Sei sulla pagina 1di 9

5 mila visitatori nellarea archeologica

A pagina otto www.libertasicilia.com

FONDaTO NEL 1987 Da GIUSEPPE BIaNCa

SIRACUSA

Istituito per decreto il parco archeologico di Leontinoi


i A pagina cinque e mail info@libertasicilia.com

CULTURA

Sai 8: che caos


Sequestrati i beni di Navanteri
La
CRONACA
Direzione investigativa antimafia di Catania ha disposto il sequestro dei beni immobili per un valore complessivo di 500 mila euro a carico di Salvatore Navanteri, ritenuto elemento di spicco del clan Nardo nel territorio di Francofonte.Il relativo decreto stato emesso dalla sezione penale del Tribunale di Siracusa. Il sequestro stato eseguito, su proposta del direttore della Dia Arturo De Felice, nel territori di Vizzini, Francofonte e Teglio (Sondrio). Dagli accertamenti emerso che il patrimonio sarebbe di provenienza illecita riscontrata dalla sproporzione tra i redditi dichiarati da Navanteri e le risorse utilizzate per gli investimenti.
A pagina sette

marted 25 marzo marzo 2012 2014 Anno N.64 68 DIREZIONE DIREZIONE Amministrazione Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 0931 46.21.11 -Fax 0931/ 0,50 sabato 17 Anno XXVII XXV N. 0931 46.21.11 46.21.11 -- FAX FAX 0931 0931 // 60.006 60.006--PUbbLICIT: PUbbLICIT:Poligrafica PoligraficaS.r.l. S.r.l.via viaMosco Mosco51 51 Tel. Tel. 0931 46.21.11 Fax 093160.006 / 60.006 0,50

QUoTIDIano DELLA ProVIncIa DI SIracUsa SIRACUSA

Politica

Ordinanza del commissario Ato per la riconsegna degli impianti

Allasta un ramo dellazienda

Sai 8, il caos servito. Basterebbe osservare il sito degli atti giudiziari del tribunale di Siracusa per riscontrare la cessione del ramo dazienda che di fatto in vendita al miglior offerente. Altro che restituzione degli impianti ai comuni, che peraltro stanno discutendo su come superare la fase di emergenza del servizio idrico integrato. In buona sostanza, la curatela fallimentare della Sai 8 ha deciso di mettere allasta e quindi al miglior offerente sia la banca dati, sia i 150 dipendenti sia i 50 mezzi in dotazione allazienda.
A pagina quattro

CITTA

Sillumina la pista ciclabile di Siracusa


A pagina tre

Pachino e Portopalo si vota il 25 maggio

Si voter il 25 maggio prossimo alle elezioni amministrative nei comuni siracusani di Pachino e Portopalo di Capopassero. Lo ha stabilito la Giunta regionale siciliana, che ha scelto la stessa data delle elezioni europee per effettuare quelle per il rinnovo dei consigli comunali e lelezione dei sindaci di trentacinque comuni dellisola, tra i quali Caltanissetta. Gli eventuali ballottaggi l8 e 9 giungo.Al voto, quindi, i 22.068 elettori di Pachino e i 3.749 di Portopalo. Entrambi i comuni sono in scadenza naturale dei rispettivi mamdati elettorali.

25 maRZO 2014, MARTED

di Arturo Messina Circa un mese addietro sul quotidiano Libert ho dedicato la mia pagina culturale al quinto libro del farmacista fantascientifico, il dott. Francesco Candelari, intitolato : Il cibo dei topi e ambientato proprio a Siracusa. Pure il prof. Raffaele Bianca, laureato in Scienze Politiche e Sociali, gi docente ordinario presso lIstituto Insolera, in questi giorni ha pubblicato il suo quinto romanzo, edito da M.J.M Editore SRl, che -vedi caso- ambientato pure nella citt aretusea, anche se la massima parte si svolge negli Stati Uniti, dove il siracusano Roberto Bongiorno si recato come vincitore duna borsa di studio sugli usi, costumi e tradizioni dellAmerica. In effetti anchegli in questo romanzo ha come fonte dispirazione la sua attivit giacch, se per lautore farmacista la fantascienza la valvola di sfogo, per lui addirittura la sua stessa professione. Infatti egli un sociologo e il protagonista del suo quinto romanzo lo pure, essendo stato Roberto Bongiorno mandato a fare esperienze sociologiche negli Stati Uniti come lui, che ai suoi tempi ha vinto davvero una borsa di studio Fulbrigth-Hays ed stato tanto affezionato allAmerica, tanto da far venire al lettore la tentazione di sospettare che il romanzo possa essere addirittura .autobiografico, retrospettivo, in flashbach se non conoscesse la rettitudine morale dellautore. La peculiarit del romanzo non lintreccio come lo un giallo: non vi affatto un omicidio, del quale alla fine si scopre lautore; non nemmeno un romanzo rosa che, al contrario del giallo, finisce in tarallucci e brindisi conviviali. Diremmo che un romanzo, s, desperienza, ma non lesperienza da fare secondo le finalit della borsa di studio vinta bens desperienza damore: la narrazione in

e-mail info@libertasicilia.com Cronaca di Siracusa online nel mondo

SIRACUSA

25 maRZO 2014 maRTED

Sillumina la pista ciclabile di Siracusa


Lazienda
che gestisce il servizio di illuminazione pubblica della citt di Siracusa ha adottato la pista ciclabile. Gi ieri mattina sono iniziati i lavori di installazione delle nuove lampade,, sfruttando i pali dellelettrificazione dellex cintura ferrata. Lintero percorso della pista ciclabile, quindi, a brevissimo (al completamento della messa in opera di tutti i corpi illuminanti, sar fruibile anche nelle ore serali. Abbiamo avanzato la proposta allimpresa che gi da tredici anni gestisce il servizio di illuminazione pubblica nella nostra citt e abbiamo avuto con nostra sorpresa parere favorevole - afferma il sindaco Giancarlo Garozzo - Ci significa che oltre allinstallazione delle lampade, la ditta si prender cura per i prossimi sette anni (tanto dura lappalto) dellintera pista ciclabile con una manutenzione straordinaria del manto, che partir in questi giorni, e con la ristrutturazione della staccionata divelta. Si tratta di un intervento a costo zero per la pubblica amministrazione, che d un forte segnale verso la riqualificazione di una delle zone pi suggestive della citt. Lintervento privato fa il paio con la ripulitura del monumento ai caduti in Africa, con linstallazione del servizio go-bike , con la realizzazione nella prossima estate di un

Iniziati ieri i lavori per rendere fruibile il percorso anche di sera

Lazienda che ha in appalto il servizio far manutenzione straordinaria anche il manto e ripristiner le staccionate divelte

Il prof. Raffaele Bianca al suo quinto pregevole romanzo questa volta ambientato tra Siracusa e lAmerica, pubblicato da M.J.M Editore SRl
retrospettiva, il racconto dun peccatuccio, duna scappatella- loccasione si sa che fa luomo ladro-che per alla fine si avvede e si ravvede di aver commesso un errore, daver tradito Maggie, la propria fidanzata: colpa della prolungata lontananza che anzich durare sei mesi dura due annie della tentazione indottagli da una avvenente giovane americana, Karen, non si sa se alla prima notte damore con un italiano o con un americano ma sicuramente poco curante dei sermoni sulla moralit chiss quante volte ripetuti per i fedeli ma non per lei, dal padre reverendo mister William, Pastore Protestante della chiesa americana Ma nemmeno sufficientemente cattolico praticante si dimostrer Roberto quando ritorner a Siracusa nel far creder al reverendo Padre Diego, parroco della parrocchia di Santa Lucia extra moenia, cui Karen aveva inviato un telegramma da fare pervenire con tanto di I love you e firmato your dear friend Karen. Egli, infatti, afferma che la mittente una ragazzina e che facile rendersi conto che in America si fa uso ed abuso di- J love you (pag. 162). In tal modo dichiara che nulla successo di immorale, di infedelt alla sua fidanzata! Lautore, per, non racconta se poi Roberto, non pi in semplice confidenza, ma in solenne confessione, da buon cristiano pentito, abbia detto la verit visto che il peccato confessato perdonato solo se si dichiara di essere vivamente pentito, si promette di non peccare pi e di fuggire le occasioni Lautore al posto di riferire la confessione, da ottimo sociologo, dal raccontare lerrore, la scappatella del protagonista, sa trarre la morale, lo spunto educativo: Si poteva essere immersi nelle sparse immondizie della propria esistenza, con ansie, preoccupazioni e mille disgrazie e poi in un attimo risorgere a nuova vita, dopo un lingo silenzio disperato, e credere che una nuova primavera di vita stia tornando (pag.161) Le ultime pagine sono indubbiamente educative perch tutte egregiamente condotte in questa direzione per cui la lettura di esse in modo particolare da consigliarsi a tutti perch Errare humanum est, diabolicum perseverare, come scrisse SantAgostino. La morale della favola questa, per cui la sua narrazione della favola di Raffaele Bianca, soprattutto perch infiorettata da un non comune stile narrativo, ricca di pregevoli e frequenti descrizioni di ambienti, di caratteri, di stupende riflessioni, conferma la non comune valenza dellautore, anzi la raddoppia appunto perch da una caso che quotidianamente, anzi sempre pi spesso avvengono, egli riuscito a trarre una narrazione avvincente, pregna di vivido colore, di spunti sociologici e confronti sulle entit, i comportamenti, le abitudini, le tradizioni, gli adattamenti, le caratteristiche familiari e ufficiali, ledilizia, sulla societ del vecchio continente e del nuovo. Per riuscire a coinvolgere

Un amore americano

il lettore e trasportarlo con la fantasia in questo mondo cos affascinante egli si serve in modo egregio della sua padronanza linguistica, della sua considerevole esperienza diretta dei luoghi, delle persone , della sua grande abitudine allosservazione e alla riflessione prima di addentrarsi nella narrazione, s che questa, proprio per la densit delle emozioni cui viene esposto da eventi sempre nuovi da un canto, da una carica interiore tetragona costante, tra la memoria che affiora in lui del suo paese, del suo ambiente, del suo amore, della sua Maggie, l rimasta ad aspettare con ansia che egli ritorni e finalmente realizzi il suo sogno, riesce sempre pi a rendersi attraente. Non un libro che sospinge ad affrettarne la lettura per conoscere come la vicenda finisca; invece un romanzo che bisogna masticare senza fretta, con calma, per poterlo assaporare pienamente e cercare di trarne non un semplice passatempo, ma lezione di vita, di comportamento, semmai, in tempi cos difficili, cos pericolosi per la formazione integrale giovanile, dovesse accadere effettivamente quello che lautore racconta con la sua fiction letteraria.

In foto, la pista ciclabile di Siracusa.

solarium di 200 metri frati. Lintera zona quadrati nello spec- sottoposta al controlchio di mare dei Du lo passivo attraverso

dell'Anci per la famiglia Salvo Sorbello, consigliere comunale di Siracusa, sar gioved tra i relatori a Milano in un convegno promosso dall'Universit Bocconi sul gap esistente tra bisogni e servizi per le persone non autosufficienti e sulle prospettive di sviluppo imprenditoriale del settore. Gli altri interventi saranno quelli del presidente della commissione affari sociali della Camera Pierpaolo Vargiu, della presidente della commissione sanit del Senato Nerina Dirindin e del direttore della divisione ricerche di SDA Bocconi Markus Venzin. Sorbello esporr la posizione dei Comuni italiani, che si trovano a dover fronteggiare i la video sorveglianza compiano atti insani gravi problemi che per evitare che van- senza essere puniti. riguardano le persone dali e malintenzionati R.L. fragili.

Il delegato nazionale

Sorbello relaziona alla Bocconi

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

Yaris Hybrid Lounge E 15.950. Prezzo promozionale chiavi in mano (esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011) con il contributo della Casa e dei Concessionari Toyota. Auris Hybrid Active ECO prezzo di listino 23.450 E (inclusa IVA, esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011). Ecoincentivo Toyota senza rottamazione o permuta: 4.000 E inclusa IVA con il contributo della Casa e del concessionario. Prezzo promozionale E 19.450. Offerta valida fino al 28/02/2014. Immagine vettura indicativa. Valori massimi: consumo combinato 27 km/l, emissioni CO2 85 g/km.

25 maRZO 2014 maRTED

25 maRZO 2014 maRTED

Sai 8: il caos servito E i sindaci non ci stanno


8, il caos servito. Basterebbe osservare il sito degli atti giudiziari del tribunale di Siracusa per riscontrare la cessione del ramo dazienda che di fatto in vendita al miglior offerente. Altro che restituzione degli impianti ai comuni, che peraltro stanno discutendo su come superare la fase di emergenza del servizio idrico integrato. In buona sostanza, la curatela fallimentare della Sai 8 ha deciso di mettere allasta e quindi al miglior offerente sia la banca dati, sia i 150 dipendenti sia i 50 mezzi in dotazione allazienda che stata dichiarata fallita dal tribunale di Siracusa. Ieri mattina presso la sede catanese della Regione Siciliana, i sindaci dei comuni aretusei che avevano consegnato gli impianti alla Sai 8 si sono incontrati con lassessore regionale Marino e con il commissario ad acta dellAto idrico di Siracusa. Un In foto, la sede della Sai 8. confronto alla luce delle novit emerse nellultimo periodo a proposito della decisione della IL CASO curatela di porre in vendita allincanto il ramo dazienda della societ che sta tuttora gestendo il servizio idrico integrato in provincia. A una settimana di distanza, quindi, quando era stato gi pianificato un discorso pi ampio Tarda ad arrivare la nomina, nella gestione del servizio tramite da parte del Governo Regionaun consorzio di comuni, ecco che le, del nuovo Commissario della arriva non solo in contrordine da Provincia Regionale di Siracusa, parte della curatela, ma anche la per questo motivo ritengo opporproposta dellassessore e dello tuno che intervenga il Prefetto stesso commissario ad emettere di Siracusa in modo che possa unordinanza attraverso la quale indicare un nome prestigioso per ogni comune tornerebbe in pos- ricoprire questo incarico dal mosesso degli impianti. mento che dal 15 febbraio che Una proposta che per ha lascia- lEnte di via Malta privo della to perplessi molti dei sindaci e guida politica. In questi termidei tecnici che hanno partecipato ni intervenuto , ha dichiarato allincontro, i quali hanno anche l'onorevole Vincenzo Vinciullo, avuto modo di esprimere la pro- Vice Presidente Vicario della pria contrariet non fossaltro per Commissione Bilancio e Proi problemi seri che una tale scelta grammazione allARS, il quale comporterebbe per le esigue cas- si prende carico della problemase di ogni ente pubblico. tica che rimasta irrisolta ormai E allora, si torner a discutere at- da oltre un mese. torno ad un tavolo di unit di crisi La questione, come si ricordevenerd prossimo presso la sede r, attiene la nomina del nuovo dellAto idrico di Siracusa, alla commissario straordinario da Provincia regionale. Sar ancora parte del governo regionale, neluna volta una seduta infuocata la persona del dottore Liotta. La nella quale i sindaci chiederanno sua permanenza al palazzo di conto e ragione di indirizzi che via Roma, per, durata lo spanon li tutelerebbero. zio dio tre giorni, il tempo esatto R.L.

Vendita del ramo dazienda e ordinanza del commissario contestate dai primi cittadini

Ieri mattina al palazzo di citt la presentazione del decreto della Regione Sicilia

Convocata per venerd prossimo la riunione del tavolo di unit di crisi presso lAto idrico alla Provincia regionale di Siracusa
Sai

Lassessore Maria Rita Sgarlata ha incontrato i sindaci di Lentini e Carlentini nellattesa della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Regione
E
una realt il Parco Archeologico di Leontinoi, il cui riconoscimento avvenuto con un decreto, datato 20 marzo, dellassessore ai Beni Culturali della Regione, Mariarita Sgarlata. Lo ha comunicato ieri mattina nella sala del Comune di Lentini lo stesso assessore Sgarlata ai sindaci di Lentini Alfio Mangiameli e di Carlentini Pippo Basso, consegnando la copia del decreto in attesa di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale. Anche per questo territorio inizia cos il percorso che dar al parco, una volta istituito, una sua autonomia finanziaria per la gestione e la valorizzazione. Si tratta del settimo parco decretato da quando iniziato il mio incarico- afferma l'assessore -, testimonianza concreta dell'impegno di questi pochi mesi per quel diffuso patrimonio culturale siciliano, cos diverso dagli altri italiani ed europei ma cos unico e straordinario. E' per me, e per quelli che lavorano quotidianamente al raggiungimento di obiettivi mai centrati, motivo di orgoglio aver impresso concretezza all'attuazione di quel sistema dei parchi archeologici stabilito dalla legge 20 del 2000 che, oltre al Parco Archeologico di Agrigento, non ha ancora visto la luce in Sicilia. E stato, come sempre, un percorso condiviso - ha detto la Sgarlata- con i sindaci, con la Soprintendente di Siracusa Beatrice Basile e con la responsabile dell'unit operativa archeologica Rosa Lanteri, ma soprattutto con le associazioni e la cittadinanza attiva che non ha abbassato la guardia sul bene comune parco. Perimetrare un parco significa tutelarlo, salvaguardare il paesaggio dentro e fuori dal parco e metterlo, tra l'altro, al centro di progetti di valorizzazione, che potranno intercettare la prossima programmazione europea. Ringraziamo l'assessore Sgarlata per il salto di qualit che ha assicurato alla nostre citt - hanno commentato i due sindaci Mangiameli e Basso - e ancora per lattenzione e linteresse costante per un territorio come il nostro. Il riconoscimento del parco di Leontinoi porter alla migliore salvaguardia dei nostri

Istituito il parco archeologico di Leontinoi: settimo in Sicilia

Provincia senza commissario Vinciullo: Intervenga il Prefetto


di apporre la firma al protocollo dintesa per il Sud Est della Sicilia al cospetto del Capo dello Stato a Catania, e rendersi conto successivamente, che latto di nomina era impugnabile. Per evitare qualsiasi problema, Liotta pens opportuno di dimettersi. Laltro atto stato consumato dal commissario Alessandro Giacchetti, che si era insediato alla Provincia regionale a partire dal mese di giugno dello scorso anno. A lui era stata sottoposta la proposta di essere reintegrato, ma lo stesso Giacchetti la scorsa settimana ha detto no, grazie, ed ha rinunciato ad essere rinominato commissario ad acta della Provincia regionale di Siracusa, pur rimanendo commissario della Fondazione Inda. Anche in questo caso un guazzabuglio dal quale sembra facile uscirne, ma evidentemente ancora da Palermo nessuno si decide a porre la firma ad una nuova nomina di commissario.

beni culturali perch garantir una autonomia finanziaria e di gestione sganciata dalla burocrazia regionale a cui finora era destinato il 70 per cento degli introiti. Tale percentuale sar gestita dal Parco stesso come sta gi avve-

In foto, la riunione di ieri mattina a Lentini.

nendo ad Agrigento con la Valle dei Templi". Da qui a qualche mese, quando l'iter si concluder - ha commentato la soprintendente - sarete voi ad essere i soggetti interessati a gestire e valorizzare il parco. In

un momento di crisi, dovranno essere messe in campo tutte le forze e le sinergie in grado di assicurare una vita nuova al parco archeologico di Leontinoi, capaci di renderlo un attrattore culturale unico del vostro territorio.

E ricorso al rito del patteggiamento un solarinese, con il quale ha chiuso la partita con la Giustizia rimediando la condanna a 2 anni di reclusione oltre al pagamwnto di 3 mila euro di multa. La condanna stata applicata dal Gup del tribunale di Siracusa, Alessandra Gigli, a carico di Daniele Carbone di 38, il quale ha affidato la propria difesa allavvocato Fabio Puglisi. Luomo era stato acciuffato dai carabinieri il 26 agosto scorso della stazione di Solarino durante una perquisizione domiciliare. In particolar modo, i militari dellarma avevano rinvenuto nella sua abitazione be 58 piantine di marijuana, oltre a 75 grammi della stessa sostanza pronti per essere immessi nel mercato locali degli assuntori di stupefacenti.

Aveva marijuana Solarinese patteggia

Centenario Inda: domani in commissione la risposta


Dopo le rassicurazioni dellex
Ministro Bray, che mi aveva confermato lo sblocco delliter sulla nomina del consiglio di amministrazione dellInda e ancora prima della visita del Presidente del Consiglio Matteo Renzi, ho ritenuto di insistere presentando nel mese di febbraio 2014 una nuova interrogazione per sollecitare lapprovazione del nuovo statuto della Fondazione Inda, atto propedeutico e necessario per rinominare il consiglio d'amministrazione ed il Presidente nella persona del Sindaco di Siracusa. Cos lOn. Sofia Amoddio del PD, membro della Commisione Giustizia della Camera dei Deputati e della Giunta per le Autorizzazioni a procedere. Il Ministero della Pubblica Amministrazione retto da Marianna Madia mi ha confermato che il decreto relativo all'approvazione dello Statuto della Fondazione Inda, risulta restituito, controLo stesso assenso risulta essere stato acquisito dagli altri ministri cofirmatari". Pertanto prosegue lon. Amoddio - manca soltanto la registrazione della Corte dei Conti. Una volta pubblicato il decreto, sar possibile procedere con la nomina del CdA e di conseguenza con quella del sovrintendente. Sembra finalmente chiudersi questa incresciosa vicenda che aveva svuotato la Fondazione della sua rappresentanza territoriale. Nellinterrogazione ha insistito per accelerare le iniziative per il centenario del Comitato costituito dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Domani calendarizzata la risposta in commissione. Vorrei tranquillizzare gli scettici della speranza, che non soffro di vuoti di memoria e non sto con le mani in mano. Comprendo chi ragiona secondo vecchie logiche di partito e che sono dure a morire.

CITTA

In foto, lon. Sofia Amoddio

firmato dal precedente Ministro D'Alia, al Ministero dei beni e delle attivit culturali lo scorso 17 febbraio 2014 per i successivi adempimenti di competenza.

Tocca ai due centri ospitare questanno la manifestazione organizzata da Libera

25 maRZO 2014 maRTED

25 maRZO 2014 maRTED

Corteo da Floridia a Solarino per la giornata della memoria


Dal 1996 ogni 21 marzo si celebra la Giornata della Memoria e dell'Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie. Il 21 marzo, primo giorno di primavera, il simbolo della speranza che si rinnova ed anche occasione di incontro con i familiari delle vittime che in Libera hanno trovato la forza di risorgere dal loro dramma, elaborando il lutto per una ricerca di giustizia vera e profonda, trasformando il dolore in uno strumento concreto, non violento, di impegno e di azione di pace. Questanno la XIX giornata provinciale sar a celebrata a Floridia oggi. Promotori delliniziativa. sono i comuni dellUnione Monti Climiti Floridia e Solarino, lassociazione Libera, lArci, la Cooperativa Beppe Montana, il Comitato provinciale antiracket, sotto lAlto patronato del Presidente della Repubblica. La manifestazione avr inizio alle ore nove con il raduno dei partecipanti al corteo presso la villa Comunale di Floridia. Alle ore 9,30 il corteo si muover in direzione di Solarino. Lungo il cammino saranno letti i nomi delle vittime della mafia. Alle ore 11,00 previsto larrivo a Solarino in piazza Plebiscito. Alle 11,30 partir la staffetta delle legalit. Alle 12,00 gli interventi istituzionali dei Sindaci di Floridia e Solarino, del referente di Libera, e di Dario Lukas, presidente della Consulta provinciale degli studenti di Siracusa. La mattinata si chiuder con una rappresentazione teatrale a cura del Gruppo teatrale di Solarino e con una coreografia eseguita dalle alunne del Liceo Scientifico di Floridia e del IV I.C. S. Quasimodo. Alle 12,45 la premiazione della staffetta. Nel pomeriggio, alle ore 17,30 nellaula consiliare avr luogo un incontro sul tema Legalit e traaprenza nella pubblica amministrazione. Azioni locali per la promozione del buon governo. Interverranno il sindaco di Floridia Orazio Scalorino, Emilio Terranova presidente dellUnione Monti Climiti, il dott. Francesco Paolo Giordano procuratore della Repubblica

La manifestazione avr inizio alle ore 9 con il raduno dei partecipanti alla villa Comunale di Floridia. Alle ore 9,30 il corteo muover

La Dia dispone il sequestro dei beni di Salvatore Navanteri


La
Direzione investigativa antimafia di Catania ha disposto il sequestro dei beni immobili per un valore complessivo di 500 mila euro a carico di Salvatore Navanteri, ritenuto elemento di spicco del clan Nardo nel territorio di Francofonte.Il relativo decreto stato emesso dalla sezione penale del Tribunale di Siracusa. Il sequestro stato eseguito, su proposta del direttore della Dia Arturo De Felice, nel territori di Vizzini, Francofonte e Teglio (Sondrio). Dagli accertamenti emerso che il patrimonio sarebbe di provenienza illecita riscontrata dalla sproporzione tra i redditi dichiarati da Navanteri e le risorse utilizzate per gli investimenti effettuati nel corso degli anni. Salvatore Navanteri, 59 anni, di Vizzini, ma domiciliato a Francofonte, figlio di Giovanni, ritenuto dagli investigatori a capo di un sodalizio criminale che negli anni 80 si fronteggi con quello capeggiato da Giovanni Caruso: una faida, nel corso della quale furono commessi numerosi omicidi, tra cui quelli dei fratelli dello stesso Navanteri, che fu arrestato nel gennaio dello scorso anno perch ritenuto responsabile, insieme con altre persone, di detenzione e spaccio di cocaina e sottoposto dal tribunale di Siracusa alla sorveglianza speciale, per due anni, senza obbligo di soggiorno. Nel settembre suc-

Complessivamente stato aggredito un patrimonio di 500 mila euro

Il presunto esponente del clan Nardo nel territorio di Francofonte avrebbe accaparrato un patrimonio sproporzionato al reddito dichiarato

In foto, Salvatore Navanteri cessivo fu nuovamente arrestato nell'ambito dell'operazione denominata Ciclope insieme con la moglie, Luisa Regazzoli, e altri presunti esponenti del clan Nardo con l'accusa di associazione mafiosa finalizzata alla detenzione illegale di armi. In quella occasione le indagini, coordinate della Procura della Repubblica di Catania, permisero di accertare che nel territorio di Vizzini e Francofonte operava un gruppo criminale con che aveva il suo vertice in Navanteri e che l'uomo, una volta tornato in libert, si era impossessato del territorio dei due comuni sottraendola a Michele D'Avola, detto Cuccarino, gi capo del clan, che era stato arresta-

In foto, la villa comunale di Floridia. presso il tribunale di Siracusa, il dott. Giovanni Salvi procuratore della repubblica presso il tribunale di Catania, il dott. Armando Gradone, prefetto di Siracusa, la dott.ssa Giusy Aprile, referente osservatorio per la legalit dellunione monti Climiti. Modera Renata Giunta, coordinatrice provinciale Libera Siracusa. Legalit e trasparenza nella pubblica amministrazione sono gli strumenti per il buon governo e per combattere tutte le mafie: con questo convegno vogliamo ulteriormente richiamare lattenzione sulla necessita cha la P.A sia una casa trasparente dove tutto avviene nel rispetto deal legalit e della correttezza amministrativa.

to alla fine del 2012 nell'ambito dell'operazione Black Out per associazione per finalizzata al traffico di droga. Una situazione a giudizio degli inquirenti, che hanno anche tenuto in considerazione le dichiarazioni di alcuni collaboratori di Giustizia, avrebbe determinato una spaccatura all'interno del gruppo di D'Avola tra coloro che gli erano rimasti fedeli e quelli che invece riconoscevano la nuova leadership di Navanteri. Nell'ambito di questo contrasto sarebbe avvenuto l'agguato del quale Navanteri fu vittima, nell'agosto dello scorso anno, a Francofonte, quando fu raggiunto da alcuni colpi di arma da fuoco insieme con un suo collaboratore, Robert Emilian Mocanu.

Stanco degli schiamazzi notturni: avolese si fa giustizia da se ma viene condannato


Infastidito dal frastuono che proveniva dal vicino campo di calcetto, avrebbe pensato bene di farsi giustizia da solo e in due circostanze ha dapprima minacciato e successivamente colpito con un bastone il titolare dellimpianto sportivo. E accaduto ad Avola quasi cinque anni addietro e adesso la vicenda giudiziaria si conclusa con una richiesta di patteggiamento, accolta dal giudice monocratico Carmen Scapellato, che ha applicato a carico dellimputato la condanna a 6 mesi di reclusione con la sospensione condizionale della pena. Protagonista della vicenda lavolese Roberto Marino di 47 anni, assistito dallavvocato Giuseppe Nastasi. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori del commissariato di pubblica sicurezza di Avola, che hanno raccolto la denuncia da parte della vittima, il fatto si verificato una prima volta il 25 luglio 2009. Intorno alluna di notte, era in corso unanimazione con musica ad alto volume alla palestra annessa ai campetti di calcio a cinque siti sul lungomare Tremoli di

CRONACA

Avola. Il marino si sarebbe, quindi, recato presso la segreteria dellimpianto dove ha affrontato a muso duro il titolare Michele Battaglia, contro il quale avrebbe puntato un coltello da cucina per essere pi convincente. Chiedeva che si rispettasse il silenzio a quellora tarda, visto che i rumori diventavano molesti per lintera famiglia che abita di fronte ai campi di calcetto. La vicenda quella notte si risolse con limpegno della vittima a rispettare gli orari di cessazione delle partite e di altre manifestazioni. Un secondo episodio si verificato la notte del 28 settembre dello stesso anno. Poco dopo la mezzanotte e mezza, Battaglia ha chiuso il cancello della struttura sportiva ed stato aggredito da un individuo, che si era appostato dietro ad un cespuglio. Un colpo di bastone assestato sul fianco sinistro che provocato al malcapitato la frattura di una costola e 41 giorni di prognosi. Da questepisodio scaturita la denuncia e successivamente il processo.

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

RAV4 2WD 2.0 D-4D 124CV. Prezzo promozionale chiavi in mano (esclusa I.P.T. E Contributo Pneumatici Fuori Uso, PFU, ex DM n. 82/2011 E 5,40 + IVA) con il contributo dei Concessionari Toyota aderenti all'iniziativa. Offerta valida anche senza rottamazione o permuta. La versione raffigurata del modello RAV4 puramente indicativa. Offerta valida fino al 31/01/2014. Valori massimi: consumo combinato 13.9 km/l, emissioni CO2 176 g/km

Sabato e domenica scorse dedicate alla giornata del Fai anche nel capoluogo

25 maRZO 2014 maRTED

Dalla tomba di Archimede allAnfiteatro Romano, passando sotto i resti dellarco augusteo, in migliaia hanno viaggiato nella storia
Oltre 5 mila persone hanno visitato, nella due giorni del FAI, le latomie allinterno del Parco Archeologico di Siracusa. Lungo il Sentiero della storia, da Archimede a Cesare Augusto stato un flusso ininterrotto di turisti e, soprattutto, siracusani che hanno voluto approfittare delloccasione offerta con la XXII edizione delle Giornate di Primavera. Lungo le latomie di Santa Venera, dellIntagliatella e del Paradiso, stato un continuo camminare tra antiche rocce e percorso botanico. Le guide deccezione, insieme ai tanti volontari del FAI provinciale, gli alunni e gli studenti della Lombardo Radice di via Archia, della Disneyland, del liceo classico Tommaso Gargallo, del liceo scientifico Corbino, dellistituto distruzione superiore Rizza, del Geometra Iuvara e dellIstituto darte Gagini. Musica e grande atmosfera sotto lalbero secolare dove i visitatori hanno potuto ascoltare Marco Terlizzi e la Giga Ensemble. Poco distante, allinterno di uno degli spazi chiusi e anticamente adibito a ricovero per il custode dellarea, la mostra allestita dallAssociazione Officina Fotografica Siracusana con le immagini delle precedenti Giornate di Primavera organizzate in citt. I gruppi di visitatori, che per vedere dal vivo questi splendidi luoghi al centro della citt hanno pazientemente atteso in fila lungo via Romagnoli, sono stati accompagnati dai volontari e da uomini e donne della Protezione Civile locale. Dalla cosiddetta Tomba di Archimede allAnfiteatro Romano, passando sotto i resti dellarco augusteo, migliaia di persone tanti bambini hanno viaggiato virtualmente dal periodo greco e quello romano, attraversando il passato di Siracusa. Grande successo anche a Buscemi dove per loccasione stata riaperta al pubblico la chiesa monumentale di San Sebastiano, un edificio tardo barocco ricco di stucchi, affreschi e tele preziose. Almeno 600 i visitatori che hanno raggiunto il centro montano della provincia per approfittare delloccasione offerta dal FAI. Ora si guarda al futuro per rendere fruibili le latomie siracusane. Il successo delle Giornate del FAI dimostrano che Siracusa ha voglia di riscoprirsi e riscoprire la propria storia ha commentato il capo delegazione FAI Siracusa, Gaetano Bordone Sono state due giornate intense che meritano una profonda riflessione e un rinnovato impegno per regalare questo tesoro ai siracusani e ai tanti turisti.

In cinquemila a visitare i tesori nascosti di Siracusa

vita di Quartiere

25 maRZO 2014, maRTED

Organizzata sotto legida della diocesi dalla parrocchia della Sacra Famiglia di viale dei Comuni dietro auspicio dei sindacati e di altre realt, giorno 28 marzo percorrer le strade del quartiere

Presso

Oltre mille persone alla festa di primavera balneare


domestici; presenza di stand di artigianato artistico; area ristoro; mostra fotografica; incursioni teatrali; workshop con Rifiuti Zero; banchetti informativi delle Associazioni promotrici. Sul palco sono intervenuti lAssessore allAmbiente Francesco Italia, Emma Schembari di Rifiuti Zero, i rappresentanti delle associazioni SOS Siracusa, Legambiente Siracusa, OIPA. Ospiti della festa anche il Presidente di Circoscrizione Neapolis Giuseppe Culotti , lAssessore alle Risorse del Mare Maria Grazia Cavarra e lAssessore alla Viabilit e Trasporti Silvana Gambuzza. La presenza delle istituzioni e delle altre associazioni stata fondamentale per sottolineare il costruttivo dialogo che va attivato per dare vita allo slogan del Coordinamento che fare rete per un rinnovato senso civico. La Primavera Balneare ha salutato gli entusiasti partecipanti con il rito del mare per omaggiare la natura, che ci circonda con la sua bellezza, e ricordare che dovere di tutti rispettarla e amarla. Il Coordinamento delle Contrade Marine ha dato larrivederci a tutti con lannuncio delle prossime attivit: 12 aprile prossimo la Giornata Ecologica a Fontane Bianche e nel periodo estivo la festa di benvenuto allestate sempre a Fontane Bianche. R.L.

CITTA

Nella foto, i visitatori allarea della Neapolis.

il Parchetto Oasi Fanusa, si svolto levento a ingresso gratuito La Primavera Balneare, organizzato dalle associazioni della zona balneare (Associazione Terrauzza Fanusa Milocca-Siracusa, Plemmyrion Associazione Siracusa, Comitato Pro-Arenella Siracusa, Associazione Comunit Civica Cassibile-Fontane Bianche) che nelloccasione hanno ufficializzato la loro unione e collaborazione nel Coordinamento delle Contrade Marine. Il coordinamento formato dai residenti delle contrade marine, apartitico e tra gli obiettivi ha la valorizzazione della zona balneare di Siracusa, la sua tutela e la promozione di iniziative e idee per migliorare il territorio. La Primavera Balneare stata una festa di quartiere, semplice, aggregante, genuina ma dal forte messaggio sociale, questo lo scopo raggiunto dagli organizzatori che si ritengono pi che soddisfatti. Circa mille le presenze stimate nellintero arco della giornata, che nonostante il tempo poco clemente hanno risposto con grande entusiasmo allarticolato e ricco programma della manifestazione. Infatti, dalle ore 10 del mattino fino al pomeriggio inoltrato, i partecipanti hanno potuto godere di spettacoli di danza; live musicali di ottimo livello; animazione per grandi, piccini e animali

a Via Crucis (dal latino, Via della Croce - anche detta Via Dolorosa) un rito della Chiesa cattolica con cui si ricostruisce e commemora il percorso doloroso di Cristo che si avvia alla crocifissione sul Golgota. L'itinerario spirituale della Via Crucis stato in tempi recenti completato con l'introduzione della Via Lucis che celebra i misteri gloriosi, ovvero i fatti della vita di Cristo tra la sua Risurrezione e la Pentecoste. Alcuni fanno risalire la storia di questa devozione alle visite di Maria, madre di Ges, presso i luoghi della Passione a Gerusalemme, ma la maggior parte degli storici riconosce l'inizio della specifica devozione a Francesco d'Assisi o alla tradizione francescana. Intorno al 1294, Rinaldo di Monte Crucis, frate domenicano, racconta la sua salita al Santo Sepolcro "per viam, per quam ascendit Christus, baiulans sibi crucem", per varie tappe, che chiama stationes: il luogo della condanna a morte di Ges, l'incontro con le pie donne, la consegna della croce a Simone di Cirene, e gli altri episodi della Passione fino alla morte di Ges sulla Croce. Originariamente la vera Via Crucis comportava la necessit di recarsi materialmente in visita presso i luoghi dove Ges aveva sofferto ed era stato messo a morte. Dal momento che un tale pellegrinaggio era impossibile per molti, la rappresentazione delle stazioni nelle chiese rappresent un modo

Tiche: una via crucis del lavoratore per loccupazione che ancora non c
contemplazione della passione non pu fermarsi alla morte, ma deve guardare al di l, allo sbocco di cui i Vangeli ci parlano, alla risurrezione. La tendenza per quella di evitare tale stazione, e di limitarsi ad annunciare la risurrezione in una qualche riflessione o preghiera finale, in maniera che la Via Crucis rimanga una meditazione della passione. In molti paesi sta diventando tradizione celebrare la Via Lucis nel tempo pasquale, come meditazione gioiosa della risurrezione di Cristo. Come tutti i Papi, anche Giovanni Paolo II conduceva pubblicaSopra, una foto di scena dal film The Passion di Mel Gibson. mente una Via Crucis di portare idealmente a istituzione al solo or- Il numero e nomi delle ne di Gerusalemme; in Roma al Colosseo Gerusalemme ciascun dine francescano. Uno stazioni cambiarono Ges cade per la terza ogni anno, la sera del credente. dei maggiori ideatori e radicalmente in di- volta; Ges spoglia- venerd santo. Per molLe rappresentazioni propagatori della Via verse occasioni nella to delle vesti; Ges ti anni questo Papa ha dei vari episodi dolo- Crucis fu San Leonar- storia della devozio- inchiodato sulla croce; portato personalmente rosi accaduti lungo il do da Porto Maurizio, ne, sebbene l'elenco Ges muore in croce; la croce di stazione percorso contribuiva- frate minore fran- corrente di quattordici Ges deposto dalla in stazione, poi con no a coinvolgere gli cescano che ne cre stazioni ora sia quasi croce; Il corpo di Ges l'acuirsi dei problemi spettatori con una for- personalmente alcune universalmente accet- deposto nel sepolcro. derivanti dai postumi Il carattere devoziona- dell'attentato subito e te carica emotiva. Tale centinaia. Al fine di tato. pratica popolare venne limitare la diffusione L'ordine lungo le pare- le di alcune delle sta- dall'et avanzata, prediffusa dai pellegrini incontrollata di tale ti non segue una regola zioni tradizionali, da siedeva la celebraziodi ritorno dalla Terra- pratica devozionale, precisa, pu infatti es- una parte, e l'assenza ne da un palco sulla santa e principalmente Benedetto XIV ricor- sere indifferentemente di momenti significa- Collina Palatina, mentivi dei racconti evan- tre altri portavano la dai Minori Francesca- se poco dopo ai ripari orario o antiorario. ni che, dal 1342, ave- stabilendo, nel 1741, Secondo un docu- gelici, dall'altra, han- croce. Ogni anno una vano la custodia dei che non vi potesse mento della diocesi no portato a elaborare persona o un gruppo Luoghi Santi di Pale- essere pi di una Via di Nanterre "l'ordine schemi alternativi di era invitato a scrivere i stina. Crucis per parrocchia. pi diffuso quello Via Crucis, articolate testi delle meditazioni Inizialmente la Via La collocazione del- antiorario, ma non c' secondo il Vangelo. A per le Stazioni. AlcuCrucis come serie di le stazioni all'interno una regola generale". livello gerarchico, tale ni dei commentatori, quattordici "quadri" della chiesa doveva Le Stazioni della Via proposta appare per la negli ultimi anni, non disposti nello stesso rispondere a norme Crucis che arrivata a prima volta nel Libro erano fedeli cattolici. ordine (vedi il capitolo di simmetria ed equi- noi come tradizionale del Pellegrino che ve- Alcuni anni (1991) seguente) si diffonde distanza: il corretto sono le seguenti: Ges niva offerto in occa- le Stazioni meditate in Spagna nella prima espletamento delle condannato a morte; sione dell'Anno Santo non sempre seguivano met del XVII secolo pratiche devozionali Ges caricato della del 1975: vi si trovava l'elenco tradizionale. e venne istituita esclu- consentiva di acquisi- croce; Ges cade per lo schema tradiziona- Il Papa stesso ha scritsivamente nelle chiese re le stesse indulgen- la prima volta; Ges le e anche lo schema to i testi in occasione dei Minori Osservanti ze concesse visitando incontra sua Madre; biblico. A volte la Via dell'anno giubilare del e Riformati. Successi- tutti i Luoghi Santi di Ges aiutato a porta- Crucis viene termi- 2000 e l ha utilizzato vamente Clemente XII Gerusalemme. re la croce da Simone nata con una quindi- le Stazioni tradizionaestese, nel 1731, la fa- Oggi tutte le chiese di Cirene; Santa Vero- cesima stazione, la li. Giovanni Paolo II colt di istituire la Via cattoliche dispongono nica asciuga il volto di Risurrezione di Ges. eseguiva la via crucis Crucis anche nelle al- di una "via dolorosa", Ges; Ges cade per Chi la aggiunge lo fa ogni venerd della settre chiese mantenendo o almeno di una se- la seconda volta; Ges nell'idea che la pre- timana. Salvatore Rizza il privilegio della sua quenza murale interna. ammonisce le don- ghiera cristiana nella

10

25 maRZO 2014, maRTED

Citt: Contenti loro scontenti tutti!

Il mio punto di vista sulladeguamento degli oneri di urbanizzazione

Citt: Entro il 31 marzo le istanze Nuova Sabatini

Ragusa: l energumeno tratto in arresto dai Carabinieri dopo larrivo della [donna al pronto soccorso priva di sensi poich svenuta per la violenza del colpo infertole

25 maRZO 2014, maRTED

11

Sopra, il consigliere comunale Fabio Rodante. al consigliere comunale del movimento politico di Progetto Siracusa Fabio Rodante, riceviamo e pubblichiamo quanto segue. La maggioranza del Consiglio comunale, il Partito Democratico, Sinistra Ecologia e Libert e il Megafono in particolare, si compatta e approva la delibera di adeguamento degli oneri di urbanizzazione, bocciando le proposte di emendamento di Progetto Siracusa. Lostentazione della superficialit di chi non ha accettato il confronto e ha bocciato gli emendamenti della opposizione senza alcuna proposta alternativa la dice lunga sul ruolo che molti consiglieri

stanno svolgendo. La mera ratifica delle proposte di Giunta espone il consiglio ad errori che spesso non vengono percepiti da chi ritiene di aver ricevuto dai propri elettori un ruolo di comando e non di indirizzo della azione amministrativa dellente. Nonostante i buoni propositi della Giunta ieri il Consiglio ha bocciato le proposte di Progetto Siracusa che volevano inserire nel testo della delibera un chiaro riferimento agli incentivi e alle detrazioni previste dal Piano Casa della Regione Sicilia entro il mese di luglio 2014. Ha ritenuto impossibile applicare la proroga di due anni proposta da Progetto Siracusa ai

termini di inizio e ultimazione dei lavori. Cos come ha bocciato, e qui si raggiunto il vero paradosso, la proposta di destinare il 10% degli oneri di urbanizzazione riscossi dallAmministrazione comunali ad opere pubbliche finalizzate allabbattimento di barriere architettoniche o allerogazione di contributi per incentivare opere private finalizzate allabbattimento delle barriere architettoniche. Per quanto riguarda infine, la scadenza annuale prevista per il pagamento degli oneri, solo la nostra convinta opposizione, ha costretto la maggioranza a bocciare la nostra proposta di rateizzazione in tre anni per approvare una rateizzazione di 5 rate in 24 mesi. Un piccolo, residuale, traguardo, che non lascer traccia di s, cos come la proposta di adeguamento che nessun effetto avr sulleconomia locale, n raggiunger gli obiettivi indicati in premessa. Contenti loro, scontenti tutti. Cos come sopra illustrato si esprime il consigliere comunale del movimento politico di Progetto Siracusa Fabio Rodante a proposito della questione esposta.

Cronaca: colpisce la moglie in pieno volto utilizzando un tablet


militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di Ragusa hanno arrestato un quarantenne per lesioni personali gravissime nei confronti della propria consorte. Verso le 14.00 i sanitari del 118 hanno chiamato il numero unico europeo di pronto intervento 112 riferendo che una donna gravemente ferita era stata condotta al pronto soccorso di Ragusa. Subito unautopattuglia radiomobile s presentata al pronto soccorso ove una trentenne monterossana era sotto le cure dei medici poich aveva una brutta frattura al volto, mascella e naso malamente fratturati. Avuta contezza che lautore dellassurdo gesto era stato il marito, che era anchegli presente allospedale, i militari lo hanno immediatamente arrestato e condotto in caserma. Dalla ricostruzione dei fatti, con laiuto di parenti e della donna, sebbene avesse difficolt a parlare, e la collaborazione delluomo che, sebbene non pentito, ha candidamente ammesso le proprie responsabilit, i militari hanno scoperto che luomo aveva preso a male parole la donna poich riteneva che lei lo tradisse. Dagli insulti quindi passato alle vie di fatto e lha colpita con quel che aveva in mano, un tablet da dieci pollici di una nota marca coreana. Un unico colpo, violentissimo, e la donna stramazzata a terra col volto tumefatto. Quindi i soccorsi e la corsa allospedale. La donna forse se la caver con 45 giorni di cure ed stata ricoverata al reparto di traumatologia dellospedale civile ibleo. Luomo, S.S., un quarantenne di professione meccanico (il nome non stato divulgato per rispetto della vittima che sarebbe subito identificabile ai lettori), stato arrestato con laccusa di lesioni personali con laggravante di averle cagionate alla consorte. Informato il Pubblico Ministero, dott.ssa Monica Monego, e sottopostolo a rilievi foto-dattiloscopici, gli sono

Sopra, Michele Marchese. e domande per usufruire delle agevolazioni previste dalla Nuova Sabatini e che un contributo complessivo degli interessi calcolati al 2,75% di importo corrispondente al finanziamento che, come previsto dal DM 27 novembre 2013, deve essere compreso tra i 20 mila e i 2 milioni di euro. Il contributo si calcola sullintero investimento, escludendo lIva. Le spese ammissibili riguardano lacquisto o lacquisizione in leasing di macchinari, impianti, beni strumentali dimpresa e attrezzature nuove di fabbrica. Sono escluse le spese relative a terreni e fabbricati. Durata del finanziamento cinque anni con i contributi erogati anno per anno e sempre per cinque anni anche se limpresa vuole chiudere le operazioni prima. "Sar possibile - ha dichiarato il presidente di Casartigiani Marchese - inviare le domande ai sensi della richiamata normativa dalle 09,00 del 31 marzo 2014 e da un incontro cui abbiamo partecipato il 14 marzo a Palermo ,si avuta la netta sensazione che s materializzata lipotesi che la data possa assumere i connotati di un vero e proprio 'click day'. Vista la semplicit della istanza e il tempo concesso per operare linvestimento dichiarato abbiamo la presunzione di dire che al 4 aprile (venerd) sar impegnato lintero importo previsto nel decreto in questione, motivo per cui invitiamo coloro che possono essere interessati a questa norma di legge a contattare subito gli Artigiancassa Point fra i quali quello di Casartigiani Siracusa". La nuova legge Sabatini 2014 stata prevista con il decreto del Fare n. 69/73 ed finalizzata ad incentivare la crescita produttiva dell'Italia, agevolando l'accesso al credito da parte delle piccole e medie imprese (Pmi). Si rivolge a tutte le imprese operanti nei diversi settori produttivi, dalla produzione di beni e servizi fino ad includere anche le attivit di pesca ed agricoltura, che intendano investire nell'acquisto di impianti, macchinari, beni strumentali all'esercizio di impresa ed attrezzature, nonch incentivi per l'acquisto di software, computer, hardware ed apparecchiature digitali. Destinatari delle agevolazioni e di finanziamenti di cui alla legge Sabatini sono le piccole e medie imprese che al momento della presentazione della domanda: sono costituite ed iscritte nel registro delle imprese, con sede operativa nel territorio italiano; non sono soggette a procedure concorsuali n si trovano in liquidazione; non risultano essere imprese in difficolt.

In breve le somme dovute per interventi di nuova costruzione

olitamente gli oneri di urbanizzazione sono i corrispettivi dovuti per interventi di nuova costruzione, ampliamento di edifici esistenti e ristrutturazioni edilizie. Si distinugono in: oneri di urbanizzazione primaria, ovvero relativi a realizzazione di strade, spazi di sosta o parcheggio, fognature, reti di distribuzione (elettricit, acqua, gas), cavidotti per telecomunicazioni, illuminazione pubblica, spazi di verde attrezzato; oneri di urbanizzazione secondaria, cio finalizzati alla realizzazione di asili e scuole, delegazioni comunali, impianti sportivi di quartiere, aree verdi di quartiere, centri sociali e culturali.

Sopra, il tablet sequestrato dai Carabinieri. stati applicati gli arresti do- che, progetti di sensibilizmiciliari presso la propria zazione e di formazione. abitazione. Lennesimo Le ricerche compiute negli caso, purtroppo, di violen- ultimi dieci anni dimostraza domestica e di violenza no che la violenza contro contro una donna, causato le donne endemica, nei da un cieco senso di pos- paesi industrializzati come sessivit che spinge fino a in quelli in via di sviluppo. gesti folli. Anche in questo Le vittime e i loro aggrescaso ai militari dellArma sori appartengono a tutte stato possibile interveni- le classi sociali o culturali, re solo a cose fatte ma con e a tutti i ceti economici. la consueta determinazione Secondo l'Organizzazione repressiva di ogni condotta mondiale della sanit, aldelinquenziale. La violen- meno una donna su cinque za alle donne solo da pochi ha subito abusi fisici o sesanni diventato tema e di- suali da parte di un uomo battito pubblico, mancano nel corso della sua vita. E politiche in contrasto alla il rischio maggiore sono violenza alle donne, ricer- i familiari, mariti e padri,

seguiti dagli amici: vicini di casa, conoscenti stretti e colleghi di lavoro o di studio. Nel 2006, l'Istat ha eseguito un'indagine per via telefonica su tutto il territorio nazionale, raccogliendo i seguenti risultati: Le donne tra i 16 e i 70 anni che dichiarano di essere state vittime di violenza, fisica o sessuale, almeno una volta nella vita sono 6 milioni e 743 mila, cio il 31,9% della popolazione femminile; considerando il solo stupro, la percentuale del 4,8% (oltre un milione di donne). Il 14,3% delle donne afferma di essere stata oggetto di violenze da parte del partner: per la precisione, il 12% di violenza fisica e il 6,1% di violenza sessuale. Del rimanente 24,7% (violenze provenienti da conoscenti o estranei), si contano 9,8% di violenze fisiche e 20,4% di violenza sessuale. Per quanto riguarda gli stupri, il 2,4% delle donne afferma di essere stata violentata dal partner e il 2,9% da altre persone. Il 93% delle donne che afferma di aver subito violenze dal coniuge ha dichiarato di non aver denunciato i fatti all'Autorit; la percentuale sale al 96% se l'autore della violenza non il partner. Nell'ambito di una precedente indagine Istat condotta nel 2004, il 91,6% delle donne che affermava di aver subito violenze dal coniuge aveva dichiarato di non aver denunciato i fatti all'Autorit. L'indagine Istat del 2004, a differenza di quella condotta nel 2006, distingueva tra violenze sessuali (non meglio definite) e molestie sessuali; entro queste ultime oltre a molestie verbali, telefonate oscene, esibizionismo e pedinamenti erano tuttavia classificati anche atti di natura prettamente fisica (donne avvicinate, toccate o baciate contro la loro volont). Inoltre, nell'indagine Istat del 2006 non sono stati raccolti dati sulle molestie verbali, il pedinamento, gli atti di esibizionismo e le telefonate oscene. In Italia i primi Centri antiviolenza sono nati solo alla fine degli anni novanta ad opera di associazioni di donne proveniente dal movimento delle donne, tra cui la Casa delle donne per non subire violenza di Bologna e la Casa delle donne maltrattate di Milano. Ad oggi sono varie le organizzazioni che lavorano sui vari tipi di violenza di genere.

Renzi: Il mio nome nel simbolo? Moro, Il Pg richieder gli atti di indagine Vedremo alle Politiche Nei tabulati, il cellulare intestato allorgano giudiziario alla Procura di Roma
Le ragazze: Non importava se sembravamo 15enni
I giornali, non sempre carini con lui; i figli, che gli gironzolano intorno; amici che chiamano, unintervista al Tg1, le primarie dellamico Nardella, Napoli-Fiorentina, naturalmente, e poi quella che rischia di diventare la grana delle grane, per stare alle faccende italiane: le elezioni europee, con le liste da fare e la rotta da scegliere per il primo vero test elettorale che lo attende. La domenica di Matteo Renzi una cosa pi o meno cos. Ed proprio in questa domenica di inizio primavera che il premier-segretario, per, fissa il primo paletto tatticostrategico in vista del voto del 25 maggio: Le elezioni europee - dice - non sono un referendum su di me. E nemmeno sul governo. La mossa serve, naturalmente, a mettere al riparo la sua leadership e il suo governo da una sfida elettorale dagli esiti imprevedibili. Una sfida, per altro, che Matteo Renzi fa mostra di non temere granch. quel che emerge dal ragionamento che il premier sviluppa di fronte ai travagli di Forza Italia, ancora in attesa di una scelta di famiglia che permetta comunque di avere il cognome Berlusconi nel simbolo col quale affrontare le elezioni: Noi andremo al voto senza il mio nome nel simbolo del Pd - dice Matteo Renzi -. Il Pd forte e strutturato.... Cos strutturato (e sembra quasi una risposta allex segretario Epifani, che ancora ieri ha chiesto un partito pi organizzato) che il presidente-segretario

12

25 MARZO 2014, MARTED

non nasconde un certo ottimismo. Non credo che si tratti di una tornata elettorale difficile, drammatica per noi - dice Renzi -. Come dicevo, il Partito democratico forte e strutturato e credo che, al di l delle elezioni europee, nelle amministrative possa recuperare il Piemonte, lAbruzzo, Prato e qualche altro comune. Una previsione netta, dunque, e non detto che non sia centrata. Dicono di Matteo Renzi, infatti, che sia un leader abituato a passeggiare con affianco la fortuna: e il recente precedente del voto sardo starebbe l secondo molti - a dimostrarlo. Forse anche da qui, dallottimismo che pare accompagnare il premier verso il voto di maggio, che nasce la linea andremo al voto senza il mio nome nel simbolo Pd. Una linea che Renzi spiega richiamando il passato, ma non escludendo svolte in un futuro pi o meno vicino. Dipender da tante cose, certo: ma verr il tempo, par di capire, in cui la discussione si potrebbe (si potr) riaprire. Ecco: Andremo alle Europee senza nome nel simbolo - conferma Renzi -

Finmeccanica, arrestati in quattro Associazione per delinquere e tangenti


I fermi per fondi neri e tangenti nellambio dellinchiesta della Dda di Napoli
destinate ai vertici del gruppo industriale. Sono stati sequestrati 28 conti correnti e due cassette di sicurezza. Nellambito delloperazione che ha portato agli arresti per il sistema Sistri, secondo quanto si apprende, sono in corso da parte della Guardia di Finanza perquisizioni a carico dell ex presidente di Finmeccanica, Pier Francesco Guarguaglini. I controlli sono eseguiti dai militari del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Napoli. Linchiesta coordinata dai pm della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli Maresca, Giordano e Del Gaudio. Secondo laccusa, attraverso

per le ragioni che dicevo. Rimaniamo sulla linea no name che var Bersani.... Ma il ragionamento non finisce qui, e quel che segue forse - non piacer a tutti: Oggi cos: poi alle elezioni politiche, nel 2018, staremo a vedere. Tempo ancora ce n.... Dunque, oggi no ma domani - al contrario - s? Il Pd come Forza Italia, come i Cinque Stelle, come Scelta Civica di Monti o lUdeur di Mastella? Non detto, non c niente di deciso e - comunque Matteo Renzi (e chi favorevole a questa possibilit) avrebbero un importante precedente da far valere. Elezioni politiche 2008, esordio del neonato Partito democratico in una competizione politica nazionale. Nuovo, naturalmente, il simbolo tutto bianco, rosso e verde: e clamorosa la sorpresa. Nel tondo del logo elettorale, sotto la sigla Pd, ecco il nome di Walter Veltroni, candidato presidente e primo segretario del Partito democratico. un inedito assoluto.

Sul presunto coinvolgimento dei servizi segreti nelle fasi del sequestro di Aldo Moro, il procuratore generale di Roma Luigi Ciampoli, interpellato dallANSA, ha detto che oggi stesso richieder gli atti di indagine alla Procura di Roma per le opportune valutazioni. stato impropriamente fatto riferimento alla mia funzione - ha detto Ciampoli allANSA - per riportare opinioni personali di altri. Nel mio ruolo di Procuratore Generale di Roma, informo che oggi stesso chieder gli atti relativi alla vicenda di cui si parla per lesercizio di tutti i poteri attribuitimi dallordinamento. La reazione di Ciampoli arriva il giorno dopo le dichiarazioni dellex ispettore della Digos Enrico Rossi che ha rivelato allAnsa alcuni retroscena del caso Moro tirando in ballo i Servizi segreti come fiancheggiatori delle Brigate Rosse. Rossi ha focalizzato le sue rivelazioni sulla presenza di un motociclista presente in via Fani il giorno in cui Aldo Moro fu rapito e gli uomini della la sua scorta uccisi. Le ricerche dellispettore sono nate da una lettera anonima inviata nellottobre 2009 ad una redazione.

Gerusalemme, un mosaico di quartieri contesi


Se il Medio Oriente un mosaico di conflitti con al centro il tassello dei confini contesi fra israeliani e palestinesi, la citt di Gerusalemme ad essere largomento pi difficile da trattare come dimostra limpossibilit di arrivare perfino a ipotizzare una pianta comune della citt nei negoziati in atto fra Benjamin Netanyahu e Abu Mazen. Le foto che vi mostriamo descrivono e riassumono alcuni degli attriti che segnano Gerusalemme e in particolare i suoi quartieri Orientali, occupati da Israele dopo la guerra dei Sei Giorni del 1967 e annessi al resto della citt nel 1980, dove oggi vivono circa 370 mila arabi a fronte degli circa 500 mila ebrei che popolano Gerusalemme Ovest. Partiamo da Givat Hamatos (foto 1) una collina al di l della linea verde - il confine del cessate il fuoco del 1949 - dove il governo israeliano ha un piano di sviluppo edilizio per realizzare costruzioni a cui i palestinesi si oppongono nel timore che nellarco di pochi anni si trasformi in un quartiere ebraico in piena regola come la vicina Har Hom (foto 2) che negli anni Novanta fu oggetto di un duro braccio di ferro di Israele con gli Stati Uniti. Per Israele Givat Hamatos e Har Hom compongono assieme a Gil un blocco di centri abitati che proteggono il fianco Sud-Est di Gerusalemme e saranno presto attraversati dalla Begin South, unautostrada a sei corsie che consentir agli abitanti degli insediamenti ebraici del Gush Etzion, in Cisgiordania, di attraversare rapidamente la citt in direzione Nord. Attorno ad Har Hom vi sono quartieri o citt arabe: Betlemme, Beil Jallah, Bent Sahur in Cisgiordania, Sur Bahar e Jabal Mukaber dentro il perimetro municipale di Gerusalemme. Da Jabal Mukaber si pu osservare lintera Gerusalemme, da Ovest a Est. A ridosso di Jabal Mukaber, appollaiato fra case arabe, c il complesso ebraico di Nof Zion (foto 3) costruito dal nulla sulle pendici scoscese, sorvegliato 24 ore su 24 da sicurezza privata, immerso nel quartiere arabo di Abu Tur. Qui possibile vedere come singole famiglie o istituzioni ebraiche hanno acquistato palazzi, case o anche solo camere di case per conquistare spazi strategici. Oltre Abu Tur si estende Silwan, uno dei quartieri pi estesi e popolosi della citt araba da dove si ha una prospettiva insolita ella moschea di Al Aqsa (foto 4) fino ad arrivare davanti alle

Ecco perch difficile ipotizzare una pianta comune nei negoziati in corso tra il premier israeliano Netanyahu e il leader Abu Mazen

Tutta Milano d la caccia ai ladri della libreria itinerante


Mi hanno rubato un sogno, perch al di l del danno economico, si sono presi un qualcosa che mi piaceva fare e che dava gioia e soddisfazione alle persone: ora lunico pensiero capire come ripartire. Non cede alla rassegnazione Filippo Nicosia, il 30 enne messinese ideatore di Pianissimo, la libreria itinerante nata per portare libri di qualit l dove nessuno li porta, partendo dai piccoli comuni siciliani. Ma dopo 50 tappe attraverso lisola, Leggiu, il vecchio furgoncino Fiat Panorama del 76 tornato a nuova vita grazie questa sorta di slow book, alla sua prima apparizione milanese scomparso. Gli organizzatori di Fa la cosa giusta, la fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili in calendario il prossimo week end, avevano infatti invitato Nicosia a presentare la propria attivit, in vista anche del tour in programma da maggio e che avrebbe visto Pianissimo lungo le strade di Campania, Basilicata, Puglia e Calabria. Una sosta di un paio dore nel primo pomeriggio di sabato in zona Naviglio stata per fatale. La prima reazione stata di incredulit racconta Nicosia . Laccoglienza della citt stata straordinaria e avevamo una fittissima agenda dincontri: un vero peccato per tutti. Poi, al di l del dispiacere per il legame affettivo verso quel mezzo su cui abbiamo macinato centinaia di chilometri di strada e decine di ore di letture, c anche la preoccupazione legata alle finanze: bisogna capire come rimborsare i 32 piccoli editori che ci avevano dato in conto-vendita i 500 libri del nostro personalizzato catalogo, e che rappresentano il cuore pulsante di Leggiu. Alla notizia del furto sui social network si subito scatenata una gara di solidariet.

25 MARZO 2014, MARTED

13

Sono quattro le ordinanze di custodia cautelare eseguite dalal Guardia di Finanza nellambito dellinchiesta della Dda di Napoli sul Sistri, il sistema di tracciabilit dei rifiuti. Agli arresti domiciliari, per fondi neri e tangenti, Lorenzo Borgogni, ex direttore delle Relazioni esterne Finmeccanica, Stefano Carlini, ex direttore operativo della Selex service management e due imprenditori romani, Vincenzo Angeloni e Luigi Malavisi. Le accuse contestate sono di associazione per delinquere e corruzione. Dalle indagini emerso che sarebbero stati costituiti fondi neri allestero finalizzati al pagamento di tangenti

un sistema di false fatturazioni e sovrafatturazioni tra la Selex Service Management e diverse societ affidatarie compiacenti, erano stati costituiti cospicui fondi neri destinati al pagamento di tangenti. Societ estere, secondo le indagini, sono state create in paradisi fiscali nello Delaware (Usa). Gli investigatori hanno anche individuato conti correnti cifrati in Svizzera. Limprenditore Angeloni avrebbe rappresentato una sorta di braccio operativo dei vertici di Finmeccanica occupandosi delle somme di denaro illecitamente accumulate da recapitare ai vertici del gruppo industriale.

Nella giornata delle due donne in lizza per la Mairie di Parigi, vince la terza signora, la pi attesa non tanto per capire a chi andranno i municipi di questo giro elettorale ma per spiare e anticipare cosa passa attraverso la pancia dei francesi in vista delle elezioni europee del 25 maggio. Il risultato clamoroso: il Front National, il partito maledetto dellestrema destra francese fino a non molti anni fa, conquista comuni, in gara nel secondo turno per prenderne altri, di fatto forza nazionale. Marine Le Pen, figlia del duce Jean-Marie, canta vittoria. La de-demonizzazio-

Lexploit di Marine chiama alle armi i nemici della Ue


ne della fiamma tricolore si pu dare ormai come fatto compiuto. Ora dicono i suoi colonnelli parte la nuova offensiva per la conquista del potere. Per il partito socialista di Franois Hollande la sconfitta secca, pi forte ancora di quanto non fosse prevista. Ora, va detto che nella tradizione francese le prime elezioni che seguono una vittoria presidenziale (Hollande stato eletto nel 2012) sono negative per il partito al potere. vote sanction, si dice, voto sanzione o castigo. successo a tutti, era largamente previsto anche questa volta tanto pi che Hollande ha collezionato

mura della Citt Vecchia dove sorge il parco archeologico israeliano City of David nel quale sono in corso scavi (foto 5) a cui i palestinesi si oppongono considerandoli un tentativo di appropriarsi delleredit storica di Gerusalemme. Lasciando Silwan in direzione Est, dopo il Monte degli Olivi, si arriva a Ras al-Amud che confina con Abu Dis, dove il leader palestinese Yasser Arafat alla met degli anni Novanta immagin di stabilire la sede del governo del nuovo Stato. Ras al-Amud dentro i confini di Gerusalemme, dichiarata capitale unica e indivisibile di Israele con una legge del 1980, mentre Abu Dis in Cisgiordania ed a segnare la separazione fra le due aree la barriera di cemento (foto 6) oltre la quale si intravedono i palazzi dellUniversit Al Quds. ralmente sfugge alle tendenze della Francia profonda, la candidata socialista Anne Hidalgo ha sfondato. Nella notte sembrava in testa Nathalie Kosciusko-Morizet, candidata della destra un tempo gollista, poi chirachiana, infine sarkozista, ora difficile da definire visti i traversi del partito, quellUmp creato nel 2002 per confermare Chirac allEliseo. I sondaggi avevano dato facile vincitrice la Hidalgo, 54 anni, dal 2004 vicesindaco del socialista Delano, fedelissima di Hollande. La sua avversaria, per comodit chiamata semplicemente NKM, per quanto indigeribile a molta destra, snob al punto di essere definita unesponente di una paradossale droite-caviar, lontana da quella pancia

una infinita serie di sgradimenti da parte dei francesi. Lultimo sondaggio lo dava ad appena il 17 per cento, record negativo per un inquilino dellEliseo. Ma se possibile il risultato stato ancora peggiore. Inevitabile una ricaduta del remaniement governativo gi previsto prima del voto. Lesecutivo guidato da Jean-Marc Airault dovr cambiare molte facce per apparire nuovo, dal momento che non potr cambiare di molto la politica, obbligata, come quella di tutti, dalla crisi e dai vincoli. Nemmeno a Parigi, citt che vale da sola pi di una messa elettorale e che gene-

popolare e populista emersa ultimamente nel movimento manif-pour-tous che ha guidato la protesta contro i matrimoni omosessuali, ha evidentemente beneficiato del disastro socialista pi che del suo ridotto charme. Ma il vero senso di queste elezioni lo sdoganamento definitivo del Front National, il certificato di sfiducia che domina lelettorato nei confronti dei due grandi partiti tradizionali del bipolarismo francese, socialisti e gollisti. La vittoria di Madame Le Pen un segnale per lEuropa, un sasso lanciato contro le politiche di Bruxelles, una chiamata alle armi per tutti i nemici di euro, globalizzazione, austerit e di tutto ci che in Francia come in Italia passa per il rigore

della signora Merkel al quale sia Hollande sia i nostri capi di governo appaiono del tutto subalterni. Naturalmente non cos, dietro la signora Le Pen, c il nulla di slogan rabbiosi ma irrealistici, nulla di gestibile sul mercato della politica europea. uno stato danimo, la disillusione che si fa politica, la fine di ogni barriera ideologica e di valori, contro gli immigrati, contro leuro, contro tutto ci che fa parte del galateo politico europeo. Il problema che questo sentimento che non coltiva pi alcuna speranza politica sta diventando relativamente maggioritario. Ad esso bisogna saper rispondere. Un problema per i partiti tradizionali, ma anche un po per tutti noi.

Vittoria: Proiettili per pistola e droghe leggere nel carniere delle Pattuglie dellArma impegnate nel contrasto ai fenomeni criminali nelle ore destinate normalmente al riposo.

14

25 maRZO 2014, maRTED

Ulteriore attacco dei Carabinieri al sottobosco della ricettazione

SPORT Siracusa
Strano destino quello del Siracusa. Perde una partita dopo quattordici risultati utili consecutivi. Si fa raggiungere e superare dal Taormina, avverte il fiato sul collo di tutto il resto degli inseguitori e poco ci manca che non gli cada anche il mondo addosso. E appena la domenica successiva, solo per essersi preso il disturbo di aspettare invano larrivo del Mazzarr, oltre ai tre punti si riprende anche la piazza donore grazie alla frenata dei taorminesi, fermati in casa dal Modica. Ma nemmeno il tempo di gioire per aver attenuato e di molto gli effetti negativi del passo falso di Scordia che gi si profila allorizzon-

25 maRZO 2014,maRTED

15

Il Siracusa si riprende la piazza donore


Con il rientro di Matinella e Palmiteri, per Rometta problemi di abbondanza
un gradino pi s grazie ai migliori risultati conseguiti negli incontri diretti. Certo quella cinquantina di tifosi che avevano sfidato il vento gelido dellultimo colpo di coda dellinverno per seguire la squadra alle prese col fanalino di coda, ci saranno rimasti male per il mancato arrivo del Mazzarr, che dal canto suo non ha sprecato nemmeno una telefonata per avvertire del mancato arrivo, ma lEccellenza questa. Anzi il Siracusa la prima volta che riesce a prendersi i tre punti senza entrare in campo, perch ci sono squadre che per lo stesso motivo di punti ne hanno preso addirittura nove. E mentre la societ segue, con la speranza di venirne a capo, le sorti del reclamo avanzato per la penalizzazione, la squadra si ritrovata oggi per preparare la trasferta di Rometta.Lo ha fatto a ranghi completi per il rientro di Matinella e di Palmiteri che hanno scontato le rispettive squalifiche e che saranno puntualmente in campo nella trasferta di domenica prossima che a questo punto risulta pressoch decisiva per il mantenimento della seconda posizione, una posizione strategica per sfatare finalmente il tab dei play-off, finora apparsi stregati per gli azzurri. Armando Galea

Grazie ai tre punti per la rinuncia del Mazzarr e al pari interno del Taormina

I militari delle Stazioni Carabi-

Cronaca: In giro la notte con marijuana e munizioni


Prosegue
lintensificazione dei controlli nel fine settimana nellambito delloperazione Movida Sicura portata avanti dai militari della Compagnia di Vittoria con il fine di garantire lordinato e sicuro svolgimento del weekend, che con larrivo della primavera ha visto sempre pi persone riversarsi per le vie dei maggiori centri dellipparino. Anche nel trascorso fine settimana il territorio del Comune di Vittoria stato attentamente vigilato e passato al setaccio dai Carabinieri i quali hanno rafforzato i controlli nelle piazze pi frequentate e nelle vie maggiormente trafficate. Nello specifico, nel corso dei servizi, sono state impiegate 16 pattuglie e 32 uomini tra venerd sera e domenica sera, con leffettuazione di numerosi posti di controllo nelle varie zone delle citt con contestuali perquisizioni veicolari e domiciliari tese alla ricerca di droga e armi, con lutilizzo altres delletilometro per contrastare lutilizzo dei mezzi in stato di ebbrezza. Nel corso dei servizi, i militari della Compagnia di Vittoria hanno deferito in stato di libert: P.D., vittoriese classe 92, celibe, operaio, con precedenti di polizia., poiche trovato in possesso di gr. 1 di sostanza stupefacente del tipo marijuana e 57 semini di canapa indiana. Inoltre, allinterno di un portasigarette, venivano rinvenuti 3 proiettili per pistola calibro 7,66, 357 e 357 Magnum ed un pallettone per fucile. Lo stesso dovr rispondere del reato di detenzione abusiva di armi, oltre ad essere segnalato alla Prefettura per detenzione di droga per uso personale. Inoltre, corso medesimo servizio, sono stati effettuate 15 perquisizioni personali e veicolari, a seguito delle quali i militari hanno segnalato alla Prefettura di Ragusa per detenzione per uso personale di droga: vittoriese classe 93, celibe, bracciante agricolo, pregiudicato, poich trovato in possesso di gr. 6 di sostanza stupefacente del tipo marijuana; vittoriese classe 77, ivi residente, coniugato, tecnico specializzato, con precedenti di polizia, poich trovato in possesso

Sopra, la marijuana e le munizioni sequestrate dai Carabinieri.

di gr. 1 di sostanza stupefacente del tipo marijuana e di gr. 6 di semini medesima sostanza. La sostanza stupefacente rinvenuta stata posta sotto sequestro ed inviato al Laboratorio di Sanit Pubblica dellAsp 7 di Ragusa per le analisi tossicologiche di rito. Complessivamente, nel corso del servizio sono state: ritirate 2 patenti; elevate 7 contravvenzioni al Codice della Strada; decurtati 5 punti dalle patenti di guida. Prosegue pertanto il contrasto al consumo di droga tra i giovani, attivit nellambito della quale sabato mattina ha portato allarresto di un camionista 45enne vittoriese trovato in possesso di circa 6 etti di marijuana da destinare al mercato ipparino effettuato dai militari della Compagnia di Vittoria con il supporto delle unit cinofile di Catania. In totale, nel corso del 2014, i Carabinieri di Vittoria hanno gi sequestrato oltre 2 chilogrammi della cosiddetta Droga dei giovani, i cui danni alla salute sono incontrovertibili come dimostrano anche recenti fatti di cronaca.

nieri di Santa Croce Camerina, Ragusa e Giarratana con quelli della Compagnia di Ragusa hanno condotto, tra sabato e domenica un servizio coordinato a largo raggio sul territorio del comune di Ragusa e limitrofi. Il servizio, mirato a prevenire e reprimere reati in genere, era maggiormente finalizzato alla sicurezza sulle strade e intorno ai luoghi di ritrovo giovanili delle notti del fine settimana. Sono state controllate decine dautovetture e i relativi occupanti. Singolarmente anche questo fine settimana non stato trovato nessun conducente in stato debbrezza alcolica. Appare un segnale che forse gli automobilisti hanno capito la pericolosit e il rischio di tale condotta. I militari di Santa Croce hanno fermato un veicolo sospetto con a bordo un tunisino, privo di documenti didentit, e due pachinesi, gi vecchie conoscenze delle forze dellordine, tant che uno dei due pure sorvegliato speciale. Questo, conducente del veicolo (sequestrato dai militari) ha dichiarato di essere titolare di patente ma di averla lasciata a casa. I militari hanno scoperto che la patente gli era stata revocata per carenza di requisiti e lo hanno denunciato alla Procura della Repubblica per guida senza patente e false attestazioni. Il tunisino stato denunciato per omessa esibizione di documenti. Un giarratanese, nel frattempo, stato visitato dai militari con un cane antidroga al seguito. In casa gli hanno trovato uno spinello e 28 semi di cannabis indica. stato segnalato al Prefetto quale assuntore di stupefacenti. E in ingresso in citt incappato in un posto di controllo dellArma un nisseno alla guida della propria autovettura con patente ritirata. Anche per lui denuncia allAutorit giudiziaria per guida senza patente. La ricettazione un reato, ed in particolare un delitto, previsto e punito dall'art. 648 del Codice penale italiano, commesso da chiunque, fuori dai casi di concorso nel reato cosiddetto "presupposto" (vedi sotto), e al fine di procurare a s o ad altri un profitto, acquista, riceve od occulta denaro o cose provenienti da un qualsiasi delitto, o si intromette nelle stesse azioni e con gli stessi fini. Ad esempio, il delitto presupposto pu essere un furto, una rapina o comunque un delitto capace di procurare all'autore denaro o altri beni di cui questo pu impossessarsi per effetto della commissione del delitto stesso.

te unaltra brutta gatta da pelare, sotto forma di un Rometta apparso nelle ultime due giornate in netta ripresa grazie al successo ottenuto sullo Scordia e al pareggio conseguito al Tupparello con lFC Acireale. Con una squadra del genere, per nulla ras-

segnata e ancora in lizza per la migliore posizione nella griglia dei play-out, il Siracusa non pu concedersi pi distrazioni di sorta e deve far di tutto per mantenere la posizione riconquistata che, anche se in condominio con il Taormina, la pone

Tutto secondo pronostico. AllHolimpia basta poco pi di unora per avere ragione del Pizzo. Le calabresi hanno provato in tutti i modi a contrastare la capolista che, pur non forzando troppo, ha avuto la meglio per tre set a zero. La squadra di Santino Sciacca chiude con otto punti di vantaggio (2517) il primo parziale e fa un po di fatica in pi per assicurarsi il secondo perch Pizzo, approfittando anche di un calo di tensione avversario, riesce a inanellare 21 punti, mettendo anche in difficolt le siracusane che, comunque, riescono a chiudere di forza. Il terzo set ricalca il primo e per le biancazzurre arrivano altri tre punti doro nella corsa verso la B1. Miglior realizzatrice delle siracusane Laura Amore con 13 punti, seguita da Federica Franz con 12, Ivana Cianci con 10, Giu-

Pallavolo femminile. L'Holimpia vince facile con le calabresi e si avvicina alla promozione
liana Di Emanuele con 7, Marica Caruso con 5, Noemi Spena con 3 e Fabiana Perticone con 1. Non abbiamo disputato una grande partita, adeguandoci alle avversarie e ai ritmi blandi di una gara che potevamo giocare meglio ha detto la team manager Federica La Pira -. Era comunque importante portare a casa i tre punti e labbiamo fatto. Sabato prossimo altra gara abbordabile per le siracusane, che riceveranno la visita dellAndros Palermo." La classifica: Asd Holimpia Siracusa 47; Golem Software Palmi Rc 44; Planet Strano Light Ct 37; Pasta Primeluci Cvet. tp 29; Pall.sicilia Catania 28; Effe Volley S.teresa Me 25; Remapping Gallico Rc 23; Avb Kermes Spezzano Cs 22; Andros Palermo 21; Nomavolley S.stefano Me 17; Pizzo Dream Volley Vv 10; Kamarina Vittoria Rg 0. Nella 14^ giornata di campionato,l'Ortigia espugna Roma e rimane in corsa promozione con 34 punti a sole due lunghezze dalla capolista Civitavecchia. "Partita difficileha commentato il tecnico biancoverde- come sapevamo all'inizio, e vinta con grande volont dai ragazzi. In questa piscina non mai facile giocare: per gli avversari e per la stessa struttura con l'acqua troppo bassa.Vincere dopo avere perso Bezic al primo minuto del secondo tempo, caricato di tre falli che vorrei sinceramente rivedere, stata la dimostrazione che questi ragazzi stanno dimostrando maturit ed una crescita costante sul piano del gioco e del nuoto. L'intensit stata la no-

Pallanuoto A2/M. L'Ortigia espugna Roma

Calcio a 5 A1/F. Le Formiche vincono e vanno a -4 dai play off

stra arma vincente. Andare avanti con un parziale di 7 a 0 nell'ultimo tempo, mi conforta. Significa che si sta lavorando bene e che tutta la squadra sta rispondendo bene alle sollecitazioni della settimana. Abbiamo vinto la terza di undici finali annunciate; ora ci prepariamo per il Cagliari con la voglia di allungare ancora la serie."

Dodicesima vittoria stagionale per le Formiche e settimo posto in classifica nel girone C, a sole quattro lunghezze dall'ultima posizione utile per accedere ai play-off, quella occupata in questo momento dal Castellana Grotte. Le siracusane, a tre giornate dalla fine, proseguono la loro disperata rincorsa ad un obiettivo che coronerebbe una stagione straordinaria, anche se a conti fatti, lo gi stata per i risultati comunque raccolti. La "pratica Rionero" stata gestita con grande abilit dalla squadra diretta in panchina, questa domenica, da Seby La Rosa, per l'assenza di Angelo Randazzo.

16

25 MARZO 2014 MARTED

Autosport S.r.l. C.da Targia 18

autosport.toyota.it

Siracusa Tel.0931 759918

Aygo Edition 1.0 3P MY13. Prezzo promozionale chiavi in mano 8.350 (esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011 di 5,40 + IVA) con il contributo della Casa e del Concessionario. Valori massimi: consumo combinato 22,2 km/l, emissioni CO2 104 g/km. Solo per vetture disponibili in stock. Yaris Active 1.0 3P. Prezzo promozionale chiavi in mano 9.950 (esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011 di 5,40 +IVA) con il contributo della Casa e del Concessionario. Valori massimi: consumo combinato 18,2 km/l, emissioni CO2 127 g/km. Solo per vetture disponibili in stock. Immagini vetture indicative.