Sei sulla pagina 1di 24

Testo narrativo racconta una storia, reale o fantastica

Testo descrittivo descrive caratteristiche di luoghi, oggetti,


animali, persone, emozioni

Testo espositivo presenta dati, informazioni e spiega


concetti
Testo argomentativo sostiene opinioni e tesi per convincere il
lettore
Testo regolativo Influenza il comportamento del lettore
dandogli istruzioni
Testo scenico sostiene opinioni e tesi per convincere il
lettore

Ricorda! I testi raramente sono “puri”: spesso fanno parte di


diverse tipologie testuali “miste”.
Il testo narrativo è un testo racconta una storia,
ossia una serie di eventi tra loro collegati. La
narrazione può riferirsi ad eventi e fatti
realmente accaduti (racconti di esperienze
vissute direttamente, o che qualcun altro ha
vissuto), ma può anche non avere nessun
legame con esperienze e fatti reali (fiabe,
racconti, romanzi, testi letterari in genere).
NARRATIVO NARRATIVO NON
LETTERARIO LETTERARIO

CRONACA - LETTERA NARRA EVENTI


DIARIO REALI O FANTASTICI
I fatti vengono esposti secondo una linea
temporale, lineare o per flashback. Il tempo
verbale che si preferisce è il passato (ma non
solo!!)

È importante fare attenzione alle connessioni


logiche tra le sequenze della storia.
Un testo si può scrivere:

per sé (diario personale, blog personale, …)

per gli altri (racconto, romanzo, blog, …)


TESTO DESCRITTIVO (=“descrivere, narrare con parole, spiegare dettagliatamente”

SCOPO

INFORMATIVO PERSUASIVO ESPRESSIVO

FAR CONOSCERE I TRASMETTERE


FAR DETTAGLI CHE EMOZIONI
CONOSCERE IL INFLUENZANO IL
REFERENTE LETTORE

DESCRIZIONE
OGGETTIVA DESCRIZIONE
SOGGETTIVA
Frasi brevi
Si usa spesso la 3° p.s
Si usa spesso il presente o l’imperfetto (tempo
della descrizione al passato!)
Lessico ricco e variato
Parole precise, alle volte specialistiche
Frasi brevi
Si usa la 3° p.s.
Si usa spesso il presente, l’imperfetto e il
passato remoto
Lessico ricco (ma non specialistico)
Usiamo molti aggettivi e figure retoriche
TESTO ESPOSITIVO

SCOPO

SUSCITARE REAZIONI SFOGARSI LASCIARE UNA


TESTIMONIANZA

SCRIVEND
O

LETTERE DIARI
Scritti in 1° (se “emozionale”) o 3° p.s.
Lessico specifico (se “informativo”)
Frase complesse con coordinazione o
subordinazione
TESTO REGOLATIVO
SCOPO

REGOLARE IL COMPORTAMENTO
PER

OBBLIGARE, SUGGERIRE, AIUTARE A


COSTRINGERE CONSIGLIARE FARE

LEGGI ISTRUZIONI PER


DOVE ANDARE IN VACANZA L’USO
REGOLAMENTI COME COMPORTARSI RICETTE
DECRETI CONSIGLI VARI ESEGUIRE ESERCIZI
Struttura Struttura libera
vincolata Informazioni chiare
Registro colloquiale Ordine temporale
Registro
burocratico Fotografie e disegni
Lingua formale
Che cos’è?
Linguaggio formale, burocratico, impersonale
Lessico specialistico
Frasi brevi
Verbi all’infinito o all’imperativo (con verbi
servili come “dovere” o “potere”)
TESTO ARGOMENTATIVO
SCOPO

PERSUADER CONVINCERE DIMOSTRARE


E

INDIVIDUAZIONE DEL
PROBLEMA

Enunciazione Argomentazioni a favore


della tesi
Argomentazioni a favore
Antitesi
Confutazione
dell’antitesi
Conclusione
Bisogna partire da una “tesi”, un’idea centrale
 Fornire esempi
Bisogna parlare anche dell’”antitesi”, dell’idea
contrastante
 Fornire esempi

Interessi correlati