Sei sulla pagina 1di 2

Epistolario

900 lettere divise in 37 libri


Documento unico dal punto fi vista UMANO e dal punto di vista POLITICO.
Lettere aperte di tipo monografico e destinatario fittizio sono state scritte anche in
passato.
Nel mondo greco EPICURO e PLATONE
Nel mondo latino invece stato il primo proprio Cicerone. Loriginalit delle sue
lettere sta nell COLLOQUIUM INTIMUM
TONO CONFIDENZIALE
LINGUAGGIO SERMO URBANO: Cicerone abbandona i formalismi e
lautocontrollo il periodare paratattico sono frequenti i grecismi e parole
comuni.
Queste lettere sono vere e molte delle quali hanno anche delle risposte.
Le lettere sono state pubblicate da Tirone e dallamico Attico.

De Inventione
Ispirato alla retorica ad Herennium (I secolo autore sconosciuto) e alla Retorica di
Aristotele.
Disposizio:
Propositio
Argumentatio
Narratio
Peroratio : pi forte di tutte

De oratore (55a.C.)
3 libri argomento simile allopera successiva anche se scritta successivamente.
Dialogo tra Crasso e Antonio nella villa tuscolana di Crasso avvenuto nel 91 aC.
Partono dal problema della crisi della repubblica e ne analizzano le cause di questa
decadenza e le fanno coincidere con la scomparsa delloratoria antica. I due
protagonisti descrivono cos le caratteristiche fondamentali che un oratore deve avere
Antonio( tesi contraria)
Crasso (tesi di Cicerone)
Inclinazione naturale
Vasta cultura generale che gli
Pratica del foro
deve permettere di poter spaziare
Conoscenza di tutti gli oratori
PROBITUS puntare allanimo
precedenti
degli ascoltatori
PRUDENTIA agire dopo che ha
meditato
Essere un uomo onesto

Nella seconda parte prima Antonio e poi Crasso intervengono sulla divisione in parte
delleloquenza .
SIGNIFICATO DELLLOPERA
1. Cicerone alloratore non basta conoscere le clausole delloratoria dettate da
Gorgia in poi
2. PROBITAS PRUDENTIA Lratore deve essere onesto e soprattutto credibile.
Cicerone ad esempio per poter supportare i siciliani ed essre scelto come
difensore deve aver avuto un comportamento ineccepibile e irreprensibile
3. FORMANDO LE COSCIENZE SI PUO ARGINARE LA CRISI
Loratore con queste premesse deve amministrare lo stato . Lars oratoria non
serve per blandire il popolo con false illusioni demagogiche. Ma deve far agire
e formare i BONI CIVES , ma bisogna dare lesempio per farli venire fuori,
opera di prevenzione.

Orator (46 a.C.)


scritto sulla scia della prima. Da le definizioni di
ARTIFEX colui che si dedica allarte
ARS arte oratoria
Riprende le stesse tematiche
Si sofferma a parlare soprattutto della PROSA RITMICA: parla di
NUIMEROS (RITMO) la prosa oratoria doveva avere un ritmo come il testo
poetico soprattutto nelle CLAUSOLE (fine di un periodo)
TEMPI FORTI > INNALZMENTO
TEMPI DEBOLI > ABBASSAMENTO
Es. PEONE + TROCHEO ( in clausola)
_UU + -U
Lascoltatore pu comprendere meglio e si rapisce la sua attenzione.
Loratore ha il compito di .. che corrisponde a tre stili
PROBARE UMILE
Trovare argomentazioni valide
DELECTARE MEDIO
Dilettare
FLECTERE ALTO (usanto nella perorazio)
Convincimento o reazione emotiva

Brutus (46 a.C.)


DEFINIZIONE DEGLI STILI DI SCRITTURA
ASIANO: FLUENTE( suo) periodare ampio ispirato a Demostene
CONCETTOSO (Sallustio) periodo rapido e spezzettato
ATTICO