Sei sulla pagina 1di 56

MARTEDÌ 24 MAGGIO 2011 ANNO 136 - N.

122 In Italia EURO 1,20

Milano, Via Solferino 28 - Tel. 02 6339 Roma, Piazza Venezia 5


Servizio Clienti - Tel. 02 63797510
Fondato nel 1876 www.corriere. Tel. 06 688281

L’opera (contestata) per Wojtyla Giovedì a Milano


Fiorello show per Mike
Il bozzetto diverso dalla statua «Ridatelo ai suoi cari»
Il Vaticano: approvato un altro progetto di Maria Volpe
di Lauretta Colonnelli a pagina 26 a pagina 45

LA SCELTA PER LA BANCA D’ITALIA Napolitano e Bagnasco ai politici: basta risse. Stretta di mano tra Moratti e Pisapia Web e sviluppo
CHI VERRÀ
DOPO DRAGHI I richiami di Quirinale e vescovi LA LEZIONE
DEL TASSISTA
DI MANTOVA
di FRANCESCO GIAVAZZI
L’Agcom multa 5 telegiornali per le interviste a Berlusconi PER IL G8
di ERIC SCHMIDT *

U
na settimana fa canto come consulenti. Sce- Due richiami ad abbassa-
l’Ecofin, il Consi- gliere un governatore ester- Giannelli re i toni della polemica poli-
glio dei ministri
finanziari euro-
pei, ha designato il governa-
no significa rinunciare a una
tradizione che finora ha ben
funzionato, umiliare la Ban-
tica. Secco il cardinale An-
gelo Bagnasco, presidente
della Cei (Conferenza epi-
I nternet è un fattore di
crescita da non
sottovalutare, soprattutto
tore della Banca d’Italia per ca e indebolirla. scopale italiana): «La politi- per le piccole imprese. Se
la presidenza della Banca Fuori da Palazzo Koch per- ca che ha oggi visibilità è, ne discuterà nel primo
centrale europea. Se, come è sone che potrebbero ricopri- non raramente, inguardabi- «e-G8», un summit
probabile, la scelta verrà rati- re la funzione di governato- le, ridotta a litigio perenne, dedicato solo al Web, che
ficata dal Consiglio europeo re con grande dignità ed come una recita scontata e, comincia oggi a Parigi. Il
del 24 giugno, il primo no- esperienza non mancano cer- se si può dire, noiosa». Per caso di scuola viene da
vembre Mario Draghi succe- to, ma una scelta esterna il presidente della Repub- Mantova, dove un
derà a Jean-Claude Trichet. esporrebbe la Banca d’Italia blica, Giorgio Napolitano, tassista, Federico Hoefer,
Si dovrà quindi aprire la pro-
cedura per la nomina di un
al mercato della politica. An-
che se la persona designata
il confronto è troppo fazio-
so. Ieri segnale di disgelo a IL GESTO DA CUI RIPARTIRE grazie al suo sito e alla
pubblicità online, ha visto
nuovo governatore. La legge fosse la più meritevole, e cer- Milano con la stretta di ma- in pochi anni decollare il
prevede che egli sia nomina- tamente lo sarebbe, il prece- no tra Letizia Moratti e Giu- di GIANGIACOMO SCHIAVI giro d’affari. L’attività
to con decreto del presiden- dente potrebbe in futuro ri- liano Pisapia. Ma va regi- economica italiana svolta
te della Repubblica, su pro-
posta del presidente del Con-
siglio, sentito il Consiglio su-
servare qualche brutta sor-
presa. La scelta più opportu-
na è quella di un membro
strato anche l’aspro botta e
risposta sulle moschee tra
Berlusconi e Bersani. Intan-
U na stretta di mano è più di un gesto in una
campagna involgarita dagli insulti. È il segnale di
una ritrovata dignità che ci fa dire: finalmente
sulla rete valeva 31,6
miliardi di euro nel 2010,
pari al 2% del Pil. È
periore della Banca. del direttorio (Saccomanni, to l’Agcom sanziona Tg1, qualcosa di normale tra Letizia Moratti e Giuliano previsto, però, che la
La struttura dell’Unione Visco, Tarantola, Carosio), Tg2, Tg4, Tg5 e Studio aper- Pisapia. Non riabilita il livello penoso in cui sono finiti quota possa raggiungere
monetaria europea rassomi- nella tradizione della Banca. to per lo spazio eccessivo il buon gusto e la decenza, ma lascia sperare che torni il 3,3-4,3% entro il 2015.
glia sempre più al sistema La funzione più importan- concesso al premier. un po’ di serietà, per Milano e la politica. *Presidente di Google
della Riserva federale degli te e delicata che oggi svolge DA PAGINA 2 A PAGINA 11 CONTINUA A PAGINA 42 A PAGINA 35 Sideri
Stati Uniti. Le banche centra- la Banca d’Italia è la vigilanza
li nazionali sono le strutture sugli istituti di credito. Mol-
operative, ma ogni decisio- te attività sono state trasferi-
ne è presa a Francoforte, do- te a livello europeo, ma il Via in anticipo dall’Irlanda per l’eruzione islandese I dati Istat. Borse, la frenata di Piazza Affari
ve ciascun governatore di- ruolo del «vigilante» locale
spone di un voto su 23. rimane insostituibile: per-
E tuttavia, più che altrove
in Europa, la Banca d’Italia
continua ad essere una delle
ché non ci sono carte e mo-
duli che descrivano la situa-
zione di una banca con altret-
Giovani e donne penalizzati
istituzioni più importanti
perché è, insieme all’Anti-
tanta immediatezza come il
faccia a faccia fra la vigilanza
dalla crescita lenta
trust, l’unica autorità davve- e i suoi dirigenti. La vigilan-
ro indipendente dal gover-
no. E lo è grazie alla sua sto-
za di Banca d’Italia, e la di-
sponibilità del ministro Tre-
Più alto il rischio povertà
ria centenaria e alla qualità monti a ricapitalizzarle, han-
delle persone che hanno ri- no contribuito a tenere le no- Circa 15 milioni di citta-
coperto la funzione di gover- stre banche fuori dal ciclone dini (un italiano su quat- Due riforme al femminile
natore, da Einaudi, a Ciam- della crisi. La fermezza di tro) «sperimentano il ri-
pi, a Draghi. L’indipendenza
della Banca è stata rafforzata
Draghi ha infastidito qual-
che banchiere, soprattutto le
schio di povertà o di esclu-
sione sociale». Lo rivela il LE CENTROCAMPISTE
dal suo essere «fucina di ta-
lenti», in grado di produrre
Popolari, che hanno più diffi-
coltà a rafforzare il loro capi-
Rapporto annuale dell’I-
stat. Nel decennio DEL WELFARE
un gran numero di persone tale. Oggi premono sulla po- 2001-2010 l’Italia è il Paese
di straordinaria qualità, sele- litica e auspicano un cambio che è cresciuto meno di di DARIO DI VICO
ASSOCIATED PRESS

zionate sulla base del meri- della guardia e un governato- tutti nella Ue. I giovani han-
to. Cosicché, nella scelta del
governatore, i presidenti del
Consiglio, in quarant’anni,
re esterno, meno severo e
che guardi più di buon oc-
chio alle «banche di siste-
no perso mezzo milione di
posti di lavoro in due anni.
Penalizzate anche le don-
D el Rapporto annuale dell’Istat presentato
ieri si possono fare due usi. Il primo è
quasi scontato. Il presidente Enrico Giovannini,
non hanno mai dovuto ricor- ma». Non è accettabile che ne, gravate da compiti sem- economista e statistico di rango, non ha usato i
rere a persone esterne. Que- coloro che debbono essere pre più «insostenibili». guanti di velluto e ci ha fornito una fotografia
sto vale anche per l’attuale
governatore che pur non es-
sendo un interno in senso
vigilati esercitino pressioni
sulla scelta di chi dovrà vigi-
larli. Il nuovo governatore
La nube minaccia il viaggio di Obama Ieri la Borsa di Milano
ha perso oltre il 3 per cen-
to, in seguito anche alla di-
impietosa della situazione economica e sociale
del Paese. La gallery dei dati Istat abbraccia un
periodo di tempo sicuramente più lungo della
stretto appartiene a quell’esi- non deve avere referenti poli- di MASSIMO GAGGI stribuzione dei dividendi legislatura in corso ma non c’è dubbio alcuno che
guo gruppo di professori (ol- tici: una ragione in più per da parte delle società. quella raffica di numeri impallina, al netto della
Poste Italiane Sped. in A.P. - D.L. 353/2003 conv. L. 46/2004 art. 1, c1, DCB Milano

tre a lui Modigliani, Caffè, Vi-


carelli, Rey e Tarantelli) che,
non deflettere dalla tradizio-
ne di scegliere un successo- F inita in anticipo la prima tappa del tour di Obama in Europa. Ieri sera doveva pernottare
a Dublino, invece è partito per Londra. Motivo? La nube di ceneri del vulcano islandese
minaccia le rotte per la Gran Bretagna. (Nella foto, il presidente degli Usa scherza con il
DA PAGINA 12 A PAGINA 14
Arachi, Marro, L. Salvia
crisi, il governo in carica, concorre a rafforzare
l’opinione che l’esecutivo guidato da Berlusconi
in periodi diversi, i suoi pre- re interno alla Banca. Tamburello sia pienamente responsabile dell’accresciuta
decessori hanno voluto ac- premier Edna Kenny impugnando una mazza da hurling, popolare sport irlandese). A PAGINA 16 A PAGINA 30 Sensini vulnerabilità del Paese. CONTINUA A PAGINA 42
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Il mio amore per «La collina dei conigli» Di Vaio «fuorilegge» a Bologna 45 volte
TEST DI AMMISSIONE
Il libro per staccare Il goleador indagato ALL’UNIVERSITÀ
i ragazzi dal computer per il pass dei disabili preparati seriamente con
di NICCOLÒ AMMANITI di FRANCESCO ALBERTI
I
Avetrana Genova e Napoli A NN
25
Fincantieri: A
Q ualche tempo fa, du-
rante una cena a casa
vviso di garanzia a
Marco Di Vaio per truf-
di amici, un signore mi ha Cosima fa continuata e falso ideolo-
10 5 2 4>

domandato un libro da far gico. Il bomber del Bologna


leggere al figlio che aveva
tredici anni. «È un caso di-
sotto accusa: via 2.500 posti ha collezionato 45 contrav-
venzioni per aver violato, a LIBRI PER OGNI FACOLTÀ
sperato. Vive davanti al
avverto l’odio Proteste bordo della sua Porsche,
CORSI IN 17 CITTÀ
9 771120 498008

computer. Ci vuole qualco- una «zona blindata» del


sa che lo conquisti dalla
prima pagina». Di solito della gente e tensione centro cittadino. Contrav-
venzioni poi annullate per-
me la cavo con il buon Ro-
bert Louis Stevenson. di GOFFREDO BUCCINI di ANTONELLA BACCARO
ché aveva «a bordo la titola-
re di un pass per disabili». www.alphatest.it
CONTINUA ALLE PAGINE 38 E 39 A PAGINA 21 A PAGINA 33 A PAGINA 24
2
#
Primo Piano Martedì 24 Maggio 2011 Corriere della Sera

Il voto Il caso Milano ❜❜ Trovo veramente offensivo per i milanesi che per prendere voti si
sparino promesse come i ministeri e le multe Dario Franceschini, Pd

Berlusconi-Bersani, lite su Milano


«Sarà islamica». «No alle paure»
Appello del premier anche per Napoli. L’affondo di Montezemolo
ROMA — Silvio Berlusconi ri- territorio per realizzare 30 mila
Nel centrodestra parla. Con due videomessaggi nuovi alloggi a prezzi di favore
diffusi sul sito del Popolo della per le famiglie meno fortunate,
libertà, il Cavaliere invita a vota- il tutto a spese dei privati senza
re nei ballottaggi di domenica e oneri per il Comune». Toni e ar-
lunedì Letizia Moratti a Milano gomentazioni del premier non
Turbato Dubbi Apertura e Gianni Lettieri a Napoli. In en- convincono le opposizioni, ma
L’ex Marcello Per Mario trambi i casi cerca di scaldare i anche persone come il presiden-
ministro Dell’Utri, Valducci, cuori degli elettori del centrode- te della Ferrari Luca Cordero di
della Difesa senatore deputato stra invitandoli ad andare alle Montezemolo. Pier Luigi Bersa-
Antonio del Pdl, è pdl, «serve urne, a non disertare i seggi co- ni (Pd) si domanda adottando
Martino: convinto un partito me è avvenuto nel primo tur- un registro ironico: «Se vince
«L’ispirazio- che «il innovativo no. Bisogna votare il sindaco Pisapia Milano diventa una cit-
ne del malessere con uscente Moratti, dice, perché tà islamica come ha detto il pre-
nostro nel partito dinamiche non si può lasciare che «Milano mier? Caro Berlusconi, ti accor-
partito è c’è, è all’america- sia consegnata a chi va a pren- gerai che nel suscitare le paure
smarrita, e evidente, na e con dere tutti i giorni il caffè con i non si vince. Suggerisco già a
tra noi c’è endemico, primarie centri sociali e vorrebbe farne qualche vignettista questa ipo-
turbamen- e va aperte ai la Stalingrado d’Italia e una zin- tesi, ovvero il giorno dopo il
to» curato» cittadini» garopoli islamica assediata dai ballottaggio a Milano il burqa
campi rom e dagli extracomuni- dovrà metterselo lui per non
tari». E allo stesso tempo, ag- farsi vedere per strada».
giunge Berlusconi, «Lettieri ren- Anche Luca Cordero di Mon-
tezemolo rileva che quella attua-
le è stata «la peggiore campa-
I «fondatori» del Pdl: ItaliaFutura
Il think tank riconducibile
al numero uno della
gna elettorale fatta di veleni e
contrapposizioni fuori dai pro-
blemi veri della gente». E un
Sfida in piazza Duomo
turbamento e malessere Ferrari: il centrodestra
ha fatto harakiri
editoriale di ItaliaFutura, il
think tank a lui riconducibile,
fa notare che «il centrodestra Da Jovanotti
Due schiaffoni? Bene derà Napoli una città vivibile, ri-
spettata, ammirata meta di turi-
ha fatto harakiri e che si è deci-
so di procedere sulla strada di
un populismo becero e confu-
so». L’accusa rivolta al centro-
a Bocelli e D’Alessio
sti», la città non può finire nel- destra, che avrebbe dovuto in-
Valducci: serve un modello all’americana le mani di de Magistris «espo-
nente di quella sinistra estrema
calzare Pisapia sulla base del
contenimento della spesa, è di Doppia caccia ai big
rivoluzionaria, inquisitoria, giu- avere smarrito «una seria politi-
ROMA — In un Pdl in preda alle
convulsioni da paura del futuro, c’è
perfino chi sussurra che in fondo
due schiaffoni a Milano e a Napoli
L’editoriale l’ispirazione originaria del nostro
partito è smarrita, non abbiamo
fatto le cose che avevano
caratterizzato la discesa in campo di
stizialista che rappresenta il
peggio del sistema politico e
per di più privo di qualsiasi
esperienza amministrativa».
ca popolare e liberale» preferen-
do invece «la strada della guer-
ra civile a bassa intensità». Ma
Casini (Udc) gli fa presente che
per il maxi concerto
«ci farebbero bene». Perché Berlusconi e tra noi c’è La battaglia principale, in «se Montezemolo avesse dato
imporrebbero «un cambio di turbamento», dice senza perifrasi ogni caso, è a Milano. Berlusco- un'indicazione più precisa - vo-
passo», porterebbero al Antonio Martino. Sarà pur vero, ni invita «ad andare a votare tare Moratti o Pisapia, Lettieri o
«chiarimento sulla leadership del La riflessione come sostiene Ignazio La Russa, che per difendere i nostri interessi, de Magistris - forse sarebbe sta-
2013» che sembra ormai Il politologo tirare ora le somme è ingiusto i nostri diritti, la nostra libertà» to più utile».
improcrastinabile, essendo l’unica Ernesto Galli perché «come dimostrano le e ricorda che «il Comune ha va- Lorenzo Fuccaro
vera partita che resta da giocare. In della Loggia, sul sconfitte di Zapatero, Merkel, dello rato un piano del governo del © R PRODUZIONE RISERVATA

ogni caso, che molto debba «Corriere della stesso Obama, tutti i governi
cambiare nel centrodestra e nel Pdl, Sera» di ieri pagano le elezioni di midterm. E,
lo dicono un po’ tutti. «Comunque (foto sotto), nel momento di difficoltà, il
vada il voto, si deve aprire nel Pdl ha scritto che il progetto politico si appanna». Ma è
una fase risolutiva, perché i rinvii al centrodestra sta altrettanto vero che, ancora
domani ci hanno portato nelle Martino, visto che «la stagione di
secche in cui siamo», dice Berlusconi è al tramonto, perché
un uomo forte della destra immagino che nel 2013 non
del partito come Andrea penserà di ricandidarsi, è
Augello. «Il Pdl deve necessario chiudere una fase
sicuramente riprofilare il ventennale con la realizzazione
proprio programma e deve della sua più grande e
farlo in termini più
competitivi rispetto agli
caratterizzante promessa: quella
della riforma fiscale e del taglio
La vita è fatta di alti e bassi.
alleati: su questo punto delle aliquote, che non è vero come
ritengo aperta la riflessione, al dice Tremonti che non si può fare
di là dell’esito elettorale», in tempi di crisi, perché dovunque
conferma per l’ala ex forzista è stata fatta ha portato ad un
Osvaldo Napoli. Se questo è il aumento del gettito grazie
clima, si capisce come la commettendo all’incentivazione del lavoro, del
riflessione di Ernesto Galli della errori gravissimi risparmio, degli investimenti». Ma
Loggia sul Corriere della Sera di ieri nella campagna come si accompagna un progetto
trovi orecchie attente in un elettorale a così ambizioso? Mario Valducci, che
centrodestra che — scrive il Milano la macchina del partito la conosce
politologo — sta commettendo pensando di fin dalla fondazione di Forza Italia,
errori gravissimi nella campagna usare soltanto un’idea ce l’ha: «Intanto, la grande
elettorale di Milano pensando di spot tv e riforma che permette al governo di
usare solo spot televisivi e promesse essere efficiente è quella
promesse elettorali delle più varie. elettorali istituzionale: senza, tutto diventa
Infatti il risultato negativo del Il risultato farraginoso non solo per noi, ma
primo turno già dimostra che Per Galli della per chiunque». Poi è vero che serve
esistono «cause politiche profonde» Loggia il «la stagione dei congressi, già
che hanno portato «molti elettori di risultato fissati», ma serve anche un partito
destra a cominciare a perdere negativo del «innovativo» con dinamiche
fiducia nella capacità di Berlusconi primo turno «all’americana», con «primarie che
e dei suoi di capirli e di dimostra che permettano ai cittadini di
rappresentarli in generale». E esistono «cause partecipare quando ci sono grandi
questo non dipende solo dalla politiche eventi elettorali», con il
congiuntura economica, ma dalla profonde che «coinvolgimento via Internet» di
mancanza di un progetto valoriale hanno portato giovani che sono linfa per la
che dia risposte ai problemi di tutti molti elettori di politica. Perché, per dirla con
i giorni che i cittadini hanno. «È destra a Marcello Dell’Utri «il malessere c’è,
vero, verissimo: il commento di cominciare a è endemico», e «va curato». Con
Galli della Loggia, come quello di perdere fiducia quale medicina, e chi sarà il medico
Pierluigi Battista (sulla «Mutazione nella capacità di che la prescriverà, è il tema del
genetica del centrodestra», che ha Berlusconi di dopo voto.
perso la spinta liberalizzatrice del capirli» Paola Di Caro
’94, ndr), centra il punto: © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Martedì 24 Maggio 2011
Primo Piano 3 #

❜❜ La Moratti propone piccole moschee di quartiere, decentrate:


ma non aveva detto che non le voleva? Manfredi Palmeri, Terzo polo
❜❜ L’accusa a Giuliano Pisapia di voler costruire una
"zingaropoli" a Milano? Non è un insulto Maurizio Lupi, Pdl

Duello Disgelo davanti alla lapide di Falcone e Borsellino

Una stretta di mano


tra i candidati
dopo scontri e accuse
Confalonieri: preferisco la Moratti
Ma se vince Pisapia nessun colpo di Stato
La scheda MILANO — Gli schiaffi e le momento per creare uno spirito
carezze. Altra giornata schizofre- pre-rivoluzionario in certa gen-
nica della campagna milanese. te». Una curiosa assonanza con
Si apre con la replica di Giulia- le dichiarazioni del leghista Mat-
no Pisapia al nuovo attacco di teo Salvini: «Se Pisapia vincerà
Silvio Berlusconi che lo accusa sarà il mio sindaco. Io faccio il
di bere il caffè con i centri socia- gruppo della Lega all’opposizio-
Gli eventi li: «Prendo il caffè con la parte ne e su Milano non si abbatterà
Sia il centrosinistra sia il buona di Milano che in città è la la sciagura, il terremoto o lo tsu-
centrodestra, come chiusura maggioranza. Berlusconi dice nami».
delle rispettive campagne tante bugie che si può tranquil- In mattinata, la Moratti non
elettorali a Milano, vogliono lamente credere al contrario di rinuncia a punzecchiare il suo
organizzare un concerto a piazza quello che dice». Si chiude con avversario saccheggiando il vo-
del Duomo la stretta di mano - gelida, rapi- cabolario di Mourinho: «Il mio
Il centrodestra da come un battito d’occhi - tra sfidante, per quanto riguarda lo
Letizia Moratti e il centrodestra Letizia Moratti e il suo sfidante sviluppo della città, è a zero titu-
vogliono chiudere in piazza davanti alla lapide che ricorda
giovedì sera. Nell’ordine sono Giovanni Falcone e Paolo Bor-
stati contattati Andrea Bocelli, sellino nell’anniversario della Attacchi
MILANO — Stessa piazza, stessa riggio qualcuno ha lanciato la bom- Jovanotti e Luciano Ligabue, i quali Il disgelo Gigi D’Alessio e alcune star strage di Capaci. Il sindaco: il mio rivale?
idea: un maxiconcerto in Duomo ba: «Facciamo venire Jennifer Lo- potrebbero però far capolino per un La stretta d’oltreoceano. Ieri pomeriggio Meno cinque al ballottaggio. Zero tituli. Poi il gesto
per chiudere la campagna elettorale. pez». Nientemeno. Operazione prati- appello al voto via video. di mano, ieri, qualcuno ha ipotizzato persino di L’aria è sempre tesa. Pisapia in-
Buttarla in musica, dopo settimane camente impossibile, non fosse al- Anche per la disfida musicale si tra i due contattare Jennifer Lopez contra il questore Alessandro distensivo nei confronti del
di veleni e scontri. Letizia Moratti e tro che J.Lo è attesa giovedì in con- tratta in fondo di un secondo tem- candidati alla Marangoni dopo le aggressioni candidato di centrosinistra
il centrodestra, giovedì sera. Venti- certo a Los Angeles. «La star ci sa- po. Al primo turno aveva stravinto poltrona dei giorni scorsi. «Ho chiesto
quattro ore dopo, il centrosinistra e rà», giurano da viale Monza, quar- Pisapia, che aveva riempito non una di sindaco una maggiore presenza sul terri-
Giuliano Pisapia. La questione è mol- tier generale pidiellino. «Ma in que- ma due piazze. I quarantamila di Ro- di Milano: torio. Sono preoccupato dal cli- li». Il segnale di distensione arri-
to più seria di quello che sembri. ste ore stiamo chiudendo le trattati- berto Vecchioni, il venerdì prima del Letizia Moratti ma che si sta creando», dice Pi- va nel pomeriggio. Grandissi-
Tanto che i rispettivi staff sono al la- ve, non possiamo rivelare niente». voto, e i ventimila giovani che appe- (centrodestra) sapia. Anche la Moratti parla mo spiegamento di polizia e ca-
voro da giorni per chiudere in tem- Parlano, questo sì, di un «grande na qualche giorno prima avevano in- e Giuliano con il questore. Al telefono. rabinieri davanti alla lapide de-
po utile le trattative con gli artisti. spettacolo popolare, articolato in di- vaso la stazione Centrale per i Subso- Pisapia «Io il questore lo sento tutti i dicata a Falcone e Borsellino in
Bocche cucitissime, quindi, e scalet- versi momenti, e molto legato alla nica e gli Afterhours. (centrosinistra) giorni. Non ho bisogno di rin- via Benedetto Marcello. È la pri-
te degli show ancora top secret. tradizione milanese». In città, in questi ultimissimi gior- novare alcun invito, siamo im- ma volta che la Moratti e Pisa-
Qualcosa, però, nel frattempo fil- Sul fronte opposto la ricerca è de- ni di campagna elettorale, si parla di pegnati da sempre sulla sicurez- pia si incontrano dopo il risulta-
tra. Da ambienti pdl si racconta per cisamente più avanzata. A sostegno politica anche nei concerti «norma- za in città». E, sempre al telefo- to del primo turno. Ma tutti ri-
esempio di una caccia ferocissima al di Pisapia, Claudio Bisio lancerà dal li». Dal palco degli Arcimboldi, do- no, sente il premier per stabilire cordano il fotogramma finale
«big». Che il grande nome debba es- palco di piazza Duomo Paolo Rossi, menica sera, Vinicio Capossela ha ri- la strategia degli ultimi giorni. della diretta di Sky con il gelo
sere italiano o internazionale è que- Gioele Dix, Lella Costa, Daniele Silve- cordato l’importanza del voto mila- Ma nell’agone irrompe a sor- tra i due contendenti. Invece, ie-
stione considerata un po’ da tutti se- stri, Giuliano Palma, Elio e le Storie nese. Lui tifa per Pisapia e ai fan ha presa il presidente di Media- ri, colpo di scena: il sindaco
condaria. E così nell’ordine sono sta- Tese. Attese altre «grandissime» sor- rivelato una sensazione: «In città c’è set, Fedele Confalonieri. uscente, fascia tricolore, accom-
ti contattati, tra gli altri, Andrea Bo- prese. Forse Caparezza, magari (an- un’aria buona». «Nel ballottaggio per la pol- pagnata come un’ombra dall’ex
celli, Gigi D’Alessio e un buon nume- cora) Roberto Vecchioni. Difficile in- Andrea Senesi trona di sindaco preferisco sindaco, Gabriele Albertini (che
ro di star d’oltreoceano. Ieri pome- vece che a Milano arrivino Lorenzo © RIPRODUZIONE RISERVATA che vinca Letizia Moratti, an- però «rifiuta» la possibilità di fa-
che perché è un’amica, ma one- re il vicesindaco della Moratti
Il centrosinistra stamente non credo che, in caso in caso di vittoria) si avvicina a
Venerdì sera, per il concerto in di vittoria, Pisapia voglia o pos- Pisapia. Tende la mano. L’avvo-
favore di Pisapia, Claudio Bisio sa fare un colpo di stato». Tesi cato la stringe. «Siccome sono
lancerà Paolo Rossi, Gioele Dix, in controtendenza rispetto alle gentile e cortese — spiega Pisa-
Lella Costa, Daniele Silvestri, ultime esternazioni di Berlusco- pia — do la mano a chi me la
Giuliano Palma, Elio e le Storie ni su Milano trasformata in Sta- porge». Replica la Moratti: «Mi
Tese. Attesi anche Caparezza e lingrado. Niente golpe. Anche ha fatto molto piacere. Ho volu-
magari ancora Vecchioni. le aggressioni degli ultimi gior- to fare questo gesto concreto e
Difficile invece che a Milano ni sono derubricate a fisiologia: simbolico per poter dire che
arrivino Lorenzo Jovanotti (nella «Sono successi fatti gravi, ma adesso possiamo parlare insie-
foto) e Luciano Ligabue, che coerenti con quello che capita a me di programmi».
potrebbero però fare un appello livello politico su scala naziona- Maurizio Giannattasio
al voto via video le - conclude Confalonieri - Mi Annachiara Sacchi
chiedo che cosa ci sia in questo © RIPRODUZIONE RISERVATA

I messaggi su «Spazio Azzurro»

E sul web va la rabbia dei militanti:


si deve cambiare strategia, sennò perdiamo
MILANO — Disorientati dalle lotte intestine buona per far casino e litigare. Se volete far
del Pdl, disillusi dallo scontro perenne con la vincere Pisapia ditelo...». Giuliana da Roma se

Noi ci siamo in Lega, scettici (a dir poco) per la campagna


elettorale a Milano, i militanti pidiellini non ne
la prende con Berlusconi: «Da 15 anni voto per
lei, se sposta qualsiasi cosa da Roma i voti dei

entrambi i casi. possono più e affidano la loro rabbia a Spazio


Azzurro, il forum ufficiale del partito. «Mi
dispiace, ma Berlusconi ci ha rovinati — tuona
romani non li avrà più. Lei è sotto il ricatto
della Lega». Un militante, che si firma «dd»,
mette in guardia: «I ballottaggi vadano come
Far crescere un business all’estero può essere difficile. Francesco —. Non abolendo il canone Rai fai vadano, ma non si governa coi voti raccogliticci
Per questo cerchiamo di renderlo più semplice. solo gli interessi suoi e della sinistra. Bye bye». dei Responsabili, Forza Sud, ecc ecc. Bisognava
Grazie all’attenzione verso i tuoi bisogni e alla nostra I toni sono un po’ sopra le righe, pervasi di votare un anno fa. Bossi aveva ragione». Ancora
presenza e competenza internazionale in 50 paesi, rabbia, a tratti volgari. «Prima delle elezioni più chiaro Gianni, da Cosenza, che parla di
puoi essere certo che saremo al tuo fianco. Ed è così settimane e settimane con la Lega che attaccava «bruttissimo vizio» per condannare le divisioni
che noi siamo: una banca concreta, sempre vicino a te. Berlusconi e lo criticava. Defezioni dentro il che «ad ogni appuntamento importante»
Pdl. Ora Lega ed ex-An in Pdl litigano. Idioti!», spingono «ognuno ad andare a modo suo: non
unicredit.it grida Alfampfer. Un altro, dall’emblematico è normale quello che sta succedendo per le
Numero verde: 800.32.32.85 nickname di «Masochisti», rincara: «È mai elezioni». Allo stesso modo, Corrado da Roma
possibile che dobbiamo sempre creare scrive: «La Lega deve stare tranquilla. Non può
polemiche tra noi? Cosa c’entrano i ministeri? sempre pretendere dal Pdl. Ricordi che senza il
Stavolta era Bossi che doveva starsene zitto. Pdl si poteva scordare il Veneto, il Piemonte e
Siamo proprio dei coglioni». R.P. è sconsolato: tante altre città».
«Ministeri? Dipartimenti? Ogni occasione è © RIPRODUZIONE RISERVATA
4 Martedì 24 Maggio 2011 Corriere della Sera
Corriere della Sera Martedì 24 Maggio 2011
Primo Piano 5
#

Il voto La Lega ❜❜ Se la Lega proponesse una riforma proporzionale sarebbe significativo:


la legge elettorale alla tedesca è il nostro obiettivo Pier Ferdinando Casini, Udc

Bossi e i ministeri al Nord: ora piantiamola


Berlusconi irritato. E dopo il voto la Lega si prepara a chiedere il ritorno al proporzionale
MILANO — Toni bassi. Bassis- alla campagna elettorale. Tra i nale spiegano che al momento dere il caso nel modo più indolo- sarà anche il mio sindaco». migliore sarebbe il Mattarellum,
simi. Quasi sussurrati. Evitare so- consiglieri del premier ieri era sor- non esiste alcuna proposta, e per- re possibile. E difatti, le dichiara- Ma ieri ha preso a circolare in vigore tra il ’93 e il 2005: mag- La richiesta
vracuti, soprattutto sulla questio- ta una tentazione: deviare il colpo tanto sull’argomento non può esi- zioni ancora incendiarie dei leghi- un’altra notizia. Il Carroccio sareb- gioritario corretto da una buona
ne dei ministeri. Ma, più in gene- sul Colle. A partire dal pomerig- stere la benché minima posizio- sti nella prima parte della giorna- be intenzionato, superati i ballot- dose di proporzionale. Un siste-
rale, «smetterla di piantare casi-
ni». Degli ultimi giorni, a Umber-
gio, ha cominciato a circolare la
voce che al capo dello Stato l’idea
ne, ufficiale o ufficiosa che sia.
Con il senno di poi, un tentativo
ta, da Borghezio a Castelli, sono
state sostituite dal silenzio o dalla
taggi, a chiedere il ritorno a qual-
che forma di proporzionale. An-
ma che non vincola i partiti a uno
schieramento prima delle elezio-
Frattini:
to Bossi non è piaciuto niente.
Mentre nel Carroccio va affioran-
di spostare i ministeri non piace-
rebbe affatto. In realtà, dal Quiri-
inutile: Bossi sembra intenziona-
to, almeno per il momento, a chiu-
musica d’arpa: «Se Pisapia vince-
rà — ha detto Matteo Salvini —
che se chi ragiona su queste cose
sostiene che per la Lega il sistema
ni («È chiaro — spiega un deputa-
to — che il legame con il Pdl può «coprire»
do una nuova tentazione: il ritor-
no a un sistema elettorale propor-
zionale o, addirittura, al vecchio e
penalizzarci») e che, grazie ai col-
legi, favorisce le forze politiche
ben insediate sul territorio. Guar-
le Politiche
vituperato Mattarellum. Un siste-
ma in grado di ottimizzare — poli-
da il caso, ieri sera Pier Ferdinan-
do Casini a «Otto e mezzo» su La7
comunitarie
ticamente e nelle urne — le carat- l’ha buttata lì: se la Lega propones-
teristiche della Lega. se una riforma elettorale propor- MILANO — È ora di
Il leader padano ieri non era di zionale «per me sarebbe un fatto nominare un nuovo
buon umore. Non si aspettava la molto significativo perché la leg- ministro alle Politiche
levata di scudi nel Pdl contro la ge alla tedesca è il nostro obietti- comunitarie. Lo ha detto
proposta di decentramento dei vo». ieri Franco Frattini alla
ministeri, soprattutto perché una In ogni caso, quello è l’orizzon- conferenza stampa del
sorta di via libera da Silvio Berlu- te strategico. Ciò che al momento Consiglio Esteri a
sconi pensava di averlo ricevuto: occupa i pensieri del leader leghi- Bruxelles. Secondo il
«Come è possibile — argomenta- sta è invece il riuscire a organizza- titolare della Farnesina,
va un colonnello padano — met- re a Pontida un gran raduno. Per «è oggettivamente il
tersi d’accordo su qualcosa e il questo ieri ha convocato nel quar- momento» di nominare il
giorno dopo scoprire che è come tier generale di via Bellerio i segre- nuovo ministro. La
se non fosse stato detto nulla?». tari «nazionali» (che vuol dire re- decisione, ha aggiunto, è
In ogni caso, Bossi non ha inten- gionali) del movimento. La richie- stata già presa e ci
zione di impiccare il Carroccio a sta è stata di mettere alla frusta i sarebbe soltanto un
una proposta che comunque non militanti per presentarsi in massa problema di «timing». Il
sposta certo vagonate di voti. il prossimo 19 giugno sul Sacro posto di responsabile
Simmetricamente, il premier è prato. E la campagna elettorale pa- delle Politiche
arrabbiato. Con Gianni Alemanno Chi è dana? Bossi farà alcune puntate in comunitarie è vacante
e Renata Polverini, rei di aver fat- giro per Milano tra giovedì e ve- dalle dimissioni di Andrea
to esplodere il caso ministeri in nerdì, prima di chiudere le ammi- Ronchi nello scorso
maniera incontrollata, e con il pre- nistrative 2011 a Varese. novembre. Per il ministro
sidente della Provincia di Milano Marco Cremonesi degli Esteri, la
Guido Podestà per le sue critiche In piazza Il leader leghista Umberto Bossi e il ministro Roberto Calderoli domenica a Milano (Fotogramma) © RIPRODUZIONE RISERVATA designazione sarebbe
utile anche «per essere
La carriera full time in condizione di
Max Parisi (foto sottolineare i punti che
Malumori Max Parisi: e persa Milano c’è solo la secessione. Sul web c’è chi dice: scelgo Pisapia sotto), 55 anni, l’Italia guadagna, e ne
giornalista, tra i stiamo guadagnando,

L’opinionista padano «guida» gli scontenti


fondatori di confronti di un leader che ordina di fare una cro- nell’assetto comunitario.
TelePadania alla ce sul Pdl e tratta i militanti come «asinelli», agi- E che spesso
fine degli anni tando la carota dei «dispendiosi trasferimenti» l’informazione, molto
80, dopo otto di dicasteri: «Eh no, caro Bossi, io il naso non parziale, non riconosce».

In radio tutte le accuse al Cavaliere anni trascorsi in me lo turo più, è giunta l’ora di farti da parte».
La sintesi degli umori è di GianfrancoM: «Non
mi sento più rappresentato da questa Lega, l’alle-
Il ministro ha citato il
caso della designazione di
Andrea Enria alla guida di
anza con Berlusconi ci ha sterilizzato. Io la vivo una delle tre autorità di
MILANO — Che non sia autorizzato poco Ruby è la nipote di Mubarak, di promettere tolle- come un tradimento. Se Bossi non stacca la fle- supervisione create
importa: una porzioncina di Lega «eretica» esi- ranza zero verso i criminali e poi votare il proces- bo che lo tiene attaccato al Cavaliere mi auguro dall’Ue a seguito della
ste eccome, e il dissenso sulle ultime mosse del so breve, di criminalizzare i pm e premiare gli che ci riescano gli elettori». crisi, per banche,
Grande Capo, stretto tra la sua fuggevole Pada- evasori fiscali. Se vincerà la Moratti si riadage- L’ultima analisi, lontana dalla Rete, è affidata assicurazioni e mercati
nia e la sempre più incombente ragion di Stato, ranno sugli allori, convinti che basti agitare lo a una vecchia conoscenza leghista. Il giornalista finanziari. Sulla scelta del
non riesce a essere taciuto. spauracchio dei comunisti per riavere il voto del- Max Parisi, tra i fondatori di TelePadania alla fi- successore di Ronchi —
Dopo la chiusura «per motivi tecnici» del fo- le pecorelle padane. È meglio perdere Milano ne degli anni 80, negli ultimi giorni è intervenu- ma nei giorni scorsi si è
rum di Radio Padania — il direttore Matteo Sal- per dare una scossa alla Lega, o tenersela e la- Rai come to «come semplice ascoltatore» su Radio24 e Ra- molto parlato di un suo
vini dice che il lungo blackout è dovuto «all’in- sciarci scivolare verso il declino partitocratico consulente e due dio Padania: «La Moratti non ha sfigurato come possibile reintegro —
tensa opera di boicottaggio di nemici impegnati di Roma ladrona?». a Odeon, sindaco ma ha pagato il declino di Berlusconi. Il Frattini non ha voluto
a inondare il server di materiale offensivo» — i D’accordo con lei Asso Merrill: «I vertici si so- oggi si occupa premier ha sfregiato la sua immagine con uno sbilanciarsi: «È materia su
pareri della base, dei supporter innamorati da no ammosciati. Non si possono accettare tutte di terapie d’aiuto tsunami valoriale: la gente lo disprezza e non lo cui non posso dire altro».
decenni del Sole delle Alpi o dei semplici simpa- Online Giovani padani: il forum non ufficiale le porcate di Berlusconi pur di mantenere il sede- collaborando vota più. Il saggio Bossi ben sa che se non si at- © RIPRODUZIONE RISERVATA

tizzanti hanno trovato canali alternativi di re alla poltrona: la perdita di Milano, seppur do- con il Centro tua il federalismo la ragion d’essere dell’alleanza
espressione. I post sull’«Independent Forum» Milano e sulla voglia di trasferire un paio di mi- lorosa, potrebbe favorire un rinnovamento salu- Cardiologico traballa. Per questo vincere la partita Moratti è
dei Giovani leghisti — che sbandiera in home nisteri al Nord. L’impensabile paradosso del «vo- tare in attesa che la natura ci liberi di Berlusconi Monzino di essenziale: è il nostro ultimo treno per smantel-
page la non ufficialità di uno spazio privo di le- to utile» è formulato da CiaoSilvia: «Chi è vera- e Bossi». E anche se c’è chi ritiene una scelta sui- Milano. È rimasto lare il potere centrale. Persa Milano, l’unica via
gami diretti con il partito — sintetizzano tutto il mente leghista non può che votare Pisapia. Solo cida votare l’avvocato del centrosinistra — pur «un appassionato che ci resta è la secessione».
malessere lumbard per la strategia adottata da una sonora batosta farà capire ai dirigenti che è riservandosi di dare al Carroccio «un bel ceffone leghista» Elsa Muschella
Umberto Bossi sulla sfida di palazzo Marino a ora di cambiare strada, di finirla di votare che annullando la scheda» — resta la delusione nei © RIPRODUZIONE RISERVATA

Levate i piedi dalla scrivania.


Nella fotografia: Blue Lagoon - Comino

Vola a Malta
*
da solo 26,99€ solo andata tasse incluse
6 Primo Piano Martedì 24 Maggio 2011 Corriere della Sera

Approfondimenti Visto dalla Moratti


Nuovi posti di lavoro Sviluppo sostenibile Il maggiore parco d’Europa

Expo 1 2 3
Per la Moratti, Expo porterà Dopo Expo, resterà a Milano 56 ettari del sito saranno
a Milano 20 milioni di visitatori. il Centro per lo Sviluppo lasciati a verde e acqua e 5
Un’occasione che creerà tra Sostenibile, simbolo serre bioclimatiche: un luogo
il 2011 e il 2020 mediamente dell'eccellenza della ricerca dedicato alle sperimentazioni
circa 61 mila nuovi posti e della cooperazione agricole in ambito scientifico
di lavoro ogni anno internazionale e didattico, aperto a tutti

LA TECNOLOGIA
O L’AMBIENTE Visto da Pisapia
Un delegato all’evento Commissione antimafia Un’arena per i concerti

DUE VISIONI 1
Per superare litigi e ritardi,
nella mia giunta ci sarà un
assessore delegato all’Expo
2
Istituirò la Commissione
antimafia in Comune, un
organismo che permetterà un
3
Dopo il 2015, l’Expo lascerà
in eredità a Milano un grande
spazio per la produzione

VERSO IL 2015 in modo da tenere i rapporti


con la società e facilitare la
comunicazione con il Comune
controllo costante da parte
dell’istituzione per arginare
le organizzazioni criminali
culturale e la creatività, per
gli spettacoli e i concerti, per
un vero sviluppo culturale

MILANO — La certezza è il logo, è stato scel- teorico iniziale della filosofia Expo. Ma Letizia possa avere, stiamo pensando a qualcosa di nuo- tratti pubblici e sui successivi subappalti e sub-
to ieri, sono quattro lettere che si sovrappongo- Moratti conserverebbe il ruolo di commissario vo e sorprendente. Per questo non vorremmo TEM contratti per lavori, servizi e forniture». Sono sta-
no alle cifre, un mix di colori acidi, quasi psiche- straordinario ad personam, assegnatole dal go- consegnarla a Pisapia». te istituite in Prefettura la sezione specializzata
delici. Expo 2015. Il simbolo c’è. Il resto uscirà verno Berlusconi? O farebbe un passo indietro? Infine: come valuterebbe il Bie un altro cam- del Comitato di Coordinamento per l’Alta Sorve-
dal ballottaggio. Altra incognita: l’ad Sala, davanti all’ennesima bio di rotta rispetto alla linea definita da Sala coi glianza delle Grandi Opere e il Gruppo Interfor-
È stata la grande vittoria di Milano, un trionfo variante al masterplan, accetterebbe di restare al- vertici del Bureau e i Paesi partecipanti (hanno ze centrale per l’Expo: «Quest’ultimo è compo-
bipartisan, il governo Prodi e la giunta Moratti. la guida della società? «Il nostro progetto c’è, ap- già aderito 28 Stati e non era mai successo per sto da rappresentanti di tutte le Forze di Polizia,
Ha rischiato di saltare sulle poltrone, di affonda- provato dal Bie — commenta Carlo Fidanza, pre- nessuna Expo a tre anni dall’inaugurazione)? Le esperti in materia di contrasto alle infiltrazioni
re sulle aree che ospiteranno il sito espositivo, di sidente pdl della commissione comunale Expo lettere di richiamo, fin qui evitate in extremis, mafiose nelle opere pubbliche. Con la
franare sui ritardi. Alla fine è stata progettata, re- —. Che cosa fa Pisapia se vince? Sostiene che la potrebbero arrivare in questo caso? tracciabilità dei flussi finanziari relativi ai con-
gistrata, approvata. Ora torna in discussione. Le- newCo che acquisterà i terreni li regalerà agli im- tratti pubblici e successivi subappalti e subcon-
tizia Moratti e Giuliano Pisapia propongono due mobiliaristi, per coerenza dovrebbe cambiare il La lotta alle infiltrazioni mafiose tratti aventi ad oggetto lavori, servizi e forniture
visioni alternative dell’Esposizione. Il sindaco modello di acquisizione per le aree. Ma così L’Esposizione significa appalti, nutrimento MILAN e nelle erogazioni e concessioni di provvidenze
uscente ha lavorato a un’Expo tecnologica, una l’Expo non arriverebbe al 2015». E ancora: il go- per le cosche. Alla domanda «Come tenere lonta- pubbliche per Expo, l’istituzione di una white
grande fiera dell’alimentazione e della ricerca. verno confermerebbe con Pisapia gli impegni ni gli appetiti della mafie?», Letizia Moratti ri- list delle imprese pulite presso la prefettura di
Lo sfidante immagina una manifestazione più economici già presi o userebbe la sua posizione sponde: «Per garantire la trasparenza e il control- Milano e la creazione di una Banca dati naziona-
agile, verde, ecologica. Chi vince deciderà. Ma il di forza per mettere in difficoltà la giunta di Mila- lo sulle infiltrazioni della criminalità nelle opere le sarà possibile individuare subito con certezza
risultato delle urne potrebbe avere ripercussioni no? Il ministro Giulio Tremonti è stato netto: che riguardano Expo abbiamo fissato alcune mi- le imprese a rischio mafia».
anche sulla gestione dell’evento, gli incarichi, i «La Moratti sull’Expo è quanto di più incisivo si sure per rendere più incisivi i controlli sui con- La white list «per controllare fino in fondo
finanziamenti, i rapporti tra Comune e governo. l'affidabilità delle imprese» rientra anche nei pia-
Sulla città e sul Paese. Abbiamo chiesto ai due ni di Pisapia. Che rilancia uno dei punti-chiave
candidati di dichiarare le loro intenzioni. del proprio programma: «L’istituzione della
Commissione antimafia in Comune permetterà
Le idee a confronto un controllo costante da parte dell’istituzione
Il punto in comune è il giudizio generale: per arginare le organizzazione criminali. Ma oc-
«Expo è un’opportunità». La distanza si allarga corre ottenere modifiche legislative adeguate
sullo spazio da assegnare al cemento, sui conte- per intensificare i controlli per quanto riguarda
nuti, sulla gestione e sull’eredità da lasciare a Mi-
lano. La società Expo, con l’ad Giuseppe Sala e la
LA PASSIONE È LA FORZA. appalti e subappalti e per il movimento terra».

supervisione del commissario Letizia Moratti,


ha ottenuto l’approvazione del Bie (il Bureau In- LA TECNOLOGIA È AUTONOMY. L’eredità dell’Esposizione
Lo slogan è: «Nutrire il pianeta, energia per la
ternational des Expositions) su un progetto «in- vita». E per Milano? Oltre a nuove palazzine resi-
novativo»: un supermarket del futuro oltre alle denziali, cosa nascerà sulle ceneri di Expo? Ri-
serre, i padiglioni accanto agli orti. Sulla carta, sponde Letizia Moratti: «Le grandi eredità saran-

I piani
Il sindaco uscente ha lavorato all’idea
di un’Esposizione come una grande
fiera. Lo sfidante immagina
Simbolo Il logo scelto ieri: quattro lettere una manifestazione più «ecologica»
sovrapposte alle cifre dell’anno 2015

una mezza rivoluzione: «Per convincere un visi- no il Centro per lo Sviluppo Sostenibile, simbolo
tatore a venire a Milano dobbiamo dargli qualco- dell’eccellenza della ricerca e della cooperazione
sa di più delle serre, per quanto suggestive». Il internazionale, e il più grande parco d’Europa.
controprogetto del centrosinistra è, per dirla Dalla trasformazione dell’area realizzeremo un
con Stefano Boeri, un ritorno ai «valori origina- nuovo quartiere sostenibile, improntato ai più
li» di Expo: «Noi vogliamo un grande orto bota- innovativi principi di sostenibilità ambientale.
nico planetario dove tutti i Paesi del mondo colti- Inoltre 56 ettari del sito saranno lasciati a verde
veranno un pezzo di terreno raccontando tecni- e acqua e cinque serre bioclimatiche rappresen-
che, sistemi e risultati per coinvolgere e istruire teranno i diversi climi del Pianeta. Sarà un luogo
i visitatori». Boeri, capolista del Pd, è stato coor- dedicato alle sperimentazioni agricole in ambito
dinatore della consulta di architettura che ha scientifico e didattico e aperto a tutti i cittadini.
proposto il concept di Expo e poi, come consu- Tra le eredità anche la Carta 2015, ideata dal pro-
lente, ha seguito la redazione del dossier di regi- fessor Umberto Veronesi, una sintesi del lavoro
strazione al Bie: «Non stravolgeremo il progetto prodotto dal network mondiale di ricerca multi-
Moratti — dice Boeri —. Vogliamo un rilancio disciplinare legato all’alimentazione».
nella continuità». E il cemento? Pure su questo Ecco che cosa propone Giuliano Pisapia: «Dob-
le analisi divergono. «C’è la minaccia di 720 mila biamo lavorare perché il 2015, anche dopo i sei
metri quadrati di residenze ed uffici — è l’allar- mesi di evento, lasci lavoro, intelligenze e spazi
me di Boeri —. E il parco agroalimentare sembra pubblici di aggregazione. In particolare penso al-
destinato a sparire dopo l’Esposizione». La repli- l’eredità di un grande spazio per la produzione
ca del centrodestra è una smentita: «Le volume- culturale e la creatività, per gli spettacoli e i con-
trie dei padiglioni sono addirittura diminuite ri- certi, per un vero sviluppo culturale. Inoltre
spetto al concept plan di Boeri. Il sito conserva Expo non deve limitarsi a essere una fiera di pae-
integralmente le sue caratteristiche di vivibilità Fabrizio Macchi - campione paralimpico di ciclismo. se in grande stile, ma deve servire per il rilancio
e grande equilibrio ambientale e paesaggistico». dell’economia e per dare lavoro ai giovani. Deve,
insomma, avere l’ambizione di far diventare Mi-
La governance della manifestazione
Il destino di Expo non si gioca solo sul verde.
A u t o n o m y . L i f e i s m o t i o n . lano la capitale mondiale del cibo sano, giusto,
pulito e delle politiche internazionali per contra-
L’ingresso di Giuliano Pisapia a Palazzo Marino stare la malnutrizione e la denutrizione».
comporterebbe una ridefinizione del progetto a Alessandra Coppola
I limiti sono fatti per essere battuti. Per questo c’è Autonomy, il programma di
tutti i livelli. Potrebbe rientrare nel team Carlo Armando Stella
Mobilità targato Fiat Group Automobiles. Per offrire a tutti i portatori di limitazioni
Petrini, il fondatore di Slow Food, ispiratore e motorie, sensoriali o intellettive la possibilità di godere di tutta la libertà di movimento
© RIPRODUZIONE RISERVATA

che desiderano. Con le auto e con i veicoli commerciali. Entra in fiatautonomy.com


e scoprirai un mondo di servizi, vantaggi e incentivi statali. Da record.

www.fiatautonomy.com
Corriere della Sera Martedì 24 Maggio 2011
7
8
#
Primo Piano Martedì 24 Maggio 2011 Corriere della Sera

Il voto Le istituzioni ❜❜ La gente è stanca di vivere nella rissa e si sta disamorando


sempre di più. Gli appelli sembrano cadere nel vuoto Angelo Bagnasco

Bagnasco in campo Il ruolo

«Politica inguardabile re»: quell’Italia «che, ad ogni


nuovo mattino offerto dalla
Provvidenza, si autoconvoca al
proprio dovere». La Chiesa non
si unisce «al canto dei catastro-

ridotta a vaniloquio» fisti» ma vuole «dare voce all’in-


vocazione interiore del Paese sa-
no che è distribuito all’interno
di ogni schieramento». C’è po-

«Una nuova generazione di cattolici nei partiti» co da fare: «Dalla crisi oggetti-
va in cui si trova, il Paese non si
salva con le esibizioni di corto
respiro, né con le slabbrature
CITTÀ DEL VATICANO — Morale: «La gente è stanca di vi- pelli del Papa, resta di prepara- dei ruoli o delle funzioni, né col
«L’Italia non è solo certa vita vere nella rissa e si sta disamo- re una generazione nuova di cit- paternalismo variamente vesti-
pubblica», oltre «la devastazio- rando sempre di più. Gli appel- tadini che abbiano la freschez- to, ma solo con un soprassalto
ne d’immagine» c’è un Paese li a concentrarsi sulla dimensio- za e l’entusiasmo di votarsi al diffuso di responsabilità che
migliore. Non bisogna cadere ne della concretezza, del fare bene comune». Tornano le privilegi il dialogo costrutti-
«in schemi manichei», concede quotidiano, della progettualità, scuole di formazione dei giova- vo». Altrimenti «non se ne
il cardinale Angelo Bagnasco. sembrano cadere nel vuoto». ni: la Chiesa «si sta impegnan- esce». Il cardinale torna a ricor-
Ma ora «non ci sono scusanti», E così, dopo due anni passati do» affinché «l’Italia goda di Monsignor Angelo Bagnasco, dare i temi concreti: legge sul fi-
alza lo sguardo il presidente del- a invocare il «disarmo» della una nuova generazione di poli- 68 anni, è presidente della ne vita, lavoro, scuola, fami-
la Cei: «La politica che ha oggi politica, Bagnasco ha aperto ie- tici cattolici». Conferenza Episcopale glia. Giovedì i vescovi preghe-
visibilità è, non raramente, in- ri l’assemblea dei vescovi con Il cardinale ne ha anche per Italiana (dal marzo 2007) e ranno con il Papa per l’Italia.
guardabile, ridotta a litigio pe- una prolusione che, di là dagli «una stampa» che «appare da arcivescovo metropolita di «Corrompere i costumi e ancor
renne, come una recita sconta- appelli a «gesti di assennatez- una parte troppo fusa con la po- Genova. In passato è stato più il modo di pensare, da qua-
ta e, se si può dire, noiosa. È il za» per la «pace sociale», sem- litica, tesa per lo più ad eccitare ordinario militare per l’Italia lunque parte provenga, è un cri-
dramma del vaniloquio, dentro bra guardare oltre la classe diri- le rispettive tifoserie, e dall’al- dal 2003 al 2006. È un mine contro Dio, la persona e la
— come siamo — alla spirale gente attuale: «Si sappia che la tra troppo antagonista». E «se il profondo conoscitore di San società intera».
dell’invettiva che non prevede nostra opzione di fondo, anche Paese regge, nonostante tutto», Tommaso d’Aquino Gian Guido Vecchi
assunzioni di responsabilità». per il conforto dei ripetuti ap- è per la sua «struttura interio- © R PRODUZIONE RISERVATA

La Nota
di Massimo Franco

I contrasti tra Pdl e Lega


oscurano i programmi
dei candidati a sindaco

P er il momento, i candidati del centrosinistra alla


guida di Milano e Napoli sembrano quasi esentati
dal compito di spiegare il proprio programma di
governo. Per paradosso, a tenerli al riparo da questa responsa-
bilità sono gli attacchi che arrivano dalla maggioranza berlu-
sconiana; e forse ancora di più i contrasti persistenti fra Pdl e
Lega. Per quanto tutti, nel centrodestra, siano convinti della
priorità di mobilitare l’elettorato astensionista e di mostrare
compattezza, l’impresa si sta rivelando eroica. La pernacchia
riservata l’altro ieri da Umberto Bossi al governatore della
Lombardia, Roberto Formigoni, e la sua risposta politica du-
ra, è una metafora di questa coda nervosa di campagna eletto-
rale.
L’insistenza leghista sul trasferimento di alcuni ministeri a
Milano sembra lasciare perplessi gli stessi militanti del Car-
roccio; e non convincere gli alleati. Uno di quei temi che un
tempo sarebbero stati un tabù per il resto d’Italia, ma una
carta da giocare per i lumbard, oggi si presenta come un espe-
diente senza fascino: tardivo e demagogico. La paura di per-
dere i ballottaggi di domenica e lunedì spinge la coalizione
governativa ad accentuare i toni
e ad evocare incubi a catena; ma

❜❜
senza che questo le permetta in
parallelo di riprendere in mano
una strategia comune e modera-
I toni aggressivi ta. Non è escluso che alla fine i
del premier risultati siano ugualmente ribal-
tati, e Silvio Berlusconi possa di-
lasciano re: ho avuto ragione. Eppure, il
perplessi anche sospetto è che se al premier riu-
scisse una rimonta oggi impro-
gli alleati babile, le ragioni sarebbero di-
verse.
Il leghista Matteo Salvini già
annuncia: se Giuliano Pisapia vince «sarà anche il mio sinda-
co». L’idea che possa trasformare Milano in una città islami-
ca, o che ne stravolga l’identità, lascia freddo perfino un ami-
co del premier come il numero uno di Mediaset. Fedele Con-
falonieri voterà per Letizia Moratti. «Ma non credo che se vin-
ce Pisapia», aggiunge, «voglia o possa fare un colpo di Stato».
Parole ragionevoli che, lette in controluce, proteggono Berlu-
sconi da eventuali contraccolpi di una sconfitta clamorosa. Il
segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, e il candidato delle oppo-
sizioni a Napoli, Luigi de Magistris, sperano in una lacerazio-
ne. Le multe comminate dall’Agcom ad alcuni tg per l’ultima
scorpacciata in tv di Berlusconi sono altri indizi di tensione.
Il nervosismo della Lega lascia aperti molti scenari: compresa
una riforma della legge elettorale, accarezzata dall’Udc di Casi-
ni. La stessa Cei sottolinea un’equidistanza marcata fra i due
schieramenti. Il giudizio negativo sulla politica arriva nono-
stante la Chiesa cattolica sia in difficoltà per gli scandali della
pedofilia. «La politica che ha oggi visibilità è, non raramente,
ridotta a litigio perenne», sostiene il presidente Angelo Ba-
gnasco. È un’eco dell’«eccesso di partigianeria politica» rile-
vato dal capo dello Stato, Giorgio Napolitano. Riflette un ma-
lumore diffuso che giustifica il distacco dell’elettorato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Martedì 24 Maggio 2011
Primo Piano 9 #

❜❜ Ritengo che certi livelli di consenso vadano messi in rapporto allo sforzo
in cui mi sono impegnato per i 150 anni dell’Unità d’Italia Giorgio Napolitano

Il Colle Napolitano: non ci sono comparazioni possibili con chi rappresenta schieramenti politici

«I leader di partito non siano gelosi


Viaggiamo su pianeti diversi»
Il capo dello Stato alla stampa estera: in Italia eccessi di partigianeria
ROMA — «Sentimento di ribellione litica di oggi, qualcuno patisce la fidu- di ansie, collettive e sue personali, Na-
provocato da una reale o presunta infe- cia che la gente comune gli attribuisce politano è percepito come una sorta di Crotone
riorità nei confronti di un rivale...». Co- — superiore al 90 per cento, secondo i difensore civico. Tutto questo fa da un
sì il vocabolario Devoto-Oli definisce la sondaggi — questo è dovuto a un erro- lato lievitare la sua fortuna popolare,
«gelosia» e Giorgio Napolitano, sorve-
gliatissimo nell’esprimersi, sa bene che
re di prospettiva. Infatti, puntualizza
Napolitano, «ritengo che certi livelli di
ma dall’altro lato vede crescere l’insof-
ferenza e, sì, la gelosia, di alcuni palazzi
Alleanza
cosa significhi evocare un tale stato
d’animo, alludendo ai nostri capi parti-
consenso vadano messi in rapporto al-
lo sforzo in cui mi sono impegnato per
del potere. Palazzo Chigi, ad esempio.
Il cui inquilino, Berlusconi, ha non a ca- con l’ex msi
to. Eppure ne parla senza remore, da- le celebrazioni dei 150 anni dell’Unità so proposto di ridurre i poteri di que-
vanti alla stampa estera in udienza al
Quirinale, per raccontare certi contrac-
d’Italia». Celebrazioni che hanno «rag-
giunto una profondità e un livello di
sto Quirinale divenuto sempre più for-
te quanto ad «autorità morale» (lo han-
Bianchi fuori
colpi (psicologici, ma non solo) della
sua popolarità. Dice: «Francamente
partecipazione andati oltre tutte le mie
aspettative e speranze», considerato
no certificato Barak Obama e Shimon
Peres) per autoattribuirseli. Ora, che la
dall’Udc
penso proprio che non ci sia per i politi- che c’erano «molte zone di reticenza o sortita del capo dello Stato sia una ri- CROTONE —
ci italiani motivo di ingelosirsi, perché di scetticismo». sposta a quella mossa, non si può dirlo. Dietrofront. A Crotone è
viaggiamo su pianeti diversi. Questo bi- Lega il proprio successo alle iniziati- Ma che suoni come la «voce dal sen fug- tramontato l’idillio che
sogna averlo sempre presente: non ci ve per il Giubileo della Nazione, il presi- gita» di chi verifica sulla propria pelle i avrebbe dovuto sancire
sono comparazioni possibili che non si- dente. Lettura minimizzatrice perché è sentimenti di rivalsa del Cavaliere, que- al ballottaggio l’alleanza
ano invece arbitrarie». consapevole che in realtà la grande sto sembra davvero probabile. tra Peppino Vallone,
Il suo «pianeta» è quello descritto maggioranza degli italiani apprezza di È l’unico mezzo sfogo che si conce- candidato a sindaco del
nell’articolo 87 della Costituzione, do- lui l’equidistanza e l’impegno a norma- de, con i corrispondenti stranieri, pre- centrosinistra, e
Il richiamo ve si precisa che «il presidente della Re- lizzare un confronto ridotto a primitivi- occupati di non tirarlo per la giacca e Pasquale Senatore,
Il presidente pubblica rappresenta l’unità naziona- smo politico. E in un rispecchiamento tuttavia costretti a farlo. Educatamen- esponente della destra
della le». Cioè «una funzione completamen- te. Con loro, che recriminano su come sociale, che al primo
Repubblica, te diversa da quella dei leader politici, sia arduo far comprendere la nostra po- turno ha avuto il 18% di
Giorgio dei rappresentanti o dirigenti dei parti- Vincino litica, ammette: «Siamo un Paese com- consensi, contro il 20%
Napolitano ti». E il capo dello Stato può sostenerlo plicato, sia dal punto di vista istituzio- di Dorina Bianchi (Udc),
(sopra), ieri ha «come politico ritiratosi da tempo da nale che politico... un ambasciatore ri- candidata di
invitato i ogni posizione di parte» e che nella sua peteva spesso: in Italia capire la politica centrodestra. L’ex
politici «a non veste «cerca di mettere sempre l’accen- è molto difficile, però non ci si annoia missino, infatti, ha
essere gelosi» to e porre in evidenza ciò che unisce gli mai». E sdrammatizza pure il rischio scelto di sostenere la
del suo ruolo italiani rispetto a ciò che li divide». Co- che non ci si accorga di un «certo vento senatrice. Eppure era
m’è ovvio, aggiunge, si augura che «i antieuropeo» che spira da mesi. «Non stato proprio Senatore,
nostri politici diano un contributo nel- è una sindrome solo italiana... mi pare «l’ultimo legionario del
Il saluto col Tricolore lo stesso senso, mentre c’è, ed è molto
forte, l’elemento dello spirito partigia-
presente anche in molti Paesi europei...
In Francia si usa una parola, repli, tra-
Duce» — così si
definisce — a rilanciare
I due astronauti dell’Esa, Paolo Nespoli no», ossia «l’eccesso di spirito di parti- ducibile in un concetto: essere ripiegati
l’accordo con Vallone.
e Roberto Vittori, mentre salutano con il gianeria che negli Usa qualificano co- su se stessi. Una sindrome grave, di tan-
«Il nostro è un patto tra
tricolore il presidente Napolitano me hyperpartisanship». ti dirigenti, e non soltanto di nuove for-
Lui, insomma, non è un antagonista persone perbene e non
nel collegamento di ieri mazioni politiche».
di nessuno e ci tiene a farlo sapere. E Marzio Breda certo politico» avevano
se, nella guerreggiata competizione po- detto entrambi. Ma più
© RIPRODUZIONE RISERVATA
che l’onestà di Vallone,
sindaco uscente,
sembra che Senatore
abbia apprezzato la
Il retroscena Il premier stoppa le voci sulla successione: «C’è qualcun altro che vuole fare la fine di Fini?». Il ruolo di Formigoni promessa della Bianchi
di nominarlo

I dubbi di Gianni Letta: gli errori si pagano vicesindaco in caso di


vittoria. Se la scelta
potrebbe tornare utile a
Dorina Bianchi in

E nella maggioranza c’è chi lavora al «piano Udc» contro l’asse Carroccio-Tremonti termini di voti, sarà
certo penalizzante per il
futuro politico della
ROMA — Più volte ha provato a rio, dunque dal basso. Se l’analisi E siccome (quasi) nessuno sconfitta a Milano, e magari an- senatrice, ieri sera
consigliargli una linea impronta- sia frutto di una precisa strategia vuole morire «tremontiano», si Moderazione che a Napoli, ne minerebbe le pro- cacciata dal partito. Il
ta alla «moderazione», e i suggeri- o sia invece un caso di isteria col- disegnano piani alternativi, un spettive al punto quasi da annul- capo gruppo dell’Udc in
Più volte il sottosegretario ha Consiglio regionale,
menti resteranno agli atti. L’ulti- lettiva, lo si capirà dopo i ballot- avvicinamento all’Udc in nome consigliato al capo del larle, è altrettanto vero che a pas-
mo risale alla scorsa settimana, taggi. della comune appartenenza al sar la mano non ci pensa affatto: Alfonso Dattolo, che è
dopo il vertice con Bossi, quando Anzi più avanti, perché l’ora X Ppe, dell’ostilità al Carroccio e ov- governo una linea improntata «C’è qualcun altro che vuole fare anche coordinatore
ha preso corpo l’idea di decentra- viene rimandata in attesa di capi- viamente di una futura agibilità alla «moderazione» la fine di Fini?». cittadino del partito di
re alcuni ministeri al Nord e Gian- re le mosse del Carroccio e di veri- politica. Si tratterebbe di una Il premier è convinto che le Casini, ha bollato come
ni Letta ha provato a fermare Ber- ficare quando il Senatur aprirà le mossa tattica, necessaria per mosse orchestrate alle sue spalle «incongruenti» le
lusconi, avvisandolo che si tratta- danze, magari alzando il prezzo sbarrare il passo a Tremonti e al- abbiano troppe controindicazioni iniziative della Bianchi
va di un progetto «impraticabi- nel governo. La tesi che accomuna la Lega. Ma al contempo sarebbe Aree per poter essere realizzate. Non rompendo, a Crotone,
le», che sarebbe per di più diven- l’area di Liberamente, l’eretico una scelta strategica, perché il Ca- L’area di Liberamente, c’è dubbio, per esempio, che For- l’asse Udc-Pdl che lo
tato «un nuovo fattore di tensio- Scajola e pezzi importanti come il valiere dovrebbe acconciarsi al migoni possa avere un ruolo da stesso governatore
ni» nella maggioranza e non solo. governatore della Lombardia For- passo indietro, rivoluzionando
l’eretico Scajola e il protagonista nel dopo Berlusconi. Scopelliti s’era
Il Quirinale, per esempio. migoni, è che si debba preparare in più l’assetto del partito, da affi- governatore lombardo sono Da anni ripete che «quando Silvio impegnato a ricucire,
Ma non è questo il punto, non un piano per evitare il cupio dis- dare a un coordinatore politico, convinti che serva una mossa lascerà, mi candiderò alle prima- benedicendo
adesso. E se il sottosegretario alla solvi. C’è da contrastare l’ascesa di aiutato da un uomo di macchina rie». Ma la prospettiva che possa l’apparentamento tra
Presidenza ha smesso di esercita- Tremonti, che secondo i suoi colle- come Verdini. diventare «il Vendola del centro- Udc e destra sociale.
re pressioni sul Cavaliere è per evi- ghi-avversari di partito starebbe Il problema è trovare qualcuno mese fa che il nome del suo suc- destra» — secondo gli uomini «Abbiamo verificato la
tare che un ulteriore scossone pre- assecondando un’azione della Le- che vada a dire tutto questo a Ber- cessore sarebbe emerso da «una più vicini al Cavaliere — sconta il poca adesione alle linee
giudichi l’equilibrio instabile del- ga tesa a chiudere i conti con Ber- lusconi. Il premier avverte il tra- consultazione interna e dall’anali- fatto che non ha un partito tutto programmatiche e
l’esecutivo: resta comunque con- lusconi, non ora ma in autunno, mestio nel Pdl, sa che «c’è voglia si dei sondaggi». Certo, il retro- suo e che se uscisse allo scoperto politiche dell’Udc da
vinto che in ben altro modo si do- per obbligarlo a passare il testimo- di nuovo, e lo capisco», ma aveva pensiero del premier era quello di rischierebbe di mettere a repenta- parte della senatrice
vrebbe tentare di risalire la china, ne al ministro dell’Economia. chiesto tempo, annunciando un ricandidarsi. Ma se è vero che la glio l’alleanza con la Lega che lo Bianchi, che ha deciso
perché il risultato delle Ammini- sorregge al Pirellone. di apparentarsi con altre
strative è la logica conseguenza Insomma, i fedelissimi del pre- liste. Cosa che ci vede
degli «errori commessi, che si pa- mier interpretano queste mano- contrari senza se e
gano». «Nulla avviene per caso», La lettera al deputato dei Responsabili L’incontro a Roma vre come il tentativo dei protago- senza ma». Il partito
ha commentato Letta prima di ri- nisti di acquisire maggiore non ha perdonato alla
trarsi, per l’ennesima volta, men-
tre tutto sembra precipitare, men- L’Msi «chiama» Scilipoti: Alemanno, vertice segreto centralità nel rapporto con Berlu-
sconi, più che prospettare la reale
Bianchi neanche il
silenzio di fronte agli
tre nel Pdl si assiste a un lotta inte-
stina improntata alla logica della tu probo, fai il segretario con i fli Ronchi e Urso volontà di imporgli una scelta. In
un caso come nell’altro, testimo-
attacchi di Berlusconi a
Casini, durante la
sopravvivenza. MILANO — L’Msi vorrebbe come ROMA — Incontro segreto, ieri niano il caos che regna nel Pdl, do- presentazione della
Molti sono convinti infatti che segretario nazionale il «responsabile» pomeriggio, tra Gianni Alemanno e ve ognuno cerca di garantirsi un candidata a Crotone, e
il ciclo berlusconiano sia finito, Domenico Scilipoti. È quanto si legge i «futuristi» Andrea Ronchi e futuro. Sono però tutte costruzio- le sue visite, «come
che anche la Lega ha esaurito la in una lettera inviata l’altro ieri dal Adolfo Urso. Un vertice in ni che potrebbero crollare, se og- minimo poco
sua spinta propulsiva, che non si presidente dell’Msi-Dn Gaetano Saya Campidoglio per parlare del gi alla Camera il governo non otte- opportune», a Palazzo
può dunque sottostare ai diktat di al deputato, nella quale si elogia dopo-amministrative. Allo studio, il nesse la fiducia sul decreto omni- Grazioli.
Bossi, che si deve essere anche Ex idv Scilipoti come «uomo probo e onesto» Ex An progetto degli ex An di riunirsi bus. Magari per semplice distra- Carlo Macri
pronti a rompere — se del caso — Domenico che con «il suo gesto ha riscattato Andrea all’interno del Pdl per riformare il zione... cmacri@corriere.it
in nome di una nuova forza mode- Scilipoti decenni di servilismo parlamentare» Ronchi partito da dentro. Francesco Verderami © RIPRODUZIONE RISERVATA
rata, da (ri)costruire sul territo- © RIPRODUZIONE RISERVATA
10 Martedì 24 Maggio 2011 Corriere della Sera

VALLE D’AOSTA Gioielleria Piroli e Scuri Gioielleria Stevanella Gioielleria R&B Gioielleria Serangeli Gioielleria Casavola CALABRIA
Gioielleria De Marchi Corbetta (Mi) San Michele Extra (Vr) Perugia (Pg) Velletri (Rm) Conversano (Ba) Gioielleria Siciliano
Aosta (Ao) Gioielleria Rocca Gioielleria Stefani Gioielleria Saya Gioielleria Fontana Gioielleria Momenti Preziosi Acri (Cs)
PIEMONTE Milano (Mi) Marano Vicentino (Vi) Terni (Tr) Viterbo (Vt) Modugno (Ba) Gioielleria Scintille
Gioielleria Arobba Gioielleria Mosele Gioielleria Stecco MARCHE ABRUZZO Gioielleria Bellipario Cosenza (Cs)
Alessandria (Al) Milano (Mi) Vicenza (Vi) Gioielleria Cartechini Gioielleria Rocca Palo del Colle (Ba) Gioielleria Colosi
Gioielleria Ori & Argenti FRIULI VENEZIA GIULIA Civitanova Marche (Mc) Pescara (Pe) Gioielleria Spallucci Paola (Cs)
Gioielleria Rocca
Torino (To) Paullo (Mi) Gioielleria Zanette Gioielleria Pianesi Gioielleria Marconi Trani (Ba) Gioielleria Manica 1982
Gioielleria Kent Porcia (Pn) Macerata (Mc) Alba Adriatica (Te) Gioielleria Ciccimarra Crotone (Kr)
Gioielleria Stecco
Torino (To) Rho (Mi) EMILIA ROMAGNA LAZIO CAMPANIA Cisternino (Br) Gioielleria Nasso
Gioielleria Scaccabarozzi Gioielleria Carrieri Cittanova (RC)
LIGURIA Gioielleria Margarita Gioielleria Valente Gioielleria Gambale
Monza (MB) Montemarano (Av) Fasano di Puglia (Br) Gioielleria Oro e Arte
Gioielleria Rocca Migliarino (Fe) Cassino (Fr) Gioia Tauro (RC)
Genova (Ge) Gioielleria Valle Gioielleria Martini Gioielleria Marotta Gioielleria Costa
Confienza (Pv) Gioielleria Linea Oro Aversa (Ce) Mesagne (Br) Gioielleria Versace
Gioielleria Romolo Parma (Pr) Frosinone (Fr) Polistena (RC)
Gioielleria Grassi Giuseppe Gioielleria Le Fer Preziosi Gioielleria Ariano
Carcare (Sv) Pavia (Pv) Gioielleria Albarosa Gioielleria Rapone Castellammare di Stabia (Na) Torre Santa Susanna (Br) Gioielleria GR
LOMBARDIA Cotignola (Ra) Isola del Liri (Fr) Reggio Calabria (RC)
Gioielleria Grassi Gioielleria Mazza Gioielleria Bancone
Gioielleria Vitali S.Martino Siccomario (Pv) Gioielleria Ponzi Gioielleria Orocapital Battipaglia (Sa) Cerignola (Fg) Gioielleria Franzè
Ghedi (Bs) Ravenna (Ra) Aprilia (Lt) Vibo Valentia (VV)
Gioielleria Micheletti Gioielleria Forlenza Gioielleria Rocca
Gioielleria Cazzaniga Varese (Va) Gioielleria Tamburini Sergio Gioielleria Adamantis Contursi Terme (Sa) Lecce (Le) SICILIA
Mariano Comense (Co) Rimini (Rn) Cisterna di Latina (Lt) Gioielleria Milanese
VENETO Gioielleria Cicalese Nicola Gioielleria Lavinia Palma di Montechiaro (Ag)
Gioielleria Trotti Gioielleria Leardini Franco Gioielleria Biondo Nocera Superiore (Sa) Lecce (Le)
Gioielleria Rocca S.Giovanni in Marignano (Rn) Gioielleria Rocca
Rovello Porro (Co) Padova (Pd) Latina (Lt) Gioielleria Genovese Gioielleria Riviere
Gioielleria Manduchi Gioielleria MC Gioielli Catania (Ct)
Gioielleria Bertolasi Gioielleria Cresus Salerno (Sa) Lecce (Le)
Crema (Cr) Viserba (Rn) Sermoneta (Lt) Gioielleria Isgrò
Lendinara (Ro) Gioielleria Margherita Gioielleria Maiorano Barcellona Pozzo di Gotto (Me)
Gioielleria R.P. Gioielleria Casellato TOSCANA Gioielleria D&D Ricci Salerno (Sa) Otranto (Le)
Sabbioni di Crema (Cr) Gioielleria Rosi Sezze (Lt) Gioielleria Gullo
Taglio di Po (Ro) Gioielleria Norma Negri Gioielleria Del Genio Messina (Me)
Gioielleria Panzeri Gioielleria Minotto Piombino (Li) Gioielleria Cose Italiane Vallo della Lucania (Sa) Martina Franca (Ta) Gioielleria Rocca
Galbiate (Lc) Istrana (Tv) Gioielleria Gaggioli Fiumicino (Rm) PUGLIA Gioielleria Aiello Taormina (Me)
Gioielleria Rizzi Gioielleria Fanton Pistoia (Pt) Gioielleria Aurum Gioielleria Musella Taranto (Ta) Gioielleria Fi.O.Ro
Lodi (Lo) Treviso (Tv) Gioielleria Cerbai Ostia Lido (Rm) Adelfia (Ba) BASILICATA Villafranca Tirrena (Me)
Gioielleria Rocca Gioielleria Gazzola Prato (Po) Gioielleria Rocca Gioielleria Rocca Gioielleria Iacovone Gioielleria Effe.Bi
Mantova (Mn) San Zenone degli Ezzelini (Tv) UMBRIA Roma (Rm) Bari (Ba) Matera (Mt) Trabia (Pa)
Gioielleria Grolla Gioielleria Rocca Gioielleria Lupatelli Gioielleria D’Arduini Gino Gioielleria Giannella Gioielleria Federici Gioielleria Morale
Abbiategrasso (Mi) Venezia (Ve) Bastia Umbra (Pg) S.Maria delle Mole (Rm) Barletta (Ba) Francavilla in Sinni (Pz) Avola (Sr)
Corriere della Sera Martedì 24 Maggio 2011
Primo Piano 11

Il voto Il caso ❜❜ Minzolini in due anni ha totalizzato 458 mila euro di multa, si
affronti il tema della responsabilità personale Nino Rizzo Nervo, consigliere Rai

Premier in tv, multe a cinque telegiornali


Sanzioni massime ai «recidivi» Tg1 e Tg4. Il Pdl: inquietante. Il Pd: in Rai paghino i direttori
ROMA — Nemmeno un pa- tazione ha registrato quattro registrate dal presidente del assunta a maggioranza, che ri- Invece dal centrosinistra c’è c’entrano di sicuro». Della stes-
io d’ore di riunione per una raf- favorevoli alle multe, incluso Pdl». Secondo i radicali «per vela un sostanziale strabismo grande soddisfazione. Rober- sa opinione Nino Rizzo Nervo, Sul blog di Grillo
fica di multe dopo le video-in- il presidente, e un contrario, temi trattati, scenografia con nei confronti dell’informazio- to Zaccaria, ex presidente del- consigliere Rai: «Minzolini in
terviste di Silvio Berlusconi ai
tg serali di venerdì scorso. La
Commissione Servizi dell’A-
Martusciello.
Si muovono anche i radica-
li. Ieri Emma Bonino e Marco
tanto di simbolo elettorale al-
le spalle, montaggio del regi-
strato, gli interventi di Berlu-
ne dei tg rispetto a quella degli
approfondimenti, e quindi fa-
cilmente impugnabile. Il Tg1
la Rai e ora deputato pd e coor-
dinatore del gruppo di ascolto
sul pluralismo, avverte riferen-
due anni ha totalizzato 458 mi-
la euro di multa, chiederò in
Consiglio che si affronti il te-
Minacciò
gcom, l’Autorità garante per le
Telecomunicazioni, ha deciso
Cappato hanno depositato alle
Procure di Roma e Milano una
sconi erano veri e propri spot
elettorali, assolutamente vieta-
verrà sanzionato anche per le
interviste a Vendola e Di Pie-
dosi a Minzolini: «Visto che la
Rai è un’azienda pubblica, il di-
ma della responsabilità perso-
nale di chi provoca danni al-
il Cavaliere,
multe di 258 mila euro ciascu-
no al Tg1 di Augusto Minzoli-
denuncia contro Berlusconi e
i direttori dei Tg che venerdì
hanno trasmesso, come si leg-
ti nei notiziari».
Reazioni contrastanti. Ales-
sio Butti, capogruppo pdl in Vi-
tro?». Per Emilio Fede la multa
è un’«intimidazione politica, è
in atto una strategia per impe-
rettore della testata, se è re-
sponsabile, deve prendere su
di sé ogni conseguenza, anche
l’azienda». Ma Antonio Verro,
altro consigliere Rai però in
quota Pdl, avverte: «Sanziona-
la privacy
ni e al Tg4 di Emilio Fede, con-
siderati «recidivi» dopo i ri-
chiami precedenti. Centomila
ge in una nota del partito di
Pannella, «le pseudointerviste
gilanza, parla di «decisione
senza precedenti, inquietante,
dire a Milano la vittoria del
candidato Pdl».
economica, delle sanzioni. Co-
loro che pagano il canone non
re i tg per una singola intervi-
sta senza tener conto degli al-
lo protegge
euro di multa per Tg2, Tg5 e tri dati disponibili sulla par MILANO — Colpa della
Studio Aperto. La commissio- condicio, crea senza dubbio «troppa» privacy, e per
ne ha ritenuto che «le intervi- Le decisioni dell’Autorità garante per le Telecomunicazioni un pericoloso precedente per di più imposta di fatto
ste, tutte contenenti opinioni la libertà di espressione delle al giudice da un’autorità
e valutazioni politiche sui te- testate giornalistiche. I dati set- amministrativa come
timanali dell’Osservatorio di il Garante della privacy
mi della campagna elettorale,
Pavia mostrano nei tg Rai un anziché dal legislatore:
ed omologhe per modalità di è questa, secondo
positivo equilibrio delle diver-
esposizione mediatica, abbia- il giudice milanese Fabrizio
se forze politiche».
no determinato una violazio- D’Arcangelo, la ragione per
Protesta Mediaset: «Con
ne dei regolamenti elettorali questa decisione l’Autority im- la quale non si potrà mai
emanati dalla Commissione pedisce di fatto alle televisioni sapere chi, sul blog di Beppe
parlamentare di Vigilanza e di fare il proprio mestiere di in- Grillo il 9 giugno 2008
dall’Agcom. L’Autorità ricorda formazione e in questo modo scrisse «è necessario
che «vige il dovere di equili- diventa parte anziché arbitro, uccidere Silvio Berlusconi».
brio e completezza di informa- come la legge vorrebbe, del La ricerca a ritroso
zione fino alla conclusione del- confronto politico». Mentre il dietro l’indirizzo IP
la campagna elettorale con i Il Tg1 di Augusto Minzolini Il Tg4 di Emilio Fede Il Tg5 di Clemente Mimun Cdr (l’organismo sindacale dei di destinazione (una sorta
ballottaggi in corso». giornalisti) del Tg5 ritiene che di indirizzo stradale
La Commissione è formata L’Agcom ha multato Stessa cifra e stessa La multa dell’Agcom la decisione dell’Agcom non di Internet, assegnato per
dal presidente dell’Agcom Cor- abbia nulla di intimidatorio e una determinata frazione
rado Calabrò, dai commissari
il Tg1: 258 mila motivazione per la per il Tg5, e anche di tempo dal gestore
si augura che il Tg5 «prenda at-
Michele Lauria e Sebastiano euro per l’intervista multa al Tg4: «recidivi» per Tg2 e Studio to concretamente delle regole a una connessione) e la
Sortino (area Pd), Gianluigi a Berlusconi sul premier dopo Aperto, ammonta della par condicio». casella di posta elettronica
Magri (area Udc), Antonio di venerdì scorso i richiami precedenti invece a 100 mila euro Paolo Conti comicispaventati, infatti,
Martusciello (area Pdl). La vo- © RIPRODUZIONE RISERVATA
si era fermata allorché le
società H3G e Microsoft
avevano risposto al pm
Francesco Cajani che, per
obbedire a provvedimenti
L’anticipazione Il dizionario di Rizzo e Stella sanzionatori del Garante,
dal gennaio 2008 non

«Sono un birichino»
tosi o più incisivi, quando a patire le conse- «supremo tribunale di correttezza ideologica
conservavano il primo dato
guenze è tutto un costume generale». La scheda che emette verdetti in contumacia senza dare
e custodivano il secondo
Il guaio, per uno showman istrionico co- al reprobo la possibilità di difendersi» e lo
me lui, che adora essere adorato da platee do- aveva «impiccato a una parola estrapolata solo per 60 giorni (contro
mate con mille trucchi del mestiere, è pro- dal contesto» montando una «polemica artifi- i 12 mesi della normativa

Gli show del premier prio la nascita di YouTube. Nel 1994, sceso ciosa». «Sono dispiaciuto» concludeva, «che italiana e i 6 mesi della
in politica con l’entusiasmo del neofita e bec- qualche mia parola, estrapolata dal contesto, comunitaria).
cato dai cronisti ogni volta che gliene scappa- sia stata male interpretata e abbia potuto urta- Ma per il gip «le prescrizioni
va una, si lagnò con l’Ansa poche settimane re la suscettibilità dei miei amici arabi e mu- sanzionatorie del Garante,
che impongono la
prima della vittoria elettorale: «Non c’è gior- sulmani». Ahi ahi: neanche il tempo che gli
cancellazione dell’indirizzo
Esce domani il cofanetto con mio e dell’Italia. È il leader della libertà». Lo- no che non debba scoprire, con meraviglia, arabi si rassicurassero e su internet c’era già
IP di destinazione, sono
il dvd del film «Silvio forever — di accompagnate dal famigerato baciamano con divertimento e talvolta con rincresci- la registrazione, parola per parola, del pastic-
illegittime e in insanabile
Autobiografia non autorizzata di immortalato in una ripresa televisiva che lo mento, di aver detto cose che non solo non cio appena smentito.(…)
contrasto con la normativa
Silvio Berlusconi», scritto da Sergio avrebbe costretto a pronunciare una rara au- mi sono mai sognato di dire, ma che sono Chi spesso si è arrabbiato assai, in questi comunitaria e nazionale»,
Rizzo e Gian Antonio Stella per la tocritica: «Ho un forte carattere guascone, assolutamente lontane dal mio modo di esse- Il cofanetto anni, con quello che chiama il suo «amato perché «il bilanciamento
regia di Roberto Faenza e Filippo che qualche volta mi porta in modo sponta- re, di sentire e di esprimermi. Ma tant’è! La copertina Cav.», è Giuliano Ferrara. Il quale non solo se di interessi tra la libertà
Macelloni, e il libro «Così parlò il neo a comportamenti non strettamente con- Hanno deciso che debbo fare scandalo e del cofanetto la prese per quelle frasi sui «giudici matti» e segretezza delle
Cavaliere — Nuovo dizionario del formi alla forma». scandalo tentano di fare usando male le mie con il dvd («Gli infortuni del Grande Autolesionista, comunicazioni informatiche
berlusconismo spinto», in cui le due Un carattere guascone che, a volte, provo- parole (quelle effettivamente pronunciate, del film che ragiona talvolta con la pancia e dimenti- e l’interesse statuale
firme del Corriere raccontano ca addirittura degli incidenti diplomatici. Ad ma anche quelle che non ho neppure pensa- «Silvio forever» ca l’onorevole funzione della testa nel corpo all’accertamento e alla
Berlusconi attraverso le sue stesse esempio con la Santa Sede. la quale, dopo la to), manipolandole in un modo o in un con- e il libro «Così umano, ci esulcerano»), ma fu durissimo do- repressione dei reati»
parole in oltre 700 dichiarazioni, diffusione su YouTube della barzelletta su testo diverso, aggiungendo, togliendo e spo- parlò il Cavaliere po la sciagurata sortita sull’«abbronzatura » finisce così per essere
battute e gaffe. Di seguito Rosy Bindi conclusa con una bestemmia e stando, tagliando e cucendo in modo da rico- - Nuovo di Barack Obama: «Dovrebbe più spesso su- «indebitamente obliterato»
pubblichiamo l’introduzione un’altra sugli ebrei nei lager, fece pubblicare struire il mio pensiero a modo loro, arbitra- dizionario del bordinare l’istinto guascone al proprio ruolo dal Garante, che «accorda
al volume. da L’Osservatore Romano un severo com- riamente, finendo per farmi esprimere con- berlusconismo istituzionale, sedimentato sull’esperienza prevalenza esclusivamente
mento dove si censurava come, in un mo- cetti o giudizi diversi, o addirittura capovol- spinto» personale e sul consenso di chi lo ha votato alla privacy informatica»
«Lo so, sono birichino, adesso il dottor Let- mento storico così delicato, «appaiono tanto ti, rispetto alla realtà del mio discorso o del di Sergio Rizzo perché faccia il premier e non il battutista. e quindi «pregiudica
ta mi sgriderà». Era il 22 marzo 2006, quando più deplorevoli alcune battute del capo del mio pensiero». (…) e Gian Antonio Quando insomma il Cavaliere la smetterà di irrimediabilmente
Silvio Berlusconi, alla premiazione degli olim- governo, più o meno recenti e di cui peraltro Adesso no, ogni filmato finisce dritto drit- Stella credersi al di sopra della cretineria sarà un l’interesse alla persecuzione
pionici e paralimpionici a Villa Madama, but- Berlusconi si è subito scusato, che offendo- to su YouTube e da quel momento la smenti- (Rizzoli, vantaggio per lui e per tutti. A volte l’emozio- dei reati senza operare
tò lì quella battuta dopo avere raccontato l’en- no indistintamente il sentimento dei creden- ta diventa un autogol. Basti ricordare quanto euro 18,90), ne è meglio interromperla». alcuna forma di
nesima barzelletta. In realtà, l’aveva già detta ti e la memoria sacra dei sei milioni di vitti- accadde il giorno in cui il Cavaliere si avven- da domani Parole sante. E Dio sa, come cittadini, contemperamento» imposta
e l’avrebbe ridetta in seguito, quella battuta, me della Shoah». turò, a Berlino, sulla «superiorità» dell’Occi- in libreria quante volte abbiamo rimpianto un presiden- dalla Costituzione e
un sacco di volte. Assegnando all’«eminenza Secondo l’organo vaticano, infatti, le paro- dente. Neanche il tempo che scoppiassero le te del Consiglio noioso ma bravo che se ne demandata «al legislatore,
azzurrina», che da decenni è il suo più fedele le del premier rendevano «tristemente attua- polemiche e dettò all’Ansa: «Qualche politi- stesse un po’ zitto. Come giornalisti, però, ci non già ad una autorità
collaboratore, il ruolo di consigliere saggio le quanto il cardinale presidente della Confe- cante ipocrita isolando una parola dal conte- saremmo persi centinaia di imperdibili «pepi- amministrativa per quanto
che tenta inutilmente di arginare la sua pro- renza episcopale italiana aveva detto», e cioè sto ha montato una polemica artificiosa basa- te d’oro»… connotata da particolari
rompente spontaneità. che il «linguaggio in uso nella scena pubblica ta sul nulla e alimentata da dichiarazioni irre- Sergio Rizzo requisiti di indipendenza».
Qualche volta, variando il copione, attribu- deve essere confacente a civiltà ed educazio- sponsabili di nostri oppositori». Tutta colpa, Gian Antonio Stella Al punto che, «più che
isce il ruolo a Paolo Bonaiuti, scelto da lustri ne. Fa malinconia l’illusione di risultare spiri- spiegò, della sinistra che aveva istituito un © RIPRODUZIONE RISERVATA un "ripensamento" del
come portavoce. Non passa giorno, ha scritto Garante, appare urgente
sul «Magazine» del Corriere della Sera Fran- in materia l’intervento del
cesco Verderami ai tempi in cui la destra sta- Sarà assente anche il 31 all’udienza sul caso Ruby legislatore». Ma per il caso
va all’opposizione, «senza che Bonaiuti non concreto è ormai tardi: «Il
riprenda l’ex premier, senza che ne frustri
quell’innata dote alla battuta, estranea allo
slang politichese, e perciò foriera spesso di
Processo Mills, Berlusconi non va. Rinvio al 18 giugno domenica». Fuori aula, Ghedini
aggiunge che il 30 e 31 maggio
Berlusconi sarà a Bucarest e non alle
dato informatico è disperso
irrimediabilmente», ed è
«irreparabile il pregiudizio»
polemiche. Così, a furia di sentirsi dire “non MILANO — Dalle 10 alle 15.30 in le agende loro e del premier. I giudici l’udienza salterà, vorrà dire che sarà udienze Mediatrade e Ruby, che però all’indagine sull’istigazione
lo dire”, il leader del Polo si è vendicato, affib- tribunale solo per decidere una data. rinviano alle 11.30, quando offrono così cortese da fermarsi fino a lunedì lascerà svolgere. Quanto al processo a delinquere. Che dunque
biando al portavoce il nomignolo di “suoce- Quando dalla Namibia il teste Diego 5 giorni a scelta del premier, ma 20. «Far passare un mese, senza Mills, destinato a prescriversi il 12 va per forza archiviata.
ra”. Lui, cioè Bonaiuti, vorrebbe che l’altro, Attanasio fa sapere di poter venire il legale dice che può solo riferire. bloccare la prescrizione, mi pare gennaio 2012, si materializza anche Luigi Ferrarella
cioè Berlusconi, fosse impeccabile. Mentre non ieri (malato) ma in giugno, Pausa fino alle 14.30, e ricompare contrario alle legge», è la sommessa il rischio di impasse nelle rogatorie: lferrarella@corriere.it
lui, cioè Berlusconi, vorrebbe che l’altro, cioè al processo in cui Berlusconi (ieri l’onorevole Ghedini per spiegare opinione del pm Fabio De Pasquale, Londra, infatti, vuole chiarimenti e non © RIPRODUZIONE RISERVATA

Bonaiuti, gli lasciasse un po’ di libertà». logicamente assente) è imputato che nessuna delle 5 date combacia con che irrita la giudice Francesca Vitale: ha ancora fissato la videoconferenza
Il fatto è che lui, il premier, si è messo spes- d’aver corrotto il teste Mills bisogna gli impegni del premier. Il tribunale «Vorremo non avere più sollecitazioni. per i testi inglesi, e la rogatoria
so nei guai per la voglia di fare la battuta. Co- rinviare l’udienza a un’altra data. ipotizza un «recupero» dell’udienza Questo (del pm, ndr) è un punto di in Svizzera è ancora da chiedere.
me quelle con Muammar Gheddafi, che arri- Facile? Non qui. Gli avvocati titolari sabato 18 giugno, ma senza grande vista che pone molte pietre, e dubbi, L. Fer.
vò ad elogiare non solo per il look («La trovo del premier non sono venuti, convinzione, già contemplando che, sul lavoro che sta facendo il tribunale, lferrarella@corriere.it
benissimo, di un’eleganza straordinaria») il sostituto spiega di non conoscere se Attanasio verrà in Italia il 18 e poi che ha lavorato anche sabato e © RIPRODUZIONE RISERVATA

ma anche per la politica: «È un grande amico


12 Primo Piano Martedì 24 Maggio 2011 Corriere della Sera

Il rapporto I dati

Cibo, cure, casa:


un italiano su quattro
è a rischio povertà
Per l’Istat «la crescita è insoddisfacente»
Perdita del lavoro: pagano giovani e donne
ROMA — La crisi, tecnica- duta d’Europa. Nel 2008 e nel pesanti i semplici oneri per la
mente, è finita. Ma l’Italia ades- 2009 il Pil è calato infatti rispet- propria abitazione e un italia-
so si ritrova con un’economia tivamente del 7 e del 6,6 per no su cinque dichiara di aver ri-
che riporta il Paese indietro di cento. Ed ecco che per la prima sparmiato meno dell’anno pre-
dieci anni e con una povertà volta il tasso di risparmio è sce- cedente.
che tocca picchi del 25 per cen- so al di sotto delle grandi eco-
to, ovvero riguarda 15 milioni nomie della Ue, più basso del Donne pilastri e bersagli
di persone. L’ultimo scatto del- 1990. Se non ci fossero le donne
l’Istat, quello del 2010, fotogra- non potrebbero sopravvivere
fa un paese lento, vulnerabile, Cibo, medicine, vestiti le famiglie: secondo l’Istat, in-
senza futuro. Nel 2010 il 5,5 per cento de- fatti, è a loro carico ben il 76,2
gli italiani ha dichiarato di non per cento del lavoro familiare.
Povertà aver avuto i soldi per compra- Merito loro anche l’aiuto infor-
È un italiano su quattro a ri- re il cibo. L’11 per cento ha do- male di assistenza e cura: ogni
schio povertà o di esclusione vuto privarsi delle medicine. Il anno svolgono in questo sen-
sociale, ovvero il 24,7 per cen- 17 per cento non ha trovato so 2,1 miliardi di ore. Eppure il
to della popolazione. Questo soldi per i vestiti, mentre oltre mondo del lavoro invece che
contro il 20 per cento della Ger- il 16 per cento ha dovuto intac- premiare questo prezioso con-
mania o il 18,4 per cento della care i risparmi oppure contrar- tributo femminile, lo penaliz-
Francia. Di questi ben il 57 per re debiti per arrivare alla fine za. gia occupazionale quella che Giovani i più colpiti Lavoro sommerso struzioni (10,5 per cento),
cento (8,5 milioni di persone) del mese. Quasi un italiano su Più di una donna su cinque, ha colpito il meridione d’Italia Nel complesso l’impatto del- L’Istat stima che in Italia più mentre all’ultimo posto c’è l’in-
abita nel meridione del nostro due (il 47,8 per cento) giudica infatti, sostiene di aver perso il nel biennio 2009-2010: più del- la crisi economica sull’occupa- di un lavoratore su dieci non dustria (con il 4,4 per cento).
Paese. lavoro per motivi familiari, la metà delle persone che ha zione ha portato via nell’ulti- sia in regola con i contratti. Il
mentre oltre 800 mila donne perso il lavoro, infatti, risulta- mo biennio oltre mezzo milio- 12,2 per cento, per la precisio- Debole, insoddisfatta
Risparmi I conti sono state licenziate, o messe ni di posti di lavoro (532 mila ne, nell’anno di riferimento Enrico Giovannini, presiden-
va residente nel sud del nostro
Le famiglie devono usare i ri- Crescono le famiglie in condizione di doversi dimet- per la precisione). E la scure si 2009. Il picco si è registrato nel te dell’Istat, non ha dubbi: «Il
sparmi per far fronte alle spese tere, a causa di una gravidan- Paese (ovvero 280 mila unità). è abbattuta con violenza sopra settore dell’agricoltura (24,5 tasso di crescita dell’economia
quotidiane. Succede nel nostro
che intaccano i risparmi za. La recessione tuttavia ha colpi- i più giovani: nella fascia di età per cento), seguito a ruota da italiana è del tutto insoddisfa-
Paese, con il Prodotto interno o contraggono debiti to anche le regioni del nord, compresa tra i 15 e i 29 anni so- commercio, alberghi e pubbli- cente e anche i segnali di recu-
lordo che va a picco, registran- per far fronte alle spese Il Sud perde lavoro con un calo occupazionale pari no spariti in due anni 501 mila ci esercizi (18,7 per cento). Su- pero congiunturale dei livelli
do per il 2010 la maggiore ca- È una vera e propria emorra- a 228 mila unità. posti di lavoro. bito dopo c’è il settore delle co- di attività e della domanda di
Corriere della Sera Martedì 24 Maggio 2011
Primo Piano 13

❜❜ Senza conflitti sociali Il fatto che il Paese abbia tenuto è dimostrato dalla
mancanza di conflitti sociali, nessuna banca ad esempio è fallita Renato Brunetta

Il ministro «Pensionati e dipendenti, al netto dei cassintegrati, non hanno perso potere d’acquisto»

Brunetta: «Ma il Paese ha tenuto l’assistenza domiciliare pubblica


non funziona, è vero. Insomma:
spendiamo tanto, ma spendiamo

Chi sta peggio? I commercianti»


male».
Non le pare di minimizzare?
«No, è che bisogna capire la real-
tà italiana. La famiglia, il sommer-
so e le reti informali sono stati gli
ammortizzatori sociali che ci han-
ROMA — «Posso leggere che co- sionati non hanno perso potere lioni di ragazzi che non studiano quelli fiscali e previdenziali al regi- no permesso di reggere meglio alla
sa dice il presidente dell’Istat Gio- d’acquisto. Questo è avvenuto inve- e non lavorano. stro automobilistico, dalla costitu- crisi. L’Italia, con le sue luci e le
vannini nelle conclusioni? Poche ce per i lavoratori autonomi e per «Non è un fenomeno nuovo. zione delle imprese agli appalti sue ombre, ha un modello origina-
frasi che dicono tutto: "L’Italia ha le famiglie, se consideriamo le al- Adesso sono di più, a causa della pubblici. L’uso dipende anche da le di galleggiamento».
pagato, a causa della recessione, tre fonti di reddito». congiuntura». fattori culturali. Ma se c’è l’offerta Galleggiare non basta. Ci stia-
un prezzo elevato in termini di pro- L’Istat dice infatti che è stato E c’è quasi un giovane occupa- cresce anche la domanda, come sta mo impoverendo. Come ci riscat-
duzione e occupazione. Ma ne ha eroso il risparmio. to su tre, cioè un milione di perso- avvenendo. E le famiglie sono più tiamo?
anche limitato l’impatto sociale e «Certo. Prenda una famiglia di ne, che ha un lavoro precario. avanti delle imprese». «Con la crescita. Non abbiamo
ha evitato crisi sistemiche analo- commercianti, lo vedo con i miei «Sono meno che negli altri Paesi Torniamo alle categorie socia- mica perso gli asset della nostra
ghe a quelle di altri Paesi"». Renato fratelli. Se diminuisce fortemente a noi paragonabili. Sono il 30% de- li. Nemmeno gli anziani sono economia: le nostre imprese, il no-
Brunetta, ministro della Pubblica il reddito da lavoro devi far fronte gli occupati giovani perché, appun- messi bene. Ce ne sono due milio- stro welfare, la nostra forza lavoro,
amministrazione, non ha perso le con i risparmi». to, in Italia sono pochi i ragazzi che ni, secondo l’Istat, che non sono il nostro made in Italy».
abitudini da economista e, pur sod- L’Istat descrive un Paese che si lavorano, al netto dell’economia raggiunti da alcun tipo di soste- Come cresciamo, se dobbiamo
disfatto del lusinghiero giudizio è impoverito. sommersa, piena purtroppo pro- gno. fare una manovra da 35-40 miliar-
che l’Istat dà dello sviluppo del- «Ci sono cause strutturali che lo prio di giovani e donne, soprattut- «Qui bisognerebbe capire che co- di?
l’e-government, con l’Italia al pri- spiegano. Ma se vogliamo parlare to nel Sud». sa si intende, perché, per esempio, «Per ora questa manovra non ce
mo posto in Europa, ha esaminato del rapporto 2010, dobbiamo dire Negli ultimi due anni, 800 mila noi spendiamo tantissimo per pen- la chiede nessuno. Sarà il consiglio
anche gli altri capitoli del Rappor- che esso testimonia come l’Italia donne sono state costrette a la- sioni di invalidità e indennità di ac- europeo, a giugno, a esaminare la
to, che certo sono meno positivi. abbia tenuto. Tanto è vero che non sciare il lavoro perché hanno avu- compagnamento. Che poi quello situazione, tenendo conto che l’Ita-
Lo ammette lo stesso ministro: c’è stata una crisi sociale». to un figlio. Non la impressiona? delle badanti sia un fenomeno di lia ha peggiorato il rapporto debi-
«È un lavoro serio e condivisibile. C’è però una questione giovani- «Non scopriamo oggi che il tas- massa e che questo dimostra che to-Pil meno degli altri».
Una radiografia impietosa dello sta- le che preoccupa. so di occupazione femminile in Ita- In Spagna i giovani indignados
to dell’economia italiana con le sue «Anch’essa si è aggravata con la lia è basso perché non ci sono ser- protestano in piazza. Può accade-
ombre ma anche con le sue luci. crisi, ma ha cause strutturali». vizi come gli asili nido. Il fenome- re anche in Italia?
Da noi, nonostante la congiuntura, Sarà, ma ci sono più di due mi- no è più acuto nel settore privato, «No. Da noi i precari sono un
lavoro non sembrano sufficien- non c’è stato conflitto sociale, nes- soprattutto nelle piccole imprese. quarto rispetto a loro. E sono tali
temente forti e diffusi per rias- suna banca è fallita, i conti pubbli- Non così nel pubblico impiego, perché c’è una netta divisione tra
sorbire la disoccupazione e
l’inattività rilanciando redditi
e consumi». L’analisi è stata
ci hanno tenuto e così le imprese:
anche nella crisi quelle nate sono
più di quelle morte».
❜❜
I precari pagano la netta
dove le retribuzioni sono anche
più alte».
A proposito di ammini-
lavoratori insiders, superprotetti
dalle norme, e chi sta fuori, gli out-
siders appunto».
fatta ieri mattina durante la Il potere d’acquisto delle fami- strazione pubblica. L’Ita- Sta dicendo che è colpa del-
presentazione del rapporto a glie è però «sceso del 3,1% nel divisione che li separa da lia è al primo posto per of- l’articolo 18 dello Statuto dei
Montecitorio, davanti al presi- 2009 e poi ancora dello 0,6% nel chi ha contratti sicuri ferta di servizi telemati- lavoratori che tutela dai li-
dente della Repubblica Gior- 2010», dice il rapporto. ci. Ma quanti li usano? cenziamenti?
gio Napolitano. «Il dato va sviscerato. I lavorato- Colpa dell’articolo 18 «Noi offriamo venti ser- «Direi proprio di sì».
Alessandra Arachi ri dipendenti, al netto dei 500 mila dello statuto dei lavoratori vizi pubblici che l’Europa Enrico Marro
© RIPRODUZIONE RISERVATA circa in cassa integrazione, e i pen- giudica fondamentali, da © RIPRODUZIONE RISERVATA

La terza età Gli immigrati I «neet» I bambini


Sono due milioni Il lavoro svolto Un ragazzo su 4 In aumento
gli anziani non rispetta non lavora le iscrizioni
«abbandonati» i titoli di studio e non va a scuola agli asili nido
S ono soli e anche abbandonati. Sono gli
anziani del nostro Paese: sono ben due
milioni secondo l’Istat che sono letteralmente
I n Italia quasi un immigrato su due ha un
livello di istruzione e un profilo culturale più
elevato del lavoro che svolge. In numeri
C resce il fenomeno dei neet (Not in
education, employment or training), un
acronimo inglese che descrive lo stato di
N on ci sono più bambini in Italia, ma
aumentano quelli che frequentano gli asili
nido. Negli ultimi dieci anni sono quasi
abbandonati a loro stessi. Il 37,6 per cento del assoluti equivalgono ad 880 mila persone, giovani che non fanno praticamente niente. raddoppiati i piccoletti fra zero e tre anni che
totale risiede nel nostro meridione. Sono ovvero il 42,3 per degli occupati, una quota che Ovvero non studiano e non lavorano. Nel 2010 passano le loro giornate negli asili nido,
anziani, ma anche adulti in gravi condizioni di è più che doppia di quella degli italiani con le in Italia sono stati quasi uno su quattro i arrivando ad essere poco più di 250 mila nel
salute: non sono stati raggiunti da alcun tipo di stesse caratteristiche. Non soltanto. L’Istat ha giovani fra i 15 e i 29 anni che non hanno 2010 contro i 140 mila del 2000. I bambini che
sostegno pur vivendo da soli o con altre rilevato che nel 2010 i lavoratori stranieri lavorato, ma nemmeno frequentato alcun corso frequentano il nido e hanno una madre
persone con limitazioni o, ancora, in un hanno guadagni minori rispetto agli italiani: il di istruzione o di formazione, ovvero 2,1 casalinga sono il 12,5 per cento del totale. I
contesto familiare incapace di rispondere ai 24 per cento in meno (rispettivamente 973 e milioni. Una cifra superiore di 134 mila unità bimbi più assidui sono quelli del Centro Italia
loro bisogni. Nel Mezzogiorno il 57 per cento 1268 euro). Il differenziale aumenta fino ad rispetto al 2009 (ovvero il 6,8 per cento in più). (il 24,4 per cento) contro il 9,5 per cento del
delle persone in queste condizioni ha arrivare al 30 per cento per le donne (788 e In assoluto si tratta del 22,1 per cento del totale Sud. Più di sei bimbi su dieci (il 61,3 per
dichiarato che le risorse della propria famiglia 1131 euro). La crescita dell’occupazione degli under trenta del nostro Paese, una cento) frequenta nidi pubblici, mentre alle
sono insufficienti. Nel Nord questa stessa straniera nel 2010 è aumentata di 183 mila percentuale superiore di quasi due punti strutture private vanno gli altri, il 38,7 per
situazione riguarda il 48 per cento del totale. unità rispetto al 2009. rispetto all’anno precedente. cento.
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA

L’economista Luigi Campiglio: se va bene guadagnano 1.200 euro al mese. Con cifre così possono solo tirare a campare e stare in casa

«Precarietà e stipendi bassi, è la generazione degli eterni giovani»


ROMA — «Giovani, giovani, che come rivela sempre l’Istat d’età sono molto più bassi ri- gendo alla nostra ricchezza, lo di strumenti d’aiuto al reddito la miseria è sensibile il divario
giovani»: per Luigi Campiglio, sta calando la propensione al ri- spetto a 10 o 20 anni fa. facciamo da dieci anni e non so- — dagli assegni familiari all’in- tra Nord e Sud ma anche quello
economista molto attento ai sparmio. E non perché gli italia- Ma cosa vuole dire essere po- lo dalla crisi, ci stiamo impove- dennità di disoccupazione, al- esistente nelle singole regioni.
problemi del disagio familiare, ni siano diventati improvvisa- veri secondo la statistica? «Si- rendo tutti in modo graduale e l’integrazione per la maternità Non solo, per fare un esempio,
docente alla Cattolica di Mila- mente cicale dopo una lunga gnifica dover spendere il costante. Per fare fronte ai con- o agli aiuti per l’acquisto della in Sicilia o in Calabria il disagio
no, sono i più esposti al rischio tradizione di formiche. Ma per- 65-70% del reddito totale a di- sumi e al progressivo invecchia- casa — in Paesi come Francia e economico è più diffuso che in
povertà. Quella che, secondo l’I- ché una quota crescente di fa- sposizione per i prodotti di pri- mento della popolazione». Germania, dice Campiglio, ab- Lombardia. «Ma è anche più
stat, grava già su un quarto del- miglie «non è più in grado di ma necessità, indispensabili Ma c’è chi povero lo è già battono la quota di poveri di ampia la diseguaglianza nella
le famiglie italiane, ma che po- mettere i soldi da parte. O peg- per vivere, dalla casa all’alimen- con una peculiarità, non certo 10-12 punti percentuali. In Ita- distribuzione dei redditi, il sol-
trebbe diventare più pesante se gio deve intaccare le risorse ac- tazione ai trasporti necessari positiva, rispetto a chi vive nel lia al massimo di 5 punti. La so- co tra poveri e ricchi».
l’economia non riuscirà a cre- cumulate», facendo cioè «ri- per andare al lavoro». Da econo- disagio nel resto d’Europa: la si- cial card? «È in attesa di ricarica Che fare dunque, per inverti-
scere a ritmi sostenuti. «La si- sparmio negativo», in termini mista Campiglio descrive que- tuazione tende a migliorare me- per poter essere efficace», ri- re la tendenza all’impoverimen-
tuazione è serissima, la preoc- tecnici. La situazione di grave sta condizione come una forte no che altrove a causa dei mino- sponde l’economista milanese. to che rischia di travolgere i gio-
cupazione è altissima perché i difficoltà della generazione «limitazione della libertà di ri sostegni pubblici. L’insieme Secondo il quale sul fronte del- vani? Occorre «dare impulso al-
giovani, guadagnano poco e re- 20-35 anni sta rovesciando, se- scelta dei consumi». Come una la crescita, rafforzare la produt-
stano fuori dal percorso di car- condo Campiglio, le leggi del- sensibile riduzione della tività e aumentare occupazione
riera: con 1.200 euro al mese, l’economia. Perché è diminuita discrezionalità della spesa. In- Consumi e libertà Tutti più poveri e salari» dice Campiglio, secon-
se va bene, che possono fare? Ti- come numero (erano in somma chi è povero non ha «Essere poveri significa «Lo facciamo da dieci do il quale la leva da azionare
rano a campare o restano in ca- 13.115.000 nel 2002 e sono sce- scelta: spende e consuma solo spendere il 65-70% anni: ci stiamo per ripartire sono gli investi-
sa» aggiunge Campiglio. «Eter- si a 11.783.000 nel 2010) ma per sopravvivere. menti, in particolare quelli pri-
ni giovani» protetti dalla rete non ha aumentato il valore di L’altra faccia del problema è del reddito per i prodotti impoverendo tutti in modo vati.
della famiglia destinata peral- mercato, visto che i redditi me- la diminuzione della capacità indispensabili per vivere» graduale e costante» Stefania Tamburello
tro anch’essa a sfilacciarsi visto Sociologo Luigi Campiglio di da lavoro di quella fascia di risparmiare. «Stiamo attin- © RIPRODUZIONE RISERVATA
14 Primo Piano Martedì 24 Maggio 2011 Corriere della Sera

Il rapporto L’istruzione

Scuola, metà sceglie il liceo


I professionali in caduta
Dossier sulle iscrizioni. Quasi il 19% lascia prima gli studi
ROMA — Un esercito di li- in ambito tecnologico-scienti- non serve solo a trovare un
ceali. La metà dei ragazzi che Scelta e dubbi fico», si legge nel documento mestiere, ma il rapporto con
si sono iscritti per il prossi- preparato dal servizio statisti- il mondo del lavoro ha la sua
mo anno alle scuole superiori co del ministero dell’Istruzio- importanza.
ha scelto proprio un liceo. So- Uno su due ne. E cioè, sommando lo Forse anche per questo i ra-
no il 49,2% del totale, in au- Il 49,2 per cento dei scientifico senza latino e il ra- gazzi che escono dalle nostre
mento rispetto al 46,2% del- ragazzi che si sono mo tecnologico degli istituti superiori sono spesso delusi.
l’anno scorso, secondo i dati iscritti al primo anno di tecnici, la crescita delle iscri- Secondo uno studio di Alma-
del ministero dell’Istruzione scuola superiore ha zioni è del 3,1% rispetto all’an- laurea, al momento della ma-
pubblicati dalla rivista specia- scelto un liceo, in no scorso. Nonostante questa turità quasi uno studente su
lizzata Tuttoscuola. Quale li- aumento rispetto al 46,2 piccola svolta, comunque un due (il 42%) pensa di aver
ceo? Non ci sono grandi varia- per cento del 2010 segnale rispetto alla nostra scelto una scuola sbagliata e
zioni tra i singoli indirizzi, tradizione umanistica, «l’ana- dice che tornando indietro
ma qualche movimento sì: Alla maturità lisi del fabbisogno delle im- prenderebbe un’altra strada.
cresce soprattutto lo scientifi- Secondo uno studio di prese fa emergere che nel Un anno dopo la percentuale
co con l’opzione delle scienze Almalaurea quasi uno 2010 alcune figure professio- scende ma di poco, e si ferma
applicate, cioè senza latino, studente su due al nali non trovano sufficiente al 34%. La percentuale dei
nato con la riforma di due an- momento della maturità risposta alla richiesta prove- «pentiti» è più alta fra i ragaz-
ni fa. L’aumento è del 2%, in pensa di aver scelto una niente dalle imprese»: manca- zi dei professionali, non a ca-
buona parte ai danni dello scuola sbagliata no contabili, tecnici meccani- so proprio il percorso che
scientifico tradizionale che ci, elettrotecnici. La scuola crolla nelle iscrizioni del pros-
scende dello 0,8%. Sale anche simo anno. Ma spesso, per ar-
il linguistico (+1,2%), mentre rivare al «pentimento», non
gli altri rimangono stabili bisogna aspettare così tanto:
con tendenza al miglioramen- il rapporto Istat presentato ie-
to come il classico, un sem- ri dice che nel 2010 quasi un
preverde che aumenta di un ragazzo su cinque ha abban-
altro 0,2%. donato gli studi prima del
Anche gli istituti tecnici tempo. Gli abbandoni sono il
registrano un aumento 18,8%, ben lontano non solo
delle iscrizioni, ma solo dall’ambizioso obiettivo del
dello 0,4%. A salire è l’in- 10% indicato da Bruxelles per
dirizzo tecnologico il 2020, ma anche dalla media
(+1,1%), mentre quello europea, 14,4%. Meno della
economico è in contro- metà dei ragazzi che lasciano
tendenza con un -0,7%. gli studi prima del previsto
Continuano a perdere, trova poi un lavoro.
invece, tutti gli istituti Tra le ragazze gli abbando-
professionali: -3,4%, sen-
za grandi differenze fra il Gli effetti della riforma ni sono meno frequenti
(16,3%), ma per chi lascia, tro-
settore dei servizi e quello A due anni dalla riforma valuta dal vare un posto diventa quasi
dell’industria e dell’artigiana- ministro Mariastella Gelmini tra impossibile: lavora solo una
to. Cosa indicano tutti questi i licei cresce lo scientifico delle su tre. Questa, però, è un’al-
numeri? «Il fenomeno che scienze applicate (senza il latino) tra storia.
merita di essere evidenziato è L. Sal.
rappresentato dalla crescita © RIPRODUZIONE RISERVATA

Il consulente dell’ex ministro Giuseppe Bertagna: le famiglie si accaniscono, anche se capiscono che non è la scelta adatta per i figli
redi: al piano terra ci sono sempre i
«La corsa al classico, vecchi pregiudizi sul ruolo sociale» professionali, al primo piano i tecnici e
all’attico i licei».
E cosa farebbe, oltre che spostare
gli arredi?
ROMA — «Tutti vogliono andare al to tasso di abbandono dei nostri stu- Sta dicendo che la colpa è delle fa- «Un tempo si diceva che il sistema «Qualcosa è stato fatto, ad esempio
liceo. E questo perché si pensa che al denti e nella delusione per la scuola miglie che scelgono male per i loro fi- doveva puntare all’eccellenza, al singo- con le nuove regole sull’apprendistato.
liceo vanno gli "ottimo", i "buono" van- scelta che molti ragazzi denunciano al gli? lare. E invece bisogna valorizzare le ec- Ma bisogna rinsaldare quei rapporti
no al tecnico, i "sufficiente" al profes- momento della maturità». «No, lei manderebbe suo figlio in cellenze, al plurale, che sono diverse in con le aziende, le cooperative, i sinda-
sionale, chi sta sotto il sei fa i corsi di Ma il liceo prepara all’università: una scuola che non è vista come un ciascuno di noi: non solo il pensiero cati, i Comuni che un tempo erano la
formazione e chi è incapace di intende- non è un bene per il Paese se i giova- grande risultato? Non si può chiedere astratto e lo studio teorico ma anche la forza sia dei tecnici che dei professio-
re e di volere va a lavorare». Giuseppe ni studiano di più? ai genitori di fare gli eroi. Anche se ora- conoscenza pratica». nali. Facendo capire che se il percorso
Bertagna insegna Pedagogia all’Univer- «Certo, ma bisogna superare il vec- mai siamo all’accanimento terapeuti- E come si fa? è automatico e quasi obbligatorio (clas-
sità di Bergamo ed è stato consulente chio pregiudizio per cui chi lavora non co: vai al liceo, figlio mio, anche se non «Non è facile. È da 60 anni che si cer- sico più giurisprudenza) poi magari
del ministro Moratti. è riuscito a studiare e chi studia non è la scuola per te». ca di restituire dignità ai tecnici ed ai non trovi lavoro».
In fondo non è così, professore? deve lavorare. Licei, tecnici e professio- Forse è inevitabile e anche giusto professionali, ma la verità è che si è Lorenzo Salvia
«No, e la risposta sta proprio nell’al- nali devono avere la stessa dignità». Giuseppe Bertagna che tutti tendano verso l’alto. cambiata solo la disposizione degli ar- © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Martedì 24 Maggio 2011
Primo Piano 15

Le aziende Le nuove intese

Premi e welfare d’impresa, i contratti dopo Mirafiori


Sanità integrativa, borse di studio e clausole antiassenteismo, i nuovi accordi aziendali
Dalla chimica
al credito,
così le intese
Prodotti petroliferi Tubi in acciaio Chimica
Alla raffineria Tamoil di Cremona La Tecnofar di Sondrio ha creato La Mythen, che punta sulla chimica
Alcuni degli accordi hanno introdotto la ricollocazione un fondo sanitario integrativo «pulita» con il biodiesel e con prodotti
sindacali di nuova degli esuberi, la e ha previsto un’erogazione di 250 che usano materie prime rinnovabili,
generazione reindustrializzazione del territorio euro (sotto forma di buoni acquisto) ha introdotto permessi per i
(nella foto Mirafiori) e un piano sociale di tutela per chi non ha fatto durante l’anno dipendenti in occasione della nascita
del reddito più di due assenze brevi di figli e flessibilità oraria per i turnisti

Meccanica Chimica fine Energia Credito


Alla N&W è stato Alla Chemisol di Castellanza Alla Tesmec di Grassobbio (Bergamo) Il Banco di Desio ha firmato un’intesa
istituito il salario di ingresso, è stato negoziato un premio è stato ridefinito il premio di risultato con i sindacati del credito per istituire
un nuovo premio di redditività, di partecipazione legato ai risultati ed è stato istituito un indice di borse di studio per i figli degli
il «bacino delle professionalità», di produttività e qualità professionalità che rappresenta una impiegati e ha previsto anche un
correttivi nel calcolo e introdotto un percorso formativo forma di incentivazione individuale premio una tantum di 300 euro per il
dell’assenteismo con verifica individuale collegata a un percorso formativo dipendente che consegua la laurea

La sede, la Fiera di Bergamo, è la stessa delle no i professionisti dell’assenteismo e non vo- produttività. I casi più interessanti sono quelli ha accettato di introdurre il salario di ingresso
Assise della Confindustria e da oggi ospiterà gliono certo coprirli. Di conseguenza siamo fa- La fiera di Bergamo della Tesmec (energia), del gruppo N&W Glo- con riduzione di paga scaglionata in 30 mesi
una manifestazione decisamente singolare: la vorevoli a premi legati in parte alla presenza La novità più delicata bal (distributori automatici) della Chemisol ma in cambio l’azienda, per stabilizzare quanti
mostra-mercato della contrattazione sindaca- effettiva sul posto di lavoro, ci garantiamo pe- riguarda le intese (chimica fine). Alla N&W è stato istituito un lavorano con contratti a tempo determinato,
le. A organizzarla è la Cisl della Lombardia e rò che non venga intaccato il diritto alla salu- nuovo premio di redditività collegato al rag- ha istituito una nuova prassi: un «bacino delle
l’esistenza stessa di un evento come questo è te». per la produttività, legate giungimento dell’Ebitda di gruppo e sono stati professionalità» da cui l’azienda si impegna ad
la dimostrazione che siamo già in pieno dopo La novità più pepata, tra quante contenute ai risultati di bilancio introdotti dei correttivi nel calcolo dell’assen- attingere al momento di assumere sine die. Se
Mirafiori. Il conflitto in fabbrica perde molti negli accordi sindacali che saranno discussi al- delle aziende teismo. In parallelo sono stati incrementate le in dodici mesi il lavoratore non ha ricevuto of-
dei connotati ideologici, i sindacalisti una vol- la Fiera di Bergamo, riguarda le intese per la indennità per i turni e il notturno. Il sindacato ferte la N&W si impegna a erogargli un incenti-
ta l’anno presentano agli iscritti e all’opinione vo all’esodo pari a 90 euro per ogni mese di
pubblica cosa hanno fatto di concreto e quali anzianità maturato con contratti a termine o in-
contratti hanno portato a casa, le imprese man- terinali. Qui la Fiom non ha firmato, si è anda-
dano i loro rappresentanti in Fiera per impara- to al referendum e ha perso.
re qualcosa, prendere appunti e copiare le buo- Alla Tesmec di Grassobbio (Bergamo), 300
ne pratiche. È un doppio trionfo del pragmati- dipendenti, che guarda alla Borsa e quindi ha
smo perché: a) come sostiene Gianluigi Pette- necessità di affrontare il prossimo triennio
ni, segretario generale della Cisl lombarda, «in «con accentuata attenzione alle dinamiche or-
questo momento storico non c’è un modello di ganizzative e produttive», è stato ridefinito il
relazioni industriali, siamo tutti alla ricerca di premio di risultato che per il 40% è collegato
buone soluzioni»; b) mentre a Roma vige il bi- all’Ebitda e ai ricavi di vendita del gruppo, per
polarismo confederale (Cisl-Uil da una parte e un altro 40% all’efficienza globale della produ-
Cgil dall’altra) la maggioranza degli accordi zione e per il restante 20% a un indicatore di
che si sottoscrivono sul territorio, compresi qualità. Infine è stato istituito un indice di pro-
quelli che si fanno carico della produttività fessionalità che rappresenta una forma di in-
aziendale, porta tre firme. centivazione individuale collegata a un percor-
Ma vediamo come funzionano gli accordi di so formativo e a una valutazione finale del sin-
nuova generazione, quelli che si lasciano alle golo lavoratore. Commenta Caprioli: «Ci trovia-
ortiche i modelli contrattuali del passato e cer- mo di fronte alla volontà delle imprese di ero-
cano, seppur
con evidenti li-
miti e contraddi- Il bonus sulla presenza in fabbrica
zioni, di delinea- La Tecnofar di Sondrio eroga 250 euro
re nuovi profili
negoziali. Pren- in buoni acquisto a chi non fa più di
diamo il welfa- due assenze brevi nel corso di un anno
re aziendale, te-
ma storicamente sottovalutato da Cgil-Cisl-Uil
e che ha conosciuto un revival dopo che una gare superminimi unilateralmente e quindi
delle più prestigiose multinazionali made in per evitare errori o discriminazioni abbiamo ac-
Italy, la Luxottica, lo ha somministrato ai suoi cettato di scrivere nero su bianco gli incentivi
dipendenti e ne ha fatto addirittura una bandie- individuali. Un buon premio di produttività,
ra. La Tecnofar di Sondrio è un’azienda fami- comunque, deve essere flessibile. Deve pagare
glia che produce acciai speciali, ha in tutto 90 in tempi normali ma quando le vacche sono
addetti e ha negoziato nel gennaio 2011 la crea- magre deve mettere in condizione l’azienda di
zione di un fondo sanitario integrativo («Arco- spendere meno. Sarebbe un controsenso eroga-
baleno») che viene alimentato dall’azienda con re premi e chiedere la Cassa integrazione!».
un contributo mensile di 10 euro per ciascun Anche alla Chemisol di Castellanza, infine, è
dipendente. L’azienda ha previsto anche un’e- stato negoziato un premio di partecipazione le-
rogazione di 250 euro sotto forma di buoni ac- gato ai risultati di produttività, qualità, certifi-
quisto per quei lavoratori che non abbiano fat- cazione e professionalità. E quest’ultimo para-
to durante l’anno più di due assenze brevi (in- metro risulta condizionato al superamento di
feriori ai 5 giorni consecutivi), fatti salvi ricove- un percorso formativo che porta al raggiungi-
ri ospedalieri e malattie contemplate nel con- mento di piena autonomia operativa.
tratto nazionale. Il Banco di Desio ha firmato La terza novità riguarda gli accordi sugli esu-
un’intesa con i sindacati del credito per istitui- beri a fronte di crisi di mercato. Sull’esempio
re borse di studio per i figli degli impiegati, dell’accordo Electrolux ora il sindacato punta a
che vanno dai 500 euro l’anno per gli universi- coinvolgere attivamente le imprese nella ri-
tari fino a 150 per la scuola media inferiore, e collocazione dei propri dipendenti e nella rein-
ha previsto anche un premio una tantum di dustrializzazione del territorio. E accordi in
300 euro per il dipendente che consegua la lau- questa direzione sono stati raggiunti con il
rea. Annota Pier Giorgio Caprioli, l’ex segreta- gruppo Indesit ma anche con la Tamoil per la
rio nazionale della Fim-Cisl che ha coordinato raffineria di Cremona. «Presentiamo queste in-
il lavoro di preparazione della fiera: «La con- tese con l’idea che anche in una fase di forti
trattazione del welfare è agli inizi e quindi stia- difficoltà economiche si possa fare della buona
mo sperimentando. Ma il futuro è promettente contrattazione — conclude Petteni —. E voglia-
e insistiamo per inserire questa materia nelle mo che dalla crisi si esca non usando tonnella-
piattaforme rivendicative. Anche perché molto te di ammortizzatori sociali ma inventando so-
spesso si tratta di interventi che si giovano di luzioni più razionali».
detassazione e decontribuzione». Che in que- Dario Di Vico
sto in quell’accordo lo scambio preveda clauso- ddivico@rcs.it
le antiassenteismo non spaventa la Cisl. «Guar- Generazionepropro.corriere.it
di che la gente è favorevole, gli operai conosco- © RIPRODUZIONE RISERVATA
16
#
Martedì 24 Maggio 2011 Corriere della Sera

Esteri
La missione Al G8 spingerà per un piano di aiuti al Nord Africa

Obama sbarca in Europa


Ma la primavera araba
detta l’agenda dei colloqui
Il vulcano fa saltare la scaletta del viaggio
DAL NOSTRO INVIATO un continuo alternarsi di sole nomia Usa alimentata dell' Guinness
abbacinante e brevi scrosci di export. Barack
DUBLINO — Ieri, in Irlan- pioggia, il presidente ha parla- Non per questo il presiden- e Michelle
da, nel villaggio dell'antenato to del lavoro degli irlandesi te è in Europa in semplice visi- Obama
calzolaio. Oggi l'immersione che hanno costruito un pezzo ta di cortesia. Scommesse elet- all’Hayes Bar
nel fasto di Buckingham Pala- d'America, del «sogno ameri- torali a parte, il suo tentativo di Moneygall
ce con pernottamento reale, cano che per loro è diventato è quello di agganciare gli alle- (Milestone)
ospite di Elisabetta II. Doma- realtà» e che, trasformandosi ati più vecchi e fidati alle nuo-
ni il discorso al parlamento in realtà, «è diventato anche ve sfide che impegnano l'Ame- che è indebolita economica- Insomma, le potenze emer- Lui e il premier Cameron
britannico nel palazzo di We- responsabilità». rica in varie aree del mondo. mente. Dalla Libia all'Afghani- genti crescono, ma per ora (che incontrerà domani a Inchiesta in Cile
stminster, cattedrale della de- Obama ha ringraziato l'Ir- Con gli europei consumati stan, l'esperienza dimostra la esercitano essenzialmente un Londra) si trovano a ripercor-
mocrazia anglosassone. Poi landa, evocando il suo passa- dai dissidi interni sulla gestio- perdurante centralità dell'alle- ruolo di interdizione: indica- rere, almeno in parte, l'«agen-
in Normandia, con le sue me- to glorioso nella storia euro- ne delle crisi finanziarie di anza transatlantica: «Non esi- re la rotta resta un compito da della libertà» Bush-Blair, Riesumata
morie dello sbarco alleato per pea, ma proprio le nuove re- Grecia e Portogallo e dalle di- ste al mondo nessun altro ca- dell'America e dei suoi allea- di quasi un decennio fa. Fini-
strappare l'Europa a Hitler: a
Deauville giovedì si riunisce
sponsabilità fanno sì che og-
gi le priorità americane siano
spute sui profughi in fuga dal
Nord Africa in fiamme, è toc-
talizzatore dell'azione globale
come l'impegno comune
ti. Obama, fino a qualche tem-
po fa concentrato solo sull'
ta l'illusione di poter imporre
la democrazia in giro per il
la salma
il G8, il vertice di un Occiden-
te ieri egemone, oggi minac-
altrove: la «primavera ara-
ba», la lotta al terrorismo, il
cato ad Obama proporre un'
idea di futuro ai popoli che
Usa-Europa. Il presidente,
quindi, è deciso a lavorare
emergenza economica inter-
na (debito pubblico e occupa-
mondo con le armi o una be-
nevola egemonia dell'Occi-
di Allende
ciato dal primato economico disimpegno dall'Afghanistan, cercano libertà dai dittatori e strettamente con gli europei zione), nel 2011 ha dovuto al- dente col semplice sviluppo
dell'Asia. l'Iran, le tensioni col Paki- dalla miseria. Un disegno idea- per far avanzare la sua agen- zare il suo profilo internazio- dei rapporti commerciali,
Il viaggio iniziato ieri da Ba- stan, il rapporto con la Cina le che ora cerca di integrare da», ha detto con linguaggio nale, spinto prima dalla (non Obama cerca, però, di affidar-
rack Obama in Europa ha ine- in precario equilibrio tra con- con una specie di «piano Mar- sintetico e molto franco l'assi- prevista) ondata di ribellioni si a una strategia ibrida nella
vitabilmente il sapore del pas- flitto e collaborazione, i mer- shall» per il mondo arabo. stente speciale di Obama per nel mondo arabo, poi dall'eli- quale l'idealismo, la difesa di
sato. Le visite in Irlanda e in cati asiatici, unica speranza Ma l'America non può fare gli Affari europei, Liz Sherwo- minazione di Osama bin La- diritti umani e dei valori de-
Polonia servono al presiden- per una resurrezione dell'eco- tutto da sola, soprattutto ora od-Randall. den. mocratici, passa anche per
una serie di interventi di so-
stegno economico e di pro-
La scelta mozioni dello sviluppo e del-
Le tappe in Irlanda e la nuova imprenditorialità.
Per questo il momento cen-
Polonia decise per trale del viaggio europeo di SANTIAGO DEL CILE —
scopi elettorali interni Obama sarà il secondo gior- Sembrava ormai una verità
no del G8 quando gli europei storica, accettata da tutti:
assieme ai capi delle istituzio- Salvador Allende (nella
te soprattutto in chiave inter- ni multilaterali — Onu e Fon- foto) suicida per non
na, in vista del voto per la Ca- do monetario — discuteran- cadere vivo nelle mani dei
sa Bianca, per corteggiare no un piano di aiuti ai Paesi militari, l’11 settembre
una fetta importante dell'elet- arabi che stanno cercando di 1973. Con la riesumazione
torato americano che ha radi- imboccare il sentiero delle ri- del corpo dell’ex
ci in questi due Paesi. forme, presenti i nuovi leader presidente, avvenuta ieri a
E così a Moneygall, prima che in Egitto e Tunisia stanno Santiago, il Cile vuol fugare
di bere la classica pinta di bir- gestendo questa difficile fase però gli ultimi dubbi. Se
ra (un «megaspot» per la di transizione: l'avanguardia Allende non si uccise in
Guinness), il presidente ha di un movimento i cui sboc- una stanza del palazzo
abbracciato l'idraulico Henry chi democratici sono tutt'al- della Moneda bombardata
Healey, suo cugino di ottavo tro che garantiti. dall’aviazione golpista,
grado: «Enrico Ottavo» ha Per non rischiare di perde- puntandosi alla testa il
scherzato poco dopo parlan- re l'appuntamento, Obama mitra che gli aveva regalato
do alla gente di Dublino a Col- ha lasciato ieri sera anticipata- Fidel Castro, allora furono i
lege Green, la piazza davanti mente l'Irlanda, temendo di militari di Pinochet ad
al Trinity College: concerto restare bloccato dalle ceneri ammazzarlo. E il suicidio
rock, una sfilata di politici e del vulcano Grimsvotn. Se la sarebbe un’altra bugia del
sportivi e poi attori celebri co- situazione dovesse peggiora- regime, che poi durò in
me Brendan Gleeson, Daniel re, non è escluso che l’Air For- Cile fino al 1990, lasciando
Day Lewis e Gabriel Byrne ce One debba far rotta verso una scia di sangue. La
che hanno raccontato i loro casa prima di aver onorato riesumazione dei resti di
sogni, le speranze suscitate tutte le tappe del viaggio. Allende è la conseguenza
Massimo Gaggi di un’inchiesta aperta a
da Obama. Salito sul palco in
gennaio dal giudice Mario
una tempesta di vento, con © RIPRODUZIONE RISERVATA
Carroza. In apparenza non
esistono nuovi fatti o
testimonianze. La figlia e
senatrice Isabel Allende al
L’eruzione in Islanda Le ceneri fanno rotta su Francia e Spagna. Compagnie aeree europee in allerta cimitero di Santiago ieri ha
ribadito: «La nostra

La nube arriva sulla Scozia: cancellati i primi voli convinzione è che il


presidente Allende prese la
decisione di morire con un
gesto di coerenza politica,
in difesa del mandato che
DAL NOSTRO CORRISPONDENTE «fumate» vengono seguite in Allarme me ore. La British Airways ha ora — pur toccando la Francia gli era stato conferito dal
queste ore dalle compagnie cancellato tutti i voli program- occidentale — non dovrebbe popolo». E ieri il dottor
BRUXELLES — Alle nove di aree di tutto il mondo, compre- Un’immagine mati per stamane tra Londra e puntare verso il centro del con- Patricio Guijon,
ieri sera, la cenere del vulcano se quelle delle nazioni più lonta- satellitare la Scozia; per oggi annullati an- tinente. Ma potrebbe ugual- considerato l’unico
d’Islanda è arrivata sulla Sco- ne come l’Australia o la Nuova mostra la che dalla Klm 16 voli da e per mente creare dei seri disagi, vi- testimone oculare del
zia. Vola a diecimila metri di al- Zelanda. Anche le loro rotte nube formata Aberdeen, Glasgow, Edimbur- sto che tutto il traffico è inter- suicidio di Allende, ha
tezza, come gli aerei. hanno fra gli scali principali dalle ceneri go e Newcastle. L’aeroporto del- connesso. Ieri sera Eurocon- confermato in tv il suo
Dalle sei di questa mattina, Londra o Parigi: nessuna vuole del vulcano la capitale islandese Reykjavik trol, l’organizzazione europea racconto: quel giorno alla
più o meno, dovrebbe aleggia- essere colta di sorpresa da nuo- Grimsvotn ha riaperto almeno per qualche della sicurezza aerea, ha esclu- Moneda vide Allende
re su parti della Gran Bretagna vi, possibili blocchi del traffico che rischia ora, e per oggi si prevede un so qualsiasi impatto sullo spa- nell’istante in cui con il
e dell’Irlanda. E per giovedì, do- di mandare graduale ritorno alla normalità. zio aereo al di fuori dell’Islanda mitra tra le ginocchia fece
podomani, dovrebbe raggiun- in tilt il È stata invece chiusa una parte o anche sui voli transatlantici partire il colpo che gli fece
gere la Francia occidentale e la La giornata traffico aereo dello spazio aereo della Groen- «per almeno 24 ore». Mentre letteralmente saltare la
Spagna settentrionale. Questo La British Airways ha europeo (AP landia (e questo potrebbe di- l’Esa, l’Agenzia spaziale euro- testa. La parola passa ora ai
dicono i meteorologi e i vulca- Pho- sturbare alcuni voli provenien- pea, ha elaborato sui suoi com- medici legali, i quali
nologi, tenendo d’occhio i ven- cancellato i voli di stamane to/NASA) ti da Canada e Usa), così come puter un modello-simulazione dovranno cercare conferme
ti. Più in là, non azzardano ne- tra Londra e la Scozia un’area prossima alle isole Sval- del percorso seguito dalla nube o smentite alla versione
anche previsioni così vaghe. bard. La Russia potrebbe essere principale: ma anche in questo ufficiale.
Perché il vulcano Grimsvotn, interessata dal fenomeno nei caso, tutti sanno che Grim-
che non rispetta neppure i pre- aereo come quelli già capitati tarda serata di ieri è proprio co- nord-nordest, verso la Groen- prossimi due-tre giorni. La Nor- svotn può gabbare con un suo
sidenti (vedi il viaggio di Ba- in Islanda; troppi i disagi, e so- me la cenere di Grimsvotn, landia e poi verso la Russia. In vegia è in allerta. ruggito anche il più sofisticato
rack Obama), può ben rivelarsi prattutto troppe le spese. Come estremamente fluida. Le nuvo- Scozia, le autorità hanno già an- Quanto all’altra nube, quella dei computer.
imprevedibile come tutti i vul- ha insegnato il caos causato da le principali di pulviscolo sono nullato 36 voli previsti per que- che più direttamente interessa Luigi Offeddu
cani che si rispettino. È per que- un altro vulcano, un anno fa. due, una «migrata» verso la Sco- sta mattina, altre cancellazioni i viaggiatori europei, i meteoro- loffeddu@rcs.it
sto che i suoi sussulti e le sue La situazione aggiornata alla zia e l’altra che punta a potrebbero seguire nelle prossi- logi ritengono che almeno per © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Martedì 24 Maggio 2011
Esteri 17

La svolta Di fronte allo stallo dei combattimenti In campo

Schierati in Libia I raid

elicotteri d’attacco Gli aerei della


Nato hanno
effettuato 7.870
missioni (3.025

francesi e inglesi delle quali si


sono concluse
con attacchi
aerei) da quando
l’Alleanza
Affiancheranno i ribelli nell’offensiva a terra atlantica ha
assunto il
comando delle
DAL NOSTRO CORRISPONDENTE Juppé, a Bruxelles per una riu- boli, la no-fly zone e i bombar- operazioni, il 31
nione con gli omologhi euro- damenti non possono basta- marzo
PARIGI — Non è ancora pei. «L’intervento aereo non re. Dopo l’uscita di scena o Le navi
l’intervento di terra, ma permette di raggiungere tutti quasi degli Usa e il passaggio 21 imbarcazioni
quanto di più vicino possa es- gli obiettivi, in particolare la del comando alla Nato, con il sotto comando
serci. Francia e Gran Breta- logistica, le batterie antiae- rallentamento della missione Nato perlustrano
gna inviano in Libia gli elicot- ree, i camion cisterna e i mez- che ne è conseguito, Parigi e il Mediterraneo
teri da combattimento, che zi che trasportano le munizio- Londra riprendono ora in ma- per far rispettare
dovranno supplire alle man- ni — ha aggiunto il ministro no la guida dell’intervento, l’embargo Onu
canze dei bombardamenti ae- della Difesa Gérard Longuet evitando il passaggio all’Onu contro le armi
rei e probabilmente rafforza- —. Soprattutto nelle aree ur- che sarebbe richiesto per con-
bane, che i nostri aerei non sentire l’entrata in azione uffi-
re l’azione delle squadre spe-
sono in grado di colpire sen- ciale di truppe di terra. Isabelle Lasserre. I ministri mando il coinvolgimento del- I soldati delle forze speciali finitivi entro il 19 luglio, pri-
ciali terrestri che dall’inizio za correre gravi rischi di dan- «Siamo nel prolungamen- francesi, non senza imbaraz- la portaelicotteri HMS Ocean francesi e britanniche opera- ma del grande caldo estivo e
del conflitto operano (senza ni collaterali». to della risoluzione 1973», zo, hanno confermato la par- con i Lynx, e gli Apache di no già (più o meno segreta- soprattutto prima che scada-
conferme ufficiali) sul cam- È una svolta, un cambio di prova a sostenere il ministro tenza, giovedì scorso da Tolo- fabbricazione americana mente) sul terreno per segna- no i quattro mesi che rende-
po. strategia che sancisce quello Longuet. Ma l’annuncio del- ne, della nave da guerra Ton- («Non siamo abituati a parla- lare agli aerei gli obiettivi da rebbero obbligatorio il via li-
«Dobbiamo migliorare la che molti esperti militari han- l’invio degli elicotteri d’assal- nerre, con a bordo elicotteri re delle missioni prima che colpire, e forse anche per al- bera del Parlamento per rin-
nostra capacità di colpire i no sostenuto pochi giorni do- to, e della svolta strategica, è (probabilmente 12) di tipo abbiano inizio», si è limitato tri interventi mirati. Il loro novare l’impegno militare
bersagli a terra con mezzi più po il via all’operazione, il 19 stato strappato alle autorità Gazelle e Tigre, e Longuet si ad affermare innervosito un ruolo potrebbe crescere nelle francese.
precisi», ha detto il ministro marzo scorso: i ribelli an- francesi dalla rivelazione del- è spinto anche a parlare per portavoce del governo a Lon- prossime settimane, allo sco- Stefano Montefiori
degli Esteri francese Alain ti-Gheddafi sono troppo de- l’esperta di Difesa del Figaro, conto dei britannici, confer- dra). po di conseguire risultati de- © RIPRODUZIONE RISERVATA

Il caso Voci e smentite da Kabul

Giallo sulla morte per la tua casa


del mullah Omar
Dopo Bin Laden il mullah confinanti con l’Afghanistan.
Omar? Per qualche ora ieri I primi dubbi sono arrivati
mattina la notizia annunciata
dalla più importante rete tele-
visiva privata afghana, Tolo
però con la secca smentita ta-
lebana. «Tutta propaganda. Il
mullah Omar è vivo, non si
Vogliamo offrirti una casa
comoda a partire dal mutuo.
tv, è sembrata dimostrare trova in Pakistan e guida inve-
una delle ipotesi diffuse dopo ce con crescente successo la
il blitz dei Navy Seals il 2 mag- "Badr", la nostra offensiva di
gio nel covo di Abbottabad: primavera contro l’occupazio-
eliminato il leader di Al Qae- ne straniera dell'Afghanistan,
da sarebbe presto giunto il che ha già visto una vittoria
turno di quello dei talebani. A gloriosa con l’evasione di ol-
sostanziarla stavano anche i tre 500 dei nostri migliori
servizi segreti afghani, i cui combattenti dal carcere di
portavoce specificavano che Kandahar solo poche settima-
il mullah Omar sarebbe stato ne fa», ci ha dichiarato per te-
ucciso dall’Isi (l’intelligence lefono nel primo pomeriggio
militare pachistana) mentre Zahibullah Mujahed, noto
dal suo covo di Quetta, nel Be- portavoce del movimento che
lucistan, stava recandosi ver- ha il compito di tenere i con-
so il Waziristan settentriona- tatti con la stampa. Anche il
le. Con un particolare curio- ministro degli Interni pachi-
so: al blitz avrebbero parteci- stano, Rehman Malik, ha poi
pato anche gli uomini di Jala- confermato di non avere alcu-
luddin Haqqani, il gruppo del- na informazione in merito.
la guerriglia islamica che ope- Più tardi, da Kabul, ancora i
ra di preferenza nelle zone servizi segreti afghani si sono
corretti: «Il mullah Omar da
almeno cinque giorni ha fatto
sparire le proprie tracce». Na-
Con il Corriere scosto dunque. Non morto e
neppure ferito. E comunque
Nuove sfide alla guida di un movimento
che è in grado di colpire. Lo
per gli eredi dimostra l’attacco sferrato da
almeno sei dei suoi militanti Apri o trasferisci il tuo mutuo da noi entro
di Bin Laden contro la base aerea del porto il 31 luglio 2011: con Mutuo Domus
della marina militare pachista-
na a Mehran, non lontano da Multiopzione avrai un TAN fisso del 3,99%
Karachi. Domenica verso le per i primi tre anni.
undici di sera il commando
ha superato il filo spinato, sca- Ogni tre anni potrai scegliere gratuitamente
valcato i muri di cemento ar-
mato, riuscendo a distrugge- l’opzione tasso fisso o variabile.
re completamente almeno
due aerei da pattugliamento In più, per i mutui di nuova accensione, gratis
anti-sommergibile di fabbri- tre mesi di polizza Abitazione&Famiglia.
cazione Usa Orion P-3c e dan-
neggiando altre infrastruttu-
Esempio al 28/04/2011: importo mutuo 100.000 euro, durata 30 anni,
re. Un’operazione che ricorda
l’attacco al quartier generale finalità acquisto. TAEG 3,311% calcolato per i primi tre anni al TAN fisso
dell’esercito a Rawalpindi nel 3,99% e per i successivi al tasso variabile 2,677%. Spese istruttoria
2009 e i più recenti attentati 400 euro, perizia 250 euro, incasso rata 1,50 euro, canone conto corrente
sucidi contro le reclute in libe- 4 euro mensili, bolli 8,55 euro trimestrali, premio polizza Incendio Mutui
Nel libro sulla fine di Osama, ra uscita presso Peshawar, so- 740 euro. Offerta valida per i mutui erogati entro il 31/07/2011.
«La testa del serpente», in lo 11 giorni dopo la morte di
edicola con il Corriere della Bin Laden, che hanno causato
Sera a 0,80 euro, Guido almeno 80 morti. A Mehran la
Olimpio ripercorre la storia battaglia è durata quasi 17 www.intesasanpaolo.com
di Bin Laden, i misteri del ore. Alla fine sono rimasti sul
blitz Usa in Pakistan ed terreno i corpi di 10 soldati e Messaggio Pubblicitario con finalità promozionale. Fogli informativi disponibili in Filiale e sul sito internet della Banca. Concessione del mutuo subordinata ad approvazione della Banca
esamina gli scenari aperti 4 guerriglieri, altri due pare si- del Gruppo. La polizza Abitazione&Famiglia è un prodotto assicurativo di EurizonTutela S.p.A. distribuito dalle Filiali del Gruppo Intesa Sanpaolo. Prima della sottoscrizione del contratto
dall’eliminazione del leader ano riusciti a fuggire. leggere attentamente il Fascicolo Informativo, disponibile presso le Filiali del Gruppo Intesa Sanpaolo e sul sito internet della Compagnia www.eurizontutela.it. La sottoscrizione della polizza
di Al Qaeda. L. Cr. Abitazione&Famiglia è facoltativa. La promozione sulla polizza è prevista solo in caso di pagamento del premio a cadenze mensili e non si applica se si sottoscrive solo la garanzia RC Capofamiglia.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
18 Martedì 24 Maggio 2011 Corriere della Sera
Corriere della Sera Martedì 24 Maggio 2011
Esteri 19 #

Svolta Il nuovo primo cittadino Xavier Trias ha distaccato i socialisti: «È il volto rassicurante dell’indipendentismo»

Sul set Da sinistra Rebecca Hall, Patricia Clarkson e Scarlett Johansson, protagoniste di «Vicky Cristina Barcelona», il film di Woody Allen ambientato a Barcellona

Barcellona la rossa dice addio alla sinistra sta la conoscenza del catalano, ad-

«Ma l’anima della città non è cambiata»


dirittura a livello di lingua mater-
na. Ho paura che ciò finisca per di-
ventare una barriera, un requisito
senza il quale si viene gentilmente
estromessi. È giusto imparare la

Stanchezza verso un partito che governava da 32 anni. E voglia di più autonomia lingua del posto in cui vivi, meno
se tuo figlio, a scuola, deve studia-
re per forza in catalano».
DAL NOSTRO CORRISPONDENTE cui è stato anche corrispondente Trias è il volto rassicurante del na- perto a 23 da Riccardo Muti e da 9 nanza. Comunque sono certo che a La scrittrice Alicia Giménez-Bart-
da Roma — è il frutto di una pro- zionalismo: «Maturo, simpatico, installato a Barcellona: «Perché as- Barcellona si è vissuto bene con i lett, castigliana di nascita e catala-
MADRID — Per la prima volta, gressiva stanchezza verso un parti- non aggressivo, usa toni e argo- somiglia alla mia Bologna di tanti socialisti e si vivrà bene anche con na di adozione, non pensa che il ca-
da quando in Spagna vige la demo- to al governo ininterrottamente da menti prossimi alla socialdemocra- anni fa, allegra, viva, vivace e, in gli autonomisti». rattere estroverso e tollerante di
crazia, Barcellona ha un sindaco na- 32 anni. Non accadde così anche a zia, piace alla classe media. Se si più, con una grande squadra di cal- Ne è meno sicura Alessia Biasot- Barcellona sia davvero in pericolo:
zionalista e di centrodestra. L’im- Bologna? La sinistra perdette la sua fosse presentato come il nemico cio che seguo quando posso al to, triestina di 34 anni, consulente «Se così fosse, scapperei in Italia
pensabile, per i socialisti catalani, roccaforte perché aveva messo in della sinistra, avrebbe perso. Se Camp Nou. Negli ultimi anni si sen- editoriale, una dei 25 mila italiani — scherza l’autrice delle avventure
è accaduto dopo 32 anni e un’inar- campo i candidati sbagliati. Hereu avesse esagerato i toni, anche. Con- tiva crescere il desiderio di autono- che vive, nel suo caso da 3 anni e dell’ispettrice Petra Delicado —.
restabile emorragia di 50.000 voti ha dimostrato di possedere molte vergencia i Unio’ non è la Lega mia, ma non sapevo se attribuirlo mezzo, nella capitale catalana: Qui convivono molte ideologie,
dal 2007, 120.000 dal 2003. Il sinda- qualità ma poco carattere. E, in Nord» promette Enric Juliana. soltanto ai politici locali e a qual- «Questa svolta mi ha sorpreso e an- molte tribù sociali, gente di ogni
co uscente, Jordi Hereu, 45 anni, una città borghese, la gente si di- Ma, anche qui, l’onda indipen- che personaggio in vista, come il che creato un po’ di apprensione. tendenza e cultura. La città conti-
aveva buone ragioni per temere di sinnamora facilmente del sinda- dentista si vedeva arrivare, secon- presidente del Barça, Joan Laporta. La crisi economica ha chiuso qual- nuerà ad accogliere tutti. Mi ha ral-
perdere, ma non così. Quasi senza co». do il cantante lirico italiano Carlo Adesso ho capito che è un deside- che porta agli stranieri. E per ria- legrato la mobilitazione sociale de-
gli "indignados": non sono snob
sforzo, il suo avversario, il capoli- Coetaneo di Giorgio Guazzaloca, Colombara, 45 anni, un talento sco- rio molto più diffuso nella cittadi- prirla, sempre più spesso, è richie-
né assatanati delle reti sociali, non
sta di Convergencia i Unio’, il 64en- si sono accampati per far bisboc-
ne Xavier Trias, ha distaccato i so- cia, ma contro il capitalismo selvag-
cialisti di 40.000 voti esatti. Vero Scrittori, giornalisti, combattenti gio. E, se li sgombera la polizia,
anche che ci provava da tre legisla- pianto una tenda in piazza Catalun-
ture e che non potrà governare da ya anch'io».
solo, con appena 15 seggi sui 21 ne- Potrebbe succedere, potrebbero
cessari. Ma può sempre mettere in pretenderlo i popolari. Ma Simone
gara il Partito socialista catalano e Callisto Manca, giornalista profes-
il Partito popolare per ottenere sionista di 29 anni, arrivato a Bar-
quelli che gli mancano. cellona un anno fa, non crede che
Per i popolari di Mariano Rajoy, ci sarà un’alleanza della destra: «Sa-
la Barcellona di George Orwell e di rà un cambiamento dentro la conti-
André Malraux resta ancora un boc- nuità. Il nuovo sindaco dovrà gesti-
cone troppo grosso; ma è innegabi- re una fase di crisi economica. Ci
le che la più spregiudicata, multi- saranno molti tagli. Ma il potere di
culturale, curiosa, progressista cit- André Malraux Ernest Hemingway George Orwell Manuel Vázquez Montalbán attrazione di Barcellona non potrà
tà di Spagna abbia scelto uno schie- L’intellettuale e politico antifascista Lo scrittore e reporter Usa (1899 Scrittore e giornalista inglese Nato a Barcellona, lo scrittore contenerlo nessuno, perché questa
ramento conservatore. francese (1901-1976) combattè in -1961) arrivò a Barcellona nel marzo (1903-1950), combattè con i marxisti catalano (1939-2003) vi ambientò resta la capitale delle opportuni-
Non è strano? «Non tanto — va- Spagna contro Franco. Dedicò a 1937 per scrivere della guerra civile: spagnoli e nel ’36 scrisse «Omaggio la celebre saga del detective Pepe tà».
luta Enric Juliana, vice direttore ed quegli anni il libro e film La vi tornerà più volte anche per girare alla Catalogna» che nel ’95 ispirò il Carvalho. Ma nei suoi libri anche la Elisabetta Rosaspina
editorialista de La Vanguardia, di speranza, girato a Barcellona il film «La Spagna in fiamme» film «Terra e libertà» di Ken Loach città ha un ruolo da protagonista © RIPRODUZIONE RISERVATA

Rivelazioni Da fonti della polizia Usa trapela per la prima volta il dialogo avvenuto nella stanza dell’hotel Sofitel a New York

Strauss-Kahn alla cameriera: «Lei non sa chi sono io»


La donna cercò di evitare l’aggressione la cameriera, in particolare sul colletto
della divisa.
«Si fermi, sono religiosa, perderò il lavoro» Dominique Strauss-Kahn, intanto,
continua a lavorare a stretto contatto
con i suoi legali. E ieri si è rivolto ai suoi
WASHINGTON — Altra puntata del- Una bugia inutile. Allora ha implorato: colleghi del Fondo. «Sto vivendo un’incu-
la saga Strauss-Kahn. Quando l’ex presi- «Basta. Non voglio perdere il mio lavoro. bo», ha scritto l’ex presidente in una
dente del Fondo monetario ha assaltato Non mi faccia questo. Perderò il posto». email inviata ai dipendenti del Fmi per
la cameriera nella suite dell’hotel Sofitel Il politico francese ha risposto: «No, ba- spiegare le sue dimissioni. «Questi ulti-
di New York, il 14 maggio, avrebbe det- by. Non ti preoccupare, non perderai il mi giorni sono stati estremamente dolo-
to: «Non sai chi sono io? Non sai chi so- tuo lavoro. Ti prego, baby, non ti preoc- rosi per me e la mia famiglia, e allo stes-
no io?». Lei, sconvolta, ha risposto: «Ti cupare». Poi ha aggiunto due volte: so tempo, lo so, lo sono stati per ciascu-
prego, basta. Ti prego». Suppliche inutili «Non sai chi sono io?». Ophelia ha tenta- no al Fondo. Sono sinceramente dispia-
perché DSK avrebbe continuato nell’ag- to anche di fuggire ma è scivolata su un ciuto», ha scritto l’ormai ex direttore agli
gressione. I dettagli del dialogo sono sta- sacchetto di plastica e Strauss-Kahn è arresti domiciliari a New York da vener-
ti rivelati da fonti investigative (anoni- riuscito a trascinarla verso il letto. Sem- dì, formalmente incriminato per stupro.
pre nella ricostruzione di Fox, la donna è «Nego nei termini più forti possibili le ac-
me) alla rete televisiva Fox e sarebbero
riuscita a raggiungere la porta dopo aver chiedendo se ci fosse qualcuno. Del re- cuse che oggi devo affrontare: sono con-
basate sulla testimonianza di «Ophelia», dato una spinta al politico francese che sto, un istante prima era uscito dalla vinto che la verità sarà portata alla luce e
la donna africana vittima della violenza. ha urtato con la schiena uno spigolo. For- stanza un altro cameriere incaricato di sarò dichiarato innocente — ha aggiun-
La cameriera — sempre secondo la ri- se è così che DSK si è procurato dei graffi portare via dei piatti e non aveva visto to —. Ma non posso accettare che il Fmi
costruzione — trovandosi quell’uomo poi scoperti dagli investigatori. nessuno. Avrebbe detto alla collega: «Vai debba in qualche modo condividere l’in-
nudo davanti si è prima coperta gli occhi Una volta all’esterno della suite, Ophe- pure, la suite è vuota». cubo che sto vivendo io. È necessario
con le mani. E’ molto religiosa, sostengo- lia è stata soccorsa da un altro dipenden- Questa rivelazione si aggiunge a quel- dunque che mi faccia da parte». Firmato:
no gli investigatori. Poi ha cercato in tut- te. Per la polizia è possibile che DSK si la arrivata dalla Francia. Il sito Atlantico Dominique.
ti in modi di fermarlo. Prima gli ha det- sia nascosto nel bagno della suite e non Incriminato DSK in tribunale a New York. Accanto, la ha sostenuto che la polizia ha rinvenuto Guido Olimpio
to: «C’è il mio superiore nel corridoio». abbia risposto quando Ophelia è entrata cameriera nascosta da un lenzuolo tra due agenti federali tracce di liquido seminale sui vestiti del- © RIPRODUZIONE RISERVATA
20 Martedì 24 Maggio 2011 Corriere della Sera

Cronache Nave della legalità Il


procuratore Piero Grasso

Giustizia Le cerimonie a 19 anni da Capaci. Il giudice Morvillo lascia l’incontro sciuta nell’«avversario». E
Grasso sottolinea come Alfano

Grasso gela il Guardasigilli: sappia percepire le priorità:


«A cominciare dall’attuazione
dell’idea di Falcone di aggredi-
re i patrimoni dei mafiosi...».
Ricambio immediato di com-

niente dialogo con chi insulta plimenti con Alfano che rende
merito al superprocuratore:
«Grasso è un uomo delle istitu-
zioni: non fa sconti al gover-
no, ma non si pone al servizio
Il ministro cita Falcone. E il procuratore: lui voleva pm autonomi di nessuna parte politica».
Sembra recuperata la tensio-
ne, ma fa cenno di intervenire
DAL NOSTRO INVIATO riforma della giustizia spiegan- Alfredo Morvillo, magistrato,
do l’impossibilità da parte dei fratello di Francesca, e vicepre-
PALERMO — Le due navi magistrati di smorzare la ten- sidente della Fondazione Fal-
zeppe di ragazzi arrivati da tan- sione con il governo Berlusco- cone. Minoli ha un momento
te scuole italiane, l’allegria e i ni: «È come cercare di dialoga- di indecisione. Scatta uno
colori che invadono l’aula re con chi ti prende a schiaffi. sguardo con Maria Falcone, la
bunker dell’Ucciardone, i cor- Dobbiamo usare il Vangelo e sorella del giudice alla guida
tei affollati, l’Inno di Mameli porgere l’altra guancia. La dele- dei lavori sullo scranno più al-
intonato sotto l’Albero Falco- gittimazione rende tutto più to dell’aula, fra Maroni e la Gel-
ne da un ospite a sorpresa co- difficile, ci danno del matto, mini. L’imbarazzo inquieta
me Claudio Baglioni sono le maxi utopisti, golpisti, cancro Morvillo che con disappunto
istantanee del diciannovesi- da estirpare...». non riesce a parlare sul palco:
mo anniversario della strage Ovvi i riferimenti alle battu- «Avrei detto al ministro Alfa-
di Capaci. Ma su tutte s’impo- no che non si possono estrapo-
tacce e agli attacchi del Cavalie-
lare le frasi di Falcone usando-
ne la stilettata che proprio nel- re rinfacciati al suo delfino. Né 23 maggio 1992 magistrati e inquirenti, dai gio- alternati anche con i ministri in attacco: «Questa non è una
le in contesti diversi vent’anni
l’aula del primo maxi processo Alfano riesce subito a replica- vani del coro e dai musicisti Maroni, Gelmini e Prestigiaco- riforma della giustizia, non è dopo». Lascia l’aula, ma non
il procuratore nazionale anti- re, sovrastato dagli applausi Sull’autostrada per Palermo del conservatorio, dagli alunni mo, provava a smussare gli an- quella che i cittadini attendo- tutti se ne accorgono. Piccolo
mafia Piero Grasso assesta in tributati a Grasso dai ragazzi muoiono Giovanni Falcone, e dagli insegnanti del Convitto goli. no, il processo breve, la possi- incidente in una giornata ricca
un diretto faccia a faccia con il appollaiati sulle gradinate del la moglie Francesca Morvillo, nazionale, mentre Gianni Mi- Niente da fare sul tema del- bilità per le vittime di avere di interventi come quelli del
ministro Angelino Alfano alla pubblico, dalla platea zeppa di e tre agenti della scorta noli, conduttore dei dibattiti la «riforma», con Piero Grasso giustizia, di essere risarcite. ministro Maroni a confronto
Questa casomai è una riforma con il presidente di Confindu-
del rapporto tra magistratura stria Sicilia Ivan Lo Bello, en-
e politica». trambi protagonisti nel pome-
Altra ovazione. Poi Alfano ri- riggio della firma di un proto-
sponde con le parole di Gio- collo di legalità in prefettura
vanni Falcone, rileggendo una con l’ex prefetto di Palermo
intervista sulla separazione Giosuè Marino, oggi assessore
delle carriere: «E noi stiamo la- alla Regione.
vorando per conseguirla...». Obiettivo dichiarato, appal-
Ma Grasso non molla: «Falco- ti più trasparenti. Altro passo
ne voleva l’autonomia e l’indi- in avanti lungo un cammino
pendenza della magistratura, faticoso. Come si capisce a se-
però non si può pensare di di- ra quando su uno dei pullman
chiarare nella Costituzione il che ha portato i ragazzi, a piaz-
pm autonomo e indipendente, za Magione, dove Falcone nac-
e poi togliergli la direzione del- que e visse da bimbo, compa-
le indagini». re la scritta «Forza mafia».
Un clima teso che Minoli Una vergogna che non cancel-
spunta infine chiedendo a mi- la la festa e la speranza.
nistro e procuratore di citare a Felice Cavallaro
vicenda una qualità ricono- © RIPRODUZIONE RISERVATA

Camera Molti no, calendario da rivedere

Audizioni sulla riforma


Salta il tour de force
ROMA — Tempi troppo stret- zionali e Giustizia dovranno ral-
ti stabiliti dalla Camera e impe- lentare il ritmo delle audizioni
gni pregressi degli invitati fan- sulla riforma del titolo IV della
no saltare metà delle audizioni Costituzione, presentata dal go-
previste per venerdì sulla rifor- verno.
ma costituzionale della giusti- Michele Vietti ha scritto al
zia. Così, seppure con motiva- presidente della I commissio-
zioni diverse, per ora hanno ne, Donato Bruno (Pdl), e non
«congelato» l’invito ricevuto il gli ha risparmiato una frecciata
vicepresidente del Csm, Vietti, sul tour de force (10 audizioni
il primo presidente della Cassa- in 4 ore e mezza) previsto per
zione, Lupo, il procuratore ge- venerdì: «Ometto qualunque
nerale, Esposito, il procuratore considerazione sulle forme e
nazionale antimafia, Grasso, e sui tempi, anche di durata, di ta-
il presidente della Corte dei le convocazione...». Il motivo
Conti, Giampaolino. Dunque, per non andare alla Camera,
le commissioni Affari costitu- spiega Vietti, riguarda un impe-
gno già assunto ma il vero no-
do riguarda il rango del Csm:
«La natura collegiale dell’Orga-
Milano no di rilievo costituzionale da
me presieduto, su delega del
Corona presidente della Repubblica,
rende necessario coinvolgere
BOSS BOTTLED. NIGHT. non diffamò nella predisposizione del contri-
buto da fornire alle Camere an-
THE NEW FRAGRANCE FOR MEN la Ventura che l’assemblea plenaria». Viet-
ti, dunque, annuncia che parle-
FEATURING RYAN REYNOLDS
MILANO — Fabrizio rà «su una riforma di così vasta
Corona non diffamò la portata» solo dopo un appro-
showgirl Simona Ventura fondito dibattito in plenum.
quando su «Chi» disse che Oggi, un ufficio di presiden-
avrebbe potuto scrivere un za della I e II commissione do-
«libro sulla Simona vrà aggiornare il calendario. Do-
segreta». Difeso natella Ferranti (Pd) annuncia
dall’avvocato Giuseppe battaglia: «La riforma della giu-
Lucibello, il «paparazzo» è stizia, così complessa, merita
stato assolto perché «il tempi più lunghi per l’appro-
SFIDA IL GIORNO. CONQUISTA LA NOTTE. BOSS BOTTLED fatto non sussiste». fondimento. Con tutto il rispet-
Soddisfatta la showgirl: to per altri temi, abbiamo dedi-
E IL NUOVO BOSS BOTTLED. NIGHT. LE FRAGRANZE PER L’UOMO. «Non ho scheletri cato più tempo alla riforma del
nell’armadio». condominio».
© RIPRODUZIONE RISERVATA D. Mart.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Martedì 24 Maggio 2011
Cronache 21

Il giallo di Avetrana Domani a Roma i test genetici chiesti dalla Procura. Nell’elenco anche Ivano, l’amico di Sabrina e della vittima

Il delitto di Sarah, indagata anche Cosima


L’accusa: concorso in omicidio e sequestro. Il legale: è un atto dovuto per le analisi
DAL NOSTRO INVIATO naggi principali dell’intrigo e impossibile del paese che pe) e bacchettato duramente
La vicenda compararli con i reperti raccol- avrebbe acceso, secondo la Pro- l’indagine tarantina. De Jaco
AVETRANA (Taranto) — Tec- ti su due compressori e un cel- cura, una rivalità così forte tra sottolinea che «pur non inci-
nicismi, dicono. Mimina se lulare che, nelle caotiche fasi Sabrina e Sarah da sfociare nel dendo sull’attuale stato di de-
l’aspettava, giurano. Cosima dell’indagine, sono finiti al cen- delitto del 26 agosto. Va notato tenzione di Sabrina, il pronun-
Misseri, zia di Sarah, mamma tro delle analisi tecniche. come Ivano, che pure potrà no- ciamento della Suprema Corte
di Sabrina, moglie di Miche’, e Dunque, con quello di Cosi- minare un consulente per gli indica, senza ombra di dubbio,
soprattutto regina nera nel cu- ma, finiranno sotto il microsco- esami di domani, non sia inda- gli ambiti e le modalità nei qua-
po mistero di Avetrana, adesso pio i profili genetici di Michele gato (e questo fa un po’ vacilla- li il Tribunale del Riesame, in
è indagata: concorso in omici- e Sabrina, ancora in carcere re il presunto automatismo del- composizione diversa, dovrà
dio, sequestro di persona e sop- con l’accusa di omicidio, di Car- l’avviso di garanzia). Mimina esaminare di nuovo gli elemen-
pressione del cadavere della ni- mine Misseri e Cosimo Cosma entra invece formalmente nel- ti». L’avvocato si appella al fa-
pote. (fratello e nipote di Michele, in- l’inchiesta proprio mentre le vor rei e alle ultime sentenze
Dunque il cerchio dell’accu- carcerati il 22 febbraio e poi ri- voci su di lei e sul suo ruolo so- della Corte costituzionale sulla
sa, che per nove mesi ha conti- lasciati dal Tribunale del Riesa- no così insistenti da spingere non necessità della custodia in
nuato a girarle attorno, si è me), e di Ivano Russo, il bello e una cronista di Telerama a carcere. Sabrina ha un’altra
stretto? Macché. «Atto dovu- chiedere all’avvocato De Jaco: chance, insomma, e non c’è da
to», dice Franco De Jaco, il lega- «Vi aspettate un ordine di arre- stupirsi se è l’avvocato della
Sarah le di Mimina: «la signora ha ri- I sospetti sto?» (risposta: «Neanche per madre a spendersi così tan-
cevuto l’informazione di garan- La donna entra sogno»). E poco dopo la vitto- to per lei. Perché è la liber-
Dopo 42 giorni di ricerche zia ed è serena». Domani a Ro- formalmente nell’inchiesta ria riportata dalla difesa della tà della figlia ciò che a
lo zio di Sarah, Michele ma sarà il giorno delle «consu- figlia Sabrina in Cassazione: Mimina importa: più
Misseri, confessa l’omicidio lenze genetiche» chieste al Ris mentre si rincorrono voci la Suprema corte ha scredi- d’ogni altra cosa.
della nipote (26 agosto). Il dalla Procura di Taranto per su un altro colpo di scena tato del tutto le confessio- G. Bucc.
corpo viene trovato il 7 esaminare i dna dei sei perso- ni di Miché (sette, trop- © RIPRODUZIONE RISERVATA

ottobre in un pozzo nel


podere di sua proprietà

L’intervista La moglie di Michele Misseri Inchiesta Indagata


anche Cosima Serrano

«Cattiverie e ingiustizie «Ciò che conta oggi è che un futuro

Sento di essere odiata


ce l’abbia Sabrina. Per il resto non pos-
so sapere cosa accadrà».
Da mamma: se Sabrina uscisse pro-
sciolta da questa storia, cosa dovreb-

Il mio futuro è finito» be fare per ricostruirsi una vita?


«Certamente la sofferenza di questi
mesi e le accuse ingiuste di cui è tutto-
ra vittima hanno inciso sul suo caratte-
re. Ma sono convita che non debba fare
Lo zio Michele DAL NOSTRO INVIATO vo a premere al cancello: perché se l’al- nulla di diverso da ciò che faceva pri-
tra sera la Cassazione le apriva il cuore ma di questa drammatica esperienza».
Michele Misseri il 29 AVETRANA (Taranto) — Certe notti alla speranza facendo a pezzi l’inchie- E com’era Sabrina, prima?
settembre annuncia di aver qualche scugnizzo di paese passa per sta che ha fatto a pezzi la sua famiglia «Una brava ragazza e una onesta la-
trovato il telefonino di Sarah via Deledda e tira una sassata: lì, pro- («Mi sento come se fosse girata la pal- voratrice».
in campagna. Cambierà prio sotto il patio, a sfasciare le ultime la, adesso usciranno cose anche a favo- Da moglie: cosa prova oggi quando
molte volte versione (sette) lampadine di Mimina. Qualcuno le scri- re di Sabrina», ha detto a Domenica Cin- va in carcere a trovare suo marito?
e dirà di aver abusato ve pezzo di m... sulla fiancata della que), ieri è arrivato quest’avviso di ga- «Oggi ho compassione per Michele.
di Sarah già morta Opel Astra. Lei sospira e dedica soffe- ranzia che certo sarà «un atto dovuto», Ma non posso perdonargli ciò che ha
renze e angherie cristiana- come sostiene il suo avvocato Franco giorno o l’altro. fatto a Sarah e a Sabrina».
mente sopportate «al De Jaco, e tuttavia non è bello leggersi L’inchiesta Dalla morte di Sarah sono passati Ha qualche rimorso verso Sarah?
buon Dio», dice: «Come indagati per concorso in omicidio, se- quasi nove mesi, quali sono stati i mo- «Rimorsi non posso averne in quan-
penitenza per ciò che ha questro di persona e soppressione del menti più difficili? to non ho fatto nulla perché si realizzas-
fatto Michele». Certe notti cadavere della piccola Saretta; il doma- Le accuse «La morte di Sarah, sicuramente, e se un evento così triste».
pare che l’inverno non pas- ni, poi, è in mano al Padreterno. Per- Cosima Serrano, zia di poi l’avere appreso dell’accusa a Sabri- Pensa almeno che avrebbe potuto
si mai anche se il calenda- ché per molti Mimina resta quella che Sarah, mamma di na da parte di Michele. Quell’accusa fare qualcosa per cambiare il corso
rio certifica che è primave- «comandava in casa», quella che «non Sabrina e moglie di che fa rimanere mia figlia in carcere in- degli avvenimenti?
ra, in quella villetta al civi- poteva non sapere», una deviazione Michele Misseri (in nocente». «Forse, se avessi saputo per tempo
co 22 che è diventata la ca- noir del familismo amorale che i socio- carcere dall’autunno Mi riferivo alla vita di tutti i gior- che Sarah prendeva soldi da Michele e
sa della morte e dell’orro- logi si dilettano a descrivere nel nostro scorso con l’accusa di ni… che Michele le aveva detto di non dire
re nell’immaginario degli Sud. Ciclicamente si leva tra Taranto e aver assassinato la «Tutti questi mesi sono stati difficili niente, mi sarei chiesta perché».
italiani; sembra che tutti i Avetrana un vento di voci e vocine, «la quindicenne il 26 e dolorosi». E dunque?
lorsignori in toga della cit- arrestano, stavolta la arrestano pro- agosto) è indagata per Cosa fa più male? «Mi sarei potuta allarmare e quindi
tà a un’ora da qui ce l’ab- prio». Lei non può far altro che tirar concorso in omicidio, «Avvertire l’odio della gente. Essere avrei potuto allarmare mia sorella Con-
biamo solo con te e che giù le serrande. Se è innocente come di- sequestro di persona costretta alle visite in carcere alla pro- cetta e Sarah stessa».
Sabrina tutti i tuoi compaesani ti guardino co- ce, qualcuno dovrà pur risarcirla, un e soppressione del pria figlia e al proprio marito. Sono cir- Signora, lei è rimasta in quella ca-

❜❜
me un’assassina. Certe notti il corrido- cadavere costanze e momenti dolorosi e molte sa… senza più Michele e senza più Sa-
Sabrina viene arrestata il io è troppo lungo, la stanza da letto volte insopportabili». brina. Quanto pesa la solitudine?
12 novembre, accusata troppo fredda, il tinello troppo vuoto. La difesa Come immagina il suo futuro? «Ho la fortuna di avere mia sorella
dal padre di aver ucciso la Si è mai sentita perseguitata ingiu- Per il legale di Cosima, «Il mio futuro è finito…». Emma che mi sostiene e mi aiuta».
cugina Sarah. Per l’accusa stamente, signora? Franco De Jaco …dicevo: ad Avetrana o lontano da
il movente è la gelosia: «Sa, ormai mi sono abituata a senti- Ho compassione per «l’informazione di Avetrana?
Ha mai paura?
«Paura? Vede, c’è anche qualche al-
Sarah avrebbe attirato le re tante cattiverie contro di me! Glie- garanzia non è un atto «…è finito in qualunque luogo io va-
attenzioni di Ivano Russo l’ho detto, l’ingiustizia di cui sono vitti- Michele ma non posso di incolpazione, ma è un da. Ho perso una nipote che amavo co-
tra cosa che mi sostiene e mi aiuta».
Cosa?
ma la offro al Signore». atto dovuto e ovvio alla me una figlia, per mano di mio marito.
Eccola qui, Cosima Mimina Misseri, perdonargli ciò che luce degli accertamenti Ho una figlia in carcere ingiustamente.
«La convinzione che la giustizia,
quella vera e non costruita, riconosce-
zia di Sarah, mamma di Sabrina, mo- sul Dna affidati ai Ris Cosa vuole che mi interessi il mio futu-
glie di Miche’, il povero mostro a con- ha fatto a mia nipote che avranno luogo ro?».
rà Sabrina innocente. Ridandole fidu-
cia nel futuro».
fessioni alternate. Eccola nel suo gior- domani a Roma» Che cosa conta allora per lei, ades- Goffredo Buccini
no più lungo, coi cronisti e le tv di nuo- e ora a mia figlia so? © RIPRODUZIONE RISERVATA

Terrorismo

sezione della Corte d’Appello di Roma.

Br, Fallico muore in cella. Il legale: ricovero negato Giovedì scorso era in aula ma due giorni
prima - spiega il suo avvocato Caterina
Calia - «aveva avvertito fortissimi dolori al
petto ed era stato portato nell’infermeria
ROMA — «L’importante è che si fa erano costate l’arresto insieme con altre stato visitato in infermeria, dove gli erano del carcere di Viterbo, dove gli erano stati
qualcosa di grosso. Poi la pago, non me ne cinque persone fra Roma e Genova. Ma ieri La scheda stati somministrati una tachipirina e un riscontrati valori della pressione molto
frega... vada come vada. Il cento per cento mattina il cinquantenne dai folti capelli farmaco dilatatore delle coronarie». elevati. Invece di trasferirlo in un ospedale
non si può mai ottenere». Una microspia bianchi (era stato soprannominato «Il Accusato di associazione sovversiva con attrezzato era stato riportato in cella e
piazzata dalla polizia in una trattoria vicino gatto») con un trascorso di fiancheggiatore Luigi Fallico (foto), finalità di terrorismo e banda armata, il all’udienza del 19 maggio si sentiva ancora
a Santa Maria Maggiore lo aveva delle Br, è stato trovato morto sul letto l’ex brigatista trovato corniciaio era sotto processo davanti alla I poco bene».
intercettato nel giugno 2009 mentre, a della sua cella nel carcere viterbese di morto nella sua cella Quella di Fallico è la terza morte in meno
tavola con un altro brigatista, pianificava - Mammagialla: era in pigiama, sembrava nel carcere di di un mese nel carcere di Viterbo, dopo
secondo gli investigatori - un attentato al dormisse. Gli agenti della Penitenziaria si Mammagialla di L’attentato quella di un detenuto senegalese e il
G8 della Maddalena, poi spostato sono avvicinati per svegliarlo, ma si sono Viterbo. Era suicidio di una guardia carceraria. Da
considerato il capo Era accusato di aver ideato un
all’Aquila. Frasi che a Luigi Fallico, 59 anni, accorti che non respirava più. Accusa il gennaio in tutta Italia i decessi in cella
corniciaio del popolare quartiere di Casal Garante dei detenuti del Lazio, Angiolo della colonna romana attentato al G8 della Maddalena sono stati 67, di cui 24 suicidi.
Bruciato e - per la polizia - capo della Marroni: «Fallico soffriva di cuore e aveva delle «Nuove Brigate Terzo decesso in un mese a Viterbo Rinaldo Frignani
colonna romana delle Nuove Brigate Rosse, problemi di ipertensione. Il 19 maggio era Rosse»
© RIPRODUZIONE RISERVATA
22 Martedì 24 Maggio 2011 Corriere della Sera

?A8<>
8;

foto P acere Magaz ne / des gn www.46xy. t


z a

l
niz

a
o rg a

stiv
fe 0I8>=0;4
8= C 4 A =
c h i t e t t u r a
di ar NTICITT
À * L ECT I O
1 1
M AG I S T
RALIS * TA L K S

CIT T À E A

G N O 2 0
G I U
2
A S S I S I K * EISENM
AN * ROCHE

1
O O

1
S* C
DILLER *
S EJ I M A * K

U
OOLHAA

G N O 2 0
2-5 G I
PERUGIA RRISON * INGELS * OBR
IST

KERCKHOVE * MO
DE
IEDMAN *
MARI * FR
RC H LA B
FESTIA
O-1GIUGNO 2011
26 MAGG
TE R N I VERRÀ
U T U R O CHE
RIRE IL F
N I PER S COP
NTI G I O R E S TA RCH.IT
TA W W W. F

Main partner Partner

Milano Architettura Design Edilizia


Fiera Milano, Rho 05_08 Ottobre 2011
Corriere della Sera Martedì 24 Maggio 2011
Cronache 23 #

Genova Il sacerdote cercava rapporti non protetti sui siti gay. Bagnasco all’assemblea Cei: la pedofilia è un’infame emergenza

«In seminario accadevano cose terribili»


L’amico di don Riccardo che voleva farsi prete: i minorenni per i festini scelti sul sagrato
MILANO — Cinque ore di in- che succedeva, secondo Alfano, Un ragazzo egiziano, Moha- sa di violenza sessuale che sarà contro: «Va bene ottanta, allo-
terrogatorio per ammettere di in seminario non è materia del- med, racconta di orge: «Abbia- riformulata come tentata vio- ra». Interrogato dal pm don
aver fatto conoscere a don Ric- l’inchiesta. Il gip ha convalida- mo fatto sesso in tre, io, don lenza. Il chierichetto oggetto Seppia ha risposto che aveva
cardo Seppia ragazzi minoren- to l’arresto di Alfano, che resta Seppia e il mio amico E.» ha det- delle sue attenzioni ha ridimen- rapporti non protetti solo con
ni, per confessare di aver avuto in carcere per il rischio di reite- to agli inquirenti. Poi si è chiu- sionato l’accaduto: «Mi ha affer- sieropositivi. Un altro fronte di
rapporti sessuali con un quat- razione del reato e inquinamen- so nel silenzio quando è stato rato alle spalle e si è strofinato indagine si apre su un episodio
tordicenne che chiedeva l’ele- to delle prove. Il presidente del- indagato per favoreggiamento contro di me — ha detto — ma di diciassette anni fa, quando
mosina sul sagrato della chiesa, la Cei Angelo Bagnasco ieri ha della prostituzione minorile, non mi ha baciato perché io mi don Riccardo era parroco a
Emanuele Alfano, l’ex seminari- definito la pedofilia nel clero per aver portato l’amico dicias- sono scostato». «Io i bambini li Quinto. Un medico denunciò ai
sta ventiquattrenne arrestato «un’infame emergenza non an- settenne dal prete. Quanto al- accarezzo e li bacio sulla guan- carabinieri telefonate oscene ai
giovedì scorso per induzione al- cora superata». «Anche un solo l’ex seminarista ha confessato cia per affetto» ha detto don suoi due figli. Messa l’utenza
la prostituzione minorile, non caso — ha detto — sarebbe già di aver approfittato di un giova- Seppia al pubblico ministero. sotto controllo si scoprì che le
solo ha risposto alle domande troppo, quando i casi si ripeto- ne mendicante: «Ho avvicinato Non ci sono accuse legate al- telefonate partivano dalla par-
del pm Stefano Puppo ma ha no lo strazio è indicibile e l’umi- un ragazzo di quattordici anni la sieropositività del sacerdote. rocchia. Dopo poco don Riccar-
chiesto di dire di più. «Voglio liazione totale» e ha parlato di che chiedeva l’elemosina sul sa- Chattando su un sito per incon- do fu trasferito. Perché quella
parlare — ha detto — delle co- «danni incalcolabili alle vittime grato della chiesa, non quella tri, gayromeo, dove era iscritto denuncia — che la Procura sta
se terribili che succedono in se- e alle famiglie». L’umiliazione del Santo Spirito, quella sulla con il nome «Porko da usare», cercando negli archivi, con l’in-
minario, dove sono stato un an- totale è destinata a aumentare piazza maggiore. L’ho convinto don Seppia avvicina un maggio- tenzione di ascoltare il medico
no prima di andarmene perché via via che dall’indagine della a venire con me e l’ho portato renne genovese: «Dove sei?» si — non ebbe alcun seguito? Ieri
non ce la facevo più». Procura di Genova emerge la vi- in un appartamento». informa, il ragazzo frequenta la don Seppia è stato trasferito nel
Non ha potuto, i suoi avvoca- ta segreta di don Riccardo Sep- Per don Seppia è in arrivo stazione ferroviaria, il prete gli carcere di Sanremo, nella sezio-
ti difensori lo hanno fermato e pia, il parroco arrestato per abu- una nuova imputazione, indu- chiede: «Fai di tutto?», poi: «Lo ne per «predatori sessuali».
lo stesso pm è andato oltre sen- si su minore e cessione di cocai- zione alla prostituzione minori- fai anche senza preservativo?». Erika Dellacasa
za approfondire perché quello na, e quella dell’ex seminarista. le, mentre si alleggerisce l’accu- Al «sì» prende accordi per l’in- © RIPRODUZIONE RISERVATA

Nel quartiere Il timore che i sacramenti vengano invalidati L’inchiesta

Ora i fedeli chiedono sgomento.


Ogni singolo dettaglio che riguarda
questo prete perduto appare esagerato.

di riconsacrare L’accusa
Don Riccardo Seppia
è accusato di violenza
sessuale su un
I suoi impubblicabili sproloqui, le sue
bestialità sulle ostie e sui paramenti sa-
cri, i festini in canonica ristagnano a
mezz’aria nella parrocchia. Rappresen-

la chiesa dello scandalo


chierichetto 16enne e tano un’eredità sporca che tutti sono
di cessione di costretti ad accettare. Per questo le fa-
stupefacenti. miglie di via Calda chiedono un nuovo
L’inchiesta che inizio, che i loro figli vengano ribattez-
coinvolge il sacerdote zati, «perché un sacramento impartito
DAL NOSTRO INVIATO In cella nasce un anno fa, da un mostro non è valido».
quando i Nas Don Seppia è peggio di una maledi-
GENOVA — C’è stato un tempo in Sopra, don Riccardo Seppia. indagano su un giro di zione, è una colpa. Perché era di questo
cui erano tutti più giovani, e qui non A sinistra, i fedeli nella chiesa anabolizzanti nelle quartiere nuovo e precocemente invec-
mancava niente. C’erano due edicole, di Santo Spirito a Sestri palestre. Don chiato, gli apparteneva. È il figlio di Na-
tre alimentari, tre bar, due frutta e ver- Ponente. Sotto, sulla facciata Riccardo viene tale, l’artigiano orefice che ha fabbrica-
dura, una piccola oreficeria, un tabac- del tempio vengono cancellate intercettato al telefono to gioielli per tanti matrimoni celebrati
chino. Adesso in via Calda non resta delle scritte contro Seppia con uno spacciatore in quella chiesa. È cresciuto in una casa
che un parrucchiere per signora. E natu- accanto al parco di Villa Rossi, dove
ralmente ci sarebbe anche la chiesa del dormì anche la principessa Sissi. In via
Santo Spirito, che era nata con il quar- Calda lo conoscono tutti, fin da quando
tiere, ma da qualche giorno è come se era piccolo. Questo è un piccolo paese,
non ci fosse più. Per qualche strana pro-
prietà transitiva sembra che i misfatti
di don Riccardo Seppia ricadano sul- Don Alberto
l’edificio che lo ha ospitato per quindi- «I cattivi comportamenti dei
ci anni.
«Non è più una chiesa, è la scena di preti segnano in modo indelebile
un crimine». Ridono in pochi, alla bat- la vita della loro comunità»
tuta del barista. Gli anziani del circolo

la spiaggia nel 1620, simbolo del vec- se a lui andava meglio così». Adesso è mai una caserma, e non si tratta solo di L’amico non un quartiere. «Non potevamo pen-
Le voci chio borgo. La nascita della parrocchia una vergogna. «Mi fai schifo», è la scrit- una mera questione architettonica. Da- In carcere è finito sare che uno di noi facesse queste co-
Qualcuno pensa che la Curia, con fu una conquista, un modo per afferma- ta di oggi. L’hanno tracciata con uno vanti alla scalinata c’è un cordone di anche Emanuele se» dice una signora sdegnata.
re la propria presenza, 4.500 nuovi fede- spray nero sul retro della chiesa, e non donne dall’espressione minacciosa. Alfano, un ex Nell’appartenenza, e non nell’omer-
un esorcista, abbia già compiuto li, a maggioranza operaia che in questo si capisce bene se la frase è dedicata a Qui non si può e non si deve entrare, è seminarista accusato tà, va cercata la causa del silenzio, di
la cerimonia di purificazione modo sconfiggevano lo sradicamento, don Seppia o all’edificio. Ogni giorno questo il loro messaggio. Poi si sciolgo- di induzione alla tanti sospetti privati che non sono mai
la sensazione di essere gli ultimi arriva- uno tra gli undici religiosi del vicariato no, la rabbia che si portano dentro vin- prostituzione minorile. divenuti pubblica denuncia. «Era uno
ti. di Sestri si presenta munito di pennello ce sulla riservatezza autoimposta. Alcu- Alfano avrebbe avuto dei nostri» dice un anziano del Gaita-
Gaitanin ne parlano malvolentieri, stor- «Era un orgoglio» dice un pensiona- e vernice bianca, per coprire gli insulti ne si dicono certe che l’edificio verrà ri- dei rapporti con dei nin. Gli hanno aperto la porta della ca-
cendo la bocca. «Facciamo parte della to del circolo, che deve il nome al papà che fioriscono nella notte. Don Alberto consacrato. «Altrimenti i sacramenti ragazzini e li avrebbe sa del Signore. Quell’edificio dalla for-
stessa parrocchia, ma non siamo la stes- del loro primo prete, don Federico Cas- è il parroco di «San Nicola», la chiesa dei nostri figli verranno invalidati». Al- poi messi in contatto ma strana, squadrato e disadorno, che
sa cosa» dicono quelli al tavolo accanto sissa, grande appassionato di boxe che dove le mamme perplesse dalle manie tre aggiungono che ci ha già pensato la con don Riccardo. Un amavano tanto. Adesso quasi lo odia-
alla rastrelliera delle patatine San Car- aveva anche fondato una società pugili- di don Riccardo portavano i bambini. Curia in gran segreto, non avete capito ragazzo oggi 18enne no, se ne vergognano. È l’ultimo regalo
lo. «Era così bella, una volta» ribatte un stica. «È stato don Seppia a chiuderla. «I cattivi comportamenti dei preti se- a cosa servivano quei preti che l’altro ha confermato di aver di don Seppia alla sua gente, il più avve-
signore appoggiato al bancone di legno Diceva che era uno sport per violenti. gnano in modo indelebile la vita della giorno accompagnavano il cardinal Ba- avuto dei rapporti lenato.
scuro. Sono tutti pensionati dell’ex Ital- Andati via i boxeur, qui intorno sono loro comunità». gnasco? Parlano di espiazione, di esorci- con i due uomini Marco Imarisio
sider, e questa striscia di palazzoni che tornati gli spacciatori di droga, ma for- La chiesa del Santo Spirito sembra or- smi, e dietro ai loro paroloni c’è solo © RIPRODUZIONE RISERVATA

risale i tornanti fino alla collina è stata


pensata quarant’anni fa per le loro fami-
glie. La chiesa è proprio in cima, al ter-
mine della strada sulla quale si affaccia Stati Uniti, devastata la città di Joplin
la Marconi Ericsson, l’ultima azienda a
resistere in un polo industriale che ha
smesso da anni di essere tale. Finirono
di costruirla nel 1972, e fu proprio la
Tornado in Missouri
gente del quartiere a volerla alta, nel-
l’unica zona verde in una selva di case e Almeno 116 le vittime
palazzi che incombono su via Calda.
Una strada che sembra un carrugio po- NEW YORK — Sono 116 le vittime accertate per il
stmoderno, così stretta e intricata da co- violento tornado che ha colpito Joplin, in Missouri. Un
stringere il Comune a mandare quassù numero non precisato di persone risulta ferito, si
degli autobus di piccola taglia. cercano altri corpi tra case e uffici distrutti. Il tornado ha
Sestri Ponente non è Genova, è una scoperchiato anche l’ospedale St. John, dove erano
città nella città, e il piccolo quartiere ricoverati 180 pazienti. Duemila case ed altri edifici sono
sulla collina ne è l’ultima propaggine stati distrutti. La periferia è stata spazzata via, così come
in ordine di tempo, nata alla fine degli decine di alberi, auto e camion che si sono rovesciati.
anni Sessanta per star dietro all’espan- Per il Missouri si è trattato del tornado che ha provocato
sione delle acciaierie. I suoi abitanti vi- più vittime dal 1953, quando una perturbazione analoga
vono di conseguenza la loro apparte- anche allora fece una novantina di morti. Il mese scorso
nenza a una comunità che ha sempre e un’altra serie di tornado si era abbattuta sul Midwest e
solo avuto un unico punto di riferimen- sul Sud degli Stati Uniti. In Alabama la città di
to. Quell’edificio moderno, così simile Tuscaloosa era andata in gran parte distrutta.
alle case che lo circondano, così diver- © R PRODUZIONE RISERVATA

so dall’Assunta, la basilica costruita sul-


24 Cronache Martedì 24 Maggio 2011 Corriere della Sera

Bologna Con la Porsche in centro, il calciatore è indagato Il caso Il quotidiano

Truffa con il pass disabili L’inchiesta


I pm di Bologna hanno
scoperto che le targhe
delle auto di 8 giocatori
colano per il centro possano es-
sere associate fino a 10 targhe. I
problemi sorgono quando, dalle
successive verifiche, gli inqui-
renti si imbattono nelle 45 mul-

Nei guai il bomber Di Vaio del Bologna erano


associate a 5 permessi
per disabili. Di Vaio
si è fatto annullare
le multe nonostante
te annullate. Convocati in Procu-
ra come persone informate dei
fatti, la signora Molinari e lo
stesso di Vaio ammettono che
in quelle occasioni il calciatore
Si finge accompagnatore e si fa annullare 45 multe la sua auto non fosse
associata a nessun pass
era solo in auto, sconfessando
quindi quanto affermato al mo- Emanuele Macaluso con Gianni Cervetti
mento del ricorso
DAL NOSTRO INVIATO

BOLOGNA — Non è bastato


praticamente in piazza Maggio-
re). Si becca circa 3 mila euro di
multa. E, anziché pagarle, riesce
contro le multe. E co-
munque la targa del-
la Porsche, nuova di
Il «Riformista»
a capitan Marco Di Vaio, bom-
ber e icona di un Bologna Calcio
a farsele annullare, sostenendo
che in tutte le 45 occasioni ave-
zecca, non era asso-
ciata al pass della si-
di Macaluso
che quanto a nuvolette fa invi-
dia al ragioniere Fantozzi, resti-
tuire la statuetta del Nettuno
va a bordo una collaboratrice
del Bologna Calcio, la signora
Marilena Molinari, che, in quan-
gnora (pure lei inda-
gata con le stesse ac-
cuse).
cambia veste
d’Oro, premio principe della to invalida, è titolare di un pass Il bomber per ora MILANO — Una nuova veste grafica, un
bolognesità che gli era stato con- per handicappati. Piccolo ante- prende tempo, ma prezzo più basso, un inserto settimanale di
segnato in aprile dal commissa- fatto: già da qualche tempo la sin dall’avvio dell’in- 12 pagine («Ragioni» diretto da Paolo
rio di governo Anna Maria Can- magistratura bolognese stava ef- dagine si è detto Franchi), iniziative internazionali collegate
cellieri quale «esempio per colo- fettuando verifiche sulla regola- «pronto a pagare, se su temi di grande respiro, un’edizione
ro che amano lo sport, giocatore rità dei pass per handicappati e ho sbagliato», giu- online: ecco in pillole il nuovo Riformista,
di cui non si ricordano compor- aveva scoperto che le targhe di 8 rando di essere «in che l’87enne direttore Emanuele Macaluso
tamenti antisportivi». giocatori del Bologna (tra cui buonafede». Il suo con l’ad Gianni Cervetti ha presentato ieri
Gesto ammirevole, ma che quella dello stesso Di Vaio e del avvocato, Guido Ma- sera a Milano, la «Capitale del
non ha risparmiato tutto il re- portiere della Nazionale, Emilia- gnisi, che fu parte ci- Riformismo», nella cornice del Teatro Elfo
sto al goleador rossoblù: prima no Viviano) erano associate ai vile per la famiglia Puccini. «Qualcuno ha detto che vogliamo
il Tapiro d’Oro di «Striscia», permessi della signora Molinari, Biagi contro le Briga- picconare il Pd. Stupidità», ha esordito
con annessa solenne presa in gi- di sua madre e di altri tre disabi- te rosse ed è il legale Macaluso. «Il Pd è oggi l’unica forte realtà
ro, poi, cosa di ieri e molto più li. di Vasco Rossi, è del centrosinistra. E Il Riformista sarà il
seria, un avviso di garanzia dal- Discutibile, ma legittimo, da- convinto che suo pungolo, perché vogliamo sciogliere
la Procura della Repubblica per to che il regolamento cittadino «l’eventuale uso im- gli equivoci di questo partito... Non aprire
truffa continuata e falso ideolo- prevede che ad ognuno dei proprio dell’autoriz- una crisi distruttiva ma avviare una crisi
gico ai danni del Comune. Non 9.000 pass per handicap che cir- Con la moglie Il calciatore Di Vaio con Malisa: la coppia ha due bambine (Omega) zazione si configure- virtuosa». Presenti l’ex sindaco Carlo
è una storia di calcio, questa: rebbe al massimo co- Tognoli, il rettore Enrico Decleva, Sergio
semmai la fastidiosa conferma me illecito amministrativo». Scalpelli, l’ex sovrintendente della Scala
di quanto, attorno al pallone, Meno conciliante il presidente Carlo Fontana. Ma anche imprenditori,
piccoli privilegi e dorate conces- Fondazione Cutuli del Bologna, Albano Guaraldi, come Giulio Artom, esponenti del
sioni siano troppo spesso la nor- che prende le distanze dalla vi- centrosinistra, l’architetto Stefano Boeri e il
ma.
Succede che Di Vaio, al volan- «Le nuove sfide MILANO — Nel decimo anniversario della morte di Maria Grazia Cutuli,
inviata del Corriere della Sera che il 19 novembre 2001 fu uccisa in un
cenda («La società non c’entra
nulla, la signora Molinari non è
candidato sindaco Giuliano Pisapia. E alle
dichiarazioni di partenza «noi non
te della sua nuova Porsche, tra agguato in Afghanistan, la Fondazione che porta il suo nome, in una nostra dipendente»), non entriamo nella campagna elettorale» è
ottobre e dicembre dell’anno del giornalismo» collaborazione con la Fondazione Corriere della Sera, organizza una serie nasconde che il comportamen- seguito il richiamo forte del cuore: «Pisapia
scorso riesce a collezionare la di convegni sul tema dell’«Informazione domani». Il primo, oggi a to di Di Vaio «può diventare un vincerà alla grande. Con lui — ha concluso
bellezza di 45 contravvenzioni
per aver violato una delle zone
Convegno Palermo, nelle sede dell’Albergo delle Povere, alle 15.30, dal titolo «Carta
stampata, tv, web», ovvero sul futuro dei media cosiddetti «classici». Altri
problema etico» e rinvia a fine
inchiesta eventuali provvedi-
Macaluso — ho condiviso battaglie per un
garantismo vero, non peloso».
più blindate del centro bologne-
se, l’area «T» (via Rizzoli, via
a Palermo appuntamenti a Roma (23 giugno) e Milano (21 settembre). Per
informazioni, tel. 091.8888775, info@key75.com.
menti.
Francesco Alberti
P.D’.A.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Bassi, via Indipendenza: siamo © RIPRODUZIONE RISERVATA


Corriere della Sera Martedì 24 Maggio 2011
Cronache 25

Burocrazia Il debutto nel 1998 in duecento Comuni. Il progetto affidato a Poligrafico e Sogei

Nuova carta d’identità elettronica


Dopo 13 anni si ricomincia da zero
Una sperimentazione costata 60 milioni. Ora tessera unica con i dati sanitari
ROMA — Che nella loro
scalata ai posti di comando
del parastato i leghisti l’aves-
sero candidato a una poltro-
na di particolare pregio non è
affatto un mistero. Per Danilo
Broggi si era parlato del verti-
ce delle Poste italiane,
152.000 dipendenti. Finché
fra le righe del cosiddetto de-
creto sviluppo non ha preso
nuovamente corpo un vec-
chio piano, ritagliato (pare)
su misura per lui. Anche per-
ché non si lascia un posto co-
me quello da amministratore
delegato della Consip, ovvero lia dell’estate 2002 il suo suc- velando che fino a quel mo- za considerare le conseguen- to che dal primo gennaio ca (la Selex servi-
la società pubblica per gli ac- cessore Claudio Scajola con- mento il progetto era costato ze, ancora da mettere bene a 2006 la carta d’identità elet- ce management)
quisti della pubblica ammini- fermava: «Nel giro di due an- 36 milioni di euro. Un conto fuoco, di una vicenda sulla tronica doveva essere obbliga- insieme all’americana Eds e
strazione, come ha fatto Brog- ni manderemo in pensione la destinato a salire vertiginosa- quale vale la pena soffermar- toria, si pose il problema di al banchiere d’affari più vici-
gi incidentalmente proprio il carta d’identità cartacea». mente. si nuovamente. Se non altro farla fare a qualcuno. E chi, no a Berlusconi, colui che ave-
giorno prima della pubblica- Quindi il ministro dell’Inno- Si calcola infatti che siano perché il governo, autore a di- conclusero, meglio di un con- va curato la quotazione in
zione di quel provvedimento vazione Lucio Stanca procla- stati spesi almeno una sessan- stanza di sei anni di due deci- sorzio con tante belle impre- borsa di Mediaset: Ubaldo Li-
sulla Gazzetta ufficiale, senza mava: «Entro il 31 dicembre tina di milioni di euro, fra sioni completamente diver- se pubbliche? Misero allora il volsi. Ma il ministro dell’In-
una solida alternativa. Con 2003 due milioni e mezzo di commissioni di studio, speri- se, è lo stesso. Poligrafico, le Poste, una so- terno Beppe Pisanu storse il
ogni probabilità quella a cui italiani l’avranno in tasca». Ri- mentazioni e consulenze. Sen- Nel 2005, dopo aver stabili- cietà del gruppo Finmeccani- naso davanti alla prospettiva
allude l’articolo 10, dove c’è di consegnare i dati sensibili
scritto che il governo di milioni di italiani a
ridefinirà quanto prima «i un’azienda straniera. Qual-
compiti e le funzioni» del Po- cun altro sollevò la questione
ligrafico dello Stato e della So- che un affare del genere non
gei. Con l’azzeramento e il rin- poteva essere gestito alla che-
novo dei rispettivi consigli di tichella, ma si doveva fare
amministrazione, nel giro di una gara pubblica: pena una
45 giorni a partire dalla nuo- pesante procedura di infrazio-
va missione. ne europea. Mettiamoci infi-
Difficile non scorgervi le ne che il nuovo governo di
tracce di un progetto che un Romano Prodi, accertato il pa-
paio d’anni fa aveva fatto ca- sticcio, aveva deciso la liqui-
polino in un decreto allora dazione della società (che del
battezzato «anticrisi»: l’inte- suo capitale di 30 milioni ne
grazione fra il Poligrafico, la aveva versati già 7,5), e il qua-
società statale che stampa fra dro è quasi completo. Quasi:
l’altro la Gazzetta ufficiale e i perché la Finmeccanica aspet-
francobolli, e la Sogei, quella tando che l'attività decollasse
che gestisce l’anagrafe tribu- aveva intanto staccato una
taria e tutti i nostri dati sensi- fattura da 24 milioni e a chiu-
bili. Magari con un manager dere baracca e burattini pro-

Gli esclusi La novità


Finmeccanica e Poste I Comuni dovranno fornire
Italiane sono ora state il nuovo documento
escluse dall’incarico a partire dalla nascita

caro alla Lega di Umberto Bos- prio non ci stava. Ne scaturì


si nel ruolo di pivot. Ma forse una incredibile causa di una
ancora più interessante è il società pubblica contro un’al-
punto di partenza di questo tra società pubblica (medesi-
piano: la realizzazione di una mo azionista, il Tesoro) che fi-
decisione già assunta nel mar- no all’anno scorso era già co-
zo 2005, quando il preceden- stata ai contribuenti almeno
te governo di Silvio Berlusco- mezzo milione di euro per le
ni stabilì che fosse obbligato- parcelle degli avvocati. E il
ria per legge la carta d’identi- contenzioso ancora non è fini-
tà elettronica a partire dal pri- to. Senza considerare le retri-
mo gennaio 2006. buzioni di amministratori e
In questa occasione, con sindaci, le quali ovviamente
molte novità. La prima, che la continuano a correre.
carta d’identità elettronica sa- Nel frattempo, i Comuni
rà «documento obbligatorio hanno continuato per cinque
d’identificazione» a partire anni a stampare i vecchi docu-
dalla nascita: mentre ora vie- menti cartacei che in teoria
ne rilasciata dai Comuni non non dovevano più esistere.
prima del compimento del Quei pochi, 200 su circa
quindicesimo anno d’età ed è 8.100, che si sono avventura-
facoltativa. La seconda, che
ti a produrre le carte d’identi-
dovrà assorbire anche la tes-
tà elettroniche (finora ne so-
sera sanitaria. Toccherà al mi-
nistero dell’Interno, di con- no state distribuite circa 4 mi-
certo con l’Economia, l’Inno- lioni) lo hanno fatto a loro ri-
vazione e la Salute stabilire le schio e pericolo. Intanto per-
caratteristiche tecniche «di ché la futura carta dovrà esse-
produzione, distribuzione e re unificata con la tessera sa-
gestione del documento unifi- nitaria. E poi perché la tecno-
cato». logia, a quanto pare, sarà radi-
La giostra della carta calmente diversa. Non più la
d’identità elettronica dunque banda ottica considerata a
ricomincia da zero. Nel frat- prova di contraffazione come
tempo sono trascorsi ben 13 quella che equipaggia la gre-
anni dal suo debutto, avvenu- en card statunitense, ma una
to alla fine degli anni Novan- banda magnetica con «chip»
ta con il governo di centrosi- modello carta di credito.
nistra. Era il 1998 quando il Fuori gioco la Finmeccani-
ministro della Funzione pub- ca, fuori gioco le Poste, ecco
blica dell’epoca, Franco Bassa- ora la nuova alleanza fra Poli-
nini, annunciava: «Vedremo grafico e Sogei. Per un affare
le prime carte già a fine an- da 60 milioni di carte e alme-
no». Nel 2000 toccò al mini- no un miliardo e mezzo di eu-
stro dell’Interno Enzo Bianco: ro, con tanti appalti a valle...
«Entro quattro anni l’avran- Sergio Rizzo
no tutti i cittadini». Alla vigi- © RIPRODUZIONE RISERVATA
26 Cronache Martedì 24 Maggio 2011 Corriere della Sera

Roma L’ufficio di Ravasi replica al sovrintendente

Il Vaticano e la statua
di Giovanni Paolo II
«Il bozzetto? Diverso»
«Dopo l’ok, mai visto foto o prove in gesso»
ROMA — «Mi dica lei se c’è collettiva. Sotto il mantello
un paragone tra bozzetto e sta- Il «via libera» non si vede il vuoto che ha fat-
tua». Monsignor Pasquale Ia- to ribattezzare la statua in
cobone, responsabile del di- bronzo «la garitta», ma il cor-
partimento Arte e Fede del Cultura po del papa, avvolto nella ve-
Pontificio Consiglio della Cul- Al Pontificio Consiglio ste bianca.
tura, mostra il disegno origina- della Cultura, presieduto Il disegno è conservato in
le del progetto per la statua di dal cardinale Gianfranco una cartellina presso l’archi-
Wojtyla inaugurata il 18 mag- Ravasi, spettava fornire vio del Pontificio Consiglio
gio, sul piazzale della Stazione un parere sulla statua di della Cultura, di cui è presiden- Disegno l’allegato con il disegno». Tre
Termini. Siglato te il cardinale Gianfranco Rava- giorni dopo, la busta con il
con una «R» che si. Ed è stato il cardinale a deci- A sinistra, il bozzetto originale tratteggiato
sta per Oliviero Rai- dere di renderlo pubblico, con bozzetto della a matita viene consegnata. Il
naldi, il foglio mo- l’intenzione di fare chiarezza statua di cardinale Ravasi risponde con
stra un’immagine sulle voci che in questi giorni Giovanni Paolo una lettera protocollata il 9
ben diversa da quel- si sono accavallate riguardo al II realizzato da aprile: «Le comunico il mio pa-
la che è apparsa coinvolgimento del Pontificio Oliviero Rainaldi. rere del tutto favorevole e posi-
quando il sindaco Consiglio nella vicenda. Il caso Sopra, l’opera tivo per l’opera del maestro
di Roma, Gianni era scoppiato con l’articolo di realizzata Rainaldi. Il monumento di cui
Alemanno, ha sco- Sandro Barbagallo, critico del- mi ha gentilmente inviato il
perto la settimana l’Osservatore Romano, che ap- Il Campidoglio si difendeva verità. «Broccoli ha complica- di. Abbiamo risposto: non se bozzetto credo possa manife-
scorsa la scultura al- prezzava «la suggestione del- per bocca del suo sovrinten- to la questione», dice monsi- ne parla. Qualche giorno dopo stare eloquentemente sia la
la presenza del car- l’opera» per aver voluto ripro- dente Umberto Broccoli: «Le gnor Iacobone. «I rapporti col si rifanno vivi al telefono con grande statura spirituale e cul-
dinale vicario Ago- durre «quell’abbraccio ideale carte sono a posto. La statua di sindaco li ho tenuti io perso- un’altra proposta. Rispondia- turale dell’amato Pontefice,
stino Vallini. Nel disegno si ve- Giovanni Paolo II che il Pontefice era solito dare Giovanni Paolo II è stata avalla- nalmente, anche se l’iter è sta- mo che è difficile discutere un sia tutta la sua umanità». «Do-
de Giovanni Paolo II, con il vol- ai fedeli della sua diocesi e of- ta dalle autorità vaticane e dal to un po’ tortuoso. Tramite la bozzetto al telefono senza ve- po di che non abbiamo saputo
to estremamente somigliante La lettera frire ai molti pellegrini e visita- ministero dei Beni culturali ve- sua segreteria, Alemanno ci ha derlo. E che non spetta a noi più nulla», precisa monsignor
al vero, mentre apre con la ma- Ravasi il 9 aprile scorso tori»; ma lamentava il fatto dendo i rendering e le foto, inviato un primo bozzetto, di valutare il progetto ma al vica- Iacobone. «Né una telefonata,
no sinistra l’ampio tabarro, il comunicava «il parere che, nonostante le buone in- materialmente, in corso d’ope- un artista che non era Rainal- riato. Ma, visti i buoni rappor- né un bozzetto in argilla o in
mantello rosso che era solito favorevole e positivo per tenzioni, «sulla piazza, invece, ra. Hanno seguito questa cosa ti con la segreteria del sinda- gesso, nessuna foto. Non sape-
indossare durante le cerimo- l’opera del maestro ci troviamo di fronte a un vio- passo passo e c’era un consen- co, possiamo dare un consi- vamo se l’opera fosse andata
nie pubbliche, in un gesto di Rainaldi». Giudizio lento squarcio, come di bom- so obiettivo». Per quanto ri- Differenze glio, un parere non vincolan- avanti oppure no. Fino a quan-
accoglienza. Lo stesso gesto espresso visionando un ba, che finisce quasi per assi- guarda il ministero, la smenti- Monsignor Iacobone: te». do non è stata inaugurata. E
compiuto nel 1993 dal Pontefi- bozzetto, dal quale milare quel mantello a una ga- ta era già arrivata dal sottose- Arriva la lettera del sindaco, non era certo quella che aveva-
ce verso un bambino, nel cor- l’opera si è poi ritta, sormontata da una testa gretario Francesco Maria Giro. «L’opera inaugurata non è con la richiesta del parere. Dal mo visto noi».
so di un incontro nell’aula Pao- discostata del Papa eccessivamente sferi- Ora anche il Pontificio Consi- quella mostrataci prima» Vaticano telefonano in Campi- Lauretta Colonnelli
lo VI, e rimasto nella memoria ca». glio vuole far conoscere la sua doglio: «Guardate che manca © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Martedì 24 Maggio 2011
Cronache 27 #

L’ateneo Ebbe per sponsor Benetton ed Elio Fiorucci. Protestano prof e studenti Le facoltà

Urbino «divorzia» dalla moda Urbino è la più antica.

Chiude il corso di laurea più antico Ma in Italia ci sono


numerose le facoltà che
hanno inserito la moda
fra gli argomenti di
studio.
Era nato negli anni d’oro del prêt-à-porter. «Colpa dei tagli» Al Nord
A Bergamo, nella sede
di Dalmine, c’è
MILANO — La scure delle «Gestione della filiera
restrizioni sugli atenei ope- tessile-moda». A
rate dal ministero dell’Uni- Milano, al Politecnico,
versità e della ricerca si è ab- «Design della moda» e
battuta sul corso di laurea di «Design per il sistema
moda di Urbino. Dovendo ta- moda»; allo Iulm
gliare alcuni corsi, il senato «Discipline delle arti
accademico ha deciso di figurative, della musica,
chiuderlo. Ma professori, dello spettacolo e della
studenti, scuole e famiglie moda» e «Scienze della
della storica città di Federi- comunicazione
co II sono scesi in campo a pubblica, d’impresa e
difesa del corso, primo in Ita- pubblicità»; a Brescia
lia ad essere avviato, oltre all’Università Cattolica
25 anni fa, con l’ateneo di Fi- del Sacro Cuore
renze. «Discipline delle arti
«Fu fondato nell’anno figurative, della musica,
1986-87 dagli imprenditori dello spettacolo e della
di moda guidati da Luciano moda». A Padova e
Benetton insieme con la re- Venezia «Discipline delle
gione Marche — ricorda il arti, della musica e dello
professore Galliano Crinel- spettacolo». A Genova
la, presidente del corso —.
Le regole del ministero pre-
7 mila «Discipline delle arti
figurative, della musica,
dello spettacolo e della
vedono che le lauree di pri- le aziende tessili
moda». A Bologna, nella
mo livello vengano attivate dell’abbigliamento, del
sede Rimini, «Culture e
qualora le università posso- cuoio e delle calzature
tecniche della moda» e
no coprirle con un numero che lavorano nel
«Moda»; mentre in città
di docenti strutturati pari a distretto delle Marche
c’è «Discipline delle arti,
12, un numero decisamente della musica e dello
superiore alle nostre possibi- spettacolo» (Dams).
lità». «Un atto burocratico
che non tiene conto della
sua storia, dell’influenza che spensabile per il tessuto eco- 7 mila con oltre 50 mila ad- venne trasformato in "lau- Confronto
500 Al Centro
A Firenze, «Discipline
delle arti figurative, della
ha sul territorio» prosegue nomico della Marche e della detti e con un fatturato se- rea triennale in design della Elio Fiorucci gli studenti musica, dello spettacolo
Crinella che insieme con i provincia di Pesaro. Ho po- condo solo a quello della moda. Nell’insieme — con- a metà usciti da Urbino che hanno e della moda»; nella
docenti, Cna Federmoda e la tuto verificarne la validità meccanica». clude il presidente Crinella degli anni 80, trovato lavoro in imprese sede di Prato
vicepresidente di Confindu- già quando ero sindaco di La notizia della chiusura — abbiamo messo sul mer- quando venne del distretto come Tod’s, «Progettazione e
stria Pesaro-Urbino, Corin- Macerata Feltria dove si or- colpisce anche Elio Fiorucci cato 500 giovani, 90-95 per aperto il corso Cucinelli, Geox gestione di eventi e
na Sperandini, si sono attiva- ganizzava un concorso il cui che della scuola fu uno dei cento lavorano nelle azien- di Urbino. Qui imprese dell’arte e dello
ti per chiedere al ministero premio era uno stage nel- promotori incoraggiato da- de del settore come Tod’s, sopra oggi, spettacolo». A Pisa,
«una deroga ai requisiti mi- l’azienda Piero Guidi». gli imprenditori. «È stata Brunello Cucinelli, Geox». con una «Discipline delle arti
nimi, come già accade per i «Nonostante le difficoltà creata nell’era d’oro del Maria Teresa Veneziani studentessa figurative, della musica,
corsi di laurea di professioni del settore negli ultimi anni prêt-à-porter — ricorda —. © RIPRODUZIONE RISERVATA di moda dello spettacolo
sanitarie, servizi sociali, C’era richiesta di figure spe- e della moda». A
scienze motorie e interpreti, cializzate, molto interesse Scandicci «Cultura e
salvati dall’articolo 12 del de- La normativa da parte dei giovani ma po- progettazione della
creto ministeriale n. 17, del che scuole che si occupava- All’austriaca Labelux
Nuove regole moda».
22 settembre 2010». no di moda. Urbino dal can- Al Sud
impongono un numero
«Purtroppo Urbino è in-
cappato in una norma rigida
che non tiene conto delle ca-
minimo di 12 docenti
to suo già vantava una gran-
de qualificazione del campo
dell’arte e del design. Propo-
Jimmy Choo, vendute le scarpe di culto A Messina, «Discipline
delle arti, della musica e
dello spettacolo». A
ratteristiche diverse del ter- si l’idea del corso al rettore Jimmy Choo, uno dei marchi di culto per chi ama le scarpe, Napoli, alla Seconda
ritorio» interviene l’onore- — spiegano i docenti in un dell’università marchigiana, è stato venduto per 525 milioni di sterline. L’azienda di università «Design per la
vole pd Massimo Vannucci documento-appello inviato senatore Carlo Bo, che da uo- calzature, che nel 2007 era stata acquistata da Tower Brook moda». A Palermo,
autore di un’interrogazione al rettore Stefano Pivano — mo illuminato quale era ac- per 225 milioni, diviene proprietà del gruppo di beni di «Discipline delle arti
parlamentare per chiedere i nostri laureati hanno trova- cettò». lusso Labelux. «Felice» e «orgogliosa» Tamara Mellon figurative, della musica,
che venga accolta la deroga to stabile occupazione nelle «Nacque così il corso (foto), che ha fondato l’azienda a fine anni novanta: dello spettacolo e della
ai requisiti minimi richiesti. aziende del cosiddetto setto- triennale per "Progettisti di «Labelux ha l’ambizione di crescere nell’industria del moda». A Rende,
«La laurea che prepara i re Tac (tessile, abbigliamen- moda" che nell’anno accade- lusso». Labelux, holding austriaca, possiede già marchi «Comunicazione e
giovani alle imprese di mo- to, pelle, cuoio, calzature,) mico 2001-2002, con la rifor- come Belstaff, Bally, Derek Lam e Zagliani. Dams».
da è assolutamente indi- che nelle Marche sono oltre ma del titolo accademico,

Con il «Corriere» Il nuovo mensile abbinato a «Sette». Dalle case al cibo, alle vacanze: godersi il mondo da consumatori responsabili

Antonacci e gli altri, «SetteGreen» per chi vive verde


MILANO — Un nuovo gior-
nale di carta, ma riciclata. Una
filosofia di vita sostenibile,
ma non punitiva. «Tentando
di superare quell’equazione
che accosta l’ecologia al pau-
perismo: vogliamo parlare a
gente capace di godersi il
mondo da consumatori re-
sponsabili».
Il direttore di Sette Giusep-
pe Di Piazza ha presentato ieri
al pubblico l’ultimo nato, Set-
teGreen, il mensile abbinato a
Sette, il magazine del Corriere
(il primo numero in edicola
giovedì). Una rivista verde dal-
l’inizio alla fine, per incorag- Giovedì in edicola La copertina dedicata al cantante Biagio Antonacci e alcuni servizi all’interno del primo numero sulle case, gli ecoresort e il cibo
giare la coscienza ecologica
«di chi si preoccupa del futu- nematografia a tema. gratifica l’autostima: è una for- smetico — comunque irrinun- tanta e più pagine di ritratti che investono in un green-bu-
ro dei propri figli». Dall’uso «La sostenibilità non è più Il direttore ma di impegno che ha quasi ciabile per le clienti — verdi, resoconti di investimen- siness capace di generare 50
della bici in città, come rac- una moda passeggera, ma un Il direttore Di Piazza: preso il posto della politica». all’ecocompatibilità». La testi- ti sul settore e un filo diretto miliardi di fatturato» ha ag-
conta Biagio Antonacci nella bisogno» ha sottolineato la so- «Superiamo l’equazione Un nuovo modo di vivere, a monianza arriva in diretta da con il mondo delle aziende giunto Alberto Meomartini,
storia di copertina («non ho ciologa e presidente di Episte- 360 gradi, dalla grande indu- Cristina Gabetti, scrittrice di sempre più collegato a quello presidente di Saipem e Asso-
auto di lusso, e se per lavoro me Monica Fabris, che ha rife- che accosta ecologia a stria alla cosmesi. «Ormai 500 volumi come «Tentativi di dell’ecologia, come testimo- lombarda. «Questo lo dobbia-
devo andare a Roma o Milano rito i dati del sondaggio pauperismo. I nostri lettori materie prime utilizzate dalla eco-condotta» e «Occhio allo nia la storia del McDonald’s di mo soprattutto all’informazio-
preferisco usare il treno»), al- «Sostenibilità e stili di vita sanno godersi la vita» nostra azienda sono certifica- spreco»: «Faccio spesso da ca- Lainate, dove i macchinari so- ne, che ha svolto un ruolo di
la scelta di soluzioni ecofrien- emergenti». «L’esplosione ver- te bio» ha detto Giorgina Gal- via usando nuovi prodotti e, no incredibilmente alimentati primo piano nel coltivare la
dly. Interviste, commenti, in- de è nata in coincidenza della lo, presidente L’Oréal Italia. siccome costano di più, ne dall’olio di frittura delle patati- sensibilità verde delle perso-
chieste, storie di case compati- crisi: la paura e l’incertezza ci «Abbiamo unito l’aspetto del- uso in quantità minore, rispar- ne, riconvertito in biodiesel. ne».
bili e giardini intelligenti, mo- hanno resi più sensibili a certi la gradevolezza e della buona miando al mio corpo e ai miei «Oggi, solo nella provincia di Michela Proietti
da sostenibile, letteratura e ci- temi. Oggi essere ecologici performance del prodotto co- capelli un po’ di chimica». Set- Milano, sono 400 le aziende © RIPRODUZIONE RISERVATA
28 Martedì 24 Maggio 2011 Corriere della Sera

Scienza&Tecnologia 66 il numero dei gesti diversi utilizzati da uno scimpanzè nella comunicazione con i propri simili.
Lo dice una ricerca, pubblicata in «Animal Cognition», dell’Università di St. Andrews (Scozia)

Un esperimento a Pavia

Scosse verso l’alto


La casa aumenta
di peso e l’effetto
è imprevedibile
di GIAN MICHELE CALVI*

A Pavia nel laboratorio della Fondazione Eurocentre con


la tavola sismica più grande d’Europa è stato simulato un
potente terremoto su un edificio di tre piani con
accelerazioni superiori a quelle registrate a L’Aquila.
L’edificio ha retto e i risultati sono stati discussi in un
convegno dedicato alle nuove tecnologie per costruire
case più sicure. Il 4 settembre 2010 una forte scossa
colpiva Christchurch in Nuova Zelanda: pochi mesi dopo
L’Aquila, un altro centro urbano si trovava nei pressi di
un epicentro. Rispetto a L’Aquila la magnitudo fu 7.1
contro 6.3, l’energia rilasciata 30 volte di più, la massima
accelerazione il doppio ma a Christchurch non c’è stata
neanche una vittima. Nel marzo scorso arrivava il
Antropologi italiani e svedesi dubitano delle analisi compiute dai tedeschi su Tutankhamon terremoto in Giappone, con magnitudo 9.0, uno dei più
forti mai avvenuti in termini di energia rilasciata (circa
30.000 volte quella di L’Aquila); eppure, i danni sono

«Quel Dna non è del Faraone»


stati relativamente limitati, i morti e i disastri ambientali
li hanno fatti lo tsunami, il crollo di una diga e la centrale
nucleare di Fukushima. C’è qualcosa da imparare da tutto
ciò? Certo non possiamo prevedere luogo, ora, intensità
di un sisma; tuttavia non possiamo nemmeno
rassegnarci all’ineluttabilità delle conseguenze. Quali
La mummia era danneggiata. Un nuovo test per chiarire soluzioni adottare dunque? Dal punto di vista della
progettazione degli edifici, una possibilità è isolarne la
base, consentendo un incremento della sicurezza a costi
Dentro quella mummia rin- tanto sottozero, come è succes- Che cosa è emerso dallo stu- Svante Pääbo, un’autorità in fronte ad un inganno» aggiun- trascurabili; un’altra soluzione
secchita e nerastra qualcosa re- so a Ötzi, la mummia rinvenu- dio di Tutankhamon è noto ma materia, che dirige l’istituto di ge, ottimista, l’esperto. Già è costruire case alte dotate di
sta, non corroso dal tempo, del- ta nel 1991 al confine tra Italia Rollo non è convinto: «L’anali- antropologia evoluzionistica Howard Carter, l’archeologo in- Alternative sistemi aggiuntivi per la
l’identità del Faraone? La do- e Austria rimasta nel ghiaccio si del Dna pubblicata sulla rivi- Max Planck di Lipsia. «Forse le glese che per primo aprì il sar- Con gli esperti dissipazione dell’energia e il
manda avrebbe dovuto trovare per 5.000 anni, ma ricorda an- sta statunitense è frutto di un ultime tecniche di amplificazio- cofago di Tutankhamon nel dell’Onu discussi controllo degli spostamenti.
risposta nelle moderne tecni- che come proprio lui, confron- lavoro superficiale, condotto ne capaci di leggere frammenti 1925, notò che la mummia era Dal punto di vista della
che di analisi del Dna; al contra- tando i papiri egizi con quelli in un laboratorio di fortuna; si minuscoli di Dna e di replicarli danneggiata. nuovi metodi di valutazione dei potenziali
rio questi esami più che certez- più recenti, sia riuscito a dimo- presta a molti artefatti». Scetti- moltissime volte ci permette- Franca Porciani progettazione danni, è importante
ze, stanno suscitando polemi- strare che il Dna non si conser- cismo condiviso dallo svedese ranno di capire se siamo di © RIPRODUZIONE RISERVATA considerare che dopo un
che. Tanto da creare due fazio- va integro oltre i 600 anni. evento catastrofico occorre che
ni di esperti, una convinta che «Ma si tratta di materiale bio- le case tornino rapidamente abitabili, che gli ospedali
quanto emerge dai frammenti logico vegetale, papiri — con- funzionino, che energia elettrica, acqua, fognature
delle mummie sia davvero l’An- trobatte Zink — ; le mummie subiscano solo brevi interruzioni. A che serve infatti
cient Dna, il Dna dei Faraoni, sono un’altra cosa. Le tecniche progettare bene la struttura principale se non vengono
l’altra scettica, certa che questo di imbalsamazione dell’antico controllati elementi collaterali che possono avere un
materiale appartenga a qualche Egitto, inoltre, utilizzavano il effetto egualmente disastroso sul funzionamento globale
tombarolo o a chiunque altro natron, un minerale che assor- di un impianto? La soluzione può, forse, ancora una volta
abbia maneggiato i sarcofagi; bendo acqua favoriva una disi- contare sull’isolamento o sulla aggiunta di elementi in
sia cioè una contaminazione dratazione rapida dei tessuti, grado di dissipare l’energia rilasciata dal terremoto, ma
con Dna moderno. processo che blocca la depuri- non può prescindere da una progettazione adeguata degli
Il dibattito in corso diventa nazione, il principale meccani- elementi non strutturali e degli impianti. Non tutto però
appassionante se al centro del- smo di corrosione del Dna. trova ancora una soluzione. Sapevamo che i terremoti
la discordia c’è il mitico Tu- Non dimentichiamo, inoltre, hanno componenti del moto orizzontali e verticali e che
tankhamon, il Faraone bambi- che abbiamo prelevato campio- sono soprattutto quelle orizzontali che inducono danni e
no, morto a soli diciannove an- ni dalle ossa delle mummie e crolli. Scopriamo ora che in Nuova Zelanda e in Giappone
ni, di cui si è scoperta la tomba non in superficie, quella sì a ri- le accelerazioni verticali hanno fatto registrare valori pari
nel 1922. Il nostro Paese ne è schio di contaminazione». a diverse volte l’accelerazione di gravità. Come si fa a
un crocevia importante visto Zink si riferisce allo studio progettare un edificio che improvvisamente pesa cinque
che vede in lite (solo scientifi- realizzato insieme a Carsten Pu- volte di più? Oltre che cercare nuove soluzioni tecniche
ca) due genetisti, Franco Rollo, sh, dell’università di Tubinga quello che possiamo fare oggi — e di questo abbiamo
biologo molecolare e professo- — grazie ai finanziamenti di Di- discusso con una delegazione di esperti dell’ONU riunita
re di antropologia all’universi- scovery Channel — proprio sul alla Fondazione Eucentre — è usare bene le risorse
tà di Camerino, e Albert Zink, Faraone bambino. Studio per il disponibili per la prevenzione, con interventi
antropologo e paleopatologo te- quale si è allestito, in gran fret- proporzionati agli effetti attesi e probabili in termini di
desco che lavora all’istituto ta, un laboratorio di biologia perdita di vite umane e di danni materiali. Le catastrofi
Eurac per lo studio delle mum- molecolare al museo del Cairo naturali, sono purtroppo inevitabili, a noi spetta fare il
mie e dell’uomo venuto dal sotto la guida di Zahi Hawass, possibile per limitarne le conseguenze.
ghiaccio di Bolzano. Il primo il grintoso responsabile del pa- *Scuola Superiore Universitaria IUSS Pavia
sostiene che il Dna si mantiene trimonio archeologico dell’Egit- © RIPRODUZIONE RISERVATA

integro per molto tempo sol- to.

Scoperta a Napoli Ricerche giapponesi

Il gigantesco occhio Vino e saké rendono


del riccio di mare il ferro superconduttore
Il riccio è una sorta di «polifemo» Superconduttività ad alta
del mare. Migliaia di cellule gradazione alcolica scoperta da
fotorecettore, situate nei pedicelli nano-tecnologi giapponesi
ambulacrali, fungono assieme da dell'Istituto nazionale di scienza
enorme occhio. Sono i sorprendenti dei materiali. Palline di composti a
risultati delle ricerche pubblicate su base di ferro, immerse in bevande
Proceedings of the National alcooliche, portate ad alta
Academy of Sciences (Usa) da Maria temperatura, si inebriano fino al
Organo Ina Arnone della Stazione Zoologica Materiali punto di lasciarsi convincere a
Migliaia di Anton Dohrn di Napoli con un team Con i super diventare conduttrici di corrente
cellule recettori internazionale. I pedicelli sono conduttori elettrica a resistenza zero con tante
funzionano nel piccoli «tubi», circa 2000 in ogni (nella foto) si applicazioni possibili. L’effetto è
riccio (nella riccio adulto, che consentono a costruiranno immediato (24 ore) con vino,
foto) come un questi animali di spostarsi lungo i cavi elettrici e birra, whisky e saké scaldati a 70
unico sistema fondali e di percepire l'ambiente potenti magneti gradi centigradi. Non è ancora ben
esterno. Secondo i ricercatori lo compreso il meccanismo
scheletro dell'animale fungerebbe all'origine dell'ubriacatura. Ma i
da schermo e permette al riccio di vantaggi prospettati notevoli.
stabilire la direzione.(R.F.) Lanfranco Belloni
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Martedì 24 Maggio 2011
Scienze 29

250 milioni di anni fa le più grandi eruzioni vulcaniche mai avvenute sulla Terra
hanno portato all’estinzione del 95% degli esseri viventi (Università di Calgary).

Una ricerca Usa capace di influenzare i conti del Global Warming Uccelli selvatici

Le foreste assorbono Le femmine


di sula scelgono
i piedi azzurri
il doppio della CO2 Le femmine di sula
piediazzurri (un curioso
uccello selvatico) scelgono i
Valutazioni riviste: ora si arriva al 40 per cento maschi dai piedi. E la
questione non è soltanto
estetica. A ricevere i favori
Giungono buone notizie dal- I tagli dato sostanzialmente più ele- circa il 20% rispetto a un anno delle femmine sono
le foreste nell’anno ad esse de- vato rispetto alle precedenti normale. Dalla ricerca è emer- principalmente i soggetti
dicato dall’ONU. Il loro effetto stime che indicavano come so che l’aumento del carbonio dai piedi di colore azzurro
«spugna» nell’assorbire il car- questi ecosistemi potessero as- assorbito delle foreste tempe- inteso, per un motivo
bonio dall’atmosfera e sottrar- sorbire solo il 25 % delle emis- rate nella parte orientale degli anagrafico (e di prestanza): i
ne quindi l’anidride carbonica sioni o anche meno» commen- Stati Uniti è dovuto principal- maschi più giovani hanno i
(principale imputato dell’effet- ta il co-autore dello studio Be- mente alla ricrescita forestale piedi di colore vivo, mentre
to serra e del conseguente ri- Distruzioni verly Law del Dipartimento in seguito all’abbandono dei quelli anziani hanno le
scaldamento globale) è supe- In aree tropicali, ecosistemi forestali della Ore- terreni agricoli, mentre in alcu- estremità scolorite, perché il
riore a quanto finora ritenuto. rileva la Fao, la gon State University. ne aree del Pacifico nord-occi- colore sbiadisce con l’età.
Un gruppo di ricercatori di 35 deforestazione ha Tuttavia, gli scienziati avver- dentale il carbonio viene assi- Gli individui di questa
Istituti universitari statuniten- assunto un ritmo tono che i disturbi più impor- milato durante gran parte del- specie, infatti, sono
si è giunto alla conclusione sconcertante. In tanti come la siccità (nel 2002 l’anno a causa del clima mite piuttosto longevi e di
che le foreste negli Usa riesco- particolare in e nel 2006 negli USA), incendi della regione. conseguenza presentano i
no a sequestrare il 40 % del car- Brasile, Congo e (come quello nel sud-ovest «I nostri risultati mostrano problemi tipici della senilità.
bonio della nazione derivante Indonesia. dell’ Oregon, nel 2002, che fu che gli ecosistemi degli Stati Uno studio pubblicato sulla
dalle emissioni di gas prodotti uno dei più grandi per quanto Uniti giocano un ruolo impor- rivista Journal of
da combustibili fossili. E’ una L’inizio riguarda le foreste nella storia tante nel rallentare l’accumulo Evolutionary Biology ha
quantità significativamente su- A partire moderna degli Stati Uniti) e di anidride carbonica in atmo- evidenziato che lo sperma
periore a quanto stimato in dall’Olocene, uragani (quali Katrina nel sfera» concludono i ricercato- degli uccelli più vecchi è
precedenza (intorno al 20-25 circa 10 mila 2005, particolarmente deva- ri. Ma l’efficacia di questa costituito da Dna con difetti
per cento), che viene sottratta anni fa, l’80 per stante) possono influenzare la «spugna» è legata alla salva- genetici. «Il Dna degli
all’atmosfera se non interven- cento delle quantità di carbonio sequestra- guardia della vegetazione, in spermatozoi di individui
gono periodi di straordinaria foreste è stato to in un dato anno. Questa ri- particolare le foreste sempre- anziani è danneggiato—-
siccità o altre catastrofi che distrutto e quel duzione può anche essere di verdi e di latifoglie. Il WWF in spiega Alberto Velando
perturbano l’ambiente. La nuo- che rimane è un rapporto redatto in occasio- dell’Università di Vigo, a
va misurazione imporrà una degradato. ne dell’anno internazionale capo della ricerca —. Ciò
revisione dei conteggi nel bi-
lancio del carbonio anche a li-
vello globale.
Da ricordare che il protocol-
Incendi
Ogni ettaro di
foresta bruciata
35 delle foreste, evidenzia come
quest’ultime siano il più gran-
de deposito di carbonio della
Terra, ma come allo stesso
significa che i loro figli
hanno una maggiore
probabilità di soffrire di
malattie congenite». Per
lo di Kyoto, così disatteso, pre- scarica nell’aria sono gli istituti universitari tempo la deforestazione sia la avere una prole sana le
vedeva una riduzione di solo il fino a 14 coinvolti nell’indagine in terza fonte di gas serra, dopo femmine devono volgere lo
5% delle emissioni di CO2 en- tonnellate di 48 Stati americani e che la combustione di carbone e sguardo verso soggetti più
tro il 2012. Lo studio, condot- anidride hanno valutato le petrolio. giovani. (P. Car.)
to in 48 Stati degli Usa, è stato carbonica emissioni di carbonio Massimo Spampani © RIPRODUZIONE RISERVATA

pubblicato sulla rivista Agri- © RIPRODUZIONE RISERVATA

cultural and Forest Meteorolo-


gy, ed è basato su misurazioni
satellitari e sui dati di decine
di siti di osservazione della re-
te AmeriFlux. Visto che molti
La storia Scomparso in epoca romana, ritrovato sull’isola spagnola, ora è di nuovo in crisi e il Wwf vuole salvarlo
sono i nuovi dati, che non era-
no stati incorporati in prece-
denti stime, la ricerca fornisce
una delle valutazioni più accu-
rate del bilancio del carbonio
Secondo rischio estinzione per il rospetto di Maiorca
della nazione che si colloca al di FULCO PRATESI dere, nel breve periodo dell’anno in bito definito un vero «fossile viven- dell’estinzione. Fino a che, per tenta- d’individui provenienti dall’ester-
primo posto nel mondo per cui si avvicinano all’acqua, nelle poz- te». Però, pochi anni dopo la sua re di evitarne la scomparsa, furono no, sono quelli provocati dalla terri-
l’emissione pro capite di ani- Può essere interessante, per chi si ze dei ruscelli montani. Questo anfi- scoperta, oltre alle storiche minacce messe in atto numerose iniziative. bile malattia fungina Batracho-
dride carbonica derivante da occupi di estinzione di specie anima- bio, considerato estinto sull’isola da sopra citate, la tremenda siccità del Tra le altre, a iniziare dal 1989, la chytrium dendrobatidis che sta an-
combustibili fossili. E’ pur ve- li e degli interventi tesi alla loro sal- almeno 2000 anni, era stato determi- 1999/2000, la sottrazione di acque reintroduzione di esemplari allevati nientando gli anfibi in tutto il mon-
ro che la Cina nel 2007 ha supe- vezza, conoscere la storia del rospet- nato attraverso i suoi resti fossili ri- di sorgente, la frammentazione de- in cattività in vari zoo e collezioni do. L’origine di questo fungo paras-
rato gli Usa diventando il lea- to delle Baleari, che racchiude in sé salenti al Pleistocene. Le cause della gli habitat e il turismo hanno nuova- europee ove i piccoli e simpatici sita pare sia legata all’introduzione,
der mondiale delle emissioni tutti i simboli delle battaglie degli sua scomparsa furono attribuite al- mente ridotto la specie alle soglie anuri si riproducono con facilità. Ta- anche in Italia, dell’americana rana
totali (6.018 milioni di tonnel- ambientalisti per la biodiversità e le l’arrivo, in epoca Romana, della na- li operazioni hanno riportato la po- toro (Rana catesbeiana) allevata a fi-
late) ma è anche vero che specie a rischio. trice viperina (Natrix maura), una polazione mondiale del rospetto di ni alimentari.
l’americano medio ne è re- Solo nell’isola di Maiorca viveva biscia grande predatrice di anfibi, e Maiorca a una consistenza da 500 a Questo bellissimo e minacciato
sponsabile per 19,8 tonnellate (e fortunatamente vive ancora, però della competizione con una rana, 1500 coppie in isolati nuclei. rospetto è oggetto d’iniziative di ri-
a persona, mentre un cinese non si sa per quanto) un piccolo ro- (Rana perezi), anch’essa introdotta. Dai ripopolamenti nacquero però cerca e protezione da parte del
per sole 4,6. spo (Alytes muletensis) la cui carat- Ma nel 1977, in un torrentello po- altri problemi, come ad esempio WWF, i cui esperti stanno monito-
«Il fatto che le foreste e altri teristica è legata al fatto che i ma- sto in un profondo canyon nella un’infezione non fungina che ucci- rando la sua presenza nelle numero-
tipi di vegetazione terrestre schi della specie trasportano tra le Sierra de Tramuntana, vennero ina- se, fino al 2003, diversi esemplari in se Oasi che dal 22 maggio sono aper-
possano sequestrare il 40% del- zampe posteriori un grumo di uova, spettatamente scoperti alcuni esem- una colonia reintrodotta. Ma i guai te al pubblico gratuitamente.
le emissioni di carbonio è un deposte dalla femmina, da far schiu- plari di questo anuro che venne su- Piccolo Il rospetto è lungo 4 cm peggiori, anch’essi legati all’arrivo © RIPRODUZIONE RISERVATA
30 Martedì 24 Maggio 2011 Corriere della Sera

Economia
Indici delle Borse FTSE MIB La settimana Cambi Lottomatica La settimana Titoli di Stato
Titolo Ced. Quot. Rend. eff. Titolo Ced. Quot. Rend. eff.
23-05 netto % 23-05 netto %

FTSE MIB 20.532,64 -3,32%  Londra 5.835,89 -1,89%  1 euro 1,4020 dollari -1,52%  Btp 99-01/11/10 - - - Btp 04-01/02/20 4,500% 100,09 3,96
Btp 01-01/08/11 5,250% 100,67 0,97 Btp 07-15/09/23 2,600% 98,10 5,15
FTSE It.All Share 21.304,70 -3,18%  Francoforte 7.121,52 -2,00%  1 euro 114,6800 yen -1,36%  Btp 07-15/04/12 4,000% 101,54 1,73 Btp 98-01/11/29 5,250% 99,90 4,65
FTSE It.Star 11.895,16 -2,31%  Parigi (Cac40) 3.906,98 -2,10%  1 euro 0,8697 sterline -0,83%  Btp 02-01/02/13 4,750% 103,12 2,26 Btp 02-01/02/33 5,750% 103,83 4,80
Btp 04-15/09/14 2,150% 101,77 3,58 Btp 03-01/08/34 5,000% 94,63 4,81
Dow Jones 12.381,26 -1,05%  Hong Kong 22.711,02 -2,11%  1 euro 1,2380 fr. sv. -0,77%  Btp 04-01/02/15 4,250% 102,09 3,13 Cct 04-01/05/11 - - -
Nasdaq 2.758,90 -1,58%  Tokio (Nikkei) 9.460,63 -1,52%  1 euro 8,9155 cor.sve. -0,18%  Btp 02-01/08/17 5,250% 106,08 3,51 Cct 05-01/11/12 0,980% 99,72 2,00
Btp 08-01/08/18 4,500% 101,02 3,80 Cct 07-01/12/14 0,890% 97,18 2,70
S&P 500 1.317,37 -1,19%  Madrid 10.082,70 -1,41%  1 euro 1,3725 dol.can. -0,53%  Btp 08-15/09/19 2,350% 99,81 4,74 Ctz 09-31/03/11 - - -

Debito e mercati La Commissione Ue: in Italia non ci sono segnali di indebolimento. Fitch e Moody’s confermano il giudizio
La lente
CHI METTERÀ
I PROSSIMI
28 MILIARDI
Tremonti: i conti pubblici hanno tenuto
IN BANCA? Effetto S&P e stacco dei dividendi fanno cadere Milano, meno 3,3%. Maglia nera d’Europa
I l primo è stato il Banco
Popolare con un
aumento da 2 miliardi. Ieri
ROMA — «Il governo ha ga- Non commentiamo i giudizi
rantito la tenuta del bilancio e delle agenzie di rating, ma il
ci sono tutte le basi per conti- commissario Rehn — ha sotto-
to. Il differenziale di rendi-
mento tra i Btp e il Bund tede-
sco «ha subito un ampliamen-
Omnibus

è partita la
ricapitalizzazione maxi da
nuare». Il ministro dell’Econo- lineato a Bruxelles il suo porta-
mia, Giulio Tremonti, si mo- voce — ha già riconosciuto
to, ma non più di quello regi-
strato dagli altri paesi euro- Nucleare,
5 miliardi di Intesa stra ottimista sulla situazione che l’Italia sta attuando politi-
Sanpaolo. Entro giugno dei conti pubblici italiani e al- che economiche prudenti e
pei» ha spiegato Maria Canna-
ta, direttore del Debito pubbli- voto di fiducia
Ubi avvierà l’operazione da trettanto fanno le agenzie di nelle ultime previsioni è stato co al ministero dell’Econo-
un miliardo, Mps si
rafforzerà con 2,4 miliardi
rating Moody’s e Fitch, che ie- sottolineato il miglioramento
ri hanno deciso di mantenere del deficit registrato nel 2010,
mia, confermando «la sorpre- sul decreto
sa del governo» per la decisio-
e Bpm con 1,2 miliardi. In stabili le previsioni sull’Italia, a conferma che l’Italia sta fa- ne. In Borsa è andata peggio, ROMA — Il governo ha
tutto 11,6 miliardi. quando l’altra agenzia, Stan- cendo bene il suo lavoro». con la piazza milanese maglia annunciato ieri alla Camera
Unicredit, che ha già dard and Poor’s, aveva deciso La revisione delle prospetti- nera d’Europa ed in calo del la questione di fiducia sul
chiesto ai soci 7 miliardi (3 venerdì di rivedere in negati- ve sul debito italiano operata 3,3%, ma anche in questo ca- decreto «Omnibus», che
con i cashes e 4 con un vo, essenzialmente per il peg- da Standard and Poor’s, nel so, secondo gli analisti, l’im- contiene tra le altre cose, lo
aumento), ripete da tempo gioramento del clima politico, frattempo, sembra aver avuto patto di Standard and Poor’s è stop al programma di
che al momento non ha le prospettive del rating sul un impatto limitato sul merca- stato limitato. Hanno pesato costruzione delle centrali
bisogno di ulteriori nostro debito. di più il brutto clima che ieri nucleari, l’aumento delle
interventi. «Non c’è nessuna ha attraversato tutti i mercati accise sui carburanti per il
Quali saranno dunque i evidenza che la situa- azionari europei, sulla scia dei finanziamento del Fondo
prossimi istituti a ricorrere zione di bilancio in Ita- timori per la situazione della unico dello spettacolo, la
al mercato per rispondere lia si stia deterioran- Grecia e lo stacco delle cedole possibilità per la Cassa
alle sollecitazioni di do. Il governo proce- di numerose società quotate: depositi e prestiti di
adeguamenti patrimoniali? de come previsto» ha ieri hanno distribuito il divi- assumere partecipazioni in
Basilea 3 è progressiva e le detto uno degli anali- dendo ben 64 società quotate, società considerate di
norme saranno pienamente sti di Fitch, che tra l’al- rilevante interesse
di cui 26 inserite nell’indice Ft-
operative dal 2019. Però il tro ieri ha deciso di nazionale. Il decreto deve
se Mib.
direttore generale di mettere in osservazio- essere convertito entro la
«In questi anni la tenuta del
Bankitalia, Anna Maria ne negativa il rating fine del mese, pena la
Tarantola, ha indicato che, del Belgio (da quasi ol- bilancio non è stato solo un decadenza. La decisione di
secondo le stime del tre un anno senza go- esercizio contabile. Tenere il porre la fiducia ha
Comitato di Basilea le verno) per le difficili bilancio è stato tenere il rispar- scatenato l’ira
prospettive politiche. mio delle famiglie, tenere dell’opposizione delle
Anche Moody’s non ri- aperto il canale di finanzia- associazioni che
scontra per l’Italia fat- Il ministro dell’Economia Giulio Tremonti mento delle imprese» ha det- sostengono il referendum
ti nuovi rilevanti e, al to ieri Tremonti, che si appre- del 12 e 13 giugno sul
di là del possibile stallo politi- sta a presentare un decreto nucleare. Per i comitati
co stigmatizzato sabato, anche Euro giù, franco record con la correzione dei conti referendari «si tratta
Standard and Poor’s, ieri, ha Per la prima volta da pubblici per i prossimi anni. dell’ennesima scelta
sottolineato che per quanto ri- marzo l’euro è scivolato L’obiettivo è quello di giunge- antidemocratica dettata
guarda l’Italia «non ci sono re a un deficit prossimo al pa- dalla paura di dare la
squilibri significativi». sotto 1,4 dollari. Franco reggio (0,5% del pil) a fine parola ai cittadini e
Valutazioni positive sulla ge- svizzero record a 1,23 2014. La manovra sarà pesan- ricevere, come è avvenuto
stione del bilancio pubblico so- te: serviranno tra 35 e 40 mi- in Sardegna, una batosta».
no arrivate, ieri, anche dalla liardi per correggere i conti Anche il Pd sottolinea
banche italiane dovrebbero Commissione Ue. Secondo il del 2013 e del 2014, ma è pro- come la manovra del
aumentare la dotazione di portavoce del commissario Correzione dal 2012 babile che l’aggiustamento sia governo sia dettata solo
capitale di 40 miliardi. E agli affari monetari, Olli Rehn, Nel 2011 non si renderà spalmato anche sul 2012. Per dalla volontà di «svuotare»
Mediobanca securities «la Commissione non ritiene necessaria alcuna il 2011, invece, secondo il go- il referendum e riproporre,
aveva calcolato una che in Italia ci siano segali di verno, non sarà necessaria al- in seguito, il nucleare.
raccolta di nuove risorse indebolimento della volontà correzione, manovra cuna manovra di correzione. M. Sen.
per le prime sette banche politica di procedere al conso- da 35-40 miliardi dal 2012 Mario Sensini © RIPRODUZIONE RISERVATA

pari a 22 miliardi. È vero lidamento dei conti pubblici. © RIPRODUZIONE RISERVATA

che, almeno in teoria visto


il calendario
d’introduzione delle nuove
regole, non c’è fretta. Ma è
altrettanto vero che da un Nella City I signori del rating riuniti in comitato
lato gli stress test, mentre, sul fronte del debito, var-
dall’altro il mercato che già
si interroga se le banche
siano oggi in grado di
Nel quartier generale dei revisori rebbero addirittura 300 miliardi
di euro le obbligazioni in scaden-
za quest’anno che lo Stato cerche-
adeguarsi ai nuovi
parametri, sembrano
suggerire di procedere con
prontezza. È chiaro che
«Ma non avete bisogno di aiuti» rà di rifinanziare. Ma — lo hanno
ripetuto anche ieri gli stessi pro-
fessionisti del rating — l’Italia
avrà pure il secondo debito pub-
non tutti possono dare il DAL NOSTRO INVIATO to di cinque-dieci analisti, come lo 0,7 e lo 0,8% tra il 2011 e il blico (sul Pil) più grande dell'Eu-
via contemporaneamente, è prassi per tutte le valutazioni. 2014: praticamente la metà delle rozona, eppure non è paragonabi-
il mercato non reggerebbe, LONDRA — È partito da qui, La mossa è stata spiegata punto stime governative (anche se la le ai malati di oggi dell’Unione
ma gli analisti si da uno dei grattacieli del quartie- per punto da Eileen X. Zhang, previsione data come la più at- monetaria: nel Bel Paese le azien-
interrogano sugli oltre 28 re finanziario di Canary Wharf, il analista primario di S&P’s sul ra- tendibile da S&P’s resta all’1,3%). de sono creditrici nette, le ban-
miliardi che mancano «giudizio» di Standard&Poor’s ting dell’Italia, e dal collega E una diversa crescita ha effetto che si trovano in una situazione
«all’appello» secondo le che ha rivisto al ribasso le pro- Frank Gill, responsabile per i ra- sulle entrate fiscali. migliore di tanti concorrenti este-
cifre indicate da spettive sul debito pubblico ita- ting sovrani in Europa, ieri pome- Dietro i rischi sul versante del- ri e gli squilibri commerciali non
Bankitalia. Se anche liano. Intorno svettano le sedi di riggio a voce e in un documento la crescita — raccontano gli anali- sono critici come in altre nazioni.
Unicredit dopo l’estate si colossi del capitalismo anglo-fi- fresco di stampa. sti di S&P’s — c’è il nodo del lavo- E se l’Italia ha bisogno di rifor-
aggiungesse alla lista delle nanziario come Hsbc, Citi e Bar- «Non ci aspettiamo che l’Italia ro, in un mercato descritto come me, anche alla S&P’s è in arrivo
ricapitalizzazioni, il clays. O, ancora, della concorren- chieda assistenza all’Unione Eu- troppo rigido e troppo maschile; qualche cambiamento: la società
divario sarebbe tutt’altro te Fitch e della multinazionale ropea o al Fondo monetario inter- ha dato il via a un processo di re-
che colmato. Chi saranno del greggio BP, quest’ultima «in nazionale» si legge nel documen- visione dei criteri per l’assegna-
dunque i prossimi coabitazione» nello stesso palaz- to, intitolato «Ecco perché abbia- La riforma zione rating sovrani. Più traspa-
banchieri a dire «tocca a zo di S&P’s. Dove, negli ultimi mo rivisto le prospettive italiane L’agenzia di rating renza — promettono dagli uffici
me?». giorni, è stata messa ai voti e da stabili a negative». E tra que- di Londra — ma con gli stessi fon-
Sergio Bocconi quindi approvata la decisione di sti «perché» c’è il rischio, giudi- riformerà le sue damenti e lo stesso rigore.
© RIPRODUZIONE RISERVATA porre sotto osservazione Bot e cato «crescente», che il Pil italia- procedure sui governi Giovanni Stringa
Btp. A scegliere è stato un comita- no aumenti a un tasso medio tra © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Martedì 24 Maggio 2011
Economia 31 #

L’austerity greca Fitch taglia il rating a cinque banche. Balzo dei bond decennali: i rendimenti salgono oltre il 17 per cento Alta velocità

I saldi di Atene, vende le Poste e il Pireo I treni privati


di Ntv
partiranno
Subito le privatizzazioni, inclusa la Telecom. Papandreou: già evitato una volta il crac entro l’anno
MILANO — «Moretti sta
La Consob Il piano di salvataggio diventando un caso
patologico. È ossessionato
dalla concorrenza. Ha una
Bond bancari, Un buco nei conti Privatizzazioni Dalle dismissioni A giugno la verifica cultura monopolistica ed è
di 6,5 miliardi «immediate» 50 miliardi in Parlamento ossessionato dalla
via l’obbligo concorrenza, mentre i

1 2 3 4
Il piano serve Ceduti subito il L’incasso del Ieri 7 ore di cittadini, i viaggiatori dicono:
del prospetto a coprire un 20% di Ote (D. programma riunione, ma perché non si può
scegliere con quale treno
ROMA — Dice il buco di 6,5 Telekom) e pubblico di poi il piano viaggiare?». Così il presidente
presidente della Consob, miliardi e quote in banca dismissioni è Papandreou di Ntv, Luca Cordero di
Giuseppe Vegas, ridurre il postale, porti e stimato in 50 sarà Montezemolo, ha commentato
intervenendo al dibattito deficit al 7,4% società idrica miliardi entro in Parlamento il nuovo attacco all’operatore
sui bilanci delle banche entro il 2011 di Salonicco il 2015 a giugno ferroviario privato da parte
organizzato dall’Abi:
«Entro l’estate la
commissione darà il via
libera all’emissione senza DAL NOSTRO CORRISPONDENTE o per quote: i porti prestiti europei) la ni di piazza, anche il mercato
prospetto di obbligazioni del Pireo e di Salonic- Grecia ha dovuto of- finanziario di Madrid è entra-
bancarie semplici, a tasso BRUXELLES — «Un anno co, le Poste, l’azienda frire agli investitori to in tensione; e tornano a cir-
predefinito, a scadenza di fa abbiamo evitato il rischio delle telecomunica- rendimenti da prima- colare voci incontrollabili su
3 o 5 anni». L’esenzione della bancarotta. Ora tornare zioni Ote Telecom, le to sui suoi titoli de- un’imminente crisi del debi-
completa dal prospetto in indietro non è permesso, e reti idriche di Atene e Il primo ministro greco George Papandreou cennali, e così lo to spagnolo favorita da un at-
realtà riguarderà solo le nessuna viltà può essere per- Salonicco, una gran- spread — il divario tacco concertato della specu-
emissioni di ammontare donata. Abbiamo un dovere de e redditizia agenzia nazio- così non sarà, la «bancarot- di rendimento rispetto ai tito- lazione. Le Borse scricchiola-
ridotto, fino ai 75 milioni verso il nostro popolo, quello nale di scommesse. Bisogne- ta» evocata da Papandreou li omologhi tedeschi — ha su- no un po’ dovunque, l’euro
di euro l’anno, secondo le di assicurare il cammino futu- rà forse venderli, questi «gio- potrà non essere più un fanta- perato il 17 per cento, livello perde altro terreno nei con-
indicazioni della direttiva ro». Parole di George Papan- ielli», e certamente inasprire sma, ma un orizzonte molto che secondo vari esperti è fronti del dollaro. La preoccu- dell’amministratore delegato
Ue sottoposte a dreou, primo ministro greco, i tagli alla spesa, per colmare vicino, e concreto. pressoché insostenibile alla pazione per ciò che accade delle Fs, Mauro Moretti. Un
consultazione del alla riunione d’emergenza te- almeno in parte l’immenso Ancora parole del premier: lunga distanza. manager che, ha rilevato
nella zona Euro è arrivata an-
mercato da parte della nuta ieri dal suo governo. debito pubblico arrivato or- un errore «sarebbe il fallimen- Ma i mercati non hanno Montezemolo, «è anche
Consob. Per le altre si La riunione è terminata do- mai al 150 per cento del pro- to». Lo dicono anche altri in- agitato soltanto i sonni dei go- che al di là dell’Atlantico, a simpatico». Ma il problema, ha
dovrebbe invece arrivare po 7 ore, proprio mentre dotto nazionale lordo. dizi: per raccogliere ieri un vernanti greci. L’agenzia Fi- Wall Street, con qualche scos- osservato, in realtà riguarda
alla massima l’agenzia internazionale di ra- Il piano di privatizzazioni po’ di denaro sul mercato (an- tch, oltre ad aver declassato sone ai listini. E come se non l’azionista delle Ferrovie dello
semplificazione dei ting Fitch declassava la Gre- verrà presentato «a giorni» che se ormai si viaggia quasi la Grecia, ha anche tagliato bastasse, ad accrescere il ner- Stato, «il dialogo è tra
prospetti, sulla base degli cia di altri 3 punti, tuffando i in Parlamento, non è detto solo di rimessa, sull’onda dei l’outlook del Belgio, cioè il vosismo generale arriva an- azionisti, con tutto il rispetto
approfondimenti in corso suoi titoli di Stato fra quelli che venga approvato. Ma la giudizio in prospettiva sulla che la fumata del vulcano in per il manager». Intanto dalle
tra la Consob, gli bollati come «spazzatura». sua approvazione è la condi- sua situazione economica. E Islanda, con i timori per una Ferrovie è arrivata una
operatori, gli intermediari Sul tavolo del governo zione implicita perché Atene A rischio Spagna e Belgio poco prima, la sua collega chiusura degli aeroporti e i precisazione: Ntv potrà
e le associazioni dei c’era e c’è un drammatico pia- possa incassare a giugno la Sui mercati nuovi timori Standard & Poor’s aveva fatto danni economici conseguen- operare da fine anno, in base
consumatori. no di privatizzazioni da 50 mi- prossima rata — 12 miliardi lo stesso con l’Italia. ti. al nuovo Prospetto
S.Ta. liardi in 4 anni, ci sono cioè i — degli aiuti stanziati dal- sul debito spagnolo Nel frattempo, dopo lo Luigi Offeddu informativo della Rete (Pir) di
© R PRODUZIONE RISERVATA «gioielli di famiglia» pronti al- l’Unione Europea e dal Fondo Fitch declassa il Belgio scossone delle elezioni ammi- loffeddu@rcs.it Rfi (gruppo Fs).
la vendita immediata, totale monetario internazionale. Se nistrative e delle dimostrazio- © RIPRODUZIONE RISERVATA

Compagnie Resteranno le tratte verso Monaco e Francoforte

Lufthansa cambia rotta


Un solo aereo su Malpensa
ROMA — Lufthansa Italia, il dente di Lufthansa — abbiamo
Hi tech marchio creato appositamente colmato una lacuna emersa a
nel 2008 dalla compagnia tede- Milano dopo il ritiro di Alitalia
Effetto tasse sca per presidiare il mercato ita-
liano con base a Malpensa,
da Malpensa e dopo la fine del-
la nostra collaborazione con Ai-
chiude. Il 30 ottobre prossimo, rOne. Tuttavia — continua —
Sony resta cioè quando entrerà in vigore considerato il crollo dei prezzi
il nuovo orario invernale, Luf- sulle rotte europee e la concor-
in rosso thansa sarà presente su Mal-
pensa esclusivamente per colle-
renza, è stato estremamente
difficile stabilire un proficuo
(2,3 miliardi) gare lo scalo ai propri hub di
Francoforte e Monaco, anche
network europeo con un mar-
chio separato. Conviene quindi
MILANO — Profondo tramite la compagnia che viag- focalizzare l’offerta del gruppo
rosso per Sony, che chiuso gia in code sharing: Air Dolomi- Lufthansa sui collegamenti dal-
il 2010 con una perdita ti. l’Italia verso gli hub del grup-
netta consolidata di 260 Spariscono così i 9 aerei po». Collegamenti con l’Italia
miliardi di yen (2,3 A319 e i sei collegamenti dome- che, si anticipa nel comunica-
miliardi di euro al cambio stici per Bari, Cagliari, Catania,to, sono previsti in crescita a
attuale). E’ il peggior doppia cifra.
risultato sotto la guida di Fallisce così un pro-
Sir Howard Singer, ceo dal getto su cui la Sea, so-
2005 e ribalta le stime cietà che gestisce gli
precedenti che indicavano scali milanesi, e che
un ritorno all’utile per 70 sta preparando lo sbar-
miliardi di yen. co in Borsa entro l’an-
A far sprofondare i conti no, aveva molto punta-
del gruppo giapponese è to nel 2008 per colma-
stato un onere fiscale di re il vuoto lasciato da
circa 360 miliardi di yen. Alitalia sul lungo rag-
Alle prese con le gio. Nella realtà Luf-
interruzioni della thansa non ha mai po-
produzione provocate dal sizionato neanche un
terremoto e dallo tsunami Al vertice Christoph Franz di Lufthansa intercontinentale sul-
dello scorso marzo e lo scalo, ha cancellato
mentre cerca di Napoli, Olbia, Palermo. Ma an- quasi subito la Malpensa-Ro-
fronteggiare l’attacco degli che le otto destinazioni euro- ma e ha totalizzato un riempi-
hacker contro la pee per Barcellona, Ibiza, Lon- mento degli aerei intorno al
playstation, Sony si è vista dra, Palma di Maiorca, Parigi, 50%. «Ci aspettavamo il ritiro
costretta a cancellare il Praga, Stoccolma, Varsavia. — minimizzano in Sea —: il fat-
credito di imposta Mentre già nell’orario estivo so- to che il lungo raggio non si
precedentemente iscritto a no sparite Lisbona e Budapest, fosse mai sviluppato la diceva
bilancio e che vale soltanto provocando quel calo del 13% lunga. Ma il nostro progetto
a fronte di profitti generati dell’offerta anticipato nella sua continua: in fondo si tratta so-
in Giappone. Prospettiva intervista al Corriere dall’ammi- lo di un milione di passeggeri
che è stata spazzata via dal nistratore delegato di Alitalia, su 18,7: il 3% del fatturato. Ne-
disastro che ha colpito il Rocco Sabelli, sabato scorso. gli ultimi tre anni altri vettori
Paese. «Quando tre anni fa abbia- hanno aperto 21 collegamenti
Giu. Fer. mo lanciato Lufthansa Italia — intercontinentali».
© RIPRODUZIONE RISERVATA ha commentato Christoph Antonella Baccaro
Franz, amministratore e presi- © RIPRODUZIONE RISERVATA
32 Martedì 24 Maggio 2011 Corriere della Sera

CITTA’ DI ERCOLANO TRIBUNALE DI LATINA


(Provincia di Napoli) Esecuzione Immobiliare n. 15/2005 R. Gen. Es.
AVVISO DI ANNULLAMENTO DANDO DI GARA Il Notaio Giuseppe Celeste AVVISA che il giorno 20 settembre 2011 alle ore 10:30, presso il suo
Oggetto: Pubblico incanto per l’affidamento del studio è fissata la VENDITA SENZA INCANTO dei seguenti beni immobili:
servizio di assistenza al Responsabile del Pro-
gramma PIU Europa della Città di Ercolano per
LOTTO UNICO: Immobili siti in Latina, località Borgo Carso, Via Santa Croce n. 4 e precisamente: SOGEI - Società Generale d’Informatica S.p.A.
1) Piena ed esclusiva proprietà di fabbricato costituito da: appartamento al pianto terra, cui si acce- Via M. Carucci, 99 - 00143 ROMA
le attività connesse all’attuazione del PIU Eu-
de tramite scala comune, composto di ingresso-soggiorno, cucina, tre camere, due bagni, ripo- Telefono +3906/50252828- Fax +3906/50258429
ropa (Accordo di Programma sottoscritto con
la Regione Campania) - C.I.G. 13808254D5 - stiglio e terrazzo; appartamento al piano primo, cui si accede tramite scala comune, composto di Società del Ministero dell’economia e delle finanze
C.U.P. G31I10000460001 ingresso, tinello, cucina, soggiorno, corridoio, tre camere, due bagni, terrazzo e due balconi; loca- CIG: 22474438A0
Con Determina Dirigenziale n. 4/40/292 del le sottotetto comune ai due appartamentI; 2) locale magazzino-deposito esterno al fabbricato; il
AVVISO DI BANDO DI GARA PER ESTRATTO
17.05.2011, catalogata in pari data al n. 1049, tutto con annessa area scoperta di pertinenza di estensione inferiore a mq. 5.000. 3) Piena ed
esclusiva proprietà dell’appezzamento di terreno agricolo della superficie complessiva di mq. 1. Si rende noto che la SOGEI ha indetto una procedura aperta per l’affidamento del servizio di
il bando di gara, inviato alla G.U.C.E. in data
15.211 (quindicimiladuecentoundici). 4) Quota di piena comproprietà pari ad un terzo dell’appez- realizzazione, evoluzione e manutenzione di siti internet/intranet (Gara E1117), secondo le
25.03.2011 e pubblicato sulla G.U.R.I. n. 37
del 28.03.2011, con scadenza per la presenta- zamento di terreno della superficie di mq. 450 (quattrocentocinquanta) che costituisce la strada modalità e i termini riportati nel bando di gara e nella documentazione di cui al successivo
zione delle offerte fissata per le ore 12,00 del poderale di accesso ai beni sopra indicati. punto 5.
giorno 17.05.2011, e la relativa procedura di Prezzo base: Euro 296.500,00 - Rilancio minimo: Euro 5.900,00 2. Il servizio avrà una durata di 24 (ventiquattro) mesi, come previsto dal bando di gara, e
gara è stata annullata in sede di autotutela in OFFERTE: le offerte dovranno pervenire, in busta chiusa, presso lo studio del notaio delegato, decorrerà dalla data di stipula del contratto fino al completo adempimento delle obbligazio-
quanto i criteri di valutazione e la relativa pon- entro le ore 13.00 del giorno precedente l’asta e saranno esaminate il giorno dell’asta. ni contrattuali.
derazione previsti alla Sez. XIII 2.1 punti f) e g) CUSTODE: Notaio Giuseppe Celeste - Latina - Corso della Repubblica n. 197 - Tel. 0773/480328. 3. La gara sarà aggiudicata all’offerta economicamente più vantaggiosa.
del disciplinare di gara, così come segnalato AVVISA ALTRESI’ CHE L’EVENTUALE INCANTO 4. L’offerta dovrà pervenire, entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 27 giugno 2011 presso
dalla Regione Campania, non possono costi- lo studio del Notaio Dott. Augusto Bellagamba Via Ezio n. 12 - 00192 Roma.
tuire criteri di valutazione dell’offerta. dell’immobile di cui sopra si terrà nello stesso luogo il giorno 27 settembre 2011 alle ore 10:30
Prezzo base: Euro 296.500,00 - Rilancio minimo: Euro 5.900,00 5. Le formalità da osservare, a pena di esclusione, per la partecipazione alla gara sono indica-
Si avvisa, altresì, che i soggetti che hanno pre- te nel bando di gara inviato all’Ufficio Pubblicazioni Ufficiali dell’Unione Europea il giorno 18
sentato offerte nei termini saranno inviti a riti- La perizia e l’avviso di vendita integrali sono consultabili sul sito www.astegiudiziarie.it.
Per ulteriori informazioni: notaio Giuseppe Celeste - Latina - Corso della Repubblica, 197 - maggio 2011 e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana V Serie Speciale
rare il plico sigillato contenente l’offerta stessa, n. 60 del 23 maggio 2011. Il bando di gara e la documentazione necessaria per la parteci-
e che si procederà a nuova indizione gara per Tel. 0773/480328.
pazione alla gara sono reperibili sul sito www.sogei.it nella sezione “Approvvigionamenti e
l’affidamento del servizio in oggetto a mezzo
di ulteriore determina dirigenziale, ad avvenuta Gare” all’interno della pagina di dettaglio relativa alla gara in oggetto.
modifica degli atti di gara. Roma lì, 24 maggio 2011
Il Dirigente del Dip.to Assetto del Territorio
Ing. Ripoli Andrea
ANAS S.p.A. SOGEI - Società Generale d’Informatica S.p.A.
L’Amministratore Delegato - Marco Bonamico
Compartimento della viabilità
per l’Emilia - Romagna VOLARE GROUP S.p.A. - VOLARE AIRLINES S.p.A.
AIR EUROPE S.p.A.
tutte in Amministrazione Straordinaria (D.L. 23 dicembre 2003 n. 347)
PRIMO PROGETTO DI RIPARTIZIONE SOMME A FAVORE DEI
BANDO DI GARA BOLAV18-2011 (ESTRATTO) CREDITORI PRIVILEGIATI
STAZIONE APPALTANTE: ANAS S.p.A. - Compartimento della viabilità per l’Emilia e (ex art. 2751 bis n. 1 cod. civ.)
Romagna - Viale A. Masini n° 8 - 40126 Bologna (Tel. 051/6301111 - Fax. 051/244970); In conformità a quanto dispone l’art. 110, 2° comma. l. fall., si comunica che il
PROCEDURA DI GARA: Procedura aperta ai sensi del DLgs 163/2006 e del DPR 554/99
Giudice delegato presso il Tribunale di Busto Arsizio delle Procedure sopra
e del D.M. 34/2000 smi e nel rispetto di quanto previsto dal DM 145/2000. Determinazione
a contrarre ai sensi dell’art. 11 comma 2 D.lgs 163/2006 del 10.05.2011 prot. n. 18269; indicate con decreto in data 20 maggio 2011 ha ordinato il deposito in Can-
Province Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Ferrara, Bologna, Forlì-Cesena, Ravenna, celleria fallimentare del primo progetto di ripartizione delle somme attualmente
Rimini; Descrizione: Gara MOLAV18/11 SS.SS. nn. TUTTE DEL COMPARTIMENTO. Lavori disponibili riguardante i creditori privilegiati ex art. 2751 bis n. 1 cod. civ.
di manutenzione ordinaria e straordinaria di pavimentazione e distese generali periodiche Ogni creditore ha facoltà di esaminarlo e di far pervenire, entro il termine
su tutte le strade del compartimento; Categoria prevalente: OG3 classifica IV°; Importo di dieci giorni dal presente avviso, le sue osservazioni. Decorso tale termine,
complessivo dell’appalto: Euro 2.938.700,00 tutti a misura di cui per oneri della sicurezza
Euro 98.700,00; Cauzione provvisoria: Euro 58.774,00; Termine di esecuzione: giorni 60
il Giudice delegato renderà esecutivo il piano di riparto, consentendo così
consecutivi dalla data di consegna dei lavori; Finanziamento: L’appalto è finanziato con l’effettuazione dei pagamenti indicati.
mezzi correnti del bilancio ANAS S.p.A.; Ai fini dell’ammissione gli operatori economici Gallarate - Milano, 20 maggio 2011
alla presente procedura concorsuale dovranno presentare: ricevuta del versamento
Commissario Straordinario - Fabio Franchini
di € 140,00, il CIG che identifica la procedura (23810676A4); Termine di ricezione:
entro e non oltre le ore 12,00 del giorno 27.06.2011; Richieste informazioni: Ufficio Gare
Compartimento ANAS di Bologna, tel 051.6301182; BANDO INTEGRALE DI GARA: Il bando AZIENDA OSPEDALIERA SANT’ANDREA DI ROMA
Via di Grottarossa n. 1035/1039 00189 ROMA
è in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana (G.U.R.I.) ed è Tel. 06/33775210 Fax 06/33775425
altresì disponibile in forma integrale sul sito Internet www.stradeanas.it; RESPONSABILE ESTRATTO ESITO DI GARA
DEL PROCEDIMENTO: Ing. Vincenzo ORLANDO. Il CAPO COMPARTIMENTO L’Azienda Ospedaliera S. Andrea comunica che con provvedi-
Dott. Ing. Fabio ARCOLEO mento n. 413 del 14/12/2010 ha disposto l’aggiudicazione della
gara comunitaria con procedura aperta per l’affidamento della
fornitura e installazione - suddivisa in 20 lotti - di attrezzature
VIALE A. MASINI, 8 - 40126 BOLOGNA sanitarie ed informatiche, per l’esigenze delle UU.OO., del-
Tel. 051/6301111 - Fax 051/244970 l’Azienda Ospedaliera Sant’Andrea. Finanziamento L.R. n.
sito internet www.stradeanas.it 27/2006 in favore delle ditte: Medical Line, Invernizzi, Grimed,
Seab, Olympus, Esaote, Jhonson&Jhonson Medical, B-Braun,
Bioetica, EMS, GE Medical System, Biophisica, Uber Ros,
St. Jude Medical Italia; per un importo complessivo di
MINISTERO DELL’INTERNO € 1.170.086,39 Iva 20% inclusa. Esito pubblicato sulla
ISPETTORATO GENERALE DI AMMINISTRAZIONE GUCE e nella GURI del 16/05/2011 e recapito tele-
AVVISO DI APPALTO AGGIUDICATO CIG 0553036BBB matico: www.regione.lazio.it, www.ospedalesantandrea.it,
www.serviziocontrattipubblici.it.
Amministrazione Aggiudicatrice: Ministero EQUITALIA SpA IL DIRIGENTE - Dott. Filippo Zanutti
dell'Interno – Ispettorato generale di
Amministrazione - via Cavour 6 00100 Roma. Avviso esito di gara
Denominazione conferita all'appalto: Sistema In data 15.4.2011 è stata aggiudicata alla
di archiviazione e gestione documentale delle
buone pratiche. Lotto 1 CIG: 0553036BBB. Qui! Group SpA con il criterio dell’offerta
Criteri di aggiudicazione: Offerta economica- economicamente più vantaggiosa, la gara a
mente più vantaggiosa. procedura aperta per l’affidamento del “ser-
Importo di aggiudicazione: € 1.154.140,00 IVA vizio sostitutivo mensa mediante buoni
esclusa.
Data della decisione di aggiudicazione del- pasto per il Gruppo Equitalia”. Sconto of-
l'appalto: 21.3.2011. ferto: 17,60%. Importo massimo contratto:
Numero di offerte ricevute: 10. 29.500.000,00. Durata 3 anni. Il presente
Nome dell’aggiudicataria: Costituendo RTI avviso è stato inviato in data 11.5.2011 alla
IBM Italia SpA / Solving Team SRL via Sciangai,
5300144 Roma. GUUE e, successivamente, alla GURI per le
L’avviso integrale è stato pubblicato sulla previste pubblicazioni di legge.
G.U.R.I. n. 57 del 16/05/2011. Il Direttore Generale
Il Responsabile Unico del Procedimento
D.ssa Belinda Boccia Marco Cuccagna
Corriere della Sera Martedì 24 Maggio 2011
Economia 33

Cantieristica Il sindaco Vincenzi scrive a Gianni Letta. Il ministro Romani: niente fermi senza riconversione Privatizzazione

La scure di Fincantieri, via 2.500 posti La flotta


Tirrenia
a Onorato
Il piano: chiudere Sestri e Castellammare. Proteste a Genova, occupato il comune campano e Aponte
ROMA — Sono 2.551, pari al la mobilità interna, altri gli in- Il piano MILANO — Via libera del
30% della forza lavoro, gli esu- centivi all'esodo, altri la cassa- ministero dello Sviluppo
beri previsti nel piano di ri- integrazione. economico alla cordata di
strutturazione di Fincantieri, Durante l'incontro Bono ha imprenditori raggruppati nella
presentato ieri dall’amministra- spiegato che il piano industria- Compagnia Italiana di
tore delegato Giuseppe Bono ai le è la risposta di Fincantieri al- navigazione per l’acquisto di
sindacati. Su otto siti ne verran- la crisi: tra il 2007 e il 2010 la Tirrenia.
no chiusi due: Castellammare domanda armatoriale mondia- In piazza Il commissario della Tirrenia in
di Stabia (Napoli), e Sestri Po- le ha registrato un crollo del Proteste a amministrazione straordinaria,
nente (Genova), mentre verrà 55%. La forza lavoro, invece, si Castellammare Giancarlo D’Andrea, è stato
ridimensionato quello di Riva è ridotta del 30% in Europa. di Stabia (a infatti autorizzato ad accettare
Trigoso (Genova) dove reste- Nel 1980 il Vecchio Continente sinistra) e l’offerta fatta dalla Cin, cordata
ranno le costruzioni meccani- deteneva una fetta di mercato Genova (destra) che riunisce la Marinvest di
che, mentre quelle militari an- pari al 30% che si è contratta al dopo l’annuncio Gianluigi Aponte, la Moby di
dranno a Muggia- del piano Vincenzo Onorato e la Grimaldi
no (Spezia). Dura Fincantieri Lines di Emanuele Grimaldi. Si

8.500
la reazione degli I sindacati avvia adesso la fase conclusiva
enti locali mentre i dipendenti Fiom, Fim e del processo di privatizzazione
i sindacati hanno di Fincantieri Uilm annunciano della società di navigazione.
annunciato 8 ore divisi in otto scioperi da oggi Con l’offerta formulata dalla
di sciopero entro siti produttivi Cin è garantita la prosecuzione
il 6 giugno, data in del servizio marittimo su tutte
cui sono state riconvocate le 4% nel 2010. Per le navi da cro- re» ma oggetto di trattativa che Mentre la Uilm si dice disponi- zionali» ha fatto sapere il mini- va i lavoratori sono scesi in le rotte coperte dalle
parti. ciera, nel 2007, su 16 ordini a dovrà aggregare «il più ampio bile «a un percorso che renda stro dello Sviluppo economico, strada. Il sindaco Marta Vincen- convenzioni con il ministero e
Lo spostamento di lavorato- livello globale Fincantieri ne consenso possibile». Ma la pro- Fincantieri più competitiva» Paolo Romani, chiedendo che zi, ha definito la città «indigna- il mantenimento di tutta
ri da Riva Trigoso a Muggiano ha presi 8, nel 2008 due su tre, posta è «inaccettabile» per il se- ma senza chiusure. «Il governo fino a quel momento i siti resti- ta» e «arrabbiata» e ha scritto l’occupazione attualmente
riguarderà 1.400 lavoratori. nel 2009 uno su uno, nel 2010 gretario generale della Fiom, è impegnato a garantire una ri- no aperti. Immediata la reazio- al sottosegretario Gianni Letta impiegata dalla Tirrenia (oltre
Mentre gli altri sono veri esube- due su 6. Maurizio Landini, che chiede al conversione competitiva e pro- ne dei lavoratori: a Castellam- per chiedere un incontro. 1.300 lavoratori).
ri, di questi però, precisa Il piano non è considerato governo di intervenire per evi- duttiva dei siti, preservando le mare gli operai hanno occupa- Antonella Baccaro © RIPRODUZIONE RISERVATA

l'azienda, alcuni accetteranno dall’azienda «prendere o lascia- tare il ridimensionamento. competenze e i livelli occupa- to la sede del comune. A Geno- © RIPRODUZIONE RISERVATA

Italia-Usa Oggi l’aumento di capitale

Operazione Chrysler,
la Fiat sale al 46%
MILANO — Due anni dopo dustriale di Chrysler, tutti gli
l’avvio del salvataggio. E con aspetti finanziari dell’operazio-
due anni di anticipo rispetto al- ne. A partire dal rimborso dei
la tabella di marcia fissata allo- 7,5 miliardi di dollari di prestiti
ra — 10 giugno 2009 — insie- concessi, nel 2009, dai governi
me a governi e sindacati. Non di Usa e Canada.
ci saranno cerimonie particola- La finestra originaria preve-
ri, oggi, a Auburn Hills. Ma è il deva la restituzione dal 2013.
giorno della svolta-chiave. Per Ma quel debito, tra l’altro, costa-
Chrysler. E per Fiat. Dalle 18 va tantissimo: l’11% medio. Di
(ora italiana) andranno a tutti qui la serrata trattativa con le
gli effetti pensate come un banche per il rifinanziamento
gruppo unico: Torino avrà il (chiusa giovedì scorso, e a tassi
46% di Detroit, sarà il socio di medi stimati intorno al 7,5%).
maggioranza, potrà consolidar- Da qui i tanti tasselli che, oggi,
ne il bilancio già da questo tri- si incastreranno in contempora-
mestre. nea. Marchionne inizierà da am-
È la «tappa storica» di cui un ministratore delegato Chrysler,
mese fa, annunciando l’inten- firmando quell’assegno da 7,5
zione di salire al controllo «en- miliardi che rappresenta, an-
tro giugno», avevano parlato che, il primo passo dell’uscita
sia Sergio Marchionne sia John dall’orbita degli aiuti pubblici:
Elkann. Sarà possibile centrarla Washington, Toronto e i sinda-
adesso grazie al fatto che la cati di Usa e Canada rimarran-
grande accelerata ha coinvolto, no ancora per qualche tempo
oltre ovviamente al rilancio in- soci, ma intanto il gruppo resti-

tuisce per intero i prestiti gover-


nativi che hanno accompagna-
to il salvataggio. Continuerà,
Marchionne, firmando un altro
assegno. Questa volta da nume-
ro uno Fiat: verserà nelle casse
di Detroit gli 1,268 miliardi di
dollari che, con il 16% (call che
non avrebbe potuto esercitare
senza estinguere il debito), por-
teranno Torino dal 30 al 46%
con la minor spesa possibile.
Un ultimo 5% «gratis» arriverà
entro l’anno, altre opzioni po-
trebbero portare fino al 70%.
Ma sono, queste, decisioni lega-
te anche alla quotazione in Bor-
sa: verranno prese nei prossimi
Sergio mesi insieme a governi e sinda-
Marchion- cati. Per ora, Marchionne già
ne, può consolidare Chrysler. Che
ammini- quest’anno, ha anticipato, «gua-
stratore dagnerà più di Fiat».
delegato Raffaella Polato
di Fiat © RIPRODUZIONE RISERVATA
34 Martedì 24 Maggio 2011 Corriere della Sera
Corriere della Sera Martedì 24 Maggio 2011
Economia 35 #

I Grandi Il documento di base per i lavori dell’«e-summit» voluto da Sarkozy. L’eccellenza svedese sorpassa la Silicon Valley

«Internet? Crea 5 nuovi posti ogni 2 cancellati»


Il rapporto McKinsey: nel mondo la rete «vale» 1.600 miliardi di dollari. L’Italia al palo
ma il punto è che non si tratta di
L’intervento fare pagare Pantalone.
Tra i risultati ottenuti grazie

Il signor Google al G8 di Parigi: alle 4.800 interviste fatte in Eu-


ropa, ce ne sono almeno due
che sfatano dei miti importanti:
è vero che l’economia digitale

imparate dal tassista di Mantova sta distruggendo posti di lavo-


ro? No: per la prima volta McKin-
sey è riuscita a misurare l’impat-
to netto del conflitto in atto tra
di ERIC SCHMIDT * nirsi e consultarsi prima del G8. In veste di par- vecchie e nuove forze dell’indu-
tecipante, mi è stato chiesto di condividere i stria. Per ogni posto di lavoro ef-

L’
Italia dovrebbe andar fiera del suo spi- miei pensieri sulla strada da intraprendere per fettivamente perso Internet ne
rito imprenditoriale e ciò salta all’oc- assicurare il duraturo successo di Internet. Per- produce 2,5. Cinque posti nuovi
chio soprattutto a Mantova, dove Fe- sonalmente, sono convinto che si tratti di per ogni due persi. È il dilemma
derico Hoefer offre i suoi servizi di tassista alle un’idea straordinaria. Mi si chiede spesso da do- della Emi: alla crisi della musica
schiere di turisti in visita sul Lago di Garda. Fe- ve verranno i nuovi grandi progressi della tec- tradizionale fa da contraltare la
derico ha messo in piedi la sua attività nel 2009, nologia, da dove scaturirà il prossimo Google. creazione di nuovi posti di lavo-
facendosi conoscere grazie al suo sito web lady- Alcuni pensano che dietro la Silicon Valley e le ro sempre nella musica ma in al-
blu.it. Grazie alla pubblicità online, il suo nome aziende che vi prosperano si nasconda una for- tre società come la Apple. «Non
ha cominciato a far capolino in tutte le ricerche mula magica. In realtà, la ricetta è molto più MILANO — Un risultato do insieme ai consumi privati, Microsoft, ha superato di gran è un passaggio privo di ripercus-
nel settore taxi nell’area di Verona e gli affari si semplice, soprattutto nell’era di Internet. La sto- l’e-G8 parigino lo ha già portato agli investimenti privati, alla lunga il 3,8% degli Usa. Stoccol- sioni sociali, ma il saldo netto è
sono pian piano sviluppati. L’estate scorsa ha ria dell’innovazione — dalla stampa al telegra- a casa: per la prima volta, grazie spesa pubblica e alla bilancia ma 1, Silicon Valley 0. L’Italia, di positivo» conclude Frisiani.
deciso di fare il salto in ambito internazionale, e fo, fino a Internet — dimostra che laddove esi- a uno studio commissionato a commerciale» spiega Guido Fri- contro, non brilla con un 1,7%. Altro mito da smontare: il
adesso il suo nome compare nei motori di ricer- stono gruppi di persone, o di imprese, impegna- McKinsey che sarà reso pubbli- siani, direttore McKinsey ed Il gap rimane ampio. Nel G8 so- web produce ricchezza per i
ca in Francia, Germania, Gran Bretagna e Olan- ti in un costante scambio di informazioni e nel- co oggi e che il Corriere ha potu- esperto di internet e media per lo la Russia fa peggio. La Svezia player della Silicon Valley e del-
da, per rivolgersi a tutti coloro che sono in pro- l’esplorazione di nuove idee e nuovi modi di fa- to analizzare in anticipo, è stato il Mediterraneo. è importante perché il risultato l’information technology in ge-
cinto di organizzare un viaggio a Verona. Oggi re le cose, ecco che da questo crogiolo scaturi- misurato l’impatto di internet Il risultato più sorprendente è stato ottenuto grazie al contri- nerale. Anche qui i numeri sono
Federico lavora con i turisti, usa le lingue e ve- scono le invenzioni. sul Prodotto interno lordo globa- è quello della Svezia, un caso buto pubblico. «Il fenomeno sve- altri: solo un quarto di questa
de crescere gli affari! Google è emerso proprio da questo tipo di le. Considerando gli otto Grandi scuola che i rappresentanti del dese — spiega Frisiani — è sta- ricchezza digitale attiene al set-
Ma non è l’unico a beneficiare delle occasio- forgia creativa. I suoi fondatori hanno scoperto oltre a Cina, India, Brasile, Sve- settore pubblico e del settore pri- to catalizzato dallo Stato ma tore. Mentre i tre quarti riguar-
ni economiche offerte da Internet. Tante picco- un modo migliore e più efficace di trovare e or- zia e Corea del Sud (pari al 70% vato italiani dovrebbero andare non in termini di spesa (solo il dano quelli tradizionali. Un dato
le aziende in giro per l’Italia hanno saputo co- ganizzare le informazioni su Internet, perché fa- circa dell’economia mondiale), a studiare da vicino. Il paese 10% del 6,3% è stato spinto dalla confermato, da un diverso pun-
gliere quest’opportunità. cevano parte di una comunità innovativa. Nes- internet ha prodotto nel 2009 scandinavo con il 6,3% del Pil di- spesa pubblica, con un peso per- to di vista, anche dal fatto che le
L’economia globale, tuttavia, è ancora fragile suno ha lanciato il mitico grido di «Eureka!». E 1.376 miliardi di dollari, pari al gitale nel 2009, pur non avendo centualmente inferiore al 17% piccole e medie aziende che han-
e ci si preoccupa di crac bancari e del dissesto non c’è alcun bisogno di sperare che qualcuno, 3,4% del Pil dei 13 Paesi. Utiliz- aziende come Google, Apple o sul totale della voce pubblica ita- no creduto nel web hanno rad-
dei bilanci. Pertanto è facile sottovalutare Inter- un giorno, si imbatta in una nuova idea geniale. zando inoltre le stime di penetra- liana, ndr). Il governo ha saputo doppiato la crescita. Micro-inve-
net come fonte di vera crescita. Esaminiamo pe- Non è così che nascono le innovazioni, non è zione del digitale anche nel re- spingere internet portandolo stimenti che ripagano gli im-
così che si espandono gli affari. Occorre invece sto del mondo il risultato sale a Information technology nelle scuole, insegnando l’eco- prenditori più dinamici, perché
incoraggiare la gente e le imprese a mettersi 1.672 miliardi (2,9% della ric- Solo un quarto della ricchezza nomia digitale alle aziende con internet è soprattutto una que-

❜❜
In Italia
online. Ho visto dati che dimostrano come, dei
4 milioni di piccole imprese in Italia, solo il 20%
può vantare un proprio sito web. Ecco dunque
chezza mondiale prodotta nello
stesso anno). «La consideriamo
un’importante quantificazione
«digitale» avvantaggia
i player del settore
meno di dieci dipendenti, co-
struendo una broadband capilla-
re. Anche i servizi di e-govern-
stione di mentalità e cultura.
Massimo Sideri
msideri@corriere.it
un vasto bacino di potenziale che aspetta di es- di quanto pesi internet guardan- ment sono stati importanti», © RIPRODUZIONE RISERVATA
esistono sere sfruttato.
già molte Oggi oltre un milione di imprese si fa pubbli-
cità su Google AdWords, e per la maggioranza
micro- si tratta di attività piccole e medie. L’anno scor-
multinazionali so, i servizi pubblicizzati su Internet in tutta
l’Unione Europea hanno toccato un giro d’affari
di circa 100 miliardi di euro al consumatore, se-
rò questi numeri: l’attività economica italiana condo uno studio elaborato da McKinsey. Que-
svolta su Internet valeva 31,6 miliardi di euro sta cifra è destinata a raggiungere i 190 miliardi
nel 2010, secondo il Boston Consulting Group. entro il 2015. Eppure Internet non significa sol-
Ciò corrisponde grosso modo al 2% del Pil. È tanto vendere prodotti online, è da questo scam-
previsto però che questa quota di Pil raggiunge- bio che emergeranno nuove idee e innovazioni.
rà il 3,3-4,3% entro il 2015. Le piccole aziende formeranno vaste comunità
Una buona fetta di questa crescita sarà dovu- creative e dinamiche.
ta alle piccole imprese. In realtà, le piccole e me- Già esiste un numero sempre crescente di
die aziende che sfruttano Internet per pubbliciz- quelle che io definisco le micro-multinazionali:
zare prodotti e servizi o per vendere online so- si tratta di imprese con un massimo di dieci di-
no in grado di generare più fatturato, creare più pendenti che raggiungono un mercato globale.
occupazione ed esportare di più rispetto a quan- Tutto questo non era possibile prima dell’attua-
te non si avvalgono di questo mezzo. Si capisce le generazione tecnologica. Pertanto, quando os-
così quanto sia importante diffondere la cultura servo i punti più deboli dell’economia globale,
dell’imprenditorialità online in tutta Italia, se si non ho alcun dubbio che saranno proprio que-
vogliono ottenere buoni risultati per tutti. La ste piccole imprese, molte delle quali localizza-
consapevolezza di quanto sia ingente il contri- te in Italia, a ricondurci sulla strada della ripre-
buto all’economia nazionale che può essere ge- sa economica.
nerato da Internet ha spinto il presidente Molti analisti si incontreranno a Parigi nel-
Sarkozy a mettere in agenda Internet e l’ecosi- l’ambito del G8 per discutere di Internet e di
stema digitale nell’incontro dei leader del G-8 economia, ma saranno individui come Federico
questa settimana. Grazie a un nuovissimo for- di Mantova a indicare il cammino da seguire.
mat — l’e-G8 Forum — le società tecnologiche *Presidente di Google
e i funzionari del governo avranno modo di riu- (traduzione di Rita Baldassarre)

La sfida L’avvocato ricorre alla Corte di Strasburgo


sponsione di 5 euro per ogni
La scalata di Samorì iscritto a Bper Futura, 15 per
ogni delega e 45 per ogni parteci-
pante all’assemblea. L’organizza-
per l’assemblea Bper zione contava su dieci segreterie
provinciali a Modena, Bologna,
Reggio Emilia, Parma, Rimini,
MILANO — Per quanto con- «campagna di creazione di nuo- Forlì-Cesena, Ravenna e uno
sumati, i professionisti della cac- vi soci Bper» e dell’«organizza- staff di 27 promotori.
cia alle deleghe da sempre in zione territoriale» per l’assem- Energie e soldi evaporati. Al-
azione nelle popolari rischiano blea 2011, assise finita quasi in meno per ora, visto che Samorì
di apparire come dilettanti ri- rissa e sulle cui dinamiche inda- viene ritenuto dal consiglio il re-
spetto al corpo scelto messo in ga anche la Consob. sponsabile dei tafferugli dell'ulti-
piedi a Modena da Gianpiero Sa- Il piano di Samorì per la con- ma assemblea e dunque sospeso
morì. quista di uno o più posti in consi- dal libro soci in base allo statuto.
L’eterno sfidante dei vertici glio aveva un valore di 600 mila Il legale modenese, socio con lo
Bper, che oggi paga certe esube- euro circa, compresi i costi di se- 0,6%, ha annunciato proprio ieri
ranze con l’esclusione dal libro greteria, gli incentivi dei promo- il ricorso alla Corte europea dei
soci, ha messo in piedi una strut- tori di zona, i rimborsi auto e del- diritti dell'uomo. Ed è pronto a
tura di «venditori» retribuiti e in- le spese di telefono. Al personale fare una causa civile, per chiede-
centivati degna di un por- di promozione è stato proposto re «a livello personale» anche i
ta-a-porta. Sui documenti di bu- un fisso di mille euro mensili e, danni al presidente Ettore Casel-
dget di Bper Futura, l’associazio- si legge negli stessi documenti, li e all'amministratore delegato
ne azionisti per lo sviluppo della «un incentivo fino a 9 mila euro Fabrizio Viola per come «hanno
Popolare dell’Emilia Romagna netti nel caso di raggiungimento esposto al Cda la situazione».
fondata dallo stesso Samorì, so- dell’obiettivo di 300 voti» raccol- Paola Pica
no indicate le linee guida della ti. Il tariffario prevedeva la corre- © RIPRODUZIONE RISERVATA
36 Martedì 24 Maggio 2011 Corriere della Sera

Nome Data Valuta Quota/od. Quota/pre. Nome Data Valuta Quota/od. Quota/pre. Nome Data Valuta Quota/od. Quota/pre. Nome Data Valuta Quota/od. Quota/pre. Nome Data Valuta Quota/od. Quota/pre. Nome Data Valuta Quota/od. Quota/pre.

Azimut Strategic Trend 19/05 EUR 5,358 5,350 FTSE RAFI Dev. Europe Mid-Sm 20/05 EUR 9,743 9,722 Emerg. Mkts Dynamic EUR2 19/05 EUR 118,140 118,370 US Dollar Liquidity A 20/05 USD 105,170 105,180
Azimut Trend America 19/05 EUR 9,806 9,812 FTSE RAFI Emerging Mkts 20/05 EUR 7,259 7,234 Emerg. Mkts Dynamic USD2 19/05 USD 125,530 125,770 US Large Cap A 20/05 EUR 51,340 51,200
Azimut Trend Europa 19/05 EUR 12,337 12,287 FTSE RAFI Europe 20/05 EUR 7,683 7,702 Euro Liquidity EUR 19/05 EUR 150,959 150,954 US Large Cap A 20/05 USD 73,290 73,000
Azimut Trend Italia 19/05 EUR 15,596 15,529 FTSE RAFI Hong Kong China 20/05 EUR 14,948 14,891 Europ. Corporate Bds EUR 19/05 EUR 203,190 203,180 US Large Cap EUR hedged A 20/05 EUR 97,470 97,070
Azimut Trend Pacifico 19/05 EUR 6,288 6,302 FTSE RAFI Italy 30 20/05 EUR 5,587 5,676 Europ. Fixed Income EUR 19/05 EUR 191,260 191,300 US Small & Mid-Cap Equ A 20/05 EUR 115,650 115,610
Azimut Trend Tassi 19/05 EUR 8,855 8,862 FTSE RAFI Switzerland 20/05 EUR 7,847 7,767 Europ. Opport. EUR 19/05 EUR 299,760 297,460 US Small & Mid-Cap Equ A 20/05 USD 165,780 165,540
AcomeA SGR - numero di tel. 800.89.39.89 Azimut Trend 19/05 EUR 21,029 20,971 www.eurizoncapital.it FTSE RAFI US 1000 20/05 EUR 6,972 6,981 Europ. Opport. EUR2 19/05 EUR 168,480 167,190 US Smaller Companies A 20/05 USD 82,190 82,090
info@acomea.it tel. 02 88101 Europ. Small Cap EUR 19/05 EUR 294,400 293,000
AZ FUND MANAGEMENT SA Global Agriculture NASDAQ OMX 20/05 EUR 9,091 9,073 *I LIVELLI DI PROTEZIONE RELATIVI AI FONDI DEFENSIVE
AcomeA America 20/05 EUR 12,039 12,114 Eurizon Az Alto Divid Eur 19/05 EUR 26,461 26,278 Global Clean Energy 20/05 EUR 4,858 4,873 ForExtra Yield (EUR) EUR 19/05 EUR 159,210 159,210
AZ F. Active Selection 19/05 EUR 4,952 4,951 SONO CONSULTABILI SUL SITO INTERNET WWW.SCHRODERS.IT
AcomeA Bilanciato 20/05 EUR 3,686 3,698 Eurizon Az Asia Nuove Econom. 19/05 EUR 11,248 11,258 Global Listed Private Eq. 20/05 EUR 6,414 6,399 Global Convertibles EUR 19/05 EUR 202,360 202,420
AZ F. Active Strategy 19/05 EUR 4,886 4,886
AcomeA Eurobbligazionario 20/05 EUR 12,590 12,616 Eurizon Az Energie Mat Pr 19/05 EUR 9,731 9,701 Global Convertibles USD 19/05 USD 200,590 200,650
AZ F. Alpha Man. Credit 19/05 EUR 5,131 5,125 MENA NASDAQ OMX 20/05 EUR 8,531 8,475
AcomeA Europa 20/05 EUR 10,763 10,790 Eurizon Az Europa Multiman 19/05 EUR 6,000 5,965 Italian Opport. EUR 19/05 EUR 30,570 30,400
AZ F. Alpha Man. Equity 19/05 EUR 4,483 4,462 Palisades Global Water 20/05 EUR 8,011 7,999
AcomeA FdF Pacifico 20/05 EUR 3,335 3,336 Eurizon Az Italia 130/30 19/05 EUR 17,389 17,300 Italian Value EUR 19/05 EUR 216,690 216,220
AZ F. Alpha Man. Them. 19/05 EUR 3,586 3,564
AcomeA FdF Paesi Emergenti 20/05 EUR 6,362 6,354 Eurizon Az Mondo Multiman 19/05 EUR 3,496 3,486 Japan Opport. EUR 19/05 EUR 115,510 116,370
AZ F. American Trend 19/05 EUR 2,531 2,533
AcomeA Globale 20/05 EUR 8,598 8,638 Eurizon Az Salute E Amb 19/05 EUR 15,974 15,974 Japan Opport. JPY 19/05 JPY 11197,000 11272,000
AZ F. Asset Plus 19/05 EUR 5,294 5,289
AcomeA Italia 20/05 EUR 17,453 17,658 Eurizon Az Teconol Avanz 19/05 EUR 4,067 4,068 LatAm Opport. EUR2 19/05 EUR 165,250 165,780
AZ F. Asset Power 19/05 EUR 5,096 5,083 www.sorgentegroup.com
AcomeA Liquidità 20/05 EUR 11,589 11,593 Eurizon Azioni Finanza 19/05 EUR 17,513 17,459 LatAm Opport. USD2 19/05 USD 167,940 168,470
AZ F. Best Bond 19/05 EUR 5,008 5,000
AcomeA Multi Fd Linea Aggressiva 20/05 EUR 3,634 3,650 Eurizon Azioni PMI America 19/05 EUR 23,288 23,278 Market Neutral EUR 19/05 EUR 150,520 150,520
AZ F. Best Equity 19/05 EUR 5,006 4,993 Fondo Donatello-Michelangelo Due 30/06 EUR 56242,509 53356,770
AcomeA Multi Fd Linea Dinamica 20/05 EUR 4,505 4,516 Eurizon Azioni PMI Italia 19/05 EUR 4,846 4,825 Tel: 02 77718.1 US Dollar Bds USD 19/05 USD 315,010 315,290
AZ F. Bond Trend 19/05 EUR 5,343 5,348 Eurizon Azioni PMI Europa 19/05 EUR 9,445 9,400 Fondo Donatello-Tulipano 30/06 EUR 50282,489 49261,948
AcomeA Multi Fd Linea Prudente 20/05 EUR 5,006 5,004 www.kairospartners.com US Dynamic EUR 19/05 EUR 109,820 109,330
AZ F. Bot Plus 19/05 EUR 5,194 5,194 Eurizon Bilanc Euro Multiman 19/05 EUR 36,609 36,522 Fondo Donatello-Margherita 30/06 EUR 27332,950 26502,119
AcomeA Obbligazionario Corporate 20/05 EUR 6,582 6,608 KAIROS PARTNERS SGR US Dynamic USD 19/05 USD 114,340 113,830
AZ F. Commodity Trading 19/05 EUR 5,052 5,065 Eurizon Diversificato Etico 19/05 EUR 7,972 7,972 Fondo Donatello-David 30/06 EUR 57301,183 55927,623
AcomeA Obbligaz. Internazionale 20/05 EUR 7,884 7,891 Kairos Div. + I 31/03 EUR 543980,334 543822,945 US Small Cap USD 19/05 USD 197,150 197,400
AZ F. Conservative 19/05 EUR 5,661 5,661 Eurizon Focus Az America 19/05 EUR 9,297 9,287 Fondo Donatello-Puglia Uno - EUR - -
AcomeA Performance 20/05 EUR 17,466 17,498 Kairos Div. + P 31/03 EUR 539107,255 539116,180 US Value EUR 19/05 EUR 149,130 148,990
AZ F. Corporate Premium 19/05 EUR 5,027 5,031 Eurizon Focus Az Europa 19/05 EUR 8,762 8,717 Caravaggio di Sorgente SGR 30/06 EUR 3083,178 3175,541
Kairos Equity A 31/03 EUR 762911,244 761906,760 US Value USD 19/05 USD 150,750 150,670
AZ F. Dividend Premium 19/05 EUR 5,235 5,217 Eurizon Focus Az Internaz 19/05 EUR 7,616 7,594 Kairos Fix. Inc. A 31/03 EUR 581291,578 579494,235 World Opport. EUR 19/05 EUR 143,550 142,720 Si tratta di Fondi Immobiliari chiusi
AZ F. Emer. Mkt Asia 19/05 EUR 6,090 6,086 Eurizon Focus Az Italia 19/05 EUR 12,440 12,380 Kairos Fix. Inc. I 31/03 EUR 516925,896 515342,703 World Opport. USD 19/05 USD 296,890 295,140
AZ F. Emer. Mkt Europe 19/05 EUR 4,378 4,352 Eurizon Focus Az Paesi Em 19/05 EUR 9,364 9,386 Kairos Italia A 30/04 EUR 571231,136 565854,584 3A Dyn. UCITS Fd (EUR) A 17/05 EUR 1014,880 1014,880
AZ F. Emer. Mkt Lat. Am. 19/05 EUR 6,582 6,594 Eurizon Focus Azioni Euro 19/05 EUR 14,013 13,921 Kairos Low Vol. A 31/03 EUR 740971,255 744521,566
AKROS ABSOLUTE RETURN 31/03 EUR 505883,373 507343,447 AZ F. European Dynamic 19/05 EUR 4,775 4,766 Eurizon Focus Azioni Pacifico 19/05 EUR 4,006 4,021 Kairos Low Vol. B 31/03 EUR 507843,618 510476,274
AKROS DYNAMIC 31/03 EUR 489084,815 491404,844 AZ F. European Trend 19/05 EUR 3,063 3,048 Eurizon Focus Cap Protetto 12/2014 19/05 EUR 4,963 4,962
Kairos Low Vol. I 31/03 EUR 515785,121 518262,542
AKROS MARKET NEUTRAL 31/03 EUR 498165,164 499512,222 AZ F. Formula 1 Absolute 19/05 EUR 4,870 4,858 Eurizon Focus Far I T 07 19/05 EUR 5,156 5,157
Kairos Medium Term A 31/03 EUR 559235,866 559839,201
AKROS LONG/SHORT EQUITY 29/04 EUR 509830,337 505332,415 AZ F. Formula 1 Alpha Plus 29/04 EUR 5,343 5,337 Eurizon Focus Gar 06/2012 19/05 EUR 5,110 5,110
Kairos Medium Term B - EUR - -
AZ F. Formula 1 Alpha Plus 20 19/05 EUR 4,522 4,519 Eurizon Focus Gar 09/2012 19/05 EUR 5,080 5,081 Tel: 800/614614
Kairos Multi-Str. A 31/03 EUR 802615,332 801616,101
AZ F. Formula 1 Conserv. 19/05 EUR 4,776 4,774 Eurizon Focus Gar 12/2012 19/05 EUR 5,086 5,087 Tel: 0041916403780 Bim Az. Small Cap Italia 20/05 EUR 7,320 7,385
Kairos Multi-Str. B 31/03 EUR 574838,948 574415,422
AZ F. Formula 1 Dynamic Trading 19/05 EUR 5,436 5,438 Eurizon Focus Gar 03/2013 19/05 EUR 5,110 5,112 www.pharusfunds.com info@pharusfunds.com Bim Azionario Europa 20/05 EUR 10,291 10,314
Kairos Multi-Str. I 31/03 EUR 534135,124 533350,880
AZ F. Income 19/05 EUR 5,568 5,572 Eurizon Focus Gar I Sem 06 19/05 EUR 5,243 5,242 PS - Absolute Return 23/05 EUR 98,250 98,150 Bim Azionario Globale 20/05 EUR 4,129 4,147
Kairos Global 20/05 EUR 5,862 5,884
AZ F. Institutional Target 19/05 EUR 5,034 5,037 Eurizon Focus Gar II Sem 06 19/05 EUR 5,238 5,239 PS - Absolute Return B 23/05 EUR 103,310 103,210 Bim Azionario Italia 20/05 EUR 7,058 7,126
Kairos Income 20/05 EUR 6,746 6,747
AZ F. Italian Trend 19/05 EUR 3,222 3,205 Eurizon Focus Gar II T 07 19/05 EUR 5,120 5,120 PS - Aliseo A 17/05 EUR 97,830 98,530 Bim Azionario USA 20/05 EUR 6,437 6,468
Kairos Small Cap 20/05 EUR 9,736 9,751
www.albertinisyz.it AZ F. Opportunities 19/05 EUR 4,572 4,549 Eurizon Focus Gar III T 07 19/05 EUR 4,942 4,942 PS - Best Global Managers A 17/05 EUR 102,690 102,770 Bim Bilanciato 20/05 EUR 22,737 22,795
Tel 02 30306.1 Eurizon Focus Gar IV T 07 19/05 EUR 5,186 5,188
KAIROS INTERNATIONAL SICAV
AZ F. Pacific Trend 19/05 EUR 3,682 3,690 19/05 104,090 104,210 PS - Best Global Managers B 17/05 EUR 103,700 103,760 Bim Corporate Mix 20/05 EUR 5,620 5,614
KIS - Ambiente A EUR
Albertini Syz Multistrategy Cl.A 31/03 EUR 652387,193 653260,860 AZ F. Qbond 19/05 EUR 5,036 5,032 Eurizon Focus Ob Eur Corp 19/05 EUR 5,723 5,722 PS - Bond Opportunities 23/05 EUR 142,480 142,290 Bim Flessibile 20/05 EUR 3,801 3,807
KIS - Ambiente I 19/05 EUR 104,130 104,250
Albertini Syz Multistrategy Cl.B 31/03 EUR 467965,050 468353,331 AZ F. QProtection 19/05 EUR 4,792 4,791 Eurizon Focus Obbl Cedola 19/05 EUR 6,099 6,099 PS - Bond Opportunities B 23/05 EUR 105,380 105,240 Bim Obblig. Breve Term. 20/05 EUR 6,562 6,562
KIS - America A 13/05 EUR 152,710 151,680
Albertini Syz Innovation Cl.A 31/03 EUR 646120,348 644377,364 AZ F. Qtrend 19/05 EUR 5,416 5,377 Eurizon Focus Obbl Emerg 19/05 EUR 11,960 11,952 PS - Inter. Equity Quant A 23/05 EUR 111,130 111,690 Bim Obblig. Globale 20/05 EUR 5,877 5,864
KIS - Asia A 13/05 EUR 130,570 130,610
Albertini Syz Innovation Cl.B 31/03 EUR 489648,407 488153,470 AZ F. Reserve Short Term 19/05 EUR 6,090 6,090 Eurizon Focus Obbl Euro 19/05 EUR 14,085 14,096 PS - Inter. Equity Quant B 23/05 EUR 111,410 111,960 Bim Obbligazionario Euro 20/05 EUR 6,910 6,904
KIS - Bond A 19/05 EUR 108,150 108,210
AZ F. Solidity 19/05 EUR 5,365 5,366 Eurizon Focus Obbl Euro BT 19/05 EUR 15,034 15,038 PS - Liquidity 23/05 EUR 118,700 118,660 Sicav Asia Flessibile 20/05 EUR 6,205 6,228
KIS - Bond I 19/05 EUR 108,380 108,440
AZ F. Strategic Trend 19/05 EUR 4,929 4,921 Eurizon Focus Obbl Euro HY 19/05 EUR 7,761 7,760 PS - Market Neutral 23/05 EUR 89,540 89,250 Sicav Azionario Euro 20/05 EUR 5,929 5,978
KIS - Dynamic A 19/05 EUR 115,250 115,280
Eurizon Focus Pr Dinamico 19/05 EUR 5,451 5,448 PS - Market Neutral B 23/05 EUR 84,970 84,680 Sicav Azionario Italia 20/05 EUR 10,792 10,899
AZ F. Trend 19/05 EUR 4,689 4,674 KIS - Dynamic D 19/05 EUR 114,180 114,210
Eurizon Focus Pr Moderato 19/05 EUR 5,447 5,446 PS - Opportunistic Growth 23/05 EUR 96,570 96,600 Sicav Bil.Equ. Italia 20/05 EUR 5,435 5,452
AZ F. US Income 19/05 EUR 5,623 5,624 KIS - Dynamic I 19/05 EUR 115,400 115,430
Eurizon Focus Pr Prudente 19/05 EUR 5,508 5,508 PS - Podium Flex A 23/05 EUR 97,710 98,010 Sicav Fortissimo 20/05 EUR 2,850 2,862
19/05 5,280 5,279 KIS - Dynamic X 19/05 EUR 116,120 116,150
Amundi Absolute 17/05 EUR 5,342 5,348 Eurizon Focus Rend As 2 A EUR PS - Podium Flex C 28/04 USD 99,820 100,000 Sicav Europa Flessibile 20/05 EUR 5,127 5,149
Eurizon Focus Rend As 3 A 19/05 EUR 5,522 5,517 KIS - Global A 19/05 EUR 81,490 81,560
Amundi Azioni QEuro 20/05 EUR 13,259 13,375 PS - Soprarno Global Macro A 23/05 EUR 98,380 98,210 Sicav Monetario 20/05 EUR 7,484 7,484
Eurizon Focus Tesoreria Dollar 19/05 EUR 11,689 11,690 KIS - Global D 19/05 EUR 79,000 79,080
Amundi Breve Termine 20/05 EUR 7,418 7,419 PS - Soprarno Global Macro B 23/05 EUR 98,650 98,470 Sicav Obblig. Area Europa 20/05 EUR 9,576 9,568
Eurizon Focus Tesoreria Dollar 19/05 USD 16,659 16,659 KIS - Global I 19/05 EUR 81,540 81,610
Amundi Corporate 3 anni 17/05 EUR 95,969 95,804 PS - Soprarno Relative Value A 23/05 EUR 98,220 97,860 Sicav Patrimonio Globale 20/05 EUR 5,270 5,286
Eurizon Focus Tesoreria Euro A 19/05 EUR 7,699 7,698 KIS - Global X 19/05 EUR 82,440 82,520
Amundi Corporate Giugno 2012 17/05 EUR 4,938 4,926 Carige Azionario Europa 19/05 EUR 5,743 5,715 PS - Soprarno Relative Value B 23/05 EUR 98,110 97,740 Sicav Patrimonio G. Reddito 20/05 EUR 7,178 7,180
Eurizon Focus Tesoreria Euro B 19/05 EUR 7,760 7,760 KIS - Income A 19/05 EUR 106,490 106,490
Amundi Dynamic Allocation 20/05 EUR 5,388 5,400 Carige Azionario Internazionale 19/05 EUR 6,924 6,906 PS - Strategic Colibrì 23/05 EUR 85,010 85,860 Synergia Azionario Europa 20/05 EUR 6,417 6,439
Eurizon Liquidita' A 19/05 EUR 7,301 7,301 KIS - Income D 19/05 EUR 104,630 104,630
Amundi EONIA 25/02 EUR 101,967 101,970 Carige Azionario Italia 19/05 EUR 5,307 5,283 PS - Titan Aggressive 17/05 EUR 103,760 103,930 Synergia Azionario Globale 20/05 EUR 6,419 6,447
Eurizon Liquidita' B 19/05 EUR 7,496 7,496 KIS - Income I 19/05 EUR 107,320 107,320
Amundi Equipe 1 20/05 EUR 5,291 5,287 PS - Titan Conservative 17/05 EUR 98,690 99,020 Synergia Azionario Italia 20/05 EUR 5,880 5,937
Carige Bilanciato 10 19/05 EUR 5,607 5,603 KIS - Income X 21/06 EUR 107,500 107,500
Amundi Equipe 2 20/05 EUR 5,248 5,243 Eurizon Obbl Etico 19/05 EUR 5,368 5,368 PS - Valeur Income 23/05 EUR 101,990 101,950 Synergia Az. Small Cap Italia 20/05 EUR 5,782 5,832
Carige Bilanciato 30 19/05 EUR 5,396 5,386 19/05 7,645 7,645 KIS - Long - Short A 13/05 EUR 110,500 110,720
Amundi Equipe 3 20/05 EUR 5,245 5,238 Eurizon Obbl Euro Corp BT EUR PS - Value 17/05 EUR 97,960 97,810 Synergia Azionario USA 20/05 EUR 6,676 6,704
Carige Bilanciato 50 19/05 EUR 6,159 6,140 Eurizon Obbl Internazionali 19/05 EUR 8,473 8,486 KIS - Long - Short D 13/05 EUR 109,440 109,660
Amundi Equipe 4 20/05 EUR 4,958 4,954 PS - Value B 17/05 EUR 99,330 99,170 Synergia Bilanciato 15 20/05 EUR 5,321 5,320
Carige Corporate Euro 19/05 EUR 6,718 6,718 Eurizon Obiettivo Rendimento 19/05 EUR 8,159 8,159 KIS - Long - Short I 13/05 EUR 110,560 110,780
Amundi Eureka BRIC Ripresa 2014 17/05 EUR 5,455 5,474 Synergia Bilanciato 30 20/05 EUR 5,529 5,531
Carige Total Return 1 19/05 EUR 5,200 5,197 Eurizon Rendita 19/05 EUR 6,011 6,009 KIS - Long - Short X 13/05 EUR 111,350 111,560
Amundi Eureka China Double Win 17/05 EUR 5,791 5,812 Synergia Bilanciato 50 20/05 EUR 5,766 5,771
Carige Total Return 2 19/05 EUR 4,440 4,435 Eurizon Soluzione 10 19/05 EUR 6,901 6,897 KIS - Sm. Cap A 19/05 EUR 92,360 92,280
Amundi Eureka Cina Ripresa 2015 17/05 EUR 5,186 5,188 Synergia Monetaria 20/05 EUR 5,034 5,035
Carige Liquidita Euro 19/05 EUR 6,391 6,391 Eurizon Soluzione 40 19/05 EUR 6,208 6,203 KIS - Sm. Cap D 19/05 EUR 91,680 91,610
Amundi Eureka Doppia Opp 2014 17/05 EUR 5,150 5,206 Synergia Obbl. Corporate 20/05 EUR 5,493 5,486
Carige Monetario Euro 19/05 EUR 11,773 11,773 Eurizon Soluzione 60 19/05 EUR 24,414 24,377 KIS - Sm. Cap I 19/05 EUR 92,560 92,480
Amundi Eureka Double Call 17/05 EUR 5,337 5,405 Synergia Obbl. Euro B.T. 20/05 EUR 5,074 5,074
Carige Obblig Euro 19/05 EUR 10,882 10,882 Eurizon Team 1 19/05 EUR 6,005 6,006 KIS - Sm. Cap X 19/05 EUR 93,560 93,480
Amundi Eureka Double Win 17/05 EUR 5,778 5,820 Synergia Obbl. Euro M.T. 20/05 EUR 5,192 5,187
Carige Obblig Euro Lungo Termine 19/05 EUR 5,633 5,634 Eurizon Team 2 19/05 EUR 5,721 5,720 KIS - Target 2014 X 19/05 EUR 104,920 104,920
Amundi Eureka Double Win 2013 17/05 EUR 5,046 5,091 www.pegasocapitalsicav.com Synergia Tesoreria 20/05 EUR 5,071 5,072
Carige Obblig Globale 19/05 EUR 6,135 6,136 Eurizon Team 3 19/05 EUR 4,833 4,830 KIS - Trading A 19/05 EUR 106,210 105,710
Amundi Eureka Dragon 17/05 EUR 6,325 6,294 Synergia Total Return 20/05 EUR 5,267 5,276
Amundi Eureka Oriente 2015 17/05 EUR 4,970 4,995 Fondo Pensione Aperto Carige Eurizon Team 4 19/05 EUR 4,119 4,112 KIS - Trading D 19/05 EUR 104,960 104,470 Strategic Trend Inst. C 19/05 EUR 103,520 103,480 Symphonia MS Adagio 20/05 EUR 5,928 5,923
Difesa Classe A 29/04 EUR 13,574 13,517 Eurizon Team 5 19/05 EUR 4,006 3,995 KIS - Trading I 19/05 EUR 106,410 105,910 Strategic Trend Retail C 19/05 EUR 103,130 103,100
Amundi Eureka Ripresa 2014 17/05 EUR 5,427 5,455 Symphonia MS America 20/05 EUR 4,121 4,120
Difesa 29/04 EUR 13,395 13,342 Intesa Cass Centro Prot Din 19/05 EUR 5,759 5,759 KIS - Trading X 19/05 EUR 107,060 106,550
Amundi Eureka Ripresa Due 2014 17/05 EUR 5,112 5,158 Symphonia MS Asia 20/05 EUR 5,361 5,365
Obiettivo TFR Classe A 29/04 EUR 11,135 11,109 Passadore Monetario 19/05 EUR 7,130 7,131 KIS - Trend I 13/05 EUR 97,250 98,550
Amundi Eureka Settori 2016 17/05 EUR 4,762 4,756 Symphonia MS Europa 20/05 EUR 5,805 5,798
Obiettivo TFR 29/04 EUR 11,002 10,980 Teodorico Monetario 19/05 EUR 7,477 7,478
Amundi Eureka USA 2015 17/05 EUR 5,096 5,119 Symphonia MS Largo 20/05 EUR 5,800 5,799
Rivalutazione Classe A 29/04 EUR 10,805 10,603 Unibanca Azionario Europa 19/05 EUR 6,451 6,414
Amundi Europe Equity 20/05 EUR 4,583 4,579 Symphonia MS P. Emer. 20/05 EUR 13,601 13,595
Rivalutazione 29/04 EUR 10,481 10,291 Unibanca Monetario 19/05 EUR 5,739 5,740
Amundi For. E. Eq. Op. 2013 17/05 EUR 4,593 4,622 Symphonia MS Vivace 20/05 EUR 5,447 5,450
Valorizzazione Classe A 29/04 EUR 12,728 12,589 Unibanca Obbligaz Euro 19/05 EUR 5,771 5,773
Amundi For. E. Eq. Op. Due 2013 17/05 EUR 4,592 4,629
Amundi For. Em.MktEq.R.2014 17/05 EUR 5,008 5,072 Valorizzazione 29/04 EUR 12,473 12,343 Numero Verde 800-533377 - www.schroders.it
ASIAN OPP CAP RET EUR 20/05 EUR 8,300 8,305 Schroder International Selection Fund SICAV
Amundi For. Gar. Hi. Div. 2014 17/05 EUR 4,782 4,785
DYNAMIC GROWTH RET EUR 20/05 EUR 829,151 830,008 Asia Pacific Property Sec. A 20/05 USD 125,130 124,790
Amundi Form Gar.E.Mk.Eq.R 2013 17/05 EUR 4,965 5,003
EUROPEAN BOND CAP INST 20/05 EUR 903,555 903,534 Asian Bond Abs.Re. A 20/05 USD 12,310 12,300
Amundi Form Gar.Eq.R.DUE 2013 17/05 EUR 4,811 4,810
FLEX DUR CAP RET EUR A 20/05 EUR 1113,002 1113,804 Asian Convertible Bd A 20/05 USD 112,740 112,710
Amundi Form Gar.Eq.Recall 2013 17/05 EUR 4,770 4,771
EQUITY- I 29/04 EUR 565348,095 553088,382 FLEX QUANTITATIVE HR6 A EUR 20/05 EUR 99,166 98,584 Asian Convertible Bd A Hd 20/05 EUR 113,270 113,240 Tel. 02 - 430241
Amundi Form Gar.Mer.Emergenti 17/05 EUR 5,691 5,692
ABS- I 31/03 EUR 7385,717 7324,832 FLEX STRATEGY RET EUR 20/05 EUR 102,918 103,075 Asian Equity Yield A 20/05 USD 21,120 21,120 www.ubipramerica.it
Amundi Form Garantita 2012 17/05 EUR 5,025 5,029
Num tel: 178 311 01 00 HIGH GRWTH CAP RET EUR 20/05 EUR 79,410 80,523 Asian Smaller Companies A 20/05 USD 182,080 182,420 UBI Pr. Active Beta 20/05 EUR 4,696 4,705
Amundi Form Garantita 2013 17/05 EUR 4,899 4,901
www.compamfund.com - info@compamfund.com 20/05 21,783 21,938 BRIC (BR,RU,IN,CH) A 20/05 EUR 146,380 146,850
Amundi Form Garantita Due 2013 17/05 EUR 4,868 4,869 ITALY CAP RET A EUR EUR UBI Pr. Active Duration 20/05 EUR 5,650 5,650
Bluesky Global Strategy A 28/04 USD 1334,856 1331,908 BRIC (BR,RU,IN,CH) A 20/05 USD 208,600 209,030 UBI Pr. Alpha Equity 20/05 EUR 5,064 5,064
Amundi Form Priv.Div.Opportunity 17/05 EUR 4,941 4,942
Bond Euro A 28/04 EUR 1158,763 1157,127 China Opportunities A 20/05 USD 252,430 252,300 UBI Pr. Azionario Etico 20/05 EUR 5,116 5,157
Amundi Global Emerging Equity 20/05 EUR 5,223 5,203
Bond Euro B 28/04 EUR 1132,513 1130,926 Em. Eur. Dbt Abs. Ret. A 20/05 EUR 17,890 17,910 UBI Pr. Azioni Euro 20/05 EUR 5,886 5,935
Amundi Global Equity 20/05 EUR 4,593 4,579
Bond Risk A 28/04 EUR 1250,427 1248,604 Em. Mkts Dbt Ab.Ret.EUR Hdg A 20/05 EUR 28,400 28,370 UBI Pr. Azioni Europa 20/05 EUR 6,121 6,129
Amundi Liquidità 20/05 EUR 8,996 8,997
Bond Risk B 28/04 EUR 1216,441 1214,682 Tel: 848 58 58 20 Emerging Asia A 20/05 EUR 17,670 17,640 UBI Pr. Azioni Globali 20/05 EUR 4,661 4,661
Amundi Obbligazionario Euro 20/05 EUR 5,437 5,435 Sito web: www.ingdirect.it
CompAM Fund - Em. Mkt. Corp. A 28/04 EUR 1418,048 1419,424 Emerging Asia A 20/05 USD 25,190 25,120 UBI Pr. Azioni Italia 20/05 EUR 5,058 5,107
Amundi Pacific Equity 20/05 EUR 4,724 4,699
CompAM Fund - Em. Mkt. Corp. B 28/04 EUR 1381,857 1383,213 Dividendo Arancio 20/05 EUR 40,240 40,250 www.newmillenniumsicav.com Emerging Europe A 20/05 EUR 22,720 23,020
Amundi Più 20/05 EUR 5,685 5,680 UBI Pr. Azioni Mercati Emerg. 20/05 EUR 11,292 11,242
European Equity A 28/04 EUR 1253,441 1251,473 Convertibile Arancio 20/05 EUR 52,110 51,730 Distributore Principale: Banca Finnat Euramerica - Tel: 06/69933475 Emerging Markets A 20/05 EUR 9,590 9,600
Amundi Premium Power 20/05 EUR 5,270 5,263 UBI Pr. Azioni Pacifico 20/05 EUR 6,664 6,629
European Equity B 28/04 EUR 1206,588 1204,711 Euro Arancio 20/05 EUR 53,810 53,750 NM Augustum Beatrice Eq Fd A 17/05 EUR 119,830 120,930 Emerging Markets A 20/05 USD 13,690 13,700
Amundi Private Alfa 2007 17/05 EUR 4,897 4,902 UBI Pr. Azioni USA 20/05 EUR 4,271 4,263
Multiman. Bal. A 27/04 EUR 111,094 111,005 Bilancio Arancio 01/03 EUR 48,380 48,320 NM Augustum Corp Bd A 20/05 EUR 166,380 166,320 Emerging Mkts Dbt Abs Ret A 20/05 USD 26,380 26,360
Amundi QBalanced 20/05 EUR 8,563 8,586 UBI Pr. Bilanc. Euro Rischio Cont. 20/05 EUR 5,943 5,955
27/04 112,494 112,401 Borsa Protetta Agosto 18/05 EUR 54,330 54,380 NM Augustum High Qual Bd A 20/05 EUR 133,250 133,300 EURO Active Value A 20/05 EUR 28,550 28,660
Amundi QReturn 20/05 EUR 5,712 5,745 Multiman. Bal. M EUR UBI Pr. Euro B.T. 20/05 EUR 6,791 6,794
Borsa Protetta Febbraio 18/05 EUR 52,270 52,540 NM Augustum Pan European Eq A 20/05 EUR 84,630 85,510 EURO Bond A 20/05 EUR 15,520 15,490
Amundi USA Equity 20/05 EUR 4,876 4,862 Multiman. Eq. Afr. & Mid. East A 27/04 EUR 78,406 78,493 UBI Pr. Euro Cash 20/05 EUR 7,324 7,326
Borsa Protetta Maggio 18/05 EUR 55,340 55,410 NM Euro Bonds Short Term A 20/05 EUR 129,940 130,070 EURO Corporate Bond A 20/05 EUR 16,460 16,430
Unibanca Plus 20/05 EUR 5,309 5,302 Multiman. Eq. Afr. & Mid. East M 27/04 EUR 79,935 80,013 UBI Pr. Euro Corporate 20/05 EUR 7,977 7,966
Borsa Protetta Novembre 18/05 EUR 53,590 53,740 NM Euro Equities A 20/05 EUR 40,590 41,030 EURO Equity A 20/05 EUR 21,650 21,730
Multiman.Target Alpha A 27/04 EUR 109,680 109,109 UBI Pr. Euro Medio/Lungo Ter. 20/05 EUR 6,969 6,964
Inflazione Più Arancio 20/05 EUR 50,500 50,420 NM Global Equities A 20/05 EUR 55,840 56,360 EURO Government Bond A 20/05 EUR 8,530 8,510 UBI Pr. Obblig. Dollari 20/05 EUR 5,015 4,981
Mattone Arancio 20/05 EUR 40,230 40,190 NM Inflation Linked Bond Europe A 20/05 EUR 105,060 105,060 EURO Liquidity A 20/05 EUR 121,660 121,660 UBI Pr. Obblig. Glob. Alto Rend. 20/05 EUR 9,616 9,616
Profilo Dinamico Arancio 20/05 EUR 56,760 56,520 NM Large Europe Corp A 20/05 EUR 116,800 116,660 EURO Short Term Bond A 20/05 EUR 6,690 6,690 UBI Pr. Obblig. Globali 20/05 EUR 5,751 5,723
Profilo Equilibrato Arancio 20/05 EUR 54,480 54,360 NM Previra World Cons A 20/05 EUR 122,700 122,750 European Allocation A 20/05 EUR 18,880 18,930 UBI Pr. Obblig. Globali Corp. 20/05 EUR 7,103 7,093
Profilo Moderato Arancio 20/05 EUR 51,740 51,710 NM Q7 Active Eq. Int. A 20/05 EUR 76,020 76,430 European Defensive A* 20/05 EUR 9,870 9,910 UBI Pr. Portafoglio Aggressivo 20/05 EUR 5,362 5,379
Top Italia Arancio 20/05 EUR 48,600 49,340 20/05 91,580 91,730 European Dividend Max. A 20/05 EUR 76,390 76,720
Numero Verde 800 255783 DB Platinum NM Q7 Alpha Balanced A EUR UBI Pr. Portafoglio Dinamico 20/05 EUR 5,626 5,632
info@animasgr.it - www.animasgr.it NM Q7 Globalflex A 20/05 EUR 106,610 106,850 European Dividend Max. A 20/05 EUR 57,530 57,780 UBI Pr. Portafoglio Moderato 20/05 EUR 5,937 5,932
Agriculture Euro R1C A 19/05 EUR 87,870 89,490
Anima America 20/05 EUR 4,463 4,482 NM Total Return Flexible A 20/05 EUR 115,210 115,020 European Equity Alpha A 20/05 EUR 41,040 40,980 UBI Pr. Portafoglio Prudente 20/05 EUR 6,114 6,109
Comm Euro R1C A 19/05 EUR 162,370 165,620
Anima Asia 20/05 EUR 6,192 6,192 European Equity Yield A 20/05 EUR 11,950 11,970 UBI Pr. Privilege 1 20/05 EUR 5,641 5,637
Comm Harvest R3C E 19/05 EUR 99,350 100,040
Anima Convertibile 20/05 EUR 6,399 6,401 European Large Cap A 20/05 EUR 164,900 165,080 UBI Pr. Privilege 2 20/05 EUR 5,700 5,695
Croci Germany R1C A - EUR - -
Anima Emerging Markets 20/05 EUR 10,601 10,574 European Smaller Comp A 20/05 EUR 22,240 22,140 UBI Pr. Privilege 3 20/05 EUR 5,641 5,636
Currency Returns Plus R1C 19/05 EUR 982,300 981,530
Anima Europa 20/05 EUR 4,458 4,476 European Special Sit A 20/05 EUR 107,470 107,180 UBI Pr. Privilege 4 20/05 EUR 5,444 5,444
Dyn Aktien Pl R1C A 19/05 EUR 114,730 115,240 La lista completa dei comparti Invesco autorizzati in Italia
Anima Fondattivo 20/05 EUR 14,545 14,588 Glb Emer Mkt Opps A 20/05 USD 15,150 15,240 UBI Pr. Privilege 5 20/05 EUR 5,255 5,258
DB Platinum IV è disponibile sul sito www.invesco.it
Anima Fondimpiego 20/05 EUR 19,641 19,644 Glb Emer Mkt Opps EUR A 20/05 EUR 13,740 13,840 UBI Pr. Tot. Ret. Mod. A 20/05 EUR 5,092 5,090
Croci Euro R1C B 20/05 EUR 95,520 96,320 Invesco Funds
Anima Fondo Trading 20/05 EUR 13,786 13,869 Numero verde 800 124811 Global Bond A 20/05 USD 11,160 11,130 UBI Pr. Tot. Ret. Mod. B 20/05 EUR 5,117 5,116
Croci Japan R1C B 20/05 JPY 6375,760 6390,120 Asia Balanced R 23/05 USD 9,850 10,000 www.nextampartners.com-info@nextampartners.com
Anima Liquidità 20/05 EUR 6,701 6,702 Global Convertible Bd A 20/05 USD 111,250 111,280 UBI Pr. Tot.Ret. Dinamico 20/05 EUR 4,967 4,974
Croci US R1C B 20/05 USD 116,060 117,370 Asia Balanced E 23/05 EUR 12,150 12,050
Anima Obbligaz Euro 20/05 EUR 7,202 7,204 Nextam Bilanciato 20/05 EUR 6,256 6,277 Global Convertible Bd A Hd 20/05 EUR 109,910 109,930 20/05 10,554 10,548
Dyn. Bd Stabilität Plus R1C A 19/05 EUR 94,280 94,620 Asia Consumer Demand R 23/05 USD 9,820 10,040 UBI Pr. Total Return Prudente EUR
Anima Obiettivo Rend. 20/05 EUR 5,969 5,969 Nextam Flessibile 20/05 EUR 4,863 4,883 Global Corp B Eur Hedge A 20/05 EUR 129,800 129,690
Dyn. Cash R1C A 20/05 EUR 101,190 101,190 Asia Consumer Demand E 23/05 EUR 8,910 8,900
Americhe 20/05 EUR 9,345 9,375 Nextam Obblig. Misto 20/05 EUR 6,084 6,090 Global Clim.ChgeEq.A hdg 20/05 EUR 8,770 8,780
Dyn. ETF Selector 3 R1C A 19/05 EUR 97,650 97,890 Asia Infrastructure R 23/05 USD 9,500 9,770
Corporate Bd 20/05 EUR 7,575 7,573 Asia Infrastructure E 23/05 EUR 10,670 10,710
NEXTAM PARTNERS SICAV Global Clim.ChgeEq.A 20/05 USD 9,570 9,560
Dyn. ETF Selector 6 R1C A 19/05 EUR 85,210 85,290 AAM Pro Select A 23/05 EUR 4,858 4,870
Emerging Markets Bd 20/05 EUR 6,551 6,539 Global Corporate A 20/05 USD 8,770 8,760
Dyn. ETF Selector 8 R1C A 18/05 EUR 101,910 101,200 Balanced-Risk Allocation R 23/05 EUR 10,150 10,170
Emerging Markets Eq 20/05 EUR 7,397 7,355 AAM Pro Select I 23/05 EUR 4,907 4,919 Global Credit Duration A 20/05 EUR 109,450 109,570
Paulson Global R1C E 11/05 EUR 9198,040 9363,790 Balanced-Risk Allocation E 23/05 EUR 12,140 12,160
Europa 20/05 EUR 13,789 13,795 BInver International A - EUR - - Global Div.Maximiser A 20/05 USD 7,890 7,890
Sovereign Plus R1C A 19/05 EUR 104,300 104,820 Em. Loc. Cur. Debt R-Dis.M 23/05 USD 9,982 10,137
Iniziativa Europa 20/05 EUR 7,627 7,627 BInver International I - EUR - - Global Div.Maximiser A 20/05 USD 5,830 5,840
Systematic Alpha Index R1C A 11/05 EUR 9839,340 10091,210 Em. Loc. Cur. Debt E 23/05 EUR 10,532 10,450
Italia 20/05 EUR 15,655 15,820 Citic Securities China A - EUR - - Global Energy A 20/05 USD 41,280 41,270 www.vitruviussicav.com
Em. Loc. Cur. Debt A-Dis.M 23/05 USD 11,236 11,410
Monetario 20/05 EUR 12,208 12,213 Citic Securities China I 25/11 EUR 5,016 - Global Equity A 20/05 USD 15,850 15,850 Asian Equity B 20/05 EUR 78,670 78,690
Energy R 23/05 USD 9,050 9,050
Pacifico 20/05 EUR 4,929 4,903 Fidela A 23/05 EUR 4,975 4,971 Global Equity Alpha A 20/05 EUR 93,350 93,370 Asian Equity B 20/05 USD 109,270 109,290
Energy E 23/05 EUR 19,040 18,590
Pianeta 20/05 EUR 9,780 9,736 Fidela I 23/05 EUR 5,304 5,299 Global Equity Alpha A 20/05 USD 133,210 133,080 Capital Opportunities 20/05 USD 97,970 98,290
Euro Corp. Bond R-Dis.M 23/05 EUR 10,153 10,136
Risparmio 20/05 EUR 7,575 7,574 Income A 23/05 EUR 5,405 5,401 Global Equity Yield A 20/05 EUR 83,140 82,970 Capital Opportunities Hdg 20/05 EUR 91,880 92,190
Euro Corp. Bond R 23/05 EUR 10,169 10,152
Sforzesco 20/05 EUR 10,264 10,255 Income I 23/05 EUR 5,415 5,411 Global Equity Yield A 20/05 USD 118,500 118,120 Emerg Mkts Equity 20/05 USD 468,650 468,200
Euro Corp. Bond E 23/05 EUR 13,414 13,390
Tesoreria 20/05 EUR 6,952 6,954 International Equity A 23/05 EUR 5,540 5,557 Global High Yield A 20/05 USD 32,510 32,510 Emerg Mkts Equity Hdg 20/05 EUR 463,050 462,540
Tel. 02/88219.1 - direzione@gruppoesperia.com Euro Corp. Bond A-Dis.M 23/05 EUR 11,319 11,298
Valore Globale 20/05 EUR 20,833 20,880 International Equity I 23/05 EUR 5,542 5,559 Global HYield EUR Hedge A 20/05 EUR 30,960 30,970 European Equity 20/05 EUR 227,940 228,180
www.gruppoesperia.com Euro Inflation-Link. Bond R 23/05 EUR 10,145 10,114
Visconteo 20/05 EUR 35,789 35,822 Italian Selection A 23/05 EUR 5,643 5,685 Global Infl L B USD Hed A 20/05 USD 26,030 26,010 Greater China Equity 20/05 EUR 89,130 89,480
Duemme Sicav Gold & Precious Metals R 23/05 USD 9,010 9,010
Capitale Piu' C.Azionario 20/05 EUR 4,926 4,935 Italian Selection I 23/05 EUR 5,682 5,724 Global Infl Linked Bond A 20/05 EUR 25,530 25,510 Greater China Equity 20/05 USD 126,750 127,220
Asian Equities C 20/05 JPY 6072,000 6030,000 Gold & Precious Metals E 23/05 EUR 8,170 7,980
Capitale Piu' C.Bilanc. 15 20/05 EUR 5,386 5,387 Liquidity A 23/05 EUR 5,295 5,295 Global Prop Securities A 20/05 USD 123,700 123,560 Growth Opportunities 20/05 USD 56,950 57,170
Bond Euro Area C 20/05 EUR 138,660 138,640 Greater China Eq. R 23/05 USD 9,840 10,030
Capitale Piu' C.Bilanc. 30 20/05 EUR 5,210 5,211 Liquidity I 23/05 EUR 5,336 5,336 Global Prop. Sec. EUR Hdgd A 20/05 EUR 116,900 116,780 Growth Opportunities Hdg 20/05 EUR 63,310 63,570
Bond Inflation Linked C 20/05 EUR 100,610 100,650 Greater China Eq. E 23/05 EUR 25,110 25,010
Capitale Piu' C.Obbligaz. 20/05 EUR 5,503 5,502 23/05 10,130 10,290 Multimanager American Eq.A 23/05 EUR 3,670 3,656 Global Smal Companies A 20/05 USD 131,790 131,600 Italian Equity 20/05 EUR 89,030 90,060
Corporate Bond Euro C 20/05 EUR 121,270 121,270 Pan European Eq. R EUR
Pan European Eq. E 23/05 EUR 11,580 11,770 Multimanager American Eq.I 23/05 EUR 3,785 3,771 Greater China A 20/05 USD 39,270 39,300 Japanese Equity 20/05 JPY 92,080 92,700
Dynamic Allocation 20/05 EUR 94,470 93,880
Pan European Struct. Eq. R 23/05 EUR 10,180 10,330 Multimanager Asia Pacific Eq.A 23/05 EUR 4,434 4,416 Indian Equity A 20/05 USD 126,560 125,480 Japanese Equity Hdg 20/05 EUR 121,540 122,330
Efficient 20/05 EUR 101,260 101,220
Pan European Struct. Eq. E 23/05 EUR 8,900 9,030 Multimanager Asia Pacific Eq.I 23/05 EUR 4,555 4,536 Italian Equity A 20/05 EUR 23,240 23,380 Reserve Liquidity 20/05 EUR 118,170 118,150
Equity Opportunity C 20/05 EUR 115,350 115,350
Multimanager Emerg.Mkts Eq.A 23/05 EUR 4,514 4,490 Japanese Equity A 20/05 JPY 542,760 543,080 Swiss Equity 20/05 CHF 113,900 113,990
Euro Equities C 20/05 EUR 98,820 98,360 Invesco Funds II
Global Small Cap Value R 20/05 USD 36,160 36,460 Multimanager Emerg.Mkts Eq.I 23/05 EUR 4,609 4,585 Japanese Equity EUR Hdgd A 20/05 EUR 55,680 55,700 Swiss Equity Hdg 20/05 EUR 86,280 86,370
Euro Investments C 20/05 EUR 105,680 105,640 Japanese Large Cap A 20/05 JPY 739,530 740,850
Global Value Eq. R 20/05 USD 36,520 36,670 Multimanager European Eq.A 23/05 EUR 3,837 3,824 US Equity 20/05 USD 118,030 118,660
Flexible Strategies C 20/05 EUR 94,000 94,160 Japanese Smal Companies A 20/05 JPY 50,800 50,980 US Equity Hdg 20/05 EUR 132,290 133,040
AZIMUT SGR - tel.02.88981 Japanese Eq. Advantage R 20/05 JPY 1619,000 1635,000 Multimanager European Eq.I 23/05 EUR 3,941 3,927
www.azimut.it - info@azimut.it Global Allocation C 20/05 EUR 99,810 99,830 Latin American Fund A 20/05 EUR 37,510 37,690
Japanese Value Eq. R 20/05 JPY 622,000 630,000 Strategic A 23/05 EUR 5,011 5,020
Azimut Bilanciato 19/05 EUR 24,229 24,182 Global Convertible Plus 20/05 EUR 98,530 98,640 Latin American Fund A 20/05 USD 53,780 53,980
US Small Cap Growth R 20/05 USD 40,490 40,870 Strategic I 23/05 EUR 5,137 5,147
Azimut Formula 1 Alp +20 19/05 EUR 6,382 6,377 Gov Bond Euro Medium Term C 20/05 EUR 116,340 116,330 Middle East A 20/05 USD 8,720 8,770
US Value Eq. R 20/05 USD 19,180 19,310
Azimut Formula 1 Conserv 19/05 EUR 6,411 6,410 Italian Stocks 20/05 EUR 75,840 75,500 Pacific Equity A 20/05 EUR 8,170 8,140
Azimut Formula 1 Hi. Risk 19/05 EUR 6,996 6,983 Money Market C 20/05 EUR 105,920 105,920 Pacific Equity A 20/05 USD 11,660 11,610
Azimut Formula 1 Low Risk 19/05 EUR 6,631 6,630 Private Equity Strategies C 20/05 EUR 92,970 92,440 QEP Global Quant Act Val A 20/05 EUR 104,890 104,960
Azimut Formula 1 Risk 19/05 EUR 6,657 6,646 Revenues C 20/05 EUR 100,370 100,360 QEP Global Quant Act Val A 20/05 USD 150,760 150,690 Tel 0332 251411
Azimut Garanzia 19/05 EUR 12,348 12,350 Sector Investments 20/05 EUR 95,660 95,340 Strategic B Euro Hedged A 20/05 EUR 129,410 129,530 www.ottoapiu.it
Azimut Prev. Com. Crescita 19/05 EUR 9,833 9,825 Strategic Portfolio C 20/05 EUR 102,970 102,280 Strategic Bond A 20/05 USD 135,660 135,780 8a+ Eiger 20/05 EUR 5,042 5,073
Azimut Prev. Com. Equilibrato 19/05 EUR 10,971 10,967 Trading 20/05 EUR 111,030 110,920 www.oysterfunds.com Swiss Equity A 20/05 CHF 28,930 28,910 8a+ Gran Paradiso 20/05 EUR 5,438 5,429
Per ulteriori informazioni, visitate il sito
Azimut Prev. Com. Garantito 19/05 EUR 9,855 9,854 US Equities C 20/05 USD 114,260 113,450 www.invescopowershares.net Absolute Return EUR2 19/05 EUR 150,560 150,450 Swiss Equity Opps A 20/05 CHF 121,970 121,740 8a+ Latemar 20/05 EUR 5,260 5,269
Azimut Prev. Com. Protetto 19/05 EUR 11,487 11,483 Usa Short Term C 20/05 USD 111,880 111,870 Dynamic US Market 20/05 EUR 6,427 6,425 Absolute Return Italy EUR 19/05 EUR 163,130 162,510 Swiss Small & Mid Cap A 20/05 CHF 24,700 24,660 8a+ Matterhorn 13/05 EUR 643215,856 644570,814
Azimut Scudo 19/05 EUR 7,662 7,657 Duemme Sgr EQQQ 20/05 EUR 40,862 40,893 Asia Opport. EUR2 19/05 EUR 172,990 173,830 UK Equity A 20/05 GBP 3,240 3,240 8a+ Monviso 20/05 EUR 5,188 5,181
Azimut Reddito Euro 19/05 EUR 15,565 15,578 Duemme Hedge Dynamic 31/03 EUR 418410,385 422409,666 EuroMTS Cash 3 Months 20/05 EUR 101,700 101,694 Asia Opport. USD2 19/05 USD 176,210 177,000 US All Cap A 20/05 USD 110,460 110,200
Azimut Reddito Usa 19/05 EUR 5,647 5,646 Duemme Hedge Performance 31/03 EUR 573572,108 573785,185 FTSE RAFI Asia Pacific Ex-Jap 20/05 EUR 5,637 5,589 Credit Opport. EUR2 19/05 EUR 164,630 164,630 US Dollar Bond A hdg 20/05 EUR 128,590 128,500 Legenda: Quota/pre. = Quota precedente; Quota/od. = Quota odierna 132DCBBB

Azimut Solidity 19/05 EUR 7,888 7,888 Duemme Hedge Protection 31/03 EUR 571552,543 571669,214 FTSE RAFI Dev. 1000 Fund 20/05 EUR 9,184 9,195 Diversified EUR 19/05 EUR 232,360 231,780 US Dollar Bond A 20/05 USD 18,890 18,880
Corriere della Sera Martedì 24 Maggio 2011
Economia/Mercati Finanziari 37

Piazza Affari Sussurri & Grida


NEL GIORNO DEI DIVIDENDI
DISTRIBUITI 17 MILIARDI
Deutsche Börse, addio alle grida aspettando New York
di GIACOMO FERRARI (MdF) Rivoluzione in vista per Deutsche Börse, la Bor- do), un nuovo indice che misuri il livello di felicità in (acquisito nel 2009) al 97% della società che controlla
sa valori di Francoforte in procinto di convolare a nozze Italia. Grazie a un accordo con l’Istat (partner scientifico oltre 470 negozi di ottica in Cile (221), Perù (141), Ecua-

L
a nuova settimana è iniziata sotto i
peggiori auspici per Piazza Affari,
che ha concluso la seduta con il primato
con la Nyse americana: dopo 426 anni di storia DB ieri
ha abolito la tradizionale borsa delle grida e ha puntato
tutto sul sistema computerizzato Xetra. Ormai i tempi
del progetto) la provincia marchigiana diventa territo-
rio pilota nella definizione del Bil. Si parte con un Festi-
val (della felicità) dal 27 maggio al 5 giugno, dove im-
dor (40) e Colombia (77). «L’America Latina rappresen-
ta una regione strategica per lo sviluppo di Luxottica,
dove prevediamo di crescere significativamente nei
di fanalino di coda in Europa (-3,32% cambiano e le cifre parlano chiaro: a fronte di transazio- prenditori, politici, filosofi, esponenti della cultura e del- prossimi anni con entrambe le nostre divisioni» ha det-
l'indice Ftse-Mib). Colpa certamente ni da 250 milioni effettuate dai broker le operazioni tele- la scienza (incluso uno show unico di Roberto Benigni) to Guerra. Un’operazione che «ci consente di dotarci di
delle incertezze della situazione greca, matiche erano pari a 5 miliardi al giorno. E così il ceo fa il punto sulla «gioia di vivere» degli italiani. Racco- una piattaforma già ben organizzata e di un piano di svi-
che hanno pesato sui titoli bancari, ma svizzero Reto Francioni ha pensato di dare un taglio net- gliendo il testimone della commissione Stiglitz (voluta luppo ben definito in quattro Paesi», e rappresenta
anche delle valutazioni di S&P's sull'Italia, che già avevano to con la storia del «Parketthandel». Preferendo il silen- nel 2008 dal presidente francese Nicolas Sarkozy), l’isti- «un’ottima opportunità per rafforzare il posizionamen-
condizionato l'andamento della seduta di venerdì. A tutto zio telematico e i prezzi fatti dal computer alle grida or- tuto nazionale di statistica si era già messo in moto e in to dei nostri marchi e in generale tutte le attività del
questo ieri si è aggiunto anche un fattore tecnico: lo mai sempre meno assordanti degli intermediari. E i po- tandem con il Cnel (Consiglio nazionale dell’economia e gruppo nell’area». Nel 2010 la società (costola del grup-
stacco dei dividendi (17 miliardi distribuiti sotto forma di chi broker ancora rimasti, nemmeno un centinaio saran- del lavoro) ha avviato di recente la costituzione di un po spagnolo Multiopticas sbarcato in Cile nel 1999) ha
cedole) da parte di una sessantina di società quotate, 26 no incaricati di sorvegliare i computer. Come dire, reste- «Gruppo d’indirizzo sulla misura del progresso della so- realizzato vendite complessive per oltre 80 milioni di eu-
delle quali appartenenti al paniere dei 40 titoli principali, rà solo il palcoscenico per le otto tv ancora presenti fino cietà italiana». E ora scende in campo nella Regione del ro. E per il 2011 è previsto che il fatturato possa raggiun-
che al termine delle contrattazioni contava soltanto due a sera inoltrata nella tradizionale balconata del Parket- Verdicchio. gere i 95 milioni. Basti pensare che negli ultimi quattro
segni positivi (+1,21% Lottomatica, +0,16% Bulgari). Le thandel. Tanto, da anni la Borsa «vera» si è trasferita a © RIPRODUZIONE RISERVATA anni la catena ha realizzato un tasso di crescita medio
variazioni ricalcolate tenendo conto dello stacco dei Eschborn, appena fuori Francoforte, per pagare meno Luxottica, in anticipo, conquista il (annuo) delle vendite di oltre l’11%. Luxottica verserà il
dividendi segnalano per Intesa un calo del 2,81%, nel tasse. 70% del corrispettivo del valore, calcolato sulla base del
giorno in cui è scattato l'aumento di capitale da 5 miliardi controllo di Multiopticas fatturato e dell’Ebitda di Multiopticas, al momento del-
© RIPRODUZ ONE RISERVATA

di euro che si concluderà il 10 giugno prossimo. Ma a (a.jac.) Altro blitz di Luxottica in Sud America. La so- l’esercizio dell’opzione e il restante 30% entro la fine del
perdere di più sono stati i titoli del gruppo Agnelli: Fiat e
A Pesaro si misura il Bil, benessere cietà guidata da Andrea Guerra ha deciso di esercitare in 2011. L’avanzata del gruppo di Leonardo Del Vecchio
Fiat Industrial guidano infatti la graduatoria delle interno lordo anticipo l’opzione su Multiopticas Internacional e firma per l’America del Sud, in realtà, ha fatto tappa anche in
performance negative con ribassi pari rispettivamente al (a.jac.) Non siamo in cima all’Himalaya, dove un gio- l’accordo per conquistare da luglio (invece di aspettare Messico. Dove la società di Agordo tre mesi fa acquista-
3,38% e al 3,14%. Di conseguenza è scesa anche la vane sovrano da 35 anni regna misurando la crescita del il 2012-2014) il controllo della catena di negozi di ottica to due catene di negozi specializzati nel segmento «so-
controllante Exor (-2,9%), anche se in questo caso la suo piccolo Stato, il Bhutan, non in termini di Pil ma di sudamericani. Il gruppo dell’occhialeria di lusso sta scal- le»: High Tech e Stanza, con oltre 70 punti vendita per
discesa tiene conto del pagamento della cedola. felicità interna lorda. Siamo in provincia di Pesaro e Ur- dando i muscoli per espandersi nell’area e grazie all’ope- un valore complessivo di circa 17 milioni di euro.
© RIPRODUZIONE RISERVATA bino dove si sta esplorando il Bil (benessere interno lor- razione (che vale circa 95 milioni di euro) sale dal 40% © RIPRODUZIONE RISERVATA

Borsa Italiana Quotazioni in diretta sul telefonino: invia QUOTA <sigla titolo>, ad esempio: QUOTA ACE al numero 482242. Costo 0,5 Euro per SMS ricevuto. Info su www.corriere.it/economia Borse Estere
Nome Titolo Tel. Prezzo Var. Var. Min Max Capitaliz Nome Titolo Tel. Prezzo Var. Var. Min Max Capitaliz Nome Titolo Tel. Prezzo Var. Var. Min Max Capitaliz Nome Titolo Tel. Prezzo Var. Var. Min Max Capitaliz A New York valori espressi in dollari, a Londra
Rif. Rif. 03-01-2011 Anno Anno (in milioni Rif. Rif. 03-01-2011 Anno Anno (in milioni Rif. Rif. 03-01-2011 Anno Anno (in milioni Rif. Rif. 03-01-2011 Anno Anno (in milioni in pence, a Zurigo in franchi svizzeri
(euro) (in %) (in %) (euro) (euro) di euro) (euro) (in %) (in %) (euro) (euro) di euro) (euro) (in %) (in %) (euro) (euro) di euro) (euro) (in %) (in %) (euro) (euro) di euro)
indici
A A.S. Roma .....................(ASR) 0,703 -0,14 -33,36 0,695 1,249 95,7 Cred. Valtellinese .................(CVAL) 2,974 -1,72 -10,22 2,956 3,695 701,3 Il Sole 24 Ore ........................(S24) 1,270 -3,57 -8,96 1,270 1,510 55,3 Parmalat ................................(PLT) 2,602 — +25,70 2,035 2,640 4524,9
A2A .......................................(A2A) 1,149 -0,52 +9,64 1,001 1,231 3590,6 Cred. Valtellinese 10w ....(WCVA10) — — — — — — Ima ex * ................................(IMA) 14,140 -6,05 -5,54 13,850 15,200 525,7 Parmalat 15w ................(WPLT15) 1,460 +1,53 +38,13 1,035 1,554 — MERCATI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 23-05 var.%
Amsterdam (Aex) . . . . . . . . . . . . . 342,46 -1,66
Acea ex .................................(ACE) 7,870 -4,74 -8,17 7,610 8,580 1702,8 Cred. Valtellinese 14w ....(WCVA14) 0,182 -8,05 -19,65 0,191 0,281 — Immsi ex ...............................(IMS) 0,801 -4,59 -3,49 0,780 0,910 275,4 Piaggio ...................................(PIA) 2,478 -1,67 +2,29 2,260 2,686 920,8 Brent Index . . . . . . . . . . . . . . . . . 111,34 -2,18
Acegas-Aps...........................(AEG) 4,300 — +18,54 3,628 4,640 233,6 Crespi ...................................(CRE) 0,074 -4,88 -23,47 0,074 0,161 11,8 Impregilo................................(IPG) 2,194 -2,40 +2,28 2,047 2,462 885,1 Pierrel ...................................(PRL) 3,150 -1,25 -5,05 3,024 3,813 46,7 Bruxelles-Bel 20 . . . . . . . . . . . . 2666,75 -1,89
Acotel Group * ......................(ACO) 36,210 -2,40 -17,69 36,100 44,140 152,7 Csp .......................................(CSP) 1,213 -0,41 +12,73 1,052 1,295 40,6 Impregilo rnc........................(IPGR) 7,960 -0,75 +2,71 7,355 8,200 12,9 Pierrel 12w.....................(WPRL12) 0,190 +1,06 -13,24 0,129 0,245 — DJ Stoxx Euro . . . . . . . . . . . . . . . 276,14 -2,06
Acque Potabili .......................(ACP) 1,420 — -1,05 1,350 1,477 50,8 D D'Amico *........................(DIS) 0,830 -0,48 -15,99 0,830 1,000 123,1 Indesit ex ...............................(IND) 7,440 -4,43 -9,21 7,440 9,015 854,0 Pininfarina ............................(PINF) 4,002 -5,52 +3,95 3,538 7,100 119,9 DJ Stoxx Euro50 . . . . . . . . . . . . 2794,26 -2,09
Acsm ....................................(ACS) 1,100 -0,27 +1,57 1,040 1,192 84,2 Dada * ....................................(DA) 3,652 -1,72 -25,32 3,640 5,020 59,2 Indesit rnc ...........................(INDR) 6,890 -0,79 +0,07 6,640 7,340 3,5 Piquadro .................................(PQ) 2,550 -3,77 +32,12 1,878 2,910 128,5 DJ Stoxx UE . . . . . . . . . . . . . . . . 274,78 -1,74
DJ Stoxx UE50. . . . . . . . . . . . . . 2575,75 -1,62
AdF-Aerop.Firenze ..................(AFI) 12,090 +2,20 +11,63 10,830 12,500 106,8 Damiani *.............................(DMN) 1,066 -2,02 +26,90 0,819 1,134 86,9 Intek.......................................(ITK) 0,500 -1,50 +27,04 0,394 0,540 65,1 Pirelli & C. ex ..........................(PC) 6,610 -2,65 +7,74 5,580 7,180 3143,6 FTSE Eurotr.100. . . . . . . . . . . . . 2310,06 -1,63
Aedes * ...................................(AE) 0,141 -7,67 -26,93 0,122 0,231 105,9 Danieli ..................................(DAN) 20,350 -3,23 -15,91 20,240 24,580 833,6 Intek 11w ..........................(WIT11) — — — — — — Pirelli & C. rnc ex ..................(PCP) 5,880 -4,31 +3,16 5,250 6,310 72,4 Hong Kong HS . . . . . . . . . . . . . 22711,02 -2,11
Aedes 14w *.....................(WAE14) 0,027 -4,64 -36,28 0,025 0,049 — Danieli rnc ..........................(DANR) 11,200 -2,61 -14,96 10,990 13,690 454,2 Intek r ................................(ITKRP) 0,761 -1,81 +11,09 0,660 0,815 4,3 Poligr. S.Faustino *.................(PSF) 8,905 +0,51 -1,98 8,565 10,110 10,4 Johannesburg . . . . . . . . . . . . . 27129,55 -1,14
Aeffe *...................................(AEF) 0,989 +0,46 +94,69 0,477 1,023 103,3 Datalogic * ............................(DAL) 5,570 -4,13 -8,16 5,570 6,540 331,9 Interpump * ..............................(IP) 5,710 -2,81 -0,44 5,360 6,175 559,0 Poligrafici Editoriale ex ..........(POL) 0,481 +1,71 -1,74 0,430 0,490 62,8 Londra(FTSE100) . . . . . . . . . . . . 5835,89 -1,89
Aicon * ...................................(AIC) 0,197 -4,56 +11,14 0,158 0,281 21,7 De'Longhi .............................(DLG) 8,790 -1,79 +50,51 5,820 9,165 1313,3 Interpump 12 w * ..............(WIP12) 0,760 -4,47 +13,87 0,630 0,874 — Poltrona Frau.........................(PFG) 1,354 -0,59 +39,80 0,892 1,438 187,7 Madrid Ibex35 . . . . . . . . . . . . . 10082,70 -1,41
Oslo Top 25. . . . . . . . . . . . . . . . . 392,40 -1,76
Alerion ..................................(ARN) 5,390 -1,64 +1,99 4,775 5,820 235,6 Dea Capital *.........................(DEA) 1,488 -2,04 +29,39 1,125 1,600 456,0 Intesa Sanpaolo ex .................(ISP) 1,694 -6,80 -12,11 1,694 2,429 20206,7 Pop Emilia 01/07.............(BPER15) — — — — — — Singapore ST. . . . . . . . . . . . . . . 3110,48 -1,83
Amplifon...............................(AMP) 3,826 -2,60 +1,22 3,598 4,372 851,7 Diasorin *...............................(DIA) 33,440 -1,36 +5,99 30,170 36,090 1873,5 Intesa Sanpaolo rnc ex .........(ISPR) 1,452 -10,70 -13,42 1,452 2,087 1386,7 Pramac .................................(PRA) 0,978 -1,26 -6,01 0,967 1,205 29,9 Sydney (All Ords) . . . . . . . . . . . . 4722,86 -1,77
Ansaldo Sts ex * ....................(STS) 9,645 -3,93 -9,94 9,645 11,200 1165,0 Digital Bros *..........................(DIB) 1,174 -0,59 -23,27 1,150 1,573 16,3 Invest e Sviluppo ....................(IES) 0,012 -2,40 -1,61 0,012 0,019 15,2 Prelios...................................(PRS) 0,506 -0,98 +11,20 0,429 0,593 428,8 Toronto(300Comp) . . . . . . . . . . 13652,27 +0,20
Antichi Pell ..............................(AP) 0,485 +1,68 +2,78 0,462 0,596 21,7 Dmail Group * ......................(DMA) 2,422 +0,50 -16,91 2,410 3,265 18,3 Invest e Sviluppo 09w......(WIES12) 0,004 -2,63 +27,59 0,002 0,007 — Premafin Finanziaria ................(PF) 0,551 -3,42 -28,04 0,527 0,792 225,2 Vienna (Atx). . . . . . . . . . . . . . . . 2705,51 -2,25
Apulia Pront...........................(APP) 0,277 -0,54 -21,53 0,265 0,384 64,8 DMT * ..................................(DMT) 21,000 -0,19 +36,54 15,040 22,380 237,6 Irce *......................................(IRC) 2,326 -0,60 +46,38 1,528 2,378 65,0 Premuda .................................(PR) 0,681 -1,38 -9,57 0,677 0,766 127,8 Zurigo (SMI) . . . . . . . . . . . . . . . 6437,82 -1,42
Arena ....................................(ARE) 0,022 -5,08 -12,50 0,022 0,029 29,4 E Edison ............................(EDN) 0,760 -0,85 -12,14 0,736 0,907 3951,6 Iren ex....................................(IRE) 1,289 -7,07 +2,63 1,184 1,407 1532,6 Prima Industrie * ....................(PRI) 8,980 -1,26 +23,86 6,965 10,030 78,0 selezione
Arkimedica ...........................(AKM) 0,254 -2,80 -43,93 0,254 0,453 22,0 Edison r ..............................(EDNR) 1,000 -2,34 -18,10 1,000 1,287 110,8 Isagro * ..................................(ISG) 3,476 -0,34 -0,04 3,368 4,034 60,5 Prima Industrie 13w *......(WPRI13) 2,400 -15,79 +51,99 1,200 2,973 —
FRANCOFORTE. . . . . . . . . . . . . . . 23-05 var.%
Ascopiave *...........................(ASC) 1,562 -0,95 -1,20 1,527 1,718 366,5 EEMS * ...............................(EEMS) 1,200 -2,44 -8,95 1,200 1,539 52,5 IT WAY * ................................(ITW) 1,865 -0,80 -27,55 1,824 2,764 14,7 Prysmian ...............................(PRY) 14,290 -1,92 +10,78 12,750 15,950 3067,6 Allianz . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 94,00 -2,23
Astaldi * ................................(AST) 5,190 -3,98 +4,74 4,670 5,960 516,8 El.En. ex * .............................(ELN) 13,000 -3,27 +2,69 12,410 15,140 62,7 Italcementi................................(IT) 6,700 -2,12 +1,52 5,895 7,650 1179,2 R R. De Medici * .................(RM) 0,230 +0,48 -2,95 0,221 0,248 86,9 Bayer Ag. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 55,81 -2,02
Atlantia ex .............................(ATL) 16,100 -2,42 +4,01 15,270 16,900 9637,2 Elica ex *...............................(ELC) 1,424 -5,19 -1,11 1,424 1,768 92,0 Italcementi rnc ex...................(ITR) 3,420 -4,26 -6,24 3,350 3,886 361,1 R. Ginori 1735.........................(RG) 0,048 +2,12 +5,25 0,044 0,058 21,7 Beiersdorf . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 45,70 +0,87
Autogrill ex............................(AGL) 8,890 -4,61 -16,53 8,890 10,970 2268,5 Emak * ...................................(EM) 4,332 +1,93 -1,88 4,202 4,600 120,5 Italmobiliare...........................(ITM) 26,380 -1,27 +2,49 25,100 29,900 586,6 R. Ginori 1735 11w ..........(WRG11) 0,012 +9,09 -11,11 0,010 0,019 — Bmw . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 59,13 -3,03
Commerzbank Ag . . . . . . . . . . . . . . 3,74 -5,32
Autostrada To-Mi .....................(AT) 10,920 -1,62 +6,95 9,600 11,400 966,1 Enel.....................................(ENEL) 4,646 -0,77 +23,07 3,692 4,832 43593,0 Italmobiliare rnc...................(ITMR) 16,980 -2,41 -5,09 16,980 19,730 275,9 Ratti ......................................(RAT) 2,140 +3,08 +14,68 1,618 2,330 58,1
Deutsche Bank n . . . . . . . . . . . . . . 40,69 -1,93
Autostrade Mer. ................(AUTME) 21,150 -0,84 -7,24 21,150 24,380 91,8 Enel Green Pw ex ...............(EGPW) 1,826 -2,67 +16,16 1,563 2,048 9147,0 Italy 1 Invest w ...................(WIT1) 0,600 +20,00 — 0,379 0,788 — RCF .......................................(RCF) 0,822 +0,37 -2,95 0,796 0,887 26,1 Deutsche Post . . . . . . . . . . . . . . . . 13,46 -1,10
Azimut ex .............................(AZM) 7,270 -3,39 +7,62 6,613 8,461 1060,9 Enervit ex..............................(ENV) 1,316 -2,52 +5,79 1,217 1,387 23,4 Italy 1 Invest...........................(IT1) 9,500 — — 8,768 9,950 140,6 RCS Mediagroup ...................(RCS) 1,184 +0,59 +12,98 1,017 1,354 860,2 Deutsche Telekom n . . . . . . . . . . . 10,41 -0,90
B B&C Speakers ...............(BEC) 3,460 -1,65 -7,98 3,460 4,080 37,9 Engineering * ........................(ENG) 23,400 -0,43 +8,89 21,140 24,320 290,8 J Juventus FC * ...............(JUVE) 0,845 +0,12 -11,47 0,780 0,986 170,3 RCS Mediagroup risp ..........(RCSR) 0,793 -0,44 +9,23 0,717 0,880 23,3 Dt Lufthansa Ag. . . . . . . . . . . . . . . 15,03 -3,53
Banca Generali .....................(BGN) 10,370 -1,71 +13,21 8,955 11,560 1155,2 Eni ex.....................................(ENI) 16,200 -4,99 -1,34 16,200 18,420 65413,1 K K.R.Energy......................(KRE) 0,055 -3,54 -21,13 0,055 0,074 52,9 RDB * ...................................(RDB) 1,109 -1,86 -45,37 1,109 2,078 49,9 Hugo Boss Ag . . . . . . . . . . . . . . . . 59,88 -1,85
Banca Ifis *...............................(IF) 5,035 -0,69 -4,82 4,940 5,585 268,9 Erg ex ...................................(ERG) 9,090 -5,51 -12,17 9,090 10,440 1370,4 K.R.Energy 12w..............(WKRE12) 0,017 — -19,51 0,016 0,024 — Realty Vailog............................(IIN) 2,662 +0,83 +10,23 2,300 2,890 62,3 Metro Ag. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 45,56 -1,28
Porsche Vz . . . . . . . . . . . . . . . . . . 45,57 -3,15
Banca Pop. Emilia R. .............(BPE) 7,930 -2,22 -16,53 7,930 9,895 2018,9 Erg Renew ............................(EGR) 0,970 — +0,83 0,960 0,973 92,0 Kerself ..................................(KRS) 2,376 -1,66 -31,68 2,376 3,700 40,4 Recordati *............................(REC) 7,465 -0,67 +5,29 6,605 7,555 1554,2 Siemens n . . . . . . . . . . . . . . . . . . 90,10 -1,80
Banca Pop. Sondrio.............(BPSO) 5,545 -1,68 -10,56 5,545 6,600 1704,8 Ergy Capital...........................(ECA) 0,413 -2,64 -15,24 0,413 0,498 39,6 Kinexia..................................(KNX) 1,891 -0,47 -11,43 1,800 2,135 40,1 Reply * ..................................(REY) 20,400 -1,21 +3,19 19,100 21,490 188,0 Volkswagen Ag . . . . . . . . . . . . . . 111,55 -2,06
Banco Popolare .......................(BP) 1,826 -2,09 -25,92 1,826 2,753 3208,4 Ergy Capital 11w ................(WECA) 0,018 +4,79 -40,68 0,016 0,029 — KME Group ...........................(KME) 0,355 -0,42 +7,26 0,325 0,391 156,4 Retelit.....................................(LIT) 0,495 -2,08 +39,30 0,344 0,607 79,4 PARIGI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 23-05 var.%
Banco Popolare w10.........(WBP10) — — — — — — Ergy Capital 16w ............(WECA16) 0,099 — -25,94 0,099 0,143 — KME Group 09w.............(WKME09) — — — — — — Retelit 11w ......................(WLIT11) 0,120 +41,18+172,73 0,031 0,183 — Air France . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 11,46 -4,54
Basicnet................................(BAN) 2,640 -0,38 -5,71 2,478 3,100 159,5 Esprinet * ..............................(PRT) 4,806 -6,13 -15,09 4,806 6,275 255,5 KME Group 11w.............(WKME11) — — — — — — Risanamento...........................(RN) 0,231 -1,37 +4,34 0,211 0,293 186,0 Air Liquide . . . . . . . . . . . . . . . . . . 93,10 -1,74
Bastogi......................................(B) 1,450 -1,69 -5,54 1,450 1,660 25,8 Eurotech * .............................(ETH) 2,264 -0,70 +21,07 1,860 2,440 81,3 KME Group rnc ...................(KMER) 0,599 -2,68 +3,01 0,576 0,724 26,3 Rosss....................................(ROS) 1,220 -0,08 -12,36 1,080 1,392 14,2 Alstom . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 41,80 -0,89
BB Biotech *............................(BB) 53,700 -0,56 +10,49 47,680 54,000 — Eutelia ...................................(EUT) — — — — — — L La Doria ex * .....................(LD) 1,750 -5,71 -6,52 1,750 2,068 55,6 S Sabaf S.p.a. ex *.............(SAB) 21,780 -1,85 -13,88 21,420 25,300 248,3 Axa SA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 14,34 -2,38
Bca Carige ex .......................(CRG) 1,616 -5,16 +2,93 1,470 1,812 2607,7 Sadi .......................................(SSI) 0,350 -0,74 +5,87 0,313 0,400 32,3 Bnp . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 51,37 -1,82
Bca Carige r ex ...................(CRGR) 2,554 -3,77 -7,96 2,554 2,780 444,1 Cap Gemini . . . . . . . . . . . . . . . . . . 39,09 -2,51
Saes *.....................................(SG) 7,800 -0,95 +14,71 6,795 8,500 116,3
Carrefour . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 30,26 -0,71
Bca Finnat ex *......................(BFE) 0,445 -2,20 -10,19 0,445 0,522 161,3 Saes rnc *.............................(SGR) 5,095 -0,29 +2,93 4,925 6,180 37,6 Casino . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 73,53 -1,50
Bca Intermobiliare .................(BIM) 4,082 -1,64 -2,34 4,000 4,260 638,2 Safilo Group...........................(SFL) 12,440 -2,58 -9,33 11,600 13,720 705,9 Ciments Francais. . . . . . . . . . . . . . 69,79 -0,64
Bca Pop.Etruria e Lazio * .......(PEL) 2,378 -2,70 -22,03 2,378 3,210 179,3 Saipem ex ............................(SPM) 35,250 -3,53 -6,45 33,560 38,520 15604,1 Crédit Agricole. . . . . . . . . . . . . . . . 10,53 -2,95
Bca Pop.Milano......................(PMI) 1,894 -6,79 -28,93 1,894 3,163 789,0 Saipem risp ex ...................(SPMR) — -1,69 — — — — Danone. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 50,27 -0,69
Bca Pop.Milano 13w .......(WPMI13) 0,479 -13,69 -60,08 0,469 1,254 — Saras ....................................(SRS) 1,714 -1,21 +7,12 1,575 2,022 1620,6 France Télécom. . . . . . . . . . . . . . . 15,68 -0,51
Bca Pop.Spoleto ex ...............(SPO) 3,022 -0,26 -12,28 2,994 3,455 88,6 Sat ex....................................(SAT) 10,100 -2,42 +0,80 9,750 10,700 99,1 Havas . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3,59 -2,84
Bca Profilo ............................(PRO) 0,348 -1,78 -20,91 0,348 0,440 234,7 Save....................................(SAVE) 7,420 -1,20 -1,98 7,210 8,100 415,2 L'Oréal . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 85,52 -0,69
Bco Desio-Brianza ................(BDB) 3,822 -1,49 -5,63 3,700 4,120 445,9 Michelin . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 61,75 -1,88
Screen Service......................(SSB) 0,579 -1,53 -9,03 0,499 0,640 79,6
Bco Desio-Brianza rnc ........(BDBR) 3,522 — -5,13 3,500 3,750 46,8 Peugeot S.A. . . . . . . . . . . . . . . . . . 28,75 -2,66
Seat PG...................................(PG) 0,069 -3,64 -15,56 0,069 0,095 132,6 Renault. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 38,26 -3,08
Bco Santander ....................(SANT) 7,790 -1,08 -1,14 7,400 9,300 — Seat PG r ..............................(PGR) 1,600 +3,90 +95,12 0,725 1,600 1,1 Saint-Gobain . . . . . . . . . . . . . . . . . 43,84 -2,63
Bco Sardegna rnc ...............(BSRP) 9,150 +0,38 -3,17 8,710 9,950 60,5
Servizi Italia * .........................(SRI) 6,990 -0,50 +17,48 5,750 7,350 112,8 Sanofi-Synthelab . . . . . . . . . . . . . . 53,55 -0,91
Bee Team ..............................(BET) 0,470 -2,85 +17,16 0,380 0,541 33,1
Seteco International * ............(STC) — — — — — — Société Générale . . . . . . . . . . . . . . 41,31 -1,62
Beghelli ex ..............................(BE) 0,611 -3,78 -11,06 0,611 0,732 123,7 Sodexho Alliance . . . . . . . . . . . . . . 52,47 -1,41
SIAS .......................................(SIS) 8,265 -0,90 +13,84 7,060 8,780 1889,4
Benetton Group ex ................(BEN) 5,305 -3,81 +6,10 4,600 5,725 964,2 Total . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 39,49 -3,85
Snai ......................................(SNA) 2,446 +0,25 -7,52 2,378 2,773 286,0
Beni Stabili ...........................(BNS) 0,739 -1,00 +15,29 0,633 0,765 1420,1 NEW YORK. . . . . . . . . . . . . . . . . . 23-05 var.%
Snam Gas ex.........................(SRG) 3,992 -3,48 +7,38 3,668 4,286 14229,2
Best Union Co......................(BEST) 1,350 -1,10 -2,17 1,330 1,450 12,6 Amazon Com. . . . . . . . . . . . . . . . 196,22 -1,22
Socotherm.............................(SCT) — — — — — —
Bialetti Industrie *...................(BIA) 0,352 -1,92 -0,68 0,351 0,425 26,5 American Express . . . . . . . . . . . . . 51,12 -0,14
Sogefi *...................................(SO) 2,482 -0,56 -0,92 2,263 2,950 282,3 Apple Comp Inc . . . . . . . . . . . . . . 334,40 -0,24
Biancamano *.......................(BCM) 1,820 -2,83 +37,88 1,286 2,000 61,8
Biesse * ................................(BSS) 7,000 -3,51 +30,11 5,010 7,810 191,9 Sol ex....................................(SOL) 5,800 -1,69 +17,17 4,930 5,900 527,7 At&T. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 31,08 -0,77
Sopaf.....................................(SPF) 0,071 -2,88 -7,32 0,071 0,096 30,0 Bank of America . . . . . . . . . . . . . . 11,42 -1,38
Bioera.....................................(BIE) — — — — — — Boeing . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 76,28 -1,60
Boero Bart.............................(BOE) — — — — — — Sorin.....................................(SRN) 2,036 +0,99 +18,72 1,675 2,082 950,7
Carnival . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 38,79 -2,02
Bolzoni *................................(BLZ) 2,120 — -0,59 2,060 2,350 54,5 Stefanel * ............................(STEF) 0,495 -1,10 +0,92 0,468 0,573 41,5 Caterpillar Inc . . . . . . . . . . . . . . . 101,89 -2,34
Bon.Ferraresi ex ......................(BF) 27,190 +0,74 -7,61 26,990 31,430 152,7 Stefanel risp * ...................(STEFR) — — — — — — Cisco Systems. . . . . . . . . . . . . . . . 16,35 -1,09
Borgosesia..............................(BO) 1,190 -3,09 -7,82 1,190 1,349 53,8 STMicroelectr. ex ..................(STM) 7,890 -2,53 -1,87 7,865 9,645 — Citigroup Inc . . . . . . . . . . . . . . . . . 40,16 -2,05
Coca-Cola Co . . . . . . . . . . . . . . . . 67,49 -1,19
Borgosesia rnc......................(BOR) — — — — — — T Tamburi ...........................(TIP) 1,459 -0,07 +3,92 1,400 1,590 195,5
Colgate Palmolive . . . . . . . . . . . . . 86,07 -0,55
Brembo * ..............................(BRE) 8,815 -3,03 +12,36 7,725 9,280 591,4 Tamburi 13w ...................(WTIP13) 0,250 — +13,64 0,195 0,473 — Dow Chemical. . . . . . . . . . . . . . . . 35,61 -1,11
Brioschi..................................(BRI) 0,142 -2,34 +2,01 0,135 0,173 113,0 Exor ex..................................(EXO) 22,420 -4,19 -10,07 19,060 25,760 3616,8 Landi Renzo ex * .....................(LR) 2,140 -3,86 -28,25 2,112 3,015 240,9 TAS .......................................(TAS) 1,100 -1,17 +61,17 0,493 1,450 45,8 DuPont . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 51,60 -2,16
Bulgari ex..............................(BUL) 12,190 -0,81 +49,20 7,280 12,300 3682,8 Exor prv ex ............................(EXP) 18,630 -6,10 -0,90 15,390 21,300 1454,0 Lazio .....................................(SSL) 0,481 -5,69 -36,79 0,459 0,761 32,4 Telecom IT ..............................(TIT) 0,972 -1,57 -0,97 0,967 1,144 13084,8 Exxon Mobil . . . . . . . . . . . . . . . . . 80,67 -1,10
Buone Società .......................(LBS) 0,345 -1,43 -11,54 0,331 0,409 3,6 Exor risp ex ...........................(EXR) 17,960 -4,67 -3,96 13,880 20,100 165,0 Lottomatica ...........................(LTO) 14,230 -0,77 +51,22 8,925 15,440 2437,1 Telecom IT Media .................(TME) 0,186 -2,88 -22,29 0,179 0,239 270,6 Ford Motor . . . . . . . . . . . . . . . . . . 14,80 -1,33
General Electric . . . . . . . . . . . . . . . 19,39 -1,27
Buongiorno *.........................(BNG) 1,300 -1,44 +11,68 1,053 1,460 137,7 Exprivia *...............................(XPR) 0,975 -2,40 +2,25 0,948 1,155 50,9 Luxottica ex...........................(LUX) 21,850 -3,06 -4,63 21,310 23,490 10241,7 Telecom IT Media rnc .........(TMER) 0,312 -2,44 -3,22 0,280 0,400 1,7
General Motors . . . . . . . . . . . . . . . 30,96 -0,77
Buzzi Unicem ........................(BZU) 9,380 -2,14 +8,00 7,960 10,760 1554,6 F Falck Renewables ex *....(FKR) 1,415 -3,08 -15,52 1,200 1,758 410,3 M Maire Tecnimont ..............(MT) 1,569 -5,42 -53,41 1,569 3,638 512,5 Telecom IT rnc......................(TITR) 0,864 -2,04 +5,17 0,812 1,025 5225,9 Goldman Sachs . . . . . . . . . . . . . . 135,84 +0,61
Buzzi Unicem rnc ex............(BZUR) 5,395 -2,97 -1,01 4,902 6,090 218,5 Fiat............................................(F) 6,725 -3,38 -4,27 5,870 8,050 7384,8 Management e C. .................(MEC) 0,214 -0,14 -0,19 0,208 0,221 101,2 Tenaris ..................................(TEN) 16,470 -0,36 -10,97 15,700 18,510 — Hewlett-Packard . . . . . . . . . . . . . . 35,81 -0,47
C Cad It *..........................(CAD) 3,706 -2,47 -9,50 3,706 4,447 33,6 Fiat Ind. priv............................(FIP) 5,400 -4,26 -13,60 5,400 7,415 564,6 Marcolin ...............................(MCL) 5,090 -3,05 +11,44 4,084 5,400 314,6 Terna ....................................(TRN) 3,340 -0,36 +4,70 3,100 3,476 6704,1 Honeywell . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 58,48 -0,86
Cairo Comm. *........................(CAI) 2,956 -1,00 +8,98 2,685 3,290 232,4 Fiat Ind. risp ...........................(FIR) 5,440 -5,23 -11,97 5,440 7,395 439,7 MARR ex * .........................(MARR) 8,815 -4,81 +0,86 8,080 9,460 588,2 TerniEnergia *........................(TER) 3,286 -3,92 -9,97 3,286 3,780 91,9 Ibm . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 168,26 -1,12
Industrie Natuzzi Sp. . . . . . . . . . . . . 4,12 -3,06
Caleffi....................................(CLF) 1,295 -1,15 +11,93 1,120 1,399 16,0 Fiat Industr................................(FI) 9,090 -3,14 +1,00 8,685 10,660 9994,4 Mediacontech ......................(MCH) 1,944 -1,77 -17,28 1,944 2,470 36,1 Tesmec ex * ..........................(TES) 0,525 -8,93 -18,92 0,525 0,712 56,6 Intel Corp . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 22,86 -1,55
Caltagirone Ed. ex .................(CED) 1,509 -5,51 -12,22 1,509 1,945 188,6 Fiat prv....................................(FP) 4,970 -3,68 -6,05 4,720 6,385 520,2 Mediaset ex............................(MS) 3,740 -10,18 -17,71 3,740 4,923 4463,9 Tiscali.....................................(TIS) 0,071 -0,70 -11,99 0,071 0,090 129,6 Johnson & Johnson . . . . . . . . . . . . 65,56 -0,20
Caltagirone ex......................(CALT) 1,900 -3,80 +7,41 1,749 2,118 233,8 Fiat rnc....................................(FR) 4,954 -4,36 -6,26 4,710 6,375 401,1 Mediobanca............................(MB) 7,410 -1,46 +9,62 6,555 8,010 6354,9 Tiscali 14w ......................(WTIS14) 0,002 +5,88 -21,74 0,002 0,003 — JP Morgan . . . . . . . . . . . . . . . . . . 42,55 -1,34
Camfin .................................(CMF) 0,383 -2,59 +2,54 0,329 0,429 258,1 Fidia * ...................................(FDA) 3,464 -2,64 -6,06 3,464 4,140 18,0 Mediolanum ex.....................(MED) 3,624 -4,58 +15,88 3,092 4,084 2658,0 Tod's ex ................................(TOD) 87,300 -3,54 +18,18 71,950 96,550 2643,2 Lockheed Martin . . . . . . . . . . . . . . 79,23 -0,65
Camfin 09-11 w ............(WCMF11) 0,069 -5,52 +3,63 0,056 0,083 — Fiera Milano * .........................(FM) 4,306 -3,28 -1,01 4,100 4,650 183,9 Meridiana Fly........................(MEF) 0,071 -3,01 +56,86 0,043 0,092 97,9 Luxottica Grp Spa . . . . . . . . . . . . . 30,82 -3,14
Toscana Fin .............................(TF) 1,540 — +7,24 1,436 1,657 47,1 McDonald's. . . . . . . . . . . . . . . . . . 82,50 +0,21
Campari ex ...........................(CPR) 5,165 -1,90 +5,95 4,438 5,340 2982,9 Finarte C.Aste .......................(FCD) — — — — — — Meridie ...................................(ME) 0,228 +0,66 -33,33 0,222 0,358 11,6 Trevi Fin.Ind. ...........................(TFI) 10,280 -1,63 -5,34 8,710 11,340 655,3 Merck & Co. . . . . . . . . . . . . . . . . . 36,90 -0,43
Cape Live ................................(CL) 0,190 -2,67 -24,53 0,190 0,411 9,4 Finmeccanica ex ...................(FNC) 8,680 -6,42 +0,81 8,500 9,865 5050,3 Meridie 11w ....................(WME11) — — — — — — TXT e-solution *.....................(TXT) 8,850 -3,28 +63,89 5,360 9,400 23,2 Microsoft . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 24,17 -1,31
Carraro ...............................(CARR) 3,738 -1,94 -3,85 3,723 4,468 172,0 FNM .....................................(FNM) 0,465 -1,80 -7,92 0,465 0,515 116,3 Mid Industry Cap ...................(MIC) 10,160 -1,17 +1,60 9,365 10,730 38,7 U UBI Banca 11w ........(WUBI11) 0,000 — -90,32 0,000 0,003 — Monsanto Co. . . . . . . . . . . . . . . . . 67,33 +1,51
Cattolica As.........................(CASS) 16,720 -2,05 -12,69 16,720 20,310 906,6 Fondiaria-Sai .........................(FSA) 5,715 -1,12 -9,72 5,715 7,565 706,0 Milano Ass...............................(MI) 0,906 -3,62 -24,16 0,902 1,405 506,7 Morgan Stanley . . . . . . . . . . . . . . . 23,69 -0,59
UBI Banca ex..........................(UBI) 5,215 -4,49 -21,46 5,215 7,875 3342,4
CDC ......................................(CDC) 1,724 +2,56 +5,06 1,450 1,939 21,0 Fondiaria-Sai rnc.................(FSAR) 3,320 -2,06 -16,90 3,320 4,560 141,4 Milano Ass. rnc......................(MIR) 0,929 -4,42 -30,46 0,929 1,487 29,1 Nike Inc. Cl. B . . . . . . . . . . . . . . . . 83,62 -1,68
Uni Land ...............................(UNL) — — — — — — Occidental Pet. . . . . . . . . . . . . . . . 98,95 -1,44
Cell Therap...........................(CTIC) 1,510 +27,64 -7,98 0,944 1,932 — Fullsix....................................(FUL) 2,368 -3,35+115,27 1,071 3,262 26,3 Mirato * ................................(MRT) — — — — — —
Unicredit ex ..........................(UCG) 1,530 -2,49 -3,41 1,474 1,997 29489,6 Pfizer . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 20,59 -0,53
Cembre * .............................(CMB) 7,820 -0,51 +25,93 5,965 7,990 132,9 G Gabetti Pro.S. .................(GAB) 0,110 -2,56 -49,90 0,110 0,245 28,2 Mittel.....................................(MIT) 2,660 -1,85 -13,36 2,530 3,197 188,4
Unicredit risp ex..................(UCGR) 1,862 -3,22 -2,77 1,790 2,150 45,2 Procter & Gamble . . . . . . . . . . . . . 67,05 -0,46
Cementir ex * .......................(CEM) 2,050 -3,12 -2,96 2,030 2,340 325,3 Gabetti Pro.S. 13w .........(WGAB13) 0,032 — -67,92 0,029 0,098 — MolMed ...............................(MLM) 0,620 -0,08 +51,40 0,381 0,623 133,4 Texas Instruments . . . . . . . . . . . . . 34,25 -2,20
Unipol ....................................(UNI) 0,459 -1,42 -2,03 0,458 0,548 967,1
Cent. Latte Torino * ................(CLT) 2,900 — +18,37 2,400 4,100 29,0 Gas Plus................................(GSP) 3,100 -1,59 -21,52 3,100 4,160 139,6 Mondadori ex .........................(MN) 2,486 -8,40 -7,76 2,376 2,868 651,5 Unilever NV . . . . . . . . . . . . . . . . . 31,68 -1,46
Unipol 13w......................(WUNI13) 0,017 -2,29 -27,54 0,017 0,024 — Us Steel Corp. . . . . . . . . . . . . . . . . 44,20 -1,69
Ceram. Ricchetti.....................(RIC) 0,258 -1,11 +2,18 0,253 0,305 20,5 Gefran * ..................................(GE) 4,514 -1,44 +0,76 4,230 5,250 65,0 Mondo HE.............................(MHE) 0,628 —+295,96 0,157 0,720 12,6
Unipol prv ............................(UNIP) 0,347 -0,94 -4,23 0,347 0,419 450,6 Walt Disney. . . . . . . . . . . . . . . . . . 41,16 -0,82
CHL.......................................(CHL) 0,115 -2,46 -13,04 0,115 0,150 18,3 Gemina ................................(GEM) 0,707 -1,60 +30,83 0,532 0,720 1029,8 Mondo Tv * ...........................(MTV) 6,250 -1,34 +32,35 4,690 7,200 27,1
Unipol prv 13w...............(WUNP13) 0,019 -1,05 -18,26 0,018 0,025 — Whirlpool . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 80,54 -1,73
CIA .........................................(CIA) 0,268 +0,04 -9,46 0,261 0,296 24,5 Gemina rnc ........................(GEMR) 0,949 -2,11 -0,11 0,925 1,170 3,5 Monrif..................................(MON) 0,410 -2,38 +2,12 0,399 0,460 61,9 Xerox . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 9,97 -1,38
Ciccolella ................................(CC) 0,620 -1,74 -4,76 0,620 0,777 112,9 Generali ex................................(G) 14,880 -4,49 +3,33 13,810 16,990 23157,9 Monte Paschi Si. ex ............(BMPS) 0,860 -3,48 +0,17 0,794 1,016 4699,2 V Valsoia............................(VLS) 4,350 -2,33 +4,13 4,140 4,780 45,8
Yahoo Inc . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 16,06 -1,47
Cir ex .....................................(CIR) 1,639 -4,49 +19,37 1,337 1,770 1299,5 Geox ex.................................(GEO) 4,510 -6,78 +31,01 3,377 4,950 1175,3 Montefibre ..............................(MF) 0,122 -2,40 -19,15 0,122 0,170 15,8 Viaggi Ventaglio .....................(VVE) — — — — — —
LONDRA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 23-05 var.%
Class Editori ..........................(CLE) 0,355 -1,11 -21,29 0,355 0,520 37,6 Gewiss .................................(GEW) 5,085 -0,10 +26,34 3,940 5,100 610,2 Montefibre rnc....................(MFNC) 0,274 -2,32 -7,29 0,274 0,321 7,1 Vianini Industria ex .................(VIN) 1,386 +0,43 +5,48 1,281 1,520 41,7 3i Group . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 285,90 -1,89
Cobra * .................................(COB) 1,125 -0,35 -15,22 1,100 1,440 23,8 Greenvision ............................(VIS) 4,650 +3,98 -1,01 4,290 4,835 26,9 Monti Ascensori....................(MSA) 0,510 -2,76 -39,86 0,510 0,848 6,9 Vianini Lavori ex ....................(VLA) 4,420 -1,78 +10,50 3,980 4,640 192,7 Anglo American . . . . . . . . . . . . . 2830,50 -4,10
Cofide ex...............................(COF) 0,737 -0,87 +9,35 0,647 0,784 514,9 Gruppo Coin..........................(GCN) 6,435 -0,08 -17,29 6,430 7,870 901,4 Mutuionline *........................(MOL) 4,712 -0,46 -4,43 4,712 5,579 186,1 Vittoria Ass. *.........................(VAS) 3,840 +0,52 +7,11 3,513 4,110 257,0 AstraZeneca . . . . . . . . . . . . . . . 3124,00 -1,73
Gruppo Edit. L'Espresso ex ......(ES) 1,912 -5,35 +11,75 1,615 2,104 788,8 Y Yoox *...........................(YOOX) 12,000 -4,15 +21,09 8,150 12,940 634,2 B Sky B . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 840,00 -0,18
Cogeme Set ..........................(COG) 0,301 -0,63 -18,37 0,248 0,371 18,0 N Nice ex * .......................(NICE) 2,904 -2,55 -4,55 2,860 3,400 338,0 Barclays Plc . . . . . . . . . . . . . . . . 268,25 -1,96
Conafi Prestito' .....................(CNP) 0,931 -2,00 -6,71 0,931 1,070 43,8 Gruppo Minerali M...............(GMM) 3,790 -0,26 -15,21 3,680 4,490 21,8 Noemalife .............................(NOE) 5,730 -2,88 -10,33 5,730 6,390 24,8 Yorkville Bhn ...........................(BY) 2,900 -2,16 -45,79 2,830 5,350 2,9
BP . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 452,00 -1,74
Cred. Artigiano ......................(CRA) 1,339 +0,30 +3,16 1,279 1,461 379,3 H Hera...............................(HER) 1,720 +0,29 +10,97 1,528 1,760 1916,4 Novare ....................................(NR) — — — — — — Z Zignago Vetro *.................(ZV) 5,550 +1,83 +14,73 4,780 5,690 442,7
British Airways . . . . . . . . . . . . . . 276,46 -2,14
Cred. Bergamasco...................(CB) 21,590 -0,09 +4,91 20,300 24,770 1343,6 I I Grandi Viaggi .................(IGV) 1,030 -2,28 +25,69 0,776 1,080 46,4 O Olidata ............................(OLI) 0,505 -2,79 -16,53 0,505 0,670 17,2 Zucchi...................................(ZUC) 0,858 +0,88 +85,92 0,445 0,888 20,9 British Telecom . . . . . . . . . . . . . . 194,90 -1,76
Cred. Emiliano .........................(CE) 4,286 -2,72 -8,27 4,263 5,505 1444,7 IGD ex * .................................(IGD) 1,683 -3,28 +14,49 1,445 1,755 514,8 P Panariagroup * ...............(PAN) 1,299 -1,14 -15,37 1,289 1,622 58,9 Zucchi rnc...........................(ZUCR) 0,708 -0,35 +39,64 0,469 0,785 2,4 Burberry Group . . . . . . . . . . . . . 1331,00 -1,48
Glaxosmithkline . . . . . . . . . . . . . 1314,50 -1,35
Dati a cura dell’agenzia giornalistica Radiocor. Monete Auree: ConFinvest F.L. Milano * Titolo appartenente al segmento Star. Marks & Spencer. . . . . . . . . . . . . 397,00 -0,45
Pearson Plc . . . . . . . . . . . . . . . . 1138,00 -1,39
B.O.T. Valuta al 25-05-11 Euribor Monete auree Oro Tassi Prudential . . . . . . . . . . . . . . . . . . 721,50
Rolls Royce . . . . . . . . . . . . . . . . . 625,82
-2,57
-1,45
Royal & Sun All . . . . . . . . . . . . . . 135,70 -1,31
Scadenza Giorni Pr.Netto Rend. Scadenza Giorni Pr.Netto Rend. Periodo T. 360 T. 365 Periodo T.360 T.365 23 mag Denaro Lettera 23 mag Mattino Sera Sconto Interv Sconto Interv Royal Bk of Scot . . . . . . . . . . . . . . 40,88 -1,49
15.03.11 - - - 15.09.11 113 99,553 1,27 1 sett. 1,193 1,210 7 mesi 1,782 1,807 Sterlina (v.c) 233,44 255,39 Oro Milano (Euro/gr.) 34,81 34,94 Italia 1,25 1,25 Francia 1,25 1,25 Schroders Plc . . . . . . . . . . . . . . 1609,00 -3,07
1 mese 1,245 1,262 Sterlina (n.c) 233,44 255,39 Unilever Plc . . . . . . . . . . . . . . . . 1948,00 -1,02
15.04.11 - - - 14.10.11 142 99,388 1,40 8 mesi 1,851 1,877 Oro Londra (usd/oncia) 1.508,50 1.510,50 Area Euro 1,25 1,25 Giappone 0,30 0,10
2 mesi 1,295 1,313 Vodafone Group. . . . . . . . . . . . . . 171,50 -1,38
16.05.11 - - - 15.11.11 174 99,216 1,43 9 mesi 1,941 1,968 Sterlina (post.74) 233,44 255,39
3 mesi 1,434 1,454 Krugerrand 960,61 1.061,32 Argento Milano (Euro/kg.) — 835,89 Canada 1,00 0,00 G.B. 0,00 0,50 ZURIGO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 23-05 var.%
15.06.11 21 99,935 - 15.12.11 204 99,113 1,35 10 mesi 2,006 2,034 Nestlé. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 54,50 -0,27
4 mesi 1,514 1,535 Marengo Italiano 180,40 206,07 Danimarca 1,00 1,00 USA 0,75 0,25
15.07.11 51 99,830 1,05 16.01.12 236 98,883 1,49 11 mesi 2,067 2,096 Platino Milano (Euro/gr.) — 42,16 Novartis . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 53,45 -1,20
5 mesi 1,607 1,629 Marengo Svizzero 178,75 204 Ubs . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 15,90 -2,15
15.08.11 82 99,715 1,09 15.02.12 266 98,617 1,69 6 mesi 1,716 1,740 12 mesi 2,150 2,180 Marengo Francese 178,75 204 Palladio Milano (Euro/gr.) — 17,42 Finlandia 1,25 1,25 Svezia 1,75 1,75
38 Martedì 24 Maggio 2011 Corriere della Sera

Cultura
All’asta manoscritto di Jane Austen
Andrà all’asta il 14 luglio l’ultimo manoscritto autografo di
Jane Austen (nel ritratto) ancora in mani private. Si tratta
della stesura originale di «The Watsons», uno dei due
racconti incompiuti (e mai pubblicati) della scrittrice inglese
(1775-1817). Il manoscritto sarà venduto, da Sotheby’s a
Londra, con una base d’asta tra le 200 e le 300 mila sterline.

Miti giovanili Suggerimenti a un padre che vuole convincere suo figlio a staccarsi dal computer per affrontare una pagina scritta

Conigli alla riscossa, la bella utopia


La favola di Adams insegna che la volontà degli ultimi può sovvertire le regole della natura
di NICCOLÒ AMMANITI L’autore
SEGUE DALLA PRIMA

Consiglio L’isola del te- «Io e te»


soro se il ragazzino ha
un rapporto avventuroso l’ultimo
con l’esistenza, se invece
è un tipo tenebroso e in- bestseller
troverso vado su Dottor
Jekyll e Mister Hyde. Nel Niccolò Ammaniti è nato
caso in cui è un po’ sfiga- a Roma nel 1966. Il suo
to, non ha donne e negli sport è una primo romanzo,
schiappa (anche se è difficile che un geni- «Branchie!», esce nel 1994
tore te lo confessi apertamente) scelgo Il per Ediesse, e viene
conte di Montecristo di Alexandre Du- ripubblicato nel 1997 da
mas. La lunga e premeditata vendetta di Einaudi Stile libero. Nel
Edmond Dantès gli darà energia per ri- 1996 pubblica per
scattare i torti subiti. Mondadori la raccolta
Quella sera invece così, senza pensar- «Fango»; tre anni dopo
ci, mi è uscito dalle labbra un romanzo esce, sempre per
sepolto sotto gli strati di incrostazioni Mondadori, «Ti prendo e
che avvolgono i miei neuroni: La collina ti porto via», ma è «Io non
dei conigli. ho paura» (Einaudi Stile
Il padre non lo conosceva. Gli ho spie- libero), a farlo conoscere
gato che è un romanzo del 1972 scritto al grande pubblico. Con
da Richard Adams e che, a suo tempo, «Come Dio comanda»
aveva avuto un grande successo. E mi ha (Mondadori 2006) vince il
chiesto perché proprio quel libro? premio Strega. Nel 2009 è
Non lo sapevo. Me la sono cavata di- uscito «Che la festa
cominci», nel 2010 «Io e
te», entrambi da Einaudi
Memorie Stile libero. «Io e Te» ha
«Sono cresciuto tra scoiattoli venduto finora 500 mila
bengalesi, topi bianchi copie ed è stata
annunciata la versione
e tartarughe: cercando di capirli, cinematografica diretta da
di mettermi nelle loro teste» Bernardo Bertolucci.
Un’illustrazione di Paolo D’Altan per l’edizione Rizzoli de «La collina dei conigli» (2008). Il romanzo di Richard Adams è uscito nel 1972

cendo che i conigli, tranne per Alice nel ra, lunghissima, storia mi tornava in re. Mi piaceva come trattava gli animali, Questo tipo di animali li vedevo meglio con la sua fantasia, di raccontare il modo
paese delle meraviglie, sono sempre stati mente solo l’immagine di campi verdi non erano essere umani travestiti. Mi sul palco di un teatrino scolastico che tra di agire di altri esseri viventi. Poi c’era l’A-
sottovalutati dalla letteratura e che da ra- (inglesi?) dove un gruppo di conigli hanno sempre fatto un’istintiva antipatia i rovi e i muschi di un bosco. laska, dove io sarei andato a vivere appe-
gazzino i libri che amavo di più avevano scampati ai cacciatori scavava buche e cu- le favole moraleggianti di Esopo, di Fe- Mi emozionava invece la capacità di na fossi diventato maggiorenne. In quel-
gli animali come protagonisti. nicoli. E più ci riflettevo e più associavo dro o di La Fontaine in cui per esempio Jack London di entrare nella testa di un la regione London era stato durante la
Del resto da quando sono venuto al quella storia a qualcosa di biblico e di la volpe, chiaramente umanizzata, schifa- cane. Ero orgoglioso di appartenere a sua giovinezza a cercare l’oro. Nel Wild,
mondo gli animali sono sempre stati pre- epico. Una roba a metà strada tra l’esodo va l’uva perché non poteva raggiungerla. una specie in cui c’era qualcuno in grado, come lo chiama lui. In italiano non mi
senti nella mia esistenza. Sono cresciuto degli ebrei dall’Egitto e la fuga di Enea da sembra ci sia una parola corrispondente.
tra scoiattoli bengalesi, topi bianchi, tar- Troia. Mi faceva sorridere che il coraggio Il Wild, è il mondo selvaggio e ostile dove
tarughe terrestri, pappagallini, rospi, sa- e la forza di affrontare l’ignoto, secondo uomini e animali arrancano e combatto-
lamandre, gatti e tanti cani. Passavo le
ore a osservali cercando di capirli, di met-
Adams, si incarnassero nel coniglio, uno
degli esseri più paurosi e innocui del re-
Anche «L’isola del tesoro» o «Il Conte di no per non essere sopraffatti dal freddo,
dalla fame, dagli attacchi di esseri più fe-
termi nelle loro teste. Cosa pensa un pe- gno animale. roci e determinati. All’inizio di Zanna
sce in acquario? Su che medita un topo
quando corre nella ruota? Perché Cleopa-
E la mia improvvisa dichiarazione
d’amore verso questi insulsi erbivori mi
Montecristo» possono funzionare, ma Bianca London introduce questo mondo
quasi fosse un dio spietato: «Il Wild non
tra, la tartaruga che ha vissuto sedici an- è sembrata alquanto bizzarra. I miei eroi ama il movimento. La vita è un’offesa per
ni con la mia famiglia, era sempre incaz-
zata e mi inseguiva in terrazzo azzannan-
di giovane lettore erano Zanna Bianca e
Buck, il San Bernardo protagonista del questa «Collina» ha qualcosa di speciale lui, perché la vita è movimento; e il Wild
mira a distruggere il movimento. Gela le

❜❜
domi i piedi? Richiamo della foresta. Predatori, carni- acque, per impedirle la loro corsa verso il
Finita la cena, tornando a casa, ho con- vori coraggiosi e fieri. mare; succhia la linfa dagli alberi, finché
tinuato a ripensare al romanzo di Jack London è stato l’autore che ho il gelo raggiunge il loro cuore».
Adams. Avevo ricordi sbiaditi. Dell’inte- amato di più durante le mie prime lettu- Nelle storie di London gli uomini, crea-
Corriere della Sera Martedì 24 Maggio 2011
Cultura 39

IL 15 GIUGNO LA CINQUINA Quindici nuovi «Amici della Domenica» nella giuria del Cassini, Aldo Cazzullo, Silvia Danesi Squarzina, Nicola
premio Strega che, così rinnovata, si riunirà mercoledì 15 Lagioia, Achille Mauri, Antonio Pennacchi (che entra di New York Istituto italiano di cultura
Pennacchi e Saviano giugno a Casa Bellonci (a Roma) per scegliere la cinquina diritto tra gli «Amici della Domenica» avendo vinto la scorsa

La mente umana:
dei finalisti 2011 e poi giovedì 7 luglio al Ninfeo di Villa edizione con il suo romanzo «Canale Mussolini», edito da
tra i nuovi giurati Giulia, sempre a Roma, per decretare il vincitore. Il comitato
direttivo presieduto da Tullio De Mauro ha nominato
Mondadori), Giuseppe Patota, Bianca Pitzorno, Luca Ricolfi,
Roberto Saviano, Antonio Sellerio (oltre all’assessore alla
del premio «Strega» (riportando così a 400 il numero degli «Amici della cultura del Comune di Roma Dino Gasperini e a Simonetta
Domenica») Giuseppe Antonelli, Mario Calabresi, Marco Bartolini in rappresentanza di «Roma Capitale»).
siamo tutti
animali razionali
Classici
per crescere ma non troppo
di MARIA TERESA COMETTO
] «La collina dei conigli»,

S
scritto nel 1972 da Richard appiamo che ci farebbe bene seguire una dieta sana,
Adams (Newbury 1920) decidiamo di farlo, ma presto torniamo ad
nasce da una storia inventata abbuffarci di junk food. I nostri risparmi sono stati
per le sue figlie. Narra di un bruciati dalla Bolla di Internet nel 2000, dalla Bolla
gruppo di conigli, guidati da immobiliare nel 2008, eppure oggi corriamo ancora a
Quintilio, che sfuggono alla investire a qualsiasi prezzo in una dot.com di moda come
distruzione della loro Linkedin. E che dire degli uomini di potere che non sanno
conigliera e vanno in cerca di calcolare costi-benefici del dar sfogo alle loro pulsioni e per
un posto migliore in cui dieci minuti di piacere si rovinano la carriera? Le teorie
vivere, incontrando pericoli e classiche della razionalità non sanno spiegare perché gli
tentazioni nel corso del uomini spesso si comportano in modo apparentemente
viaggio. I conigli parlano una contrario ai loro interessi. Ma negli ultimi dieci anni — da
loro lingua, il lapino, e una parte per la spinta di eventi come lo scoppio delle bolle
possiedono una loro cultura speculative in borsa e dall’altra grazie all’evoluzione di
con proverbi, poesia e miti nuove discipline come la neuroscienza — è esploso un
che fanno la loro apparizione nuovo filone di ricerca, che parte dal concetto di
nel corso del racconto. Il «razionalità limitata», introdotto per la prima volta dal
ture insignificanti e spesso meschine, Ogni volta che ripenso a questa scena libro, ormai considerato un pire il motivo della mia scelta inaspetta- Nobel per l’economia Herbert Simon (premiato nel 1978 e
combattono impreparati contro una na- trovo bizzarro che London abbia scelto classico della letteratura per ta per esseri destinati a essere cucinati al- scomparso nel 2001). Quali sono gli sviluppi di questi studi
tura feroce che li sopraffà e gli animali un po’ irrealisticamente questo avversa- ragazzi, è stato pubblicato in la cacciatora era diventato importante. A nei campi più diversi — psicologia, filosofia, economia — e
sono il simbolo di tutto quello che l’uo- rio impacciato per far capitolare l’invinci- Italia da Rizzoli in varie casa ho ritrovato La collina dei conigli e quale impatto possono avere sul futuro di quest’ultima
mo ha perso civilizzandosi: ferocia, osti- bile Zanna Bianca. Non è un orso, un leo- edizioni, tra cui quella nella me lo sono riletto in pochi giorni goden- disciplina, è stato il tema di un seminario all’Istituto
nazione e istinto. pardo, un leone, insomma una fiera sel- collana Bur Exploit (traduzione do moltissimo. E ho capito. Da un punto italiano di cultura di New York. È stato il debutto pubblico
Ricordo la lotta tra Zanna Bianca e il vaggia, ma un essere ottenuto attraverso di Pier Francesco Paolini) di vista letterario, come ricordavo, non è della Herbert Simon Society, il club che raccoglie i
bulldog Cherokee come una delle scene mirati incroci di razze canine. Una spe- illustrato da Will Staehle. un capolavoro, sarà la traduzione un po’ principali economisti e studiosi di scienze cognitive del
più emozionanti lette in vita mia. Il capi- cie di piccolo droide biologico prodotto ] «Zanna Bianca», uno dei vecchia o la prosa un po’ troppo fiorita. mondo, fondato due anni fa da Riccardo Viale, direttore
tolo tre comincia così: «Sotto il dominio dall’uomo per combattere contro i tori. più noti romanzi di Jack Ma la storia mi ha riconquistato subito. dell’Istituto oltre che
del Dio pazzo, Zanna Bianca diventò un Già, ma che c’entrano i conigli? Perché London, contraltare dell’altro Ho capito che la grande intuizione di professore di Metodologia
demonio incarnato... Beauty Smith veni- avevo consigliato con tanta passione il ro- suo romanzo ambientato nel Adams è stata proprio nella cosa più evi- La ricerca delle scienze sociali
«Wild», «Il richiamo della
va continuamente a molestarlo... L’uomo manzo di Adams a quel padre preoccupa- dente: nella scelta dei conigli come pro- Economisti e scienziati all’Università di
foresta» uscì per la prima
scoprì ben presto la suscettibilità di Zan- to per il futuro del figlio? Non è un libro tagonisti. Essendo animali inermi, nei cercano di rispondere Milano-Bicocca e presidente
volta a puntate tra il maggio e
na Bianca e cominciò a burlarlo e a deri- adatto per uno che non ha voglia di leg- gradini più bassi della catena alimenta- della Fondazione Rosselli di
l’ottobre 1926. Da allora è all’interrogativo: perché Torino. Proprio nel capoluogo
derlo... Prima Zanna Bianca era stato ne- gere. È un tomone di cinquecento pagi- diventato un classico che ha
re, devono tirare fuori doti di intelligen-
mico della sua razza: ora divenne nemi- ne, scritto tra l’altro con una lingua poco avuto moltissime traduzioni,
za, coraggio e intraprendenza che non spesso ci comportiamo piemontese si terrà l’anno
co di tutte le cose». scorrevole. Forse era meglio suggerirgli riduzioni editoriali e fanno parte del loro corredo genetico di in modo non conforme prossimo una conferenza
Il suo padrone, un carceriere violento Il Gabbiano Jonathan Livingston di Ri- trasposizioni erbivori. Devono diventare delle figure ai nostri interessi? internazionale sugli stessi
chard Bach. È un libretto sottile che ho cinematografiche, l’ultima nel mitologiche, al pari di Achille, Ulisse ed temi; ieri si sono confrontati
letto alle medie. Mi ricordo che l’inizio 2010. Ettore per riuscire a imporsi e a sopravvi- personaggi del calibro di
Generi era molto buono, il gabbiano Livingston vere nel Wild. E in questo loro sforzo Daniel Kahneman, secondo
] «Il conte di Montecristo»
«La letteratura dei carnivori e degli cerca di diventare un asso del volo, di di Alexandre Dumas è uno c’era un messaggio importante, che la vo- psicologo dopo Simon a ricevere il Nobel per l’economia; il
erbivori non esiste. E la mia istintiva raggiungere i limiti fisici della sua specie dei più famosi romanzi lontà degli ultimi può creare le condizio- pioniere dell’intelligenza artificiale Edward Feigenbaum,
proprio come farebbe un aviatore con il d’appendice. Completato nel ni per una società non fondata sul sopru- professore di Computer science alla Stanford University;
preferenza per i lupi, le aquile e i suo aereo. Poi il libro cambia, il pennuto so e su regole naturali, date per scontate. l’economista della Luiss Massimo Egidi e il neuroscienziato
1844 e pubblicato nei due
leoni è stata molto ridimensionata» si allontana dal gruppo e comincia la ri- anni successivi come una C’è un sentimento utopistico e rivoluzio- dell’Università di Parma Giacomo Rizzolatti, famoso per
cerca di una dimensione superiore, di serie in 18 parti, il romanzo è nario, che permea tutta la storia e che la aver scoperto i «neuroni specchio», base fisiologica per
travalicare i limiti fisici del volo in una la storia, ambientata nella rende avvincente e inaspettata. spiegare perché proviamo empatia per i nostri simili, cioè
e cattivo, fa combattere per soldi il lupo sorta di ascesi che assomiglia a quella in- Francia della Restaurazione, In fondo, in letteratura, come nella vi- sappiamo metterci nei panni degli altri. «Il concetto di
contro i mastini, contro altri lupi, addirit- diana del Samadhi, «l’unione del medi- di un’ingiustizia subita e di ta, è inutile fare gerarchie e classificazio- razionalità limitata è spiegato dalla metafora delle forbici di
tura contro una lince. tante con l’oggetto della meditazione». una vendetta portata alle ni. Il cuore ardimentoso di Zanna Bian- Simon — ha detto Viale — una lama è la natura del nostro
Zanna Bianca è un lottatore ecceziona- No, non era adatto e i santoni new Age estreme conseguenze. ca, la sua indole di predatore e la sua fi- modo di ragionare e prendere decisioni con tutti i limiti di
le, vince sempre e fa guadagnare un sac- possono farti passare per sempre la vo- Edmond Dantès, il bra di combattente non è necessariamen- tempo e dati disponibili, l’altra lama è la natura
co di denaro all’orrido Beauty Smith. Ma glia di leggere. protagonista, si confronta con te più interessante delle trovate bislac- dell’ambiente in cui prendiamo le decisioni. A volte la
un giorno si presenta nel recinto un pic- La collina dei conigli invece l’ho letto i limiti della condizione che e della solidarietà dei conigli Parruc- prima lama si combina bene con la seconda e le forbici
colo cane, grasso e senza coda, con durante una crociera in barca a vela in umana, superandola: la cone, Quintilio e Pungitopo. della razionalità funzionano, altre volte non succede.
un’enorme bocca e un naso rincagnato Grecia. Era la prima volta che i miei mi vittoria è giusta ma amara, la La letteratura dei carnivori e degli erbi- Dipende dalla nostra capacità di adattarci all’ambiente».
tra le pieghe di pelle che gli coprono il portavano con loro in vacanza all’estero. vera liberazione sempre vori non esiste. E la mia istintiva prefe- Molti gli interrogativi aperti, con conseguenze anche sul
muso. Il bulldog è lento, pigro, ma insen- Mi ricordo giorni di lettura senza soste, altrove. Da Garzanti è appena renza per i lupi, le aquile e i leoni è stata piano politico. L’economia comportamentale, per esempio,
sibile ai morsi. Come un pugile suonato bulimica, accucciato nella cabina di prua uscita un’edizione economica molto ridimensionata reimmergendomi cerca di misurare in modo diverso dal Pil, il prodotto
segue stancamente Zanna Bianca, poi a accanto alla catena dell’ancora che puzza- con introduzione, traduzione e nelle pagine dimenticate di Richard interno lordo, il benessere degli individui e della società e
un certo punto il lupo scivola e il botolo va di alghe e ruggine. Mi piacque moltis- note di Lanfranco Binni (pp. Adams. di proporre strategie per aumentarlo con l’aiuto della
gli si attacca alla giugulare con una mor- simo. Poco dopo però scovai in una cabi- 1312, e 19,50). Ah, un ultimo consiglio su storie con psicologia. «Ma qual è il criterio oggettivo per questa
sa d’acciaio. Non c’è nulla da fare, il lupo na Il delta di Venere di Anaïs Nin e devo protagonisti animali. Leggetevi anzi be- misurazione? — si è chiesto Kahneman. Non lo sappiamo
non riesce a scrollarselo di dosso e alla ammettere che quei racconti erotici uni- vetevi Il mio cane stupido di John Fante. ancora. Dai miei esperimenti emerge che è molto diverso
fine soccombe. Si salva a stento solo per ti ai corpi delle bagnanti offuscarono un Un lungo racconto disperato e comico, partire dall’osservazione di come la gente vive, minuto per
l’intervento di un brav’uomo che facen- po’ le avventure dei prodi conigli. con protagonista uno scrittore in crisi minuto, piuttosto che da come la gente pensa di vivere o si
do leva con la canna della pistola tra le Insomma, tornando dalla cena, ho ri- d’ispirazione e un cane ottuso, testardo e ricorda delle esperienze fatte».
fauci del piccolo molossoide riesce ad percorso i caposaldi del mio amore per profondamente gay. © RIPRODUZIONE RISERVATA

aprire le micidiali mandibole. gli animali eroi di romanzi. Ma ormai ca- © RIPRODUZIONE RISERVATA

Architettura Dal 2 giugno, a Perugia e Assisi, FestArch, organizzata dalla rivista «Abitare» con ideazione e direzione di Stefano Boeri

«L’Anticittà» ovvero la forma postmoderna di ogni spazio abitato


di PIERLUIGI PANZA sto la erode dall’interno. Muovendosi poten- il 2019) ospiteranno nelle loro piazze un At- rale farà rabbrividire più di uno dei padri del-
te e invisibile dentro i meccanismi di ripro- lante dei luoghi delle città del mondo: da To- In/Arch l’urbanistica contrattata e dello zooning. I

P
er la prima volta nella storia della civil- duzione dello spazio urbano contempora- kyo a Medellin, da New York a Mumbai, da quali lamentano proprio la perdita di fiducia
tà, in questi anni gli abitanti delle me-
galopoli hanno superato quelli che vi-
neo, ne allenta le connessioni, ne logora i no-
di, ne comprende il funzionamento.
Napoli a Pechino (per consultare il program-
ma, www.festarch.it).
Premi a Cino Zucchi critica nella costruzione razionale della città
e il cedimento a un nichilismo mercantile
vono nei territori extraurbani del pianeta. In L’Anticittà è la forma postmoderna dello spa- Ieri, alla presentazione (erano presenti il e Dezzi Bardeschi che produce edifici fuori contesto adatti solo
compenso le città stanno diventando zio abitato». fotografo Paolo Rosselli con Matteo Novello, al marketing urbano.
«anticittà». Nate come luoghi dell’aggrega- Nei cinque giorni di Festival discuteranno direttore Rcs Periodici, Andrea Cernicchi, as- Ma due prospettive non possono essere
zione contro il timore del vivere all’«aperto», del tema alcune delle grandi firme dell’archi- sessore alla Cultura di Perugia e Andrea Ne- eluse: la corrente fredda della Ragione, co-
si stanno trasformando in spazi di desertifi- tettura contemporanea, come Kazuko Seji- gri presidente Made Expo), il progettista Ita- me scriveva Bloch nel Principio Speranza,
cazione e sgretolamento della società. ma, Rem Koolhaaas, Peter Eisenmann, critici lo Rota ha lanciato un’idea suggestiva, che può farsi strada solo se accompagnata dal
«Festarch 2011 - Visioni del Futuro», il fe- come Kurt Foster e Hans U. Obrist, ma anche potrebbe far lungamente discutere e divide- soddisfacimento dei desideri emozionali
stival dell’architettura che si terrà a Perugia e fotografi e scrittori. Perugia e Assisi (ammini- re al festival: «L’urbanistica trovi nel design semplici. Non c’è un’hegeliana intelligenza
Assisi dal 2 al 5 giugno, ideato da Stefano Bo- strazioni politicamente opposte ma unite il software per la sua innovazione». «Molte che guida lo sviluppo della civiltà e lo impo-
eri, direttore di «Abitare», e organizzato da nella candidatura a capitali della cultura per parti di città contemporanea — ha aggiunto Vengono assegnati oggi, a Roma, i ne «alle genti»! Inoltre bisogna assumersi la
Rcs Periodici (nelle due precedenti esperien- il progettista del Museo del Novecento di Mi- premi InArch. Premio Nuova Opera responsabilità dei vasti fallimenti dell’urbani-
ze a Cagliari ha radunato 40 mila partecipa- lano — sono inadatte alla vita; e dunque solu- a Cino Zucchi (nella foto a sinistra) stica degli anni Settanta, specie nelle perife-
zioni) si interrogherà su questi temi. «Festar- La proposta zioni intermedie possono essere sperimenta- per il Museo dell’Automobile di rie. Un’urbanistica che, del resto, non poteva
ch sarà una città temporanea per la discussio- te». Torino; per l’housing sociale a MAB prevedere gli straordinari sviluppi della so-
Italo Rota: «L’urbanistica trovi nel design Arquitectura; per la riqualificazione
ne culturale. Una festa, di architettura che il software per la sua innovazione. Molte Certo l’idea che la logica iperspettacolare cietà nel campo digitale, delle comunicazio-
torna ad interrogarsi sul futuro del pianeta», del design contemporaneo — passato da di- edilizia a Marco Dezzi Bardeschi ni, delle multiculturalità e perfino, della ge-
racconta Boeri. «L’Anticittà non si contrappo- parti di città sono inadatte e dunque sciplina del disegno industriale a performan- (foto) per il Duomo di Pozzoli. Altri netica. Ma proprio questo deve mettere in
ne alla città che abitiamo e abbiamo eredita- si sperimentino soluzioni intermedie» ce emozionale e mediatica — possa diventa- riconoscimenti agli under 40. guardia per non creare altre «Anticittà».
to da secolo di aggregazioni umane, piutto- re matrice di un post Piano Regolatore Gene- © RIPRODUZIONE RISERVATA
40 Martedì 24 Maggio 2011 Corriere della Sera

AFFARE elegante palazzina zona est Mi- FORTE DEI MARMI elegante villa mq. 300 TOSCANA importanti proprietà Firenze,
lano 1000 mq. numerosi posti auto in-
IMMOBILI RESIDENZIALI giardino mq. 1500, piscina. Oggiano CORSO EUROPA Chianti, Montalcino, Lucca, Maremma: