Sei sulla pagina 1di 12

Il neurone

Il neurone è l’unità di base del sistema nervoso in cui l’informazione è condotta mediante segnali elettrici stereotipati: potenziali graduali locali e potenziali d’azione propagati.

La sinapsi è punto di

contatto tra due neuroni

o tra un neurone e

l’organo bersaglio. Alla sinapsi l’informazione è trasmessa generalmente mediante

il rilascio di sostanze chimiche (i nurotrasmettitori)

47
47
Sinapsi interneuroniche I potenziali sinaptici nei motoneuroni spinali: Potenziale postsinaptico eccitatorio (EPSP)
Sinapsi interneuroniche
I potenziali sinaptici nei motoneuroni spinali:
Potenziale postsinaptico eccitatorio (EPSP)
Sommazione temporale e spaziale
P.d.A. comp. radice dors.
V m motoneurone
Convergenza e
divergenza
Il potenziale di inversione
mostra che l’EPSP è dovuto
all’apertura di un canale
cationico (Na-K)
48
Il potenziale postsinaptico inibitorio (IPSP) Innervazione reciproca (F: flessore, E: estensore) Motoneuroni agonisti,
Il potenziale postsinaptico inibitorio (IPSP)
Innervazione reciproca (F: flessore, E: estensore)
Motoneuroni agonisti, sinergici, antagonisti
P.d.A. comp. radice dors.
V m motoneurone
La dipendenza di V inv da [Cl - ] i mostra
che l’IPSP è dovuto all’apertura di un canale
del Cl -
La permanenza del microelettrodo (con KCl 3M)
nel motoneurone e la fuoriuscita di KCl alterano E Cl
(non E K ).
49

Andamento temporale dell’inibizione postsinaptica (A) e dell’inibizione presinaptica (B) nel midollo spinale di gatto

(Aa) Misurata nel motoneurone

(B) Misurata nel motoneurone

(E: Q, F: B-ST; motoneurone del B-ST)
(E: Q, F: B-ST; motoneurone
del B-ST)
nel motoneurone (E: Q, F: B-ST; motoneurone del B-ST) ( A b ) M i s

(Ab) Misurata nella radice ventrale (P.d.A. composto)

a l e ( P . d . A . c o m p o s

Inibizione presinaptica e postsinaptica nella giunzione neuromuscolare degli invertebrati: la prima riduce il contenuto quantale medio, la seconda riduce la risposta allo stesso contenuto quantale.

50
50

La funzione di integratore di un motoneurone dipende dalla differente eccitabilità della zona del soma e dei dendriti (SD) rispetto alla zona del colletto (IS)

della zona del soma e dei dendriti (SD) rispetto alla zona del colletto (IS) St. antidromico
St. antidromico St. ortodromico
St. antidromico
St. ortodromico
della zona del soma e dei dendriti (SD) rispetto alla zona del colletto (IS) St. antidromico
51
51

Sinapsi elettriche

gap junction, connessoni (d = 2 nm): permettono passaggio di corrente e molecole con PM < 1kD

pa ssaggio di corrente e molecole con PM < 1kD Accoppiamento elettrico in cellule piramidali in
pa ssaggio di corrente e molecole con PM < 1kD Accoppiamento elettrico in cellule piramidali in

Accoppiamento elettrico in cellule piramidali in fettina di cervello di ratto

52
52

La sinapsi elettrica del gambero è rettificatrice

La sinapsi elettrica del gambero è rettificatrice ritardo sinaptico ∼ 0.1 ms 53
La sinapsi elettrica del gambero è rettificatrice ritardo sinaptico ∼ 0.1 ms 53

ritardo sinaptico 0.1 ms

53
53

Sistema nervoso Autonomo

Sistema nervoso Autonomo 54
Sistema nervoso Autonomo 54

54

Sinapsi rapide e lente nel ganglio simpatico della rana

Sinapsi rapide e lente nel ganglio simpatico della rana EPSP lento dovuto alla riduzione di g
EPSP lento dovuto alla riduzione di g K (chiusura di un canale al K +
EPSP lento dovuto alla riduzione
di g K (chiusura di un canale al K + )
-65 mV
-65 mV
55

Sinapsi rapide e lente nel ganglio simpatico della rana

L’EPSP rapido (A) è dovuto al recettore nicotinico ionotropo dell’aceticolina (canale cationico) EPSP lento (B) dovuto al recettore muscarinico metabotropo (canale M del K ): l attivazione della proteina

G e quindi dell’AC porta all’aumento di cAMP che attiva la fosforilazione e la chiusura del canale del K +

+

G e quindi dell’AC porta all’aumento di cAMP che attiva la fosforilazione e la chiusura del

56

Chiusura del Canale M del K + nel ganglio simpatico, mediata da recettore muscarinico e da recettore per LHRH. Amplificazione dell’effetto

Modulazione di canale tramite proteina G:

Attivazione del recettore muscarinico nelle cellule atriali la proteina G attivata induce apertura del canale del K +

Attivazione del recettore muscarinico nelle cellule atriali la proteina G attivata induce apertura del canale del
57
57

I recettori β- adrenergici attivano i canali voltaggio dipendenti del Ca 2+ nei miociti cardiaci con una cascata proteina G-adenilato ciclasi (sintesi di un secondo messaggero intracellulare).

L’aggiunta la bagno di 14 μM di isoproterenolo (agonista β-adrenergico) causa aumento della probabilità di
L’aggiunta la bagno di 14 μM di isoproterenolo
(agonista β-adrenergico) causa aumento della
probabilità di apertura del canale durante la
depolarizzazione e rivela che l’effetto non è
limitato al patch

Il passo finale è la fosforilazione diretta del canale

58
58