Sei sulla pagina 1di 28

SOMMARIO

CONTENTS
050 062

072 080

037

105 117

088

N. 78 2013 novembre
/november
7

LOW COST

RUBRICHE PROGETTI MATERIALI E SISTEMI


INDEX PROJECTS MATERIALS
AND SYSTEMS

016 046 105


BOOKSHOP ANTE INTONACI RISANANTI
PROGETTARE PER LOW COST
018 DESIGNING FOR "LOW COST" 108
FOCUS RASSEGNA
PRODOTTO 049
ENERGIA BIM
TECNOLOGIA DALLA COSTRUZIONE
INNOVAZIONE ALLA PROGETTAZIONE IMPIANTI
FROM CONSTRUCTION INSTALLATIONS
026 TO DESIGN
SOLUZIONI
117
050
GRUPPI FRIGORIFERI
031 MARQUEE FOR RESTAURANT
TECNICHE LES COLS
120
E DURABILIT OLOT, GIRONA, SPAIN
RASSEGNA

062
CANTIERE STUDENT AND SOCIAL
UNDER HOUSING
ZWOLLE, THE NETHERLANDS 124
CONSTRUCTION DESIGNERS, CONTRACTORS
072 AND SUPPLIERS
037
PLATOON KUNSTHALLE
FIGINO SOCIAL 126
BERLIN, GERMANY
HOUSING INSERZIONISTI
MILANO, ITALIA
080
RUBNER HEADQUARTERS
CHIENES, ITALY

088
SCHOOL OF ARCHITECTURE
NANTES, FRANCE

100
POST
PERCH IL LOW COST
HA UN FUTURO
WHY LOW COST
HAS A FUTURE
50 ARKETIPO

MARQUEE FOR RESTAURANT LES COLS IN OLOT,


GIRONA, SPAIN RCR ARQUITECTES
WWW.RCRARQUITECTES.ES

Ambienti compressi, in parte ipogei, Compressed environments, in party TEXT

dai colori caldi della terra di Girona si hypogeous, with warm colours from the FEDERICA GASPARETTO
PHOTOS
dischiudono in una sala eterea: catenarie di land of Girona open up in an ethereal room:
HISAO SUZUKI
VHPSOLFLSUROLGLDFFLDLRGDQQRODIRUPDD WUXVVHVPDGHZLWKVLPSOHVWHHOSUROHV
una copertura trasparente di ETFE e lastre give shape to a transparent ETFE roof and
di pvc trasparente scorrevoli disegnano transparent PVC sliding panels design free
ambienti liberi, dalle dimensioni variabili. spaces with variable dimensions.
PROGETTI MARQUEE FOR RESTAURANT LES COLS IN OLOT RCR ARQUITECTES 51

RCR Architectes
La fusione fra le fronde
degli alberi e la sinuosa architectural design:
trasparenza della
RCR Arquitectes - Rafael Aranda,
copertura
Carme Pigem, Ramn Vilalta
The fusion between the
client:
tree branches and the
transparency of the roof Crta. de la Canya
construction period:
2009 - 2011
area:
1430 m
cost:
2.14 million euros

Hisao Suzuki
56 ARKETIPO

no secondo le esigenze e le condizioni meteorologiche. inside and the outside depending on the weather
A enfatizzare i percorsi zigzaganti, patii sottili, deniti requirements. To emphasise the zig-zag shaped paths,
sempre da lastre di pvc e costruiti in senso longitudinale thin patios, also dened by pvc sheets and built length-
allandamento della catenaria, ospitano alberi in un letto wise along the catenary, house trees within a bed of gravel
di ghiaia che fuoriescono dalla copertura e suggeriscono which emerge from the roof and suggest a possible
una possibile divisione della sala. Allinterno, quasi invi- division of the room. Inside and almost invisible,
sibili, gli arredi: tavoli e sedie minimali di metacrilato tra- minimalistic tables and chairs made of transparent
sparente scompaiono o riettono la luce in modo sempre methacrylate either disappear or reect the light in an
diverso e imprevedibile. always different and unpredictable way.
Le riessioni dei pannelli plastici che deniscono gli The reections of the plastic panels which dene the
spazi sono amplicate di notte: tubolari led incassati nei spaces are amplied during the night: LED tubes sunk in
proli di acciaio della copertura rendono il padiglione the roofs steel prole turn the pavilion into a bright and
una scatola luminosa e trasparente. transparent box.
Tutto ci che riguarda il padiglione pare ambiguo, co- All that affects the pavilion appears ambiguous,
minciando dalla sua denizione come oggetto architetto- starting from its denition as an architectural object
nico, che si dissolve nelle trasparenze e galleggia nellaria, which is dissolved in the transparencies and oats in the
non congurandosi in nessuna forma nita. Sono le per- air, without taking any denite shape. The people who
sone che lo abitano a restituirgli una forma, solo il vivere occupy it dene its shape, only living and taking
e lappropriarsi di quello spazio lo rendono temporane- ownership of this space make it dened in time. When
amente nito. Vuoto, appartiene alla natura circostante: it is empty it belongs to the surrounding nature: ethereal
etereo nella sua denizione, trasparenti e aperti i suoi in its denition, its borders transparent and open, its roof
conni, proiettata verso il cielo la sua copertura. projected towards the sky.
Il muro di
contenimento del
terreno, rivestito in
pietra basaltica del
luogo, contiene
i luoghi sussidiari
alla sala banchetti
The retaining wall,
nished in local basalt
stone, encloses the
additional room to the
banquet hall

Hisao Suzuki
IMPIANTI
MATERIALI E SISTEMI

INTONACI
RISANANTI

TESTO
ROBERTO MANICARDI

I produttori di pitture e intonaci sono delle imprese evolute, accanto ai tecnici


al centro di uno scenario complesso IRUPXODWRULVLDQRVWDWHDIDQFDWHQXRYH
nel quale interagiscono svariate professionalit che si interfacciano con
esigenze: quelle tecniche ed estetiche progettisti, enti ed esecutori. Viene a
dei progettisti, i vincoli architettonici e essere cos meglio interpretata una
ambientali, le normative riguardanti le missione sempre pi orientata alla
formule e luso dei prodotti, la necessit storia, allambiente, al lavoro ben fatto,
di svolgere i lavori in modi e tempi al buon gusto, al bello in architettura,
ottimali, ma rapidi e quindi economici. recuperando una cultura del lavoro che ci
Limpresa, in tale scenario, sempre apparteneva e che ben ci rappresentava
meno un mero produttore, ma tende anche a livello internazionale, ma
a essere linterprete centrale di tali aggiornandola con le nuove conquiste
ambiti. Non un caso che allinterno formulative ed esecutive.
106 ARKETIPO

ZOOM:
PITTURE E INTONACI PER LARCHITETTURA

Negli ultimi tempi si diffusa la tendenza a concepire i lavori in modo unitario, non pi scindendoli nelle due fasi di intonacatura e di
pitturazione, comportando vantaggi non solo a livello temporale, ma anche sul piano della qualit e della durata.

Il tema di una vastit quasi innita, come ben sa chiunque operi nel afancate a un sempre pi frequente utilizzo di prodotti a base calce.
ramo: innumerevoli sono le situazioni reali che si presentano di volta, Lintonaco esterno ideale dovrebbe avere due caratteristiche tra loro
in volta, cos come affollate si presentano le gamme dei prodotti e le antitetiche: essere idrorepellente, ma allo stesso tempo permettere alla
tecniche esecutive offerte dal mercato. Per non parlare poi del mondo umidit presente allinterno di fuoriuscire. Ci meglio ottenibile con
del colore Qui preme identicare, in sintesi, quali sono le direzioni luso di materiali tra loro complementari: sar la pitturazione nale che
principali prese, insieme, da progettisti e produttori. Lambito delle facciate completer il lavoro, in particolare con le pitture a base silossanica.
esterne delle costruzioni, sia nuove che da ristrutturare, appare essere Nei cataloghi dei produttori agevole ritrovare prodotti con tali
quello maggiormente ricco di situazioni e di problemi: qui sono sempre prerogative, oltre a prodotti dotati di spiccate peculiarit, grazie alluso
richieste realizzazioni di eccellenza sia estetica che tecnica. La tendenza di particolari additivi, per utilizzi pi specici, per risolvere particolari
quella di concepire i lavori in modo unitario, non pi scindendoli nelle problemi. Oltre ai classici intonaci alla calce, oggi, si trovano anche intonaci
due fasi: intonacatura e pitturazione. noto come, nei secoli, le tecniche cementizi che, additivati con elementi aeranti, ricreano le condizioni
di intonacatura hanno subito un progressivo declino tecnico, estetico, menzionate. La pitturazione nale assume quindi un carattere di
prestazionale. Fretta, rapidit di esecuzione, economia hanno prevalso complementarit dellintero lavoro.
sulla qualit, soprattutto con limporsi delle malte cementizie, spesso
causa di brutture e rapido degrado delle facciate (crepe, cavillature, LE FAMIGLIE DI PRODOTTI
distacchi) dovuti alla eccessiva rigidit del legante e alla sua compattezza e Oggi si prendono in considerazione essenzialmente quattro grandi
impermeabilit che trattiene lumidit allinterno delle strutture (lacqua e famiglie di prodotti per le pitturazioni in esterni: pitture a base di calce, di
lumidit sono il maggior problema di durata degli intonaci). silicato di potassio, di resine organiche, di resine silossaniche.
La tendenza quella di recuperare le ottime prestazioni chimico- Le pitture a base calce aderiscono al supporto per reazioni chimiche e
siche degli intonaci del passato, ma rivisitati in chiave moderna, siche con la calce presente nellintonaco. Ci signica che esse possono
salvaguardando anche economia e rapidit dei lavori. Il passare del tempo essere usate solo su intonaci recenti a base calce. Lelevato assorbimento
e lapprofondimento delle propriet delle materie prime stanno favorendo di acqua piovana compensato da una altrettanto capacit di restituirla.
un cambio di prospettiva: le malte cementizie vengono riformulate e Le niture a calce permettono, in mani esperte, risultati di rilievo estetico.

Unoperazione di staggiatura (Tradimalt Spa)


MATERIALI E SISTEMI INTONACI RISANANTI ZOOM 107

Anche i silicati aderiscono per reazione chimica, non lmano, ma tecnici e ambientali. Tuttavia, alcune caratteristiche sono da tenere in
penetrano capillarmente nel supporto migliorandone coesione e resistenza. considerazione. A un intonaco per interni possono essere assegnati
I supporti ideali sono quelli di natura minerale. Hanno una variet cromatica compiti paragonabili a quelli di un polmone igrometrico, oltre a
limitata, in quanto incompatibili coi pigmenti organici. Resistenti agli agenti funzioni termoisolanti e fonoassorbenti che possono contribuire quindi
atmosferici e idrorepellenti con laggiunta di additivi specici. alla salubrit complessiva dellambiente. Oltre ai classici intonaci
Le pitture a base di resine organiche garantiscono una eccellente civili, rapidi, economici, compatibili con i vari supporti e trattamenti
adesione, poich penetrano capillarmente nel supporto. Se il supporto successivi, anche negli interni cresce luso di quelli a base calce per
umido, la penetrazione risulter limitata e causer problemi. Il successo via delle caratteristiche gi ricordate in esterno, sottolineandone qui
di questi prodotti dovuto alla facilit di impiego e agli eccellenti risultati lelevata alcalinit che ne assicura anche effetti battericidi. Per le malte
anche con operatori non molto qualicati. Sono idrorepellenti, ma non da intonaco valgono le normative UNI-EN 998.1/2, che ne deniscono i
traspiranti, quindi necessitano di accurata analisi dello stato del supporto. requisiti tecnici di destinazione, resistenza, permeabilit, conducibilit
Le pitture a base di resine silossaniche sembrano essere una scelta termica, adesione, compressione ecc. In particolare, soffermandosi
quasi ideale, in quanto uniscono unalta idrorepellenza a una elevata su quanto sopra menzionato, alla sigla in etichetta CE di prodotto
traspirabilit. Sono molto versatili: si possono tranquillamente usare sui T1 corrisponde una elevata prestazione (rispetto a T2) in termini di
supporti minerali come su tutte le altre tipologie, vecchie o nuove che siano. bassa conducibilit termica. La sigla NHL seguita dai numeri 2/3,5/5
Rappresentano leccellenza sugli intonaci macroporosi. Possiedono una indica, con 5, la maggiore durezza del prodotto, che lo rende pi
elevata compatibilit con praticamente tutti i tipi di supporto sia vecchi che idoneo in esterni, mentre, con 2, se ne indica una maggiore porosit
nuovi, alla calce, al cemento, misti e anche su edici storici e di pregio. e quindi traspirabilit, ideale per interni. Anche i classici intonaci a
base gesso, legante diffusissimo, assicurano eccellenti prestazioni
I RIFERIMENTI NORMATIVI estetiche, ottima traspirabilit e ridotta trasmittanza termica, oltre
Per la selezione del prodotto di nitura si fa riferimento alla a essere perfettamente compatibili con tutte le moderne pitture.
norma UNI EN 1062-1, che classica le pitture per esterni in base alle chiaro inne come non esistono cicli o prodotti ideali. Per edici storici
caratteristiche prestazionali. In particolare, per quanto detto, sono da e di pregio vanno quasi sempre bene cicli alla calce. Per le moderne
valutare le prestazioni relative alla permeabilit allacqua e al vapore costruzioni, con largo impiego di cemento anche negli intonaci, si
(UNI EN 1062-3 e UNI EN ISO 7783). Meno problematiche sono le possono privilegiare niture con resine organiche. Laddove si operi in
applicazioni intonaco-pittura negli interni, dove laspetto estetico di ambienti aggressivi, con elevata umidit, un ciclo che prevede niture
supporto a successive pitturazioni prevale su meno cogenti aspetti silossaniche assicurer il successo del lavoro.

REFERENCES:

- Roberto Manicardi, Conservare, proteggere, decorare con pitture allesterno, Assovernici, 2013
108 ARKETIPO

Residenza I Gelsi a Varese

Il complesso residenziale, situato a Origgio (Varese), si compone di 14 edi- alla redazione di un apposito progetto, nel pieno rispetto delle attuali norma-
ci, ognuno di due piani fuori terra, per un totale di 28 unit immobiliari, tutte tive europee sulla riqualicazione energetica. Lobiettivo stato la limitazione
con ingresso indipendente. Completamente immersa nel verde, la struttura del fabbisogno di energia utile per soddisfare le necessit delle strutture per
architettonica del complesso richiama gure geometriche elementari che la climatizzazione estiva ed invernale. La coibentazione stata eseguita con
suggeriscono lagilit del moderno e la freschezza della semplicit. In questa pannelli di lana minerale con successiva applicazione di apposito rasante in
ottica, anche gli ambienti interni sono stati progettati in funzione di una ric- doppia passata con annegata una rete in bra di vetro. La nitura stata rea-
ca illuminazione naturale che permette anche di vivere lampia corte, con lizzata mediante lapplicazione di Biquarz Acrilsilossanico, nitura a spessore
portici e giardini, interna al complesso. Le scelte progettuali e la successiva con granulometria 1.5, applicato a frattazzo con lisciatura nale con rasa di
fase costruttiva hanno privilegiato materiali allavanguardia a elevate presta- plastica, per ottenere un piacevole aspetto estetico. Anche la scelta delle to-
zioni, sia dal punto di vista di risparmio energetico che di comfort abitativo. nalit della nitura stata oggetto di uno studio che ha identicato una serie
Nello specico, per quanto riguarda i prospetti esterni, lisolamento termico di cromie che potessero mantenere lidentit di ogni singolo edicio, ma viste
e acustico dei Gelsi stato oggetto di uno studio preventivo che ha portato nel loro complesso, integrarsi allambiente circostante.

Biquarz Acrilsilossanico 1.5


BOERO BARTOLOMEO SPA La presenza di polimeri silossanici conferisce al prodotto ottima traspi-
Via Macaggi, 19 rabilit (permeabilit al vapore acqueo (.s Sd) di 0,22 m UNI EN ISO
16121 Genova 7783-2) e idrorepellenza (assorbimento di acqua (W) di 0,06 kg/m2h0,5
Tel. 010 55001 - Fax 010 5500495 UNI EN 1062-3); il prodotto inoltre additivato con specici principi attivi
sales.boero@boero.it a largo spettro di azione, in grado di proteggere il rivestimento dalla proli-
www.boero.it ferazione e crescita di microrganismi, quali alghe, muffe e funghi. Dotato
di ottima adesione al substrato, pu essere utilizzato sui pi svariati tipi
Rivestimento antialga acrilsilossanico a spessore, appositamente stu- di supporto (intonaco civile, calcestruzzo, prefabbricati, agglomerati di
diato per la protezione e la decorazione dei supporti per esterni, disponibile brocemento ecc.), sia nuovi che gi trattati con vecchie pitture minerali
in due granulometrie da 1,5 e da 1 mm, conforme alla norma DIN 4108-3 e o in dispersione, purch ben aderenti e non sfarinanti. idoneo e parti-
rispondente alla Teoria di Kuenzel sulla protezione delle facciate. colarmente indicato come prodotto di nitura per i sistemi di isolamento
Caratteristiche tecniche > In virt dellelevato spessore applicato (no termico a cappotto.
a 1,5 mm), il prodotto permette di eliminare le eventuali imperfezioni del
supporto, quali ripristini parziali, microcavillature statiche, disuniformit
del fondo, ottenendo una nitura tipo arenino e conferendo al supporto
un piacevole aspetto estetico. I pigmenti e le cariche particolari impiegati
nella formulazione conferiscono al prodotto eccezionali caratteristiche di
tenuta di tinta, di resistenza agli agenti atmosferici, allabrasione, oltre a
unelevata applicabilit e lavorabilit sia in fase di stesura che di nitura.
INTONACI RISANANTI RASSEGNA 109

Risanamento di un edicio residenziale a Chiavari

Ristrutturazione di un vecchio edicio situato in localit Bacezza (Chia- dalit opus incertum. Il piano terra ospita oggi un trilocale frutto dellunione
vari), di quattro piani fuori terra di 93 m2 luno. La facciata esterna stata dei due monolocali previsti in origine dal progetto, mentre quello superiore
isolata mediante intervento a cappotto e ciclo termodeumidicante nella vanta due alloggi monostanza di oltre 28 m2 luno, dotati di servizi igienici e
parte bassa. Tale intervento ha cambiato la destinazione duso delle cantine antibagno. Poste in modo da garantire unaltezza minima interna pari a 2 e
e ha optato per il recupero a scopo abitativo del sottotetto, mantenendo le 70 m, le nuove solette hanno permesso di rendere abitabili i locali del sotto-
caratteristiche tipiche dellimmobile - tetto in tripla, abbaini alla genovese, tetto. Rinforzati con una maglia strutturale di c.a. o metallica, i muri perime-
camini alla genovese, fasciamento a piano terra con lastre di ardesia, persia- trali sono stati isolati grazie a un doppio paramento interno di mattoni forati,
ne alla genovese in tinta verde vagone. Le unit esterne di climatizzazione cui si interpone unintercapedine riempita con opportuno materiale isolante.
degli alloggi sono state posizionate nella stessa intercapedine dei muri peri- stato utilizzato lintonaco premiscelato deumidicante a elevato potere
metrali. La pavimentazione, al pari dei muri, presenta rivestimento di pietra termoisolante Isolsan su una supercie pari a 120 m2 (sp. 17 cm). Ledicio
ardesia. Sono stati riutilizzati alcuni lastroni gi presenti nelledicio con mo- certicato in Classe energetica A.

Isolsan
EDILTECO SPA Dati per la voce di capitolato > Si applica sia manualmente che mec-
Via dellIndustria, 710 canicamente con macchina intonacatrice allestita per intonaci leggeri. Lo
41038 San Felice s/Panaro - MO spessore deve essere eseguito in almeno due mani a spessori idonei per
Tel. 0535 82161 - Fax 0535 82970 la corretta deumidicazione ed eventuale isolamento termico. Successi-
info@edilteco.it vamente alla posa dellIsolsan, dovr essere eseguito lo strato di rasatura
www.edilteco.it nello spessore di 4/5 mm, poi nito con niture traspiranti.

Intonaco premiscelato a elevato potere termodeumidicante a base di


leganti idraulici e perle vergini di polistirene espanso e speciali additivi.
ideale per la deumidicazione, il risanamento e lisolamento termico a
cappotto di pareti esterne, perimetrali e divisorie e di softti, per lelimi-
nazione dei ponti termici di costruzione e, in genere, e per la protezione di
qualsiasi facciata esterna contro gli agenti atmosferici.
Caratteristiche tecniche > Densit a secco di 230 kg/m, resistenza
alla diffusione del vapore acqueo () di 9,00, resistenza alla compressione
(28 gg) di 1,28 N/mm, resistenza alla essione (28 gg) di 0,38 N/mm,
coefciente di conduttivit termica (dry,10) di 0,068 W/mK (UNI EN 1745),
calore specico di 0,24 kcal/kgK.
110 ARKETIPO

Porto Rodi a Foggia

La marina di Rodi Garganico, in provincia di Foggia, un porto tu- specifico, si usato il Rinzaffo 720, lIntonaco di Fondo 700 e la Fini-
ristico situato nel litorale settentrionale del Promontorio del Gargano tura Idrofugata 756. La muratura perimetrale, di laterizio antisismico
che si estende per circa 700 m2 e ha una capienza attuale di 310 posti da 30 cm, stata trattata con Rinzaffo 720, per favorire ladesione tra
barca, che possono avere dimensioni variabili dagli 8 ai 45 m. Tecnica- la muratura e lintonaco di Fondo 700. Successivamente, le pareti dei
mente, il porto costituito da un braccio di sottoflutto sito a est e uno vari manufatti sono state ultimate applicando la Finitura Idrofugata
di sopraflusso, ubicato a ovest, che costituisce la diga frangiflutto; il 750 a faccia vista, materiale molto traspirante. Tutti i prodotti applicati
bacino interno di circa 60.000 m2 e si estende fino a raggiungere una sono a base di calce idraulica naturale NHL 3,5 conforme alla norma
distanza di circa 300 m dalla costa. La torre di controllo il simbolo UNI EN 459-1, adatti quindi sia per interventi di restauro che per nuove
della grandezza del porto ed ubicata nella parte estrema in posizione costruzioni nellambito della bioedilizia. I prodotti della Linea Restauro
davvistamento. Tali fabbricati sono stati tutti rifiniti con prodotti Fassa Ex Novo hanno ottenuto, inoltre, il certificato di conformit ANAB-ICEA,
Bartolo Sistema Bio-Architettura Linea Restauro Ex Novo. Nello in base allo standard ANAB dei materiali per la bioedilizia.

Intonaco 700
FASSA SPA Dati per la voce di capitolato > Lintonaco 700 si lavora a mano o con
Via Lazzaris, 3 macchine intonacatrici tipo Fassa, Pft, Putzknecht, Putzmeister, Turbosol
31027 Spresiano - TV o simili. Si applica in unico strato sino a spessori di 20 mm spruzzando dal
Tel. 0422 7222 - Fax 0422 887509 basso verso lalto e, successivamente, si raddrizza con staggi a H o coltel-
fassa@fassabortolo.com lo con passaggi in senso orizzontale e verticale, sino a ottenere, se richiesto,
www.fassabortolo.com una supercie piana oppure lomogeneit di spessore dellintonaco appli-
cato. Per spessori superiori a 20 mm, lintonaco deve essere applicato in pi
Bio-intonaco di fondo a base di calce idraulica naturale NHL 3,5 (UNI EN strati successivi, a distanza di circa 1 giorno, avendo sempre laccortezza di
459-1), polvere di marmo e sabbie calcaree classicate, per interni ed esterni. irruvidire lo strato di supporto. Nella lavorazione a mano, aggiungere circa 6
Caratteristiche tecniche > Granulometria dellinerte < 1,5 mm, acqua l di acqua per ogni sacco da 30 kg e mescolare per un tempo non superiore
di impasto pulita 21% ca., resa 13 kg/m2 ca. con spessore 10 mm, ritiro tra- a 3 minuti. La malta, dopo la miscelazione con acqua, deve essere applica-
scurabile, densit intonaco indurito di 1450 kg/m ca., resistenza a essio- ta, in condizioni normali, entro 2 ore. La lavorazione superciale dellintona-
ne a 28 gg di 1 N/mm ca., resistenza a compressione a 28 gg di 2,5 N/mm co si effettua da 1,5 a 4 ore dopo lapplicazione, a seconda delle condizioni
ca. Modulo di elasticit a 28 gg di 2500 N/mm ca., fattore di resistenza ambientali e del tipo di supercie. La nitura delle pareti si completa appli-
alla diffusione del vapore (EN 1015-19) 8 (valore misurato), coefcien- cando, quando lintonaco completamente indurito, materiali traspiranti
te di assorbimento dacqua per capillarit (EN 1015-18) W0, coefciente di tipo Finitura 750, Finitura Idrofugata 756 ecc. Una nitura pi rustica (in lo-
conducibilit termica (EN 1745) di 0,49 W/mK (valore tabulato), indice di cali tipo garage, cantine ecc.) pu essere ottenuta rinendo direttamente il
radioattivit (UNI 10797/1999) (I) di 0,06 0,02. Conforme alla Norma UNI materiale con frattazzo di plastica, spugna o legno.
EN 998-1 GP-CSII-W0.
INTONACI RISANANTI RASSEGNA 111

Palazzo del Monte di Piet a Forl

Per merito di un attento progetto di riqualificazione e conservazione superiore si distingue dallaustera facciata per la ricchezza delle de-
delle strutture architettoniche e di ridestinazione degli spazi, il rinnova- corazioni. La riqualificazione condotta dallarchitetto Roberto Gherardi
to Palazzo del Monte di Piet vive oggi una nuova fase della propria sto- ha visto, oltre al recupero dei due piani originari, anche laumento della
ria secolare. Le strutture portanti verticali, tutte in muratura di mattoni superficie disponibile, passata a ben quattro livelli (per circa 3000 m2
piene per quelle esterne, a sacco per quelle interne scandiscono in complessivi): scavando al di sotto delledificio, sono stati creati am-
nove moduli regolari lo spazio costruito, al cui centro situato landro- bienti destinati agli archivi, al caveau, alle aree tecnologiche e una vera
ne dellingresso principale. La facciata principale su corso Garibaldi e propria area museale nella quale sono conservati i reperti rinvenuti
caratterizzata da un assetto monumentale: nellordine inferiore, nove durante i lavori. Gli interventi hanno interessato diversi ambiti proget-
arcate cieche a tutto sesto sono intervallate a lesene e decorate con tuali, dal consolidamento statico al risanamento conservativo, dalla
elementi lapidei di pietra dIstria e arenaria; lordine superiore costi- deumidificazione con il ciclo macroporoso Dry House al contenimento
tuito da pi modeste finestre rettangolari incorniciate. Il coronamento dei consumi energetici.

Ciclo DRY HOUSE (TD13 DRY


RIN+TD13 DRY SOFT) dal supporto. Sacco da 30 kg, resa di 1,5 kg/m2xcm, assorbimento dacqua
per capillarit in 24 h (UNI EN 1015-18) in Classe W2: C 0,05 kg/m2 min,
HD SYSTEM SRL porosit totale del 35%. TD13 DRY SOFT un intonaco deumidicante ma-
Via Nazionale, 157 croporoso naturale rivolto al risanamento di murature ammalorate. carat-
38010 Tassullo - TN terizzato da unelevata capacit di smaltimento di acqua per evaporazione
Tel. 0463 662135 - Fax 0463 662113 attraverso la struttura interconnessa dei pori, dalla presenza controllata di
info@hdsystem.it macropori e da un prestabilito indice di assorbimento dacqua per capillari-
www.hdsystem.it t. Sacco da 20 kg, resa di 8,5 kg/m2xcm, assorbimento dacqua per capilla-
rit in 24 h (UNI EN 1015-18) C 0,3 kg/m2, porosit totale del 70%. Il funzio-
Sistema composito di risanamento delle patologie derivanti dalleffetto namento del sistema assicura lo smaltimento rapido dellumidit in eccesso,
combinato dellumidit di risalita e dalla forte presenza salina. Si compone senza produrre fenomeni di veicolazione superciale di cristalli che alterano
di un pacchetto di prodotti di calce idraulica naturale NHL5: rinzaffo antisa- laspetto estetico e compromettono la durabilit dellintonaco. La compo-
le TD 13 DRY RIN e intonaco macroporoso TD 13 DRY SOFT, con caratteri- sizione particolare dello strato di intonaco denominato soft, costituita da
stiche peculiari che, straticati secondo le indicazioni della scheda tecnica, un complesso di inerti accuratamente selezionati, ha una funzione di volano
creano una difesa molto efcace dallaggressione degli agenti degradanti. termoigrometrico, grazie al quale vengono praticamente annullati i fenome-
Caratteristiche tecniche > TD13 DRY RIN un prodotto antisale rivol- ni di condensa superciale. La sequenza delle fasi di applicazione deve esse-
to al risanamento di murature ammalorate per effetto combinato dellumi- re rispettata rigorosamente onde evitare rischi di inefcacia dellintervento.
dit di risalita e di forte presenza salina. Applicato sulla muratura, protegge
il successivo intonaco macroporoso da risanamento dalla migrazione di sali
112 ARKETIPO

Restauro di una facciata a Treviso

Lintervento ha visto il restauro di una facciata di un vecchio edicio situa- te interna dallo strato di sabbia e cemento, le maestranze hanno riscontrato
to nel centro di Treviso, realizzata in cocciopesto. Allantica struttura esistente una notevole impregnazione di umidit trattenuta nel corso dei decenni. An-
stato eseguito un radicale intervento, necessario per lavanzato stato di de- che la facciata esterna, liberata da un intonaco civile di malta bastarda con
grado del precedente restauro avvenuto nel dopoguerra: sono stati realizzati sovrapposta pittura rossastra, si presentava pericolante e irrecuperabile. La
il rifacimento della copertura, il consolidamento strutturale interno ed ester- Commissione Tecnica ha deciso di rivestire la facciata richiamandone laspet-
no della facciata, nonch la costruzione di una zona sopraelevata. Lo stabi- to precedente. Sono stati sostituiti i mattoni ammalorati con altri mattoni
le non sottoposto a vincoli paesaggistici, la valutazione del lavoro stata vecchi, ma integri, utilizzando per il lavoro la malta Cuci-Scuci Heres. stato
approvata dalla Commissione Tecnica del Comune di Treviso e lintervento quindi applicato il ciclo di risanamento RC04 Heres con strato di rinzaffo e, a
stato eseguito nel 2011 dallImpresa Sartori Mario di Zero Branco (TV). Dopo distanza di una settimana, con lintonaco colorato in massa nito a frattazzo
il rifacimento della copertura del tetto iniziato lintervento murario. Liniziale di legno. Nonostante le difcili condizioni in cui versava la facciata, in un terri-
progetto prevedeva di liberare il muro dai vecchi intonaci, lasciandolo a vista torio ricco di canali dacqua, lattuale intonaco ha garantito elevate prestazio-
come le facciate delle costruzioni adiacenti. Tuttavia, gi ripulendo la pare- ni, eliminando ogni possibile degrado futuro delle murature.

Intonaco risanante RC-04


HERES SRL gg di ca. 12 N/mm2, spessore minimo di applicazione di 1 cm a pi mani e
Vic. E. Mattei, 10 (Zona Industriale ovest) massimo di 2 cm a pi mani, resistenza a essione a 28 gg di 2,2 N/mm2,
31055 Quinto di Treviso - TV conformit alla norma UNI EN 998-1.
Tel. 0422 880099 - Fax 0422 724038
info@heres-srl.com Dati per la voce di capitolato > Miscelare in betoniera per circa 5 minuti
www.heres-srl.com con 5/6 l di acqua potabile senza altre aggiunte. Lasciare riposare limpa-
sto per 15 minuti prima dellapplicazione. Il prodotto stato testato anche
Miscela formulata ad ottenere una malta da intonaco da utilizzare per per lapplicazione a macchina. La quantit dacqua necessaria allimpasto
il risanamento di murature storiche. Prodotto ideale per supporti soggetti puramente indicativa, in quanto variabile in funzione delle temperature
a intenso degrado per umidit capillare, da risalita ed eforescenze saline. ambientali. Il prodotto non deve essere applicato con temperature infe-
Caratteristiche tecniche > Miscela per intonaco deumidicante a base riori a 5 C e superiori a 30 C. Lintonaco va protetto dal gelo e dalla rapi-
di cocciopesto altamente selezionato, calce idrata, calce naturale NHL 3,5, da essiccazione. Non mescolare con aggiunta di cemento, additivi o altre
inerti marmorei in appropriata curva e particolari inerti naturali. Lintona- sostanze in genere.
co un ottimo regolatore igrometrico e assicura una veloce evacuazione
dellumidit in eccesso nelle murature, conservando unottima resistenza
allazione disgregante dei sali cristallizzati. Acqua di impasto del 24%, mas-
sa in polvere di 1150 kg/m3, resistenza al vapore < 10, volume malta umida
di 0,80 dm3/kg, consumo di ca. 12 kg/m2 per un cm, conducibilit termica
di 0,28 W/mk, granulometria di max 4 mm, resistenza a compressione a 28
INTONACI RISANANTI RASSEGNA 113

Palazzo del Quirinale a Roma

Lintervento riguarda lopera di deumidicazione effettuata presso lo strato di pittura successivo. Quindi, dopo aver bloccato alla radice
i locali interrati del Palazzo del Quirinale a Roma adibiti a garage. Tali la causa dellumidit tramite barriera chimica iniettando Kimicover IN
locali presentavano evidenti segni di umidit di risalita capillare, con ef- nel muro a unaltezza compresa tra i 15 e i 30 cm dal pavimento, si
orescenze saline e formazione di chiazze bagnate e muffa. Lintervento provveduto a rimuovere il vecchio intonaco. Dopo lavaggio e pulizia del
progettato ha affrontato la problematica su due piani distinti: blocco supporto, sono stati applicati i due strati di intonaco deumidicante. Un
denitivo della risalita dellumidit dal terreno, tramite opportuno bar- primo rinzaffo con Limepor RZ applicato su supporto bagnato e, dopo
rage chimico effettuato con iniezione di resina Kimicover IN allinterno qualche giorno di stagionatura, il completamento dellintonaco con
della muratura e sostituzione dellintonaco ammalorato con intonaco Tectoria DF, applicato fresco su fresco, sopra un nuovo sottile strato di
deumidicante Kimia (rinzaffo Limepor RZ e intonaco Tectoria DF) che Limepor RZ (che operava da ponte di aggrappo). Il lavoro stato rinito
permettesse la traspirazione e lespulsione dellumidit residua e impe- e ha assunto laspetto attuale con il rasante a base calce Limepor FN
disse, allo stesso tempo, ai sali di aforare dal muro, cos da preservare successivamente pitturato.

Limepor RZ e Tectoria DF
KIMIA SPA a 28 gg > 5 N/mm, a essione a 7 gg > 0,6 MPa, a 28 gg > 2 MPa. Tectoria
Via del Rame, 73 DF: malta con pH in dispersione acquosa > 11, temperatura di applicazione
06134 z.i. Ponte Felcino - PG di +2 - +35 C, distribuzione granulometrica (UNI EN 1015-1) passante a 3
Tel. 075 5918071 - Fax 075 5913378 mm del 100%, massa volumica apparente malta fresca (UNI EN 1015-6) di
info@kimia.it 1550 50 kg/m, assorbimento per capillarit dopo 24 ore (UNI EN 1015-
www.kimia.it 18) > 0,3 Kg/m, classe di assorbimento W1, coefciente di permeabilit al
vapor acqueo (UNI EN 1015-19) < 15, reazione al fuoco in Classe A1.
Limepor RZ una malta da risanamento pronta alluso costituita da
calce idraulica naturale NHL, pozzolane naturali e inerti con granulometria Dati per la voce di capitolato > Rimuovere lintonaco pulendo perfet-
massima 3 mm. Tectoria DF una malta pronta alluso di colore bianco con tamente la supercie, eliminando parti inconsistenti e sporco. Spazzolare
sfumature nocciola a base di calce idraulica naturale e inerti che conferi- e idrolavare a saturazione la muratura. Impastare il Limepor RZ con circa il
scono al prodotto la sua struttura porosa. Entrambi i leganti sono marcati 23% di acqua potabile (5,5-6 l ogni confezione da 25 kg), miscelando accu-
CE sulla base della UNI EN 459. ratamente in betoniera per circa 3-4 minuti. Applicare limpasto a cazzuola.
Caratteristiche tecniche > Limepor RZ: malta desalinizzante con pH Consumo: 6-7 kg/m per 5 mm di spessore. Attendere 1-2 giorni (a 20 C),
in dispersione acquosa di 11,5-12, 5, temperatura di applicazione di +2 - bagnare a saturazione il supporto murario, aspettare che la supercie sia
+35 C, distribuzione granulometrica (UNI EN 1015-1) passante a 3 mm del asciutta, realizzare con Limepor RZ uno sprizzo daggrappo preliminare, sul
100%, massa volumica apparente malta fresca (UNI EN 1015-6) di 1800 quale applicare la malta deumidicante Tectoria DF con spessore di 2 cm.
50 kg/m, assorbimento dacqua per capillarit (UNI EN 10859) di 0,66
mg/cms/, resistenza a compressione a 7 gg (UNI EN 1015-11) > 1,2 MPa,
114 ARKETIPO

Complesso monumentale di San Placido Caloner a Messina

Il complesso monumentale di San Placido Caloner a Messina, oggi sede toposto a controlli e manutenzioni da parte dei tecnici della Provincia di Mes-
dellIstituto Tecnico Agrario Cuppari, stato sede dellAbbazia Benedettina sina. Per il coordinamento e il controllo degli interventi di restauro stato in-
omonima fondata nel XIV secolo e ospitata nei locali del Castello della famiglia caricato il professor Massimo Lo Curzio, con la Soprintendenza BBCCAA. Una
Vinciguerra. Alla ne del XVI secolo viene rivisto completamente limpianto, cura particolare stata riservata alle malte utilizzate nelle facciate dei chiostri
attraverso una riprogettazione complessiva secondo i canoni rinascimentali. e nelle facciate esterne. Queste dovevano possedere delle caratteristiche di
In particolare, si realizzano nuovi corpi di fabbrica che integrano la struttura notevole resistenza sica e di assoluta compatibilit con i materiali storici ri-
originaria; lo sviluppo complessivo si raddoppia e limmagine rinascimenta- trovati nelle murature. Di fatto, stata messa a punto e prodotta da Tradimalt
le delle parti, fortemente segnata dalle aperture, dai portali e dai colonnati, si Spa, tra le altre, una variante specica dellintonaco deumidicante Magistra,
sovrappone al disegno medievale originario. A seguito dei danni del terremoto realizzata con gli aggregati storici (calce NHL 5, pietra calcarea, pietra lavica e
del 1908, vengono apportate altre rilevanti modiche che, in particolare, fanno cocciopesto) che hanno permesso la messa a punto di un materiale che sta-
modicare laltezza della fabbrica decurtata di almeno un livello e spogliata di to posto in produzione solo dopo la verica reale delle caratteristiche siche e
alcuni grandi portali. Restano integri i chiostri. Ledicio continuamente sot- formali da parte di tecnici consulenti e dei responsabili della Soprintendenza.

Intonaco deumidicante Magistra


TRADIMALT SPA del 26%, peso specico apparente di 1350 kg/m3, consumo indicativo di 14
Via Nazionale, 1 kg per cm di spessore.
98049 Villafranca Tirrena - ME
Tel. / Fax 090 3378549 - 090 3352063 Dati per la voce di capitolato > Nella preparazione del fondo, il suppor-
info@tradimalt.com to deve essere pulito, compatto e ruvido: asportare le parti non aderenti;
www.tradimalt.com rimuovere polvere, eforescenze saline, tracce di olii e disarmanti, lavando a
www.laboratoriomagistra.com pressione ed eventualmente spazzolando la supercie. Tutte le fughe della
muratura devono essere riempite con malta da allettamento prima dellap-
Intonaco deumidicante impiegato in ambienti interni ed esterni come plicazione dellintonaco. Utilizzare Rinzaffo per preparare tutti le superci
intonaco macroporoso per murature portanti e di tamponamento di lateri- lisce (pietra, cls, tracce degli impianti), lasciandolo maturare almeno 7 gg.
zio, mattone, tufo, pietra e miste. Possiede caratteristiche siche ed estetiche Bagnare il fondo prima dellapplicazione (con climi particolarmente caldi,
molto simili a quelle delle malte storiche. Risulta pertanto consigliato nel re- bene procedere alla bagnatura anche la sera prima dellapplicazione). Im-
cupero di murature storiche, in bioedilizia e, in generale, nelledilizia di qualit. pastare il prodotto con il 26% dacqua. Applicare intonaco deumidicante a
Caratteristiche tecniche > Intonaco deumidicante, premiscelato da mano in max 2 cm di spessore per singola mano. Livellare lintonaco appli-
applicare a mano, a base di calce idraulica naturale (NHL 3,5 secondo la EN cato con staggia senza lisciare troppo la supercie; attendere il primo indu-
459-1:2010), dal tipico colore nocciola chiaro, e aggregati di natura calcarea rimento (24-48 h), poi applicare un secondo strato di circa 0,5 cm, che sar
in curva granulometrica 0-2 mm. Resistenza a compressione in categoria spianato con spatola americana e rinito a frattazzo in modo da formare un
CS1, reazione al fuoco in Classe A1, assorbimento dacqua W2, conducibili- sistema omogeneo e permeabile al vapore.
t termica (10,dry) di 0,47 W/mK, granulometria di 0-2 mm, acqua dimpasto
INTONACI RISANANTI RASSEGNA 115

Restauro del Palazzo Incisa di Camerana a Cuneo

Nel corso dellanno 2012, si sono eseguiti i lavori di recupero e restauro le, oltre a quella di ponte di adesione tra muratura esistente e intonaco di
delle facciate del Palazzo Incisa di Camerana (storica abitazione del pitto- risanamento, quella di ltro antisale per supporti soggetti al fenomeno
re Sebastiano Taricco) attraverso limpiego di cicli e sistemi a base di calce di umidit di risalita capillare e con alta concentrazione salina. Le porzioni
idraulica naturale di Wasselonne. Il palazzo era viziato nella parte basamen- superiori, invece, sono state intonacate utilizzando il Calcinto, intonaco mi-
tale da fenomeni di umidit ascendente per capillarit, mentre le porzioni nerale con elevata permeabilit alla diffusione del vapore acqueo. Successi-
dei corpi di intonaci superiori presentavano distacchi, sfarinamenti, degradi vamente, il sistema di intonaci naturali stato rinito mediante applicazione
generali dovuti perlopi alle azioni degli agenti atmosferici nel corso degli di Calcina Civile, tonachino minerale, sempre a base di calce idraulica di Wa-
anni. Durante il restauro delle facciate, dopo accurata preparazione dei sup- sselonne, con aspetto nale frattazzato a civile ne. Inne, si sono recuperati
porti, stato applicato nella parte basamentale delledicio, per unaltezza e restaurati gli elementi ornamentali e decorativi delle facciate mediante ap-
di circa tre metri dal piano stradale, lintonaco deumidicante macroporoso plicazione di Calcina Liscia. Hanno cos ritrovato un rinnovato valore anche
traspirante Risancalce. Lintonaco, applicato anche a spessori importanti, le fasce dei marcapiani, gli scuretti delle nestre e, in prossimit degli spigoli,
stato preceduto dalla posa del rinzaffo Antisalcalce, la cui funzione principa- le colonne con un effetto bugnato.

Risancalce
VIMARK SRL su edici di interesse storico-artistico o per interventi ecocompatibili di
Strada Spartano, 2 bioedilizia. Consumo indicativo di 13 kg/m2 per cm di spessore, acqua di
12016 Peveragno - CN impasto del 24%, resistenza media a compressione di 4 N/mm2 (catego-
Tel. 0171 383800 - Fax 0171 339395 ria CSII), resistenza media a essione > 1 N/mm2, massa volumica della
info@vimark.com povere di 1200 kg/m3, contenuto di aria nellimpasto: 12,5%, consisten-
www.vimark.com za della malta di 165 mm, reazione al fuoco in Classe A1, adesione dello
0,15 N/mm2, assorbimento di acqua dopo 24 h 0,3 kg/m2, permeabilit
Intonaco naturale macroporoso, brorinforzato, a base di calce idraulica al vapore acqueo 15, conducibilit termica di (10,dry) 0,67 W/mK (Valore
naturale, studiato per la protezione, il recupero e il restauro conservativo medio tabellare P = 50%). Sacchi da 25 kg.
traspirante di murature, anche eterogenee, di laterizio, roccia di tufo, pietre
naturali ecc. soggette al fenomeno di umidit per risalita capillare. Dati per la voce di capitolato > Realizzazione di sistema di risana-
Caratteristiche tecniche > Intonaco naturale a base di calce idrau- mento con intonaci macroporosi a base di calce idraulica naturale NHL
lica naturale NHL 2 di Wasselonne, certicato CE in conformit alla nor- 2. Lintonaco Risancalce dovr essere applicato con spessore minimo di
ma UNI EN 998-2:2010 Malta per risanamento (R) prodotta in fabbrica 20 mm sul supporto preventivamente stonacato e adeguatamente prepa-
per intonaci interni/esterni. Formulato specico, pronto alluso, dotato rato mediante applicazione di uno strato, a totale copertura della super-
di elevata permeabilit alla diffusione del vapore acqueo, idoneo per la cie, di Antisalcalce.
realizzazione di cicli di risanamento su murature viziate da umidit ascen-
dente. Per le sue propriet e colorazioni naturali, che variano dal beige
chiaro al nocciola, un prodotto particolarmente indicato per interventi
FINDER:
ABBONAMENTI
/SUBSCRIPTIONS

Abbonamento Italia annuale/Annual subscription in Italy:


79,00
SUL PROSSIMO NUMERO (10 numeri, CD rom annate, servizio on-line)
NEXT
Copia singola/Single issue:
9,00

Infrastrutture Arretrati/Back issues:


18,00 ogni copia

/ Infrastructures Abbonamento annuale per lestero/Annual international subscription:


120,00

Servizio Clienti Periodici/Magazine customer service:


CANTIERE under construction: Il Sole 24 ORE S.p.A.
Stazione marittima di Salerno / Via Tiburtina Valeria
km 68,700, 67061 Carsoli (AQ)
The Salerno ferry terminal Tel. 02 30225680/06 30225680
MATERIALI E SISTEMI materials servizioclienti.periodici@ilsole24ore.com

and systems: Calcestruzzo prodotto


con aggregati da riciclo
/ Concrete produced with
aggregate made of re-cycled
material
IMPIANTI installations: Illuminazione
stradale / Street lighting
http://offerte.ilsole24ore.com/arketipo