Sei sulla pagina 1di 10

ASD SERSPORT

La psicocinetica applicata alo


sviluppo delle capacità
tecniche
Castiglione O. 09/11/2009

1
TEMA INDIRIZZATO ALLE CATEGORIE
Piccoli Amici – Pulcini- Esordienti

RELATORI

Paolo Pichi
Laureato scienze dell’educazione e formazione primaria
Docente C.O.N.I.
Insegnante educazione motoria scuola infanzia e primaria
Responsabile tecnico scuole calcio A.C. Monza Brianza
Tecnico A.C.Monza Brianza 1912

Stefano Vergani
Tecnico Piccoli Amici 2002 A.C.Monza Brianza 1912
Tecnico “Monza Soccer School”

Cesare Motta
Tecnico “Monza Soccer School”

COSA SIGNIFICA “PSICOCINETICA” ?

Legame tra un movimento (cinetica) e un ragionamento (psico)

COS’E’ LA PSICOCINETICA ?
Un allenamento specifico per saper riconoscere le situazioni di gioco che si
presentano, scegliendo la soluzione più adeguata sia da un punto di vista
“motorio” che “tecnico – tattica

Nasce con l’esigenza di stimolare mentalmente il ragazzo, con giochi ed


esercitazioni che lo mettano in condizioni di scegliere tra più soluzioni, in modo
ragionato, sufficientemente rapido e preciso

Le esercitazioni di psicocinetica avviano i giovani calciatori alla conoscenza e


alla percezione del proprio corpo, dello spazio e del tempo.

2
LEZIONE PRATICA

• ATTACCANTI:

• DIFENSORI:

• PORTIERE:

• PALLA:

• CONI:

• CINESINO:

• GUIDA DELLA PALLA:

• PASSAGGIO / TIRO IN PORTA:

• MOVIMENTO SENZA PALLA:

• TRAIETTORIA AEREA DELLA PALLA:

• ISTRUTTORE:

3
PICCOLI AMICI
GIOCO SVUOTACAMO ABBATTENDO I CONI

“ZIG – ZAG COLORATO”


Guida della palla in slalom tra i coni colorati indicati dall’istruttore e tiro per
abbattere il cono dello stesso colore / opposto / indicato durante la guida.
Gioco a confronto tra gruppi.
Esempio: rosso

“ATTACCO O DIFENDO?”
Due giocatori in possesso palla fronte alla porta. Solo il colore indicato
dall’istruttore attaccherà. L’altro difende.

Giallo

Capacità coordinative: reazione, combinazione, orientamento,


differenziazione.
Obiettivi tecnici: guida della palla, tiro in porta.
Obiettivi tattici: 1 contro il portiere, 1 contro 1 più il portiere.

4
“LE PORTE COLORATE”
Gioco 1 > 1. Attaccante e difensore si dirigono verso il centro del quadrato e
scopo dell’attaccante è entrare in una delle porte colorate indicata
dall’istruttore. Il difensore, prendendo posizione, deve cercare di impedirlo
toccando l’attaccante.

VARIANTI CON LA PALLA


Entrare nelle porticine in guida palla
Calciare per fare gol nelle porticine

GIALLO

Capacità coordinative: reazione, orientamento spazio-tempo,


ritmo, adattamento e trasformazione.
Obiettivi tecnici: guida della palla, trasmissione, tiro in porta.
PARTITA CON LE SPONDE SENZA 1<1

5
PULCINI
GIOCO DEL JOLLY COLORATO SENZA PRESSIONE

“OCCHIO AL COLORE”
Due bambini si posizionano uno di fronte all’altro, al centro dell’area di gioco, e
scattano toccando il centro dei cerchi colorati indicati dall’istruttore
Esempio: verde – blu - giallo.

“L’ ARCOBALENO”
Guida della palla intorno ai cerchi colorati indicati dall’istruttore. Chi per primo
termina il percorso guadagna 1 punto. Gioco a squadre.
VARIANTI: solo piede destro, solo piede sinistro, libero.
Esempio: blu – rosso - verde.

Capacità coordinative: reazione, combinazione, orientamento,


equilibrio, ritmo.
Obiettivo tecnico: guida della palla

6
“ZIG – ZAG COLORATO”
Guida della palla in slalom tra i coni colorati indicati dall’istruttore e tiro per fare
gol nella porta corrispondente.
Gioco a confronto tra gruppi.
Esempio: giallo

Capacità coordinative: reazione, combinazione, orientamento,


equilibrio.
Obiettivi tecnici: guida della palla, trasmissione, tiro in porta.

PARTE B: “IL PASSAGGIO COLORATO”


Combinazioni tra quattro giocatori seguendo le indicazioni dell’istruttore. L’ultimo
chiamato controlla e tenta di fare gol.
Esempio: avanti - giallo

Capacità coordinative: reazione, combinazione, orientamento


spazio-tempo, equilibrio, differenziazione.
Obiettivi tecnici: guida della palla, trasmissione, ricezione tiro in
porta.

PARTITA CON LE SPONDE CON 1<1

7
ESORDIENTI

Partita con il jolly colorato che può essere aggredito

“IL PERCORSO NUMERATO”


Confronto tra due giocatori. Trasmissione e ricezione della palla +
guida.
Ricevere la palla dal compagno, aggirare i cinesini numerati indicati
dall’istruttore e guidare in meta
Progressione: numero singolo – numero composto da due o più cifre –
numero sommato, sottratto, moltiplicato, diviso.

34

Capacità coordinative: reazione, combinazione, orientamento


spazio-tempo, equilibrio, differenziazione.
Obiettivi tecnici: guida della palla, trasmissione, ricezione.

8
“I PUNTI CARDINALI”
Percorso con i quattro punti cardinali (nord – sud – ovest - est) identificabili con i
coni, e con l’aggiunta di quattro cerchi colorati (rosso – giallo – verde - blu) da
utilizzare come varianti al percorso. Toccare i coni e i cerchi indicati con sprint
finale nella porticina.
Gioco a confronto

Esempio: rosso – nord - est


VARIANTE: guida della palla seguendo le indicazioni e tiro in porta

“IL PASSAGGIO COLORATO”


Combinazioni tra quattro giocatori seguendo le indicazioni dell’istruttore. L’ultimo
chiamato controlla e tenta di abbattere il cono
Esempio: avanti - giallo

Capacità coordinative: reazione, combinazione, orientamento


spazio-tempo, equilibrio, differenziazione.
Obiettivi tecnici: guida della palla, trasmissione, ricezione tiro in
porta.

9
“ATTENTI AL NUMERO!”

Al numero indicato dall’istruttore l’attaccante e il difensore corrispondenti si


affrontano più il portiere.

VARIANTE
Indicare numeri e colori diversi più numeri

“IL CAMBIO CASACCA”

Gioco 1 contro 1 più il portiere. Se l’attaccante fa gol recupera la palla e rimane


tale. Se non fa gol recupera la casacca lasciata dal difensore e affronta il nuovo
attaccante per impedire la rete.

Partita con sponde laterali e frontali


Variante: scambio di posto

10

Interessi correlati