Sei sulla pagina 1di 4

L'EUROPA PRE-BELLICA

Il periodo che va dalla fine dell 800 agli anni precedenti la guerra chiamato
belleepoque. Tale periodo per ricco di contraddizioni: da un lato si assiste ad
uno sviluppo industriale che garantir benessere e la consapevolezza di vivere
in un' epoca speciale;da un altro sono questi gli anni che porteranno alla
tragedia della Grande Guerra.
Vediamo nello specifico la situazione di alcuni stati europei.
LA GERMANIA
Piccola digressione su Bismarck.
Otto Von Bismark fu arbitro dell' europa per quasi un trettennio( 1862-1890).
Condotte con successo 3 guerre, contro la Danimarca, contro l'Austria e contro
e la Francia, comprese che avrebbe potuto conservare l'egemonia della
Germania solo mantenendo l'assetto politico ottenuto. E, poich il maggior
pericolo derivava dallo spirito Francese di rivincita ( revanche), cerc
( birsmarck) di isolare politicamente la Francia. Di conseguenza intrapese una
politica di alleanze stringendo il patto dei tre imperatori tra Germania,
Austria e Russia ( 1873).
Questi tre paesi rappresentavano le forze pi conservatrici d' Europa. E, poich
l'Italia era in urto con la Francia per la questione romana e per la questione della
Tunisia, Birsmark indusse il nostro paese ad avvicinarsi alla Germania e all'
Austria e a firmare nel 1882 la Triplice Alleanza.
Infine anche con l'Inghilterra Birsmark conserv buoni rapporti e cerc di
tenerle accesa la rivalit coloniale con la Francia. Grazie a tale sistema di
alleanze l' Europa attravers un lungo periodo di pace.
Dopo il ritiro di Birsmark Guglielmo 2 accentu il suo spirito di
conservatorismo e si appoggi ai militari, agli aristocratici e ai grandi
industriali. Si svilupp allora quell' imperialismo Tedesco, di cui aveva posto le
basi Birsmark, con il trionfo del pangermanesimo, ossia della superiorit della
stirpe Germanica.
Di qui la conquista delle colonie e la politica di potenza marinara che portarono
la Germania a venire in contrasto con l'Inghilterra e ad allontanarsi dalla Russia
( non fu rinnovato il patto dei tre imperatori).
Fu scardinato cosi' il sistema Birsmarchiano delle alleanze: la Russia concluse
con la Francia la duplice allenaza; l'Inghilterra concluse con la Francia l'Intesa
Cordiale ( 1904). vvv
Pi tardi si giunse ad una Triplice Intesa Anglo-Franco-Russia ( 1908), che si
contrappose alle triplice allenaza.
In tal modo venivano meno gli equilibri raggiunti da Birsmark e si formarono
due blocchi contrapposti.
Si svolse una penetrazione tedesca nel Medio-Oriente: dal sultano fu concessa a
Guglielmo II l'autorizzazione alla costruzione di una ferrovia che da Berlino,
passando per Belgrado, Costantinopoli e Bagdad avrebbe collegato il
Mediterraneo con il golfo Persico.
L'impero Austro-Ungarico
All'interno dell' impero Austro Ungarico i conflitti di nazionalit erano aspri: il
dualismo di Austria e Ungheria attuato con un compromesso nel 1867 ormai
non poteva pi salvare l'unit dell ' impero Asburgico.
L'Ungheria acquistava via via sempre maggiore forza e prosperit e la
popolazione slava premeva per il riconoscimento di uguale dignit, nello stesso
tempo aumentava l' irredentismo italiano.
La tesi del trialismo Austro-Ungarico-Slavo, con l' intenzione di uno
spostamento del potere verso i Balcani, a vantaggio dell' elemento slavo fu
condivisa dall' arciduca Francesco Ferdinando, divenuto erede al trono dopo il
suicidio dell' arciduca Rodolfo, figlio dell' imperatore Francesco Giuseppe.
In politica estera l' impero Austro Ungarico si teneva legata alla Germania a cui
l' univa la triplice allenaza e sviluppava una politica imperialistica dei balcani.
LA RUSSIA
In Russia c'erano tre partiti principali : i costituzionali democratici, che
aspiravano ad un regime di tipo occidentale; i populisti, seguiti dai contadini e i
marxisti. Il partito marxista si scisse in due fazioni: la maggioritaria
( bolscevichi) guidata da Lenin e la minoritaria (menscevichi) pi vicina alla
social democrazia occidentale. Lo zar Nicola II, invece di affrontare i problemi
economici che affligevano il paese, approfittando della crisi della Cina, occup
la Manciuria. Ma l' Inghilterra per arrestare l' imperialismo russo, strinse un
trattato di amicizia con il Giappone e i giapponesi sconfissero la Russia nel
1904.
La Russia fu costretta a rinunciare alla Manciura e nel paese si svilupp una
grave crisi interna. Dopo la repressione a Pietroburgo di una dimostrazione
popolare (1905), tutto il paese insorse: si ammutinarono anche le forze armate; si
form un soviet dei rappresentanti degli operai e si attu uno sciopero generale.
Lo zar concesse allora un' amnistia, le libert civili e sopratutto istitu un
parlamento rappresentativo (Duma) eletto a suffragio universale. Ci fu quindi in
Russia un cambiamento di regime in senso liberale; tale mutamento per non
risolse i gravi problemi del paese.

# soviet significa consiglio, cio rappresentanza popolare.Il primo soviet sorse


nel 1905 ed altri se ne formarono successivamente anche per l'impulso dato dal
partito bolscevico che intendeva assegnare loro tuttto il potere. Del resto i soviet
dettero il nome alla federazione delle repubbliche nata con la rivoluzione del
1917: URSS significa infatti unione delle repubbliche socialiste sovietiche,
fondata appunto sul potere che i soviet locali attribuivano al soviet supremo,
l'organo superiore dello stato.
L'espansione coloniale di alcune potenze Europee

In Inghilterra il ministro Chamberlain fece in modo che l' espansione coloniale


fosse non solo sfruttamento di nuovi territori, ma anche formazione di un
complesso federale di popoli autonomi (commonwealth) unito da vincoli pi
economici che politici.
L'Inghilterra riprese la sua avanzata in Africa e progett la costruzione di una
ferrovia che andasse dal sud Africa al Cairo, che raccordasse le colonie
britanniche. Si frapponeva per l'ostacolo dell'Africa orientale tedesca che acu
la rivalit fra le due nazioni.
La Francia continu ad espandersi in Africa; la sua avanzata nel Sudan si
incontr con quella Inglese e ne naque un momento di crisi in una localit
chiamata Fashoda (1898), ma il conflitto fu evitato e Francia ed Inghilterra
stabilirono rapporti amichevoli mediante l'intesa cordiale (1904).
La Germania ostacol sovente l'espansione coloniale delle altre potenze, infatti
si oppose al progetto Inglese della ferrovia dal sud Africa al Cairo; e fece sorgere
le due crisi marocchine.
Nella prima crisi (1905-1906) la Germania tent di impedire alla Francia la
conquista del marocco, ma rest isolata diplomaticamente e sul marocco fu
stabilita un' influenza franco-spagnola.
Nella seconda crisi un incrociatore tedesco (1911) tent di sfidare i militari
francesi presenti sulla costa marocchina. Ma la guerra fu evitata dalla
diplomazia: la Francia cedette una parte del Congo francese a favore del
Camerun tedesco e ebbe in cambia riconosciuto dalla Germania il protettorato
sul Marocco.

La questione dell' impero Ottomano


La questione d' Oriente non aveva trovato soluzione definitiva nel congresso di
Berlino (1878).
Tale congresso fu voluto da Bismarck dopo la sconfitta dell' impero ottomano ad
opera della Russia che aveva cos esteso pericolosamente la sua influenza nei
balcani.
Il cancelliere tedesco oper affinch non si spezzasse l' equilibrio instaurato fra
le potenze europee. Cos ridimension la vittoria della Russia: la Bulgaria
divenne protettorato turco; la Turchia riusc a conservare gran parte dei suoi
territori, anche se dovette cedere l' isola di Cipro all' Inghiltella; l' Austria ebbe l'
amministrazione della Bosnia e dell' Erzegovina; la Serbia, il Montenegro e la
Romania ottenero l' indipendenza.
Le decisioni adottate evitarono una guerra di grandi dimensioni, ma lasciarono
irrisolti molti problemi dei balcani: l' incerta posizione della Bulgaria e della
Bosnia; la suddivisione degli stati non corrispondente alle caratteristiche etniche
della poplazione; la permanenza del dominio ottomano su parte della Grecia,
della Serbia e della Bulgaria.
Un' insurrezione a Creta contro il dominio ottomano provoc una seconda guerra
tra Russia e Turchia , di cui si interessarono sia l' Inghilterra che voleva
approfittare di eventuale smembramenti della Turchia, sia la Germania che
insieme all' Austria appoggio il sultano dal quale voleva ottenere l'
autorizzazione a costruire la ferrovia di Bagdad. Si giunse ad un compromesso
con il quale Creta ottenne amministrazione autonoma.
Ma i paesi balcanici offesi dalla politica di amicizia per la Turchia della
Germania, si avvicinarono alla Russia, la quale riprese la tradizionale politica
protettrice delle popolazioni ortodosse contro i turchi. Pi tardi nel 1908
approfittando di una rivoluzione in Turchia, detta dei giovani turchi, la Grecia
prese Creta, e l' Austria trasform in possesso diretto l' amministrazione della
Bosnia e dell' Erzegovina. La Serbia protest ma invano perch la Germania
minacci di intervenire.
La Russia si avvicin allora all' Inghilterra.
Nel 1912 aprofittando della sconfitta subita dalla Turchia nella guerra con l'
Italia, Serbia, Montenegro, Grecia e Bulgaria unite nella lega balcanica,
attaccarono la Turchia e le tolsero alcuni territori ( prima guerra balcanica). La
spartizione di questi territori provoc una seconda guerra ( seconda guerra
balcanica 1913) tra Serbia, Grecia ,Romania e Turchia da una parte e Bulgaria
dall' altra. Con la pace la bulgaria fu ridimensionata e la grecia ebbe
definitivamente Creta e le isole Egee. L' Albania divenne indipendente.
Ma nemmeno cos la questione balcanica fu risolta. Rimase una forte ostilit
della Turchia e della Bulgaria ( legate alla Germania e all' Austria) contro Serbia
e Grecia ( legate alla Russia ). E poich la Serbia, che aveva il progetto di un
grande stato slavo cercava di attrarre gli slavi compresi nell' impero asburgico, si
deline una tensione fra Austria e Serbia, che condusse all' assasinio dell'
arciduca austriaco Francesco Ferdinando a Sarajevo ( 28 giugno 1914) da parte
di terroristi serbi.