Sei sulla pagina 1di 9

Politica

Cultura

Politica sprecona
il Psi: I consiglieri
rinuncino al gettone

Beni culturali
si presenta
un nuovo progetto
A pagina nove

Quotidiano della Provincia di Siracusa

A pagina nove

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
gioved 12 marzo 2015 Anno XXVIIi N. 59 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

Politica. Per accertare se sono configurabili reati di natura penale

Il 31 marzo lincontro col comitato

Gettonopoli: la Procura Ex Lazzaretto


sede di centro
ha aperto unindagine tecnologico
La delega affidata agli investigatori della Digos
interventi

di Concetto Alota

Vermexio
La diretta
negata

Il procuratore della Re-

Il

Consiglio comunale che si tenuto ieri per


volont dei rappresentanti
dellopposizione, ha contribuito a fare chiarezza
su vari aspetti della sanit
siracusana. E, ancora una
volta, si constatato come
sarebbe stata utile, per garantire uninformazione
tempestiva e trasparente,
la diretta televisiva che la
maggioranza continua a
non volere. Salvo Sorbello a sostenere in Aula
la tesi della necessit di
procedere al pi presto per
la realizzazione del nuovo
ospedale di Siracusa.
A pagina sei

CRONACA

cronaca

Estorsione Guida senza


Condanna cintura: 95
sanzioni
per due
Si concluso con la con- Sono
danna di due imputati e la
sentenza di non luogo a
procedere.

stati implementati
nuovi piani operativi finalizzati al contrasto di attivit illecite.

A pagina sette

A pagina sette

CITT

Home care
Ultimi
20 giorni

pubblica di Siracusa,
Francesco Paolo Giordano, apre linchiesta
giudiziaria su tutta la
vicenda legata allo scandalo sui gettoni doro
nelle commissioni del
consiglio comunale di
Siracusa e denominata Gettonopoli. Nello
specifico gli inquirenti
devono accertare.

ltimi 20 giorni di tempo


per accedere a nove mesi
di assistenza domiciliare
gratuita per soggetti non
autosufficienti destinata ai
dipendenti e ai pensionati
pubblici.

A pagina tre

A pagina cinque

Il sindaco ha convocato per marted 31 marzo il Co-

mitato di indirizzo e controllo per la gestione dellADP,


lAccordo di programma: Interventi di riqualificazione ambientali funzionali alla reindustrializzazione
e infrastrutturazione delle aree comprese nel sito.
A pagina due

Piove nella scuola: oggi


incontro Sindaco-genitori
Il sindaco e lassessore alle Politiche
scolastiche, Valeria
Troia, incontreranno
oggi una delegazione
di genitori degli alunni dellIstituto.
A pagina due

Cronaca di Siracusa 2
cassibile

Piove in aula
I genitori
convocati
dal Sindaco

Sicilia 12 marzo 2015, gioved

Il sindaco e lassessore alle Politiche scolastiche,

Valeria Troia, incontreranno oggi una delegazione


di genitori degli alunni dellIstituto comprensivo
di Cassibile per discutere degli interventi di manutenzione da effettuare nel plesso scolastico. Nei
giorni scorsi i consiglieri comunali di Cassibile,
Giuseppe Casella ed Antonino Trimarchi, avevano
chiesto questo incontro stante la particolarit della
situazione dellIstituto. Appare quindi singolare ap-

12 marzo 2015, gioved

prendere dalla stampa di una forma di protesta che qualcuno


vorrebbe mandare in scena a Cassibile il giorno dopo lincontro con la delegazione dei genitori: lo dichiara il sindaco, Giancarlo Garozzo che aggiunge: Peraltro, nonostante
sia in corso lespletamento della gara per la manutenzione
degli edifici, come Amministrazione stiamo cercando soluzioni immediate per questa realt. Sullargomento lassessore ricorda Gli incontri che periodicamente vengono
tenuti con lapposito tavolo tecnico.

il 31 marzo riunione con il comitato

Lex Lazzaretto
sar la sede
di un centro
tecnologico
Il

sindaco, Giancarlo
Garozzo, ha convocato per marted 31 marzo, alle 10, alla sala
Stampa Archimede
il Comitato di indirizzo e controllo per
la gestione dellADP,
lAccordo di programma: Interventi di
riqualificazione ambientali funzionali alla
reindustrializzazione

e infrastrutturazione
delle aree comprese
nel sito di interesse nazionale di Priolo per
ottenere laffidamento
in concessione della
struttura demaniale
dellEx Lazzaretto da
destinare a centro di
educazione ambientale. Alla conferenza dei
servizi prenderanno
parte i sottoscrittori

dellAccordo di Programma: i ministeri


dellAmbiente, dello
Sviluppo economico
e delle Infrastrutture;
il Commissario delegato per lemergenza
bonifiche e tutela delle acque della Regione
Siciliana; la Provincia
regionale di Siracusa;
i Comuni di Siracusa,
Priolo
Gargallo,

La magistratura
verifica se sono
configurabili reati
penali nellerogazione dei gettoni

Qui sopra, lex Lazzaretto di Siracusa.

Augusta e Melilli;
lAutorit portuale di
Augusta; lIrsap e la
Capitaneria di Porto.
LAmministrazione comunale ritiene
strategica la valorizzazione delle risorse
ambientali e marine
del territorio. Miriamo alla creazione di
un polo tecnologico
per la ricerca e lin-

rispetto dellAccordo di Programma e


dellistituto della Conferenza dei Sevizi, convocata per discutere con i soggetti titolati alla scelta.
La questione era stata sollevata proprio nelle scorse ore dal parlamentare
regionale Enzo Vinciullo, che tuonava:
Non ci sono dubbi che lex Lazzaretto
della Capitaneria di Porto deve ospitare la sede territoriale dellARPA di
Siracusa". Lo dichiara lOn. Vincenzo
Vinciullo, Vice Presidente Vicario della
Commissione Bilancio e Programmazione allARS.
La convenzione firmata fra il Ministero
dellAmbiente e lAssessore regionale
allAmbiente, non consente di destinare ad altri usi lex Lazzaretto, in quanto
lopera venne finanziata con i fondi pre-

te inchiesta sui gettoni di presenza corrisposti ai consiglieri comunali, si


oramai preso atto che nessuno di essi, nonostante le evidenti responsabilit,
voglia rassegnare le dimissioni. Lo afferma il coordinatore Provinciale dei
Giovani del Movimento Prima l'Italia, Giuseppe Auteri, che continua: Ritengo che, soprattutto in questo preciso contesto storico-politico cittadino,

occorra piu' che mai un'azione di responsabilit da parte dei consiglieri comunali. A nome del Coordinamento Provinciale Giovanile di Prima l'Italia propongo pertanto ai consiglieri di provvedere
all'apertura di un libretto deposito presso l'Agenzia Banca Unipol
del Tribunale di Siracusa, affinch vengano ivi depositate le somme percepite indebitamente; cosi' da metterle a disposizione della
cittadinanza.
La politica deve essere un servizio per la comunit - dice Auteri - e
non un modo per trarre maggior profitto dall attivit svolta, per un
vantaggio personale, a danno dei contribuenti.

Gettonopoli: la Procura
ha aperto linchiesta

novazione,
capace
di attrarre soggetti
scientifici
nazionali ed internazionali,
e che sia in grado di
elaborare progetti per
lottenimento di finanziamenti a valere
sulla nuova programmazione
regionale,
nazionale e comunitaria: lo dichiara il
sindaco,
Giancarlo

Lassessore Troia
LArpa ha bisogno
di locali pi ampi

merito ad una sua diversa destinazione, lassessore Troia aggiunge:


Leggo sulla stampa di prese di posizioni estemporanee, quali quella di
ospitarvi lArpa, struttura che ha bisogno di locali ben pi grandi mentre
lex Lazzaretto sarebbe sufficiente ad
ospitare la sola parte amministrativa
dellAgenzia, lasciando irrisolto il
problema dei laboratori Questa destinazione, soprattutto, non sarebbe
rispondente alla destinazione sottoscritta dallAccordo di Programma
che prevede che ledificio diventi
centro di ricerca e di educazione ambientale. Nessuna furberia, quindi,
vistro che lazione proposta si muove nellinteresse del territorio, e nel

In merito a quanto accaduto in questi giorni in riferimento allla recen-

Cronaca di Siracusa

politica. il procuratore giordano delega la digos

ribatte alle dichiarazioni di vinciullo

Rispondendo a recenti interventi in

Auteri: Somme indebitamente


percepite confluiscano in libretto

Sicilia 3

visti per la bonifica dellarea industriale di Priolo e, in particolare, del sito di


interesse nazionale di Priolo che, com
noto, arriva fino al porto di Augusta.
"In questi giorni - ha continuato lOn.
Vinciullo - il Dipartimento regionale
dellAcqua e dei Rifiuti, cio la Regione Siciliana, ha fatto sapere che stanno
per concludersi i lavori, e di conseguenza, cos come concordato, in quei locali
dovr essere trasferita la struttura ARPA
di Siracusa e credo che anche la Capitaneria di Porto, dipendente dal Ministero delle Infrastrutture, sia orientata a far
rispettare gli impegni assunti. In questo
senso - ha proseguito - ho gi informato
il Ministro Lupi, affinch lo stesso Ministro abbia a vigilare per evitare inutili
furbizie e scippi dellultima ora".

Garozzo che aggiunge: Il Polo deve


inoltre
diventare,
come citato nellAdP,
centro di educazione
ambientale e una valida opportunit per
tutti i Comuni coinvolti nellAccordo di
Programma, per sperimentare sistemi di
gestione ambientale in
unottica innovativa e
di riconversione delle attivit industriali,
oggi in piena crisi.
Per lassessore Valeria Troia La recente
ristrutturazione delledificio Ex Lazzaretto,
le cui opere sono completate e collaudate da
oltre un anno, lo rende
ben adatto ad ospitare
il Polo Tecnologico,
che sarebbe a disposizione di tutti i soggetti
firmatari dellAdP ed
aperto alla partecipazione di altri interessati alliniziativa. La
sua gestione, inoltre,
sarebbe a totale carico del Comune, che
metterebbe a disposizione del territorio un
importante strumento
strategico.
Si risolve, quindi, una
querelle che era esploso gi da qualche tempo per la destinazione
duso dellex Lazzaretto.
R.L.

Il

procuratore della Repubblica di Siracusa,


Francesco Paolo Giordano, apre linchiesta giudiziaria su tutta la vicenda
legata allo scandalo sui
gettoni doro nelle commissioni del consiglio
comunale di Siracusa e
denominata
Gettonopoli. Nello specifico gli
inquirenti devono accertare se vi siano configurabili i collegati reati penali nellerogazione dei
gettoni di presenza e dei
rimborsi delle spese per
la partecipazione ai lavori delle commissioni e
nellintera attivit del civico consesso.
Lindagine stata affidata agli investigatori della
Digos della Questura di
Siracusa diretta dal dottor Vincenzo Frontera.
Nella delega dellindagine a ventaglio prevista
lacquisizione di tutta la
documentazione relativa
allattivit delle commissioni in seno al consiglio
comunale, atti di ragioneria, verbali di commissioni, pagamenti di gettoni
di presenza, leventuale
assenza ingiustificata dai
posti di lavoro dei consiglieri comunali e di ogni
altro documento collegato in qualsiasi modo con
i fatti della Gettonopoli
siracusana, nonch delle
adunanze del consiglio
comunale, compresi i ver-

In foto, il procuratore capo, Francesco Paolo Giordano.

bali delle votazioni, e nello specifico per il dispositivo dellormai famosa


delibera incolpata.
Il tutto sar direttamente collegato alla relazione dellispettore inviato
dallAssessorre agli Enti
Locali della Regione Sicilia, Ettore Liotta, che ha
disposto unapprofondita
indagine ispettiva affidata
al dirigente dellassesso-

rato regionale, Francesco


Riela, che dovr far luce
su questa intricata quando
squallida vicenda di mala
politica siracusana, il quale entro sessanta giorni,
come previsto dal decreto
assessoriale, deve chiudere lispezione, con la possibilit di poter chiedere
una proroga dei termini
ascritti.
Uninchiesta giudiziaria

ampiamente annunciata,
cos come per i rapporti
informativi della notizia
di reato degli uomini della
Digos, da queste colonne
e che assume un positivo
aspetto insolito di collaborazione tra un ispettore
del Governo siciliano e gli
investigatori delegati dalla
Procura della Repubblica.
Un caso finito sotto i riflettori della cronaca e dove

le polemiche a tutti i livelli


si sono arroventate oltre le
righe del dovuto, con una
punta dascolto che ha superato ogni record di merito durante la diretta Tv su
Rai Uno dellArena di Giletti, e dove Siracusa nella
sua generalit ne uscita
con le ossa rotte e una figuraccia, con una di polemiche e comportamenti a
volte davvero poco urbani e che, per una citt con
tanta storia e gloria, hanno
fatto una bella differenza
tra la pubblica opinione.
Sulle responsabilit o
meno emerse le diverse
linee di pensiero, tra i colpevolisti e gli innocentisti,
ma gi la Regione Sicilia
nei giorni scorsi ha diramato un parere fin tropo
chiaro sulla restituzione
alle casse dellErario dei
rimborsi delle somme indebitamente percepite dai
capi gruppo che non sono
componente effettivi di
prime cure, ma sono stati
aggiunti attraverso laggiustamento e laggiunta
alle norme quadro della
legge regionale numero 30
del 2013. Se poi si dovessero configurare elementi
probatori di natura penale,
allora le conseguenze potrebbero essere addirittura
lo scioglimento delle commissioni e di conseguenza
dellintero consiglio comunale con il ritorno alle
urne anticipatamente dei
siracusani.
Concetto Alota

lo sostengono i consiglieri milazzo e rodante

La maggioranza si ricrede
e converge sulle nostre ipotesi
Prendiamo atto che i consiglieri della maggioranza con-

vergono sulle proposte da noi avanzate ufficialmente oltre


6 mesi fa. Lo affermano i consiglieri comunali di Progetto Siracusa, Massimo Milazzo e Fabio Rodante, che
fanno lelenco delle proposte avanzate e adesso condivise
dalla maggioranza: riduzione da otto a quattro commissioni consiliari e ridefinizione delle loro attribuzioni per
evitare che la stessa proposta sia inoltrata a pi commissioni per ottenere parere. Per le riunioni nelle quali non
si raggiunga il numero legale non spetti alcun compenso
ai componenti. In attesa che le modifiche al regolamento

seguano il loro percorso amministrativo, chiediamo anche


limmediata revoca della delibera del consiglio comunale
n. 109 del 2013, che noi non abbiamo votato; la diretta tv
delle sedute del consiglio e la pubblicazione sul sito del
Comune dei verbali delle sedute delle commissioni. Chiediamo, inoltre, a tutti i capigruppo - affermano i due consiglieri comunali - limpegno morale di non delegare, come
ha fatto sino ad oggi il nostro, le proprie funzioni ad altri
consiglieri. Chiediamo lo stesso impegno morale a tutti gli
altri consiglieri affinch rinuncino al gettone di presenza
per le sedute in cui manchi o venga meno il numero legale.

Cronaca di Siracusa 4

Sicilia 12 marzo 2015, gioved

12 marzo 2015, gioved

NOTO. SI tratta di enzo medica al posto di terranova

Sinsedia il quarto
nuovo assessore

Il nuovo assessore in quota del Mpa,


il cui leader in provincia Gennuso

palazzo Ducezio presentazione del nuovo Assessore della Giunta Bonfanti, Enzo Medica, che
completa la squadra dopo
le dimissioni di Frankie
Terranova, poi nominato
capo staff dell'Ente. Sala
gremita ed in attesa della
parole del Primo Cittadino che ha parlato anche
di questo anno. "Oggi si
inizia e si conclude un
importante percorso - ha
esordito il Sindaco Corrado Bonfanti- e lo ritengo,
altres, un momento storico importante perch passati quattro anni di Amministrazione ci ritroviamo
uniti, ricompattando quella maggioranza, ed arricchiti. Ho chiesto all'Onorevole Gennuso ( presente
in sala, n.d.r.) di indicare
una persona che potesse
essere valore aggiunto e
la scelta di Enzo Medica
si innesta perfettamente
nella nostra azione politica. Profondo conoscitore,
per la sua esperienza professionale, della macchina
organizzativa degli Enti

In foto, la nuova giunta Bonfanti.

Pubblici, a lui affido le deleghe ai Lavori Pubblici e


al Welfare. Nell'occasione
voglio anche ringraziare
per il grande lavoro, l'impegno e la professionalit
acquisite Frankie Terranova nel suo ruolo di Assessore e di Vice Sindaco,
che adesso continuer ad
accompagnarmi in tappe
importantissime. Nomino come mio Vice Sin-

daco l'Assessore Cettina


Raudino, per premiare il
lavoro svolto sin qui, ed
a cui restano le deleghe
avute sin qui; all' Assessore Ferlisi assegno oltre
a Igiene Urbana e Polizia
Municipale, che aveva in
precedenza, anche Volontariato e Solidariet Sociale e Sport. Prendo tra
le mie deleghe quella del
Turismo e Spettacolo". Il

momento del giuramento e poi le prime parole


da Assessore di Vincenzo
Medica: "Queste deleghe
mi permetteranno di mettere in pratica l'esperienza
maturata sin qui nel mio
ambito professionale e di
stretta collaborazione con
l'Onorevole Gennuso. Le
cose a cui tengo maggiormente sono di stabilire vicinanza con il cittadino ed

Gugliotta: obbligo morale salvaguardare loccupazione

Liquidazione di una farmacia


La Filcams scrive a Mattarella
La Filcams CGIL di Siracusa ha inviato al presidente
della Repubblica Mattarella, una lettera dove denuncia lo scempio occupazionale che si sta consumando
nell'ambito di una procedura di liquidazione di una
farmacia di Siracusa. Il liquidatore nominato dal tribunale di Siracusa, ha intimato il licenziamento di
tre lavoratrici motivandolo con l'esigenza di ridurre
il personale; la Filcams CGIL intervenuta ed invitato il liquidatore ad attivare gli ammortizzatori sociali in deroga, ci anche alla luce che profilandosi
una cessione di azienda ai sensi di legge, le lavoratrici
manterrebbero il diritto di essere inserite nella cessione, ma di pi, evitando sia l'azienda cedente che la
cessionaria ad una vertenza di lavoro. Di fronte alla
caparbiet del liquidatore di procedere nonostante
fosse messo in mora dalla Filcams CGIL e di fronte
al rifiuto di incontrare l'organizzazione sindacale, la
Filcams ha inviato pi missive sia al giudice del concordato che al Presidente del Tribunale di Siracusa,
denunciando questo modo di procedere da parte del
liquidatore che espressione del tribunale di Siracusa

e che a rigore, deve procedere con il "buonsenso del


padre di famiglia"; purtroppo le nostre lettere sono
rimaste senza alcun riscontro, ed intanto la tragedia
occupazionale si sta consumando...
In questo momento drammatico per l'occupazione dice Stefano Gugliotta, segretario generale filcams
CGIL Siracusa - salvaguardare anche un singolo
posto di lavoro un obbligo morale per chiunque;
non possiamo non stigmatizzare l'atteggiamento di
chi ricevendo un incarico pubblico si accanisce sui
lavoratori e ci nonostante le proposte del sindacato
finalizzate a mantenere l'occupazione; duole di pi
constatare che le nostre numerose missive inviate sia
al Presidente del Tribunale di siracusa che al giudice
del concordato sono rimaste senza alcun riscontro.
Abbiamo inviato al presidente della Repubblica, tutta la fitta corrispondenza intercorsa con il liquidatore
e per conoscenza con il tribunale di Siracusa, giusto che la massimo magistrato della Repubblica sia
a conoscenza che a fronte degli sforzi del sindacato
che chiede nel rispetto della legge di salvaguardare

attenzionare tutte le possibilit che i fondi regionali


ci mettono a disposizione.
E non sono pochi, ma occorre intercettarli ed avere
idee progettuali vincenti
per il nostro territorio". A
seguire la neo Vice Sindaco Cettina Raudino: "
Questo incarico significa
oggi per me lavorare con
un senso di responsabilit
pi grande e mettere il mio
impegno, la mia dedizione
totale a disposizione di
una seria politica culturale
e di valorizzazione del patrimonio. Insistendo con
azioni di innovazione sociale, di welfare culturale,
di costruzione partecipata
di un piano delle politiche
culturali, un progetto in
cui questa Amministrazione ed il Sindaco Bonfanti,
investendo me di questo
incarico, dimostra di credere. La cultura non solo
l'evento ma fattore di
coesione sociale e in una
Citt d'Arte come la nostra e deve essere, ancora di pi, lavoro e fattore
di crescita occupazionale.
La vera sfida trovare forme di gestione per i nostri
beni, solco gi tracciato,
e quella di trasformare la
cultura in lavoro. Da qui
ai prossimi mesi ben tre
musei vedranno la luce, e
sono questi i fatti concreti
su cuicontinuare a lavorare ed impegnarsi".
Ha preso poi la parola
l'Assessore
Sebastiano
Ferlisi: "Le nuove deleghe sento nelle mie corde,
essendo impegnato nel
volontariato da sempre.
Ringrazio anche il gruppo
consiliare di riferimento e
il mio partito, e nell'augurare un buon lavoro all'Assessore Medica rinnovo
la mia collaborazione per
quanto gi avviato nel settore lavori pubblici". Infine il Sindaco ha espresso
non solo il fatto che non ha
sciolto le riserve per quanto riguarda la sua possibile
ricandidatura alle Amministrative 2016, ed anche
evidenziato la presenza
dell'On. Gennuso in sala
che ha citato insieme con
l'On. Marziano per il percorso che si continuer a
fare. Data, poi, la parola
ai giornalisti si innescato
un dibattito che ha toccato
le scelte chiarite e palesate stamane dal Sindaco,
pi nel merito che nella
sostanza, entrando in un
ambito pi di riflessione
che di concreta curiosit
all'azione politica.
E.V.

Sicilia 5

Cronaca di Siracusa

CRONACA.
L'adesione
al progetto
dellInps
denominato
Home Care
Premium 2014
scade infatti
il 31 marzo
prossimo
Nella foto, la presentazione del progetto.

Assistenza gratuita a 120 statali


e parenti non autosufficienti
U

ltimi 20 giorni di
tempo per accedere
a nove mesi di assistenza domiciliare
gratuita per soggetti
non autosufficienti
destinata ai dipendenti e ai pensionati
pubblici. L'adesione
a Home Care Premium 2014, progetto
finanziato con fondi
Inps Gestione dipendenti
pubblici,
rivolto anche ai parenti di primo grado
degli Statali, scade
infatti il 31 marzo
prossimo. I dettagli
sono stati presentati
stamattina in conferenza stampa dall'assessore alle Politiche
sociali, Liddo Schiavo, dalla funzionaria
comunale Linda Cipressa e dalla psicologa Clara Morreale,
della
cooperativa
Nido
d'argento,
partner del Comune
nel progetto.
Ricordiamo che il
Comune di Siracusa,
in qualit di capofila
del Distretto sociosanitario 48, ha ottenuto
l'accreditamento al progetto,
che prevede lerogazione di prestazioni
socio-assitenziali a
120 soggetti non autosufficienti (minori,
adulti e anziani) residenti nei comuni del
Distretto: Siracusa,
Floridia, Solarino,
Priolo
Gargallo,
Sortino, Canicatti-

Coloro che ritengono di averne diritto, attraverso gli uffici


del Comune, dovranno compilare un modello dellInps

ni Bagni, Palazzolo
Acreide, Buscemi,
Buccheri, Cassaro e
Ferla.
In pratica, coloro che
ritengono di averne
diritto, anche attraverso gli uffici del
Comune di Siracusa,
dovranno compilare
un apposito modello
dellInps. Le domande saranno esaminate e verr stilata una
graduatoria. Saranno
assegnati cos i fondi
per lassistenza, proporzionali al grado di

non autosufficienza e
al reddito del paziente.
Nello specifico, il
progetto prevede due
tipologie di benefici:
prestazioni
prevalenti, ovvero un
contributo mensile
erogato direttamente
dallInps finalizzato
allassunzione di assistenti familiari;
prestazioni integrative, per servizi di sollievo domiciliare, assistenza qualificata,
servizi di trasporto e

accompagnamento,
consegna pasti, installazione ausili e
dispositivi di domotica, percorsi di integrazione scolastica,
erogati attraverso il
Comune a supporto
del percorso assistenziale del beneficiario.
I contributi, per entrambe le tipologie,
saranno commisurati
al bisogno assistenziale e alla capacit
economica della famiglia determinata
attraverso lo stru-

mento dellISEE sociosanitario. Condizione necessaria alla


fruizione dei benefici liscrizione alla
banca dati dellInps
da parte dei richiedenti e/o beneficiari.
I dipendenti e pensionati pubblici non
devono
procedere
ad alcuna iscrizione,
poich gi inseriti in
anagrafe. Liscrizione serve a verificare
il rapporto di parentela del potenziale
beneficiario con il di-

La denuncia del deputato regionale Enzo Vinciullo

Piano regionale edilizia


scolastica: Sicilia ultima
Tutte le Regioni italiane hanno gi predi-

sposto lavviso pubblico per il Piano Regionale di Edilizia Scolastica, in attuazione


dellart.10 del Decreto Legislativo 12 settembre 2013, n. 104. Al solito, lunica che
non ha ancora predisposto gli atti la Regione Siciliana. Lo dichiara lOn. Vincenzo Vinciullo, Vice Presidente Vicario della
Commissione Bilancio e Programmazione allARS. Una situazione insopportabile
che non possiamo continuare a tollerare, in
quanto il piano prevede, non solo la realizzazione di palestre scolastiche, ma anche la
realizzazione di nuovi edifici, oltre alla messa in sicurezza di quelli gi esistenti.
Fino a quando i siciliani saranno costretti a
sopportare un Governo inadeguato e incapace di gestire la cosa pubblica?

Fino a quando questo Governo non decider


di togliere le tende dimettendosi, in quanto
assolutamente inadeguato?
Fino a quando i siciliani non faranno esplodere la loro collera in modo tale che, alla
fine, sar costretto a dimettersi?
Al di l della retorica, ha concluso lOn.
Vinciullo, e delle domande poste, un invito
lo vorrei fare: convochi la Giunta di Governo e predisponga gli atti consequenziali.

pendente/pensionato
pubblico.
L'iscrizione
dovr
avvenire mediante la
compilazione di un
apposito modulo scaricabile dal sito www.
inps.it o prelevabile
dallo sportello Home
Care Premium2014
ospitato nei locali
dell'assessorato alle
Politiche sociali, in
via Italia 105.
Gli interessati possono rivolgersi al personale addetto dal
luned al venerd dalle 8,30 alle 14,00. Il
marted ed il gioved
anche dalle 15,30 alle
17,30.
Gli interventi sono
finanziati
attraverso il Fondo credito
e attivit sociali alimentato dal prelievo
obbligatorio
dello
0,30 per cento sulle
retribuzioni del personale della Pubblica
amministrazione. Il
progetto Home Care
Premium 2014 ha la
durata di nove mesi
decorrenti dalla data
del 1 marzo 2015 fino
al 30 novembre 2015.
Sono ammessi al
progetto anche i minorenni orfani di
dipendenti o pensionati pubblici e sono
equiparati ai figli, i
giovani minori regolarmente affidati
e i nipoti minori con
comprovata vivenza
a carico di ascendente diretto.

societ 6

Sicilia 12 marzo 2015, gioved

Vermexio: la diretta TV negata


e quel silenzio stampa imposto

Le impopolari decisioni assunte dal civico consesso di Siracusa oggi nel ciclone
difficile credere che
Il Consiglio comunale che si tenuto ieri per volont
dei rappresentanti
dellopposizione,
ha contribuito a
fare chiarezza su
vari aspetti della
sanit siracusana.
E, ancora una volta,
si costatato come
sarebbe stata utile,
per garantire uninformazione tempestiva e trasparente,
la diretta televisiva
che la maggioranza
continua a non volere. Salvo Sorbello a sostenere in
Aula pochi giorni
or sono la tesi della
necessit di procedere al pi presto
per la realizzazione
del nuovo ospedale di Siracusa, ma
anche di ripristinare il diritto negato
allinformazione
dei cittadini siracusani, ancor prima
di essere elettori
dellAssise politica
cittadina attraverso
il ripristino della
diretta televisiva.
Il sacrosanto diritto allinformazione
negata sui lavori del
consiglio comunale
di Siracusa si rileva
sotto diversi aspetti: come libert di
informare, diritto
a essere informati,
diritto di informare,
il trasmettere notizie agli altri, come
diritto di informarsi, per attingere informazioni da pi
fonti, e come diritto
di essere informati. E mentre il primo aspetto rientra
nella pi generale
manifestazione di
cui allart. 21 della
Costituzione, pi
problematico appare il divieto al diritto allinformazione
che la maggioranza
del consiglio comunale di Siracusa ha
imposto, di fatto.
Ora, sebbene non
ci sia una norma

Il sacrosanto
diritto allinformazione negata
sui lavori del
consiglio comunale di Siracusa
si rileva sotto
diversi aspetti:
come libert
di informare,
diritto a essere
informati, diritto
di informare, il
trasmettere notizie agli altri

In foto, seduta del


Consiglio comunale.

che obbliga lamministrazione comunale ad attivarsi


per informare i cittadini di quello che
succede durante lo
svolgimento
del
Consiglio comunale, chi interviene e
di cosa parla, cosa
dice e cosa non
dice; ma gli aspetti
penosi di questa decisione sono la conseguenziale quanto
strana combinazione. Nella passata
tornata elettorale a
governare era una
maggioranza diversa dallattuale, ma
a ben pensare e a
ben vedere, la diretta TV servita a far
conoscere tanti consiglieri
comunali
rieletti agli elettori
in quel voto amministrativo, ma pi
dogni cosa servita a far conoscere
il capo dellattuale
governo della citt: il Sindaco di
Siracusa, Giancarlo
Garozzo. Proprio
lui, che con lunghi
e appassionati interventi criticava e
denunciava le malefatte di quel governo della citt della

fazione
opposta.
E se molti lhanno conosciuto, non
voglio dire votato
perch unaltra
cosa, ma almeno la
presenza delle telecamere di Video 66
lha reso visibile ai
pi, e quando si
presentato candidato a Sindaco, hanno
detto: Ma questo
davvero bravo,
parla chiaro e senza
peli sulla lingua e
via dicendo. Tutto
ci oggi suona sinistro nel vedere che
la sua maggioranza
nega il diritto allinformazione in diretta TV ai cittadini
che lhanno eletto
e a quelli che non
lhanno votato, ma
anche e soprattutto ai tanti che non
hanno partecipato

alla consultazione
elettorale
perch
stanchi del solito
vecchio
brodo
politico; da ci il
brodo
odierno
potrebbe apparire
ancor peggiore.
Molti
sociologi
hanno ricondotto il
diritto di essere informati a un diritto
di ricevere informazioni, piuttosto
che come diritto di
ricercarle, compito questultimo dei
giornalisti; e questo sulla base anche di una costante
giurisprudenza costituzionale, che ha
considerato questo
diritto un "risvolto
passivo della libert di manifestazione del pensiero",
specie di chi stato
eletto dal popolo,

come nel nostro


caso. La libert di
manifestazione del
pensiero, diventa
predominante
in
politica; ci configura il diritto allinformazione come
una conseguenza
del principio democratico, poich un
regime democratico necessita sempre di una pubblica
opinione vigile e
informata; questa
esigenza generale
di pubblicit, che
si specificherebbe
ulteriormente nel
principio dellaccesso ai documenti delle pubbliche
amministrazioni,
trova un limite nella tutela del segreto
di Stato posto dal
governo in carica;
ma diventa davvero

Un ulteriore diritto di cronaca quello,


per garantire la par condicio, specie in
politica, quando i canali dellinformazione istituzionale non citano mai gli
uomini dellopposizione, oppure quella
a pagamento attraverso le deliberazioni
di favore, con i soldi di tutti

il segreto di Stato
si voglia o si possa
applicare per i dibattiti nel ruolo istituzionale al piccolo
quando
legittimo
Consiglio comunale di Siracusa, semmai semplicemente
provare a trovare
un diritto di cronaca, di raccontare ci
che avviene dove si
decide degli interessi della comunit
amministrata, con il
commento da parte
dei giornalisti, possibilmente deontologicamente imparziale; tuttavia non
sempre cos, perch
le cose raccontate il
giorno dopo, almeno in parte, lasciano
il dubbio tra quello
raccontato e quello
da raccontare, ma in
maniera diversa da
quello che la pubblica opinione si
aspetta: la partecipazione alla discussione, anche senza
poter intervenire.
Un ulteriore diritto
di cronaca quello,
per garantire la par
condicio, specie in
politica, quando i
canali dellinformazione istituzionale
non citano mai gli
uomini
dellopposizione, oppure
quella a pagamento
attraverso le deliberazioni di favore,
con i soldi di tutti;
non vi dubbio che
la regola democratica vigente, nel
prevedere lobbligo di assicurare la
parit di condizioni
tra le forze politiche
in occasione delle
consultazioni elettorali, nei dibattiti
in una seduta del civico consesso finisca invece con lincidere sulla stessa
libert dinformare
e il diritto negato
per il popolo a essere informato.
Concetto Alota

Sicilia 7

12 marzo 2015, gioved

Cronaca di Siracusa

le rilevazioni della polstrada di siracusa

Guida senza
cintura: ancora
alta la violazione

Il dirigente della Polstrada, Antonio Capodicasa.

stati implementati
nuovi piani operativi finalizzati al contrasto di attivit illecite sulle arterie
stradali.
A riguardo si fa presente
che nei giorni scorsi, sono
stati pianificati appositi
servizi congiunti tra personale Polizia Stradale
della Provincia di Siracusa
compresi equipaggi del
Distaccamento di Noto e
Lentini unitamente a personale del Centro Mobile
di Revisione di Catania,
con dispositivo posto di
blocco, tendenti a contrastare e prevenire le attivit
delittuose nonch le violazioni al codice della stra-

te consentito; sistemi di
frenatura inefficienti o in
avaria; estintori scarichi o
scaduti; mancanza di martelli frangi cristalli; uscite
di sicurezza in apribili.
Ancora una volta dallanalisi dei dati si deve riscontrare un numero preoccupante di utenti della
strada che non fanno uso
della cintura di sicurezza,
previsto dallart. 172 del
Codice della Strada, e che
impone lobbligo di utilizzo delle cinture in fase di
marcia al conducente ed
ai trasportati, sia dei posti
anteriori sia per quelli dei
sedili posteriori, su tutti i
veicoli che ne sono dotati,

Sono

da, anche nellambito del


progetto europeo denominato Tispol, con intensificazione dei controlli ai
mezzi adibiti al trasporto
di passeggeri (autobus).
Nel corso di tale attivit,
a cui hanno preso parte 28
pattuglie della Polstrada,
sono stati controllati 225
veicoli sia trasporto merci che trasporto persone;
identificate 233 persone;
elevate 189 sanzioni amministrative per le violazioni al Codice della Strada, decurtati n. 552 punti
della patente di guida per
infrazioni varie; sottoposti a fermo amministrativo 9 veicoli, sottoposti a

sequestro amministrativo
18 veicoli, ritirate 8 carte di circolazione e 2 patenti di guida; denunciata
1 persona per guida senza patente e 1 per il reato
di ricettazione di gasolio
agricolo e mancato pagamento delle accise; effettuate 100 interrogazioni
presso la Banca dati SDI.
Sono stati controllati 10
autobus provenienti da
tutta la penisola trovandone n. 6 irregolari per violazioni riguardanti le inefficienze o le alterazioni
dei dispositivi di equipaggiamento quali il battistrada dei pneumatici aventi
spessore inferiore al limi-

salvo i casi di esenzione


espressamente richiamati
dalla stessa norma. Un errore imperdonabile quello di ritenere che le cinture
di sicurezza servano solo
in autostrada e sulle strade extraurbane. In realt le
cinture sviluppano il massimo della loro efficacia
fra i 30 e i 110 km/h, con
la punta massima di differenza nei dati della mortalit fra i 40 e i 70 km/h,
velocit tenuta normalmente allinterno dei centri abitati. Si ricorda che
questi nuovi dispositivi di
controllo sono una ottima
occasione di prevenzione
ed educazione stradale.

pretesero soldi da un assuntore di droga

Estorsione: condannati
buscemese e solarinese

Si concluso con la condanna di due

imputati e la sentenza di non luogo a procedere per sopraggiunta prescrizione del


reato nei confronti di altri tre, il processo scaturito da unoperazione antidroga
e anti estorsione portata a termine a
Palazzolo Acreide.
Il Tribunale penale di Siracusa ha inflitto la condanna a 7 anni e mezzo di reclusione a carico del 55enne buscemese
Antonio Magro, e a 6 anni e mezzo nei
confronti di Emilio Galazzo, solarinese
di 56 anni. Per entrambi il Tribunale ha
condonato per 3 anni di reclusione. Reato prescritto, invece, per Pasquale Ca-

podieci di 49 anni, Adriano Garrasi di 46


e del palazzolese Carmelo Antonio Sangiorgio di 49 anni.
La vicenda risale ad un periodo di tempo compreso tra il 1999 e il 2001 quando, secondo laccusa, Magro e Galazzo
avrebbero ceduto ingenti quantitativi
di cocaina per uso personale ad un tossicodipendente di Palazzolo Acreide.
Questultimo, non avrebbe pi potuto
fare fronte alle spese per lacquisto della
droga. I due imputati avrebbero, quindi,
fatto valere le proprie ragioni facendo
pressioni sulla vittima e sui alcuni suoi
familiari, costretti a sborsare denaro. In

Il palazzo di Giustizia.

particolare, la vittima stata costreta a cedere due appartamenti a prezzi stracciati a persone a loro vicine.
Non solo, la madre della vittima sarebbe stata costretta
a cedere assegni bancari per la somma complessva di
100 milioni di vecchie lire.
Stanchi di essere presi di mira con pressioni di vario
genere, madre e figlio hanno deciso di farla finita denunciando i loro strozzini. A carico dei due imputati si
configurarono le ipotesi di reato di estorsione oltre che
di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il giudice monocratico ha irrogato la penaa due tassisti

Accompagnavano prostitute
nei luoghi di lavoro: condannati

ue tassisti sono stati condannati perch


accompagnavano sul luogo di lavoro alcune
prostitute. La condanna stata inflitta dal giudice monocratico del Tribunale di Siracusa,
Maria Concetta Spanto, che ha irrogato 2 anni
e 2 mila euro di multa nei confronti di Massimo Scuderi di 50 anni, mentre a Domenico
Greco di 68 anni la pena di un anno e 4 mesi e
1400 euro di multa.
I due sono stati coinvolti in unoperazione di

polizia portata a termine nel 2009. Da gennaio


a maggio di quellanno i due tassisti avrebbero costantemente accompagnato alcune meretrici nei luoghi in cui si prostituivano. La difesa dei due imputati, sostenuta dallavvocato
Domenico Mignosa, ha imperniato la sua arringa sulla regolarit delle corse effettuate dai
due imputati non fossaltro per la professione
di tassisti che svolgono.
R.L.

SOCIET 8

12 marzo 2015, gioved

Sicilia 12 MARZO 2015, GIOVED

Proseguono
le attivit per
lampio e articolato progetto I
ART che vede
lUnione
dei
Comuni
Valle
degli Iblei partner insieme ad
altri 32 tra Comuni, Consorzi
e Associazioni
per un totale di
circa 100 Comuni siciliani.
Appena scaduti
i termini per la
presentazione
delle candidature per la selezione di due
diverse
figure
professionali
che andranno a
svolgere azione
di supporto al
Centro
Culturale Polivalente
dellUnione che
avr sede presso il Museo dei
Sensi e dellArte Lapidea a Canicattini Bagni,
disponibili sul
sito www.i-art. r corto-medio,
it due nuovi lungometraggi
bandi dedicati e documentari
al cinema. Un destinati al Sibando
cerca cily Est Fec o r t o -m e d i o - stival (Sicilia
lungometraggi Cinema), sezioe documentari ne dedicata alla
dedicati alla Si- cinematografia
cilia. Il secondo contemporanea
recluta pittori, allinterno del
scultori e foto- Festival I Art.
grafi che omag- Le sezioni amgeranno il gran- messe sono 7:
de cinema girato Cortando (fino
nellisola.
al 15?, genere
I nuovi bandi comico/innovasono destinati a tivo); Scuola in
selezionare ope- Corto (corti rere video e reclutare artisti per
lapposita sezione del Festival
dedicata alla decima musa. "La
Sicilia inedita e
fuori dagli stereotipi negativi,
con particolare
attenzione agli
aspetti storico-
antropologici
del suo immenso
patrimonio
culturale immateriale il tema
assegnato al primo bando, quello che raccoglie-

Due nuovi
bandi
selezionano pellicole
e artisti
per la
rassegna
video del
Festival
I Art

Progetto I Art, il polo


diffuso per le identit e larte
contemporanea in Sicilia
alizzati da scuole, associazioni
enti); Cortoscar
(opere vincitrici
di festival cinematografici);;
Videoclip (sezione
dedicata alla musica,
indetia e non);
Mediometraggi
(da 15 a 72);
Lungometraggi
(minimo 1h e
mai distribuiti
in Italia); Documentari. Possono partecipare:
associazioni,

enti, scuole/autori
(maggiorenni) residenti
in Europa o nei
paesi del bacino
Mediterraneo.
Le opere, che
devono essere
inedite oppure
cos poco viste
da
qualificarsi inedite, saranno valutate
e
selezionate
da unapposita
giuria e possono
essere inserite
nel concorso o
fuori concorso.
Il secondo bando destinato
ad artisti
contemporanei
che, tramite
i linguaggi della pittura, della
scultura e della
fotografia, renderanno omaggio al grande
Cinema di ieri
e di oggi che
ha avuto per
protagonista la
Sicilia. Occhio
puntato dunque
sugli
aspetti
estetici, scenografici, storici

e geografici di
tutte quelle pellicole che hanno avuto per
protagonista la
Sicilia, i suoi
luoghi, la sua
gente, le sue tradizioni. I bandi
sono rivolti ad
artisti, associazioni, enti (pubblici e privati) e
scuole con sede
nei Paesi UE o
del bacino Mediterraneo. La
partecipazione a entrambi
gratuita. Il Festival si svolger a Catania,
ente
capofila
del Progetto I
ART,
dell11
al 16 Maggio
a cura dellassociazione ENTRACTE,
partner per la
Sezione Cinema. I bandi sono
on line e scadono il 15 aprile
w w w. i -a r t . i t /
it/i-art-festival/
cinema/.
Il
PROGETTO I ART, fi-

nanziato con la
Linea di Intervento
3.1.3.3.
del PO FESR
2007/2013
- nasce come
un
movimento artistico che,
attraverso
le
forme
ibride,
innovative
e
plurali delle arti
contemporanee,
vuole esplorare
e restituire nuovo valore alle
identit locali.
Ideato e diretto dallassociaione I World,
vede capofila il
Comune di Catania e coinvolger nel corso
del 2015, con
eventi e manifestazioni
dedicate alle arti
contemporanee,
quasi 100 comuni s i c i l i a n i
di tutte le
nove province.
Fra i partner
lUnione Valle
degli Iblei e i 7
Comuni che ne
fanno parte.
I ART prevede:
- 23 Centri Culturali
Polivalenti (CCP) di
cui quello destinato ai Comuni dellUnione
Valle degli Iblei
presso il Comune di Canicattini Bagni;
- la Rete I ART
dellarte
contemporanea
siciliana e internazionale;
Laboratori formativi
(curati
da esperti e artisti di caratura
internazionale);
- Itinerari di
viaggio nei borghi
rivitalizzati
dallarte
contemporanea;
- il grande Festival I ART con
spettacoli, mostre e rassegne
musicali in tutte
le province siciliane.
Per
ulteriori
Info www.i-art.
it

Sicilia 9

societ

Ai comunisti Beni
del PD
diciamo chiaro culturali
a Siracusa
e tondo
che ormai
si presenta
la pancia
un progetto
se la solo
Al via la presenriempita
tazione progetto:

In foto, il consiglio
comunale Siracusa

Politica sprecona, i consiglieri


di Siracusa rifiutino il gettone
I

l PSI prova profonda indignazione per


gli ultimi avvenimenti che hanno sconvolto la nostra provincia,
in cui i consiglieri
comunali di Siracusa
pur di avere immensi
guadagni dalla politica hanno fatto ben
1210 riunioni di commissioni per un costo
per le tasche dei cittadini di 656 mila euro.
Si superata anche
Agrigento,
che si
riteneva avesse il record per soldi sprecati dai politici tramite
le varie commissioni.
Una rabbia senza fine
ci colpisce nel sapere che i consiglieri
comunali spendono

Psi sulla politica di Siracusa-Gettonopoli, create


un fondo sociale per i meno fortunati

tutti questi soldi mentre la gente muore di


fame e non sa come
arrivare a fine mese.
Ma a loro, di sicuro,
non importa nulla e
molto probabilmente
non sanno neanche
cosa sia la crisi e cosa
significa spaccarsi la
schiena in fabbrica.
Una sola parola per
tutti questi spreconi:
vergnognatevi, perch non siete degni
di ricoprire quel ruolo
nobile che rappresenta la politica, il cui
stesso significato
bene della citt o bene

comune, non bene del


proprio portafoglio o
del proprio conto corrente.
Anche se, come affermano i consiglieri
comunali, le sedute
pagate sono solo 25
al mese ci sembra eccessivo che vi sia una
spesa di ben 656 mila
euro, visto che neanche le grandi citt del
Nord Italia arrivano a
tanto. Non accettabile che la colpa venga data alla sola legge
30/2000 perch si pu
benissimo rifiutare il
gettone di presenza

affinch venga creato


un fondo destinato ai
piu' poveri.
Ai comunisti del PD
diciamo chiaro e tondo che ormai la pancia se la solo riempita, quindi non hanno
bisogno di difendere i
piu' deboli o di mandare avanti la vecchia
lotta di classe, e gli
ricordiamo che quando fu del compagno
Segretario
Bettino
Craxi loro gli tirarono
le monetine, oggi le
monetine le tiriamo
noi socialisti a loro,
che sono diventati

Si terr una conferenza presso galleria roma

Venerd 20 si assister
a un eclissi parziale di sole
La

galleriaRoma, associazione culturale poliedrica, oltre a contribuire


ad alcuni eventi che si
terranno nei giorni a ridosso dellevento, terr
un incontro culturale per
contribuire alla comprensione di questi fenomeni celesti che nel passato
hanno segnato la storia
delluomo.
Noi siamo figli delle
stelle. Queste parole di
una canzone popolare rac-

chiudono una verit spesso poco conosciuta: gli


uomini sono fatti di protoni, neutroni, elettroni e
altre particelle elementari
che esistono da sempre
e sono come quelle delle stelle, e provengono
(proprio le particelle del
nostro corpo) dalle stelle
quando inizi a formarsi
il nostro universo.
La stella pi importante,
per, per noi il Sole e
il 20 marzo verr oscura-

to per circa il 50% dalla


Luna che si interpone tra
la Terra e il Sole. In cosa
consiste, come avviene e
come si osserva il fenomeno, sar il tema della
conversazione aperta ai
soci e amici della galleriaRoma e tenuta da Enzo
Monica, laureato in fisica, e Emanuele Schembri del Centro di Osservazione e Divulgazione
Astronomica di Siracusa
(C.O.D.A.S.).

peggio della Democrazia Cristiana. Noi


abbiamo sempre in
mente un'ammonizione del compagno
Presidente
Sandro
Pertini che affermava che "la moralit
dell'uomo
politico
consiste nell'esercitare il potere che gli
stato affidato al fine
di perseguire il bene
comune".
Il Partito Socialista
Italiano chiede pertanto che i consiglieri
comunali chiedano
scusa a tutti i siracusani, non a parole
ma rifiutando come
detto prima il gettone di presenza per
destinarlo ad opere
socialmente utili cui
ne possano beneficiare i meno fortunati e per creare un
fondo sociale per i
bisognosi. Chiediamo, inoltre, maggiori
controlli anche negli
altri comuni del siracusano, soprattutto
in quelli dove sono
gi scoppiati scandali
simili come a Priolo
Gargallo dove per 10
anni i consiglieri comunali hanno preso il
417% in piu' del dovuto.
Christian Bosco
Responsabile
regionale
commissione
Ambiente PSI

I beni culturali a
Siracusa, come
valorizzare gli
organi a canna
della provincia
di Siracusa che
si svolger con
un programma
fitto di eventi dal
14 al 20 Marzo a
Siracusa.
L'associazione
culturale Per la
citt che vorrei, ideatrice e
promotrice del
progetto
sui
beni
culturali
a Siracusa con
particolare riferimento al patrimonio degli organi nelle chiese
della provincia
di Siracusa, presenter in conferenza stampa
l'intero progetto, venerd 13
Marzo alle ore
10.00 presso la
sala lignea della
Biblioteca Alagoniana, palazzo
Arcivescovile
di Siracusa.
Saranno presenti il presidente
dell'associazione culturale Pera
citt che vorrei il
dott. Sergio Pillitteri, il direttore della Biblioteca Alagoniana
Mons. Giuseppe
Greco, il docente dell'Accademia di Belle Arti
di Catania prof.
Giancarlo Germana, il tecnico
restauratore titolare della ditta
Antonio Bovelacci, il direttore
Centro Diocesano Vocazioni di
Siracusa Padre
Salvatore Savaglia, il diacono
Carmelo Ficara
componente della commissione
per la musica liturgica.

societ 10

Sicilia 12 marzo 2015, gioved

Perch abbattere il ponte Calfatari?


Cosa ne sar dellarea demaniale?

Non volendo
dimenticare
lassurda iniziativa dello stravolgimento di Via
Vittorio Veneto
su un progetto
presentato da
una struttura
Alberghiera
In foto, Fabrizio
Ardita.

Questa

amministrazione
comunale di Siracusa si st
contraddistinguendo, per le iniziative
prese in spregio alla
volont dei cittadini
Siracusani e rimanere nella Storia come
quella che sta togliendo al pubblico
per dare tutto in mano
ai privati seppur aveva preso precisi impegni con i cittadini
Siracusani - ha osservato Fabrizio Ardita
portavoce di Movimento politico orgoglio siracusano -.
Non volendo dimenticare lassurda iniziativa dello stravolgimento di Via Vittorio
Veneto su un progetto presentato da una
struttura Alberghiera,
dove
interverremo
di seguito approfondendo alcuni aspetti
normativi visto che,
trattandosi di Variante
del Piano di Ortigia,
andava interpellato il

Consiglio Comunale
di Siracusa, sottoposto al parere del CRU
ecc. Non volendo
entrare nel merito di
tutti quei lavori che
fin oggi sconosciamo
le motivazioni, che
stanno bloccando la
citt senza unattenta
programmazione e in
alcuni casi fermi da
qualche mese.
La cosa che ci stupisce e che non ci lascia
tranquilli da mesi - afferma Fabrizio Ardita
-, labbattimento di
un ponte che serviva
come via di fuga da
Ortigia e soprattutto
laver preso tale decisione senza considerare uneventuale sua
sostituzione con un
altro Ponte moderno.
Sicuramente lo stato
estetico del ponte poteva essere non brillante, ma, di certo,
lutilit era indispensabile e laver invocato una presunta carenza statica, in maniera

speciosa, ha comportato di aver demolito unopera pubblica


senza valide motivazioni, supportate da
professionisti esterni
che non rispondano
allamministrazione
Comunale.
Professionisti (gratuiti) che
magari avrebbero consigliato delle manutenzioni straordinarie e il
rifacimento del Ponte
senza abbatterlo.
Giustificarsi
sulla
esistenza del ponte
realizzato dai Militari del Genio Pionieri,
non serve a supportare la eliminazione del
Ponte Calafatari, in
quanto la viabilit che
lo percorreva totalmente opposta a quello denominato Santa
Lucia.
Ormai quest Amministrazione il danno lo
ha fatto, senza manco
ascoltare lopinione
pubblica - continua
Fabrizio Ardita -, decidendo ci che vuole

e pertanto; adesso il
Sindaco dovr chiarire
quale sar la destinazione che avranno le
aree adiacenti al ponte abbattuto. Infatti,
come noto a tutti,
le aree di Riva Nazario Sauro e il Piazzale
delle poste non sono
di propriet del Comune di Siracusa, bens
del Demanio marittimo che li assegn al
Comune di Siracusa
per luso pubblico delle stesse - conclude
Fabrizio Ardita -, ed
oggi il sindaco e gli
scienziati che hanno abbattuto il ponte
Calafatari, ci dicano
che fine faranno tutte
quelle aree ,ad oggi in
mano al totale abbandono, mettendo fine
ad eventuali chiaccherizzi su ipotesi di
cessioni a privati per
speculare su aree che
il Demanio Marittimo
aveva destinato per
luso pubblico.
Noi siamo per la costruzione di un ulteriore Ponte che possa far
defluire meglio il traffico dellisola e creare un ulteriore via di
fuga, ma siamo curiosi
di sapere cosa vuole
realizzare lamministrazione Comunale
di Siracusa, forse ormai abituata a fare cio
che vuole davanti una
maggioranza e una
finta opposizione del
Consiglio Comunale
di Siracusa, che viene
sempre scavalcato e
non dice nulla.

12 marzo 2015, gioved

Video Seminar Go International!


al via il programma 2015
20 marzo si parla di e-commerce

Per le imprese fornitrici della pubblica amministrazione

Digital day - fatturazione elettronica


dal 31 marzo nuovi adempimenti

tional!, il programma di UniCredit che offre alle imprese corsi gratuiti su temi legati
all'export e allinternazionalizzazione per
sostenerne la crescita nei mercati internazionali. Il primo appuntamento con i Video Seminar 2015 Go International! ha come tema
L e-commerce come scelta strategica. Sar
tenuto da Google Italia il 20 marzo prossimo,
dalle 16.30 alle 18, e sar possibile seguirlo
da 47 sedi, UniCredit e non solo, in tutta Italia. In Sicilia le sedi UniCredit dove sar possibile partecipare al Video Seminar di Go International!, sono: Palermo, Training Center
UniCredit Palermo, via Ruggero Settimo 42
Catania, via SantEuplio 9a Messina, via
Giuseppe Garibaldi 1. I prossimi appuntamenti avranno come tema: Come creare traffico sui siti web attraverso i social network e
il supporto dell advertising nella vendite on
line (tenuto da Facebook Data: 21 maggio);
Fiscalit internazionale ed e-commerce (Tenuto dallo Studio Tributario e Societario
Data: 30 settembre).
Nel programma dei Video Seminar, i docenti
(esperti esterni alla banca con elevate competenze nel tema affrontato) sono collegati via
video, mentre i partecipanti potranno recarsi
nella sede a loro pi vicina per assistere in
diretta alla lezione, porre domande all'esperto
via mail, contare sul supporto dei professionisti UniCredit presenti in aula e confrontarsi
con le altre aziende presenti. Go International! The UniCredit Learnig Experience
il programma UniCredit che, con diverse
modalit, offre formazione gratuita sui temi
dellexport e dellinternazionalizzazione. Si
rivolge a imprese che hanno iniziato o che intendono avviare un percorso di apertura verso i mercati esteri e necessitano di acquisire
maggiori conoscenze su tematiche tecniche
specifiche (fiscalit, contrattualistica, sistemi
di pagamento, digitalizzazione, etc) per realizzare scelte sostenibili e adeguate al proprio
business. Queste le diverse modalit di erogazione dei corsi studiate in base alle esigenze
delle imprese: video seminar; Export Business School (percorso master di 5 giornate di
aula); Export Manager Day (tavola rotonda
seguita da due/tre workshop paralleli su temi
specifici); corsi realizzati con stakeholder
locali; corsi in-house (erogati direttamente
presso l azienda). Il Programma Go International! mette a disposizione delle imprese,
clienti e non, il patrimonio di esperienze e
know-how di professionisti qualificati (interni ed esterni alla banca), per accompagnare
imprenditori ed export manager, attraverso la
leva della formazione e dell'informazione in
questa importante opportunit di crescita nei
mercati esteri.

societ

chiesa carmine

24 ore per
il Signore:
Dio non
indifferente
Si tratta di un obbligo di legge che cambier
radicalmente e in meglio i rapporti tra PA e fornitori al mondo

Riprendono i Video Seminar di Go Interna-

Sicilia 11

al prossimo 31 marzo
scatta lobbligo di fatturazione elettronica per le
imprese che forniscono
beni e servizi alla pubblica
amministrazione.
Si tratta di un obbligo di
legge che cambier radicalmente e in meglio i
rapporti tra PA e fornitori,
consentendo al sistema Paese di crescere in consapevolezza e controllo della spesa
pubblica e alle piccole e
medie imprese di scoprire
lefficienza del digitale, la
semplicit della procedura
e di risparmiare una cifra
media annua che lAgenzia
per lItalia Digitale stima in
circa 500 euro.
Per presentare agli operatori economici questa
innovazione, i 110 Digital
Champions italiani insieme
alle Camere di Commercio
incontrano la comunit economica locale, in un evento
informativo che si svolge contemporaneamente
nella maggior parte delle
strutture camerali italiane,
sedi ideali per lincontro
tra una pubblica amministrazione, che dellutilizzo
delle nuove tecnologie e
della semplificazione ha
fatto una delle principali
linee di azione, e il sistema
produttivo.
A Siracusa, il Digital Champions e i responsabili del
servizio di fatturazione
elettronica hanno incontrato, luned scorso presso
il salone della Camera di
Commercio, i giornalisti,
gli operatori economici, i
professionisti e i soggetti
interessati ai nuovi rapporti
con gli Enti Pubblici, per
dare informazioni su questa
importante innovazione, e
per presentare il servizio
gratuito che la Camera di
Commercio mette a disposizione di tutte le PMI.
Allincontro erano presenti:
Roberto Cappellani, segretario Generale della
Camera di Commercio di
Siracusa; Gianpaolo Miceli, presidente del coordinamento giovani imprenditori
CCIAA SR e Liliana Cannizzo, Digital Champions.

In foto, due momenti del convegno.

Lincontro ha dichiarato il Roberto Cappellani,


segretario generale della
CCIAA di Siracusa -
stato anche loccasione per
far meglio conoscere il
servizio di fatturazione
elettronica espressamente
dedicato alle piccole e
medie imprese iscritte alle
Camere di Commercio
che abbiano rapporti di
fornitura con le Pubbliche
Amministrazioni.
Si tratta di una applicazione estremamente semplice e totalmente gratuita,
accessibile dal sito della
Camera di Commercio,
messa a disposizione dal
sistema camerale, in collaborazione con lAgenzia
per lItalia digitale della
Presidenza del Consiglio
dei Ministri, Unioncamere

e Infocamere.
Al servizio si accede previo
riconoscimento del titolare
dellimpresa tramite la
Carta Nazionale dei Servizi
(CNS), strumento introdotto dal Codice dellAmministrazione Digitale (CAD)
per laccesso telematico
ai servizi della PA, consentendo la compilazione
del documento contabile,
lindividuazione della PA
destinataria, la firma digitale, linvio e relativa
conservazione a norma.
Nel corso degli ultimi anni
la Camera di Commercio di
Siracusa ha gi rilasciato
agli imprenditori certificati di firma digitale; chi
ne fosse ancora sprovvisto
potr ottenerli prenotandosi
presso la Camera di Commercio.

La fatturazione
elettronica
Per fatturazione elettronica
si intende la possibilit di
emettere e conservare le
fatture nel solo formato
digitale, cos come viene
indicato nella Direttiva
UE n. 115 del 20 dicembre
2001 e introdotta in Italia
dal Decreto Legislativo di
recepimento del 20 febbraio 2004 n. 52 e dal Decreto
del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 23
gennaio che stabilisce le
"Modalit di assolvimento
degli obblighi fiscali relativi ai documenti informatici
ed alla loro riproduzione in
diversi tipi di supporto".
La Finanziaria del 2008
impone che ogni fattura
destinata alle PA debba
essere emessa in formato elettronico in modo
da poter transitare per il
Sistema di Interscambio
nazionale, istituito dal
Ministero dell'Economia
e delle Finanze e gestito
da Sogei S.p.A. (come
stabilito dal Decreto del 7
Marzo 2008), attraverso
il quale transitano i flussi
di documenti contabili
tra i fornitori e le Pubbliche Amministrazioni
e permette un'importante
attivit di monitoraggio
e controllo delle finanze
pubbliche anche per rendere pi efficienti i tempi di
pagamento della Pubblica
Amministrazione.
Il nuovo standard elettronico regolamentato dal
Decreto interministeriale
del 3 aprile 2013 numero
55, che oltre a stabilire
le regole in materia di
emissione, trasmissione e
ricevimento della fattura
elettronica, ha fissato al 6
giugno 2014 la data di entrata in vigore dell'obbligo
di fatturazione elettronica
verso i Ministeri, le Agenzie fiscali e gli Enti previdenziali; il Decreto Irpef
2014 ha successivamente
fissato al 31 marzo 2015 la
scadenza per tutte le altre
Pubbliche Amministrazioni, tra cui anche le Camere
di Commercio.

enerd prossimo 13
marzo ricorre il secondo
anniversario dell'elezione di Papa Bergoglio e
per tale ricorrenza Egli
invita a restare accanto
al Signore per 24 ore. La
Parrocchia del Carmine
in Ortigia - Siracusa ha
organizzato delle manifestazioni di preghiera e di
carit. Nel corso dell'incontro si affronteranno
due attivit: far partecipare i bambini e i genitori
alla "ronda della carit" e
la "fiaccolata" per le vie
della Graziella, quartiere
difficile e abbandonato.
13 Marzo Venerd
ORE 16.00 Attivit di
Oratorio Via Crucis
animata dai bambini con
il coinvolgimento delle
famiglie.
ORE 18.00 S. Messa
animata dalla corale San
Vladimir
ORE 20.00 Partecipazione dei ragazzi del
catechismo alla RONDA
DI NOTTE con la distribuzione di pasti caldi agli
indigenti
ORE 23.00 Rientro in
chiesa e recita della
Compieta
14 Marzo Sabato
ORE 10.0012.00 Adorazione Eucaristica
ORE 16.0017.30 Preghiera comune animata
dalla comunit dei Polacchi
ORE 18.00 S. Messa
animata dal coro diretto
dal Maestro Pupillo
ORE 19.30 F I A C COLATA accompagnati
dalla banda musicale
della Citt di
Siracusa diretta dal Maestro Pupillo Rientro in
Chiesa e benedizione
dellArcivescovo PERCORSO: Piazzetta del
Carmine, via Mirabella,
via V. Veneto, via P.
Sarpi, via Dione, via del
Mercato, piazza Pancali, via Matteotti, piazza
Archimede, via Maestranza, via S. Coronati,
via Mirabella, piazzetta
del Carmine

SPECIALE 12

Sicilia 12 MARZO 2015, GIOVED

12 MARZO 2015, GIOVED

Le lezioni Sono tenute da un esperta Criminologa e da Docenti esperti nelle tematiche trattate

Master: problematiche giovanili,


criminalit e bullismo

Strutturato in Moduli ed ha lobiettivo di fornire a ciascun


discente una conoscenza aggiornata in questi campi

Per venire incontro alle


insoddisfatte esigenze
territoriali di Formazione ed Aggiornamento degli insegnanti
e di altre categorie
professionali, il Centro
Studi Scienze Criminali di Siracusa, presidente la dott.ssa danila
Zappal, sta svolgendo, in collaborazione
con il Centro Antiviolenza Antistalking La
Nereide Onlus, Presidente Adriana Prazio, il
MASTER in
Problematiche Giovanili, Criminalit e
Bullismo IL Master
iniziato il 24 Gennaio
2015 ore 15/20- presso
la Sede Operativa del
Centro La Nereide
in Via Forlanini3/ECoop.Esperia 2000.
Il Master strutturato
in Moduli ed ha lobiettivo di fornire a
ciascun discente una
conoscenza aggiornata nel campo delle
Problematiche Giovanili, della Criminalit
e del Bullismo, per
favorire nuove forme
di collaborazione professionale finalizzate
a riqualificare i servizi
ed operare unefficace
azione di prevenzione
sociale nelle scuole ed
in tutte le Istituzioni
Giovanili che operano
nel territorio.
Questi ed altri gli argomenti che saranno
trattati allinterno di
ciascun Modulo:
Contesto familiare
e nuovi ruoli sociali:
Famiglia e delinquenza Le trasformazioni
della struttura familiare
Il nuovo ruolo della
donna e la criminalit
Adolescenza e conflitto
nel nuovo millennio
(con visione autorizzata di un documentario
scientifico realizzato sotto lalta egida
del Magnifico Rettore
dellUniversit La
Sapienza di Roma );

LIstituzione scolastica: Breve storia


della scuola e della
formazione degli insegnanti La funzione
dellEducatore oggi,
ieri e domani - Trattare
con i ragazzi difficili:
tecniche di intervento

e sintomi del malessere


giovanile Discussione e Dibattito in aula
di alcuni casi di adolescenti violenti;
Cause sociologiche
del disadattamento e
della criminalit gio-

vanile: Il giovane delinquente e la dinamica


dellemarginazione
Tossicodipendenza e
Alcolismo tra i giovani:
statistiche ISTAT - Il
Bullismo giovanile
Esercitazioni, Di-

scussione e Dibattito
in aula su alcuni casi
di bullismo e suicidio
giovanile;
La Violenza in Famiglia: Psicodinamica
del maltrattamento Le
10 ragioni per sospettare un maltrattamento
a donne e minori - La
tendenza a delinquere
dei bambini abusati
I minori stuprati ed il
profilo degli stupratori
Lincesto Esercitazioni, Discussione e
dibattito su alcuni casi
di incesto;
Disposizioni sul processo penale a carico degli imputati
minorenni: Cenni storici sullevoluzione del
sistema processuale
penale italiano La
funzione preventiva
della pena e la deterrenza Il processo agli
imputati minorenni e
le conseguenze psicologiche dellintervento
giudiziario Classificazione dei delinquenti secondo il Codice
Penale Le Misure di

Sicurezza LOPG ;
Criminalit e contesto
sociale: Povert e delitto - Insuccesso scolastico e delinquenza
minorile - Disoccupazione e criminalit Il
Branco - Il fenomeno
migratorio e le sottoculture devianti;
I Baby Serial Killer:
Definizione Classificazione - Psicopatie
e modus operandi dei
Serial Killer Gli Spree
Killer e il caso di Andrew Cunanan ( delitto
Versace) - I Baby Serial
Killer;
Le stragi familiari:
Criminogenesi delle
stragi familiari - Definizione di Mass Murder
e differenza tra Family
e Classic Mass Murder
- I Mass Murder adolescenti e il caso di Omar
ed Erica;
Gli adolescenti, il
Satanismo e le Sette
Sataniche: Le Bestie di
Satana e le sette dedite
agli omicidi sacrificali
seriali - Tecniche di
adescamento dei giovani e sintomi del pericolo
Il vecchio reato di
plagio: aspetti legali e
psicopatologici;
Il MASTER, , rivolto prevalentemente
ai docenti (anche non
di ruolo) degli Istituti
scolastici di ogni ordine
e grado, agli Assistenti Sociali, nonch ai
laureati o laureandi in
Pedagogia, Psicologia,
Studi Sociali, Scienze dellEducazione e
Scienze della Formazione.
Il Titolo di studio richiesto per la frequenza
al Master il Diploma
quinquennale di Scuola
Media Superiore.
Le lezioni Sono tenute
da un esperta Criminologa e da Docenti
esperti nelle tematiche
trattate allinterno di
ciascun modulo.
Durante lo svolgimento
delle lezioni saranno
effettuate delle esercitazioni pratiche cui
seguiranno dei colloqui
di verifica dellapprendimento.
Alla fine del Master
verr rilasciato un Attestato di Frequenza
previa partecipazione
ad almeno 2/3 degli incontri previsti
e superamento di un
colloquio basato sulla
discussione di una tesi
finale il cui titolo verr

concordato da ciascun
candidato con i docenti
del Master e che avr ad
oggetto una delle tematiche trattate durante le
lezioni.
Giorno 28 febbraio
si tenuta , presso la
sede della cooperativa
sociale Esperia 2000,
la seconda giornata di
studi relativi al master
sulle problematiche
giovanili, criminalit
e bullismo.
La dott.ssa Laura
Zappal, mediatrice
familiare, si intrattenuta con i corsisti
parlando e chiarendo
le tematiche relative
alle difficolt e alle problematiche dei ragazzi,
le loro evoluzioni in
considerazione delle
modifiche socioculturali delle famiglie, dei
conflitti genitoriali che
potrebbero dar luogo
anche a delle devianze;
quanto sia importante
la mediazione scolastica, risorsa efficace
per la soluzione dei
conflitti familiari che
spesso travolgono i
ragazzi nellet pi
delicata e necessaria
di attenzione.
Il nucleo familiare
una organizzazione
complessa di relazioni
di parentela a pi generazioni, esso viene
riconosciuto dalla Costituzione come societ
naturale, ovviamente
solo se fondato sul
matrimonio. La famiglia ha attraversato una
serie di mutamenti ed
evoluzioni e cosi anche
i rapporti tra i componenti della stessa
mediante una apertura
sempre maggiore verso
lesterno ed una modernizzazione dei ruoli e
della rete familiare.
Oggi prevale un individualismo quasi
esasperato allinterno
della famiglia che mina
quella coesione necessaria al raggiungimento degli obbiettivi del
nucleo, i bisogni sono
aumentati, cambiati a
tal punto che i bisogni
dei singoli componenti
della famiglia prevalgono su quelli della
stessa.
Le trasformazioni dei
giovani, della famiglia,
della donna, hanno
determinato negli anni
un mutamento sociale
con cui la criminologia
si deve confrontare ma

resta un punto fermo


determinato dal fatto
che la famiglia un
valore assoluto, un
rifugio dagli attacchi
della societ, dove normalmente si possono
trovare amore, affetto.
Ma quando questi elementi non si trovano
in famiglia e sorgono
conflitti a volte devastanti??
Ecco che allora sono
necessari gli interventi dei professionisti
della mediazione
facilitatori del dialogo
familiare.
Il conflitto se non pu
essere risolto pu essere trasformato a seguito
di una buona gestione
dello stesso attraverso
la comunicazione che
deve mettere in risalto
gli interessi e i valori
da salvare e limiti, per
quanto possibile, il
rancore e le ingiustizie
facilitando il dialogo
dei contendenti esasperati e chiusi nelle
loro ragioni tanto che
non riescono a distaccarsi dagli stessi
per concentrarsi sulla
soluzione di interessi
prioritari.
Di solito i conflitti
allinterno della famiglia sorgono a causa
della separazione dei
coniugi che, presi dalla
rabbia e nellintento di
salvaguardare i propri
interessi, si dimenticano delle esigenze, delle
sofferenze, del dolore
dei propri figli che

vivono tali contrasti


in maniera differente
a seconda dellet evolutiva.
In tali situazioni i figli
si sentono parte o causa
del conflitto e reagiscono in modi diversi, dai
disturbi organici, dalle
dipendenze di sostanze tossiche o alcool,
bulimia, anoressia, a
disturbi di tipo psicologico .
La mediazione scolastica tende a riorganizzare le relazioni
tenendo conto degli
interessi di tutte le parti

in gioco ristabilendo
una comunicazione
interrotta nel comune
interesse.
Parti in causa sono:
alunni, genitori, dirigenti scolastici, insegnanti, operatori scolastici ed enti territoriali.
Si ha cos la possibilit
di esprimere il proprio punto di vista, le
proprie emozioni, e la
capacit di ascolto per
ritrovare il benessere
relazionale di tutti.
Tre strategie che risultano valide all interno
di un istituto scolastico

Sicilia 13

dove sono presenti


forme di bullismo sono
: peer mentoring (
associare un ragazzo con buone abilit
sociali ad un esperto
che lo instradi); peer
mediation ( affiancare
le parti in conflitto al
mediatore scolastico);
peer counseling ( specialista che affronti casi
di bullismo che durano
da troppo tempo).
La mediazione scolastica si concretizza parlando in prima
istanza con ognuna
delle parti,poi con tutte le parti insieme
e successivamente il
mediatore fissa incontri
di verifica fra le parti.
Alla fine, con la mediazione tutti vengono
aiutati, il bullo verrebbe aiutato a modificare
il suo atteggiamento e
ad inserirsi nel gruppo,
la vittima verrebbe supportata nel difendersi.
Nella gestione del conflitto bisogna uscire
dallidea che qualcuno
debba avere la colpa
e qualcun altro deve
esserne esente.
La scuola un sistema
di relazioni in cui
interagiscono figure diverse che nellinsieme
relaziona con lindividuo che ha la necessit
di essere se stesso ma
parte integrante del
sistema scuola.
Questo un piccolo
riassunto di quanto una
professionista si di-

speciale

lungata piacevolmente
con noi parlandoci
anche di casi concreti
per farci capire , al di
la della teoria , cos un
conflitto, quanto dolore
possa derivare e quali
sono le possibilit di
aiuto.
Successivamente abbiamo , individualmente e poi collettivamente
, fatto una esercitazione
sui comportamenti di
individui che a seguito di violenze, di
abbandoni , di dolore
compresso possono
portare a conseguenze devastanti grazie
allaiuto, preparazione,
professionalit della
criminologa Danila
Zappal.
La terza parte del pomeriggio stato riservato alle lezioni sulla
violenza dei minori
grazie alla dott.ssa
Luana Provenzano,
psicologa clinica, psicodiagnosta clinico
forense che dopo un
interessante esposizione sui comportamenti,
violenze e devianze
con riferimenti clinici
interessantissimi si in
concreto valutato fatti
di cronaca nera relativi
alle sue lezioni, facendo opportuni distinguo
attraverso analisi opportune, spiegandoci
delle tecniche usate
per delle valutazioni su
fatti reali. In fine ci siamo tutti dilungati in un
dibattito in cui docenti
ed allievi si sono confrontati coinvolgendo
la presidente della associazione antiviolenza la
nereide, Adriana Prazio
che con la sua esperienza, ha contribuito alla
formazione svolta in
quel giorno.
Il prossimo 28 Marzo
programmata la terza giornata del corso
e saranno , trattati i
seguenti temi:
- Adolescenza e Bullismo, a cura della
dott.ssa Luana Provenza Psicologa clinica e
psicodiagnosta - Clinico forense;
- S.O.S. Minori : Il
Bullismo e la Violenza
a Scuola Dott.ssa
Danila Zappal Criminologa Forense;
- La giornata sar conclusa con Esercitazione e Dibattito, in
aula su alcuni casi di
Bullismo.
Adriana Prazio

Cultura 14

Sicilia 12 MARZO 2015, GIOVED

La Donna: capolavoro
del Creatore

di Arturo Messina

Come ormai da diverso


tempo usa fare, anche
questanno
Arcadia
88, la benemerita associazione poetico-culturale-musicale fondata
e presieduta dal tenore
Benito Nastasi, ha celebrato alla grande la
festa della donna. Lha
fatto con una doppia
performance veramente lodevole, sia per la
qualit delle liriche,
che per il il vello tecnico e interpretativo
del concerto, che per la
prima volta ha offerto
loccasione di ascoltare un giovanissimo
pianista
siracusano,
(esattamente di Pachino) Salvo Midolo e di
ritenerlo sicuramente
capace di inserirsi alla
grande nel pur cos arduo mondo della musica da camera e di meritare i pi lusinghieri
successi. Si tratta dun
allievo di quel maestro
di musica ormai da tutti
per la sua non comune
bravura conosciuto il
Drago del pianoforte, Francesco Drago,
docente di pianoforte
nellIstituto Musicale
comunale Francesco
Privitera, nella cui sala
dascolto Arcadia 88
suole svolgere i suoi
lodevoli incontri da
quando fu inspiegabilmente sfrattata dalla parrocchia di Santa
Rita dal parroco succeduto allindimenticabile mons. Alfio Inserra,
che invece tanto amava, tra laltro, la musica, la danza, la cultura
e il giornalismo e fu
il fondatore del Settimanale Diocesano Il
Cammino. Prima che
iniziasse il recital, il
presidente dellArcadia, nel salutare i numerosi convenuti ha
tenuto a sottolineare
limportanza della festa dedicata a tutte le
donne nellottica della
funzione che essa non
solo svolge nellambito
ristretto della famiglia
ma anche nellintera
societ, dove sempre
pi dimostra quando
grande sia il suo apporto con la sua sensibilit,
la sua preparazione, la
sua attivit, a dimostrazione del diritto
alla parit che ha e le
deve quindi essere ri-

Arcadia 88 ha celebrato la festa della donna con un recital di poesie


a lei ispirate, scritte e recitate da alcuni soci, e un insolito concerto pianistico
conosciuta. Ha anche
annunciato che la data
della
partecipazione
alla ben nota trasmissione televisiva di Salvo La Rosa Insieme,
data linclemenza del
tempo stata rimanda-

cluso una sua dedicata


ad una sua preziosa
collega del tempo ormai lontano:Maril,
petalo di rosa, che
personalmente ha voluto leggere e noi riferiamo:

mai lontano!
Altra lirica dedicata
alla Donna oggi
stata quella di Giovanna Marino che riportiamo come ci stata
data:
Ieri/ una donna/ la

guardo ai miei giorni/


i servizi della tecnica/ i
tempi brevi dei mestieri/ le tante ore risparmiate. Unaltra poesia
dedicata anchessa alla
donna ed piaciuta
molto agli astanti non

Prima che iniziasse il recital,


il presidente
dellArcadia, nel
salutare i numerosi convenuti ha
tenuto a sottolineare limportanza della festa
dedicata a tutte
le donne

A fianco, il presidente di Aracdia:


Benito Nastasi
Sopra, Giuseppe La Delfa
ta a data da destinarsi
nel mese di Aprile,
come stata rimandata
anche ad altra data la
presentazione dellultimo libro della scrittrice
Daniela Frisone, perch chiamata ad altro
impegno improrogabile
fuori Siracusa.
Tuttavia al suo posto vi
sar la presentazione
dellultima raccolta di
liriche di poeti e poetesse siracusani dedicata
ad Aurelio Costanzo
fatta dal dr. Giuseppe
La Delfa, che ne ha in-

Un petalo di rosa/ sta


appassendo/ ed io piango a dirotto./ Sul sagrato della chiesa/ del mio
Dio Misericordioso.//
Una grazia per la sorella agonizzante./ Elegante ancella dellamore fraterno.//Straziato
il mio cuore piccino
piccino,/ alla visione
del suo pargoletto,/ novello orfano virgulto//.
Accanto alla madre
sofferente,/ ma di una
dolcezza celestiale//
Addio, mia preziosa
collega/ del tempo or-

casa gli attrezzi/ interminabili lavori/ lento


processo evolutivo.//
Penso/ a quel parto/ di
seimila anni fa/ inciso
sulle roccie della Valcamonica./ A quel fil
la lana,/ agli specchi
con le iscrizioni/ in
tante tombe etrusche.//
Penso/ alle centinaia di
lucerne/ torcie tripodi
bracieri/ E immagino/
chilometri di fatiche.//
Penso alle fanciulle/ di
Scheria e di Lavinio/
ai loro divertimenti/
la palla laltalena//E

solo come contenuto


ma anche e soprattutto
come immagini e forma veramente di considerevole valore lirico, stata quella della
signora Rita Cristillo;
questa: Occhi spalancati sul mondo/ anelanti progetti di vita/ di
cui sei albero possente.// Sorgente di colori/
acqua nel deserto/ raccontatrice di affetti/ sogni, passioni/ ossigeno
inebriante/ compagna
di viaggio.// Quando la
vita/ ti sfida e assapori/

la sua durezza diamantina/ fatica a vivere/ il


cuore privo di sole//
E cos vedi il cielo appassire/ e t smarrisci/ il
vuoto intorno/ il cielo
nero// Finch in te
risuona la brama del sereno/ e affannosamente
risorgi,/ s.risorgi!///
Mani Bagnate di lacrime ti purificano/ il sole
ricomincia a scaldarti/
la luce tillumina, il
vento ti sfiora/ Lorizzonte ti rischiara,/
ritorni a rincorrere i
sogni/ e ti riconcili con
laltra met del cielo. Altrettanto pregevole stata ritenuta
quella della signora
Rita Arrabito Latino,
intitolata A chi, per
amore, perdona:
Scomparsa. La cercano tutti:/ assurdo lasciare dun tratto/ gli affetti
pi puri// Silenzio
Ed un giorno riaffiora./ straziato, un corpo
eloquente/ o misera
spoglia implorante.//
Che impulso ti preme
a spezzare,/ uomo, la
stessa tua costola?/Che
furia riesce a mutare/
in odio lamore che
un?!/// Lorgoglio del
figlio di Adamo/ ti accende la mente al delirio/ di onnipotenza. Chi
sei/ tu, se, frustrato, in
oggetto/ trasformi colei
che ti am?// Trastullo
dinsani voleri,/ bersaglio di occulte tensioni/ lei; e ti riduce a
met/ il tutto arrogante
dellessere./ Non la
met di quel cuore/- il
ciondolo doro - suo
dono/// Perfetto tu
sei; tu non sbagli!/ Rigido giudice e boia,/
ancora ti arroghi potere/
di vita e di morte// E
neghi, persino, impudente,/ daverla sfregiata, / di avere strappata
la vita/ a chi, per amor,
lha donata,/ a chi,
per amore, perdona!.
Anchio a conclusione
di cos originale recital
ho voluto aggiungere
un omaggio alla donna:
lho fatto componendo
un Inno alla donna
che, dopo averlo letto,
ho voluto anche cantare
accompagnandomi al
pianoforte. Siccome si
tratta di composizione
musicale, il quotidiano
Libert ne parler assieme al meraviglioso
concerto di Salvo Amidolo.

Sicilia 15

12 marzo 2015, gioved

SPORT SIRACUSA

Per i sostenitori azzurri thrilling in quattro puntate

Siracusa sprecone
e finale da brividi
Sprecate tutte le occasioni per chiudere i conti con largo
anticipo e staccare il pass per la D,la squadra di Anastasi
si trova costretta a vincere i quattro incontri che restano

Nel percorso minato in cui si cacciato il Siracusa, il


rischio pi prossimo non quello
costituito dalla trasferta di Barcellona, fra due domeniche, bens quello
di domenica prossima al De Simone
con il Citt di Messina, una squadra
il cui campionato
iniziato in Gennaio e che dallora
ha dimostrato di essere un avversario
da prendere con le
pinze. Il campionato del Siracusa
non nuovo alle
sottovalutazioni
per guardare agli
impegni pi gravosi, e non vorremmo
che la stessa cosa
avvenisse per la
squadra peloritana,

solo che al punto in


cui siamo non pi
possibile sbagliare
di una virgola anche perch con i
diversi risultati venuti fuori domenica
scorsa, non solo il
vantaggio degli azzurri si ridotto a
soli due punti, ma
anche uno dei pi
importanti parametri, come la differenza reti, rischia
di passare di mano
a favore dello Scordia che solo negli
ultimi due incontri
di reti ne ha messe
a segno nove e domenica ospita un
Vittoria allo sbando. La convinzione
generale che se il
Siracusa continuer a complicarsi la
vita con un gioco
prolisso e poco red-

ditizio anche il Citt di Messina pu


costituire un ostacolo meno addomesticabile di quel
che pu apparire
a prima vista. Un
dubbio poi alimentato dal fatto che
contro il Siracusa
tutti giocano la partita della vita, anche quelle squadre
come il Viagrande
che dopo aver rialzato la cresta al
De Simone e avere strappato pi o
meno meritatamente un punto, ha incassato due sonore
sconfitte che lhanno
praticamente
eliminato
dalla
corsa ai play-off.
Certo ogni squadra,
specialmente nella fase finale, pu
comportarsi come

meglio crede ai fini


dellimpegno e della determinazione,
ma certo non sarebbe un bellesempio
di par condicio
n un omaggio ai
valori dello sport,
se una squadra
come la Castelbuonese che contro il
Siracusa ha giocato
una partita brillante sotto il profilo
dellimpegno, steccasse giusto contro
lo Scordia. Limpressione generale
che il campionato
si decider fra due
domeniche allor-

ch le due squadre
che al momento
guidano la classifica giocheranno a
Castelbuono e a
Barcellona. Ma il
folletto del calcio
potrebbe
anche
prolungare questo
braccio di ferro e
allungarlo magari
fino alla giornata
di chiusura.Tutto
dipende non solo
dalle attuali protagoniste che stanno
comunque
onorando il calcio, ma
anche da come affronteranno questa
fase finale le squa-

dre in predicato di
incontrarle. E fra
percolanti e aspiranti ai play-off, la
differenza, ai fini
dellimpegno, minima e richieder,
soprattutto da parte
del Siracusa, che da
diciotto turni guida
il campionato, la
massima concentrazione. Sapranno finalmente gli
azzurri far tesoro
dellesperienza accumulata e rendersi
artefici di un finale
brillante e senza
sussulti ?
Armando Galea

Pallanuoto, la Sette Scogli


Rugby, la Syrako regola i Briganti
conferma la crescita del vivaio di Librino e si avvicina alla C1

nnesima riuscita iniziativa dello


Staff della 7 Scogli che venerd scorso, a Siracusa, ha organizzato una
amichevole contro la squadra Under
15 della societ sportiva Torre del
Grifo di Catania della Olimpionica
Giusi Malato. La compagine catanese, guidata in vasca dall'esperta
Floriana Dursi, ha disputato una
amichevole contro i giovani pallanuotisti aretusei under 15. Il common training, che segue le precedenti iniziative con la nazionale maltese
under 17 di Karl Izzo e con la squadra finlandese del Cetus Waterpolo
under 15 e 17 di Peter Weissenberg,
rappresenta l'inizio di una collaborazione con la societ Torre del Grifo
al fine di ripetere in futuro ulteriori
common training non solo con l'under 15 ma anche con l'under 13. Tale
esperienza conferma, ancora una
volta, la grande attenzione che lo
staff tecnico e dirigenziale 7 Scogli
dedica alla crescita ed al miglioramento del settore giovanile.

n altro passo importante per la Syrako di


Siracusa per raggiungere l'obbiettivo della promozione in C1 nel campionato di rugby. La vittoria di domenica al Pippo Di Natale, sui Briganti di Librino , con il risultato di 19-5 (3-1
mete) proietta la squadra siracusana verso il
traguardo sperato.
Lo straordinario successo della prima squadra
della Syrako Rugby ottenuto con grinta e determinazione, diffonde in tutto il gruppo lo spirito
agonistico, che permette ai pi giovani di acquisire esperienze importanti grazie allo sport
. Sempre domenica,lunder 14 ha sfidato i pari
et dei Briganti, e ha vinto per 30 19, marcando ben sei mete (4 Pecoraio, Di Virgilio e Petrolito), ma senza alcuna trasformazione, fatto
questo che si rivelato fatale per tutte le formazioni giovanili. Buono a tratti il gioco mostrato, con lo staff tecnico molto soddisfatto.
Stessa cosa si pu dire per lu12 che finalmente
porta a casa la prima vittoria, sempre contro i
Briganti. I piccoli atleti fanno vedere movimenti interessanti, e cominciano a muoversi come
una squadra e non pi come singoli elementi.
Queste vittorie sono frutto di programmazione

e lungimiranza : la societ ha investito nella


formazione di allenatori competenti, in modo
da poter garantire agli atleti una formazione
completa. Lobiettivo portare ciascuno al
proprio massimo potenziale da esprimere, ma
per arrivare al massimo, prima che un grande
atleta, necessario essere un grande uomo.
La famiglia Syrako adesso una bella realt,
grazie alle famiglie, agli amici, che ci sostengono, non solo la domenica per la partita, ma
anche durante la settimana.

Sicilia

SPORT PAGINA 16 12 marzo 2015, gioved

Peppe Vinci:
Dobbiamo
voltar pagina
e guardare
con ottimismo
al prosieguo
della
stagione

Calcio a 5
A2/M, l'Augusta
si prepara
per il rusch
finale
E'

In foto, azione di gioco


della Teamnetwork

Pallamano play off, Al PalaLoBello


arriva il Dorica obbligatorio vincere
La

Poule PlayOff della Serie


A 1^ Divisione Nazionale si
prepara ad entrare nel vivo.
Antipasto
delle
semifinali e della
finale per il titolo
di campione dItalia 2014/15, la
2^ fase del massimo campionato
al maschile ha visto disputarsi nel
week-end scorso
la sua prima giornata e riserver, da qui all11
Aprile prossimo,
gare avvincenti e
combattute.

L'Albatro deve cancellare il passo falso nel match di esordio dei play off di Fondi
che potrebbe ridare la seconda posizione solitaria a Calvo e compagni
Anche questanno
lapertura
della Poule PlayOff coincide, per
gli
appassionati dellhandball,
con il consueto
appuntamento
settimanale
su
RAI Sport.
Con una novit
rispetto alle precedenti stagioni,
grazie allaccordo
raggiunto tra la
FIGH e la RAI:
il match settimanale della 2^ fase

(Poule Play-Off)
e dei Play-Off
(semifinali e finale) di Serie A
sar
trasmesso
in diretta gioved. La squadra
in palla e pronta
per ricominciare.
Dobbiamo voltare pagina e guardare con ottimismo al prosieguo
della stagione.
E moderatamente ottimista Peppe
Vinci alla vigilia
della delicata sfi-

da interna di oggi,
gioved 12 marzo,
alle 18, al PalaLobello
contro
Dorica. LAlbatro
deve cancellare il
passo falso di sabato scorso a Fondi e guadagnare
una vittoria che le
consentirebbe di
tornare, con ogni
probabilit,
da
sola al secondo
posto (considerato limpegno di
sabato dei laziali
a Fasano). Vince-

Basket, lAretusa pronta a tornare


in campo dopo la sosta di Coppa Italia

ettimana di riposo per i ragazzi


di mister Anastasi
imposta dal calendario per permettere la fasi finali
della Coppa Italia di serie C . Si
torner in campo
sabato
15 marzo con la gara in
terra silana. Dopo
il terzo successo consecutivo e
il sesto posto in
classifica a quota
20 arrivato, contro
lFp Sport, in cui

ha visto gli aretusei partire in salita


e, venendo fuori
alla distanza, mostrando nellultima
frazione sprazzi di
una buona pallacanestro. Fase delicata della stagione
dove ad attendere
il quintetto siracusano sono dopo
la trasferta di Cosenza, tre impegni
molto
probanti
davanti al pubblico amico che potrebbero dare un

nuovo volto alla


classifica
finale.
"Ancora un passo
avanti in classifica
e un miglioramento da un punto di
vista del giocospiega Alessandro
Anastasi- abbiamo
avuto un inizio in
sordina, subendo
il loro gioco dinamico. Poi abbiamo
preso le giuste contromisure, e siamo
venuti fuori alla
distanza. Adesso,
grazie alla sosta,

abbiamo
avuto
la possibilit di
valutare meglio
le condizioni di
alcuni infortunati, primo fra tutti
Casiraghi. Vorremo chiudere in
bellezza, cercando di migliorare
la nostra classifica. Sono convinto
che, al completo,
questa
squadra
possa offrire un
rendimento decisamente superiore".

re contro la squadra marchigiana


significherebbe
infatti andare a
quota 9 punti nella speciale classifica dei playoff
del girone C del
massimo campionato di pallamano
maschile.
Non
sar un impegno
semplice per la
Te a m n e t w o r k
che, per, non
pu
sbagliare.
Siamo carichi e
vogliosi di riscatto ha proseguito
lallenatore aretuseo -. Mi aspetto
un approccio alla
gara
completamente diverso da
quello di Fondi.
Dovremo essere
pi determinati e
aggressivi e, soprattutto, sbagliare il meno possibile in difesa.
Unico
assente
linfortunato Calvo, per il resto tutti a disposizione
del tecnico, che
vuole una prestazione convincente ed un successo
che spinga in alto
il morale ai suoi
giocatori.
La gara sar trasmessa in diretta
streaming sul sito
internet di Raisport ed in differita su Rai Sport 2
alle ore 23.

stata una settimana di riposo per


il campionato di
serie A2 di calcio
a 5 per dar spazio
alle Final Eight di
Coppa Italia che si
disputata a Treviso. Una pausa che
arrivata nel momento giusto per
la Rinaldi Band per
poter dare modo a
Fortuna e Jorginho
di riprendersi dai
rispettivi infortuni, anche se quest
ultimo non potr
prendere parte alla
prossima gara poich
squalificato
e per permettere
a tutti gli altri di
prendere un po di
respiro dopo lintensit delle gare
degli ultimi due
mesi e ricaricare
le batterie in vista del rush finale.
Dobbiamo elogiare questi ragazzi
dice il presidente
Giovanni Santanello che stanno
veramente facendo un campionato
straordinario. Non
era facile uscire indenni dalla gara di
Genzano e sotto di
due reti, contro una
squadra attrezzata
per fare il salto di
categoria, sono riusciti ad agguantare
un pari insperato. I
play off non sono
mai stati una nostra
priorit, a differenza di chi ci insegue,
non dobbiamo fare
nessun
calcolo,
giocheremo tutte
le gare al massimo,
poich il raggiungimento di questo
traguardo sarebbe
la giusta ricompensa per i sacrifici
fatti da tutti noi".