Sei sulla pagina 1di 3

Neoclassicismo

Larchitettura del neoclassicismo sembra essere divisa da due linee di


sviluppo, quella legata alla capacit delluomo di controllare la natura,
data dallilluminismo, e laltra data dal mutamento nella coscienza umana,
un pensiero storicista e introspettivo da interrogarsi sulla propria identit.
Le critiche date al rococ e queste due linee portarono gli architetti alla ricerca
del vero stile attraverso lantichit. La rivalutazione dellantichit port
allestensione del Grand Tour, cos da studiare anche i dintorni di Roma.
Successivamente, dopo gli scavi a Pompei e Ercolano, ci fu unaltra espansione
delle spedizioni verso le localit greche della Sicilia e Grecia. Tutte queste
ricerche, condusse a un ulteriore controversie, ci furono quelli che
sostenevano che il vero stile nasceva dalla Grecia, come Winckelmann
e Le Roy, e quelli che sostenevano i Romani e gli Etruschi, come
Piranesi, fossero i veri creatori del vero stile.
In Inghilterra la prima reazione al rococ fu espressa tramite il
neopalladianesimo, iniziata da Burlington, e poi successivamente al ritorno
del Grand Tuor, James Stuart e George Dance, portarono lo stile dorico e di
Piranesi.
In Francia, Claude Perrault, che mise in discussione la validit delle
proporzioni vitruviane, elabor le sue tesi sulla bellezza positiva e arbitraria,
ma fu Abb de Cordemoy a sostituire gli attributi dellarchitettura
vitruviana, da utilitas, firmitas, e venustas, a ordonnance, distribution, e
biensance. Si cercava, con questo trattato, di utilizzare in modo corretto gli
ordini classici, e di convenienza. Cordemoy era interessato alla purezza
geometrica, e il ridotto o non utilizzo di ornamenti classici.
Jacques-German Soufflot realizz la chiesa di Ste-Genevive a Parigi il
1775, basandosi sulla capanna primitiva di Abb Laugier, si era proposto di
ricreare la luminosit, il senso dello spazio e le proporzioni
dellarchitettura gotica in termini classici; una chiesa senza piedistalli, archi,
pilastri o alcun tipo di articolazione formale.
J. F. Blondel integr le teorie di Cordemoy e lopera di Soufflot nella sua scuola
di architettura. Blondel espose i suoi precetti fondamentali riguardanti
composizione, tipo, carattere. Il suo progetto di chiesa ideale era affine
a quella di Ste-Genevive, e ostentava una facciata rappresentativa,
mentre articolava ogni elemento interno come parte di un sistema spaziale
continuo, le cui prospettive illimitate evocano il senso di Sublime, cio di
semplice e grandioso allo stesso tempo.
Etienne-Louis Boulle, un suo allievo, dedic la sua esistenza alla
progettazione di edifici cos vasti da precluderne la realizzazione, evoc le
emozioni sublime del terrore e della quiete attraverso la grandiosit delle
sue concezioni. Svilupp il suo genre terrible, suscitando, tramite
limmensit della visione e purezza geometrica, emozione e ansia. Pi di ogni
altro architetto illuminista, egli fu ossessionato dalla capacit della luce di

evocare la presenza del divino. Boulle immagin ossessivamente i


monumenti di un qualche stato onnipotente, dedicato al culto
dellEssere Supremo. Jean-Nicolas Durand ridusse le sue idee fantastiche
a una tipologia edilizia economica e normativa. Cerc di fondare un complesso
architettonico grazie al quale si potessero creare strutture economiche e
appropriate, mediante la permutazione modulare di piante-tipo
predeterminate e la variazione degli alzati.
Un altro allievo di Blondel fu Claude-Nicolas Ledoux, che nel dopo rivoluzione
durante la prigionia, riprese a sviluppare lo schema delle saline che aveva
costruito per Luigi XVI. Egli ampli lo schema semicircolare fino a
trasformarlo nel centro rappresentativo della sua citt ideale di Chaux. Ogni
elemento di questo complesso ha un aspetto coerente. Ampli lidea di
fisiognomia architettonica, dove i significati sono stabiliti mediante sia
simboli convenzionali, come le fasce evocanti giustizia e unit al palazzo del
Tribunale, sia per isomorfismo, come il palazzo a forma di pene dedicato al
libertinaggio.
Dopo la rivoluzione, levoluzione del neoclassicismo, fu legata alla necessit
di nuove istituzioni della societ borghese. Il Neoclassicismo si afferm con
diverse manifestazioni in Europa: in Francia con lo Stile Impero
utilizzando motivi antichi e in Germania con lo Sturm und Drang iniziato da
Friedrich Gilly con un monumento per Federico il Grande.
Karl Friedrich Schinkel, dopo la sconfitta di Napoleone, cerc una
espressione appropriata per il trionfo del nazionalismo prussiano, e fu
attraverso il ritorno al classicismo che colleg agli stili che rappresentavano
sia Gilly che Durand nei suoi capolavori. Schinkel part dai metodi tipologici e
rappresentativi di Durand per creare unarticolazione spaziale di
straordinaria forza e delicatezza.
Henri Labrouste, dopo quasi nove anni di studio sui tempi greci di
Paestum allAccademia Francese Ecole des Beaux-Arts, fu tra i primi a
provare che dovevano essere state vividamente colorate. Fu nominato
architetto della Bibliothque Ste-Genevive, basato sulla proposta di
Boulle per la biblioteca a Palais Mazarin. Realizz un muro perimetrale di
libri che racchiude uno spazio rettilineo e sorregge un soffitto con volta a
botte strutturato in ferro, al centro una fila di colonne in ferro aiuta a
sorregge il soffitto.
Il suo razionalismo strutturale fu perfezionato nella sala di lettura e nel
deposito che costru per la Bibliothque Nationale, inserito nella corte di
Palais Mazarin. Consiste in una copertura in ferro e vetro, sorretto da 16
colonne in ghisa, e in un deposito a pi livelli in ferro e ghisa, concepito
come una gabbia illuminata dallalto dove la luce filtrava attraverso le
passarelle dal tetto fino al piano pi basso.
La met del XIX secolo vide il neoclassicismo diviso tra due linee di sviluppo:
quella collegata dal Classicismo strutturale di Labrouste secondo la linea di
Cordemoy, Laugier e Soufflot; e quella collegata al Classicismo romantico di

Schinkel. Gli esponenti del C. strutturale tendevano a progettare edifici come


prigioni, ospedali e stazioni ferroviarie, mentre quelli del C. romantico
progettavano edifici rappresentativi come museo universitario, la biblioteca, o
monumenti e seguivano la linea di sviluppo data da Ledoux, Boulle e Gilly.
Il Classicismo strutturale inizi con Rondelet nel 1802 con il suo trattato
dellarte e termin nel 1899 con gli iscritti dellingegnere Auguste Choisy.
Secondo Choisy, lessenza dellarchitettura la costruzione, mentre le
trasformazioni stilistiche sono conseguenze dello sviluppo tecnico, affermava
che ogni edifici greci, nellAcropoli, non era indipendente dal luogo e dagli altri
edifici che lo circondano, ogni gruppo trattato come un paesaggio in cui le
masse sole si equilibrano.