Sei sulla pagina 1di 9

Sorpreso con 25 g.

di cocaina Condannato
A pagina sei www.libertasicilia.com

FONDaTO NEL 1987 Da GIUSEPPE BIaNCa

CRONACA

Una prosituta al Gip Sono io la vittima di estorsione


i A pagina sei e mail info@libertasicilia.com

CRONACA

Mafia: 11 a giudizio
La vicenda riguarda Augusta
CRONACA

mercoled 26 marzo 2014 Anno XXVII N. 69 DIREZIONE Amministrazione e Redazione: Mosco Tel. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - PUbbLICIT: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51Tel. Tel. 0931 46.21.11 Fax0931 0931/ 60.006 0,50 sabato 17 marzo 2012 Anno XXV N. 64 DIREZIONE Amministrazione e Redazione: viavia Mosco 51 51 Tel. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - PUbbLICIT: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 0931 46.21.11 -Fax / 60.006

QUoTIDIano DELLA ProVIncIa DI SIracUsa SIRACUSA

Eventi

Voto di scambio: sar processato anche lex deputato Cappadona

Estorsione a autosalonista Udienza fissata

Concorso

Sar svolta il 16 maggio prossimo ludienza preliminare al processo relativo alle estorsioni messe in atto da presunti appartenenti al clan Attanasio nei confronti di un autosalonista siracusano. Ludienza stata fissata dinanzi al Gip del tribunale di Catania, DArrigo, davanti al quale la Procura distrettuale antimafia chieder il rinvio a giudzio a carico di sette persone indagate. Il processo stato chiesto nei confronti di Salvatore Brancato di 30 anni, Michele Cianchino, sorvegliato speciale di 32 anni, Alessandro Garofalo di 38 anni, Concetto Garofalo di 49 anni anchegli sorvegliato speciale, Sebastiano Garofalo di 27 anni, Pasqualino Mazzarella di
A pagina sette

esterno in associazione mafiosa e voto di scambio nellambito delle presunte infiltrazioni mafiose al comune di Augusta. Sono questi i reati per i quali a vario titolo sono stati rinviati a giudizio lex parlamentare regionale Nunzio Cappadona ed altre dieci persone coinvolte a vario titolo nellinchiesta della direzione distrettuale antimafia di Catania. Lunica posizione per la quale il Gup del tribunale, Rosalba Recupido ha risposto il non doversi procedere per morte del reo quella relativa a Francesco Falco.
A pagina cinque

AMENTA

Cantieri di servizio un vero disastro


A pagina quattro

Marcia della legalit In 3 mila in corteo

In tremila hanno risposto allappello dei sindaci e di Libera, parte-

cipando ieri mattina al corteo che si tenuto tra Floridia e Solarino. Loccasione stata la XIX Giornata della Memoria e dell'Impegno per ricordare le vittime innocenti della mafia. Promotori delliniziativa. sono i comuni dellUnione Monti Climiti Floridia e Solarino, lassociazione Libera, lArci, la Cooperativa Beppe Montana, il Comitato provinciale antiracket,.
a pagina tre

Tutti possono partecipare alle vendite giudiziarie, tranne il debitore esecutato - art.579 cpc - Non occorre lassistenza di un legale o altro professionista. Ogni immobile stimato da un perito del Tribunale. Oltre al prezzo si pagano i soli oneri fiscali (IVA o Imposta di Registro), con Domanda in carta legale (euro 10,33) con indicazione del bene, del prezzo offerto e dai termini di pagamento, da presentare in le agevolazioni di legge (1 casa, imprenditore agricolo busta secondo i tempi e le modalit stabilite dallorgano che procede alla vendita e pu essere presentata anche nella stessa data ecc.). La vendita non gravata da oneri notarili o di dellesperimento di vendita; nella busta va inserito anche un assegno circolare non trasferibile di importo pari al 10% del prezzo mediazione. Il decreto di trasferimento dellimmobile offerto, quale cauzione, che verr trattenuta in caso di revoca dellofferta. Nel caso di pi lotti di tipologia omogenea nella stessa viene emesso dal giudice dopo 60 giorni - ex art.585 cpc procedura, linteressato allacquisto di un solo lotto pu formulare offerte dacquisto per pi lotti allegando un solo assegno circolare - dal versamento del prezzo che va fatto entro 30 giorni corrispondente alla cauzione richiesta per il lotto di maggior valore, espressamente subordinato allefficacia delle offerte relative ai dallaggiudicazione definitiva. La trascrizione nei registri lotti, la cui gara si svolge successivamente, alla mancata aggiudicazione a loro favore del lotto precedentemente posto in vendita. immobiliari a cura del Tribunale. Di tutte le ipoteche e Nella domanda lofferente deve indicare le proprie generalit (allegando fotocopia doc. identit ovvero visura camerale per le i pignoramenti, se esistenti, ordinata la cancellazione. societ), il proprio cod. fiscale, se intende avvalersi dellagevolazione fiscale per la 1 casa e, nel caso in cui sia coniugato, se si Le spese di trascrizione, cancellazione e voltura catatrova in regime di separazione o comunione dei beni. Sulla busta deve essere indicato solo lo pseudonimo o motto dellofferente stale sono interamente a carico della procedura. Per gli (che consenta allo stesso lidentificazione della propria busta al momento dellapertura della gara) la data della vendita e il nome immobili occupati dai debitori o senza titolo opponibile del giudice senza nessuna altra indicazione (n nome del debitore o del fallimento, n bene per cui stata fatta lofferta). Prima di alla procedura del Giudice, ordina limmediata liberazione. fare lofferta leggere la perizia e lordinanza del giudice. A chi intestare lassegno: a nome di Procedura aggiungendo le parole in Lordine di sfratto immediatamente esecutivo e lesecalce ad ogni annuncio dopo lindicazione Rif (per es. Procedura RGE 100/99 Rossi). Dove presentare al domanda: in Tribunale cuzione non soggetta a proroghe o a graduazioni. allufficio Vendite Immobiliari. Come visitare limmobile: rivolgersi al curatore o al custode giudiziario indicati in calce allannuncio; Eventuali spese legali sino a euro 516,46 sono a carico se non indicati inviare richiesta per la visita dellimmobile allufficio vendite immobiliari per posta al Tribunale di Siracusa - Ufficio della procedura. Le ASTE GIUDIZIARIE saranno Vendite Immobiliari - Viale Santa Panagia 96100 Siracusa, indicando limmobile, il n. di Rif., la data della vendita, il proprio nome e inserite dalla data di pubblicazione del banrecapito tel. Lufficio comunicher la richiesta allAvvocato ceditore affinch presenti istanza al Giudice per la nomina del Custode. La partecipazione allincanto disposta dal giudice dellesecuzione con lordinanza di vendita, cui viene data adeguata pubblicit do fino alla data prevista per l'asta sul sito: sul quotidiano di Siracusa Libert. Le vendite giudiziarie possono essere disposte: o dal giudice della esecuzione del Tribunale di competenza; o, su delega di questultimo, da un notaio; oppure dal giudice del fallimento.

TRIBUNALE DI SIRACUSA
COME PARTECIPARE

26 MARZO 2014, MERCOLED

PROSSIMA INSERZIONE:

VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI

30/03/2014
LE VENDITE GIUDIZIARIE

e-mail info@libertasicilia.com Cronaca di Siracusa online nel mondo

SIRACUSA

26 maRZO 2014 mERCOLED

In 3 mila al corteo per la legalit


In
tremila hanno risposto allappello dei sindaci e di Libera, partecipando ieri mattina al corteo che si tenuto tra Floridia e Solarino. Loccasione stata la XIX Giornata della Memoria e dell'Impegno per ricordare le vittime innocenti della mafia. Promotori delliniziativa. sono i comuni dellUnione Monti Climiti Floridia e Solarino, lassociazione Libera, lArci, la Cooperativa Beppe Montana, il Comitato provinciale antiracket, sotto lAlto patronato del Presidente della Repubblica. La manifestazione ha avuto inizio con il raduno dei partecipanti al corteo presso la villa Comunale di Floridia. Lungo il cammino sono stati letti i nomi delle 900 vittime della mafia. "Alla manifestazione - ha detto Scalorino - parteciperanno studenti ed insegnanti delle scuole della citt. Un segnale forte della nostra comunit che intende educare i ragazzi alla legalit fin da piccoli". Larrivo in piazza Plebiscito dove poco dopo partita la staffetta delle legalit. Alle 12 gli interventi istituzionali dei sindaci di Floridia e Solarino, del referente di Libera, e di Dario Lukas, presidente della Consulta provinciale degli studenti di Siracusa. La mattinata stata chiusa con una rappresentazione teatrale a cura del Gruppo teatrale di Solarino e con una

Massiccia la partecipazione di studenti da tutta la provincia aretusea

www.astetribunale.com

Il corteo partito da Floridia per culminare a Solarino dove si sono tenuti gli interventi dei sindaci di diversi comuni
ta dalla provincia di Siracusa parte un monito forte contro le mafie e per la legalit, per una svolta radicale nei comportamenti che deve coinvolgere tutti ma che deve partire dal buon esempio di chi ricopre incarichi pubblici. Lo afferma il sindaco, Giancarlo Garozzo, che ha partecipato alla marcia, da Floridia a Solarino, in occasione della Giornata della memoria e dellimpegno in ricordo delle vittime delle mafie. Siracusa aggiunge il sindaco Garozzo In foto, un momento della manifestazione di ieri. citt antesignana coreografia eseguita Floridia e del quarto dopo la premiazione nell'associazionismo dalle studentesse del Istituto comprensivo, della staffetta. contro il racket del Liceo Scientifico di Quasimodo. Subito Ancora una vol- pizzo e dell'usura,

VENDESI IMMOBILI FLORIDIA, CORSO V. EMANUELE, centralissimo, basso commerciale di c/a 65 mq. Ottimo lo stato, costr. 2002. 65.000. C.E.: G - EPgl: 274,4 KWH/MQ anno (RIF. 2523) Tel. 335/7762739 VIA MONTORSOLI , appartamento composto da ingresso su soggiorno con cucinino, camera da letto, piccola cameretta, bagno + rip. in veranda chiuso a vetri.. 60.000. C.E.: G - EPgl: 212,1 KWH/MQ anno. (RIF. 2581) Tel. 335/7762739 ADIACENZE PIAZZA ADDA, VIA ARNO, in piccolo condominio, , appartamento pentavani composto da ingresso, salone doppio divisibile, 3 vani letto, cucina abitabile e bagno. Totalmente ristrutturato. Prezzo ribassato a 135.000,00 . C.E.: G EPgl: 193,6 KWH/MQ anno (RIF. 2513) Telefonare 335/7762739 PIAZZAADDA, in Residence, posto al 1 piano, ideale per uso ufficio, bivani + servizi. Ottimo lo stato. 95.000 trattabili. C.E.: G - EPgl: 192,5 KWH/MQ anno (RIF. 2515) Tel. 335/7762739 LIDO SACRAMENTO, indipendente, centralissima, villa in costruzione su 650 mq di terreno posta su 2 livelli + sottotetto e garage. Finiture di primissima scelta. 345.000,00. (RIF. 2460) Tel. 335/7762739 VIA RIVERA DIONISIO IL GRANDE, in residence stile liberty, attico 4 vani + serv. + n 2 terrazze a livello con vista mare. Prezzo Ribassato 140.000 . Ottimo lo stato. Poss. garage. C.E.: G - EPgl: 208,3 KWH/ MQ anno (RIF. 2526) Tel. 335/7762739

INSERZIONI GRATUITE

TRIBUNALE DI SIRACUSA
ESEC. IMM. N. 92/08 R.G.E. Lotto unico - Comune di Siracusa (SR), fraz. Belvedere, Via N. Martoglio, 4. Appartamento composto da ingresso, 2 camere e bagno al p. terra (ca. mq. 63) e 2 camere e terrazza al p. 1 (ca. mq. 28). Prezzo base: Euro 51.000,00 in caso di gara aumento minimo Euro 700,00. Vendita senza incanto: 09/05/2014 ore 11.30, innanzi al G.E. Dott. Luca Gurrieri presso il Tribunale di Siracusa V.le Santa Panagia, 109. Deposito offerte entro le ore 11.30 del 08/05/2014 in Cancelleria EE.II. In caso di mancanza di offerte, vendita con incanto: 16/05/2014 ore 11.30 allo stesso prezzo e medesimo aumento. Deposito domande entro le ore 11.30 del 15/05/2014. Maggiori info in Cancelleria EE.II. e su www.tribunalesiracusa.it, www.giustizia.catania.it, www.corteappellocatania.it e www. astegiudiziarie.it. (A151632).

PIZZUTA, in piccolo condominio con giardino e posto auto, appartamenti di diverse metrature: Tipologia 1: 2 vani + servizi di mq 45 80.000; Tipologia 2: 3 vani + servizi di mq 65 + garage mq 18 115.000,00; Tipologia 3: 3 vani su 2 livelli + d. ser. di mq 90 + garage mq 18 165.000; Tipologia 4: 3 vani + doppi s. di mq 101 + garage mq 18 192.000,00. (RIF. 2568) Tel. 335/7762739 PIAZZA ADDA, in residence, appto di mq 130 per uso ufficio, libero o locato con buon reddito. Prezzo Ribassato 160.000. Classe Ener : G - EPgl: 159,6 KWH/ MQ anno (RIF. 2560) Tel. 335/7762739 VIA PADOVA , totalmente ristr. nel 2003,vista mare,termo/ascensorato, appartamento composto da 3 vani + servizi. Facciata rifatta. 130.000,00. C.E.: F - EPgl: 68,5 KWH/ MQ anno (RIF. 2479) Tel. 335/7762739 PRESSI VIALE TUNISI, panor., vista mare, da ristrutturare, app.to 4 vani + servizi. 110.000trattabili. C.E.: G - EPgl: 172,2 KWH/MQ anno (RIF. 2572) Telefonare per info 335/7762739 LOCALI COMM.LI CERCO/OFFRO AFFITTASI locale-deposito, mq 60, soppalcabile, zona M. Teresa di Calcutta. C.E. G Tel. 050/552237 A F F I T TA S I l o c a l e comm.le mq 300 in Via Tripoli, due aperture. C.E. G Per info Tel. 336/884456 AFFITTASI ufficio piano terra, finemente ristrutturato, con o senza mobili da ufficio, con bagno, piano terra indipendente, comprensivo di fornitura di energia elettrica, acqua

ESEC. IMM. 74/08 R.G.E. Il G.E. ha disposto la vendita della villetta con annesso terreno di pertinenza e piccolo deposito attrezzi in Siracusa C.da Maeggio, via Spinagallo n.52 , composta da ingresso tre vani ed accessori nel N.C.E.U. al fg. 138 part. 350 cat. A/7 cl.2 . Limmobile viene venduto nello stato di fatto e di diritto in cui si trova descritto, nella perizia di stima. Prezzo base Euro 25.313.00 offerta minima in aumento Euro 1.000,00. Vendita senza incanto 9.5.2014 ore 11,30 sala pubbliche udienze in Tribunale di Siracusa.Data eventuale vendita con incanto 16.05.2014 ore 11,30 aula pubbliche udienze Tribunale di Siracusa. Presentare offerta entro h. 12,00 giorno precedente vendita in cancelleria con allegato assegno circolare intestato alla procedura a titolo di deposito cauzionale di importo non inferiore ad un decimo del prezzo offerto. Laggiudicatario dovr versare il residuo del prezzo entro novanta giorni nel caso di vendita senza incanto ovvero entro sessanta giorni dallaggiudicazione per la vendita con incanto. Maggiori informazioni in cancelleria o sul sito www. astegiudiziarie.it Siracusa 12.3.2014 e condominio E 350 mensili. Zona Piazza Adda. Classe Energetica G Tel. 335/8004135 AFFITTASI basso commerciale totalmente ristrutturato per uso studio medico/agenzia immob. ecc. mq 55, 2 stanze + bagno zona Borgata, con ingresso direttamente su piazza S. Lucia. E 450 C.E. G Tel. 329/1373048 AFFITTASI due locali commerciali in Via Tripoli, entrambi di 30 mq in Via Tripoli. C.E. G Tel. 336/884456 AFFITTO basso comm. le cat c/3, mq 110, ubicato in Via Elorina. Con soppalco e ser. Anche per uso dep. Classe EnergeG Tel. 320/4466055 BASSO commerciale ampio, zona Sc. Greca, composto da 5 vani + 2 bagni. Ideale uso ufficio Tel. 333/1141658 C.SO TIMOLEONTE

TRIBUNALE DI SIRACUSA

Vendita beni immobili fallimento n.13/11 Il giorno 09.5.14 alle ore 12,00 e segg. nellaula della sez. fallimentare il G.D. Dr S. Cassaniti proceder alla vendita allincanto delle seguenti unit immobiliari nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano meglio descritto nella perizia redatta dal consulente dellufficio fallimentare: LOTTO 1: VALORE DI STIMA E.12.800,00 (Euro Dodicimilaottocento/oo). Immobile ubicato in Priolo in via Milano n.26 (angolo via Como) sito nel piano mansardato Foglio 80, particella 581, sub 11. Consistenza catastale mq. 44 rendita E.56,81, Cat. C/2, Cl.7. LOTTO 2: VALORE DI STIMA E.14.000,00 (Euro Quattordicimila/00). Immobile ubicato in Priolo Via Milano n.26 (angolo via Como) sito nel piano mansardato Foglio 80, particella 581, sub 12. Consistenza catastale mq. 55 rendita E.71,01 Cat. C/2, Cl.7 LOTTO 3: VALORE DI STIMA E.16.000,00 (Euro Sedicimila/00). Immobile ubicato in Priolo in via Milano n.26 (angolo via Como) sito nel piano mansardato Foglio 80, particella 581, sub 13. Consistenza catastale mq. 70 rendita E.90,38, Cat. C/2, Cl.7. ha determinato laumento minimo da apportarsi alle offerte in E.1.000,00 rispetto al valore di stima su indicato oltre IVA ove dovuta e nella misura di legge; ha ordinato che ciascun eventuale offerente depositi in cancelleria in busta chiusa anonima, entro le ore 12 del giorno non festivo antecedente a quello fissato per lincanto, una cauzione pari al 10% del prezzo base dasta ed un deposito per spese pari al 20% del predetto prezzo base dasta mediante assegni circolari bancari intestati al curatore del fallimento; ha disposto che ogni aggiudicatario depositi mediante assegni circolari intestati al curatore del fallimento e vincolati allordine del Giudice Delegato, il prezzo di acquisto, dedotta la sola cauzione, entro il termine di giorni sessanta dallaggiudicazione, ponendo a suo carico le spese relative al trasferimento ed ogni altro onere da questo dipendente, con esclusione dellINVIM e dellICI e delle spese per la cancellazione delle formalit pregiudizievoli gravanti sul bene che sono a carico della curatela. Maggiori informazioni nella cancelleria della sez. fallimentare/Curatore. Siracusa 10.3.14 Il Giudice Delegato Dr S. Cassaniti affittasi basso commerciale in edificio ristrutturato E 1500 non trattabili. Classe Energetica B Tel. 333/4489997 MAGAZZINO per deposito mq 400, sito in Siracusa via per Floridia, affittasi canone mensile E 800. C.E. G Tel. 0931/722333 NEGOZIO di 300 mq 5 porte, zona Bosco Minniti. Classe Energetica G Tel. 050/552237 333/6968504 SIRACUSA viale Zecchino affittasi a prezzo ribassato centralissimo basso comm.le, nuova costruzione, di c/a mq 70 con ampio bagno ed antibagno, cert. di agibilit ed impianto elettrico a norma. Classe Energetica G Tel. 334/3369798

TRIBUNALE DI SIRACUSA

conferma oggi il suo impegno contro la criminalit organizzata. Lungo il solco delle recenti parole di Papa Francesco, la forza di questo impegno viene dalla massiccia presenza di giovani e dalla mobilitazione del mondo della scuola, che consolida le fondamenta della lotta alle mafie e all'illegalit e ci aiuta a guardare con ottimismo al futuro. Deve essere un lavoro costante, che deve manifestarsi in ogni singolo gesto. Nel pomeriggio, nellaula consiliare di Floridia ha avuto luogo un incontro sul tema Legalit e trasparenza nella pubblica amministrazione. Azioni locali per la promozione del buon governo. Sono intervenuti il sindaco Scalorino, Emilio Terranova presidente dellUnione Monti Climiti, Francesco Paolo Giordano procuratore di Siracusa, Giovanni Salvi procuratore della Repubblica presso il tribunale di Catania,

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

Yaris Hybrid Lounge E 15.950. Prezzo promozionale chiavi in mano (esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011) con il contributo della Casa e dei Concessionari Toyota. Auris Hybrid Active ECO prezzo di listino 23.450 E (inclusa IVA, esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011). Ecoincentivo Toyota senza rottamazione o permuta: 4.000 E inclusa IVA con il contributo della Casa e del concessionario. Prezzo promozionale E 19.450. Offerta valida fino al 28/02/2014. Immagine vettura indicativa. Valori massimi: consumo combinato 27 km/l, emissioni CO2 85 g/km.

26 maRZO 2014 mERCOLED

26 maRZO 2014 mERCOLED

I cantieri di servizio Un vero e proprio flop

Lo sostiene il vice presidente di Anci Sicilia, Paolo Amenta, che scrive ai suoi colleghi

Insieme con lui altre dieci persone coinvolte nellinchiesta della Procura antimafia

Chiedo ai miei colleghi Sindaci siciliani di rinunciare ai cantieri di servizio voluti dal Presidente della Regione, Rosario Crocetta, in quanto non sono lo strumento adeguato a dare risposte al dramma del lavoro che manca e ad un disagio sociale sempre pi dilagante. Questi cantieri decisi calpestando ancora una volta lautonomia degli Enti Locali, coinvolgeranno appena il 10% degli aventi diritto, innescando una guerra tra poveri che alimenter le divisioni in una Sicilia straziata e allo sbando. Questa lanalisi del Vice Presidente di AnciSicilia, Paolo Amenta, sindaco di Canicattini Bagni, in merito allo scontro sociale in atto nei Comuni siciliani, sempre pi privi di risorse, per dare risposte ad una povert che cresce vertiginosamente, cos come la disoccupazione, soprattutto giovanile. Una provocazione forte, quel- In foto, il vice presidente di Anci Sicilia, PaoloAmenta. la lanciata dal Vice Presidente Amenta, che da tempo denuncia pia. Siamo, purtroppo, di fronte seguenza con i Sindaci, prima ed conclude il Vice Presidente di l'inadeguatezza degli interven- ad unaltra occasione perduta per unica frontiera ormai rimasta tra AnciSicilia - il forte invito a tutti ti assunti dal governo regionale questa nostra Regione. Servono cittadini ed istituzioni. Bisogna i Sindaci siciliani di non renderper quanto riguarda le politiche interventi forti e dirompenti, in dare loro tutto il sostegno e le si fautori di strumenti inadeguati sociali, tra tutti i tagli ai fondi primo luogo il lavoro, nellattesa risorse per dare risposte al disa- come i cantieri di servizio, anche della legge 328 e i ritardi nella Stato e Regione devono pensare gio, e non trasformarli, come sta perch il 90% degli aventi diritprogrammazione, e la necessit a misure come il reddito minimo avvenendo, in esattori e operatori to che resteranno fuori, saranno di riprendere il dialogo con gli garantito, un piano casa per chi di macellerie sociali. Due ruoli come sempre non dietro le porte Enti Locali rispettandone l'auto- non ce lha, e una fattiva colla- che non appartengono ai Sindaci del Governatore a Palermo, ma nomia. borazione con i Comuni e di con- n tantomeno ai Comuni. Da qui dei Sindaci nei Comuni. Non si possono fare interventi, come quelli dei cantieri di serPOLITICA vizio - aggiunge il Vice Presidente di AnciSicilia - che sono solo propagandistici e affidati a metodi di selezione burocratici, spesso poco veritieri, e per nulla rispondenti alla fotografia reale del territorio e dei bisogni. La- Le legittime preoccupazioni circa il vegno di Legge prevede infatti 554.000 euro. sciare fuori i Comuni, gli unici a nir meno del contributo destinato allINNellallegato 2 poi prevista una riduzione conoscere a fondo il dramma dei DA sono, al momento, prive di ogni fonpari a 171.000 euro che riduce il finanziamenpropri cittadini, significa allar- damento. Lo dichiara lOn. Vincenzo to a 383.000,00 euro ma, ha concluso lOn. gare ancora di pi una piaga che Vinciullo, Vice Presidente Vicario della Vinciullo, come tutte le ulteriori riduzioni, gronda sangue, e lasciare tutto Commissione Bilancio e Programmazioanche questa sar discussa e valutata sempre come prima. Saranno 50 milioni ne allARS. in Commissione Bilancio, dove non mancher di euro sprecati che, in un mo- Infatti, ha proseguito lOn. Vinciullo, neldi far sentire la mia voce a difesa dellINDA e mento di totale carenza di risorse, le Variazioni al bilancio di previsione per della mia provincia. potrebbero invece essere aggiunti lesercizio finanziario 2014 e alla Legge Intanto, fissata importante riunione, per queai fondi per i Piani di Zona della Disposizioni programmatiche e corretsta mattina sul Protocollo di Intesa per la 328 (magari allazione 5, che tive per lanno 2014 Legge di stabilit Circuitazione delle attivit culturali in Sicilia la misura destinata alla lotta alla regionale Disposizioni varie, previsto con lassessore al Turismo Michela Stanchenuova povert), permettendo cos lo specifico stanziamento che la Commisris e alla presenza di tutti gli Enti del settore ai Comuni, che ben conoscono la sione Bilancio dovr valutare da qui a Lirico-sinfonico e Dramma Antico, Prosa e portata ed i soggetti veri del di- qualche ora. Musica della Sicilia, a cui il Commissario strasagio, di poter attivare strumento A pagina 11 dellAllegato 1 Rifinanziaordinario Alessandro Giacchetti parteciper pi incisivi, come le borse lavo- mento Interventi di spese allUPB 13-2in rappresentanza della Fondazione, capofila ro, per una platea molto pi am- 1-3-5 cap. 377726 per lanno 2014, il Disedei Teatri Drammatici.

Saranno 50 milioni di euro sprecati che, in un momento di totale carenza di risorse, potrebbero essere aggiunti ai fondi per i Piani di Zona della 328

Il decreto stato disposto dal Gip del tribunale di Catania che ha accolto in toto le richieste avanzate dal pubblico ministero Andrea Ursino
Concorso esterno in associazione mafiosa e voto di scambio nellambito delle presunte infiltrazioni mafiose al comune di Augusta. Sono questi i reati per i quali a vario titolo sono stati rinviati a giudizio lex parlamentare regionale Nunzio Cappadona ed altre dieci persone coinvolte a vario titolo nellinchiesta della direzione distrettuale antimafia di Catania. Lunica posizione per la quale il Gup del tribunale, Rosalba Recupido ha risposto il non doversi procedere per morte del reo quella relativa a Francesco Falco. Il giudice per le udienze preliminari ha, quindi, accolto per intero le richieste avanzate dal pubblico ministero della Procura distrettuale antimafia di Catania Andrea Ursino. Oltre che per Cappadona, il decreto che dispone il giudizio stato notificato anche a carico dell'ex assessore ai Lavori pubblici del comune di Augusta Luigi Antonio Giunta, dei fratelli Sergio e Toni Ortisi, dell'ex consigliere comunale dell'Udc oggi collaboratore di giustizia Fabrizio Blandino, dell'ex consigliere comunale Carmelo Trovato, del tipografo siracusano Salvatore Minniti, del panificatore Emanuele Gambuzza. Ed ancora, saranno processati Maurizio Carcione, esponente ad Augusta del Partito Democratico, Salvatore Alescio e Tullio Tedesco (difesi dagli avvocati Puccio Forestiere, Beniamino D'Augusta, Salvatore Catania Milluzzo). Al processo si costituito parte civile il comune di Augusta con il patrocinio dellavvocato Sebastiano Grimaldi. Le risultanze delle indagini, eseguite dai Carabinieri hanno indotto il Consiglio dei Ministri a sciogliere il Comune di Augusta per infiltrazioni mafiose. Tra le accuse pi rilevanti quelle che riguarda lex sindaco di Augusta, Massimo Carrubba (il cui processo in corso di svolgimento dinanzi al Tribunale penale di Siracusa) e lex deputato regionale Cappadona. Questultimo da candidato alle elezioni per il Consiglio comunale di Siracusa del giugno 2004 e poi candidato alle elezioni regionali del maggio 2006, avrebbe ottenuto da Minniti e Gambuzza ritenuti espo-

Voto di scambio: a giudizio lex deputato Nunzio Cappadona

Finanziamento di 554 mila euro disponibile per lInda

nenti dellorganizzazione mafiosa Bottaro-Attanasio, la promessa di procurargli voti in cambio della promessa di erogazione di denaro. In particolare il Cappadona avrebbe pattuito con Minniti e Gambuzza, in cambio del loro appoggio alle elezioni sia Amministrative che alle Regionali, il pagamento della somma di sessantamila euro e successivamente di altre somme di denaro. I magistrati della

In foto, lex deputato Nunzio Cappadona.

Procura distrettuale antimafia gli contestano una seconda ipotesi di concorso esterno in associazione mafiosa per avere, quale candidato alle elezioni regionali dellaprile 2008, ottenuto da Maurizio Carcione, ex dirigente del Pd e al tempo stesso presunto esponente del clan mafioso Nardo di Lentini, la promessa di procurargli voti in cambio di edenaro. In particolare il Cappadona, ser-

vendosi della mediazione di Salvatore Alescio, avrebbe pattuito con il Carcione, in cambio del suo impegno a procurargli voti, il pagamento della somma di 4 mila euro da erogare allo stesso Carcione, a Francesco Falco e a Tullio Tedesco. Il processo si celebrer dinanzi al tribunale penale di Siracusa. La prima udienza fissata per il 10 giugno prossimo. F.N.

Lex

Gennuso scrive al presidente della commissione antimafia


parlamentare regionael Pippo Gennuso ha scritto alla presidente della Commissione antimafia, Rosy Bindi. In provincia di Siracusa ci sono stati brogli elettorali in occasione delle Regionali del 2012 in Sicilia. Ritenendomi defraudato per un conteggio truccato, ho presentato due ricorsi e li ho vinti. In fase di scrutinio sono state cambiate le carte in tavola. Dopo essere stato proclamato eletto, 48 ore dopo ero fuori dallAssemblea regionale Siciliana per 93 preferenze. Il fatto pi grave, che oso definire come atto di mafia, che sono spariti i plichi elettorali dallarchivio del tribunale di Siracusa, venti giorni dopo la verifica ordinata dal Cga per un finto allagamento. Mi sono presentato dal Procuratore della Repubblica di Siracusa per denunciare limbroglio, portando anche le prove che non cera stato nessun allagamento nellarchivio del palazzo di Giustizia. Il 5 febbraio del 2014 il Cga di Palermo ha emesso la sentenza: ritorno alle urne in 9 sezioni della provincia di Siracusa ( tre di Rosolini e sei di Pachino) e ordine al presidente della Regione, Rosario Crocetta, alfiere e paladino della legalit, di indire la mini tornata elettorale. Fatto che non avvenuto e che ho denunciato pubblicamente e nelle sedi istituzionali. E mi fa rabbia sentire il suo predecessore, il senatore Giuseppe Lumia affermare alla stampa su questo caso scandaloso che le sentenze vanno rispettate e applicate, piacciano o non piacciano. Gentile presidente io in questa vicenda ho avuto il coraggio di denunciare le malefatte, prima ai giudici amministrativi, poi alla Procura della Repubblica di Siracusa.

CRONACA

La donna si sottposta ad interrogatorio di garanzia dopo la convalida dellarresto

26 maRZO 2014 mERCOLED

26 maRZO 2014 mERCOLED

Prostituta romena al Gip Ma sono io la vittima


E accusata di estorsione ai danni di un cliente melillese dal quale avrebbe preteso la somma di 30 euro per la prestazione sessuale
Ha reso la propria versione dei
fatti la prostituta romena, arrestata sabato scorso dai carabinieri perch accusata del reato di estorsione ai danni di un 44enne melillese. La donna, V. A. di 27 anni, si sottoposta ieri mattina ad interrogatorio di garanzia al cospetto del Gip del tribunale di Siracusa, Michele Consiglio, che ha comnvalidato larresto operato dai militari dellArma, disponendo a carico dellindagata la misura cautelare degli arresti domniciliari. La romena, che ha affidato la propria difesa allavvocato Francesco Ricciotti del foro di Modica, ha raccontato di essere stata abbordata dalluomo che oggi laccusa di estorsione. Questi avrebbe insistito per avere un rapporto sessuale con la prostituta e i due si sarebbero appartati. Al momento di pagare, per, luomo le ha riferito dio non avere con se i 30 euro che la donna pretendeva per la prestazione sessuale. In compenso le avrebbe lasciato un set completo di macchina fotografica, obiettivi ed altro materiale. A distanza di qualche giorno, la donna avrebbe insistito al tele-

Estorsione ad un autosalonista Fissata ludienza dal Gup


Sar svolta il 16 maggio prossimo ludienza preliminare al processo relativo alle estorsioni messe in atto da presunti appartenenti al clan Attanasio nei confronti di un autosalonista siracusano. Ludienza stata fissata dinanzi al Gip del tribunale di Catania, DArrigo, davanti al quale la Procura distrettuale antimafia chieder il rinvio a giudzio a carico di sette persone indagate. Il processo stato chiesto nei confronti di Salvatore Brancato di 30 anni, Michele Cianchino, sorvegliato speciale di 32 anni, Alessandro Garofalo di 38 anni, Concetto Garofalo di 49 anni anchegli sorvegliato speciale, Sebastiano Garofalo di 27 anni, Pasqualino Mazzarella di 41 anni, Andrea Fortuna di 39 anni, impiegato presso lautosalone preso di mira dallorganizzazione. Al vaglio del giudice per le indagini preliminari c la complessa vicenda nella quale stato coinvolto suo malgrado il titolare di unautosalone di via Necropoli Grotticelle, nella zona alta della citt capoluogo. Le indagini, culminate con larresto dei presunti autori delle estorsioni, scaturiscono dalla denuncia della vittima, costretta alla fine del mese di marzo dello scorso anni a chiudere lesercizio commerciale per essere posto sotto protezione. Gli episodi contestati agli indagati coprono un arco temporale

I sette imputati dovranno presentarsi a Catania il 16 maggio prossimo

Al centro della vicenda una serie di richieste e di minacce ai danni del titolare dellautosalone di via Necropoli Grotticelle, costretto a chiudere

In foto, lex autosalone di via Necropoli Grotticelle. dal 2010 fino al marzo scorso. Oltre una decina gli autoveicoli dei quali si sarebbero impossessati gli indagati, tra le quali moto Kawasaki, unHonda SH ed altre auto anche di pregio. Il gancio sarebbe stato Andrea Fortuna, il quale da dipendente dellautosalone avrebbe materialmente consegnato i mezzi alle persone che lo richiedevano, sostenendo di non potersi opporre altrimenti avrebbe pagato di persona come gli era stato minacciato. Ma gli investigatori sostengono che il Fortuna era consapevole delle persone a cui consegnava i mezzi e che quindi sarebbe stato organico alle attivit del gruppo vicino alla cosca Attanasio. Nella stessa operazione fu inizialmente coinvolto Osvaldo Lopes, che poi il tribunale del riesame ha estromesso, annullando il provvedimento restrittivo.

In foto, il palazzo di Giustizia di Siracusa. fonino cellulare della vittima di volere i soldi perch con quel materiale non avrebbe saputo che farsene, sottolineando di avere bisogno dei soldi perch nomn versa in una situazione economica sufficiente a soddisfare le esigenze sue e della piccola creatura. La cittadina romena, che vive in una casa nelle campagne di Noto, ma che batte nel territorio rosolinese, ha raccontato, quindi, di avere avuto lassicurazione dalluomo di portarle il denaro ma non poteva immaginare che allappuntamento, insieme con la vittima cerano anche i carabinieri che lhanno cos arrestata con laccusa di estorsione. R.L.

Spendeva soldi falsi: arrestato un siracusano


Aveva

pensato di procurarsi banconote false che metteva in circolazione soprattutto a Siracusa. Il giro, per, stato scoperto dai poliziotti e il presunto spacciatore di banconote finito in manette dopo essere stato pizzicato. Sono stati gli agenti delle Volanti ad eseguire unordinanza di custodia cautelare, emessa dal tribunale di a carico di Stefano Schifitto di 29 anni, siracusano, responsabile, in pi occasioni di spaccio di banconote da 100 euro false. In particolare, luomo era stato fermato la prima volta il 20 febbraio scorso in Lungomare Elio Vittorini. Addosso aveva due banconote da 100 euro risultate poi false. Lindagato stato posto in regime di arresti domiciliari.

Sorpreso con 25 grammi di cocaina in auto Catanese condannato a 1 anno e 4 mesi


Era stato arrestato dai dai carabinieri di Rosolini in possesso di cocaina. A distanza di dieci mesi dallarresto, stato processato con il rito abbreviato e condannato un presunto spacciatore catanese. Il Gup del tribunale, Alessandra Gigli, ha inflitto la condanna a 1 anno e 4 mesi di reclusione e 2 mila euro di multa a carico di Alfio Cavallaro di 44 anni, assistito dallavvocato Alessandro Fidone, che per il suo assistito aveva invocato una sentenza di assoluzione. Al contrario, il pubblico ministerop, Caterina Aloisi, aveva chiesto la condanna dellimputato alla pena di 4 anni di reclusione e 18 mila euro di multa. I fatti si sono consumati il 9 maggio dello scorso anno quando il Cavallaro stato intercettato lungo la strada provinciale 26 Pachino-Rosoli-

CRONACA

ni a bpordo della sua automobile. Sulle sue tracce erano i carabinieri della stazione di Rosolini che avevano avuto notizie in tal senso da una fknte confidenziale. Quando ha notato che la pattuglia dei carabinieri lo aveva preso di mira, luomo ha accelerato la corsa tentando di disfarsi di un involucro contenente 25 grammi di cocaina, che aveva gettato dal finestrino della vettura in corsa. Poi si fermato ma stato semplice per gli investigatori recuperare la droga e contestarne il possesso al Cavallaro. Questi si dfeso spstenendo di avere acquistato lo stupefacente a Pachino e di avere intenzione di dividerlo con altri amici. Di diverso avviso gli investigatori, che lo accusavano di essere il fornitore di cocaina proveniente da Catania e destinata agli spacciatori al dettaglio di Rosolini.

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

RAV4 2WD 2.0 D-4D 124CV. Prezzo promozionale chiavi in mano (esclusa I.P.T. E Contributo Pneumatici Fuori Uso, PFU, ex DM n. 82/2011 E 5,40 + IVA) con il contributo dei Concessionari Toyota aderenti all'iniziativa. Offerta valida anche senza rottamazione o permuta. La versione raffigurata del modello RAV4 puramente indicativa. Offerta valida fino al 31/01/2014. Valori massimi: consumo combinato 13.9 km/l, emissioni CO2 176 g/km

La soddisfazione della parlamentare nazionale rosolinese, Maria Marzana

26 maRZO 2014 mERCOLED

Garantito diritto istruzione agli studenti disabili


Apprendo con soddisfazione
che finalmente, dopo un ritardo di alcuni mesi, stato pubblicato il decreto attuativo in materia di welfare dello studente che far tirare un sospiro di sollievo alle famiglie" dichiara la deputata portavoce alla Camera Maria Marzana. Il MIUR, di concerto con il Ministero delleconomia e d'intesa con la Conferenza Stato - Regioni, ha dato il via libera ai criteri di attribuzione dei 15 milioni di euro per il 2014, previsti dal cosiddetto "decreto istruzione", approvato ad ottobre, da destinare a contributi e benefici per gli studenti delle scuole di primo e secondo grado. La somma, ripartita tra le regioni sulla base del numero degli studenti, sar finalizzata anche per garantire i servizi di trasporto e di assistenza specialistica dei disabili. Inizialmente il decreto prevedeva che i contributi fossero erogati agli studenti sulla base delle condizioni economiche e riguardavano solo il servizio di

vita di Quartiere

26 maRZO 2014, mERCOLED

Questo in sintesi in contenuto dellinterrogazione formulata dal consigliere comunale Salvo Sorbello a proposito dellattuale sistema di gestione della sosta a pagamento sulle cosiddette Strisce blu Un ulteriore sportello di esenzione dal ticket per ridurre al minimo i disagi gli utenti

Il MIUR, di concerto con il Ministero delleconomia e d'intesa con la Conferenza Stato - Regioni, ha dato il via libera ai criteri di attribuzione

trasporto. grazie allapprovazione dell'emendamento presentato dalla deputata Marzana che possibile attingere ai 15 milioni per garantire i servizi e quindi il diritto allo studio anche ai ragazzi disabili fronteggiando

Nella foto, Maria Marzana.

cos le difficolt degli enti locali nel reperire i fondi necessari. "Si tratta di un risultato importante frutto del dialogo costante con i cittadini e con le famiglie che, proprio durante l'esame del decreto, protestavano alacremente per vedere ricono-

sciuto un sacrosanto diritto per i loro figli" conclude Marzana. A questo punto, entro trenta giorni, tocca alle singole regioni predisporre i bandi regionali per garantire lerogazione dei contributi ai soggetti beneficiari.

Due allievi Inda suoneranno per il Senato

Domani due giovani allievi

Incontri periodici degli amministratori pubblici con la cittadinanza


na proposta "bipartizan" di comunicazione diretta con la cittadinanza. A sottoscriverla sono due donne, rappresentanti cittadine a Palazzo Vermexio: Maria Garozzo, consigliere comunale eletta nell'omonima lista di sostegno al primo cittadino e Cetty Vinci, consigliere di minoranza. Chiedono che i componenti della Giunta municipale, ciascuno per le proprie rubriche di competenza, organizzino un incontro con cadenza mensile con tutti i soggetti interessati, con la cittadinanza, con gli operatori di riferimento. "L'incontro - scrivono Garozzo e Vinci - avr l'obiettivo di interagire direttamente

CITTA

dellAccademia dArte del Dramma Antico, Eleonora De Luca e Nicasio Catanese, accompagnati dal Commissario Straordinario Alessandro Giacchetti e dal M Antonio Dipofi, parteciperanno alla Lezione di Teatro dinanzi al Presidente del Senato, Pietro Grasso, nellAula del Senato. Protagoniste, insieme allAccademia dArte del Dramma Antico di Siracusa, lAccademia Silvio dAmico di Roma e la Scuola Paolo Grassi di Milano. Alla manifestazione prenderanno parte anche illustri esponenti del teatro italiano: Alessio Boni, Gigi Proietti, Pamela Villoresi, Lella Costa e Monica Guerritore.

con il territorio per informarlo nel merito dell'azione programmata e accogliere altres le istanze provenienti dallo stesso, convinte come siamo che una buona programmazione potr dirsi compiuta avvalendosi delle risorse provenienti dallo stesso, di chi nella citt vive e opera a vario titolo" e che "chi oggi amministra la citt abbia ancora intenzione di dare un forte segnale di cambiamento". Uno sprone importante, che va nell'ottica della partecipazione al processo decisionale e della volont di mettere al centro gli obiettivi comuni al territorio piuttosto che le reciproche differenze.

l consigliere comunale di Articolo 4 Salvo Sorbello ha rivolto uninterrogazione allassessore alla viabilit in merito alle strisce blu. Sorbello torna a chiedere come mai i cartelli stradali nulla indicano riguardo i dieci minuti della cosiddetta sosta di cortesia e quanto tempo si dovr ancora attendere per ripristinare i tagliandi validi per la sosta di 30 minuti, visto che la loro improvvida abolizione ha portato allaumento della tariffa minima, anche solo per un quarto dora di sosta, da 0,30 a 0,80 euro? Salvo Sorbello chiede infine in che modo il Comune di Siracusa stia affrontando la situazione creatasi dopo il recente parere del Ministero delle Infrastrutture, che ha ribadito come le multe non avrebbero alcun fondamento giuridico quando allautomobilista viene contestata la sosta per periodo pi lungo di quello per il quale ha pagato il ticket. In questi casi, secondo il Ministero, ci si dovrebbe limitare a chiedere la differenza tra quanto stato versato e ci che dovuto al momento del controllo. Sorbello chiede quindi come il Comune stia affrontando la situazione, per garantire al cittadino la certezza del diritto ed una corretta informazione. Il sistema di parcheggio a pagamento pay and display differisce dal sistema a parcometro nel fatto che un solo apparato pu servire 100 o pi veicoli rendendo quindi i costi di gestione molto

Citt: Che fine hanno fatto i 10 minuti di cortesia?

Sopra, la sanzione di un autoveicolo in sosta irregolare. minori. Inoltre questo sistema evita che l'automobilista si possa avvantaggiare del tempo eventualmente rimasto nel parchimetro - questo fattore da solo ha portato al raddoppio degli introiti nelle citt che sono passate al parcheggio con pagamento di questo tipo. Per di pi, gli apparati di parcheggio a pagamento possono accettare diversi tagli di denaro ed alcuni anche le carte di credito, evitando che l'automobilista si debba portare dietro un grosso quantitativo di moneta. L'uso della carta di credito ha anche altri vantaggi l'apparato non deve essere vuotato dalle monete riducendo i costi non essendoci necessit di contare il denaro ed evitando i possibili piccoli furti da parte degli impiegati incaricati dell'operazione. Il sistema Coupon di parcheggio, ha costi di gestione sono minori rispetto ai parchimetri, ma la sua efficacia determinata esclusivamente dalla capacit di rafforzare il sistema dei controllori della sosta. Il sistema ampiamente usato a Singapore e parzialmente in alcuni paesi quali Nuova Zelanda, Malesia, Austria e Israele. In alcuni casi, ad esempio a Torino e a Roma, vengono usati contemporaneamente entrambi i metodi, orientando il secondo verso chi ha bisogno di una forma di abbonamento. Per utilizzare un buono di parcheggio, l'automobilista deve strappare oppure grattare la patina in corrispondenza dell' indicazione di data e ora alle quali viene lasciato il veicolo. Il buono viene poi esposto sul cruscotto. Pi buoni vengono usati se il tempo di parcheggio eccede quello fornito da un solo buono. La legge italiana impone tramite l'articolo 7 comma 8 del codice della strada che i parcheggi a pagamento di strade pubbliche, devono essere nelle vicinanze o dinanzi a parcheggi non a pagamento. Questo limite non viene applicato solo per le aree definite "Area pedonale", "zona a traffico limitato", "Autostrade" e in altre zone di particolare rilevanza urbanistica, opportunamente individuate e delimitate

dalla giunta nelle quali sussistano esigenze e condizioni particolari di traffico. A seguito di alcune sentenze, il parcheggio non stato riconosciuto un servizio essenziale e universale per chi guida; pochi comuni acquistano in propriet immobili da adibire a parcheggio cittadino gratuito (a pagamento per il tempo necessario a ripagare i costi dell'opera). Nella direzione opposta, muove la sentenza 116 della Corte di Cassazione che ha respinto il ricorso del comune sardo di Quartu Sant'Elena contro un avvocato, multato per non avere pagato il posteggio a pagamento. Il comma 8, art. 7 del Codice della Strada impone ai comuni di realizzare zone a parcheggio libero nelle vicinanze di quelli a pagamento. Secondo la Suprema Corte, il cittadino pu chiedere al giudice di pace l'annullamento delle multe inflitte, sollevando vizio di legittimit nei confronti delle delibere comunali relative all'istituzione di parcheggi a pagamento, che risultano inadempienti agli obblighi imposti dal codice della strada.

idurre al minimo i disagi, soprattutto agli anziani, e abbattere le file, avvicinandoci il pi possibile ai quartieri di residenza dei cittadini, semplificando il rinnovo dellesenzione ticket per reddito in scadenza il prossimo 31 marzo che nel solo capoluogo coinvolge circa 65 mila utenti. E con questo obiettivo che il commissario straordinario dellAzienda sanitaria provinciale di Siracusa Mario Zappia ha disposto, ad integrazione del piano operativo varato nei giorni scorsi, lapertura di un ulteriore sportello nel capoluogo, ubicato in viale Epipoli, per tutte e quattro le categorie di esenzione ticket per reddito previste. La nuova postazione, che si aggiunge a quelle gi esistenti al Presidio Territoriale Assistenziale di via Brenta e nei Consigli di quartiere di Akradina, Belvedere, Grottasanta e Cassibile, queste ultime istituite grazie alla disponibilit del sindaco di Siracusa dottor Giancarlo Garozzo, si trova allingresso dellospedale A. Rizza ed aperta dalle 14,30 alle 17,30 nei giorni di luned, mercoled e venerd. Il direttore del Distretto sanitario di Siracusa Antonio Micale ricorda ai cittadini aventi diritto che le procedure per il rinnovo dellesenzione per i disoccupati e la presentazione dellautocertificazione per le altre tre categorie, E01, E03 ed E04, possono essere effettuate fin da adesso, ad evitare la concentrazione in prossimit della scadenza. Nel capoluogo, oltre che al nuovo sportello dellospedale Rizza, la stessa Azienda sanitaria provinciale di Siracusa ricorda che i rinnovi delle esenzioni ticket per disoccupazione (E02) vengono effettuati tutti i pomeriggi dal luned al venerd al Presidio Territoriale Assistenziale di via Brenta dove tutti gli sportelli sono aperti per loccasione e dedicati esclusivamente alle procedure di rinnovo. Le altre categorie, E01, E03 ed E04, cio anziani, minori e titolari di pensione sociale, possono recarsi tutti i giorni di mattina ai nuovi sportelli allestiti nei quattro quartieri. Il ticket sanitario (ticket in lingua inglese significa biglietto), indica, in Italia, una tassa ovvero una quota di partecipazione diretta dei cittadini alla spesa pubblica come controprestazione per l'assistenza sanitaria fornita dallo Stato. Venne introdotto dal Governo De Mita con il decreto legge del 23 marzo 1989. Esso rappresenta fatto l'aliquota di contribuzione da parte del cittadino al costo associato ad una prestazione del Servizio Sanitario Nazionale. Tutti i cittadini italiani sono quindi tenuti a corrispondere il ticket sanitario per prestazioni quali visite o esami specialistici, e ricoveri ospedalieri. Esiste un sistema di esenzioni per reddito e fasce di et e per i servizi considerati "salvavita".

10

26 maRZO 2014, mERCOLED

Neapolis: Verso lo ANFFAS Open Day


Consiglio di Circoscrizione Neapolis hanno indetto una conferenza-stampa di presentazione della 7 Edizione della Giornata Nazionale Anffas Open Day, che si terr nella mattinata di oggi, mercoled 26 marzo alle 11 presso il Centro Socio-Educativo di via Brenta 41. Alla conferenza stampa, oltre agli rappresentanti della Circoscrizione, sar presente il presidente dellAssociazione Famiglie Disabili Intellettivi e Relazionali Fernando Peretti. Anffas Onlus - Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilit Intellettiva e/o Relazionale - un'associazione Onlus, ovvero "Organizzazione Non Lucrativa di Utilit Sociale", che si occupa della tutela dei diritti di persone con disabilit intellettiva

Conferenza stampa di presentazione annotata in agenda per oggi alle 11,00

Il Presidente ed il

Citt: Domani seminario di CNA sui Certificati bianchi

e/o relazionale e dei loro genitori e familiari. L'associazione nata il 28 marzo 1958 a Roma ed stata fondata da un gruppo di genitori di persone con disabilit, la cui portavoce era Maria Luisa Ubershag Menegotto. Anffas nasce in un periodo in cui la situazione socioassistenziale era caratterizzata da un clima di forte ghettizzazione nei confronti delle persone cosiddette "subnormali" e delle loro famiglie che spesso vivevano solamente grazie a iniziative di carit e beneficenza e potevano disporre di ben pochi supporti da parte delle istituzioni pubbliche. In genere il loro destino era quello di vedersi emarginati dalla societ e di vedersi privati di una vita dignitosa e serena. L'associazione ebbe come

prima denominazione "Associazione Nazionale Famiglie di Fanciulli Minorati Psichici", denominazione questa che sub via via numerose modificazioni fino ad assumere quella attuale: "Associazione Nazionale Famiglie di Disabili Intellettivi e Relazionali". Attualmente, in cinquant'anni di attivit Anffas rappresenta una delle maggiori associazioni a tutela delle persone con disabilit, ed presente in tutto il territorio nazionale in maniera capillare. Dal febbraio 2000 lassociazione assume la qualifica di Onlus e in linea con il nuovo modello di decentramento dello stato italiano. Nello stesso anno Anffas attua anche una radicale modifica alla sua struttura associativa, passando dall'avere un'unica personalit giuridica ad avere alla pro-

pria base associativa delle autonome associazioni locali. Anffas opera a tutela dei diritti umani delle persone con disabilit, prevalentemente intellettiva e/o relazionale, e dei loro familiari in coerenza con quanto sancito dalla Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilit ratificata dall'Italia con L. 18/09. Gli scopi dell'associazione sono legati alla solidariet sociale, al campo dell'assistenza sociale, sanitaria e socio sanitaria, alla ricerca scientifica, alla formazione, alla beneficenza, e alla tutela dei diritti civili a favore di persone disabili e delle loro famiglie. Anffas conta oltre 14 mila soci raccolti in 169 associazioni locali, 16 associazioni/coordinamenti regionali e 45 autonomi enti marchio Anffas in tutta l'Italia, sostiene oltre 30 mila persone con disabilit e loro famiglie. Collaborano con l'associazione 3.000 operatori specializzati, inquadrati nel Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro Anffas. Le molte attivit vengono realizzate anche grazie allaiuto volontario di migliaia di sostenitori dell'Anffas che concorrono al raggiungimento degli scopi associativi. La disabilit stessa del resto la condizione personale di chi, in seguito ad una o pi menomazioni, ha una ridotta capacit d'interazione con l'ambiente sociale rispetto a ci che considerata la norma, pertanto meno autonomo nello svolgere le attivit quotidiane e spesso in condizioni di svantaggio nel partecipare alla vita sociale.

Citt: Pressione fiscale in salita per colpa dei tributi locali


a forza trainante sulla pressione fiscale complessiva, passata dal 38 al 44%, appare imputabile per oltre i 4/5 alle entrate locali. La quota di queste su quelle della pubblica amministrazione si pi che triplicata (dal 5,5% al 15,9%). Lo ha affermato il presidente della Corte dei Conti Raffaele Squitieri nel corso di una audizione in Parlamento riferendosi al periodo 1990-2012. Nellattuazione del federalismo fiscale si verificata una mancanza di coordinamento fra prelievo centrale e locale, sconfinata nellaumento della pressione fiscale complessiva a causa di una sorta di effetto combinato: lo Stato centrale che taglia i trasferimenti ma lascia invariato il prelievo di sua competenza, gli enti territoriali che, per sopperire ai tagli dei trasferimenti, aumentano le aliquote dei propri tributi, a volte anche pi delloccorrente ha spiegato Squitieri. Contemporaneamente, secondo la Corte dei Conti, le misure di aggiustamento e di taglio alla spesa per fronteggiare la crisi finanziaria dello Stato hanno inciso drasti-

Facendo riferimento alle proprie rilevazioni nazionali Confesercenti Siracusa pone laccento sulla necessit di una ragionevole gestione del sistema impositivo

26 maRZO 2014, mERCOLED

11

E stato attivato il bando promosso dal Mini-

stero per lo Sviluppo Economico e destinato alle Piccole e Medie Imprese interessate ad effettuare finalizzati alla riduzione ed alla razionalizzazione delluso dellenergia primaria utilizzata nei cicli di lavorazione e/o di erogazione dei servizi svolti allinterno di una unit produttiva esistente. Si tratta di una linea di agevolazione che prevede un finanziamento agevolato senza interessi con ammortamento della durata di 10 anni pari al 75% dellinvestimento. Il restante 25% deve essere apportato dal beneficiario a titolo di mezzi propri e/o di indebitamento bancario non coperto da alcuna agevolazione pubblica. Sono ammesse a contributo tutte le imprese regolarmente costituite da almeno 2 anni iscritte nel registro imprese in regime di contabilit ordinaria. Ciascun programma dinvestimento deve avere un valore complessivo al netto dellI non inferiore a euro trentamila euro e non superiore a tre milioni di euro. Le tipologie di intervento che possono essere ammesse a finanziamento sono: isolamento termico degli edifici al cui interno sono svolte le attivit economiche (es. rivestimenti, pavimentazioni, infissi, isolanti, materiali per l'ecoedilizia, coibentazioni compatibili con i processi produttivi); razionalizzazione, efficientamento e/o sostituzione dei sistemi di riscaldamento, condizionamento, alimentazione elettrica ed illuminazione, anche se impiegati nei cicli di lavorazione funzionali alla riduzione dei consumi energetici (es. building automation, motori a basso consumo, rifasamento elettrico dei motori, installazione di inverter, sistemi per la gestione ed il monitoraggio dei consumi energetici); installazione di impianti ed attrezzature funzionali al contenimento dei consumi energetici nei cicli di lavorazione e/o di erogazione dei servizi; installazione, per sola finalit di autoconsumo, di impianti per la produzione e la distribuzione dell'energia termica ed elettrica all'interno dell'unit produttiva oggetto del programma d'investimento. Le domande si potranno presentare a partire dalle ore 10.00 del 23 aprile 2014, attraverso unapposita procedura informatica. Invitiamo le imprese interessate ad effettuare simili investimenti a sfruttare questa agevolazione commenta Gianpaolo Miceli, vice-segretario di Cna Siracusa questa una misura mirata per particolari interventi che pu dare un utile riscontro a chi, nonostante la crisi e nonostante tutto, intende investire per rendere pi funzionale e competitiva la propria impresa. Rileviamo una inaspettata voglia di investire da parte di numerosi operatori e lefficienza energetica rappresenta, in un quadro di riduzione dei costi e di rispetto dellambiente, una leva fondamentale in un paese che ha i costi energetici pi alti dEuropa. Gioved 27 Marzo alle ore 19 presso la sala convegni di Cna Siracusa terremo un seminario di approfondimento sul bando e sulla opportunit rappresentata dai cosiddetti Certificati Bianchi.

camente sui bilanci del sistema delle autonomie. La dimensione complessiva delle misure di riduzione di spesa assunte nei confronti degli enti locali a partire dal 2009 ha raggiunto nel 2012 i 31 miliardi, di cui 16 miliardi quale effetto di misure di inasprimento del

Patto di stabilit interno e di oltre 15 miliardi di tagli nei trasferimenti. Il ricorso alla leva fiscale molto differenziato sul territorio con una regola distorsiva che penalizza i territori con redditi medi pi bassi ed economie in affanno, ha aggiunto Squitieri in

Parlamento evidenziando che Irap e addizionali Irpef sono mediamente pi alte nel Mezzogiorno. Generalmente si calcola la pressione fiscale rapportando l'ammontare delle imposte al Prodotto Interno Lordo ovvero il gettito fiscale in rapporto al prodotto interno lordo. All'interno dell'ammontare delle imposte sono incluse le imposte dirette, le imposte indirette, le imposte in conto capitale e i contributi sociali che i lavoratori e i datori di lavoro o i lavoratori autonomi versano ai fini pensionistici e assistenziali (cuneo fiscale). Si distingue dalla pressione tributaria che invece il rapporto tra imposte (senza contributi previdenziali) e Prodotto Interno Lordo. La pressione fiscale pu essere utilizzata per misurare l'azione dello Stato nel ridistribuire la ricchezza. Tipicamente Stati con un'elevata pressione fiscale tendono a prelevare maggiori risorse dalle classi agiate per destinarla alle classi pi povere attraverso politiche sociali di redistribuzione del reddito oppure a favore di servizi pubblici (welfare). La pressione fiscale un indicatore medio, non misura quindi la varianza del livello di tassazione all'interno della popolazione: pu quindi verificarsi che all'interno di uno stato alcune categorie di contribuenti possano avere un livello di tassazione molto superiore a quello rilevato.

Ragusa: Nel territorio gli eventi di maggior respiro per il 200 anniversario di fondazione dei Carabinieri

Presso la sala riunioni della ca-

Il sudest Baricentro dei festeggiamenti dellArma


do Gallitelli. In caso di emergenza, per contattare il corpo, in Italia necessario comporre su un qualsiasi telefono cellulare o telefono fisso il numero 112 (senza alcun costo). La fondazione del corpo fu dapprima ideata a Cagliari nel giugno 1814 da Vittorio Emanuele I di Savoia, re di Sardegna, concretizzatasi il 13 luglio 1814, una volta rientrato a Torino, con la promulgazione delle Regie Patenti, allo scopo di fornire al Regno un corpo di polizia simile a quello francese della Gendarmerie. Il loro primo generale fu Giuseppe Thaon di Revel, chiamato a ricoprire la pi alta carica dei carabinieri il 13 agosto dello stesso anno della loro creazione. Il loro nome deriva dall'arma che ogni carabiniere aveva in dotazione: la carabina. I colori del pennacchio (lo scarlatto e il turchino) sono stati scelti il 25 giugno 1833 dal re Carlo Alberto, al quale successivamente i Carabinieri salvarono la vita durante la battaglia di Pastrengo. I compiti di polizia in quel periodo erano svolti dai Dragoni di Sardegna, corpo creato nel 1726 e composto da volontari, mentre parallelamente andava sviluppandosi il progetto di un apposito Corpo delle Guardie di Pubblica Sicurezza. Dopo l'occupazione di Torino da parte dei soldati francesi, alla fine del XVIII secolo, quando questi lasciarono il campo alla famiglia Savoia, con la legge reale del 13 luglio 1814 ("Regie Patenti"), fu istituito il Corpo dei Reali Carabinieri, al quale vennero via via assegnate crescenti funzioni di polizia. Essi raccoglievano l'eredit dei Reali Cavalleggeri che, a loro volta discendendo dal corpo dei Cacciatori Reali (poi riuniti nel Corpo dei Moschettieri di Sardegna), avevano

serma Podgora, sede del Comando Provinciale Carabinieri di Ragusa, si tenuta una conferenza stampa, presieduta dal Comandante Provinciale dei Carabinieri Ten. Col. Salvatore Gagliano, nel corso della quale sono illustrate le iniziative in programma per levento del bicentenario della fondazione dellArma dei Carabinieri. Sono infatti in programma diverse attivit, per lo pi di carattere storico-culturale, suddivise tra i maggiori centri della provincia iblea, i cui dettagli sono stati illustrati dal Colonnello Gagliano nel corso dellincontro con i giornalisti. L'Arma dei Carabinieri una delle quattro forze armate italiane, con collocazione autonoma nell'ambito del Ministero della Difesa. L'attuale comandante generale il Generale di corpo d'armata Leonar-

maturato ragioni d'onore nella lotta al brigantaggio in Sardegna. Da un punto di vista militare, si trattava di un corpo di fanteria leggera, e dunque pi elitario rispetto a un corpo di fanteria di linea; il primo personale arruolato fu infatti selezionato nell'eccellenza dei reparti piemontesi e per molto tempo rest un corpo d'lite (si pensi, ad esempio, che tutti i Carabinieri dovevano saper leggere e scrivere, capacit al tempo davvero minoritarie). L'arma tipica era ovviamente la carabina, ancora utilizzata fino ad alcuni anni fa esclusivamente nelle cerimonie, e ultimamente sostituita anche in queste circostanze dal pi moderno fucile d'assalto Beretta AR 70/90. I Carabinieri diventarono "Arma" l'8 maggio 1861, raggiungendo il rango delle suddivisioni principali del Regio Esercito, quali fanteria, artiglieria, cavalleria.

12

Disponibile solo in versione digitale sui maggiori book-store online, Gli Esagoni di Borges il nuovo libro di Corrado Di Pietro, poeta e saggista siracusano
di Ada Grondona Il libro si apre suscitando una divertita tenerezza nei confronti del protagonista/scrittore che, con docile timidezza, si spinge persino a chiedere al grande Borges di custodire i suoi racconti nella famosa biblioteca di Babele, che contiene i grandi capolavori della letteratura mondiale. Un piccolo scrittore si appresta, cos, a compiere una sorta di viaggio dantesco, con tanto di guide al seguito, alla ricerca di una risposta: sapere se degno di essere annoverato tra gli scrittori, se ha la fortuna e la bravura di poter affidare le sue storie alleternit. In realt, il nostro scrittore sembra gi convinto di meritare questo onore, ma ci dalla loro terra, quella Sicilia dal sapore antico, pregna di odori e sapori, che sinterroga sui grandi temi della vita: il destino, la morte, la fede, la famiglia. Forse si rischia di cadere nella banalizzazione di alcuni luoghi comuni, ma ci potrebbe accadere se si considerassero i personaggi, portatori di insegnamenti, come soltanto persone di cuore, quando invece sono di testa e di cuore. Hanno fragilit e consapevolezza, quindi forza. Sono un coro di voci che cantano ununica melodia. Alcuni nomi ritornano in diversi racconti, perch fanno parte di un'unica realt, una Sicilia che sembra quella del siracusano ma che ha tratti indistinti, un po reali e un po irreali, come i racconti, com nellintento dellautore del libro. Si ha limpressione che latmosfera di sogno voglia proteggere la Sicilia da una realt tralignata, omologata e senza speranza, per restituirla al lettore pi limpida. Forse lautore ci invita a togliere i paletti che ci sono tra realt e finzione, per ricostruire un mondo pi reale da un mondo finto. Il libro si conclude con linvito di Borges a salire in groppa a un asino volante: un pensiero ardito, un invito che pu essere accettato solo da chi si lascia incantare da una Sicilia tanto fantastica quanto reale, da chi ha la forza di restare lucido in un tempo avvolto in unaura di sogno e magia.

Gli Esagoni di Borges: i racconti reali e fantastici di un affermato scrittore siciliano, Corrado Di Pietro
26 MARZO 2014, MERCOLED

Lultimatum di Obama a Putin Pronti a reagire se non si ferma


Barack Obama alza la voce e avvisa Putin: Sta alla Russia agire in modo responsabile dimostrandosi disponibile a rispettare le norme internazionali: se non lo far dovr aspettarsi costi ulteriori. Le parole dal G7 dellAja in Olanda suonano come un ultimatum. Ogni alleato della Nato ha la rassicurazione che tutti noi, inclusi gli Stati Uniti, ribadiamo pieno sostegno al concetto di difesa collettiva previsto dallart.5 del Patto Atlantico, ha continuato il presidente Usa a proposito di possibili minacce sui Paesi baltici. Ci sono momenti in cui lazione militare pu essere giustificata. Latteggiamento della Russia nei confronti dei suoi vicini un segno di debolezza, ha rilanciato Obama. La Russia e una potenza regionale che sta minacciando alcuni dei suoi vicini. Ma ci non un segno di forza bens di debolezza. Nella giornata di oggi la Russia aveva minimizzato lestromissione dal G8, decisa dai leader occidentali in un vertice straordinario allAja. Un brutto colpo per Vladimir Putin, un leader che nei suoi 14 anni al Cremlino ha cercato soprattutto di restaurare lorgoglio nazionale post-sovietico, ma il Cremlino ha voluto minimizzare quella che ha definito come una scelta sostanzialmente innocua, se non controproducente. La Russia continua ad essere pronta ad avere contatti a tutti i livelli, compreso il pi alto: siamo interessati a questi contatti, ha sottolineato il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov. Ma la mancanza di volont da parte di altri Paesi a continuare il dialogo riteniamo sia controproducente, sia per noi che per i nostri partner. Intanto sono arrivate le prime conseguenze in Ucraina dopo della bruciante umiliazione in Crimea. Dopo che le truppe di Kiev hanno lasciato la penisola senza sparare neanche un colpo, spesso alle prese con ordini confusi e contraddittori, il ministro delle Difesa a Kiev stato costretto a dimettersi. I generali ucraini in Crimea si erano lamentati per giorni dellindecisione e della confusione dei vertici a Kiev. Oggi una testa caduta: il ministro della Difesa, Igor Tenyukh, che ha ceduto il testimone al colonnello Mykhailo Koval. Le sue dimissioni sono state inizialmente respinte per mancanza del quorum, ma pochi minuti dopo sono state accolte. Al suo posto, il governo ha indicato Koval, noto alle cronache perch allinizio di marzo era stato mandato in Crimea e arrestato

Il presidente Usa chiude il vertice dellAja: La Russia si dimostri responsabile

Manda la convivente in ospedale 15 volte in un anno e mezzo: arrestato


Lincubo di Donatella C., ex postina 38enne, finito sabato pomeriggio quando gli agenti del commissariato di Polizia Locale di Rho hanno arrestato con laccusa di maltrattamenti in famiglia il convivente Massimiliano P., un pluripregiudicato 42enne con precedenti per truffa e falso. Larresto avvenuto in seguito allordinanza emessa dal gip di Busto Arsizio Patrizia Nobile, dopo aver ricevuto un informativa dettagliata dal commissariato di Rho-Pero il 26 febbraio scorso. La donna, che prima di allora non aveva mai denunciato il convivente, aveva chiamato il 113 alcuni giorni prima: nonostante anche in questa occasione la vittima abbia rifiutato di denunciare il suo aguzzino, gli agenti sono riusciti a risalire fino a una lunga catena di violenza iniziata almeno nel novembre 2012, che aveva condotto la donna in ospedale ben 15 volte nell arco di un anno e mezzo. Luomo ha toccato spesso punte di sadismo inenarrabili: l8 gennaio scorso, ad esempio, Massimiliano P. avrebbe colpito Donatella C. a un orecchio e a un labbro col telecomando, per poi prenderla a calci sulla mandibola e ginocchiate sul petto. Un pestaggio selvaggio che aveva provocato alla donna 21 giorni di prognosi, giusto una settimana in pi rispetto ai 15 giorni di prognosi certificati dall ospedale di Busto in occasione dellultima aggressione subita in silenzio, quella del 2 febbraio, quando Donatella aveva subito una presunta frattura del setto nasale e lesioni cervicali. Quando luomo stato ammanettato si trovava in compagnia della sua vittima: Massimiliano P. stato spedito al carcere di Busto Arsizio con laccusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni continuate.

26 MARZO 2014, MERCOLED

13

non deve farlo apparire sotto una veste di falsa modestia, semmai sotto quella di sognatore, che vive di sogni, che ne partorisce a decine. Ha un atteggiamento di sincero e genuino

compiacimento, proprio di chi consapevole di aver scritto qualcosa che sa di buono. E, infatti, si ha limpressione che tale atteggiamento appartenga anche a molti dei protagonisti dei racconti: un umile pescatore che sfida un drago marino, una sentinella che da lezioni di vita al suo comandante, un ragazzino che va alla ricerca di una principessa, un asino che riesce nellintento di volare. Infonde speranza questo libro. I discorsi dei personaggi sono scorrevoli e immediati. A parlare la gente umile dal cuore grande, per lo pi paesani plasmati

Rafforzare la sicurezza nucleare, evitare che i materiali nucleari possano finire o essere intercettati da organizzazioni terroristiche, valutare periodicamente i programmi nazionali di sicurezza nucleare. Sono questi gli impegni presi da 35 paesi tra cui lItalia nel corso del vertice mondiale sulla sicurezza nucleare che si conclude oggi con una conferenza stampa alla quale parteciper il presidente americano Barack Obama. Dei 53 paesi che partecipano alla conferenza, solo 35 si sono dichiarati disponibili a cooperare pi strettamente tra loro. Tra i paesi che

Nucleare, solo 35 stati firmano gli impegni sulla sicurezza


non si riconoscono in tali orientamenti Russia, Cina, India, Pakistan e Nigeria. La Russia in particolare detiene grandi depositi di materiali nucleari. Lobiettivo politico dei grandi paesi promotori di una cooperazione pi stretta, in primo luogo gli Stati Uniti, contrastare e prevenire il terrorismo nucleare. Limpegno di rispettare gli orientamenti dellAgenzia internazionale dellenergia atomica (Aiea) per garantire la sicurezza dei materiali nucleari nelle fasi di produzione e trasporto. La responsabilit della sicurezza nucleare rester in ogni caso nazionale. Il

brevemente dalle forze filo-russe. E lOccidente prova a sostenere come pu lUcraina. Il segretario generale della Nato, Anders Fogh Rasmussen, ha sottolineato che lAlleanza Atlantica preoccupata dallammassarsi di truppe russe ai confini dellUcraina ed pronta difendere gli alleati. Inoltre ha ricordato che lAlleanza ha gia discusso con Kiev come rafforzare le relazioni e la collaborazione con un Paese che non membro dellorganizzazione. Poi arriveranno gli aiuti finanziari. Il Fondo Monetario Internazionale conclude proprio oggi una missione nel Paese per dare gli ultimi ritocchi a un nuovo programma di sostegno a Kiev, che potrebbe essere pronto entro la seconda met di aprile. LUe ha offerto 11 miliardi di euro, Washington ha promesso un miliardo in prestito. necessit di cooperare senza per prendere impegni pi corposi. La cooperazione fra i 35 potrebbe essere paragonata al modello delle cooperazioni rafforzate nellUnione europea, naturalmente senza vincoli di tipo legale e istituzionale. Liniziativa della cooperazione pi stretta stata lanciata da Usa, Olanda e Corea del Sud ed stata firmata, oltrech dallItalia, da Francia, Turchia, Ucraina, Israele. Il Giappone ha deciso di inviare negli Usa oltre 300 chili di plutonio e quasi 200 kg di uranio arricchito che aveva ricevuto negli anni della guerra fredda per la ricerca. Si tratta di materiale immagazzinato in siti a 140 km da Tokyo che secondo gli esperti possono costituire un obiettivo per il terrori-

segretario americano allenergia Ernest Moniz ha indicato di essere soddisfatto perch quanto concordato dai 35 paesi molto vicino allo standard internazionale per la sicurezza nucleare. La ministra degli Esteri italiana Federica Mogherini ha indicato che la separazione tra i paesi in fase di conclusioni degli incontri sulla sicurezza nucleare non una novit. Inoltre altri paesi potrebbero aggiungersi ai 35. Questo pomeriggio i 53 paesi che partecipano al vertice firmeranno comunque una dichiarazione comune generale, nel quale ribadiscono la

smo. Nel mondo si calcola che ci siano circa duemila tonnellate di materiale nucleare che potrebbe essere usato come arma. La questione nucleare si intreccia direttamente con la crisi ucraina. Dopo che il paese diventato indipendente (1991) lUcraina aveva firmato il memorandum di Budapest nel 1994 in base al quale si poneva lobiettivo di smantellare il proprio arsenale nucleare contro garanzia dellintegrit territoriale. Questa

era una condizione essenziale per laccesso al trattato sulla non proliferazione nucleare, condizione oggi messa in discussione. Come si vede, la crisi tra Ovest e Russia sullUcraina non mette in gioco solo equilibri politici internazionali relativi al rispetto delle regole del gioco minime per poter cooperare o equilibri economici (energia), ma le stesse prospettive della gestione delle strategie di non proliferazione delle armi nucleari.

Siracusa: Loperazione avviata dallAgenzia delle Dogane in stretta intesa con lArma dei Carabinieri porta alla scoperta di una Serra clandestina di Erba nello sciclitano.

14

26 maRZO 2014, mERCOLED

Cronaca: Quello strano pacco arrivato dallOlanda


no sciclitano stato arrestato al termine di una fulminea attivit dindagine condotta congiuntamente dallAgenzia delle dogane e dei Monopoli e dai Carabinieri di Ragusa. Il tempestivo intervento stato operato congiuntamente dalla Sezione Operativa Territoriale delle Dogane di Ragusa e dal Nucleo Operativo e Radiomobile dei Carabinieri di Ragusa. LAgenzia delle Dogane, nel quotidiano monitoraggio dei pacchi provenienti dallestero, e nellambito di un progetto di concerto con la Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento Politiche Antidroga e la Direzione Centrale Servizi Antidroga del Ministero dellInterno, ha intercettato, presso la sede di un corriere internazionale di Ragusa, un pacco sospetto proveniente dallOlanda. Contattati i Carabinieri di Ragusa, gli operanti hanno scoperto che il destinatario era gi stato arrestato dai militari della Compagnia Carabinieri di Modica nel 2011 nellambito delloperazione pollice verde, operazione di polizia sovranazionale che aveva tentato

Sopra, a sinistra: Pietro Buscema; a destra: il materiale posto sotto sequestro.

di stroncare la vendita di stupefacenti per corrispondenza. Lo sciclitano ai tempi fu trovato in possesso di semi di canapa indiana. La Direzione centrale per i servizi antidroga, in collaborazione con lAgenzia delle dogane e le forze di polizia, ha sempre avuto una particolare attenzione verso lacquisto di stupefacenti su internet, in particolar modo quelli provenienti dallOlanda, teoricamente esclusi dal controllo doganale e non soggetti a particolari controlli dalle Forze di Polizia, proprio in ragione della natura comunitaria degli stessi.

Giova ricordare a tal punto che il Trattato istitutivo dellUnione Europea prevede, tra laltro, la libera circolazione delle merci allinterno del territorio dellUnione. Nonostante ci, in ragione di forti elementi di rischio, quel pacco di un chilogrammo di peso arrivato al centro di smistamento di Ragusa non poteva passare inosservato ai doganieri, attesa la possibilit, gi riscontrata in numerose operazioni della specie effettuate su tutto il territorio italiano, che contenesse sostanza stupefacente. Per questo doganieri e carabinieri, dintesa col

Sopra, la serra clandestina di Erba scoperta dai Carabinieri.

Pubblico Ministero dott. ssa Monica Monego, hanno deciso di aprire il pacco. Allinterno niente droga ma un moderno e sofisticato sistema per vaporizzare la marijuana, una specie di grossa sigaretta elettronica capace, col vapore, di trasportare il principio attivo delle foglie sminuzzate poste al suo interno. Fin qui tutto lecito, acquistare un vaporizzatore online non reato, e nemmeno spedire e ricevere semi di canapa indiana. Il seme infatti non contiene il tetraidrocannabinolo, il principio attivo dello stupefacente. Ma lacquisto dei semi comunque indice della possibile volont di iniziare una coltivazione, cos come lutilizzo del vaporizzatore sarebbe inutile senza la sostanza da vaporizzare. E cos, col supporto dei carabinieri della Compagnia di Modica e della stazione di Donnalucata (competenti territorialmente per labitazione dellindagato), gli operanti si sono presentati alla porta del destinatario per eseguire una perquisizione domiciliare. Allinterno dellabitazione stata individuata una piccola coltivazione domestica con tutti i crismi. Nove piante di cannabis indica impiantate in vaso e poste allinterno di una piccola serra con le pareti alluminate riflettenti e una lampada alogena a far luce. Un perfetto impianto idroponico per far crescere in fretta gli arbusti di cannabis sfruttando al massimo la luce artificiale. Il tutto stato ovviamente sottoposto a sequestro e il giovane stato arrestato con laccusa di coltivazione e produzione di sostanze stupefacenti. Sottoposto a rilievi fotodattiloscopici e informato il Pubblico Ministero dott.ssa Monica Monego, lindagato, il quarantenne sciclitano Pietro Buscema, stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione a disposizione del giudice. Questattivit la prova non solo delle possibili sinergie fra Forze di Polizia e Agenzia delle Dogane anche su attivit da svolgere sul territorio, ma anche di un fenomeno quello dellacquisto di sostanza stupefacente su internet allinterno del territorio dellUnione, in alcuni casi da parte di soggetti di minore et - finora completamente sconosciuto.

SPORT Siracusa
Senza fare vittimismo gratuito, non ci sembra che il Siracusa sia nelle grazie degli organi federali, sia centrali che periferici. Lo testimoniamo una nutrita serie di episodi che vanno dalla radiazione del 1995 ai casi pi recenti delle squalifiche di Paolo Lombardo e Luca Aprile, dei sei punti di penalizzazione che negarono al Siracusa una promozione in B conquistata sul campo, della mancata iscrizione al campionato di prima divisione pur essendo ancora in corso di validit una regolarissima fidejussionefino ai fatti di questanno culminati nella penalizzazione

26 maRZO 2014,MERCOLED

15

Stanchi di penalizzazioni, di accoglienze ostili e di arbitraggi discutibili e tolleranti


non ha alzato un solo dito per difendersi da una serie impressionante di eventi di segno negativo che sar pure casuale ma che per il suo ripetersi ha assunto nellimmaginario popolare le caratteristiche di una persecuzione. Ed il caso di ricordare che con altre societ le cose non filano cos liscie come nel caso del Siracusa. Basti pensare a quanto accaduto a Modica allindomani di un arbitraggio apparso alquanto ostile, allorch i quadri tecnici e dirigenziali della societ si portarono a Palermo in corpo e deputazione per rappresentare le loro doglianze al presidente Morgana. Abbiamo riesumato queste storie perch sarebbe forse il caso di mettere le mani avanti e pretendere che almeno per questi ultimi due turni le designazioni arbitrali siano quanto pi oculate possibili e che soprattutto in occasione della prossima trasferta sia garantita la regolarit dellincontro. Stesse precauzioni per i play-off per i quali gi abbastanza la sfortuna che ha caratterizzato i precedenti per aggiungere dellaltro sotto forma di sviste ed errori. Anche perch nel calcio, a volgere laltra guancia, si rischia di incassare ceffoni allinfinito. Armando Galea

E giunta lora delle mani avanti!

Se lass qualcuno non ci ama

inflitta al Siracusa per una presunta inadempienza amministrativa riconducibile al periodo in cui il signor Cutrufo

presiedeva il Palazzolo. In tutte queste occasioni, tranne lultima in cui si finalmente parlato di ricorso, il Siracusa

Partita sofferta, addirittura subita, quella giocata domenica, al Campo Pippo Di Natale di Siracusa dalla Syrako in serie C1 contro Le Aquile Enna per il ritorno play out. I Siracusani, che a Pergusa hanno strappato la partita ai padroni di casa per 10 a 9, hanno ospitato una squadra, Le Aquile Enna, fermamente convinta che avrebbe recuperato il torto subito quindici giorni fa. E cos stato, grazie a un saldo e continuo gioco di mischia che ha reso statica lintera partita ma che ha garantito la vittoria agli ospiti con 5 mete (di cui una trasformata) e un calcio di punizione, per un totale di 30 punti. Nonostante un primo tempo finito a vantaggio della Syrako (con due mete messe a segno da Vincenzo Caruso e Luca Cali, di cui una trasformata da Fazzino), il secondo tempo stato

Rugby C reg./ La Syrako fermata al Pippo Di Natale dalle Aquile Enna


gestito completamente dalla squadra avversaria che ha realizzato tre mete e una trasformazione. Risultato finale: Syrako 19 Le Aquile Enna 30. Assenti, tra i giocatori Syrako, il capitano, Concetto Daquila, e Camel El Gassaaoui: entrambi, infatti, sono stati convocati dalla Federazione Italiana Rugby League (FIRL) per disputare nella provincia costiera del Kenya, a Malindi, una partita di rugby a 13 contro la nazionale kenyota. Inorgoglisce, per, lintera societ Syrako Rugby Club 1989 la vittoria schiacciante della formazione Under 14 che, in concentramento, ha vinto contro la squadra del Rugby Enna per 39 a 0. Soddisfatto Il tecnico Maurizio Provenza che, in queste settimane, raccoglie i frutti del lavoro caparbio dei suoi ragazzi.

Nuoto. TC Match Ball trascinato da Faraci


Si sono concluse tutte le manifestazioni riguardanti i Regionali Indoor nelle varie categorie del nuoto agonistico. Il T. C. Match Ball di Siracusa, diretto dal prof. Marco Lappostato, ha ben figurato nel palcoscenico regionale ed in un caso in particolare anche in quello nazionale. Si tratta di Faraci Claudio Antonino che trascina la squadra esordienti A al sesto posto in classifica generale su ben 44 squadre partecipanti. Claudio su 5 gare individuali in programma ottiene 5 ori ed altri 2 record regionali che sommati ai precedenti gli fanno ottenere un bottino di ben 11 record regionali in ben 8 specialit differenti con dei riscontri cronometrici che lo fanno balzare in vetta

Pallanuoto. Per la 7 Scogli di mister Baio una vittoria che s di primato

a livello nazionale di categoria in ben nove specialit differenti, un obiettivo che da molti anni nessun nuotatore siciliano raggiungeva. oddisfatto del lavoro svolto in acqua dai miei nuotatori - commenta il responsabile tecnico Marco Lappostato - i ragazzi stanno crescendo con la giusta mentalit da agonisti". S.C.

Vittoria e primato solitario per il Circolo Canottieri 7 Scogli. La squadra di Aldo Baio ha superato in agilit l'ostacolo Pozzillo, alla ripresa dopo una settimana di sosta, confermando l'impeccabile ruolino di marcia tra le mura amiche. Il punteggio testimonia l'andamento del match, mai in discussione: 14-6. Soddisfatto anche coach Baio, che dai suoi ha ottenuto la concentrazione e la giusta cattiveria chiesta in settimana. "Abbiamo cominciato benissimo l'incontro, senza rischiare nulla e gestendo il risultato nel modo migliore." S.C.

16

26 MARZO 2014 MERCOLED

Autosport S.r.l. C.da Targia 18

autosport.toyota.it

Siracusa Tel.0931 759918

Aygo Edition 1.0 3P MY13. Prezzo promozionale chiavi in mano 8.350 (esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011 di 5,40 + IVA) con il contributo della Casa e del Concessionario. Valori massimi: consumo combinato 22,2 km/l, emissioni CO2 104 g/km. Solo per vetture disponibili in stock. Yaris Active 1.0 3P. Prezzo promozionale chiavi in mano 9.950 (esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011 di 5,40 +IVA) con il contributo della Casa e del Concessionario. Valori massimi: consumo combinato 18,2 km/l, emissioni CO2 127 g/km. Solo per vetture disponibili in stock. Immagini vetture indicative.