Sei sulla pagina 1di 39

Corso di Analisi Matematica

Limiti di funzioni

Laurea in Informatica e Comunicazione Digitale


A.A. 2013/2014

Universita di Bari

ICD (Bari) Analisi Matematica 1 / 39


1 Definizione di limite

2 Il calcolo dei limiti

3 Limiti notevoli

ICD (Bari) Analisi Matematica 2 / 39


Limiti di funzioni

Loperazione di limite si puo estendere dalle successioni alle funzioni.


Serve a studiare il comportamento di una funzione quando la variabile
indipendente si avvicina ad un valore fissato oppure diventa molto
grande o molto piccola.
Consideriamo, come caso tipico, un intervallo I, un punto c I e una
funzione f a valori reali definita in I o al piu in I \ {c}.
I puo essere
I limitato o illimitato;
I chiuso o aperto.
c puo essere
I interno ad I oppure uno dei suoi estremi (eventualmente + o ).

ICD (Bari) Analisi Matematica 3 / 39


Definizione di limite

Definizione
Sia f come sopra. Si dice che il limite per x tendente a c di f (x) e l e si
scrive
lim f (x) = l
xc

se per ogni successione {xn } tale che xn I \ {c} e tale che lim xn = c
n+
si ha
lim f (xn ) = l.
n+

Se l = 0 f si dice infinitesima per x c.


Se l = f si dice infinita per x c.
Se esiste limxc f (x) = l, esso e unico.

ICD (Bari) Analisi Matematica 4 / 39


Nella scrittura
lim f (x) = l
xc

puo accadere che


l R (limite finito);
l = (limite infinito);
c R (limite al finito);
c = (limite allinfinito);
Allora abbiamo da esaminare quattro situazioni:
1 limite finito allinfinito;
2 limite infinito allinfinito;
3 limite infinito al finito;
4 limite finito al finito.

ICD (Bari) Analisi Matematica 5 / 39


Limite finito allinfinito
Esempio:
lim ex = 0.
x

Interpretazione geometrica:
Definizione
Si dice che f ha un asintoto orizzontale di equazione y = l (l R)
per x + se
lim f (x) = l.
x+

Si dice che f ha un asintoto orizzontale di equazione y = l (l R)


per x se
lim f (x) = l.
x

ICD (Bari) Analisi Matematica 6 / 39


Limite infinito allinfinito

Esempio:
lim log1/2 x = .
x+

In questo caso puo accadere che esista una retta obliqua a cui il grafico di
f si avvicina quando x diventa sempre piu grande (o piu piccolo).

ICD (Bari) Analisi Matematica 7 / 39


Asintoto obliquo

Definizione
Si dice che f ha un asintoto obliquo di equazione y = mx + q
(m 6= 0, q R) per x + se

lim (f (x) (mx + q)) = 0.


x+

Si dice che f ha un asintoto obliquo di equazione y = mx + q


(m 6= 0, q R) per x se

lim (f (x) (mx + q)) = 0.


x

ICD (Bari) Analisi Matematica 8 / 39


Un criterio operativo per calcolare lasintoto obliquo.

Proposizione
La funzione f (x) ammette asintoto obliquo per x + se e solo se
1 esiste finito
f (x)
lim = m 6= 0,
x+ x

2 esiste finito
lim (f (x) mx) = q.
x+

In tal caso lasintoto e y = mx + q.


Analogo criterio vale per x .

ICD (Bari) Analisi Matematica 9 / 39


Limite infinito al finito

Esempio:
1
lim = +.
x0 x2

Talvolta il comportamento di una funzione e diverso se x si avvicina a


c R da destra (x > c) invece che da sinistra (x < c).
Esempio: f (x) = x1 .
Per descrivere questo tipo di situazione si introducono i concetti di limite
destro e limite sinistro.

ICD (Bari) Analisi Matematica 10 / 39


Limite destro

Definizione
Siano c R, l R , f : I \ {c} R.
Si dice che il limite destro di f (x) per x tendente a c e l e si scrive

lim f (x) = l
xc+

se per ogni successione {xn } tale che xn I \ {c}, xn > c definitivamente


e tale che lim xn = c si ha
n+

lim f (xn ) = l.
n+

ICD (Bari) Analisi Matematica 11 / 39


Limite sinistro

Definizione
Siano c R, l R , f : I \ {c} R.
Si dice che il limite sinistro di f (x) per x tendente a c e l e si scrive

lim f (x) = l
xc

se per ogni successione {xn } tale che xn I \ {c}, xn < c definitivamente


e tale che lim xn = c si ha
n+

lim f (xn ) = l.
n+

ICD (Bari) Analisi Matematica 12 / 39


Relazione tra limite, limite destro, limite sinistro

Teorema
Sono equivalenti:
esiste
lim f (x) = l;
xc

esistono
lim f (x) = l = lim f (x).
xc xc+

ICD (Bari) Analisi Matematica 13 / 39


Asintoti verticali

Interpretazione geometrica del limite infinito al finito:

Definizione
Si dice che f ha un asintoto verticale di equazione x = c se

lim f (x) = o lim f (x) = +


xc+ xc+
oppure se

lim f (x) = o lim f (x) = +.


xc xc

ICD (Bari) Analisi Matematica 14 / 39


Limite finito al finito

Esempi:
1 Si ha
lim sen x = 0.
x0

Si noti che sen 0 = 0.


2 Sia (
1 se x 6= 0,
f (x) =
0 se x = 0.
Si ha
lim f (x) = 1.
x0

Si noti che f (0) 6= 1.

ICD (Bari) Analisi Matematica 15 / 39


Funzioni continue

Definizione
Sia f : I R, I R intervallo. Sia c I. Si dice che f e continua in c
se esiste
lim f (x) = f (c).
xc

Si dice che f e continua in I se e continua in ciascun punto di I. Una


funzione non continua in un un punto c si dice discontinua in c.

ICD (Bari) Analisi Matematica 16 / 39


Discontinuita
Definizione
Sia f : I R, I R intervallo. Sia c I. Si dice che f ha una
discontinuita a salto in c se esistono

lim f (x) = l1 R lim f (x) = l2 R l1 6= l2 .


xc xc+

In tal caso il salto di f in c e dato da l2 l1 .


Si dice che f e continua da destra in c se esiste

lim f (x) = f (c).


xc+

Si dice che f e continua da sinistra in c se esiste

lim f (x) = f (c).


xc

ICD (Bari) Analisi Matematica 17 / 39


Non esistenza del limite

Il limite di una funzione puo anche non esistere.


Non esiste
lim sen x.
x+

ICD (Bari) Analisi Matematica 18 / 39


Definizione topologica di limite

Una definizione (equivalente) di limite di funzione, indipendente dal


concetto di successione.

Definizione
Un intorno di x0 R e un intervallo aperto che contiene x0 , spesso
del tipo (x0 , x0 + ), con > 0 (centrato quindi in x0 ).
Un intorno di + e ogni intervallo del tipo (a, +), a R;
Un intorno di e ogni intervallo del tipo (, b), b R.

ICD (Bari) Analisi Matematica 19 / 39


Definizione topologica di limite

Definizione
Si dice che una funzione f (x) verifica una certa proprieta definitivamente
per x c se esiste un intorno U di c tale che la proprieta vale per ogni
x U , x 6= c.

Definizione
Sia c R e sia f definita almeno definitivamente per x c. Sia l R .
Si dice che il limite di f (x) per x che tende ad c e l e si scrive

lim f (x) = l oppure f (x) l per x c


xc

se per ogni intorno Ul di l, esiste un intorno Vc di c, tale che

f (x) Ul x Vc , x 6= c.

ICD (Bari) Analisi Matematica 20 / 39


Teoremi sui limiti di funzioni
Derivano immediatamente dai corrispondenti teoremi sulle successioni.

Teorema (del confronto)


Se
1 per x c, f (x) l e g(x) l
2 definitivamente per x c f (x) h(x) g(x)
allora anche h(x) l per x c.

Corollario
Se per x c g(x) 0 e |h(x)| g(x) definitivamente per x c
allora anche h(x) 0 per x c .
Se per x c f (x) 0 e g(x) e limitata definitivamente per x c
allora f (x)g(x) 0 per x c .

ICD (Bari) Analisi Matematica 21 / 39


Teorema (permanenza del segno)
Se per x c f (x) l > 0 allora f (x) > 0 definitivamente per
x c.
Se per x c f (x) l e f (x) 0 definitivamente per x c allora
l 0.

Teorema (permanenza del segno per funzioni continue)


Se f e continua in c e f (c) > 0 allora f (x) > 0 definitivamente per x c.

ICD (Bari) Analisi Matematica 22 / 39


Algebra dei limiti, caso dei limiti finiti

Teorema
Se
lim f (x) = l1 R lim g(x) = l2 R.
xc xc

Allora
per ogni K R, lim Kf (x) = Kl1 ;
xc
lim (f (x) + g(x)) = l1 + l2 ;
xc
lim (f (x) g(x)) = l1 l2 ;
xc
se l2 6= 0 e g(x) 6= 0 definitivamente per x c,

f (x) l1
lim = ;
xc g(x) l2

ICD (Bari) Analisi Matematica 23 / 39


Casi in cui i limiti sono + o
Valgono le stesse regole viste per le successioni.

a + = +
a =
+ + = +
=
a = , (a 6= 0)
a
= , (a 6= 0)
0
a
=0

Il segno di va determinato con la usuale regola dei segni.

Forme di indecisione:
0
+ 0 .
0
ICD (Bari) Analisi Matematica 24 / 39
Algebra delle funzioni continue

Teorema
La somma, la differenza, il prodotto e il rapporto di funzioni continue
sono funzioni continue (se ben definite) in ogni punto del loro
dominio.
Le funzioni elementari sono continue in ogni punto del loro dominio.

ICD (Bari) Analisi Matematica 25 / 39


Limiti delle funzioni elementari

Funzioni potenza

lim x = x0 R, x0 (0, +)
xx0
(
0 se > 0
lim x =
x0+ + se < 0
(
+ se > 0
lim x =
x+ 0 se < 0

ICD (Bari) Analisi Matematica 26 / 39


Limiti delle funzioni elementari

Funzione esponenziale.

lim ax = ax0 x0 R, a (0, +)


xx0
(
+ se 0 < a < 1
lim ax =
x 0 se a > 1
(
0 se 0 < a < 1
lim ax =
x+ + se a > 1.

ICD (Bari) Analisi Matematica 27 / 39


Limiti delle funzioni elementari

Funzione logaritmo.

lim loga x = loga x0 x0 (0, +), a (0, +), a 6= 1


xx0
(
+ se 0 < a < 1
lim loga x =
x0 se a > 1
(
se 0 < a < 1
lim loga x =
x+ + se a > 1

ICD (Bari) Analisi Matematica 28 / 39


Limiti delle funzioni elementari
Funzioni trigonometriche.

lim sen x = sen x0 x0 R


xx0
lim cos x = cos x0 x0 R
xx0

lim tg x = tg x0 x0 R, x0 6= + k, k Z
xx0 2
Si puo provare che non esiste il limite allinfinito di ogni funzione
periodica (non costante). Quindi, in particolare non esistono

lim sen x lim cos x lim tg x.


x x x

Inoltre
lim tg x = lim tg x = +.
x 2 + x 2

Dalla periodicita si ricavano gli altri valori.


ICD (Bari) Analisi Matematica 29 / 39
Limiti delle funzioni elementari

Funzioni trigonometriche inverse.

lim arcsen x = arcsen x0 x0 [1, 1]


xx0
lim arccos x = arccos x0 x0 [1, 1]
xx0
lim arctg x = arctg x0 x0 R
xx0

lim arctg x =
x 2

lim arctg x =
x+ 2

ICD (Bari) Analisi Matematica 30 / 39


Cambio di variabile nel limite
Teorema
Siano x0 , t0 , l R , siano f e g due funzioni tali per cui e ben definita la
funzione composta f g almeno definitivamente per x x0 e inoltre
risulti che
esiste lim g(x) = t0 ;
xx0
esiste lim f (t) = l;
tt0
g(x) 6= t0 definitivamente per x x0 .
Allora esiste anche

lim f (g(x)) = lim f (t) = l.


xx0 tt0

La terza ipotesi non e necessaria se f e continua in t0 o (ovviamente) se


t0 = .
ICD (Bari) Analisi Matematica 31 / 39
Continuita della funzione composta

Teorema
Siano g una funzione definita almeno in un intorno di x0 e f una funzione
definita almeno in un intorno di t0 = g(x0 ). Se
g e continua in x0 ;
f e continua in t0 ,
allora anche la funzione composta f g e definita almeno in un intorno di
x0 ed e continua in x0 .

ICD (Bari) Analisi Matematica 32 / 39


Limiti di polinomi

Dato un polinomio di grado n,

Pn (x) = an xn + an1 xn1 + + a0

si puo scrivere
 
n an1 an2 a0
Pn (x) = an x 1 + + + +
an x an x2 an xn

da cui
lim Pn (x) = lim an xn .
x x

ICD (Bari) Analisi Matematica 33 / 39


Limiti di rapporti tra polinomi
Dati due polinomi

Pn (x) = an xn + an1 xn1 + + a0

Qm (x) = bm xm + bm1 xm1 + + b0


(con an , bm 6= 0) il limite del loro rapporto e dato da

Pn (x)
lim =
x Qm (x)

an xn 0
se n < m;
lim = an /bm se n = m;
x bm xm
+ o se n > m.

Nel terzo caso, il segno e determinato dal segno del rapporto an /bm ,
dal tipo di limite e dal fatto che n m sia pari o dispari.
ICD (Bari) Analisi Matematica 34 / 39
Limiti notevoli

Si ha
sen x
lim = 1.
x0 x

Si deduce che
1 cos x 1
lim =
x0 x2 2
tg x
lim = 1
x0 x
arcsen x
lim = 1
x0 x
arctg x
lim = 1.
x0 x

ICD (Bari) Analisi Matematica 35 / 39


Prolungamento per continuita di una funzione

Sia (
sen x
x se x 6= 0,
f (x) =
1 se x = 0.
La funzione f risulta continua in x = 0.
Se una funzione f non e definita in x0 ma esiste finito

lim f (x) = l
xx0

f puo essere prolungata per continuita in x0 , ponendo f (x0 ) = l.

ICD (Bari) Analisi Matematica 36 / 39


Limiti notevoli
Si prova che  x
1
lim 1+ = e.
x x
Si deduce che
ex 1
lim = 1
x0 x
log(1 + x)
lim = 1
x0 x
(1 + x) 1
lim = per ogni R.
x0 x

Piu in generale si ha
ax 1
lim = log a = 1/ loga e
x0 x
loga (1 + x)
lim = loga e = 1/ log a.
x0 x
ICD (Bari) Analisi Matematica 37 / 39
Gerarchia degli infiniti

Teorema
Si considerino le funzioni

(loga x) x bx

con , > 0, a, b > 1. Per x + ognuna e un infinito di ordine


inferiore rispetto alla funzione alla propria destra.

Esplicitamente:

(loga x) x
lim =0 lim = 0.
x+ x x+ bx

ICD (Bari) Analisi Matematica 38 / 39


Gerarchia degli infiniti

Inoltre, ponendo 1/x = y, nel primo limite si ha

lim y ( loga y) = 0.
y0+

Per = 1
lim y loga y = 0.
y0+

ICD (Bari) Analisi Matematica 39 / 39