Sei sulla pagina 1di 2

Le guerre di indipendenza nell'America meridionale.

Napoleone impone in Spagna il cambio di tra il 1808


dinastia, le colonie spagnole reagiscono con: e il 1810

Perù
1815 restaurata
Manifestazioni verso il re Ferdinando
Venezuela con forza
di lealismo VII di Borbone
la monarchia
Bolivia

Argentina Colombia

Buenos
Aires prevalgono
Atti di contro la corona,
forze
ribellione verso l'indipendenza Caracas rivoluzionarie

trovano due guide


politiche e militari

José de
Simon Bolivar
San Martin

dall'Argentina entra risale il fiume Orinoco,


in Cile e in Perù conquista Colombia,
attraversando le Ande Venezuela e si dirige
in Ecuador

1821, bloccando
l'armata inviata da
Ferdinando proseguono
le loro campagne

si incontrano, ma Simon Bolivar,


non nasce un accordo
“El Libertador”
continua la
si ritira 1822-24 sua guerra
1
riconosce i nuovi stati
Inghilterra e aiuta le loro finanze
e eserciti rivoluzionari
Arriva il
sostegno verso
i nuovi stati da:
definiscono pericolosi
USA gli interventi degli
europei

1823

Colombia
nel 1819 diventa
presidente della Venezuela
Grande Colombia
Simon Bolivar Ecuador

Argentina
convoca una conferenza fallisce,
con l'obiettivo di creare molti stati non da
uno stato federale partecipano
Paraguay

Bolivia
Stati Uniti
America e iniziano Uruguay
Centrale a dividersi
in
cinque stati Argentina
distinti o si scontrano e Brasile
Perù e
Bolivia
deluso dal suo fallimento Perù e
abbandona il potere Colombia
e muore poco dopo
1830