Sei sulla pagina 1di 62

LA CRISI

INCHIESTA P3

LONDRA

PESCARA

BORSE A PICCO MILANO: -2,35%


A PAGINA 5

VERDINI E DELLUTRI SOTTACCUSA


A PAGINA 8

ROGHI E SACCHEGGI DILAGA LA PROTESTA


A PAGINA 7

ZEMAN CERCA ALTRI DIFENSORI


NELLO SPORT

Il sindacato chiede unintesa col governo per le infrastrutture. Cresce la cassa integrazione

PESCARA

Fas, la Cisl attacca Chiodi


Spina: pi impegno per lAbruzzo, timori per il lavoro

Tangenti a Spoltore Ranghelli si dimette e chiede la libert

IL PREMIER TRAMONTA
di Vittorio Emiliani

PESCARA. La Cisl attacca la Regione per il mancato sblocco dei Fas e chiede al governatore Gianni Chiodi unazione pi energica sul governo per evitare che la Regione resti emarginata. Secondo il segretario regionale Maurizio Spina lAbruzzo vuole certezze da parte del governo nellerogazione di risorse per lo sviluppo. La Cisl chiede un accordo sulle infrastrutture che individui le priorit regionali. (A pagina 3)

forza di non far nulla, di raccontarci che stavamo meglio degli altri, che le nostre banche erano pi solide, che Tremonti aveva i conti sotto controllo e che semmai, per il debito pubblico, era tutta colpa dei passati governi, o del diavolo della speculazione planetaria, siamo finiti commissariati dalla Unione Europea, anzi dalla Banca centrale europea. Ora, una cosa una significativa erosione dei poteri decisionali dei singoli Stati da parte della Ue nel rispetto dei parametri decisi per entrare in Eurolandia. Tuttaltra cosa vedersi dettare dalla Bce il compito da svolgere se si vuole che i Btp non ci restino sul gobbo, che il loro differenziale rispetto ai Bund non esploda oltre quota 400, se si vuole, pi in generale, rimanere qualche gradino pi su della Grecia. Tutto ci avviene - ecco il guaio - nel Paese il cui premier votato al canto devozionale meno male che Silvio c attua da anni e anni la politica illusionistica del Ghe pensi mi, intercalare di un comico meneghino di tanti anni fa, Tino Scotti. Che impersonava, guarda caso, la macchietta del Cavaliere. (Segue a pagina 5)

IL DIBATTITO

I fondi e il Pdl
Dal senatore Paolo Tancredi (Pdl) riceviamo e volentieri pubblichiamo. Il sindaco di Spoltore Ranghelli si dimesso ieri SPOLTORE. Si dimesso il sindaco di Spoltore Franco Ranghelli. A 14 giorni dallarresto, Ranghelli ha deciso di lasciare: Non mi attacco alla poltrona, cos ha scritto nella sua lettera di addio. Ranghelli ha chiesto di tornare libero. (In Pescara)

di Paolo Tancredi

l giorno in cui gli Stati Uniti, per la prima volta, vengono declassati dalla pi importante agenzia di rating del pianeta. (segue nella Pagina Aperta)

Meno consumi, pi disoccupati


Confesercenti: si acuisce la crisi del commercio
ARBORE IN CONCERTO OMAGGIO ALLABRUZZO
PESCARA. Concerto affollato ieri sera al teatro DAnnunzio per Renzo Arbore, che ha parole di affetto per Pescara e per lAbruzzo. E oltre a un concerto di canzoni napoletane davvero superbo, dona ringraziamenti, ricordi e anche un omaggio: A Vucchella, testo di DAnnunzio musicato da Tosti. Arbore si esibito con lOrchestra italiana, che ha compiuto 20 anni. (NellInserto Estate) PESCARA. Calano consumi e fatturato, venti di recessione soffiano sulle piccole e medie aziende abruzzesi dopo la crisi della grande industria nel 2009. E quanto emerge da un Rapporto elaborato dal Centro studi di Confesercenti. Il calo degli incassi, che gli stessi commercianti indicano in una media vicina al 3,5 per cento nei primi sei mesi del 2011 si traduce in una riduzione: nei settori commercio e turismo, infatti, in un solo anno sono stati persi 8mila 442 posti di lavoro fra espulsioni e mancate assunzioni, spingendo per la prima volta il settore sotto i 100 mila occupati. (A pagina 12)

Il delitto di Melania

Ludovica Perrone

Test del Dna sullamante di Salvatore


IN TERAMO

Comune, le assenze dei dipendenti superano il 30%


Pescara, rapporto sulle presenze degli impiegati: maglia nera al servizio Controllo di gestione

Tentato omicidio dei poliziotti medico ricercato


IN PESCARA

Ospedale, nasce in bagno e muore dopo tre giorni


IN PESCARA

PESCARA. Certificati di malattia, ferie, permessi, aspettative, congedi. Gli impiegati del Comune, nel giugno scorso, si sono assentati in media 4-5 giorni, con picchi fino a 13 giorni. E quanto risulta da un rapporto pubblicato dallamministrazione che svela, per la prima volta, le assenze degli uffici e dei dirigenti. La maglia nera spetta al settore Controllo di gestione. Ha un solo dipendente che ha totalizzato il 62% di assenze. (In Pescara)

IL CENTRO

PRIMO PIANO

f2

MARTED 9 AGOSTO 2011

ABRUZZO, LE RISORSE PER LA CRESCITA

Maurizio Spina, segretario regionale Cisl, ha chiesto al governatore Chiodi un maggiore impegno per evitare lisolamento dellAbruzzo

Il sindacato chiede pi impegno contro il rischio di isolamento dellAbruzzo. Preoccupanti i dati sul lavoro
PESCARA. necessario che il presidente Chiodi sappia cogliere il forte messaggio che viene dalla societ civile abruzzese e scenda in campo con la determinazione necessaria, per evitare che la Regione resti emarginata nel contesto Nazionale. lappello lanciato ieri dal segretario regionale della Cisl Maurizio Spina durante la presentazione della ricerca sul mercato del lavoro e delleconomia regionale curato dallufficio studi Ciancaglini. Con lui leconomista Giuseppe Mauro. Gli indicatori presentati dalla Cisl non sono positivi: la cassa integrazione aumenta mentre nel resto del paese diminuisce; sale il numero di persone in cerca di lavoro; e se i dati relativi alla disoccupazione scendono, soprattutto grazie ai contratti stagionali, quindi a cattiva occupazione. La previsione occupazionale per il terzo trimestre 2011 parla infatti di 3.290 unit, di cui per il 53,8% con contratti a tempo determinato, dunque stagionali e solo il 16,4% con contratti definitivi. Un quadro preoccupante che spinge Spina a sottolineare che lAbruzzo necessita di certezze da parte del governo nazionale nellerogazione di risorse per lo sviluppo e per le infrastrutture, anche se in questi ultimi giorni la nostra Regione non rientrata nelle decisioni del Cipe sul Mezzogiorno. E necessario che sia siglato un Accordo quadro sulle infrastrutture con il Governo nazionale che deve individuare le priorit regionali, gi realizzate da altre Regioni.

Cisl: Chiodi deve insistere col governo


Spina: va fatto un accordo sulle infrastrutture, come le altre regioni
LECONOMISTA

Mauro: il primo obiettivo riprendere lo sviluppo


PESCARA. Secondo leconomista Giuseppe Mauro pur registrando lievi segnali di ripresa, la verit che dal 2000 al 2010 la crescita dellAbruzzo praticamente pari a zero, stagnante. Questa deve essere la prima questione. A supporto di quanto detto c il dato del prodotto pro capite passato dai 18.200 euro del 2001 ai 16.800 del 2010. Per Mauro, lo sviluppo rimane la questione centrale per questa regione e la crescita registrata nel 2010 dipende essenzialmente da due soli fattori: il primo un aumento dellexport dovuto soprattutto alle grandi imprese presenti sul territorio e il secondo sono i buoni segnali nelle zone colpite dal sisma. Le altre componenti sono Secondo il segretario della Cisl sui giornali regionali si leggono dichiarazioni troppo tranquille sulla situazione della riduzione degli sprechi e delle inefficienze: si pu e deve fare di pi. Sulle riforme lAbruzzo ha avviato una fase di riorganizzazione delle vecchie strutture, ma il nuovo assetto deve ancora venire ed i tempi di realizzazione sembrano essere troppo lunghi, come la riforma dei trasporti, che deve ancora essere realizzata, e quella delle Comunit Montane, che necessita di una nuova legge che affidi ad esse i servizi che i piccoli comuni aderenti, avranno sempre pi difficolt ad erogare per le loro comunit. Spina sottolinea anche la carenza di risorse per lo sviluppo inserite nel bilancio regionale. Per questo abbiamo chiesto allassessore Masci e al governatore Chiodi di accelerare la vendita degli immobili a partire da quelli dismessi dalle ASL per recuperare i Il problema dellAbruzzo, prosegue, che non pu dipendere solo dalle grandi imprese e dalle loro esportazioni e poi ha bisogno che il sistema Paese cominci a crescere, perch se lItalia non aumenta il suo tasso di crescita ne risentir anche lAbruzzo che molto aperta agli scambi nazionali e internazionali. Mauro avverte anche che c bisogno immediato di liquidit, la quale non pu derivare solo dai fondi comunitari, per evitare che la ripresa venga compensata con il rischio di una crescita pari a zero per lAbruzzo: Le misure restrittive previste dalla finanziaria, che verranno anticipate al 2012, abbasseranno la domanda interna che da noi gi molto debole. (l.z.) cit nelle scelte. E un lusso che non possiamo permetterci. E arrivato il tempo di una forte iniziativa da parte delle forze sociali ed economiche, unitamente alla cittadinanza, per evitare che si perda altro tempo prezioso per lAbruzzo. Loris Zamparelli
RIPRODUZIONE RISERVATA

Leconomista Giuseppe Mauro assenti, dichiara Mauro, ma chiaro che per avere processi di crescita sostenuti a medio e lungo termine abbiamo la necessit che tutto il sistema economico abruzzese venga inserito in tale contesto. 110 milioni dei Fas. Non vanno meglio le cose allAquila, che dovrebbe rappresentare il cantiere pi grande dEuropa, ma dove la ricostruzione pesante non partita mettendo in difficolt il settore delledilizia. Spina teme ora che le elezioni portino ulteriore stati-

I cinque punti del sindacato. DIncecco (Pd): fronte comune Regione-parlamentari per sbloccare i finanziamenti
PESCARA. Le partite da giocare su risorse Fas e dintorni sono pi di una, dice il segretario regionale della Uil Roberto Campo, che delinea cinque punti centrali di una piattaforma dellAbruzzo sulle risorse nazionali: sblocco del Fas regionale (da parte del Governo); ripristino dei 110 milioni di FAS prestati alla sanit (da parte della Regione); inserimento di opere infrastrutturali dellAbruzzo tra le infrastrutture strategiche nazionali e nel Piano per il Sud (da parte del Governo); definizione della Zona Franca per il cratere sismico (da parte del Governo di concerto con la Commissione Europea); definizione di un modo affinch ricostruzione e sviluppo (Masterplan) possano procedere in parallelo (se necessario, in sede legislativa). Si tratta di punti irrinuncia-

Campo (Uil): una piattaforma per i fondi nazionali


bili, per la Uil, che hanno spinto le parti sociali a decidere lautoconvocazione a Roma delle parti sociali per i primi di settembre stata decisa con il consenso di tutte le organizzazioni rappresentative del Lavoro e dellImpresa per uscire da una situazione di attesa che si protrae da mesi senza novit. In questo senso anche il ruolo dei parlamentari abruzzesi pu essere molto importante per ricostruire a livello nazionale una lobby-Abruzzo unitaria. Per quanto riguarda i Fas Campo ricorda che il Fas regionale ammontava in origine a 854 milioni, oggi sceso a 612. Possiamo farlo risalire a 722 se gli restituiamo i 110 milioni dati alla sanit e che possiamo recuperare con la Roberto Campo (Uil) e Vittoria DIncecco deputata del Pd facendo saltare le chiavi di riparto. Con queste risorse, il governo ha finanziato operazioni che hanno interessato anche lAbruzzo, come gli ammortizzatori in deroga per fronteggiare la crisi, e piani che ci escludono, come quello sulle infrastrutture strategiche e, oggi, il Piano per il Sud. Campo per respinge la tesi che il decreto terremoto ci compenserebbe del Fas nazionale perduto: le risorse Fas sono per lo sviluppo, da non confondere con il ripristino di una realt economico-sociale devastata da un disastro naturale. Sui Fas interviene anche la parlamentare del Pd Vittoria DIncecco: Lesclusione dellAbruzzo dai Fas rappresenta un ulteriore battuta darresto

vendita degli immobili. Per ottenere leffettiva disponibilit del Fas regionale, insiste Campo, dobbiamo farcelo sbloccare dal Governo. uno dei temi chiave dellincontro con il Governo che inseguiamo da tempo. Riguardo al Fas nazionale in origine, dice Campo, ogni regione sapeva su quan-

to poteva contare in base a una chiave di riparto. Per lAbruzzo, si trattava di oltre 900 milioni, aggiuntivi rispetto agli 854 del Fas regionale. Tutto questo venuto meno quando il ministro Tremonti ha cominciato ad attingere al Fas nazionale per diverse emergenze, fino a che non ha centralizzato il tutto (marzo 2009),

per leconomia e le prospettive di sviluppo della nostra regione. LAbruzzo, sostiene la parlamentare pescarese, vive una situazione molto delicata e lo sblocco di 12 milioni di euro per i mondiali di sci sono una piccola goccia in un mare di difficolt. Le opere infrastrutturali, come ad esempio laeroporto, il porto di Pescara e il porto di Ortona, sono fondamentali per il rilancio della nostra regione. In tale ottica andrebbe recuperato il progetto della metropolitana di superficie Sulmona-Pescara in quanto contribuirebbe in maniera decisiva non solo alla questione della viabilit ma anche della salute dei cittadini. Non c pi tempo da perdere, bisogna dare risposte certe agli abruzzesi e fare fronte comune, Regione e parlamentari abruzzesi, per lo sblocco dei Fas.

MARTED 9 AGOSTO 2011

ATTUALITA

A2

IL CENTRO

LA CRISI

Vertice a Gemonio con Tremonti Colloquio telefonico di Berlusconi con Obama

Bossi ammette: Italia sotto tutela Ue


Svolta europeista del Senatr. Bruxelles: bene le misure del governo, vigileremo sui tempi
di Maria Berlinguer
ROMA. La Ue promuove le misure di Italia e Spagna: Non hanno bisogno di piani di salvataggio, ma avverte: vigileremo perch tutte le decisioni prese siano applicate nei tempi stabiliti. Herman Van Rompuy, presidente della Ue, conferma di essere in costante e diretto contatto con i leader dei Paesi coinvolti nella crisi. Per le opposizioni un commissariamento in piena regola di Silvio Berlusconi che ieri sera ha avuto anche latteso colloquio telefonico con Barack Obama. Umberto Bossi, prova a minimizzare, limportante che la Bce compri i titoli italiani, dice. Il governo non commissariato, aggiunge, la realt che venuta a trovarci. Poi per il leader leghista ammette che Europa e Bce hanno avuto un peso sulla scelta annunciata da palazzo Chigi di anticipare misure urgenti per arginare la crisi che sta scuotendo borse e mercati. E conferma:la Bce ha messo nero su bianco le sue richieste al governo Berlusconi, con una lettera dettagliata che quasi una contromanovra. Se la Bce a condizionare il governo pe ancora sicuro che ci sar. Il premier infatti molto preoccupato, le misure che la Ue impone saranno certamente impopolari e per di pi arriveranno nel momento in cui il gradimento del governo a minimi storici. Berlusconi non potr per disertare la riapertura formale delle Camere di gioved prossimo decisa per ascoltare le comunicazioni urgenti del ministro dellEconomia. Tremonti parler nella sala del Mappamondo della riforma dellarticolo 81 della Costituzione per introdurre lobbligo del pareggio di bilancio nella Carta. Ma probabile che il responsabile dellEconomia riferisca le ulteriori misure che il governo adotter sul fronte anticrisi. Ad ascoltare il ministro del Tesoro dovrebbero esserci almeno 150 parlamentari e tutti i big da Bersani a Casini. Verranno giorni difficili e amari per il Paese, la crisi stata colpevolmente negata, occultata e esorcizzata dai pubblicitari di palazzo Chigi, oggi questa crisi esplode, scrive Nichi Vendola ai militanti di Sel. E il governo il tappo del Paese, rincara lIdv.
RIPRODUZIONE RISERVATA

IL CASO

Tasse, arriva anche lo spot anti-evasione


ROMA. C il parassita dei ruminanti, quello del legno, dei pesci, del cane e quello intestinale. Fino al parassita della societ, ovvero levasore fiscale. Alla fine il claim recita: Chi vive a spese degli altri danneggia tutti. Battere levasione fiscale tuo interesse. E la scritta: Chiedi sempre lo scontrino o la ricevuta fiscale. uno degli spot della campagna - da oggi sulle reti Rai - promossa da ministero dellEconomia e Agenzia delle Entrate, sulla necessit e limportanza di pagare le imposte. Obiettivo, ridurre levasione anche grazie ai comportamenti attivi dei cittadini e renderli consapevoli che senza entrate fiscali, non possibile fornire servizi pubblici. Realizzata dallagenzia Saatchi & Saatchi, la campagna si articoler anche in comunicati radio, manifesti, inserzioni nei giornali.

Bossi torna a mostrare il medio ai giornalisti a margine del vertice di Gemonio con Tremonti r non un problema, spiega il senatur, perch lo fa in modo positivo. La svolta europeista del leader leghista arriva da Gemonio, dove ha appena incontrato Giulio Tremonti. Un minivertice organizzato a 24 ore dal nuovo summit tra governo e parti sociali, convocato dal ministro del Welfare Maurizio Sacconi dopo la richiesta di Confindustria e sindacati di accelerare su liberalizzazioni e tagli ai costi della politica. Bossi prova a coinvolgere il ministro del Tesoro. Dobbiamo andare dietro lEuropa, dobbiamo fare tutte le riforme che stiamo preparando, Giulio parla tu, liquidando con una pernacchia e alzando il medio la domanda sulle elezioni anticipate. Ma Tremonti una sfinge. Non parlo, replica. Il momento informale ma a Gemonio c mezza Lega, a cominciare da Roberto Calderoli. A breve Bossi incontrer Berlusconi. Dobbiamo andare a trovarlo, ammette. Loccasione potrebbe essere la riapertura del Parlamento. Per ora il premier a Portorotondo, in Sardegna. Dovrebbe rientrare mercoled per partecipare al tavolo governo-parti sociali ma non

IL CENTRO

ATTUALITA

A3

MARTED 9 AGOSTO 2011

LA CRISI

Sprofondano tutte le piazze finanziarie del mondo Milano perde il 2,35%, New York gi oltre il 5,5%

Wall Street crolla e travolge lEuropa


Gli acquisti della Bce di titoli spagnoli e italiani frenano la corsa degli spread (ora a 302)
di Andrea Di Stefano
MILANO. Una secca bocciatura da parte delle Borse di tutto il mondo, letteralmente terrorizzate dal rischio di una nuova recessione, mentre la stabilizzazione dei debiti sovrani, almeno per ieri, ha funzionato riportando lo spread tra Bund tedeschi, Btp italiani e Bonos spagnoli sotto la soglia dei 300 punti per tornare in serata a 302. Il verdetto stato inesorabile e soprattutto globale: da Tokyo ad Atene, da Milano a Madrid, da Londra a San Paolo del Brasile tutte le piazze borsistiche sulla scia di Wall Street (-5,55% il finale del Dow Jones, -6,11% il Nasdaq) hanno accusato flessioni tra il 2 e l8% complice la pesante flessione del petrolio (-6,3%) e un nuovo record storico delloro che ha toccato i 1700 dollari loncia. A nulla servito un intervento straordinario a met seduta di Wall Street del presidente Obama che ha ribadito che gli Stati Uniti rimarranno sempre un Paese da tripla A e che non si fanno certo intimidere da un agenzia di rating: lindice ha ampliato le perdite sfondando la soglia psicologica degli 11000 punti e portando la flessione oltre il 5 e mezzo per cento. Per il Vecchio Continente stato il settimo calo consecutivo costato altri 197 miliardi di capitalizzazione: tra le flessioni peggiori Atene (-5,84%), Francoforte (-5,02%) e Parigi (-4,68%) ma non c una sola piazza che non abbia il segno meno. Dopo le maglie nere figurano cos Stoccoloma a -4,82%, Dublino a -4,42%, Amsterdam -4,38%, Londra -3,39%, Madrid a -2,44% e Milano che con il suo - 2,35% risultata la piazza borsistica meno pesante. A livello settoriale cadono gli automobilistici con il report negativo di Bofa Merril Lynch sul mercato europeo e nordamericano dellauto e dei veicoli industriali. Le vendite hanno cos piegato tutte le societ del comparto automotive: Pirelli (-10,3%), Valeo (-10%), Porsche (-9,7%), Fiat (-9,6%). Sotto pressione sono finite anche le materie prime (-6,33%) con le vendite su Arcelormittal (-9,6%), Vedanta a quattro miliardi di titoli italiani (su un ammontare di debito sul mercato pari a oltre 1.100 miliardi) e circa 1,5 miliardi di carta spagnola (su un totale quotato di 466 miliardi). Leffetto sugli spread stato immediato e consistente visto che il differenziale sceso dal record di 416 di venerd sotto i 300 per stabilizzarsi a 302. Il dato negativo comunque quello che il rischio italiano rimasto alla fine superiore, anche se di poco, rispetto alla Spagna (289,4 punti). Labbassamento del rating degli Stati Uniti da parte di S&P stata solo la miccia per un sistema finanziario che teme una seconda recessione che, come sottolinea il New York Times, sarebbe pi dolorosa di quella del 2008. Ieri si sono susseguiti i segnali che consolidano la convinzione dei mercati borsistici: la Banca di Francia ha confermato una stima di crescita del Pil di Parigi dello 0,2% nel terzo trimestre di questanno e anche il superindice dellOcse, lindice che misura le prospettive economiche dellarea, ha registrato a giugno un calo dello 0,3% rispetto al mese precedente (-0,2% a maggio).
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il focus sul comparto, ribassi per Pirelli e Bmw

A picco il settore Auto Fiat sotto quota 5 euro


MILANO. ll luned nero delle Borse europee stato causato anche dai titoli dellauto, che hanno accusato una corrente di vendite su tutti i mercati azionari: lindice Dj stoxx di comparto ha perso l8%, uno degli scivoloni peggiori dallesplosione della crisi, con i gruppi made in Italy che hanno guidato i ribassi. La debolezza sarebbe strutturale, dicono i report sul settore, anche se non si sarebbe nelle condizioni del 2008, quando Fiat bruci 5mld di euro di capitalizzazione in un semestre. Non che ora vada bene: nellultima seduta di Piazza Affari il titolo della societ dellauto di Torino ha ceduto il 9,64% sotto la soglia psicologica dei 5 euro, esattamente 4,988. Uno scivolone che porta il calo in Borsa di Fiat spa dal 25 luglio (inizio del crollo estivo dei mercati) al 33% complessivo. La giornataccia dei titoli dellauto iniziata con luscita di report negativi per il comparto Bank of America, Barclays, Credit Suisse, Macquarie e Morgan Stanley. Risultato: Pirelli ha guidato i ribassi, Renault ha perso il 9,27%, Peugeot il 9,20%, Bmw l8,83%, Michelin l8,19%.

(-9,3%), Tenaris (-7,8%). Dal rosso non si salvano neanche i tecnologici (-5,9%) con le perdite di Alcatel-Lucent (-9,7%), Logitech (-8,6%), Infineon (-8,2%). La giornata era iniziata male con le piazze orientali, poi ha registrato un breve intervallo positivo (soprattutto a Milano) per ripiombare nel rosso con lapertura molto negativa di Wall Street che ha fatto cadere tutte le piazze mondiali estendendo i crolli a Mosca (-8%) e facendo aprire

San Paolo in flessione del 4,5%. Sul mercato dei titoli di stato invece la Banca centrale europea e le banche centrali nazionali dellEurosistema hanno dato immediatamente esecuzione agli acquisti che complessivamente sarebbero stati tra due e cinque miliardi di titoli di Stato italiani e spagnoli. La stima di Ciaran O Hagan, analista responsabile di Societ Generale che valuta che le banche centrali dovrebbero aver comprato fino

Una giornata da mani nei capelli su tutte le piazze finanziarie del mondo

MILANO. Gli acquisti di titoli di Stato appena condotti dalla Banca centrale europea sono stati senza dubbio rilevanti. Lo ha detto il presidente della Bce Jean Claude Trichet in unintervista alla rete tedesca Fdz, aggiungendo che le operazioni di acquisto dei titoli saranno mantenute. Ieri la Bce ha fatto per la prima volta acquisti di titoli italiani e spagnoli. Un acquisto per un ammontare fra i 3 e i 5 miliardi di euro. Nellintervista allemittente tedesca Trichet ha difeso lEurotower dalle accuse mosse allistituto centrale, spiegando che questo fieramente indipendente e che assurdo dire che stia diventando una bad bank, cio una banca cui conferire crediti difficili da recuperare. Trichet ha aggiunto che leuro come valuta non affatto a rischio, ma ha riconosciuto che i problemi che

Retroscena. I giornali tedeschi allattacco del governo italiano: Sono stati commissariati

Trichet: Intervento consistente


Spinto a chiedere il via libera preventivo dalle tensioni in Germania
affliggono lEuropa sono molto gravi e hanno una portata globale. Infine il presidente della Bce ha espresso fiducia sul fatto che i titoli di Stato acquistati sui mercati dallEurotower saranno rimborsati dai Paesi che li hanno emessi. Una dichiarazione che serve anche a calmare i partner, Germania in testa. Trichet prima di dare il via agli acquisti ha chiesto una dichiarazione politica ufficiale di Francia e Germania, ma, almeno in teoria, gli acquisti potevano essere automatici come stato fatto sino a 19 settimane fa con analoghi bond greci, irlandesi e portoghesi. Cos che pesa allora? Le tensioni tedesche, sia interne che verso lItalia. Ieri bastava dare una scorsa ai giornali per accorgersene. Il governo di Silvio Berlusconi non pi capace di agire, scriveva Thesy Kness-Bastaroli in un editoriale sulla crisi. Berlusconi diventato una marionetta nelle mani di decisori stranieri. Per Der Standard, si tratta di un declassamento politico, perch in futuro le decisioni sulla crisi italiana saranno prese sempre pi spesso a Bruxelles o a Berlino piuttosto che a Roma. Ai commenti dei giornali ieri si sono aggiunte le dichiarazioni dei politici tedeschi. Il primo ad uscire allo scoperto stato Rainer Brderle, capogruppo dellFdp (Partito liberale tedesco, alleato di governo della Merkel). Ora dobbiamo salvare anche lItalia signor Brderle?, gli chiede la Bild. No. LItalia non la Grecia, risponde Brderle. LItalia ce la pu fare con le proprie forze. Tradotto, come si affrettano a fare la Sddeutsche Zeitung e Reuters, questo significa una sola cosa: Brderle contrario agli aiuti europei allItalia. (a.d.s.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

Jean Claude Trichet, Bce

DALLA PRIMA
Il greco Papandreu non si mai sognato di blandire i suoi concittadini (lavevano gi fatto, con esito catastrofico, i suoi predecessori di centrodestra). Lo spagnolo Zapatero ha anticipato le elezioni politiche ritenendo di dover rimettere il giudizio finale al popolo. Da noi il Cavaliere, fino a poco fa onnipotente e onnipresente, adesso naviga a vista, avendo per pesci-pilota i vari Scilipoti, adotta, inseguito da processi di ogni tipo, un basso profilo che stride col suo ruolo di jester, di giocoliere, secondo lEconomist. Quando si decide a parlare, la prima volta non dice praticamente nulla e la volta seguente, sotto lo choc di una Borsa a picco, enuncia il

IL PREMIER TRAMONTA
titolo del tema assegnatogli da Bce, senza chiarire chi pagher il prezzo dellanticipo del pareggio di bilancio al 2013. Se Berlusconi non mai stato un entusiasta dellEuropa, il suo alleato di governo, Bossi anche laltro ieri si dichiarato contro leuro e la Ue. Poi, ieri, con la solita giravolta, il Senatr ha assicurato che tutto va bene, Bce inclusa, visto che comprano i nostri titoli. Una formidabile cultura di governo. Uno scatto poderoso oltre la siepe del giardino di Gemonio. Questo il governo del Paese. Mario Draghi lascia la Banca dItalia per quella Eumassa, il dopo-boom, gli anni del terrorismo, linflazione a due cifre di allora, laut-aut per rimettere a posto i conti in vista delleuro. Ma avevano uomini, partiti, coalizioni, tecnici a cui affidarsi: da De Gasperi-Einaudi a Amato-Ciampi. Forse gli italiani erano anche meno individualisti, pi solidali, pi disposti ai sacrifici, meno chiusi nel loro orticello, paesano e corporativo. Erano pi motivati. E meno facili ad illudersi e a farsi illudere. Ora siamo commissariati dalla Bce. La Borsa ieri andata male, influenzata, certo, dal tonfo di Wall Street, ma lo spread

ropea e si fatica a scegliere chi gli subentrer perch Berlusconi e Tremonti vogliono mettere le mani anche a Via Nazionale.

Ora, gli italiani, dal 1946 ad oggi, hanno affrontato momenti terribili di difficolt come la rinascita dalle macerie e dalla disoccupazione di

fra i nostri titoli di Stato e quelli tedeschi sceso a 300. A questo punto per ufficiale: lItalia in crisi e ha bisogno della Bce. Dissoltisi i fumi dellillusionismo berlusconiano, il duro momento della verit. Gli italiani devono sapere quali sono le condizioni della Bce, quanto e come devono pagare, chi di loro deve pagare (i soliti redditi fissi? le solite partite Iva?), cosa prepara il governo sotto dettatura in materia di tasse, di previdenza, di assistenza, di contratti. Devono saperlo da Berlusconi, da Tremonti e, per quel che vale, da Bossi. La commedia, o la farsa, del tutto va ben proprio finita. Vittorio Emiliani
RIPRODUZIONE RISERVATA

MARTED 9 AGOSTO 2011

ATTUALITA

A4

IL CENTRO

LA CRISI

Lanticipo della manovra deciso venerd potrebbe non essere sufficiente

Si studia il piano B, pensioni nel mirino


Il governo sta valutando le misure per reperire altri fondi in caso di emergenza
ROMA. I venti miliardi che dovrebbero arrivare dalla delega fiscale e assistenziale a quanto pare non basteranno. E allora il governo sta studiando il cosiddetto piano B, cio un intervento piuttosto drastico di reperimento di risorse. Nel mirino, secondo le indiscrezioni, ci sarebbero le pensioni,lIva e un intervento pi incisivo sul fronte delle liberalizzazioni. La voce pi consistente, e quella che scatenerebbe certamente un confronto infuocato con le parti sociali, quella delle pensioni. I piani di innalzamento dellet pensionabile sono considerati troppo diluiti nel tempo e una drastica accelerazione potrebbe aiutare a dare maggiore credibilit internazionale al governo. Senza contare che questo settore anche quello potenzialmente pi ricco e oggi Berlusconi e Tremonti devono pescare a piene mani, dato che le spuntatine alle spese non bastano. Qualcuno torna a far circolare anche lipotesi di una patrimoniale - sempre smentita dal governo magari una tantum e magari legata ai maxitesori mobiliari e immobiliari sopra i 500 mila euro. Nel calderone ci potrebbe finire anche un ripristino dellIci sulla prima casa. evidente per che una scelta di questo tipo rischierebbe di scatenare una vera e propria rivolta sociale. E in un momento di crisi profonda il governo non pu certo permettersi di avere contro i sindacati, con i quali anzi sta cercando faticosamente unintesa a colpi di convocazione. Domani, al tavolo con le parti sociali, Tremonti dovr cominciare a scoprire le carte. (r.t.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

PENSIONI

IVA

PRIVATIZZAZIONI

Lipotesi: 12-18 mesi di blocco delle uscite per anzianit


Dal blocco delle pensioni di anzianit per 12-18 mesi, allanticipo, gi nel 2012, delle norme di allungamento dellet pensionabile per le donne. ampio lo spettro degli interventi allo studio in materia previdenziale per fare fronte allattuale nuova crisi e i tecnici del governo starebbero recuperando in queste ore molte delle misure drastiche che avevano gi messo a punto nella manovra, approvata a luglio, ma che poi erano state ammorbidite e diluite nel tempo. Possibile anche lanticipo dal 2013 al 2012 della riforma che aggancia let pensionabile alle aspettative di vita. Il capitolo pensioni resta dunque quello che potrebbe dare i risparmi pi consistenti e soprattutto strutturali. Tra le ipotesi, per esempio, unaccelerazione dellallungamento dellet pensionabile per le donne. Nella manovra si stabilito lallungamento di un mese a partire dal 2020 per arrivare a 65 anni nel 2032. Potrebbe tornare lipotesi, circolata nelle prime bozze di allora, di un aumento di un anno gi a partire dal 2012, per poi aumentare un anno ogni due. Sempre tra le ipotesi lanticipo dal 2013 al 2012 della riforma che aggancia let pensionabile alle aspettative di vita, con la necessit dunque di lavorare tre mesi in pi gi a partire dal prossimo anno. Unaltra delle misure che sarebbero state prese in considerazione quella dellallineamento della contribuzione tra i lavoratori dipendenti e i collaboratori: per questi ultimi al 26% e potrebbe aumentare fino al 33%. Misura non facile da mettere in campo ma che potrebbe portare in cassa tra i 2 e i 2,5 miliardi di euro lanno. C poi il capitolo delle pensioni anzianit e qui le ipotesi vanno dal blocco totale per un anno o 18 mesi ad un innalzamento dei requisiti: la quota che somma et anagrafica a et pensionabile potrebbe essere portata nel 2013 da 97 a 100. (g.f.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

Si pensa allaumento dell1% per trovare 10 miliardi


Di aumento dellIva di un punto come strumento per finanziare labbattimento delle tasse su lavoro e imprese si era gi parlato in fase di preparazione della manovra estiva. Era lipotesi dello scambio: pi Iva e meno Irpef, il famoso spostamento della tassazione dalle persone alle cose. Lipotesi, appoggiata da Confindustria ma poi esclusa dal governo, aveva gi allora provocato un coro di no da parte della Cgil e delle organizzazioni del commercio: aumentare lIva, questo il ragionamento, avrebbe effetti negativi sui consumi, rischierebbe di provocare una fiammata inflazionistica e si scaricherebbe ancora una volta sul livello di vita dei ceti medio-bassi. Ora per, con la necessit di reperire risorse in tempi brevi, i tecnici del Tesoro avrebbero ripreso in mano lipotesi e avrebbero cominciato a fare i conti. Aumentare di un punto lIva ridotta (dal 10 all11%, quella dei servizi turistici, alberghi, ristoranti e cos via) e quella ordinaria (dal 20 al 21%, quella di tutti gli altri prodotti), lasciando inalterata laliquota minima del 4% (quella degli alimentari, della prima casa, dei giornali ecc.) porterebbe in cassa una cifra considerevole, che qualcuno quantifica in 10 miliardi di euro, la met della manovra necessaria per anticipare al 2013 il pareggio di bilancio. Le controindicazioni per - economiche, politiche e soprattutto sociali - potrebbero essere insormontabili. Intanto, gli effetti regressivi sui consumi in una fase di stagnazione economica, poi i rischi di una forte opposizione sociale. Credo che unoperazione del genere non si debba fare in una condizione economica gi di recessione, aveva dichiarato il segretario della Cgil Susanna Camusso rispondendo a Confindustria il 17 giugno scorso. E aveva aggiunto: Laumento dellIva sui prodotti significa dire a chi ha un reddito basso che dovr spendere di pi sui consumi obbligati, e questo inaccettabile.

Fare cassa vendendo immobili e quote societarie


Accelerare sul fronte delle privatizzazioni. Anche di questo si sta discutendo. In parte se nera gi parlato in tempi di preparazione della manovra estiva, ma ora la concretizzazione appare molto pi probabile, anche perch evidente che il governo deve raschiare il barile pi a fondo. Con il Pil che non ne vuol sapere di crescere, lex ministro Maurizio Gasparri laltro giorno aveva rimesso in campo la gi discussa questione della cessione del patrimonio statale. E altri nella maggioranza, pur sottotraccia, hanno iniziato ad avanzare suggerimenti e proposte. Segno che il governo ci sta pensando, anche se per il momento negli incontri con le parti sociali non ne ha parlato esplicitamente. Due i filoni nei quali si andr quasi certamente a pescare: gli immobili di propriet pubblica e le quote pubbliche di societ spendibili sul mercato. C poi una terza ipotesi che per appare di difficile percorribilit, e cio la privatizzazione delle societ in mano agli enti locali (municipalizzate). Il recente referendum sullacqua pubblica rende la strada piuttosto complessa se non, addirittura, inagibile, ma anche vero che la galassia delle societ pubbliche che gestiscono i servizi territoriali potrebbe rivelarsi un eldorado in un contesto dove ogni centesimo racimolato vale una boccata di ossigeno. A rendere per ulteriormente difficile lattacco alle municipalizzate ci si potrebbero mettere i sindacati, che gi hanno messo le mani avanti sullipotesi di una privatizzazione dei servizi essenziali. Relativamente pi agevole, invece, la soluzione delle dismissioni immobiliari e di parte di quote societarie. Aggiungendovi magari, come ha proposto Guido Crosetto (sottosegretario del Pdl), lidea di obbligare i grandi acquirenti a comprare i pezzi pregiati dello stato pagandoli con la sottoscrizione di Btp. (r.t.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

IL CENTRO

ATTUALITA
LE VERIT DI JACKIE

A5

MARTED 9 AGOSTO 2011

INCENDI E SACCHEGGI
LONDRA. La notizia che il proiettile trovato conficcato nel cruscotto di unauto della polizia non stato sparato da Mark Duggan, il giovane freddato dagli agenti che cercavano di arrestarlo gioved scorso, ha scatenato una vera e propria guerriglia urbana nel centro di Londra. Gli scontri tra giovani incappucciati e polizia erano stati violenti anche durante la notte di domenica, ma nella giornata di ieri che gli incidenti hanno assunto le dimensioni di una autentica emergenza. Fino a contare oltre duecento arresti (215 fino a a ieri sera), mentre sarebbero circa 35 gli agenti rimasti feriti. Scotland Yard nel fornire le cifre degli scontri ha parlato di poliziotti sotto choc per le violenze: Assicureremo questi criminali alla giustizia ha tuonato il comandante Cristine Jones. Ma la situazione appare molto complicata. I giovani dopo aver messo a ferro e fuoco il quartiere di Tottenham sabato notte, ieri si sono diretti in gruppi di decine in diverse zone molto centrali della capitale britannica. Scontri con la polizia e negozi presi dassalto, vetrine in frantumi, edifici in fiamme. Con la polizia messa sotto accusa perch sospettata di aver ucciso un uomo (padre di quattro figli) a sangue freddo, che non aveva affatto sparato per sfuggire allarresto, rispetto alla versione di Scotland Yard, smenti-

Johnson dietro lassassinio di Kennedy


WASHINGTON. Numerosi amanti per Jackie Kennedy, tra cui un giovane Gianni Agnelli allora irresistibile playboy internazionale, per vendicarsi delle scappatelle e dei continui tradimenti del marito John Fitzgerald Kennedy. Secondo i giornali britannici, Daily Mail e Sunday Express, questa una delle rivelazioni dei nastri inediti che lemittente Abc ha ottenuto e intende mandare in onda, almeno parzialmente, il mese prossimo. Non solo sesso: Jackie rivela di essere convinta che dietro lassassinio di Jfk ci sia la mano del suo rivale Lyndon Johnson. Otto intervista registrata nel novembre 1963, senza tab, concessa allo storico Arthur Schlesinger, ex braccio destro del presidente, pochi mesi dopo lomicidio di Dallas. Sarebbe stata la figlia Caroline a decidere di pubblicare i nastri del colloquio che sarebbero dovuti rimanere segreti per i 50 anni successivi alla scomparsa di Jackie - in cambio dellimpegno a non mandare di nuovo in onda la serie tv sui Kennedy e i loro scandali. Jackie, che avrebbe addirittura trovato in camera da letto le mutandine di una stagista 19enne della Casa Bianca, confessa di aver avuto come amante anche lattore William Holden. Era convinta che Lyndon Johnson, daccordo con una banda di uomini daffari texani, fosse leminenza grigia dietro lassassinio di suo marito. La teoria ufficiale, quella cio che Lee Harvey Oswald avesse agito da solo, viene dunque di nuovo messa in discussione.

Un edificio dato alle fiamme ieri a Londra

Londra, scontri anche in centro


Dilaga la protesta, incidenti in tutta la citt. 215 arresti e 35 agenti feriti
ta dalle rivelazioni del Guardian. Il proiettile finito nellauto della polizia apparterrebbe, infatti, alla pistola di un agente. Gli scontri si sono estesi quindi a Brixton, a Oxford Circus, nel cuore turistico della citt, e a Enfield. Quindi Hackney e altre zone ancora nelle periferie londinesi, come Peckam e Lewisham. In questi ultimi due quartieri ieri sera anche gli autobus hanno interrotto le corse per i disordini, e secondo la Bbc molti automezzi erano stati

Il Guardian smentisce la polizia: il giovane ucciso gioved non ha sparato durante la fuga
dati alle fiamme, costringendo la polizia a chiudere larteria principale di accesso. E lincubo quello di unaltra notte di violenze, la terza, tanto da indurre il ministro dellInterno Theresa May a interrompere le vacanze e tornare a Londra. Cos come ha fatto il sindaco Boris Johnson, ma non il premier Cameron in vacanza in Toscana che per ora ha deciso di non rientrare innescando vivaci polemiche in patria. Per ora il governo inglese non mette in dubbio la ver-

sione della polizia sulluccisione del sospetto, Mark Duggan, un uomo di colore con precedenti penali ma considerato non pericoloso, e ammazzato mentre cercava di allontanarsi a bordo di un taxi. La verit che sta affiorando per combustibile per le bande organizzate che organizzano gli scontri spesso concordando i raid sui social-network oppure con i pi sicuri (difficilmente intercettabili) instant messaging del Blackberry (Bbm). La maggior parte dei manife-

stanti sono neri (come la vittima), ma numerosi sono anche i bianchi e gli islamici che si sono uniti alla protesta. Il timore delle autorit britanniche che la violenza scatenata dalluccisione di Duggan, si intreccino con il malcontento che serpeggia nelle periferie pi degradate della capitale. Completamente ignorato lappello alla non violenza da parte della compagna delluomo, Simone Wilson. (p.ca.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

MARTED 9 AGOSTO 2011

ATTUALITA

A6

IL CENTRO

P3 associazione segreta
Inchiesta chiusa, Verdini e DellUtri accusati di corruzione
di Natalia Andreani
IL CASO
ROMA. una richiesta di rinvio a giudizio per violazione della legge contro la ricostituzione di societ segrete quella che si profila allorizzonte per il coordinatore del Pdl Denis Verdini e per il senatore Marcello DellUtri. La procura di Roma ha infatti chiuso linchiesta P3 e notificato alle parti lavviso di conclusione indagini. Con Verdini e DellUtri, per lo stesso reato, rischiano il giudizio il faccendiere Flavio Carboni, limprenditore Arcangelo Martino, il giudice tributario Pasquale Lombardi e altri personaggi legati ai progetti per lo sviluppo delleolico che il sodalizio coltivava in Sardegna. Un capitolo questultimo, che vede cadere le accuse di corruzione per il governatore dellisola, Ugo Cappellacci, al quale resta labuso dufficio. Caduta ogni ipotesi di reato anche nei confronti del sottosegretario alla Giustizia, Giacomo Caliendo. I due parlamentari e i tre faccendieri, si legge nelle carte, costituivano, organizzavano e dirigevano lassociazione sviluppando una fitta rete di conoscenze nei settori della magistratura, della politica e dellimprenditoria da sfruttare per i fini segreti del sodalizio e per il finanziamento di esso e dei suoi membri che approfittavano delle conoscenze realizzate per acquisire informazioni riservate, influire sul-

Favor Mondadori, Carbone nei guai


ROMA. Ag anche allo scopo di favorire la Mondadori di Berlusconi il sodalizio occulto ribattezzato P3. Lo si legge nel provvedimento di chiusura indagini firmato venerd dal procuratore capo Giovanni Ferrara, dallaggiunto Giancarlo Capaldo e dal sostituto Rodolfo Sabelli. Lombardi e Martino risultano indagati per corruzione in atti giudiziari assieme allex primo presidente della Corte di Cassazione Vincenzo Carbone. Proprio su disposizione di Carbone, che dai sodali si aspettava incarichi da svolgere dopo il raggiungimento dellet pensionabile se lesercizio delle funzioni pubbliche rivestite dalle personalit avvicinate, collocare in posizioni di rilievo in enti pubblici e apparati dello Stato persone gradite al gruppo. In particolare, scrivono i pm, il sodalizio si adoperava per influenzare la decisione della Corte Costituzionale sul Lodo Alfano. Interveniva ripetutamente sul vicepresidente e su altri membri del Csm per indirizzare la scelta dei candidati ad incarichi direttivi. Avvicinava autorit giudiziarie e amministrative per favorire il ricorso presentato dal governatore della Lombardia Roberto Formigoni contro lesclusione del suo listino dalla consultazione elettorale e poi per avviare unispezione ministeriale sollecitata dallo stesso nei confronti dei giudici della Corte dappello di Milano autori del rigetto. Interveniva sulla Cassazione per favorire non addirittura un intervento legislativo che gli consentisse di rimanere ancora qualche anno sulal poltrona pi alta di Palazzo Cavour venne deciso il rinvio davanti alle Sezioni Unite del giudizio tributario che opponeva la Mondadori allAgenzia delle Entrate. Giudizio che era gi pendente presso la competente sezione tributaria della corte suprema. E tutto ci allo scopo - recita il provvedimento della procura capitolina - di favorire la societ Mondadori procrastinando la decisione della causa in violazione dei propri doveri di imparzialit. (n.a)
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il coordinatore Pdl Denis Verdini con lonorevole Nicola Cosentino una conclusione favorevole alla parte privata di cause ivi pendenti sia di natura civile che penale (come il ricorso contro le misure cautelari dellallora sottosegretario allEconomia, Nicola Cosentino, indagato per concorso in associazione camorristica). Proprio per quegli interventi in Cassazione risulta indagato anche lex presidente della Corte Vincenzo Carbone che in cambio dei suoi servigi accettava dai sodali la promessa di futuri incarichi da ricoprire dopo la pensione. Lonorevole Cosentino potrebbe invece essere chiamato a rispondere di concorso in diffamazione per la vicenda del dossier a luci rosse realizzato e diffuso ai danni di Stefano Caldoro, candidato alla guida della Campania. A Verdini, DellUtri e Carboni la procura contesta, oltre alla corruzione di funzionari sardi, di avere intascato ingenti somme di denaro: 6 milioni di euro sborsati dal duo Fornari-Porcellini a sostegno del sodalizio. Verdini in particolare, assieme al collega di partito Massimo Parisi ed entrambi nella qualit di membri della Camera dei deputati nel 2009 avrebbe ricevuto contributi per 800mila euro da quattro societ di Fornari e Porcellini. Nel 2010, invece, DellUtri avrebbe preso 100mila euro.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Crolla la rete, bimbo muore


Napoli, tragedia su un campo di calcetto
NAPOLI. Una serata di gioco finisce in tragedia. Un bimbo di 10 anni si arrampicato alla porta di un campo di calcetto per recuperare il pallone quando la struttura gli crollata addosso schiacciandogli il torace. Cos morto domenica sera il piccolo Michele Leoncino, di Giuliano, un paese in provincia di Napoli. Lincidente avvenuto nellagriturismo Fondi di Baia e sulla vicenda stata aperta uninchiesta: stata disposta lautopsia sul corpo del piccolo Michele mentre larea giochi dellagriturismo - i cui impianti a quellora erano chiusi - stata messa sotto sequestro. Secondo una prima ricostruzione, il piccolo si era arrampicato sulla struttura della porta di calcio per recuperare il pallone che era rimasto incastrato nella rete. La porta ha ceduto ed caduta addosso al bambino. Lallarme scattato immediatamente, lanciato dai genitori. Il piccolo trasportato durgenza allospedale di Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli morto durante il trasferimento. Obiettivo puntato anche sui soccorsi, per i tempi di intervento e per lassenza sullambulanza del 118 di un medico rianimatore. I medici spiegano: Secondo il protocollo di chiamata il caso non era grave come si poi rivelato.

Boa scappa e scatena lallarme due persone finiscono in ospedale


LUCCA. Non voleva saperne di tornare in cattivit il boa Imperator constrictor catturato a Castelvecchio di Compito. Perci si avvinghiato al braccio di un volontario dellAnpana fino a mordergli la mano sinistra. Stessa sorte toccata allerpetologo Cristiano Pacini della sezione recupero rettili dellAnpana, morso a mano e gamba. In entrambi i casi non si tratta di morsi velenosi, e i due sono stati dimessi con prognosi rispettivamente di 5 e 7 giorni. Il serpente catturato un esemplare femminile di 5-6 anni lungo 2,60 metri e con un peso tra 25 e 30 chili. Secondo lAnpana, stato probabilmente abbandonato da qualcuno che ha deciso di disfarsene viste le dimensioni raggiunte e sarebbe in libert da almeno un paio di mesi. La cattura avvenuta grazie a un sistema satellitare ideato da Pacini, per cui si delimita una zona e, dopo aver impostato alcuni parametri sullanimale da cercare relativi ad esempio a peso, lunghezza o velocit di movimento, si attiva la ricerca in quello spazio. Il sistema consente quindi di individuare il punto preciso in cui si trova lanimale. Nei giorni scorsi, dopo aver trovato alcune tracce del serpente, come un cambio parziale della muta e feci fresche, stata delimitata unarea di un centinaio di metri quadrati fino alla cattura.

IL CENTRO

ABRUZZO

R1

MARTED 9 AGOSTO 2011

PIANO DI RIENTRO SANIT

Riabilitazione, tetto a 122 milioni


Per due anni spesa invariata. In discussione lintroduzione del ticket
PESCARA. Tocca i 122 milioni il tetto di spesa per la residenzialit e semiresidenzialit stabilito dal commissario della Sanit Gianni Chiodi e dalla subcommissaria Giovanna Baraldi. La cifra la stessa del 2010. I tetti saranno applicati nel 2011 e 2012, in attesa del varo del piano della rete residenziale e semiresidenziale inviato al ministero della Salute per lapprovazione. Le strutture private che erogano le prestazioni sanitarie e socio-sanitarie della rete territoriale, sono quelle provvisoriamente accreditate e che operano sul territorio regionale, le quali dovranno esere definitivamente accreditate dal 1 gennaio 2013. Il provvedimento sui tetti stato pubblicato sullultimo bollettino della Regione. Il decreto stabilisce la ripartizione tra settori ma non tra i singoli istituti. Questultimo passaggio sar deciso in un secondo provvedimento. Questi i tetti: centri di riabilitazione 68 milioni 600 mila euro; residenze sanitarie assistenziali (Rsa) 18 milioni; residenze assistenziali (ex centri residenziali) 15 milioni 631 mila euro; residenze psicoriabilitative 20 milioni. Su queste prestazioni la Regione si appresta a varare un piano di compartecipazione alla spesa che riguarder soprattutto le forme meno gravi di riabilitazione. Di questo si discusso nel corso di un
1041HCZ.P65

Lincontro tra Chiodi e i rappresentanti dei sindacati sul piano sanitario

La partecipazione alla spesa sar graduale fino al 50 per cento e basata sul reddito Stretta sui farmaci con lentrata in vigore della monoprescrizione su alcune specialit
incontro con i sindacati Cgil, Cisl, Uil, Ugl, al termine del quale stato stabilito un protocollo dintesa che indica i principi della gradualit dellapplicazione e della esclusione o facilitazione dei pensionati e dei redditi da lavoro dipendente. Secondo il Piano operativo 2011-2012, la manovra sulla compartecipazione potr portare nelle casse della sanit abruzzese 9,1 milioni nel 2011 e 22,7 milioni nel 2012. Per stimare il valore di questa quota, si spiega nel piano stato moltiplicato il numero di posti letto medi attivi per struttura e per anno (4.224 posti letto regionali, il 20% in meno del fabbisogno obiettivo al 1 gennaio 2013) per il numero di giorni di apertura del servizio, per la tariffa gornaliera per tipologia dassistenza e per la percentuale di compartecipazione stabilita dal decreto del consiglio dei ministri del 2001. La Regione applicher il primo anno una compartecipazione del 40%, che salir al 50% al secondo anno. Il totale della quota di compartecipazione di 45,5 milioni, circa 3,7 milioni al mese. La Regione dovr intanto decidere anche lapplicazio-

Giovanna Baraldi subcommissaria della sanit abruzzese

Il piano della residenzialit e semiresidenzialit uno dei nodi toccati nellincontro del 3 agosto tra il commissario Gianni Chiodi e i sindacati, terminato con la firma dellaccordo quadro ne del ticket di 10 euro sulle visite specialistiche, dopo la fumata nera nellultima riunione Stato-Regioni. Ieri stata la giunta regionale delle Marche a votare per lintroduzione del balzello. Resteranno esenti, oltre ai possessori di reddito familiare fino a 36 mila euro, tutti coloro gi esenti in precedenza, compresi quelli per patologia. Il ticket sar introdotto sulla spesa farmaceutica e sulle prestazioni specialistiche. Intanto E entrata in vigore la monoprescrizione per gli antiinfiammatori utilizzati per via iniettiva e per alcune terapie cardiovascolari, le cui confezioni sono sufficienti a coprire i trenta giorni di terapia. Le nuove regole sono state introdotte nel quadro dellappropriatezza prescrittiva dei farmaci.

COMUNE DI PRATA DANSIDONIA (AQ) Il Sindaco


comunica che stato pubblicato sul sito internet del Comune (www.comune.pratadansidonia.aq.it) lavviso per laffidamento dellincarico per la redazione del Piano di Ricostruzione del centro storico delle frazioni di Tussio e San Nicandro di Prata DAnsidonia (Aq) ai sensi dellart. 14, comma 5 bis della L. n 77 del 24/06/2009. Limporto posto a base di gara di 190.000,00 al netto del ribasso offerto dallaggiudicatario. La scadenza del termine per la presentazione delle domande di partecipazione il giorno 06.09.2011, alle ore 12.00. Per informazioni: referente Francesco Di Marco, Tel. 0862/931214. Avv. Francesco Di Marco
1041HCY.P65

SETTORE IV
URBANISTICA E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE E AMBIENTALE

COMUNE DI PRATA DANSIDONIA (AQ)


Il Sindaco comunica che stato pubblicato sul sito internet del Comune (www.comune.pratadansidonia.aq.it) lavviso per laffidamento dellincarico per la redazione del Piano di Ricostruzione dei centri storici di Prata e Castello Camponeschi ai sensi dellart. 14, comma 5 bis della L. n 77 del 24/06/ 2009. Limporto posto a base di gara di 190.000,00 al netto del ribasso offerto dallaggiudicatario. La scadenza del termine per la presentazione delle domande di partecipazione il giorno 06.09.2011, alle ore 12.00. Per informazioni: referente Francesco Di Marco, Tel. 0862/ 931214 Avv. Francesco Di Marco

OGGETTO: Adozione, in Variante al P.P.C.S., del Piano di Recupero, denominato Largo Anfiteatro, sito nel Centro Storico di Teramo, tra Via Muzii, Vico Del Cigno e largo Anfiteatro, formulato dalla Soc. LA BUFERA S.A.S.IL DIRIGENTE - Vista la Delibera Consiliare n.25 del 29/04/2011 esecutiva ai sensi di legge, inerente alladozione del Piano di Recupero in oggetto;- Vista la Legge Regionale n.18/83 e s.m.i.;- Visto lart. 43 della L.R. 11/99; - Visto lart. 1 comma 5 della L.R. 26/2000; 0 RENDE NOTO - che, con la richiamata delibera di Consiglio Comunale, n.25 del 29/04/2011, stato adottato il Piano di Recupero in oggetto; - che, ai sensi e per gli effetti dellart. 21 della Legge Regionale n. 18/83 e s.m.i. la citata delibera , gli elaborati tecnici e gli atti amministrativi sono depositati presso la Segreteria Comunale, a libera visione del pubblico, per 30 giorni consecutivi a decorrere dalla data odierna; - che, nei trenta giorni successivi al periodo di deposito, gli interessati possono presentare al Comune le proprie osservazioni, ai sensi del comma 2 art. 20 L.R. 18/83. IL DIRIGENTE Arch. Stefano Mariotti

Il quotidiano dinformazione locale pi diffuso in Abruzzo conforme allart. 110, D.P.R. 207/2010

Il quotidiano ideale per la pubblicit legale


A.MANZONI & C. S.p.A.
Pescara - Tel. 085.441231 Fax 085.4412345 L'Aquila (Avezzano) Tel 0863.414993 Fax 0863.416809

10

MARTED 9 AGOSTO 2011

ABRUZZO

R2

IL CENTRO

Leonzio (Cisl): salvati gli scatti economici dei professori

Scuola, accordo storico per i nuovi 130 precari


PESCARA. Pi insegnanti (130) da poter utilizzare subito nella scuola con assunzioni a tempo determinato. Il recente accordo siglato in sede regionale con la nuova direttrice direttrice, Giovanna Lintesa, in ambito nazionale, riguarda circa 67mila docenti precari. Risultato davvero straordinario, dice Leonzio, a maggior ragione se si considera la gravit dei problemi che il Paese chiamato ad affrontare in queste ore. Per il sindacato, era indispensabile agire in tempi brevi per avere assunzioni entro agosto. Senza lintesa non ci sarebbero state le immissioni in ruolo, chiarisce Leonzio. Laccordo prevede che per i neo assunti il primo avanzamento del trattamento economico (mediamente 50 euro lordi al mese) Boda, soddisfa il sindacato. Un obiettivo raggiunto vincendo mille difficolt e superando anche lo scetticismo di molti riassume il segretario regionale Cisl Scuola, Andrea Leonzio. Direttore scolastico regionale. Giovanna Boda non avvenga al terzo anno di anzianit ma al nono, quando si sommer al secondo scatto, questultimo confermato nel suo valore attuale. Ma siccome la stragrande maggioranza dei precari ha molta anzianit di servizio, che viene recuperata perch non cambiano le regole per la ricostruzione di carriera, lattesa per lo scatto sar in tantissimi casi molto breve, se non addirittura inesistente. Nessun diritto dei lavoratori stato violato, prosegue Leonzio, parliamo infatti di norme contrattuali, quelle sugli scatti, pi volte modificate anche in passato nei contratti. Laccordo, del resto, prevede esplicitamente che tale modifica operi fino al prossimo rinnovo contrattuale. Il dato vero chiosa il segretario di Cisl Scuola, che il sindacato, ancora una volta, promuove un diritto fondamentale, quello al lavoro. Il numero delle assunzioni cos abbondantemente superiore al turn over non stato mai ottenuto nella storia della scuola italiana.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Agricoltura 7 milioni per la ricerca


PESCARA. La Giunta regionale ha approvato su proposta dellassessore alle Politiche agricole, Mauro Febbo, la misura 124 del Programma di Sviluppo Rurale Cooperazione per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nei settori agricolo e alimentare e in quello forestale. La Misura promuove con 7 milioni di euro la cooperazione tra gli attori del settore agro-alimentare e il mondo della ricerca per favorire processi di innovazione e sviluppo tecnologico. La misura ha un ruolo strategico sia nella ristrutturazione e riconversione del comparto tabacchicolo regionale e sia di incentivare progetti riguardanti i prodotti vitivinicoli, lolio doliva, lortofrutta fresca compresa la patata, foraggere, carni, lattiero caseario, cereali, oleoproteaginose, florovivaismo e sementi.

Lassessore replica alla petizione contro la legge

IN BREVE
INPS

Castiglione difende i confidi


PESCARA. Non mi risulta che tutte le associazioni di categoria siano in subbuglio per la legge sui Confidi. Cos lassessore regionale allo sviluppo economico Alfredo Castiglione commenta cos la notizia della petizione di 15mila imprese lanciata da alcune associazioni soprattutto dellAquilano. Ci sono alcune associazioni al cui interno hanno delle realt che non riescono a trovare laccordo per la fusione o laggregazione e quindi non possono rispettare i dettami della legge, dice Castiglione, ed assolutamente incomprensibile e scellerato usare gli iscritti e dire loro che la legge non va bene. Castiglione sottolinea che le micro, piccole e medie imprese hanno bisogno di Consorzi fidi che siano in grado di fare il loro compito, quello cio di dare le giuste garanzie. Ma ci possibile solo se esse detengono un patrimonio in linea con le esigenze del sistema creditizio e la legge n. 37/2010 indica come necessario un patrimonio di 5 milioni con un volume di attivit di 10 milioni. La legge in questione, sottolinea Castiglione, nata per tutelare i piccoli e medi imprenditori e non le rendite di posizione o i malumori di qualche frangia allinterno di qualche associazione che, per loro esclusivi problemi, non riescono a trovare pace. Il cambio di passo difficile ma necessario. Le barriere mentali sono pi difficili da superare rispetto a quelle fisiche. Castiglione ha anche annuncianto che alle provvidenze messe a disposizione dei confidi regionali con lultimo bando, in Giunta regionale passato un provvedimento che ha autorizzato lo sblocco della seconda tranche di 900.000 a loro favore, somma che si aggiunge comunque ad 1.900.000 gi erogato come prima tranche.

Certificati on line in Abruzzo sono 3908


Secondo gli ultimi dati Inps, il numero dei certificati di malattia trasmessi online allistituto di previdenza, la scorsa settimana, ammonta a 3908 in Abruzzo e a 197.976 in Italia. Dallarrivazione della nuova procedura, il totale dei certificati trasmessi raggiunge cos la cifra di 13 milioni 804.341 in Italia e 254.872 in Abruzzo.

ENERGIE PULITE

Seminari fotovoltaico 180 iscritti


PESCARA. La prospettiva di lavorare nel campo delle rinnovabili attrae soprattutto nel Centro e Sud Italia, mentre al Nord sembra non esercitare ancora un grande richiamo. Il trend emerge dai dati di Evoluzione Academy, azienda di formazione che lavora per la societ specializzata nel fotovoltaico NWG. Dei trentamila italiani iscritti ai seminari e ai corsi di formazione nel 2010, 6.500 sono campani, 3.500 toscani e 3.300 laziali. Le rinnovabili sono guardate con interesse in Calabria (2.950 partecipanti) Sicilia (2.680), Emilia Romagna (2.340) e Basilicata (2.050), cui fanno seguito la Puglia (1.800) e lUmbria (1.020), in Abruzzo (180).

AMBIENTE

Il Velino-Sirente partner Regione


PESCARA. Il parco regionale Sirente Velino diventa partner operativo della programmazione regionale, grazie alla estensione del protocollo dintesa sottocritto dalla Regione con le Province e i Parchi nazionali per la valorizzazione dei territori abruzzesi. E un dato politico di rilievo per lAssessorato, ha commentato lassessore ai Parchi, Mauro Di Dalmazio, perch la collaborazione interistituzionale con il Parco Sirente Velino va oltre la propria mission e diventa una sinergia operativa di alcune politiche di promozione turistica.

IL CENTRO

ABRUZZO

R3

MARTED 9 AGOSTO 2011

11

PESCARA. Mare abruzzese a rischio nellItalia colonizzata dai petrolieri. Il Wwf torna a lanciare lallarme per il litorale abruzzese, dopo il blocco del governo alle concessioni per la Petroceltic. Sono tre le nuove istanze che, secondo lassociazione ambientalista, interessano il mare Adriatico. Non si fa in tempo a tirare un sospiro di sollievo per un pericolo momentaneamente accantonato, coimmenta la sezione abruzzese del Wwf, che subito arrivano nuove brutte notizie dal fronte della petrolizzazione. Insieme ad altre associazioni ecologiste, il 27 luglio scorso, Wwf Italia ha ottenuto dal Tribunale amministrativo del Lazio la sospensiva di un decreto del ministero dellAmbiente del 29 marzo che dava parere positivo sulla compatibilit ambientale di un programma di ricerche petrolifere di fronte alla Isole Tremiti quindi anche davanti alla costa abruzzese avanzato dalla Petroceltic, societ petrolifera irlandese.

Manifestazione ambientalista contro le ricerche del petrolio nellAdriatico e una piattaforma in mare per la ricerca degli idrocarburi organismi viventi si trova proprio in questi straordinari ecosistemi e contribuisce in larga misura al nostro benessere economico e sociale. Secondo la direttiva europea numero 56 del 2008, i Paesi membri dellUnione, attraverso una serie articolata in diverse fasi di azioni che puntano a stabilire gli obiettivi e gli indicatori ambientali, dovranno portare la condizione dei mari/oceani dellUnione allo stato di buono entro il 2020. Un obiettivo difficilmente raggiungibile, a giudizio degli ambientalisti, se continuano le ricerche petrolifere in un mare piccolo, chiuso e poco profondo come lAdriatico. Il Wwf invoca una nuova politica energetica agli organismi nazionali e un impegno comune di tutte le istituzioni e le realt locali per fermare queste nuove minacce per il mare abruzzese. (cr.re.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna la protesta ambientalista dopo le istanze della Spectrum Geo ltd

Il Wwf: tre nuove richieste per cercare petrolio in mare


Appena il tempo di manifestare soddisfazione per lobiettivo raggiunto dai nostri legali che subito, il 5 agosto scorso, proseguono gli ambientalisti, ci si accorge che la societ inglese Spectrum Geo ltd ha presentato altre tre istanze per lavvio del procedimento di valutazione di impatto ambientale, inerenti lattivit di prospezione per la ricerca di idrocarburi su unarea di ben 45mila chilometri quadrati che si estende dallEmilia alla Puglia, passando ancora una volta per le Tremiti e quindi anche per il mare antistante la costa abruzzese. Il Wwf definisce scellerata la corsa agli idrocarburi, che continua nonostante la grande crisi globale e gli inaccettabili costi ambientali che stiamo scaricando sulle generazioni future. Oggi, afferma il Wwf, urgono politiche pi attente allambiente. Abbiamo bisogno di puntare su fonti energetiche rinnovabili e dobbiamo realizzare progetti che guardino al futuro senza costituire una minaccia o la colonizzazione dei territori, perch il mare una straordinaria risorsa naturale, indispensabile per la nostra stessa sopravvivenza. I mari e gli oceani regolano il clima, raccolgono e distribuiscono lenergia solare, assorbono anidride carbonica. Il 90% degli

Chiodi incontrer il vertice di Alitalia

Spiraglio su Airone Technic

Fondazione Abruzzo Pollini eletto presidente


LAQUILA. Il professor Pierluigi Pollini, delluniversit di Teramo, esperto della presidenza del Consiglio dei ministri, stato eletto allunanimit alla presidenza della Fondazione Abruzzo solidariet e sviluppo. La nomina stata approvata dallassemblea dei soci della Fondazione convocata nei giorni scorsi presso la sede dellordine dei medici chirurghi e odontoiatri della provincia dellAquila. In apertura dei lavori, monsignor Giovanni DErcole, vescovo Ausiliario dellarcidiocesi, ha passato la presidenza della riunione al segretario generale, professor Fabrizio Traversi, che ha letto la lettera dellarcivescovo Giuseppe Molinari, con la quale il presule comunicava le proprie dimissioni da presidente della Fondazione. Infatti, ora che la Fondazione Abruzzo Solidariet e Sviluppo pu contare su una adeguata articolazione di rete organizzativa e di realt operative, Molinari e DErcole considerano compiuto il compito di avviare la Fondazione. I soci promotori hanno chiesto ai due alti prelati della curia aquilana, a garanzia e salvaguardia dello spirito e degli obbiettivi perseguiti dalla Fondazione, di poter continuare a confidare e di contare nel loro apporto e consiglio etico. Quindi lassemblea ha continuato i lavori provvedendo alle nomine. Oltre al nuovo presidente Pollini, sono stati eletti alla presidenza vicaria Gianfranco Cavaliere; vice presidente per i rapporti istituzionali ed esterni, Mauro Fattore, designato dalla Provincia dellAquila, mentre laltra vicepresidenza per lassociazionismo e la cooperazione andata a Francesca Valentini.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Chiodi tra i tecnici di AirOne PESCARA. Ci sar a breve un incontro tra il presidente della giunta regionale, Gianni Chiodi, e lamministratore delegato di Alitalia, Rocco Sabelli, in ordine al destino del centro manutentivo degli aerei gestito da AirOne Technic, di propriet di Alitalia, e degli ottanta lavoratori del polo di San Giovanni Teatino. Lo ha riferito lo stesso presidente Chiodi, avendone avuto conferma nella nota di risposta a una sua precedente comunicazione inviata la scorsa settimana allamministratore delegato di Alitalia, con la quale il governatore caldeggiava la possibilit di non disperdere la competenza e lesperienza del centro di manutenzione, anche alla luce dellinteresse allacquisto manifestato da una cordata di imprenditori locali. Mi pare, commenta il presidente Chiodi, che la disponibilit a un incontro dellingegner Sabelli riapra la partita. Siamo fiduciosi che si possano affrontare tutti i problemi, anche nella prospettiva di salvaguardare gli ottanta dipendenti dellAirone Technic. Ringrazio lamministratore delegato anche per la celerit con la quale ha voluto manifestare il suo intendimento.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Redazione Via Lucoli - Coppito (Aq) Tel: 0862/61444-5-6 Fax: 0862/22483 Pubblicit: 0862/319301

LAquila
e-mail: red.aquila@ilcentro.it

Q1

MARTED 9 AGOSTO 2011

di Enrico Nardecchia
LAQUILA. Milletrecento pratiche nellimbuto dei controlli. Una filiera che, 28 mesi dopo il sisma, va avanti ancora a fatica. Tuttavia, Reluis, la Rete dei laboratori universitari di ingegneria sismica, assicura che i 1300 progetti sono in fase di lavorazione. Secondo i dati forniti da Reluis, le pratiche B e C presentate a Fintecna per LAquila sono 9357. Reluis, dice una nota, ne ha istruite 9313, di cui 9145 gi emesse con esito positivo. Al 5 agosto 2011 le pratiche E presentate a Fintecna per LAquila sono 5404 (i dati del Comune parlano di 5740, ndr). Reluis ne ha istruite 3972, di cui 3161 gi emesse con esito positivo. La differenza tra pratiche acquisite da Fintecna e pratiche istruite da Reluis di 1432 pratiche. Considerando che, di queste, 123 non vanno istruite da Reluis (pratiche di acquisto, o relative a immobili con avvenuta demolizione ovvero sospese in quanto relative a beni vincolati), la differenza reale di 1309 pratiche in corso di prima istruttoria. Pratiche cosi articolate: 177 sono parti comuni di condomni, 1082 sono i relativi appartamenti e 50 sono gli edifici con unico proprietario. Pertanto, si riferiscono a un totale di 227 edifici. Infine, tutte le 1309 pratiche attualmente in lavorazione, a esclusione di pochi casi singolari, sono state acquisite in occasione del picco associato alla scadenza del 30 giugno. A quella data la differenza tra pratiche acquisite da Fintecna e pratiche esaminate da Reluis era pari a circa 300 pratiche. Finora i contributi definitivi erogati per le case E sono 1077. Il 3 giugno erano 853. ALTRI COMUNI. Per gli altri Comuni convenzionati con la filiera pubblica, al 5 agosto le pratiche B e C presentate a Fintecna sono 893. Reluis, informa una nota, ne ha istruite 757, di cui 426 gi emesse con esito positivo. Le pratiche E presentate a Fintecna per gli altri Comuni sono 237. Reluis ne ha istruite 159, di cui 56 gi emesse con esito positivo. La differenza tra pra-

LA RICOSTRUZIONE DOPO IL SISMA

La burocrazia blocca 1300 progetti


Le domande nellimbuto dei controlli. Reluis: pratiche in lavorazione
Il commissario Chiodi annuncia 35 milioni di euro di trasferimenti a favore dei Comuni per spese di emergenza
tiche acquisite da Fintecna e pratiche istruite da Reluis di 78 pratiche. Ma la differenza reale, considerate le 63 che fanno un altro percorso, di 15 pratiche in corso di prima istruttoria. SOLDI AI COMUNI. Il commissario per la ricostruzione Gianni Chiodi ha disposto il trasferimento di oltre 35 milioni in favore dei Comuni pari al 100% delle rendicontazioni pervenute il 30 giugno 2011. Al Comune dellAquila sono stati trasferiti pi di 22 milioni per pagare le spese legate allemer-

DOPO LE PROTESTE

Uffici chiusi, oggi lincontro


LAQUILA. Un incontro convocato per definire la questione degli uffici chiusi al pubblico. Questo largomento della riunione di oggi promossa dalla struttura commissariale, che ha inviato una nota in seguito alla quale Reluis ha deciso di interrompere gli incontri tra il proprio personale, i tecnici e i cittadini interessati. Una genza: contributo di autonoma sistemazione, opere provvisionali di messa in sicurezza, spese per il personale e fitti di locazione. Ai restanti Comuni del cratere sono stati trasferiti pi di 10 milioni e 300mila euro, pi di 1,8 milioscelta contro la quale si sono scatenate le proteste da parte del presidente dellOrdine degli Ingegneri Paolo De Santis. Reluis ha manifestato, nei giorni scorsi, la disponibilit a rivedere questa decisione e a ricercare soluzioni condivise ai problemi che la struttura commissariale ritiene pi urgente risolvere. (e.n.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il consigliere regionale Ricciuti attacca la giunta Cialente sulle problematiche dei lavori fermi nelle case comunali
euro, per gli oneri derivanti dalla convenzione stipulata il 24 maggio scorso con il commissario. Dodici milioni, infine, sono stati messi a disposizione della Regione per i pagamenti alle strutture ricettive che hanno ospitato gli sfollati e per interventi in materia di trasporto pubblico locale in favore di studenti e lavoratori. CASE COMUNALI. I fondi sono stati erogati da quasi due anni, ma i lavori per il ripristino delle abitazioni di edilizia residenziale pubblica del Comune dellAquila, danneggia-

ni ai Comuni afferenti ai Com (Centri operativi misti di protezione civile) e oltre 600 mila euro ai Comuni fuori cratere. Ulteriori trasferimenti sono stati disposti allAzienda per il diritto agli studi universitari dellAquila pari a 102.685,44

te dal sisma, sono ancora fermi. A lanciare lallarme il consigliere regionale Luca Ricciuti (Pdl) il quale invita il sindaco Massimo Cialente ad avviare immediatamente listruttoria amministrativa per procedere allappalto dei lavori. Credo, dice Ricciuti, che sia urgente segnalare la situazione di degrado in cui versano gli immobili Erp del Comune. Nella fattispecie, sono stati gi stanziati, da circa due anni, fondi per 47 milioni finalizzati al ripristino del patrimonio edilizio popolare (ente attuatore il Provveditore alle Opere Pubbliche), sia per gli immobili B e C sia per le E. Attualmente, osserva Ricciuti, non abbiamo notizie in ordine alla presentazione dei progetti e, contestualmente, il Comune non sembra in grado di seguire adeguatamente il processo amministrativo per lavvio dei lavori. evidente che i lavori sono destinati a durare per anni e anni. Voglio inoltre segnalare, conclude il consigliere regionale, come oggi siano penose le condizioni di vita degli inquilini residenti nelle case comunali di San Gregorio che, oltre a vivere in appartamenti ancora lesionati, sono costretti a versare anche i canoni di locazione. DECRETI. Ricostruzione: risparmio energetico, edifici di pregio e interventi prioritari nei Comuni del cratere. Pubblicati i decreti 73, 75 e 76 del commissario, superato il vaglio della Corte dei Conti. Il decreto 73 proroga da 150 a 240 giorni i termini di scadenza per le integrazioni alle domande di contributo per ladeguamento energetico e degli impianti, previsti dal decreto commissariale 44. Con il decreto 76 inserite tre nuove opere pubbliche nel secondo programma di interventi prioritari previsti dal decreto 64. Approvata la realizzazione del centro polifunzionale di Rocca di Cambio, della casa comunale di Scoppito e del centro servizi di SantEusanio Forconese, per un importo di 1,891 milioni. Il decreto 75 nomina ulteriori componenti della commissione edifici di particolare pregio storico-artistico.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Macerie, appello dellAnce per le ditte locali


Lettera a Berlusconi: s alla collaborazione pubblico-privato
LAQUILA. Macerie, imprese aquilane al collasso. Lo sostiene, in una nota, lAnce, che, unitamente a Confindustria e Cna, torna a sollecitare il governo sul problema delle macerie derivanti dalle operazioni di ristrutturazione degli immobili danneggiati dal sisma. Le tre associazioni hanno firmato una lettera congiunta inviata al presidente del Consiglio Berlusconi, al sottosegretario Letta, al ministro Prestigiacomo e ai vertici delle strutture commissariali e della Protezione civile. Nella lettera si ricorda come sin dalle prime ore dopo levento sismico, le imprese locali, operanti nel settore della gestione dei rifiuti da costruzione e demolizione, si sono attivate mettendo a disposizione uomini e mezzi per la rimozione delle macerie derivanti dal grave evento tellurico che ha danneggiato il patrimonio immobiliare dei 57 Comuni. La loro opera ha affiancato quella dellesercito e dei vigili del fuoco, agevolando, cos, le attivit di soccorso delle popolazioni colpite. Come noto, afferma lassociazione dei costruttori, a seguito dellemanazione di una serie di ordinanze, e tra queste la 3923 del 18 febbraio 2011, di fatto stato impedito alle ditte locali che nel contempo avevano implementato il loro parco macchine e assunto personale qualificato, di svolgere la loro opera di rimozione delle macerie. Infatti, lattivit stata demandata esclusivamente ai vigili del fuoco, allesercito e allAsm. Evidente, a questo punto, il grave stato di crisi che ha colpito tutti gli operatori locali che avevano investito in risorse non solo economiche ma anche umane, che va ad aggravare la gi pesante congiuntura economica e occupazionale che ha colpito il territorio aquilano. Gli imprenditori ribadiscono la loro piena e immediata operativit anche in collaborazione con la parte pubblica. Chiedono di voler confermare, nei provvedimenti di prossima emanazione, la collaborazione tra i soggetti pubblici, individuati nelle varie ordinanze pubblicate, e le ditte locali, regolarmente iscritte nellalbo gestori ambientali, che hanno tutte le capacit e le caratteristiche per assicurare lo svolgimento delle operazioni di rimozione e di trasporto delle macerie verso tutti i siti di destinazione autorizzati.
RIPRODUZIONE RISERVATA

II

MARTED 9 AGOSTO 2011

LAQUILA
LA PROTESTA

Q2

IL CENTRO

Consiglio comunale. Allateneo tocca la realizzazione delle infrastrutture

Tasse, riparte la mobilitazione


Lolli: vogliamo essere trattati come tutti gli altri terremotati
LAQUILA. La citt deve mobilitarsi per ottenere il diritto alla proroga della restituzione delle tasse. Questo il nuovo appello agli aquilani lanciato dal parlamentare del Partito democratico, Giovanni Lolli. Il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri con il quale sono stati prorogati gli adempimenti fiscali per il cratere, ottenuto grazie alla mobilitazione dei professionisti aquilani, contiene anche la verit sulla restituzione delle tasse non pagate dai terremotati. Il governo ci dice che a dicembre dovremmo pagare in ununica soluzione tutte le 12 rate del 2011. Per intenderci, dal cratere verranno prelevati 100 milioni di euro. Ci significa che i terremotati utilizzeranno la tredicesima per restituire le tasse. Sta succedendo quello che io e qualcun altro andiamo ripetendo da oltre sette mesi. Nella recente assemblea cittadina, che si svolta al tendone in piazza Duomo, il presidente-commissario Gianni Chiodi ha detto agli aquilani che il problema verr risolto con un decreto legislativo. Io credo che per stare sicuri noi aquilani dobbiamo mobilitarci afferma Lolli e chiedere semplicemente di essere tratsta battaglia ci siano anche Regione e Provincia, lallungamento dei termini e la forfettizzazione delle somme da restituire. Il modello di riferimento quello utilizzato gi in altre realt terremotate, quali Umbria e Marche. Insomma, la richiesta sempre la stessa. Gli aquilani vogliono lo stesso trattamento fiscale a suo tempo riservato ad altre popolazioni terremotate: restituzione delle tasse dopo dieci anni, al 40% e in 120 rate. Tornando al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, viene concesso pi tempo per i versamenti e le dichiarazioni fiscali dei contribuenti residenti e delle imprese che operano nel cartere. In particolare, per quanto riguarda lanno di imposta 2009, le persone fisiche non titolari di reddito dimpresa o di lavoro autonomo, i contribuenti diversi dalle persone fisiche con volume daffari superiore a 200 mila euro, i datori di lavoro e gli enti pensionistici hanno tempo fino al 31 dicembre per presentare le dichiarazioni. Si sposta poi al 16 marzo 2012 il termine per presentare le dichiarazioni dei redditi 2010.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Centro ricerche Eni approvato il piano per lUniversit


LAQUILA. Il consiglio comunale ha deliberato allunanimit lapprovazione della proposta di intervento presentata dallente scuola edile e dalla societ Formed per la realizzazione di un polo di eccellenza per la formazione della didattica delle maestranze del settore edile. La struttura sorger a San Vittorino, allinterno dellarea gi sede delle attivit della scuola, comprendente aule scolastiche, laboratori artigianali, uffici, sala mensa, aree espositive, parcheggi, foresteria e attrezzature ricreative. Via libera allunanimit anche per la proposta di deliberazione relativa al progetto planivolumetrico, oltre allo schema di convenzione contenente patti, modalit e condizioni attuative, finalizzati alla costruzione di un centro di ricerche dellUniversit finanziato grazie a un contributo dellEni e comprendente laboratori scientifici e strutture didattiche e residenziali per studenti. Larea oggetto dellintervento (30mila metri quadri) di propriet dello stesso ateneo aquilano ed situata in localit Casale Calore di Coppito. Sulla base del preliminare accordo di programma, sottoscritto nel settembre 2010, stata modificata la relativa destinazione duso, passata da zona agricola a zona per attrezzature generali universitarie. LUniversit dovr realizzare a sue spese le strade di collegamento con la viabilit principale, oltre a parcheggi, aree a verde pubblico e sottoservizi. Il consiglio ha discusso anche la mozione, presentata da Luigi Faccia (LAquila citt unita), con la quale si impegnano il sindaco e la giunta a elaborare un regolamento condominiale e a fissare un canone di locazione per gli assegnatari del progetto Case e dei Map, tenendo conto di una differenziazione tra quanti erano proprietari e quanti locatari delle abitazioni danneggiate, nonch del riconoscimento di uno status particolare, ai fini delle spettanze, per i parenti delle vittime del terremoto.

tati alla stregua degli altri terremotati e degli abitanti di Lampedusa per i quali il governo ha sospeso le tasse per ben 2 anni. Sin qui Lolli. Ma il decreto, gi firmato alcuni giorni fa dal premier, non stato ancora pubblicato. Una cosa insolita, anche se il contenuto non dovrebbe riservare sorprese. Cosa certa che non contiene novit sul fronte della restituzione delle tasse non versate, se non lo spostamento della data del rientro dal primo novem-

Giovanni Lolli e in alto una delle tante manifestazioni

bre al 16 dicembre prossimo. Sul Milleproroghe spiega il tributarista Luigi Fabiani stata prevista la restituzione delle tasse non versate a partire da novembre 2011 in 120 rate. Ma le rate sospese nel 2011 vanno pagate tutte in ununica soluzione perch la proroga stata concessa senza prevedere una copertura finanziaria. Per poter modificare le cose occorre un decreto legislativo. Ora abbiamo un mese in pi per chiedere tutti insieme, e spero che in que-

Cittadino strattonato mentre li sorprende a scassinare un distributore automatico


LAQUILA. Con laccusa di furto aggravato e rapina, gli agenti della squadra Volante della questura dellAquila hanno arrestato un cittadino polacco di 22 anni e denunciato in stato di libert altri due connazionali di 20 anni per il reato di furto aggravato in concorso. Si tratta di M.K., di 22 anni (finito in manette) e A.N., una donna, di 20 anni e del coetaneo B.W. (questultimo riuscito a dileguarsi con il denaro). I tre giovani, secondo una prima ricostruzione dei fatti da parte della polizia, sono accusati di aver scassinato un distributore di bibite sistemato allinterno del megaparcheggio Lorenzo Natali ubicato nelle vicinanze della basilica di Santa Maria di Collemaggio. Il fatto avvenuto alle 5 di ieri mattina.

Rapina e furto, un arresto


Dopo il processo torna libero, altri due denunciati
Una Volante della polizia Sventato un furto quella di furto aggravato. La segnalazione tempestiva alla sala operativa della questura da parte del cittadino, tuttavia, risultata determinante per lintervento degli agenti avvenuto praticamente in tempo reale con due equipaggi. Nonostante il tentativo di fuga operato dai tre, i poliziotti sono riusciti a bloccarli dopo un breve inseguimento. Per uno, in particolare, sono scattate le manette. Ieri mattina, appena poche ore dopo aver commesso il fatto, larrestato comparso in tribunale davanti al giudice Giuseppe Grieco. Al giovane polacco stata inflitta la pena di un anno e otto mesi di reclusione, pena sospesa, ed tornato immediatamente in libert. Nel corso delludienza larrestato, di fronte al testimone, ha fatto il segno della pistola alzando pollice e indice allindirizzo del cittadino che ha detto di averlo riconosciuto come lautore del colpo. Il terzetto era stato fermato una decina di giorni fa a bordo di unautomobile risultata rubata sempre allAquila. I tre, senza fissa dimora, sono arrivati in citt da Tortoreto.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Perdonanza e selezioni
LAQUILA. Il comitato Perdonanza rende noto che possibile presentare le domande per le selezioni di Dama della Bolla, Giovin signore, Dama della Croce e figuranti che prenderanno parte al corteo storico del 28 agosto. Regolamento e moduli sul sito Internet del Comune.

Uno dei tre ragazzi, notando che un passante che li aveva visti mentre armeggiavano intorno alla macchinetta stava utilizzando il cellulare per avvertire la polizia, si scagliato contro di lui nel ten-

tativo di impossessarsi del telefonino. A quel punto, visto che il cittadino stato strattonato e spintonato pi volte scattata a carico dellarrestato, anche lulteriore contestazione di rapina oltre a

Mini transumanza a Campo Imperatore La prima edizione stata un successo


LAQUILA. In concomitanza con la rassegna ovina si svolta a Campo Imperatore la prima mini transumanza organizzata dallassociazione Assamont (settore montagna del Centro polisportivo giovanile aquilano). La manifestazione ha avuto il supporto logistico della Cia (Confederazione Italiana Agricoltori) e in particolare del suo presidente Filippo Rubei. Gli associati di AssaMont hanno accompagnato un gregge di circa 800 pecore dallo stazzo del pastore Ruggero Damiani (zona Lago Racollo) fino a Fonte Macina. La comitiva ha percorso 13 chilometri sotto la vigilanza degli organizzatori: Pino Di Stefano (presidente della sezione), Armando Rubei (vice presidente della sezione) e Ascanio Di Stefano (segretario). Ha partecipato anche Mario Miconi, presidente del Cpga che ha esortato i responsabili della sezione amici della montagna e il presidente della Cia Filippo Rubei ad organizzare levento, il prossimo anno, in modo ancora pi capillare aprendo anche ad altre associazioni e amanti della montagna che condivideranno sicuramente liniziativa. La manifestazione stata seguita dalle telecamere della trasmissione Geo & Geo di Rai tre (presente Stefano Ar-

San Giacomo, erba alta e degrado nellarea di via Francesco Jovine


LAQUILA. Erba alta e degrado nellarea tra San Francesco e la frazione di San Giacomo, con numerose segnalazioni da parte dei residenti della zona che pi volte hanno chiesto ai tecnici del Comune di intervenire. In particolare, sono state diverse le segnalazioni arrivate a proposito della via Francesco Jovine dove gi numerose abitazioni sono tornate abitabili. Nonostante questo, le erbacce sovrastano la carreggiata e ai margini della strada ci sono chiodi e ferri residui degli interventi di ricostruzione condotti di recente. La strettoia posta in corrispondenza del ponte dellA/24, rende particolarmente difficile la circolazione delle automobili e dei camion. Il resto lo fa la sporcizia in unarea spesso trascurata dalla manutenzione. Inutili le segnalazioni allamministrazione comunale. Si tratta una tra le zone residenziali meno colpite dal terremoto, dove il problema della rimozione delle macerie limitato agli interventi di ricostruzione. Tuttavia, il degrado presente anche a prescindere dalle oggettive difficolt del momento legate allevoluzione delle operazioni di ricostruzione leggera e pesante.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Mario Miconi dito). Liniziativa ha avuto un ottimo successo con la presenza di circa 35 partecipanti. Una giornata a contatto con la natura e alla riscoperta di antiche tradizioni della nostra terra.
RIPRODUZIONE RISERVATA

IL CENTRO

LAQUILA

Q3

MARTED 9 AGOSTO 2011

III

Un cittadino denuncia: per unecografia appuntamento fra nove mesi

Per un consulente informatico

Alla Asl liste dattesa infinite Si pu arrivare fino a due anni


di Marina Marinucci
LAQUILA. Nove mesi per una risonanza magnetica, cinque per un elettrocardiogramma da sforzo, quattro per una Tac, novanta giorni per un esame audiometrico. E lattesa si allunga a dismisura per una visita alla dermatologia universitaria dove ai pazienti viene detto di ripassaLultima segnalazione arrivata ieri da un uomo che dovr aspettare fino al 31 maggio del 2012 per una risonanza magnetica che dovrebbe, invece, fare con una certa urgenza. In alternativa allutente stata data la possibilit di optare per lospedale di Avezzano, anticipando lesame al 21 settembre prossimo, o per una clinica aquilana convenzionata. Una cosa assurda visto che la Diagnostica per immagini avrebbe dovuto essere uno dei fiori allocchiello del San Salvatore. Gi nei mesi scorsi, invece, erano stati segnalati pesanti ritardi. E non solo per lespletamento di esami di routine. Allora si disse che il problema era legato alla carenza di tecnici. Il vuoto stato poi colmato, ma lattesa continua ad essere lunghissima. Il caso finito ieri sul tavolo del direttore generale della Asl Giancarlo Silveri che ha annunciato, per quel che concerne la diagnostica per immagine, il convenzionamente con altre strutture re tra 744 giorni. Al San Salvatore quello delle liste dattesa ancora un problema irrisolto, unemergenza che la Asl non riesce a superare. E aumentano le proteste dei cittadini costretti a rivolgersi altrove e sempre pi spesso in strutture private.

De Santis attacca Chiodi, un incarico da 60.000 euro


LAQUILA. Il commissario Chiodi, con il suo vice Cicchetti, invece di adoperarsi per accelerare lapprovazione delle migliaia di progetti di ricostruzione di case E che giacciono sotto la polvere della filiera delle societ incaricate dell istruttoria, si occupa spesso di nominare qualche tecnico o qualche consulente per assolvere non precisati compiti e a caro prezzo. Ad affermarlo Lelio De Santis (Idv). nota dice la storia dei 4 saggi nominati come consulenti della Sge che in un anno di lavoro hanno prodotto 2 geLelio De Santis esponente dellIdv nerici e inutili documenti per la somma di 50 mila euro senza chiedere loro conto del lavoro svolto! Ora Chiodi nomina lingegner Eugenio Berardi, consulente informatico, per un imprecisato incarico che costa al contribuente la somma di 60 mila euro lanno. Il fatto che questa discrezionalit e queste spese enormi non hanno aiutato affatto le azioni della struttura commissariale e non hanno contribuito a dare le risposte che i cittadini si aspettano. N giustificato sul piano morale e politico, in una situazione di grandi ristrettezze finanziarie conclude De Santis sperperare soldi pubblici senza una motivazione di indispensabilit e imprescindibilit.
RIPRODUZIONE RISERVATA

private. Unoperazione che dovrebbe partire, in via sperimentale, a settembre. Cos non pi possibile andare avanti ha detto Silveri. Abbiamo in cassa dei fondi per la riduzione delle liste dattesa e il convenzionamento con altre strutture, oltre che con Villa Letizia, ci consentir di alleviare i disa-

gi dei cittadini, qui allAquila gi fin troppo provati. In quanto al resto ha aggiunto Silveri stiamo monitorando la situazione per capire in che modo e con quali strumenti intervenire. Intanto, il segretario della Uil-Sanit, Simone Tempesta ha chiesto alla Asl di affrontare subito il problema

Nella foto la tac da poco arrivata allospedale San Salvatore

degli estenuanti carichi di lavoro a cui sono sottoposti gli operati in servizio al reparto di Ostretricia e ginecologia. Il personale costretto a fare i doppi turni e a saltare il riposo settimanale. Una situazione ha detto che rischia di diventare ingestibile.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Pattinaggio, ancora un successo per laquilana Chiara Luciani


LAQUILA. Splendido successo per Chiara Luciani, che pattina con i colori del Centro Polisportivo Giovanile aquilano, domenica scorsa a Civitanova Marche, dove si aggiudicata anche lottava tappa del Trofeo Challenge Centro Italia. Le avversarie di Chiara Luciani, prevalentemente velocista, hanno cer- La Luciani sul podio cato di mantenere unandatura relativamente bassa per tentare di sfruttare le loro doti di velocit nel finale, ma a due giri dalla fine Luciani partita per lo sprint rendendo vani gli sforzi delle sue rivali. Il resto della squadra del Cpga ha riposato in vista della trasferta internazionale che in Belgio dal 10 al 15 Agosto. E poi notizia degli ultimi giorni che LAquila, nonostante fosse stata designata come assegnataria dei Campionati del Mondo di Pattinaggio del 2012, ha perso questa opportunit a causa della inadeguatezza dei suoi impianti sportivi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

COLLEMAGGIO

Due consiglieri comunali del gruppo misto attaccano: territorio in abbandono

Gioved alle 21,30 la Nona di Beethoven


Gioved 11 agosto, alle ore 21,30, nella Basilica di Santa Maria di Collemaggio lAssociazione Musicale Corale Novantanove, il Coro dellAccademia musicale pescarese e la Corale Fenaroli di Lanciano, insieme con la Grande Orchestra Sinfonica Internazionale Giovanile, composta da allievi provenienti da tutto il mondo, eseguiranno, diretti dal maestro Luigi Piovano, la Nona Sinfonia di Ludwig Van Beethoven, completata nel 1824, che com noto, nellultimo movimento include parte dellode An die Freude (Inno alla Gioia) di Friedrich Schiller.

Montereale, il sindaco nel mirino


MONTEREALE. I consiglieri comunali di Montereale che aderiscono al gruppo misto, Donato De Santis e Alberico Soccorsi facendosi portavoce delle numerose segnalazioni ricevute dai cittadini e dai turisti che in questo periodo affollano il nostro territorio segnalano lo stato di degrado in cui versa il territorio comunale con particolare riferimento alla zona prospiciente la strada provinciale della Molinella in localit Fratoni. Non pi tollerabile linsensibilit dellattuale amministrazione e del sindaco Anna Rita Laurenzi che nonostante le sollecitazioni e le richieste verbali fatte da noi anche durante lultimo consiglio comunale, in cui ci furono fornite rassitempo, cosa gravissima e pericolosa per lincolumit pubblica che sul sito sono state depositate da mesi delle lastre contenenti amianto, quindi catalogate come rifiuto pericoloso segnalato semplicemente con un cartello portante la scritta pericolo amianto come se servisse a contenere eventuale contaminazione da spore del materiale stesso. Si rileva il totale immobilismo dellamministrazione che sta dimostrando di non avere a cuore la salute dei propri concittadini, il rispetto dellambiente e cosa gravissima limmagine negativa del nostro territorio agli occhi dei turisti che non possono non notare tale scempio.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il sindaco Laurenzi curazioni, ad oggi non sono stati presi provvedimenti in merito. Dato di fatto che rifiuti di ogni genere sono accumulati al margine della carreggiata ed aumentano di giorno in giorno da diverso

LAPPELLO

LA PROPOSTA

Arischia chiede la nuova scuola elementare


ARISCHIA. Uno dei commissari della circoscrizione di Arischia, Giuseppe Colageo (foto) scrive: Perch la scuola elementare di Arischia deve morire? Questa non vuole essere una banale provocazione, ma lanalisi di una situazione tanto squallida quanto aberrante. Dopo il terribile terremoto e dopo lintervento della Protezione civile, i tecnici decisero di abbattere la scuola elementare di Arischia, perch non ritenuta sicura. Dopo il 6 aprile e dopo labbattimento tutto lasciava prevedere che sul sito, ora libero dalle macerie, venisse ricostruita la nostra scuola, con la presentazione di un progetto. Condivido pienamente la posizione dellamministrazione comunale dellAquila, di cui la frazione di Arischia fa parte, quando rivendica lutilizzo dei 220 milioni per ristrutturare o ricostruire le scuole. Condivido anche la sottolineatura sui musp, ricordando al commissario Chiodi che i musp sono strutture scolastiche provvisorie e ad Arischia stanno determinando la fuga di tanti alunni per delle disfunzioni progettuali (la rete fognaria emana un fetore insopportabile). Una frazione di periferia come Arischia, per sopravvivere deve avere la sua scuola, non ricostruendo la scuola con i fondi previsti significa voler distruggere lavvenire di una collettivit.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Celestino V e la chiesetta di Paganica


PAGANICA. In relazione alla marcia della pace che in occasione della Perdonanza partir dalla chiesa di San Pietro della Jenca oggi santuario dedicato a Papa Giovanni Paolo II e arriver alla basilica di Collemaggio passando per Assergi, Camarda, il Santuario della Madonna dAppari e Paganica, Raffaele Alloggia (nella foto) cultore di storia locale scrive: Ritengo opportuno che tale percorso passi anche attraverso la chiesa di San Pietro al Morrone, chiesa che si trova a Paganica sulla strada per Pescomaggiore, lunica dedicata al Papa Santo in questa parte del territorio aquilano. Ricordo che la chiesetta gi presente nel censimento del 1312 (Rationes Decimarum Italiae Aprutium-Molisium) sotto il nome di San Petri ad Marginem e fu dedicata allEremita del Morrone per volont dei Paganichesi, non appena nel 1313 fu fatto Santo da Papa Clemente VII, poich come ci racconta Buccio di Ranallo nella sua Cronica i Paganichesi avevano un conto da saldare con il Santo per laiuto che ebbero nella controversia con il re Carlo DAngi. Dal 2009, lanno del terremoto, ripresa una antichissima festa che i Paganichesi dedicavano proprio a San Celestino V, una festa sempre molto partecipata.
RIPRODUZIONE RISERVATA

IV

MARTED 9 AGOSTO 2011

LAQUILA

Q4

IL CENTRO

Commercio, le famiglie sono in difficolt e le vendite frenano


Il 14 agosto negozi e centri commerciali chiusi Non stato raggiunto laccordo fra le categorie
LAQUILA. Il 14 agosto negozi e centri commerciali chiusi, eccezion fatta per la gastronomia. Non ci saranno deroghe al piano di aperture straordinarie, redatto dal Comune e concordato con le associazioni di categoria. Per il commercio aquilano un momenNon stato raggiunto laccordo per lapertura dei negozi, il 14 agosto, fino alle 13, come proposto dallamministrazione spiega lassessore al commercio, Marco Fanfani abbiamo tentato la mediazione con i commercianti, che chiedevano una deroga per lintera giornata, vista la vicinanza con il Ferragosto, ma non si possono infrangere le regole. Esiste un verbale sottoscritto da tutte le associazioni di settore, a cui dobbiamo far riferimento. Gli iper potranno alzare le saracinesche il 21 e il 28 agosto, in coincidenza con la Perdonanza celestiniana quando si presuppone dice Fanfato nero: a luglio le vendite sono crollate, nonostante la superficie totale dedicata agli acquisti, dopo il terremoto, sia addirittura aumentata. Ma la scarsa capacit di spesa delle famiglie aquilane continua a frenare fortemente i consumi. ni un aumento di turisti, quindi del giro di affari. Il Comune sta lavorando al nuovo piano commerciale che ridistribuir, in modo pi equo, le attivit commerciali e i negozi di vicinato, tenendo conto dei quartieri periferici sorti dopo il sisma. Uno strumento tecnico sostiene lassessore che non risolver, tuttavia, i problemi legati al calo degli acquisti. Gli esercenti aquilani lamentano un vistoso calo di affari. Senza una maggiore capacit di spesa evidenzia Fanfani legata al ritorno allAquila di molti nuclei familiari, il commercio continuer a soffrire. In attesa del piano commerciale, che individuer le aree destinate allapertura di nuove attivit, restano irrisolti i contenziosi tra il Comune, la Galleria 99 e Via Roma. Nel primo caso, si stanno concludendo le pratiche per la regolarizzazione delliper, con laggregazione di pi attivit di vicinato. Sar il Tar, invece, a decidere le sorti del centro commerciale Via Roma privo, secondo lamministrazione, di destinazione duso commerciale. Monica Pelliccione
RIPRODUZIONE RISERVATA

IN BREVE
ROIO POGGIO

Chiesetta San Lorenzo


ROIO. A Roio Poggio nella chiesetta di San Lorenzo domenica scorsa il parroco don Osman ha celebrato la messa per la riapertura della chiesa. Presenti anche i giovani scout di Barletta e Forl, le associazioni degli alpini e dei carabinieri. Dopo la funzione religiosa il sacerdote ha benedetto la cappellina di San Lorenzo della Serra. Accanto allaltarino faceva bella mostra la statua lignea del Santo, opera dello scomparso Francesco Sfarra detto Antonio jartista. La statua stata restaurata grazie a Angela De Risio e a Elvio Perilli. FONTECCHIO. Domani a Fontecchio Cena in Piazza evento clou della stagione dellAssociazione Pico Fonticulano. E indispensabile prenotarsi per la cena telefonando al 328-0617948 o scrivendo a info: picofonticulano.it. ONNA.Domani sera nel borgo distrutto di Onna alle ore 21,15 terza serata di Musica fra le Macerie con un conLa cerimonia religiosa a Roio certo operistico a cura della Fondazione Arena di Verona. Un soprano e un tenore, accompagnati con il pianoforte, canteranno le pi note arie dopera. La manifestazione stata organizzata dalla Pro loco di Onna.

Lassessore comunale al Commercio Marco Fanfani In alto a destra il centro commerciale LAquilone

La denuncia di un cittadino

Chiedono un risarcimento di mezzo milione di euro


LAQUILA. Si sono sentiti discriminati rispetto ad altri colleghi e penalizzati negli avanzamenti di carriera. Per questa ragione, cinque dipendenti del Comune dellAquila hanno promosso una causa di lavoro contro lente, chiedendo, complessivamente, oltre mezzo milione di euro di risarcimento danni, sia per il passato e sia per le ripercussioni che si avranno nel futuro. Nei ricorsi, curati dallavvocato Isabella Di Benedetto, si fa riferimento alla circostanza che gli inadempimenti della Municipalit (che afferma di non aver ricevuto ancora alcuna contestazione) in fatto di progressioni ovvero di avanzamenti di carriera e conseguentemente di aumento dello di stipendio e di determinazione del fondo per le risorse decentrate avrebbe comportato, per i ricorrenti, una perdita di possiblit. Ci vuol dire che il comportamento dellamministrazione, secondo i dipendenti che hanno chiesto lintervento

Picenze, in abbandono una piccola chiesa che risale al 1200


PICENZE. Partendo da Picenze, salendo per la statale 17 verso Barisciano lungo il rettilineo, a un certo punto compare una stradina di campagna e dopo qualche decina di metri c una biforcazione, si gira a sinistra fino a un recinto con cani pastori e fra i cespugli spunta un piccolo tem- Una immagine della chiesetta pio. La chiesetta risale al 1200 e ora anche a causa dei danni del terremoto rischia di crollare senza che finora nessuno abbia alzato un dito per poterla salvare. Lappello arriva da un giovane di Picenze che chiede alle autorit locali e alla soprintendenza un immediato intervento almeno di puntellamento.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Si sentono discriminati sul lavoro in cinque fanno causa al Comune


di cui i dipendenti in questione avrebbero pagato le conseguenze, ma quantifica anche il danno futuro che, proprio per le penalizzazioni che i ricorrenti lamentano, con linibizione al miglioramento della carriera (peraltro solo a carico di alcuni dipendenti e non di tutti), congelerebbe per anni il loro stipendio, con ripercussioni negative sulla pensione e sul trattamento di fine rapporto. Nei documenti ora a disposizione del giudice viene fatto presente che i criteri adottati negli anni, per consentire le progressioni, sono stati sempre differenziati. Peraltro, secondo quanto riferito dai ricorrenti, il Comune avrebbe negato laccesso agli atti sui criteri adottati nelle progressioni stesse a partire dal 2007, da quando si insediata lattuale amministrazio-

La sede provvisoria degli uffici giudiziari a Bazzano

del giudice del lavoro, avrebbe determinato unillegittima negazione della possibilit di fare carriera. I ricorsi, pertanto, non soltanto si basano sulle presunte irregolarit dellente per il passato,

ne guidata dal sindaco Massimo Cialente. Nel rilevare gli inadempimenti del Comune in fatto di formazione della pianta organica, di determinazione del fondo per le risorse decentrate, di rinnovo del contratto decentrato (fermo al triennio 1998-2001), i ricorsi fanno riferimento alla relazione successiva allispezione effettuata le scorse settimane dal ministero dellEconomia e delle Finanze. Unispezione, propedeutica allaccertamento dei fondi da tarsferire al Comune per la predisposizine del bilancio, che ha analizzato conti dellamministrazione a partire dal 2007 e cio nel periodo dellattuale mandato di governo di centrosinistra al Comune dellAquila e che avrebbe rilevato criticit proprio in fatto della gestione del personale. Tanto che nella relazione conclusiva sarebbero state sollevate delle perplessit sugli emolumenti assegnati allex direttore generale e sul conferimento di alcuni incarichi dirigenziali.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Ricostruzione. Presidente di unassociazione accusa di immobilismo il Comune

Carlomagno: tutta colpa di Cialente


LAQUILA. Eugenio Carlomagno, esponente dellAssociazione Un centro storico da salvare ha scritto al sindaco Massimo Cialente una lettera di cui riportiamo ampi stralci: Non mi sembrato che la Sua persona e altri amministratori, disprezzassero le inaugurazioni e, nel G8, la compagnia del presidente del consiglio Silvio Berlusconi. Non erano quelli i momenti giusti per definire le ordinanze e le norme per la ricostruzione senza pensare a personalismi? Seconda considerazione: la zona rossa. Non c una programmazione per riaprire il centro storico. Avete sequestrato i beni, cio le case, e non si vede la possibino solo alla ricostruzione, ma agli affetti e ai progetti di vita che negli anni ognuno di noi ha messo insieme: in una parola, al nostro futuro. Sembra invece che tutto ci non faccia parte dei compiti di chi amministra questa citt. Per quanto riguarda i cittadini dei centri storici sono di serie B perch a oggi non possono presentare i progetti, mancando un piano complessivo di programmazione che consente di accedere ai finanziamenti. Per quanto riguarda i puntellamenti: dopo 28 mesi ancora non se ne vede la fine; non si rispettano i tempi, si violano le norme pi elementari: le case vengono violate senza lassenso dei proprieta-

Eugenio Carlomagno lit di rientrarne in possesso, e di fatto questo bene ci stato espropriato. Con amarezza devo constatare lassoluta incapacit di affrontare queste problematiche, che non appartengo-

ri, che non hanno il diritto di verificare nemmeno lo stato della propria abitazione. Ormai giunto il momento di capire chi sta con i cittadini o chi ha altri interessi. Attendere, come mi sembra si stia gi facendo, le elezioni del 2012, mi sembra meschino. In questo modo perderemo ancora altri due anni. Sono sorpreso che spesso non sia presente nei confronti pubblici con altri protagonisti della ricostruzione. Credo sia giunto il momento di mettere le carte in tavola per capire chi sta barando alle spalle di una citt e dei suoi cittadini. Saranno le giovani generazioni a giudicarvi e a valutarvi per aver contribuito o no (per ignavia, per calcolo o per incapacit) alla mancata ricostruzione della citt.

Intesa fra Parchi


ASSERGI. Oggi alle 11.30, nel centro floristico dellAppennino a San Colombo di Barisciano un importante protocollo dintesa sar firmato dal Ministro dello Stato Bavarese per lambiente e la sanit, Markus Sder e dal Presidente dellente Parco, Arturo Diaconale con lobiettivo di avviare una collaborazione scientifica, gestionale e progettuale tra il Parco nazionale del Gran Sasso e monti della Laga e il National Bayerischer Wald. Nella visita il Ministro Sder sar accompagnato da una delegazione dellAmbasciata della Repubblica Federale di Germania a Roma.

via Saturnini 6 Centralino 0863/414974 Fax 0863/415971 Pubblicit: 0863/414993

MARTED 9 AGOSTO 2011

e-mail: red.avezzano@ilcentro.it

V
Tagliacozzo, iniziativa per residenti e turisti

Biciclette e tandem in affitto


TAGLIACOZZO. Biciclette e tandem in affitto per grandi e piccini. Lamministrazione comunale di Tagliacozzo ha attivato un servizio di biciclette in affitto per residenti e turisti. Le city bike, acquistate dalla precedente amministrazione grazie ai finanziamenti per la mobilit sostenibile, non erano state mai usate e giacevano abbandonate sotto il palco del teatro Talia. Ho recuperato personalmente le 12 biciclette, tutte nuove e le ho messe a disposizione dei cittadini e dei turisti, ha spiegato lassessore al Turismo e alla Cultura, Gabriele Venturini, lobiettivo quello di offrire un servizio in pi per chi decide di soggiornare nella nostra cittadina e di gettare le basi per il bike sharing che vorremmo realizzare a breve. possibile affittare le biciclette nellufficio di piazza Duca degli Abruzzi dove un gruppo di studenti dellIstituto tecnico per il Turismo Andrea Argoli, sta effettuando uno stage formativo. Le dieci biciclette e i due tandem, ha continuato lassessore Venturini, si possono affittare a un euro ogni mezzora. In questa prima settimana di prova abbiamo avuto gi molte richieste e siamo fiduciosi sul fatto che questo servizio possa prendere piede in maniera sempre pi consistente. La mobilit sostenibile uno dei punti sui quali lamministrazione, guidata dal sindaco Maurizio Di Marco Testa, vuole puntare per il rilancio della cittadina. Laffitto delle biciclette un primo passo che porter dritti allambizioso progetto del bike sharing. Dopo questo primo esperimento estivo, ha concluso lassessore al Turismo e alla Cultura, inizieremo a lavorare allidea del bike sharing che vorremmo lanciare per potenziare la mobilit sostenibile e potenziare i servizi turistici.

Nella foto in alto a destra Alfredo Iacone, consigliere comunale e presidente della commissione Ambiente

Il sindaco di Avezzano, Antonio Floris, progetta una citt a misura di pedoni e ciclisti

AVEZZANO. Lamministrazione comunale risponde alle richieste dei cittadini: potenziamento degli spazi per pedoni e biciclette tra la zona nord e il centro, e valorizzazione della mobilit sostenibile. questa la ricetta che bolle in pentola in Comune per migliorare la qualit della vita e stimolare gli avezzanesi a usare sempre meno lautomobile. Le richieste dei cittadini della zona nord della citt, intervistati sullimportanza della pista che verr realizzata tra via Allende, via Cavalieri di Vittorio Veneto, via Aldo Moro e via Parri, sono gi nei progetti dellamministrazione comunale. La commissione ambiente si occupata gi qualche mese fa del potenziamento delle piste ciclabili della citt, ha precisato Alfredo Iacone, consigliere comunale e presidente della commissione, la risposta alle esigenze dei cittadini arrivata con il progetto di riqualificazione di corso della Libert che prevede nel parcheggio interrato di piazza Matteotti anche un passaggio per biciclette, pedoni, carrozzine e

Una pista ciclabile pi lunga


Iacone: nuovo progetto, tutta la citt percorribile in bici
Il sindaco Floris: lobiettivo dellamministrazione comunale favorire chi pedala o va a piedi
scomodi. Con la realizzazione del progetto disegnato dallarchitetto Paolo Luccioni sar possibile invece partire da via Cavalieri di Vittorio Veneto e in bicicletta arrivare fino a corso della Libert e poi da l spostarsi a piazza Torlonia. Proprio intorno alla storica villa della citt verr realizzata unaltra area dedicata a pedoni e biciclette. Per la zona compresa tra piazza Torlonia e il castello Orsini, ha continuato Iacone, prevista una pedonalizzazione parziale e unarea, intorno alla villa da dedicare alle biciclette. Questo progetto, unito alla pista ciclabile della zona nord e a quella esistente di via Pertini, permetter ai cittadini di avere una rete di piste per muoversi tranquillamente in bicicletta. Negli ultimi mesi lamministrazione comunale ha messo su una serie di iniziative e progetti volti a intensificare la mobilit sostenibile in citt. Il sindaco Antonio Floris ha ricordato che il Piano traffico, il bici day, lavvio dei lavori per la pista ciclabile, il progetto di corso della Libert, le rastrelliere e il bike sharing sono interventi tesi a migliorare la qualit della vita in una citt a misura di bici e pedoni. Eleonora Berardinetti
RIPRODUZIONE RISERVATA

Una passeggiata in bici per il Comitato mobilit sostenibile carrozzelle dei disabili. Grazie a questo intervento verranno collegate le due parti della citt e la pista ciclabile della zona nord avr un prolungamento fino al centro. Il disagio maggiore per i cittadini che abitano nella parte alta della citt proprio il collegamento con il centro che nella maggior parte dei casi avviene in automobile perch a piedi o in bicicletta i collegamenti sono

VI

MARTED 9 AGOSTO 2011

AVEZZANO/MARSICA

Z2

IL CENTRO

SETTORE IN CRISI

Molti produttori stipulano polizze assicurative contro le calamit e investono in nuove colture

Ortaggi del Fucino, crollano i prezzi


Si salva solo il finocchio, maltempo e sovrapproduzione le cause
AVEZZANO. Crollano i prezzi degli ortaggi a causa della sovrabbondanza, va bene sono il finocchio. Stagione nera per gli agricoltori marsicani che mentre continuano a raccogliere insalate e patate gi contano i danni causati dalle incessanti piogge e dalla produzione in eccesso di alcuni prodotti. Tutti gli ortaggi del Fucino hanno subto una forte flessione portando le aziende agricole del territorio al collasso. Alla base della crisi, oltre agli attacchi di pioggia e grandine e alla psicosi da batterio killer, ci sarebbe la sovrapproduzione. La scorsa stagione, infatti, patate e cipolle hanno trovato uno spazio di ampio respiro sul mercato e di conseguenza questanno gli agricoltori hanno puntato tutto su questi due prodotti. Il risultato stato che nella stagione 2011 si registrato un eccesso di produzione di patate e cipolle (+30% in Europa) e un conseguente crollo del prezzo. Stessa cosa, ma in tono minore, accaduta per le insalate che vengono vendute dal produttore al grossista a prezzi netta-

Anche radicchio, cavolfiori e carote rialzano le quotazioni ma per le patate e le insalate la situazione dei coltivatori pesante
mente inferiori alla media. Meglio sta andando per i finocchi, il radicchio, i cavolfiori e le carote che lentamente stanno rialzando il prezzo. Per fronteggiare questa crisi, che ormai da qualche anno colpisce con diverse sfaccettature gli agricoltori marsicani, lunica soluzione per Aniceto Ciaccia, presidente del Cotof (Consorzio di tutela e valorizzazione degli ortaggi dellaltopiano del Fucino), linvestimento. In Italia da qualche anno a questa parte sono cambiati i consumi, ha precisato Ciaccia, e di conseguenza ci si ritrova con una sovrapproduzione di prodotti che un tempo venivano venduti quotidianamente. Il problema delle patate in eccesso legato alla carenza di luoghi per

Ciaccia (Cotof): gli agricoltori devono attrezzarsi con le celle frigorifere per la conservazione dei prodotti deperibili
Un agricoltore nel Fucino e, nella foto in alto, Aniceto Ciaccia, presidente del Cotof delle fette pi grandi delleconomia locale. In questo senso, negli ultimi tempi i contadini si sono organizzati stipulando polizze assicurative contro le calamit naturali e investendo in nuove colture come i pomodori. I prodotti delle terre del sud hanno ben attecchito nelle terre del Fucino e in molti attendono il raccolto per risollevare le sorti delle proprie aziende. Non escluso per che anche le produzioni di pomodori, le quali necessitano di sole e acqua per crescere, possano subire un duro colpo per il clima particolare di questa stagione. (e.b.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

LA COLDIRETTI

Intervenga il governo
AVEZZANO. Crisi del settore ortofrutticolo: Coldiretti auspica un intervento del ministero per le Politiche agricole, alimentari e forestali. La crisi di mercato sta coinvolgendo anche numerosi prodotti fucensi, hanno spiegato i responsabili dellassociazione di categoria, per questo abbiamo chiesto al ministero provvedimenti nei confronti della Grande distribuzione organizzata finalizzati a sottoscrivere un accordo interprofessionale di impegnarsi a non commercializzare prodotti di importazione con caratteristiche qualitative inferiori a quelle per cui si impegnavano i produttori italiani. Tra le richieste anche quello la regolamentazione luso del sottocosto e della riduzione dei tempi di pagamento sui prodotti deperibili.

lo stoccaggio, per questo la soluzione per uscire fuori da questa situazione di stallo linvestimento. Secondo il presidente del Cotof gli agricoltori dovrebbero acquistare celle frigorifero e strutture nuove dove conservare i prodotti ed evi-

tare cos di doverli vendere sottocosto. O ci si adegua o avanti non si va. Idee nuove e riduzione della filiera tra produttore e consumatore potrebbero essere le soluzioni per il rilancio dellagricoltura marsicana che ad oggi rappresenta una

Va per funghi e si perde nei boschi


Morino, un 50enne si addentrato nella riserva di Zompo lo Schioppo
ciato la zona con torce e MORINO. Si mette alla ricon battute a bordo di cerca di funghi e si perde fuoristrada. nei boschi della Riserva Ma la notte non ha aiutaZompo lo Schioppo. D. C., to la ricerca, e da ieri matti50enne originario di Sora na alle ricerche si sono ag(Frosinone) ma residente a giunte le guardie forestali Parigi, partito alle 9 di dodi Morino, ununit della menica mattina dalla cittasezione cinofili dei vigili dina laziale per raggiungedel fuoco arrivata da Camre i monti della riserva napobasso e un elicottero. turale rovetana, intenzionaAnche i residenti hanno to a tornare a casa con una dato il loro contributo: cacscorta di funghi. ciatori e iscritti al Cai locaArrivato ai piedi della le hanno infatti battuto i montagna luomo ha par- La cascata di Zompo lo Schioppo sentieri meno conosciuti in cheggiato la sua macchina nella riserva di Morino cerca delluomo, ma senza in una piazzola di una strada bianca e si incamminato verso la vet- risultati. Gli inquirenti non escludono alcun perta. Era stato spesso da queste parti e ave- corso o opzione. Il segnale del cellulare delluomo infatti va avvisato che la ricerca dei funghi lo avrebbe tenuto impegnato per tutto il po- stato agganciato da una cella che delimimeriggio, quindi non ci siamo preoccupati ta unarea molto vasta e fitta di vegetaziofino al calare del sole ha spiegato la com- ne arborea e di sottobosco. Inoltre, secondo quanto raccontato dai pagna, ma gi dal pomeriggio il suo telefonino non era raggiungibile. Poi, quando familiari, luomo avrebbe dovuto prende tornata la linea ma non c stata risposta re un medicinale utile allo svolgimento di un esame medico durante lescursione, e ho cominciato a preoccuparmi. Dalle 22 di domenica infatti i carabinieri quindi non si esclude lipotesi di un malodella stazione di Morino insieme alla re o di una reazione indesiderata a causa Guardia forestale di Gioia dei Marsi, ai vi- del farmaco. Luca Sabatini gili del fuoco e agli uomini del soccorso alpino della Guardia di finanza hanno setacRIPRODUZIONE RISERVATA

Tiburtina pi sicura
AVEZZANO. Solo qualche lieve incidente sulla Tiburtina Valeria, nel tratto tra il bivio per Cerchio e Paterno di Avezzano, da quando il limite di velocit sceso da 90 a 70 chilometri oraria. Lordinanza stata emessa dallAnas in quanto la statale molto trafficata e quindi a rischio di incidenti. Tra il km 121 e il km 131 della Tiburtina Valeria velocit quindi ridotta. Controlli vengono eseguiti in continuazione da parte dei carabinieri e dalla polizia. Multe salate sono previste per gli automobilisti che superano il limite di velocit. Il provvedimento dellAnas entrato in vigore da non molto con il risultato che sono diminuiti di molto gli incidenti lungo limportante strada. Mario Lucci
RIPRODUZIONE RISERVATA

Capistrello, bocconi avvelenati fanno strage di cani e gatti


CAPISTRELLO. Bocconi di carne avvelenati per le vie del paese e numerosi esemplari di cani e gatti morti stecchiti. una situazione non soltanto preoccupante quella che si verifica a Capistrello dove stato necessario lintervento del Copro forestale dello Stato ma anche molto pericolosa da un punto di vista della sicurezza sociale. La Forestale, proprio per tale motivo, ha dovuto controllare gran parte del territorio per bonificare le aree interessate dal fenomeno. Si tratta dei quartieri periferici del paese, ma anche delle zone adiacenti alla Tiburtina. Una situazione che ha creato allarme non solo a causa dei cani e gatti avvelenati, ma anche per il rischio alle persone e ai bambini che potrebbero raccogliere i bocconi avvelenati per gioco e ingerirne una parte esponendosi a un rischio molto alto. In qualche caso i proprietari degli animali sono riusciti a salvare i loro fedeli amici a quattro zampe con lintervento tempestivo dei veterinari, ma nella maggior parte dei casi non c stato nulla da fare. Gli esemplari uccisi hanno avuto solo poche ore di vita dopo aver mangiato la carne avvelenata. In altri casi sono morti dopo pochi minuti. Tutto dipende dalla dose di veleno inserito nelle polpette. Alcuni bocconi sono stati sequestrati e consegnati allIstituto zooprofilattico di Teramo, sezione di Caruscino ad Avezzano. Saranno sottoposti ad analisi tossicologiche per scoprire il tipo di veleno utilizzato. Dai sintomi riscontrati negli animali avvelenati dovrebbe trattarsi di antiparassitari. I risultati saranno pronti nei prossimi giorni, mentre nella zona di Capistrello continuano i controlli e le indagini per scoprire i responsabili. (p.g.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

IL CENTRO

AVEZZANO/MARSICA
SANTE MARIE

Z3

MARTED 9 AGOSTO 2011

VII

IN BREVE

Da Boston a Tubione per il matrimonio sognato da bambina


SANTE MARIE. Volano da Boston in Italia per sposarsi a Tubione, piccolo borgo con 7 abitanti. Unintera comunit in festa ha accolto le nozze di Lorena Proia e Jeffrey Turner, volati dallAmerica Hanno partecipato i residenti e le decine di invitati giunti dagli Stati Uniti. Prima di tornare a Boston gli sposi visiteranno diverse citt darte italiane. Quando da piccola Lorena, arrivata da Boston in Italia per le vacanze estive, passeggiava per i viottoli di pietra del piccolo borgo di Tubione sognava un giorno di sposarsi proprio nella piccola chiesetta della piazza dedicata a don Amabile. A distanza di anni Lorena, 42 anni, grafica pubblicitaria, figlia di Linda Salzetta, originaria di Tubione e di Amerigo Proia di Isola del Liri (Frosinone), tornata nel piccolo borgo con il suo Jeff, 51 anni programmatore di origine ebraica, per coronare il suo sogno. Cos la piccola piazza di Tubione, dove in inverno risiedono solo 7 abitanti, mentre lestate si popola arrivando fiin Abruzzo per unirsi in matrimonio nel paese di origine della mamma della sposa. Cerimonia religiosa nella piccola chiesetta dedicata a San Pietro e San Paolo e poi grande festa in piazza.

Il pugile Contestabile e le tre miss

CARTOLINE

Un pugno alla droga


Ad attenderla cerano il suo Jeff, che non era mai stato in Italia, ma anche tanti amici e parenti arrivati dallAmerica seduti al fianco degli abruzzesi. Il lungo s, pronunciato allamericana, stato seguito da applausi da stadio e da decine di flash pronti a immortalare il momento e a spedirlo oltre oceano. Balli e danze hanno accolto gli sposi nella piazza del borgo dove gli invitati arrivati da Boston hanno potuto degustare i sapori di casa nostra: prosciutto di montagna, pane casareccio, funghi porcini e dolci tipici abruzzesi. Il vino rosso dAbruzzo ha condito tutto e ha accompagnato le danze fino a notte fonda. Gli sposi hanno gi le valigie pronte per un viaggio di nozze tutto made in Italy: Roma, Firenze, Venezia e Milano. Con 8.000 cartoline a colori partita la fase operativa del progetto Un pugno alla droga - Mettila ko alla prima tentazione. Le cartoline, realizzate da quattro scatti pi significativi (su centinaia) del fotografo Antonio Oddi, ideatore delliniziativa, saranno diffuse attraverso i canali pi vari, per sensibilizzare lopinione sul dramma delle dipendenze e per aiutare i giovani a prevenire e a curare il terribile male. La campagna anti-droga nata dalla collaborazione tra il fotografo e il campione europeo di boxe Gianpiero Contestabile, che ha accettato di posare sul ring con tre miss con tanto di guantoni: Beatrice Popescu, Denista Ivanova e Laura Jaskinaite. Si ringrazia Luciano Terra che ha creduto in questo progetto

CANISTRO
CANISTRO. Al via la prima edizione di La notte del cuore. Gioved alle 21, a Canistro Superiore, per le feste patronali di San Giovanni, spettacolo di musica, cultura e intrattenimento con defil di abiti da sposa depoca. Presenta Luca Di Nicola. Fra gli ospiti, il duo composto da Enrico Mascetti e Alberto Bianchi. Organizza il comitato presieduto da Paolo Di Pietro. Regia di Tony Di Pietro. no a 30, si animata per Lorena e Jeff e nella chiesa dedicata ai patroni di Roma si celebrato un matrimonio, cosa che non accadeva da decenni. Bandierine tricolore incrociate a bandierine a stelle e Le bandierine e i due sposi davanti allaltare nella chiesetta di Tubione strisce abbellivano ogni lato della piazza. La sposa, accompagnata dal padre come da tradizione, arrivata in chiesa preceduta dalle tre damigelle, con abito e colori in stile americano. lamore per la natura e lattaccamento alla propria terra uniti alle sue grandi doti comunicative. Un premio, dunque, per ricordare Pietro e insieme per dare spazio a chi ha saputo offrire una testimonianza originale ed efficace su quello che pu considerarsi il bene pi prezioso della nostra terra: il patrimonio naturale. Saggi, romanzi, documentari e attivit di promozione sociale saranno giudicati da una squadra di giudici curata dalla Commissione cultura della Provincia dellAquila. arrivato gi molto materiale e per la sezione documentari abbiamo dovuto ridurre il tempo da 20 a 10 minuti per garantire la partecipazione a pi lavori possibili. Quattro i premi che verranno assegnati: miglior documentario, miglior saggio/racconto/articolo, miglior esempio di impegno associativo e miglior esempio di impegno personale. (l.s.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

CIVITELLA ROVETO

Rassegna darte
Lassociazione culturale colucciArt presenta una rassegna darte dal titolo ItaliArt 150 nei locali del Museo Etnografico de Colucci in via Dietro le Ruote da domenica 14 a gioved 18 agosto (orario 17-19).

Trasacco, scade il 16 agosto il termine per partecipare al Premio Taricone


TRASACCO. Le iscrizioni al concorso Premio Taricone si chiuderanno alle 18 del 16 agosto. Eventuali termini e condizioni sono consultabili sul sito www.premiotaricone.com. La prima edizione del premio dedicato alla memoria dellex concorrente del Grande Fratello e attore scomparso poco pi di un anno fa a causa di un incidente di volo con il paracadute si svolger venerd 19 e sabato 20 agosto. Il concorso si svolger in piazza Umberto I e avr come tema Natura, arte e comunicazione e premier scrittori, giornalisti, attori, documentaristi e rappresentanti di associazioni per il volontariato che si sono distinti in modo particolare per aver contribuito alla promozione naturalisti-

CIVITELLA ROVETO
Offerta di lavoro
La mensa della scuola materna di Civitella Roveto cerca un aiuto cuoco che sar impiegato per 25 ore settimanali, dal luned e venerd nellarco di tre mesi. Ci si pu rivolgere al Centro per limpiego nella sede di Avezzano (telefono 0863.410536) o nelle sedi decentrate di Carsoli, Celano, Civitella Roveto, Pescina, Tagliacozzo e Trasacco.

Semaforo di Paterno Ennesimo incidente


AVEZZANO. Nuovi segnali stradali e riqualificazione del semaforo esistente. Queste le richieste dei residenti di Paterno allindomani dellultimo pericoloso incidente avvenuto ieri mattina proprio allincrocio fra la Tiburtina e via Pietragrossa. I led del semaforo sarebbero oramai obsoleti e da sostituire. Spesso infatti, a detta dei residenti, i segnali luminosi, sia rossi che verdi, non si distinguono bene. Sarebbe opportuna inoltre unadeguata segnaletica di supporto al semaforo che, installata qualche centinaio di metri prima, aiuterebbe gli automobilisti a ricordarsi della presenza dellimpianto. Non se ne pu pi, sbottano i residenti, qui si rischia un incidente grave. Va integrata la segnaletica esistente e va riqualificato il semaforo che c perch malconcio. Per i residenti sarebbe opportuna linstallazione di dissuasori luminosi. (l.d.n.)

LUCO CANISTRO
Santa Croce sponsor
La societ Santa Croce vestir per il terzo anno consecutivo la maglia del Luco Canistro nel campionato di Serie D. stato siglato laccordo per la stagione 2011-2012.

Lattore Pietro Taricone morto lanno scorso

ca della regione Abruzzo. Trasacco ricorda il famoso concittadino scomparso, ha spiegato David Taricone, ideatore del premio, portando sul palco le caratteristiche che meglio lo identificavano:

Rassegna teatrale dialettale, successo di pubblico


Celano, bilancio positivo per la Pro-loco, apprezzata anche lInfiorata in piazza IV Novembre
CELANO. Bilancio pi che positivo per le manifestazioni organizzate dalla Pro-loco. Gli eventi si sono svolti nel mese di luglio e per questi ragazzi al loro primo anno di attivit una scommessa riuscita. andata bene la seconda edizione dellinfiorata con migliaia di visitatori e buono il bilancio anche della rassegna teatrale, spiega il presidente della Pro-loco, Nazzareno Finucci, i sette appuntamenti hanno fatto registrare in media 400 persone a serata, le compagnie teatrali sono tutte quotate e calcano i palchi con le loro opere da decine di anni. Piazza Aia, luogo in cui dove si sono svolti molti eventi, stata una locazione ottimale sia per acustica, sia per lambiente. Il direttivo della Pro-loco di cui, oltre al presidente Finucci, fanno parte Massimiliano Forte, Antonio Sineri, Evaristo Paris, Bonifacio Paris, Antonio Di Renzo, Gianluca Forte, Federico Iacutone, Carlo Amendola, Antonello Quadrato, Elvira Cerratti, Antonio Amendola e Angiolino Ranalletta ringrazia commercianti, amministrazione comunale, operai del comune e associazione Peter Pan. Dante Cardamone
RIPRODUZIONE RISERVATA

Sulla buona strada, al via la campagna del ministero


AVEZZANO. Negli uffici postali di via cavalieri di Vittorio Veneto e di via Marconi partita la campagna informativa Sulla buona strada finalizzata a sensibilizzare i cittadini sulla sicurezza stradale. Liniziativa del ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, realizzata in collaborazione con Poste Italiane, punta alleducazione e alla sicurezza degli individui che transitano sulle strade, esortando tutti quelli che si mettono alla guida a mantenere comportamenti corretti nel rispetto delle norme del codice della strada. Sulla buona strada nasce da un insieme di norme, attenzioni e comportamenti che, combinandosi, rendono le strade pi o meno sicure. Il materiale informativo costituito da depliant inseriti in appositi espositori cartonati da banco. Un lavoro informativo che si pone allattenzione di tanti giovani grazie a idee e tecniche di alto livello.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Uno degli spettacoli andati in scena in piazza Aia a Celano

L1

Centralino 0863/414974 Fax 0863/415971 Pubblicit: 0863/414993

MARTED 9 AGOSTO 2011

e-mail: red.sulmona@ilcentro.it

VIII

di Nino Motta
SULMONA. Vandali ancora in azione a Sulmona. A essere presi di mira stavolta sono stati i parcometri del centro storico. Durante la notte, i malviventi, approfittando dalla mancanza di controlli, hanno svuotato le macchinette, raggranellando un bel gruzzoletto. Ci hanno riprovato dopo qualche giorno. Ma sono stati beffati. Non vi hanno trovato un centesimo. Il gestore, infatti, la sera prima, aveva provveduto a ritirare lincasso. I teppisti hanno cos scaricato la loro rabbia contro i parcometri, distruggendoli. La notizia trapelata solo ora. Gli inquirenti hanno cercato di mantenere il riserbo, per non compromettere lesito delle indagini. Attraverso le immagini riprese dalle telecamere, gli investigatori sperano di dare un volto agli autori dei raid e liberare la citt da un incubo. Un fenomeno, quello degli atti vandalici, allarmante, che sta accrescendo il senso di insicurezza dei cittadini. Tra gli episodi pi gravi, c sicuramente il danneggiamento, avvenuto qualche mese fa, della statua di Ovidio, cui Sulmona diede i natali. Inviso al potere, Ovidio fu confinato dallimperatore Augusto nellinospitale Ponto, lodierna Romania. Un destino che accumuna il grande poeta latino a Dante. Anche Dante dovette lasciare Firenze e andare ramingo per lItalia, ospite dei vari signori, provando quanto sa di sale lo pane altrui. Entrambi morirono in esilio. Ma le loro opere hanno segnato la storia dellumanit. Ovidio diventato per Sulmona, come Dante per Firenze, un punto di riferimento. E questo ha contribuito a fare di Sulmona una citt elegante, colta, raffinata. Modo migliore per onorare il poeta dellArs amatoria e delle Metamorfosi non poteva esser-

ENNESIMO RAID NOTTURNO

Rubato lincasso dei parcometri


Aumentano furti e atti vandalici, cresce anche la preoccupazione
I colpi degli ultimi mesi hanno colpito anche monumenti simbolo come la statua di Ovidio
ci. Si comprende pertanto lunanime indignazione provocata dal gesto vandalico. La gravit del raid contro il monumento a Ovidio, in pieno centro, per, non sta tanto nei danni arrecati. I teppisti si sono limitati a imbrattate il basamento con della vernice. Ma nella sua valenza simbolica. Quel monumento rappresenta per Sulmona lorgogliosa affermazione della propria superiorit culturale in Abruzzo. Solo chi detesta la cultura e

La criminologa Romanelli: bisogna prevenire le devianze assicurando una prospettiva ai giovani del posto
Ma anche i monumenti: la storia e lidentit stesse della citt. E questo Sulmona non pu assolutamente permetterselo. Ma cosa fare? La citt, osserva Piercarlo Cirilli, segretario dellOrdine degli avvocati, ha enormi potenzialit. Che non vengono esaltate. Quali prospettive si riescono a dare ai giovani? Possibilit di lavoro zero. Niente centri di aggregazione. Lunico luogo di incontro sono la piazza e i pub. fa-

Una vigilessa davanti a un parcometro in centro ignora le proprie radici, pertanto, pu concepire un gesto simile. La citt, profondamente ferita da questo episodio, non pu starsene a guardare. Occorre che si interroghi

(Lattanzio)

su quanto accaduto. E che operi, senza ulteriore indugio, per stroncare un fenomeno, che preoccupa sempre pi. A essere presi di mira dai teppisti ora non sono solo le auto in sosta e gli arredi urbani.

cile quindi, che, per vincere la noia, la notte si organizzino delle bravate. Per il legale non si pu parlare di micro criminalit, ma di episodi che nascono da un profondo disagio sociale. Per le istituzioni e in particolare per lamministrazione comunale, la grande scommessa deve essere quella di assicurare a questi ragazzi un futuro. Secondo Nicoletta Romanelli, psicologa e criminologa, per prevenire le devianze, occorre educare i ragazzi a relazionarsi con gli adulti. Solo cos si possono incanalare le loro pulsioni in maniera positiva. Ma la conoscenza delle problematiche giovanili pu non bastare a debellare un fenomeno che sta creando in citt viva apprensione. Serve anche unazione repressiva. Che richiede pi controlli e una presenza continua della polizia locale sul territorio comunale. Purtroppo, lorganico non lo permette. A fronte dei 37 vigili urbani previsti, ve ne sono 24. Che devono occuparsi di mille cose. Ma ci che pi grave che non possono garantire una sorveglianza 24 ore su 24. A mezzanotte, infatti, per mancanza di personale, sono costretti a cessare il servizio. Cos fino al mattino, potenzialmente, la citt resta in balia dei malintenzionati. Polizia e carabinieri fanno la loro parte, ma troppo vasto il territorio che debbono controllare per potersi occupare solo della citt. C da sperare che il Comune reperisca i fondi necessari per aumentare lorganico della polizia locale, la sola che potr contrastare con successo un fenomeno che desta forte preoccupazione tra la popolazione. La sicurezza dei cittadini va garantita a qualunque costo. Lamministrazione, retta dal sindaco Fabio Federico, dia alla soluzione di questo problema la priorit.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Polizia e carabinieri hanno dovuto sedare varie risse di recente

SULMONA. Stanno lentamente migliorando le condizioni di M. C., il 25enne di Bagnaturo che lo scorso marted stato colpito con un palo alla nuca. Lematoma si sta riassorbendo, tuttavia secondo i medici del reparto di neurochirurgia dellospedale di Pescara dove il giovane ricoverato, non possibile, al momento, sciogliere la prognosi. Il ragazzo stato colpito dal 23enne sulmonese D. S. dopo una violenta lite a causa di una ragazza, presente al fatto insieme alla sorella. Entrambe hanno fornito ai

Migliora il giovane aggredito


Bagnaturo, il ragazzo stato colpito dopo una lite
carabinieri di Pratola Peligna, che indagano sul caso, diverse versioni della vicenda. Ragione che ha spinto il sostituto procuratore, Aura Scarsella, a chiedere un consulto medico pere stabilire se la ferita alla testa compatibile con una caduta accidentale, (prima versione testimoniale), o se stata causata da un colpo secco alla testa con un bastone come riferito successivamente dalle ragazze. Inoltre, la Procura attende che migliorino le condizioni del ragazzo ferito per ascoltare anche la sua testimonianza sullaccaduto. Lepisodio lultimo di una serie di aggressioni e di atti vandalici contro monumenti, cose e persone che manifestano un preoccupante disagio sociale soprattutto tra i giovani. Prima della lite per amore di Bagnaturo cera stata, in giugno, laggressione a un minorenne nel centro storico della citt da parte di altri quattro giovani: in tre sono finiti allospedale tra cui il minorenne che nel corso della colluttazione ha tirato un pezzo di bottiglia di vetro ferendo alla testa uno dei suoi rivali. Anche in questo caso cera di mezzo una ragazza. Altro grave episodio c stato nellottobre scorso quando un uomo mentre stava consumando una birra in un bar del centro storico prese il bicchiere e lo ruppe in faccia a un altro avventore procurandogli un taglio tra lorecchio e la gola per il quale furono necessari 150 punti di sutura. Luomo proprio nei giorni scorsi, stato condannato a 5 anni e sei mesi di reclusione. Lultimo attentato incendiario in ordine di tempo, sempre a Bagnaturo, contro la casa di un pensionato; con

un rudimentale ordigno andato a fuoco sono stati danneggiati il portone e la facciata dello stabile. Per non parlare delle oltre trenta autovetture incendiate in due anni oltre allagenzia di scommesse Strike e al negozio di frutta e verdura di un ambulante di via della Cornacchiola. E ancora danneggiamenti alle strutture sportive, fatto di solo qualche giorno fa e nel mese di marzo alla statua di Ovidio e al parcheggio sotterraneo di Santa Chiara. Claudio Lattanzio
RIPRODUZIONE RISERVATA

Registrati attentati incendiari contro auto cassonetti e abitazioni

IL CENTRO

VALLE PELIGNA/ALTO SANGRO

L3

MARTED 9 AGOSTO 2011

IX

LINCHIESTA

La famiglia ha presentato una denuncia ora il magistrato potrebbe disporre lautopsia

Nasce in bagno, muore tre giorni dopo


Donna di Sulmona ricoverata a Pescara partorisce due gemelli, uno non sopravvive
SULMONA. Era stata ricoverata nel reparto di ostetricia di Pescara a seguito di problemi sorti nel corso di una gravidanza gemellare. La donna, residente a Sulmona, avrebbe partorito uno dei gemelli mentre era in bagno. Il primo morto a distanza di 3 giorni dalla nascita, mentre il secondo in terapia intensiva. Sulla vicenda, dopo la denuncia dei genitori, la procura di Pescara ha aperto uninchiesta. E proprio in queste ore, mentre uno dei gemelli sotto stretto controllo medico, i magistrati inquirenti stanno decidendo se disporre lautopsia sul del fratellino, al fine di verificare, cos come richiesto dai genitori, eventuali responsabilit dei medici. Tutto iniziato la scorsa settimana quando la giovane madre, originaria dellEuropa dellEst ma sposata con un sulmonese, ha raggiunto insieme al marito lospedale di Pescara. La donna si trovava al sesto mese di una gravidanza gemellare e, dopo aver accusato dei forti dolori addominali, si preoccupata di farsi controllare in una struttura attrezzata per qualsiasi emergenza, in quanto si sarebbe trattato di un parto prematuro, che non rientra nelle competenze dellospedale di Sulmona. Ricoverata nel reparto di ostetricia a Pescara, la donna stata sottoposta a tutti i controlli del caso a seguito dei quali i medici avrebbero deciso di provare a portare avanti la gravidanza. Nel corso della degenza, la donna si sarebbe recata in bagno dove sarebbe stata colta da altri dolori. Temendo che potesse succedere qualcosa, la donna ha chiesto aiuto, stendendosi sul pavimento. Quando arrivata lostetrica il bambino gi stava nascendo ed proprio nella stanzetta del bagno che la donna ha partorito. Subito il neonato stato sottoposto a terapia intensiva mentre la madre stata trasportata in sala operatoria per far nascere laltro gemello che portava ancora in grembo. Un intervento durato solo pochi minuti e anche il secondo figlio venuto alla luce. Sembrava che la situazione migliorasse ma, ieri pomeriggio, a tre giorni dal parto, il cuoricino del pri-

VIGILI IN AZIONE Il fuoco stato domato nel pomeriggio

Fiamme tra Prezza e Pratola Peligna lambiscono alcune case


PRATOLA PELIGNA. Un rogo di sterpaglie divampato nella tarda mattinata ha lambito alcune abitazioni alla periferia di Prezza, interessando parzialmente anche larea di Pratola Peligna. Visto il veloce propagarsi delle fiamme era stato richiesto lintervento di un elicottero, ma poi il personale a terra riuscito a contenere le fiamme, impedendo lestensione verso il nucleo abitato. Sul posto intervenuto il personale del Corpo forestale dello Stato che ha provveduto alla bonifica degli ultimi focolai. Anche a Pratola le fiamme hanno minacciato alcune abitazioni rendendo necessario lintervento di tre mezzi dei vigili del fuoco. Indagini sono state avviate sulla natura dei roghi. Un fenomeno, quello degli incendi delle sterpaglie, purtroppo assai frequente specie nei mesi estivi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Laltro piccolo nato prematuro tenuto costantemente sotto osservazione medica


Medici in sala operatoria Una donna ha partorito due gemelli ma uno morto mo dei gemelli si fermato per sempre. Secondo i genitori, la morte del piccolo implicherebbe responsabilit da parte dei medici che avrebbero deciso di portare avanti la gravidanza nonostante le avvisaglie di aborto evidenziate al momento del ri-

covero in ospedale. Cos, ieri mattina la giovane coppia si recata al commissariato di Sulmona per denunciare laccaduto. Due distinte denunce in cui i neo genitori hanno raccontato nei minimi particolari, i drammatici momenti che hanno portato al ricovero in ospedale e alla nascita dei due gemelli. Ora spetter ai magistrati pescaresi, competenti per territorio, accertare la fondatezza delle accuse. Claudio Lattanzio
RIPRODUZIONE RISERVATA

Forestale, controlli e multe nel parco Sirente Velino


SECINARO. Stretta sui controlli nellarea del Parco Sirente Velino, grazie a una serie di interventi congiunti da parte dei comandi del corpo Forestale di Secinaro e Ovindoli. A finire sui taccuini, diversi autisti, motociclisti e guidatori di quad. Questi ultimi sono stati fermati mentre con i mezzi a quattro ruote, scorrazzavano sui prati del Sirente danneggiandoli. Contravvenzioni sono state emesse anche per infrazioni al codice della strada. Per loro verbali per oltre un migliaio di euro. Controlli di prevenzione sono stati eseguiti negli ultimi mesi soprattutto nel versante Subequano dellarea protetta. Una zona dove sono stati hanno segnalato almeno in quattro luoghi la presenza di rifiuti abbandonati. Segnalati anche discariche e pascoli abusivi. Unattivit che si intensifica nei week-end estivi, parallelamente allincremento dei turisti. I Comuni interessati sono stati Acciano, Molina Aterno, Castelvecchio Subequo e Castel di Ieri. I Comuni interessati sono stati Acciano, Molina Aterno, Castelvecchio Subequo e Castel di Ieri. In alcuni casi le discariche sono state bonificate. Attenzione anche alla salvaguardia della fauna. (f.c.)

SCANNO

Orso aggredisce dieci pecore


SCANNO. Lorso che da tempo si aggira tranquillamente sulle montagne tra Villetta Barrea e Scanno va avanti con le sue razzie. Nella notte scorsa ha preso di mira infatti la fattoria di Angelo Rossicone, in localit San Liborio, dove per procurarsi il pasto ha ucciso tre ovini e ne ha ferito altri sette che lallevatore spera di poter salvare per limitare i danni. Sul posto subito intervenuto il veterinario che decider sulla sorte degli animali, ha commentato Rossicone, ma necessario che le istituzioni rafforzino la loro presenza sul territorio sia per monitorare le abitudini di questo animale. (m.lav)

Villalago. Vittima il padre dello sposo, rubati 4mila euro pi oggetti doro

Casa svuotata durante le nozze


VILLALAGO. Lui in chiesa per il matrimonio del figlio, i ladri in casa a svaligiargli lappartamento. Domenica scorsa a Villalago infatti alcuni malviventi si sono introdotti nellappartamento di F.A. e mentre luomo era in procinto di assistere allo scambio delle fedi nella chiesa parrocchiale di Santa Maria di Loreto. Ignoti si sono introdotti clandestinamente nella sua abitazione. Quattromila euro in contanti e alcuni oggetti doro il bottino del colpo messo a segno nellappartamento situato a due passi da piazza Celestino Lupi. Alla festa nuziale hanno partecipato molte famiglie del paese. Una giornata memorabile per tanti che per ha riservato unamara sorpresa alla famiglia del padre dello sposo, che al ritorno in casa in tarda serata ha dovuto fare i conti con il passaggio dei ladri. Alla famiglia, sconcertata per quanto accaduto in un giorno memorabile, non rimasto altro da fare che chiamare i carabinieri della caserma di Scanno e sporgere denuncia contro ignoti. I militari, che sembrano confermare che il furto possa essere stato compiuto nel primo pomeriggio di domenica, stanno ora indagando nella speranza di individuare i responsabili dellincursione. Un fenomeno, quello dei furti in casa che sta creando un allarme sociale. Si moltiplicano, infatti, gli appelli da parte delle popolazioni residenti nella Valle Peligna e nellAlto Sangro affinch sia garantita maggiore sicurezza negli appartamenti. Furti sono stati condotti nella scorsa settimana anche nellarea Subequana. (m.lav.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

MARTED 9 AGOSTO 2011

VALLE PELIGNA/ALTO SANGRO

L2

IL CENTRO

DIBATTITO SULLA SANIT

SULMONA

Silveri: i presidi ospedalieri di Sulmona e Avezzano saranno tutelati dal piano


Il direttore della Asl replica al senatore Piccone il quale aveva sollevato perplessit sul riordino
di Fabio Iuliano
SULMONA. Nessuna area verr trascurata. Il direttore generale della Asl, Giancarlo Silveri, replica cos al coordinatore regionale del Pdl, Filippo Piccone, il quale Comprendo le preoccupazioni, dichiara il manager Silveri, di quanti temono che lazione in atto di riordino della sanit della Asl provinciale possa trascurare alcune aree del territorio. Ritengo tuttavia importante chiarire che nulla si sta facendo, o si intende fare, per svilire lofferta sanitaria n sul piano qualitativo n su quello quantitativo. La sospensione di alcune attivit ospedaliere, prosegue Silveri, assolutamente provvisoria e comunque sempre programmata, per fare in modo che nessuno venga lasciato senza assistenza; tale sospensione, legata ai periodi di ferie o in attesa di avere in servizio il personale che via via si sta assumendo, non va quindi enfatizzata. Il manager si dice dunque ottimista sulle prospettive future della Asl provinciale. Ad ogni buon conto, al fine di dare contezza della nostra azione e tranquillizzare i cittadini anche sulla realizzazione dei nuovi ospedali ad Avezzano e a Sulmona, ho chiesto al presidente del Comitato ristretto dei sindaci, conclude Silveri, di convocare un confronto aperto, auspicando che possa essere allargato ad altre figure istituzionali. Il senatore del Pdl, Filippo Piccone ha paventato il rischio di una Asl a due velocit, chiedendo unacceleranei giorni scorsi si detto preoccupato dal fatto che il piano di riordino determini una riduzione delle risorse negli ospedali periferici della provincia. zione sugli importanti e significativi impegni assunti per gli ospedali di Avezzano, Sulmona e Castel di Sangro che, bene ricordarlo, rappresentano lofferta sanitaria per circa il 70% del territorio dellintera provincia aquilana.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Giostra protagonista del consiglio comunale


SULMONA. Il Comune istituisce il consiglio comunale sotto Palio, unassise caratterizzata dalla presenza del Palio della Giostra Cavalleresca di Sulmona, in aula. A portare il prezioso premio sar da una delegazione del borgo o sestiere vincitore e dal presidente della Giostra cavalleresca, vestiti in abiti depoca, mentre il Capitano pronuncer il discorso del Palio. Lintesa stata raggiunta tra la presidenza del consiglio comunale e lassociazione Giostra Cavalleresca con lobiettivo di valorizzare la rievocazione storica e potenziare la collaborazione tra amministrazione e le organizzazioni protagoniste della rievocazione rinascimentale. Il consiglio comunale sotto Palio si svolger nella prima seduta che segue ledizione della Giostra cavalleresca. Liniziativa si svolta anche lo scorso anno in via sperimentale, poi la decisione del presidente del consiglio comunale Nicola Angelucci e del presidente del sodalizio che organizza la rievocazione storica, Emidio Cantelmi, di sottoscrivere un protocollo dintesa per istituire ufficialmente lassise dedicata al Palio. In base al protocollo, la delegazione vincitrice rester in aula durante tutto il consiglio, il Palio sar sistemato vicino al gonfalone del Comune. Chiara Buccini Il direttore generale della Asl, Giancarlo Silveri
RIPRODUZIONE RISERVATA

A breve sar convocato un confronto con il comitato dei sindaci

Numerosi anche gli appuntamenti sportivi del cartellone stagionale


SULMONA
CANILE

Arriva una nuova sala operatoria


Un cimitero per cani con annesso forno crematorio e sala operatoria. Dopo essersi aggiudicata per la seconda volta consecutiva la gestione del canile municipale, lassociazione Code felici ha gi le idee chiare sui prossimi progetti a breve termine. Siamo contentissimi di essersi aggiudicati nuovamente la gestione del canile, dice Gabriella Tunno dellassociazione Code felici, abbiamo tenuto questi animali negli ultimi quattro anni curandoli ogni giorno. (f.p.)

ROCCARASO. Un mese di spettacoli, concerti di musica classica, leggera e jazz, popolare e tradizionale abruzzese, convegni e sport. Il cartellone estivo del Comune di Roccaraso stato pensato per accontentare tutti i gusti e offrire a cittadini e turisti diverse alternative fino al 4 settembre. Un cartellone che continuer, sotto il motto Restate con noi, con appuntamenti sportivi fino a ottobre. Il programma stato ideato dallassessorato al Turismo. Due gli appuntamenti importanti per la musica. Sabato sera la giovane artista Noemi canter alle 21,30, in occasione del primo giorno per i festeggiamenti del patrono di Roccaraso, SantIppolito Martire. Il 26 agosto, invece, ci sar il concerto di uno dei big della musica leggera italiana: Raf, che canter in piazza Ga-

Lestate di Roccaraso in musica con Raf e Noemi di X-Factor

La giovane Noemi in concerto ribaldi, a Pietransieri, alle 21,30. Ma non finisce qui. Particolare attenzione anche al progetto memoria per ricordare leccidio di Pietransieri perpetrato dalle Ss naziste nel 1943, una tragedia che ha colpito profondamente la comunit dei roccolani. Abbiamo voluto organizzare unestate speciale per i nostri cittadini e per i tanti turisti che anche destate riempiono il paese, spiega il vicesindaco e assesso-

re al Turismo, Alessandro Amicone, per rilanciare il ruolo da protagonista della nostra citt nellItalia centrale. Tra gli altri appuntamenti: il giorno di Ferragosto serata cabaret con Lino Barbieri (piazza Leone, ore 21). Il 16 agosto Francesco Mammola al pianoforte In viaggio per i classici della musica internazionale (piazza Leone, ore 21). Il 21 agosto in piazza Garibaldi alle 21,30 ci sar, invece, la proiezione del film 1943: lanno fatale dai Caduti di Russia alle Vittime di Pietransieri. Tre giorni di sport, invece, dal 24 al 27, con lo Stage internazionale di alta specializzazione per atleti ed allenatori, specialit singolo-pattinaggio artistico a rotelle. Il 10 e 11 settembre, previsto il Campionato italiano di Motorally 2011.

Morto limprenditore Zappa Un riferimento per ledilizia

PERDONANZA
FIACCOLATA

Mercoled 17 agosto parte la staffetta


Prender il via con la fiaccolata del 17 agosto prossimo la 717esima Perdonanza. Per il secondo anno consecutivo non sar possibile consentire la partenza di tutti i partecipanti, sempre numerosi, dallEremo di Santo Onofrio. Infatti lordinanza di chiusura dellarea in vigore dal maggio 2010 non stata ancora revocata, nonostante limpegno profuso dallassociazione celestiniana nello spronare lamministrazione comunale a premere sullacceleratore. La fiaccola di Celestino attraverser tutta la Valle Subequana per poi raggiungere la piana di Navelli e i comuni dellAquilano. Marted 23 agosto prevista laccensione del tripode che dar il via alle celebrazioni. Il corteo storico per lapertura della Porta santa in programma domenica 28.

SULMONA. morto a 84 anni a Sulmona limprenditore Benedetto Zappa (in una foto degli anni Sessanta tratta dal sito Abexpress.it), originario di Pescocostanzo. Una vita dedita alledilizia, partendo da quella pi antica e tradizionale come mastro di pietra, fino alla realizzazione di unimpresa, che ora lascia ai figli Raimondo ed Edoardo. Limpresa si distinta in tutto il centro sud per le opere nel campo delledilizia civile, ferroviaria, marittima e dei centri antichi. Famoso rimane il suo restauro della cinquecentesca scalinata della collegiata di Pescocostanzo. Il primo nucleo operativo nato nei primi anni Settanta. Unintuizione lungimirante. Grazie ai pregevoli lavori eseguiti, la ditta ha conosciuto una rapida espansione, anche fuori dallAbruzzo. Nel 1982 c stata la costituzione della societ di capitali Zappa Benedetto Srl, che si afferma. I funerali si sono svolti nella Cattedrale di San Panfilo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Via Tiburtina 91 Centralino 085/20521 Fax 085/4318050 Pubblicita: 085/441231

Pescara
e-mail: red.pescara@ilcentro.it

C1

MARTED 9 AGOSTO 2011

In alto, il direttore generale Ilari A destra, i dirigenti al Patrimonio Vespasiano e alla Programmazione del territorio Fino

Rapporto dellente sulle presenze dei dipendenti: la maglia nera spetta al servizio Controllo di gestione
di Andrea Bene
PESCARA. Certificati di malattia, ferie, permessi, aspettative, congedi. Chi pi ne ha, pi ne metta. I dipendenti del Comune di Pescara non sembrano differenziarsi pi di tanto dai colleghi di altri enti pubblici, dove il numero di assenze risulta in genere pi elevato di quello dei lavoratori del settore privato. Gli impiegati del Comune, nel giugno scorso, si sono assentati in media 4-5 giorni in un mese, con punte massime anche di 13 giorni. E quanto risulta dal rapporto pubblicato dallamministrazione: per la prima volta, sono state svelate le cifre delle assenze nei vari uffici e dei singoli dirigenti. Una sorta di registro nero, che inchioda alle proprie responsabilit tutti i dipendenti pubblici. Adesso, le assenze non sono pi di competenza esclusiva del capo ufficio di turno, ma vengono rivelate anche ai cittadini. Lo prevede la Legge Brunetta sulla trasparenza amministrativa. GLI ASSENTEISTI. Nel giugno scorso, la maglia nera per il numero di assenze stata conquistata dal settore Controllo di gestione. Ha un solo dipendente che ha totalizzato il 62 per cento di assenze. In pratica, ha lavorato un giorno s e uno no. Non si sa se queste assenze siano dovute a malattia, congedi, o alle ferie. Altro caso eclatante quello del settore Patrimonio immobiliare, guidato dal dirigente Tommaso Vespasiano, dove lavorano 47 impiegati. La percentuale di assen-

Comune, le assenze superano il 30%


A giugno gli impiegati hanno lavorato in media solo 20 giorni
cio delle imposte locali conta 31 dipendenti, che hanno totalizzato il 29 per cento di assenze, cio 8 giorni su 26. Simile landamento per i Servizi demografici, 54 impiegati, assegnati al vice segretario generale Cosimo Macchiarola. La percentuale stata del 27,6 per cento. Ancora pi gi troviamo, con il 24,5 per cento, troviamo il settore Programmazione del territorio del dirigente Emilia Fino. I PIU PRESENTI. Capovolgendo la classifica, si scopre che i dipendenti pi presenti sono quelli dellUrbanistica. Pi precisamente, del settore Programmi complessi: sono in tutto 3, ma la percentuale di assenze nel mese di giugno stata minima, appena il 4 per cento. Sullo stesso piano il Servizio informatica, con 10 dipendenti e il 4,66 per cento di assenze. Tra i meno assenteisti, troviamo anche gli 8 impiegati del settore Lavori pubblici, con l11,5 per cento di assenze e i dipendenti del Gabinetto del sindaco, di cui responsabile Marco Molisani. Lavorano con lui 13 persone che hanno fatto registrare solo il 12,66 per cento di assenze. La percentuale sale al 15,87 per cento per il settore Ambiente e mobilit, assegnato al dirigente Fabrizio Trisi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Sempre presente in tre mesi

Il direttore Ilari lo Stachanov dei dirigenti


PESCARA. E Stefano Ilari lo Stachanov del Comune di Pescara. Nei primi tre mesi dellanno, il direttore generale, che percepisce lo stipendio lordo pi alto tra i dirigenti, di 130mila euro allanno, stato sempre nel suo ufficio. Lo rivelano i dati pubblicati dallamministrazione sulle assenze dei dirigenti. Tra i meno presenti troviamo Gaetano Silverii, responsabile del settore Attivit produttive. Nel marzo scorso, ha totalizzato il 33,96 per cento di assenze; il 29,17, a febbraio; il 10,64, a gennaio. Alta la percentuale anche del comandante dei vigili urbani Carlo Maggitti. Nel marzo scorso, ha fatto registrare il 28,3 per cento di assenze; l8,33; a febbraio; il 19,15, a gennaio. Sempre presente nei primi tre mesi dellanno anche Alessandro Salvati, lex dirigente alla Gestione del territorio andato in pensione nel giugno scorso.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Lavvocato Paola Di Marco ze stata del 33,08 per cento, ossia 8 giorni e mezzo su 26. Simile la situazione del settore Attivit produttive, di cui responsabile Gaetano Silverii: conta 40 dipendenti e ha fatto registrare il 30 per cento di assenze. Sullo stesso livello il Servizio legale con 13 persone, guidato dallavvocato Paola Di Marco. La percentuale stata del 31,65 per cento. Scendendo un gradino troviamo il settore Tributi assegnato ai dirigenti Marco Scorrano e Giovanni DAquino, che anche Ragioniere generale dellente. Luffi-

II

MARTED 9 AGOSTO 2011

PESCARA

C2

IL CENTRO

IL PORTO INSABBIATO

I LAVORI

Dragaggio, i fanghi in mare


Commissione pesca approva il progetto per lescavo nella darsena
PESCARA. La Commissione pesca ha dato via libera al progetto preliminare di dragaggio della darsena del porto. Lo ha rivelato il commissario Guerino Testa. La commissione, dopo aver ascoltato la relazione di uno dei tecnici, ha espresso allunanimit il voto favorevole. Si tratta di un parere di opportunit che consente di fatto al commissario di portare avanti il progetto e di presentarlo al ministero dellAmbiente per ottenere le auLA POLEMICA torizzazioni necessarie per dragare 120mila metri cubi circa di fanghi e sabbia dalla darsena e PESCARA. Il Wwf conteper versarli sta il progetto di dragagin mare, in gio con limmersione in un sito gi inmare, a 5 miglia dalla codividuato sta abruzzese, dei fanghi dallIspra recuperati dal porto. Lasche si trova sociazione ha inviato un ad oltre 5 midossier al commissario glia dalla coTesta e ai ministeri rilesta abruzzevando i rischi nellimmerse. La parte sione in mare dei fanghi restante del che, a detta del Wwf, non materiale, sono compatibili. circa 170mila metri cubi, che si accumulato in darsena potr essere utilizzato per il ripascimento della costa. Ma proprio perch la

Accolte le richieste della marineria

Banchina sud, il Comune ripara i contatori rotti e installa un nuovo manicotto


PESCARA. Sono partiti i lavori sulla banchina sud per riparare i contatori dellacqua rotti e per installare un manicotto lungo cento metri per consentire il lavaggio e il rifornimento dei pescherecci ormeggiati lontano a causa dellinsabbiamento dei fondali del porto. Sono gli interventi effettuati dal Comune per venire incontro alle richieste della marineria pescarese. Lo ha rivelato il presidente della commissione lavori pubblici Armando Foschi. In particolare gli operatori della pesca, ha affermato, hanno denunciato la rottura di alcuni contatori dellacqua, la cui sostituzione era in qualche modo a carico della stessa marineria. Questo disagio non consentiva di effettuare il rifornimento dellacqua a bordo. Le condotte infatti, ha proseguito Foschi, si trovano in una posizione tale che attualmente risulta irraggiungibile per molti pescherecci i quali, a causa del pescato, non riescono a rientrare nel porto canale, quasi completamente insabbiato e sono costretti a fermarsi allingresso, dunque lontano dalle condotte. Tale situazione, ha spiegato ancora il presidente della commissione, costringeva i pescatori addirittura a caricare acqua con le taniche per poi trasportarle manualmente a bordo. Pochi giorni fa, dopo un sopralluogo degli uffici tecnici, lamministrazione comunale intervenuta con il proprio personale interno per porre riparo a tali disservizi. Con un nostro idraulico, ha precisato, abbiamo provveduto a riparare i contatori idrici rotti ripristinandone la piena funzionalit. Poi, abbiamo acquistato e installato un manicotto lungo oltre cento metri che, agganciato alle condotte, ci consente di portare acqua e di rifornire tutti i pescherecci ormeggiati.

Dossier del Wwf avverte dei rischi

Il presidente Guerino Testa destinazione diversa, spiega una nota della Provincia, cambia anche la procedura da seguire e liter fa capo alla Regione e non al ministero. Ai lavori hanno partecipato anche i rappresentanti della marineria che hanno chiesto informazioni e rassicurazioni precise sul passaggio successivo, e cio sul dragaggio della canaletta. Su questa zona, avverte la nota, sono in corso le analisi dellArta, perch prima di prendere qualsiasi decisione

Lassessore regionale alla pesca Mauro Febbo necessario conoscere la qualit del materiale e sapere, quindi, come va trattato. Si pensa alla possibilit di dotare il porto di Pescara di una draga fissa. Tagliare al massimo i tempi seguendo scrupolosamente le procedure: questo limperativo che ci siamo dati, ha detto il commissario Testa, siamo certi che il ministero risponder quanto prima alla nostra richiesta di dragaggio. Non si pu dimenticare che il grido di allarme non riguarda solo la marineria ma tutta la citt, perch il fiume Pescara porta con s un rischio di esondazione da non sottovalutare. Lassessore regionale Mauro Febbo, presente alla riunione, ha dichiarato che assolutamente necessario affrettare i tempi per la risoluzione dei problemi che da troppo tempo affliggono il porto canale. Il dragaggio resta unoperazione prioritaria da realizzare in tempi certi e soprattutto con celerit.

IL CENTRO

PESCARA

C3

MARTED 9 AGOSTO 2011

III

La sanit. Rapini: La Asl vuole accorpare il reparto al Sert, un errore da evitare

Alcologia, 500 pazienti in cura


Ma la dirigente denuncia: manca il personale, vogliono chiuderci
di Pietro Lambertini
PESCARA. Il servizio di Alcologia della Asl di Pescara a rischio di smantellamento per carenza di personale. Lunico medico rimasto sono io. A parlare cos Splendora Rapini, in trincea da 15 anni. Esiste dal 1996 il servizio di Alcologia della Asl di Pescara e oggi assiste circa cinquecento pazienti con problemi di dipendenza dallalcol sparsi tra la citt e la provincia. E i numeri, spiega la dirigente Splendora Rapini, sono in crescita: LAbruzzo, spiega, con Molise, Basilicata, Sardegna e Toscana una delle regioni con valori sopra la media di abuso alcolico: tra il 2009 e il 2010 il binge drinking, cio il bere per ubriacarsi, ha avuto un incremento dall8,4 al 12,6 per cento. Pescara, con i suoi locali della movida, gioca un ruolo dominante nella classifica dellabuso di alcol e i casi di giovani in cura non sono pi isolati. Secondo il medico, la scarsa sensibilit delle istituzioni contro labuso di alcol nasce dal fatto che lalcol non percepito come rischioso. Invece, lalcol democratico: investe la borghesia e il proletariato senza distinzioni e provoca un disagio a cascata che investe tutta la famiglia. In questo quadro generale, osserva Rapini, un passato dal 1978 fino al

Il direttore generale della Asl di Pescara Claudio DAmario pronto ad accorpare i due servizi di Alcologia a Pescara e Penne-Popoli 1996 al Sert, la Regione Abruzzo non sembra farsi carico di questa problematica n pare prospettarsi alcuna articolata programmazione politica volta a contrastare questo fenomeno. La dirigente elenca i problemi irrisolti di Alcologia e il primo la carenza di personale: Rapini andr in pensione nel 2012 e il medico Luciano Galante, un professionista impegnato con passione, scomparso tre anni fa e, alla Asl, nessuno ha pensato di sostituirlo. Inoltre, denuncia Rapini, il servizio a Penne-Popoli stato praticamente smantellato allinsaputa degli operatori. Il direttore generale della Asl Claudio DAmario ha le idee chiare ma opposte a Rapini: Due servizi di Alcologia per la Asl sono troppi e non hanno senso, spiega il manager, quindi, Penne-Popoli chiuder e lassistenza sar redistribuita nei distretti sanitari. Ma il rischio grave, continua Rapini, laccorpamento di Alcologia al Sert, il servizio che cura la tossicodipendenza. sbagliato: Alcologia e Sert devono mantenere sedi differenziate. Secondo DAmario, invece, la via dellaccorpamento praticabile: Per la visione moderna, la dipendenza dallalcol simile alla tossicodipendenza ma, forse, sotto il profilo culturale, non siamo ancora

La dirigente di Alcologia Splendora Rapini pronti a unire le due strutture. La decisione, quindi, non presa, ma Rapini spiega: Chi formula simili proposte, avverte, proprio sicuro che sia opportuno far rivolgere al Sert anche un giovane, magari nostro figlio, che vuole cambiare uno stile di vita nocivo alla salute legato allalcol? E siamo sicuri che anche un professionista, un dipendente o una persona minimamente ambivalente rispetto al cambiamento si rivolger al Sert senza un aumento delle resistenze?. Rapini denuncia anche che non ci sono posti letto per il trattamento in fase acuta di pazienti affetti da patologie alcorrelate. In Abruzzo non esiste neanche una struttura residenza di riabilitazione alcologica per i pazienti che, dopo la fase acuta, hanno bisogno di osservazione e cure prima dellinvio al trattamento ambulatoriale.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LEDIFICIO

Gli uffici trasferiti entro ottobre


PESCARA. Coster 1,8 milioni di euro restaurare il palazzo ex Pediatria che cade a pezzi e a ottobre gli uffici saranno trasferiti. Lo afferma il direttore generale della Asl di Pescara Claudio DAmario che annuncia: Una volta completati i lavori, il palazzo ospiter il poliambulatorio. Non pu essere pi un mix di attivit come accade oggi con la farmacia, lEconomato e il centro Alzheimer. Lo stabile va riprogrammato. Il primo passo, con linizio dei lavori pianificati allinizio del 2012, sar la riqualificazione dei pilastri minati dallacqua: Ma non una perdita dacqua potabile,

Palazzo Asl, partono i lavori ai pilastri


Trovati 1,8 milioni per riparare i danni causati dallacqua
bloccato: Ascensore fermo, il cartello appeso a ogni piano del palazzo ex Pediatria. Secondo un allarme lanciato l8 agosto del 2007 dal responsabile del coordinamento del dipartimento di Prevenzione Carlo DIntino, con una lettera spedita anche allex prefetto Giuliano Lalli, allex sindaco Luciano DAlfonso e allex direttore generale della Asl Angelo Cordone, i sotterranei dello stabile si sono allagati con una maxi-perdita di acqua potabile. Lacqua potabile, poi, stata aspirata da una pompa a immersione e gettata nella fogna, novanta litri al minuto: secondo quanto scritto da DIntino la perdita dacqua cominciata nel 2006. Ma lallarme lanciato l8 agosto 2007 da DIntino non lunico: lo stesso DIntino aveva segnalato la perdita dacqua ancora prima, il 26 giugno 2007. Per valutare la stabilit delledificio, DAmario ha fatto svolgere carotaggi nei muri. Il responso stato chiaro: il palazzo pericoloso e le attivit presenti vanno trasferite. A ottobre levacuazione delledificio sar completata, assicura DAmario, lEconomato trover posto in locali che si sono liberati in strutture di via Paolini, per la farmacia stiamo studiando una soluzione. (p.l.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

precisa DAmario, non appena mi sono insediato ho risolto il problema di una perdita con unindagine geologica. Lo strato dacqua presente dovuto a infiltrazioni dacqua piovana che poi ristagna. Oggi, la tromba dellascensore del palazzo ancora invasa dallacqua e limpianto

Sopra i buchi nei muri per i carotaggi A destra lacqua nella tromba dellascensore

IV

MARTED 9 AGOSTO 2011

PESCARA

C4

IL CENTRO

LINCHIESTA

La giovane madre era ricoverata a Ostetricia ora il magistrato potrebbe disporre lautopsia

Ospedale: nasce in bagno, poi muore


Donna partorisce due gemelli, uno sopravvive 72 ore. La famiglia sporge denuncia
PESCARA. Era stata ricoverata nel reparto di ostetricia dellospedale a seguito di problemi sorti nel corso di una gravidanza gemellare. La donna, residente a Sulmona, avrebbe partorito uno dei gemelli mentre era in bagno. Il primo morto a distanza di 3 giorni dalla nascita, mentre il secondo in terapia intensiva. Sulla vicenda, dopo la denuncia dei genitori, la procura ha aperto uninchiesta. E proprio in queste ore, mentre uno dei gemelli in lotta per sopravvivere, il magistrato di turno sta decidendo se disporre lautopsia sul corpicino del fratellino, al fine di verificare, cos come richiesto dai genitori, eventuali responsabilit dei medici. Tutto cominciato la scorsa settimana quando la giovane mamma, originaria uropa dellEst ma sposata con un sulmonese, ha raggiunto insieme al marito lospedale civile. La donna si trovava al sesto mese di una gravidanza gemellare e, dopo aver accusato dei forti dolori addominali, si preoccupata di farsi controllare in una struttura attrezzata per qualsiasi emergenza, in quanto si sarebbe trattato di un parto prematuro, che non rientra nelle competenze dellospedale di Sulmona. Ricoverata nel reparto di ostetricia, la donna stata sottoposta a tutti i controlli del caso a seguito dei quali i medici avrebbero deciso di provare a portare avanti la gravidanza. Nel corso della degenza, la donna si sarebbe recata in bagno dove sarebbe stata colta da altri dolori. Temendo che potesse succedere qualcosa, la donna ha chiesto aiuto, stendendosi sul pavimento. Quando arrivata lostetrica il bambino gi stava nascendo ed proprio nella stanzetta del bagno che la donna ha partorito. Subito il neonato stato sottoposto a terapia intensiva, mentre la madre stata trasportata in sala operatoria per far nascere laltro gemello che portava ancora in grembo. Un intervento durato solo pochi minuti e anche il secondo figlio venuto alla luce. Sembrava che la situazione migliorasse ma, ieri pomeriggio, a tre giorni dal parto, il cuoricino del pri-

LE RICERCHE stato rintracciato dai carabinieri

Ritrovato a Ortona il 37enne pescarese scomparso il 3 agosto


PESCARA. E stato ritrovato a Ortona, in localit Riccetta, il 37enne di Pescara scomparso nei giorni scorsi dopo aver lasciato un biglietto con cui faceva immaginare il peggio. Lo hanno rintracciato gli uomini del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Ortona. Era vicino a uno stabilimento balneare ed stato condotto in caserma. Subito dopo sono stati informati i familiari, e in particolare la moglie, che il 3 agosto si era rivolta alla questura per denunciarne la scomparsa. La polizia aveva attivato le ricerche, con la collaborazione di polizia provinciale, Corpo forestale dello Stato, Soccorso alpino e anche con lintervento di cani specializzati. Lauto dello scomparso era stata ritrovata subito sulla Circonvallazione, allaltezza di Colle San Silvestro: cerano alcune tracce di sangue. (f.b.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

Laltro piccolo nato prematuro tenuto costantemente sotto osservazione medica


Medici in sala operatoria Una donna ha partorito due gemelli ma uno morto mo dei gemelli si fermato per sempre. Secondo i genitori, la morte del piccolo implicherebbe responsabilit da parte dei medici che avrebbero deciso di portare avanti la gravidanza nonostante le avvisaglie di aborto evidenziate al momento del ricovero in

ospedale. Cos, ieri mattina la giovane coppia si recata al commissariato di Sulmona per denunciare laccaduto. Due distinte denunce in cui i neo genitori hanno raccontato nei minimi particolari, i drammatici momenti che hanno portato al ricovero in ospedale e alla nascita dei due gemelli. Ora spetter al magistrato pescarese, competente per territorio, accertare la fondatezza delle accuse. Claudio Lattanzio
RIPRODUZIONE RISERVATA

LA DISAVVENTURA

Mia moglie diabetica


di Melissa Di Sano
PESCARA. unodissea quella vissuta da Francesco Bontempo, portalettere in pensione, che domenica sera ha tentato in ogni modo di tornare a casa con un autobus del servizio pubblico. Pi di due ore e mezza per percorrere pochi chilometri, da via della Pineta a via Montacquaviva, nei pressi dellospedale Spirito Santo. Ero con mia moglie, racconta, e dopo un pomeriggio trascorso in spiaggia siamo andati alla fermata del pullman in attesa del numero 2 della Gestione trasporti metropolitani. Erano le 18.37, ho guardato lorologio, e il primo bus utile passato alle 19.50. Ma era strapieno ed potuta salire a bordo una sola persona, continua Bontempo ancora visibilmente arrabbiato, il secondo autobus arrivato alle 20.05 ma lautista non ha aperto le porte, cos come pure quello successivo, pochi minuti dopo. A quel punto laspirante viaggiatore ha perso le staffe. Se non fosse stato per la presenza di mia moglie che soffre di diabete sarei tornato a piedi, cos invece ho pensato di mettermi davanti al bus e di bloccarne la ripartenza, ma poi mia moglie mi ha riportato alla calma, e abbiamo continuato ad aspettare. Alle 20.12 arriva finalmente un pullman disponibile, ma lodissea non finita. Arriviamo alla fermata nei pressi del Comune di Pescara alle 20.25 e ci vediamo passare davanti il 9, cos non ci resta che attendere larri-

Bus pieno, due anziani a terra


Il viaggio dalla Pineta allospedale in quasi 3 ore
LA PROTESTA

Volo per Catania in ritardo dal mattino slitta al pomeriggio


PESCARA. Caos in aeroporto per i tanti passeggeri in attesa ieri mattina di potersi imbarcare sul volo diretto della Fly on Air per Catania. Laereo decollato dalla pista del Liberi con quasi cinque ore di ritardo. Disagi per i passeggeri che hanno atteso invano dalle prime ore dellalba per un volo che doveva partire alle 11.55 e invece si mosso dalla pista solo alle 16.25. perch non ho la patente e poi lo ritengo un gesto di civilt e di rispetto per lambiente, ma cos veramente assurdo. Con lo stesso tempo ci sarei andato a Roma. La protesta di Bontempo non isolata, sono diversi i cittadini che usufruiscono del servizio di trasporto pubblico della Gtm, di cui presidente Michele Russo, e soprattutto in estate lamentano ritardi e la presenza di poche corse, molte strapiene. Non mi spiego alcuni orari sballati, aggiunge Bontempo, l11 ad esempio la domenica parte da Pescara centrale ogni 20 minuti mentre il 5, che serve anche lospedale, parte ogni mezzora, e il 4 addirittura ogni ora. Un problema per chi ha acquistato un biglietto valido 90 minuti (al costo di un euro), perch non fa in tempo ad arrivare alla propria destinazione che gi deve ripartire se vuole usufruire dello stesso biglietto.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Francesco Bontempo con i biglietti del bus tra le mani e a lato Michele Russo, presidente della Gtm vo del 5 che parte dalla stazione alle 20.40. Siamo arrivati alla fermata di casa nostra dopo le 21, stremati da quasi tre ore di disagi. Una domenica dagosto da dimenticare per questo signore che per tanti anni ha lavorato in Svizzera e in Canada. Una cosa del genere l non lho mai vista, eppure io uso da sempre i mezzi pubblici

Lotteria di San Donato Estratti i numeri vincenti


PESCARA. Sono stati estratti i numeri vincenti della lotteria di beneficenza organizzata dalla parrocchia di San Donato in occasione della festa patronale che ha coinvolto lintero quartiere. Lestrazione dei biglietti fortunati stata effettuata domenica scorsa, nel corso dei festeggiamenti. Il primo premio, un buono dacquisto di 500 euro nellEurospin di via Aldo Moro, andato al numero 1986; il secondo, un buono dacquisto di 300 euro nella Macelleria Roberto di via San Donato, al numero 1761; il terzo, un buono di 200 euro spendibile nellAngolo delle Bont di via San Donato, al numero 2771; il quarto, 100 euro da usare nel negozio Cab Abbigliamenti di via Lago di Scanno, al 2395; il quinto premio, 50 euro da spendere dal parrucchiere Marco Ballone Acconciature in via della Bonifica al numero 2038. Le celebrazioni e i festeggiamenti per il Santo patrono si sono conclusi ieri sera. Come ogni anno stato grande lafflusso di fedeli.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Mia figlia doveva prendere laereo, racconta Antonio Fiore, e ha dovuto attendere mezza giornata. Cerano molte persone che viaggiavano per lavoro e soprattutti tanti bambini che hanno dovuto sopportare un ulteriore stress. Le prime indicazioni da parte della compagnia aerea sono arrivate intorno alle 10.30 e dicevano che laereo avrebbe avuto un paio di ore di ritardo, ma senza spiegare il perch. A quel punto ai passeggeri in attesa stato offerto un coupon che permetteva loro di fare colazione gratis. Poi stato effettuato il check-in. Il tempo si dilatato senza che accadesse nulla e senza che nessuna voce parlasse pi dai microfoni, continua Fiore, e anche chiedendo delucidazioni allufficio informazioni nessuno ha saputo dirci niente. Il nervosismo si fatto sentire e le proteste anche, ma alla fine, rassegnati, i

viaggiatori hanno atteso il momento dellimbarco e con estrema civilt hanno lasciato il Liberi con destinazione aeroporto Fontanarossa di Catania. Il problema, a detta dei pendolari abituali, sembra ripetersi con una certa frequenza, soprattutto il luned. Qualcuno mi ha detto, aggiunge Fiore, che lo stesso vettore effettua nella stessa giornata anche il volo Venezia-Catania, poi arriva a Pescara per ripartire di nuovo alla volta del Fontanarossa. Non si tratta di un caso isolato al Liberi. Problemi di partenze in ritardo vengono segnalate anche nel volo per Pescara-Milano. Sono giornate da incubo quando accade, lamenta chi usufruisce di questo volo con una certa frequenza, a volte allandata abbiamo aspettato anche tre ore per decollare e le cose non sono andate meglio al ritorno. (m.d.s.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

IL CENTRO

PESCARA
IL CASO

C5

MARTED 9 AGOSTO 2011

LORETO

Tentato omicidio, medico ricercato


Il pescarese che ha tentato di investire i poliziotti braccato nel Nord Italia
di Melissa Di Sano
PESCARA. E un medico luomo che una decina di giorni fa, sul lungomare di Rimini, ha tentato di investire due poliziotti che gli avevano intimato lalt e ha seminato il panico correndo a tutta velocit per le vie del centro. Luomo, pescarese di 43 anni, risiede a Lanciano. Nei suoi confronti stato diramato un ordine di cattura per tentato omicidio, lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale. Il medico sembra essere un personaggio violento e pericoloso, gi noto alle forze dellordine per una serie di reati commessi in passato: furto, ricettazione, truffa e resistenza a pubblico ufficiale. Ultimamente gravita nel nord Italia dove si era trasferito anni fa per lavoro, esercitando come guardia medica. Gli inquirenti, che non hanno diffuso le sue generalit, gli starebbero alle costole. E stata individuata la proprietaria dellAlfa 147 a bordo della quale luomo e una donna in sua compagnia hanno provato ad investire ripetutamente gli agenti che gli imponevano lalt. Si tratta della sorella delluomo, anche lei di Pescara. La pattuglia della polizia era intervenuta su richiesta di una coppia di turisti allarmati da quellauto che sembrava pedinarli. Il medico ha finto di fermarsi e invece ha premuto il piede sullacceleratore tentando di investire gli agenti e poi dandosi ad una folle corsa nel centro di Rimini, tra ali di folla nel panico. Non si fermato neanche quando gli agenti hanno sparato tre colpi alle gomme della sua auto. Alla fine per i due hanno dovuto abbandonare lauto, ormai distrutta e con i pneumatici a terra, e si sono dati alla fuga a piedi. E proprio dallAlfa 147, ritrovata due giorni dopo in un parcheggio poco distante dal tentato investimento, che gli investigatori hanno scoperto lidentit delluomo, riconosciuto poi dalle foto segnaletiche anche dagli stessi agenti. La squadra mobile del capoluogo romagnolo, diretta dal commissario Luciano Baglioni, ha ricostruito i movimenti delluomo giudicato pericoloso e forse vicino agli ambienti dello spaccio.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il furto in un cantiere

Ruba e si nasconde in un frutteto Lo scovano i cani


LORETO. Dopo aver messo a segno un furto in un cantiere edile ha tentato il tutto per tutto e si nascosto in un frutteto, sperando di riuscire a farla franca. Ma le piante non gli hanno consentito di mimetizzarsi sufficientemente bene perch i cani hanno cominciato ad abbaiare e hanno permesso ai carabinieri che lo stavano inseguendo di rintracciarlo. Il presunto ladro un romeno di 44 anni, Gheorghe Dahorea, in Italia senza dimora, accusato di aver effettuato un furto di materiale di vario genere in un cantiere edile in localit Remartello per un valore di tremila euro. Luomo, che riuscito a farsi strada rompendo il cancello metallico, stato notato proprio mentre si aggirava nel cantiere, domenica pomeriggio. Un testimone ha allertato il proprietario della struttura in costruzione e lui si rivolto al 112. I carabinieri di Loreto hanno visto il ladro mentre si infilava in un frutteto per cui hanno circondato la zona. Poco dopo i cani hanno intercettato lo straniero e hanno cominciato ad abbaiare per cui gli uomini dellArma della compagnia di Montesilvano, coordinati dal capitano Enzo Marinelli, hanno bloccato luomo. La refurtiva stata recuperata e riconsegnata al proprietario.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Luciano Baglioni

CARABINIERI
PESCARA. Non guidava uno scooter qualunque. Il Kymco 250 su cui viaggiava laltra notte Marco Spinelli era rubato. sparito da Montesilvano il mese scorso e proprio per questo il 23enne ha deciso di non fermarsi allalt imposto dai carabinieri. Li ha ignorati e ha proseguito per la sua strada, ma stato controllato poco dopo nei pressi di casa. I militari hanno trovato della droga, per cui hanno proceduto con larresto. Quando Spinelli si visto di fronte la pattuglia dellArma, verso le 3.30, in viale Pindaro, ha preferito far finta di non averli notati. Sapeva che andando a fondo avrebbero

Ricettazione e spaccio, arrestato


Inseguimento notturno di una moto rubata
sono dati per vinti e si sono messi sulle tracce di quello scooter inseguendolo fino alla Tiburtina, ma l lo hanno perso. Le ricerche sono proseguite a Villa Del Fuoco, dove vive Marco Spinelli, che gi conosciuto alle forze dellordine, e si scoperto cos che era tornato nella zona di casa, dove lo hanno individuato i carabinieri, allincrocio tra via Lago di Capestrano e via Lago di Borgiano, luogo di ritrovo dei nomadi. Il giovane si disfatto delle chiavi del Kymco e di un pacchetto, ma il gesto stato notato per cui stato recuperato tutto. Si scoperto cos che Spinelli aveva con s 5 grammi di eroina, per cui la sua posizione si aggravata ulteriormente. Il giovane stato arrestato poco dopo per la detenzione della droga, mentre stato denunciato per il reato di ricettazione in relazione al fatto che viaggiava su un motociclo rubato. In base alla denuncia presentata ai carabinieri di Montesilvano, il Kymco sparito dalla citt adriatica l11 luglio scorso e da allora il giovane proprietario ne aveva perso le tracce. Dopo loperazione dellaltra notte lo scooter tornato nella sua disponibilit. I controlli dei carabinieri effettuati a carico di Spinelli hanno consentito anche di appurare un altro elemento. Il 23enne non avrebbe potuto guidare n quella n altre moto perch non ha conseguito la patente, ed per questo che stato segnalato allautorit giudiziaria pure per guida senza patente. Flavia Buccilli
RIPRODUZIONE RISERVATA

Marco Spinelli, arrestato scoperto in quattro e quattrotto che il mezzo era rubato per cui ha deciso di allontanarsi come se nulla fosse successo, sperando che la questione si chiudesse l. I militari, al contrario, non si

LINCENDIO NELLA NOTTE

Casotto a fuoco, paura sul lungomare


Le fiamme sono divampate accanto allo stabilimento La Vongola
PESCARA. Paura sul lungomare Matteotti ieri sera, quando allimprovviso si sono sollevate le fiamme dal casotto accanto allo stabilimento balneare La Vongola. In pochi attimi il fuoco ha avvolto la struttura in legno e il fuggi fuggi stato generale. Decine le chiamate ai vigili del fuoco che hanno impiegato pi di unora per domare lincendio e mettere in sicurezza larea. La struttura, che veniva utilizzata come rimessaggio di attrezzi, andata parzialmente distrutta. Tempo fa era stata posta sotto sequestro per unipotesi di abuso. La riviera stata chiusa al traffico nel tratto interessato dal lavoro dei due mezzi dei pompieri intervenuti per cercare di domare le fiamme. Tanti i curiosi che hanno assistito alle operazioni di spegnimento. Sul posto anche il personale della capitaneria di porto e gli agenti della polizia. Proprio questi ultimi, secondo indiscrezioni, nel pomerigAlcune fasi dellintervento dei vigili del fuoco e la gente incuriosita sul lungomare destra il casotto interessato dallincendio (foto Valerio Simeone)

gio di ieri avevano provveduto ad allontanare alcune persone, perlopi extracomunitarie, che bivaccavano ai piedi del casotto e spesso vi trascorrevano la notte. Ma per il momento gli inquirenti non azzardano alcuna ipote-

si. Quello che sembra certo che lincendio sia partito dal basamento in legno su cui stato costruito il casotto. Il lavoro degli investigatori andato avanti fino a serata inoltrata nel tentativo di individuare la causa scatenante del rogo. E il secondo caso sulla riviera nellarco di pochi mesi. A gennaio andato distrutto lo stabilimento balneare Oriente, poche decine di metri pi in l. In quelloccasione spegnere le fiamme che

avvolsero lo stabilimento balneare fu difficile per i vigili del fuoco che raggiunsero il lungomare con tutte le squadre a disposizione: nove mezzi, compresa unautobotte di supporto arrivata dal comando di Chieti. A dare lallarme, in quel caso come pure ieri sera, sono stati alcuni cittadini. Loperazione di spegnimento and avanti a rilento a causa del vento. Ieri niente ha ostacolato il lavoro dei vigili del fuoco. (m.d.s.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

VI

MARTED 9 AGOSTO 2011

PESCARA

CA

IL CENTRO

SPOLTORE

Linchiesta sulle tangenti in Comune La lettera inviata al prefetto, arriva un commissario

Ranghelli si dimette e chiede la libert


Sfogo del sindaco 14 giorni dopo larresto: Io non mi attacco alla poltrona
di Pietro Lambertini
SPOLTORE. Si dimesso alle 12,20 di ieri il sindaco di Spoltore Franco Ranghelli, accusato di associazione a delinquere, corruzione, concussione e abuso dufficio in uninchiesta della forestale con 13 indagati tra imprenditori e politici. Da 14 giorni Ranghelli, 54 anni, agli arresti domiciliari nella sua casa di via Massera insieme allex presidente del consiglio regionale Marino Roselli, 51 anni ex Pd e oggi dellApi, e al manager dei rifiuti Luciano Vernamonte (Sdi), 68 anni vicepresidente della societ pubblico-privata Ecologica srl. Ranghelli esce di scena: una decisione sofferta, cos scrive nella sua ultima lettera da sindaco. Un documento di 14 righe scritte di getto, a mano, con la penna nera, su un foglio senza intestazione. Una lettera partorita con grande e infinita amarezza per dare un chiaro segnale di non attaccamento alla poltrona, dice il sindaco. Di fronte al coro dimissioni, dimissioni, invocato dallopposizione e dalle associazioni e a uninchiesta da 25 lettivit: una risposta al pm Gennaro Varone che lo ha messo allapice di una presunta associazione a delinquere che ha gestito il Comune con la legge della clientela e decidendo affari in riunioni improvvisate nei bar e chiamate cabine di regia. Un percorso che ha portato Spoltore a sventolare una bandiera senza pi colori politici: dallelezione del 2007 con la casacca del Pd, Ranghelli diventato un indipendente tanto da essere esplulso dal partito. E i primi commenti arrivano proprio dagli ex alleati del centrosinistra: Con le dimissioni del sindaco, afferma il segretario cittadino del Pd Giovanni Tremante, si avvia a conclusione questa sventurata consiliatura e unamministrazione affaristica. Confidiamo nella dignit dei consiglieri di maggioranza affinch si dimettano e rinneghino un modo di amministrare occulto che li aveva bypassati. Apprendo con rispetto delle dovute dimissioni del sindaco, dice Luciano Di Lorito dellIdv, adesso, tutti i consiglieri devono dimettersi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il sindaco di Spoltore Franco Ranghelli ex Pd agli arresti domiciliari da 14 giorni Ieri ha deciso di dimettersi dallincarico faldoni, il sindaco indagato per gli affari del Prg e la costruzione di due torri lungo il fiume Pescara, per laccordo di programma tra Comune e una societ per ampliare il cimitero, per le proroghe dellappalto rifiuti, per pubblicit e riscossione tributi, getta la spugna. Ha tempo 20 giorni per ripensarci ma certo che Ranghelli vuole lasciare: ieri, il suo avvocato Augusto La Morgia ha depositato una richiesta di revoca della misura cautelare e la lettera di dimissioni stata mandata al prefetto Vincenzo DAntuono per la nomina di un commissario. Un altro passaggio chiave che fa pensare a dimissioni irrevocabili questo: il sindaco spiega che vuole affrontare con la necessaria serenit e al pi presto la mia posizione. Ma, tornando allinchiesta, c da dire che esiste unaltra parte dellindagine, ancora riservata: riguarda la costruzione del CityModa, il centro commerciale realizzato a Santa Teresa di Spoltore nel 2009. Un fascicolo aperto che conta pi di tre indagati. Nella sua lettera di congedo, protocollata in Comune con il numero 21564, Ranghelli parla dei suoi quattro anni al comando come un percorso intenso e impervio e ringrazia tutti quelli che hanno collaborato per linteresse generale dellente e per la col-

LE REAZIONI

In consiglio esplode la rabbia dei cittadini


La protesta in aula: Dimettetevi tutti. E arrivano i carabinieri
e opposizione attenti, dallaltro cittadini arrabbiati. Ed proprio al termine della lettura che si apre uno striscione: Dimissioni ora. E la voce dei residenti che invocano le dimissioni dei consiglieri. Solo in questo caso, infatti, la fine dellamministrazione sarebbe immediata; in caso contrario, Ranghelli avr 20 giorni di tempo per decidere se tornare sui suoi passi o no. Il clima si scalda, Spadaccini invita le forze dellordine a intervenire e i carabinieri entrano in aula, ma la protesta non si ferma, e iniziano a campeggiare cartelli con scritte Indignati, non intontiti e magliette con il messaggio Residenti a Spoltore ma non intontiti parafrasando lintercettazione di Marino Roselli nella quale, parlando di edilizia, dice bene o male a Spoltore sono tutti intontiti. A contorno, urla di vergogna, andate a casa. Il consigliere di opposizione Massimo Di Felice ribadisce la necessit del consiglio di dimettersi per fare immediata pulizia. Chiede dimissioni anche Luciano Di Lorito. Il primo a rispondere della maggioranza il consigliere indagato Ernesto Partenza: Non ho rammarichi, sono una persona che ha lasciato il segno, la mia coscienza a posto. Paola M.S. Toro
RIPRODUZIONE RISERVATA

SPOLTORE. Con 16 presenti e cinque assenti, il consiglio di Spoltore dedicato agli arresti eccellenti si apre poco dopo le 19 di ieri in una sala consiliare gremita di cittadini e si chiude con larrivo dei carabinieri. caldo largomento allordine del giorno, reso incandescente dalle dimissioni del sindaco Franco Ranghelli di poche ore prima: il sindaco, indagato nellinchiesta su presunte tangenti nellurbanistica e aggiudicazione degli appalti, aveva mandato alle 12,20 la lettera di dimissioni al presidente del consiglio Valerio Spadaccini e al vicesindaco Luciano DIncecco. Il primo a prendere la parola il consigliere dopposizione Enio Rosini, ex sfidante di Ranghelli: chiede che ven-

Un cartello alzato in aula ga letta allassemblea lordinanza emessa dal gip Gianluca Sarandrea e che il provvedimento venga recitato, come un monologo, in ogni capo di imputazione. Una lettura lunga quella delle prime nove pagine delle 107 dellordinanza: da un lato consiglieri di maggioranza

Lo striscione spuntato ieri sera tra il pubblico in consiglio

Le associazioni: Ora una Spoltore senza padroni


Il comitato No rifiuti e Terra nostra attaccano: se ne vadano anche assessori e consiglieri
SPOLTORE. Adesso, vogliamo una Spoltore libera da padrini e padroni, esulta lassociazione Terra nostra. Ora, avverte il comitato No rifiuti a Fosso grande, non vogliamo vedere nessun passo indietro del sindaco, anzi, si dimettano anche i consiglieri. Larrivo dei carabinieri ieri sera in consiglio per smorzare la tensione Le due associazioni che si sono esposte per prime a chiedere le dimissioni del sindaco arrestato Franco Ranghelli esultano: Riteniamo che tale decisione sia dimostrazione di senso di responsabilit nei confronti della citt, scossa da un terremoto giudiziario che non poteva rimanere senza conseguenze, dice Alessio Di Pasquale, portavoce del comitato No rifiuti a Fosso grande, ci aspettiamo lo stesso identico senso di responsabilit da assessori e consiglieri. Le dimissioni di Ranghelli, interviene Antonio Demenego di Terra nostra, sono il primo passo di un lungo cammino per il ritorno alla normalit a Spoltore. un atto che doveva essere immediato cos come si sarebbero immediatamente dovuti dimettere tutti i consiglieri che sostengono questa maggioranza senza primo cittadino. vergognoso che fino a ieri sia stato impedito di parlare dellaccaduto in un consiglio comunale aperto alla cittadinanza. Chiediamo ai consi-

glieri rimasti di mostrare la loro dignit facendosi da parte in modo che il 29 agosto il prefetto possa gi nominare un commissario che si occuper della normale amministrazione e permetta un sereno svolgimento della campagna elettorale che ci auspichiamo corretta e libera da padrini e padroni che hanno condizionato la vita di tutti i residenti di questi ultimi venti anni con scelte che hanno danneggiato il territorio e la qualit della vita dei cittadini soffocati da cemento e rifiuti. Il residente Dino De Lellis sostiene di non aver mai detto faccia di bronzo allindirizzo del sindaco.

Di Pasquale: la citt ha bisogno di stabilit per risolvere problemi

IL CENTRO

PESCARA

CB

MARTED 9 AGOSTO 2011

VII

QUARTIERI - GLI ABITANTI CHIEDONO PIU ATTENZIONI

di Melissa Di Sano
PESCARA. Incuria e spazzatura sul ciglio della strada. E questo che lamentano i residenti di via Francescone, nella zona di Colle Marino. Le alte gaggie non vengono tagliate da tempo e gli arbusti ormai coprono i segnali stradali con i limiti di velocit e il dare precedenza. La fitta vegetazione, oltre a creare problemi di scarsa visibilit agli automobilisti, rischia anche di trasformarsi in rifugio per bisce e topi. E poi mobili e materassi abbandonati lungo i bordi della strada o accanto ai bidoni della spazzatura. Un esempio dellincivilt di pochi che per crea disagio ai residenti, soprattutto nella stagione estiva, quando laccumulo di spazzatura emana cattivi odori. Anche le strade vicine non godono di una particola-

Via Francescone materassi abbandonati e folta vegetazione


re cura. I marciapiedi sono inesistenti e quando invece ci sono appaiono dissestati e invasi da erbacce incolte e spazzatura abbandonata. La mancanza di cura in questo quartiere residenziale si scontra con lesigenza di sicurezza degli automobilisti ma soprattutto dei pedoni, costretti a lunghe camminate sul ciglio della strada, evitando le sterpaglie e cercando di schivare alla meno peggio le auto che, soprattutto in discesa, sfrecciano a velocit elevata. Lincuria fa della zona un percorso ad ostacoli. Brutto da vedere e soprattutto pericoloso. Via Colle Marino poi, con la riapertura del liceo scientifico Da Vinci, si prepara di nuovo ad un grande afflusso di traffico e ad una massiccia presenza di pedoni. Gli abitanti chiedono un po di attenzione, il taglio dellerba e il ripristino dei marciapiedi, ma anche una migliore illuminazione.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Da sinistra, un mobile abbandonato vicino a un bidone la folta vegetazione e un materasso lasciato in strada Nella foto qui sopra, il cartello stradale semicoperto dalle piante

LAVORI STRADALI

Eliminati i pini pericolanti


PESCARA. Stop ai cantieri cittadini per la pausa di Ferragosto: tutte le opere pubbliche in corso di svolgimento si fermeranno per consentire alle imprese, quasi tutte provenienti da fuori Pescara, di permettere ai propri operai di trascorrere a casa qualche giorno destate. Riteniamo opportuno interrompere il lavoro delle ruspe nel periodo clou della stagione, quando, rispettando la tradizione di citt di mare a vocazione turistica, le presenze sul territorio si triplicheranno, com gi accaduto lo scorso anno, con un incremento del traffico. Il fermo dei lavori ci garantir una circolazione pi fluida. Ov-

Ferragosto, chiusi tutti i cantieri


Accolte le richieste delle imprese, si ricomincia il 22
pubblici Isabella Del Trecco . Fermo momentaneo, dunque, per il nuovo asse di collegamento via Caravaggio-via Ferrari, dove peraltro si aspetta lo spostamento di unantenna della telefonia mobile per poter realizzare lultimo frammento e consentire la conclusione delle opere con la riapertura al traffico di via Leonardo Da Vinci. Il cantiere stato ulteriormente transennato e per ora rester chiusa anche la scaletta pedonale che, tra laltro, stata anche spostata poco pi a nord come preannunciato. Fermati per 10 giorni anche i lavori a Largo Baiocchi dove, completata la sando per ora il lato nord della carreggiata stradale. Fermate le opere in via Volta e anche nella parte nord delle aree di risulta dellex stazione ferroviaria, dove, demolito il vecchio deposito della locomotiva storica, stiamo procedendo con la realizzazione di oltre 200 posti auto. Anche in questo caso, larea di intervento stata blindata in modo da impedire lingresso di estranei. Tutte le opere, ha proseguito lassessore Del Trecco, riprenderanno luned 22 agosto, come concordato con le imprese, mentre a settembre partiranno altri interventi per la riqualificazione di molte zone. (cr.pe.)

viamente tutte le imprese hanno messo in sicurezza i propri cantieri, ripristinando, ove possibile, il manto dasfalto e, come concordato, le opere riprenderanno puntuali luned 22 agosto, ha detto lassessore ai Lavori

Lassessore ai Lavori pubblici Isabella Del Trecco

rimozione dei pini pericolanti, con la ripresa delle opere si partir con il rifacimento dei sottoservizi con rete idrica e fognaria. Stop momentaneo alle opere in via Tiburtina, dove il cantiere sta procedendo a passo veloce, interes-

Il sindaco Mascia e lo staff durante un sopralluogo

Una parte della quota discrizione dei 250 partecipanti alla corsa Unamericana a Pescara va in beneficenza
PESCARA. Sport e solidariet. Lo stadio ospita oggi la 1 edizione della gara podistica Unamericana a Pescara, promossa dallAsd Runners con la Uips. Evento unico in Italia, con una competizione a eliminazione che alla fine consentir di decretare il vincitore su 250 partecipanti. Obiettivo delliniziativa quello di avvicinare i giovani alla corsa e dellatletica, ma anche di contribuire alla realizzazione di una scuola in Kenya da parte dellassociazione Missione Possibile. Una parte della quota di iscrizione degli atleti viene devoluta per questo nobile fine. La scuola verr inaugurata il prossimo settembre alla presenza, tra gli altri, di una delegazione del Comune di

Missione possibile, solidariet per il Kenia


Pescara guidata dal sindaco Luigi Albore Mascia e dal presidente dellIstituto per la cooperazione Gianni Melilla. Lassessore allo Sport Nicola Ricotta ha presentato la manifestazione insieme al presidente dellAsd Runners Domenico DOnofrio, a Federico Violante (presidente Lega Atletica Uisp Regione Abruzzo), Umberto Capozzucco (responsabile provinciale Uisp Pescara) e Pino DAtri (presidente Missione possibile. La squadra di podismo dellAsd Runners si costituita l11 novembre 2010, ha ricordato Ricotta, ma, attraverso le decine di iniziative promosse, sta dando prova di costanza e di operativit. Unamericana a Pescara un evento di assoluta originalit tecnica, che si svolger a eliminazione. Il primo elemento di novit, ha spiegato Violante, stata la scelta della pista per una gara che normalmente si svolge su strada. Poi, il meccanismo a eliminazione: in sostanza dopo 200 metri lenti e altri 200 veloci, verranno eliminati gli ultimi 6 concorrenti. Correremo con 4 batterie dietro 2 safety car, ossia 2 runners. Alla fine il vincitore lo aggiudicheremo a punteggio. Una parte della quota di

Nicola Ricotta

Gianni Melilla

iscrizione, pari a 5 euro, verr devoluta allassociazione Missione possibile che dal 2003 sta operando in Africa dove ha portato a compimento circa 50 progetti di diversa entit, ha detto il presidente DAtri. Il contributo che raccoglieremo con questa iniziativa sportiva verr destinato al completamento di una scuola in Kenya che andremo a inaugurare a settembre con il sindaco Albore Mascia. Teniamo conto che in quel paese ogni euro ha un valore smisurato, visto che un muratore guadagna 1,50 euro al giorno come stipendio e un sacchetto di cemento costa tra gli 8 ai 10 euro. La manifestazione prender il via alle 21. Alla fine ci sar una cocomerata. (cr.pe.)

VIII

MARTED 9 AGOSTO 2011

MONTESILVANO

C7

IL CENTRO

PROTESTA ALLA REGIONE

Di Pasquale (Pdl) sulla carrozzina MONTESILVANO. Hanno raggiunto la sede della Regione di viale Bovio per discutere sullinsufficienza dei fondi destinati allabbattimento delle barriere architettoniche in edifici privati in Abruzzo. Una delegazione composta da numerose associazioni legate al mondo della disabilit, capitanata dal responsabile dellufficio disabili del Comune di Montesilvano e presidente di Carrozzine determinate Claudio Ferrante, ieri mattina ha incontrato lassessore regionale ai lavori pubblici Angelo Di Paolo per chiedere il ripristino immediato dei contributi previsti dalla legge. Lincontro stato legato alla protesta fatta a giugno, in cui abbiamo invitato gli assessori regionali a salire in carrozzina, giornata che abbiamo poi ripetuto anche a

Lassessore provinciale Udc Valter Cozzi e il consigliere Pdl Silvano Dirodi sulle carrozzine

Linaugurazione della spiaggia per disabili con Claudio Ferrante e il sindaco Cordoma

Pochi fondi per aiutare i disabili


Contro le barriere architettoniche 400 mila euro. Ferrante: elemosina
Montesilvano, commenta Ferrante, A causa del provvedimento retroattivo al 2007 del 6 aprile 2011 con cui il governo regionale ha annullato i fondi della legge 13 del 1989, migliaia di persone in Abruzzo affette da cecit, sordomutismo, distrofia muscolare, paraplegia rischiano di non percepire pi i contributi gi autorizzati a partire dal 2007, per i quali da tempo hanno dovuto anticipare la spesa. Rischiano inoltre di non poter rendere accessibile la propria abitazione attraverso linstallazione di rampe e ascensori. Ferrante spiega che con il provvedimento sarebbero venuti meno i finanziamenti per labbattimento delle barriere. Dopo la nostra protesta la giunta regionale ha recuperato 400 mila euro, ma non bastano. Sono briciole. Ci sono domande in attesa di risposta dal 2008. Ora ci vengono a dire che i soldi sono insufficienti a coprire tutte le richieste. Una cifra minima, 400 mila euro, a fronte di circa 4 milioni di euro necessari a coprire i costi degli interventi. Abbiamo chiesto un incontro urgente con lassessore Di Paolo proprio per avere informazioni in merito a queste briciole. Non ci sono fondi, ma noi non ci stiamo, chiarisce il responsabile dellufficio disabili di Montesilvano, Lassessore si dimostrato molto sensibile al problema. Ci ha assicurato che la legge 13 non morir e che la Regione si impegner a finanziare le domande pervenute. Con la somma inserita nella variazione di bilancio approvata dal Consiglio regionale lo scorso marted si riusciranno a coprire solo le richieste di parte del 2008. Apprezziamo la buona volont, ma non accettiamo lelemosina. Con il finanziamento stanziato, le innovazioni da attuare negli edifici privati sarebbero state ancora a totale carico degli invalidi. Unaltra battaglia portata avanti con determinazione da Ferrante, che a Montesilvano lavora da 3 anni per abbattere le barriere e renderla sempre pi citt amica dei disabili. Diverse le iniziative messe in campo, come linaugurazione della spiaggia per disabili e la gi citata giornata dei politici in carrozzina. Dopo gli assessori regionali a Pescara, in carrozzina sono saliti anche gli amministratori di Montesilvano, che hanno potuto sperimentare le difficolt con cui quotidianamente si confronta una persona disabile. Rosa Anna Buonomo
RIPRODUZIONE RISERVATA

Cgil: Vigili abbandonati Scopre allAnagrafe di essere sposata


Polemiche sui nuovi arrivi da San Salvo Moglie di un extracomunitario per un errore di omonimia
MONTESILVANO. Non passata indolore la notizia che 5 vigili urbani, pescati dalla graduatoria del Comune di San Salvo, lavoreranno due mesi a Montesilvano, secondo un accordo tra le due amministrazioni. Giancarlo Castorani, coordinatore provinciale Cgil della polizia municipale, in una nota ha affermato che lassunzione di alcuni vigili urbani da una graduatoria del Comune di San Salvo, a circa 100 chilometri da Montesilvano, solo uno tanti episodi di sfascio in cui si trova la polizia municipale di Montesilvano. Castorani parla di sede fatiscente, divise obsolete, personale appena sufficiente a coprire un turno al mattino e uno al pomeriggio (una pattuglia con due operatori) fino alle 19,30, arretrati non pagati. I nuovi vigili urbani saranno assunti per quasi due mesi, aggiunge Castorani, a fine estate e senza divise (quindi molto probabilmente faranno servizio in borghese) e senza conoscere il territorio, elemento fondamentale per un operatore di polizia municipale, quindi con tutti i problemi che questo comporter: da mesi, il sottoscritto denuncia lo stato di abbandono in cui versa il comando di polizia municipale e non vero che tutto va bene, come afferma lamministrazione municipale, e il peggio deve ancora venire visto che per il triennio 2011-2013 non prevista alcuna assunzione al Comune di Montesilvano. Laccordo stato contestato anche dal consigliere del gruppo misto Gabriele Di Stefano: A Montesilvano esiste una graduatoria, assunta il 13 dicembre 2005, ancora valida. MONTESILVANO. Non avrebbe mai creduto di balzare alla cronaca per un semplice caso di omonimia. Eppure successo e la non attesa notoriet ha investito unimpiegata della Provincia di Pescara che, qualche settimana fa, ha scoperto di risultare sposata con un extracomunitario. Il matrimonio tra limpiegata e il cittadino straniero era stato celebrato quasi quattro anni fa ma solo a causa di un errore di distrazione dellufficio Anagrafe del Comune di Montesilvano. bastata lomonimia con unaltra donna e la mancata verifica delle date di nascita per far risultare la donna sposata dal 25 agosto 2007, sposata per senza esserne a conoscenza e anche con un marito a carico mai conosciuto. La moglie vera, nel frattempo, era inconsapevolmente libera dal vincolo coniugale. Per quattro anni nessuno si accorto di nulla, fino al momento in cui la moglie per caso ha avuto bisogno di ritirare un certificato proprio per sposarsi. Al momento della verifica dei dati, spuntata fuori la notizia: Lei risulta gi sposata. Insieme al nome dellaltra donna. A differenziarle soltanto la data di nascita. Lufficio Anagrafe ha rimediato allerrore trasmettendo i dati esatti allInps e facendo ottenere un divorzio lampo allignara moglie. Ci siamo impegnati per risolvere il problema in breve tempo, spiega lassessore Mauro Orsini. La donna risultava gi coniugata, ma dallufficio mi hanno assicurato che ora pu sposarsi tranquillamente perch tutto stato sistemato. Abbiamo sentito tutto il peso dellerrore. (r.a.b.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

Lassessore Mauro Orsini

I politici si sfidano nel canto per la Croce rossa


La manifestazione in programma questa sera alle 21 al parco comunale di via Gramsci
MONTESILVANO. Solidariet e divertimento si sposano in occasione della seconda edizione di Politici Incanto, in programma questa sera al parco comunale di via Gramsci. A partire dalle 21, amministratori comunali e provinciali saliranno sul palco. Il sindaco Cordoma cantante nelledizione di un anno fa per la Cri Lobiettivo della manifestazione quello di raccogliere fondi in favore della sezione locale della Croce Rossa. Ledizione dellanno scorso riscosse successo. Ospite deccezione, lattore cinematografico Mehdi Mahdloo, testimonial della Croce Rossa italiana e volto noto del grande schermo per la sua partecipazione in occasione dellultimo film di Checco Zalone. Sar una serata dedicata al mondo del volontariato e dellassociazionismo, una festa, annuncia il presidente dellAzienda speciale del Comune Paola Sardella. La manifestazione si inserisce, infatti, nel cartellone estivo organizzato dallAzienda diretta da Eros Donatelli. Sul palco saliranno anche i volontari della Croce Rossa, che simuleranno degli interventi. E questanno parteciper anche il presidente della Provincia Guerino Testa. Sono numerose le iniziative estive al parco comunale di via Gramsci, che andran-

no avanti per tutta lestate. Tra gli appuntamenti, il terzo corso di pet therapy, dedicato a disabili e minori con problemi relazionali, che partir il 23 agosto. Diverse le novit pensate per lestate 2011. Tra queste, la connessione internet gratuita per i visitatori del parco e due appuntamenti sulla qualit del cibo scolastico. Mangiar bene a scuola, questo il nome scelto per liniziativa in programma nelle serate del 21 e del 22 agosto, offrir loccasione alle mamme e ai pap di assaggiare il cibo che verr distribuito nelle mense scolastiche. (r.a.b.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

Sul palco i volontari simuleranno interventi di soccorso

IL CENTRO

FRANCAVILLA/AREA METROPOLITANA

C6

MARTED 9 AGOSTO 2011

IX

FRANCAVILLA

GLI APPUNTAMENTI

Rond fuori legge e nel degrado Domani a Villanesi


Esibizione per beneficenza

I cittadini: distraggono gli automobilisti e sono poco curate


FRANCAVILLA. Molte di quelle sponsorizzate appaiono fuori legge. Molte di quelle senza pubblicit, poi, sono degradate. Sono le rotatorie di Francavilla, le intersezioni stradali che da tempo hanno sostituito, in molti punti, la presenza del semaforo per gestire il flusso del traffico. Altri rond, poi, pur soddisfacendo le condizioni previste dal regolamento comunale che disciplina la gestione del verde e delle pubblicit sulle aiuole, continuano a versare nel degrado. Una situazione complessa, quella dei rond, balzato agli occhi dei cittadini che hanno segnalato la questione al nostro giornale attraverso liniziativa Dillo al Centro. Una materia disciplinata innanzitutto dal Codice della strada, e in seconda battuta dal Comune, che pu intervenire con controlli e sanzioni. In passato, lEnte era stato sollecitato dal comandante della stazione locale dei carabinieri An-

la band di Varone

LA PROTESTA

Nel mirino anche le strisce blu su viale Tosti


FRANCAVILLA. I parcheggi a pagamento su via Francesco Paolo Tosti non sono a norma. E lopinione di Matteo Paciocco, che manifesta al Centro il proprio dissenso sulla gestione delle aree di sosta a Francavilla. Le strisce blu sono state dislocate dal Comune sulla riviera e in alcune delle piazze principali della citt. Introdotte il primo giugno scorso, le aree a pagamento resteranno in vigore fino al prossimo 30 settembre. Le aree di parcheggio devono avere una serie di caratteristiche tecniche e strutturali, fra le quali il fatto di essere ubicate fuori dalla carreggiata, scrive il cittadino, I sindaci, poi, possono subordinare la sosta dei veicoli al pagamento di una somma di denaro, ma possono farlo solo in apposite aree destinate al parcheggio. Eppure, secondo il cittadino che si rivolto alla rubrica Dillo al Centro, cos come sono posizionati i parcheggi su via Tosti, non si tratterebbe in nessun caso di aree di parcheggio, dal momento che i margini tra questi e la carreggiata sarebbero inferiori a quanto previsto dal codice della strada. Per tutte queste motivazioni, il cittadino francavillese sostiene che le zone blu di Francavilla siano giuridicamente illegittime. (pa.to.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

tonio Solimini perch si provvedesse alla revoca delle concessioni sulla sponsorizzazione. Questo perch, parola del Codice della strada, il guidatore non pu essere distratto nel suo percorso da cartelli pubblicitari o altre informazioni. Un sollecito da parte delle forze dellordine che aveva interessato la passata amministrazione Di Quinzio. Eppure, i cartelli campeggiano ancora e Raffaele DAmario, cittadino attento, chiede: Visto che le concessioni sono tuttora re-

golate da contratto, perch questo non viene fatto rispettare da chi controlla? Alcune aiuole e rotatorie, non solo sono sponsorizzate, ma versano nel pi assoluto degrado. Ma il regolamento, spiega delibera alla mano, prevede che la ditta da un lato sia tenuta a opere specifiche di manutenzione, dallaltro che il Comune possa verificare e sanzionare la ditta che contravviene a quanto dovrebbe fare. Resta da chiarire, per, la legittimit del cartellone pubblicitario installa-

to sul rond. Se da un lato la sponsorizzazione pu in alcuni casi garantire la manutenzione, dallaltro questultima dovr essere compatibile con quanto previsto dalla legge. Da tempo segnaliamo la questione, prosegue DAmario, per non abbiamo mai ottenuto chiarezza sul problema. Non entro nel merito della legittimit della pubblicit sulle rotatorie. Come cittadino, reclamo lindifferenza e lassenza di risposte. Paola M.S. Toro
RIPRODUZIONE RISERVATA

FRANCAVILLA. Il sindaco Antonio Luciani, questa sera, insieme ad altri componenti della giunta, parteciper allincontro-dibattito con i cittadini organizzato per le ore 21,30 nei giardini di piazza Mediterraneo, nellambito di Buendiainfesta, la manifestazione organizzata da Buendia per i 25 anni della fondazione dellassociazione e del suo periodico Primo Foglio. Domani sera in programma la Notte delle lanterne volanti, mentre al Parco Villanesi si terr il concerto di beneficenza de Le storie Infinite, il gruppo del pm rock Gennaro Varone. Sempre domani sera, alle ore 21 al MuMi, concerto del maestro Marcello Carbonetti, mentre ai giardinetti di via Zara si terr la gara canora Cantalento organizzata dallassociazione Alento. Il concerto di Max Gazz del 17 agosto, lo show di Dario Vergassola e i fuochi a mare (18) sono i grandi appuntamenti a ingresso libero che accompagneranno le feste patronali in onore di San Franco (dal 15 al 18). C poi il Blu Bar, il raduno musicale anni 60-70 organizzato dallassociazione Anni Ruggenti, che prender il via questa sera in piazza Sirena con la partecipazione di Bobby Solo, e si concluder sabato con Maurizio Vandelli, la voce dellEquipe 84. LOTTERIA. Sono stati estratti i biglietti della 10 Festa della trebbiatura, rinviata dal 24 luglio a domenica scorsa e organizzata dallassociazione Verde Blu di via Santa Maria della Croce. Ecco i numeri vincenti: 1 premio (auto) n. 4047; 2 premio (televisore) n. 0867; 3 premio (computer) n. 5469; 4 premio (telefonino) n. 4558; 5 premio (buono acquisto) n. 5015; 6 6 (portafoto digitale) n. 5509; 7 premio (vini doc) n. 4051. Giuseppina Gherardi

Cepagatti. Da ventanni nessun bambino viene chiamato come il patrono

Ai beb Rocco 150 euro


Il Comune vuole incentivare luso del nome del santo
CEPAGATTI. In regalo dal Comune di Cepagatti 150 euro alle coppie che chiameranno Rocco il proprio beb. La delibera sullassegnazione del contributo per ogni bambino che porter il nome del santo patrono del paese, protettore dei viandanti e dei malati, sar approvata dal consiglio comunale nella prossima seduta, entro la fine del mese. Sono oltre 20 anni che a Cepagatti non nasce un Rocco. La proposta di concedere incentivi per non far scomparire la tradizione di dare il nome del santo pellegrino ai bambini era stata presentata lanno scorso dal consigliere Camillo Sborgia. Nei giorni scorsi, listanza stata formalmente accolta con un atto deliberativo dallamministrazione del sindaco Francesco Cola, a condizione che Rocco sia indicato come primo nome sui documenti del bambino. Vissuto nel XIV secolo, il francese Rocco di Montpellier, o de la Croix, secondo lagiografia morto in Lombardia, venerato come santo dalla Chiesa, protettore dei pellegrini, degli appestati e pi in generale dei contagiati, dei farmacisti e pure dei becchini. In Abruzzo il patrono di tanti paesi, dove ogni anno viene festeggiato il 16 agosto. Nei secoli passati San Rocco, che sarebbe il santo pi famoso in Europa e anche in America, sempre stato invocato contro la peste, malattia che ha flagellato le popolazioni mietendo milioni di vittime. I recenti aggiornamenti liturgici, si legge nella delibera di Cepagatti, gli riconoscono pure il patronato contro altre malattie contagiose, Aids compreso. E inoltre invocato nelle campagne, contro le malattie del bestiame e le catastrofi naturali, visto il suo carisma di guarigione e luso che aveva di invocare la protezione di Dio sui luoghi che toccava, prima di lasciarli. Patrono pure degli invalidi, dei prigionieri e degli emarginati, per aver provato le stesse condizioni durante la sua vita. A Cepagatti, San Rocco patrono del paese in partnership con Santa Lucia. Da oltre duecento anni, il 16 agosto si svolge la tradizionale sfilata dei carri e taralli di San Rocco, allinsegna della tradizione folkloristica locale. Fino a pochi decenni fa, in quasi tutte le famiglie cera un Rocco. In segno di devozione, il nome del patrono era molto diffuso nella popolazione maschile. Una consuetudine che in epoca pi recente si persa. Per questo, con lobiettivo di garantire il rinnovo della tradizione, il Comune ha deciso di concedere un piccolo dono in denaro per far rinascere Rocco. Il nome Rocco tornato di moda tra i vip dopo che la rockstar Madonna, nel 2000, ha chiamato cos suo figlio. Gabriella Di Lorito
RIPRODUZIONE RISERVATA

MARTED 9 AGOSTO 2011

PENNE/CITT SANTANGELO/VAL TAVO

C8

IL CENTRO

FESTA FINO ALLALBA

PENNE. Grandissimo successo della prima edizione della Notte in bianco, organizzata dallassociazione Altinumerideibassifondi e dai commercianti del centro storico, in collaborazione con Penneventi e Agoratorio, con il patrocinio dellamministrazione comunale. Oltre 5000 mila persone sabato scorso si sono riversate nelle strade, nei vicoli e nelle piazze gi dal tramonto, aspettando lalba in una lunga maratona di iniziative culturali, spettacoli di musica, danza e cabaret per ogni palato e degustazioni della gastronomia locale disseminati in punti strategici, da viale Ringa a viale San Francesco, passando per piazza Luca da Penne, fulcro e anima pulsante della festa, presidiata fino alle ore 7 del giorno successivo. Essenziali, ma deffetto le

Cinquemila persone per la Notte in bianco che accende Penne


decorazioni rigorosamente bianche che hanno arredato i luoghi pi caratteristici della citt donandole unimmagine quasi fiabesca. Grande soddisfazione stata espressa anche dallamministrazione comunale, affermano il consigliere delegato al commercio Giancarlo Malachi, e lassessore alla cultura Paride Solini, che hanno curato pi da vicino levento lavorando di concerto con i commercianti e le associazioni per la sua riuscita. Il successo della manifestazione testimoniato dalla presenza di oltre cinquemila partecipanti che hanno animato il centro di Penne come non avveniva da diversi anni, commenta Luigi Cretarola, presidente dellassociazione Commercianti del centro storico. Che poi aggiunge: Questo risultato stato raggiunto grazie al contributo di tutti gli associati e no, e alle due banche che hanno creduto in questo progetto, la Caripe e la Bcc di Castiglione Messer Raimondo e Pianella. Un ringraziamento va anche allamministrazione comunale, alla polizia municipale, alle forze dellordine, alla protezione civile, alla Croce Rossa, alla Brioni e al vivaio Martinelli. La soddisfazione pi grande stata quella di ricevere tanti complimenti per la qualit dellorganizzazione e vedere il centro di Penne vivo fino allalba. Claudia Ficcaglia
RIPRODUZIONE RISERVATA

Le immagini della Notte in bianco che si svolta tra sabato e domenica a Penne. La festa ha riscosso successo e ha attirato migliaia di persone nel centro storico della citt

CARPINETO

Gabriele trionfa alla manifestazione


CARPINETO DELLA NORA. Si svolta con successo la 14 rassegna dei bovini al pascolo nella stalla Valle dellOmbra sul Voltigno, nel territorio di Carpineto della Nora. Una mostra che ha richiamato tanta gente non solo per vivere la bellezza della montagna, ma soprattutto per gustare la carne dei bovini di razza marchigiana al pascolo, per i quali nata questa rassegna. Ma non mancata la polemica dei dipendenti Ara (Associazione regionale allevatori) con uno striscione e la scritta I dipendenti Ara sono da undici mesi senza stipendio, ma sempre al fianco degli allevatori. Uno di loro, Di Matteo aggiunge che questo avvenuto non per mancanza di fondi, ma per lincapacit di far funzionare la macchina burocratica. Ma torniamo alla rassegna. Abbiamo cucinato un quintale di carne bovina, dice Donatella Rosini, sindaco di Carpineto della Nora, e ci tengo a far sapere che stata pagata dalla Banca di Credito Cooperativo di Castiglione Messer Raimondo. Altri contributi sono stati dati dalla Provincia di Pescara e dalle amministrazioni comunali di Carpineto, Civitella Casanova e Villa Ce-

Gli allevatori senza stipendio


Protesta alla rassegna dei bovini al pascolo
A fianco e sotto vincitori e partecipanti della 14 rassegna dei bovini al pascolo nella stalla Valle dellOmbra sul Voltigno a Carpineto A destra lo striscione di protesta della Associazione regionale allevatori

PIANELLA

Premiato lolio dellazienda Faieta


liera. LArssa (Azienda regionale per i servizi e lo sviluppo in agricoltura in Abruzzo), anche se stata soppressa, ha provveduto con i suoi mezzi a fornire premi e targhe. Lunga fila alla cucina, gestita dalla protezione civile Nove (Nucleo operativo dei volontari per le emergenze) di Villa Celiera, per prendere il vassoio col pranzo. Secondo il sindaco Rosini, sono state servite oltre 300 persone. Lattenzione, per, stata per loro, le regine dei pascoli montani col campanaccio al collo. I tecnici dellAnabic (Associazione nazionale allevatori di bovini italiani da carne), con lausilio dellAra, hanno giudicato le quattro categorie: vitelli, manze, giovenche e vacche. Questi i risultati e le classifiche: vitelli da ristallo, 1 classificato Antonio Giansante, 2 Francesco Lattanzio, 3 Anna Rita Basile, tutti di Carpineto. Manze (12-18 mesi): 1 Ottavio Di Nocco, 2 e 3 Anna Rita Basile. Giovenche: 1 e 2 Antonio Giansante, 2 Tonino DAnselmo di Villa Celiera. Vacche: 1 Claudio Gabriele di Civitella, 2 Antonio Giansante, 3 Anna Rita Basile. Campionessa assoluta, la n. 46 di Claudio Gabriele. Antonio Di Clemente PIANELLA. La qualit dellolio di Pianella ancora una volta viene apprezzata e certificata anche fuori dalla nostra regione: al terzo concorso Olio della Valle dellAmaseno ha trionfato lazienda agricola del nostro assessore Antonio Faieta, che si aggiudicata il primo premio nella categoria del fruttato medio. Lo ha dichiarato il sindaco di Pianella Giorgio DAmbrosio in merito alledizione 2011 del concorso Olio della Valle dellAmaseno che si svolta proprio ad Amaseno, in provincia di Frosinone, lo scorso 30 luglio. Una notizia importante che porta fuori dei confini abruzzesi limmagine di Pianella. Un sincero plauso da parte dellamministrazione comunale, ha proseguito il sindaco, va allazienda Faieta di Pianella, che, conquistando lambto primo premio nella categoria del fruttato medio, ha concretamente contribuito a far conoscere Pianella anche fuori regione, consacrando la qualit del nostro olio a livello nazionale. Un riconoscimento che ci riempie di orgoglio e che premia il lavoro che le nostre aziende agricole stanno portando avanti con impegno e seriet. Il premio che stato conferito allazienda Faieta, ha aggiunto il sindaco DAmbrosio, conferma la bont dellolio aprutino-pescarese, apprezzato negli ultimi anni anche allestero. Una qualit che nasce senza dubbio dal campo, ma che favorita notevolmente dalle nuove tecnologie utilizzate nelle fasi di frangitura, spremitura, imbottigliamento e conservazione dellolio. Si tratta di innovazioni che hanno consentito ai nostri prodotti di ottenere ottimi risultati nei concorsi nazionali e internazionali.
RIPRODUZIONE RISERVATA

IL CENTRO

POPOLI/MANOPPELLO/VAL PESCARA

C9

MARTED 9 AGOSTO 2011

XI

TORNA IL PERICOLO INCENDI

POPOLI

A fuoco 7 ettari di sterpaglie


Paura a Torre, le fiamme sono arrivate vicino alle abitazioni
TORRE DE PASSERI. Lincendio che ieri ha divorato circa sette ettari di terreno, nel comune di Torre de Passeri ha fatto riaccendere in zona il terrore per i roghi estivi che negli anni passati hanno danneggiato notevolmente questa parte dellAbruzzo. A occuparsi di spegnere le fiamme sono stati ieri mattina i pompieri di Pescara e Alanno, con i quali hanno collaborato il personale del Corpo forestale dello ABBATEGGIO Stato e 10 volontari della Protezione civile di Castiglione. Le operazioni sono andate avanti a lunABBATEGGIO. La go: lallarme Pro-loco organizza, da og scattato dogi a gioved, la 19 ediziopo le 11 e le ne della Festa del Farro, squadre somanifestazione di caratteno rientrate re gastronomico. Le piein sede solo tanze sono a base di farro, verso le 15, dolci compresi. Oltre al anche se latfarro si possono gustare tivit di speanche gli arrosticini, le gnimento sotradizionali pizze fritte, la no durate un lonza e il formaggio, il tutpo meno. to innaffiato dal vino. Proprio lintervento dei soccorritori ha consentito di evitare il peggio. Il fuoco, infatti, non si limitato a divorare e distruggere una vastis-

Domenica di disagi per i turisti

Riserva, guasti i bagni pubblici

Da oggi la festa del farro

I soccorritori sul luogo dellincendio che ieri ha interessato sette ettari di sterpaglie a Torre de Passeri sima zona di terreno occupata da sterpaglie, uliveti e macchia mediterranea, ma arrivato a poca distanza da alcune abitazioni, circostanza che ha scatenato la preoccupazione di chi vive in localit Grotte e nei dintorni. I vigili del fuoco hanno operato in modo che la situazione non degenerasse, occupandosi sia di spegnere le fiamme sia di bonificare la zona. Nessun pericolo, dunque, per le abitazioni, assicurano sia i vigili sia i carabinieri della compagnia di Popoli che si sono recati sul posto. Oltre a una decina di pompieri, tra gli uomini in servizio ad Alanno e quelli di Pescara, nellarea interessata al rogo sono arrivati anche il personale del Corpo forestale dello Stato di Popoli, i volontari della Protezione civile di Castiglione a Casauria e la polizia municipale di Torre de Passeri. Non stato necessario, invece, che si sollevasse lelicottero. Cerano in tutto una trentina di persone a presidiare larea fino a quando lallarme completamente rientrato. Quello di ieri il primo degli incendi di dimensioni piuttosto estese che si verificano nel Pescarese e in particolare nella zona della Val Pescara come confermano i vigili del fuoco, che hanno attivato delle squadre boschive ad hoc proprio per fronteggiare questo tipo di emergenza. Quanto alle cause dellincendio impossibile stabilirle, ma c da sperare che la mano delluomo non centri nulla. Flavia Buccilli
RIPRODUZIONE RISERVATA

POPOLI. Tre bagni pubblici nel cuore della Riserva naturale di Capo Pescara tutti guasti e chiusi al pubblico (nella foto). Domenica scorsa: giorno festivo in cui la riserva naturale dove nasce il fiume Pescara a Popoli, viene presa dassalto da tantissimi turisti che preferiscono il verde al mare, e in tanti lamentano lassenza del servizio toilette. Dove pensano che sia possibile fare i bisogni? Nelle splendide acque sorgive o in mezzo ai percorsi verdi di questo paradiso terrestre?, afferma una famiglia mentre prepara il barbecue nellarea pic nic. Nellarea di ristoro La Talpa c anche uno chalet-ristorante privato, ma il proprietario, Andrea Tagliaferri, stanco di dover dare ospitare nel suo locale centinaia di visitatori che lo sfruttano solo per i bagni. Dopo poche ore di assalto al mio bagno di turisti in calzoncini e a petto nudo, afferma Tagliaferri, sono costretto anche io a doverlo chiudere perch si intasa. Bisogna trovare assolutamente una soluzione alternativa a questo problema dei bagni. (s.l.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

Marcinelle, 262 rintocchi di dolore


Commemorata la strage in Belgio e a Manoppello
MANOPPELLO. A presenziare alla cerimonia di commemorazione delle 262 vittime della sciagura mineraria di Marcinelle dell8 agosto 1956 ieri ci sono stati il presidente del consiglio comunale Davide Iezzi e il vice sindaco Lorenzo Esposito. Il sindaco Gennaro Matarazzo in parallelo ieri stato presente alla manifestazione tenuta in parallelo davanti ai cancelli della miniera, in Belgio. Alle 8,10 del mattino la campana Maria Mater Orphanorum di Bois du Cazier ha suonato 262 volte: una per ciascuno dei minatori, i cui nomi sono stati letti uno ad uno ad alta voce sul sito, mentre altri 12 rintocchi di campana hanno ricordato il numero delle loro nazionalit. 55 anni sono trascorsi da quella catastrofe, ha detto Iezzi, e noi vogliamo mantenerne viva la memoria affinch possa esserci di insegnamento per proteggere i valori del lavoro e della sicurezza, della famiglia e della vita umana. A Manoppello il parroco don Bartolo Turacchio ha benedetto due corone di fiori dellamministrazione e dellassociazione podistica di Venturino Febbo e Santino De Meis, deposte ai piedi del monumento dedicato ai caduti. In prima fila congiunti delle vittime, figli, parenti, ultime vedove, molti dei quali sono arrivati dal Belgio e hanno voluto deporre fiori nella cappella del cimitero riservata ai minatori. A ricordare il carattere internazionale dell8 agosto gli interventi dei sindacalisti di Cgil, Cisl, Uil e Ugl, Emilia

Due momenti della cerimonia di ieri a Manoppello De Nicola, Umberto Coccia, Luca Piersante e Geremia Mancini e la presenza delle autorit civili e militari: il vice prefetto De Vivo, il vice questore, il comandante della compagnia dei carabinieri tenente Mirko Boccolini e della stazione cittadina maresciallo Loris Zonetti, il comandante della finanza luogotenente Giovanni Valier DAbate. Hanno inviato il loro saluto i presidenti della Provincia di Chieti e della giunta regionale. Al Centro di Accoglienza stata allestita una mostra con gli oggetti della miniera, foto e ritagli di giornali dellepoca della tragedia. Walter Teti

P.zza M. Libert, 24 Centralino 0861/245230 Fax 0861/243819 Pubblicita: 0861/240006

Teramo
e-mail: red.teramo@ilcentro.it

M1

MARTED 9 AGOSTO 2011

Il procuratore di Teramo Gabriele Ferretti i coniugi Rea con la figlioletta Vittoria e i legali di Parolisi Valter Biscotti e Nicodemo Gentile

Il giallo di Civitella. La difesa non pronta e prende tempo, solo dopo Ferragosto ludienza al Riesame
di Dino Venturoni
TERAMO. Ludovica Perrone non ancora uscita di scena. Tuttaltro. Per la procura e il gip di Ascoli il suo ruolo nel movente del delitto Rea, sebbene del tutto indiretto e inconsapevole, era stato determinante. Il gip di Teramo Giovanni Cirillo, nellordinanza con cui ha confermato che lunico indagato Salvatore Parolisi deve restare in carcere, ha invece ridimensionato limportanza della 27enne di Sabaudia, caporale dei lancieri di Montebello, ex recluta della caserma Clementi di Ascoli e (almeno fino al giorno del delitto) amante appassionata del caporal maggiore accusato dellomicidio della moglie. Ora la procura di Teramo, nel suo lavoro di rilettura critica delle carte arrivate da Ascoli, ha deciso che su Ludovica va effettuato un accertamento tecnico determinante che gli inquirenti ascolani non avevano ritenuto necessario: il prelievo del Dna. Pur risultando infatti che la giovane il giorno del delitto era in caserma a Lecce (un alibi di ferro), si vuole sgomberare il campo da qualsiasi sospetto e togliere alla difesa uneventuale arma. Sotto ununghia di Melania Rea, infatti, era stato trovato del Dna femminile e i legali di Parolisi hanno subito cercato di dare a questo elemento una grande importanza. Una volta comparato il Dna della soldatessa-amante con quello dellunghia, sar possibile escludere con certezza Ludovica dalla scena del delitto. A meno di colpi di scena. IL RIESAME. In attesa che

Test del Dna sullamante di Parolisi


La procura di Teramo vuole escludere con certezza la soldatessa dal delitto
La soldatessa Ludovica Perrone 27 anni di Sabaudia ex recluta di Parolisi poi diventata la sua amante stata ascoltata come persona informata sui fatti

DAL CARCERE

Il caporale pu telefonare alla figlia


TERAMO. Salvatore Parolisi, il caporal maggiore dellesercito in carcere a Teramo per lomicidio della moglie Melania Rea, parla una volta alla settimana con la figlioletta Vittoria, che attualmente vive con i nonni materni a Somma Vesuviana. Una sorella di Salvatore va a prendere la piccola a unora convenuta e la porta in casa dei nonni paterni, dove il pap pu parlare con la bambina telefonicamente per alcuni minuti. Segno, spiega il legale della famiglia Rea, lavvocato ascolano Mauro Gionni, di unampia collaborazione tra le due famiglie nellinteresse della bimba, rimasta orfana della mamma e con il padre in carcere accusato di ci giorni. Da allora la Procura di Teramo avr cinque giorni per presentare le controdeduzioni e poi il tribunale fisser la data delludienza. Che, dunque, si terr ben dopo Ferragosto. Perch Biscotti e Gentile hanno voluto guadagnare tempo? Semplice: perch non sarebbero ancora pronte le relazioni dei sistito alla tragica fine della madre nel bosco delle Casermette a Civitella. Il tribunale dei minorenni di Napoli, intanto, non ha ancora fissato ludienza per laffidamento di Vittoria. La famiglia Rea ha chiesto, alcune settimane fa, che la bambina le venga affidata almeno fino a quando la vicenda giudiziaria che coinvolge il padre non venga chiarita. Quanto al luogo di detenzione di Parolisi, probabile che rester il carcere di Castrogno a Teramo fino alludienza davanti al tribunale del Riesame dellAquila, e che poi il caporale venga trasferito nel carcere militare di Santa Maria Capua Vetere. (d.v.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

Parolisi piange in tv aver trucidato Melania con 35 coltellate. Vittoria forse la vittima pi grande di questa tragica vicenda, anche perch se vera la ricostruzione del delitto fatta dallaccusa potrebbe aver asloro periti di parte. I TELEFONI. Ieri mattina i pm Davide Rosati e Greta Aloisi hanno tenuto una lunga riunione. Con loro cerano anche i carabinieri del Ros di Ancona che in questi mesi hanno indagato sui tabulati telefonici di quel tragico 18 aprile. A quanto pare va stabilito con certezza se

dai Ris arrivi una serie di risposte in particolare sono molto attese quelle sulle macchie di sangue trovate di recente a casa di Parolisi la parola dovrebbe passare alla difesa. Che, per, non ancora pronta a sostenere unudienza in sede di tribunale del riesame. E, cos, prende tempo. Lo dimostra il fatto

che gli avvocati Valter Biscotti e Nicodemo Gentile hanno presentato solo un preannuncio di istanza al Riesame e lo hanno fatto a Perugia, loro foro di competenza. Da Perugia questo preannuncio deve andare allAquila. Poi la parte documentale verr trasmessa agli uffici aquilani entro die-

Parolisi, quando ha riacceso il cellulare per chiamare la moglie, fosse gi a Colle San Marco (dove ha lanciato lallarme sulla scomparsa della donna) e non sulla strada tra questa localit e Ripe di Civitella. Fosse vera la seconda ipotesi, sarebbe un ulteriore indizio a suo carico.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Bimbo sparito, il sangue a casa e nellauto non suo


I risultati dei rilievi del Ris infittiscono il mistero. E i carabinieri sospendono le ricerche
ASCOLI. Il sangue trovato a casa e nellauto non del piccolo scomparso. I risultati degli esami dei Ris sono inequivocabili. Quello trovato sul materasso sangue mestruale della madre del piccolo, K.R., e quello sul sedile dellauto sangue del padre, D.P., che in passato ha avuto una piccola emorragia dal naso. Lassenza di tracce di sangue, per, non necessariamente conferma che il piccolo sia vivo: gli esperti spiegano che, essendo neonato, potrebbe non aver perso sangue pur avendo subito un forte trauma. E che la pista dellabbandono del corpo a Castel Trosino sia inconsistente lo conferma il fatto che le ricerche sono state sospese, sia nei boschi che altrove, dopo londata di perquisizioni a casa dei parenti in Abruzzo. Intanto ieri si svolto un altro colloquio fra D.P. e una consulente, la psicologa Patrizia De Fazio. A quanto pare sar nuovamente sentito, in carcere, dai carabinieri, nei prossimi giorni. Sempre ieri si svolto un processo per direttissima al fratello di D.P, il 22enne M.P., arrestato dai carabinieri di Ascoli durante una delle perquisizioni a casa dei parenti della coppia, per un reato che non ha niente a che vedere con la sparizione del nipotino. A Nereto, a casa dei genitori di D.P., erano stati trovati in camera del fratello minore 10 grammi di eroina. Ieri M.P., assistito dallavvocato Felice Franchi, ha patteggiato un anno, pena sospesa, ed stato rimesso in libert. I fidanzati suoi amici, arrestati con un quantitativo di droga superiore il legale Florindo Tribbotti hanno patteggiato 21 mesi e ora sono in libert. (a.f.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

Imminente un altro interrogatorio del padre del piccolo

Le ricerche inutili del bimbo scomparso compiute giorni fa in provincia di Ascoli

IL CENTRO

TERAMO

M2

MARTED 9 AGOSTO 2011

III

Micheli, addio alla Team Il nuovo presidente sar lex assessore Cantagalli
Gioved cambia il consiglio damministrazione Taraschi candidato a prendere il posto di Gavioli
TERAMO. La Team cambier guida. Il presidente uscente Raimondo Micheli non tra i 19 candidati che hanno presentato la domanda per far parte del nuovo consiglio di amministrazione della societ pubblico-privata che gestisce vari servizi relativi alligiene urbana Micheli, capogruppo del Pdl in Provincia che un anno e mezzo fa aveva sostituito al timone della societ lex assessore regionale Lanfranco Venturoni, non in corsa per la conferma. Tra i 19 aspiranti a prendere il suo posto il pi autorevole Fernando Cantagalli. Ex direttore generale in Provincia e in Comune, stato assessore alle finanze con il sindaco Chiodi ed rimasto molto vicino al suo gruppo. Peraltro si fa il nome di Carlo Taraschi per la carica di amministratore delegato. Il terremoto che ha investito il socio privato, la Enertech, ha causato infatti le dimissioni delper conto del Comune. Ieri scaduto il termine per la presentazione dei curriculum in base ai quali il sindaco Maurizio Brucchi dovr scegliere tre dei cinque membri del cda che sar eletto ufficialmente gioved nel corso dellassemblea dei soci. lamministratore delegato Stefano Gavioli, finito sotto inchiesta a Catanzaro. Intanto dalla prefettura non ancora arrivata alcuna comunicazione sulla nomina del custode giudiziario. Tornando alle nomine, oggi Brucchi incontrer i capigruppo dellopposizione per raccogliere indicazioni sul candidato del centrosinistra nel cda. Il consigliere uscente Corrado De Juliis ha ripresentato la domanda e parte favorito, anche se il Pd non condivide il rinnovo dellincarico. LIdv ritiene addirittura dannosa la nomina del cda: La Team ha bisogno di un liquidatore, afferma il consigliere regionale Cesare DAlessandro, il Comune ha il dovere di salvaguardare la continuit dei servizi e dei rapporti di lavoro. Per farlo sufficiente che annulli le delibere illegittime e riaffidi i servizi ricorrendo al mercato o anche d una nuova societ al 100% pubblica. Paolo Albi (Fli) replica al rifiuto del sindaco di istituire una commissione dinchiesta sulla societ. La proporr al consiglio, sottolinea, se verr respinta, controller personalmente e a settembre presenteremo i risultati in piazza Martiri. Gennaro Della Monica
RIPRODUZIONE RISERVATA

IN BREVE
IN VIALE BOVIO
Domani sera disinfestazione
Nella notte tra domani e gioved 11 agosto dalle ore 24 si proceder alla disinfestazione straordinaria dei platani di viale Bovio. Lo Comunica il Comune, che informa anche che nella notte tra venerd 12 e sabato 13, dalle ore 22, verr effettuata la disinfestazione nelle frazioni. Si consiglia di tenere le finestre chiuse.

PENNA SANTANDREA
Stasera concerto blues
Oggi alle 21 a Penna Sant Andrea, nel viale delle Rimembranze, si terr un concerto di musica blues della Frank J. Finger Connection, special guest Enzo Vallicelli, in Vince. Frank J. Finger un musicista genovese, al secolo Gianfranco Caruso.

CASTIGLIONE
Musica barocca in chiesa
Prosegue oggi a Castiglione Messer Raimondo il tredicesimo Festival itinerante di musica antica Seicentonovecento. Dalle 21 la chiesa di San Donato si riempir di cantate damore del Barocco italiano, ad opera del duo Danila Aita (soprano) e Valentino Ermacora (cembalo e organo). Il costo del concerto di un euro simbolico, che sar destinato alla borsa di studio di un ricercatore scientifico della Fondazione Negri Sud Onlus di Santa Maria Imbaro. Il repertorio sar basato su cantate dei compositori sei-settecenteschi Giacomo Carissimi, Alessandro Stradella, Pier Simone Agostini, Antonio Caldara e Alessandro Scarlatti.

Il presidente uscente Micheli con Brucchi e in alto Fernando Cantagalli, candidato a succedergli

Denuncia contro ignoti

Provincia, replica al presidente-sindaco sui mancati finanziamenti della precedente giunta

Isola, il Comune pulisce le scritte dei No Tav sulla sede degli alpini
ISOLA DEL GRAN SASSO. Non tollerabile che in un paese civile una piccola minoranza di persone ideologizzate si permetta violenza nei confronti di associazioni di onesti cittadini. Lamministrazione comunale di Isola condanna gli atti vandalici che nella notte tra il 3 e il 4 agosto han- Il sindaco Alfredo Di Varano no colpito la sede locale dellAssociazione nazionale alpini. I muri della sezione, infatti, erano stati coperti con alcune scritte nelle quali si accusa gli alpini di essere complici nella realizzazione della Tav. Il Comune, che ha provveduto a ripulire i muri e ha presentare denuncia contro ignoti, manifesta piena solidariet nei confronti dellAna. (p.c.)

Fondi per Notaresco, scontro


Sacco (Idv) attacca: Catarra mente o soffre di amnesie
TERAMO. Catarra soffre di amnesie o mente. Il capogruppo dellItalia dei valori in Provincia Mauro Sacco attribuisce a queste due possibili cause le affermazioni fatte in consiglio dal presidente della Provincia sui fondi assegnati dal centrosinistra negli anni passati per cultura, sport e sociale. Secondo Valter Catarra a Notaresco, dov tuttora sindaco, la giunta guidata da Ernino DAgostino non ha mai concesso un centesimo. Sacco, che stato assessore alle politiche sociali con lamminisrazione di centrosinistra, ha raccolto dati che dimostrerebbero il contrario. E sconcertante che Catarra non ricordi nemmeno lo sportello Informagiovani, evidenzia il capogruppo dellIdv, istituito nel suo sta dello sport organizzata dal Tennis club, oltre al 1.500 euro alla direzione didattica del paese per una manifestazione di teatro e musica. E la seconda volta che Catarra mente su cifre che poi vengono clamorosamente smentite dai fatti, fa notare il consigliere dellIdv, sui tirocini formativi disse cifre e numeri totalmente falsi smentiti da una verifica nei settori competenti. Perci il presidente, a detta di Sacco, non ricorda o racconta bugie. Ci viene il dubbio che o soffre di amnesie recidivanti o mente sapendo di mentire, conclude, e in questa seconda ipotesi sarebbe il caso che almeno avesse la decenza di chiedere scusa per queste sue menzogne. (g.d.m.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

Mauro Sacco capogruppo dellIdv in Provincia

Comune grazie al contributo di 2.200 euro elargito dallassessorato ricoperto dal sottoscritto. Tra le cifre assegnate a Notaresco nel periodo tra il 2005 e il 2008, Sacco inserisce anche due stanziamenti da 500 e 900 euro per lassociazione Spazio in movimento, mille euro per la fe-

La Asl introduce nuovi strumenti per amministrare i vari dipartimenti

Schede per gestire lattivit dei reparti


TERAMO. Scatta lera, nei dipartimenti della Asl di Teramo, della scheda obiettivo. E una griglia di programmazione su cui, per ogni dipartimento, sono indicati gli obiettivi da raggiungere annualmente, le azioni per conseguirli, i metodi con i quali verificare le modalit con cui sono stati raggiunti, il loro valore economico (in rapporto agli anni precedenti) e il punteggio per ciascuno. Dal punto di vista pratico, si legge in una nota della Asl, la scheda obiettivo permette di programmare e monitorare la vita di ogni dipartimento (produttivit, tempi, consumi, farmaci, ma anche persostinatario di attenzione). Dunque un controllo completo e di facile e trasparente consultazione, anche sulle spese. Da novembre la Asl metter in campo, inoltre, il cruscotto di gestione, un sistema informatico grazie al quale ogni direttore di dipartimento potr verificare, con una semplice consultazione al computer, landamento del settore di cui responsabile e la rispondenza fra attivit e dei servizi assistenziali erogati e quanto previsto nella scheda obiettivo. A meno di un mese dalla nomina dei responsabili, sono stati intanto negoziati i budget

Lucio Ambrosj della Asl nale, apparecchiature, spazi occupati per lattivit) nel segno di una esatta misurazione delle attivit svolte e dei servizi erogati al paziente (che diventa sempre pi de-

dei dipartimenti, continua la nota, la negoziazione stabilisce lammontare dei fondi da destinare ai singoli dipartimenti, sulla base di una valutazione che calcola la media a partire dallo storico di costi e ricavi di ciascuno di essi. Con un cambiamento radicale, i direttori di dipartimento diventano corresponsabili nei processi decisionali e strategici dellazienda. A differenza del passato, oggi le decisioni economiche fanno capo anche a loro, oltre che naturalmente alla direzione (generale, amministrativa, sanitaria) e allo staff (uffici di supporto, come il controllo di gestione). Da una impostazione di carattere monocratico si passa cio a una impostazione collegiale.

Isola, dallacqua alla montagna Le iniziative della Scuola verde


ISOLA DEL G.S. La natura sar a portata di tutti grazie alla numerose iniziative proposte dalla Scuola verde di San Pietro per tutto il mese di agosto. Eventi come La domenica al museo che si svolger nel Centro per le acque del parco nazionale del Gran Sasso presente nel borgo montano tutte le domeniche del mese. I turisti potranno usufruire del servizio degli operatori che li porteranno a conoscere i segreti del mondo delle acque attraverso una visita guidata attiva di gruppo. I visitatori, infatti, potranno interagire con le istallazioni nelle 5 sale predisposte. Si potr, inoltre, assistere a video proiezioni sullambiente naturale e sulla storia delle genti del parco e avere tutte le informazioni per le escursioni. Il Comune di Isola ha messo a disposizione un servizio di bus navetta gratuito che, partendo da Cerchiara alle 15, (con passaggio a Isola alle 15.10) porter fino a San Pietro. Lecomuseo delle acque, inoltre, effettuer un periodo di apertura straordinario per la festa paesana organizzata dallassociazione Taruss dal 13 al 18. Di pomeriggio i pi giovani potranno partecipare ai laboratori creativi di animazione artistica e teatrale. (p.c.)

IV

MARTED 9 AGOSTO 2011

TERAMO

M3

IL CENTRO

La protesta delle famiglie teramane sfollate: I proprietari degli alloggi vogliono mandarci via

Sulla Teramo-mare

I terremotati restano senza affitti


Non arrivano da oltre sei mesi i contributi della Protezione civile
TERAMO. Da due anni e mezzo sono costretti a vivere fuori dalle proprie case e adesso devono fare anche i conti con i contributi della Protezione civile che non arrivano da mesi. Sono le 60 famiglie teramane sfollate dopo il terremoto del 6 aprile 2009. Famiglie da allora costrette a lottare fuori dal cratere per vedersi riconosciuti i diritti di sfollati e la possibilit di ristrutturare le abitazioni danneggiate dal sisma. Tra di loro c anche Lino Di Angelantonio, che ha denunciato al Centro la difficile situazione. La sua una delle 35 famiglie che ha dovuto abbandonare il condominio LUliveto di San Nicol a Tordino, gravemente danneggiato dal sisma. I condmini si sono cos trasferiti in abitazioni in affitto o sono stati costretti a trovarsi delle nuove sistemazioni. Sono in affitto a San Nicol in una casa che ci viene pagata dalla Protezione civile, spiega, ma il contributo non arriva da oltre sei mesi e i padroni di casa iniziano a lamentarsi e a minacciare di non rinnovare i contratti. La situazione la stessa anche per chi, in alternativa allaffitto, ha optato per lautonoma sistemazione: anche per loro i contributi non arrivano da mesi. Voglio lanciare un appello al prefetto affinch faccia qualcosa per sbloccare la situazione, continua Di Angelantonio, non sappiamo pi cosa fare, tanti di noi si stanno anche ammalando per lo stress e adesso rischiamo di rimanere unaltra volta senza casa. Lappello viene raccolto anche da Divinangelo Terribile, presidente del comitato 6 aprile che raccoglie le istanze dei terremotati teramani e gi un mese fa aveva lanciato lallarme contro il rischio di mancato rinnovo degli aiuti economici agli sfollati. Una proroga che poi arrivata in extremis ma che, eviDivinangelo Terribile presidente del comitato che rappresenta le famiglie terremotate di Teramo e frazioni dentemente, non servita a far arrivare i soldi a destinazione. Voglio fare anchio appello alle istituzioni perch intervengano, dice, finora stato il Comune ad anticipare i soldi per gli sfollati ma adesso lente non pu pi farlo e c davvero il rischio che gli affittuari caccino di casa gli sfollati. Tra laltro questa situazione sicuramente si prolungher per altri mesi perch le pratiche per il condominio di San Nicol sono state consegnate da poco e gli sfollati avranno bisogno ancora di vivere altrove e ricevere i contributi. Barbara Gambacorta
RIPRODUZIONE RISERVATA

Incidente di notte Auto in coda


TERAMO. Incidente stradale sulla Teramo-mare poco prima delluna nella notte fra domenica e luned. Nella corsia in direzione Giulianova-Teramo allautomobile guidata da una ragazza scoppiato un pneumatico. Lautomobilista ha dunque perso il controllo dellautomobile, che dopo una carambola si ribaltata. Il condicente della vettura che seguiva non per riuscito a frenare in tempo ha colpito lutilitaria a cui era scoppiato il pneumatico. Lincidente stato spettacolare, ma per fortuna entrambi i conducenti hanni riportato lievi traumi. Sul posto, nelle vicinanze delluscita di San Nicol, sono arrivati i mezzi di soccorso del 118 e la polizia stradale. Entrambe le auto, gravemente danneggiate, occupavano tutta la sede stradale, per cui si sono create in breve tempo delle code. E la polizia stradale si occupata soprattutto di evitare che accadessero altri tamponamenti. Nonostante lora tarda erano parecchie le macchine incolonnate la fila ha superato i due chilometri che sono rimaste ferme per pi unora in attesa che i mezzi venissero spostati. La circolazione stradale, infatti ripresa intorno alle 2,15.

Via libera ai lavori per ripristinare la statale 81


Penna SantAndrea, il tratto di strada interrotto a causa del sisma sar rifatto dallAnas
PENNA SANTANDREA. Presto si torner a transitare sul tratto di statale 81 interrotto dal terremoto nel comune di Penna SantAndrea. LAnas ha infatti comunicato ieri la firma della convenzione con il commissario delegato per la ricostruzione, Gianni Chiodi, per il consolidamento del corpo stradale nel centro abitato di Penna SantAndrea (foto). I lavori, per un importo complessivo di quasi 160mila euro, permetteranno la riapertura di unimportante arteria stradale la cui interruzione ha causato negli ultimi due anni notevoli disagi alla circolazione nel tratto compreso tra Penna SantAndrea e Cermignano, costringendo anche i mezzi pubblici ad effettuare dei percorsi alternativi piuttosto disagevoli per lutenza. Penna SantAndrea tra i pochi comuni del Teramano ad essere compreso nel cosiddetto cratere e quindi a beneficiare dei fondi e delle agevolazioni post-sisma: tra i lavori portati a termine qui negli ultimi mesi ci sono stati quelli che hanno interessato la chiesa di Santa Maria del Soccorso, riaperta un mese fa. (b.g.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

Sei artisti dipingono Azzinano


La frazione di Tossicia torna a ospitare i murales sul tema dei giochi Fino a sabato un ricco calendario di manifestazioni collaterali
TOSSICIA. I muri raccontano. questo il nome delliniziativa, promossa dal consorzio Bim, dal Comune di Tossicia e dalla Pro loco di Azzinano, che si ripeter nella frazione. Fino a sabato, sei artisti di fama nazionale dipingeranno i muri delle abitazioni. I murales si aggiungeranno alle 38 opere dello stesso tipo gi realizzate negli ultimi dieci anni e dedicate ai giochi di una volta. Il programma della manifestazione arricchito da una serie diniziative collaterali. Per gioved, a partire dalle 15.30, ci sar la festa della lavanda con la distribuzione da parte dei bambini di Azzinano di sacchetti con la profumata essenza; a seguire la d, dalle 17, i falconieri dellAquila proporranno spettacolari evoluzioni di rapaci. A seguire si terr il dibattito sui murales di Azzinano con la presentazione del libro di Dante Bellini Il paese dei giochi di una volta e la partecipazione degli artisti che hanno realizzato le opere. La serata si concluder con la M better band. Sabato, dalle 15, ci sar spazio per la rievocazione dei giochi di una volta, alle 18 si terr una dimostrazione di lavorazione di ceramica, alle 20 i Progetto Malafe proporranno musiche e danze del Sud, alle 21.30 si esibir il gruppo musicale abruzzese Anemon e alle 23 ci sar lestrazione della lotteria. (g.d.m.)

Uno dei murales di Azzinano banda di Tossicia suoner brani tratti da film e alle 21.30 andr in scena la commedia musicale Occhio Pinocchio-oltre la fantasia, una favola per tutti, allestita dalla compagnia Li brellocche dore di Atri. Vener-

Basciano, al via la sagra del prosciutto


Da domani a domenica il paese in festa anche per la gara di organetto
BASCIANO. Torna a Basciano la storica sagra del prosciutto abruzzese, che festeggia questanno la sua 44 edizione in combinazione, come da tradizione, con il festival dellorganetto dd botte. La sagra organizzata dalla Pro loco in collaborazione con lamministrazione comunale inizier domani a Basciano e durer fino a domenica 14 agosto. A fare da padrone come sempre sar il prelibato prosciutto che sar servito, insieme ad altre specialit, negli stand a partire dalle 18, mentre sabato e domenica a partire dalle 10. Ad allietare la serata di apertura di domani sar il gruppo Avanzi di balera, con liscio e musica anni 60/80. Gioved, a partire dalle 21, sar la volta della Mo Better Band, la street band teramana che sta riscuotendo successo in tutta Italia e, alle 22, del gruppo I ragazzi del giubocs, con canzoni italiane anni 50/60. Venerd entrer nel vivo la gara di organetto alla quale sar possibile iscriversi a partire dalle 14, con inizio alle 17. Sabato 13 alle 20.30 ci sar la consegna delle borse di studio agli studenti pi meritevoli da parte dellamministrazione comunale e, dalle 22, lesibizione dei Regina, tribute band dei Queen. La giornata conclusiva di domenica 14 vedr, a partire dalle 16, la rievocazione di antichi giochi popolari: alle 20.30 ci sar poi lesibizione della Quadriglia di Chiarino in costumi depoca originali e si chiuder alle 23 con la musica dei The Di Maggio connection, a base di rock nroll, power furf e neorockabilly. Durante le serate di venerd, sabato e domenica sar disponibile un bus navetta che collegher il centro di Basciano con il campo sportivo. (b.g.)

IL CENTRO

TERAMO

M4

MARTED 9 AGOSTO 2011

IL PELLEGRINAGGIO

ISOLA DEL GRAN SASSO. Sono arrivati in migliaia dopo aver affrontato un cammino di quasi 30 chilometri, in piena notte. Sono i fedeli che, anche domenica scorsa, hanno partecipato al pellegrinaggio notturno che da Teramo li ha portati fino al santuario di San Gabriele. Spinti dalla devozione nei confronti di uno dei santi pi amati sono partiti la sera di sabato 6 agosto dal duomo di Teramo dopo aver ricevuto la benedizione del vescovo Michele Seccia. Un cammino che i pellegrini hanno percorso intonando canti e recitando preghiere. Dopo aver effettuato la sosta per il ristoro a Montorio, nella quale si svolta anche la benedizione eucaristica, sono ripartiti alla volta di Isola del Gran Sasso dove ad accoglierli hanno trovato i padri passionisti che hanno provveduto alla celebrazione della messa e alle confessioni. Stanchi ma felici per aver concluso per il 31 anno consecutivo un percorso di fede e di preghiera, sono arrivati alle prime luci dellalba per trascorrere un giorno diverso divisi tra momenti solenni e quelli ricreativi. Una manifestazione religiosa, quindi, che non dura solo una notte ma che si svolge anche durante tutta la giornata di domenica quando si sono vissuti anche momenti di convivialit. La festa dei pellegrini si protratta fino a sera finch sono partiti gli autobus messi a disposizione gratuitamente dallArpa per permettere il ritorno a casa ai partecipanti. Assieme ai pellegrini provenienti da Teramo sono arrivati altri fedeli direttamente dalla provincia di Pescara. Anche loro si sono sobbarca-

San Gabriele, larrivo di migliaia di fedeli partiti a piedi da Teramo

Alcune immagini dellarrivo dei pellegrini a San Gabriele domenica mattina dopo una notte di pellegrinaggio a piedi ti un lungo cammino, di quasi 50 chilometri, che li ha portati da Penne e da Citt SantAngelo fino alle pendici del Gran Sasso. Agosto il mese principe per le manifestazioni religiose del santuario. Oltre ai pellegrinaggi che si susseguiranno nei prossimi giorni in programma, dal 23 al 27 agosto, la 31 tendopoli dei giovani seguita, il giorno successivo, dalla festa popolare di San Gabriele. Due eventi che portano, ogni anno, migliaia di fedeli al santuario. Pietro Colantoni
RIPRODUZIONE RISERVATA

Festa a Canzano e dintorni per salutare don Tommaso


CANZANO. Con una grande festa i parrocchiani delle comunit di Canzano e dintorni hanno voluto salutare il parroco don Tommaso Cimini che, dopo aver festeggiato il mese scorso in duomo i 50 anni di sacerdozio, si prepara a lasciare per limiti di et la comunit ecclesiale canzanese. La festa stata organizzata a Canzano con la collaborazione della parrocchia di Poggio Cono e delle altre comunit della zona guidate da don Tommaso, Valle Canzano, Santa Lucia, Santa Maria, Perdono e Sodere. Prima della festa, allietata dalle note della banda di Canzano, i fedeli si sono ritrovati nella chiesa della Madonna dellAlno per la celebrazione di una messa presieduta dal vescovo. Tanti gli omaggi e i ricordi dei parrocchiani per don Tommaso, che ha guidato la comunit di Canzano per oltre 35 anni: tra le qualit pi apprezzate lallegria, il buonumore e lumilt che hanno da sempre caratterizzato il suo percorso sacerdotale. A guidare le comunit che don Tommaso lascia ci sar, dal 1 settembre, don Delfino Reggimenti, ora parroco a Villa Mosca. (b.g.)

Don Tommaso nel 1961 fotografato subito dopo la sua ordinazione a sacerdote

Don Tommaso Cimini (a sinistra) durante la messa concelebrata con il vescovo

VI

MARTED 9 AGOSTO 2011

ALBA/MARTINSICURO/TORTORETO

M5

IL CENTRO

Firme contro le liste di attesa


Parte oggi da Nereto liniziativa della Cgil per tutta la vallata
di Antonella Formisani
NERETO. Raccolta di firme sulle liste di attesa per esami e visite specialistiche. E liniziativa dello Spi Cgil che inizia oggi e che porter il sindacato in tutti i paesi della Val Vibrata per richiamare lattenzione della gente sul problema. Il primo appuntamento oggi a Nereto. In Abruzzo e in provincia di Teramo la mancanza di trasparenza nei percorsi sanitari, gli ostacoli allaccesso delle prestazioni e il fenomeno patologico delle liste di attesa, sono la testimonianza di disfunzioni e distorsioni nel servizio sanitario nazionale e la denuncia drammatica di estese disuguaglianze tra i cittadini si legge nella petizione che sar inviata alla Regione, alla Asl e allUnione dei Comuni, E questa diffusa situazione che spiega il ricorso dei cittadini a prestazioni fornite da privati, a pagamento molto spesso senza rilascio di fattura. Fra i promotori c Mariano Santori, dello Spi Cgil. La denuncia di tanti cittadini e di associazioni non hanno prodotto nessun miglioramento, si legge nella petizione in cui si chiede alla Regione e alla Asl un impegno sistematico e responsabile per eliminare le liste di attesa con provvedimenti idonei di qualificazione dei Cup, di unefficace organizzazione dei servizi diagnostici e terapeutici, facendo di questo obiettivo il criterio primario di valutazione delloperato del di-

Nei due paesi musei ed eventi collegati

Turismo e cultura Un accordo tra Martinsicuro e Cupra Marittima


MARTINSICURO. Un asse di ferro per la promozione turistica e culturale tra Cupra Marittima e Martinsicuro. Il protocollo dintesa stato siglato nella Torre di Carlo V a Martinsicuro, alla presenza dei sindaci Di Salvatore e DAnnibali, dei responsabili della cultura delle due amministrazioni Bruni e Vagnoni, del direttore del museo malacologico di Cupra Marittima Tiziano Cossignani e del direttore del museo archeologico di Martinsicuro Andrea Staffa. Verranno avviate iniziative congiunte tra i due Comuni per la promozione reciproca del territorio, del patrimonio storico-artistico e degli eventi in programma, afferma Massimo Vagnoni (nella foto). Ad essere coinvolti non solo residenti e turisti ma anche le scuole, attraverso la realizzazione di percorsi guidati alla scoperta delle bellezze dei due comuni, grazie ad un servizio di trasporto le cui modalit sono in via di definizione cos come le entrate dei due musei. Sia Martinsicuro che Cupra vantano un cospicuo patrimonio di siti archeologici e centri culturali, oltre ad una serie di eventi da promuovere reciprocamente. La firma del protocollo un passo importante, ha aggiunto Vagnoni, per la costituzione di una rete museale in cui lAntiquarium di Castrum Truentinum parte attiva. Una rete che ci prefiggiamo di ampliare ulteriormente, per incrementare le collaborazioni finalizzate alla promozione del territorio oltre che un supporto importante per il turismo. (s.d.s.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

NERETO

Laurenzi: i debiti sono della sinistra


NERETO. Sulle spalle dei neretesi graveranno mutui per i prossimi 19 anni. quanto delineato in consiglio dallamministrazione Minora in replica ad una serie di questioni accampate delle opposizioni. Dice il vice sindaco Daniele Laurenzi: Questa amministrazione ha avviato la fase del risanamento coniugando il rigore con lo sviluppo possibile. Un milione in opere pubbliche in due anni, due soli mutui per un totale di 90mila euro, significa aver intercettato finanziamenti e messo in atto ledilizia negoziata con accordi di programma. Non mettiamo le mani in tasca ai cittadini per le opere, cos come in passato hanno sistematicamente fatto. La cittadinanza deve sapere che la politica del passato ha portato sulle spalle della comunit quasi quattro milioni di euro di debiti fino al 2030. Abbandonando il consiglio lopposizione ha anche evitato di votare altri punti spinosi, cio il riconoscimento degli ennesimi debiti fuori bilancio fino al 2008. (a.d.p.)

CONTROGUERRA

Aumentano tassa sui rifiuti e addizionale


CONTROGUERRA. Il consiglio comunale di Controguerra ha approvato a maggioranza laumento delladdizionale Irpef e della Tarsu. Laddizionale passa da 0,2 a 0,4, portando un gettito pari a circa 39mila euro che pari al taglio operato dal Governo centrale, spiega il sindaco Mauro Scarpantonio. Quanto alla Tarsu, questa aumenta del 12 per cento per i maggiori costi di smaltimento. La Poliservice ha comunicato un aumento del costo da 167 a 185 euro a tonnellata, dice ancora Scarpantonio. Della penosa gestione del servizio i cittadini devono sapere, ecco perch ho deciso di mandare alle famiglie la lettera con la quale la Poliservice ci ha comunicato la maggiorazione. (adp)

rettore generale. Si chiede anche al presidente della commissione regionale sanit una commissione dindagine sulle liste di attesa.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Mariano Santori dello Spi Cgil della Val Vibrata

SANTOMERO

Via libera al festival


SANTOMERO. C lok dellamministrazione comunale di SantOmero al festival internazionale del teatro comico, edizione numero 20. La rassegna della risata, che si svolger nello scenario suggestivo del castello a partire dal 17 agosto, sar interamente organizzata dallente attraverso la Fondazione Val Vibrata Onlus.

I commercianti aiutano Ciro


Alba, pasti caldi e medicine alluomo senza casa
ALBA ADRIATICA. Un gesto di solidariet per Ciro Ferriero. I commercianti di viale della Vittoria aiutano luomo, rimasto senza casa n lavoro perch gravemente malato, che chiede di avere solo un garage dove poter vivere. Ci siamo uniti per sostenere Ciro, procurargli dei pasti caldi e conservargli le medicine utili per il diabete, dichiara la titolare di un negozio, che vuole restare anonima, ma dovrebbero intervenire le istituzioni per poter trovare una soluzione definitiva. Ciro Ferriero, 54 anni, da oltre un mese dorme sui sedili di unautomobile prestatagli da un amico. Originario della provincia di Napoli, da qualche anno vive ad Alba dove aveva avviato unimpresa di costruzioni edili. I problemi di salute gli hanno impedito di continuare lattivit lavorativa. Oggi ha uninvalidit pari al 75 per cento con patologie cardiache e con il diabete da curare. I miei figli che vivono a Napoli non mi aiutano e non mi sostengono per niente, lamenta Ferriero. Tra qualche giorno dovr restituire allamico lauto in cui dorme e cos sar definitivamente senza un tetto. Chiedo semplicemente un garage con un bagno e un frigorifero per conservare i medicinali. Spero che qualcuno possa aiutarmi. Luomo ribadisce che non vuole denaro, n tantomeno lassegnazione di una casa popolare, bens si accontenterebbe di un alloggio di fortuna. Laura Ripani
RIPRODUZIONE RISERVATA

Ciro Ferriero, gravemente malato e senza casa

IN BREVE
AL COMUNE DI NERETO
Unico responsabile per due uffici
Gli uffici urbanistica e lavori pubblici al Comune di Nereto hanno ora un unico responsabile di area. Nel ringraziare per il lavoro svolto il funzionario Fabrizio Verticelli (che ricopre lo stesso incarico al Comune di Civitella, ndc), dice il vice sindaco Daniele Laurenzi, voglio sottolineare che la decisione di nominare Severino Di Donato responsabile dellarea unica in linea con il processo di razionalizzazione e risanamento di bilancio.

CONTROGUERRA
Al via lavori per i nuovi asfalti
Prenderanno il via entro lestate diversi lavori stradali a Controguerra. Per un importo di circa 100mila euro, il Comune proceder al rifacimento del manto stradale in diverse zone, tra le quali le contrade Torretta e Mattonella e Fonte Rocca.

IL CENTRO

GIULIANOVA

M6

MARTED 9 AGOSTO 2011

VII

Licei, battaglia con Roseto


Il Saffo pu fare concorrenza al Curie sulle scienze applicate
GIULIANOVA. Scoppia la polemica fra Giulianova e Roseto sugli indirizzi degli istituti superiori: dal primo comune si alza lallarme sulla possibilit che anche il liceo rosetano sia destinatario dellindirizzo di scienze applicate, specializzazione da poco conseguita dal Curie e che farebbe del liceo giuliese uno dei punti di riferimento per listruzione sulla costa. Lallarme stato lanciato dal consigliere comunale Roberto Ciccocelli, il quale, assieme al sindaco Francesco Mastromauro ed alcuni assessori giuliesi, ha portato la problematica allattenzione della nuova responsabile dellUfficio scolastico regionale, Giovanna Boda. Lindirizzo di scenze applicate stato conseguito da Giulianova e solo qui deve essere attivo, non anche a Roseto, reclama Ciccocelli, preoccupato dal fatto che la stessa specializzazione possa essere concessa anche dal Saffo. Nonostante, per lanno scolastico 2011/2012, scienze applicate siano previste solo per il liceo giuliese, in base a quanto gi deciso dal ministero della Pubblica istruzione, il consigliere (ex Obiettivo Comune) teme il possibile verificarsi di una concessione tardiva allistituto rosetano da parte delle istituzioni locali. Infatti a Roseto hanno gi effettuato iscrizioni prevedendo lindirizzo di scienze applicate, evidenzia Ciccocelli, Vogliamo un segnale da parte dellUfficio scola-

La disavventura di un velista

Diportista rimane senza posto barca


GIULIANOVA. Il porto di Giulianova la quintessenza della disorganizzazione. A dichiararlo Lorenzo Giancarlo Durante, un diportista che si rivolto al Centro per spiegare perch per lui la gestione dellEnte Porto sia da bocciare. Durante, nato a Giulianova ma assente dalla citt da molti anni, ha deciso di tornare nel suo luogo nato portando con s la propria barca a vela da 17 metri. Ma il ritorno a casa non stato dei pi piacevoli: Nonostante fossi stato rassicurato sulla disponibilit del posto barca, non ve nera traccia al mio arrivo. Inoltre sono stato accolto da un ferrovecchio, perch il porto non ha un gommone per lattracco delle imbarcazioni, racconta Durante, a cui viene consegnato il proprio posto barca dopo una quindicina di giorni. Alla mia richiesta di pulire il pontile dagli escrementi dei gabbiani, mi viene risposto che occorrono gli idropulitori, indisponibili. Allora mi sono rivolto al presidente Pierangelo Guidobaldi, continua Durante, il quale mi ha addirittura chiesto chi mi avesse dato il suo numero di telefono e che avrebbe risposto solo in seguito a richieste scritte. Luomo, proveniente da Portofino e tornato a Giulianova per affetto verso il paese natale, lamenta come lEnte Porto non abbia la minima idea della risorsa che gestisce. Invece di chiamare Peppino Di Capri, avrebbero potuto investire in migliori dotazioni. (s.p.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

DISABILI

Arrivano i soldi per le carrozzine da spiaggia


TERAMO. Grazie alla raccolta fondi messa in campo con il Torneo di solidariet delle Province dAbruzzo, promossa dallassessorato allo sport della Provincia, stata raggiunta la somma necessaria allacquisto delle carrozzine job che consentono ai disabili e alle persone con difficolt motorie in genere laccesso in spiaggia e al mare. Le carrozzine saranno messe a disposizione dei Comuni della costa. Vincitrice della seconda edizione del torneo, in cui si sono affrontate le squadre composte da dipendenti e amministratori delle quattro province abruzzesi e dei Comuni di Teramo e Giulianova, stata la Provincia di Chieti, per il secondo anno, che ha disputato con la Provincia dellAquila la finale. (b.g.)

Il consigliere Roberto Ciccocelli stico regionale, in quanto nello stesso distretto la specializzazione pu essere data solo ad una localit. Gi a Roseto stato regalato molto, continua il consigliere, mentre Giulianova ferma per quanto riguarda gli indirizzi: siamo a 12 contro 5 a favore di Roseto, non vogliamo subire una nuova perdita. Ciccocelli, ricordando come anche lassessore regionale Paolo Gatti abbia sostenuto la necessit di non avere scuole-fotocopia nello stesso territorio, sottolinea infine che anche Giovanna Boda si detta perplessa circa tale possibile raddoppio degli indirizzi. Sandro Petrongolo
RIPRODUZIONE RISERVATA

La dirigente scolastica regionale Giovanna Boda

Via Ripoli, protesta per i cassonetti


GIULIANOVA. I cassonetti dellimmondizia sono troppo vicini alle abitazioni: la protesta di un residente di via Ripoli, strada di periferia posta al confine con Mosciano e poco distante dal casello autostradale. Luomo, rivoltosi al Centro, lamenta come il Comune abbia spostato cinque contenitori per i rifiuti, dapprima situati di fronte ad un hotel, accanto alla sua abitazione, dove si trovano dei campi coltivati. Con il caldo la puzza insopportabile, sostiene lagricoltore, in riferimento ai cassonetti contenenti rifiuti organici, devono rimettere i contenitori dove erano collocati prima. (s.p.)

Non c nemmeno una macchina per pulire il pontile

Dovevano partire oggi per la Croazia con il pattino

Maltempo, rinviata la traversata di Palestini e Iadecola


GIULIANOVA. Ennesimo stop per limpresa programmata da Fioravante Gabriellino Palestini assieme al magistrato ed avvocato teramano Gianfranco Iadecola: i due sarebbero dovuti salpare oggi verso Sebenico (Croazia) da dove, il giorno seguente, avrebbero dovuto compiere la traversata dellAdriatico in pattino, impiegando circa 30 ore. Le cattive condizioni del mare, soprattutto nel tratto dellAdriatico croato, hanno imposto allUomo Plasmon (conosciuto cos per essere stato protagonista di un noto spot negli anni 60) un nuovo rinvio dellimpresa. Purtroppo per domani e dopodomani sono previste cattive condizioni del mare, a causa di venti forti e condizioni meteo non ottimali, spiega Gabriellino, pertanto siamo stati costretti nuovamente a rimandare tutto a data da destinarsi. E impaziante Palestini (limpresa era gi stata prevista il 30 luglio), desideroso di effettuare di nuovo la traversata gi compiuta due volte, la prima nel 2008, in coppia, la seconda, nel 2009, quando ha coperto da solo 90 miglia in 28 ore. Questa volta limpresa sar ancora pi particolare: ad affiancare Gabriellino ci sar Iadecola, da sempre appassionato di sport. (s.p.)

Consumo di acqua al limite


Lacquedotto del Ruzzo avverte i sindaci della costa La condotta troppo piccola, ne sar realizzata unaltra
GIULIANOVA. Carenza idrica, lacquedotto del Ruzzo scrive ai sindaci della costa, da Roseto a Martinsicuro. Per le alte temperature degli ultimi giorni si determinato un ragguardevole aumento dei consumi di acqua, che ha portato al limite della tollerabilit le capacit delle nostre riserve di accumulo dovuto a problemi di natura strutturale concernente insufficenza di portata della adduttrice della fascia costiera in periodi di forte consumo e non a problemi operativi e gestionali. I dirigenti della Ruzzo reti raccomandano ai sindaci di mettere in atto provvedimenti per ridurre i consumi dacqua, anche per limitare i disagi, che si stanno verificando in alcune localit costiere, soprattutto a Tortoreto. Il problema, spiegano al Ruzzo, riguarda la condotta literanea, realizzata pi di 40 anni fa, che porta 305-310 litri dacqua al secondo. Condotta che non riesce pi a sopperire al fabbisogno idrico destate, visto lo sviluppo della popolazione sulla costa. Il problema sar risolto a medio termine con la realizzazione di una nuova la condotta c gi un finanziamento da 52 milioni che dal potabilizzatore di Montorio arriver a Giulianova dove sar creata una vasca di accumulo da 30mila metri cubi, proprio destinata a compensare situazioni come queste. Ma nel breve periodo sar pronta lanno prossimo il Ruzzo realizzer una condotta per rafforzare la litoranea, che attraverser la fascia collinare da Castellalto verso Colonnella. (a.f.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

IN BREVE
AL KURSAAL
Mostra su spiaggia e chiesa
Sar visitabile fino al 14 agosto la mostra fotografica 1911-2011. La spiaggia di Giulianova e la sua chiesa, ideata per celebrare il centenario della consacrazione della chiesa della Nativit di Maria Vergine al lido. Lesposizione, inaugurata lo scorso sabato e curata da Ottavio Di Stanislao, collocata nel Kursaal e sar possibile ammirarla gratuitamente tutti i giorni.

IN PIAZZA BUOZZI
Fotografie e poesie
Proseguir fino all11 unaltra mostra fotografica, in piazza Buozzi: People... collocata nel Laboratorio delle Idee ed stata realizzata da Marco Calvarese, Angelo Clori, Alessandro Giorgini e Mario Piunti. Aperta dalle 19 alle 23, gioved la mostra sar chiusa da una lettura di poesie dialettali di Modesto Della Porta, effettuata da Vincenzo Di Bonaventura e Dante Di Pompeo.

Mosciano, lite in consiglio sul Cirsu Il consigliere Di Matteo attacca Ziruolo


MOSCIANO. Polemiche e contestazioni per lintervento del presidente Cirsu, Andrea Ziruolo nellultimo consiglio comunale tenutosi a Mosciano SantAngelo. Durante lassemblea Ziruolo ha avuto una discussione con Emilia Di Matteo. E ora il consigliere di opposizione passa al contrattacco. Il modo in cui Ziruolo si comportato durante la seduta consiliare e le risposte evasive che ha fornito alle domande da me postegli mi fanno pensare che si voglia negare la dovuta trasparenza nellamministrazione di un ente a partecipazione pubblica come Cirsu dichiara Emilia Di Matteo, che aveva richiesto durante il consiglio spiegazioni sulla gestione passata e presente della societ Cirsu, invito Ziruolo a fare luce su tutte le vicende che hanno investito negli anni la gestione della cosa pubblica e a farci pervenire i documenti richiestigli, senza raggirare le richieste con scuse varie, conclude Di Matteo che esprime dubbi sulla capacit gestionale dello stesso presidente Cirsu, visto il modo in cui si comportato nellultimo consiglio comunale, nutro seri dubbi sulla capacit gestionale di Andrea Ziruolo dei milioni di euro pubblici che i sindaci dei sei comuni soci del Cirsu gli hanno affidato. (l.l.)

Record del canoista Fazzini nel tratto di mare tra Giulianova e Martinsicuro

Pagaia sul kayak per 163 chilometri


GIULIANOVA. 163 chilometri percorsi in kayak nel giro di 24 ore: il record stabilito da Mirko Fazzini il quale, partendo alle 12 di sabato scorso dallo stabilimento Spinnaker, ha remato di continuo tra Giulianova e Martinsicuro, fino alle 12 di domenica. Latleta, accompagnato dallo staff medico guidato da Paolo De Cristofaro, ha percorso 19 chilomentri in pi rispetto a quanto preventivato il giorno prima dellimpresa. In 22 ore effettive in canoa, Fazzini ha mantenuto una velocit di 7,4 chilometri, riposandosi alcuni minuti ogni 2 ore di pagaiate. Dal punto di vista sanitario, ha dichiarato De Cristofaro, un atleta ben conosciuto che si presta a una estrema flessibilit. Infatti, nella 24 ore Giulianova-Martinsicuro ha adottato una strategia particolare evitando le eccessive pause di riposo che avrebbero inciso negativamente sul ritmo di voga alla distanza. Fazzini, infatti, non nuovo a tale tipo di imprese: ha compiuto traversate dellAdriatico e del Tirreno, inoltre ha effettuato in canoa il pellegrinaggio a Santiago De Compostela. Domenica sera latleta ha festeggiato, nel Circolo nautico di Alba, il 37esimo compleanno. Nel comune albense, in mattinata, si era svolto anche il V memorial Maria Rosaria Di Giandomenico, a cui hanno preso parte canoe e pattini, che si sono sfidati tra Giulianova e Alba: tra i vincitori figurano Ammaria Mincarelli, Bruna Parisani, Federico Fanini, Paolo Carlucci, Massimo Carlucci e Gianluca Crescenzi. (s.p.)

Emilia Di Matteo consigliere comunale a Mosciano

Mirko Fazzini specialista in maratone in canoa

VIII

MARTED 9 AGOSTO 2011

ATRI/PINETO/ROSETO/SILVI

M7

IL CENTRO

I TAGLI ALLA SANITA

Si approva anche il rendiconto

Declassata Psichiatria Lospedale di Atri perde un altro pezzo


Il reparto considerato un centro di eccellenza ma verr scomposto dalla Asl in due unit semplici
ATRI. Lospedale San Liberatore di Atri perde un altro pezzo importante. Infatti lunit operativa complessa (Uoc) di salute mentale, da anni attiva allinterno della struttura ospedaliera atriana, nel provvisorio atto aziendale stata LUoc di Atri attualmente comprende: un servizio psichiatrico diagnosi e cura (Spdc) con dieci posti letto; il centro di salute mentale; il servizio di psicoterapia; il centro diurno; la comunit terapeutica di Villa Turchi a Bisenti; i servizi territoriali. Si tratta di un raro esempio di unit complessa psichiatrica articolata in pi servizi, il commento di uno degli addetti che preferisce restare anonimo, connessi in circolarit terapeutica tra loro, con molti operatori che vantano un training analitico personale nella loro formazione. Da quattro anni responsabile dellunit Genovino Ferri, psicoanalista e psichiatra noto in campo nazionale e internazionale. Molti degli interventi effettuati dal servizio sono rivolti soprattutto ai giovani, i quali si rivolgono sempre pi numerosi alla struttura atriana, dove hanno trovato un aiuto concreto per superare indenni le difficolt esistenziali legate al male di vivere. Con grande abnegazione, interviene un altro degli addetti, tutti gli operatori hanno fronteggiato le difficolt quotidiane, dovute a una domanda del sociale maggiore e pi articolata, tanto da non far evidenziare criticit significative. Anni di lavoro dedicati alscomposta in due unit operative semplici a valenza dipartimentale, quindi di fatto declassata. Tutto questo nonostante si tratti di un reparto di eccellenza, che vanta una storia di meriti molto significativi nel settore.

Roseto, consiglio sul caso rifiuti


ROSETO. Prosegue a ritmo serrato il lavoro della nuova amministrazione comunale di Roseto, guidata dal sindaco Enio Pavone. Il presidente del consiglio comunale Nicola Di Marco ha infatti convocato per questa sera alle 19 una seduta consiliare durante la quale maggioranza e opposizione saranno chiamate ad approvare il rendiconto della gestione finanziaria 2010. Nella stessa occasione le forze politiche dovranno stabilire lindirizzo, si legge nella convocazione, al fine di determinarsi in seno allassemblea di Cirsu Spa per lacquisizione del pieno controllo di Sogesa Spa da parte di Cirsu Spa. quasi uno scioglilingua, ma la nuova puntata della vicenda che ha gi prodotto lannullamento del contratto tra il Comune di Roseto e Sogesa per quanto riguarda la raccolta dei rifiuti sul territorio comunale, ora affidata alla Diodoro ecologia, unazienda rosetana specializzata nel settore. Intanto questa mattina lassessore comunale competente, Fabrizio Fornaciari, illustrer le novit previste in citt per quanto riguarda la raccolta differenziata, gi predisposta nella zona del lungomare dove sono stati distribuiti dei nuovi contenitori agli stabilimenti balneari. (f.ce.) Il direttore generale della Asl Giustino Varrassi
RIPRODUZIONE RISERVATA

la costruzione di un progetto comune, creando un rapporto di fiducia e stima da parte dei pazienti, rischiano ora di essere cancellati con un colpo di spugna dai vertici dellazienda sanitaria. Lintervento ipotizzato nellatto aziendale, infatti lanalisi degli addetti, equivale a un atto implicitamente aggressivo, poco ragionevole e antieconomico, che potrebbe produrre una grave disorganizzazione del servizio con ripercussioni sui numerosissimi utenti, spesso giovani, ma anche sugli stessi operatori, che da anni collaborano fra loro, in grande sintonia, in un settore cos delicato, dove le relazioni hanno un peso determinante nella cura. Insomma, il provvedimento destinato a eliminare un centro considerato di eccellenza, provocando le dimissioni del medico responsabile gi al rientro dalle ferie, se nel frattempo non ci saranno ripensamenti da parte dei vertici aziendali. Si consapevoli delle responsabilit etiche (e non solo) di tale deriva?, chiedono gli operatori, e in particolare, lo sono gli amministratori delle istituzioni?. Federico Centola
RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli operatori A rimetterci saranno i nostri pazienti

Piomba, in arrivo nuovi asfalti e lampioni


Li promette il vicesindaco di Silvi. Il quartiere si chiamer Giardino del Mare
SILVI MARINA. Per la prossima primavera il quartiere Piomba di Silvi Marina avr un nuovo look e persino un nuovo nome. Parola del vicesindaco ed assessore comunale ai lavori pubblici Enrico Marini, il quale ha programmato una serie di interventi per quella zona periferica ed ha pensato ad un nuovo nome per il quartiere: Giardino del Mare. Marini, rispondendo ai residenti della Piomba che, attraverso una petizione, avevano sollecitato la riqualificazione dellintera area, assicura che in autunno partiranno i primi lavori per la ripavimentazione delle strade ed il miglioramento dellilluminazione. Per il quartiere Piomba ho preso un impegno personale, esordisce il vicesindaco. Dopo aver agito di persona per eliminare la prostituzione in quella zona, ora ho progetti pronti per asfalti ed illuminazione per una spesa totale di 300mila euro che saranno avviati in autunno. Il rifacimento di manto stradale e segnaletica riguarder, in particolare, le vie Leonardo da Vinci, Po, Saline, Piave, Ticino ed altre strade limitrofe, mentre tutti i pali dellilluminazione del quartiere (circa 250) saranno sostituiti. I lampioni avranno lampade a risparmio energetico a luce gialla. Lunico rammarico, dice Marini, che anche questanno lamministrazione Vallescura ha preferito finanziare svariate manifestazioni e cotillon piuttosto che dirottare tutte le risorse nella manutenzione. Portiamo, quindi, sei mesi di ritardo, ma per la prossima primavera il quartiere Piomba avr un nuovo look e gli cambieremo il nome in Giardino del Mare. Sempre a proposito della zona Piomba, inoltre, Marini fa sapere che la Regione ha finanziato con 475mila euro la realizzazione di un asilo nido comunale, che sar costruito davanti alla caserma dei carabinieri e che potr ospitare 60 bambini. Marco Mutoschi
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il vicesindaco Enrico Marini

Silvi. Allestita nella scuola di piazza Marconi Roseto. C un concorso abbinato ai desideri

Mostra sulla marineria Domani una notte di festa con filmati e foto depoca dedicata alle stelle cadenti
SILVI. E in corso la seconda edizione della mostra sul mare e sulla marineria locale, allestita a Silvi nei locali della scuola elementare Bindi, nella centrale piazza Marconi. I visitatori potranno ammirare fino al 13 di agosto, giorno di chiusura dellesposizione, foto depoca legate al mare tenendo conto della forte tradizione marinara silvarola, e anche quadri sempre sullo stesso tema. Liniziativa promossa dallassessorato comunale alla cultura e dallassociazione Fratello mare. Abbiamo voluto questa mostra, spiegano gli organizzatori, per riconoscere e soprattutto non dimenticare le nostre origini, attraverso le foto depoca della marineria locale e di quelle pi recenti delle campagne di pesca oceaniche. In questo modo vogliamo rendere onore alla storia della citt e favorire la conoscenza della attivit marine e marinare. Il visitatore avr lopportunit di scoprire le antiche attivit attraverso foto e anche filmati amatoriali, realizzati dagli stessi protagonisti. La mostra anche questanno avr diverse aree espositive e verr arricchita con nuove iniziative come lesposizione di inedite e rare foto della marineria silvarola dallarchivio Fratello mare e lesposizione di rari esemplari marini tropicali. Tra le novit anche lesposizione di dipinti ispirati a temi marinareschi del pittore e scrittore rosetano Enzo Corini, e Come eravamo, cio collaborazioni con privati e Carlo Di Febo che hanno messo a disposizione vecchie foto ricordo del territorio. (f.ce.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

Una foto depoca di marinai di Silvi e una pi recente di una campagna oceanica Sono tra quelle esposte nella scuola Bindi

ROSETO. Non chiamatela Notte bianca perch non lo . Si tratta di una serata dedicata allo shopping, in cui anche possibile che qualche desiderio possa avverarsi. Cos lassessore al turismo Maristella Urbini descrive la prima Notte delle stelle, un evento da lei stessa promosso che, non a caso, si terr domani che la notte di San Lorenzo, quella in cui ci sono le stelle cadenti. La maggior parte dei negozi cittadini rester aperta e, per allietare la passeggiata di turisti e residenti, lamministrazione ha predisposto una serie di eventi che si terr in varie zone. Nei negozi saranno distribuiti dei cartoncini per partecipare alla notte delle stelle. Baster esprimere un desiderio e scriverlo sul cartoncino spiega lassessore Urbini, poi imbucarlo in una delle teche messe a disposizione dai balneatori e dislocate sul lungomare. Una commissione valuter i desideri pi originali che verranno poi premiati con soggiorni in alcune strutture locali. Intanto questa sera (ore 21,30), nel teatro allaperto della villa comunale di Roseto, si terr uno spettacolo di danza e musica promosso dalla Pasion orquestra. Vari gruppi di ballerini si cimenteranno in danze popolari come flamenco, tango e contemporanea, accompagnati dalle note sapientemente orchestrate dal maestro Manfredo Dorindo Di Crescenzo. (f.ce.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

Via Vicentini 12 Centralino 0871/330300 Fax 0871/330914 Pubblicita: 0871/330167

Chieti
e-mail: red.chieti@ilcentro.it

H1

MARTED 9 AGOSTO 2011

ALFINO AUTO
ORTONA 085/9061791-3 www.concessionarialfino.com

Marisa Tiberio presidente cittadino di Confcommercio e sotto Lido Legnini direttore di Confesercenti

Chiudono cinque negozi storici


Crisi del lavoro, Confcommercio: stanno sparendo i grandi marchi
ci sono pi i grandi marchi in centro, dice Lido Legnini, direttore Confesercenti Chieti. Spariscono le griffe, rincara Marisa Tiberio, presidente cittadino di Confcommercio Chieti. Va via quel profilo commerciale di riferimento, continua, che un capoluogo dovrebbe avere. denti tra i 30 e i 45 anni, la clientela pi attiva per il commercio. Molti commercianti, per tirare avanti in questi anni, si sono indebitati, continua Tiberio. A entrambi il taccuino rivolge due domande. Quali sono le cause della crisi nel commercio? Mancanza di servizi, a iniziare dai parcheggi, crisi dei consumi, quale conseguenza di quella reddituale e occupazionale, eccessiva concentrazione di centri commerciali. Cosa fare per invertire il senso di marcia? Assicurare investimenti sul territorio e migliorare i servizi. Sipo Beverelli
RIPRODUZIONE RISERVATA

CHIETI. Crisi del lavoro, commercio in affanno.l E un effetto domino quello che descrivono Confcommercio e Confesercenti. Voci sempre pi insistenti vogliono la prossima chiusura di negozi che hanno fatto la storia del commercio in citt. Sarebbero 5 tra colle e scalo. Non Lallarme di Antonio Cardo, segretario provinciale della Uil, che ha parlato di una crisi del lavoro a Chieti da maglia nera, trova conferma nel commercio che affanna. Diversi imprenditori attaccano le scarpe al chiodo ed il caso di dire che i consumi sono alla frutta. Calano, infatti, per la prima volta, le spese delle famiglie sugli alimentari. La fotografia in numeri di Confesercenti chiara. Nel primo semestre di questanno, osserva Lido Legnini, in tutta la Provincia si registra la presenza di 9219 imprese commerciali, tra cui 109 nuove nate, mentre sono cessate ben 117, con un saldo negativo di 8. Non poco, anche considerando il fatto che negli ultimi anni il trend stato sempre positivo. Preoccupa il meno 1,5 per cento dei consumi sugli alimenti. Finora avevano tenuto, registrando anzi una piccola crescita rispetto ad altri settori. La crisi deprime anche il senso di fame e i teatini mangiano meno? Sicuramente consumano in minora quantit i prodotti alimentari, risponde lesponente di Confesercenti. Una crisi che iniziata lenta e che Legnini fa partire simbolicamente dalla chiusura dellUpim sul Corso, seguita da un impoverimento costante di servizi, studenti universitari e uffici pubblici, che in buona sostanza hanno svuotato il cuore della citt. Allofferta commerciale, cos, non rimasto che rincorrere le esigenze della clientela locale. C stato un impoverimento della spesa, dovuta alla crisi occupazionale. La chiusura della Burgo e di Villa Pini hanno avuto una ricaduta micidiale, afferma Marisa Tiberio di Confcommercio, se si dovessero confermare gli allarmi occupazionali in Sixty, sarebbe la fine. Si tratta di dipen-

Confesercenti: 109 i nuovi esercizi ma hanno dismesso lattivit 117 Un saldo negativo preoccupante Legnini: sul fronte dei consumi per la prima volta in sensibile calo il settore alimentare

Il presidente della Provincia di Chieti Enrico Di Giuseppantonio

Pescara e Chieti unite contro la crisi


Di Giuseppantonio e Testa: tavolo metropolitano
CHIETI. Vertenza Val Pescara in ottica metropolitana. La proposta della Uil viene accolta dai presidenti delle province di Chieti e Pescara, Enrico Di Giuseppantonio e Guerino Testa, che dicono: S ad una conferenza sui problemi occupazionali della Val Pescara. Un tavolo, continuano, aperto alle istituzioni e alle diverse componenti del mondo del lavoro, pu essere unottima occasione di confronto. Il lavoro la priorit dellintera Val Pescara, unarea che, se da una parte ha fatto registrare un consistente sviluppo urbanistico, dallaltra paga, da circa 20 anni, una forte deindustrializzazione. Da questo tunnel si pu uscire, facendo scelte condivise e cantierando al pi presto i progetti che fanno registrare unampia condivisione. Ma evidente che per la Val Pescara bisogner individuare anche nuove vocazioni, legate ai servizi e alla tecnologia, e che possano nello spazio di pochi anni colmare il vuoto provocato dalla perdita di migliaia di posti di lavoro nellindustria tradizionale. La prima proposta operativa la d Angelo Radica, consigliere provinciale del Pd a Chieti. Va fatto un accordo per il credito alle imprese con tutto il sistema bancario provinciale e con il pieno coinvolgimento delle associazioni di categoria e i Confidi. Laccordo deve definire una serie di interventi di sostegno in ambiti ritenuti prioritari per lo sviluppo delle imprese del settore artigiano, del commercio, del turismo e dei servizi. Le risorse devono servire per aiutare lo start up dimpresa, linternazionalizzazione, la green economy, lo sviluppo delle aggregazioni territoriali e delle reti di impresa. Gli istituti di credito devono fare uno sforzo nella fornitura di liquidit, dal miglioramento nella gestione del circolante, allanticipazione su crediti nei confronti della pubblica amministrazione, e nel riequilibrio della struttura finanziaria delle imprese, dagli incentivi alla capitalizzazone alla sospensione dellammortamento dei crediti in essere. Particolare attenzione allo sviluppo della imprenditorialit giovanile e femminile. (s.b.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

II

MARTED 9 AGOSTO 2011

CHIETI

H2

IL CENTRO

COMUNE ON LINE

CONSIGLIO COMUNALE

Bilancio partecipato Le priorit di spesa dettate dai cittadini


CHIETI. Un click per fare bilancio. Sul sito internet del Comune, allindirizzo www.comune.chieti.it, possibile compilare un modulo per dire quali priorit dintervento lente deve avere il prosTutti i residenti di Chieti, persone fisiche o associazioni, possono compilarlo entro il 10 settembre e inviarlo alla casella di posta elettronica dellassessore comunale al bilancio, Roberto Melideo, assessore.melideo@comune.chieti.it. E possibile intervenire su sociale, cultura e tempo libero, ma anche opere pubbliche, centro storico e sviluppo del territorio, sport e politiche giovanili, ambiente e lavoro. Dopo qualche notizia su di s, arrivano le priorit da indicare per il bilancio di previsione 2012. Su ogni tematica va scelta unopzione. Sul sociale, a esempio, lalternativa su dove porre maggiore attenzione tra anziani e bambini, disabili o casa. Il modulo, per la prima volta nella storia del Comune a disposizione on line, semplice e immediato. Punto di forza, stando a chi lo ha presentato, tallone dachille a pasimo anno e quindi dove mettere i soldi per agire. I tecnici lo chiamano Bilancio partecipato, in pratica un foglio su cui barrare quel che si ritiene pi utile per la collettivit. gradi di intervento. La passata amministrazione divise il territorio urbano in macroaree, facendo incontri pubblici con i cittadini, e presentando una griglia di risposte articolata. Azione non scevra, va detto, di contestazioni nelle riunioni puubbliche. Ora arriva la versione partecipativa dellamministrazione Di Primio. E una sperimentazione, dice Melideo, vogliamo renderci conto dellinteresse. La implementeremo, articolandola in maniera sempre pi analitica nei prossimi anni. Lamministrazione comunale intende sperimentare un percorso strutturato, finalizzato alla individuazione, grazie anche al contributo dei cittadini, di alcune priorit, che caratterizzeranno la composizione del bilancio. Al progetto ha partecipato attivamente Mario De Lio, consigliere Udc e presidente della commissione municipale di riferimento. Il capitolo di bilancio, su cui andare a metter voce cibernetica, quello della spesa corrente, circa 59 milioni di euro, che la finanziaria comunque taglia un po. Questanno abbiamo cercato di mantenere le voci di spesa, osserva Melideo, puntando sul sociale con 7 milioni e 325 mila euro circa, e sulla cultura con 1 milione e 445 mila, cercando cos di rispondere alle istanze dei teatini su maggiori servizi e rilancio in chiave turistico-culturale della citt, per attirare pi gente nel capoluogo e dare anche una boccata dossigeno al commercio. Consegneremo alla giunta la relazione della commissione bilancio, conclude De Lio, completa delle istanze dei cittadini pervenuteci entro il 30 settembre. (s.b.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

Trattamento imballaggi, passa lordine del giorno bipartisan

Impianto a Casale Di Primio: vigili sullambiente


CHIETI. Il Comune chieder di partecipare alle conferenze dei servizi per la valutazione di impatto ambientale e per il rilascio dellautorizzazione allimpianto di trattamento degli imballaggi a Casalincontrada. In pi avanzer osservazioni, in fase di pubblicazione della valutazione di impatto ambientale e dellautorizzazione, recependo anche quelle del Comitato Valpescara. Lesigenza di salvaguardare la salute ambientale e fisica del territorio, ribadita dal sindaco Umberto Di Primio, emersa ieri in consiglio. E passato lordine del giorno proposto da una compagine bipartisan di consiglieri in una riunione seguita da una folta rappresentanza di residenti a Brecciarola, quartire a ridosso dellarea di edificazione dellimpianto. Assemblea dove non sono mancati folklore, come la maglietta con la scritta Gi le mani dalla nostra terra, indossata dal capogruppo del Pdl Vincenzo Ginefra, e tensioni quando il Pd ha presentato un proprio ordine del giorno insieme a Chieti per Chieti, bocciato, che chiedeva listituzione di un comitato permanente con i sindaci di Casalincontrada e Manoppello, rappresentanze dei cittadini e associazioni ambientali. Compagine allargata per vigilare sul progetto affinch mantenesse le caratteristiche autorizzate e scongiurasse lipotesi di trasformazione in termovalorizzatore o impianto di pirolsi. (s.b.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

rere di chi lo contesta. Andava fatto da professionisti in maniera seria, osserva Riccardo Di Gregorio di Rifondazione Comunista, con la possibilit di scegliere anche pi opzioni con diversi

Il consigliere Di Gregorio e in alto lassessore Melideo

TORREVECCHIA TEATINA

Ecco il museo delle lettere damore


Inaugurato stasera dal cantante Jo Di Tonno
TORREVECCHIA. Un luogo per le parole del cuore. Questa sera alle 21 viene inaugurato il Museo delle lettere damore nel palazzo ducale Valignani. A tagliare il nastro col sindaco Katja Baboro sar il cantante abruzzese Gi Di Tonno, vincitore del festival di Sanremo qualche anno fa con Lola Ponce. Nel Museo, accanto alle lettere dei vincitori delle varie edizioni del concorso omonimo, ci saranno quelle di scrittori quali Giulia Alberico, Giulia Carcasi e Renato Minore. La prima donazione acquisita dal Museo una lettera damore inedita di Ugo Riccarelli, scrittore piemontese. Il Museo, dice il sindaco Baboro, intende acquisire le lettere damore di scrittori viventi di fama nazionale e internazionale, nonch testimonianze del passato. In questo decennio con il concorso abbiamo raccolto un vero e proprio patrimonio storico, una quantit enorme di lettere damore, circa diecimila, dalle quali si pu ricostruire una storia del nostro paese non solo dal punto di vista sociologico ma anche degli affetti. Massimo Pamio, delle Edizioni Noubs, presidente dellAssociazione Abruzziamoci, che ha promosso il progetto, aggiunge: Non esiste mezzo pi efficace per espimere le grandi passioni. La lettera damore rimane la forma pi letta e desiderata del mondo, non scalfita dalla moda tecnologica dei messaggini sms e dalle e-mail. Se nel passato Il cantante Jo Di Tonno costituiva un respiro segreto del cuore, oggi rappresenta un modo per esternare i nostri sentimenti che sempre pi spesso releghiamo in secondo piano. La cerimonia di premiazione dellundicesima edizione del concorso Lettera dAmore alle 21.30 nel giardino del Palazzo ducale Valignani. Al primo posto si sono piazzati ex aequo i teatini Rosanna Di Iorio e il giornalista Francesco Di Vincenzo. (s.b.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

Venduti 20 quintali dellortaggio tipico del paese pedemontano

Cipolla piatta, grande festa a Fara


FARA FILIORUM PETRI. Venduti pi di 20 quintali di cipolle. Grande successo della manifestazione sulla cipolla piatta. Migliaia di presenze, migliaia di pasti offerti, ma soprattutto la vendita in due giorni di oltre 20 quintali di questa cipolla tipica del paese. Abbiamo prove della coltivazione di questa cipolla dal 1300, quando i monaci benedettini presenti nel convento di Sant Eufemia, ne ornavano gli orti e coltivavano questo ortaggio, dolce, gustosissimo e diuretico, che non provoca alitosi. Cosi il sindaco Domenico Bucciarelli, da anni impegnato alla reintroduzione e rivalutazione di personaggi, valori e storia del territorio. La coltivazione della cipolla piatta avviene da parte di pochi custodi dei semi del prodotto e acquistato direttamente dal Comune di Fara Filiorum Petri, per evitare eventuali sofisticazioni. Ma il sindaco ha una rimostranza da fare: Sono anni che chiediamo un intervento di adeguamento della linea irrigua sui terreni denominati Cipollaro. Purtroppo, il consorzio di bonifica Centro continua a lamentare ogni volta la mancanza di fondi. Eppure cio che chiediamo e un lavoro che costa poche migliaia di euro.
RIPRODUZIONE RISERVATA

E morto Nar, mascotte dei vigili urbani


CHIETI. Orgoglioso e tenace, solitario coccolone e sempre pronto per i pi deboli. Nar era cos, ieri andato via per sempre. Di quellAlaskan Malmute di 12 anni, in forze quasi ufficiali nel corpo di polizia municipale, molti conserveranno un ricordo e il senso di un incontro speciale. Lui ci ha trovati, dice la comandante Donatella Di Giovanni, in una giornata di luglio di 12 anni fa una signora ha chiamato in caserma allarmata. Voleva il nostro aiuto perch un alasky, cos lo chiam, non le permetteva di rientrare a casa. Siamo arrivati. Ho asciato la portiera dellauto. Lui si alzato ed entrato in un attimo. E rimasto con noi. (s.b.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il sindaco Domenico Bucciarelli

IL CENTRO

ORTONA/GUARDIAGRELE
GUARDIAGRELE

H4

MARTED 9 AGOSTO 2011

III

IN BREVE
TERRAVECCHIA

Muore giovane imprenditore


Colto da infarto nella sua casa, il decesso risale a sabato scorso
GUARDIAGRELE. Sar lautopsia fissata per domani allistituto di Medicina legale del clinicizzato di Chieti a stabilire le cause della morte di Ivan Masciarelli. Il giovane, 38 anni, stato trovato senza vita ieri mattina nella casa paterna di via San Francesco, in pieno centro storico a due passi dal municipio. Le prime ipotesi, in attesa degli esatti riscontri clinici, pendono per la morte naturale improvvisa, un malore come un infarto o un aneurisma che avrebbe colto Masciarelli mentre sedeva su una poltrona del soggiorno. Il giovane dovrebbe essere deceduto nella mattinata di sabato scorso, visto che sul telefono cellulare risultano diverse chiamate rimaste senza risposta datate a partire dal 6 agosto. Una ricostruzione avvalorata anche dalle testimonianze che parlano di aria poco respirabile avvertita in casa al momento dellapertura della porta, ieri mattina, segno che il corpo senza vita di Masciarelli si stava avviando alla decomposizione complici anche le alte temperature registrate in questi giorni. A scoprire la salma stacola tipografia insieme alla compagna. Nella casa paterna aveva deciso di trascorrere la notte tra venerd e sabato, di ritorno da un viaggio a Napoli, dove risiede sua madre. Cresciuto nel cuore del borgo, Ivan masciarelli era una figura familiare per molti in centro, dove ormai sono rimasti in pochi per via della recente espansione edilizia al di fuori della cinta urbana. Amici e parenti hanno deposto un lumino bianco e un mazzo di rose in segno di cordoglio. I funerali dovrebbero svolgersi gioved alla vicina chiesa di San Nicola Greco, in piazza San Francesco. Una voce che ricorda Ivan quella di Paolo Damiano, segretario cittadino di La destra, vicino di quartiere e amico di sempre. Ivan nascondeva sotto la sua scorza un po da guascone allapparenza, racconta Damiano, un cuore sensibile e un attaccamento affettuoso a suo padre Ettore, morto prematuramente a marzo. Una perdita che, sono sicuro, aveva lasciato un segno profondo. Francesco Blasi
RIPRODUZIONE RISERVATA

Quadri e sculture in piazza San Tommaso


Un tocco darte nel quartiere storico. Si tratta della prima edizione della manifestazione Terravecchia in...arte in piazza San Tommaso fino al 16 agosto. Lesposizione, dalle 21 alle 24, propone 13 opere che spaziano: dalla pittura alla fotografia, fino ad arrivare alla scultura e alla grafica. Gli artisti coinvolti nella mostra sono: Aldo DAdamo, Fabrizia Arduini, Alessandro Cioci, Aldo DAnastasio, Marco De Marinis, Fabio Di Lizio, Oscar Kite, Gabriele Lacch, Giuditta Martinicchio, Valter Polleggioni, Ruperto Polleggioni, Carla Santucci e Anna Seccia.

NUOVA GIUNTA

Nominati altri due assessori


La giunta stata appena rimpinguata con due nuovi assessori, passando cos da 4 a 6 componenti. Per il momento, rimane fuori lex assessore Giuseppe Granata. Firmano lincarico, invece, Valter Polidoro e Mario Paolucci (nella foto), che insieme a Granata avevano mostrato ostilit nei confronti dellamministrazione del sindaco Nicola Fratino. Il problema riguardava la mancata approvazione da parte dei 3 assessori di un atto amministrativo mirato a finanziare alcune manifestazioni estive nel rione storico della citt, posizione che ha costretto Fratino ad azzerare la giunta e a nominarne una nuova.
RIPRODUZIONE RISERVATA

ta la fidanzata, aiutata dal fratello di Ivan, Davide, che aveva risposto alla chiamata in cui la donna esprimeva preoccupazione per lirreperibilit del suo compagno. Dei vicini nel frattempo avevano segnalato lepisodio alla Polizia municipale che giunta con una pattuglia coordinata dal vice comandante, il tenente Stefano Chiaromonte. Il caso stato quindi passato ai carabinieri della stazione guardiese, che hanno compiuto un sopralluogo nellappartamento e investito

Ivan Masciarelli e la sua casa dove gli amici hanno deposto fiori e lumini

Allarme della fidanzata che non lo vedeva da due giorni

del caso il tribunale di Chieti che ha provveduto allinvio di un medico legale. I militari avrebbero subito escluso la responsabilit di terzi nella morte, rinviando lesito definitivo dellindagine allautopsia. Dalla scorsa primavera, quando era morto suo padre Ettore, il giovane aveva stabilito il domicilio a Pretoro dove aveva aperto unattivit di pic-

Mazzocchetti in piazza San Francesco


GUARDIAGRELE. Appuntamento dellestate guardiese con il bel canto in piazza San Francesco. Stasera si esibisce il tenore abruzzese Piero Mazzocchetti per una performance inserita nella serata di Trenta ore per la vita (inizio alle 21,15) e orga- Piero Mazzocchetti nizzazione dellassociazione musicale Il pentagramma che con un concerto celebra il 150esimo anniversario dellUnit dItalia.
RIPRODUZIONE RISERVATA

PASSO LANCIANO. Ha lasciato la sua tenda da campeggio montata nei pressi di Mamma Rosa sulla Maielletta e da sabato non si pi vista. Una donna probabilmente ungherese o comunque del Nord Europa scomparsa sul versante orientale della Maiella. Da ieri mattina le squadre del Club alpino italiano Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico, coordinate dalla prefettura, hanno avviato le ricerche grazie a un barista che laveva conosciuta e non lha vista pi tornare in tenda. Ma della donna fino a ieri non si sono trovate tracce. Le ricerche riprendereanno questa mattina. Si presume che lescursionista fosse diretta sulla cima del Monte Amaro, almeno da quanto riferito dal barista. Dentro la sua tenda cerano il sacco a pelo ed alcuni effetti personali fra cui libri in lingua inglese e tedesca e sol-

Escursionista dispersa sulla Maiella


Donna del Nord Europa ha lasciato la sua tenda sabato
ne di Chieti del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (Cnsas) anche gli uomini della Guardia forestale, e i militari della Guardia di Finanza e dei Carabinieri, che hanno concentrato le prime ricerche sul sentiero che dal Blockhaus (2142 metri) porta al rifugio Fusco (2450 metri), perch pare che la sconosciuta sia stata avvistata sabato verso le ore 12, mentre percorreva quellitinerario. Nel corso del pomeriggio di ieri, a bordo di un elicottero della Polizia di stato, un tecnico del Soccorso Alpino, ha perlustrato la zona dallalto. La donna, della quale non si conoscono le generalit perch non sono stati trovati documenti allinterno della tenda, bionda, alta circa un metro e settanta e potrebbe avere una trentina danni. Quando ha lasciato la tenda indossava un paio di pantaloncini corti di colore nero. Purtroppo, tutte le ricerche svolte fino ad ieri sera non hanno prodotto nessun frutto. Le operazioni di ricerca riprenderanno questa mattina, con lelicottero della Polizia che porter in quota le squadre e con lausilio delle Unit cinofile da ricerca di superficie (Ucrs) del Cnsas.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Lelicottero della Polizia che ha partecipato i soccorsi

di ungheresi. Il barista ieri mattina non vedendola tornare ha creduto opportuno lanciare lallarme. Sul posto sono arrivati oltre alla squadra della stazio-

Barca in avaria soccorsa dalla Guardia costiera


Capitaneria, multati 5 diportisti senza documenti e automobilisti con la macchina sulla spiaggia
ORTONA. Fine settimana intenso per la Capitaneria di Porto che stata impegnata su pi fronti. Inizialmente, con loperazione di soccorso in mare di unimbarcazione da diporto, lunga 24 metri, che a causa di unavaria al motore ha cominciato ad imbarcare acqua. La barca soccorsa dagli uomini della Guardia costiera Al momento del guasto, lunit si trovava a mezzo miglio dalla costa in localit lido Riccio. Lequipaggio ha lanciato la richiesta di soccorso e la motovedetta della Guardia Costiera partita per loperazione di salvataggio. Limbarcazione stata trasportata in porto dal rimorchiatore Citt di Ortona, con il coordinamento dellintervento da parte della Capitaneria. Gli uomini della Guardia Costiera hanno inoltre elevato 5 multe ai diportisti trovati sprovvisti di documenti: 100 euro di ammenda, e senza i dispositivi di sicurezza: 170 euro di sanzione. Sono state inoltre elevate 10 multe di 200 euro per il reato di occupazione del demanio ad automobilisti che hanno parcheggiato lauto sullarenile nel tratto riservato alla libera fruizione della spiaggia. A tal proposito, la Capitaneria di Porto ha chiesto al Comune di ripristinare i paletti divelti che delimitano lentrata alla spiaggia libera o apporre opportune transenne per consentire il solo accesso pedonale. Infine, stato effettuato an-

che un sopralluogo Cp, vigli urbani, delegato comunale nel tratto di litorale zona Nord di Ortona. Nella porzione di spiaggia libera, sono stati trovati rifiuti e carcasse di imbarcazioni abbandonate. In merito a questa problematica della zona Foro, precisa il vice-comandante di porto Angelo Capuzzimato, il Comune non pu fare la pulizia con le ruspe per rimuovere materiali e detriti perch l esiste il parco dunale ove luccello Fratino nidifica e pertanto la zona protetta dal punto di vista ambientale. Ci non autorizza nessuno ad assumere certi comportamenti. (l.s.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

La imbarcazione soccorsa era a un miglio dalla costa

N1

Via Dalmazia 9 Centralino 0872/42040 Fax 0872/42169 Pubblicita: 0872/724050

MARTED 9 AGOSTO 2011

Rispondiamo alle tue esigenze

e-mail: red.lancianovasto@ilcentro.it

Case sfitte sulla Costa dei trabocchi


Calo di prenotazioni e turisti a luglio e agosto. Anche i prezzi in ribasso
LANCIANO. Diminuiscono leggermente i prezzi degli affitti degli appartamenti al mare, ma scendono anche le prenotazioni e i giorni di permanenza dei turisti nelle case di vacanza del litorale frentano. Gli effetti della perdurante crisi economica si fanno sentire anche sulla Costa dei trabocchi, dando un colpo alleconomia turistica. Il mese di villeggiatura, cos in voga fino a poco tempo fa, diventato ormai un sogno. Questanno, addirittura, per gli affittuari una fortuna ricevere prenotazioni di alloggi per 15 giorni consecutivi. La vacanza tipo, infatti, diventata quella di una settimana.

PALOMBARO

Moglie picchiata il caso al Riesame


PALOMBARO. Sar il tribunale del riesame a decidere sulla revoca o meno della misura cautelare in carcere per Flavio Di Santo, il medico 53enne di Palombaro, accusato di maltrattamenti, lesioni personali e atti persecutori verso lex moglie. Lavvocato Massimo Biscardi ha presentato istanza al Riesame dellAquila. Intanto ieri ad Aosta, dove il medico risiede per lavoro e gioved scorso stato arrestato, si svolto linterrogatorio di garanzia. Il mio assistito ha spiegato che quelli con la moglie erano normali litigi familiari, riferisce Biscardi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Non splende il sole sul mercato degli affitti delle case al mare lungo la Costa dei trabocchi. Archiviato un luglio nero, ora si spera in agosto. Ad incidere negativamente sulle vacanze soprattutto la crisi economica che ha vuotato le tasche di cittadini e turisti. A San Vito, Rocca San Giovanni e Fossacesia, luglio stato un mese nero, da dimenticare. Di solito riceviamo molte telefonate per avere informazioni sulle case al mare, raccontano dallagenzia Abi di Lanciano, a luglio neanche una. Questanno per la prima volta non sono riuscito ad affittare lappartamento a luglio, racconta un privato di Fossacesia, per fortuna ad agosto ho una prenotazione per 15 giorni altrimenti non recupererei neanche le spese di manutenzione. Telefoni muti e commercio in affanno nel mese appena concluso. A luglio gli affitti

Lannuncio di una casa in affitto al mare sono stati per una sola settimana, evidenziano dallagenzia Stante di Fossacesia, ad agosto va meglio. La vera novit non sono i prezzi, uguali o in qualche caso diminuiti rispetto allo scorso anno, ma la maggiore elasticit dei privati a trattare. Molti propritari, infatti, piuttosto che tenere gli appartamenti vuoti preferiscono contrattare il prezzo il pi possibile: per una settimana di casa al mare ad agosto si scende anche a 400 euro, impensabile fino a qualche tempo fa. Si tende a non scendere sotto i 500 euro a settimana, precisano dallagenzia Flamminio di San Vito, ma si fanno strappi alle regole per arginare le perdite, visto che diminuiscono le prenotazioni da parte dei turisti, che provengono soprattutto dal nord Italia. Ovviamente loscillazione dei prezzi dipende anche dalla grandezza e dallo stato dell appartamento: a San Vito, Rocca San Giovanni e Fossacesia si va da un minimo di 700 euro al mese, a giugno, a un massimo di 2mila euro ad agosto. Ormai non si va oltre i 1800 euro, anche perch si trattano pi affitti settimanali che mensili con i turisti, che sempre pi raramente sono stranieri, sottolineano da Solo affitti. Sulle spiagge dei trabocchi ormai si parla italiano. Chiss se nelle settimane a cavallo del Ferragosto il litorale torner ad animarsi di francesi, inglesi e tedeschi come in passato, anche per dare respiro al mercato. Teresa Di Rocco
RIPRODUZIONE RISERVATA

IL FATTO

Medico ricercato per tentato omicidio


Abita a Lanciano, ha provato a investire due poliziotti
Un posto di blocco della polizia Il medico lancianese non si fermato allalt della pattuglia reati commessi in passato: furto, ricettazione, truffa e resistenza a pubblico ufficiale. Ultimamente gravita nel nord Italia dove si era trasferito anni fa per lavoro, esercitando come guardia medica. Gli inquirenti, che non hanno diffuso le sue generalit, gli starebbero alle costole. stata individuata la proprietaria dellAlfa 147 a bordo della quale luomo e una donna in sua compagnia hanno provato ad investire ripetutamente gli agenti che gli imponevano lalt. Si tratta della sorella delluomo, anche lei di Pescara. La pattuglia della polizia era intervenuta su richiesta di una coppia di turisti allarmati da quellauto che sembrava pedinarli. Il medico ha finto di fermarsi e invece ha premuto il piede sullacceleratore tentando di investire gli agenti e poi dandosi ad una folle corsa nel centro di Rimini, tra ali di folla nel panico. Non si fermato neanche quando gli agenti hanno sparato tre colpi alle gomme della sua auto. Alla fine per i due hanno dovuto abbandonare lauto, ormai distrutta e con i pneumatici a terra, e si sono dati alla fuga a piedi. proprio dallAlfa 147, ritrovata due giorni dopo in un parcheggio poco distante dal tentato investimento, che gli investigatori hanno scoperto lidentit delluomo, riconosciuto poi dalle foto segnaletiche anche dagli stessi agenti. La squadra mobile del capoluogo romagnolo, diretta dal commissario Luciano Baglioni, ha ricostruito i movimenti delluomo giudicato pericoloso e forse vicino agli ambienti dello spaccio.
RIPRODUZIONE RISERVATA

di Melissa Di Sano
PESCARA. un medico luomo che una decina di giorni fa, sul lungomare di Rimini, ha tentato di investire due poliziotti che gli avevano intimato lalt e ha seminato il panico correndo a tutta velocit per le vie del centro. Luomo, pescarese di 43 anni, risiede a Lanciano. Nei suoi confronti stato diramato un ordine di cattura per tentato omicidio, lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale. Il medico sembra essere un personaggio violento e pericoloso, gi noto alle forze dellordine per una serie di

VI

MARTED 9 AGOSTO 2011

LANCIANO/ATESSA/CASOLI/VAL DI SANGRO

N2

IL CENTRO

SAN CAMILLO DI ATESSA

Cerimonia al sacrario di Taranta

Orari flessibili Sessanta infermieri diffidano la Asl


ATESSA. I sessanta infermieri dellospedale San Camillo annunciano battaglia contro la Asl di Lanciano-Vasto-Chieti per vedere riconosciuto un proprio diritto: lattivazione della flessibilit oraIl braccio di ferro sui quindici minuti necessari per il passaggio delle consegne tra un turno e laltro, intervallo che lazienda non contempla come orario lavorativo nel caso degli infermieri di Atessa. La disparit di trattamento derivante dalla mancata flessibilit, spiega Enrico Del Villano, segretario provinciale del Nursind, sindacato delle professioni infermieristiche, porta a un debito orario e conseguente danno economico ai dipendenti: complessivamente si tratta di circa 400 ore lanno non pagate. Dalla loro parte gli infermieri di Atessa hanno la deliberazione commissariale (n 56 del 19 novembre 2009) dellex Asl Lanciano-Vasto, che stabiliva il pagamento dei quindici minuti al cambio di orario. ria. Non ci stanno a essere discriminati, unici tra il personale infermieristico della Asl provinciale: dalla mancata flessibilit deriva, infatti, una disparit di trattamento economico. re amministrativo della Asl Lanciano-Vasto-Chieti, Silvia Cavalli, affinch sia risolta la disparit di trattamento. Il sollecito, sostiene il segretario provinciale del Nursind, da intendersi come diffida e se entro un mese non saranno regolate le procedure atte a eliminare il contenzioso ci rivolgeremo al giudice del lavoro per la tutela dei nostri iscritti. Per Del Villano al San Camillo di Atessa ci sono altri gravi problemi legati al settore infermieristico. Ci sono infermieri che malgrado importanti prescrizioni mediche personali continuano a lavorare in condizioni di salute non idonee. Malgrado ci, conclude il sindacalista, i colleghi continuano ad assicurare cure e prestazioni adeguate. Matteo Del Nobile
RIPRODUZIONE RISERVATA

I reduci ricordano la Brigata Maiella

La cerimonia al sacrario della Brigata Maiella TARANTA PELIGNA. Cerimonia breve e composta al sacrario di guerra della Brigata Maiella, con ex-partigiani, sindaci e i gonfaloni dei comuni di Casoli, Gessopalena, Lama dei Peligni e Taranta. Cerano il segretario della Cgil, Antonio Iovito, e gruppi di semplici persone, alcune con i fazzoletti tricolori al collo. Presenti anche la vedova del vice comandante della Brigata Maiella, Domenico Troilo, la signora Nella e il figlio Alberto. Il presidente della Comunit montana di Palena, Antonio Innaurato, e quello dellassociazione Brigata Maiella, Guido Di Cosmo, hanno deposto una corona. Di Cosmo ha auspicato la riscoperta dei valori della Resistenza da parte dei giovani. Il figlio del capitano partigiano Mario Tradardi, morto a 36 anni a Brisighella, a guerra di Liberazione quasi conclusa, ha ricordato che il padre, magistrato allAquila, raggiunse i partigiani perch sentiva il dovere di lottare per il proprio Paese. (g.m.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

ELETTRODOTTO

Atessa, Ecodem: opera da cambiare


ATESSA. Il sindaco Nicola Cicchitti e la sua amministrazione hanno venduto la salute dei cittadini per 900mila euro approvando il protocollo dintesa con la societ Terna per la realizzazione del nuovo elettrodotto Villanova-Gissi. Lo sostiene Andrea Di Cola, presidente del circolo EcoDem di Atessa. Un impianto da 380mila volt che spacca in due il territorio comunale, afferma Di Cola, e voluto senza informare i cittadini dei danni alAbbiamo mandato una nota alla Asl ad aprile di questanno, afferma Del Villano, ma, cosa grave, lazienda non ci ha dato ancora nessuna risposta. inconcepibile che gli infermieri di Atesla salute, che questopera provoca e che si manifestano a medio e lungo termine. Per non parlare del notevole impatto ambientale dellimpianto. Chiediamo delle modifiche al protocollo dintesa, conclude il presidente di EcoDem, con linterramento della linea da realizzare e di quelle gi esistenti, cos da limitare linquinamento, e la modifica al percorso previsto in modo da passare lontano dalle case.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Enrico Del Villano segretario provinciale del Nursind

sa siano discriminati rispetto ai loro colleghi degli altri presidi. Non ci possono essere lavoratori di serie A e di serie B. Il Nursind ha trasmesso un ultimo sollecito al diretto-

FOSSACESIA

I 60 anni del periodico La Voce


Oggi, alle 18,45, nel Palazzo Mayer, premio di giornalismo scolastico rivolto agli alunni della scuola primaria del comprensivo di Fossacesia e convegno dal titolo Il giornalismo della nuova generazione. A seguire, alle 21 a Villa Cartier, gran gal con degustazioni, musica e spettacoli teatrali. La manifestazione celebra i 60 anni del periodico La Voce, fondato nel 1952 per essere un punto di riferimento per gli emigranti di tutto il mondo. Presenti il presidente della Provincia, Enrico Di Giuseppantonio, e il sindaco Fausto Stante.

Crisi in giunta, il Pdl chiede chiarezza


Scontro con lUdc. Menna: cos la citt va alla sinistra
ATESSA. Un confronto per fare chiarezza la richiesta che il Pdl inoltra al sindaco Nicola Cicchitti (Udc), dopo la bufera nella maggioranza conseguente alle dimissioni dellassessore allurbanistica, Vincenzo Genovesi (Pdl). Stessa richiesta avanzata dallUdc. C bisogno di un incontro tra noi del Pdl, il sindaco, lUdc e gli altri esponenti della maggioranza, afferma Lorenzo Di Vincenzo, capogruppo Pdl in consiglio comunale, perch cos non possibile andare avanti. Il sindaco Cicchitti ci deve spiegare quali sono le sue intenzioni per i prossimi mesi e per il futuro e lo deve fare al pi presto. Sia ben chiaro, precisa Di Vincenzo, che noi manterremo in piedi la maggioranza per un impegno preso nei confronti dei cittadini, ma i problemi, inutile nasconderlo, ci sono e vanno affrontati. Il gruppo Pdl in consiglio comunale composto anche da Luigi De Fanis, assessore regionale e coordinatore cittadino del partito, Clemente Di Giacomo, assessore, Pasqualino Zaccardi, Vincenzo Genovesi e Giovanni Staniscia, consigliere provinciale. Non ci sta lUdc a essere posta sul tavolo degli imputati. Lintervento di Antonio Menna, capogruppo in considelle votazioni, afferma Menna che aggiunge: Se continuano cos significa che vogliono regalare la citt alla sinistra. Il tavolo tra le parti necessario per verificare se ci sono ancora le condizioni per unalleanza con il Pdl ad Atessa. Questo il messaggio forte e chiaro dellesponente dellUdc che, rivolgendosi a Genovesi, aggiunge: La sua decisione incomprensibile perch non mi risulta che ci siano problemi cos profondi per giustificarne le dimissioni. Avrebbe fatto bene a chiarire direttamente con Cicchitti, un sindaco che sta lavorando bene. (m.d.n.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

LANCIANO

Finale del torneo di street basket


Alle 18, nel parco Villa delle Rose, finale del torneo di street basket allinterno della manifestazione Eco Sport Village 2011. Alle 23 la premiazione della squadra vincitrice.

PALENA

Lorenzo Di Vincenzo del Pdl glio regionale del partito, esplicativo. sicuramente necessario un chiarimento perch incomprensibile latteggiamento del Pdl allapprossimarsi

Notte bianca nel centro storico


Questa sera nel centro storico, a partire dalle 20, Notte bianca e sagra del vitello, degustazioni in musica e gastronomia con gli chef dellistituto alberghiero di Villa Santa Maria. A seguire concerto delle Terre del sud.

V1

Via Dalmazia 9 Centralino 0872/42040 Fax 0872/42169 Pubblicita: 0872/724050

MARTED 9 AGOSTO 2011

e-mail: red.lancianovasto@ilcentro.it

VII

Fondi non dovuti, recuperati 5 milioni


San Salvo, la Finanza denuncia unimpresa: documenti fasulli per avere il contributo
SAN SALVO. Avrebbe attestato falsamente lavvio e lultimazione di un impianto di produzione di energia elettrica e a vapore a Piana SantAngelo per ottenere dal Tesoro 5 milioni di contributi. La guardia di finanza dopo aver denunciato la ditta per truffa ai danni dello Stato ha ottenuto dal ministero dello Sviluppo economico il recupero della somma percepita. Si allunga nel Vastese la liste degli imprenditori con guai di natura economica e fiscale. La Procura ha chiesto il rinvio a giudizio del legale rappresentante e del procuratore speciale della societ che fa capo a una holding internazionale.

LARINO

Fiamme gialle cambio al comando

Il tenente Sara Raffaella DAddio LARINO. Il tenente Sara Raffaella DAddio, 24 anni, di Caserta, il nuovo comandante della guardia di finanza di Larino. Laureata in Scienza della sicurezza economico-finanziaria, la DAddio arriva dai reparti distruzione della Finanza dove, tra laltro, ha svolto incarichi di docenza. Proviene dalla Scuola allievi finanzieri di Bari. Il tenente sostituisce Raffaele Carenza, destinato a un importante incarico nel nucleo di polizia tributaria della Finanza di Udine. La tenenza di Larino assicura servizi di polizia economico-finanziaria in una circoscrizione di 17 comuni dellarea frentana del Molise e dispone anche di una sezione mobile destinata alle attivit di prevenzione e repressione in materia di traffici illeciti. Il reparto opera alle dipendenze del comando provinciale di Campobasso. La nuova caserma, intitolata ad Antonio Amore, sar inaugurata prossimamente.
RIPRODUZIONE RISERVATA

La magistratura ha citato in giudizio la stessa societ. Le fiamme gialle, al termine di un accurato accertamento contabile e fiscale dei finanziamenti percepiti, ha ottenuto dal ministero dello Sviluppo economico il recupero dei 5 milioni di euro. La societ li ha ottenuti in maniera fraudolenta, afferma la guardia di finanza. La vicenda risale a 7 anni fa. Dopo una serie di indagini incrociate, gli investigatori sono riusciti a sbrogliare la matassa. Dalla Procura sono partite le prime richieste di rinvio a giudizio. Esaminata accuratamente la documentazione, i finanzieri si sono accorti che per ottenere un finanziamento per la realizzazione di un impianto di energia elettrica e a vapore, i responsabili della societ avevano allegato alla domanda false attestazioni in base alle quali risultava che limpianto era stato av-

Il capitano della Finanza Luigi Mennitti viato e ultimato entro i termini stabiliti dal ministero dello Sviluppo economico. In sostanza limpianto stato fatto, ma secondo la guardia di finanza in tempi successivi a quelli indicati nelle certificazioni. Per non perdere i benefici che imponevano una tempistica ben precisa, la societ avrebbe falsificato la data. Esaminata la documentazione, la Procura ha disposto lapplicazione della legge 231 del 2001 sulla cosiddetta responsabilit giuridica di enti. Tra le priorit della guardia di finanza, dice il capitano Luigi Mennitti, comandante delle fiamme fialle di Vasto, unico corpo di polizia economico finanziaria, c la tutela del bilancio nazionale ed europeo, pertanto i militari in servizio nel Vastese, cos come i loro colleghi spalmati nelle caserme di tutta Italia, eseguono controlli continui per reprimere le indebite percezioni di provvidenze pubbliche. Oltre alla societ sansalvese oggetto di questultima indagine, stiamo verificando la regolarit di altre situazioni analoghe, annuncia lufficiale. Dunque, nei prossimi giorni potrebbero esserci novit che interessano altre aziende. Il comandante provinciale, colonnello Paolo DAmata, ha invitato i suoi miltari a tenere alta la guardia. Il periodo di crisi che interessa il tessuto produttivo infatti favorevole al moltiplicarsi di illeciti di natura economica e fiscale. Paola Calvano
RIPRODUZIONE RISERVATA

Liquami in mare, altri prelievi


Il Circomare chiama lArta e chiede nuovi esami
VASTO. Ancora prelievi nel mare di Vasto. Ieri mattina i militari dellUfficio circondariame marittimo (Circomare) di Punta Penna, su ordine del comandante Daniele Di Fonzo, hanno eseguito nuovi prelievi di acque nel tratto di mare antistante lo stabilimento balnare La Bussola. Sono state eseguite campionature nel punto in cui lo scorso fine settimana sono stati segnalati scarichi fognari in mare, dice lautorit marittima. I campioni di acqua sono stati inviati allArta, lagenzia regionale per lambiente per le analisi. Anche il Comune, prosegue una nota del Circomare, a cui compete la gestione del demanio marittimo e la manutenzione della fete fognaria nonch leventuale emanazione di provvedimenti di interdizione alla balneazione, stato allertato e si attivato con la Sasi, la societ che gestisce il ciclo idrico integrato, per la risoluzione del problema. Dal municipio fanno sapere che la situazione sotto controllo e la salute dei bagnanti non a rischio. Ma al Pdl non basta. Il consigliere Etelwardo Sigismondi pretende chiarezza. Dopo lincrescioso episodio di luglio e linquinamento causato da Fosso Marino inaccettabile che a ridosso di Ferragosto si registri un nuovo presunto scarico fognario in mare. Aspetto con ansia i risultati dellArta, sperando che siano rassicuranti. Se cos non fosse invito lassessore Anna Suriani a rassegnare le proprie dimissioni. Quello che sta succedendo, sostiene Sigismondi, il risultato di cinque anni di assenza dellamministrazione comunale. (p.c.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il prelievo delle acque per le analisi da parte dellArta (foto Dacc)

SAN SALVO. Il Comune di San Salvo va incontro al terzo commissariamento degli ultimi 25 anni. Per Gabriele Marchese, sindaco Pd dimissionario, la crisi amministrativa ha un nome, anzi tredici. I responsabili della debacle sono stati snocciolati dal primo cittadino nel corso dellatto di accusa fatto domenica sera dal palco di piazza San Vitale nel corso di un comizio. La bocciatura del bilancio di previsione stato lultimo atto di un sabotaggio iniziato 4 anni fa. Chi ha votato contro ha commesso un delitto nei confronti della citt e del voto popolare del 27 e 28 maggio 2007. Con loro altre persone hanno agito contro di me, ha detto Mar-

Marchese: ecco chi ha tramato contro di me


San Salvo, nel comizio di congedo il sindaco accusa i vertici Pd
chese facendo i nomi dei presunti franchi tiratori: Arnaldo Mariotti, Agostino Monteferante, Vania Perrucci, Antonio Boschetti, Luciano Cilli, Nicola Rossi, Giuseppe Roberti (Pd), Alfonso Di Toro e Ronaldo Cinalli (Democratici per San Salvo), Osvaldo Menna e Gabriele Di Lallo (Idv), ma anche Giovanni Legnini e Camillo Di Giuseppe. I miei maestri politici, che sono i contadini e gli operai di questa comunit, ha sottolineato Marchese, mi hanno insegnato che al primo posto vengono gli interessi generali della citt, al secondo quello dei partiti politici, solo al terzo quello dei singoli. Questo non piace a chi ha deciso di mandarmi via. C chi ha studiato e premeditato la caduta di questa amministrazione. Sono le stesse persone che 20 anni fa hanno fatto cadere la giunta guidata dal Dc Alfredo Bucciantonio. Giocare allo sfascio non mi appartiene, ha ripetuto pi volte Marchese. Questa citt ha bisogno di guardare avanti. Non pu tornare indietro per interessi e tornaconti personali e di gruppo. E invece la storia si

ripete. Ma i cittadini conoscono le persone che 20 anni fa provocarono il commissariamento della giunta Bucciantonio e ora il mio. Lavorer con la gente per far vivere San Salvo e portare la citt al cambiamento e al rinnovamento, ha affermato Marchese, smentendo cos quanti ipotizzavano un suo ritiro dalla politica. Esco a testa alta ha aggiunto, da veti incrociati, alleanze, scandalismi. Le ultime parole dal palco Marchese le dedica allopposizione di centrodestra: ha perso loccasione per aspirare al governo cittadino con una sana opposizione piuttosto che con giochetti e accordi trasversali. (p.c.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il sindaco dimissionario Gabriele Marchese nel comizio di domenica sera

VIII

MARTED 9 AGOSTO 2011

VASTO/S.SALVO/CASALBORDINO/GISSI/V.SINELLO/TERMOLI

V2

IL CENTRO

LA CRISI IN VAL SINELLO

FONDOVALLE TRIGNO

Salta il consiglio sul futuro della Golden Lady


GISSI. Avrebbe dovuto essere il consiglio comunale della rinascita. Il presidente della Provincia, Enrico Di Giuseppantonio, lo aveva promesso ai 382 lavoratori della Golden Lady. Ma la convocazione I lavoratori sprofondano nuovamente nellangoscia e i sindacati invocano chiarezza. Ufficiosamente ci stato comunicato che la riunione del 4 stata annullata perch sarebbero in corso trattative per la riconversione dellazienda tessile. Se realmente cos il sindacato che rappresento chiede di ricevere notizie pi dettagliate e certe in proposito, dice Giuseppe Rucci, rappresentante provinciale della Cgil. Da troppo tempo 382 famiglie stanno vivendo una drammatica situazione. Cercano di restare a galla, continua Rucci, aggrappandosi a ipotesi di recupero che fino a oggi non si sono concretizzate. Servono in questo caso certezze, chiarezza e trasparenza. I lavoratori che hanno dimostrato seriet e impegno ne hanno diritto, lacdellassemblea e del Comitato per la salvaguardia delloccupazione in Val Sinello, fissata al 4 agosto, stata rinviata a data da stabilirsi. Il consiglio stato annullato due ore prima senza motivazione.

Hascish nellauto arrestato corriere


TERMOLI. I carabinieri dichiarano guerra ai pendolari della droga. Sulle principali arterie sono stati raddoppiati i posti di blocco. Unattenzione particolare riservata alla statale 650 del Trigno, la fondovalle che unisce la Campania alla costa abruzzese. Un presunto carico di droga per i turisti stato bloccato domenica sera dai militari di Venafro sulla Trignina al confine fra Abruzzo e Molise. La sostanza stupefacente, 100 grammi di hascish divisa in dosi, era nascosta nellauto di C.C., 31 anni, originario del Napoletano. Accanto alla droga i militari del nucleo operativo hanno sequestrato un bilancino di precisione e attrezzi per il confezionamento della droga. Lhascish stata sequestrata e il trentunenne finito in manette. Gli investigatori molisani cercano di risalire al fornitore. Loperazione, fanno sapere i carabinieri, si inquadra nel contesto dellattivit di contrasto, prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, da e per il Molise. La Trignina, uno delle strade-corridoio utilizzate per i traffici di droga dal Napoletano, sar monitorata quotidianamente per tutto il mese di agosto. Nellambito dei controlli nella rete dei militari sono finiti anche diversi automobilisti che hanno alzato il gomito. Denunciati per guida in stato di ebbrezza, A.G., 19 anni, e P.G., 25 anni, entrambi originari del Basso Molise. Letilometro ha riscontrato nel loro sangue un tasso alcolemico di gran lunga superiore a quanto previsto dalla legge. (p.c.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

CENSIMENTO
VASTO. Il Comune ha pubblicato sul proprio sito il bando per la selezione di 20 rilevatori e di 2 coordinatori per il quindicesimo censimento generale della popolazione e delle abitazioni cittadine dellIstat. Gli interessati devono inviare la domanda di partecipazione alle selezioni entro il 12 agosto in municipio. Maggiori informazioni sul sito del Comune.
RIPRODUZIONE RISERVATA

corata richiesta del sindacalista che da mesi, insieme ai colleghi della Cisl e della Uil, sta cercando di traghettare i lavoratori verso soluzioni concrete. Il tavolo tecnico convocato

Enrico Di Giuseppantonio e sopra Giuseppe Rucci

dal ministero dello Sviluppo economico a Roma in programma il 13 settembre. E una tappa fondamentale nella vertenza Golden Lady. Prima di quella data lecito attendersi un impegno costiero in una delle ore pi suggestive della giornata, quella del tramonto, stato abbinato il concerto sul mare del trio Bentornato Mandolino con la formazione di musicisti ha proposto un viaggio nella tradizione napoletana. Camminamare, organizzato in collaborazione con la Cogecstre e con il comune di Vasto, uno degli appuntamenti fissi del calendario escursionistico del Cai che al trekking in montagna abbina con successo quello costiero. Liniziativa , tra laltro, una delle pi gettonate del programma estivo della riserva di Punta Aderci diventata una delle mete preferite del turismo eco-sostenibile. Ai vastesi che in estate affollano la spiaggetta di Punta Penna, paradiso dei surfisti, si aggiungono le comitive provenienti dallAbruzzo e da fuori regione. (a.b.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

concreto e fattivo da tutti gli interessati alla vertenza, Comune, Provincia e Regione. Ognuno deve fare la propria parte. La partita troppo importante. Lobiettivo, ossia la salvaguardia di quasi 400 posti di lavoro, deve essere raggiunto, sollecita Rucci. Se davvero la riconversione vicina ben venga, ma giusto che i lavoratori vengano informati dellevoluzione avuta dalla vicenda. Da diverse settimane una societ specializzata nella riconversione delle aziende si sta occupando della Golden Lady e contestualmente della Omsa di Faenza per iniziativa delle stesse due societ. Pare che allorizzonte ci siano imprenditori interessati allacquisto e alla riconvesione dei siti produttivi. I sindacati invocano certezza e concretezza. (p.c.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

In 250 alla camminata costiera


Vasto: trekking, cena e concerto sul mare con il Club alpino
VASTO. Trekking, cena e concerto sul mare. Ha registrato 250 partecipanti Camminamare, la tradizionale escursione lungo la costa vastese riproposta dalla sezione del Cai con la formula sperimentata con successo nelle passate edizioni. I partecipanti, che si sono dati appuntamento alla stazione di Casalbordino lido domenica pomeriggio, hanno percorso il parco costiero ammirando un panorama di impareggiabile bellezza, fino a raggiungere dopo due ore di cammino la spiaggetta di Punta Penna, nel cuore della riserva dove stato allestito il ristoro. Per gli escursionisti stato preparato un men di tutto rispetto, confezionato dagli attivisti del Club

CASALBORDINO

Mostra mercato dei prodotti tipici


Domani c Castrum in fiera, mostra mercato delle tipicit organizzata dallassociazione culturale Nuovo umanesimo nel centro storico dalle 19,30.

Inceneritore a Cupello Sindaco diserta dibattito


VASTO. Lospite pi atteso ha dato forfait. Il sindaco di Cupello, Angelo Pollutri, non ha partecipato al dibattito sullambiente organizzato da Rifondazione comunista nella festa di Liberazione. Di inceneritore e dellimpatto che una simile struttura ha sul territorio, hanno parlato Ines Palena, presidente del Wwf costa teatina-zona frentana; Andrea Natale, direttore della lecceta di Torino di Sangro e Marco Fars, segretario regionale del Prc. Lassenza di Pollutri, che ha candidato il suo comune ad accogliere un inceneritore, non passata inosservata dopo le recenti polemiche con gli ambientalisti. Quella di domenica stata la serata clou della kermesse del circolo Sante Petrocelli che per tre giorni ha proposto, nella villa comunale, dibattiti su ambiente, politica e lavoro, spettacoli musicali e degustazioni.
RIPRODUZIONE RISERVATA

CASALANGUIDA

La storia del paese nel libro di Menna


Domani, alle 19, in piazza, presentazione del libro di Antonio Menna Casalanguida nella storia (Il Nuovo) con Nazario Pagano, presidente consiglio regionale, Enrico Di Giuseppantonio, presidente Provincia, e Angelo Guido Sabatini, Fondazione Matteotti.

I partecipanti alla edizione di Camminamare sulla costa vastese

alpino, a base di pasta, fagioli e cozze, frittura di pesce, frutta e dolci. Al momento escursionistico, che ha permesso ai partecipanti di godere di scorci e prospettive insolite del parco

Fondi Fas per larredo urbano a Termoli arrivano 3,5 milioni


TERMOLI. Arrivano quasi 3 milioni e mezzo di euro dai fondi Fas per la riqualificazione urbana della citt. Con questo finanziamento sar rifatto il primo tratto di strada del lungomare nord e parte il centro cittadino; infatti, volont dellamministrazione comunale rendere zona pedonale piazza Vittorio Veneto e corso Nazionale. Riqualificare questa area, che rappresenta per gli abitanti un luogo nevralgico della vita quotidiana, contribuir, sostengono in municipio, a dare nuovo slancio alla citt sia dal punto di vista turistico e sia per le imprenditorie di ogni tipo. Sia il lungomare che il centro cittadino saranno interessati dalle opere con lutilizzo di materiali in linea con quelli presenti, la realizzazione della pubblica illuminazione e interventi di decoro urbano, senza tralasciare le possibilit di ricorrere a prodotti tecnologicamente moderni. Il sindaco Basso Antonio Di Brino, gli assessori e il gruppo di maggioranza, hanno espresso soddisfazione e ringraziato il presidente della Regione, Michele Iorio, nonch lassessore regionale Gianfranco Vitagliano, per lattenzione dimostrata nei confronti della citt.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il sindaco Basso Antonio Di Brino

F3

MARTED 9 AGOSTO 2011

12

RAPPORTO SUL PRIMO SEMESTRE 2011

Commercio, in calo consumi e fatturato


Confesercenti teme una nuova recessione: persi in un anno oltre 8mila posti di lavoro
di Fabio Casmirro
PESCARA. Un saldo solo leggermente negativo per lartigianato mentre tutto il resto va a picco. E un quadro che non si presta a interpretazioni quello tracciato dal Rapporto 2011 sullandamento delle societ dei servizi, piccole e medie aziende, turismo e commercio, a cura di Pietro Giampietro, Sonia Di Naccio e Maria Lilia Toschi del Centro studi Confesercenti. Dopo aver colpito pesantemente lindustria, la crisi erode quote consistenti di mercato nel terziario facendo temere una nuova fase recessiva a due anni da quel 2009 orribile indicato come il periodo pi basso delleconomia regionale. Non usano giri di parole il direttore, Enzo Giammarino, e il presidente, Beniamino Orfanelli, di unassociazione imprenditoriale che in Abruzzo conta circa 33mila aziende, nel definire drammatiche le evidenze dei principali indicatori economici. Cos, la delusione delle aspettative nei confronti del governo regionale riguarda in primo luogo i ritardi nellapprontare un piano di azione forte per sbloccare tutti i fondi Fas (non una piccola parte) e garantire una ripresa degli investimenti. La vertenza Abruzzo, che pure stata capace di riunire, sin dallaprile scorso, in una sola voce associazioni di produttori e del lavoro, non ha centrato fino a oggi nessun risultato apprezzabile, rimarca Giammarino, neppure un incontro con il governo siamo riusciti a strappare. E per questo che abbiamo deciso di autoconvocarci a Roma, a settembre. Ma forse sar troppo tardi. Il direttore di Confesercenti parla di interessi in conflitto nel ruolo commissariale affidato a un presidente eletto dagli abruzzesi: Abbiamo bisogno di un governatore a tempo pieno, per questo chiediamo a Gianni Chiodi di rinunciare agli incarichi commissariali per dedicarsi completamente alla presidenza della Regione. Ma sono soprattutto le cattive notizie segnalate dal rapporto economico a prefigurare scenari nientaffatto rassicuranti. Cos la contrazione dei consumi e il calo degli incassi (-3,5%) si traduce in una riduzione delloccupazione che mai si era vista nel passato recente. COMMERCIO E TURISMO. In un solo anno, sono stati persi ottomila 442 posti di lavoro fra espulsioni e mancate assunzioni. Per la prima volta, il settore si colloca sotto i centomila occupati dopo aver superato, esattamente un anno fa, la forza lavoro dellindustria. Le aziende che resistono, spiega Giammarino, incassano meno e sono costrette a rinunciare a parte della forza lavoro. Ma anche il saldo fra nuove imprese e saracinesche abbassate definitivamente segna crepe consistenti. PESCARA LA PEGGIORE. Particolarmente grave la situazione in provincia di Pescara, dove il saldo negativo per 100 aziende, uno dei risultati peggiori da dieci anni a questa parte. Quanto alla nascita e alla cessazione delle imprese, persino la buona notizia di un aumento degli artigiani in provincia dellAquila si porta dietro una cattiva, perch, secondo il rapporto Confersecenti, lincremento sarebbe dovuto a una necessit che scaturisce dalla perdita dei posti di lavoro nellindustria. Come a dire: operai espulsi dalle fabbriche che cercano di rimediare aprendosi unattivit in proprio. CONSUMI FREDDI. Continua il calo degli alimentari e si aggravano le perdite di abbigliamento e calzature, settore che a giugno tocca -2,1 per cento. Il calo ha assunto carattere costante, con la sola eccezione di maggio, dovuta principalmente al maggiore acquisto stagionale di frutta e verdura. Scendono ancora, nel semestre, gli acquisti di abbigliamento e calzature che pagano la non buona calendarizzazione dei saldi allinizio della stagione, sottraendo in questo modo molte quote di mercato ai mesi ordinari. Alti e bassi per il tempo libero, meglio per la ristorazione fuori casa (+1,9 per cento) e soprattutto per il benessere (+2,1 per cento), che si conferma in costante ascesa. CALA IL FATTURATO. La contrazione dei consumi si ripercuote sulla vitalit delle piccole e medie imprese. Nel commercio e turismo, le aziende denunciano infatti un calo degli incassi del 3,40 per cento rispetto allo stesso periodo dellanno passato, e prevedono incassi abbassati ulteriormente fino al 7,30 per cento. Non va meglio nel settore artigianato e servizi. Nellartigianato, il calo del 2,70 per cento, nei servizi del 4,30. CREDITI PER SOPRAVVIVERE. La situazione molto critica del terziario e della produzione artigiana trasforma il credito. Le aziende chiedono finanziamenti sempre pi piccoli (quasi una su due sotto i 75mila euro) per ristrutturare il debito e dilazionare pagamenti, mentre scende la quota di chi chiede soldi per investire. Non pi rinviabile il sostegno ai consorzi fidi, osserva Giammarino, perch senza il loro supporto la maggioranza delle aziende abruzzesi neppure avrebbe potuto chiedere la ristrutturazione del debito. IMPOSTE. Il capitolo delle imposte, prosegue Giammarino, deve passare attraverso la rimodulazione per fasce di reddito della tassazione straordinaria, con una progressiva riduzione dellIrap, e una rimessa in circolazione di reddito attraverso la riduzione dellIrpef alle fasce medie e medio-basse in modo da sollecitare la domanda interna e la ripresa dei consumi. Tutte azioni da percorrere senza aspettare altro tempo: le piccole e medie imprese non hanno pi tanta forza.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Direttore Confesercenti Abruzzo. Enzo Giammarino

La vertenza Abruzzo non ha centrato finora nessuno degli obiettivi prefissati, neppure un incontro a Roma

Abbiamo bisogno di un governatore a tempo pieno: Chiodi eviti ogni conflitto lasciando gli incarichi commissariali

IL CENTRO

ECONOMIA

AC

MARTED 9 AGOSTO 2011

13

Imprese, crediti difficili


Unazienda su due non riesce a far fronte al fabbisogno
ROMA. Aumentano le imprese che non riescono a far fronte al proprio fabbisogno finanziario (+7% rispetto al trimestre precedente) e si irrigidisce lofferta di credito da parte del sistema bancario (quasi unimpresa su tre ha ottenuto un finanziamento inferiore a quello richiesto o non lo ha ottenuto per niente); a fronte di questo, si riduce per il secondo trimestre consecutivo il numero di imprese che hanno chiesto un fido o la rinegoziazione di un finanziamento esistente (dal 25,7% del quarto trimestre 2010 al 22,4% del secondo trimestre 2011). Questi i principali risultati che emergono dallOsservatorio sul credito per le imprese del commercio, del turismo e dei servizi nel secondo trimestre del 2011 realizzato da Confcommercio-Imprese per lItalia. Di contro i dati di Bankitalia parlano di lieve accelerazione per i prestiti delle banche italiane a giugno. Secondo i dati diffusi dalla Banca dItalia sono cresciuti del 4,6% rispetto al 4,4% di maggio. Il tasso di crescita sui dodici mesi dei prestiti alle famiglie stato pari al 5 per cento, in lieve flessione rispetto al 5,2 di maggio; quello dei prestiti alle societ non finanziarie salito al 5,1 per cento dal 5 per cento del mese precedente. Ritocco verso mutui a tasso fisso) applicato sui nuovi prestiti era pari al 3,44% contro il 3,38% del mese precedente mentre quello per il credito al consumo passa dall8,92 al 9,14%. In crescita anche i tassi sui finanziamenti alle aziende non finanziarie dal 3,65% al 3,71% sulle operazioni fino a 1 milione di euro e dal 2,59 al 2,89% per quelle superiori a tale soglia. In aumento anche i tassi attivi sui depositi che salgono dallo 0,86 allo 0,88%. Tornando ai dati Confcommercio a fronte di un leggero calo del numero di imprese che hanno segnalato di essere riuscite a fare fronte al proprio fabbisogno finanziario senza alcuna difficolt (dal 52,7% del primo trimestre, al 51,5% del secondo) si registra un aumento pi consistente di quelle che hanno dichiarato di essere riuscite a farvi fronte con qualche difficolt (dal 33,1% al 40,5%), Le imprese che meno delle altre sono riuscite a fare fronte al proprio fabbisogno finanziario sono state quelle del commercio, le microimprese (1-9 addetti) e quelle operative nelle regioni del Sud Italia. Per quanto riguarda le imprese del terziario, nel secondo trimestre il 22,4% si rivolto alle banche per un finanziamento o una rinegoziazione, meno rispetto al primo trimestre.
RIPRODUZIONE RISERVATA

ALITALIA

Luglio record per numero di passeggeri


ROMA. Record di passeggeri per Alitalia a luglio, mese in cui ha trasportato il maggior numero di persone dalla nascita della nuova compagnia nel gennaio 2009. Lo comunica lamministratore delegato, Rocco Sabelli, nella lettera mensile ai dipendenti, relativa al mese di luglio. Abbiamo chiuso con oltre 2 milioni e 600mila passeggeri (+8,4% rispetto al 2010) ed un tasso di riempimento di quasi il 78% (2,4 punti in pi) - scrive Sabelli - Il 29 luglio abbiamo registrato il nostro dato giornaliero record con oltre 92mila passeggeri. Sabelli sottolinea che ancora sostenuta la crescita delle prenotazioni complessive, superiore del 14% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Lad ricorda che il Nord Africa anche in questo mese stato penalizzato dalla crisi che lo investe (-26% e -39mila passeggeri rispetto al luglio del 2010), mentre il Giappone ha annullato le perdite mensili verso lo scorso anno ed tornato finalmente a crescere, sia pur di poco (+5% rispetto al -7% del mese scorso). Ppochi commenti sui risultati del primo semestre veramente ragguardevoli con notevole riduzione delle perdite rispetto allo scorso anno (da 129 milioni a 69 milioni quella operativa, con un secondo trimestre positivo per 17 milioni).
RIPRODUZIONE RISERVATA

LE CHIUSURE DELLE BORSE


Ftse Mib

15.639,75
-2,35%
Ftse Italia All Share

16.312,54
-2,43%
Dow Jones *

11.106,30
-2,96%
Nasdaq *

2.432,28
-3,95%
Dax

5.923,27
-5,02%
Ftse 100

La sede della Banca dItalia lalto a giugno per i tassi applicati dalle banche italiane sui mutui delle famiglie e sui prestiti alle imprese. Secondo i dati della Banca dItalia, al 30 giugno 2011 il Taeg medio (comprensivo cio dei costi accessori e dei

5.068,95
-3,39%
Cac 40

3.125,19
-4,68%
EURO/DOLLARO

Mai vendute cos tante Bmw: 962 mila auto


ROMA. Il costruttore di auto di lusso Bmw ha registrato nel mese di luglio un aumento delle vendite del 7,6% a 129.098 unit, avvicinandosi ancora di pi allobiettivo di vendite indicato per lintero anno, pari a 1,6 milioni di vetture. Nei sette mesi da gennaio a luglio 2011 le vetture vendute (a marchio Bmw, Rolls-Royce e Mini) sono aumentate del 17,9% rispetto allo stesso periodo del 2010 arrivando a 962.468 unit. Nel dettaglio, le auto a marchio Bmw vendute sono state 108.721 nel mese di luglio (+7,1%) e 798.590 nei sette mesi (+16,2%). Siamo sulla buona strada per raggiungere lobiettivo record di 1,6 milioni di auto in un anno, ha commentato il direttore vendite del gruppo, Ian Robertson. Bmw ha sottolineato di essere andata meglio di Daimler che, in luglio, ha registrato un rialzo solo del 2,7% per i suoi marchi Mercedes e Smart.

1,4225
+0,49%

PETROLIO (brent)

106,06
-2,43%

ORO (euro/gr)

35,07
+3,06%
* dato di met giornata

ARGENTO (euro/kg)
+0,62%
ANSA-CENTIMETRI

836,66
EURIBOR 360
3 mesi 6 mesi

1,560 1,760

I TITOLI DELLA BORSA


TITOLO
A A.S. Roma A2A Acea Acegas-Aps Acotel Group Acque Potabili Acsm-Agam AdF-Aerop.Firenze Aedes Aeffe Aicon Alerion Amplifon Ansaldo Sts Antichi Pell Apulia Pront Arena Arkimedica Ascopiave Astaldi Atlantia Autogrill Autostrada To-Mi Autostrade Mer. Azimut B B&C Speakers Banca Generali Banca Ifis Basicnet Bastogi BB Biotech Bca Carige Bca Carige r Bca Finnat Bca Intermobiliare Bca P.Etruria e Lazio Bca P.Milano Bca P.Spoleto Bca Profilo Bco Desio-Brianza Bco Desio-Brianza rnc Bco Popolare Bco Santander Bco Sardegna rnc Bee Team Beghelli Benetton Group Beni Stabili Best Union Co. Bialetti Industrie Biancamano Biesse Bioera Boero Bart. Bolzoni Bon.Ferraresi Borgosesia Borgosesia rnc Brembo Brioschi Bulgari Buone Societ Buongiorno Buzzi Unicem Buzzi Unicem rnc C Cad It Cairo Comm. Caleffi Caltagirone Caltagirone Ed. Cam-Fin Campari Cape Live Carraro Cattolica As CDC Cell Therap Cembre Cementir Hold Cent. Latte Torino Ceram. Ricchetti CHL CIA Ciccolella Cir Class Editori Cobra Cofide Cogeme Set Conafi Prestito Cred. Artigiano Cred. Bergamasco Cred. Emiliano Cred. Valtellinese Crespi Csp D DAmico Dada Damiani Danieli Danieli rnc Datalogic

Rif ieri
0,652 0,889 5,395 3,580 26,500 0,820 0,910 9,820 0,091 0,631 0,143 4,746 3,880 5,735 0,400 0,267 0,011 0,110 1,500 3,638 11,030 8,070 7,070 19,990 4,866 2,696 7,015 4,380 2,180 1,295 42,800 1,256 2,070 0,390 3,600 1,703 1,343 2,250 0,318 3,610 3,050 1,165 6,510 6,850 0,385 0,479 4,306 0,455 1,311 0,250 1,488 3,350 0,490 21,000 2,030 21,150 1,079 1,337 6,330 0,125 12,170 0,314 1,039 6,945 3,840 3,826 2,526 1,270 1,630 1,360 0,295 5,150 0,150 2,560 16,250 1,240 0,775 6,600 1,778 1,948 0,216 0,084 0,250 0,488 1,389 0,265 0,833 0,660 0,107 0,730 1,133 22,860 3,100 2,506 0,048 0,910 0,718 2,228 0,962 15,670 7,705 6,050

ieri
0,93 -1,44 -1,19 -0,22 -7,02 -3,59 -4,66 4,22 -16,09 -1,38 -5,08 -4,67 -3,94 -8,86 -0,45 -6,14 -1,79 1,01 -2,99 -2,04 -5,45 0,86 -0,79 -5,97 0,97 -1,89 0,46 -0,91 -1,82 -4,46 -0,55 -0,36 2,86 -2,07 1,59 -0,16 3,86 -0,59 1,84 1,56 -3,02 -0,12 -4,31 -6,87 -0,53 6,38 -3,94 -6,94 -2,12 -0,49 1,68 1,79 -10,21 -0,64 0,08 -4,10 -6,82 -5,38 -12,73 0,68 -7,13 -2,40 -2,30 -1,99 -4,01 7,14 -5,19 1,82 -8,01 -5,49 -1,49 2,07 -1,62 -5,31 -3,67 -1,96 -6,08 -0,64 0,76 -5,56 1,54 -13,22 0,34 2,44 -2,89 -2,21 -1,73 0,64 -0,28 -5,19 -2,29 -10,25 -13,91 2,37

Var % inizio 2009- 2010 anno min max


-38,20 -15,17 -37,05 -1,31 -39,76 -42,86 -15,97 -9,33 -52,57 24,21 -19,16 -10,20 2,65 -37,53 -15,16 -24,45 -58,20 -75,69 -5,12 -26,58 -25,18 -24,23 -30,75 -12,32 -27,97 -28,30 -23,42 -17,20 -22,14 -15,64 -11,93 -20,00 -25,41 -21,29 -13,88 -44,16 -49,61 -34,69 -27,73 -10,86 -17,85 -52,74 -17,39 -27,51 -4,11 -30,22 -13,88 -28,95 -5,00 -29,38 12,73 -37,73 -51,59 5,00 -4,81 -28,13 -16,42 -0,89 -19,31 -10,27 48,96 -19,54 -10,74 -20,03 -29,54 -6,57 -6,88 9,77 -7,86 -20,88 -21,02 5,64 -40,36 -34,15 -15,14 -24,44 -30,68 6,28 -15,83 -20,49 -14,50 -36,56 -15,54 -24,98 1,17 -41,24 -37,26 -2,08 -71,00 -26,85 -12,71 11,08 -33,65 -24,35 -50,88 -15,43 -27,33 -54,44 14,52 -35,25 -41,50 -0,25 0,643 0,902 5,480 3,533 26,892 0,831 0,851 9,945 0,087 0,285 0,139 4,553 2,889 5,815 0,401 0,215 0,011 0,105 1,440 3,751 11,241 8,261 6,987 15,870 5,014 2,457 6,286 4,390 1,915 1,188 39,936 1,270 2,070 0,380 3,151 1,728 1,328 2,177 0,300 3,394 2,936 1,139 6,526 6,935 0,351 0,461 4,411 0,485 1,062 0,245 1,252 3,522 0,480 19,000 1,365 20,726 0,881 1,056 4,446 0,125 5,372 0,302 0,783 7,107 3,960 3,465 2,164 0,946 1,607 1,331 0,239 3,505 0,135 2,204 15,183 1,336 0,794 4,398 1,674 1,960 0,219 0,085 0,247 0,501 1,330 0,266 0,850 0,592 0,109 0,715 1,094 20,328 3,160 2,557 0,046 0,754 0,707 2,249 0,734 13,854 7,650 2,995 1,256 1,467 9,064 4,630 72,282 1,947 1,183 14,309 0,253 1,463 0,349 6,357 4,532 11,002 0,784 0,459 0,041 0,741 1,719 6,248 17,195 10,956 11,489 24,442 9,624 3,997 11,529 5,913 3,302 2,219 55,079 2,023 2,990 0,619 4,371 4,198 5,567 4,951 0,677 4,348 4,127 3,973 12,059 10,903 0,555 0,760 6,738 0,764 1,600 0,645 2,026 7,879 1,709 21,500 2,344 35,352 1,413 1,530 10,258 0,240 12,322 0,735 1,455 12,034 7,651 5,824 3,275 1,414 2,454 2,172 0,430 5,909 0,428 4,450 24,257 2,460 5,057 8,731 3,354 4,080 0,527 0,189 0,350 1,033 1,929 0,695 2,161 0,790 0,954 1,200 1,910 25,646 5,714 5,690 0,221 1,295 1,386 6,134 1,246 24,692 13,658 6,544

Cap. in mil. di
86 2845 1167 194 112 31 70 90 66 74 16 210 876 814 18 63 16 9 347 369 7144 2102 624 87 718 30 798 236 134 22 2101 361 141 546 130 567 67 220 415 40 2095 46 27 96 817 929 12 18 51 96 14 91 52 117 47 1 450 99 4096 3 117 1194 164 33 203 15 193 171 199 3063 7 119 877 16 114 281 20 18 14 23 91 1111 29 34 466 7 34 311 1468 1076 691 8 31 108 36 82 663 328 346

TITOLO
Parmalat Piaggio Pierrel Pininfarina Piquadro Pirelli & C. Pirelli & C. rnc Poligr. S.Faustino Poligrafici Editoriale Poltrona Frau Pop.Emilia Romagna Pop.Sondrio Pramac Prelios Premafin Finanziaria Premuda Prima Industrie Prysmian R R. De Medici R. Ginori 1735 Ratti RCF RCS Mediagroup RCS Mediagroup risp RDB Recordati Reply Retelit Risanamento Rosss S Sabaf S.p.a. Sadi Saes Saes rnc Safilo Group Saipem Saipem risp Saras Sat Save Screen Service BT Seat PG Seat PG r Servizi Italia Seteco International SIAS Snai Snam Gas Sogefi Sol Sopaf Sorin Stefanel Stefanel risp STMicroelectr. T Tamburi TAS Telecom IT Telecom IT Media Telecom IT Media rnc Telecom IT rnc Tenaris Terna TerniEnergia Tesmec Tiscali Tods Toscana Fin Trevi Fin.Ind. TXT e-solution U UBI Banca Uni Land Unicredit Unicredit risp Unipol Unipol pr V Valsoia Viaggi Ventaglio Vianini Industria Vianini Lavori Vittoria Ass. Y Yoox Yorkville Bhn Z Zignago Vetro Zucchi Zucchi rnc

Rif ieri
1,479 2,220 1,971 2,920 1,811 5,235 3,900 6,595 0,410 0,959 6,310 5,075 0,752 0,253 0,300 0,615 6,740 10,540 0,210 0,310 2,038 0,720 0,836 0,691 0,428 6,580 17,610 0,342 0,155 1,000 16,100 0,241 6,400 4,324 8,775 27,060 37,800 1,128 9,600 7,050 0,474 0,046 1,200 5,100 0,299 5,515 2,290 3,610 1,930 5,510 0,043 1,700 0,429 166,700 4,578 1,450 0,730 0,849 0,171 0,280 0,765 11,860 2,880 2,560 0,435 0,050 74,600 1,502 7,280 8,480 2,750 0,504 1,067 1,724 0,291 0,233 4,290 0,138 1,214 3,658 3,212 9,440 2,184 4,752 0,766 0,660

ieri
-5,50 -7,11 -2,91 -7,24 -12,76 -10,36 -7,23 -4,14 -2,36 -6,89 -1,41 0,50 -11,54 -6,72 -11,05 -5,31 6,14 -7,14 -0,94 6,83 5,21 -6,49 -3,30 0,29 -1,61 -4,08 -4,71 -7,32 -6,67 0,63 1,69 -7,58 -5,59 -2,55 -8,12 -3,51 5,44 2,32 -0,82 -7,09 -3,92 -4,42 1,69 -2,11 -6,94 -0,99 -10,58 -6,85 -8,94 -4,59 -3,97 2,82 0,41 -2,46 -0,36 1,73 -7,85 -1,44 0,63 -5,41 -4,76 -8,80 -3,72 -4,96 -4,40 -4,38 0,38 -0,52 -2,87 -2,47 2,05 1,51 -4,24 -2,07 -5,60 -1,89 0,34 -10,47 -4,35

Var % inizio 2009- 2010 anno min max


-28,55 -8,36 -40,59 -24,16 -6,17 -14,67 -31,58 -27,41 -16,22 -0,98 -33,58 -18,15 -27,74 -44,54 -60,76 -18,27 -7,03 -18,29 -11,39 -11,49 -4,77 -14,94 -20,23 -4,82 -78,92 -7,19 -10,93 -3,66 -29,76 -28,16 -36,34 -27,08 -5,88 -12,65 -36,04 -28,18 3,56 -29,50 -4,19 -6,87 -25,53 -43,75 46,34 -14,29 -24,04 -13,42 -2,89 -22,95 11,31 -43,66 -0,87 -12,45 -43,06 3,28 6,96 -13,51 -28,45 -13,18 -6,88 -35,89 -9,72 -29,86 -32,80 -37,58 0,99 4,60 -32,97 57,04 -55,77 1,61 -32,64 -9,97 -37,84 -35,72 2,69 -7,61 -8,55 -10,40 -4,74 -59,18 -1,77 65,87 30,18 1,522 1,816 2,019 1,635 1,048 3,780 4,095 6,644 0,410 0,676 6,448 5,028 0,781 0,263 0,327 0,591 5,901 10,842 0,172 0,291 1,492 0,700 0,873 0,605 0,424 5,112 14,721 0,328 0,163 0,656 15,264 0,237 4,806 3,795 6,110 23,078 23,000 1,154 8,504 5,755 0,423 0,048 0,725 4,729 0,297 5,627 2,178 3,218 1,797 3,620 0,045 1,195 0,454 3,412 4,667 1,163 0,492 0,827 0,169 0,280 0,714 12,201 2,868 1,707 0,437 0,052 43,470 1,234 7,454 5,065 2,804 0,476 1,073 1,683 0,299 0,233 3,800 0,138 1,156 3,561 3,293 5,113 2,192 3,799 0,389 0,465 2,638 3,020 5,101 7,378 2,926 7,654 6,274 12,321 0,542 1,451 11,380 7,604 2,361 0,586 1,080 1,036 9,738 16,037 0,273 1,096 2,850 0,981 1,419 0,880 2,298 7,733 21,402 0,612 0,436 1,839 26,756 0,509 8,731 6,106 13,700 38,607 39,250 2,311 10,832 8,129 0,736 0,207 1,750 7,328 0,299 8,760 3,116 4,285 2,931 6,039 0,131 2,102 7,776 177,000 9,596 1,580 4,533 1,144 0,528 0,780 1,014 18,734 3,463 4,863 0,708 0,187 96,373 1,720 13,152 9,533 9,776 0,950 2,336 2,949 0,862 0,570 4,789 0,139 1,501 4,731 4,113 13,274 18,650 5,678 1,509 1,125

Cap. in mil. di
2644 855 30 92 96 2633 50 8 54 146 1647 1596 24 221 134 115 60 2324 79 14 54 23 639 20 19 1412 165 57 132 12 189 22 97 32 501 12436 5 1099 91 392 66 93 1 84 8 1280 265 13136 233 493 19 835 38 197 30 11543 255 2 4588 5882 73 48 96 2423 46 477 23 2575 80 21003 42 633 310 43 20 37 162 231 517 2 390 20 2

TITOLO
DeLonghi Dea Capital Diasorin Digital Bros Dmail Group DMT E Edison Edison r EEMS El.En. Elica Emak Enel Enel Green Pw Enervit Engineering Eni Erg Ergy Capital Esprinet Eurotech Eutelia Exor Exor priv Exor risp Exprivia F Falck Renewables Ferragamo Fiat Fiat Ind. priv Fiat Ind. risp Fiat Industr. Fiat prv Fiat rnc Fidia Fiera Milano Finarte C.Aste Finmeccanica FNM Fondiaria-Sai Fondiaria-Sai rnc Fullsix G Gabetti Pro.Sol. Gas Plus Gefran Gemina Gemina rnc Generali Geox Greenvision Gruppo Coin Gruppo Ed.LEspresso Gruppo Minerali M. H Hera I I Grandi Viaggi IGD Il Sole 24 Ore Ima Immsi Impregilo Impregilo rnc

Rif ieri
6,240 1,400 26,710 0,950 2,378 18,000 0,793 0,917 0,767 10,190 1,000 3,410 3,636 1,527 1,930 21,340 13,060 8,500 0,325 3,200 1,588 0,215 15,860 14,200 13,340 0,744 0,901 10,370 4,988 3,384 3,698 6,750 3,322 3,334 2,850 4,000 4,982 0,405 1,445 0,889 1,692 0,068 2,430 3,620 0,609 0,885 11,420 2,910 4,844 6,465 1,305 3,198 1,244 0,880 1,025 0,925 13,650 0,628 1,620 7,460

ieri
-9,57 0,72 -7,74 0,37 1,62 -2,70 -3,82 -0,38 -1,16 -6,51 -7,37 -1,16 0,33 -3,35 -3,31 -2,87 -2,32 -0,70 -9,47 -0,31 -3,17 -6,76 -10,64 -11,66 -6,71 -4,46 -4,42 -9,64 -13,76 -12,37 -10,48 -13,08 -14,29 -2,60 2,25 0,04 0,02 -3,79 -5,27 -3,31 -3,14 -1,22 -7,23 -3,34 -1,38 -10,24 -0,08 -2,61 -2,50 -8,97 -3,65 0,44 -6,27 -6,25 0,81

Var % inizio 2009- 2010 anno min max


6,85 21,74 -15,34 -37,94 -18,42 17,04 -8,32 -24,94 -41,84 -19,51 -30,59 -22,76 -3,68 -2,86 55,14 -0,70 -20,46 -17,87 -33,26 -43,46 -15,08 -36,38 -24,47 -28,66 -22,02 -46,24 4,22 -29,00 -45,86 -40,16 -25,00 -37,20 -36,92 -22,71 -8,05 -42,14 -19,78 -60,45 -65,49 53,82 -69,18 -38,48 -19,20 12,69 -6,84 -20,69 -15,47 3,12 -16,90 -23,73 -28,46 -19,74 7,38 -30,27 -33,69 -8,82 -24,34 -24,48 -3,74 2,763 1,107 23,514 0,932 2,268 11,536 0,744 0,889 0,769 10,429 1,038 3,366 3,442 1,497 1,102 18,948 13,350 8,509 0,331 3,181 1,596 0,100 10,937 6,116 8,215 0,765 0,913 9,715 3,337 3,646 3,876 7,108 2,218 2,375 2,781 3,780 4,939 0,406 1,486 0,909 1,054 0,067 2,426 2,028 0,448 0,825 11,721 3,026 4,253 3,997 1,327 3,092 1,226 0,776 1,041 0,941 12,827 0,641 1,664 7,355 9,239 1,594 35,892 2,334 5,698 23,286 1,156 1,566 1,719 15,099 1,996 4,562 4,828 2,050 2,301 27,750 18,634 10,776 1,162 9,840 2,918 0,396 25,701 21,275 20,231 1,267 2,986 13,586 8,084 7,304 7,250 10,443 6,418 6,399 4,758 5,030 11,359 0,597 7,016 5,316 3,240 0,424 6,472 5,277 0,758 1,701 19,099 5,316 7,340 7,866 2,428 5,411 1,756 1,085 1,735 1,958 15,186 0,954 2,605 8,649

Cap. in mil. di
968 425 1568 13 18 201 4200 98 34 50 66 93 34907 7833 34 271 53472 1284 31 168 58 14 2627 1150 128 40 271 1746 5787 377 310 7765 369 291 15 167 2875 101 545 116 19 18 109 53 913 3 18248 784 28 925 544 19 1410 40 336 41 503 220 670 12

TITOLO
Indesit Indesit rnc Industria e Inn Intek Intek r Interpump Intesa Sanpaolo Intesa Sanpaolo rnc Invest e Sviluppo Irce Iren Isagro IT WAY Italcementi Italcementi rnc Italmobiliare Italmobiliare rnc Italy 1 Invest. J Juventus FC K K.R.Energy Kerself Kinexia KME Group KME Group rnc L La Doria Landi Renzo Lazio Lottomatica Luxottica M M&C Maire Tecnimont Marcolin MARR Mediacontech Mediaset Mediobanca Mediolanum Meridiana Fly Meridie Mid Industry Cap Milano Ass. Milano Ass. rnc Mirato Mittel MolMed Mondadori Mondo HE Mondo Tv Monrif Monte Paschi Si. Montefibre Montefibre rnc Monti Ascensori Mutuionline N Nice Noemalife Novare O Olidata P Panariagroup

Rif ieri
4,622 5,780 2,470 0,327 0,708 4,038 1,297 1,050 0,581 1,870 0,957 2,664 1,406 4,916 2,284 24,700 13,880 9,790 0,780 0,029 1,496 1,431 0,267 0,586 1,609 1,865 0,480 11,250 18,810 0,214 0,880 4,260 7,800 1,700 2,604 5,595 2,402 0,052 0,150 9,700 0,263 0,253 2,260 0,418 2,016 0,424 5,260 0,346 0,458 0,123 0,247 0,228 4,158 2,778 5,560 1,090 0,356 1,103

ieri
-4,43 -4,63 -1,21 -0,28 -11,60 -0,15 -2,51 -9,72 -4,35 0,79 -4,52 -0,92 -3,80 -3,63 -1,20 -2,32 -1,02 -5,83 -0,47 2,21 -4,64 -0,93 3,87 -5,95 -1,05 -5,70 -5,62 -3,34 -2,22 -7,19 -1,33 -1,29 -1,24 -4,91 -6,36 -5,73 -4,18 -3,95 -7,22 -1,75 3,26 -4,36 -2,10 -0,22 -0,73 -3,52 -8,42 1,41 -2,53 0,36 -6,26 0,36

Var % inizio 2009- 2010 anno min max


-43,60 -16,05 2,28 -16,90 3,28 -29,59 -32,71 -37,39 17,68 -23,81 -23,39 -45,38 -25,52 -37,38 -4,04 -22,41 9,08 -18,28 -57,89 -56,98 -32,97 -19,24 0,69 -14,05 -37,47 -36,94 19,55 -17,90 -4,33 -73,87 -6,73 -10,76 -27,66 -42,71 -17,23 -23,20 13,94 -56,20 -3,00 -65,39 -67,54 -26,38 1,95 -25,19 167,47 11,38 -13,95 -36,84 -18,42 -16,27 -73,08 -15,67 -8,69 -12,99 -6,84 -41,12 -28,14 4,727 5,639 1,724 0,315 0,586 3,156 1,283 1,047 0,596 1,299 0,949 2,346 1,444 4,948 2,291 20,610 14,246 8,768 0,764 0,031 1,486 1,416 0,261 0,500 1,559 1,812 0,301 9,002 17,871 0,130 0,881 1,314 5,907 1,700 2,628 5,650 2,477 0,040 0,153 9,342 0,253 0,260 2,272 0,319 2,035 0,110 4,676 0,351 0,463 0,119 0,248 0,236 4,100 2,503 5,380 1,090 0,337 1,073 10,303 8,491 2,800 0,636 0,965 6,158 2,998 2,314 3,811 2,663 1,517 4,005 3,586 10,280 5,455 32,985 23,365 9,950 0,981 0,199 9,128 2,881 0,381 0,720 2,497 3,962 1,478 15,381 23,486 0,230 3,591 5,488 9,437 3,348 6,487 8,827 4,568 0,120 0,600 15,490 1,388 1,385 4,136 1,298 3,228 0,720 8,095 0,481 1,127 0,206 0,521 1,457 5,980 3,394 6,752 1,190 0,931 2,200

Cap. in mil. di
546 3 59 44 4 414 20623 1016 8 52 1143 48 11 876 242 539 233 147 159 30 26 30 121 26 48 217 32 1997 9023 103 297 279 522 32 3114 4951 1818 73 8 37 536 27 160 91 502 9 24 53 5064 16 6 3 163 320 24 15 13 51

14

MARTED 9 AGOSTO 2011

PAGINA APERTA
ignor direttore, i privilegi della casta e del loro contorno di funzionari, impiegati, e affaristi non verranno toccati, possiamo esserne certi, nemmeno nella bufera che ha travolto il Paese, finito ignominiosamente sotto tutela europea. Non fanno pi notizia, i giornali non ne parlano quasi pi, e lindignazione popolare sembra gi svaporata nel torrido caldo estivo. Inutilmente, banche, assicurazioni, Confindustria, Confapi, Coldiretti, sindacati avevano chiesto, con unanimit del tutto singolare, di anticipare i tagli ai costi della poli-

PA

IL CENTRO
re le sue 95 filiali, nonostante lo stesso Governatore ne abbia chiesto la soppressione, ritenendole superflue con lentrata nellarea euro e le tante competenze passate alla Banca europea. Ma, forse, quello che pi insopportabile in una democrazia, la mancanza di trasparenza. Dobbiamo sapere da un Assange nostrano quanto guadagna un barbiere, un cuoco, un cameriere parlamentare? Nei paesi europei pi avanzati del nostro, e negli Usa, la contabilit della politica pubblica. Ezio Pelino Sulmona

LA LETTERA

La politica senza trasparenza


tica per poter chiedere sacrifici ai cittadini. Ma ogni proposta in merito continua ad essere bollata di demagogia, di qualunquismo. I parlamentari pi numerosi del mondo, rispetto alla popolazione, e pi ricchi del mondo, decidono tutto da soli, a cominciare dallelezione, che un autoelezione: gli stipendi, le pensioni, i benefit, la possibilit di essere arrestati, la compatibilit degli incarichi, persino la validit della loro elezione. Le Province, poi, non si toccano, anzi: sono state moltiplicate, quando, con listituzione delle Regioni, ne era stata promessa labolizione. Sono divenute addirittura 110. Nutrono quattromila politici e un numero indefinito di portaborse, consulenti, assistenti, pi un esercito di burocrati, 62 mila. E la Banca dItalia continua a conserva-

Vacanze a Vasto Turista pentito

Fondi Fas, Abruzzo dimenticato per il dilettantismo della Regione

incertezza che domina attorno ai fondi Fas (Fondi statali per le aree sottoutilizzate) stanno confermando un certo dilettantismo del governo regionale a cui, sembra, faccia da pendant anche una scarsa preparazione tecnico/professionale dello staff burocratico di cui si dotato Chiodi allindomani della sua elezione. Non si capirebbe, altrimenti, come lAbruzzo possa essere stato dimenticato nelle ben quattro riunioni fatte dal Cipe da gennaio ad oggi, nonostante laffetto e la simpatia dimostrati da Berlusconi per questa regione e, soprattutto, nonostante lautorevolissima protezione di Gianni Letta. Da semplice cittadino, che segue le attivit politiche ed istituzionali attraverso i giornali, non potrei certo testimoniare la validit delle iniziative regionali sugli investimenti per lAbruzzo connessi alla grande opportunit offerta dai fondi Fas. Ho letto del Patto per lAbruzzo, di propositi, di programmi, di proposte e di aspirazioni ma non ho visto ancora alcun progetto nuovo cantierabile. Ho sentito parlare solo di recupero di somme da rendicontare grazie ad iniziative portate avanti dai soliti, pochi, attivi assessori (buldozer Paolo Gatti su tutti) e, tuttal pi, di schede corredate di brevi presentazioni. Evidentemente, troppo poco anche per un governo centrale amico. Daltra parte non si spiegherebbe neppure come finora non sia arrivato neppure un euro dei quasi 2 miliardi promessi allAbruzzo. Ci sarebbe da chiedersi se, andando in fondo, Berlusconi e il suo governo, dopo le fatiche e gli investimenti del terremoto (anche questi non efficacemente usati dal commissario Chiodi), siano ancora nostri amici. Oltretutto un tale dubbio non del tutto peregrino se si considera che, nonostante rimpasti e rimpastini, il Cavaliere non ha ritenuto di assegnare funzioni di ministro o sottosegretario allinterno della compagine governativa a nessuno degli undici tra senatori e deputati del centrodestra abruzzese. Giorgio de Bonis Montesilvano

C da chiedersi se dopo rimpasti e rimpastini Berlusconi abbia volutamente ignorare i suoi amici

Questanno abbiamo scelto come meta per le nostre vacanze la spiaggia di Vasto (Chieti) dal 3 al 17 luglio 2011. Abbiamo preso un appartamento a Vasto Marina, verso San Salvo presso il complesso Paradiso 2. Ci siamo trovati veramente male e non verremo pi in vacanza in Abruzzo sulla costa, per i seguenti motivi: lacqua del mare puzzava e faceva schifo, abbiamo poi scoperto che si era rotta una conduttura della fogna; il mare era pieno di sacchetti di plastica, anche al largo quando abbiamo preso il pedal; non c le raccolta differenziata e i rifiuti lungo le strade e negli accessi alla spiaggia sono ovunque, sottolineo ovunque! Il panorama di Vasto completamente distrutto da una edilizia aggressiva che non tiene conto di niente, intere fette di collina devastate, infestate direi, da palazzi architettonicamente brutti, troppo alti e simili a formicai; lungo la costa vi un assalto con edifici che si addossano alle ultime dune intatte dellAdriatico. Tutto questo crea una modificazione del paesaggio che persiter per oltre 100 anni. Un danno allambiente, alla viLei scrive che i problemi dell Italia dipendono dalla sottovalutazione della crisi da parte del Presidente Berlusconi. Per inciso le chiedo come pu essere lo stesso Berlusconi il capo del governo che ha fatto in tre anni le manovre pi pesanti della storia della Repubblica. Ma non per questo che le scrivo e nemmeno per farle aprire lo sguardo sul carattere planetario di una crisi sulla quale i nostri dibattiti da pollaio assomigliano sempre pi alle dispute tra tifosi, n intendo lamentarmi per la sua posizione pregiudiziale verso la nostra parte politica che ormai nota a chiunque abbia un minimo di obiettivit. Come avr notato non sono tra coloro che cercano affannosamente di occupare le pagine dei giornali spesso senza avere nulla da dire o, peggio, dichiarando tutto e il contrario di tutto, ma non posso fare a meno di chiederle se il senso di responsabilit e lo spirito di squadra che lei enfaticamente chiede alla politica non sia richiesto a tutta la classe dirigente abruzzese, alla quale lei sicuramente appartiene. Voglio ricordarle che da tempo lAbruzzo non pi considerato Sud ai fini delle politiche di sostegno strutturali sia nazionali che europee; uscito dallObiettivo 1 non entrato nellObiettivo Convergenza grazie a numeri e parametri che - come eviden-

suale e alla bellezza di Vasto incalcolabile. Un danno che ha mosso pure la coscienza del vostro vescovo, monsignor Bruno Forte. Possibile essere cos sordi?!? Inoltre tutte le strutture sono sovradimensionate, troppi centri commerciali, troppi parcheggi inutili, troppi appartamenti vuoti, per un turismo di massa che non c e che non adatto alla zona di Vasto, ma semmai di una Rimini o di una Jesolo. I parcheggi per le auto sono una intera distesa di asfalto, senza mai un albero o un po derba. Le spiagge sono piene di ri-

fiuti, pure quella della riserva naturale di Punta Aderci. Al mattino ci sono squadre di operatori sulla battigia che fanno finta di raccogliere 4 alghe portate dal mare, quando tutto laccesso alla spiaggia uno schifo di immondezzaio pieno di rifiuti e di escrementi di cane; suddette squadre sono supportati da mezzi meccanici inquinanti e molto rumorosi (assordanti) che rovinano quella pace, quella poesia chiamata: alba. Un po ovunque nella citt, ma soprattutto presso i distributori di benzina e tabaccai, centinaia (ripeto centinaia) di avvisi di case in affitto per

la stagione estiva, noi abbiamo prenotato via internet e gli appartamenti pubblicizzati erano al massimo 50: questo il livello di promozione turistica e di cultura informatica nel 2011! Bravi! Tutto negativo? No, non possibile certo. Lentroterra seppur poco valorizzato invece fantastico, con bei panorami, ottima cucina e strutture a misura duomo e di turista, come Lama dei Peligni, San Salvo e la bellissima Pescocostanzo. Magnifico il parco della Majella, pulito e senza rifiuti. Questa lettera purtroppo non servir a niente, e domani Vasto sar uguale a oggi, spero soltanto che iniziate a pensare un po a voi e al posto dove vivete. Massimo Enrico Ferrario Milano

Le speculazioni vanno tassate


Gentile direttore, in questi giorni di mercati finanziari altalenanti c chi - speculando - realizza grandi guadagni. Non sarebbe il caso di tassare pesantemente proprio questi facili guadagni che non provengono dalla fatica del lavoro, ma dallopportunismo di chi cavalca la Borsa? Vittorio Gervasi Pescara to terremoto, fiumi di inchiostro, dibattiti pubblici, manifestazioni di piazza, sconforto e paura da parte della popolazione aquilana, tante energie sprecate su una fandonia smentita dai fatti che hanno dimostrato che le cifre stanziate, come abbiamo sempre cercato di dire soffocati dalla cagnara mediatica, erano perfino abbondanti. Una delle principali ragioni per cui i Fas tardano ad arrivare, sia per lAbruzzo che per tutte le altre Regioni, proprio perch quelle risorse sono state impegnate per coprire emergenze che vedono il terremoto in Abruzzo con i suoi 12 miliardi di euro (senza considerare le esenzioni fiscali) al primo posto. Caro direttore, tutti gli italiani hanno sacrificato una quota importante di finanziamenti per le infrastrutture sul loro territorio per aiutare la popolazione colpita dal tragico sisma. Come potete sostenere che lAbruzzo non stata posta come questione nazionale? Quanto poi alleredit di Gaspari, gentile direttore, un po triste vedere come chi lo ha ferocemente contestato mentre era in attivit, oggi usa la sua memoria contro chi lha sempre sostenuto e appoggiato. Capisco che succeda, che sono tempi con la memoria corta, ma sinceramente non un bello spettacolo. Paolo Tancredi Senatore Pdl

SEGUE DALLA PRIMA

I fondi Fas e il Pdl


ziano anche i dati riportati sul suo giornale dal professor Pino Mauro - sono, fortunatamente, ancora attualissimi. Nessuno ha mai pensato che potessimo stare dentro questa prima assegnazione, non ne siamo mai stati esclusi perch non siamo mai stati inclusi; lo dimostra il fatto che i 12 milioni di euro per i mondiali di sci, che lei in maniera ridicola confronta con le assegnazioni delle altre regioni, sono la risposta positiva del Governo ad una esplicita e formale richiesta di anticipazione formulata dalla nostra Regione. Ancora pi falsa la tesi secondo la quale la nostra programmazione non avrebbe i requisiti richiesti dal Cipe. Come si pu apostrofare come bocciatura o fallimento una normale e opportuna interlocuzione tra Regione e Governo? I ministri Fitto e Tremonti sono stati da subito disponibili verso lAbruzzo anche per una completa rimodulazione del Fas ma, per ferma volont del presidente Chiodi, le scelte del Fas Abruzzo sono quelle uscite dal tavolo di concertazione con le parti sociali. A proposito di gioco di squadra, quelle scelte Chiodi le ha difese anche se avrebbe potuto rimodularle rispondendo a qualche richiesta pi partitica o clientelare, oppure seguendo una sua personale visione strategica. Inoltre lintero ammontare del Fas stato salvato dalla politica di rigore sulla sanit, condotta da Chiodi e il centrodestra contro tutto e tutti, che ha consentito allAbruzzo di non intaccare, se non in minima parte, la cifra complessiva, al contrario di altre Regioni che, partite da condizioni molto migliori delle nostre, sono ancora nelle secche dei piani di rientro da cui noi stiamo brillantemente ed efficacemente uscendo. Perch vede direttore se vero, come lei scrive, che il pareggio di bilancio non un fine ma un mezzo, quando ci si trova nelle condizioni in cui lattuale Giunta regionale ha trovato lAbruzzo, mettere i conti in ordine diventa obiettivo prioritario e ineludibile. La chiamata allo spirito di squadra e al senso di responsabilit vale per maggioranza e opposizione, ma vale anche per gli operatori dellinformazione; sollevare in maniera strumentale polveroni e polemiche non serve al bene della nostra regione. Voglio ricordarle, due anni fa, la lunga polemica sulla copertura finanziaria delle misure del decre-

ANTONACCI S.N.C.
di Antonacci Bruno & C.

Tel. 0862 445048 0862 442493 Fax 0862 441728 www.ivecoantonacci.it

67010 BAZZANO ZONA IND.LE

PESCARA. Frchete che call che f staser.... Renzo Arbore ha 74 anni, ma nel suo cuore e nel suo spirito ne ha 20, come quelli compiuti dalla sua Orchestra italiana. In concerto ieri sera al Teatro DAnnunzio di Pescara gremito in ogni ordine di posto, vestito con uno sfavillante vestito rosso, il musicista e showman foggiano non ha risparmiato parole di affetto per Pescara e per lAbruzzo. Mi sento a casa qui allAdriatico, dove da bambino venivo a trascorrere le vacanza a Francavilla e a Pineto, ha sottolineato Arbore. Ora vi presenter un patrimonio di canzoni cos belle e cos importanti che non possono essere considerate soltanto il passato di Napoli, ma il futuro. Applausi a scena aperta quando lOrchestra guidata da Arbore ha iniziato lo spettacolo con la canzone Come facette mammeta, per poi continuare con Era di maggio, O Sarracino. Applausi anche alla cantante Barbara Bonaiuto, la cui prima interpretazione, Voce e notte, ha riscosso un grande e caloroso applauso. Quindi unaltra dedica allAbruzzo, terra di grandi artisti e studiosi come Croce, DAnnunzio e Flaiano, ha sottolineato Renzo Arbore. E subito dopo lOrchestra ha intonato A Vucchella di Francesco Paolo Tosti, scritta da Gabriele DAnnunzio. Applausi, applausi, applausi quando poi sono arrivate Malafemmena e Reginella, ma anche le pi scanzonate Ma la notte no e Dove sta Za Z, con un tributo ai padri ispiratori di Arbore, ovvero Roberto Murolo, Renato Carosone e lo stesso Tot. Bravissimi i musicisti dellOrchestra che hanno interpretato con originalit i ritmi della musica partenopea, accompagnando Arbore nelle sue improvvisazioni. La serata andata avanti tra concerto, amabili chiacchiere e bis per oltre due ore e mezza. In occasione dei 150 anni dellUnit dItalia, lOrchestra italiana ha festeggiato anche i venti anni dalla fondazione, studiando per questo un repertorio tutto particolare. Per questo, durante il concerto, sono state proiettate le immagini delle maggiori citt straniere dove lOrchestra si esibita in questi venti anni, seguita poi dalle immagini delle citt italiane (praticamente tutte). Un omaggio allOrchestra e, naturalmente, anche allItalia unita,

La folla che ha gremito il teatro DAnnunzio ha applaudito a scena aperta lOrchestra italiana

IL CONCERTO
Parla in dialetto pescarese e rende omaggio a Tosti e DAnnunzio con A Vucchella

Renzo Arbore alla chitarra mentre trova il feeling con il mandolino Applaudito il concerto di canzoni napoletane (foto V. Simeone)

ARBORE LABRUZZESE
che apprezza la canzone napoletana da Bergamo a Siracusa. LOrchestra italiana si esibita al Radio City Music Hall, al Madison Square Garden di Londra e alla Carnegie Hall di New York, alla Royal Albert Hall di Londra, allOlympia di Parigi, sulla piazza Rossa di Mosca e tanti altri concerti ha fatto in Canada, Australia, Brasile, Giappone, Argentina, Venezuela, Tunisia, Spagna, Malta, Montecarlo fino ad arrivare, agli inizi del 2007, ai teatri di Pechino, Shangai, Tianjin e Nainjin. Insomma, Arbore e lOrchestra sono oramai un patrimonio italiano. Jolanda Ferrara Il pubblico che ha affollato il teatro DAnnunzio La serata con Arbore caratterizzata da battute e grande musica
RIPRODUZIONE RISERVATA

PESCARA

Al centro storico torna Live and Art Frankie and Cantinha band in concerto
PESCARA. Torna la musica live al centro storico di Pescara con il gruppo Frankie and Cantinha Band, che si esibir questa sera in via delle Caserme a partire dalle ore 22,30. Si tratta del sesto appuntamento della rassegna Live and Art con Piero Di Carlo che presenter i musicisti della storica band romana, protagonista della musica dance-pop che ha infiammato gli anni 70- 80. Dopo gli appuntamenti musicali con Amalia Gr, Fabio Concato, Alberto Laurenti e i Rumba de Mar, con Danny Losito e i Mash Machine e infine con Irio e Robertinho De Paula, il centro storico di Pescara continua ad attrarre giovani e turisti. Quindi tutti in via delle Caserme stasera per ballare il repertorio soul-funky-dance dei Frankie.

PESCARA

FONTECCHIO

CELENZA SUL TRIGNO

ROSETO

Concerto live e disco nelle notti del Jambo


PESCARA. Entra la settimana di ferragosto e il popolo della notte riparte con la notte del Jambo: concerto live durante la cena e tutti in pista dalla mezzanotte fino allalba con la musica commerciale. E il divertimento assicurato sulla riviera pescarese.

Liberazione di rapaci e in serata un concerto


FONTECCHIO. Oggi alle 18 a Fontecchio (LAquila) nel centro visite del capriolo lassociazione Pico Fonticulano ha organizzato la liberazione di diversi uccelli rapaci notturni (Assioli, Civette, Gufi, Barbagianni). Alle 21 il concerto di Ensemble Concertando.

Stasera il concerto della Pathos blues band


CELENZA. Appuntamento con il blues destate a Celenza sul Trigno. Stasera in piazza alle ore 21 di scena il chitarrista Liberato Pizzuto con la Pathos Blues Band. Per la rassegna estiva di gruppi rock e blues abruzzesi, unesibizione da non perdere.

Una serata Pasion con tango e flamenco


ROSETO. Serata di danza e musica stasera alla Villa Comunale di Roseto degli Abruzzi, dove dalle ore 21,30 si svolger lo spettacolo di tango, flamenco e danza contemporanea Pasion movimiento musica mundo, con il maestro Manfredo Di Crescenzo.

Manfredo Di Crescenzo

Francavilla, sfilata di modelle gioved con Moda sotto le stelle


Sfila il costume con la barca dedicato a Martinsicuro FRANCAVILLA. Moda sotto le stelle sbarca a Francavilla al Mare. Gioved prossimo, 11 agosto, le modelle sfileranno in piazza Pertini (davanti al Gelatone) con le collezioni pi moderne. Dopo Alanno, Giulianova, Basciano, Atessa, Penna SantAndrea e SantEusanio, la nuova tappa della moda arriva sulla costa. La formula vincente dovuta al mix che include la qualit delle collezioni presentate, la bellezza e la bravura delle modelle, la suggestione delle musiche presentate e la professionalit degli ospiti.

BUGNARA

Miss Italia, la selezione vinta dalla bella Elisabetta

BUGNARA. La bellissima mora Elisabetta Forgione di Pratola Peligna la nuova finalista regionale del 72 concorso di Miss Italia. La neo vincitrice studia e ha 19 anni. Ora, di diritto, la Forgione acceder alla finale di Miss Abruzzo in programma allOutlet Village di Citt Sant Angelo sabato 20 agosto. Splendida serata quella che si svolta nella piazzetta di uno dei borghi pi belli d Italia. A condurre lo spettacolo leffervescente Luca Di Nicola che con battute, imitazioni ed interviste, insieme alle belle diciassette concorrenti, ha ammaliato le oltre mille persone accorse. Ad organizzare levento stato Ivan Giampietro della Venus Entertainment con il patrocinio della Pai. Fotoservizi a cura di Antonio Od-

di. Ospiti delle serate la bella e brava Nicole Tuzi, la compagnia di ballo King Dance di Mirko Di Lorito e il tenore Nikolas Mancini. Fra gli ospiti lassessore regionale alle politiche culturali Gigi De Fanis e il consigliere regionale Emilio Iampieri. Presente a Bugnara anche il direttore artistico Gabriele Zarroli. Ieri sera invece unaltra bellissima tappa di Miss Italia si svolta a Vasto. Stasera invece sar la piazza di Aielli a ricevere le belle fanciulle. Domani 10 agosto la carovana del fascino far tappa a Morino, mentre sabato 13 a Lecce nei Marsi. A Scanno inoltre le miss arriveranno il 17 e ad Ovindoli il 18. Per informazioni si pu tel. al numero 0864-212907 o inviare un email a: info@venusentertainment.it.

ALBA ADRIATICA. Grande festa ieri notte ad Alba Adriatica, dove si svolta la 14 edizione dellAlba Carnaval, il carnevale estivo di Alba Adriatica considerato ormai un evento di tradizione e spettacolo che coinvolge tante realt carnevalesche dItalia. Sfilano i 15 carri e sfilano i costumi davanti a migliaia di persone: un pubblico caloroso che ha applaudito fino alle 2 di notte il coloratissimo corte. La nuova edizione ha presentato in apertura di sfilata la seconda collezione di costumi denominata Val Vibrata, realizzata dallassociazione Albamici organizzatrice dellevento, con i bozzetti firmati da Loris Danesi stilista albense e il tocco di creativit del maestro costumista Giuseppe Gullotta. I costumi rappresentano i dodici comuni della Val Vibrata con laggiunta di un costume dedicato allunione dei comuni e uno dedicato al logo dellAlba Carnaval. Gli abiti hanno un peso pari a 15 chili e hanno avuto una lavorazione di circa sei mesi. Ringrazio tutti i volontari che hanno dedicato il loro tempo alla creazione degli abiti. Inoltre, un ringraziamento particolare a tutti coloro che hanno operato per la riuscita dellevento, ha dichiarato Tonino Ferri presidente dellassociazione. Per la 14 edizione numerosi ospiti provenienti dai migliori carnevali dItalia partecipano alla nuova grande sfilata di Alba. Infatti erano presenti i costumi di Misterbianco (Catania), Crema (Cremona), Mor-

Le modelle durante la sfilata di Moda sotto le stelle

Notti destate con la musica hip-hop


Dalla strada al club, tanti gli appassionati del genere
Lhip hop, infatti, negli ultimi anni si evoluto, passato dalla strada ai club, ed questo il motivo per cui cerchiamo di proporre formule di divertimento sempre al passo con i tempi. Durante la settimana possibile partecipare anche ad altri generi di serata, come quella del marted, riassunta nello slogan Mangi, canti e balli, con aperitivo cenato, karaoke e revival, e quella del sabato, pi commerciale. Andrea Gennari, deejay e organizzatore, a proposito di questo appuntamento, racconta: La prima parte della notte latin-house: musica da ballare con influssi e ritmi sudamericani, la tendenza di questa estate 2011. La seconda, invece, pi classica ed dedicata allhouse vera e propria. In occasione del Ferragosto, da marted 9 a luned 15 agosto, il Marni beach allestisce unintera settimana di serate, in compagnia di intrattenimento e musica per tutti i gusti. Inoltre, a grande richiesta, levento hip hop raddoppia e torna, per tutti gli amanti del genere, eccezionalmente di venerd. Marinica Rivolta
RIPRODUZIONE RISERVATA

PRATOLA

Tour nelle cantine con Le uve dei Peligni


PRATOLA. Al via ieri Le uve dei peligni, itinerario enogatronomico per le vie del paese attraverso le storiche cantine di Pratola Peligna. Oggi la manifestazione, organizzata dallassociazione Idea Progetto, in collaborazione con il movimento Citt del vino, prevede (alle 19) un itinerario di gusto tra le cantine pratolane. Alle 21.30, musica in piazza Garibaldi ed esibizione di artisti di strada, e osservazione delle stelle in piazza Cesletino V a cura del gruppo Astrofili Frentani. Dalle ore 23 discomusic in piazza Madonna della Libera. E domani, notte di San Lorenzo, si replica. Si inizier con la selezione dei migliori produttori vincoli di bianco, rosso e rosato, quindi un nuovo tour per le cantine del paese (ore 19). Alle ore 21.30, in piazza Garibaldi, spettacolo di Gianfranco Phino, e performance artistiche e musicali in altri angoli del centro. La manifestazione sar chiusa, a mezzanotte, dal volo delle mongolfiere. Annalisa Civitareale

CARNEVALE AD ALBA ADRIATICA BALLI E DIVERTIMENTO FINO A NOTTE


rovalle (Macerata), Crispiano (Taranto), Atessa (Chieti), Manfredonia (Foggia) e SantEgidio (Teramo). Come ogni anno sfileranno cinque carri allegorici delle contrade di SantEgidio alla Vibrata. Una festa che ha entusiasmato gli albesi e rinforzato in sindaco e amministratori pubblici la convinzione di incrementare questa kermesse di grande richiamo turistico. Altri momenti della sfilata (foto Luciano Adriani)

In alto i due barman e a sinistra lorganizzatore delle serate al Marni Alessandro Aiello con i deejay e lo staff dello stabilimento Miami

PESCARA. La domenica pescarese anche hip hop. Allo stabilimento balneare Miami, il Marni beach propone una serata tutta dedicata agli appassionati di questo particolare genere. Lappuntamento nato come Black Sunday nel locale in via delle Caserme e, dopo pi di dieci anni, si trasformato in Bellavita, assumendo ambientazioni e forme sempre nuove. Lanimazione curata esclusivamente dal nostro

staff, spiega la proprietaria Nilde Evangelista deejay Gianluca Gabriele e Andrea Gennari mixano successi, affiancati dal vocalist Cocco. Si tratta dellunica domenica hip-hop del centro Abruzzo: un evento settimanale di cui siamo orgogliosi. Alessandro Aiello, lorganizzatore, dice: Il nostro scopo quello di coinvolgere non soltanto gli appassionati, ma chi capita qui per caso e potrebbe avvicinarsi a questo tipo di musica.

Il marted serata karaoke con lo slogan Mangi, canti e balli e il venerd si raddoppia

CELENZA SUL TRIGNO

ROSETO

Stasera il concerto della Pathos blues band


CELENZA. Appuntamento con il blues destate a Celenza sul Trigno. Stasera in piazza alle ore 21 di scena il chitarrista Liberato Pizzuto con la Pathos Blues Band. Per la rassegna estiva di gruppi rock e blues abruzzesi, unesibizione da non perdere.

Una serata Pasion con tango e flamenco


ROSETO. Serata di danza e musica stasera alla Villa Comunale di Roseto degli Abruzzi, dove dalle ore 21,30 si svolger lo spettacolo di tango, flamenco e danza contemporanea Pasion movimiento musica mundo, con il maestro Manfredo Di Crescenzo.

Manfredo Di Crescenzo

Francavilla, sfilata di modelle gioved con Moda sotto le stelle


FRANCAVILLA. Moda sotto le stelle sbarca a Francavilla al Mare. Gioved prossimo, 11 agosto, le modelle sfileranno in piazza Pertini (davanti al Gelatone) con le collezioni pi moderne. Dopo Alanno, Giulianova, Basciano, Atessa, Penna SantAndrea e SantEusanio, la nuova tappa della moda arriva sulla costa. La formula vincente dovuta al mix che include la qualit delle collezioni presentate, la bellezza e la bravura delle modelle, la suggestione delle musiche presentate e la professionalit degli ospiti.

Le modelle durante la sfilata di Moda sotto le stelle

Notti destate con la musica hip-hop


Dalla strada al club, tanti gli appassionati del genere
Lhip hop, infatti, negli ultimi anni si evoluto, passato dalla strada ai club, ed questo il motivo per cui cerchiamo di proporre formule di divertimento sempre al passo con i tempi. Durante la settimana possibile partecipare anche ad altri generi di serata, come quella del marted, riassunta nello slogan Mangi, canti e balli, con aperitivo cenato, karaoke e revival, e quella del sabato, pi commerciale. Andrea Gennari, deejay e organizzatore, a proposito di questo appuntamento, racconta: La prima parte della notte latin-house: musica da ballare con influssi e ritmi sudamericani, la tendenza di questa estate 2011. La seconda, invece, pi classica ed dedicata allhouse vera e propria. In occasione del Ferragosto, da marted 9 a luned 15 agosto, il Marni beach allestisce unintera settimana di serate, in compagnia di intrattenimento e musica per tutti i gusti. Inoltre, a grande richiesta, levento hip hop raddoppia e torna, per tutti gli amanti del genere, eccezionalmente di venerd. Marinica Rivolta
RIPRODUZIONE RISERVATA

PRATOLA

Tour nelle cantine con Le uve dei Peligni


PRATOLA. Al via ieri Le uve dei peligni, itinerario enogatronomico per le vie del paese attraverso le storiche cantine di Pratola Peligna. Oggi la manifestazione, organizzata dallassociazione Idea Progetto, in collaborazione con il movimento Citt del vino, prevede (alle 19) un itinerario di gusto tra le cantine pratolane. Alle 21.30, musica in piazza Garibaldi ed esibizione di artisti di strada, e osservazione delle stelle in piazza Cesletino V a cura del gruppo Astrofili Frentani. Dalle ore 23 discomusic in piazza Madonna della Libera. E domani, notte di San Lorenzo, si replica. Si inizier con la selezione dei migliori produttori vincoli di bianco, rosso e rosato, quindi un nuovo tour per le cantine del paese (ore 19). Alle ore 21.30, in piazza Garibaldi, spettacolo di Gianfranco Phino, e performance artistiche e musicali in altri angoli del centro. La manifestazione sar chiusa, a mezzanotte, dal volo delle mongolfiere. Annalisa Civitareale

In alto i due barman e a sinistra lorganizzatore delle serate al Marni Alessandro Aiello con i deejay e lo staff dello stabilimento Miami

PESCARA. La domenica pescarese anche hip hop. Allo stabilimento balneare Miami, il Marni beach propone una serata tutta dedicata agli appassionati di questo particolare genere. Lappuntamento nato come Black Sunday nel locale in via delle Caserme e, dopo pi di dieci anni, si trasformato in Bellavita, assumendo ambientazioni e forme sempre nuove. Lanimazione curata esclusivamente dal nostro

staff, spiega la proprietaria Nilde Evangelista deejay Gianluca Gabriele e Andrea Gennari mixano successi, affiancati dal vocalist Cocco. Si tratta dellunica domenica hip-hop del centro Abruzzo: un evento settimanale di cui siamo orgogliosi. Alessandro Aiello, lorganizzatore, dice: Il nostro scopo quello di coinvolgere non soltanto gli appassionati, ma chi capita qui per caso e potrebbe avvicinarsi a questo tipo di musica.

Il marted serata karaoke con lo slogan Mangi, canti e balli e il venerd si raddoppia

IL CENTRO

APPUNTAMENTI

TF

MARTED 9 AGOSTO 2011

19

Tango argentino a Roseto


Guendalina a Citt S. Angelo, Mazzocchetti a Guardiagrele
MARTED

nazionale del cinema naturalistico e ambientale, proiezioni dei documentari Isole di fuoco, Il paesaggio con bandiera arancione, La terra della primavera perenne e Il lungo volo della Fenice.

fiore in bocca di L. Pirandello, regia di A. Ninchi. A seguire Il tabacco fa male di A. Cechov, con A. Ninchi.

tarre. Parco comunale di via Ciafarda ore 21,30 - Serata danzante.

TORREBRUNA Sagra Centro storico dalle ore 20 - Sedicesima sagra di Torrebruna Tartufo re. ELICE Sagra Borgo storico e campo sportivo dalle ore 19 in poi - La notte dellIlex, 8 Sagra della mugnaia. PALENA Mostra Centro accoglienza turistica ore 10-13 e 17-20 Mostra Genius Loci dipinti di Morena Antonucci. SANTO STEFANO Mostra Carceri e opificio ore 10-23 - Firenze e Santo Stefano di Sessanio Condivisione di affetti. Opere darte dalla Galleria degli Uffici in mostra nel borgo abruzzese. Aperta fino al 30 settembre. CHIETI Mostra Museo archeologico dAbruzzo la Civitella da marted a domenica ore 9-20 Mostra di Keith Haring Il murale di Milwaukee. CITTA SANTANGELO Mostra Museolaboratorio ex Manifattura tabacchi Vico Lupinato 1, ore 10-22 - Il grado zero dello sguardo. Primo naufragio: cinema e arti visive. Info: 085.960555. FRANCAVILLA Mostra Palazzo San Domenico ore 18-23 (chiuso il luned) - Mostra-omaggio Mattia Moretti, mostra antologica di Giuliano Collina.

CITT SANTANGELO Notte bianca Outlet Village dalle ore 21 - La notte della felicit con Guendalina Tavassi e Jimmy Barba (Grande Fratello 11), musica etnica, karaoke, danza del ventre e balli. TERAMO Concerto Villa comunale dalle ore 21,30 - Per il Festival di Teramo Amelie Tritesse reading e concerto; La Malaeducacion live! programma radiofonico dal vivo; Lords of Altamont rocknroll (Rock race rock) ATRI Concerto Teatro comunale ore 18,30 - Per il 12 Festival internazionale dei Duchi dAcquaviva, conferenza-concerto di Marco Felicioni. Ingresso libero. PESCARA Concerto Porto turistico Marina ore 21,30 - Per la rassegna Concerti sotto le stelle, spettacolo di musica napoletana con Antonio Siano. Ingresso libero. GIOIA DEI MARSI Rassegna teatrale. Borgo Gioia Vecchio ore 21 - Arnaldo Ninchi ed Enrico Baroni presentano Luomo dal

ROSETO DEGLI ABRUZZI Danza e musica Villa Comunale ore 21,30 - Pasion movimiento musica mundo, spettacolo di tango argentino, flamenco e danza contemporanea americana con musica dal vivo. BASCIANO Opera lirica Piazza del Municipio ore 21- Per la rassegna Arteincanto, lOrchestra sinfonica abruzzese presenta Il signor Bruschino, di Gioacchino Rossini. ATESSA Musical Via Trento e Trieste ore 21 - Il Teatro stabile dAbruzzo presenta Nunsense, le amiche di Maria di Dan Goggin, regia riprodotta di Alessia de Guglielmo. TAGLIACOZZO Concerto Chiostro di San Francesco ore 21,30 - Concerto del pianista Scipione Sangiovanni, 1 premio al Concorso pianistico Roma 2011. PESCARA Recita e musica Casa museo DAnnunzio ore 21,30 E se DAnnunzio, ideato e diretto da Franco Mannella. CASTELLI

CASTIGLIONE Concerto Chiesa di San Donato a Castiglione Messer Raimondo ore 21 - Cantate damore del Barocco italiano con il duo Danila Aita (soprano) e Valentino Ermacora (cembalo e organo). BUCCHIANICO Sagra Piazza Roma dalle ore 20 - Sagra dei fichi e del pernil con intrattenimenti musicali. ROSETO DEGLI ABRUZZI Festa Arena 4 Palme ore 21,30 - La storia di Roseto e della Riserva del Borsacchio, recita dei poeti dialettali Tina Ferri e Sante Mancini, esibizione del gruppo folk Vomano di Montegualtieri. PINETO Teatro dialettale Piazza della Libert ore 21 - Il gruppo teatrale li Brellocche dore e la scuola primaria di Atri presentano lo spettacolo P na bevuta dacque BUGNARA Spettacolo di strada Piazza del Santissimo Rosario ore 21 - Circoreunion ispirato alle atmosfere del circo. MONTEREALE Proiezioni Piazza principale ore 21 - 13 Festival inter-

Stasera ad Atessa il musical Nunsense, le amiche di Maria Concerto Piazza Roma ore 21,15 - Per la 16 edizione di Musica nei chiostri Classic musicals, concerto dei Solisti Piceni.

rassegna Concerti dorgani ai Pizzi, concerto di Alberto Mammarella.

GUARDIAGRELE Concerto Piazza San Francesco ore 21,15 - Per 150 di musica italiana, concerto sinfonico con la partecipazione straordinaria di Piero Mazzocchetti. PIZZOFERRATO Concerto Chiesta di San Domenico ore 18,30 - Per l8

SPOLTORE Concerto Piazza Belvedere ore 21 - Per la rassegna Calici di stelle concerto del gruppo Maua, piazza Torrione alle 21 concerto del gruppo Shot gun in my head. PESCARA Concerto Via delle Caserme ore 22,30 - Concerto dei Frankie and Canthina Band. SAN GIOVANNI TEATINO Concerto Piazza San Rocco ore 21,30 - Concerto di chi-

P1

MARTED 9 AGOSTO 2011

di Domenico Ranieri

emigrazione abruzzese una storia di radici e di partenze, di un viaggio verso la scoperta, tra aspettative, sacrifici e speranze. Del resto, dalla realt si pu fuggire solo se si ha una speranza. Bastioni e Bastimenti a Celano un evento giunto alla sua sesta edizione (vedi articolo nel riquadro) e racconta il viaggio, che lessenza stessa dellessere emigranti. I bastioni sono le fortificazioni, che richiamano le radici dei celanesi e degli abruzzesi in genere, costretti a lasciare la propria terra in cerca di fortuna allestero. I bastimenti, invece, sono intesi come le imbarcazioni che caricavano gli emigranti con tutti i loro bagagli di sogni e riscatto e li trasportavano lontano. LAbruzzo terra di emigrazione: ha avuto un milione e 300 mila abitanti che hanno lasciato la propria terra, ma a questi vanno aggiunti i circa 5 milioni di oriundi (figli e nipoti) che spesso rientrano nei paesi di origine delle famiglie soprattutto in occasione delle feste patronali. Oltre a quella di Celano di domani sera con La cena del tempo e di sabato con Il viaggio nel gusto una festa del ritorno si gi svolta a Vasto, dove ogni anno si tiene anche una premiazione. A Ferragosto un evento simile a San Salvo. Molto importante la manifestazione che si svolge a luglio a Catignano (Pescara) in occasione dei festeggiamenti della patrona Santa Irene. A Celano si lavora anche alla realizzazione di un monumento da dedicare agli emigranti coinvolgendo le comunit celanesi allestero. In questo senso si sta muovendo Eligio Paris, imprenditore molto conosciuto che divide la propria vita tra Toronto e Celano. Una caratteristica, del resto, accomuna chi vive lontano dallItalia. Un aspetto recondito ma al tempo stesso esaltante: il sogno di tornare per raccogliere il frutto stesso dellemigrazione, quanto

LA STORIA E LE RADICI

Emigranti, il cuore dAbruzzo


Dai tempi della transumanza si viaggia per lavorare Un milione e 300 mila gli abruzzesi andati allestero
seminato con umilt e sacrificio. La speranza di dar vita a una propria azienda, di costruirsi una casa. Fare fortuna e tornare. Quando i nostri padri e i nostri nonni lasciarono la loro terra per cercare unesistenza migliore lontano dai propri affetti e dal loro mondo, nella valigia di cartone non chiusero solo un po di biancheria e un vestito di ricambio. Tra le poche cose materiali trovarono spazio le memorie della loro vita e un sogno da realizzare.

Tante le feste in estate per ricordare il sacrificio dei propri compaesani


CELANO

Da domani Bastioni e Bastimenti


CELANO. Bastioni e Bastimenti si struttura in due appuntamenti. Domani sera alle 20 la Cena del tempo. La notte di San Lorenzo sar il contorno di stelle, mentre gli chef di quattro ristoranti di Celano regaleranno momenti culinari di gran pregio. Scenario la terrazza naturale sotto la torre occidentale del castello Piccolomini. Sabato prossiChi partiva sapeva di andare a fare lavori umili e malpagati, ma questo non cancellava la speranza di portare indietro, dopo anni di privazioni, il successo di essere qualcuno. La nostalgia del proprio mo, a partire dalle 17, in centro storico, il Viaggio nel gusto tra scalinate e vicoli, isole musicali, installazioni multimediali, lungo un percorso punteggiato da stand di prodotti biologici e da vecchie cantine. Organizza lassociazione Bastioni e Bastimenti in collaborazione con il Comune. Info 340.9043157, 347.6671794, 328.1214936. mondo si affievoliva solo allidea del ritorno, e il desiderio del ritorno si esaltava al pensiero del sogno da concretizzare. Bastioni e Bastimenti, cos come le altre manifestazioni abruzzesi, racconta il viag-

America, Europa e Australia le mete principali Attualmente gli oriundi sono pi di 5 milioni
gio di chi, nel corso degli ultimi 100 anni, ha dovuto scommettere sul futuro affrontando avventurosamente la scoperta di nuove terre con il tarlo della nostalgia. Nostalgia della propria terra, dei propri affetti, della propria identit culturale. Solo la tenacia e la voglia di migliorarsi hanno consentito un distacco che in molti casi ha avuto le conseguenze dellabbandono. Quanti emigranti sono rimasti nella loro seconda patria, trattenuti dal lavoro,

dalla nuova famiglia, dallet? Tanti, ma nessuno di loro ha troncato il rapporto con la propria terra di origine. C chi volato nella lontanissima Australia, chi si imbarcato per le Americhe, chi ha dedicato anni della propria vita nei lavori di ammodernamento dellAfrica, chi ha indirizzato il proprio futuro nei Paesi industrializzati della vecchia Europa. C persino chi ha contribuito con spirito pioneristico a far nascere la Transiberiana, la ferrovia che congiunge la Russia allAsia come imprenditori e lavoratori dellAquilano. Lemigrazione un mestiere che gli abruzzesi hanno praticato per secoli: prima, quando leconomia della regione era basata sulla pastorizia, con la forma del duro pendolarismo stagionale della Transumanza verso i pascoli pugliesi; poi, con il lavoro di manovalanza a Roma; infine, con la partenza che, diretta verso le terre doltreoceano e il Nordeuropa, ha assunto forme definitive in una corsa che, quanto a espatri, ha coinvolto oltre un milione e 300mila corregionali che, con i loro discendenti, ora formano il grande polmone culturale degli abruzzesi allestero. Questi esodi migratori, questa emorragia di abruzzesi dispersi nei paesi lontani, rappresentano il risultato di una grande violenza storica: ancora vivo nella coscienza collettiva abruzzese , infatti, il grande malessere sociale che, spesso dimenticato o seppellito sotto le aride cifre delle statistiche, scaten la ripresa dellemigrazione dopo le distruzioni della Seconda guerra mondiale. Un malessere che merita di essere conosciuto attraverso le storie personali degli emigrati e le famiglie dei protagonisti, proprio perch, oggi che lAbruzzo, da terra di emigrazione, diventato meta di immigrazione per tanti stranieri che ambiscono accoglienza e lavoro, tutto questo sembra appartenere solo a un lontanissimo passato.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Levento culturale nella sala dei marmi della Provincia

PESCARA. Questa mattina la sala Figlia di Iorio della Provincia di Pescara, in piazza Italia, ospiter la presentazione dellesposizione in anteprima della mostra Leonardo da Vinci e lenigma della Gioconda nuda, celebre dipinto attribuito al Salaino, allievo della scuola del grande artista rinascimentale ma che, come dimostrato dagli ultimi studi spettrografici, sarebbe stato realizzato a quattro mani insieme a Leonardo da Vinci. La presentazione della mostra sar fatta dallassessore provinciale alla Cultura Fa-

La Gioconda nuda esposta a Pescara


Lenigma di Leonardo, oggi la presentazione
brizio Rapposelli e dal presidente della Fondazione Michetti Vincenzo Centorame, che riuscito letteralmente a dirottare dalla Fondazione di Palazzo Primoli di Roma a Pescara la mostra che a ottobre voler in Giappone. Da domani la sala dei marmi ospiter il dipinto che anche lenigma della seconda Gioconda di da Vinci (la Monna Vanna del Salaino) e verr esposto anche il volume relativo al Trattato della pittura di Leonardo. Infine nella sala attigua alla Sala dei Marmi sar possibile ammirare il capolavoro di Francesco Paolo Michetti, ovvero il grande dipinto La Figlia di Iorio. La mostra sar visitabile da domani tutti i giorni (compresi i festivi) dalle ore 9,30 alle 13,30 e nel pomeriggio dalle ore 16 alle 20. Unapposita biglietterie verr allestita allingresso della sala dei marmi. Storici e critici sono concordi nel ritenere che dopo la celebre Monna Lisa, esposta al museo del Louvre di Parigi, Leonardo da Vinci realizz durante il periodo romano anche una Gioconda nuda. La versione profana della Monna Lisa andata

La Monna Vanna del Salaino

perduta per sempre, ma esistono studi e dipinti che dimostrano che Leonardo realizz un dittico composto appunto dalle due versioni di Gioconda. Una delle prove consisterebbe appunto nellesistenza della Monna Vanna del Salaino, conservata nella sede della Fondazione Primoli, e che dal mese di ottobre sar esposta a Tokyo. Limportanza dellesposizione pescarese notevole, considerato che la Gioconda nuda stata esposta in precedenza soltanto a Vinci, nel museo dedicato a Leonardo.

Esposto anche il Trattato della pittura

24

MARTED 9 AGOSTO 2011

CULTURA & SPETTACOLI

T1

IL CENTRO

I CONCERTI

Quattro serate di musica live al Parco della pace per la rassegna PinEtnie

PINETO. Prende il via domani la quattro giorni di musica etnica promossa da Risvegli sonori con il patrocinio del Comune di Pineto. PinEtnie moderne, questo il nome della rassegna 5 edizione, che si terr al Parco della pace. Prima serata (10 agosto) con i Casino Royale. Il gruppo presenter il nuovo album Io e la mia Ombra, uscito a giugno, in cui si pu ascoltare una musica che parla di vita nascosta dietro le altrui esistenze, la speranza e le paure. Siamo tutti Io e la mia ombra, isolati, dove non arrivano rumori, abitudini e telefonate. Seconda serata (11 agosto) I Tarantolati di Tricarico. Gli echi del mondo contadino e dei popoli oppressi, il respiro profondo del passato, i riti tribali danze remote e suono melanconico, una miscela remota ed empirica di fenomeni tradotti con maestria e gusto, senza per questo trascendere dalle esperienze individuali, tutto ci rasenta i confini della storia passata e presente. Terza serata (12 agosto) Bisca Evoluzioni. Il nuovo disco di inediti di Bisca arriva a cinque anni di distanza dallultimo lavoro della band. Evoluzioni in senso antropologico di un sound che trova la sua ragione di essere nella ricerca continua di altre soluzioni o, se si preferisce, di soluzioni altre al grigio conformismo imperante. Il gruppo riparte da sonorit e intuizioni degli inizi (suoi e della scena

Almamegretta a Pineto
Domani i Casino Royale, poi Tricarico e Bisca
Almamegretta + Raiz. Uno show in tre atti; Almamegretta e Raiz, ognuno con il proprio repertorio pi recente. Poi tutti insieme a riproporre i classici che hanno reso la band famosa in Italia e allestero. Nel 2011, Almamegretta & Raiz festeggeranno il ventennale della nascita della band con un tour epico: un imperdibile concerto che toccher anche molte citt europee. La eassegna di Pineto ha ospitato negli scorsi anni numerosi artisti tra i quali citiamo i Nidi dArac, Enzo Avitabile, Enrico Capuano con o Zul, Africa Unite, Aprs La Classe, Officina Zo, Eugenio Bennato e Taranta Power. Abbiamo voluto offrire anche questanno a tutti gli spettatori un programma di grandissimo spessore dicono gli organizzatori e siete tutti invitati a partecipare a quattro serate allinsegna dellottima musica, dellallegria e di tanto movimento. Lingresso libero e lorario di svolgimento dalle 21,30 alluna del mattino, ma se non volete perdere neanche un minuto dello spettacolo, vi accogliamo gi dalle 20 nel bellissimo teatro verde del Parco della Pace. Federico Centola
RIPRODUZIONE RISERVATA

Oggi lincontro con Kosovo, Portogallo e Brasile

Arsita, i canti tradizionali nel festival della Valfino


ARSITA. Una festa della cultura popolare, tra musiche, canti e balli tradizionali, anima da oggi a gioved il paese di Arsita. Il centro teramano alle pendici del Gran Sasso vivr una tre giorni di incontri culturali, suoni e danze con la manifestazione Valfino al Canto, giunta alla 17 edizione, nata dallimpegno dellassociazione Altofino e di Flurij, Centro per la ricerca sulla musica di tradizione orale nelle valli orientali del Gran Sasso, con la direzione artistica degli etnomusicologi Marco Magistrali e Gianfranco Spitilli. Intento della manifestazione proteggere le dinamiche di produzione e lo stile propri di questa musica, offrendole un contesto adeguato e protetto. Gli incontri di approfondimento culturale si terranno nel pomeriggio (dalle ore 17), con presenze significative dellarea teramana, di fuori regione, e del Kosovo (Gzim Kodraliu e Leonardo Persia parleranno oggi della tradizione del canto epico), Portogallo, Brasile; tra gli incontri si segnala la conversazione di domani La memoria e i luoghi con Donatella Di Pietrantonio, originaria proprio di Arsita, autrice del libro pi lodato del momento Mia madre un fiume. La festa vera e propria si apre ogni sera alle ore 21. Anna Fusaro

del periodo) intravedendo in quellambito stimolanti spunti per una possibile evoluzione del linguaggio non addomesticato. Quarta serata (13 agosto)

Raiz voce degli Almamegretta

Book & Wine, incontri con gli autori


Vasto, Berselli e Bertuzzi al Festival della Letteratura
VASTO. Book & Wine 2011 torna questa sera, nei Giardini di Palazzo dAvalos, con il Festival della Letteratura. Il programma prevede, alle 17.20, nella biblioteca Mattioli di corso De Parma, un laboratorio gratuito teorico-pratico sullarte del racconto, a cura dello scrittore Alessandro Berselli. Il laboratorio aperto a un massimo di 25 partecipanti, et 18 35 anni (per iscrizioni: sideshow@hotmail.it). Alle 21.30, presentazione del libro Non fare la cosa giusta, di Alessandro Berselli, introduce Mascia Di Marco. Ore 22.30: alla presenza dellautrice, si parler del libro, Il carnefice, di Francesca Bertuzzi. A seguire, degusta-

Un laboratorio teorico pratico sullarte del racconto

Scrittore. Alberto Berselli zione di vino falanghina Incoronata della cantina San Michele arcangelo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

IL CENTRO

CULTURA & SPETTACOLI

T2

MARTED 9 AGOSTO 2011

25

IL RITORNO in Abruzzo

Dopo la divisione con Aldo Tagliapietra dello storico trio resta Michi Dei Rossi

Le Orme a Ortona e Pescara


Stasera concerto gratuito in piazza, sabato al teatro DAnnunzio
PESCARA. Le Orme in concerto a Ortona e a Pescara. Stasera, in piazza della Repubblica, lo storico gruppo della musica progressive italiana attualmente rappresentato soltanto da Michi Dei Rossi (lultima divisione, quella con il chitarrista Aldo Tagliapietra, risale al 2009, dopo ben 43 anni di sodalizio) si esibir alle ore 22 in piazza della Repubblica a Ortona. Il concerto ortonese a ingresso gratuito. Sabato 13 agosto, a partire dalle ore 21.30, il gruppo si esibir invece al teatro DAnnunzio di Pescara, ma questa volta a pagamento. Del gruppo storico che nel 1971 incise Collage dando il via alla musica rock prog italiana resta soltanto il batterista. Fino al 1986 il gruppo ha mantenuto il trio originale composto, oltre che Aldo Tagliapietra e Michi Dei Rossi, dal tastierista di origine pescarese Tony Pagliuca. Pagliuca decise subito di percorrere la strada cominciata con Rapsodia dellape, dove ricerca, musica classica e jazz cominciavano a fondersi in sonorit sempre pi innovative. E non un caso se Pagliuca in questi anni si confrontato con musicisti di caratura internazionale, tornato a suonare con Tolo Marton (il chitarrista di Smogmagica che non era piaciuto a Tagliapietra) e ha creato un gruppo con i musicisti dellOrchestra La Fenice di Venezia. Dal 1986 al 2009 quindi le Orme sono andate avanti con Tagliapietra e Dei Rossi, ma due anni fa una lite li ha portati alla divisione definitiva. Michi Dei Rossi ha vinto anche la causa in tribunale per mantenere il nome del gruppo. Questa sera il gruppo inizialmente Michi Dei Rossi si esibito con Fabio Trentini (voce) e Walter Apa (chitarra) presenter il nuovo album Le vie della seta. In Abruzzo il pubblico di appassionati ancora numeroso, tanto che il concerto pescarese stato organizzato da unassociazione di Giulianova che anche un fan club delle Orme. Per questo gruppo Dei Rossi ha scelto una voce pi convincente di quella di Tagliapietra e aumentato le sonorit delle tastiere. Un mito che sopravvive nonostante tutto. Nel 1969, dopo luscita del capobanda Nino Smeraldi, fu proprio Pagliuca il primo dei musicisti italiani ad intuire che la musica beat era al tramonto e che il nuovo pop sinfonico pro-

Manoppello, in scena la compagnia Drammateatro

Musineri, emozione allo spettacolo in memoria delle vittime di Marcinelle


MANOPPELLO. La memoria delle vittime della tragedia della miniera di Marcinelle stata degnamente onorata ieri a Manoppello, uno dei paesi che ha pagato il tributo pi alto di lavoratori vittime del Bois du Cazier. L8 marzo 1956 moriranno 262 minatori, di cui 136 italiani e pi della met abruzzesi. Ieri sera stato il teatro a ricordare quegli emigrati e il loro sacrificio con lo spettacolo Musineri, allestito in piazza San Francesco dalla compagnia Drammateatro e dal Teatro stabile dAbruzzo. Lo spettacolo tratto dal testo Disamori vecchi e nuovi di Bruno Brancher, drammaturgia e regia di Claudio Di Scanno, attori Susanna Costaglione e Marco Di Blasio e immagini tratte da Dj senvole la fleur maigre di Paul Meyer. La vicenda raccontata da un personaggio femminile, Nen la Un momento dello spettacolo flamand, chiamata cos per via dei suoi capelli rossi e per il suo animo impetuoso, una sorta di serva e amante dei minatori. Lo spettacolo vanta anche due premi prestigiosi, andati al Drammateatro: il Premio Franco Enriquez 2006 per la migliore interpretazione femminile e il premio per il migliore spettacolo 2008 alla Settimana Internazionale del Monodramma di Umag (Croazia). Grande la commozione del pubblico per lintensa interpretazione della Costaglione e tanti applausi a compagnia e organizzatori.

Il batterista Michi Dei Rossi, in alto Le Orme veniente dallInghilterra avrebbe avuto successo anche in Italia. Dopo un viaggio a Londra, e tornato a Venezia, convince i compagni Aldo e Michi a sperimentare e sviluppare nuovi linguaggi musicali. Ne nasce anche un viaggio allIsola di Wight, per toccare con mano la nuova onda rock al Festival del 1970. E nel 1971 nascono quelle Orme che poi faranno entusiasmare ancora critica e pubblico con Uomo di pezza, Felona e Sorona, Contrappunti, Smogmagica e altri successi che si ascolteranno stasera a Ortona e sabato a Pescara. Tra laltro il 12 agosto, allo stadio di Ortona, si esibiranno i Pooh con il concerto gi visto a Villa Bianca di Scafa.

26

MARTED 9 AGOSTO 2011

TELEVISIONE

T4

IL CENTRO

I Programmi del giorno

I Film & Telelm del giorno

Estate al circo Circo Massimo


La modella slovacca Andrea Lehotska conduce d h k d la settima puntata con il variet circense estivo, un appuntamento settii manale in onda per tutto il mese di agosto.
RAITRE, ORE 21.05

Tabloid
La giornalista Monica Gasparini, volto storico di Studio Aperto, si occupa dellattualit nel magazine estivo di Italia 1, giunto alla settima puntata.
ITALIA 1, ORE 21.10 0

Passaggio a Nord-Ovest
Tra i temi del magazine di Alberto Angela una lb l visita, a Palermo, a un luogo che resta lemblema della sda delluo mo per limmortalit: la Cripta dei Cappuccini.
RAIUNO, ORE 23.10 0

Larte della guerra


Un agente dellFbi viene accusato dellomicidio di un ambasciatore cinese, a questo punto l i l lascia lagenzia e rii i cerca i veri responsabili dellassassinio.
RETE 4, ORE 21.10 0

Miss Fbi: Inltrata speciale


Dopo aver sventato un attentato durante il concorso di Miss Stati Uniti, lagente dellFbi Gracie Hart diventata per una notte la beniamina dei media.
CANALE 5, ORE 21.20 0

In Plain Sight
La vita e il lavoro quotidiano della U.S. Marshal Mary Shannon, unagente federale del programma protezioi ne testimoni degli Stati Uniti.
LA7, ORE 23.40 0

Heartland
Ambientate nel panorama mozzaato delle Monta gne Rocciose di Alberta, le avventure di Amy e Lou Fleming e loro nonno, Jack Bartlett, attraverso gli alti e bassi della vita in un ranch di cavalli.
RAIUNO, ORE 17.15 5

RAI 1
6.00 Euronews 6.10 Aspettando Unomattina 6.30 Tg1 - Viabilit 6.45 Unomattina Estate - con Gerardo Greco e Georgia Luzi; nel corso, ore 7.00: Tg1; 7.30: Tg1 L.I.S. - Che tempo fa; 8.00: Tg1 - Che tempo fa; 9.00: Tg1 - Che tempo fa; 9.30: Tg1 - Flash 9.55 Appuntamento al cinema - Tg1 10.40 Un ciclone in convento Telelm con Jutta Spei del, Fritz Wepper 11.25 Don Matteo 4 - Telelm con Terence Hill 13.30 Telegiornale - Tg1 Economia - Tg1 Focus 14.10 Verdetto nale - conduce Veronica Maya 15.00 Il Maresciallo Rocca 4 Telelm con Gigi Proiet ti, Veronica Pivetti, Sergio Fiorentini 17.00 Tg1 - Che tempo fa 17.15 Heartland - Telelm con Amber Marshall 17.55 Il Commissario Rex - Tf 18.50 Reazione a catena conduce Pino Insegno 20.00 Telegiornale 20.30 Da Da Da

RAI 2
6.00 Indietro Tutta - presenta Nino Frassica 6.45 Tracy & Polpetta 7.00 Cartoon Flakes 9.50 American Dreams - Telelm 10.30 Tg2punto.it estate - Tg2 - Medicina 33; Tg2 S, Viaggiare; Tg2 Eat Parade; Tg2 E... state con Costume 11.25 Il nostro amico Charly Telelm 12.10 La nostra amica Robbie - Telelm 13.00 Tg2 - Giorno 13.30 Tg2 E... state con costume 13.50 Medicina 33 14.00 Ghost Whisperer - Tf 14.50 Army Wives - Telelm 15.35 Squadra Speciale Colonia - Telelm 16.20 Las Vegas - Telelm con James Caan 17.05 90210 - Telelm 17.45 Tg2 Flash L.I.S. - Meteo2 17.50 Tg Sport 18.15 Tg2 18.45 Cold Case - Telelm 19.30 Senza traccia - Telelm con Anthony La Paglia 20.25 Estrazioni del lotto 20.30 Tg2 - 20.30

RAI 3
6.00 News Rassegna stampa 6.30 Il caff di Corradino Mineo 8.10 La Storia siamo noi 9.00 La ragazza pi bella del mondo - Film (1962) di Charles Walters con Doris Day, Stephen Boyd 11.10 Tg3 Minuti 11.15 Agente Pepper - Telelm con Earl Holliman 12.00 Tg3 - Rai Sport Notizie Meteo 3 12.15 Che sar sar 13.00 Condominio Terra 13.10 La strada per la felicit 14.00 Tg Regione - Tg Regione Meteo - Tg3 - Meteo 3 14.45 Figu - Album di persone notevoli 14.55 Tg3 L.I.S. 15.00 The lost world - Telelm 15.40 Cuori nella tormenta Film (1984) di Enrico Oldoini con Carlo Verdone, Lello Arena, Marina Suma 17.20 GeoMagazine 2011 19.00 Tg3 - Tg Regione - Blob 20.15 Sabrina vita da strega - Sitcom con Melissa Joan Hart, Caroline Reha, Beth Broderick 20.35 Un posto al sole - Fiction con Patrizio Savino

CANALE 5
6.00 Prima pagina 7.55 Trafco - Meteo 5 7.58 Borse e Monete 8.00 Tg5 - Mattina 8.50 Miracoli degli animali; South Pacic - Docum. 9.30 Estate di George - Film Tv (2003) di Giacomo Campeotto con Adam Gilbert Jespersen; nel corso, ore 10.10: Meteo 5 - Tg5 Ore 10 11.00 Forum 13.00 Tg5 - Meteo 5 13.40 Beautiful - Soap 14.50 Inga Lindstrom - Amore di mezza estate - Film Tv (2005) di Oliver Dommenget con Eleonor Weisgerber; nel corso, ore 15.20: Tgcom - Meteo 5 16.20 Il mammo - Sitcom 16.50 Un battito damore Film Tv (2007) di Andy Wolk con Samantha Mathis, Peter Dobson; nel corso, ore 17.35: Tg5 - 5 minuti - Meteo 5 18.50 La stangata - con Gerry Scotti 20.00 Tg5 - Meteo 5 20.40 Paperissima Sprint conducono Giorgia Palmas e Vittorio Brumotti

ITALIA 1
6.40 Baywatch - Telelm con David Husseloff, Parker Stevenson 8.20 Picchiarello; Lape Maia; Dolce piccola Rem; Spank tenero rubacuori; Tom & Jerry; Zig & Sharko - Cartoni 10.25 Nin - Telenovela con Florencia Bertotti 11.25 Una mamma per amica - Telelm con Lauren Graham, Alexis Bledel 12.25 Studio Aperto - Meteo 13.00 Studio Sport 13.40 Detective Conan - Cartoni 14.10 I Simpson - Cartoni 15.00 How i met your mother Sitcom 15.30 Gossip Girl - Telelm 16.20 O.C. - Orange County Telelm con Peter Gal lagher, Kelly Rowan 17.10 Hannah Montana - Sitcom con Miley Cyrus 18.05 Love Bugs - Sitcom con Michelle Hunziker e Fabio De Luigi 18.30 Studio aperto - Meteo 19.00 Studio Sport 19.25 C.S.I. Miami - Telelm 20.20 Standoff - Telelm con Ron Livingston

RETE 4
5.20 Tg4 Night News 5.40 Tutti amano Raymond 6.25 Media shopping 7.00 Vita da strega - Telelm 7.30 Miami Vice - Telelm con Don Johnson 8.30 Nikita - Telelm 9.55 Parole crociate - Quiz 10.20 Pi forte ragazzi - Tf 11.20 Benessere - Il ritratto della salute 11.30 Tg4 - Meteo 12.00 Vie dItalia - Trafco 12.02 Wolff un poliziotto a Berlino - Telelm 13.00 Distretto di polizia - Tf 13.50 Il Tribunale di Forum Anteprima 14.05 Sessione pomeridiana: Il Tribunale di Forum 15.10 GSG9 - Squadra dassalto - Telelm 16.15 Sentieri - Soap 16.45 Il coraggio di Lassie Film (1946) di Fred M. Wilcox con Elizabeth Taylor, Frank Morgan, Tom drake; nel corso, ore 17.22: Tgcom - Vie dItalia 18.55 Tg4 - Meteo 19.35 Tempesta damore - Tn 20.30 Renegade - Telelm con Lorenzo Lamas

LA SETTE
6.00 Tg La7; meteo; oroscopo; trafco; Informazio ne 6.55 Movie Flash 7.00 Omnibus; nel corso, ore 7.30: Tg La7 7.50 In onda Estate - conducono Luisella Costamagna e Luca Telese (r) 8.30 Dio vede e provvede - Tf 10.25 Le vite degli altri - conduce Tiziana Panella (r) 11.25 MacGyver - Telelm con Richard Dean Anderson, Dana Elcar 12.30 Diane, uno sbirro in famiglia - Telelm 13.30 Tg La7 13.55 Everest - Miniserie con Eric Johnson, Jason Priestly, William Shatner, Leslie Hope - 2a parte 16.00 Movie Flash 16.05 La7 Doc - Antiche invenzioni - Robotica 17.00 LIspettore Barnaby Telelm con John Net tles, Jane Wymark 19.00 Cuochi e amme - con Simone Rugiati 20.00 Tg La 7 20.30 In onda Estate - conducono Luisella Costamagna e Luca Telese

DEE JAY TV
6.00 Coffee & Deejay 9.45 Deejay Hits 13.15 The Club 13.45 Believers 13.55 Deejay Tg 14.00 Summer Hits 15.55 Deejay Tg 16.00 Dvj Rotazione 17.00 Summer Hits 18.45 Believers 18.55 Deejay Tg 19.00 Vacanze Romagne con Federico Russo, Wender, Paolo Noise e Fabio Alisei 20.00 Jack Osbourne No Limits 21.00 24/7 22.00 Uomini che studiano le donne 23.00 Via Massena 23.30 Nientology 24.00 The Club 1.00 Dvj by Night

MTV
7.00 News 7.05 Only Hits 10.00 Ninas Mal - Telelm 12.00 Mtv News 12.05 Paris Hilton Dubai BFF 13.00 Mtv News 13.05 Disaster Date - Show 14.00 Mtv News 14.05 Plain Jane - Show 15.00 Mtv News 15.05 Jersey Shore - Telelm 16.00 Pimp My Ride - Show 17.00 Made - Show 18.00 Mtv Mobile Chat 19.00 Mtv News 19.05 Full Metal Alchemist Brotherhood - Cartoni 20.00 Jersey Shore - Telelm 21.00 My Life As Liz - Telelm 22.00 True Life - Show 23.00 Speciale Mtv News 23.30 True Blood - Telelm 0.30 Jersey Shore - Telelm 1.30 Loveline - Talk Show 2.30 Only HIts 5.45 News

21.10
Rex
Con Kaspar Capparoni, Fabio Ferri: La mamma sempre la mamma, Masquerade.
FILM TV

21.05
La spada della verit
Con Craig Horner, Bridget Regan, Bruce Spence, Craig Parker: Rivelazioni, Linl trato, Lo specchio.
TELEFILM

21.05
Estate al circo Circo Massimo
Conduce Andrea Lehotska. Settima puntata.
SHOW

21.20
Miss Fbi: Inltrata speciale
Regia di John Pasquin con Sandra Bullock, Regina King, Enrique Murciano. Usa-2005
FILM

21.10
Tabloid
Sesta puntata. Conduce Monica Gasparini con Silvia Carrera e Monica Coggi.
ATTUALIT

21.10
Larte della guerra
Regia di Christian Duguay con Wesley Snipes, Anne Archer, Maury Chaykin. AzioneUsa-2000.
FILM

21.10
Crossing Jordan
Con Jill Hennessy, Miguel Ferrer: Crudele e inusuale, Fuoco e ghiaccio, Il club delle mogli morte.
TELEFILM

23.10 Passaggio a Nord-Ovest 0.10 Premio Persefone - presenta Elisa Isoardi 1.05 Tg1 Notte - Che tempo fa - App. al cinema 1.45 Sottovoce 2.15 Scrittori per un anno: Amara Lakhous 2.45 Mille e una notte - Memoria: Il segno del comando - Sceneggiato

23.25 Tg2 23.40 Brothers & Sisters Telelm con Calista Flockhart, Rachel Grifth 1.00 Una donna alla Casa Bianca - Telelm 1.40 Meteo 2 - Appuntamento al cinema 1.50 Vento di ponente - Telelm con Enrico Mutti, Paolo Calissano

23.15 Tg Regione - Tg3 Linea notte estate - Meteo 3 23.45 Correva lanno - Lubich Evolo Tonelli - Tre donne nella Chiesa - a cura di Mauro Longoni 0.45 Gap - Donna tutto si fa per te - presenta Virginia Zurlo 1.10 Fuori Orario. Cose (mai) viste: Eveline

23.30 Tg5 numeri in chiaro 24.00 Parenthood - Telelm con Craig T. Nelson, Bonnie Bedelia, Lauren Graham 0.50 Tg5 - Notte - Meteo 5 1.20 Paperissima Sprint con Giorgia Palmas e Vittorio Brumotti (r) 2.00 Nati ieri - Telelm 5.15 Tg5 Notte (r) - Meteo 5

0.15 Air rage - Missione ad alta quota - Film Tv (2001) di Ed Raymond con Ice-T, Cyril OReilly 2.05 Poker1mania 3.00 Media shopping 3.15 Doppio misto - Film Tv (1986) di Sergio Martino con Gigi Sammarchi, Andrea Roncato 4.55 Malcolm - Telelm

23.40 Delitto in Formula Uno - Film (1983) di Bruno Corbucci con Tomas Milian, Dagmar Lassander, Isabel Russinova; nel corso, ore 0.25: Tgcom - Meteo 1.35 Tg4 Night News 2.00 La pecora nera - Film (1969) di Luciano Salce con Vittorio Gassman

23.40 In Plain Sight - Telelm con Mary McCormack, Fred Weller, Paul BenVictor, Nichole Hiltz, Lesley Ann Warren 0.35 Tg La 7 0.45 Movie Flash 0.50 N.Y.P.D. Blue - Telelm con Dennis Franz, Gordon Clapp 2.55 La7 Colors

RADIOUNO
Gr 6/7/7.20/8/9/10/11/12.10/13/14/15/ 17/18/19/21/23/24/1/2/3/4/5/5.30 6.10 Hallo Italia! La sveglia di Radio1 7.35 Unestate fa 8.25 Radiouno Sport 9.05 Radio anchio 10.10 Start, la notizia non pu attendere 12.05 Oggi a Radio1 12.35 Suoni destate 13.25 Gian Variet 14.05 Con parole mie 15.05 Baobab. Lalbero delle notizie 17.20 Il ComuniCattivo 17.40 Lido Laura 19.30 Ascolta si fa sera 19.35 Suoni destate 23.25 Uomini e camion 0.25 Suoni destate 2.30 Musica

RADIODUE
Gr 6.30/7.30/8.30/10.30/12.30/13.30/ r 15.30/16.30/17.30/19.30/22.30 6 Tiffany con Luca Bianchini e Maria Vittoria Scartozzi 7.53 Gr Sport 8 Il lungo e il largo con Massimo Cervelli 10 Attenda in linea con Max Laudadio 11 Miracolo Italiano 12.48 Gr Sport 13 Isole Incomprese con Teresa Mannino 13.35 Moby Dick 15.35 Brave Ragazze 17.35 Il Geco di citt 19.43 Gr Sport 19.50 Urban Suite 21 Moby Dick con Silvia Boschero 22.35 Effetto Notte 24 Radio2 Remix

RADIOTRE
Gr 6.45/8.45/10.45/13.45/16.45/18.45 r 6 Qui comincia 6.55 Mondo con Irene izzo 7.15 Prima Pagina 9 Pagina 3 9.30 Primo movimento 10 Tutta la citt ne parla con Pietro Del Sold 10.50 Chiodo sso 11.00 Scienza 11.30 Mondo 12 Concerto del mattino 13 I Maestri Cantori con Andrea Ottonello 14 Viva lItalia viva 14.30 Alza il volume 15 Fahrenheit con Loredana Lipperini 16 Ad alta voce 18 Sei gradi 19 Hollywood Party 20 Il Cartellone: PROM 34 24 Battiti con Pino Saulo

RADIO DEEJAY
News 7/8/9/10/18/20. A cura di A. Sessa, P. Menegatti, S. Salardi, M. Brambilla Pisoni, A. Prisco 7 I Vitiello 10 Rudy Summer con Laura e Rudy Zerby (in diretta da Riccione-Aquafan) 13 Dee Giallo (repliche) 14 Frank e Sarah Jane 17 Marina, Laura e Andrea 20 Deejay Summertime (con riascolti) 21 Andrea, Michele e Domenico Nesci (in diretta da Riccione-Ceccarini) 23 Deejay is your Deejay (musicale) 1 Deejay Summertime (con riascolti)

RADIO CAPITAL
6 Capital Re-Summer (r) con Gigi Ariemma 7 Happy Summer, Happy Capital con Benny 9.30 Happy Summer, Happy Capital con Betty 12 Supercapital (musicale) 14 Soultracks con Massimo Oldani 15 Master Mixo 16 Capital Singles Club con Luca De Gennaro 17 Undercover con Fabio Arboit 18 Happy Summer, Happy Capital con Mario De Santis 20 Heart & Song 22 Capital Party selected by Andrea Prezioso 24 Capital Gold (musicale) Loroscopo di Chandra: 9.40

M20
4 Soundzrise 6 Daylight 7 Happy Music Dj Osso 7.05 A Qualcuno Piace Presto 9 m2all news 9.03 Happy Music 9.08 Mena Meno 11 m2all news 11.03 Mena Meno 12 Happy Music 12.05 Boulevard Robiony 13 The Bomb 14 Molly Box 15 CNN da strada 15.02 Prezioso in Action 16 PDJ Show 17 Dual Core 18 Glam 19 Driving 21 m2o Heroes - (Planet Perfecto Paul Oakenfold) 22 Stardust 23 Trance Evolution 24 Soul Cooking 1 Real Selecta 2 Electro Rock

RADIO

SATELLITE E DIGITALE TERRESTRE


SKY CINEMA 1
9.25 The Karate Kid - La leggenda continua FILM (2010) CON J. SMITH, J. CHAN N H 11.45 The New Daughter Unaltra glia FILM (2009) M CON K. COSTNER, I. BAQUERO N R 13.35 Un weekend da bamboccioni FILM (2010) CON M A. SANDLER, S. HAYEK R 15.20 Double Identity FILM y (2009) CON V. KILMER, I. N R O MIKO, J. WADHAM 17.00 Sharm El Sheik Unestate indimenticaM N bile FILM (2010) CON G. PANARIELLO, R. BRIGNANO O 18.40 The Karate Kid - La leggenda continua FILM (2010) CON J. SMITH, J. CHAN N H 21.00 Sky Cine News 21.10 Il 7 e l8 FILM (2007) CON S. M N FICARRA, V. PICONE 22.50 Una calda estate FILM (2009) CON V. MARCIL N

IRIS
7.45 Don Tonino TELEFILM (1987) CON A. RONCATO N 9.45 Stand by me CORTO 10.00 Col ferro e col fuoco FILM (1962) CON J. CRAIN N 11.55 Tutti De Sica - Il cinema ritrovato SHOW 12.00 Casin de Paris FILM (1957) CON V. DE SICA, C. N VALENTE, G. BECAUD E 13.50 La via del rhum FILM (1971) CON B. BARDOT, L. N T VENTURA, B. TRAVERS 15.55 Amore vuol dire gelosia FILM (1975) CON E. MONTEM N SANO, B. BOUCHET O 17.45 Wallander: Il fotografo FILM (2006) CON K. HENRIM N KSSON, J. SALLSTROM N 19.30 Boston legal 4 TELEFILM 20.20 Law & Order: Unit Speciale 4 TELEFILM 21.10 Inviati molto speciali FILM (1994) CON N. NOLTE, M N E J. ROBERTS 23.20 Scossa mortale FILM (1988) CON J. LAWRENCE N

RAI 4
6.30 La situazione comica VARIET 6.35 Beverly Hills 90210 8 7.20 Roswell 2 SERIE TV (1999) E 8.05 Streghe 6 SERIE TV E 8.45 Alias SERIE TV (2001) E 9.30 Eureka Seven CARTONI 9.55 Soul Eater CARTONI r 10.45 Code Geass: R2 CARTONI 11.10 Star Trek SERIE TV (1966) E E 12.00 4400 2 SERIE TV (2005) 12.45 Invisible man SERIETV (2000) CON V. VENTRESCA N 13.30 Flashpoint SERIE TV t E 14.15 Alias SERIE TV (2001) E 15.00 Dead Zone 2 SERIE TV E 15.45 Roswell 2 SERIE TV (1999) E CON J. BEHR, S. APPLEBY N R 16.30 Invisible man SERIETV 17.15 Streghe 7 SERIE TV E 18.00 Star Trek SERIE TV (1966) E 18.50 4400 2 SERIE TV (2005) E 19.35 Alias SERIE TV (2001) E 20.20 Flashpoint SERIE TV E 21.10 White Chapel MINISERIE (2009) CON R. PENRY-JONES, N Y J S P. DAVIS, S. PEMBERTON S

PREMIUM CINEMA
6.35 Serenata alla luna FILM (1995) CON J. TIERNEY, D. N Y BELL, G. ROWLANDS 8.10 Le regole dellattrazione FILM (2002) CON J. VAN DER M N N BEEK 9.45 Fuga da Seattle FILM N S (2002) CON J. THOMAS, S. SHELLEN, M. DAVIS N 11.25 Intrigo a Berlino FILM N T (2006) CON G. CLOONET, C. BLANCHETT 13.15 Rail & Ties FILM (2007) M CON K. BACON, M.G. HARDEN, N N N M. HEIZER 15.00 Angel Eyes - Occhi dangelo FILM (1996) CON J. M N LOPEZ, J. CAVIEZEL, S. BRAGA Z 16.50 Sex and the city 2 FILM (2010) CON S.J. PARKER N 19.20 Poliziotti fuori - Due sbirri a piede libero FILM (2010) CON B. WILLIS, T. N S MORGAN, A. BRODY N 21.15 Observe and report FILM t (2009) CON S. ROGEN, R. N N LIOTTA, M. PENA

PREMIUM STEEL
6.00 GSG 9 - Squadra dassalto 2 TELEFILM (2008) M 7.15 Distretto di Polizia 2 TELEFILM (2001) CON R. MEMM N PHIS, G. TIRABASSI S 8.25 Hamburg distretto 21 4 TELEFILM (2010) M E 9.30 Ultimo MINISERIE (2004) CON R. BOVA, K. SMUTNIAK N 11.30 Surface TELEFILM (2005) M CON L BELL, J FERGUSON, C N N JENKINS 13.25 Fringe 3 TELEFILM (2010) M 14.10 Smalville 10 TELEFILM 15.10 Baywatch 9 TELEFILM (1998) CON D. HASSELHOFF N 16.00 Pushing Daisies TELEFILM (2007) CON L. PACE N 16.50 Trauma TELEFILM (2009) M 17.40 Baywatch 9 TELEFILM (1998) CON D. HASSELHOFF N 18.35 Ultimo MINISERIE (2004) E CON R. BOVA, K. SMUTNIAK N 20.25 Trauma TELEFILM (2009) M CON A GRIFFITH, C CURTIS N H 21.15 Surface TELEFILM (2005) M CON L BELL, J FERGUSON N

SKY CINEMA FAMILY


10.35 Drillbit Taylor FILM (2008) r M CON O. WILSON, I. ROBERTS, L. N N S MANN 12.20 Mean Girls FILM (2004) M CON L. LOHAN, R. MCADAMS, N N S A. SEYFRIED 14.00 Rocket in missione salvataggio FILM ANIMAZIONE M (2010) 15.00 The Twilight Saga: Eclipse SPECIALE CINEMA E 15.20 Avventura nel deserto FILM TV (2001) CON A. FIDUM N SIEWICZ, K. SAWKA, K. KOWAZ
LEWSKI

SKY CINEMA MAX


10.10 Direct Action FILM (2004) M CON D. LUNDGREN, P. SHANNON N N 11.45 Il nemico alle porte FILM (2001) CON E. HARRIS, J. N S LAW, R. WEISZ W 13.55 Il segreto di David - The Stepfather FILM (2009) r M CON D. WALSH, S. WARD, P. N H D BADGLEY 15.40 Green Zone FILM (2010) M CON M. DAMON, J. ISAACS, G. N N S KINNEAR 17.35 Malevolent FILM (2002) t M CON L.D. PHILLIPS, E. BALLEN S RINI, K. WUHRER I 19.15 Diamond 13 FILM (2009) M CON G. DEPARDIEU, A. ARGENN U TO, O. MARCHAL O 21.00 Quantum Apocalypse FILM (2010) CON R. GILES, S. M N S JACOBSEN, S. LAFFERTY N 22.45 Alamo - Gli ultimi eroi FILM (2004) CON D. QUAID, M N D B.B. THORNTON

SKY PASSION
9.10 Tutte le donne della mia vita FILM (2007) CON L. ZINM N GARETTI, V. INCONTRADA I 10.55 Amadeus - Directors Cut FILM (1984) CON F.M. t M N ABRAHAM, T. HULCE, E. BERM E
RIDGE

17.20 The Karate Kid - Per vincere domani FILM (1984) M CON R. MACCHIO, P. MORITA N O 19.30 Down to Earth - Ritorno dal Paradiso FILM (2001) M CON C. ROCK, C. PALMINTERI N K 21.00 Dolf e la crociata dei bambini FILM (2006) CON M J. FLYNN, E. WATSON N

13.55 Il grande sogno FILM (2009) CON R. SCAMARCIO, L. N O ARGENTERO, J. TRINCA O 15.45 Baby Blues FILM (2008) M CON K. VIARD, S. ACCORSI, V. N D I BENGUIGUI 17.25 Partner(s) - Romantiche bugie FILM (2006) CON J. M N HARRINGTON, J. BOWEN N 19.00 Oggi gi domani FILM (2008) CON D. HOFFMAN, E. N N THOMPSON, K. BAKER N 20.35 Benvenuti al Sud SPECIALE CINEMA 21.00 An Education FILM (2009) M CON C. MULLIGAN, P. SARSGAN N ARD, A. MOLINA D

S1

MARTED 9 AGOSTO 2011


sport@ ilcentro.it

27

A PAG.29

PESCARA

SALTA DIAMOUTENE E PRONTO BROSCO


Sfuma il ritorno di Diamoutene a Pescara Laccordo con il Lecce sembrava fatto ma alla fine saltato Al suo posto dovrebbe arrivare Brosco della Triestina Nella foto Lorenzo Insigne nella partita con la Real Sociedad

LAFFARE SFUMATO

CASO RAGNI BUFERA TRA LAQUILA E PESCARA


A PAG. 28

BASKET

TERAMO, ESORDIO IN CAMPIONATO CON IL SIENA


A PAG. 31

IL RADUNO DEGLI AZZURRI

Italia a terra, Prandelli si affida a Rossi


Domani c la sfida con la Spagna: Rispetto a loro siamo molto indietro
SCIOPERO

Beretta: Laccordo si pu fare


ROMA. Scende in campo la Federcalcio per scongiurare lo sciopero minacciato dalla serie A. Il presidente Giancarlo Abete ha chiesto ed ottenuto dal suo omologo Maurizio Beretta che lassemblea della Lega di A in programma venerd 19 affronti la richiesta dellAic per giungere rapidamente, magari gi il giorno stesso, alla firma del contratto collettivo. Daltra parte, quanto si augura lo stesso Beretta: Possiamo firmare in qualsiasi momento, lo sciopero non avrebbe senso e ci sono tutte le possibilit di chiudere un accordo. Siamo disponibili ad un confronto sereno: la logica del prendere o lasciare non paga mai. Si potrebbe arrivare alla firma il 19 agosto con soddisfazione generale. Il nodo principale restano gli allenamenti dei fuori rosa. Con la prima squadra o differenziati?. Molte squadre hanno rose numerose, sottolinea Beretta, il tecnico deve avere la possibilit di organizzare il lavoro: mi sembra logico. Apprezzamento per lesposizione di Abete giunto da Damiamo Tommasi, presidente dellAssocalciatori: Noi una casta? Sembra che i contratti siano una colpa dei calciatori e che per questo non possano parlare. Non diamo spazio alla demagogia e a certe dichiarazioni dei politici e cerchiamo piuttosto di arrivare a questa firma. Credo ci sia tutto il tempo per siglare laccordo, che la firma possa arrivare molto prima dellinizio del campionato, vogliamo partire con il contratto collettivo in tasca.

FIRENZE. Nella pizzeria Italia, come lha chiamata Adriano Galliani, si litiga molto e si concludono pochi affari. Altro che tornare a essere un ristorante di lusso, ammette un po sconsolato il ct azzurro Cesare Prandelli: quel tavolo andrebbe usato per sedersi e riappacificarsi. Trovando la ricetta giusta per uscire dalla crisi. Se un dirigente esperto come Galliani ha detto quelle cose, lo ha fatto a ragione: bisogna ascoltarlo, tutti, dice il ct al raduno dela nazinale per la partita di mercoled con la Spagna, prima di lanciare un appello per chiudere le ferite di Calciopoli: Perch il clima pericoloso. Lamichevole di di quelle scivolose, visto il periodo e lo stato di forma di tanti azzurri. In pi il differenziale degli indici calcistici nettamente a favore della Spagna, di questi tempi accomunata allItalia solo nella crisi economica. Pallone tra i piedi e storia a parte, non c lotta tra i campioni del mondo in carica e i loro predecessori in disgrazia. Sono davvero curioso di vedere qual la distanza tra loro e noi, dice Prandelli. Non so se sia maggiore o minore di quella

Il ct Prandelli

Giuseppe Pepito Rossi, punto fermo della nazionale di Prandelli dei bond sui listini delle Borse, un punto di vista che non avevo considerato. Semmai, dalla mia prospettiva la differenza di cultura calcistica: per questo mi intriga il confronto. Il suo collega Del Bosque ha come massimo problema le liti tra madridisti e assi del Barca nella Liga. Prandelli ritrova invece in ritiro un calcio che si divide sul contratto e rischia lo sciopero, avvelenato dai fumi di calciopoli, in piena recessione europea, e con i presidenti spaccati e inascoltati quando lanciano allarmi come quello dellad rossonero. E necessario, dice il ct, ridare serenit al calcio italiano. Servirebbe un tavolo per chiudere le ferite: cinque anni dopo, sostiene, c ancora tanta violenza psicologica. Avverto in giro un clima pericoloso. Gli animi sono surriscaldati anche dal rischio sciopero. Prandelli sa cosa vorrebbe dire rinviare il campionato. Si direbbe subito che i miliardari incrociano le braccia: ma i calciatori sono dei privilegiati che sanno di esserlo e ci mettono la faccia per chi quei diritti non li ha. Non basta il buon senso, serve anche la volont. Si siedano anche loro e sono sicuro

Ancora troppi veleni per Calciopoli Dopo cinque anni servirebbe un tavolo per chiudere le ferite

che la firma arriver. Potesse avere le stesse certezze per il suo gruppo azzurro, sarebbe pi sereno Prandelli. Rispetto alla Spagna, noi siamo ancora molto indietro, ammette. Stiamo ancora cercando la nostra identit. Vediamo per quanto siamo distanti dai campioni del mondo. Il ct ha gi avvertito i suoi, da settembre cambier il criterio di convocazione: spazio a chi gioca di pi. E a rischiare non solo Cassano: Consigli ad Antonio non ne do, la difesa di Prandelli, evidentemente consapevole che lattaccante non accetta volentieri lidea di lasciare il Milan. E in grado di scegliere da solo. Il discorso comunque non valeva solo per lui, ma per tutti: sono diversi i nazionali alle prese con situazioni del genere. Sirigu e Criscito sono emigrati; Balotelli non trova la sua dimensione al City; Gilardino rimasto fuori (con una squadra palla a terra non serve, ma lo seguo); si pesca anche in B, con Ogbonna e Palombo; Aquilani e Montolivo sono nel limbo. Cos come De Rossi. In definitiva lunica sicurezza, per adesso, si chiama Giuseppe Pepito Rossi. In questo momento, dice Prandelli, lui la vera novit di questa nazionale: in vantaggio su tutti. Non a caso uno spagnolo.

28

MARTED 9 AGOSTO 2011

SPORT

S2

IL CENTRO

Gizzi: Pescara scorretto con noi


Il presidente dellAquila accusa la societ biancazzurra per il caso Ragni
di Rocco Coletti

LA SQUADRA

el calcio la stretta di mano ha ancora un valore? Se lo chiede il presidente dellAquila, Elio Gizzi. Che rimasto scottato da una trattativa che non andata a buon fine con il Pescara.

Il tecnico aspetta ancora una punta e un centrocampista

C rimasto male limprenditore aquilano e non ha difficolt ad esternare la propria delusione. Volevamo iniziare una sorta di gemellaggio calcistico con il Pescara, il racconto del presidente rossobl. E cos gioved scorso, il nostro responsabile dellarea tecnica, Ercole Di Nicola, andato nella sede del Pescara per incontrare il ds Delli Carri. Hanno parlato del trasferimento di tre giovani (il portiere Riccardo Ragni, classe 1991, il difensore Antonello Tabacco, classe 1990, e lala Diego Matarazzo, 23 anni, ndr) e alla fine hanno raggiunto unintesa. Stretta di mano tra i due con la promessa di rivedersi luned (ieri, ndr) per mettere le firme sui contratti. Affare fatto, ma cos non stato, perch il giorno dopo arrivata lAndria per il portiere Ragni, classe 1991, e sabato il Pescara non ha resistito, definendo la sua cessione in compropriet (in cambio di 80-90mila euro per la met del cartellino) alla societ pugliese. Ragni, ovviamente, era il pezzo forte del terzetto. Doveva essere il portiere titolare rossobl, uno dei tre classe 1991 necessari per otte-

Ianni pensa solo al Brescia Sto qui perch la societ si fida


LAQUILA. In attesa dei rinforzi promessi (si parla dellimminente arrivo del centrocampista del Monza Moreno Zebi e dellattaccante dellAvellino Jesus Sebastian Vicentin), il tecnico dellAquila Maurizio Ianni (foto) si gode il vittorioso esordio di Coppa con relativa qualificazione al secondo turno, che vedr i rossobl di scena a Brescia, sabato prossimo alle ore 18. Sapevo di avere a disposizione dei ragazzi in gamba e la conferma lho avuta a Latina, contro un avversario di caratura superiore e pi avanti nella preparazione. Un avvio promettente, che ricorda da vicino il debutto in campionato dellallenatore aquilano. Che nel marzo scorso, chiamato a sostituire in panchina Bitetto, si present con quattro successi di fila, creando le premesse per la successiva qualificazione ai play off. Oltre che un tesserato, spiega lo stesso Ianni, io sono un gran tifoso di questa squadra, che rappresenta la citt in cui sono nato. A Bitetto ero e sono tuttora legato, e gli auguro le migliori fortune, ma quando mi hanno chiesto se ero disponibile a prendere il suo posto non mi sono tirato indietro. E lo stesso ho fatto due settimane fa. Un ripiego? Non penso di esserlo: so di godere della stima del presidente Gizzi e dei suoi collaboratori e questo, per me, basta e avanza. (s.d.c.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il ds del Pescara Delli Carri nere i contributi federali. Ragni ad Andria e accordo saltato; dirigenti aquilani furibondi, scambio di accuse al telefono. Non stato un comportamente corretto da parte del Pescara, sostiene Gizzi che nel mirino ha messo il ds Daniele Delli Carri, pur senza mai nominarlo direttamente, mi dispiace dirlo, ma cos. C chi ha mancato di rispetto alla citt dellAquila, e questo non mi sta bene. Gizzi ha anche parlato con lad Daniele Sebastiani. Una telefonata piuttosto

Il presidente dellAquila Elio Gizzi risentita da parte del massimo dirigente rossobl. Avreste potuto fare almeno una chiamata per avvertirci, ha detto Gizzi a Sebastiani. Unoccasione persa, un comportamente irrispettoso, ha aggiunto limprenditore aquilano. Uno sgarbo arrivato una settimana dopo il gemellaggio tra i sindaci. Un comportamento deludente. E quindi mi chiedo se oggi nel calcio c ancora spazio per quelle persone che danno un senso alla stretta di mano. Non finita. Prendendo Ragni avremmo dato Testa a una societ di Prima divisione. E cos abbiamo dovuto fare una figuraccia anche con questa societ, facendo saltare il passaggio di Testa. Ancor pi inviperito il responsabile dellarea tecnica Ercole Di Nicola che pensava di aver preso tre giocatori e, invece, si ritrovato con un pugno di mosche in mano. Una stretta di mano non rispettata e i rapporti sullasse Pescara-LAquila sono diventati burrascosi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

IL CENTRO

SPORT

S3

MARTED 9 AGOSTO 2011

29

PESCARA

Abbandonata la trattativa infinita per Diamoutene Il match di Coppa anticipato al pomeriggio

Zeman adesso punta sulla difesa


Brosco e Cossentino i primi della lista per completare lorganico
PESCARA. La promessa alla piazza, lultimatum al Lecce, segnava domenica come ultimo giorno per portare un difensore centrale (Diamoutene) alla corte di Zeman. Tutto ci non accaduto. Diamoutene e il Delfino avevano trovato laccordo per un biennale, ma il difensore e la societ salentina non hanno trovato un punto dincontro per risolvere consensualmente il contratto. Bilancio finale: Diamoutene rimane in Puglia e il Pescara si rituffa sul mercato dei difensori. Il ds Delli Carri continua a scandagliare i giocatori adatti a Zeman, ma fondamentalmente i primi due della lista sono Riccardo Brosco della Triestina e Alberto Cossentino del Novara. Il primo stato espressamente richiesto da Zeman, il quale gi tempo fa aveva confidato che, qualora non fosse arrivato Diamoutene, Brosco era il suo preferito. Cossentino stuzzica parecchio il boemo, ma non lo fa impazzire come il triestino. Per il centrale in forza al Novara, per, il Pescara ha gi un piccolo accordo economico con lagente Francesco Caliandro. In questo caso i biancazzurri prenderebbero il 23enne Cossentino in compropriet, magari girando met del cartellino di Luca Berardocco, in prestito al Pisa, seguito da tempo dal ds piemontese Pederzoli. Tornando a Riccardo Brosco, i contatti sono bene avviati col Pescara. Dopo la gara pareggiata con la Real Sociedad Zeman si intrattenuto parecchio tempo con il suo amico Alberto Faccini, che, oltre ad essere molto vicino allallenatore biancazzurro, il procuratore di Brosco. Faccini e il Pescara adesso devono studiare una minuziosa strategia per condurre in porto loperazione. Una cosa non proprio semplicissima perch la Triestina chiede un fiume di soldi (600mila euro) per il difensore che ha il contratto in scadenza a giugno 2012. Gli alabardati vogliono monetizzare al massimo il cartellino del giocatore nel giro dellUnder 21 e non sar facile abbassare le pretese. Il piano di battaglia, per, potrebbe prevedere linserimento di una societ di serie A (il Cagliari) che prenderebbe a met il cartellino del giocatore con il Pescara. Da tenere in considerazione che il Cagliari ha gi fatto diversi affari con la Triestina, come Agazzi, Magliocchetti e il vice di Donadoni, Luca Gotti, colui che ha fatto esordire Brosco in B nel 2009. Lentourage di Brosco aspetta di fis-

Solo seimila allAdriatico, rallenta la corsa agli abbonamenti

Caro prezzi e crisi economica frenano lentusiasmo dei tifosi


PESCARA. Leffetto Zeman paga. Ma non come si sperava. Le oltre seimila presenze di domenica non sono certo poche (per Lazio-Aris a Rieti erano meno di settemila e a Biella per Novara-Osasuna neppure 2000) ma per la piazza nemmeno un grande exploit. Evidentemente, nonostante Zeman, sotto gli ombrelloni larrivo del Real Sociedad di Bravo e Zurutuza non ha suscitato lo stesso appeal della Roma di Totti e Vucinic proposto dal cartellone dello scorso anno (13mila spettatori). E si pu star certi che nemmeno domenica prossima, esordio in Coppa contro la Triestina, le file ai cancelli saranno troppo lunghe. A questo punto vanno forse rivisti anche gli obiettivi di una campagna abbonamenti lanciata con grande enfasi ma mai realmente decollata, tant che la scalata a quota tremila (obiettivo minimo di De Cecco e Sebastiani per se modesto) appare faticosa. E frenata dal rapporto complicato con parte della tifoseria, che ha nel mirino soprattutto il ds Delli Carri, evidente capro espiatorio, forse poco tutelato dalla societ, di antiche forti e costose incomprensioni. Varr quindi la pena riflettere sulla politica dei prezzi che si adottata. Perch i bilanci delle famiglie devono fare i conti con leffetto dilagante di una crisi che neanche il fascino di Zemanlandia riuscir ad attenuare. (w.n.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

Sansovini, Maniero e Insigne dopo il primo gol al Real Sociedad sare lappuntamento con il presidente Stefano Fantinel, che dovr fare i conti con la volont del giocatore che vuole andare via da Trieste. Tra le altre cose Brosco non ha mai giocato nelle ultime partite estive, compresa quella di Coppa Italia con il Voghera. A parte un piccolo fastidio alla mano non ha infortuni che potrebbero impedirgli di scendere in campo. Chiaro segnale di rottura tra lui e il club dappartenenza. O precauzione contro rischi di infortuni che ne farebbero cadere le quotazioni. Coppa Italia. Il match contro la Triestina si giocher domenica allAdriatico con inizio alle 17,30. Luigi Di Marzio
RIPRODUZIONE RISERVATA

Anche 4 ragazze tra i 47 partecipanti al raduno estivo

PESCARA. Per il sesto anno consecutivo un nutrito gruppo di arbitri della sezione Aia Domenico Allegrino di Pescara sar in raduno precampionato a Dobbiaco, in provincia di Bolzano, a pochi passi dalle mitiche Tre Cime di Lavaredo. A guidare i 47 partecipanti (4 le ragazze presenti) saranno il presidente della sezione Francesco Di Censo e i suoi vice Tarcisio Chiavaroli e Vincenzo Fraticelli. Tra gli ospiti previsti, oltre al vicepresidente del comitato regionale Abruzzo Renato Buda, i direttori di gara di Serie A Gabriele Gava, Daniele Orsato e Andrea Gervasoni e lex

Arbitri in ritiro alle Tre Cime di Lavaredo


Preparazione in quota per i fischietti della sezione di Pescara
arbitro della massima serie, oggi componente della Can D, Gennaro Borriello. Lanno scorso furono presenti il presidente nazionale dellAia, Marcello Nicchi, il designatore della Can D Tarcisio Serena, il componente Can B Marco Ivaldi e il delegato Uefa Andrea Lastrucci. Per i 47 ragazzi si prospettano giornate di intenso lavoro con due allenamenti al giorno, con la formazione tecnica fatta di quiz e filmati analizzati come avviene nei briefing Uefa, ma anche un momento di aggregazione con unescursione sulle cime dolomitiche del Gruppo Sella. Preparazione atletica, as-

sociativa e spirito di squadra sono e saranno gli aspetti fondanti del raduno, afferma Di Censo, un vero stage arbitrale che far vivere ai ragazzi unesperienza utile alla crescita sia umana che atletico-arbitrale. A salutare la partenza del gruppo Antonio Martorella, assessore provinciale allo sport e Pasquale Rodomonti, presidente del Comitato regionale abruzzese. Da segnalare infine come la sezione Aia di Pescara sia lunica in Italia a organizzare un vero e proprio raduno, simile a quello delle squadre, per preparare la nuova stagione.

Previsti lavoro fisico visione filmati e riunioni tecniche

Dirigenti della sezione arbitri col presidente Nicchi al raduno

30

MARTED 9 AGOSTO 2011

SPORT

S4

IL CENTRO

1 Divisione. Triangolare con Palena e Arzanese dopo il ko di Coppa

Serie D. Attesa per i nuovi gironi

La Virtus tornata in campo il problema resta il mercato


LANCIANO. A sole 24 di distanza dallimpegno di Coppa Italia Tim, la Virtus di nuovo scesa in campo, ieri pomeriggio, affrontando in un triangolare i padroni di casa del Palena (Terza categoria), battuti per 2-0 grazie alle reti di Zeytulaev e Berardi, e lArzanese (Seconda Divisione). Sfida, questultima, vinta ai rigori dai campani, dopo che i 45 minuti regolamentari si erano chiusi sullo 0-0. Per loccasione, comunque, mister Gautieri ha tenuto a riposo i ragazzi utilizzati domenica contro il Castel Rigone, rimasti ad allenarsi a Campo di Giove. Dove la comitiva rossonera si tratterr sino a domani, per poi fare rientro a Lanciano. Linattesa eliminazione dalla Coppa Italia Tim ha costretto la societ a rivedere i propri piani per quanto riguarda le amichevoli precampionato. Domenica prossima a Bergamo, contro lAlbinoleffe, giocheranno infatti gli umbri e non la Virtus, che per questo motivo corsa subito ai ripari fissando, per la giornata di sabato 13, unamichevole a Francavilla contro la locale formazione di Eccellenza, cui seguiranno due giorni di riposo assoluto. Eliminazione a parte, per, a preoccupare, non solo i tifosi, ma lo stesso Gautieri (che continua ad allenare gli elementi a sua disposizione, sperando di non dover rico-

Teramo, in arrivo il terzino Ciampi e un altro portiere


TERAMO. Con il rientro dalla lunga trasferta in Sicilia, nella tarda mattinata di ieri, si di fatto concluso il ritiro del Teramo allhotel Abruzzi. Non stato comunicato, per ora, il programma di altre gare amichevoli che certamente ci saranno. La societ, in attesa di ufficializzare laccordo con il terzino Ciampi, continua a sondare il mercato alla ricerca di un portiere affidabile, un giovane del 1993 per esigenze regolamentari, e un difensore centrale desperienza. La prima delRoberto Cappellacci le due operazioni da perfezionare dovrebbe essere quella del portiere mentre per il difensore centrale probabilmente si andr con una certa tranquillit, avendo come scadenza per chiudere loperazione la fine del mese di agosto. Una mossa, questultima, che ha infatti lobiettivo di mettere a disposizione del tecnico Roberto Cappellacci una valida alternativa alla coppia di titolari Speranza-Calabuig, visto che lunico sostituto attualmente in rosa lUnder Daniele Filipponi (classe 1991). C attesa, inoltre, per scoprire la composizione del girone del Teramo per il prossimo campionato di serie D (che prender il via il 4 settembre). Se ne dovrebbe sapere di pi gi nelle prossime ore. Il calendario, invece, sar diramato dalla Lega Dilettanti entro una settimana. (g.l.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

Stilati i calendari della Coppa Italia di Lega Pro Le abruzzesi Celano, Giulianova e Chieti raggruppate nel girone G con inizio il 17 agosto
minciare daccapo il lavoro), lassoluto immobilismo sul mercato, che il direttore sportivo rossonero Luca Leone spiega cos: Soldi ne circolano davvero pochi e gli unici movimenti, a parte qualche club mossosi in anticipo, riguardano soprattutto i classe91. Quasi sicuramente bisogner attendere le ultime due settimane di mercato, quando cio i giocatori abbasseranno le loro pretese, sbloccando le trattative. Che, almeno in uscita, vedono in ballo i soliti nomi: Mammarella, Di Cecco (che per Gautieri vorrebbe confermare), Antonioli, Chiodini, Vastola e Zeytulaev. Coppa Italia Lega Pro. Sono stati ufficializzati i calendari della prima fase della Coppa Italia di Lega Pro, che vede le tre squadre abruzzesi (Celano, Chieti e Giulianova) inserite nel girone G. Queste le gare in programma. 1 giornata (17 agoLallenatore Carmine Gautieri A sinistra Manuel Turchi nella partita persa con il Castel Rigone sto): Giulianova-Foligno, Ternana-Celano; riposa: Chieti. 2 giornata (21 agosto): Celano-Giulianova, Chieti-Ternana; riposa: Foligno. 3 giornata (24 agosto): Foligno-Celano, Giulianova-Chieti; riposa: Ternana. 4 giornata (28 agosto): Chieti-Foligno, Ternana-Giulianova; riposa: Celano. 5 giornata (31 agosto): Celano-Chieti, Foligno-Ternana; riposa: Giulianova. (s.d.c)
RIPRODUZIONE RISERVATA

DILETTANTI

Il Sulmona prende Sorgi e aspetta Bettini


Ovidiani attivi sul mercato, quattro rinforzi per il San Salvo Domani la Figc decide gli ultimi cinque ripescaggi nei campionati regionali e gli abbinamenti per la Coppa Italia
Il presidente Daniele Ortolano porr il campionato (sette le abruzzesi in lizza), nonch della prima fase della Coppa Italia, il cui turno preliminare previsto per il 21 agosto. Sul fronte mercato, comincia a delinearsi il nuovo Sulmona 1921 (Eccellenza), che in attesa dellaccordo con il bomber Dario Bettini e il difensore Nicola Di Francia, ha ufficializzato lex difensore dellAprilia Alessandro Sorgi. E mentre il Francavilla conferma larrivo, dal Mosciano, del centrocampista Giampiero Francia, il ripescato San Salvo, in trattative con i cugini del Real San Salvo per la mezzala Vitale Piermattei, ha tesserato il difensore Giulio Ciccarelli, in forze alla Virtus Cupello. Club dal quale potrebbero arrivare i centrocampisti Cleo Rossi e Antonio De Cillis. Ben otto i fuoriquota presi dallo scatenato ds dello Sporting Tollo Omar Trovarello: i portieri Davide De Giorgio (classe 1993 dalla Stella Jonica) e Valentino Nardinocchi (1994); i difensori Ramiro Zegatti (1993), Samuele Giallombardo (1994, dal Montevarchi) e Jean Yves Kobia (1993, dal Citt di Castello); i centrocampisti Luca Ottaviani (1993), Simone Staiano (1993) e Salvatore Del Gaudio (1992). Ufficiali pure le conferme dei difensori Lorenzo Serano, Gianmarco Alliano (1991), Luigi Pianese e Christian Mastrangelo, dei centrocampisti Nicolas Sebastian Lopez ed Emiliano Nicolas Forgione, e della punta Fabio Colecchia (1993), ai quali va aggiunto il trequartista argentino Marcos Beltramone, proveniente dal Defensores de Pilar. Lultima curiosit riguarda il Morro dOro, recentemente cancellato dal panora-

TRA domani e venerd saranno davvero tante le novit per il calcio dilettantistico abruzzesi. Si comincia appunto mercoled, con la riunione del Consiglio Federale del comitato regionale, dalla quale verranno fuori sia i nomi delle ultime ripescate (cinque i posti ancora da assegnare, dopo il ripescaggio in serie D del Miglianico: uno in Eccellenza, Promozione e Prima categoria, due in Seconda) che la composizione dei sette gironi di Seconda categoria. Gioved 11 (o il giorno dopo) sar la volta della serie D, con la delibera dei nove gironi di cui si com-

ma dilettantistico abruzzese. Ebbene, proprio per non lasciare senza calcio, dopo ben 35 anni dininterrotta attivit, il piccolo centro teramano, un gruppo di giovani locali ha deciso di correre ai ripari. Dando vita allAtletico Morro dOro, che parteciper al prossimo campionato provinciale di Terza categoria, ovvero dal gradino pi basso. Realt che non sembra affatto scoraggiare il presidente Luca Delle Feste, che in questa nuova avventura sar affiancato da Alessandro Fan (vice-presidente), Fabiano Taddei (consigliere), Adriano Barone (segretario) e Francesco Caponi (tesoriere). (s.d.c.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

IL CENTRO

SPORT

S5

MARTED 9 AGOSTO 2011

31

BASKET SERIE A - IL CALENDARIO

Tercas Teramo, un esordio da brividi


Prima in casa con i campioni dItalia del Siena, poi quattro gare difficili
di Edoardo Amato
TERAMO. Il dente meglio toglierselo subito. E cos, la prima di campionato il 9 ottobre la Banca Tercas Teramo se la dovr vedere con i quasi imbattibili campioni dItalia della Montepaschi Siena. Teramo giocher in casa, ma lesito appare ugualmente scontato. O quasi. Il problema vero che una volta archiviata, in un modo o nellaltro, la pratica Siena, il calendario di serie A, ufficializzato ieri, ha riservato ai biancorossi un avvio di campionato non proprio facile: la seconda giornata ci sar la trasferta ad Avellino, la terza c la sfida interna con Varese, la quarta nuova trasferta, questa volta a Treviso, mentre alla quinta i biancororossi affronteranno la Roma in casa. Tolto limpegno con Siena, le altre partite il Teramo basket se le pu giocare, ma il coefficiente di difficolt resta elevato. Ovviamente il discorso solo teorico, perch ancora non sappiamo quale sar il reale valore del Teramo 2011-2012: la conferma di coach Ramagli, il ritorno dela collaudatissima coppia Amoroso-Brandon Brown sotto i canestri, uno Speedy Gonzales come Dee Brown in cabina di regia, il talento di Trey Johnson sul perimetro per fermarsi ai quattro quinti dello starting five finora costruito sembrano dare ampie garanzie, ma solo il campo potr dire se il nuovo Teramo funzioner, se si creer quella reazione chimica (come usa dire in questi casi) che rende cinque giocatori una vera squadra. In casa Teramo basket c timore per lavvio di campionato, ma un calendario cos se lo aspettavano tutti, vista la posizione di classifica della scorsa stagione (15 posto e salvezza con la wild card). Inizio difficile, ma sappiamo che prima o poi dovremo

IN BREVE
PATTINAGGIO

Laquilana Luciani vince a Civitanova


La pattinatrice aquilana Chiara Luciani, portacolori del Centro polisportivo giovanile aquilano, ha vinto domenica scorsa a Civitanova Marche anche lottava tappa del Trofeo Challenge Centro Italia. Le avversarie di Chiara, prevalentemente velocista, hanno cercato di mantenere un andatura relativamente bassa per tentare di sfruttare le loro doti di velocit nel finale, ma a due giri dalla fine Luciani partita per lo sprint rendendo vani gli sforzi delle sue rivali. Il resto dei componenti della squadra del Centro polisportivo giovanile aquilano ha preferito riposare in vista della trasferta internazionale che li vedr impegnati in una competizione che si terr in Belgio dal 10 al 15 agosto.

Coach Ramagli: inizio molto duro ma ce lo aspettavamo

PALLAVOLO B2
Achille Polonara in Teramo-Siena della scorsa stagione affrontarle tutte, osserva uno dei proprietari del club, Lino Pellechia, che invita i tifosi a riempire il Palascapriano per la prima con Siena. A giudizio di coach Alessandro Ramagli era normale un inizio duro, visto che abbiamo chiuso la stagione passata al quindicesimo posto. Credo che il tutto rientri nella normalit. Ci faremo trovare pronti allesordio. Girone di andata terribile, dichiara dal canto suo il ds Lorenzo Marruganti, sicuramente il computer della Lega ha tenuto conto della nostra posizione finale della precedente stagione. Sono sicuro che la squadra sapr farsi trovare pronta. Del resto gli avversari prima o poi vanno affrontati tutti e sappiamo che nel campionato italiano tutte le squadre sono molto competitive.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Due arrivi per la Galeno Chieti


La Pallavolo Chieti ha definito larrivo di altri due atleti che vanno ad arricchire il roster 2011/2012 giallobl per disputare il prossimo campionato di Serie B2. Marco De Leo, classe 1990, uno schiacciatore/opposto alto 187 cm. che proviene dalla Pallavolo Agnone (B2). Prima dellesperienza molisana cresciuto pallavolisticamente nel settore giovanile della Pallavolo Chieti, come il fratello Stefano che ha vestito la maglia della prima squadra due stagioni fa. Luca Amoroso il secondo giocatore riconfermato dalla passata stagione agonistica. Schiacciatore classe 1985, alto 185 centimetri, anche lui cresciuto nel settore giovanile giallobl per poi approdare in prima squadra lanno scorso.

BASEBALL GIOVANILE

I ragazzi del Chieti Tigers vincono il torneo di Parma


CHIETI. I ragazzi del Chieti Baseball Tigers hanno vinto il 26 torneo internazionale giovanile di baseball e softball Due Torri - 8 Memorial Mario Bacchi Stefani, che si disputato a Parma. Dopo tre giorni di intensissime sfide sui diamanti, tra centinaia di ragazzi e ragazze, tutti animati da grande passione e agonismo, la squadra teatina ha saputo costruire la vittoria con grinta e determinazione. Unimpresa non facile per il manager Nicola Cicirelli e per il dirigente Riccardo Furgiuele. La squadra tetaina ha affrontato vere e proprie corazzate del baseball giovanile, come Fortitudo Bologna, Banca Monte Parma Oltretorrente, Poviglio, Nettuno 2, Sala Baganza. Un torneo che rimarr nella storia del nostro baseball, si legge in una nota del club teatino. Il tabellino delle partite parla da solo; le squadre avversarie hanno solo potuto cercare di contenere i nostri ragazzi, ma non stato facile per loro contrastare la rosa dei nostri lanciatori (Daniele De Simone, Luca Faieta, Oscar Tucci, Giuliano Galioto). In difesa i ragazzi non hanno concesso nulla ai loro pari et. Questi i risultati delle partite che hanno portato il Chieti al successo nel torneo: Fortitudo Bologna-Chieti 3-16; Chieti-Banca Monte Parma Oltretorrente 8-1; Poviglio-Chieti 3-14. Semifinale: Chieti- Nettuno 2 5-0. Finale: Chieti-Sala Baganza 5-2.

a cura di:

IL GIORNO: E il 221 giorno dellanno alla fine ne mancano 144 IL SANTO: Teresa Benedetta, MarT tire

IL SOLE: Sorge alle 6:03 e tramonta alle 20:14 LA LUNA: Si leva alle 17:12 e cala alle 2:32

Mare

MARTEDI 9 AGOSTO 2011

OGGI

DOMANI

a Vi sentirete attratti da tutto ci che


ARIETE 21/3 20/4

diverso dalla routine, fate attenzione a non lasciarvi coinvolgere in situazioni difficili. Accettate consigli per un problema sentimentale.

b Dovreste sentirvi pi disponibili e


TORO 21/4 20/5

riuscire anche a far approvare alcune vostre idee. Siete in un momento di cambiamenti, dovete accettare alcune proposte. Incontri.

GIOVEDI

c Il vostro egocentrismo e la vostra


GEMELLI 21/5 20/6

tendenza alla pignoleria saranno motivo di contrasto con i colleghi di lavoro e incrineranno i vostri rapporti. Amore un po teso.

T Temperature
min i

d Vi attende una giornata concludenCANCRO 21/6 22/7

max

te sotto vari aspetti. Importanti i colloqui, gli accordi, gli spostamenti. Lasciate ampio spazio alla vita sentimentale. Sicurezza in amore.

LAQUILA AVEZZANO SULMONA PESCARA PENNE CHIETI LANCIANO V VASTO

Italia
ALGHERO ANCONA AOSTA T BARI BOLOGNA BOLZANO CAGLIARI CATANIA AT CROTONE FIRENZE GENOVA V LAQUILA MESSINA MILANO NAPOLI P PALERMO PERUGIA PISA POTENZA ROMA TORINO UDINE VENEZIA

TERAMO GIULIANOVA V CAMPOBASSO

+16 +16 +18 +20 +18 +18 +18 +21 +19 +19 +16

+24 +24 +26 +26 +24 +25 +25 +25 +25 +25 +25

e Il lavoro proceder pi speditamenLEONE 23/7 22/8

te del previsto e riuscirete a concludere in poche ore un intenso programma. Avrete del tempo libero da utilizzare come pi vi piace.

IL PUNTO Alternanza di nubi e schiarite, con maggiori addensamenti sui settori orientali. T Temperature: in calo di 4-5C, specie nei valori massimi. Precipitazioni: piogge sparse sui comparti adriatici e versanti orientali dei rilievi. Venti: moderati dai quadranti settentrionali. Mare: da poco V mosso a mosso.

PROSSIMI GIORNI DOMANI: residui piovaschi mattutini sui comparti orientali. Schiarisce dal pomeriggio. Ventilazione V moderata, temperature in live calo. GIOVEDI': bel tempo con cielo sereno o poco nuvoloso su tutta la regione. Ventilazione in attenuaV zione. Temperature stazionarie. T

f La disciplina interiore che saprete


VERGINE 23/8 22/9

imporvi vi aiuter a superare brillantemente questioni complicate. Le nuove iniziative vi dovrebbero portare molte soddisfazioni.

g Non perdete la calma, qualsiasi coBILANCIA 23/9 22/10

sa accada. Secondo le previsioni tutto si risolver a vostro vantaggio anche se la situazione al momento vi sembra precaria.

+18 +19 +11 +22 +15 +12 +19 +24 +25 +9 +14 +16 +23 +12 +22 +22 +14 +14 +16 +20 +11 +13 +15

+26 +24 +16 +29 +24 +20 +28 +31 +27 +21 +24 +24 +24 +25 +27 +29 +24 +25 +26 +29 +23 +24 +25

h La situazione odierna va giudicata


SCORPIONE 23/10 22/11

OG

T TALIA

DOMANI

Europa
AMSTERDAM ATENE BERLINO BRUXELLES BUCAREST DUBLINO HELSINKI ISTANBUL T LONDRA MADRID MOSCA P PARIGI PRAGA V VARSAVIA A VIENNA ZAGABRIA ZURIGO ZARA

con la massima obiettivit. Potrete raccogliere i frutti del vostro lavoro. Il merito tutto vostro. Controllatevi con un familiare.
min i max

Al Nord: schiarite e residue piogge a est. Centro: nubi e locali piovaschi sulle adriatiche; meglio altrove. Sud e Isole: poco nuvoloso sulle peninsulari.

Al Nord: sereno salvo velature di passaggio. Centro: bello con variabilit mattutina sulle adriatiche. Sud e Isole: nel complesso soleggiato.

+14 +24 +12 +11 +18 +11 +13 +23 +10 +17 +15 +11 +17 +13 +13 +13 +8 +21

+17 +31 +18 +17 +31 +17 +18 +26 +18 +32 +29 +19 +17 +19 +22 +21 +18 +26

i Avete tante idee da mettere in atto


SAGITTARIO 23/11 21/12

che le piccole questioni quotidiane non dovrebbero infastidirvi troppo. Datevi da fare con un poco di metodo. Tanto amore.

j Limitate al minimo lo spreco di enerCAPRICORNO 22/12 19/1

gie. La giornata deve trascorrere il pi tranquillamente possibile. Occupatevi solo di questioni piacevoli e rilassanti. Un po di svago.

k Semplificate il lavoro della giornata


ACQUARIO 20/1 19/2

migliorando lorganizzazione. Non siete in grado di affrontare delle fatiche troppo pesanti e non c nessuno che possa aiutarvi.

l Questa potrebbe essere una giornaPESCI 20/2 20/3

ta piuttosto concludente. Buona disponibilit su tutta la linea. Circostanze fortunate anche per cose un po azzardate. Accettate un invito.