Sei sulla pagina 1di 1

Successo di pubblico paragonabile

all'odierna musica pop

Villanella, Villanesca, Villotta


Compositori famosi di cacce
o *Aria napoletana*
furono Maestro Piero, Gherardello
da Pisa e anche Niccolò
Soldanieri.
Giovanni Gabrieli
Caccia Termine usato per indicare la
Frottola
polifonia di questo periodo, ma vi
Giovanni da Firenze (1270-1350)
Madrigale del Trecento erano anche altre forme
conosciuto anche come Giovanni
da Cascia e Francesco Landini, o Innovazione del
Ballata Firenze, madrigali a due voci
Dante Landino (1325/1335 – 1397) senso armonico Monteverdi

Petrarca Polifonia tradizionale


Forme
Carlo Gesualdo
Contrasto tra
Eleganza formale dei versi *Tenor* e *Cantus*
e degli stili poetici Madrigale del Trecento
Illustrazione musicale del testo poetico
Dolce stil novo attraverso i **madrigalismi**
Deriva dalla fusione della *frottola* con la
Amore estatico e *polifonia franco-fiamminga*
interiorizzato
Cinque voci

Madrigale del Cinquecento


Non è come in Francia, musico e Cipriano de Rore Alessandro Striggio
poeta sono figure diverse Italia
Tendenza che coinvolge *Ars nova* Alla fine del secolo si afferma il Procedimento
Francia e Italia nel XIV **Madrigale dialogico** contrappuntistico
Francia Adriano di Willaert

Massima complessità Palestrina Effetti sonori tipo grida,


De Vitry e Machaut, interiezioni, fanfare
Mottetto del trecento
Mottetto del Trecento
musica e poesia insieme Orlando di Lasso

Isoritmia Mottetto del Cinquecento


Andrea e Giovanni Gabrieli
Forte razionalizzazione, Forma musicale autonoma
**Isoritmia**
diverso dall'Italia con leggi proprie

Mottetto del Seicento Influenza della


scuola fiamminga
Ripetizione di una struttura ritmica in fasi
successiva, anche se con note mutate
Semplificazione del
contrappunto
Tramonto del genere

Maggiore corrispondenza
tra musica e testo

Nascono i mottetti concertanti, i


mottetti-cantate e il gran mottetto

Potrebbero piacerti anche