Sei sulla pagina 1di 16

Giochi di posizione per un modulo di gioco 4–3-3

2 CONTRO 2

Esercizio n° 1: 2 contro 2 + 2 jolly ( difensore centrale 5 e centravanti 9 )


Obiettivi: insegnare passaggi filtranti e appoggi
Misure campo: 12 mt. x 12 mt.
Numero giocatori: 4 + 2 jolly

Consigli pratici: lavorare tantissimo su questo esercizio, è la base per poter poi svolgere i
successivi. I giocatori devono sapere che se non si può giocare una palla filtrante,
sicuramente si potrà giocare una palla appoggiata.

12 mt.

9 Jolly Centravanti

3 Terzino 2 Terzino
12 mt. Sinistro Destro

3 Terzino 2 Terzino
Sinistro Destro

5 Jolly Difensore
Centrale

1
Esercizio n° 2: 2 contro 2 + 2 jolly ( laterali terzino sinistro 3 e terzino destro 2 o ala
destra 7 e ala sinistra 11 )
Obiettivi: smarcamento dei due jolly esterni
Misure campo: 12 mt. x 12 mt.
Numero giocatori: 4 + 2 jolly

Consigli pratici: insistere sul corretto smarcamento degli esterni, non sono sponde
statiche ! Vi permetterà in futuro di trovare angoli di gioco.

9 Centravanti

9 Centravanti 5 Difensore Centrale

3 Jolly Terzino 2 Jolly Terzino


Sinistro o 11 ala Destro o 7 ala

5 Difensore
Centrale

2
Esercizio n° 3: 2 contro 2 + 1 jolly ( centrale 4 )
Obiettivi: smarcamenti centro campista
Misure campo: 12 mt. x 12 mt.
Numero giocatori: 4 + 1 jolly

Consigli pratici: dire al centrocampista jolly di non andare a soffocare la palla e di


smarcarsi senza avvicinarsi troppo al portatore di palla. Attenzione al vertice n° 9 che
non sia in zona d’ ombra, si deve muovere molto bene anche incontro alla palla.

9 Centravanti

4 Jolly Centrocampista Centrale

9 Centravanti 5 Difensore Centrale

5 Difensore Centrale

3
3 CONTRO 3

Esercizio n° 4: 3 contro 3 + 4 jolly esterni ( 5 - 2 – 3 – 9 )


Obiettivi: lavoro sul triangolo di centrocampo
Misure campo: 25 mt. x 28 mt.
Numero giocatori: 6 + 4 jolly

Consigli pratici: questo esercizio è molto facile, se i jolly tendono troppo a passarsi la
palla fra loro stimolare i difendenti ad uscire in pressing e non a stare sui riferimenti di
centrocampo.

28 mt.

Jolly

10 4 8
Jolly Jolly
25 mt.
10 8

Jolly

4
Esercizio n° 5: 3 contro 3 + 3 jolly ( 5 - 8 – 9 )
Obiettivi: lavoro sull’ asse verticale dei tre jolly
Misure campo: 25 mt. x 21 mt.
Numero giocatori: 6 + 3jolly

Consigli pratici: è fondamentale che i jolly sostegno e vertice oltre ad essere in zona luce
accorcino verso la palla per restare corti e collegati e non interpretino il ruolo senza
movimenti verticali ma solo orizzontali come spesso succede.

25 mt.

Jolly

3 10 2

21 mt. Jolly
10

2
3

Jolly

5
Esercizio n° 6: 3 contro 3 + 3 jolly ( 2 – 3 – 9 )
Obiettivi: lavoro delle mezze ali
Misure campo: 25 mt. x 21 mt.
Numero giocatori: 6 + 3 jolly

Consigli pratici: esercizio molto bello e facile se i jolly laterali si muovono bene in
ampiezza.

25 mt.

Jolly

10 8
Jolly Jolly
21 mt. 10 8

6
Esercizio n° 7: 3 contro 3 + 2 jolly ( 5 - 9 )
Obiettivi: lavoro di sostegno e vertice
Misure campo: 22 mt. x 18 mt.
Numero giocatori: 6 + 2 jolly

Consigli pratici: per avere facilità nel giocare sui jolly gli esterni devono dare molta
ampiezza, così sarà più facile trovare le filtranti. Se l’ esercizio non riesce si deve
tornare alla proposta numero 1.

22 mt.

Jolly

3 4 2
18 mt.
3 2

Jolly

7
Esercizio n° 8: 3 contro 3 + 2 jolly ( 2 – 3 oppure 7 – 11 )
Obiettivi: sapere quando giocare sull’ interno
Misure campo: 22 mt. x 18 mt.
Numero giocatori: 6 + 2 jolly

Consigli pratici: avendo gli esterno liberi il più delle volte si giocherà in ampiezza, quando i
difendenti scalano esternamente è quello il momento di giocare sull’ interno di
centrocampo.

22 mt.

4 9
Jolly Jolly
18 mt. 4

8
Esercizio n° 9: 3 contro 3 + 2 jolly ( 4 – 9 )
Obiettivi: gioco sugli interni e sulle filtranti
Misure campo: 22 mt. x 18 mt.
Numero giocatori: 6 + 2 jolly

Consigli pratici: spesso gli esterni saranno chiusi, è importante che l’ interno si smarchi su
una filtrante e non vada a soffocare la palla. Di conseguenza il jolly vertice si deve
mettere su un’ altra filtrante e non restare passivo e lontano come spesso accade.

22 mt.

Jolly

Jolly
18 mt. 3 2
3 2
5

9
Esercizio n° 10: 3 contro 3 + 1 jolly ( 9 )
Obiettivi: smarcamenti della punta centrale
Misure campo: 20 mt. x 17 mt.
Numero giocatori: 6 + 1 jolly

Consigli pratici: se la punta centrale non si muove di qualità questo gioco non riesce bene.
Spesso gli esterni se sono terzini come in questo caso non accorciano sulla punta ma
restano su posizioni di copertura i il 9 non sa su chi scaricare la palla.

20 mt.

Jolly

17 mt. 3 3 2 2

10
Esercizio n° 11: 3 contro 3 + 1 jolly ( 5 )
Obiettivi: gioco di costruzione del difensore centrale
Misure campo: 20 mt. x 17 mt.
Numero giocatori: 6 + 1 jolly

Consigli pratici: utilizzare questo gioco per insegnare a costruire da dietro ai difensori
centrali visto che essendo jolly sarà molto stimolato e spesso libero. Si consiglia di
mettere anche i portieri jolly ed abituarli a costruire pure loro.

20 mt.

17 mt. 11 11 7 7

Jolly

11
4 CONTRO 4

Esercizio n° 12: 4 contro 4 + 4 jolly ( 5 - 8 – 10 – 9 )


Obiettivi: lavoro di catena terzino mezzala ala
Misure campo: 31 mt. x 27 mt.
Numero giocatori: 8 + 4 jolly

Consigli pratici: possesso molto facile e proprio per questo fare in modo che i giocatori
stiano ordinati sul campo. Attenzione che terzino ed ala non siano sulla stessa linea
verticale ma sfalsati per avere angolo di passaggio.

31 mt.

Jolly

11 7

11 7

27 mt. Jolly Jolly

3 2

3 2

Jolly

12
Esercizio n° 13: 4 contro 4 + 3 jolly ( 4 - 8 – 10 )
Obiettivi: lavoro specifico sul triangolo di centrocampo
Misure campo: 30 mt. x 26 mt.
Numero giocatori: 8 + 3 jolly

Consigli pratici: a differenza del precedente esercizio qui non c’è il lavoro di coppia degli
esterni. I centrocampisti jolly aiutano molto il gioco se stanno scaglionati e si muovono
sinergicamente.

30 mt.

Jolly Jolly
3 2
26 mt. 3 2

13
Esercizio n° 14: 4 contro 4 + 3 jolly ( 5 - 4 – 9 )
Obiettivi: lavoro delle coppie laterali e dei jolly sull’ asse centrale
Misure campo: 30 mt. x 26 mt.
Numero giocatori: 8 + 3 jolly

Consigli pratici: questo è un classico possesso di posizione da proporre spesso. Ha una


capacità di insegnare a muoversi eccezionale. I giocatori lo seguono facilmente e con
grande entusiasmo.

30 mt.

Jolly

11 7
.
11 7

26 mt. Jolly

3 2

3 2

Jolly

14
P. S. Nei giochi sopra illustrati non ci sono sponde e tutti i giocatori si muovono dentro al
campo in base al proprio ruolo dando ampiezza, profondità, sostegno, appoggio e giro palla
interno. In pratica chi attacca sta largo e chi difende sta stretto e ci sarà questo
movimento per difendere stretti ed uscire per attaccare larghi che determina chi è in
possesso palla e chi no. Il cambio fase si ottiene conquistando la palla, cercano un jolly ed
andando larghi; viceversa per chi era in possesso, dopo aver perso la palla, si deve fare
una immediata transizione negativa per recuperarla prima che i difendenti riescano a
trasmetterla ad un jolly. Si allena così anche l’ immediata transizione negativa,
accorciando immediatamente in avanti in zona palla, non scappando mai indietro.

LEGENDA
Palla

Giocatore in fase di possesso

Giocatore in fase di non possesso

Jolly

Trasmissione palla

Interni: sono solitamente i centrocampisti centrali e nel modulo 4 - 3 – 3 i numeri


4 – 8 – 10 corrispondenti al centrocampista centrale e alle mezze ali.
Esterni: sono i giocatori che operano in ampiezza e nel 4 – 3 – 3 saranno i numeri
2 e 7 a destra, 3 e 11 a sinistra. Nel caso ci sia un solo esterno, si chiederà a questo di
stare largo, quasi a piedi sulla linea nel caso di esercizio con coppia di esterni si chiederà
di muoversi fra loro sfalsati, in modo da avere sempre un angolo di passaggio e non essere
piatti sulla stessa linea. Importantissimo ricordare agli esterni che non sono sponde ma
giocatori mobili che lavorano dando ampiezza. Nel caso dell’ ala si può anche permettere a
questa di smarcarsi dentro al campo effettuando dei tagli.
Vertici: sono i giocatori che spesso si trovano davanti ala linea della porta e lavorano come
ricevitori e danno profondità al gioco. Perciò sono le punte centrali a muoversi in questo
modo, e nel caso 4 – 3 – 3 il numero 9. Anche loro devono muoversi e non fare le sponde
esterne, è bene sottolineare che per esser collegati questi giocatori si devono mantenere
corti e vicini al portatore di palla attraverso movimenti incontro e successiva ricezione
scarico della palla.
Sostegni: sono giocatori molto spesso dietro la linea della palla che permettono alla
squadra di effettuare un retropassaggio di scarico. Questo consente di poter poi girare il
gioco, o comunque alleggerire la pressione e cercare di chiamar fuori un avversario per poi
trovare un corridoio ed una linea di passaggio, quindi i numeri 5 e 6 ed il portiere 1.

15
GLI SPAZI DI GIOCO

Numero Rettangolo Quadrato


Giocatori
6 17 x 14 15 x 15
7 20 x 17 18 x 18
8 22 x 18 20 x 20
9 25 x 21 23 x 23
10 28 x 25 26 x 26
11 30 x 26 27 x 27
12 31 x 27 29 x 29
13 33 x 27 30 x 30
14 35 x 28 31 x 31
15 35 x 30 32 x 32
16 40 x 32 35 x 35
17 40 x 34 36 x 36
18 41 x 35 38 x 38
19 45 x 38 41 x 41
20 45 x 40 42 x 42

16