Sei sulla pagina 1di 7

Si diffondono i giornali

La storia del giornalismo è la disciplina che studia


l’evoluzione dei modi, dei metodi e dei canali di
diffusione della notizia attraverso la sviluppo
diacronico dell’attività giornalistica. La
periodizzazione segue da vicino l’evoluzione della
tecnologia.
Il caffè
• Il caffè nasce in Italia, a Milano ad opera dei fratelli Pietro ed Alessandro
Verri con il contributo del filosofo e letterato Cesare Beccaria e del gruppo
di intellettuali che era solito raccogliersi all’ Accademia dei Pugni. I
fondatori del caffè, pur provenendo dall’ aristocrazia, furono i portavoce
delle istanze culturali, sociali e politiche delle classi emergenti.
Tra gli scrittori:
DEFOE, VOLTAIRE, DIDEROT, GOLDONI

• Daniel Defoe, o De Foe , è stato


uno scrittore e giornalista britannico. Viene quasi
sempre indicato come il padre del romanzo inglese e
ricordato soprattutto per essere l'autore di Robinson
Crusoe.
• Voltaire è stato
un filosofo, storico, scrittore, poeta, enciclopedista, aut
ore di fiabe e romanziere. Il nome di Voltaire è legato al
movimento culturale dell'illuminismo, di cui fu uno
degli animatori e degli esponenti principali. La sua
produzione letteraria si caratterizza per l'ironia, la
chiarezza dello stile, la vivacità dei toni e la polemica
contro le ingiustizie e le superstizioni.
• Denis Diderot è stato un filosofo, enciclopedista
e scrittore . Fu uno dei massimi rappresentanti
dell'Illuminismo e uno degli intellettuali più
rappresentativi del XVIII secolo, amico e collaboratore
di Voltaire.
• Carlo Goldoni è stato
un commediografo, scrittore, librettista e avvocato italia
no è considerato uno dei padri
della commedia moderna e deve parte della sua fama
anche alle opere in lingua veneta.
LO STILE ROCOCO’
Il rococò è uno stile che si sviluppa in Francia nella prima metà
del Settecento, evoluzione del tardo barocco. Il termine deriva
dal francese, un tipo di decorazione eseguita con pietre, rocce e
conchiglie, utilizzate come abbellimento. Si distingue per la grande
eleganza e la sfarzosità delle forme, caratterizzate da ondulazioni
ramificate in riccioli, presenti soprattutto nelle decorazioni,
nell'arredamento, nella moda e nella produzione di oggetti. Si pone in
netto contrasto con la pesantezza e i colori più forti messi in luce dal
precedente periodo barocco. Lo stile tende a riprodurre il sentimento
tipico della vita aristocratica libera da preoccupazioni o del romanzo
leggero piuttosto che le battaglie eroiche o le figure religiose. A fine
secolo il rococò fu a sua volta rimpiazzato dallo stile neoclassico.
IL NEOCLASSICISMO
• l neoclassicismo è una tendenza culturale che si sviluppa poco dopo la
metà del 1700 e continuò sino ai primi decenni del secolo successivo.
Nato come reazione al tardo barocco e al Rococò e ispirato all'arte
antica, in particolar modo quella greco-romana, fu variamente
caratterizzato, nella letteratura, in campo teatrale, musicale e
nell'architettura.
• La sua teorizzazione prese vita a Roma con gli scritti di vari archeologi
conosciuti in quei tempi, mentre la costituzione di tale modello si ebbe
soprattutto grazie alle scoperte e agli scavi delle antiche città, alla
formazione dell'archeologia come scienza e alla diffusione di
pubblicazioni sulle antichità greche.
La rivoluzione industriale
• La rivoluzione fu un processo di evoluzione economica e di
industrializzazione della società che da agricolo- artigianale- commerciale
si trasformò in un sistema industriale. Caratterizzato dall’ uso generalizzato
di macchine a energia meccanica e nuove fonti energetiche.
GRAZIE PER
L’ASCOLTO