Sei sulla pagina 1di 9

Dura tre ore la protesta di Mangiameli

A pagina quattro www.libertasicilia.com

FONDaTO NEL 1987 Da GIUSEPPE BIaNCa

POLITICA

Esposto allUe sullinquinamento dellarea industriale


i A pagina otto e mail redazione@libertasicilia.com

AMBIENTE

15 milioni a Siracusa
La
ristrutturazione del plesso scolastico Mazzini di via dei Mergulensi, in Ortigia, rientra tra le opere finanziate dalla Regione con i fondi della debilera Cipe 79/12. Per il sindaco, Giancarlo Garozzo E un risultato che premia la scelta strategica fatta dallAmministrazione sin dal suo insediamento, quella cio di mettersi subito al lavoro per intercettare risorse a tutti i livelli di finanziamento. Infatti quello della scuola di via dei Mergulensi un progetto presentato dagli uffici comunali lo scorso autunno e va nella direzione della riqualificazione del nostro patrimonio scolastico. Prendiamo atto che la nostra scelta di qualche mese fa rientra tra le priorit del Governo
A pagina cinque

- FAX 46.21.11 0931 51 Mosco via Redazione: ee Amministrazione - FAX 0931 / 60.006 - Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 0931 Tel. XXVII 51Tel. Anno Mosco 2014 via 7 marzo Redazione: venerd Amministrazione DIREZIONE 64 DIREZIONE N.53 XXVN. Anno 2012 marzo sabato 17

SIRACUSA Di DI SiRacUsa QUoTiDiano DELLA PRoVincia 50 0, 60.006 0931/ - Fax 0,50 / 60.006 0931 - Fax 0931 / 60.006 - Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 46.21.11

CRONACA

Si finanziano, Orecchio di Dionisio, Anfiteatro, castello Maniace

Fondi per il polo museale


731 mila euro per la scuola di Ortigia
ECONOMIA

Arriveranno a Siracusa 15 mi-

lioni e 201 mila euro dai fondi Pon a favore dei progetti di valoirizzazione e ristrutturazione dei beni culturali del cosiddetto polo museale. A partire da giugno si proceduto ad unaccelerazione per selezionare i progetti cantierabili di Musei e Soprintendenze siciliane, in seguito allaccordo siglato dal Presidente Rosario Crocetta e dal Ministro per la coesione territoriale Carlo Trigilia (Accordo Operativo di Attuazione tra il Ministero per i Beni Culturali e lAssessorato), che definisce criteri e modalit .
A pagina cinque

CRONACA

Lautopsia su La Porta esplosi molti colpi


A pagina sei

Summit Polstrada a palazzo Ducezio


S tenuta nella mattinata di ieri

una riunione tecnico-operativa convocata dal Dirigente del Compartimento Polizia Stradale della Sicilia Orientale, dott. Cosimo Maruccia, alla presenza del Dirigente di Siracusa, Dott. Antonio Capodicasa e dei Dirigenti delle cinque provincie siciliane, nonch dei Comandanti delle unit operative distaccate, finalizzata a discutere dei nuovi moduli operativi volti a contrastare gli incidenti stradali.
a pagina tre

7 marzo 2014, VENERD

di Arturo Messina Il tradizionale gioved grasso, nellottica dei festeggiamenti carnascialeschi, stato celebrato in modo singolare alla Galleria Roma del prof. Corrado Brancato, in Piazza San Giovanni, dove da parecchio tempo ai Gioved Culturali si sono inseriti i Gioved Musicali, cos che con le numerose esposizioni dopere darte figurativa, ben si pu dire che sia diventata, per quanto modesta come spazio, la pi degna di essere definita il punto di riferimento pi seguito e apprezzato per gli artisti dogni estrazione, dogni tendenza e dogni livello, della citt aretusea e non, che la frequentano. Uno dei gioved musicali pi interessanti, a cui ha assistito un numero insolito di soci e fans della benemerita associazione, richiamati dalla novit del concerto e dalla notoriet del concertista, stato quello del cantautore siracusano Stefano Eliamo, che ha prodotto egli stesso il suo album in CD. A presentare levento stato il prof. Corrado Di Pietro dopo di che Giorgio Romano e Salvatore Rizza si sono alternati nel presentare lartista che, oltre ad avere un pregevole talento come cantautore, ha dimostrato di averlo come presentatore di s stesso e di ciascuna delle canzoni prima di cantarle, accompagnato dalla base musicale da lui stesso composta e dalla sua (muta) chitarra. Un cantautore filosofo sui generis potremmo anche definirlo, (del resto ha studiato filosofia allUniversit!...) visto che le sue canzoni non scaturiscono solamente dal sentimento ma anche- e direi soprattutto- dalla sua pi che originale riflessione, che lo porta ad avere una sua teoria non solo sullentit e le scaturigini della musica che compone, ma anche sulle motivazioni che lo inducono a sostenere che persino la musica lirica dovrebbe precedere il libretto o i librettisti. Ritiene ci non solo, ma anche che la stessa musica leggera italiana non cos valida ed efficace perch non

e-mail redazione@libertasicilia.com Cronaca di Siracusa online nel mondo

SIRACUSA

7 marzo 2014 venerd

Sicurezza stradale Summit della Polstrada


Si
anche discusso delle operazioni dintervento in occasione di eventi atmosferici avversi che, soprattutto negli ultimi casi, hanno interessato lintero territorio nazionale compreso quello siciliano particolarmente sensibile e vulnerabile a causa del dissesto idrogeologico. I recenti fatti di cronaca che hanno interessato tragicamente il territorio del Sud-Est siciliano, impongono una approfondita riflessione ed una mirata azione di coordinamento tra gli enti proprietari delle strade e la Polizia Stradale, che, attraverso i piani di intervento e mirate segnalazioni, intende stimolare e segnalare i punti di maggiore pericolosit e criticit delle viabilit principali. Il dott. Maruccia ha, poi, stimolato la realizzazione di piani compartimentali trimestrali relativi ai servizi di vigilanza stradale tra le cinque provincie siciliane, tesi a garantire la copertura totale dellintera rete autostradale e statale tra Siracusa e Messina. Spazio alla discussione anche per i nuovi modelli denominati operazioni ad alto impatto riguardanti servizi specifici, coordinati e mirati a contrastare varie forme di illegalit, tra le quali la guida in stato di ebbrezza, il mancato uso dei sistemi di ritenuta e del casco, il rispetto delle norme di comportamento, la mancata copertura assicurativa dei veicoli, gli eccessi

Si tenuto ieri mattina a Noto alla presenza del dirigente del compartimento della Sicilia

Mirata azione di coordinamento tra gli enti proprietari delle strade e la Polizia Stradale, per segnalare i punti di maggiore pericolosit e criticit
dei tempi di guida e di riposo dei conducenti. Tutto ci contribuir ad innalzare i livelli di sicurezza stradale da parte di aziende operanti nel settore privato. Maruccia ha, per lanno in corso, aderito al progetto Icaro, voluto dal Ministero dellInterno, in collaborazione con il Dipartimento di Psicologia dellUniversit La Sapienza di Roma ed il Moige (Movimento Italiano Genitori), interessando le cinque sezioni provinciali nellattivit di prevenzione e di diffusione di una nuova cultura della legalit e della sicurezza stradale.

Un cantautore siracusano che alle canzoni italiane preferisce le canzoni americane e ne scrive e canta parecchie egli stesso
in grado di esprimere lintensit dei sentimenti con le parole italiane, nei confronti della lingua angloamericana, cos ricca di inflessioni foniche come non possiede la lingua italiana. Ha apportato cos le motivazioni per cui egli ha preferito scrivere, comporre e cantare canzoni americanizzate, anzich nella lingua madre, in italiano e tanto meno in siciliano. Difficile comprendere tale teoria sul comporre, considerando che spesso vengono pubblicate canzoni con tre e anche quattro artisti; il motivo me lha scherzosamente spiegato il m Giovanni Filoramo che a Milano ha, assieme a Tamara Blanco, una delle pi importanti Accademie di Tango argentino, la Tancoblanco: per potersi spartire i proventi Ma trascurando tali considerazioni personali, senza aggiungere che da ritenersi che quasi sempre, se non sempre, come me, a un compositore che anche capace di scriverne i versi, musica e versi vengono spontaneamente e contemporaneamente, c da riconoscere che le sue composizioni e la sua esecuzione sono effettivamente di gran pregio, a partire dalla voce. Lo strumento vocale di Stefano Emiliano veramente di ben diversa qualit si pu dire dello strumento vocale di quasi tutti (se non tutti!) i cantautori italiani, i qualidispiace dirlo ma bisogna ammetterlo- non hanno come voce unoStradivarius! Stefano Emiliano ha ottimo timbro, ha buona impostazione, ha ottima gamma, che non ha bisogno di sforzare nel registro acuto, ha soprattutto il pregio di comporre buona musica e buoni versi, con tanta personalit di contenuto, che pu dar numeri a tanti strimpellatori e cani che vanno per la maggiore non per merito personale ma per luso di leve di politici e/o di mecenati approfittatori. Si potuto ben valutare il pregevole talento del cantautore-secoaccompagnatore e secoconduttore sin dalle prime esecuzioni: dopo quella dedicata ad una ipotetica Lei, ha prima letto e poi cantata quella in cui dimostra non solo di avere pregevoli qualit artistiche, ma anche d essere un giovane artista che, oltre ad avere un bel cuore, ha anche un bel cervello, una carica personale duomo libero che si rammarica nel constatare come oggi raro trovare un equilibrio: E quella che ricalca interamente il mio pensiero gi da alcuni anni- ha detto prima ancora di iniziare a leggerla e poi eseguirlariflettendo che oggi non si capisce dove andare, come orientarsiIo, veramente mi sento molto confuso nellosservare landamento politico, lan-

Stefano Eliamo in Concerto

damento sociale, cos che non facile oggi prendere posizione, visto che, come dicevo quando la scrissi, non c n nero n bianco, non c n destra n sinistra. Pertanto vale solo quello che tu senti, che per te realeE ancora un grande mistero la nostra storia damoreBasta combattere, combattere di nuovo!... Non stiamo andando da nessuna parte; non riconosco pi il senso dello sbagliato e non c bianco e non c nero! La scelta della tonalit minore gi dai primi accordi, che precedono il canto, immette direttamente nella drammaticit del clima che poi il motivo e le parole coinvolgono pienamente lascoltatore che ne rimane commosso e alla fine non pu trattenersi dallapplaudire calorosamente. Tutte pregevoli le altre canzoni, soprattutto quella che per lo stesso cantautore rappresenta il biglietto di presentazione delle sue composizioni: Quando gli aerei lasciano il suolo: When the planes leave the ground, direi superiori a tante di quelle che sono state sbraidate con tanto di applausi finali- ben comandati- dellultimo festival di Sanremo, che, purtroppo, hanno fatto rimpiangere tante edizioni del non troppo remoto passato!

In foto, la riunione di ieri mattina a Noto.

di velocit. Nel corso dellanno verranno, poi, ap-

prontati con lausilio del Centro Mobile di Revisione (C.P.A.,

di Catania) servizi efficienza dei veicoli congiunti volti a veri- pesanti e degli autoficare le condizioni di bus, nonch, il rispetto

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

Yaris Hybrid Lounge E 15.950. Prezzo promozionale chiavi in mano (esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011) con il contributo della Casa e dei Concessionari Toyota. Auris Hybrid Active ECO prezzo di listino 23.450 E (inclusa IVA, esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011). Ecoincentivo Toyota senza rottamazione o permuta: 4.000 E inclusa IVA con il contributo della Casa e del concessionario. Prezzo promozionale E 19.450. Offerta valida fino al 28/02/2014. Immagine vettura indicativa. Valori massimi: consumo combinato 27 km/l, emissioni CO2 85 g/km.

7 marzo 2014 venerd

7 marzo 2014 venerd

Il sindaco di Lentini sincatena per tre ore davanti al Tribunale


Ha sospeso la protesta il sindaco di Lentini, Alfio Mangiameli che questa mattina si era incatenato allingresso del palazzo di Giustizia di Siracusa. La decisione di interromoere la manifestazione dovuta alla convocazione da parte del prefetto Armando Gradone, per approfondire la questione relativa alle difficolt del Comune lentinese di fare fronte ai servizi e agli stipendi del personale dipendente, a causa del pignoramento delle somme depositate alla Tesoreria comunale. La protesta di Mangiameli, che ha ricevuto la solidariet di molti suoi colleghi sindaci e anche da parte della parlamentare regionale Marika Cirone Di Marco, durata poco pi di tre ore. Poco prima delle ore 14, infatti, ha ricdevuto la comunicazione del massimo rappresentante del governo in provincia di Siracusa che lo ha convocato in Prefettura. Mangiameli aveva annunciato la sua azione clamorosa di protesta in occasione dellincontro di mercoled scorso con il presidente del Consiglio dei Ministri, Matteo Renzi. In occasione del suo intervento a palazzo Vermexio, Mangiameli ha fatto notare come la situazione economica del comune di Lentini sia drammatica. In pi ci si messa la sentenza del tribunale civile che ha disposto il pagamrnto di debiti pregressi per un ammontare di circa 4 milionid i euro e ci bastato per non fare pi tornare i conti. Al punto che da una settimana i dipendenti comunali sono sul piede di guerra ed hanno organizzato sit-in, manifestazioni, assemblee per capire come uscire fuori dalla situazione preoccupante in cui sono caduti. Intanto, nelle ultime ore sembra in qualche modo essersi risolta la problematica relativa alla liquidit del comune di Lentini. Vi sarebbero, infatti, dei fondi pari a circa 700 mila euro, che erano stati accantonati e che potrebbero essere messi a disposizione dei dipendenti, per risolvere il pagamento degli stipendi del mese di febbraio. R.L.

Alfio Mangiameli ha proptestato per la questione del pignoramento delle somme

Si tratta di una parte dei fondi Pon destinati alla valorizzazione dei beni culturali

Nel primo pomeriggio, per, la convocazione del prefetto Armando Gradone ha fatto recedere il primo cittadino dal proseguire

Quasi 10 milioni di euro per i due stralci funzionali relativi allarea archeologica della Neapolis e all'Orecchio di Dionisio
Arriveranno
a Siracusa 15 milioni e 201 mila euro dai fondi Pon a favore dei progetti di valoirizzazione e ristrutturazione dei beni culturali del cosiddetto polo museale. A partire da giugno si proceduto ad unaccelerazione per selezionare i progetti cantierabili di Musei e Soprintendenze siciliane, in seguito allaccordo siglato dal Presidente Rosario Crocetta e dal Ministro per la coesione territoriale Carlo Trigilia (Accordo Operativo di Attuazione tra il Ministero per i Beni Culturali e lAssessorato), che definisce criteri e modalit di individuazione e attuazione dei progetti. Sono stati recuperati in extremis fondi che sembravano perduti, inclusi dal 2008 nel POIN, asse 1, programma interregionale destinato agli attrattori culturali. LAssessorato ha messo a punto un programma di interventi per la valorizzazione e fruizione dei Poli Museali di Eccellenza (Palermo, Siracusa, Ragusa e Trapani) e dei siti di maggiore attrazione culturale (Musei e Aree Archeologiche); con Decreto del MIBACT (2 agosto 2013) stato approvato e finanziato il primo programma di 18 interventi per un valore di 21 milioni 637 mila euro, mentre la seconda fase di programmazione (rielaborata con le risorse disponibili sul PAC Valorizzazione delle aree di Attrazione culturale) prevede 11 interventi per un valore di 33 milioni 760 mila euro di cui era in corso il finanziamento da parte del Ministero. Dopo qualche settimana di attesa, in seguito alle vicende politiche nazionali e alla composizione del nuovo governo guidato dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi, oggi il MIBACT ha emanato il decreto di finanziamento della seconda fase che rende concreta la nostra programmazione e la completa. Ringrazio il ministro Dario Franceschini per la tempestivit e per lattenzione rivolta ai beni culturali siciliani. Adesso, il valore complessivo del programma, interamente finanziato, di 55 milioni 397 mila euro. Per quanto riguarda Siracusa, nel dettaglio, previsto un finanziamento di 977 mila euro per la Galleria di palazzo Bellomo; quasi 10 mi-

Stanziati 15 milioni di euro per il polo museale siracusano

In foto, la protesta del sindaco di Lentini, Alfio Mangiameli.

Da

Inizia marted la protesta allArs dellex deputato Pippo Gennuso


Gennuso ha fatto persino appello al presidente del Consiglio dei ministri, Matteo Renzi, perch si facesse parte digilente e inducesse la Regione ad adottare il provvedimento del consiglio di giustizia amministrativa. Ma il governatore Rosario Crocetta ha risposto gi la scorsa settimana sostenendo che prima di indire niuove elezioni il caso di ottenere il parere dei legali della Regione Sicilia. Il punto cruciale quello che ruota attorno alla sentenza del Cga che di fatto contrasta con i dettami della legge e dello statuto siciliano, che non contemplano elezioni regionali parziali. gennuso ha annunciato che la sua protesta sar ad oltranza e comunque fino a quando non avr risposte certe sullindizione delle nuove elezioni a Pachino e Rosolini. R.L.

POLITICA

lioni di euro per i due stralci funzionali relativi allarea archeologica della Neapolis e all'recchio

di Dionisio. 2 milioni 880 mila il castello Maniace ed 1 milione euro per il museo regionale Paolo ed 800 mila euro per lanfiteatro Orsi ed ancora 440 mila euro per romano.

marted inizia la protesta clamorosa da parte dellex parlamentare regionale rosolinese, Pippo Gennuso. Una riga appena per confermare la propria volont a trasferirsi a Palermo marted prossimo per cominciare la protesta incatenandosi davanti al palazzo dei Normanni, sede dellAssemblea regionale siciliana. La decisione scaturita dopo che, attraverso i supi legali, ha tentato in tutti i modi di fare applicare la sentenza del Cga, che ha accertato le irregolerit nelle elezioni regionali dellottobre 2012 in nove sezioni fra Pachino e Rosolini, disponendo la ripetizione della tornata elettorale. Fino ad oggi, per, dal governo regionale non arrivata alcuna parola e soprattutto non sono state indette le elezioni che riguardano tutti i candidati siracusani che avevano partecipato alla competizione di due anni addietro.

Destinati 731 mila euro per la scuola di via dei Mergulensi in Ortigia
La ristrutturazione del plesso scolastico Mazzini di via dei Mergulensi, in Ortigia, rientra tra le opere finanziate dalla Regione con i fondi della debilera Cipe 79/12. Per il sindaco, Giancarlo Garozzo E un risultato che premia la scelta strategica fatta dallAmministrazione sin dal suo insediamento, quella cio di mettersi subito al lavoro per intercettare risorse a tutti i livelli di finanziamento. Infatti quello della scuola di via dei Mergulensi un progetto presentato dagli uffici comunali lo scorso autunno e va nella direzione della riqualificazione del nostro patrimonio scolastico. Prendiamo atto che la nostra scelta di qualche mese fa rientra tra le priorit del Governo nazionale, come anche ieri il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ha ribadito nella sua visita in citt. Per lassessore alle Politiche scolastiche, Alessio Lo Giudice, Come Amministrazione vogliamo garantire i diritti dei bambini ad avere strutture dignitose dove crescere e formarsi. Il finanziamento assume un importante significato per quello che listituto scolastico rappresenta da un punto di vista storico e per sua la grande valenza simbolica, forte esempio di integrazione scolastica. A questo va aggiunto che la sua collocazione urbanistica, nel cuore di Ortigia, esalter ancora di pi le opere di intervento previste. Il progetto, interamente finanziato per 731.561 euro, prevede infatti, nellambito della ristrutturazione e manutenzione straordinaria della scuola Mazzini per la sua messa in sicurezza, anche il rifacimento degli esterni. Previsti inoltre interventi finalizzati al miglioramento del risparmio energetico. Un altro tassello per rimettere in moto un settore, quello edile, che ha sofferto parecchio la crisi degli ultimi anni concludono Garozzo e Lo Giudice: Noi ci siamo mossi per tempo ed oltre alla partecipazione ai bandi abbiamo scelto come metodo anche linterlocuzione con altri soggetti coinvolti in questi processi: penso allAnce, alla facolt di Architettura, alle organizzazioni di categoria che abbiamo coinvolto in sede di Piano triennale delle Opere pubbliche che non deve rimanere quello che finora stato, un libro dei sogni, ma uno strumento di programmazione. Adesso gli uffici stanno lavorando alla redazione di altri progetti di edilizia scolastica i cui bandi andranno a scadere il prossimo 30 marzo.

REGIONE SICILIA

Lesame autoptico stato eseguito ieri pomeriggio dal medico legale Francesco Coco

7 marzo 2014 venerd

7 marzo 2014 venerd

Lautopsia conferma: numerosi colpi per uccidere La Porta


La morte del 45enne floridiano risalirebbe a quaranta ore prima del ritrovamento del cadavere. Repertate alcune ogive, che saranno sottoposte allesame balistico
C
la conferma dallautopsia che Nicola La Porta, il 45enne floridiano, il cui cadavere stato ritrovato luned mattina in una discarica nei pressi del cimitero di Floridia, stata attinta da numerosi colpi di arma da fuoco. Il riscontro giunge dallautopsia, eseguita ieri pomeriggio allobitorio dellospedale Umberto primo di Siracusa, dal medico legale Francesco Coco, che ha ricevuto specifico incarico dal sostituto procuratore Tommaso Pagano, che sta coordinando le indagini sullesecuzione di La Porta. La morte risalirebbe a circa 40 ore prima della scoperta del cadavere, ci significa che potrebbe essere avvenuta la sera di sabato, ovvero un giorno dopo la scomparsa delluomo da casa. Esame autoptico al quale era presente soltanto il consulente della Procura della Repubblica di Siracusa, segno che al momento non vi sarebbero ufficialmente persone indagate per lomicidio del quarantacinquenne floridiano. I fori di entrata dei proiettili sono sparsi in diverse parti del corpo, a dimostrazione che lesecutore o gli esecutori del delitto hanno infierito sulluomo prima di finirlo con il classi colpo di grazia alla tempia. Lesito dellautopsia adesso al vaglio del magistrato che avr modo di aggiungere elementi utili a risolvere il caso di Floridia. Le indagini dei carabinieri stanno proseguendo a ritmo serrato e adesso si arricchiscono di alcuni particolari sui quali gli inquirenti mantengono il pi stretto riserbo per non compromettere lesito delle investigazioni. Da indiscrezioni, comunque, sembra che siano state ritrovate delle ogive, estratta dal cadavere della vittima che fanno parte dei reperti da sottoporre al laboratorio scientifico per un esame balistico che a questo punto diventa importante ai fini di stabilire quale sia stata larma utilizzata per uccidere La Porta. Continuano, intanto, gli interrogatori di persone che hanno conosciuto la vittima e che potrebbero dare un contributo importante alla soluzione del caso al momento nebuloso. F.N.

Accoltell la vittima per gelosia Una donna condannata a 3 anni


E stata depositata la motivazione della sentenza con la quale il Gup del tribunale di Siracusa, Michele Consiglio, ha inflitto il 24 novembre scorso la condanna a 3 anni e 2 mesi di reclusione a carico di una solarinese, accusata di avere tentato di uccidere una donna per gelosia. Limputata, Valentina Guarnieri di 25 anni, ricorsa al rito abbreviato e al termine del processo si vista infliggere la condanna decisamente inferiore a quella richiesta dal pubblico ministero, Antonio Nicastro, che, a conclusione della sua requisitoria, aveva invocato la condanna a 8 anni e 2 mesi per la donna. Il legale difensore, avvocato Paolo Germano, invece, aveva insistito per la derubricazione del reato contestato alla sua assistita da tentato omicidio aggravato in lesioni personali. La vicenda si consumata l11 settembre 2012, quando nel primo pomeriggio la vittima dellaggressione stava parlando con lamica della Guarnieri Credendo che stesse ancora importunandola, la donna sarebbe scesa dalla sua vettura e, impugnando un coltello si diretta con decisione verso la malcapiata alla quale ha inferto una coltellata in pieno torace. Poi, mossa da pentimento e anche spaventata, ha soccorso la stessa ferita, trasportandola allospedale

Depositata dal Gup Michele Consiglio la motivazione della sentenza

Armi Catanese patteggia


Aveva nella
villetta al mare armi e munizioni clandestine. Un catanese, Salvatore Scibilia di 38 anni, tuttora agli arresti domiciliari, si visto applicare dal Gup del tribunale, Michele Consiglio, la condanna a 3 anni di reclusione oltre al pagamento di 500 euro di multa. La perquisizione stata effettuata il 17 maggio dello scorso anno dai poliziotti della squadra mobile della Questura di Siracusa in una villetta di contrada Gelsara lungo il fiume San Leonardo ad Agnone Bagni, dove hanno rinvenuto una pistola calibro 9 Beretta, un fucile calibro 12 ed un fucile mitragliatore calibro 9 da guerra con matricola abrasa con 43 cartucce di vario calibro.

La venticinquenne impugn un coltello con il quale aggred la malcapitata che stava discutendo con una sua amica

In foto, Nicola La Porta.

IL CASO

Le scuse di Renzi e della scuola Convalidati gli arresti nei confronti della Raiti di due scafisti
La dirigente dell'Istituto Comprensivo Salvatore Raiti, dott.
ssa Angela Cucinotta, conferma il contenuto della precisazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri, pubblicato ieri sera sul sito del Governo Italiano, in merito alla mancata partecipazione della signora Giovanna Raiti (nella foto a fianco) alla visita del presidente Matteo Renzi nella scuola. I contatti con la signora Raiti erano stati presi da una docente dell'istituto a titolo personale, in forza di una consolidata amicizia, e senza avere informato la dirigente. La stessa docente successivamente ha comunicato alla signora Raiti che non erano stati previsti altri incontri oltre quelli indicati nel programma. Dunque non c' stata alcuna esclusione, semplicemente un eccesso di zelo perch n il Cerimoniale della Presidenza del Consiglio dei Ministri n la dirigente erano stati informati della possibilit di un incontro con la sorella del carabiniere che d il nome alla scuola. La dirigente Cucinotta ieri mattina ha telefonato alla signora Raiti per chiarire l'equivoco, per confermare la stima della scuola nei suoi confronti e per coinvolgerla, come gi fatto in passato, nelle future iniziative.

AUGUSTA

Umberto primo di Siracusa, dove giunta in gravi condizioni. La vittima stata, quindi, trasportata allospedale Cannizzaro di Catania, in prognosi

In foto, il palazzo di Giustizia di Siracusa.

riservata e soltanto a seguito di una lunga degenza stato possibile guarirla. Sulle prime, la donna aveva detto agli investigatori di avere per sbaglio ferito

la malcapitata. Ma le indagini della Polizia hanno subito evidenziato delle lacune nel racconto della donna. Cos stata posta in arresto. Successivamen-

te stata la stessa vittima a chiarire le circostanze dellaggressione ed anche il movente, legato sembra a questioni di natura sentimentale.

Il Gip del tribunale di

Siracusa, Alessandra Gigli, ha convalidato larresto di due presunti scafisti. Si tratta di un cittadino somalo di 22 anni e di un ghanese di 24, i quali sono stati assistiti dallavvocato Maria Luisa Buscemi. I due sono ritenuti responsabili del reato di favoreggiamento dellimmigrazione. In sostanza, sono stati individuati dagli investigatori come i conduttori di un gommone sul quale hanno trovato posto 105 migranti provenienti da diverse nazionalit sub sahariane, sbarcati il primo marzxo scorso al porto di Augusta dopo il trasbordo sulla nave della Marina Militare Comandante Foscari. Ai due stata applicata la misura caiutelare degli arresti in carcere.

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

RAV4 2WD 2.0 D-4D 124CV. Prezzo promozionale chiavi in mano (esclusa I.P.T. E Contributo Pneumatici Fuori Uso, PFU, ex DM n. 82/2011 E 5,40 + IVA) con il contributo dei Concessionari Toyota aderenti all'iniziativa. Offerta valida anche senza rottamazione o permuta. La versione raffigurata del modello RAV4 puramente indicativa. Offerta valida fino al 31/01/2014. Valori massimi: consumo combinato 13.9 km/l, emissioni CO2 176 g/km

Inquinamento petrolchimico Esposto alla commissione Ue


Hanno denunciato la violazione delle direttive europee sulla qualit aria e la convenzione Aarhus nei siti di Priolo, Milazzo e Gela
erdi e Green Italia hanno inoltrato un esposto alla commissione europea per l'ambiente con il quale hanno denunciato la violazione delle direttive europee sulla qualit aria e la convenzione Aarhus nei siti di Priolo, Milazzo e Gela. Ieri mattina la conferenza stampa di presentazione dell'iniziativa .alla presenza dei due coordinatori nazionali Angelo Bonelli e Fabio Granata. "In queste tre aree - scritto nell'esposto -la rete di monitoraggio della Regione Sicilia, gestita dallagenzia regionale per la protezione ambientale monitora solo il benzene. Esiste unaltra rete denominata Sirvianer, la cui accessibilit via web non sempre possibile che pubblica dati derivanti dalle reti di monitoraggio delle province e dei comuni successivamente valicati dallArpa. Da valutazioni effettuate la rete di monitoraggio della qualit dellaria non risulta conforme alle disposizioni di legge regolate dal Dlgs 155/10 e dalla direttiva europea sulla qualit dellaria . In particolare la rete di monitoraggio dellARPA Sicilia a Siracusa ha due stazioni classificate con il nome di MEGARA e SASOL. Tali stazioni non rispondono ai requisiti di legge in quanto non monitorano gli inquinanti previsti come : SO2, CO, NO2, O3, Pm10,Pm2,5, e i valori obiettivo per nichel, cadmio, arsenico e benzopirene cosi come disciplinati dalla direttiva europea del 2004/107/CE. Per quanto riguarda il benzene non riportato nel sito di ARPA Sicilia il valore medio annuo relativo al 2013 che per legge previsto in 5 nanogrammi/metro cubo . Nella stazione Megara di Siracusa si riscontrano gravi superamenti del benzene, seppur su base giornaliera: ad esempio il 4 e 5 gennaio 2014 il benzene ha raggiunto il valore di 111,5 nanogrammi/ metro cubo nella stazione Megara. Per quanto concerne la stazione SASOL per il 2014 non sono pubblicati dati. Quello che lascia preoccupati in tema di inquinamento ambientale che la rete di monitoraggio non risponde alle esigenze di informazione al pubblico dei dati prevista dal DM 60/02 poi dal Dlgs 155/10 e delle direttive europee sulla qualit dellaria e della convenzione

Lo hanno inoltrato gli esponenti nazionali dei Verdi e di Green Italia

7 marzo 2014 venerd

vita di Quartiere

7 marzo 2014, venerd

Fra gli appuntamenti annotati in agenda per la festa della donna spicca quello organizzato dalla rete dei centri antiviolenza di Raffaella Mauceri presso la sala multimediale di via Brenta Tiche: Domani alle 10,00 convegno dei Rotary sul tema della violenza contro le donne

Al centro, la giornalista ed esperta in "Women studies Raffaella Mauceri.

Nelle foto, lassenlbela regionale siciliana.

di Aarhus. Lassenza dei dati e di una pubblica informazione degli stessi crea un ombra preoccupante su quelle che negli anni sono state le conseguenze allambiente in materia di contaminazione delle falde , dei terreni , delle acque,dellaria e di quale pu

essere il livello di contaminazione delle matrici biologiche e della catena alimentare. Le conseguenze ambientali descritte hanno una diretta conseguenza sulla salute della popolazione residente limitrofa al polo petrolchimo di Priolo, Augusta, Melilli, Gargallo e della

citt di Siracusa. Nell'esposto si chiede alla commissione europea per lambiente di "verificare se per i tre siti di Siracusa, Milazzo e Gela ha violato le direttive in materia di qualit dellaria e della convenzione di Aarhus.

Scomparso il musicologo siracusano Nino Franz


E venuto a mancare ieri pomeriggio allet
di 83 anni Nino Franz, musicologo tra i pi apprezzati del panorama siracusano. Personaggio molto noto in citt e nellambiente musicale per avere contribuito alla fondazioone dellAsam, l'associazione amici della musica, che questanno ha tagliato il traguardo dei 51 anni di attivit. Di questistituzione siracusan a Franz ha ricoperto anche la carica di vice presidente e si speso perch la platea siracusana potesse avere il privilegio di gustare i concerti er le esibizioni del meglio della musica classica e jazzistica internazionale. Dal 1963 ad oggi, infatti, l'associazione si distinta per la qualit dei maestri che si sono esibiti nei teatri di Ortigia. Tra gli artisti ospitati

CULTURA

e conosciuti personalmente da Franz, si annoverano, tra gli altri, Riccardo Muti, Nikita Magaloff, Salvatore Accardo, Franco Gulli, Uto Ughi, Leonid Kogan, Alfred Brendel, Wilhelm Kempff, Enrico Bollani. La sua conoscenza per la musica spaziava dalla classica al jazz passando per la lirica. Franz ha lasciato una vasta e preziosa discografia composta di oltre 1500 fra dischi, cd ed altre tracce in supporti magnetici ed informatici. Il pallino di Nino Franz era quello di creare un appuntamento televisivo per la diffusione della musica di qualit. Ma il suo auspicio rimasto solo nelle intenzioni perch si tratta di un progetto per pochi intenditori. I funerali saranno officiati sabato prossimo (8 marzo) alle ore 10.30 presso la chiesa di san Salvatore in via Necropoli Grotticelle a Siracusa.

n fitto programma di manifestazioni caratterizza, come ogni anno, l'attivit marzaiola della Rete Centri Antiviolenza fondata e diretta da Raffaella Mauceri. Programma che culmina con l'appuntamento dell'8 marzo Giornata Internazionale della Donna, intitolato "Siracusane "in genere" fra mito e storia" che avr luogo nella sala multimediale di via Brenta con inizio alle 9,30. A raccontare le donne che con le loro "gesta" hanno lasciato un segno nella storia della nostra millenaria citt, sar infatti la studiosa Mariapaola Fiorensoli, saggista, presidente dell'associazione nazionale "Il Paese delle Donne" e partecipe dell'iter costitutivo della Casa Internazionale delle Donne, sito leggendario dei mitici anni '70 e crocevia del pensiero femminista multiculturale italiano ed estero. La conferenza della Fiorensoli sar preceduta da una breve presentazione della Presidente della Rete, Raffaella Mau-

8 marzo: Un fitto calendario di manifestazioni a tema


ceri, e dall'intervento della deputata nazionale On. Avv. Sofia Amoddio la quale, in qualit di avvocato e di parlamentare, illustrer i provvedimenti che nel corso delle legislature parlamentari hanno garantito la tutela dei diritti delle donne e della famiglia, non ultima la legge sulla violenza di genere, ". "Ringraziamo le nostre illustri ospiti per avere accettato di celebrare l'8 marzo con la nostra Rete - dice la Mauceri - celebrazione che vuole essere un momento di orgoglio femminile e che sar allietata da alcuni brani musicali per la splendida voce di Lucia De Luca". Nel settembre del 1944, si cre a Roma l'Udi Unione Donne in Italia, per iniziativa di donne appartenenti al Pci, al Psi, al Partito d'Azione, alla Sinistra Cristiana e alla Democrazia del Lavoro e fu l'Udi a prendere liniziativa di celebrare, l8 marzo 1945, la prima giornata della donna nelle zone dellItalia libera, mentre a Londra veniva approvata e inviata all'Onu una Carta della donna contenente richieste di parit di diritti e di lavoro. Con la fine della guerra, l'8 marzo 1946 fu celebrato in tutta l'Italia e vide la prima comparsa del suo simbolo, la mimosa, che fiorisce proprio nei primi giorni di marzo, secondo un'idea di Teresa Noce, di Rita Montagnana e di Teresa Mattei. Nei primi anni cinquanta, anni di guerra fredda e del ministero Scelba, distribuire in quel giorno la mimosa o diffondere Noi donne, il mensile dell'Unione Donne Italiane (Udi), divenne un gesto atto a turbare l'ordine pubblico, mentre tenere un banchetto per strada diveniva occupazione abusiva di suolo pubblico . Nel 1959 le senatrici Luisa Balboni, comunista, Giuseppina Palumbo e Giuliana Nenni, socialiste, presentarono una proposta di legge per rendere la giornata della donna una festa nazionale, ma l'iniziativa cadde nel vuoto. Il clima politico miglior nel decennio successivo, ma la ricorrenza continu a non ottenere udienza nell'opinione pubblica finch, con gli anni settanta, in Italia apparve un fenomeno nuovo: il movimento femminista. L'8 marzo 1972 la manifestazione della giornata della donna si tenne a Roma in piazza Campo de' Fiori: vi partecip anche l'attrice statunitense Jane Fonda, che pronunci un breve discorso di adesione, mentre un folto reparto di polizia era schierato intorno alla piazza nella quale poche decine di donne manifestanti inalberavano cartelli con scritte inconsuete e scandalose : Legalizzazione dell'aborto , Liberazione omosessuale , Matrimonio uguale prostituzione legalizzata , e veniva fatto circolare un volantino che chiedeva che non fossero lo Stato e la Chiesa ma la donna ad avere il diritto di amministrare l'intero processo della maternit . allindividualit alla relazione: quando lamore fa male il titolo del convegno di formazione ed informazione promosso dal Rotary Club di Siracusa, Distretto 211 Italia, International We for women. l'evento, che toccer sostanzialmente il tema drammatico e scottante della violenza sulla donna, in agenda per domani - sabato 8 marzo - a partire dalle 10,00 presso la sala convegni del liceo Classico Tommaso Gargallo di Via Luigi Monti. La violenza contro le donne la violenza perpetrata contro le donne basata sul genere, ed ritenuta una violazione dei diritti umani. Termine usato molto spesso per definire la violenza contro le donne il termine violenza di genere che in una accezione pi ampia abbraccia oltre che la violenza contro le donne anche quella contro un soggetto minorenne. Questa terminologia largamente usata sia a livello istituzionale che da persone e associazioni di donne che operano nel settore. Preliminarmente, possiamo osservare che: Parlare di violenza di genere in relazione alla diffusa violenza su donne e minori significa mettere in luce la dimensione sessuata del fenomeno in quanto manifestazione di un rapporto tra uomini e donne storicamente diseguali che ha condotto gli uomini a prevaricare e discriminare le donne. E quindi come uno dei meccanismi sociali decisivi che costringono le donne a una posizione subordinata agli uomini. La violenza alle donne solo da pochi anni diventato tema e dibattito pubblico, mancano politiche in contrasto alla violenza alle donne, ricerche, progetti di sensibilizzazione.

10

7 marzo 2014, venerd

Ortigia: Tripletta teatrale al Ritiro

La 3 giorni prender avvio stasera stessa con la commedia Commercer

Ortigia: Il mio quartiere assediato dalle auto blu

Sopra, una delle Performances teatrali in nota da stasera.

Torna

il teatro indipendente, giovane e di qualit. Dopo la rassegna che si tenuto alla Sala Randone, l'attore e regista Massimo Tuccitto continua la sua opera di divulgazione dell'arte teatrale in citt. La compagnia siracusana Tempo d'Aurora gi

pronta per tre spettacoli, tutti d'altissimo livello. La location suggestiva, l'antico Convento del Ritiro, di via Mirabella nel cuore dell'Isola di Ortigia. Tre date, tre spettacoli, uno dietro l'altro per un bagno di teatro da non perdere. Si parte questo venerd 7 marzo, ov-

vero oggi stesso, con - Commencer la commedia degli inizi che vede sul palco una straordinaria Giuliana Di Stefano, nel ruolo della protagonista narratrice, e un incredibile Aronne Sam nei panni di un sincopato personaggio. Il sottofondo musicale,

e gli effetti di luce a cura di Vj Smokey, vi accompagneranno in un viaggio fatto di nuovo inizi. Domani, 8 marzo, un doppio appuntamento, con due repliche alle ore 19 e ore 21. Sul palco sar il turno di Pinter e a capo. Scritto e diretto da Massimo Tuccitto, la rappresentazione ha gi fatto il tutto esaurito alla Randone, in altre tappe siciliane. I personaggi, ispirati dallo schizzato drammaturgo Pinter saranno animati da Elena Polic Greco , Luca Di Mauro e lo stesso Tuccitto, tutti di scuola dellIstituto Nazionale del Dramma Antico. La tripletta di chiude domenica 9 Marzo (ore 19 e ore 21) con - Asini - di Vincenzo Quadarella. Musica e parole, voci e suoni. Un concerto che anche uno spettacolo teatrale, o, al contrario, uno spettacolo teatrale che anche un concerto. E saranno dei personaggi che si sono ostinati, fortemente ostinati, ad andare controcorrente, nonostante tutto, tutti quegli asini caparbi, cocciuti, testardi e profondamente giusti. Uomini di stato, giornalisti, artisti, "missionari", uomini che si sono dati, concessi completamente e che spesso sono stati capiti e amaramente rimpianti postmortem. Ognuno dei tre giorni dell'evento saranno tenute delle lezioni aperte e gratuite di teatro a cura di Tempo d'Aurora - Compagnia Teatrale. I laboratori si attiveranno al raggiungimento del numero minimo di 7 persone ed avranno inizio alle ore 18 di ognuno dei tre giorni dell'evento. possibile prenotare il proprio posto a lezione telefonando al numero 331 7789227.

Tiche: Una gara di calcolo organizzata per squadre


ggi, venerd 7 marzo 2014, si effettuer, presso lAula Magna dellIstituto Superiore Tommaso Gargallo di Siracusa, la gara di matematica a squadre nellambito del Progetto delle olimpiadi della matematica. Tale gara stata denominata per Siracusa Coppa Archimede 2014. La manifestazione vede la partecipazione di dodici Istituti di Scuole Secondarie di Secondo Grado della provincia di Siracusa dai Licei ai Tecnici. Ogni istituto partecipa con una squadra formata da sette studenti. La prova avr inizio alle ore 15.00 ed avr la durata di due ore. Al termine della gara verr stilata la classifica ed alle ore 17.30 si terr la premiazione. Le squadre vincitrici, una o pi di una, saranno ammesse alla Gara Nazionale che si terr a Cesenatico dall8 all11 maggio prossimo venturo. Il numero delle squadre ammesse alla Finale Nazionale di Cesenatico si sapr immediatamente dopo il termine della gara e prima della premiazione. Uno degli scopi di questo tipo di gara quello di stimolare leducazione matema-

Competizione tra sette Brain trust promossa nellambito del progetto Olimpiadi di matematica in agenda per oggi alle 15,00 presso listituto Gargallo.

7 marzo 2014, venerd

11

Il coordinatore nazionale di Green Italia, Fabio

Granata, stigmatizza ironicamente lo spiegamento di forze per la visita di Renzi a Siracusa. "Nella mia Ortigia, isola pedonale e delicato patrimonio Unesco, centinaia di auto blu e di servizio: credevo fosse scoppiata la guerra o arrivato Obama. Invece era Renzi,quello che doveva andare in giro senza scorta, accompagnato dal rivoluzionario Crocetta. Uno spettacolo pi ridicolo che indecoroso. Niente da dire: il nuovo che avanza". Con Green Italia, dal punto di vista di suoi stesi promotori, si ufficialmente costituita la nuova casa politica degli ecologisti italiani. Si sono infatti conclusi I lavori dellassemblea di fondazione del nuovo movimento politico ambientalista, Green Italia. Recentemente infatti, di fronte a circa 250 persone riunite al Teatro Quirinetta stata sancita la nascita del nuovo soggetto politico, che si appresta ad affrontare le prossime tornate elettorali con una struttura snella, dinamica, ma che conta a livello locale gi forti radicamenti. Nel segno della massima trasparenza e partecipazione, che costituiranno la cifra del movimento politico, I cittadini che da fondatore hanno partecipato questo evento, hanno votato su tutte le decisioni assunte nelloccasione, a partire dalla forma dello statuto e il comitato dei 100. Sono stati dunque eletti coordinatori di Green Italia, secondo il modello della parit di genere che verr mantenuta in maniera costante nella strutturazione del partito, Monica Frassoni, copresidente del Partito Verde Europeo, e Fabio Granata. Portavoce del movimento saranno invece il trentunenne torinese Oliviero Alotto, presidente dellassociazione Terra del Fuoco, e Annalisa Corrado, giovane ingegnere meccanico che ricopre il ruolo di responsabile tecnico per il Kyoto club e Azzero Co2. I coordinatori e I portavoce sono in forma provvisoria, in quanto entro la fine dellanno saranno avviate delle consultazioni per votare nella maniera pi ampia possibile I rappresentanti di Green Italia. Green Italia hanno dichiarato in quelloccasione Alotto e Corrado nasce per colmare un vuoto lasciato dalla politica italiana, ovvero la forte presenza di un partito a trazione ecologista che invece presente nei maggiori paesi europei, e per rispondere ai segnali che un paese lacerato da zone di grande sofferenza sociale e ambientale lancia senza trovare adeguate risposte. Per lItalia occorre un Green new deal, una spinta propulsiva ad una situazione economica e lavorativa asfittica, che non pu essere affrontata con vecchie ricette. Come ha detto Don Ciotti, ospite dellassemblea, dobbiamo essere eretici , e vogliamo dare alla politica un nuovo colore, il colore della legalit, delle scelte di lungo respiro e della sostenibilit ambientale, sociale ed economica.

tica ed il lavoro dquipe, coniugando il sapere delle conoscenze con le competenze e contribuendo alla formazione degli studenti. Responsabile Distrettuale della manifestazione la Prof.ssa Concetta Aloi , che coordina ed organizza

le gare inerenti il Progetto delle Olimpiadi della Matematica per la provincia di Siracusa. Gli organizzatori dellevento ringraziano il Dirigente Scolastico dellistituto ospitante la manifestazione Dott. ssa Fronte Carmela per la

sensibilit dimostrata verso liniziativa, per aver concesso i locali e per il sostegno profuso per la gestione della manifestazione, che si ricorda essere un progetto organizzato dallUnione Matematica Italiana su protocollo dintesa del Ministero dellIstruzione, dellUniversit e della Ricerca (ex Ministero della Pubblica Istruzione). Le Olimpiadi della matematica sono una competizione annuale che ruota intorno a sei problemi matematici, per un punteggio massimo di 7 punti ciascuno, quindi del valore totale massimo di 42 punti. La competizione organizzata in Italia dall'Unione matematica italiana, per incarico del Ministero dell'Universit e della Ricerca Scientifica e con la collaborazione della Scuola normale superiore di Pisa, per gli studenti delle scuole superiori, dell'et massima di 20 anni, dal 1987. L'Unione matematica italiana, per incarico del Ministero dell'Universit e della Ricerca Scientifica e con la collaborazione della Scuola normale superiore di Pisa, organizza ogni anno le varie fasi preparatorie, valendosi di una propria commissione e coinvolgendo centinaia di docenti delle scuole italiane. Questi test, su base volontaria, curano localmente la partecipazione degli studenti che, nella prima gara nazionale, ammontano a circa 300 mila, provenendo da 1500 istituti superiori.

E il pensiero andava alle donne maltrattate ma anche a coloro che soffrono per le colpe di altre persone
Riceviamo e pubblichiamo quanto segue. Gentile Direttore, giorni fa mi capitato di ascoltare in un bus cittadino il dialogo di due signore, seppure delicate nel parlare, si notava un'infinita tristezza. Mi venne in mente la Signora Mauceri con tutte le sua lotte per le donne e per coloro che soffrono per colpe di altre persone, senza distinzione, per chi soffre e basta. Ed al Lei e a quanti o a quante si prodigano per gli altri, e questo in occasione della giornata della donna. Grazie Mi muovo sui passi che conducono al cielo. Fiocchi di primavera danzano fra gli umori degli arcobaleni a risvegliare coscienze, ruscelli delicati accarezzano dogmi, un Dio damore contempla ferite oltre lestuario brillante dellamore. Lino Giarrusso
Sopra, la mimosa, simbolo stesso della festa della donna.

Lettere: Si leggeva uninfinita tristezza

Condannato A Bruxelles il vertice sullUcraina morte come La Crimea vota ladesione alla Russia a un cane
Debutto per Renzi. LUe congela i beni di Yanukovich. Ancora tensioni nella regione indipendente
Proseguono gli sforzi diplomatici di Unione Europea, Usa e Onu per trovare una soluzione alla crisi in ucraina. Dopo lincontro avuto a Parigi, il segretario di Stato statunitense John Kerry e il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov, si sono visti ieri a Roma. A Bruxelles i capi di governo europei hanno incontreranno il primo ministro ucraino ad interim Arseniy Yatsenyuk per decidere su possibili sanzioni alla Russia. La crisi ucraina sar anche al centro della riunione odierna del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. Intanto il parlamento della Crimea ha votato in favore delladesione della regione alla Russia, come soggetto della Federazione Russa. Il parlamento - dominato da filorussi - ha votato allunanimit, formalizzando al contempo la convocazione del referendum che dovr confermare o meno la decisione. Il referendum, fissato per 16 marzo, proporr unalternativa ai cittadini della Crimea (in maggioranza russi e russofili): volete tornare alla costituzione del 1992 oppure aderire alla Federazione Russa? Nel frattempo Bruxelles ha reso efficaci le prime sanzioni contro Yanukovich. LUe ha ufficialmente congelato i beni del deposto presidente ucraino e di altre 17 personalit legata alla leadership ucraina esautorata nei giorni scorsi dalla piazza. Tra queste, anche il figlio di Ia-

12

7 MARZO 2014, VENERD

Sorrentino in Italia: LOscar? Spero Fiori d'arancio per Silvio e Francesca in ripercussioni positive per il cinema
La coppia convolerebbe a nozze a Lacco Ameno il prossimo giugno

7 MARZO 2014, GIOVED

13

nukovich, Aleksandr. Nella lista figurano anche lex capo dei servizi di sicurezza Alexander Yakymenko, lex ministro dellinterno Vitali Zakharchenko, lex procuratore generale Viktor Pshonka, e lex ministro della giustizia Olena Lukash. Le sanzioni, relative ai beni personali attribuite a queste persone, resteranno in vigore per 12 mesi. Sul fronte ucraino continua la situazione di tensione. La polizia ha arrestato lautoproclamato governatore di Donetsk, Pavel Gubarev, e altri 70 manifestanti filo-russi che avevano preso il controllo della sede del governo della regione orientale

Crolla costone in viale della Vittoria: sgomberata palazzina di sette piani


Il secondo piano dello stabile cos come un negozio al piano terra sono stati invasi dai detriti
provveduto allo sgombero degli abitanti dei sette piani del palazzo. Due persone, in via precauzionale, sono state portate al pronto soccorso. Ad Agrigento piove ininterrottamente da domenica. Il ministro dell'Interno Angelino Alfano segue costantemente la situazione del costone roccioso crollato ad Agrigento, che ha interessato una strada centrale del centro cittadino e alcuni edifici. Alfano, sottolinea una nota del Viminale, in stretto contatto con il prefetto Nicola Diomede, che ha prontamente convocato una riunione operativa per le verifiche di staticit degli edifici

dellUcraina. Le forze dellordine ucraine hanno sgomberato la sede del governo regionale, conquistata mercoled per la seconda volta da un gruppo di manifestanti filorussi, e hanno issato alla sua entrata una bandiera ucraina al posto di quella russa che avevano collocato prima i sostenitori di Gubarev. Donetsk la citt del deposto presidente ucraino, il filo-russo Viktor Yanukovich. Il Servizio di Sicurezza dellUcraina (lSSU, ex KGB) ha aperto uninchiesta penale su Gubarev con laccusa di aver guidato lassalto alledificio governativo.

Intendo usare questa lettera come una specie di piattaforma, perch potrebbe essere la mia dichiarazione finale sulla Terra. Cos comincia il documento inviato da Ray Jasper al sito Gawker, che sta facendo discutere lAmerica. Nel 1998 Ray aveva 19 anni ed era stato condannato a morte per lomicidio dellimpresario David Alejandro. Jasper non era quello che aveva materialmente ucciso, ma il responsabile aveva ammesso la sua colpevolezza e aveva ricevuto lergastolo. Ray invece era andato a processo come complice e aveva ricevuto la pena capitale. Allepoca aveva una figlia nata da poche settimane, che adesso ha 15 anni e va a scuola. Il 19 marzo, esauriti gli appelli, lui verr giustiziato: Lo stato del Texas ha deciso di uccidermi come un cane rabbioso. State parlando con un uomo che stato giudicato indegno di respirare la vostra stessa aria. Jasper scrive che il sistema giudiziario davvero corrotto oltre ogni possibilit di ripararlo. In base al Tredicesimo emendamento della Costituzione, tutti i detenuti in America sono considerati schiavi. Se un prigioniero si rifiuta di lavorare ed essere schiavizzato, lo chiudono in isolamento: avete idea di che effetto ha questo sulla mente umana?.

Si sposano a Ischia
NAPOLI - Fiori darancio a Ischia per Silvio Berlusconi e Francesca Pascale? La coppia - secondo una indiscrezione sparata a tutta pagina sul quotidiano dellisola verde il Golfo convolerebbe a nozze a Lacco Ameno il prossimo giugno. Officiante Domenico De Siano, coordinatore regionale di Forza Campania, ed ex sindaco di Lacco, che dovrebbe unire i due in matrimonio. La notizia ha creato non poco scompiglio a Ischia (molti hanno finora pensato che la location fosse molto pi a nord) e tanti affermano che una serie di sopralluoghi sia gi stata effettuata da professionisti di fiducia del Cavaliere wedding planner e responsabili della sicurezza che hanno raccolto informazioni sulla logistica e le potenzialit ricettive dellisola. DOVE - Le nozze potrebbero essere festeggiate al Regina Isabella, straordinario albergo con affaccio sulla spiaggia, scogliera e approdo privato. Il Mezza Torre, laltro albergo extralusso della zona, potrebbe ospitare parte degli invitati. Francesca tradirebbe cos Capri, lisola che ha sempre detto di amare tanto. Fin qui l'anticipazione del Golfo. Le fonti vicine alla coppia azzurra danno per sicuro e imminente il s, ma fanno trasparire un'estrema incertezza sul dove con il Cav. che preferirebbe una location nordica con minori problemi logistici di Ischia. DE SIANO: ONO-

La storia, trovato in Corsica lultimo disperso dellalluvione 2009


ricerche di quella notte tra il 22 e il 23 dicembre. Neppure lelicottero, le motovedette e i sommozzatori dei vigili del fuoco erano riusciti a individuare il corpo. Sulla spiaggia, dopo qualche tempo, il mare aveva restituito soltanto il suo portafogli. Ma un giorno, a casa Bobolin, squillato il telefono e a Simona, la vedova di Marian e mamma di Adrian, i carabinieri hanno spiegato che era il caso andasse in caserma. Quando ormai ogni speranza sembrava perduta la famiglia del bracciante agricolo romeno trapiantato a Santo Stefano al Mare, in Liguria, ha scoperto che mani pietose avevano raccolto i suoi

RATO, MA IPO TESI SENZA FONDAMENTO - Sarei onorato se il Presidente Berlusconi e la sig.ra Pascale scegliessero Ischia, mia terra d'origine che amo profondamente, per celebrare il loro matrimonio. Ma questa ipotesi, riportata oggi da alcuni media, destituita di ogni fondamento, commenta il senatore Domenico De Siano dopo aver letto l'anticipazione del Golfo. LE ALTERNATI VE - Ma le alternative (alcune davvero ipotetiche) nei dintorni di Napoli non mancano certo. La Piazzetta dellisola azzurra ha un suo inossidabile appeal, proprio come Villa Santa Chiara a Casoria, dove Noemi Letizia festeggi i suoi 18 alla presenza di Berlusconi (ma

qui sarebbe difficile convincere Francesca). Irresistibile Ravello, localit scelta da Renato Brunetta per sposare la sua Titti: nozze blindatissime fra Villa Rufolo e lhotel Caruso. Certo, un castello potrebbe avere il suo fascino. E disponibile quello del Boss delle cerimonie visto in tv: La Sonrisa di SantAntonio Abate, perfetto per ospitare un numero di ospiti spropositato in una atmosfera fastosa e al riparo da occhi indiscreti. Infine Napoli. Berlusconi in citt ha sempre alloggiato allhotel Vesuvio e conosce bene lappeal del lungomare. Potrebbe sposarsi al Castel dellOvo opzionando tutto il Borgo Marinari per una festa a tema. Dress code bandana.

La statuetta sta sepolta ed incellofanata in valigia: dai, poi la mettete con Photoshop!. Ritirati i bagagli, il regista Paolo Sorrentino, ancora un po assonnato per il viaggio, maglioncino e giacca lunga blu, jeans grigi, zainetto rosso-grigio in spalla, scherza alluscita dellaeroporto di Fiumicino, con i fotografi rimasti un po delusi per non aver potuto immortalarlo con la statuetta di Zio Oscar, riportata in Italia 15 anni dopo La vita bella, rimasta dentro un valigione nero. Davanti alla Porsche Cayenne blu, prima di lasciare lo scalo alle 7.30, il regista saluta sorridendo cos i fotografi: Ciao ragazzi e grazie, mi avete fatto sentire come Belen. Accompagnato dalla moglie Daniela e dai figli Anna e Carlo, Sorrentino stato accolto a Fiumicino da addetti dellAlitalia e da uomini della polizia di frontiera.

Nellattesa dei bagagli si concesso volentieri a foto ricordo con alcuni passeggeri che lo hanno riconosciuto e che si sono congratulati per il successo del cinema italiano. Appena sbarcato, poco prima, aveva commentato cos le domande sui 9 milioni di audience che il film ha raccolto in tv martedi scorso e la nuova uscita nelle sale in 100 copie, oltre la notizia della cittadinanza onoraria che Roma gli conferir: Sono molto felice. Sono stanco ma contento di tornare a casa. tutto qualcosa di molto nuovo e vediamo ora cosa succeder, non sono ancora in grado di mettere a fuoco bene, ma sono veramente felice. Tutte le attestazioni, e sono cos tante, ricevute in questi giorni mi hanno fatto piacere, non ce n una in particolare che spicca sulle altre. Ora riposo assoluto, mi fermo a Roma, ha aggiunto sorridendo.

AGRIGENTO - Un costone roccioso che sovrasta alcuni palazzi di viale della Vittoria, una strada centrale di Agrigento che si affaccia sulla valle dei templi, crollato. Il secondo piano dello stabile cos come un negozio al piano terra sono stati invasi dai detriti. Sul posto stanno lavorando i vigili del fuoco, polizia e carabinieri. Claudio Lombardo dellassociazione ambientalista agrigentina Mareamico parla di disastro annunciato. Tutti sapevano tutto dice - larea a rischio, da oltre cinque anni stata segnalata la perdita di acqua potabile. Per il momento la protezione civile ha

e per l'attivazione di un sistema di sicurezza al fine di evitare episodi di sciacallaggio e consentire altres l'accesso, nelle abitazioni, da parte dei legittimi proprietari. Alla riunione, ancora in corso, partecipano rappresentanti di Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco, Protezione Civile e Amministrazione Comunale. Il ministro dell'Interno inoltre in contatto con il Capo della Protezione Civile, Franco Gabrielli, che, d'intesa con il Dipartimento regionale della Protezione Civile e la Prefettura di Agrigento, ha messo all'opera i propri tecnici.

Ha visto scomparire pap dentro il torrente, travolto da unonda assassina sotto lalluvione, e dopo cinque anni di dolore e di oblio gli hanno detto che i suoi poveri resti sono sepolti dallaltra parte del mare della Liguria, in Corsica. Dove si perde lorizzonte che lui guarda tutti i giorni dalla finestra di casa. Era la vigilia di Natale del 2009 quando Adrian, 5 anni, aveva visto pap Marian trascinato via dalla piena del Santa Caterina, un innocuo corso dacqua trasformato in una bomba dacqua dalla pioggia intensa di una delle alluvioni che hanno trasformato la Liguria in terra di emergenza idrogeologica. Inutili le

poveri resti a 160 km di distanza. Incredibile. Solo alla famiglia stato comunicato il piccolo cimitero dove stata composta la salma restituita dalle onde. Ma prima di quella cerimonia in unatmosfera irreale, senza prete e senza nessuno a dare lestremo saluto, la gendarmeria aveva prelevato un campione di Dna. La procedura stata lenta e complessa. Il profilo genetico di Marian gli investigatori corsi lhanno messo in rete, a disposizione del database transalpino delle persone scomparse. Poi i francesi lhanno rilanciato nella rete europea dei cold case. E dopo mesi e mesi il confronto con il Dna che nellim-

mediatezza dei fatti era stato elaborato anche in Italia ha dato la risposta. Colpo di scena. Quei resti dallaltra parte del mare erano proprio di Marian. Quella notte stava tornando a casa. Ma pioveva. Pioveva fortissimo. La strada che portava a casa passava per un guado, perch il torrente Santa Caterina nella

quotidianit non che un rigagnolo. Marian Aveva lasciato Adrian sulla Twingo e passo dopo passo aveva cercato di capire se sotto lacqua ci fosse ancora la strada se si potesse o meno passare con la vettura. Ad un tratto per esplosa la piena, improvvisa. Se l portato via. Pap scomparso dentro il

torrente - ha urlato il bambino ai carabinieri. Rimanendo poi per tutta la notte abbracciato alla mamma. Lultima immagine stata quella di pap che cercava di proteggerlo da quellonda assassina. Per anni quellimmagine stata un incubo, legato all'oblio di quel saperlo disperso. Adesso lincubo finito.

Il vicesindaco Francesco Italia arrivato sul posto semplicemente in bicicletta per assistere al momento conclusivo della manifestazione promossa dal sodalizio.

14

7 marzo 2014, venerd

Acradina: Visita inaspettata allevento del CENACO


isita inaspettata del vice sindaco Francesco Italia in occasione del recente Carnevale organizzato dal Centro Naturale Commerciale 2014 di viale Tisia. Il vice sindaco Francesco Italia arrivato in bicicletta e ha assistito alla sfilata dei gruppi mascherati che hanno animato le vie principali dell'area Cenaco con balli e animazione riuscendo a coinvolgere grandi e piccini. "Questo Carnevale l'esempio che la gente ha bisogno di divertirsi anche con poco"- ha esclamato il vicesindaco - Senza necessariamente ricorrere a grossi budget qui si respira davvero aria di festa. Mi complimento con i commercianti del Cenaco che hanno saputo interpretare bene il vero spirito del Carnevale". "Abbiamo avuto la prova provata che la gente ha bisogno di divertirsi, di trascorrere in allegria qualche ora, tornando bambini, in una parola i siracusani vogliono il Carnevale". Cos il presidente del Cenaco Franco Veneziano che ieri ha coordinato il corteo dei gruppi mascherati in occa-

sione del Primo Carnevale del Cenaco, al suo fianco validi collaboratori, primo fra tutti il presidente del quartiere Acradina Paolo Bruno e il direttore artistico della prima edizione Sebastian Passati. Un Carnevale semplice, sobrio, senza carri allegorici ma bastato l'entusiasmo e l'allegria di bambini e dei genitori a decretare il successo di questa prima edizione. "Ci sono i margini per migliorarci il prossimo anno - ha dichiarato Veneziano - pensiamo a nuove collaborazioni, alla partecipazione di tante altre scuole e palestre del territo-

rio e soprattutto agli istituti comprensivi che purtroppo con i loro docenti non hanno potuto aderire alla manifestazione in quanto le scuole erano chiuse". Il corteo si mosso da piazza Leonardo Da Vinci, proseguendo per viale Zecchino, via Tisia e Largo Dicone dove si chiuso con una grande Reunion e balli in maschera. Fondamentale l'apporto del gruppo del Team Audio Max di Enzo Scalia con le loro macchine de suono. Grazie al loro contributo stato superato il problema della diffusione musicale per le vie del

Cenaco. Un plauso speciale va ai Vigili Urbani che hanno egregiamente diretto il traffico, e il gruppo Ross della Protezione Civile del presidente Francesco Bianchini sempre vicino al Cenaco. Dopo il Natale ecco che il Centro Commerciale Naturale Acradina Grottasanta si impegna a rispolverare un'altra tradizione assai cara ai siracusani che rischia di andare perduta. "Il prossimo anno contiamo di svolgere il Carnevale di mattina e non di pomeriggio, coinvolgendo le scuole, studenti e insegnanti oltre che le famiglie. I commercianti hanno apprezzato l'iniziativa, questo l'obiettivo del Cenaco che da sempre sperimenta intrattenimenti e mini eventi per portate un po' di "vita" nella zona commerciale nord. " facile mettersi una maschera, andare in una citt con una tradizione del Carnevale ben radicata, fare delle belle foto ai carri e postarli su Facebook per farne notare la bellezza ha dichiarato infine il direttore artistico Sebastian Passati -. Ma molto pi difficile rimboccarsi le maniche e creare dal nulla, senza finanziamenti, senza aiuti pubblici ne privati e senza la collaborazione di chi dovrebbe approntarsi a tale scopo un evento, una tradizione, una bella manifestazione per i piccoli e grandi cittadini della nostra Siracusa. Devo dire veramente grazie a chi mi ha permesso di donarmi per il Carnevale del Centro Naturale Commerciale 2014 di Siracusa, il Consorzio Cenaco, Paolo Bruno, Enzo Scalia con il suo Team di Macchine Audio che ci ha seguito per tutto il corteo. Sono molto soddisfatto di quello che stato fatto, soprattutto dimostrando che con poco si pu realizzare tanto, ma soprattutto sono estasiato da tutti i sorrisi dei bambini e non solo, dalle parole di merito che ci sono arrivate di presenza durante il corteo e via telematica da parte dei nostri concittadini sulla realizzazione dandoci ricompensa dei nostri sforzi. Non mi dispero per chi non ha partecipato ma sono felice e rallegrato di coloro che ci hanno coadiuvato in questo Start di Carnevale Siracusano, in quello che spero sia solo l'inizio di una lunga serie di eventi carnevaleschi in citt". Salvatore Rizza

SPORT Siracusa
Saltato a pi pari lostacolo Modica, un altro se ne profila allorizzonte. E questa volta anche pi difficile da superare perch non c da affrontare unaltra squadra, bens qualcosa di impalpabile come il rischio di lasciarsi andare alleuforia per i successi a ripetizione e allentare la determinazione e la concentrazione che non devono venire assolutamente meno nelle cinque partite che restano e che per il valore che hanno e che per le difficolt che presentano sono paragonabili ad altrettante finali. Il motivo di questo mettere le mani avanti e di gridare al lupo, al lupo da ricercare nella ricorrente impressione che, superato il

7 marzo 2013,venerd

15

Strano e i dirigenti facciano i pompieri Il maggior ostacolo sulla strada degli azzurri ora il rischio di deconcentrarsi
cher di metterla sul piano del gioco, le avversarie cercheranno di combattere con la sola arma di cui dispongono che con un traslato eloquente quella di scendere in campo col coltello fra i denti . Sar sicuramente cos col Rosolini e col Mazzarr in casa e col Rometta in trasferta, mine vaganti e altrettante tagliole disseminate sulla strada del Siracusa, che corrispondono ad altrettanti rischi da evitare. Come? Non sottovalutando questi impegni per le insidie che nascondono e conservando lumilt e il basso profilo che hanno accompagnato la graduale ascesa della squadra fino alla seconda posizione, un traguardo

Per spegnere leccessiva euforia che ha fatto seguito al successo col Modica

Basket A1/F. Per la Trgylos una sconfitta a Parma che fa ben sperare
La Trogylos esce sconfitta dal PalaCiti di Parma con il punteggio di 59-46. Nel turno infrasettimanale giocato stasera, valevole per la nona giornata di ritorno, le biancoverdi, pur lottando testa a testa contro le ragazze di coach Massimo Olivieri, hanno dovuto sopperire definitivamente solo nellultimo quarto di gioco. Partita giocata a viso aperto dalla squadra di Santino Coppa, capace di fronteggiare la formazione avversaria per buona parte dellincontro. I parziali di 21-18, 31-27 e 49-43 dimostrano come la sonora sconfitta, subita da Schio domenica scorsa, sia stata recepita nella maniera adeguata dalle ragazze. E lo stesso coach Coppa, a fine partita, a dirsi comunque soddisfatto del diverso approccio avuto dalle sue rispetto alla gara contro le campionesse dItalia. Siamo stati in partita per quasi tutto il match, ha commentato, e abbiamo dovuto cedere alla stanchezza solo nei minuti finali. Purtroppo, oggi, abbiamo giocato quasi tutta la partita con le cinque andate in campo dal primo minuto, e cio Eric, Milazzo, Grbas, Ballardini e Dowe. Le prime due, infatti, hanno giocato lintero incontro, mentre le altre tre sono rimaste in campo fino a pochi minuti dalla sirena finale. E chiaro, prosegue il coach delle biancoverdi, che in questi casi difficile dare il massimo e, nonostante tutto, siamo riusciti a fare una buona gara e per questo mi ritengo soddisfatto. Stasera ho preferito tenere a riposo Susanna Bonfiglio, perch vorrei vederla in campo nellultima partita che giocheremo in casa contro Passalacqua Ragusa, e poi avevamo anche il gap dovuto allassenza di Valentina Donvito. Abbiamo perso con onore, quindi, e questo ci che mi piace sottolineare perch, come avevo avuto modo di dire alle ragazze, restano ancora due partite e voglio chiudere a testa alta questa stagione.

Modica, la strada sia ormai tutta in discesa sol perch il calendario prevede fra laltro impegni come quello col Rosolini di questa domenica, col Rometta, e col Mazzarr nelle prossime tutte squadre con posizioni di classifica deficitarie e quindi impegnate nella lotta per la salvezza. Contro siffatte

compagini il Siracusa deve rendersi conto che, solo lontanamente a sottovalutarle, ha tutto da perdere e poco da guadagnare. Per il semplice motivo che anche nel calcio, fra le tante regole non scritte ce n una che avverte come sia pi facile distruggere che costruire. E cos, come il Siracusa cer-

che fino allo scorso dicembre sembrava lontano mille miglia. E come tutte le conquiste che si rispettino, anche quella realizzata dagli azzurri, va difesa con le unghie e con i denti, trattandosi di una posizione strategica sia nella disputa dei playoff che in prospettiva ripescaggi. Per raggiungere questi obiettivi serve continuare con lo stesso ritmo e con la stessa determinazione, senza farsi distrarre dai proclami e dalle promesse di questi giorni, per le quali sia il tecnico Strano che lo staff dirigenziale devono prontamente improvvisarsi pompieri. Per spegnere sul nascere il divampare di prematuri entusiasmi. Armando Galea

Pallamano B/F. Vittoria sofferta per le ragazze di Mr. Rosapinta

Vittoria sofferta per le ragazze di mister Rosapinta contro lostica Handaball4Enna. Un successo ottenuto con tanta grinta e determinazione che permette Micciulla e compagna di allungare sulle ennesi a +9 e dipotecare il salto di categoria. Inizio complicato per la formazione di Rosapinta che fatica ad imporre il proprio gioco poich fin dalle battute iniziali viene attuata una serrata marcatura a uomo sulla forte centrale siracusana Micciulla (per lei sei reti a fine gara). Nel secondo tempo la squadra Siracusana cambia marcia, Giallongo, Bellanich e Pincio guidano l'attacco e la difesa, trovando la compattezza necessaria per arginare lavanzata delle avversarie , il resto lo fanno l'esperienza e il sangue freddo dai sei metri. Le veloci ripartenze e un ottima prova dei portieri Scir e Dragan fanno si che la partita vada per il verso giusto. Le siracusane gestiscono con ordine il vantaggio fino alla fine, festeggiando cos un'altra meritata vittoria. E stata - afferma mister Rosapinta - la vittoria del gruppo. Dopo un inizio timido, le mie ragazze hanno acquistato man mano sempre pi consapevolezza e fiducia, riuscendo a riprendere in mano la partita e a portarla a termine contro una squadra giovane e cinica che sono sicuro dir la sua in questo campionato. Adesso ci aspetto un altro duro impegno esterno contro la formazione di Messina

16

7 MARZO 2014 VENERD

Autosport S.r.l. C.da Targia 18

autosport.toyota.it

Siracusa Tel.0931 759918

Aygo Edition 1.0 3P MY13. Prezzo promozionale chiavi in mano 8.350 (esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011 di 5,40 + IVA) con il contributo della Casa e del Concessionario. Valori massimi: consumo combinato 22,2 km/l, emissioni CO2 104 g/km. Solo per vetture disponibili in stock. Yaris Active 1.0 3P. Prezzo promozionale chiavi in mano 9.950 (esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011 di 5,40 +IVA) con il contributo della Casa e del Concessionario. Valori massimi: consumo combinato 18,2 km/l, emissioni CO2 127 g/km. Solo per vetture disponibili in stock. Immagini vetture indicative.