Sei sulla pagina 1di 9

Politica

Ambiente

Canicattini dice
presente alla
lotta dei Comuni

Recuperata in porto
una rete da pesca
abbandonata
A pagina tre

Quotidiano della Provincia di Siracusa

A pagina sei

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
www.libertasicilia.it
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
venerd 6 febbraio 2015 Anno XXVIIi N. 30 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00

Cronaca. Controlli serrati nella zona Sud della provincia siracusana

Ieri sera la surroga

Lavoro nero: nuova Insediati tre


nuovi consiglieri
stretta in provincia comunali
Sanzioni per 20 mila euro a diverse imprese
caro lettore

Libert da oggi
a un euro
il

costo della vita ci impone spesso di fare delle


scelte importanti quando
non drastiche. Il giornale, nato nel lontano 1996,
dopo un brevissimo periodo di diffusione gratuita,
ha avuto il prezzo di copertina di 50 centesimi, un
prezzo volutamente basso
per essere riconoscenti a
coloro che lo apprezzano.
Oggi alla luce di quanto
espresso sopra, ci vediamo costretti ad arrotondare il prezzo di copertina a
1 euro, certi di riscontrare
sempre la vostra simpatia. Un lieve aumento che
ci consente di fare fronte
momentaneamente ai costi tipografici, al rincaro
delle materie prime (carta,
inchiostro, lastre, liquidi
chimici, energia elettrica e
varie altre) che rappresentano la parte pi onerosa
di unazienda che ha fatto
del servizio la propria virt, dellamore nei confronti dei lettori, un credo.
Leditore

CRONACA

Tranciava
cavi
elettrici

chi lha visto

Le tracce
anche
a Siracusa

Stava tranciando i cavi


dellenergia elettrica della
pista ciclabile per trarne il
rame.

Siracusa al centro delle


ricerche dei due uomini,
scomparso da quasi un
anno. Luigi e Alessandro

A pagina cinque

A pagina due

Sanzioni per illeciti amministrativi per circa 20


mila euro sono state irrogate dai Carabinieri del
Nucleo Ispettorato del
Lavoro, di concerto col
dirigente della Direzione
Territoriale del Lavoro e
coi Militari del Comando
Provinciale Carabinieri di
Siracusa. Questo il dato
pi rilevante emerso dalle diverse ispezioni in sei
Comuni pi periferici del
territorio siracusano.

l presidente della VII


Commissione alla presenza dei componenti Alota,
Bottaro, Catera, Foti, Princiotta e Rodante ha convocato lassociazione civica
Cassibile-F. Bianche.

eri sera si sono insediati i nuovi consiglieri comunali,


promossi a seguito della sentenza del Tar di Catania a
cui avevano fatto ricorso. Alla prima seduta utile dopo
la notifica della sentenza arrivata ieri mattina nelle
mani del segretario generale di palazzo Danila Costa.

A pagina cinque

A pagina quattro

A pagina quattro

politica

F. Bianche
rivendica
attenzione
I

Truffa dello specchietto


In manette due conviventi
Hanno tentato di
mettere a segno la
classica truffa dello
specchietto retrovisore. Ma andata male
per entrambi gli indagati.
A pagina cinque

Cronaca di Siracusa 2
ECONOMIA

La Saldo
Costruzioni
Sud
non fallita

Sicilia 6 febbraio 2015, venerd

Nelledizione di Libert in cui abbiamo affronta-

to il problema relativo ai trentasei lavoratori della Saldo Costruzioni Sud, erroneamente abbiamo
riferito di un fallimento della societ. In realt, le
cose non stanno cos. L'azienda ha soltanto perso
lappalto a vantaggio di unaltra ditta che si poi
aggiuidicata i lavori di manutenzione allo stabilimento e al pontile Isab. La questione dei lavoratori, come ampiamente riportato, sembra essersi

incanalata in un piano favorevole agli stessi. Le proteste


dei giorni scorsi hanno sortito l'effetto sperato.

il caso A Chi lha visto?

La tappa
siracusana
di Luigi
e Alessandro
Siracusa al centro
delle ricerche dei due
uomini, scomparso
da quasi un anno. Luigi e Alessandro erano partiti insieme da
Caserta per condividere ogni esperienza,
Ma da maggio dello
scorso anno si sono
perse le tracce, le ultime delle quali sono
state lasciate proprio
a Siracusa. dove si

erano recati per lavorare come badanti in


casa di una persona
anziana.
Il caso della loro
scomparsa stato
trattato da Chi lha
visto?. Nella puntata di mercoled scorso, le telecamere della nota trasmissione
di Rai 3 si sono spinte fino alla via San
Pio da Pietralcina,

in contrada Masseria Gargallo, al confine fra i territori di


Siracusa e Floridia,
dove vive la famiglia presso la quale
per due mesi Luigi e
Alessandro sono stati
ospiti per accudire ad
un anziano. Avevano
trovato questo lavoro
attraverso un annuncio su internet. Prima si erano recati in

Christian Bosco:
Auspico che
lintervento
della Regione
sia celere

Qui sopra, Luigi e Alessandro.

Svizzera, dove hanno trascorso un altro


breve periodo. I genitori di Luigi Cerreto
e Alessandro Sabatino hanno evidenziato
che i due erano molto
meticolosi e che telefonavano spesso a
casa per sincerare i
familiari sulle loro
condizioni di salute.
In trasmissione
stato intervistato, se-

decine di attivit ricettive presenti nella


zona, per la erogazione di servizi turistici anche nella contrada marittima.
I residenti di Fontane Bianche lamentano la mancanza di investimenti. I componenti della commissione hanno illustrato le iniziative che potranno essere
perseguite per la riqualificazione della
zona, come lassegnazione ai privati di
aree S3, la acquisizione di vie adibite
al pubblico transito, la nuova illuminazione, e la possibilit di prevedere esenzioni e detrazioni tributarie per le nuove
attivit turistiche e commerciali che si
insedieranno nella zona. Tra le varie
proposte anche quelle di organizzare un
calendario di eventi culturali per la sta-

n avviso pubblico per avviare interventi finalizzati alla permanenza o al ritorno in famiglia di anziani ultrasettancinquenni non autosufficienti, attraverso
i comuni di residenza. E quanto previsto dal Comune di Palazzolo dopo che
lassessorato regionale della Famiglia, Politiche sociali e del Lavoro ha approvato i criteri e le modalit per questo servizio. A darne notizia il sindaco Carlo
Scibetta e lassessore ai Servizi sociali Fabrizio Corradino. Per realizzare lin-

tervento prevista una concessione di un buono di servizio, voucher,


per lacquisto di prestazioni domiciliari per gli anziani che soffrono
di grave disabilit o siano invalidi al 100 per cento. Le prestazioni
saranno fornite da assistenti familiari iscritti allalbo badanti, o da
organismi ed enti non profit iscritti allalbo regionale delle istituzioni
socio assistenziali, nelle sezioni anziani e o inabili per la tipologia
di servizio assistenza domiciliare, liberamente scelti dalle famiglie.
Le domande per usufruire di questo servizio vanno presentate entro
le 17 del 23 febbraio allufficio Servizi sociali del Comune. Possono
usufruire delle prestazioni le persone che abbiano compiuto 75 anni.

Bonifiche al Sin di Priolo


Il Psi rilancia la questione

minascosto, anche il
datore di lavoro siracusano, il quale si
detto soddisfatto
del lavoro che avevano svolto i due
nellaccudire il padre
anziano. Ha detto anche per un mese intero era andato tutto
bene. Poi, nellultimo
mese, i due ragazzi
avrebbero
mostrato segni di disturbo.

Le rivendicazioni
dei residenti
di Fontane Bianche

Un avviso pubblico per interventi


di ritorno in famiglia di anziani

Cronaca di Siracusa

POLITICA. dopo linterpellanza parlamentare

confronto in commissione

l presidente della VII Commissione


alla presenza dei componenti Alota,
Bottaro, Catera, Foti, Princiotta e
Rodante ha convocato lassociazione
civica Cassibile Fontane Bianche
per predisporre atti deliberativi che
impegneranno
lAmministrazione
nellesecuzione di progetti di riqualificazione nella frazione balneare.
Il confronto stato serrato, basato su
un documento programmatico elaborato dal sodalizio di residenti, avente
ad oggetto interventi di manutenzione stradale, di installazione della
segnaletica orizzontale e verticale, e
nellimpegno di spesa, derivante dalla imposta di soggiorno versata dalle

Sicilia 3

6 febbraio 2015, venerd

gione estive da realizzare nelle contrade


marine.
Il consigliere Rodante si soffermato
sullesigenza di un piano particolareggiato della mobilit e del traffico per
Fontane Bianche.
Ha individuato tra le priorit via Teti e
via della Madonna per un miglior transito da e per Cassibile, le vie adiacenti ai parcheggi di viale dei lidi e di via
Tersicore, con la possibilit di imporre
il senso unico di marcio nelle via di accesso, come via Orione e via Cibele, o
via Tersicore stessa, individuando un
senso di marcio obbligato per la uscita
degli autoveicoli dopo lultimo stabilimento balneare.

Poi la telefonata di
un prete delle parti di
Caserta, che avrebbe
aggravato ancor di
pi il loro rapporto. A
quel punto, il datore
di lavoro ha ritenuto
dovere interrompere la collaborazione.
La mattina dell11
maggio dello scorso anno, i due hanno
telefonato a casa per
loccasione della festa della mamma. Poi
sono usciti dalla villetta e in taxi si sono
recati alla stazione
centrale di Siracusa
dove alle ore 12.30
avrebbero
dovuto
prendere il treno per
la destinazione che
non ad oggi nota.
Ed proprio da quel
giorno che Luigi e
Alessandro
sono
spariti nel nulla e i
telefonini risultano
staccati. Ci ha provocato la preoccupazione dei genitori e
dei fratelli che da allora non sono riusciti
a mettersi in contatto
con i due.
La trasmissione si
chiusa con un appello
al tassista che quella
mattina di maggio li
ha accompagnati in
stazione. I due sono
al momento persi nel
porto delle nebbie
del mondo.

Anche

il Psi interviene
sulle bonifiche del Sin di
Priolo.
L'onorevole Nino Oddo,
Deputato
Questore
all'ARS del partito socialista, unitamente alla
Deputata regionale del
partito democratico Marika Cirone Di Marco
e al Deputato regionale
Antonio Malafarina del
movimento crocettiano
Megafono, ha presentato
un'interpellanza parlamentare per quanto riguarda il mancato sfruttamento dei fondi per le
bonifiche del territorio
di Priolo Gargallo, Melilli, Augusta e Siracusa.
Questa
interpellanza
segue linterrogazione
parlamentare presentata lo scorso dicembre al
Ministero dell'Ambiente
dall'On. Oreste Pastorelli, Deputato Nazionale del PSI e membro

In foto, il petrolchimico priolese.

della VIII Commissione


"Ambiente" alla Camera,
che ha fatto scoppiare il
"caso Priolo" mettendo
in luce l'inadempienza
della Regione Sicilia a
usufruire degli stanziamenti per il risanamento
ambientale del S.I.N. di
Priolo.
I tre deputati regionali
hanno chiesto chiarimenti da parte della Regione
Sicilia per il mancato
sfruttamento dei fondi e
anche che vengano messa a nudo le responsabi-

lit per questo scandalo


che vede coinvolti amministratori inadempienti e incapaci.
I socialisti continuano
con i fatti la loro lotta
contro il degrado ambientale e l'incapacit
della Regione a porre in
atto concrete azioni per
il risanamento ambientale delle citt inquinate, cosa che invece non
avviene da molti altri
amministratori locali e
deputati che sanno fare
solo chiacchiera e che

hanno portato la nostra


Terra a tale degrado.Infatti, escludendo la compagna Marika Cirone Di
Marco, gli altri deputati
sia nazionali che regionali della provincia di
Siracusa cos come i tre
maggiori sindacati non
stanno facendo nulla per
riuscire a far partire le
bonifiche, dimonstrandosi in questo modo parolai, menefreghisti e
nullafacenti. A dimostrazione di ci evidenziamo che linterrogazione

parlamentare che ha fatto


scoppiare il caso Priolo
viene dallOn. Oreste Pastorellii eletto nella circoscrizione Veneto II e
che , per quanto riguarda questultima, il primo
firmatario, lOn. Nino
Oddo, proviene da Trapani. Il PSI, con i suoi pochi deputati, si dimostra,
pur non avendo deputati
siracusani, piu attivo sul
territorio degli altri movimenti e partiti politici
che si fanno sentire solo
sotto campagna elettorale sventolando sempre il
solito slogan sulle bonifiche su cui per non hanno
mai fatto nulla di concreto. Anche i sindacati, che
parlano del lavoro che
manca, hanno le loro colpe, visto che devono in
primis fare sentire forte
la loro voce contro questo
stato di inadempienza,
facendo manifestazioni e
scioperi.
Auspichiamo - afferma
Christian Bosco, responsabile Regionale Commissione Ambiente PSI
Sicilia - fiduciosi che
l'intervento della Regione sia celere perch
inaccettabile che i fondi
ci siano ma non vengano
spesi in un periodo di crisi come questo in cui la
disoccupazione arrivata
a toccare valori record nel
siracusano. L'avvio delle
bonifiche significa prima
di tutto creare posti di lavoro e tutelare l'ambiente, due prerogative che
nel martoriato territorio
siracusano vanno di pari
passo.

Operazione della capitaneria di porto di siracusa

Recuperata una rete da pesca


abbandonata nel porto

E stata posta in essere unattivit di Polizia Giudiziaria nel Porto Grande di Siracusa finalizzata a
contrastare principalmente luso abusivo di reti da
pesca, spesso peraltro depositate lungo le banchine
portuali. Lattivit stata condotta dai militari della Guardia Costiera aretusea con il preciso obiettivo di contrastare gli illeciti in materia demaniale
ed ambientale, sovente perpetrati anche attraverso

labbandono di rifiuti plastici e scarti derivanti dalla manutenzione degli attrezzi da pesca, sul litorale.
Lattivit di Polizia Marittima odierna, ha portato
allo sgombero, da tali attrezzi, di alcune banchine e
le adiacenti scale di accesso, con la sottoposizione
a sequestro di diverse reti da posta.
La Capitaneria di Porto di Siracusa invita ancora
una volta lutenza nautica ed il ceto peschereccio

al rispetto di tutte le cautele e gli obblighi


imposti dalle disposizioni in vigore sul
corretto conferimento dei rifiuti in ambito
portuale, evitando soprattutto labbandono
volontario di materiale di vario genere.-

Cronaca di Siracusa 4

Sicilia 6 febbraio 2015, venerd

6 febbraio 2015, venerd

POLITICA. dopo la sentenza del tar di catania

Insediati i nuovi tre


consiglieri comunali

Sicilia 5

CRONACA.
Ancora una
operazione
congiunta
dei carabinieri con
lIspettorato
provinciale
del lavoro

gennuso

Cancellare
lImu
alle imprese
agricole
di Siracusa

Tonino Trimarchi, Santino Armaro e Loredana Spura


Il deputato allArs Pippo
che prendono il posto di Favara, Merlino e Zappulla Gennuso
lancia una pro-

Ieri sera si sono insediati

i nuovi consiglieri comunali, promossi a seguito


della sentenza del Tar di
Catania a cui avevano
fatto ricorso. Alla prima
seduta utile dopo la notifica della sentenza arrivata ieri mattina nelle mani
del segretario generale di
palazzo Vermexio Danila Costa, e poi trasmessa agli uffici dellultimo
piano del Comune. Tra i
primi punti della seduta
di questa sera stata inserita la surroga dei tre
consiglieri. Decadono ufficialmente dal Consiglio
comunale di Siracusa i
consiglieri Gaetano Favara, Cristina Merlino
e Marina Zappulla. Un
provvedimento
atteso
dopo che il Tar di Catania ha emesso la sentenza
riguardante l'elezione del
2013, diventata esecutiva.
Il Tribunale amministrativo aveva ammesso la lista "Rinnoviamo
Siracusa adesso" al Consiglio comunale, in que-

In foto, prelievo.

sto modo si proclamano


eletti Tonino Trimarchi,
Santino Armaro e Loredana Spura che prendono il posto di Favara e
Cristina Merlino (eletti
in lista con Amarla per
cambiarla "Con Garozzo sindaco") e Marina
Zappulla (Pd). Anche
se Favara era passato ai
banchi dell'opposizione
con il gruppo Misto Pro-

tagonista di Salvo Castagnino e Fabio Alota che


a questo punto si scioglie
perch cade il numero
minimo di componenti. Tonino Trimarchi (ex
consigliere al quartiere
Cassibile), Armaro (ex
consigliere provinciale)
e Spuria (alla sua prima
esperienza) si erano fermati a soli 17 voti dal
raggiungimento del quo-

rum necessario per conquistare la rappresentanza a palazzo di citt.


Dobbiamo
comunque
aspettarci un contro ricorso da parte dei consiglieri comunali esclusi,
qualora i legali difensori
riscontreranno i margini
per potere impugnare il
provvedimento del tribunale amministrativo
regionale.

posta a tutti i parlamentari


nazionali delle province
di Siracusa e Ragusa per
presentare un disegno di
legge congiunto che abbia
come obbiettivo la cancellazione dellImu sui terreni agricoli nel Val di Noto.
Occorre venire incontro
alle pressanti richieste di
aiuto che arrivano dai proprietari dei terreni in aree
infondate, ovvero in zone
depresse, che oggi con la
crisi economica sempre
pi incalzante, non sono
in grado di far fronte ad
un tributo vessatorio. E
una battaglia che non pu
avere colore politico e per
questo motivo mi rivolgo
ai parlamentari di maggioranza e di opposizione
eletti nelle circoscrizioni
di Siracusa e Ragusa. Sulla
cancellazione dellImu nei
terreni agricoli nel Val di
Noto, serve una legge che
devessere approvata dal
Parlamento che tenga conto che si tratta di zone depresse, dove la disoccupazione ha raggiunto i livelli
di guardia, quindi aree che
non danno alcun reddito.

Sono tre le Unioni dei Comuni della provincia di Siracusa interessate

opo un lungo e impegnativo iter, si


giunti finalmente allimpegno e riparto delle risorse finanziarie destinate alle Unioni dei Comuni siciliani per gli anni 2011,
2012, 2013. Lo comunica lOn. Vincenzo
Vinciullo, Vice Presidente Vicario della
Commissione Bilancio e Programmazione
allARS.
Finalmente una boccata di ossigeno per le
Unioni dei Comuni siciliani, ha proseguito
lOn. Vinciullo, in questi anni fortemente
penalizzate e messe in ginocchio dallazione sconsiderata dei Governi regionali siciliani che si sono succeduti.
Sono tre le Unioni dei Comuni della provincia di Siracusa interessate dal provvedimento, ha proseguito lOn. Vinciullo, e si
tratta dellUnione Terias Climiti, costituita dai Comuni di Carlentini e Melilli, alla
quale andranno 64.792,69 euro, lUnione
Terre delle Acque, costituita dai Comuni
di Francofonte e Licodia Eubea, alla quale
andranno 136.065,52 euro e lUnione Valle
degli Iblei, costituita dai Comuni di Buccheri, Buscemi, Canicattini Bagni, Cassaro,
Ferla, Palazzolo Acreide e Sortino, alla quale andranno 141.618,32 euro.

Pubblicato il Decreto di riparto


delle finanze per Unioni Comuni

Adesso, ha continuato lOn. Vinciullo, vigiler sul Governo affinch le somme riconosciute agli Enti siano trasferite nel pi breve
tempo possibile.
Inoltre, ha concluso lOn. Vinciullo, gi dalla
prossima settimana mi attiver in Commissione Bilancio, dove gi in discussione la

finanziaria, per evitare che ancora una volta


il Governo, impegnato nel taglio dei trasferimenti ai Comuni, dimentichi di destinare le somme necessarie al sostegno delle Unioni dei Comuni per gli anni 2014 e
2015, in modo da poter ottenere le risorse
aggiuntive da parte dello Stato.

Cronaca di Siracusa

Nella foto, carabinieri


in azione.

Lavoro nero: sanzioni


per ventimila euro

Sanzioni per illeciti


amministrativi per
circa 20 mila euro
sono state irrogate
dai Carabinieri del
Nucleo Ispettorato
del Lavoro, di concerto col dirigente
della Direzione Territoriale del Lavoro e coi Militari del
Comando
Provinciale Carabinieri di
Siracusa. Questo
il dato pi rilevante
emerso dalle diverse
ispezioni in sei Comuni pi periferici
del territorio siracusano in materia di lavoro nero.

Sei i comuni della zona Sud interessati dal controllo esecuito in diversi esercizi commerciali
Le ispezioni hanno
interessato 6 di 10
Comuni della provincia e differenti
tipologie di attivit
commerciale:
militari dellArma si
sono recati in tre supermercati, in uno
sono stati scoperti
due lavoratori in
nero su 6 presenti
in turno; tre esercizi
commerciali gestiti
da stranieri, in uno
venivano scoperti 4
lavoratori in nero

su 4 presenti; nei
quattro negozi per la
vendita di abbigliamento, un cantiere
edile ed un negozio
di casalinghi, invece,
sono contestate sanzioni amministrative
per lievi violazioni.
In due casi stata
disposta la sospensione
dellattivit
imprenditoriale, per
quasi subito revocata
previo pagamento di
3.900 euro di somma
aggiuntiva, oltre alle

successive maxi sanzioni di 4 mila euro


ciascuna, che sar
contestata per ogni
lavoratore in nero.
In due negozi sono
stati utilizzati impianti di video sorveglianza
senza
lautorizzazione della Direzione Territoriale del Lavoro o di
altra forma di tutela
della privacy dei dipendenti illecitamente sorvegliati
Il titolare di un nego-

zio per la vendita di


tendaggi tratteneva
ai dipendenti quote di
contributi che poi non
versava allINPS. In
entrambi i casi per i
gestori degli esercizi
scattato il deferimento alla Procura
di Siracusa., di peso
pari ad un grammo
e mezzo. I controlli
saranno continuati,
su impulso, in orari
anche pomeridiani
serali e notturni, per
verificare il rispetto
delle norme a tutela
dei lavoratori nei diversi settori produttivi e commerciali.

Acquaviva
Un plauso
agli
investigatori
Un plauso alla

direzione provinciale del lavoro


e agli uomini del
Nucleo ispettorato del lavoro dei
carabinieri - afferma il consigliere
comunale Alessandro Acquaviva
- che , nellambito
di una campagna di contrasto
al lavoro nero,
hanno sanzionato e sospeso
alcune attivit
commerciali ,in
vari Comuni della
nostra Provincia,
per sfruttamento
del lavoro nero.
I dati delle operazioni svolte in
questi mesi dalle
forze dellordine,
su impulso della
dir. Prov. del Lavoro, forniscono
una preoccupante
diffusione di illegalit ,lavoro nero,
concorrenza sleale
a discapito degli
operatori onesti, e
di commercializzazione di prodotti
privi del marchi
CE , che merita unadeguata
attenzione di tutte
le Istituzioni.

La scoperta stata fatta dai carabinieri che lo hanno arrestato in flagranza di reato

Tranciava i cavi
dellilluminazione
della pista ciclabile

Stava tranciando
i cavi dellenergia
elettrica della pista
ciclabile per trarne
il rame. Lazione
non passata inosservata e lintervento dei carabinieri servito per
arrestarlo. Ad agire
sono stati i militari
della Compagnia di
Siracusa, che hanno tratto in arresto
in flagranza per il
reato di furto aggra-

vato di rame e danneggiamento Marco


Greco siracusano di
31 anni pregiudicato.
Lo stesso credendo
di agire indisturbato,
munito di seghetto e
tronchese ha dapprima raggiunto la pista
ciclabile e arrampicatosi sui vari pali
che sostengono i fili
per lilluminazione
ha iniziato a tranciare
alcuni pezzi per recuperare il rame custo-

dito allinterno.
Grazie alla chiamata
di un passante i Carabinieri impegnati proprio in questi
giorni, in mirati servizi di controllo del
territorio finalizzati
al contrasto dei reati
contro il patrimonio, in particolare
dei furti di ferro e
rame, sono intervenuti prontamente sorprendendo il ladro di
rame mentre era an-

In foto, la pista ciclabile.

cora arrampicato su lennesimo filo eletuno dei pali in ferro trico. LArma gi in
dopo aver tranciato altre occasioni sta-

ta attenta custode a
tutela e salvaguardia delle strutture
messe a disposizione dal Comune di
Siracusa quali per
lappunto la pista
ciclabile o il servizio di go-bike,
servizi non sempre
valorizzati e molto
spesso presi di mira
da azioni di danneggiamento ed incuria. Il Greco una
volta condotto in
caserma per espletare le formalit di
rito stato sottoposto al regime detentivo degli arresti
domiciliari.

societ 6

Sicilia 6 febbraio 2015, venerd

Canicattini si mobilita
contro la crisi dei Comuni

Sono state convo-

cate dal Presidente Antonino Zocco due sedute del


Consiglio comunale di Canicattini
Ba-gni, per la prossima settimana, per
discutere due distinti argomenti.
La prima convocazione, in seduta straordinaria,
fissata per luned
9 febbraio alle ore
18, per discu-tere
sullOrdine
del
Giorno approvato
da AnciSicilia lo
scorso 21 gennaio 2015, in merito
alladesione di tutti
i Comuni siciliani
alla mobilitazione
indetta dallAssociazione siciliana
dei Comuni, per
protestare con-tro
la gravissima situazione economica e
finanziaria dei Comuni in Sicilia.
Si tratta, come pi
volte denunciato
dal Sindaco Paolo
Amenta, nel suo
ruolo di Vice Presidente
regionale di AnciSicilia,
della presa datto
delle difficolt di
natura economica
e finanziaria che
stanno attraversando i Comuni, molti
dei quali non passa
giorno che non dichiarino il dissesto
finanziario.
In pratica, i Governi nazionali e
regionali che, a
prescindere
del
colore
politico,
si sono succeduti
negli ultimi anni,
hanno in parte
scaricato le difficolt finanziarie del
Paese sul Sistema
degli Enti Locali,
determinan-do un
eccessivo aumento
delle aliquote dei
tributi locali e del
complessivo
li-

Convocate due sedute del Consiglio comunale, una


delle quali servir ad aderire alla manifestazione Anci

vello di pressione
fiscale (Imu, Tari
e Tasi), che rende
ancora pi problematica la tenuta
minima del rapporto tra Amministra-

Federalismo Fiscale.
A tuttoggi la Regione deve ancora
trasferire ai Comuni le risorse del
2014, obbligandoli

quelli a forte vocazione agricola.


Sottovalutando le
gravi ricadute che
una tale tassazione
avr sul valore dei
terreni; si trat-

azioni di protesta e
di comunicazione
rivolte ai cittadini. E nello stesso
tempo, chiedere la
costituzione di un
Tavolo permanen-

La prima convocazione, in
seduta straordinaria, fissata
per luned alle
ore 18, per discutere sullOrdine del Giorno
approvato da
AnciSicilia lo
scorso 21 gennaio 2015
zioni e cittadi-ni,
innescando forti
tensioni sociali.
Non a caso sono
allordine del giorno episodi di violenza e minacce
ad amministratori
comunali da parte
di cittadini esasperati dallaumento
delle imposte locali e dalla riduzione
dei servizi sociali a
condizioni da terzo mondo
Una situazione che
per i Comuni siciliani aggravata,
come denunciato
in questi ultimi due
anni negli incontri
con i Governi nazionali e regionali
dal sindaco Amenta in rappresentanza di AnciSicilia,
dalle generali condizioni strutturali
del Mezzogiorno
caratterizzate dalla
scarsa capacit fiscale dei Territori
ed, in partico-lare,
dalla mancata attuazione nella Regione Siciliana del

ad un continuo ricorso alle anticipazioni di Tesoreria,


con il conseguente
ulteriore aggravio
per i bilanci comunali, a causa de-gli
interessi da pagare,
e per le sanzioni
dovute al mancato
rispetto dei tempi per i pagamenti
della P.A. ed, in
taluni casi, dello
stesso Patto di Stabilit. In relazione
allImu sui terreni
agricoli sia il Decreto Ministeriale
n. 66 del 28 novembre 2014 sia il
successivo Decreto Legge n. 4 del
24 gennaio 2015,
nel
rimodulare
lassoggettamento
allimposta dei terreni agricoli hanno
determinato una
drastica riduzione
del Fondo di solidariet nazionale.
Una decisione che
ha fortemente penalizzato i Comuni
parzialmente montani e, soprattutto,

tato di una decisione resa operativa a


bilanci ormai chiusi, con una evidente violazione del
principio dellirretroattivit delle
norme e della autonomia dei Comuni.
Costringendo gli
Amministratori a
dovere chiedere ai
cittadini il pagamento, entro il 10
Febbraio 2015, di
una ennesima tassa
(last minute) peraltro riferita al 2014.
Inoltre, lassenza
di un confronto
tra i diversi livelli
istituzionali
che
si registrata negli ultimi mesi ha
drammaticamente
confermato il disinteresse dei Governi per i Comuni
siciliani.
Per questo i Consigli comunali sono
chiamati a votare
la loro adesione
alla mobilitazione
indetta dallAnciSicilia, partecipando alle prossime

te di concertazione
tra Stato, Regione
Siciliana e Comuni dellIsola per
affrontare la grave
crisi finanziaria.
Al Governo nazionale si chiede: la
modifica della norma che ha rivisto il
regime di esenzioni dallIMU terreni
agricoli, con particolare riferimento
allimposta relativa al 2014; un contenimento dei tagli
a valere sul Fondo
di Solidariet nazionale; di rendere pi flessibili le
regole relative al
Patto di Stabilit anche al fine di
favorire, laddove
possibile, le spese
per investimenti;
di prevedere misure che, anche in
relazione allattuazione dellarmonizzazione
contabile dei bilanci,
possano far fronte
al crescente fenomeno di Comuni
che dichiarano il

dissesto finanziario; di rivedere la


norma che ha previsto il definanziamento dei Fondi
PAC destinato alle
Regioni meridionali.
Al Governo regionale si chiede: di
erogare tempestivamente agli Enti
locali le risorse
relative al 2014 e
di mantenere inalterato il livello dei
trasferimenti per
il 2015; di avviare, di concerto con
lAnciSicilia, una
effettiva riorganizzazione del Governo del territorio
che consenta di dar
vita ai Liberi Consorzi di Comuni ed
alle tre Citt metropolitane, uscendo dalla prolungata
impasse relativa ai
commissariamenti
delle ex Province;
di avviare un percorso istituzionale
di concertazione
che consenta di
trovare una soluzione
definitiva
alle problematiche
che riguardano il
sistema integrato
dei rifiuti e delle acque, facendo
uscire la Sicilia da
una condizione di
sottosviluppo; di
trasmettere copia
della presente deliberazione allAnciSicilia, al Presidente del Consiglio
dei Ministri, al
Presidente
della
Regione siciliana.
La seconda convocazione del Consiglio comunale, in
seduta ordinaria,
invece fissata
per Venerd tredici
Febbraio alle ore
21 con allOrdine
del Giorno: formalit preliminari alla
seduta.
Nomina
scrutatori.

6 febbraio 2015, venerd

Sicilia 7

Cronaca di Siracusa

tempestivo lintervento dei carabinieri

Truffa specchietto
In manette
coppia di conviventi
H

anno tentato di mettere a segno la classica


truffa dello specchietto
retrovisore. Ma andata
male perch proprio nel
momento in cui hanno
lanciato uno specchietto
rotto contro lautomobile esca, intervenuta
una pattuglia dei carabinieri che si trovava in
zona per un giro di perlustrazione.
Le manette sono scattate a una coppia di convivente Giuseppe Bono
di 29 anni, e Fortunata
Bona di 28, entrambi di
Noto e con precedenti di
polizia a proprio carico.
I due sono stati arrestati

Avevano preso di mira una donna contro lauto


della quale hanno lanciato uno specchietto gi rotto
nella flagranza per il reato di tentata truffa, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni
personali in concorso.
Secondo la ricostruzione
fatta dagli investigatori,
i due erano parcheggiati lungo la Via Filisto a
Siracusa. Individuata la
macchina con a bordo la
vittima, entrambi hanno
lanciato dal finestrino
uno specchietto gi rotto
colpendo la fiancata destra della macchina che
si trovava a transitare

Cavallo dopato in corsa


Patteggiano due persone
Il proprietario di un cavallo e il suo allenatore

hanno patteggiato la condanna dopo che sono finiti nel mirino della Giustizia per avere dopato lo
stesso animale. Il giudice monocratico del Tribunale di Siracusa, Antonio Cannata, ha applicato
la condanna a 4 mesi di reclusione con la sospensione condizionale della pena a carico di Angelo
Fontana, floridiano di 79 anni, e di Elio Monteriso, napoletano di 57 anni, residente a Siracusa.
Lepisodio risale al 14 febbraio 2012 quando, al
termine di una corsa allIppodromo di Siracusa,
valevole per il trofeo Miss muletto, il cavallo
Milankovic, allenato da Monteriso, fu trovato
positivo ad un farmaco, che si trovava nella lista
di quelli vietati. il cavallo arriv primo al traguardo ma fu poi squalificato proprio a causa
delle visite veterinarie.

in quel momento. La signora a bordo dellautovettura, forse distratta o


concentrata sulla propria
guida, non si accorta di
nulla; ma la scena non
sfuggita ai Carabinieri
della Stazione di Belvedere che in quel momento stavano effettuando
un giro di perlustrazione
del territorio prima di
fare rientro in Caserma.
Uno dei militari sceso
dalla macchina di servizio per tentare di aprire
la portiera e identificare

Aggredirono anziano
con forcone: condannati
A

vrebbero aggredito un anziano e per


tale motivo sono stati arrestati e adesso condannati. Il Tribunale penale di
Siracusa in composizione collegiale ha
inflitto la condanna a 5 mesi di reclusione a carico di Giacoma Marchese di 54
anni, originaria di Caltagirone, e Rosario Gennuso, melillese di 55, residenti
a Carlentini. I fatti oggetto della contestazione risalgono all11 novembre 2009
quando entrambi sono stati arrestati dai
carabinieri a seguito dellaggressione
con un forchettone della vittima ottantacinquenne, accusata di avere chiesto
la restituzione della somma di 1500 euro

Deteneva piante di droga


Condannato un priolese

l giudice monocratico del tribunale di Siracusa, Giuseppina Storaci, ha inflitto la condanna a 7 mesi
di reclusione oltre al pagamento
di 1400 euro di multa a carico del
priolese Salvatore Silvestri di 34
anni.
Luomo, che ha affidato la propria
difesa allavvocato Junio Celesti,
era stato oggetto di una perquisi-

i due conviventi. Vistisi


scoperti, dapprima hanno tentato di accelerare
nel tentativo di allontanarsi.
La donna ha provato a
colpire al volto il malcapitato Carabiniere, arrivando a mordergli la
mano.
A quel punto luomo ha
inserito la retromarcia
nel tentativo di imboccare nuovamente via Filisto contromano e allontanare definitivamente il
maresciallo dellArma

che nonostante le lesioni subite non mollava la


presa. Dopo una ventina
di metri per la macchina
con i due presunti truffatori a bordo finita contro
unaltra autovettura che
stava sopraggiungendo.
Bono stato tradotto nel
carcere di Cavadonna, la
donna presso quello di
piazza Lanza a Catania.
Sono in corso gli approfondimenti dindagine da
parte dei carabinieri per
comprendere se dietro ad
altri recenti episodi simili vi sia la responsabilit
della coppia di conviventi netini.
G.B.

la sentenza emessa dal tribunale penale

la scoperta avvenne nel 2012

In foto, Giuseppe Bono e Fortunata Bona.

zione domiciliare, eseguita presso


la sua abitazione dai poliziotti del
locale commissariato il 13 settembre 2012. Nel corso del controllo,
stato trovato in possesso di sette
piantine per un peso complessivo di
50 grammi di marijuana e di quattro
dosi di hascisc. Alluomo stata disposta la concessione della sospensione condizionale della pena.

che aveva loro prestato per il pagamento


di una polizza assicurativa. Entrambi gli
imputati godono della sospensione condizionale della pena.

SOCIETA' 8

Tappi per un

sorriso" stato
presentato stamane nella Sala
degli Specchi a
Palazzo Ducezio di Noto, un
progetto particolare che ha
come obiettivo
principale, ma
non esclusivo,
la solidariet.
Presenti alcuni degli alunni delle scuole
coinvolte "Aurispa", "Maiore" e "Melodia"
e dell'Istituto
"Raeli",
che
hanno ascoltato con entusiasmo ed attenzione le parole
degli intervenuti. Ad inizio
i saluti ed il
messaggio del
Sindaco Corrado Bonfanti
che ha proprio
puntato sull'aspetto
della
solidariet:
"Traggo spunto da questa
iniziativa che
parte dalla raccolta dei tappi
di plastica, differenziandoli
da tutto il resto per parlare
del futuro della
nostra Citt insieme a voi.
vero che tutto
ci che ci circonda deve essere tutelato e
rispettato ma
una Comunit
fatta di cose
anche immateriali, e quindi se
vuole crescere ha bisogno
della Solidariet". Ad entrare
nel
dettaglio
del
Progetto
l'
Assessore
all'igiene urbana Sebastiano
Ferlisi:
"Gi
da questa mattina partita la

6 febbraio 2015, venerd

Sicilia 6 FEBBRAIO 2015, VENERD

Il progetto parte dalle scuole


ma anche in
altri luoghi,
sulla base del
fatto che i tappi di plastica
di oggetti molteplici sono
fatti di polietilene, materiale
diverso dalle
altre cose in
plastica

Progetto tappi per un sorriso


per la solidariet
e la tutela dell'ambiente
gara di solidariet, la gara a
chi raccoglie
pi tappi, perch il ricavato
della vendita,
ad una piattaforma ad hoc,
verr destinato all'acquisto
di un ecografo
portatile
per
il reparto di
oncoematilogia e chirurgia
pediatrica del
Policlinico di
Catania attra-

verso l'Associazione "I delfini di Lucia"


che da anni collabora per vari
momenti e atti
di
solidariet". Il progetto
parte, dunque,
dalle
scuole
ma anche in
altri
luoghi,
sulla base del
fatto che i tappi di plastica di
oggetti molteplici sono fatti
di polietilene,

materiale diverso dalle altre cose in plastica, con cui


si producono,
con il riciclo,
vasi per i fiori,
cassette per la
frutta, sedie da
giardino e cos
via. Chi si occuper di convogliare tutti
i tappi e portarli alla piattaforma
sar
la Dusty S.r.l.,
che in Citt

si occupa del
servizio di raccolta dei rifiuti
solidi urbani,
e presente con
Rossana Zerega, dell'Ufficio
Comunicazione e Corrado Rau: "Con
l'Amministrazione di Noto
lavoriamo da 5
anni in grande
sinergia. Abbiamo spesso
posto in essere una serie

di
iniziative
all'interno delle scuole, in
questo progetto metteremo
i
contenitori
raccogli
tappi nei plessi
concordando
con i Dirigenti
Scolastici, luoghi e momenti
della
vuotatura. Esiste il
numero verde
800164722, attivo dalle ore
8 alle ore 13,
e poi c' sempre il centro
di raccolta in
Contrada Zupparda". Sinergie che alla
fine poi convogliano nel gesto pratico di
solidariet attraverso le due
Associazioni
onlus "I delfini
di Lucia", presente stamane
con la vice Presidente Silvana
Pappalardo e
"I superabili"
con il Presidente Giuseppe Cataudella
che invita tutti
a visitare la pagina facebook
"Tappi per un
sorriso Noto"
ed oltre a raccogliere tanti
tappi coinvolgere ditte private, come al
momento Sessa Superstore,
in sala degli
Specchi
presente con uno
dei soci Maurizio
Sessa,
ad avvicinarsi e ad aiutare il progetto.
In
dicembre
ci si fermer,
si
consegner
l'assegno
all'Associazione e si concluder con una
grande festa.

Sicilia 9

societ

Sfiancati dalle
vessanti pre- SiciliAntica
tese dellam- un corso per
ministrazione la presenza
finanziaria
ebraica
che si concretizzano in in Sicilia
adempimenti Nuova lezione al
di Cultura
quasi sempre Corso
e Storia dellArte
Ebraica organizzacomplicati
to da SiciliAntica
In foto, i presidenti
ANC Salvo Geraci
(Siracusa), Marco
Cuchel (Nazionale)
e Antonietta Laterra
(Ragusa).

I commercialisti della Sicilia chiedono


proclamazione dello sciopero nazionale
Alla

luce delle ultime novit fiscali, ormai irrimediabilmente


sfiancati dalle vessanti
pretese dellamministrazione finanziaria
che si concretizzano
in adempimenti quasi sempre complicati, mai perfettamente
chiari, spesso ridondanti o inutili. Tali
adempimenti a carico
dei contribuenti, in
molti casi apparentemente semplificazioni,
ripercuotono i loro pesantissimi effetti unicamente sugli studi dei

Noi commercialisti costretti ad assolvere


sempre pi scadenze con laggravio

commercialisti determinando una sempre


maggiore penalizzazione dei professionisti, ormai palesemente
e totalmente asserviti
alle volont legislative
della governance politica ed obbligati allassunzione di responsabilit di dubbio profilo
costituzionale.
La nostra classe politica che dimostra sempre
pi di essere scollata
dalla realt ed impo-

ne quotidianamente al
cittadino, adempimenti, dichiarazioni e comunicazioni, imposte
da norme a carattere
fiscale, costringendo
noi commercialisti ad
assolvere sempre pi
scadenze con laggravio:
- di crescenti sanzioni
a nostro carico (si veda
il nuovo mod. 730 precompilato);
- di duplicazioni di
comunicazioni (come

la neointrodotta Certificazione Unica con


scadenza 7/3 p.v.); -
delladeguamento
dellassicurazione obbligatoria (inevitabilmente a nostre spese)
afferente
il Visto di conformit; - e senza trascurare
tanti ed innumerabili
adempimenti, vecchi e
nuovi, cui siamo sottoposti quotidianamente.
La misura colma e ci
riporta al grido lancia-

Lappuntamento con il collezionismo e l'artigianato

Antico Mercato,
si rinnova la rassegna
dellantiquariato

In questo fine
settimana
si
rinnover l'appuntamento con
gli appassionati
dellantiquario,
la rassegna che
richiama collezionisti e appassionati da tutta
la Sicilia. Anche questo appuntamento con
l'antiquariato, il

collezionismo e
l'artigianato si terr allAntico mercato di via Trento.
La mostra ormai
inserita nel calendario delle pi
importanti fiere
dellantiquariato
in Sicilia, essendo la pi longeva
assieme a quella
di Palermo. Per
il prossimo fine

settimana saranno impegnati in


citt una ventina espositori di
mobili e oggettistica provenienti
da varie province
della Sicilia, che
richiamando
in
citt centinaia di
appassionati.
La rassegna ha
anche un sito Internet (www.or-

tigiantiquaria.it)
dove possibile
trovare tutte le
informazioni: la
mappa per raggiungere l'Antico
mercato, l'elenco
degli espositori,
una gallery fotografica, le date
degli
appuntamenti nel corso
dell'anno e i contatti necessari.

to dal Coordinamento
Siciliano gi dal lontano 2010 Basta adesso
Basta! Per i motivi
sin qui rappresentati, le
Associazioni dei Commercialisti riunitesi in
coordinamento a Petrosino, in provincia
di Trapani, lo scorso
24 gennaio con determinazione e fermezza
chiedono al coordinamento nazionale delle
sigle sindacali di categoria (Adc Aidc
Anc Andoc Ugdcec
Unagraco Unico)
di indire, senza indugio alcuno, lo sciopero
nazionale di categoria.
Associazione
Commercialisti Agrigento
Il presidente Salvatore Russo Associazione Commercialisti Nicosia/Enna Il
presidente Salvatore
Burrafato
Associazione Commercialisti
Messina Il presidente
Orazio Antonio Russo
Associazione
Commercialisti Ragusa Il
presidente Antonietta
Laterra
Associazione
Commercialisti
Siracusa Il presidente
Salvatore Geraci Associazione Commercialisti Trapani Il presidente Michela Rallo
U.NA.G.RA.CO. Palermo Il presidente Giuseppina Doca
Unico Catania Il presidente Tito Giuffrida

in
collaborazione
con lIstituto Siciliano Studi ebraici,
UniPegaso, Officina
di Studi Medievali
e Fildis. Gioved 5
febbraio 2015 alle
ore 16,30, dopo la
presentazione
di
Alfonso Lo Cascio,
della
Presidenza
Regionale SiciliAntica, si terr la terza
lezione dal titolo
Gli Ebrei e la Sicilia. Relatrice sar
Luciana Pepi, Docente di Filosofia
ebraica medievale
presso lUniversit
di Palermo. Il giorno
successivo, venerd
6 febbraio, sempre
alle ore 16,30, Marcello Grif, dellIstituto Siciliano di
Studi Patristici e
Tardoantichi J.H.
Newman - Facolt
Teologica di Sicilia
S. Giovanni Evangelista di Palermo
parler di Alcuni
momenti della cultura letteraria ebraica
in Sicilia. Mentre
Domenica 8 febbraio prevista la visita
guidata a Mazara del
Vallo e Marsala. Il
Corso prevede nove
lezioni dedicate alla
presenza ebraica in
Sicilia nelle diverse
et storiche fino alla
loro espulsione del
1492, le comunit
nelle tre Valli in cui
era divisa lIsola, le
loro sinagoghe, lalfabeto e i suoi simboli, la letteratura e
i manufatti. Previste
inoltre visite guidate
a Palermo, Mazara
del Vallo, Marsala,
Siracusa, Modica.
Le lezioni si terranno a Palermo presso
Unipegaso, Via Maqueda, 383 (Palazzo
Mazzarino).
Alla
fine del Corso sar
rilasciato un attestato di partecipazione.
Per
informazioni
ed iscrizioni: Tel.
346.8241076.
Email: palermo@siciliantica.it

societ 10

Sicilia 6 febbraio 2015, venerd

Guardia di Finanza, pubblicati


i bandi di concorso

6 febbraio 2015, venerd

Carnevale Solarinese,
un programma di quattro
giornate ricco di eventi

Per lAccademia
del corpo, ruolo
normale
ed aeronavale

la proposta del consigliere comunale alfredo foti

Riattivare il collegamento via mare


tra Ortigia e Punta del Pero
Basterebbe sfruttura la tassa di soggiorno
per dare il servizio alla collettivit in estate

Tra
In foto, due momenti
esplicativi
e partecipativi
per lAccademia

Sulla

Gazzetta Ufficiale - IV
Serie
Speciale
- sono state pubblicate le norme
relative ai concorsi
pubblici,
per esami, per
lammissione di:
- 50 allievi ufficiali del ruolo
normale (G.U.
n. 6 del 23 gennaio 2015) al 1
anno del 115
corso
dellAccademia
della
Guardia di Finanza, per lanno accademico
2015-2016
(la
presentazione
delle
domande
dovr avvenire
entro il 23 febbraio 2015);
- 7 allievi ufficiali del ruolo
aeronavale
(G.U. n. 7 del 27
gennaio 2015) al
1 anno del 14
corso aeronavale

dellAccademia
della
Guardia
di Finanza, per
lanno accademico 2015-2016 (le
domande dovranno pervenire entro il 26 febbraio
2015).
Ai concorsi possono partecipare
i cittadini italiani
che abbiano compiuto, alla data
del 1 gennaio
2015, il diciassettesimo
anno

di et e non superato il ventiduesimo (siano nati,


cio, nel periodo
compreso tra il
1 gennaio 1993
ed il 1 gennaio
1998 estremi
inclusi) e siano
in possesso del
diploma di istruzione secondaria
di secondo grado
che consenta liscrizione a corsi
di laurea specialistica o magistra-

le, ma anche coloro che, pur non


essendo in possesso del previsto
diploma alla data
di scadenza per
la presentazione
delle domande,
lo
conseguano
nellanno scolastico 2014/2015.
La domanda di
partecipazione va compilata
esclusivamente
mediante la procedura informatica disponibile
sul sito www.
gdf.gov.it area
Concorsi Online
entro
30
giorni dalla data
di pubblicazione
dei presenti bandi. Sul sito internet possibile
acquisire ulteriori e pi complete
informazioni di
dettaglio sui concorsi e prendere
visione dei bandi.

on si ferma la macchina, ormai


collaudata, organizzativa della ProLoco di Solarino, capace di creare ed
attivarsi anche per il periodo carnevalesco per garantire divertimento e
coinvolgimento al pubblico. Luciano
Puglisi, Presidente della Pro-Loco di
Solarino illustra un programma di 4
giornate ricco di eventi.
Gioved 12 febbraio dalle ore 09.30,
toccher allIstituto Comprensivo E.
Vittorini aprire il Carnevale Solarinese con La Scuola in maschera. Gli
alunni sfileranno per le strade del paese accompagnati dalla musica. Allarrivo in piazza, animazione, balletti e
sagra dei dolci fatti in casa, a cura della Consulta Femminile in favore del
comitato pro Giuseppe Cancemi.
Per Sabato 14 febbraio, dalle ore
15.30 in poi, sfilata gruppi in maschera con partenza da Via Roma. Arrivo
previsto in Piazza Plebiscito, dove,
alle ore 19.00 prender il via la Sagra
dei Sapori con cavateddi, salsiccia e
vino. Alle ore 21.00, invece, Concerto
live con musica italiana e balli con il
Nuovo Gruppo Estivo.
Domenica 15 febbraio dalle ore 10.00,
Animazione per i bambini in maschera in Piazza Plebiscito e, quasi in contemporanea, alle ore 09.30, verr dato
il via alla 1^ Coppa Carnevale gara
ciclistica organizzata dal Team Palumbo.
La chiusura degli eventi prevista per
Marted 17 febbraio, dove dalle ore
15.30 con partenza da Viale della Patria, si assister alla Sfilata dei gruppi
in maschera lungo le vie Machiavelli,
Cavour, Piave, Dante, fino ad arrivare in Piazza Plebiscito. Un ringraziamento va, continua Puglisi, allAmministrazione Comunale che ha visto
la validit del nostro progetto e limpegno che stiamo mettendo e che metteremo anche in vista dei prossimi
eventi che abbiamo in programma per
rilanciare e valorizzare la cultura, le
tradizioni ed il patrimonio Solarinese.

pochi mesi l'estate


sar alle porte e occorre
programmare per tempo
una serie di servizi importanti per la collettivit. Ad
esempio per riattivare il
servizio di trasporto via
mare che collega lisola di
Ortigia con la spiaggetta di
Punta del Pero si potrebbero utilizzare gli introiti
della tassa di soggiorno.
Il consigliere comunale
Alfredo Foti, presidente
della commissione Urbanistica, avanza la proposta,
considerato il successo in
termini di fruitori residenti
e non delle stagioni passate di questo servizio e il
gradimento dello stesso da
parte di numerosi cittadini
siracusani per lottimo ed
efficiente servizio offerto. Con questo servizio
- spiega il consigliere

In foto, Punta del Pero in contrada Isola.

comunale Alfredo Foti - si


da la possibilit agli utenti
di fruire e godere del mare
e di una breve traversata
sullo splendido specchio
dacqua siracusano, oltre

a un ritorno in termini
d'immagine e di ampliamento dei servizi legati alla
promozione turistica della
citt, unitamente allutilit
sociale, ambientale e di

viabilit. Il servizio, difatti, di evidente aiuto alla


decongestione del traffico
stradale e della viabilit in
direzione verso le localit
balneari e viceversa.

interviene sull'argomento consigliere di circoscrizione ortigia, Raffaele Grienti

Il Lungomare di Levante merita interventi


Dopo le segnalazioni e l'approvazione al Consiglio
di Quartiere Ortigia
sull'o.d.g. presentato dal consigliere di
circoscrizione, Raffaele Grienti, ritornano a intervenire
su alcune problematiche che riguardano
aspetti rimasti irrisolti. Raffele Grienti
afferma: siamo ben

felici di essere riusciti a far sistemare


le parti di pavimentazione mancanti e
allo tempo stesso
renderlo sicuro, ma
non basta poich il
Lungomare di Levante merita ulteriori interventi e
soprattutto una doverosa sistemazione
alla ringhiera che
in parecchie parti

pericolante-divelta
e pertanto pericolosa e insicura per i
passanti. E'un serio
problema di sicurezza. Raffele Grienti
chiede all'amministrazione comunale
di conoscere, se esistono progetti di riqualificazione anche
per di Lungomare
Alfeo e in tal senso
afferma che a breve

Circa 100 volontari presenti nelle farmacie

Al via la giornata del Banco farmateutico


A nche

Siracusa aderisce alla


Giornata nazionale di Raccolta del
Farmaco di sabato 14. Sono 11 le
farmacie coinvolte in tutta la provincia: Ballerini di Augusta, Catania di
Floridia, Formica di Citt Giardino,
Di Luca di Belvedere, Favara, Nigro,
Rizzo, Lo Bello, Malfa ed Alessandrello di Noto, Giuliano di Pachino;
dove i siracusani potranno effettuare
la propria donazione a favore dei
propri concittadini pi bisognosi.

Circa 100 volontari presenti nelle


farmacie per spiegare l'iniziativa
ai clienti.
Ad oggi, sei enti assistenziali beneficiari dei farmaci donati.

chieder un incontro
ufficiale al dirigente
del settore per fugare dubbi in merito.
Sulla vicenda interviene anche Marco
Mastriani, responsabile Ente Fauna
Siciliana per la sezione di Siracusa e
afferma: non solo
doveroso mettere
in sicurezza tutto il
lungomare, che sicuramente una delle
attrazioni pi suggestive del centro
storico, ma urge un
piano di interventi di decoro urbano
che lo trasformino
totalmente e lo rendano dignitoso di
un sito patrimonio
dell'umanit. In tal
senso faremo degli approfondimenti per conoscere se
esistono dei Piani di
Gestione Unesco e
capire se veramente
SR rischia il pregiato titolo.

Sicilia 11

societ

cultura

Mostra delle
locandine
vernissage alla
Galleria Roma
D

omani pomeriggio alle


ore 18.30 nello spazio espositivo di Galleria Roma, in
piazza San Giuseppe, sar
inaugurata la mostra delle
locandine, realizzate per la
maggior parte dal direttore
Corrado Brancato, relative all'attivit svolta dalla
Galleria nel corso dell'anno
2014. Il consiglio direttivo,
presieduto da Corrado Di
Pietro ha affidato, al sottoscritto, l'allestimento e la
cura della suddetta mostra.
Le decine di locandine,
particolarmente apprezzate
dal pubblico raccontano
un anno di attivit della
storica Galleria Roma, nata
nel lontano 1998, nell'omonima via Roma, nel cuore di
Ortigia, grazie alla passione
e all'impegno incondizionato
del prof. Corrado Brancato
anima instancabile e indiscussa, ancora oggi, di questa
importante realt culturale
siracusana, illustreranno
per l'occasione il prestigioso percorso retroattivo che
testimonia l'intensa attivit
artistica-culturale e di intrattenimento dell'intero anno
appena trascorso.
La mostra , che rimarr
aperta tutti i giorni, escluso
il luned, dalle ore 17,30 alle
ore 20,30 fino al 17 p.v.,
un'occasione invitante per
rivivere e leggere quanto
di interessante la Galleria
Roma propone annualmente
alla cittadinanza e ai propri
associati nei diversi appuntamenti settimanali, a partire
dai Gioved di Galleria, fiore
all'occhiello dell'Associazione con la presentazione
di libri, di incontri-dibattiti
con la partecipazione di
personalit della cultura che
spaziano dalla storia dell'arte, alla filosofia, alla fotografia, alla musica classica,
alla musica Jazz, al folklore
siciliano, alla letteratura nel
senso pi vasto del termine,
alla religione, ai sapori della
nostra terra, al costume e via
dicendo, sempre con una partecipazione di pubblico vario
ed interessato agli argomenti
di volta in volta trattati. Interverr l prof. Nino Sicari,
docente dell'Istituto Statale
d'Arte aretuseo.
Concetto Gil

societ 12

Sicilia 6 FEBBRAIO 2015, VENERD

Noto, scuola-lavoro al Liceo Classico


con un progetto sui libri antichi

A ll'Istituto

"Matteo Raeli"
di Noto si amplia in modo
significativo
l'offerta formativa che partendo da un obbligo ministeriale,
quello
della
scuola
lavoro
per gli indirizzi
professionali,
lancia un'idea
assolutamente
innovativa e in
grado di rivoluzionare dalle
fondamenta il
concetto di "liceo". Ieri sera
nella stanza del
Dirigente Concetto Veneziano, lo stesso,
insieme con il
professore Paolo Randazzo
ha
presentato
alla stampa il
progetto di conservazione, digitalizzazione e
valorizzazione
del libro antico, nellambito
dei rapporti di
collaborazione
dellIstituto con
la
Soprintendenza ai Beni
Culturali.
E
mentre il capo
d'Istituto mostra
orgoglio e soddisfazione per
tutto quello che
si sta realizzando in un'annata sicuramente
ricca e variegata per ogni singolo indirizzo
presente in Citt, strizza l'occhio al futuro
in tema di strutture (i lavori in
corso al Polivalente e quelli
che inizieranno

Presentato alla stampa il progetto di conservazione, digitalizzazione e valorizzazione del libro antico,
nellambito dei rapporti di collaborazione dellIstituto con la Soprintendenza ai Beni Culturali
a breve al Carnilivari, n.d.r.).
Nel
dettaglio
del progetto entra il professore
Randazzo: "La

sfida che lanciamo verso


il territorio e
verso chi pensa agli indirizzi
liceali come incompatibili ad
un'esperienza
di scuola lavoro. Innanzitutto
abbiamo pensato alle peculiarit dei luoghi,
al loro patrimoni, nello specifico ai libri. Ne
abbiamo
parlato la scorsa
settimana con
la responsabile
dei beni librari
alla Soprintendenza, Marzia
Scialabba, che,
tra l'altro spesso si trova nella
nostra Citt vista l'importanza
e la ricchezza
della Biblioteca Comunale e
di quella del
Seminario, ponendo il Liceo

Classico come
indirizzo capofila ma senza
precusione alcuna per i nostri
studenti anche

di altri rami".
Poi ci spiega le
fasi del progetto: "Inizieremo
gi quest'anno
con incontri di
conoscenza materiale dell'oggetto libro, fisico e chimico. Il
prossimo anno
entreremo nello
specifico con la
digitalizzazione. Il motivo
della scelta ricaduta su questa

proposta presto detto: Noto


ha un patrimonio librario
davvero significativo, dai testi

dell'ottocento a
quelli dei primi
del novecento.
Un settore tutto da esplorare
per capire quali professionalit il mercato
del lavoro oggi
richiede, nello
stesso tempo un
occhio ai nostri
beni.
Attenzione che non
sfuggita alla
Soprintendenza
che ha accolto

la nostra proposta stilando e


controfirmando
un
protocollo
d'intesa che nei
prossimi mesi si

arricchir della firma di una


nota
azienda
fiorentina
del
settore con cui
materialmente
far svolgere ai
nostri studenti
lo stage professionale".
I
monumenti barocchi, la peculiarit dell'arte e
delle tradizioni,
ma anche quei
beni storici di
altissimo valore

6 FEBBRAIO 2015, VENERD

come i libri. La
proposta, non a
caso, ha trovato
terreno fertile
anche nell'Amministrazione
Bonfanti. "Abbiamo illustrato
il nostro progetto all'Assessore alla Cultura
Cettina Raudino che si subito
mostrata
entusiasta e con
lei abbiamo anche allargato gli
orizzonti. Fatta
l'esperienza didattica, con gli
specialisti della
Soprintendenza, gi nel prossimo mese di
aprile, e l'esperienza di scuola
lavoro nell'anno 2015-2016,
passeremo
a
concretizzare
l'idea di realizzare in loco un
laboratorio. Un
possibile centro di recupero,
restauro e digitalizzazione
dei libri antichi;
prospettiva che
si sposa perfettamente con le
caratteristiche
della Citt, una
Citt che ha un
patrimonio librario ragguardevole". Non si
pu immaginare di creare la
propria posizione professionale senza studiare, ma in egual
misura, e senza
distinzione
di
indirizzo scolastico, non si pu
immaginare di
studiare e prepararsi al lavoro
solo sui banchi
di scuola. L'Istituto Raeli di
Noto oltre che
pensarla questa
cosa , la mette
praticamente in
atto.

Sono

ormai
prossimi i festeggiamenti in onore di
San Corrado
Confalonieri,
Patrono
della citt e
Compatrono
della Diocesi di Noto.
Questanno
le celebrazioni
dedicate
allEremita
dei
Pizzoni,
assumono un
tono di particolare rilievo,
poich ricorre
il V centenario
della sua Beatificazione,
avvenuta nel
1515. Questo
importante
evento
sar
caratterizzato da un ricco ventaglio
di iniziative a
carattere religioso e culturale per tutto
il 2015, per
ricordare questo esemplare modello di
vita cristiana,
la cui testimonianza rimane

Al via i festeggiamenti
in onore di San Corrado, nel V
centenario della Beatificazione

sempre attuale, per Noto


e per tutta la
comunit diocesana.
Un momento
significativo
sar vissuto
sabato prossimo 7 feb-

braio, alle ore


19, presso la
Basilica Cattedrale, quando il Vicario
episcopale
per la cultura,
Don Ignazio
Petriglieri,
presenter uf-

ficialmente il
V centenario
della Beatificazione.
In tale occasione
avverr la consegna
dei
grifoni restaurati e riportati
allantico
splendore.
Subito dopo,
larca argentea contenente le spoglie
del
Santo,
sar
traslata
allaltare
maggiore.
Perch la festa
di San Corrado - come
caldamente
auspicato dal
nostro Vescovo
Antonio
- possa essere espressione autentica
di fede che
si traduce in
carit
operosa, sabato
14
febbraio
sar celebrata
la
Giorna-

Sicilia 13

ta della solidariet, con


una
colletta
alimentare
coordinata
dai fedeli portatori di San
Corrado e dei
Cilii, per venire incontro
ai tanti bisogni della nostra gente.
Il
culmine
dei
festeggiamenti sar
gioved
19
febbraio, solennit di San
Corrado. Alle
ore 10,30 il
nostro
Vescovo, Mons.
Antonio Staglian presieder il solenne
Pontificale,
concelebrato dal Vescovo
emerito,
Mons.
Giuseppe Malandrino, con la
presenza del
Capitolo della Cattedrale,
dei parroci di
Noto,
degli
alunni del Seminario diocesano e della

societ

autorit civili
e militari. Nel
pomeriggio,
alle ore 17,
avr inizio la
tradizionale
processione
con larca del
Santo, che si
snoder per le
vie di Noto.
Infine, sabato
21 e domenica 22 febbraio, il Vescovo Staglian
guider
un
pellegrinaggio dei fedeli
e dei devoti di
San Corrado
a Piacenza, la
terra che ha
dato i natali a Corrado
Confalonieri;
un momento
forte di comunione ecclesiale
tra
la Chiesa di
Noto e quella
piacentina nel
nome del Santo, per rinsaldare i legami
fraterni
che
fanno di tanti cristiani un
solo corpo in
Cristo.

Cultura 14

Luomo di Keriot. Giuda, nostro


fratello. Tradimento e consegna?

di Arturo Messina

Il dott. Antonio Scu-

deri nato a Pachino,


si diplomato al liceo
scientifico di Vittoria,
ha seguito gli studi
universitari di medicina sia normali che
di specializzazione in
chirurgia a Padova e
in quellospedale ha
esercitato la professione di chirurgo per
ben 40 anni. Qualche settimana fa alla
Galleria Roma stato
presentato il suo interessante, importante
e originale libro dal
prof. Salvo Sequenzia, che ne ha anche
scritto legregia prefazione, dal titolo
Luomo di Keriot,
con sottotitolo: Giuda, nostro fratello:
tradimento o consegna?
Ne ho approfittato per
una breve intervista,
che egli gentilmente
mi ha concesso. La
prima domanda stata:
-E il primo libro che
ha pubblicato?
E il primo libro, s;
ma quello che, per
condurlo a termine,
ho impiegato tanti
anni, ho fatto tante ricerche, partendo per
dai miei stessi studi
scientifici che ho fatto sullargomento e
che hanno anche molto riferimento con la
mia professione.
-Come mai dalla chirurgia a quello che riguarda la teologia, il
vangelo?
Ritengo
che
la
scienza, la religione, anzich essere in
antitesi sono strettamente collegate. Il
mio scopo, infatti,
quello di dimostrarlo, facendo leva sugli
studi teologici che io
ho sempre coltivato e
sempre pi approfondito studiando molto
seriamente la sacra
scrittura.
-Gi dal titolo non
appare un romanzo
qualunque ma fa pensare ad un romanzo
storicoNon cos?
Non n luno n
laltro, assolutamente! E un saggio, un
saggio che rivisita
tutto quello che noi
possediamo su Giuda Iscariota. Rifiu-

Importante e originale saggio, che discute sotto il profilo filologico


ed esegetico scritto dall'autore Antonio Scuderi
tiamo tutto ci che
stato detto e scritto o, meglio, non lo
prendiamo in considerazione, visto che
su Giuda Iscariota
abbiamo ben pochi
elementi; si pensi

siderazioni non sono


che considerazioni
squisitamente scientifiche della sua attivit professionale
e non una valvola
di sfogo, quella del
giovane farmacista

veramente faticoso
potermi dedicare ad
un tale studio, ad una
ricerca cos impegnativa, che per tanto
mi appassionava.
-Chi sono i personaggi?

daccordo, come pu
non esserlo; per gli
studi filologici e gli
spunti storici autorizzano alla conferma
della
conclusione,
anche se ci tengo a
dire che non c al-

Il dott. Antonio Scuderi nato a Pachino,


si diplomato al liceo
scientifico di Vittoria,
ha seguito gli studi universitari di medicina sia
normali che di specializzazione in chirurgia
a Padova e in quellospedale ha esercitato la
professione di chirurgo
per ben 40 anni

In alto, dott. Antonio Scuderi;


A fianco, libro del dott. A. Scuderi;
Sopra, formella su cui scolpito Giuda.
che lApostolo delle
genti San Paolo, che
scrisse ancor prima
degli evangelisti, non
nomina
nemmeno
quello che sempre
stato considerato il
traditore di Cristo e
ci che stato detto o
scritto lo consideriamo opera di fantasia.
Quei pochi elementi
che possediamo vengono discussi sia dal
punto di vista filosofico, sia dal punto di
vista esegetico.
-Quindi le sue con-

siracusano Francesco
Candelari, che gi
alla
pubblicazione
del suo sesto romanzo di fantascienza,
che gi ha ottenuto
lusinghieri apprezzamenti anche in campo nazionale?
Non una valvola di sfogo, la mia,
anche perch ho cominciato a lavorare
su questopera gi
diversi anni addietro
e in quel periodo della mia intensa attivit professionale era

I personaggi sono
appena due: Giuda
Iscariota e la parola
che viene spesa per
arrivare ad una serena, condivisibile e
definitiva conclusione.
-Quindi io ho detto
una sciocchezza domandandole che tipo
di romanzo la sua
cos interessante opera prima?
Effettivamente s!...
Infatti unopera
esegetica sul vangelo. Uno pu essere

cuna affermazione
apodittica: presento
tutte le insigni persone che si sono interessate dellargomento, sul peccato di
Giuda, esaminandolo
nella sua essenza.
-Una domanda impertinente uso farla
sempre; considerando questa sua ultima affermazione, in
questo caso questa:
in un certo senso lei
non dovrebbe essere
come me, un fascicomunista, non un

Uomo
Qualunque,
ma un uomo senza
un partito politico
specifico, visto che
ha affermato che uno
a ci che lei afferma
pu essere daccordo
e pu non esserlo, essendo, il suo, un dialogo aperto, sereno,
costruttivo con tutti?
Si parte da quello
che obiettivamente
incontestabile e si
espone la propria opinione, che essere condivisa o anche non
condivisa, rispettando quella degli altri.
E ci che lo stesso
chiarissimo dott. Antonio Scuderi ha dimostrato nel suo ben
pregevole e ponderoso saggio (un volume di ben 273 pagine,
pubblicato dalla nota
casa editrice Morrone
Editor) gi dal sottotitolo: <Giuda, nostro
fratello: tradimento
o consegna?>, con
cui ha messo in crisi
giustamente la comune, radicata credenza
non solo dei comuni cristiani, ligi alla
tradizione, ma anche
quella di chi finora,
nel passato, lha affermato ex cathedra.
Tuttavia in crisi lascia ugualmente chi
finora ha dato ragione a SantAgostino
quando il grande santo (ma anche grande filosofo) scrisse
sullargomento
<
previsione o predestinazione> affermando
che se si trattasse di
predestinazione non
vi sarebbe pi libero arbitrio e quindi
nessuno
dovrebbe
essere condannato.
Egli port lesempio
dellesperto nauta e
meteorologo che, vedendo un pescatore
salire sulla sua barca
per andare a pescare quando ancora fa
buon tempo e prevedendo la burrasca, deduce che quello non
sarebbe tornato.
Giuda fu un prescelto
a tradire o a consegnare Ges o da Dio
fu previsto, come
Maria fu prescelta
o prevista? Ha fatto
bene San Paolo a non
citarne nemmeno il
nome di Giuda, come
lo stesso dott. Antonio Scuderi ha sotto-

Sicilia 15

6 febbraio 2015, venerdi

Sicilia 6 FEBBRAIO 2015, VENERD

SPORT SIRACUSA

Nuovo episodio riconducibile allincuria tipicamente siciliana

Sul cammino del Siracusa


altro caso di porte chiuse
A Giarre si giocher senza pubblico Un grosso handicap
per le due squadre e per i tifosi, non solo quelli di casa,
ma anche quelli aretusei gi pronti a seguire gli azzurri

ncora un caso
di porte chiuse
sul cammino del
Siracusa. E questa
volta non in uno
sperduto paesino
ma in un grosso
centro di una ricca, prosperosa e
dinamica provincia come quella etnea. Una citt che
nel Settembre del
1956 inaugurava
in pompa magna,
con intervento di
autorit civili e
religiose e tanto
di banda musicale, uno stadio che
la Regione, grazie
alle pressioni della rappresentanza
parlamentare giarrese, aveva realizzato. Allinizio
disponeva di una
sola
gradinata,
capace di 3.000
spettatori, che nel
1986 fu abbattuta

per erigere lattuale tribuna coperta.


Negli anni successivi la capienza
fu ampliata con
la costruzione di
una gradinata pi
piccola e di due
tribunette laterali,
lOlimpia e lEtna,
questultima realizzata nei primi
anni 90. Erano i
tempi del Giarre di
Giancarlo Ventura
che vedeva per la
prima volta i colori
giallobl impegnati in un campionato come quello di
C-1, ma da quel
momento il tempo
per lo stadio giarrese si ferm. Di
propriet della Regione, il Comune
non aveva nessun
titolo per intervenire ed infatti non
intervenne.
Ma
il tempo, oltre ad

essere gran galantuomo, ha anche


delle leggi immutabili, la prima
delle quali quella
dellusura cui pu
andare
incontro
un bene esposto a
tutte le intemperie.
E contro lusura
c solo un rimedio : la manutenzione. Ma la manutenzione costa
e la Regione che
mantiene una pletora spropositata
di dipendenti fra i
quali ben ventottomila forestali, sette
volte pi numerosi
dei
quattromila rangers che da
soli badano alle
estese foreste canadesi, non trov
i soldi necessari.
E continu a non
trovarli nonostante
i ripetuti solleciti
di sindaci, presi-

In foto, lo stadio Regionale di Giarre.


denti della Provincia e parlamentari.
Fin comera logico che finisse : il
Comitato di vigilanza sui pubblici
spettacoli,
dopo
tutta una serie di
richiami interlocutori decise per la
tolleranza zero e
cominci a punire
lincuria, che qui
in Sicilia ha numerose ed eloquenti testimonianze,
con la chiusura

al pubblico degli
impianti obsoleti.
Il Siracusa, che
stato sfiorato da
questaria nuova
che non guarda
giustamente in faccia a nessuno, ne
sa qualcosa avendo dovuto chiudere un intero settore
come la gradinata
e subire la mutilazione della tribuna con labbattimento della tettoia
che non sappiamo

come e quando
potr essere restituita allarredo di
uno stadio come il
De Simone che
se opportunamente curato farebbe
ancora la sua bella figura. Gli al
lupo, al lupo dei
tifosi giarresi non
son serviti a nulla.
Ci auguriamo che
quelli dei siracusani servano almeno
a qualcosa.
Armando Galea

Ciclismo, a Solarino la prima


Basket, nellera di Anastasi
torna il sereno in casa Aretusa Coppa Carnevale
Dopo la seconda vittoria consecuti-

va della gestione Anastasi, tornato


il sereno in casa Kama Italia. Contro
il New Team 2000 Crotone, i bianco verdi hanno sfoderato una grande
prestazione portando a casa un successo importante per il morale e per
la classifica.
Successo voluto a tutti i costi dopo
una partita molto fisica- spiega il coach Alessandro Anastasi - e non era
facile visto che ci siamo presentati
senza Marisi, Grasso e Bonaiuto out
dopo il primo quarto. E stata una
grande vittoria di squadra che ci lascia ben sperare per il futuro.
Purtroppo linfermeria rimane piena, perch agli indisponibili Marisi e Grasso, vanno ad aggiungersi
Bonaiuto e Messina. Il primo soffre
di una contusione calcaneare al piede destro, mentre il secondo alle
prese con un problema al ginocchio
destro con interessamento del meni-

Al

sco. Entrambi hanno gi iniziato la


fisioterapia per debellare gli acciacchi, nella speranza di poter recuperare in vista della gara esterna di domenica prossima contro Milazzo.

via la 1^ Coppa carnevale di gara


ciclistica che si correr a Solarino domenica 15 febbraio. La manifestazione ,
la prima che si svolge nei giorni di carnevale organizzata da Peppe Palumbo,
che dopo il personale record organizzativo di ben 25 manifestazioni ciclistiche
del 2014, ha voluto cominciare il nuovo
anno proprio dalla sua Solarino, a cui
presto affiancher le altre cinque manifestazioni imminenti dei prossimi mesi.

Sicilia

SPORT PAGINA 16 6 febbraio 2015, venerd

Per i Masteball
del Tc Match
Ball con soli
nove atleti,
arrivono nove
ori, tre argenti
e tre bronzi

Gli atleti
del Tc Match Ball

Nuoto, Oriana Burgio ancora


protagonista master della Tc Match Ball
Ben figurano nella

vasca da 50 metri di
Nesima i tritoni Master del T. C. Match
Ball di Siracusa
all11 Trofeo Internazionale S. Agata.
La manifestazione
stata sapientemente
organizzata e ben
strutturata da Davide Arena presidente
dello Sporting Club
Catania, compagine
che peraltro ha vinto il trofeo ma che
sportivamente, dato

All'11 Trofeo Internazionale Sant'Agata Oro


per Oriana Burgio nei M35 nei 50 e 100 dorso
che era la squadra
organizzatrice, si
depennata dalla classifica generale.
I Masterball del T. C.
Match Ball, con soli
nove atleti e senza
partecipare alle staffette utili per il punteggio, giungono in
decima posizione,
ultima a disposizio-

ne per ricevere la
coppa, su 30 squadre
partecipanti. Ricco
come al solito il medagliere con 9 ori, 3
argenti e3 bronzi.
Gli ori giungono da
Oriana Burgio M35
nei 50 e 100 dorso
(33.47 e 1.10.22);
Maurizio
Breschi
M55 nei 50 stile li-

bero (30.20); Bonaccorso Sebastiano M55 nei 50 rana


(38.88);
Corradi
Guendalina M40 nei
50 farfalla (36.49);
Martines Luigi M50
nei 50 rana (40.28);
Crav Pina M65
nei 50 stile libero e
50 dorso (1.04.40 e
1.22.59);

Pallanuoto A2/M, la 7 Scogli si prepara


per il match casalingo contro R.N. Civitavecchia
Sosta quanto mai provvidenziale quella imposta dal calendario,
per la 7 Scogli di mister Baio, che
riprender il cammino verso la salvezza sabato 14 febbraio alle 15.30
al Paolo Caldarella contro la corazzata laziale della N.C. Civitavecchia . Due settimane di lavoro, per
Zovko e compagni per ritrovare lo
smalto e la lucidit mentale prima
di affrontare un vero e proprio tour
de forse con Civitavecchia, Roma
Nuoto e R.N. Nuoto Salerno nelle
prossime tre gare. "Una sosta importante - ammette senza mezzi termini
il tecnico della 7 Scogli , Ado Baio
-, utile per ricaricare le batterie e ritrovarsi. Abbiamo qualche giorno in
pi per preparare la gara contro Civitavecchia partendo dal 3-3 di Palermo. Ci aspettano tre gare difficili
e se vogliamo arrivare alla salvezza

anticipatamente dobbiamo credere in


noi stessi commettendo meno errori e fruttando ogni occasione che si
presenta al meglio. Le prossime gare
saranno molto importanti per verificare la nostra tenuta e lo stato di forma sia fisico che mentale.
Anthony M. Bianca

Argenti e Bronzi per


Corradi Guendalina,
Bonaccorso Sebastiano, Breschi Maurizio, Di Natale Luca
e Piccione Cetty. Altri componenti della
squadra: Crisafulli
Tommaso e Paganucci Stefano.
Come punteggio tabellare da evidenziare sopra i 900 punti
(1000 punti equivale
al record mondiale) Oriana Burgio
nei 100 e 50 dorso;
abbondantemente
sopra gli 800 punti
il trio Maurizio Breschi (50 stile libero e
50 farfalla), Guendalina Corradi (200 stile libero) e Sebastiano Bonaccorso (50
rana e 200 misti).
"Giungere prima fra
le siracusane senza dubbio un buon
traguardo commenta il tecnico
Marco Lappostato
- tenendo conto anche dellesiguo numero di partecipanti.
Soddisfatto del rendimento ottenuto in
acqua dai miei atleti
che si stanno preparando per giungere
compatti e in piena
forma ai Regionali
Master Sicilia che si
disputeranno dal 13
al 15 Febbraio 2015
a Patern.

In Breve
Calcio, stadio non
agibile, Giarre-Siracusa
a porte chiuse

Il Siracusa non
avr tifosi al seguito nella partita di
domenica prossima
contro il Giarre.
Ma neppure i locali potranno contare
sull'incitamento del
pubblico
amico,
inquanto la partita
verr disputata a
porte chiuse. Inizio alle 15. GiarreSiracusa. La sfida
valevole per la
settima giornata di
ritorno del campionato di Eccellenza
girone B. si giocher al "Regionale".
Lo stadio per non
possiede i requisiti di agibilit per
ospitare pubblico
e, pertanto, Giarre - Siracusa dovr
svolgersi in assenza di pubblico.

Pallanuoto, per la 7 Scogli


e l'Ortigia una settimana
in pi per prepararsi
IL campionato di
pallanuoto riprender il 14 Febbraio. La 7 Scogli
sar impegnata al
"Paolo Caldarella"
contro la forte R.N.
Civitavecchia,
mentre i biancoverdi dell'Ortigia
dovra
vedersela
contro i sardi della
Promogest

Basket, Ciccarello
tra i convocati della
nazionale Under 15

Sei atleti classe


2000 siciliani, tra
cui Ciccarello Simone dell'ASD
Sorriso Siracusa,
convocati dalla
nazionale
maschile under 15
che dal 13 al
15 febbraio dovranno recarsi a
Battipaglia (Salerno)agli ordini
del Responsabile
Tecnico Andrea
Capobianco.

Interessi correlati