Sei sulla pagina 1di 9

Rapinarono negoziante Patteggiano due catanesi

A pagina sei www.libertasicilia.com

FONDaTO NEL 1987 Da GIUSEPPE BIaNCa

CRONACA

Incendio allIsab Il sottosegretario relaziona in aula


i A pagina tre e mail info@libertasicilia.com

CRONACA

Sasol investe
Si attende solo il via libera dellassessorato regionale Ambiente

sabato aprile 2014 Anno XXVII N. 78 DIREZIONE Amministrazione e Redazione: via Mosco 5151 Tel. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - PUbbLICIT: Poligrafica S.r.l. via via Mosco 51 51 Tel.Tel. 0931 46.21.11 - Fax 0931/ 60.006 0, sabato 5 17 marzo 2012 Anno XXV N. 64 DIREZIONE Amministrazione e Redazione: via Mosco Tel. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - PUbbLICIT: Poligrafica S.r.l. Mosco 0931 46.21.11 - Fax 0931 / 60.006 50 0,50

QUoTIDIano DELLA ProVIncIa DI SIracUsa SIRACUSA

Cronaca

30 milioni per un cogeneratore


CRONACA

Spar alla moglie Condannato

Realizzazione di un impian-

Spar alla bocca alla moglie al culmine di un litigio. Per fortuna della donna, il proiettile le danneggi solo i denti. A distanza di due anni dal drammatico episodio, il tribunale penale di Siracusa ha emesso sentenza di condanna a 16 anni e 2 mesi a carico dellautore dellinsano gesto. Protagonista della vicenda giudiziaria il siracusano A.F., per il quale il pubblico ministero Claudia DAlitto aveva invocato la condanna a 21 anni di reclusione, contestando a carico dellimputato il reato di tentato omicidio oltre che del possesso illegale dellarma. La difesa, costituita dagli avvocati Natale Perez e Junio Celesti.
A pagina quattro

to a basso impatto ambientale (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 03 apr - Invitalia e Sasol Italy Energia, societ del settore petrolchimico che fa capo alla multinazionale sudafricana Sasol Ltd, hanno firmato un Contratto di Sviluppo del valore complessivo di oltre 47 milioni di euro per realizzare in Sicilia un impianto innovativo, a basso impatto ambientale, per produrre energia elettrica e vapore. Invitalia, si legge in una nota, finanzier il progetto con circa 30 milioni di euro.
A pagina otto

CRONACA

Sequestro allazienda Ved a Melilli


A pagina sette

Oggi lautopsia sul corpo dellanziana insegnante

I carabinieri del Ris di Messina anche per tutta la giornata di iewri

sono sulla scena del crimine. Gli esperti del reparto investigazioni scientifiche dei carabinieri stanno setacciando punto per punto lappartamento al sesto piano di piazza della Repubblica dove stato trovato gioved mattina il cadavere dellanziana insegnante siracusana Elvira Leone, uccisa molto probabilmente al culmine di un furto.
a pagina cinque

5 APRILE 2014, SABATO

di Arturo Messina Non che la riforma Gelmini abbia fatto un complimento agli istituti dArte, almeno a quanto apparso nel convegno nazionale che recentemente si svolto al Castello Maniace! Per la siracusana on. Mariarita Sgarlata no! Infatti lassessore regionale dei Beni Culturali e dellidentit siciliana ha basato la sua relazione sul tema: Meno storia dellarte, pi disaffezione al patrimonio culturale! Quella dello storico e critico del design presidente ISIA, ha anchessa descritto i motivi del dissenso sostenendo limportanza dei laboratori, che con la riforma sono stati estromessi dallinsegnamento, mentre il ruolo storico degli ISA si basato moltissimo sulla pratica. Ancora pi significativa stata la considerazione dellassessore comunale Paolo Giansiracusa che ha messo in rilievo linserimento dei giovani nel sistema dei beni culturali del territorio. In effetti sottrare allIstituto dArte la sua funzione essenziale quale quella di abituare e formare il giovane alla sensibilit estetica, al suo apporto concreto alla societ non tanto con un fardello di nozioni bens con la creativit e la concretezza, con la sensibilit del fare e non tanto del sapere fine a se stessa. Abbiamo voluto sentire il parere dellultimo preside che vi stato dellIstituto dArte, che poi da considerarsi il pi longevo come direzione e il pi vicino alle aspirazioni della realt effettuale, quale quella dellazione e non della nozione: il prof. Riccardo Sipala. Siamo andati a trovarlo nella sua abitazione in via Tisia 146, dove ci accolto con la solita cordialit che gli conosciamo, anche se a scuola, per la delicatezza della sua funzione apparso come il goldoniano Burbero benefico. La prima domanda che gli abbiamo rivolto stata: -Lei che stato lultimo preside dellIstituto dArte, essendo andato in

e-mail info@libertasicilia.com Cronaca di Siracusa online nel mondo

SIRACUSA

5 APRILE 2014 SabaTO

Incendio allIsab Sud Sottosegretario relaziona


In
Commissione Ambiente della Camera dei Deputati, il sottosegretario del Ministero Barbara Degani intervenuta per rispondere allinterrogazione presentata sullincidente che il 26 febbraio scorso si verificato nello stabilimento Isab sud di Priolo. Secondo quanto riferisce il sottosegretario, lArpa, immediatamente dopo lesplosione, ha provveduto ad eseguire campionamenti dellaria in diverse zone; sia in prossimit della raffineria sia nel centro abitato del comune di Priolo Gargallo accertando la presenza di modeste quantit didrocarburi in concentrazione pi bassa nei pressi della raffineria e pi alta nei pressi della strada provinciale 25 per via di un vento che spirava in direzione del centro abitato di Priolo. Dai rilievi effettuati, lincidente non ha comportato danni da inquinamento del suolo, dato che lo sgrondo delle acque impiegate per lo spegnimento dellincendio confluiscono nella raccolta delle acque meteoriche collegate allimpianto di trattamento a servizio della raffineria. Nel suo intervento, il sottosegretario Degani ha ribadito che la Procura della Repubblica di Siracusa tempestivamente

La rappresentante del governo in audizione in commissione Ambiente

LArpa accert la presenza di modeste quantit d'idrocarburi in concentrazione pi bassa nei pressi della raffineria

Al castello Maniace si svolto il convegno nazionale sul nuovo assetto dellIstituto dArte che con la Gelmini diventato Liceo artistico
A Siracusa nel 1870, quindi subito dopo lUnit dItalia, per iniziativa del Comune di Siracusa nacque la Scuola serale dArter e Mestieri, con sede in via Mirabella, dove rimasta fino al 2000, quando stata spostata in via Pitia. -Quando pass da scuola serale a scuola diurna? Nel 1883: lanno scorso ne abbiamo celebrato il ceentenario. Allora venne messo sotto il Ministero dellIndustria e Agricoltura. Quindi la nascita dellIstituto dArte, come Scuola dArte, avvenne nel 1883 come decorazione plastica, cio scultura della pietra tenera e decorazione plastica. Nel 1891 venne a dirigere la scuola il prof. Giovanni Fusero, con lincarico di fare il direttore e il docente. Era venuto solamente per dare ordine alla scuola e invece rimase fino al 1931; fu allora che il Conte Gargallo divenne Presidente del Consiglio di amministrazione dellallora Scuola dArte; entrambi di dimisero nel 1931. -Per quale motivo? Perch erano socialisti, il che allora era incompatibile, con il regima fascistaCon lui per la scuola fece dei progressi enormi, sia come cultura che artigianale e fu allora che dalla scuola dArte uscirono tanti elementi che poi fecero tanto onore non solo alla scuola ma a tutta Siracusa. Andando via da Siracusa divenne uno degli artisti pi celebri dItalia: a Firenze, per esempio, centinaia di case ebbero sue opere darte di vario genere. Era un desiner eccezionale; ancora oggi a scuola c un grande suo disegno su carta. Nel 1914, quando si inaugur il teatro greco con lAgamennone, fu lui con i suoi allievi a realizzare la scenografia su disegni e un piccolo plastico del Caltabellotti! -Vennero ricompensati i ragazzi per quei lavori? Altro che! C anche documentata la cifra: 5127 lire, che allora era tantissimo! E ci sono i nomi di tutti gli allievi che vi lavorarono. Allora la Scuola faceva contratti commerciali di lavoro e partecipava a mostre di livello nazionale! -Ne ricorda qualcuna? Certo! Quella internazionale di Bruxelles e quella di Saint Louis! -Chi fu il suo successore? Ferruccio Ferri? No! Egli fu nominato nel 1938; nel frattempo ce ne

Ne parla il preside Riccardo Sipala

furono diversi di destra. Sotto Ferruccio Ferri ci fu tutta una serie di allievi che divennero molto noti, anche docenti e artisti: Angelo Cassia, Pippo Betta, Angelo Cortese, Ciccio Oliva, Rodolfo Cristina, Giovanni Migliara, Pippo Spinoccia, Vittorio Lucca, Paolo ScirpaBiagio Poidimani, Salvo Monica.Pippo Caruso che fu un sommo ceramistalo stesso Maurino Terranova che fu tra i primi ad insegnare poi nella stessa scuola per tanti anni geometria descrittiva e architettura e architetto divenne. Il Ferri teneva soprattutto al colore e Alla colorazione pittorica. Fu in quel periodo che la scuola si arricch di altri laboratori, di ebanisteria e fu in quel periodo che nel 1970 da scuola darte divenne Istituto darte e i siracusani non furono pi costretti ad andare a completare gli studi a Palermo. Dopo di lui venne Stefano Tortorici, dal 1955 al 1974: bravo artista e bravo burocrate: fu per lui che la scuola divenne Istituto dArte. Dopo di lui ci fu un breve interregno, quello di Giovanni Ballar, che ci stette solo 6 mesi e poi son venuto io. Dopo di me, purtroppo il glorioso Istituto dArte diventato Liceo! A questo punto vediamo che si commuove e leviamo lincomodo!

In foto, lincendio alla raffineria Isab Sud di Priolo.

intervenuta disponendo ispezione dei luoghi e nominando

quattro esperti consulenti tecnici in materia di impianti-

stica industriale. mente soddisfatta Lon. Sofia Amod- della risposta del dio si dice parzial- Governo. Richia-

mare le conferenze dei Servizi tenutesi nel corso degli anni e gli accordi di programma del 2005 e del 2009, finalizzati alla bonifica ed alla reindustrializzazione delle aree del SIN non sufficiente dice Troppo tempo passato, troppi proclami e successive ritrattazioni hanno caratterizzato le vicende del polo petrolchimico di Siracusa. Apprezzo conclude la parlamentare nazionale del partito democratico Sofia Amoddio - la volont del Governo di intraprendere, unitamente agli enti locali, iniziative atte a fronteggiare la grave situazione ambientale e sanitaria, ma non posso esimermi dal chiedere risposte e tempistiche certe. I cittadini ed i lavoratori di questo territorio meritano il rispetto delle norme, la tutela della salute e la prevenzione dei danni ambientali. G.B.

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

Yaris Hybrid Lounge E 15.950. Prezzo promozionale chiavi in mano (esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011) con il contributo della Casa e dei Concessionari Toyota. Auris Hybrid Active ECO prezzo di listino 23.450 E (inclusa IVA, esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011). Ecoincentivo Toyota senza rottamazione o permuta: 4.000 E inclusa IVA con il contributo della Casa e del concessionario. Prezzo promozionale E 19.450. Offerta valida fino al 28/02/2014. Immagine vettura indicativa. Valori massimi: consumo combinato 27 km/l, emissioni CO2 85 g/km.

5 APRILE 2014 SabaTO

5 APRILE 2014 SabaTO

Spar in bocca alla moglie 16 anni ad un siracusano


culmine di un litigio. Per fortuna della donna, il proiettile le danneggi solo i denti. A distanza di due anni dal drammatico episodio, il tribunale penale di Siracusa ha emesso sentenza di condanna a 16 anni e 2 mesi a carico dellautore dellinsano gesto. Protagonista della vicenda giudiziaria il siracusano A.F., per il quale il pubblico ministero Claudia DAlitto aveva invocato la condanna a 21 anni di reclusione, contestando a carico dellimputato il reato di tentato omicidio oltre che del possesso illegale dellarma. La difesa, costituita dagli avvocati Natale Perez e Junio Celesti, aveva chiesto il minimo della pena per il possesso dellarma, mentre aveva insistito perch venisse assolto dal reato di maltrattamenti ai danni della moglie e si derubricasse il reato di tentato omicidio in lesioni colpose. I due legali hanno preannunciato di attendere le motivazioni della sentenza in modo da ricorrere in appello avverso la sentenza. I giudici hanno condannato limputato anche al pagamento di una provvisionale e al risarcimento dei danni a favore della parte civile costituita (la moglie e i figli) con il patrocinio dellavvocato Alessia Lo Tauro. Al processo si era costituita parte civile il centro Rete antiviolenza di Siracusa, con il patrocinio dellavvocato Daniela La Runa, presso il quale la vittima del ferimento si era rivolta a pi riprese per segnalare i maltrattamenti subiti a pi riprese dal marito. Luomo si trova detenuto in carcere dal momento in cui fu arrestato a seguito del ferimento della moglie, che stata costretta a ricorrere alla cure dei sanitari a causa delle lesioni subite alla bocca dal proiettile esploso. La donna aveva trovato il coraggio di denunciare i soprusi per i quali da uhn decennio almeno lavrebbe sottoposto il marito anceh in presenza dei figli minori. Il caso rientra in quel novero di episodi di violenza tra le mura domestiche che per la stragarande maggioranza dei casi non emergono. R.L.

La condanna emessa dal tribunale penale di Siracusa a conclusione del processo

Anche per tutta la giornata di ieri gli esperti allopera in piazza della Repubblica

Lepisodio giunse al culmine di una serie di maltrattamenti e di violenze ai danni della vittima, che trov il coraggio di denunciare il marito
Spar alla bocca alla moglie al

Il sostituto procuratore Amtonio Nocastro ha conferito incarico peritale al medico legale Francesco Coco, che oggi effettuer lautopsia
I carabinieri del Ris di Messina
anche per tutta la giornata di iewri sono sulla scena del crimine. Gli esperti del reparto investigazioni scientifiche dei carabinieri stanno setacciando punto per punto lappartamento al sesto piano di piazza della Repubblica dove stato trovato gioved mattina il cadavere dellanziana insegnante siracusana Elvira Leone, uccisa molto probabilmente al culmine di un furto. Gli esperti del Ris sono giunti ieri pomeriggio e da allora stanno effettuando rilievi su tutto lappartamento alla ricerca di indizi che possano stabilire con certezza la dinamica dellomicidio e soprattutto, attraverso riscontri biologici o impronte digitali, di dare unidentit allassassino o agli assassini. Intanto, il pubblico ministero Antonio Nicastro ha conferito incarico peritale al medico legale Francesco Coco, che questa mattina eseguir allobitorio dellospedale Umberto primo di Siracusa lautopsia sul corpo della vittima. Lo stesso consulente della Procura di Siracusa ha eseguito ieri sera una prima ispezione cadaverica, dalla quale sono emerse delle lesioni al capo compatibili con un corpo contundente. Ma ci vorranno sia una radiografia, sia lesame istologico per avere la certezza sulle cause del decesso dellanziana insegnante siracusana. La perizia dovr stabilire se la vittima sia deceduta per i colpi subiti al capo oppure se sia stata prima soffocata col sacchetto di plastica, che gli investigatori dei carabinieri hanno rinvenuto alla testa, legata al collo con un cavetto per lalimentazione di un computer. Ma non vengono scartate altre ipotesi per dare una spiegazione plausibile al trattamento violento riservato alla vittima. Malgrado la pista privilegiata sia quella del furto in appartamento sfociato nel sangue, si cerca di comprendere se lesecutore o gli esecutori di questomicidio non abbiano fatto apposta confondere le idee facendo apparire che luccisione della donna sia avvenuta a causa di un furto scoperto dalla padrona di casa. Ma siiamo nel campo delle supposizioni e nulla pi. R.L.

Omicidio dellinsegnante Il Ris sul luogo del delitto

In foto, il palazzo di Giustizia di Siracusa.

In foto, i carabinieri del Ris di Messina allopera.

Per il rinnovo dellesenzione ticket per reddito scaduta lo scorso 31 marzo, i cittadini di et superiore a 65 anni che nel corso del 2013 hanno presentato lautocertificazione per le categorie E01 (pensionati con pi di 65 anni), E03 (titolari di assegno sociale) ed E04 (pensionati al minimo), non dovranno ripresentare lautocerficazione e il relativo attestato sar a scadenza illimitata. Lo ha disposto lAssessorato regionale della Salute per evitare disagi e semplificare ulteriormente agli anziani le procedure di rinnovo. Lesenzione pu essere utilizzata soltanto dai cittadini ultrasessantacinquenni che, con riferimenti ai redditi dellanno precedente, hanno mantenuto i requisiti gi in possesso.

Esenzione ticket, nuove regole e sportelli attivati allAsp 8


Altra informazione riguarda i cittadini che devono rinnovare lesenzione ticket da reddito per disoccupazione (E02): tale categoria non ha bisogno di munirsi di certificato di disponibilit al lavoro rilasciato dallUfficio Provinciale del Lavoro e della Massima occupazione. Allo sportello, infatti, insieme con la fotocopia del documento di identit e della tessera sanitaria sufficiente compilare una autocertificazione. Lo sancisce la Legge di stabilit del 2012. A ricordarlo il direttore del Distretto sanitario di Siracusa Antonino Micale: Le autocertificazioni presentate avvisa il direttore del Distretto saranno successivamente trasmesse allUfficio del Lavoro per le dovute verifiche.

SANITA

Non

Gravemente danneggiato il capannone della bottega per la vendita di prodotti ittici


le, i Vigili del Fuoco hanno attaccato il rogo, la cui elevata temperatura aveva gi determinato il crollo della copertura, evitando che questo propagasse allattiguo locale, allinterno del quale avviene la lavorazione del prodotto inscatolato. Sul posto sono accorsi Carabinieri, Polizia di Stato e Guardia di Finanza. Sono state avviate le indagini per verificare se si tratti di un incendio del tutto fortuito o se dietro il rogo possa vi sia il dolo, questultima evenienza sembra comunque essere scartata: si sta cercando di comprendere se a prendere fuoco sia stato uno dei macchinari presenti allinterno delledificio. Ingenti i danni causati dalle fiamme sia al locale che ai prodotto ittici. R.L.

MARZAMEMI

viene esclusa al momento alcuna ipotesi, anche se si propende per la causa accidentale, per dare una spiegazione alle cause dellincendio che ha distrutto la notte scorsa un capannone adibito alla vendita di prodotti ittici. Lepisodio si verificato a Marzamemi dove sono dovute intervenire le squadre dei vigili del fuoco dei volontari di Pachino e del distaccamento di Noto per domare il rogo. Lallarme scattato intorno alle ore 2 della scorsa notte ed hanno impegnato i soccorritori per oltre otto ore per domare lincendio sviluppatosi allinterno di un capannone di circa 350 metri quadrati, adibito alla vendita di prodotti ittici. Dopo aver forzato la porta di accesso al loca-

Hanno rimediato 3 anni e 8 mesi di reclusione, applicati dal tribunale penale di Siracusa

5 APRILE 2014 SabaTO

5 APRILE 2014 SabaTO

Rapinarono un negoziante Patteggiano due catanesi


Il colpo fu consumato in piena estate dello scorso anno in un negozio di Compro oro di Augusta, che frutt un bottino di 2 mila e 500 euro
Avevano
rapinato il titolare di un negozio di Compro oro, dopo averlo legato per i polsi per impedirgli di reagire. A distanza di poco meno di un anno dal fatto, i due autori della rapina sono ricorsi al rito del patteggiamento con il quale hanno rimediato la condanna a 3 anni e 8 mesi ciascuno oltre al pagamento di 800 euro di multa. Protagonisti della vicenda sono Giuseppe DAgostino di 40 anni, e Francesco Renda anchegli quarantenne, entrambi assistiti dallavvocato Salvatore Patern del Foro di Catania, che ha chiesto lapplicazione della pena dopo averla concordata con il sostituto procuratore Tommaso Pagano. La vicenda ebbe luogo il 24 agosto dello scorso quando di buon mattino due individui hanno atteso che arrivasse il titolare di un negozio di Compro oro di piazza Papa Giovanni XXIII ad Augusta, per aggredirlo alle spalle. Sotto la minaccia di una pistola simile a quella in uso alle forze dellordine, i due hanno costretto il malcapitato ad aprire la saracinesca del negozio e ad accedere dentro. Con la pistola alla tempia, lo hanno quindi costretto ad inginocchiarsi per legarlo stretto ai polsi con una fune dietro le spalle in modo da immobilizzarlo. Hanno poi rovistato nel negozio alla ricerca di oggetti preziosi e soldi. Si sono poi impossessati del borsello della vittima, dentro al quale vi erano 2.500 ero in contanti, prima di tagliare la corda. Scattate le indagini, ad operare sono stati i poliziotti del commissariato di Augusta in collaborazione con quelli della squadra mobile di Catania, i quali a seguito della visione di immagini della videosorveglianza ed altre attivit tecniche, sono riusciti a risalire allidentit dei due individui entrati in azione in agosto. Per Renda e DAgostino sono arrivate le manette nel giorno della vigilia di santa Lucia, quando, a seguito dellordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del tribunale di Siracusa, sono scattati gli arresti per entrambi gli imputati che hanno chiuso la partita ricorrendo al patteggiamento. R.L.

Sequestrata area dellazienda Ved dei Prestigiacomo


Sono stati apposti i sigilli a una parte del terreno posto allinterno dello stabilimento della Ved, lazienda metalmeccanica della famiglia dellex ministro Stefania Prestigiacomo. Ad effettuare materialmente lintervento sono stati gli agenti del Nictas, il nucleo dellAsp, che opera presso la sezione di polizia giudiziaria della Procura della Repubblica di Siracusa. Lattivit di sequestro stata effettata nella giornata di gioved scorso su disposizione della Procura di Siracusa, che sta eseguendo indagini sul fronte ambientale che riguardano proprio la societ priolese il cui stabilimento si trova in

La Procura di Siracusa sta valutando lza sussistenza di reati ambientali

I sigilli sono stati materialmente apposti dal personale del Nictas in servizio presso la sezione di polizia giudiziaria

In foto, lex ministro dellAmbiente, Stefania Prestigiacomo. cotrada Bondif, nel territorio di Melilli. Le ipotesi di reato al vaglio della magistratura siracusana attengono a reati contro lambiente e si tratterebbe di attivit di stoccaggio di acque in terreni in cui non possibile operare questo tipo di attivit. I legali difensori dellazienda parlano di normale attivit di controllo e e di monitoraggio del territorio da parte del Nictas. Si tratta di un sequestro preventivo effettuato dagli inquirenti per verificare la sussistenza di ipotesi di reato in materia ambientale. Tutto scaturisce spiega Maria Prestigiacomo a Reportime- da una denuncia anonima. Noi abbiamo operato sempre

In foto, Giuseppe DAgostino e Francesco Renda.

Irruzione della polizia in una bisca clandestina: sequestrato il centro

PRIOLO GARGALLO

correttamente e siamo sereni rispetto a questo accertamento in corso da parte degli investigatori. Secondo alcune indiscrezioni, sarebbe stato notato, negli ultimi tempi, un repentino cambiamento morfologico dellarea dello stabilimento di Priolo con la nascita di una collinetta sospetta allinterno dello stesso. La Procura di Siracusa chiusa nel massimo riserbo, gli accertamenti sono appena iniziati. Gi nel passato la Ved stata oggetto di verifiche da parte della Procura delal Repubblica di Siracusa per lindividuazione allinterno del proprio stabilimento di discariche di rifiuti. Ma le successive ispezioni ed i sopralluoghi effettuati nel 2004, con il coordinamento da parte del sostituto procuratore Maurizio Musco, a quel tempo in servizio presso la Procura di Siracusa, non fecero emergere nulla di particolare rilevanza penale, al punto che linchiesta si concluse con unarchiviazione del caso. R.L.

Sventato un tenta-

Avola: furto di rame sventato

I poliziotti hanno fatto irruzione ieri sera in una bisca clandestina, organizzata in una sala di Priolo Gargallo. Loperazione scattata intorno alle ore 22.30 di ieri sera quando gli agenti del Commissariato di Priolo Gargallo hanno finalizzato una mirata attivit investigativa. Gli investigatori hanno eseguito un controllo di Polizia allinterno di una sala scommesse dove hanno sorpreso dieci persone intente a partecipare al gioco dazzardo mediante scommessa di fiches che

avevano cambiato con denaro per un valore di circa mille euro. Dalle perquisizioni personali gli agenti hanno rinvenuto per ogni partecipante una somma variabile tra i 400 ed i 500 euro in contanti. Nel corso delloperazione sono state sequestrate 210 fiches, 2 mazzi da gioco di poker texano. I sigilli sono stati apposti al locale dellesercizio commerciale dove era stata allestita la sala di scommesse clandestina.

tivo di furto di cavi. Poco dopo la mezzanotte, agenti del Commissariato di P.S. di Avola sono intervenuti in contrada Meti per ladri in azione. Giunti sul posto gli Operatori di Polizia rinvenivano 250 chili di rame che erano stati dati alle fiamme per eliminare la guaina in plastica che li avvolge. I ladri, notata la presenza della Polizia si davano alla fuga per le campagne limitrofe abbandonando una motoape 50. Indagini in corso.

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

RAV4 2WD 2.0 D-4D 124CV. Prezzo promozionale chiavi in mano (esclusa I.P.T. E Contributo Pneumatici Fuori Uso, PFU, ex DM n. 82/2011 E 5,40 + IVA) con il contributo dei Concessionari Toyota aderenti all'iniziativa. Offerta valida anche senza rottamazione o permuta. La versione raffigurata del modello RAV4 puramente indicativa. Offerta valida fino al 31/01/2014. Valori massimi: consumo combinato 13.9 km/l, emissioni CO2 176 g/km

La centrale sorger nel polo petrolchimico di Augusta, alimentata a gas naturale

5 APRILE 2014 SabaTO

Per l'avvio dei lavori Sasol Italy Energia attende ora il provvedimento finale da parte dell'assessorato Territorio ed Ambiente
Realizzazione di un impianto
a basso impatto ambientale (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 03 apr - Invitalia e Sasol Italy Energia, societ del settore petrolchimico che fa capo alla multinazionale sudafricana Sasol Ltd, hanno firmato un Contratto di Sviluppo del valore complessivo di oltre 47 milioni di euro per realizzare in Sicilia un impianto innovativo, a basso impatto ambientale, per produrre energia elettrica e vapore. Invitalia, si legge in una nota, finanzier il progetto con circa 30 milioni di euro. La centrale di cogenerazione sorger nel polo petrolchimico diellarea di Augusta, sara' alimentata a gas naturale e produrra' energia elettrica di potenza nominale di 40 MWe (MegaWatt equivalente ). Il programma di investimento prevede opere infrastrutturali e forniture di impianti, attrezzature e macchinari industriali. I lavori si concluderanno entro aprile 2015. L'accordo, aggiunge il comunicato, e' stato firmato a Roma da Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia, e Antonino Maraffa, amministratore unico di Sasol Italy Energia 'La firma di oggi - ha affermato Arcuri - d il via a un nuovo investimento produttivo nel Sud da parte di un'impresa multinazionale che, grazie al Contratto di Sviluppo gestito dalla nostra Agenzia, puo' contare su tempi ridotti e procedure semplificate. Il progetto rafforzera' la posizione competitiva del gruppo industriale in Italia e consentira' di vendere energia elettrica alla rete esterna siciliana. L'accordo con Sasol Italy Energia conferma che investire nel Mezzogiorno diventa possibile e conveniente se gli imprenditori trovano regole certe e interlocutori affidabili'. al contratto di finanziamento che consentir la costruzione presso lo stabilimento Sasol Italy di Augusta, e per conto della collegata Sasol Italy Energia, di un impianto di cogenerazione elettrica di tipo Turbogas a basso impatto ambientale. Impianto strategico per lo stabilimento di Augusta ai fini energetici e produttivi , la

La Sasol investe 30 mln per un congeneratore

vita di Quartiere

5 aPRILE 2014, SabaTO

Una due giorni dedicata allo strumento principe nella trasmissione di saperi e idee annotata nellagenda degli appuntamenti di spessore fra oggi e domani

LIdroscalo De Filip-

Neapolis: Location di rilievo per lassise fra case editrici attive in Sicilia

Nella foto, lo stabilimento della Sasol di Augusta.

cui costruzione conferma l'interesse di Sasol per il sito di Augusta. Il Turbogas stato ritenuto da Invitalia meritevole di finanziamento ( in parte a fondo perduto) perch innovativo e

per l'aumento di competitivit della societ il cui azionista la multinazionale sudafricana Sasol Ltd . Per l'avvio dei lavori Sasol Italy Energia attende ora il provvedimento finale dell'as-

sessorato Territorio ed Ambiente, dopo che nei mesi scorsi tutti gli organi regionali interssati hanno dato parere positivo nelle apposite conferenze di servizio. A.B.

Musica

Neapolis: incontri con gli autori allidroscalo Arnaldo De Filippis


Raffaele Schiavo e Nello Alessi converseranno sul tema Il suono delluniverso. Alle 12'30 aperitivo. Alle 16,00 nuovi incontri con gli autori. Alle 20,00, infine, concerto del quartetto Sax Megara. Di seguito il calendario degli incontri con gli autori: Sabato 5 aprile (domani). Alle 12,00 di Francesco Nania: Dallo sbarco allarmistizio, fumetto; alle 16,00 Vincenzo Perez: Il vangelo dei diversi; alle 16,20 Lorenzo Genovese: U latru ri ficupali, letture a cura di Lucia Vaccaro; alle 16,40 Alfio Aurora e Rocco Vizzini: La notara; alle 17,00 Adriana Antoci: La casa della craperia; alle 17,20 Carla Siena: Tutti a tavola; alle 17,40 Davide DArcamo: Cucina biologica - cucina siciliana; alle 18,00 Pippo Bufardeci: Airport Pachino - la storia dimenticata di un regio campo di aviazione; alle 18,20 autori vari: Il mondo popolare di Palagonia; alle 18,40 Giovanni Fichera: "Giuggiole; alle 19,00 Giovanni Criscione: Lantica dolceria Bonaiuto, degustazione di cioccolato della dolceria Bonaiuto di Modica. Domenica 6 aprile (domani). Alle 12,00 Francesco Marchese: Cianfrusaglie damore e dodio; alle 16,00 Ignazia Iemmolo: Fatti curnuti ca pacienza ti veni; alle 16,20 Melina Patan: Un paradiso in fiamme; alle 16,40 Lucia Zappulla Storia di Po (libro da parati), laboratorio per i bambini; alle 17,00 Santi Moschella: Mi chiamo Giuseppe, per gli amici Peppino; alle 17,20 Alessio Di Modica: Il sogno di zio Ciano; alle 17,40 Lucia Trombatore Donne senza fede; alle 18,00 Giancarlo Bellina: Lalbero di milicuccu; alle 18,20 Valentina Colli: Viola; alle 18,40 Renato Pintaldi Sms - societ, medicina, sport - messaggi per i ragazzi di tutte le et; alle 19,00 Roberto Rapisarda: Vite annegate; alle 19,30 Stefano Eliamo: La filosofia del nulla. Di seguito lelenco delle case editrici presenti: Angelo Mazzotta (Castelvetrano, Selinunte); Armando Siciliano (Messina); Arnaldo Lombardi (Siracusa); Boemi Prampolini (Catania); Cavallotto Editore (Catania); Ciancio Sanfilippo (Catania); Editrice Istina (Siracusa); Emanuele Romeo Editore (Siracusa); Kalos (Palermo); Libridine (Mazara del Vallo); Lussografica (Caltanissetta); Maimone Editore (Catania); Mare Nostrum (Catania); Melino Nerella (Solarino (Morrone Editore (Siracusa); Papiro Editrice (Enna); Sampognaro e Pupi (Floridia); Tyche Edizione (Siracusa); Terzo Millennio (Caltanissetta); Verba Volant (Siracusa). L'editoria, prima di tutto, un'attivit culturale, basata sulla scelta e la cura dei contenuti creati da artisti, scienziati, filosofi... Per portarli, trasformati in oggetto fisico (il libro appunto, ma anche l'articolo, il saggio, la recensione), fino all'utente finale: il lettore. L'editore quindi l'artefice della sostanziale trasformazione della scrittura in un qualcosa di largamente fruibile.

Gara podistica con studenti di cinque comuni in gara


Si terr questa mattina a partire dalle 9, con partenza da palazzo Ducezio, la prima edizione della manifestazione podistica dei cinque Comuni. Lappuntamento previsto in seno al progetto UniversiNoto, realizzato nellambito dei Servizi agli Studenti nei Comuni sedi di Universit, promosso e sostenuto dal Dipartimento della Giovent Presidenza del Consiglio dei Ministri e dallAnci Associazione Nazionale Comuni Italiani. Levento organizzato dalla Mediter Business Consulting s.r.l., partner delliniziativa insieme con il capofila Comune di Noto e i Comuni di Avola, Pachino, Portopalo di Capo Passero, Rosolini, lAssociazione culturale Territorio e Ambiente e il Consorzio Universitario Mediterraneo Orientale. La manifestazione podistica dei cinque Comuni sar inaugurata dai saluti dei sindaci di Noto, Avola, Pachino, Rosolini e

NOTO

Portopalo, rispettivamente Corrado Bonfanti, Luca Cannata, Paolo Bonaiuto, Corrado Calvo e Michele Taccone e, ancora, dal presidente del Cda del Cumo, Aurelio Basilico. Alle 10 prevista la partenza dei partecipanti distinti in tre categorie UniNoto, Stady Superior e Atletic, che seguiranno il percorso da palazzo Ducezio lungo il corso Vittorio Emanuele, proseguendo per via XX Settembre e salendo per via Sofia fino al punto darrivo previsto nella sede del Cumo.

e parolefiera del libro il titolo dellevento promosso da Associazione Siciliana Editori, Societ Dante Alighieri-Comitato di Siracusa e Distaccamento Aeronautico di Siracusa fra oggi e domani presso lidroscalo dellAeronautica Militare Arnaldo De Filippis di vai Elorina 23. L'evento prender le mosse dalle 10,00 con linaugurazione della fiera del libro; alle 10,30 Lamberto Lambertini, regista, converser sul tema In viaggio con la Dante - leggere dante sullimmagine dellItalia di oggi. Alle 12,30 aperitivo. Dalle 16,00 incontro con gli autori. Infine dalle 19,30, concerto con il coro Musicantiqua. Domattina invece, nella stessa location, Ettore Randazzo, Valerio Vancheri,

pis di Siracusa uno scalo per idrovolanti realizzato all'inizio del Novecento all'interno del Porto Grande di Siracusa. intitolato al tenente Arnaldo De Filippis, eroe della prima guerra mondiale, decorato di medaglia d'argento e di bronzo al valor militare. L'idea di dotare la citt di Siracusa di un idroscalo risale al 1923 quando si decise di sfruttare il bacino naturale del Porto Grande che si trova tra la terra ferma e l'isola di Ortigia. Per le strutture a terra fu individuata un'area tra il borgo Sant'Antonio ed il quartiere Pantanelli lungo la Via Elorina. Molto attivo negli anni venti, periodo in cui l'idrovolante rappresentava l'aereo di linea per eccellenza sulle grandi distanze, l'idroscalo fu interessato da traffico aereo sia civile, con voli operati dalla compagnia Ala Littoria sulla rotta Roma-Napoli-Siracusa-Tripoli, che militare fino alla fine della seconda guerra mondiale. Con il declino dell'idrovolante come mezzo di trasporto nel 1960 arriv il 34 Gruppo Radar dell'Aeronautica Militare che tutt'oggi risiede all'interno delle strutture dell'idroscalo. Gli ultimi voli dall'idroscalo De Filippis furono effettuati degli anni 2007-2008 da una piccola compagnia verso l'idroscalo di Enna-Nicoletti. Nonostante la quasi totale assenza di traffico aereo sono ancora presenti i pontili per l'attracco degli aeromobili.

10

5 aPRILE 2014, SabaTO

stato appena siglato il protocollo dintesa in tema di salute e sicurezza sul lavoro nel settore edile tra lOrdine degli Architetti della provincia di Siracusa, rappresentato dal Presidente Arch. Lilia Cannarella, ed il Comitato Paritetico Territoriale per la prevenzione infortuni, ligiene e lambiente di lavoro della provincia di Siracusa, rappresentato dal Presidente Arch. Salvatore Calleri. In effetti gi da qualche anno che i due soggetti collaborano fattivamente soprattutto per quanto attiene all'attivit di formazione in materia di sicurezza degli iscritti allo stesso Ordine degli Architetti della provincia di Siracusa; pertanto la stipula del protocollo rappresenta la formalizzazione di un rapporto sinergico ormai collaudato ma anche un nuovo impulso alla messa in atto di ulteriori azioni di divulgazione della cultura della sicurezza nel settore edile. Per lapplicazione degli obiettivi del protocollo dintesa in tema di salute e sicurezza sul lavoro viene costituito un tavolo tecnico di lavoro nel quale approfondire specifiche tematiche in materia di sicurezza

Neapolis: un protocollo sulla sicurezza


che potranno essere oggetto di trattazione in seminari di approfondimento e sessioni informative e formative rivolte ai tecnici coinvolti dai processi di pianificazione e di applicazione della sicurezza in edilizia, i cui adempimenti ed obblighi sono dettati dalla normativa in continua evoluzione. Il Protocollo aperto ai contributi ed adesioni di altri Enti Pubblici o Associazioni, Ordini e Collegi Professionali, Universit che condividono istituzionalmente e/o professionalmente gli stessi obiettivi, al fine di creare sul territorio le massime sinergie finalizzate a ridurre landamento infortunistico nel settore. La scienza della sicurezza la disciplina che studia il rischio nelle sue varie forme, dirette ed indirette, con l'obiettivo di ridurlo fino ad annullarlo o controllarne le conseguenze. L'eliminazione completa del rischio matematicamente impossibile perch le variabili del rischio sono infinite ed imponderabili; per questa ragione che si parla di 'riduzione' del rischio. La scienza della sicurezza si configura come materia multidisciplinare, e ad essa fanno riferimento

Sottoscritto da CPT e ordine degli architetti della provincia di Siracusa

molte aree tematiche e molte "sottodiscipline". Ogni area tratta un aspetto particolare della vita della persona, creando un insieme organico di cognizioni e misure, al fine di produrre come risultato l'incolumit e il benessere (sicurezza) della persona e di conseguenza della collettivit. A partire dall'analisi del rischio si perviene alla definizione di una prevenzione massima possibile: questa condizione a cui si perviene viene chiamato rischio accettabile. La sicurezza pu interessare le azioni dell'uomo direttamente oppure indirettamente Una scarsa conoscenza della scienza della sicurezza presuppone che essa sia un argomento di contorno rispetto ad altre discipline. In realt essa una scienza assolutamente indipendente, ma accompagna sotto varie vesti moltissime discipline. La scienza della sicurezza presenta moltissime branche, poich in questo modo riesce ad interfacciarsi nel migliore dei modi alle varie discipline che sono correlate all'attivit umana. La sicurezza infatti deve in ogni momento circondare la persona e i luoghi in cui si svolge ogni sua attivit.

La settima commissione consiliare del comune

Citt: il sindacato locali da ballo in commissione consiliare

Evento annotato nellagenda degli appuntamenti di spessore per il pomeriggio di oggi dalle 16,30 presso la parrocchia di san Paolo, allingresso del centro storico.

5 aPRILE 2014, SabaTO

11

Una realt nata per prevenire incidenti in edilizia nelle aree di cantiere
l Comitato Paritetico Territoriale per la Prevenzione Infortuni, l'Igiene e l'Ambiente di Lavoro della Provincia di Siracusa (in acronimo Cpt) un ente senza scopo di lucro, costituito nel 1997 con accordo tra la Sezione Costruttori Edili dellAssociazione Provinciale degli Industriali (Ance) della provincia di Siracusa e le organizzazioni sindacali dei lavoratori edili (Feneal-Uil, FilcaCisl, Fillea-Cgil), in attuazione di quanto previsto dal contratto collettivo nazionale di lavoro per i dipendenti delle imprese edili ed affini. L'obiettivo delle Parti Sociali costituenti quello di mettere a disposizione dei lavoratori e delle imprese del settore, una struttura tecnico-operativa in grado di affrontare i problemi generali e specifici inerenti la prevenzione degli infortuni nei cantieri.

di Siracusa su proposta del consigliere Fabio Rodante, ha incontrato il rappresentante del sindacato italiano locali da ballo di Siracusa, dott. Capodicasa, per discutere della normativa vigente a tutela della sicurezza pubblica durante gli eventi notturni e non solo. Unopportunit di crescita personale e di confronto ha affermato il consigliere Rodante allesito dellincontro per definire, insieme ai rappresentanti delle imprese che operano nel settore del divertimento, quali siano gli standard di sicurezza da garantire ai nostri giovani durante gli eventi e soprattutto durante il sabato sera. La lotta allabusivismo, poi, deve essere una priorit delle Istituzioni, non per garantire quote di mercato, come pensa erroneamente qualcuno, ma per garantire sicurezza e responsabilit. Chi investe nel settore del divertimento offre un servizio ai residenti e ai turisti e spesso unalternativa di svago per il dopocena, ma si sottopone anche a limitazioni e controlli che altrimenti non sarebbero possibili. Per questi motivi, sar necessaria una costante interlocuzione tra le associazioni di categorie e lamministrazione affinch si possano deliberare atti coerenti rispetto alla stringente normativa che regolamenta la gestione di pubblici esercizi e potenziare, soprattutto la notte, il servizio di vigilanza, anche da parte della Polizia municipale. Sono certo che incontri tematici come questo potranno ripetersi anche in sede di eventi formativi per il personale comunale e che le esigenze degli imprenditori potranno bene sposarsi con le esigenze della cittadinanza e dellamministrazione. L'intrattenimento musicale molto richiesto in localit turistiche montane o balneari (presso organizzazioni come Valtour, Mediterrane, Alpitour) e classicamente durante le crociere. Queste ultime possono durare da un minimo di una-due settimane fino a sei mesi, qualche volta per lunghe permanenze (Caraibi, estremo Oriente, Polinesia) anche di pi. I musicisti sono impegnati solo qualche ora la sera, per il resto della giornata fanno i turisti (giocoforza) come tutti gli altri. Ergo, la paga striminzita (50-100 euro al giorno), ma per chi cerca la vacanza certamente conveniente. Le condizioni e gli ambienti in cui si fa musica possono essere dei pi vari. Al chiuso: sale per banchetti, locali sotterranei, grandi e medi saloni con soffitti alti, bassi, a volta. Ma anche all'aperto: chiostri e giardini, pensiline, terrazzi, piazzette di paese, piscine, rotonde sul mare. Per ogni serata il titolare del locale dovrebbe far compilare ai musicisti il bordereau (italianizzato in border) appositamente rilasciato dalla Siae (Societ Italiana Autori ed Editori). Si tratta di uno stampato nel quale vanno indicati i brani eseguiti affinch se ne possano riconoscere i diritti di riproduzione ai relativi compositori. Di solito ristoranti e bar che offrono musica dal vivo lo fanno in prevalenza una, due o tre volte a settimana, nei giorni compresi fra il gioved e la domenica. In alcuni locali con afflusso costante (per esempio in localit turistiche) lintrattenimento pu venir offerto anche tutti i giorni. Stessa assiduit giornaliera pu presentarsi nei grandi alberghi dove sempre festa per arrivi-partenze importanti, convegni, dibattiti, congressi, ecc.

Ortiga: SETTIS a Siracusa presenta Azione popolare


lludendo al libro Azione popolare che sar presentato oggi alle 16,30 presso la parrocchia di S. Paolo, cos afferma il parroco don Rosario Lo Bello. Il Vangelo ci spiega come la Parola di Dio abbia parlato agli uomini nel volto di Ges. Lumanit di Ges il luogo in cui Dio si fa trovare. la nostra carne a comunicare quella Parola che gi in principio era presso Dio e che Dio e per la quale stato fatto tutto ci che esiste (cf. Gv 1,1-3). Dio perci in Ges si rende presente come uomo. Egli non viene come un Dio o cos come noi vorremmo che Dio fosse o come ce

lo immaginiamo. Egli viene con un volto umano. Se quindi parliamo della venuta di Dio, raccontiamo la sua umanit, unumanit che da noi siamo incapaci a realizzare. Al contrario, la nostra storia ricolma di disumanit. Luomo sempre si rivela come un mostro. La sua paura abissale gli impedisce di essere veramente umano, di comportarsi fraternamente con il Creato e con gli altri uomini. Ma Dio con la sua Parola invece ci rende possibile di concepire tutta la realt come amata e abbracciata da Dio. Questo perch Dio ha fatto propria la nostra condizione. Egli

perci si rende presente con un nome: Ges. Dio voleva evidentemente incontrare luomo faccia a faccia, confrontarlo con la sua umanit e con ci fargli conoscere la propria disumanit. Nella fede in Ges luomo viene condotto alla sua vera umanit, alla cui destinato. La divinizzazione delluomo e del Creato consiste proprio nella sua umanizzazione. Come Parrocchia San Paolo Apostolo di Siracusa, crediamo che il Vangelo non vada nascosto dentro le sagrestia, ma debba illuminare la vita sociale e comunitaria della citt: Nessuno pu esige-

re da noi che releghiamo la religione alla segreta intimit delle persone, senza alcuna influenza sulla vita sociale e nazionale, senza preoccuparci per la salute delle istituzioni della societ civile, senza esprimersi sugli avvenimenti che interessano i cittadini. Chi oserebbe rinchiudere in un tempio e far tacere il messaggio di san Francesco di Assisi e della beata Teresa di Calcutta? Essi non potrebbero accettarlo. Una fede autentica che non mai comoda e individualista implica sempre un profondo desiderio di cambiare il mondo, di trasmettere valori, di lasciare qualcosa di migliore dopo il nostro passaggio sulla terra. Amiamo questo magnifico pianeta dove Dio ci ha posto, e amiamo lumanit che lo abita, con tutti i suoi drammi e le sue stanchezze, con i suoi aneliti e le sue speranze, con i suoi valori e le sue fragilit. La terra la nostra casa comune e tutti siamo fratelli. Sebbene il giusto ordine della societ e dello Stato sia il compito principale della politica, la Chiesa non pu n deve rimanere ai margini della lotta per la giustizia. Tutti i cristiani, anche i Pastori, sono chiamati a preoccuparsi della costruzione di un mondo migliore. Di questo si tratta, perch il pensiero sociale della Chiesa in primo luogo positivo e propositivo, orienta unazione trasformatrice, e in questo senso non cessa di essere un segno di speranza che sgorga dal cuore pieno damore di Ges Cristo. Al tempo stesso, unisce il proprio impegno a quello profuso nel campo sociale dalle altre Chiese e Comunit Ecclesiali, sia a livello di riflessione dottrinale sia a livello pratico (Evangelii Gaudium, di Sua Santit Papa Francesco). Per il ciclo 'Il Vangelo per un nuovo Umanesimo', la Chiesa di San Paolo Apostolo lieta quindi di invitare i cittadini a questa giornata di riflessione: Sabato 5 Aprile, ore 16,30 con la presentazione di Azione Popolare presso la Parrocchia San Paolo Apostolo. Alla presenza dell'autore. Modera: Luigi Amato <https:// www.facebook.com/luigi. amato>. Introducono: Giuseppe Patti <https://www. facebook.com/giuseppe. patti.169>, Beatrice Basile, p. Rosario Lo Bello.

Schumacher si sta risvegliando Ha momenti in cui cosciente


Michael Schumacher mostra momenti di coscienza e segnali di risveglio. A 96 giorni dallincidente sulle nevi di Meribel, arrivano significative notizie confortanti sulle condizioni del 45enne ex pilota tedesco, ricoverato allospedale di Grenoble dal 29 dicembre scorso dopo il gravissimo incidente sciistico sulle nevi di Meribel. Le rinnovate speranze sono concentrate nelle righe del comunicato diffuso da Sabine Kehm, manager e portavoce del sette volte campione del mondo di Formula 1. Michael sta facendo progressi. Mostra momento di coscienza e di risveglio. Con il team dellospedale di Grenoble siamo accanto a lui in questa lunga e difficile battaglia. E continuiamo a rimanere fiduciosi, scrive la Kehm prima di rivolgersi a media e tifosi. Vorremmo ringraziarvi per le continue manifestazioni di affetto. Allo stesso tempo -prosegue- vi chiediamo di comprendere che non intendiamo fornire ulteriori dettagli. necessario per proteggere la privacy di Michael e della sua famiglia e per consentire allo staff medico di lavorare in completa tranquillit. Il comunicato diffuso dalla Kehm spegne le voci, circolate nelle ultime settimane, relative al peggioramento delle condizioni dellex driver. Prive di fondamento, poi, le indiscrezioni secondo cui Corinna, la moglie di Schumi, starebbe allestendo una sorta di ospedale

12

5 APRILE 2014, SABATO

La manager Kehm riaccende le speranze: Fa progressi, ma la battaglia lunga Lex stella tedesca in coma dal 29 dicembre dopo lincidente sugli sci a Meribel

India, violentarono una giornalista: tre giovani condannati a morte


Un tribunale di Mumbai ha condannato a morte tre giovani accusati dello stupro di una giornalista che stava fotografando unarea dismessa della metropoli. Lo riferisce la tv Cnn-Ibn. Si tratta di tre ragazzi di 28, 21 e 19 anni, gi condannati allergastolo per aver aggredito unaltra donna nel complesso di Shakti Mills, nel sud di Mumbai. La polizia aveva arrestato in totale sette sospetti per i due crimini avvenuti nel luglio e agosto 2013. I tre giovani, Vijay Jadhav, Kasim Bengali e Salim Ansari, sono i primi a essere condannati allimpiccagione in base allarticolo 376-E di una nuova legge anti-stupro creata dopo le proteste popolari sollevate dal caso Nirbhaya, la studentessa di New Delhi morta dopo una brutale violenza sessuale commessa da sei ubriachi su un autobus in movimento nel dicembre del 2012. Un quarto stupratore della fotoreporter 23enne di Mumbai stato condannato allergastolo. Il fatto era successo il 22 agosto. La ragazza, in compagnia di un collega, stava facendo un reportage per un magazine in inglese nello Shakti Mills Compound, un ex cotonificio nella zona di Mahalaxmi, nellambito di una serie di servizi riguardanti edifici in disuso della citt.

I tagli del governo: chiusi 4 consolati Basta permessi sindacali dei dirigenti
Via libera del Cdm alla soppressione dei consolati in Tegucigalpa (Honduras), Reykjavik (Islanda), Santo Domingo (Repubblica Dominicana), Noua kchott (Mauritania), e della Rappresentanza permanente presso lUNESCO le cui funzioni passeranno alla Rappresentanza presso lOCSE, che si chiamer Rappresentanza dItalia presso le Organizzazioni Internazionali. Il Consiglio dei Ministri, secondo quanto rende noto un comunicato di Palazzo Chigi, ha deliberato lapprovazione di cinque provvedimenti da emanarsi con decreto del Presidente della Repubblica che recano, in attuazione del decreto-legge n. 95 del 2012 (spending review) e della normativa di settore, la soppressione delle quattro ambasciate, nonch la soppressione della Rappresentan-

Addio alle sedi in Islanda, Honduras, Repubblica Dominicana e Mauritania

Alitalia, la Commissione europea Vigili sulle trattative con Etihad


Per salvaguardare le regole Ue su propriet e controllo delle compagnie europee, negli investimenti che coinvolgono vettori di Paesi terzi, la Commissione Ue ha scritto alle autorit italiane, nellambito delle trattative in corso tra Alitalia e Etihad, per chiedere di essere vigili al riguardo. La lettera arriva in giorno clou: dopo la conclusione della due diligence sui conti Alitalia e la compagnia degli Emirati passano alla fase due. La due diligence praticamente conclusa ha detto ieri lamministratore delegato Gabriele Del Torchio, riferendosi allattivit di verifica (durata mesi) della compagnia aerea di Abu Dhabi sui conti e sulle effettive condizioni di salute dellAlitalia. Adesso stiamo aspettando di vederci per approfondire i temi ed entrare nella fase negoziale. Ma non certo che lofferta venga presentata proprio oggi, come ipotizzato ieri da Gaeta-

5 APRILE 2014, SABATO

13

domestico nella residenza svizzera per proseguire le terapie a casa. Gi a met marzo, daltra parte, la manager ha provato a fare chiarezza ufficializzando lievi segnali che ci danno fiducia. Alla fine di gennaio i medici dellospedale di Grenoble hanno cominciato a ridurre progressivamente i sedativi somministrati al paziente. E le parole di speranza di oggi vengono accolte con grande partecipazione dal circus, concentrato sulle prime sessioni di prove libere del Gp del Bahrain. Le monoposto girano sul tracciato di Sakhir, che a Michael Schumacher ha intitolato la prima curva e dedicato un messaggio: I nostri pensieri e le nostre preghiere sono per te, Michael. Le novit regalano in particolare un sorriso agli uomini della Mercedes,

Negli Anni 60 una tonnellata di veleni al giorno nel fiume Tirino


Il processo sulla maxi discarica della Montedison a Bussi
veleni residui della produzione nel fiume Tirino. Punto secondo: i pm hanno esibito in aula un documento interno dellazienda in cui la stessa Montedison segnalava che lacidit delle scorie avrebbe potuto sciogliere i cassoni di cemento utilizzati per seppellire i rifiuti industriali nella discarica abusiva di Tremonti. Punto terzo: stata mostrata una lettera inviata nel 1972 dal Comune della citt di Pescara, a firma dellassessore Giovanni Contratti, ai vertici della Montedison per chiedere di rimuovere i rifiuti tossici interrati nel sito perch costituivano un pericolo di inquinamento concreto per le falde acquifere dellacquedotto Giardino che forniva lacqua potabile a tutta la Val Pescara. Per la Procura, questo dimostra come gi allora si sapesse degli effetti letali dellinterramento dei rifiuti. Ma purtroppo il grido dallarme dellassessore Contratti rimase nel vuoto. Ci sono voluti 35 lunghissimi anni perch il problema esplodesse: nel 2007 la Guardia forestale ha messo i primi sigilli alla discarica Tre Monti. Siamo di fronte a notizie sconvolgenti commenta Augusto De Sanctis, del Forum Abruzzese dei Movimenti per lAcqua -. Occorre intervenire al pi presto con la bonifica e la mappatura epidemiologica. Purtroppo dobbiamo fare i conti con il problema dellinquinamento della filiera alimentare a causa dei veleni nel terreno e nelle falde acquifere.

che hanno vissuto con Schumi il triennio 2010-2012: Michael, sei nostri cuori. Continua a lottare come solo tu sai fare, twitta il team tedesco. Schumacher, 45 anni, sette volte campione del mondo di Formula 1, il 29 dicembre sciando tra due piste a Meribel urt con la testa contro una roccia coperta dalla neve. Nonostante indossasse il casco sub un fortissimo trauma. Da allora si trova nellospedale di Grenoble. Da gennaio i medici hanno cominciato a ridurre progressivamente e lentamente i sedativi per indurlo a risvegliarsi dal coma indotto. Siamo stati tutti con lui nella sua lunga e difficile lotta, insieme allo staff dellospedale di Grenoble e restiamo fiduciosi per il futuro, ha concluso Kehm.

Udienza rovente, oggi alla Corte dAssise di Chieti, nel processo con rito abbreviato, a porte chiuse, sulla maxi discarica industriale della Montedison a Bussi, in Val Pescara. I pm Annarita Mantini e Giuseppe Bellelli stanno dimostrando, con tanto di slide e documenti cartacei, che i vertici e i manager dellindustria (gli imputati sono 19) erano perfettamente a conoscenza dei veleni riversati nel fiume, nel terreno e nelle falde acquifere. La requisitoria dei due sostituti procuratori, di fronte al presidente della Corte Geremia Spiniello, incalzante. Punto primo: Fino a tutti gli anni 60 il sito industriale chimico di Bussi, in provincia Pescara, ha sversato una tonnellata al giorno di

Effetto Draghi sui mercati: mentre le Borse europee viaggiano in positivo, si raffredda ulteriormente lo spread tra i titoli di Stato italiani e gli omologhi tedeschi ( sotto quota 160) e il rendimento del tasso del Btp a 10 anni scende fino al 3,15%, battendo il precedente minimo dallintroduzione delleuro. Il tutto mentre dalla Germania (lo scrive la Faz) rimbalza la notizia che la Bce avrebbe gi condotto una serie di simulazioni, con diversi modelli di calcolo, per valu-

Effetto Draghi, spread ai minimi Il tasso del Btp a 10 anni al 3,15%


tare le conseguenze sullandamento dellinflazione di eventuali acquisti massicci di titoli. Si tratta dellallentamento quantitativo nominato ieri per la prima volta dal presidente della Bce come una concreta possibilit. Secondo quanto annunciato da Draghi tra i 24 esponenti del Consiglio direttivo ci sarebbe un impegno unanime a usare tutti gli strumenti possibili, compresi quelli non convenzionali come lacquisto di titoli, per contrastare i rischi collegati a una fase troppo lunga di bassa inflazione nellarea delleuro (0,5% annuo in marzo nellEurozona). Secondo le informazioni a disposizione della Faz, le simulazioni sono state condotte su volumi di acquisto fino a un massimo di 1.000 miliardi di euro nel giro di un anno, quindi circa 80 miliardi al mese. I risultati sarebbero, tuttavia, fortemente divergenti: nello scenario pi pessimistico, la mega-iniezione di liquidit della Bce porterebbe soltanto a un aumento dello 0,2% del tasso di inflazione mentre

za permanente presso lUNESCO in Parigi, le cui funzioni saranno attribuite alla analoga Rappresentanza presso lOCSE, che assumer il nome di Rappresentanza dItalia presso le Organizzazioni Internazionali. Parere favorevole del Cdm anche per il taglio dei distacchi e dei permessi sindacali dei dirigenti, parametrando il numero agli organici attuali, fortemente ridotti nel corso degli anni rispetto al contrat-

to collettivo nazionale 2004-2005. Via libera del Consiglio dei ministri a un decreto legislativo per la promozione dellefficienza energetica nella pubblica amministrazione, nelle imprese e nelle famiglie secondo gli obiettivi posti dallUe di una riduzione dei consumi di energia primaria del 20% entro il 2020. quanto si legge nel comunicato di Palazzo Chigi. Intanto in mattinata il premier Matteo Renzi,

nel corso di un colloquio al Quirinale durato circa unora, ha riferito al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano sui colloqui avuti a Londra con il primo ministro David Cameron. Sono stati poi esaminati, informano fonti del Quirinale, liter del progetto di riforma costituzionale e il Documento di economia e finanza che deve essere presentato dal governo al Parlamento entro il 30 giugno di ogni anno.

no Miccich, direttore generale di Intesa Sanpaolo (che di Alitalia azionista). Conferme non sono arrivate, anzi Del Torchio ha fatto un commento che sembra una frenata: Stiamo continuando con le nostre esplorazioni. Credo che tra qualche giorno potrebbe esserci qualcosa di significativo. Dobbiamo lasciarci il tempo per approfondire, perch sarebbe un passaggio strategico rilevante per la compagnia e sono cose che hanno bisogno di tempo, approfondimento e analisi. Il nuovo possibile socio in Alitalia arriva fra molte speranze ma anche timori. Se loperazione si concretizza sar un fatto positivo perch arriveranno soldi freschi e un partner forte nella forma di una compagnia ambiziosa e in crescita come Etihad. Ma fra i lavoratori di Alitalia serpeggia la paura che il socio di Abu Dhabi sia disposto a entrare solo a patto di tagli del costo del lavoro e delle rotte aeree.

in un altro scenario si arriverebbe fino allo 0,8%. La Bce non ha voluto commentare le indiscrezioni. Non ne so assolutamente nulla, ha detto il vicepresidente Victor Constancio. A segnare il passo sulle piazze internazionali sono state anche le notizie in arrivo dagli Stati Uniti. Leconomia americana infatti ha creato in marzo 192.000 posti di lavoro. Il tasso di disoccupazione resta ferma al 6,7% anche se un numero maggiore di persone sono entrate nella forza lavoro. Il dato sui posti creati in linea con le attese degli analisti. Nel comunicare i

dati di marzo, il Dipartimento del lavoro ha rivisto al rialzo quelli di gennaio e febbraio: in gennaio i posti creati sono stati 144.000 a fronte dei 129.000 precedentemente stimati, mentre in febbraio i posti creati sono stati 197.000 contro i 175.000 stimati in precedenza. Le borse europee proseguono in rialzo. Londra sale dello 0,52%. A Milano lindice Ftse Mib segna un +0,42%. Francoforte cresce dello 0,47% e Parigi dello 0,44%. Madrid avanza dello 0,46%. A Piazza Affari sono contrastate le azioni delle banche: le Mps guadagnano lo 0,4% allindomani

della notizia che la Fondazione Mps ha venduto un ulteriore quota di azioni, portandosi al 3,1% nel capitale dellistituto. Banco Popolare cede invece lo 0,7% mentre continua laumento di capitale da 1,5 miliardi e dopo che emerso che Blackrock ha acquistato azioni pari al 6,8% del capitale. Mediaset registra un progresso dell1,5% dopo lannuncio che la societ ha ceduto il 25% di EiTowers (-5,8%). Corrono le Pirelli (+3%), sulle quali ha risvegliato lattenzione un report favorevole di Deutsche Bank. Sul fronte dei cambi leuro si attesta sulla soglia di 1,37 dollari.

Ragusa: il terzetto ladresco intercettato dai Militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia dei Carabinieri di Ragusa, che hanno messo fine alla sua impresa.

14

5 aPRILE 2014, SabaTO

Giuseppe Cammedda.

Massimo Licciardino.

Santo Politino.

Cronaca: Rubano del materiale presso unazienda agricola


ella serata di mercoled i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Ragusa, hanno arrestato tre persone

Nelle due foto sopra: il materiale rubato dal terzetto recuperato dai Carabinieri.

di Ragusa, ritenuti responsabili di furto aggravato di vario materiale asportato da unazienda agricola ubicata in contrada Corul-

la - Raffidelli - S. Rosalia. Nel tardo pomeriggio, la telefonata al 112 Carabinieri del pronto intervento da parte di un cittadino che

segnalava la presenza di tre persone sospette che avevano divelto un cancello dingresso di una azienda agricola, col chiaro intento di rubare materiali allinterno della stessa, faceva si che fosse immediatamente inviata sul posto una pattuglia del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Ragusa. I militari che prontamente si portavano in direzione di quella contrada, intercettavano lautocarro carico di materiali ferrosi sulla S.P. 10, pochi minuti dopo. Gli occupanti del mezzo identificati in Politino Santo di anni 29, operatore ecologico, Licciardino Massimo di anni 26, disoccupato, Camedda Giuseppe di anni 38, disoccupato, tutti di Ragusa, tentavano di fornire giustificazioni sulla liceit del materiale in loro possesso, senza per riuscire a trarre in inganno gli operanti che approfonditi gli accertamenti rintracciavano il proprietario dellazienda agricola che riconosceva tutta la refurtiva caricata sullautocarro dai predetti, composta da una cisterna in ferro per lo stoccaggio della nafta, una pastorizzatrice in acciaio inox completa di motore, un carrello appendice per trattore, un cancello in ferro, numerosi accessori in ferro per macchine agricole e altro materiale ferroso. A questo punto scattavano le manette per il terzetto essendo evidente la loro responsabilit nella commissione del fatto delittuoso. I reati loro contestati sono il furto, aggravato dallavere usato violenza sulle cose, avendo gli stessi usato a mo di ariete il loro autocarro, per sfondare il cancello posto a protezione dellazienda agricola. Tale violenza provocava il crollo di una porzione del muretto a secco ove era ancorato un battente dello stesso cancello in ferro, che veniva per altro staccato dalla sede e ritrovato in mezzo alla refurtiva, ovviamente il tutto in concorso tra loro. Data la recrudescenza di questo tipo di crimine in danno delle aziende agricole vessate da continui furti, i servizi dellArma dei carabinieri, di tipo preventivo e repressivo, ma anche investigativo, continueranno incessanti nella provincia iblea sotto la guida del Comando provinciale di Ragusa.

SPORT Siracusa
Si detto a proposito del Siracusa che una sconfitta dopo quattordici risultati utili consecutivi pu anche starci ma unaffermazione che non ci sentiamo affatto di condividere. Il perch sta nel divario fra chi vince e fra chi perde. Che se la Juve, tanto per fare un esempio, perde a Napoli un evento possibile.Ma se incappa in una sconfitta col Sassuolo un risultato che non sta n in cielo n in terra e merita, non dico un processo, ma quanto meno un approfondimento. Ed quello che accaduto al Siracusa che in due sole partite, quella di Scordia e quella di Rometta, ha sperperato quanto era riuscito a raggranellare in virt di una striscia

5 aPRILE 2014, SabaTO

15

Sconfitte come scudisciate che in due partite hanno affossato il Siracusa

Pu venir meno lefficienza fisica e la forma, ma non deve mai mancare limpegno
tantistico, infatti un privilegiato. E pagato per mettere a disposizione della societ che lo stipendia tutto il suo talento e limpegno massimo. E per questo ha dei diritti sacrosanti che vanno rispettati.Ma ha anche dei doveri. Verso la societ che lo stipendia, verso i compagni di squadra, verso i valori della disciplina sportiva che pratica, verso s stessi, e, dulcis in fundo, verso i tifosi che a prescindere dallla maggiore o minore attrattiva che il campionato esercita, si precipitano la domenica a sostenerli. E questi doveri si manifestano con limpegno.Che se c si vede. Come quando non c. Armando Galea

E quel ci pu stare che non ci sta

positiva lunga anche se non del tutto convincente sotto laspetto della qualit del gioco. Per tutto questo ci deve pur essere una spiegazione. Perch se questo calo riconducibile alla stanchezza vuol solo dire che il turnover in un organico ricco e assortito come quello del Siracusa stato

del tutto o in gran parte ignorato. Se invece si ritiene di attribuire il calo di tensione ad un difetto di preparazione, bisogna subito correre ai ripari in vista dei play-off, nel caso in cui la squadra riuscisse a conquistare il diritto a disputarli, anche se non pi da posizioni di privilegio. Nelluno e

nellaltro caso il ci pu stare con cui sono state magnanimamente accolte le due sconfitte, non solo non ci sta per niente ma diventa un pericoloso precedente per giustificare altre umiliazioni. Il giocatore di calcio, sia che giochi nella massima divisione, sia che giochi in un campionato dilet-

Scherma. Alla Palestra Akradina arrivono le migliori lame per la Coppa Italia regionale
Si terr nei oggi e domani presso la palestra Akradina, la prova regionale di Coppa Italia, che qualificher nella percentuale del 30% dei partecipanti alla prova nazionale in programma ad Ancona il 10/13 maggio. Un evento importante per la scherma aretusea , che porter a Siracusa pi di 150 atleti provenienti da tutte le societ schermistiche della regione, che gareggeranno nelle tre armi classiche del fioretto- spada -sciabola sia in campo maschile maschile che in quello femminile. A conclusione della prova nazionale i primi 16 classificati saranno ammessi a disputarsi il titolo nazionale Assoluti, gara riservata a 42 schermidori selezionati dalle varie prove. A rappresentare la scherma aretusea saranno presenti in pedana: Vincenzo Belpasso, Eugenio Piazza, Giampietro Grillo, Eduardo Ferrarini, Gia-

Pallanuoto A2/M. L'Ortigia a Catania prova a rimanere in scia di Civitavecchia


Trasferta fuori le mura per lOrtigia di mister Leone nel derby valido per la sedicesina giornata di campionato, contro i cugini catanesi dei Muri Antichi. I biancoverdi, dopo il successo casalingo contro Cagliari, sono obbligati a vincere per rimanere in scia dei laziali del Civitavecchia in testa alla classifica del girone Sud di A2 con 39 punti, due lunghezze i pi degli aretusei. Troppi gol subiti contro il Cagliari - ha commentato mister Leone- e questo non da noi. Troppa sufficienza soprattutto nel primo tempo. Poi abbiamo

como Chimirri, Riccardo De Rossi, Giuseppe Belviso, Fabio Moscuzza, Giuseppe Carrubba, Pietro Martinelli e per la sezione femminile: Greta Bordieri, Giulia Brullo, Costanza Comitini, Chiara Frittitta, Martina Chilardi, Vittoria Pavan. S.C.

compreso che bisognava essere concentrati e abbiamo allungato. Ci possono stare le pause di tensione ma non bisogna esagerare e confonderla con la sufficienza. Ora contro la Muri Antichi dobbiamo cambiare re-

gistro e tornare a giocare come sappiamo. Contento per Dario Puglisi; deve ancora recuperare ma sono certo che il suo rientro sar pieno per essere a disposizione negli incontri finali. Salvatore Cavallaro

16

5 APRILE 2014 SabaTO

Autosport S.r.l. C.da Targia 18

autosport.toyota.it

Siracusa Tel.0931 759918

Aygo Edition 1.0 3P MY13. Prezzo promozionale chiavi in mano 8.350 (esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011 di 5,40 + IVA) con il contributo della Casa e del Concessionario. Valori massimi: consumo combinato 22,2 km/l, emissioni CO2 104 g/km. Solo per vetture disponibili in stock. Yaris Active 1.0 3P. Prezzo promozionale chiavi in mano 9.950 (esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011 di 5,40 +IVA) con il contributo della Casa e del Concessionario. Valori massimi: consumo combinato 18,2 km/l, emissioni CO2 127 g/km. Solo per vetture disponibili in stock. Immagini vetture indicative.

Interessi correlati