Sei sulla pagina 1di 9

10 e Lotto vinti a Floridia 95 mila euro

A pagina quattro www.libertasicilia.com

FONDaTO NEL 1987 Da GIUSEPPE BIaNCa

SOCIETA

Omicidio Tringali Al setaccio i frame di molti filmati


i A pagina sette e mail redazione@libertasicilia.com

CRONACA

Inda in graticola
Chiesta la conferma delle condanne
Gennuso sincatena in piazza
CRONACA

sabato marzo 2014 Anno XXVII N. 54 DIREZIONE Amministrazione e Redazione: via Mosco 5151 Tel. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via via Mosco 51 51 Tel.Tel. 0931 46.21.11 - Fax 0931/ 60.006 0, sabato 8 17 marzo 2012 Anno XXV N. 64 DIREZIONE Amministrazione e Redazione: via Mosco Tel. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - Pubblicit: Poligrafica S.r.l. Mosco 0931 46.21.11 - Fax 0931 / 60.006 50 0,50

QUoTIDIano DELLA ProVIncIa DI SIracUsa SIRACUSA

INCIDENTE ISAB SUD

Presunte infiltrazioni mafiose: processo dinanzi alla Corte dAppello

Il procuratore generale Dome-

Gli articoli approvati dallArs

per la Riforma delle Province sono nulli, perch sono stati votati anche dai deputati della Circoscrizione di Siracusa, dichiarati decaduti dalla sentenza depositata dal Consiglio di giustizia amministrativa di Palermo, il 5 febbraio scorso. Lo dichiara lex parlamentare regionale del Mpa, Pippo Gennuso, dopo essersi consultato con i propri legali. Impugner questi ed altri atti votati dallAula, dopo la sentenza, davanti al Commissario dello Stato, prefetto Carmelo Aronica. La Presidenza dellArs, ma anche il governo Crocetta, non hanno tenuto conto di una sentenza inappellabile dei giudici amministrativi.
A pagina sei

nico Platania ha concluso la requisitoria al processo di secondo grado scaturito dalloperaz9one Agamennone sulle presunte infiltrazioni mafiose nella gestione di alcuni spettacoli classici al teatro greco di Siracusa alla fine degli anni Novanta. Il rappresentante della pubblica accusa ha invocato alla Corte dAppello di Catania la conferma della condanna a carico di tutti gli imputati alla sbarra. Il Pg ha, quindi, sollecitato la condanna a 14 anni di reclusione per Sebastiano Cassia,
A pagina cinque

CRONACA

In un garage caramelle di marijuana Due arresti


A pagina quattro

Il piano sicurezza e gli investimenti

La sicurezza dellimpianto Isab e lavvio del piano di investimenti. Questi i punti allordine del giorno della riunione della Terza commissione Attivit produttive dellAssemblea regionale siciliana, presieduta dal deputato regionale, Bruno Marziano, che si riunita nella sede siracusana della prefettura. Erano presenti il prefetto, Armando Gradone, i deputati regionali Pippo Gianni, Stefano Zito, Enzo Vinciullo, Giambattista Coltraro e Marika Cirone.
a pagina tre

8 marzo 2014, SABATO

di Arturo Messina Per la parit dei diritti, non poteva mancare che ci fosse a Siracusa una cantautrice nella pagina della cultura del quotidiano aretuseo: Libert. Proprio ieri, infatti, abbiamo dedicato la pagina a Stefano Eliamo, dove nel sottotitolo si scriveva: Un cantautore siracusano che alle canzoni italiane preferisce le canzoni americane e ne scrive e canta parecchie egli stesso. Gli abbiamo dedicato la pagina culturale dopo di avere assistito al suo concerto, dato da solo, alla Galleria Roma (in piazza San Giuseppe) gremita di soci e di fans. Faremmo un torto ingiustificato alla femminilit se proprio il giorno della festa della donna, oggi 8 Marzo, trascurassimo di dedicare la stessa pagina culturale ad un altrettanto valida cantautrice siracusana, lunica- in verit- di cui a Siracusa siamo a conoscenza: Adriana Spuria. Anzi, siccome oggi ricorre proprio la Festa della Donna, vogliamo anche noi dedicare alla Donna una composizione (parole e musica del soprascritto) che ha per titolo proprio: Donna: la met delluomo: Dalla costola, parte integrante,/ come cuore del cuore,/ dal primo uomo sei uscita,/Eva di tutti i tempi, la met delluomo.// <Essere dellessere/- prescrisse il Creatore-/ miei figli entrambi,/ identit di polvere e di spirito!> Lo scordarono presto i figli dei figli/ e il maschio si gonfi di superbia:/ ritenne schiava quella che gli era compagna,/ la declass ad uno dei suoi attrezzi!/ Con ci egli perse la sua dimensione/ e per millenni non fu uomo intero/perch rimase solo una met,/ ch luomo si interizza nella donna.// Finalmente sta prendendo coscienza/ e ammette che donando si arricchisce,/ rinuncia al divide et impera romano/ e crede pi al comandamento cristiano.// Lunga e tortuosa la via della coscienza!/ Solo quando si sar appropriato/ della globalit dellessere in due parti/ distinte, s, ma uguali e inseparabili/ dir di avere raggiunto la sua meta:/

e-mail redazione@libertasicilia.com Cronaca di Siracusa online nel mondo

SIRACUSA

8 marzo 2014 sabato

Pronto un dossier sugli investimenti


La commissione attivit produttive si riunita nella sede siracusana della prefettura. Erano presenti il prefetto, Armando Gradone, i deputati regionali Pippo Gianni, Stefano Zito, Enzo Vinciullo, Giambattista Coltraro e Marika Cirone, i massimi vertici dellIsab, il presidente, Oleg Durov, il direttore generale, Bruno Martino e Claudio Geraci, responsabile relazioni esterne. Alla seduta hanno anche partecipato i rappresentati di Cgil, Cisl, Uil e Ugl del settore chimico, il commissario straordinario del comune di Augusta, Maria Carmela Librizzi e, pur essendo stati invitati, erano assenti i rappresentanti dei comuni Siracusa, Priolo e Melilli. I vertici dellIsab ha dichiarato il presidente della Terza commissione Attivit produttive, Bruno Marziano -, hanno illustrato nel dettaglio le cause dellincidente dovute ad un problema meccanico: ha ceduto un tubo di collegamento dellimpianto che produce idrogeno. Ma non c stata emanazione di anidride solforosa nellaria e non ci sono lavoratori rimasti coinvolti. I rappresentati della societ hanno comunicato che consegneranno un dossier alla commissione sugli interventi di manutenzione svolti, tra cui lultimo lo scorso luglio, e sui programmi di investimento nel campo

I dirigenti di Lukoil e Isab hanno incontrato la commissione regionale alle Attivit produttive

Il confronto ha messo in evidenza come lincidente sia stato causato da un cedimento meccanico. Il Prefetto guider il tavolo di nconcertazione
tamente il prefetto ha continuato il parlamentare regionale, Bruno Marziano a guidare il tavolo di concertazione per verificare lattuazione degli accordi e il raggiungimento degli obiettivi. Per quel che mi riguarda esprimo massima soddisfazione per la seduta: abbiamo raggiunto gli obiettivi sperati, in termini di notizie sullincidente e soprattutto di rassicurazione in materia di sicurezza nellimpianto. Questa la prima tappa di un percorso che riguarder anche le altre aziende della zona industriale.

Nellelegante locale di ristoro PerBacco, sito nel cuore del centro storico Ortigia, gli avventori hanno modo di deliziarsi con le squisitezze gastronomiche e musicali
due parti in una lo volle il Signore,/ fatto di testa, s, ma pur di cuore,/ di forza, s, ma pur di sentimento! Ci rammarichiamo solamente che, mentre per assistere al concerto di Stefano Aliamo, abbiamo visto la pur modesta sala della Galleria Roma gremita di un centinaio di entusiasti ascoltatori, al concerto della pur brava Adriana Spuria cera appena una dozzina di ascoltatori! Eppure lelegante locale di ristoro, dove Adriana Spuria si esibita (anchesso nel cuore del centro storico di Ortigia, come la Galleria Roma, anzi proprio di fronte al Teatro Comunale, in via Roma) ha molto pi spazio e accogliaeza, con unottima sala di ascolto; inoltre, mentre alla Galleria Roma si esibito il solo Stefano Aliamo, Adriana Spuria si esibita con un ottimo Trio. Infatti ad accompagnare la cantautrice, che a volte cantava anche suonando la chitarra, cerano lottimo chitarrista e contrabbassista Biagio Martello e il bravissimo tastierista Salvo Adorno: un ottimo ensemble che ha girato tutta lItalia riscuotendo sempre il pi lusinghiero successo. La stessa cantautrice, che ha cominciato a cantare e a scrivere canzoni- come personalmente ci ha affermato quando siamo andati a incontrarla prima del concerto- fin dallet di 17 anni, quando ancora frequentava il Liceo Scientifico Einaudi, in via Pitia, ha svolto una non comune carriera, soprattutto in continente con diverse formazioni band, acquisendo una grande notoriet sia come melodista, sia come compositrice. A proposito di stile, come canzoni anche lei ha affermato di preferire e di scrivere canzoni in lingua americana: labbiamo infatti sentita cantare in buona lingua inglese, meglio di tanti altri cantanti che scimmiottano cantando in una lingua che non hanno studiato n possiedono, mentre lei si avvale dello studio che ha molto curato gi da quando frequentava il Liceo Scientifico, il cui preside allora era il prof. Tanino Cantone. Ma ci che abbiamo maggiormente apprezzato, assieme allo strumento vocale, cos delicato, vellutato e nello stesso tempo, cos caldo e ricco di vibrazioni violinistiche, cos omogeneo nello scorrere della gamma e cos naturale e disinvolto nelluso dei vari registi, la personalit dellinterpretazione, capace di trovarsi a proprio agio anche nellesecuzione di brani di genere diverso, dal pop al clear folk, dal brano melodico a quello vivacemente ritmico, del resto cos bene sottolineato ed esaltato dal bravo Salvo Adorno che spicca soprattutto nel sapere trasformare la tastiera in un autentico pianoforte da jazz, sostenuto da Biagio Martello che preferisce secondarlo accentuandone lo sprint con il ritmo, senza interferire solisticamente e lasciando che la melodia conquisti

Adriana Spuria in Concerto

totalmente la dominanza con la stupenda qualit vocale e interpretativa della cantante. Cantante che, pur volendo adeguarsi a cantante americana attraverso le canzoni, anche attraverso le stesse sue canzoni, non trascura affatto di dimostrare che sempre una cantante italiana, una cantautrice italiana che, al ritmo spiccato americano, preferisce la delicatezza della linea melodica, caratteristica inimitabile della vera musica italiana, dimostrando di essere una delle ormai poche cantanti melodiste che non si fanno assolutamente sedurre dallincombente fiumana di esotismo a tutti i costi, ma mantiene alta, anzi valorizza sempre pi, lintramontabile, linsostituibile, linimitabile crisma della linearit melodica, che quella che veramente coinvolge e arriva fino al cuore dellascoltatore, anche straniero, pure ai nostri giorni. Una voce, quella di Adriana, un temperamento e una capacit di comunicazione musicale che purtroppo sempre meno va riscontrandosi e sempre pi, tuttavia, viene richiesta da coloro che continuano giustamente ad amare una comunicazione musicale che si capisca e si possa veramente gustare, sentire col cuore, oltre che con lorecchio, by to fil, also by to ear.

In foto, la riunione di ieri mattina in Prefettra.

ambientale (come il progetto per aspirare i vapori quando le navi

caricano i prodotti petroliferi), della tutela della salute e della

sicurezza. per il rafforzamento Si discusso an- dellapparato proche di investimenti duttivo. Sar diret-

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

Yaris Hybrid Lounge E 15.950. Prezzo promozionale chiavi in mano (esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011) con il contributo della Casa e dei Concessionari Toyota. Auris Hybrid Active ECO prezzo di listino 23.450 E (inclusa IVA, esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011). Ecoincentivo Toyota senza rottamazione o permuta: 4.000 E inclusa IVA con il contributo della Casa e del concessionario. Prezzo promozionale E 19.450. Offerta valida fino al 28/02/2014. Immagine vettura indicativa. Valori massimi: consumo combinato 27 km/l, emissioni CO2 85 g/km.

8 marzo 2014 sabato

8 marzo 2014 sabato

In garage caramelle di fumo In manette due giovanissimi


da avere individuato in un garage la loro base operativa per la produzione e lo smercio di fumo, che veniva avvolto in piccoli involucri da sembrare caramelle. Avevano anche segnato su un taccuino anche i nomi dei clienti e il corrispettivo pagato o da incassare. Operazioni che non sono passate inosservate ai poliziotti delle Volanti, che hanno fatto irruzione in un garage della zona alta della citt capoluogo, dove hanno sequestrato diverse dosi di marijuana gi confezionata e pronta per essere immessa nel mercato della tossicodipendenza siracusana. Le manette sono scattate ai polsi di un giovane F.C. di 19 anni e di un minorenne di 17 anni, entrambi siracusani. Loperazione scattata nel primo pomeriggio di gioved scorso, quando una pattuglia delle Volanti della Questura di Siracusa, in servizio di controllo del territorio, ha notato in un garage sito nei pressi della popolsa via Italia 103, due giovani che si aggiravano con fare ceh ha destagto i sospetti degli investigatori Gli agenti hanno cos operato la perquisizione allinterno del box, dove stato rinvenuto e sequestrato 30 involucri contenenti marijuana, 5 banconote da 10 euro, un bilancino di precisione. Particolare che ha destato interesse negli investigatori stata la scoperta di un elenco manoscritto recante nomi e cifre e vario materiale atto al confezionamento dello stupefacente. I due presunti spacciatori di fumo, in biona sostanza, avrebbero iniziato una collaborazione per la produzione e la successiva vendita al dettaglio della marijuana. Il maggiorenne, che era incensurato prima di questo episodio, stato ammesso al beneficio degli arresti domiciliari, mentre il diciassettenne (gi noto agli ambienti giudiziari per precedenti di poco conto) stato accompagnato al centro di accoglienza per minori di Catania in attesa di essere sottoposti alludienza di convalida e allinterrogatorio di garanzia. R.L.

Loperazione portata a termine da una pattuglia dei poliziotti delle unit Volanti

Conclusa la requisitoria del procuratore generale Domenico Platania in Appello

Il blitz stato fatto in un box di via Italia 103, dove gli agenti hanno rinvenuto anche un elenco con nomi e corrispettivi da pagare o riscossi
Si erano organizzati a tal punto

Per il rappresentante della pubblica accusa ci sarebbero stati interessi della cosca Urso-Bottaro nella gestione degli spettacoli classici
Il
procuratore generale Domenico Platania ha concluso la requisitoria al processo di secondo grado scaturito dalloperaz9one Agamennone sulle presunte infiltrazioni mafiose nella gestione di alcuni spettacoli classici al teatro greco di Siracusa alla fine degli anni Novanta. Il rappresentante della pubblica accusa ha invocato alla Corte dAppello di Catania la conferma della condanna a carico di tutti gli imputati alla sbarra. Il Pg ha, quindi, sollecitato la condanna a 14 anni di reclusione per Sebastiano Cassia, 9 anni e 4 mesi ciascuno per i fratelli imprenditori Gerardo e Antonio Spinoccia, all'epoca dei fatti titolari della societ "Nuovo Teatro", che gestiva i servizi al teatro greco in occasione delle rappresentazioni classiche, 6 anni e 6 mesi per Roberto Ferrara, 6 anni per Francesco Planeta, 5 anni e mezzo di reclusione per Nando Di Paola, 5 anni e 8 mesi per Salvatore Bongiovanni, 5 anni e 4 mesi per Giuseppe Procopio, ed infine 2 anni di reclusione (in continuazione con altra condanna) per Michele Midolo. La sentenza di primo grado stata emessa il 22 maggio 2011 disponendo anche due assoluzioni e otto prescrizioni per funzionari, dirigenti e impiegati dell'Istituto nazionale del Dramma antico in carica nel periodo in cui si sono svolte le indagine da parte della Procura distrettuale antimafia di Catania. Subito dopo le richieste della pubblica accusa, toccato ai difensori dettare le proprie arringhe. Hanno preso la parola gli avvocati Francesco Favi, Giuseppe Brandino, Sebastiano Troia, Alfio Pennisi, Paolo Germano i quali hanno insistito sui motivi dell'appello contenstando le presunte ingerenze di esponenti mafiosi appartenenti al clan Urso-Bottaro in ordine alla gestione degli appalti legati all'allestimento degli spettacoli classici al Teatro greco, hanno invocato per i loro assistiti la riforma della sentenza di primo grado con una sentenza di assoluzione. La Corte d'appello torner a riunirsi il mese prossimo dando possibilit al procuratore generale di replicare alle arringhe difensive

Infiltrazioni mafiose allInda Il PG: Confermate le condanne

In foto, la droga sequestrata in un garage di via Italia 103.

Si era reso responsabile di un furto con spaccata


ai danni di unarea di servizio di viale Ermocrate. Fu acciuffato nellimmediatezza del fatto da una pattuglia della Polizia ed arrestato. Sottoposto al processo con il rito per direttissima, il giudice monocratico Giuseppina Storaci ha applicato las condanna a 2 mesi di reclusione oltre al pagamento di 140 euro di multa. Protagonista della vicenda Andrea Ferrazzano di 30 anni, ortiginario di Enna ma residente a Siracusa, il quale stato sorpreso sabato scorso dai poliziotti allinterno dellarea di servizio Q8 di viale Ermocrate a Siracusa, subito dopo avere spaccato con la vettura la vetrata dellesercizio commerciale, dal quale aveva asportato il registratore di cassa, che conteneva per soltanto la somma di 6 euro e 30 centesimi e diversi pacchetti di sigarette. Ma la sua fuga comn la refurtiva durata solo lo

Furto con spaccata: siracusano rimedia 2 mesi di reclusione


spazio di poche decine di metri, perch per sua sfortuna stava transitando in zona una partuglia del 113, i cui agenti, insospettiti per la presenza notturne di un soggetto con un registratore di cassa, lo ha bloccato e arrestato per il reato di furto aggravato. Intanto, Alle ore 4 del mattino di ieri si verificato un altro furto con spaccata. Agenti delle Volanti sono dovuti intervenire presso un esercizio commerciale sito a Belvedere di Siracusa dove, poco prima, alcuni individui a bordo di unautovettura avevano sfondato la vetrina del negozio ed asportato 200 paia di occhiali per un valore commerciale di 20 mila euro. IL furto con spaccata sembra essere diventato di moda in questi ultimi mesi a Siracusa ed in provincia. Numerosi i casi di raid notturni ai danni di negozi. Quelli presi maggiormente di mira si trovano nella centralissima via Ciane.

CRONACA

In foto, la sede dellInda di Siracusa.

per poi ritirarsi in camera di consiglio ed emettere il relativo verdetto. Per avvalorare la tesi dellassociazione mafiosa, anche in primo grado il pm Andrea Ursino ha descritto il clima che si respirava negli anni Novanta allInda per-

ch gli amministratori pubblici erano consapevoli della presenza dei mafiosi allinterno dellistituto citando anche gli interrogatori di testimoni, come lallora sindaco di Siracusa Marco Fatuzzo, che estern la sua preoccupazione per quanto accadeva allInda,

o laltra testimonianza resa da Sammartano, relativamente ad una frase citata dal professore Amoroso per il quale meglio che i picciotti de catini restino qui anzich mettere le bombe altrove. Francesco Nania

10 e Lotto: vinti in una ricevitoria di Floridia 95 mila euro


S stata registrata una vincita da 95.744 euro con una giocata da 3 euro. E la seconda vincita pi alta dItalia in questo concorso. Il fortunato giocatore stato premiato scegliendo di giocare con lEstrazione ogni 5 minuti; infatti ha confrontato in diretta sul monitor della ricevitoria i 10 numeri giocati, con i 20 estratti, indovinandone 9 su 10. La vincita stata registrata presso la ricevitoria della sig.ra Sally Ann Zappulla in Viale P. Nenni, 15. Il 10eLOTTO dallinizio dellanno ha generosamente premiato tutta lItalia: sono stati infatti gi distribuiti premi per oltre 446 milioni di euro su tutto il territorio nazionale e con lultimo concorso sono stati distribuiti quasi 18 milioni di euro.

GIOCO

La decisione assunta per sollecitare lindizione della ripetizione delle elezioni regionali

8 marzo 2014 sabato

8 marzo 2014 sabato

Gennuso sincatena oggi davanti allex Tribunale


Gli articoli approvati dallArs
per la Riforma delle Province sono nulli, perch sono stati votati anche dai deputati della Circoscrizione di Siracusa, dichiarati decaduti dalla sentenza depositata dal Consiglio di giustizia amministrativa di Palermo, il 5 febbraio scorso. Lo dichiara lex parlamentare regionale del Mpa, Pippo Gennuso, dopo essersi consultato con i propri legali. Impugner questi ed altri atti votati dallAula, dopo la sentenza, davanti al Commissario dello Stato, prefetto Carmelo Aronica. La Presidenza dellArs, ma anche il governo Crocetta, non hanno tenuto conto di una sentenza inappellabile dei giudici amministrativi, che oltre a dichiarare la decadenza di sei deputati della provincia ha pure ordinato la ripetizione del voto in sei seggi di Pachino e tre di Rosolini. Con i miei avvocati stiamo predisponendo il ricorso al Tar che presenteremo marted prossimo chiedendo lannullamento delle leggi approvate dallAssemblea dopo il 5 febbraio, informando, naturalmente il Commissario dello Stato. Gennuso torna alla carica anche sulla mancata indizione della ripetizoone delle elezioni a Pachino e Rosolini. Ha deciso questa mattina d'incatenarsi davanti all'ex palazzo di Giustizia di Siracusa in piazza della Repubblica dice - E se nel frattempo non verranno indette le elezioni nelle 9 sezioni incriminate di Rosolini e Pachino, marted prossimo, trasferir la mia protesta davanti la Presidenza della Regione ad oltranza. Ho denunciato alla Procura della Repubblica di Siracusa i brogli, la sparizione dei plichi elettorali dice - Per tre ore ho portato le prove al procuratore Giordano e a tuttoggi non succede nulla. Chiedo con forza al governatore Crocetta di applicare la legge dello Stato italiano incalza Gennuso - Non si pu essere paladini dellantimafia soltanto a corrente alternata, la battaglia per la legalit e la trasparenza va sempre fatta, sia per le piccole che per le grandi cose. Da quel che mi risulta,il parere dellufficio legale dellArs stato categorico: bisogna tornare alle urne a Rosolini e Pachino.

Ha chiesto anche che vengano invalidati gli atti relativi alla riforma delle Province perch a suo dire i parlamentari regionali siracusani sarebbero decaduti

Gli spostamenti dellauto della vittima dopo lomicidio, filmati e analizzati


La pubblica accusa vuole dimostrare che Francesco Giarracca avrebbe tentato di depistare le indagini allontanando la vettura dallalbergo
Gli
spostamenti della Bmw X6 di propriet dellimprenditore megarese Giancarlo Tringali e quelli della Opel dellalbergatore Francesco Giarracca, accusato dellomicidio Tringali, (consumato la notte tra il 24 ed il 25 marzo del 2012 in una camera del Residence sport di Priolo Gargallo) sono stati vagliati attentamente nel corso delludienza di ieri mattina dinanzi alla Corte dAssise (presidente Maria Concetta Spanto, a latere Stefania Scarlata). A sezionare i frame tratto dalle immagini delle telecamere della videosorveglianza di ben sei esercizi commerciali, stato lassistente capo della Polizia di Stato, Cristiano Assenza, che si sottoposto allesame del pubblico ministero Antonio Nicastro. Linvestigatore ha analizzato le immagini sostendo di avere individuato la vettura della vittima che veniva collocata allinterno del recinto della stazione ferroviaria per essere abbandonata. Subito dopo transitata per la zona della stazione anche lOpel sulla quale avrebbe preso posto il Giarracca. La tesi dellaccusa quella che, subito dopo avere consumato lomicidio, avvenuto in una delle canere dellalbergo di contrada San Foc a Priolo, il Giarracca avrebbe tentato di depistare le indagini trasportando la vettura del

Depone nellaula di Ciorte dAssise un poliziotto che ha visionato le immagini registrate

In foto, lex parlamentare regionale, Pippo Gennuso.

CRONACA

Tony Gulino Aggred la sorella: melillese Giusto andare finisce agli arresti domiciliari al voto
E
stato destinato al regime degli arresti domiciliari Michele Gianino, augustano di 32 anni, arrestato sabato scorso dai carabinieri di Carlentini a seguito della denuncia sporta dalla sorella dellindagato. Luomo, assistito dallavvocato Francesco Santangelo, accusato di estorsione ma anche di lesioni personali aggravate. Secondo quanto ricostrito dai militari dellArma sulla scorta del racconto della malcapitata, lindagato avrebbe preteso che la donna gli consegnasse il libretto postale nel quale la loro madre versava la pensione. Luomo avrebbe aggredito in due circostanze la sorella, cenrcando di strangolarla e prendendola a schiaffi e pugni. La donna si anceh recata in ospedale dove le hanno riscontrato lesioni in diverse parti del corpo, giudicate guaribili in dieci giorni. Al Gip del tribunale, Alessandra Gigli, che ha convalidato larresto dellindagato, disponendone la misura cautelare degli arresti domiciliari, Gianino ha reso la propria versioine dei fatti che del tutto contrapposta a quella fornita dalla sorella. In buona sostanza avrebbe detto di chiesto alla sorella conto e ragione del perch vi fossero degli ammanchi nel libretto postale della madre.

POLITICA

Tringali dal parcheggio della struttura ricettiva al piazzale restrostante la stazione centrale del capoluogo. In uno dei frame si noterebbe anche la

In foto, Giancarlo Tringali, la cvittima di omicidio. sagoma di una persona sul lato passeggeri della Opel, ma alla riprova, quella sagoma non emerge del tutto, per cui leventuale fiancheggiatore non pu

essere individuato. Alludienza di ieri mattina stato escusso anche lispettore Carmelo Di Mauro, in servzio presso il commissariato di Priolo

Gargallo, il quale ha eseguito le indagini successive alluccisione dellimprenditore di Augusta. Il ,legale difensore del Giarracca, avvocato Salvatore Terro-

ne, ha prodotto la copia di una chiave master, attraverso la quale possibile aprire le porte delle caere dellalbergo di San Foc, compresa la famigerata numero 103, in cui avvenuto lomicidio Tringali. Copia realizzata da un familiare dellimputato presso un negozio di ferramenta di Siracusa, per dimostrare che chiunque poteva avere fatto una copia di quella chiave che per gli investigatori era in possesso soltanto del Giarracca, aumentando gli indizi a carico dellimputato quale presunto responsabile del delitto. Ludienza stata ggiornata al 16 aprile prossimo per lescussione di altri testi citati dalla pubblica accusa.

Se una sentenza del CGA ha decretato la ripetizione delle elezioni Regionali del 2012 in nove seggi elettorali della provincia di Siracusa, per un senso di giustizia, ma soprattutto di democrazia, bisogna tornare a votare. Lo afferma Tony Gulino componente della direzione regionale del Partito democratico siciliano. Una sentenza, quando tra laltro inappellabile, va sempre rispettata ed eseguita, altrimenti non c democrazia. In uno Stato di diritto dove ci sono diversi gradi di giudizio, non si pu far finta di niente. Bisogna indire subito le elezioni in quei seggi dove il CGA non ha potuto verificare se vi sono state o meno irregolarit, a garanzia dei cittadini-elettori e degli stessi candidati.

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

RAV4 2WD 2.0 D-4D 124CV. Prezzo promozionale chiavi in mano (esclusa I.P.T. E Contributo Pneumatici Fuori Uso, PFU, ex DM n. 82/2011 E 5,40 + IVA) con il contributo dei Concessionari Toyota aderenti all'iniziativa. Offerta valida anche senza rottamazione o permuta. La versione raffigurata del modello RAV4 puramente indicativa. Offerta valida fino al 31/01/2014. Valori massimi: consumo combinato 13.9 km/l, emissioni CO2 176 g/km

Che tristezza quel pallone sgonfiato alla Cittadella


erRiflettori puntati sullo che rimane del Pallone Tensostatico tra PalaLoBello e lIstituto Comprensivo Carol Woytila di via Tucidide. A tornare sulla vicenda il Comitato Per Siracusa che evidenzia lo stato di abbandono di questa struttura, sempre pi sottoposta al vandalismo e alle intemperie atmosferiche. A prendere parola il Responsabile Settore Sport del Comitato Sandro Di Vincenzo: Piange davvero il cuore vedere una struttura che ha vissuto sudore e fatiche della storia sportiva della citt versare in queste condizioni. Quel pallone tensostatico ha per decenni tamponato la lunghissima tempistica del completamento del Palazzetto dello Sport. Negli anni scorsi ha per continuato ad essere utilizzato e crediamo non sia opportuno abbandonarlo al proprio destino. Nel giugno 2017 ricade il trentesimo anniversario del primo storico scudetto conquistato dallOrtigia di pallamano. Il nostro desiderio la riabilitazione della struttura, in vista di un momento rievocativo di quellimpresa, ma ancor prima per renderla costantemente disponibile a societ sportive, scuole e associazioni cittadine.

Il Comitato per Siracusa punta i riflettori sulla struttura sportiva abbandonata

8 marzo 2014 sabato

vita di Quartiere

8 marzo 2014, sabato

La vicenda della Altra met del cielo fra amore e Tragoedia secondo la lettura che ne far lattore Agostino De Angelis in agenda per stasera dalle 20,30 in traversa Torre Andolina AVIS comunale: 8 marzo dedicato al tema della donazione in una chiave femminile
LAvis
Comunale, nella ricorrenza dell8 marzo , vuole iniziare una campagna d sensibilizzazione al Dono del sangue. Forse con una disponibilit di sangue maggiore , alcune delle donne che perirono nel rogo del Triangle di New York potevano essere salvate. Non vogliamo spiegano allAvis che si ripetono episodi del genere, non volendo negare alcune unit di sangue ad alcuno, abbiamo necessit di incrementare le donazioni per cui iniziare in campagna di informazione. L'Associazione Volontari Italiani del Sangue o Avis un'organizzazione non lucrativa di utilit sociale (Onlus) costituita da oltre un milione di volontari che donano gratuitamente, periodicamente e anonimamente il proprio sangue e dalle loro associazioni. Appartiene alla Federazione Internazionale delle Organizzazioni di Donatori di Sangue e alla Civis. Lo statuto su cui si fonda l'Avis dettato dai primi tre fondamentali articoli: l'associazione apartitica, aconfessionale, senza discriminazione di razza, sesso, religione, lingua, nazionalit, ideologia politica ed esclude qualsiasi fine di lucro: costituita da persone che donano il loro sangue volontariamente, periodicamente, gratuitamente, anonimamente e responsabilmente. Scopo dell'associazione, come fissato dallo Statuto venire incontro alla crescente domanda di sangue, oltre che avere donatori pronti e controllati nella tipologia del sangue e nello stato di salute, lottare per eliminare la compravendita del sangue, donare gratuitamente sangue a tutti senza alcuna discriminazione. Oggi Avis uno dei garanti del sangue in Italia poich rappresenta chi mette a disposizione la materia prima base del funzionamento e l'autosufficienza del sistema trasfusionale nazionale. Inoltre, riafferma la centralit e il ruolo attivo del donatore nel "sistema sangue" e si fa promotrice di una nuova cultura della donazione e del volontariato e di una moderna ed efficiente gestione della politica trasfusionale. L'Avis presente su tutto il territorio nazionale con una struttura ben articolata, suddivisa in oltre tremila tra sedi comunali, provinciali, regionali e l'Avis Nazionale, il cui organo principale il Consiglio Nazionale. Sono inoltre attivi 773 Gruppi Avis, organizzati soprattutto nelle aziende, sia pubbliche che private, come ulteriore testimonianza della presenza associativa nel tessuto sociale. Fondata a Milano nel 1927 dal dottor Vittorio Formentano, costituitasi ufficialmente come Associazione Volontari Italiani del Sangue nel 1946. Al termine del fascismo, l'Avis viene riconosciuta dallo Stato nel 1950 con la Legge n. 49, mentre con la legge n. 592 del 1967 viene regolamentata la raccolta, la conservazione e la distribuzione del sangue umano sul territorio nazionale.

Eppure stato il palazzetto in cui lOrtigia quasi trentanni fa ha vinto il suo primo e storico titolo italiano di pallamano
V

Sopra, Ce la possiamo fare! recita lo slogan su questo Affiche del 900.

Nelle foto, lassenlbela regionale siciliana.

Della stessa linea di pensiero anche Michele Buonomo, coordinatore del Comitato Per Siracusa. Abbiamo inviato commenta Buonomo a Sindaco e Assessore allo Sport una richiesta: poter fare luce sulle competenze e sulle prospettive del pallone tensosta-

tico. E stata espressa la proposta di studiare, insieme alla stessa Amministrazione, un percorso che nel giugno del 2017, possa portare in citt, a distanza di trentanni, le vecchie glorie protagoniste di quello storico primo dei tre scudetti.

Scompare da casa Melillese ritenuto latitante


Doveva comparire ieri
mattina dinanzi al Gip del tribunale di Siracusa, Alessandra Gigli, per la convalida dellarresto per furto. Ma al momento in cui i carabinieri sono andati al suo domicilio, non lo hanno trovato. E stato, quindi, giudicato latitante Salvatore Luminario di 53 anni, difeso dallavvocato Natale Perez. Luomo era stato arrestato il 5 marzo scorso perch sorpreso a rubare una lampada a led portatile, ceh aveva sottratto spaccando la vetrina allinterno del Discount Penny di Melilli. Accusato di furto aggravato, luomo era stato posto agli arresti domiciliari del pubblico ministero Tommaso Pagano, che aveva coordinato le indagini. Ma al momento del controllo, luomo non stato trovato in casa e quindi denunciato per evasione. Ma poi stato anche denunciato a causa della sua irreperibilit

MELILLI

Si sono svolti ieri mattina alla basilica di San Francesco a Palermo, i funerali del professore Alessandro Musco (nella foto a fianco), Titolare di Storia della filosofia Medievale presso la Facolt di Lettere e Filosofia e Presidente dellOfficina di Studi Medievali di Palermo. Musco aveva un legame affettivo particolare con Siracusa, citt dove era nato 64 anni fa, ma dalla quale si era allontanato per stabilirsi a Palermo. Musco era stato un uomo di indiscussa dedizione ai Saperi. Si era avvicinato alla politica nella prima Repubblica attraverso la democrazia cristiana ed era stato per anni consulente del presidente della Regione Rino Nicolosi. Nel 2000 era tornato a Siracusa per partecipa-

Officiati ieri mattina i funerali del professore Alessandro Musco

MELILLI

re alla vita amministrativa della citt. Fu cooptato per fare parte della prima amministrazione Bufardeci, per la quale aveva assunto lincarico di assessore ad Ortigia. Ma la sua esperienza amministrativa a Siracusa durata soltanto un breve spazio di tempo. Membro della Reale Accademia di Spagna, docente presso lUniversit di Len, nella quale ha inoltre gestito progetti per master internazionali. Ha organizzato innumerevoli convegni nel territorio di respiro mondiale, riuscendo a coinvolgere le pi autorevoli personalit, che solo grazie al suo impegno e contagioso amore per la cultura, sono stati ospitati in Sicilia per la prima volta. R.L.

n occasione della Festa della Donna oggi, sabato 8 Marzo 2014 alle ore 20.30, sar portato in scena lo spettacolo teatrale multimediale La Donna nella Storia, tra Amore e Tragoedia di e con Agostino De Angelis. La pice sar un excursus storicoletterario che riguarda le donne dalla Genesi, a momenti teatrali tratti dalle tragedie greche, al dolce stil novo, Inquisizione fino ad arrivare ai nostri giorni con Piaf, Pasolini, Merini e tanti altri. Con Agostino De Angelis in scena lEnsemble I Flauti Toscanini di Avezzano con Paolo Totti, Luigi Rodorigo, Emilio Incerto, al pianoforte Salvino Strano e le coreografie di Rita Gurrieri, con la proiezione delle opere pittoriche dellartista Paola Marzano. In questi ultimi anni, lappiattimento culturale, gli

Neapolis: La donna osservata nella storia


atteggiamenti discriminatori nei confronti delle donne, il femminicidio, e tante altre forme di violenza, hanno dato spunto al regista Agostino De Angelis di utilizzare il teatro, quale mezzo immediato, per porre lattenzione del pubblico su tali tematiche, con una performance ricca di parola, musica, immagini e danza. Palcoscenico per la mise en scene, sar la suggestiva location del Restaurant Hotel Il Podere a Siracusa, via Torre Landolina, n11, a seguire cena. Per info: 0931 449390 www.extramoeniasr.it. Liniziativa organizzata dalle Associazioni Culturali Extramoenia e ArchoTheatron con il patrocinio del Comune di Siracusa. La storia della condizione della donna ha avuto diverse accelerazioni e battute d'arresto, nella storia del pensiero cristiano. La prima tappa fondamentale la Creazione: "maschio e fem-

mina li cre", racconta la Bibbia. Nel racconto della creazione i due sessi sono creati uguali, in perfetta simmetria e con la medesima dignit.[18] Nei racconti precedenti invece la donna viene creata successivamente all'uomo, da una sua costola, ed causa della cacciata dal Paradiso terrestre. Sebbene alcune donne sono ricordate come donne di potere, influenti e rispettate (Cleopatra, per esempio), la posizione della donna rimane sempre subordinata a quella dell'uomo. Neanche con Ges Cristo e l'avvento del Cristianesimo le cose cambiano di molto, sebbene San Paolo afferm che davanti a Dio non vi alcuna differenza tra i sessi. Ma bisogna aspettare il XIX secolo per raggiungere la presa di coscienza dell'ineguaglianza dello stato sociale di donne e uomini.

10

Ortigia: Oggi al Vermexio si parla di violenza di genere


a Consulta Comunale Femminile di Siracusa insieme alle Associazioni aderenti ed operanti nel settore dellaccoglienza ha organizzato per oggi, 8 marzo 2014 presso lAula Consiliare di Palazzo Vermexio dove a partire dalle 16,00 si parler con donne ospiti dei centri di accoglienza di Siracusa e si metteranno in luce usi e costumi della loro terra a confronto con la nostra realt che li ospita e li sostiene grazie allassiduo impegno da parte di associazioni e organismi umanitari indispensabili per il loro sostentamento fisico e mentale. Sono persone provate nel corpo e nellanima, donne sole, bambini soli in cerca di aiuto e conforto. L8 marzo 2014 dedicato a loro, anche con una punta di allegria fatta di costumi colorati e musiche gioiose e con testimonianze dirette di donne oggi ben inserite nella nostra societ. E stato firmato nella Sala

Lappuntamento, esteso anche ad alcune delle ospiti di case rifugio provenienti dal 3 mondo, gi annotato in agenda per le 16,00 presso la sala consiliare.

8 marzo 2014, sabato

Archimede in concomitanza con la visita del presidente del Consiglio dei Ministri, Matteo Renzi ed in linea con il suo pensiero in merito alla funzione della scuola, il protocollo dintesa per lo sviluppo di attivit formative rivolte

a studenti neo diplomati di alcuni istituti superiori della citt. Erano presenti allincontro, per la stipula delle convenzioni che obbligano gli enti firmatari a sviluppare il progetto, lassessore allUrbanistica, Paolo Giansiracusa, Pippo Gianninoto per la Camera di Commercio, Pasquale Aloscari, dirigente dell istituto Superiore Rizza, Alfonso Randazzo, dirigente dellistituto Tecnico Fermi , Simonetta Arnone dirigente del Liceo Artistico Gagini, Giovanna Strano, dirigente dellistituto Superiore Juvara , Giuseppa Rizzo, dirigente dellistituto Superiore Federico II, Carmela Fronte, dirigente del Liceo Classico-Scientifico Corbino-Gargallo, Valentina Grande, dirigente del 3 istituto Comprensivo, Emma Schembari consulente comunale per le questioni ambientali. Ha fatto gli onori di casa lassessore, Paolo Giansiracusa, il quale, con il dirigente del settore Urbanistica, Emanuele Fortunato, che con la collaborazione del suo ufficio e la solerte attivit del funzionario, Giuseppe Prestifilippo, ha programmato i tirocini formativi e di orientamento cos come disciplinati dallart. 18 della L. n. 196 del 24.6.1997. Giansiracusa ha dichiarato che lobiettivo dellattivit formativa in cantiere quello di agevolare le scelte professionali degli studenti neo diplomati , e ci mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro. Attraverso lalternanza tra lo studio e il lavoro, grazie ai tirocini formativi, i giovani saranno introdotti nel sistema vivo della societ civile. LAssessore Paolo Giansiracusa ha chiarito, inoltre, quali saranno gli impegni che, al fine di sviluppare il progetto, si assumer il Comune. LEnte metter a disposizione le attrezzature informatiche e gli ambienti necessari agli incontri. Si render disponibile con il proprio personale qualificato nei vari

ambiti tecnici, amministrativi ed operativi. Disponibilit operativa sar offerta ai giovani che volessero migliorare le proprie conoscenze nellambito della progettazione urbanistica, della riqualificazione urbana e del miglioramento della qualit ambientale. La Camera di Commercio, dietro limpulso dellAssessorato allUrbanistica, creer la rete di collegamento con le imprese, le associazioni di categoria e tutte quelle aziende che si distinguono nel territorio per la produttivit, lingegno e la seriet. Le aziende che operano nel campo dellinformatica, del restauro, del design , della ristorazione, delle attivit alberghiere, saranno compulsate e invitate a garantire ai giovani quelle qualit professionali utili a proiettarsi nel mondo del lavoro. Gli interventi dei Dirigenti Simonetta Arnone, Alfonso Randazzo, Giovanna Strano, Giuseppa Rizzo e Valentina Grande sono stati interamente inperniati sul valore dellesperienza formativa aziendale. LAssessore Giansiracusa, portando il saluto del Sindaco Giancarlo Garozzo impegnato nelle varie fasi della visita del Presidente Renzi, ha aggiunto che i corsi daranno la possibilit ai neo diplomati di ritagliarsi una attivit di nicchia che li distinguer dalla massa costituita da coloro che si accontenteranno del solo titolo di studio. Sar compito dei Dirigenti e dei Professori creare il contatto con gli allievi delle quarte e quinte classi e ci al fine di individuare quanti intendono partecipare agli stages formativi. Lobiettivo quello di avviare i giovane verso il mondo del lavoro, eliminando i lunghi momenti dattesa che spesso portano alla sfiducia e allabbandono del percorso occupazionale. I progetti formativi che saranno siglati con le aziende saranno strutturati fino ad un massimo di tre mesi e si articoleranno intercalando i periodi di formazione con esperienze lavorative coerenti in piena sintonia con gli obiettivi del percorso di studi intrapreso dai singoli allievi. A tutti i firmatari del protocollo dato il compito di divulgare al meglio liniziativa e ci allo scopo di farla conoscere per i requisiti di concretezza che contiene.

Quando marzo vuol dire anche imprenditoria al femminile


L8 marzo visto non solo
come una festa, ma un momento di riflessione sul ruolo centrale della donna anche nel mondo imprenditoriale. Sabato nellazienda Patern vigneti e cantine La giornata Internazionale della Donna assumer un significato del tutto particolare, nellambito di una iniziativa culturale organizzata da sole donne in cui si parler di aziende al femminile. L8 Marzo ha detto Marilina Patern, che ha fortemente voluto levento - ricorda le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne, quindi un momento importante per ricordare il ruolo delle donna nella societ e non una celebrazione priva di significato rappresentata da una festa principalmente consumistica. Tuttoggi ci sono realt in cui le donne sono costrette a subire violenze e discriminazioni, ma ci va ricordato ogni giorno. Levento previsto domani pomeriggio sar un momento di confronto, riflessione e non solo, perch il tutto rientrer in una cornice di arte, creativit, ispirazione e tanta vitalit. Infatti prevista la partecipazione di artiste e fotografe del territorio, ci saranno degli angoli poetico-teatrali, reading e interpretazione di brani sulle donne e le loro conquiste nel tempo. Seguir il dibattito e la presentazione di cinque aziende femminili e giovani, dal vino allarte, dalla comunicazione ai prodotti di cosmesi naturali. Sar presente anche Chiara Lo Bianco, presidente dellassociazione Donne in Campo, della Confederazione italiana agricoltori di Siracusa. In chiusura ci saranno la sfilata artistica di Denise Spicuglia e la voce femminile di Claudia Tiralongo, insieme ad un aperitivo offerto dalla cantina con la sua linea Tenuta dei Fossi e buffet preparato dalle ragazze del secondo istituto superiore alberghiero Paolo Calleri di Pachino, che si occuperanno anche del servizio e dell'accoglienza. Non bisogna ricordare le donne solo in occasioni che sottolineino temi di violenza e discriminazioni ha concluso Marilina Patern -, bisogna anche, e soprattutto, dare valore a tutte quel-

In agenda per oggi alle 17,30 presso le cantine di contrada San Lorenzo un momento di riflessione sulla capacit delle donne di fare azienda e di suscitare economia.

8 marzo 2014, sabato

le attivit imprenditoriali e non, che con determinazione, forza e intraprendenza le donne riescono a portare avanti nel modo pi naturale possibile, con quel tocco di femminilit che le distingue. Le agevolazioni per limprenditoria femminile provengono dal Fondo Europeo e sono gestiti dalle Regioni. Periodicamente, sul tuo sito regionale, sono pubblicati bandi emessi in base alle esigenze territoriali. I contributi sono riservati ai residenti nel territorio per lavvio di nuove attivit o acquisto di attivit preesistenti con progetti innovativi. Dove esiste il programma Regionale Imprenditoria Femminile e Giovanile un Progetto integrato per promuovere lo sviluppo dellimprenditoria femminile e giovanile nella Regione, promosso e finanziato dai diversi poteri locali competenti territorialmente, realizzato con il supporto tecnico operativo di soggetti imprenditoriali gi navigati nei comparti di competenza e con la collaborazione di soggetti istituzionali attivi sul territorio, come lUnione delle

Camere del Commercio regionali, le singole Camere di Commercio, le Aziende Speciali, gli Sportelli Nuova Impresa, le Associazioni di Categoria, gli Informagiovani e i soggetti della Rete Imprenditoria femminile e giovanile regionale. Si tratta di un programma su tutto il territorio veneto che coinvolge i diversi attori locali per creare un network operativo e sostenere la vita dellimpresa femminile e giovanile in tutto il suo percorso, dallidea imprenditoriale al suo consolidamento, fornendo gratuitamente gli strumenti professionali di formazione e conoscenza. In termini di prestiti per l'imprenditoria femminile, del resto il Ministero del Lavoro promuove il programma denominato microcredito donna, che si traduce contretamente in nuove opportunit per tutte le donne con un'idea imprenditoriale dal microcredito: Riparti da te'. Le donne interessate ad ottenere finanziamenti per la creazione di nuove imprese devono andare sul sito web microcreditodonna.eu e compilare il modulo di richiesta informazioni con i propri dati. Il personale interno, dopo aver ricevuto la richiesta, vi ricontatter per seguirvi in tutte le fasi di informazione ed erogazione del prestito. Il sito gestito da Ente Nazionale per il Microcredito Sede legale: Via Vittoria Colonna, 1 00193 Roma email: info@microcreditodonna.it.

11

Le classi degli istituti comprensivi del territorio gradite ospiti presso le sedi dellArma dei Carabinieri

Con la quarta visita da parte della

Unora in caserma per la cultura della legalit

Scuola Media Luigi Pirandello di Comiso presso la sede della Compagnia Carabinieri di Vittoria prosegue la seconda parte del progetto Cultura della legalit riproposto anche questanno per tutti gli istituti scolastici della giurisdizione, che va ad unirsi ai vari incontri tenuti dai rappresentanti dellArma locale negli istituti. Nello specifico questa mattina, per oltre unora, 30 alunni delle classi medie accompagnati dalle rispettive insegnanti hanno fatto visita al Comando di Via Giuseppe Garibaldi ove ad accoglierli hanno trovato il Comandante della Compagnia di Vittoria Capitano Francesco Soricelli, il Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile, il Tenente Luca Armao, ed i responsabile del progetto Maresciallo Capo

Salvatore Incarbone e Brigadiere Giuseppe Cinque i quali hanno illustrato preliminarmente i compiti dellArma dei Carabinieri e nello specifico le funzioni connesse al delicato ruolo di operatore sociale svolto nella quotidianit dal Carabiniere. Successivamente i ragazzi hanno

visitato i vari reparti insistenti nella Compagnia, accompagnati dai rispettivi Comandanti, i quali hanno illustrato loro: le importanti funzioni di ricezione del pubblico svolta dalla Stazione Carabinieri sempre aperta 24 su 24 per le far fronte alle esigenze dei cittadini; il funzionamento del sistema di pronto inter-

vento 112 svolto in modo integrato dagli operatori della Centrale Operativa e dalle pattuglie del Nucleo Radiomobile per intervenire e risolvere tempestivamente le emergenza sul territorio, mostrando loro anche gli automezzi e le motociclette in dotazione al Reparto; gli strumenti a disposizione degli specialisti del Nucleo Operativo della Compagnia, addetti anche ai rilievi scientifici per i reati pi efferati. Infine, per lasciare un ricordo di questora passata presso la caserma dei Carabinieri, ai ragazzi stato donato un piccolo gadget istituzionale. La prossima visita alla Compagnia fissata per il 21 marzo da parte degli alunni della Scuola Media V. Colonna di Vittoria, mentre il prossimo incontro previsto per l11 marzo presso lIstituto Comprensivo G. Verga di Comiso.

12

La vecchia classe dirigente del P.D. stata chiusa allangolo da una ventata di giovent che, a quanto emerge, riporta i vizi anziani
di Salvatore Fontana Cosa ci aspetta? Le premesse che si traggono dal pensiero universale sono incoraggianti, ma per lesperienza generata dal passato, prudenza dobbligo. Ordunque, la vecchia classe dirigente del P.D., erede del P.C.I., e un residuo democristiano in galleggiamento a sinistra, stata chiusa allangolo, in fase solo che, a quanto emerge, riporta i vizi anziani. Il fenomeno stato avvertito da un decano del vecchio P.C.I., Macaluso, prima ancora che levento si manifestasse. I fatti gli hanno dato ragione. Le primarie del P.D. hanno dimostrato che i ruderi del galleggiamento, in coscienza, ma forse non convinti, potessero perpetuare la politica contra personam e

Le premesse che si traggono dal pensiero universale sono incoraggianti, ma per lesperienza generata dal passato, prudenza dobbligo
8 MARZO 2014, SABATO

Il fenomeno stato avvertito da un decano del vecchio P.C.I., Macaluso, prima ancora che levento si manifestasse. I fatti gli hanno dato ragione
lo consiglia. Inoltre, ti consigliamo di essere di carattere e coerente con quanto concordato e promesso a chi ti ha votato nelle primarie del tuo partito, ma soprattutto con quanto concordemente stabilito e sottoscritto, in merito al cambio di rotta della politica, per dare certezza alla Nazione al Nazareno con Berlusconi. Il contrario di questo ti annoterebbe nel numero dei fanfaroni. Di questo ti salva se rimetti al mittente il vaccino distruttivo di Alfini, il quale di scuola della peggiore D.C., non si farebbe scrupoli o sornioni ricatti. Abbiamo ascoltato il tuo discorso programmatico da Presidente del Consiglio dei Ministri e alla replica, alle eccezioni sollevate dagli intervenuti dei diversi gruppi del Senato e di Montecitorio, abbiamo notato, fra laltro, che indicati i diversi problemi su cui intervenire, una realt programmatica, ed pretestuoso chiedere con quali soldi si possono realizzare. strumentale perch saranno i risparmi delle modifiche di tutto lapparato burocratico, in generale, degli attuali 810 mld. del costo dello stesso, e laddove viene meno qualche differenza si interverr, ha affermato, con la cassa depositi e prestiti. Questa una postilla berlusconiana. Piuttosto, attualmente non si pu dire che, uno Stato che si definisce democratico, non abbia lo strumento base, cio una legge elettorale, e come si vorrebbe da qualche parte, dovremmo aspettare le

8 MARZO 2014, VENERD

13

captare la fiducia degli Italiani. Vogliamo dire di Renzi, il quale ha aperto una finestra, come una canzone fiorentina degli anni sessanta, ha portato

aria fresca nel suo partito, speriamo che non diventi frizzante. Attento Renzi, non fidarsi mai del cane dormiente", Vetrani, DAlema, Bersani, (al

quale umanamente auguriamo ottima salute) la Rosy Bindi, la quale, non avendo altro da fare, pare si sia data alla caccia venatoria) e altri.

Per capire la novit emergente del P.D., il Governo che apr le serrande ad un inversione di quanto detta la Costituzione, Monti, e dunque Letta entramni patrocinati in alto luogo, con.( chiedete ad Alan Friedman i particolari) Enrico Letta, troppo novizio per capire che la frattaglia politica vecchia e di nuova formazione, ha un dna piatto, dunque la vocazione che li personifica il cambio di cordata e altri, nonostante, l immersione nello schieramento politico che li aveva qualificati, il P.d.L., ossia Berlusconi, al primo agitarsi delle acque, avrebbero trasbordato nel galeone emergente. S hanno dato una etichetta, NCD, ma si sono trovati su una modesta zattera, la personifica la movimentazione Alfini, sempre pronti con la valigia in mano, al primo incresparsi delle acque. Ci siamo. E che fanno? Come anguille slittano e dettano le loro priorit, sciorinate nel tempo sino al 2018. Abbiamo ascoltato Alfini in una convenzione del suo partitello, sembrava una novella boccaccesca del Decamerone: togliamo le tasse e altre mordacchionate. Hanno fatto il contrario. Forza con altre tasse e aumenti in genere. Questa la data ottima che possono sperare per sopravvivere perch sanno che dopo c leterno riposo, politico sintende. Caro Renzi sei giovane e bello, fidarsi bene, non fidarsi meglio, e il passato di costoro te

programmate riforme generali, almeno due anni. Questa svolta temporale dopo assordanti direi, polemiche, viene da dire il gatto ci cova. (per avere certezza nellattuale poltrona). E se si apre una crisi che non consente la formazione di un altro Governo, che si fa? Dunque bisogna provvedere subito, e mettere da parte le per-

plessit partitichelli, che per loro natura e esistenza hanno una sola arma, il ricatto. E no, caro Renzi, non ti fare imbrigliare dalla cancrena politica dellItalia, dei partitini che si sono arruolati nel tuo Governo. A nostro avviso, per il piglio che hai dimostrato sino ad ora, puoi essere allaltezza dellora che lItalia sta attraversando per salire sul treno

del futuro. Non ti fermare sulla panchina, apri e Sali. Forse lultima occasione per portare lItalia fuori dallo stallo in cui lhanno ridotta i politici del politichese, con catalogo ripetitivo da oltre 50 anni, con una costante del nulla di fatto. Nella specie, Siracusa un campione del nulla. Un contenitore nel cui sottofondo risiede la ruggine dellegoismo e della speculazione. Il dubbio sistematico la sintesi del nulla genetica e abbiamo assunto la convinzione che tu sei unaltra cosa. Attento per a non trasimare nel campo della pressione fiscale, come da qualche parte si sta ventilando. Tuttavia, la tua storia da scrivere. E se le pastoie dei tuoi amici di viaggio, cercano di bloccarti, nellammodernamento dello Stato, vorremmo girare a te il consiglio che pi volte abbiamo dato a Berlusconi, non recepito, o impedito, forse perch il suo tempo maggiormente lha dovuto dedicare ai suoi 54 processi, in ventanni. Tu sei libero e snello. Ecco, la politica del fare. Charles De Goulle, nel 1986, si trov a dovere tenere testa ad una situazione

di blocco totale delle cose di cui la Francia aveva bisogno per progredire, decise di proporre ai Francesi un testo di Costituzione che sanava e superava tutti i perch dellimmobilismo francese. Non fu una decisione a cuor leggero. Sin dal 1967 maturava la convinzione che bisognava trovare un riscontro nel mondo del Pensiero universale. Dunque trasse laffermazione che Goethe pone in bocca a Mefistofele: Sono lo spirito che nega tutto, dunque rappresenta il nichilismo dei nostri giorni, afferm De Goulle. Noi non faremo altrettanto, prosegue. Respingeremo il dubbio, questo demone di tutte le decadenze, proseguiamo tranquilli il nostro destino nel cammino. Renzi, De Goulle dunque affermava che per aprirsi al futuro fondamentale aprirsi fra lEssere e il Nulla, occorre scegliere, e se necessario correre i rischi pi grandi.. questo lo spirito dei grandi che affrontano le salite pi ripide e affrontano i rischi a viso aperto. Renzi pare che ne abbia lo spirito. Infatti, a conclusione della sua replica, ai senatori e deputati ha detto: Se falliamo la colpa tutta e solo mia. Bene Renzi, vai tranquillo, che fra i mezzi uomini, gli speranzosi a una mezza poltrona, e i quaquaraqu, ti corrono dietro perch temono di perdere tutto. Hai intrapreso la via del dialogo operativo per la formazione dellitalicum, vai cos, e risolverai tutti i problemi di cui lItalia e gli Italiani abbisognano. La riserva dobbligo, il dubbio nelle persone di buon senso, dunque tu che hai gli strumenti per dare risposte, noi ci poniamo ancora la domanda: Cosa ci aspetta?

Dalla vendita per strada di sostanza stupefacente del tipo Cocaina e Marijuana una coppia catanese realizzava proventi giornalieri stimati nella somma di 10/15 mila euro.

14

8 marzo 2014, sabato

Cronaca: Due arrestati nelloperazione Camaleonte


Carabinieri del Comando Provinciale di Catania hanno eseguito, nel capoluogo etneo, in particolare nellarea di San Giovanni Galermo, ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Catania, su richiesta della Procura della Repubblica di Catania Direzione Distrettuale Antimafia - nei confronti di 26 indagati,

tutti inseriti in unarticolata associazione finalizzata alla detenzione illecita e alla vendita per strada di sostanza stupefacente tipo cocaina e marijuana. I due soggetti considerati al vertice dellorganizzazione Ventaloro Giovanni, catanese classe 67 e Fiamingo Graziella, catanese classe 68, avevano recentemente preso in gestione una pizzeria dasporto - gastronomia a Scoglitti, e sono

stati proprio i Carabinieri della Stazione di Scoglitti ad individuarli permettendo il loro arresto da parte dei colleghi di Catania. La donna al momento del blitz stata trovata in possesso di 2 mila, 550 euro, ritenuta provento di spaccio e sottoposti a sequestro. I due al termine delle formalit di rito sono stati associati presso la Casa Circondariale di Catania Piazza Lanza e Bicocca.

Le indagini, svolte dalla Compagnia Catania Fontanarossa, hanno avuto come obbiettivo il quartiere di San Giovanni Galermo, in particolare il numero civico 33 di Via Capo Passero, nota come una delle zone di maggiore degrado dellarea urbana catanese. In tale contesto urbano, in cui, in data 14 gennaio del corrente anno, sono stati eseguiti altri provvedimenti restrittivi emessi dal Gip presso il Tribunale di Catania, su richiesta della Procura della Repubblica di Catania Direzione Distrettuale Antimafia che hanno portato allarresto di 50 soggetti , indagati per i reati di cui agli art. 74 Dpr n. 309/90, art. 80 Dpr n. 309/90 1 e 2 comma, art. 7 L. n. 203/91 e 110 Cp, 73 Dpr n. 309/90, le recenti indagini hanno accertato la sussistenza di unarticolata piazza di spaccio, ubicata al numero civico 33 della citata via. Lattivit dindagine, protrattasi nel periodo dal febbraio al luglio 2013, ha consentito di accertare il coinvolgimento di 33 soggetti in unarticolata associazione, dedita in maniera abituale alla gestione di una redditizia attivit di traffico e vendita di cocaina e marijuana. Infatti, i proventi dellattivit di spaccio sono stati quantificati in circa 10/15 mila euro al giorno.

SPORT Siracusa
Orazio Trombatore dopo essere stato un validissimo giocatore, una dei tanti giovani siciliani che al calcio ha dato tanto, ricevendo in cambio magari poco, ora siede sulla panchina del Rosolini ed un allenatore felice per un doppio motivo: ha scontato la squalifica e quindi tornato a dirigere la propria squadra da bordo campo, anzich soffrire in tribuna come ha fatto negli ultimi tempi, e grazie a qualche provvidenziale innesto (il portiere Fornoni su tutti ) riuscito a risollevare le sorti dei granata giunti al sesto risultato utile consecutivo. Allandata, Mister, stava per giocare al Siracusa

8 marzo 2014,sabato

15

Potete contarci, venderemo cara la pelle! E Massimo Fornoni ex del Siracusa si ripromette di chiudere la saracinesca
ad oltranza quindi al De Simone ? Certo non ci sogniamo di affrontare il Siracusa di oggi, sicuramente la squadra pi in forma del girone, a viso aperto. Nel senso che ci cauteleremo alle spalle, prima di tentare qualche sortita in avanti, cercando di attutire il prevedibile forcing che la compagine del collega Strano cercher di operare, infoltendo il centrocampoe chiedendo agli esterni di arretrare quando sar necessario mper dare manforte alla difesa Insomma, non farete le barricate Non le abbiamo mai fatte e non le faremo neanche domenica, ma bisogna anche tener presente che non potr contare su un difensore esperto come Tasca, fermato dal giudice sportivo e quindi devo arrangiarmi come posso. Io non dispongo delle alternative di cui dispone in ogni ruolo il Siracusa. Potr contare per su un Fornoni che si sta rivelando provvidenziale. Molte volte mi sono domandato cosa ci faccia un ragazzo delle sue possibilit in un campionato come quello di eccellenza, e non riesco a darmi una risposta. Si riveda giovane, mister Orazio, perch anche lei ai suoi tempi non scherzava. Eppure! Armando Galea

Intervista con Orazio Trombatore, tecnico del rinato Rosolini

un brutto tiro E vero, i miei ragazzi ci avevano tentato e quasi cerano riusciti, ma poi sapete com andata a finire E siamo usciti dal Consales con un pareggio che ci stava stretto. Quello che incontrerete domenica per un altro Siracu-

saSi lo so e mi fa anche piacere che il Siracusa si sia risollevato dopo una partenza difficile ma anche il Rosolini non lo stesso di prima e fra le squadre che lottano per la salvezza forse quello pi in grado di centrare lobiettivo. Difesa

re soggetti rintracciati in poche ore grazie al 112 Nue. Ancora una volta fondamentale si sono dimostrati il sistema 112 Nue in dotazione alle Centrali Operative dellArma dei Carabinieri e la conoscenza del territorio delle pattuglie presenti sul territorio per rintracciare in poche ore 3 soggetti allontanatisi dal proprio nucleo familiare senza darne comunicazione ai genitori, i quali, in preda al panico, nella serata di ieri si sono immediatamente rivolti alle Stazioni Carabinieri competenti nei comuni di residenza. Nello specifico, si tratta di due differenti casi: il primo verificatosi a Vittoria nel pomeriggio di ieri, quando i genitori di una ragazza 38enne con problemi psico-fisici, si sono recati presso la Stazione di Vittoria ove ad accoglierli hanno trovato il Comandante della Stazione, il quale ha immediatamente avviato le ricerche diramando a tutte le pattuglie presenti sul territorio la fotografia della ragazza ed effettuando continuamente vari

Cronaca: Tre soggetti rintracciati grazie al NUE

In poche ore grazie a questo sistema in dotazione alle centrali operative dellArma dei Carabinieri

Pallamano A1/M. Al PalaLoBello arrivano i laziali del Fondi Laudani e mister Vinci chiamano a raccolta i tifosi
Tutto pronto per l'lbatro del presidente Laudani si parte oggi ale 16 al PalaLoBello di Siracusa comtro i laziali del Fondi.Dopo la scelta societaria di puntare sui giovani rinunciando allElite, calvo e compagni tornano nuovamente tra le big della pallamano nazionale conquistando con grande determinazione i play off che valgono la salvezza diretta. Un risultato importante che stato ampiamente elogiato dallassessore allo sport Maria Grazia Cavarra e da tutti gli ospiti presenti ala conferenza stampa di gioved al Comune di Siracusa. I play off scudetto- ha dichiarato il Presidente Laudani- rappresentano il culmine di una stagione fatta di tanti sacrifici e piena di altrettanto soddisfazioni. Il nostro obbiettivo stagionale, la

tentativi di rintraccio del numero di cellulare mediante il sistema 112 Nue. La stessa, dopo qualche ora di serrate ricerche, condotte anche grazie alla collaborazione dei colleghi della Compagnia di Modica, stata rintracciata verso le 20.30 su un pullman di rientro a Vittoria, dopo che la stessa si era recata nel capoluogo della Valle dellIrminio,

per effettuare delle compere presso un noto centro commerciale allinsaputa dei genitori. Questultimi, appresa la notizia, hanno aspettato il suo arrivo presso lAutostazione di Vittoria; il secondo episodio ha avuto inizio verso le ore 23.00 di ieri laltro, quando una signora si presentata presso la Stazione Carabinieri di Comiso denunciando che

i propri due figli minorenni, rispettivamente una ragazza di 16 anni e il fratello di 14 anni, non avevano fatto rientro a casa. Ovviamente, anche in questo caso, il Comandante della Stazione, avvalendosi degli elementi messi a disposizione della disperata madre ,(fotografie, numeri di cellulare, descrizioni fisiche) ha immediatamente diramato le ricerche in tutta la provincia iblea. Nello specifico, tutte le pattuglie presenti sul territorio si sono recate presso alcuni luoghi frequentati dai due ragazzi e presso le abitazioni di alcuni amici di famiglia al fine di ottenere ulteriori notizie sui ragazzi. La vicenda fortunatamente si conclusa positivamente in quanto, grazie ai vari tentativi di ricerca effettuati dai militari, i due giovani venivano rintracciati nel cuore della notte: la ragazza aveva passato la notte con unamica, mentre il ragazzo era stato in giro per la Villa Comunale di Comiso in compagnia di amici. Una volta rintracciati i due sono stati riaffidati alla genitrice.

Pallamano A2/F.Al Di Pasqualearriva il Licata per


Reduci dallimportante affermazione esterna ottenuta in quel di Messina, lHybla Mayor attesa dalla gara da giocare fra le mura amiche, al tensostatico del Di Pasquale, contro la compagine agrigentina della Guidotto di Licata, nellincontro valido per la quinta giornata di doppia andata. Le avolesi, sulla scia dellentusiasmo della recente vittoria, vorrebbero inanellare un altro risultato utile, eventualmente sarebbe il secondo. Ma, alla gara di sabato Manuela Di Grandi e compagne non si presentano con i favori del pronostico. La Guidotto Licata, infatti, attuale seconda forza del torneo stata finora lunica ad imporre lo stop alla capolista San Giovanni La Punta. Tuttavia, il setterosa della Citt della Mandorla non lascer nulla di intentato al fine di aggiudicarsi lintera posta in palio. A proposito dellimminente impegno, il tecnico avolese prof. Gaetano DellAlbani si dimostrato abbastanza realista: Attualmente c una differenza tecnica che ci separa dalle nostre prossime avversarie. Ma, anche a Messina non avevamo i favori del pronostico, eppure alla fine il risultato stato favorevole a noi. E importante andare in campo con la giusta tensione ed essere da subito in partita. Successivamente al suono della sirena tireremo le somme su quanto stato

salvezza diretta, stata raggiunta in anticipo senza passare dai play out. Adesso, ci giochiamo tutto in questa fase e mi appello ai nostri tifosi affinch ci sostengano in questa nuova avventura. In campo avremo rispetto dei nostri avversari-ha dichiarato mister Vincima nello stesso tempo non avremo timori reverenziali. Giocheremo alla pari con tutti dando sempre il massimo delle nostre possibilit, senza

lasciare niente dintentato. Spero nellapporto del pubblico che stato ed fondamentale in questa fase dei play off. Saranno presenti oggi, allinterno del PalaLoBello di Siracusa, per loccasione, lAvis Provinciale con un punto informativo e,autoemoteca con possibilit di analisi gratuite PTC e lAIC (Associazione Italiana Celiachia) con punto informativo.

16

8 MARZO 2014 SABATO

Autosport S.r.l. C.da Targia 18

autosport.toyota.it

Siracusa Tel.0931 759918

Aygo Edition 1.0 3P MY13. Prezzo promozionale chiavi in mano 8.350 (esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011 di 5,40 + IVA) con il contributo della Casa e del Concessionario. Valori massimi: consumo combinato 22,2 km/l, emissioni CO2 104 g/km. Solo per vetture disponibili in stock. Yaris Active 1.0 3P. Prezzo promozionale chiavi in mano 9.950 (esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011 di 5,40 +IVA) con il contributo della Casa e del Concessionario. Valori massimi: consumo combinato 18,2 km/l, emissioni CO2 127 g/km. Solo per vetture disponibili in stock. Immagini vetture indicative.