Sei sulla pagina 1di 1

Ara Pacis di Augusto

Caratteristiche stilistiche: i pannelli marmorei perimetrali sono scolpiti a rilievo su due alte fasce
orizzontali, sia sulla faccia esterna sia su quella interna. Linterno presenta, in alto, un fregio continuo di
festoni, bucrani (crani di bovini, utilizzati in chiave celebrativa) e ptere (coppe usate nei riti sacrificali),
posto sopra un motivo geometrico. Allesterno i pannelli sono divisi orizzontalmente in due parti da una
fascia a meandri: linferiore ornata con motivi vegetali, la superiore presenta scene storiche e allegoriche.
Sulle sponde laterali sono ritratte due Processioni dedicatorie. Sul lato sud, c la Processione della Famiglia
Giulio-Claudia, nel quale limperatore raffigurato in veste di Pontifex Maximus; il fregio opposto raffigura
un corteo dei Quiriti, dedicato allunit dei cittadini liberi che abitano i territori dello Stato Romano. A fianco
delle porte di accesso sono raffigurate allegorie della storia di Roma e del suo destino: il Lupercle (la grotta
in cui Faustolo rinvenne Romolo e Remo allattati dalla lupa), Enea che sacrifica ai Penti, La Terra
sorreggente i due gemelli tra la personificazione dellAria e dellAcqua, infine La dea Roma seduta su un
cumulo darmi. Si determina, la compresenza di pi stili. Nei fregi descrittivi, lincedere dei personaggi
piuttosto monotono, presentando la ripresa del classicismo greco. Lo stesso vale per lo zoccolo continuo
inferiore percorso da foglie di acanto stilizzate, ripreso accademicamente dagli artisti attici. Proprio questa
ripresa di motivi tra i pi tradizionali dellarte ellenica il carattere principale del monumento, poich ha
determinato lavvio di una precisa tendenza decorativa, mirata a consolidare luso del repertorio classico
nella scultura celebrativa in Italia e nelle provincie occidentali.

Funzione espressiva: lAra Pacis Augustae (Altare della Pace Augustea) esprime in modo evidente la
politica culturale dellimperatore, affidata al valore rappresentativo e simbolico di scene scolpite a rilievo.