Sei sulla pagina 1di 51

i n q u e s t o n u m e r o

la rivista della federazione italiana tiro con l’arco


n.5 settembre
ottobre
2008

Anno XXXIII - Roma - Settembre - Ottobre 2008 - n.5 - Sped. in abb. post. - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n° 46) art. 1 comma 1 - DCB Roma
•Mondiali Giovanili
•Mondiali Campagna
•Europei 3D

arcieri
4
La Rivista della Federazione Italiana

editoriale Tiro con l’arco

N. 5 settembre - ottobre 2008


Il futuro che avanza
di Mario Scarzella Direttore Responsabile
20 campionati italiani targa Gianfranco Colasante

5 world cup - finale I giovani al potere


di Ardingo Scarzella
Redattore
Guido Lo Giudice
Rivincite olimpiche
di Guido Lo Giudice Amministrazione e Redazione

8 mondiali campagna
Primi nel medagliere
22 campionati italiani 3d
Una specialità che punta in alto
FITARCO - Via Vitorchiano, 115
00189 Roma
Tel. 06.36856503-Fax 06.36856658
Sito web: www.fitarco-italia.org
e-mail: rivista@fitarco-italia.org
di Roberto Gotelli di Ardingo Scarzella
Progetto grafico e impaginazione
Digitalia Lab srl

10 europei 3d 24 l’avvocato risponde Stampa


Grafica Giorgetti srl
Azzurri travolgenti 00155 Roma
di Roberto Gotelli Strutture e attività sportive
finito di stampare
Avv. Stefano Comellini
nel mese di novembre 2008

12 paraolimpiadi La riproduzione parziale o totale

pechino 2008 26 arco tradizionale degli articoli è consentita solo


citando la fonte
Magnifici Azzurri Un’eredità ritrovata
di Veriano Marchi Concessionaria esclusiva
di Silvano Cavallet
per la pubblicità

14 campionati
mondiali giovanili
32 notiziario federale
Greentime S.p.A.
Via Ugo Bassi, 7 - 40121 Bologna
Tel. 051.223327 - Fax 051.222946

Anno XXXIII - N. 5

Giovani speranze per Londra 2012 34 risultati Settembre - Ottobre 2008


iscrizione Tribunale di Roma
di Paolo Poddighe n. 291 del 17/05/1988

In copertina:

16 settore giovanile
Il podio Arco Olimpico juniores ai
Mondiali Giovanili di Antalya:
Luca Melotto ORO,
Una stagione da incorniciare RodrigoLastra ARGENTO,
di Stefano Carrer Massimiliano Mandia BRONZO.
Flavio Valesella - Paola Bertone

18 european club teams cup


Stelle d’Europa
di Guido Lo Giudice

settembre - ottobre 2008 arcieri 3


e d i t o r i a l e

IL FUTURO CHE AVANZA

Dopo la vittoria dell’argento olimpico ad opera della no- aspettiamo con fiducia alle Olimpiadi Giovanili del 2010
stra squadra maschile, era difficile concludere l’annata e, naturalmente, anche ai Giochi di Londra 2012!
con soddisfazioni altrettanto intense. E invece il movi- Ma l’abbuffata di medaglie non è finita. Altrettanto in-
mento dell’arcieria italiana non finisce mai di stupirci. tense sono state le emozioni che ci hanno regalato gli
Così, ci troviamo qui, con la stagione all’aperto ormai con- atleti Azzurri impegnati ai Mondiali Campagna e agli
clusa, con un’altra valanga di medaglie vinte in ambito Europei 3D. In queste due specialità, che contano tan-
internazionale e prestazioni da ricordare, come quelle tissimi appassionati in tutto il mondo, l’Italia si è con-
degli arcieri italiani alle Paraolimpiadi di Pechino. fermata per l’ennesima volta una Nazionale leader.
Gli atleti Azzurri sembra non conoscano il significa- Abbiamo infatti conquistato il primo posto nel me-
to della parola delusione e per questo li ringrazio di dagliere sia in Galles che in Spagna. La nostra bacheca
cuore personalmente, a nome di tutta la dirigenza dei trofei non fa che rimpinguarsi grazie alla serietà e
FITARCO e di tutti gli arcieri italiani. alle capacità di questi atleti e un plauso sentito e me-
Penso sia d’obbligo cominciare a parlare del grande ri- ritato va rivolto al coach Vincenzo Scaramuzza e a
sultato ottenuto dalla Nazionale Giovanile, che ai Giorgio Botto, che hanno saputo forgiare con un lavo-
Mondiali Juniores di Antalya ha confermato quanto di ro oscuro ma fondamentale un Gruppo Nazionale da-
buono espresso in Coppa Europa, conquistando 3 finali gli altissimi contenuti tecnici, capace di confermarsi in
per l’oro e 4 per il bronzo. Meritatissimo il titolo iridato ogni occasione che conta.
vinto nell’olimpico dallo junior Luca Melotto e il bron- Anche i campionati italiani hanno avuto una valenza
zo dell’ottimo Massimiliano Mandia, cui si aggiungono fondamentale, oltre che per dare lustro all’attività
il bronzo a squadre degli junior olimpico (Mandia, Federale, anche per preparare al successo gli atleti dei
Melotto e Giori) e due argenti con gli allievi olimpico Gruppi Azzurri e per far crescere al loro fianco le nuo-
(Maran, Pianesi, Vieceli) e con l’allievo compound Luca ve leve. Per questo non posso non ringraziare gli Arcieri
Di Bendetto. Complimenti a tutti i tecnici che hanno se- Matilde di Toscana per aver organizzato i Tricolori 3D a
guito questi promettenti atleti: senza un lavoro mirato Massarosa e gli Arcieri del Sud che, in extremis, si sono
e coordinato, infatti, si corre il rischio di disperde le loro presi l’onere di organizzare un evento dai mille risvol-
qualità e invece i nostri allenatori hanno avuto la gran- ti come il Campionato Italiano Targa a Barletta. In en-
de capacità di farle fruttare al massimo. trambe le occasioni, abbiamo potuto vedere all’ope-
Insomma, questi ragazzi rappresentano il nostro fu- ra i migliori atleti italiani e, specialmente nella com-
turo, il futuro della FITARCO che avanza. La vita li porrà petizione in Puglia, tanti giovani che sgomitano per
di fronte a tanti altri ostacoli, ma sono certo che hanno raggiungere i livelli di arcieri molto più esperti di loro.
le qualità per oltrepassarli e crescere ulteriormente. In attesa che entri nel vivo la stagione indoor, ci ten-
L’unico consiglio che posso dar loro, soprattutto a co- go molto ad invitare tutti i tesserati FITARCO a pren-
loro che passeranno tra i senior, è di essere determina- dere parte all’Assemblea Elettiva che si svolgerà il pros-
ti in tutto quello che fanno, anche di fronte le inevita- simo 18 gennaio a Riccione.
AZZURR INI DA PODIO!
il Presidente FITA Ugur Erdener e bili delusioni, ma di non sentirsi mai arrivati, di man- Dopo un quadriennio ricchissimo di successi, questo im-
il Presidente EMAU e FITARCO tenere sempre l’umiltà e la voglia di imparare che han- portante momento di confronto permetterà alla base
Mario Scarzella insieme agli no avuto finora: sono queste le doti che contraddistin- della Federazione di decidere come e attraverso quali
junior Massimiliano Mandia e guono i grandi campioni. In bocca al lupo ragazzi e an- uomini portare avanti l’attività della nostra amata disci-
l’iridato Luca Melotto cora grazie per le emozioni che ci avete regalato. Vi plina sportiva. Da parte mia, la consueta e totale dispo-
nibilità a dedicare anima e corpo ai nostri progetti, per
proseguire e progredire il lavoro svolto in questi due qua-
drienni. È sempre difficile confermarsi ma, come sapete,
sono un ottimista e considero naturale e necessario per
un movimento ben organizzato come il nostro poter ta-
gliare nuovi e ancora più stimolanti traguardi.
Visto che questo numero di Arcieri chiuderà l’anno so-
lare e il prossimo uscirà nel 2009, non mi resta che au-
gurare a tutti voi tanta serenità e ogni felicità in occa-
sione delle feste natalizie. La mia speranza è che il nuo-
vo anno vi regali nuove sfide sportive da superare con
slancio e voglia di vincere.

Il Presidente FITARCO
Mario Scarzella

4 arcieri settembre - ottobre 2008


w o r l d c u p - f i n a l e

RIVINCITE OLIMPICHE

Nella finale di Coppa del Mondo a Losanna l’Italia


presente con Natalia Valeeva e Sergio Pagni, entrambi ai
piedi del podio. Emozionanti gli scontri che vedevano
protagonisti i migliori arcieri dei Giochi di Pechino
di Guido Lo Giudice
Foto di David Moscheni

Sopra il campo di gara nei giardini del


Per il terzo anno consecutivo l’Italia è stata rappre- del primo posto se lo è invece messo in tasca un al- Casinò Montbenon.
sentata nella finalissima di Coppa del Mondo, svol- tro coreano: il due volte campione olimpico a squa- Sotto il Campione Olimpico ucraino
tasi in questa edizione a Losanna, nello splendido sce- dre (Atene 2004 e Pechino 2008) Im Dong-Hyun, che Viktor Ruban, 2° nella World Cup 2008.
nario dei giardini del Casinò Montbenon. A prescin- si è imposto sull’arciere ucraino, vincendo 112-110,
dere dalla suggestiva location, la World Cup 2008 è dopo aver battuto in semifinale il francese Romain
stata incredibilmente emozionante grazie ai valori Girouille, il quale ha avuto modo di rifarsi aggiudi-
tecnici assoluti degli atleti in gara. A fronteggiarsi nel- candosi il bronzo contro il favorito Park, che potrà co-
l’arco olimpico c’erano infatti tutti atleti protagoni- munque consolarsi con il matrimonio più celebre del-
sti ai recenti Giochi Olimpici di Pechino, evento che l’arcieria, visto che l’8 dicembre si sposerà con l’omo-
ha mobilitato le tv di tutto il mondo sia per la ripre- nima compagna di nazionale Park Sung-Hyun…
sa dei match in diretta, che per le differite. Se nell’olimpico maschile le emozioni sono state con-
In effetti si è assistito a delle vere e proprie rivincite tinue, lo stesso si può dire del ricurvo femminile, do-
in chiave olimpica. Nella semifinale del ricurvo si so- ve l’Italia contava sull’iridata Natalia Valeeva che, di
no infatti affrontati, proprio come era accaduto nel- ritorno da una prestazione non esaltante ai Giochi
la finale di Pechino, il campione olimpico Viktor Ruban di Pechino, non è riuscita a chiudere la gara sul po-
e il coreano Park Kyung-Mo. L’atleta ucraino ha avu- dio. L’oro se lo è aggiudicato la polacca Justyna
to la meglio anche in questa occasione vincendo nuo- Mospinek, che ha avuto la meglio in finale sulla plu-
vamente di un solo punto: 109-108. Ruban non è pe- ridecorata e favorita coreana Sung-Hyun Park 109-
rò riuscito ad aggiudicarsi l’ambito trofeo che gli 107. Per Natalia il bronzo sfuma in favore della co-
avrebbe portato in tasca 20.000 dollari. L’assegnone reana Yun Ok-Hee (113-105).

settembre - ottobre 2008 arcieri 5


w o r l d c u p - f i n a l e

C ’è a m a rez z a ?
“A Pechino – spiega la campionessa del mondo az-
zurra – non è arrivato il risultato che mi aspettavo sia
nell’individuale che a squadra. Non ero felice, anche
perché sono arrivata in Cina con qualche problema
alla spalla sinistra: speravo di sopperire a questa dif-
ficoltà con l’esperienza, anche perché i risultati era-
no arrivati lo stesso, ma non ci sono riuscita. Purtroppo
non c’era tempo di fare cambiamenti prima dei
Giochi, ma visti i risultati non soddisfacenti, appena
sono tornata in Italia ho deciso di cambiare allungo
e tecnica di tiro: ho provato a farlo prima di partire
per Losanna ascoltando i consigli di Franco Basile, pur
sapendo che il tempo era poco. In Svizzera ho tirato
in maniera diversa e non sentivo più alcun fastidio
alla spalla: ho affrontato questo cambiamento per-
ché non voglio operarmi di nuovo e proseguirò su
questa strada anche in futuro. Purtroppo però du-
rante la gara mi mancavano dei punti, tanti 9 e po-
chissimi 10. Naturalmente questa situazione l’ave-
vo preventivata, perché in soli due mesi non si può
cambiare tecnica e messa a punto dell’arco senza per-
dere qualcosa. Pur essendomi allenata tutti i giorni,
a Losanna non avevo gli automatismi per eseguire il
gesto tecnico come avrei voluto e il freddo che face-
va non mi ha aiutata per niente”.
La sta gio ne o ra è conclusa : ti s tai ripo sando o s tai
g i à p e n s a n d o a L on d r a 2 0 1 2 ?
“Mi sono riposata ma ho continuato a svolgere un la-
voro mirato in palestra. Continuerò a tirare con que-
sta nuova tecnica e so che per essere competitiva mi
servirà una preparazione atletica e muscolare rigo-
rosa per rendere al meglio e proteggere le articola-
zioni della spalla. Alle Olimpiadi di Londra ci penso,
ma l’importante è poterci arrivare sana di mente e di
corpo. La voglia di tirare non l’ho persa, ma per come
sono fatta, o tiro bene, oppure non tiro per niente. Il
mio obiettivo è di andare avanti e di farlo al massimo
delle possibilità, cercando di migliorare e di vincere,
ma per riuscirci devo mantenermi in ottima forma
per poter competere con la resistenza delle arciere
ventenni”.
Anche nel compound si è assistito a sfide intense e
tiratissime. Soprattutto nel maschile, gli shoot off so-
no stati il leit motiv della gara. Il nostro Sergio Pagni,
che aveva guidato la classifica di coppa con grande
autorità vincendo 2 delle 4 tappe precedenti alla fi-
nale, è stato la vittima più illustre degli spareggi.
Superato in semifinale dall’iridato Dietmar Trillus (114-
114; 10-9), è rimasto ai piedi del podio contro l’au-
straliano Patrick Coughlan (115-115; 10-9), mentre
Trillus si è aggiudicato il trofeo battendo lo svizzero
Patrick Hoffer (112-112; 10-9).
S e t i d i c o s pa r e g g i o c o sa t i vi e n e i n m e n t e ?
“Che la fortuna che mi ha accompagnato tutto l’an-
no ha voluto riscuotere qualcosa a Losanna - spie-
ga il campione europeo indoor - In tutta la stagio-
ne non ho mai perso uno spareggio e purtroppo ne
ho pagati due su due in questa finale. È difficile do-

6 arcieri settembre - ottobre 2008


w o r l d c u p - f i n a l e

ver accettare il quarto posto dopo aver condotto la nalmente a salire sul gradino più alto del podio, bat-
stagione egregiamente davanti a tutti, ma purtrop- tendo in finale la britannica Nichola Simpson 114-112.
po queste sono le regole degli spareggi…”. Medaglia di bronzo per la francese Amandine Bouillot
I n q u a l i c o n d i z i o n i s e i a r r i vat o a L o sa n n a ? sulla croata Ivana Buden 114-110.
“È stata una stagione molto lunga, mi sono preso Appuntamento alla prossima finalissima, che nel 2009
una pausa per seguire l’Olimpiade, ma appena tor- si svolgerà a Copenaghen. La speranza è che la sire-
nato in Italia mi sono rimesso subito in carreggiata. netta danese, che posa sinuosa in riva al mare, porti
Stavo bene, anche se le condizioni atmosferiche non fortuna agli arcieri azzurri.
erano facili: mi allenavo con 25 gradi, mentre in R IS ULTATI A PAG . 4 4
Svizzera ce n’erano 12 al massimo. Non era il clima
adatto per tirare e infatti tutti i nostri punteggi era-
no allineati”.
M ess a da p ar te qu esta delu sio ne, in u na sta gio ne
c om u n q u e r i c c h i s s i m a d i s u c c e s s i , c o s a t i a s p e t t i
d a l p r o s s i m o a n n o?
“Si ricomincia tutto da capo. Quest’anno è andata mol-
to bene: vincere 2 tappe su 4 in coppa del Mondo è
un risultato che dà grande soddisfazione, ma so che
sarà difficile da ripetere nel 2009. Di certo arriverò più
preparato e più convinto dei miei mezzi, anche se gli
avversari mi conosceranno meglio. Sarà una stagione
lunga con tanti momenti di confronto. Oltre alla World
Cup e al Grand Prix ci saranno anche i Mondiali, sia in-
door che outdoor, ai quali punti, anche se mi reputo
più forte al chiuso. Prima di arrivare a questi appun-
tamenti, comincerò la stagione invernale con il Face
to Face di Amsterdam e con la gara internazionale di
Nimes, visto che in entrambe sono il detentore del ti-
tolo e poi proverò a impormi per la prima volta al
Torneo di Las Vegas.
Successivamente andrò ai Mondiali indoor con gran-
di aspettative e infine vedremo come andrà la stagione
all’aperto. L’importante è che dopo questa annata ho
maggior consapevolezza sia del gesto tecnico che del-
le situazioni ambientali cui si va incontro nelle mani-
festazioni internazionali. Ce la metterò tutta”.
Per la cronaca, nel compound femminile si è invece
confermata in ottima forma e dominatrice della com-
petizione la statunitense Jamie Van Natta, che dopo
il 4° posto del 2006 e il bronzo del 2007, è riuscita fi-
N ella pagina a fianco , in alto
l’iridata Natalia Valeeva.
A l centro il podio o limpico
femminile: da sin. Park Sung-
Hyun (KOR), Justyna Mospinek
(POL) e Yun Ok-Hee (KOR).
In fondo il podio olimpico
maschile: da sin. Viktor Ruban
(UKR), Im Dong-Hyun (KOR) e
R omain Girouille (FRA).

In questa pagina, sopra l’azzurro


Sergio Pagni e qui a fianco
i vincitori del compound
Jamie Van Natta (USA)
e il campio ne del mondo
Dietmar Trillus (CAN).

settembre - ottobre 2008 arcieri 7


m o n d i a l i c a m p a g n a

PRIMI NEL MEDAGLIERE

Nonostante le intemperie che mettono a


dura prova lo svolgimento del Mondiale,
gli Azzurri si confermano, come nel 2006,
Nazionale leader della specialità hunter & field
di Roberto Go telli
Foto Staff Azzurro

Qualche primo attore è cambiato in Galles, qual- Ma va detto che moralmente abbiamo vinto altri
che prima attrice si è confermata, molti giovani due titoli: infatti il preciso quanto inflessibile re-
hanno conquistato il palcoscenico ma la trama del- golamento FITA stabilisce che il titolo mondiale
lo spettacolo non è cambiata! sia valido in presenza, in ogni singola divisione e
Grande Italia a Llwynypia: campioni del mondo classe, di almeno otto tiratori in rappresentanza
con la squadra maschile composta da Michele di almeno quattro nazioni e ciò entro il termine
Frangilli, Giuseppe Seimandi ed Alessandro Lodetti, stabilito: a quella data il numero non era stato rag-
campione del mondo Sergio Massimo Cassiani giunto nell’Arco Nudo juniores dove si perveniva
nell’Arco Nudo, campionessa del mondo Jessica alla necessaria quota solo fuori termini con l’iscri-
Tomasi nell’Olimpico ed ancora nell’Olimpico cam- zione degli atleti USA. E così la grande prestazio-
pione del mondo lo junior Massimiliano Mandia. ne sia di Stefano Iaccarino che della squadra ju-
Fantastica la prestazione della squadra femmini- niores, con Iaccarino stesso, Massimiliano Mandia
le che, con Jessica Tomasi e le due junior Anastasia e Fabio Nava, che li portava al gradino più alto del
Anastasio ed Eleonora Strobbe iscritte tra le se- podio nelle rispettive prove non riservava loro la
nior in “zona Cesarini”, conquistava con l’argento soddisfazione di fregiarsi di un meritato titolo iri-
il podio di vicecampione del mondo. La ciliegina dato moralmente conquistato.
sulla torta era poi sistemata da Stefania Rolle con L’Italia è prima nel medagliere!
il suo bronzo tra le junior olimpico. Ma le vittorie di ogni formazione nascono anche
Ancora una volta gli arcieri “ruspanti” hanno rag- dal lavoro e dalla partecipazione di chi ha co-
giunto la vetta del loro Mondo! munque gareggiato con tutte le sue forze per l’af-
Se i nostri grandi ed importanti “parenti di città” con fermazione della propria squadra.
i titoli mondiali nel Targa e con l’argento olimpico Tutti i nostri atleti hanno lottato nel fango e sot-
hanno conquistato per noi irraggiungibili vertici pla- to una fredda pioggia battente in condizioni cli-
netari è pur vero che noi, modesti “cugini di campa- matiche ai limiti del possibile e della sopporta-
gna”, ci siamo fatti valere anche in terra d’Albione co- zione e prova ne sia, nel percorso Hunter, il rico-
me già era accaduto a Goteborg due anni fa. vero in ospedale di un’atleta australiana per un
m o n d i a l i c a m p a g n a

collasso da ipotermia e di un’altra per una frat-


tura alla gamba in seguito ad una caduta.
Oltre ai già citati mi sento in dovere di ricordali
tutti: Luciana Pennacchi, campionessa uscente
Arco Nudo che lottava sino alle finali piazzandosi
ad un onorevolissimo 4° posto; nel compound
Amalia Stucchi e Roberta Telani con Antonio
Carminio ed Antonio Pompeo, bravissimo e sfor-
tunato, Debora Gambetti ed Antonio Bianchini
nell’Arco Nudo, Irene Franchini, Giuliano Palmioli
ed Alvise Bertolini nell’Olimpico ed infine, non cer-
to ultimi per capacità ed abnegazione, i nostri tec-
nici Vincenzo Scaramuzza e Giorgio Botto, onni-
presenti ed inimitabili che sempre hanno seguito
gli atleti aiutandoli, consigliandoli, rincuorandoli
e soffrendo con e più di loro.
Bravissimi al di sopra ed aldilà di ogni elogio: l’ami-
cizia, la cordialità e lo spirito di squadra sono sta-
ti il cemento che ha consentito di costruire e con-
solidare questo ennesimo successo.
Dell’organizzazione dei Campionati sarebbe me-
glio non parlare: nulla avrebbe potuto far pensa-
re che la regia fosse di una delle più prestigiose
Federazioni, la Grand National Archery Society.
Ripari dalle intemperie insufficienti per il numero
dei partecipanti, tendoni inesistenti, tiri di prova
posti tutti ad una ventina di metri e senza le vi-
suali, trasporti disorganizzati e chi più ne ha più Nella pagina a fianco, in alto la
ne metta. La giustificazione delle condizioni cli- l’assunzione di grande responsabilità personale e campionessa del mondo arco
matiche è senza dubbio fondamentale ma se non di un estenuante lavoro salvavano il Campionato olimpico Jessica Tomasi.
si poteva prevedere una alluvione la pioggia cer- adottando e mettendo in pratica le uniche possi- Sotto, la spedizione azzurra in
tamente era evento probabile. bili decisioni necessarie ad ultimarlo. A loro in par- Galles.
Indicativo dell’insieme l’omaggio ai partecipanti: ticolare va il nostro plauso ed il nostro grazie.
un depliant dell’evento, un catalogo della Mattews, Che altro dire, il tempo sempre attenua e cancel- In questa pagina, sopra l’iridato
una penna e ...un paio di calzini bianchi! la i ricordi peggiori e lascia emergere la parte mi- arco nudo Sergio Massimo
Per fortuna di tutti a fronte della manifesta inca- gliore degli avvenimenti ed oggi, tutto sommato, Cassiani tra Ladislav Voboril
(GER) e Mathias Larsson (SWE).
pacità degli organizzatori a gestire l’evento si ma- il mio ricordo va al pomeriggio delle finali con i
In fondo Massimiliano Mandia,
nifestava la grande managerialità del Segretario nostri sul podio ed un timido sole a baciare la no- campione del mondo ricurvo
Generale della FITA Tom Dielen e dell’Event stra bandiera sul pennone più alto… juniores e Stefania Rolle, bronzo
Manager Juan Carlos Holgado che, a prezzo del- R I S U LTAT I A PAG . 4 0 junior olimpico.

settembre - ottobre 2008 arcieri 9


e u r o p e i 3 D

AZZURRI TRAVOLGENTI

Anche nella specialità 3D l’Italia si conferma ai


massimi livelli, dominando il medagliere della
rassegna continentale di Punta Umbrìa con
4 ori, 1 argento e 2 bronzi
di Roberto Go telli
Foto di Marinella Pisciotti

Sopra, la spedizione Azzurra a


Punta Umbrìa in Spagna. Ancora un trionfo per l’arco azzurro agli Europei 3D, avendo mai volato prima d’ora.
Sotto, la campio nessa del mondo come trionfo era stato in Galles nel Tiro di Campagna. Arriviamo senza scosse a Lisbona ed ancora, ma ormai
Long Bow Giulia Barbaro.
Partiamo da Malpensa con una formazione di venti il ghiaccio è rotto, da Lisbona a Faro da dove un bus ci
elementi, dodici uomini ed otto donne, al comando porterà in Spagna dopo 90 chilometri di strada.
di Vincenzo Scaramuzza e Giorgio Botto. All’ora di cena arriviamo a Punta Umbrìa dove ci ac-
È una formazione inedita con ben otto matricole, al- coglie, nella hall del Barcelò Punta Umbrìa; l’hotel è
cune delle quali provengono da esperienze IFAA e stupendo con piscina fronte mare, camere ampie ed
per la prima volta si immergono in un grande even- accoglienti e servizio di ristorazione eccellente e ciò
to internazionale in FITA, dove lo spirito di gruppo è segnale e premessa di una trasferta che, sotto ogni
e di appartenenza sotto la bandiera della Nazionale aspetto, sarà una delle migliori che il sottoscritto ab-
certamente offrono diverse sensazioni ed emozioni: bia vissuto in questi anni.
non sarà più un Signor Rossi a battersi contro un Il giorno appresso tiri di prova e, in seguito, la usuale
Monsieur Blanc, un Mister Brown, un Herr Schwarz o cerimonia d’apertura, con Giulia Barbaro nostro al-
un Senor Amarillo, ma un rappresentante d’Italia con- fiere, cerimonia che terminerà con una pregevolissi-
tro l’omologo di Francia, Svezia, Germania o Spagna. ma esibizione del folklore Andaluso ed una dimo-
Due o tre di loro, tra le canzonature e le battute di tut- strazione di quel flamenco che ne è la massima espres-
ti noi, affronteranno anche il “battesimo dell’aria” non sione.

10 arcieri settembre - ottobre 2008


e u r o p e i 3 D

Giovedì si inizia: due percorsi ottimamente allestiti Presidente della Federazione spagnola Lorenzo Miret
fra i cespugli di ginepro e flora tipica del Mediterraneo la bandiera della EMAU che sventolerà nel 2010 nel
benché ci si trovi a cospetto dell’Oceano Atlantico ed cielo di Sardegna in occasione del 2° Campionato
il tutto all’ombra di pini marittimi cresciuti sulle du- Europeo 3D: malinconia come avviene in occasione
ne di sabbia formate dal mare. Quattordici le Nazioni di tutte le cose belle che finiscono e gioia per la con-
presenti e 130 i tiratori che si incontreranno sui due sapevolezza di poterne vivere altre di pari bellezza
percorsi di venti bersagli ciascuno, al termine dei qua- ed intensità.
li tutti i nostri, eccezion fatta per lo sfortunato Bazzani, R I S U LTAT I A PA G . 4 2
passeranno agli ottavi di finale.
I piazzamenti non sembrano brillanti e, francamente
ma a torto, non ne sarò sul momento entusiasta.
Il pomeriggio ci raggiunge il consigliere federale
Stefano Osele che decide anche questa volta di of-
frirsi una vacanza con noi come già aveva fatto in
Scozia: sarà un altro portafortuna che si aggiunge al
gruppo!
Il giorno successivo il “rullo” azzurro prende velocità ed
inizia a travolgere gli avversari: ben tredici dei nostri
passano ai quarti e nove di loro sono nelle semifinali.
Risultato straordinario nell’Istintivo maschile dove si
qualificano tre dei nostri: Lazzaroni, Pittaluga e Dondi,
ma non son da meno i due Archi Nudi Ferruccio Berti
e Giuseppe Saimandi e poi Giulia Barbaro nel Long
Bow, Irene Franchini nel Compound femminile e
Antonio Pompeo nel maschile.
I nostri offrono a Mario Scarzella, nella doppia veste In alto il podio arco nudo con Ferruccio Berti (oro) e Giuseppe Seimandi (4°). Sopra, il podio
di Presidente EMAU e FITARCO, a Sante Spigarelli ed olimpico con Irene Franchini (oro) e istintivo con Enzo Lazzaroni (oro), Fabio Pittaluga
a Marinella Pisciotti lo spettacolo di una marcia trion- (bronzo) e Alfredo Dondi (4°). Sotto, la squadra maschile (bronzo) con il coach Vincenzo
Scaramuzza, Davide Govoni, Antonio Pompeo e Giuseppe Seimandi e quella femminile
fale: quattro saranno le medaglie d’oro ed i titoli eu-
(argento) con il coach Giorgio Botto, Giulia Barbaro, Irene Franchini e Debora Gambetti.
ropei conquistati da Irene Franchini, Giulia Barbaro,
Ferruccio Berti ed Enzo Lazzaroni. Uno sarà l’argen-
to con la squadra femminile composta da Irene
Franchini, Debora Gambetti e Giulia Barbaro e due i
bronzi con la squadra maschile (Giuseppe Saimandi,
Antonio Pompeo e Davide Govoni) e Fabio Pittaluga
battuto da Lazzaroni in un fratricida scontro di se-
mifinale. Infine, ottimo quarto posto per Giuseppe
Saimandi, Alfredo Dondi ed Antonio Pompeo.
Il medagliere ci vedrà dominare sia per il numero di
ori che per il totale delle medaglie conquistate.
Prima di terminare voglio ricordare la cordialissima ac-
coglienza riservataci dagli spagnoli tutti ma in parti-
colare dal mio fraterno amico Josep Gregori invisibile
ma grande e concreto regista di ogni situazione.
Merita attenzione anche il fruttuoso incontro fra Mario
Scarzella in rappresentanza dell’EMAU ed il Segretario
Generale della IFAA Martin Koini: si è convenuto, in-
fatti, anche in seguito ai contatti con la FITA, di tro-
vare forme di avvicinamento tra le due Federazioni
Internazionali dando incarico alle Commissioni 3D
dell’EMAU e della FITA di trattare e proporre concre-
te soluzioni in considerazione della collaborazione
già in atto in alcune Nazioni d’Europa ed i buoni rap-
porti intrattenuti in Italia tra FITARCO e FIARC.
Come dice un vecchio adagio “se son rose fioriran-
no…”
Infine, terminate le note degli inni alla cerimonia di
chiusura per me un grande onore ed una grande ma-
linconia mista a gioia nel ricevere dalle mani del

settembre - ottobre 2008 arcieri 11


p a r a o l i m p i a d i - p e c h i n o 2 0 0 8

MAGNIFICI AZZURRI

Ai Giochi Paralimpici di Pechino l’arcieria italiana si con-


ferma tra le migliori al mondo, conquistando al termine
della manifestazione 2 argenti e 1 bronzo

di Silvano Cavallet
Foto Staff Azzurro
Complessivamente, due argenti, un bronzo e un 4° Fabry che, proprio contro l’azzurro, realizzava il miglior
posto. Nel valutare i risultati degli arcieri Azzurri nel punteggio delle fasi finali: 113.
doppio appuntamento di Pechino c’è davvero di che Il risultato della qualificazione costringeva Alberto Si-
stupirsi. Probabilmente, quello dell’arcieria italiana è il monelli a un super lavoro. Nei 1/16 ha trovato una
più brillante rapporto tra numero di partecipanti e vecchia conoscenza, lo svedese Anders Gronberg, su-
medaglie conquistate. Dopo la meritata celebrazione perato senza particolari patemi. Qualche problema in
dei fasti di Di Buò, Galiazzo e Nespoli, adesso le luci più negli 1/8, con il coreano Ouk Lee, e soprattutto nei
della ribalta vanno accese per gli altri magnifici inter- quarti. Qui, il ceco Jiri Klich ha fatto correre più di un
preti. Fin nel doppio70 di qualificazione, la pattuglia brivido all’azzurro e a tutto lo staff, fino al 111-110 fi-
azzurra aveva lanciato chiari segnali di attraversare un nale. Rinfrancato, Simonelli ha passato piuttosto age-
eccellente momento di forma, conquistando posizioni volmente lo scoglio che, in semifinale, gli proponeva
interessanti nei tabelloni degli scontri diretti. lo statunitense Pemberton, battuto 116-110.
Marco Vitale dimostrava subito d’aver preparato con Per l’oro, quindi, di fronte l’azzurro e l’inglese John
grande cura la trasferta cinese. Grande determinazio- Stubbs. I due arcieri, nel corso degli scontri, avevano
ne e massima concentrazione gli permettevano, in- più volte superato il vecchio primato olimpico, ades-
fatti, di approdare alla finale, nella quale l’attendeva so in mano all’inglese con 117 punti. Gara sicuramen-
l’arciere di casa, Chan Cheng. Scontro tirato, vinto da te coinvolgente, con l’inglese capace di allargare pro-
Cheng con un punteggio (108-104) che non sempre gressivamente il suo vantaggio fino al 116-111 finale.
si realizza quando in palio c’è un titolo olimpico. Si Già a questo punto la spedizione azzurra poteva pre-
erano fermati prima, invece, tanto Lisotta (ai 1/16 con sentare un bilancio in attivo. Ma, come spesso accade,
Muhamad Sidik) quanto De Pellegrin (agli 1/8, con l’appetito vien mangiando e allora…
Stephane Gilbert). I risultati ottenuti in qualifica da De Pellegrin, Esposito
Ancora prima delle semifinali stesse, s’era arrestata la e Vitale collocavano l’Italia al 2° posto: 1884 punti
marcia dei primi quattro classificati nel ‘doppio 70’. Co- contro i 1886 degli avversari di sempre, i coreani. Una
me successo poi nello standing, che ha visto il succes- collocazione che sembrava studiata per far incontra-
so del mongolo Baatarjav Dambadondog, è un dato re le due formazioni nella finale. Saltati gli 1/8, il ter-
che conferma, da una parte, la crescita della disciplina zetto italiano ha battuto la Tailandia (206-202) nei 1/4,
e dall’altro, il costante allargarsi della platea dei prota- approdando alla semifinale dove ha trovato la Cina.
gonisti. Era iniziata bene anche la marcia di Mario Forte dell’appoggio del pubblico (lo splendido im-
Esposito che, passato di diritto il primo turno, aveva eli- pianto di Pechino è sempre stato gremitissimo), la
minato 102 a 95 lo spagnolo Juan Zarzuela. formazione cinese ha mantenuto un livello costante
In semifinale, dove a conferma delle tensioni tutti i in tutte le volée. Una costanza che, seppure in un solo
punteggi si sono abbassati, ha trovato il francese Fabri- turno, è mancata agli azzurri.
ce Maunier che è riuscito a meglio controllare la pres- Lo stop (201-208), poteva provocare un pesante calo di
sione, finendo con l’imporsi 95 a 91. Per il bronzo, an- tensione. Ma, proprio nel momento di difficoltà, è usci-
che Esposito ha trovato sulla sua strada un atleta di ca- to il carattere del terzetto azzurro, che ha affrontato per
sa, Yeg Cheng, che ha impedito all’azzurro di salire sul il bronzo il Giappone con una determinazione quasi
podio (98-93). feroce. Agli arcieri del sol levante è riuscito di mettere
In alto, Italia bronzo a squadre con
Nel femminile, dopo il bye nel primo turno, Elisabetta la testa avanti solamente nel primo turno di tiro. Poi, un
Oscar De Pellegrin, Mario Esposito
e Marco Vitale. Mijino ha trovato nella francese Maufras du Chatell un monologo azzurro fino al 207-194 conclusivo.
Al centro, Marco Vitale argento ostacolo troppo impegnativo e ha dovuto cederle il Insomma: va in archivio un’edizione dei Giochi che,
arco olimpico W1/W2. passo. Nel compound, Fabio Azzolini ha passato il pri- per l’arco azzurro, è stata ricca di soddisfazioni. E che
In basso, Alberto Simonelli mo turno a spese del transalpino Olivier Hatem (107- non mancherà di costituire uno stimolo per il futuro.
argento compound open. 101) prima di imbattersi nell’ostico statunitense Jeff RIS ULTATI A PAG.45

12 arcieri settembre - ottobre 2008


www.aams.it

Aams. Il governo dei giochi.

Aams per il gioco sicuro:


regole chiare, massima trasparenza,
sicurezza per tutti.
c a m p i o n a t i m o n d i a l i g i o v a n i l i

GIOVANI SPERANZE
PER LONDRA 2012
Dopo il successo in Coppa Europa, Azzurrini ancora
protagonisti ad Antalya. Al titolo iridato di Luca
Melotto, si aggiungono 2 argenti e 2 bronzi:
il nostro miglior risultato in un Mondiale Giovanile
di Pao lo Poddighe
Foto di Marinella Pisciotti

Spenti i riflettori dei Giochi Olimpici di Pechino, su- Ma come si sa, la vera competizione inizia con gli
bito in campo con l’ultimo grande appuntamento in- scontri diretti a partire dai sedicesimi, 1° e 2° turno
ternazionale, i Mondiali Giovanili di Antalya, evento superato dalla maggior parte dei nostri ragazzi e dal-
al quale erano presenti ben 501 atleti in rappresen- le relative squadre, eliminatorie molto combattute
tanza di 60 nazioni dei 5 continenti. che mettono in evidenza i valori azzurri con la con-
Tante le aspettative da parte di tutte le nazioni, in vi- quista di 7 semifinali. Nella divisione ricurvo juniores
sta delle prossime Olimpiadi Giovanili del 2010 a ben due atleti italiani in gara: Massimiliano Mandia e
Singapore, che hanno utilizzato questo evento come Luca Melotto. Considerato lo stato di forma ed i pun-
test per tarare le forze in vista dei prossimi mondia- teggi ottenuti negli scontri precedenti, tutti si auspi-
li in USA nel 2009, evento che metterà in palio buo- cano una finale interamente Azzurra, ma Massimiliano
na parte delle carte olimpiche di partecipazione. contro il messicano Lastra perde la concentrazione e
Sotto, la spedizione Impianto sportivo eccellente con due campi di gara e lo scontro 109 a 100, conquistando la finale per il
Azzurra ad Antalya in Turchia. quattro d’allenamento, abbastanza isolato e con par- bronzo. Luca ritrova il ritmo e approda alla finale su-
ticolare carenza di pubblico, in linea con l’indirizzo or- perando il malese Abd Rahim Mi con il punteggio di
Nella pagina a fianco, a sin. il ganizzativo della Federazione turca che non pubbli- 108 a 104.
podio allievi compound: argento
cizza particolarmente gli eventi tra la popolazione ma Ma è tra i compound che arrivano le sorprese. Tra gli
per Luca Di Benedetto, oro per
punta alla valorizzazione dello stesso con la televisio- juniores Luca Di Benedetto, dopo aver ottenuto ne-
Joey Hunt III (USA) e bronzo
per James Hirth (AUS). ne nazionale. Ottima la posizione geografica di Antalya, gli ottavi il record italiano ed europeo ed aver ugua-
A dx., il po dio olimpico juniores: che garantisce una situazione climatica eccellente per gliato il record mondiale con 119, nei quarti supera
oro per Luca Melotto, argento gli arcieri, specie per i nostri azzurri, che trovano im- di misura l’australiano Hirth 115 a 114 e approda al-
per Rodrigo Lastra (MEX) e mediatamente il ritmo e la tranquillità necessari per la finale con lo statunitense Hunt. In semifinale la
bronzo per Massimiliano Mandia. ottenere una buona posizione in qualifica. squadra ricurvo juniores composta da Mandia,

14 arcieri settembre - ottobre 2008


c a m p i o n a t i m o n d i a l i g i o v a n i l i

GRAZIE A TUTTI!
Luca Melotto
Campione del Mondo Junior Arco Olimpico

Diciamo che non è stato facile. Come tutte le


gare a livello mondiale è l’impegno la cosa ba-
silare per raggiungere un obiettivo.
Partiamo dalle giornate di qualifica, con il
tempo abbastanza favorevole, con poco vento
e non tanto caldo, che si sono concluse con
quattro ottimi piazzamenti da parte di noi ju-
niores: “Max” al 1° posto con 1327 punti, “Lo-
re” 13° con un ottimo 1283 ed io 2° con 1314
punti, mentre la squadra si era piazzata prima.
Il giorno successivo iniziano le eliminatorie, qui
il gioco si fa più duro. Se dicessi che non ho sof-
ferto nessuno scontro sarei un falso, anzi mi
sono emozionato in tutti gli scontri, fino agli
ottavi di finale. I quarti, che erano il giorno do-
Melotto e Giori, incontra l’Australia, che si dimostra l’oro viene assegnato alla Corea. La soddisfazione è po, sono stati ancora più duri: primo, perché il
protagonista di un gran vociare sulla linea di tiro, si- comunque grande per il meritatissimo argento con- vento era aumentato; secondo, perché la tem-
tuazione che crea molta disattenzione ai nostri ra- quistato dal giovane terzetto azzurro. peratura si era alzata e terzo, perchè ci si stava
gazzi, superati con il punteggio di 205 a 201. Ma la A seguire finale per il bronzo per gli juniores, che in- avvicinando alle finali. Superata la semifinale
vera sorpresa sono i nostri cadetti, Maran, Pianesi e contrano la Germania. Gara senza storia che vede mi sono detto: “Abbiamo fatto 30, faccia-
Vieceli, che in semifinale dominano agevolmente la Mandia, Melotto e Giori dominare sempre in testa mo31!”. Il giorno dopo, sabato 11 ottobre, si
squadra della Repubblica Ceca e conquistano una fi- dalla prima freccia e conquistare un meritatissimo svolgevano le finali a squadre, che ci hanno vi-
nale storica contro la fortissima Corea. Tra i compound, bronzo con il punteggio di 215 a 207. sti impegnati contro la Germania per il 3°/4°
la semifinale vede contrapposte, sia maschile che fem- Ultime finali quelle individuali, subito in campo posto. Lo scontro si è concluso con la nostra vit-
minile, l’Italia alla Russia, doppia prova vinta con me- Massimiliano Mandia che incontra nella finale per il toria per 215 a 207. Domenica 12 ottobre, fi-
rito dalla Russia, pertanto finale per il bronzo per i no- bronzo il malese Rahim: anche qui incontro senza sto- nalmente, la resa dei conti. Melotto (ITA) VS
stri ragazzi. ria, che Massimiliano conduce con disinvoltura e ca- Lastra (MEX). L’emozione cominciava a giocare
Che dire, 3 finali per l’oro e 4 per il bronzo, risultato rattere, conquistando la medaglia di bronzo con una brutti scherzi, ma alla fine hanno prevalso i
che conferma la supremazia della nostra nazione nel freccia di vantaggio (113-99). nervi saldi e tanta concentrazione per finire
panorama mondiale e che ripaga i nostri tecnici e i Finale compound cadetti tra il nostro Luca Di con un bel dieci all’ultima freccia.
ragazzi del lavoro svolto durante tutta la stagione. Benedetto e l’americano Hunt, gara che il nostro al- Evviva!!! CAMPIONE DEL MONDO!!!
L’ultimo atto di questi mondiali 2008 sono state le fi- fiere affronta con particolare nervosismo, con alcuni È stata una soddisfazione enorme e spero di
nali, organizzate con cura e spettacolarità con ripre- errori di troppo che agevolano il percorso vittorioso poter vivere ancora questi bei momenti nella
se televisive che andavano in onda sul maxischermo di Hunt, che va a vincere il titolo mondiale con il pun- mia vita. L’unica cosa che posso dire è che biso-
ed in diretta sulla TV nazionale. teggio di 117 a 110. Argento meritato per Luca che gna crederci fino in fondo se si vuole raggiun-
Si inizia con le squadre ed è proprio la squadra junior lascia il campo con qualche rimpianto. gere un obiettivo molto importante! Ringrazio
compound femminile, con Anastasio, Cavalleri e L’ultima finale di questo mondiale vede contrappo- il mio allenatore Luciano Malovini, Matteo Bi-
Frandi, ad iniziare contro il Canada: incontro inizial- sti Luca Melotto ed il messicano Lastra. Il match è se- siani e tutti i compagni di Nazionale Giovanile,
mente bilanciato, ma che vede prevalere l’esperien- guito da un folto pubblico e sotto l’attento sguar- che sono e saranno sempre ottimi amici e, scu-
za delle canadesi che non cedono fino all’ultima frec- do dei maggiori tecnici mondiali. Luca affronta l’in- sate se mi ripeto, anche ottimi compagni di av-
cia e conquistano il bronzo con il punteggio di 221 a contro con determinazione e padronanza, nonostante venture!
217. A seguire, la finale juniores maschile: Fanti, Nava un fastidioso vento gestisce il vantaggio accumula- GRAZIE A TUTTI!!!
e Polidori, terzetto di grande valore, incontrano la for- to nelle prime frecce e conquista il titolo iridato su-
te squadra dell’Australia, ma alcuni errori dovuti alla perando l’avversario con il punteggio di 108 a 100.
tensione accumulata, tradiscono i nostri beniamini Emozionante vedere tutti gli atleti della spedizione
che perdono l’incontro con il punteggio di 225 a 221. abbracciarsi e congratularsi con i nostri campioni,
Poi è la volta della squadra cadetti maschile (Maran, la passerella delle nazioni per le congratulazioni di
Pianesi, Vieceli) nella finale per l’oro contro la Corea, rito è continua. Giornata emozionante e di grande fe-
gara attesa e seguita con calore. Partenza degli ita- licità: 1 titolo mondiale, 2 argenti e 2 bronzi, è stato il
liani con qualche errore, forse per troppa soggezio- nostro miglior risultato nella storia di un Mondiale
ne degli avversari: i ragazzi riescono a riprendere in Giovanile e sono la giusta ricompensa per tutto il set-
mano la gara con un gran recupero finale che in un tore, per tutta la Federazione, per tutto il movimen-
primo momento fa pensare che le due compagini to nazionale. Un grande auspicio per il proseguo del-
fossero terminate in parità, ma dopo un’attenta veri- l’attività verso le Olimpiadi del 2010 a Singapore.
fica del punto dubbio da parte dei giudici di gara, R I S U LTAT I A PA G . 4 7

settembre - ottobre 2008 arcieri 15


s e t t o r e g i o v a n i l e

UNA STAGIONE DA INCORNICIARE

UNA BELLA FIABA TRA I PIÙ FORTI AL MONDO SIAMO SULLA BUONA STRADA
di Paolo Poddighe di Stefano Carrer di Flavio Valesella
Quando abbiamo iniziato questa stagione (Responsabile Tecnico Settore Giovanile) (Tecnico Compound Femminile e Maschile)
agonistica, con alcune modifiche dell’assetto Si è conclusa nel modo migliore una stagione da in- Prima di elencare le cose viste e poi annotate in una
organizzativo Federale, ero sicuro e fiducioso corniciare. Il campionato del mondo svoltosi in Tur- gara di queste dimensioni, vorrei ringraziare ed augu-
sulle nostre forze e capacità, ma non fino a chia era l’ultima gara riservata al settore giovanile rare ai ragazzi/e che hanno gareggiato per l’ultima
questo livello. Conquistare la coppa Europa e nel 2008. Venivamo da tre competizioni europee volta con la Nazionale Giovanile (olimpico e com-
riportare questo titolo in Italia dopo tanti anni, dove avevamo ottenuto risultati di grande rilievo, pound), tutto il meglio che si possa desiderare, sia dal-
essere protagonisti attivi ai Mondiali di Anta- ora era necessario verificare se anche in campo la vita, sia nelle gare future dove sicuramente ben fi-
lya e conquistare un titolo iridato, due argenti mondiale potevamo essere competitivi. Così è sta- gureranno e sono certo che alcuni di loro daranno un
e due bronzi, è segno di efficienza ed organiz- to, e lo dimostrano le cinque splendide medaglie grande contributo in termini di prestazioni anche alla
zazione. Personalmente, in quanto referente vinte: 1 d’oro, 2 d’argento e 2 di bronzo. Che dire, Nazionale maggiore.
Federale per questo settore, mi sento parte in- eravamo tutti molto contenti anche perché un ri- Ora, rimessi gli abiti del tecnico freddo ed attento, pro-
tegrante di quel bel gruppo di ragazzi che sultato del genere ad un campionato del mondo fi- verò a descrivere cosa ho rilevato, in termini di valuta-
hanno saputo regalarci momenti di gioia im- no ad oggi non era mai stato ottenuto. zione tecnica, nel Mondiale in Turchia.
mensi e di grandi aspettative per il nostro fu- Mentre sto scrivendo ho in mente solo bei ricordi, Vorrei iniziare con una cosa che ritengo di fondamen-
turo. Ma mi preme ringraziare tutto lo staff dal campo di gara enorme e bellissimo con un man- tale importanza nel tiro compound: allungo corretto e
tecnico, il Direttore Tecnico Stefano Carrer per to erboso verdissimo, all’organizzazione sicuramen- modalità di rilascio. Finalmente ho rilevato che circa il
la sua pazienza, Matteo Bisiani per la sua te efficiente, ad una struttura ricettiva tra le migliori 90% dei tiratori (maschi e femmine) tirano in un cor-
esperienza, Flavio Valesella per la sua compe- mai provate. retto allungo e rilasciano tutti in una maniera molto
tenza ed infine la nuova arrivata Paola Berto- Ora, parlando dei risultati, posso tranquillamente dinamica. Rilevare questo dopo soli due anni dal
ne per la sua determinazione e capacità. Infine sostenere che la divisione olimpico maschile è sicu- mondiale di Merida mi ha favorevolmente impressio-
e non ultimo il Presidente Federale e tutto il ramente tra le più forti al mondo: Luca Melotto e nato. Il mondiale messicano, oltre a non avere un nu-
Consiglio per aver creduto in un progetto che si Massimiliano Mandia vincono rispettivamente la mero di partecipanti così alto, non aveva ancora se-
è concretizzato in realtà, come una bella Fiaba. medaglia d’oro e di bronzo tra gli juniores, la squa- gnato il passo e molte nazionali, compresi noi, non
dra juniores maschile olimpico vince un importan- avevano ancora ben sviluppato un lavoro che a que-
La squadra olimpico juniores tissima medaglia di bronzo e la lieta sorpresa viene sto punto non poteva più essere rimandato. In Turchia,
(Massimiliano Mandia, L uca anche dalla giovane squadra allievi maschile olim- noi compresi, abbiamo aumentato sia il numero di
Melotto e Lorenzo Giori) col pico che vince una splendida medaglia d’argento partecipanti, sia il numero di tiratori che oramai hanno
Presidente Scarzella.
perdendo la finale con i fortissimi coreani per un scelto la loro strada, anche per merito di tecnici perso-
Sotto, gli Azzurrini in gara.
solo punto. nali molto preparati, seguendo il percorso del dinami-
Nel settore olimpico femminile non sono arrivate smo abbinato ad un perfetto allungo e devo ricono-
medaglie, tutte le ragazze hanno tirato sotto tono, scere che questi ragazzi stanno facendo passi da gi-
peccato per la squadra allieve olimpico femminile gante. Notare tutto questo ed affermarlo è semplice,
in quanto qualche speranza di ben figurare era sta- ma non è così per la sua messa in opera, soprattutto
ta da noi riposta. Peccato, speriamo per il prossimo quando si va a mettere mano in certe realtà dove per-
anno. siste, senza nessuna motivazione argomentata, una
Ottima prova di Luca Di Benedetto questo fortissimo modalità d’esecuzione che non ha più molto da dare,
allievo compound porta a casa una bella medaglia soprattutto da quando il tiratore e la tiratrice devono
d’argento, da segnalare che questo atleta proprio ne- fare i conti con gli scontri diretti.
gli scontri diretti riesce a dare il meglio di sé affron- In questo mondiale hanno dominato, ad eccezione
tando le sfide con grande concentrazione e determi- della squadra junior maschile russa, i tiratori e le tiratri-
nazione. Peccato per le due bravissime squadre ju- ci americani, seguiti da australiani e canadesi. In Euro-
niores maschile e femminile compound che perdono pa si è consolidata un’ottima tecnica esecutiva com-
entrambe lo scontro per il terzo posto e per pochissi- pound in Danimarca. Noi, insieme agli inglesi, siamo
mo non riescono a salire sul podio. sulla buona strada: anche qui cominciano ad affer-
Oltre alle medaglie, la preparazione della squadra la marsi tiratori e tiratrici a livello internazionale, con le
si vede anche con i molti record stabiliti: 7 italiani e caratteristiche sopra descritte. Del resto è difficile fare
4 europei. uno scontro diretto con sole 12 frecce e restare freddi,
Torniamo a casa felici anche se ci dispiace che lasci- controllando posture date da un allungo non corretto;
no il settore giovanile quei giovani che il prossimo fermare l’apparato di mira (mirino); premere il grilletto
anno compiranno 19 anni. Un grosso in bocca al lu- e, quando sentiamo che il rilascio sta per aprire, cor-
po a tutti loro per importanti successi nella vita e nel reggere con un colpetto, perché lo stato ansioso che
tiro con l’arco. inevitabilmente c’è in uno scontro ci ha fatto muovere

16 arcieri settembre - ottobre 2008


s e t t o r e g i o v a n i l e

a dismisura e portare il mirino nel 9 basso. gradino più alto della Junior Cup non è stato suffi-
Queste “nuove” tecniche svincolano molto dalla vo- ciente, per quanto riguarda le azzurrine, a raggiunge-
lontarietà nella fase di stacco del rilascio, perciò il mas- re il podio. Le aspettative per la classe allieve erano
simo del controllo è solamente sulla posizione del no- più alte ma ci siamo dovute arrendere ad un’eccel-
stro mirino. Basterà controllarlo per mettere poi la no- lenza latente che ancora non siamo state in grado di
stra freccia nel centro. Così facendo, tiro dopo tiro, manifestare. La classe junior, analizzati i punteggi in
prenderemo consapevolezza e coraggio, ci troveremo campo internazionale, aveva meno possibilità da un
a chiudere con un buon 117 su 120, costringendo l’av- punto di vista individuale, ma l’attesa di un miglior
versario a fare un punto in più. piazzamento a squadre era sottinteso dopo la fase di
Non penso di aver relazionato cose innovative, ma di qualificazione. Le aspettative creano le delusioni, ma
una cosa sono convinto, del valore di una scuola che è dalle delusioni che dobbiamo trarre forza per il fu-
per anni non poteva essere presa ad esempio, in quan- turo e insegnamento a programmare al meglio il no-
to eravamo ancora alle prese con la “costruzione del- stro lavoro che, nonostante la fatica e le privazioni,
l’edificio” e non potevamo certamente programmare e possa essere il mezzo per risultati migliori.
fare stesure di metodi tecnici di tiro. Ora, come è rico- I punteggi raggiunti in campo internazionale eviden-
nosciuto nella Corea un punto di riferimento didattico ziano ormai che niente è più lasciato alla semplice se-
e tecnico nell’insegnamento del tiro con l’arco olimpi- duta di tiro (anche se frequente ed intensa) ma è il
co, credo sia corretto, oltre che sportivamente dovero- frutto di un lavoro complesso e coordinato di prepa-
so, riconoscere alla scuola statunitense compound un razione fisica, mentale e tecnica che rende questi ra-
ottimo e consolidato metodo d’insegnamento che gazzi sempre più forti e più determinati perché con- In alto gli junior compound Luca
senza ombra di dubbio è “sovrapponibile” e integrativo sapevoli e sicuri delle proprie capacità. Fanti, Jacopo Polidori e Fabio Nava.
al nostro, pur con numeri (arcieri) rispetto a loro molto Le classi junior maschile e femminile di tutto il modo Al centro le junior compound
modesti. Adesso che il nostro “edificio” è terminato, cre- hanno chiaramente dimostrato di essere pronti ad af- Anastasia Anastasio, Jasmil Frandi e
do sia giunto il momento di fare dei programmi didat- frontare il settore senior che ha rappresentato il tiro Giulia Cavalleri.
Sotto, il coach Bisiani con gli allievi
tici e tecnici, perché dopo aver visto il loro strapotere con l’arco alle recenti Olimpiadi di Pechino e non sono
Luca Maran, Mattia Vieceli e
tecnico già dal settore giovanile, è opportuno da parte certo da meno le classi allievi che incombo alle spalle.
Lorenzo Pianesi.
nostra iniziare una fattiva e proficua collaborazione
con gi amici d’oltre oceano.

LE DELUSIONI RAFFORZANO
di Paola Bertone
(Tecnico Olimpico Femminile)
Eccoci alla resa dei conti. Tutta la stagione agonistica
outdoor è stata incentrata alla preparazione dei Cam-
pionati Mondiali Giovanili Targa in Turchia per andare
a rappresentare al meglio l’Italia arcieristica. Sacrifici,
pianti, lavoro, tensione, paura, aspettative e desideri
tutti rivolti al conseguimento del risultato.
Spesso, però, ci dimentichiamo che dobbiamo fare i
conti con la realtà e quel risultato che tanto aspetta-
vamo a volte può non essere alla nostra portata. Il li-
vello tecnico agonistico che ci aveva consacrato al

settembre - ottobre 2008 arcieri 17


e u r o p e a n c l u b t e a m s c u p

STELLE D’EUROPA

Esordio della “Champions League” del tiro con l’arco.


Per l’Italia sulla linea di tiro Compagnia Arcieri Monica,
Kappa Kosmos Rovereto e Arcieri Grande Milano
di Guido Lo Giudice

Esordio migliore era difficile da immaginare: la prima Presidente degli Arcieri Grande Milano si è detto mol-
EUROPEAN edizione della European Club Teams Cup ha portato a to soddisfatto della formula studiata dall’EMAU: “È in-
CLUB TEAMS CUP Moliets, in Francia, ben 45 club provenienti da 13 Na- dovinata e potrebbe essere ripresa anche per qual-
zioni europee. Gli atleti in gara hanno giudicato molto che evento italiano: una gara veloce e qualificata da
ARCO OLIMPICO M ASC HILE
1 Shturm Club (UKR) positivamente questa nuova competizione lanciata un punto di vista tecnico. La manifestazione mi è pia-
2 Sports et Loisirs deTorpes (FRA) dall’EMAU e il Presidente Mario Scarzella si è compli- ciuta ed è ben riuscita. I risultati? La qualificazione è
3 Club Lucznik Zywiec (POL) mentato per l’organizzazione messa in atto dai fran- andata secondo le aspettative, ma negli scontri i ra-
5 K appa Kosmos Rovereto (ITA) cesi, dicendosi già pronto a puntare ad un incremento gazzi hanno abbassato il loro standard. La presenza
1 3 C AM - Arcieri M onica (ITA) di partecipanti in vista delle prossime edizioni. di Mauro Nespoli è stata molto apprezzata: ha parte-
1 5 Arcieri Grande Milano (ITA) “L’organizzazione della manifestazione ha badato ad cipato nonostante fosse da poco rientrato da Pechi-
ogni dettaglio – ha detto il Presidente EMAU Mario no e il suo stato di forma non era certo ottimale. Non
ARCO OLIMPICO F EMMINILE Scarzella – e direi che le European Club Teams Cup si poteva pretendere di più”.
1 La Sentinelle de Brienon (FRA) ha ottenuto fin dal suo esordio il successo che meri- Oliviero Vanzo, presidente degli Arcieri Kappa Ko-
2 Shturm Club (UKR) tava. Per il 2009 vogliamo incrementare sia il numero smos Rovereto punta già alla prossima edizione per
3 Club Lucznik Zywiec (POL) di squadre partecipanti, sia il numero di Nazioni salire sul podio: “I nostri dirigenti e gli atleti che han-
8 K appa Kosmos Rovereto (ITA) coinvolte”. no partecipato si sono espressi tutti favorevolmente
1 2 C AM - Arcieri M onica (ITA)
A Moliets era presente anche il campione olimpico sulla competizione: la formula è molto suggestiva e
Viktor Ruban, che si è aggiudicato l’oro nella prova anche da un punto vista organizzativo è andato tutto
maschile con lo Shturm Club, la sua squadra di appar- alla perfezione. La nostre prestazioni non sono state
tenenza in Ucraina. La formazione ucraina femminile esaltanti, anche perché eravamo a fine stagione e gli
si è anche aggiudicata l’argento, mentre il resto dei atleti erano un po’ scarichi: per esempio Elena Tonetta
podi sono stati monopolizzati da francesi e polacchi. e Amedeo Tonelli tornavano da Pechino, mentre Glo-
Nel maschile l’argento è andato ai transalpini del ria Filippi stava preparando i Mondiali junior. Non
Sports et Loisirs de Torpes e il bronzo ai polacchi del c’erano le migliori condizioni per ottenere grandi ri-
Club Lucznik Zywiec. Nel femminile salgono sul gra- sultati. L’anno prossimo non ci saranno le Olimpiadi,
dino più alto del podio le francesi della Sentinelle de le condizioni degli atleti saranno diverse, quindi pun-
Arcieri Grande Milano Brienon, mentre il bronzo è sempre delle polacche teremo a vincere”.
del Club Lucznik Zywiec. Per il Presidente della Compagnia Arcieri Monica Vit-
Per l’Italia erano in gara tre società. Gli Arcieri Grande torio Frangilli la European Club Teams Cup merita at-
Milano, presenti con la squadra maschile composta tenzione e partecipazione: “La formula è buona ed è
da Chirstian Deligant, Giuseppe Guttuso e Mauro Ne- piaciuta. Da un punto di vista pratico i club francesi,
spoli, di ritorno dopo la vittoria dell’argento a squa- che sono più strutturati rispetto a quelli italiani, si so-
dre ai Giochi Olimpici di Pechino 2008. La Compagnia no trovati avvantaggiati, portando in gara le migliori
Arcieri Monica di Gallarate contava sull’iridato Miche- 5 società della loro 1ª divisione. Penso che anche in
le Frangilli con Luca Maran e Federico Taravella, men- Italia si debba trovare una soluzione simile a livello di
tre la squadra femminile era formata da Carla Frangil- club per essere più competitivi. Nel complesso direi
Compagnia A rcieri Monica li, Ilaria Calloni e Lorena Rech. Anche gli Arcieri Kappa che è stata un’esperienza entusiasmante e da ripete-
Kosmos Rovereto presentavano entrambe le squa- re. La nostra società aveva una squadra giovanissima
dre: quella maschile composta da Amedeo Tonelli, nel maschile: insieme a Michele Frangilli, elemento di
Daniele Montigiani e Lorenzo Giori e quella femmini- esperienza, c’erano Luca Maran, che ha vinto l’argen-
le con Elena Tonetta, Serena Boni e Gloria Filippi. No- to a squadre allievi ai Mondiali juniores e Federico Ta-
nostante l’elevato numero di atleti della Nazionale in ravella, anch’egli allievo: abbiamo dovuto sviluppare
gara, le squadre nostrane non sono riuscite a guada- un lavoro ad hoc, perché questa formazione, nono-
gnarsi il podio. stante sia competitiva, per il regolamento italiano
Ma sentiamo dai dirigenti delle società italiane pre- non potrebbe gareggiare ai campionati italiani. In
senti a Moliets un giudizio su questa nuova competi- conclusione, nonostante sia una trasferta dispendio-
Arcieri Kappa Kosmos Rovereto zione continentale. Nino Oddo, Consigliere Federale e sa, vale la pena prendervi parte”.

18 arcieri settembre - ottobre 2008


c a m p i o n a t i i t a l i a n i t a r g a

I GIOVANI AL POTERE

Nello splendido scenario del Castello Svevo di


Barletta, sono le ottime prestazioni degli juniores la
grande sorpresa delle finali assolute. Nella prova a
squadre, sbanca il podio il Kappa Kosmos
di Ardingo Scarzella
Foto di Nicola Bucci

Dopo il Campionato Targa di Castenaso 2007, scri- ficato. Ma, a parere di chi scrive, nessuno in queste
vemmo su questa rivista che il problema più grande condizioni sarebbe riuscito a fare di meglio.
delle successive edizioni sarebbe stato proprio la dif- E, alla fine, questo ha permesso di svolgere le finali
ficoltà di emulare un tale successo e, per la Federazio- della domenica in una cornice incredibile, ricca di fa-
ne, di trovare una società abbastanza “coraggiosa” da scino e di storia, quale il piazzale di fronte al fossato
cimentarsi nell’impresa. Infatti soltanto una tra le 500 dello splendido Castello Svevo di Barletta, che proba-
e più associazioni italiane si è detta disponibile ad af- bilmente non sarebbe stato concesso senza i proble-
frontare l’impegno, già gravoso in sé stesso, di orga- mi dello Stadio.
nizzare una grande manifestazione come i Campio- L’evento, comunque, appariva di gran fascino, anche
nati Italiani Targa con l’imperativo morale, tra l’altro, di in quanto primo grande appuntamento dopo le
ottenere un ottimo risultato. Olimpiadi, con la possibilità che offriva di vedere da vi-
Ed in effetti va dato atto alla Polisportiva Arcieri del Sud cino i nostri eroi di Pechino. Certo, non tutti hanno ga-
di aver fatto ogni cosa umanamente possibile con i reggiato, anche a causa dell’obbligato periodo di ri-
mezzi disponibili e contro le avversità che si sono para- poso dopo l’anno davvero lunghissimo e impegnati-
te loro innanzi. Sempre disponibili, premurosi e ospitali vo che ha portato la Nazionale alle Olimpiadi, ma tutti
– mi sia concesso un complimento all’onnipresente loro erano presenti, vicini, e coinvolti nella bellissima
Vincenzo Lionetti – hanno dato il meglio di loro stessi. premiazione del sabato sera di cui si parla a parte.
Certo, quando oltre alle consuete difficoltà organizzati- Venendo alla gara vera e propria, la caratteristica di
ve con le quali si devono confrontare tutti coloro che quest’anno è stata la “linea verde” che ha caratterizza-
accettano di gestire un Campionato, si aggiungono to i risultati degli assoluti. Tantissimi i giovani qualifi-
anche una serie di eventi imprevedibili e sfortunati, al- cati per la domenica e fantastici i risultati finali dei no-
lora un impegno già complesso può diventare quasi stri “campioncini”. Si pensi che nel maschile olimpico il
impossibile. E allora ci si deve proprio complimentare più “vecchio” dei primi quattro assoluti era la riserva
con i ragazzi di Barletta per come hanno saputo affron- olimpica Amedeo Tonelli, comunque giovanissimo,
tare le difficoltà che gli si sono parate innanzi una do- che ha dovuto confrontarsi coi “ragazzini terribili”
po l’altra, senza mai scoraggiarsi e portando a termine Massimiliano Mandia, campione di classe, Luca Me-
il Campionato addirittura in orari che hanno permesso lotto, futuro Campione del Mondo e Lorenzo Giori.
un rientro agevole a tutti i partecipanti. Alla fine, Campione Assoluto è risultato Massimiliano
Ricordiamo, infatti, che nessuno avrebbe potuto Mandia, che può annoverare tra le sue “vittime” di
obiettivamente prevedere il ripescaggio del Barletta percorso anche un certo Mauro Nespoli…
Calcio che ha di fatto reso indisponibile per la dome- Due invece le olimpioniche tra le quattro finaliste: Pia
nica l’impianto utilizzato. Senza dimenticare la crisi Lionetti, vincitrice “in casa”, ed Elena Tonetta; ma an-
dei trasporti aerei che ha causato molti disagi e che che qui tutte giovanissime, con la junior Stefania Rol-
ha raggiunto il suo culmine proprio in quei giorni, e le le, vincitrice dei titoli individuali di categoria que-
condizioni climatiche quasi surreali nel sud Italia in st’anno sia indoor che targa, ottima seconda.
questa stagione. Per le squadre olimpiche la solita Kappa Kosmos si è
Con una giornata disponibile in meno, l’organizzazio- aggiudicata entrambi i titoli in palio sconfiggendo in
ne si è inventata la soluzione di far gareggiare nello finale gli Arcieri Monica nel femminile e il Castenaso
stesso giorno tanto i CO che gli OL, realizzando le due A.T. nel maschile.
gare di qualifica e il primo turno delle eliminatorie Qualche sorpresa nel compound, dove uno dei mi-
una a seguito dell’altra. Certo, questo ha fatto sì che i gliori arcieri del mondo, Sergio Pagni, si arrende ai
tiri di prova del secondo turno siano caduti in con- quarti di fronte all’ottimo Mike Palumbo, che a sua
temporanea con le premiazioni del primo, che a loro volta si dovrà accontentare della finalina contro An-
volta sono state effettuate in uno spazio un po’ sacri- tonio Tosco, lasciando a Daniele Bauro la vittoria in fi-

settembre - ottobre 2008


c a m p i o n a t i i t a l i a n i t a r g a

nale contro Alessandro Magni. Combattutissima, infine, la finale a squadre com-


Nessuna sorpresa nel femminile dove si aggiudica la pound maschile con al termine un solo punto tra Cit-
vittoria l’incontenibile Eugenia Salvi – non finiremo tà di Pescia ed Alpignano, unica finale a squadre sfug-
mai di stupirci del suo essere assolutamente micidia- gita al Kappa Kosmos, che si aggiudica invece quella
le negli scontri diretti in ogni occasione – davanti a femminile contro l’Arco Club Tarkna 1989.
Sarah Chiti, Roberta Telani e Giulia Cavalleri. RIS ULTATI A PAG.3 4

Nella pagina a fianco dall’alto, le gare nello Stadio Comunale di Barletta e i podi assoluti compound nel fossato
del Castello Svevo.
In questa pagina, sopra i medagliati assoluti olimpico e a lato le finali individuali tra Pia Lionetti (oro) e Stefania
Rolle (argento), Massimiliano Mandia (oro) e Amedeo Tonelli (argento). Sotto, la cerimonia di premiazione degli
Azzurri e dei tecnici protagonisti ai Giochi Olimpici di Pechino 2008, presso il Castello Svevo, con la presenza del
Sindaco di Barletta Nicola Maffei.

UNA SERATA OLIMPICA


di Mimmo Magnifico

Che onore per la città di Barletta ospitare gli arcieri azzurri me-
dagliati a Pechino. La serata di gala, organizzata dalla Federa-
zione, si è tenuta in concomitanza con gli Assoluti svoltisi a Bar-
letta. La sede non poteva essere migliore e suggestiva: la Sala
Rossa del Castello Svevo fatto costruire da Federico Il su una
preesistente Rocca normanna. La sala era gremita e il Presiden-
te Mario Scarzella, coordinatore della serata, ha coinvolto an-
che il Sindaco Nicola Maffei, orgoglioso, a nome di tutti i cittadi-
ni, di aver ospitato il pregevole avvenimento.
Presenti anche i vicepresidenti federali Paolo Poddighe e Sante
Spigarelli, il segretario Alvaro Carboni, il Consiglio federale qua-
si al completo e sette presidenti regionali della Fitarco. A tutti
loro, ma anche ai revisori dei conti, agli sponsors, all’arbitro in-
ternazionale Luca Stucchi e a Riccardo Merloni in rappresen-
tanza della Commissione nazionale dei giudici di gara, è stata
consegnata una Targa ricordo della serata.
Poi è stato il momento della consegna dei “Collari Olimpici”. In
ordine cronologico sono stati premiati le rappresentanti della
squadra femminile alle Olimpiadi presenti in Puglia, Elena To-
netta e Pia Lionetti (l’arciera barlettana che all’indomani si sa-
rebbe laureata campionessa italiana Assoluta 2008), il Direttore
Tecnico Luigi Vella, i tecnici delle squadre azzurre Filippo Clini
(per quella maschile) e Matteo Bisiani (femminile) ed il fisiotera-
pista Andrea Rossi. Il momento conclusivo ha visto ergersi pro-
tagonisti i “quattro moschettieri” di Pechino, Ilario Di Buò, Marco
Galiazzo, Mauro Nespoli ed Amdeo Tonelli, premiati con il Colla-
re Olimpico d’oro e chiamati all’intervento dal Presidente Scar-
zella. A quel punto gli occhi dei presenti e delle telecamere era
tutto per loro, che hanno raccontato aneddoti sui momenti più
significativi della gara a squadre chiusasi con una fantastica me-
daglia d’Argento, che sarà sempre ricordata come la medaglia
numero 500 della storia dello sport olimpico italiano.

settembre - ottobre 2008 arcieri 21


c a m p i o n a t i i t a l i a n i 3 D

UNA SPECIALITÀ
CHE PUNTA IN ALTO
Successo di partecipanti ai Tricolori 3D di Massarosa.
In gara tutti gli Azzurri che hanno sbancato
il medagliere agli Europei
di Ardingo Scarzella
Foto di Emanuele Sanna

Ogni volta che una nuova specialità del Tiro con l’Ar- numero dei pre-iscritti, che francamente ha stupito
co comincia la sua strada, si presentano tutta una se- un po’ tutti, ha costretto a veri e propri “salti mortali”
rie di interrogativi, dall’adeguatezza dei regolamenti, gli organizzatori che, dopo aver già predisposto i per-
al successo che potrà riscuotere tra gli arcieri, alle for- corsi, si sono dovuti inventare nell’ultima settimana
mule più idonee per qualifiche, selezioni e così via. un ulteriore tracciato.
Questa situazione si è verificata con lo Ski Arc, ma per Ciò ha comportato necessariamente una trasforma-
restare a qualcosa di più vicino al 3D, gli stessi interro- zione anche dei percorsi preesistenti che hanno do-
gativi si posero anche per il tiro di campagna negli vuto “regalare” qualche spazio per permettere l’alle-
anni ’80. Oggi come allora i primi Campionati furono stimento finale. Ricordiamo, infatti, che, così come nel
organizzati con formula “open” ossia senza criteri o campagna, l’organizzazione deve preparare oltre i
punteggi di qualificazione, proprio per invogliare un campi per la qualifica, anche il percorso per le elimi-
maggior numero di partecipanti e facilitare l’approc- natorie e quello per le finali. Il tutto ha comportato,
cio. Ma se negli anni ’80 il numero di praticanti era ovviamente, che qualche bersaglio si trovasse un po’
decisamente inferiore e il Campionato Italiano in Sar- troppo vicino ai picchetti, seppur nel pieno rispetto
degna forse scoraggiò qualcuno, questo non è certo del regolamento, rendendo la gara abbastanza “faci-
avvenuto per le prime edizioni del 3D. le” con qualche conseguente rimostranza dei puristi.
Il Campionato 2008 si è infatti ritrovato a diventare la Quello che è certo è che la passione, l’entusiasmo, la
più grande manifestazione 3D mai organizzata nel voglia di fare degli Arcieri Matilde di Toscana aveva
nostro paese. La formula open (unico criterio la parte- qualcosa di affascinante; quasi un ritorno ad un pas-
cipazione nell’anno ad almeno 2 gare di calendario sato romantico del tiro con l’arco, pieno di entusia-
3D) ha convinto un numero enorme di arcieri a lan- smo, di voglia di stare insieme e, perché no, di farsi
ciarsi in quest’avventura. Tolti gli iscritti non presenta- una bella cena all’aperto alla fine della giornata. Pe-
tisi, alla fine sono stati 302 gli atleti che hanno gareg- raltro la gara ha proceduto verso la sua naturale con-
giato a Massarosa il 27 e 28 settembre scorso. Il gran clusione senza particolari intoppi, nel rispetto del
programma e degli orari con tutte le finali, una in fila
all’altra sull’apposito campo vicino alla partenza.
Per le classifiche si rimanda all’apposita sezione, con
l’avvertenza, per i meno vicini alla disciplina, che gli
archi in gara nel 3D sono 4: compound, nudo, ricurvo
tradizionale e long bow; le classi in gara sono invece
solo due – under e over 18 – e i titoli italiani a squadre
non sono assoluti ma esclusivamente di classe. In
questo caso, dato il numero non altissimo di under
18, solo squadre seniores.
Società più competitiva di quest’edizione, sicuramen-
te gli Arcieri Villa Serra, primi nel maschile e secondi
nel femminile dietro gli Arcieri Di Misa.
Tra gli atleti in gara, un occhio di riguardo ai nostri 20
azzurri che da lì ad un mese avrebbero poi vestito i
colori della Nazionale Italiana alla I edizione dei Cam-
pionati Europei 3D a Punta Umbria regalando all’Ita-
lia una incredibile quantità di podi che son valsi il pri-
mo posto nel medagliere.
RIS ULTATI A PAG.3 8

settembre - ottobre 2008


l ’ a v v o c a t o r i s p o n d e

STRUTTURE E
ATTIVITÀ SPORTIVE

Avv. Stefano Comellini


Di passaggio in una nota località turistica montana
ho visto un magnifico allestimento, privo di alcun
vessillo federale, per la propaganda del tiro con l'ar-
co. Incuriosito, mi sono avvicinato da spettatore e,
con sommo dispiacere, ho riscontrato la totale in-
competenza dei tre personaggi che affittavano le at-
trezzature. C'erano bambini liberi di farsi male e tirar
frecce a qualsiasi cosa volessero e padri che insegna-
vano goffamente ai propri figli come disseminare
Avv. Stefano Comellini frecce nel terreno a qualche metro di distanza. È giu-
stificata una struttura di questo tipo? Cosa potevo fa-
Stefano Comellini è avvocato re? Se il Comune ha concesso il sito è normale affidar-
penalista e ha lo Studio a Tori- ne la gestione, in buona fede, a degli incompetenti
no. Collabora da tempo con ri- senza informarsi presso la federazione?
viste specializzate quali: Sum- Lorenzo
ma, Rivista del Consiglio Nazio-
nale dei Ragionieri Commer-
cialisti, con interventi di diritto Il Comune ha di certo obblighi di attenzione e ve- ciazione affiliata, si potrebbe ragionevolmente
penale commerciale, societa- rifica nella procedura di affidamento di una strut- escludere una qualche responsabilità indiretta
rio, finanziario, fallimentare, fi- tura a scopo ricreativo o sportivo, anche di limita- dell’Amministrazione in virtù del cosiddetto “prin-
scale, dell’informatica; Il Perito ta rilevanza. cipio dell’affidamento” per il quale, una volta che
Informa, rivista del Collegio dei Senza addentrarci nella definizione giuridica di abbia dato in concessione un suo impianto ad un
Periti Industriali e Periti Indu- “struttura con rilevanza economica”, che rappre- ente che si presenti e risulti essere qualificato per
striali Laureati delle Province di senta la linea di demarcazione tra le attività e/o lo svolgimento dell’attività, ed una volta che a
Alessandria, Asti, Torino con in- strutture sportive affidabili a trattativa privata e questo ente siano stati imposti oneri ed obblighi,
terventi di diritto penale in te- quelle per cui è necessaria una procedura di asse- non può essere chiamato a rispondere di eventua-
ma di ambiente, sicurezza, edi- gnazione ad evidenza pubblica (art. 113 e 113 bis li mancanze successive nella gestione da parte di
lizia, infortunistica; Sport in D.Lgs 18/08/2000 n. 267 e art. 117 Cost.), possiamo quest’ultimo.
Piemonte News, periodico del dire che non risulta alcuna norma che obblighi il In questo caso, saranno pertanto i diretti responsa-
CONI Regione Piemonte, con concessionario pubblico a scegliere, nella specifi- bili dell’Associazione i soli chiamati a rispondere,
interventi di diritto sportivo. ca materia, nell’ambito di una determinata cate- tanto in sede risarcitoria che disciplinare, qualora si
Collabora inoltre con la Rivista goria di soggetti. dimostrasse la violazione di prudenza e di sicurezza
A Tutto Sport & Cultura di Tuttavia, il competente ufficio pubblico deve affida- e di norme federali interne circa la qualifica - in
A.S.C. – Associazioni Sportive re la struttura a soggetti che si manifestino qualifi- questo caso di istruttore o meno - delle persone a
Confindustria. cati per lo svolgimento dell’attività collegata alla cui è stata affidata la struttura.
Da ultimo ha partecipato alla gestione dell’impianto stesso ed ai quali abbia im- Va inoltre rilevato, infatti, come tutti i soggetti ap-
redazione del “Manuale delle posto specifici obblighi e doveri. partenenti all’ordinamento sportivo, in caso di inci-
Associazioni Sportive” in colla- Posto che il lettore non è in grado di specificare se dente dovuto a loro negligenza, possono essere
borazione con l’Ordine dei gli istruttori presenti fossero o meno tesserati della chiamati a rispondere, sia in sede penale che in se-
Dottori Commercialisti di Tori- Federazione e rivestissero la qualifica di tecnici abi- de civile, ma anche in sede disciplinare sportiva, per
no, Ivrea e Pinerolo ed il CONI litati, vediamo di analizzare le differenti possibilità. la mancanza di specifica professionalità.
Piemonte. Nel caso in cui tali soggetti fossero estranei e non L’eventuale comunicazione di comportamenti non
http://www.avvocatocomellini.it/ qualificati, non vi è dubbio che l’ente territoriale ri- idonei ai dirigenti dell’Associazione e al Comune,
sponderebbe di eventuali conseguenze dannose tuttavia, farebbe venir meno il principio dell’affida-
Per le vostre domande: verificatesi a seguito di incapacità, inesperienza o mento a favore di quest’ultimo, costringendo l’ente
rivista@fitarco-italia.org addirittura dolo degli interessati. ad intervenire per far cessare attività pericolose, pe-
Nel caso in cui si fosse rivolto, invece, ad una Asso- na la responsabilità per eventuali fatti lesivi.

24 arcieri settembre - ottobre 2008


a r c o t r a d i z i o n a l e

UN’EREDITÀ RITROVATA
di Veriano Marchi

nel proprio bagaglio genetico e che riguarda anche


Foto 1
buona parte del “gentil sesso” segno che l’antico
spirito delle guerriere Amazzoni non si è estinto,
conservando la grande determinazione e tenacia
che lo contraddistingue.
Questo desiderio di “colpire lontano” con il crescere
dell’individuo può sopirsi o svilupparsi ulteriormente
nella pratica di quelle che sono le varie attività e spe-
cialità del tiro, a seconda della propria predisposizione.
Nel nostro caso ha trovato risposta nella disciplina
del tiro con l’Arco, la più nobile tra le arti del tiro per
quanto di antico e di complesso caratterizza la ge-
netica di questa attività.

L’ARCO
Dal primordiale gesto di raccogliere per terra una pie-
tra od un bastone per scagliarlo lontano con la sola
forza del braccio si arriva alla costruzione di un Arco,
oggettivamente il primo pensiero di evoluzione uma-
na applicata ad un’arma.
Foto 2
Vengono i brividi a pensare come una mente “primiti-
va” possa aver elaborato di sfruttare l’energia elastica
Foto 3
L’ORIGINE di un materiale per colpire a distanza, per non parlare
Mi sono sempre chiesto come mai da ragazzi si pro- di tutte le considerazioni tecniche legate ai materiali
vasse un’incredibile, naturale ed istintiva attrazione da utilizzare e l’estenuante ricerca per comprendere
nel colpire un bersaglio posto ad una certa distanza ciò che meglio avrebbe funzionato in termini di dura-
utilizzando dei sassi, improvvisando una lancia e co- ta e di prestazioni.
struendosi, i più bravi, una fionda o un arco con sem- Il nostro “saper fare” di oggi legato alla disponibilità in-
plici materiali rimediati nell’ambiente domestico. formativa tramandata dai testi e all’uso dei più dispa-
Mi ritornano in mente gli anni delle elementari rati utensili elettrici ci distoglie dal comprendere il va-
quando si facevano le guerre con i cartoccetti tirati lore di un uomo che realizzava un arco di solo legno in
con l’elastico sulle dita a mo’ di fionda o le palline di una capanna illuminata dal bagliore di un fuoco con
carta lanciate tramite le penne Bic che diventavano mille dubbi nella mente e senza alcun supporto se
delle piccole cerbottane, mentre i più audaci invece non la propria misera esperienza e poveri utensili rica-
della carta usavano gomma da masticare che arriva- vati da pietre.
va tra i capelli delle ragazze con effetti devastanti! Aggiungiamo a questo la considerazione affascinante,
Mi sono fatto l’idea che non vi era nulla di casuale in ma nel contempo drammatica, che la buona realizza-
questo “gioco” bensì l’espressione di un’eredità ge- zione di quell’arco avrebbe rappresentato la sopravvi-
netica, un patrimonio che ha iniziato ad accumularsi venza di quell’uomo e della sua famiglia o la sua mor-
da quando il primo uomo sulla terra ha avuto la ne- te, nel caso contrario.
cessità di colpire a distanza per sopravvivere tramite Mi domando spesso quanti bowmakers moderni, me
la caccia e la pesca, difendersi da un’aggressione e, compreso, saprebbero fare qualcosa di “efficiente” per
purtroppo, anche per offendere i propri simili. la propria sopravvivenza se, nonostante l’enorme ba-
Per convincersi di questo fenomeno “ereditario” ba- gaglio di informazioni memorizzate e manualità ac-
sta osservare attentamente l’essere umano nell’età quisita, venissimo improvvisamente catapultati in un
infantile dove lo spirito è ancora libero dalle forma- mondo preistorico.
lità educative di compostezza a cui, crescendo, è Queste semplici considerazioni fanno comprendere
F ot o 1
giustamente sottoposto e non può essere una che è doveroso avvicinarsi alla pratica del tiro con l’ar-
impugnature archi tradizionali
coincidenza che soprattutto tra i maschi emerga co ed eventualmente alla sua costruzione con somma
F ot o 2 questa istintiva tendenza. umiltà, consapevoli di entrare in una storia che si per-
particolare della legatura In questa fase “incontaminata” della vita si libera de nella notte dei tempi e che non nasce per esigenze
naturalmente ogni atteggiamento e vocazione del ludiche, ma per la sopravvivenza della specie umana
F ot o 3 nostro essere cacciatori e predatori, chi più e chi rappresentando un elemento determinate nella sua
archi longbow e flatbow meno a seconda di quanto sia forte questa valenza evoluzione.

26 arcieri settembre - ottobre 2008


a r c o t r a d i z i o n a l e

Gli Archi tra diziona li chi tradizionali moderni comunemente utilizzati. Foto 4
Per tradizione si intende l’insieme dei valori spirituali, Ar co dr itto o Lo ngb ow, di cultura europea anglo-
usanze e costumi che si tramandano nel tempo e ca- sassone, l’arco protagonista delle battaglie vinte da-
ratterizzano e identificano l’essenza di un popolo che gli inglesi contro i francesi, l’arco del leggendario Ro-
abita in una parte del mondo. Quando oggi si parla di bin Hood che da carico si identifica in un essenziale
arco tradizionale si fa giustamente riferimento ad at- e straordinariamente affascinante “arco di luna”. Pre-
trezzi che provengono da queste antiche culture, in cui ciso che i long bow moderni non hanno niente da
gli archi hanno avuto sviluppi anche molto diversi tra invidiare come prestazioni ai fratelli ricurvi ma solo
loro, per foggia, materiali utilizzati e tecniche di tiro. un’inferiore stabilità congenita dovuta ad una mino-
Per correttezza di definizione bisogna precisare che il re presenza di masse statiche che sono più presenti
99% degli archi presenti oggi sul mercato e quindi sui nell’arco ricurvo.
campi di gara devono essere definiti per correttezza Arco dritto o Flatbow, di cultura europea arcaica, si ri-
“Archi tradizionali moderni” per intendere che hanno trova anche nella cultura nativa degli indiani d’America,
soltanto una foggia estetica tramandata dalla tradi- costruttivamente similare al Longbow si caratterizza
zione ma non certo i materiali con cui sono costruiti. per una maggiore larghezza alla base dei flettenti.
Le lamine in fibra di vetro e carbonio hanno preso il Arco R icur vo, di cultura orientale con delle linee dina-
posto del corno animale, della pelle, dei tendini e delle miche elaborate ed una più complessa realizzazione
fibre vegetali. Le colle epossidiche dalla tenuta stupe- costruttiva, realizzato anche con materiali ultra moder-
facente hanno sostituito le colle ricavate dalla bollitu- ni si presta ad essere attrezzato con notevoli accessori
ra di pelli ed ossa di animali. Le corde in filati sintetici per avvantaggiarsi nella precisione del tiro.
indistruttibili hanno preso il posto dei filati naturali di
natura animale e vegetale. CONS IDE RAZIONI
Esiste, ed è degna di grande apprezzamento, una mi- A prescindere dall’arco che si utilizza mi piace pensare
noranza di arcieri che costruisce ed utilizza ancora ar- all’arciere moderno come un uomo che non gioisce
chi tradizionali “veri” cercando di mantenere una fe- solo della propria bravura vedendo le frecce volare a
deltà di riproduzione utilizzando gli stessi materiali segno nel bersaglio ma anche della consapevolezza
originari del passato. Questi arcieri vengono definiti che quel suo gesto è stato compiuto milioni di volte
“Storici” e la loro categoria è quella dell’Arco Storico da milioni di uomini prima di lui, per necessità e per
con regolamento ben definito a tutela di questa loro piacere. Spero che in qualche modo il “peso” di questa
immagine e sostanza. eredità possa inorgoglire chiunque tenda un arco e
Senza addentrarci troppo nelle peculiarità dell’argo- scagli una freccia, che sia un campione o l’ultimo ar-
mento possiamo definire alcune grandi famiglie di ar- ciere iscritto ad un corso di tiro.

F ot o 4
tips di archi tradizionali

F ot o 5
arco longbow

F ot o 6
arco flatbow

F ot o 7
arco ricurvo smontabile

Foto 5 Foto 6 Foto 7 Foto 8 F ot o 8


rassegna di archi scarichi

settembre - ottobre 2008 arcieri 27


PIEMONTE TRENTINO-ALTO ADIGE
BONARDO ARCHERY ARCHERYSHOP
Via Vittorio Emanuele 60 Via Balista 18-20 - - 38068 ROVERETO (TN)
12042 BRA’ (CN) Tel. 0464/430990 - Fax 0464/438512
Tel. 0172/44200 - 0172/433808 Cell. 335/8178066
www.bonardoarchery.it www.archeryshop.it - info@archeryshop.it
www.bonardo.it - info@bonardo.it

VENETO
ARCERIA MARIN DISPORT
Via Miranese 284 Via Ferrari 2
30030 CHIRIGNAGO (VE) 36060 ROMANO
Tel/Fax 041/5442896 D’EZZELINO (VI)
Cell. 338/8168475 Tel. 0424/34545
www.arceriamarin.it Fax 0424/811387
info@arceriamarin.it www.disport.it
clemente@disport.it

EMILIA-ROMAGNA
COUNTRY STORE
V.le Gramsci, 21
LIGURIA 40053 BAZZANO (BO)
Tel./Fax 051/834056
IL DIECI ARCIERIA www.country-store.it
Via Garibaldi, 8 countrystore@libero.it
17055 TOIRANO (SV) UMBRIA
Tel. 0182/989940
Cell. 338/6914355 TOXON SPORT
www.arcieriaildieci.it Via dell’Acacia, 2
ildieci@arcieriaildieci.it 06129 PERUGIA
Tel./Fax 075/5003815
LOMBARDIA www.toxon.it
toxon.sport@virgilio.it
ARCHERY ADVENTURE & ARMS
Via Kennedy, 15
24060 MONASTEROLO DEL CASTELLO (BG)
Tel./Fax 035/813222 - Cell. 347/2267999
www.archeryadventure.it
info@archeryadventure.it
TOSCANA
ARCHERY BZ ARCIERIA
Via A. Sciesa, 8
21013 GALLARATE (VA) CHECCHI NERI
Tel. 0331/876692 - Fax 0331/873647 Via Aurelia, 30
www.archery.bz - info@archery.bz 58020 SCARLINO SCALO (GR)
Tel./Fax 0566/35004
ARCHERY WORLD checchineri2@tin.it
di Pino D’Alba
Via A. Manzoni, 7
24061 ALBANO S. ALESSANDRO (BG)
Tel. 035/4521166 - Cell. 335/6166712
Fax 035/4528158
www.archery-world.it - info@archery-world.it

ARCO & FRECCE SUPER STORE


Via De Gasperi, 117
20017 MAZZO DI RHO (MI)
Tel. 02/9370030 - Fax 02/93909055

I SIA MO QU
www.arcoefrecce.it - info@arcoefrecce.it

ARCOMANIA 2
Via Noverasco, 15 - 20090 OPERA (MI) NO I
Tel/Fax 02/57606550 I NEGOZI
www.arcomania2.com - arcomania2@tin.it
C O N S I G L I AT I
C&O ARCHERY D I T I R O C O N L’ A R C O
V.le Repubblica, 85 - 22060 CABIATE (CO)
Tel. 031/3559090 - Fax 031/7690014 I N I TA L I A
www.srt-targets.com - info@ceoarchery.com
EMILIA-ROMAGNA LOMBARDIA
COUNTRY STORE ARCHERY ADVENTURE & ARMS
Viale Gramsci, 21 - 40053 Bazzano (Bo) Via Kennedy, 15
Tel./Fax 051/834056 24060 Monasterolo del Castello (Bg)
www.country-store.it Tel./Fax 035/813222 - Cell. 347/2267999
countrystore@libero.it www.archeryadventure.it
info@archeryadventure.it
Ci sono nuovi nati nella famiglia delle sagome Ar-
chery Adventure: il bellissimo Orso in Piedi del
Gruppo 1 e il tris di caprioli in piedi del Gruppo 3 in
tre posizioni diverse uno che beve, uno con il capo
in avanti e uno che mangia dall’alto. Come le ultime
sagome anche queste sono molto curate e detta-
gliate in modo da creare delle coreografie credibili
per rendere il tiro più bello ed avvincente dando un
tocco di realtà agli allestimenti in gara o al campo
di tiro. Come sempre Archery Adventure è attenta
alla qualità dei materiali ed all’immagine e si sta
adoperando per migliorare ulteriormente la resi-
A tutti gli affezionati clienti. stenza e l'estetica degli stessi, pur mantenendo i
Alla fine del corrente anno Alberto di Country prezzi più bassi del mercato. Dopo il successo dei 3
Store si arrenderà al fascino della pensione! punti vendita Archery Adventure ha deciso di miglio-
Dato che sono in corso trattative per la cessione rare anche il suo Internet Store e per questo è da
dell'attività, probabilmente Country Store conti- poco disponibile il nuovo
nuerà ad esistere e a soddisfare le esigenze della sito web www.archeryad-
sua clientela. Clientela costituita, per la maggior venture.it, rinnovato nella
parte, da veri e propri amici. A loro va un sentito grafica e nei contenuti,
ringraziamento per il sostegno, la collaborazione dove è possibile acquistare
e la fedeltà di tutti questi anni. Non si tratta però tutti i prodotti di Archery
di un addio! Alberto continuerà ad essere presente Adventure, comodamente
sui campi da tiro e on line, per la vendita di articoli seduti da casa. Se invece
specifici di importazione Usa (aste cheetah, archi volte avvalervi della profes- trete trovare i prodotti di tutte le mag-
Dryad, aste in cedro selezionate, ecc.). In questi ul- sionalità e della disponibi- giori marche mondiali, con importa-
timi mesi di attività Country Store effettuerà una lità dello staff di Archery zione diretta e prezzi altamente
serie di interessantissime promozioni e quindi l'in- Adventure, potrete venirci competitivi. Distributore esclusivo By
vito a tutti gli arcieri è quello di non mancare! a trovare nei nostri punti Bernardini Archery, ha disposizione
vendita a Monasterolo del l’intera gamma di questa azienda. Tra
LIGURIA Castello (Bg), dove i fratelli le novità già in vendita, la Archery BZ è
Zambetti vi aspettano dal lieta di annunciare la nuova linea di
IL DIECI ARCIERIA martedì al sabato e fino accessori By Bernardini che com-
Via Garibaldi, 8 - 17055 Toirano (Sv)
alle 22 nelle serate di martedì e giovedì, Archery Ad- prende le nuove faretre “Fancy
Tel. 0182/989940 - cell. 338/6914355
www.arcieriaildieci.it venture 2 a Pozzuolo Martesana (Melzo)e il nuovo Color” QV-05, lo zaino porta arco
ildieci@arcieriaildieci.it punto vendita Archery Adventure 3 in viale del La- BB-01, i nuovissimi paraseni “Gillo”
Il negozio di arcieria voro, 47 presso il centro commerciale "Verona Est", CG-02 e le prolunghe V-BAR fresate EX-01. Di-
è situato nel borgo ad appena 100 metri dall’uscita Verona Est dell' au- sponibile inoltre la gamma completa dei colori del
medioevale di Toi- tostrada A4, dove avrete la possibilità di provare gli nuovissimo riser per Olimpico e Arco Nudo By
rano, in provincia di archi prima di acquistarli, perché noi crediamo che Bernardini Luxor 27”, il primo riser al mondo
Savona, e potrete prima di fare un passo importante come l’acquisto da 27”. Disponibili inoltre i riser By Bernardini
trovare le marche di un arco, sia necessario provarlo per sentirlo vostro Nilo nei nuovi colori verde chiaro, azzurro, rosa
più prestigiose del oltre ad eseguire messe a punto per qualsiasi tipo di e arancio. Sempre dalla By Bernardini,sono
settore arcieristico: Hoyt, Win&Win, Exe, Sa- arco grazie alla competenza che solo il team di Ar- inoltre disponibili i nuovi archi Compound della
mick, Browning, Pse, Aurora, Booster, Easton, chery Adventure sa offrire. Inoltre, grazie alla colla- serie “2000” Skorpion 37” e Miura 41”. Com-
oltre a tutto ciò che vi serve per praticare il borazione con l’Arcieria Checchi Neri di Scarlino pletamente nuovi per flettenti, camme e scorricavo,
tiro con l’arco. Vi segnaliamo la presenza a Il Scalo (Gr), è possibile offrire un servizio di qualità e riprendono la tradizione By Bernardini anche nel
Dieci di punte, cocche, penne, aste, colle, fa- assistenza tecnica su tutto il territorio nazionale. compound garantendo la massima stabilità gene-
retre, ecc… Siamo rivenditori dei prodotti rata da una architettura riflessa di un solo pollice
della Bignami. Per gli arcieri fuori Regione è ARCHERY BZ all’uso di due camme simmetriche con l’incredibile
stata messa a punto una perfetta vendita per Via A. Sciesa, 8 escursione di 6 pollici di allungo, consentendo con
corrispondenza: potete ordinare online utiliz- 21013 Gallarate (Va) un solo arco di coprire gli allunghi da 22.5” a 28.5”
zando il sito www.arcieriaildieci.it con spedi- Tel. 0331/876692 - Fax 0331/873647 oppure da 26.0” a 32.0”. I libbraggi disponibili co-
zione gratuita in tutta www.archery.bz - info@archery.bz prono l’intero arco da 25 a 60 libbre rendendo que-
Italia. Venite a tro- Archery BZ a Gallarate è una nuova forte presenza sti compound la soluzione finale per qualsiasi arciere
varci... anche per una nel panorama della vendita al dettaglio dei prodotti esigente. Nuovissimo per i tiratori Compound è
semplice chiacchierata arcieristici per ogni tipologia di tiro. Raccoglie e con- anche disponibile lo sgancio da polso King Wrist
sul nostro splendido tinua la lunga tradizione del By Bernardini Empo- Release II pure della By Bernardini.
sport. rium di Robecchetto, avvalendosi della preziosa Orari negozio: dal lunedì al venerdì 15:00/19:00 -
consulenza di Gianni Bernardini. Nel negozio po- il sabato 9:00/13:00.
ARCHERY WORLD Questo modello è destinato al tiro alla targa di C&O ARCHERY
di Pino D’Alba estrema precisione e rappresenta il meglio per gli V.le Repubblica, 85 - 22060 Cabiate (Co)
Via A. Manzoni, 7 agonisti Fitarco che non vogliono compromessi. Tel. 031/3559090 - Fax 031/7690014
24061 Albano S.Alessandro (Bg) Tra i colori è stato reintroddotto il mitico Blu Fu- www.srt-targets.com - info@ceoarchery.com
Tel. 035/4521166 - Cell. 335/6166712 sion. Anche la gamma dei compound Bowtech ha La SRT promuove il Personal Trainer. Per i
Fax 035/4528158 già presentato le sue "succose" novità. La linea mesi di dicembre 2008 e gennaio 2009 il Per-
www.archery-world.it 2009 si ispira ai gradi della marina: Sentinel, Ad- sonal Trainer è in offerta speciale a 90 Euro.
info@archery-world.it miral e Captain sono le maggiori novità di un Questo nuovo battifreccia ti permetterà di allenarti
A 4 chilometri da Bergamo c’è marchio che ormai ha conquistato stabilmente praticamente ovunque . Cerca un piccolo spazio nel
il nostro punto vendita tutto una grossa fetta del mercato a due ruote. Sempre tuo garage, Personal Trainer si rivelerà ottimo per
dedicato al settore arcieri- presente in gamma l'Airborne 82nd, il "blockbu- il tiro a breve distanza. Il campo dietro casa tua è
stico. Archery World fina- ster" della scorsa stagione arcieristica. Best Ar- perfetto per tiri a media e lunga distanza? Non per-
lizza il suo servizio chery ha introdotto un kit modulare di pesi per lo dere tempo a piazzare cavalletti o pesanti
commerciale alla diffusione Zenit. Il riser, tutt'ora detentore dei record mon- paglioni, piazza il tuo Personal Trainer
del tiro con l’arco assicurando diali indoor 25 e 18 mt. è ora di nuovo disponi- alla distanza scelta e inizia a tirare.
massima serietà, disponibilità ed adeguata bile anche nella versione per tiratori arco nudo. Personal Trainer presenta ben 18 su-
competenza nella scelta del materiale. La ge- La missione di Arco&Frecce è sempre quella di of- perfici di tiro, ed è costruito nelle di-
stione, affiliata Fitarco e Fiarc, avvalendosi di frire ai propri clienti il meglio del mercato ita- mensioni di 40x40x40 cm con la
altri collaboratori qualificati, organizza corsi liano, europeo e mondiale. Oltre alle novità speciale Easy Pull Srt Foam. Queste
di tiro con l’arco per neofiti e non. Da noi po- descritte vi offriamo la quasi totalità dei più im- caratteristiche ti garantiranno una gran-
trete trovare tutte le novità, tecnologicamente portanti marchi: Hoyt, Win&Win, Samick, Best, dissima facilità di estrazione e una lunghissima du-
all’avanguardia, della linea archi compound Green Horn, KAP, Bowtech, Mathews, PSE, Dia- rata del bersaglio. Personal Trainer è pensato per
e olimpico di marche prestigiose quali Hoyt, mond, Oneida, Easton, Carbon Express, Carbon le distanze H+F e viene fornito con i seguenti JVD
Pse, Booster, Exe, W&W, Samick, Browning, Tech, Beman, Beiter, Shibuya, EXE, Booster, Car- stickers n 6 80mm n 7 60mm n8 40mm. Buon di-
Mathews, Best, Spiga, By Bernardini. Non ter, TruBall... e tanti altri. Venite a visitare il nuovo vertimento!
mancano i prodotti targets delle migliori mar- negozio, adiacente al nuovo polo fieristico e po- Orario negozio da martedì a venerdì 9.30 - 12.00;
che quali Easton, Beman, Beiter, Sure Loc, Au- trete toccare con mano tutte le novità di mercato. 15.00 - 19.00 Sabato 9.00 -13. 00 lunedì chiuso
rora, Big Archery e Spigarelli. Da non Se siete lontani, visitate il nostro sito Internet, tutto il giorno.
dimenticare le sagome 3D di alta qualità sempre aggiornato anche per quanto riguarda la La C & O Archery chiude durante il periodo di
McKenzie, Delta e Srt. Soddisfiamo altresì le sezione usati, dove potrete trovare ottime occa- Natale dal 23.12.08 al 03.01.2009
esigenze degli amanti del tradizionale of- sioni perfettamente revisionate. Nel sito troverete Buon Natale ed un Felice Anno Nuovo a tutti.
frendo archi ricurvi, long bow, magiari e sto- anche il calendario dei giorni di apertura del
rici sia di marche famose che di fattura mese di dicembre.
artigianale, il tutto completato da una bellis- PIEMONTE
sima linea artigianale di accessori. Contatta-
teci e venite a trovarci… Pino vi aspetta. ARCOMANIA 2 BONARDO ARCHERY
Via Noverasco, 15 - 20090 Opera (Mi) Via Vittorio Emanuele 60 - 12042 Brà (Cn)
Tel/Fax 02/57606550 Tel. 0172/44200 - 0172/433808
www.arcomania2.com -
ARCO & FRECCE SUPER STORE arcomania2@tin.it
www.bonardoarchery.it - www.bonardo.it
Via De Gasperi, 117 info@bonardo.it
20017 Mazzo di Rho (Mi) NOVITÀ SOTTO L’ALBERO – NATALE 2008
Tel. 02/9370030 - Fax 02/93909055 Anche per quest’anno le no-
www.arcoefrecce.it - info@arcoefrecce.it vità le trovi da Bonardo
Archery. In primo piano
la linea HOYT 2009, sia
Compound che Recurve.
Sono disponibili a magaz-
zino Hoyt Vantage Elite,
La fine dell'anno ha portato già parecchie novità Vantage Pro e Alphamax
che vi accompagneranno nel corso del 2009. 35, nella linea Olimpicio i nuovi riser GMX nelle
Hoyt ha presentato la sua gamma nuova e alcuni misure 23”- 25”- 27” e nuovi flettenti 990 TX. Per
prodotti stanno già riscuotendo il solito incredibile i giovani arcieri un prodotto interessante è rappre-
successo. Nel settore ricurvi olimpici segnaliamo Al confine sud di Milano, alla fine di via Ripamonti, sentato dal nuovo Excel nelle misure 21” e 23” con
il riser GMX e i flettenti 990 TX in carbonio e nel 1989 viene inaugurato Arcomania 2; una atti- 808 grammi di peso. Saranno
schiuma. Il riser ripropone sul mer- vità commerciale interamente dedicata al tiro con
anche disponibili una buona
cato un nome storico, il più meda- l’arco. In pochi anni Arcomania 2 è diventato un
quantità di accessori e abbiglia-
gliato della storia: Gold Medalist punto di riferimento insostituibile per gli arcieri,
mento della linea 2009. Da
Xtreme. Riser fresato dal pieno con non solo per l’acquisto di articoli altamente tecnici,
Scott Archery i nuovi modelli di
una linea classica ma estremamente ma per ascoltare i consigli di Cesare Gambini. Ce-
sganci meccanici a polso e tra-
elegante e una stupenda grip lami- sare ha dato una svolta nel modo di proporre una
zione dorsale con nuove linee
nata in legno di serie. Disponibile in attività commerciale allestendo nel retro negozio
accattivanti e super confortevoli.
una vasta gamma di colori anodiz- un’officina per mettere a punto qualsiasi arco con
Carbon Express continua a
zati e lucidi. I flettenti 990 TX rap- un occhio speciale per il compound; frecce e rela-
tivi impennaggi. Si tratta di un vero e proprio la- stupire con le nuove aste Me-
presentano un'ulteriore evoluzione
dei 900 CX che già hanno avuto boratorio arceristico con una impronta di spiccata dallion - PRO a componenti-
grande successo lo scorso anno. serietà professionale. Nel negozio, oggi, l’arciere stica - 00 - . Aurora propone le
Uniscono all'estrema fluidità di tra- può acquistare l’intera gamma di articoli per il tiro nuove linee di valigie compound
zione una velocità eccellente e so- con l’arco con l’esposizione dei più conosciuti mar- sempre più aggiornate e funzio-
prattutto una resistenza alle torsioni chi mondiali. Si segnala inoltre la presenza di un nali. Plano, ditta leader nella
laterali che non teme paragoni. Nel usato garantito. produzione di valige in ABS,
campo dei compound la gamma Si segnala la prossima apertura di un campo di tiro propone una nuova gamma di
Elite, il top della produzione della con la balestra situato a Pieve Emanuele, a sud di prodotti già disponibili a magaz-
casa di Salt Lake City, si è arricchita Milano. L’impianto è attesissimo e le iscrizioni zino. Novità inoltre da Beiter
di un nuovo gioiello: il Vantage Elite. vanno fatte in negozio. con i nuovi sistemi sempre inge-
gnosi per la messa a punto del vostro arco. Shibuya
TRENTINO-ALTO ADIGE
Di altra portata le novità in campo
nuove colorazioni di mirini, così come Booster con compound ma per queste vi ri-
i nuovi Optima II e Ovation II. EXE colora i suoi mando al sito (www.toxon.it). Come
fantastici prodotti come i V-BAR “Quick Detach”, dicevo all’inizio anche la W&W si è
Booster propone le nuove linee di stabilizzatori data da fare e sulla scia della me-
Connex sia Targa che 3D. W&W nuove linee 2009, daglia olimpica di Pechino, ecco che
accessori, cliker carbon, smorzatori. Sempre più ar- tira fuori dal cappello il suo nuovo
cieri confermano le strepitose caratteristiche dei tra- riser TF-APECS realizzato in una
dizionali firmati Roy Hall della famosissima Navajo forma particolare che mi ricorda
Longbows & Recurve, da noi distribuiti da oltre 15 linee di altri tempi con quel TF inca-
anni. Modelli come l’Aztec, caratterizzati da un riser stonato davanti alla grip e la linea
allungato a dalla linea reflex permettono un tiro in “nasale” tipo WW Expert. Vi aspet-
massima precisione grazie anche all’ampia finestra. tiamo in negozio a Perugia per pro-
Indicato per il 3D FITA questo long bow si presenta varlo insieme.
di facile utilizzo limitando moltissimo l’hand shock. Vi ricordo i nostri orari:
Possibilità di realizzo in svariate qualità di legni e 09.00/13.00-16.00/19.30 dal martedì al sabato
abbinamenti, dedicato, cosi come il tilleraggio, sia o sul nostro sito www.toxon.it
infradito che “3 dita sotto”. Un arco da vero appas-
sionato!! Moltissime sono le altre novità che potrete
trovare presso il nostro punto vendita, non esitate a VENETO
contattarci .
La Bonardo Archery augura Buon Natale e un
felice Anno Nuovo a tutti voi e grazie per la vo-
stra fiducia!

TOSCANA
ARCIERIA CHECCHI NERI
Via Aurelia, 30 - 58020 Scarlino Scalo (Gr)
Tel./Fax 0566/35004
checchineri2@tin.it

UMBRIA
TOXON SPORT
di Miglietta Enrico
Da Checchi Neri potrete trovare tutto il meglio per l'ar- Via dell’Acacia, 2 - 06129 Perugia
cieria tradizionale e il tiro olimpico. Grazie alla sua Tel./Fax 075/5003815
ormai consolidata esperienza, il punto vendita, esclu- www.toxon.it
sivista della Big Archery, mette a disposizione degli ap- toxon.sport@virgilio.it
passionati una vasta gamma di prodotti delle migliori
marche, italiane ed estere.
All'Arceria Checchi Neri troverete gli archi tradizionali
dei migliori artigiani italiani (Alberti, Mazzantini, Rosini
e Russo) o americani (Saxon, Berry, Fox, Frederick, Hor-
nes Archery e Black Tail), insieme ad una vasta gamma
di archi storici e ai mitici archi ungheresi; compound Tante le novità in questo scorcio di fine anno.
delle nuove linee Pro-line, Hoyt e Pse; archi olimpici Hoyt e W&W anticipano i tempi e già dalla fine
Exe, Hoyt, Samick e Yamaha; balestre Barnet ed Hor- di ottobre lanciano sul mercato i nuovi prodotti
ton. Sabrina e Valentina offrono inoltre alla clientela le 2009. Hoyt batte tutti e già da novembre è pre-
migliori marche di abbigliamento country per uomo, sente con il suo nuovo riser olimpico che risponde
donna e bambino come Marlboro, John Ashfield, Filson al nome di GMX (ipotizzo “Gold Medalist
e Riserva; abbigliamento mimetico originale americano Xtreme”), riser d’alluminio di altissima gamma e
e calzature Garmont e Chameau in materiali tecnici di estetica veramente riuscita pur nella sua sem-
come Gore.tex, Teflon e Cordura per chi vuole vera- plicità. Realizzato nelle versioni da 23”, 25” e 27”,
mente il meglio per vivere la natura. Da Checchi Neri si pone al Top di gamma affiancandosi all’ottimo
troverete anche un vasto assortimento di sagome 3D Nexus che nelle passate stagioni ha soddisfatto
per il tiro di campagna e grazie alla collaborazione con schiere di arcieri. Nuovo riser e quindi nuovi flet-
Archery Adventure & Arms avrete sempre un servizio di tenti. Affiancati ai CX-900 e ai sempre validi G3,
estrema qualità ed assistenza tecnica. Checchi Neri Ar- ecco i nuovi flettenti 990-TX che promettono,
chery insieme alle compagnie Apiana Extirpe (Fiarc) e come sempre, maggior velocità e stabilità a un
Leonardo Gherardo D'Appiano (Fitarco) garantisce ec- prezzo che, causa dollaro, è decisamente più alto
cellenti istruttori ed organizza corsi di tiro per le varie rispetto al passato.
specialità arcieristiche. Grazie alla collaborazione con Altra novità targata Hoyt è il riser EXCEL, studiato
il Gruppo venatorio della Apiana Extirpe, si organiz- per i più piccoli in quanto realizzato in 21” e
zano suggestive battute di caccia con l'arco (al cinghiale 23” per coloro che hanno un allungo più corto e
e al daino) all'interno di alcune fra le più belle riserve che cercano anche un riser di marca ma con un
della Maremma Toscana. “occhio” al prezzo.
n o t i z i a r i o f e d e r a l e

NOTIZIARIO FEDERALE
CALENDARIO OPERATIVO 2009 Campionati Italiani Tiro alla Targa all’Aperto REGOLAMENTO TECNICO 2008
Circ. 56/2008 Agosto 4/9 Precisazione Artt.9.3.8.2.1,
Gennaio 4ª prova World Cup - Shanghai (CHN)
9.3.8.4.1, 11.10.3.1.8.1 e
Campionati Regionali Indoor Agosto 18/23
Gennaio 18 Campionati Europei Campagna integrazione art.11.10.3.4.7
Assemblea Federale – Riccione (RN) Champagnac (FRA) Circ. 53/2008
Febbraio 7/8 Settembre 1/10 Il Consiglio federale nel corso della riunione
Campionati Italiani Ski Archery Campionati Mondiali Targa - Ulsan (KOR) tenuta il 20 settembre u.s., ha approvato una
Febbraio 27/Marzo 1 Settembre 12/13 precisazione riguardante la protezione delle
Campionati Italiani Indoor Campionati Italiani Tiro di Campagna dita (tab) ammessa per l’Arco Nudo che ha ef-
Marzo 2/8 Settembre entro il 15 fetto sul Regolamento Tecnico 2008. Di segui-
Campionati Mondiali Indoor - Rzeszow (POL) Campionati Regionali 3D to pertanto riportiamo il nuovo testo degli
Marzo 29 Settembre 15/19 artt.9.3.8.2.1, 9.3.8.4.1 e 11.10.3.1.8.1 e l’inte-
Finali Regionali Invernali Giochi della Gioventù Campionati Mondiali 3D – Giulianello (LT) grazione apportata all’art.11.10.3.4.7
Marzo 31/Aprile 5 Settembre 26 LIBRO 4 – Tiro di Campagna
1ª prova World Cup - S.Domingo (DOM) Finale World Cup - Copenaghen (DEN) 9.3.8.2.1 E’ permesso usare:
Aprile 14/19 Ottobre 10/11 - una piastra di ancoraggio o similare attacca-
1ª fase Grand Prix Europeo - Riom (FRA) Campionati Italiani 3D – Lago di Baratz (SS) ta alla protezione per le dita (tab) con funzio-
Aprile 25/26 Dicembre 12/13 ne di ancoraggio.
Campionati Italiani a Squadre di Società Coppa Italia Centri Giovanili Precisazione: Arco Nudo - la protezione per le
Viareggio (LU) dita (tab) può riportare cuciture e linee purché
Maggio 2/3 NORMATIVA COMPILAZIONE di colore, forma e dimensioni uniformi.
Gara Tiro di Campagna 24+24 9.3.8.4.1 Si applicano le seguenti restrizioni:
Lago di Baratz (SS)
CALENDARIO GARE FEDERALI - La protezione per le dita non deve incorpo-
Maggio 4/9 2009 - Errata Corrige rare alcun dispositivo per tendere, trattenere
2ª prova World Cup - Porec (CRO) Circ.52/2008 e rilasciare la corda.
Maggio 12/16 In riferimento alla Circolare federale n.42 del Precisazione: Arco Nudo - la protezione per le dita
1ª prova European Junior Cup 28 luglio u.s., siamo spiacenti di informare (tab) non può riportare numeri oppure linee e cu-
Maggio 19/24 che sono stati riscontrati dei refusi nel testo citure di colori differenti.
2ª fase Grand Prix Europeo - Sofia (BUL) della normativa in oggetto. La stessa andrà LIBRO 5 – 3D
Maggio 30/31 pertanto modificata come segue: 11.10.3.1.8.1 E’ permesso l’uso di:
Finali Regionali Estive Giochi della Gioventù pag.3 - un distanziatore fra le dita per evitare di
Giugno Suddivisione del Calendario Gare federali comprimere la freccia - sulla mano che regge
Campionati Regionali Targa Calendario Internazionale e Nazionale l’arco un guanto normale, o con la sola sepa-
Giugno 2/7 … omissis… razione del pollice o oggetti simili ma non
3ª prova World Cup/3ª fase Grand Prix Europeo Le gare a carattere Internazionale dovranno dovrà essere fissato alla impugnatura.
Antalya (TUR) svolgersi seguendo il Regolamento Tecnico - una piastra di ancoraggio o simile attaccata
Giugno 13/14 FITA senza tener conto delle note aggiuntive alla protezione per le dita (tab) con funzione
Torneo Ambrosiano - Milano o deroghe Fitarco ad eccezione della compo- di ancoraggio.
Giugno 20/21 sizione della Commissione di Garanzia per la Precisazione: la protezione per le dita (tab) può
Fase Nazionale Giochi della Gioventù – Asti quale dovrà essere seguito, oltre all’Art.3.13 riportare cuciture e linee purché di colore, forma
Giugno 30/Luglio 4 del Regolamento Tecnico, l’Art. 10.4 del Rego- e dimensioni uniformi.
2ª prova European Junior Cup – Sarzana (SP, ITA) lamento Sportivo. Sono applicate le seguenti restrizioni:
Luglio Per richiedere l’inserimento di gare nel Calen- - La protezione per le dita non deve incorpo-
Campionati Regionali Tiro di Campagna dario Internazionale e Nazionale è necessario rare alcun dispositivo per tendere, trattenere
Luglio 7/11 aver acquisito, nell’anno precedente, un ade- e rilasciare la corda.
Universiadi Estive - Belgrado (SRB) guato punteggio di merito. Precisazione: la protezione per le dita (tab) non
Luglio 11/12 Norma transitoria: per l’inserimento nel Ca- può riportare numeri oppure linee e cuciture di
Coppa Italia delle Regioni lendario Internazionale e Nazionale 2009, le So- colori differenti.
Luglio 13/19 cietà devono aver acquisito nel corso 2008 il 11.10.3.4.7 Sono consentite solo frecce di
Campionati Mondiali Targa Giovanili punteggio di merito indicato nel referto arbitra- legno con le seguenti specifiche:
Odgen (USA) le, di 96 e di 91 (vedi tabella riportata nella cir- Le punte saranno del tipo field (*) specifico
Luglio 23/26 colare federale n.50/2007). per frecce in legno.
World Games - Kaohsiung (TPE) … omissis… Per l’impennaggio saranno usate solamente
Agosto 1/2 penne naturali.

32 arcieri settembre - ottobre 2008


n o t i z i a r i o f e d e r a l e

(*) Per la Fitarco: potranno essere usate anche A.S.D.Compagnia Arcieri Oscar; 01/018 Arcieri del Basso Reno; 08/078 A.S.D.Castenaso
punte ad ogiva A.S.D.Arcieri delle Alpi; 01/036 A.S.D.Arcieri Archery Team; 08/082 A.S.D. Comp. Arcieri La
I nuovi articoli così integrati dovranno essere Astarco; 01/051 A.S.D.Sentiero Selvaggio di Meridiana.
applicati a partire dalla data della presente Venaria Reale; 01/052 A.S.D.Compagnia Arcieri TOSCANA 09/001 1ª C.A.Città d Firenze “U.di
circolare federale. Varian; 01/066 A.S.D.Arcieri Juvenilia; 01/078 Toscana” A.S.D.; 09/043 A.S.D. Arcieri Cascine-
A.P.D.Dopolavoro Ferroviario Alessandria. si; 09/056 A.S.D. Arcieri Poggibonsi; 09/072
COPPA ITALIA CENTRI LIGURIA 03/001 S.S.D. Ass.Genovese Arcieri; A.S.D. Arco e Sport Belluria.
03/003 A.S.D. Arcieri Imperiesi S.Camillo; MARCHE 10/031 A.S.D. Arcieri del Medio Chienti.
GIOVANILI 2008 03/006 A.S.D. Arcieri Borsetto S.S.; 03/008 UMBRIA 11/027 A.S.D. Arcieri Città di Terni.
Qualificazione e Iscrizione A.S.D. Arcieri Sarzana; 03/009 A.S.D.Comp. Ar- LAZIO 12/010 A.S.D. Arcieri Castelli Romani.
Circ. 58/2008 cieri S. Bartolomeo. ABRUZZO 13/030 S.S.D. Arcieri Arcobaleno.
Richiamiamo la Circolare federale n.17 del 21 LOMBARDIA 04/017 A.S.D. Arcieri Grande Mi- MOLISE 14/006 A.S.D. Pegasus; 14/015 A.S.D.
febbraio u.s. per rammentare che il 23 no- lano; 04/020 A.S.D CAM Compagnia Arcieri Arcieri del Molise.
vembre p.v. è il termine ultimo per l’acquisi- Monica; 04/038 A.S.D. Comp. Arcieri del Sole; CAMPANIA 15/027 A.S.D. Arcieri Normanni
zione dei punteggi utili per la qualificazione 04/047 Every Archery Team Milano A.S.D.; Aversa; 15/051 A.S.D. Arcieri Primavera;
alla Fase Nazionale della Coppa Italia Centri 04/056 A.S.D. Tiro con l’Arco Erba; 04/065 15/064 A.S.D. Arcieri Arechi Salerno; 15/070
Giovanili 2008. A.S.D. By Bernardini Archery Team; 04/072 A.S.D. Arcieria Partenopea; 15/078 A.S.D. Ar-
Pertanto, le Società alle quali è stato riconosciu- A.S.D. Arc. Mirasole Ambrosiana; 04/114 S.S.D. cieri Campani Capua; 15/089 A.S.D. Arcieria
to ufficialmente per l’anno in corso un Centro Arcieri S. Bernardo; 04/132 A.S.D. Arco Bussero. Jeanne D’Arc; 15/091 A.S.D. Arco Club Capri.
Giovanile potranno inviare all’Ufficio Tecnico (e- TRENTO 05/005 A.S.D. Kappa Kosmos Rove- PUGLIA 16/028 A.S.D. Arcieri dello Jonio;
mail tecnico@fitarco-italia.org fax 06.3340031) reto; 05/006 A.S.D. Arcieri Virus; 05/007 A.S.D. 16/031 A.S.D. Archery Team Barletta; 16/075
entro e non oltre il 26 novembre p.v., i punteggi Compagnia Arc. Tridentini; 05/008 A.S.D. Ar- A.S.D. Compagnia Arcieri d’Arneo.
ottenuti dalle proprie rappresentative in base cieri Altopiano Pinè; 05/017 A.S.D. Arcieri Valli SICILIA 19/012 A.S.D. Comp. Arcieri Iblea Ra-
agli Artt.3 e 3.1 del “Progetto Giovanile 2008”. di Non e di Sole. gusa; 19/098 A.S.D. Freccia di Fuoco.
L’Ufficio Tecnico provvederà a stilare e a pub- VENETO 06/002 A.S.D. Arc.Mestrini Conte di SARDEGNA 20/009 A.S.D. Arcieri Torres Sas-
blicare l’elenco delle Società in base ai risulta- Carmagnola; 06/006 A.S.D. Arcieri del Piave; sari; 20/010 A.S.D. Arcieri Uras.
ti comunicati e riscontrati. Le migliori 16 06/010 A.S.D. Arcieri Ciliensi; 06/019 A.S.D. Ar-
squadre potranno partecipare alla Fase Na- cieri del Brenta; 06/041 A.S.D. Arcieri Marco Po- ADDIO ROCCO RECCIA
zionale che si svolgerà presso gli Impianti lo; 06/047 A.S.D. Archery Club Montebelluna;
Sportivi “La Badia” a Colle Val d’Elsa (SI) il 6 e 7 06/049 A.S.D. Arcieri Sambonifacesi; 06/059 Dopo molti anni al servizio del tiro con l'arco, pri-
dicembre p.v. A.S.D. Arcieri del Cangrande; 06/068 P.R.M. Ar- ma come attento osservatore dei fenomeni or-
Per completezza di informazione, pubbli- cieri Marano A.S.D.; 06/077 A.S.D. Arcieri Rio. ganizzativi legati alle competizioni sportive e poi
chiamo la lista dei Centri Giovanili 2008 ri- FRIULI VENEZIA GIULIA 07/003 A.S.D. Com- come arbitro, ha lasciato la vita terrena Rocco
conosciuti, come stabilito dalla Circolare fe- pagnia Arcieri Udine; 07/009 A.S.D.Compagnia Reccia. Aldilà del ricordo personale che ognuno
derale n.4 dell’8 gennaio u.s., fino al 30 set- Arcieri Cormons; 07/022 A.S.D. Arco Club Mon- di noi porta con sé, Rocco lascia in tutti noi un
tembre u.s. falcone. vuoto incolmabile; singolari e per certi versi stra-
CENTRI GIOVANILI FITARCO 2008 EMILIA ROMAGNA 08/034 A.S.D. Arcieri del ordinarie sono state la sua allegria contagiosa e
PIEMONTE 01/001 Arc.A.Arcieri Alpignano Torrente; 08/042 A.S.D. Arcieri dell’Ortica; la sua disponibilità verso tutti.
A.S.D.; 01/010 A.S.D.Arcieri di Cuneo; 01/012 08/056 A.S.D. Polisportiva Zola; 08/067 A.S.D. Ciao Rocco.

FORNITORE FEDERAZIONE ITALIANA TIRO CON L’ARCO

Riproduzioni in scala di archi, susette, visette,


microsculture, pin da giacca, spillette,
loghi, incisioni su lastra e tre D computerizzate.
Specializzati in arcieria
PREVENTIVI GRATUITI
Orafi, Gemmologi, Gioiellieri
Via Sebastiano Silvestri, 114 - 00045 Genzano di Roma
Tel./Fax 069398237 - www.pivari.it - info@pivari.it

settembre - ottobre 2008 arcieri 33


r i s u l t a t i

CAMPIONATI ITALIANI TARGA


Barletta (Ba), 18/21 settembre 2008

ARCO OLIMPICO nia) 567; 13 Severi Oreste (XL Archery Team – Castellana) 556; 14 Pinzani Piero (Arcieri Ugo Di
SENIORES MASCHILE Toscana) 535; 15 Bisacchi Sergio (Arcieri Solese) 522; 16 Trillini Leonardo (Arcieri Di Assisi) 492; 17
1 Tonelli Amedeo (Kappa Kosmos Rovereto) 639 Lorenzetto Francesco (Arcieri Solese) 490.
2 Frangilli Michele (Compagnia Arcieri Monica) 622
3 Nespoli Mauro (A.G.M.) 607 MASTER FEMMINILE
4 Vernocchi Ivan (Arcieri Città Di Rimini) 603; 5 Dalla Zanna Emanuele (Arcieri Del Piave) 603; 6 1 Granata Giuliana (Il Sagittario - Dlf Roma) 498
Mazza Gabriele (Castenaso A.T.) 599; 7 Fubiani Paolino (Arcieri Di Rotaio) 597; 8 Moccia Tomma- 2 Vessi Simonetta (Arcieri Fonte Meravigliosa) 487
so (Arcieri Del Vecchio Castello) 594; 9 Tacca Davide (Arcieri Del Piave) 590; 10 Panosetti Mario 3 Pierini Silvana (Assta Senigallia) 466
(Arco Sport Roma) 587; 11 Nanni Massimo (Castenaso A.T.) 587; 12 Fissore Matteo (Arclub Fossa- 4 Sacchet Valeria (Arcieri Del Piave) 461; 5 Giulietti Luciana (Arcieri Torrevecchia) 456; 6 Carnielli
no) 585; 13 Palmioli Giuliano (Arcieri Medio Chienti) 584; 14 Paris Tito (G.S. Fiamme Azzurre) 583; Anna (Arcieri Udine) 421; 7 Battista Loredana (Arcieri Castelli Romani) 376; 8 Polastri Annuncia-
15 Alberini Emanuele (Arcieri Fonte Meravigliosa) 582; 16 Alciati Alberto (Arcieri Astaco) 578; 17 ta (A.G.M.) 333.
Tessitore Nicola (Arcieri Kéntron Dard) 576; 18 Lodi Pierluigi (Castenaso A.T.) 573; 19 Bonafè
Marco (Arcieri Città Della Paglia) 573; 20 Bergamasco Giorgio (Arcieri Cormòns) 571; 21 De Santis JUNIORES MASCHILE
Fabio (Cus Roma) 571; 22 Fubiani Marco (Arcieri Di Rotaio) 570; 23 Montigiani Daniele (Kappa 1 Mandia Massimiliano (Arcieri Arechi Salerno) 627
Kosmos Rovereto) 569; 24 Galdangelo Stefano (Arcieri Tre Torri) 568; 25 Sandri Leonardo (Arcieri 2 Melotto Luca (Sentiero Selvaggio) 619
Del Bosco) 568; 26 Quattrocchi Edoardo (Cus Roma) 568; 27 Bennati Jacopo (Arcieri Castiglionesi) 3 Giori Lorenzo (Kappa Kosmos Rovereto) 615
568; 28 Soloperto Paolo (C.A.T.) 567; 29 Basaglia Roberto (Arcieri Gonzaga) 564; 30 Krueger Ste- 4 Demeo Federico (Arcieri Lucani Potenza) 591; 5 Caruso Paolo (Arcieri Torrevecchia) 581; 6 Anzo-
fan (Arcieri Delle 5 Torri) 563; 31 Andretta Raffaele (Arcieri Estensi) 562; 32 Marchetti Marco lin Andrea (Arcieri Marano) 580; 7 Corbetta Riccardo (Arcieri Iuvenilia) 576; 8 Saulino Alessio
(Arcieri Di Rotaio) 561; 33 Ghiotti Stefano (Arcieri Iuvenilia) 559; 34 Deligant Christian (A.G.M.) (Arcieri Normanni Aversa) 573; 9 Moretti Federico (A.G.M.) 572; 10 Sanna Massimo (Arcieri Celti)
559; 35 Botto Giorgio (Arcieri Delle Alpi) 554; 36 Morgante Enrico (Arcieri Udine) 545; 37 Fogli 571; 11 Marcon Alessandro (Arcieri Celti) 559; 12 Duranti Mattia (M.A.Sf.) 551; 13 Moriconi Giulio
Francesco (Ar.Co. Monza) 543; 38 Zuffi Aldo (A.G.A.) 542; 39 Masini Federico (Arcieri Felsinei) 542; (Arcieri Tifernum) 549; 14 Spelgatti Nicol (Arcieri Castelli Romani) 535; 15 Stefenelli Luca (Kappa
40 Asciore Gennaro (Arcieri Bondeno) 535; 41 Zagami Alberto (Arco Club Catania) 533; 42 Brusa Kosmos Rovereto) 507; 16 Mendola Riccardo (Arcieri Astaco) 492.
Marco (Castenaso A.T.) 526; 43 Ferrario Roberto (Sentiero Selvaggio) 418.
JUNIORES FEMMINILE
SENIORES FEMMINILE 1 Rolle Stefania (Arcieri Iuvenilia) 566
1 Tomasi Jessica (Arcieri Altopiano Pinè) 613 2 Violi Sara (Arcieri Sarzana) 548
2 Tonetta Elena (Kappa Kosmos Rovereto) 597 3 Morabito Elena (Arcieri Iuvenilia) 513
3 Lionetti Pia Carmen Maria (Arcieri Del Sud) 591 4 Scommegna Sabrina (Archery Team Barletta) 503; 5 Nanut Marta (Arcieri Marano) 498; 6 Carta
4 Ioriatti Cristina (Kappa Kosmos Rovereto) 578; 5 Frangilli Carla (Compagnia Arcieri Monica) 566; Andreamartina (Arcieri Alpignano) 489; 7 Chiarilli Alessandra (Arcieri Arcobaleno) 487; 8 Sassi
6 Botto Anna (Arcieri Delle Alpi) 566; 7 Romoli Marina (Arcieri Torrevecchia) 560; 8 Franchini Irene Adele (Kappa Kosmos Rovereto) 472; 9 Trapani Gloria (Sentiero Selvaggio) 467; 10 Rovelli Elisa-
(G.S. Fiamme Azzurre) 559; 9 Tikhomirova Tatyana (Arcieri Novegro) 556; 10 Sartori Guendalina betta (Arcieri Tre Torri) 435.
(Arcieri Padovani) 553; 11 Calloni Ilaria (Compagnia Arcieri Monica) 552; 12 La Bruna Alessandra
(Toxon Club) 545; 13 Secchi Tamara (Arco Sport Roma) 545; 14 Matteucci Silvia (Arcieri Di Rotaio) ALLIEVI MASCHILE
536; 15 Semeraro Emilia (Arcieri Dell’Orsa Maggiore) 536; 16 Melchionna Giusj (Arcieria Parteno- 1 Maran Luca (Compagnia Arcieri Monica) 1.324
pea) 533; 17 Franceschelli Stefania (Castenaso A.T.) 527; 18 Bazzan Catia (Arcieri Città Della 2 Pianesi Lorenzo (Arcieri Delle 5 Torri) 1.302
Paglia) 526; 19 Patriarca Fabiana (Arcieri Celti) 521; 20 Ermetes Alessandra (Arcieri Padovani) 513; 3 Picchio Luca (Arcieri Città Della Paglia) 1.299
21 De Cecchi Rossella (Arcieri Padovani) 507; 22 Fedrizzi Francesca (Kappa Kosmos Rovereto) 506; 4 Paoletta Matteo (Arcieri Solese) 1.297; 5 Morello Marco (Arcieri Iuvenilia) 1.252; 6 Merlino
23 Arduini Daniela (Z.A.C.) 505; 24 De Nardin Elis (Arcieri Del Piave) 505; 25 Bacchiega Monica Michele (Arcieri Udine) 1.250; 7 Comparelli Carlo (Arco Club San Nicandro) 1.245; 8 Dattoli Mario
(Arcieri Delle Alpi) 503; 26 Rech Lorena (Compagnia Arcieri Monica) 500; 27 Carnevali Alessandra (Arco Club San Nicandro) 1.237; 9 Ferrarini Nelson (Arcieri La Meridiana) 1.235; 10 Consiglio Fabio
(Castenaso A.T.) 500; 28 Branchi Roberta (Arcieri San Bernardo) 495; 29 Mento Simona (Toxon (Arcieri Mediterranei) 1.221; 11 Mancione Luca (Every Archery) 1.217; 12 Lezzi Alberto (Arcieri
Club) 464; 30 Mijno Elisabetta (Arcieri Delle Alpi) 457; 31 Di Pasquale Carla (Castenaso A.T.) 451; Valle Della Cupa) 1.216; 13 Rossato Andrea (Us San Marco Stigliano) 1.212; 14 Quarino Michele
32 Sacchi Giulia (Arcieri Castelli Romani) 427; 33 Boni Serena (Kappa Kosmos Rovereto) 418; 34 (Arcieri Udine) 1.210; 15 Verga Francesco (Arcieri Ancona) 1.206; 16 Beggiora Simone (Us San
Cavallini Patrizia (Sentiero Selvaggio) 406. Marco Stigliano) 1.205; 17 Messina Vincenzo (Arcieri Normanni Aversa) 1.204; 18 Paccani Dario
(Compagnia Arcieri Monica) 1.196; 19 Taravella Federico (Compagnia Arcieri Monica) 1.195; 20
MASTER MASCHILE Cazzaniga Giorgio (Arcieri Varese) 1.195; 21 Beggiato Matteo (Sentiero Selvaggio) 1.191; 22 Ben-
1 Tramontozzi Claudio (Arcieri Arcadia) 616 nici Fabrizio (Arcieri Udine) 1.187; 23 Donfrancesco Guido (Latina Archery Team) 1.176; 24 Mare-
2 Bertolini Alvise (Arcieri Altopiano Pinè) 604 sca Alessandro (Arcieri Catania) 1.173; 25 Marra Giovanni (Arcieri Campani Capua) 1.172; 26 Losi
3 Panico Federico (Arcieri Città Della Paglia) 588 Gianmaria (Arcieri Borghetto) 1.165; 27 Fioroli Alberto (Arcieri Varese) 1.162; 28 Benotto Matteo
4 Fabi Franco (Arcieri Arcoroma) 587; 5 Zaccagnini Tonino (Arcieri Torrevecchia) 585; 6 Marra (Arcieri Astaco) 1.151; 29 Calì Marco (Arcieri Udine) 1.150; 30 Rizzo Alessandro (Arcieri Iuvenilia)
Mario (Arcieri Campani Capua) 584; 7 De Agazio Ugo (Augusta Praetoria) 581; 8 Toso Graziano 1.140; 31 Rebecchi Filippo (Arcieri Duca Obizzo III D’Este) 1.137; 32 Fici Aldo (Arcieri Del Sole)
(Arcieri Delle Alpi) 576; 9 Borraccia Salvatore (Arcieri Cormòns) 571; 10 Proietti Massimo (Gruppo 1.137; 33 Saviola Luca (Arcieri Kappa Kosmos Rovereto) 1.117; 34 Milani Luca (Arcieri Del Sole)
Arcieri Cosmos) 568; 11 Sandri Giovanni (Arcieri Del Bosco) 568; 12 Maresca Alfredo (Arcieri Cata- 1.086; 35 Fagherazzi Andrea (Arcieri Del Piave) 980.

34 arcieri settembre - ottobre 2008


r i s u l t a t i

ALLIEVI FEMMINILE SENIORES FEMMINILE


1 Filippi Gloria (Kappa Kosmos Rovereto) 1.310 1 Kappa Kosmos Rovereto (Tonetta, Ioriatti, Fedrizzi) 1.681
2 Mandia Claudia (Arcieri Arechi Salerno) 1.295 2 Compagnia Arcieri Monica (Frangilli, Calloni, Rech) 1.618
3 Agamennoni Annalisa (Arcieri Medio Chienti) 1.274 3 Arcieri Di Rotaio (Chelini, Matteucci, Marchetti) 1.591
4 Di Lorenzo Paola (Arcieri Tre Torri) 1.272; 5 Miria Gaia Cristiana (Arcieri Catania) 1.272; 6 Gobbi 4 Arcieri Padovani (Sartori, Ermetes, De Cecchi) 1.573; 5 Arcieri Delle Alpi (Botto, Bacchiega, Mijno)
Silvia (Arcieri Virus) 1.271; 7 Grillo Deborah (Arcieri Codroipo) 1.269; 8 Padovan Arianna (Arcieri 1.526; 6 Castenaso A.T. (Franceschelli, Carnevali, Di Pasquale) 1.478; 7 Toxon Club (La Bruna,
Del Sole) 1.247; 9 Sarti Eleonora (Arcieri Ugo Di Toscana) 1.245; 10 Mastrangelo Alessandra Mento, Giacobbe) 1.445; 8 Arcieri Torrevecchia (Romoli, Girolami, Temperini) 1.430; 9 Arcieri Cam-
(Arcieri Il Delfino) 1.239; 11 Bajno Francesca (Arcieri Astarco) 1.237; 12 Begliomini Serena (Frec- pani Capua (Salzillo, Lerro, Nardone ) 1.323.
ce Pisane) 1.235; 13 Matino Gabriella (Arcieri D’Arneo) 1.205; 14 Carandente Roberta (Arcieria
Partenopea) 1.165; 15 Spadafora Giulia (Cus Roma) 1.163; 16 Carlini Lara (Arcieri Rio) 1.155; 17 MASTER MASCHILE
Cannaò Tamara (Toxon Club) 1.094; 18 Nicchi Elena (Arcieri Astarco) 1.074; 19 Sfregola Maria Cri- 1 Arcieri Torrevecchia (Zaccagnini, Arcidiacono, Picciarella) 1.613
stina (Archery Team Barletta) 1.047; 20 Antonelli Flavia (Arcieri Livornesi) 1.033; 21 Fagherazzi 2 Arcieri Città Della Paglia (Panico, Scotti, Goi) 1.608
Sara (Arcieri Del Piave) 1.020. 3 Arcieri La Meridiana (Ferrarini, Begnardi, Bernardelli) 1.600
4 Arcieri Ugo Di Toscana (Bartoli, Pinzani, Benvenuti) 1.589; 5 Arcieri Delle Alpi (Toso, Monaco, Sil-
RAGAZZI MASCHILE vestro) 1.562; 6 Arcieri Solese (Bisacchi, Lorenzetto, Pick) 1.486.
1 Vieceli Mattia (Sentiero Selvaggio) 1.385
2 Spinatelli Edoardo (Maremmana Arcieri) 1.347 MASTER FEMMINILE
3 Cavallar Samuel (Arcieri Valli Di Non e Di Sole) 1.346 1 Arcieri Castelli Romani (Gramiccia, Battista, Caruffo) 1.131
4 Pasqualucci David (Tempio Di Diana) 1.344; 5 Artico Andrea (Arcieri Del Roccolo) 1.337; 6 Brusa 2 A.G.M. (Polastri, Marella, Brusotti) 707
Andrea (Castenaso A.T.) 1.336; 7 Maran Andrea (Compagnia Arcieri Monica) 1.335; 8 Lombardi
Matteo (Arcieri Di Rotaio) 1.325; 9 Magrini Emanuele (Arcieri Ugo Di Toscana) 1.323; 10 Fratello JUNIORES MASCHILE
Manuel (Castenaso A.T.) 1.319; 11 Caiaffa Mauro (Arcieri Valle Della Cupa) 1.300; 12 Grandi Mat- 1 Arcieri Celti (Sanna, Marcon, Tosolini) 1.641
teo (Arcieri Bresciani) 1.295; 13 Orrù Simone (Kappa Kosmos Rovereto) 1.294; 14 Mattiello Mario 2 Kappa Kosmos Rovereto (Giori, Stefenelli, Gatti) 1.619
(Arcieri Normanni Aversa) 1.285; 15 Speranza Giovanni (Arcieri Mediterranei) 1.284; 16 Prezzi Yuri 3 Arcieri Marano (Anzolin, Cavedon, Carretta) 1.532
(Castenaso A.T.) 1.284; 17 Prenassi Paolo (Arcieri Udine) 1.279; 18 Gatti Tommaso (Arcieri Ugo Di 4 Arcieri Iuvenilia (Corbetta, Craciun, Bellizzi) 1.434; 5 Arcieri Varese (Pasupathipillai, Celentano,
Toscana) 1.278; 19 Lo Re Mattia (Arcieri Ugo Di Toscana) 1.269; 20 Medici Gioele (Castenaso A.T.) Damiani) 1.431; 6 Arcieri Tre Torri (Falaschi, Bissa, Avis) 1.362.
1.268; 21 Digregorio Salvatore (Arcieri Mediterranei) 1.268; 22 Mele Alessandro (Arcieri Del Tor-
razzo) 1.268; 23 Tomatis Alessandro (Castenaso A.T.) 1.267; 24 Gioberti Luca (Arcieri Delle Alpi) JUNIORES FEMMINILE
1.267; 25 Rocchi Giulio (Arcieri Torrevecchia) 1.262; 26 Sarti Leonardo (Arcieri Ugo Di Toscana) 1 Arcieri Iuvenilia (Rolle, Morabito, Dominici) 1.540
1.246; 27 Tofanari Samuele (Arcieri Ugo Di Toscana) 1.246; 28 De Giorgi Andrea (Arcieri Liberi) 2 Arcieri Marano (Marchesini, Nanut, Zambon) 1.397
1.235; 29 Arzani Matteo (Arcieri Dlf Alessandria) 1.218; 30 Maresca Paolo (Arcieri Catania) 1.179; 3 Kappa Kosmos Rovereto (Sassi, Simoncelli, Frigerio) 1.387
31 Marotto Sebastiano (Arcieri Del Piave) 1.165; 32 Vitagliano Andrea (Arcieri Lucani Potenza) 4 Archery Team Barletta (Scommegna, Filannino, Dipalo) 1.278; 5 Arcieri Tre Torri (Consonni,
1.103; 33 Cardo Davide (Arcieri Alpignano) 1.064. Rovelli, Maran) 1.273; 6 Arcieri Città Di Terni (Francesconi, Moretti, Di Filippo) 1.170.

RAGAZZI FEMMINILE ARCO COMPOUND


1 Dalpiaz Silvia (Arcieri Valli Di Non e Di Sole) 1.329 SENIORES MASCHILE
2 Grattoni Marta (Arcieri Cormòns) 1.319 1 Pagni Sergio (Arcieri Città Di Pescia) 692
3 Scursatone Elena (Sentiero Selvaggio) 1.319 2 Capovilla Claudio (Arcieri Pusteresi) 683
4 Boari Lucilla (Arcieri Gonzaga) 1.310; 5 Lorenzoni Ilaria (Arcieri Valli Di Non e Di Sole) 1.303; 6 3 Tosco Antonio (Arcieri Alpignano) 681
D’Adamo Claudia (Sentiero Selvaggio) 1.300; 7 Lattanzio Rosanna (Arcieri Del Sud) 1.299; 8 4 Bauro Daniele (Pol. Dilett. Genius) 675; 5 Lodetti Alessandro (Arcieri Castiglione Olona) 673; 6
Domenici Federica (Arcieri Di Rotaio) 1.293; 9 Bonetti Francesca (Cus Roma) 1.288; 10 Stianti Sara Girardi Fabio (Arcieri Del Cangrande) 673; 7 Magni Alessandro (Arcieri Kappa Kosmos Rovereto) 669;
(Arcieri Ugo Di Toscana) 1.284; 11 Saulino Danila (Arcieri Normanni Aversa) 1.241; 12 Spessot Giu- 7 Mazzi Stefano (Arcieri Alpignano) 669; 9 Palumbo Michele (Pama Archery Milazzo) 669; 10 Leotta
lia (Arcieri Cormòns) 1.239; 13 Coppo Giulia (Arcieri Delle Alpi) 1.239; 14 Quatrini Ramona (Arco Andrea (Arcieri Solese) 669; 11 Pompeo Antonio (Compagnia D’Archi) 668; 12 Bellardita Carlo (Pol.
Club Tarkna 1989) 1.237; 15 Saija Elisabetta (Arcieri Cormòns) 1.236; 16 Agamennoni Alessandra Dilett. Genius) 667; 13 Natalizio Sandro (Arcieri Orione) 667; 14 Peruzzini Franz (Arcieri Medio Chien-
(Arcieri Medio Chienti) 1.226; 17 Romano Chiara (Arcieri Del Vecchio Castello) 1.223; 18 Baldelli ti) 665; 15 Botto Giorgio (Arcieri Delle Alpi) 663; 16 Pettenazzo Federico (Arcieri Padovani) 663; 17
Laura (U.S. Braccio Fortebraccio) 1.203; 19 Spreafichi Maria (Arcieri Padovani) 1.187. Boccali Herian (Arcieri Città Di Pescia) 661; 18 Palandri Valerio (Arcieri Livornesi) 660; 19 Paloni Mau-
rizio (Arcieri Torrevecchia) 659; 20 Di Michele Luigi (Arcieri Clarascum) 658; 21 Plebani Marco (Arcieri
TITOLI A SQUADRE Lariani) 658; 22 Careggio Mattia (Arcieri Iuvenilia) 657; 23 Slaviero Claudio (Arcieri Alpignano) 657;
SENIORES MASCHILE 24 Venturelli Alberto (Ki Oshi) 657; 25 Bonelli Giovanni (Arcieri Il Titano) 655; 26 Monticelli Luca Gino
1 Kappa Kosmos Rovereto (Tonelli, Gobbi, Montigiani) 1.812 Mario (Arcieri Novero) 650; 27 Bovini Maurizio (Arcieri Villa Banfi) 649; 28 Bertagnoli Davide (Arcieri
2 Castenaso A.T. (Mazza, Nanni, Lodi) 1.759 Del Cangrande) 649; 29 Benedini Fabio (Arcieri Franciacorta) 649; 30 Cristalli Davide (Arcieri Città Di
3 Arcieri Città Di Rimini (Vernocchi, Luponetti, Barbiani) 1.739 Pescia) 648; 31 Matteucci Maurizio (Arcieri Di Rotaio) 647; 32 Giardina Dario (Castenaso A.T.) 647; 33
4 A.G.M. (Nespoli, Guttuso, Deligant) 1.728; 5 Arcieri Di Rotaio (Fubiani P., Fubiani M., Marchetti) Bassi Andrea (Arcieri Faentini) 643; 34 Prestifilippo Mario (Arcieri Del Cangrande) 643; 35 Campea
1.728; 6 Arcieri Del Piave (Dalla Zanna, Tacca, Case) 1.718; 7 Cus Roma (De Santis, Quattrocchi, Roberto (Il Sagittario - Dlf Roma) 642; 36 Bazzarello Daniele (Arcieri Delle Alpi) 641; 37 Matteucci
Mercurio) 1.654; 8 Arcieri Città Della Paglia (Bonafè, Guagni, Milan) 1.650; Arturo (Arcieri Di Rotaio) 641; 38 Milani Giuseppe (Arcieri Del Cangrande) 641; 39 Bovini Mauro
9 Arcieri Delle Alpi (Botto, Lucarelli, Amendolia) 1.643; (Arcieri Villa Banfi) 640; 40 Chinotti Danilo (Arcieri Delle Alpi) 639; 41 Zavoli Giuseppe (Arcieri Il Tita-
no) 636; 42 Tulipano Alessandro (Arcieri Normanni Aversa) 635; 43 Frigerio Stefano (Ar.Co. Monza)
634; 44 Penna Filippo (Arcieri Novegro) 626; 45 Saleri Francesco (Arcieri Franciacorta) 619.

settembre - ottobre 2008 arcieri 35


r i s u l t a t i

SENIORES FEMMINILE ALLIEVI FEMMINILE


1 Salvi Eugenia (Kappa Kosmos Rovereto) 673 1 Cavalleri Giulia (A.G.M.) 1.377
2 Longo Laura (Decumanus Maximus) 672 2 Frasson Sara (Arcieri Treviso) 1.304
3 Peracino Francesca (Arcieri Delle Alpi) 650 3 Landi Elisabetta (Arcieri Di Rotaio) 1.255
4 Telani Roberta (Arcieri Orione) 647; 5 Chiti Sarah (Ssv Brixen Amateursportverein) 642; 6 Caffa- 4 Rainaldi Gabriella (Sulmonarcieri) 1.201.
ra Romina (Kappa Kosmos Rovereto) 638; 7 Stoppele Sabrina (Arcieri Scaligeri) 629; 8 Schintu
Sabrina (Arco Club Tarkna 1989) 628; 9 Pierugia Monica (Arcieri Città Della Paglia) 627; 10 Fran- RAGAZZI MASCHILE
chini Irene (G.S. Fiamme Azzurre) 626; 11 Montagnoni Maria Stefania (Arco Club Tarkna 1989) 1 Pardini Leonardo (Arcieri Di Rotaio) 1.393
625; 12 Travierso Giorgia (Aquarium Team) 622; 13 Foglio Alessia (Kappa Kosmos Rovereto) 616; 2 Frassati Lorenzo (Arcieri Prealpi Biellesi) 1.354
14 Motta Mariaraffaella (Arcieri Della Martesana) 610; 15 Gaudioso Silvia (Ki Oshi) 607; 16 Fiori 3 Spessot Alessandro (Arcieri Cormòns) 1.277
Carla (Arcieri Fonte Meravigliosa) 605; 17 De Leonardis Laura Francesca (A.G.M.) 605; 18 Ingham 4 Bonatti Amedeo Franco (Arcieri Sarzana) 1.100.
Emily (Arco Club Bolzano Vicentino) 573; 19 Crespi Elena (Polisportiva Bernareggese) 566; 20
D’Agostino Katia (Arcieri Delle Alpi) 556; 21 Gustinucci Cristina (Arcieri Di Rotaio) 554. TITOLI A SQUADRE
SENIORES MASCHILE
MASTER MASCHILE 1 Arcieri Alpignano (Tosco, Mazzi, Slaviero) 2.007
1 Celi Giuseppe (Decumanus Maximus) 661 2 Arcieri Città Di Pescia (Pagni, Boccali, Cristalli) 2.001
2 Ternavasio Flavio (Arcieri Alpignano) 660 3 Pol. Dilett. Genius (Bauro, Bellardita, Caravello) 1.967
3 Stafforini Ottavio (Cus Pavia) 658 4 Arcieri Del Cangrande (Girardi, Bertagnoli, Prestifilippo) 1.965; 5 Arcieri Torrevecchia (Paloni,
4 Boni Roberto (Kappa Kosmos Rovereto) 658; 5 Ticci Fabio (Arcieri G.L. D’Appiano) 654; 6 Coppa Berti, Morgia) 1.945; 6 Arcieri Delle Alpi (Botto, Bazzarello, Chinotti) 1.943; 7 Arcieri Pusteresi
Claudio (Arcieri Delle Alpi) 653; 7 Canestrini Moreno (Quarry) 651; 8 Lauria Raffaele (Polisportiva (Capovilla, Putzer, Da Col) 1.928; 8 Arcieri Novegro (Monticelli, Cristofaro, Penna) 1.907; 9 Caste-
Bernareggese) 647; 9 Del Nista Paolo (Arcieri Livornesi) 647; 10 Mulliri Dario (Arcieri Pusteresi) naso A.T. (Giardina, Tedeschi, Musolesi) 1.899.
646; 11 Forneris Vittorio (Arcieri Del Cangrande) 643; 12 Salimbeni Ezio (Arcieri Delle Alpi) 643;
13 Lorenzi Renzo (Arcieri Del Cangrande) 636; 14 Tabaglio Guido (Kappa Kosmos Rovereto) 633; SENIORES FEMMINILE
15 Testi Gianfranco (Arcieri Della Chimera) 630; 16 Maldotti Werther (Castenaso A.T.) 628; 17 Bec- 1 Arcieri Kappa Kosmos Rovereto (Salvi, Zaffara, Foglio) 1.927
cari Franco (Kappa Kosmos Rovereto) 627; 18 Faenzi Francesco (Arcieri Torrevecchia) 625. 2 Arcieri Delle Alpi (Peracino, Medico, D’Agostino) 1.803
3 Arco Club Tarkna 1989 (Schintu, Montagnoni, Carboni) 1.798
MASTER FEMMINILE
1 Sacchet Valeria (Arcieri Del Piave) 641 MASTER MASCHILE
2 Troncone Rita (Arcieri Normanni Aversa) 638 1 Arcieri Alpignano (Ternavasio, Minari, Paciello) 1.926
3 Goggioli Anna Maria (Castenaso A.T.) 624 2 Arcieri Delle Alpi (Coppa, Salimbeni, Pasino) 1.923
4 Atorino Assunta (Decumanus Maximus) 617; 5 Tikka Sirkka (Arcieri Delle Alpi) 614; 6 Fontana 3 Kappa Kosmos Rovereto (Boni, Tanaglio, Beccari) 1.918
Iosè (Kappa Kosmos Rovereto) 608; 7 Ballarin Antonella (Arcieri Del Leon) 589. 4 Il Sagittario - Dlf Roma (Spanò, Belli, Sellaroli) 1.896; 5 Arcieri Del Cangrande (Forneris, Lorenzi, Zor-
dan) 1.866; 6 Arcieri Duca Obizzo III D’Este (Bergonzini, Veronesi, Guglielmino) 1.864; 7 Arcieri Torre-
JUNIORES MASCHILE vecchia (Faenzi, Caruso, Tiberi) 1.861.
1 Nava Fabio (Arcieri Della Martesana) 667
2 Fanti Luca (Sentiero Selvaggio) 665 JUNIORES MASCHILE
3 Polidori Jacopo (Arcieri Torrevecchia) 659 1 Aga (Bona, Minisi, Georgoudis) 1.779
4 Sangiorgi Damian (Arco Club Catania) 645; 5 Benetti Andrea (Arcieri Padovani) 639; 6 Pavanel- 2 Arcieri Dell’Ortica (Roversi, Allari, Bartoli) 1.281
lo Riccardo (Arcieri Del Sole) 639; 7 Malia Dario (Arcieri Normanni Aversa) 629; 8 Criscuolo Daniel
(Arcieri Conte Carmagnola) 615; 9 Bona Gabriele (Aga) 604; 10 Vincenzi Fabio (Arcieri Duca Obiz- TITOLI ASSOLUTI
zo III D’Este) 601; 11 Minisi Simone (Aga) 598; 12 Bellizzi Filippo (Arcieri Iuvenilia) 591.
ARCO OLIMPICO
JUNIORES FEMMINILE MASCHILE Qual. 1/8 1/4 S.F. Fin.
1 Anastasio Anastasia (Arco Club Tarkna 1989) 646 1 Mandia Massimiliano (Arcieri Arechi Salerno) 627 107 116 113 115
2 Frandi Jasmil (Arcieri Sarzana) 622 2 Tonelli Amedeo (Kappa Kosmos Rovereto) 639 107 10 114 105
3 Petrella Chiara (Arcieri Il Falco) 609 3 Melotto Luca (Sentiero Selvaggio) 619 105 108 112 113
4 Boggiatto Debora (Arcieri Alpignano) 601; 5 Monticone Giulia (Arcieri Iuvenilia) 561; 6 Spera 4 Giori Lorenzo (Kappa Kosmos Rovereto) 615 100 105 109 107
Alessia (Archery Team Barletta) 508. 5 Nespoli Mauro (A.G.M.) 607 109 109
6 Tramontozzi Claudio (Arcieri Arcadia) 616 103 108
ALLIEVI MASCHILE 7 Moccia Tommaso (Arcieri del Vecchio Castello) 594 107 104
1 Baselli Loris (Gruppo Arcieri Maniaco) 1.365 8 Bertolini Alvise (Arcieri Altopiano Pinè) 604 99 102
2 Di Benedetto Luca (Arcieri Campani Capua) 1.360 9 Frangilli Michele (Compagnia Arcieri Monica) 622 101
3 Zoccatelli Marco (Arcieri Del Cangrande) 1.321 10 Tacca Davide (Arcieri del Piave) 590 99
4 Lo Cicero Livio (Aga) 1.317; 5 Palandri Jacopo (Arcieri Livornesi) 1.261; 6 Fusco Salvatore (Arcie- 11 Dalla Zanna Emanuele (Arcieri del Piave) 603 98
ri Del Vecchio Castello) 1.258; 7 Lombardi Francescopaolo (Arcieri Normanni Aversa) 1.191. 11 Maran Luca (Compagnia Arcieri Monica) 600 98
13 Mazza Gabriele (Castenaso A.T.) 599 97
13 Demeo Federico (Arcieri Lucani Potenza) 591 97
15 Fubiani Paolino (Arcieri di Rotaio) 597 94
16 Vernocchi Ivan (Arcieri Città di Rimini) 603 93

36 arcieri settembre - ottobre 2008


r i s u l t a t i

FEMMINILE Qual. 1/8 1/4 S.F. Fin. FEMMINILE Qual. 1/8 1/4 S.F. Fin.
1 Lionetti Pia Carmen Maria (Arcieri del Sud) 591 96 109 100 107 1 Salvi Eugenia (Kappa Kosmos Rovereto) 673 113 117 113 115
2 Rolle Stefania (Arcieri Iuvenilia) 566 97 102 106 92 2 Chiti Sarah (Brixen Amateursportverein) 642 108 107 109 112
3 Tonetta Elena (Kappa Kosmos Rovereto) 597 101 100 98 98 3 Telani Roberta (Arcieri Orione) 647 109 107 110 114
4 Filippi Gloria (Kappa Kosmos Rovereto) 580 96 109 90 96 4 Cavalleri Giulia (A.G.M.) 659 110 - 106 111
5 Frangilli Carla (Compagnia Arcieri Monica) 566 94 105 5 Longo Laura (Decumanus Maximus) 672 111 106
6 Tomasi Jessica (Arcieri Altopiano Pinè) 613 99 100 6 Caffara Romina (Kappa Kosmos Rovereto) 638 104 103
7 Botto Anna (Arcieri delle Alpi) 566 96 94 7 Peracino Francesca (Arcieri delle Alpi) 650 108 96
8 Ioriatti Cristina (Kappa Kosmos Rovereto) 578 97 90 8 Stoppele Sabrina (Arcieri Scaligeri) 629 110
9 Romoli Marina (Arcieri Torrevecchia) 560 95 9 Montagnoni Maria Stefania (Arco Club Tarkna 1989) 625 109
10 Franchini Irene (G.S. Fiamme Azzurre) 559 93 10 Anastasio Anastasia (Arco Club Tarkna 1989) 646 108
11 La Bruna Alessandra (Toxon Club) 545 92 11 Schintu Sabrina (Arco Club Tarkna 1989) 628 106
12 Sartori Guendalina (Arcieri Padovani) 553 88 11 Franchini Irene (G.S. Fiamme Azzurre) 626 106
12 Calloni Ilaria (Compagnia Arcieri Monica) 552 88 13 Troncone Rita (Arcieri Normanni Aversa) 638 100
14 Secchi Tamara (Arco Sport Roma) 545 85 13 Goggioli Anna Maria (Castenaso A.T.) 624 100
15 Violi Sara (Arcieri Sarzana) 548 84 15 Pierugia Monica (Arcieri Città Della Paglia) 627 99
16 Tikhomirova Tatyana (Arcieri Novegro) 556 78 16 Sacchet Valeria (Arcieri del Piave) 641 94

ARCO COMPOUND ARCO OLIMPICO SQUADRE


MASCHILE Qual. 1/8 1/4 S.F. Fin. MASCHILE Qual. S.F. Fin.
1 Bauro Daniele (Pol. Dilett. Genius) 675 110 113 110 115 1 Kappa Kosmos Rovereto (Tonelli, Giori, Montigiani) 1.858 214 215
2 Magni Alessandro (Kappa Kosmos Rovereto) 669 112 112 110 114 2 Castenaso A.T. (Mazza, Nanni, Lodi) 1.759 209 207
3 Palumbo Michele (PAMA Archery Milazzo) 669 112 114 105 111 3 Arcieri Città di Rimini (Vernocchi, Luponetti, Barbiani) 1.739 196 204
4 Tosco Antonio (Arcieri Alpignano) 681 113 113 107 108 4 A.G.M. (Nespoli, Guttuso, Moretti) 1.741 198 196
5 Pagni Sergio (Arcieri Città di Pescia) 692 102 113
6 Girardi Fabio (Arcieri del Cangrande) 673 113 112 FEMMINILE Qual. S.F. Fin.
7 Nava Fabio (Arcieri della Martesana) 667 116 111 1 Kappa Kosmos Rovereto (Tonetta, Ioriatti, Fedrizzi) 1.681 204 199
8 Fanti Luca (Sentiero Selvaggio) 665 112 106 2 Compagnia Arcieri Monica (Frangilli, Calloni, Rech) 1.618 198 196
9 Pompeo Antonio (Compagnia d’Archi) 668 113 3 Arcieri Padovani (Sartori, Ermetes, De Cecchi) 1.573 189 192
10 Natalizio Sandro (Arcieri Orione) 667 112 4 Arcieri di Rotaio (Chelini, Matteucci, Marchetti) 1.591 183 190
11 Capovilla Claudio (Arcieri Pusteresi) 683 110
11 Mazzi Stefano (Arcieri Alpignano) 669 110 ARCO COMPOUND SQUADRE
11 Leotta Andrea (Arcieri Solese) 669 110 MASCHILE Qual. S.F. Fin.
14 Lodetti Alessandro (Arcieri Castiglione Olona) 673 108 1 Arcieri Città di Pescia (Pagni, Boccali, Cristalli) 2.001 226 223
15 Bellardita Carlo (Pol. Dilett. Genius) 667 104 2 Arcieri Alpignano (Tosco, Mazzi, Ternavasio) 2.010 213 222
16 Peruzzini Franz (Arcieri Medio Chienti) 665 102 3 Arcieri Pusteresi (Capovilla, Mulliri, Putzer) 1.973 221 226
4 Pol. Dilett. Genius (Bauro, Bellardita, Caravello) 1.967 211 223

FEMMINILE Qual. S.F. Fin.


1 Kappa Kosmos Rovereto (Salvi, Caffara, Foglio) 1.927 - 216
2 Arco Club Tarkna 1989 (Schintu, Montagnoni, Anastasio) 1.899 211 213
3 Arcieri delle Alpi (Medico, Peracino, Tikka) 1.861 - -

settembre - ottobre 2008 arcieri 37


r i s u l t a t i

CAMPIONATI ITALIANI 3D
Massarosa (Lu), 27/28 settembre 2008
LONG BOW ARCO NUDO
MASCHILE Qual. Elim. S.F. Fin. MASCHILE Qual. Elim. S.F. Fin.
1 Pontremolesi Marco (Arcieri Fivizzano) 325 66 23 38 1 Berti Ferruccio (Arcieri delle Alpi) 376 72 33 38
2 Govoni Davide (Arc. Il Guercino) 309 66 26 33 2 Seimandi Giuseppe (Arcieri delle Alpi) 362 74 36 38
3 Martino Fedele (Compagnia d’Archi) 316 64 23 21 3 Basile Giuseppe (Arcieri Città di Pescia) 354 70 32 38
4 Concina Roberto (Arc. Il Falcone) 298 60 15 20 4 Pastorino Claudio (Arc. Villa Serra) 339 66 28 31
5 Fantozzi Giacomo Luca (Arcieri Città di Pescia) 317 59 5 Cassiani Sergio Massimo (Arcieri Fivizzano) 347 66
6 Gatti Giuseppe (Arc. Villa Serra) 319 58 6 Bellotti Daniele (Arcieri Fivizzano) 369 64
7 Tosi Alberto (Arc.G.L. D’Appiano) 297 57 7 Babini Vito (Arcieri Faentini) 337 56
8 Colleoni Guido (Compagnia d’Archi) 299 49 8 Genovesi Corrado (G.A.M.) 344 49
9 Palmas Bernardo (Arcieri Della Quercia) 292; 10 Ullio Andrea (Arc. Villa Serra) 291; 11 Macerata 9 Pacini Massimiliano (Arcieri Città di Pescia) 335; 10 Bonfiglioli Bruno (Compagnia d’Archi) 335;
Aldo (Arcieri Tigullio) 282; Vicini Davide (Arcieri Tigullio) 282; 13 Malvasio Roberto (Arc. Villa 11 Corna Giancarlo (Arcieri Uras) 331; 12 Baisero Paolo (A.S.C.I.P.) 330; 13 Robasto Maurizio (Arco
Serra) 282; 14 Avoni Alessandro (Arcieri di Misa) 282; 15 Aldrighetti Claudio (Arcieri delle Alpi) Sport Roma) 327; 14 Mazzoni Graziano (Arcieri Città di Pescia) 326; 15 Prette Cesare (Arc.San Bar-
281; 16 Barducchi Fabrizio (Arcieri Prince Thomas I) 278; 17 Ricco Osvaldo (Arc. Cesano Boscone) tolomeo) 326; 16 Pisola Simone (Arcieri Uras) 326; 17 Garbini Piero (AGA) 325; 18 Praderi Walter
275; 18 Turconi Claudio (Arc. Cesano Boscone) 274; 19 Pancani Massimo (Arcieri del Micco) 272; (Pro Desenzano) 323; 19 Prato Corrado (Arcieri delle Alpi) 321; 20 Mariottini Matteo (Arcieri Fiviz-
20 Cocchi Umberto (Arcieri di Misa) 268; 21 De Rovere Gian Franco (Il Falcone) 264; 22 De Berti zano) 320; 21 Vercellino Filippo (Arcieri Torres Sassari) 319; 22 Olivieri Massimo (Arcieri Fivizzano)
Silvano (A.G.M.) 262; 23 Orvieto Raul (Arcieri Tigullio) 260; 24 Erdas Ignazio (Arcieri Della Quer- 319; 22 Parodi Marco (AGA) 319; 24 Simonetti Fabio (Arcieri Lucca) 315; 25 Venturelli Giuliano (Ki
cia) 255; 25 Conti Andrea (Arcieri del Micco) 255; 26 D’Angelo Emilio (Arcieri Iuvenilia) 253; 27 Oshi) 312; 26 Trapani Giovanni (Sentiero Selvaggio) 311; 27 Baiada Carlo (Ki Oshi) 310; 28 De Bor-
Demartis Albino (Arcieri della Quercia) 250; 28 Arca Vincenzo (Arc. Cesano Boscone) 249; 29 Elia toli Rino (Pro Desenzano) 310; 29 Di Camillo Flavio (Arcieri Castello) 309; 30 Ripoli Rinaldo (Arcie-
Arturo Salvatore (Arcieri Torres Sassari) 244; 30 Paganini Fabio (Arcieri Tigullio) 243; 31 Gaudenti ri delle Alpi) 305; 31 Gentilucci Mauro (Arcieri Iuvenilia) 304; 32 Del Terra Stefano (G.A.M.) 303;
Alessandro (Arcieri Fivizzano) 241; 32 Mulattieri Andrea (Arc.del Torrazzo) 237; 33 Zanotto Gior- 33 Manodori Galliani Giampiero (Aarc.Matilde di Toscana) 302; 34 Zuddas Antonio (Arcieri Tigul-
gio (Arcieri Lodigiani) 237; 34 Miani Alberto (Il Falcone) 234; 35 Furlan Paolo (Il Falcone) 232; 36 lio) 302; 35 Morano Claudio (Arcieri Iuvenilia) 301; 36 De Angelis Umberto (Arcieri Dell’Ortica)
De Vonderweid Maurizio (Il Falcone) 231; 37 Maghella Walter (A.S.C.I.P.) 223; 38 Spanu Giuseppe 301; 37 Dominici Francesco (Arc. Villa Serra) 299; 38 Tondelli William (Arcieri Dell’Ortica) 298; 39
(Arcieri Uras) 222; 39 Botto Giorgio (Arcieri delle Alpi) 222; 40 Piva Flavio (Archery Club Monte- Fumagalli Vincenzo (Arc.Drago Azzurro) 296; 40 Capelli Marco (Pro Desenzano) 295; 41 Zini Vale-
belluna) 220; 41 Pellattiero Graziano (Team Archery Venegono) 218; 42 Dei Danilo (Arc. Villa rio (AGA) 294; 42 Gotelli Roberto (Arc. Villa Serra) 292; 43 Magri Angelo (A.G.M.) 290; 44 Fuma-
Serra) 217; 43 Ricci Luca (Arcieri Lucca) 217; 44 Muzzi Alfredo (Arcieri Selva Castagnola) 216; 45 rola Saverio (Arcieri Iuvenilia) 288; 45 Parodi Alessandro (AGA) 285; 46 Villani Michele (AGA) 283;
Melis Fabrizio (Arcieri Della Quercia) 215; 46 Troiani Ettore (Arc. Romani Fonte Meravigliosa) 209; 47 Lo Presti Giuseppe (A.S.C.I.P.) 283; 48 Priori Piero (Tempio di Diana) 283; 49 Bellardi Luigi
47 Bonazzi Benedetto (Arcieri Città di Pescia) 208; 48 Palmieri Paride (Castenaso A.T.) 207; 49 (AGA) 281; 50 Pisano Carlo (Arcieri Torres Sassari) 280; 51 Capalbo Giuseppe (Arc.San Bartolomeo)
Corni Paolo (Ki Oshi) 206; 50 Giuntini Valerio (Arcieri Fivizzano) 203; 51 Orvieto Ivan (Arc. Villa 276; 52 Beretta Luigi (Compagnia d’Archi) 273; 53 Gregori Maurizio (A.S.C.I.P.) 270; 54 Spingardi
Serra) 201; 52 Cancedda Stefano (Arcieri Uras) 199; 53 Parrini Gianluca (Frecce Pisane) 197; 54 Marco (APD Bernareggese) 269; 55 Zanaboni Roberto (Arcieri Lodigiani) 269; 56 Pellas Ennio
Romeo Giuseppe (Arcieri Le Rondini) 190; 55 Morassutti Paolo Pietro (Il Falcone) 187; 56 Cocchi (Arcieri Della Signoria) 267; 57 Morselli Augusto (AGA) 267; 58 Ciappetta Piero (Arco Sport Roma)
Valterino (Muzio Attendolo Sforza) 183; 57 Derudas Bruno Vincenzo (Arcieri Torres Sassari) 176; 260; 59 Todesco Lino (Arcieri Alpignano) 257; 60 Gualdani Fabrizio (Arc. Villa Serra) 253; 61 Melo-
58 Pierini Marco (Arcieri Dell’Ortica) 176; 59 Montaruli Jacopo (Arcieri Tigullio) 172; 60 Gariboldi ne Fabio (Arc. Castiglione Olona) 247; 62 Villa Luigi (Compagnia d’Archi) 240; 63 Del Pozzo Fran-
Alberto (Compagnia d’Archi) 166; 61 Bellandi Gregorio (Arcieri Città di Pescia) 160; 62 Bianco Giu- co (A.G.M.) 239; 64 Montorsi Claudio (Arc.del Torrazzo) 237; 65 Solato Antonio (Comp.Arc.del Tor-
seppe (Arcieri Torres Sassari) 122. razzo) 216; 66 Prosperini Claudio (Arco Sport Roma) 210; 67 Conti Maurizio (Arcieri Della Signo-
ria) 206; 68 Mangani Paolo (Arcieri del Micco) 204.
FEMMINILE Qual. Elim. S.F. Fin.
1 Bassi Iuana (Arcieri di Misa) 269 51 23 26 FEMMINILE Qual. Elim. S.F. Fin.
2 Barbaro Giulia (Arc. Villa Serra) 281 54 23 21 1 Braida Tania (Arcieri Sarzana) 335 61 25 31
3 Murgia Simona (Compagnia d’Archi) 214 44 20 18 2 Gambetti Debora (Arcieri di Misa) 339 58 33 28
4 Cavallini Fiorella (Arcieri Sarzana) 203 46 18 15 3 Botta Susanna (Arcieri Iuvenilia) 304 57 25 28
5 D’angelo Giovanna (Arcieri Iuvenilia) 235 44 4 Albero Lucia (AGA) 316 59 28 26
6 Sabetta Gabriella (A.S.C.I.P.) 235 41 5 Sercis Maria Rita (Arcieri Uras) 294 54
7 Vianzone Marina (Arc.Pino e Chierese) 198 35 6 Ricevuto Rosalba (AGA) 316 54
8 Griffini Lucia Maria (Compagnia d’Archi) 216 28 7 Giannini Estera (Arcieri Città di Pescia) 306 46
9 Zaniboni Heny Cassia (Arc. Villa Serra) 184; 10 Fabris Livia (Arcieri Orione) 174; 11 Casotti Enri- 8 Cappelletti Arianna (Arcieri Città di Pescia) 295 41
ca (Arc.del Torrazzo) 169; 12 Bonato Veneranda (Arcieri delle Alpi) 152; 13 Aranil Soledad (AGA) 9 Craciun Ana Ioana (Arcieri Iuvenilia) 291; 10 Pischedda Giuseppina (Arcieri Castello) 284; 11
143; 14 Frassinetti Franca (Arcieri Argentani) 130; 15 Vagnozzi Desiree (Arcieri Uras) 107. Orecchioni Caterina (Arcieri Torres Sassari) 283; 12 Comino Giuliana (Arcieri delle Alpi) 283; 13
Bonini Roberta (Arcieri Orione) 278; 14 Garzarelli Giuseppina (Arc. Villa Serra) 277; 15 Consonni
Marianna (Arcieri Tre Torri) 275; 16 Noziglia Cinzia (Arcieri Tigullio) 274; 17 Bignardi Jessica (Arcie-
ri Orione) 274; 18 Caprino Daniela (AGA) 274; 19 Painelli Romana (Arco Sportivo Amelia) 272; 20
Mirelli Clara (APD Bernareggese) 260; 21 Freschi Rossella (Arcieri Fivizzano) 259; 22 Bendinelli
Fiorella (Pro Desenzano) 247; 23 Blengio Carla (G.A.M.) 244; 24 Cullino Anna Maria (Arcieri Iuveni-
lia) 241; 25 Cochetti Anna (APD Bernareggese) 240; 26 Grassi Nadia (A.G.M.) 230; 27 Colangelo

38 arcieri settembre - ottobre 2008


r i s u l t a t i

Maria Samantha (A.G.M.) 230; 28 Baccolini Cristina (Arc.del Torrazzo) 226; 29 Donati Michela (Arco Iuvenilia) 347; 48 Micucci Mirco (Arcieri Tifernum) 345; 49 Mantero Riccardo (AGA) 343; 50 Can-
Club Monfalcone) 221; 30 Formenti Paola (Arc.Drago Azzurro) 209; 31 Rainaldi Silvia (Arco Sport dini Marco (Arcieri Bondeno) 342; 51 Delfini Fabio (Archery Club Montebelluna) 336; 52 Destefa-
Roma) 163; 32 Ferrari Cinzia (Arco Sport Roma) 146; 33 Ferracin Tiziana (Arc. Villa Serra) 103. ni Radames (AGA) 330; 53 Citernesi Marco (A.S.C.I.P.) 323; 54 Bove Marco (Il Sagittario Pol.DLF
Roma) 323; 55 Virgilio Luciano (Arco Sport Roma) 321; 56 Cifra Armando (Arco Club Pontino) 320;
ARCO ISTINTIVO 57 Balzanelli Mauro Virgilio (Arcieri Tre Torri) 318; 58 Belli Fermo (Arcieri Orione) 318; 59 Chessa
MASCHILE Qual. Elim. S.F. Fin. Giovanni (Arcieri Galluresi) 312; 60 Mannello Francesco (Arco Sportivo Amelia) 309.
1 Pittaluga Fabio (Arc. Villa Serra) 348 67 33 36
2 Faletti Giuliano (Arc. Villa Serra) 319 69 29 34 FEMMINILE Qual. Elim. S.F. Fin.
3 Cavanna Massimo (Arc. Villa Serra) 306 64 28 36 1 Bonettini Barbara (Arcieri di Misa) 362 72 36 38
4 Irlandini Doriano (Arc. Cesano Boscone) 308 66 26 31 2 Franchini Irene (G.S. Fiamme Azzurre) 376 78 34 36
5 Lazzaroni Enzo (Arc. Villa Serra) 357 62 3 Crocioni Tiziana (Arcieri Tifernum) 344 74 31 33
6 Tonioli Valentino (Arcieri di Misa) 305 59 4 Pusceddu Katia (Arcieri Uras) 350 72 28 33
7 Lolli Ivano (Arcieri di Misa) 331 48 5 Sideri Roberta (Arcieri Uras) 339 69
8 Lombardi Luciano (Arc. Cesano Boscone) 308 46 5 Garzoni Maria Matilde (Arc. Villa Serra) 332 69
9 Dondi Alfredo (Arcieri Tigullio) 305; 10 Ghersich Luigi (Arcieri del Micco) 304; 11 Luzzi Belisario 7 Peracino Francesca (Arcieri delle Alpi) 351 66
(Arcieri Livornesi) 300; 12 Branchetti Mauro (Arc.del Torrazzo) 290; 13 Soffritti Giorgio (Team 8 Scarzella Fiammetta (Arcieri Iuvenilia) 337 61
Archery Venegono) 290; 14 Longo Franco (Compagnia d’Archi) 289; 15 Dauria Michele (Compa- 9 Gomes Saraiva Alzira Maria (Il Sagittario Pol.DLF Roma) 327; 10 Barale Laura (Arcieri del Chiso-
gnia d’Archi) 288; 16 Sacconi Marco (ACES) 274; 17 Lodola Marco (Arcieri Tigullio) 264; 18 Saler- ne) 321; 11 Sala Claudia (AGA) 318; 12 Gaudioso Silvia (Ki Oshi) 316; 13 Piga Emily Maria Luisa
no Roberto (A.S.C.I.P.) 259; 19 Carbone Gian Massimo (Arc. Villa Serra) 247; 20 D’Andrea Angelo (Arcieri Torres Sassari) 273;
(Arcieri Le Rondini) 244; 21 Calloni Paolo (Frecce Pisane) 243; 22 Lolletti Otello (Tempio di Diana)
238; 23 Aurilio Nicola (Arcieri Fivizzano) 237; 24 De Santis Giovanni (Arco Sport Roma) 226; 25 ARCO COMPOUND
Mussini Giulio (Arc.del Torrazzo) 222; 26 Volpe Giovanni (Arc. San Bartolomeo) 202; 27 Salvi JUNIORES MASCHILE Qual. Elim. S.F. Fin.
Umberto (A.S.C.I.P.) 180. 1 Ibba Fabio (Arcieri Uras) 376 71 34 40
2 Fabbri Paolo (Ki Oshi) 344 63 31 28
FEMMINILE Qual. Elim. S.F. Fin. 3 Roversi Daniele (Arcieri Dell’Ortica) 325 67 26 28
1 Finessi Monica (G.S. Fiamme Azzurre) 299 61 26 33 4 Georgoudis Alessandro (AGA) 303 61 25 21
2 Lementini Concetta (A.G.M.) 254 46 21 18 5 Voghera Patrick (Arc.Pino e Chierese) 317 58
3 Forni Marilena (Arcieri Tigullio) 230 43 18 28 6 Pischedda Mattia (Arcieri Della Quercia) 298 56
4 Battistini Barbara (Arcieri del Micco) 297 46 16 25 7 Concas Francesco (Arcieri Uras) 319 49
5 Barzaghi Franca (Compagnia d’Archi) 259 38 8 Baiada Giacomo (Ki Oshi) 252 38
6 Grandi Cristina (Arcieri di Misa) 231 35
7 Venturin Cosetta (AGA) 207 33 ARCO NUDO
JUNIORES MASCHILE Qual. Elim. S.F. Fin.
ARCO COMPOUND 1 Steccherini Matteo (Arco Club Monfalcone) 338 63 30 38
MASCHILE Qual. Elim. S.F. Fin. 2 Spano Marco Andrea (Arcoclub Torre Rossa) 331 64 30 25
1 De Priori Pier Angelo (Compagnia d’Archi) 388 78 36 36 3 Ben Fekih Ali Saber (Arc.San Bartolomeo) 321 66 23 29
2 Monge Madro Marco (Arc. Villa Serra) 390 78 33 32 4 Faggioli Guglielmo (Arcieri delle Alpi) 300 63 23 23
3 Bassi Andrea (Arcieri Faentini) 388 80 31 40 5 Pacor Federico (Arco Club Monfalcone) 264 48
4 Pompeo Antonio (Compagnia d’Archi) 392 78 35 38 6 Danieli Simone (Arco Sport Roma) 258 46
5 Matteucci Antonio (Arcieri Livornesi) 390 76 7 Prette Francesco (Arc.San Bartolomeo) 213 44
6 Mantero Andrea (Arcieri Fivizzano) 384 75 8 Monticone Marco (Arcieri Iuvenilia) 226 38
7 Di Nardo Fabrizio (Arco Sport Roma) 387 73
8 Radice Roberto (Compagnia d’Archi) 385 71 TITOLI A SQUADRE
9 Barducci Gianni (Arcieri del Micco) 383; 10 Giacca Carlo (Arc. Cesano Boscone) 380; 11 Salvoni MASCHILE Qual. 1/4 S.F. Fin.
Gianmario (Arcieri Lodigiani) 380; 12 Lusignani Dario (Arco Sport Roma) 380; 13 Boni Stefano 1 Arcieri Villa Serra (Gatti , Lazzaroni, Monge Madro) 1.066 213 102 114
(Compagnia d’Archi) 380; 13 Maffioli Alberto (Arc.Stadium Besozzo) 380; 15 Salvoni Oscar (Arcie- 2 Arcieri Fivizzano (Bellotti, Mantero, Pontremolesi) 1.078 209 100 110
ri Lodigiani) 380; 16 Rossi Antonio (Arc. Castiglione Olona) 378; 17 Rodi Leonardo (Arcieri Lodigia- 3 Compagnia d’Archi (Bonfiglioli, Martino, Pompeo) 1.043 202 87 101
ni) 377; 18 Labita Mario (Arcieri di Misa) 375; 19 Calautti Francesco (Compagnia d’Archi) 374; 20 4 Arcieri delle Alpi (Aldrighetti, Berti, Coppa) 1.024 198 96 99
Campea Roberto (Il Sagittario Pol.DLF Roma) 373; 21 Metallo Antonio (Arcieri Lucca) 373; 22 Car- 5 Arcieri del Micco 959 207
niato Claudio (Archery Club Montebelluna) 371; 23 Raffolini Daniele (Arcieri Uras) 370; 24 Bian- 6 Arcieri Torres Sassari 927 184
chi Umberto (Arcieri Iuvenilia) 370; 25 Maldotti Werther (Castenaso A. T.) 369; 26 Ruggiu Sandro 7 Arcieri di Misa 988 178
(Compagnia d’Archi) 368; 27 Carrubo Giovanni (Arcieri del Micco) 368; 28 Chiodi Gaetano (Arcie- 8 Arcieri Cesano Boscone 963 172
ri Lodigiani) 367; 29 Coppa Claudio (Arcieri delle Alpi) 367; 30 Carosso Cristiano (Arcieri delle Alpi)
366; 31 Salimbeni Ezio (Arcieri delle Alpi) 366; 32 Villa Alberto (Compagnia d’Archi) 365; 33 Bono FEMMINILE Qual. 1/4 S.F. Fin.
Angelo (Arcieri Torres Sassari) 364; 34 Dalla Zonca Paolo (Arc.Biella) 364; 35 Venturelli Alberto (Ki 1 Arcieri di Misa (Bonettini, Bassi, Gambetti) 970 - 90 98
Oshi) 363; 36 D’Antonio Ettore (Il Sagittario Pol.DLF Roma) 363; 36 Zuntini Claudio (Arcieri di 2 Arcieri Villa Serra (Barbaro, Garzoni, Garzarelli) 890 - 95 95
Misa) 363; 38 De Marni Emanuele (Arco Club Pontino) 359; 39 Cesetti Alessio (ACES) 357; 40 3 Arcieri Iuvenilia (Botta, D’Angelo, Scarzella) 876 157 76 97
Mobilio Pierluigi (Arcieri Della Signoria) 357; 41 Borro Alfredo (Tempio di Diana) 357; 42 Galloro 4 Arcieri delle Alpi (Bonato, Comino, Peracino) 786 169 77 74
Stefano (VAT) 355; 43 Striuli Luigi (Arc.Treviso) 352; 44 Biagetti Fausto (ACES) 351; 45 Craciun Mir- 5 AGA 777 156
cea (Arcieri Iuvenilia) 350; 46 Campioli Carlo (Arc.del Torrazzo) 349; 47 Careggio Mattia (Arcieri 6 Arcieri Uras 751 122

settembre - ottobre 2008 arcieri 39


r i s u l t a t i

CAMPIONATI MONDIALI CAMPAGNA


Llwynypia (Gbr), 1/6 settembre 2008

ARCO OLIMPICO 7 Djerf Sebastian (SWE) 421 154


MASCHILE Qual. 1/8 S.F. Fin. 8 Orlic Vedran (CRO) 387 150
1 Rohrberg Sebastian (GER) 438 186 53 58 9 Nechutny Vladimir (CZE) 390 148
2 Heuwing DR. Andreas (GER) 408 190 52 53 10 Niskanen Vili (FIN) 345 115
3 Sakaeyama Yuki (JPN) 407 180 50 56 11 Denton Dugan (USA) 176 106
4 Wunderle Victor (USA) 416 182 51 53 12 Harris Nelson (USA) 307 100
5 Mazgon Rok (SLO) 407 179
6 Palmioli Giuliano (ITA) 405 176 Gli incontri degli italiani
7 Mcglyn Joseph (USA) 409 175 Semifinali
7 Shales Jonathan (GBR) 408 175 Mandia Massimiliano b.Wells Christopher (GBR) 54-49
7 Zlender Matija (SLO) 402 175 Finale 1° e 2° posto
10 Bertolini Alvise (ITA) 418 174 Mandia Massimiliano b. Yuan Youjia (CHN) 65-49
10 Duncan Thomas (GBR) 411 174
12 Bjerendal Goran (SWE) 412 172 JUNIORES FEMMINILE Qual. 1/8 S.F. Fin.
12 Jansson Bjorn (SWE) 398 172 1 Umer Ana (SLO) 386 150 50 55
14 Frangilli Michele (ITA) 449 170 2 Jiang Hui (CHN) 414 154 45 50
15 Koonings Gerard (NED) 399 165 3 Rolle Stefania (ITA) 370 151 38 50
16 Sauter Thorsten (GER) 399 164 4 Gobbels Zoe (BEL) 441 169 45 37
Atleti partecipanti 32 5 Krt Petra (SLO) 384 143
6 Cheng I-Chi (TPE) 307 142
FEMMINILE Qual. 1/8 S.F. Fin. 7 Lavery Amy (GBR) 396 132
1 Tomasi Jessica (ITA) 517 167 52 51 8 Mckinnon Kirsty (AUS) 240 128
2 Kattstrom Elin (SWE) 484 165 52 49 9 Makelin Saara (FIN) 327 122
3 Unruh Lisa (GER) 486 165 50 53 10 Trafford Rachael (USA) 322 110
4 Prelipcean Marina (BEL) 463 165 46 48 11 Schroeder Jory (USA) 274 104
5 Franchini Irene (ITA) 467 164
6 Folkard Naomi (GBR) 509 163 Gli incontri delle italiane
7 Hyvarinen Harriet (FIN) 431 162 Semifinali
8 Kiddy Michelle (GBR) 462 160 Jiang Hui (CHN) b. Rolle Stefania 45-38
9 Ferriou Carole (FRA) 477 159 Finale 3° e 4° posto
10 Cekada Dolores (SLO) 468 158 Rolle Stefania b. Gobbels Zoe (BEL) 50-37
11 Fleischer Dr. Ute (GER) 444 155
12 Bai Jia (CHN) 444 154 ARCO NUDO
13 Chen Sisi (CHN) 468 153 MASCHILE Qual. 1/8 S.F. Fin.
14 Mayrhofer Sabine (AUT) 496 151 1 Cassiani Sergio Massimo (ITA) 489 171 57 56
15 Oliver Amy (GBR) 462 150 2 Voboril Ladislav (GER) 475 169 54 48
16 Liu Yuemian (CHN) 404 128 3 Larsson Mathias (SWE) 514 170 49 55
Atleti partecipanti 21 4 Olsson Mikael (SWE) 510 167 50 53
5 Seimandi Giuseppe (ITA) 491 166
Gli incontri delle italiane 6 Ahjokivi Pasi (FIN) 482 161
Semifinali 6 Kosec Mihael (SLO) 465 161
Tomasi Jessica b.Prelipcean Marina (BEL) 52-46 6 Mulligan Peter (GBR) 470 161
Finale 1° e 2° posto 9 Ottosson Martin (SWE) 486 155
Tomasi Jessica b.Kattstrom Elin (SWE) 51-49 10 Bianchini Antonio (ITA) 454 154
11 Applegate Mark (USA) 463 151
JUNIORES MASCHILE Qual. 1/8 S.F. Fin. 11 Kuti Geza (HUN) 456 151
1 Mandia Massimiliano (ITA) 483 170 54 65 13 Meyer Josef (GER) 479 149
2 Yuan Youjia (CHN) 418 173 50 49 14 Clement Christophe (FRA) 466 145
3 Wells Christopher (GBR) 448 175 49 57 14 Podrzaj Marjan (SLO) 461 145
4 Nesbitt Mark (GBR) 449 172 46 52 16 Verrier Serge (BEL) 458 141
5 Csoregh Pal (HUN) 426 155 Atleti partecipanti 39
5 Landskaug Robert (NOR) 449 155

40 arcieri settembre - ottobre 2008


r i s u l t a t i

Gli incontri degli italiani 7 Danielsson Isabell (SWE) 549 189


Semifinali 7 Trayan Aurore (FRA) 545 189
Cassiani Sergio Massimo b.Olsson Mikael (SWE) 57-50 7 Willems Gladys (BEL) 549 189
Finale 1° e 2° posto 10 Anastasio Anastasia (ITA) 536 188
Cassiani Sergio Massimo b.Voboril Ladislav (GER) 56-48 10 Buden Ivana (CRO) 563 188
12 Anderson Tracy (GBR) 530 186
FEMMINILE Qual. 1/8 S.F. Fin. 12 Ehrlich Heike (GER) 547 186
1 Nelson-Harris Becky (USA) 453 158 47 57 14 Friedl Petra (AUT) 532 185
2 Ahlund Annika (SWE) 457 168 47 41 15 Hoettecke Silke (GER) 549 183
3 Conrad Manja (GER) 442 158 45 47 15 Marcen Maja (SLO) 535 183
4 Pennacchi Luciana (ITA) 401 157 40 31 18 Stucchi Amalia (ITA) 522
5 Gauthe Christine (FRA) 450 154 21 Telani Roberta (ITA) 514
6 Viljanen Anne (FIN) 422 152 Atleti partecipanti 30
7 Strobbe Eleonora (ITA) 435 151
8 Robinson Julie (USA) 394 150 JUNIORES MASCHILE Qual. 1/8 S.F. Fin.
9 Wang Chenchen (CHN) 431 147 1 Bridgman Alex (GBR) 575 198 63 63;5
10 Seger Erika (SWE) 449 140 2 Sorensen Thor Finderup (DEN) 555 197 61 63;4
11 Gambetti Debora (ITA) 394 138 3 Oswald Florian (GER) 582 200 59 65
11 Rees Jane (GBR) 407 138 4 Gallant Adam (USA) 533 201 60 63
13 Jentges Monika (GER) 451 133 5 Nava Fabio (ITA) 565 195
14 Linhart Reingild (AUT) 413 132 6 Cyr Levi (USA) 557 191
15 Richardson Maryann (GBR) 411 126 7 Human Benjamin (USA) 559 188
16 Gonzalez Cristina (ESP) 404 124 8 Danielsson Jesper (SWE) 543 185
Atleti partecipanti 28 9 Conacher Dean (AUS) 549 184
10 Bojti Robert (HUN) 529 180
Gli incontri delle italiane 10 Papp Gergo (HUN) 512 180
Semifinali
Ahlund Annika (SWE) b.Pennacchi Luciana 47-40 TITOLI A SQUADRE*
Finale 3° e 4° posto MASCHILE Qual.
Conrad Manja (GER) b. Pennacchi Luciana 47-31 1 Italia (Frangilli, Lodetti, Seimandi) 1421
2 Svezia 1408
ARCO COMPOUND 3 Germania 1395
MASCHILE Qual. 1/8 S.F. Fin. 4 Stati Uniti 1372
1 Menzer Rod (USA) 482 208 67 67 5 Gran Bretagna 1370
2 Dardenne Stephane (FRA) 478 206 66 63 6 Slovenia 1351
3 Cousins Dave (USA) 493 207 65 65 7 Francia 1341
4 Baldur Niels (DEN) 479 205 60 63 8 Belgio 1322
5 White Chris (GBR) 484 205 Squadre partecipanti 15
6 Asbach Jens (GER) 478 204
7 Lodetti Alessandro (ITA) 481 203 FEMMINILE Qual.
8 Van Dongen Johan (NED) 473 202 1 Svezia 1496
9 Lundin Morgan (SWE) 482 201 2 Italia (Anastasio, Strobbe, Tomasi) 1488
10 Brouille Bruno (FRA) 473 200 3 Germania 1486
10 Haavisto Jari (FIN) 484 200 4 Francia 1472
12 Sitar Dejan (SLO) 479 199 5 Gran Bretagna 1450
13 Carminio Antonio (ITA) 472 197 6 Austria 1441
13 Wakelin Neil (GBR) 467 197 7 Finlandia 1405
15 Grimwood Liam (GBR) 489 195 8 Stati Uniti 1397
16 Denayer Sebastien (BEL) 470 193 Squadre partecipanti 12
18 Pompeo Antonio (ITA) 466
Atleti partecipanti 48 JUNIORES MASCHILE Qual.
1 Italia (Iaccarino, Mandia, Nava) 1541
FEMMINILE Qual. 1/8 S.F. Fin. 2 Svezia 1446
1 Van Natta Jamie (USA) 560 196 68 64 3 Gran Bretagna 1431
2 Sjowall Ulrika (SWE) 555 193 59 62 4 Stati Uniti 1159
3 Laurila Anne (FIN) 552 193 58 62
4 Enthoven Inge (NED) 530 192 64 61
5 Holderness Lucy (GBR) 529 191 * A causa del maltempo la classifica a squadre è stata stabilita con i punteggi della
6 Reeves Tiffany (USA) 544 190 gara di qualificazione.

settembre - ottobre 2008 arcieri 41


r i s u l t a t i

CAMPIONATI EUROPEI 3D
Punta Umbrìa (Spa), 13/19 ottobre 2008

ARCO NUDO 8 Christoffer Herfindal (SWE) 390 120 116


MASCHILE Qual. 1/8 1/4 S.F. Fin. 9 Herwig Haunschmid (AUT) 388 114
1 Ferruccio Berti (ITA) 350 105 110 31 38 10 Oleg Ploburayov (RUS) 387 114
2 Manuel Saldana (ESP) 324 106 101 35 34 11 Andrea Bassi (ITA) 383 114
3 Mikael Olsson (SWE) 353 116 110 31 38 12 Slavko Tursic (SLO) 384 114
4 Giuseppe Seimandi (ITA) 349 112 112 32 36 13 Jari Hjerpe (SWE) 388 113
5 Helmuth Traxler (AUT) 316 109 100 14 Gyorgy Gondan (HUN) 384 113
6 Corentin Doat (FRA) 357 107 100 15 Andreas Noren (SWE) 381 112
7 Richard Kocourek (CZE) 328 112 95 16 Drazen Vidmar (CRO) 383 107
8 Erik Jonsson (SWE) 358 109 88 17 Davide Bazzani (ITA) 378
9 Daniele Belloti (ITA) 335 105 Atleti partecipanti 29
10 Zdenko Videc (CRO) 320 103
11 Alain Gouriou (FRA) 358 103 FEMMINILE Qual. 1/8 1/4 S.F. Fin.
12 Zoran Marencic (CRO) 340 102 1 Irene Franchini (ITA) 352 118 113 34 36
13 Marjan Podrzaj (SLO) 342 101 2 Silvia Barckholt (AUT) 337 104 116 33 35
14 F. Jose Verdejo (ESP) 334 98 3 Darja Rozmanec (SLO) 350 110 118 28 28
15 Bobby Larsson (SWE) 327 94 4 Katja Dermastja (SLO) 334 108 114 28 25
16 David Garcia (ESP) 319 94 5 Ingrid Olofson (SWE) 357 116 111
Atleti partecipanti 20 6 Violette Saubion (FRA) 380 109 109
7 Ulrika Sjowall (SWE) 355 113 109
Gli incontri degli italiani 8 Alexandra Lebedeva (RUS) 341 107 108
Semifinali 9 Karin Buemberger (AUT) 335 102
Manuel Saldana (ESP) b.Giuseppe Seimandi 35-32 10 Barbara Bonetti (ITA) 336 98
Ferruccio Berti b.Mikael Olsson (SWE) 31-31 (10-10;10-10;10-8) 11 Angeles Martinez (ESP) 302 94
Finale 3° e 4° posto 12 Rosa M. Santos (ESP) 294 93
Mikael Olsson (SWE) b.Giuseppe Seimandi 38-36
Finale 1° e 2° posto Gli incontri delle italiane
Ferruccio Berti b.Manuel Saldana (ESP) 38-34 Semifinali
Irene Franchini b.Darja Rozmanec (SLO) 34-28
FEMMINILE Qual. 1/8 1/4 S.F. Fin. Finale 1° e 2° posto
1 Lina Bjorklund (SWE) 296 94 103 32 38 Irene Franchini b.Silvia Barckholt (AUT) 36-35
2 Nina Vavtar (SLO) 295 98 100 32 34
3 Andrea Raigel (AUT) 337 101 107 33 31 ARCO ISTINTIVO
4 Erika Seger (SWE) 300 95 102 26 31 MASCHILE Qual. 1/8 1/4 S.F. Fin.
5 Debora Gambetti (ITA) 302 92 95 1 Enzo Lazzaroni (ITA) 324 105 107 38 32
6 Anica Lackovic (CRO) 265 90 89 2 Christophe Dehan (FRA) 317 93 98 28 31
7 Gabriele Singer (AUT) 286 98 87 3 Fabio Pittaluga (ITA) 338 115 95 38 36
8 Roberta Bonini (ITA) 295 95 87 4 Alfredo Dondi (ITA) 305 99 97 15 31
9 Chantal Porte (FRA) 325 80 5 Carsten Riedl (AUT) 292 100 92
10 M Teresa Cediel (ESP) 234 74 6 Csaba Vigh (HUN) 284 92 88
11 Anna Muntades (ESP) 217 73 7 Janos Selmeczi Toth (HUN) 295 99 84
12 Marta P Román (ESP) 91 70 8 Daniel Porras (ESP) 283 96 81
9 Rene Hofer-Horndler (AUT) 304 91
ARCO COMPOUND 10 Carlos Sota (ESP) 330 90
MASCHILE Qual. 1/8 1/4 S.F. Fin. 11 Ferenc Molnar (HUN) 305 88
1 Wolfgang Duchkowitsch (AUT) 386 118 118 40 38 12 Raul Lopez (ESP) 338 88
2 Jeremy Thierry (FRA) 393 116 120 40 38 13 Andrej Bahun (SLO) 255 83
3 David Rebec (SLO) 383 118 118 40 36 14 Marcel Guden (LUX) 253 81
4 Antonio Pompeo (ITA) 385 118 120 38 35 15 Wolfgang Ocenasek (AUT) 302 79
5 Janos Szedlar (HUN) 385 115 118 16 Stefan Gruden (SLO) 243 68
6 Uros Kricka (SLO) 384 118 118 Atleti partecipanti 17
7 Alberto Diaz (ESP) 388 118 116

42 arcieri settembre - ottobre 2008


r i s u l t a t i

Gli incontri degli italiani 6 Slovenia 196


Semifinali 7 Austria 193
Enzo Lazzaroni b. Fabio Pittaluga 38-38 (10-8) 8 Lussemburgo 133
Christophe Dehan (FRA) b. Alfredo Dondi 28-15
Finale 3° e 4° posto Gli incontri degli italiani
Fabio Pittaluga b. Alfredo Dondi 36-31 Quarti
Finale 1° e 2° posto Italia (Govoni, Seimandi, Pompeo) b. Slovenia 215-196
Enzo Lazzaroni b.Christophe Dehan (FRA) 32-31 Semifinali
Francia b. Italia 102-92
FEMMINILE Qual. 1/8 1/4 S.F. Fin. Finale 3° e 4° posto
1 Kata Laszlo (HUN) 196 73 86 28 31 Italia b. Ungheria 98-97
2 Marjorie Puech (FRA) 235 77 72 20 28
3 Inmaculada Jimenez (ESP) 228 67 86 26 28 FEMMINILE 1/4 S.F. Fin.
4 Olga Torres (ESP) 245 59 87 26 18 1 Austria - 97 92
5 Berenyi Beata Gardine (HUN) 247 72 72 2 Italia - 88 85
6 Monica Finessi (ITA) 238 84 69 3 Francia - 86 86
7 Sabine Rambow (AUT) 203 64 57 4 Spagna 166 86 83
8 Katalin Tabor (HUN) 174 58 57 5 Slovenia 159
9 Madelaine Guden (LUX) 211 56
10 Marilena Forni (ITA) 179 49 Gli incontri delle italiane
Semifinali
LONGBOW Italia (Barbaro, Franchini, Gambetti) b. Spagna 88-86
MASCHILE Qual. 1/8 1/4 S.F. Fin. Finale 1° e 2° posto
1 Bjorn Kallhult (SWE) 269 103 108 33 23 Austria b. Italia 92-85
2 Serge Corvino (FRA) 298 98 100 28 21
3 Serge Verrier (BEL) 285 92 97 28 31
4 Juli Arnat (ESP) 267 90 108 18 24
5 Peter Bergqvist (SWE) 280 88 95
6 Rasmus Skjoldmand (DEN) 264 97 93
7 Davide Govoni (ITA) 288 97 79
8 Jozsef Molnar (HUN) 253 96 76
9 Andrej Natlacen (SLO) 282 87
10 Jose L. Hervas (ESP) 276 84
11 Jose L. Irirarte (ESP) 307 82
12 Andrea Ullio (ITA) 241 81
13 Lovre Jesenovec (SLO) 279 81
14 Giacomo Luca Fantozzi (ITA) 280 72
15 Walter Seiwald (AUT) 245 57
16 Klaus Schoiswohl (AUT) 293 57
Atleti partecipanti 21

FEMMINILE Qual. 1/8 1/4 S.F. Fin.


1 Giulia Barbaro (ITA) 268 81 77 28 31
2 Eucaruacion Garrido (ESP) 304 85 92 21 28
3 Katrin Virula (EST) 241 82 101 18 28
4 Gloria Sangenis (ESP) 233 89 104 26 18
5 Daniele Ramos (FRA) 214 72 70
6 Simona Murgia (ITA) 212 64 62
7 Alicia Vargas (ESP) 218 55 59
8 Helga Stanek (AUT) 245 73 54
9 Ana Gruden (SLO) 216 54

TITOLI A SQUADRE
MASCHILE 1/4 S.F. Fin.
1 Francia 210 102 106
2 Svezia 201 90 87
3 Italia 215 92 98
4 Ungheria 209 87 97
5 Spagna 198

settembre - ottobre 2008 arcieri 43


r i s u l t a t i

WORLD CUP – FINALE


Losanna (Sui), 27 settembre 2008

ARCO OLIMPICO ARCO COMPOUND


MASCHILE S.F. Fin. MASCHILE S.F. Fin.
1 Im Dong-Hyun (KOR) 108 112 1 Trillus Dietmar (CAN) 114 112;10
2 Ruban Viktor (UKR) 109 110 2 Hofer Patrizio (SUI) 114 112;9
3 Girouille Romain (FRA) 105 109;9 3 Coghlan Patrick (AUS) 113 115
4 Park Kyung-Mo (KOR) 108 109;8 4 Pagni Sergio (ITA) 114 115

FEMMINILE S.F. Fin. Gli incontri degli italiani


1 Mospinek Justyna (POL) 111 109 Semifinale
2 Park Sung-Hyun (KOR) 107 107 Trillus Dietmar (CAN) b. Pagni Sergio 114-114; 10-9
3 Yun Ok-Hee (KOR) 110 113 Finale 3° e 4° posto
4 Valeeva Natalia (ITA) 103 105 Coghlan Patrick (AUS) b. Pagni Sergio 115-115; 10-9

Gli incontri delle italiane FEMMINILE S.F. Fin.


Semifinale 1 Van Natta Jamie (USA) 108 114
Park Sung-Hyun (KOR) b. Valeeva Natalia 107-103 2 Simpson Nichola (GBR) 116 112
Finale 3° e 4° posto 3 Bouillot Amandine (FRA) 108 114
Yun Ok-Hee (KOR) b. Valeeva Natalia 113-105 4 Buden Ivana (CRO) 108 110

44 arcieri settembre - ottobre 2008


r i s u l t a t i

GIOCHI PARAOLIMPICI
Pechino (Chn), 9/15 settembre 2008

ARCO COMPOUND – OPEN 9 Browne Paul James (GBR) 576 104 103
MASCHILE Qual. 1/16 1/8 1/4 S.F. Fin. 9 Mat Zin Zulkifli (MAS) 610 96 103
1 Stubbs John (GBR) 691 - 117 111 114 116 11 Chopyk Taras (UKR) 636 - 100
2 Simonelli Alberto (ITA) 667 112 115 111 116 111 12 De Pellegrin Oscar (ITA) 629 107 99
3 Horner Philippe (SUI) 679 - 113 113 109 115 12 Kim Hong-Kyu (KOR) 632 - 99
4 Pemberton TJ (USA) 668 106 115 114 110 111 14 Yoshida Nobuji (JPN) 560 89 98
5 Bailey Joe (USA) 676 - 115 112 15 Stone Kevin (USA) 616 92 97
6 Evans Kevin (CAN) 675 - 110 110 16 Sidik Muhamad Salam (MAS) 620 97 94
6 Klich Jiri (CZE) 676 - 106 110 18 Lisotta Antonino (ITA) 556 90
8 Heary Sean Martin (IRL) 652 108 113 99 Atleti partecipanti 30
9 Bennett Eric (USA) 667 106 114
10 Go Sung-Kil (KOR) 680 - 112 Gli incontri degli italiani
10 Lee Ouk-Soo (KOR) 686 - 112 Sedicesimi
12 Kallunki Keijo (FIN) 675 - 110 Sidik Muhamad Salam (MAS) b. Lisotta Antonino 97-90
13 Champey Maurice (FRA) 674 - 109 De Pellegrin Oscar b.Wolfe Russell (USA) 107-76
13 Nazar Pavlo (UKR) 676 - 109 Vitale Marco b. Chen Wu-Ying (TPE) 104-99
15 Stevens Fred (GBR) 681 - 105 Ottavi
16 Tornstrom Hakan (SWE) 675 - 103 Gilbert Stephane (FRA) b. De Pellegrin Oscar 101-99
Atleti partecipanti 20 Vitale Marco b. Stone Kevin (USA) 101-97
Quarti
Gli incontri degli italiani Vitale Marco b. Sawicki Piotr (POL) 102-98
Sedicesimi Semifinali
Simonelli Alberto b. Gronberg Anders (SWE) 112-107 Vitale Marco b.Tseng Lung-Hui (TPE) 103-101
Ottavi Finale 1° e 2° posto
Simonelli Alberto b. Lee Ouk-Soo (KOR) 115-112 Cheng Changjie (CHN) b. Vitale Marco 108-104
Quarti
Simonelli Alberto b. Klich Jiri (CZE) 111-110 FEMMINILE Qual. 1/16 1/8 1/4 S.F. Fin.
Semifinali 1 Girismen Gizem (TUR) 590 - 103 99 95 91
Simonelli Alberto b. Pemberton TJ (USA) 116-110 2 Fu Hongzhi (CHN) 600 - 97 99 82 85
Finale 1° e 2° posto 3 Xiao Yanhong (CHN) 611 - 91 96 93 98
Stubbs John (GBR) b. Simonelli Alberto 116-111 4 Nakanishi Aya (JPN) 447 82 82 90 76 94
5 Saitoh Ayako (JPN) 543 - 86 90
FEMMINILE Qual. 1/4 S.F. Fin. 6 Maufras Du Chatell (FRA) 557 - 98 84
1 Brown Danielle (GBR) 676 107 113 112 7 Dzoba Roksolana (UKR) 519 - 87 83
2 Kamiya Chieko (JPN) 627 107 106 98 8 Cao Xuerong (CHN) 554 - 79 81
3 Clarke Mel (GBR) 647 110 107 113 9 Mijno Elisabetta (ITA) 519 - 94
4 Su Gulbin (TUR) 650 112 104 109 10 Kuncova Lenka (CZE) 515 84 85
5 Britton Pippa (GBR) 643 106 11 Volynets Iryna (UKR) 562 - 83
5 Reppe Zandra (SWE) 658 106 12 Murray Kate (GBR) 545 - 76
7 Nilsson Ann-Christin (SWE) 641 102 13 Critchlow - Smith K. (GBR) 498 83 75
8 Wang Li (CHN) 551 81 14 Sidkova Marketa (CZE) 593 - 74
15 Droste Maria (GER) 496 89 66
ARCO OLIMPICO – W1/W2 16 Schultz Tanja (GER) 524 - 65
MASCHILE Qual. 1/16 1/8 1/4 S.F. Fin. Atleti partecipanti 20
1 Cheng Changjie (CHN) 626 104 108 99 112 108
2 Vitale Marco (ITA) 624 104 101 102 103 104 Gli incontri delle italiane
3 Tseng Lung-Hui (TPE) 625 104 106 105 101 92 Ottavi
4 Ozen Ozgur (TUR) 591 96 107 103 98 92 Maufras Du Chatell (FRA) b. Mijno Elisabetta 98-94
5 Lee Hong-Gu (KOR) 629 105 108 105
6 Jung Young-Joo (KOR) 616 102 106 102
7 Sawicki Piotr (POL) 593 104 104 98
8 Gilbert Stephane (FRA) 602 93 101 95

settembre - ottobre 2008 arcieri 45


r i s u l t a t i

ARCO OLIMPICO – STANDING 9 Hatem Olivier (FRA) 616 101


MASCHILE Qual. 1/16 1/8 1/4 S.F. Fin. 10 Sebek Zdenek (CZE) 586 100
1 Dambadondog Baatarjav (MGL) 618 - 104 106 105 94 11 Antonios Jean-Pierre (FIN) 606 89
2 Meunier Fabrice (FRA) 597 109 101 103 95 90 12 Lear Chuck (USA) 577 75
3 Chen Yegang (CHN) 628 - 100 98 98 98
4 Esposito Mario (ITA) 631 - 101 102 91 93 Gli incontri degli italiani
5 Dong Zhi (CHN) 625 - 108 104 Ottavi
6 Inkaew Sakon (THA) 597 102 100 99 Azzolini Fabio Luca b. Hatem Olivier (FRA) 107-98
7 Lyocsa Imrich (SVK) 602 95 100 95 Quarti
7 Zarzuela Juan Miguel (ESP) 602 97 98 95 Fabry Jeff (USA) b. Azzolini Fabio Luca 113-97
9 Lezanski Tomasz (POL) 596 97 102
10 An Tae-Sung (KOR) 580 95 98 TITOLI A SQUADRE
11 Tuchinov Timur (RUS) 606 - 97 ARCO OLIMPICO – OPEN
12 Cho Hyun-Kwan (KOR) 625 - 96 MASCHILE Qual. 1/8 1/4 S.F. Fin.
12 Onodera Kimimasa (JPN) 620 - 96 1 Corea 1886 - 188 201 209
14 Hasegawa Takahiro (JPN) 611 - 94 2 Cina 1879 - 202 208 206
14 Kopiy Yuriy (UKR) 576 102 94 3 Italia 1884 - 206 201 207
16 Beard Mick (GBR) 597 88 91 4 Giappone 1807 - 188 188 194
Atleti partecipanti 24 5 Tailandia 1725 185 202
6 Polonia 1739 - 191
Gli incontri degli italiani 7 Ucraina 1722 185 187
Ottavi 8 Spagna 1755 - 183
Esposito Mario b. An Tae-Sung (KOR) 101-98 9 Slovacchia 1714 181
Quarti 10 Gran Bretagna 1693 158
Esposito Mario b. Zarzuela Juan Miguel (ESP) 102-95
Semifinali Gli incontri degli italiani
Meunier Fabrice (FRA) b. Esposito Mario 95-91 Quarti
Finale 3° e 4° posto Italia (De Pellegrin, Esposito, Vitale) b. Tailandia 206-202
Chen Yegang (CHN) b. Esposito Mario 98-93 Semifinale
Cina b. Italia 208-201
FEMMINILE Qual. 1/16 1/8 1/4 S.F. Fin. Finale 3° e 4° posto
1 Lee Hwa-Sook (KOR) 614 - 101 107 101 103 Italia b. Giappone 207-194
2 Gao Fangxia (CHN) 593 - 89 106 98 92
3 Carmichael Lindsey (USA) 536 89 87 86 101 105 FEMMINILE Qual. 1/8 1/4 S.F. Fin.
4 Olejnik Malgorzata (POL) 541 - 98 101 85 101 1 Cina 1804 187 194 205
5 Salden-Otten Eliane (NED) 560 - 93 96 2 Corea 1745 178 199 177
6 Duboc Brigitte (FRA) 572 - 99 88 3 Repubblica Ceca 1584 174 184 184
7 Kim Ki-Hee (KOR) 567 - 85 85 4 Polonia 1587 166 178 182
8 Tzika Anna (GRE) 550 - 90 83 5 Giappone 1640 167
9 Yan Huilian (CHN) 534 98 97 6 Germania 1540 165
10 Yamakawa Yae (JPN) 561 - 90 7 Ucraina 1617 162
11 Lucas Kay (GBR) 535 85 89 8 Gran Bretagna 1578 161
12 Byambasuren Javzmaa (MGL) 563 - 85
12 Kim Ran-Sook (KOR) 564 - 85
14 Konishi Kimiko (JPN) 536 - 79
15 Nikitenko Bohdana (UKR) 536 82 78
16 Comte Magali (SUI) 571 - 76
Atleti partecipanti 20

ARCO COMPOUND – W1
MASCHILE Qual. 1/8 1/4 S.F. Fin.
1 Drahoninsky David (CZE) 665 - 106 99 108
2 Cavanagh John (GBR) 640 - 106 109 103
3 Fabry Jeff (USA) 661 - 113 107 111
4 Kinnunen Osmo (FIN) 627 - 111 97 101
5 An Seong-Pyo (KOR) 619 104 104
6 Lehner Robert (SUI) 603 94 102
7 Azzolini Fabio Luca (ITA) 593 107 97
7 Murphy Norbert (CAN) 627 98 97

46 arcieri settembre - ottobre 2008


r i s u l t a t i

CAMPIONATI MONDIALI GIOVANILI


Antalya (Tur), 6/12 ottobre 2008

ARCO OLIMPICO 9 Wegh Carrie (NED) 1277 - 108 106 104


JUNIORES MASCHILE Qual. 1/64 1/32 1/16 1/8 1/4 S.F. Fin. 10 Violi Sara (ITA) 1212 - 104 101 102
1 Melotto Luca (ITA) 1314 - 111 107 106 114 108 108 11 Li Yelena (KAZ) 1254 - 104 101 102
2 Lastra Rodrigo (MEX) 1285 - 112 113 112 105 109 100 12 Orta Itzel (MEX) 1274 - 100 99 102
3 Mandia Massimiliano (ITA) 1327 - 111 108 112 115 100 113 13 He Xiaoqing (CHN) 1270 - 109 99 100
4 Abd Rahim Muhamed I. (MAS) 1289 - 105 108 113 109 104 99 14 Obodoeva Sanzhi (RUS) 1300 - 101 103 99
5 Garkin Artem (KAZ) 1294 - 108 110 107 108 15 Jager Maja Buskbjerg (DEN) 1290 - 109 102 97
6 Borovyk Andrii (UKR) 1269 - 106 106 103 107 16 Kaminska Joanna (POL) 1272 - 104 99 96
7 Worth Taylor (AUS) 1266 - 108 111 99 103 31 Miria Gaia Cristiana (ITA) 1236 - 107 92
8 Wachsmuth Markus (GER) 1245 - 101 104 109 96 64 Rolle Stefania (ITA) 1142 89 83
9 Cinar Sermet (TUR) 1259 - 103 109 109 Atlete partecipanti 75
10 Gomboev Kheshegto (RUS) 1273 - 102 113 105
11 Don Anthony (USA) 1259 - 109 110 105 Gli incontri delle italiane
12 Santana Ignacio (ESP) 1292 - 109 107 105 Sessantaquattresimi
13 Tien Kang (TPE) 1276 - 113 106 104 Rolle Stefania b. Smith Sarah (GBR) 89-88
14 Vozech Jan (CZE) 1241 - 104 109 98 Trentaduesimi
15 Silva Filipe (POR) 1202 97 101 100 96 Lu Siyi (CHN) b. Rolle Stefania 103-83
16 Cheah Ricci (AUS) 1249 - 110 110 95 Miria Gaia Cristiana b. Marion Solenn (FRA) 107-87
33 Giori Lorenzo (ITA) 1283 - 107 Violi Sara b. Panikova Zuzana (CZE) 104-98
Atleti partecipanti 82 Sedicesimi
Waller Jane (AUS) b. Miria Gaia Cristiana 99-92
Gli incontri degli italiani Violi Sara b. Wyczechowska Paula (POL) 101-98
Trentaduesimi Ottavi
Nowak Piotr (POL) b. Giori Lorenzo 108-107 Stepanova Inna (RUS) b.Violi Sara 104-102
Mandia Massimiliano b. Tiainen Eetu (FIN) 111-101
Melotto Luca b. Najman Mariusz (POL) 111-99 ALLIEVI MASCHILE Qual. 1/64 1/32 1/16 1/8 1/4 S.F. Fin.
Sedicesimi 1 Kim Hyun (KOR) 1357 - 114 116 113 112 114 115
Mandia Massimiliano b. Hsien Chung-Hao (TPE) 108-99 2 Kim Joo Wan (KOR) 1377 - 115 116 117 114 113 112
Melotto Luca b. Chienno Florian (FRA) 107-104 3 Shin Jae Hun (KOR) 1347 - 111 112 107 112 109 113
Ottavi 4 Basumatary Hemanta (IND) 1324 - 111 109 114 108 108 111
Mandia Massimiliano b. Gomboev Kheshegto (RUS) 112-105 5 Swansi Rajgovind (IND) 1309 - 107 110 108 108
Melotto Luca b. Tien Kang (TPE) 106-104 6 Faldzinski Maciej (POL) 1309 - 108 108 110 107
Quarti 7 Chen Yu-Cheng (TPE) 1314 - 111 110 111 107
Mandia Massimiliano b. Wachsmuth Markus (GER) 115-96 8 Das Atanu (IND) 1316 - 109 112 110 104
Melotto Luca b. Garkin Artem (KAZ) 114-108 9 Vieceli Mattia (ITA) 1305 - 105 108 111
Semifinali 10 Krom-Thaysen Asbjorn (DEN) 1205 108 108 107 110
Lastra Rodrigo (MEX) b. Mandia Massimiliano 109-100 11 Baptiste Puente (FRA) 1297 - 107 113 109
Melotto Luca b. Abd Rahim Muhamed I. (MAS)108-104 12 Tsydenov Chingis (RUS) 1301 - 108 105 108
Finale 3° e 4° posto 13 Strajhar Klemen (SLO) 1257 100 110 109 105
Mandia Massimiliano b. Abd Rahim Muhamed I. (MAS) 113-99 14 Van Den Oever Rick (NED) 1292 - 107 112 105
Finale 1° e 2° posto 15 Maran Luca (ITA) 1295 - 101 109 103
Melotto Luca b. Lastra Rodrigo (MEX) 108-100 16 Hudec Miroslav (CZE) 1253 103 107 104 102
41 Pianesi Lorenzo (ITA) 1308 - 106
JUNIORES FEMMINILE Qual. 1/64 1/32 1/16 1/8 1/4 S.F. Fin. Atleti partecipanti 101
1 Zushi Mikie (JPN) 1279 - 104 105 105 104 102 100
2 Vardhineni Pranitha (IND) 1309 - 111 108 110 105 109 96 Gli incontri degli italiani
3 Stepanova Inna (RUS) 1334 - 107 102 104 105 108 101 Trentaduesimi
4 Le Chieh-Ying (TPE) 1287 - 100 109 105 104 95 97 Muller Axel (SUI) b. Pianesi Lorenzo 112-106
5 Waller Jane (AUS) 1298 - 106 99 106 104 Maran Luca b. Roop Ben (USA) 101-97
6 Biruly Rimil (IND) 1302 - 103 103 106 102 Vieceli Mattia b. Orlic Vedran (CRO) 105-104
7 Mylchenko Nina (UKR) 1311 - 105 104 99 100
8 Lu Siyi (CHN) 1313 - 103 103 106 98

settembre - ottobre 2008 arcieri 47


r i s u l t a t i

Sedicesimi Gli incontri degli italiani


Maran Luca b.Wouters Jurgen (BEL) 109-108 Sedicesimi
Vieceli Mattia b. Chuldum Artysh (RUS) 108-107 Alvarez David (ECU) b. Fanti Luca 110-107
Ottavi Tonnaer Bas (NED) b. Polidori Jacopo 114-110
Kim Joo Wan (KOR) b. Maran Luca 117-103 Nava Fabio b. Cordova Jose Daniel (MEX) 114-109
Chen Yu-Cheng (TPE) b. Vieceli Mattia 111-111; 10-9 Ottavi
Elmaagacli Demir (TUR) b. Nava Fabio 115-113
ALLIEVI FEMMINILE Qual. 1/64 1/32 1/16 1/8 1/4 S.F. Fin.
1 Segina Tatiana (RUS) 1351 - 107 106 118 112 106 113 JUNIORES FEMMINILE Qual. 1/32 1/16 1/8 1/4 S.F. Fin.
2 Lin Shih-Chia (TPE) 1319 - 107 110 110 111 112 108 1 Nicely Kendal (USA) 1385 - 110 112 115 117 113
3 Sichenikova Lidiia (UKR) 1324 - 107 109 108 104 102 106 2 Pruitte Samantha (USA) 1371 - 111 109 112 113 108
4 Avitia Mariana (MEX) 1339 - 106 112 110 112 109 104 3 Bouffard-Demers Camille (CAN) 1370 - 110 106 116 114 104
5 Tan Ya-Ting (TPE) 1349 - 108 112 114 109 4 Sauter Sabine (GER) 1363 - 107 111 110 103 101
6 Chen Yeqing (CHN) 1360 - 110 113 111 109 5 Makeeva Aleksandra (RUS) 1360 - 112 112 112
7 Oh Da Mee (KOR) 1369 - 110 112 110 108 6 Ho Vanessa (SIN) 1325 - 113 109 111
8 Lim Su Ji (KOR) 1377 - 115 111 116 104 7 Osullivan Lucy (GBR) 1372 - 111 111 110
9 Bolotova Oyuna (RUS) 1296 - 107 108 108 8 Johansson Malin (SWE) 1370 - 111 113 102
10 Rodionova Polina (UKR) 1346 - 104 106 107 9 Sanchez Joanne Nicole (PAN) 1336 - 109 111
11 Tukebaeva Farida (KAZ) 1288 - 107 106 106 10 Schoeder Nora (GER) 1329 - 112 111
12 Sorsa Tanja (FIN) 1241 - 100 104 105 11 Prieels Sarah (BEL) 1330 - 109 109
13 Kumari Deepika (IND) 1313 - 108 105 105 12 Quirion Marie-Michele (CAN) 1319 - 112 108
14 Seo Hye Rim (KOR) 1323 - 111 108 105 13 Anastasio Anastasia (ITA) 1360 - 113 108
15 Zeun Julia (GER) 1310 - 103 110 99 14 Sulun Esra (TUR) 1366 - 113 106
16 Lopez Esther (ESP) 1285 - 98 99 98 15 Cavalleri Giulia (ITA) 1353 - 107 104
18 Agamennoni Annalisa (ITA) 1267 - 104 106 16 Frandi Jasmil (ITA) 1337 - 110 103
23 Mandia Claudia (ITA) 1252 - 105 101 Atlete partecipanti 36
34 Filippi Gloria (ITA) 1276 - 103
Atlete partecipanti 73 Gli incontri delle italiane
Sedicesimi
Gli incontri delle italiane Frandi Jasmil b. Gonzalez Esther Judith (MEX) 110-98
Trentaduesimi Cavalleri Giulia b. Namtaeva Nadezhda (RUS) 107-102
Mandia Claudia b. Filippi Gloria 105-103 Anastasio Anastasia b. Olaisen Marit (NOR) 113-111
Agamennoni Annalisa b. Loh Tze Rong Vanessa (SIN) 104-103 Ottavi
Sedicesimi Nicely Kendal (USA) b. Frandi Jasmil 112-103
Avitia Mariana (MEX) b. Mandia Claudia 112-101 Bouffard-Demers Camille (CAN) b. Cavalleri Giulia 106-104
Chen Yeqing (CHN) b. Agamennoni Annalisa 113-106 Sauter Sabine (GER) b. Anastasio Anastasia 111-108

ARCO COMPOUND ALLIEVI MASCHILE Qual. 1/32 1/16 1/8 1/4 S.F. Fin.
JUNIORES MASCHILE Qual. 1/32 1/16 1/8 1/4 S.F. Fin. 1 Hunt III Joey (USA) 1357 - 117 119 115 115 117
1 Krogshede Mads Juul (DEN) 1330 112 114 112 111 115 109 2 Di Benedetto Luca (ITA) 1362 - 115 119 117 115 110
2 Elmaagacli Demir (TUR) 1337 110 113 115 116 113 103 3 Hirth James (AUS) 1360 - 113 117 112 114 116
3 Rousseau Simon (CAN) 1375 - 115 116 113 111 112 4 Swery Yiftach (NZL) 1389 - 117 115 115 114 112
4 Phillips Guy (AUS) 1353 - 115 117 112 108 111 5 Gower Phillip (GBR) 1364 - 113 116 115
5 Gallant Adam (USA) 1358 - 110 107 110 6 Rodriguez Cuauhtemoc Alfredo (MEX) 1392 - 114 117 114
6 Rojas Leandro (VEN) 1347 111 114 117 110 7 Armendariz Carlos Alberto (MEX) 1361 - 111 116 109
7 Mangang Kshetrimayum Nikon (IND) 1344 112 117 114 108 8 Anthony Corey (CAN) 1345 113 112 115 109
8 Tonnaer Bas (NED) 1335 114 114 115 107 9 Bojti Robert (HUN) 1396 - 114 117
9 Alvarez David (ECU) 1320 112 110 115 10 Kelly Connor (USA) 1391 - 119 116
10 Wruck Adam (USA) 1346 113 111 113 11 Perkins Christopher (CAN) 1374 - 116 116
11 Goico De Lara Paris (DOM) 1334 116 114 113 12 Frantzen Claus (DEN) 1357 - 116 115
12 Wallace Brendan (AUS) 1398 - 118 113 12 Lundstrom Viktor (SWE) 1376 - 113 115
13 Nava Fabio (ITA) 1357 - 114 113 14 Voronkov Vladislav (RUS) 1360 - 117 114
14 Ramirez Angel (MEX) 1351 - 114 111 15 Chittibomma Jignas (IND) 1332 114 119 114
15 Fumeaux Gregoire (SUI) 1348 114 111 109 16 Baselli Loris (ITA) 1335 114 114 113
16 Gardner Matthew (GBR) 1337 111 114 105 42 Pardini Leonardo (ITA) 1297 109
26 Polidori Jacopo (ITA) 1351 - 110 Atleti partecipanti 48
32 Fanti Luca (ITA) 1364 - 107
Atleti partecipanti 54

48 arcieri settembre - ottobre 2008


r i s u l t a t i

Gli incontri degli italiani Semifinali


Trentaduesimi Australia b. Italia 205-201
Baselli Loris b. Pardini Leonardo 114-109 Finale 3° e 4° posto
Sedicesimi Italia b. Germania 215-207
Baselli Loris b. Pizarro Jean (PUR) 114-113
Di Benedetto Luca b. Akdag Aykut (TUR) 115-112 JUNIORES FEMMINILE Qual. 1/8 1/4 S.F. Fin.
Ottavi 1 Cina 3882 208 214 207 208
Gower Phillip (GBR) b. Baselli Loris 116-113 2 India 3801 215 195 202 190
Di Benedetto Luca b. Perkins Christopher (CAN) 119-116 3 Polonia 3771 189 206 195 204
Quarti 4 Danimarca 3740 196 217 193 199
Di Benedetto Luca b. Rodriguez Cuauhtemoc A. (MEX)117-114 5 Russia 3896 202 210
Semifinali 6 Ucraina 3813 192 203
Di Benedetto Luca b. Hirth James (AUS) 115-114 7 Francia 3759 193 203
Finale 1° e 2° posto 8 Giappone 3717 203 195
Hunt III Joey (USA) b. Di Benedetto Luca 117-110 9 Olanda 3730 190
10 Taipei 3787 188
ALLIEVI FEMMINILE Qual. 1/16 1/8 1/4 S.F. Fin. 11 Stati Uniti 3644 185
1 Johnston Kailey (USA) 1377 115 112 116 111 114 12 Italia 3590 183
2 Korobeynikova Ekaterina (RUS) 1386 118 115 115 113 111 13 Turchia 3641 181
3 Trevino Gabriela Jazmin (MEX) 1366 115 116 113 107 114 14 Germania 3734 181
4 Kolarek Matea (CRO) 1361 115 116 110 109 112 15 Malesia 3516 168
5 Montellano Karen Selene (MEX) 1375 117 108 114 16 Messico 3730 163
6 Pearce Paige (USA) 1387 115 116 112
7 Skarvan Tristan (USA) 1387 - 118 110 Gli incontri delle italiane
8 Coetzee Jorina (RSA) 1368 111 113 110 Ottavi
9 Cherkashneva Svetlana (RUS) 1342 113 115 Cina b. Italia (Miria, Rolle, Violi) 208-183
10 Bognar Fanni (HUN) 1362 113 114
11 Dionne Isabelle (CAN) 1351 111 113 ALLIEVI MASCHILE Qual. 1/8 1/4 S.F. Fin.
12 Kerketta Asrita (IND) 1359 111 113 1 Corea 4081 222 227 229 222
13 Sarikankonda Jayalakshmi (IND) 1317 114 112 2 Italia 3908 214 221 205 221
14 Verdin Elke (BEL) 1351 113 112 3 Taipei 3861 214 220 213 212
15 Paget Amy (AUS) 1339 115 110 4 Repubblica Ceca 3744 216 223 199 210
16 Brown Georgina (GBR) 1352 110 103 5 Ucraina 3834 216 218
6 Messico 3866 208 216
ARCO OLIMPICO SQUADRE 7 Gran Bretagna 3805 221 212
JUNIORES MASCHILE Qual. 1/8 1/4 S.F. Fin. 8 Francia 3852 213 209
1 Australia 3818 209 210 205 210 9 Russia 3854 213
2 Ucraina 3805 208 224 210 207 10 Belgio 3825 212
3 Italia 3924 223 213 201 215 11 Germania 3816 212
4 Germania 3801 211 218 200 207 12 India 3949 209
5 Russia 3859 212 214 13 Olanda 3754 208
6 Messico 3834 216 213 14 Turchia 3791 207
7 Taipei 3782 215 210 15 Polonia 3774 204
8 Stati Uniti 3737 213 209 16 Norvegia 3718 203
9 India 3674 221 Squadre partecipanti 24
10 Malesia 3789 210
11 Olanda 3820 209 Gli incontri degli italiani
12 Francia 3755 207 Ottavi
13 Giappone 3725 207 Italia (Maran, Pianesi, Vieceli) b. Olanda 214-208
14 Spagna 3766 203 Quarti
15 Turchia 3694 202 Italia b. Gran Bretagna 221-212
16 Gran Bretagna 3756 198 Semifinali
Squadre partecipanti 24 Italia b. Repubblica Ceca 205-199
Finale 1° e 2° posto
Gli incontri degli italiani Corea b. Italia 222-221
Ottavi
Italia (Mandia M., Melotto, Giori) b. India 223-221
Quarti
Italia b. Taipei 213-210

settembre - ottobre 2008 arcieri 49


r i s u l t a t i

ALLIEVI FEMMINILE Qual. 1/8 1/4 S.F. Fin. Gli incontri delle italiane
1 Corea 4069 214 220 213 215 Quarti
2 Germania 3866 212 213 210 208 Italia (Anastasio, Cavalleri, Frandi) b. Messico 221-207
3 Taipei 3942 224 219 195 209 Semifinali
4 Ucraina 3962 212 207 204 205 Russia b. Italia 217-211
5 Australia 3830 200 214 Finale 3° e 4° posto
6 India 3872 205 211 Canada b. Italia 221-218
7 Russia 3960 216 210
8 Polonia 3865 213 204 ALLIEVI MASCHILE Qual. 1/8 1/4 S.F. Fin.
9 Giappone 3600 208 1 Stati Uniti 4126 - 233 233 233
10 Italia 3795 206 2 Messico 4114 - 228 230 225
11 Stati Uniti 3592 202 3 Gran Bretagna 4037 - 225 223 226
12 Turchia 3693 201 4 Canada 4062 - 226 229 221
13 Messico 3863 192 5 Russia 4025 - 225
14 Kazakistan 3677 184 6 Italia 3994 220 223
15 Grecia 3577 180 7 Danimarca 4022 226 223
16 Spagna 3763 180 8 India 3920 220 220
Squadre partecipanti 18 9 Turchia 3924 219
10 Ungheria 3890 218
Gli incontri delle Italiane 11 Grecia 3815 211
Ottavi
Polonia b. Italia (Agamennoni, Mandia C., Filippi) 213-206 Gli incontri degli italiani
Ottavi
ARCO COMPOUND SQUADRE Italia (Baselli, Di Benedetto, Pardini) b. Ungheria 220-218
JUNIORES MASCHILE Qual. 1/8 1/4 S.F. Fin. Quarti
1 Russia 4015 224 230 231 219 Messico b. Italia 228-223
2 Stati Uniti 4033 224 227 229 211
3 Australia 4085 - 228 227 225 ALLIEVI FEMMINILE Qual. 1/4 S.F. Fin.
4 Italia 4072 - 227 225 219 1 Stati Uniti 4151 - 225 227
5 Danimarca 4043 - 229 2 Russia 4051 229 228 220
6 Messico 4024 223 227 3 Australia 3892 216 214 220
7 Svizzera 3989 221 227 4 India 3946 218 216 210
8 Canada 4006 225 225 5 Messico 4026 216
9 Turchia 3973 223 6 Gran Bretagna 4001 215
10 Svezia 3928 222 7 Turchia 3534 191
11 India 4001 218
12 Venezuela 3895 218
13 Gran Bretagna 3619 210

Gli incontri degli italiani


Quarti
Italia (Fanti, Nava, Polidori) b. Canada 227-225
Semifinali
Russia b. Italia 231-225
Finale 3° e 4° posto
Australia b. Italia 225-219

JUNIORES FEMMINILE Qual. 1/4 S.F. Fin.


1 Stati Uniti 4070 225 222 224
2 Russia 4045 225 217 223
3 Canada 4036 219 216 221
4 Italia 4050 221 211 218
5 India 3939 212
6 Germania 4039 211
7 Messico 3910 207
8 Turchia 3876 205

50 arcieri settembre - ottobre 2008