenzo Baldassarri, Nico- ● LA GRIGLIA MOTO2 88.
1. Fernandez (Spa-Kalex) 1’44”170 MOTO2: 1. Baldassarri (Ita/Kalex)
traino. I tre sono stati puniti così decimi importanti. È vero della carriera) e al giapponese lò Bulega e Andrea Locatelli.
(media 159,9 km/h); 2. Luthi (Svi- 88; 2. A. Marquez (Spa/Kalex) 86; 3.
con l’arretramento di 12 posi- che in Moto3 avere un altro pi- Ai Ogura. Arbolino è cresciuto © RIPRODUZIONE RISERVATA
Kalex) 1’44”191; 3. Lowes (GB-Kalex) Luthi (Svi/Kalex) 84.
zioni sullo schieramento di lota davanti fa una grandissi- tanto, il successo ottenuto al 1’44”199; 4. Navarro (Spa-Speed Up) MOTO3: 1. Canet (Spa/Ktm) 83; 2.
partenza e saranno quindi co-
stretti a una gara in rimonta
ma differenza, ma se si inse-
gnasse a girare da soli, si limi-
Mugello gli ha dato grande
consapevolezza e nelle qualifi- s TEMPO DI LETTURA 1’39” 1’44”211; 5. Di Giannantonio (Ita-
Speed Up) 1’44”259; 6. A. Marquez
Dalla Porta (Ita/Honda) 80; 3.
Antonelli (Ita/Honda) 70.
42 DOMENICA 16 G IUGNO 2019 LA GAZZETTA SP O RT I VA
D O M E N I CA 1 6 G I U G N O 2 0 1 9 L A G A Z Z E T TA S P O RT I VA 43

Motomondiale/GP CATALOGNA

Guaio elettrico
L’Aprilia va k.o.
Iannone ultimo
«Sembra che
HA DETTO HA DETTO sia inevitabile»
di P. Ianieri - INVIATO A MONTMELÓ

U
ltimo. Ancora una
volta. Per la terza ga-
«Contento «Obiettivo ra di fila e la quarta in
delle è stare tra stagione. «Beh, par-
qualifiche, i primi 5. tendo ultimo posso
dire che peggio di così non pos-
ma si fa Purtroppo so fare» prova anche a scher-
una gran ci manca zarci su Andrea Iannone. Che
fatica a L’inseguitore Andrea Dovizioso, 33 anni, ha chiuso al terzo posto l’ultimo GP al Mugello. Lo scorso anno qui al Montmelò cadde, mentre nel 2017 vinse GETTY aderenza. questa volta è stato tradito dal-
migliorare Ci saranno l’Aprilia, ammutolitasi nel mo-

Ducati e l’enigma gomme


la messa a tante mento in cui stava uscendo dal-
punto» sorprese» la corsia box per il secondo e ul-
timo tentativo. Un problema
elettrico ha mandato in prote-
zione il sistema, spegnendo la

Dovi: «Sarà dura per tutti»


moto. «È successo due volte, e
poi non è più ripartita. A quel
punto era tardi per fare un altro
tentativo» spiega Andrea. Che
A. Dovizioso D. Petrucci nel terzo turno di libere aveva
girato al ritmo del compagno
Andrea: «Siamo tra i migliori, ma non è chiaro chi farà Aleix Espargaro. «Sembra che
si debba per forza partire ulti-

la differenza». Petrucci: «Per il podio la vedo difficile» mi. Peccato, perché con tutti i
nostri limiti, riuscivo a guidare
abbastanza bene. Quando c’è la
«Pochi «Se manca
hanno fatto di Giovanni Zamagni - MONTMELÓ (SPAGNA) grip io possibilità di fare bene bisogna
tanti giri fatico di più provare a sfruttare la situazio-

L
a supremazia degli molto preciso nelle sue analisi, capire il feeling con moto e sere utilizzate per il GP. ne, avrei potuto stare nei 13 e sa-
filati perché ho
ultimi due anni fatica a inquadrare la situazio- gomme. Siamo in una buona rebbe stata un’altra gara. Invece
proprio per sembra un ricordo. ne, non si sbilancia in prono- posizione. Abbiamo tutte le Petrucci, che fatica una guida dovrò tentare il solito recupero
capire il O forse no: la situa- stici, non indica favoriti, crede carte per giocarcela, ma non è Dopo il bel successo al Mugello, aggressiva iniziale, che poi pagherò con un
feeling con zione è così intricata di essere veloce, ma quanto lo chiaro chi potrà veramente fare Danilo Petrucci scatterà dalla e soffro a calo delle gomme».
moto e che è difficilissimo fare prono- si scoprirà solo durante il GP. la differenza». Su questa pista, terza fila. «L’obiettivo è stare fermare la
mescole» stici. Sicuramente non si sba- la mancanza di grip è usuale, nei primi cinque, mentre per il moto» Aleix frustrato
glia a dire che la Ducati è com- Carte in regola ma stavolta è perfino inferiore podio la vedo più complicata» Se Andrea non è felice, non è
petitiva, ma non più delle riva- «La qualifica è andata bene, al normale: è questo che rende ha detto il ternano, che dopo differente la situazione nell’al-
li, come invece era accaduto sono contento della sesta posi- ancora più complicato il com- un venerdì di grandi difficoltà, tro lato del box, con Aleix
nelle stagioni passate. Almeno zione — dice Andrea prima di pito di tecnici e piloti. «Solita- è riuscito a trovare un miglior Espargaro che oggi scatterà 17°
per il momento. Inoltre, non sapere che oggi scatterà in real- mente — spiega il Dovi — nelle bilanciamento. Non ottimale, sulla pista a pochi chilometri
c’è solo la Honda con Marquez tà dalla quinta casella, per la FP4 tutti i piloti provano con le però. «Quando manca grip — della sua Granollers. «Sono
che va forte, ma sembra molto penalizzazione inflitta a Viña- gomme della gara, invece sta- motiva — io fatico più degli altri frustrato, credo sia uno dei peg-
competitivo anche Alex Rins les —. È un fine settimana diffi- volta è stato fatto un lavoro perché ho una guida aggressiva gior sabati che abbia mai vissu-
con la Suzuki (sembra lui il pi- cile per tutti, c’è veramente po- anomalo, tanti hanno utilizza- e soffro a fermare la moto. Sarà to in MotoGP. Ho tentato di tut-
lota da battere) e lo sono le co grip, si gira un secondo più to più pneumatici nuovi: è la difficile gestire le gomme, non to, andare più veloce era sem-
quattro Yamaha, che però soli- lenti del normale, si fa una gran conferma che c’è un po’ di con- per un problema delle Miche- plicemente impossibile. E in ga-
tamente in gara rendono un po’ fatica a trovare le gomme giuste fusione, i veri valori emerge- lin, ma a causa delle condizioni ra sarà ancora più difficile. Con
meno che in qualifica. Il nume- e a migliorare la messa a punto. ranno solo in gara». Questo ac- della pista: ci saranno tante questo caldo e l’assenza di grip,
ro degli avversari da battere è Per questo è complicato capire cade quando c’è poca differen- sorprese». faticheremo molto».
quindi elevato: un altro punto a cosa si potrà fare in gara: siamo za tra una gomma e l’altra, sia © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA

sfavore. Insomma, una gara veloci, siamo nel gruppetto di anteriore sia posteriore: teori-
tutta da decifrare e anche An-
drea Dovizioso, solitamente
testa, ma pochi piloti hanno
fatto tanti giri filati, proprio per
camente, le tre mescole (soffi-
ce, media e dura) possono es- s TEMPO DI LETTURA 2’36”
s TEMPO DI LETTURA 1’14”

Mondiale Endurance
disfatti dalla direzione presa. Il
L’anticipazione
CROSS
budget cap arriva dal 2021 in F.1
e quindi potremmo essere
pronti (per il Wec; n.d.r.) al più

Le Mans, sfida futura con le Hypercar tardi quell’anno». La Casa di


Woking adatterà una delle sue
supercar stradali: «Vogliamo
Lettonia, pole
di Herlings
Cairoli soffre
Tre marchi dicono sì, ma la Ferrari...
correre con ciò che vendiamo e
utilizzare le gare come piatta-
forma tecnologica per il com- ed è solo 12°
mercio di auto stradali».
● (f.d.) Pole position di
Le regole 2020/21 chiudere al 7° posto per laurear- Maranello in dubbio Jeffrey Herlings nelle
si campioni. Una prova di forza Per la stessa ragione, non è per
per ora piacciono che conferma quanto visto nel- nulla contenta la Ferrari, che ha
qualifiche del 9° round MXGP
a Kegums (Lettonia).
a Toyota, Aston le altre 7 gare del Mondiale En- partecipato a tutti i tavoli tecni- Rientrato da un lungo
Martin e McLaren durance 2018/19: 6 vittorie con
5 doppiette per i giapponesi.
ci per la stesura delle regole. Gli
uomini di Maranello vorrebbe-
infortunio solo la settimana
scorsa in Russia, il pilota
La rossa vorrebbe ro un peso minimo innalzato a della Ktm ha conquistato
auto quasi di serie Piano di rilancio
Intanto tengono banco le rifles-
1.200-1.250 kg e un ridimen-
sionamento dell’energia ibrida
l’holeshot per poi subire il
sorpasso di Pauls Jonass
sioni sulla bozza di regolamen- a 2-3 MJ contro gli 8 MJ di cui (Husqvarna), cui ha risposto
di Giovanni Cortinovis to per la stagione 2020/21 diffu- dispongono le Toyota. In tal ca- al 7° dei 12 giri. Forma fisica
- LE MANS (FRANCIA) sa dall’ACO (Automobil Club de so potrebbero infatti avvalersi precaria per Antonio Cairoli
l’Ouest), creatore e organizza- con opportuni adattamenti di dopo l’incidente di otto

P
oco più di 3 ore e 51 tore della 24 Ore. L’intento modelli di serie: la SF90 Strada- giorni fa a Orlyonok: è solo
giri sono bastati alla emerso è di impiegare Hyper- Per il titolo Fernando Alonso, 37 anni, sulla Toyota TS050 Hybrid AFP le pesa 1.570 kg e dispone di 4 12°. Ivo Monticelli (Ktm) 7°.
Toyota TS050 Hybrid car da 1.100 kg di peso minimo, MJ. Altrimenti sarebbe necessa- Oggi gare alle 13.15 alle 16.10.
di Mike Conway, Ka- che fanno largo uso dell’ibrido e giro in 3’17’’297. Il progetto pia- rio un investimento esagerato In MX2 pole a Jorge Prado
mui Kobayashi e José con prestazioni intorno ai 750 Il Cavallino ce a Toyota e Aston Martin, che (50 milioni di euro) che difficil- (Ktm). A Roan Van De
Maria Lopez per doppiare le al-
tre 59 vetture della 24 Ore di Le
cavalli: i prototipi LMP1 com-
pleterebbero così un giro del Senza poter usare schiererà la Valkyrie (1.030 kg),
la creatura di Adrian Newey che
mente gli amministratori ap-
proverebbero.
Moosdijk (Kawasaki) gara 1
dell’Europeo 250.
Mans. Unica eccezione l’auto circuito di Le Mans (13,6 km) in la SF90 Stradale, entrerà in produzione a breve. © RIPRODUZIONE RISERVATA Campionato MXGP: 1.
gemella affidata a Sébastien 3’30”. Un ritorno alle prestazio-
dovrà investire Contento si è detto ieri anche Gajser 351 punti; 2. Cairoli
Buemi, Kazuki Nakajima e Fer-
nando Alonso, a cui basterà
ni di 13 anni fa, mentre ieri Ko-
bayashi ha realizzato il miglior 50 milioni di euro
Zac Brown, amministratore de-
legato di McLaren: «Siamo sod- s TEMPO DI LETTURA 1’44” 338; 3. Paulin 231.
44 DOMENICA 16 G IUGNO 2019 LA GAZZETTA SP O RT I VA
D O M E N I CA 1 6 G I U G N O 2 0 1 9 L A G A Z Z E T TA S P O RT I VA 45

Motori/SPECIALE

RALLY ITALIA SARDEGNA


Campionato italiano

Rossetti e Basso,
che duello tricolore
Sfortuna Campedelli
La Citröen C3 del
primo precede la
Skoda Fabia, mentre
un problema tecnico
frena il romagnolo.
In testa La Toyota Yaris dell’estone Ott Tanak, coadiuvato da Martin Jarveoja, e a destra la Hyundai i20 degli spagnoli Dani Sordo e Carlos del Barrio BETTIOL K.o. anche Crugnola

Tanak, sei speciali su sei È


di l.b.

testa a testa tra Luca


Rossetti e Giando-
menico Basso per la

Il trionfo è a un passo
2a tappa del Rally Ita-
lia Sardegna. I prota-
gonisti del campionato italiano
rally si sono lanciati, dalla mat-
tina del sabato, verso la frazio-
ne conclusiva per aggiudicarsi
L’estone domina la seconda tappa dell’ottava prova il secondo punteggio a disposi-
zione nell’impegnativo round

mondiale e stacca lo spagnolo Sordo. Terzo Suninen mondiale. Punti che potrebbe-
ro mischiare ancora le carte
per la classifica assoluta, dato
Testa a testa In alto Luca
Rossetti su Citröen C3 R5 e sotto
la Skoda Fabia R5 di Giandomenico
di Luca Bartolini che proprio Basso è primo a Basso BETTIOL
40,5 punti, appena una spanna

E
ra la più temuta, la classifica che, in vista delle ulti- chiuso Teemu Suninen, in cop- va PS 15. Gara impegnativa per sopra a Rossetti e Campedelli, fiancato da Lorenzo Granai, ri-
più lunga e quella me quattro prove di oggi, si è in pia con Jarno Lehitinen su una il belga Thierry Neuville sulla appaiati a quota 39. Peccato sponde colpo su colpo, spin-
tecnicamente più in- gran parte delineata soprattutto Ford Fiesta Wrc, che ha chiuso a Hyundai i20 WRC che occupa la che il romagnolo e Tania Can- gendo al massimo la sua Fabia
sidiosa delle tre tap- per quanto riguarda il nome del 42”9. Distacchi pesanti anche 6 a posizione. Settimo posto ton si sono fatti da parte, come R5. I due a fine giornata sono
pe del Rally Italia possibile vincitore. perché i poco più di 40 chilo- provvisorio per la prima Ci- nel finale di venerdì, anche al- distanti 23”5 e sarà ancora una
Sardegna 2019, ottava prova del metri rimanenti non sembrano tröen in classifica, quella del l’inizio della mattinata. Stavol- sfida tutta da seguire fino al-
campionato del mondo, il Rally L’attacco in grado di sconvolgere gli equi- finlandese Esapekka Lappi che ta un masso piega il braccetto l’ultimo tornante. Dietro di lo-
Italia Sardegna, gara organizza- Ott Tanak, con la sua Toyota libri fino ad ora stabiliti. ha iniziato la rimonta nel se- dell’anteriore sinistra e Cam- ro, un po’ a sorpresa, c’è il gio-
ta dall’Automobile Club d’Italia. Yaris, secondo venerdì, ha sfer- condo giro dopo una scelta più pedelli è costretto a perdere vane palermitano Alessio Pro-
Sei le prove speciali ma soprat- rato un attacco straordinario La sfida per il podio efficace di gomme. Oggi i re- mezz’ora salutando, eccetto feta, insieme a Sergio Raccuia,
tutto i passaggi ripetuti sulle che gli ha permesso di vincere A ridosso del podio per il 4° po- sponsi definitivi con la gara sar- stravolgimenti, le ambizioni da su altra Fabia R5, a tenere la
lunghissime Monti di Ala e tutte e sei prove speciali in pro- sto sul filo dei secondi altra ap- da che sta ancora una volta di- vertice nel Ris parte II. terza posizione nonostante una
Monte Lerno, due lunghi ser- gramma e di passare nettamen- passionante sfida tra il britan- mostrando di essere una delle corsa estremamente faticosa e
penti di curve controcurve di te al comando su Dani Sordo nico Elfyn Evans su Ford Fiesta migliori al mondo sia per il con- Duello serrato una foratura nel tratto crono-
quasi 60 chilometri complessi- che, con la sua Hyundai i20 WRC e il norvegese Andreas testo, sia per la qualità organiz- Poi la rottura di un tubo dei fre- metrato iniziale. Oggi conosce-
vi, da corrersi praticamente tut- condivisa con Carlos del Barrio, Mikkelsen su Hyundai i20. At- zativa, sia per le difficoltà e la ni della Skoda Fabia R5 lascia a remo il vincitore di gara due
ti di un fiato. Da questa tappa si ora distaccato di 25”9. Lo spa- tacco sfumato alla top 5 da parte varietà dei percorsi. piedi Andrea Crugnola e Pietro del tricolore.
aspettavano indicazioni preci- gnolo ha cercato di resistere al- dell’altro britannico della Toyo- © RIPRODUZIONE RISERVATA Ometto. Allora Rossetti, insie- © RIPRODUZIONE RISERVATA

se, sull’esito di questo 16o mon- l’attacco del suo avversario ma ta Kris Meeke in netta rimonta me a Eleonora Mori, prende
diale in terra sarda, e nei fatti
queste sono arrivate con una
ha lentamente e costantemente
perso terreno. Al terzo posto ha
ma poi scivolato in 8^ posizione
per una foratura sulla conclusi- s TEMPO DI LETTURA 2’11” l’iniziativa al volante della Ci-
troen C3 R5. Mentre Basso, af- s TEMPO DI LETTURA 1’12”

L E C L A S S I F I C H E ● CLASSIFICA WRC dopo la (Toyota) a 3’53”3; 9. Rovanpera- Latvala (Fin) 38; 9. Andreas Mikkelsen Sarrazin (Fra) 2. ● CLASSIFICA CIR 1. Campedelli
seconda tappa: 1. Tanak-Jarveoja Halttunen (Skoda) a 7’24”5; 10. (Nor) 36; 10. Esapekka Lappi (Fin) 34; ● WRC 2 Pro: 1. Rovanpera (Skoda (Ford Fiesta R5) punti 39; 2. Basso
(Toyota) in 3h04”10”3; 2. Sordo-Del Kopecky-Dressler (Skoda) a 7’50”06. 11. Dani Sordo (Spa) 27; 12. Kalle Fabia R5) in 3h11’34”8; 2. Kopecky (Skoda Fabia R5) 33; 3. Rossetti
Evans è quarto Barrio (Hyundai) a 25”9; 3. Suninen-
Lehtinen (Ford) a 42”9; 4. Evans-Martin
● MONDIALE WRC: 1. Sebastien
Ogier (Fra) punti 142; 2. Ott Tanak (Est)
Rovanpera (Fin) 12; 13. Benito Guerra
(Mes) 8; 14. Greensmith (GB) 6; 15.
(Skoda Fabia R5) a 26”1; 3. Otsberg
(Citroen C3 R5) a 38”2; 4. Greensmith
(Citroen C3 R5) 30; 4. Breen (Skoda
Fabia R5) 23; 5. Crugnola
a oltre un 1’ (Ford) a 1’25”4; 5. Mikkelsen-Jaeger
(Hyundai) a 1’33”3; 6. Neuville-Gilsoul
140; 3. Thierry Neuville (Bel) 132; 4.
Elfyn Evans (GB) 65; 5. Kris Meeke
Marco Bulacia (Bol) 6; 16. Mads
Ostberg (Nor) 4; 17. Pontus Tidemand
(Ford) a 40”7
● CAMPIONATO ITALIANO 1.
(Volkswagen Polo R5) 16; 6. Michelini
(Skoda Fabia R5) 14; 7. Albertini
Neuville solo 6° (Hyundai) a 2’32”4; 7. Lappi-Ferm (GB) 56; 6. Teemu Suninen (Fin) 44; 7. (Sve) 4; 18. Yohann Bonato (Fra) 4; 19. Rossetti (Citroen C3 R5) in 1h36’24”2; (Skoda Fabia R5) 12. 8. Rusce
(Citroen) a 2’58”3; 8. Meeke-Marshall Sebastien Loeb (Fra) 39; 8. Jari Matti Jan Kopecky (Cec) 4; 20. Stephane 2. Basso (Skoda Fabia R5) a 23”5. (Volkswagen Polo R5) 8.

I protagonisti

Andolfi al vertice in Wrc 2 e lo junior Pollara si riscatta


I piloti dell’Aci Team Italia brillano sempre tra i protagonisti di
vertice della categoria.
Sardegna. Quattro le prove
speciali: Cala Flumini (14,06
davanti al nutrito pubblico di casa km) con passaggi alle 8.15 e al-
nella serie iridata e nel tricolore baby Pronta reazione le 11.15. poi Sassari-Argentiera
Per quanto riguarda invece il (6,89 km) con primo passaggio
Oggi gran finale sul podio di Alghero campionato italiano rally ju- alle 9.08 e il secondo alle 12.18
nior, giornata di riscatto per che sarà la Power Stage del ral-
di l.b. Marco Pollara, anche lui come ly, che assegnerà punti iridati
gli altri in gara su Ford Fiesta ai migliori. Cerimonia del po-

S
econda tappa del glia italiana targata ACI Team R2. Il siciliano ha chiuso netta- dio ai Bastioni di Alghero alle
Rally Italia Sardegna Italia, impegnata con Fabio mente davanti a tutti, con Mat- 15. Anche la giornata conclusi-
ancora all’insegna Andolfi nel mondiale WRC 2, e tia Vita autore anche ieri di una va si potrà seguire live attraver-
del pubblico strari- con sette equipaggi nel cam- prova convincente, che lo se- so le dirette Rai alle 9 e alle 12
pante lungo il per- pionato italiano junior. Dopo gue al secondo posto ma molto su Rai Sport HD e Rai Play; du-
corso e ad Alghero, sede del la prima tappa di venerdì ter- da lontano. rante il Tg su Rai 2 Sport, intor-
parco assistenza, per la gara minata troppo presto, Fabio no alle 11; nella Domenica
organizzata dall’Automobile Andolfi e Simone Scattolin, su Giornata di chiusura Sportiva Estate.
Club d’Italia in partnership Skoda Fabia R5, hanno ieri di- L’avventura dei ragazzi, come © RIPRODUZIONE RISERVATA

con la Regione Sardegna. Ed è sputato un’ottima prova otte- quella di tutti gli altri piloti in
in questo contesto che conti-
nua il «viaggio» della pattu-
nendo anche uno scratch nella
PS11 in WRC 2 e rimanendo
La promessa La Ford Fiesta R2 del siciliano Marco Pollara (Aci Team
Italia) che ha chiuso nettamente davanti a tutti nel Cir junior BETTIOL
gara, terminerà oggi con la 3a e
ultima giornata del Rally Italia s TEMPO DI LETTURA 1’23”
46 DOMENICA 16 G IUGNO 2019 LA GAZZETTA SP O RT I VA

GEOMETRA vasta esperienza tecnica


generale, ponteggi, rilievi, contabilità, CESENATICO
gestione manutenzione commerciale - Hotel Acacia 3 stelle Tel.
Gli annunci si ricevono 0547.86.286 - hotelacacia.it
all’indirizzo industriale. 334.10.51.083 S P E C I A L E
agenzia.solferino@rcs.it
IMPIEGATA pluriennale esperienza - Ultime camere 22 - 29 giu-
gno sette giorni all inclusive
OPERAZIONI
oppure
vari settori, inglese, tedesco, pc, anche
part-time. 334.74.90.560 Euro 395,00. Bimbo fino 5 GIOIELLERIA PUNTO D'ORO: COMMERCIALI
anni gratis. Piscina, par- acquistiamo pagamento
tel 02/62827555 - 7422 ALPI SVIZZERE, 150 km da Milano,
cheggio, animazione, mini immediato, supervalutazio-
fax 02/6552 436 FILIPPINO 43enne, referenziato, piccolo hotel cerca cuoco esperto cu-
club. ne. Oro - Gioielli antichi,
Il servizio è attivo: esperto idraulico, muratore, tuttofare, cina montagna (anche vegan). Possi-
moderni - Rolex - Diamanti
dal lunedì al venerdì offresi per custodia/piccola manuten- bilità vitto, alloggio. Curriculum, foto:
- Orologi. Sabotino 14, Mi-
info@stellaalpina.ch RIMINI Hotel Leoni tre stelle -
nei seguenti orari zione condominio o con impresa. Lin- lano. 02.58.30.40.26
gue: italiano, inglese, giapponese. 0541.38.06.43 - Direttamente mare. Ulteriori informazioni
dalle 9 alle 13 Offertissima giugno all inclusive
e dalle 14 alle 17.30 349.52.91.969 solo a referenziati.
PIASTRELLISTA esperto posa pavi- 51,00. Ricchi menù, verdure buffet. SVENDO bonds Venezuelani, valore Chiamare al filo diretto:
Si precisa che ai sensi dell’Art. 1, Legge 903 Spiaggia compresa, piscina, parcheg- 389.50.61.400.
del 9/12/1977 le inserzioni di ricerca di menti, rivestimenti, montaggio scale CERCASI autista da luglio 2019, refe- attuale circa 114.000 dollari Usa, per
personale devono sempre intendersi rivolte marmo offresi settore edilizia. gio, area benessere, area bimbi, ani- 55.000. Trattative solo mediante Raf- Astenersi intermediari,
renziatissimo. Inviare Curriculum det- mazione. www.hotelleoni.it
ad entrambi i sessi ed in osservanza della 340.14.41.341 tagliatissimo a: villacimilano@libero.it feisenbank di Bolzano. Tel. Romano solo trattative riservate.
Legge sulla privacy (L.196/03).
331.59.77.415
VACANZE in Abruzzo tra natura e VENEZIA: hotel 50 camere
C'È POSTA PER TE! mare incontaminato! Hotel Corallo tre vendesi pratico alla stazione
ASSISTENZA anziani a Milano. Full- stelle superior. 0861.71.41.26. Fronte
Avvenimenti - Ricorrenze
e a piazzale Roma. Possibilità
time. Referenziata. Tel. mare, climatizzato, parcheggio.
di elevarlo a 4 stelle. Vendesi
329.53.50.799 whatsapp. Spiaggia privata, ombrellone, lettini.
Vuoi scrivere un messaggio ad una Scelta menù. Offertissima pensione
mura e attività.
persona cara che rimarrà impresso e ASSISTENZA anziani, cerco lavoro AUTOGIOLLI: compra automobili e
che potrai conservare tra i tuoi fisso, esperienza pluriennale, referen- completa fino al 03/08. Richiedi pre- fuoristrada, qualsiasi cilindrata. Pas- AZIENDA vitivinicola in Valpo-
ze controllabili, disponibilità immedia- SANTA MARGHERITA villa mq ventivo personalizzato. Bambini gratis.
ricordi? La rubrica 16 è quella che fa
170, incantevole, vista mare, terrazzo, saggio di proprietà, pagamento im- licella con produzione di Ama-
per te! ta. 324.84.94.729 www.hotelcoralloabruzzo.it mediato. Milano 02.89.50.41.33 - rone, centro direzionale mar-
Chiamaci per un preventivo gratuito. ATTESTATO assistente familiare, pa- giardino 1000, antisismica. Euro
720.000! www.portofinoimmobilia- 327.33.81.299 chio e rete di vendita affermata.
Tel. 02.6282.7422 -02.6282.7555 tente B, offresi italiano, referenziato,
agenzia.solferino@rcs.it re.it 340.76.49.777 Trattative urgenti riservate.
esperienza, flessibilità, responsabilità.
348.32.18.510 SPLENDIDA azienda vitivini-
BADANTE uomo italiano, esperienza, CASE sull'albero in Toscana. Cercasi cola nei colli orientali, circa 30
patentato offresi assistenza anziani/ investitori per realizzare camping con ha, tutta in posizione collinare.
disabili, fissa/temporanea presso fa- case sull'albero. Progetto pronto, li- VOLERSI bene seria unione: ingegne- Produzione: 70% vini bianchi,
miglia/struttura, non fumatore, atte- cenze rilasciate. 348.84.21.841 re a italiana economicamente indipen- 30% vini rossi. Completa di:
stato O.S.A, referenze. dente disposta trasferirsi a Colliano. cantina, barricaia, attrezzature
ADDETTO contabilità fornitori, plu- 345.16.90.107 SVIZZERA, vendesi anche leasing (o
affittasi solo ristorante) famoso piccolo
393.50.50.744 di campagna, centro aziendale
riennale esperienza, AS400, Office, COLLABORATORE familiare, con
CATTOLICA hotel di charme sulle Alpi. Ottimo av-
e amministrativo.
valuta proposte stessa mansione in Mi- esperienza, ottima cucina, stiro, custo-
Hotel Columbia tre stelle su-
lano e comuni limitrofi. de, patente, offresi. Referenziato. viamento, 11 camere, suites (amplia- BAROLO: azienda vitivinicola
periore. Piscina. Tel.
333.80.07.552 389.06.72.102 bili a 35), spa, ristorante panoramico. unica e introvabile. Trattative
0541.96.14.93. Signorile,
AMMINISTRATIVA / contabile, COPPIA italiana con esperienze offre- 150 km da Milano, Zurigo, Basilea. Zo- PAMELA incontri maliziosi riservate, vendesi.
sulla spiaggia - www.hotel-
banca, cassa, prima nota, intrastat, si. Cell. 333.35.70.745 - Mail: na forte passaggio, tassazione locale 899.00.59.59. Euro 1,00min/ivato.
columbia.net
fatturazione attiva / passiva, esperien- ngkjord@libero.it agevolata. Info: 0041.76.44.10.097 VM 18. ADL Madama31 Torino MONFERRATO: azienda vi-
za ventennale 339.88.32.416 tivinicola vendesi, completa di
centro aziendale, uffici, cantine,
CONTABILE, pluriennale esperienza RENDI ESCLUSIVA LA TUA ATTIVITÀ ottimi vigneti. Marchio distribu-
consolidata in multinazionali, contabi-
zione e rete capillare di vendita.
lità generale, Iva, banche, bilancio, va-
luta proposte anche part-time. Affida-
CON I NOSTRI NUOVI “SPECIALI” Il tutto in un contesto paesag-
bilità, precisione. Milano/Milano nord. gistico superlativo con prezzo
interessante.
349.58.72.839
Fiera dell’Artigianato

Sardegna
Liguria

Antiquari
Gallerie d’arte

CORPORATE marketing - communi- AZIENDA vitivinicola nel


cation, relazioni esterne. Pluriennale
esperienza in prestigiose aziende, lau-
Trentino Città Estere Collio (Friuli) con circa 10 ha.
reato, inglese fluente, valuta. Artigiani Hotel
Location di vigneto con marchio e or-
ganizzazione commerciale
349.65.90.811 Matrimoni Riviera Romagnola per la vendita della propria
ENGLISH fluent. Italian sales and produzione in bottiglia. Prezzo
marketing, good in managing custo- interessante.
mers, real experience in multinational
firms, is evaluating, Milano. 02.62827422 - 02.62827555
338.37.66.816
D O M E N I CA 1 6 G I U G N O 2 0 1 9 L A G A Z Z E T TA S P O RT I VA 47

Ciclismo/GIRO DEL DELFINATO

Poels nel nome di Froome Dopo l’incidente

Che Fuglsang, ahi Dumoulin


L’olandese della Ineos vince nella bufera: «È per Chris»
Il danese nuova maglia gialla, si ritira Tom: salta il Tour?
di Claudio Ghisalberti Social Froome sorridente dal letto d’ospedale francese

P L’inglese ringrazia
oels vince, Fuglsang
s’accontenta e Du-
moulin saluta. E’ un
LA GUIDA
po’ questa il senso
della settima tappa Arrivo e posta la foto:
«Tornerò al top»
del Delfinato. Il 31enne olan- 1. Wouter
dese dell’Ineos trova il 19° suc- POELS (Ola,
cesso in carriera con uno stre- Ineos) 133,5 km
pitoso ultimo chilometro. In in 4.01’34”,
una tappa resa tremenda dal media 33,159
Froome si mostra sorridente
maltempo sull’ultima salita ci km/h; 2. dal letto d’ospedale e lascia un
provano quasi tutti i big della Fuglsang (Dan) messaggio social. Lesioni pure
classifica. Ma quando la vitto- a 1”; 3.
a sterno e 7a vertebra cervicale
ria sembra solo una questione Buchmann
tra il tedesco Emanuel Buch- (Ger);
mann e il danese Jakob Fugl- 4. Pinot (Fra) a
di c.ghis.
sang, scattati a meno di tre chi- 10”, 5. D. Martin

«C’
lometri dal traguardo, Poels si (Irl); 6. A. Yates è una lunga strada da percorre-
alza sui pedali e accelera. Ai (Gbr); 7. Bardet re per il recupero, ma quella ri-
300 metri passa in tromba i (Fra) a 13”; 8. presa inizia ora e sono comple-
due e va a cogliere il successo Van Garderen tamente concentrato sul ritor-
con un secondo di vantaggio. (Usa) a 16”; 9. no al top». Questa la parte più
Successo che ha anche un va- Teuns (Bel) a significativa del messaggio che Chris Froome ha
lore emotivo importante per- 30”; 10. affidato ieri ai social network insieme con la sua
ché proprio lui mercoledì era Lambrecht (Bel) foto, sorridente, dal letto d’ospedale dove è rico-
con Froome quando il britan- a 34”; 13. verato in seguito alla caduta di mercoledì. L’ingle-
nico è stato vittima del deva- Quintana (Col) a se (operato per le fratture a femore e gomito de-
stante incidente nella ricogni- Trionfo Wout Poels vince soto la pioggia, dietro di lui c’è Jakob Fuglsang Out Tom Dumoulin, 28 anni BETTINI 46”; 14. Porte stro) aggiunge: «Voglio mandare un enorme rin-
zione della crono di Roanne. (Aus); 34. graziamento a chi mi hanno inviato degli auguri.
Infatti, le prime parole del vin- Thibaut Pinot tra i più scop- ritazione al ginocchio è tornata Moscon a 9’01”. E’ un momento difficile, ma ho ritrovato morale e
citore sono proprio una dedica Guai infiniti piettanti sulle rampe che por- a farsi sentire in serata, quindi forza. Voglio ringraziare squadra e staff medico,
alla squadra e al capitano in-
fortunato: «È davvero bello Il capitano della tavano al traguardo. abbiamo deciso che un po’ di
riposo in più prima di salire in
Classifica
1. Jakob
esemplari dopo l’incidente. E sono molto grato a
tutti quelli del Roanne Hospital, così come ai chi-
per la squadra ed è anche un Sunweb, caduto Momento difficile altura sarebbe stata la soluzio- FUGLSANG rurghi, ai medici e agli infermieri dell’ospedale di
regalo per Chris. E pensare che
fino ai 500 metri mi sembrava
al Giro, ha dolore c’è
Ma se Poels è l’olandese felice,
anche un olandese triste.
ne ideale». Però il corridore al-
la vigilia della corsa era stato
(Dan, Astana);
2. A. Yates
Saint-Etienne. So quanto sono fortunato a essere
qui oggi e quanto devo ai paramedici e al persona-
quasi impossibile riprendere i a un ginocchio Parliamo di Tom Dumoulin molto meno ottimista: «Due (Gbr) a 8”; 3. le medico in gara. Infine, ringrazio mia moglie
due davanti. Però mi sono sen- che, pur evitando il diluvio, ha settimane fa mi sembrava di Van Garderen Michelle e la mia famiglia. Sono stati con me ad
tito davvero forte per tutta la re. dove brilla il trionfo nella vissuto una giornata durissima essere in forte ripresa, ma ora (Usa) a 20”; ogni passo: il loro amore e sostegno mi motive-
tappa». Liegi-Bastogne-Liegi. e che potrebbe avere risvolti non ne sono più così sicuro. Ho 4. Buchmann ranno a tornare il più rapidamente possibile».
clamorosi. Il corridore della ancora un po’ di liquido nel gi- (Ger) a 21”; 5.
Verso il bis Pensiero giallo Sunweb infatti ieri non ha pre- nocchio e la cartilagine è anco- Poels (Ola) a Nuovi video
Oggi il Delfinato si conclude E anche se magari non sarà so il via per il riacutizzarsi del ra un po’ danneggiata. Se non 28”; 6. Teuns E a proposito della caduta ieri sono comparsi due
con una tappa corta ma duris- una tappa al Delfinato a tarpa- dolore al ginocchio, di cui non sarò in forma in questa occa- (Bel) a 32”; 7. video. In uno si vedono i graffi lasciati dalla sua
sima, la Cluses-Champéry di re le ali di chi sogna di volare al è mai stata resa pubblica una sione sarà davvero difficile es- Pinot (Fra) a bici sull’asfalto, e le macchie di sangue, in prossi-
113,5 km con ben sette gpm. Tour, non si può certo dire che diagnosi, che lo ha costretto ad serlo per il Tour de France e 33”; 8. Lutsenko mità del muretto di rue Durantet. Nell’altro, gira-
Fuglsang, che ieri non ha potu- quello visto ieri sia un grande abbandonare il giro dopo la ca- quindi dovrò aggiustare il tiro (Kaz) a 1’12”; 9. to poco prima dello schianto, si vede Froome che
to brindare per la vittoria che Quintana. Il colombiano, che duta di Frascati. Camiel Alder- riguardo alle mie ambizioni. Kruijswijk (Ola) prende una mantellina dall’ammiraglia e stacca
già annusava, si consola di par- ha già detto a gran voce di vole- shof, medico della squadra, Ora vedremo come andrò al a 1’20”; 10. D. entrambe le mani dal manubrio. Poi infila la ma-
tire con la maglia gialla di lea- re tutta la Movistar al suo ser- per spiegare il forfait cerca di Delfinato e se potrò essere Martin (Irl) a nica destra, ma non riesce a infilare la sinistra che
der che potrebbe proiettarlo vizio, ha provato a fare la corsa, sdrammatizzare: «La nostra è competitivo alla Grande Bou- 1’21”; 11. va avanti a sventolare. E proprio Poels, al suo fian-
verso il bis dopo il successo del ma al momento della verità ha più una misura preventiva che cle». E la risposta, a questo Quintana (Col) a co, gli dice: «Chris non prenderti rischi». Intanto
2017. «Sono contento della pagato. Un altro sconfitto è il altro. Prima del Delfinato ab- punto è sotto gli occhi di tutti. 1’24”; 12. Porte dall’ospedale trapela che Chris soffre anche della
maglia e spero di difenderla - l’inglese Adam Yates. Partito biamo detto che non avremmo Già nella notte di venerdì, cioè (Aus) a 1’38”; 13. frattura dello sterno e della settima vertebra cer-
afferma - anche se la tappa che con il simbolo del primato, ha corso alcun rischio, ed è esat- prima dell’abbandono, da fon- Bardet (Fra) a vicale. Resterà ricoverato ancora per circa sei set-
ci aspetta sarà difficile soprat- corso tutto il giorno in difesa e tamente quello che stiamo fa- ti interne alla squadra era tra- 1’38”. timane, mentre non si escludono altri interventi
tutto tatticamente visto che è alla fine s’è visto sfuggire tappa cendo. Questa settimana è sta- pelata la notizia che molto dif- chirurgici. Remi Philippot, il primario, ha spiega-
molto corta». Un altro succes- e maglia. Ora insegue Fuglsang ta abbastanza soddisfacente; ficilmente Tom sabato 6 luglio to: «Forse avremo bisogno di fare altre cose, forse
so potrebbe lanciarlo verso il con un ritardo di 8 secondi. Il abbiamo monitorato la situa- sarà a Bruxelles. la riabilitazione non sarà come vogliamo».
Tour con rinnovate ambizioni francese Romain Bardet è stato zione ogni giorno e, natural- © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA
di classifica in quella che già un pochino più brillante, ma mente, abbiamo avuto alti e
ora potrebbe forse essere con-
siderata la sua stagione miglio-
anche lui poca cosa. Non male,
invece, il suo connazionale
bassi, ma c’era da aspettarselo.
Dopo alcuni giorni buoni, l’ir- s TEMPO DI LETTURA 3’43”
s TEMPO DI LETTURA 1’55”

Giro di Svizzera \ Prima tappa


G I R O U N D E R 2 3
LA CERIMONIA

Walls trionfa,
La crono è di Dennis Enric Mas, la grande speranza
spagnola. E lui stesso, dopo
avere esaminato i tempi, si pro-
Longari campionessa pioniera
La sua bici al museo del Ghisallo Ferri buon 2°
Aru si promuove: muove: «Devo dire che la mia
prova è molto buona in una ga-
ra di grande spessore tecnico.
Hayter resta
al comando
«Sì, sto molto bene» Bene , bene, sono contento del-
la prestazione. Mi sono sentito
a posto e se guardo il risultato,
● Parla ancora inglese il Giro
d’Italia Under 23. Nella seconda
relativo agli uomini di classifi- tappa, Bagno di Romagna-
di c.ghis. no per noi italiani, era vedere ca, è ancora meglio. Ora sono Pescia, vittoria allo sprint per
all’opera Fabio Aru anche in curioso di vedere come andrà Matthew Walls, campione

L’
australiano Rohan prospettiva Tour. Il sardo della nelle prossime tappe». E già europeo Elite su pista a
Dennis, iridato della Uae-Emirates, operato il 1° oggi, sempre a Langnau, è in Glasgow nell’Eliminazione.
specialità ma netta- aprile per l’occlusione dell’ar- programma una tappa ostica di Ancora in maglia Rosa Ethan
mente sotto i suoi li- teria femorale e protagonista di 160 km con 2.500 metri di di- Hayter, che in coppia con Walls,
velli di rendimento un sorprendente recupero, ha slivello. É un circuito da ripete- su pista, è campione europeo
nella prima parte di stagione, chiuso in 39a posizione con un re tre volte con dentro due sali- Madison U23. Secondo posto
ha vinto a Langnau la crono ritardo di 30” da Dennis. Pe- te, la seconda con pendenze in volata per il bolognese
d’apertura del Giro di Svizzera sando la sua prestazione con che arrivano anche al 16-17 per Gregorio Ferri (Zalf).
battendo, per una manciata di gli altri uomini da classifica cento. Un altro test importante. ● Giuditta Longari (nella foto), pioniera del ciclismo femminile in Oggi 4a tappa Sesto Fiorentino-
centesimi, il polacco Macjei che puntano al Tour si nota che © RIPRODUZIONE RISERVATA Italia, ha consegnato ieri al Museo del Ghisallo la sua bicicletta Gaiole in Chianti, un omaggio ad
Bodnar. Buono anche il rientro ha perso 13” da Thomas e 7 da d’epoca e la maglia tricolore. La Longari ha vinto 4 campionati Alfredo Martini e all’Eroica. Nel
di Peter Sagan, 7° a 7”. Ma la
grande curiosità di ieri, alme-
Bernal. Ma, per esempio, ha
fatto meglio di 13” rispetto a s TEMPO DI LETTURA 1’17” italiani (3 su pista, uno su strada), nel 1970 il suo anno d’oro. finale ci sono cinque tratti di
strade bianche.
48 DOMENICA 16 G IUGNO 2019 LA GAZZETTA SP O RT I VA

Basket/FINALE SCUDETTO

De Nicolao-Tonut PROFILO/1

«L’adrenalina
di Venezia Andrea
De Nicolao
Playmaker,
prodotto del

la diamo noi»
vivaio della
Benetton
Treviso, con cui
esordisce in A
nel 2009. Poi
Varese, Verona

La Reyer, ora sul 2-1, cerca il bis e lo sbarco a


Reggio Emilia,

a Sassari e si affida ai suoi italiani con cui gioca la


finale scudetto
2016. Dal due
di Mario Canfora - INVIATO A SASSARI anni è alla Reyer

I
l discorso generale tanto pensa solo a questa fina-
non cambia: ai ra-
gazzi italiani va dato
le: «Finora la serie è equilibra-
ta ed è come ce l’aspettavamo,
PROFILO/2
spazio, bisogna farli col fattore campo che è contato
giocare altrimenti i relativamente, viste le due vit-
PARERI fiumi di parole sul loro minu-
taggio più o meno adeguato
torie esterne su tre – dice la
guardia della Reyer, 25 anni –.
saranno sempre meno interes- Siamo stati bravi a entrare sul
santi. Nell’ultimo periodo si è parquet con un approccio di-
fatto un gran parlare di Sassari verso da gara-2, soprattutto
e del suo trio formato da Spis- mettendo il corpo in difesa per
su, Gentile e Polonara, spesso dare fastidio al loro attacco. La Stefano
In gara-3 decisivo nel filotto di vittorie difesa tosta ha fatto la differen- Tonut
bravi a sarde. Ma anche Venezia non è za, poi abbiamo eseguito il Guardia, nel
mettere da meno con l’utilizzo dei no- piano partita anche offensiva- 2012 passa a
stri giocatori. mente, per cui questo ci ha Trieste, dove
il corpo portato ad essere più lucidi e esplode nel
in difesa Italians tranquilli nel finale, quando Playmaker Andrea De Nicolao, 27 anni CIAMILLO Figlio d’arte Stefano Tonut, guardia, 25 anni CIAMILLO 2014-2015 in A-2:
per dare Walter De Raffaele piazza da per lui 19.2
fastidio tempo Mazzola in quintetto e tutto era ancora in bilico. Do- fa alla grande e se poi come punti, 4 rimbalzi
al loro ha da Tonut e De Nicolao, che De Raffaele mani (stasera, n.d.r.) sarà an-
A L L E 2 0 . 4 5
l’altra sera trova pure il modo e 2.4 assist di
attacco escono dalla panchina, un
rendimento mediamente alto. punta sul play, cora più difficile mantenere la
concentrazione: proveremo a
di mettere dentro triple pesan-
ti, allora il suo ruolo diventa
media. L’exploit

Tonut Ci sarebbe anche Biligha, or- il figlio d’arte bissare la serata di venerdì con Stasera gara-4 indispensabile: «Ognuno in
gli vale il
passaggio a
Guardia Reyer mai stranamente uscito dalle
e Mazzola una gara solida ed equilibrata, su Rai Sport squadra ha il proprio ruolo, so Venezia con cui
rotazioni verso la fine della abbassando i ritmi quando lo- qual è il mio e quello che chie-
stagione regolare, su cui l’inte- dal quintetto ro cercheranno di alzarli». e Eurosport 2 de l’allenatore: delle volte c’è
vince lo
scudetto 2017
resse attuale è soltanto per ca- da fare uno sforzo in più, delle
pire quale sarà la sua prossima Mastino ● La serie, al meglio delle 7 gare. In volte meno». Tanta difesa e
squadra. Pozzecco Andrea De Nicolao è l’altro tv su Eurosport 2, Rai Sport e Rai 4.
Gara-1 Venezia-Sassari 72-70;
mettere ordine in attacco: il
Il fattore
campo non Ferro risponde col trio mastino di Venezia. L’argento
Under 20 all’Europeo di cate-
gara-2: Venezia-Sassari 66-80
play di scuola Treviso sa come
svolgere i suoi compiti. «Va be-
esiste, Tonut e De Nicolao in gara-3, italiano Spissu, goria del 2011, oggi 27enne, è
gara-3: Sassari-Venezia 73-76
gara-4: Sassari-Venezia (oggi) ne la difesa, ma l’altra sera ab-
abbassare quella del blitz Umana, sono
stati tremendamente efficaci.
Stefano Gentile sempre costretto a dare tutto
in quei quindici minuti di me-
gara-5: Venezia-Sassari (martedì)
ev. gara-6: Sassari-Venezia (20/6)
biamo anche segnato tanto,
mentre in gara-2 abbiamo pra-
la tensione
proprio ora
Due piccoletti tutto pepe che e Polonara dia che il coach gli riserva. Lo ev. gara-7: Venezia-Sassari (22/6) ticamente distrutto il ferro»,
hanno la freddezza dei vetera- osserva De Nicolao che con-
sarebbe un ni. Il primo ha giocato una pri- clude invitando i suoi a «non
L ’ A L T R A F I N A L I S T A
errore non ma parte di match di spessore, abbassare la tensione proprio
tollerabile spingendosi dentro con conti- ora, sarebbe un errore imper-
nuità e dando fastidio come donabile. Di sicuro abbiamo
De Nicolao dimostrano i quattro falli subi- La Dinamo in Champions League per cinque anni capito che il fattore campo non
Regista Reyer ti: 10 punti in 23’ e un plus mi- esiste. Si affrontano squadre
nus di 9, ossia con lui in cam- ● (canf) Sassari giocherà la Brindisi, mentre il terzo posto mentre in Eurocup che possono vincere sempre, si Gazzetta.it
po la squadra gira a mille. Champions League nelle (attraverso le qualificazioni) giocheranno Venezia, Trento e vive di adrenalina, di momenti Sul nostro sito
«Non c’è nessun italiano che prossime cinque stagioni: toccherebbe a Trieste e Virtus Bologna, quest’ultima buoni e di black-out cercando ogni giorno
attacca in uno contro uno co- nello specifico, il club di Varese, che hanno effettuato la con wild card. Stride il no alle di aggiustare le situazioni peg- notizie, video e
me lui, meriterebbe di andare Stefano Sardara ha firmato pre-iscrizione, al momento non competizioni europee di giori per trasformarle in mi- servizi su tutti
in Cina al Mondiale», dice il un accordo per tre anni più ritirandola. Dovesse succedere, Cremona: non proprio il gliori». gli sport. Oggi
coach bolognese Stefano Mi- un’opzione per altri due. A via libera per Brescia, che ne massimo, visto che il tecnico © RIPRODUZIONE RISERVATA focus su gara-4
chelini, oggi commentatore su rappresentare l’Italia in ha fatto richiesta. La Fiba della Vanoli, Meo Sacchetti, è di finale
Rai Sport. Per parlare di queste
cose ci sarà tempo, Stefano in-
Champions ci sarà anche Europe Cup la farà Avellino, anche il c.t. della Nazionale.
s TEMPO DI LETTURA 2’42” scudetto
Sassari-Venezia

Donne / L’evento di Parma


A M ONTECATINI

Le azzurre di Crespi cucinano la Bielorussia L’Urania Milano


promossa in A-2
Gare al Palalido?

U
L’Italia vince agevolmente la seconda n’altra vittoria contro
la Bielorussia e l’Italia
gli allenamenti. All’Europeo
l’Italia sarà impegnata a Nis, in
in qualità di sponsor ufficiale del
basket azzurro, è sempre molto ● L’Urania sbarca in Serie A-
amichevole 73-56, poi una serata va verso l’Europeo di Serbia, contro la Turchia (27 giu- vicino alle nazionali e ne segue 2. La seconda squadra del
creativa ai fornelli con lo chef fine giugno con mag-
giore fiducia. Netto il
gno), contro l’Ungheria (28 giu-
gno) e contro la Slovenia (30 giu-
con interesse ogni iniziativa. A
spiegare come si cucina, durante
basket di Milano, fondata nel
1952 e ora Super Flavor
stellato Conti all’Academia Barilla punteggio: 73-56. La miglior gno). lo show-cooking, lo chef stellato (presieduta da Ettore
marcatrice è Penna con 12 punti. Roberto Conti del ristorante Cremascoli), battendo ieri
di Andrea Schianchi - INVIATO A PARMA A Broni, venerdì sera, in questa Ai fornelli «Parmigianino». Quattro gio- Pescara 79-74 nella finale
doppia sfida contro la Bielorus- Dopo la fatica sul parquet, per le catrici e il c.t. Crespi, in perfetta delle Final Four di
sia, Penna era stata la protagoni- ragazze di Crespi c’è stata quella tenuta con tanto di grembiule e Montecatini, è stata
sta della rimonta (71-67 il finale) dietro ai fornelli. La Nazionale cappello, si sono sbizzarrite a promossa e nella prossima
con 27 punti. Ieri pomeriggio, a femminile, infatti, al termine preparare un gustoso primo stagione potrebbe giocare
Parma, il momento è stato parti- dell’amichevole contro la Bielo- piatto: trofie, pesto, patate e fa- nel Palalido appena
colarmente emozionante per russia è stata ospitata all’Acade- giolini. Tra risate e applausi, la ristrutturato ed inaugurato
Martina Crippa, che ha raggiun- mia Barilla e ha dato vita a un di- serata è poi proseguita con una come Allianz Cloud. Nel
to il traguardo delle 100 presen- vertente show-cooking durante cena di gala nella biblioteca cu- quarto periodo i milanesi
ze in azzurro. Adesso, dopo due il quale le giocatrici si sono mes- linaria dell’Academia Barilla. allenati da Davide Villa hanno
giorni di riposo concessi dal se in gioco come aspiranti chef. © RIPRODUZIONE RISERVATA ribaltato le sorti di un match
commissario tecnico Marco La Barilla, azienda che ha più di in cui avevano dovuto
Che piatto Da sinistra Giuditta Nicolodi, Lorela Cubaj, lo chef stellato
Roberto Conti, il c.t. azzurro Marco Crespi, Francesca Dotto e Sabrina Cinili
Crespi, la Nazionale si ritroverà
domani a Roma per proseguire
140 anni di storia ed è leader
mondiale nel settore alimentare, s TEMPO DI LETTURA 1’25” sempre inseguire.
D O M E N I CA 1 6 G I U G N O 2 0 1 9 L A G A Z Z E T TA S P O RT I VA 49

Basket/NBA

Te la do io l’America
D
a sempre gli ameri-
cani dicono che chi
NUMERO
vince la Nba, così co-
1 2

16
me la Mlb, è campio-
ne del mondo. Spara-
ta accettabile per il football, in
nessun Paese giocato a livello
nemmeno avvicinabile a quello
della Nfl. Ma che è già più discu-
tibile per il baseball ed è del tut-
to opinabile nel basket. La fo-
glia, d’acero anziché di fico, die- Titoli pro’ Usa Toronto ne ha
tro cui nascondere questa scio- vinti 13 nell’hockey ghiaccio Nhl con i
vinista definizione è Toronto. Maple Leafs, 2 nel baseball delle
Sono i Blue Jays e i Raptors (fre- Major League con i Blue Jays, e ora
schi di anello Nba) le uniche uno nella Nba con i Raptors
squadre enclave canadesi in
campionati per il resto esclusi- che avvenne, finalmente, dopo
vamente Usa. Danno quel tocco
di internazionalità che permet-
3 il ritrovamento a 11 anni dall’in-
cidente, nel 1962. I Maple Leafs
te ai club americani di definirsi rivinsero il campionato quel-
campioni del mondo. Col sot- l’anno. E poi ancora nel ‘63, ‘64
tinteso però che quel titolo non e ‘67. Poi il vuoto.
dovrebbe mai uscire dagli States
e dunque che Blue Jays e Rap- Le fatiche del basket
tors secondo molti non dovreb- Ora ci ha pensato il basket a col-
bero mai conquistarlo. Nel ba- marlo. Con un club giovane, co-
seball, quando è successo - per stretto a battere lo scetticismo e
due volte di fila, ‘92 e ‘93 - fu a costruire una cultura del suo
uno choc. Adesso la cosa si è ri- sport nella patria del ghiaccio.
petuta nel basket. È passato più Cultura che doveva in effetti di-
di un quarto di secolo e un po’ di Trittico vincente 1 Serge Ibaka, Kawhi Leonard e Kyle Lowry festeggiano il primo titolo Nba vinto dai Raptors in 6 partite di finale contro i Warriors fettare, se è vero che nel ‘95, an-
cose sono cambiate: la sorpresa, 2 I Blue Jays celebrano le seconde World Series di baseball di fila vinte nel ‘93 col fuoricampo di Joe Carter 3 I Maple Leafs con la Stanely Cup Nhl ‘62 AFP-AP no di esordio, Tracy Murray se
più che per la nazionalità cana- ne uscì con una frase micidiale:

Toronto ha rotto il digiuno


dese, riguarda il fatto che i Rap- «Dovete dire ai nostri tifosi che
tors non fossero favoriti e gio- tutto quel casino con quei cosi
chino in una città dalla scarsa di plastica devono farlo quando
tradizione di canestri. i liberi li tirano gli avversari,
non quando li tiriamo noi». Ep-
La foglia capovolta

Alla faccia degli States


pure i Raptors hanno saputo
Ventisette anni fa era tutta darsi credibilità e consistenza.
un’altra storia. Quando nel ‘92 i Nel 2000 i canadesi in Nba era-
Blue Jays arrivarono alle World no 3, ora sono 13. In un certo
Series, contro Atlanta, in gara-2 senso è come se il trofeo fosse
in Georgia la banda dei Marines tornato a casa. Perché la prima
marciò in campo con le due
bandiere. Solo che quella cana- Il successo dei Raptors, 26 anni dopo quello dei Jays nel partita della storia della Lega, il
1° novembre ‘46, si giocò pro-
dese la portò al contrario, con la
foglia in giù. Ne scaturì un puti-
ferio. I Jays vinsero. E riuscirono
baseball, legittima i team canadesi, snobbati negli Usa prio a Toronto. Di fronte la
squadra locale, senza troppa
fantasia nominata come quella
a ripetersi l’anno dopo, sempre di Mario Salvini dell’hockey, Maple Leafs, e i
con Cito Gaston come allenato- New York Knicks. Il sito ufficia-
re: il primo afroamericano ma- importante come questo». Ave- della nazione, Maple Leafs, fi- hanno pensato però di essere le della Nba con maligno sciovi-
nager campione. Primo e finora La scalata va ragione. Toronto da allora, fi- gurava 122a e ultima franchigia maledetti. Nel ‘51 la finale era il nismo fa notare che in quei
unico, come unici campioni
stranieri del baseball sono ri- Da peggior città to
no a giovedì, non aveva più vin-
nulla.
dei 4 campionati pro’. Ma anche
allora, come ora, le Foglie
derby con Montreal. Tutte le
partite finirono ai supplemen-
Maple Leafs giocava un solo ca-
nadese, Hank Biasatti. Così, per
masti i Jays, anche perché nel sportiva del Nord d’Acero non hanno mai smesso tari, compresa la 5a, la bella. Che dire che il basket era una cosa
frattempo i Montreal Expos si
sono trasferiti a Washington,
America al tetto Peggior città di sport
La rete tv Espn nel 2011 definì
di essere il vero orgoglio della
comunità. La ScotiaBank Are-
fu decisa da Barilko, un difen-
sore che disobbedì all’allenato-
per statunitensi. Ma nemmeno
quello è vero, perché Hank in
diventando i Nationals. Nel ‘93 del mondo Nba Toronto «peggior città sporti- na, casa dei Raptors, è soprat- re, si avventurò in attacco e se- realtà si chiamava Arcado, ed
gli avversari erano i Philadel- va» del Nord America. Persino tutto la loro casa. Dal soffitto gnò il 3-2 dell’apoteosi. Ma Ba- era sì cresciuto a Windsor, ap-
phia Phillies. I Jays vinsero di Cleveland, ai tempi ritenuta pa- pendono le maglie ritirate. rilko morì 4 mesi dopo in un in- pena di là dal confine a nord di
nuovo ribaltando gara-6 al 9° radigma della disgrazia per via Enormi stendardi corredati dai cidente aereo. E il suo cadavere Detroit, ma era nato a Beano,
inning, con un leggendario fuo- degli scalcinatissimi Browns, volti degli eroi che idealmente non fu ritrovato. Si diffuse la provincia di Udine, Italia.
ricampo di Joe Carter. «Batti un Indians e Cavs, gli era davanti. E guardano giù, ascoltano i rap di credenza che i Leafs non avreb- © RIPRODUZIONE RISERVATA

cinque a tutti, Joe – urlò il radio- nella stessa classifica, la squa- Drake e tifano Raptors. Gente bero mai più rivinto la Stanley
cronista locale – nella vita non ti
capiterà mai più un home run
dra di hockey cittadina, con
quel nome che evoca il simbolo
che negli anni 40 vinceva sem-
pre. A un certo punto i Leafs
Cup fino a quando non sarebbe
stata data sepoltura a Bill. Cosa s TEMPO DI LETTURA 4’10”

Pallavolo/NATIONS LEAGUE

L’Italia non si ferma


sciogliersi. Invece hanno chiuso Oggi, alle 19.40, ultimo match
con un perentorio 3-1 sull’Au- del weekend di Varna contro i ITALIA 3
stralia con un ottimo Lavia. padroni di casa della Bulgaria

Australia al tappeto
«Un’altra vittoria, un’altra par- allenata dall’italiano Silvano
tita nella quale ci siamo dovuti Prandi. «Ci sarà un ambiente
AUSTRALIA 1
aggiustare in corso d’opera» caldo con un palazzetto con (25-18, 30-32, 25-18, 25-15)

Oggi c’è la Bulgaria


analizza il c.t. Blengini. molta gente. Penso possa essere
ITALIA
una bella partita dal punto di
Novità vista ambientale. Ci preparere-
Piano 11, Sbertoli 7, Cavuto 1,
Russo 6, Nelli 27, Lavia 16;
Per l’occasione il tecnico azzur- mo ad affrontare una battaglia» Balaso (L), Candellaro, Giannelli,
ro ha dato un turno di riposo al conclude Blengini. Raffaelli, Antonov 10, Anzani 5. N.e.
di Davide Romani capitano Simone Giannelli, Pesaresi, Pinali. All.: Blengini.
promuovendo in regia Riccardo Classifica Iran (21), Russia (20),

C
ontinua a stupire luglio a Chicago (Usa) si gioche- Sbertoli. «Siamo felici di questa Brasile (19) 7-1; Francia (19), Italia (18) AUSTRALIA
6-2; Usa (13), Canada (12), Polonia (12), Graham 3, Dosanjh 4,
l’Italia di Chicco ranno la seconda edizione della vittoria. Nel secondo set l’Au- Serbia (10), Bulgaria (8) 4-4; Argentina Staples 7, Weir 7, Stockton 7,
Blengini in Nations manifestazione che ha preso il stralia è cresciuta di intensità e (10), Giappone (8) 3-5; Portogallo (7), Richards 5; Perry (L), O’Dea,
League. Lasciati a ca- posto della World League. E an- noi non siamo stati sul pezzo - Germania (5) 2-6; Australia (6), Cina Walker 7, Smith 10, Williams 3, Viles 3,
sa molti big - da che ieri, come già successo con analizza il regista -. Può capita- (4) 1-7. Colotti. N.e. Mote. All.: Lebedew.
Juantorena a Zaytsev, da Colaci il Giappone venerdì, a colpire re e siamo stati bravi a reagire
a Lanza - gli azzurri ottengono dell’Italia è il carattere. Perso il subito. Anche perché, a parte il © RIPRODUZIONE RISERVATA
ARBITRI Collados (Fra), Adler
(Ung).
la sesta vittoria in 8 partite e re- 2° set dopo essersi stati avanti secondo set che abbiamo perso NOTE Durata set: 25’, 41’, 27’, 28’;
stano in corsa per un posto tra le
magnifiche sei che dal 10 al 15
per lunghi tratti c’era il rischio
che i giovani azzurri potessero
Rivelazione Daniele Lavia, 19 anni,
ieri protagonista con 19 punti FIVB.COM
32-30, nel resto del match ab-
biamo imposto il nostro gioco». s TEMPO DI LETTURA 1’24” tot. 121’. Italia: b.s. 17, v. 11, m. 18, e.
27. Australia: b.s. 9, v. 5, m. 7, e. 22.
50 DOMENICA 16 G IUGNO 2019 LA GAZZETTA SP O RT I VA

Tennis e Atletica/IMPRESE AZZURRE

Sull’erba a Stoccarda Al meeting di Ginevra

Giocare sull’erba Sulla neve andavo


non mi piaceva, bene, ma dal 2016
ora ho cambiato mi alleno a Rieti:
la mentalità è stata la svolta
Matteo Berrettini Davide Re
sui risultati di questa settimana sulla sua doppia carriera

solido il rovescio, slice o piatto, sarà lunghissima, non sono cer-


e poi ha alzato il livello di ag- to appagato». Lo aspettano
gressività della risposta, che gli Ostrava (giovedì), La Chaux-de-
è servito per prendersi il break Fonds (domenica 30) e, su invi-
decisivo alla fine del secondo to giunto subito dopo il record,
set. Insomma, una completez- Montecarlo, il 12 luglio. «Torne-
za da top player, e da lunedì lo rò nel Principato con piacere –
confermerà anche la classifica sorride –: Imperia è vicina e a
(ora è numero 24, salirà a 22 in inizio anni 2000, da ragazzino,
caso di successo): «Non è stata ho vinto due volte i 1000 giova-
una partita semplice, sono sta- nili del pre-meeting». Erano le
to molto concentrato sul servi- stagioni in cui si divideva tra pi-
Quaterna Matteo Berrettini, 23, giocherà la quarta finale in carriera GETTY zio. La svolta è stata il break del Podio svizzero Davide Re, in mezzo, con Bonevacia e Anne, ieri 2° e 3° ste di sci e di atletica: «Papà è
primo set, essere riuscito a molto appassionato – ricorda –
strappargli il servizio per pri- e accompagnava me e la mia ge-

Berrettini show Il Re dei 400


mo mi ha reso ancora più fidu- mella Elena in montagna. Nel
cioso e convinto». 2008, a 15 anni, ad aprile vinsi il
trofeo Topolino e a ottobre siglai
Giovane fenomeno il primato italiano cadetti sui

non si ferma L’ex sciatore


Per coach Santopadre «non c’è 300... Ho anche frequentato lo
da meravigliarsi, Matteo ha in- ski-college di Limone Piemonte
vestito tanto per migliorarsi e e fino al 2013 ho lavorato come
ora gioca sull’erba con una maestro. Elena, invece, nono-

Adesso la sfida vola in 45”01,


maggiore sicurezza. Ma il no- stante un grave infortunio ha
stro non è un progetto che si li- continuato e dal mese scorso è
mita alla singola partita o al istruttrice nazionale. All’am-
singolo torneo». Anche i tra- biente resto legato, tifo per Sofia

alla stella baby record italiano


guardi parziali, però, aiutano a Goggia, forte come Lindsey
crescere più in fretta, soprat- Vonn e conosco gli azzurri Cas-
tutto se la finale (dalle 15 su Su- se, Marsaglia e Borsotti, che per
pertennis) ti regala come con- due anni è stato fidanzato di
tendente il vaticinato, futuro mia sorella. Ma s’è imposta una
Battuto anche richiedono, anche adesso che
la velocità dei campi si è ridotta
dominatore, il canadese del
2000 Auger-Aliassime, il ra-
Davide, 26enne dottore in medicina (è iscritto
all’Università di Torino), poco
scelta. Quella definitiva è matu-
rata nell’autunno 2016, quando
Struff, oggi e uniformata. Matteo stesso ne gazzo nato lo stesso giorno di ligure, dopo tre più di un mese fa, ai Mondiali di mi sono trasferito a Rieti, a 700
in finale (ore 15, dà plastica conferma: «Fino al-
l’anno scorso non mi piaceva a
Federer (8 agosto). Felix arriva
subito in fondo nel primo tor-
anni, toglie staffette di Yokohama, in 24 ore
aveva corso frazioni di 4x400
km da casa, per essere seguito
da Chiara e allenarmi col suo
Supertennis) con pelle, la chiave di questa setti- neo sull’erba giocato in carrie- 11/100 al primato (mista e tradizionale) in 45”3 da gruppo, ampio e di qualità. Il
Auger-Aliassime: mana credo risieda in questo
cambio di mentalità». Stimola-
ra, pur essendo stato graziato
da Brown nei quarti (volée fuo-
di Galvan: «Non fermo e in 44”7 lanciato. Poi,
però, prima a Rieti (45”51) e poi
50% del merito di questo risul-
tato è suo. Ero demotivato: mi
«È già un grande» to a febbraio dal successo in Da- ri a campo aperto sul match sono appagato» domenica a Hengelo (45”72), ha ricostruito, fisicamente e
vis a Calcutta e ora consolidato point a favore) e senza toccare il complici distribuzioni non da tecnicamente». Davide, a Rieti,
di Riccardo Crivelli dalla quarta vittoria di fila in campo nel derby di semifinale di Andrea Buongiovanni manuale, non tutto era andato ha condiviso per due anni un
Germania senza concedere set. per il ritiro del connazionale come voluto. Ma per l’allievo di appartamento con Francesco

C I
on quel cognome un D’altronde, se ti ritrovi con un Raonic (schiena): intanto è il l bello è che una pre- Chiara Milardi, la pista di Gine- Cappellin e, in parte, con Mi-
po’ così, che sa di co- servizio che non lascia margini più giovane dal 1999 (Hewitt) a stazione così – pre- vra è come il giardino di casa. chele Tricca, colleghi di specia-
se minime e non si di replica agli avversari, parti raggiungere almeno le semifi- stigiosa al punto da Ha vinto nel 2017 col primo lità. Ora vive solo. «Così quan-
presta alle iperboli, già con un atout fondamentale: nali su tre o più superfici nella togliere mezzo se- -46” della carriera (45”79), poi do la mia ragazza Francesca,
Berrettini è più ispi- anche contro Struff, Berrettini stessa stagione. Occorrerà ri- condo al già proprio nel 2018 in 45”31 e quest’anno, che studia medicina a Siena,
rato a parlare con i risultati. E concede appena quattro punti spetto: «È già un grande gioca- miglior crono europeo 2019 – davanti a gente come l’olandese viene a trovarmi, siamo un po’
in questi giorni la sua voce è con la prima, e così fanno 15 in tore — conferma Matteo — non era in qualche modo attesa. Da- Bonevacia (45”71) e il francese più liberi – spiega –. A proposito
squillante, squillantissima: a quattro partite. È vero, deve l’ho mai affrontato, però mi so- vide Re, sciatore prestato all’at- Anne (45”81). di studi: mi sto rimettendo in
Stoccarda arriva la terza finale fronteggiare le prime due palle no allenato con lui proprio qui. letica, a Ginevra centra il record carreggiata anche con quelli.
stagionale dopo Budapest (vin- break del suo cammino (nel Mi aspetto un bel match». E italiano dei 400, specialità no- Obiettivi stagionali Sono circa a metà strada. Con
ta) e Monaco (persa), ma la pri- quarto game del primo set), ma senza diminutivi. bilissima. Il 26enne ligure di «Dopo Hengelo e un riscalda- tanti grazie a Riccardo D’Elicio,
ma in carriera sull’erba, una dopo averle annullate diventerà © RIPRODUZIONE RISERVATA Imperia, con un 45”01 pieno di mento poco brillante – racconta presidente del Cus Torino, che
superficie storicamente mai intoccabile. Però non di sola significati, toglie 11/100 al limi- Davide – pensavo di non far me- mi dà una mano appena può. I
troppo amica dei nostri. battuta vive il campione: Ber-
retto ora impressiona per la ca- s TEMPO DI LETTURA 2’46” te ottenuto due volte nel 2016
dal vicentino Matteo Galvan,
glio di 45”30, comunque mini-
mo per i Mondiali. Ma in quinta
miei hobby? I fumetti manga».
Raccontano (anche) di imprese.
Servizio bollente pacità di adeguarsi ai rivali e al- compagno di allenamenti e di corsia, con Bonevacia a far da Come la sua di ieri a Ginevra.
Eppure, quasi sempre è solo la superficie. Ha reso più ergo- Semifinali (679.015 e): Fiamme Gialle. E 25 al persona- riferimento, ho corso al meglio. © RIPRODUZIONE RISERVATA

una questione mentale: nati nomico il dritto, che ha un mo- BERRETTINI b. Struff (Ger) 6-4 7-5; le, firmato vincendo i Giochi del E non essere sceso sotto i 45” mi
sulla terra, gli italiani non ama-
no i prati e gli adattamenti che
vimento molto ampio e quindi
complicato per i prati, ha reso
Auger-Aliassime (Can) b. Raonic
(Can) ritiro.
Mediterraneo di Tarragona
2018. Sì, attesa: perché il futuro
spiace solo fino a un certo pun-
to: in vista di una stagione che s TEMPO DI LETTURA 2’50”

D O P O L A S E P A R A Z I O N E D A V A G N O Z Z I L’ALTRA ATTIVITÀ

Cecchinato ha scelto ● VINCE LA PIOGGIA


Sull’erba in Olanda e Gran Diamond League a Rabat Echevarria-Manyonga. La
Semenya ha rinunciato agli

Ecco il nuovo allenatore: Bretagna pioggia


protagonista. A ’s- con Crippa e Tamberi 800. A Boston (Usa) meeting
«su strada» con Lyles (100) e la

sarà Vico per tutto il 2019 Hertogebosch, semifinali


uomini (635.750 e): Mannarino
(Fra) e Coric (Cro) 4-6 6-3 6-6
Societari: oggi gli scudetti Miller (150). Ieri a Samorin (Slk)
8’31”36 ”di Chiappinelli (5°) nei
3000 sp.
● Cinque giorni dopo l’annuncio (3-2) sospesa; Thompson (Aus) ● Gimbo Tamberi, dopo il 2.28 del Oggi, a Firenze, 2a giornata
della separazione da Simone e Gasquet (Fra) 7-5 5-3 Golden Gala, oggi (Sky Sport della finale Oro dei Societari
Vagnozzi, dopo due anni e mezzo sospesa; semifinali donne Arena, ore 20) torna nella 6a (RaiSport ore 10): guidano
di collaborazione (tre titoli Atp, (222.700 e): Bertens (Ola) b. tappa di Diamond League a Athletic Club Bolzano (uomini)
la storica semifinale al Roland Rybakina (Kaz) 6-4 6-4; Riske Rabat. Tra gli altri sfida il e Atl. Brescia (donne). Ieri 16.46
Garros 2018 e il best ranking al (Usa) b. Kudermetova (Rus) 6- ritrovato ucraino Bondarenko, (+0.6) di Cavazzani nel triplo,
numero 16 Atp), Marco 4 3-6 7-6 (5). A Nottingham 2.31 a Roma, il connazionale 39’00”79 di Fortunato nei
Cecchinato ha annunciato su (Wta, 222.700 e), semifinali: Protsenko, l’australiano Starc e 10.000 di marcia e 52”84 della
Instagram il nuovo allenatore: si Vekic (Cro) b. Maria (Ger) 5-7 il giapponese Tobe. L’azzurro, Chigbolu nei 400. A Imola
affiderà, almeno sino al termine 6-0 6-0; Garcia (Fra) e Brady sulla pedana marocchina, ha già (Argento) 8’43”62 di O.
del 2019, a Uros Vico, 38 anni, (Usa) 4-6 6-4 4-3 sospesa. saltato nel 2016 (2.25) e nel 2017 Zoghlami nei 3000 siepi, a
che già faceva parte del team ● AVVENIRE L’azzurro (2.27). «Vorrei migliorare quanto Orvieto (Bronzo) 60.51 di Faloci
Vagnozzi. Ceck, sceso al numero Piraino (6-2 6-2 nel derby a fatto all’Olimpico» dice. Yeman nel disco e 11”47/+0.4 della
39 del mondo, questa settimana Ciavarella) e la svizzera Crippa, a Roma sceso a 13’09”52 Siragusa nei 100. Oggi, nella 10
giocherà al Queen’s (2.081.830 e, Scilipoti (6-0 4-6 6-2 alla nei 5000, farà i 1500: punta al km di Telese (Bn), Meucci,
Ripartenza Marco Cecchinato, erba) dove al primo turno croata Bagaric) vincono Tris Gianmarco Tamberi, 27, a personale (3’38”22). Nei 5000 El Faniel, La Rosa; Dossena,
26 anni, si allena al Queen’s GETTY affronterà Raonic. l’Avvenire 2019. Rabat per la terza volta LAPRESSE Otmani. Attesa per il lungo con Inglese e Brogiato.
D O M E N I CA 1 6 G I U G N O 2 0 1 9 L A G A Z Z E T TA S P O RT I VA 51

Terzo tempo/TUTTO LO SPORT

Olimpiadi
News
NUOTO

1 Miressi, podio a Barcellona


Rana: ok solo la Castiglioni
● Alla ricerca della velocità
giusta per una finale
mondiale, Alessandro Miressi
fa il debutto internazionale
stagionale da campione
europeo dei 100 sl al Mare
Nostrum di Barcellona e
raccoglie un 2° posto in 49”16
(23”59), tra i brasiliani
Correia, vincitore in 48”89
(23”81) e Chierighini e Santos,
terzi ex aequo in 49”30; Santo
Condorelli è 5° in 49”36
(22”76). L’altro podio azzurro
è di Arianna Castiglioni, terza
nei 50 rana (31”05) dietro
Efimova (Rus 30”17) e
Conceicao (Bra, 30”65) e
Azzurri in blu 1 Giorgio Armani con gli azzurri e il presidente del Coni Giovanni Malagò 2 Alex Zanardi, 52 anni, sfila sulla passerella: vanta quattro ori nella davanti a Martina Carraro Gigante Alessandro Miressi, 20,
handbike alle Paralimpiadi ANSA 3 Beatrice «Bebe» Vio, 22, oro nel fioretto alla Paralimpiade di Rio ANSA 4 Le Farfalle della ritmica AFP 5 Il bozzetto della tuta (31”14), quarta come il 202 cm, oro europeo dei 100 sl EPA
fidanzato Fabio Scozzoli
(1’00”29) nei 100 rana vinti ● Fondo: Bridi seconda

Un grande disco e la T sacra


da super Peaty (Gb, 58”15) e Arianna Bridi, medagliata
con Martinenghi 5° in mondiale due anni fa proprio
1’00”37. Secondo tempo nel lago Balaton in Ungheria,
dell’anno per la Efimova, nei è seconda e beffata al tocco
200 rana (2’21”60), e terzo per dall’iridata brasiliana Ana

Le divise Armani per Tokyo


l’argentina Delfina Pignatiello Marcela Cunha. Nella 10 km
nei 1500 neo specialità olimpica, la trentina precede
olimpica: in 15’51”68 batte la sul podio la tedesca Beck,
reginetta spagnola Belmonte mentre settima è l’argento di
e ora si trova davanti a Rio, Rachele Bruni, reduce
Ecco l’outfit degli azzurri ai Giochi 2020: sul fronte l’omaggio Simona Quadarella, attesa da
venerdì al Settecolli. Oggi a
dal podio di Setubal. Tra gli
uomini, vince l’ungherese
alla bandiera giapponese, dietro la lettera che ricorda il Torii Gorizia nuota invece Federica
Pellegrini. A Indianapolis,
Rasovszky sull’olimpionico
olandese Weertman e sul
infine, record mondiale jrs tedesco Meissner; sesto il
di Simone Battaggia per Regan Smith (Usa, 17 medagliato mondiale Mario
anni) nei 100 dorso: 58”85. Sanzullo.

TUFFI CICLISMO

Batki e Marsaglia Oggi Sportful Race


seconda e terzo Dolomiti da scalare
nel GP di Bolzano spettacolo per 5000
● Nel GP Fina di Bolzano, ● Saranno oltre 5000 i ciclisti
ultimo test pre Mondiali, altri che all’alba partiranno da
due podi azzurri. Noemi Batki Feltre per partecipare alla
(287.90) è 2a dai 10 m, battuta spettacolare Sportful Dolomiti
solo dalla cinese Zhang Ninje Race. Due i percorsi: il lungo
(324.40), 4a è Di Maria. Dai 3 m da 210 chilometri con le salite
Lorenzo Marsaglia (385.25) Cima Campo, i passi Manghen
batte il cinese Tai Xiaohu (367) e Rolle, il Croce D’Aune
2 3 4 5 ed è 3° dietro al colombiano
Morales (447.25) e al canadese
(tracciato che ricalca quello
del Giro d’Italia); il corto da
Mai (386.25), 6° Tocci (318.20). 140. Arrivo sempre a Feltre.

I
l blu notte come to- me già era successo a Londra le Farfalle della ginnastica rit- di Tokyo. «Sono felice di que-
nalità predominan- 2012, Rio 2016 ai Giochi inver- mica. sta collaborazione che rinnova IPPICA BOXE
te, il verde, bianco e nali di Sochi 2014 e Pyeon- un sodalizio nato nel 2012 — ha
rosso della bandiera gChang 2018. Il lancio delle di- Dettagli preziosi detto Giorgio Armani —. Trovo
I 4 anni a Trieste Valentino in palla
italiana per gli in- vise è avvenuto ieri a Milano Tra gli altri dettagli, la presen- sempre stimolante cercare attesa Zabriskie Ok Conferma tricolore
serti, un grande disco sul da-
vanti di tute e polo che ricorda
all’Armani Teatro, in occasione
della presentazione della col-
za delle prime parole dell’Inno
di Mameli all’interno del col-
nuove soluzioni per le unifor-
mi degli atleti, che devono fon-
Moussac con Mission Ora c’è l’Europa?
quello della bandiera giappo- lezione primavera-estate 2020 letto delle polo e delle t-shirt, dere l’eleganza dello stile alla ● Trieste propone il GP ● A Grumello del Monte (Bg),
nese, la T della parola «Italia» di Emporio Armani. Presenti, mentre l’intera strofa è stata praticità d’uso. Per L’Italia Te- Presidente della Repubblica. per l’organizzazione Loreni,
a forma di Torii, il tradizionale oltre allo stilista e al presidente inserita all’interno delle giac- am a Tokyo ho creato capi con Orfano dei grandi nomi della l’imbattuto Domenico
portale simbolo di ingresso alle del Coni Giovanni Malagò, an- che e delle felpe. Il guardaroba dettagli visivi che sono un generazione dei quattro anni Valentino (8) mantiene il
aree sacre nella terra del Sol che venti azzurri olimpici e no- prevede anche borsoni, zaini, omaggio al Giappone, un paese di trotto, il punto di Tricolore leggeri battendo ai
Levante. ve paralimpici, da Elena Val- cappellini e sneaker: saranno che ammiro da sempre e che riferimento è Zabriskie Ok (A. punti in 10 riprese con
lortigara (salto in alto) al lotta- in vendita al pubblico da mag- mi ha accolto di recente con Gocciadoro). A Chantilly nel verdetto unanime (97 a 93
Sfilata azzurra tore Frank Chamizo, dalla gio 2020. Armani firmerà an- grande calore». Prix Le Moussac corre Mission per tutti i giudici) Albert
Si presenterà così l’Italia ai nuotatrice Margherita Panzie- che le divise ufficiali per le ce- © RIPRODUZIONE RISERVATA Boy (diretta Tv canale 220). Ciprian. Supremazia
Giochi Olimpici e Paralimpici ra al judoka Fabio Basile, da rimonie d’Apertura dei Giochi: TQQ a Milano, Premio piuttosto marcata dell’ex
di Tokyo 2020. L’outfit è stato
firmato da Giorgio Armani, co-
Bebe Vio ad Alex Zanardi e a
Martina Caironi passando per
l’appuntamento è per il 24 lu-
glio 2020 allo stadio Olimpico s TEMPO DI LETTURA 1’33” Trenno ore 18.45: consigliamo
9-4-14-3-1-12
iridato Aiba, che ora punta a
una chance internazionale.

Scherma

Cassarà e Di Francisca per la cinquina


A G E N Z I A D E L D E M A N I O
Direzione Regionale Lombardia
Estratto bando di gara
Stazione Appaltante: Agenzia del Demanio – Direzione Regionale Lombardia – C. so Monforte
n. 32, 20122 Milano – telefono: 02.7626181 – Fax mail 06.50516074 – E-mail: dre.lombardia@

C
Da domani a sabato on la miglior forma- cazione. I fiorettisti Andrea likaia e l’ucraina Kharlan. Ci sa- agenziademanio.it – PEC: dre_lombardia@pce.agenziademanio.it.
Oggetto: procedura aperta ai sensi dell’art. 60 del D.Lgs. 50/2016 - affidamento del servizio
zione possibile l’Ita- Cassarà ed Elisa Di Francisca ranno anche i nostri iridati in
Europei a Düsseldorf: lia si presenta agli hanno a portata di mano anche carica - i fiorettisti Alice Volpi e di verifica della vulnerabilità sismica, diagnosi energetica, rilievo geometrico, architettonico,
in palio punti pesanti Europei di scherma, un traguardo record, quello dei Alessio Foconi e la spadista Ma-
tecnologico ed impiantistico da restituire in modalità BIM, e progettazione di fattibilità tecni-
co-economica da restituire in modalità BIM per taluni beni di proprietà dello stato presenti nella
per i Giochi 2020. I tappa cruciale per la 5 titoli individuali: il 35enne ra Navarria - l’olimpionico 2016 Regione Lombardia.
due fiorettisti mirano qualificazione olimpica, in pro- bresciano, prima volta d’oro nel di fioretto Daniele Garozzo, la Criterio di aggiudicazione: ai sensi dell’art. 95 co. 3b del D.Lgs 50/2016, con il criterio dell’offerta
gramma da domani a sabato a lontano 2002, eguaglierebbe al due volte iridata di spada Ros- economicamente più vantaggiosa sulla base dei criteri di valutazione e dei relativi fattori ponderali
al record di ori Düsseldorf, e antipasto degli maschile lo sciabolatore russo sella Fiamingo, la plurimeda-
indicati nel disciplinare di gara.
Importo complessivo dell’appalto: € 2.421.462,46 di cui € 16.563,23 per oneri della sicurez-
ancor più importanti Mondiali Pozdniakov, mentre la mammi- gliata del fioretto Arianna Erri- za, non soggetti a ribasso. Termine ultimo e luogo per la presentazione delle offerte: tramite
di Paolo Marabini di Budapest (15-23 luglio). Due na di Jesi, 4 volte d’oro tra il 2011 go e il veterano Aldo Montano, piattaforma telematica di negoziazione nella disponibilità di Consip S.p.A., conforme alle regole
step da monetizzare al massi- e il 2015, raggiungerebbe la con- l’oro ai Giochi 2004 che a 40 an- stabilite dal D. Lgs. n. 82/2005 e dalle pertinenti norme del Codice, entro le ore 12:00 del 12
luglio 2019. Per le modalità di presentazione delle offerte, si rimanda al disciplinare di gara. Pub-
mo, per non dover poi soffrire cittadina Valentina Vezzali e ni è ancora lì a giocarsela. blicazione: il bando integrale è stato pubblicato sulla GURI Serie Speciale V n. 66 del 07.06.2019
nelle successive gare di qualifi- due sciabolatrici: la russa Ve- © RIPRODUZIONE RIS