Sei sulla pagina 1di 22

Università degli Studi di Torino

Facoltà di Medicina e Chirurgia


CdL Scienze delle Professioni Sanitarie Tecniche Diagnostiche

Oncologia - Prof.ssa M.Schena

Diagnostica Strumentale
nel carcinoma polmonare

18 Mar 2009 Arcangelo Panzica


Diagnostica per Immagini
•DIMOSTRARE LA PRESENZA DELLA LESIONE

•DISCRIMINARLA (D.D.)

•STADIARLA

•SEGUIRLA NEL FOLLOW-UP


Iter Diagnostico

RX - Stop
Asintomatico
RX +
•TAC basale
•HR / m.d.c
•Espettorato
Sintomatico RX +/- •Broncoscopia
•Biopsia
•PET
MGH Guideline Algorithm for Evaluating Pulmonary Nodules 2006
Radiografia del Torace
Radiografia del Torace

Se 40% Sp 70%
Radiografia del Torace - D.E.

AJR Am J Roentgenol.2003
Dec;181(6):1519-24
Diagnostica TC

•Presenza di lesione e natura


•Ulteriori lesioni
•TMN
•Pianificazione dell’approccio bioptico
•Patologie associate
•Follow-up
•Screening ?
Diagnostica TC

Torace addome sup.


5/5 120kV 220mA
Diagnostica TC

Nodulo polmonare solitario <3cm


intraparenchimale, no adenopatie, no
atelettasie
FDG-PET

CT-P.E.T. (sensibilità 95%, specificità 80%)


Falsi positivi: granulomi, TBC, micosi, flogosi,
ascessi
Falsi negativi: BAC, carcinoide, lesioni <0,8 cm
FDG-PET
In casi di nodulo polmonare isolato (> 10 mm)
quando questo non sia raggiungibile con metodiche
più invasive o quando il paziente non possa o non
desideri essere sottoposto alle stesse.
Screening

•Maschi >45aa fumatori


•Sensibilità RX:42% (70% RX+espettorato)
•Sensibilità TC: 63-85 % (scansioni 1 cm)
•Non effettiva riduzione della mortalità
•Incremento di tumori in stadio I e potenziale
miglioramento dell’efficacia terapeutica
•Rischio di sovradiagnosi.
•Aumento di resezioni chirurgiche per noduli
benigni
•Pseudoaumento dell’incidenza del tumore
•Costi
Broncoscopia
Invasivo

Preferibilmente dopo TC

Lesioni centrali

Biopsia Sensibilità 88%

Agoaspirato
trans-bronchiale Se=80%

Complicanze:
tossicità anestetico
pneumotorace (1-4%),
pneumomediastino(raro),
emorragia bronchiale (1-5%)
Esame citologico dell'escreato

Metodo diagnostico non invasivo da utilizzare ogni qualvolta si


sospetti una neoplasia polmonare, in particolare per lesioni centrali.

L'accuratezza diagnostica dell'esame legata alla corretta esecuzione


della raccolta e del successivo trattamento del materiale.

La specificità del test (tecnica dei 3 campioni e con il metodo


dell'inclusione) 99% con una sensibilità più alta nelle lesioni centrali
(71%) che in quelle periferiche (49%)
[Schreiber 2003,Erkilic 2003]
FINE NEEDLE ASPIRATION (FNA) BIOPSY
Lesioni periferiche

(Sensibilità Broncoscopia tra 46% e il 67%)

Agoaspirato transtoracico
TAC-guidato:
corretta definizione diagnostica in circa il
95% delle lesioni polmonari periferiche di
diametro >2 cm.

Complicazioni:10% emoftoe reversibile,


25-30% pneumotorace
[Tan 2003]

Procedura di elezione per le lesioni periferiche, controindicata in:


enfisema grave, insufficienza respiratoria grave, problemi
coagulativi, polmone unico.
Risonanza Magnetica

Scintigrafia

Videotoracoscopia

Mediastinoscopia

Mediastinotomia
Endoscopic ultrasound-guided fine-needle aspiration biopsy
FOLLOW-UP
•Primi 6 mesi dal trattamento
controllo di eventuali complicanze
•Successivamente riconoscimento
precoce di recidive

Visita e Rx del Torace ogni 6


mesi nei primi due anni e
successivamente ogni anno
FOLLOW-UP
In assenza di evidenze scientifiche
che il follow-up con indagini
strumentali e di laboratorio
aumenti la sopravvivenza dei
pazienti

esami quali TC/RM (tor-add-enc)


sono indicati solo alla ricomparsa
di sintomatologia.