Sei sulla pagina 1di 1

MONOSSIDO DI CARBONIO, gas inodore, incolore, insapore, non irritante

Normalmente deriva da combustione incompleta o a bassa temperatura di materiale carbonioso

Fonti di intossicazione
1)principale: esposizione accidentale a fumi da sistemi di riscaldamento in ambiente chiuso. Esposizione
accidentale o volontaria (a fini anticonservativi) a gas di scarico delle automobili
2)esposizione a cloruro di metilene (liquido volatile in certi solventi): nel fegato viene metabolizzato a CO. Raro

Meccanismo tossico:
-inibizione competitiva del legame tra Hb e ossigeno
-CO ha una affinità per l’Hb 250 volte maggiore dell’ossigeno
-CO sequestra l’Hb producendo carbossiHb
-ipossia tissutale proporzionale alla carbossiHb nel sangue
-normalmente c’è in soggetti normale (su un normale 100% di Hb) <2% di carbossiHb. Nei fumatori questa può
risultare essere anche del 10%
-il livello di carbossiHb dipende dalla concetrazione di CO nell’aria e dalla durata dell’esposizione
-spostamento della curva di dissociazione dell’Hb a sinistra: ipossia tissutale
-CO lega anche la mioglobina muscolare e cardiaca

Clinica
1)inspirazione di basse dosi: nessun effetto e precipitazioni di ischemie silenti
2)alte dosi: intossicazione acuta
-quadro simil influenzale con astenia
-dispena
-allucinazioni, coscienza: confusione fino al coma, disturbi mnesici
-vomito e diarrea
-sincope, incontinenza sfinteriale, disturbi deambulazione
3)intossicazione cronica: sintomi neuropsichiatrici
4)intossicazione acuta grave o acuta protratta: sintomi somatici e latenza di giorni per quelli neuropsichici

NB colore rosso ciliegia è caratteristico ma in genere è un reperto autoptico, in vivo c’è pallore.

Diagnosi (e in più test gravidanza)


1)sospetto (dato da anamnesi ed EO)
2)EGA con ricerca carbossiHb (ossiemia può risultare normale)
3)Saturazione diretta ridotta (ma NB saturimetro non distingue COHb e O2Hb: quindi può dare valori normali)
4)CPK-MB e troponine: ischemia miocardica
LDH, Mioglobina: rabdomiolisi ischemica
5)Se grave mioglobinuria, IRA con aumento creatinine mia
6)ECG: spesso tachicardia

Ambito extraospedaliero
-togliere fonte di CO
-O2 terapia con maschera non rebreathing
-Monitorare saturazione con saturimetro (saturazione bassa prognosi negativa )e ECG (rischio ischemie latenti)
-prelievo di sangue in questo momento (unico momento dove la carbossiHb ha una correlazione con prognosi)
-paziente cosciente: a riposo per evitare consumo di ossigeno

PS
-ossigenoterapia normobarica al 100%
-terapia continuata finoa che COHb risulta (misurandola con EGA) < 10%
-se edema cerebrale: mannitolo e iperventilazione
-terapia iperbarica (controversa) per intossicazioni con COHb>40% e in quelli con sintomi ancora presenti dopo
quattro ore di ossigenoterapia normobarica, per i pazienti cardiopatici e per le gestanti
-se gestante (CO elevatissima affinità per Hb fetale)