Sei sulla pagina 1di 3

Centro di massa

Finora, ogni volta che abbiamo avuto a che fare con un corpo esteso, abbiamo assunto che potesse essere assimilato a
una particella o che subisse solo un moto traslatorio. I corpi reali hanno un'estensione finita. La tuffatrice della figura
9-21b segue sia un moto traslatorie ho sia un moto rotatorio. Indicheremo come moto generico un moto che non è
esclusivamente di tipo traslatorio.

Il modo generico di un corpo esteso può essere visto come la sovrapposizione del
moto traslatorio del centro di massa ai moti rotatorio, vibrazionale e a tutti gli
altri possibili moti rispetto al centro di massa.
Il moto traslatorio del centro di massa segue la stessa traiettoria che seguirebbe
una particella in cui fosse concentrata tutta la massa del corpo e su cui agissero
tutte le forze.

Il centro di massa della tuffatrice della figura 9- 21 segue una traiettoria


parabolica, come e' parabolica la traiettoria di un proiettile soggetto
esclusivamente alla forza di gravità. Gli altri punti del corpo della tuffatrice come
i piedi e la testa seguono tretraiettorie più complesse.

Se ri = xi i + yi j + zi k e' il vettore posizione della particella i , e rcm = xcm i +


ycm j + zcm k È il vettore posizione del centro di massa, allora

Consideriamo un corpo esteso come costituito da N particelle, ciascuna di massa delta


m i e posizionata in un piccolo volume centrato nel punto xi, yi, zi (Fig. 9–26) e
prendiamo il limite per m che tende all'infinito. Le sommatorie sopra diventano quindi
degli integrali e masse infinitesime dm nei punti x, y, z.
Un concetto simile a quello del centro di massa è quello di centro di gravità. Il centro di gravità di un corpo è quel
punto in cui si può assumere che agisca la forza di gravità. In molti corpi Centro
di massa e centro di gravità coincidono.

In tutti i corpi simmetrici con massa distribuita uniformemente, il centro di


massa si trova nel centro geometrico del corpo.
Per far vedere che e' così consideriamo il cilindro della figura 9-28. Scegliamo
un sistema di coordinate con origine coincidente con il centro geometrico.
Quando andiamo a calcolare la somma mi xi tenendo conto che la massa in ogni
punto +xi esattamente uguale alla massa nel
corrispondente punto -xi, otteniamo XCM =0 E
questo anche per le altre coordinate. Se il corpo è
simmetrico ma non uniforme questi argomenti non sono più validi. Il centro di massa
per esempio di undi un disco con una parte più pesante del resto non si trova nel centro
geometrico, ma è più vicino alla parte più pesante.
Spesso è più semplice determinare il centro di massa di un corpo esteso con metodi empirici piuttosto che analitici
(fig. 9-31).

Centro di massa e moto traslatorio


Come precedentemente menzionato, uno dei motivi che danno importanza al concetto di centro di massa risiede nel
fatto che il moto traslatorie del centro di massa di un sistema di particelle, o corpo esteso, è direttamente legato alla
forza risultante che dice sul sistema.

(vedi dimostrazione
sotto)

Il centro di massa di un sistema di particelle aventi una massa totale M si muove con una singola particella di
massa M su cui agisce una forza uguale a lei risultante delle forze esterne