Sei sulla pagina 1di 56

VENERDÌ

09
03
18ANNO 43
N° 58
Fondatore Eugenio Scalfari

La ricerca Gli spettacoli In Italia


Compiti a casa, i ragazzi italiani sono i più seguiti Al Pacino: “Basta vizi, la mia salvezza è il cinema” LE IDEE € 2,00
conilVenerdì
CATERINA PASOLINI e ILARIA VENTURI, pagina 29 FILIPPO BRUNAMONTI, pagina 44

Zingaretti: “Io alle primarie Pd”


ALDO MORO
1978-2018

Cronache

Mattarella chiede responsabilità di un


sequestro
Roma

Min 10˚C

Draghi: rischio Italia se la crisi politica è lunga. Delrio e Martina in corsa per il vertice dem Ezio Mauro
Max 15˚C

Milano

servizi da pagina 3 a pagina 15

L’editoriale Interviste a L’immagine Min 3˚C


Max 13˚C

QUEL MIO
PARADOSSO
SU DI MAIO
Nicola Zingaretti
Eugenio Scalfari

V
ento freddo di
“Il modello è l’Ulivo marzo quel giovedì

N
ella trasmissione televisiva mio fratello Montalbano mattina, il 16, cinque
DiMartedì sono stato minuti prima delle nove,
intervistato da Giovanni un po’ mi ha favorito...” in via del Forte Trionfale
Floris nei primi 12 minuti. a Roma. Sette gradi,
Il tema era quello della dura FRANCESCO MERLO, pagina 6 umidità 72 per cento.
sconfitta del Partito Le due auto erano già
democratico. Non era mai in formazione, l’una
andato così male. Come mai dietro l’altra coi motori

Domani L’inserto estraibile


e perché era ridotto al 19 spenti nel piccolo
per cento? Per colpa degli ingresso del numero 79.
scissionisti guidati da Grasso, Oggi il cancello rinchiude
Bersani, D’Alema? Certamente la normalità a mattonelle
no. Alla domanda di Floris ho rosse di un condominio
dato una risposta volutamente Susanna Camusso borghese, anche se allora
— quarant’anni fa — nel
paradossale e al tempo stesso
provocatoria che aveva “Operai troppo soli cassetto del tavolino
un significato secondo me dentro la guardiola c’era
importante. Lo spiegherò nelle fabbriche ha vinto sempre un moschetto
alla fine. Ora però debbo
ricordare in breve la storia
il grillo-leghismo” Beretta in sicura, ma
col caricatore inserito,
della sinistra democratica pronto. Gli uomini delle
ROBERTO MANIA, pagina 8
degli ultimi trent’anni, senza due scorte parlavano
la quale sarebbe difficile capire tra di loro, uno posò
il presente; la storia è sempre un thermos grigio pieno
maestra della vita, anche di caffè sul pianale
quando riguarda il gioco dell’Alfetta: la giornata
delle parti: si confrontano prometteva di essere
l’una con l’altra. lunga. Dalla portiera
La sinistra moderna cominciò aperta della 130 si vedeva
con Tangentopoli nella Procura l’interno di pelle chiara,
del Tribunale di Milano nel 1992. Pierre Moscovici il pacco di giornali
In cinque anni venne smontato in ordine sul sedile
il sistema politico dissolvendo “Se aumentate il debito posteriore, il dorso
il principale partito che aveva per creare aiuti sociali rigido delle tesi di laurea
rilegate, due spazzole
governato di fatto il Paese
per quarant’anni: la Democrazia lo spread salirà di nuovo” per lucidare le scarpe che con
IlTeatro
Cristiana. spuntavano dalla tasca €10,90
continua a pagina 37 I ANAIS GINORI, pagina 4 sullo schienale.
all’interno
Circondato da operai, Donald Trump firma il decreto sui dazi BLOOMBERG/GETTY

Tassato pure l’import di alluminio ADDIO ASTORI


Trump vara i dazi sull’acciaio UNA SOLA MAGLIA Prezzi di vendita
all’estero:

PER IL CALCIO
Austria, Germania

La globalizzazione è finita
€ 2,20 – Belgio,
Francia,
Lussemburgo,

Maurizio Crosetti
Monaco P., Grecia,
Malta, Olanda,
Slovenia, Spagna
€ 2,50 - Croazia
KN 19 – Regno

E
Unito GBP 2,20 –
Dal nostro corrispondente siste ancora un paese
Le ritorsioni
Svizzera CHF 3,50

federico rampini, new york del dolore dove nessuno

Europa e Cina È l’Europa in prima linea nel subi-


si sente straniero, dove
nessuno deve più sentirsi

pronte a reagire re l’offensiva protezionista di Do-


nald Trump. Affiancato da ope-
nemico. Una piazza con
dentro tutte le piazze. Esiste

ma temono rai siderurgici in tuta e casco da


lavoro invitati alla Casa Bianca, il
un modo di vivere il calcio
in cui l’idea di comunità
una guerra totale presidente firma il decreto sui
dazi che colpisce le importazioni
non è solo un sogno. Firenze
e l’addio a Davide Astori
di acciaio e alluminio. «Proteggo ci hanno ricordato che
D’ARGENIO, MASTROBUONI i nostri operai», dice. un altro mondo è possibile.
e SANTELLI, pagina 3 pagina 2 pagina 26

Sede: 00147 Roma, via Cristoforo Colombo, 90 - Tel. 06/49821, Fax 06/49822923 - Sped. Abb. Post., Art. 1, Legge 46/04 del 27 Febbraio 2004 - Roma - Concessionaria di pubblicità: A. Manzoni & C. Milano - via Nervesa, 21 - Tel. 02/574941, e-mail: pubblicita@manzoni.it
2 La guerra commerciale

Venerdì Trump mette i dazi


contro Europa e Cina
9 marzo
2018

P
R
I
M
Addio ai liberi scambi
O Il presidente Usa firma le tariffe supplementari sull’import di acciaio
P e alluminio. “Motivi di sicurezza nazionale”. Ma si rischia l’escalation
I
Di che cosa stiamo parlando della Nato. Trump sembra mette-
A re tutto insieme sul tavolo del ne-
Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha siglato il provvedimento che goziato, fa balenare la possibilità
N impone dazi del 25% alle importazioni di acciaio e del 10% a quelle di di concedere “flessibilità” a chi
alluminio. La Casa Bianca ha giustificato la decisione con «esigenze di fa maggiori sforzi economici in
O sicurezza nazionale», mettendo sotto accusa le «pratiche commerciali sede Nato. L’ultimatum è brevis-
ingiuste» che hanno schiacciato le industrie statunitensi, causando la perdita simo: «Se volete evitare i dazi,
di 94.000 posti di lavoro negli ultimi anni. L’accusa è rivolta in particolare alla avete 15 giorni prima che entrino
Cina. Gli Usa sono il più grande importatore al mondo di acciaio e alluminio. in vigore». Affiora anche un ap-
proccio bilaterale – Trump parla
di negoziati con i singoli paesi –
Dal nostro corrispondente matica, elettronica, intelligenza incompatibile con le regole
federico rampini, new york artificiale. dell’Unione europea che è l’uni-
La sua offensiva colpisce in ca abilitata a negoziare accordi
È l’Europa in prima linea nel subi- pieno gli alleati europei, i più commerciali per tutti gli Stati
re l’offensiva protezionista di Do- danneggiati da subito. Vengono membri. Disattenzione? Incom-
nald Trump. Affiancato da ope- esentati temporaneamente Ca- petenza? O un esplicito tentati-
rai siderurgici in tuta e casco da nada e Messico, perché con loro vo “sovranista” di dividere l’Unio-
lavoro invitati alla Casa Bianca, il gli Stati Uniti stanno rinegozian- ne europea? La firma del decreto
presidente firma il decreto sui do il trattato Nafta che regola il sui dazi arriva al termine di una
dazi che colpisce le importazioni mercato unico nordamericano. resa dei conti all’interno del par-
di acciaio e alluminio. «Proteggo La spada di Damocle dei dazi vie- tito repubblicano, che per decen-
i nostri operai e la sicurezza na- ne solo sospesa, per usarla come ni fu legato all’ideologia liberista
zionale», dice il presidente an- strumento di pressione sui due e favorevole alla riduzione delle
nunciando la tassa protezionista paesi confinanti (ambedue gros- barriere protezioniste. Anche l’e-
del 25% sulle importazioni di ac- si produttori-esportatori di me- stablishment capitalista è a mag-
ciaio e del 10% sull’alluminio. talli) e strappare da loro conces- gioranza contrario a queste misu-
«Un paese non è più un vero pae- sioni sulle nuove clausole Nafta. re. Più di cento parlamentari del
se se perde queste produzioni. Agli europei Trump manda a di- partito del presidente hanno fir-
Vogliamo costruire le nostre na- re: «Vedremo in base ai nostri in- mato una lettera aperta per dis-
vi da guerra e aerei militari con teressi di sicurezza, quali opzio- suaderlo dai dazi. Dopo un vano
acciaio e alluminio made in Usa. ni alternative ha da offrirci cia- braccio di ferro, si è dimesso il ca-
Siamo vittime di concorrenza scun paese alleato. Valuteremo po dei consiglieri economici del-
sleale, dumping sottocosto, chi di loro paga il conto per le la Casa Bianca, l’ex presidente di
esportazioni straniere sussidiate spese della difesa, e chi no». L’al- Goldman Sachs Gary Cohn. Que-
dai governi. Hanno decimato la lusione rinvia a un’altra diatriba, st’ultimo si era fatto portavoce
nostra produzione e il nostro la- sull’insufficiente contributo di degli interessi di Wall Street ma
voro», tuona Trump. Guardando molti paesi europei al bilancio anche di gran parte delle multi-
gli operai dice: «Sono presidente nazionali Usa, contrarie al prote- della Cina. I toni anche qui sono ping (“un grande leader”) e si au-
per difendere voi e questa è zionismo e preoccupate dalle ri- duri: «Abbiamo – ricorda Trump gura che Pechino auto-riduca vo-
un’altra promessa elettorale che torsioni degli altri paesi. Il presi- – un disavanzo commerciale di lontariamente di 100 miliardi an-
mantengo». È segno che la mano- Acciaio dente ha preferito ascoltare Pe- 800 miliardi di dollari con tutto nui il proprio avanzo commercia-
vra ha un’ispirazione più politi- ter Navarro, il suo consigliere il resto del mondo e 500 miliardi le con gli Stati Uniti. In questo ca-

25%
co-elettorale che economica. Per che è un “falco” del protezioni- sono dovuti alla sola Cina. I dazi so Trump per adesso sta usando
imporre i dazi lui fa ricorso a una smo. I dati a sostegno di questa che la Cina applica sulle auto ma- il linguaggio della persuasione,
legge che risale alla guerra fred- offensiva commerciale, Trump li de in Usa sono del 25% mentre più moderato degli atti rivolti
da (1962) e cita un presidente di ha elencati nell’annuncio alla Ca- noi tassiamo le auto cinesi del contro gli alleati europei. Ciò
fine Ottocento (McKinley): dan- Sulle importazioni di acciaio negli sa Bianca: «L’America ha il mer- 2,5%. Introdurrò un dazio di reci- che lo interessa di più è la “foto
do l’impressione di una visione Usa Trump ha imposto dazi del 25% cato più aperto di tutti, ma gli al- procità». Nell’immediato però di famiglia” che lo ritrae coi me-
datata dell’economia. Questi da- tri paesi non agiscono con reci- non se ne fa nulla. La Cina che è talmeccanici, i cui voti furono de-
zi nell’immediato colpiscono po- Alluminio procità. Importiamo il quadru- il colosso mondiale della siderur- cisivi per la sua elezione. Annun-
co la Cina che è il vero rivale eco- plo dell’acciaio che esportiamo, gia la fa franca perché esporta cia che due multinazionali – la

10%
nomico planetario. Proteggono il quintuplo dell’alluminio». Dal prevalentemente in Asia e in Eu- US Steel e la Century – stanno già
industrie molto “mature”, non 2000 – aggiunge Navarro – sono ropa, non negli Stati Uniti, anche decidendo di riaprire degli alti-
all’avanguardia. Perfino per andati distrutti centomila posti se la sua sovracapacità ha effetti forni in disuso. «Gli altri presi-
quanto riguarda la sicurezza na- di lavoro in questi due settori. a catena su tutti i mercati. denti vi avevano tradito, con me
zionale, la sfida cinese è più in- Sulle importazioni di alluminio i dazi C’è una contraddizione quan- Trump preferisce esaltare anco- si volta pagina».
quietante in settori come infor- applicati dagli Usa saranno del 10% do il presidente passa al tema ra una volta il presidente Xi Jin- ©RIPRODUZIONE RISERVATA
La risposta europea
3
Il gelo di Draghi: così crescita a rischio Venerdì
9 marzo

Il presidente Bce contro le “decisioni unilaterali”. E dopo il voto italiano avverte: euro irreversibile 2018

Dalla nostra inviata lasciano margini decenni si prendono le misure. La volatilità del cambio
TONIA MASTROBUONI all’interpretazione. decisioni sul commercio euro/dollaro è uno dei fattori di P
FRANCOFORTE Il presidente della Bce non si è internazionale e ha aggiunto, maggiore preoccupazione, per
sottratto neanche a tre con riferimento ai dazi, che «le Draghi, perché rischia di R
Con toni inusitatamente duri, domande sulle elezioni italiane, decisioni unilaterali sono asfissiare la “robusta” crescita
Mario Draghi è tornato ieri a sottolineando d’un lato che pericolose». «Siamo dell’area euro. Dopo aver I
stroncare le mosse della Casa l’«euro è irreversibile», dunque preoccupati per lo stato delle criticato a gennaio, con toni
Bianca. Il presidente della Bce si che i deliranti progetti relazioni internazionali. Se durissimi, la guerra verbale sui M
è confermato così tra le voci più anti-moneta unica sono imponi i dazi ai tuoi alleati, chi cambi scatenata da Donald
critiche in Europa contro destinati a morire. Quanto sono i tuoi nemici?». La Trump e dal suo Segretario al O
l’amministrazione Trump. E le all’instabilità politica, ha questione più importante tesoro Mnuchin, il presidente
sue dichiarazioni contro i dazi e puntualizzato che potrebbe riguarda «la fiducia» tra gli della Bce continua a mantenere
la deregolamentazione diventare rischiosa soltanto «se alleati storici sulle due sponde alta la guardia, su questo tema. P
finanziaria fanno presagire che i protratta nel tempo». Del resto, dell’Atlantico. Quanto agli Quanto alla deregulation
prossimi vertici finanziari del G7 ha fatto notare, anche i mercati effetti delle tasse sulle finanziaria avviata da Trump, il I
e del G20 non saranno una sono rilassati. Solo riguardo importazioni, tutto dipenderà presidente della Bce c’è tornato
passeggiata. all’eventualità che la Lega riesca da due domande fondamentali: su molte volte, nei mesi scorsi, A
Draghi ha elencato due soli a cancellare la riforma Fornero, «Ci saranno ritorsioni? E come criticando il rischio enorme di
fattori di rischio per la crescita Draghi ci ha tenuto a reagiranno i cambi?». E con un un ritorno al passato, alla N
ormai robusta che traina sottolineare che per i Paesi «con filo di perfidia, Draghi ha spericolata finanza che ha
l’eurozona, entrambi imputabili debito alto è cruciale ricordato che le guerre causato la Grande crisi del 2007, O
alla Casa Bianca: «L’aumento mantenere i conti in ordine». commerciali rischiano di scaturita dallo scoppiare della
del protezionismo e la volatilità Quanto alla variabile impazzita rafforzare il dollaro, con bolla dei subprime immobiliari
dei cambi». Ha poi aggiunto che governa la Casa Bianca, il riferimento alla cronica statunitensi. Ieri ha ribadito che
alcune considerazioni presidente della Bce ha incapacità del presidente «è uno dei maggiori fattori di
squisitamente politiche sui dazi ricordato la tradizione americano di capire gli effetti rischio del futuro».
e sulla deregulation che non «multilaterale» con cui da economici delle sue stesse ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Se il mondo diventa protezionista

Bruxelles Pechino Washington

L’Ue teme ostacoli La paura dei cinesi L’industria Usa


su auto, meccanica per computer vede costi più alti
lusso e alimentare cellulari e giochi e pochi benefici
Dal nostro corrispondente Dal nostro inviato Dal nostro corrispondente
alberto d’argenio, bruxelles filippo santelli, pechino new york

Riluttante, l’Europa entra in guerra sui da- La Cina conosce l’arte della guerra, an- «Non volete pagare questi dazi? Venite a
zi contro gli Stati Uniti di Donald Trump. Fi- che commerciale. Ed è pronta a combat- produrre acciaio e alluminio qui negli
no all’ultimo Bruxelles ha sperato che la Ca- terla. «Giustificate e necessarie» rispo- Stati Uniti». Donald Trump rende esplici-
sa Bianca escludesse l’Unione dalle barrie- ste, sono quelle che ieri Pechino ha pro- to uno degli effetti che attende da questa
re per acciaio e alluminio. Ora è costretta a messo ai dazi di Donald Trump, per vo- offensiva: cambiare i calcoli di conve-
mettere in campo le contromisure. Pesa il ce del suo ministro degli Esteri Wang nienza per le multinazionali, invertire la
rischio di una escalation che colpirebbe al- Yi, a margine dell’Assemblea del Popo- direzione di marcia delle delocalizzazio-
tri settori cruciali per l’industria europea lo. Avvertendo che una escalation com- ni. È coerente con altre misure economi-
DREW ANGERER/AFP
aumentando i danni per crescita e occupa- merciale è «un errore nell’era della glo- che della sua Amministrazione: deregu-
I numeri zione. E pesa la minaccia americana di ne- balizzazione, doloroso per tutti». Pro- lation sulle imprese, taglio della tassa sui
goziare eccezioni con i singoli governi Ue, prio mentre, a gettare nuova benzina profitti, condono per il rimpatrio dei ca-
I beni più scambiati tentativo di spaccare l’Europa che avrebbe sulla fiamma protezionista della Casa pitali. L’economia ha risposto bene fino-
Dati 2016, in miliardi di dollari pesanti ripercussioni sull’Unione. D’altra Bianca, arrivava dalle dogane cinesi un ra. Riuscirà la scommessa anche stavol-
Paese maggior esportatore parte, spiegano dai piani alti della Commis- dato record sull’export, a febbraio de- ta? A differenza dei consensi che le sue ri-
sione europea, «non possiamo non reagire, collato del 44%. forme precedenti avevano suscitato nel
Auto
dobbiamo far vedere a Trump che anche Lo status quo alla Cina sta benissimo. mondo imprrenditoriale, ora nel coro di
1 Germania
1.350
l’industria statunitense rischia per dare ar- Da qui le parole di Wang, le più dure reazioni prevalgono quelle contrarie. Il
gomenti al fronte anti dazi interno all’am- usate finora nella disputa. Questi primi presidente ha scelto di difendere dalla
ministrazione e ai repubblicani». dazi non mordono: l’acciaio cinese è ap- concorrenza estera due settori – acciaio
Prodotti petroliferi raffinati Ma il rischio è al- pena l’11esimo e alluminio – che
2 Stati Uniti to. Bruxelles ha va- esportatore ne- sfornano prodot-
825 rato un pacchetto gli Usa, l’allumi- ti intermedi o se-
di contromisure nio il quarto. Ma mi-lavorati, usati
che vanno da dazi il timore è che da altre industrie
Circuiti integrati
speculari a quelli Trump voglia al- come l’automobi-
3 Hong Kong Usa su alluminio e largare il muro le, gli elettrodo-
804
acciaio fino a quel- al vero fiume mestici, perfino
li contro settori “made in China” l’alimentare (le
Componenti auto simbolici del Ma- diretto in Ameri- lattine di bevan-
4 Germania de in Usa, dalle ca: computer, te- de). Questi ultimi
685 moto Harley-Da- lefoni, vestiti e sostengono che
vidson ai jeans Le- giocattoli. Lì fa- pagheranno più
vi’s fino al Bourbon e ai succhi d’arancia. rebbe più male, proprio mentre marchi caro l’acciaio domestico e dovranno riva-
Computer
Ma a quel punto sarebbe tutto il settore emergenti come Xiaomi (telefoni) o Gac lersi sui consumatori alzando i prezzi.
5 Cina
614 agroalimentare europeo a tremare, Italia (auto) progettano lo sbarco oltre Pacifi- Poi c’è il timore delle ritorsioni, che sono
in testa. E non solo. Trump ha già minaccia- co. Dovranno consolarsi, si fa per dire, una certezza per quanto riguarda l’Unio-
to di mettere dazi anche sull’import di au- con la nuova classe media cinese, 500 ne europea. I conti si faranno solo alla fi-
Farmaci to, potrebbe farlo anche sull’import di mo- milioni di potenziali clienti. ne, quando sarà chiaro il bilancio tra da-
6 Germania to (circa 160 mila addetti), sulla meccanica, Anziché rispondere con barriere zi americani e contro-dazi applicati dagli
613 sull’industria militare e aerospaziale. A far- uguali e contrarie, Pechino potrebbe al- altri sui prodotti made in Usa, però il top
ne le spese, anche qui l’Italia in prima fila, lora usare il laser. Il 60% della soia ame- management delle multinazionali ameri-
Oro potrebbe essere anche il settore del lusso. ricana viaggia verso la Cina, dai dazi sa- cani è convinto che rischia di perderci.
I dazi a stelle e strisce entreranno in vigo- rebbero una sciagura per gli agricoltori Un segnale di quel che può accadere se
7 Svizzera
576 re tra quindici giorni, periodo durante il del Kansas. Così come tariffe sui chip, l’America si “ritira” dalla globalizzazio-
quale i governi Ue saranno chiamati a dare per cui il Dragone vale un quarto ne, è avvenuto nell’area dell’Asia-Pacifi-
il via libera alle ritorsioni preparate da Bru- dell’export Usa. O, ancora più nel mi- co dove 11 paesi tradizionalmente alleati
Greggio xelles. Ma da usare anche per cercare un ac- cro, potrebbe attaccare singole aziende degli Stati Uniti stanno procedendo da
8 Russia comodamento con gli americani prima di simbolo, per esempio vietando alle soli a ratificare il trattato Tpp che era sta-
549
passare alle vie di fatto, nonostante in po- compagnie aeree di comprare velivoli to promosso da Obama ma che Trump ri-
chi ci credano davvero. Boeing. Ulteriore vantaggio: dagli Usa fiuta. Nelle reazioni all’offensiva dei dazi
Telefoni Alla fine l’importante per l’Europa sarà Pechino importa soprattutto beni inter- si nota una reticenza della sinistra politi-
9 Cina
restare unita, con Bruxelles che si prodi- medi, per cui il costo extra verrà scarica- ca e accademica. Per decenni è da sini-
510 gherà per evitare spaccature. Sperando di to prima sulle aziende che li lavorano. stra che furono denunciati i danni della
schivare una pericolosa escalation. Perché Tutte consapevoli di doversi allineare, globalizzazione, da premi Nobel come Jo-
se come assicurava ieri Mario Draghi «le ri- poche proteste. Mentre un eventuale seph Stiglitz a politici radicali come Ber-
Impianti di trasmissione cadute inizialmente non saranno grandi», gabella sul “made in China” rischia di nie Sanders. Ormai è Trump ad avere im-
10 Cina
395 un crescendo di rappresaglie potrebbe dan- trasferirsi direttamente nei negozi, ai pugnato la bandiera degli interessi della
neggiare seriamente l’Europa. portafogli degli elettori americani. classe operaia. – f.ramp
4 Che cosa succede adesso?
Venerdì
9 marzo
2018
Le istituzioni
P Il Quirinale

R
I
M
Mattarella: prima gli interessi generali
O
Appello ai partiti sul te al Colle nella veste di vicepre- ascoltare le parole del presiden- to il momento di vedere cosa vo- quella per i presidenti delle Ca-
sidente della Camera), Salvini te Mattarella», ma si intuisce gliono fare i vincitori Salvini e mere. È la scadenza più vicina,
P senso di responsabilità ma anche Renzi — non offre solu- che gli uomini del segretario re- Di Maio». Resta insomma il gelo potrebbe servire da bussola per
L’invito al dialogo zioni ma indica un metodo. Sen- stano sospettosi: «Forse — preci- con il Colle, che invita a non ar- il futuro incarico di governo da
I piace alla Lega ma za naturalmente prefigurare al- sa il ministro dello Sport — anzi- roccarsi, mentre il Pd di Renzi si parte del capo dello Stato. Che
leanze specifiche, il presidente ché parlare del Pd, che ha perso vuol chiamare fuori dalla parti- infatti, rievocando non a caso
A lascia freddi i renziani traccia un sentiero per tentare e starà all’opposizione, è arriva- ta della maggioranza. Pure da una precisa battaglia delle don-
di far nascere una maggioranza, ne in Parlamento a metà anni
N UMBERTO ROSSO, ROMA allo stato oggetto misterioso. Da Settanta, fa capire ancora come
chi arriva la prima, rapidissima la pensi. Nel 1975, ricorda, veni-
O Il richiamo ai partiti parte alla reazione alle sue parole? Porta va approvata la riforma chiave
prima uscita pubblica di Sergio la firma di Matteo Salvini, che in del diritto di famiglia. Soltanto
Mattarella, dopo lo tsunami elet- genere non risparmia attacchi a pochi mesi prima però il Paese
torale. Un appello che «vale per Mattarella. Stavolta, altra musi- si spaccava per il referendum
tutti», scandisce per bene par- ca. «Ha ragione il presidente del- sul divorzio. Ma le donne in Par-
lando al Quirinale in occasione la Repubblica — dichiara a sor- lamento seppero lottare insie-
della Giornata dell’8 marzo. An- presa l’aspirante premier del me, fuori dagli schieramenti,
che se poi l’ala renziana del Pd centrodestra — gli interessi de- «tenendo ben in vista gli interes-
si sentirà tirata in ballo, un po’ gli italiani vengono prima di si generali, anche quando le di-
più degli altri. «Avremo sempre qualsiasi altro calcolo politico». namiche dei partiti inducevano
bisogno di una attitudine — esor- Anche Silvio Berlusconi condivi- alla contrapposizione e al con-
ta il capo dello Stato — quella di de il richiamo del capo dello Sta- flitto». Così alle Camere «vi fu la
collocare al centro l’interesse ge- to, «farò di tutto per uscire dallo capacità di raggiungere un com-
nerale del paese e dei cittadini». stallo e consentire la nascita del promesso alto, su una materia
Serve perciò un gran «senso di governo». Bene Mattarella, si as- fondamentale». Un grande meri-
responsabilità». Chiaro, in una socia Danilo Toninelli, «noi Cin- to storico, «una lezione repub-
situazione di stallo, l’invito al que Stelle siamo sempre stati re- blicana» da tenere sempre ben
confronto, al dialogo, non alza- sponsabili, il caos l’ha provoca- viva. «Ne abbiamo ancora, e ne
te barricate. Mattarella rimette to una legge elettorale voluta da- avremo sempre, bisogno». An-
la partita per intero nelle mani gli altri». Sottoscrive pure Luca che oggi, con un Paese spaccato
delle forze politiche. Lotti, braccio destro di Matteo e una crisi al buio. E che deve di-
Ai duellanti — Di Maio (presen- Renzi, «pronti come sempre ad Mattarella con Cristiana Capotondi al Quirinale per la festa dell’8 marzo re basta ai femminicidi».

Intervista

Pierre Moscovici
un italiano su due ha scelto significa che la sorveglianza sul
l’antieuropeismo, o no? debito sia sospesa».
«Ascoltare il messaggio degli Cosa potrebbe succedere in
elettori non significa disfare caso di un governo a guida M5S

“L’Ue non fa pressioni


l’Europa. Anzi, dobbiamo tornare a che non volesse rispettare
chiedere solidarietà impegni sul deficit per varare
sull’immigrazione, coinvolgendo misure sociali?
tutti gli Stati, e promuovere «Finanziare misure sociali è

ma un nuovo governo
un’azione chiara per la lotta contro legittimo ma se sono finanziate con
le disuguaglianze: è uno dei nuovo indebitamento pubblico ci
carburanti del populismo e credo saranno effetti controproducenti, a
sia tra le cause dello slittamento del cominciare dall’innalzamento dello

stia attento al debito”


voto dal Pd al M5S». spread e quindi un peso ancora più
“Siamo all’Anno Zero della forte del debito. Si possono fare
gauche” scrive nel libro. Vale entrambe le cose. Guardate il
anche per la sinistra italiana? Portogallo: è riuscito a varare
«La crisi economica ha colpito misure sociali e ridurre il debito».
soprattutto i nostri elettori, le classi Pierre Moscovici, Commissario Ue E’ uno dei pochi esempi
medie e popolari. In molti paesi ci positivi per la sinistra in Europa.
Dalla nostra corrispondente senza fascismo, o perlomeno senza sono governi socialdemocratici che «Un appuntamento cruciale
ANAIS GINORI, PARIGI figure carismatiche come Hitler o hanno dovuto applicare ricette saranno le elezioni europee. Si
Mussolini. E poi ci sono fenomeni dolorose seppur indispensabili capiranno molte cose, ad esempio
«L’Italia ha istituzioni solide, sono nuovi come il terrorismo islamico, come risanare conti pubblici, Varare misure sociali è se il partito socialista sarà in grado
certo che il presidente Mattarella l’insicurezza culturale ed avviare riforme strutturali». di risollevarsi, come spero. L’anno
troverà la strada giusta affinché il economica, l’esplosione delle La leadership è l’eterno
legittimo, ma se sono scorso la Francia è stata protetta dal
vostro Paese sia governato nel disuguaglianze». problema della sinistra. Ci sono finanziate con sistema elettorale maggioritario.
rispetto degli impegni europei». I governi italiani sono stati analogie tra la sconfitta di Non dimentichiamo che
Per il titolo del nuovo libro, una lasciati soli davanti Hollande e quella di Renzi?
l’indebitamento sommando i voti per Le Pen e
lunga riflessione sui tormenti all’emergenza immigrazione. «Sono percorsi agli antipodi. Renzi pubblico ci saranno Mélenchon esiste un blocco
della sinistra e delle democrazie L’Europa non avrebbe potuto è un leader di grande talento ma antieuropeista notevole».
occidentali, Pierre Moscovici cita preoccuparsi prima delle non ha saputo tenere conto delle
effetti controproducenti” Potrebbero tornare in forza i
una frase scritta da Antonio conseguenze politiche? diversità dentro alla sua area populisti sconfitti da Macron?
Gramsci nel 1930. «La crisi «A onor del vero, la Commissione politica di riferimento. Hollande «Abbiamo un presidente giovane e
consiste nel fatto che il vecchio ha tentato di organizzare la invece è rimasto intrappolato nel brillante, che forse esprime quello
muore e il nuovo non può nascere: solidarietà con l’Italia, prima con tentativo di accontentare le varie che Marcel Gauchet definisce
in questo interregno si verificano i mezzi e fondi per pattugliare le correnti della gauche». “populismo di velluto”. Non credo
fenomeni morbosi più svariati». frontiere esterne e poi con la Cosa farà la Commissione se che Macron abbia sepolto la
Quando ha mandato in stampa il proposta di quote per redistribuire i non ci sarà un governo entro contrapposizione tra destra e
saggio, Moscovici ancora non richiedenti asilo. Se non ci siamo maggio, quando Roma sinistra, sostituendola con quella
immaginava il trionfo di M5S e completamente riusciti è per dovrebbe dare nuove garanzie tra europeisti e sovranisti. I vari
Lega. «Il risultato del voto italiano l’opposizione di alcuni Stati. Non è sull’andamento dei conti schieramenti si incrociano e
– osserva il Commissario europeo accaduto solo all’Italia, ma anche a pubblici? sovrappongono. E’ importante che
ed esponente del socialismo Grecia e Germania». «E’ già accaduto, ad esempio in il presidente francese abbia
francese – conferma che le nostre Il successo di Lega e M5S si è Spagna, che un Paese non avesse un successo se non vogliamo
democrazie vivono un momento costruito anche sulla retorica governo per qualche mese. La definitivamente precipitare
inedito, siamo entrati in una zona contro l’austerità imposta da Commissione ragiona in termini di nell’epoca degli estremi».
di penombra senza capire se Bruxelles. no policy change, politiche Il libro Si parla di lei come capolista
andremo verso la luce, o «Non abbiamo imposto nessuna invariate in attesa del nuovo del partito socialista alle
l’oscurità». austerità all’Italia. E’ il Paese che ha esecutivo». La citazione europee o futuro leader del
Quali sarebbero i “mostri” beneficiato di maggiori Quanto tempo Bruxelles è nel titolo partito…
gramsciani di cui avere paura? adattamenti e flessibilità. Se pronta a concedere all’Italia? “Nel chiaroscuro «Il miglior modo di preparare
«Fenomeni che abbiamo già abbiamo vigilato sul debito italiano «Dobbiamo rispettare il tempo nascono i mostri” un’eventuale ritorno politico nel
conosciuto nel Novecento: i è anche nel vostro interesse, per politico nazionale. Non dobbiamo è il titolo del libro mio Paese è fare al meglio il mio
nazionalismi e populismi che evitare la punizione dei mercati brutalizzare o fare pressioni per di Pierre Moscovici, lavoro a Bruxelles. Oggi sono
possono provocare antisemitismo, finanziari». spingere verso una soluzione un omaggio concentrato su questo».
xenofobia, un clima da Anni Trenta Un problema ci dev’essere se piuttosto che l’altra. Ciò non ad Antonio Gramsci ©RIPRODUZIONE RISERVATA
6 Che cosa succede adesso?
Venerdì
9 marzo
2018
La crisi del Pd

«I
o ci sarò».
I Anche alla trattativa per il governo, evitare
primarie? accordi sotto banco. Io ho già il
T «Anche alle primarie, mio da fare per la presidenza del
non escludo nulla». Consiglio regionale».
A Caro Zingaretti, è questa la In Regione non hai la
tua ‘mossa del cavallo’? maggioranza.
L «Parli del libro di Vittorio Foa?». «Fisserò quattro punti: rifiuti,
No, parlo del libro di sanità, fiscalità e sviluppo
I Camilleri. Il cognome economico. Se ci stanno, bene».
Zingaretti è un logo italiano, Altrimenti?
A due fratelli con una sola faccia: «Non sono attaccato alla
rotonda, bonaria e poltrona. Arriverei più libero al
rassicurante. Anche se la congresso del Pd».
A pelata, che nel commissario Roberta Lombardi, che in
Montalbano è la calvizie virile campagna elettorale ti aveva
L scolpita dal barbiere, in te è dato del mafioso, ieri con un’
ancora circondata dai capelli, intervista al Messaggero ha
come un pensiero che si sta ‘aperto’ al tuo programma.
V facendo strada. Non sarà il Del resto i 5 stelle, ora che
coraggio che a poco a poco ha hanno bisogno, hanno
O la meglio sulla tua famosa, scoperto De Gasperi e persino
proverbiale prudenza? Mi Andreotti. La sindaca Raggi
T avevano detto:
CRISTIANO MINICHIELLO
prima si è negata al telefono
il presidente Nicola Zingaretti ma poi ti ha richiamato.

Nicola Zingaretti
O non risponderà alle tue Segnali di fumo?
domande; è bravissimo a «Sì, penso anch’ io che ci possa
scivolare via: lo chiamano er essere un calcolo e che possa
saponetta. trattarsi di segnali. Ma la politica
«La metafora del sapone va però locale rimarrà locale».

“Pronto a correre
completata: il sapone scivola, è Conosci Grillo? Conosci Di
vero, ma soprattutto pulisce, Maio?
lava. Io non considero prudenza, «No. Solo i dirigenti locali.
ma dignità il tenermi lontano Evidentemente non stavo nel
dalla politica che sporca, loro orizzonte».
scivolare via dalle risse, dalle Dunque al Pd proponi:

alle primarie del Pd”


cattiverie, dagli insulti personali, opposizione e congresso.
da quello che io chiamo il ritorno «E ti dico subito quel che
al Colosseo: in Italia non dovrebbe essere il tema del
ragioniamo più, ma giudichiamo congresso: l’articolo 3 della
e condanniamo spingendo il Costituzione”.
pollice in giù. Io invece cerco, sin Un congresso
quando è possibile, di trovare i sull’uguaglianza: “Tutti i
lati positivi delle cose. Del resto in cittadini hanno pari dignità
tutti questi anni non sono stato in sociale e sono eguali davanti
un collegio svizzero. Ho fatto alla legge...”.
politica in un mondo sporco. Ti «...ma io metterei l’accento sul
ricordo che questa era la Regione secondo paragrafo dell’art.3: “E’
di Fiorito, er Batman». compito della Repubblica
Hai avuto ben 341mila voti rimuovere gli ostacoli di ordine
in più di quelli che il tuo partito Intervista di FRANCESCO MERLO economico e sociale, che,
ha preso alle politiche. limitando di fatto la libertà e
Perché? l’eguaglianza dei cittadini,
«Non penserai che io faccia le mie aiutato. Mandato bis alla Regione Lazio Tuo fratello è meno impediscono il pieno sviluppo
lodi, spero. Mi limito a farti notare «Vuoi dire che gli italiani Nicola Zingaretti è stato rieletto saponetta? della persona umana e l’effettiva
che quei miei elettori non sono pensano a me come al fratello di domenica presidente del Lazio: è «E’ più collerico. E da piccolo era partecipazione di tutti i
perduti per il Pd; che insieme un commissario che combatte i il primo bis in questa Regione. Ora un po’ estremista». lavoratori all’organizzazione
possiamo riconquistarli. Gli cattivi e dunque che anche io nel Pd, Zingaretti proviene dai Ds Tu invece sei stato sempre politica,economica e sociale del
elettori che alle politiche sono combatto i cattivi?». istituzionale. E ora sogni la Paese”».
emigrati verso i 5stelle, verso la Voglio dire che il rifondazione del Pd. Un congresso anche con
destra e verso l’astensione, sono commissario Montalbano è un «La parola rifondazione è un altro Liberi e Uguali?
la sofferenza del Pd». bene rifugio degli italiani, déjà vu. La mia parola è «Un congresso aperto e unitario».
Nella disfatta del Pd, tu sei il l’eroe di un mondo perfetto, il rigenerazione: non solo del Pd, E Renzi?
solo che ha vinto. Già nel 2008 più grande successo letterario ma di tutta la sinistra. E senza «Non l’ho mai votato, ma ho
quando Veltroni perse alle e televisivo d’’Italia, e che tu accordi calati dall’alto, ma avuto con lui un rapporto di
politiche tu vincesti con sei suo fratello. Qualche anno aprendo un grande confronto, franchezza e di lealtà. Gli
60mila voti in più di Rutelli che fa uscì un interessante libro vero e forte». riconosco che, con grande
fu battuto da Alemanno. E intitolato “Lei non sa chi è mio E intanto? Pensi che il Pd energia e a modo suo, ci ha
ancora nel 2013 hai preso fratello!” che Claudio Magris debba appoggiare un governo provato. E’ un’ esperienza che
300mila voti in più del Pd di definì “borgesiano”. dei 5 stelle? non possiamo liquidare. Sia pure
Bersani alle politiche. E’ merito «Diciamo che sono il fratello di un I miei 341 mila voti in «Dobbiamo stare all’opposizione. in posizioni diverse sarebbe bello
della buona amministrazione? attore amatissimo che mi ha Non siamo stati noi a deciderlo, se anche Renzi spingesse verso la
«Certo, ma anche di un progetto sempre aiutato in ogni campagna
più del Pd alle politiche? ma gli elettori. Chi ha vinto provi rigenerazione».
politico che nel Lazio ha unito elettorale. Noi Zingaretti Buona amministrazione a governare. Mi pare che i 5 stelle, Non senti nascere una certa
tutta la sinistra. Abbiamo fatto offriamo un’idea di famiglia in quella che io chiamo la loro simpatia verso il Pd? La
l’accordo con Liberi e Uguali, molto unita e molto italiana. Non
e rilancio dello spirito istituzionalizzazione , abbiano sconfitta si addice al Pd come il
avevamo con noi i sindaci, le liste credo che dipenda dal momento dell’Ulivo. Intesa con capito che il vaffa non è un buon lutto ad Elettra?
civiche e, soprattutto, i giovani. E’ in cui Luca va in onda, ma certo è metodo di governo: hanno «Solo in questo senso
un modello che rilancia lo spirito vero che siamo percepiti come
M5S? No, restiamo cavalcato la rabbia, vedremo se paradossale si possono vincere le
dell’Ulivo. Ed è il modello che ‘gli Zingaretti’, uniti come una all’opposizione sanno anche governarla. La elezioni che si perdono. Forse
vorrei proporre a livello canzone: uno è la musica e l’altro destra pensa invece che la rabbia l’Italia comincia già ad accorgersi
nazionale». le parole». abbia bisogno di un colpevole da che non si può fare a meno del Pd,
Ancora l’Ulivo? Dopo la vittoria hai Il fattore Montalbano punire: il nero, l’immigrato, il del luogo in cui la sinistra pensa,
«Non quell’Ulivo, che è il passato, ringraziato mamma e papà. diverso. Noi dobbiamo stare organizza la sua passione, si
ma la sua ambizione sì, lo spirito «E’ a loro che dobbiamo il rispetto può contare nel senso all’opposizione per elaborare una rigenera».
innovativo, la voglia di stare verso gli altri. In Italia la famiglia
che io e mio fratello proposta rigenerante che torni Calenda ha chiesto la
insieme e di vincere insieme». è il valore prezioso che sta alla ad offrire un orizzonte alla tessera.
Non sarà anche merito del base di ogni comunità. Non c’è siamo percepiti come ‘gli rabbia, la trasformi in progetto «Lo conosco bene, sarà una
logo Zingaretti? E’ vero che
cambia la statura perché il
solo il familismo amorale».
C’è anche una sorella,
Zingaretti’. La famiglia politico, in una nuova speranza».
Credi che, pur stando
ricchezza».
Anche Oliviero Toscani ha
commissario Montalbano è Angela. Ma non avete un è preziosa, non c’è solo all’opposizione, sia giusto annunziato che si iscriverà al
brevilineo e tu sei longilineo, erede maschio. Ognuno di voi cercare l’accordo per le Pd.
ma l’acuto sondaggista Nicola ha due figlie: sei femmine.
il familismo amorale presidenze di Camera e «Ma le iscrizioni non erano già
Piepoli sostiene che quelle «E’ un problema per Camilleri, Senato? chiuse? (Lo dico a un simpatico
puntate record in piena che dovrà inventarsi una «Penso che si dovrebbero tenere provocatore)».
campagna elettorale ti hanno commissaria». lontane queste nomine dalla ©RIPRODUZIONE RISERVATA
7
Emiliano filo-5Stelle contestato in Puglia Maggioranza difficile anche con altre leggi
Il sindaco di Taranto lascia Fronte Dem L’Istituto Cattaneo assolve il Rosatellum
Rinaldo Melucci, sindaco pd di Taranto, rompe con Con i voti del 4 marzo sarebbe stato un miracolo avere
Michele Emiliano dopo la proposta del governatore una maggioranza anche se fossero stati applicati altri
della Puglia di un’alleanza Pd-M5S. Pomo della sistemi elettorali di cui si è discusso in fase di riforma. Venerdì
discordia anche le posizioni dei 5Stelle sull’Ilva Lo rileva uno studio dell’Istituto Cattaneo 9 marzo
2018

Le manovre sulla segreteria

Nuovo leader, sale Delrio


ma in campo anche Martina I
T
E le correnti si rimescolano A
L
Graziano Delrio, ministro, da sempre sostenitore della linea Renzi
I
Il ministro dei Trasporti «L’assemblea voterà Martina segre- suoi collaboratori. In caso di scon- con i 5stelle. Renzi punta solo a co-
ha l’ok di Renzi. Scontro tario al 90 per cento. Mi sembra na- tro i numeri dell’assemblea diven- prire la sconfitta». Ha risposto Lot- A
turale. Non è chiamato a stare lì an- tano davvero decisivi. I renziani ti su Facebook: «Riflettiamo sul Pd,
tra Orlando e Lotti ni». Renzi non è convinto. doc sono al momento 460 su 900. ma non prendiamo lezioni da chi
“Oscurate la disfatta” Non esclude un appoggio a Marti- Ma il Pd, nel pieno di una tempe- non ha avuto un voto». Messaggio A
na, ma è pronto a mettere in cam- sta, è in grado di reggere un duello da estendere oltre Orlando, rivolto
“Pontifichi tu che perdi” po un altro nome: Graziano Delrio. sul filo? Probabilmente no, per que- anche ai renziani in fuga, come la L
Renziano critico, ma della primissi- Ora l’ala “derenzizzata” sto Renzi rimane prudente sul Serracchiani e Franceschini. In
ma ora. Molto più affidabile nella “no” a Martina la cui tenuta verrà questo clima il 15 aprile potrebbe
goffredo de marchis, roma
strada dell’Aventino rispetto a un
in direzione avrebbe 115 verificata durante l’elezione dei spuntare un terzo nome. L’iscrizio- V
Nella battaglia dei numeri e nell’in- accordo con i 5stelle, tanto più che voti su 214. I millennials presidenti delle Camere. Andrea ne di Calenda al Pd forse è un se-
solito attacco pubblico di Luca Lot- le partite s’incrociano. «Graziano
ago della bilancia Orlando a Circo Massimo ha attac- gno. O
ti «a quelli che non hanno mai vin- c’è», ha detto ieri l’ex premier ai cato: «Nessuno vuole un dialogo
T
©RIPRODUZIONE RISERVATA

to un’elezione in vita loro» si capi-


sce che le dimissioni di Matteo Ren-
zi hanno innescato una reazione a O
catena. Cioè, un possibile cambio
di maggioranza in direzione, nei
gruppi parlamentari e nell’assem-
blea nazionale. Un ribaltone che
potrebbe mandare in crisi la linea
dell’Aventino renziano, cioè del no
a qualsiasi trattativa per far partire
la legislatura.
I renziani sono in fuga? I dati in
possesso di Dario Franceschini di-
cono di sì, Renzi perde pezzi. Il
king maker delle liste, Lotti, garan-
tisce invece la solidità della falan-
ge renziana, capace di mandare in
fumo qualsiasi alternativa all’oppo-
sizione pura e dura.
Il partito della “responsabilità”
dentro il Pd avrebbe adesso 115 voti
sui 214 componenti della direzio-
ne. Così composti: 88 delle mino-
ranze Orlando ed Emiliano più i fe-
delissimi di Franceschini, 11 del reg-
gente Maurizio Martina e 16 giova-
nissimi cooptati da Renzi dopo l’ul-
timo congresso. Sono i Millennials,
operazione mediatica impostata
dal segretario uscente, oggi furiosi
con i vertici. Erano 20 in tutto, nes-
suno di loro è stato candidato. Im-
provvisamente si ritrovano ad esse-
re l’ago della bilancia. Al Senato in-
vece i renziani a prova di bomba sa-
rebbero “solo” 23 su 54 membri del
gruppo. E non 35 come sostiene
Lotti. Anche alla Camera non rag-
giungerebbero i 50 su 107 deputa-
ti.
La guerra numerica è scivolosa e
sa di pretattica. Serve chiaramente
a dimostrare che un ristorante è
più pieno dell’altro in modo da atti-
rare nuovi clienti. Comunque sono
cifre fluide in cui incidono malu-
mori personali (in questi elenchi ci
sono molti non eletti o non ricandi-
dati), promesse future, voglia di te-
nere il seggio il maggior tempo pos-
sibile, dedizione al capo tutta da te-
stare. Ma il dato fondamentale, a
breve, diventerà quello dell’assem-
blea nazionale. Le assise del Pd, do-
po il passaggio in direzione lunedì,
dovrebbero svolgersi domenica 15
aprile. Probabilmente nel pieno
della crisi e delle consultazioni. In
quella sede si deciderà il nuovo se-
gretario del partito, con il rischio
di un’altra conta lacerante.
Dalla direzione di lunedì Martina
uscirà reggente. Ha garantito a tut-
ti che si circonderà di un organi-
smo collegiale con tutte le corren-
ti. Ma si muove già come l’uomo
che a metà aprile diventerà leader
lanciando poi il percorso per le pri-
marie. Ieri ha visto Walter Veltro-
ni, il primo segretario del Pd, uno
dei dirigenti che da tempo lavora
al dopo Renzi. Piero Fassino non
ha dubbi e vede tutto semplice:
8 Che cosa è successo
Venerdì
9 marzo
2018
Il centrosinistra
Intervista iscritti grillo-leghisti? Ma il
voto di domenica, allora, è un
voto anche contro la Cgil?

Camusso “L’operaio della Cgil


«No, francamente questo non
riesco a vederlo. Non c’è alcun
voto contro la Cgil, anzi ne esce
confermata la nostra capacità di
I
ormai vota per i Cinquestelle
tutela al di là e oltre gli
schieramenti politici, come ha
T certificato Ilvo Diamanti sul forte
amento di consenso alla Cgil. Poi,
A
questa sinistra è da rifondare”
è vero che quel voto, il primo
dopo la crisi economica, sollecita i
L soggetti sociali a una maggiore
Susanna Camusso, leader Cgil autonomia dalla politica e a
I essere tra i lavoratori in maniera
costante non solo durante le
A vertenze o le vicende
ROBERTO MANIA, ROMA cui parla in questa intervista basta guardare la cartina contrattuali».
Susanna Camusso, segretaria dell’Italia con l’attribuzione dei Eppure lei era prima fila
A «Che tra gli operai delle generale della Cgil, alla vigilia seggi parlamentari per vedere Chi ha votato per quando partì il progetto Liberi
fabbriche del nord iscritti alla dell’avvio dell’iter congressuale che è finita l’epoca dell’”Italia il reddito di cittadinanza e uguali. Leu è stato un flop, la
L Cgil ci fosse chi votava Lega lo che porterà al ricambio del rossa”, pensi all’Emilia Cgil non porta voti?
sapevamo da tempo, la novità è vertice del sindacato. Un Romagna, che era la riserva di ha lanciato un «Non c’è alcun automatismo tra
che c’è un’altra quota di nostri congresso che darà un voti per la sinistra. È cambiato messaggio anche l’orientamento dei gruppi
V tesserati che non si astiene più e contributo alla necessaria tutto, quel modello non c’è più». dirigenti e il voto degli iscritti. La
che vota per i Cinquestelle». È «ricostruzione di una sinistra», Dunque, lei da capo del al sindacato: più tutele Cgil non è — e lo diciamo da
O una parte della «sconfitta ai suoi valori, alla sua identità. “sindacato rosso” si ritrova ad tempo — una macchina elettorale.
brutale subita dalla sinistra» di «Perché — spiega Camusso — essere il capo di un sindacato di Resta il fatto che la sinistra, tutta,
T non ha capito la domanda di
rappresentanza che viene dai ceti
O più popolari».
La sinistra perde perché non
si occupa più del disagio
sociale, perché non è nelle
periferie, perché non c’è più
nelle regione del Sud se non
nella forma di “potentati”. Ma
la Cgil non dovrebbe esserci in
questi luoghi?
«Noi ci siamo. Nel quartiere
romano di Tor Bella Monaca
siamo rimasti noi e sono arrivate
le organizzazioni neofasciste.
Riconosco però che non è
sufficiente quello che facciamo.
Chi ha votato M5S ha votato
anche per il reddito di
cittadinanza, per una nuova
forma di assistenza. Ecco: in
questa richiesta c’è un messaggio
anche per il sindacato. C’è una
parte crescente di popolazione
che non trova protezione e il
mondo del lavoro in generale si
sente isolato senza più
rappresentanza politica».
E qui si è infilato il
movimento di Grillo. Sono i
Cinquestelle i nuovi
socialdemocratici?
«Si può pensare tutto dei grillini
ma non mi pare affatto che la loro
offerta possa essere considerata
socialdemocratica se in questa
formula si vede ancora la
coesistenza tra sviluppo ed
equità sociale in chiave
solidaristica. Di certo c’è una
parte del movimento che viene
da sinistra ed è per questo che
dobbiamo evitare che
prevalgano le pulsioni di
destra».
Sta dicendo che il
centrosinistra dovrebbe
cercare l’accordo con i
Cinquestelle per fare il
governo?
«La Cgil non si sceglie gli
interlocutori, dialoga con chi c’è.
Ci interessa capire cosa si può
fare per bloccare il rischio di una
deriva a destra, per diminuire le
diseguaglianze, per dare una
risposta positiva ai bisogni di chi
ha il lavoro, lo cerca o lo cercherà.
Personalmente penso che per
quanto riguarda la sinistra non ci
possano essere scorciatoie. Il voto
ha bocciato le ipotesi in campo: il
partito personale, la
socialdemocrazia, i
rassemblement sociali, il modello
tosco-emiliano. Deve con umiltà,
unità e responsabilità ripartire,
tornare a esserci, ripensare se
stessa abbandonando la
disintermediazione e tornando
tra la gente costruendo una
nuova cultura di partecipazione».
©RIPRODUZIONE RISERVATA
10 Che cosa succede adesso?
Venerdì
9 marzo
2018
Le mosse M5S
Le lettere degli elettori del Pd Il caso

Rifondare il partito

Basta leader da serie tv


Rimborsi e silenzio stampa
La stretta sui neo eletti grillini
I La sinistra torni in strada
T L’epoca berlingueriana del “casa per
casa, strada per strada” è finita da un
A bel po’. La sinistra è un ricordo del
passato perché non ha saputo
L integrare i giovani. Ho 22 anni, e so
bene che per i giovane è difficile
I avvicinarsi al mondo della politica, Oggi Di Maio riunisce
materialmente impossibile perché
A non sanno dove andare, cosa fare: la
per la prima volta
sinistra ha perso la capacità di stare deputati e senatori
tra la gente. Questo lavoro lo ha
A fatto bene il M5S e i risultati si sono
L’ordine: venite in taxi
visti. L’unica cosa positiva di queste per evitare i giornalisti
L elezioni è la possibilità di riformare
dalle radici tutto il partito, questa MATTEO PUCCIARELLI, ROMA
volta senza leader da serie tv, ma
V con leader di piazza. Di sinistra. «I parlamentari devono arrivare in
– Lucio Mancino taxi ed entrare direttamente in al-
O bergo. Se arrivano a piedi è la fine,
Dire sì al Movimento c’è l’assedio dei giornalisti...», è la
T direttiva del capo della comunica-
zione del M5S, Rocco Casalino. So-
O Facciamo i comprimari no ore concitate in casa Cinque
può esserci del positivo Stelle. Oggi è il giorno della prima
riunione tra gli eletti, 335. Se cin-
Non è così bislacca l’idea di allearsi que anni fa la località, un albergo
con il M5S. Si può essere utili anche vicino San Giovanni, venne tenuta
da comprimari. Quali i vantaggi? segreta fino all’ultimo, stavolta il
Il Pd farebbe parte di un governo ritrovo è noto: hotel Parco dei prin-
stabile, che potrebbe fare riforme cipi, quartiere Parioli della Capita-
bloccate da anni, alle quali dare le. Nel 2013 arrivò Gianroberto Ca-
un’impronta di sinistra. Inoltre, saleggio, insieme a Beppe Grillo, a
taglieremmo fuori la destra. istruire le nuove leve, stavolta ci
ANSA

Salvini resterebbe con un pugno di sarà il figlio Davide, insieme ovvia- Lucci e Casalino to idea: non rinunceranno alla cari- fissa per tutti da mettere da parte
mosche. E i grillini, dopo essersi mente a Luigi Di Maio. Occorre ser- Il giornalista tv Enrico Lucci incalza il ca. Maurizio Buccarella annuncia ogni mese, parametrata in base al-
alleati con la sinistra, difficilmente rare le fila, perdere per strada me- portavoce del M5S Rocco Casalino «sostegno» al M5S dal gruppo mi- la residenza del parlamentare (chi
potrebbero poi guardare a destra. no gente possibile (ben 40 fuoriu- all’hotel Parco dei Principi, eletto sto, dove andrà a sedere, mentre vive a Roma, ad esempio, restitui-
Infine il Pd potrebbe riacquistare sciti tra il 2013 e il 2017) e non in- ormai a quartier generale dei grillini Emanuele Dessì, definendo «mor- rà di più). Comunque, la sostanza è
la fiducia di chi lo ha abbandonato, cappare negli errori del passato, al- ta e sepolta» la storia del suo affit- che la famosa rendicontazione spa-
dimostrando senso di responsa- cuni recentissimi. to di casa di sette euro, si dice «a di- rirà, ognuno sarà libero di fare un
bilità nazionale. E darebbe ai grillini In realtà, infatti, non ci saranno sposizione» di M5S. Resta solo da po’ quel che vuole a patto di rien-
l’esperienza che non hanno. tutti e 335: i neo-parlamentari capire quale sarà il destino di Giu- trare nel tetto di spesa prefissato.
– Lorenzo Pagni espulsi e sospesi durante la campa- lia Sarti, ancora sospesa per non Secondo: i soldi verrebbero versati
gna elettorale per il caso rimborsi, aver versato alcuni bonifici, e in at- non direttamente nel fondo per le
Stare all’opposizione o per essere massoni, o per non tesa di comunicazioni definitive. piccole e medie imprese ma in un
aver comunicato carichi giudizia- Già, la faccenda dei rimborsi fa- altro conto corrente intestato al
ri pendenti, non sono stati invitati. Espulsi non invitati sulli. Sarà proprio quello uno dei te- M5S, che a sua volta poi provvede-
Lasciamo che gli italiani Sono otto: nei loro confronti rima- mi da trattare, perché adesso l’in- rebbe a rigirarlo al ministero; que-
provino il governo 5S-Lega ne la linea dura. Nessun “perdo-
ma nessuno si dimette tenzione del Movimento è quella sto permetterebbe di controllare
no” all’orizzonte. Quelli che aveva- Buccarella: “Li sosterrò” di cambiare le regole. Rendendole facilmente chi versa e chi no. Non
Credo che un accordo tra Pd e M5S no promesso un passo indietro in più semplici ed omogenee. Primo: è detto però che rimanga solo quel
affosserebbe definitivamente il Pd caso di elezione hanno già cambia-
Incerto il destino di Sarti potrebbe essere decisa una cifra fondo come arrivo finale delle resti-
perché il partito si spaccherebbe, tuzioni, c’è infatti l’idea di distri-
verrebbe esposto a una feroce buirli anche per altri scopi. Da que-
campagna denigratoria da parte del sta legislatura parte anche il versa-
centrodestra e sarebbe complice di mento dei 300 euro mensili per
un fallimento altamente probabile MISURA 1 eletto all’associazione Rousseau,
delle politiche dei 5 stelle. Ma faccio “Trasferimento di conoscenze e azioni di informazione” (Art. 14 del Regolamento(UE) N. 1305/2013) cioè alla Casaleggio associati, in
un’ulteriore considerazione: i due SOTTOMISURA 1.1 tutto saranno quasi 100mila euro
partiti vincitori hanno alimentato un “Sostegno ad azioni di informazione professionale e acquisizione di competenze” al mese.
sentimento di rabbia e odio ma TIPOLOGIA OPERAZIONE/INTERVENTO 1.2.1 I rapporti coi giornalisti riman-
anche di grandi aspettative in circa il “Attività Dimostrative” gono off limits, perlomeno ufficial-
70% degli elettori. Come convincere LA GESTIONE DEL RISCHIO IN AGRICOLTURA mente. Interviste e dichiarazioni
questi ultimi che non esiste formula Avviso per l’ammissione di n. 40 allievi all’attività dimostrativa professionale dovranno prima passare dall’uffi-
magica che risolva d’un colpo tutti i (Approvato dalla Regione Lazio con Determinazione Dirigenziale n. G00293 del12/01/2018) cio comunicazione. Non è una no-
nostri problemi se prima questi L’attività dimostrativa è riservato a candidati in possesso dei seguenti requisiti: vità, ma negli ultimi mesi la “mor-
partiti non provano a governare? 1. I destinatari delle attività dimostrative sono persone fisiche che operano, anche in qualità di dipendenti, nel settore agricolo (compresi coadiuvanti e sa” si era un po’ allentata. Almeno
– Luigi Sterzi membri della famiglia agricola), forestale, agroalimentare, nella gestione del territorio tra cui tecnici pubblici e privati ed altri attori economici le cui per i primi tempi, quindi, si torna
imprese di riferimento rientrano nel campo delle piccole e medie imprese aventi sede legale e operativa nelle zone rurali come individuate nel alla rigidità del passato. Sono trop-
Evitare nuovi sbagli documento di programmazione dello sviluppo rurale della Regione Lazio, come indicati all’art. 2 del bando pubblico della Tipologia di Operazione 1.2.1
pi i nuovi e gli inesperti – è stato il
- PSR 2014-2020 del Lazio;
2. età 18 anni compiuti al momento della richiesta di adesione all’attività dimostrativa; ragionamento – a rischio gaffe o
imboscate (vere o presunte) dei
Azzerati per cacciare Renzi
3. assolvimento dell’obbligo scolastico secondo la normativa vigente;
4. per i cittadini stranieri è previsto un test di preselezione di comprensione della lingua italiana e di regolare permesso di soggiorno. L’eventuale esito cronisti. L’altra novità prevista, in-
Ripartiamo dal no a Di Maio negativo comporterà l’automatica esclusione dalla graduatoria di selezione; vece, riguarda l’elezione dei capi-
5. al momento della formale adesione ad una attività dimostrativa, pena l’esclusione, l’allievo dovrà dichiarare obbligatoriamente all’ente di formazione di
gruppo. Se nella scorsa legislatura
non avere formalizzato, allo stesso tempo, ulteriori richieste di adesione per la stessa attività dimostrativa, presso altri enti beneficiari della misura.
Sostengo da sempre il Pd e la I suddetti requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del presente avviso. a rotazione in teoria sarebbe tocca-
sconfitta è stata molto dolorosa. L’attività dimostrativa di tipo REPLICATA della durata di numero ore 25, sarà svolta presso la sede di Corso Vittorio Emanuele II 87 00184 Roma.
to a tutti, stavolta si cambia: reste-
Speravo che gli italiani non dessero La domanda di ammissione all’attività dimostrativa (il modello è disponibile su www.enapra.it) , redatta in carta semplice e con allegata la documentazione ranno in carica per 18 oppure 24
credito alle favole ma non è andata relativa al possesso dei requisiti richiesti, deve pervenire a mezzo posta ordinaria entro il termine improrogabile del giomo 18/04/2018 ore 12 presso la sede mesi. In questo modo il ruolo di ca-
così. Credo sia prevalso l’astio nei di ENAPRA a C.so Vittorio Emanuele Il 101 00186 Roma. Per le domande consegnate a mano, il soggetto attuatore rilascerà agli interessati, ricevuta recante pogruppo del M5S acquisterà
confronti di Matteo Renzi e si siano la data di consegna. L’accertamento dei requisiti ed il controllo delle domande sarà effettuato da una apposita Commissione. La graduatoria degli idonei alla un’importanza maggiore negli
selezione, verrà stilata sulla base dei requisiti posseduti e dell’esito delle eventuali prove selettive. In caso di parità si darà priorità ai soggetti più giovani. La
volutamente ignorate le conquiste sede, la data e l’orario delle selezioni, saranno indicate con apposito avviso affisso presso la sede di ENAPRA a C.so V.Emanuele II 87 e contestualmente sul
equilibri interni in confronto al
fatte in questa legislatura. Ma, per sito www.enapra.it il giorno 24/04/2018 alle ore 14:30 passato. È un altro piccolo cedi-
cacciare Renzi, si è azzerato un LA PARTECIPAZIONE ALL’ATTIVITÀ DIMOSTRATIVA E’ GRATUITA mento rispetto alla retorica oriz-
partito. Ora cerchiamo di non zontale nella gestione dei gruppi
Per informazioni e chiarimenti rivolgersi a: ENAPRA - Corso Vittorio Emanuele Il 101, 00186 Roma - Tel. 066852310, info@enapra.it.
sbagliare di nuovo e ai 5 stelle Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito della Direzione Regionale Agricoltura e Sviluppo Rurale, Caccia e Pesca http://www.regione.lazio.it/rl_agri- delle origini. Alla Camera con tut-
diciamo no. No, no e no. Governino coltura/ e sul sito www.lazioeuropa.it ta probabilità sarà eletta Giulia
loro e facciano vedere quello che Al termine dell’attività dimostrativa, gli allievi che avranno garantito la frequenza richiesta e superato l'esame finale (ove previsto), conseguiranno un attestato Grillo e al Senato Danilo Toninelli.
sanno fare. Il populismo si sconfigge di frequenza conforme a quanto disposto dalla Direzione Regionale Agricoltura e Sviluppo Rurale, Caccia e Pesca. Saranno loro a illustrare regola-
I dati dei candidati saranno trattati ai sensi della D.lgs. n. 196/2003.
solo mettendolo alla prova. Come menti e tempi dell’inizio dei lavori
ha detto Prodi, il Pd non è finito, ma IL LEGALE RAPPRESENTANTE parlamentari e per l’insediamento
sta a noi farlo risorgere. delle varie commissioni.
– Rita Roscini ©RIPRODUZIONE RISERVATA
11
Leu La corsa degli ultimi
Fassina, Vendola e Fratoianni aprono a M5S Mancano all’appello i risultati di 53 sezioni
“Dobbiamo aprire a M5S. Lì è andato il nostro popolo Mancano ancora all’appello i risultati di 53 sezioni (27
tradito”. Lo afferma Stefano Fassina di Leu. Sulla stessa della Camera e 26 del Senato). In ritardo anche lo
linea Nicola Fratoianni e Nichi Vendola. Ma la sinistra si spoglio sui voti “esteri”. Restano da assegnare 10 Venerdì
divide: “Appoggio esiziale” tuona Ernico Rossi. seggi alla Camera e 7 al Senato. La corsa degli ultimi. 9 marzo
2018

I luoghi
La mappa Il partito del capo

Volti e luoghi I

del nuovo potere T


A

a 5 Stelle L
I
A
Ora è Carelli il ras del cerchio magico
Contatti con Bray e Settis per attrarre il Pd A
L
ANNALISA CUZZOCREA Il “nuovo mondo”
Luigi Di Maio all’arrivo

«N
MAURO FAVALE, ROMA
all’hotel Parco dei Principi V
on so cosa di Roma, che è stato
abbiate il quartier generale M5S O
intenzione di durante l’attesa elettorale.
fare voi, ma io ho Nelle foto a destra, dall’alto, T
mezz’ora». Luigi la piazza di Pomigliano,
Di Maio trascina a pranzo i la sede della Casaleggio O
collaboratori con cui si è dato Associati in via Morone,
appuntamento, nel quartier a Milano, e Piazza del Popolo
generale di via Piemonte, a Roma.
L’epicentro di una nuova
geografia del Movimento, sempre
più a immagine del suo capo
IMAGOECONOMICA

politico. C’è il neo eletto Stefano ambiguità, continua a far sentire il governo). Abbandonato l’hotel aiutato a leggere mondi lontani: Andrea Roventini come ministro
Buffagni, arrivato da Milano con la suo sostegno al capo politico. Forum, dov’è di casa Beppe Grillo, Pasquale Salzano, ex braccio ombra. I nomi di cui è a caccia il
moglie e un bambino di pochi La sede del comitato elettorale il nuovo punto di ritrovo è il destro di Claudio Descalzi all’Eni, candidato premier adesso, però,
mesi che osserva tutti stupito sarà attiva ancora un mese. Poi, fastoso hotel Parco dei Principi, ai ora ambasciatore in Qatar. Il sono di altro tipo. La strategia di
dalla carrozzina blu. Ci sono il per la nuova Associazione M5S Parioli. Si vedranno lì i 330 eletti. rapporto con le ex aziende di Stato logoramento del Pd prevede
capo della Comunicazione Rocco bisognerà cercare altro: l’ufficio Un luogo molto diverso è stato molto curato dal leader: l’inserimento nella squadra di
Casalino e il deputato Riccardo dell’avvocato Ciannavei in via dall’alberghetto vicino alla attraverso l’avvocato messo a capo governo di figure di area che
Fraccaro. Nel pomeriggio, Nomentana non basta a contenere stazione Termini in cui Grillo e di Acea Luca Lanzalone. Ma non possano far chiedere ai dem:
arriveranno Alfonso Bonafede, le esigenze di quello che è Gianroberto Casaleggio avevano solo. E i rapporti nel mondo «Perché no?». Ci sono stati nuovi
“ministro ombra” alla Giustizia; il diventato il primo partito italiano. fatto il loro primo discorso alle manageriale si sono estesi negli contatti con lo storico dell’arte
giornalista Emilio Carelli, Le sedi fisiche non dovevano truppe nel 2013. O dall’anonimo ultimi mesi: una delle persone Tomaso Montanari (seppure
ascoltatissimo consigliere ormai esistere, nell’ideologia grillina, ma albergo dell’Eur in cui si erano spesso ascoltate è l’ad di Widiba acerrimo nemico del Pd renziano).
venuto allo scoperto; Vincenzo ci sono: la Casaleggio a Milano, andati a nascondere la volta dopo. Andrea Cardamone. Così com’è Si continua a sperare che, finita la
Spadafora, tornato nell’inner appartamenti sempre diversi a Accanto a Luigi Di Maio c’è ormai molto vicino l’economista campagna elettorale, Salvatore
circle dopo aver stravinto nel Roma (c’è anche un loft segreto al sempre l’amico d’infanzia Dario della Sant’Anna di Pisa Giovanni Settis accetti di essere presentato
collegio di Acerra; Davide Circo Massimo dove sono state De Falco. E da Pomigliano arriva Dosi, nonostante abbia passato il al Colle come possibile ministro
Casaleggio, arrivato a Roma un fatte le riunioni con la squadra di anche una conoscenza che ha testimone al talentuoso allievo dell’Istruzione. Ma soprattutto, si
giorno prima per la riunione con potrebbe puntare su Massimo
gli eletti. Poi Alessandro Di I volti Bray: con il dalemiano direttore
Battista: il frontman M5S ha in della Treccani, l’interlocuzione va
tasca un biglietto per San avanti da tempo. Da quando,
Francisco, ma ieri ha partecipato a nell’autunno 2013, il decreto
tutte le riunioni operative. Segue dell’allora ministro dei Beni
da vicino le strategie, con la culturali “Valore cultura” venne
fortuna di non doverle mettere in approvato con l’astensione M5S.
pratica. Il suo passo indietro in Bray ha costanti rapporti con la
questa legislatura gli consente di sindaca M5S di Torino Chiara
tirarsi fuori dal “lavoro sporco” Appendino (così come li ha il
che Di Maio sarà costretto a fare governatore Sergio Chiamparino).
nei prossimi giorni: il “guerriero”, Altro nome che — secondo i
come lo chiama Beppe Grillo, più I neo parlamentari Gli amici di Pomigliano I tecnici di sinistra rumors — potrebbe tentare i 5
di tutti ha respinto le ipotesi di Il giornalista Emilio Carelli, Dario De Falco, consigliere Massimo Bray, ex ministro ai Beni stelle, è quello dell’ex ministro
mediazioni e compromessi in già entrato nel toto presidenti comunale e membro del comitato culturali e direttore dell’Enciclopedia Fabrizio Barca, ora promotore del
questi anni. Potrà guardarle dal di della Camera, e l’ex consigliere, elettorale, e il neo ambasciatore Treccani, e Salvatore Settis, forum sulle disuguaglianze.
fuori ma, nonostante questa ora senatore, Vincenzo Spadafora italiano in Qatar Pasquale Salzano archeologo e storico dell’arte ©RIPRODUZIONE RISERVATA
12 Che cosa succede adesso?
Venerdì
9 marzo
2018
I programmi dei partiti
cittadinanza. Si deve iscrivere ai
La lotta alla povertà Centri per l’impiego e se rifiuta

Reddito di cittadinanza
tre offerte perde l’assegno. Si de-
ve formare e sostenere colloqui,
offrire la disponibilità a svolgere
8 ore a settimana di servizio alla
comunità locale. E se il Rei ha

ecco come funziona


I una durata di 18 mesi, il reddito a
5 Stelle sembra non avere termi-
T ne, se non la ritrovata serenità e
indipendenza economica della
A famiglia, allorquando cioè scatta

la proposta del M5S


un’assunzione e uno stipendio
L vero. Ma come agevolare la ricer-
ca di un posto? E come controlla-
I re poi che chi incassa una busta
paga decorosa rinunci poi all’as-
A segno? Si scommette su qualco-
sa che ancora non c’è: una rete
forte ed efficiente tra le burocra-
A valentina conte, roma ai 3 mila euro al mese per la fami- Definito non a caso «una misura la fa, purché si attivi, trovi un la- zie di enti locali e nazionali. Sen-
glia con 7 componenti. Eppure le storica», da Gori. E che per que- voro, porti a scuola i figli. Un mo- za pensare poi che se il Rei oggi
L Il reddito di cittadinanza, propo- due misure non sembrano poi co- sto «non deve essere smontata». tivo in più per non smantellare costa 2,5 miliardi, il reddito di cit-
sto dai Cinque Stelle in campa- sì dissimili. Di qui l’appello dell’Alleanza al nulla». tadinanza peserebbe sui conti
gna elettorale, è un trasferimen- «Il Rei di sicuro è un primo mo- governo che verrà ad «evitare di Il nodo è poi tradurre questa pubblici per 15,5 miliardi (cifra
V to dello Stato a chi vive in pover- dulo del reddito di cittadinan- fare la riforma della riforma». logica del sostegno attivo, evitan- però valutata nel 2013). E anzi an-
tà. Non solo in povertà assoluta, za», ammette Cristiano Gori, «Tutte le forze politiche sosten- do che si trasformi in puro assi- cora di più, per l’economista Ro-
O quindi in uno stato di deprivazio- coordinatore di quell’Alleanza gono la necessità di misure con- stenzialismo. A leggere il dise- berto Perotti: almeno 29 miliar-
ne massima. Ma anche in pover- contro la povertà — il tavolo di 35 tro la povertà», ricorda Gori. «E gno di legge numero 1148 deposi- di.
T tà relativa, dunque a rischio di fi- organizzazioni, dai sindacati al la logica, reddito di cittadinanza tato in Senato dal M5S il 29 otto- Non stupisce dunque l’interes-
nire nel baratro. Nel primo caso terzo settore — che ha proposto e incluso, è proprio quella del Rei: bre 2013, esistono obblighi strin- se degli italiani più disagiati per
O parliamo di 4,7 milioni di perso- poi ottenuto il Rei oggi esistente. sostegno economico a chi non ce genti per chi riceve il reddito di queste misure. Molti cercano pe-
ne, il 7,9% degli italiani. E per la rò il reddito di cittadinanza che
metà di loro è già attivo da tre Così cambiano le formule non c’è. E non conoscono il Rei
mesi uno strumento nuovo, vara- che invece esiste ed è operativo.
to dal governo Gentiloni: il Rei, il Sia Rei Reddito di cittadinanza A livello locale poi siamo alla ba-
reddito di inclusione che sem- Il Sostegno all’inclusione Il Reddito di inclusione è La proposta dei 5 Stelle bele. Solo per fare qualche esem-
bra riscuotere molto interesse, attiva, introdotto dalla legge entrato in vigore il primo estende in modo sensibile, pio, in Emilia-Romagna c’è il Res
visto che le domande arrivate so- di Stabilità per il 2016, è stata gennaio 2018, sebbene a circa 9 milioni di persone, (Reddito di solidarietà), il Red in
no sopra le 100 mila. Si tratta di la prima misura di contrasto le domande siano partite la platea degli aventi diritto Puglia (Reddito di dignità), il
un assegno che va dai 177 euro al della povertà, attiva nel 2016 già da dicembre 2017, e ha del Rei: i poveri relativi Reis in Sardegna (Reddito di in-
mese per il single a circa 300 eu- e 2017. E poi sostituita dal Rei, sostituito il Sia e anche l’Asdi, e non solo assoluti. Anche clusione), il Mia in Friuli Venezia
ro per la famiglia numerosa (con il Reddito di inclusione. l’assegno di disoccupazione. qui si tratta di un assegno Giulia (Misura attiva di sostegno
5 componenti o sopra). La nuova Il Sia prevedeva l’erogazione Si tratta di un beneficio al singolo o alla famiglia, al reddito). Oltre ai molti sussidi
proposta del M5S allarga di mol- di un sussidio economico economico, erogato ogni condizionato alla ricerca comunali. Difficili districarsi, tra
to la platea a 9 milioni e mezzo di alle famiglie in condizioni mese su una card. E di un di un lavoro. Il beneficio requisiti e moduli diversi. Eppu-
poveri in tutto e anche l’assegno: disagiate, erogato progetto personalizzato si perde dopo tre proposte re il bisogno è lo stesso.
da 780 euro mensili per il singolo su una card elettronica per la ricerca di un lavoro di occupazione rifiutate ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Ellekappa

Il caso

L’assegno non c’è, ma a Bari già si prenotano


Richieste nei Caf nanza, e non c’è neanche il gover- mente al sindaco, visto che qui è
no — ripete Giovanni Strisciuglio dei Cinque stelle». Rispetto al fer-
anche in Sicilia: del Caf Confasi di Bari — si presen- mento pugliese, sembra più calma
“Dateci i moduli, tano fino a dieci persone al giorno la situazione nel resto d’Italia. Solo
a chiedermelo. Questi sono gli ef- una richiesta a Milano, a Napoli
vogliamo fare fetti folli delle notizie che circola- nessuna — «siamo al lavoro soprat-
subito domanda” no sui social network». tutto per fronteggiare la forte do-
Il cavallo di battaglia che ha con- manda relativa al reddito di inclu-
anna puricella, bari tribuito al successo elettorale del sione» — mentre a Palermo hanno
Movimento 5 Stelle ha potuto mol- messo le cose in chiaro: «In questo
Non hanno nemmeno aspettato la to di più della lettera inviata da Ber- Caf non si fanno pratiche per il red-
proclamazione ufficiale dei risulta- lusconi nel 2013, con la quale si as- dito di cittadinanza», si legge su
ti: «Hanno vinto i 5 Stelle, ora vo- sicurava il rimborso dell’Imu. Allo- un foglio affisso davanti alla sede
glio il reddito di cittadinanza». A ra furono tanti gli anziani accorsi del patronato di piazza Marina. La
decine si sono presentati agli spor- ai Caf Cgil di Genova, stavolta è ba-
ARCIERI/ARCIERI
precisazione è stata tradotta an-
telli del Caf avanzando la richiesta stata la frenetica condivisione del- Doppia lingua comunale alle Politiche sociali Mi- che in arabo. Segno che, come ac-
dei moduli per accedere al soste- le tabelle esplicative su Facebook Il cartello in italiano e in arabo affisso chele Sollecito. L’altra faccia della caduto a Brindisi, ci sono stranieri
gno economico promesso da Luigi a generare l’effetto domino. E se la sulla porta di un Caf a Palermo medaglia è quella che espone un alla ricerca di informazioni. Pecca-
Di Maio. In Puglia come in Sicilia: promessa M5S si è tradotta al Sud popolo fatto di disoccupati, cop- to che l’eventuale reddito di citta-
circa 50 alla Uil di Giovinazzo (in in un bottino elettorale che ha su- pie giovani che non hanno mai la- dinanza si rivolgerà soltanto agli
provincia di Bari) e altrettanti a Pa- perato il 40 per cento, ora non si ha vorato, 50enni che sono usciti dal italiani maggiorenni. Il web, intan-
lermo, non meno al centro per l’im- alcuna intenzione di aspettare: «Vi- A Palermo il patronato mercato, pensionati con reddito to, non perdona: «Qualcuno si di-
piego Porta Futuro di Bari, una doz- sta l’esigenza, vuol dire che la crisi minimo e perfino divorziati. «Do- verte a distribuire finti moduli ali-
zina in provincia di Foggia e una c’è ancora», ragiona Valeria An-
costretto a esporre po il voto battono cassa — dice Tom- mentando la disperazione dei po-
spicciolata a Brindisi. La risposta è driano dal Caf Uil di Giovinazzo. il cartello “Qui non maso Tortelli del Caf Cgil di Noicat- veri», dice Salvatore Barone dell’A-
sempre la stessa, ovunque: «Non «Ma questa non è una città di indo- taro — e anzi a chi ha fatto richiesta sia di Palermo.
esiste ancora il reddito di cittadi- lenti parassiti», attacca l’assessore
si fanno pratiche” ho risposto di rivolgersi diretta- ©RIPRODUZIONE RISERVATA
Che cosa è successo 13
La questione meridionale Venerdì
9 marzo
2018

Intervista sociale, il grido del Sud che si è dimostra di essere instabile».


sentito abbandonato dai partiti Come nota Saviano, adesso, a
tradizionali. Di Maio è riuscito a dettare l’agenda politica

Corbetta “Vincono
mettere assieme il vecchio voto dell’intero Paese, è il
di protesta, quello incassato da Meridione finora
Beppe Grillo, con la sua violenza marginalizzato.
verbale, con i suoi vaffa, al voto «Si pagano sbagli profondi. Il

protesta e speranza I
«di speranza» in terre disperate. Nord a Salvini contiene una
Il Movimento si è accreditato spiegazione razionale. Il tema
come il Nuovo. Anche con una dominante è stata T
trasformazione antropologica: l’immigrazione, la percezione di

ma il voto del Sud A


da Beppe Grillo, che non allarme, la sicurezza nelle
suggeriva una reale alternativa strade, nelle case. Al Sud invece
politica, a Luigi Di Maio, in ha vinto chi è riuscito a L
grisaglia e in cravatta, promettere, generando

può svanire presto” I


rassicurante. Da movimento a speranza. Ma quando un partito
istituzione». prende troppo poi deve
Un partito in mezzo al restituire con gli interessi». A
guado... Cosa rischia il Movimento?
«E invece no. Quello fu il Pci di «Che l’elettorato gli volti
Berlinguer nella transizione da rapidamente le spalle se non A
partito di lotta a partito di vede risultati.
ALESSANDRA LONGO, ROMA Fa una certa impressione governo. Una transizione che Su Repubblica Contemporaneamente L
vedere le cartine elettorali pagò alle elezioni del 1979 con “Il Sud abbandonato e la scelta di all’interno continuerà lo scontro
«Se tu non hai nulla da perdere dell’Italia. Il Paese è diviso in una batosta. Al contrario, i abbracciare i partiti della rabbia”: tra movimentisti e governativi.
salti nel vuoto. È il due. Cinque Stelle, in questa fase, ieri su Repubblica l’analisi di Grillo non a caso si è V
ragionamento che ha fatto la «Indubbiamente le dimensioni sono riusciti a coniugare Roberto Saviano autoproclamato garante della
grandissima parte del fenomeno sono un’assoluta Vecchio e Nuovo». “biodegradabilità”, ma Di Maio O
dell’elettorato meridionale». novità. Nelle precedenti Più che altro hanno offerto il ormai non si scioglie più, non
Voto di «protesta e di speranza» elezioni, quelle del 2013, i 5Stelle reddito di cittadinanza . ritornerà più quello di prima». T
racchiuso in un’unica offerta erano il partito della Nazione, «Infatti adesso dovranno dire La politica dei sussidi non
politica. Così sono apparsi i con Forza Italia il più omogeneo come fanno a garantire i 780 ricorda la vecchia Dc che O
Cinque Stelle agli italiani del sul territorio, dalle Alpi alla euro al mese, come attiveranno Il personaggio elargiva le pensioni di
Sud. Piergiorgio Corbetta, Sicilia, dal centro alla periferia, e gli sgravi fiscali, come invalidità?
direttore di ricerca dell’Istituto senza differenziazione di classi arriveranno ad una riduzione Sociologo «Direi di no. La Dc, le pensioni, le
Carlo Cattaneo di Bologna, sociali. Quello che noi definiamo del 40 per cento del rapporto Piergiorgio dava sul serio. La Dc aveva un
descrive il mix di «disagio catch-all party, il partito debito/pil. È illusorio». Corbetta, network territoriale, i suoi
sociale e delusione nei confronti pigliatutto. Il quadro 2018 è Ma il Sud non si è chiesto sociologo, capibastone, la Dc ha messo in
dei partiti tradizionali», che ha completamente diverso. Ora i queste cose? direttore di ricerca moto iniziative politiche
guidato la scelta di intere 5Stelle sono il partito più «Quando sei troppo disperato del Cattaneo e concrete, come la Cassa per il
regioni. Il Meridione non ha disomogeneo sul territorio non te le chiedi. C’è da dire che i studioso dei flussi Mezzogiorno. Questa è una
avuto paura di buttarsi nazionale». partiti tradizionali, sinistra elettorali. Insegna Scienza della situazione completamente
nell’ignoto (o nel poco noto) ma Cos’è successo? inclusa, non hanno capito formazione a Bologna. Ha curato diversa. Ripeto: i nodi verranno
presto, dice il professore, «i nodi «Hanno intercettato la niente. Non è la prima volta che il libro “M5s. Come cambia il al pettine, è inevitabile».
verranno al pettine». marginalità e la sofferenza l’elettorato meridionale partito di Grillo” (Il Mulino) ©RIPRODUZIONE RISERVATA
14 Che cosa succede adesso?
Venerdì
9 marzo
2018
Il centrodestra
Il retroscena

l’analisi
Berlusconi cerca sponde nel Pd
I
T
A
QUOTE ROSA per smarcarsi da Salvini
AGGIRATE
L
CON L’AIUTO Contatti di Gianni Letta
I
DELLE DONNE per un governo non
A guidato dal leghista
Lavinia Rivara Che però avverte: posso
A accordarmi con M5S

A
L lla fine nel nuovo Parlamento carmelo lopapa, roma
entrerà forse qualche donna
in più rispetto alla Larghe intese, governissimo, gros-
V precedente legislatura, quando si sa coalizione, qualunque cosa pur-
toccò il record storico del 30 per ché si tenga fuori il M5S. E purché
O cento. Lo dice uno studio del non si torni subito al voto. Silvio
Senato diffuso in occasione dell’8 Berlusconi ci lavora, quasi dispera-
T marzo, anche se i numeri sugli tamente, lo annuncia, scrive ai
eletti, ancora ballerini, non sono nuovi eletti, non si rassegna alla
O così rassicuranti. perdita della leadership e prova co-
Eppure del risultato finale non si munque a giocare da regista del
può andare fieri. La legge centrodestra. Salvini lo lascia fare,
elettorale infatti prevedeva per la ci scherza su («È una risorsa, andia-
prima volta alle politiche (unica mo d’amore e d’accordo») ma or-
eccezione il Mattarellum) mai va per la sua strada. E le due sa la spiega in privato ai suoi: «Se disarcionata, ma con figure quali
l’alternanza di genere nelle liste strade non coincidono più. c’è una cosa che non possiamo per- Franceschini e Zanda. Per far co-
del proporzionale e una Poche ore dopo l’appello del ca- metterci è il voto anticipato e per sa? Per chiedere sostegno a un go-
percentuale minima del 40 per po dello Stato al senso di responsa- fortuna come noi anche il Pd, dun- verno di centrodestra ma non a gui-
cento nelle candidature bilità delle forze politiche, il Cava- que cerchiamo di darci da fare». “Baci a Balotelli e a tutto il paese” da Salvini (nonostante il risultato
dell’uninominale. Non è stata una liere rende pubblica una lettera in- Così Gianni Letta è tornato in pi- Matteo Salvini ringrazia gli elettori elettorale). Tajani, Maroni o il go-
gentile concessione, ma il frutto di viata agli eletti col pretesto della sta, raccontano in Fi, provando ad con un giro al mercato di via Carli a vernatore leghista Zaia le opzioni
settant’anni di battaglie, convocazione a Roma per mercole- attivare un canale diplomatico Milano. Foto con un ragazzo di prospettate. Fantapolitica per ora.
compresa la modifica dell’articolo dì prossimo. La ratio di quella mos- non più con la leadership renziana colore. “E baci a Balotelli”, dice Intanto perché il Pd balcanizzato
51 della Costituzione con al suo interno in questo momento
l’aggiunta di un preciso dettato: tutto farebbe meno che sostenere
“La Repubblica promuove con un esecutivo di centrodestra. Se-
appositi provvedimenti le pari condo, perché la manovra passe-
opportunità tra donne e uomini”. rebbe attraverso l’invito a Salvini a
Oggi però a portare più donne in fare un passo di lato. Ma il capo le-
Parlamento sembra siano i 5Stelle, ghista ha già chiuso a qualsiasi «ac-
che il Rosatellum non lo hanno cordo organico col Pd o coi 5Stel-
neanche votato, mentre chi lo ha le». Nella lettera Berlusconi garan-
proposto e approvato spesso ha tisce il suo impegno a «fare di tut-
utilizzato le quote rosa solo per to» e «con la collaborazione di tut-
aggirarle. Già nelle candidature ti» perché nasca un governo, «scon-
non si è andati oltre la soglia giurando uno stallo che inevitabil-
minima indispensabile prevista mente riporterebbe al voto». Non è
dal Rosatellum. Un esempio per un caso, fanno notare i suoi, se pur
tutti: nei 232 collegi uninominali confermando «l’impegno a soste-
della Camera la quota femminile nere il candidato premier indicato
doveva essere compresa tra 93 e dal maggiore partito della coalizio-
139: sia il centrodestra che il ne», non si fa mai il nome di Salvi-
centrosinistra si sono fermati a 93, ni. Nel timing berlusconiano, il pia-
i 5Stelle sono arrivati a 100 no C scatterebbe dopo un giro a
Ma l’espediente più odioso è vuoto di Luigi Di Maio e un secon-
quello delle pluricandidature. Il do mandato esplorativo proprio al
Rosatellum ammette la leader leghista per cercare di dar
candidatura in un collegio vita a un esecutivo di centrode-
uninominale e anche in cinque stra. Solo a quel punto, verificata
listini proporzionali. È accaduto l’assenza dei numeri, si passereb-
così che diversi partiti avessero be alle larghe intese. «Un governo
donne con sei candidature, una in grado di raccogliere un consen-
nell’uninominale e le altre cinque so adeguato in Parlamento», scrive
spesso in posizione di capolista, e l’ex premier. E l’elezione di un mo-
questo non solo per “blindarle” ma derato come Paolo Romani o di Ro-
anche, e soprattutto, per favorire berto Calderoli alla Presidenza del
l’elezione di più numerosi uomini. Senato sarebbe funzionale all’o-
Il caso più noto è quello di Maria biettivo. Dalla Lega già mettono in
Elena Boschi che è stata eletta nel guardia. Se Berlusconi tira troppo
collegio di Bolzano, mentre dove la corda, allora anche un’ipotesi go-
era capolista ha lasciato il seggio verno Di Maio-Salvini tornerebbe
ai colleghi maschi che venivano d’attualità («Non escludo nulla», ri-
dopo di lei (tranne forse in un sponde a specifica domanda Gior-
caso). Laura Boldrini e Giulia getti a Radioanch’io). Oppure un
Bongiorno di candidature ne governo di scopo per cambiare la
avevano cinque e nelle liste di legge elettorale, anche lì col M5S,
Fratelli d’Italia ben sette donne per renderla maggioritaria e
contavano sei candidature. Tutto schiacciare ancor più Fi sotto l’ege-
questo naturalmente è avvenuto monia Salvini. Un vicolo cieco, in-
anche con la complicità delle somma, per Berlusconi, già alle
stesse candidate, che hanno prese con chi tra i suoi (Toti e non
accettato il gioco. E allora non ci solo) guarda all’opzione partito
resta che sottoscrivere l’appello unico. Il capo della Lega intanto dà
lanciato ieri, 8 marzo, dalla stessa ragione al presidente Mattarella
Boschi, sottosegretaria con delega sul fatto che «gli interessi degli ita-
alle Pari Opportunità: per i diritti liani vengono prima di qualsiasi
delle donne «c’è ancora molto da calcolo politico» e oggi riunisce i
fare», sapendo «che ciascuna di 127 deputati e 58 senatori per lan-
noi può contribuire». ciare la sua sfida.
©RIPRODUZIONE RISERVATA ©RIPRODUZIONE RISERVATA
Che cosa è successo 15
Gli eletti del Carroccio Venerdì
9 marzo
2018

Il personaggio/1 Daniele Belotti Il personaggio/2 Carmelo Lo Monte

L’ultrà dell’Atalanta Il leghista siculo


che vale che ha cambiato
I
T

oltre 100mila voti dieci partiti


A
L
I
Dal nostro inviato contestati l’assalto alla Bèrghem EMANUELE LAURIA, PALERMO alle Europee ma in quel caso A
PAOLO BERIZZI, BERGAMO festdel 2010 per protestare “Carmeluzzo” era protetto da un
contro il ministro dell’Interno E dieci. Il “fantasma” di Graniti, seggio all’Ars. Lo Monte ha
È più difficile tirare su 105mila Maroni che introdusse la provincia di Messina, è salito sul quindi fondato un movimento A
voti nella roccaforte della valle detestata tessera del tifoso). Carroccio a settembre: «Per autonomista, il Mip, ma l’anno
Seriana e diventare il deputato Prosciolto. Idem nell’inchiesta iscrivermi al gruppo della Lega dopo ha abbracciato quello più L
più votato d’Italia o guidare da sui rimborsi regionali. «Quattro ho aspettato che Salvini radicato dell’Mpa di Lombardo
Bergamo a Colonia e ritorno in assoluzioni in fase preliminare», togliesse la parola Nord dal che l’ha spedito a Montecitorio.
24 ore per vedere la partita della va fiero. Moglie e due figli, simbolo». Giusto in tempo per Nel 2012 ha annunciato V
Dea scavallando il passo del San cognato del potente un viaggio a Pontida, con allegra l’adesione a Italia dei valori di Di
Gottardo coperto di neve? «La commercialista Italo Lucchini Recordman di preferenze comitiva sicula al seguito, e Pietro, pochi mesi dopo era O
seconda. In auto con me c’era il (membro del consiglio di Daniele Belotti, 50 anni, ultrà soprattutto per centrare candidato con il Centro
Pantera (alias Antonio gestione di Ubi Banca) e nipote dell’Atalanta, eletto nella Lega l’ennesima elezione: Carmelo Lo democratico di Tabacci, a T
Gavazzeni, compagno di curva) dell’ex vescovo vicario di Monte, 62 anni, esponente della legislatura in corso è sbarcato
che dormiva. Prima del tunnel Bergamo Lino Belotti, molto folta pattuglia di salviniani nel gruppo socialista: «Solo un O
gli faccio: “Ho sonno, guida un della carriera politica Daniele la provenienti da Sud, non ne ha fatto tecnico», si affretta a
po’ tu”. Quando mi sveglio deve a Roberto Calderoli, di cui mai fallita una, dal 1996 a oggi. precisare. Fino a Salvini,
eravamo appena fuori dalla è uomo ombra. La popolarità Prima all’Assemblea regionale appunto. Nel 1998 fu
galleria. Aveva fatto solo 14 arriva con l’Atalanta e con siciliana, quindi – dal 2006 – alla vicepresidente di una Regione
chilometri! Mi sono rimesso al Pontida, dove è speaker ufficiale Camera. guidata dal comunista Angelo
volante». L’uomo è questo, uno dal ’95. Nel settembre scorso sul Militando, appunto, in dieci Capodicasa, un lustro dopo
sgobbone di quantità che sa pratone hanno esordito le partiti diversi: ha cominciato assessore di una delle giunte
divertirsi. Allora non bisogna regioni del Sud. Che ne pensa nella Dc degli anni ‘80, poi il Ppi Cuffaro e oggi è al fianco di
stupirsi se il primo mezzo secolo l’ultrà padano? «La nuova Lega di Buttiglione, quindi il viaggio sovranisti e reduci missini. Per
di Daniele Belotti, ol Belòt, figlio bada alla sostanza. Se serve per con Sergio D’Antoni dentro lui centrosinistra e centrodestra
di salumieri con bottega in l’autonomia e il federalismo, Da Cuffaro a Salvini Democrazia Europea, il transito pari sono. Un fenomeno, a
piazza Pontida, un Pierino ben venga il sud». Carmelo Lo Monte, 62 anni, d’obbligo nell’Udc cuffariana: dispetto del carattere schivo e
cresciuto a pane Lega e Atalanta ©RIPRODUZIONE RISERVATA eletto in Sicilia per la Lega nel 2004 l’unica elezione fallita riservato e di un’attività
(abbonato in curva nord da 43 parlamentare non proprio
anni), si compie così: non solo è intensa: zero disegni di legge,
il primo ultrà dichiarato che zero mozioni, zero
poggia le terga sullo scranno di interpellanze, almeno come
Montecitorio. Ma, dato il primo firmatario. Un fantasma,
curriculum, sarà divertente ma di successo.
vedere cosa combinerà in aula. «Ci rimango male quando mi
In quelle del consiglio comunale definisco un cambiacasacca. Io
di Bergamo e della Regione sono sempre rimasto coerente»,
Lombardia – che ha frequentato dichiara Lo Monte. Con cosa?
per complessivi 19 anni, prima «Con le richieste del mio
consigliere, poi assessore al territorio che va oltre i partiti.
Territorio – scoccava il Ho capito prima degli altri che le
“momento Belotti”: manifesti in ideologie sono finite da un
dialetto (come i cartelli turistici pezzo. E gli amici mi seguono».
“Bèrghem” fatti affiggere in città Lo seguono, eccome: nel suo
nel 2010), boutade vernacolari, paese del parco dell’Alcantara,
un pinocchio di legno gigante Graniti, ha portato la Lega al
dedicato nel ’99 al sindaco 37%, nella vicina Motta
Cesare Veneziani per la vicenda Camastra al 40. Il capolavoro a
di un campo nomadi. Che Limina, Comune dei monti
ovviamente il neoparlamentare peloritani che venera un santo
leghista gradiva come un nero proveniente dalla Siria,
chewing gum sui capelli o, Filippo D’Agira: lì Salvini ha
peggio, non sia mai, una incassato il 41 per cento. Come
moschea in città («per ora a un fantasma, silenzioso, Lo
Bergamo non se ne vedono»). Monte ha accompagnato il
«Se son tifosi della Roma li “capitano” Salvini nel suo tour
appendiamo a testa in giù…». isolano prima delle Regionali –
Coro storico degli ultrà dando una spinta decisiva alla
atalantini. Quelli che dal 2001 - candidatura di Musumeci - e si è
sotto l’egida di Belotti – conquistato un posto d’onore fra
organizzano la festa della Dea, i consiglieri siciliani del leader
l’evento identitario-celebrativo leghista, con Alessandro Pagano
dei tifosi devoti alla Dea: e Angelo Attaguile (non rieletto).
l’edizione di cinque anni fa fece Quindi, con le Politiche, la
discutere per la messa in scena candidatura e l’elezione,
di un carroarmato (vero) che immancabile, nel collegio dei
schiacciò due auto, una targata Nebrodi.
Roma. Chissà se nella capitale, Ma Salvini è lo stesso che alla
nuovo luogo di lavoro del vigilia del voto diceva no ai
deputato malato di calcio, “riciclati e ai trombati” di Noi
qualcuno lo ricorderà. «Il tifo è con l’Italia? «Basta con questa
anche questo, poche storie». E storia. Io – dice Lo Monte - sono
l’antileghista Balotelli? «Allo un autonomista della prima ora:
stadio l’ho sempre fischiato. Non quando inventai il Mip, nel
perché è nero: perché è 2004, avevo l’accordo con Bossi
antipatico». Atalanta folle amore e Calderoli per portare già allora
nostro è il titolo di uno dei due la Lega al Sud». La decima tappa
libri di Belotti. Ma il folle amore di Lo Monte sarà l’ultima? «Con
nel 2011, era assessore regionale, Matteo patti chiari: partito
gli costa parecchio: indagato per nazionale e una forte rete di
concorso in associazione per infrastrutture per il Sud.
delinquere. Per la procura Altrimenti…». Altrimenti vuoi
Belotti è l’ideologo dell’ala più vedere che… «No, no, qui sto
dura e violenta della curva benissimo. Salvini è il futuro».
atalantina (tra gli episodi ©RIPRODUZIONE RISERVATA
16
Venerdì HANNO DETTO
9 marzo
2018

M
O
N
D
O
L’Irlanda prima di
tutto. Se qualcuno a
Londra pensa che nei
negoziati sulla Brexit
si debbano affrontare L’immagine
KCNA/EPA

altri problemi prima


Trump incontrerà Kim Jong-un L’annuncio arriva in piena notte: «Il presidente Donald Trump ha detto di essere
di passare alla disponibile a incontrare il leader nord coreano Kim Jong-un entro maggio». A
lo storico incontro entro maggio
questione irlandese sostenerlo è stato Chung Eui-yong, responsabile per la sicurezza nazionale della
Corea del Sud, intervenendo dalla Casa Bianca. Dove è ancora da stabilire, ma i
la mia risposta è no. mercati azionari asiatici hanno aperto al rialzo dopo la notizia.
Senza soluzioni precise
sul confine è difficile L’agguato di Salisbury

Spia avvelenata, Londra attacca


vedere progressi
Donald Tusk
Il presidente del
Consiglio Ue, in

“La Russia è una seria minaccia”


visita a Dublino

Usato un gas raro che gono. Non è solo retorica. L’avve- esperto. La ministra degli Interni Ludmilla, la moglie dell’ex-spia,
lenamento dell’ex-agente doppio- Amber Rudd, pur ammonendo la morta due anni fa di cancro. Se
solo un governo può giochista russo Sergej Skripal e camera dei Comuni a basare le ac- era cancro e non anche quello av-
avere a disposizione. della figlia Yulia, domenica pome- cuse «su fatti, non voci», mette il velenamento, visto che negli ulti-
riggio a due passi dalla cattedrale dito sulla piaga: «Un’arma chimi- mi due anni hanno misteriosa-
Ventuno intossicati di Salisbury, con un gas nervino ca è stata usata nel territorio del mente perso la vita pure il figlio e
La donna iraniana in “Un atto di guerra” «più raro» — dice una fonte gover- Regno Unito. Quando sarà chiaro il fratello dell’ex-colonnello del
particolare e quella Dal nostro corrispondente
nativa — del VX usato per assassi-
nare l’anno scorso a Kuala Lam-
chi è responsabile di questo crimi-
ne oltraggioso, la risposta sarà du-
Gru, l’intelligence militare russa.
Padre e figlia erano andati a porta-
musulmana in generale ENRICO FRANCESCHINI, LONDRA pur il fratello dissidente del ditta- ra». Analogo monito da Downing re fiori sulla lapide nell’anniversa-
è influente nella società, «Uno spudorato atto di guerra, di-
tore nord coreano Kim Jong-un e
del Sarin di Saddam Hussein in
Street: «Li puniremo, chiunque
siano, dovunque si trovino».
rio della morte: la polizia vuole
stabilire se erano già contamina-
guida la famiglia e dà retto a umiliare il nostro paese», Iraq, contaminando in diversa mi- I cordoni stesi dalla polizia at- ti. Intanto è stata resa nota l’iden-
all’uomo pace, perché tuona dai banchi del parlamento
Edward Leigh, deputato ed ex-mi-
sura ben 21 persone (come si è sa-
puto ieri sera) fra agenti, infermie-
torno all’abitazione di Skripal, al
ristorante e al pub dove si è ferma-
tità del poliziotto che per primo li
ha soccorsi, pensando che si trat-
ha fede e castità. nistro conservatore, accusando ri e passanti, indirizza sempre di to a mangiare e bere con la figlia, tasse di una sbronza o di una over-
Mentre la caratteristica la Russia. Contro cui si scaglia an-
che il ministro della Difesa Gavin
più i sospetti verso uno stato, una
potenza militare straniera. «Nem-
ad altri punti della città da cui i
due sono passati prima di acca-
dose, dunque senza indossare
uno scafandro protettivo anti so-
delle donne occidentali Williamson, definendo «sempre meno i terroristi dell’Isis sono in sciarsi su una panchina, sono stanze tossiche: si chiama Nick
è la nudità e la più grave la minaccia di Mosca» e
«disgustoso» l’accaduto. I toni sal-
grado di procurarsi simili stru-
menti di morte», afferma un
estesi perfino al cimitero, impe-
dendo di avvicinarsi alla tomba di
Bailey, è ancora ricoverato all’o-
spedale di Salisbury, ma non più
capacità di attrarre in rianimazione, ha ripreso a par-
fisicamente gli uomini lare, sebbene le sue condizioni ri-
mangano serie. Sergej e Yulia re-
Ali Khamenei stano in coma. C’è una piccola
La Guida MISURA 1 chance di sopravvivenza per Yu-
suprema iraniana “Trasferimento di conoscenze e azioni di informazione” (Art. 14 del Regolamento(UE) N. 1305/2013) lia. Difficile salvare suo padre. Da
all’agenzia Irna SOTTOMISURA 1.1 Zizzi, il ristorante dove padre e fi-
“Sostegno ad azioni di informazione professionale e acquisizione di competenze” glia hanno pranzato, Skripal era
TIPOLOGIA OPERAZIONE/INTERVENTO 1.2.1 agitatissimo, ha cominciato a ur-
“Attività Dimostrative” lare in russo, apparentemente ir-
NUOVA OLIVICOLTURA E OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA A ROMA ritato dalla lentezza per portargli
Avviso per l’ammissione di n. 40 allievi all’attività dimostrativa professionale un risotto alla marinara: ma dai ta-
(Approvato dalla Regione Lazio con Determinazione Dirigenziale n. G00293 del12/01/2018) voli si vede la cucina, era compli-
L’attività dimostrativa è riservato a candidati in possesso dei seguenti requisiti: cato versargli il gas nel piatto.
1. I destinatari delle attività dimostrative sono persone fisiche che operano, anche in qualità di dipendenti, nel settore agricolo (compresi coadiuvanti e Qualcuno ipotizza che fosse nel
membri della famiglia agricola), forestale, agroalimentare, nella gestione del territorio tra cui tecnici pubblici e privati ed altri attori economici le cui «dono di amici» che Yulia ha por-
imprese di riferimento rientrano nel campo delle piccole e medie imprese aventi sede legale e operativa nelle zone rurali come individuate nel tato al papà: forse una boccetta di
documento di programmazione dello sviluppo rurale della Regione Lazio, come indicati all’art. 2 del bando pubblico della Tipologia di Operazione 1.2.1
profumo? E la polizia studia le im-
- PSR 2014-2020 del Lazio;
2. età 18 anni compiuti al momento della richiesta di adesione all’attività dimostrativa; magini di un uomo e una donna
di mezza età riprese da telecame-
L’idea che l’avvocato
3. assolvimento dell’obbligo scolastico secondo la normativa vigente;
4. per i cittadini stranieri è previsto un test di preselezione di comprensione della lingua italiana e di regolare permesso di soggiorno. L’eventuale esito re a circuito chiuso: erano i kil-
di Donald Trump possa negativo comporterà l’automatica esclusione dalla graduatoria di selezione;
5. al momento della formale adesione ad una attività dimostrativa, pena l’esclusione, l’allievo dovrà dichiarare obbligatoriamente all’ente di formazione di
ler?
In questo giallo pieno di coinci-
aver stretto da solo non avere formalizzato, allo stesso tempo, ulteriori richieste di adesione per la stessa attività dimostrativa, presso altri enti beneficiari della misura.
I suddetti requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del presente avviso. denze ne emerge infine una cla-
un accordo con la L’attività dimostrativa di tipo REPLICATA della durata di numero ore 25, sarà svolta presso la sede di Corso Vittorio Emanuele II 87 00184 Roma.
morosa. A Salisbury viveva anche
un consulente della Orbis, la so-
pornostar Stormy
La domanda di ammissione all’attività dimostrativa (il modello è disponibile su www.enapra.it), redatta in carta semplice e con allegata la documentazione
relativa al possesso dei requisiti richiesti, deve pervenire a mezzo posta ordinaria entro il termine improrogabile del giomo 18/04/2018 ore 12 presso la sede cietà di intelligence il cui diretto-
Daniels e che di ENAPRA a C.so Vittorio Emanuele Il 101 00186 Roma. Per le domande consegnate a mano, il soggetto attuatore rilascerà agli interessati, ricevuta recante
la data di consegna. L’accertamento dei requisiti ed il controllo delle domande sarà effettuato da una apposita Commissione. La graduatoria degli idonei alla
re, l’ex-agente dell’Mi6 britanni-
co Christopher Steele, è l’autore
addirittura si sia selezione, verrà stilata sulla base dei requisiti posseduti e dell’esito delle eventuali prove selettive. In caso di parità si darà priorità ai soggetti più giovani. La
sede, la data e l’orario delle selezioni, saranno indicate con apposito avviso affisso presso la sede di ENAPRA a C.so V.Emanuele II 87 e contestualmente sul
del dossier Trump in cui si rivela
imbarcato in delicate sito www.enapra.it il giorno 24/04/2018 alle ore 14:30 un presunto complotto del Crem-
lino per ricattare il futuro presi-
Caporedattore
Mondo
trattative economiche LA PARTECIPAZIONE ALL’ATTIVITÀ DIMOSTRATIVA E’ GRATUITA
Per informazioni e chiarimenti rivolgersi a: ENAPRA - Corso Vittorio Emanuele Il 101, 00186 Roma - Tel. 066852310, info@enapra.it .
dente degli Stati Uniti. Dopo ave-
Daniele
Bellasio
senza che il suo cliente Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito della Direzione Regionale Agricoltura e Sviluppo Rurale, Caccia e Pesca http://www.regione.lazio.it/rl_agri- re raccontato al Telegraph di co-
noscere Skripal, il consulente è
ne fosse a conoscenza, è
coltura/ e sul sito www.lazioeuropa.it
Al termine dell’attività dimostrativa, gli allievi che avranno garantito la frequenza richiesta e superato l'esame finale (ove previsto), conseguiranno un attestato scomparso e ha addirittura can-
semplicemente ridicola di frequenza conforme a quanto disposto dalla Direzione Regionale Agricoltura e Sviluppo Rurale, Caccia e Pesca.
I dati dei candidati saranno trattati ai sensi della D.lgs. n. 196/2003.
cellato il suo profilo su LinkedIn.
Potrebbe essere un altro caso. Ma
Email Michael Avenatti IL LEGALE RAPPRESENTANTE tutte le strade, in questa tragica
redazione
mondo Avvocato della spy-story, portano a Mosca.
@repubblica.it pornostar Daniels ©RIPRODUZIONE RISERVATA
Handmade Tailored Jeans

Luxury Makes a Diference


18 FUSI ORARI

Venerdì
Pianeta Repubblica
9 marzo Le notizie in meno di un tweet
2018 dai nostri giornalisti nel mondo

Regno Unito
Danimarca
Meghan si battezza
M Omicidio nel sottomarino
■ ■
02 per “rispetto della regina”
via al processo: “Io innocente” Benedizione anglicana per Meghan
O È cominciato ieri in Danimarca il processo Markle. La fidanzata del principe Harry ha
a Peter Madsen, l’inventore-miliardiario deciso di convertirsi alla Chiesa
N

01 04 05 d’Inghilterra prima delle nozze del
danese accusato di aver ucciso la
giornalista svedese Kim Wall a bordo del maggio prossimo. Non era obbligata: l’ha
D suo sottomarino. Inchiodato dalle prove,
Madsen si è però dichiarato innocente.
■ fatto “per rispetto della regina”.

O l enrico franceschini, LONDRA

l Andrea tarquini, berlino

Iran

Stati Uniti “No al velo”: condannata


al carcere per due anni
Trump mette i dazi ma toglie È un temibile pericolo quello delle donne
divieti su import pellicce e zanne che si tolgono il velo in pubblico in Iran:
Via libera ai trofei di caccia grossa. Trump tanto che una di loro fermata nelle ultime
toglie il divieto di importazione per manifestazioni è stata condannata a due
zanne di elefante e pellicce di leone, che anni di carcere. Segno di timore per una
l’amministrazione Obama aveva vietato protesta che non accenna a fermarsi.
per dissuadere i cacciatori americani che
vanno a fare i safari in Africa.
03
l francesca caferri

l alberto flores d’arcais, NYC

01 Dopo Parkland 03 8 marzo/1 entrata pochi giorni fa alla cosiddetta economia domestica. 05 Dopo il caso Saipem-Turchia
Camera dei Deputati, mira a Tra gli altri numeri, quelli
La Florida vota Così in Argentina garantire a ogni donna maggiore drammatici sulla costante Guerra del gas, atto II
di 16 anni il diritto di violenza machista: in Argentina
per limitare le pistole ritorna la battaglia interrompere la gravidanza in ogni 30 ore una donna è Ma stavolta la Exxon
(e armare i professori) per l’aborto modo farmacologico, nelle prime
14 settimane di gestazione.
assassinata. Dal 2008 a oggi gli
omicidi ammontano a 2679 (254
ha una portaerei
Come ogni giovedì le Madri di nel solo 2017), la metà dei quali
NEW YORK, STATI UNITI BUENOS AIRES, ARGENTINA Plaza de Mayo girano in cerchio tra le mura di casa. Ecco perché
davanti alla Casa Rosada, mentre questa marcia non abbandona lo
Sono passate tre settimane dalla «Se ci fermiamo noi, si ferma il la marea si gonfia e il viola si storico slogan “Non una di meno”
strage di San Valentino nella mondo». L’8 marzo di Buenos mescola ai fazzoletti verdi del risalente al 2015, quando la
high-school di Parkland, con i Aires ha un sapore particolare: movimento per l’aborto. Fiumi di mobilitazione femminile esplose
suoi 17 morti e la nascita di un Sciopero Internazionale di ragazze e donne di ogni età in seguito alla morte di Chiara
movimento anti-armi guidato Donne, Travestiti, Lesbiche e arrivate in treno dalla provincia Paez, 14enne incinta uccisa dal
dagli studenti. Tre settimane Trans. Non mimose, ma una se ne andranno insieme per fidanzato, per poi ripetersi nel
dopo la Camera (statale) della marea viola che invade la città da evitare gli agguati dell’anno 2016 con il brutale assassinio di
Florida ha votato una legge che Plaza de Mayo fino al Congresso scorso, dicono. Non solo aborto Lucia Pérez, 16 anni, drogata
impone restrizioni e controlli della Nazione, dove un ospite legale, tra le rivendicazioni, ma stuprata e uccisa a Mar del Plata.
sulle vendite di pistole, fucili scomodo sta trovando consensi inclusione, riduzione della Dal 2015 le donne argentine si Guerra del gas, secondo episodio.
d’assalto e mitra. A differenza del trasversali, creando divisioni differenza salariale (una donna sono riprese la piazza Al largo di Cipro sta per andare in
Senato (statale) che si era piegato finora sconosciute: l’aborto argentina guadagna in media il reclamando prima di tutto onda una nuova fase del
ai diktat della National Rifle legale, sicuro e gratuito. 30% in meno di un uomo) e il rispetto, al grido di “Se toccano contrasto che la Turchia ha
Association, la potente lobby Nella patria del Papa qualcosa è riconoscimento di quel lavoro una, toccano tutte”. deciso di accendere per
delle armi che finanzia più della cambiato. La proposta di legge, non retribuito alla base della – Paolo Galassi difendere i diritti della parte
metà dei politici repubblicani in turca dell’isola, se serve con le
Florida, la Camera ha alla fine armi. Da poche ore la
deciso di prendere alcune multinazionale del petrolio
misure: l’età minima per Exxon ha deciso di spostare una
acquistare un’arma da fuoco piattaforma di ricerca in uno dei
diventa 21 anni e la polizia verrà blocchi di ricerca che le sono stati
dotata di maggiori poteri nelle assegnati dalla repubblica di
operazioni di confisca delle armi. Cipro Sud, quella a maggioranza
Prevista anche la creazione di un greca, l’unica riconosciuta
programma per armare gli dall’Onu e membro Ue. Soltanto
insegnanti. tre settimane fa le navi militari
— Alberto Flores D’Arcais turche avevano bloccato la
piattaforma dell’Eni “Saipem
12000” che si stava spostando
02 Grosse Koalition verso il blocco di ricerca cipriota.
I turchi di Ankara hanno mosso le
“Addio all’ego” loro navi per difendere i diritti dei
turchi di Cipro Nord; usando la
Maas nuovo ministro minaccia della forza hanno però
degli Esteri tedesco violato le leggi del mare sulla
libertà di circolazione, ma per il
momento nessuno ha ancora
BERLINO, GERMANIA deciso di contrastare la Turchia
con i suoi stessi mezzi (militari).
«Addio all’ego-animale». Non Questa volta però la nave della
sottilissimo il titolo con cui la Exxon, a differenza di quella
Sueddeutsche Zeitung ha salutato italiana, si muove scortata
ieri uno dei politici più pesantemente: il gruppo
controversi della Spd. Sigmar portaerei della Sesta flotta della
Gabriel non resterà ministro degli US Navy sta incrociando nel
Esteri: gli errori degli ultimi mesi Mediterraneo Orientale, proprio
lo hanno costretto al passo nella zona in cui arriverà la
indietro. Al suo posto arriverà Exxon. Il primo ministro turco
Heiko Maas, che traslocherà dal Binali Yildirim ha subito detto
ministero della Giustizia. Ieri che «ci opporremo a qualsiasi
sono emersi anche gli altri nomi
VINCENT WEST/REUTERS
provocazione nel Mediterraneo.
dei socialdemocratici che 04 8 marzo/2 Centinaia di migliaia di donne sono scese in piazza nella Giornata Se le trivellazioni sono illegali e
andranno al governo. Di Olaf mondiale della donna e molte altre — oltre cinque milioni, secondo i vengono violati i nostri diritti non
Scholz si sa già che farà il Spagna, la protesta sindacati — hanno partecipato al primo sciopero femminista per esiteremo a prendere
vicecancelliere e il ministro delle
Finanze. Ma la vera sorpresa è
di milioni di donne l’eguaglianza in Spagna. A Madrid si è svolta la manifestazione più
importante ma grandi concentrazioni ci sono state anche a
contromisure». Il problema è che
adesso Ankara avrà di fronte gli
Francesca Giffey, tostissima “Sciopero femminista” Barcellona, a Valencia, Bilbao (foto in alto) e in altre città del paese. Stati Uniti, che negli ultimi mesi
sindaca di Neukoelln, quartiere Traffico in tilt e code chilometriche soprattutto nella capitale. Nel hanno avuto più di un problema
difficile di Berlino, scelta anche Paese basco la protesta clamorosa: venti femministe hanno con il governo di Erdogan, a
perché originaria della Germania manifestato in topless davanti alla cattedrale di San Sebastián partire dalle operazioni militari
est. Dopo i nomi emersi nei mesi contro il vescovo José Ignacio Munilla che nei giorni scorsi aveva in Siria con i miliziani curdi
scorsi, molti avevano criticato la criticato il femminismo “radicale”. Il prelato aveva fra l’altro armati e sostenuti dagli Usa. Uno
mancanza di figure della vecchia affermato a Radio Maria che nella causa femminista «radicale e di scontro militare è poco probabile,
Germania comunista. E invece. genere il diavolo si è fatto un autogol». quello politico è quasi certo.
– Tonia Mastrobuoni — Omero Ciai – Vincenzo Nigro
Lo scenario Commento
19
Stati Uniti e Russia COMMERCIO
E JIHAD
allo scontro
Venerdì

LE SFIDE CHIAVE 9 marzo


2018

DEL CONTINENTE

per l’Africa Pietro Veronese


M
O

Ma la Cina è avanti A
i primi di dicembre il
presidente del Ghana
Akufo-Addo ha ricevuto ad
N
D
Accra il francese Emmanuel
Di che cosa stiamo parlando Macron. Durante la conferenza O
stampa finale, rispondendo a
In questi giorni i ministri degli Esteri di Mosca e Washington stanno una domanda apparentemente
viaggiando in terra africana. Dopo essersi incrociati ad Addis Abeba, e non innocua ma forse preordinata,
essersi parlati, ognuno ha ripreso il proprio viaggio. L’americano Rex il ghanese si lanciò in
Tillerson verso Gibuti, Kenya, Nigeria, Ciad. Il russo Sergej Lavrov, già un’appassionata difesa della
atterrato il 3 marzo in Mozambico, proseguirà per lo Zimbabwe e la Namibia. sovranità africana, che da allora
La loro presenza in contemporanea fa pensare a un veloce sviluppo continua a girare sul web: «Non
d’influenza nel continente, in contrasto con quello già massiccio di Pechino possiamo continuare a basare
le nostre politiche sugli aiuti
del mondo occidentale, non
raffaella scuderi In visita ufficiale funzionerà… È ora che ci
Il segretario di Stato americano mettiamo in grado di finanziare
“Noi siamo meglio di loro”: così Rex Tillerson ieri ad Addis Abeba, noi stessi i nostri bisogni di
sussurrano fra loro i tre mangio- in Etiopia, una delle tappe del suo base… Questo continente
ni che in questi giorni si accomo- tour africano custodisce ancor oggi almeno
dano alla tavola di Mama Africa. un terzo delle più importanti
I Paesi più potenti del mondo si presta soldi, protegge i suoi con- materie prime mondiali…
sono dati appuntamento nel con- fini attraverso l’addestramento Dovremmo far sì che in questo
tinente: Stati Uniti e Russia han- delle forze militari africane e im- XXI secolo l’Africa la finisca di
no messo in scena una vera e pro- porta modelli di buona condotta stare con la mano tesa a
pria guerra fredda allo Sheraton civica e politica. La Russia sta fa- elemosinare aiuti, beneficenza
di Addis Abeba, alimentata da si- cendo affari tra contratti di arma- e contributi a fondo perduto».
parietti social. Il segretario di Sta- menti e sfruttamento minerario. Il successo delle parole di
to americano, Rex Tillerson, e il Sarebbe auspicabile che gover- Akufo-Addo su YouTube, le
ministro degli Esteri russo, Ser- ni democratici in Africa cresces- infinite visualizzazioni sui siti
gej Lavrov, si sono incrociati per sero e fossero in grado di valuta- africani non bastano a dirci se
un giorno nella capitale etiope re da soli ciò che è bene per il lo- esse abbiano segnato l’avvio di
durante i loro tour africani. La Ci- ro popolo. Per non sentire più un nuovo nazionalismo
na era il convitato di pietra. I due cantare “Noi siamo cinesi” come africano, un nuovo sovranismo
responsabili degli Esteri erano hanno fatto nei giorni scorsi cen- come usa dire adesso. Una
nello stesso hotel, ma non hanno tinaia di sierraleonesi durante lo prima verifica sarà l’esito dei
preso nemmeno un cappuccino spoglio delle schede al termine viaggi del segretario di Stato
insieme: a pochi metri l’uno del voto per le elezioni presiden- americano Tillerson e del
dall’altro, sono riusciti a dare vi- ziali. ministro degli Esteri russo
ta solo a un battibecco, su Face-
JONATHAN ERNST/AFP
©RIPRODUZIONE RISERVATA Lavrov in una decina di capitali
book. Mentre Mosca dichiarava africane — cinque a testa, con il
di aver chiesto un incontro con discusso “incrocio” in quella
gli americani senza aver ricevu- etiopica. Non sappiamo che
to risposta, Washington rispon- cosa sia venuto ad offrire il
deva: «Non abbiamo ricevuto al- russo; l’americano ha fatto
cun invito». sapere, ancora prima di partire,
Già prima dell’inizio del viag- di portare con sé un piano di
gio di Tillerson, la Cina ha domi- aiuti umanitari per circa mezzo
nato lo scenario: il segretario di miliardo di euro. Quanto basta
Stato, al suo primo viaggio in per riempire la «mano tesa»
Africa, ha tenuto un discorso di denunciata dal presidente del
presentazione alla George Ma- Ghana e forse anche per
son University in Virginia. «La si- dimenticare l’insulto del
curezza del nostro Paese e la sua presidente Trump ai Paesi
prosperità economica sono lega- africani da lui recentemente
te all’Africa come mai prima», ha definiti «cessi».
dichiarato. Ed in effetti il filo co- Più chiaro è che cosa i due siano
mune che lega i Paesi scelti da venuti a chiedere, quali siano
Tillerson (a lui molto familiari da gli interessi cari ai rispettivi
ex amministratore delegato del- governi — e lontani dalle
la Exxon, società petrolifera ame- priorità africane — che li hanno
ricana: Etiopia, Gibuti, Nigeria, spinti a intraprendere le loro
Ciad e Kenya), sostengono New missioni parallele.
York Times e Washington Post, è Nell’attuale contesa a tre per
la lotta al terrorismo. l’egemonia geopolitica globale,
Questa non è una missione America e Russia mirano ad
umanitaria. E le parole del diplo- insidiare il primato
matico lo hanno reso chiaro: do- commerciale e diplomatico
po i tanti panegirici sull’impor- della Cina in Africa. Nel
tanza dell’Africa per il commer- discorso pronunciato alla
cio, la libertà civica e la buona go- vigilia della partenza alla
vernance, Tillerson ha tirato la George Mason University in
stoccata a Pechino. «Puntiamo al- Virginia, Tillerson ha attaccato
la buona governance dei Paesi la Cina, la sua spregiudicatezza
africani per garantire sicurezza negli affari e la sua indifferenza
e sviluppo, a differenza dell’ap- ai diritti umani (questioni che
proccio della Cina, che incorag- gli stavano ben poco a cuore
gia la dipendenza di questi Stati quando andava firmando
concendendo prestiti che minac- accordi petroliferi in Africa
ciano la loro stessa sovranità, come amministratore delegato
senza creare posti di lavoro». della Exxon Mobil).
Cina e Russia hanno risposto Per il resto l’accento è sulle
all’unisono alla provocazione questioni della sicurezza, un
americana. ll portavoce del mini- punto su cui russi e americani
stero degli Esteri cinese, Geng appaiono in sintonia. La
Shuang, ha rimarcato che «piut- minaccia del jihadismo, tanto
tosto che rilasciare dichiarazioni in Africa occidentale quanto
irresponsabili, i Paesi partner do- nei Paesi del Corno d’Africa,
vrebbero sostenere la pace e lo inquieta sia Washington che
sviluppo africani». Mosca, trami- Mosca.
te Lavrov dallo Zimbabwe, è cor- Restano fuori da questa agenda
sa in sostegno di Pechino: «Non i «bisogni di base» ai quali,
ci siamo mai immischiati negli af- come ha opportunamente
fari interni di alcun Paese». suggerito il presidente del
La Cina in Africa costruisce: Ghana, è bene che gli africani
ponti, infrastrutture, porti, auto- imparino a provvedere da sé.
strade e biblioteche. L’America ©RIPRODUZIONE RISERVATA
20
Venerdì STORIE
9 marzo
2018

C Dopo vent’anni in fabbrica

R L’orgoglio di Maria
O prendere la laurea
N con la tuta blu
A LUANA DE FRANCISCO

S
C opra l’abito da cerimonia,
il camice blu da operaia
A indossato per anni da zia e
mamma alla Zanussi di
Pordenone. In testa, la corona
d’alloro per il titolo di laurea
magistrale, fresco di
proclamazione. Nel cuore, la
fierezza delle proprie origini e
delle scelte di donna e di
madre coraggiosa. È un
sorriso radioso quello che
illumina il volto di Angela De
Marco, neo dottoressa in
Filosofia, all’uscita
dell’università Ca’ Foscari di
Venezia. Lei, che dopo
vent’anni di fabbrica e
battaglie come delegata
Il carabiniere killer
sindacale per la Fiom Cgil, con

“Le bambine non ci sono più”


due figli cresciuti da sola,
quotidianamente divisa tra il
focolare domestico, a
Pordenone, e l’azienda, la
Lavinox di Villotta di Chions,

E Antonietta chiude gli occhi


ha scelto di festeggiare così il
traguardo: sfoggiando con
orgoglio il simbolo delle
migliaia di tute blu che, come
lei e i suoi familiari, hanno
contribuito a costruire la
storia del lavoro in Friuli e,
con essa, anche la sua Non può parlare, solo annuire con le palpebre. Così le hanno raccontato che il padre le ha uccise
provincia, istituita nel 1968,
l’anno in cui Angela veniva al
mondo. Non è un caso, allora, federica angeli, roma va tirando fuori la macchina dal al fatto che i proiettili la hanno
se — come raccontava ieri il garage per andare alla fabbrica colpita in tre punti, tra cui il vol-
Messaggero Veneto — per la Ha aperto gli occhi, dopo una se- della Findus di Cisterna dove la- Famiglia distrutta to. Ma ora sta bene. Ha dormito
sua tesi abbia scelto proprio il dazione durata 8 giorni, alle 11 vora come operaia. Antonietta Sopra, da sinistra verso otto giorni, l’hanno operata, se-
tema delle “Trasformazioni del mattino. Non era sola, Anto- annuisce. Ricorda. destra: Alessia, 13 anni; data e ora è fuori pericolo. Dovrà
del lavoro nell’era nietta Gargiulo. Accanto al suo Il motivo per cui si trova rico- Antonietta Gargiulo, 39 anni, passare ancora del tempo nella
neoliberista”. Eppure, la sua letto nella terapia intensiva verata in rianimazione è dovuto la madre; Martina, 7 anni struttura ma se continua a reagi-
non è affatto una ribellione a dell’ospedale romano San Camil-
quel che era e che non lo, c’erano il fratello, la cognata,
vorrebbe più essere. un anestesista e due psicologhe. Il giorno 8 Marzo ci ha lasciato La Camera di Commercio Internazionale e Superenalotto Combinazione vincente
«L’azienda mi mancherà — Il risveglio della donna soprav- Ninni Giuliani De Concini l’Associazione Italiana per l’Arbitrato si uni- Concorso n. 29 del 08-03–2018
dice — perché i rapporti che si vissuta a tre proiettili — uno allo scono al dolore di Wally per la scomparsa
Ne danno annuncio il figlio Corrado con Eli- dell’amato papà 22 50 52 65 66 89
costruiscono là difficilmente stomaco, uno al volto e uno alla sabetta, i nipoti Elena con Marco, Gugliel- DOTT.
si instaurano fuori». A spalla — che la mattina del 28 feb- mo, Margherita, Riccardo. Numero Jolly 57 Superstar 69
spingerla a triplicare gli sforzi, braio il marito Luigi Capasso le I funerali si svolgeranno il 9 Marzo 2018 alle
Mauro Ferrante
Quote Superenalotto
aggiungendo alla famiglia e al ha sparato con la sua pistola d’or- 14.30, presso la chiesa di San Bellarmino, Gli Organi Direttivi e il personale tutto ri-
lavoro il peso dello studio — dinanza, era stato accuratamen-
Nessun vincitore con punti 6
Piazza Ungheria cordano l’infaticabile e preziosa dedizio- Nessun vincitore con punti 5+
nei fine settimana, la notte e te preparato dall’equipe della Roma, 9 marzo 2018 ne prestata in qualità di Segretario Genera- Ai 3 vincitori con punti 5 64.357,22 €

durante la gravidanza — struttura. La scelta di quale pa- le alle due Istituzioni. Ai 520 vincitori con punti 4 380,59 €
Ai 19.689 vincitori con punti 3 30,13 €
pagato con le borse studio rente fare entrare, l’ordine delle I familiari ed i cento pittori di via Margutta Roma, 9 marzo 2018 Ai 317.034 vincitori con punti 2 5,79 €
ottenute un po’ per merito e notizie con cui comunicare alla danno la triste notizia della scomparsa in
data 8 marzo 2018 del Maestro Gli amici, gli allievi e i colleghi della Filolo- Quote Superstar
un po’ per reddito, è stato il donna quanto accaduto. Spie- gia antica pavese ricordano con commo-
piacere della conoscenza. «Il garle che dopo aver lasciato lei a Alberto Vespaziani zione e rimpianto il
Nessun vincitore con punti 6
Nessun vincitore con punti 5+
mio sogno — spiega — era terra, il marito è salito su in casa Le esequie si terranno sabato 10 marzo PROFESSORE EMERITO DI LETTERATURA GRECA Nessun vincitore con punti 5
capire l’essere umano e con e ha ucciso le loro due figlie, Mar- 2018 alle ore 12 in piazza del Popolo in Ro- All’unico vincitore con punti 4 38.059,00 €
Diego Lanza
l’aiuto della Filosofia ci sto tina e Alessia, 7 e 13 anni, è stata ma, Basilica di Santa Maria in Montesanto
Ai 108 vincitori con punti 3 3.013,00 €
Ai 1.639 vincitori con punti 2 100,00 €
riuscendo. Vorrei tanto la parte più complicata. (Chiesa degli Artisti). Studioso appassionato e originale, la sua Agli 11.908 vincitori con punti 1 10,00 €
cultura profonda, le grandi aperture e la se-
insegnare, ma questa temo Le 11 di ieri mattina, dunque. Roma, 9 marzo 2018 Ai 28.467 vincitori con punti 0 5,00 €
verità del suo magistero.
che resterà una chimera. Antonietta apre gli occhi che si
Il prossimo Jackpot con punti 6
Ieri, circondato dall’affetto dei suoi cari, ha Giancarlo Mazzoli, Anna Beltrametti, Fran- € 111.500.000,00
Tanto più in Italia, dove erano chiusi sull’uomo che ha raggiunto la sua amata Nicoletta il cesco Bertolini, Carla Bino, Alessia Bona-
reinventarsi a cinquant’anni tentato di ucciderla. La donna DOTT. deo, Gugliemino Caiani, Stefano Caneva,
sembra impossibile». E dove ha il volto fasciato. La mandibo- Alberto Canobbio, Enrico Corti, Fabio Ga- Lotto Combinazione vincente

gli immigrati sono guardati la è stata ricomposta dopo una Mauro Ferrante sti, Cesare Marelli, Francesco Massa, Fau- Bari 54 44 7 55 57
ancora con sospetto. È delicata operazione. Non è in GIÀ SEGRETARIO GENERALE DELLA CAMERA sto Montana, Giampera Raina, Elisa Roma- Cagliari 33 84 82 47 75
successo anche al padre dei grado di parlare. Non può. Il ca- DI COMMERCIO INTERNAZIONALE, DELL’ASSOCIAZIONE no, Fabio Roscalla, Massimo Stella, Martina
suoi figli, originario nale comunicativo che i medici ITALIANA PER L’ARBITRATO E DELL’INTERNATIONAL Treu, Anna Turra, Gherardo Ugolini. Firenze 50 51 85 87 28

Pavia, 9 marzo 2018


dell’Ecuador. «Non sono stabiliscono è quello del sì con la COUNCIL OF COMMERCIAL ARBITRATION Genova 50 46 78 87 45

accettati come dovrebbero, testa quando capisce ciò che le Ne dà il triste annuncio la figlia Wally con
Il Direttore e il personale dell’Istituto Ope-
Milano 87 65 68 23 39
nonostante l’impegno con cui stanno dicendo. Non ce la faces- Sergio e Riccardo. Papino mio adorato, sei
ra del Vocabolario Italiano del Consiglio Napoli 85 83 73 39 71
cercano d’integrarsi». Unica se, le dicono, può sbattere una stato un marito, un padre e un nonno
Nazionale delle Ricerche salutano il
esemplare, il faro illuminante della mia vita Palermo 69 26 35 7 73
della famiglia a conquistare la volta le palpebre. PROF.
e una testimonianza luminosa di bontà, ret-
laurea, Angela rievoca con L’anestesista che si è occupa- Roma 5 22 43 3 76
titudine e serietà. Carlo Alberto Mastrelli
affetto i tempi che furono. to del suo risveglio farmacologi- Torino 85 47 35 76 19
Il funerale sarà celebrato sabato 10 marzo, Primo Direttore del Centro Studi Opera
«Rincasando dopo dieci ore di co è il primo a parlarle, mentre il alle ore 11.00, nella Parrocchia di Sant’Euge-
Venezia 27 38 79 48 46
del Vocabolario Italiano dal 1985 al 1992
fabbrica, mio padre ci fratello le sorride e le accarezza nio, viale delle Belle Arti 10. ricordandone il magistero scientifico e le Nazionale 78 1 23 36 13
prendeva in braccio: eravamo la mano. «Antonietta ricordi Roma, 9 marzo 2018 profonde doti umane.
dieci figli e lui, stanco o no, era quello che ti è accaduto? Ora ti Scifoni FratelliTel. 06.32.32.32.32 Firenze, 9 marzo 2018
Caporedattore sempre presente. Perché a dico perché sei qui, perché sei in 10 e Lotto Combinazione vincente
cronaca
Giancarlo contare erano prima i queste condizioni e perché non 5 7 22 26 27
Mola sentimenti e poi le cose». E puoi parlare». La donna sbatte
allora, ai suoi di bambini gli occhi. 33 38 44 46 47

cercherà di dare «cibo da Il medico le racconta di quella 50 51 54 65 69


leggere: la conoscenza — ne è drammatica mattina. Il marito 82 83 84 85 87
Email convinta — apre le porte della appuntato dei carabinieri che la
redazione
cronaca libertà». ha puntato la pistola contro, lei Numero oro: 54 Doppio oro: 54, 44
@repubblica.it ©RIPRODUZIONE RISERVATA che come ogni mattina alle 6 sta-
21
Intervista E poi?
«E poi passerà alla fase fisiologica
della tristezza e del dolore che

La psicologa “Era giusto


accompagnano ogni perdita. Avrà
bisogno di supporto,
comprensione del suo stato Venerdì
emotivo. Non si riprenderà subito. 9 marzo

dirle tutto e subito


2018
Normalmente l’elaborazione del
lutto dura un anno ma in un caso
così ci vorrà molto di più».
Oggi non potrà essere presente

la verità non si rinvia”


al funerale delle sue figlie. Non C
è anche questa una cosa
insopportabile? R
«E’ vero, è atroce. I riti sono un
aiuto enorme per fronteggiare la O
realtà e un lutto. Il fatto che lei
non ci sia è una complicazione in N
ALESSANDRA ZINITI , ROMA siamo all’impatto con un evento più, il suo percorso sarà molto più
All’inizio la reazione è lo aggressivo che va al di là delle difficile». A
«Era giusto che sapesse ora. Non nostre capacità di comprensione e Dove troverà la forza per
bisogna mai procrastinare la shock, poi arriveranno che provoca shock, disperazione, andare avanti? C
verità, ma dirla con le parole colpa, rabbia, impotenza». «Le risorse sono dentro di lei, Non
adatte prima possibile». sensi di colpa e rabbia. Già, colpa. Il fatto che ad bisogna dirle cose del tipo “Le tue A
Annarita Verardo, psicologa e Sarà un processo lungo uccidere le sue bambine sia bambine stanno meglio lì” o “Non
psicoterapeuta, una lunga stato quel marito che da tempo dovresti pensare a questo o a
esperienza nelle terapie di ma il cervello sa che cosa la perseguitava potrebbe farle quello”. Bisogna farla fermare sul
superamento dei traumi in ambito fare per non impazzire scattare un enorme senso di fatto che non è stato un caso che
familiare ma anche su teatri di colpa? lei sia sopravvissuta, vuol dire che
sciagure, sa bene che per un «Certamente sì, Senso di colpa di lei deve fare ancora qualcosa della
genitore non può esserci niente di chi si tormenterà chiedendosi che sua vita».
peggio che sopravvivere ad un cosa poteva fare che non ha fatto Insomma, anche un trauma
figlio. Ma il caso di Antonietta per evitare la tragedia ma anche come questo si riesce a
Gargiulo non è certo come gli altri. rabbia nei confronti di chi avrebbe superare?
Dottoressa, come si fa a dire potuto agire diversamente «Lei ha perso tutto, qualsiasi
una verità così sconvolgente ad davanti alla sua richiesta di aiuto e stabilità e punto di riferimento.
una donna che è sopravvissuta fermare quell’uomo. In Durerà a lungo ma potrà
ad un tentativo di omicidio e si circostanze come questa il nostro superarlo. C’è uno strumento
è appena svegliata? cervello non ce la fa a dare una straordinario ed è il nostro
re così bene al post operatorio «Sono certa che i familiari e i spiegazione, tenta di trovarla e cervello che nel momento del
presto verrà trasferita in un re- colleghi che li hanno assistiti lo deposita sentimenti. È la fase trauma ha tutte le risorse per
parto. hanno fatto con le parole giuste acuta, quella dello shock, quella in farlo. Questo è importante e dà
Tutti i presenti le sorridono. pronunciate non da estranei e nel cui il cervello si difende da solo». speranza. E poi non
Lei non può. Sbatte gli occhi. Ha momento in cui le condizioni Antonietta Gargiulo in questo dimentichiamo che in questa
capito. Il fratello e la cognata le fisiche lo hanno consentito». Annarita Verardo momento, dopo l’intervento, storia c’è un altro aiuto da dare».
sussurrano che sono felici che Ma quali possono mai essere le Psicologa e non può neanche parlare, Quale?
lei sia viva e che sta bene. Si sono parole giuste per comunicare psicoterapeuta, esprimere le sue reazioni . Non «I compagni di scuola delle
preoccupati tanto per lei ma una verità così sconvolgente? specializzata in è terribile? bambine. Hanno visto che un
ora, la incoraggiano, è tutto risol- «Le parole reali. Il fatto di cui la terapia cognitivo «La cosa positiva è che il cervello genitore può fare un atto del
to. signora è stata vittima è terribile, è comportamentale, sa cosa fare. Dopo lo shock lei avrà genere e sono traumatizzati. La
Ma non è finita. Anzi. La paro- una cosa che ha sconvolto tutti noi è esperta nelle una fase di distanziamento che le scuola, i genitori devono chiedere
la passa a una delle due psicolo- ed è ovvio che la verità provochi ricadute delle esperienze impedirà di impazzire. In 48-72 aiuto, spiegare che è un evento
ghe. «Antonietta, ora ti diciamo uno shock in questa mamma. Non traumatiche di vita. Ha fatto parte ore si entra e si esce dal dolore in fuori dalla norma. Il tempo da solo
quello che è accaduto dopo il si può ancora parlare di lutto. Il della task force di supporto dei maniera intermittente e non basta».
tuo ferimento». Il volto delle due lutto prevede tempi lunghi. Qui bambini sopravvissuti ad Amatrice tollerabile». ©RIPRODUZIONE RISERVATA

dottoresse è rassicurante. Lei le


fissa, ascolta. «Martina e Alessia
non ci sono più». Le comunica-
Strasburgo
no della morte delle sue bambi-
ne, nessun dettaglio in più. Anto-
nietta chiude gli occhi per due G8, ammissibile
lunghi minuti. Stringe con la ma-
no sinistra il lenzuolo debolmen- il ricorso
te. Non le esce una lacrima, men-
tre il fratello le carezza la testa, dei poliziotti
aspettando che sia lei, e solo lei,
a ristabilire un contatto visivo della Diaz
col mondo, a decidere quando è
pronta ad ascoltare ancora.
«Domani (oggi, ndr) ci sarà il La Corte europea dei diritti
funerale di Alessia e Martina. Ma dell’uomo ha dichiarato ammis-
tu devi pensare che non sarai sibile il ricorso presentato dai
mai lasciata sola. Noi saremo al funzionari di polizia condannati
tuo fianco per aiutarti a supera- per le violenze alla scuola Diaz di
re tutto. No. Non hanno sofferto Genova durante il G8 del 2001.
le tue bambine». Una risposta a La Corte dovrà ora valutare nel
una domanda mai pronunciata merito il ricorso e, in caso di acco-
ma che nel dolore di una madre glimento, si aprirebbe la strada
affranta può essere l’unica frase alla revisione del processo.
a cui appendersi, parole che pos- Tuttavia, ammonisce il sostitu-
sono lenire, consolare, in mini- to procuratore di Genova, Enri-
ma parte quella sofferenza che co Zucca, «il fatto che la Corte eu-
annienta ogni speranza. ropea abbia detto che il ricorso
Il resto lo affronta il fratello. sia ammissibile non significa che
Sono una famiglia molto unita lo- verrà accolto». Cauta anche la
ro, le dice, lo sono sempre stati. reazione dell’avvocato Emanue-
Tutti saranno al suo fianco, sono le Tambuscio, difensore di alcu-
venuti tutti a Roma per lei (la ne parti civili, secondo il quale si
donna è di origine napoletana). tratta di «un vaglio preliminare».
E poi sono una famiglia religio- I poliziotti erano stati assolti
sa, questo lei lo sa. Se Dio ha la- in primo grado ma condannati
sciato lei in vita significa che ha in Appello e in Cassazione per fal-
la forza per poter sopravvivere a so e calunnia. A ricorrere alla
quel dolore e ora può pregare Corte europea sono stati i funzio-
per Alessia e Martina. Lo può fa- nari Gilberto Caldarozzi, oggi vi-
re perché quegli angeli siano feli- cedirettore della Dia; Fabio Cicci-
ci in paradiso. marra, Carlo Di Sarro, Filippo
Un’ora e trenta è trascorsa. Ferri, Salvatore Gava, Francesco
Antonietta viene sedata con un Gratteri e Giovanni Luperi, Mas-
tranquillante. I medici sono mol- simo Mazzoni, Spartaco Mortola
to provati quando escono, il fra- e Nando Dominici. La loro tesi è
tello e la cognata straziati. Sono che la corte di Appello di Genova
stati forti dentro, davanti a lei. avrebbe violato l’articolo 6 della
Ora possono lasciarsi andare. Le Convenzione europea per i dirit-
psicologhe si fermano ancora ti dell’uomo perché non risentì i
un po’ con loro. Antonietta ripo- testimoni già interrogati in pri-
sa. Dicono che quando le hanno mo grado. Il diritto a un equo pro-
detto delle figlie non abbia pian- cesso riconosce agli imputati la
to, solo tenuto gli occhi chiusi possibilità di interrogare i testi-
per alcuni lunghi, interminabili moni a carico.
secondi.
©RIPRODUZIONE RISERVATA ©RIPRODUZIONE RISERVATA
23
I numeri

Allarme buche a Roma


2.212 DOMANDE
Gli incidenti stradali & RISPOSTE Venerdì
dal 12 al 25 febbraio 9 marzo
2018

2.135 Pioggia e ghiaccio


Gli incidenti stradali
dal 26 febbraio al 7 marzo così l’asfalto C
si è frantumato
2.000
La media mensile di incidenti,
R
pari a quelli che si sono verificati
nelle sole ultime due settimane. •un’emergenza
Perché Roma ha O
buche che dura
Strade più incidentate:
Salaria, Prenestina,
da dieci anni? N
Dal 2008 i finanziamenti
Flaminia e Colombo
all’assessorato ai Lavori A
pubblici del Comune si sono
ridotti e si è preferito iniziare C
L’esposto a riparare le buche stradali
invece che rifare le strade. Si A
172.500 euro è speso di più e impoverito un
I danni per semplici forature patrimonio pubblico. Lo
spiega Antonio D’Andrea,
402.500 euro preside di Ingegneria
I danni per rottura pneumatici all’Università La Sapienza di
575.000 euro Roma e responsabile del
Danni diversi (rottura laboratorio materiali stradali
sospensioni, scooter distrutti, del dipartimento.

•frutto
carrozzeria danneggiata)
Le cattive strade sono
di dolo o noncuranza?
Spesso, semplicemente, il
cantiere non funziona bene:
FRANCESCO FOTIA

Totale
per passare il rullo, la
decisiva fase della
aaaa 1.150.000 euro costipazione, si sbagliano i

Duecento incidenti al giorno


I risarcimenti richiesti tempi. Alcuni operatori
al Comune dagli automobilisti credono che lasciare il
bitume meno stipato, quindi
più alto, consenta al manto di

sulle buche di Roma


A questa somma
occorre aggiungere durare di più. Si risparmia
le lesioni personali qualcosa, ma l’asfalto
in caso di caduta da scooter degrada rapidamente.

adesso indaga la Procura


o sinistri causati da buche
(colpo di frusta, fratture).
Il totale potrebbe raggiungere
•strada
Quanto deve durare una
realizzata ad opera
quota 1,5 milioni di euro d’arte?
: Codacons Una strada si realizza su tre
strutture a strati. La base
deve reggere 20-25 anni, il
Un’auto su dieci ha rifacimento e manutenzione del dì scorso a Roma sono stati chiusi euro per coprire 1.500 buche al blind va rifatto dopo 10-15
manto stradale di Roma Capitale». ponti (il Palatino) e strade. Solo ieri giorno per un mese. Il Pd fa notare anni e l’usura, lo strato più
subito danni. Il “Piano I carotaggi realizzati in proprio e tre autobus deviati in zona Vigna che tutte le gare d’appalto su stra- superficiale, dopo 7-10 anni.
Marshall” della giunta: consegnati alla magistratura dico- Murata, la linea 107 in tratti della de e alberi (crollati e ammontic- In una città grande come
no: «La percentuale di bitume rife- Casilina, la 109 che corre su via Aci- chiati, come dighe, ai lati delle stra- Roma al massimo si
17 milioni per sistemare rita al peso della miscela è del 3,97 lia: il vigile chiamato a gestire il de) sono in ritardo. interviene sull’ultimo strato,
le strade della Capitale per cento quando i limiti Anas van- traffico in zona è stato volontaria- Per riparare seimila chilometri alto quattro centimetri, senza
no dal 4,5 al 6,1 per cento». mente investito. In diverse strade, ammalorati da dieci anni — una bu- controllare le zone più
corrado zunino, roma Sui social si ride sotto gli hash- tra cui la Tangenziale Est, si sono ca ogni quindici metri, l’82 per cen- profonde. Alcune strade sono
tag #cinebuche (“Profondo fosso” imposti i 30 chilometri l’ora. Sulla to delle strade colpito — servirebbe un’accozzaglia di strati messi
Sulle buche di Roma, che nel 2018 e “Sbanda coi lupi” i più votati), ma via Ostiense, dove un’auto è finita un miliardo di euro. Roma capitale alla bene e meglio a partire da
hanno prodotto 189 incidenti al a Roma l’associazione volontaria dentro una voragine colma d’ac- ne ha tredici di debito. Nell’XI Mu- massicciate dei tempi della
giorno, ora c’è un’inchiesta della “Tappami” interviene autonoma- qua, ieri mattina sono iniziati i rat- nicipio, 150 mila abitanti, 400 chi- guerra. Servirebbero
procura. Nessun indagato, niente mente da due anni: le trecento bu- toppi. Dopo un vertice con i quindi- lometri di asfalto, c’è un geometra strutture organizzate come si
ipotesi di reato: l’inchiesta fiori- che riparate per ora non si sono ria- ci municipi il Campidoglio ha vara- addetto al controllo. Uno. fa per le arterie di grande
sce, quasi per obbligo, dagli espo- perte. to un “Piano Marshall”, definizione – Ha collaborato Flaminia Savelli percorrenza.
sti delle associazioni consumatori. Per il manto fessurato, da lune- dell’assessora Gatta: 17 milioni di
•unaCome
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Chiedono di indagare sulle respon- è possibile che dopo


sabilità del dissesto stradale «alla forte nevicata i romani
luce dei possibili reati di omissio- abbiano scoperto buche più
ne di atti d’ufficio e abuso, interru- larghe?
zione di pubblico servizio, truffa e MISURA 1 A Roma è piovuto molto,
lesioni». Le buche di Roma spezza- “Trasferimento di conoscenze e azioni di informazione” (Art. 14 del Regolamento(UE) N. 1305/2013) prima della neve: l’acqua è
no le ginocchia e provocano scia- SOTTOMISURA 1.1 penetrata nel manto stradale,
talgie (riconosciute e quindi da “Sostegno ad azioni di informazione professionale e acquisizione di competenze” nel bitume, ha diminuito la
rimborsare), fermano o deviano gli TIPOLOGIA OPERAZIONE/INTERVENTO 1.2.1 portanza degli strati inferiori,
autobus, dirottano sull’incidente “Attività Dimostrative” frantumato l’asfalto. Il
pattuglie di vigili urbani (distratte IMPRESA AGRICOLA PER L’INNOVAZIONE SOCIALE A ROMA ghiaccio, poi, ha aperto
da altri servizi con costi surplus Avviso per l’ammissione di n. 40 allievi all’attività dimostrativa professionale nuove fessurazioni. I carichi
per la collettività). (Approvato dalla Regione Lazio con Determinazione Dirigenziale n. G00293 del12/01/2018) stradali hanno deformato lo
I numeri presentati dal Coda- L’attività dimostrativa è riservato a candidati in possesso dei seguenti requisiti: strato superiore: il passaggio
cons illustrano una guerra urbana 1. I destinatari delle attività dimostrative sono persone fisiche che operano, anche in qualità di dipendenti, nel settore agricolo (compresi coadiuvanti e degli autobus, per esempio,
in corso, peggiorata negli ultimi membri della famiglia agricola), forestale, agroalimentare, nella gestione del territorio tra cui tecnici pubblici e privati ed altri attori economici le cui sbriciola ciò che resta. La
dieci anni: grande crisi e tagli all’as- imprese di riferimento rientrano nel campo delle piccole e medie imprese aventi sede legale e operativa nelle zone rurali come individuate nel buca si approfondisce,
sessorato ai Lavori pubblici. Dal 12 documento di programmazione dello sviluppo rurale della Regione Lazio, come indicati all’art. 2 del bando pubblico della Tipologia di Operazione 1.2.1
aumenta l’urto e nuovo
- PSR 2014-2020 del Lazio;
febbraio ad oggi gli incidenti colle- 2. età 18 anni compiuti al momento della richiesta di adesione all’attività dimostrativa; asfalto salta.
gabili a una buca per strada sono
•cantieri
3. assolvimento dell’obbligo scolastico secondo la normativa vigente;
stati 4.347, un picco rispetto ai due- 4. per i cittadini stranieri è previsto un test di preselezione di comprensione della lingua italiana e di regolare permesso di soggiorno. L’eventuale esito Esistono controlli sui
mila al mese del 2017: piogge inu- negativo comporterà l’automatica esclusione dalla graduatoria di selezione; stradali?
suali, poi neve e due notti di gelate 5. al momento della formale adesione ad una attività dimostrativa, pena l’esclusione, l’allievo dovrà dichiarare obbligatoriamente all’ente di formazione di
L’Università La Sapienza ha
non avere formalizzato, allo stesso tempo, ulteriori richieste di adesione per la stessa attività dimostrativa, presso altri enti beneficiari della misura.
hanno creato nuovi sprofondi, al- I suddetti requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del presente avviso. avuto un mandato per
largato quelli esistenti. Quattro L’attività dimostrativa di tipo REPLICATA della durata di numero ore 25, sarà svolta presso la sede di Corso Vittorio Emanuele II 87 00184 Roma.
realizzare controlli a
strade di lunga percorrenza hanno La domanda di ammissione all’attività dimostrativa (il modello è disponibile su www.enapra.it) , redatta in carta semplice e con allegata la documentazione campione. Quando le aziende
il primato: Salaria, Prenestina, Fla- relativa al possesso dei requisiti richiesti, deve pervenire a mezzo posta ordinaria entro il termine improrogabile del giomo 18/04/2018 ore 12 presso la sede asfaltatrici, perlopiù locali e
minia, Cristoforo Colombo. Il Coda- di ENAPRA a C.so Vittorio Emanuele Il 101 00186 Roma. Per le domande consegnate a mano, il soggetto attuatore rilascerà agli interessati, ricevuta recante medio-piccole, si sono
cons dell’arrembante Carlo Rienzi la data di consegna. L’accertamento dei requisiti ed il controllo delle domande sarà effettuato da una apposita Commissione. La graduatoria degli idonei alla accorte delle verifiche la
selezione, verrà stilata sulla base dei requisiti posseduti e dell’esito delle eventuali prove selettive. In caso di parità si darà priorità ai soggetti più giovani. La
sostiene che un’auto su dieci, nella sede, la data e l’orario delle selezioni, saranno indicate con apposito avviso affisso presso la sede di ENAPRA a C.so V.Emanuele II 87 e contestualmente sul
qualità dei conglomerati
Capitale, ha avuto danni da buche: sito www.enapra.it il giorno 24/04/2018 alle ore 14:30 bituminosi posati e dei
230mila veicoli di cui 80mila moto- LA PARTECIPAZIONE ALL’ATTIVITÀ DIMOSTRATIVA E’ GRATUITA materiali ha iniziato a
rini. Gomme forate, cerchioni spac- Per informazioni e chiarimenti rivolgersi a: ENAPRA - Corso Vittorio Emanuele Il 101, 00186 Roma - Tel. 066852310, info@enapra.it .
migliorare. La diffusione dei
cati, parabrezza crepati. I risarci- Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito della Direzione Regionale Agricoltura e Sviluppo Rurale, Caccia e Pesca http://www.regione.lazio.it/rl_agri- controlli elimina i ribassi
menti chiesti al Comune per rottu- coltura/ e sul sito www.lazioeuropa.it estremi delle gare d’appalto.
re meccaniche ammontano a un Al termine dell’attività dimostrativa, gli allievi che avranno garantito la frequenza richiesta e superato l'esame finale (ove previsto), conseguiranno un attestato
milione di euro: «La città sembra
uscita da un bombardamento».
di frequenza conforme a quanto disposto dalla Direzione Regionale Agricoltura e Sviluppo Rurale, Caccia e Pesca.
I dati dei candidati saranno trattati ai sensi della D.lgs. n. 196/2003. • Come se ne esce?
Con un forte investimento
Nella denuncia si chiede il se- IL LEGALE RAPPRESENTANTE iniziale e una manutenzione
questro di atti e documenti «riguar- che sia questa volta
danti l’affidamento delle opere di programmata e seria.
Hai sciato indisturbato su piste impeccabili. Hai preso
uno spritz che ancora il sole ti baciava il viso. Hai avuto
per te tutte le attenzioni dello chef. E hai fatto una
scoperta: che in Trentino la parte migliore dell’inverno
comincia ora. Scoprila su visittrentino.info.
Le Alpi
in
stile
italiano.
26 Commento

AVEVAMO
Venerdì DIMENTICATO
L’UMANITÀ
9 marzo
2018

DEL CALCIO
C Maurizio Crosetti
R

E
O siste ancora un paese del
dolore dove nessuno si sente
N straniero, dove nessuno deve
più sentirsi nemico. Una piazza
A con dentro tutte le piazze. Esiste
ancora un modo di vivere il calcio
C in cui l’idea di comunità non è
solo un sogno, e ci si stringe, nel
A caso si piange insieme e insieme
si sorride. Firenze e l’addio a
Davide Astori ci hanno ricordato
che un altro mondo è possibile, e
forse questo mondo già esiste e
siamo noi, anzi sono loro, i
calciatori. Forse abbiamo
dimenticato come guardarli con
occhi giusti per quello che molto
spesso sono, e sono ancora:
ragazzi appassionati e fragili,
eroi con l’età dei nostri figli, uniti
da un destino che comincia da
bambini e non smette mai, sul
campetto spelacchiato o nel In piazza Santa Croce a Firenze ieri c’erano 10.000 persone a salutare Davide Astori
MAURIZIO DEGL INNOCENTI /ANSA

grande rumoroso stadio.


Ieri mattina è stato come se non
Il funerale del calciatore Astori
ci fossero più colori nemici

Piccoli grandi gesti d’un addio


dentro il muro viola che si
muoveva come l’onda del mare.
La Juve applaudita a Firenze, con
amore dolente: e quando mai?
Ascoltare le parole di

“Davide, per noi tu sei la luce”


quell’omone di Chiellini,
commosso come un bimbo, e
avere voglia di abbracciarli tutti
cominciando da Badelij, che
bello quando ha chiamato
Davide “luce” e gli ha detto «i tuoi
genitori devono sapere che non
hanno sbagliato una virgola, con
te». Il bacio di mamma Anna role di Chiellini in tv per l’amico
I calciatori, proprio loro. Quanto Davide hanno scosso i sentimen-
siamo cinici e superficiali
ai diecimila in piazza, ti. E il calcio riscopre la sua uma-
quando, sul bordo delle cose, li la carezza di un ultrà nità. La gente applaude ogni co-
riduciamo a una cresta di capelli lore, anche quelli meno amati. E
o una ragnatela di tatuaggi e li
fiorentino a Chiellini, Chiellini a Davide voleva bene
pensiamo interessati solo a soldi, il discorso di Badelj davvero. Erano amici. Le sue la-
automobili, donne. In questi crime lo portano tra la gente,
giorni tremendi, ma solo in benedetto ferrara, firenze quando termina la messa e tutti
apparenza insensati, i ragazzi del tornano verso i loro pulmini e
pallone ci hanno mostrato come Gesti. Piccoli. Enormi. Come verso l’aeroporto. L’abbraccio
si fa a volersi bene ed essere quel braccio che sventola la gran- tra il tifoso viola e il difensore del-
vicini, lo hanno fatto anche sui de bandiera viola nel silenzio. So- la Juve è forte e sincero, come
vituperati social e insieme a loro i no tante, e il loro fruscìo allaga l’applauso di Santa Croce per
tifosi, scesi per una volta dalla Piazza Santa Croce dalla prima Buffon, che ricambia salutando
macchina dell’odio e del dileggio. mattina. Firenze è qui. Sono in la piazza. Lacrime, tante. Quelle
Si può vivere anche senza salire lì diecimila, e altrettanti hanno sa-
PIETRO MASINI/LAPRESSE
di Daniele De Rossi, che con Asto-
sopra, senza salirci più. lutato il feretro allo stadio. L’ad- Piazza Santa Croce, Firenze ri condivideva i viaggi e l’amore
Non era facile prevedere una dio al capitano ha rimesso in mo- Sopra, l’uscita dalla basilica del feretro circondato dai bambini per l’oriente. Il capitano della Ro-
cosa del genere, una simile forza to il sentimento comune. La città del settore giovanile della Fiorentina. Sotto, la carezza di un ultrà ma, mercoledì, è andato alla ca-
immediata e diffusa non solo in dei tifosi (e non solo) si riscopre della Fiorentina allo storico “rivale” juventino Chiellini mera ardente ed è uscito dopo
Italia. La morte di Davide Astori famiglia, comunità. E Davide due ore. Fermo, accanto alla ba-
(non Messi, non Cristiano Astori ne faceva parte. Per quel ra dell’amico Davide.
Ronaldo ma un magnifico sorriso leale e la voglia di vivere E poi c’è un bacio, che com-
calciatore normale, oltre che un le strade del centro con senti- muove tutti, mentre la piazza in-
uomo schivo) ha davvero mento e stupore. Ci sono gli stri- tona l’inno della Fiorentina e il
mostrato che il calcio mondiale è scioni appesi alle finestre. Anzia- cielo si colora di viola. È la mam-
una nazione vera, tenuta insieme ne signore che piangono, ragaz- ma di Davide che lo fa volare ver-
non solo dagli interessi ma dal zi scappati da scuola, bambini so la gente che continua ad ap-
sentimento, dal dovere di esserci che fissano il vuoto, pensando a plaudire. Donna piccola e forte,
e condividere. E bisogna un eroe invincibile che li ha la- Anna. Che scende piano la scali-
apprezzare di più anche sciati per sempre. nata del sagrato ringraziando
Internet, la sua potenza Gesti. Ancora. Quella mano con quel bacio tutti quelli che so-
smisurata, un drago che a volte che batte sul cuore. Un movimen- no venuti lì, per stare vicino a lei,
spaventa ma non di rado consola, to che significa «siamo tutti dalla al marito, ai fratelli di Davide e al-
e avvicina le persone. stessa parte», «siamo amici», la sua compagna Francesca.
La profondità dei minuti di «siamo qui per Davide e la sua fa- Ancora gesti. No, anzi, parole.
silenzio di fronte al mistero della miglia, non torniamo indietro». Quelle di Milan Badelj, che ha
morte, al rapimento di quel Lo fa Diego Della Valle, che arri-
GIANNI PASQUINI/CGE
parlato in chiesa a nome della
giovane cuore che ha smesso di va insieme a Matteo Renzi, men- A Napoli squadra di cui Davide era il capi-
battere rallentando fino a tre sale sul sagrato della basilica tano. «Sarò breve capitano, co-
spegnersi, ci ha detto che il calcio di Santa Croce. Il proprietario Muore 17enne in piscina mentre si allena me piace a te», dice il ragazzo
è ancora un luogo di valori e della Fiorentina si volta verso i croato con la voce segnata dalla
densità umana. Ha fatto diecimila che applaudono. E la commozione. «Al mattino, quan-
impressione ascoltare quel mano va lì e in un lampo sintetiz- do arrivavi nella stanza della fi-
silenzio a Parigi, a Wembley, a za il sentimento nuovo, il ritro- Muore dopo un malore in piscina, mentre nuota per allenarsi: se ne è sioterapia, eri sempre te ad ac-
Santa Croce. Il taciturno, tenero varsi nel dolore, nella voglia di andato così un ragazzo di 17 anni, Mario Riccio, a Caivano (Napoli), nel cendere la luce. Tu sei questo
Davide ne sarebbe stato fiero, si gettare via il veleno e le ripicche. centro sportivo Delphinia. Il ragazzo, tesserato con la società Acquachiara per tutti noi: luce. Grazie Davi-
sarebbe sentito a casa. Amiamo i Andare oltre, nel nome del capi- Ati 2000 di Napoli, si è sentito male in vasca. Soccorso subito dal suo de».
calciatori, ragazzi eterni a nome tano. coach e sottoposto a un tentativo di rianimazione col defibrillatore. E così le bandiere continuano
di tutti, perché ci regalano gioia e E poi c’è un abbraccio che nes- Invano. La Procura della Repubblica di Napoli nord ha disposto il trasporto ad accarezzare il cielo. E lenta-
bellezza e l’illusione che il tempo suno avrebbe mai immaginato. della salma del giovane nel Secondo Policlinico della città campana: sarà mente i diecimila svuotano la
si fermi, che la nostra giovinezza Un capo degli ultras viola e Gior- l’autopsia ad accertare le cause del decesso. La nota della società piazza. Un calcio umano ha rac-
sia infinita anche dentro questi gio Chiellini. Il difensore della Ju- Acquachiara: “Mario Riccio è morto in allenamento nella piscina di contato la sua storia e Firenze
corpi stanchi. Ma dovremmo ventus è arrivato insieme ad Alle- Caivano. Subito soccorso da Tommaso Cerbone, il suo allenatore, è stato medita sulla sua difficile ripar-
amarli di più per come sono, gri, Buffon e altri compagni con sottoposto a tutti gli interventi necessari. Gli è stato anche applicato il tenza, nel nome di Davide Asto-
amarli come figli. un volo privato. Giocavano a Lon- defibrillatore, ma non c’è stato nulla da fare”. «Una tragedia immane», per ri, capitano per sempre.
©RIPRODUZIONE RISERVATA dra, ma volevano esserci. Le pa- l’olimpionico Franco Porzio, fondatore dell’Acquachiara. ©RIPRODUZIONE RISERVATA
27
Venerdì
9 marzo
2018

C
R
O
Flaminia Bakaj, 17 anni Manuela Bonanni, 16 anni Martina Capone, 15 anni N
A
C
A

Livia Micozzi, 19 anni Elisa Etrusco, 15 anni Giorgia Paoletti, 14 anni

La mostra Foto da Amatrice

Vite oltre il sisma


prove di rinascita
negli scatti
Mariagrazia Morante, 19 anni
dei ragazzi Victoria Conti, 15 anni

SANDRO DE RICCARDIS, MILANO scatti, come scrive all’ingresso

Q
della mostra la curatrice Alessia
uesto è quel che resta del Glaviano, «non sono un tentativo
nostro liceo. Questa di tornare alla normalità, ma una
casa, invece, è andata prova di vita e di ricostruzione».
giù per metà. Quella Il progetto Gli autori L’esposizione è il punto d’arrivo di
mattina si vedeva un due mesi di lavoro degli studenti
letto e sopra il quadro di un angelo Oltre 140 foto di 13 studenti di I ragazzi, tutti tra i 13 e i 19 anni, dell’istituto Omnicomprensivo di
che non si è mai mosso».Per le sue Amatrice. È il progetto “Da Zero”, iscritti all’Omnicomprensivo Amatrice. «È stato utile per
foto, Vanessa, 15 anni, ha scelto un della onlus “Riscatti”, con “Witness di Amatrice, hanno documentato ripartire, ho cercato di mostrare la
verso di Jim Morrison, “Non c’è Journal”, in mostra al Padiglione le ferite del terremoto mia quotidianità», dice Martina, 15
notte così buia da impedire al sole di arte contemporanea a Milano e la loro voglia di ripartire anni, davanti alle foto delle sue
di risorgere”. Ora indica un altro montagne, tagliate dalle nuvole
scatto, e diventa triste. Un album all’alba. «Di quella vita mi manca
aperto, una pagina è bianca, tutto». «È stato un altro inverno
nell’altra c’è il volto luminoso di nei container», racconta Manuela,
una ragazzina. «Lei è Carolina. MISURA 1 16 anni, che viveva nel centro
Siamo state in classe insieme dalla “Trasferimento di conoscenze e azioni di informazione” (Art. 14 del Regolamento(UE) N. 1305/2013) storico di Amatrice e ha perso gli
prima elementare. È morta con la SOTTOMISURA 1.1 zii e tanti amici, e ha documentato
madre. Mia zia mi ha regalato “Sostegno ad azioni di informazione professionale e acquisizione di competenze” la vita lontano da casa. «Con la
questo album con tutte le nostre TIPOLOGIA OPERAZIONE/INTERVENTO 1.2.1 neve, abbiamo vissuto anche a —
foto». Vanessa, la sorella Flaminia, “Attività Dimostrative” 20 gradi». Del gruppo fanno parte
altre dieci ragazze, e un solo PRODUZIONE E TRASFORMAZIONE DELLE PIANTE OFFICINALI A ROMA anche Tatiana e Roberto, 17 e 19
ragazzo, hanno partecipato al Avviso per l’ammissione di n. 20 allievi all’attività dimostrativa professionale anni, fratelli che hanno perso nel
workshop di fotogiornalismo “Da (Approvato dalla Regione Lazio con Determinazione Dirigenziale n. G00293 del12/01/2018) sisma la madre, i nonni paterni,
zero”, promosso dalla onlus L’attività dimostrativa è riservato a candidati in possesso dei seguenti requisiti: alcuni zii. Tra le foto di Tatiana,
Riscatti, fondata dalla giornalista 1. I destinatari delle attività dimostrative sono persone fisiche che operano, anche in qualità di dipendenti, nel settore agricolo (compresi coadiuvanti e due mani intrecciate. «Significa
Federica Balestrieri, per membri della famiglia agricola), forestale, agroalimentare, nella gestione del territorio tra cui tecnici pubblici e privati ed altri attori economici le cui che dobbiamo rimanere uniti».
raccogliere finanziamenti per un imprese di riferimento rientrano nel campo delle piccole e medie imprese aventi sede legale e operativa nelle zone rurali come individuate nel Lui, unico uomo del gruppo, ha
centro giovani ad Amatrice. documento di programmazione dello sviluppo rurale della Regione Lazio, come indicati all’art. 2 del bando pubblico della Tipologia di Operazione 1.2.1
fotografato le montagne: «con gli
- PSR 2014-2020 del Lazio;
Entrano al Padiglione di arte 2. età 18 anni compiuti al momento della richiesta di adesione all’attività dimostrativa; amici raggiungevamo le cime, le
contemporanea di via Palestro, a 3. assolvimento dell’obbligo scolastico secondo la normativa vigente; cascate». Ricordi di una normalità
Milano, come una normale 4. per i cittadini stranieri è previsto un test di preselezione di comprensione della lingua italiana e di regolare permesso di soggiorno. L’eventuale esito lontana. Per Silvia, 15 anni, la
scolaresca in visita a un museo. negativo comporterà l’automatica esclusione dalla graduatoria di selezione; normalità era la parrucchieria
Ma dentro ci sono le foto che 5. al momento della formale adesione ad una attività dimostrativa, pena l’esclusione, l’allievo dovrà dichiarare obbligatoriamente all’ente di formazione di
della madre, ora in un container.
non avere formalizzato, allo stesso tempo, ulteriori richieste di adesione per la stessa attività dimostrativa, presso altri enti beneficiari della misura.
hanno scattato per raccontare la I suddetti requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del presente avviso. Per Giorgia, 14 anni, i bambini che
loro vita stravolta alle 3.36 del 24 L’attività dimostrativa di tipo SINGOLA della durata di numero ore 50, sarà svolta presso la sede di Corso Vittorio Emanuele II 87 00184 Roma.
si rincorrono sulla spianata di
agosto del 2016, e la voglia di La domanda di ammissione all’attività dimostrativa (il modello è disponibile su www.enapra.it) , redatta in carta semplice e con allegata la documentazione sassi. Per Victoria, 15 anni, un
ricominciare racchiusa in relativa al possesso dei requisiti richiesti, deve pervenire a mezzo posta ordinaria entro il termine improrogabile del giomo 18/04/2018 ore 12 presso la sede comodino illuminato da una
immagini, versi di canzoni, di ENAPRA a C.so Vittorio Emanuele Il 101 00186 Roma. Per le domande consegnate a mano, il soggetto attuatore rilascerà agli interessati, ricevuta recante abat-jour. Per Livia, 19 anni,
hashtag dipinti sui muri. la data di consegna. L’accertamento dei requisiti ed il controllo delle domande sarà effettuato da una apposita Commissione. La graduatoria degli idonei alla un’amica seduta su un pezzo di
selezione, verrà stilata sulla base dei requisiti posseduti e dell’esito delle eventuali prove selettive. In caso di parità si darà priorità ai soggetti più giovani. La
#rinascita ha scelto Vanessa. sede, la data e l’orario delle selezioni, saranno indicate con apposito avviso affisso presso la sede di ENAPRA a C.so V.Emanuele II 87 e contestualmente sul
cemento, come se fosse il muretto.
#amaresenzalimiti, #istanti, sito www.enapra.it il giorno 24/04/2018 alle ore 14:30 Per Serena, 15 anni, è «il rispetto».
#cambiamento ha scritto invece LA PARTECIPAZIONE ALL’ATTIVITÀ DIMOSTRATIVA E’ GRATUITA Lei ha fotografato il cartello “No
Maria Grazia, 19 anni, che ha Per informazioni e chiarimenti rivolgersi a: ENAPRA - Corso Vittorio Emanuele Il 101, 00186 Roma - Tel. 066852310, info@enapra.it .
selfie”. «C’è chi viene per turismo,
alternato immagini di macerie ad Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito della Direzione Regionale Agricoltura e Sviluppo Rurale, Caccia e Pesca http://www.regione.lazio.it/rl_agri- e non percepisce la vita che c’era
altre di ripartenza, gli armadi coltura/ e sul sito www.lazioeuropa.it dietro le macerie». Elisa, 15 anni,
divelti nelle case lesionate e i tifosi Al termine dell’attività dimostrativa, gli allievi che avranno garantito la frequenza richiesta e superato l'esame finale (ove previsto), conseguiranno un attestato ha vinto la macchina fotografica
del derby Amatrice-Cittareale. di frequenza conforme a quanto disposto dalla Direzione Regionale Agricoltura e Sviluppo Rurale, Caccia e Pesca. per gli scatti più belli: c’è una
I dati dei candidati saranno trattati ai sensi della D.lgs. n. 196/2003.
«Da quella notte sono cambiata, sveglia rotta nella terra. «È come
ho capito che bisogna vivere IL LEGALE RAPPRESENTANTE se il tempo si fosse fermato per
senza rimandare mai nulla, non sempre».
fare troppi programmi». E gli ©RIPRODUZIONE RISERVATA
29
Lo studio Il dilemma dei compiti

Perché i nostri figli Venerdì


9 marzo
2018

L’altra pagina
non studiano più da soli
CATERINA PASOLINI, ROMA Accanto ai bambini seguirlo, investono per portarlo compensare i buchi

G
alla pari con i compagni. «Anche dell’insegnamento?
enitori a tempo pieno, 7 ore la settimana: 30 euro l’ora alle medie per una «Mi è capitato di dare un 9 alla
professori ripetizione di matematica mentre mamma», racconta Francesca
improvvisati per forza italiani primi gli studenti universitari che Mossa, maestra. Che insiste: «Il
o per amore. Gli
italiani aiutano i figli a in Europa. Gli esperti: seguono nei compiti prendono
15», racconta Anna, una mamma
rapporto è del bambino con la
scuola, con i professori che sono il
fare i compiti, a ripetere le lezioni,
più di chiunque altro in Europa. Il
sbagliato non che confessa di pagare in nero.
Ma gli addetti ai lavori cosa
mondo esterno. Lui deve fare i
compiti, lui deve ricevere dalla
25 per cento trascorre almeno renderli autonomi dicono? Siamo un paese di sua insegnante i mezzi, la
sette ore alla settimana tra calcoli genitori-chioccia, bambini pigri capacità, la fiducia per affrontarli.
e letture. Percentuale molto o andrebbe ripensata la scuola, La famiglia ha altri ruoli: lo
inferiore in Spagna: il 17 per cento, mentre a a casa si cerca di protegge, lo consola e aiuta a
il 14 in Germania, Regno Unito e crescere e ad affrontare il mondo».
I numeri Francia sono all’11 e Finlandia al 5. Benedetto Vertecchi, pedagogista,
Dal nord al sud della penisola docente universitario, parte
Dalle sette ore in su resiste però un 39 per cento di da un punto fermo: i bambini
alla settimana a studiare mamme e papà convinti, almeno dovrebbero fare i compiti da soli,
con i figli nelle intenzioni, che i piccoli ma in classe, nel tempo scolastico.
se la devono cavare da soli. «I genitori potrebbero occuparsi
Sono questi alcuni dati di di farli crescere culturalmente in
un’indagine della Varkey un altro modo: leggendo assieme
Foundation, organizzazione un libro, il giornale, andando al
internazionale no profit convinta cinema o teatro, esperienze che
che con l’educazione si può aiutano ad arricchire il linguaggio,
cambiare il mondo, e che ogni migliorano le capacità di
anno a marzo assegna il Global comprensione». E nell’attesa che
teacher prize al docente migliore cambi il sistema scolastico la
del globo. È uno studio in 29 stati, psicologa Tilde Giani Gallino, a
attraverso trentamila interviste on lungo docente di psicologia dello
line, che racconta l’Italia tra timori sviluppo, insiste: «Fin da quando
IN EUROPA e speranze. Un paese da record sono piccolissimi i genitori
per quanto aiuta i figli a fare i prevengono i desideri dei
25%
Italia
compiti; forse perché un genitore bambini, e questo atteggiamento
Polonia 23% su due trova che la scuola sia continua quando vanno a scuola.
peggiorata negli ultimi dieci anni. Li aiutano troppo, fanno i compiti
Spagna 17% E allo stesso tempo, la nazione al posto loro per proteggerli dalle
Germania 14% in Europa che più crede sia delusioni, ma anche perché forse
fondamentale per i ragazzi andare il successo dei figli è vissuto come
Regno Unito e Francia 11% all’università: lo studio ancora il successo personale. Invece
Finlandia 5% visto come un’ascensore sociale. dovrebbero lasciare che i bambini
Ma torniamo a figli e compiti: i facciano da soli, se sbagliano o
numeri fotografano pomeriggi non capiscono, possono dare una
italiani con mamme accanto a mano. Comunque una
bambini e teenagers per ore col insufficienza non è un dramma,
libro di testo, genitori che dal invece padri e mamme vanno
posto di lavoro fanno i compiti spesso dai professori con l’idea
all’erede per telefono, per evitare che il loro bambino sia bravo ma
un quattro sul registro elettronico. incompreso».
E altri che, impossibilitati a ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Intervista Intervista
NEL MONDO

India 62%
Il genitore “I prof spiegano poco La docente “Siete iperprotettivi
e tocca a noi far capire le lezioni” non affiancateli minuto per minuto”
Vietnam 56%
Colombia 39%
Malesia 37%
ILARIA VENTURI scaricano a casa ciò che non «Noi insegnanti viviamo il «Bisogna intendersi. È giusto che
Turchia 36% fanno in classe? paradosso di trovarci di fronte o siano consapevoli di quello che i
Stati Uniti 22% Angela Nava Mambretti, «La scuola fatica ad ammettere che a genitori assenti o loro figli devono fare a casa,
presidente del coordinamento delega. Ma un docente non può iperprotettivi, che si magari chiedendo di ripetere il
Australia 13% genitori democratici, non è affatto nascondersi dietro al programma sostituiscono ai figli. I genitori capitolo di storia o di verificare gli
Giappone 10% sorpresa: «Almeno sette ore a da svolgere, i compiti devono essere che semplicemente ci sono, e esercizi fatti. In questo modo i
settimana passate a fare i compiti alla portata degli alunni, non basta, sono sempre più rari». ragazzi sentono che i loro genitori
coi figli? È solo una conferma di anticipare argomenti che non sono Gaia Capecchi, tra le 50 docenti partecipano alla quotidianità
quanto noi percepiamo». stati spiegati o capiti in classe. finaliste del Global Teacher Prize scolastica. Ma è sbagliato
Ma è giusto o sbagliato fare Quello che a volte avviene tra 2017, insegna Lettere in una affiancarli minuto per minuto,
i compiti coi figli? genitori e insegnanti è un gioco scuola media di periferia a stare seduti accanto, sostituirsi a
«La questione è annosa, carica delle parti dannoso, una pericolosa Bologna. loro, cosa che avviene soprattutto
di implicazioni emotive. Per noi partita a ping pong che stiamo Visto dalla cattedra, fanno alle elementari. Ma che vediamo
è sbagliato. Intanto perché così si giocando coi nostri figli». bene i genitori a fare i compiti anche alle medie»
alimenta l’idea di una scuola non ©RIPRODUZIONE RISERVATA con i figli? Lei dà compiti?
L’AIUTO SCOLASTICO IN ITALIA per tutti, ma nella quale si «Certo, ma non carico di compiti i
stratificano le disuguaglianze: chi miei studenti. Altrimenti
sa e chi può offre questo tipo di delegherei le cose che non si sono
21% supporto, gli altri arrancano. Non
AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE – IV° ESPERIMENTO CON PREZZO RIBASSATO DEL 10%
LIQUIDAZIONE COATTA AMMINISTRATIVA n. 334/2014 fatte in classe a casa».
pensa di non dedicare abbastanza è giusto. E poi così si toglie la COOPERATIVA EDILIZIA SACRO CUORE SCRL
Il sottoscritto Commissario Liquidatore dott. Alberto Potti rende noto che, ai sensi dell’art. 210 L.F. e vista la necessaria
Cosa che avviene?
tempo allo studio con i figli possibilità ai bambini di crescere autorizzazione pervenuta da parte del Ministero dello Sviluppo Economico (Dipartimento per l’impresa e per «Non nella mia scuola e nella
nell’autonomia». l’internazionalizzazione – Direzione Generale per le Piccole Medie Imprese e gli Enti Cooperativi – Divisione VI) si realtà che conosco, sarebbe un
Il più delle volte scatta il senso
procederà al V° Esperimento d’asta con prezzo ribassato del 10% mediante VENDITA SENZA INCANTO fissata per
il giorno 08 maggio 2018 alle ore 15.00 innanzi al Notaio Emanuela Lo Buono presso il suo studio in Padova Via Davila, errore educativo».
di colpa nei genitori che Crede che nel fare i compiti
39% lavorano.
23, dei seguenti beni immobili di seguito meglio specificati:
Fabbricati in corso di costruzione siti in Piazza del Mercato - Montegrotto Terme (PD)
LOTTO UNICO – Prezzo base d’asta ribassato del 10% Euro 890.000,00 coi figli, se non al loro posto,
dei genitori italiani non offre aiuto «È così. S’intersecano dinamiche L’area in oggetto è situata nel centro del Comune di Montegrotto Terme (PD) in Piazza del Mercato in prossimità di Corso delle scatti anche una sorta di
scolastico ai figli psicologiche del tipo: non posso Terme, in una zona caratterizzata da edifici di tipo residenziale e turistico ricettivo. Trattasi di un complesso immobiliare in
fase di realizzazione individuato all’interno di un PIANO URBANISTICO ATTUATIVO per la realizzazione di edilizia residenziale competizione?
non aiutarti visto che sto molto convenzionata. Il complesso immobiliare è suddiviso in 3 edifici a blocco con 2/3 piani e 3 piccole schiere con due piani fuori «Più evidente è il confronto tra
tempo fuori casa. Oppure: sto con te terra. Il progetto prevede la realizzazione di un complesso residenziale costituito da 49 appartamenti di varie tipologie e
genitori sui voti. E preoccupante è
56%
pensa che il livello educativo
così facciamo prima. Scatta il senso
di protezione del figlio vissuto come
gioiello di famiglia. E si sottraggono
metrature, 37 garage da realizzare ai piani interrati e 14 cantine.
***************
Ulteriori informazioni relativamente al bando d’asta possono essere assunte presso lo studio del Commissario Liquidatore
Dott. Alberto Potti
tel. 049 652785 - e-mail : info@studiopotti.it o presso lo studio del Notaio Emanuela Lo Buono tel.0498170390 e-mail:
la tendenza a fare da scudo ai figli,
ad evitare loro qualsiasi difficoltà.
Ma si cresce cadendo e
è peggiorato negli ultimi dieci anni quei tempi lunghi di cui hanno lobuono@notaiolobuono.it. Bando, perizia e allegati sono disponibili sul sito internet www.asteonline.it e presso lo
studio del Commissario Liquidatore. Previo appuntamento è possibile la visita dei beni posti in vendita e la consultazione
imparando ad assumersi le
bisogno i bimbi per farcela da soli». della relativa documentazione. proprie responsabilità».
FONTE: RICERCA VARKEY FOUNDATION Non vede in questo anche una Il Commissario Liquidatore – il. ve.
responsabilità dei docenti che
Dott. Alberto Potti
©RIPRODUZIONE RISERVATA
30
Venerdì I mercati
9 marzo
2018

 
X
E x 1000
24,0

C 23,5

O
23,0

22,5

N 22,0

21,5

O 20 feb 12 feb 20 feb 26 feb 8 mar

M S&P 500
X
I x 1000
2,90

A 2,85
I tassi e l’economia

La Bce avvia la retromarcia


2,80

2,75

2,70

2,65

20 feb 12 feb 20 feb 26 feb 8 mar

EURO/DOLLARO
% W
1,26

1,25
non prevede un Qe più forte
1,24

1,23
Via il riferimento alla possibilità di acquistare più bond. Lo stimolo finirà da settembre
1,22

1,21

20 feb 12 feb 20 feb 26 feb 8 mar Dalla nostra inviata forzato l’euro dello 0,6% contro il lancio. Un dettaglio importante,
tonia mastrobuoni , francoforte dollaro, anche se successivamen- in una fase in cui i mercati potreb-
te il biglietto verde ha recupera- bero innervosirsi per l’incertezza
SPREAD BTP/BUND Le politiche monetarie sono an- to; i mercati si aspettavano una scaturita dalle elezioni italiane.
W che fatte di frasi che si ripetono, stretta. Anche le Borse hanno fe- Se dovessero cominciare ad eser-
140 che cambiano o che spariscono steggiato. citare pressioni sui titoli sovrani,
135 ed è utile non distrarsi mai quan- La Bce ha poi aggiornato le sti- un’eventuale decisione della Bce
130
do si ascolta un banchiere centra- me macroeconomiche. Le previ- di reimmettere i bond sul merca-
le, neanche quando sembra ripe- sioni sulla crescita sono state rivi- to potrebbe fare l’effetto della
titivo. Ieri la cancellazione di una ste al rialzo per l’anno in corso al benzina sul fuoco. Comunque
125

120
manciata di parole da una formu- 2,4%, mentre restano confermate sul voto di domenica scorsa il
115 la reiterata da mesi e mesi ha se- all’1,9% e all’1,7% per i due anni banchiere centrale ha sdramma-
20 feb 12 feb 20 feb 26 feb 8 mar gnalato, appunto, un cambio di successivi. Il vulnus resta ancora tizzato, ricordando che i mercati
traiettoria della Bce. Mario Dra- l’inflazione, che i banchieri cen- non hanno quasi reagito e che la
ghi ha sottolineato che gli acqui- trali hanno dovuto correggere lie- situazione di incertezza attuale
sti dei bond privati e pubblici - il vemente in peggio. Draghi ha an- potrebbe essere rischiosa soltan-
cosiddetto “quantitative easing” nunciato che l’andamento dei to se «protratta nel tempo».
Il punto da 30 miliardi di euro al mese prezzi al consumo «si assesterà Gli unici fattori di preoccupa-
continueranno fino a settembre all’1,5% fino alla fine dell’anno» e zione, per Draghi, sembrano veni-

ABERTIS, «e oltre, se necessario», tuttavia risulterà in media all’1,4%, men- re dalla Casa Bianca, sia sul fron-
il consiglio direttivo ha deciso di tre l’anno prossimo è stata limata te dei dazi, sia su quello della de-

SPEZZATINO togliere il riferimento alla possi- al ribasso all’1,4%. Nel 2020 rag- regolamentazione finanziaria. In-
bilità che la quota dei bond acqui- giungerà l’1,7%. Anche se Draghi sieme alla volatilità sui cambi eu-

PER LA PACE siti possa «aumentare in termini ha ribadito anche ieri che l’infla- ro/dollaro, che il presidente del-
di quantità o durata». La norma- zione «sta convergendo verso l’o- la Bce sta cercando di contrasta-
lizzazione delle politiche mone- biettivo del 2%», nell’orizzonte re da quando l’amministrazione
Sara Bennewitz tarie sta accelerando. dei prossimi tre anni non è anco- americana sembra preferire un
Certo, il presidente della Bce ra a portata di mano. dollaro debole. In ogni caso, già
ha sottolineato più volte che «re- L’attesa sulle prossime mosse la lieve svolta più restrittiva del
Se combatterli è troppo stiamo reattivi». Ma la crescita dei banchieri centrali si farà più linguaggio della cosiddetta “for-
costoso, fatteli amici. Su questo «robusta e strutturata» che conti- pressante man mano che ci si av- ward guidance”, la traiettoria di
presupposto Florentino Perez nua a consolidarsi nell’area della vicinerà il fatidico mese di set- politica monetaria, ha avuto un
di Acs avrebbe contattato moneta unica consente ai ban- tembre, termine per la fine del effetto sui differenziali tra titoli
Giovanni Castellucci che per chieri centrali di accorciare l’oriz- Qe. I falchi spingono per una rapi- di Stato: lo spread tra Bund de-
conto dei Benetton amministra zonte della fase straordinaria del- da fine degli acquisti, mentre le cennale tedesco e i bond italiani
Atlantia, ed era pronto a le politiche monetarie. I toni fidu- colombe vorrebbero un passag- è salito di 5 punti base per poi in-
imbarcarsi in una guerra di ciosi riguardo alla ripresa in cor- gio più morbido da 30 miliardi a Mister Euro vece ridursi a fine giornata, men-
offerte all’ultimo rilancio. Con so - che Draghi non vuole chiama- zero. In ogni caso Draghi ha sotto- Il presidente della Bce Mario tre quello tra il “porto sicuro” te-
le istituzioni spagnole piuttosto re neanche più ripresa ma sem- lineato che quei bond continue- Draghi ha parlato ieri di una desco e i titoli francesi è aumen-
tese, Perez deve aver pensato plicemente crescita - e il tono più ranno ad essere reinvestiti, man- crescita robusta e strutturata tato di tre punti.
che convincere i Benetton a da “falco” hanno inizialmente raf- tenendo dunque invariato il bi- nella zona euro ©RIPRODUZIONE RISERVATA

mollare l’osso sarebbe stato


facile. Solo che l’osso a cui
puntano i Benetton è lo stesso roma petrolio e materie prime e del te della Commissione Europea
I conti pubblici
che vuole Acs-Hochtief, ovvero commercio internazionale. Valdis Dombrovskis che merco-
le ricche concessioni francesi di Conti pubblici «congelati» fino Mancherà, e probabilmente sa- ledì scorso ha confermato che
Sanef che hanno ingenti flussi Il Tesoro: alla nascita del nuovo governo. rà lasciato in bianco, il quadro l’Italia, come è avvenuto per al-
di cassa capaci di ripagare Ieri il ministro dell’Economia «programmatico» con i nuovi e tri paesi, potrà consegnare
il debito della cordata Def a Bruxelles Pier Carlo Padoan, fresco di ele- cruciali obiettivi di deficit e di all’Europa documenti di bilan-
franco-spagnola. Si combatte zione alla Camera, ha conferma- debito che resteranno sostan- cio a «legislazione vigente» ri-
una battaglia di principio a fine aprile to il timing per le procedure di zialmente quelli del vecchio servandosi l’integrazione al mo-
sulla nazionalità, che peraltro bilancio di primavera. Il Def, Def. mento della formazione del
ha poco senso essendo ma le scelte le farà cioè il Documento di economia Spetterà al nuovo esecutivo il nuovo esecutivo.
gli sfidanti tutti europei , e finanza, sarà varato dal gover- compito di prendersi la respon- Il «congelamento» delle poli-
ma in realtà quello che si vuole il nuovo governo no ancora in carica per gli affari sabilità politica dei nuovi obiet- tiche bilancio non significa che
preservare è l’avamposto ordinari entro la data, prevista tivi pluriennali. A quel punto, le i problemi dell’Italia siano fini-
gallico. Così Perez ha offerto dalla legge del 10 aprile; succes- scelte e i numeri del quadro ti. Lo stesso Dombrovskis ha ri-
ad Altantia il Sudamerica Dombrovskis conferma: la sivamente, sempre che non si «programmatico» dipenderan- cordato che le valutazioni della
di Abertis, che però vale meno Commissione aspetterà la sia ancora insediato il nuovo no dal successore di Pier Carlo Commissione sulla eventuale
ed è in condominio con un esecutivo, il Programma di sta- Padoan. manovra-bis arriveranno a mag-
fondo canadese. I Benetton,
formazione dell’esecutivo bilità sarà inviato regolarmente La nota del Tesoro arriva do- gio ed allora il nuovo governo
Caporedattore per definizione, non amano A maggio il verdetto su a Bruxelles entro il 30 aprile. po il via libera del vicepresiden- dovrà correre ai ripari. Con un
Economia
Francesco andare al muro contro muro un’eventuale manovra-bis Naturalmente i due docu- «addendum» al Def oppure rin-
Manacorda e potrebbero negoziare menti avranno un carattere tec- viando tutto alla Nota di aggior-
uno spezzatino tratta per tratta. nico e non politico-programma- Entro l’autunno namento autunnale. Nel miglio-
A Madrid dovrebbero chiedersi tico. Significa che si limiteran- re dei casi si tratterà di dare in-
se quello che vogliono no a fotografare il quadro in mo-
va deciso il destino dicazioni sulla sorte dell’au-
Email
redazione
preservare sono i posti di lavoro vimento dell’economia, regi- del previsto aumento Iva mento dell’Iva per 12,4 miliardi
di Abertis in Spagna, o i debiti di strando le stime di crescita, dei a partire dal 2019.
Economia
@repubblica.it Acs-Hochtief per l’operazione. Roberto Petrini tassi d’interesse, dei prezzi di
da 12 miliardi del 2019 ©RIPRODUZIONE RISERVATA
Battaglia a Piazza Affari Credito
31
Una Telecom d’oro Creval raccoglie
582 milioni
ma solo per i vertici
Venerdì
9 marzo

maggioranza 2018

a soci istituzionali
Genish potrà avere milano
E
C

25 milioni di bonus
Si è chiusa relativamente bene la
prima parte dell’aumento di capi- O
tale del Creval: l’inoptato è stato
pari “solo” al 16,9%. Sono stati eser- N
citati diritti per un totale di 581,6
milioni di euro sui 700 offerti. Da O
L’ad del gruppo incontra i fondi, compreso Elliott martedì saranno offerti in Borsa i
che ha lanciato l’assalto in vista dell’assemblea diritti inoptati, ma il clima è tutto M
sommato positivo: fermo restando
Mediaset +9% in Borsa, ma l’ipotesi fusione è difficile l’impegno del consorzio di garan- I
zia, c’è comunque un accordo di
sub-garanzia, per 55 milioni, sotto- A
sara bennewitz, milano L’ad di Telecom 24 aprile. Come fu nel caso del Cattaneo, che fu votato a maggio- scritto da Algebris, Credito Fondia-
Amos Genish è stato nominato ad piano di Flavio Cattaneo al 2020, ranza in assemblea nonostante le rio e Dorotheum. Nella peggiore
Dicono che l’incontro fosse fissa- a settembre anche il piano di Genish non è sta- aspre critiche di molti, prevede- delle ipotesi, quindi, l’accollo per
to da tempo, perché da tempo il to sottoposto all’esame preventi- va per l’ex ad 40 milioni di euro le 13 banche del consorzio sarebbe
fondo Elliott era un socio di Tele- vo del cda, in quanto di «minore di bonus (da pagare all’80% con pari a 63 milioni. «Vediamo come
com. Fatto sta che oggi l’ad Amos I punti rilevanza». Eppure si tratta di un azioni gratuite) in quattro anni, va l’asta, ma mi risulterebbe che
Genish incontrerà i gestori basati bonus triennale di massime 85 al raggiungimento di un mix di ri- c’è interesse sul mercato per i dirit-
a Londra, tra cui Giorgio Furlani Le differenze strategiche milioni di azioni Telecom (che ie- sultati più sfidanti e basati sul ti inoptati», ha commentato a cal-
che per conto del fondo Usa ave- tra management e soci ri valevano 70 milioni di euro), di mol, flussi di cassa e gli investi- do Mauro Selvetti. È presto per di-
va gestito la battaglia su Ansaldo cui 30 milioni (25 milioni di euro) menti operativi. Morale il mega re quale sarà la composizione fina-
Sts. Genish illustrerà a Elliott i
contenuti del suo piano indu-
striale, e perché alcuni dei pila-
1 Le critiche di Elliott
Il fondo speculativo Elliott
ha comprato il 3% di
riservate a Genish, che saranno
“regalate” al management (stock
grant) al raggiungimento di de-
bonus di Cattaneo da 10 milioni
di euro l’anno, più o meno sareb-
be riservato, a condizioni diver-
le dell’azionariato della ex popola-
re, ma la sensazione di chi è vicino
al dossier indica un’adesione del
stri su cui si basa il piano di El- Telecom e contesta i conflitti di terminati risultati. In particola- se, anche a Genish. Intanto, in vi- pubblico retail intorno al 10-20%;
liott (come lo scorporo puro della interesse della gestione Vivendi re, il 70% dell’incentivo è legato sta dell’assemblea, grossi fondi dunque, il capitale della banca sa-
rete per dare a tutti gli azionisti all’andamento del titolo in Borsa esteri come l’americano Citadel, rà quasi interamente in mano agli
Telecom titoli della rete e della
società dei servizi) poggi su una 2 Il piano di Genish

L’ad di Telecom, nominato


(parametrato a una serie di azio-
ni di vari concorrenti) e il restan-
sarebbero tornati a comprare
azioni (+230% i volumi rispetto al-
investitori istituzionali. A quanto
trapela il socio francese Denis Du-
base fragile. Secondo fonti vicine te 30% verrà maturato se tra il la media) per affiancare Elliott e mont avrebbe tenuto fede all’impe-
da Vivendi, crede che il
a Telecom, molti dei bond del 2018 e il 2020 il gruppo manterrà chiedere la revoca di 7 membri gno preso pubblicamente, sotto-
piano 2020 sia solido e creerà
gruppo hanno a garanzia la rete e valore anche per Elliott
la promessa di un flusso di cassa del cda Telecom in quota Viven- scrivendo l’aumento pro quota (ha
sarebbe difficile chiedere agli ob- da 4,5 miliardi. Quest’obiettivo, di. Non trovano conferma invece il 5,12% del Creval); ora potrebbe va-

3
bligazionisti di rinunciare a que- La rete di Telecom secondo gli esperti, non è di per le voci su una possibile fusione lutare se incrementare la parteci-
sta sicurezza. Dal canto suo, inve- sé difficile da raggiungere, inol- Telecom-Mediaset (+9% ieri), che pazione. Il fondo Hosking (5,1%) do-
ce Elliott sarebbe già pronto a Genish vuole separare la tre basterebbe rinviare gli investi- ha come presupposto lo scorpo- vrebbe aver fatto altrettanto. Ieri
contestare a Genish il nuovo pia- rete di Telecom in una menti in conto capitale (che pe- ro del controllo della rete, e do- in Borsa il Creval ha chiuso in rial-
no di incentivi di lungo termine società, controllata al 100% del raltro Genish ha già ridotto ri- vrebbe essere approvata da un fu- zo dell’1,2%, tra forti volumi.
che il management, dovrà sotto- gruppo. Elliott vuole lo scorporo in spetto al piano precedente) per turo cda di indipendenti. – vi.p.
porre al voto dell’assemblea del due aziende quotate raggiungerlo. Il vecchio piano di ©RIPRODUZIONE RISERVATA ©RIPRODUZIONE RISERVATA
32 Il caso

Venerdì
9 marzo
Alitalia, salta il Kenya
voli già prenotati
2018

E
C
O
N
ma l’aereo non c’è
O
ETTORE LIVINI, MILANO persino il presidente del paese code-sharing con Kenya Air-
M africano Uhuru Kenyatta. «Tra ways. Ma a Roma hanno cancella-
La telenovela della crisi Alitalia mezz’ora ho appuntamento da to tutto senza avvertire nessuno.
I — sospesa nel limbo dell’incertez- lui per scusarmi — dice France- Nemmeno l’ambasciatore».
za politica — si regala un nuovo sco Stame, titolare del tour ope- La breve storia triste del volo
A inedito: il viaggio aereo fanta- rator Archers ed ex-direttore ge- AZ846 inizia a novembre 2017. I
sma. Lanciato sul mercato (rotta nerale Alitalia in Africa orientale Commissari alla cloche della so-
Roma-Nairobi, quattro voli alla — . Vado lì cospargendomi la te- cietà devono decidere come uti-
settimana dal 28 marzo 2018), sta di cenere: ci ha garantito in lizzare i (pochi) aerei di lungo
venduto per un paio di mesi sul 24 ore gli slot, aveva promesso il raggio per la stagione “Summer
L’immagine sito della compagnia e cancella- 2018”. E dal cilindro spunta l’ipo-
to prima ancora di decollare. La- tesi Nairobi. «Ne ho parlato con
Ryanair anche in Italia fa pace con i piloti sciando con un palmo di naso i Gubitosi — dice Stame -. Qui tutti
passeggeri già prenotati (“saran- Nonostante i biglietti i voli arrivano pieni. E lui si è con-
Ryanair fa pace con il sindacato dei piloti anche in Italia. La compagnia ha no rimborsati”, ha garantito la so- vinto». La macchina organizzati-
infatti sottoscritto un accordo con l’Anpac, riconoscendolo come unica cietà) e scatenando un vespaio
venduti e la campagna va si mette in moto a pieno regi-
organizzazione di rappresentanza. In Italia Ryanair ha quasi 80 dei circa nella comunità italiana in Ke- pubblicitaria la tratta me. Alitalia posiziona sulla rotta
400 aeromobili della flotta e il 20% del corpo piloti nya, che per ottenere le autoriz- un AirbusA330. Gli slot — grazie
zazioni al volo aveva mobilitato
è stata cancellata ai buoni uffici di Kenyatta — arri-
vano a tempo di record. Parte la
campagna promozionale (“la-
sciati sedurre da un viaggio sem-
pre più ricco di nuovi orizzonti!”,
dice il sito della società). Sul web
aziendale — oltre ai biglietti a me-
no di 400 euro andata e ritorno —
spunta a fine gennaio un video
spot che illustra le meraviglie na-
turalistiche di Masai Mara e Se-
rengeti. Tutto finanziato — an-
che se si tratta fin qui di cifre rela-
tivamente basse — dal prestito
ponte da 900 milioni garantito
dai contribuenti all’azienda.
Il 13 febbraio arriva il fulmine
a ciel sereno. Ovvero una mail in-
viata a chi aveva prenotato: «Gen-
tile cliente ti informiamo che il
volo AZ846 è stato cancellato».
Seguono istruzioni per il rimbor-
so. Il motivo? «Abbiamo preferi-
to rafforzare altre rotte che stan-
no dando buone performance»,
spiega laconica la società. In sol-
doni, l’Airbus A330 serve per au-
mentare altri collegamenti. E
con buona pace di chi ha già pa-
gato, il Kenya salta. «Sono andati
in fumo mesi di negoziati, stia-
mo licenziando le persone assun-
te per il supporto logistico”, rac-
conta Stame. A Nairobi fioccano
tesi “cospirazioniste” sull’euta-
nasia dell’AZ846: «L’hanno can-
cellato per non disturbare un po-
tenziale partner come Air Fran-
ce che ha aumentato le frequen-
ze da Parigi». Storie, dicono fonti
Alitalia. La verità è che le preno-
tazioni erano poche e l’accordo
di code-sharing non era ancora
arrivato. La rotta per Johanne-
sburg, che non aveva problemi
di questo genere, è stata non a ca-
so confermata.
Lo scivolone dell’aereo fanta-
sma per Nairobi conferma co-
munque come sia delicato il lavo-
ro per i commissari Alitalia. Co-
stretti — causa allungarsi dei tem-
pi della procedura — a gestire l’a-
zienda prendendosi rischi im-
prenditoriali imprevisti. Gubito-
si & C. hanno ridotto i costi di ol-
tre 100 milioni, regalato alla so-
cietà il titolo di compagnia aerea
più puntuale del mondo a genna-
io. Il caso-Kenya dimostra però
quanto sia necessario dare alla
società un assetto definitivo in
tempi stretti. Non sarà facile.
Nessun compratore scoprirà le
carte prima di avere come con-
troparte un governo solido. Lega
e M5s guardano con simpatia a
un rientro dello stato nella socie-
tà. In cassa ci sono ancora 800
milioni, i passeggeri nel 2018 so-
no saliti del 4-5%. Ma il rischio, al-
la fine, è che il conto dello stallo
lo paghino di nuovo gli italiani.
©RIPRODUZIONE RISERVATA
33
IL GRAFICO La Borsa

Acquisti su Campari e Poste italiane, in calo Ferragamo


La lunga marcia delle auto elettriche Piazza Affari in rialzo, con l’indice Ftse Mib che ha guadagnato l’1,15%. Oltre al balzo di Mediaset (+9,23%)
e Telecom (+4,63%), da segnalare anche il più 5,05% di Atlantia. Gli acquisti hanno anche premiato Stm Venerdì
(+4,65%), Campari (+3,10%), Tenaris (+2,58%). In evidenza anche Poste Italiane (+2,54%). Segno 9 marzo
opposto, invece, per Salvatore Ferragamo (-0,69%), Recordati (-0,43%) e Ferrari (-0,5%). 2018
Anche nel salone dell’auto in corso a Ginevra ci sono decine di nuovi modelli elettrici anche
se la flotta delle auto completamente elettriche supera di poco il 2% del parco circolante Var% 2017- 2017- Capit. Var% 2017- 2017- Capit.
mondiale. Chiu.
Ieri €
Var.%
Ieri
Inizio
Anno
2018
Min €
2018
Max €
in mln
di €
Chiu.
Ieri €
Var.%
Ieri
Inizio
Anno
2018
Min €
2018
Max €
in mln
di €
Leader di questa lenta rivoluzione sono la Cina, che ha imposto quote minime
di auto elettriche nelle vendite dei veicoli, e la Norvegia che ha generosissimi incentivi. A
A.S. Roma 0,547 2,24 -8,83 0,414 0,882 218
Ima
Immsi
71,700
0,684
0,28 6,38 57,539 84,695 2817
1,48 -6,94 0,352 0,819 233 E
Per il mercato “vero” bisogna attendere ancora qualche anno Indel B 32,500 - -2,11 25,339 37,127 185

C
A2A 1,480 1,34 -2,79 1,228 1,641 4609
Acea 14,270 0,71 -7,70 11,300 17,006 3043 Industria e Inn 0,087 1,40 -41,08 0,079 0,201 52
Acotel Group 3,320 - -24,51 3,284 7,266 14 Intek Group 0,310 - 13,12 0,199 0,369 121
Intek Group rnc 0,422 -2,31 -5,99 0,320 0,520 21

O
Cina Acsm-Agam 2,340 0,43 1,92 1,514 2,493 179
579.000 2,3% Aedes 0,367 3,53 -21,57 0,307 0,527 116 Interpump 27,660 -0,79 3,79 15,511 30,831 3017
Aeffe 2,295 3,38 3,56 1,100 2,470 246 Intesa SPaolo 3,042 0,56 10,48 2,084 3,189 48247
Intesa SPaolo r 3,166 0,32 19,20 2,001 3,290 2958

N
Aeroporto di Bologna 15,340 -1,41 -4,13 9,861 19,396 559
Alba - - - 3,000 3,083 - Inwit 6,095 0,25 -0,73 4,264 6,451 3633
Alerion 3,150 - 4,30 2,537 3,457 137 Irce 2,940 2,80 12,30 1,784 3,121 84
Stati Uniti Iren 2,470 1,48 -1,28 1,494 2,708 2976
199.826 1,2%
O
Ambienthesis 0,384 -1,03 -2,81 0,377 0,448 36
Amplifon 13,910 0,43 7,66 8,625 14,483 3150 Isagro 1,900 0,32 11,70 1,117 2,272 47
Anima Holding 6,450 3,20 7,59 4,885 7,141 1959 Isagro Azioni Sviluppo 1,235 -0,40 9,49 0,955 1,538 18
IT WAY 1,190 -0,83 -6,08 1,166 1,952 9

M
Ansaldo Sts 12,360 0,82 2,91 10,798 12,500 2475
Aquafil 11,850 0,42 -5,12 9,538 13,145 502 Italcementi - - - - - -
Norvegia Italgas 4,627 1,58 -7,46 3,507 5,331 3724
58.190 36,7% Ascopiave 3,130 - -11,78 2,708 3,826 736
Italiaonline 2,795 1,64 -10,19 1,807 3,437 319

I
Astaldi 2,562 2,64 12,47 2,043 6,611 250
ASTM 20,700 4,65 -13,28 10,026 25,252 2019 Italiaonline rnc 294,000 -0,68 -2,00 292,000 354,900 2
Atlantia 27,050 5,05 3,36 21,051 28,427 22256 Italmobil 23,200 0,43 -3,85 21,925 26,323 1106
IVS Group 12,100 - -8,26 8,478 14,021 472

A
Aut Merid 32,800 1,55 15,82 17,854 34,165 142
Giappone
56.000 1,3% Autogrill 10,780 3,26 -5,60 8,130 11,642 2718 J
Avio 12,260 0,16 -9,12 10,010 14,103 329
Juventus FC 0,688 5,20 -9,05 0,302 0,969 721
Azimut 18,080 0,28 13,21 15,297 19,408 2598

B K
Germania B Carige 0,009 1,19 4,94 0,007 0,036 470
K.R.Energy 4,894 -1,93 -18,78 4,118 7,537 16
54.495 1,6% B Carige r 92,000 -0,54 16,90 49,599 93,167 2 L
B Desio-Br 2,200 4,27 -1,87 1,980 2,614 259
La Doria 13,240 -0,75 -17,87 8,398 17,650 412
B Desio-Br r 2,310 2,67 9,07 1,863 2,372 30
Landi Renzo 1,372 4,57 -12,39 0,346 1,865 152
B Finnat 0,458 2,69 14,39 0,345 0,478 165
Regno Unito Lazio 1,484 6,61 29,04 0,579 1,955 98
B Santander 5,497 0,68 0,49 4,751 6,143 -
44.751 1,8% B Sardegna r 6,800 -0,29 0,74 5,998 8,710 45
Leonardo 8,982 1,93 -10,89 8,520 15,995 5162
Luve 10,400 0,48 -3,70 10,056 13,831 233
B&C Speakers 11,820 2,43 8,04 7,478 13,583 129
Luxottica 51,580 0,59 1,64 45,508 55,007 24928
B.F. 2,580 - 4,37 2,360 2,785 270
Lventure Group 0,654 0,93 -3,11 0,552 0,784 19
Banca Farmafactoring 5,885 1,64 -8,26 4,074 6,615 987
Banca Generali 27,580 1,17 1,06 22,659 30,717 3215 M
Banca Ifis 32,540 -0,06 -17,18 24,958 49,057 1752
M&C 0,118 -2,08 -1,67 0,111 0,180 57
Sanità Usa Energia Banca Mediolanum 7,210 0,28 1,76 6,185 8,002 5348
M. Zanetti Beverage 7,370 0,27 -3,15 6,581 9,003 253
Banca Sistema 2,220 0,91 -1,68 2,014 2,832 178
Maire Tecnimont 3,904 0,83 -8,70 2,502 5,369 1189

Con Cigna-Express Erg, piano di crescita


Banco BPM 3,038 1,95 14,90 2,204 3,515 4566
MARR 21,900 3,79 1,86 17,305 23,273 1449
Basicnet 3,680 2,22 -1,23 3,193 4,002 224
Mediacontech 0,582 -3,00 -4,82 0,573 0,990 11
Bastogi 1,110 -0,45 -5,53 1,037 1,586 137

è febbre da fusioni puntando su Europa


Mediaset 3,338 9,23 3,73 2,851 4,293 3846
BB Biotech 60,400 0,50 7,95 48,744 63,065 -
Mediobanca 9,840 0,41 4,46 7,373 10,023 8733

+31
Bca Intermobiliare 0,564 -0,35 8,99 0,448 1,532 90
Mid Industry Cap - - - - - -

nelle assicurazioni e repowering in Italia


Bca Profilo 0,225 2,28 -5,63 0,172 0,286 152
Mittel 1,725 -0,86 -3,63 1,330 2,038 152
BE 0,940 -1,05 -10,90 0,674 1,218 127
% MolMed 0,512 2,20 7,09 0,407 0,587 235
Beghelli 0,421 -0,47 2,18 0,367 0,521 84
Moncler 29,160 0,73 13,02 16,342 29,030 7377
Beni Stabili 0,669 0,45 -12,43 0,518 0,790 1522
Mondadori 1,874 4,34 -14,90 1,179 2,495 485
Best Union Co. 3,820 - 27,33 2,957 3,838 36
Mondo Tv 5,320 1,14 -16,35 3,757 7,201 160
ROMA Express Script è MILANO Bialetti Industrie 0,500 -0,10 -5,58 0,369 0,741 54
Monrif 0,238 -2,46 24,80 0,182 0,295 37
Biancamano 0,286 -2,72 -11,21 0,134 0,463 10
Monte Paschi 3,136 -1,38 -19,38 3,040 16,051 3615
stata valutata il Biesse 46,000 1,50 11,98 18,972 48,051 1258
Moviemax - - - - - -
Nuova mega fusione nelle 31% in più del In anticipo rispetto alla Bioera
Boero
0,198
19,500
0,76
-
7,20
-0,86
0,166
17,937
0,323
20,741
8
85
Mutuionline 13,580 0,30 0,97 8,493 15,720 544

assicurazioni sanitarie Usa. valore di Borsa scadenza, il gruppo Erg ha Borgos Risp 1,390 6,11 334,37 0,320 1,327 1 N
Cigna ha acquistato Express presentato il nuovo piano Borgosesia
BPER Banca
0,800
4,762
-5,88
1,36
34,23
14,47
0,230
3,880
0,844
5,741
32
2272
Netweek 0,227 -1,09 -8,15 0,200 1,241 25

Script per 52 miliardi di dollari,


850
industriale per i prossimi cinque Brembo 12,900 2,54 3,78 11,083 15,097 4263
Nice
Nova RE SIIQ
3,210
0,190
-0,93 -8,55
-1,81 -11,38
2,358
0,183
3,883
2,025
372
60
che salgono a 67 miliardi se si mw
anni. Con la cessione del 50% Brioschi
Brunello Cucinelli
0,075
26,450
-0,53
3,32
-8,69
-2,51
0,050
19,520
0,093
29,228
59
1813 O
include il debito. Una mossa della joint venture con Total nei Buzzi Unic r 12,140 1,00 -6,54 10,901 14,329 493 Olidata 0,154 - - 0,155 0,155 5
difensiva, secondo gli distributori di carburante, Erg è Buzzi Unicem 21,260 2,11 -6,88 19,206 24,586 3493 Openjobmetis 12,840 2,56 -0,54 5,670 13,977 175

osservatori, per fronteggiare la Erg prevede definitivamente uscito dal C OVS 5,470 1,11 -1,53 4,779 6,810 1238

P
potente alleanza di Amazon, l’installazione di settore oil e ora la società è Cad It
Cairo Communicat
5,660
3,355
-2,41
0,90
32,37
-8,98
3,556
3,221
5,803
4,758
51
451 Panariagroup 4,805 0,31 -18,14 3,313 6,947 219
Warren Buffett e Jp Morgan volta 850 Mw da fonti attiva solo nelle rinnovabili. Caleffi 1,460 -1,02 0,69 1,226 1,534 23 Parmalat 2,995 0,34 -3,07 2,855 3,225 5551
a tagliare i costi delle tre aziende rinnovabili Il piano prevede uno sviluppo Caltagirone
Caltagirone Ed.
3,040
1,335
-0,65
-0,74
1,33
2,69
2,019
0,724
3,473
1,472
366
167
Piaggio
Pierrel
2,410
0,205
0,33
-1,44
7,78
3,74
1,460
0,182
2,829
0,272
865
10
nella sanità e che potrebbe per ulteriori 850 megawatt Campari 6,150 3,10 -3,23 4,626 6,851 7048 Pininfarina 2,100 1,94 6,17 1,263 2,550 114

114
sfociare in un nuovo operatore. attraverso tre differenti canali: Carraro
Cattolica As
3,255
9,330
-1,21
0,48
-13,71
3,32
1,277
5,534
4,905 251
10,601 1630
Piquadro
Pirelli & C
1,750
7,316
1,16 -5,41
1,81 -0,33
1,121
6,353
2,053
7,934
87
7247
«Express Script ci consente di mln sviluppo organico e accordi di Cembre 23,050 1,32 4,20 13,876 25,572 394 Poligraf S F 6,860 1,18 0,22 5,487 7,943 8
ampliare il nostro portafoglio - ha co-sviluppo in Europa, nuove Cementir Hold
Centrale del Latte d’Italia
7,450
3,210
2,62
-2,43
-0,27
-7,71
3,883
2,777
8,037 1178
4,150 46
Poligrafici Editoriale
Pop Sondrio
0,299
3,256
-2,29 55,41
1,62 5,37
0,154
2,998
0,344
3,772
40
1469
affermato David Cordani, Ceo di acquisizioni nei paesi target ed Ceram. Ricchetti 0,270 0,37 -1,50 0,170 0,391 22 Poste Italiane 7,334 2,54 16,51 5,846 7,287 9518

Cigna - nel nuovo panorama è Effetti fiscali e un significativo piano di Cerved


CHL
10,500
0,020
0,48
-1,00
-1,96
-2,46
7,598
0,019
11,664 2050
0,045 6
Prelios 0,116 - 0,17 0,091 0,119 158
Prima Industrie 36,600 1,24 8,25 15,845 45,430 380
importante avere la possibilità di calo del fatturato repowering di parte dei parchi CIA 0,179 - -12,85 0,157 0,219 17 Prysmian 26,590 - -1,52 23,520 29,971 5889

servire clienti in salute, a rischio, riducono l’utile di eolici in Italia. Cir


Class Editori
1,120
0,386
3,51
-0,26
-3,11
1,74
1,021
0,319
1,517
0,445
879
38 R
ma anche chi ha problemi cronici Ferragamo L’amministratore delegato Luca CNH Industrial 10,965 1,06 -2,19 8,163 12,338 14806 R DeMedici 0,816 4,35 44,04 0,307 0,809 305

e acuti». Una volta che l’accordo Bettonte ha detto che «si


Cofide 0,560 1,08 -1,15 0,379 0,706 402 Rai Way 4,625 -0,43 -8,51 3,559 5,437 1265

96,2
Coima Res 8,660 1,64 -3,40 6,491 9,063 308 Ratti 2,410 -2,03 -2,67 1,836 2,518 66
sarà finalizzato, gli azionisti prevede un ebitda pari a circa Conafi Prestito’ 0,222 -3,48 -10,01 0,222 0,283 10 RCS Mediagroup 1,126 0,36 -7,25 0,797 1,460 590
Cr Valtellinese 0,101 1,20 -43,25 0,100 0,732 1
Cigna avranno il 64% della nuova mln 500 milioni nel 2020 e a circa Credem 7,370 1,52 4,46 5,682 7,849 2449
Recordati
Reply
29,800
50,900
-0,43 -20,11
3,08 9,39
26,462
29,219
40,493
53,499
6227
1888
società, che manterrà il nome 560 milioni nel 2022, CSP 1,045 0,97 0,97 0,991 1,379 35 Retelit 1,785 1,36 8,18 1,040 1,905 294

Cigna. Agli azionisti Express nonostante la progressiva uscita D Risanamento 0,031 -0,33 -9,73 0,030 0,046 55

Sono gli utili


Rosss 1,130 -2,16 -1,65 0,573 1,554 13
Script andrà il restante 36%. dagli incentivi nell’eolico». D’Amico 0,226 -0,88 -12,46 0,217 0,342 148
S
di Autogrill nel Damiani
Danieli
0,950
23,650
-0,84 -10,29
0,85 19,50
0,942
18,870
1,240
23,860
79
966 Sabaf 18,120 0,67 -9,13 10,216 23,304 208
2017, in calo dello Danieli rnc 15,540 -0,38 11,96 13,074 16,918 631 Saes Gett rnc 17,220 -0,23 12,26 9,419 17,555 127

Lusso 0,3 per cento Conti


Datalogic
De’Longhi
31,100
25,080
- 2,44
0,64 -1,65
18,409
22,471
34,150
29,664
1816
3753
Saes Getters 22,400 1,82 -9,39 11,386 27,315 327
Safilo Group 4,640 1,64 -3,09 4,340 8,150 289
Dea Capital 1,488 1,50 10,63 1,068 1,495 455 Saipem 3,485 2,08 -8,82 2,959 5,648 3477

Ferragamo cerca Autogrill, più ricavi Delclima


Diasorin
-
73,550
-
4,18 -1,28
- -
54,795
-
80,786
-
4078
Saipem ris
Salini Impregilo
40,000
2,552
-
1,03
- 40,000 60,000
-21,67 2,378 3,724 1248
-

un nuovo Ceo e grazie a Trump


Digital Bros 9,880 8,21 -9,19 8,679 15,329 136 Salini Impregilo r 6,650 - -4,93 6,441 7,865 11
Dobank 11,970 4,54 -9,59 10,222 14,340 949 Saras 1,709 1,73 -13,16 1,414 2,342 1625
Servizi Italia 5,760 - -14,41 3,569 6,823 181
E
interim a Ferruccio tax rate giù al 25% Edison r
EEMS
0,916
0,086
- -4,53
-0,47 -
0,720
0,083
1,031
0,142
101
4
Sesa
SIAS
Sintesi
26,750
15,130
0,098
-0,19
2,30
-
2,88 17,549 28,235
-3,38
-13,54
420
7,380 16,742 3408
0,014 0,275 4
EI Towers 45,900 0,44 -13,48 44,885 55,751 1301 Snaitech 1,772 3,99 33,74 1,137 1,742 328
El.En. 27,100 1,80 5,82 20,932 34,074 521 Snam 3,716 1,20 -7,79 3,528 4,486 12943
MILANO MILANO Elica 2,170 1,40 -11,07 1,469 2,910 136 Sogefi 3,158 0,38 -19,60 2,030 5,261 377
Emak 1,344 -3,45 -7,63 0,900 2,037 227 Sol 11,960 2,22 14,12 7,799 11,860 1076
Enav 4,204 0,77 -6,41 3,162 4,656 2280 Sole 24 Ore 0,699 0,14 -19,28 0,698 2,891 39
La società non è in vendita e il Autogrill chiude il 2017 con un Enel 4,840 1,32 -5,19 3,863 5,571 48747 Space4 9,860 - -0,20 9,801 10,000 492
prossimo amministratore utile netto a 96,2 milioni di euro, Enervit
Eni
3,100
13,582
0,98 -11,07
0,50 -1,79
2,553
12,988
3,750 56
15,753 49197
Stefanel
Stefanel risp
0,172
145,000
-1,60
-
-3,04 0,123 0,256
- 145,000 145,000
15
-
delegato non verrà dalla in calo dello 0,3% a cambi ePRICE 2,440 0,83 -4,69 2,378 4,406 100 STMicroel 19,685 4,65 6,81 10,179 21,126 -

famiglia. Con queste parole costanti (-2,1% a cambi correnti) Erg


Esprinet
18,240
4,440
6,29 20,08
-0,45 5,46
10,036
3,852
18,324 2754
8,098 233 T
Ferruccio Ferragamo, rispetto al 2016 mentre l’Ebitda Eukedos 0,990 - -3,32 0,868 1,147 23 Tamburi 5,930 1,72 6,65 3,567 6,368 950

presidente dell’omonimo è sceso dell’1,6% a 399 milioni Eurotech


Exor
1,358
59,800
-0,73 0,67
1,49 16,68
1,231
40,892
1,658 49
64,001 14234
TAS
Technogym
2,020
8,785
-1,46
6,81
-3,72
10,36
0,768
4,451
3,037 169
9,639 1704
gruppo e ad interim di euro. I ricavi si sono attestati a Exprivia 1,466 0,55 -2,20 0,684 2,066 76 Tecnoinvestimenti 6,640 -0,45 10,30 4,488 7,251 311

amministratore delegato dopo le 4,6 miliardi, in crescita del 2,9%. F Telecom it


Telecom IT rnc
0,823
0,713
4,63
3,82
13,44
18,77
0,671
0,548
0,909 12333
0,744 4272
dimissioni di Eraldo Poletto, ha Il Cda ha proposto un dividendo Falck Renewables 2,190 4,04 -6,81 0,931 2,278 626 Tenaris 14,525 2,58 9,62 11,060 17,271 -
FCA-Fiat Chrysler Aut. 17,266 0,07 13,89 8,653 19,896 26558
commentato i dati di bilancio di 0,19 euro per azione, in Ferragamo 21,700 -0,69 -1,23 20,763 29,584 3652
TERNA
TerniEnergia
4,621
0,601
0,30
-1,48
-3,81
-1,88
4,064
0,586
5,311 9263
1,107 28
2017. I conti si sono chiusi con un crescita del 19% rispetto al 2016, Ferrari 100,000 -0,55 14,55 55,078 105,681 19407 Tesmec 0,516 2,79 1,38 0,471 0,561 55
Fidia 7,720 2,39 5,25 5,268 10,163 39
calo del fatturato del 3,1%, con un payout del 50%. Fiera Milano 2,065 1,47 8,06 1,375 2,404 146
Tiscali
Tod’s
0,035
60,200
0,86
-0,33
-0,57
0,50
0,031
53,817
0,052 110
73,354 1996
accompagnato da una riduzione Attesi impatti positivi dalla Fila 18,920 1,94 -4,78 13,155 20,983 653 Toscana Aeroporti 15,100 -0,98 -6,67 13,814 16,764 280
Fincantieri 1,323 -0,08 2,56 0,470 1,520 2239
del risultato operativo lordo riforma fiscale statunitense: FinecoBank 10,145 0,10 20,13 5,348 10,150 6174
Trevi Fin.Ind.
TXT
0,429
11,200
0,59
1,45
21,84
15,52
0,261
7,487
1,111
12,922
72
149
(Ebitda) del 23,3% e un utile si stima che il tax rate di gruppo FNM 0,640 0,16 -4,83 0,472 0,814 278
U
Fullsix 1,070 -0,93 -14,67 0,985 2,923 12
netto di periodo ridotto del si ridurrà a circa il 25%. UBI Banca 3,840 1,64 5,21 2,485 4,567 4365
G
42,4% rispetto all’anno prima, a «Per il 2018, contiamo di essere Gabetti 0,391 - -3,43 0,379 0,583 23
UniCredit 17,200 0,24 9,48 12,223 18,222 38380
UniCredit risp 93,000 0,22 6,47 37,771 96,147 23
114 milioni. Il risultato, spiega nella migliore delle posizioni Gamenet 8,100 0,50 2,66 7,604 8,672 243 Unieuro 12,300 -3,30 -13,87 11,027 18,695 247
l’azienda, risente per 13 milioni per sfruttare il positivo Gas Plus
Gedi Gruppo Editoriale
2,440 - -6,51
0,549 -0,18 -22,46
2,422
0,549
3,283
0,877
110
280
Unipol 4,047 1,89 0,22 3,282 4,506 2876
UnipolSai 1,962 0,46 0,46 1,848 2,216 5545
dell’impatto negativo della momento di mercato. Gefran 8,710 0,11 -10,76 2,865 13,643 125
V
riforma fiscale negli Usa mentre Continueremo a perseguire una Generali
Geox
15,510
2,910
0,06
1,75
3,26
1,04
13,467
1,905
16,238 24148
3,842 750 Valsoia 14,700 -2,00 -9,82 14,527 18,217 157
il risultato dell’anno precedente crescita profittevole Gequity 0,044 0,68 -9,82 0,029 0,130 5 Vianini 1,270 -0,78 2,83 1,072 1,401 39
aveva il beneficio cumulato del migliorando ulteriormente Gima TT
Gr. Waste Italia
17,505 0,40 6,41
0,080 -40,74 -42,86
14,846
0,104
19,121 1538
0,172 6
Vittoria Ass 12,880 0,94 7,15 10,084 13,167 866

patent box per il 2015 e il 2016. i margini, con l’obiettivo Grandi Viaggi 2,180 0,23 11,79 0,950 2,332 104
Y
Nei primi mesi 2018 «prosegue la di mantenere gli impegni che H
Yoox Net-A-Porter Group 37,670 -0,13 28,30 21,557 37,857 3468

tendenza sfavorevole riscontrata abbiamo preso nei confronti dei Hera 2,774 1,17 -5,58 2,161 3,112 4119
Z
negli ultimi mesi 2017», si legge nostri azionisti», ha detto l’ad
Zignago Vetro 8,210 -0,73 -0,24 5,489 8,582 726
I Zucchi 0,024 -0,41 -6,25 0,020 0,036 9
in una nota del gruppo. Gianmario Tondato da Ruos. IGD 7,851 0,08 -18,47 6,947 11,282 637 Zucchi rnc 0,280 -2,10 40,21 0,190 0,304 1
35
Le lettere di Corrado Augias
La nostra libertà e il dovere della memoria Venerdì
9 marzo
2018

Caro Augias, mi ha colpito la lettera del signore che dai nazifascisti e poi fucilato alle Fosse Ardeatine. Uno
C

L
domenica, prima di andare a votare, si è fermato, in dei tanti giovani morti per liberare l’Italia dalla dittatura.
silenzio, davanti alla lapide che ricorda un ragazzo Chiudeva scrivendo: «Grazie Maurizio, non sei morto inu- L’AMACA
fucilato alle Fosse Ardeatine, consapevole di dovere anche tilmente. Se oggi posso votare liberamente è anche meri- O
a quel ragazzo il diritto di poter oggi esprimere to tuo». Che cosa ha colpito in quella lettera? L’eroismo Michele Serra
liberamente le proprie idee con il voto. Una verità di quel ragazzo che, selvaggiamente torturato, ha taciuto M
semplice che fa spesso comodo a troppi di noi i nomi dei suoi compagni? In buona parte sì. È commoven-
dimenticare. A quel signore e a lei il mio grazie. te il pensiero di un ventenne chiamato a una tale prova di M
— Sergio Ciulli - ragazzociulli@gmail.com resistenza. È appena uscito un bel saggio dello storico
Corrado Mimmo Franzinelli “Tortura” (Mondadori) dove si rico- E
Gentile dottor Augias, la lettera del signor Marnetto mi è struiscono le vicende del periodo (autunno 1943 - prima-
Augias arrivata diritta al cuore per un argomento vitale nella vera 1945) in cui la tortura divenne pratica abituale da par- N
nostra esistenza futura: essere persone libere che possono te dei militari germanici e dei vari gruppi armati della
esprimersi e partecipare. Scrivo la mia condivisione di Rsi. Il saggio smentisce la versione che tende ad equipara- T
sentimento e di pensiero. Leggevo di una signora re gli atti di ferocia commessi da una parte e dall’altra.
Lettere
Via Cristoforo
ultracentenaria che è andata a votare! Mi ha emozionato. Scrive Franzinelli che mentre nel campo nazifascista esi- I
Proprio le donne dovrebbero ricordare quanto sia costato stevano reparti e luoghi speciali per la pratica abituale
Colombo, 90
00147 Roma
ad altre prima di noi conquistare questo diritto. Non delle sevizie, tra i resistenti vi furono sì gesti efferati da
perdo occasione per dirlo quando sento qualcuna dire: io parte di taluni partigiani, in violazione però delle stesse
a votare non vado. Io in cabina continuerò ad andare. norme stabilite dal CLN in materia di trattamento dei pri-
Mail — Vanda Missano - vandamariarosaria@gmail.com gionieri. Torno alla lapide dedicata al giovane Maurizio

L
Per scrivere Giglio. La mia opinione è che a suscitare l’emozione di cui
a Corrado Augias
a lettera del signor Marnetto qui pubblicata mar- le lettere testimoniano, sia stato anche il semplice risve-
c.augias@repubblica.it
tedì scorso ha suscitato molta emozione se posso glio della memoria. Quei fatti sono così lontani da essere
giudicarlo dai tanti interventi. Una storia dimes- ormai invisibili; pochi pongono mente all’immenso impe-
sa nella sostanza, però di notevole significato. gno e al coraggio che allora fu necessario per mettere in
Massimo Marnetto raccontava che domenica, pri- piedi la democrazia di cui godiamo. Tornare a rifletterci
ma di andare al seggio, s’era fermato in raccoglimento da- può dare una luce diversa anche al nostro presente.
vanti alla lapide di Maurizio Giglio, un ragazzo torturato ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Se l’Europa lascia attraversato il La burocrazia fa male altri accertamenti, perdo


a pancia esiste, e ce l’abbiamo
Mail l’Italia da sola Mediterraneo? Noi abbiamo più del diabete intere settimane. Faccio
Per scrivere cercato di affrontarlo fatica a muovermi, e inoltre anche noi. Se la maggioranza
alla redazione
rubrica.lettere
Ivana Suhadolc onorevolmente, anche grazie Carlo Tramparulo sono obbligato a fare una del centrosinistra (e, a
@repubblica.it Ci sono varie cose che oggi a un ottimo ministro degli Sono un uomo di 70 anni con serie di accertamenti fuori giudicare dalle lettere, dei
mi fanno rabbia. Una di Interni, ma molti Paesi un diabete di tipo 2 e per dal mio Comune perché non
queste è l’Europa, che si dice europei , egoisti e avere il rinnovo è dotato di strutture lettori di Repubblica) è ostile
preoccupata della crescita nazionalisti, nel frattempo si dell’assistenza terapeutica sanitarie adeguate. È un a trattare con Di Maio,
dell’anti-europeismo in giravano da un’altra parte e della Regione Campania calvario continuo che si è soprattutto per una ragione
Italia e in tutto il continente. negavano al nostro Paese un devo fare ben 14 step ogni sei ripete ogni sei mesi. Chiedo d’orgoglio. Fatale fu l’orrendo
Ma dove era l’Europa aiuto concreto, rifiutandosi mesi. Preciso che vivo da a chi ha la competenza di
quando l’Italia è stata di accogliere una parte dei solo. Tra attese dal medico di decidere: non è possibile streaming del 2013 nel quale
lasciata sola a fronteggiare profughi arrivati in Italia. base per avere le tante semplificare le procedure l’allora capo del Pd fu appeso
il problema (europeo) degli Gli ideali europei in cui prescrizioni, e poi le visite, per facilitare l’accesso alle alla Rete come un tordo
immigrati che arrivavano credo non sono certo le analisi del sangue, cure ai più deboli, ai disabili, infilzato: umiliazione che
nel nostro Paese con i rappresentati dall’Europa l’elettrocardiogramma, gli a chi per tanti motivi ha
barconi dopo aver di oggi. esami del fondo oculare ed difficoltà a spostarsi? l’improvvisato direttorio
grillino credette di infliggere
a una persona, non capendo
di averla inflitta a milioni di
italiani di sinistra. Fatale fu la
Invece Concita lunga catena di insulti che ne
seguì, ampiamente ricambiati
Ho inseguito il mio sogno, ora sono felice nello stillicidio infetto della
polemica social, da una parte
i “pidioti”, dall’altra i “grullini”,
come nei cortili dove da
Grazie a Tiziana Mele, dalla provincia di Taranto ve ho imparato tantissimo, ma dove loro malgrado non ragazzini ci si sfida a parolacce

«M
riuscivano ad assicurarmi un mensile. A quel punto ho
i chiamo Tiziana, ho 30 anni, una fi- detto “basta! Torno a casa. Lì il teatro non c’è e allora por- e botte, con l’aggravante che
glia e un marito meravigliosi e una vi- tiamolo noi”. era una rissa tra adulti, con fior
ta strapiena di cose da fare. Circa set- Abbiamo iniziato con difficoltà, all’inizio la gente ci di deputati e senatori a digitare
te anni fa ho preso la decisione, insie- guardava come fossimo due esaltate, e quando mi chie- «chi lo dice lo è cento volte più
me a una delle mie più care amiche, di devano che lavoro facessi avevano difficoltà serie nel
realizzare il sogno per cui abbiamo lottato e faticato. Do- comprendere che ero un “operatore culturale”, che mi di me».
po anni di studi e specializzazioni e corsi abbiamo detto occupavo di organizzare eventi teatrali e che insieme a Ora che Mattarella (che con la
Concita basta alla città che ci rifiutava e ci disprezzava, abbiamo un’attrice avevamo fondato una compagnia. sua chioma bianca ci è padre
rifatto le valigie, lasciato gli amici incontrati e ricomin- “Sì. Ma come lavoro dico?”. Sì, perché questo è un lavo- per Costituzione e anche per il
De Gregorio ciato. Ritornare a casa per me era una sfida, per la mia ro. Non è un hobby. Il teatro è un luogo di professionisti e
disperato bisogno di qualcuno
amica una sconfitta. Chi era rimasto ci guardava con so- professioni, fatto anche da amatori. Ma non è solo quel-
spetto e noi non ci sentivamo più così a casa. Avevo bril- lo. La nostra compagnia, TeatroLab - Restiamo Umani, che da padre si comporti)
lantemente concluso il mio percorso di studi e dovevo so- esiste legalmente da tre anni, prima abbiamo collabora- richiama tutti “all’interesse del
Mail lo discutere la tesi. Credevo che il mondo aspettasse me, to e lavorato con altre realtà, ma nessuna di loro voleva Paese”, bisognerebbe lasciare
Per raccontare la mia professionalità, le mie capacità. Avevo combattu- fare quel passo in più. Da tre anni lavoriamo incessante-
la vostra storia a
to con i miei perché loro non credevano che frequentare mente, d’estate e d’inverno. Abbiamo prodotto spettaco- spazio anche al cervello. Che
Concita De Gregorio
scrivete a il DAMS fosse una scelta giusta per il mio futuro, mi dice- li per adulti e bambini. Organizziamo rassegne per fami- l’elettorato dei cinquestelle sia
concita@repubblica.it vano di diventare infermiera o fisioterapista, ma io piut- glie e per adulti, in spazi non convenzionali, che inventia- più contiguo alla sinistra che
I vostri commenti tosto avrei fatto la cameriera a vita. Sono cresciuta a La- mo volta per volta, perché il teatro qui come spazio fisico alla destra è un fatto
e le vostre lettere su terza, un paese della provincia di Taranto dove il teatro ancora non c’è. Ti scrivo perché mi capita spesso di legge-
invececoncita.it non esisteva né come idea né fisicamente. La prima volta re storie di ragazzi che il sud rifiuta e che scappano. Io so- macroscopico. Il centrodestra
che ho visto uno spettacolo ero adolescente e ho capito no ritornata e la mia terra, così sbeffeggiata, ritenuta co- ha mantenuto quasi intatti i
che avrei cercato di fare qualsiasi cosa, anche la donna sì povera culturalmente e, devo dirlo, un po’ abbandona- propri voti, il centrosinistra ne
delle pulizie, ma era lì che dovevo stare. Sulla mia strada ta, mi ha dato la possibilità di realizzare il mio sogno. ha perduti più di un terzo, ecco
ho incrociato Anna che a 11 anni diceva di voler fare l’at- Lavoro tantissimo e guadagno molto poco, ma sono fe-
trice... da allora siamo indivisibili. Anna ha frequentato licissima. I miei ogni volta mi guardano con orgoglio e mi da dove arriva il fiume che ha
due Accademie teatrali e vari corsi, io triennale, magi- dicono “state facendo una rivoluzione”. E questa è la sod- ingrossato quel movimento
strale, master, corsi diversi, ma niente. A Roma non suc- disfazione più grande». ben oltre le sue origini “di
cedeva niente. Ho lavorato in un teatro meraviglioso, do- ©RIPRODUZIONE RISERVATA
protesta”. Inevitabile, dunque,
Angelo Aquaro(Robinson, Cultura e Spettacoli) CONSIGLIERI: Massimo Belcredi, Divisione Stampa Nazionale Certificato ADS n. 8422
che di quella contiguità si
FONDATORE EUGENIO SCALFARI
Fabio Bogo (Affari & Finanza e Iniziative Speciali)
CAPOREDATTORE CENTRALE: Valentina Desalvo
Agar Brugiavini, Elena Ciallie, Alberto Clò,
Rodolfo De Benedetti, Francesco Dini,
VIA CRISTOFORO COLOMBO, 90 - 00147 ROMA
DIRETTORE GENERALE: Corrado Corradi
del 21-12-2017 discuta.
CAPOREDATTORE VICARIO: Stefania Aloia John Elkann, Silvia Merlo, Elisabetta Oliveri, VICEDIRETTORE: Giorgio Martelli
©RIPRODUZIONE RISERVATA
DIREZIONE GEDI Gruppo Editoriale S.p.A. Luca Paravicini Crespi, Carlo Perrone,
DIRETTORE RESPONSABILE: Mario Calabresi PRESIDENTE ONORARIO: Carlo De Benedetti Michael Zaoui Responsabile del trattamento dati (d.lgs.
VICE DIRETTORI: Dario Cresto-Dina (vicario), CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Direttori centrali 30-6-2013 n. 196): Mario Calabresi registrazione
Gianluca Di Feo, Angelo Rinaldi (Art Director), PRESIDENTE: Marco De Benedetti PRODUZIONE E SISTEMI INFORMATICI: tribunale di roma n. 16064 del 13-10-1975
Sergio Rizzo, Giuseppe Smorto AMMINISTRATORE DELEGATO: Pierangelo Calegari La tiratura de “la Repubblica” di giovedì
Monica Mondardini RELAZIONI ESTERNE:Stefano Mignanego 8 marzo 2018 è stata di 241.963 copie
RISORSE UMANE: Roberto Moro Codice ISSN online 2499-0817
Redazione Centrale 00147 Roma, Via Cristoforo Colombo, 90 - Tel. 06/49821 • Redazione Milano 20139 - Via Nervesa, 21 - Tel. 02/480981 • Redazione Torino 10126 - Via Lugaro, 15 - Tel. 011/5169611 • Redazione Bologna 40122 - Viale Silvani, 2 - Tel. 051/6580111 • Redazione Firenze 50121 - Via Alfonso Lamarmora, 45 - Tel. 055/506871 • Redazione
Napoli 80121 - Riviera Di Chiaia, 215 - Tel. 081/498111 • Redazione Genova 16121 - Piazza Piccapietra 9 - Tel. 010/57421 • Redazione Palermo 90139 - Via Principe Di Belmonte, 103/C - Tel. 091/7434911 • Redazione Bari 70122 - Corso Vittorio Emanuele Ii, 52 - Tel. 080/5279111. • Pubblicità. A. Manzoni & C. - Via Nervesa, 21 - 20139 Milano • Stampa -
Tipografia Principale • Roma Gedi Printing Spa - Via Del Casal Cavallari, 186/192 - Edizioni Teletrasmesse • Bari Dedalo Litostampa Srl Via Saverio Milella, 2 • Catania Etis 2000 Spa - Zona Industriale Viii Strada • Livorno Gedi Printing Spa - Via Dell’artigianato 64/68 • Mantova Gedi Printing Spa - Via G. F. Lucchini 5/7 • Paderno Dugnano (Mi) Gedi Printing Spa -
Via Nazario Sauro, 15 • Padova Gedi Printing Spa - Viale Della Navigazione Interna, 40 • Sassari Gedi Printing Spa - Zona Industriale Predda Niedda Nord Strada N. 30 S.N.C. • Torino Gedi Printing Spa - Via Giordano Bruno 84 • Gosselies (Belgio) Europrinter S.A. - Avenue Jean Mermoz • Malta Miller Newsprint Limited - Miller House, Airport Way - Tarxien Road -
Luqa Lqa 1814 • Grecia Milkro Digital Hellas Ltd - 51 Hephaestou Street - 19400 Koropi - Greece • Abbonamenti Italia (C.C.P. N. 11200003 - Roma): • Anno (Cons. Decen. Posta) Euro 403,00 (SETTE Numeri), Euro • 357,00 (SEI Numeri), Euro 279,00 (CINQUE Numeri). Tel. 199 787 278 (0864.256266 Da Telefoni Pubblici O Cellulari). E-Mail: Abbonamenti@Re-
pubblica.It Arretrati e Servizio Clienti: www.servizioclienti.repubblica.It, E-Mail: servizioclienti@repubblica.it, Tel. 199 787 278 (0864.256266 Da Telefoni Pubblici O Cellulari) Gli Orari Sono 9-18 Dal Lunedì Al Venerdì, Il Costo Massimo Della Telefonata Da Rete Fissa È Di 14,26 Cent. Al Minuto + 6,19 Cent. Di Euro Alla Risposta, Iva Inclusa. ILLUSTRAZIONE DI GUIDO SCARABOTTOLO
36 Il punto Il dialogo impossibile

SE RENZI
DESTABILIZZA IL PD NON CEDA Deve combattere con
RISCHIA LA FINE
Venerdì

IL SISTEMA
9 marzo
2018 nettezza le forze politiche
avverse, ma facendosi
Stefano Folli Roberto Esposito carico delle domande
C che si rivolgono a esse
O
M

A C
M cinque giorni dal voto, tutto ome scrive ieri Mario Calabresi, la scelta di ne. Ma fare politica dall’opposizione vuol dire anche
conferma che il cammino stare all’opposizione per il Pd non è que- altro. Significa distinguere tra progetti politici diver-
E di Mattarella sarà lungo stione di tattica, ma di strategia. In gioco si come sono quelli della Lega e dei 5stelle. E inserir-
e tortuoso. Ma non c’è fretta. non è la scelta del leader o i rapporti di for- si politicamente in questa diversità, non escluden-
N Anzi, mai come stavolta za tra i suoi dirigenti, ma la difesa della do, su singole questioni, di appoggiare alcuni prov-
la fretta è cattiva consigliera. Accelerare sua stessa esistenza politica. Se il Pd cedesse alla ten- vedimenti.
T significa correre il rischio di ulteriori tazione di allearsi con coloro che l’hanno battuto I due bacini elettorali della Lega e dei 5stelle sono
lacerazioni, dopo le quali c’è solo perderebbe non soltanto l’anima, ma si dissolvereb- differenti, non solo geograficamente. Il secondo è
I il ritorno al voto in condizioni che be nel giro di una legislatura. Intanto perché non molto più contiguo a quello della sinistra. Mentre ri-
potrebbero essere drammatiche. avrebbe la forza per condizionare un governo guida- spetto all’egoismo sociale e ai rigurgiti xenofobi di
Guadagnare tempo invece vuol dire Roberto Esposito, to da altri, ma soprattutto perché smarrirebbe la pro- Salvini la battaglia non può che essere frontale, le do-
— nelle intenzioni — stemperare filosofo, insegna pria ragione sociale di forza politica della sinistra. mande espresse da chi ha votato 5stelle, allontanan-
Filosofia teoretica
la tensione e forse far emergere Come può, un partito appartenente alla famiglia del- dosi per sfiducia dalla sinistra, sono legittime — e a
alla Scuola Normale
quel «senso di responsabilità in nome Superiore di Pisa. la sinistra socialdemocratica europea, allearsi con esse va data risposta. Anche se in una forma politica
dell’interesse generale» sottolineato Il suo ultimo libro è un movimento che respinge ogni identità in un amal- più elaborata e consapevole, capace di articolare i
dal capo dello Stato (nonché dal suo “Politica e negazione” gama indistinto di umori diversi e contrapposti? singoli problemi in una cultura di governo.
predecessore, Napolitano). L’esempio (Einaudi, 2018) Il riferimento di Di Maio al pragmatismo scava un Pensare di risolvere l’esclusione sociale che aggre-
della Germania, con i suoi sei mesi di solco profondo tra politica e valori, facendo della pri- disce i ceti più esposti con un semplice sussidio di
trattative fra i partiti, calza a pennello. ma un mero contenitore di interessi incapaci di sal- cittadinanza è una risposta che presuppone l’irre-
Di conseguenza, benché non venga darsi in un progetto per il Paese. L’assenza di ogni ri- versibilità del declino del lavoro, senza neanche por-
precisato in cosa consista esattamente ferimento all’Europa — cioè all’orizzonte in cui sia- si il problema della sua trasformazione. Così come
tale richiamo alla «responsabilità», tutti mo storicamente collocati da qualcosa che va oltre immaginare di affrontare l’ondata migratoria con
hanno capito: non forzare le situazioni, una semplice convenienza — la dice lunga su questa procedure di puro contenimento è un modo di deru-
cercare a tempo debito la via di un politica schiacciata sul presente e le sue urgenze im- bricare un problema di dimensioni epocali a questio-
compromesso istituzionale, coadiuvare mediate. ne di ordine pubblico. Manca la consapevolezza che
in un certo senso il presidente della Naturalmente stare all’opposizione non significa solo un rafforzamento dell’Italia in Europa può por-
Repubblica nel suo compito. Per ora abbandonare il campo chiudendosi in un bunker, in tare a gestire a livello adeguato quello che si va confi-
prevale il fronte del “no”, come nel Pd, attesa che i vincitori del 4 marzo sbattano contro il gurando come un vero passaggio di civiltà. Ciò che
mentre gli altri, i quasi-vincitori, muro dell’impossibilità di formare un governo. In- resta estraneo alla cultura politica dei 5stelle è la per-
continuano a sventolare le loro bandiere. tanto perché non è detto che ciò accada. Ma soprat- cezione complessa del ruolo storico di un grande
Un giorno lo scenario cambierà, ma quel tutto perché, da parte del Pd, sarebbe un altro mo- Paese occidentale, come pur sempre siamo. Se il Pd
giorno non sarà domani. Prima — è stato do, speculare a quello populista, di rinunciare alla vuole ritrovare se stesso, prima ancora dei suoi elet-
ripetuto — bisogna mettere il Parlamento politica. La quale è comunque situata in un quadro tori, deve impegnarsi nella costruzione di questo
in condizione di funzionare: e quindi istituzionale che il Pd non può perdere di vista, ab- progetto. Combattendo con nettezza le forze politi-
i gruppi e l’elezione dei due presidenti. bandonandolo nelle mani di altri. La partecipazione che avverse, ma facendosi carico delle domande che
Ma è proprio sicuro che da questo all’elezione della seconda e della terza carica dello si rivolgono a esse.
passaggio verranno i primi accordi Stato è cruciale soprattutto per chi sta all’opposizio- ©RIPRODUZIONE RISERVATA

e con essi l’indicazione di una possibile,


eventuale maggioranza di governo?
Può accadere, certo, ma può verificarsi
un’altra ipotesi: i due gruppi maggiori,
centrodestra e M5S, o meglio Lega Il dialogo possibile
e Cinquestelle, potrebbero dividersi
Senato e Camera in base al diritto dei
più forti. E non sarebbe un disco verde
per il governo dal momento che nessuno MA ORA M5S HA Ha anche toni più
CAMBIATO PELLE
crede seriamente che Salvini e Di Maio
abbiano intenzione di allearsi.
In altre parole, la “tempesta perfetta”
moderati. E se i flussi
creata dal voto continua a essere tale. elettorali hanno
Qualsiasi sbocco, compresa la replica
dell’esecutivo detto della “non sfiducia”
Piero Ignazi un senso, il movimento
(1976), fondato sull’incrocio si è spostato a sinistra
delle astensioni fra Dc e Pci (insieme
totalizzavano circa il 70 per cento), è oggi
molto complicato. Anche perché non si
capisce chi sarebbe l’Andreotti del 2018.

N
Dovrebbe essere un esponente dei
Cinquestelle o almeno vicino alla loro on stupisce il voto “popolare” dato ai 5Stel- nali ha trovato sfogo nei 5stelle. Che rappresentano
area, dati i risultati del 4 marzo. Ma chi le. Si è indirizzato verso il partito di Di Maio una sorta di ultima speranza, difficile da soddisfare in
sia questo “mister X” non lo sa nessuno. grazie a due spinte diverse. Da un lato i di- pieno.
Viceversa non vanno sottovalutate soccupati e le persone in difficoltà che han- Il carico di responsabilità che grava sul M5S è pe-
le insidie che gravano sulla strada del no visto nel M5S una opportunità di riscatto santissimo. Per ora, tra i pentastellati, prevale l’eb-
Quirinale. Le più pericolose sono legate sia attraverso un cambio radicale della politica ( l’ap- brezza della vittoria, ma non durerà molto perché la
alle fratture che stanno spaccando il Pd. pello anti-establishment), sia attraverso il miraggio loro purezza incontaminata di cui si sono tanto vanta-
Il sistema politico potrebbe non reggere del cosiddetto reddito di cittadinanza, che in realtà è ti sarà inevitabilmente sporcata dal “fare politica”.
all’onda d’urto, se il partito si un reddito minimo di inclusione soggetto a varie con- Era facile strepitare dall’opposizione; adesso devono
frantumasse, magari già nella direzione dizioni, sulla falsariga di quello che ha adottato, ben- recitare tutto un altro copione.
di lunedì. Ecco perché i timori Piero Ignazi ché in scala molto ridotta, anche il governo Gentiloni. Vero è che da mesi, dalla visita d’obbligo al semina-
di Mattarella e l’esortazione al «senso è professore di Politica Dall’altro il Pd ha donato sangue ai pentastellati non rio settembrino dello studio Ambrosetti in poi (ma an-
comparata presso
di responsabilità» sembrano rivolti l’Università di Bologna.
solo al sud, ma anche e soprattutto al centro-nord, co- che prima, a Davos con Carla Ruocco), il M5S ha indos-
in particolare al Pd e al suo gruppo Il suo ultimo libro è me le analisi dell’Istituto Cattaneo indicano chiara- sato i panni della responsabilità. E la scelta come po-
dirigente frastornato. Colpisce, “Vent’anni dopo. mente. Alla fine la delusione e la sfiducia verso quello tenziale ministro del Tesoro del professor Andrea Ro-
tra l’altro, il modo con cui Renzi sta La parabola del che un tempo era il partito dei lavoratori ha prevalso. ventini, coautore con il premio Nobel Joseph Stiglitz
marcando la distanza dal partito di cui è berlusconismo” I ceti sociali sottoprivilegiati si sono sentiti abban- di alcuni saggi, è una chiara dimostrazione di quanto
(il Mulino, 2014)
stato il dominatore fino a una settimana donati e traditi da chi doveva proteggerli. E hanno siano lontane le invettive di Grillo contro l’euro e l’U-
fa: da un lato egli controlla gran parte reagito rabbiosamente, andando a ingrossare, in tut- nione europea.
dei gruppi parlamentari; dall’altro, non ta Europa, le file della destra radicale che prometteva Il M5S è riuscito in una impresa difficile: cambiare
nasconde il suo disprezzo per le persone, loro, almeno, protezione. In Italia, questi ceti prima pelle e aumentare il consenso. Ha assunto sembianze
al punto da non prendere parte sono stati attratti dal forzaleghismo con il suo impa- e adottato toni più moderati e dialogici. Forse sarà so-
alla direzione. sto di seduzione televisiva berlusconiana e di ruspan- lo per una breve stagione ma il passaggio è evidente.
Cosa vuole in realtà Renzi? La notizia tismo valligiano bossiano; poi sono approdati al Vaffa E questo cambiamento è stato percepito e apprezza-
che egli non parteciperà alle primarie grillino e alla ruspa salviniana. Ora il Vaffa ha indossa- to, soprattutto dagli elettori del Pd, vero bacino di re-
per la scelta del nuovo leader può essere to il doppiopetto; ma ha dilagato comunque nelle zo- clutamento dei nuovi elettori pentastellati (mentre il
l’ovvia conclusione di un ciclo. Oppure ne a maggior disagio sociale. M5S ne ha persi, al nord, verso la Lega). Il che signifi-
può essere l’indizio che l’ex segretario L’onda grillina ha impedito una vittoria storica del ca, se i flussi elettorali hanno un senso, che il M5S si è
si prepara a uscire dal Pd dando vita centrodestra a trazione leghista perché ha tagliato le spostato a sinistra. E il fatto che cerchi un dialogo con
a un movimento tutto personale. Lo ha unghie al tradizionale notabilato meridionale. Gli il Pd, e non con la Lega, al netto di considerazioni tatti-
fatto Macron ma era all’inizio della sua elettori del sud non hanno più creduto ai vecchi cacic- che, è un segno di questa nuova inclinazione. Del re-
parabola, non veniva da tre anni di chi. Hanno premiato una nuova, più giovane e spera- sto, difficile pensare a una intesa con Salvini quando,
sconfitte. Se questo è il piano di Renzi, bilmente meno corrotta, classe notabiliare che ha af- ad esempio, sulla questione immigrazione il program-
c’è da temere per la stabilità del quadro fiancato i soliti personaggi improbabili delle liste gril- ma dei 5Stelle prevede, testualmente, “la sospensio-
politico e per il senso di un’operazione line. Un impasto arrischiato di tradizione e novità ne di tutti i rimpatri verso i paesi extra Ue che violano
che si giustifica meglio in Sud America. che, però, ha funzionato. Quel senso di marginalità i diritti umani”.
©RIPRODUZIONE RISERVATA ed esclusione che trapela in tante contrade meridio- ©RIPRODUZIONE RISERVATA
Polonia, la purga del ‘68 L’editoriale
37
L’ANTISEMITISMO
E LA STORIA QUEL MIO PARADOSSO SU DI MAIO Venerdì

CHE SI RIPETE
9 marzo
Eugenio Scalfari 2018

Adam Michnik
C
O
I segue dalla prima pagina M

C M
inquant’anni fa nessuno si a non soltanto: fece fuori anche Craxi e zi fece trasformando il referendum in un voto sul M
aspettava che qui in Polonia quindi di fatto il Partito socialista. Il gros- suo nome. Il No travolse il Sì.
un’intera generazione so di questi partiti per continuare l’attivi- Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, E
dicesse no al partito tà politica sbarcò sulla spiaggia di Berlu- gli suggerì di restare al governo comunque perché
comunista. Ma quel potere sconi che proprio in quel periodo aveva una sconfitta referendaria non obbliga affatto alle di- N
reagí violando le sue stesse leggi e costruito e lanciato: Forza Italia. missioni, ma Renzi ormai aveva deciso. Gli fu chie-
distrusse la cultura nazionale con la Questo è l’inizio della nostra storia. Berlusconi du- sto di suggerire un nome che lo sostituisse e lui scel- T
purga antisemita. Sentimmo sulla rò poco al governo perché da una parte Bossi e se quello di Gentiloni. Questa è la storia contempora-
nostra pelle che non potevi nemmeno dall’altra Fini non si parlavano neppure e alla fine la nea. I
manifestare contro violazioni della Lega Nord mise in crisi l’esecutivo Berlusconi. Nel La politica passò nelle mani di Gentiloni il quale
legge da parte delle autorità. Io frattempo la sinistra italiana, quella democratica e formò un governo molto efficiente, specialmente
organizzai dimostrazioni e finii in non quella comunista che si era chiusa in una sorta nelle persone di Marco Minniti ministro dell’Inter-
prigione per un anno e mezzo. La di ghetto a causa della sua appartenenza al comuni- no, Pier Carlo Padoan all’Economia, Carlo Calenda
campagna antisemita mi colpí cosí. Mi smo sovietico, con un’azione decisa di Berlinguer allo Sviluppo economico.
sbatterono in prigione quindi non fui era diventata un partito della sinistra europea. ***
espulso dalla Polonia. Sono uno storico Questi erano i vari elementi del gioco tra le parti e Siamo arrivati ora al piccolissimo fatto che ha da-
e studiai quanto era successo con quella fu in questo clima che emerse la tesi dell’Ulivo im- to origine però ad un mio problema personale che
purga. Lessi i giornali di quel marzo ‘68 personata nella figura di Romano Prodi. L’Ulivo agi- desidero chiarire nel suo esatto significato. Martedì
e la stampa cecoslovacca dello stesso va su una sinistra che si era andata lentamente for- scorso, come ho già riferito all’inizio di questo artico-
periodo, i mesi della Primavera. Fu mando con due partiti distinti ma convergenti, uno lo, ho partecipato alla trasmissione di Giovanni Flo-
illuminante scoprire linguaggi cosí di cattolici democratici guidati da Francesco Rutel- ris. Come ho già detto, e qui lo ripeto, avevo un’inten-
diversi in due paesi vicini. I li, l’altro da Occhetto e D’Alema prima e poi da Fassi- zione in qualche modo provocatoria ma non priva
cecoslovacchi stavano assaggiando la no, che si chiamavano rispettivamente Margherita e forse di qualche interesse: il dato di fatto che avevo
libertà, noi con la purga piombammo Democratici di sinistra. L’Ulivo di Prodi li mise insie- sottomano era la capacità del movimento Cinque
nel buio del fango e dell’abominazione. me e nacque il Partito democratico. Le elezioni furo- Stelle, allora guidato da Beppe Grillo, di attirare nel-
Eppure non lasciai la Polonia: sarebbe no vinte e di quel governo Walter Veltroni fu il vice- le sue file molti elettori di sinistra, scontenti di come
stato un tradimento ingrato. Mi dissi presidente del Consiglio. È stato il miglior governo Renzi dirigeva il partito. Inoltre in Italia l’astensio-
che dovevo restare fino a vedere la fine degli ultimi trent’anni di storia italiana nel campo so- ne, che è considerata normale fino al 20 per cento,
del regime comunista. E ci riuscimmo. ciale, economico, culturale ed anche internaziona- sfiorava il tetto del 40.
Oggi non sento parlare nessuno di le. L’economia soprattutto fu il culmine dell’attività La campagna elettorale di Renzi è stata concentra-
quelli che allora ci insultavano come positiva di quel governo e non a caso infatti il mini- ta soprattutto sul recupero degli astensionisti e de-
cattivi polacchi o falsi polacchi. Sono stro delle Finanze era Carlo Azeglio Ciampi e fu per gli elettori che avevano abbandonato il partito per
scomparsi. Mezzo secolo dopo spero l’appunto lui a negoziare positivamente con il gover- affluire nei grillini. Allo stesso modo quel movimen-
che finirà cosí anche con chi oggi usa no tedesco l’ingresso dell’Italia nella moneta unica, to che è ormai diventato un partito nelle mani di Di
linguaggi antisemiti. Allora era un l’Euro. Dopo quattro anni, Berlusconi batté Prodi e Maio, non solo ha fatto una campagna elettorale per
linguaggio disgustoso, ma allora gli subentrò nel governo del Paese. Destava molta difendere la permanenza dei loro aderenti d’ispira-
nessuno parlava dei campi né usava il simpatia in alcuni ceti e in particolare in alcune re- zione di sinistra ma per conquistarne degli altri. Que-
termine “feccia” come invece si fa oggi. gioni ma il suo era un governo che molto spendeva e sto è stato il nocciolo dello scontro tra quei due parti-
Stereotipi stabili si sono radicati. La poco incassava. Salvo l’azione restrittiva del mini- ti. Questa volta, come già in precedenza, gli sconten-
situazione ora è completamente stro delle Finanze Tremonti il quale però a un certo ti delusi dal partito renziano non soltanto non han-
differente, eppure viviamo la punto ruppe con Berlusconi. Alla fine lo stesso Cava- no fatto ritorno ad esso ma un’altra massa di quei de-
mutazione della purga del marzo ‘68. liere subì molte dimissioni tra le quali quelle di Casi- lusi ha fatto lo stesso cammino dei precedenti. Il ri-
Certo, in un’altra situazione politica. ni e di Fini e il governo Berlusconi cadde. sultato è che Renzi è finito col 19 per cento e i grillini
Non c’è la dittatura di un partito unico, Nel 2008 la crisi americana arrivò come una tem- sono più del doppio.
ma alcuni stereotipi mentali sono pesta anche in Europa e naturalmente in Italia. Col- Qual è stata a questo punto la mia tesi ovviamente
divenuti molto forti. L’ultimo scandalo pì fortemente e soprattutto dal punto di vista socia- grottesca? Data questa disparità di forze tra Renzi e
sulla legge sulla Shoah mostra che noi le e finanziario il nostro Paese e rese indispensabile Di Maio, visto che Di Maio ha ormai trasformato il
allora lottavamo per il meglio e invece mettere al vertice del governo un economista tecni- movimento in un partito con tutto ciò che ne conse-
ancora oggi come allora l’abitudine si camente e culturalmente molto formato. Era a gue e che M5S è pieno di aderenti che dal Pd sono
ripete. Non era intenzione del partito di quell’epoca presidente della Repubblica il nostro usciti ma sono rimasti di sinistra, Di Maio dovrebbe
governo attuale, del presidente o del Giorgio Napolitano il quale individuò chi fosse la per- diventare anch’egli di sinistra e unirsi al Pd assumen-
leader della maggioranza Jaroslaw sona adatta nel professore e senatore a vita Mario done il nome: un grande partito di sinistra democra-
Kaczynski, far esplodere un simile Monti. tica il quale rappresenterebbe metà del Paese e del
conflitto con comunità ebraiche, Usa, Il governo Monti ottenne ottimi risultati imponen- Parlamento.
Israele. Eppure è successo. Ora, do di necessità alcuni sacrifici al Paese. Dopo un an- È evidente che si trattava di uno scherzo provoca-
comunque, hanno scatenato lo no però lo stesso Monti lasciò il governo desideroso torio e scherzo resta ma descrive una situazione che
scandalo antisemita 50 anni dopo, e di fondare un proprio partito, operazione che peral- condiziona il Partito democratico, per il quale co-
non possono fermarlo altrimenti il loro tro non riuscì. Napolitano allora nominò al governo munque continuerò a votare perché non vedo alter-
partito si spaccherebbe. Sono diventati Enrico Letta il quale più che essere un tecnico d’eco- native di sorta. È infatti già cominciata una lotta in-
ostaggi del loro elettorato radicalmente nomia era un uomo politico aderente al Pd. Letta ot- terna che riguarda la futura leadership. Del resto isti-
antisemita e Kaczynski non sa tenne l’appoggio di quello che fino ad allora era sta- tuzionalmente questa leadership esiste già ed è quel-
ammettere di potersi sbagliare. to il vice di Berlusconi: Angelino Alfano, che cambiò la di Gentiloni. Se alla Camera non si formerà uno
Oggi, quando il premier Morawiecki di colpo la sua posizione e diventò ministro dell’In- schieramento maggioritario, il presidente Mattarel-
dice che i polacchi non vanno biasimati terno. la non avrà altra strada che quella di incaricare il go-
per la purga del ‘68 ma solo i comunisti, Erano però nel frattempo accadute molte cose al verno Gentiloni di proseguire nella sua attività co-
egli mente. È un modo di pensare di fuori della crisi economica, la principale delle qua- me governo di ordinaria amministrazione. Un gover-
sovietico, come dire che il bolscevismo li fu la battaglia tra Bersani e Matteo Renzi per la se- no di questo genere può durare dai sei mesi ad un an-
non era russo ma solo ebreo. greteria del partito. La prima volta fu Bersani a vince- no, dopodiché ci saranno nuove elezioni, possibil-
Recentemente sono stato a Budapest, re la seconda fu Renzi. Evidentemente Renzi aveva mente con una legge elettorale meno complicata e
mi hanno chiesto chi sia peggio, se un progetto perché dopo essere stato apparente- più aderente alle necessità parlamentari. Chi vota
Orbán o Kaczynski. Ho risposto che non mente amico e sostenitore del governo del suo parti- Pd non può che auspicare che alle elezioni nel 2019
lo so, ma che penso che tra i due il piú to, con un colpo di mano defenestrò Enrico Letta. vinca nuovamente Gentiloni. Nel ’24 in teoria dovrei
stupido non sia Orbán. Non sarebbe mai Napolitano fu molto dispiaciuto perché questa si- essere centenario e sarei molto contento di avere an-
capace di gettare il paese in una simile tuazione non aveva altri sbocchi che mettere Renzi cora un governo presieduto dall’attuale premier.
crisi come quella aperta dalla legge al posto di Letta a cui il partito aveva tolto la fiducia ©RIPRODUZIONE RISERVATA

sulla Shoah 50 anni dopo la purga e così Renzi che era già segretario del partito diven-
antisemita dei comunisti. tò anche presidente del Consiglio. Il suo governo du-
Il presidente Duda e il premier rò tre anni dal 2013 al 2016. Nel frattempo si erano
Morawiecki hanno espresso simpatia svolte le elezioni del Parlamento europeo nelle quali
per me e per le altre vittime della purga Renzi ottenne un risultato che all’epoca era di estre-
e della repressione del marzo ‘68. Alla tv mo rilievo: il 40 per cento. Il suo governo fece cose
polacca mi hanno chiesto cosa ne buone e cose modeste ma le buone ebbero notevole
penso. Ho risposto: non basta lodare vantaggio su quelle più modeste e quindi la sua po-
qualcuno che ha avuto un ruolo ieri, polarità si accrebbe ed anche il suo potere.
bisogna augurarsi che presidente e Il vero difetto di Renzi era di tipo caratteriale: vole- Il leader dei 5S dovrebbe tenere
premier abbiano il coraggio di opporsi a va comandare da solo con il cosiddetto cerchio magi-
Kaczynski come 50 anni fa noi repressi, co composto da una decina di persone che avevano
conto dei tanti elettori di sinistra
perseguitati, alcuni di noi espulsi, incarichi di governo ed erano intimamente a lui lega- che hanno scelto il suo movimento
avemmo il coraggio di opporci al regime te.
di Gomulka. A un certo punto Renzi decise di affrontare una
Ma ora la partita si gioca tutta
©RIPRODUZIONE RISERVATA questione della massima importanza, cioè l’abolizio- all’interno del Pd: dove
ne del Senato. Per ottenere questo risultato fu indet-
Adam Michnik è uno dei massimi intellettuali del
to un referendum costituzionale della cui vittoria
Gentiloni ha ancora un futuro
centroest europeo. Questo è il discorso che ha
pronunciato ieri a Varsavia allo storico raduno Renzi era pressoché sicuro. Arrivo invece una scon-
organizzato mezzo secolo dopo la purga antisemita fitta bruciante. E fu uno dei più grossi errori che Ren-
38
Venerdì femminismi
9 marzo
2018

Le idee Le esposizioni permanenti come il Louvre


C PLATH E LE ALTRE hanno ancora senso? No, secondo alcuni. La ricetta
U IL “NY TIMES” però c’è: aprire gli spazi alle “biografie” delle opere
L CHIEDE SCUSA
T
ALLE DONNE

Da collezioni
Alberto Flores d’Arcais
U
R

C
a romanzi
A i sono scrittrici e
poetesse famose come
Charlotte Brontë
(sorella di Emily e autrice di
Jane Eyre), altre meno note al
grande pubblico come Sylvia

la nuova vita
Plath; ci sono campionesse
dei diritti civili come Ida B.
Wells (la reporter
afro-americana che denunciò
i linciaggi dei neri) e pioniere
delle “grandi opere” come

dei musei
Emily Warren Roebling (che
alla morte del marito portò a
termine la costruzione del
ponte di Brooklyn); ci sono
fotografe come Diane Arbus e
rivoluzionarie come la
Giovanna d’Arco cinese Qui
Jin. L’elenco di quindici nomi
di grandi donne, pubblicato
in grande evidenza come
apertura del sito del New York
Times per l’8 marzo, vuole
rendere omaggio a quelle
CHRISTIAN GRECO
donne che – pur meritandolo

S
per le loro attività e per la loro
vita – dal 1851 a oggi non
e è vero che “anche le museo costituisca un vero e
vennero considerate degne di
statue muoiono”, è lecito e proprio luogo di extraterritorialità
avere un obituary, i lunghi
doveroso domandarsi che che priva di senso le culture che vi
necrologi, tradizionali della
ruolo abbia l’istituzione sono esposte, raccolte
stampa anglosassone, scritti
museale – luogo di dall’Occidente in modo
dalla redazione per donne e
conservazione per eccellenza, totalmente arbitrario, e celate
uomini di fama. Quelli del
destinata a farsi testimone sotto la maschera
New York Times sono
dell’arte o delle culture dei secoli dell’universalità. I corsi e ricorsi
diventati per oltre un secolo e
passati – in questo processo. I della Storia hanno portato alla
mezzo delle vere e proprie
musei concorrono alla morte delle formazione di collezioni museali
“biografie brevi”, che colgono
opere che conservano nelle loro che sovente sono state costituite
nello spazio di un piccolo
collezioni o sono l’ultimo baluardo da oggetti sottratti ad altri paesi.
articolo tratti fondamentali
perché esse possano sfuggire alla Vale la pena soffermarsi
della vita di noti personaggi e
fine di un’esistenza messa in brevemente sulla natura del
documenti da archiviare. Un
pericolo da una miriade di fattori museo, per cercare di
progetto che, spiega il sito del
quali oblio, mancanza di risorse, comprendere cosa una tale
più noto giornale del mondo,
conflitti, disastri ambientali o più istituzione possa rappresentare,
che non si limiterà alla data
semplicemente incuria? se sia un luogo di memoria
dell’8 marzo, ma continuerà
Tra i più accesi sostenitori della collettiva e abbia un valore
nel tempo. Con una nuova
prima opzione vi è l’antropologo identitario. Esemplare in questo
sezione, chiamata Overlooked
francese Jean-Loup Amselle contesto è il caso della razzia del
che sarà aggiornata ogni
che in un recente lavoro – Il museo Museo Nazionale di Antichità di
settimana con le storie di
in scena. L’alterità culturale e la Baghdad nel 2003. Le reazioni
donne alle quali in tutti questi
sua rappresentazione immediate a quello scempio
anni non è stato riconosciuto
negli spazi espositivi – sulla scia di permisero subito di capire che i
il giusto valore. All’interno di
Foucault e delle sue “eterotopie” cocci, le statue spezzate, le
questa nuova sezione è (e
esamina la condizione tavolette d’argilla fossero più che
sarà) possibile leggere un
carceraria delle opere d’arte, in semplici artefatti appartenenti a
piccolo saggio-biografia
particolare di quelle di cui un passato lontano. Erano origine
(firmato dagli stessi redattori
l’Occidente si è appropriato e che di tensioni, pulsioni, sentimenti
che scrivono gli obituary) e
ha imprigionato nel corso della profondi e le reazioni furono al
sarà anche possibile per i
sua lunga storia coloniale. contempo locali e globali. La
lettori compilare una scheda
L’autore mira a dimostrare come il cultura materiale saccheggiata dal
per proporre nuove, possibili
candidate. Nella ricorrenza
della giornata internazionale
della donna il quotidiano
americano ha fatto la prima
scelta, quindici donne. Oltre a
quelle già citate ci sono
anche: Ada Lovelace,
matematica che nel 1843
immaginò il primo computer;
Madhubala, la Marilyn
Monroe di Bollywood; Mary
Ewing Outerbridge, la donna
che ha portato il tennis negli
Stati Uniti; Marsha P.
Jonhson, pioniere dei
trasgender; Henrietta Lacks
(le cui cellule vennero
studiate a sua insaputa); Nella
Larsen, scrittrice della
Caporedattore Harlem degli “anni ruggenti”;
Cultura Margaret Abbott, la prima
Dario americana a vincere le
Olivero
Olimpiadi; Lillias Campbell saluti
Davidson, fondatrice della
prima organizzazione di dall’italia
Email ciclisti Usa; e Belkis Ayón,
redazione artista cubana.
cult
@repubblica.it ©RIPRODUZIONE RISERVATA
39
Mibact Assunti architetti e archivisti Aste Da Sotheby’s Fontana da record
173 architetti e 117 archivisti rinforzeranno i ranghi La tela Concetto Spaziale, Attese, 1963 è stata
dei Beni culturali. Si arriva così a 587 nuovi assunti venduta in un’asta da Sotheby’s a Londra per
grazie al concorso bandito nel 2016. In totale le 5 milioni di sterline. Record anche per la scultura
immissioni dovranno arrivare a quota mille Figura femminile con fiori: 1,8 milioni di sterline
Venerdì
9 marzo
2018

museo rappresentava la le di cui fa parte. Il museo è un luo- Al via la rassegna milanese. Selva Coddè (Mondadori): “Due fiere continuano a essere troppe”
C

Buona la seconda
connessione con il passato ma go di ricerca che può restituire i
anche una chiave identitaria per contesti archeologici dai quali i ma-
un futuro incerto. Potremmo forse nufatti provengono. Il concetto di U
estremizzare e dire che il concetto connessione che abbiamo tentato
di patrimonio culturale sia un di materializzare nell’allestimento L

Tempo di libri trova il ritmo


bisogno umano molto radicato propone un metodo e uno stru-
che mira a dare significato al caos mento con cui si intendono valoriz- T
contemporaneo e a fornire un zare i contenuti della collezione
senso simbolico di continuità e nel quadro più ampio della loro U
certezza, spesso carente nella vita contestualizzazione archeologica,
quotidiana. Molti grandi musei prosopografica e antiquaria. Uno R
ospitano collezioni formate dal dei più importanti obiettivi è quel-
patrimonio di altri paesi, lo di ricomporre i reperti prove- A
indimenticabile a questo nienti da un unico contesto di sca- SIMONETTA FIORI, MILANO
proposito la scena del film del vo ma che sono stati separati e

E
maestro russo Aleksandr Sokurov, sparsi tra le collezioni internazio- finalmente i milanesi sono giornalista si lancia in un
dedicato al Museo del Louvre, nali in modo tale che siano valoriz- arrivati. Soprattutto quelli più pittoresco requiem per Torino — lo
Francofonia (2015), nella quale un zati e ricomposti i contesti archeo- piccoli, con lo zainetto e volete capire che il Lingotto è
Napoleone immaginario illustra le logici e storici degli oggetti. l’inconfondibile vociare dei morto! — gli brillano gli occhi. Non
campagne di guerra grazie alle Credo pertanto che il museo og- bambini. Sin dal primo giorno la può dirlo, ma la speranza è che le
quali ha potuto portare in Francia gi debba essere in grado di presen- nuova edizione di Tempo di libri difficoltà societarie del Salone
i più grandi capolavori dell’arte tare una nuova narrazione contem- mostra una diversa vitalità rispetto finiscano per chiudere la partita.
russa e italiana. Le origini dei poranea, nella misura in cui affron- all’imbalsamato debutto a Rho In campo è anche lo scontro tra
musei pubblici sono ta e presenta in modo adeguato la dello scorso anno. Più disordine e due visoni differenti intorno al
comunemente individuate biografia degli oggetti: essi sono quindi più vita in una fiera del libro libro e alle fiere. Quello sostenuto
proprio intorno all’apertura della dei documenti storici che ci rac- che appare aperta alla città, anche da Nicola Lagioia sotto la Mole è un
Grande Galerie del Louvre nel 1793 contano molteplici aspetti di una nelle ampie e luminose finestre progetto culturale con una sua
(e ancora prima, nel 1683, data di civiltà lontana che appartiene al affacciate sui palazzi del Portello. fisionomia nitida, mentre a Tempo
nascita dell’Ashmolean Museum): nostro passato e al contempo sono La bella giornata di sole aiuta, di libri tende a prevalere il mass
sarebbe tuttavia un errore legati all’istituzione che li conser- come aiuta il lavoro con le scuole market, con qualche encomiabile
ritenere che questa tipologia di va, studia, pubblica e connette al cominciato già da mesi, con le tentativo di inventare cose diverse
museo fosse una novità o una tessuto sociale in cui oggi gli ogget- classi delle elementari che hanno dalla promozione commerciale (le
rivoluzione per i secoli XVII e ti sono inseriti, in quanto anche il risposto ai “Perché” di Dino passeggiate letterarie, la poesia, la
XVIII. La storia del museo, come museo è parte della polis. Buzzati. Perché le mosche hanno serie dei maestri). «Questa è una
luogo deputato allo studio, si sei zampe? Perché i grandi non fiera popolare come devono
colloca infatti nell’antichità: basti giocano con i bambini? «Perché esserlo le fiere», plaude Selva
pensare al Mouseion di devono lavorare», risponde Coddè alla nuova regia di Andrea
Alessandria, fondato nel 280 a.C. pragmaticamente un bimbetto di Kerbaker. «Il nostro obiettivo è
circa da Tolomeo Soter. Proprio Sesto San Giovanni, come a dire Qui sopra, l’Arena Robinson vendere libri. Le lezioni magistrali
negli stessi anni assistiamo a non è più tempo per fantasticare. a Tempo di libri sono un’altra cosa». Ma non si può
Pergamo alla nascita di un altro E che siano tempi difficili lo ricorda vendere facendo cultura? Al
fenomeno: le statue e le opere un intenso testo del presidente padiglione 3, dove campeggia il
d’arte raccolte da Attalo I Soter nei Mattarella che va oltre il saluto colosso Mondadori, c’è un po’ di
territori conquistati furono istituzionale. Usa due avverbi, il fiacca. Per trovare movimento
collocate in città e le stesse, nel presidente, a proposito degli Oggi giornata dedicata bisogna salire al piano che ospita i
passaggio tra la dominazione editori: «coraggiosamente» e laboratori dei ragazzi e gli incontri.
greca e romana, diventarono «faticosamente» investono nella alla ribellione: il ’68 Al padiglione 4 è anche l’affollato
nuovamente trofei di conquista. cultura nella «consapevolezza che la musica e lo sport stand di Robinson, il supplemento
Proprio in questo contesto si può solo la lettura ti permette di culturale di Repubblica, con il
inquadrare il dibattito sull’apparte- comprendere le storture ma anche allo stand di “Robinson” pavimento rosso lucido — rossa è
nenza di collezioni formate da og- le potenzialità del mondo». anche la moquette della fiera: oggi
getti di culture lontane e diverse ar- Leggere «aiuta a coltivare la forme per collaborare». sarà la giornata dedicata alle
rivate nei musei attraverso acquisi- speranza» e in questo frangente ce Anche volendo, non si può evitare. ribellioni, nella storia (con Ezio
zioni. Il dibattito si è fatto sempre n’è tanto bisogno. Il derby con il Salone torinese Mauro, alle 17), nello sport (con
più intenso negli scorsi decenni, in All’inaugurazione la politica resiste, perché rimane il paradosso Gianni Mura alle 18,30), nella
particolare legandosi al tema delle La mostra nazionale non è potuta venire. italiano di due saloni del libro che canzone (con Gino Castaldo e
restituzioni. È, cioè, opportuno o Dario Franceschini è impegnato al si contendono un primato Gregorio Botta alle 19,30). E
in taluni casi doveroso, che i musei Questo testo di Christian Nazareno, mentre la ministra nazionale. «Siamo l’unico caso in dell’eredità del Sessantotto
restituiscano ai paesi di origine i re- Greco, direttore del Museo dell’Istruzione all’ultimo ha dato Europa», dice polemicamente discuteranno Paolo Pombeni con
perti che conservano da secoli? Egizio di Torino, è un estratto forfait. In compenso c’è il sindaco Enrico Selva Coddè, al vertice del Leonello Zaquini e Sergio
Si tratta di riflessioni a cui un dal catalogo della mostra Sala applauditissimo dalle più grande gruppo editoriale. Non Benvenuto (ore 15) e Lella Costa
museo come l’Egizio non può sot- Anche le statue muoiono. scolaresche con cui ama farsi vuole rovinare la festa, ma insiste (ore 16,30). Splendente nel suo
trarsi: la collezione torinese è am- Conflitto e patrimonio tra fotografare. Anche lui ha una su un problema di costi: è faticoso pellicciotto rosso, Inge Feltrinelli
basciatrice di una cultura che ha le antico e contemporaneo, da faccia diversa dall’espressione anche per Mondadori e Rizzoli trasmette entusiasmo:
sue radici altrove e dunque è lecito oggi al 9 settembre a Torino incupita con cui chiuse la passata allestire due saloni nell’arco di due «Quest’anno la fiera è bellissima,
chiedersi come comportarci con i nelle sedi del Museo Egizio, edizione. «Quella era solo mesi, figuriamoci per tutti gli altri. luminosa, sexy. Quasi quasi, mi
reperti che custodiamo: forse pro- dei Musei Reali e della sperimentale», puntualizza. «È l’Aie che deve risolvere la piace di più di Torino».
prio il Mouseion di Alessandria ci Fondazione Sandretto Re «Spero che quest’anno Tempo di questione. Se avessi io l’incarico, Tradimento in vista? «Ma no, noi
fornisce una risposta su come un Rebaudengo (qui però è libri consacri Milano al centro studierei un progetto che metta andiamo ovunque ci siano i libri.
museo come il nostro dovrebbe in- aperta fino al 29 maggio). Il dell’editoria e della lettura. insieme la storia del Salone con Un paese che non legge ha bisogno
terpretare il suo ruolo ed esercita- catalogo è edito da Franco Naturalmente niente di personale l’efficienza di Milano». Non vuole di tante fiere».
re la sua missione nella società civi- Cosimo Panini con Torino. Dovremo trovare spingersi oltre, ma quando un ©RIPRODUZIONE RISERVATA
FEBBRAIO MARZO APRILE MAGGIO GIUGNO
12 MILANO
SOLD O
Mediolanumforum
UT 3 RIMINI
SOLD O
RDS Stadium
UT 3 TORINO UT
OLD O
PalaSAlpitour
1 ANCONA
PalaPrometeo UT
SOLD O Estra

13 MILANOOLD OUT
S
Mediolanumforum
4 RIMINI D OUT
SOL
RDS Stadium
4 TORINOOUT
OLD
PalaSAlpitour
2 ANCONA
PalaPrometeo
UT
SOLD O Estra

15 MILANO
SOLD O
Mediolanumforum
UT 6 RIMINI
SOLD O
RDS Stadium
UT 6 TORINOOUT
OLD
PalaSAlpitour
8 ACIREALET
D OU
SOLHotel
Pal’Art
4 ANCONA ULTIMI BIGLIETTI
PalaPrometeo Estra DISPONIBILI

16 MILANO
SOLD O
UT
Mediolanumforum
10 FIRENZE
SOLD O
UT
Mandela Forum
7 TORINOOUT
OLD
PalaSAlpitour
9 ACIREALEUT
DO
SOLHotel
Pal’Art
9 PADOVA NUOVA DATA
Arena Spettacoli Padova Fiere P7

18 MILANO
SOLD O
UT
Mediolanumforum
11 FIRENZE
SOLD O
UT
Mandela Forum
9 TORINO
Pala Alpitour
ULTIMI BIGLIETTI
DISPONIBILI 11 ACIREALE
Pal’Art Hotel
ULTIMI BIGLIETTI
DISPONIBILI 12 PADOVA
Arena Spettacoli Padova Fiere P7

19 MILANO
SOLD O
MediolanumforumUT 13 FIRENZE
SOLD O
UT
Mandela Forum
13 BOLOGNA
OUTD
SOLArena
Unipol
15 VERONA
D OUT
SOL
Arena
16 STOCCARDA
Porsche Arena

21 MILANO
SOLD O
Mediolanumforum
UT 14 FIRENZE
SOLD O
UT
Mandela Forum
14 BOLOGNA
UTDO
SOLArena
Unipol
16 VERONA
SOLD O
Arena
UT 19 VIENNA
Stadthalle

22 MILANO
SOLD O
UT
Mediolanumforum
16 FIRENZE
SOLD O
UT
Mandela Forum
16 BOLOGNA
Unipol Arena
ULTIMI BIGLIETTI
DISPONIBILI 18 VERONA
SOLD O
Arena
UT 21 ZURIGO
Hallenstadion

24 MILANO
SOLD O
UT
Mediolanumforum
17 FIRENZE
SOLD O
UT
Mandela Forum
19 ROMA
LD OUT
SO
Palalottomatica
19 VERONA
LD OUT
SO
Arena
23 BRUXELLES
Forest National

25 MILANO
SOLD O
UT
Mediolanumforum
19 FIRENZE
Mandela Forum
20 ROMA
SOLD O
UT
Palalottomatica
21 VERONAOUT
SOLD
Arena
25 LONDRA
SSE Arena

27 MILANO
SOLD O
UT
Mediolanumforum
20 FIRENZE
Mandela Forum
ULTIMI BIGLIETTI
DISPONIBILI 22 ROMA
SOLD O
UT
Palalottomatica
22 VERONA
LD OUT
SO
Arena
30 LUGANO
Pala Resega

28 MILANO
SOLD O
UT
Mediolanumforum
22 FIRENZE
Mandela Forum
23 ROMA
Palalottomatica
25 EBOLI
SOLD O
PalaSele
UT
www.tridentmusic.it
25 ROMA
Palalottomatica
ULTIMI BIGLIETTI
DISPONIBILI 26 EBOLI
SOLD O
PalaSele
UT www.universalmusic.it
www.jova.tv
26 ROMA
Palalottomatica
28 EBOLI
PalaSele
ULTIMI BIGLIETTI
DISPONIBILI @jovanotti
lorenzo.jovanotti.cherubini
28 ROMA
SOLD O
UT
Palalottomatica lorenzojova
www.soleluna.com
29 ROMA
SOLD O
UT
Palalottomatica

il sold out corrisponde alla vendita di almeno il 99% della capienza

ASCOLTA RADIO ITALIA


E VIENI A VEDERE IL TOUR DI JOVANOTTI radioitalia.it
41
Ritratti Un documentario sullo scrittore

Sostiene Venerdì
9 marzo
2018

terza pagina
Tabucchi

D
PAOLO MAURI moglie Maria José ricorda
i tutto resta un poco è quando si incontrarono per la
il titolo del volume prima volta vicino a Lisbona
curato da Anna Dolfi negli anni Sessanta: non parlava
che raccoglie molti ancora portoghese e preferiva
scritti sparsi di esprimersi in francese. Era
Antonio Tabucchi. Uscì affascinato dal Portogallo, che
postumo, ma Tabucchi ebbe allora era un paese arretrato e un
modo di seguirlo per quel che po’ fuori dal mondo. C’era ancora
poteva, arrivando a suggerire la dittatura e bastavano cinque
un’idea di titolo: andava preso da persone che parlassero insieme
una poesia di Carlos Drummond in una strada per destare
de Andrade, da lui stesso Il Portogallo, le passioni sospetti. Antonio conobbe e
tradotta tanti anni prima. Ora letterarie e quelle civili RITRATTO frequentò poeti come Alexandre
quel titolo viene riusato dagli le polemiche, gli amici DI TULLIO PERICOLI
1990 O’Neill che reagivano alle
autori di un documentario “sulle e gli allievi. A sei anni imposizioni usando l’arma
tracce di Antonio Tabucchi” che dell’ironia. Poi, nel ’91, scrisse
si può vedere in anteprima dalla morte, l’autore Requiem in portoghese. E con
stasera a Tempo di Libri. di “Requiem” è raccontato Sostiene Pereira raccontò la
C’è un fatto da sottolineare in un film presentato presa di coscienza di un
subito: sono stati dei giovani stasera a Tempo di libri giornalista di Lisbona nell’anno
(Diego Perucci, Giuseppe di grazia 1938. Pereira fu tradotto
Cassaro e Samuele Rossi) a voler dovunque ed ebbe successo
realizzare questo documentario anche nei paesi dove ancora
che è un omaggio, ma anche una c’era una forma di governo
appropriazione: la non semplice autoritario, dice ancora Maria
appropriazione, da parte di una José. Antonio ripeteva: bisogna
nuova generazione, di uno parlare, parlare finché è
scrittore che è sempre altrove, in