Sei sulla pagina 1di 9

Trasporto studenti Da mercoled riparte il servizio

A pagina otto www.libertasicilia.com

FONDaTO NEL 1987 Da GIUSEPPE BIaNCa

SIRACUSA

Sottrasse schede sconto: commessa denunciata


i A pagina sette e mail redazione@libertasicilia.com

CRONACA

Deputati in Procura
Schede ballerine e quelle scomparse al centro dellattenzione
ECONOMIA

sabato febbraio 2014 AnnoXXV XXVII N. 30 DIREZIONE Amministrazione sabato 8 Redazione: 17 marzo 2012 via Mosco Anno 51 Tel. Tel.0931 093146.21.11 N. 46.21.11- -FAX 64 DIREZIONE FAX0931 0931/ /60.006 Amministrazione 60.006--PUbbLICIT: PUbbLICIT: Poligrafica ee Redazione: Poligrafica S.r.l. via Mosco S.r.l. via 51 via Mosco Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 - Fax 0931/ 50 0931 /60.006 60.006 0, 0, 50

QUoTiDiano DELLA PRoVincia Di DI SiRacUsa SIRACUSA

Cronaca

Brogli, chiedono si faccia chiarezza


Sud Est Primi contenuti
opo la sentenza del Cga c un interesse ma anche preoccupazione nella politica siracusana per i possibili risvolti dovuti proprio a quel dispositivo che rimette in gioco la posizione di diversi parlamentari regionali siracusani. Tutti e sette parlamentari siracusani sono stati ricevuti ieri mattina dal Procuratore capo Francesco Giordano al quale hanno consegnato una dettagliata denuncia e sollecitato lazione giudiziaria sui presunti responsabili di eventuali brogli elettorali e sulla sparizione delle schede dal Tribunale.
A pagina cinque

Si riempie di nuovi contenuti la collaborazione con Catania e Ragusa per investimenti infrastrutturali e per la promozione turistica. I rappresentanti dei comuni capoluogo (i sindaci di Siracusa e Catania, Giancarlo Garozzo ed Enzo Bianco, e l'assessore al Turismo di Ragusa, Stefano Martorana) i commissari delle tre province regionali e i rappresentanti delle tre camere di commercio, nel corso di una riunione tenuta a palazzo Vermexio, iweri mattina hanno definito i contenuti di un protocollo sui cosiddetti Progetti di area vasta, da cui scaturiranno finanziamenti europei da destinare al potenziamento della rete infrastrutturale, attraverso il ministero per la Coesione.
A pagina tre

CALCIO

Al Siracusa i due punti contro Fc Acireale


A pagina otto

La Guardia di Finanza rileva 136 mln di evasione


I

l Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Siracusa nel 2013 ha ottenuto significativi risultati nella lotta allevasione fiscale, con lesecuzione di 623 interventi condotti nei confronti di professionisti ed imprese. Lattivit del Corpo ha permesso di rilevare, nel campo dellimposizione diretta, complessivamente, ricavi non dichiarati per circa 136 milioni di euro e di individuare ritenute operate e non versate
a pagina quattro

TRIBUNALE DI SIRACUSA
COME PARTECIPARE

9 FEBBRAIO 2014, DOmENICa

PROSSIMA INSERZIONE:

VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI


Domanda in carta legale (euro 10,33) con indicazione del bene, del prezzo offerto e dai termini di pagamento, da presentare in busta secondo i tempi e le modalit stabilite dallorgano che procede alla vendita e pu essere presentata anche nella stessa data dellesperimento di vendita; nella busta va inserito anche un assegno circolare non trasferibile di importo pari al 10% del prezzo offerto, quale cauzione, che verr trattenuta in caso di revoca dellofferta. Nel caso di pi lotti di tipologia omogenea nella stessa procedura, linteressato allacquisto di un solo lotto pu formulare offerte dacquisto per pi lotti allegando un solo assegno circolare corrispondente alla cauzione richiesta per il lotto di maggior valore, espressamente subordinato allefficacia delle offerte relative ai lotti, la cui gara si svolge successivamente, alla mancata aggiudicazione a loro favore del lotto precedentemente posto in vendita. Nella domanda lofferente deve indicare le proprie generalit (allegando fotocopia doc. identit ovvero visura camerale per le societ), il proprio cod. fiscale, se intende avvalersi dellagevolazione fiscale per la 1 casa e, nel caso in cui sia coniugato, se si trova in regime di separazione o comunione dei beni. Sulla busta deve essere indicato solo lo pseudonimo o motto dellofferente (che consenta allo stesso lidentificazione della propria busta al momento dellapertura della gara) la data della vendita e il nome del giudice senza nessuna altra indicazione (n nome del debitore o del fallimento, n bene per cui stata fatta lofferta). Prima di fare lofferta leggere la perizia e lordinanza del giudice. A chi intestare lassegno: a nome di Procedura aggiungendo le parole in calce ad ogni annuncio dopo lindicazione Rif (per es. Procedura RGE 100/99 Rossi). Dove presentare al domanda: in Tribunale allufficio Vendite Immobiliari. Come visitare limmobile: rivolgersi al curatore o al custode giudiziario indicati in calce allannuncio; se non indicati inviare richiesta per la visita dellimmobile allufficio vendite immobiliari per posta al Tribunale di Siracusa - Ufficio Vendite Immobiliari - Viale Santa Panagia 96100 Siracusa, indicando limmobile, il n. di Rif., la data della vendita, il proprio nome e recapito tel. Lufficio comunicher la richiesta allAvvocato ceditore affinch presenti istanza al Giudice per la nomina del Custode. La partecipazione allincanto disposta dal giudice dellesecuzione con lordinanza di vendita, cui viene data adeguata pubblicit sul quotidiano di Siracusa Libert. Le vendite giudiziarie possono essere disposte: o dal giudice della esecuzione del Tribunale di competenza; o, su delega di questultimo, da un notaio; oppure dal giudice del fallimento.

12/02/2014
LE VENDITE GIUDIZIARIE

inserite dalla data di pubblicazione del bando fino alla data prevista per l'asta sul sito:

Tutti possono partecipare alle vendite giudiziarie, tranne il debitore esecutato - art.579 cpc - Non occorre lassistenza di un legale o altro professionista. Ogni immobile stimato da un perito del Tribunale. Oltre al prezzo si pagano i soli oneri fiscali (IVA o Imposta di Registro), con le agevolazioni di legge (1 casa, imprenditore agricolo ecc.). La vendita non gravata da oneri notarili o di mediazione. Il decreto di trasferimento dellimmobile viene emesso dal giudice dopo 60 giorni - ex art.585 cpc - dal versamento del prezzo che va fatto entro 30 giorni dallaggiudicazione definitiva. La trascrizione nei registri immobiliari a cura del Tribunale. Di tutte le ipoteche e i pignoramenti, se esistenti, ordinata la cancellazione. Le spese di trascrizione, cancellazione e voltura catastale sono interamente a carico della procedura. Per gli immobili occupati dai debitori o senza titolo opponibile alla procedura del Giudice, ordina limmediata liberazione. Lordine di sfratto immediatamente esecutivo e lesecuzione non soggetta a proroghe o a graduazioni. Eventuali spese legali sino a euro 516,46 sono a carico della procedura. Le ASTE GIUDIZIARIE saranno

e-mail redazione@libertasicilia.com Cronaca di Siracusa online nel mondo

SIRACUSA

9 FEbbRaIO 2014 DOmENICa

Bonifiche e sinergia Il futuro questo


Sta facendo discutere il recente dossier pubblicato da Legambiente, relativo alla situazione delle bonifiche nei siti di interesse nazionale. Tra questi rientra il sito industriale di Priolo, per il quale vige una normativa ben precisa emessa nel 2008. Ma nei fatti pratici, di quella bonifica nulla o pochissimo si fatto. Una norma europea diceva espressamente che chi inquina paga. Ma fino ad oggi, al di l delle buone intenzione, nessuna delle imprese ha dato seguito concreto a quanto affermato per principio dallUe. Il risultato che ancora si attende la bonifica della rada di Augusta e di tutti i siti dismessi di Priolo. In ballo ci sono pacchetti importanti di euro, che serviranno per ripristinare i luoghi ma soprattutto creare i giusti presupposti perch dalle aree disinquinate si possano creare nuove opportunit di sviluppo industriale, di quellindustria eco compatibile di cui tanto si parla in questi tempi. Lincentivazione agli investimenti giunge anche da segnali ben precisi che il governo nazionale e per esso il Ministero dellAmbiente ma anche le stesse imprese che operano nellarea petrolchimica PrioloAugusta-Melilli riescono a dare allintera comunit. Si sono susseguite riunioni,

EDITORIALE. Le strategie per lo sviluppo sono ben fluide e tangibili

www.astetribunale.com

Si deve sbloccare la via dellintervento pubblico per creare nuove aree di insediamento. Bene liniziativa dei sindaci

Avviso Asta pubblica Il 27/03/2014 h. 12.00 in Floridia Viale Vittorio Veneto n. 186/a presso il suo studio il Notaio Sofio Rio vender senza incanto gli immobili di seguito descritti: Procedura Esecutiva n. 132/98: Lotto I: appartamento in Priolo Gargallo Via megara Iblea n. 69/a piano terra in NCEU al fl. 6 p.lla 717 sub 1. Conc. Edilizia del 28/12/1961 Certificato Abitabilit Prot. N. 1532 del 1963. Prezzo base E 45.200,00. In caso esito negativo vendita senza incanto, il 03/04/2014 h. 12.00 stessi luoghi si venderanno con incanto base asta uguale aumento minimo pari al 5% prezzo base. CONDIZIONI DI VENDITA Gli immobili sono venduti nello stato di fatto e diritto in cui si trovano. Deposito assegni circolari n.t. intesati professionista c/o studio Rio Vaile Vittorio Veneto n. 186/a Floridia ore 16,00-19,00 del giorno antecednete asta. Spese cancellazione a carico aggiudicatario. VENDITA SENZA INCANTO: Cauzione 10% - Deposito spese 20% offerta In caso pi offerte valide, gara su base offerta pi alta con aumento minimo di E 1000; VENDITA CON INCANTO: Cauzione 10% Deposito spese 20% prezzo base, versamento prezzo entro 60gg aggiudicazione. Info c/o URP Tribunale (0931/752227) o c/o professionista (0931/948122). Notaio Sofio Rio

TRIBUNALE DI SIRACUSA

TRIBUNALE DI SIRACUSA
Avviso di vendita Procedura esecutiva n. 212/05 R.E.I. Si rende noto che giorno 9/4/2014, ore 11.00, presso il proprio studio sito a Siracusa nel viale Montedoro 66, lavv. Giuseppe Librizzi proceder allesame delle offerte di acquisto senza incanto, e se del caso allaggiudicazione, dei seguenti beni: fabbricato destinato ad attivit di pizzeria-ristorante sito a Siracusa nella c.da Dammuso, esteso mq. 933 ca., con veranda scoperta estesa mq. 336 ca. e parcheggio antistante di pertinenza esteso mq. 1.667 ca., in catasto Fg. 55 p.lla 55; caseggiato in muratura, utilizzato in parte quale deposito ed in parte quale alloggio, esteso mq. 134 ca., in catasto Fg. 55 p.lla 324; il tutto (p.lle 55 e 324) cat D\8; terreno di pertinenza esteso mq. 24.111, in catasto Fg. 55 p.lla 58. Prezzo base dasta 1.542.270,72 (al netto dei costi di costruzioni ancora da versare e meglio specificati in perizia). Minima offerta in aumento 79.000,00. In caso di esito negativo della v.s.i., il 16/4/14, ore 11.00, sempre presso il proprio studio, lavv. Giuseppe Librizzi proceder alla vendita allincanto del suddetto bene. Le offerte o domande di partecipazione dovranno essere depositate in busta chiusa, presso lo studio del suddetto professionista, entro le ore 12.00 del giorno precedente a quello fissato per la vendita, accompagnate da cauzione del 10% e deposito spese del 20%, con 2 assegni circolari non trasferibili intestati allavv. Giuseppe Librizzi. Avviso integrale e relazione dellesperto disponibile sul sito www.astegiudiziarie.it ovvero presso lo studio predetto. Il professionista delegato Avv. Giuseppe Librizzi

INSERZIONI GRATUITE
VENDESI IMMOBILI FLORIDIA, CORSO V. EMANUELE, centralissimo, basso commerciale di circa 65 mq. Ottimo lo stato, costruzione 2002. 65.000,00. C.E.: G EPgl: 274,4 KWH/MQ anno (RIF. 2523) VIA MONTORSOLI, appartamento composto da ingresso su soggiorno con cucinino, camera da letto, piccola cameretta, bagno + ripostiglio in veranda chiuso a vetri.. 60.000,00. C.E.: G - EPgl: 212,1 KWH/ MQ anno. (RIF. 2581) ADIACENZE PIAZZA ADDA, VIA ARNO, in piccolo condominio, , appartamento pentavani composto da ingresso, salone doppio divisibile, 3 vani letto, cucina abitabile e bagno. Totalmente ristrutturato. Prezzo ribassato a 135.000,00. C.E.: G EPgl: 193,6 KWH/MQ anno (RIF. 2513) PIAZZA ADDA, in Residence, posto al 1 piano, ideale per uso ufficio, bivani + servizi. Ottimo lo stato. 95.000,00 trattabili. C.E.: G - EPgl: 192,5 KWH/MQ anno (RIF. 2515) LIDO SACRAMENTO, indipendente, centralissima, villa in costruzione su 650 mq di terreno posta su 2 livelli + sottotetto e garage. Finiture di primissima scelta. 345.000,00. (RIF. 2460) VIA RIVERA DIONISIO IL GRANDE, in residence stile liberty, attico composto da 4 vani + servizi + n 2 terrazze a livello con

vista mare. Prezzo Ribassato 140.000,00. Ottimo lo stato. Possibilit garage. C.E.: G - EPgl: 208,3 KWH/ MQ anno (RIF. 2526) 7) PIZZUTA, in piccolo condominio con giardino e posto auto, appartamenti di diverse metrature: Tipologia 1: 2 vani + servizi di mq 45 80.000,00; Tipologia 2: 3 vani + servizi di mq 65 + garage mq 18 115.000,00; Tipologia 3: 3 vani su 2 livelli + doppi servizi di mq 90 + garage mq 18 165.000; Tipologia 4: 3 vani + doppi servizi di mq 101 + garage mq 18 192.000. (RIF. 2568) PIAZZA ADDA, in residence, appartamen-

to di mq 130 per uso ufficio, libero o locato con buon reddito. Prezzo Ribassato 160.000,00. C.E.: G EPgl: 159,6 KWH/MQ anno (RIF. 2560) VIA PADOVA, totalmente ristrutturato nel 2003,vista mare,termo/ ascensorato, appartamento composto da 3 vani + servizi. Facciata rifatta. 130.000,00. C.E.: F - EPgl: 68,5 KWH/MQ anno (RIF. 2479) PRESSI VIALE TUNISI , panoramicissimo, vista mare, da ristrutturare, appartamento composto da 4 vani + servizi. 110.000,00 trattabili. C.E.: G - EPgl: 172,2 KWH/MQ anno (RIF. 2572)

ESEC. IMM. N. 370/96 R.G.E. Immobili in Comune di Solarino (SR): Lotto a - Via A.Moro, 2/4. Fabbricato in corso di costruzione composto da locale terrano adibito da parcheggio di ca. mq. 70 e da appartamento al p. 1 con lastrico solare. Prezzo base: Euro 32.000,00 in caso di gara aumento minimo Euro 1.600,00. Lotto b - Contrada Fullone. Suolo edificabile di mq. 380. Prezzo base: Euro 27.600,00 in caso di gara aumento minimo Euro 1.400,00. Lotto c - Contrada Fullone. Suolo edificabile di mq. 179. Prezzo base: Euro 9.300,00 in caso di gara aumento minimo Euro 750,00. Lotto d - Via A.Moro, 8. Immobile composto da p. entroterra a 3 p. f.t., box di mq. 50, cantina di mq. 30, magazzino di mq. 104,60, appartamento di mq. 358,40, terrazze di mq. 207,40, ampio giardino di mq. 145 con prato inglese, alberi ornamentali e piscina. Prezzo base: Euro 267.000,00 in caso di gara aumento minimo Euro 13.500,00. Vendita senza incanto: 24/03/2014 ore 11.00, innanzi al Dott. Guglielmo Drago, professionista delegato dal Giudice Esecuzioni, Dott. Luca Gurrieri, del Tribunale di Siracusa Viale Santa Panagia, 109. Deposito offerte entro le ore 12 del 23/03/2014 presso lo studio del professionista delegato in Siracusa, viale Santa Panagia n. 141/d. In caso di mancanza di offerte, vendita con incanto: 31/03/2014 ore 11.00 ciascuno dei lotti allo stesso prezzo base aumento minimo: Lotto a. Euro 1,600,00. Lotto b. Euro 1.400,00. Lotto c. Euro 750,00. Lotto d. Euro 13.500,00. Deposito domande entro le ore 12 del 30/03/2014. Maggiori info presso il delegato (0931//493959) e su www.tribunalesiracusa.it, www.giustizia.catania.it, www.corteappellocatania.it e www.astegiudiziarie.it. (A160654,A16065 5,A160656,A160657).

TRIBUNALE DI SIRACUSA

In foto, larea industriale siracusana.

incontri al vertice, incontri (non ultimo quello di mercoled

scorso al Ministero dellAmbiente). Ma ancora non si riesce

a cavare il ragno dal cresce la voglia di buco. fare sinergia con i C o n t e s t u a l m e n t e territorio limitrofi.

Pensiamo ai continui incontri che si stanno realizzando tra i sindaci di Siracusa, Catania e Ragusa, per mettere a fuoco iniziative comuni in grado di fare pervenire dallUnione europea finanziamenti grazie ai quali si possano mettere a frutto infrastrutture, potenziale strutture, movimentare lintero territorio, insomma. Il progetto ambizioso e prende il nome di Sud-Est. Questa sinergia da guardare con molto interesse, non fossaltro che in via sperimentale proprio questa parte della Sicilia che si sta proponendo allEuropa come prototipo attorno al quale sperimentare nuove applicazioni ed interventi economici di particolare interesse. La mobilit, linterconnessione tra i territori, la capacit di fare squadra rappresentano i punti focali dellazione sinergica. Lasciando stare i campanilismi, questa la strada da percorrere.

ANIMALI DOMESTICI E ACCESSORI ACQUARIO media grand., acces.. Prezzo affare E 50 Tel. 340/8946865 CUCCIOLI di Shitzu, genitori visibili E 250 Tel. 368/7602975 PER tutti gli amanti degli animali, casa immersa nel verde a 7km da Sr, diamo ospit. con amore a qualsiasi animale x chi parte e x chi ha probl. di sistemazione momentanea. Tel. 328/8057615 328/5681091 ELETTRONICA E ACCESSORI BLACKBERRY E 60, colore nero, compreso di accessori Tel. 347/1327177

CASSETTE Video VHS di vario genere vendesi offertissima Tel. 0931/754955 328/8456972 CASSETTE musicali, vari artisti italiani e siciliani, anni 60/70 Tel. 0931/740774 CD con basi musicali E 5 cadauno Tel. 392/7740187 CD e singoli musicali nuovi e mai utilizzati ancora con la loro confezione originale di tanti artisti tra cui (Eminem, Justin Timberlake, Britney Spears Gigi DAlessio Max Pezzali e tanti altri) ad un prezzo davvero conveniente. Per informazione contattatemi Tel. 333/9065318

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

Yaris Hybrid Lounge E 15.950. Prezzo promozionale chiavi in mano (esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011) valido fino al 28/02/2014 con il contributo della Casa e dei Concessionari Toyota. Auris Hybrid Active ECO prezzo di listino 23.450 E (inclusa IVA, esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011). Ecoincentivo Toyota senza rottamazione o permuta: 4.000 E inclusa IVA con il contributo della Casa e del concessionario. Prezzo promozionale E 19.450. Offerta valida fino al 28/02/2014. Immagine vettura indicativa. Valori massimi: consumo combinato 27 km/l, emissioni CO2 85 g/km.

9 FEbbRaIO 2014 DOmENICa

9 FEbbRaIO 2014 DOmENICa

Tares: in Consiglio comunale si discute sullo slittamento


La questione Tares torna a fare
capolino in Consiglio comunale., Questa volta, su indicazione dei consiglieri dellopposizione, si dovr discutere non solo della possibilit di rateizzare il balzello in scadenza il 28 febbraio, ma addirittura di farlo slittare di due mesi. Una proposta che dovrebbe avere il via libera in aula, dopo che anche alcuni consiglieri della maggioranza hanno espresso parere favorevole su tale opportunit Siamo fiduciosi sul voto favorevole del consiglio comunale che si riunir mercoled prossimo dichiara il coordinatore provinciale di Articolo 4 Salvo Sorbello in merito alla proposta bipartisan di rinviare la scadenza della quarta rata della Tares al 30 aprile e di riaprire i termini per presentare le istanze per fruire di agevolazioni ed esenzioni rispetto ad una imposta che, come avevamo purtroppo previsto, sta mettendo in grande difficolt famiglie ed imprese siracusane. Si torna, quindi, a discutere della tassa sui rifiuti, dopo lo scambio di accuse dei giorni scorsi tra opposizione e amministrazione comunale. Riecheggiano ancora gli strali lanciati da pi parti su una tassa tra le pi care dItalia. La Giunta Garozzo si sempre difesa rispedendo al mittente le accuse. Ma adesso la questione non quanto pagare, ma quando. Maggioranza ed opposizione si confronteranno nellaula Vittorini mercoled prossimo per cercare di arrivare ad una sintesi. Intanto, continuano a pervenire nelle case dei contribuenti siracusani le cartelle e i modelli per pagare la quarta rata della tares. Per molti siracusani si tratta di un vero e proprio salasso e non sono mpochi coloro che, storcendo il naso, sostengono di non potere arrivare a fine mese e pagare un ulteriore bbalzello. In diverse circostanze si tratta di somme importanti che incideranno nelleconomia delle famiglie siracusane. Ecco perch si chiede a grab voce che venga effettuata una rateizzazione della stessa tares, altrimenti, c il rischio che sia piuttosto elevata la sacca di evasione della tassa sui rifiuti e sui servizi nel nostro capoluogo.

Dal 28 febbraio, la quarta rata potrebbe essere riproposta il 30 aprile prossimo

I diciassette operatori ex Pirelli cavi hanno sospeso lo stato di agitazione

La proposta stata formalizzata dai consiglieri dellopposizione e mercoled prossimo se ne discuter nellaula Vittorini del Vermexio

In ballo c il ripristino della cassa integrazione che non stata erogata dallistituto nazionale di previdenza sociale a causa di inghippi
erso una definitiva conclusione la vivcenda dei lavoratori ex Sotis cavi di Siracusa, che lamentano la mancata corresponsione della cassa integrazione. Il Prefetto Armando Gradone ha convocato i responsabili della Sede Inps di Siracusa al fine di giungere ad una soluzione della nostra problematica relativa all'erogazione della cassa integrazione dell'anno 2013. L'incontro si svolger luned mattina. Questa novit ha comportato la revoca dello stato di agitazione e del sit-in presso la sede della Prefettura programmato proprio per la giornata di domani. La questione ormai atavica. Nel mese di dicembre, come si ricorder, la giunta municipale ha votato un atto di indirizzo per stabilizzare i 17 operai ex-Sotis. Il provvedimento si era reso necessario, perch il 31 dicembre andava in scadenza lintegrazione regionale, che consentiva ai lavoratori insieme alla cassa integrazione in deroga di vivere dignitosamente. In questo senso lamministrazione invita la deputazione regionale ad intervenire per permettere ai 17 lavoratori di continuare a percepire lintegrazione, per almeno i prossimi sei mesi, che basterebbero allamministrazione a predisporre gli atti necessari per la stabilizzazione degli stessi. Vogliamo chiudere questa vicenda che si protrae dal 1996 aveva affermato il sindaco Giancarlo Garozzo e dare finalmente a questi dipendenti un lavoro, la continuit di uno stipendio certo e la conseguente serenit alle loro famiglie. Per fare questo servono tempi tecnici ed proprio per questo che confidiamo nellintervento positivo dellintera deputazione regionale. Poco prima di Natale era andata in scena la protesta di questi diciassette lavoratori, la cui cassa integrazione straordinaria, disposta dal Ministero del Lavoro, scaduta il 31 dicembre passato. 15 gennaio 2013, la societ Pirelli & C. spa ha presentato istanza di concessione del trattamento di Cassa integrazione guadagni straordinaria per l'anno 2013 a favore dei 18 lavoratori del cessato stabilimento di Siracusa, che il Ministero del lavoro e delle politiche sociali ha autorizzato con decreto di concessione n. 75036

Caso Sotis cavi: domattina il vertice Inps dal Prefetto


V

In foto, seduta del Consiglio comunale.

I dipendenti del Comune e le vertenze in atto


lavoratori del Comune di Siracusa hanno messo in evidenza le tante vertenze ancora irrisolte con l'amministrazione comunale. Lo hanno fatto nel corso di unassemblea tenuta alla sala Randone ed organizzata dalla Funzione pubblica della Cgil. Molti i malumori emersi da parte dei lavoratori in particolare, a loro giudizio, risulterebbero molto discutibili i criteri adottati dai dirigenti sull'assegnazione della produttivit ai dipendenti, sui criteri della formazione del personale e sulla gestione dello straordinario in particolare quello elettorale. E stato evidenziato che occorre al pi presto chiarire e definire con il sindaco in quanto anche assessore al personale,di adottare criteri di trasparenza e di legalit sia sull'assegnazione dello straordinario, in particolare quello elettorale, che sulla formazione del personale allontanando cos ogni possibile sospetto di interferenze politiche e

CTTA

In foto, la Prefettura di Siracusa.

clientelari. La folta presenza di lavoratori del corpo dei Polizia Municipale presente allassemblea ha, invece, manifestato le difficolt del corpo a causa della carenze strutturali di organico di mezzi e di risorse. Il Segretario della Cgil Paolo Zappulla ha sottolineando nel suo intervento lo stato di difficolt di tutti i lavoratori del pubblico impiego con un contratto bloccato da ben cinque anni e con il conseguente danno che ci ha prodotto alle retribuzioni dei lavoratori. inoltre stato affermato che vanno superate al pi presto tutte le forme di lavoro precario che vivono ancora molti lavoratori dellente comunale, affermando anche di chiedere al Sindaco Garozzo di dare corso agli impegni da lui stesso assunti cio quello di trasformare gli attuali rapporti di lavoro da part-time a full-time sia per i lavoratori ex contrattisti che per il personale attualmente precario.

del 9 agosto 2013; l'Inps di Siracusa, a seguito di verifiche effettuate con la sede nazionale, ha riscontrato delle incongruit sulla denominazione societaria, indicata nel decreto

di concessione come Pirelli Cavi s.p.a. e non come Pirelli & C. s.p.a. quest'ultima ha incorporato nel 2003 la prima come invece indicato nell'istanza presentata al Ministero, e non ha ritenuto

Il Comune di Siracusa e Millumino di meno

CITTA

Il Comune di Siracusa aderisce anche questanno alla Gior-

nata di risparmio energetico Millumino di meno, giunta alla decima edizione, che si svolger venerd prossimo (14 febbraio). Le iniziative collegate allevento saranno presentate nel corso di una conferenza stampa, che si terr marted prossimo (11 febbraio), alle 10,30, nella Sala Archimede di piazza Minerva 5. Saranno presenti, il sindaco, Giancarlo Garozzo, lassessore allAmbiente, Francesco Italia e i referenti locali di Millumino di meno.

di provvedere al pagamento dei trattamenti di Cassa integrazione guadagni straordinaria agli interessati; nel novembre 2013, successivamente a tale diniego che ha rappresentato una spiacevole e inattesa decisione, poich fino al 2012 il decreto di concessione aveva sempre fatto riferimento alla vecchia denominazione della societ e i pagamenti erano comunque stati corrisposti i lavoratori si sono costituiti in mora ex articolo 1219 del codice civile, richiedendo il pagamento delle mensilit di Cassa integrazione guadagni straordinaria spettanti; il Ministero, dopo un confronto con i rappresentanti della sede nazionale dell'Inps, ha emanato in data 13 dicembre 2013 il decreto di concessione n. 77709 che, indicando l'esatta denominazione sociale della societ cui fanno capo i lavoratori, ha annullato e sostituito il precedente; a oggi, purtroppo, l'erogazione del trattamento di Cassa integrazione guadagni straordinaria da parte della sede Inps di Siracusa non stata ancora effettuata; i lavoratori, pur avendo incontrato il responsabile provinciale dell'istituto, non hanno ricevuto in merito precisi impegni;

Ecco in dettaglio che cosa emerge dal dossier di Legambiente

9 FEbbRaIO 2014 DOmENICa

9 FEbbRaIO 2014 DOmENICa

Bonifica Sin Priolo Quante criticit


Un dossier di Legambiente sulla bomnifiche dei siti di interesse nazionale, tocca un capitolo relativo a quanto sta avvenendo nellarea industriale di Priolo. Qui di seguito osserviamo alcuni passaggi del documento in cui vengono messe in evidenza le criticit dellarea industriale siracusana. Secondo i dati del Ministero dellambiente, aggiornati a marzo 2013, la caratterizzazione stata eseguita per il 40% delle aree e sono stati presentati ed approvati progetti di bonifica appena per il 20% dellarea ricompresa nel SIN. Fino ad oggi sono 4 i certificati di avvenuta bonifica emessi dalla provincia di Siracusa relativamente alle seguenti zone: - ERG MED Impianti Nord CR 40 - ERG MED Impianti Nord Impianto I Idrogeno - ERG Nuove Centrali Area XXII - Centrale Termoelettrica ENEL TIFEO di Augusta (certificazioni multiple per lotti). Enormi ritardi si sono accumulati negli anni a fronte di un rischio sanitario molto elevato; lo studio Sentieri ritiene di vitale importanza un veritiero approfondimento dello stato di inquinamento e dellesposizione dellarea, considerando quindi inadeguate le indagini fin qui condotte. La struttura commissariale non ha svolto in maniera efficace il proprio compito, gestendo in maniera non adeguata gli incarichi e le risorse conferitegli. Recentemente, dopo le denunce di Legambiente per le ceneri di pirite di Magnisi, le interrogazioni al Ministro dellAmbiente e al governo regionale, lassessore allenergia e ai rifiuti Marino, insieme al commissario per le bonifiche Lupo, hanno incontrato lArpa Sicilia, i sindaci ed i parlamentari locali presso la Prefettura di Siracusa, assicurando che i fondi per le bonifiche non andranno perduti e che presto inizieranno i lavori. Perplessit rimangono sul reale utilizzo di suddetti fondi: se venissero spesi per il solo dragaggio di una parte del Porto di Augusta, dando il via ai lavori di ampliamento del porto commerciale (che punta ad uno sviluppo del traffico containers basato su proiezioni rivedibili e con conseguenze ambientali disastrose come la copertura di 300.000 m2 di area umida), sarebbe unulteriore beffa per

In foto, la zona industriale di Priolo. Augusta e per la salute dei suoi cittadini, che avrebbero diritto finalmente ad una reale bonifica del territorio nellinteresse di tutti e non solo di pochi. Altre problematiche irrisolte riguardano il vecchio impianto Cloro-Soda che, nonostante la rimozione del mercurio, non risulta essere ancora bonificato, e la bonifica della falda: per questa infatti, nonostante siano state realizzate delle barriere idrauliche in zona ex Eni

Incontro al Miniambente sullarea industriale

Nella sede ministeriale dellAmbiente e della Tutela del Territorio

si tenuto un incontro finalizzato, tra laltro, ad aggiornare il quadro ambientale della nostra zona industriale. Sulla questione si registra lintervento del Vice Sindaco del Comune di Melilli Arcangela Palmeri che tiene a riferire come sia imprescindibile per le Amministrazioni comunali vigilare per salvaguardare il territorio e la salute dei cittadini monitorando lattivit delle aziende che operano allinterno del Polo Industriale che ricade nel territorio comunale di appartenenza. Ho preso parte alla riunione, afferma Palmeri, per acquisire tutti gli elementi utili a verificare di persona lo stato dellarte delle procedure ambientali, nonch avere contezza delle misure adottate dai gestori degli impianti e dagli organi preposti al controllo per arginare le problematiche riconducibili, in particolare, agli episodi di odori nauseabondi che hanno causato malesseri fisici e allarme diffuso tra la popolazione. Dopo avere chiesto informazioni, e, in seguito alla relazione prodotta dellArpa che evidenzia criticit ambientali, nonch in ossequio alle indicazioni della Prefettura di Siracusa che evidenziano i soggetti titolati a richiedere il riesame delle autorizzazioni gi rilasciate. Il Comune - continua il vice sindaco Palmeri - ha rilevato la necessit di chiedere il riesame dellAia per verificare che il gestore adempia a tutti i suoi obblighi. Il Vice Sindaco, ha sottolineato di avere voluto affiancare il Funzionario dipendente del Comune di Melilli, individuato a prendere parte al Gruppo Istruttore della Commissione Istruttoria AIA-IPPC, in quanto istituzionalmente obbligata ad assumersi le responsabilit del caso e richiedere di accelerare il monitoraggio. Voglio riprendere un rapporto con i Gestori della zona industriale basato sulla fiducia, sollecitandoli, nel contempo, ad attenzionare maggiormente la prevenzione. Noi amministratori dobbiamo essere messi nelle condizioni di dare delle concrete risposte ai cittadini e, soprattutto, alle nostre coscienze.

ed Enel Augusta per captare le acque di falda inquinate e impedire che giungano a contaminare il mare, scoppiata - ed attualmente in corso da circa un anno - una grave emergenza pozzi, che risultano inquinati da idrocarburi in localit Citt Giardino. Non si capisce come mai, nonostante la relazione Pecorella dica che il 20% dei progetti stato approvato, non si proceda con le fasi successive delliter di bonifica: le aziende dicono di avere inviato da lungo tempo i progetti di bonifica al Ministero e sono in attesa di approvazione. Il Ministero dellambiente, durante lincontro a Mantova con i comuni che hanno un SIN sul proprio territorio, sostiene invece che i progetti sono approvati ma le aziende non li attuano e non ci sono strumenti legislativi per perseguirle. E su questo stallo dialettico si stanno infrangendo le speranze di unintera popolazione incredula ai propri occhi. Per quanto riguarda linquinamento dei fondali dellarea marina, lindagine della magistratura siracusana denominata Operazione Mar Rosso del gennaio 2003- operazione che vide larresto di 17 dirigenti e operatori dellimpianto ex Enichem (ora Syndial) con laccusa di aver sversato direttamente in mare attraverso la rete fognaria il mercurio delle lavorazioni industriali che avvenivano nel famigerato impianto Cloro-Soda si risolta con un nulla di fatto e con larchiviazione del caso da parte del GIP nel 2006. Unindagine giudiziaria di poco successiva a quella del 2003, riguardante la Montedison (proprietaria dellarea prima dellEnichem), sospettata di aver sversato a mare oltre 500 tonnellate di mercurio tra il 1958 e il 1991, aveva infatti determinato il venir meno delle accuse di associazione a delinquere finalizzata al traffico illecito di ingenti quantit di rifiuti pericolosi contenenti mercurio nei confronti degli imputati dellex Enichem. A ci si aggiunga che la ragionevole incertezza sulla individuazione dei responsabili dellinquinamento delle acque e dei fondali marini, con le conseguenti diverse sentenze del Tar che sancivano limpossibilit di stabilire in maniera inequivocabile chi avesse inquinato e in che proporzione - e pertanto di ripartire correttamente gli oneri dei costi della bonifica - ha vanificato i tentativi (non sempre chiari e condivisibili) del Ministero dellambiente di prescrivere le opere di bonifica a carico delle aziende, nonostante il pi volte richiamato principio europeo del chi inquina paga.

Atti persecutori alla ex Arrestato un 32enne


Avrebbe
importunato in diverse circostanze lex fidanzata, dalla quale non voleva assolutamente staccarsi, come in realt aveva deciso la donna. I Carabinieri della Stazione di Cassibile hanno tratto in arresto, nella flagranza del reato di stalking Mario Terracciano, 32enne di Siracusa con un precedente di polizia specifico risalente al 2012, ritenuto responsabile di una lunga serie di atti persecutori nei confronti di una donna del luogo, posti in essere dopo la fine di una brevissima relazione nellestate scorsa a cui luomo non si voleva rassegnare. La vittima, impaurita ed in preda allansia per quel continuo atteggiamento persecutorio da parte dellex fidanzato, ha deciso di recarsi presso la caserma dellArma dei carabinieri ai cui operatori ha sintetizzato tutte le pesanti minacce, rivolte sia a lei che ai parenti, le vessazioni ed i pedinamenti compiuti dal Terracciano per renderle la vita un inferno ed impedirle di avviare una nuova relazione sentimentale, facendo comprendere ai militari il suo profondo stato dansia, anche refertato dai medici, la paura quotidiana ed il timore per lincolumit personale e dei propri familiari. Il tutto racchiuso in ben 96 messaggi conservati dalla vittima cos eloquenti che i Carabinieri di

La donna, stanca di subire pressioni e minacce, si rivolta ai carabinieri

Abusi sessuali In cella priolese

Luomo stava aspettando la ragazza seduto in macchina davanti casa. Ma la donna stata scortata da una pattuglia

Era stato de-

In foto, pattuglia dei carabinieri. Cassibile, considerata lora tarda, hanno ritenuto opportuno riaccompagnare la donna presso la propria abitazione al fine di scongiurare possibili spiacevoli incontri. Qui giunti la scoperta, e limmediato arresto, delluomo, introdottosi in un cortile privato interno, vicino alla casa della donna, ed appostato dentro la sua macchina, nascosto sul sedile anteriore, in attesa che la vittima vi facesse rientro. Sfortunatamente per lui lincontro c stato ma insieme alla ragazza cerano i Carabinieri, che sono intervenuti per arrestarlo. Adesso lindagato si trova in regime di arresti domiciliari. R.L.

nunciato e poi processato per il reato grave di abusi sessuali. Nella giornata di ieri, Agenti del Commissariato di pubblica sicurezza di Priolo Gargallo hanno eseguito un ordine di carcerazione, emesso dal Tribunale penale di Siracusa, nei confronti di Sebastiano Sortino di 45 anni, residente a Priolo Gargallo. Lo stesso deve scontare la pena di un anno e mezzo di reclusione per il reato di violenza sessuale per fatti consumati qualche anno addietro e per i quali ha subito un processo al termine del quale ha riportato la condanna, divenuta adesso esecutiva.

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

RAV4 2WD 2.0 D-4D 124CV. Prezzo promozionale chiavi in mano (esclusa I.P.T. E Contributo Pneumatici Fuori Uso, PFU, ex DM n. 82/2011 E 5,40 + IVA) con il contributo dei Concessionari Toyota aderenti all'iniziativa. Offerta valida anche senza rottamazione o permuta. La versione raffigurata del modello RAV4 puramente indicativa. Offerta valida fino al 31/01/2014. Valori massimi: consumo combinato 13.9 km/l, emissioni CO2 176 g/km

Lintellighenzia della citt che discute di politica


Gioved
sera eravamo sette amici non al bar ma in trattoria a mangiare con occhi socchiusi per assaporare tutta la magnanimit di sapori nascosti della parmigiana e della caponatina della moglie di Orazio,nostro anfitrione. Siccome , e mi ci metto anchio, eravamo tutte persone di gran talento per i ruoli ricoperti o nella pubblica amministrazione o nelle professioni liberali, la conversazione, alimentata fra laltro da un buon nero dAvola, non poteva riguardare il giuoco al pallone o le donnine che per let di noi commensali sono soltanto dei ricordi che per ti fanno ancora sognare;quindi disquisimmo di politica. La discussione fu subito ed immediatamente vivace; e sul primo tema ci dividemmo: due contro cinque. La maggioranza era pro Grasso presidente del Senato ed apprezzava che in solitudine avesse decretato la costituzione di parte civile del Senato nel processo contro Silvio Berlusconi per la corruzione di un senatore. Con non poca veemenza affermavano che si trattava di un obbligo morale:la seconda carica dello Stato non poteva sottrarsi ad un dovere del proprio ufficio. I due della minoranza si rifugiavano nel voto maggioritario del consiglio di presidenza, ancora una volta parlavano del martirio di un santo Silvio, e poi che non cerano precedenti in materia. La discussione fu pi che vibrante, al punto che lesponente di punta della minoranza, un logico nato,messo alle strette rinfacci al suo vicino di posto che faceva discorsi da bar dello sport. Per poco non vennero nominati sul campo i rispettivi padrini. Poi la riconciliazione, molto favorita invero per larrivo in tavola di un succulento piatto di trippa (gli amici del club della cucina,storceranno il muso per un siffatto menu da contadinacci fine 800; ch poi anche loro si sarebbero raffinati ! ). Il secondo argomento fu senza storia: aprii la questione sul Senato,dando per scontato

TACCUINO. A proposito dellazione del presidente del Senato, Piero Grasso

9 FEbbRaIO 2014 DOmENICa

vita di Quartiere
E

9 FEbbRaIO 2014, DOmENICa

Conferenza stampa volta alla presentazione del nuovo sodalizio genitoriale in agenda per la mattinata di oggi dalle 9,30 alle 11,30 in via Adda
ssere genitori una responsabilit educativa e di cura dei figli, compito per il quale tuttavia non esiste una preparazione specifica. Compito dei genitori, nel concreto del loro esempio, quello di educare i figli al rispetto di s e degli altri, nonch quello di offrire l'affettivit necessaria al corretto sviluppo emotivo del bambino. Anche l'autorit deve essere esercitata per guidare il figlio con equilibrio e chiarezza, esercitando la patria potest in funzione della responsabilit genitoriale. Il genitore una figura fondamentale per la crescita equilibrata Affetto materno (1869). del minore.

Penso che i nostri senatori sono cos attaccati al servizio dello Stato che neanche con un fucile puntato voterebbero per un ritorno allanonimato

LAnas

Cassibile: Manutenzione straordinaria del ponte sul fiume della Cava Grande

Una figura fondamentale per la crescita del bambino

che non ne sarebbe passata labolizione . Pensavo e penso che i nostri magnifici senatori

In foto, il presidente del Senato, Piero Grasso.

sono cos attaccati al servizio dello Stato e dei Cittadini che neanche con un fucile puntato

Sorprese a rubare ortaggi Arrestate tre persone

CRONACA

Ennesimo furto operato nella notte allinterno di unazien-

da agricola ed ennesima risposta, efficace e tempestiva, dei Carabinieri della Stazione di Cassibile. Questa volta a veder sfumata la possibilit di piazzare gli ortaggi rubati sono stati Francesco Danto, 33enne di Siracusa, pregiudicato per reati specifici, il fratello Sebastiano, 37enne, gi noto alle forze dellordine per precedenti di poco conto, e Marco Grande, siracusano di 35 anni sorvegliato speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno. I tre presunti autori del furto di ortaggi, secondo quanto ricostrito dai militari dellArma, si erano introdotti allinterno di unazienda agricola ubicata nelle campagne a ridosso del centro abitato di Cassibile e dopo aver danneggiato il portone scorrevole di una serra e parte dellimpianto di irrigazione hanno rubato ortaggi vari per circa 230 chilogrammi, caricandoli in una automobile a loro in uso. I tre indagati sono stati intercettati per dai militari dellArma che li hanno prontamente bloccati, recuperando e restituendo allavente diritto la refurtiva. Al termine delle formalit di rito gli arrestati sono stati sottoposti al regime degli arresti domiciliari. Rimane alta lattenzione dei Carabinieri e pi in generale delle forze dellordine al fine di contrastare un fenomeno diffuso e fastidioso che, come in questo caso, somma al danno derivante dalla merce rubata quello determinato dalle attrezzature rotte.

voterebbero per un loro ritorno allanonimato con perdita di auto blu,immunit e prebende di tutto rispetto. Sei contro uno: rimasi isolato perch tutti si dichiararono certi che i signori senatori si sarebbero fatti tagliare i baffi,per non dire altro, per il bene del Paese. Ci credevo e ci credo poco. Qualcuno giustific il proprio ottimismo perch gli ex senatori si sarebbero presentati alla Camera bassa. Mi fu facile controbattere che la Camera dei Deputati nel disegno del duo Renzi-Berlusconi trasuder di oligarchia perch pi se ne restringer il numero dei componenti pi si creer spazio per la creazione di una congrega per la concentrazione in poche mani di ogni fonte di potere: alla faccia dei cittadini amministrati. Il tutto fin con un bel bicchiere di moscato. Il tema del prossimo gioved sicuramente si baser su un bel piatto di legumi con contorno di disputa su chi la spunter sul governo, Letta o Renzi. La discussione aperta,ma riservata ai soli commensali di pasta e fagioli. Titta Rizza

Conferenza

Neapolis: Nascita dellassociazione Gruppo mamme a Siracusa


gravidanza quando, frequentando il corso pre-parto, - dice Concy Nucifora, fondatrice del gruppo - emersa in maniera chiara l'esigenza di un confronto tra madri e di fare rete, nonch di rivestire il ruolo di educatrici degli adulti del domani>. Il Gruppo nasce concretamente il 16 Gennaio 2014, con l'apertura della pagina Facebook e una mail dedicata (gruppomammeasiracusa@gmail.com). <Inizialmente il numero delle mamme era di 100 circa - continua Nucifora - con il web in pochi giorni siamo giunti a quasi 400, di et compresa tra i 25 e i 45 anni. Siamo in linea con le principali citt italiane, dove alle mamme pi intraprendenti riconducibile un servizio di "supporto" morale e concreto. Anche a Siracusa il gruppo dovr diventare un teatro che affianchi la mamma nel suo percorso iniziale e successivo alla nascita del bambino. Tutto possibile attraverso la creazione di un sistema di agevolazioni che possano rendere pi fruibili i servizi legati al mondo dell'infanzia (negozi, sanitarie, laboratori, corsi vari dedicate alle attivit pi diverse, dalla cucina alla creta, dal fumetto alla musica, dalla cartapesta al mosaico, dall'ippoterapia al giardinaggio). Ma anche consigli medici di primo livello, di una rete di esperti attraverso incontri che si terranno in apposite strutture e che saranno comunicate di volta in volta. Il desiderio spiega Eleonora Zuppardi a nome dellassociazione nasce da una constatazione: nella nostra citt non ci sono strutture che diano un reale aiuto sia alle neomamme sia ai bambini, basti pensare alla carenza di parchi o di ambienti in cui i piccoli possano dedicarsi alle attivit ludiche. Per questo confermiamo la necessit di fare "rete", di sostenerci nei gesti quotidiani. A breve, saremo presenti nei principali giardini delle citt a diffondere l'idea del nostro Gruppo, avvalendoci del contributo volontario di Associazioni, di animatori e intrattenitori per bambini e una successiva conferenza stampa illustrer i dettagli dell'Associazione. Nell'essere umano la figura della madre sempre stata di fondamentale importanza perch oltre a presiede all'accudimento primario e fisico (come nell'animale), ne influenza fondamentalmente anche l'aspetto educativo e psicologico. Il padre della psicoanalisi, Sigmund Freud ha fondato una scuola di pensiero e terapia su questo aspetto della relazione madre-figlio e sulle conseguenze patologiche che ne possono derivare. Anche la psicoanalista svizzera Alice Miller (1923-2010) analizzava questo rapporto in molti dei suoi scritti. Il concetto di genitorialit e di relazione genitoriale assume particolare importanza con la nuova legge sull'affidamento dei figli che rende prioritaria la relazione dei figli con entrambi i loro genitori, indipendentemente dalla relazione affettiva o di convivenza dei genitori. In precedenza si faceva riferimento al termine coniugi.

stampa per la nascita del "Gruppo Mamme a Siracusa", associazione sociale senza scopo di lucro. Lincontro si terr il 9 febbraio a partire dalle 9.30 fino alle 11.30, in piazza Adda. Parteciper anche lassociazione sociale Astrea, nata in memoria di Stefano Biondo, che creer per i piccoli presenti momenti di animazione, trucca-bimbi, e giochi vari. All'incontro parteciperanno anche gli assessori comunali Liddo Schiavo e Alessio Lo Giudice, rispettivamente con deleghe alle Politiche sociali e Lavori Pubblici, il rappresentante di quartiere Neapolis Peppe Culotti e Carmen Castelluccio, presidente della commissione consiliare alle Politiche sociali. L'idea nasce nel 2011 durante la mia prima

ha appena pubblicato in Gazzetta Ufficiale lesito relativo a una gara dappalto finalizzata alla manutenzione straordinaria per il ripristino di cinque viadotti della strada statale 115 Sud Occidentale Sicula. In particolare, saranno oggetto dei lavori i viadotti Irminio, al km 333,000, Gurrieri, al km 336,230, Tellaro, al km 367,140, e Cassibile, al km 392,450, ricadenti nelle province di Ragusa e Siracusa. Lappalto, che prevede un investimento di 5 milioni di euro, rientra tra gli interventi urgenti previsti dal Decreto del Fare per il rilancio delleconomia e dal piano di manutenzione straordinaria definito nella convenzione stipulata con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. risultata aggiudicataria della gara lAssociazione Temporanea di Imprese Autotrasporti F.lli Pierro & C Movimento Terra e Frantumazione Terra Snc di Pierro Francesco e Rosario Edilfalco dei Fratelli De Falco Snc di Giovanna e Raffaele De Falco. Laggiudicatario avr 240 giorni, dalla data di consegna, per portare a termine i lavori. Per informazioni dettagliate su tutti i bandi di gara: www. stradeanas.it. La Strada Statale 115 la statale che collega le citt di Trapani e Siracusa passando per Agrigento, Gela e Ragusa. La strada attraversa le cinque province della costa mediterranea della Sicilia: Trapani, Agrigento, Caltanissetta, Ragusa, Siracusa.

10

9 FEbbRaIO 2014, DOmENICa

di monitoraggio della tavola pubblica per la Delegazione di Siracusa dellAccademia Italiana della Cucina, quella del nuovo anno, che il Delegato Angelo Tamburini ha avviato con la Premiazione dellAccademico dellanno 2013 (con il Piatto dellAccademia): Vittorio Pianese per aver totalizzato il maggior numero di presenze alle Attivit della Delegazione. Di seguito un brindisi augurale per un 2014 allinsegna di una convivialit intensa e ricca vissuta nei valori della Civilt della Tavola. Il Simpsiarca dellincontro accademico, il Dott. Giuseppe Romano, ha proposto, di seguito, uno spaccato storico, scientifico e culturale intenso, sintetico e attuale su: Gli assoluti benefici della Dieta Mediterranea: Patrimonio

Un inizio di attivit

Citt: Un simposio dinverno


dellUmanit. La dieta mediterranea (come entit scientificamente dimostrata) nasce da studi osservazionali del Prof. Ancel Keys ha esordito Romano .il 16 novembre 2010 la Dieta Mediterranea stata inserita fra i patrimoni dellUnesco. Nel 2011 lAmerican College of Cardiology ha inserito, la dieta mediterranea, fra i provvedimenti terapeutici da adottare per ridurre nelle popolazioni lincidenza di malattie cardiovascolari, tumori, ipertensione arteriosa, diabete mellito tipo 2, obesit. Numerosi successivi studi scientifici con pubblicazioni su riviste nazionali ed internazionali, non ultime le nuove linee guida americane 2013 sui fattori di rischio nelle malattie cardiovascolari, hanno validato i dati suddetti. Storicamente, la Dieta Mediterranea, appartiene allalimentazione povera praticata dai popoli abitanti sulle terre bagnate dal Mar Mediterraneo, consistente nellassunzione di una alta percentuale di carboidrati (pane, pasta, olio, formaggi, noci, mandorle, frutta, verdura, cereali, legumi, spezie) oltre il 60% del fabbisogno giornaliero, utilizzazione di pesce (pesce azzurro, tonno), poca carne rossa (una volta la settimana, o del tutto assente), poca carne bianca (pollame e affini). Questa la dieta dei nostri nonni rivisitata pi volte e rivalorizzata in modo assoluto dagli studi scientifi-

Allinsegna della dieta mediterranea per laccademia della cucina

AFAM: Oggi alle 18,00 concerto per piano di Ruben Micieli


N

Acradina: Una nuova toponomastica


9 FEbbRaIO 2014, DOmENICa

11

ci. Fra gli altri studi, prevenzione con dieta mediterranea (studio spagnolo durato 10 anni), ha dimostrato la prevenzione dellinsorgenza nei pazienti candidati al diabete tipo 2. Secondo altri studi la dieta mediterranea ha effetti protettivi sul cervello, i suoi effetti benefici sulla salute contribuiscono a prevenire il declino cognitivo. Notizia che merita notazione, infine, la Dieta Mediterranea sar ambasciatrice allExpo 2015 di uno stile di vita. Lintervento culturale del Simpsiarca Giuseppe Romano ha riscosso i ringraziamenti da parte del Delegato Tamburini per limpegno profuso ed un sentito e convinto applauso dei presenti. Di seguito stata servita la cena: Tris di mare (gamberetti e alci marinate, insalata di mare, fritturina di paranza); fusilli Il Veliero(pescespada, pomodoro secco e finocchietto selvatico); grigliata mista dello Jonio, insalata capricciosa; torta di cioccolato e pistacchio; in abbinamento con i vini: Fans 2012 Sirah e Nero dAvola Igt Sicilia; Don Nuzzo 2012 Moscato di Siracusa Doc Sicilia (Antiche Cantine Gulino - Siracusa): una sequenza puntuale e fragrante di pietanze in cui si fondevano sapientemente essenze e sapori mediterranei ed Ibli. La consegna del gagliardetto e della vetrofania accademiche da parte del Delegato Tamburini al proprietario del Ristorante Il Veliero Sebastiano Gallo ed al Maestro di Cucina Roberto Ponzo e lapplauso hanno concluso il Simpsio dInverno.

Concerto di Ruben Micieli al pianoforte in

agenda per la data di domenica 9 febbraio 2014 alle 18:00 presso la Sala Concerti dellAssociazione Floridiana Amici della Musica di Via Roma, 65, a Floridia. Nato a Ragusa nel 1997, Ruben Micieli inizia a studiare il pianoforte gi allet di 5 anni con la maestra Javorka Misic. Nel 2006 frequenta lIstituto musicale di Modica e nel settembre 2007, a soli dieci anni, consegue la licenza di teoria e solfeggio con il massimo dei voti sotto la guida della prof.ssa Giovanna Rizza. Dal 2008 continua gli studi allIstituto Musicale V. Bellini di Catania, nella classe di Giovanni Cultrera, superando lesame di compimento medio di pianoforte con il massimo dei voti. Ha partecipato a varie rassegne musicali e numerosi concorsi nazionali e internazionali, conseguendo sempre il primo premio. Nellagosto 2012 ha ricevuto il Premio Eccellenze Musicali Iblee e nel dicembre dello stesso anno ha vinto la XXI edizione del concorso Internazionale G. Campochiaro come solista e camerista in duo con clarinetto. Lo scorso aprile ha ricevuto linvito e una borsa di studio per frequentare la Summer academy con il M Aquiles Delle Vigne, presso la Mozarteum University di Salzburg. Attualmente frequenta il X corso di pianoforte e il III anno del Liceo linguistico di Comiso. Il pianoforte costituito da sei parti: la cassa, la tavola armonica; la struttura portante e il rivestimento esterno; la tastiera; la meccanica; la cordiera; i pedali. Il legno del pianoforte un materiale naturale e vivo e come tale subisce continui cambiamenti attraverso l'interazione con l'ambiente circostante. Essendo il pianoforte costituito principalmente da legno buona regola posizionarlo in ambienti in cui la temperatura e l'umidit relativa dell'aria siano controllate e non subiscano brusche variazioni. Se l'umidit relativa superiore ai valori consigliati, come pu accadere in zone umide e specialmente durante le stagioni intermedie ed estive, essa pu essere ridotta utilizzando degli apparecchi deumidificatori facilmente reperibili sul mercato. L'umidit relativa attorno al vostro pianoforte non dovrebbe scendere sotto il 30% e non dovrebbe superare il 70%. Se l'umidit relativa troppo bassa, come si verifica all'interno degli ambienti durante l'inverno a causa degli impianti di riscaldamento, essa pu essere aumentata utilizzando i normali sistemi di umidificazione facilmente reperibili sul mercato. Lo strumento comunque non dovrebbe mai essere lasciato in un ambiente troppo secco. Sempre consigliabile il posizionare il pianoforte lontano da pareti esterne e da finestre.

uova denominazione per il parco Robinson di Bosco Minniti, che a breve sar battezzato Parco Vittime della Mafia Peppino Impastato e Rita Atria. Giuseppe Impastato, meglio noto come Peppino (Cinisi, 5 gennaio 1948 Cinisi, 9 maggio 1978), stato un giornalista, attivista e poeta italiano, noto per le sue denunce contro le attivit mafiose a seguito delle quali fu assassinato, vittima di un attentato il 9 maggio 1978. Ancora ragazzo rompe con il padre, che lo caccia di casa, ed avvia un'attivit politico-culturale antimafiosa. Dal 1968 in poi, partecipa, con ruolo di dirigente, alle attivit dei gruppi comunisti. Nel 1978 si candida nella lista di Democrazia Proletaria alle elezioni comunali. Viene assassinato nella notte tra l'8 e il 9 maggio del 1978, nel corso della campagna elettorale; col suo cadavere venne inscenato un attentato, atto a distruggerne anche l'immagine, in cui la stessa vittima apparisse come attentatore

Larea verde si chiamer ufficialmente Parco vittime della mafia Peppino Impastato e Rita Atria
una testimone di giustizia italiana. Nel 1985, all'et di undici anni, Rita Atria perde il padre Vito, mafioso della locale cosca ucciso in un agguato. Alla morte del padre Rita si lega ancora di pi al fratello Nicola ed alla cognata Piera Aiello. Da Nicola, anch'egli mafioso, Rita raccoglie le pi intime confidenze sugli affari e sulle dinamiche mafiose a Partanna. Nel giugno 1991 Nicola Atria venne pure ucciso e sua moglie Piera Aiello, che era presente allomicidio del marito, denuncia i due assassini e collabora con la polizia[. Rita Atria, a soli 17 anni, nel novembre 1991, decide di seguire le orme della cognata, cercando, nella magistratura, giustizia per quegli omicidi. Il primo a raccogliere le sue rivelazioni fu il giudice Paolo Borsellino (all'epoca procuratore di Marsala), al quale si leg come ad un padre. Le deposizioni di Rita e di Piera, unitamente ad altre testimonianze, permisero di arrestare numerosi mafiosi

Presto il parco Robinson esistente nella zona di Bosco Minniti avr una sua denominazione

suicida, ponendo una carica di tritolo sotto il suo corpo adagiato sui binari della ferrovia. Pochi giorni dopo, gli elettori di Cinisi votano il suo nome, riuscendo ad eleggerlo, simbolicamente, al Consiglio comunale. Stampa, forze dell'ordine e magistratura parlano di atto terroristico in cui l'attentatore sarebbe rimasto vittima di suicidio dopo la scoperta

di una lettera scritta in realt molti mesi prima. L'uccisione, avvenuta in piena notte, riusc a passare la mattina seguente quasi inosservata poich proprio in quelle ore veniva "restituito" il corpo senza vita del presidente della Democrazia Cristiana Aldo Moro in via M. Caetani a Roma. Rita Atria (Partanna, 4 settembre 1974 Roma, 26 luglio 1992) stata

di Partanna, Sciacca e Marsala e di avviare un'indagine sull'onorevole democristiano Vincenzino Culicchia, per trent'anni sindaco di Partanna. Una settimana dopo la strage di via d'Amelio, Rita Atria si uccise a Roma, dove viveva in segreto, lanciandosi dal settimo piano di un palazzo di viale Amelia, 23. Rita Atria per molti rappresenta un'eroina, per la sua capacit di rinunciare a tutto, finanche agli affetti della madre (che la ripudi e che dopo la sua morte distrusse la lapide a martellate), per inseguire un ideale di giustizia attraverso un percorso di crescita interiore che la porter dal desiderio di vendetta al desiderio di una vera giustizia. Rita (cos come Piera Aiello) non era una pentita di mafia: non aveva infatti mai commesso alcun reato di cui pentirsi. Correttamente ci si riferisce a lei come testimone di giustizia, figura questa che stata legislativamente riconosciuta con la legge 45 del 13 febbraio 20011.

on il lavoro di squadra si ottengono i risultati" quanto ha asserito il gi assessore Nicky Paci, che ha aggiunto si va alla conclusione di unaltra importantissima opera per il territorio di Augusta da parte della provincia che si aggiunge alla Sp 61, laccesso al porto commerciale e tanti altri interventi per rendere pi sicure le strade provinciali che insistono nel nostro territorio. Nonostante il maltempo degli scorsi giorni la ditta incaricata alla realizzazione dellopera sulla Augusta-Brucoli riuscir a mantenere le scadenze cos come annunciato in precedenza, infatti entro oggi saranno completati tutti i quadri della rispettiva illuminazione. Inoltre limpresa fa sapere che nei primi giorni della prossima settimana, la stessa verificher lim-

Con il lavoro di squadra si ottengono risultati


che successivamente dovr operare gli allacci. Subito dopo la verifica dell'impianto di illuminazione, limportantissimo tratto stradale sar definitivamente consegnato, dato che oltre alla bitumazione ed illuminazione si ultimata la segnaletica verticale ed orizzontaleIn queste ultime ore pare che qualcosa si stia muovendo nella direzione auspicata, infatti sembra che il tutto sia stato generato da incomprensioni, e che nel volgere di pochi giorni possa esserci un sopralluogo dell'Enel nel tratto interessato utile a valutare la situazione, e provvedere all'immediato allaccio". "Speriamo vivamente che dopo l'importante investimento, l'arteria sia illuminata senza alcun ritardo da addebitare tra gli attori interessati".

Si va verso la conclusione di unaltra opera molto importante per la cittadina megarese

pianto con lausilio di alcuni gruppi elettrogeni". "Dalle stesse notizie che giungono dall'Ente provincia, inspiegabilmente lEnel ad oggi nonostante gli innumerevoli solleciti dall'Ente

di via Malta non ha dato le proprie indicazioni, cos come buona prassi vuole che accada nei lavori pubblici, perch va ricordato che nella posa dei quadri, la societ elettrica deve essere presente considerato

12

Rubrica a cura della Confesercenti di Siracusa


Rete Imprese Italia lancia una grande mobilitazione nel Paese, per chiedere con forza a Governo e Parlamento una svolta urgente di politica economica. La crisi, la crescita allarmante della disoccupazione e una pressione fiscale, locale e nazionale, che anche nel 2014 rimarr a livelli intollerabili, rischiano di prolungare i loro effetti sulle imprese, gi stremate da forti difficolt, e provocare un ulteriore impoverimento delle famiglie. Lo annuncia il presidente portavoce di turno di Rete Imprese Italia, Marco Venturi. Il tempo delle attese finito. Rete Imprese Italia ha scelto di convocare per il 18 febbraio una grande manifestazione a Roma per chiedere un deciso cambio di rotta. Il mondo dellimpresa diffusa, dellartigianato e del terziario di mercato rappresenta il tessuto produttivo dellItalia. Dal futuro di questo sistema di imprese dipende il futuro del Paese. Per questo, le imprese vogliono esprimere il profondo disagio per le condizioni di pesante incertezza in cui sono costrette ad operare ma anche avanzare concrete proposte di rapida attuazione che possano evitare il declino economico e ripristinare un clima pi positivo e di maggior fiducia nel futuro. Senza limpresa non c Italia. Riprendiamoci il futuro lo slogan della manifestazione che vedr giungere a Roma da ogni parte dItalia le molte rappresentanze di imprenditori di Casartigiani, CNA, Confartigianato, Confcommercio, Confesercenti. Nelloccasione sar presentato un manifesto con le proposte e le richieste di Rete Imprese Italia per un reale cambiamento economico e sociale. Vogliamo chiedere con forza a Governo e Parlamento una svolta urgente di politica economica. La crisi, la crescita allarmante della disoccupazione e una pressione fiscale, locale e nazionale, che anche nel suo complesso la diminuzione dellindice stata pi contenuta, dello 0,8% dopo il +0,8% di novembre, mentre su base annua c stato un aumento dello 0,1%. Il volume medio del commercio al dettaglio per il 2013, rispetto al 2012, sceso dello 0,9% nei 17 e dello 0,2% nei 28. Nel mese precedente le vendite erano rispettivamente aumentate dello 0,9% e dello 0,8%. Il calo rispetto a un anno fa dell1% nellEurozona mentre in Ue a 28 paesi si registrato in dicembre un aumento annuale dello 0,1%. La flessione mensile riguarda sia il settore alimentazione, bevande e tabacchi (-1,4% nellEurozona, -0,7% in Ue28), che quello non alimentare (-1,8% e -0,9% rispettivamente). Definizione degli obblighi di accettazione dei pagamenti mediante carte di debito E stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 21, del 27 gennaio 2014, il DM 24 gennaio 2014, recante definizione e ambito di applicazione dei pagamenti mediante carte di debito. Il provvedimento entrer in vigore decorsi sessanta giorni dalla data della pubblicazione e, cio, il 28 marzo p.v. Com noto, il decreto, emanato ai sensi dellart. 15, comma 5, del DL n. 179/2012, individua lambito di applicazione dellobbligo di accettare pagamenti mediante carte di debito per i soggetti che effettuano vendita di prodotti o prestazione di servizi, previsto dallart. 15, comma 4, del citato decreto legge. In via preliminare, il provvedimento fornisce le seguenti definizioni: a) carta di debito: strumento di pagamento che consente al titolare di effettuare transazioni presso un esercente abilitato all'accettazione della medesima carta, emessa da un istituto di credito, previo deposito di fondi in via anticipata da parte dell'utilizzatore, che non finanzia l'acquisto ma consente l'addebito in tempo reale; b) circuito: piattaforma costituita dal complesso di regole e procedure che consentono di effettuare e ricevere pagamenti attraverso l'utilizzo di una determinata carta di pagamento; c) consumatore o utente: la persona fisica che ai sensi dell'articolo 3 del decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206, agisce per scopi estranei all'attivit imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta; d) esercente: il beneficiario, impresa o professionista, di un pagamento abilitato all' accettazione di carte di pagamento anche attraverso canali telematici; e) terminale evoluto di accettazione multipla: terminale POS con tecnologia di accettazione multipla ovvero che consente l'accettazione di strumenti di pagamento tramite diverse tecnologie, in aggiunta a quella "a banda magnetica" o a "microchip". Il decreto stabilisce che lobbligo di accettare pagamenti mediante carte di debito si applica a tutti i pagamenti di importo superiore a trenta euro disposti a favore di un esercente per lacquisto di prodotti o la prestazione di servizi. Fino al 30 giugno 2014, lobbligo di accettare pagamenti mediante carte di debito si applica soltanto nei confronti degli esercenti il cui fatturato, nellanno precedente a quello nel quale effettuato il pagamento, sia superiore a duecentomila euro. Con un successivo decreto, che dovr essere emanato entro novanta giorni dallentrata in vigore del provvedimento in oggetto, potranno essere individuate nuove soglie e nuovi limiti minimi di fatturato per lapplicazione dellobbligo di accettazione

Rete Imprese Italia: Senza impresa non c Italia Riprendiamoci il futuro. Manifestazione a Roma il 18 febbraio
9 FEBBRAIO 2014, DOMENICA

Rete Imprese Italia ha scelto di convocare per il 18 febbraio una grande manifestazione a Roma per chiedere un deciso cambio di rotta. Il mondo dellimpresa diffusa, dellartigianato e del terziario di mercato rappresenta il tessuto produttivo dellItalia
oggetto, nel dare attuazione allart. 15, comma 4, del D.L. n. 179/2012, nulla ha previsto in merito al profilo sanzionatorio: ne consegue che il mancato rispetto da parte di un esercente dellobbligo di accettare pagamenti mediante carte di debito non comporta, ad oggi, alcuna conseguenza. Ci detto, non possiamo non evidenziare che il Senato, in sede di conversione in legge del DL n. 150/2013, c.d. Milleproroghe, ha approvato un emendamento che, al fine di consentire alla platea degli interessati di adeguarsi allobbligo di dotarsi di POS, allarticolo 15, comma 4, del decretolegge 18 ottobre 2012, n. 179, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 dicembre 2012, n. 221, e successive modificazioni, differisce lefficacia delle disposizioni di cui al medesimo art. 15, comma 4, al 30 giugno 2014. Allo stato attuale, il disegno di legge deve ancora essere approvato ovviamente dalla Camera dei Deputati. Se lemendamento dovesse essere confermato nella forma in cui ci noto, i dubbi interpretativi sopra espressi cadrebbero, con lespressa previsione dellobbligo per chi esercita il commercio o presta servizi di dotarsi di POS e di accettare pagamenti mediante carta di debito sopra i 30 euro, sia pure solo dal 30 giugno 2014. La situazione, pertanto, pu cos riassumersi: 1. Fino al 28 marzo 2014 comunque nessun esercente il commercio o prestatore di servizi ha lobbligo di accettare pagamenti anche mediante carta di debito. 2. Qualora lemendamento al DL Milleproroghe fosse confermato dalla Camera nella forma sopra descritta, dal 30 giugno 2014 tutti gli esercenti il commercio e i prestatori di servizi avranno lobbligo di accettare pagamenti di importo superiore a trenta euro anche mediante carta di debito. 3. Qualora, infine, lemendamento non fosse confermato dalla Camera: a) a far data dal 28 marzo 2014, gli esercenti che nellanno precedente alla transazione hanno avuto un fatturato superiore a duecentomila euro saranno obbligati ad accettare pagamenti mediante carte di debito per ogni acquisto di beni o prestazione di servizi di importo superiore a trenta euro; b) dal 1 luglio 2014 tale obbligo si estender a tutti gli altri soggetti. In ogni caso, il mancato rispetto di tale obbligo non risulta ad oggi sanzionato. Occorre che l'Assessorato Regionale faccia chiarezza in materia di disciplina dei turni e orari degli impianti di distribuzione carburanti Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc Confcommercio esprimono grande preoccupazione in merito a dubbie interpretazioni della circolare n. 7 del 5 dicembre 2013 pubblicata sulla GURS n. 56 del 21 dicembre 2013 in tema di orari di apertura e chiusura degli impianti di distribuzione carburanti esistenti nel territorio della Regione Sicilia. Nello specifico, la suddetta circolare esplicativa del Decreto 915/GAB chiarisce che nel nostro ordinamento trova applicazione l'Art. 7 della Legge 32/98 in quanto la disciplina degli orari di vendita degli esercizi commerciali materia della concorrenza e pertanto riservata alla competenza esclusiva dello stato ai sensi dell'Art. 117 Cost. prevedendo in tal modo che nei Capoluoghi di Provincia l'orario massimo di servizio pu essere aumentato dal gestore fino al cinquanta per cento dell'orario minimo stabilito che in Sicilia disciplinato dal Decreto 597 del 15 dicembre 2011. Ma null'altro viene riferito nella circolare circa gli effetti di tale disposizione sui turni degli impianti di distribuzione carburanti. Tuttavia sono diversi gli operatori che in assenza dei necessari chiarimenti si trovano esposti ad assumere decisioni, come quella di rimanere aperti duranti i turni di chiusura, che potrebbero comportare l'applicazione di sanzioni pecuniarie gravose a danno dell'economicit delle gestioni gi in difficolt per effetto della crisi. Pertanto al fine di ricondurre gli operatori del settore a comportamenti chiari e non equivoci nel rispetto anche del consumatore finale, si auspica un pronto e immediato intervento dell'Assessorato che possa confutare ogni improbabile e ingiustificata interpretazione della norma. Assoturismo Confesercenti Sicilia: condivisione delle iniziative della Regione a sostegno dello sviluppo di modelli ricettivi complementari, ma attenzione alla distribuzione improduttiva di risorse sul territorio Si riunito il 31 gennaio c.a. il Coordinamento regionale dellAssoturismo Confesercenti Sicilia, la riunione servita per approfondire alcune tematiche gi oggetto di confronto in occasione di precedenti incontri indetti dallAssessorato al ramo nel corso delle quali si avviato un ampio dibattito sia sullo schema di regolamento attuativo dellAlbergo Diffuso che in materia di semplificazioni amministrative per laccesso e lesercizio dellattivit di impresa. Ai lavori, presieduti dal Presidente Reg. le Confesercenti Vittorio Messina e dal Direttore Reg. le Confesercenti Michele Sorbera, ha partecipato il Dirigente del Servizio 4 dellAssessorato Regionale al Turismo il Dott. Saverio Panzica, il quale entrato nel merito della Legge 11 del 2013 norme per il riconoscimento dellAlbergo diffuso e del

9 FEBBRAIO 2014, DOMENICA

13

nel 2014 rimarr a livelli intollerabili, rischiano di prolungare i loro effetti sulle imprese, gi stremate da forti difficolt, e provocare un ulteriore impoverimento delle famiglie dice il presidente portavoce di turno di Rete Imprese Italia, Marco Venturi. E unoccasione storica. La risposta dalle province stata molto importante dice Mauro Bussoni, segretario generale di Confesercenti da alcuni aree, del Nord in particolare, gli imprenditori arriveranno in migliaia.Ma la nostra manifestazione pacifica dice Bussoni e ha un taglio positivo, di protesta ma anche di proposta. Vogliamo continuare a dare il contributo per far ripartire questo paese, ma ci devono mettere in condizioni di farlo. Le Pmi vogliono spazzare via vincoli e costi che pesano sul lavoro per poter assumere i giovani, vogliono che le banche ricomincino a investire sulleconomia reale, che lo Stato paghi i suoi debiti alle imprese. E non possono pi aspettare. Come dice uno degli slogan del 18: chiediamo al governo e alla politica fatti concreti. Subito. Eurozona: vendite al dettaglio a dicembre in calo -1,6% Il commercio al dettaglio nelleurozona bruscamente sceso dell1,6% a dicembre, dopo il balzo in avanti dello 0,9% a novembre. Rispetto a un anno prima il calo dello dell1%. Lo comunica Eurostat. NellUe

dei pagamenti mediante carte di debito; inoltre, lobbligo potr essere esteso a ulteriori strumenti di pagamento elettronici, anche con tecnologie mobili. Ci premesso, lanalisi del dettato normativo fa emergere alcuni dubbi interpretativi. Lart. 2 del decreto individua come destinatari dellobbligo di accettare anche pagamenti mediante carte di debito i soggetti di cui allart. 1, lett. d). Lart. 1, comma 1, lett. d), definisce esercente il beneficiario di un pagamento abilitato all'accettazione di carte di pagamento anche attraverso canali telematici. Parrebbe dunque che la normativa si rivolga ai soli soggetti abilitati alle modalit di pagamento telematiche (ossia dotati di POS), stabilendo che (solo) questi non possono rifiutare pagamenti con carte di debito se limporto della transazione superiore a trenta euro. Del resto neanche lart. 15, comma 4, del DL n. 179/2012 fa alcun riferimento alla necessit di dotarsi degli strumenti atti a ricevere un pagamento telematico. Pertanto, limpatto delle disposizioni in esame sembrerebbe meno forte di quanto in un primo momento ritenuto: non si tratterebbe, infatti, di obbligare chi non ne dotato ad installare i necessari strumenti per ricevere pagamenti elettronici (POS), ma soltanto di escludere che gli esercenti che ne sono dotati possano rifiutare un pagamento mediante carte di debito, se il valore della transazione superiore a trenta euro. Peraltro, considerando che fino al 30 giugno 2014 sono obbligati solo gli operatori con un fatturato superiore a duecentomila euro, improbabile che tali soggetti non siano dotati di POS. In secondo luogo, ancora pi rilevante la considerazione che il decreto in

correlato regolamento di attuazione previsto allart 3 comma 6 della richiamata norma. Secondo lattuale schema di regolamento, qualora ottenga lapprovazione dal Governo, precisa Panzica, i territori ospitanti l Albergo diffuso sono individuati nei centri storici, cosi come definiti ai sensi del Decreto del Ministero dei Lavori Pubblici 2 aprile 1968 n.1444, nei borghi marinari e rurali e nelle aree di interesse storico, architettonico o monumentale. Le strutture che possono concorrere al riconoscimento di albergo diffuso sono gli affittacamere e le case vacanze e i criteri di classifica adottati sono quelli previsti dai parametri indicati, per tali tipologie ricettive, dallart. 3 comma 10 e 11 della Legge regionale n. 27 del 1996. Inoltre Panzica ha chiarito, nellambito delle azioni poste in essere dal Governo a sostegno della crescita competitiva delle imprese turistiche, i dettami normativi in materia di Segnalazione Certificata di inizio Attivit e in merito alle Competenze attribuite allo Sportello Unico delle Attivit Produttive. Oggi chi deve avviare unimprese deve presentare la SCIA al SUAP del comune di riferimento e pu fin da subito esercitare la propria attivit. Lattuale impianto normativo infatti prescrive, che i controlli previsti dalla Legge per verificare il rispetto, da parte dellimprenditore, dei requisiti necessari per operare sul mercato, fatto non pi ex ante ma ex post. Gaetano Pendolino Responsabile Reg. le dellAssoturismo Confesercenti Sicilia, apprezzando il lavoro condotto dal Governo ha tuttavia esternato la preoccupazione che lAlbergo Diffuso, inteso come strumento a sostegno dello sviluppo turistico delle aree interne e di una pi equilibrata diffusione del nostro sistema ricettivo regionale possa allontanarsi dalla sua originaria filosofia, e diventare mezzo per la distribuzione di risorse improduttive sul territorio nonch fonte per il dilagare di nuovo abusivismo. Salvo Basile Coordinatore Reg. le Assoturismo Sicilia inoltre, ha invitato lAssessorato a intraprendere ogni azione utile affinch si pos-

sa monitorare sui territori il corretto funzionamento dei SUAP, i quali, laddove costituiti, in molti casi non riescono ad assolvere al loro ruolo di interlocutore unico con le imprese in grado di dare risposte chiare e tempestive in luogo delle pubbliche amministrazione coinvolte a diverso titolo nel procedimento. Infine, a fronte della recente approvazione in IV Commissione Legislativa dellARS del Piano regionale di Propaganda Turistica per il 2014, Pendolino ha illustrato ai componenti del coordinamento Assoturismo Sicilia i contenuti del Piano, sottolineando che la Confederazione ha fatto pervenire allAssessorato le proprie osservazioni/ proposte. PRESSO LA CONFESERCENTI SONO APERTE LE ISCRIZIONI PER I NUOVI CORSI ABILITANTI E PREPARATORI Sono aperte le iscrizioni per frequentare i corsi abilitanti obbligatori per chi intende esercitare lattivit di vendita di generi alimentari, di somministrazione di alimenti e bevande, di ristorazione, di agente e rappresentante di commercio. Sono anche aperte le iscrizioni ai corsi preparatori obbligatori per sostenere gli esami abilitanti presso la Camera di Commercio per chi intende esercitare lattivit di agente immobiliare. I corsi per gli aspiranti commercianti nel settore degli alimenti, per chi intende esercitare lattivit di somministrazione e ristorazione hanno la durata di 100 ore articolate nellarco temporale di due mesi. Le lezioni si svolgeranno nei giorni di Luned, Mercoled e Venerd dalle ore 15.30 alle ore 19.30. Per quanto riguarda gli aspiranti agenti e rappresentanti di commercio e gli aspiranti agenti immobiliari i corsi hanno la durata di 80 ore articolate nellarco temporale di due mesi. Le lezioni si svolgeranno nei giorni di Marted e Gioved dalle ore 15.30 alle ore 19.30. Chi intendesse frequentarli pu recarsi presso la Confesercenti in Via Ticino n. 8 (Tel. 0931/22001) e compilare la scheda di iscrizione.

Per tutti i potenziali interessati questo appuntamente prefissato per la giornata di oggi presso una postazione attiva dalle 9,00 del mattino fino alle 13,00

14

9 FEbbRaIO 2014, DOmENICa

Solarino: Una raccolta di firme in piazza del Plebiscito


a costituente territoriale Solarino-Floridia di Fratelli dItalia comunica che oggi stesso, domenica 9 febbraio dalle 9,00 alle 13,00 in Piazza del Plebiscito a Solarino sar attiva in una raccolta firme a sostegno della Petizione promossa a livello nazionale da Fratelli dItalia contro labolizione del reato di clandestinit. A comunicarlo uno dei referenti Fratelli dItalia della costituente SolarinoFloridia, Salvatore Papa. Questa iniziativa aggiunge Papa fa da pendant con le parole del presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, scenderemo in piazza per impedire la cancellazione del reato di immigrazione clandestina e siamo pronti ad avviare una raccolta firme per chiedere l'indizione di un referendum . La Meloni fa anche presente come attraverso il nostro sito ufficiale www.fra-

telli-italia.it gi possibile sottoscrivere la petizione popolare, che si aggiunge a quelle gi da tempo avviate contro la vergogna delle pensioni d'oro e contro indulto e amnistia. La compagine Fratelli dItalia Solarino-Floridia, gi attiva settimane addietro per la petizione contro le pensioni doro, ancora una volta scende in piazza a chiedere lappoggio della cittadinanza anche in questaltra battaglia. In Italia l'immigrazione illegale alimentata soprattutto dagli overstayers, tutti quegli stranieri che, entrati nel Paese regolarmente, restano dopo la scadenza del visto o dell'autorizzazione al soggiorno: un fenomeno che ha raggiunto - secondo dati ufficiali del Ministero dell'Interno - il 60% del totale dei clandestini nel 2005 (il 63% nel primo semestre del 2006). Un altro 25% circa dei clandestini giunge ille-

galmente da altri Paesi Schengen, approfittando dell'abolizione dei controlli alle frontiere interne (il 24% nei primi sei mesi del 2006). Soltanto il 15% dell'immigrazione irregolare arriva dalle rotte del Mediterraneo. Il numero degli arrivi negli ultimi anni altalenante. Dal 1 gennaio al 31 dicembre 2006 sono sbarcati sulle coste italiane 22.016 clandestini, con una riduzione, rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, del 4,5% (22 mila, 939 erano stati gli arrivi nel 2005). La maggior parte degli sbarchi avvenuta sulle coste siciliane dove nel 2006 sono arrivati 21 mila, 400 extracomunitari (22.824 nel 2005) mentre in Puglia sono stati solo 243 (19 nel 2005) e in Calabria 282 (88 nel 2005). Di questi 8 mila, 146 sono di nazionalit marocchina, 4 mila, 200 egiziana, 2.859 eritrea e 2 mila, 288

tunisina. La diminuzione, seppur lieve, segnava un'importante inversione di tendenza fino al 2008: nel 2005 gli sbarchi erano quasi raddoppiati rispetto al 2004. Nell'agosto del 2009 anche in Italia entrato in vigore il reato contravvenzionale di immigrazione e soggiorno illegale, reato gi previsto in ordinamenti giuridici di altri stati europei quali ad esempio Gran Bretagna, Francia e Germania, seppure con alcune sostanziali differenze: una differenza si riscontra, ad esempio, nel fatto che negli ordinamenti francese e britannico non esiste l'obbligatoriet dell'azione penale, prevista, invece, in Italia. Il reato, molto discusso, apre a un processo anche se vige sempre la possibilit di espulsione immediata (molto spesso intimata formalmente, ma scarsamente posta in pratica a causa dell'elevato costo della sua esecuzione e della scarsit delle relative risorse a disposizione). L'Italia stata chiamata in audizione alla 98 conferenza internazionale del lavoro della Ilo (acronimo di International Labour Organization), unico paese europeo, per chiarire alcune domande di questa Agenzia dellOrganizzazione delle Nazioni Unite sul Testo Unico 2009. La legge 94 del 2 luglio 2009 che introduce in Italia il reato di immigrazione illegale ha suscitato diverse critiche, tra cui quella di monsignor Agostino Marchetto, segretario del Pontificio consiglio per la pastorale dei migranti. Anche politici di destra, quali Mirko Tremaglia, hanno criticato il provvedimento, definendolo "assurdo", "un reato inventato", chiedendone la cancellazione e l'avvio di una regolarizzazione e di una sanatoria. Diversi intellettuali, tra cui Andrea Camilleri, Antonio Tabucchi, Dacia Maraini, Dario Fo, Franca Rame, Moni Ovadia, Maurizio Scaparro, Gianni Amelio, hanno firmato un Appello contro il ritorno delle leggi razziali in Europa: stato sostituito il soggetto passivo della discriminazione, non pi gli ebrei bens la popolazione degli immigrati irregolari, che conta centinaia di migliaia di persone; ma non sono stati cambiati gli istituti previsti dalle leggi razziali.

SPORT Siracusa
Partita atipica quella di oggi al De Simone. Antipica e indecifrabile sul piano del pronostico, facile da formulare guardando la classifica che accredita il Siracusa di ben diciotto punti di vantaggio, ma pi complicato a guardare invece il colpo di reni che ha permesso allAcireale di risalire la corrente e a riportarsi dai soli tre punti raggranellati in un quasi intero girone di andata alla quota attuale che gli ha permesso di portarsi in prossimit della zona salvezza. Una sorta di cammino speculare con quello dei padroni di casa che, dopo uno stentatissimo inizio, sembrano avere imboccato la strada giusta per raggiungere, quanto meno, la zona play-off. Merito sicuramente della rivoluzione copernicana che ha quasi del tutto cancellato gli iniziali organici lasciando tre,quattro superstiti per parte (Matinella, Calabrese e Bufalino per gli azzurri e Gangemi, Russo, Piccirillo e De Rose per i granata), ma merito anche dei due nuovi al-

9 FEbbRaIO 2014, DOMENICA

15

Nonostante le incertezze di due formazioni largamente rinnovate e in serie positiva

Apprensioni per per la tenuta della difesa del Siracusa decimata da assenze pesanti
Le probabili formazioni
Siracusa (4-4-2) All. Pippo Strano Far Brancato Diop Matinella Pirrotta Bufalino Calabrese (cap.) Figura Garrasi Carbonaro Petrullo hanno alleviato le giustificate preoccupazioni di Pippo Strano che si era trovato con gli uomini contati. Quelle di marca acese riguardano invece la prima autentica prova del nove del ritrovato slancio contro una squadra di alta classifica e per giunta reduce da nove risultati utili consecutivi, e della sua sostanziale tenuta , gi collaudata con squadre piuttosto mediocri come Rometta e Mazzarr, e con una formazione di centro classifica, lo Scordia, incappata per in una giornata da dimenticare. Ad ogni buon conto e pur considerando che lattacco dei granata secondo per sterilit (solo 18 reti) a quello del fanalino di coda , Pippo Strano ha predisposto una speciale copertura della linea difensiva,affidando a Calabrese e a Figura anche il compito di tenere lontani dalla rete difesa da Far sia Salese e Scariolo che , lallenatoregiocatore Criniti , che quasi certamente partir dalla panchina. E per

Quota dieci alla portata degli azzurri


opinione comune che le sorti della partita siano nelle mani di Carbonaro e Palmiteri, i due bomber ritrovati, dalle cui condizioni dipender lesito dellincontro che potrebbe consentire al Siracusa di arricchire la gi consistente striscia positiva di un altro esaltante successo. Armando Galea Le Partite di oggi Calcio Eccellenza/B 22.a giornata Fc Acireale-Rosolini Misterbianco-Igea Virtus Mazzarr-S.Gregorio Rometta-San Pio X Gym.Scordia-Modica Siracusa-Acireale 46 Taormina-Viagrande Vittoria-Tiger Basket A-1 Donne 17.a giornata Cus Cagliari-Lucca Lavezzini Pr-Schio Orvieto-Passalacqua Rg S.M.Lupari-Um. Venezia Trogylos -Cus Chieti Umbert.-Carispezia

Scariolo Scalese De Rose Piccirillo Consiglio De Padova D.Stillitano Tropea Gangemi (cap.) Piangente Linguaglossa Acireale (4-4-2) All. Gianfranco Criniti Arbitro: Pierfrancesco Visalli di Messina Assistenti: Bennici (Cl) e Bovini (Rg). lenatori, Pippo Strano per il Siracusa e Gianfranco Criniti per gli acesi che stanno bene operando sia sul piano del gioco che su quello psicologico delle due compagini che hanno gradualmente riacquistato fiducia nei propri mezzi irradiando entusiasmo anche in tutto lambiente, sottolineato dal ritorno sugli spalti delle due tifoserie. In questo clima , difficile formulare pronostici che potrebbero risultare avventati, anche perch sul piano delle previsioni gravitano alcune incertezze. Quelle di marca siracusana scaturiscono dalla concomitanza di infortuni e squalifiche che fino a qualche giorno fa avevano stravolto due interi reparti, quello difensivo e quello avanzato, poi limitato ad uno solo dal miracoloso recupero di Carbonaro e Palmiteri che, almeno sulla carta ,

Basket A1/F. La Trogylos contro Chieti Calcio a 5 A1/F. Per le Formiche sfida prova a bissare il successo dell'andata proibitiva contro la capolista
Dopo la vittoria contro Orvieto c' ottimismo in casa Trogylos ma, come ha detto lo stesso coach Coppa, la strada ancora lunga e bisogna lavorare per correggere tutti gli errori sin qui commessi. Oggi arriva il Chieti a Priolo e, potrebbe fare il suo debutto con la casacca biancoverde anche la neo arrivata Amanda Dowe che, insieme alle compagne di reparto Gambuzza, Delcheva e Grbas.Anche Ilaria Milazzo, partita per il raduno delle Nazionali Femminili subito dopo la gara contro Orvieto, ha fatto il suo rientro a Priolo e si subito messa a disposizione di Santino Coppa. Da valutare, invece, le condizioni del capitano Susanna Bonfiglio, rimasta precauzionalmente in panchina contro le umbre, per un fastidio al ginocchio. Ed proprio la giocatrice savonese, capitano storico e anima della squadra, a parlare della vittoria di domenica scorsa e della prossima gara contro Chieti. Pur non essendo scesa in campo ho gioito per la vittoria delle mie compagne, ha dichiarato la Bonfiglio. Le ragazze hanno fatto una bella gara e, nonostante qualche errore che cercheremo di correggere, hanno tirato fuori il carattere e la voglia di vincere. Adesso dobbiamo concentrarci per quella che, probabilmente, la gara pi importante della stagione. Rispetto alla partita di andata, che vincemmo nonostante le difficolt, sar un match diverso perch loro si sono rinforzate con due americane"

Avr luogo oggi la diciottesima giornata, quinta del girone di ritorno della massima serie del calcio a cinque femminile, con le Formiche impegnate sul proibitivo campo della capolista del girone C, l'Italcave Real Statte, che con 124 reti segnate e 9 subite e il proprio ruolino di marcia a punteggio pieno rappresenta una delle candidate allo scudetto. Per le siracusane sar una prova d'orgoglio e un'opportunit di crescita, cos come lo stato all'andata. Le ragazze della Polisportiva sono, contestualmente impegnate anche sul piano "sociale" visto che domani la "giornata del farmaco" che vede in prima linea anche la Farmacia "Caruso", partner del sodalizio sportivo. Le Formiche invitano a partecipare alla donazione di un medicinale e ad acquisire ogni informazione utile su www.bancofarmaceutico.org, un'occasione per sostenere situazioni di reale disagio della nostra comunit.

16

9 FEbbRAIO 2014 DOMENICA

Autosport S.r.l. C.da Targia 18

autosport.toyota.it

Siracusa Tel.0931 759918

Aygo Edition 1.0 3P MY13. Prezzo promozionale chiavi in mano 8.350 (esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011 di 5,40 + IVA) con il contributo della Casa e del Concessionario. Valori massimi: consumo combinato 22,2 km/l, emissioni CO2 104 g/km. Off erta valida fi no al 28/02/2014 solo per vetture disponibili in stock. Yaris Active 1.0 3P. Prezzo promozionale chiavi in mano 9.950 (esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011 di 5,40 +IVA) con il contributo della Casa e del Concessionario. Valori massimi: consumo combinato 18,2 km/l, emissioni CO2 127 g/km. Off erta valida fi no al 28/02/2014 solo per vetture disponibili in stock. Immagini vetture indicative.