Sei sulla pagina 1di 5

TESINA

UEFA GRASSROOTS C
LICENCE

NAPOLI

Aspirante istruttore: Nicola Di Lecce

Categoria Primi Calci


Mese: Settembre
Anno Sportivo: 2015/16
Prima settimana di allenamento
Obiettivi: conoscenza gruppo
Obiettivo Tecnico : poche nozioni del gioco del calcio,
Obiettivo Coordinativo: imparare il proprio corpo.
Attivit: ludiche-coordinative.
Numero allievi: 12 bambini.
Durata della seduta: 90 minuti.
Attrezzatura:
12 palloni,
12 casacche,
20 cinesine,
6 cerchi,
3 ostacoli alti,
3 ostacoli bassi,
1 scaletta,
6 coni.

Organizzazione Seduta Attivit


attivazione
attivit psico-motorie
giochi tecnico-coordinativi
gioco a tema
partita finale

Obiettivi principali
sviluppo schemi motori di base (camminare, correre, saltare, lanciare, afferrare,
calciare, arrampicarsi, scendere, strisciare, rotolarsi)
controllo dello spazio
coinvolgere tutto il gruppo
creare un gruppo
dare le basi dei gesti tecnici fondamentali del gioco
Essendo ad inizio anno prima ancora di cominciare con l'attivazione piccolo gioco con
il pallone dove mettendo tutti i bambini nel cerchio di centrocampo si passeranno un
pallone urlando il proprio nome. ( sviluppo di uno schema motorio lanciare ed
afferrare e soprattutto conoscenza del gruppo)

Attivazione
Obiettivi:

- correre in modo direzionato


- conoscere l'attrezzo di gioco (la palla)
- colpire e lanciare la palla
- apprendimento degli schemi di base
sviluppare attenzione e reazione del bambino

1 esercizio

: Traffico & Semaforo:

Organizzare un quadrato 15x15 delimitandolo con le cunette negli angoli,


raggruppando i bambini nel quadrato ognuno con un pallone.
I bambini partiranno prima con le mani non avendo dimestichezza con gli arti inferiori
e cercheranno di palleggiare con le mani il pallone senza scontrarsi con i compagni.
Variazioni: i bambini possono usare entrambe le mani o se si pu (bambini pi
perspicaci) iniziare a fare usare solo una mano quindi sviluppando gi differenza tra
mano destra e mano sinistra quindi mobilit globale e conoscenza del proprio corpo.
Al fischio i bambini si fermeranno, girando alla propria destra e ripartendo sempre
palleggiando senza scontrarsi con i compagni.
Variazioni: si possono inserire due colori ( preferibilmente giallo e rosso colori che
caratterizzano il gioco del calcio nel loro futuro) al segno del giallo dovranno sedersi
sulla palla (ovviamente con l'aiuto del mister che gli suggerir per le prime volte lo
schema motorio) al cartellino rosso invece dovranno stendersi a terra con il pallone
sotto la pancia.
Durata 10 miniti. Nell ultimo minuto iniziare a far usare i piedi quindi piccoli tocchi al
pallone accompagnandolo in avanti sempre senza scontrarsi con i compagni.

Attivit Psico-motorie
dividere il gruppo in 3 gruppi da 4, vari percorsi motori.

1: (ROSSO) si parte dal cono, primo percorso motorio rotolare fino al primo cono, poi
campana con i piedi uniti nei cerchi singoli e gambe aperte nei cerchi doppi, arrivati
alle aste corsetta attorno ad ogni asta e subito tornare indietro per cominciare di
nuovo, VARIAZIONE : per aumentare l attenzione dopo essere partito il primo dire al
secondo di partire quando il primo compagno ha superato i cerchi in modo da
sviluppare anche l'attenzione e e la reazione.
2: (GIALLO) scatto fino alla prima cunetta poi slalom tra le cunette e poi piccola
corsa usando solo le punte dentro alla scala. Anche in questo caso si pu dire al
secondo di partire quando il primo ha terminato lo slalom tra le cunette
3: (AZZURRO) l allievo parte correndo in modo da arrivare prima sulla cunetta di
destra poi di sinistra (sviluppando inconsciamente quindi i cambi di direzione) alla fine
dei 4 conetti strisciare fino al raggiungimento della porta formata dai due coni
ovviamente dividiamo il gruppo in base al numero totale per i tre percorsi in qst caso
3 gruppi da 4. ogni stazione avr la durata di 7 minuti, quindi ogni sette minuti si
scambieranno nelle varie stazioni, fino a che ogni gruppo abbia completato il giro.
Gioco tecnico coordinativo