Sei sulla pagina 1di 28

Lezioni di Istologia BCM/BU

Tessuto Osseo Losso un tessuto connettivo di sostegno che deriva dalla cartilagine ialina. La cui matrice extracellulare ricca di calcio imprigiona le cellule che la hanno prodotta.

Il calcio si trova sotto forma di Fosfato tricalcico. Questo sale viene depositato sotto forma di cristalli di idrossiapatite. Sono presenti altri sali quali : Il carbonato di calcio (componente del marmo) Fluoruro di calcio (importante anche nei denti)

Lezioni di Istologia BCM/BU

Tessuto osseo -Le sue funzioni sono: di sostegno per lorganismo e gli organi interni protezione, come la gabbia toracica e il cranio da leva per i muscoli da riserva di minerali principalmente il calcio (95%) da riserva di midollo osseo

Lezioni di Istologia BCM/BU

Tessuto Osseo La sua parte esterna delimitata dal periostio formato da uno strato esterno di connettivo fibroso e pi interno di cellule osteprogenitrici La matrice calcificata contiene fibre collageno di tipo I e sostanza amorfa di proteoglicani. Sono presenti svariate glicoproteine quali la : osteonectina, osteopontina e sialoproteine.

Lezioni di Istologia BCM/BU

Osso lungo

Lezioni di Istologia BCM/BU

Le cellule dellosso
Cellule osteoprogenitrici Osteoblasti Osteociti Osteoclasti

Lezioni di Istologia BCM/BU

Cellule osteoprogenitrici Sono localizzate nello strato interno del periostio. Derivano dal mesenchima e si differenziano in osteoblasti (come in condrociti)

Lezioni di Istologia BCM/BU

Osteoclasti
Il precursore dellosteoclasto origina dal midollo osseo. Ha un precursore comune con i monociti: La cellula progenitrice del monocita-macrofago Gli osteoclasti, sono responsabili del riassorbimento dellosso e possiedono recettori per la calcitonina e per il fattore stimolante rilasciato dagli osteoblasti sotto controllo dellormone paratiroideo

Lezioni di Istologia BCM/BU

Struttura dellosso
Le ossa sono classificate in base alla loro forma: ossa lunghe ossa corte ossa piatte

Lezioni di Istologia BCM/BU

ossa lunghe
Lasse maggiore sviluppato i lunghezza mentre il minore in larghezza presentano una zona allungata tra due teste, come ad esempio il femore, la tibia, lomero ecc. Si distinguono tre zone: le due teste che prendono il nome di EPIFISI la parte centrale che prende il nome di DIAFISI e la porzione fra epifisi e diafisi che prende il nome di METAFISI

Lezioni di Istologia BCM/BU

Metafisi

Lezioni di Istologia BCM/BU

ossa corte dove i due assi sono simili. Ossa carpali del polso ossa piatte lo spessore nettamente inferiore alla superficie. Le ossa del cranio

Lezioni di Istologia BCM/BU

Struttura dellosso In base alla sua struttura macroscopica losso si divide in:

OSSO COMPATTO OSSO SPUGNOSO

Lezioni di Istologia BCM/BU

OSSO COMPATTO
Formato da colonne ossee parallele allasse maggiore dellosso. Ogni colonna formata da strati concentrici o lamelle (osso lamellare)

Lezioni di Istologia BCM/BU

OSSO SPUGNOSO composto da una rete di trabecole ossee separate da un labirinto di spazi contenenti midollo osseo

Midollo osseo

endostio

trabecole

Lezioni di Istologia BCM/BU

Struttura dellosso compatto

Lezioni di Istologia BCM/BU

Osso lamellare

Lezioni di Istologia BCM/BU

Periostio

Il periostio uno strato esterno di fibre collagene e fibroblasti. I fasci di fibre collagene che penetrano nella matrice ossea sono dette Fibre di Sharpey. Lo strato interno possiede cellule che si differenziano in osteoblasti

Lezioni di Istologia BCM/BU

Endostio
Tappezza tutte le superfici interne delle cavit ossee. E composto da un unico strato di cellule osteoprogenitrici. E pi sottile del periostio, e deputato al nutrimento e a fornire nuove cellule ossee.

Lezioni di Istologia BCM/BU

Formazione dellosso
La formazione dellosso o ossificazione durante lo sviluppo embrionale pu avvenire per mezzo di due modalit: Ossificazione diretta o intramembranosa Ossificazione indiretta o condrale Losso che si forma mediante i due processi ha la stessa struttura istologica. Inizialmente si tratter di osso primario, in seguito sostituito da secondario.

Lezioni di Istologia BCM/BU

Losso primario

Forma immatura presente durante lo sviluppo embrionale e durante i processi riparativi (fratture). Possiede molti osteociti e fibre intrecciate di collageno con un contenuto minerale inferiore a quello dellosso maturo.

Lezioni di Istologia BCM/BU

Losso secondario

Osso maturo costituito da lamelle parallele o concentriche (osteoni) come descritto in precedenza (sistemi lamellari dellosso compatto)

Lezioni di Istologia BCM/BU

Ossificazione diretta o intramembranosa


Si attua nel tessuto mesenchimatico riccamente vascolarizzato ed tipica delle ossa piatte (cranio).

Le cellule mesenchimatiche differenziano in osteoblasti producendo matrice ossea e formando trabecole e spicole (internamente)

Lezioni di Istologia BCM/BU

Ossificazione diretta o intramembranosa


Le zone ove inizia lossificazione si dicono Centri Primari di Ossificazione
Man mano che si forma la struttura spongiforme di trabecole, il connettivo vascolare si trasforma in midollo osseo. Dal periostio si former losso compatto esterno.

Lezioni di Istologia BCM/BU

Ossificazione indiretta La maggior parte delle ossa lunghe e corte del corpo si origina mediante il processo indiretto o condrale (endocondrale) Quasi tutta la cartilagine ialina embrionale verr sostituita con tessuto osseo

Lezioni di Istologia BCM/BU

Ossificazione indiretta
Il processo presenta nellembrione due momenti fondamentali: 1. formazione di un modello di cartilagine ialina (che agisce da stampo per losso) 2. accrescimento della cartilagine e sostituzione con tessuto osseo

Lezioni di Istologia BCM/BU

Fasi dellossificazione indiretta

Lossificazione indiretta si attua in due fasi: Ossificazione pericondrale (cio ossificazione attorno alla cartilagine) Ossificazione encondrale (ossificazione allinterno dellosso)

Lezioni di Istologia BCM/BU

Centro di ossificazione primario

MANCA IL PERICONDRIO

pericondrale

encondrale

Lezioni di Istologia BCM/BU

Centro di ossificazione secondario