Sei sulla pagina 1di 59

www.gazzetta.

it Sabato 4/12/2021 Anno 125 - numero 287 euro 2,00*

L’INCHIESTA ALTRE PERQUISIZIONI

RONALDO
INCUBO
* La Gazzetta dello Sport 1,50€ + Sportweek 0,50€ totale 2€. La Gazzetta dello Sport 1,50€ + Sportweek con le carte 1,50€ totale 3€

La Procura
a caccia della
scrittura privata IL ROMPIPALLONE
tra club e CR7 di Gene Gnocchi

JUVE
Mercato, tutti su
L’intercettazione: Frattesi: il Milan per
«Se esce quella il centrocampo,
l’Inter come vice
carta ci saltano Barella e la Juve
per la plusvalenza.
alla gola»
Settimo indagato
l’avvocato
dei bianconeri di BIANCHIN, DELLA VALLE R 16-17-18
(Ronaldo, alla Juve dal 2018 al 2021)

SABATO RICCO DUE BIG MATCH E UN DIAVOLO DA SORPASSO

PUNTATA
SCUDETTO UNTITOLOPERQUATTRO
L ’ A N A L I S I

PIOLI,OCCASIONED’ORO
di Luigi Garlando R A pagina 2-3

I L C O M M E N T O

KJAER VA SOSTITUITO
CON UN GRAN COLPO
di Andrea Masala R A pagina 39

ALL’OLIMPICO, ORE 18: UN AFFARE TRA EX AL MARADONA, ORE 20.45: SFIDA MERTENS-ZAPATA

MOU, ZANIOLO, DZEKO: NAPOLI DIMEZZATO


Poste Italiane Sped. in A.P. - D.L. 353/2003 conv. L. 46/2004 art. 1, c1, DCB Milano

CHE ROMA-INTER CON L’ATALANTA


E BROZOVIC FIRMA È UNA PROVA DEI... 9
di CONTICELLO, PUGLIESE, STOPPINI R 4-5-6-9 di NICITA, VERNAZZA R 10-11 Commento di DE CALÒ R 39
(Nicolò Zaniolo, 22 anni ed Edin Dzeko, 35) (Dries Mertens, 34 anni e Duvan Zapata, 30)

L’INTERVISTA
Gioca Maicon
«Il mio José A SAN SIRO, ORE 15: C’È LA SALERNITANA
è sempre lui
ma Inzaghi...» IL MILAN CERCA
IL PRIMATO
LA PASSIONE DEI VIP
GP D’ARABIA: HAMILTON VOLA di STOPPINI R 5 Bergamo
CON L’ULTIMA
(Sisenando Maicon, 40)
Pista velocissima è altissima
e Leclerc si schianta E i super tifosi
E COMPRA ci credono
11204

di CREMONESI, SALVINI R 39-44-45


di GUIDI
di ESPOSITO, FALLISI, LAUDISA R 14-15 R 13
SCI: COPPA DEL MONDO (Rafael Leao, 22 anni)
9 771120 506000

Goggia imbattibile SERIE A: SEDICESIMA GIORNATA CLASSIFICA BOLOGNA 24 SAMPDORIA 15

Vince la discesa PROGRAMMA DOMANI LUNEDÌ


NAPOLI
MILAN
36
35
LAZIO
VERONA
22
20
VENEZIA
SPEZIA
15
11

di Lake Louise OGGI


MILAN-SALERNITANA 15
BOLOGNA-FIORENTINA 12.30
SPEZIA-SASSUOLO 15
VENEZIA-VERONA 15
EMPOLI-UDINESE 18.30
CAGLIARI-TORINO 20.45
INTER
ATALANTA
34
31
EMPOLI
SASSUOLO
TORINO
20
19
18
GENOA
CAGLIARI
SALERNITANA
10
9
8
ROMA 25
di BATTAGGIA R 50-51 ROMA-INTER 18 SAMPDORIA-LAZIO 18 FIORENTINA 24 UDINESE 16
(Sofia Goggia, 29 anni) NAPOLI-ATALANTA 20.45 JUVE-GENOA 20.45 JUVENTUS 24 Champions Europa L. Conf. L. Serie B
2 SABATO 4 DICEMBRE 2021 LA GAZZETTA D E L LO SP O RT

SERIE A

L ’ A N A L I S I

SABATO PRO MILAN


1° 2°
UN NAPOLI FERITO
CONTRO LA DEA 36
PUNTI

35
INTER, BRIVIDO MOU 16ª
NAPOLI SCONTRI DIRETTI TRA LE PRIME 5

NAPOLI-Atalanta
Oggi, ore 20.45
NAPOLI-Empoli
MILAN
MILAN-Salernitana
Oggi, ore 15
Udinese-MILAN
17ª
Rossoneri con la Salernitana per il sorpasso 12 dicembre, ore 18
Milan-NAPOLI
11 dicembre, ore 20.45
Milan-NAPOLI
in vetta. Spalletti in emergenza, Gasp in volo 18ª 19 dicembre, ore 20.45 19 dicembre, ore 20.45

Dzeko e José a Roma: un incrocio di emozioni 19ª


NAPOLI-Spezia
22 dicembre, ore 20.45
Empoli-MILAN
22 dicembre, ore 20.45

I primi della classe Da sinistra, in ordine di classifica, gli allenatori nei primi cinque posti: Luciano Spalletti, 62
anni, alla sua prima stagione sulla panchina del Napoli; Stefano Pioli, 56 anni, che ha appena rinnovato il contratto
col Milan fino al 2023; Simone Inzaghi, 45, arrivato a Milano in questa stagione; Gian Piero Gasperini, 63, all’Atalanta
dal 2016; José Mourinho, 58 anni, tecnico romanista da quest’estate e allenatore dell’Inter dal 2008 al 2010

Uno scudetto per 4


Clic
detto italiano. Hanno giocato vertebrale della squadra: il to- Mertens sa cosa fare per sor- mentarsi. L’Atalanta del Gasp è
di Luigi Garlando
quasi sempre contro avversari tem difensivo (Koulibaly), la for- prendere la Dea alle spalle. Per- nata il 2 ottobre 2016 con la rivo-

M
più forti, costretti a studiare la za (Anguissa) e il genio (Fabian, dere punti dopo il passo falso col luzione dei giovani e il gol-parti-
plusvalenza di un gioco colletti- Insigne) del centrocampo, il gol Sassuolo potrebbe costare il sor- ta di Petagna, oggi nemico, al
vo per compensare l’inferiorità (Osimhen). La difesa che aveva passo del Milan, psicologica- Napoli. Al ritorno una doppietta
delle individualità e a trovare ri- subito 3 gol in 11 giornate, ne ha Tra Luciano e Gasp mente fastidioso. di Caldara sbancò il San Paolo.
medi per rose lacunose. Questo presi 6 nelle ultime 4. Si ferma il 14 anni di battaglie Cinque anni dopo, Gasp prova
tirocinio a bottega li ha resi ric- gigante Kalidou proprio quando Novità José-Simone Atalanta un’altra svolta napoletana: l’ini-
chi di esperienza e attrezzati al- arriva lo scatenato Zapata (9 zio del Grande Sogno. Contro un
ettiamola così: il campionato è l’attuale emergenza, tanto che gol). Juan Jesus ha 111’ di cam- ● Dei primi 5 tecnici Gasp vede Napoli avversario in difficolta, con una
un Gran Premio equilibratissi- Spalletti, Pioli, Inzaghi e Gaspe- pionato nelle gambe e una sola del campionato, 4 si e poi svolta Dea in salute, sapendo che stori-
mo, le prime 4 riunite in 5 punti. rini stanno davanti agli scudet- presenza da titolare, non glorio- incrociano oggi. Tra camente la squadra accelera nel
Può deciderlo un pit-stop, un tati Mourinho, Sarri e Allegri. In sa: Napoli-Verona 1-1. Spalletti Spalletti e Gasperini è una L’Atalanta arriva lanciata. Nelle ritorno e che si doterà di un tur-
cambio gomme. Gli allenatori al questo delicatissimo sabato di dovrà essere bravo a ispirare au- storia lunga: 12 incroci, ultime 4 giornate nessuna come bo offensivo (Boga). Poi, dopo lo
muretto non sono stati mai così vertice, gli allenatori saranno tostima, anche nella mediana di tutti in campionato, il lei: 12 punti, poi l’Inter con 10. Il spareggio Champions con il Vil-
decisivi con le loro scelte e le lo- decisivi come i centravanti. scorta (Lobokta-Demme) che primo in un Genoa-Roma rinnovo del Gasp, che ha ottenu- larreal, trasferta a Verona e Ro-
ro strategie. In un torneo massa- affronta il reparto più asfissiante 0-1 del lontano 24-11-2007. to garanzie di crescita in campo ma in casa. Un momento chiave.
crato dagli infortuni, stressato Napoli del torneo. Ha ragione Luciano: Lo score totale recita: 5 e fuori, è un’ulteriore badilata di
da un calendario ingolfato e mi-
Senza Koulibaly
«Se li lasciamo palleggiare in vittorie per Luciano, 3 serenità e di futuro nel cuore Milan
nato dal Covid, l’emergenza è di- ampiezza, sarà dura». La chiave pari, 4 successi di Gasp. della Dea che continua ad aspet-
ventata la normalità. Vincerà chi contro Zapata è questa. Spalletti, squalificato, Mou e Inzaghi, invece, si tare una delle sue stelle (Go- L’idea di Pioli
saprà gestirla meglio. Ai primi non potrà pilotare e animare il incontrano in panchina sens), ma per il resto ha recupe- Scatto scudetto
quattro posti ci sono allenatori Il più disastrato è il Napoli. Spal- Napoli rammendato da bordo per la prima volta. rato tutti e, nel panorama delle
che non hanno mai vinto lo scu- letti si è visto sfilare la colonna campo. Un’emergenza in più. infermerie affollate, non può la- Ma, cerotti a parte, l’Atalanta se
S A BATO 4 DI C E M B R E 2 02 1 L A G A Z Z E T TA D ELLO S P O RT 3

3° 4° 5°

34
INTER
Roma-INTER
31
ATALANTA
Napoli-ATALANTA
25
ROMA
ROMA-Inter
Oggi, ore 18 Oggi, ore 20.45 Oggi, ore 18
INTER-Cagliari Verona-ATALANTA ROMA-Spezia
12 dicembre, ore 20.45 12 dicembre, ore 15 13 dicembre, ore 20.45
Salernitana-INTER ATALANTA-Roma Atalanta-ROMA
17 dicembre, ore 20.45 18 dicembre, ore 15 18 dicembre, ore 15
INTER-Torino Genoa-ATALANTA ROMA-Sampdoria
22 dicembre, 18.30 21 dicembre, ore 20.45 22 dicembre, ore 18.30

Pioli può scattare


la vedrà comunque contro la ca- martedì, per l’ultima speranza dove all’8a giornata, cadde da- magnetismo e dialettica, tra Ve-
polista, al Maradona, mentre il di Champions. Facile che Ibra ri- vanti alla Lazio (3-1), mostrando spa, pizze in treno e crociate de- I loro risultati in carriera
Milan affronta in casa l’ultima posi e giochi Pellegri. Saele- problemi di equilibrio che poi pistanti pro Zaniolo, ma forse ha
della classe: la Salernitana. Sulla maekers, Diaz, Messias e Leao in ha risolto senza rinnegare la sua perso il tocco magico da mister.
carta, a questo giro, è Pioli il più ballo per il tridente. Vincere ca- ispirazione offensiva. Ha tenuto La sua Roma o vince (8) o perde LUCIANO STEFANO SIMONE GIAN PIERO
SPALLETTI PIOLI INZAGHI GASPERINI
indicato a piazzare uno scatto da librando fatica e rischi. Non faci- piantato in mezzo un secondo (6), un solo pari. Lo Special One
scudetto, dopo la bella riparten- le. Mister come centravanti. play, Calhanoglu, senza cedere non ha ancora trovato gli equili-
za di Marassi. Il Diavolo vuole Ogni buona scelta vale un gol. alla tentazione di un mediano di bri che ha guadagnato invece In-
trascorrere la domenica in testa, copertura. Ed è stato proprio il zaghi, Normal One che, dopo il
anche se il favore di calendario è INTER turco, con dinamismo e palleg- breve regno isterico di Conte, ha
compensato dall’emergenza. gio, a garantire i nuovi equilibri: portato alla Pinetina un’apprez- MIGLIOR PIAZZAMENTO IN A
Crash-test prezioso
2° 2° 4° 3°
L’infortunio di Kjaer è stato trau- 4 gol subiti nelle ultime 8 gare, zata serenità. L’Inter, nella sua
matico. Anche il Milan ha perso contro l’amico Mou Champions compresa. Nelle storia, non ha vinto solo sotto i
il suo totem difensivo. Per tutta prime 8 erano stati il doppio. Maghi. Mezzo secolo fa lo scu- Con la Roma Con il Milan Con la Lazio Con l’Atalanta
la stagione. Il primo scivolone, a L’Inter non si sottrae all’epide- Stasera, contro una Roma abile a detto lo portò il normalissimo 2005-06, 2006-07, 2020-21 2019-20 2018-19, 2019-20,
Firenze, fu macchiato da strafal- mia che colpisce i totem difensi- ripartire, crash-test importante. Giovanni “Robiolina” Invernizzi. 2007-08, 2016-17 2020-21
cioni della retroguardia. Pioli vi. Fuori ancora De Vrij. Contro Poi, Simone chiuderà l’andata E comunque ci sono notti, come TROFEI VINTI
deve arrangiarsi e trascinarsi fi- il Napoli, Inzaghi se la cavò be- affrontando le ultime (Cagliari, questa di Roma-Inter, che sem-
2 Coppe Italia,
no al mercato dove imbarcherà nissimo con Ranocchia, senza Salernitana) e il Toro in casa: brano fatte apposta per diventa- 1 Supercoppa italiana,
alternative di spessore per ali- arretrare la linea per negare pro- può accorciare ancora. Notte re un po’ più speciali. 2 Campionati russi, NESSUNO
1 Coppa Italia,
NESSUNO
mentare le ambizioni. Non sem- fondità a Osimhen. Una delle strizza cuore: la Roma ritrova © RIPRODUZIONE RISERVATA 1 Coppa di Russia, 2 Supercoppe italiane
plici le scelte di Pioli che guarda tante buone scelte di Simone Dzeko, l’Inter un avversario di 1 Supercoppa
con un occhio la Salernitana e
con l’altro il Liverpool, in arrivo
che ha portato l’Inter a 2 punti
dalla vetta. Torna all’Olimpico,
nome José Mourinho, il mago
del Triplete, che ha conservato s TEMPO DI LETTURA 4’ 20”
di Russia
GDS
4 SABATO 4 DICEMBRE 2021 LA GAZZETTA D E L LO SP O RT

SERIE A ANTICIPI 16ª GIORNATA

EX
NICOLÒ ZANIOLO
Nato il 2 luglio 1999 a Massa
Nazionalità: Italiana

190
cm
6,28

da
MEDIA VOTO
79 kg
IN SERIE A

2
18

PRESENZE GOL

vendetta
IN STAGIONE

EDIN DZEKO
Nato il 17 marzo 1986 a Sarajevo
Nazionalità: Bosniaca

193
cm
6,07

MEDIA VOTO
80 kg
IN SERIE A

20 10

PRESENZE GOL
IN STAGIONE
IL GIALLOROSSO

ZANIOLO STRAPPA PER LA ROMA


E PER FARSI RIMPIANGERE ANCORA
passato, messo da parte da oltre 3 no alla svolta tattica di Venezia to con il 3-5-2, schierandolo al
di Andrea Pugliese LA STRATEGIA
anni. Dal 2018, infatti, Zaniolo è (dove, peraltro, è partito in pan- fianco di Abraham. Se invece alla
ROMA
giallorosso, ma soprattutto è nel La grande attesa china, entrando solo per l’assalto fine Mou dovesse propendere

S
cuore dei tifosi romanisti, dove è
già diventato una piccola grande
Stadio “sold out”, finale). Lì cercherà di dare gas in
fascia, aiutando anche nelle co-
ancora per il 3-5-2, Zaniolo an-
drebbe a giostrare proprio al Mou in silenzio
Nicolò può far male
stella. Per ciò che ha fatto vedere
in campo e per quanto ha soffer- negli spazi. E vuole
perture difensive Ibanez, costret-
to a giocare fuori ruolo, quello di
fianco della punta uzbeka, con
Vina e Perez esterni a tuttafascia
Già successo
to a causa dei due infortuni alle
ginocchia. Roma gli è entrata nel regalare una gioia terzino destro. Ma c’è anche la
possibilità che Mourinho faccia
e Mkhitaryan mezzala al fianco
di Cristante e Veretout.
con Inter,
cuore e lui vuole diventare un alla gente romanista giocare Zaniolo da trequartista Real e Chelsea
enza Pellegrini e Abraham, toc- simbolo del club, ma possibil- centrale, alle spalle di Shomuro- Affamato Nicolò, tra l’altro,
cherà proprio a lui cercare di mente anche della storia roma- dov, con Mkhitaryan a sinistra e non solo ha voglia di farsi rim- ● (pug) Niente conferenza,
portare la Roma in porto. Che nista. Perez a destra. In questo modo piangere dalla sua ex società, ma nessuna dichiarazione
poi, sostanzialmente, vuol dire qui, infatti, Nicolò farebbe di fat- anche quella di batterla per la ufficiale. Sembra per potersi
provare a regalarle la vittoria o, In campo Oggi Zaniolo do- to ancora la seconda punta, ruolo prima volta in assoluto. Da quan- concentrare al massimo
quantomeno, un risultato positi- vrebbe tornare al ruolo origina- in cui ha dimostrato di trovarsi do infatti è passato alla Roma Za- sulla partita, senza doversi
vo. Perché di questo ha bisogno rio di trequartista esterno nel 4- perfettamente a suo agio nelle niolo ha potuto giocare solo tre far distrarre dal passato e
la Roma (tre sconfitte nelle ulti- 2-3-1, quello in cui ha giocato fi- partite in cui Mourinho ha gioca- delle sei gare in cui giallorossi e dai sentimenti. José
me 5 gare di campionato), esatta- nerazzurri si sono affrontati, pa- Mourinho è rimasto così in
mente come ne ha bisogno an- reggiando però in tutte e tre le silenzio alla vigilia della sua
che Nicolò Zaniolo. A guidare
l’attacco giallorosso oggi sarà
Così all’Olimpico, ore 18 occasioni (2-2 e 1-1 nel 2018/19,
0-0 nell’andata della stagione
sfida del cuore, quella che lo
opporrà all’Inter.
proprio lui, in coppia con Sho- successiva). Ecco, seppur per la Probabilmente, Mou ha
murodov (in campo per la squa- ROMA (4-2-3-1) INTER (3-5-2) Roma sarà una sfida durissima voluto anche evitare di dover
lifica di Abraham) e con l’assi- n n (Mourinho tra squalifiche e in- affrontare discorsi relativi
1. RUI PATRICIO
stenza di Mkhitaryan. Ma è da fortuni dovrà fare a meno di ben ad arbitri, sconfitte e media.
5. VINA
Nicolò che Mourinho si aspetta sei giocatori: Spinazzola, Pelle- Meglio glissare, meglio
gli strappi decisivi, quelli che 6. SMALLING grini, El Shaarawy, Abraham, pensare ad altro. E, appunto,
possono mettere alla corde l’In- Karsdorp e Felix), Zaniolo non restare in silenzio. Niente di
23. MANCINI 17. VERETOUT 11. PEREZ
ter. Già, proprio lei, la squadra vede l’ora di vivere una serata da nuovo, però, perché questa è
che lo ha prima accolto, poi se- 4. CRISTANTE
vero protagonista. E da trionfato- una strategia che
3. IBANEZ
dotto e infine abbondato. 77. MKHITARYAN
re, di quelle che più che allonta- l’allenatore portoghese ha
2. DUMFRIES
14. SHOMURODOV 9. DZEKO narlo dalla Roma (come suggeri- già sfruttato anche in
Il passato Zaniolo in nerazzur- to incautamente da Mou, seppur passato. Successe, ad
ro ci ha vissuto una sola stagione, 22. ZANIOLO 23. BARELLA con intenti diversi) lo potrebbero esempio, proprio all’Inter,
lasciando però un segno indele- 10. LAUTARO 33. D’AMBROSIO
ancora di più buttarcelo dentro. dopo il gesto delle manette
bile con la Primavera, dove ha 77. BROZOVIC L’Olimpico, del resto, sarà sold nella sfida pareggiata con la
vinto scudetto, Supercoppa ita- put, con quasi 52mila spettatori. Sampdoria. E successe anche
liana e trofeo di Viareggio (per- 20. CALHANOGLU 37. SKRINIAR E attende solo di vivere una sera- a Madrid, quando decise di
dendo in finale la Coppa Italia ● PANCHINA 87 Fuzato, 1. HANDANOVIC ● PANCHINA 97 ta dove poter incoronare un nuo- mandare in conferenza
proprio contro la Roma). Tredici 63 Boer, 24 Kumbulla, 13
14. PERISIC
Radu, 21 Cordaz, 32 vo imperatore. Zaniolo è pronto, Karanka, il suo vice. Ed infine
Calafiori, 19 Reynolds, 65 Tripi, 95. BASTONI Dimarco, 43 Cortinovis, 46
gol da centrocampista offensivo anche recentemente ha detto di al Chelsea, nel 2015, quando
(giocava mezzala, ma a volte an- 8 Villar, 42 Diawara, 55 Darboe, 52 Zanotti, 8 Vecino, 5 «vivere di pressioni». Ecco, per protesta contro media
Bove, 59 Zalewski, 21 Mayoral. Gagliardini, 12 Sensi, 22 Vidal, 19
che trequartista), tra cui quello ALLENATORE Mourinho Correa, 7 Sanchez, 48 Satriano quelle ci sono tutte, adesso tocca ed arbitri si affidò appunto al
decisivo nella semifinale-scu- BALLOTTAGGI Perez-Diawara 70-30%, ALLENATORE Inzaghi BALLOTTAGGI a lui prendere per mano la Roma silenzio, tranne poi dover far
detto contro la Juventus a cui ha Shomurodov-Mayoral 80-20% SQUALIFICATI D’Ambrosio-Dimarco 60-40% e portarla in porto. Se poi quel marcia indietro costretto dal
fatto seguito l’assist per Colido Abraham (1), Karsdorp (1) DIFFIDATI SQUALIFICATI nessuno DIFFIDATI nessuno porto equivarrà a una dolce vit- club, che non voleva pagare
nella finale tricolore, contro la Cristante, Zaniolo e Mancini INDISPONBILI INDISPONIBILI De Vrij, Kolarov, Darmian, toria, la prima contro una gran- le multe salate della Premier.
Fiorentina. Spalletti lo aveva an- Spinazzola, Pellegrini, El Shaarawy, Felix. Ranocchia de, tutto sarà ancora più bello. Lui accettò, limitandosi ad un
che portato in panchina con ARBITRO Di Bello di Brindisi ASSISTENTI Palermo-Perrotti IV UOMO Camplone VAR Massa AVAR Alassio
© RIPRODUZIONE RISERVATA «no comment» ad ogni
l’Atalanta, a San Siro, facendogli PREZZI 35-95 euro TV Dazn INTERNET www.gazzetta.it domanda. A volte, Mou parla
sgranare gli occhi sul grande cal-
cio. Ma tutto questo è oramai il GDS s TEMPO DI LETTURA 3’13’’ anche con i silenzi...
S A BATO 4 DI C E M B R E 2 02 1 L A G A Z Z E T TA D ELLO S P O RT 5

L’ESTERNO BRASILIANO

MAICON
«Mou è sempre lui
Un’Inter da scudetto
Ma finisce in parità»
L’ex delle due squadre: «A José serve tempo
I nerazzurri giocano meglio che con Conte»
IDENTIKIT
Maicon
NATO A NOVO HAMBURGO (BRASILE)
IL 26 LUGLIO 1981
IL NERAZZURRO RUOLO TERZINO DESTRO

DZEKO TORNA A CASA


● Maicon è cresciuto nel
Cruzeiro, poi lo sbarco in
Europa e il ritorno in Brasile.
Ha vinto con i club 16 trofei, tra

TRA CANI, AMICI


cui il Triplete con l’Inter. Con la
nazionale verdeoro ha giocato
76 partite e segnato 7 gol.

STAGIONE SQUADRA P G
2000/04 CRUZEIRO 125 5

E... IL RISCHIO FISCHI


2004/06 MONACO 81 7
2006/12 INTER 248 20
2012/13 MANCHESTER CITY 13 0
2013/16 ROMA 69 5
2017 AVAI 9 1
2019 CRICIUMA 30 0

SeistagionidarenellaCapitale,poil’addiopolemico
2020 VILLA NOVA 8 0
2021 SONA 17 0

Dopo l’inizio boom il calo: il gol in A manca da 6 gare 2022 TRE PENNE 3 0

ogni battaglia. Come non è secon- 2016/17, 8 nel 2017/18 e 7 anche «La verità è una: per lui i gioca-
di Filippo Conticello di Davide Stoppini
dario che le vedove di Lukaku a l’anno scorso, prima di incepparsi tori devono restare fuori da
MILANO
San Siro siano ormai sparite o fino a fine campionato. Questo elefono, rumore del ogni commento negativo post

P
Gli arbitri? Mou fa
T
semplicemente ben nascoste: inatteso digiuno italiano è stato vento in sottofondo, partita. Lui vuole che in tv o sui
nessun interista ha cambiato idea
su Edin, nonostante il calo di pre-
reso più tollerabile dalla doppietta
in Champions contro lo Shakhtar
tanto che viene
spontaneo doman-
così per proteggere giornali ci sia la sua faccia e ba-
sta. E quindi sposta l’attenzio-
stazioni e gol in campionato nel- che ha tolto un peso enorme dalle dare: «Dove si trova i suoi, con noi ne, è un modo per proteggere i
l’ultimo mese e mezzo. Dzeko ri-
mane comunque il 9 che serviva a
spalle della sua nuova squadra: fi-
nalmente l’Inter, con Edin al timo-
adesso? In Italia?». «No, ma
quale Italia...troppo freddo lì. funzionava suoi. Tanto poi quello che deve
dirti te lo fa arrivare. E questa
Simone per la sua ambiziosa mis- ne, rivedrà gli ottavi. Adesso, inve- Sono in Brasile, qui c’è il sole, cosa è apprezzata dai giocatori,
rorio adesso che gli ultimi scatolo- sione: innestare l’Inzaghismo ce, toccherà all’Olimpico risve- 40 gradi, vado in spiaggia...da almeno noi così la sentivamo».
ni rotolano nella nuova casa di Mi- dentro al Contismo. Mantenere gliare i sensi, anzi forse basterà voi torno a febbraio, forse mar-
lano, quella definitiva, rispunta l’impalcatura di cemento dell’an- uno sguardo ai vecchi amici, tutti zo». Questo è Maicon, l’uomo 3 Quanto c’è stato di Mou, in
Lei. Nel bel mezzo del trasloco, no passato e aggiungere qualche attesi in tribuna, per rimotivarlo del Triplete interista con José Nerazzurri con quello scudetto strappato alla
Edin Dzeko ritrova Roma, mam-
ma e madre per sei stagioni cucite
bollicina, un po’ di bel gioco gra-
zie anche a questo centravanti dif-
nella caccia a un nuovo gol in A.
La prospettiva di essere fischiato
Mourinho ma pure un campio-
ne che ha fatto innamorare i ti- tanta qualità. Roma nell’anno del Triplete?
Ipotizziamo noi: dieci punti?
sul cuore. Mentre questa nuova vi- ferente: non un accentratore co- dispiace particolarmente, ma fosi della Roma al ritorno in Se- E un Brozovic così «No, più di dieci. Almeno la
ta milanese prende felicemente
forma, la vecchia torna a bussare:
me Romelu, ma un attaccante de-
mocratico che sa migliorare gli al-
Edin e la compagna Amra non
smetteranno di chiamare Roma
rie A.
non lo ricordo metà sono suoi. E il meglio lo
dava quando ti motivava contro
il destino, a volte, sa metterci il tri. Insomma, qualcuno a Roma “casa”. Nella Capitale sono nati 3 Va bene la spiaggia, Maicon. Maicon Douglas Sisenando le piccole squadre, quando ma-
becco. Oggi Dzeko sfida il suo pas- tutti e tre i loro figli, nella Capitale Ma Roma-Inter non la vede? ex difensore Inter e Roma gari la voglia non era al top».
sato nell’Olimpico giallorosso e il è diventata reale la loro idea di fa- «Sta scherzando vero? Sono
battito sarà accelerato, quasi miglia. La villa di Casal Palocco aggiornatissimo, non perdo discussione in Italia, questo. 3 Questa Inter è ancora la fa-
quanto quello di Mou che rivede il Oltre il passato comprata da Marco Delvecchio una partita delle due squadre. «È sempre José. È una persona vorita per lo scudetto?
nerazzurro da rivale per la prima
volta. La differenza, semmai, la fa
Dalla vecchia casa aveva piscina, campo da beach
volley, palestra e una dependance
Certo che mi metterò davanti
alla tv: è una gara che mi incu-
intelligente, sta imparando». «È senza dubbio la più forte. Mi
piace anche il Napoli, ma è un
il sentimento dei tifosi: quelli inte- alle abitudini per gli ospiti, ma era soprattutto il riosisce». 3 In che senso, scusi? gradino sotto. Vedo l’Inter
risti preparano da mesi lacrime e nel quartiere: luogo per tante cene con compa- «Sta imparando a conoscere i avanti perché ha aggiunto gen-
applausi per l’eterno José, i roma-
nella capitale Edin gni-amici, su tutti Kolarov e Pelle- 3 Di solito il pronostico si suoi giocatori, a relazionarsi con te di qualità come Dzeko e
nisti invece potrebbero mugugna- grini. E, più in generale, il centro chiede alla fine. Qui anticipia- una tipologia di squadra che non Calhanoglu, gioca meglio che
re, qualcuno potrebbe perfino fi- ha lasciato il cuore di gravità della sua vita di quartie- mo i tempi. Chi vince all’Olim- allenava da tempo. Vede, all’Inter con Conte. E perché in mezzo
schiare il vecchio re. Non hanno re: lo stesso bar per la colazione, la pico? aveva giocatori esperti, il nostro c’è un giocatore che mi esalta:
preso bene il decisionismo di Edin potrebbe essersi pentito di aver stessa trattoria usata quasi come «Dico pareggio». era un gruppo abituato a stare ad Brozovic. Non era così prima, è
che in estate ha fatto valere una aperto la porta di uscita troppo in un ufficio, i negozi per lo shop- alto livello. E quindi lui sapeva cresciuto, ha una qualità di gio-
vecchia promessa del club giallo- fretta, mentre Inzaghi se lo cocco- ping, tutto rigorosamente in zona. 3 Ok, diplomatico. perfettamente cosa chiedere, co impressionante».
rosso e forzato la mano pur di arri- la quando può: «Dzeko si è alle- Milano, invece, per sua natura si «No, penso davvero che possa immaginava anche quali rispo-
vare a Milano: il tira e molla sui nato molto bene, è un ex ma la scopre più lentamente, anche se finire così, perché l’Inter è in un ste avrebbe potuto ottenere. Alla 3 La domanda sul pronostico
soldi arretrati prima della firma partita la sentiamo tutti. Questa è pare aver già colpito nel cuore bo- grande momento di forma ma Roma, in questa Roma, non è co- l’abbiamo già fatta. Ce lo rac-
con l’Inter è stato il triste corolla- la sfida più importante di questo sniaco. Tra l’altro, da pochissimo la Roma non può perdere altro sì. Ha un gruppo di lavoro giova- conta un aneddoto con Mou?
rio di una storia d’amore comun- ciclo ed è un piacere sfidare Mou- sono arrivati su pure i tre loro cani terreno in classifica». ne. Vedo ragazzi bravissimi, pen- «La volta in cui feci una dop-
que bellissima. La Roma ha cono- rinho», ha ammesso ieri Simone a rallegrare l’ambiente: due si so a Pellegrini, Ibanez, Zaniolo. E pietta a Siena per avere una set-
sciuto l’airone di Sarajevo nel mo- nella conferenza di vigilia. chiamano Tokyo e Rio, come i 3 È la partita di Mourinho, paradossalmente si impara di timana in più di vacanza post
mento di massimo splendore, ma personaggi de La Casa de Papel, questa, per la prima volta av- più da calciatori così, che devono Natale si conosce già. Quel che
ha smesso di credere in lui quan- Nuova vita Dzeko non ha trova- la serie Netflix preferita dalla fa- versario dell’Inter. ancora formarsi del tutto. Le due non si sa, è che la scommessa la
do Edin, nella scorsa stagione, non to il gol in nessuna delle ultime sei miglia Dzeko. È appena stata rila- «E credo che nel suo cuore pro- entità, tecnico e squadra, devono proposi io...così io partii felice e
spiegava più le ali. A Milano, però, presenze di campionato e il para- sciata la stagionale finale: di ritor- verà molta emozione, anche a ancora conoscersi a fondo. Serve Mourinho perse. Ma in fondo,
Dzeko è tornato in sé, ha trovato gone con i primi lampi nerazzurri no da Roma, tra uno scatolone e distanza di tanti anni certe cose più tempo, è normale. E certa- fu una vittoria anche per lui,
stabilità e motivazione in ogni fa un po’ impressione: ne aveva l’altro, avranno molto da guardare non si dimenticano». mente è una sfida più difficile». no?».
aspetto dell’esistenza: dopo un al- segnati sette nelle nove iniziali. in televisione. © RIPRODUZIONE RISERVATA

loggio temporaneo, sta per entrare Tra l’altro, a questo punto della © RIPRODUZIONE RISERVATA 3 Lo vede cambiato? Oppure è 3 Gli arbitri: ecco, qui non c’è
nella “sua” abitazione e non è cer- stagione, aveva già realizzato al- sempre il Mou che ha cono- discussione sul fatto che Mou
s TEMPO DI LETTURA 2’47”
to un dato secondario per chi pre-
tende massima serenità prima di
meno sette reti anche in tre delle
sei annate giallorosse (12 nel s TEMPO DI LETTURA 3’12” sciuto lei? Sa che è un tema di sia sempre lo stesso.
6 SABATO 4 DICEMBRE 2021 LA GAZZETTA D E L LO SP O RT

SERIE A ANTICIPI 16ª GIORNATA

Iolagiochereicosì

Roma-Inter ESCL
US IVO

ADANI: «SHOMURODOV
Ex difensore
Lele Adani, 47,
è opinionista
tv in Rai PISTOIA

ARMA TATTICA DI MOU


E OCCHIO A BARELLA»
Avversari
Shomurodov
e Barella
LAPRESSE/GETTY

Dzeko
LA MOLTEPLICITÀ
DELLE SOLUZIONI
Inzaghi attacca con più Barella
soluzioni: decisivi saranno gli
inserimenti di Barella, la Perez
capacità di Calhanoglu di farsi
trovare fuori area, le sgroppate
di Perisic a sinistra e il lavoro Lautaro
delle punte Lautaro e Dzeko LO SPAZIO TRA
negli scambi con i compagni Mkhitaryan LA DIFESA E BROZOVIC
Calhanoglu Fondamentale è il movimento
di Shomurodov ad allungare
la distanza tra i difensori
nerazzurri e Brozovic: in quello
spazio possono ricevere palla
Perisic Shomurodov Zaniolo e Perez, grazie alla
qualità nel palleggio di
Mkhitaryan, per creare maggiori
pericoli alla porta ospite
IN
TE

Brozovic
R
AT

Zaniolo
di Marco Guidi
TA
CC

@MARCOGUIDI13
O

L
RO
M
A

mente superarli, vista la qualità

a prima di José Mourinho contro


CHI È che ha..».

la “sua” Inter. Ma anche un cro- ROMA 3 Travestiamoci da Mou: come la


cevia importante per il futuro batto l’Inter?
delle due squadre in campiona-
to, con i nerazzurri sempre più
INTER
LE CHIAVI «Con i ribaltamenti di fronte ve-
loci di Zaniolo, Mkhitaryan e
vicini a Napoli e Milan, e la Roma MOVIMENTO Shomurodov, al costo di lasciare il
che non può perdere altro terre- Strategia possesso agli avversari in alcune
no se vuole credere alla qualifi- PASSAGGIO giallorossa parti del match, alternando le fasi
cazione in Champions League. La Roma può di pressing a quelle in cui è neces-
All’Olimpico è una supersfida e a Lele Adani lasciare il sario abbassarsi. I giocatori offen-
giocarla in anteprima per noi è Tra il 1994 e il ro». cose straordinarie, ma per me la possesso sivi giallorossi hanno più gamba
l’ex difensore e opinionista tv Le- 2008, ha vestito gerarchia ha sempre visto l’Inter all’Inter, dei vari Brozovic o Bastoni, che
le Adani. in Serie A le 3 La sua Roma, però, non può davanti, anche quando era un abbassandosi in faticano se presi in velocità o se
maglie di permettersi di lasciare il passo. po’ in ritardo. Proprio il fatto che alcune fasi del costretti a correre all’indietro. In
3 Lele, non possiamo che co- Brescia, Gli alti e bassi continuano... la squadra non si sia disunita match, per particolare, Shomurodov deve al-
minciare da Mou: sarà più parti- Fiorentina, Inter, «Al di là di vittorie e sconfitte, ndr) ha sempre ottenuto risulta- quando era a -7 dai cugini rosso- sfruttare i lungare la difesa nerazzurra e cre-
colare per lui affrontare l’Inter o Ascoli ed Mou aveva trovato la strada giu- ti. Il giocatore chiave in questo neri, ma abbia tirato dritto per la ribaltamenti di are lo spazio tra retroguardia e
per i tifosi nerazzurri ritrovarsi Empoli. Ha sta, a livello tattico, con il passag- senso è Brozovic, che ha una propria strada senza guardare le Zaniolo, centrocampo, ai lati o dietro Bro-
il portoghese da avversario? anche 5 gio dal 4-2-3-1 al 3-4-2-1, ma tra centralità totale nella squadra dal altre, è la conferma di una certa Mkhitaryan e zovic, dove i trequartisti possono
«Il legame tra José e gli interisti è presenze con la squalifiche e infortuni contro punto di vista tattico ed è conta- maturità. Ha sempre fatto corsa Shomurodov ricevere palla e colpire».
stato così forte e intenso per due Nazionale l’Inter sarà costretto a tornare al- giante anche nel resto: non è un su se stessa e ora può farlo anche
ragioni: il triplete e la durata del azzurra tra il l’antico. Non sarà facile. Credo caso che salito di tono lui, lo ab- punti alla mano, essendo tornata I progressi 3 Cambiamo panchina: Inzaghi
rapporto. Ridurre tutto, però, al 2000 e il 2004. che alla Roma serva per prima bia fatto di conseguenza anche a ridosso delle prime e totalmen- nerazzurri farà male alla Roma...
“ha vinto la Champions” sarebbe Dopo il ritiro cosa stabilità all’interno del pro- Calhanoglu. E pensare che c’era te in corsa». Inzaghi ha «...Non dando certezze alla difesa
ingiusto. Mourinho, mettendoci sbarca in getto e tra risultati altalenanti e chi sosteneva il croato non potes- trovato solidità giallorossa. L’Inter ormai ha così
il suo marchio e il suo stile, ha televisione in assenze, la ricerca si fa più com- se giocare con un altro centro- 3 Nella Roma c’è anche un altro ed equilibrio: tante soluzioni che alcune le sco-
dato voce al popolo nerazzurro, versione plicata». campista di qualità vicino. Mo- ex, Zaniolo. Dopo il ko di Bolo- Brozovic è pre addirittura in corso d’opera:
grazie al carisma e al senso di ri- opinionista. dric in nazionale ed Eriksen nel- gna, Mourinho gli ha suggerito l’uomo centrale dal lavoro delle due punte, con un
bellione. È stato a Milano solo Prima su 3 Al contrario, l’Inter sembra l’Inter lo scorso anno cosa era- di andarsene all’estero per come nel progetto plauso particolare alla professio-
due anni e forse proprio per que- Sportitalia, aver trovato un certo equilibrio no?». viene bistrattato dai difensori e tattico della nalità di Dzeko, centravanti tota-
sto è entrato ed è rimasto nelle quindi Sky Sport « Da subito Inzaghi aveva dato non tutelato dagli arbitri. squadra le, agli inserimenti di Barella e le
viscere dei tifosi in un modo che e oggi la Rai. È una proposta di qualità con più 3 I bookies danno i campioni «Un’uscita del genere poteva es- posizioni di Calhanoglu al limite,
non può essere dimenticato. Ma uno dei volti varietà di Conte, ma non aveva d’Italia favoriti per il bis scudet- sere tollerata solo perché arrivava per finire con le scorribande in
oggi sarà speciale anche per della Bobo Tv, ancora la stessa solidità. Ora l’ha to: è d’accordo? da Mou. Credo, al contrario, che fascia di Perisic. Come difendi
Mou. Anche se non lo farà vede- con gli amici acquisita fin troppo rapidamente «Io l’ho sempre pensato, mentre Zaniolo debba ricondurre tutto al contro una squadra che ti può far
re, perché sa come mantenere Vieri, Ventola e e la difficoltà sarà mantenerla. I sulla Juve ho mollato qualche campo, dimenticandosi pregiu- male in così tanti modi diversi?».
l’aplomb sul lavoro, dentro di sé Cassano segnali sono positivi: nelle ulti- settimana fa. L’Inter, però, a dif- dizi arbitrali o polemiche che © RIPRODUZIONE RISERVATA
sarà molto, molto emozionato: me partite è mancato De Vrij, ma ferenza dei bianconeri non ha non gli fanno bene. È forte, nor-
quell’esperienza all’Inter l’ha
toccato profondamente di sicu-
con tre perni centrali differenti
(Ranocchia, Bastoni e Skriniar
mai perso la direzione del per-
corso. Napoli e Milan hanno fatto
male che trovi ostacoli e botte da-
vanti a sé. Può e deve semplice- s TEMPO DI LETTURA 3’58”

SPECIAL ONE

La gara dell’Olimpico appuntamento particolare per Mourinho, alla prima contro la “sua” Inter:
«Fingerà che sia tutto normale, ma sarà di sicuro molto emozionato. Come tutti i tifosi nerazzurri...»
S A BATO 4 DI C E M B R E 2 02 1 L A G A Z Z E T TA D ELLO S P O RT 7
8 SABATO 4 DICEMBRE 2021 LA GAZZETTA D E L LO SP O RT
S A BATO 4 DI C E M B R E 2 02 1 L A G A Z Z E T TA D ELLO S P O RT 9

SERIE A ANTICIPI 16ª GIORNATA

Vertice in arrivo Centro


di gravità
Marcelo Brozovic,

e passi avanti
29, all’Inter dal
2015. È l’unico
sempre titolare in
questa stagione,
oltre ad

L’Inter “ricompra”
Handanovic GETTY

il suo regista
Dopo Madrid ci sarà un nuovo incontro ESCL
USIV
O
Ottimismo sul sì a 5,5 milioni più bonus

Brozo di Natale
di Davide Stoppini
Non sarà quello risolutivo, per- trebbe firmare gratis per un’al- sempre buone sensazioni in non può che essere l’accordo sot- ne negativa. Perché è nell’inte-
ché c’è bisogno di tempo: non tra squadra. Ma non ha manife- chiave futura. toscritto da Lautaro, ovvero 6 resse dell’Inter, società che pure
MILANO
siamo ancora ai dettagli, ci sono stato questa intenzione. Non lo milioni più bonus. L’Inter è un fi- in passato è stata vicina all’idea (e
a strada è in discesa, diversi aspetti da sistemare, an- ha fatto né con la società, nel Situazione In soldoni: Brozo- lo sotto, ragiona intorno ai 5,5 non solo...) di cedere il croato.

L
anche se manca an- che burocratici e non solo eco- corso del primo incontro andato vic non ha in mano offerte da milioni a stagione fino al 2026. Detto che il centrocampista ha
cora qualche chilo- nomici. Ma adesso, ancor più in scena 20 giorni fa. E neppure squadre di livello top, di quelle La distanza non è ampia e basta probabilmente raggiunto una
metro per vincere la che nei giorni scorsi, si respira con l’allenatore, che pure in che farebbero vacillare chiun- uno sforzo reciproco per colmar- continuità di rendimento prima
tappa. E al traguardo un’aria di grande fiducia ed è questa partita sta giocando un que. Interessamenti sì - Psg e At- la. Magari con l’inserimento di sconosciuta, c’è anche un tema
arriveranno in due con le mani così da entrambi i lati del tavolo. ruolo importante: Inzaghi ha letico Madrid su tutti -, ma pro- bonus più cospicui si riuscirà ad legato all’eventuale sostituzione.
alzate, sarà un ex aequo tra l’In- Il meeting servirà per avvicinar- dato espressamente parere posi- poste vere no. Però giustamente andare a dama. E allora matri- Perché in un’epoca finanziaria-
ter e Marcelo Brozovic. Un ac- si ancora di più. Brozovic va di tivo sulla permanenza del croa- vuole sentirsi considerato all’al- monio sarà. Ed è anche un ma- mente complicata, impostare un
cordo, così funziona per i rinno- fatto ricomprato, è un calciatore to e col giocatore si è confrontato tezza dei giocatori migliori della trimonio d’interesse, senza che investimento per andare a pren-
vi. Il finale non sembra più in di- che tra meno di due mesi po- più volte, ricevendo in cambio rosa. E dunque il riferimento la definizione abbia un’accezio- dere un sostituto di Brozovic è
scussione, anche se la prudenza decisamente più complicato che
in casi come questi non è mai allargare i cordoni della borsa in
troppa. Il ragionamento è sulla direzione rinnovo. Ma le nozze
tempistica. L’annuncio del nuo- sono interessanti anche per lo
vo contratto di Brozovic dovreb- stesso calciatore, perché l’Inter è
be arrivare entro Natale: c’è otti- un club al top in Italia e in grado
mismo in questa direzione, le di garantirgli una continuità di
parti sono al lavoro, c’è voglia di impiego, cosa non scontata vo-
risposarsi piazzando un auto- lendo provare a salire un gradino
grafo sotto l’albero come regalo. a livello internazionale. E allora,
ecco perché sarà bene tenere gli
Passi avanti Un nuovo ap- occhi fissi sul traguardo: dopo
puntamento tra le parti, ovvero Bastoni, Lautaro e Barella, l’Inter
tra Ivan Brozovic – padre di Mar- è ormai vicina a blindare un altro
celo -, l’avvocatessa che rappre- punto fermo.
senta il giocatore e la società ne- © RIPRODUZIONE RISERVATA

razzurra, dovrebbe andare in


scena la prossima settimana, al
rientro dalla trasferta di Madrid. s TEMPO DI LETTURA 2’ 40”

GLI ALTRI LA NOVITÀ


RINNOVI
Decreto crescita
Bocciato in Senato
emendamento
anti calcio
Bastoni Lautaro ● (stop) È stato bocciato
Ha già firmato Rinnovo ok fino dalla Commissione Bilancio
fino al 2024, per al 2026 per 6 del Senato l’emendamento
4 milioni totali milioni più bonus all’interno del decreto
fiscale presentato dal
senatore Pd Tommaso
Nannicini, che chiedeva di
fatto l’abolizione delle
agevolazioni fiscali relative
ai calciatori provenienti
dall’estero, il famoso
Decreto Crescita a cui i club
Barella Dimarco italiani si sono appoggiati
Accordo fatto a Si tratta ancora negli ultimi anni in sede di
salire con base sui 2 milioni mercato. Proprio ieri
da 4,5 più bonus complessivi l’amministratore delegato
dell’Inter Beppe Marotta si
era scagliato contro
l’emendamento, difendendo
la norma esistente: «Così si
penalizza l’industria dello
sport professionistico -
aveva detto -. E’ un
emendamento oltre che
Perisic Skriniar miope e controproducente,
In scadenza: Discorsi da anche fortemente
l’Inter proporrà impostare: discriminatorio».
4,5 milioni scadenza 2023
10 SABATO 4 DICEMBRE 2021 LA GAZZETTA D E L LO SP O RT

SERIE A ANTICIPI 16ª GIORNATA

IL DUELLO A D ISTANZA

9
MERTENS-ZAPATA
DUE CENTRAVANTI
MOLTO DIFFERENTI,
ANZI AGLI ANTIPODI La serie
di Ciro
Dries Mertens,
34 anni, è
andato in gol
nelle ultime tre
In Napoli-Atalanta la sfida tra il piccolo gare di
campionato:
belga e il gigantesco colombiano: tecnica contro l’Inter a
San Siro, la
contro potenza e strategie di gioco diverse Lazio (2) e il
Sassuolo in
trasferta
LIVERANI

di Sebastiano Vernazza
però le grafiche dei suoi movi-
menti sul campo dimostrano co-
FALSO carna il centravanti dell’immagi-
nario collettivo: è potente, ha un Il confronto

D
me il belga si spalmi dappertutto, gran tiro, è inarrestabile in pro-
un po’ centravanti e un po’ tre- gressione. Bobo Vieri, se guardia-
quartista, con facoltà di allargar- mo indietro nel tempo. Harry Dries Duvan
si. È un vero “falso nove” e non Kane, se stiamo sul presente. MERTENS ZAPATA
potrebbe essere altrimenti. Se in- Quel genere di centravanti che in Tra parentesi le medie a partita
terpretasse la parte in modo clas- Sudamerica chiamano el tan-
sico e statico, finirebbe preda dei que, il carrarmato. Zapata, come PRESENZE
CHI È iversamente centravanti e sareb-
be strano il contrario: Dries Mer-
difensori; con il movimentismo e
con l’abilità si rende immarcabi-
loro, ci mette il fisico ed è il punto
di arrivo perfetto del gioco di Ga-
CHI È
tens è alto un metro e 69 centi- le. Sa riempire lo spazio, e così ri- sperini. Ha imparato a giocare il
metri per circa 60 chili di peso, torniamo a Guardiola e a Cruijff. pallone, come dimostra il dato 9 12
Duvan Zapata sfiora l’uno e 90 e i Il calcio è spazio. Lo si crea con un nascostosuipassaggipositivi:Za-
90 chilogrammi. Dentro Napoli- dribbling, con la prevalenza della pata, in questa Serie A, ne ha ef-
Atalanta spicca la matrioska dei tecnica, oppure con una strategia fettuati 16,75 a gara, sopra la me- MINUTI GIOCATI
numeri 9 agli antipodi, l’ha crea- di squadra. «Con Mertens mi dia del ruolo, che è di 11,73. Una
ta il destino cinico e baro. Se Osi- piace schierare il 4-2-3-0», ha partecipazione al coro certificata
mhen non si fosse fratturato una detto Spalletti nei giorni scorsi, dai tre assist effettuati. Duvan
Dries parte del volto, oggi parleremmo laddove lo 0 sarebbe il belga cen- riesce a contenere l’egoismo tipi- Duvan
Mertens di una sfida tra colossi. L’infortu- travanti fantasma. co del centravanti. Era un attac- Zapata
È nato a Lovanio nio del nigeriano ha costretto Lu- cante “spalle alla porta”, Gasp gli Nasce il primo
in Belgio il 6 ciano Spalletti a riproporre Mer- Il carrarmato Duvan Zapata, ha insegnato i tempi e i modi per 259 954 aprile del 1991 a
maggio 1987. tens nel ruolo di “falso nueve”, assieme a Mertens, ha giocato nel aggredire la profondità, che in GOL Santiago de Cali,
Ha giocato in dove lo aveva collocato Maurizio Napoli tra il 2013 e il 2015. È stato fondo è una variante dello spazio. in Colombia.
Olanda con Sarri da tecnico del Napoli quan- sfortunato, il suo biennio è coin- Arrivati nel 2013 Comincia
l’AGOVV, do si era fatto male Milik. Destino ciso con le stagioni d’oro di Gon- A Napoli due stagioni Il confronto Le statistiche del- nell’America di
l’Utrecht e il ha voluto che tanta sagacia si sia zalo Higuain in azzurro. Duvan lo insieme la Serie A in corso non rendono Cali, poi
PSV Eindhoven. ritorta contro Sarri in Napoli-La- ha ammesso in passato: «Al Na- Maggio 2014 il Napoli batte 5-1 giustizia a Mertens. Fin qui il bel- all’Estudiantes
Dal 2013 zio di domenica scorsa. Il belga poli sapevo di essere una riserva il Verona con doppietta di ga ha giocato poco, un po’ per i de la Plata in
gioca a Napoli. ha incantato con una doppietta di Higuain». Una sfortuna con Zapata, un assist è di Mertens postumi dell’intervento alla spal- 4 9 Argentina e al
Con il Belgio allaMaradonaehasegnatoanche risvolti positivi: «Allenarmi as- che segna un altro gol la e un po’ per le scelte di Spallet- (0,44) (0,75) Napoli dal 2013:
vanta 103 nel 2-2 di Reggio Emilia contro il sieme a Gonzalo è stato utile, ho AFP ti. Soltanto tre volte ha agito da ASSIST in azzurro 53
presenze e 21 Sassuolo. Tre reti in due partite, imparato tante cose». Zapata in- punta centrale e questo spiega lo presenze e 15
gol. In Russia al quattro con quella all’Inter due sbilanciamento dei numeri a fa- gol. Dopo
Mondiale 2018 è settimane fa. Per Zapata 9 gol in vore di Zapata, nell’infografica a Udinese e Samp
Q U I A T A L A N T A
arrivato terzo. 12 presenze con l’Atalanta nel lato. Con l’infortunio di Osimhen 3 dal 2018
A Napoli è il campionato in corso. è iniziato un altro capitolo. Zapa- 0 (0,25) all’Atalanta: 77
ta è agevolato dal fatto che il Na-
Demiral e Pasalic gli esclusi?
miglior i suoi gol in 147
marcatore di Lo spazio “Il centravanti è lo poli debba rinunciare a Kouli- gare. Ha vinto
tutti i tempi del
club in Serie A
spazio”, così sentenziò Pep Guar-
diola da allenatore del Barcello- Si pensa anche al Villarreal baly, il difensore ideale per assor-
bire e respingere la forza sprigio-
OCCASIONI CREATE 1 Coppa Italia e
una Supercoppa
con 140 reti na, quando ebbe la folgorazione nata dal colombiano. Forse a Napoli nel
segnate in 372 di lasciar libero Leo Messi di ap- ● (m.g.) Ventitré convocati, Stadium è forte per il Gasp. Il verremo smentiti dagli eventi, 2014, con
gare in azzurro. parire e scomparire al centro del- due sole assenze (Lovato e il secondo quesito riguarda ma il duo Rrahmani-Juan Jesus, Mertens
l’attacco, di creare vuoti che i lungodegente Gosens) e due l’attacco: si può lasciar fuori con rispetto parlando, non sem- 3 18
compagni avrebbero riempito. dubbi nell’Atalanta che questo Pasalic? Il croato è uno bra una coppia di difensori cen- (0,33) (1,5)
Guardiola non ha inventato nul- affronterà stasera il Napoli. Il degli uomini più in forma traliinsormontabileperilcolom-
la,ilconcettodi“spazio”èallaba- primo: chi resta fuori in dell’intera Serie A, ma biano. Mertens potrebbe godere TIRI IN PORTA
se del calcio totale brevettato da- difesa? L’indiziato è Demiral, potrebbe essere escluso della scelta atalantina di giocare
gli olandesi, in particolare dal- che è l’unico ad aver sempre dall’undici di partenza, così uno contro uno, le partite di Ga-
l’Ajax e dall’Olanda di Rinus Mi- iniziato da titolare nel trittico come è stato contro la Juve, sperini sono spesso una somma
chels e di Johan Cruijff, il maestro Young Boys-Juventus- per ragioni tattiche e di aggressività e di duelli indivi- 4 21
di Pep. Lo stesso Sarri pescò in Venezia. Con gli svizzeri è preservato, dunque, per la duali vinti o perduti. Senza Osi- (0,44) (1,75)
questo mare di idee quando chie- partito in panchina Djimsiti, sfida da dentro o fuori con il mhen né Anguissa, il Napoli ha
se a Mertens di muoversi come contro i bianconeri Palomino e Villarreal in Champions, virato sul possesso filante, palla a DA DOVE TIRANO
centravanti a scomparsa. E lo nell’ultima in casa coi veneti quando si presume l’Atalanta terra e triangoli. Squadre diffe- Tiri in area
stesso Spalletti, alla Roma, si ispi- Toloi. La logica vorrebbe che affronterà una squadra più renti, centravanti “opposti”. Na- 5 34
rò forse alla rivoluzione arancio- l’escluso stavolta sia il turco, chiusa, potendo gli spagnoli poli-Atalanta è la partita delle di- (0,56) (2,83)
neperrendereTottiun9emezzo. ma la tentazione di giocare per due risultati su versità.
Mertens in più di un’intervista ha ripresentare l’undici che ha tre. Di sicuro tornerà Duvan Tiri da 4
© RIPRODUZIONE RISERVATA
3 fuori
rifiutato l’etichetta: «Io sono un violato, per la prima volta Zapata dal 1’, dopo il turnover (0,33) (0,33)
centravanti vero, non falso, visti i
gol che ho segnato». Legittimo,
nella storia della Dea, lo con il Venezia.
s TEMPO DI LETTURA 3’53”
GDS/OPTA
S A BATO 4 DI C E M B R E 2 02 1 L A G A Z Z E T TA D ELLO S P O RT 11
#

Il tecnico azzurro è in emergenza

9
Spalletti ha 7 assenti
«Dobbiamo guidare noi
o loro ci fanno sbattere»
Dopo Koulibaly
I NUMERI e Insigne stop pure

19
Il filotto
di Duvan
per Fabian Ruiz.
Duvan Zapata, Ora De Laurentiis
30, ha segnato
negli ultimi 5 Punti
chiede conto degli
turni di A in casa infortuni muscolari
giocati: Samp, per il Napoli
Lazio, Cagliari, Gli azzurri di
di Maurizio Nicita
Spezia e Juve. Spalletti con sei
NAPOLI
Con la vittorie e un
Champions pareggio sono la n 30 mila proveranno

I
diventano 7 gare squadra che ha a spingere stasera il
consecutive conquistato più Napoli al Maradona,
GETTY punti in casa in cercando di ricreare
questo la magia di domenica
campionato. scorsa, quando nella notte dedi-
Battuti: Venezia, cata alla memoria di Diego, la
Juventus, squadra di Spalletti ha giocato la
Cagliari, Torino, sua miglior gara (ipse dixit).
Bologna e Lazio; Peccato che a meno di una setti-
mana di distanza mancheranno

VERO
pari col Verona.

19
altri tre protagonisti di quella
serata da sballo contro la Lazio: ne di quando puoi giocare. Sia-
Koulibaly, Fabian Ruiz e Insigne. mo sotto tempesta ma sapremo
Quei tre infortuni pesano tan- reagire. L’Atalanta è cliente sco- La mente
Punti in tissimo, perché sono stata una modo perché è costruita bene. e il braccio
trasferta delle cause della rimonta subita Io parlo di rosa forte ma qualcu- Luciano
per la Dea dal Sassuolo. E soprattutto per- no non lo dice...». Ogni riferi- Spalletti, 62
I bergamaschi, ché il difensore senegalese e mento a Gasperini non è pura- anni, abbraccia
alla pari del probabilmente anche lo spa- mente casuale: «Del suo calcio Piotr Zielinski, 27
Milan, sono la gnolo - alle prese con una com- mi piace tutto e possono ambire ANSA

Così in campo al Maradona alle 20.45 squadra che ha


conquistato più
plicata infiammazione, una pu-
balgia detta in maniera volgare -
allo scudetto. Guai però a la-
sciargli l’iniziativa,se no andia-
punti in li rivedremo nel 2022. E proprio mo a sbattere. Perché sfruttano
NAPOLI 4-2-3-1 ATALANTA 3-4-1-2 trasferta: 6 sulla questione infortuni si è l’ampiezza del campo e poi
n n vittorie e 1 pari. aperto un dibattito interno, per chiudono bene l’azione nel-
25. OSPINA
Battuti: Torino, dirla con un eufemismo, nel l’area di rigore e sono molto bra-
6. MARIO RUI
Salernitana, senso che il presidente De Lau- vi a riempirla. Bisogna incanala-
5. JUAN JESUS Empoli, Samp, rentiis ha chiamato uomini del- re la sfida sui nostri binari del
4. DEMME
Cagliari e lo staff tecnico e medico per possesso palla, e della qualità
13. RRAHMANI 7. ELMAS
Juventus; chiedere conto e ragione su cosa dello stesso, perché sui duelli se
22. DI LORENZO 68. LOBOTKA 18. MALINOVSKYI
pareggio con sia successo e non è certo molto no vincono loro. La differenza la
20. ZIELINSKI l’Inter a San Siro contento della fotografia attuale: farà come gestiremo la palla».
14. MERTENS 77. ZAPPACOSTA ai box ben 7 giocatori: uno per Per farlo si affiderà a un centro-
trauma (Osimhen), uno per co- campo di Bassotti, con Demme
11. LOZANO 32. PESSINA vid e 5 con problemi muscolari. accanto a Lobotka. Puntando
15. DE ROON
91. ZAPATA 2. TOLOI soprattutto sul palleggio dello
Le strategie di Luciano In slovacco e sulla fantasia di Zie-
11. FREULER tutto questo Spalletti non sarà linski per ricreare quell’effetto
6. PALOMINO
nemmeno in panchina per la flipper, con palla che gira veloce
PANCHINA 1 Meret, 3. MAEHLE 1. MUSSO ● PANCHINA squalifica di due giornate sulla e le marcature a uomo avversa-
12 Marfella, 2 Malcuit, 19. DJIMSITI
57 Sportiello, 31 Rossi quale fa ammenda. «Mi dispia- rie in difficoltà.
31 Ghoulam, 33 Ounas, 42 Scalvini, 28 Demiral, ce non poter stare in panchina,
21 Politano, 37 Petagna. 33 Hateboer, 13 Pezzella, fatico a sopportarlo. Ma ho sba- La carica «Qualcuno vorreb-
ALLENATORE Spalletti 7 Koopmeiners, 88 Pasalic,
(squalificato, in panchina Domenichini) 59 Miranchuk, 72 Ilicic, 9 Muriel, gliato e per questo dovrò pagare be metterci in una posizione dif-
SQUAL. nessuno DIFF. Anguissa, Mario 99 Piccoli ALL. Gasperini BALL. Djimsiti- la multa alla squadra. Bisogna ferente anche in classifica, ma ai
Rui BALLOTTAGGI Elmas-Politano 60-40 Demiral 60-40%, Palomino-Demiral 60-40%, sapersi trattenere, anche quan- ragazzi ho ricordato quanto di
%, Mertens-Petagna 60-40% Pessina-Pasalic 60-40%, Malinovskyi-Pasalic do subisci qualcosa di ingiu- buono hanno fatto finora e che
INDISP. Osimhen, Anguissa, Koulibaly, 55-45% SQUAL. no DIF. Freuler, Demiral, sto». Il tecnico non cerca alibi non si facciano ribaltare questa
Fabian Ruiz, Insigne, Manolas, Zanoli. Malinovskyi IND. Lovato, Gosens sulle assenze: «Si sceglie con situazione».
ARBITRO Mariani ASSISTENTI Longo-Vono IV UOMO Fourneau VAR Banti AVAR Passeri
quelli che rimangono. Questa © RIPRODUZIONE RISERVATA

PREZZI 15-75 euro TV Dazn, Sky Sport 1 DIRETTA ON LINE www.gazzetta.it rosa ha dimostrato nelle diffi-

GDS
coltà quanto ha a cuore questa
maglia. Non c’è miglior occasio- s TEMPO DI LETTURA 2’12”
12 SABATO 4 DICEMBRE 2021 LA GAZZETTA D E L LO SP O RT
S A BATO 4 DI C E M B R E 2 02 1 L A G A Z Z E T TA D ELLO S P O RT 13

SERIE A ANTICIPI 16ª GIORNATA

Passionenerazzurra

La carica di Bergamo
Alessio

«È UN’ATALANTA DA SCUDETTO Boni


NATO A SARNICO (BG) IL 4 LUGLIO 1966
PROFESSIONE ATTORE

BATTIAMO IL NAPOLI E SOGNIAMO»


E N T U S I A S T A

«Gasp Strehler
e Percassi Grassi:
I tifosi vip spingono la squadra di Gasperini a lottare con le big: un duo da titolo»
«La sfida al Maradona fondamentale per credere nel titolo» ● Alessio, quanto è importante
Napoli-Atalanta di stasera?
«È una tappa fondamentale nel
HA DETTO
DI CHE COSA sentiero che conduce allo
PARLIAMO scudetto. Per la prima volta in
vita mia ci credo sul serio. Il
titolo ce lo giochiamo in quattro: Per la prima
Una città, una tifoseria e... noi, Napoli, Inter e Milan». volta in vita
un grande sogno. Bergamo e mia credo
l’Atalanta non hanno mai Cosa di questa Dea la rende così
ottimista?
sul serio allo
vinto uno scudetto. Nella
«Siamo un’orchestra che suona scudetto. E
bacheca nerazzurra, sinora,
è entrata solo una Coppa una sinfonia... rock! Non la trasferta
Italia nel 1963. La squadra di avremo i fuoriclasse di altri club, di Napoli
Gasperini, però, ispira forse, ma la squadra ci mette il sarà già
fiducia, ha stabilito il record cuore, è aggressiva, corre ad alto decisiva
di punti per il club nelle ritmo. È la trasposizione in
prime 15 giornate e oggi campo del detto bergamasco
affronta la prima in mola mia. E poi ci sono Percassi
classifica con la speranza di e Gasperini: come duo mi Una parola
avvicinare ancora di più la ricordano Paolo Grassi e Giorgio per questa
vetta. Può giocarsela con le Strehler. Il primo pensava a Dea?
grandi sino alla fine? Alla risolvere tutte le problematiche,
consentendo al secondo di
Orchestra.
domanda rispondono
concentrarsi solo sul teatro e il Suona una
cinque tifosi vip della Dea...
palcoscenico. Ecco, il presidente sinfonia
fa la stessa cosa con il Gasp». rock pur
senza avere
Come la vede la partita di oggi? fuoriclasse
«Difficile, perché il Napoli gioca
Alessio
un gran calcio, anche se avrà
Boni
parecchie assenze. Per noi, però,
di Davide Amato, Simone è senza dubbio un’occasione.
Battaggia, Marco Guidi Sono fiducioso e speranzoso».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Roby Nando Chicco Sofia


Facchinetti Pagnoncelli Cerea Goggia
NATO A BERGAMO L’ 1 MAGGIO 1944 NATO A BERGAMO IL 25 MAGGIO 1959 NATO A BERGAMO IL 25 MAGGIO 1964 NATA A BERGAMO IL 15 NOVEMBRE 1992
PROFESSIONE CANTAUTORE PROFESSIONE SONDAGGISTA PROFESSIONE CHEF STELLATO PROFESSIONE SCIATRICE

SODDISFATTO P R U D E N T E SPERANZOSO ORGOGLIOSA

«Il nostro calcio «Pensiamo «Sevinciamo «Amalgamare:


è il più bello prima a tornare alMaradona, ecco il segreto
della Serie A» in Champions» inizioacrederci» della mia Dea»
● Facchinetti, oggi c’è Napoli- ● Nando, è ottimista per la ● Cerea, sensazioni su stasera? ● Da Lake Louise, Canada,
Atalanta…
«Scontro diretto tra due titani.
HA DETTO gara con il Napoli di oggi?
«Sto sul chi va là. Loro hanno
HA DETTO «Può essere la chiave di volta
del nostro campionato. La Dea è
HA DETTO dove ieri ha vinto la discesa
libera al Maradona di Napoli:
HA DETTO
Mi aspetto una bella gara. E mi tante assenze, ma come partita in sordina, ma ora ha Sofia, anche questa Atalanta
auguro una nostra vittoria. Il abbiamo imparato noi di ritrovato i ritmi dell’anno scorso. può arrivare prima?
Napoli è un’ottima squadra, ma recente, nell’emergenza non è Un risultato positivo contro il «So che ha vinto 4-0 contro il
l’assenza di Insigne mi fa stare Il Napoli? detto che i sostituti facciano poi La gara di Napoli ci permetterebbe di La mia Dea Venezia, che ha segnato tre gol Le nostre
più tranquillo». Sarà una così peggio. In più, c’è la spinta Napoli? sognare in grande, anche lo è partita in Pasalic e che ora c’è il Napoli... avversarie?
grande del tifo del Maradona, uno degli Loro hanno scudetto. L’Atalanta è come la sordina, ma Se i sogni sono leciti? Certo che Facile
Dove può arrivare l’Atalanta? stadi più caldi d’Italia». mia brigata di cucina: si lavora lo sono. Bisogna crederci
sfida, ma tante partita dopo comprare
«Negli ultimi anni abbiamo coesi per vincere». sempre. Anzi, di base devi avere
raggiunto traguardi che prima affrontarlo La trasferta di Napoli crocevia assenze, ma partita ha un sogno, poi intraprendi il tuo giocatori
erano solo sogni. Senza battute senza per sognare davvero in occhio al Che aspettative ha per la ritrovato il cammino. Auguro tutto il famosi
d’arresto, la Dea può puntare Insigne mi grande? tifo caldo stagione in corso? ritmo della meglio alla squadra della mia investendo
allo scudetto. E dalla gara di oggi fa stare più «E anche qui invito alla calma. del «È un campionato senza scorsa città». milioni
riceveremo risposte a riguardo. tranquillo Sposo la linea di Gasperini: Maradona padrone: coltivo speranze per lo stagione di euro...
Champions? Abbiamo i numeri vedremo dove saremo tra due- scudetto. Mi auguro di arrivare Come in Coppa del Mondo, la
per passare il turno. Il nostro è il tre mesi. All’Atalanta abbiamo almeno tra le prime tre. E in concorrenza però è agguerrita...
più bel calcio della Serie A e sempre fatto le cose per bene semifinale di Champions». «Per i club più ricchi è facile
nelle ultime uscite la squadra mi Nelle ultime con la politica dei piccoli passi. Il livello in Zapata è un pagare milioni di euro per L’Atalanta
è parsa solida». uscite Non vorrei che ad allungare Italia si è Che rapporto ha con l’Atalanta? golosone: investire sui calciatori famosi». ha da anni
l’Atalanta troppo la gamba poi si finisca alzato molto «Serviamo da mangiare va pazzo uno dei
I suoi più bei ricordi atalantini? per scivolare...». all’hospitality dello stadio e E la forza della Dea invece?
«Durante la pandemia,
mi è parsa e lottiamo spesso anche alla squadra dopo
per i nostri «Parte da lontano, da un vivaio
migliori
risuonava nello stadio vuoto la più solida: Sondaggio finale: questa su tre fronti: le partite. Tutti i giocatori paccheri, che da tanti anni ormai è tra i vivai
mia canzone, “Rinascerò, passeremo Atalanta è o non è da scudetto? andiamo vengono “Da Vittorio”. E in Gasperini migliori d’Italia. Fa crescere dei d’Italia:
rinascerai”, scritta per la città il turno «Credo che l’obiettivo debba avanti particolare Duvan Zapata: è un persona ragazzi che magari in potenza amalgama
ferita dal Covid: attimi di pathos anche in restare tornare in Champions. Il passo dopo goloso, gli piacciono i nostri piacevole e valgono mille, e li amalgama con e valorizza
e commozione. L’Atalanta ci ha Champions livello in Italia si è alzato, tanto passo paccheri. Ho avuto ospite anche riservata arte. Ecco, amalgamare è la i giovani
aiutato tanto psicologicamente. che per ora non siamo neanche Gian Piero Gasperini, una parola giusta, come si fa con la
Roby Nando Chicco Sofia
Gasperini? Una volta, in il miglior attacco. E non è facile persona piacevole e riservata, malta. Non è un caso che i
Facchinetti Pagnoncelli Cerea Goggia
trattoria, mi ha invitato a lottare su tre fronti. Poi chiaro, meno spocchiosa di tanti suoi bergamaschi siano anche i
Zingonia. Prima o poi ci vado…». vincessimo a Napoli...». colleghi». miglior muratori».
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA
14 SABATO 4 DICEMBRE 2021 LA GAZZETTA D E L LO SP O RT

SERIE A ANTICIPI 16ª GIORNATA


#

LA STRATEGIA

NEL MIRINO CI SONO


Serbo in viola
Nikola Milenkovic, 24 anni,
difensore centrale della
Fiorentina GETTY

MILENKOVIC E FELIPE Brasiliano


dei biancocelesti

E LA CHAMPIONS
Luiz Felipe, 24 anni,
centrale
della Lazio GETTY

CHI È
PUÒ DARE PIÙ SOLDI
Stagione finita per Kjaer: operato, torna
tra 6 mesi. Il club ora cerca il sostituto:
Nikola
Milenkovic
se passa in coppa il budget può aumentare
È nato il 12
ottobre 1997 a
Belgrado, in
Serbia.
L’infortunio al ginocchio
Cresciuto nel
e l’uscita in barella
Partizan, dal
I paramedici di Marassi
2015 è alla
portano fuori dal campo
Fiorentina, con
Simon Kjaer, 32 anni,
cui ha giocato
centrale danese del Milan,
146 partite e
dopo il k.o. al ginocchio
segnato 12 gol.
sinistro. Operato in
In nazionale, con
artroscopia, Kjaer potrà
cui ha
tornare fra sei mesi LAPRESSE
conquistato la
qualificazione al
Mondiale 2022,
vanta 33

Milan mosse in dif


presenze
e 3 reti

questo punto interverremo, ma re un prestito con diritto di ri- anche alle prese con la grana
di Carlo Laudisa
lo faremo solamente per cercare scatto. Certo, l’ultima sessione Vlahovic. Il Milan naturalmente
@CARLOLAUDISA
di migliorare la squadra. Non In uscita invernale ha portato (con questa è alla finestra, attende il mo-

U
vale per noi il discorso di cam-
biare per cambiare, vale cam-
Il viola si può formula) sia Meité che Tomori e
sappiamo bene quanto l’ingag-
mento giusto per muoversi (o
meno). È simile la situazione al-
biare per cercare di migliorare». liberare per 15 gio dell’inglese sia stato un inve- la Lazio per il difensore brasilia-
In questa partita, in vista della milioni, il laziale stimento più che azzeccato. Con no Luiz Felipe, con il contratto
riapertura del mercato, gioca un questi presupposti è possibile in scadenza tra poco più di sei
ruolo determinante anche l’esi- andrà in scadenza trovare rinforzi di qualsiasi tipo: mesi. Il rinnovo con i biancoce-
to dell’ultima giornata del giro- a giugno molto dipenderà anche dal lesti appare un miraggio, ma Lo-
CHI È n affettuoso arrivederci a Simon
Kjaer e il via immediato ai lavori
ne di qualificazione in Cham-
pions League. In via Aldo a Rossi
Alternative
pressing di chi intende cambia-
re maglia. È questo il caso del vi-
tito lo lascia andar via in corsa?
E, semmai, a che prezzo? Di si-
I NUMERI

11
per individuare un centrale ca- hanno ben chiaro in mente tutti ola Milenkovic, in estate rimasto curo entrambi hanno i requisiti
pace di non farlo rimpiangere. che un’eventuale promozione Si guarda anche a a Firenze con un anno di con- per ritagliarsi uno spazio im-
Nel casting spiccano i nomi di agli ottavi porterebbe introiti Sarr, francese del tratto in più e la promessa di po- portante in prospettiva nel Mi-
Nikola Milenkovic e Luiz Felipe, importanti, indispensabili per ter essere ceduto per 15 milioni lan: insomma rispondono al-
ma siamo solo all’inizio della finanziare un’operazione di li- Chelsea, e a Lucumì, di euro. Il difensore serbo lan- l’identikit fornito da Pioli. È pre- Le presenze
caccia rossonera. Facile che a vello. Anche il possibile trasloco colombiano ciato proprio da Pioli si darà da sto, però, per capire se questi di Kjaer in
breve si aggiungano nuove can- in Europa League potrebbe in- fare per sbarcare a Milano con due obiettivi siano davvero alla
didature, anche perché Maldini durre il club ad un sacrificio. In-
del Genk due anni di ritardo? In questi portata. Intanto in queste ore
questo
campionato, su
Luiz e Massara in queste ore sono vece se si chiudessero le porte giorni i suoi rappresentanti sono emerse anche altre oppor- 14 partite
Felipe sommersi di offerte, le più dell’Europa, allora, scatterebbe stanno valutando la situazione, tunità. giocate dal
È nato il 22 strampalate. Sono giorni strani il piano meno oneroso: vale a di- ben sapendo che Commisso è Milan. Al bilancio
marzo 1997 a per il Milan, alle prese con que- Le altre piste Ad esempio nel si aggiungono
Colina, in sto grave infortunio che ha mes- Genk c’è il colombiano Jhon Lu- altre 3 partite
L ’ A L T R O M E R C A T O
Brasile. Dopo gli so fine alla stagione del naziona- cumì, 23 anni, a scadenza e già su 5 in
inizi con l’Ituano, le danese, fuori per sei mesi. La con esperienza in Champions. Il Champions

In attacco proposto il baby Alvarez


2
club paulista, nota del club sull’intervento Milan ha a disposizione un po-
arriva in Italia chirurgico di ieri non lascia spa- sto da extracomunitario ma non
nel 2016: la zio a dubbi: «Simon Kjaer è sta- è detto che lo sfrutti per lui. È al
Lazio lo acquista
e lo gira in
to sottoposto ad artroscopia del
ginocchio sinistro per la rico- Cerca casa in A dopo il boom col Peñarol vaglio anche il nome di Malang
Sarr del Chelsea. Il francese, cre- Gli anni
prestito alla struzione del legamento crocia- sciuto nel Nizza, ha 22 anni ed è di contratto di
Salernitana, in to anteriore e la reinserzione del ● La voglia di vestire la maglia certe caratteristiche possono reduce da un’esperienza in pre- Kjaer con il
Serie B. Dal legamento collaterale mediale. di un club europeo, in rispondere all’identikit dei stito nel Porto. Visti gli ottimi Milan: il danese
2017-18 rientra L’intervento, effettuato presso la particolare di una squadra giocatori seguiti sul mercato rapporti con il Chelsea (club dal era in scadenza
alla Lazio, con Clinica La Madonnina, è perfet- italiana, è grande almeno dai rossoneri. Nello specifico, quale è arrivato lo scorso genna- nel 2022 ed è
cui ha giocato tamente riuscito ed è stato ese- quanto quella di fare gol. Così Alvarez potrebbe io Tomori, poi riscattato dai ros- stato da poco
120 gare e guito dal dottor Roberto Pozzoni almeno sembra, a giudicare dai rappresentare un soneri) sarebbe possibile un rinnovato fino al
segnato 2 gol con l’apporto dell’équipe del movimenti dell’agente di investimento per il dopo prestito, ma più che da centrale giugno 2024
CTS (Centro di Traumatologia Augustin Alvarez Martinez, Ibrahimovic: giovane, già ultimamente gioca sulla fascia.
dello Sport) del Galeazzi alla attaccante classe 2001 del piuttosto quotato in Uruguay Nella lista del Milan figurano
presenza del Responsabile sani- Peñarol già nel giro della (dove ha segnato nell’ultima sempre il francese Benoit Ba-
tario del Ccub, Stefano Mazzoni. nazionale uruguaiana. Ieri, il Uruguaiano Augustin Alvarez, stagione 23 gol in 38 presenze diashile del Monaco e lo svizzero
Kjaer sta bene ed è motivato ad rappresentante di Alvarez ha 20 anni, attaccante del Peñarol AFP tra campionato e Coppa Becir Omeragic dello Zurigo.
iniziare da subito il percorso ria- incontrato i dirigenti del Milan Sudamericana), è una vera Profili emergenti, in linea con la
bilitativo. I tempi di recupero nella sede di via Aldo Rossi, ma e poi a Firenze, per un faccia a prima punta. Un ruolo tenuto in politica milanista. Tutti insieme,
sono stimabili in 6 mesi». quella del Portello è stata solo faccia con la Fiorentina. Alvarez considerazione dai dirigenti appassionatamente, aspettano i
l’ultima tappa di un piccolo si sente pronto al grande salto in rossoneri, per i quali però le giorni del giudizio.
Pioli apre Ieri il tecnico rosso- tour italiano che lo aveva già Europa e cerca una nuova casa, priorità restano altre, a © RIPRODUZIONE RISERVATA

nero ha parlato prima che arri- portato tra mercoledì e giovedì insomma, e il suo profilo è stato partire dal sostituto di Kjaer.
vasse il verdetto dei medici, ma
non ha usato mezze misure: «A
ancora a Milano, sponda Inter, proposto anche al Milan perché © RIPRODUZIONE RISERVATA
s TEMPO DI LETTURA 3’46”
S A BATO 4 DI C E M B R E 2 02 1 L A G A Z Z E T TA D ELLO S P O RT 15
#

P R I M A V O L T A

LA SCOMMESSA
Pellegri alla Ibra
Pioli gli chiede
gol da sorpasso
CHI È Il tecnico lo lancia con la Salernitana
Zlatan riposa in vista del Liverpool
prendistato lungo ma prezioso, successo di Marassi, ma fino a un spremuti da agosto a oggi: dopo
di Marco Fallisi
per studiare i compagni più certo punto. Il momento di acce- aver riposato a Genova, Rafa è
MILANO
esperti e imparare a muoversi nel lerare è questo, con la spinta di pronto a rimettersi in moto con- Ancora
e, come dice Stefano sistema di gioco di Pioli. Adesso i uno stadio affamato di vittoria (in tro la Salernitana, da esterno si- all’asciutto

S
Pioli, al Milan sono tempi sono maturi per raccoglie- casa manca da oltre un mese) e nistro o da prima punta, se il de- Pietro Pellegri,
Pietro tutti titolari, allora è re quanto seminato e Pioli ha in- soprattutto con la fiducia di Pioli. butto da titolare di Pellegri do- 20 anni, con il
Pellegri arrivatoilmomentodi dividuato nel match contro l’ulti- Uno che non si tira indietro da- vesse slittare ancora. «Deve at- Milan ha giocato
È nato a Genova correggere l’ultima ma in classifica l’occasione ideale vanti alle scommesse e che spes- taccare di più la porta», dice 5 partite di
il 17 marzo 2001. “imperfezione” delle rotazioni perlanciarel’exgioiellinodelGe- so le vince, battezzando con un Pioli, che lo vuole più cattivo in Serie A, ma non
Cresciuto nel rossonere: Pietro Pellegri è l’uni- noa: «Pellegri sta bene così come gran fiuto le partite adatte ad au- zona gol. Nel frattempo, il tecnico ha ancora
vivaio rossoblù, co dei 26 giocatori utilizzati fino- Ibra,vedremochipartiràdall’ini- mentare le responsabilità dei si gode la sua energia inesauribi- trovato il gol
ha debuttato in ra dall’allenatore a non essere an- zio». In realtà, le scelte sembrano suoi. Prendete Messias, ultimo le: insieme a Kalulu, Leao è l’uni- IPP
A nel dicembre cora sceso in campo dal primo piuttosto definite: Zlatan ripose- successo in ordine di apparizio- co a non essersi mai fermato per
2016, a 15 anni e minuto. Ci sono alte probabilità rà in vista della sfida decisiva con ne: nel giro di poche gare è passa- problemi fisici. Di questi tempi
280 giorni, che possa succedere oggi contro il Liverpool di martedì, Pellegri to da incognita a uomo gol. vale quasi come un gol.
segnando la la Salernitana, quando il Diavolo proverà a rompere il ghiaccio e © RIPRODUZIONE RISERVATA

prima rete a 16 proverà a scattare in avanti per segnare il primo gol da milanista. Risorsa Rafa Lo è stato anche
anni e 72 giorni.
Nel 2018 passa
mettere pressione a Napoli e In-
ter, impegnate con Atalanta e Ro-
Passo dopo passo, come ha scrit-
to l’attaccante 20enne dopo il
Leao, partito a razzo ma calato in
autunno, anche perché tra i più s TEMPO DI LETTURA 2’44”

fesa
al Monaco per ma. Comunque vada, lassù si ru-
31 milioni, ma beranno punti a vicenda e il Mi-
nel Principato
fatica a trovare
lan può approfittarne. L’occasio-
ne è invitante per la classifica, e
Così a San Siro, ore 15
spazio anche a ancora di più per il presente e il
causa degli futuro di Pellegri: a Pioli servono MILAN 4-2-3-1 SALERNITANA 3-5-2
infortuni. È al gol scudetto, a Ibrahimovic serve n n
16. MAIGNAN
Milan dallo qualcuno che possa prenderne il
19. HERNANDEZ
scorso agosto: posto quando c’è da rifiatare,
prestito con specialmente ora che Giroud e 13. ROMAGNOLI
diritto di Rebic sono fuori uso per infortu-
23. TOMORI 41. BAKAYOKO 17. LEAO
riscatto nio.

SocialClub 25. FLORENZI 79. KESSIE


Tempismo Pellegri no, lui ha 10. DIAZ 21. ZORTEA
fatto il percorso all’incontrario: 64. PELLEGRI 11. DJURIC
L’Inter: «Torna presto» pur essendo il più giovane dei
centravanti rossoneri, è sbarcato 56. SAELEMAEKERS 18. L.COULIBALY
a Milanello acciaccato e in ritardo 9. BONAZZOLI 26. BOGDAN
di condizione (anche a causa dei 14. DI TACCHIO
problemi fisici dello scorso anno
al Monaco) e ha avuto bisogno di 28. CAPEZZI 23. GYOMBER
tempo per entrare in forma. Glie- ● PANCHINA 72. BELEC ● PANCHINA
ne è servito altro, poi, per assimi- 1 Tatarusanu, 83 Mirante,
19. RANIERI
1 Fiorillo, 96 Guerrieri,
5 Ballo-Touré, 14 Conti, 20 Kalulu, 5. VESELI 4 Jaroszynski, 33 Delli
lare gli automatismi di squadra e
prendere confidenza con un am- 46 Gabbia, 4 Bennacer, 33 Krunic, Carri, 8 Schiavone, 20
30 Messias, 8 Tonali, 11 Ibrahimovic, 27 Kastanos, 22 Obi, 24 Kechrida, 7
biente da top club: vestire la ma- Maldini ALL. Pioli SQUAL. nessuno Ribery, 25 Simy, 63 Vergani
glia del Milan non è facile per DIFF. nessuno INDISP. Plizzari (40 g.), ALL. Colantuono SQUAL. nessuno DIFF.
nessuno, avere davanti due gi- Calabria e Rebic (15), Castillejo e Giroud (da Bonazzoli, Ranieri INDISP. M. Coulibaly
● Tra i tanti messaggi per Kjaer, ganti come Ibra e Giroud non fa- valutare), Kjaer (stagione finita) BALL. (40 g.), Gagliolo, Gondo, Ruggeri, Russo e
c’è anche quello dell’Inter: «Un cilita certo le cose. E così i primi Florenzi-Kalulu 60-40%, Pellegri-Krunic 70- Strandberg (da valutare) BALL. Capezzi-
Campione non si riconosce solo tre mesi di Pellegri al Milan sono 30%, Saelemaekers-Messias 60-40% Kechrida 60-40%, Djuric-Simy 60-40%
da come gioca a calcio. Torna trascorsi tra poco campo – ha ARBITRO Giua ASSISTENTI Mokhtar-D. Miele
presto Simon, ti aspettiamo in giocato 112 minuti, spalmati tra IV UOMO Dionisi VAR Orsato AVAR Tolfo
campo a San Siro per tributarti gli spezzoni di 5 partite – e tanto PREZZI 12-129 euro TV Dazn INTERNET gazzetta.it
l’applauso che meriti». lavoro in allenamento. Un ap- GDS

Il caso

Salerno in ansia per la cessione: domani giornata chiave


Scadono i termini per le proposte offerte adeguate, anche per la
«mancanza della documenta-
ficiale i trustee Paolo Bertoli e Su-
sanna Isgrò scrivevano di riser-
già entro questo fatidico 5 dicem-
bre. Club e trustee sono però ab-
vincolanti. Il club va venduto entro il zione necessaria alla verifica dei varsi «di accettare l’offerta rite- bottonatissimi. Si attende doma-
31 dicembre, pena l’esclusione dalla A requisiti di indipendenza impo-
sti dall’atto di trust», si spiegava
nuta più vantaggiosa nel termine
del 15 dicembre 2021». Non mol-
ni per verificare che cosa ci sarà
davvero sul tavolo, quindi scatte-
cembre pena l’esclusione imme- in un comunicato, sottolineando to dunque, come se già a metà rà la due diligence per la finaliz-
di Elisabetta Esposito
diata dalla Serie A per la questio- pure che «alcuni degli interessati novembre potessero contare su zazione dell’accordo. Altrimenti
ROMA
ne multiproprietà nella stessa hanno evidenziato la necessità di un’offerta in grado di rispondere bisognerà aspettare ancora, fino
Salerno non si parla Lega, su cui la Figc è stata da subi- avere più tempo a disposizione alle rigide condizioni di vendita alla fine dell’anno, con tempi che

A
d’altro. Certo, la parti- to chiarissima. per eseguire la due diligence». (come ad esempio il pagamento diventerebbero a quel punto
ta con il Milan ha Anche perché ci sono dubbi sul- contestuale al rogito notarile). strettissimi visto che stiamo par-
sempre il suo fascino, La situazione La scadenza di l’approvazione del bilancio al 30 Quanto ai soldi, il prezzo minimo lando della cessione di un club di
ma è la questione so- domani è già stata fatta slittare giugno 2021, chiuso con un pas- fissato finora dovrebbe essere di Serie A. La tifoseria, ma a questo
cietaria a tenere in ansia i tifosi due volte, l’ultima il 15 novem- sivo di 1,6 milioni. Il club potreb- circa 40 milioni di euro. punto anche Lotito (e Mezzaro-
granata. Domani scadono infatti bre, ma in quel momento i rap- be aver chiesto una dilazione al ma), già tremano all’idea di do-
i termini indicati dai trustee del presentanti della Melior Trust e 31 dicembre, con il rischio però di Le offerte In città si parla di ver trascorrere il Natale con il fia-
club per presentare offerte vin- della Widar Trust, le società che aumentare le perplessità del pos- quattro trattative in corso, una to sospeso.
colanti per le partecipazioni so- dall’estate curano la vendita del sibile acquirente che, tra l’altro, si della quali - italiana - sembra es- © RIPRODUZIONE RISERVATA

cietarie della Salernitana, in vista club che non poteva più essere in trova davanti una squadra ultima sere davvero in fase avanzata ed è
della cessione che dovrà necessa-
riamente avvenire entro il 31 di-
alcun modo legato a Claudio Lo-
tito, non avevano ancora ricevuto
Guida Stefano Colantuono, 59 anni,
tecnico della Salernitana LAPRESSE
in classifica con 8 punti in 15
giornate. In quella stessa nota uf-
dunque più che possibile che al-
meno un’offerta sia formalizzata s TEMPO DI LETTURA 2’14’’
16 SABATO 4 DICEMBRE 2021 LA GAZZETTA D E L LO SP O RT

L’INCHIESTA

PLUSVALENZE E FUTURO

Juve, il peso del


LE INDAGINI

SCRITTURA PRIVATA
IL CASO
L’inchiesta SU RONALDO
«SE VIENE FUORI
I dirigenti della
Juventus
Andrea Agnelli,
Pavel Nedved e
Stefano

CI SALTANO
Cerrato, gli ex
Fabio Paratici,
Marco Re e
Stefano Bertola,
e l’avvocato

TUTTI ALLA GOLA»


Cesare
Gabasio, legale
della Juventus
(indagata come
persona
giuridica), sono
indagati per
false
comunicazioni Intercettazione tra Cherubini e Gabasio
della società
quotata in Borsa «Quella carta famosa non deve esistere,
ed emissioni di
fatture per poi dobbiamo fare una transazione finta»
operazioni
inesistenti.

I magistrati
I pm della Tre stagioni insieme
Procura di Il presidente della Juventus Andrea Agnelli stringe la mano
Torino che si a Cristiano Ronaldo, bianconero dal 2018 al 2021 GETTY
occupano
dell’inchiesta
sono Mario momento dell’addio di fine ago- non deve esistere teoricamente, dalla Procura di Torino mentre il
di Luca Bianchin
Bendoni, Ciro sto. La carta compare già nel de- no? […] quindi sai se salta fuori riferimento al bilancio fa sorgere
e Fabiana Della Valle
Santoriello e creto del 24 novembre, con cui abbiam… ci saltano alla gola tut- interrogativi sulla scrittura pri-
TORINO
l’aggiunto Marco la Procura ha perquisito le sedi to sul bilancio, i revisori e tutto vata cercata dagli inquirenti.

L
Gianoglio. della Juventus a Milano e a Tori- […] poi magari dobbiamo fare Cercata a tal punto che gli stessi
no. In quel documento si cita una transazione finta». E anco- p.m. scrivono di averne chiesto
L’accusa un’espressione detta da Cesare ra: «Non arriverei all’estremo conto al presidente Agnelli, al
e i milioni Gabasio, il legale a cui si affida la […] di fare una causa perché poi vice presidente Nedved, al nuo-
L’inchiesta Juve, a Federico Cherubini, che quella carta lì che loro devono vo a.d. Arrivabene, a Cherubini
«Prisma» dopo l’addio di Paratici si occu- tirar fuori non è che ci aiuti tan- e allo stesso Gabasio. Richieste
prende in pa della parte sportiva: «Carta to a noi […] nel nostro bilancio». che hanno dato tutte esito nega-
considerazione a “carta” su Cristiano Ronaldo, famosa che non deve esistere te- tivo: nessuno dice di avere la
282 milioni di già “famosa” da giorni, sta rapi- oricamente». Nel secondo de- Perquisizioni bis Il “pres”, carta o di conoscerla. La ricerca
plusvalenze damente salendo al grado di fa- creto di perquisizione del primo secondo gli inquirenti, è logica- però non per questo si fermerà,
sospette e mosissima – tra gli juventini, dicembre, noto da ieri, si ripor- mente Andrea Agnelli, mentre come testimoniano le (altre)
compensi ai non si parla d’altro – e sta diven- tano invece altre frasi tratte delle colpiscono sia la menzione di perquisizioni di giovedì nella se-
procuratori, tando in fretta… un vip: very im- intercettazioni del 23 settembre, una possibile causa (a Ronaldo e de della Juventus e l’autorizza-
registrati nei portant paper. Gli inquirenti anche queste di Gabasio a Che- alla Gestifute che lo rappresen- zione a cercare a casa di Gabasio,
bilanci di tre della Procura di Torino, impe- rubini: «Ti dico solo questo, ho ta? allo United?) sia due espres- in “qualsiasi altro locale o auto-
stagioni gnati da giorni nelle indagini fatto un discorso col pres sta- sioni dell’intercettazione: «Ci mezzo nelle disponibilità degli
sportive, tra il sulla Juventus, sono infatti deci- mattina, no? Solo gli ho detto io saltano alla gola sul bilancio» e indagati e della società”, nei
2019 e il 2021. sissimi (e impegnatissimi) a cer- non arriverei a far la causa con- «magari dobbiamo fare una computer e nei telefoni. Una ri-
care quel documento, la pre- tro di loro […] Fede ti spiego solo transazione finta». La transa- cerca a tappeto, permessa anche
sunta scrittura privata siglata perché noi abbiamo quella carta zione finta richiama alla mente dall’iscrizione di Gabasio tra gli
dalla Juventus e da Ronaldo al lì che, quella carta famosa che le plusvalenze fittizie ipotizzate indagati, che così salgono a set-

Effetto a catena

«In pericolo anche INVIATO A TORINO

l mondo della Juven-


zione. Il 23 novembre il consiglio
di amministrazione della Juve
ha dato il via libera all’aumento
rischi crescenti e dà la possibilità
ai soci che avessero già aderito
all’offerta di tornare sui propri

aumento di capitale I
tus, in questi mesi, dà di capitale da 400 milioni, deci- passi.
la sensazione di sgre- so dalla proprietà per sostenere i
tolarsi, un pezzetto conti del club dopo le recenti Rischio banche Il cuore della
dopo l’altro. Una perdite. Dal 29 novembre i vec- questione però è un altro. Come

e la continuità sconfitta in campo, un bilancio


con un rosso da record, un’in-
chiesta. I prossimi mesi diranno
chi soci hanno potuto esercitare
il proprio diritto, acquistando le
nuove azioni. La Juventus due
sempre in caso di aumento di ca-
pitale, è stato costituito un con-
sorzio di garanzia: un gruppo di

dell’azienda»
se si tratta di un’illusione ottica notti fa ha pubblicato un supple- banche pronte a garantire l’au-
oppure se all’orizzonte c’è davve- mento al prospetto informativo, mento per le quote non sotto-
ro un crollo. L’ultimo capitolo ieri quel documento – risalente al 24 scritte dai soci. La Juve quindi ha
mattina, quando il mondo ha let- novembre – con cui ha informa- messo per iscritto il rischio, non
In un documento il club informa to un documento messo online
dal club nella notte tra giovedì e
to i soci dei rischi connessi al-
l’aumento di capitale. Perché lo
usuale, che le banche (“i Garan-
ti”) esercitino il diritto di recesso a
i soci dei possibili rischi legati venerdì. Tema: il rischio che parte ha fatto? Per l’indagine della causa dell’indagine e non “copra-
all’inchiesta: interverrà la Exor? dell’aumento di capitale non ven-
ga sottoscritto. Qualche spiega-
Procura di Torino, ovviamente.
In sostanza, la Juve informa dei
Numero 1 John Elkann, 45 anni,
presidente e a.d. della Exor IMAGO
no” le quote non versate dai soci.
Nello stesso documento, però, la
S A BATO 4 DI C E M B R E 2 02 1 L A G A Z Z E T TA D ELLO S P O RT 17
#

lla carta segreta


IL PERSONAGGIO

IL 7° INDAGATO
L’avvocato Gabasio
HA DETTO è l’uomo di fiducia
Ho fatto un
del presidente
discorso col È una delle figure top nell’organigramma
pres.Solo gli
ho detto non
del club: risponde direttamente ad Agnelli
arriverei
a far
la causa di Luca Bianchin
INVIATO A TORINO
contro
di loro esare Gabasio potreb-

C
be essere il dirigente
juventino meno co-
nosciuto, in rapporto
alla sua importanza.
Nella quotidianità bianconera,
Gabasio da gennaio 2021 è “Ge-
neral Counsel and Chief Legal
Officer”, termini riconducibili a
Andrea Agnelli un concetto: è il responsabile di
è il pres tutte le questioni legali della Ju-
ventus. Non solo, risponde di-
rettamente al presidente Agnelli
e nell’organigramma del club è Il legale Cesare Gabasio, alla Juventus dal 2021
Quella una delle figure apicali, sul sito
te. Assieme a lui, Agnelli, Ne- contratto da circa cinquantacin- carta lì che del club è presente immediata- sponsabile dell’area commer-
dved, Paratici, l’attuale Chief
Corporate & Financial Officer
que milioni lordi a stagione. La
questione quindi sembra avere
L’INTERVENTO
loro devono
tirar fuori
mente dopo il presidente, il suo
vice Nedved e il nuovo a.d. Arri-
ciale. Non solo, Gabasio per la
Juve partecipa a commissioni in
CHI È
Stefano Cerrato, l’ex Chief Cor- un riflesso penale – la Juve è so- vabene. Nell’inchiesta, invece, il Lega, non ultima quella sui di-
porate & Financial Officer Stefa- cietà quotata, con tutti gli obbli- Chiellini: «Se c’è non è che ci suo ruolo sembra acquisire im- ritti tv. Curioso quindi sapere Cesare
aiuti tanto
no Bertola e l’ex dirigente Marco
Re.
ghi che ne conseguono – ancora
più che sportivo. Gli inquirenti,
la Juve a noi […]
portanza giorno dopo giorno.
Nelle ultime 48 ore, Gabasio è
che l’avvocato, al netto del lavo-
ro, è cresciuto con simpatie…
Gabasio
è General

Il contenuto Ma qual è il con-


infatti, si spingono a ipotizzare
che siano stati riportati “in mo-
tutto viene nel nostro
bilancio
stato inserito tra gli indagati del-
la Procura di Torino e si è capito
granata. Counsel della
Juventus. Si è
tenuto della carta? Gli inquiren- do difforme dal vero i valori eco- amplificato» quanto le sue frasi a Federico Eca e Tas I colleghi di Gabasio laureato nel ‘93
ti specificano riguardi “il rap- nomici della cessione di Ronal- Cherubini siano al centro delle lo raccontano come riservato e all’Università di
porto contrattuale e le retribu- do” e scrivono di voler valutarne intercettazioni dell’inchiesta molto stimato per competenza e Torino e ha poi
zioni arretrate di Cristiano Ro- “la rilevanza - anche in termini “Prisma”. È lui a citare la «carta professionalità. Negli anni si è conseguito un
naldo”. Possibile quindi si tratti di obblighi di rettifica – sul bi- famosa» relativa a Cristiano Ro- guadagnato la fiducia di Andrea master per
di un patto, firmato al momento lancio approvato in data 17 set- naldo, lui a parlare di «transa- Agnelli ed è diventato un riferi- giuristi
dell’addio, sul pagamento di tembre 2021”, quello relativo al zione finta». mento nel campo del diritto d’impresa nel
mensilità non ancora versate a 2020-2021. Difficile capire ora sportivo, occupandosi di con- 1994 alla
CR7? Oppure un altro accordo quali possano essere le conse- Jorge Mendes Lega e Toro La storia di Gaba- trattualistica, accordi con gli Bocconi. Ha
economico relativo al suo sti- guenze per la Juve ma di sicuro sio con la Juventus è una storia sponsor, diritti tv e altri argo- collaborato con
pendio? Di sicuro, Cristiano è la partita, qualunque sia il fina- antica, come logico per un avvo- menti centrali nel panorama Grande Stevens
stato ceduto allo United per le, è appena cominciata. cato che si è laureato nel 1993 al- sportivo. Negli ultimi anni, non Studio Legale,
quindici milioni più otto di bo- © RIPRODUZIONE RISERVATA ● Giorgio Chiellini è abituato l’Università di Torino e dal 1994 per caso, è stato un riferimento prima di
nus, cessione che ha permesso a intervenire in difesa, e lo fa al 2006 ha collaborato con lo anche in Europa. In passato, è diventare
alla Juventus di risparmiare le
ultime dieci mensilità di un s TEMPO DI LETTURA 3’40’’ anche questa volta. Il
capitano azzurro prova a
Studio Legale Grande Stevens,
un nome che agli juventini non
stato un membro del legal advi-
sory panel di Eca, il gruppo di
partner dello
Studio Pacciani
spiegare come la squadra può non richiamare alla mente lavoro su questioni legali dell’as- Avvocati, per un
stia cercando di estraniarsi Franzo Grande Stevens, presi- sociazione dei club europei, decennio (2007-
dalla “tempesta” per dente della Juve dal 2003 al presieduta da Agnelli fino alla 2017). È stato
concentrarsi sul risalire in 2006, oggi presidente onorario rottura da Superlega. Nel pre- quindi equity
classifica: «Le indagini bianconero. Gabasio, nei suoi 25 sente, invece, è uno dei pochi ar- partner di
Juve scrive che a suo parere non meno». Un’espressione che col- lasciano il tempo che anni di attività, è stato spesso – bitri italiani al Tas (Tribunale ar- Weigmann
sussistono i requisiti legali perché pisce ma non è certo nuova in un trovano, dopo i titoloni dei anche se non continuativamen- bitrale internazionale dello Studio Legale.
questo scenario si verifichi. prospetto informativo. Che cosa giornali. Bisogna aspettare, te – vicino alla Juventus, di cui sport) di Losanna, dove però ha
accadrebbe quindi se azionisti e ormai siamo abituati che da gennaio è dipendente. Ha la- operato con meno frequenza ri-
Il ruolo di Exor Come sempre banche decidessero di non sotto- quando si parla di Juve ogni vorato per Studio Pacciani Av- spetto ad altri legali. Nell’ultimo
in un documento di questo tipo, scrivere l’aumento di capitale? cosa viene amplificata di un vocati dal 2007 al 2017 ed è poi anno, infatti, si è occupato mol-
comunque, la Juve ipotizza il caso Difficile dirlo ora. Si potrebbe ad milione». Chiellini ha poi stato equity partner dello studio to della Juventus e dei suoi mesi
peggiore, quello per cui l’aumen- esempio ipotizzare un intervento ribadito il concetto espresso Weigmann. Quanto al calcio, è agitati, scossi dall’inchiesta Sua-
to di capitale venga garantito solo di Exor che, come appena an- dopo la Salernitana: «Bisogna tornato a lavorare con il club rez, dalla battaglia per la Super-
per 255 milioni su 400, la quota nunciato dal presidente John essere responsabili, bianconero nel 2013 e chi fre- lega, dal rosso di bilancio e da
di Exor, la holding della famiglia Elkann, avrà in cassa 9 miliardi dobbiamo metterci di quenta la Lega di Serie A lo vede queste indagini della Procura di
Elkann-Agnelli proprietaria del dalla vendita di PartnerRE, da in- impegno e dare indietro con frequenza: l’avvocato è uno Torino. Questa volta però, per la
63,77% della Juve. In quel caso vestire in parte nelle società di cui qualcosa al club. Lo dobbiamo dei quattro dirigenti juventini prima volta, Gabasio è un prota-
«affluirebbero al Gruppo risorse attualmente è proprietaria. anche ai tifosi e a tutti i che generalmente partecipano gonista. Ne avrebbe fatto a meno
finanziarie in misura limitata» e l.b. dipendenti. Abbiamo l’obbligo alle assemblee in questa stagio- con piacere.
«in assenza di ulteriori tempesti- © RIPRODUZIONE RISERVATA morale di stare uniti perché ne. Assieme al lui il presidente © RIPRODUZIONE RISERVATA

ve misure, la capacità del Gruppo se ne usciamo, ognuno di noi Agnelli, presenza non fissa,
di mantenere il presupposto della
continuità aziendale verrebbe s TEMPO DI LETTURA 1’50’’ può uscire rinforzato». l’a.d. Arrivabene e il Chief Reve-
nue Officer Giorgio Ricci, re- s TEMPO DI LETTURA 2’45’’
18 SABATO 4 DICEMBRE 2021 LA GAZZETTA D E L LO SP O RT

L’INCHIESTA
#

PLUSVALENZE E FUTURO
DI CHE COSA
PARLIAMO

L’inchiesta Prisma condotta


dalla Procura di Torino è
partita a maggio ma è
diventata pubblica venerdì
scorso con le perquisizioni Andrea Agnelli Pavel Nedved Stefano Cesare Fabio Paratici Marco Stefano Bertola
nella sede bianconera. Presidente Vice presidente Cerrato Gabasio Ex responsabile Re Ex Chief
Qui a fianco i sette indagati della Juventus della Juventus Chief Financial Officer Legale della Juventus dell’area sportiva Ex Chief Financial Officer Financial Officer

Dentro l’indagine
1 4
IL PUNTO

GLI INDAGATI

Ci sono Agnelli,
SETTE INDAGATI, LE CONSEGUENZE

La giustizia
Nedved e anche
l’ex Paratici TRE MAGISTRATI, sportiva si basa
sull’articolo 31

DUE DIVERSI REATI


inchiesta Prisma e indagini stanno

L’ vedeva inizialmente
sei indagati, diventati
sette dopo le ultime
L procedendo in modo
spedito e potrebbero
concludersi entro
perquisizioni effettuate dalla poche settimane. A quel punto

E TUTTI I RISCHI
Guardia di Finanza nella serata la Procura potrà archiviare o
di giovedì. Si tratta di dirigenti chiedere il rinvio a giudizio
ed ex dirigenti della Juventus: il degli indagati. Per quel che
presidente Andrea Agnelli, il riguarda la Giustizia sportiva la
vice presidente Pavel Nedved, il Procura federale aspetterà che
Chief Financial Officer Stefano arrivino le carte da Torino alla
Cerrato, l’ex responsabile
dell’area sportiva Fabio Paratici, Ecco i protagonisti del dossier Prisma: fine delle indagini preliminari.
Una volta entrata in possesso di
i due ex Chief Financial Officer
Marco Re e Stefano Bertola. c’è pure un super-consulente. La Giustizia tutti i documenti e conosciuto
il contenuto delle
Alla lista è stato aggiunto ieri
Cesare Gabasio, legale della sportiva aspetterà i documenti da Torino intercettazioni, la procura
federale dovrà anche valutare
Juventus (che è indagata come se ci saranno spunti per
persona giuridica). Per gli coinvolgere altre società. Per
inquirenti c’è il fondato motivo di Fabiana Della Valle TORINO
quel che riguarda i rischi e le
che la carta di Ronaldo, una possibili punizioni si valuterà

2 3
scrittura privata di cui i secondo l’articolo 31 del codice
magistrati hanno chiesto Gianoglio, che già faceva parte una cifra complessiva di 282 di giustizia sportiva. Con una
abbondantemente conto ai del pool di magistrati che nel milioni, maturata con «elusione della normativa
dirigenti interrogati, possa 2006 aveva indagato la operazioni di scambio federale» si va incontro a una
essere negli uffici della Juve Juventus per falso in bilancio: «connotate da valori sanzione soft (ammenda con
GLI INQUIRENTI I R E A T I
oppure a casa dell’avvocato. Per allora sul registro degli indagati fraudolentemente maggiorati». diffida, comma 1). Nel comma
questo motivo hanno chiesto
nuove perquisizioni e lo hanno Uno dei pm c’erano Luciano
Moggi e Antonio Giraudo, Ipotesi di false Secondo l’accusa le plusvalenze
sarebbero state utilizzate in
2 invece si parla di pene
sportive più dure: punti di
inserito nell’elenco degli
indagati. Finora i due indagati
indagò già su all’epoca direttore generale e
amministratore delegato dei
comunicazioni modo distorto come strumento
«salva bilanci». L’inchiesta è
penalizzazione, retrocessione,
esclusione dal campionato. Si
invitati a comparire (Bertola e Giraudo e Moggi bianconeri. E per ricostruire i e fatture fittizie partita a maggio e a luglio sono tratta di un’ipotesi estrema:
Re) si sono avvalsi della facoltà flussi finanziari e contabili iniziate le intercettazioni. Le una volta accertati gli illeciti si
di non rispondere e gli altri e indagini della della Juventus nelle tre stagioni e ipotesi di reato su cui operazioni sospette sono 62 in dovrebbe dimostrare infatti in
potrebbero fare lo stesso. Il
responsabile del mercato
Cherubini, l’a.d. Arrivabene, il
L Procura di Torino
sono condotte da un
pool di magistrati del
sotto indagine (dal 2018 al
2021) e valutare se ci sono state
anomalie e discrepanze la
L sta indagando la
Procura sono false
comunicazioni delle
totale, di cui 42 riguardanti la
Juventus. Secondo la Procura in
molti casi si tratterebbe di
maniera inequivocabile che tali
illeciti siano stati decisivi per il
raggiungimento dei requisiti
segretario Morganti e il Gruppo di Diritto Penale procura di Torino sta pensando società quotate in Borsa ed operazioni «a specchio» a per le licenze nazionali e quelle
responsabile dell’U23 Manna dell’Economia, composto dai di affidarsi al consulente Enrico emissione di fatture per somma zero, con controparti Uefa, cioè per le iscrizioni alla
non sono indagati ma sono sostituti procuratori Ciro Stasi, commercialista che ha già operazioni inesistenti. ricorrenti, senza movimenti di serie A e alle competizioni
stati interrogati come persone Santoriello e Mario Bendoni e analizzato, sempre nel 2006, i L’indagine riguarda tre stagioni, denaro e con effetti positivi sui europee.
informate sui fatti. dal procuratore aggiunto Marco bilanci del club bianconero. 2018-19, 2019-20 e 2020-21 per bilanci delle due società. © RIPRODUZIONE RISERVATA
S A BATO 4 DI C E M B R E 2 02 1 L A G A Z Z E T TA D ELLO S P O RT 19

SERIE A

Sinistra al potere
Dybala, Berna, Kulu
Un tris di mancini
per la nuova Juve
a caccia di qualità
L’azzurro è tornato importante e vede
il rinnovo, lo svedese deve convincere

sivo della formazione di Allegri, mente a destra rientrerei sul sini- fase difensiva, quando il modulo, spondere alla tempesta con una
di Valerio Clari
permettendo anche scambi nello stro, ma anche lì mi trovo bene. per essere sostenibile si trasfor- serie di risultati positivi, ma quei
alta incidenza di gio- stretto, come quello che ha por- Sono più accentrato e mi trovo ma in un 4-4-2. Sacrificio senza tre avrebbero anche stimoli “per- Tris

L’
catori mancini fra i tato alla rete di Dybala (trinagolo molto meglio: ho molte più pos- palla per poter sfruttare la qualità sonali”. Dybala vuole prendersi bianconero
migliori di questo con Kulusevski) o all’occasione sibilità, anche di fraseggiare con i con la palla, qualità che deve far definitivamente la squadra, orfa- A sinistra
sport, partendo dai per il secondo gol della Joya, compagni, di scambiare, palla o superare i problemi della squa- na di un leader tecnico, Bernar- il jolly azzurro
due argentini Diego quando alla combinazione con posizioni. Poi non vuol dire sem- dra nel creare occasioni mostrati deschi e Kulusevski devono co- Federico
I NUMERI Armando Maradona e Leo Messi,
che stanno di diritto fra i primi
“Kulu” ha partecipato anche Mo-
rata. I tre rifinitori stanno più
pre rimanere dentro, ma svaria-
re, una volta largo, una volta den-
nella prima parte della stagione. struirsi un futuro. Federico lo ha
in parte fatto in questa porzione
Bernardeschi,
27: 11 presenze

7
cinque (tre?) della storia, ha por- stretti, dentro al campo, come ha tro: l’importante è non essere Per il futuro AllaJuveoggipre- distagione:avevachiusolascorsa in Serie A più 3
tato a ipotizzare teorie più o me- raccontato proprio Bernarde- sempre in fascia». Sulle corsie lui valgono le motivazioni di squa- quasi come esubero, l’Europeo e in Champions
no scientifiche. L’emisfero destro schi: «Mi piace a sinistra, ovvia- e lo svedese devono recuperare in dra e la volontà collettiva di ri- il ritorno di Allegri lo hanno rivi- dove ha segnato
del cervello, che controlla i movi- talizzato e riportato a un ruolo 2 gol. Al centro
I Gol menti della parte sinistra del cor- centrale all’interno del sistema. Il l’attaccante
segnati da po, si occupa anche della perce- rinnovo ora è più vicino. Addirit- svedese
Dybala contro il zione dello spazio e sarebbe lega- tura in questo assetto e con Chie- Dejan
Genoa in A: to alla creatività. Di sicuro c’è che sa infortunato non ha una vera Kulusevski,
contro i Grifoni spesso nell’immaginario calcisti- alternativa “naturale”: lì a sinistra 21, 13 presenze
ha messo a co il concetto di mancino è legato potrebbero essere adattati Kean e 2 assist
segno la sua al talento: Corso, Riva, Rivelino, (ma con equilibri da trovare) o in campionato,
prima tripletta Raul, Giggs, Robben, Salah sono McKennie (che ha caratteristiche 5 gettoni in
in Serie A, lì a portare la loro “testimonian- diverse). Per Kulusevski il discor- Champions con
nell’agosto 2017. za”. E anche la Juve, a Salerno e di so è opposto: la colonna del futu- un gol. Chiude

2
nuovo domenica contro il Genoa, ro oggi non è più così portante. l’attaccante
svolta a sinistra: Kulusevski, Dy- È P RO N TA L A Dejan continua ad avere estima- argentino Paulo
bala e Bernardeschi, un tris di N U OVA S TAG I O N E tori e mercato, e la cosa potrebbe Dybala, 28, a
piedi sinistri “educati” ad ispirare favorirne il sacrificio sull’altare segno 4 volte in
Gli assist la punta e a provare a rivitalizzare D E L LO S C I . della sostenibilità economica. Da campionato e 3 in
firmati da un attacco bloccato. Il tris è tut- qui a gennaio, probabilmente Champions.
Dybala in Serie t’altro che comune, sia nel pano- con un impiego più costante e nel GETTY IMAGES-ANSA
A contro i rama italiano che internazionale: ruolo che predilige, deve convin-
rossoblù: nei 3 spesso ormai si usa collocare un cere tutti che privarsi di un piede
precedenti più mancino all’esterno destro, per sinistro così e di un giocatore del-
recenti in permettergli di rientrare e tirare; le sue potenzialità nato nel 2000
campionato ha per i numeri dieci di talento il sia una pessima idea. Finora ci è
realizzato 2 gol piede di calcio è quasi sempre un riuscito in parte. Serve una svol-
e fornito un dettaglio; difficilmente però si ta. A sinistra.
passaggio arriva alla compresenza di tre. © RIPRODUZIONE RISERVATA

vincente.

5
Verso il centro L’assetto alza il
tasso di qualità del reparto offen- s TEMPO DI LETTURA 2’48”

Le reti
alle quali ha
SocialClub L’ALTRO MANCINO

preso parte Paulo in bianco e nero C’è anche Soulé


Kulusevski nei 4
confronti contro
il Genoa, a cui
Dopo il debutto
lo svedese ha resta fra i grandi
segnato 3 gol. Il
Grifone è la sua ● È mancino anche l’altro
vittima preferita protagonista del settore
in Serie A. avanzato bianconero: Matias
Soulé ha giocato solo poco
più di una decina di secondi
contro la Salernitana, ma è
così potuto diventare il primo
2003 a giocare con la prima
squadra della Juventus.
L’argentino, già chiamato
dalla “Seleccion” per evitare
anticipi azzurri, è ora
● Ieri sera Paulo Dybala ha stabilmente con la squadra di
pubblicato questa fotografia in Allegri e anche domenica
bianco e nero su Instagram. sarà fra i convocati per la
A commento dello scatto c’era partita contro il Genoa.
solo un “+”, un più di colore I tifosi sperano di poterlo
nero su sfondo bianco: può vedere per uno spezzone più
essere inteso come un segno consistente.
votato al pensiero positivo.
20 SABATO 4 DICEMBRE 2021 LA GAZZETTA D E L LO SP O RT
S A BATO 4 DI C E M B R E 2 02 1 L A G A Z Z E T TA D ELLO S P O RT 21

SERIE A
#

Tris d’assi
Mergim Vojvoda,
26 anni, Tommaso
Pobega, 22 anni,
e Marko Pjaca, 26 anni
LAPRESSE-RAMELLA-LIVERANI

Toro 3 marce in più


Vojvoda, Pobega e Pjaca
maginarne una potenziale cur-
di Mario Pagliara
va della crescita - il paragone
un sussurro che corre con un mostro sacro come Mar-

È
attraverso i corridoi co Tardelli potrebbe non essere
del Filadelfia, ma è in fondo così avventato. Sta di-

L’exploit con la cura Juric


meglio ripeterlo sot- ventando l’anima del Toro, l’uo-
tovoce. Un po’ per mo ovunque. Juric lo ha messo lì
esorcizzare la scaramanzia, un in mezzo e non lo toglie più. È
po’ per non prestare il fianco a un ragazzo dalla serietà rara,
una sfortuna che fin qui ne ha studente universitario, e nel
più volte condizionato il cam- mezzo dei tanti complimenti
mino: Marko Pjaca è tornato. C’è
anche un’altra voce, da liberare L’esterno è la sorpresa, il triestino cresce alla Tardelli che riceve fa l’unica cosa giusta:
ascolta ma non risponde. Pensa
stavolta a pieni polmoni: Tom-
maso Pobega veste i panni del
trascinatore, e sembrano calzar-
e il croato è tornato al top: il futuro granata è già qui a lavorare e ai miglioramenti
che ancora lo attendono. È il
presente del Toro, chissà che
gli a pennello. Si saranno riem- non ne diventi anche il futuro
pite le griglie di valutazione de- posito di fondamenta, impossi- ante, subito in gol al Sassuolo e stagione al Genoa quando però perché la dirigenza granata sta
gli uomini dello scout del Milan bile non osservare la metamor- alla Lazio. Uno dietro l’altro, ma aveva ottenuto lo stesso bottino intensificando i rapporti con il
presenti giovedì sera in tribuna fosi radicale avuta da Mergim poi nuovamente un altro infor- in 35 partite. Colui che a ventu- Milan per provare a trasformare
all’Olimpico. A questo punto gli Vojvoda. Faccia da bravo ragaz- tunio, stavolta muscolare (con no anni era considerato un pre- in qualche altra cosa il prestito
ultimi dubbi cedono il passo alle zo, che poi lo è davvero, per tanti ricaduta), che lo ha costretto a destinato ha lanciato un segna- secco strappato in estate. Anche
conferme: ha avuto ragione il aspetti un calciatore che non fare da spettatore per sei giorna- le, di quelli che travolgono subi- per Vojvoda la definizione di
commissario tecnico Roberto riempie certo le copertine. Ep- te. Una serie di spezzoni da Spe- to l’immaginazione: attese con- operaio va stretta. No, lui è il
Mancini nell’avviare per lui la pure il «soldato» Mergim sta zia in poi, ieri sera una mezzora ferme lunedì a Cagliari. Juric «soldato Mergim», autoinvesti-
fase di inserimento nel gruppo rubando la scena: è uscito dal- di spettacolo puro: in quei trenta osserva, apprezza e poi dice: tura. Che Juric lo metta a sinistra
azzurro. La crescita, impressio- l’ombra, sta diventando molto minuti contro l’Empoli, Pjaca è «Ha avuto tanti problemi, vuole (contro l’Udinese) o a destra
nante, avuta da questo venti- più di un qualunque vice-Singo. stato l’uomo che Juric e il Toro tornare sulla strada giusta». (con l’Empoli), la sua interpre-
duenne triestino alla scuola di attendevano da tempo, colui che tazione tutta cuore e inserimen-
Ivan Juric fa oggi di Pobega uno Il predestinato è tornato scava la differenza. Non c’è solo Operai a chi? E poi torniamo ti della fascia non cambia di una
da Nazionale. Il giorno dopo Tutto era cominciato proprio da il gol, un destro a giro artistico e a Pobega e a Vojvoda. No, non è virgola. È la grande sorpresa
l’amarezza per la rimonta casa- lui, sul tramonto di luglio. Da telecomandato. C’è soprattutto la classe operaia che va in para- d’autunno? Crediamo di andar-
linga con l’Empoli, proprio Juric Marko Pjaca, il primo rinforzo di una scena che si è preso con pre- diso. Perché questi due ragazzi ci vicino. A Cagliari toccherà a
ritrova tutti i segnali di una una campagna acquisti con tan- potenza. Quasi a voler dire: «Io così diversi tra loro di qualità ne lui, ma non parlate di alternati-
«crescita in atto nella quale c’è ta qualità poi sviluppata dalla ci sono, sono tornato». Nove hanno da vendere. Pobega è nel ve. Perché ormai Mergim è di-
stato un ribaltamento completo società. Ivan Juric non ha mai Il comandante Ivan presenze (tre dal primo minuto) pieno di un’esplosione: tre gol ventato qualcosa di molto più di
di tutto ciò che è stato il Toro ne- avuto dubbi, «Marko ci farà la Ivan Juric, 46 anni, in questo campionato, tre gol al- anche per lui finora in Serie A, un vice Singo.
gli ultimi anni – parola del tec- differenza» è una delle frasi che è l’allenatore del Torino dal l’attivo ed è già un record: Pjaca sostanza e qualità, forza e letture © RIPRODUZIONE RISERVATA

nico -. È l’inizio di un percorso, si possono ripescare facilmente primo luglio: ha con il club un ha eguagliato la sua miglior sta- tattiche da veterano. Un tutto-
stiamo gettando delle ottime ba-
si per i prossimi anni». A pro-
dal diario dei giorni del ritiro
estivo in Alto Adige. Avvio robo-
contratto triennale. LAPRESSE gione a livello realizzativo in Se-
rie A, tre reti come nella scorsa
campista all’antica, insomma.
Uno per il quale – volendo im- s TEMPO DI LETTURA 3’55’

PER I 1 15 ANNI L’INFERMERIA

Buongiorno: Mandragora no
«Orgoglioso Verdi lontano
di questa maglia» Ansaldi ci prova
● (paglia) Ieri il Torino ha ● (paglia) È molto difficile
celebrato i suoi 115 anni dalla che Mandragora rientri a
fondazione. Giovedì sera c’è Cagliari. La tabella di lavoro
stata la festa allo stadio con per il centrocampista dopo
i tifosi prima che iniziasse la l’intervento al menisco
partita contro l’Empoli, ieri potrebbe al limite prevedere
tracce dell’anniversario si un tentativo la prossima
sono ritrovate sui social settimana, in vista del
attraverso i post dei Bologna. Tutto come
calciatori. Come quello di programma, ma ci vorrà
Alessandro Buongiorno, tempo. Ieri mattina la
torinese, entrato nella squadra si è allenata al
scuola calcio granata all’età Filadelfia: da oggi inizierà a
di 7 anni e arrivato fin in provarci Ansaldi a rendersi
prima squadra. «Sono disponibile dopo i problemi
orgoglioso di difendere muscolari. Massima cautela,
questa maglia, questi colori, però: più probabile un
la mia città», ha scritto. rientro una settimana.
Anche l’infortunato capitan Tempi più lunghi per Verdi,
Belotti ha partecipato alla che sta curando i problemi
festa social postando un muscolari in un centro
«Buon compleanno Toro». specializzato di Bologna.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Nobili Vini del Piemonte © RIPRODUZIONE RISERVATA
22 SABATO 4 DICEMBRE 2021 LA GAZZETTA D E L LO SP O RT

SERIE A
#

Venezia­Verona derby
Forza, classe, gol e assist COSTO
4,5 milioni
di €

SCADENZA CONTRATTO 2024

Busio e Ilic sono il futuro


CHI È PRESENZE 14
GOL 1
ASSIST
2
L’italo-americano di Zanetti sta sorprendendo tutti
Gianluca
Il serbo di Tudor è l’acquisto più costoso dell’era Setti

Clic
Busio mento più oneroso per il Venezia ro di tutta l’era Setti (2012-2021)
di Fabio Bianchi
è nato a e per il Verona che si preparano
MILANO
Greensboro, al derby veneto di Serie A dopo Baby boom Per quello che si è
negli Usa, ma ha incroceranno a cen- tanti anni. Lo statunitense di ori- visto finora, sia Venezia che Ve-

S’
la cittadinanza trocampo, forse nella gini italiane (il padre di Brescia) è rona hanno pescato i jolly. I due
italiana perché il stessa zona e forse costato 4,5 milioni di euro. Una Etàmediaincampo millenials hanno un rendimento
padre è senza sapere quante cifra pesante per le casse della Speziailpiùverde molto alto. Busio è diventato su-
originario di cose hanno in comu- neopromossa. Ma il responsabile bito un titolare inamovibile: 14
Brescia. ne. Attenti a quei due, ma sul se- dell’area Tecnica Paolo Poggi e il
Laziolapiùvecchia presenze su 15, una gara saltata
Squadre rio. Perché il primo viene da lon- d.s. Mattia Collauto, dopo aver per un fastidio. Zanetti lo utilizza
Prima del tano, catapultato da un Paese do- studiato gli algoritmi di cui si ● Il Venezia è squadra in tutte le posizioni del tridente
Venezia, ha ve il calcio è cresciuto tanto, ma è serve il Venezia per scoprire ta- baby, ma se contiamo solo di centrocampo: mezzala a de-
Nazionale
giocato nello ancora work in progress e un po’ lenti, e averlo visionato più volte, i giocatori utilizzati finora stra o a sinistra, oppure regista
Usa
Swope Park naif. Eppure è già molto a suo si sono convinti che ne valeva la (titolari e subentrati), ha basso quando manca Vacca ju-
Gianluca Busio,
Rangers e nel agio in uno dei campionati più pena. E hanno avuto ragione. Il un’età media di 26 anni e 20 nior. Il ragazzo made in Usa sta
19 anni, è alla
Kansas City. difficili del mondo a livello tatti- Verona è andato addirittura oltre giorni. E’ superato da impressionando soprattutto per
prima stagione
co. E il secondo è riuscito in una l’ostacolo dei suoi criteri di spe- Spezia (24 anni e 159 giorni) la personalità e la sicurezza nelle
col Venezia.
stagione a far dire alla sua socie- sa. Dopo essere rimasto più che Empoli (25 e 20), Torino (25 giocate contro squadre che aveva
Conta già 8
tà: su questo ragazzo bisogna in- soddisfatto per quello che il ta- e 350) e Milan (26 e 1). Il visto soltanto in televisione. Non
presenze negli
vestire a tutti i costi. lento serbo aveva mostrato la Verona è a metà classifica, ha un gran fisico, e nemmeno un
Usa LAPRESSE
scorsa stagione, il club ha bussa- avendo utilizzato giocatori gran passo, ma sopperisce alle
I più cari La prima cosa in co- to alle porte del Manchester City. di una età media di 27 anni mancanze con la tecnica, la vi-
mune di Gianluca Busio e Ivan Il d.s. Toni D’Amico, che lo aveva e 69 giorni. La più vecchia? sione di gioco e una certa capaci-
Ilic è l’età: fanno 39 anni in due. portato qui, ha convinto la socie- la Lazio, l’unica che supera tà balistica. Ha già segnato 1 gol e
La seconda cosa in comune è tà a sborsare ben 7,5 milioni. Ilic la media di 29 anni. sfornato due assist. E quel tiro
meno banale: sono stati l’investi- così è diventato l’acquisto più ca- potente e ad effetto da 25 metri
S A BATO 4 DI C E M B R E 2 02 1 L A G A Z Z E T TA D ELLO S P O RT 23
#

da baby boom
P A R L A R I C C I A R D I
I giovani più utilizzati

Nicolò Covid e stadi


ROVELLA
data di nascita
«Grazie al Super
04/12/01 Green Pass
MINUTI 1271 si resta al 75%»
Andrea
che ha spaventato Handanovic zato. In più dell’italo americano CARBONI ● (e.e.) All’interno di un
era da fenomeno. In un Venezia Ilic ha il fisico, ma preferisce 04/02/01 quadro in cui «la variante
in continua evoluzione, lui è già l’eleganza alla potenza. E poi ha Omicron preoccupa perché
un punto fermo. Come Ivan Ilic: già una stagione di A alle spalle. 1178 più contagiosa», il professor
nella scorsa stagione è stato il più Per un giovane l’esperienza con- Walter Ricciardi, consulente
giovane straniero con almeno ta molto. Busio però compensa le
due gol all’attivo (a fine stagione difficoltà di un nuovo mondo, e il
CHI È Aaron
HICKEY
del ministro della Salute
Speranza, è tornato sulla
saranno 3). Toh, uno l’ha segnato fatto di non poter fare a sportel- 10/06/02 questione capienza degli
proprio al Venezia in coppa Italia late, con il dinamismo, il tempi- stadi, escludendo al momento
(gara finita ai rigori, 6-4 per il Ve- smo nelle entrate in copertura e, 1167 una nuova riduzione del
rona). Gli altri due in A a Inter e come detto, con la sicurezza nei pubblico: «Vogliamo che tutto
Genoa. Arrivato come vice Velo- suoi mezzi tecnici. Visto più vol- Gianluca BUSIO vada avanti normalmente, ma
so, ha giocato spesso e ora Tudor te uscire da situazioni intricate 28/05/02 perché questo sia possibile
lo considera con giocate da l’unica soluzione è vaccinare,
un titolare piede sopraffi- 1155 vaccinare, vaccinare. Dal 6
tanto che lo ha no. E’ talmen- Ivan Ilic dicembre con il Super Green
proposto più Predestinati te confident è nato a Nis, in
Samuele RICCI Pass entreranno negli stadi
21/08/01
volte in coppia Hanno esordito nei che spesso ri- Serbia. Inizia a solo i vaccinati, scongiurando
con Veloso per schia di perde- giocare nella 962 al momento ulteriori
un centro- loro Paesi a 16 anni
Nazionale
re palla in zo- squadra della restrizioni. Ma servono più
serbo
campo più Ora sono già tra gli ne pericolose. città, il Real Nis. Ivan ILIC controlli». Ricciardi,
Ivan Ilic , 20 17/03/01
“palleggiato- Ma avercene di Squadre intervenuto al convegno «Lo
re” e offensivo. uomini chiave per
anni, al Verona
m i l l e n n i al s Acquistato dalla 862 sport italiano durante e dopo
In questa sta- la salvezza
dal 2020, ha già
così sicuri. Stella Rossa, fa la pandemia» all’Università
collezionato due
presenze nella
gione conta 12 solo una Iyenoma UDOGIE Cattolica di Roma alla
presenze, non sempre dal primo Predestinati Ma la cosa che presenza tra i 28/11/02 presenza tra gli altri del
Serbia
minuto, perché ha avuto qual- hanno più in comune i due è che pro e si presidente del Coni Malagò e
ANSA
che problemino e perché a volte sono dei predestinati. Ilic è stato trasferisce al 790 del bronzo di Tokyo nel karate
COSTO Tudor preferisce la potenza di un il più giovane esordiente della Manchester City Viviana Bottaro, è tornato
Janis ANTISTE
7,5 milioni
di €
Tameze in gran forma. Ma ha già storia della Stella Rossa, dove è
messo a segno 1 gol e regalato 3 cresciuto: 16 anni e 15 giorni. La
assist. stessa età di Busio quando ha
nel 2018. Nel
2020 arriva al
Verona
18/08/02
598
anche sul focolaio Atalanta-
Valencia: «Possiamo dire con
certezza che da lì esplose la
SCADENZA CONTRATTO messo il piede nella A america- pandemia». Mentre il
Diversi ma uguali Ivan Ilic e na. Entrambi sono già nazionali Yayah KALLON professor Miozzo, già
2026 Gianluca Busio hanno caratteri e Busio quest’anno ha vinto con 30/06/01 coordinatore del Cts, ha
PRESENZE 12 simili: entrambi solari, allegri, e gli Usa la Gold Cup. Niente da di- 594 lanciato una proposta: «Il
dotati di grande personalità. Tec- re, Venezia e Verona hanno speso vaccino obbligatorio per gli
GOL 1 nicamente, si assomigliano nella bene i loro soldi. Mattia VITI atleti di alto livello. Il loro
visione di gioco, nell’avere un di- © RIPRODUZIONE RISERVATA 24/01/02 esempio sarebbe davvero
ASSIST 3 screto fiuto per il gol e nella ca- utile, dal punto di vista
540
pacità di costruire gioco sia da
centrocampista basso che avan- s TEMPO DI LETTURA 3’59”
GDS
comunicativo e non solo».
24 SABATO 4 DICEMBRE 2021 LA GAZZETTA D E L LO SP O RT
S A BATO 4 DI C E M B R E 2 02 1 L A G A Z Z E T TA D ELLO S P O RT 25

SERIE A

Difesa
I numeri 3 DOMANDE A...
GOL SUBITI IN SERIE A
NAPOLI Pino
INTER
9 Wilson

da retrocessione
15
TORINO CAPITANO DELLA LAZIO
16 CAMPIONE D’ITALIA 1974
JUVENTUS
16
ROMA
16
ATALANTA
17
MILAN
18
FIORENTINA
20
SASSUOLO
23
UDINESE

BOLOGNA
24
«La squadra
VENEZIA
24
è sbilanciata
VERONA
25
E senza Leiva
EMPOLI
25
non c’è filtro»
28
CAGLIARI

GENOA
29
29
1 Come si spiega i tanti
gol presi?
«La Lazio è una squadra
SAMPDORIA offensiva, probabilmente lo
29 è troppo perché perfino la
LAZIO
linea difensiva pensa a
29
SALERNITANA spingere. Mi riferisco a
31 Lazzari, che è uno che
SPEZIA attacca più che difendere,
34 ma anche a Hysaj. Inoltre
GDS Che incubo Ecco uno dei tre gol subiti dalla Lazio a Bologna. In totale i biancocelesti ne hanno incassati 29 nelle prime 15 giornate di campionato GETTY senza Leiva non c’è un
filtro davanti alla difesa.

Ora Sarri è sotto accusa


Cataldi è un buon
di Stefano Cieri
centrocampista ma ha
ROMA
caratteristiche diverse dal
n dato su tutti. Erano brasiliano. Meno di

U
64 anni che la Lazio copertura».

La Lazio ha incassato 29 gol


non subiva così tanti
gol nelle prime quin-
dici giornate di cam-
pionato. Per trovare un passivo
2 È anche un discorso di
qualità dei singoli?
«Acerbi e Luiz Felipe sono
peggiore di quello attuale (29 due giocatori di valore,
reti incassate) bisogna tornare
indietro fino alla stagione 1957- È la terzultima difesa della A, mai così male da 64 anni anche se devono mettere
maggiore attenzione in
58, quando alla voce gol subiti
dopo le prime 15 partite c’era Con la Samp centrocampo più robusto. Poi il mercato quel che fanno. Credo più
che altro che servano
scritto 31. Ma, oltre a questo re- interventi significativi sul

Clic
cord storico in negativo, a pre- d’onda, di una condizione fisica rinforzare il centrocampo. Per- nistro (ipotesi Angileri del Ri- mercato. Patric non è un
occupare ancor di più è un altro generale che va a corrente alter- ché è chiaro che alla radice del ver), ma il ventaglio delle ri- centrale, ma gioca lì per
confronto. Quello con le reti su- nata. Di tutto questo si è parlato problema c’è una fase difensiva chieste sarà quasi certamente mancanza di alternative.
bite dalle altre squadre di que- ieri nel lungo confronto (circa che non va. Domani a Genova allargato. Farebbero comodo un Non è sufficiente».
sta Serie A. Soltanto due hanno un’ora) tra squadra e tecnico potrebbero così tornare titolari incontrista a centrocampo, un
C’èilPremioGuerini
fatto peggio della Lazio: la Sa-
lernitana, che di reti ne ha in-
cassate 31 e lo Spezia, che ha su-
che ha preceduto l’allenamento
a Formello. Ma è ovvio che la ri-
costruzione debba partire dalle
Mammaemozionata
«Unagratificazione»
Leiva (al posto di Cataldi) e Basic
(per Luis Alberto). Rischia in-
somma di riproporsi il dilemma
centrale difensivo ed anche un
portiere (considerando che
Strakosha, non avendo rinno-
3 Anche in porta c’è un
problema?
«Il portiere è da sempre un
bito 34 reti. A quota 29, oltre alla fondamenta.Perché se non tro- dell’esclusione di uno tra Mi- vato, potrebbe partire). Per ruolo delicato. Si è soli
Lazio, ci sono altre tre forma- va un minimo di solidità difen- linkovic e Luis Alberto che ave- quest’ultimo ruolo, oltre alla contro tutti. Nessuno più di
zioni: Cagliari, Genoa e Samp- siva questa Lazio non va da nes- ● «È una gratificazione, va caratterizzato la prima fase suggestione Kepa (Chelsea), si Sarri può sapere chi fra
doria (contro cui i biancocelesti suna parte. Il tecnico lanciò l’al- vuol dire che mio figlio della stagione. fa strada una pista che porta al- Reina e Strakosha stia
giocheranno domani). Sia pur larme un mese mezzo fa. Erano qualcosa ha lasciato. Mi si l’ex Fiorentina Neto, ora al Bar- meglio psicologicamente. Il
non da sola, quindi, la Lazio ha già arrivati i rovesci di Bologna strozza il cuore ogni volta Mercato rovente Ma i cambi cellona. E, a proposito di portie- problema è che dopo tanti
la terzultima difesa del massi- (3-0) e Verona (4-1) e la difesa che parlo di Daniel». Così per il match di Marassi potreb- ri, Pepe Reina - finito sul banco errori evidenti c’è
mo campionato. Una retro- faceva già acqua. Per qualche Michela Priori ieri ha bero essere anche altri. Con degli imputati pure lui per i pressione sia su uno che
guardia che, cifre alla mano, è partita la situazione in effetti presentato il premio (che Zaccagni che insidia Felipe An- troppi gol presi nelle ultime sull’altro. Chiunque dei due
da retrocessione. migliorò, ma poi dopo l’ultima sarà consegnato al Gran derson e Strakosha che potreb- partite - invita tutti a reagire al sbagli si creano polemiche.
sosta ecco arrivare dieci gol in Galà del calcio dall’Adicosp) be essere preferito a Reina tra i più presto: «Solo con il lavoro a Questo ovviamente non fa
Cause e rimedi Per Sarri tre partite che hanno fatto di dedicato al figlio Daniel pali. In prospettiva, però, il pro- testa bassa e l’umiltà se ne viene che aumentare le pressioni.
questo è decisamente il proble- nuovo precipitare la situazione. Guerini, che ha giocato nelle blema potrà essere risolto solo fuori». È una situazione difficile, ci
ma numero uno. Prima ancora Sarri non ha alcuna intenzione giovanili di Lazio e Torino, intervenendo sul mercato. Sarri © RIPRODUZIONE RISERVATA vuole pazienza».
di un gioco che non decolla, di di cambiare modulo per risol- prematuramente ha chiesto per gennaio un vice- Elmar Bergonzini
calciatori che faticano a sinto-
nizzarsi sulle sue lunghezze
vere il problema. Tirerà dritto
con il 4-3-3, semmai proverà a
scomparso a marzo. Immobile (il norvegese Bothe-
im il candidato) e un terzino si- s TEMPO DI LETTURA 2’45” © RIPRODUZIONE RISERVATA

IL CASO

Riecco Bernabé, solo 45 giorni dopo il saluto fascista


a “squalifica” è durata spalti. Un gruppetto richiamò sospendere dall’attività il fascista si fa con il braccio teso in

L solo un mese mezzo.


Giovedì sera, in un
Olimpico umido e
l’attenzione di Bernabé (che -
dopo i successi di prestigio - è
solito tornare in campo con
falconiere. La società romana
sottolineò anche come il
rapporto con Bernabé fosse di
una linea retta. In Italia a quanto
pare è anche così, dandosi una
pacca sul petto. Io sono una
semivuoto, è ricomparso Juan l’aquila sul braccio) e lo invitò ad mera collaborazione e che il persona assolutamente di
Bernabé, il falconiere di esibirsi in un saluto fascista. Che falconiere spagnolo non fosse un destra, del partito Vox in Spagna
Olympia, l’aquila - simbolo del il falconiere non esitò a fare. dipendente del club. Lascia (che non rinnega i legami con il
club - che vola sullo stadio Episodio del quale - forse - quindi sorpresi la decisione franchismo, ndr) come pure
prima delle partite interne della nessuno si sarebbe accorto, ma della società biancoceleste tanti amici calciatori, ma non di
Lazio. L’ultima volta che un filmato girato col telefonino (avvenuta senza dare idea fascista, non è proprio nella
Bernabé aveva guidato Olympia da quegli stessi tifosi che lo spiegazioni in merito) di mia mentalità». Tutto
era il 16 ottobre e all’Olimpico si avevano chiamato finì in rete. E riammettere così velocemente dimenticato in fretta, tutto già
giocava Lazio-Inter. Finì con la in breve tempo divenne di Bernabé, che nel frattempo era archiviato. Con buona pace di
vittoria dei biancocelesti per 3-1, dominio pubblico, scatenando stato sostituito dal fratello José Olympia, l’unica a cui in questa
le risse in campo e le polemiche da più parti reazioni stizzite. Maria. Anche perché con le storia non può essere
per il gol del 2-1 della Lazio dichiarazioni rilasciate dopo rimproverato nulla.
segnato con il giocatore Sdegno e retromarcia Tra i l’accaduto Bernabé si scusò di s.cie.
dell’Inter Dimarco a terra. primi a condannare quel gesto e quel gesto solo fino a un certo © RIPRODUZIONE RISERVATA

Vittoria sofferta, vittoria prenderne le distanze fu proprio punto: «Sono dispiaciuto per
importante che i tifosi laziali
festeggiarono a lungo sugli
la Lazio. Che in un comunicato
diffuso a stretto giro annunciò di
Il saluto romano Il falconiere Juan Bernabé, rivolto a un gruppo di tifosi
laziali, fa il saluto fascista al termine di Lazio-Inter del 16 ottobre scorso
quello che è successo - disse
Bernabé -, in Spagna il gesto s TEMPO DI LETTURA 2’05”
26 SABATO 4 DICEMBRE 2021 LA GAZZETTA D E L LO SP O RT
S A BATO 4 DI C E M B R E 2 02 1 L A G A Z Z E T TA D ELLO S P O RT 27

SERIE A IL BLOG

GENOA
In prestito
Nicolò Rovella,
19 anni, è in
prestito dalla
Juve

di Filippo Grimaldi
GENOVA

iagnosi infausta: le-

D
sione distrattiva del
retto femorale de-
stro. Nicolò Rovella
«verrà rivalutato
nelle prossime settimane», re-
cita la nota medica ufficiale del
Genoa, ma si parla di uno stop
sicuramente superiore a un
mese, e che potrebbe fargli
perdere sette o otto giornate di
campionato, dunque sin quasi
alla fine di gennaio. Una perdi-
ta enorme per Andriy She-
vchenko, che ora si trova dun- Alternative in rosa In alto: il
que con ben otto giocatori in- centrocampista brasiliano Hernani,
disponibili (perché pure Stura- 27 anni e, sotto, il cileno Pablo
ro è tornato ai box, anche se Galdames, 24 anni LAPRESSE
per un semplice affaticamento

Genoa, Rovella fuori 2 mesi


al bicipite femorale sinistro). trebbero essere schierati Her-
Rovella rappresenta infatti, nel nani e Galdames (quest’ultimo
Genoa di oggi, a dispetto dei provato spesso pure come tre-
suoi diciannove anni, l’ele- quartista), in una mediana do-
mento insostituibile della ve c’è anche l’opzione-Behra-

Sheva perde il suo faro


squadra e non è un caso che mi, almeno sino a quando Stu-
sin qui, a parte Sirigu, fra i gio- raro potrà tornare disponibile.
catori di movimento sia stato il
rossoblù più utilizzato: quindi- Scelte difficili Ora per l’al-
ci gare su quindici giocate, 1271 lenatore rossoblù si pone un
minuti in campo, con tre assist dilemma non semplice: la Juve
e l’etichetta di uno dei più gio- Si ferma anche Sturaro: salgono a otto gli indisponibili per la Juve arriva a cinque giorni dal derby
vani specialisti sui calci piazza-
ti dei cinque principali cam- Con Badelj, giocheranno Hernani e Galdames. In attesa del mercato di andata, e prima delle suc-
cessive sfide contro Lazio e
pionati europei. Tanto per ca- Atalanta. Sulla carta, l’unica
pire: senza rischio di smentita, schia di rendere ancora più danno è stato fatto e She- sfida non assolutamente fuori
Rovella rappresenta oggi ciò complicato il compito dell’alle- vchenko è partito a handicap. portata è proprio la stracittadi-
che nella stagione passata era Insostituibile natore ucraino. A cominciare, Anche l’infortunio di Rovella, a Aiuto invernale na. Quindi, è possibile che
stato per il Grifone Davide Zap-
pacosta, quest’anno approdato
Il centrocampista ovviamente, dalla trasferta di
domani a Torino contro la Ju-
dire il vero, non è stato trauma-
tico: un pallone scaricato sulla
A gennaio oltre a Shevchenko nelle scelte di do-
mani applichi una lieve turna-
a casa dell’ex tecnico rossoblù rossoblù (15 gare ventus, dove Rovella si aggiunge corsia esterna del giocatore ros- rinforzare l’attacco zione in ottica-Sampdoria. Ma
Gasperini. Se buona parte dei su 15) è stato il più a infortunati eccellenti come soblù quando la gara era già sul- la società dovrà è solo un’ipotesi, che di sicuro
meriti per la salvezza della sta- Destro, Criscito, Maksimovic e lo 0-3 e il ritmo in campo era fa- verrà perlomeno tenuta in
gione passata erano stati pro- utilizzato dopo Caicedo. talmente calato. Un attimo do- cercare anche considerazione a gara in corso.
prio del giocatore oggi all’Ata- il portiere Sirigu po, a pallone lontano e senza un sostituto in regia Le ultime stagioni sono state
lanta, gli stessi meriti sono oggi Alternative in casa She- contatti con avversari, Rovella è complicate per il Genoa: mai,
di Rovella, in questa stagione vchenko, appena arrivato a Ge- crollato a terra. Alternative? Fa- però, terribili come oggi, verso
rimasto al Grifone in prestito nova, s’era visto privare proprio cile pensare che Badelj sarà una salvezza per cui ci sarà da
dalla Juventus, che è la pro- del suo capitano durante un al- sempre più il faro della mediana lottare. Molto.
prietaria del suo cartellino. lenamento, scivolato sul terreno genoana, nel 3-5-2 sposato (per © RIPRODUZIONE RISERVATA

Perderlo, con la squadra a fon- infido di Pegli. La società prov- adesso) da Shevchenko alla luce
do classifica e il mercato di
gennaio ancora lontano, ri-
vederà a rizollare il terreno nella
pausa natalizia, ma intanto il
degli elementi che sono dispo-
nibili in rosa. Al suo fianco po- s TEMPO DI LETTURA 2’37”

Qui Bologna Qui Sampdoria

Sollievo Arnautovic menica prossima sul campo


del Torino.
Audero troppo solo così tanto (una sicurezza tra i
pali) è anche a causa di una re-
troguardia che concede decisa-

Salta la Viola e torna Già fatte 49 parate


Musa da nove Con sei gol mente troppo agli avversari. La
messi a segno e una leadership media delle reti subite in cam-
riconosciuta da tutti, Arnauto- pionato dalla Samp è pratica-
vic è stato fin qui il trascinatore mente di due a partita (1,93), da-
Non c’è lesione al flessore sinistro del Bologna che si è arrampica- Difesa sotto accusa: il portiere è il secondo to confermato se si guarda al-
to nel gruppo al sesto posto l’unica gara disputata dai blu-
Domani Barrow gioca centravanti della classifica del quale fanno come numero di interventi in Serie A cerchiati in Coppa Italia (3-2 al
parte anche i viola avversari di Ferraris il 17 agosto scorso, con-
domani. Partita per la quale tro la neopromossa in B Ales-

BOLOGNA Mihajlovic tornerà all’antico,


ossia senza un centravanti co-
me nei due anni precedenti
SAMPDORIA sandria).

Bilancio Una partita, dunque,


quando aveva invocato a gran nel segno del numero 29. Perché
voce l’arrivo di un numero 9. la differenza reti in campionato
Detto che ovviamente il modu- della Lazio è esattamente bilan-
di Luca Aquino di Gregorio Spigno
lo rimarrà il 3-4-2-1 che ha ciata: 0, con 29 gol segnati e 29
BOLOGNA
permeso la svolta nella stagione egistrare la retro- subiti. Tanti quanti quelli incas-

R
ospiro di sollievo per rossoblù dopo il tracollo di Em- guardia, perché il sati dallo stesso Audero, che in

S
il Bologna. L’ecogra- poli a fine settembre, a giocare portiere c’è. E para questa stagione ha mantenuto la
fia di ieri ha confer- da riferimento offensivo al po- pure bene. Il tecnico porta inviolata solamente in tre
mato l’esito della ri- sto dell’austriaco sarà Barrow. della Sampdoria, Ro- occasioni: a Reggio Emilia con-
sonanza magnetica L’ex atalantino, sebbene quella berto D’Aversa, in vista della ga- tro il Sassuolo con Yoshida e
di giovedì e non ha evidenziato non sia la sua posizione natu- ra di domani contro la Lazio Colley a formare la coppia di
alcuna lesione al flessore sini- rale, dovrebbe essere preferito avrà in testa - anche - questo centrali, a Empoli ancora con lo-
stro di Marko Arnautovic. Co- da Mihajlovic a Santander, cen- obiettivo. I blucerchiati, infatti, ro e a Salerno con Ferrari e Col-
me si legge nella nota del club, travanti più strutturato fisica- in campionato hanno subìto 29 ley. Sempre con Colley in cam-
l’attaccante austriaco “per mente e da questo punto di vi- gol: terza peggior difesa del po, che domani sarà però squa-
qualche giorno svolgerà terapie sta più avvicinabile ad Arnau- campionato, al pari proprio del- lificato. Ecco perché D’Aversa
e lavoro differenziato e sarà poi tovic ma finito ormai ai margi- la squadra di Sarri, del Genoa e dovrebbe tornare a schierare dal
rivalutato all’inizio della setti- ni delle rotazioni del tecnico del Cagliari. Peggio hanno fatto 1’ Yoshida, in coppia, però, con
mana prossima”. serbo. In appoggio a Barrow, ri- solo la Salernitana, con 31 reti al Chabot. Una sorta di esperi-
A caldo, abbandonata al quarto levandone la posizione sulla passivo, e lo Spezia, 34. Ma i nu- mento, in una gara delicata sia
d’ora la partita con la Roma, si trequarti, ci dovrebbe essere meri sono dalla parte di Audero, per i blucerchiati che per la La-
era temuto che potesse saltare Sansone che già contro la Ro- perché nella speciale classifica zio. Ma i biancocelesti, dalla lo-
tutte le quattro partite rima- ma era entrato a sostituire l’au- dei portieri con più parate all’at- ro, avranno Ciro Immobile, la
nenti prima della sosta natali- striaco e che pare in vantaggio tivo l’italo-indonesiano si piazza cui vittima preferita è proprio la
zia per tornare in campo a gen- su Orsolini. al secondo posto con 49 inter- Samp: 16 partite, 13 gol.
naio, invece a questo punto re- © RIPRODUZIONE RISERVATA venti. Solo Vicario dell’Empoli © RIPRODUZIONE RISERVATA

sterà ai box domani contro la ha parato di più (54). Il dato è


Fiorentina ma si conta già di
recuperarlo per la sfida di do-
Leader Marko Arnautovic, 32 anni,
ha già segnato sei gol in stagione s TEMPO DI LETTURA 1’45” confortante ma allo stesso tem-
po allarmante: se Audero para
Numero 1 Emil Audero, 24 anni,
dal 2018 è alla Sampdoria LAPRESSE s TEMPO DI LETTURA 1’37”
28 SABATO 4 DICEMBRE 2021 LA GAZZETTA D E L LO SP O RT
S A BATO 4 DI C E M B R E 2 02 1 L A G A Z Z E T TA D ELLO S P O RT 29

SERIE A LA GUIDA DELLA 16ª GIORNATA


IL 1° PREMIO LA NOVITÀ IL MONTEPREMI
CLASSIFICA BONUS AMAZON 260 MILA EURO
GENERALE SE FAI 100 PUNTI IL FANTA
JAGUAR E-PACE VINCI SEMPRE PIÙ RICCO

doppia cifra in Serie A con 4


club diversi. Il Cholito avrà
LA CLASSIFICA IL PROGRAMMA
raggiunto questo traguardo OGGI
MAGICAMENTE indossando le maglie di SQUADRE PT PARTITE RETI MILAN-SALERNITANA ore 15
Genoa (12 gol nel 2016-2017), G V N P F S
ROMA-INTER ore 18
NAPOLI-ATALANTA ore 20.45
di Davide Longo Fiorentina (14 nel 2017- NAPOLI 36 15 11 3 1 32 9
DOMANI
2018), Cagliari (12 nel 2019- MILAN 35 15 11 2 2 33 18 BOLOGNA-FIORENTINA ore 12.30
Simeone ci prova: 2020) e Verona (è a quota INTER
ATALANTA
34
31
15
15
10
9
4 1 36 15
4 2 32 17
SPEZIA-SASSUOLO ore 15
solo Crespo tra gli 9...), mentre Crespo lo aveva
ottenuto con il Parma, la ROMA 25 15 8 1 6 24 16
VENEZIA-VERONA
SAMPDORIA-LAZIO
ore 15
ore 18
stranieri in doppia Lazio, il Milan e l’Inter. Una FIORENTINA
JUVENTUS
24
24
15
15
8
7
0 7 24 20
3 5 20 16
JUVENTUS-GENOA
LUNEDÌ
ore 20.45

cifra con 4 club bella soddisfazione anche


per papà Diego che di
BOLOGNA 24 15 7 3 5 21 24 EMPOLI-UDINESE ore 18.30
LAZIO 22 15 6 4 5 29 29 CAGLIARI-TORINO ore 20.45
Hernan è stato compagno di VERONA 20 15 5 5 5 28 25
iovanni Simeone da squadra per due stagioni

G
EMPOLI 20 15 6 2 7 23 28
ragazzino ha avuto
tra i suoi modelli
nella Lazio dal 2000 al 2002.
«Veder segnare Giovanni mi
SASSUOLO
TORINO
19
18
15
15
5
5
4 6 24 23
3 7 19 16 17a GIORNATA
Hernan Crespo e emoziona», disse Crespo ai UDINESE 16 15 3 7 5 20 24 VENERDÌ 10 DICEMBRE
l’attaccante gialloblù al tempi delle prime reti del SAMPDORIA 15 15 4 3 8 21 29 GENOA-SAMPDORIA ore 20.45
prossimo gol con l’Hellas Cholito in A con il Genoa. Il VENEZIA 15 15 4 3 8 12 25 SABATO 11 DICEMBRE
SPEZIA 11 15 3 2 10 15 34 FIORENTINA-SALERNITANA ore 15
eguaglierà un primato del primo a essere contento di
GENOA 10 15 1 7 7 17 29 VENEZIA-JUVENTUS ore 18
suo illustre connazionale: questo suo record eguagliato CAGLIARI 9 15 1 6 8 16 29 UDINESE-MILAN ore 20.45
sarà il secondo giocatore sarà sicuramente lui. SALERNITANA 8 15 2 2 11 11 31 DOMENICA 12 DICEMBRE
straniero ad essere andato in © RIPRODUZIONE RISERVATA TORINO-BOLOGNA ore 12.30
CHAMPIONS E. LEAGUE CONFERENCE LEAGUE RETROCESSIONE VERONA-ATALANTA ore 15
NAPOLI-EMPOLI ore 18
SASSUOLO-LAZIO ore 18

L’esterno del Sassuolo INTER-CAGLIARI


LUNEDÌ 13 DICEMBRE
ore 20.45

ROMA-SPEZIA ore 20.45

Che sia gol o assist l’esterno calabrese sia decisivo,


basterà dire che soltanto Dusan
Vlahovic ha fatto meglio in A.
18a GIORNATA
il bene rifugio
VENERDÌ 17 DICEMBRE
Il mercato Il paragone con il LAZIO-GENOA ore 18.30
centravanti viola ci sta, nel senso SALERNITANA-INTER ore 20.45
che il Berardi neroverde è stato SABATO 18 DICEMBRE

del campionato (ed è tuttora) obiettivo di merca- ATALANTA-ROMA ore 15


BOLOGNA-JUVENTUS ore 18
to della società gigliata, ma non CAGLIARI-UDINESE ore 20.45
vale la pena contarci troppo su DOMENICA 19 DICEMBRE

si chiama Berardi
un suo addio, non per gennaio, FIORENTINA-SASSUOLO ore 12.30
almeno. La scorsa estate, voglio- SPEZIA-EMPOLI ore 15
no i retroscena, Berardi fu vicino SAMPDORIA-VENEZIA ore 18
all’addio, ma rimase a dispetto di TORINO-VERONA ore 18
MILAN-NAPOLI ore 20.45
Da inizio stagione in 13 presenze un Europeo da protagonista e
stanti, disse la dirigenza sassole-
per 10 volte ha portato punti bonus se, offerte non congrue, e pensa-
re ad un suo addio tra un mese
MARCATORI
E domani ha nel mirino lo Spezia non è cosa. Non a Sassuolo, la 12 RETI Vlahovic (Fiorentina, 4)
comfort zone dentro la quale il 11 RETI Immobile (Lazio, 3)
tre, a Modena, giocava a calcetto talentino calabrese scelse di re- 9 RETI Zapata (Atalanta, 3),
di Matteo Nava Simeone (Verona)
con gli amici. stare quando lo cercarono anche
er Dionisi è l’unico Juventus, Roma e Milan e che ne 8 RETI Joao Pedro (Cagliari, 3),

P
Martínez (Inter, 3)
indispensabile, e del La promozione Furono, i gol esalta, oggi come ieri, gli estri. Le 7 RETI Pasalic (Atalanta), Dzeko
resto lo è stato anche del primo Berardi, 11 in 37 pre- presenze stagionali sono 13, i gol (Inter), Berardi (Sassuolo, 2)
per De Zerbi e per Di senze, oggi sono 112 sparsi su 304 7, gli assist 5 e all’orizzonte ci so- 6 RETI Arnautovic (Bologna, 2),
Francesco come per gettoni tra coppe e campionati, e no lo Spezia, cui Berardi, che ha Destro (Genoa), Ibrahimovic (Milan),
Iachini e per Bucchi. E per chi il peso dell’attaccante, nel frat- praticamente segnato a tutti, ha Candreva (Sampdoria), Beto
gioca a fantacalcio e abita a ri- tempo cresciuto e diventato lea- rifilato un gol nel settembre (Udinese)
5 RETI Pinamonti (Empoli, 2),
dosso di Sassuolo, ma non solo, der, sulla fase offensiva nerover- 2020, ma anche la Liguria. E nel- Criscito (Genoa, 5), Pedro (Lazio),
Domenico Berardi è un bene-ri- de vale ancora tantissimo. An- le ultime quattro occasioni in cui Osimhen, Ruiz (Napoli), Pellegrini
fugio: Scamacca (e Frattesi) sono che, e soprattutto, di recente: i neroverdi sono stati ospiti di (Roma), Scamacca (Sassuolo), Barak
il nuovo che avanza, Magnanelli dieci partite su 15 di campionato squadre liguri, Berardi ha tim- (Verona, 3)
la “mozione degli affetti”, ma (ma Berardi ne ha giocate 13) con brato il cartellino 3 volte. Un be- 4 RETI Barrow (Bologna),
Berardinho è un’altra cosa, co- almeno un gol o un assist, quat- Che rendimento ne rifugio, appunto. Per il Sas- Calhanoglu (2), Correa (Inter),
Dybala (Juventus, 1), Milinkovic-Savic
me testimoniato dai numeri che tro di fila con un gol o un assist Domenico Berardi, 27 anni, suolo, per Dionisi e per tutti i (Lazio), Giroud (1), Leao (Milan),
ne fanno, da dieci anni a questa scrivono eccellenza che sconfi- ha disputato finora 13 partite fantallenatori che con grande Insigne (4), Mertens, Zielinski
parte, l’uomo in più dei nerover- na, rispetto a questa stagione, al- di campionato con un bottino lungimiranza hanno puntato su (Napoli), Abraham, Veretout (Roma,
di, il simbolo del Sassuolo 2.0 la scorsa. Ha infatti preso parte di 7 gol e 4 assist. di lui. 1), Aramu (2), Okereke (Venezia)
che nel maggio del 2013 salì in A attiva a 21 gol del Sassuolo nelle Ha una fantamedia di 8,26, © RIPRODUZIONE RISERVATA

anche grazie ai primi gol da pro’ ultime 21 presenze in Serie A (15 ed è 11° tra i giocatori
di questo talento calabrese sco-
vato dagli scout neroverdi men-
reti, sei assist) e nello stesso peri-
odo, per dare un’idea di quanto
che hanno giocato almeno
la metà delle partite ANSA s TEMPO DI LETTURA 2’17

Pagelle da urlo

Dominguez è ancora a secco, ma conviene lo stesso


in maglia rossoblù e ha confer- firma sul taccuino: due assist, sist ha elevato il suo 7,5 a 8,5 e
di Matteo Nava
rima di esordire al Bo-
mato sia la qualità che il carattere
che il club si aspettava da lui.
QR CODE uno a Udine a metà ottobre e l’al-
tro lo scorso mercoledì contro la
questo significa praticamente un
gol. La continuità è un frutto pre-

P
logna, a 21 anni nel Roma. D’altronde, Mihajlovic libato: il Magic allenatore schiera
gennaio 2020, Nicolas Solidità Ovviamente, soprat- non è il tipo di allenatore che re- Dominguez e sa che in media ar-
Dominguez veniva tuttoall’inizio,glialtiebassiciso- gala minuti, tanto meno le ma- riverà al 6,5, senza sbandamenti
presentato come un no stati, ma questo primo terzo glie da titolare. E Dominguez c’è clamorosi e malus gratuiti. La so-
incontrista con ottimo tocco di abbondante di stagione sta rega- sempre, al netto dei tre cartellini la insufficienza è stata un 5 con-
palla e tantissimo carattere, tanto lando un ruolo di primissimo gialli che suggeriscono che prima tro l’Inter, comprensibile visto il
da essere reduce da un’esultanza piano a Dominguez nella squa- o poi una squalifica per diffida 6-1 finale. La cartina da tornasole
in Argentina in cui mostrava gli dra di Sinisa Mihajlovic. L’allena- arriverà. è infine come sempre la sua valu-
“huevos”, gli attributi. Gli emilia- tore serbo lo ha infatti schierato Leggilo tazione: nel 2020 esordì in lista
ni lo avevano preso dal Velez con titolare in tutte e 16 le partite di Per entrare nel Magic La mancanza di gol non con il costo di 9 milioni, que-
già qualche esperienza nella na- quest’anno, compresa l’amara mondo Magic lo rende però un elemento scon- st’anno è stato inizialmente inse-
zionale Albiceleste e seguito dai sconfitta di Coppa Italia contro la inquadra con il veniente al fantacalcio, tutt’altro. rito a 7. Ora? Servono 13 crediti
consueti dubbi sui tempi di adat- Ternana nella quale però il gioca- cellulare il Qr L’argentino viaggia infatti a una per averlo in squadra, quasi il
tamento di un giocatore al primo tore ha segnato il suo unico gol fi- Code o digita il media voto di 6,43 e macina co- doppio. La Fiorentina è avvisata.
trasloco della sua vita. A quasi nora. In campionato, invece, l’in- link di attivazione stantemente super voti anche © RIPRODUZIONE RISERVATA
due anni di distanza, si può sere- sostituibile 23enne sta davvero (abbonamenti. sulla scia degli ottimi risultati del
namente affermare che ormai il
centrocampista si trova a suo agio
performando oltre le aspettative
anche se non ha ancora messo la
Argentino Nicolas Dominguez, 23 anni, è arrivato al
Bologna nel 2020 proveniente dal Velez Sarsfield LAPRESSE
gazzetta.it/
magic21-22)
Bologna. Contro la Roma, per
esempio, il +1 del bonus per l’as- s TEMPO DI LETTURA 1’47’’
30 SABATO 4 DICEMBRE 2021 LA GAZZETTA D E L LO SP O RT

SERIE A LA GUIDA DELLA 16ª GIORNATA

I nostri consigli O G G I A MILANO / ORE 15 STADIO MEAZZA

MILAN 4-2-3-1 SALERNITANA 3-5-2

Uno Scamacca così 16. MAIGNAN


19. HERNANDEZ

si deve schierare
13. ROMAGNOLI

23. TOMORI 41. BAKAYOKO 17. LEAO

79. KESSIE

Johnsen è in ritardo
25. FLORENZI
10. DIAZ 21. ZORTEA
64. PELLEGRI 11. DJURIC

56. SAELEMAEKERS 18. L.COULIBALY


9. BONAZZOLI 26. BOGDAN

Tre gol in 3 gare per l’attaccante del Sassuolo


14. DI TACCHIO

Il norvegese del Venezia è ancora senza bonus 28. CAPEZZI 23. GYOMBER
72. BELEC
PANCHINA 1 Tatarusanu, PANCHINA 1 Fiorillo,
83 Mirante, 5 Ballo-Touré, 19. RANIERI 5. VESELI 96 Guerrieri, 33 Delli
14 Conti, 20 Kalulu, 46 Gabbia, Carri, 4 Jaroszynski, 8
di Roberto Pinna 4 Bennacer, 33 Krunic, 30 Messias, Schiavone, 20 Kastanos, 22 Obi, 24
8 Tonali, 11 Ibrahimovic, 27 Maldini Kechrida, 7 Ribery, 25 Simy, 63 Vergani
utto d’un fiato. La Se- ALLENATORE Pioli ALLENATORE Colantuono

T
rie A non si ferma e al- BALLOTTAGGI Florenzi-Kalulu 60-40%, BALLOTTAGGI Capezzi-Kechrida 60-40%,
Pellegri-Krunic 70-30%, Saelemaekers-Messias Djuric-Simy 60-40% SQUALIFICATI nessuno
la Magic bisogna schi- 60-40% SQUAL. nessuno DIFF. nessuno DIFFIDATI Bonazzoli, Ranieri
vare assenze, infortu- INDISP. Plizzari (40 giorni), Calabria e Rebic INDISPONIBILI M. Coulibaly (40 giorni),
ni e imprevisti di vario (15), Castillejo e Giroud (da valutare), Kjaer Gagliolo, Gondo, Ruggeri, Russo,
genere. Ecco allora una guida con (stagione finita) ALTRI nessuno Strandberg (da valutare) ALTRI Aya
DRITTE SÌ Diaz NO Florenzi DRITTE SÌ Bonazzoli NO Belec
i consigli al fantacalcio per so-
pravvivere al sedicesimo turno di
ARBITRO Giua ASSISTENTI Mokhtar-D. Miele
campionato. IV UOMO Dionisi VAR Orsato AVAR Tolfo
TV Dazn PREZZI 12-129 euro
Milan-Salernitana
Perso Kjaer, Pioli ritrova Roma-
gnoli ma il ruolo da protagonista La striscia Gianluca Scamacca, in gol contro Cagliari, Milan e Napoli LAPRESSE
lo vorrà prendere Diaz, apparso
DOMANI A BO L O G N A / O R E 1 2 . 3 0 S T A D I O D A L L ’ A R A
in netta ripresa dopo lo stop per il per Soriano, lo dicono i numeri. Juventus-Genoa
Covid. Dubbi su Florenzi, non in Bonaventura ha nel Bologna la Dybala, sette centri contro i ros- BOLOGNA 3-4-2-1 FIORENTINA 4-3-3
grande condizione. Panchina sua vittima preferita (5 reti in 10 soblù, va schierato. Convince
MagicancheperSimyperilquale gare), meno Magic Duncan. meno per questa gara la chiama-
non tira aria di clean sheet. Fidu- ta Rabiot tra i bianconeri. Tra i li-
28. SKORUPSKI
cia per Bonazzoli, spesso bomber Spezia-Sassuolo guri scelte condizionate da infor-
in trasferta. Sì a Scamacca e no a Raspadori, tuni e cali di rendimento: fiducia 6. THEATE
che è in ballottaggio. Nei liguri in- a Hernani, meno a Masiello.
Roma-Inter vece maglia Magic a Maggiore. 17. MEDEL
3. HICKEY
Gara mai banale anche al fanta- Anche se gioca in casa, infine, si Empoli-Udinese 32. SVANBERG 10. SANSONE
calcio. Mou ha tante assenze, si può fare una scelta meno rischio- Vicario è cresciuto nell’Udinese e 5. SOUMAORO
può rischiare la carta Zaniolo. Fin sa di Provedel tra i pali delle no- il suo primo match di A senza su- 8. DOMINGUEZ 22. GONZALEZ
qui più cartellini che bonus ma la stre formazioni. bire reti lo ha disputato l’anno 99. BARROW
sfida da ex può accendere la scin- scorso col Cagliari proprio contro 29. DE SILVESTRI 5. BONAVENTURA
tilla. Attenzione a Smalling che Venezia-Verona i bianconeri. Scelta rischiosa: da- 21. SORIANO 9. VLAHOVIC
29. ODRIOZOLA
dovrà rincorrere. Lautaro non si QuattroretiinSerieA,tutteinca- vanti potrebbe ritrovarsi Beto,
può lasciare fuori, più facile farlo sa. Lo dicono i precedenti: spazio che dovrebbe partire dalla pan- 18. TORREIRA 4. MILENKOVIC
con Dzeko parso in calo. ad Aramu tra i lagunari. Atten- china ma al momento è una vera 8. SAPONARA
zione anche a Barak, che in cam- forza della natura. Turno di ripo-
Napoli-Atalanta pionato ha già segnato tre reti so per Henderson, ancora presto 32. DUNCAN
1. TERRACCIANO
Altra sfida per cuori forti. Mer- fuori casa. Simeone, parso un po’ per Soppy. PANCHINA 22 Bardi, 2. QUARTA PANCHINA
tens è tornato super Ciro, schie- a corto di fiato, e Johnsen, più di 2 Binks, 15 Mbaye, 35 Dijks, 25 Rosati, 69 Dragowski,
66 Amey, 14 Viola, 7 Orsolini, 19 Frison, 98 Igor, 23 Venuti,
riamolo. Juan Jesus contro l’Ata- fatica che di bonus, si possono la- Cagliari-Torino 11 Skov Olsen, 19 Santander, 3. BIRAGHI 17 Terzic, 34 Amrabat, 14 Maleh,
lanta convince meno. Zapata è sciare come prima riserva. Mazzarri contro il suo passato, il 20 Van Hooijdonk, 55 Vignato, 77 Cangiano 24 Benassi, 33 Sottil, 7 Callejon,
caldissimo: ha segnato in 9 delle nome a sorpresa può essere quel- ALLENATORE Mihajlovic 91 Kokorin ALLENATORE Italiano
12 partite di campionato disputa- Sampdoria-Lazio lo di Bellanova. Attenzione a Kei- BALLOTTAGGI Sansone-Santander 70-30%, BALLOTTAGGI Gonzalez-Callejon 55-45%,
Hickey-Dicks 60-40% SQUALIFICATI nessuno Saponara-Sottil 60-40%
te. Non convince del tutto l’ester- La difesa di Sarri ancora non con- ta, apparso un po’ in debito di os- DIFFIDATI Dominguez, Medel, Hickey SQUALIFICATI nessuno
no Maehle. vince, lasciare fuori Reina non è sigeno. Tra i granata maglia a Pja- INDISPONIBILI Kingsley (90 giorni), Bonifazi DIFFIDATI Bonaventura, Odriozola
utopia. Impossibile tenere fuori ca, in gol nell’ultimo turno con- (5), Arnautovic, Schouten (da valutare) INDISPONIBILI Nastasic (15 giorni), Pulgar
Bologna-Fiorentina Immobile: 12 gol contro la Samp- tro l’Empoli. Panchina Magic ALTRI nessuno (5), Castrovilli (da valutare) ALTRI nessuno
DRITTE SÌ Barrow NO Soriano DRITTE SÌ Bonaventura NO Duncan
Senza Arnautovic spazio a Bar- doria, record personale. Candre- invece per Aina.
row, che fin qui ha segnato solo va è un ex e sta disputando una © RIPRODUZIONE RISERVATA
ARBITRO Irrati ASSISTENTI Galetto-Moro
nel momento di leggero calo del- stagione straordinaria, attenzio- IV UOMO Marchetti VAR Di Paolo AVAR Liberti
l’ex Inter. Dodici gare senza mai
un bonus contro la Fiorentina
ne a Bereszynski che può soffrire
su quella fascia. s TEMPO DI LETTURA 2’17’’ TV Dazn, Sky Sport 202, 213, 251 PREZZI 15-100 euro

D O M A N I A G E N O V A / O R E 1 8 S T A D I O F E R R A R I S DOMANI A TO R I N O / O R E 2 0 . 4 5 A L L I A N Z S T A D I U M

SAMPDORIA 4-4-2 LAZIO 4-3-3 JUVENTUS 4-2-3-1 GENOA 3-5-2

1. AUDERO 1. SZCZESNY
29. MURRU 12. ALEX SANDRO

4. CHABOT 4. DE LIGT
8. VERRE
22. YOSHIDA 19. BONUCCI 25. RABIOT 20. BERNARDESCHI
6. EKDAL
24. BERESZYNSKI 27. LOCATELLI
10. CAPUTO 11. CUADRADO
2. THORSBY 9. PEDRO 10. DYBALA 2. SABELLI
9. MORATA 24. BIANCHI
27. QUAGLIARELLA 21. MILINKOVIC
87. CANDREVA 17. IMMOBILE 29. LAZZARI
44. KULUSEVSKI 11. BEHRAMI
6. LEIVA 20. EKUBAN 14. BIRASCHI
20. ZACCAGNI 3. LUIZ FELIPE 47. BADELJ

33. HERNANI 5. MASIELLO


88. BASIC
25. REINA 57. SIRIGU
PANCHINA 33 Falcone, 33. ACERBI PANCHINA PANCHINA 36 Perin, PANCHINA
30 Ravaglia, 25 Ferrari, 1 Strakosha, 31 Adamonis, 23 Pinsoglio, 3 Chiellini, 50. CAMBIASO 15. VASQUEZ 22 Marchetti, 1 Semper,
19 Dragusin, 16 Askildsen, 3 Augello, 26 Radu, 19 Vavro, 24 Rugani, 17 Pellegrini, 3 Vanheusden, 94 Touré,
5 Silva, 70 Trimboli, 23 Gabbiadini, 23. HYSAJ 77 Marusic, 8 Akpa Akpro, 45 De Winter, 30 Bentancur, 5 Arthur, 10 Melegoni, 13 Bani, 99 Galdames,
28 Yepes Laut, 11 Ciervo 5 Escalante 32 Cataldi, 18 Romero, 18 Kean, 21 Kaio Jorge, 46 Soulé 18 Ghiglione, 90 Portanova, 19 Pandev,
ALLENATORE D’Aversa 7 F. Anderson, 27 Moro, 94 Muriqi ALLENATORE Allegri 44 Buksa ALLENATORE Shevchenko
BALLOTTAGGI Caputo-Gabbiadini 60-40% ALLENATORE Sarri BALLOTTAGGI Alex Sandro-Pellegrini 55- BALLOTTAGGI Ekuban-Pandev 60-40%
SQUALIFICATI Colley (1) BALLOTTAGGI Basic-Luis Alberto 60-40%, 45%, Rabiot-Bentancur 55-45%, Bonucci- SQUALIFICATI nessuno DIFFIDATI Biraschi
DIFFIDATI nessuno Zaccagni-F. Anderson 60-40%, Leiva-Cataldi Chiellini 60-40% SQUALIFICATI nessuno INDISPONIBILI Rovella (60 giorni), Sturaro,
INDISPONIBILI Damsgaard, Depaoli, Vieira, 60-40%, Reina-Strakosha 70-30% DIFF. Danilo, Cuadrado INDISP. Danilo (50 Destro, Maksimovic, Farés, Kallon,
Ihattaren, Torregrossa (da valutare) SQUAL. Patric (1) DIFFIDATI Cataldi giorni), Chiesa (40), McKennie (3), De Sciglio Caicedo, Criscito (da valutare)
ALTRI nessuno INDISP. nessuno ALTRI A. Anderson (3), Ramsey (da valutare) ALTRI nessuno ALTRI Andrenacci, Serpe
DRITTE SÌ Candreva NO Bereszynski DRITTE SÌ Immobile NO Reina DRITTE SÌ Dybala NO Rabiot DRITTE SÌ Hernani NO Masiello

ARBITRO Fabbri ASSISTENTI Carbone-Di Vuolo ARBITRO Chiffi ASSISTENTI Ranghetti-Colarossi


IV UOMO Meraviglia VAR Guida AVAR Tegoni IV UOMO Santoro VAR Valeri AVAR Preti
TV Dazn PREZZI 15-150 euro TV Dazn PREZZI 22-160 euro
S A BATO 4 DI C E M B R E 2 02 1 L A G A Z Z E T TA D ELLO S P O RT 31

OGGI A RO M A / O R E 1 8 S T A D I O O L I M P I C O O G G I A NA P O L I / O R E 2 0 . 4 5 S T A D I O M A R A D O N A

ROMA 4-2-3-1 INTER 3-5-2 NAPOLI 4-2-3-1 ATALANTA 3-4-1-2

1. RUI PATRICIO 25. OSPINA


5. VINA 6. MARIO RUI

6. SMALLING 5. JUAN JESUS

23. MANCINI 17. VERETOUT 11. PEREZ 13. RRAHMANI 4. DEMME 7. ELMAS

4. CRISTANTE 22. DI LORENZO 68. LOBOTKA 18. MALINOVSKYI


3. IBANEZ
77. MKHITARYAN 20. ZIELINSKI
2. DUMFRIES 14. MERTENS
14. SHOMURODOV 9. DZEKO 77. ZAPPACOSTA

22. ZANIOLO 11. LOZANO 32. PESSINA


23. BARELLA 15. DE ROON
91. ZAPATA 2. TOLOI
10. LAUTARO 33. D’AMBROSIO
77. BROZOVIC
11. FREULER
6. PALOMINO
20. CALHANOGLU 37. SKRINIAR
1. HANDANOVIC 3. MAEHLE 1. MUSSO
PANCHINA 87 Fuzato, PANCHINA 97 Radu, PANCHINA 1 Meret, 12 PANCHINA
63 Boer, 24 Kumbulla, 14. PERISIC 95. BASTONI 21 Cordaz, 32 Dimarco, Marfella, 2 Malcuit, 31 Ghoulam, 19. DJIMSITI 57 Sportiello, 31 Rossi,
13 Calafiori, 19 Reynolds, 65 Tripi, 43 Cortinovis, 46 Zanotti, 33 Ounas, 21 Politano, 37 Petagna 42 Scalvini, 28 Demiral,
8 Villar, 42 Diawara, 55 Darboe, 8 Vecino, 5 Gagliardini, 12 Sensi, ALLENATORE Spalletti 33 Hateboer, 13 Pezzella,
52 Bove, 59 Zalewski, 21 Mayoral 22 Vidal, 19 Correa, 7 Sanchez, (squalificato, in panchina Domenichini) 7 Koopmeiners, 88 Pasalic,
ALLENATORE Mourinho 48 Satriano ALLENATORE Inzaghi SQUALIFICATI nessuno 59 Miranchuk, 72 Ilicic, 9 Muriel, 99 Piccoli
BALLOTTAGGI Perez-Diawara 70-30%, BALLOTT. D’Ambrosio-Dimarco 60-40% DIFFIDATI Anguissa, Mario Rui ALLENATORE Gasperini
Shomurodov-Mayoral 80-20% SQUALIFICATI nessuno BALLOTTAGGI Elmas-Politano 60-40%, BALLOTTAGGI Djimsiti-Demiral 60-40%,
SQUAL. Abraham (1), Karsdorp (1) DIFF. DIFFIDATI nessuno Mertens-Petagna 60-40% Palomino-Demiral 60-40%, Pessina-Pasalic
Cristante, Zaniolo, Mancini INDISP. Spinazzola INDISPONIBILI De Vrij (3 giorni), Kolarov INDISPONIBILI Osimhen (3 mesi), Anguissa 60-40%, Malinovskyi-Pasalic 55-45%
(20 giorni), Pellegrini (30), El Shaarawy (15), (3), Darmian (10), Ranocchia (10) (20 giorni), Koulibaly (30), Fabian Ruiz, Insigne, SQUAL. nessuno DIFF. nessuno INDISP.
Felix (da val.) ALTRI Fazio, Santon ALTRI nessuno Manolas, Zanoli (da valutare) ALTRI nessuno Lovato (5 giorni), Gosens (35) ALTRI nessuno
DRITTE SÌ Zaniolo NO Smalling DRITTE SÌ Martinez NO Dzeko DRITTE SÌ Mertens NO Juan Jesus DRITTE SÌ Zapata NO Maehle

ARBITRO Di Bello ASSISTENTI Palermo-Perrotti ARBITRO Mariani ASSISTENTI Longo-Vono


IV UOMO Camplone VAR Massa AVAR Alassio IV UOMO Fourneau VAR Banti AVAR Passeri
TV Dazn PREZZI 43-95 euro TV Dazn, Sky Sport 201, 202, 213, 251 PREZZI 15-75 euro

D O M A N I A L A S P E Z I A / O R E 1 5 S T A D I O P I C C O DOMANI A VENEZIA / ORE 15 STADIO PENZO

SPEZIA 4-3-3 SASSUOLO 4-3-3 VENEZIA 4-3-3 VERONA 3-4-2-1

4. PROVEDEL 88. ROMERO


20. BASTONI 3. MOLINARO

28. ERLIC 32. CECCARONI 27. BUSIO

43. NIKOLAOU 25. MAGGIORE 31. CALDARA 17. JOHNSEN

7. SALA 5. VACCA
27. AMIAN 11. GYASI 7. MAZZOCCHI
25. BERARDI 14. HENRY
7. BARAK
8. KOVALENKO 18. NZOLA 5. FARAONI
16. FRATTESI 33. CRNIGOJ 99. SIMEONE
91. SCAMACCA 22. TOLJAN
10. VERDE 10. ARAMU 61. TAMEZE 27. DAWIDOWICZ
8. LOPEZ
92. DEFREL 21. CHIRICHES 10. CAPRARI
4. VELOSO
21. GUNTER
97. HENRIQUE
47. CONSIGLI 96. MONTIPÒ
PANCHINA 1 Zoet, 31. FERRARI PANCHINA PANCHINA 12 Lezzerini, PANCHINA 1 Pandur,
8. LAZOVIC
40 Zovko, 13 Reca, 14 Kiwior, 56 Pegolo, 24 Satalino, 13 Modolo, 22 Ebuehi, 16. CASALE 22 Berardi, 17 Ceccherini,
15 Hristov, 21 Ferrer, 6 Bourabia, 5 Ayhan, 13 Peluso, 17 Muldur, 30 Svoboda, 55 Haps, 8 Tessmann, 23 Magnani, 31 Sutalo,
9 Manaj, 19 Colley, 22 Antiste, 6. ROGERIO 77 Kyriakopoulos, 4 Magnanelli, 18 Heymans, 19 Bjarkason, 23 Kiyine, 20 Ruegg, 14 Ilic, 24 Bessa,
29 Salcedo, 44 Strelec 20 Harroui, 23 Traore, 7 Boga, 42 Peretz, 9 Forte, 77 Okereke 11 Lasagna, 18 Cancellieri, 32 Ragusa
ALLENATORE Motta 18 Raspadori ALLENATORE Dionisi ALLENATORE Zanetti ALLENATORE Tudor
BALLOTTAGGI Bastoni-Reca 60-40%, Sala- BALLOTTAGGI Chiriches-Ayhan 55-45%, BALLOTTAGGI Henry-Okereke 55-45%, BALLOTTAGGI Casale-Ceccherini 60-40%,
Bourabia 60-40%, Verde-Strelec 55-45% Defrel-Raspadori-Boga 50-30-20%, Rogerio- Molinaro-Haps 55-45% Veloso-Ilic 70-30%
SQUALIFICATI nessuno DIFFIDATI nessuno Kyriakopoulos 55-45%, Toljan-Muldur 55-45% SQUALIFICATI Ampadu SQUALIFICATI nessuno DIFFIDATI Faraoni
INDISPONIBILI Leo Sena (30 giorni) SQUALIFICATI nessuno DIFFIDATI nessuno DIFFIDATI Heymans, Aramu INDISPONIBILI Frabotta (50 giorni), Cetin,
ALTRI Nguiamba, Podgoreanu, Agudelo, Sher, INDISP. Obiang, Romagna, Djuricic, Goldaniga INDISPONIBILI Sigurdsson (da valutare) Hongla, Kalinic (da valutare)
Bertola, Pietra (da val.) ALTRI Zacchi, Paz, Flamingo, Samele ALTRI Maenpaa, Bertinato, Schnegg ALTRI Coppola, Terracciano
DRITTE SÌ Maggiore NO Provedel DRITTE SÌ Scamacca NO Raspadori DRITTE SÌ Aramu NO Johnsen DRITTE SÌ Barak NO Simeone

ARBITRO Maresca ASSISTENTI Zingarelli-Di Monte ARBITRO Prontera ASSISTENTI L. Rossi-Fontemurato


IV UOMO Marcenaro VAR Banti AVAR Rocca IV UOMO Colombo VAR Orsato AVAR Baccini
TV Dazn PREZZI 15-75 euro TV Dazn PREZZI 25-200 euro

L U N E D Ì A E M P O L I / O R E 1 8 . 3 0 S T A D I O C A S T E L L A N I LUNEDÌ A CA G L I A R I / O R E 2 0 . 4 5 U N I P O L D O M U S

EMPOLI 4-3-1-2 UDINESE 4-4-2 CAGLIARI 3-5-2 TORINO 3-4-2-1

13. VICARIO 28. CRAGNO


65. PARISI
44. CARBONI
33. LUPERTO
8. HENDERSON 29. DALBERT
23. CEPPITELLI
6. ROMAGNOLI
18. NANDEZ
28. RICCI
30. STOJANOVIC 4. CACERES 8. MARIN
99. PINAMONTI 9. KEITA
10. BAJRAMI
32. HAAS 7. SUCCESS 93. SOPPY 27. GRASSI 11. PJACA 34. AINA
19. SANABRIA
11. DI FRANCESCO 2. NEHUEN PEREZ 12. BELLANOVA 10. JOAO PEDRO
5. ARSLAN
10. LUKIC
6. ZIMA
9. BETO 17. NUYTINCK 14. BREKALO
6. MAKENGO
4. POBEGA 3. BREMER
3. SAMIR
10. DEULOFEU 1. SILVESTRI 32. V. MILINKOVIC
PANCHINA 1 Ujkani, PANCHINA PANCHINA 1 Aresti, PANCHINA 1 Berisha,
20 Fiamozzi 34 Ismajli, 20 Padelli, 65 Carnelos, 31 Radunovic 20 Pereiro, 27. VOJVODA 5 Izzo, 77 Linetty, 8 Baselli,
99. BUONGIORNO
26 Tonelli, 42 Viti, 3 Marchizza, 4 Zeegelaar, 87 De Maio, 15 Altare, 14 Deiola, 21 Oliva, 25 Kone, 88 Rincon,
5 Stulac, 25 Bandinelli, 27 Zurkovski, 13. UDOGIE 8 Jajalo, 24 Samardzic, 25 Zappa 2 Godin 16 Strootman 70 Warming, 7 Zaza,
9 Cutrone, 19 La Mantia, 7 Mancuso 45 Forestieri, 23 Pussetto, 32 Ceter 30 Pavoletti 22 Lykogiannis 22 Praet, 13 Rodriguez
ALLENATORE Andreazzoli 30 Nestorovski ALLENATORE Gotti ALLENATORE Mazzarri ALLENATORE Juric
BALLOTTAGGI Nessuno BALLOTTAGGI Success-Beto 60-40%, BALLOTTAGGI Keita-Pavoletti 60-40% BALLOTTAGGI Zima-Izzo 55-45%,
SQUALIFICATI nessuno Makengo-Jajalo 55-45% SQUALIFICATI nessuno Brekalo-Praet 60-40%
DIFFIDATI Luperto SQUALIFICATI Molina (1), Walace (1) DIFFIDATI Strootman SQUALIFICATI Singo (1) DIFFIDATI Aina
INDISPONIBILI Furlan DIFFIDATI Samir INDISPONIBILI Rog (5 mesi), Walukiewicz INDISPONIBILI Belotti (70 giorni), Djidji (15),
ALTRI Damiani, Asllani INDISPONIBILI Becao (da valutare) Pereyra (40 giorni) Ladinetti (20), Faragò (da valutare) Verdi (15), Ansaldi (10), Edera (10),
DRITTE SÌ Vicario NO Henderson (3 mesi) ALTRI Stryger Larsen, Santurro, ALTRI Cavuoti, Delpupo, Obert Mandragora (5) ALTRI Gemello e Sava
DRITTE SÌ Beto NO Soppy DRITTE SÌ Bellanova NO Keita DRITTE SÌ Pjaca NO Aina

ARBITRO Paterna ASSISTENTI Mastrodonato-M. Rossi ARBITRO Massimi ASSISTENTI Cecconi-Cipressa


IV UOMO Marinelli VAR Di Paolo AVAR Lo Cicero IV UOMO G. Miele VAR Mazzoleni AVAR Di Iorio
TV Dazn PREZZI 20-120 euro TV Dazn, Sky Sport 202, 251 PREZZI 12-22 euro
32 SABATO 4 DICEMBRE 2021 LA GAZZETTA D E L LO SP O RT

MAGIC CAMPIONATO IL PROTAGONISTA

Ricetta Romagnoli
Più libri, meno social
e un tesoro di punti
per salvare l’Empoli
Il difensore in gol nel 2-2 contro il Torino
è una sorpresa positiva per i fantatecnici
mister Andreazzoli. A Milanel-
di Francesco Pietrella
lo ammirava i tackle di Nesta
on chiamatelo «filo- con gli occhi di chi sogna, ap-
CHI È
N
sofo». Non parlategli poggiato alla rete, magari da
di voti, pagelle, giu- fuori, poi si metteva sui libri:
dizi. Tanto non li leg- «La filosofia è una vocazione».
ge. «Così evito con- Come le promozioni. “Simo”
dizionamenti». Non sta nean- ha guadagnato la Serie A con
che sui social. «Non voglio es- quattro squadre diverse: il Pe-
sere dipendente, passavo ore a scara di Immobile, Insigne e
scorrere le pagine». Meglio leg- Verratti (2011-12), il Carpi di La-
gere un libro, aprire la mente, sagna (2014-15), il Brescia di
informarsi. Simone Romagnoli Tonali (2018-19) e infine l’ Em-
La carriera è l’anti personaggio, se ne sta poli, primo in B l’annata scorsa
Cresciuto nella sulle sue, dribbla i riflettori e ri- con Dionisi (31 partite e un
Cremonese e fiuta le copertine. Dice che a fi- gol). Amuleto. Chissà come lo
poi nel Milan, ne carriera gli piacerebbe inse- spiegherebbe Schopenhauer,
debutta da gnare, «magari anche nel cal- Amuleto autore di cui conoscerà i testi a
professionista in
Serie C con il
cio». Da allenatore. Si vedrà. Romagnoli ha memoria. Magari anche meglio
dei trucchetti di Beto, la prossi-
Foggia di Zeman Con Zeman Intanto gioca e guadagnato la A ma punta che dovrà marcare.
nel 2010, che lo segna nell’Empoli di Andreaz- con 4 squadre: Romagnoli supera il metro e
vuole anche in B zoli, già due squilli in Serie A in 90, ma il portoghese è anche
nel Pescara. sole otto partite. Lui poi, cen- Pescara, Carpi, più alto. Sarà una bella sfida.
Dopo un anno in trale difensivo da una vita, uno Brescia ed Empoli
prestito allo che prima di quest’anno aveva Tenere botta Simone tirava a
segnato due reti… in sette sta- canestro e fermava le punte,
Spezia, nel 2013
firma con il gioni. Un paio a Carpi, tre a
L’intuito di Zdenek basket e calcio, poi sceglie.
Carpi. Dopo tre Empoli, una a Brescia e un’altra Fu Zeman a far «Mamma, papà, ho deciso:
prestiti a Empoli, a Bologna. Ha raggiunto quota debuttare da pro gioco a pallone». Idee chiare
Bologna e tre solo due volte, e in snodi già a 6 anni. Nato a Cremona,
Brescia, si fondamentali della vita: la pri- nel Foggia marca i primi attaccanti nel-
accasa in ma a Foggia dieci anni fa, con l’ex Primavera l’oratorio vicino a casa, il Cristo
Zeman in panchina. Uno che Re, a non più di 200 metri. «Mi
Toscana. Lo
scorso 22 l’ha sempre stimato, seguito,
del Milan allenavo con ragazzi più grandi
novembre ha anche se Simone all’inizio non di me». Il nonno lo accompa-
segnato il suo sapeva nulla. Prima di portarlo Da capitano dell’Empoli. gna e a volte si arrabbia pure:
primo gol in A a in Serie C nel 2010-11, il Boemo «Uscivo sempre per ultimo».
Verona l’aveva visionato un paio di vol- Amuleto Romagnoli al fanta- Strigliata. Dopo dieci anni alla
te nella Primavera del Milan, calcio è la più classica delle Cremonese squilla il telefono
quella con Stroppa allenatore e scommesse, uno di quei gioca- del padre: è il Milan. Simone ha
Antonio Donnarumma portie- tori che acquisti a un milionci- 16 anni, frequenta il liceo clas-
re titolare. Romagnoli giocava no per fare numero. Trent’an- sico, ha la media dell’8, ma de-
lì. Zeman lo notò: «Quando mi
chiamò ero a casa dei miei
ni, 350 partite tra i professioni-
sti, sei con l’Under 21 azzurra.
cide di cambiare vita. Milano-
Cremona è tosta, lui tiene botta Capitano
I NUMERI

2 7
nonni, dissi subito sì». Come Esperienza al servizio dei club e e si diploma. Ai rossoneri non azzurro
con il Carpi due stagioni dopo. dei fantallenatori. «Acquisto puoi dire no. «Uscivo 10’ prima Simone
Castori allenatore e altra favola. un titolare così non resto in della fine delle lezioni - ha rac- Romagnoli,
Romagnoli è stato uno dei pro- dieci». Chi ha ragionato in contato all’Assocalciatori - arri- 31 anni, capitano
tagonisti della promozione in questo modo si ritrova sei punti vavo in bici alla stazione e poi dell’Empoli
Serie A nel 2015, quella partita bonus a referto, uno di questi salivo sul treno». Quello giu- LAPRESSE
dal famoso spareggio in D con- decisivi. L’ultimo guizzo contro sto. Come sempre. Le reti in Serie A Le presenze da titolare
tro il Pianura. Simone gioca 32 il Toro è valso il pareggio. Ora © RIPRODUZIONE RISERVATA segnate da Simone Romagnoli, in questo campionato; nelle restanti
partite e segna 3 gol. Il suo re- l’Empoli è a +10 dalla zona sal- in questo campionato, entrambe giornate è stato 4 volte in panchina,
cord stagionale. Dopo sei anni e
molti giri può anche superarlo.
vezza. «Simone è fondamenta-
le per noi, dà tutto». Parola di s TEMPO DI LETTURA 2’47’’ in trasferta: alla 13ª contro il Verona
e giovedì a Torino
1 è subentrato e le altre 3 non è
stato convocato per problemi fisici

News
MAGIC MISTER AL WORLD LEAGUE FORUM

In 6.298 avanzano DalleLegheunno Fifa deve abbandonare la sua


proposta. Sono stati presentati
GIUDICE SPORTIVO al secondo turno alMondialeogni degli studi che dimostrano il
Ecco la nuova sfida 2anni:«LaFifa negativo impatto economico

Patric,Molina,Walace ● Il giudice sportivo della Serie


A, Gerardo Mastrandrea, in
merito ai posticipi della 15ª
● Sono 6.298 i fantallenatori
che hanno battuto il Magic
abbandoniidea»
del progetto Fifa sulle
competizioni domestiche, non
può essere accettata una
eSingo:unagiornata giornata che si sono disputati
giovedì, ha squalificato per un
Team nel turno
infrasettimanale, accedendo
● Dopo l’Eca (l’associazione dei
club europei), ieri anche le 40
decisione su un tema così vitale
senza il consenso di tutti».
turno Patric (Lazio), Singo così al turno successivo del Leghe professionistiche De Siervo è intervenuto
(Torino), Molina e Walace quarto torneo di Magic Mister. presenti al World League dall’Inghilterra anche
(Udinese). Per quest’ultimo La squadra della redazione Forum di Londra hanno chiesto all’interno dell’Assemblea di
anche un’ammenda di cinque della Gazzetta si è fermata a 76 alla Fifa di abbandonare Lega che vedeva collegati tutti i
mila euro. Ammenda di punti, rendendo facile la vita al definitivamente il progetto per club di A: qui, per quanto
duemila euro per il Torino, grosso dei concorrenti. Ora il Mondiale ogni due anni riguarda i diritti audiovisivi
sospeso per un turno anche il però si torna a fare sul serio «perché non gradito ai tifosi e nell’area Medio Oriente e Nord
dirigente dell’Empoli, Pietro con una nuova sfida. La lista capace di distruggere il valore Africa, è stato conferito proprio
Accardi. A questi si sommano dei 50 calciatori da cui del calcio a tutti i livelli», a De Siervo un mandato
gli squalificati per un turno attingere per comporre la rosa sottolineando pure che esplorativo per negoziare le
dopo le gare di martedì e dei 19 e quindi schierare il «nessuna decisione sul offerte. Si è parlato anche delle
mercoledì che sono Abraham e proprio undici con la panchina, calendario può essere presa variazioni per adeguare gli
Karsdorp (Roma), Ampadu sarà composta esclusivamente senza l’accordo delle Leghe, dei Statuti delle Leghe ai Principi
(Venezia) e Colley (Sampdoria). da calciatori stranieri. Ma non club e dei giocatori». Per la Informatori voluti dalla Figc: a
Due giornate di stop invece per pensate che siano tutti Dusan Lega Serie A era presente l’a.d. partire dall’Assemblea del 16
l’allenatore del Napoli Spalletti Vlahovic, attuale Luigi De Siervo: «La richiesta dicembre si analizzeranno nel
Doppio giallo Molina espulso all’Olimpico contro la Lazio LAPRESSE espulso contro il Sassuolo. capocannoniere della Serie A... emersa oggi è inequivocabile: la dettaglio le modifiche.
S A BATO 4 DI C E M B R E 2 02 1 L A G A Z Z E T TA D ELLO S P O RT 33

MAGIC CAMPIONATO LE CLASSIFICHE E LA LISTA CON TUTTE LE STATISTICHE


244 DALBERT (CAG) 5,50 5,37 6 8 5,50 0 5,50 0 0/2 708 BJARKASON (VEN) C 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0

TORNEO GENERALE 245 DANILO (JUV)


246 DARMIAN (INT)
0
0
5,65
6,79
12
17
10
12
0
0
0
1
5,75
6,41
1
1
0/4
0/2 CENTROCAMPISTI 709 BOBBY (LAZ)
710 BOGA (SAS)
A
A
0
0
0
6,06
3
20
0
8
0
0
0
0
0
5,93
0
1
0/0
0/0
n 247 DAWIDOWICZ (VER)
248 DE LIGT (JUV)
249 DE MAIO (UDI)
6,50
6,00
0
6,00
6,45
0
9
19
5
14
11
0
6,50
6,00
0
0
1
0
6,10
6,04
0
0
0
0
0/3
0/0
0/0
n 711 BONAVENTURA (FIO)
712 CALHANOGLU (INT)
C
C
8,00
7,00
6,50
7,79
17
29
15
12
7,00
7,00
1
4
6,23
6,33
2
3
0/4
0/3
POS NOME PARTECIPANTE PROV. SQUADRA PUNTI CODICE MAGIC CAMPIONATO ESP 713 CALLEJON (FIO) C 10,50 6,46 16 14 7,00 1 6,03 2 0/0
250 DE SCIGLIO (JUV) 0 6,12 6 4 0 0 6,25 0 0/1
251 DE SILVESTRI (BOL) 6,00 7,23 16 13 6,00 3 6,19 1 0/2 GIOCATORE PUNTI MEDIA QUOT. P. V. G. VOTO R AMM. 714 CAPRARI (VER) A 6,50 7,54 23 12 6,50 3 6,50 4 0/1
1 ALESSANDRO FURNARI TA SI GIOCA IN UN FAZZOLETTO 860 716 CASTILLEJO (MIL) C 0 6,25 11 2 0 0 6,25 0 0/0
252 DE VRIJ (INT) 0 5,63 16 11 0 0 5,86 0 0/1 501 AKPA AKPRO (LAZ) 0 5,30 5 5 0 0 5,40 0 0/1
2 DANTE PIERO SACCANI MI 50 SFUMATURE DI GIGIO 858 254 DEMIRAL (ATA) 7,00 6,05 15 10 7,00 0 6,15 1 0/4 502 AMRABAT (FIO) 0 5,66 12 6 0 0 5,83 0 0/2 717 CHIESA (JUV) C 0 6,58 27 12 0 1 6,16 1 0/0
3 MARCO MEDEOT GO IMEIO 854,5 256 DEPAOLI (SAM) 0 5,16 5 3 0 0 5,33 0 0/1 503 ARSLAN (UDI) 10,50 6,15 13 13 6,50 1 5,96 0 0/3 719 COLLEY (SPE) A 0 5,71 11 7 0 0 5,78 0 0/1
4 ALESSANDRO PAGLIARI CR PAGLIA 29 854,5 257 DI LORENZO (NAP) 6,50 6,53 19 15 6,50 1 6,23 1 0/2 504 ARTHUR (JUV) 0 4,75 11 2 0 0 5,00 0 0/1 720 CORREA (INT) A 7,00 7,22 28 11 7,00 4 6,13 1 0/2
258 DIJKS (BOL) 0 5,00 6 2 0 0 5,25 0 0/1 505 ASKILDSEN (SAM) 0 5,45 4 10 0 0 5,80 0 0/4 721 DAMSGAARD (SAM) C 0 5,64 13 7 0 0 5,71 0 0/1
5 DAVIDE PELIZZARI BS AMAELE 11 851 259 DIMARCO (INT) 7,00 7,22 19 11 7,00 2 6,59 1 0/0 722 DEULOFEU (UDI) A 6,50 7,11 19 13 5,50 3 6,30 2 0/1
506 BADELJ (GEN) 5,50 5,73 10 13 5,50 0 5,76 0 0/1
6 FRANCESCO PRATICI MS GAVEDO UNITED 3 848,5 260 DJIDJI (TOR) 0 5,79 7 12 0 0 5,95 0 1/2 508 BANDINELLI (EMP) 5,00 6,50 10 14 5,50 2 5,96 1 0/3 724 DJURICIC (SAS) C 0 7,22 20 9 0 2 6,27 1 0/1
7 LUCA MILO NA LUIGI O' CAPITAN 47 848,5 261 DJIMSITI (ATA) 6,50 6,00 15 10 6,50 0 5,95 1 0/1 509 BARAK (VER) 6,00 8,00 28 15 6,00 5 6,63 2 0/3 725 DYBALA (JUV) A 7,00 7,54 32 11 6,50 4 6,59 2 0/1
262 DRAGUSIN (SAM) 5,50 5,70 3 5 5,50 0 5,80 0 0/1 510 BARELLA (INT) 0 7,21 24 14 0 1 6,67 5 0/3 726 EDERA (TOR) A 0 0 7 0 0 0 0 0 0/0
8 ENRICO DADÀ SP REAL SOCIEDADÀ 848 264 DURMISI (LAZ) 0 0 4 0 0 0 0 0 0/0
511 BASELLI (TOR) 0 5,50 10 3 0 0 5,50 0 0/0 727 EL SHAARAWY (ROM) A 5,50 6,50 17 13 5,50 2 6,07 0 0/1
9 ANDREA LANTERI SR RELANTE3 847,5 265 EBUEHI (VEN) 0 5,87 5 8 0 0 5,93 0 0/1
513 BEN KONE (TOR) 0 6,00 2 1 0 0 6,00 0 0/0 729 GONZALEZ (FIO) A 0 7,00 22 9 0 2 6,33 1 1/0
10 GIUSEPPE COSTANTINO RC RECOSTA 4 847 267 ERLIC (SPE) 5,00 5,75 9 8 5,00 0 5,81 0 0/1
268 FARAONI (VER) 5,50 6,60 18 14 5,50 2 5,96 2 0/4 514 BENASSI (FIO) 0 5,50 9 5 0 0 5,60 0 0/1 730 GYASI (SPE) A 5,00 5,85 12 14 5,00 2 5,75 0 0/5
269 FARES (GEN) 0 7,28 12 7 0 2 6,00 1 0/2 515 BENNACER (MIL) 0 6,53 16 13 0 1 6,19 1 0/1 733 HEYMANS (VEN) C 0 5,66 7 6 0 0 5,83 1 0/4

CLASSIFICA DI GIORNATA 270 FERRARI (SAM)


271 FERRARI (SAS)
4,50
11,00
5,66
6,36
5
15
3
15
5,00
6,50
0
1
5,83
6,16
0
0
0/1
0/3
516 BENTANCUR (JUV)
519 BOURABIA (SPE)
6,00
5,00
5,66
6,70
12
10
9 6,00 0 5,50
5 5,00 1 5,90
2
0
0/1
0/0
735 ILICIC (ATA)
736 INSIGNE (NAP)
A
A
8,00
6,00
6,80
6,78
25
31
13
14
7,00
6,00
3
4
6,23
6,35
2
3
0/1
0/0

n 273 FERRER (SPE)


274 FIAMOZZI (EMP)
275 FLORENZI (MIL)
5,00
0
6,00
5,37
5,25
5,64
5
4
11
12
2
7
5,00
0
6,00
0
0
0
5,50
5,25
5,64
0
0
0
0/3
0/0
0/0
520 BROZOVIC (INT)
522 CANDREVA (SAM)
523 CAPEZZI (SAL)
7,00
7,50
5,00
6,46
8,46
5,16
19
31
6
15 7,00 0 6,50
15 6,50 6 6,66
3 5,00 0 5,16
1
4
0
0/3
0/2
0/0
737 JOAO PEDRO (CAG)
738 JOHNSEN (VEN)
A
A
6,00
5,00
7,90
5,86
35
7
15
11
6,00
5,00
8
0
6,20
5,95
3
0
0/3
0/2
739 JONY (LAZ) C 0 0 6 0 0 0 0 0 0/0
POS NOME PARTECIPANTE PROV. SQUADRA PUNTI 276 FRABOTTA (VER) 0 0 7 0 0 0 0 0 0/0 524 CASSATA (GEN) 0 0 5 0 0 0 0 0 0/0 740 KULUSEVSKI (JUV) C 7,00 6,00 22 10 6,00 0 5,85 2 0/1
1 LUCA CONTIGIANI MC ISABEL11 112,5 277 GABBIA (MIL) 6,00 5,50 4 3 6,50 0 5,66 0 0/1 525 CASTROVILLI (FIO) 0 5,90 15 10 0 0 5,95 1 0/3 741 LEAO (MIL) A 0 7,28 23 14 0 4 6,39 1 0/1
278 GHIGLIONE (GEN) 5,00 5,78 8 7 5,00 0 5,71 1 0/1 526 CATALDI (LAZ) 5,00 5,95 9 12 5,00 1 5,79 0 0/4
2 DARIO CANTINI LI AD10S5 110,5 279 GHOULAM (NAP) 0 0 6 0 0 0 0 0 0/0
742 LOZANO (NAP) A 6,00 6,66 25 15 6,00 2 6,10 3 0/1
528 COULIBALY (SAL) 0 7,12 11 8 0 2 6,18 0 0/1 743 LUIS ALBERTO (LAZ) C 5,00 6,46 24 15 5,00 2 5,76 4 0/3
3 FRANCESCO VIRONE AG TISPUNNU90 109,5 280 GODIN (CAG) 0 5,56 11 8 0 0 5,62 1 0/3 529 CRISTANTE (ROM) 6,50 6,34 14 13 6,50 1 6,19 0 0/4
281 GOLDANIGA (SAS) 0 0 7 0 0 0 0 0 0/0 745 MALDINI (MIL) C 0 7,75 3 2 0 1 6,00 0 0/1
4 PIERLUIGI RUGGERI PU BILLY BOYS 109 530 CRNIGOJ (VEN) 6,00 5,75 6 12 6,00 0 5,79 0 0/1 746 MALINOVSKIY (ATA) A 0 6,42 25 14 0 3 5,85 1 0/4
282 GOSENS (ATA) 0 6,58 28 6 0 1 6,00 0 0/2 532 DAMIANI (EMP) 0 0 2 0 0 0 0 0 0/0
5 NICOLAS AURELI LI MAGICSCIMMIA 109 283 GUNTER (VER) 6,00 5,61 6 13 6,50 0 5,84 0 0/2 749 MIRANCHUK (ATA) A 0 5,30 14 5 0 0 5,30 0 0/0
533 DARBOE (ROM) 0 6,00 3 1 0 0 6,00 0 0/0
6 ALESSANDRO VIALI AN GDB 3 109 284 GYOMBER (SAL) 5,00 5,32 5 14 5,00 0 5,42 0 0/3 750 MKHITARYAN (ROM) C 6,50 6,89 29 14 6,50 2 6,07 4 0/1
534 DE ROON (ATA) 6,00 6,54 18 11 6,00 1 6,22 0 0/1
7 FILIPPO LOPRESTI RC V.A.R. 107,5 285 HATEBOER (ATA) 6,00 6,00 16 1 6,00 0 6,00 0 0/0 752 MORO (LAZ) A 0 5,85 3 7 0 0 5,71 1 0/0
286 HERNANDEZ (MIL) 6,50 6,50 24 12 6,50 1 6,00 4 1/3 535 DEIOLA (CAG) 0 5,79 7 12 0 1 5,54 0 0/2
755 ORSOLINI (BOL) A 0 5,81 17 8 0 0 5,75 1 0/1
8 SIMONE GHINETTI BO SPITORAGNO 11 107 287 HICKEY (BOL) 7,00 6,53 12 15 7,00 2 6,06 0 0/4 536 DEMME (NAP) 5,00 5,50 12 4 5,50 0 5,87 0 0/3
756 OUNAS (NAP) A 0 6,33 13 3 0 0 6,33 0 0/0
9 FRANCESCO MASTINO CI H.MASTINO 107 288 HRISTOV (SPE) 5,00 5,33 1 12 5,00 0 5,41 0 0/2 537 DEZI (VEN) 0 0 4 0 0 0 0 0 0/0
758 PEREIRO (CAG) A 0 5,33 8 3 0 0 5,33 0 0/0
289 HYSAJ (LAZ) 5,00 5,75 9 14 5,00 1 5,50 0 0/2 538 DI TACCHIO (SAL) 6,00 5,50 6 12 6,00 0 5,70 0 0/1
10 IGNAZIO SAUSA MI WINNING ELEVEN 3 106,5 539 DIAWARA (ROM) 5,00 5,50 8 2 5,00 0 5,50 0 0/0
759 PEREZ (ROM) C 4,50 5,87 12 8 5,00 0 5,87 1 0/2
290 IBANEZ (ROM) 6,00 6,92 17 14 6,00 2 6,35 0 0/2 760 PESSINA (ATA) C 6,50 6,16 17 9 6,50 0 6,16 0 0/0
291 IGOR (FIO) 5,50 5,78 8 7 5,50 0 5,85 0 0/1 540 DOMINGUEZ (BOL) 8,50 6,43 13 15 7,50 0 6,43 2 0/4
761 PJACA (TOR) A 10,50 7,57 18 7 7,00 3 6,28 0 0/0
PORTIERI 292 ISMAJLI (EMP)
293 IZZO (TOR)
0
0
4,87
5,50
5
15
8
2
0
0
0
0
5,31
5,50
0
0
0/3
0/0
542 DUNCAN (FIO)
544 EKDAL (SAM)
6,50
0
6,72
5,90
15
12
11 6,50 1 6,31
10 0 1 5,75
1
0
0/1
0/5 762 POLITANO (NAP)
763 PUSSETTO (UDI)
A
A
5,50
6,00
6,26
6,00
21
12
13
11
6,00
6,00
1
1
6,11
5,77
0
1
0/2
0/3
n
294 JAROSZYNSKI (SAL) 0 5,00 5 5 0 0 5,20 0 0/2 545 ELMAS (NAP) 6,00 6,36 13 15 6,00 1 6,10 1 0/2
295 KALULU (MIL) 6,50 6,50 8 7 6,50 0 6,42 1 0/1 546 ESCALANTE (LAZ) 0 0 6 0 0 0 0 0 0/0 764 RAGUSA (VER) A 0 0 5 0 0 0 0 0 0/0
296 KAMENOVIC (LAZ) 0 0 4 0 0 0 0 0 0/0 549 FIORDILINO (VEN) 0 5,50 3 2 0 0 5,75 0 0/1 765 RAMSEY (JUV) C 0 5,66 13 3 0 0 5,66 0 0/0
CODICE MAGIC CAMPIONATO ESP 297 KARSDORP (ROM) 5,50 5,96 13 15 6,00 0 6,13 0 0/5 766 REBIC (MIL) A 0 6,72 26 9 0 1 6,16 2 0/0
551 FRATTESI (SAS) 6,00 6,90 17 15 6,00 3 6,26 0 0/1
GIOCATORE PUNTI MEDIA QUOT. P. V. G. VOTO R AMM. 298 KJAER (MIL) 0 6,00 15 10 0 0 6,30 0 0/2 552 FREULER (ATA) 0 6,00 17 11 0 0 6,18 0 0/4 768 SAELEMAEKERS (MIL) C 6,00 6,16 15 15 6,00 0 6,06 2 0/1
101 ARESTI (CAG) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 299 KOLAROV (INT) 0 6,00 8 1 0 0 6,00 0 0/0 553 GAGLIARDINI (INT) 11,00 6,57 14 7 7,00 1 6,00 1 0/2 769 SANSONE (BOL) A 6,00 5,91 12 12 6,50 0 5,87 2 0/3
102 AUDERO (SAM) 2,50 4,23 13 15 5,50 0 6,16 0 0/0 300 KOULIBALY (NAP) 6,00 7,21 21 14 6,00 2 6,71 0 1/2 554 HAAS (EMP) 6,00 5,78 8 14 6,00 0 5,75 2 0/3 770 SAPONARA (FIO) C 6,00 7,27 16 11 6,00 2 6,36 2 0/0
301 KUMBULLA (ROM) 0 5,75 10 2 0 0 5,75 0 0/1 771 SKOV OLSEN (BOL) C 6,50 5,85 13 10 6,50 0 5,75 1 0/0
103 BELEC (SAL) 3,50 3,70 8 15 5,50 0 5,76 0 0/0 555 HONGLA (VER) 0 5,58 7 6 0 0 5,66 0 0/1
302 KYRIAKOPOULOS (SAS) 7,50 6,08 9 6 6,50 0 5,91 1 0/0 772 SORIANO (BOL) C 6,50 5,88 20 13 7,00 0 5,96 2 2/2
104 BERARDI (VER) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 557 JAJALO (UDI) 7,00 5,66 5 3 6,00 0 5,33 1 0/0
303 LARSEN (UDI) 0 5,70 12 10 0 0 5,80 1 0/0
105 BERISHA (TOR) 0 0 2 0 0 0 0 0 0/0 559 KESSIE (MIL) 6,50 6,27 26 11 6,50 2 5,86 0 0/1 773 SOTTIL (FIO) A 12,00 6,75 15 8 7,50 2 6,00 1 1/0
304 LAZZARI (LAZ) 5,00 6,00 13 12 5,00 1 5,66 0 0/1
106 BOER (ROM) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 560 KINGSLEY (BOL) 0 5,25 1 2 0 0 5,25 0 0/0 774 TRAORE (SAS) C 6,00 6,12 14 12 6,00 1 5,83 0 0/1
306 LOVATO (ATA) 0 6,00 6 5 0 0 6,10 0 0/1
109 CONSIGLI (SAS) 4,50 4,46 14 15 6,50 0 6,06 0 0/2 307 LUIZ FELIPE (LAZ) 0 5,37 8 12 0 0 5,66 0 1/5 561 KOVALENKO (SPE) 5,00 6,33 15 9 5,00 1 5,72 2 0/1 775 URBANSKI (BOL) C 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0
111 CORDAZ (INT) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 308 LUPERTO (EMP) 7,50 5,75 7 8 7,00 0 5,87 1 0/4 562 KRUNIC (MIL) 6,00 6,37 10 8 6,00 0 6,25 1 0/0 776 VERDE (SPE) A 5,50 6,84 20 13 5,50 3 6,07 1 0/0
112 CRAGNO (CAG) 0 4,19 14 13 0 0 6,11 0 0/0 310 LYKOGIANNIS (CAG) 6,00 5,88 11 13 6,00 0 5,92 0 0/1 564 LADINETTI (CAG) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 777 VERDI (TOR) C 0 7,16 14 3 0 1 5,83 0 0/0
311 MAEHLE (ATA) 0 5,73 13 13 0 0 5,80 0 0/2 566 LAZOVIC (VER) 4,50 6,03 15 14 5,00 0 6,03 1 0/2 778 VERRE (SAM) C 5,50 5,92 13 7 5,50 0 5,92 0 0/0
113 DRAGOWSKI (FIO) 0 5,40 16 5 0 0 6,20 1 1/0
312 MAGNANI (VER) 0 5,81 7 8 0 0 5,93 0 0/2 567 LEIVA (LAZ) 0 5,59 10 11 0 0 5,68 0 0/3 779 VIGNATO (BOL) C 0 5,61 10 9 0 0 5,72 0 0/2
114 FALCONE (SAM) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0
313 MALCUIT (NAP) 0 0 5 0 0 0 0 0 0/0 570 LINETTY (TOR) 0 5,88 11 13 0 0 5,96 0 0/2 780 WARMING (TOR) A 0 0 4 0 0 0 0 0 0/0
115 FUZATO (ROM) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 314 MANCINI (ROM) 6,00 6,00 15 15 6,00 0 6,13 0 0/4 571 LOBOTKA (NAP) 6,50 6,50 8 4 6,50 0 6,50 0 0/0 781 ZACCAGNI (LAZ) C 5,50 6,87 16 8 5,50 2 5,93 0 0/1
117 GUERRIERI (SAL) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 315 MANOLAS (NAP) 0 5,75 14 4 0 0 5,87 0 0/1 572 LOCATELLI (JUV) 6,00 6,75 21 14 6,50 2 6,21 1 0/3 782 ZALEWSKI (ROM) C 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0
118 HANDANOVIC (INT) 8,00 5,23 22 15 7,00 0 6,26 0 0/1 317 MARCHIZZA (EMP) 5,50 5,64 7 14 6,00 0 5,75 0 0/3 573 LOPEZ (SAS) 6,50 6,61 16 13 6,50 1 6,50 0 0/6 783 ZANIOLO (ROM) C 5,00 5,84 18 13 5,50 0 6,07 0 1/4
119 FURLAN (EMP) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 318 MARIO RUI (NAP) 6,00 6,13 12 15 6,00 0 6,13 2 0/4 574 LUKIC (TOR) 7,00 6,56 16 15 7,00 1 6,30 1 0/2 785 ANDERSON (LAZ) C 6,00 7,00 20 15 6,00 3 6,03 3 0/1
121 LEZZERINI (VEN) 0 4,50 9 2 0 0 6,25 0 0/1 319 MARTINEZ QUARTA (FIO) 6,00 6,35 11 10 6,00 1 6,15 0 0/5 576 MAGGIORE (SPE) 5,50 6,25 15 14 5,50 0 6,10 2 0/0 786 DIAZ (MIL) C 8,00 7,72 22 11 7,00 3 6,54 2 0/2
122 MAENPAA (VEN) 0 4,16 5 6 0 0 5,75 0 0/1 320 MARUSIC (LAZ) 0 5,54 8 11 0 0 5,63 0 0/2 577 MAGNANELLI (SAS) 0 5,75 4 2 0 0 5,75 0 0/0
321 MASIELLO (GEN) 5,00 5,66 8 6 5,50 0 5,91 0 0/3 787 STOJKOVIC (TOR) C 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0
123 MAIGNAN (MIL) 8,00 5,61 21 9 7,00 0 6,50 0 0/0 578 MAKENGO (UDI) 0 5,88 7 13 0 0 6,00 0 1/1 789 CANCELLIERI (VER) A 0 5,83 1 3 0 0 5,83 0 0/0
124 MARCHETTI (GEN) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 322 MAZZOCCHI (VEN) 5,00 5,57 5 13 5,00 0 5,69 0 0/3
579 MALEH (FIO) 0 5,70 8 5 0 0 5,80 0 0/1 790 SIGURDSSON (VEN) C 0 5,62 12 4 0 0 5,62 0 0/0
323 MBAYE (BOL) 0 5,50 5 1 0 0 5,50 0 0/0
125 MERET (NAP) 0 5,50 18 2 0 0 6,00 0 0/0 324 MEDEL (BOL) 7,50 6,26 10 15 7,50 0 6,33 1 0/4 580 MANDRAGORA (TOR) 0 6,00 15 7 0 0 6,21 0 0/3 791 SAMARDZIC (UDI) C 0 6,75 10 6 0 1 5,91 1 0/0
127 MILINKOVIC (TOR) 4,00 5,40 18 15 6,00 0 6,33 1 0/2 325 MILENKOVIC (FIO) 0 6,04 13 12 0 1 5,83 0 1/2 581 MARIN (CAG) 6,00 6,16 16 15 6,00 0 6,03 3 0/2 792 ROMERO (LAZ) C 0 0 2 0 0 0 0 0 0/0
128 MUSSO (ATA) 8,00 5,10 20 14 7,00 0 6,21 0 0/1 326 MODOLO (VEN) 0 7,00 4 1 0 0 7,00 0 0/0 582 MCKENNIE (JUV) 0 6,50 17 10 0 2 5,70 0 0/0 793 PEDRO (LAZ) A 10,00 7,30 24 15 6,50 5 6,20 2 0/1
129 OSPINA (NAP) 4,00 5,57 13 13 6,00 0 6,19 0 0/0 327 MOLINA (UDI) 9,50 6,23 13 15 6,00 2 5,73 1 1/3 584 MELEGONI (GEN) 0 5,33 4 3 0 0 5,33 0 0/0 794 ANDERSON (LAZ) C 0 6,00 3 1 0 0 6,00 0 0/0
130 PADELLI (UDI) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 328 MOLINARO (VEN) 0 5,80 4 5 0 0 5,60 1 0/0 585 MILINKOVIC (LAZ) 11,00 7,50 31 15 7,00 4 6,26 4 0/3 795 IHATTAREN (SAM) A 0 0 13 0 0 0 0 0 0/0
132 PANDUR (VER) 0 2,50 1 1 0 0 5,50 0 0/0 329 MULDUR (SAS) 0 5,50 9 6 0 0 5,75 0 0/3 586 NANDEZ (CAG) 6,00 6,10 16 14 6,00 0 6,07 2 0/3 796 DI FRANCESCO (EMP) A 6,50 7,04 16 11 6,50 3 6,27 0 0/1
133 PEGOLO (SAS) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 331 MURRU (SAM) 4,00 5,91 7 6 4,00 1 5,33 0 0/3 587 NICOLUSSI CAVIGLIA (JUV) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 797 BREKALO (TOR) C 0 7,94 24 9 0 3 6,66 0 0/1
134 PERIN (JUV) 0 5,00 3 3 0 0 6,33 0 0/0 332 NIKOLAOU (SPE) 0 5,34 5 13 0 0 5,53 0 0/5 588 OBIANG (SAS) 0 0 8 0 0 0 0 0 0/0
798 MESSIAS (MIL) C 14,50 8,00 20 4 7,50 2 6,12 0 0/1
333 NUYTINCK (UDI) 5,50 6,06 14 15 5,50 0 6,06 0 0/0 589 OLIVA (CAG) 0 0 6 0 0 0 0 0 0/0
135 PINSOGLIO (JUV) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 799 BAH (VEN) A 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0
335 PALOMINO (ATA) 6,00 6,11 13 13 6,00 0 6,30 0 0/5 590 PALUMBO (JUV) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0
136 PLIZZARI (MIL) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 336 PARISI (EMP) 6,50 5,87 7 4 6,50 0 5,87 0 0/0 800 CANGIANO (BOL) A 0 0 2 0 0 0 0 0 0/0
591 PASALIC (ATA) 20,00 8,60 35 14 8,00 7 6,28 5 0/1
137 PROVEDEL (SPE) 5,50 4,37 11 8 7,50 0 6,31 0 0/1 337 PATRIC (LAZ) 3,00 5,14 5 7 4,00 0 5,42 0 1/2 801 CIERVO (SAM) C 5,50 5,50 1 3 5,50 0 5,50 0 0/0
592 PELLEGRINI (ROM) 0 8,29 30 12 0 5 6,62 2 1/2
138 RADU (INT) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 339 PELLEGRINI (JUV) 6,00 6,12 7 4 6,00 0 6,12 0 0/0 802 BALDANZI (EMP) C 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0
593 PERETZ (VEN) 5,50 5,66 7 6 5,50 0 5,66 0 0/0
139 RADUNOVIC (CAG) 8,00 4,00 3 2 7,00 0 6,00 0 0/0 340 PELUSO (SAS) 0 0 3 0 0 0 0 0 0/0 594 PEREYRA (UDI) 0 6,33 17 12 0 2 5,79 1 1/3 804 PODGOREANU (SPE) C 0 6,12 2 4 0 0 5,87 1 0/0
141 RAVAGLIA (SAM) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 343 RADOVANOVIC (GEN) 0 0 7 0 0 0 0 0 0/0 595 PERISIC (INT) 6,50 7,38 22 13 6,50 3 6,46 1 0/2 805 IANESI (UDI) A 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0
142 REINA (LAZ) 1,00 3,83 11 15 5,00 0 5,86 0 0/3 344 RADU (LAZ) 6,00 5,25 9 2 6,00 0 5,25 0 0/0 806 RIBERY (SAL) A 0 6,50 19 9 0 0 6,33 2 0/1
597 POBEGA (TOR) 11,00 7,62 21 12 7,00 3 6,66 2 0/5
143 ROSATI (FIO) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 346 RANIERI (SAL) 6,50 6,15 9 13 6,50 1 5,96 0 0/4
347 RANOCCHIA (INT) 0 6,50 8 3 0 0 6,50 0 0/0 599 PORTANOVA (GEN) 5,50 5,50 3 2 5,50 0 5,50 0 0/0

ATTACCANTI
144 ROSSI (ATA) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 600 PULGAR (FIO) 0 6,00 12 4 0 0 6,00 1 0/2
348 RECA (SPE) 4,50 5,00 7 3 4,50 0 5,16 0 0/1
148 SILVESTRI (UDI) 1,00 4,56 14 15 5,00 0 6,20 0 0/1 349 REYNOLDS (ROM) 0 0 4 0 0 0 0 0 0/0 601 RABIOT (JUV) 6,00 5,27 13 11 6,00 0 5,31 0 0/1

n
149 SIRIGU (GEN) 2,00 4,26 13 15 5,00 0 6,26 0 0/0 351 RODRIGO BECÃO (UDI) 5,50 5,83 9 15 6,00 0 5,86 1 0/3 602 RICCI (EMP) 6,00 6,30 11 13 6,00 1 6,11 0 1/1
150 SKORUPSKI (BOL) 8,00 4,63 14 15 7,50 0 6,30 0 0/2 352 RODRIGUEZ (TOR) 0 6,15 9 10 0 0 6,25 0 0/2 603 RINCON (TOR) 6,00 5,75 10 4 6,00 0 6,00 0 0/2
151 SPORTIELLO (ATA) 0 4,00 1 1 0 0 6,00 0 0/0 353 ROGERIO (SAS) 4,50 5,83 8 12 5,00 0 5,87 1 0/3 604 ROG (CAG) 0 0 13 0 0 0 0 0 0/0 CODICE MAGIC CAMPIONATO ESP
152 STRAKOSHA (LAZ) 0 0 2 0 0 0 0 0 0/0 354 ROMAGNA (SAS) 0 0 4 0 0 0 0 0 0/0 605 ROVELLA (GEN) 5,50 6,40 13 15 6,00 0 6,30 3 0/3
GIOCATORE PUNTI MEDIA QUOT. P. V. G. VOTO R AMM.
153 SZCZESNY (JUV) 7,00 5,12 22 12 6,00 0 5,95 1 0/2 355 ROMAGNOLI (MIL) 0 6,31 14 8 0 1 5,93 0 1/1 606 RUIZ (NAP) 11,00 8,06 29 15 7,00 5 6,63 2 0/1
901 BARROW (BOL) 6,00 7,17 25 14 6,00 4 6,17 2 0/0
154 TATARUSANU (MIL) 0 5,08 6 6 0 0 6,25 1 0/0 356 ROMAGNOLI (EMP) 11,50 7,50 13 7 7,00 2 6,21 0 0/0 607 SCHIAVONE (SAL) 6,00 6,41 6 6 6,00 1 5,75 0 0/0 902 BELOTTI (TOR) 0 6,88 29 9 0 2 6,11 1 0/0
358 RRAHMANI (NAP) 6,00 7,00 14 12 6,00 2 6,33 0 0/2 608 SCHOUTEN (BOL) 0 5,50 10 2 0 0 5,50 1 1/0 903 BIANCHI (GEN) 5,00 6,00 3 5 5,00 1 5,40 0 0/0
155 TERRACCIANO (FIO) 5,50 4,81 8 11 6,50 0 6,09 0 0/0
359 RUEGG (VER) 0 0 3 0 0 0 0 0 0/0 610 SENA (SPE) 0 0 6 0 0 0 0 0 0/0 904 BOCALON (VEN) 0 0 3 0 0 0 0 0 0/0
156 VICARIO (EMP) 3,50 4,40 12 15 5,50 0 6,26 0 0/0 360 RUGANI (JUV) 0 5,50 7 1 0 0 6,00 0 0/1 611 SENSI (INT) 6,00 6,00 12 3 6,00 0 6,00 0 0/0 905 BONAZZOLI (SAL) 6,50 6,64 19 14 6,50 3 6,14 0 0/4
157 ZOET (SPE) 0 3,57 3 7 0 0 5,85 1 0/0 361 RUGGERI (SAL) 0 5,83 5 3 0 0 5,83 0 0/0 906 BUKSA (GEN) 0 5,50 2 1 0 0 5,50 0 0/0
612 SILVA (SAM) 5,00 5,63 9 11 5,00 0 5,68 1 1/1
158 RUI PATRICIO (ROM) 4,50 5,13 19 15 5,50 0 6,23 0 0/1 362 SABELLI (GEN) 0 5,25 5 6 0 0 5,50 0 0/3 907 CAICEDO (GEN) 0 7,25 21 4 0 1 6,12 2 0/1
613 STROOTMAN (CAG) 0 5,16 11 9 0 0 5,38 0 0/4
159 ANDRENACCI (GEN) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 364 SALA (SPE) 5,00 6,25 7 10 5,00 1 5,90 0 0/2 908 CAPUTO (SAM) 5,00 6,56 24 15 5,00 3 5,80 3 0/1
614 STULAC (EMP) 0 6,40 12 10 0 1 5,85 2 0/1 909 CETER (CAG) 0 0 6 0 0 0 0 0 0/0
160 BARDI (BOL) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 365 SAMIR (UDI) 5,00 5,73 9 15 5,00 0 5,86 0 0/4
615 STURARO (GEN) 5,50 5,55 8 10 5,50 0 5,65 0 0/3 910 COLIDIO (INT) 0 0 4 0 0 0 0 0 0/0
161 MONTIPO' (VER) 7,00 4,71 14 14 6,00 0 6,28 0 0/0 366 SCHNEGG (VEN) 5,50 5,50 5 3 5,50 0 5,50 0 0/1
616 SVANBERG (BOL) 11,50 6,89 19 14 7,50 3 6,07 1 0/3 912 DEFREL (SAS) 0 5,86 12 11 0 0 5,86 1 0/3
162 ADAMONIS (LAZ) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 368 SINGO (TOR) 4,00 6,60 15 15 5,00 1 6,26 2 1/1
617 TAMEZE (VER) 0 6,78 17 14 0 2 6,25 0 0/1 913 DESTRO (GEN) 0 8,50 25 8 0 6 6,37 0 0/2
369 SKRINIAR (INT) 6,50 7,03 22 14 6,50 2 6,42 0 0/1 915 DJURIC (SAL) 6,00 5,88 9 13 6,00 1 5,69 0 0/1
163 FIORILLO (SAL) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 619 THORSBY (SAM) 6,00 6,42 17 14 6,00 2 6,03 1 0/7
370 SMALLING (ROM) 6,00 6,10 15 5 6,00 0 6,10 0 0/0 916 DZEKO (INT) 6,00 7,78 30 14 6,00 7 6,28 1 0/2
164 SEMPER (GEN) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 371 SOUMAORO (BOL) 6,50 6,00 10 8 6,50 0 6,25 0 1/2 620 TONALI (MIL) 7,00 7,32 19 14 7,00 2 6,78 1 0/3
918 FORESTIERI (UDI) 7,00 8,66 13 3 0 2 6,50 1 0/1
165 BERTINATO (VEN) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 372 SUTALO (VER) 0 5,66 7 6 0 0 5,66 0 0/0 621 VACCA (VEN) 0 5,94 6 9 0 0 6,05 0 0/2 919 FORTE (VEN) 0 5,50 9 5 0 0 5,70 0 0/2
166 GEMELLO (TOR) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 373 SVOBODA (VEN) 6,00 5,81 4 8 6,00 0 5,81 0 0/0 622 VECINO (INT) 0 6,57 12 7 0 1 6,07 0 0/1 920 GABBIADINI (SAM) 9,00 6,14 16 7 6,50 1 5,78 1 0/3
167 MARFELLA (NAP) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 375 TERZIC (FIO) 0 5,83 5 3 0 0 5,83 0 0/0 623 VELOSO (VER) 5,50 5,94 14 9 5,50 0 6,00 2 1/3 922 IBRAHIMOVIC (MIL) 10,00 8,50 38 8 7,00 6 6,43 1 0/1
168 ZOVKO (SPE) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 376 TOLJAN (SAS) 6,00 5,80 8 10 6,00 0 5,85 0 0/1 624 VERETOUT (ROM) 6,00 7,17 26 14 6,00 4 6,28 2 0/5 923 IMMOBILE (LAZ) 9,00 8,88 46 13 6,50 11 6,50 2 0/2
169 UJKANI (EMP) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 377 TOLOI (ATA) 0 6,68 16 8 0 1 6,25 0 0/2 625 VIDAL (INT) 0 6,71 16 7 0 1 6,14 1 0/2 924 KALINIC (VER) 0 6,66 15 9 0 3 5,88 0 1/2
379 TOMORI (MIL) 6,50 6,34 17 13 6,50 0 6,42 0 0/2 626 VIEIRA (SAM) 0 0 5 0 0 0 0 0 0/0 925 KOKORIN (FIO) 0 4,50 13 1 0 0 5,00 0 0/1
170 MOLLA (BOL) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 929 LA MANTIA (EMP) 10,00 8,25 14 2 7,00 1 6,75 0 0/0
171 SATALINO (SAS) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 380 TONELLI (EMP) 0 5,08 7 6 0 0 5,50 0 0/1 627 VILLAR (ROM) 0 0 11 0 0 0 0 0 0/0 931 LASAGNA (VER) 0 5,16 12 6 0 0 5,16 0 0/0
382 UDOGIE (UDI) 5,00 5,95 6 12 5,50 0 6,00 0 0/1 629 WALACE (UDI) 5,00 5,46 6 15 6,00 0 5,66 0 1/4 934 MANCUSO (EMP) 0 6,00 14 7 0 1 5,57 0 0/0
172 PIANA (UDI) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 383 VAVRO (LAZ) 0 0 4 0 0 0 0 0 0/0
173 DE MATTEIS (SAL) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 630 ZIELINSKI (NAP) 8,50 7,57 31 14 6,50 4 6,14 4 0/0 935 MARTINEZ (INT) 10,50 8,07 36 13 7,00 8 6,42 2 0/3
384 VENUTI (FIO) 6,00 5,43 6 8 6,00 0 5,75 0 0/1 631 ZURKOWSKI (EMP) 5,50 6,90 14 11 5,50 2 6,18 1 0/2 937 MAYORAL (ROM) 0 5,50 20 1 0 0 5,50 0 0/0
174 NERI (VEN) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 385 VESELI (SAL) 5,50 5,50 4 2 5,50 0 5,75 0 0/1 938 MERTENS (NAP) 10,00 8,66 29 6 7,00 4 6,66 0 0/1
632 TESSMANN (VEN) 5,50 5,92 6 7 5,50 0 6,00 0 0/1
175 MIRANTE (MIL) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 387 VITI (EMP) 0 5,50 3 6 0 0 5,83 0 0/0 939 MORATA (JUV) 10,00 6,28 23 14 7,00 3 5,71 0 0/2
633 BEHRAMI (GEN) 0 5,58 6 6 0 0 5,83 0 0/3
176 ROMERO (VEN) 2,00 4,62 7 8 6,00 0 6,37 0 0/2 388 VOJVODA (TOR) 6,50 6,14 10 7 6,50 0 6,14 0 0/0 942 MURIEL (ATA) 9,00 7,31 35 8 7,00 2 6,06 4 0/0
634 OBI (SAL) 0 5,87 8 12 0 0 5,91 1 0/3 943 MURIQI (LAZ) 0 5,66 12 3 0 0 5,66 0 0/0
389 WALUKIEWICZ (CAG) 0 5,30 5 5 0 0 5,40 0 0/1
636 HERNANI (GEN) 5,50 5,35 12 7 5,50 0 5,35 0 0/0 944 NESTOROVSKI (UDI) 0 0 11 0 0 0 0 0 0/0
DIFENSORI
390 YOSHIDA (SAM) 0 6,53 14 13 0 2 5,80 1 0/1
391 ZAPPA (CAG) 0 5,31 7 11 0 0 5,45 0 1/1 638 BUSIO (VEN) 5,50 6,50 12 14 5,50 1 6,17 2 0/3 945 NZOLA (SPE) 0 6,09 18 11 0 2 5,63 0 0/2
392 ZEEGELAAR (UDI) 0 6,00 7 1 0 0 6,00 0 0/0 639 COULIBALY (SAL) 5,50 5,72 7 11 5,50 0 5,77 0 0/1 947 OSIMHEN (NAP) 0 7,77 31 11 0 5 6,63 0 1/3

n 393 BALLO TOURE (MIL)


394 VANHEUSDEN (GEN)
0
5,00
5,40
5,33
5
6
5
6
0
5,00
0
0
5,60
5,50
0
0
0/2
0/2
640 HENRIQUE (SAS)
641 HENDERSON (EMP)
5,50
6,50
6,00
6,07
9
9
5 6,00 0 6,10
13 5,50 0 5,96
0
2
0/1
0/1
948 PAVOLETTI (CAG)
949 PETAGNA (NAP)
951 PICCOLI (ATA)
6,00
6,00
0
6,44
6,66
7,00
18
16
12
9 6,00 2 5,88
6 6,00 1 6,16
4 0 1 6,25
0
0
0
0/3
0/0
0/0
CODICE MAGIC CAMPIONATO ESP 395 STOJANOVIC (EMP) 5,00 5,73 7 13 5,00 0 5,84 1 0/5 642 ILIC (VER) 5,50 6,41 13 12 5,50 1 6,16 2 0/2 952 PINAMONTI (EMP) 5,50 7,17 20 14 5,50 5 6,17 0 0/2
GIOCATORE PUNTI MEDIA QUOT. P. V. G. VOTO R AMM. 396 ALTARE (CAG) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 643 KASTANOS (SAL) 0 5,92 7 7 0 0 5,92 1 1/0 954 QUAGLIARELLA (SAM) 5,50 6,15 23 13 5,50 1 5,80 2 0/1
200 ACERBI (LAZ) 11,00 6,23 17 13 6,50 1 5,96 0 1/0 397 ZORTEA (SAL) 5,00 5,68 6 8 5,00 0 5,62 1 0/1 645 ASLLANI (EMP) 0 6,00 1 1 0 0 6,00 0 0/0 955 RASPADORI (SAS) 5,50 6,10 16 15 5,50 1 5,86 2 0/3
202 AINA (TOR) 5,00 5,53 6 13 5,50 0 5,69 0 0/4 398 VINA (ROM) 6,00 5,90 10 10 6,00 0 5,85 1 0/1 646 BIANCO (FIO) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 957 SALCEDO (SPE) 5,00 5,42 10 7 5,00 0 5,50 0 0/1
203 ALEX SANDRO (JUV) 6,00 5,54 13 12 6,00 0 5,58 0 0/1 399 AMIAN (SPE) 5,00 5,31 5 11 5,00 0 5,36 1 1/1 647 SHER (SPE) 0 5,50 3 1 0 0 5,50 0 0/0 958 SANABRIA (TOR) 6,00 6,65 20 13 6,00 2 6,19 1 0/2
400 STRANDBERG (SAL) 0 5,18 4 11 0 0 5,45 0 1/0 648 GRASSI (CAG) 6,50 5,64 5 7 6,50 0 5,78 0 0/2 959 SANCHEZ (INT) 6,00 6,66 20 6 6,00 0 6,33 2 0/0
205 ANSALDI (TOR) 0 7,16 16 6 0 0 6,66 3 0/0 960 SANTANDER (BOL) 0 0 8 0 0 0 0 0 0/0
206 AUGELLO (SAM) 5,00 5,96 11 14 5,00 1 5,64 0 0/0 401 PEZZELLA (ATA) 7,50 5,87 6 4 6,50 0 5,87 1 0/2 649 BASIC (LAZ) 7,50 6,07 13 7 6,50 0 5,85 2 0/1
402 SPINAZZOLA (ROM) 0 0 8 0 0 0 0 0 0/0 961 SCAMACCA (SAS) 10,00 7,36 21 11 7,00 5 6,09 0 0/2
207 AYA (SAL) 0 4,00 2 2 0 0 4,25 0 0/1 650 TORREIRA (FIO) 6,50 6,16 15 12 6,50 0 6,20 0 0/1 962 SHOMURODOV (ROM) 5,00 6,92 16 7 5,00 1 6,07 3 0/1
208 AYHAN (SAS) 0 6,20 8 5 0 0 6,30 0 0/1 403 KECHRIDA (SAL) 6,00 5,35 6 10 6,00 0 5,35 0 0/0 651 BAKAYOKO (MIL) 6,00 5,40 10 5 6,00 0 5,50 0 0/2 963 SIMEONE (VER) 4,00 8,61 29 13 4,50 9 6,46 2 0/2
209 BANI (GEN) 0 5,83 7 3 0 0 5,83 0 0/0 404 FARAGÒ (CAG) 0 0 3 0 0 0 0 0 0/0 652 PRAET (TOR) 5,50 6,66 16 9 5,50 1 6,16 1 0/1 965 TEODORCZYK (UDI) 0 0 5 0 0 0 0 0 0/0
210 BASTONI (SPE) 5,00 6,71 12 14 5,00 2 6,14 1 1/2 405 DUMFRIES (INT) 6,50 6,09 16 11 6,50 0 5,95 2 0/1 966 TORREGROSSA (SAM) 0 5,66 12 3 0 0 5,66 0 0/1
653 KIYINE (VEN) 5,50 5,90 8 10 5,50 0 6,00 0 0/2
211 BASTONI (INT) 0 6,07 15 13 0 0 6,15 0 0/2 406 VASQUEZ (GEN) 5,50 6,18 8 8 5,50 1 5,81 0 0/3 967 VAN HOOIJDONK (BOL) 0 5,00 6 1 0 0 5,00 0 0/0
408 CAMBIASO (GEN) 5,50 6,43 9 15 5,50 1 6,06 2 0/2 654 KOOPMEINERS (ATA) 11,50 6,77 18 11 7,50 1 6,40 1 0/2
212 BERESZYNSKI (SAM) 5,50 5,75 9 14 5,50 0 5,92 1 0/7 969 VLAHOVIC (FIO) 10,50 8,86 43 15 7,50 12 6,40 2 0/2
409 SERPE (GEN) 0 5,50 1 1 0 0 5,50 0 0/0 655 TOURE (GEN) 0 5,33 6 6 0 0 5,41 0 0/1 970 ZAPATA (ATA) 0 9,16 43 12 0 9 6,70 3 0/1
213 BINKS (BOL) 0 6,20 5 5 0 0 6,20 0 0/0 656 ANGUISSA (NAP) 0 6,59 16 11 0 0 6,77 0 0/4
410 JESUS (NAP) 0 6,00 4 1 0 0 6,00 0 0/0 971 ZAZA (TOR) 6,00 6,00 14 2 6,00 0 6,00 0 0/1
214 BIRAGHI (FIO) 6,00 6,03 13 15 6,00 1 5,80 0 0/2 657 HARROUI (SAS) 0 5,00 6 3 0 0 5,16 0 0/1 972 GIROUD (MIL) 0 7,62 25 8 0 4 6,18 0 0/1
215 BIRASCHI (GEN) 0 5,40 5 11 0 0 5,59 0 0/4 411 NASTASIC (FIO) 0 5,50 11 3 0 0 5,66 0 0/1
412 THEATE (BOL) 7,00 7,18 13 11 7,00 2 6,36 0 0/0 658 DE VRIES (VEN) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 973 ARNAUTOVIC (BOL) 6,00 7,17 26 14 0 6 6,21 0 0/3
217 BOGDAN (SAL) 0 5,50 5 1 0 0 5,50 0 0/0 974 SATRIANO (INT) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0
413 PEREZ (UDI) 5,50 5,66 6 3 5,50 0 5,66 0 0/0 659 GALDAMES (GEN) 5,00 5,60 6 5 5,00 0 5,60 0 0/0
218 BONIFAZI (BOL) 0 5,08 6 6 0 0 5,58 0 0/2 975 KAIO JORGE (JUV) 0 6,00 13 1 0 0 6,00 0 0/0
219 BONUCCI (JUV) 0 7,08 22 12 0 3 6,00 0 0/1 414 ZAPPACOSTA (ATA) 0 6,83 17 12 0 1 6,29 3 0/2 660 TERRACCIANO (VER) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0
976 EKUBAN (GEN) 5,00 5,40 12 11 5,00 0 5,45 0 0/1
220 BREMER (TOR) 6,50 7,10 21 14 6,50 2 6,50 1 0/3 416 ZANOLI (NAP) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 662 BOVE (ROM) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 977 PANDEV (GEN) 5,00 5,46 13 13 5,00 0 5,50 0 0/1
221 BUONGIORNO (TOR) 6,00 6,05 7 9 6,00 0 6,16 0 0/2 417 ODRIOZOLA (FIO) 0 5,63 12 11 0 0 5,72 1 0/4 663 TRIMBOLI (SAM) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 978 EKONG (EMP) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0
223 CALABRIA (MIL) 0 7,50 21 10 0 2 6,60 1 0/2 418 MAKSIMOVIC (GEN) 0 5,50 8 5 0 0 5,70 0 0/2 664 FEDRIZZI (UDI) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 982 OKEREKE (VEN) 0 7,07 19 13 0 4 6,15 0 0/0
224 CALAFIORI (ROM) 0 6,25 5 2 0 0 6,00 1 0/2 419 SOPPY (UDI) 5,00 5,60 5 5 5,50 0 5,70 0 0/1 665 NGUIAMBA (SPE) 0 0 2 0 0 0 0 0 0/0 983 CUTRONE (EMP) 0 6,18 17 11 0 1 5,95 0 0/1
225 CALDARA (VEN) 6,00 6,50 13 11 6,00 1 6,22 0 0/3 420 DELLI CARRI (SAL) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 666 VIOLA (BOL) 0 0 8 0 0 0 0 0 0/0 984 KALLON (GEN) 0 5,79 4 12 0 0 5,83 1 0/3
421 ZIMA (TOR) 6,00 6,00 6 5 6,00 0 6,10 0 0/1 986 ABRAHAM (ROM) 5,50 7,00 26 15 6,00 4 6,23 2 0/5
227 CARBONI (CAG) 7,00 5,67 8 14 7,00 0 5,71 0 0/1 987 SIMY (SAL) 5,00 5,53 19 14 5,00 1 5,25 1 0/0
422 GAGLIOLO (SAL) 5,00 5,11 5 9 5,50 0 5,22 0 0/2
TREQUARTISTI
228 CASALE (VER) 6,00 6,11 7 13 6,00 0 6,11 1 0/3 988 PELLEGRI (MIL) 6,00 5,62 8 4 6,00 0 5,62 0 0/0
229 CECCARONI (VEN) 5,00 6,40 11 15 5,00 1 6,20 0 0/3 423 HAPS (VEN) 5,00 5,87 7 8 5,00 0 6,00 0 0/2
424 AMPADU (VEN) 4,50 5,77 8 9 5,00 0 6,00 1 1/4 989 HENRY (VEN) 6,00 5,91 14 12 6,00 1 5,79 1 0/1
230 CECCHERINI (VER) 6,00 5,73 8 13 6,00 0 5,84 0 0/3
n
990 ANTISTE (SPE) 0 6,11 13 9 0 1 5,77 0 0/0
231 CEPPITELLI (CAG) 7,00 6,33 12 12 7,00 1 6,00 0 0/1 425 BELLANOVA (CAG) 6,50 5,88 5 9 6,50 0 5,94 0 0/1 991 SUCCESS (UDI) 7,50 7,37 12 4 6,50 1 6,37 1 0/0
232 CETIN (VER) 0 6,00 3 1 0 0 6,00 0 0/0 426 KIWIOR (SPE) 4,50 4,50 3 1 5,00 0 5,00 0 0/1 992 KEAN (JUV) 5,00 6,43 21 8 5,00 2 5,68 0 0/1
233 CHABOT (SAM) 0 5,30 5 5 0 0 5,60 0 0/3 427 CACERES (CAG) 6,50 6,05 8 10 7,00 1 5,70 1 1/2 CODICE MAGIC CAMPIONATO ESP 993 MANAJ (SPE) 5,50 5,50 6 8 6,00 0 5,62 0 0/2
234 CHIELLINI (JUV) 6,50 6,33 16 9 6,50 0 6,44 0 0/2 428 AMEY (BOL) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 700 AGUDELO (SPE) C 0 5,50 11 2 0 0 5,50 0 0/0 994 KEITA (CAG) 5,50 7,00 19 10 6,00 3 6,10 1 0/2
235 CHIRICHES (SAS) 5,50 5,63 7 11 5,50 0 5,77 0 0/3 430 ANNAN (BOL) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 995 VERGANI (SAL) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0
431 OBERT (CAG) 0 6,00 1 1 0 0 6,00 0 0/0 701 ALA-MYLLYMÄKI (VEN) C 0 0 2 0 0 0 0 0 0/0 996 BETO (UDI) 13,00 7,50 22 13 7,00 6 6,15 0 0/1
236 COLLEY (SAM) 5,00 5,64 11 14 5,50 0 5,82 0 0/5 702 ARAMU (VEN) C 5,50 7,58 19 12 5,50 4 6,25 2 0/4
432 SANTON (ROM) 0 0 3 0 0 0 0 0 0/0 997 STRELEC (SPE) 0 6,08 9 6 0 1 5,58 0 0/0
238 CONTI (MIL) 0 0 6 0 0 0 0 0 0/0 998 FALCINELLI (BOL) 0 0 6 0 0 0 0 0 0/0
433 FAZIO (ROM) 0 0 3 0 0 0 0 0 0/0 704 BAJRAMI (EMP) C 6,00 6,88 17 13 6,00 2 6,19 1 0/0
239 CORBO (BOL) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 999 MUNTEANU (FIO) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0
240 CRISCITO (GEN) 0 8,04 25 12 0 5 6,20 1 0/3 434 BERTOLA (SPE) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 705 BERARDI (SAS) A 7,00 8,26 39 13 6,50 7 6,42 4 0/2
435 KUBALA (UDI) 0 0 1 0 0 0 0 0 0/0 1000 FARIAS (CAG) 0 4,83 8 3 0 0 4,83 0 0/0
241 CUADRADO (JUV) 6,50 6,65 21 13 6,50 2 6,11 0 0/4 706 BERNARDESCHI (JUV) C 6,00 5,81 12 11 6,00 0 5,90 0 0/2 1001 GONDO (SAL) 0 6,00 10 11 0 1 5,77 0 0/1
243 D'AMBROSIO (INT) 6,50 8,16 14 3 6,50 1 6,66 0 0/0 436 SCALVINI (ATA) 0 6,50 2 2 0 0 6,50 0 0/0 707 BESSA (VER) C 0 6,41 11 6 0 1 5,91 0 1/0 1002 FELIX (ROM) 0 8,33 5 3 0 2 6,50 0 0/1
34 SABATO 4 DICEMBRE 2021 LA GAZZETTA D E L LO SP O RT
S A BATO 4 DI C E M B R E 2 02 1 L A G A Z Z E T TA D ELLO S P O RT 35

DONNE SERIE A

TALENTI LA CLASSIFICA
SQUADRE PT PARTITE RETI
G V N P F S
JUVENTUS 27 9 9 0 0 22 2
SASSUOLO 24 9 8 0 1 21 7
MILAN 22 9 7 1 1 19 4
ROMA 19 9 6 1 2 19 7

Le baby del Sassuolo


INTER 18 9 6 0 3 18 10
Cristiana SAMPDORIA 13 9 4 1 4 11 11
Girelli POMIGLIANO 10 9 3 1 5 11 16
FIORENTINA 9 9 3 0 6 16 15
31 anni

contro Bonansea-Girelli
EMPOLI 8 9 2 2 5 12 17
Capocannoniera
NAPOLI 7 9 2 1 6 6 15
della A 2020-21, VERONA 1 9 0 1 8 4 29
quest’anno LAZIO 0 9 0 0 9 7 33
è a quota 3 reti

È sfida per il primato


in 8 presenze CHAMPIONS RETROCESSIONE

10a GIORNATA
Oggi scontro tra due generazioni di bomber
OGGI
LAZIO-VERONA ore 12.30
FIORENTINA-POMIGLIANO ore 14.30
Bugeja e Cantore vanno all’attacco SASSUOLO-JUVENTUS
DOMANI
ore 14.30

Sofia della Juventus capolista: diretta tv su La7 SAMPDORIA-ROMA


MILAN-INTER
ore 12.30
ore 14.30
Cantore NAPOLI-EMPOLI ore 14.30
22 anni
In prestito
dalla Juve,
ha segnato
di Giulio Saetta
verà ad allungare la striscia re- da Barbara Bonansea, 30 anni, e Esperienza Bonansea e Girelli LE ALTRE GARE
già 6 gol in cord di 33 vittorie consecutive in Cristiana Girelli, 31. Bugeja, stel- tornano gasate dalla Nazionale,
campionato on è solo il big match Serie A, oltre a quella d’imbatti- lina maltese classe 2004, adoc- dove tra Svizzera e Romania han- Il bottino

N
della 10ª giornata, è la bilità che dura da 49 turni di chiata anche dal superprocura- no segnato 5 reti in due. Per loro
partita chiave del gi- campionato. Precisamente dal 27 tore Mino Raiola, sta piano piano parlano i numeri: uniche ad aver
di Barbara
Barbara Domani il derby
rone di andata e forse
dell’intero campiona-
marzo 2019, quando al Mirabello
di Reggio Emilia, al 94’, Martina
recuperando la forma dopo un
lunghissimo infortunio. Con tre
sfondato il tetto dei 60 gol ufficia-
li con la Juve. Barbara in carriera,
Bonansea,
30 anni, ha
Milan-Inter
to. Sassuolo-Juve si gioca oggi al- Tomaselli, allora minorenne, se- presenze quest’anno, è già stata solo con i club, ne ha realizzati segnato 60 reti ● (g.sae.) Pronto a
le 14.30 e si potrà seguire in diret- gnò il gol del definitivo 2-1. Fu decisiva firmando la rete dell’1-0 177 in 372 presenze; Cristiana, ufficiali con la rosicchiare punti al duo di
ta, in esclusiva in chiaro, su La7. l’ultimo ko nel massimo campio- a Napoli nell’ultimo turno. Can- 278 in 439. E c’è poi un bagaglio Juve; in questo testa c’è il Milan, che domani
Ospiti nello studio pre e post gara nato della Signora. tore invece, classe 1999 in presti- di esperienza, carisma e umanità campionato è a ospita l’Inter. Buon momento
Haley condotto da Francesca Brienza, to proprio dalla Juve, con 6 reti è che non si può quantificare. Per il quota 3 GETTY di forma per entrambi: Ganz
Bugeja in onda alle 14 e alle 16.30, il cam- Esplosività Quello di oggi è un la vice-capocannoniera della Se- tecnico Joe Montemurro «Bar- nelle ultime tre non ha subito
17 anni pione del mondo 2006 Luca Toni match che promette gol visto che rie A. «Sono ragazze che hanno bara e Cristiana sono molto im- reti, le nerazzurre cercano il
Rientra da un (in collegamento) e Greta Becca- si sfidano i migliori attacchi del grande voglia ed entusiasmo – ha portanti non solo in campo ma terzo successo di fila. La
lungo infortunio, glia (la giornalista molestata a torneo: Juventus 22, Sassuolo 21. detto il tecnico neroverde anche nel gruppo. Sono modelli Roma quarta fa visita alla
è stata decisiva Empoli), assieme all’altro cam- È anche un confronto generazio- Gianpiero Piovani -. Con un mix per le più giovani». sorpresa Sampdoria. La
a Napoli lo pione del mondo Antonio Cabri- nale fra bomber. Da un lato Haley di esplosività a livello atletico: in © RIPRODUZIONE RISERVATA Fiorentina cerca ossigeno con
scorso turno ni, che è stato anche c.t. della Na- Bugeja e Sofia Cantore, 39 anni in questo momento, in quanto a il Pomigliano. In coda, Lazio-
zionale femminile. La Juventus,
capolista a punteggio pieno, pro-
due, dall’altro il tandem bianco-
nero e della Nazionale formato
gamba e cambio passo possono
davvero fare la differenza». s TEMPO DI LETTURA 2’03’’ Verona e Napoli-Empoli.
GazzaMondo
36 SABATO 4 DICEMBRE 2021 LA GAZZETTA D E L LO SP O RT

Brasile Atletico Mineiro campione


● (cannone) Dopo 50 anni l’Atletico Mineiro è tornato a
vincere il Brasileirao. Ieri ha superato 3-2 in trasferta il Bahia
ed è ormai imprendibile dal Flamengo a 2 turni dalla fine.
E dire che al 20’ s.t. il Bahia vinceva 2-0: poi Hulk (re dei
bomber, foto) su rigore al 27’ e doppietta di Keno al 28’ e al 32’.

Carletto il saggio
I L P R O G R A M M A

Oggi Liverpool e
Watford-City,

si gode il suo Real: Dortmund-Bayern


e Lens-Psg alle 21

«Cambio poco?
● PREMIER
15° turno Oggi: West Ham-Chelsea
(13.30), alle 16: Newcastle-Burnley,
Southampton-Brighton, Wolves-
Liverpool; Watford-Manchester City

Gioco con chi


(18.30). Domani 15: Leeds-
I NUMERI Brentford, Manchester United -Crystal
Palace, Tottenham-Norwich; Aston

35
Villa-Leicester (17.30).

mi fa vincere»
Lunedì: Everton-Arsenal (21).
Classifica Chelsea 33; Manchester
City 32; Liverpool 31; West Ham 24;
Arsenal 23; Tottenham* 22; Wolves,
i gol segnati Manchester United 21; Brighton,
dal Real Madrid Leicester 19; Crystal Palace,

Il Madrid ospite della Real Sociedad: finora in Liga in


15 match.
Brentford, Aston Villa 16; Everton,
Southampton, Leeds 15; Watford 13;

«Bale e Hazard sono quasi pronti»


Norwich, Burnley* 10; Newcastle 7
Miglior attacco * una gara in meno
davanti
all’Atletico a 26 ● LIGA
16ª giornata Ieri Granada-Alaves

11
2-1. Oggi: Siviglia-Villarreal (14),
Barcellona-Betis (16.15), Atletico
Madrid-Maiorca (18.30), Real
Sociedad-Real Madrid (21).
Leader sereno
Domani: Rayo Vallecano-Espanyol
Carlo Ancelotti, 62 anni, tornato al Real a giugno i gol subiti (14), Elche-Cadice (16.15), Levante-
dalla Real Osasuna (18.30), Celta-Valencia (21).
Sociedad, Lunedì: Getafe-Athletic Bilbao (21).
tranquillo, sempre positivo. salute del Madrid. A chi gli fa no- siamo ancora in dicembre». E dall’Athletic e ● Classifica Real Madrid 36;
di Filippo Maria Ricci Atletico*, Real Sociedad 29; Siviglia*
«Una litigata con Isco? Se ci fos- tare che giocano sempre gli stessi allora avanti con i migliori, spe- dal Siviglia, le 28; Betis 27; Rayo 24; Barcellona* 23;
CORRISPONDENTE DA MADRID
se stata lo direi, non ho nulla da Carlo risponde che qualche cam- rando che la cura Pintus continui migliori difese. Athletic, Espanyol, Osasuna 20;
uesta sera Carlo An- nascondere. Nelle ultime partite bio lo fa: «Asensio e Rodrygo, a dare i suoi frutti: «All’appello Il Real è a 15 Valencia 19; Villarreal*, Celta, Maiorca

Q
celotti arriva a 140 non si è scaldato perché avevo bi- Carvajal e Lucas Vazquez, ho manca solo Ceballos, stanno tutti 16; Granada 15; Alaves 14; Cadice,

12
panchine col Real sogno di un centrocampista dalle usato Nacho, Mariano, Marcelo. bene», fa notare Ancelotti. Un Elche 12; Getafe 10; Levante 7.
Madrid salendo al set- caratteristiche diverse, più difen- Ma io gioco con chi ritengo sia anno fa il Real Madrid francese di *Una gara in meno
timo posto della gra- sive. Sono entrati Valverde e Ca- utile per farmi vincere la partita. Zidane e Dupont (preparatore ● LIGUE 1
duatoria all-time, lasciandosi mavinga». Disinnescata una Prendiamo Casemiro: so che è strappato alla nazionale transal- 17° turno Oggi: Marsiglia-Brest
dietro Vujadin Boskov e conti- possibile polemica legata a un diffidato, però se penso che mi pina) era martoriato dai proble- le reti fatte (17), Lilla-Troyes (19), Lens-PSG (21).
nuando la rincorsa a Paco Bru problema di comunicazione in serva per superare la Real Socie- mi muscolari. da Benzema, Domani: Saint-Etienne-Rennes (13),
(160) e José Mourinho (178). Lo fa panchina contro il Granada. Lo dad gioca e se viene ammonito Pichichi del alle 15: Lorient-Nantes, Monaco-Metz,
infilando la terza di cinque parti- stesso vale per il tema Bale, salta l’Atletico e amen, giocherà Dietro Pep e Mou Carlo è torneo, davanti Montpellier-Clermont, Reims-Angers;
Nizza-Strasburgo (17), Bordeaux-Lione
te ravvicinate, delicate e compli- «Rientrerà un altro». Ef- contento, e la sua felicità eviden- a Vinicius (a 9)
(20.45).
cate: la visita alla Reale Arena contro l’In- fettivamente temente è contagiosa. Conside- Classifica Psg 41; Marsiglia* 29;
(«Stadio magnifico» ha detto ie- ter», o su Ha- in mezzo il trio rato chi ha allenato in Liga per al- Rennes 28; Nizza 27; Lens 26;
ri Carlo) per sfidare la Real Socie- z a rd : «L o No al turnover Modric-Case- meno due campionati interi, al Strasburgo, Monaco 23; Angers,
dad, una delle due immediate asp ettiamo, «Casemiro c’è m i ro - Kro o s momento Ancelotti è il terzo al- Montpellier, Lione* 22; Brest, Lilla 21;
inseguitrici del Real Madrid. I sta bene e vuol sembra inso- lenatore del torneo spagnolo co- Nantes, Reims 19; Troyes 16; Lorient 15;
baschi sono secondi a -7 insieme fare bene». anche se diffidato stituibile, così me percentuale di vittorie: Clermont 14; Bordeaux 13; St. Etienne,
Metz 12.
all’Atletico Madrid, che però ha Un sorriso co- Litigio con Isco? come la cop- 74,7%. Davanti ci sono solo i due *Una gara in meno
giocato una partita in meno e che me antidoto pia Benzema- grandi nemici di un decennio fa,
è atteso al Bernabeu domenica alle trappole Fosse vero lo direi Vinicius, pri- Guardiola e Mourinho, col ● BUNDESLIGA
prossima. In mezzo, c’è Real Ma- d i al ett i che. senza problemi» mo e secondo 76,3%. Se la percentuale di suc- 16ª giornata Ieri Union Berlino-
drid-Inter. «Real Sociedad-Real Carlo è rilassa- nella classifica cessi dovesse aumentare nelle Lipsia 2-1. Oggi, 15.30: Bayer
Leverkusen-Greuther Fürth,
Madrid è molto più complicata di to e determinato. Finora il suo del Pichichi della Liga, e l’usura prossime due partite Carlo al-
Hoffenheim-Eintracht, Mainz-
Roma-Inter – ha detto ieri Carlo secondo mandato alla Casa Blan- può arrivare ad essere un fattore lungherà in maniera forse decisi- Wolfsburg, Augsburg-Bochum, Arminia
convinto -. Mourinho ha portato ca sta filando via in piena armo- determinante. «Questa con la va verso la conquista del titolo Bielefeld-Colonia; Borussia Dortmund-
entusiasmo ma l’Inter oggi è più nia. Le sconfitte con Espanyol e Real è una partita troppo impor- che gli manca. Se glielo avessero Bayern (18.30). Domani: Stoccarda-
completa. Per quanto ci riguar- Sheriff digerite, e cancellate da tante e Casemiro offre alla squa- detto solo qualche mese fa, Hertha (15.30), Borussia M.-Friburgo
Gazzetta.it da, la Real è un’ottima squadra e questa serie di 7 vittorie conse- dra un equilibrio fondamentale. quando era alle prese con le pene (17.30).
Sul nostro sito ci attende un esame complicato cutive, 5 in Liga e due in Cham- Non è il momento di fare calcoli, dell’Everton, probabilmente non Classifica Bayern 31; Dortmund 30;
Bayer Leverkusen 24; Union Berlino
risultati, che affronto con grande piace- pions. questa è una Liga incredibilmen- ci avrebbe creduto. 23; Friburgo 22; Hoffenheim, Wolfsburg
classifiche e re». te livellata. Non c’è nulla di deci- © RIPRODUZIONE RISERVATA 20; Lipsia, Mainz, Colonia, Borussia M.,
aggiornamenti Pochi cambi Ora in 9 giorni sivo in queste partite: possiamo Eintracht 18; Bochum 16; Hertha 14;
sui campionati
stranieri
Polemiche disinnescate
Ancelotti allo stato puro. Sereno,
Real Sociedad, Inter e Atletico di- aumentare il vantaggio e pensare
ranno ancor di più sullo stato di di amministrarlo in futuro, però s TEMPO DI LETTURA 3’3”
Stoccarda, Augsburg 13; Bielefeld 9; G.
Fürth 1.

L I G A E S U P E R L I G A I N G H I L T E R R A

Tebas attacca Euro 20, Wembley


Real e Barça: In finale si sono
«Creano caos» rischiati i morti
● (f.m.r.) Prosegue la guerra ● (bold) Poteva scapparci
tra Florentino Perez il morto. Il rapporto
(appoggiato in questo caso presentato ieri sugli incidenti
da Barcellona e Athletic avvenuti l’11 luglio a Wembley,
Bilbao) e Javier Tebas. La in occasione della finale
Liga ha offerto ai club del europea Inghilterra-Italia,
suo campionato un accordo con l’ingresso illegale di 2000
economico con il fondo CVC persone che hanno sfondato
che è stato rifiutato da i cancelli, è durissimo:
Madrid, Barça e Athletic, e i «Vergogna nazionale». Sono
tre club hanno elaborato state rilevate 17 violazioni
una propria proposta agli accessi per disabili e alle
commerciale alternativa, porte antincendio. Finora
cercando di attirare altre sono state arrestate 51
società promettendo incassi persone, ma le indagini sono
incredibilmente maggiori ancora in corso. Alcol e
rispetto a quelli garantiti da droghe sono stati i fattori
CVC. Furiosa la reazione di chiave e se l’Inghilterra
Tebas: «Cercano confusione avesse vinto, si sarebbero
e continuano a gestire le verificati tumulti peggiori,
cose dal bancone di un bar» con altre 6 mila persone
ha scritto su Twitter il pronte a prendere d’assalto
presidente della Liga. lo stadio.
S A BATO 4 DI C E M B R E 2 02 1 L A G A Z Z E T TA D ELLO S P O RT 37

MONDO INGHILTERRA

Ildominiogermanico

L ’ A N A L I S I
L’onda tedesca
TUCHEL, KLOPP Tre tenori
Da sinistra
Thomas Tuchel, 48 anni,

E ORA RANGNICK
al Chelsea; Ralf
Rangnick, 63,
al Manchester United,
e Jurgen Klopp, 54,
al Liverpool

IN PREMIER
GUIDANO LORO Modello Sacchi Rangnick è
di Stefano Boldrini
CORRISPONDENTE DA LONDRA
I tre grandi club l’uomo che ha importato il 4-4-2

si sono affidati di matrice sacchiana in Germa-

N
nia ed è considerato il padre del

tutti a un tecnico Gegenpressing, riconquista del


pallone e ripartenza. Klopp, Tu-

della Bundesliga. cheleJulianNagelsmannsonogli


allievi migliori. I primi due lo

I loro pregi: hanno preceduto in Inghilterra e


ora c’è legittima curiosità su qua-
essuna scuola calcistica ha vinto
come quella italiana in Inghilter- organizzazione, le possa essere il suo impatto alla
guida del Manchester United,
ra negli ultimi 30 anni - quattro
campionati con Ancelotti, Man- cultura del lavoro, dopo un decennio trascorso so-
prattutto come direttore tecnico.
cini, Ranieri e Conte; una Cham-
pions con Di Matteo; un’Europa pressing e tattica L’esordio avverrà domani contro
il Crystal Palace e nella conferen-
League con Sarri; quattro FA Cup za stampa di ieri Rangnick ha la-
con Ancelotti, Mancini, Di Mat- sciato intendere che non è sicuro
teo e Conte -, ma l’avvento di Ralf che sarà rispettata la formula dei
Rangnick alla guida del Manche- sei mesi da allenatore fino al
ster United, oltre a riportare a prossimo giugno e poi il passo in-
quota tre i manager in Premier dietro da dirigente fino al 2024:
dopo l’esonero di Daniel Farke «Se tutto dovesse andare bene,
(Norwich), certifica un dato di potrei ripetere l’esperienza di Li-
fatto: è il momento degli allena- psia e quindi proseguire il lavoro
tori tedeschi. Il football made in in panchina». Rangnick ha cer-
Germany è dominante da queste cato di sminare la situazione-Ro-
parti. Dalla Champions conqui- naldo, ovvero l’adattabilità di
statadaJurgenKloppconilLiver- CR7 al suo calcio: «Il secondo
pool nel giugno 2019, l’escalation tempo di Cristiano contro l’Arse-
deitrionfièstataimpressionante: nal è stato fantastico. Ronaldo è
un’altra Champions (Tuchel), un grande professionista. Mai vi-
due Supercoppe Uefa (Klopp e sto un giocatore così in forma alla
Tuchel),unaPremier(Klopp),un sua età». Ha spiegato che lo Uni-
Mondiale per club (Klopp). Alla ted incassa troppi gol. Ha detto
lista vanno aggiunte due promo- che con tutti i giocatori a disposi-
zioni in Premier (Farke, in mezzo zione parlare di mercato non ha
una retrocessione), senza di- senso. Ha dichiarato che vorreb-
menticare l’exploit di David Wa- be allargare lo staff «ma la Brexit
gner che nel 2017 riportò l’Hud- complica tutto». Tra i vari mo-
dersfield nel massimo campio- delli del suo calcio, Arrigo Sacchi
nato inglese. èquellopiùinfluente:stessiprin-
cipi, stessa cultura maniacale del
Il boom Le ragioni di questo lavoro, stessa predisposizione al-
boom sono di varia natura. La più lo stress. Lo United è una scelta
banale riguarda il successo: la rischiosa da questo punto di vi-
legge di mercato ti porta a pren- sta: Solskjaer è invecchiato dieci
dere il meglio e in questo mo- anni in poco più di mille giorni.
mento i coach della Germania © RIPRODUZIONE RISERVATA

sono il top. Ma poi ci sono altri


elementi in ordine sparso: la pa-
dronanza della lingua, l’abitudi- s TEMPO DI LETTURA 2’58”

ne a un clima rigido, il senso del-

Clic
l’organizzazione. La figura del
manager a tutto tondo, operatore
di mercato, allenatore di campo e
supervisore dell’area tecnica, è
nelle corde dei coach tedeschi,
sul piano tattico sicuramente su- Klopp e Tuchel
periori agli inglesi – l’ultimo a vantano 9 titoli
vincere il campionato fu Howard
Wilkinson con il Leeds nel 1992 –
Ralf re di coppe
e i più attrezzati tra i nordici nel
confronto con italiani, spagnoli e ● Col Dortmund Klopp ha
portoghesi. vinto 2 titoli e 3 fra coppe
e supercoppe tedesche;
La scuola I tecnici tedeschi si a Liverpool una Premier,
formano presso l’Università dello una Champions, una
sport a Colonia, con 74 anni di at- Supercoppa Uefa e un
tività. Il primo corso si svolse il 1° Mondiale per club. Tuchel
novembre 1947. Nell’arco di sette vanta la Champions col
decenni, sono stati rilasciati oltre Chelsea e la Supercoppa
1.500 “patentini”. Dal 2011 le le- Uefa; 2 titoli e 4 coppe al
zioni sono state spostate alla Psg e a Dortmund 1 coppa.
Sport School di Hennef. Il livello Per Rangnick 3 coppe
di preparazione è elevato, ma poi tedesche con lo Schalke e
sono le idee a rendere vincente 4 promozioni in Bundesliga
un modello.
38 SABATO 4 DICEMBRE 2021 LA GAZZETTA D E L LO SP O RT

Essere il tuo benessere. IN FARMACIA


S A BATO 4 DI C E M B R E 2 02 1 L A G A Z Z E T TA D ELLO S P O RT 39

LE NOSTRE OPINIONI

DENTROLENOTIZIE
tecnico impone di tenersi su
alti livelli, senza soluzioni
magari affascinanti ma zeppe
di incognite, come la storia
IL TEMA DEL GIORNO insegna. Nell’era Berlusconi, di
di Andrea Masala fronte a simili emergenze,
LO SPUNTO
Galliani e Braida cercavano di Andrea Cremonesi

Milan, serve un colpo all’altezza di Kjaer efficaci ricambi, non surrogati.


Quando nel 1992 si infortunò
Boban, fu ingaggiato Desailly:
Leclercimpari
Pioli si vuole giocare tutte le chance un baluardo aggiunto alla
difesa al posto di un raffinato
centrocampista. Sulle prime,
daglierrori
primache
llarme rossonero, ai
pareva un azzardo. Quel
Milan, privato anche di Van
laFerraricresca
A ripari. Il Milan perde
Kjaer per sei mesi,
Basten, segnava di meno ma
proteggeva di più il bottino. eno male che telaio
Pioli chiama un
valido cambio. È una brutta
botta, inutile far finta che uno
Chiedetelo a Capello, inventore
del marchingegno. E del corto
muso vent’anni prima. Adesso
M e motore sono salvi,
così che il botto di
Charles Leclerc può
vale uno. Il biondo difensore si Pioli non vuole snaturare la essere derubricato a
è rivelato un solido leader, sua orchestra: serve un bel semplice incidente di
anche senza effetti speciali ha centrale, punto. La società ha percorso, senza alcuna
spessore in campo e nello fatto delle operazioni oculate conseguenza sul prosieguo
spogliatoio. È l’ulteriore la propria forza: i risultati si del primo GP d’Arabia del
dimostrazione che c’è del vedono da almeno un anno. monegasco e sulla lotta (per
calcio in Danimarca, una Ora invece varrà la pena, per i la verità quasi vinta) con la
nazione che si è prenotata con rossoneri, di lanciarsi in uno McLaren per il terzo posto
largo anticipo il posto al sforzo in più che aiuti la nei costruttori. Ma
Mondiale in Qatar. Al contrario squadra a non scendere di “disintegrando” - almeno
di altre, meglio non fare nomi. qualità e di giri. Stasera il questo è stato l’effetto visivo
Per capire il peso specifico di Diavolo può ritrovarsi in testa - la sua SF21 contro le
Simon, guardate che cosa ne al campionato, poi capirà barriere della curva 22,
pensano gli avversari. Ospite d’onore Simon Kjaer, difensore del Milan e della Danimarca, con la moglie Elina alla cerimonia del anche con l’aiuto dei santi, il qualche imprecazione in
Compresa l’Inter che riserva Pallone d’oro: è arrivato 18o nella classifica del premio anche per il ruolo svolto nel salvataggio di Christian Eriksen giorno di Sant’Ambrogio modenese Charles l’avrà
auguri non di circostanza a contro il Liverpool a San Siro, senz’altro fatta affiorare sulle
uno che alla cerimonia del che piega prenderà la stagione labbra dei meccanici
Pallone d’oro è stato trattato che, visto il lungo stop di Kjaer, bisogno di inviare messaggi in dall’Inter, gli si ripresenta la internazionale. In ogni caso, ferraristi. Costretti come due
con tutti gli onori. Sostituire ha bisogno di un innesto per codice a Maldini e a Massara. possibilità di lottare per uno che sia Champions a oltranza settimane fa in Qatar a un
un personaggio del genere è migliorare la squadra, non parla L’esigenza è colmare il vuoto scudetto che in panchina non oppure no, il Milan non vuole lavoro supplementare per
complicato, ma il Milan può e di rimpiazzi generici. che lascia Kjaer con un profilo ha mai vinto. Fa di tutto per restare sguarnito. Un colpo ricostruire la vettura. Allora
deve provvedere. Senza nulla L’allenatore parmigiano ha da rodato, “chiavi in mano”, non giocarsela fino alla fine, anche all’altezza di Kjaer non sarà un Leclerc era passato in
togliere a Romagnoli, a Gabbia poco rinnovato il contratto, gode uno da svezzare a Milanello. per staccarsi l’etichetta di lusso, ma una necessità. Giusto maniera troppo violenta sui
e al jolly Kalulu, accanto a della fiducia dell’azionista Pioli pretende rinforzi pronti e secondo a vita. Certo, in Europa per non ritrovarsi poi a cordoli killer di Losail,
Tomori servirà un grosso principale, con Gazidis è in ha ragione. Mettetevi nei suoi ai mercatini di Natale occorre raccogliere soltanto applausi e fiaccando un telaio e
calibro, non l’uomo totale sintonia sui programmi di panni: dopo la rimonta subita occhio per evitare acquisti scudetti d’inverno. compromettendo le
qualunque. Quando Pioli dice sviluppo e sugli obiettivi: non ha nello scorso campionato inutili. L’identikit tracciato dal © RIPRODUZIONE RISERVATA qualifiche. Niente, però, in
confronto a ciò che era
successo a maggio, nella sua
Montecarlo, quando, dopo
per uno scudetto “provinciale” aver fatto segnare la pole,
che richiama le imprese del aveva fatto svanire il sogno di
secolo scorso della Fiorentina vincere per la prima volta la
di Pesaola, del Cagliari di Riva, gara di casa, stampando la
DECATREND della Lazio di Maestrelli, del sua rossa - con la ruota
di Alessandro de Calò Torino di Graziani e Pulici, anteriore destra danneggiata
della Samp di Vialli e Mancini? - contro le barriere all’uscita
Perché l’egemonia del Gasp Viviamo in un mondo diverso,
eppure il format del Davide
delle Piscine. Una beffa per
lui che ama sottolineare il

può trasformarsi in scudetto che sconfigge Golia continua a


sedurre la gente. Per quanto
feeling per i circuiti cittadini,
una confidenza che a volte
incredibile, l’impresa di lo fa cadere nelle trappole di
elle ultime quattro più di 100 partite da titolare Claudio Ranieri campione cui sono disseminati

N giornate, l’Atalanta
ha recuperato due
punti sull’Inter, otto
nella difesa dell’Atalanta. C’è
uno stadio rimesso a nuovo,
ben piantato nel presente. Ci
d’Inghilterra con il Leicester
fa parte della storia. E nel
maggio scorso in Francia, il
(ricordate l’incidente sotto la
torre di Baku nel 2019?).
La voglia di cercare il limite
sul Milan e sette sul Napoli che sono giocatori super, un piccolo Lille ha vinto la Ligue è una sana propensione che
va ad affrontare stasera allo bilancio in utile e un fatturato Rinnovo Gian Piero Gasperini (63) ha firmato con l’Atalanta fino al 2025 1, strappando il titolo accomuna i piloti ambiziosi,
stadio Maradona. In questo vicino ai 200 milioni che all’ingiocabile Psg. Può ma tanto più rischiosa
momento non c’è un’altra continua a crescere. C’è un succedere anche in Italia. Ci si quanto più si guida una
squadra che viaggia così forte fascino che contagia e non punti collezionati nei gironi di sfida di stasera a Napoli può avvicina allo scudetto per macchina non
in Serie A. Da quando Gian conosce confini: dopo una delle ritorno sono diventati un indirizzare la corsa per il titolo, sedimentazioni. L’ultimo step perfettamente bilanciata
Piero Gasperini è arrivato a tante imprese europee, “must” e una costante. Stavolta darci un segno importante su è il più difficile, può dipendere come la Ferrari di
Bergamo, nel 2016, i l’autorevole Equipe aveva c’è qualcosa di diverso in quello che potrà succedere. anche da qualche congiuntura quest’anno. Bisogna essere
nerazzurri hanno cambiato cominciato a chiamarla “Inter partenza, alla 15a giornata il Fino a poche settimane fa, astrale e dai lapsus degli in grado di fermarsi per
dimensione. Per più di mezzo di Bergamo” e non solo per i Gasp non aveva mai sfondato il sembrava che lo sprint fosse avversari. Dettagli. Di sicuro tempo. Charles non ci riesce
secolo erano stati una colori delle maglie. Giocarci tetto dei 28 punti: ne ha 3 in più una partita a due, al massimo Gasperini ha già imposto sempre. Il suo mantra, dopo
squadra-ascensore, come si contro – come ha sentenziato e se si tiene conto della tre considerando l’Inter. Ora un’egemonia, quella del suo le scuse, è che «imparerà
dice in Spagna. Retrocessioni Pep Guardiola – è peggio che proiezione molto potrebbe sono in quattro a giocarsela, gioco, che ha contagiato il dagli errori». Bisogna che lo
in B e promozioni in A, andare dal dentista. Ci sono i cambiare. È arrivato il raccolte in cinque punti. La calcio italiano. Oggi non c’è faccia in fretta, quantomeno
discese ardite e risalite, risultati, i punti in classifica. Di momento del salto definitivo? O partita è aperta. C’è un’Inter più un’Atalanta, ne esistono prima che la Ferrari gli ridia
avevano assunto il sapore solito l’Atalanta scontava una meglio: l’Atalanta è pronta per che appare in decollo, però non almeno tre considerando una monoposto vincente.
inevitabile di un’abitudine. partenza complicata – da diesel vincere lo scudetto? Comincio a esiste una squadra dominante e Torino e Verona. E tracce del Anche perché di questi
Adesso è tutta un’altra musica. ingolfato – per poi recuperare e sospettare che lo sia e, certo, ciascuna ha le sue imperfezioni. Gasp si vedono in quasi tutte errori potrebbe approfittare
C’è un presidente miliardario, chiudere con grandiosi rush non sono l’unico. Ma la Dea Questo gioca a favore le squadre. È già una vittoria ai Carlos Sainz, che magari è
intraprendente, che viene dal finali. I tre terzi posti di fila deve dimostrare di non essere dell’Atalanta, anche se rimane punti. Gli manca solo il colpo meno esplosivo ma pilota
campo: negli anni Settanta, nelle ultime stagioni seguono soltanto una sensazione che ha un dubbio. Tipo: nel calcio di del kappaò. assai concreto.
Antonio Percassi ha giocato questo percorso: i 41, 43 e 42 a che fare con le possibilità. La oggi può esserci ancora spazio © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA

RCS MediaGroup S.p.A. EDIZIONI TELETRASMESSE PREZZI D’ABBONAMENTO


Sede Legale: Via A. Rizzoli, 8 - Milano RCS Produzioni Milano S.p.A. - Via R. Luxemburg - 20060 C/C Postale n. 4267 intestato a:
Responsabile del trattamento dati PESSANO CON BORNAGO (MI) - Tel. 02.6282.8238 | RCS RCS MEDIAGROUP S.P.A. DIVISIONE QUOTIDIANI
(D. Lgs. 196/2003): Stefano Barigelli Produzioni S.p.A. - Via Ciamarra 351/353 - 00169 ROMA -
CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE privacy.gasport@rcs.it - fax 02.62051000 Tel. 06.68828917 | RCS Produzioni Padova S.p.A. - Corso ITALIA 7 numeri 6 numeri 5 numeri
DIRETTORE RESPONSABILE © 2021 COPYRIGHT RCS MEDIAGROUP S.P.A. Stati Uniti, 23 - 35100 PADOVA - Tel. 049.8704.559 | Anno: € 514,90 € 464,90 € 356,90
STEFANO BARIGELLI PRESIDENTE E AMMINISTRATORE DELEGATO Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo quotidiano Tipografia Sedit 4.zero S.r.l. - Via delle Orchidee, 1 Z.I. -
Per i prezzi degli abbonamenti all’estero telefonare
può essere riprodotta con mezzi grafici, meccanici, elettronici 70026 MODUGNO (BA) - Tel. 080.5857439 | Società
sbarigelli@gazzetta.it Urbano Cairo o digitali. Ogni violazione sarà perseguita a norma di legge Tipografica Siciliana S.p.A. - Zona Industriale Strada 5ª n. all’Ufficio Abbonamenti 02.63798520
35 - 95030 CATANIA - Tel. 095.591303 | L’Unione Sarda INFO PRODOTTI COLLATERALI E PROMOZIONI
CONSIGLIERI DIREZIONE, REDAZIONE E TIPOGRAFIA S.p.A. - Centro Stampa Via Omodeo, 5 - 09034 ELMAS Tel. 02.63798511 - email: linea.aperta@rcs.it
VICEDIRETTORE VICARIO Marilù Capparelli, Carlo Cimbri, MILANO 20132 - Via A. Rizzoli, 8 - Tel. 02.62821 (CA) - Tel. 070.60131 | Miller Distributor Limited - Miller
GIANNI VALENTI gvalenti@gazzetta.it ROMA 00187 - Via Campania, 59/C - Tel. 06.688281 House, Airport Way, Tarxien Road - Luqa LQA 1814 -
Alessandra Dalmonte, Diego Della Valle, DISTRIBUZIONE MALTA | Eucles Daily SAS Rue Turgot, 24 - 75009 PARIS -
VICEDIRETTORI Giuseppe Ferrauto, Uberto Fornara, m-dis Distribuzione Media S.p.A. - Via Cazzaniga, 19 20132 Francia | Digitaprint-Imprimerie de l’Avesnois s.r.l. 1 Rue
Milano - Tel. 02.25821 - Fax 02.25825306 Robert Bichet, 1 - 59440 AVESNELLES – Francia Testata registrata presso il tribunale di Milano n. 419
PIER BERGONZI pbergonzi@gazzetta.it Veronica Gava, Stefania Petruccioli, SERVIZIO CLIENTI dell’ 1 settembre 1948
ANDREA DI CARO adicaro@gazzetta.it Marco Pompignoli, Stefano Simontacchi, Casella Postale 10601 - 20110 Milano CP Isola ARRETRATI Rivolgersi al proprio edicolante, oppure scrivere ISSN 1120-5067
Marco Tronchetti Provera Tel. 02.63798511 - email: gazzetta.it@rcsdigital.it a arretrati@rcs.it . Il pagamento della copia, pari al doppio del CERTIFICATO ADS N. 8899 DEL 05-05-2021
PUBBLICITÀ prezzo di copertina, deve essere eseguito su: La Gazzetta dello Sport Digital Edition ISSN 2499-4782
CAIRORCS MEDIA S.p.A. iban IT 97 B 03069 09537 000015700117
Testata di proprietà de DIRETTORE GENERALE LA GAZZETTA DELLO SPORT Sede operativa: Via A. Rizzoli, 8 20132 Milano BANCA INTESA - MILANO intestato a RCS MEDIAGROUP SPA. La tiratura di venerdì 3 dicembre 2021
“La Gazzetta dello Sport s.r.l.” - A. Bonacossa © 2021 Francesco Carione Tel. 02.25841 - Fax 02.25846848 - www.rcspubblicita.it comunicando via e-mail l’indirizzo ed il numero richiesto è stata di 124.176 copie.
PREZZI ALL’ESTERO: Belgio € 3,50; Croazia Hrk 27; Francia € 3,50; Germania € 3,50; Grecia € 3,50; Lussemburgo € 3,50; Malta € 3,50; Olanda € 3,50; Repubblica Ceca CZK 100; Slovenia € 3,50; Svizzera CHF 3,50.
SerieB
40 SABATO 4 DICEMBRE 2021 LA GAZZETTA D E L LO SP O RT

Benevento Letizia out per tre settimane


● (l.m.) Il Benevento perde uno dei suoi leader: Letizia (nella
foto) starà fuori tre settimane per una distrazione muscolare
di primo grado del soleo. Al suo posto gioca Masciangelo e,
sempre in difesa, è in dubbio Glik, pronto dopo i tre turni di
squalifica: Caserta gli potrebbe preferire ancora Vogliacco

Brescia e Pisa nel


LA CLASSIFICA
SQUADRE PT PARTITE RETI
G V N P F S
BRESCIA 30 15 9 3 3 27 17
PISA 29 15 8 5 2 22 12
LECCE 28 15 7 7 1 27 14
BENEVENTO 25 15 7 4 4 25 15

Assalto alla vetta


MONZA 25 15 6 7 2 19 14
ASCOLI 25 15 7 4 4 21 18
PERUGIA 25 16 6 7 3 17 14
FROSINONE 24 15 5 9 1 21 13
CREMONESE 23 15 6 5 4 18 14
CITTADELLA 22 15 6 4 5 17 17

Il Lecce ci riprova
REGGINA 22 15 6 4 5 15 17
COMO 21 15 5 6 4 23 20
TERNANA 21 15 6 3 6 25 23
PARMA 18 15 4 6 5 18 20
SPAL 17 15 4 5 6 20 19

col super attacco


COSENZA 15 15 4 3 8 14 24
ALESSANDRIA 14 15 4 2 9 15 26
CROTONE 8 15 1 5 9 13 26
VICENZA 7 16 2 1 13 15 31
PORDENONE 7 15 1 4 10 12 30

e una marcia da A
SERIE A PLAYOFF PLAYOUT SERIE C

16a GIORNATA
IERI
PERUGIA-VICENZA
OGGI
BENEVENTO-PORDENONE
1-0

ore 14
Strefezza, Coda e una macchina perfetta
COSENZA-CREMONESE
CROTONE-SPAL Baroni punta le serie-sì di Rossi e Bolchi
FROSINONE-TERNANA
LECCE-REGGINA ore 16.15 nella prima giornata a Cremona aveva incassato 134 reti. Con 27
DOMANI
di Giuseppe Calvi
(3-0)e,uguagliatoilfilottorealiz- centri, alla pari con il Brescia, è la
ASCOLI-PARMA ore 14 LECCE
zato dalla compagine di Papado- squadra più prolifica e con 14 gol
COMO-PISA
incere e, almeno per pulo nel 2007-08, ora mettono subiti vanta la terza difesa del tor-
BRESCIA-MONZA ore 16.15

V
ALESSANDRIA-CITTADELLA ore 20.30 una notte, guardare nel mirino le serie registrate dal neo, dietro Pisa (12) e Frosinone I re del gol della Serie B
tutti dall’alto. Il Lecce Lecce di Rossi, 17 gare senza ko (13). Quanto alla vocazione of- Gabriel Strefezza, 24 anni (a
(ri)tenta l’assalto alla nel torneo di B 2002-03, e di Bol- fensiva, il Lecce ha dimostrato destra), e Massimo Coda, 33
a
17 GIORNATA vetta della classifica:
battendo oggi la Reggina (inizio
chi, 19 partite nel 1992-93, record
per la storia del club giallorosso
che,puressendoCodaassenteoa
mezzo servizio, nei match contro
(di spalle): sono i migliori
marcatori della B
VENERDÌ 10 ore 16,15), sorpasserebbe il Pisa, in questo campionato. Ternana e Spal ha realizzato 6 re- rispettivamente con 9 e con
CREMONESE-CROTONE ore 18 secondo, e il Brescia capolista, ti. Anche il capocannoniere dello 8 gol a testa LAPRESSE
TERNANA-BENEVENTO ore 20.30 impegnati domani rispettiva- Che numeri Marco Baroni af- scorso campionato, con 22 gol, ha
SABATO 11
CITTADELLA-ASCOLI ore 14 mente contro Como e Monza. fronta la Reggina da fresco ex, re- dovuto fare i conti con l’exploit di
MONZA-FROSINONE Una settimana fa la squadra sa- duce da un’entusiasmante ma Gabriel Strefezza, con due dop- al posto di Coda negli ultimi due lare esibizione, in particolare
PORDENONE-COSENZA lentina, pareggiando con la Ter- vana rincorsa alla zona playoff piette consecutive balzato a quo- incontri. Il bomber e Strefezza, contro Monza, Parma e Spal,
SPAL-BRESCIA nana, aveva sprecato la chance di nellapassatastagione.Hamodel- ta9(incarrieraneavevasiglatial- con 17 gol, formano ovviamente hanno creato entusiasmo tra i ti-
PISA-LECCE ore 16.15 agganciare in testa alla graduato- lato il Lecce per l’abito del 4-3-3, trettanti) in testa alla classifica il tandem più esplosivo, seguito fosi. Con 28 punti, e 4 match da
DOMENICA 12 ria la formazione di Pippo Inza- riuscendo a sprigionare non solo marcatori,davantiaCodaeLapa- con 14 reti da Donnarumma (7) e disputare, si potrebbe andare ol-
PARMA-PERUGIA ore 14
VICENZA-COMO ore 16.15 ghi. Lucioni e compagni prove- la forza d’urto del tridente d’at- dula (8). Gli attaccanti del Lecce – Falletti (7) della Ternana. tre i 30 punti ottenuti con Corini,
REGGINA-ALESSANDRIA ore 20.30 ranno ad allungare la serie positi- taccomaanchearenderesolidoil per Di Mariano 4 gol e per Rodri- al settimo posto, dopo il girone
va di 14 incontri (7 successi e 7 pa- reparto arretrato, che nei prece- guez 1 - hanno firmato 21 reti su Da Serie A La continuità di d’andata nella passata stagione. Il
a
18 GIORNATA reggi). Sono stati sconfitti solo denti due campionati, tra A e B, 27; a secco solo Olivieri, utilizzato rendimento e qualche spettaco- Lecce ha la media spettatori più

SABATO 18
ASCOLI-CREMONESE
COMO-REGGINA
ore 14 Così oggi in campo: Cremonese e Spal cercano punti in Calabria
COSENZA-PISA
CROTONE-PORDENONE
FROSINONE-SPAL ore 16.15
BENEVENTO 4-3-3 COSENZA 3-5-2 CROTONE 3-5-2 FROSINONE 4-3-3 LECCE 4-3-3
DOMENICA 19 n PORDENONE 4-3-3 n CREMONESE 4-3-3 n SPAL 4-2-3-1 n TERNANA 4-2-3-1 n REGGINA 4-3-2-1
ALESSANDRIA-PARMA
BRESCIA-CITTADELLA
ore 14 n n n n n
OGGI ore 14 STADIO Vigorito OGGI ore 14 STADIO San Vito-Marulla OGGI ore 14 STADIO Scida OGGI ore 14 STADIO Stirpe OGGI ore 16.15 STADIO Via del Mare
PERUGIA-TERNANA ore 16.15 ARBITRO Di Martino ARBITRO Maggioni ARBITRO Sozza ARBITRO Cosso ARBITRO Volpi
BENEVENTO-MONZA ore 18.30 ASSISTENTI Prenna-Massara ASSISTENTI Trinchieri-Barone ASSISTENTI Bindoni-Affatato ASSISTENTI Sechi-Gualtieri ASSISTENTI Dei Giudici-Mondin
LUNEDI’ 20 IV Scarpa VAR Abisso AVAR Lombardi IV Di Marco VAR Pezzuto AVAR Lanotte IV Pascarella VAR Sacchi AVAR Marchi IV Di Cairano VAR Marini AVAR Lombardi IV Moriconi VAR Nasca AVAR Capaldo
LECCE-VICENZA ore 20.30 TV Sky, Dazn, Helbiz PREZZI 12-70 euro TV Sky, Dazn, Helbiz PREZZI 12-50 euro TV Sky, Dazn, Helbiz PREZZI 5-10 euro TV Sky, Dazn, Helbiz PREZZI 5-100 euro TV Sky, Dazn, Helbiz PREZZI 14-55 euro

29 26 1 1 21
MARCATORI 7 15
PALEARI
93 32 17
VIGORITO
5 16
FESTA
11 6
RAVAGLIA
25 29 33 5
GABRIEL
44 25
27 19 30
9 RETI Strefezza (Lecce) ELIA GLIK BARBA MASCIANGELO PIRRELLO RIGIONE VENTURI
NEDELCEARU CANESTRELLI PAZ ZAMPANO GATTI SZYMINSKI COTALI CALABRESI LUCIONI DERMAKU GALLO
8 RETI Lapadula (1, Benevento); CARRARO BOULTAM
23 24 4 ZANELLATO BENALI 26 88 21 37 42 8
Coda (2, Lecce) 13 4 25 6 3 23 21 8 10 17
7 RETI Dionisi (3, Ascoli); IONITA VIVIANI ACAMPORA LULIC RICCI BOLOCA MAJER HJULMAND GARGIULO
ANDERSON GERBO CORSI GIANNOTTI ESTEVEZ MOLINA
Charpentier (Frosinone); 19 9 16 9 20 27 9 16 27 9 99
9 99
Donnarumma e Falletti (Ternana) INSIGNE LAPADULA IMPROTA GORI MILLICO CANOTTO CHARPENTIER GARRITANO STREFEZZA CODA RODRIGUEZ
MULATTIERI MARIC
6 RETI Corazza (1, Alessandria);
Mulattieri (Crotone); Mota Carvalho 11 99 16
90 32 28 10 9 98
MELCHIORRI DONNARUMMA 99 GALABINOV 10
(Monza); De Luca (3, Perugia); FOLORUNSHO BUTIC CAMBIAGHI BUONAIUTO CIOFANI ZANIMACCHIA
7 8 21 7 17 21 RIVAS BELLOMO
Lucca (1, Pisa); Galabinov (2, 27 18 33 14 70 21 CROCIATA MANCOSU SECK FURLAN FALLETTI PARTIPILO 15 72 8
Reggina); Colombo (Spal) PINATO PASA ZAMMARINI VALZANIA GAETANO FAGIOLI 40 77 28 80 BIANCHI CORTINOVIS CRISETIG
5 RETI Baldini (2) e Okwonkwo SALZANO KOUTSOUPIAS
FALASCO EL KAOUAKIBI DA RIVA VIVIANI
(Cittadella); La Gumina (1, Como); 3 55 15 17
87 19 15 29
17 4 3 33
54 6 31 2 VALERI OKOLI BIANCHETTI SERNICOLA 3 17 29 24 DI CHIARA STAVROPOULOS CIONEK LAKICEVIC
Gori (1, Cosenza); MARTELLA CAPUANO SORENSEN DIAKITE’
BARISON CAMPORESE TRIPALDELLI CAPRADOSSI PEDA DICKMANN
4 RETI Moreo (Brescia);
22 12 1 1 63
Bellemo, Cerri (2) e Gliozzi (2,
PERISAN CARNESECCHI POMINI IANNARILLI TURATI
Como); Buonaiuto (Cremonese);
Di Mariano (Lecce); Vazquez BENEVENTO COSENZA CROTONE FROSINONE LECCE
(Parma); Montalto (1, Reggina); PANCHINA 12 Manfredini, 1 Muraca, PANCHINA 22 Saracco, 31 Matosevic, PANCHINA 13 Contini, 22 Saro, PANCHINA 22 De Lucia, 94 Minelli, PANCHINA 1 Bleve, 35 Samooja,
Partipilo (Ternana) 14 Vogliacco, 58 Pastina, 5 Calò, 8 Tello, 14 Tiritiello, 23 Minelli, 34 Florenzi, 3 Cuomo, 5 Visentin, 6 Mondonico, 95 Casasola, 15 Haoudi, 8 Maiello, 5 Gori, 17 Gendrey, 6 Meccariello, 16 Bjarnason,
3 RETI Bidaoui e Sabiri (1, Ascoli); 10 Vokic, 38 Talia, 20 Di Serio, 21 Moncini, 19 Palmiero, 21 Vallocchia, 3 Panico, 7 Vulic, 15 Donsah, 18 Oddei, 24 Kargbo, 17 Cicerelli, 19 Tribuzzi, 24 Zerbin, 30 Barreca, 29 Blin, 23 Bjorkengren,
Insigne (1) e Tello (Benevento); 25 Sau, 99 Brignola 18 Sy, 10 Caso, 7 Pandolfi, 11 Kristoffersen 28 Borello, 29 Sala, 44 Schirò 78 Manzari, 28 Ciano, 18 Novakovich 14 Helgason, 19 Listkowski, 10 Di Mariano,
Bajic (1), Bertagnoli e Palacio ALLENATORE Caserta ALLENATORE Zaffaroni ALLENATORE Marino ALLENATORE Grosso 11 Olivieri
(Brescia); Ciofani (1, Cremonese); SQUALIFICATI nessuno SQUALIFICATI nessuno SQUALIFICATI nessuno SQUALIFICATI nessuno ALLENATORE Baroni
Colpani (Monza); Benedyczak DIFFIDATI Tello, Letizia DIFFIDATI nessuno DIFFIDATI Molina, Vulic DIFFIDATI Ciano, Zampano SQUALIFICATI nessuno
(Parma); Sibilli (Pisa); Mancosu e INDISPONIBILI Foulon, Letizia INDISPONIBILI Del Favero, Vaisanen, INDISPONIBILI Juwara, Mogos INDISPONIBILI Brighenti, Rohden DIFFIDATI Meccariello
Viviani (Spal); Proia (Vicenza) Eyango, Bittante, Situm, Sueva INDISPONIBILI Tuia, Paganini, Vera,
PORDENONE SPAL TERNANA Pisacane
PANCHINA 1 Bindi, 12 Fasolino, CREMONESE PANCHINA 90 Seculin, 91 Celia, PANCHINA 22 Krapikas, 12 Vitali,
4 Stefani, 26 Bassoli, 72 Perri, 20 Kupisz, PANCHINA 22 Ciezkowski, 45 Sarr, 33 Coccolo, 14 Zuculini, 87 Heidenreich, 6 Kontek, 42 Boben, 3 Celli, REGGINA
16 Magnino, 8 Petriccione, 10 Ciciretti, 23 Crescenzi, 2 Fiordaliso, 13 Meroni, 5 Esposito, 19 Mora, 7 Crociata, 23 Ghiringhelli, 87 Mazza, 20 Paghera, PANCHINA 12 Micai, 27 Adjapong,
45 Sylla, 9 Tsadjout, 11 Pellegrini 6 Ravanelli, 16 Bartolomei, 11 Strizzolo, 97 D’Orazio, 98 Piscopo, 20 Ellertsson, 24 Peralta, 11 Capone, 9 Mazzocchi, 5 Gavioli, 6 Loiacono, 94 Liotti, 13 Regini,
ALLENATORE Tedino 94 Deli, 8 Nardi, 7 Baez, 29 Di Carmine 48 Rossi 32 Pettinari 19 Denis, 11 Ricci, 21 Laribi, 93 Tumminello,
SQUALIFICATI nessuno ALLENATORE Pecchia ALLENATORE Clotet ALLENATORE Lucarelli 56 Hetemaj, 30 Montalto
DIFFIDATI nessuno SQUALIFICATI Castagnetti SQUALIFICATI Colombo, Vicari SQUALIFICATI Proietti ALLENATORE Aglietti
INDISPONIBILI Misuraca, Mensah, DIFFIDATI nessuno DIFFIDATI nessuno DIFFIDATI nessuno SQUALIFICATI nessuno
SEGUITE TUTTA LA SERIE B SU
Valietti, Sabbione INDISPONIBILI Alfonso, Collodel, INDISPONIBILI Latte Lath INDISPONIBILI Agazzi, Defendi, DIFFIDATI Bianchi, Hetemaj, Cionek
Gazzetta.it Dalle Mura, Frey, Vido, Zunno Palumbo INDISPONIBILI Ejjaki, Franco, Menez
S A BATO 4 DI C E M B R E 2 02 1 L A G A Z Z E T TA D ELLO S P O RT 41

Ascoli Domani torna il grande ex Iachini Como Altro ko: Ioannou dopo Gori e Chajia
● (r.p.) Domani Beppe Iachini (nella foto) torna ad Ascoli ● (l.c.) Tre partite, tre infortuni seri. Dopo Gori (strappo e
dove è nato, abita e ha giocato dal 1981 al 1987. «Ci aspetta un stop di un mese) e Chajia (rottura del legamento rotuleo del
ambiente caldo -ha dichiarato il tecnico del Parma- e una ginocchio destro, stagione finita), la sfortuna perseguita il
squadra che lavorano da quasi due anni insieme e ha gente di Como: a Cittadella mercoledì sera Ioannou (nella foto) si è
qualità: un percorso che deve fare anche il Parma». fratturato il setto nasale e sarà operato lunedì.

mirino
L’anticipo della 16a giornata

De Luca fa volare il Perugia PERUGIA


VICENZA
1
0
Il Vicenza non reagisce più (PRIMO TEMPO)R0-0
MARCATORE De Luca al 6’ s.t.

I NUMERI L’attaccante segna la sesta rete, Brocchi è ancora sconfitto PERUGIA (3-5-2)
Chichizola 6,5; Sgarbi 6,5, Curado 6,5,

27
Dell’Orco 6,5; Falzerano 6,5 (dal 24’
Chichizola. Il Perugia ha affidato s.t. Ghion 6), Segre 6,5, Burrai 6,5,
LE INIZIATIVE di Antonello Menconi Kouan 5 (dal 1’ s.t. Ferrarini 6,5), Lisi 6
la propria reazione a De Luca, (dal 24’ s.t. Righetti 6); Matos 6 (dal
PERUGIA
sempre pronto a infilarsi tra le 43’ s.t. Murano s.v.), De Luca 7 (dal 31’
el segno di Manuel larghe maglie della difesa del Vi-
Un dono a Greta s.t. Vanbaleghem 6)

N
De Luca. Il Perugia cenza e a far valere anche la sua PANCHINA Fulignati, Rosi, Baldi,
Le reti segnate
Il Lecce in 15 partite ha segnato 27
e le magliette batte il Vicenza e con-
quista il quarto risul-
stazza fisica. Prima del riposo ci
sono state altre occasioni da una
Gyabuaa, Sounas, Murgia,
Carretta
gol e ha il miglior attacco della B per Paolo Rossi tato utile consecuti- parte e dall’altra, con Falzerano
ALLENATORE Alvini 7
insieme al Brescia. Sono nove i vo, salendo di prepotenza in zo- e Dalmonte protagonisti. VICENZA (4-2-3-1)
marcatori della squadra di Baroni na playoff. Per i veneti, alla Grandi 6,5; Bruscagin 5,5 (dal 17’ s.t.

14
sconfitta numero 13, diventa La ripresa Dall’inizio della ri- Pontisso 6), Ierardi 5,5, Brosco 6,
sempre più complicato potersi presa Alvini ha richiamato uno Crecco 5,5 (dal 35’ s.t. Calderoni
s.v.); Zonta 5,5 (dal 35’ s.t. Alessio
inserire nella lotta per la salvez- stanco Kouan, con l’ingresso di s.v.), Ranocchia 6; Di Pardo 6 (dal 40’
za. Del resto, però, anche al Curi Ferrarini sulla fascia e l’accen- s.t. Padella s.v.), Proia 5,5, Giacomelli
la squadra di Cristian Brocchi ci tramento di Falzerano, mante- 6,5; Dalmonte 6
ha messo del suo con tanti errori nendo così inalterato il collau- PANCHINA Pizzignacco, Confente,
Le partite della serie utile soprattutto in fase difensiva (il dato 3-5-2 iniziale, ma garan- Rigoni, Ongaro, Sandon, Giacobbo,
Il Lecce ha perso solo alla prima tecnico aveva preferito Brosco e tendosi una maggior vivacità ed Lattanzio
ALLENATORE Brocchi 5,5
giornata (3-0 a Cremona) e insegue i Crecco a Padella e Calderoni), incisività nella manovra. L’occa-
filotti del Lecce di Delio Rossi (17 oltre che con una manovra trop- sione per raddoppiare è capitata ARBITRO Manganiello di Pinerolo 6,5
gare senza ko) e Bruno Bolchi (19) po spesso scontata e priva di nella stessa azione prima sui ASSISTENTI Imperiale 6,5-Fiore 6,5
● (an.me.) Perugia-Vicenza è profondità. piedi di Matos e poi su quelli di ESPULSI nessuno
diBarrecadalMonacoediOlivie- stata giocata nel ricordo di Ferrarini, ma trovando in en- AMMONITI Ierardi (V) e Kouan (P)
per gioco scorretto; Falzerano (P) e
ri dalla Juventus (obbligo di ri- Paolo Rossi, con i giocatori La Var A sbloccare il match è trambi i casi Grandi pronto a ri- De Luca (P) per comportamento non
scatto a 3 milioni in caso di pro- scesi in campo con una patch stato l’ex attaccante del Chievo battere. Brocchi ha cercato nel regolamentare; Dalmonte (V) per
mozione), il Lecce ha tutti gioca- speciale sulla manica con (sesta rete stagionale), abile nel- finale di far avanzare il baricen- proteste
tori di proprietà. Il fiore all’oc- l’immagine del giocatore e la lo sfruttare un corner di Burrai, tro alla propria squadra con gli NOTE paganti 3.114, incasso non
chiello è Strefezza, prelevato per scritta «Pablito». Le anche se per far esplodere la innesti di Calderoni e del giova- comunicato. Tiri in porta 2-4.
600mila euro dalla Spal, e oggi magliette andranno all’asta di gioia dello stadio è stato neces- ne Alessio, ma l’unica vera op- Tiri fuori 3-4. In fuorigioco 3-0.
Angoli 4-3. Recuperi: p.t. 0’, s.t. 5’
valutato quasi dieci volte di più. beneficenza su Charity Stars. sario un lungo consulto tra l’ar- portunità per insaccare è capita-
Corvino ha posto basi solide per Alla partita ha assistito bitro e la sala Var. Aveva dato in- ta in pieno recupero sulla testa
un futuro sereno a livello finan- Mauro Balata, presidente vece esito negativo per il Perugia di Brosco, con la palla che è ter-
ziario: Hjulmand (1999), Gen- della B, che ha consegnato nel primo tempo la visione delle minata di poco a lato. Con quella
drey (2000) e Rodriguez (2001) (vedi foto) il pallone rosso, immagini da parte di Manga- del Curi, il Vicenza ha rimediato
sono seguiti da compagini di Se- simbolo della lotta contro la niello, visto che in quel caso un la quinta sconfitta nelle ultime 6
alta della B: 8.848 presenze (lon- rie A. Il domani, però, può atten- violenza sulle donne, alla altro gol dello stesso De Luca era gare (più la vittoria a Crotone) e
tani Frosinone, 5.842 e Reggina,
5.773), per quasi 62.000 tifosi
dere. Stasera il Lecce cerca lo
scatto decisivo per balzare al pri-
giornalista Greta Beccaglia,
molestata da due tifosi viola a
stato annullato per un fuorigio-
co. Eppure, in avvio di gara era
con il Perugia che si conferma la
sua bestia nera: nelle ultime 9 Top
nelle 7 partite al Via del Mare. La mo posto e scoprire per una notte Empoli. Il Perugia ha giocato stato più attivo il Vicenza, con sfide disputate in terra umbra il
7 De Luca
società presieduta da Saverio l’effetto che fa... con il lutto in memoria di uno scatenato Giacomelli (che Vicenza ha vinto solo nel 2016.
Non solo il gol:
Sticchi Damiani si prefigge di co- © RIPRODUZIONE RISERVATA Alberto Tomassini, storico alla lunga si è spento), preciso © RIPRODUZIONE RISERVATA
fa anche un
niugare il massimo risultato collaboratore del club, prima nel servire un assist non costante pressing
sportivo con la patrimonializza-
zione, tanto che, a parte i prestiti s TEMPO DI LETTURA 2’50” deceduto alla vigilia. sfruttato da Zonta e poi incisivo
con una girata neutralizzata da s TEMPO DI LETTURA 2’01” e aiuta a tenere
alta la squadra

Il big match di domani S E R I E C

Inzaghi, Stroppa e Galliani ventati tecnici. «Significa che il


Milan di Berlusconi ha saputo
trasmettere valori importanti –
Oggi in campo: 7 gli anticipi
Imolese penalizzata: è -2
Brescia-Monza sa... di Milan
prosegue Galliani – e Pippo ha
sempre avuto la testa da allena- ● La settimana che porta alla 17a Mantova 15; Legnago 14; Pro Sesto
tore. Prima della partita non ci giornata è stata condizionata da 13; Giana 12.
sentiremo: è giusto che ognuno due penalizzazioni di 2 punti. Dopo il
si concentri sulla sua squadra. Io Catania giovedì, ieri è toccato GIRONE B
L’a.d. presenta ho in testa il mio Monza che sta all’Imolese, sanzionata dalla Corte
federale d’appello che ha accolto il
GLI ANTICIPI Oggi, ore 14.30
Pontedera-Teramo; ore 17.30
la sfida: «Pippo iniziando a viaggiare a quella
media di due punti a partita ne-
ricorso della Procura federale e
respinto quelli del presidente,
Lucchese-Carrarese.
LE ALTRE GARE Domani, ore
mai un nemico, cessaria per puntare alla A». Antonio De Sarlo, e della società
rispettivamente contro la squalifica
13.30 Vis Pesaro-Olbia; ore 14.30
Ancona Matelica-Siena, Cesena-
Giovannino ora Giovannino Un ruolino di per 6 mesi e i 10mila euro di multa
(tutto confermato): la Procura
Montevarchi, Grosseto-Pescara,
Imolese-Modena, Pistoiese-Gubbio,
ha trovato la marcia che fa ben sperare anche
Stroppa. L’allenatore chiamato aveva rilevato irregolarità nei
documenti bancari per il passaggio
Reggiana-Fermana e Viterbese-
Entella.
media per la A» in Brianza in estate per scrivere
la storia del Monza berlusconia-
di proprietà dell’Imolese dalla
famiglia Spagnoli a De Sarlo e
LA CLASSIFICA Modena e
Reggiana p. 36; Cesena 32; Entella
no è un altro che non resta certo adesso c’è il ricorso al Collegio di 26; Siena 23; Ancona Matelica,
indifferente quando si parla di Garanzia. La giornata di campionato Pescara e Lucchese 22; Pontedera
di Matteo Delbue invece si apre oggi con 7 anticipi (5 21; Gubbio, Olbia, Vis Pesaro,
Milan: Giovannino in rossonero
MONZA nel girone A e 2 nel B), che non Montevarchi e Carrarese 20;
è cresciuto e ha vinto a cavallo
vedono impegnate squadre di Fermana 18; Imolese (-2) 17; Teramo
n derby lombardo degli anni Ottanta e Novanta, vertice ma sono soprattutto sfide 16; Pistoiese 14; Grosseto 13;

U
dalle sfumature ros- guadagnandosi di diritto un po- salvezza. Ecco il programma del Viterbese 11
sonere. La sfida di sto nella storia del club con il gol turno e le classifiche nei tre gironi:
domani pomeriggio I tecnici Filippo Inzaghi, 48 anni (Brescia), e Giovanni Stroppa, 53 (Monza) all’Olimpia Asunción nell’Inter- GIRONE C
tra Brescia e Monza continentale del 1990. E non è GIRONE A LE GARE Domani, ore 12
sarà intrisa di un bel pezzo di Galliani, che insieme a Inzaghi Champions del 2003 e del 2007 quindi un caso che, una volta GLI ANTICIPI Oggi, ore 14.30 Catanzaro-Foggia e Vibonese-
Legnago-Pro Sesto, Pergolettese- Campobasso; ore 14.30 Latina-
storia del grande Milan. Da una ne ha vissute tante, ma soprat- e il Mondiale per club 2007. appese le scarpe al chiodo, an- Mantova, Pro Patria-Feralpisalò e Catania; ore 17.30 Fidelis Andria-
parte ci sarà la determinazione tutto ne ha vinte tante. L’a.d. ri- «Sono stati anni meravigliosi – che Stroppa abbia iniziato ad al- Trento-Seregno; ore 15 Virtus Picerno, Francavilla-Monterosi,
di difendere la vetta del Brescia corda spesso di quando restava racconta Galliani – nella mia vi- lenare dalle giovanili del Milan. Verona-AlbinoLeffe. Paganese-Juve Stabia, Potenza-
di Filippo Inzaghi, dall’altra la sveglio la notte a rivedere i gol di sione del calcio si gioca con una Un percorso che in qualche mo- LE ALTRE GARE Domani, ore Turris e Taranto-Messina; ore
voglia di continuare la risalita Pippo, il centravanti al quale si è squadra e mai contro: Pippo do accomuna Inzaghi e Stroppa: 14.30 Giana-Padova, Piacenza- 20.30 Palermo-Monopoli. Lunedì,
del Monza di Silvio Berlusconi, affezionato di più. Ma anche In- non sarà mai un avversario. E mi due che, dopo aver centrato nel- Lecco, Pro Vercelli-Triestina, ore 21 Avellino-Bari.
Renate-Juventus U23 e Südtirol- LA CLASSIFICA Bari p. 36;
Adriano Galliani e Giovanni zaghi è da sempre legato a Gal- farà piacere rivederlo: mi ricor- l’estate del 2020 con Benevento
Fiorenzuola. Monopoli 30; Palermo 29; Turris 28;
Stroppa. Un poker di nomi che liani: i due condividono lo stesso do quando sono andato a com- e Crotone la promozione dalla B, LA CLASSIFICA Südtirol p. 40; Avellino 27; Catanzaro 25; Foggia
non può che risvegliare nel tifo- modo passionale di vivere il cal- prarlo a Torino, con un volo da sperano che la sfida di domani Padova 36; Renate 33; Feralpisalò (-4) e Francavilla 24; Taranto 23;
so milanista i ricordi di leggen- cio nella sua essenzialità. Quasi Roma dopo un Consiglio Fede- sia un gustoso antipasto del 32; Triestina 24; AlbinoLeffe 22; Juve Stabia 20; Catania (-2) e
darie vittorie e mitici trionfi. un’ossessione che li ha portati a rale». Inzaghi, che non manca prossimo campionato di A. Juventus U23 21; Piacenza, Virtus Picerno 20; Campobasso 18; Latina
vincere insieme due scudetti, mai di ringraziare Galliani per © RIPRODUZIONE RISERVATA Verona, Trento e Pro Vercelli 20; e Paganese 17; Monterosi 16; Fidelis
Accoppiata vincente Un due Supercoppa italiana, una averlo investito dei panni di alle- Seregno e Fiorenzuola 19; Lecco 17; Andria 15; Potenza 14; Messina 12;
Pro Patria e Pergolettese (-2) 16; Vibonese 10.
tourbillon di emozioni che al Ri-
gamonti vivrà anche Adriano
Coppa Italia, due Supercoppa
europea e poi chiaramente le
natore, è solo uno della lunga li-
sta di ex rossoneri che sono di- s TEMPO DI LETTURA 2’38”
42 SABATO 4 DICEMBRE 2021 LA GAZZETTA D E L LO SP O RT
S A BATO 4 DI C E M B R E 2 02 1 L A G A Z Z E T TA D ELLO S P O RT 43

SERIE C IL PROTAGONISTA

di Nicola Binda L ’ I N T E R V I S T A

onsiglio per i giovani Ha esultato

C LUCA MORO
attaccanti di stazza già 16 volte
notevole: andate in Luca Moro,
Sicilia, l’aria è buona 21 anni,
e vi farà diventare con il Catania
campioni. È successo la stagione ha fatto 16 gol

«I 16 gol per il Catania,


scorsa a Palermo con Lorenzo in 13 gare RUSSO
Lucca, sta accadendo a Catania
con Luca Moro. Varie esperienze
nei settori giovanili di Serie A e

i complimenti di Lewa
B, poi il boom sull’isola. Proprio
Moro oggi è il miglior marcatore
tra i professionisti: 16 gol in 13
partite. Lucca è più potente, Mo-

e Spinesi da battere»
ro più tecnico. Una coppia per-
fetta, che sta scatenando anche
il mercato. Ma Moro è andato ol-
tre, visto che ha attirato anche
l’attenzione di un certo Robert
Lewandowski, vincitore morale
dell’ultimo Pallone d’oro, che gli
Il Padova, la Nazionale, il bowling e ora il mercato
ha inviato un videomessaggio di Ecco la storia del miglior attaccante dalla A alla C
complimenti attraverso Gianni
Bianchi, uno dei massaggiatori
del Bayern Monaco. «Vero, adesso credo che la fame «Poteva essere un rischio, ma a bio di proprietà di quei giorni. adesso ci sono altri club di A fa-

3 Le ha fatto piacere?
sia arrivata e non voglio più
smettere di segnare».
LA SCHEDA me interessa solo giocare e vole-
vo mettermi in mostra. Comun-
Ci è rimasto male?
«Un po’ sì, mi ero trovato benis-
voriti per acquistarla. Lo sa?
«Inutile pensarci ora: la testa re-
HA DETTO
«Quando l’ho aperto pensavo que qui nonostante tutto si lavo- simo, e con Colombo potevamo sta al Catania. Sono valutazioni
che fosse lo scherzo di un ami- 3 Con il Catania ha realizzato 7 I dati ra bene e con il mister Baldini fare una bella coppia». per il mio procuratore Riso».
co... Poi è apparso lui e non ci gol su rigore: si sente uno spe- Luca Moro mi sono trovato subito: ha cam-
volevo credere, per un paio di cialista dal dischetto? è nato a biato il mio modo di giocare». 3 Nemmeno il Genoa l’aveva ri- 3 Di sicuro non parte a gennaio La maglia
secondi mi sono... freezato!». «All’inizio sceglievo un lato e ti- Monselice (Pd) il scattata per 60mila euro, in perché non si possono fare due azzurra è
ravo forte, ma non è il mio gene- 25 gennaio 2001. 3 In che modo? una complessa operazione con trasferimenti: le dispiace? fantastica:
3 Il suo modello è lui? re. Adesso la piazzo all’ultimo È un attaccante «Prima andavo di più incontro Lovato. Altra delusione? «Ma no, qui c’è un record da
ho fatto il
«Da anni è il più forte al mondo. e... ma non svelo troppo». ed è alto 1,90 cm ai compagni, lui invece mi fa at- «Io sarei rimasto volentieri an- battere, quello di Spinesi che fe-
Centravanti totale, con tecnica e taccare la porta. Poi da ex difen- che al Genoa, mi sono trovato ce 23 gol ai tempi della A. Ho debutto
movimenti da imparare. Come 3 Ha saltato tre partite: quella Le squadre sore mi ha dato qualche dritta su benissimo pure lì. Ma non ci preso lo stesso numero di ma- nell’Under
mentalità il top è Ronaldo, in della prima giornata perché era Cresciuto nel come... liberarmi». penso più, ora guardo avanti». glia senza saperlo: il 24, come i 20 e non
Italia invece mi piace Scamacca ancora al Padova, poi due per Padova, nel gol che devo fare per batterlo». la voglio
per la cattiveria che ci mette». l’U20. Se le avesse fatte... 2019-20 è stato 3 A Catania l’ha voluta il mana- 3 Essere sempre legato contrat- lasciare più
«Chissà dove sarei ora, comun- nella Primavera ger Maurizio Pellegrino, in pre- tualmente al Padova è anche 3 Ha scelto di vivere a Torre del
3 Come spiega questa sua sta- que punto a chiudere l’andata a del Genoa e nel stito secco dal Padova che non una questione di cuore? Grifo, si distrae solo giocando a Luca Moro
gione fantastica? 20 gol. La Nazionale è fantastica, 2020-21 nella ha concesso opzioni per il ri- «Sono padovano, quando ho bowling con i compagni: strano Att. Catania
«Sto cercando di limare alcuni quella maglia non la voglio la- Spal, dove si è scatto. A lei andava bene? debuttato nel Padova è stata una per un ragazzo di 20 anni…
difetti, ho capito che per arrivare sciare più. A Padova eravamo in diviso tra la «Sì. Il Padova mi ha fatto rinno- vera emozione. Sento la fiducia, (ride) «Adesso mi sono fatto
in alto bisogna curare i dettagli: tanti e abbiamo scelto di andare prima squadra vare il contratto prima di partire ho amici che vanno in curva: re- portare la macchina e qualche
dall’alimentazione agli allena- in prestito per giocare di più». (8 gare in B) perché ha fiducia in me». sterò sempre un suo tifoso». giro in centro lo facciamo...».
menti individuali». e la Primavera © RIPRODUZIONE RISERVATA

3 Eppure il Catania convive con 3 La Spal avrebbe potuto ri- 3 Adesso il mercato ribolle: il
3 Nelle giovanili si diceva di lei:
“È forte, ma fa pochi gol”.
una situazione societaria molto
problematica. Si è fidato?
scattarla per 200mila euro, ma
non ha potuto farlo per il cam-
Padova la valuta 2,5 milioni, il
Monza s’è mosso per primo ma s TEMPO DI LETTURA 3’04”
L’AltraCopertina
44 SABATO 4 DICEMBRE 2021 LA GAZZETTA D E L LO SP O RT

Formula 2 Piastri in pole allunga su Zhou


● (l.pa) Pole di Oscar Piastri (foto Getty) in F.2 a Gedda, che con
questi 4 punti, allunga su Guanyu Zhou, solo 6°, prossimo pilota
Alfa Romeo che lo insegue a 40 punti (182-142). Completa la
prima fila l’altro pilota Prema Robert Shwartzman, della Ferrari
Driver Academy.Oggi Sprint Race 1 e 2 alle 13.25 e 19.45 italiane.

FORMULA 1: GP ARABIA SAUDITA

HAMILTON VOLA
VERSTAPPEN NO
SCHIANTO FERRARI
Lewis e Bottas i più rapidi, Max dietro pure
a Gasly. Il circuito piace ma non perdona
Charles sbatte, telaio e motore sono salvi

L’iridato non si ferma


Lewis Hamilton, 36 anni,
miglior tempo nelle prove
libere. Reduce dalle vittorie
in Brasile e Qatar, insegue
Max Verstappen nella
classifica generale con 8
punti di ritardo. Se l’inglese
vince e fa il giro veloce in
gara e il rivale chiude
secondo, i due andranno
appaiati ad Abu Dhabi GETTY

Patatrac Lecler
di Mario Salvini
Pierre Gasly. E non solo: Hamil-
ton e Bottas il tempo lo hanno ot-
oggi vedremo tutt’un altro Ver-
stappen. Anche se sa bene che lo
i muretti, la visibilità non c’è e
qualsiasi inconveniente può tra-
tanto da richiedere sostituzione
di telaio o di power unit. Prima

L
tenuto con le gomme medie, aspetterà una lotta doppia. Non Divario tra i rivali sformarsi in un pericolo serio. del crash Charles aveva il decimo
Verstappen con le soft. «Non mi
interessa del long run», ha detto
potrà solo difendersi da Hamil-
ton, perché Bottas sembra avere
Lewis come Valtteri Hamilton si è trovato davanti al-
l’improvviso auto più lente, e
tempo. Meglio Carlos Sainz, set-
timo a mezzo secondo da Hamil-
l’olandese in radio. Indizio che tutta l’intenzione di mettersi di ha ottenuto i tempi non dev’esser stata una bella ton. Con davanti a lui la confer-
alcuni dati a lui relativi non siano mezzo. Se non addirittura da- con le medie, Max sensazione. «In quanto a traffico ma che ultimamente qualcosa
poi così indicativi. E anche la dif- vanti a tutti. – ha infatti detto – siamo come a potrebbe davvero essere cambia-
ferenza di mescola potrebbe es- con morbide che Montecarlo». Solo che la veloci- to: ovvero le due Alpine, con Fer-
a scenografia è adeguata al pe- sere poco significativa: perché il Cullati I piloti dunque hanno però non durano tà è di molto superiore. Seconda: nando Alonso quinto e Esteban
nultimo atto del più bel duello delta tra gialle e rosse si è dimo- promosso il nuovo tracciato. «E’ qualsiasi errore si paga. Caro. Ieri Ocon sesto. Di positivo quindi c’è
degli ultimi anni. Le luci, il mar strato davvero minimo. Con le una figata», ha detto proprio è capitato a Charles Leclerc, vio- che le McLaren, di certo impe-
Rosso di fianco, le sinuose geo- morbide che hanno sollevato an- Valtteri. Quasi tutti sono sembra-
Scarsa visibilità lentemente a muro tra le curve gnate in un lavoro differenziato,
metrie che sottolineano le tante che un po’ di dubbi per quanto si ti gradire l’idea di farsi cullare tra Il rischio girando tra 22 e 23 nel finale, oltretutto – ag- continuano e restare dietro: 11a
curve confermano che sotto surriscaldano in fretta rendendo le tante curve morbide e velocis- i muretti è di gravante - mentre provava il long Ricciardo e 12a Norris. Sarà una
l’aspetto estetico le promesse dei instabili le monoposto. Non è az- sime. «Se prendi il ritmo è bel- run. L’impatto è stato duro, tanto qualifica all’ultimo respiro.
sauditi erano fondate. Il Jeddah zardato immaginare i migliori lissimo», ha sorriso Hamilton. trovarsi un ostacolo da rendere necessario un passag- © RIPRODUZIONE RISERVATA

Corniche Circuit il suo fascino ce con le gialle in Q2. La Red Bull ha Sono però confermate due pre- all’improvviso: è gio al centro medico, per fortuna
l’ha. E, quel che più conta, la pri-
ma giornata di prove libere ha
sofferto proprio per quella ragio-
ne, ed è dunque presumibile che
occupazioni. Prima: nella se-
quenza di cambi di direzione, tra
successo a Hamilton solo precauzionale. La sua SF21 è
risultata danneggiata, ma non s TEMPO DI LETTURA 3’08”

dissipato un po’ di dubbi, su tutti


quello relativo al grip. Che, per
via della sabbia del deserto e del
nuovo asfalto, si temeva sarebbe
LIBERE 1 LIBERE 2 LA GUIDA

stato scarso e invece è risultato Domani sul circuito di Gedda (6.174 m)


sorprendentemente buono. In POS/PILOTA NAZ/TEAM TEMPO POS/PILOTA NAZ/TEAM TEMPO Oggi le qualifiche GP dell’Arabia Saudita, 21a tappa (su
tutto questo chi invece ha dato 1. HAMILTON G.B. MERCEDES 1’29”786 1. HAMILTON G.B. MERCEDES 1’29”018 a partire dalle 18 22) del Mondiale 2021. Diretta su Sky,
qualifiche e gara in differita su Tv8:
l’impressione di confermare in media 247,548 km/h media 249,684 km/h
pieno i pronostici è la Mercedes. 2. VERSTAPPEN OLA RED BULL-HONDA 1'29"842 2. BOTTAS FIN MERCEDES 1'29"079 Domani la gara oggi alle 20.45 e domani alle 19.30.

Il primo tempo l’ha fatto Lewis 3. BOTTAS FIN MERCEDES 1'30"009 3. GASLY FRA ALPHATAURI-HONDA 1'29"099 dalle 18.30 su Sky Programma
Oggi
Hamilton che poi ha impressio- 4. GASLY FRA ALPHATAURI-HONDA 1'30"263 4. VERSTAPPEN OLA RED BULL-HONDA 1'29"213
nato soprattutto sul fronte del Ore 13.25 gara 1 di F.2; 15-16 libere 3 F.1
5. GIOVINAZZI ITA ALFA ROMEO-FERRARI 1'30"318 5. ALONSO SPA ALPINE-RENAULT 1'29"441
18-19 Qualifiche F.1; 19.35 gara 2 F.2
passo gara. Ma non è certo que- 6. SAINZ SPA FERRARI 1'30"564 6. OCON FRA ALPINE-RENAULT 1'29"555 Domenica
sto il punto: che il Cavaliere Nero 7. LECLERC MON FERRARI 1'30"600 7. SAINZ SPA FERRARI 1'29"589 Ore 18.30 GP (50 giri, per 308,450 km)
sarebbe stato davanti lo si sospet- 8. RICCIARDO AUS MCLAREN-MERCEDES 1'30"608 8. TSUNODA GIA ALPHATAURI-HONDA 1'29"597
tava. La grande questione lascia- 9. ALONSO SPA ALPINE-RENAULT 1'30"842 9. PEREZ MES RED BULL-HONDA 1'29"768 Classifiche
ta aperta dal venerdì è quanto Piloti: 1. Verstappen 351.5; 2.
10. VETTEL GER ASTON MARTIN-MERCEDES 1'30"886 10. LECLERC MON FERRARI 1'29"772
davvero abbia lavorato per fare il Hamilton 343.5; 3. Bottas 203; 4.
11. PEREZ MES RED BULL-HONDA 1'30"960 11. RICCIARDO AUS MCLAREN-MERCEDES 1'29"968 Perez 190; 5. Norris 153; 6. Leclerc
tempo Max Verstappen. E non è 12. OCON FRA ALPINE-RENAULT 1'31"023 12. NORRIS G.B. MCLAREN-MERCEDES 1'30"004 152; 7. Sainz 145,5; 8. Ricciardo 105; 9.
questione del quarto posto da lui 13. NORRIS G.B. MCLAREN-MERCEDES 1'31"029 13. GIOVINAZZI ITA ALFA ROMEO-FERRARI 1'30"110 Gasly 92; 10. Alonso 77; 11. Ocon 60;
ottenuto, perché in fondo il di- 12. Vettel 43; 13. Stroll 34; 14. Tsunoda
14. STROLL CAN ASTON MARTIN-MERCEDES 1'31"044 14. RAIKKONEN FIN ALFA ROMEO-FERRARI 1'30"276
stacco da Hamilton è di poco 20; 15. Russell 16; 16. Raikkonen 10; 17.
15. TSUNODA GIA ALPHATAURI-HONDA 1'31"099 15. STROLL CAN ASTON MARTIN-MERCEDES 1'30"442 Latifi 7; 18. Giovinazzi 1
meno di due decimi. A mettere
16. RAIKKONEN FIN ALFA ROMEO-FERRARI 1'31"296 16. VETTEL GER ASTON MARTIN-MERCEDES 1'30"502 Costruttori: 1. Mercedes 546,5; 2.
qualche dubbio è che tra lui e il
17. RUSSELL G.B. WILLIAMS-MERCEDES 1'31"343 17. RUSSELL G.B. WILLIAMS-MERCEDES 1'30"506 Red Bull 541,5; 3. Ferrari 297,5; 4.
rivale si siano messi Valtteri Bot- McLaren 258; 5. Alpine 137; 6.
18. SCHUMACHER GER HAAS-FERRARI 1'31"525 18. SCHUMACHER GER HAAS-FERRARI 1'30"652
tas – questo sì rischia di essere il AlphaTauri 112; 7. Aston Martin 77; 8.
motivo di interesse principale 19. LATIFI CAN WILLIAMS-MERCEDES 1'31"821 19. LATIFI CAN WILLIAMS-MERCEDES 1'31"039
Williams 2; 9. Alfa Romeo 11; 10. Haas
dell’intero fine settimana – e 20. MAZEPIN RUS HAAS-FERRARI 1'33"464 20. MAZEPIN RUS HAAS-FERRARI 1'31"629 0.
S A BATO 4 DI C E M B R E 2 02 1 L A G A Z Z E T TA D ELLO S P O RT 45

Omaggio Ferrari a Frank Williams Pirelli «Forature in Qatar? Nessun difetto»


La Ferrari, come altri team, ha aggiunto il nome di Frank ● Pirelli ha escluso difetti di produzione dopo l’analisi sulle
Williams, l’ex costruttore scomparso domenica scorsa a 79 anni, gomme che hanno subito degonfiamenti nel GP Qatar (tra cui
sulla vettura (nel cerchio). Domenica il tributo della F.1 con Jean la Mercedes di Bottas): «Il problema è da imputarsi al
Todt, Stefano Domenicali e Ross Brawn: l’esibizione della FW07 prolungato tempo di permanenza sui cordoli, percorsi ad alta
(la prima monoposto iridata nel 1980) prima del via. velocità e con elevati carichi laterali e verticali» LAPRESSE

L’INTERVISTA

BOTTAS
La botta
di Leclerc
Charles scende
dalla Ferrari
dopo il botto
alla curva 22.
Auto distrutta
ma telaio e
motore sono
salvi EPA

«Lascio Mercedes
DICONO
senza il Mondiale
Ma ho incrociato
il pilota migliore»
È una pista
veloce in
modo
incredibile.
Se si riesce
a trovare
il ritmo è un Al 100o GP con Stoccarda: «Max
circuito
bellissimo
non sbaglia più ma posso batterlo»

di Andrea Cremonesi
a gara numero 100, la

L
penultima prima del-
l’addio alla Mercedes
dopo cinque stagioni
Lewis nelle quali ha ottenu-
Hamilton to 10 vittorie, 57 (dei suoi 66) po-

rc
di e 20 pole. Gli è mancato solo il
Mondiale (due volte secondo nel
IDENTIKIT
2019 e 2020) ma avendo avuto a
Un circuito che fare con tale Lewis Hamil-
davvero ton, Valtteri Bottas ha un alibi di
fantastico, ferro. «Ovviamente il titolo era il
mio obiettivo quando ho firmato
ci sono per questo team ma le perfor-
molte curve mance e la costanza di Lewis so-
veloci no stati troppo per me. Ho trova-
ed è to sulla mia strada forse il miglior Valtteri
divertente pilota al mondo. Ma sono rilassa- Erede di Rosberg Valtteri Bottas con la Mercedes: venne ingaggiato dopo il ritiro di Nico AFP Bottas
da guidare to perché so di aver dato tutto». Nato a Nastola,
3 E come può aiutarlo a respin- ripartire con l’Alfa che naviga in Finlandia, il 28
ADEGUAMENTO AL TRACCIATO
3 Con quali motivazioni affron-
ta questa trasferta mediorienta-
I NUMERI gere l’assalto di Verstappen?
«Max per età ed esperienza è già
nelle retrovie: un bel salto.
«Non ho cercato alternative ai
agosto 1989. Alto
173 cm, pesa 69

10
le? un pilota completo e negli ultimi GP, volevo continuare in F.1, per- kg. Già sposato
«Voglio lasciare un buon ricor- tempi è diventato anche più co- ché mi diverto ancora a correre con la nuotatrice
do, finire al top. Da campione del stante, commette meno errori e qui. Alfa Romeo è un marchio Emilia
mondo costruttori, aiutando incidenti. Ma resta ovviamente storico. È stato bello per esempio Pikkarainen, ora
Lewis a rivincere tra i piloti. Con GP vinti battibile. La qualifica ad esempio ricevere in Messico, dopo la pole, sta con la
Max la speranza magari di vincere an- in carriera è uno dei miei punti di forza ed è la replica del casco di Fangio che ciclista
Verstappen cora dei GP perché in F.1 nessuno Valtteri Bottas la mia più grande chance per ha vinto il titolo con l’Alfa nel australiana
sa che cosa può succedere. Dun- ha corso 176 GP stargli davanti. In gara le presta- 1951». Tiffany Cromwell
que sono super carico...». e ne ha vinti 10: zioni di Mercedes e Red Bull si
il primo nel 2017 equivalgono, quindi se riesco a 3 Kimi Raikkonen appare spes- La carriera
Voglio 3 Che tipo è Hamilton come in Russia, disputare buone qualifiche e a so in tv con sua moglie negli Legato a Toto
ripagare persona? l’ultimo nel 2021 partire bene possiamo batterlo. spot Alfa: raccoglierà la sua ere- Wolff, nel 2011 ha
lo sforzo «Deliziosa. Quando lavora è su- in Turchia L’obiettivo è sempre quello: fare dità in questo senso? vinto la GP3.

20
per concentrato». doppietta». «Non ne abbiamo ancora parla- L’anno dopo ha
del team to. Mi piacerebbe collaudare le debuttato in F.1
per riparare 3 Quanto a lungo potrà vincere 3 Come ha motivato Toto Wolff vetture di serie, aiutare il mar- con la Williams.
la mia auto secondo lei? il suo divorzio? chio nello sviluppo». Nel 2017 è
col miglior «Ancora per un po’ di anni, non Pole «Io gli ho reso la vita facile per- passato alla
risultato vedo smagliature nelle sue pre- position ché non mi interessava più un 3 Conosce il suo futuro compa- Mercedes.
possibile stazioni». Bottas è partito solo anno di contratto. A questo gno Zhou? L’anno prossimo
20 volte dalla punto della carriera ho bisogno «Non l’ho mai incontrato, ma sta sarà in Alfa
3 Il suo più bel momento con la pole position di garanzie, di avere una visione facendo bene in F.2. Lo aiuterò a Romeo.
Mercedes? (14o nella storia chiara del futuro. La spiegazione crescere, ha tanto da imparare, Secondo nei
«Ce ne sono tanti, tutte le vitto- alla pari con di Toto è stata logica: Mercedes ma può farlo in fretta se lavora Mondiali 2019 e
rie, specialmente la prima. Poi i Damon Hill), ha investito tanto su George Rus- duro». 2020, ha sinora
mondiali costruttori». quattro volte in sell e il fatto che nel 2022 cam- disputato 176
questa stagione: bieranno le regole ha fatto sì che 3 Torniamo al Mondiale: quante GP.
3 Che cosa si porterà con sé da Portogallo fosse il momento giusto per pro- chance dà a Hamilton di restare
Charles questa esperienza? Turchia muoverlo, oltretutto ha ormai re?
I due team in lotta per il titolo Leclerc «Qui ho imparato a vincere, a
conquistare le pole. Porterò con
Messico
Brasile
accumulato una buona espe-
rienza. E io dopo 5 anni in un top
«Il nostro team sa come si vince.
Diciamo più del 50 per cento».
hanno via via ridotto il carico me una metodologia di lavoro, la team ero pronto a un’altra av- © RIPRODUZIONE RISERVATA

mentalità vincente. Parliamo di ventura».


● (p.f.) A Gedda i team hanno adottato un
approccio iniziale prudente a causa della ridotta
un team che si è dimostrato qua-
si imbattibile con Lewis». 3 Lascia un team di vertice per s TEMPO DI LETTURA 3’04”

aderenza. Ciò ha comportato dapprima


l’adozione di un carico più elevato, poi ridotto
drasticamente nella seconda sessione. La Red
Bull, disegno sopra, ha adottato un’ala posteriore
dal profilo a cucchiaio più accentuato nella Prestazioni e costanza: Lewis troppo forte per me. Non mi interessava
sessione in notturna, in pratica la configurazione
che in Qatar aveva creato problemi all’ala mobile. più un contratto di un solo anno. La Mercedes ha investito su Russell
Per quanto riguarda la Mercedes (disegno in alto)
la Fia ha proseguito i controlli sulla flessibilità del
e con l’ingresso delle nuove regole è il momento giusto per cambiare
bordo di uscita del profilo dell’ala posteriore. Valtteri Bottas sull’addio alla Mercedes
46 SABATO 4 DICEMBRE 2021 LA GAZZETTA D E L LO SP O RT

BASKET EUROLEGA

Alba quasi tragica LA CLASSIFICA

Milano al quarto ko
SQUADRA PT V P
BARCELLONA 22 11 2
REAL MADRID 22 11 2
OLYMPIACOS PIREO 18 9 4
MILANO 16 8 5

«Rimbalzi decisivi»
ZENIT S.PIETROBURGO 16 8 5
CSKA MOSCA 16 8 5
KAZAN 14 7 6
MACCABI TEL AVIV 14 7 6
ASVEL VILLEURBANNE 14 7 6

A Berlino nuova sconfitta. Messina: «La difesa


EFES ISTANBUL 12 6 7
BAYERN MONACO 12 6 7

da sistemare subito, non è un buon momento»


STELLA ROSSA 10 5 8
MONACO 10 5 8
ALBA BERLINO 10 5 8
menti di rito all’Alba. Poi sottoli- FENERBAHCE ISTANBUL 8 4 9
di Davide Chinellato
ALBA BERLINO 81 ov’è finita l’Olimpia?
nea l’altro problema della sua
Olimpia in questa serie negativa:
VITORIA
PANATHINAIKOS ATENE
8
6
4
3
9
10

D
Quella spumeggiante la difesa. «Ancora una volta non ZALGIRIS KAUNAS 6 3 10
MILANO 76 delle prime 9 partite è stata all’altezza della situazione PLAYOFF
19-15; 43-33; 67-56 di Eurolega, quella praticamente fino a metà del ter-
che aveva battuto il zo quarto - spiega il coach -. In LA 13ª GIORNATA
ALBA BERLINO Barcellona e dominato il Fener- quel momento abbiamo alzato il
Lo 12 (2/6, 2/3), Eriksson 21 Giovedì
(2/3, 5/8), Sikma 9 (2/4, 1/3),
bahce, ha lasciato il posto ad una livello della nostra difesa e come CSKA-PANATHINAIKOS 97-77
Zoosman 6 (2/2), Lammers 4 versione involuta che con l’81-76 spesso accade quando difendi FENERBAHCE-MONACO 96-86
(2/4); Da Silva 4 (2/4, 0/1), Smith incassato a Berlino ha una serie forte poi cominci a giocare me- ZALGIRIS-VITORIA 72-68
(0/2, 0/4), Delow, Olinde 6 (2/3 da 3), aperta di 4 sconfitte europee. glio anche in attacco. Fino a me- BAYERN-ASVEL 73-65
REAL MADRID-MACCABI 72-70
Koumadje 8 (2/3), Thiemann 8 (4/6, Tutte diverse tra loro, perché tra tà del terzo quarto abbiamo gio- Ieri
0/3), Blatt 3 (1/3 da 3). All.: Gonzalez la disfatta di Kazan e questa ri- cato male in attacco e la nostra Rodaggio Malcolm Delaney alla seconda partita dopo 6 di stop GETTY KAZAN-OLYMPIACOS dts 84-87
AX MILANO
monta mancata con l’Alba c’è difesa è stata inefficace nelle cose EFES-BARCELLONA dts 93-95
tanta differenza, tutte comun- più semplici. È qualcosa che nese si è allenato solo mercoledì Rodriguez per completare la ri- ZENIT-STELLA ROSSA 58-69
Delaney 12 (2/4, 2/6), Shields ALBA-MILANO 81-76
9 (2/3, 0/2), Datome 8 (3/3, que sintomatiche che qualcosa si dobbiamo correggere e farlo pri- coi compagni). E di rotazioni da monta, ma il Chacho (8 punti, 6
0/2), Ricci 6 (3/6, 0/2), Melli 8 è rotto rispetto al momento ma- ma della prossima partita, anche ridisegnare. Milano è partita con assist) è arrivato col fiato corto
(2/4, 1/3); Grant (0/1), Rodriguez 8 gico iniziale. Milano a dicembre se non attraversiamo un buon Ricci e Melli titolari, ma i guai coi nel finale. Come Delaney, 12 PROSSIMO TURNO
(1/1, 2/6), Biligha, Hall 7 (3/6, 0/1), è arrivata col fiato corto, per col- momento». falli del capitano (5 punti e 3 punti alla seconda partita dopo 9 dicembre
Hines 10 (4/7), Bentil 8 (2/3, 1/1).
pa degli infortuni che hanno co- rimbalzi nei primi 3’, 8 e 7 a fine averne saltate 6 per infortunio ZENIT-FENERBAHCE ore 18
N.e.: Daniels All.: Messina
stretto coach Messina a spremere Soluzioni Complicato correg- partita) hanno costretto Messina ma ancora lontano dalla miglior STELLA ROSSA-OLYMPIACOS
BAYERN-EFES
19
19.45
ARBITRI Pukl (Slo), Rocha (Por), più del dovuto le sue stelle e con gere questi difetti. Sotto canestro ad accelerare l’inserimento di condizione. Milano oggi sbarca a MACCABI-KAZAN 20.05
Balak (Isr) una situazione lunghi preoccu- Messina oltre al lungodegente Bentil. Ricci è andato fuori giri, Brindisi, dove domenica riparte VITORIA-ASVEL 20.30
NOTE Tiri liberi Ber 12/13; Mil 14/19. pante: la prestazione a rimbalzo Mitoglou non aveva Tarczewski, non trovando mai la posizione il campionato. All’orizzonte c’è 10 dicembre
Rimbalzi: Ber 42 (Olinde 8); Mil 26 ZALGIRIS-CSKA 19
(41-26 per l’Alba) è stata ancora in isolamento fiduciario dopo un giusta, Hines ha pagato fisico e già la sfida di venerdì in casa del MONACO-MILANO 20
(Melli 7). Assist: Ber 19 (Lo 6); Mil 15 una delle cause della sconfitta. contatto con un positivo al Co- centimetri (198 a 223) contro Monaco di Mike James. Quella PANATHINAIKOS-ALBA 20
(Rodriguez 6). Uscito 5 falli: nessuno.
Falli tecnici: nessuno. Antisportivi: vid. Il nuovo arrivato Bentil si è Koumadje, centro dell’Alba che partita in cui l’Olimpia d’Europa BARCELLONA-REAL MADRID 21
nessuno. Progressione: 5’ 11-8; 15’ 28- Soverchiati Messina è il pri- fatto subito notare (8 punti e 6 Milano ha particolarmente sof- scomparsa spera di ritrovare se
24; 25’ 60-43; 35’ 74-70. Massimo mo a riconoscere che sotto cane- rimbalzi in 9’), ma Messina l’ha ferto. Come Marcus Eriksson, il stessa.
vantaggio: Ber 17 (62-45); Mil 4 (2-6). stro qualcosa non funziona. «A tolto dopo pochi minuti di terzo cecchino che con 5 triple ha sca- © RIPRODUZIONE RISERVATA
Spettatori: 2500 rimbalzo siamo stati soverchiati quarto e non l’ha più rimesso. vato i 17 punti di divario che
e questo ci è costato la gara» ha
detto il coach dopo i compli-
Questione di fiducia che inevita-
bilmente ancora non c’è (il gha-
l’Olimpia si è trovata a dover ri-
cucire. Sarebbe servito il miglior s TEMPO DI LETTURA 2’30”
S A BATO 4 DI C E M B R E 2 02 1 L A G A Z Z E T TA D ELLO S P O RT 47

BASKET SERIE A

Infortuni, fughe
gnando un canestro in più.
di Andrea Tosi
I COLPI eri mattina in Lega- SASSARI
I COLPI
I C’è il pupillo
basket sono stati de-
positati 9 nuovi tes-
del nuovo coach

e cambi di gioco
seramenti che ri-
guardano sei club, al- Con la cessione estiva del suo lea-
tri due hanno fatto mercato ma der Spissu per la Dinamo è come
non sono riusciti per problemi avere rotto lo specchio magico:
di visto a registrare i loro innesti per ora ha avuto solo guai. Così il

Il mercato ribalta
in tempo utile per utilizzarli sostituto Clemmons ha fallito la
MILANO nelle partite di domani. Durante missione di non fare rimpiangere VARESE
Tommaso la sosta azzurra, metà della Serie il tamburino sardo finito in Rus- Marcus Keene,
Baldasso, A ha modificato il proprio roster sia, alla fine ha pagato il conto 26 anni, play
23 anni, play di e almeno altri tre club (Brescia, anche il tecnico Cavina, esonera- di 175 cm, ex

mezzo campionato
192 cm, sarà il Brindisi e Venezia) sono alla fi- to per fare posto a Bucchi. Il nuo- Cagliari (A-2).
6° italiano. Viene nestra per cogliere l’occasione vo coach ritrova Gerald Robin- Proviene dal
dalla Fortitudo giusta. son, già suo giocatore a Roma, e Lubiana (Slo)
da lui deve ripartire con una regia
MILANO diversa. Sassari ha poi risolto an-
Asse play e lungo che col quarto lungo Borra, finito
per il doppio fronte Dal big Bentil a mini Keene: nella sosta alla Fortitudo. Mentre anche Bat-
tle è sotto esame.
Il caso doping, tuttora non giu-
dicato, di Moraschini e l’infortu- otto club hanno mutato i loro organici FORTITUDO

NAPOLI
nio di Mitoglou hanno spinto
coach Messina a correre ai ripa-
La rivoluzione SASSARI
Reggie Lynch, ri. Dalla Fortitudo è arrivato Bal- post Repesa Gerald
27 anni, centro dasso per completare il casting L’altra sponda di Bologna è sem- Robinson,
di 208 cm, ex degli italiani; dalla Turchia, pa- pre irrequieta. Dalle dimissioni 32 anni, play
Urania Milano gando un buy out, l’Olimpia ha lampo di coach Repesa i proble- di 186 cm, ex
(A-2). Proviene pescato l’ala ghanese Bentil, il mi si sono moltiplicati. Stranieri Roma, Pesaro e
dall’Iraklis (Gre) lungo dalla doppia dimensione, mediocri, il fuggiasco Ashley Chemnitz (Ger)
perfetto per l’Eurolega ma che specchio di un disagio generale,
può tornare utile anche in cam- la cessione di Baldasso, gli infor-
pionato. Sicuramente il pezzo tuni a catena (Mancinelli deve
più pregiato in questa sessione operarsi alla schiena: stagione
di mercato. Ora le rimane un vi- praticamente finita) e da ultimo il
sto da spendere ma solo in ottica Covid di Benzing sono brutti se-
coppa. gnali per il futuro. In pochi giorni
sono arrivati la guardia Feldeine,
TRIESTE NAPOLI l’ala Charalampopoulos, per tutti FORTITUDO
Corey Davis,
24 anni, play
Il pivot voluminoso Chara (da Venezia) e il lunghissi-
mo Borra (215 cm). Manca anco-
James Feldeine,
33 anni, guardia
di 185 cm, ultima che ama stoppare ra un pezzo, tagliando il fanta- di 193 cm,
squadra Dopo l’innesto positivo di Pargo sma islandese Gudmundsson, ex Cantù.
il Mornar Bar la posto di Mayo, la Gevi ha do- per completare la rivoluzione di Ultima squadra
(Montenegro) vuto tornare sul mercato per novembre. Sperando che possa in Kuwait
sopperire al vuoto lasciato dal servire a svoltare la stagione.
centro Elegar, fuori per tutta la
stagione causa la rottura di un PESARO
tendine rotuleo. Subito coach
Sacripanti ha individuato in A Milano Ben Bentil (a sinistra) 26 anni, ala di 206 cm, ghanese-americano, ieri ha fatto il suo debutto nell’Olimpia EPA
Bocciati i giovani
Reggie Lynch, pivot grande e tocca agli Usa
grosso, che in area occupa tanto ha spiazzato Trieste che, annu- CREMONA VARESE Persa la scommessa Petrovic e i

CREMONA
volume, già visto in Italia al-
l’Urania Milano in A-2. Poi ha
sando l’aria, aveva imposto una
data di rientro al giocatore pena
Dal Senegal arriva Ecco il piccolo play suoi brasiliani, con Banchi in
panchina la Vuelle torna all’anti- PESARO
Malik Dime, fatto l’Eurocup al Kuban crean- la rescissione del contratto, fatto un globetrotter per gestire i bomber co puntando su americani esper- Doron Lamb,
29 anni, centro dosi l’etichetta di intimidatore. che puntualmente si è verificato. Per rimpiazzare McNeace, fermo Con tre attaccanti puri come Kell, ti. Via anche l’impalpabile estone 30 anni, guardia
senegalese Lynch infatti è un forte stoppa- Così l’Allianz, senza fare una pie- ai box per problemi fisici, Cre- Beane e Ale Gentile, coach Verte- Drell, dalla Polonia è arrivato di 193 cm,
di 206 cm, viene tore che usa il fisico per oscurare ga, ha messo le mani su un altro mona, specializzata nella caccia mati ha scelto un play di 175 cm l’americano Lamb per dare con- ex Milwaukee
del Maccabi il canestro agli avversari. Corey, il play Davis, uscito da ai giocatori di scuola africana, ha per gestire al meglio i ritmi in at- sistenza al reparto esterni ma (Nba), proviene
Rishon (Isr) Houston college dove un tempo chiamato in tutta fretta Malik Di- tacco. Keene rappresenta l’idea di qualcosa andrà fatto anche sotto dal Lublin (Pol)
TRIESTE si formavano i fenomeni (Elvin me, centro longilineo che in car- un nuovo Pozzecco che accende i canestro dove manca energia e
Ciak si gira Hayes, Clyde Drexler, e Hakeem
Olajuwon), e approdato subito in
riera ha girato mezzo mondo
(Israele, G-league, Bulgaria,
compagni, il discorso vale anche
per il centro Egbunu, e se stesso.
peso specifico. Pesaro, da troppi
anni in fondo alla classifica, non
con un altro regista Europa, la sua ultima tappa è sta- Ucraina, Venezuela, Grecia, An- È la scommessa per dare una può più scherzare col fuoco.
La decisione di Corey Sanders di ta il Montenegro. Trieste per un dorra, Serbia e Finlandia) prima svolta alla stagione iniziata male e © RIPRODUZIONE RISERVATA
non rientrare in Italia dopo un giovane di 24 anni può diventare di fermarsi nel regno di Vanoli, per fare anche spettacolo. Varese
viaggio lampo negli Usa, formal-
mente per motivi familiari, non
un bel trampolino di lancio so-
prattutto se arriveranno i playoff.
per adesso con un contratto a
gettone. Poi si vedrà.
non è una squadra difensiva, me-
glio allora che punti a vincere se- s TEMPO DI LETTURA 4’35”

L’ANTICIPO
● Dopo la sosta per la finestra delle alla schiena ed è in forte dubbio. La Domani TORTONA-FORTITUDO
Nazionali, stasera torna il Germani, con Moss a quota 150 TRIESTE-TRENTO 16.30 (Rai Sport) 20.45
Venezia sorride: campionato con l’anticipo della
10a giornata Brescia-Venezia. Nella
partite in maglia bresciana, in viene
da tre sconfitte di fila e c’è aria di
BRINDISI-MILANO
VIRTUS-SASSARI
17 Classifica
Milano 9-0; Virtus Bologna 7-2;
oggi a Brescia Reyer il capitano Bramos, assente da cambiamenti. Tutte le partite sono (Eurosport 2) 17.30 Trento, Brindisi 6-3;
febbraio per una fascite plantare poi visibili sulla piattaforma web TREVISO-REGGIO EMILIA 18.30 Napoli, Venezia, Trieste, Treviso 5-4;
ritrova Bramos operata, viene aggregato come 13° Discovery+. PESARO-VARESE 19 Reggio Emilia, Tortona 4-5;
ma potrebbe entrare nei 12 per Oggi NAPOLI-CREMONA Cremona, Varese, Brescia, Sassari
rimpiazzare Daye che ha problemi BRESCIA-VENEZIA ore 20 (Eurosport 2) 19.45 3-6; Fortitudo Bologna, Pesaro 2-7

APRE A MILANO LA

ALLENATI CON NOI


ISCRIVITI SU
bebevio.com/academy
48 SABATO 4 DICEMBRE 2021 LA GAZZETTA D E L LO SP O RT

BOXE

Atupertucon...

Testa
HA DETTO

Sono uscita
allo
scoperto
per me, ma
soprattutto
per inviare
L ’ I N T E R V I S T A
un
messaggio

«IL MIO COMING OUT


ai più deboli

PER LE PIÙ DEBOLI


Spero che
qualcuno,
soprattutto
tra i più
giovani,

MA APPREZZO CHI DICE


grazie a me
ora si senta
un po’
meno solo

CHISSENEFREGA» Il ddl Zan?


Una grande
occasione
3 Cosa l’ha spinta a farlo ora?
di Andrea Buongiovanni
«La medaglia mi ha regalato po- Il bronzo «Difficile dire: dov’è il limite?
Per esempio: mi è successo più
biente, da questo punto di vista,
mi pare tranquillo».
sprecata

H
dall’Italia. E
polarità e visibilità: oggi certe olimpico di volte che un uomo mi corteg-
IDENTIKIT mie affermazioni possono avere
una vasta eco. E il risultato, ben- Tokyo: «Per me
giasse. Quando per sincerità ho
svelato le mie tendenze, spesso
3 Dov’è puntato il suo mirino?
«Sui Mondiali di Istanbul, riman-
la reazione
in aula
ché sia sempre stata una donna mi sono sentita apostrofare con dati da novembre a marzo. Spero è stata
Irma Testa forte, mi ha dato sicurezze». ora è più facile battute del tipo: “È contronatura di ritrovare le avversarie dei Gio- vergognosa
Nata a Torre
Annunziata 3 Tanti hanno apprezzato la sua
dichiararmi, e poi non hai provato me”. Come
si catalogano frasi così?».
chi, compresa la filippina Neshty
che mi ha sconfitto in semifina-
Irma Testa
(Napoli) il 28 a fatto rumore. E c’è da chiedersi uscita, molti l’hanno criticata però amare una le».
Pugile
dicembre 1997, è se nel 2021 è inevitabile sia anco- con un “chissenefrega”. 3 È giusto che uno sportivo di
alta 1.74 x 57 kg ra così. Ha suscitato reazioni di- «Ben venga. Amare una donna è donna non deve vertice si schieri al di fuori delle 3 Tra i tanti impegni post olim-
ed è poliziotta sparate Irma Testa, ha diviso col
suo coming out sulle pagine di
normale. Certe cose non dovreb-
bero fare notizia». fare notizia» proprie aree di competenza?
«Prima di tutto occorre dare
pici, quale ricorda di più?
«Il ricevimento dal presidente
La carriera Vanity Fair. La prima medaglia- spazio ai risultati: una volta rag- Mattarella: lo aspettavo da dopo la
Lo scorso ta olimpica della boxe femmini- 3 Non teme che il tutto degeneri giunti è opportuno. Ma capisco delusione di Rio 2016».
agosto è stata le italiana, a Tokyo bronzo nei nel gossip? chi preferisca non esporsi, non
bronzo nei pesi piuma, usa le parole come i «Il rischio c’è, ma prevale la spe- lo biasimo. Rimaniamo al mio 3 Si allena sempre ad Assisi?
piuma ai Giochi pugni: andando dritta al bersa- ranza che qualcuno, soprattutto caso: mi fossi esposta prima, «Sì, col resto della Nazionale del
di Tokyo, prima glio. tra i più giovani, grazie a me si molti guardandomi, prima della c.t. Emanuele Renzini, anche se
medaglia italiana senta un po’ meno solo. In que- campionessa, avrebbero visto la fino al 6 gennaio ci vedremo solo
femminile. A 3 Perché è uscita allo scoperto? ste ore mi hanno scritto in tanti, lesbica, senza peraltro sapere un paio di giorni alla settimana.
quelli di Rio 2016 «Ero ospite negli studi del roto- molti mi hanno raccontato le lo- che io posso anche essere attrat- Continuerò la preparazione a ca-
è stata la prima calco televisivo Verissimo per ro storie. In qualche modo ho già ta dagli uomini, sebbene abbia sa, a Torre Annunziata, seguita
azzurra a salire una puntata che andrà in onda centrato l’obiettivo». più affinità con le donne». anche da Riccardo D’Andrea a
sul ring olimpico. sabato 18. Silvia Toffanin, la con- Marcianise. E tornerò ad abbrac-
Argento ai duttrice, mi ha messa così a mio 3 Ci sono testimonianze forti? 3 Cosa pensa dell’accantona- ciare il mio primo maestro, Lucio
Giochi giovanili agio che, spontaneamente, mi è «Quello di una 19enne, attratta mento da parte del Senato del Zurlo che, a 84 anni, va ancora in
2014, agli venuto da rivelare anche le mie dalle ragazze. I genitori, sulla Ddl Zan, il disegno di legge con- palestra».
Europei ha vinto tendenze sessuali. Mi sono tolta carta, l’hanno accettata, dicen- tro l’omobitransfobia? Prima volta
l’oro nel 2019 e il un peso, mi sono sentita libera. E dole però: “Vedrai che non sarà «L’Italia ha perso una grande oc- 3 Niente vacanze? Irma Testa, 23
bronzo nel 2017 quando ho avuto una nuova oc- così”. Si sente “sporca”, sbagliata casione. Avremmo potuto fare «Mi concederò qualche giorno anni, sul podio
casione, non l’ho sciupata». e ora sta coi ragazzi anche se non da traino a tanti Paesi, come sulla neve, a Corvara, in Alta Ba- olimpico di
le piacciono. Sta subendo una spesso succede saremo trainati. dia e altri a Parigi, la mia città pre- Tokyo, bronzo
3 Con quale scopo? violenza, immagino la sofferen- E la reazione in aula è stata di- ferita. Dove a questo punto, sem- nei piuma:
«Per me, ma soprattutto per gli za. Le suggerirei di andarsene, sgustosa». pre tra i piuma, non potrò non es- è la prima
altri. Per mandare un messaggio ma ha bisogno della famiglia. Le serci per i Giochi 2024. La nostra medaglia
ai più deboli, ai tanti che subi- discriminazioni più gravi, a vol- 3 Nel pugilato, come in altri squadra saprà far bene». azzurra
scono discriminazioni, non solo te, nascono in casa». sport, è capitato che certi alle- © RIPRODUZIONE RISERVATA femminile