Sei sulla pagina 1di 9

Brogli elettorali Gennuso accusa Io, unica vittima

A pagina otto www.libertasicilia.com

FONDaTO NEL 1987 Da GIUSEPPE BIaNCa

CRONACA

Doping alla corsa di Solarino Ciclista patteggia


i A pagina otto e mail redazione@libertasicilia.com

CRONACA

Svolta alle indagini


SANITA

gioved XXVII -FAX 0931 / 60.006 - Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 - Fax 0931/ 60.006 0, 50 sabato 13 17 marzo marzo2014 2012 Anno Anno XXV N. 58 64 DIREZIONE DIREZIONEAmministrazione Amministrazionee eRedazione: Redazione:via viaMosco Mosco51 51 Tel. Tel.0931 093146.21.11 46.21.11 FAX 0931 / 60.006 - Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 - Fax 0931 / 60.006 0,50

QUOtiDianO DELLA PROVinCia Di DI SiRaCUsa SIRACUSA

Delitti di Cassibile

Il traffico darmi alla base del movente del delitto di Avola

Omicidio Liotta, preso muratore


Rispetto dei culti in corsia

Protocollo dintesa tra lAsp di Siracusa e i rappresentanti delle diverse religioni presenti nel territorio provinciale che garantir assistenza spirituale ai pazienti di diverse culture e religioni ricoverati negli ospedali siracusani. Tutte le religioni hanno diritto ad avere uguale considerazione nel rispetto delle diverse culture ha commentato il commissario straordinario Mario Zappia -. Levento di stamane non vuole essere soltanto un momento celebrativo ma lavvio di un nuovo percorso in unottica interculturale di umanizzazione dei servizi e dellassistenza sanitaria carico di procedure specifiche da sviluppare e modificare nel corso del tempo, secondo le indicazioni e le esigenze.
A pagina tre

Sarebbe stato ucciso per interessi legati al traffico di armi giocattolo modificate Mario Liotta, il camionista di 41 anni, ucciso l8 novembre scorso ed il corpo carbonizzato e abbandonato nelle campagne di Avola allinterno di un involucro di plastica. Le manette sono scattate ai polsi di Claudio Caruso (nella foto a fianco), 32 anni, avolese, incensurato, di propfessione muratore anche se da qualche tempo disoccupato, il quale accusato dellomicidio di colui che era un suo amico e con il quale aveva intrattenuto frequentazioni.
A pagina cinque

Gestione unica del servizio idrico per 10 Comuni


A pagina quattro

CASO SAI 8

Chiusa listruttoria La parola ai due Pm

Eattesa per il 27 e 28 marzo prossimo la requisitoria dei pubblici ministeri Claudia DAlitto e Antonio Nicastro (Nella foto in alto) al processo a carico di Giuseppe Raeli, accusato di essere lautore di una serie di omicidi e di altri fatti di sangue tra negli anni scorsi tra Cassibile, Avola e Fontane Bianche. Il calendario delle prossime udienze stato dettato dalla Corte dAssise (presidente Maria Concetta Spanto, a latere Stefania Scarlata).
a pagina sei

13 marzo 2014, GIOVED

di Arturo Messina Sabato scorso la benemerita associazione poetico-musicale Arcadia 88, ospite ormai abituale- dopo lo shoah infertole dal nuovo parroco della parrocchia Santa Rita, dove era stata encomiabilmente ospitata per tanti anni dal compianto parroco P. Alfio Inserra- dellIstituto Musicale Comunale Giuseppe Privitera, ha preferito ricordare il 140 anno della nascita del pi famoso cantante lirico, Enrico Caro, anzich celebrare come gli altri anni la festa della donna. Ed ha fatto bene! Il suo fondatore e presidente, linossidabile e irriducibile tenore Benito Nastasi, nel porgere il saluto ai numerosi intervenuti ha annunciato la IX edizione del Concorso Lirico Internazionale Voci dal Mediterraneo Premio Archimede, che egli stesso ha fondato e sempre pi spazio si sta facendo nel mondo del bel canto. Egli tuttavia non ha mancato di fare gli auguri per la loro festa a tutte le donne l presenti, auguri- ha sottolineato- che sono sempre validi se fatti nellarco delle 24 ore!. Ha anche annunziato che l8 aprile prossimo i soci andranno a Catania in pullman ad assistere allo spettacolo Insieme, di Salvo La Rosa. Unaltra interessanti iniziativa da lui annunziata quella che i soci potranno vedere diverse delle trecento videocassette dargomento musicale che egli possiede, a cominciare dalla pi antica che risale al 1951, di Ermanno Landi, in cui appare il debutto cinematografico di Gina Lollobrigida. Ha anche annunciato che giorno 29 prossimo ci sar la presentazione del libro Omero nel Baltico, di Alfredo Rizza , di Acireale, con lintrattenimento musicale del chitarrista gi preside prof. Corrado Strano. A raccontare la storia del sommo tenore Caruso (intercalata dallesibizione canora sua, del tenore Dario Adamo e della soprano Piera Bisona) stato il direttore artistico della stessa Arcadia 88: il baritono Paolo La Delfa, nel doppio ruolo di narratore e (non poteva essere altrimenti, data la notoriet di ottimo cantante lirico ancora in canna, pardon, in gran voce!)

e-mail redazione@libertasicilia.com Cronaca di Siracusa online nel mondo

SIRACUSA

13 marzo 2014 gioved

Religioni in corsia Firmata lintesa


La Chiesa Evangelica Battista, Ortodossa Romena, Ebraica, Islamica, Buddista Soka Gakkai e dei Santi degli Ultimi giorni, una prima considerazione sulle differenze culturali, esposta dal rabbino Di Mauro della comunit ebraica della sinagoga di Siracusa, stata subito accolta dal commissario Zappia: il nuovo servizio mensa degli ospedali, per cui sono in corso le procedure di affidamento, dovr prevedere la differenziazione di alimentazione secondo le culture dei ricoverati. Il commissario Zappia ha sottolineato inoltre come lintesa sottoscritta rappresenti un momento di partecipazione morale e di coscienza per coloro che per qualsiasi ragione di salute vengono ricoverati negli ospedali che abbraccia ha aggiunto - tutti i vari scenari del territorio, tra questi il momento della maternit vissuto in modi diversi per culture, fedi e tradizioni. La vostra presenza qui ha proseguito - per noi motivo di orgoglio istituzionale, siamo la prima Asp in Sicilia ad attuare un protocollo interreligioso che ha ricevuto il plauso dellassessore regionale della Salute Lucia Borsellino nel corso del primo incontro sullargomento. Al tavolo hanno preso parte inoltre, i direttori sanitario e amministrativo Anselmo Madeddu e Vincenzo Magnano, il direttore sanitario dellospe-

LAsp 8 di Siracusa promotrice del confronto tra tutte le religioni

Sottoscritto un protocollo dintesa che promuove il rispetto del culto dei pazienti ricoverati negli ospedali siracusani

Nellauditorium dellIstituto Musicale Comunale Giuseppe Privitera lArcadia ha ricordato il 140 genetliaco di Enrico Caruso
di terzo componente della triade fondamentale lirica: tenore- soprano-baritono. Egli ha saputo egregiamente collegare i momenti musicali pi significativi della vita dellindimenticabile sommo tenore nato nel 1873, diciassettesimo figlio di due poveri coniugi napoletani, che dopo di lui ne ebbero altri tre, invitando il tenore a cantare proprio quella che pi si addice al personaggio: Ti voglio bene. Quindi legregio baritonopresentatore ha messo in rilievo come Caruso abbia tanto profondamente segnato la storia del melodramma, soprattutto in America, dove allora cera gi tanti italiani: La canzone napoletana- ha egli affermato- ancora oggi vista come la canzone italiana, tanto che quando uno straniero domanda da dove proviene una persona e questa gli risponde dessere italiana, quello suole esclamare: - ah!.. O sole mioooo!. A decantare Napoli ha quindi invitato il tenore Dario Adamo a cantare la canzone che meglio esprime lamore che ogni napoletano autentico ha per la sua citt, come per la donna che ama: Ie te vurra vas!...accompagnato egregiamente dal solito drago del pianoforte: il m Francesco Drago. Essendo, s, nellatmosfera musicale carusiana, ma anche in quella della festa della donna, leccellente oratore baritonale non ha mancato di puntare lobbiettivo sulla donna, focalizzando soprattutto la sua missione: La madre di Enrico Caruso comprese per prima e second leccezionale inclinazione del suo Enrichetto e laffid ad un bravo cantante lirico napoletano, che era anche caricaturista, vivamente e da tutti ammirato, anche nellambiente artistico, il quale scopr il raro talento del ragazzino e lo mise in canna, ma gli fece promettere di passargli una considerevole percentuale dei guadagni che avrebbe fatto quando si sarebbe, e sicuramente, affermato, vivendo darte. E Vissi darte, dalla Tosca di Giacomo Puccini, ha invitato a cantare la bravissima Piera Vigona, la stessa eccellente soprano che, assieme allo stesso tenore e allo stesso baritono due anni addietro, i siracusani abbiamo avuto modo di ascoltare e ammirare al castello Maniace, quando si fatta calorosamente applaudire nelle vesti di Santuzza, in Cavalleria rusticana di Mascagni. E lha cantato in modo mirabile sia per lo strumento vocale che per la padronanza scenica e linterpretazione per cui abbiamo potuto ammettere come che a volte un componente della massa corale dun grande teatro lirico come il Vicenzo Bellini di Catania sia- se non altroallaltezza di qualche altro cantante che invece abbia un ruolo, anche importante, in unopera lirica! Parlando della festa della donna, leccellente baritono-oratore ha messo in evidenza come per luomo sia essenziale la donna, la

Amalgama di canto e narrazione

sua met, da chiamarla, anzi, Signora, e come fu la donna a segnare la sua carriera di Enrico Caruso, oltre che nel bene (la madre) anche nel male: ha raccontato infatti come egli fu abbandonato dalla propria donna, che gli aveva dato due figli, ma che prima di lui aveva avuto un altro uomo. A questo punto con un altro. A questo punto il tenore, ovviamente, ha cantato la canzone pi adatta: Core ingrato: tu ca nun chiagne e chiagnere mi fai che hanno fatto guadagnare altri calorosi applausi al tenore . Ma anche Napoli gli fu ingrata, fischiandolo al San Carlo e Caruso non volle pi cantare l e prefer il teatro Manathan, di New Jork. Il suo debutto lo fece con Cavalleria Rusticana: ed stata la volta della soprano che con Voi lo sapete ,o mamma, ha riscosso unaltra grande porzione di applausi. Il pubblico, per, non si poteva accontentare dei due giovani e pur cos bravi cantanti: si aspettava che si esibisse il veterano del bel canto e Paolo La Delfa lha soddisfatto a iosa, cantando stupendamente non solo da solo come baritono, (nel famoso Cortigiani, vil razza dannata!, ma anche in due etto con la soprano, nellaltro meraviglioso brano della Cavalleria: il duetto tra Santuzza e Turiddhu. Un concerto indimenticabile!

In foto, un momento dellincontro di ieri.

dale Umberto I di Siracusa Giuseppe DAquila, la respon-

sabile dellUfficio Immigrati Lavinia Lo Curzio, il direttore

degli Affari generali responsabile degli e risorse umane Eu- Affari generali Danila genio Bonanno e la Rosa, i cappellani dei

presidi ospedalieri di Siracusa e Lentin. Soddisfazione ha espresso anche il direttore sanitario Anselmo Madeddu: Forse non un caso che per la prima volta un protocollo interreligioso allinterno di una Azienda sanitaria siciliana sia firmato proprio a Siracusa citt culla di civilt millenarie che ha visto succedersi nei secoli tutte le religioni simbolo di integrazione, esempio di civilt e multiculturalit. In rappresentanza dellarcivescovo di Siracusa, padre Ivan cappellano dellospedale Umberto I, ha espresso apprezzamenti per questa manifestazione di apertura nei confronti delle altre comunit religiose che ha gi vissuto nel tempo esempi concreti allinterno degli ospedali. La differenza in ogni cosa ha detto la fanno le persone al di l delle differenze religiose, accomunando la passione per la vita.

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

Yaris Hybrid Lounge E 15.950. Prezzo promozionale chiavi in mano (esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011) con il contributo della Casa e dei Concessionari Toyota. Auris Hybrid Active ECO prezzo di listino 23.450 E (inclusa IVA, esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011). Ecoincentivo Toyota senza rottamazione o permuta: 4.000 E inclusa IVA con il contributo della Casa e del concessionario. Prezzo promozionale E 19.450. Offerta valida fino al 28/02/2014. Immagine vettura indicativa. Valori massimi: consumo combinato 27 km/l, emissioni CO2 85 g/km.

13 marzo 2014 gioved

13 marzo 2014 gioved

Verso la gestione unitaria del servizio idrico in 10 comuni


Non bisogna aspettare lemergenza - dice il commissario Buceti per dare una soluzione alla gestione del servizio idrico in provincia
Non bisogna aspettare lemergenza per dare una soluzione concreta alla gestione del servizio idrico nei 10 Comuni che avevano ceduto gli impianti alla Sai 8 e che oggi, dopo il suo fallimento, vedono il servizio provvisoriamente gestito dalla curatela fallimentare. Dopo gli incontri delle settimane passate a Catania, nuova riunione ieri mattina alla presenza del commissario dellAmbito territoriale ottimale di Siracusa, per affrontare il ndo della questione che interessa i dieci comuni del Siracusano che stanno discutendo su come superare il problema della gestione del servizio dal momento che torneranno a loro gli impianti a suo tempo consegnati alla Sai 8. Un percorso coerente per trovare una soluzione unitaria, sino allapprovazione della legge regionale sullacqua pubblica, stato prospettato dal Commissario dellAto idrico, Ferdinando Buceti, nellincontro che si tenuto ieri mattina nella Sala degli Stemmi della Provincia Regionale di Siracusa in Via Roma, alla presenza dei Sindaci e degli assessori dei Comuni di Augusta, Buccheri, Floridia, Lentini, Noto, Pachino, Portopalo di Capopassero, Priolo, Siracusa e Solarino. Buceti in qualit di Commissario straordinario dellAto 8, ha totalmente escluso lipotesi di affidare il servizio a privati e ha insistito per una gestione unitaria in tutti i 10 Comuni interessati, cos che, lunica soluzione possibile risultata la costituzione di una societ uninominale creata direttamente dallAto idrico che gestisca in house il servizio in attesa della nuova normativa regionale. Il punto di partenza della nuova societ sar il proficuo lavoro sinora svolto da tutti i Sindaci interessati che, nei mesi scorsi, hanno predisposto piani industriali e ipotesi di creazione di sub ambiti. Questo lavoro non andr perduto ha dichiarato Buceti ma, anche per lurgenza di intervenire, la gestione pubblica unitaria, intanto, sar garantita dallAto 8. La proposta stata illustrata dal

Riunione operativa tra il commissario dellAto idrico e i sindaci dei comuni interessati

E stasto arrestato dai carabinieri a conclusione delle indagini sulla morte del camionista

Le indagini sono state svolte con il lausilio di intercettazioni ma soprattutto con i riscontri di laboratorio da parte del Ris di Messina su tracce ematiche
Sarebbe stato ucciso per interessi legati al traffico di armi giocattolo modificate Mario Liotta, il camionista di 41 anni, ucciso l8 novembre scorso ed il corpo carbonizzato e abbandonato nelle campagne di Avola allinterno di un involucro di plastica. Le manette sono scattate ai polsi di Claudio Caruso, 32 anni, avolese, incensurato, di propfessione muratore anche se da qualche tempo disoccupato, il quale accusato dellomicidio di colui che era un suo amico e con il quale aveva intrattenuto frequentazioni nei luoghi di ritrovo. Lesecuzione di una ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip Patricia Di Marco, su richiesta della procura della Repubblica di Siracusa, stata effettuata dai militari dal Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Noto. Le indagini sono state svolte con il lausilio di intercettazioni ma soprattutto con i riscontri di laboratorio da parte del Ris di Messina su tracce ematiche e sulla polvere da sparo rivenuta sui luoghi del delitto. Le indagini non sono state semplici sia perch era trascorse oltre 24 ore dalla scomparsa del camionista fino al suo ritrovamento. Numerosi i sospetti ma poco di costrutto se non il tentativo di riallacciare le fila delle amicizie e delle conoscenze di un camionista sempre in giro con il suo mezzo. Un primo riscontro stato dato dalla visione di alcune immagini tratte dal sistema di videosorveglianza di alcuni locali pubblici. La traccia del possibile traffico di armi, che a giudizio degli inquirenti sarebbe quella per la quale avrebbe un senso il movente dellomicidio, lavrebbe suggerita agli investigatori la convivente della vittima, che avrebbe riferito di una pistola giocattolo modificata che Caruso e Liotta detenevano in compropriet. Su queste circostanze il Caruso stato gi interrogato dal pm Guarnaccia e dagli investigatori in sede di indagine. Per gli inquirenti, quindi, il movente dellomicidio Liotta sarebbe da ricercare nel traffico di armi nel quale sarebbero stati entrambi coinvolti. Domani previsto linterrogatorio dellindagato. F.N.

Omicidio Liotta: un muratore avolese il presunto autore

In foto, la riunione di ieri mattina alla Perovincia regionale di Siracusa.

punto di vista giuridico dallavvocato Nicola DAlessandro ed stata dibattuta dai Sindaci che, pur chiedendo di essere attivamente coinvolti nella creazione della societ e, soprattutto, nella garanzia dei costi del servizio calmierati e assimilati a quelli degli altri Comuni, hanno riconosciuto che il Commissario Buceti il miglior garante di un servizio pubblico e unitario e,

quindi, hanno aderito allunanimit alla proposta. Lo stesso Commissario Buceti, ottenuta la piena adesione dei 10 Comuni ex Sai 8, ha dichiarato che la societ avr probabilmente la durata di 3 anni e, auspica che anche gli altri Sindaci, una volta interpellati, valuteranno la possibilit di aderire, dando cos esempio di come, in unarea geografica che ha visto una ge-

stione privata discutibile del servizio, si possa, invece, gestire il fondamentale servizio idrico in modo pubblico e nellinteresse della collettivit, senza disperdere i fondi comunitari e regionali gi stanziati, migliorando i servizi e calmierando il prezzo, secondo lindirizzo politico dellAssessore regionale allenergia e ai servizi di pubblica utilit Nicol Marino.

In foto, la conferenza stampa per larresto del presunto autore del delitto Liotta.

Il traffico di armi giocattolo trasformate alla base del delitto del camionista
Questo dellomicidio Liotta stato un caso
spinoso perch le peculiarit del soggetto sospettato decontestalizzato rispetto allambiente criminale ed del tutto incensurato. Queste le parole del colonnello Mauro Perdichizzi, comandante provinciale dei Carabinieri di Siracusa nel corso della conferenza stampa in Procura per larresto di Claudio Caruso, il presunto autore dellomicidio Liotta. Il comandante Perdichizzi ha fatto riferimento allefferatezza dellesecuzione del delitto. Liotta stato ucciso con un colpo di pistola dice - e poi il corpo stato dato alle fiamme prima di avvolgerlo in sacchi di plastica. Ci conferma lallarme sociale ceh ha destato levento criminoso nellopinione pubblica. Il procuratore capo Francesco Paolo Giordano ha sottolineato limportanza e labilit degli investigatori nel chiudere in breve tempo il cerchio attorno al presunto autiore dellomicidio. Siamo in presenza di indagini svolte con mezzi tradizionali oltre che con intercettazioni, rilievi filmati e riscontri scientifici in laboratorio - ha detto il magistrato - Il quadro che emerso insito al traffico di armi modificate. Parliamo in particolare di pistole giocattolo allwe quali viene modificata la canna in modo tale da divenire vere e proprie armi funzionanti. Il costo di ognuna di queste pistola si aggira slle 450 euro. Le indagini dei carabinieri hanno permesso di appurare che i due amici avessero un vero e proprio interesse verso questa illecita attivit e abbiamo modo di ritenere che lomicidio sia maturato proprio per qualcosa che non sia andata per il giusto verso. Che i due fossero amici lo conferma anche il Caruso, pi volte interrogato dai carabinieri e dal pm Guarnaccia. A riprova di quanto affermato, le immagini che ritraggono i due in sella ad uno scooter del Caruso, guidato dal Liotta. F.N.

CRONACA

La Curatela Fallimentare ha comunicatoche

Nel sito di Sai 8 lelenco di tutti gli utenti morosi


di evitare lapplicazione delle somme dovute in caso di distacco e di ripristino del servizio. Molte sono le proteste dei cittadini che si sono visti chiudere il contatore dellacqua perch morosi anche da tempo. Tanti sono ricorsi ai legali per comprendere se tale azione sia da considerare illegittima da parte della curatela fallimentare della Sai 8. Dal proprio canto, lazienda sostiene la legittimit del proprio operato, sostenendo di averne dato comunicazione agli utenti con largo anticipo rispetto alle intenzioni di procedere allinterruzione dellerogazione del servizio idrico nei casi ritenuti maggiormente esposti o con pendenze che risalgono a molto tempo prima e che comunque non abbiano mostrato alcuna intenzione di risolvere il problema.

CITTA

sul sito aziendale (www.sai8.it) stato inserito lelenco degli utenti morosi per i quali sono in corso le procedure di recupero dei crediti, anche con interruzione dellerogazione idrica mediante asportazione del relativo contatore, come peraltro gi comunicato con i precedenti comunicati stampa. Lelenco, nel rispetto della privacy, riporta esclusivamente il numero di presa e del servizio dellutenza affinch ogni utente possa verificare la propria situazione debitoria con lazienda. La Curatela Fallimentare invita tutti gli utenti ad accertare la propria posizione ed a provvedere urgentemente alla definizione della stessa, anche mediante rateizzazione, al fine

Nelludienza di ieri sentiti gli ultimi due testimoni, citati dalla difesa del Raeli

13 marzo 2014 gioved

13 marzo 2014 gioved

Omicidi seriali a Cassibile La parola allaccusa


Il 27 e 28 marzo prossimo prevista la requisitoria dei pubblici ministeri Claudia DAlitto e Antonio Nicastro, poi tocca a parti civili e difesa
E attesa per il 27 e 28 marzo
prossimo la requisitoria dei pubblici ministeri Claudia DAlitto e Antonio Nicastro al processo a carico di Giuseppe Raeli, accusato di essere lautore di una serie di omicidi e di altri fatti di sangue tra negli anni scorsi tra Cassibile, Avola e Fontane Bianche. Il calendario delle prossime udienze stato dettato dalla Corte dAssise (presidente Maria Concetta Spanto, a latere Stefania Scarlata) dopo avere dichiarato chiusa la fase dibattimentale. Nelludienza di ieri mattina, infatti, sono stati sentiti gli ultimi due testi, citati dalla difesa in virt dellarticolo 507. Nellaula di Corte dAssise stato escusso dapprima il maggiore dei carabinieri oggi in pensione, Sebastiano Consentino in ordine ad una riunione operativa, convocata dallallora procuratore capo Roberto Campisi, nel corso della quale si decise di fare uno screening tra tutti i possessori di armi a Cassibile. Lufficiale dei carabinieri ha chiarito che nessun ordine in quella circostanza fu impartito di sequestrare il fucile al Raeli. Successivamente sarebbe toccato allispettore capo di polizia Marcello Canino, in servizio presso la squadra mobile della Questura di Siracusa, del quale per stata acquisita la relazione che esegu in occasione del ferimento di Giuseppa Moneglia avvenuto il 27 ottobre 1991. Lispettore si rec su sollecitazione della stessa vittima presso lospedale dove era ricoverata per raccogliere una dichiarazione della donna, che nutriva il sospetto che lagguato che aveva subito maturato allinterno del posto di lavoro presso la Motorizzazione civile di Siracusa, a causa di dissapori avuti nel recente passato con qualche collega. A conclusione delludienza di ieri, la presidente della Corte dAssise ha dato lettura del riscontro inviato dalla Prefettura di Siracusa relativamente al quesito posto dalla difesa del Raeli, sulle provvidenze ottenute dai familiari di Rosario Rizza Timponello, ucciso nelle campagne di Noto il 28 gennaio 1999. E stato, in buona sostanza, riconosciuto vittima di mafia e per tale motivo stata

Doping alla gara di bici Ciclista patteggia la pena


Era
incappato in un controllo antidoping allarrivo di una gara ciclistica, risultando positivo. A distanza di poco meno di quattro anni da quellevento, un ciclista amatoriale avolese, dopo avere subito la squalifica da parte della Unione ciclistica italiana ricorso al rito del patteggiamento per chiudere la partita anche con la giustizia. Protagonista della vicenda Antonio Rubino di 39 anni, il quale ha rimediato la condanna a 2 mesi di reclusione e 1800 euro di multa, con la sospensione condizionale della pena. Ad applicare la condanna stato il giudice monocratico del tribunale di Siracusa, Giuseppina Storaci, che ha accolto la richiesta formulata dalle parti. Rubino, assistito dallavvocato Sebastiano Troia un appassionato delle due ruote ed aveva partecipato alla 58ma edizione della coppa San Paolo Apostolo che ogni anno si corre a Solarino. Era il 30 luglio 2010 e sulla storica e prestigiosa corsa ciclistica piombarono le forze dellordine, provocando il fuggi fuggi generale tra gli stessi partecipanti che evidentemente preferivano essere non classificati invece di incappare nelle maglie dei controlli antidoping. A tale controllo non sfugg il Rubino, che fu sottoposto allanalisi delle urine e a prelievo di un campione di sangue. Risult positivo a due sostanze che figurano nel-

Il blitz delle forze dellordine alla gara della Coppa San Paolo di Solarino

Rapinatore condannato a 2 anni


Aveva rapinato

Il 39enne avolese risult positivo ad una sostanza farmaceutica dopante che aveva assunto poco prima della prestazione

In foto, il pubblico ministero Antonio Nicastro. applicata la normativa che conce- La parola passa ai rappresende particolari privilegi agli eredi. tanti della pubblica accusa, che Ci di fatto escluderebbe che il dovranno nelle prossime due Raeli possa essere incolpato an- udienze, dimostrare la loro tesi, che di quellomicidio. secondo la quale Giuseppe Raeli

sarebbe il presunto serial killer di Cassibile. Dal 2 aprile in poi, parola alle parti civili e alle arringhe della difesa. F. N.

Inizia un tour per conoscere meglio le bellezze della penisola Maddalena


Il coordinamento SOS Siracusa, dopo il grande successo di pubblico del Grand Tour delle Mura Dionigiane dello scorso mese di Novembre, organizzato per riaccendere i riflettori sulliter distituzione del Parco Archeologico della Neapolis, allora in fase di stallo ed oggi finalmente approdato a Palermo per la sua definitiva istituzione, ha deciso di riproporre la felice formula Grand Tour, volgendo lo sguardo pi a sud, verso la Penisola della Maddalena. Il Grand Tour della Maddalena sar un viaggio lungo oltre due mesi, organizzato insieme alle associazioni interne ed esterne al coordinamento SOS Siracusa, che nasce con lambizione di far scoprire a tutti i cittadini siracusani e ai turisti, le bellezze naturalisiche, paesaggistiche, archeologiche e storiche dellarea che presto diverr Riserva Naturale Orientata Capo Murro di Porco e Penisola della Maddalena. Si partir domenica 16 Marzo con lescursione naturalistica tenuta dallassociazione Natura Sicula, che guider i visitatori lungo i sentieri di Punta Mola e Punta Tavernara sino a Capo Murro di Porco e Capo Meli. Si proseguir domenica 30 Marzo con unescursione paleontologica e ar-

AMBIENTE

la tabella fra quelle vietate. Secondo i sanitari che eseguirono le analisi, luomo avrebbe assunto poco prima della gara farmaci dopanti per aumentare le presta-

In foto, ciclisti in gara.

zioni sportive. La riprova si ebbe due mesi dopo quando la Procura federale, alla conferma delluso di sostanze dopanti, aveva fermato il ciclista trasmettendo

gli atti alla Procura della Repubblica di Siracusa, che ha avviato un procedimento penale a carico del ciclista avolese. La vicenda culminata nel relativo

processo che si concluso con la richiesta di accesso al rito alternativo con il quale limputato ha ottenuto lo sconto di un terzo della pena. R.L.

una donna poco dopo avere prelevato la pensione alla Posta. Il giudice monocratico Carmen Scapellato lo ha condannato a 2 anni e 2 mesi di reclusione oltre al pagamento di 500 euro di multa. Protagonista della vicenda Rosario Giurato, netino di 45 anni, il quale assistito dallavvocato Giovanni Giuca, stato processato per i reati di rapina impropria e lesioni personali. I fatti si sono svolti il 3 luglio 2009 quando la vittima fu bloccata da dietro da un individuo che, tenendole la bocca tappata con la mano, si impossessato della borsetta contenente la somma di 2 mila e 200 euro. La donna, nel corso della colluttazione ha riportato lesioni per fortuna lievi. Le indagini furono svolte dai carabinieri di Rosolini.

cheologica lungo la costa del Feudo S.Lucia, tenuta da due personalit di assoluto spessore, quali il prof. Salvatore Chilardi , docente all Universit S.Orsola di Napoli, e la dr.ssa Beatrice Basile, attuale Sovrintendente ai Beni culturali di Siracusa. Domenica 6 Aprile, sar la volta della LIPU con una divertente giornata, rivolta sia agli adulti che ai bambini, alla scoperta del mondo degli uccelli attraverso il gioco del birdwatching. Domenica 13 Aprile, lassociazione Slow Food ci condurr allinterno delle storiche Cantine Gulino in contrada Fanusa, attraverso i vigneti e lo storico caseggiato appartenuto a Pompeo Picherali, con degustazione dei deliziosi nero davola e moscato di Siracusa. Domenica 27 Aprile, gli amici dellassociazione Plemmirio Blu ci condurranno in un viaggio nel tempo alla scoperta della storia della batteria costiera militare italiana Lambda Doria di Capo Murro di Porco e delle antiche carraie greche sul pianoro del Plemmirio, dove si potr ammirare un panorama mozzafiato. Domenica 4 Maggio, lassociazione Legambiente proporr unavvincente photo shooting, con visita guidata fotografica dei pi belli scorci da cartolina

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

RAV4 2WD 2.0 D-4D 124CV. Prezzo promozionale chiavi in mano (esclusa I.P.T. E Contributo Pneumatici Fuori Uso, PFU, ex DM n. 82/2011 E 5,40 + IVA) con il contributo dei Concessionari Toyota aderenti all'iniziativa. Offerta valida anche senza rottamazione o permuta. La versione raffigurata del modello RAV4 puramente indicativa. Offerta valida fino al 31/01/2014. Valori massimi: consumo combinato 13.9 km/l, emissioni CO2 176 g/km

Io, unica vittima di macchinazione


Plaude alliniziativa della Procura di Siracusa anche il deputato regionale del Pd, Marziano
giusto che la magistratura indaghi e faccia il suo corso fino in fondo. Aspettiamo adesso che la Procura di Siracusa scopra eventuali mandanti ed esecutori materiali, responsabili della sparizione dei plichi elettorali avvenuti nellarchivio del tribunale. Lo afferma lex deputato del Mpa- Pds, Pippo Gennuso, allindomani del sequestro ordinato dal procuratore capo di Siracusa, Francesco Giordano, del materiale elettorale al Cga. Sono lunica vittima di una macchinazione colossale, perch quando i plichi sono spariti dal palazzo di Giustizia, nessuno dei deputati regionali eletti nella Circoscrizione di Siracusa, si presentato dai magistrati per presentare un esposto. Io sono stato lunico a denunciare in Procura gli imbrogli, consegnando anche le prove, che nessun allagamento si era verificato negli scantinati del tribunale. C stata una mano maldestra che aveva interesse ad evitare che si arrivasse alla verifica dei verbali e delle schede, cos come era stato ordinato dal Cga. Quando, per, stata depositata la sentenza del Cga, il 5 febbraio del 2014, guarda caso, si formato un vero e proprio cartello dei parlamentari a difesa della poltrona. Sicuramente non pu essere un patto solidale fra di loro aggiunge Gennuso che potr occultare la verit. Accertare tutte le responsabilit che hanno portato a questa incresciosa vicenda, individuando responsabili materiali e mandanti. E stato considerato un segnale importante da parte del deputato regionale, Bruno Marziano, presidente della Terza commissione parlamentare regionale Attivit produttive, il sequestro della documentazione elettorale disposto dalla Procura, dal fascicolo del Consiglio di giustizia amministrativa. Al di la delle refluenze ha dichiarato che potr avere sulla vicenda amministrativa, ove si spera possa determinare un momento di riflessione, la decisione della Procura della Repubblica di Siracusa un segnale importante dellattenzione che la procura di Siracusa sta mettendo sulla denuncia dei sei parlamentari siracusani ed anche per laccertamento della verit sui brogli elettorali paventati nella stessa sentenza.

Lo afferma lex parlamentare regionale Pippo Gennuso

13 marzo 2014 gioved

Labolizione delle Province non giover

EDY BANDIERA

vita di Quartiere

13 marzo 2014, gioved

Nella foto, Pippo Gennuso.

Il Ministro firma il decreto Salvo lufficio del giudice di pace


Il
ministro della Giustizia, Andrea Orlando, ha firmato il decreto che dispone il mantenimento di 285 uffici del giudice di pace - su 667 soppressi lo scorso 27 febbraio nell'ambito della riorganizzazione della geografia giudiziaria - a seguito della recente riforma delle circoscrizioni giudiziarie. Fra gli uffici mantenuti anche Floridia. P.F. accoglie con grande soddisfazione la notizia che frutto di una lunga battaglia iniziata circa un anno fa. Questo Movimento politico floridiano coinvolse tutta la cittadinanza nelliniziativa di mantenere un importante presidio di legalit a Floridia. Lintera citt, attraverso una petizione popolare che raccolse oltre un migliaio di firme, si mobilit al fine di scongiurare la soppressione dellUfficio del Giudice di Pace di Floridia. La battaglia iniziata da P.F. raggiunse il risultato dellapprovazione in Consiglio Comunale della delibera di mantenimento dellufficio del Giudice di Pace dichiara il segretario Stefano Petruzzello -, nonostante gli ostacoli posti dallAmministrazione Scalorino che si opponeva alla conservazione di questa importante istituzione. Solo ora, molti Comuni che non hanno colto, allora, questa occasione si rendono conto dellerrore commesso. In un momento in cui, con laccorpamento degli uffici giudiziari, i tempi di risoluzione delle cause si sono allungati oltre ogni ragionevole aspettativa, Floridia, col mantenimento del suo ufficio, pu vantare di aver dato ai suoi cittadini la possibilit di ottenere giustizia in tempi brevi oltre ai tanti altri servizi che lufficio pu offrire. Conservare questo importante presidio di civilt indispensabile dal punto di vista economico e sociale. Dopo aver as-

FLORIDIA

Come preannunciato non ho votato a favore della riforma delle Province visto che ritengo gli aspetti negativi che di fatto questo cambiamento porter di gran lunga superiori agli ipotetici benefici. Lo sostiene il neo deputato regionale siracusano di Forza Italia, Edy Bandiera (nella foto a fianco), a proposito dellapprovazione del disegno di legge di riforma delle Province regionali siciliane. Chi parla della soppressione delle nove Province dice Bandiera non chiarisce che esse verranno sostituite da 15/20 Consorzi e tre grandi aree metropolitane; queste di fatto saranno le aree pi privilegiate in termini di finanziamenti a discapito del restante 80% del territorio siciliano. Si creer conclude il parlamentare forzista cos un sistema Sicilia a doppia velocit: tre grandi conurbazioni che assorbiranno la maggior parte dei finanziamenti e delle attenzioni amministrative a scapito del resto dellisola, gestiti attraverso i liberi Consorzi di Comuni.

Prendendo le mosse in concomitanza con la festa dedicata a Laltra met del cielo levento conclude la sua prima sessione domani per proseguire subito dopo dal 15 al 21 marzo Ortigia: Oggi alle 18,30 in p.zza S. Giuseppe il prof. Elio Tocco parler della donna nellarte

Presso la Galleria Roma


Sopra, il Layout prescelto per la rassegna espositiva (particolare).

sistito alla eliminazione della Pretura di Floridia, la nostra comunit non poteva sopportare un ulteriore taglio di un servizio indispensabile per leconomia floridiana. LUfficio del Giudice di Pace di Floridia copre una vasta area di utenza che comprende i Comuni di Floridia, Solarino e Canicattini Bagni; I cittadini di queste tre comunit avrebbero dovuto rivolgersi, per tutelare i loro diritti, allUfficio del Giudice di Pace di Siracusa con maggiori oneri economici e con un notevole allungamento dei tempi per ottenere giustizia. I tempi di conclusione di una causa a Floridia si aggirano attorno ai sei mesi per le cause di routine (infortunistica stradale, opposizioni a sanzioni amministrative ed altro), mentre a Siracusa questi tempi si protraggono fino a due - tre anni; Limpossibilit di ottenere giustizia in tempi brevi spesso vanifica leffetto di una sentenza emessa dopo anni, ed, in ogni caso, rallenta lo sviluppo economico di una citt come la nostra che gi vive con estrema sofferenza lo stato di crisi attuale. Nella fase istruttoria di una causa spesso necessario sentire dei testimoni i quali, in caso di soppressione dellufficio locale, sarebbero costretti a spostarsi a Siracusa con notevoli disagi in termini di tempo e di costi per le attivit lavorative. Il segretario di P.F., Dott. Stefano Petruzzello, nellesprimere soddisfazione per il risultato raggiunto, ha dichiarato: In un momento di insensibilit amministrativa della Giunta Scalorino, P.F. si fatta carico di rappresentare le esigenze della comunit floridiana come sempre accaduto in questi anni. Salvo Pappalardo

Presso

Ortigia: Donna in mostra presso la galleria Roma


oggetto dell'arte. A partire dalle rappresentazioni e sculture della preistoria, fino ad arrivare ai giorni nostri alle splendide pitture degli artisti moderni e contemporanei. Dalla Venere di Milo alla Donna nel bagno di Botero. Da dea a santa, da madre a peccatrice, da etereo angelo a diabolica tentatrice, sempre stata simbolo della figurazione per eccellenza, l'archetipo della dimensione umana. E' alla forma della donna che l'artista consegna il giudizio estetico dell'arte. Citando le parole di Virginia Woolf possiamo dire che: Le donne hanno avuto la funzione, in tutti questi secoli, di specchi, dal magico e delizioso potere di riflettere la figura delluomo in una misura due volte il naturale. Ed proprio per questo motivo che l' artista nei secoli ha scelto come soggetto delle sue opere la figura femminile, confrontando con essa le proprie lacune interiori, cos da poter definire quella met di s che lo completa. Ma anche vero che la donna tanta importanza ha avuto nell'arte quanta meno ne ha Avuta nella societ. Ancora oggi, nel terzo millennio, e in una societ civilizzata come la nostra, molte difficolt trova ad affermare il proprio intelletto e le proprie capacit lavorative... Ottenendo solo in rari casi ruoli ufficiali con parit di diritti e doveri con l'altro sesso, nonostante questi ultimi le siano giuridicamente riconosciuti. Eppure, molte personalit femminili di spicco sono emerse nei secoli, Maria Montessori, Rita Levi Montalcini, Margherita Hack, che hanno contribuito di gran lunga a migliorare la qualit della nostra vita. Ma nonostante tutto sembrerebbe quasi che se le donne avessero avuto le stesse libert degli uomini, non ci sarebbe stata in loro quella fatalit che tanto ha ispirato artisti di tutti i tempi. Grazie al progetto di Laura Alessi, artista appassionata, la mostra si propone di onorare la figura della donna e permette a validi artisti emergenti di esprimersi sui vari temi che la riguardano, che per ultimo si ripropongono alla Galleria Roma al termine del tour Fiori d'Amore.

la Galleria Roma Artecontemporanea Siracusa la rassegna espositiva dal titolo Donna una mostra collettiva a cura di Laura Alessi con presentazione critica di Adriana Falcone prosegue, suddivisa in due ben distinte sessioni fino a domani, e subito dopo dal 15 al 21 marzo. Donna come corpo o come carattere, amica preziosa o incompresa nemica, amante o madre, forte o debole. Si pu dire che l'arte abbia colto ogni suo aspetto, ma mai la sua interezza, perch la donna stessa un caleidoscopio di manifestazioni, un'altalena di stati d'animo, un dilemma tra bisogni e desideri, sempre diversa dalle altre donne e persino da s stessa. La donna da secoli

piazza San Giuseppe 2 levento dal titolo La donna nell'arte, a cura di Elio Tocco, in agenda per il pomeriggio di oggi, 13 marzo dalle 18,30 Elio Tocco parler di arte e di storia dellarte con particolare riferimento alla presenza della donna sia come soggetto che come protagonista artistico. A pochi giorni dall8 settembre dedicato alle conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne, alla galleria Roma si ricorda che le donne, pur subendo una serie di discriminazioni nel campo artistico, rappresentano ed hanno rappresentato la bellezza che " leternit che si contempla in uno specchio; e noi siamo leternit, e noi siamo lo specchio." Gli attributi pi comunemente percepiti come associati alla femminilit sono tratti della personalit quali il prendersi cura, la qualit di donare la vita, la creativit, l'apertura ad altre persone. Lo stereotipo sociale moderno della donna percepito come l'opposto complementare dell'uomo. Una donna femminile pu avere caratteristiche fisiche differenti da quelle di un uomo virile. Tali attributi risultano dalla relazione tra la biologia dell'individuo e la socializzazione che questi riceve in base alla sua biologia. Tuttavia, le teorie della femminilit esplorate nel campo degli studi di genere propongono che la femminilit e la mascolinit sono essenzialmente costruite o "recitate" attraverso un processo di costruzione sociale. Bench il comportamento maschile e femminile sia fortemente influenzato dall'educazione e dalla socializzazione di genere, alcuni tratti caratteriali sembrano pi specifici di uno dei due generi. Questi tratti non sono esclusivi di un genere, ma solo predominanti, e legati a caratteristiche psicologiche determinate dal ruolo biologico nel processo di riproduzione. Gli attributi pi specifici della donna sarebbero: l'accoglimento, la ricettivit, l'altruismo, la tenerezza, l'empatia, la sensibilit, la delicatezza, la pazienza, la comprensione e la collaborazione.

10

13 marzo 2014, gioved

Snellimento dell`iter

Tiche: Borse per lautoimpiego


sar presentata dai Funzionari di Italia Lavoro, I'iniziativa, finanziata dallUnione europea, promossa dal Ministero del Lavoro e dall'Assessorato Regionale Lavoro, denominata "Youth Garantee" (Garanzia Giovani), che riguarda I'attivazione di tirocini formativi, contratti di apprendistato, borse auto-impiego e formazione e per la quale un ruolo di primo piano sar svolto dai Centri per I'Impiego. La legge che agevola l'autoimpiego (Decreto Legislativo n. 185/2000 - Titolo II) costituisce il principale strumento di sostegno alla realizzazione e all'avvio di piccole attivit imprenditoriali da parte di disoccupati o persone in cerca di prima occupazione. La legge, la cui gestione direttamente affidata a Invitalia, l'Agenzia nazionale per l'attrazione d'investimenti e lo sviluppo d'impresa Spa gi Sviluppo Italia, prevede la concessione di agevolazioni finanziarie (contributo a fondo perduto e mutuo a tasso agevolato) e di servizi di assistenza tecnica per tre tipologie di iniziative: quelle elencate di seguito. Lavoro autonomo (in forma di ditta individuale), con investimenti complessivi previsti fino alla somma 25 mila, 823 euro. Microimpresa (in forma di societ), con investimenti complessivi previsti fino alla somma do 129 mila, 114 euro. Franchising (in forma di ditta individuale o di societ), da realizzare con Franchisor accreditati con Invitalia, l'Agenzia nazionale per l'attrazione d'investimenti e lo sviluppo d'impresa. E possibile presentare nuove domande di ammissione alle agevolazioni

Un seminario informativo in nota domani alle 9,00 presso Confindustria

Epipoli: Lezioni di protezione civile fra i ragazzi della scuola

tutto burocratico della procedura di mobilit e presentazione del progetto Youth Garantee: i tirocini formativi, la contratti di apprendistato, borse auto-impiego: Seminario del Centro per limpiego a Confindustria Siracusa. Il Centro per l'Impiego di Siracusa illustrer domani stesso, venerd 14 marzo 2014 con inizio alle ore 09,00, nella sala Ugo Gianformaggio di Confindustria Siracusa, il processo di decentramento attuato dall'Assessorato Regionale Lavoro in merito alla procedura di mobilit e lo snellimento dell'iter burocratico per la concessione della relativa indennit. Verr altres presentata la procedura con cui si potranno attivare i tirocini formativi direttamente con il Centro per limpiego. In occasione del seminario

per l autoimpiego per progetti da realizzarsi nelle regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. Pertanto, coloro che hanno in corso di compilazione una domanda relativa a progetti da realizzarsi in territori diversi da quelli indicati non possono procedere allinvio della medesima. Si ricorda che linvio della domanda si perfeziona con la spedizione del formato cartaceo della domanda e dei relativi allegati. Il lavoro, categoria importante di molti ambiti specialistici, dall'antropologia alla teologia passando per la fisica e la sociologia, un'attivit produttiva che implica il dispendio di energie fisiche e intellettuali per raggiungere uno scopo prefissato, e in generale per procurare beni essenziali per vivere o altri tipi di beni, non solo attraverso un valore monetario acquisito da terzi quale compenso. Nel mondo moderno l'attivit lavorativa viene esplicata con l'esercizio di un mestiere o di una professione e ha come scopo la soddisfazione dei bisogni individuali e collettivi. Sul piano giuridico si distingue il lavoro subordinato da quello autonomo e parasubordinato con caratteristiche intermedie tra i primi due. Lavorare significa occupare il tempo nel fare qualcosa di produttivo, traendone un vantaggio generalmente economico. Infatti il termine occupato si definisce lo status del lavoratore, e con il suo opposto, disoccupato, si definisce lo status di chi non ha un lavoro come soggetto in cerca di una prima occupazione.

I Carabinieri portano la cultura della legalit nella scuola

Terzo incontro fra quelli tenuti A calendario fra gli istituti comprensivi distruzione presenti sul territorio per sviluppare il senso del vivere civile nel rispetto delle regole

13 marzo 2014, gioved

11

Anche per questanno scolastico, il perso-

nale in servizio negli uffici della Protezione civile, presente nelle scuole siracusane per promuovere la cultura della prevenzione in caso di eventi calamitosi. Ieri lappuntamento stato alla scuola Archia di viale Epipoli, dove il personale comunale, insieme ai volontari di protezione civile appartenenti al gruppo vigili del fuoco in congedo, ha iniziato il ciclo di lezioni ai ragazzi selezionati tra le quarte classi. I 30 ragazzi impareranno le nozioni di sicurezza fondamentali e, alla fine del corso, riceveranno la maglietta di mini squadra di volontari, offerta dal comune di Siracusa e un attestato di partecipazione che gli sar consegnato dai vigili del fuoco in congedo. Riprendiamo questi corsi rivolti a tutti gli alunni ha detto lassessore alla Protezione civile Maria Grazia Cavarra perch vogliamo come amministrazione, coinvolgere i ragazzi sin da subito ad avere la cultura della prevenzione. Il nostro obiettivo quello di introdurre nel mondo della scuola una riflessione sulla sicurezza in senso generale, intesa come protezione di s stessi e degli altri. Anche questanno i nostri dipendenti metteranno a disposizione il loro bagaglio di esperienze, in favore di giovani. Proprio a loro e ai volontari di protezione civile dei vigili del fuoco in pensione, voglio rivolgere il mio ringraziamento per quanto messo e quanto continueranno a mettere in campo per questi alunni. Il giovane informato e preparato sar un cittadino pi consapevole e partecipativo. LItalia un Paese ad alto rischio. Terremoti, alluvioni, frane, eruzioni vulcaniche, incendi. Rischi naturali cui si sommano a quelli legati alle attivit delluomo, che contribuiscono a rendere fragile il nostro territorio. Previsione e prevenzione dei rischi, soccorso delle popolazioni colpite, contrasto e superamento dell'emergenza e mitigazione del rischio sono le attivit di protezione civile individuate dalla legge n. 225/92, istitutiva del Servizio Nazionale. Obiettivi principali di queste attivit che il Dipartimento indirizza, promuove e coordina in collaborazione con i governi regionali e le autonomie locali sono la tutela delle persone e la salvaguardia del territorio. Lattivit di previsione svolta con il concorso di soggetti scientifici e tecnici competenti mira a valutare gli scenari di rischio e, quando possibile, a preannunciare, monitorare, sorvegliare e vigilare gli eventi e i livelli di rischio attesi.

Con il terzo incontro tenu-

tosi nella mattinata di marted presso lIstituto Comprensivo Giovanna Verga di Comiso prosegue il ciclo di 8 incontri pianificato dalla Compagnia Carabinieri di Vittoria nellambito del progetto Cultura della legalit. Lincontro, durato oltre unora, si tenuto a partire dalle ore 10.40 presso la sede di Via Roma a Comiso, alla presenza del Dirigente Scolastico Prof. Maria Giovanna Lauretta e del referente dei progetti

di legalit Prof. Luigi Bellassai che hanno deciso di aderire anche questanno al progetto, ed ha avuto quali relatori il Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Vittoria Tenente Luca Armao ed il Comandante dellAliquota Radiomobile Luogotenente Gaetano Piscopo, alla presenza di oltre 260 giovani delle classi 2^ e 3^ medie. Lobiettivo principale dellincontro di sviluppare una cultura della legalit, illustrando ai

ragazzi lorganizzazione dellapparato di pubblica sicurezza e di polizia giudiziaria italiano, in modo da consentire loro di iniziare a prendere confidenza con le istituzioni e nello specifico con il delicato ruolo di operatore sociale svolto nella quotidianit dal Carabiniere, cui seguita la proiezione di un video illustrativo delle funzioni e dei compiti svolti dai Reparti dellArma sul territorio nazionale. Nel corso degli incontri verranno trattati

temi come il bullismo anche nella sua evoluzione del cyberbullismo, i danni causati dalluso di sostanze stupefacenti e dellalcool, i pericoli derivanti dalluso di internet e social network, limportanza del rispetto delle norme che regolano la circolazione stradale, nonch altre tematiche dattualit che di volta in volta verranno concordate con gli insegnanti. Non si tratta di lezioni cattedratiche, bens di un incontro di sensibilizzazione che trover il suo momento pi significativo nel question time che viene riservato agli alunni nella parte finale. Con legalit si intende tutto quel complesso di diritti e doveri di ogni cittadino che permetta una vita serena al singolo individuo all'interno di una societ. Ma ormai, principi quali il rispetto e la moralit sono andati persi o mutati. Sempre pi gli interessi individuali superano i bisogni collettivi e denaro e potere si accentrano sempre maggiormente nelle mani dei soliti pochi. Stragi inaccettabili sono state commesse in passato e dovremo far il possibile affinch non riaccadano pi crimini cosi onerosi. Ormai l'inconsapevolezza di ci che accaduto fino a ieri dilaga tra la gente ignorando cosi i possibili pericoli e conseguenze che possono scaturire nel perseguitare comportamenti errati o affidarsi alla comodit sbagliata piuttosto che alla giustizia.

Carabinieri delle Stazione di Scoglitti hanno deferito in stato di libert un agricoltore 46enne di Scoglitti poich, a seguito di un controllo effettuato presso la propria abitazione, i militari rinvenivano sul lato superiore del contatore Enel due calamite a forma di parallelepipedo di colore argento, il tutto sottoposto a sequestro. Nello specifico, lo stesso ammetteva di aver apposto i predetti magneti al fine di ridurre i consumi di energia elettrica, troppo esosi nellultimo periodo. Una volta accertata la responsabilit del signor P.S., lo stesso stato deferito in stato di libert alla Procura della Repubblica iblea davanti alla quale dovr rispondere del reato di furto di energia elettrica. Non la prima volta che i Carabinieri della Compagnia di Vittoria accertano lutilizzo di mezzi frau-

Un magnete sul contatore per non pagare la bolletta

Denunciato un agricolore quaranseienne che aveva deciso di praticarsi un super sconto sulla luce

dolenti per diminuire il consumo dellenergia elettrica da parte dei cittadini. Gi lo scorso anno i Carabinieri

unitamente a personale della dipendente Aliquota Radiomobile con lausilio del reparto di unit di sicurezza dell Enel di Palermo,

avevano controllato una ventina di esercizi commerciali di diverso genere di Vittoria (bar, ristoranti, pasticcerie, pizzerie ecc) deferendo in stato di libert, quattro vittoriesi, M.V., 46 anni, G.R., 56 anni, S.A., 37 anni, G.G., 45 anni, e M.G. 29 anni, rumeno, residente a Vittoria. A seguito di ispezione interno loro esercizi commerciali, era stato accertato che sui contatori Enel ivi installati vi era applicato un magnete che rallentava la registrazione dei kilowatt, diminuendo cos i consumi di energia elettrica. Il danno, ritenuto rilevante per la societ di energia elettrica, risult ammontare a svariate migliaia di euro. E stato infatti accertato che con questo artifizio si riusciva a diminuire i consumi anche del 90%, pagando sostanzialmente delle cifre irrisorie.

Sabrina Misseri condannata Napoli, sedicenne denuncia molestie: i cugini fanno perch lalibi era falso irruzione nel campo rom Le motivazioni della sentenza sul delitto di Avetrana
depositate a quasi un anno di distanza dalla condanna
Sabrina Misseri ha riferito un falso alibi in relazione ai frangenti in cui Sarah Scazzi stata uccisa, come confermato dagli sms non veritieri che la stessa Sabrina ha inviato dal telefonino della cugina. Lo scrive la Corte di Assise di Taranto nelle motivazioni della sentenza sul delitto di Avetrana depositate ieri. Dal soliloquio intercettato in auto del 5 ottobre 2010 si evince che Michele Misseri non pi in grado di reggere il peso di ci che egli sa essere accaduto, cio che la figlia Sabrina ha ucciso la cugina Sarah Scazzi. scritto nelle motivazioni della sentenza della Corte di Assise di Taranto per il delitto di Avetrana. Il deposito delle motivazioni arriva quasi ad un anno dalla sentenza di condanna. Nelle scorse settimane sia la Corte dAssise che il Tribunale del riesame avevano respinto la richiesta di libert presentata dagli avvocati di Sabrina, Franco Coppi e Nicola Marseglia.Nelle nove pagine di provvedimento, il Riesame, contestando la tesi dei legali - per i quali Sabrina Misseri non nelle condizioni psico-fisiche idonee per continuare in carcere la custodia cautelare scattata il 15 ottobre del 2010 e comunque non ci sono pi esigenze cautelari da tutelare dopo la sentenza di primo grado -, fa presente che gli avvocati della ragazza non hanno sollevato alcuna questione riguardante i gravi

12

13 MARZO 2014, GIOVED

Francia, Villepin lavora per un giorno Legge elettorale, via libera della Camera e guadagna 100 mila euro
LItalicum passa con 365 voti a favore e 156 contrari, ora la palla passa al Senato

13 MARZO 2014, GIOVED

13

indizi di colpevolezza nei confronti della loro cliente e dunque non pu non sottolinearsi che, rispetto al momento in cui Sabrina Misseri fu arrestata, lunico elemento di novit costituito proprio dalla pronuncia della sentenza di condanna e certamente non si tratta di un elemento favorevole alla difesa. Per il Riesame, poi, lesistenza del pericolo di reiterazione del reato giustificato dalla natura del tragico episodio

Snellimento delliter burocratico della procedura di mobilit e presentazione del progetto Youth Garantee
cessione della relativa indennit. Verr altres presentata la procedura con cui si potranno attivare i tirocini formativi direttamente con il Centro per limpiego. In occasione del seminario sar presentata dai Funzionari di Italia Lavoro, I'iniziativa, finanziata dallUnione europea, promossa dal

delittuoso ascritto alla Misseri di cui rimasta vittima la giovane cugina di 15 anni la cui buona fede la ricorrente ha slealmente carpito abusando dei rapporti di amicizia e parentela. innegabile - conclude il Riesame - la personalit aggressiva concretamente rivelata dalla Misseri e la compulsivit nellagire scaturente da tale inclinazione e che inducono a concludere per un comportamento reiterabile.

Lei, sedicenne, ha raccontato di aver subito molestie da parte di alcuni zingari del vicino campo Rom. I suoi due cugini ventenni non ci hanno pi visto e hanno fatto irruzione nel campo nomade venendo alle mani con alcuni degli abitanti e riportando ferite guaribili in una settimana. accaduto ieri notte a Napoli. La situazione degenerata fino al punto di rendere necessario lintervento della polizia. Sassaiole e petardi, ma anche pestaggi. Tutto ha avuto origine da quanto riferito ai suoi familiari da una 16enne del quartiere, che ha sostenuto di aver subito molestie in via Oreste Salomone da due residenti nel campo di via del Riposo, quartiere Poggioreale. La prima reazione di due cugini 20enni della minorenne, che sono andati intorno alle 20.30 nella baraccopoli alla periferia orientale della citt e sono venuti alle mani con alcuni rom. I due per sono tornati con altri parenti, una cinquantina di persone, ed iniziato un lancio di sassi contro i gli zingari. Di qui lintervento della polizia e, intorno alle 23, la sospensione delle ostilit. Stamane gruppi di rom hanno lasciato il campo, temendo ritorsioni, anche perch stato esploso qualche petardo vicino allingresso del campo. Non la prima volta infatti che si verificano episodi di intolleranza alla loro presenza dopo episodi del genere.

Renzi: 1-0, possiamo cambiare lItalia


Laccordo RenziBerlusconi sulla legge elettorale regge. Il primo giro di boa compiuto: lItalicum passa alla Camera con 365 voti favorevoli, 40 astenuti e 156 contrari. Esulta il Presidente del Consiglio, che su Twitter annuncia la vittoria della politica sul disfattismo per 1-0: Grazie alle deputate e ai deputati. Hanno dimostrato che possiamo davvero cambiare lItalia. Un risultato che dovr essere confermato al ritorno, da giocarsi fuoricasa. Al Senato in molti annunciano gi che non sar una passeggiata. In effetti i voti favorevoli di oggi non riflettono gli equilibri politici che reggono il governo Renzi: determinante stato lappoggio di Forza Italia, mentre Scelta Civica ha scelto lastensione. Lorenzo Dellai, apertamente contrario come i deputati di Per lItalia, parla apertamente di una maggioranza delle riforme che pi ristretta di quella di governo, la quale a sua volta esce meno coesa e motivata. Angelino Alfano, con il suo Nuovo Centrodestra, lascia trapelare una netta volont di cambiamento, parlando eufemisticamente di miglioramenti. In linguaggio politico vuol dire: mettiamo le mani al testo, perch cos non va. Anzi, tuona Grillo con i il M5S, unorrenda schifezza. A controbattere a tanti dubbiosi sono i berlusconiani, che oggi incassano il primo dividendo dellintesa tra il loro leader e Renzi. Bergamini e Gelmini ricordano, a scanso di equivoci, che la tenuta dellintesa si basata sul senso di responsabilit di FI; Brunetta guarda al futuro e mette in guardia: guai a cambiare il testo a Palazzo Madama. Pacta servanda sunt, e pax vobiscum. Il fatto che laltro pilastro dellintesa Renzi-Berlusconi, vale a dire il Pd, scricchiola. Le ferite su preferenze e, soprattutto, parit di genere non si cicatrizzano in poche ore, e nemmeno in qualche giorno. Fioccano i distinguo, e non solo nella componente femminile del partito. In Aula spiccano le assenze ingiustificate (13 in tutto) di Enrico Letta e Pippo Civati. Sandra Zampa mette nero su bianco il suo dissenso, Meloni dice di non aver voluto votare perch

Il Centro per l'Impiego di Siracusa illustrer, venerd 14 Marzo 2014 con inizio alle ore 09,00, nella sala U.Gianformaggio di Confindustria Siracusa, il processo di decentramento attuato dall'Assessorato Regionale Lavoro in merito alla procedura di mobilit e lo snellimento dell'iter burocratico per la con-

Tirocini formativi, contratti di apprendistato, borse auto-impiego: Seminario del Centro per limpiego a Confindustria Siracusa

Ministero del Lavoro e dall'Assessorato Regionale Lavoro, denominata "Youth Garantee" (Garanzia Giovani), che riguarda I'attivazione di tirocini formativi, contratti di apprendistato, borse auto-impiego e formazione e per la quale un ruolo di primo piano sar svolto dai Centri per I'Impiego.

Limmagine di Francesco seduto in quarta fila, tra gli altri curiali che stanno facendo con lui gli esercizi spirituali ad Ariccia emblematica di questo primo anno di pontificato. E testimonia visivamente che per lui lautorit innanzitutto servizio. Il cardinale Antonio Quarracino, che nel 1992 lo volle come braccio destro, era solito dire: So sempre dove trovare il mio ausiliare Bergoglio. In ultima fila.... Anche dopo essere diventato cardinale, anche durante le sue visite nelle baraccopoli di Buenos Aires, Bergoglio era solito sedersi negli ultimi posti. Per questo gli stato naturale rinuncia-

Papa, veglia alle 4, cena self-service La rivoluzione dei piccoli gesti


re ad alcuni simboli che lungo i secoli il papato ha ereditato dalle usanze imperiali. Uno stile che anche sostanza e lo ha reso pi vicino e accessibile. Nella suite 201 della Casa Santa Marta, la luce della stanza da letto del Papa, arredata con mobili di noce, si accende presto la mattina, verso le 4,30. Per due ore Francesco rimane da solo, in preghiera, a meditare le Letture del giorno preparando la breve omelia che far a braccio. Qualche minuto prima delle 7 il Papa scende da solo nella cappella, dove lo attendono una cinquantina di persone, alcuni sacerdoti e i due segretari, Al-

altrimenti avrebbe votato contro le indicazioni di partito. Pier Luigi Bersani rilascia unintervista ed anche lui spiega che Palazzo Madama non si ridurr al ruolo di passacarte (Con Renzi sono sono leale, ho sentito che parla di complotti ma non sa di chi parla...Ho salvato il mio cervello per un pelo e non voglio consegnarlo adesso, mi si lasci libert di pensiero). Il bicameralismo perfetto vale fino a quando non scatter la riforma del Senato. Renzi oggi fa sapere che tempo pochi giorni e arriver anche questa. Nel frattempo si giocher con le vecchie regole, e se al Senato c meno spazio per il voto segreto, non vuol dire che in Commissione Affari Costituzionali qualcuno non dar battaglia. per il primo piatto. Poi ciascun commensale, Bergoglio compreso, si alza e sceglie il secondo al self-service. Io ho necessit di vivere fra la gente. Se vivessi isolato, non mi farebbe bene, ha spiegato. Una scelta, quella di abitare a Santa Marta, che in pochi mesi ha destrutturato la vecchia corte pontificia. La giornata del Papa prosegue a ritmi intensi. Oltre alle udienze, agli incontri ufficiali, alle visite dei capi di Stato, ai faldoni di pratiche che arrivano dalla Segreteria di Stato e dalle congregazioni, Francesco trova il tempo di leggere personalmente ogni giorno una cinquantina di lettere tra le migliaia che riceve da persone comuni. Alcune di queste, dopo essere rimaste per un po sulla sua scrivania, sono allorigine delle

Un solo giorno di lavoro gli ha fruttato 100 mila euro netti. Il malloppo finito nelle tasche dellex primo ministro francese Dominique de Villepin, ex membro dellUmp, compagno di scuola di quellHollande che sta tagliando a pi non posso i bilanci dello Stato e non solo in nome dellausterity e del colossale debito pubblico. Secondo quanto rivelato oggi dal britannico Daily Telegraph Villepin sarebbe stato reintegrato lo scorso settembre per un solo giorno nel servizio diplomatico, dopo una assenza di 20 anni, per poter andare in pensione con la generosa buonuscita. Una pratica normale, ma che visto il nome coinvolto e lammontare del bonus non piaciuto a qualche dipendente arrabbiato del ministero degli Esteri, investito come tutti gli altri dicasteri dai tagli. E mentre Hollande predica austerit, aumento delle tasse e tagli selvaggi,

luomo daffari Villepin passa a incassare. Il ministro degli Esteri Fabius, come Villepin e Hollande, laureato allEcole Nationale dAdministration (Ena), ha tenuto a precisare che in ogni caso non stato accordato un trattamento di favore. Villepin dal canto suo ha fatto sapere che si trattato di un semplice errore amministrativo. Errore o no, non ha spiegato se abbia rinunciato alla buonuscita oppure no. Villepin, che lo scorso novembre aveva messo allasta la sua rara collezione di libri guadagnando circa 3 milioni di euro, stato un diplomatico dal 1980 fino al 1993, a Parigi, Washington e New Delhi. Dopo aver ideato e condotto la campagna elettorale di Chirac per le presidenziali del 1995, dal maggio di quellanno al maggio 2002 stato segretario generale della Presidenza della Repubblica, ossia il principale collaboratore di Jacques Chirac. momento di pausa si mette seduto e prega il rosario. Penso che almeno tre rosari al giorno li prega. Mi ha detto: Questo mi aiuta a rilassarmi. Unattenzione speciale dedicata da Francesco agli incontri con i malati. Le udienze del mercoled lo vedono trascorrere ore ad abbracciare le persone. E questo perch sottolinea Xuereb - lui vede in loro il corpo di Cristo sofferente. Un compito che fa passare in secondo piano anche i suoi malanni. Nei primi mesi di pontificato - racconta il segretario - aveva un forte dolore a causa della sciatica. I medici gli avevano consigliato di evitare di abbassarsi ma lui, trovandosi davanti a malati in carrozzella o a bambini infermi nei loro passeggini si chinava su di loro comunque.

fred Xuereb e Fabin Pedacchio. I fedeli arrivano ogni giorno da una diversa parrocchia romana: non potendole visitare tutte, Bergoglio le ospita a casa sua. Le prediche di Santa Marta sono la novit pi significativa del pontificato: semplici, comprensibili e profonde. Al termine della messa il Papa si siede in fondo alla chiesa per pregare in silenzio qualche minuto. Poi esce e nellatrio saluta uno ad uno tutti i presenti. La prima colazione, alle 8, consumata nel refettorio. Qui il Papa pranza alle 13 e cena alle 20. La sera il servizio al tavolo per gli ospiti della residenza previsto solo

telefonate che il Papa fa personalmente, senza intermediari. Con Francesco cambiato anche il ruolo dei segretari particolari: non accompagnano pi il Papa durante le udienze e i viaggi, sono diventati invisibili. Come accadeva al tempo di Pio XII, il quale si serviva di alcuni padri gesuiti che rimanevano nellombra. Francesco lo ha confidato allamico Jorge Milia poco dopo lelezione: non vuole che siano i collaboratori a gestirgli lagenda, a stabilire chi pu e chi non pu ricevere. E infatti organizza personalmente molti incontri. A colpire chi gli sta intorno anche la sua determinazione, come ha raccontato il segretario Xuereb a Radio Vaticana: Lavora instancabilmente, e quando sente il bisogno di prendere un

14

Le perquisizioni effettuate allalba hanno interessato diversi casolari in aree rurali ed hanno portato complessivamente alla denuncia di 4 persone per furto e ricettazione.

13 marzo 2014, gioved

Cronaca: Refurtiva recuperata in un blitz dei Carabinieri

militari della Stazione Carabinieri di Santa Croce Camerina hanno condotto unoperazione di contrasto ai reati contro il patrimonio, furti e ricettazione, e hanno denunciato quattro persone, tutte straniere. Lattivit, che ha interessato diversi casolari nella zona di Punta Braccetto, Canalotti, Menta, Randello e Bosco Braccetto, a cavallo tra i due comuni di Santa Croce e Ragusa, labirinto di serre e casolari ove domiciliano stranieri talvolta nemmeno in regola con il permesso di soggiorno, scaturita dalla denuncia del rumeno 24enne I.B. trovato ieri laltro alla guida di uno scooter rubato la scorsa estate a Marina di Ragusa. Di qui, seguendo le ipotesi info-investigative ma anche il fiuto da segugio del comandante della stazione, alle prime luci di marted i militari sono intervenuti in tre casolari seminascosti dalle serre e abitati da famiglie albanesi impiegate nellagricoltura. Dalle perquisizioni domiciliari sono saltate fuori diverse mercanzie. Oggetti di tutti i tipi, dal frigorifero alla lavatrice, dal trapano al fucile da sub. A casa di M.A., 26enne bracciante agricolo albanese, sono stati trovati materiali da pesca: quattro canne, un pugnale da sub, un fucile con fiocina, una torcia. Nellabitazione di A.Z. e E.K, 18enne e 38enne albanesi, agricoltori, sono stati trovati un frigorifero, una lavatrice, decespugliatori, una cassetta contenente diversi attrezzi da lavoro, tre mute da sub. Il rumeno e i tre albanesi sono stati tutti denunciati per ricettazione alla Procura della Repubblica di Ragusa. I carabinieri avvisano le persone che ritenessero di poter essere i legittimi proprietari della refurtiva a chiamarli dalle 8 alle 22 al numero 0932-911165 della Stazione Carabinieri di Santa Croce Camerina. Il contrasto a ladri e ricettatori continua senza sosta in tutta la provincia iblea e in particolare in quelle aree agricole e marine di pi difficile controllabilit per la vastit del territorio e spesso per avere centinaia dimmobili non abitati stabilmente, facili obiettivi dei predoni che arraffano tutto larraffabile, persino le lenzuola e le federe dai letti Tali soggetti sono costantemente ricercati dallArma sempre protesa ad incrementare la sicurezza dei cittadini onesti.

SPORT Siracusa
Il rammarico per la brutta prestazione col Rosolini durato fino alla ramanzina di Pippo Strano alla ripresa degli allenamenti, dalla quale in pochissimi si sono salvati. Vogliamo sciupare proprio alla fine tutto quel che di buono abbiamo fatto? ha tuonato lallenatore. E poi subito via con la lunga elencazione degli errori commessi, con la doppia sottolineatura di quelli evidenziati a centrocampo ove si sentita la mancanza di Gigi Calabrese. Ma spazio anche per la dorrmita difensiva che ha causato il gol di Presti, per i numerosi errori sottoporta, clamoroso quello di Diop, e per la reazione di Palmiteri che gli

13 marzo 2014, gioved

15

Siracusa fra strigliate e buoni propositi


A Scordia la prima di quattro incandescenti finali prima della lotteria dei play-off
qualche battuta. Come quella che la squadra sarebbe comunque riuscita a frenare almeno lavanzata del lanciatissimo Rosolini, scatenando la generale ilarit che ha fatto sbilanciare i pi loquaci del clan azzurro che hanno fatto a gara per ripromettersi di ripartire da Scordia per approdare dalla porta di servizio alla promozione in D. E quando qualcuno ha ricordato che tre mesi or sono proprio i rossobl passeggiavano al De Simone vincendo per tre a due, lo spirito di rivalsa ha avuto la meglio e sono fioccati i pronostici a senso unico per quella che invece appare come una partita piuttosto incerta su un campo in cui non poche big hanno lasciato le penne. Fieri i propositi di Carbonaro e Frittitta , di Figura e Lombardo e del metronomo Visone che nella sfera di cristallo non vedono altro che un buon risultato , utile a tenere a bada le altre aspiranti ai play-off. Ma per riuscire a prevalere sullo Scordia, serve una buona prova di tutta la squadra che possa testimoniare dello stato di salute dellintero complesso che si appresta a disputare i play-off, con la chiara intenzione di aggiudicarseli. Ma serve anche una buona lettura della partita in chiave tattica, se si vogliono davvero evitare brutte sorprese. Armando Galea

Archiviata la poco felice prestazione di domenica scorsa si guarda avanti con fiducia

far saltare sia la partita di Scordia che quella interna col Mazzarr. Ma una volta passata la buriana si visto il Siracusa guascone di sette giorni or sono quando a sentire certe dichiarazioni sembrava che il Rosolini dovesse uscire da De Simone con una ca-

terva di gol sul groppone. Poi sappiamo tutti come purtroppo andata a finire, ma alla fine Bufalino e compagni hanno pensato bene di voltar pagina e metterla sul mea culpa, tanto che Strano dopo la strigliata ha pensato bene di stemperare la tensione con

Basket C/reg. I ragazzi di mister Marletta vincono facile a Messina, per loro tre su tre
Tre su tre per l'Aretusa di mister Marletta.Gli aretusei, con l'ennesima prestazione superlativa sbancano Messina con il punteggio di 72-56. Partenza a razzo per i siracusani, che fin dalle prime battute fanno capire la propria intenzione di uscire con il bottino pieno dalla trasferta in riva allo stretto. L'Aretusa nei primi due tempi non lascia respiro ai padroni di casa, con un ritmo forsennato in attacco ed una difesa brava nel ridurre a lumicino le fonti di gioco dello Sport Messina. Gi nella prima frazione l'Aretusa doppia gli ospiti, chiudendo alla sirena in vantaggio per 26-13; seconda frazione pi equilibrata, chiusa con un parziale di 1412 per i padroni di casa, ma all'intervallo lungo il vantaggio ospite re-

Judo. Al PalaLivatino podio per i ragazzi del maestro Dell'Aquila

sta comunque cospicuo (27-38). Le uniche vere difficolt per i ragazzi di Marletta arrivano nella terza frazione, quando il Messina con la sua difesa a zona crea qualche cruccio all'Aretusa, imponendole un break di sedici punti ad uno. Ci pensa capitan Bonaiuto, miglior marcatore dell'incontro con i suoi 29 punti, a togliere le castagne dal fuoco con tre "bombe" dall'arco, ristabilendo le distanze

e permettendo ai suoi un ultimo tempo in gestione.Come finora accaduto dall'inizio della stagione, alla sirena finale l'Aretusa a festeggiare; ma questo successo ha un valore aggiunto, rappresentando il miglior viatico possibile per la sfida di domenica, che vedr i siracusani scendere in campo al Palakradina, contro un agguerrito Milazzo, per un big-match che vale la prima posizione.

Si svolta al PalaLivatino di Catania il primo Criterium Giovanissimi 2014 per la classi Ragazzi,atleti nati negli anni 2003 2004. Esperienza positiva per i mini Judoka dellAssociazione Sportiva Dilettantistica Centro Sportivo Siracusano che hanno conquistato un primo posto con Andrea Iozzia e due terzi posti con Mieco Portuose e Fratesco Iozzia oltre ad avere avuto loccasione,ci dice il Maestro Roberto DellAquila, per avere avuto un primo contatto con un arbitro di Judo e soprattutto con la gestualit del direttore di gara, di fondamentale importanza in questa disciplina, in previsione dei futuri impegni sportivi.

16

13 MARZO 2014 GIOVED

Autosport S.r.l. C.da Targia 18

autosport.toyota.it

Siracusa Tel.0931 759918

Aygo Edition 1.0 3P MY13. Prezzo promozionale chiavi in mano 8.350 (esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011 di 5,40 + IVA) con il contributo della Casa e del Concessionario. Valori massimi: consumo combinato 22,2 km/l, emissioni CO2 104 g/km. Solo per vetture disponibili in stock. Yaris Active 1.0 3P. Prezzo promozionale chiavi in mano 9.950 (esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011 di 5,40 +IVA) con il contributo della Casa e del Concessionario. Valori massimi: consumo combinato 18,2 km/l, emissioni CO2 127 g/km. Solo per vetture disponibili in stock. Immagini vetture indicative.