Sei sulla pagina 1di 2

U curaggiu di li pedi- Dalla colonna sonora originale de

"Il Commissario Montalbano" - "L'altro capo del filo"


A breve in uscita nell'album
"ZARA ZABARA - 12 canzoni per Montalbano"-
Edizioni Palomar - Rai Com - Pubblicato da WARNER MUSIC ITALIA

Olivia Sellerio: voce, musica e parole


Lino Costa: chitarre
Roberto Gervasi: fisarmonica
Paolo Pellegrino: violoncello
Nicola Negrini: contrabbasso
Giovanni Apprendi: tamburi a cornice
Alessandro Venza: percussioni
Arrangiamento: Olivia Sellerio
Registrato e mixato da Angelo Cioffi al 4MIQE Studio
Palermo, novembre 2018

�U CURAGGIU DI LI PEDI

TRADUZIONE

Il coraggio dei piedi

Guarda, che l�ha negli occhi


L�addio e giorni addietro,
Gabbia che arrocca il cuore
Coraggio dei piedi

E l�ha dentro alle ossa


Guarda, non te ne accorgi?
Sotto ai suoi passi arrossisce (s�insanguina)
La sabbia delle dune
Rosa di pietra e vento,
Fiore del tempo (rosa del deserto), indichi la strada!

Guarda, calvario di crocifissi


Guarda, piaga lacerante
Morgana (miraggio) del deserto
Scioglie il suo incantesimo

Maroso che rivolta


E lega alghe e mani
Guarda, l�ha nello sguardo perduto
E guarda lontano
Mille, migliaia di destini alla deriva
Farsi lacrima e poi sale

E nelle more amare (in questo tempo amaro) dobbiamo amare l�uomo a mare
Ch� nelle more amare siamo a mare1
E nelle more amare dobbiamo amare l�uomo a mare
O nelle more amare amore muore

� fuggito e chiss� da dove viene


E io che non gli ho chiesto...!
� fuggito, come ho fatto a non vederlo prima?!
E adesso � qua, guarda!
Occhi di olive, vedi? Denti di neve,
Beve lacrime e sorride
E nelle more amare dobbiamo amare l�uomo a mare
Ch� nelle more amare siamo a mare
E nelle more amare dobbiamo amare l�uomo a mare
O nelle more amare amore muore

TESTO

Tal�a, ca l�avi dintra all�occhi


L�addiu e �i jorna darreri,
Gaggia ca lu cori l�arrocca
Curaggiu di li pedi

E l�avi dintra all�ossa


Tal�a, nun ti nn�adduni?
Sutta a li passi s�arrussa
La rina di li duni
Rosa di petra e ventu,
ciuri d�u tempu, arrivilassi �a via!

Tal�a, tribulu di cruciati


Tal�a, chiaia ca linz�a
Murgana di lu desertu
Sciogghi la so mal�a

Marusu c�arrivota
E l�a alichi e manU
Tal�a, l�avi nell�occhi pirduti
E tal�a luntanu
Milli e migghiara �i sorti a scarrucciari
Farisi lacrima e poi sali

E �nta li mori amari


l�amu a amari l�omu a mari
Ca �nta li mori amari semu a mari
E �nta li mori amari
l�amu a amari l�omu a mari
O �nta li mori amari amuri mori

Fuju e sapi d�unni veni


Fui iu c�un ci spiavu...!
Fuju, tannu com�un lu vid�a?!
E ora � cc�, tal�a!
Occhi d�alivi, �u vidi? Denti di nivi,
Vivi lacrimi e surridi

E �nta li mori amari


l�amu a amari l�omu a mari
Ca �nta li mori amari semu a mari
E �nta li mori amari
l�amu a amari l�omu a mari
O �nta li mori amari amuri mori