Sei sulla pagina 1di 1

Analisi a confronto

Discobolo

Doriforo

Datazione: 460-450 a.C.

Datazione: 450 a.C.

Autore: Mirone

Autore: Policleto

Tecnica: scultura (tutto tondo)

Tecnica: scultura (tutto tondo)

Materiali: copia in marmo (originariamente in

Materiali: copia in marmo

bronzo)

Dimensione: 212 cm

Dimensione: 1,56 m

Collocazione: Museo Nazionale (Napoli)

Collocazione: Museo Nazionale Romano (Roma)

Soggetto: eroe/Achille o atleta con una

Soggetto: atleta impegnato in una gara sportiva nel

lancia (ora scomparsa)

momento di massima tensione prima del lancio del disco

Linguaggio visivo: prodotta in et classica.

Linguaggio visivo: prodotta in et severa. La postura del

Rappresenta la sintesi della ricerca formale

corpo in perfetto equilibrio: il braccio destro, sollevato, e

dellartista. La ponderazione espressa

quello sinistro piegato individuano un perfetto arco che

nella tensione della gamba destra e il brac-

prosegue nella gamba sinistra flessa, dalla rotola in gi. Le

cio sinistro, piegato per tenere la lancia, in

gambe sono piegate per raccogliere la forza necessaria al

opposizione al braccio destro e alla gamba

lancio. Il volto non teso ma concentrato. Il punto di osser-

sinistra in posizione di riposo. Questa sta-

vazione frontale. Latleta raffigurato giovane (eterni-

tua evidenzia il chiasmo (disposizione

t/al massimo della bellezza) e ha una visione molto dinamica.


Funzione espressiva:

in cui le parti creano un incrocio.

Funzione espressiva: