Sei sulla pagina 1di 9

Cronaca

Societ

Bancarella solidale
per aiutare una madre
a riabbracciare i figli

Carnevale Palazzolo
Primo premio
a La stella di Sirio
A pagina sette

Quotidiano della Provincia di Siracusa

A pagina cinque

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
www.libertasicilia.it
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
sabato 21 febbraio 2015 Anno XXVIIi N. 43 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00

Osservatorio. La Uiltec chiede un incontro con lassessore regionale

Il Gip accoglie le richieste del Pm

Centrale Enel di Augusta Archiviata


la vicenda
Sindacato chiama Regione piscina
Riconversione in termovalorizzatore in tempi celeri
sanit

di Salvatore Maiorca

Comitato
consultivo
dellAsp

La centrale termoelettrica

Pierfrancesco Rizza
stato confermato alla
presidenza del Comitato consultivo dellAsp di
Siracusa, vice presidente
stato eletto per acclamazione Fernando Peretti.
Il rinnovo delle cariche
del nuovo Comitato consultivo aziendale per gli
anni 2014-2016 avvenuto stamane nel corso della
riunione di insediamento
che si svolta nella sala
conferenze della Direzione generale con la partecipazione dei rappresentanti
delle 34 associazioni componenti.

Sono stati sospesi, dal


Consorzio nazionale Manital, oltre dieci lavoratori
socialmente utili.

a Guardia di Finanza
impartisce agli studenti
lezioni di legalit. Nella
giornata di ieri.

A pagina due

A pagina due

A pagina sei

CRONACA

Sospesi
dieci Lsu
scuola

fiamme gialle

Lezioni
di legalit
a Lentini
L

TURISMO

Riparte
Sicilia
dinverno

Enel di Augusta devessere


riconvertita in termovalorizzatore, previa bonifica del
territorio e in stretto coordinamento con un efficiente
sistema di raccolta differenziata dei rifiuti sul territorio di
bacino. Per questo obiettivo il
segretario territoriale di categoria della Uiltec, Emanuele
Sorrentino, e il segretario
regionale, Antonio Ferro.

uova edizione per la


kermesse Sicilia dInverno. Ieri mattina la presentazione negli uffici della
Sac. E un accordo di comarketing tra le compagnie aeree.

A pagina dodici

A pagina tre

Si chiude definitivamente e in pochi mesi la vicenda relativa alla costruzione della piscina nella villa
dellex assessore regionale Maria Rita Sgarlata. Il
Gip del tribunale di Siracusa, Michele Consiglio.
A pagina tre

Solarino: doppio incendio


con tre auto danneggiate
La tranquilla Solarino stata squarciata la notte scorsa
dallincendio di tre
automobili, amdate a
fuoco in due distinte
circostanze.
A pagina cinque

Cronaca di Siracusa 2
POLITICA

Costituita
Alleanza
Sociale
Sicilia

Sicilia 21 febbraio 2015, sabato

Il 15 gennaio scorso nato un nuovo movi-

mento politico a Siracusa. Si tratta di Alleanza Sociale Sicilia i cui principi ispiratrici
si basano sulle linee guida di un personaggio
importante della destra italiana, Giorgio Almirante, cio quelle di una destra sociale al
servizio dei cittadini, che ripudia la vecchia
logica partitica, dove i responsabili sono al
servizio di tutti, perch tutti abbiano pari

21 febbraio 2015, sabato

dignit e tutti siano al servizio della collettivit


siracusana e non soltanto. La sede amministrativa
del nuovo movimento politico che si ispira ai valori
della destra sociale si trova in via Alessandro Rizza, al civico numero 41 nel capoluogo aretuseo. Il
presidente il geometra Alessandro Altamore, vice
presidente il dott. Salvatore Bisicchia, segretario
Roberto Giuffrida, consiglieri il geometra Stefano
De Carlo e Corrado Piemotesi.

rizza confermato presidente

Comitato
consultivo
Rinnovate
le cariche
Pierfrancesco Rizza
stato confermato alla
presidenza del Comitato consultivo dellAsp di Siracusa, vice
presidente stato eletto per acclamazione
Fernando Peretti.
Il rinnovo delle cariche del nuovo Comitato consultivo aziendale
per gli anni 2014-2016
avvenuto stamane
nel corso della riunione di insediamento che

si svolta nella sala


conferenze della Direzione generale con
la partecipazione dei
rappresentanti delle 34
associazioni componenti.
Alla presenza del presidente della conferenza dei Comitati consultivi delle Aziende
sanitarie siciliane Pieremilio Vasta e della
referente aziendale per
il Comitato consultivo

nonch referente responsabile della Rete


civica Lavinia Lo Curzio, il direttore generale dellAsp di Siracusa
Salvatore Brugaletta
ha sottolineato il fondamentale ruolo che le
associazioni rivestono
per una partecipazione
attiva dei cittadini nella governance aziendale: E un momento di
particolare importanza ha detto poich

Maria Carla Di Domenico, responsabile unico del procedimento, non resta che indire la gara dappalto per dare il via
ai lavori. Lavori che consistono nella realizzazione di un impianto fotovoltaico, in un progetto di miglioramento dellattrattiva degli spazi scolastici e degli impianti e delle attrezzature sportive. Unattenzione verso la scuola nel giorno in
cui gli studenti hanno inscanto un corteo funebre di protesta
che confluito in piazza Archimede, davanti alla Prefettura.
Lamentano la scarsa attenzione alla manutenzione, aule fatiscenti e laboratori inutilizzati.

Archiviata linchiesta
sulla piscina della Sgarlata
Archiviate le posizioni dellex assessore e dei quattro
dirigenti della
Sovrintendenza

Qui sopra, la riunione del comitato consultivo.

rappresentate i cittadini che sono protagonisti nelle scelte e nelle


decisioni dellAzienda
che puntano a migliorare la qualit della
risposta ai bisogni sanitari espressi dal territorio. La parola dordine alleanza ha
aggiunto per condividere strategie ed
esigenze che esprime
il territorio in maniera
trasparente, con pro-

fessionalit ed umilt,
in un confronto leale
e costruttivo nellindividuazione
delle
migliori soluzioni. Il
direttore generale ha
auspicato la partecipazione come uditori
anche di tutte le altre
associazioni esistenti
nel territorio non componenti il Comitato, a
testimonianza di una
apertura che veda tutti concordi. Brugaletta

Sospesi dieci Lsu


che facevano pulizie
nelle scuole superiori
loro salario. Alcuni di questi stanno percependo appena 300 euro e
non sembrano esserci segnali di disponibilit a sfruttare, come da accordo siglato il 5 maggio scorso, lo
strumento contrattuale della banca ore che dovrebbe tutelare lorario di lavoro degli addetti e che
invece stata utilizzato decurtando
ore gi lavorate.
Da un mese continua la Carasi attendiamo di essere convocati
dallUfficio del lavoro per avviare
una conciliazione collettiva. Ma,
mentre in altre realt siciliane si
procede, qui a Siracusa, inspiegabilmente, non ci si vuole caricare

on una somma complessiva di poco superiore ai 650 mila euro


(progetto Pon, fondi strutturali europei), partiranno presto, appena
sar espletata la relativa gara di appalto, i lavori di riqualificazione
dellistituto Moncada di Lentini. Gi esecutivo il progetto redatto
dallUfficio tecnico della Provincia regionale di Siracusa oggi Libero
Consorzio Comunale, per cui al preside dellistituto, la dottoressa

Cronaca di Siracusa

CRONACA. il gip consiglio ha emesso il decreto

intervento della fisascat cisl

Sono stati sospesi, dal Consorzio


nazionale Manital, oltre dieci lavoratori socialmente utili impegnati nel servizio di pulizia delle
scuole superiori della provincia
di Siracusa. Il provvedimento
colpisce una parte delle oltre 60
persone che, nellultimo periodo,
hanno garantito gli interventi
allinterno degli edifici scolastici.
Unemergenza occupazionale
di non poco conto ha dichiarato
il segretario generale della Fisascat Cisl Ragusa Siracusa, Vera
Carasi Manital, subentrato
nellaprile dello scorso anno, ha
sospeso i lavoratori e bloccato il

Fondi per riqualificare


listituto Moncada di Lentini

Sicilia 3

questa responsabilit. La Fisascat


Cisl, come ha pi volte ripetuto il
nostro segretario nazionale generale aggiunto, Giovanni Pirulli, intende avvalersi di qualsiasi strumento
a disposizione di legge per tutelare
questi lavoratori.
Molti di loro, in questi anni, conclude Vera Carasi sono stati seguiti e accompagnati alla pensione.
Adesso il nostro impegno rivolto
a quanti, improvvisamente, sono
stati sospesi dopo la mancata aggiudicazione dellappalto Consip
che riguarda i servizi agli enti pubblici.
R.L.

ha quindi evidenziato
la qualificante presenza di Pieremilio Vasta
allincontro di oggi
che testimonia ha
detto limpegno che
lo stesso profonde in
Sicilia, se pensiamo
alla Rete civica della salute che affianca lAssessorato, una
nuova strada di reale
condivisione e partecipazione dei cittadini.
Ho constatato che a
Siracusa, e per tale ragione ho voluto essere
presente ha aggiunto
Pieremilio Vasta vi
sono condizioni particolari che consentono
di realizzare un modello di rapporto di governance tra i cittadini e
lAzienda da esportare
in tutte le altre realt
siciliane.
Ringrazio tutte le
associazioni per la fiducia e la stima manifestate ha dichiarato
il presidente del Comitato consultivo Rizza
. Lobiettivo primario
delle prossime attivit
sar lavvio della Rete
civica della salute con
lindividuazione dei
riferimenti civici per
lo svolgimento di una
concreta attivit di integrazione sulle politiche aziendali a tutela
della salute del cittadino.

Si chiude definitivamente e
in pochi mesi la vicenda relativa alla costruzione della
piscina nella villa dellex
assessore regionale Maria
Rita Sgarlata. Il Gip del tribunale di Siracusa, Michele Consiglio, accogliendo
la richiesta della Procura
di archiviare il caso, ha
definito infondate le notizie di reato. La vicenda era
legata ai lavori di riconfigurazione del parco, realizzazione di un solarium
e di una piscina prefabbricata fuori terra, nella villa
di contrada Isola dellex
assessore regionale Maria
Rita Sgarlata, entro il limite dei 150 metri dalla costa.
Ieri mattina stato sancito
lultimo atto dellinchiesta
giudiziaria, costate nel settembre scorso alla Sgarlata
le dimissioni da assessore
allAmbiente e la rimozione di quattro dirigenti della
Sovrintendenza ai beni culturali di Siracusa.
Il Gip ha archiviato la posizione della Sgarlata e
anche quella degli altri
quattro indagati, la sovrintendente Beatrice Basile
e i dirigenti della Sovrintendenza siracusana Rosa
Lanteri, Alessandra Trigilia e Aldo Spataro, a capo
dei settori rispettivamente
Archeologico, Paesaggistico e Architettonico.
Il giudice per le indagini preliminari ha accolto
appieno le deduzioni del

In foto, la piscina della discordia.

pubblico ministero, non


prospettando allo stato degli atti, lutilit di ulteriori
indagini. Le considerazio-

ni della magistratura hanno


portato a chiarire che era
infondato il sospetto dirregolarit, che il dirigente

generale del Dipartimento


dei Beni Culturali aveva
sollevato sui lavori che lex
assessore Sgarlata ha rea-

ieri la presentazione delliniziativa

Nuova edizione
per Sicilia dinverno
N

uova edizione per la kermesse Sicilia


dInverno. Ieri mattina la presentazione negli uffici della Sac. E un accordo
di co-marketing tra le compagnie aeree
Vueling e Volotea, gli albergatori e gli
enti e le associazioni del territorio per
promuovere la Sicilia nel periodo di bassa stagione.
E un progetto globale di turistico regionale, che mette in rete destinazioni
e operatori sotto lunico brand Sicilia. Nel dettaglio, in Sicilia dInverno
2015 ciascun attore fornisce il proprio
contributo per raggiungere un fine condiviso: aumentare il flusso turistico durante il periodo di bassa stagione. Il vettore
aereo offre quindi una tariffa agevolata, lalbergatore un contributo sul soggiorno, il territorio le risorse per dare il
massimo dellimpulso. Liniziativa ha

unorigine siracusana ed infatti realizzata e gestita da Siracusa Turismo, con il


supporto di vari enti e associazioni, quali le Camere di commercio di Catania,
Ragusa e Siracusa, Confindustria Turismo e Alberghi Sicilia, Confcommercio Federalberghi Sicilia, Confesercenti
AssoTurismo Sicilia, Distretto Valle dei
Templi e Sicilia Convention Bureau. Ricorda la genesi siracusana del progetto il
presidente della Camera di Commercio
di Siracusa, Ivan Lo Bello. Lidea si
sviluppata inizialmente a Siracusa, ma
man mano si allargata e oggi riguarda
lintera Isola, perch, sia chiaro, il brand
importante Sicilia.
Ritengo infatti di grande utilit farla finita con la parcellizzazione dellofferta
turistica, una politica che storicamente
non ha pagato.

lizzato nella sua villa. Le


indagini, delegate ai Carabinieri Tutela Patrimonio
Culturale e al Corpo Forestale dello Stato, sono state
caratterizzate dallanalisi
della documentazione depositata presso gli Uffici
del Comune di Siracusa
e della Soprintendenza ai
Beni Culturali.
Gli investigatori hanno anche eseguito un sopralluogo e acquisito numerose
informazioni testimoniali.
Gli atti istruttori compiuti
sui vari aspetti della vicenda, hanno permesso agli
inquirenti di evidenziare
che i funzionari della Soprintendenza di Siracusa e
degli uffici comunali, che
hanno emanato i provvedimenti autorizzatori richiesti
dallex assessore Sgarlata,
hanno operato nel pieno
rispetto della normativa
urbanistica, edilizia e di
settore ma anche nellosservanza di disposizioni
amministrative interne.
Insomma, un vero e proprio
buco nellacqua che motiva
la professoressa Sgarlata a
prospettare unazione risarcitoria, indicando, come
lei stessa ha avuto modo di
chiarire, alla magistratura
precisi elementi e spunti
dindagine perch si proceda nei confronti di tutti
quelli che hanno partecipato a costruire maldestramente un castello di sabbia
nei miei confronti al solo
fine di diffamarmi, calunniarmi e costringermi alle
dimissioni.
Si chiude cos una vicenda
giudiziaria nata male e finita peggio per coloro che
volevano colpire lassessore e la Sovrintendenza ai
beni culturali di Siracusa.
Si detto, infatti, che il
dossier era stato costruito
ad hoc per fare pagare ai
dirigenti e allassessore il
fatto di essersi interessati di
diversi casi relativi a interventi consistenti sul territorio da parte di costruttori.
Una sorta di metodo Boffo
come ebbe modo di definirlo anche il vertice regionale
del partito democratico.
R.L.

Cronaca di Siracusa 4

Sicilia 21 febbraio 2015, sabato

21 febbraio 2015, sabato

citt. stanziati 120 mila euro per valorizzare il sito

Riflettori puntati
su Noto antica

La giunta comunale netina ha stanziato


la somma per consentirne una migliore fruizione

oto antica otterr un


finanziamento per la valorizzazione del sito archeologico.
La giunta comunale di
Noto ha approvato un
nuovo progetto esecutivo. Gli interventi previsti
dallamministrazione comunale netina riguarderanno la valorizzazione
e il recupero dei percorsi
storici dellabitato distrutto della citt che sorgeva sul monte Alveria.
Un progetto dallimpo,
distrutta dal terremoto
del 1693. Limporto complessivo di 120 mila
euro: cifra finanziata tramite la partecipazione del
comune netino al bando
Psr Sicilia 2007 2013,
Asse 3 Qualit della via
nelle zone rurali e diversificazione delleconomia
rurale, Azione A Realizzazione di interventi di
ripristino di siti di elevato
pregio naturalistico e paesaggistico).
Il progetto stato redatto
dallarchitetto Raffaele
Di Dio che nella relazio-

In foto, Noto antica. Sotto, Matteo Renzi.

ne finale si avvalso anche della collaborazione


degli archeologi Lorenzo Guzzardi e Agostina
Musumeci, per fornire
qui riferimenti storici su
cui basare le priorit di
intervento. Le rovine di
Noto Antica, risalenti al
terremoto del gennaio
del 1963, rappresentano
un patrimonio importante per la citt, e con gli

interventi in programma
lamministrazione conta
di ripristinare laccessibilit in alcuni punti del
sito, ma anche aumentarne la sicurezza, in un
luogo che mischi storia,
natura e archeologia.
I muri in pietra, i sentieri
e le piste che erano state
tracciate nellantica Netum, sono infatti da considerarsi beni naturali e

paesaggistici di pregio.
Nel dettaglio, i lavori riguarderanno innanzitutto
la bonifica dei terreni infestati dalle erbacce, dai
rifiuti e da quanto possa
compromettere laspetto
paesaggistico del sito o
possa costituire minaccia
di incendio. Lavori che
saranno eseguiti manualmente e con lausilio dei
decespugliatori a spalla.

I sentieri naturali, con


larghezza di un metro e
cinquanta circa, saranno
ripristinati, con la ripulitura, il fondo in terra battuta e opere in pietrame
per favorire il deflusso
delle acque piovane.
Sar ricreata unantica
pista di circa seicento
metri, con materiale di
cava arenaria, nel rispetto
della naturale pendenza.
Previsti, inoltre, interventi di potatura dove lo
sviluppo della flora sembra eccessivo, la sistemazione dei muri in pietra e
la realizzazione di alcune
staccionate in legno, per
permettere lattraversamento a piedi dei sentieri e dei percorsi. Con
lapprovazione di questo
progetto, lamministrazione conferma le intenzioni di voler puntare sul
sito di Noto antica, per
provare a farla rientrare
nei percorsi turistici. Per
farlo, ha avviato anche
altri progetti, come quello multimediale Efian, oltre allesproprio di alcuni
appezzamenti di terreno
per migliorare i collegamenti con il centro storico. La vecchia Netum,
distrutta dal terremoto
l11 gennaio del 1693,
non pu essere ricordata
soltanto in occasione della Fesa dellAlveria, meta
di turisti da ogni parte del
mondo che rimangono
affascinati da un sito racconta la storia di una citt
gloriosa poi rinata pochi
chilometri pi in l.

tra i partecipanti anche Anna Deluca del Principe di Napoli di Augusta

Buona scuola domani


a Roma la commissione

l Governo si appresta a predisporre i decreti


attuativi dei principi contenuti nei documenti della buona scuola. Si tratta del progetto
conclusivo di riforma della scuola, che ha lobiettivo di migliorare e qualificare il sistema di
istruzione e formazione. Laffermazione della segretaria provinciale del partito democratico, Carmen Castelluccio, che interviene sullargomento: Lampio documento entra ora nella
fase legislativa. Il metodo scelto una assoluta
novit,in particolare i componenti del gruppo
di lavoro i mille per la buona scuola seguiranno i lavori delle commissioni parlamentari
e offriranno il loro contributo avvalendosi anche dei social network e del forum attivo per
commentare,integrare,contestare le proposte
della riforma della Buona scuola,
Il premier Matteo Renzi ha commentato questa
scelta come unesperienza inedita. Difficile ma
entusiasmante. Abbiamo bisogno di almeno
mille persone in Italia innamorate della scuola

che ci affianchino con il loro entusiasmo e il loro


amore per la scuola per portare fino in fondo questa riforma".
Come rappresentante della scuola per la provincia di Siracusa seguir i lavori come componente
della commissione i 1000 per la Buona scuola
Anna Deluca del 1 istituto comprensivo Principe di Napoli di Augusta che parteciper allevento di apertura dei lavori che si terr a Roma
domani La Scuola che cambia, cambia lItalia
dove sar presente il Presidente del Consiglio
Matteo Renzi per festeggiare il primo anno di governo con la scuola.
Come segretaria del partito democratico siracusano provinciale - dice la Castelluccio - ritengo molto importante che anche la provincia di
Siracusa, grazie alla disponibilit a voler partecipare, possa portare il proprio contributo alla
discussione sullimportante progetto di Riforma
della scuola .
R.L.

Sicilia 5

Cronaca di Siracusa

CRONACA. Canicattini
La tranquilla
Si torna
cittadina a
pochi passi in aula
dal capoluo- venerd
go scossa
stato convoda due epi- E
cato dal Presisodi avvenu- dente Antonino
Zocco il Consiti nel giro
glio comunale
di Canicattini
di due ore
In foto, lincendio
che ha distrutto
una delle vetture.

Solarino: due incendi


per tre auto danneggiate

a tranquilla Solarino stata squarciata la notte scorsa


dallincendio di tre
automobili, amdate a
fuoco in due distinte
circostanze.
Per due volte i soccorritori sono dovuti precipitarsi a
Solarino, a causa
dellincendio di tre
automobili in due
distinti momenti e
luoghi della cittadina alle porte del
capoluogo. In entrambe le circostanze stato necessario
lintervento di una
squadra dei Vigili

I vigili del fuoco non hanno rilevato elementi utili


per risalire alle cause del danneggiamento

del Fuoco della sede


centrale per domare
gli incendi. Il primo allarme scattato intorno all1.30
quando ad andare in
fiamme stata una
Seat Ibiza parcheggiata in via Cavour.
Il fuoco pare sia divampato dal vano
motore dellauto e
le fiamme in breve
hanno lambito anche
la parte posteriore di
un Suv Toyota Rav4,
parcheggiato vicino
alla prima vettura. Il

tempo di completare lintervento in via


Cavour, che alla sede
dei vigili del fuoco
scattato un nuovo allarme incendio
sempre a Solarino. In
questa seconda circostanza andata completamente distrutta
la vettura coinvolta
nel rogo. La segnalazione scattata un
quarto dora prima
della 4 del mattino. I
Vigili del fuoco hanno spento le fiamme
che avevano avvolto

una Fiat Grande Punto in sosta in via Solferino, di propriet


di una donna. In entrambi gli episodi, i
soccorritori non hanno rilevato elementi
sufficienti a determinare le cause che
hanno provocato il
danneggiamento delle vetture. Le indagini sono state avviate
per entrambi i casi
dai carabinieri della
stazione di Solarino.
Lincendio delle auto
un fenomeno che

riguarda una parte dei comuni del


Siracusano. La statistica riporta incendi
a Siracusa, Lentini,
Avola, Floridia, Pachino. Per la stragrande maggioranza
dietro ogni incendio
c la mano di qualche piromane fosse
solo per vendicare
uno smacco subito o
per dare una lezione
al proprietario della
vettura. Molte volte,
per, si tratta di corto
circuiti e autocombustione che provocano
roghi e danneggiamenti.

Bagni, dopo
la seduta dello
scorso 13 febbraio sulla presentazione della
nuova Giunta e
sulla geografia
politica allinterno dello stesso
Consesso civico.
La nuova convocazione, in seduta ordinaria,
stata fissata per
Venerd 27 Febbraio alle ore 21,
allordine del
giorno: Ricostituzione Gruppi consiliari e
comunicazione
al Presidente dei
nominativi dei
Capi-gruppo.
Ricostituzione
Commissioni consiliari
permanenti.
Nomina di tre
consiglieri comunali in seno
al Consiglio
dellUnione dei
Comuni Valle
degli Iblei.

Domani iniziativa in occasione del mercatino tradizionale domenicale di piazza S. Lucia

Bancarella solidale
per aiutare mamma
a riabbracciare i figli

na
bancarella
solidale per una
missione umanitaria, quella di aiutare due bambini
dellEritrea a ricongiungersi con
la loro mamma
che vive ormai da
diverso tempo a
Siracusa.
Una mamma che
soffre tanto per la
lontananza dai propri piccoli, che vorrebbe avere al suo

fianco per crescerli e


accudirli. Questa la
storia di una donna
che ha dovuto subire violenze e che
vittima di soprusi
di ogni tipo che le
hanno causato danni permanenti cosi
come
dimostrano
le perizie mediche
appena entrata in
Italia-. La donna ha
un unico desiderio:
quello di ritrovare e
riabbracciare i pro-

pri piccoli figli. Il


caso stato preso a
cuore da numerosi
cittadini siracusani,
alcuni dei quali hanno avviato una vera
e propria gara di solidariet. Ognuno si
tassa di pochi spiccioli per consentire
di raccogliere fondi
in grado di essere
daiuto alla mamma. Ed proprio
per questo motivo
che domani al mer-

In foto, bancarella solidale.

cato di piazza Santa


Lucia sar presente
uno stand in cui si
vendono dei gadget,
mentre sar avviata
anche una pesca di

beneficenza e in tanti
saranno presenti anche con animazione
per bambini. Lunico
scopo delliniziativa quella di dare

una concreta mano


daiuto alla donna
extracomunitaria
che vuole tornare a
vivere insieme con
i suoi figlioletti.

societ 6

a Guardia di Finanza
impartisce
agli studenti lezioni di legalit. Nella
giornata di ieri presso lIstituto Superiore Alaimo del
Comune di Lentini,
si tenuto il primo
incontro delle Fiamme Gialle con gli
studenti, per parlare
di cultura della legalit economica.
La Dirigente Dott.
Anna De Francesco
ha accolto e rivolto
un indirizzo di saluto al Comandante
Provinciale
della
Guardia di Finanza di Siracusa, Colonnello Antonino
Spampinato, ed i
suoi collaboratori/
relatori: il Comandante della Compagnia di Augusta
Capitano Domenico
Peluso, la Valentina
Arrigo ufficiale allieva dellAccademia del Corpo ed il
Comandante della
locale Tenenza Luogotenente Pietro Risuglia.
Il Comandante Provinciale
Antonino Spampinato ha
introdotto i lavori
della giornata esaltando la validit
delliniziativa che
trae origine da un
Protocollo dintesa
tra il Comando Generale della Guardia
di Finanza ed il Ministero dellIstruzione, dellUniversit e
della Ricerca finalizzata a promuovere,
nellambito
dellinsegnamento
Cittadinanza e Costituzione, un programma di attivit a
favore degli studenti
della scuola primaria e secondaria.
Lintento di far
maturare la consapevolezza del valore
della legalit economica, con particolare riferimento
alla
prevenzione
dellevasione fiscale e dello sperpero
di risorse pubbliche,
delle falsificazioni,
della contraffazione, nonch del contrasto allo spaccio
ed al consumo di sostanze stupefacenti.
La Guardia di Finanza, di concerto con il predetto

Sicilia 21 febbraio 2015, sabato

Allevento
hanno partecipato oltre
150 studenti
degli Istituti
Alaimo, del
liceo artistico
e geometra e
Liceo scientifico e classico di
Lentini

Guardia di Finanza
tra i banchi dellAlaimo
per lezioni di legalit
Dicastero, ha cos
sviluppato il progetto denominato
Educazione
alla
legalit economica che, a partire
dallanno scolastico
2012/2013, prevede
lorganizzazione,

a livello nazionale,
di incontri presso le
scuole orientati a:
creare e diffondere il concetto di
sicurezza economica e finanziaria; affermare
il messaggio della

convenienza della
legalit economicofinanziaria; - stimolare nei giovani una
maggiore consapevolezza del delicato
ruolo rivestito dal
Corpo, quale organo di polizia vicino

a tutti i cittadini, di
cui tutela il bene
fondamentale delle
libert economiche.
Lesortazione che
si vuole lanciare ai
giovani
studenti,
che rappresentano
il futuro del nostro

lepisodio accaduto ieri mattina a noto

Auto incustodita travolge


tre scooter e si capovolge
Si gridato al miracolo ieri mattina nel

centro storico di Noto, e, passata da poche


ore la festa del Santo Patrono, tutti hanno
pensato allo sguardo di San Corrado che si
posato sui passanti del corso. A spezzare
un tranquillo venerd mattina unautovettura, senza conducente, venir gi da via Nicolaci a tutta velocit preceduta da un forte
rumore e che ha sfiorato diversi passanti
che si trovavano al Corso.
I testimoni raccontano di aver avvertito
questa presenza quasi con uno spostamento
daria e pensando subito ad una rapina o altro atto delittuoso sono riusciti per miracolo
a scansarla mentre si ribaltava imboccando
via Arnaldo da Brescia e finendo la propria
corsa allincrocio con via Silvio Spaventa.
La folle discesa di questa macchina, una fiat
punto grigia, si arrestata perch proprio in
via Da Brescia ha travolto tre scooter, distrutti, che lhanno fortunatamente frenata.
Sul posto i Carabinieri, i vigili urbani e i vigili del fuoco che hanno provveduto a girare lautovettura per poterla trasportare via,
ed anche tante di quelle persone che dalle

Sicilia 7

21 febbraio 2015, sabato

Il luogo dellincidente.

loro case e dagli esercizi commerciali hanno


sentito i forti botti che lauto ha provocato.
Pare che la macchina fosse autorizzata a sostare in via Nicolaci, dove vige il divieto di
transito e di sosta, ma da verificare i motivi
che hanno causato la partenza autonoma e
incontrollata.
E.V.

In foto, il gruppo al
termine della lezione.
A fianco, il Comandante Provinciale della
Guardia di Finanza di
Siracusa, Colonnello
Antonino Spampinato.

Paese, quello che


chi dalla parte
giusta vince, mentre il crimine non
paga.
Allevento
hanno
partecipato
oltre
150 studenti delle
classi quinte degli
Istituti di Istruzione
Secondaria Alaimo, del liceo artistico e geometra
e Liceo scientifico
e classico di Lentini e Francofonte,
la cui attenzione
stata catturata dagli importanti interventi dei relatori
e dagli accattivanti
contributi audiovisivi trasmessi che
hanno consentito di
dedicare spazio alla
riflessione e al confronto sulle tematiche trattate.
Alliniziativa abbinato un concorso
denominato
Insieme per la legalit che ha lo scopo
di sensibilizzare i
giovani, tramite il
coinvolgimento delle scuole, sul valore
civile ed educativo
della legalit economica, nonch in
merito alle attivit
svolte dal Corpo in
tali settori, favorendo la loro espressione libera, creativa
e spontanea sulla
tematica, attraverso
una rappresentazione grafico-pittorica
o una produzione
video-fotografica.
La scadenza del termine per la presentazione dei lavori
prevista per la giornata del 30 aprile

Cronaca di Siracusa

conclusi i festeggiamenti a confalonieri

Noto ha reso omaggio


al patrono san Corrado
con messe e folklore
L

a celebrazione della
Messa Pontificale in onore
di San Corrado Confalonieri, patrono di Noto e
compatrono della Diocesi.
Il Pontificale ha avuto inizio
alle 10,30 del mattino presso la Basilica Cattedrale
di San Nicol, preceduto
dalle tre messe mattutine
per i pellegrini, e ha accolto
numerosi devoti da tutta la
diocesi. Durante la celebrazione il cancelliere della
curia, don Antonio Maria
Forgione, ha preso lettura
del decreto di indizione
dellAnno Giubilare Corradiano, firmato dal Cardinale Mauro Piacenza e
da Monsignor Antonio Sta-

In foto, festeggiamenti per san Corrado.

Il cancelliere della curia ha preso lettura del decreto


d'indizione dellanno giubilare del cardinale Piacenza

glian, che segna lapertura


del ciquecentenario dalla
beatificazione di Corrado
Confalonieri, operata da
Mons. Giacomo Umana su
mandato di Papa Leone X
il 28 febbraio 1515. Lanniversario preveder, nel periodo che va dal 19 febbraio
2015 al 19 febbraio 2016,
numerose celebrazioni liturgiche, iniziative di carit
cristiana e la concessione
dellindulgenza plenaria
da parte della Penitenzieria Apostolica, la quale si
compone di tre momenti: la

Confessione Sacramentale,
la Comunione Eucaristica
e la preghiera secondo le
intenzioni del Santo Padre,
il tutto accompagnato da
un pellegrinaggio presso la
Basilica Cattedrale di Noto
e la partecipazione ad almeno una celebrazione svolta
durante lAnno Giubilare.
Lomelia di Mons. Antonio
Staglian che ha seguito
questo annuncio ha toccato
i temi dellamore e della
carit: non si pu amare
senza conoscere, pi si conosce e pi profondamente

si ama. Questo un anno


per conoscere Corrado e
amarlo di pi dove lui ha
mostrato la verit dellamore, esortando i devoti
a conoscere sempre pi
San Corrado e le sue opere.
Mons. Staglian ha poi citato la metafora del miracolo
del pane caldo operato dal
Santo per invitare i fedeli
alla carit cristiana e al
volontariato e ha salutato
il pittore Silvio Crespi, da
lui incaricato per realizzare
una nuova immagine di San
Corrado come uomo forte

nellitineranza, la cui mistica passa dallincontrare i


poveri e procedere verso di
essi. Al termine dellomelia
il Sindaco Corrado Bonfanti
ha offerto il cero votivo che
dal 1943, con la preghiera al
Santo patrono di liberare la
citt dalle incursioni aeree
belliche, ogni anno viene
acceso in questa ricorrenza. Dopo la Comunione
Eucaristica stata letta la
preghiera molto toccante
dedicata a San Corrado da
parte dei portatori dei cilii.
La celebrazione si conclusa con linno del Santo
Patrono, colonna sonora
dellintera giornata di festeggiamenti.

primo premio da 13 mila 500 euro

Carri di Palazzolo Acreide


Vince La stella di Sirio

ssegnati i premi del Carnevale 2015


di Palazzolo. Per i carri allegorici il primo premio da 13.500 euro stato assegnato al carro La stella di Sirio titolare Ivan Tanasi; il secondo da 12 mila
euro a Magna mater: unu buonu nun lu
fai di Francesco Valvo; il terzo e quarto
ex equo da 8.750 euro ciascuno a La
pace sia con voi di Gianpaolo Benvenuto e a Scusate il ritardo di Stefano
Pannuzzo; quinto premio ex equo da 6
mila euro a Italia oggi e domani di
Mario Alibrio; sesto ex equo da 5 mila
euro a Nenti fari ca nenti si sapi di
Emilio Failla.

Per i carri in miniatura primo premio da


500 euro a Ahi serva Italia di Raffaele
Gallo; il secondo da 300 euro a Cotti
e mangiati di Egizia Sipala; il terzo da
200 euro a Ma quale crisia Carnevale
solo sorrisi di Sergio Gallo.
Per i gruppi in maschera primo premio
da 3 mila euro a Casanova di Cristian
Vitrano; il secondo da 2.500 euro non
stato assegnato; terzo e quarto premio
ex equo da 1.750 euro ciascuno a Nenti
fari ca nenti si sapi di Emilio Failla e
Vacci liscio band di Sebastiano Ferla; quinto premio da mille euro a Noi
Acrensi di Samuele Magro.

La stella di Sirio.

Dopo una prima nota di sollecito del dicembre

anutenzione ordinaria carente in Ortigia,


il Consigliere Grienti: Negare un piccolo intervento pu provocare problemi pi gravi
Il Consigliere della Circoscrizione Ortigia
Raffaele Grienti interviene sul tema della manutenzione ordinaria di strade, tombini e caditoie. Ho protocollato all'attenzione dell'Ing.
Natale Borgione una lista di piccoli ma necessari interventi di manutenzione ordinaria
individuati in alcune vie di Ortigia. Si tratta

Manutenzione carente in Ortigia


Protesta il consigliere Grienti

continua Grienti di semplici operazioni di


pulizia caditoie, ripristino tombini, lampioni o
basole di marciapiede, tutti interventi limitati
ma indispensabili per garantire la sicurezza e
la migliore fruizione possibile delle strade per
i cittadini in Ortigia. Ad oggi per, nessuna
di queste piccole operazioni stata eseguita
e questo nonostante rassicurazioni dirette pi
volte espresse dall'Ing, Borgione; inoltre, fatto che aggiunge la beffa al danno subito dai

cittadini, una riparazione avvenuta invece in


via della Pergola sotto ulteriore mio impulso stata eseguita, purtroppo, non a regola
d'arte per ben due volte, tanto che ad oggi
l'opera realizzata in modo vergognosamente
approssimativo ancora visibile a tutti. Non
immaginabile che accanto all'incuria nella
quale vengono lasciate le strade dello storico
quartiere di Siracusa si aggiunga l'inadeguatezza dei pur rari interventi di ripristino,.

CULTURA 8

A umentare

il numero dei
lettori abituali
nel nostro Paese, stimolare
i lettori occasionali, creare
un
ambiente
favorevole alla
lettura.
Questi i principali obiettivi del
Progetto sperimentale In
Vitro, ideato
dal Centro per
il Libro con
il sostegno di
ARCUS ed attuato in collaborazione con
Enti
Locali,
bibliotecari,
editori, librai,
associazioni
ed asili nido.
Il
progetto,
destinato alle
famiglie ed ai
bambini della
fascia 0-3 anni,
coinvolge sei
territori su scala
nazionale,
Biella, Lecce,
Nuoro, Ravenna,
Siracusa
e la Regione
Umbria.
La
Provincia Re-

21 febbraio 2015, sabato

Sicilia 21 FEBBRAIO 2015, SABATO

Siracusa
fra i sei
settori
su scala
nazionale
per il
progetto
in Vitro

A fianco e in basso
a destra, le bibliotechine; sotto, la d.ssa
Clelia Corsico.

Arrivano le Bibliotechine, una rete


creata dalla Provincia per le famiglie
e i bambini da 0 ai 3 anni
gionale, oggi
Libero
Consorzio Comunale, in virt
del protocollo
dintesa siglato il 18 luglio
2012 tra lEnte

di via Roma,
rappresentato
dal
dirigente
del V Settore,
Dott.
Clelia
Corsico, ed il
CEPELL rappresentato dal-

la Dott.ssa Flavia Cristiano,


ha dato vita ad
una rete che
comprende
i
Comuni, i pediatri, gli asili
nido, le
biblioteche aderenti al S.B.R.,
tra cui la Biblioteca provinciale Elio
Vittorini
di
via Brenta 41 a
Siracusa.
Durante la fase
iniziale
del
progetto sono
stati distribuiti
oltre 2 mila kit,
contenenti due
libri, la lettera del ministro
della Pubblica
Istruzione, le
brochure Nati
per Leggere e
In Vitro e la
scheda dati. 60
Bibliotechine sono state,
inoltre, consegnate alle Biblioteche,
ai
pediatri ed agli

asili nido. Ricco il calendario degli eventi


programmati
per questa prima parte del
2015, che, a
partire dal 21
febbraio e fino
al 24 marzo,
toccheranno
Biblioteche ed
ambulatori di

pediatri, su tutto il territorio


della provincia.
Saranno realizzati laboratori di lettura
ad alta voce,
ai quali parteciperanno sia
i bambini che
i genitori, nel
corso dei quali, i promotori
ed i lettori volontari, utilizzando i libri
in
dotazione
nelle Bibliotechine, daranno prova di
quanto sia divertente, oltre
che educativo,
per i bambini lascolto di
storie narrate e
quanto sia importante la lettura per il loro
sviluppo e la
loro crescita.
Il
calendario
degli eventi
consultabile
nel sito istituzionale della
Provincia
Regionale di
Siracusa oggi
Libero Consorzio Comunale
www.provincia.siracusa.
gov.it.

Sicilia 9

societ

Durante la
Da luned
celebrazione il cancel- i verbali
liere della
della
curia, don
rimozione si
Antonio Mapagheranno
ria Forgione, ha pre- al comando
so lettura
Nellottica di una
del decreto riorganizzazione
servizi finadi indizione dei
lizzata ad un pi
razionale e fundellAnno
zionale impiego
Giubilare
delle risorse umain dotazione al
Corradiano ne
Corpo di Polizia

Noto, pontificale per la festa


di san Corrado Confalonieri
s

i tenuta ieri come


da tradizione, la celebrazione della Messa
Pontificale in onore
di San Corrado Confalonieri, patrono di
Noto e compatrono
della Diocesi. Il Pontificale ha avuto inizio alle 10,30 presso
la Basilica Cattedrale
di San Nicol, preceduto dalle tre messe
mattutine per i pellegrini, e ha accolto numerosi devoti da tutta
la diocesi. Durante la
celebrazione il cancelliere della curia,
don Antonio Maria
Forgione, ha preso

Segna lapertura del ciquecentenario


dalla beatificazione del santo
lettura del decreto di
indizione dellAnno
Giubilare Corradiano,
firmato dal Cardinale
Mauro Piacenza e da
Monsignor Antonio
Staglian, che segna
lapertura del ciquecentenario dalla beatificazione di Corrado
Confalonieri, operata
da Mons. Giacomo
Umana su mandato di Papa Leone X
il 28 febbraio 1515.
Lanniversario preve-

der, nel periodo che


va dal 19 febbraio
2015 al 19 febbraio
2016, numerose celebrazioni liturgiche,
iniziative di carit
cristiana e la concessione dellindulgenza plenaria da parte
della
Penitenzieria
Apostolica, la quale
si compone di tre momenti: la Confessione
Sacramentale, la Comunione Eucaristica
e la preghiera secon-

do le intenzioni del
Santo Padre, il tutto
accompagnato da un
pellegrinaggio presso
la Basilica Cattedrale
di Noto e la partecipazione ad almeno una
celebrazione svolta
durante lAnno Giubilare.
Lomelia di Mons.
Antonio
Staglian
che ha seguito questo
annuncio ha toccato i
temi dellamore e della carit: non si pu

In maniera non ufficiale

Lambasciatore
di Israele
in visita a Noto

Visita

nella citt barocca


dellambasciatore di Israele in
Italia, Naor Gilon. Il diplomatico si recato a Noto in maniera informale, scortato dalle
guardie del corpo. Gilon rimasto incantato dalle bellezze
barocche e si soffermato in
particolare in quelle del centro
storico. Inclementi le condizioni meteorologiche per lambasciatore che ha dovuto visitare
la citt sotto una pioggia battente. Gilon nei giorni scor-

si ha partecipato a Palermo ad
un incontro con Confinidustria,
stato ricevuto dal presidente
della Regione Rosario Crocetta
e anche dal sindaco di Catania,
Enzo Bianco.
Gilon che ha gi visitato Palermo e Catania e che ha sostenuto colloqui istituzionali e partecipato a convegni intervenendo
sullecosistema israeliano, potrebbe proseguire il suo tour per
la Sicilia, visitando il territorio
ragusano.

amare senza conoscere, pi si conosce


e pi profondamente
si ama. Questo un
anno per conoscere
Corrado e amarlo di
pi dove lui ha mostrato la verit dellamore, esortando i
devoti a conoscere
sempre pi San Corrado e le sue opere.
Mons. Staglian ha
poi citato la metafora
del miracolo del pane
caldo operato dal Santo per invitare i fedeli
alla carit cristiana e
al volontariato e ha
salutato il pittore Silvio Crespi, da lui incaricato per realizzare
una nuova immagine
di San Corrado come
uomo forte nellitineranza, la cui mistica
passa dallincontrare
i poveri e procedere
verso di essi.
Al termine dellomelia il Sindaco Corrado
Bonfanti ha offerto il
cero votivo che dal
1943, con la preghiera al Santo patrono di
liberare la citt dalle
incursioni aeree belliche, ogni anno viene acceso in questa
ricorrenza. Dopo la
Comunione Eucaristica stata letta la
preghiera molto toccante dedicata a San
Corrado da parte dei
portatori dei cilii.
La celebrazione si
conclusa con linno del Santo Patrono, colonna sonora
dellintera giornata di
festeggiamenti.

municipale, da luned 23 febbraio,


sar soppresso il
servizio che veniva espletato al deposito delle auto
rimosse.
Lattivit di svincolo e restituzione
ai rispettivi proprietari o aventi
titolo, dei veicoli
sottoposti a rimozione e portati
presso la depositeria di via Sebastiano Olivieri
33, sar espletata
allufficio Verbali del Comando
in via Molo, dove
bisogna rivolgersi
per il pagamento
per il verbale di rimozione, trasporto e custodia della stessa. Poich
presso
lUfficio
Verbali vi anche
lo sportello per il
pagamento della
sanzione, operazione che non era
possibile effettuare presso il deposito, la nuova diversa
articolazione
della procedura di
svincolo dei veicoli, offrir al cittadino il vantaggio
di poter pagare
subito il dovuto,
anche a mezzo di
sistemi elettronici
e carte bancomat,
beneficiando della
riduzione del 30%
sullimporto sanzionato, cos come
prevede il Codice
della Strada, evitando in tal modo
di dover effettuare
il pagamento in un
momento successivo.

societ 10

Sicilia 21 febbraio 2015, sabato

La societ Elemata chiede


agli enti 113 milioni di danni

21 febbraio 2015, sabato

Noto, monitoraggio
continuo sulle sponde
dell'Asinaro ingrossato

Risarcimento
chiesto
alla Regione,
al Comune
e anche a 34
consiglieri
comunali
del 2010

Larea a verde della Villa Comunale


inizier a cambiare volto
Si prosegue nel percorso di riqualificazione dei luoghi
con un occhio di riguardo proprio al verde pubblico

N ei

In foto, la Pillirina
sotto, il marchese
Emanuele Di Gresy

n epilogo giudiziario quello della


societ
Elemata
Maddalena la quale ha denunciato
inspiegabili e ingiustificati ritardi e
omissioni che hanno bloccato la realizzazione di un resort
di lusso alla Pillirina
e chiede un risarcimento di oltre 113
milioni di euro per
i gravissimi danni
subiti.
Il marchese Emanuele di Gresy, amministratore
della
societ intenzionata a realizzare una
struttura ricettiva a
Penisola Maddalena,
determinato a difendersi. Larea di
propriet in questo
momento sottoposta
a vincolo di inedificabilit dopo che la
Regione, nel 2011
ha deciso di istituire
una riserva naturale
terrestre. Il vinco-

da un primo approfondito studio sulla situazione attuale

lo stato rinnovato
nel 2013 e scadr tra
pochi mesi, a giugno
del 2015. Un danno
per la societ Elemata
Maddalena
non indifferente visto che ha paralizzato la realizzazione del progetto e ha
visto il disimpegno
prima della catena
Four seasons e poi
Aman resorts, due
grandi partner internazionali di Elemata
Maddalena. Il marchese per non ci sta
e in 22 pagine riper-

corre tutta la vicenda


rivolgendosi al tribunale per chiedere un
risarcimento di 113
milioni e 708 mila
euro alla Regione, al
Comune e anche a 34
consiglieri comunali
che approvarono nel
dicembre del 2010
latto di indirizzo per
la revisione del Piano
regolatore e nellagosto del 2011 il cambio di destinazione
urbanistica delle aree
nelle quali era prevista la realizzazione
del resort. Per la so-

ciet, come si legge


nellatto di messa in
mora le azioni del
Vermexio, dellassessorato regionale al
Territorio e Ambiente
e dei consiglieri hanno assunto il carattere giuridico del dolo
e della colpa grave
violando le pi elementari e doverose
regole di condotta
amministrativa. Per
il marchese di Gresy,
che ha acquistato
unarea complessiva
di 527.570 metri quadri con destinazione
turistico-ricettiva, le
decisioni del consiglio comunale hanno
sconfessato immotivatamente tutti i
precedenti e approfonditi studi di carattere urbanistico e ambientale davanti a un
piano di lottizzazione
che era sicuramente
assentibile rispetto a
quanto previsto dal
piano regolatore.

critica in Sicilia la situazione


provocata dal maltempo. Quello di
ieri stato il quarto giorno di pioggia consecutiva e in molte localit
sono stati segnalati disagi per gli allagamenti e anche per il forte vento
che ha spezzato rami degli alberi.
Noto stata tra le pi piovose citt dell'Isola dove si sono registrati,
119 mm di acqua, e il maltempo ha
compromesso la viabilit su strade
e ferrovie; con la soppressione di
molti treni tra Siracusa e Catania.
Sulle strade e nei punti critici del
territorio netino, attraversato in pi
punti dal fiume Asinaro, i volontari dell'Avcn, coordinati dal Sindaco
e dall'Ufficio di Protezione Civile,
pronti ad intervenire. Ieri mattina,
intorno alle 7, una prima squadra
ha supervisionato la situazione segnalando immediatamente che in
contrada Commaldo ( a cui si riferisce la foto ), e alla Fiumara il fiume
si presentava ingrossato. Si provveduto cos ad impedire qualsiasi
tipo di attraversamento, non solo
per la portata dell'acqua ma anche
per i detriti e tutto quanto la corrente riesce a portare con s. Sino alle
21 sono proseguiti i sopralluoghi
e i controlli e gli uomini dell'Avcn
sono rimasti in allerta anche nella
nottata appena trascorsa, sebbene
sia diminuita l'intensit della pioggia. In ogni caso eseguiti stamane
i consueti giri di controllo, con una
macchina organizzativa pronta a
mettersi in moto per qualsiasi evenienza. Ed ora si guarda, dunque,
alle previsioni. Nella giornata di
oggi, e sino a venerd, si prevede un
leggero miglioramento, ci sar scarsa nuvolosit e prevalenza di spazi
di sereno ma non si esauriranno del
tutto le pioggie che torneranno di
nuovo nel fine settimana.

primi giorni di
marzo l'area a verde
della Villa Comunale inizier a cambiare
volto. Dopo aver dato
avvio agli interventi al
Parco Fazzello, il Parco
delle famiglie, l'Amministrazione Bonfanti
prosegue nel percorso
di riqualificazione dei
luoghi con un occhio
di riguardo proprio al
verde pubblico. Il progetto "riqualificazione
di area a verde in ambito urbano- giardinetti
comunali" partito da
un primo approfondito
studio sulla situazione attuale, sulle specie
botaniche presenti e su
quanto si vuol realizzare
proprio per riportarlo al
suo antico splendore. I
giardinetti che un tempo
i netini chiamavano "La
flora" fu ricavata verso
la met dell'ottocento su
un'area di circa 25 mila
mq, frutto della bonifica
di una zona paludosa. Essendo un giardino storico
l'obiettivo principale del
progetto stato quello
di ripristinare lo schema
originario e nel contem-

Sopra, larea a verde da riqualificare.

po garantire una fruizione sicura. Nelle 35 aiuole


presenti, dove esistono
piante e situazioni in cui
versano diverse caso per
caso, si proceder, dunque, con la preparazione
del terreno al trapianto,
vangatura, scerbatura e
potatura; rimonda del
secco; concimazione,
messa a dimora di piantine da siepe, piante
annuali e palme; pulitura
dei vialetti. Per ogni sin-

gola aiuola ci saranno,


dunque, delle specifiche
operazioni agronomiche/colturali, indicate
nel progetto con dovizia
di particolari. Basti pensare che tra le specie si
trovano: il lauro, arbusto
dalla chioma cespugliosa e conica, le roselline
da siepe, la palma nana,
il Phoenix robeelinii,
una palma originaria
dell'Asia, il Cicas, e il
Bosso da siepe. Inoltre

nuovo sar l'impianto di


irrigazione localizzata,
o micro irrigazione.
"Fa parte di una delle
attivit programmate
per la Villa- ha dichiarato il Sindaco Corrado
Bonfanti- che di fatto
la restituir in tutta la
sua bellezza e decoro
ai miei concittadini".
Non dimentichiamo che
nei giardinetti, infine, ci
sono anche statue e busti
di pregio artistico.

I pi piccoli potranno partecipare a laboratori didattici pratici e divertenti

Buscemi, Al museo "I luoghi del lavoro


contadino" un itinerario etnoantropologico
L'itinerario etnoantropologico I luoghi del lavoro
contadino di Buscemi,
che da anni affascina e
conquista ogni visitatore, da oggi aggiunge un
nuovo volto alle sue mille
sfaccettature, divenendo
museo interattivo: proiezioni, video, immagini e
suoni del passato accompagnano il percorso, mostrando mestieri e modi di
vivere ormai dimenticati.
I pi piccoli potranno
partecipare a laboratori
didattici pratici e diver-

tenti, che rimangano nei


ricordi dei bambini come
una vera esperienza, per
capire ed apprendere,
in maniera spontanea e
giocosa, il mondo in cui,
ben salde, affondano le
nostre radici.
Da marzo 2015, inoltre,
saranno attivati corsi di
formazione tenuti da personale esperto. Tra questi,
previsti corsi di restauro
lapideo, pittura ad olio,
restauro del legno, aspetti
costruttivi dei tradizionali
tamburi a cornice.

Sicilia 11

societ

rosolini

Non c
flagranza: 2
indagati
tornano liberi
A

rresto non convalidato perch non vi sarebbe


la flagranza del reato.
Tornano in libert i due
rosolinesi Bruno Monti e Giuseppe Licitra,
arrestati al regime dei
domiciliari marted
scorso in quanto accusati
dai carabinieri di tentato
furto per aver provato a
rubare circa due tonnellate di tondini in ferro dal
cantiere in cui si stanno
eseguendo i lavori per
la costruzione dellautostrada Rosolini-Modica, nelle vicinanze dello
svincolo di Rosolini.
I due indagati, difesi
dagli avvocati Nino Savarino e Angela Giunta,
sono stati subito rimessi
in libert dal giudice in
quanto mancherebbe la
flagranza del reato.
In pratica non sono stati
colti sul fatto, dato essenziale per convalidare
larresto.
I carabinieri erano intervenuti a seguito di
una segnalazione di un
passante che si era insospettito vedendo delle
persone caricare su di un
furgone il ferro del cantiere, quel giorno chiuso
a causa della pioggia
battente.
Scoperti, i due si sono
dati alla fuga ma i militari
dellArma li avrebbero
riconosciuti fermandoli
successivamente in un
chiosco ancora sporchi
di fango e con i vestiti
bagnati.
Il furgone, in dotazione
alluso di Bruno Monti,
stato sequestrato ed il ferro riconsegnato alla ditta.
Da chiarire vi sarebbe
soprattutto la posizione
di Giuseppe Licitra,
incensurato, arrestato
dai carabinieri perch
trovato nel chiosco in
compagnia di Bruno
Monti. Il processo far
adesso il suo corso - affermano gli avvocati dei
due imputati -, ma per
quanto ci riguarda non
sono stati loro.

attualit 12

Sicilia 21 febbraio 2015, sabato

21 febbraio 2015, sabato

LOSSERVATORIO

Discussione cominciata. Ma da concludere in fretta. Per decidere e agire

Centrale Enel di Augusta


sindacato chiama Regione
La Uiltec chiede un incontro con assessore e presidente della commissione

di Salvatore Maiorca

a centrale termoelettrica Enel di


Augusta devessere
riconvertita in termovalorizzatore,
previa bonifica del
territorio e in stretto coordinamento
con un efficiente
sistema di raccolta
differenziata dei rifiuti sul territorio di
bacino. Per questo
obiettivo il segretario territoriale di categoria della Uiltec,
Emanuele Sorrentino, e il segretario
regionale, Antonio
Ferro, chiedono
un incontro con
lassessore regionale delle Attivit
produttive, Linda
Vancheri, e con
il presidente della
rispettiva commissione dellArs, Bruno Marziano.

Emanuele Sorrentino e Antonio Ferro chiamano in causa Linda Vancheri e Bruno Marziano:
Indispensabile un coordinamento regionale
E indispensabile
un coordinamento
regionale in questa

vicenda afferma
Emanuele Sorrentino. Si tratta in-

fatti di una vicenda


che non pu esser
lasciata esclusiva-

societ Pioggia senza danni gravi. Lo stellone assiste questa citt

Siamo usciti quasi


indenni dal tour de
force della pioggia di
questi giorni. Ma solo
grazie allo stellone
che spesso ci assiste.
Rimangono per altri
giorni di pioggia da
affrontare. E rimangono a nudo i due punti
deboli della citt: viale Cadorna con zone
limitrofe e contrada
Pantanelli. In entrambe le zone il problema
di natura strutturale. E richiede due tipi
dinterventi: uno di
miglioramento della infrastrutturazione
del territorio, laltro
di manutenzione costante. Ma n luno n
laltro si fanno. Non
va meglio (ma va comunque meno male)
in viale Teracati.
Speriamo di otte-

Sul territorio urbano e suburbano


incombe il rischio idrogeologico
Dopo la disastrosa alluvione del 1951 nessuna (o quasi)
pulizia nei canali dei Pantanelli. Simpieghino i forestali

mente nelle mani


dellEnel, attuale
proprietario della
centrale ex Tifeo in
dismissione entro
questanno. Sono
tante infatti le competenze che devono intrecciarsi per
il buon fine della
iniziativa: Enel,
Regione, Comuni
e vari soggetti che
non mancano mai
dalle nostre parti.
LEnel innanzitutto sottolinea
Sorrentino non
pu pensare di
uscirsene con una
semplice riconversione dellimpianto. Occorre preliminarmente, a cura e
a carico dellEnel,
la bonifica del territorio sul quale la
centrale in esercizio fin dal 1959.
Il primo gruppo da
70 megawatt entr
nere i fondi per una
miglior sistemazione
strutturale aveva
affermato nel 2013
il deputato regionale Enzo Vinciullo.
Ho infatti chiesto
uno stanziamento di
500 milioni sul Fers
(Fondo sociale europeo) 2014-2020 per
la pulizia degli alvei
di canali e torrenti e il
consolidamento delle
loro sponde. Ma non
accaduto nulla. E rimane insoluto il problema strutturale.
E qualche volta affiorata la proposta di
utilizzare i tanti forestali per la pulizia
dei canali. Ma non
se n fatto pi nulla.
Evidentemente per i
forestali pi comoda quel po di attivit
estiva nella frescura
del bosco di Buccheri. Tanto, finita lesta-

Sicilia 13

Innanzitutto la bonifica a cura e a carico dellEnel.


Poi la riconversione dellimpianto in un termovalorizzatore che sia terminale di un sistema di raccolta differenziata dei rifiuti. Ma tutto va deciso in sintonia con il
territorio. Per il quale si tratta di una opportunit
infatti in esercizio il 17 gennaio
1959. Costruita dalla societ Tifeo, la
centrale venne poi
ceduta alla Sges
(Societ generale
elettrica siciliana)
che la gest fino alla
nazionalizzazione
ed al conseguente
passaggio allEnel.
Ma occorre anche puntualizza

il segretario Uiltec
tener conto delle
esigenze del territorio. E lesigenza
primaria quella
di un termovalorizzatore che sia
il terminale di una
completa raccolta
differenziata dei
rifiuti. Un efficiente
sistema coordinato differenziatatermovalorizzato-

Le foto sono riferite allEnel Tifeo di Augusta.

te, c poi lindennit


di disoccupazione, a
carico dellInps, che
copre il resto dellanno. E non manca mai
un po di lavoro nero
per arrotondare. Naturalmente politica e
sindacato preferiscono non disturbare nessuno.
Cos lo scandalo continua. E i lavori utili
(e necessari) non si
fanno. Se n parlato
su tanti giornali dItalia, a cominciare dal
Corriere della sera; se
n parlato in Rai. Ma
nessuno ha mai mosso
un dito.
Siracusa per tutta
una citt sottacqua.
Ai Pantanelli lalluvione di portata storicamente disastrosa rimane quella del 1951.
Al punto che venne il
presidente della Repubblica di quel tem-

po, Luigi Einaudi.


Da allora qualche intervento stato compiuto. Ma poca cosa
rispetto a quel che
sarebbe necessario.
La competenza del
Genio civile regionale. Ma la risposta ad
ogni sollecitazione
sempre la stessa: non
ci sono soldi.
Dovrebbe intervenire
il Comune, in quanto
responsabile della sicurezza e della integrit del suo territorio.
Ma nessuno a palazzo
Vermexio se ne preoccupa. L si trattano
affari pi seri.
Ai Pantanelli, dopo
lalluvione del 51 e la
visita di Einaudi, venne compattato e livellato il terreno, la cui
superficie era allora
una discarica di inerti
su di un fondo originariamente melmoso

rio: la eliminazione
dei rifiuti e, dalla
loro trasformazione, la produzione
di energia.
Recentemente lEnel e il dipartimento di Architettura
dellUniversit di
Palermo hanno avviato una collaborazione per uno
studio di fattibilit
finalizzato al recupero della centrale
di Augusta. La facolt di Architettura di Palermo
si avvalsa della
ricerca dei dottorandi del diparti-

mento presentata
nellottobre dello
scorso anno nella
sede della scuola
di Architettura di
Ortigia.
La ricerca ha fornito gli elementi di
base utili allo studio
di fattibilit per il
riuso-riciclo del
complesso edilizioarchitettonico della
centrale termoelettrica di Augusta.
I possibili scenari
progettuali verranno presentati allEnel, nellambito del
concorso di idee
che si terr nel pros-

simo dicembre, dai


dieci professionisti
provenienti da Torino, Milano, Roma,
Napoli, Firenze,
Palermo, Grecia e
Portogallo.
La scelta per la
realizzazione di un
termovalorizzatore
risale al 2003, quando la centrale stava
per esser ceduta da
Enel a Falck. Poi
tutto fin per due
motivi: una controversia tra Enel
e Falck e lostilit
del territorio nei
confronti di un termovalorizzatore.
E il presupposto
per un proficuo riutilizzo dellimpianto rimane ancor
oggi ribadisce
Sorrentino il superamento della
preconcetta ostilit
del territorio.
Per questo Ferro
ed io abbiamo deciso di compiere
un primo passo incontrando i vertici
regionali. Rimane
peraltro pregiudiziale lintesa con il
territorio. Senza la
quale non possibile fare alcunch.
Nemmeno in un
caso di evidente utilit pubblica come
questo.

sistenti, le cose finiscono per complicarsi


comunque.
Analoga, seppur in
un contesto intensamente urbanizzato,
la situazione di viale Cadorna e dintorni. Il viale, a doppia
carreggiata, era una

volta un vallone con


due stradine parallele ai lati collegate da
ponti in legno. I siracusani chiamavano il
tutto a strata o vadduni (la strada del
vallone). E per quel
vallone defluivano le
acque meteoriche, da
monte a valle, finendo
direttamente nel Porto
Piccolo. Poi il vallone
venne colmato e divenne un viale. Cosa
buona e giusta. Solo
che non vi sono state
costruite idonee strutture sotterranee per il
deflusso delle acque
meteoriche: due tubi
(uno per lato) del diametro di mezzo metro
appena con tombini
perennemente intasati. Per di pi tuttintorno la campagna
stata sostituita da cemento e asfalto. Ed
venula a mancare la

naturale spugna di
assorbimento dellacqua piovana. Risultato: pioggia vuol dire
allagamento. Sempre.
Comunque.
E cos ad ogni stagione. E quelli descritti
sono soltanto i due
punti maggiormente
dolenti.
Dopo quel fatidico
1951 i soli interventi
di pulizia dei canali
sono stati quelli disposti dallattuale deputato regionale Enzo
Vinciullo, quandera
assessore comunale
della Protezione civile e vicesindaco, nel
2004, 2007 e 2011.
Nientaltro.
Rimane quindi il problema di fondo:
necessario e urgente
un radicale riassetto
idrogeologico del territorio.
s. m.

re significherebbe
infatti affrancare
il territorio dalle
discariche perennemente in incremento (ma fino a
quando sar possibile questo incremento?), produrre
energia, tutelare
lambiente, salvaguardare i posti di
lavoro, forse anche
incrementarli. E
per questi motivi
che si richiedono la
collaborazione e il
coordinamento dei
Comuni dambito e
della Regione.
Ma occorre decidere e agire in
fretta conclude
Sorrentino perch
lEnel a dicembre
chiude la centrale.
E bisogna fin dora
pensare alla salvaguardia degli ottanta posti di lavoro
diretti e altrettanti
indiretti. Sapendo
che si pu farlo
fornendo anche un
servizio al territo(dal che la denominazione Pantanelli),
e vennero sistemati i
canali che lo attraversano.
Rimane peraltro il
problema della manutenzione ordinaria
dei canali. Soprattutto della pulizia periodica del loro corso, da
monte a valle. Il punto critico il ponte sul
canale Pisimotta, sul
quale passa la strada
statale 115, a ridosso
del mercato ortofrutticolo. Il ponte troppo basso. E vi simpigliano ramaglie e
rifiuti vari, formando una barriera che
ostruisce il deflusso
delle acque. Le quali
finiscono per straripare (oggi si preferisce
dire esondare).
Va un po meglio per
il canale Regina, tra
il Pisimotta e il fiume

Ciane. Il ponte che lo


attraversa infatti un
po pi alto: quanto
basta per lasciar defluire una normale
pioggia
stagionale
con quel che trascina.
Ma anche l, in caso
di piogge particolarmente violente e per-

attualit

Cultura 14

di Arturo Messina
E stata sicuramente e
puramente occasionale
e semplicemente non
voluta la concomitanza
della conclusione del
65 Festival Nazionale
della Canzone Italiana
a Sanremo con il concerto degli allievi della
scuola di canto lirico e
ortofonia della soprano
Giovanna Collica, cos
meritatamente stimata non solo a Siracusa,
ma in tutta la Sicilia e
in tutto il mondo del
bel canto, sia perch
lei stessa stata una
delle pi apprezzate
cantanti liriche, sia perch da anni conduce l
Accademia di Canto
Lirico Voz Humana,
una scuola non solo
per voci liriche, nonch
per chi intende dedicarsi allortofonia, alla
recitazione teatrale e
professionale; ma anche per voci che hanno strumento vocale
e talento per aspirare
a farsi meritatamente spazio non solo nel
mondo della lirica,
come Adon Mamo,
che ormai ammirato
in tutto il mondo come
soprano lirico unico
nel suo genere, o come
il tenore Ranzani, che
diventato uno show
man eccezionale, ma
anche nel mondo della
musica leggera, come
ad esempio avvenuto
alla bravissima Silvia
Salemi che giovanissima giunse proprio al
Sanremo duna diecina
danni addietro cantando stupendamente La
casa di Luca
Inoltre lintramontabile insigne soprano
milanese, ormai siracusanizzata da decenni, anche la direttrice
del Gran Coro Lirico
Mediterraneo , dove
confluiscono elementi
scelti da quasi tutte le
parti della Sicilia, come
nellestate scorsa ha
dimostrato anche al teatro greco di Siracusa,
quando sono stati dati
lAida, la Missa Criolla e i Carmina Burina
e abbiamo ascoltato per
la prima volta unaltra
voce che sicuramente, anche se ancora
cos giovane, si sapr
imporre validamente
come tenore: quella di
Dane Monaco, un altro

21 febbraio 2015, sabato

Sicilia 21 FEBBRAIO 2015, SABATO

Una sfida
canora in citt
Cos potrebbe prendersi il concerto dei cantanti lirici della scuola di Giovanna
Collica, ospitato da Arcadia 88 a conclusione della nazionale rassegna
palazzolese, come la
Salemi, che ha gi vinto il premio nazionale
che annualmente organizza Paolo Limiti e
che stato inserito nel
DVD che sta per uscire
su Siracusa in imma-

Festival di Sanremo.
Del recital poetico,
damore, il quotidiano
Libert ha riferito nella pagina culturale del
giorno 19 scorso, riportando anche alcune
di quelle liriche.

poetico-musicale per
la festa di San Valentino, il protettore degli
innamorati sotto tutti
gli aspetti, anche da
quello dellarte, della
poesia, della musica
leggera, della canzo-

alla fine dei vari duetti,


che si conclusi con una
delle pagine pi conosciute e apprezzate
delloperetta. Il tutto,
si intende, accompagnato da quello che
ormai tutti conosco-

Lintramontabile
insigne soprano
milanese, ormai
siracusanizzata
da decenni, anche la direttrice
del Gran Coro
Lirico Mediterraneo

In alto, il tenore Dave Monaco;


A fianco, la soprano Fabiana;
Sopra, la soprano Giovanna Collica.
gini e canzoni, dove
canter il mio bolero
della pace che sta preparando proprio con la
sua insigne maestra di
canto Giovanna Collica, Per non dire che
anche componente della Giuria del Concorso
Lirico Voci dal Mediterraneo, fondato gi
da una diecina danni
dal tenore Benito Nastasi, presidente di Arcadia 88. E proprio dal
presidente di questa benemerita associazione

ne (ma forse sempre


meno
italiana.)
come del bel canto, ossia della lirica sempre
pi intramontabile,
stata invitata Giovanna
Collica a fare esibire
alcuni dei suoi allievi,
dopo il recital di alcune
liriche scritte e recitate
da alcune poetesse della stessa Arcadia 88,
nella sala daudizione
dellIstituto Musicale
Comunale
Giuseppe Privitera: proprio
allultimo giorno del

Dulcis in fundo, la seconda parte della performance double face,


stata un autentico
concerto del bel canto
alla grande, sia per la
scelta delle stupende
romanze, come le due
di Vincenzo Bellini, sia
per la scelta delle arie
pi celebri della cos
vasto repertorio di opere liriche: una carrellata meravigliosa che ha
fatto deliziare tutti gli
ascoltatori, che alla fine
di ogni a solo come

no come il mago del


pianoforte, il giovane
ma cos espediente e
cos egregio come accompagnatore al piano
forte, come pure per
straordinario interprete
della musica jazz: il m
Francesco Drago.
Ad esibirsi sono stati
dei bravissimi cantanti
lirici che gi conosciamo ed ammiriamo da
oltre dieci anni, e sono
quindi riuscite a introdursi pienamente nel
mondo ella lirica, sia

Sicilia 15

SPORT SIRACUSA

Mascara e Conti testimonial di un calcio che non c pi

per lo strumento vocale


che possiedono, sia per
linterpretazione perfetta e la tecnica, come
la soprano Manzella.
Meravigliose anche le
voci di quelli che per la
prima volta sono stati
ascoltati da noi in un
concerto di questo straordinario livello, come
la soprano Fabiana e
lo stesso Dane Monaco
che, come abbiamo detto sopra, abbiamo gi
ammirato come componente solista al teatro
greco, come pure privatamente, ad una delle
prove che da Palazzolo
viene a fare presso lo
studio di Giovanna
Collica, ma non ancora
avevamo renderci conto del suo eccezionale
talento come sabato
scorso.
Ci dispiace non aggiungere altro, come
avremmo desiderato,
citando sia i validissimi
cantanti lirici, sia le arie
con cui hanno saputo
riscuotere il pi straordinario successo con la
loro voce e la loro interpretazione: ci perch
intendiamo accennare
al confronto tra la musica lirica e quella che
proprio sabato scorso
veniva diffusa in tutta
Italia: che dico solo in
tutta Italia? In tutto il
mondo, soprattutto sottolineando la differenza
che abbiamo domandato ci sia tra la stessa
musica leggera italiana
di oltre sessantanni fa
che, partendo da Sanremo, veniva effettivamente cantata da tanti,
in tante parti e in tante
circostanze,
persino
nelle strade.
Non ci piace riferire
chiaramente quanto ci
hanno risposto i cos
eccellenti cantanti di
musica lirica, di musica veramente intramontabile, che non era
solamente quella delle
opere liriche, ma anche
quella delle arie, delle
canzoni dun tempo,
come quelle di Bellini
o di Donizetti che abbiamo ascoltato sabato
scorso, ma anche tante
altre meno ottocentesche, come tante canzoni napoletane e certe
canzoni siciliane, che
anche se trascorso pi
dun secolo, rimangono
ancora fresche e richieste.

Il calcio romantico
e le sue facce pulite

Giuseppe Mascara stupisce ancora risultando sempre fra


i migliori in campo e Daniele Conti mostra il suo rammarico
per non essere ancora riuscito a dare il meglio

Abituati

alle dichiarazioni choc di


tanti giocatori, alle
loro smargiassate,
al loro protagonismo e al loro, per
fortuna sporadico
coinvolgimento in
faccende poco pulite come il calcioscommesse,
non facciamo pi
caso a storie da
Libro Cuore di cui
veniamo a conoscenza e che hanno
come protagonisti
giocatori
magari
non pi giovanissimi ma ancora sulla
breccia. Senza scomodare lesempio
di Davide Baiocco
che continua ancora
a stupire alla soglia
dei quarantanni in
quel di Agrigento,
colpisce il caso di
Beppe Mascara che

dopo otto anni trascorsi a Catania fra


serie B e massima
divisione, dopo un
anno a Napoli e un
altro ad Abu Dabi,
e ancora in grado
di far la sua bella
figura in campionati pi impegnativi, abbia preferito
scendere di categoria e presentarsi ai
nastri di partenza
del campionato di
Eccellenza pur con
la gloriosa maglia
del Siracusa. Un
fatto questo che ha
attirato lattenzione anche dei media
nazionali che guardano al giovanotto di Caltagirone
col rispetto dovuto
solo ai campioni. E
laltra sera stata
la volta di Mediaset
Premium mandare

in onda la trasmissione La trib del


calcio che ancora
una volta ha portato
alla ribalta la storia
di un uomo che pur
di stare vicino alla
propria famiglia,
ha lasciato palcoscenici pi consoni
alle sue innegabili
capacit.
Ma la storia di
Mascara, gi sufficientemente bella
se si fosse fermata
qui, andata oltre e
si arricchita di un
altro episodio che
la dice lunga sulle doti caratteriali
dellattuale bomber
azzurro, se si pensa
che il suo arrivo al
Siracusa nato da
una promessa fatta
tempo fa a Gaetano
Cutrufo, di rendersi
disponibile a con-

In foto, anichevole Siracusa-Palazzolo (repertorio).

tribuire al rilancio
del Siracusa, promessa puntualmente mantenuta. Ma
Mascara non si sta
distinguendo solo
in campo,ma anche fuori, prodigo
come si sta rivelando di consigli
ai compagni pi
giovani e persino ai
dirigenti che hanno
per lui la massima
considerazione.
Un altro esempio
di faccia pulita nel calcio da
salvare, arriva da

Pallanuoto, Al Paolo Caldarella


arriva la capolista di Fiorillo
Riecco la Roma Nuoto. La 7 Scogli
ritrova la squadra di mister Fiorillo,
intenzionata a riprendere quella serie positiva di quattro vittorie consecutive interrotta nel derby contro
lOrtigia. Ci crede, Aldo Baio, nelle
potenzialit della sua squadra, cos
come fiducioso di poter arrivare al
pi presto alla salvezza. Di fronte la
squadra rivelazione di questo campionato trascinata da un vero leader
e secondo nella classifica cannoniere
del girone sud con 31 reti: Fiorillo.
Nel match desordio, senza Zovko ,
i ragazzi del presidente Capillo hanno ceduto il passo ai laziali solo nel
quarto tempo con una sconfitta per
11-7.
Questa settimana-ha dichiarato
mister Aldo Baio- ci siamo allenati molto bene, nonostante il cattivo
tempo. Abbiamo fatto unamichevole con i ragazzi dellOrtigia da cui
ho avuto delle buone indicazioni e,
abbiamo recuperato al 100% Zovko.

Siamo consapevoli del fatto che possiamo fare bene, a cominciare da domani in cui incontriamo la capolista
, vera rivelazione di questo campionato. Sicuramente non sar una gara
facile ma se entriamo in acqua concentrati e grintosi possiamo giocarcela.
Anthony M. Bianca

Daniele Conti, un
giocatore abituato
a dare il meglio di
s stesso, come ha
fatto ultimamente
prima a Noto e poi
ad Agrigento, e il
cui rendimento non
purtroppo quello
sperato a causa di
un infortunio non
ancora del tutto
guarito. Quanti lo
avrebbero ammesso? Quanti si sarebbero rammaricati,
interessati
come
sono alla pagnotta
pi che al rendi-

mento? Lui lo ha
fatto,
addirittura
vergognandosene.
E per questo merita
un tributo di riconoscenza, un cenno
di sincera gratitudine, da parte dei
tifosi
siracusani
che hanno capito il
problema fisico che
non gli consente di
esprimersi
come
vorrebbe e che gli
augurano di superarlo per tornare
presto ai suoi apprezzabili livelli.
Armando Galea

Arbitro acese per Taormina-Siracusa

E stato scelto un arbitro acese per la partita di domenica prossima tra Taormina e
Citt di Siracusa, valevole come nona giornata di ritorno del girone B dellEccellenza. A dirigere lincontro, infatti, sar il signor Alfio Salemi della sezione di Acireale.
Sar coadiuvato da due assistenti messinesi
Antonio Span e Giuseppe Calabrese.
Consueta partitella del gioved per il
Siracusa. E servita al mister Anastasi per
provare schemi e in parte la formazione
da schierare contro il Taormina. Attenzione massima per questa trasferta che sulla
carta non dovrebbe destare particolari problemi alla capolista. Lavversario non
certamente quello dello scorso anno e figura allultimo posto della classifica. Ma
sono proprio queste insidie che bisogna
stanare. Il terreno di gioco non grande
per cui una squadra tecnica come quella
di Mascara e compagni potrebbe trovare
qualche difficolt ad adattarsi. Anastasi
dovr fare a meno degli squalificati Conti
e Strano perch squalificati, ma ha diverse
frecce al proprio arco da potere scoccare.
Il Siracusa deve trovare la via della vittoria per tenere a distanza debita lo Scordia,
che crede nelloperazione aggancio e dar
filo da torcere agli azzurri fino alla fine del
campionato.

Sicilia

SPORT PAGINA 16 21 febbraio 2015, sabato

Maiorca: A causa
del mal tempo ci
siamo allenati poco
in settimana, questo
non ci impedir
di giocare bene
Marco Latina.

Calcio, per il Real Siracusa sfida contro Rari Nantes


Giovanissimi: I ragazzi di Maiorca ospitano il Flora

Archiviata

la
sconfitta interna
contro la capolista
Pantanelli, il Real
Siracusa pronto
ad affrontare domani la Rari Nantes nella seconda
stracittadina consecutiva. La gara,
valida per la nona
di ritorno del campionato
Allievi
Regionali, non si
preannuncia semplice per la formazione di Danilo
Gallo.
Tra le insidie di

Oggi alle 18 Bus e compagni riceveranno il Flora.


Ex di turno i due Latina, Marco e Lorenzo
una sfida che potrebbe consentire
ai biancorossi di
riappropriarsi in
solitaria del quarto
posto, le condizioni del terreno di
gioco in terra battuta. Il match, in
programma domani, sabato 21 febbraio alle 15,30 al
Franco Bianchino di via Pachino, non si prevede

dunque semplice
per Fichera e compagni. Sar dura
ha detto Gallo
ma vogliamo riscattare la sconfitta con la Pantanelli
e poi la classifica
ci impone di tornare a vincere. Affronteremo
una
squadra motivata
e indubbiamente
pi forte rispetto a
quella che abbia-

mo sconfitto nettamente allandata.


Dovremo prestare attenzione soprattutto a Rispo,
giocatore che sta
segnando molto.
Non sottovaluterei
neanche
Finocchiaro, che ci terr
a fare bella figura
contro la sua ex
squadra, visto che
fino a dicembre
era con noi.

Calcio a 5 A2/M, al PalaJonio


ancora un derby per l'Augusta
Al PalaJonio di Augusta, in scena l'ennesi-

mo derby siciliano, con l'Augusta (al completo con i rientri di Ortisi e Scheleski) che
attende un Catania che ritrova Corvatta tra
i pali ma non avr Silveira, Vieira e Fantecele, tutti squalificati. Nel altre gare del girone B, attesa legittima per il big-match tra
Salinis e Carlisport Cogianco, con i laziali
- rilanciati dalla netta vittoria sulla capolista
Belvedere - decisi a riscattare il dispiacere
ricevuto all'andata, quando i salinari (per la
prima volta al completo in stagione) violarono il PalaCesaroni: la partita sar trasmessa
in differita da Raisport 1 in seconda serata.
Belvedere che dal canto suo cercher di trarre il massimo dal ventesimo turno ospitando lAvis Borussia Policoro, che ceder il
PalaErcole ai cugini della Libertas Eraclea,
impegnati con la Futsal Isola e chiamati a
fermare un'emorragia di risultati negativi
(un punto nelle ultime sette giornate) che
li sta conducendo in piena zona play-out.

L'Odissea 2000 affronta il derby di Catanzaro riabbracciando Siviero dopo sei mesi
di stop per l'infortunio occorsogli all'inizio
della stagione e per continuare la rincorsa a
una salvezza ormai dietro l'angolo. Salvezza
che sembra diventata improba per la Roma
Torrino, che ospita l'Acireale ma senza poter
contare sull'apporto di Gattarelli e Curcio,
squalificata. Riposa la Golden Eagle Partenope.

Indisponibile
lo
squalificato
Anselmo, Gallo recuperer Bonanno,
che ha smaltito la
febbre e giocher
dallinizio. Per il
resto, la formazione
dovrebbe
essere la stessa di
sabato scorso. Nel
campionato Giovanissimi Regionali, gara abbordabile per il Real
Siracusa, reduce
dal prezioso pareggio contro la
Pantanelli.
Oggi alle 18 Bus
e compagni riceveranno il Flora.
Ex di turno i due
Latina, Marco e
Lorenzo, desiderosi di lasciare
traccia contro la
squadra di Giliberto. Il primo, ormai titolare fisso,
pronto a disputare
una grande partita, anche se le sue
chiusure difensive,
visto il non eccelso
valore degli avversari, non dovrebbero essere molte.
A causa del maltempo, ci siamo
allenati poco in
settimana ma ha
detto il tecnico
Maiorca questo
non ci impedir
di giocare ad alti
livelli. Vogliamo i
tre punti, anche se
lavversario non
da sottovalutare.

Calcio
Palazzolo,
nel mirino
delle grandi
i givani
atleti

Ancora

un
importante riconoscimento
per il settore
giovanile
del
Palazzolo: guidati dai tecnici
Giuseppe Matarazzo, Marco
Lanza e Vincenzo
Genovese,
15 piccoli calciatori della categoria Esordienti (classe
2002 e 2003)
hanno
preso
parte al torneo
di Pizzo Calabro che stato
organizzato, nei
giorni
scorsi,
dagli osservatori del Genoa.
Oltre a mettere in mostra
delle
ottime
individualit,
la formazione
gialloverde
si
ben disimpegnata ottenendo
4 vittorie su 5
gare
disputate e giungendo seconda. Il
Palazzolo, che
elloccasione ha
ricevuto gli applausi del pubblico ed i complimenti dellex
difensore
del
Siracusa
Carmelo La Spada,
ha battuto la
Catanzarese, la
rappresentativa
di Vibo Valentia, il Filadelfia e la Schillaci
perdendo
di misura (2-1)
soltanto con la
rappresentativa
siciliana.