Sei sulla pagina 1di 2

Pini di roma: poema sinfonico scritto da Respighi,

suddiviso in: I Pine di villa borghese(allegretto vivace), pini


presso una catacomba(lento), i pini del Gianicolo(lento), i
pini della via Appia(tempo di marcia). Organico ottoni:4
corni, 3 trombe, 4 tromboni, tromba interna, 6 buccine, 2
flicorni soprani. Il solo della tromba si trova nella seconda
parte ovvero nei pini presso una catacomba, l’atmosfera
diventa improvvisamente cupa e ci porta nei pressi di una
catacomba, dal profondo emerge la voce degli archi
intercalata da un mesto cantabile dei corni, una tromba sola
in controcanto con i violini rischiara l’ambiente con un inno
mariano