Sei sulla pagina 1di 9

Politica

Cronaca

Confermati i fondi
per ristrutturare
lex Tonnara

In una campagna
di viale S. Panagia
125 dosi di coca
A pagina sette

Quotidiano della Provincia di Siracusa

A pagina due

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
www.libertasicilia.it
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
sabato 7 febbraio 2015 Anno XXVIIi N. 31 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00

Ambiente. Per i danni del maltempo ancora nessuna declaratoria

Per un alloggio popolare

Aggredirono
Siracusa ignorata
il sindaco
dal governo regionale Condannati
Per altre province si sono abbattuti i tempi
Ad

INTERVENTI

Invasi
da droga
e armi
di Concetto Alota

Siracusa invasa da droga

e armi. Grossi quantitativi


di droga e stupefacenti in
genere sarebbero arrivati
nellultimo periodo nel
territorio siracusano, proveniente in piccola parte dalla
vicina Catania e in quantit
indefinita da altre citt della
Sicilia e dalla Calabria.
Il rilevamento sulla strada
e il ritrovamento e il sequestro di hascisc e marijuana,
cos come le tante sostanze
tossiche da parte delle forze
dellordine, confermano le
indiscrezioni.
A pagina dodici

CRONACA

siracusa

Stalker
Trovata
droga
priolese
a processo a scuola
La

rete antiviolenza La
Nereide si costituita
parte civile al processo che
vedr imputato.
A pagina cinque

Controlli

antidroga in un
istituto scolastico siracusano, dove i poliziotti, grazie
anche al fiuto del cane.
A pagina sette

confindustria

oggi, il Governo regionale non ha


ancora approvato la
Delibera di Giunta
per la dichiarazione
dello stato di calamit naturale in provincia di Siracusa, e con
ci impedisce anche
al Governo nazionale
e alla Commissione
Europea,
ammesso
che ve ne fossero le
possibilit, di poter
intervenire.

uned prossimo nella


sede di Viale Scala Greca
282 si terr a cerimonia
della firma del Protocollo
dIntesa per il contrasto al
racket e allusura tra Confindustria Siracusa.

A pagina tre

A pagina tre

Protocollo
antiracket
e antiusura
L

Il dramma della casa si trasformato per una coppia di

floridiani in aggressione al sindaco con la conseguenza


della condanna. Momento di esasperazione che paga salato la coppia in questione che aveva fatto irruzione al
palazzo di citt e aveva aggredito il sindaco.
A pagina cinque

La Procura sul caso Cordaz


Violata la procedura
Per la Procura della Repubblica di
Siracusa, che ha accolto una specifica istanza avanzata
dallavvocato Maurizio Vilona.
A pagina sei

Cronaca di Siracusa 2
CRONACA

Sanzionata
macelleria
a Noto
per 9.500 euro

Sicilia 7 febbraio 2015, sabato

Nel corso della mattina di ieri i milita-

ri della Compagnia Carabinieri di Noto,


unitamente a personale del Nucleo Antisofisticazione e Sanit di Ragusa, hanno
posto in essere dei mirati controlli nel
settore della carne e dei sottoprodotti di
origine animale. Nel corso del servizio
sono stati controllati una macelleria ed
una azienda zootecnica, entrambe nel co-

mune di Noto. Allesito delle verifiche del caso


sono state elevate sanzioni amministrative per
un totale di 9.500 euro per svariate violazioni
inerenti specifiche normative di settore. Inoltre, due veicoli di propriet della citata azienda zootecnica sono stati sottoposti a sequestro
amministrativo in quanto risultati sprovvisti di
copertura assicurativa obbligatoria.
R.L.

disponibile il finanziamento

Ex tonnara
confermati
i fondi
della Regione
E gi disponibile il
finanziamento per il
restauro dellex tonnara di Santa Panagia.
Rispondendo a uninterrogazione
parlamentare, con la quale
si chiedevano notizie
sulla presunta revoca
del finanziamento per
lex Tonnara, lAssessorato
regionale
dei Beni Culturali e
dellIdentit Sicilia-

na ha risposto di avere gi trasmesso alla


Ragioneria Centrale
dei Beni culturali, ha
impegnato la somma
di 6 milioni 668 mila
euro, al netto delle
economie discendenti dal ribasso dasta e
dalla relativa IVA e al
netto dei pagamenti
gi effettuati, sul capitolo del Bilancio della
Regione Siciliana per

lesercizio finanziario
2014, occorrente per
la realizzazione dei lavori per il restauro e la
sistemazione museale
della Tonnara di Santa
Panagia a Siracusa.
Una risposta rassicurante dallAssessore dei Beni Culturali
commenta il deputato Vinciullo, autore
dellinterrogazione
Le somme impegnate

Qui sopra, lex tonnara Santa Panagia.

permetteranno di ripristinare un luogo di


grande valore storico
per la citt di Siracusa.
Vigileremo affinch
quanto di buono fatto
finora non venga vanificato nei mesi a venire.
Ma non lunico appello lanciato, perch
Luigi e Alessandro si
facciano vivi e dicano che cosa sia stato

della loro vita. I lavori


per il restauro delex
tonnara di S. Panagia.
sono stati consegnati
nel settembre scorso.
Giunge
finalmente
a conclusione liter
progettuale che, dalla
presentazione avvenuta nel 2006, ha subito
una serie di intoppi burocratici e amministrativi, tra cui un ricorso
al Tar nel 2009 ed una

Via dallaula
per non prestare
il fianco

dovevano essere trattati, in maniera


prioritaria, durante il consiglio comunale. I consiglieri Alota, Assenza, Firenze, Lo Curzio, Malignaggi,
Rabbito, Rodante, Rodante, Sorbello, Princiotta e Vinci hanno ritenuto
opportuno abbandonare laula per
mettere in luce linadeguatezza della
maggioranza evitando di discutere,
responsabilmente, argomenti futili
rispetto a quelli allordine del giorno.
Nonostante gli argomenti, allordine del giorno, trattati in consiglio
comunale - affermano i consiglieri fossero molto importanti e nonostante la presenza in aula dei dipendenti
Igm, che vivono con preoccupazio-

ne le sorti del loro futuro lavorativo, il


consigliere Casella ha pensato fosse pi
importante chiedere il prelievo dei regolamenti legati ai murales a agli artisti
di strada perch ritenuti pi urgenti e
importanti rispetto ad argomenti come
appalti e contributi.
Questa costante difficolt dellamministrazione continuano - di confrontarsi in aula su problemi importanti e
seri continua a non avere spiegazioni
diventando inammissibile. La prova
che chiedere il prelievo era solo un
escamotage stata chiara quando dopo
aver votato il prelievo i consiglieri hanno cominciando man mano ad abbandonare laula.
Abbiamo ritenuto opportuno asseri-

Si rimuove il barcone
arenato allArenella

l presidente della Circoscrizione Neapolis, l'avvocato Giuseppe Culotti, comunica che le operazioni formali per la rimozione del barcone in secca all'Arenella ormai dal novembre del 2014 sono ufficialmente partite. L'Agenzia
delle Dogane dichiara Culotti sta valutando l'offerta di 5 imprese, chiamate a stimare i costi dell'operazione. La ditta che formuler l'offerta migliore,
rientrante al contempo nel budget predisposto dall'Agenzia, risulter aggiu-

Cronaca di Siracusa

dicataria dei lavori e potr immediatamente intervenire per liberare


finalmente il litorale. Brevissimi i tempi previsti: gi entro il 13 di
febbraio prossimo si sapr infatti il nome della ditta vincitrice.
Qualora per nessuna delle ditte indicate soddisfer i requisiti richiesti continua il presidente di Neapolis l'Agenzia delle Dogane
provveder ad emanare un apposito bando, al fine di completare comunque nel pi breve tempo possibile la necessaria bonifica.
A questo punto conclude l'avvocato Culotti mi preme ringraziare
sia il produttivo e sempre puntuale contributo dato dal consiglio di
Circoscrizione Neapolis sia l'insostituibile opera di raccordo.

POLITICA. disattese le aspettative di operatori

Leone Sullo
saluta
i consiglieri
uscenti
e entranti

Diversamente
si comportato
quando i danni
hanno riguardato
altre province

sprimo un sincero ringraziamento a


Gaetano Favara, Cristina Merlino e Marina
Zappulla per il lavoro
svolto in questo anno
e mezzo da consiglieri
comunali, per la seriet con la quale hanno
interpretato l'incarico
e l'utile contributo dato
ai provvedimenti giunti
in aula.
Con questa parole, il
presidente del consiglio
comunale, Leone Sullo,
assente ai lavori consiliari di gioved sera per
improrogabili impegni
preesistenti, interviene
sul passaggio di consegne scaturito da una
sentenza del Tar di Catania e sull'insediamento di Santino Armaro,
Loredana Spuria e
Tonino Trimarchi.
Ai nuovi consiglieri
afferma il presidente
del Consiglio comunale
Sullo porgo i migliori
auguri. Di certo saranno all'altezza del
delicato compito che
li attende e sapranno
essere, a prescindere
dall'appartenenza politica, ottimi interpreti
delle istanze di tutta la
comunit siracusana.

Stato di calamit naturale


Vergognosa perdita tempo

nota di dieci consiglieri comunali

Sfumano gli argomenti chiave che

Sicilia 3

7 febbraio 2015, sabato

scono i consiglieri lasciare laula per


mettere in luce linadeguatezza della
maggioranza non discutendo argomenti che riteniamo secondari rispetto al
problema occupazionale dei lavoratori
e per rispetto degli stessi, facendo notare che chi aveva proposto il prelievo,
subito dopo il voto, ha abbandonato
laula non garantendo la maggioranza
in aula.
Per quanto riguarda la seduta di questa sera concludono - auspichiamo
un senso di responsabilit da parte dei
consiglieri tutti nei confronti della citt perch il costo della nettezza urbana
si riflette, senza ombra di dubbio, sulla
qualit della vita dei siracusani e sulla
salvaguardia dei posti di lavoro.

nuova sospensione nel


2011 da parte dellAssessorato Regionale ai
Beni Culturali per una
verifica della disponibilit del finanziamento.
La tonnara di S. Panagia forse il pi famoso dei tanti stabilimenti legati alla pesca
e alla lavorazione del
tonno, un tempo numerosi lungo la costa
del Siracusano, testimonianza di unattivit allora fiorente, con
importanti ricadute per
leconomia della citt.
Caratterizzato da una
struttura
particolare
che la fa rassomigliare ad un piccolo borgo, con le abitazioni
destinate alla ciurma,
gli ambienti utilizzati
per la lavorazione del
pescato, i magazzini per lalloggio e la
riparazione delle reti
e perfino una piccola
cappella, lantico stabilimento domina, a
strapiombo sul mare,
una suggestiva baia
e un ampio retroterra
in cui antiche latomie
di et classica si accompagnano ai resti
delle mura dionigiane,
formando uno dei pi
interessanti contesti
storico-archeologici e
paesaggistici della citt.

Ad

oggi, il Governo
regionale non ha ancora
approvato la Delibera di
Giunta per la dichiarazione dello stato di calamit
naturale in provincia di
Siracusa, e con ci impedisce anche al Governo
nazionale e alla Commissione Europea, ammesso
che ve ne fossero le possibilit, di poter intervenire.
Lo dichiara lon. Vincenzo
Vinciullo, Vice Presidente
Vicario della Commissione
Bilancio e Programmazione allARS.
Ben diversamente si
comportato quando i danni
hanno interessato altre province, emanando un provvedimento lo stesso giorno
in cui si sono verificati gli
eventi calamitosi.
chiaro che, ha proseguito lonorevole Vinciullo,
questa situazione non pi
sopportabile e se la Giunta
di Governo, entro marted

In foto, i danni del maltempo in provincia.

prossimo, non proceder


approvando la Delibera di
Giunta, saremo costretti ad
occupare l'Aula, cos come
abbiamo fatto altre volte,
ottenendo, poi, risposte
positive da parte di questo
inutile Governo regionale,
A quaranta giorni dagli
eventi che hanno distrutto, in modo particolare, le
aziende agricole nei comuni di Pachino e Portopalo,
ha concluso lonorevole
Enzo Vinciullo, la situazione diventata insopportabile e non possiamo fare finta

che non successo nulla,


che sono state fatte promesse precise, che, oggi,
risultato tutte non mantenute. Concordano con
la dichiarazione dall'On.
Vinciullo il Responsabile
provinciale della consulta
per la fiscalit rurale per
il Nuovo Centrodestra,
avv. Franzo Boscarino, e il
Responsabile provinciale
della Consulta Agricoltura
del Nuovo Centrodestra,
dott. Salvatore Lentinello,
i quali richiamano anche
loro il Governo regionale

al mantenimento degli impegni assunti, ricordano il


dramma che gli agricoltori
stanno vivendo e annunciano azioni eclatanti nel caso
in cui il Governo regionale
dovesse continuare a perdere tempo.
Come si ricorder lassessore allAmbiente fece un
sopralluogo nelle aziende e
nei luoghi colpiti dal maltempo dellinizio dellanno
riportando le proprie impressioni e impegnandosi
ad accelerare i tempi di realizzazione degli interventi.

appuntamento nella sede degli industriali siracusani

Estorsioni e usura: luned


lintesa Confindustria-antiracket
L

uned prossimo nella sede di Viale Scala


Greca 282 si terr a cerimonia della firma del
Protocollo dIntesa per il contrasto al racket e
allusura tra Confindustria Siracusa e la Federazione Antiracket Italiana. Con loccasione verr
inaugurato lo Sportello per lassistenza agli imprenditori vittime di fenomeni criminali che rafforza la rete antiracket e antiusura gi operativa

con gli sportelli presenti in Confindustria Sicilia


e in Confindustria Centro Sicilia nellambito del
PON Sicurezza.
Parteciperanno il Commissario di Confindustria
Siracusa Ivo Blandina, il Presidente nazionale
della FAI Giuseppe Scandurra, il Delegato provinciale della FAI Paolo Caligiore, il Presidente
di Confindustria Centro Sicilia Marco Ventu-

ri, S.E. il Prefetto di Siracusa Armando


Gradone e il Vice Presidente di Confindustria Ivanhoe Lo Bello.

Cronaca di Siracusa 4

Sicilia 7 febbraio 2015, sabato

7 febbraio 2015, sabato

LAVORO. il lavoratore che vuole incontrare lisab

La protesta di Baio
Malessere personale

Lazienda rompe la consegna del silenzio per dire


la sua sulla vicenda del dipendente incatenato

n relazione agli eventi riportati dalla stampa e


dai media locali che hanno visto protagonista Ivan
Baio e in seguito alle gravi
dichiarazioni diffamatorie
rese da questultimo ai social network, lazienda si
vede costretta a tutelare il
proprio operato e la propria
reputazione puntualizzando quanto segue: le proteste messe in atto dal sig.
Baio sono il risultato finale
di una condizione di malessere determinata da problemi di carattere personale
che non hanno nessuna
correlazione ed attinenza
con lambiente di lavoro;
questi problemi personali
del sig. Baio hanno influito negativamente sulla sua
attivit in azienda e sul
rapporto con i colleghi;
nonostante ci la dirigenza ISAB, di concerto con
i diretti superiori del sig.
Baio, ha fatto tutto quanto
era nelle proprie possibilit
e prerogative per favorire il
pieno recupero della capacit lavorativa del collega;
tra le iniziative messe in

In foto, Ivan Baio incatenato.

atto in favore del lavoratore


si registra lo spostamento
in altro reparto (dal Pontile
Nord al Pontile Sud senza
alcun demansionamento ne
decurtazione della retribuzione) richiesto dallo stesso sig. Baio a causa del deteriorarsi del rapporto con
un collega coinvolto, a suo
dire, nei problemi personali che costituiscono lorigine scatenante della vi-

cenda; gi in precedenza il
sig. Baio era stato spostato
da altro reparto al Pontile
Nord sempre per supposti
problemi personali con alcuni colleghi; il sig. Baio,
durante il periodo di permanenza nel reparto Pontile Sud, ha alternato lunghi periodi di assenza per
malattia a poche giornate
lavorative, fino a quando
inevitabilmente stato di-

chiarato non idoneo alla


mansione specifica da parte del Medico di fabbrica;
nonostante vi fossero gli
estremi per procedere alla
risoluzione del rapporto
di lavoro per sopravvenuta inidoneit, la dirigenza
ISAB ha fatto un ultimo
tentativo per salvaguardare il rapporto di lavoro con
il sig. Baio, decidendo di
impugnare il giudizio del

Medico di fabbrica dinanzi


alla Commissione medica
provinciale; la Commissione medica provinciale ha
confermato il giudizio del
Medico di fabbrica, rilevando la non idoneit alla
mansione da parte del sig.
Baio, a cui ha fatto seguito
un periodo di assenza per
malattia tuttora in corso;
nel periodo di inidoneit la
societ ha comunque messo in condizioni il sig. Baio
di formarsi ed addestrarsi
per ricoprire la nuova posizione in ufficio evitando di
andare presso gli impianti. La salvaguardia della
privacy, ma soprattutto il
buon senso ed il rispetto
per la dignit della persona
e del lavoratore, impongono allazienda il doveroso silenzio sui problemi
personali e familiari che
hanno determinato i comportamenti del sig. Baio.
Questultimo per non dimostra altrettanta sensibilit quando reputa di insultare e diffamare lazienda e
la sua dirigenza utilizzando
i social network. Ma sono
soprattutto gli ultimi avvenimenti, ed in particolare
la protesta sulla torretta antincendio avvenuta in violazione di tutte le norme
di sicurezza personali ed
aziendali, che hanno imposto allazienda ladozione di iniziative dolorose e
tuttavia ineludibili, ovvero,
la contestazione e il conseguente provvedimento disciplinare determinati dalla
pericolosit dellazione e
dalla sua reteirabilit.

Incontro con i giovani matrandi al 34 gruppo radar di Siracusa

Con la conferenza tenuta presso il Liceo

Scientifico Leonardo Da Vinci Floridia, si


aperta lattivit di orientamento scolastico finalizzata a consentire la conoscenza della realt aeronautica e delle modalit
di reclutamento agli studenti dellultimo
anno degli istituti superiori.
Il Comandante del Distaccamento Aeronautico Siracusa, tenente colonnello Francesco Mincolelli, coadiuvato dal Magg.
Interlandi e dal primo Maresciallo Milazzo
hanno illustrato ai studenti prima informazioni sui compiti ed il ruolo dellAeronautica Militare, poi le varie modalit di
accesso ai diversi profili di carriera ed infine, dettagliatamente, le modalit di svolgimento del concorso in atto per un futuro
ad alta quota che inizia in Accademia
Aeronautica.
La platea di giovani maturandi, visibilmente interessata, intervenuta positivamente, dimostrando di possedere quella
cultura e quella motivazione necessari per
un approccio corretto ai tanti e vari impegni che li attendono nei prossimi mesi.
Le conferenze, oltre a rappresentare per gli
studenti un momento di arricchimento del-

Orientamento scolastico
Studenti allAeronautica

le conoscenze dei compiti svolti dalle istituzioni dello Stato, si inquadrano nellambito
delle attivit definite di orientamento in
uscita, che il Distaccamento Aeronautico
propone in collaborazione con gli Istituti
scolastici, volte ad offrire ai giovani che si
avvicinano al diploma, un panorama delle

possibili opportunit di inserimento nel


mondo del lavoro o delluniversit.
Nel corso dellincontro evidenziato
come le Forze Armate garantiscano, contemporaneamente, sia uno sbocco professionale sia una formazione culturale. Infatti lAccademia e la Scuola Marescialli
dellAeronautica Militare, infatti, grazie
alle convenzioni con le universit di Napoli, di Firenze e di Viterbo, prevedono
nel loro piano di studi il conseguimento,
rispettivamente, della laurea di secondo e
di primo livello, provvedendo cos a fornire al proprio personale un bagaglio culturale completo anche oltre il piano strettamente tecnico-professionale.
Il Distaccamento Aeronautico Siracusa
resta a disposizione dei cittadini per ulteriori informazioni in merito alle modalit
di accesso in Forza Armata dal luned al
venerd dalle 9 alle 12.

Sicilia 5

Cronaca di Siracusa

CRONACA. Cavallino
Il fatto
avvenne lo di ritorno
scorso anno Netino
quando i co- a giudizio
niugi si prei sarebbe imsentarono al S
possessato di un
Comune per telefonino cellulare
poi avrebbe conchiede conto etattato
il legittimo
proprietario dal
della casa
quale pretese una
popolare
somma in cambio
Nella foto, il palazzo
di citt di Floridia.

Aggredirono il sindaco
Una coppia condannata

Il dramma della casa Ci and di mezzo anche un impiegato che


si trasformato per
una coppia di flori- si era prodigato per difendere il primo cittadino
diani in aggressione al sindaco con la
conseguenza della
condanna. Momento
di esasperazione che
paga salato la coppia in questione che
aveva fatto irruzione
al palazzo di citt e
aveva aggredito il
sindaco, reo di non
avere risolto il loro
problema abitativo.
A distanza di un
anno dallepisodio,
il giudice monocratico del Tribunale di
Siracusa, Vincenzo

Panebianco, ha inflitto la condanna a


4 mesi di reclusione
con la sospensione
condizionale
della
pena a carico di una
coppia di floridiani,
Francesco Capodieci
di 52 anni, e Maria
Nan di 36 anni. La
vicenda si verific
il 18 marzo dello
scorso anno. I due,
stanchi di ricevere
promesse di assegnazione di un alloggio
popolare, si sono pre-

sentati al Comune di
Floridia, chiedendo
di parlare con il sindaco Orazio Scalorino. La coppia chiedeva conto e ragione
perch non avessero
ottenuto lalloggio. I
toni della discussione
si sono fatti accesi e
stava per degenerare
quando intervenuto
in difesa del primo
cittadino un impiegato contro il quale
i due si sono scagliati aggredendolo

a pugni, ricoprendolo
anche dinsulti. Marito e moglie hanno
anche preso a calci
la porta dellufficio,
sfogandosi
contro
una vetrinetta e altri
mobili della stanza
del sindaco, mentre
la donna aveva preso in mano una sedia con lintenzione
di scagliarla contro
il malcapitato primo cittadino.
La
situazione tornata
alla normalit grazie

allintervento di altri
dipendenti comunali
e dellarrivo dei carabinieri, che hanno
arrestato i due coniugi. Pochi giorni dopo
la scarcerazione ma il
procedimento penale
a loro carico andato
avanti fino alla conclusione di ieri.

della restituzione
dellapparecchio.
Per tale motivo,
deve rispondere
del reato di tentata
estorsione il netino
Francesco Fiasch
di 45 anni, al quale
il Gup del tribunale di Siracusa,
Stefania Scarlata,
ha notificato il decreto che dispone il
giudizio per essere
processato dinanzi
al giudice monocratico del Tribunale di Siracusa.
La vicenda risale
al 17 ottobre 2013
a Noto quando
sparito dal furgone
di un autotrasportatore il suo telefonino cellulare. La
vittima fu raggiunta da un individuo
che gli proponeva
il classico cavallino di ritorno.
Luomo, per, non
ha abboccato e
anzi ha denunciato
laccaduto.

La costituzione avvenuta ieri in occasione delludienza preliminare a carico di un priolese

Processo a stalker
Rete antiviolenza
sar parte civile

La rete antiviolen-

za La Nereide si
costituita parte civile al processo che
vedr imputato alla
sbarra un presunto
stalker priolese. Il
rinvio a giudizio
stato notificato dal
Gup del tribunale
di Siracusa, Stefania Scarlata a carico
del 44enne Giovanni Gagliolo, che
difeso dallavvocato Antonio Zizzi.

I fatti oggetto della


contestazione risalgono al periodo compreso tra dicembre
2013 e febbraio dello
scorso anno e sono
culminati con larresto dellimputato.
Secondo quanto sostenuto dallaccusa,
luomo non si sarebbe rassegnato alla
fine della relazione
sentimentale con lex
moglie contro la quale si sarebbe rivolto

a pi riprese con minacce, insulti, violenze fisiche e verbali.


Lepisodio scatenante, che ha costretto la
donna a scappare per
rifugiarsi presso la
caserma dei carabinieri di Priolo, avvenuto il 31 gennaio
dello scorso anno.
Luomo, dopo aver
pedinata lex consorte, lavrebbe raggiunta e fermata nei
pressi di un super-

In foto, violenza a una donna.

mercato, insultandola ne verbale avrebbee minacciandola di ro assistito anche le


morte. Allaggressio- figlie minori dellex

coppia.
Spaventata, la donna ha
raggiunto
lauto
parcheggiata
nei
pressi ed ha chiamato i militari che
da qualche tempo
stavano seguendo
la vicenda. I carabinieri hanno consigliato alla vittima
di rifugiarsi in caserma, non distante
dal supermercato.
Nel frattempo, si
sono messe sulle
tracce del presunto stalker, il quale,
del tutto incurate
delle possibili conseguenze,
aveva
proseguito.
R.L.

societ 6

Per la Procura della Repubblica di


Siracusa, che ha
accolto una specifica istanza avanzata
dallavvocato Maurizio Vilona, che cura
gli interessi della famiglia della vittima,
sarebbe stata violata
pi volte la procedura
di esecuzione sia durante la militanza nel
Parma, quando Alex
Cordaz, il portiere
che sta scontando in
affidamento ai servizi
sociali, la condanna a
4 anni di reclusione,
inflitta per il reato
di omicidio colposo,
avendo provocato la
morte dellamica che
si trovava con lui la
notte di 8 anni fa, si
recato in trasferta,
sia con il suo trasferimento a gennaio a
Crotone per giocare
con la locale squadra
in serie B. Cambio di
citt che sarebbe avvenuto senza comunicarlo al Giudice di
Sorveglianza di Catania. La Procura di
Siracusa ha trasmesso, quindi, proprio
al Giudice di sorveglianza di Catania la
formale richiesta di
revoca della misura
alternativa dellaffidamento in prova ai
servizi sociali.
Il 9 gennaio scorso,
le agenzie battono la
notizia che il Football Club Crotone ha
acquisito dal Parma
Fc a titolo temporaneo le prestazioni del
portiere Alex Cordaz.
Sabato 31 gennaio,
Cordaz difende la
porta della squadra
calabra nella partita persa in casa 2-1
contro il Carpi, capolista del campionato
serie B. Due notizie
di ordinaria cronaca
sportiva. Ma non per
il signor Giovanni
Sesto e per la moglie, che dalla loro
abitazione di Lentini, hanno un moto di
rabbia e di sconforto.
Gi, quel portiere di
32 anni, da giovanissimo grande promessa dellInter, ricorda
loro la tragica scomparsa della figlia Karin Moira, avvenuta
il 17 maggio 2006 a
causa di un incidente dauto lungo la
statale 194 nei pres-

Sicilia 7 febbraio 2015, sabato

Sottaccusa
il trasferimento al Crotone
e la mancata
comunicazione
al Tribunale di
Sorveglianza di
Catania.
La vicenda legata alla morte
della lentinese
Moira Sesto
avvenuta
nel 2006

Viola procedura di esecuzione


Chiesta revoca dellaffidamento
per il portiere Alex Cordaz
si di Carlentini. Lei,
una ragazza piena di
vita, quella notte si
trovava in compagnia di Alex Cordaz.
Sedeva al suo fianco
nella Mini One che
s schiantata contro
il retrotreno di un camion, parcheggiato
in corsia demergenza. Limpatto non ha
dato scampo a Moira,

deceduta sul colpo,


mentre il conducente
ha subito lievi lesioni. Il processo penale
andato in decisione
il 14 giugno 2010 con
la condanna di Cordaz in primo grado
alla pena di 4 anni di
reclusione per omicidio colposo con sentenza del giudice monocratico dellallora

Sicilia 7

7 febbraio 2015, sabato

tribunale di Lentini,
Cristiana Cosentino.
Si accert in dibattimento, che il conducente della vettura
presentava un tasso
alcolico superiore al
minimo consentito e
lauto andava troppo
veloce. La sentenza
stata confermata il
6 dicembre 2011 anche dalla Corte dAp-

Qui sopra, il portiere Alex Cordaz. In alto Moira Sesto.

pello di Catania per


divenire definitiva il
17 ottobre 2013 a seguito della sentenza
della Corte Suprema.
Con quella condanna,
la Procura di Siracusa
ha emesso la relativa
esecuzione pena, tradotta in mandato di
arresto europeo perch nel frattempo,
Cordaz si trasferito

a Nuova Goriza in
Slovenia. Per evitare
di scontare la pena in
regime di detenzione,
il calciatore si affida a un principe del
Foro di Milano, lavvocato Niccol Ghedini, il quale presenta
istanza al Tribunale
di Sorveglianza di
Catania. Cordaz manifesta dolore inguaribile per lamica
deceduta e di condividere quello di tutti
i suoi familiari; scrive di essersi attivato
per il risarcimento
del danno alla famiglia della vittima; di
avere maturato lidea
di dedicare tutte le
proprie risorse personali per coinvolgere i
giovani nella prevenzione dei drammatici
pericoli della strada
e di una condotta di
guida sconsiderata.
Dice di pi: espiata la pena, intende
rendersi utile per la
societ utilizzando il
proprio ruolo di sportivo attraverso una
campagna di sensibilizzazione sui pericoli della guida sotto
gli effetti di alcolici.
Cordaz convincente
e riesce a ottenere dai
giudici laffidamento
in prova al servizio
sociale da svolgere
per il periodo di quattro anni, equivalente
alla condanna inflitta,
presso la cooperativa
Insieme si pu di
Treviso.
Cordaz un portiere
professionista e quindi soggetto ai trasferimenti. Dal Nuova
Goriza, serie A del
campionato sloveno,
lestate scorsa Cordaz torna di propriet
del Parma e ottiene,
cos, dal Magistrato di sorveglianza di
Venezia, lautorizzazione alla prosecuzione della prova
presso il centro sportivo di Collecchio in
provincia di Parma
sotto la giurisdizione
del magistrato di sorveglianza di Reggio
Emilia fino allespiazione pena il 26 giugno 2018. Adesso il
trasferimento a Crotone e la trasmissione
degli atti al Tribunale di sorveglianza di
Catania per valutare
tale situazione.

Cronaca di Siracusa

Passato al setaccio un istituto aretuseo

Droga nelle aule


La scoperta fatta
dal cane poliziotto
Controlli

antidroga in
un istituto scolastico siracusano, dove i poliziotti,
grazie anche al fiuto di
un'unita cinofila, sono riusciti a scovare diverse
dosi di hascisc e marijuana. Il ritrovamento della
droga leggera stata fatta
in uno degli istituti professionali del capoluogo,
dove i poliziotti si sono
recati sia per parlare con
gli studenti sia per eseguire i controlli, che in questo caso hanno dato esito
positivo. Prosegue lattivit della Polizia di Stato
in citt, finalizzata a dare
un concreto segnale di
contrasto e di deterrenza

In foto, poliziotto in azione.

Eseguito controlli nel corso di un servizio


straordinario, voluto dal Questore Mario Caggegi
al fenomeno del consumo
di sostanze stupefacenti in
ambito giovanile con particolare riferimento agli
studenti che frequentano
gli istituti di scuola media
secondaria.
I poliziotti delle Volanti
della Questura di Siracusa,
coadiuvati da unit cinofile antidroga della Polizia
di Stato, hanno eseguito
accurati controlli nel corso di un servizio straordinario, voluto dal Questore
di Siracusa, Mario Caggegi. Hanno eseguito, in

particolare, un servizio di
prevenzione nei pressi e
allinterno di un istituto
scolastico superiore professionale sito nella zona
alta del capoluogo.
Nel corso dellattivit,
dintesa con la dirigenza
e i docenti dellistituto,
il dirigente delle Volanti,
Francesco Bandiera, ha
tenuto un breve incontro
ai ragazzi sugli effetti e
sui danni causati dalluso
delle sostanze stupefacenti e anche sulle gravissime
conseguenze giuridiche in

caso di detenzione ai fini


di spaccio anche di poche
dosi di droga.
Gli investigatori sono passati, in seguito, al controllo di alcune classi e laboratori dove, grazie al fiuto
del cane poliziotto Lery,
sono stati rinvenuti, occultati allinterno delle fessure dei caloriferi ed, in un
caso, sotto larmadio di
un laboratorio, dieci dosi
di marijuana, per un peso
totale di circa dieci grammi, tre dosi di hashish, per
un peso totale di circa tre

grammi oltre ad uno spinello gi confezionato ed


un piccolo tritaerba.
Lattivit di controllo
nellistituto professionale proseguito con la segnalazione di due giovani
allautorit amministrativa
quali assuntori di sostanze
stupefacenti, mentre al
vaglio la posizione di altri giovani studenti trovati
nelle immediate vicinanze.
Liniziativa,
scaturisce
dalla collaborazione della
Polizia di Stato con i dirigenti Scolastici e i docenti
degli Istituti scolastici della provincia, con lobiettivo di intraprendere una
azione di contrasto.

la scoperta aVVENUTA in viale santa panagia

In una campagna
125 dosi di cocaina

Sono stati convalidati gli arresti di due

presunti spacciatori di sostanze stuperfacenti. Il Gip del tribunale di Siracusa, Michele Consiglio, ha disposto la convalida
dellarresto di due presunti spacciatori
di sostanze stupefacenti. Marsio Vella e
Gianluca Rossitto, assistiti dallavvocato
Junio Celesti, hanno ottenuto dal giudice la scarcerazione con il solo obbligo
di presentazione alla polizia giudiziaria.
Mentre Rossitto ha negato ogni addebito, Vella ha ammesso anche se in parte
le proprie responsabilit in ordine al possesso di droga. In particolare, i due sono
stati acciuffati dagli agenti della pattuglia

delle Volanti nei pressi di Via Carratore,


cedere della sostanza stupefacente. Sequestrati due dosi di cocaina e 390 euro
in contanti.
Proprio prendendo spunto dallepisodio
di via Carratore, i poliziotti hanno eseguito un vasto controllo del territorio con
particolare riferimento a un complesso
residenziale di viale Santa Panagia, nella
zona alta di Siracusa.
Gli investigatori, con lausilio delle unit
cinofile della Polizia di Stato, hanno eseguito un controllo di persone, autoveicoli, parti comuni ed aree rurali circostanti
il complesso abitativo. Proprio in una-

In foto, le dosi di cocaina ritrovate.

rea di pertinenza dello stesso complesso abitativo, in


un terreno incolto, con lausilio del cane poliziotto
Lery, i poliziotti hanno rinvenuto un involucro in
plastica contente 125 dosi di cocaina per un peso totale di circa 35 grammi.

il gip consiglio ha convalidato gli arresti

Truffa dello specchietto retrovisore


Ai domiciliari la coppia di netini

Sono stati destinati agli arresti domiciliari i

due conviventi netini, arrestati dai carabinieri


perch protagonisti di un classico episodio di
truffa con lo specchietto retrovisore. Giuseppe Bono e Fortunata Bona, entrambi difesi
dallavvocato Aldo Ganci, sono comparsi ieri
mattina dinanzi al Gip del tribunale, Michele
Consiglio, che ha convalidato larresto operato dai carabinieri della stazione di Belvedere
disponendo per entrambi la misura cautelare.

I due si sono resi protagonisti di un tentativo


di truffa ai danni di una donna contro la cui
auto avevano lanciato uno specchietto rotto,
con lintento di arraffare qualche decina di
euro. Non solo la donna non si fermata, ma
dietro di loro vi era una pattuglia dei carabinieri, che, intuendo quanto stava accadendo,
si messa al loro inseguimento. Un maresciallo ha riportato anche lesioni nel tentativo
di bloccare la loro fuga.

SOCIETA' 8

di Roberto Tondelli
La bimba di pochi mesi, incoraggiata da genitori amorevoli,
impara a camminare, acquisendo
via via fiducia
nelle proprie capacit; analogamente la persona
adulta impara a
vivere la fiducia in Dio con lo
strumento incoraggiante della
parola di Dio.
questa fiducia che, una volta concretizzata
nella
rinascita
battesimale del
credente
adulto, produrr maturit, sviluppo
morale, crescita
nella conoscenza
per esperienza.
Ecco di seguito
qualche segno di
maturit.
Si smettono i
comportamenti bambineschi.
Scrive
Paolo
apostolo: Quando ero fanciullo
parlavo da fanciullo, pensavo
da fanciullo; ma
quando sono diventato uomo ho
smesso le cose
da fanciullo (1
Corinzi, 13). La
persona matura
smette il parlare
e lagire fanciullesco. Il modo
di parlare di un
bambino spesso
incoerente, balbettante. Un parlare chiaro esige
un pensare limpido. Si smettono
anche
reazioni
e atteggiamenti
che non si addicono al discepolo
maturo di Ges.
Una persona che
prima dice una
cosa e poi unaltra o che piagnucola per attrarre
lattenzione

infantile. Reagire a un problema


come monelli viziati da bambini. Discutere per
avere
lultima

7 febbraio 2015, sabato

Sicilia 7 FEBBRAIO 2015, SABATO

Scrive Paolo
apostolo:
Quando ero
fanciullo parlavo da fanciullo, pensavo
da fanciullo;
ma quando
sono diventato
uomo
ho smesso
le cose
da fanciullo

Segni di maturit
parola bambinesco. Tutte queste cose vengono smesse dalla
persona matura
nel Signore.
Si assume cibo
sodo. Chi non sa
che lEvangelo
di Cristo vitale
per le decisioni
dellesistenza?
Eppure
molti
credenti lo ignorano, non lo esaminano, hanno
abdicato ai propri diritti in religione. Per questo
talvolta pi che
credenti
sembriamo creduloni. Ci si affida
allattesa della
fine del mondo,
invece che alla
speranza in Cristo; a celestiali
messaggi straordinari,
invece che al Cristo
Risorto e al Suo
messaggio serio
di bont. Solo lui
sveglia la mente
allamore di Dio
e alla responsabilit personale. Lesperienza matura della
parola di Dio si
ottiene con la
ricerca e la meditazione sulle
Scritture e con
linsegnamento
dellEvangelo,

sia ricevuto sia


rivolto ad altri.
Si capaci di distinguere il bene
dal male. Ma il
cibo sodo per
i maturi, che per
la pratica hanno i
sensi esercitati a
discernere il bene
e il male (Ebrei,
5). Il credente
maturo deve saper distinguere
fra cose diverse
per qualit morale. Siamo costantemente
di
fronte a decisioni riguardanti la
morale e letica.
La mente matura
illuminata dal
discernimento,
frutto della meditazione
sulla
parola del Signore. Isaia, ispirato
da Dio, non scusa lestrema confusione di quei
tali che descrive
cos: Guai a coloro che chiamano / bene il male
e male il bene, /
che cambiano le
tenebre in luce e
la luce in tenebre, / che cambiano lamaro in
dolce e il dolce
in amaro (Isaia,
5).
Malvagit, benignit, ingiustizia,
giustizia, cupidi-

gia, generosit,
malizia, benignit, invidia, altruismo, maldicenza, benedizione,
calunnia, lode,
superbia, umilt,
vanagloria,
invenzione
di
mali, ricerca del
bene, ribellione
ai genitori, armonia coi genitori, mancanza di
affetto naturale,
amore, spietatezza, compassione,
ma anche dipendenza dal gioco,
fornicazione,
ozio, adulterio,
egocentrismo,
banalit, violenza fisica e verbale sono aspetti
della vita quotidiana che esigono capacit di distinguere il bene
dal male, senza
scambiare
lamaro col dolce.
Ci si sa controllare. Il discepolo
maturo temperato, se possibile,
in ogni cosa. la
maturit che consente ad esempio
il controllo della
propria ira. Un
controllo paragonabile a quello esercitato dal
trapezista
che
cammina su un
filo sospeso in

alto senza rete


di
protezione.
Paolo apostolo
scrive cos per
ispirazione
di
Dio: "Nellira,
non peccate; non
tramonti il sole
sopra la vostra
ira, e non date
occasione al diavolo" (Efesini,
4). Limmaturo,
invece,
quando pensa di aver
subto un torto,
cova il cruccio,
fa passare giorni
e notti e mesi...
Se la lega al
dito. Rimugina
e va in cerca di
chi ascolti le sue
mormorazioni.
Cos anche un
eventuale piccolo malinteso iniziale si trasforma in rancore.
Cos si concede
al male loccasione per una
vera e propria
esplosione dira.
La persona matura sa tenere a
freno la propria
lingua. Le parole
usate bene possono lenire dolori e consigliare.
Le parole usate
male sono pietre,
vanno lasciate a
terra.
Si forti spiritualmente.
Es-

sere trasportati
da ogni moda
intellettuale
o
religiosa o filosofica segno
di immaturit di
chi "sballottato
dalle onde e portato qua e l da
qualsiasi vento
di dottrina, secondo l'inganno
degli
uomini,
con quella loro
astuzia che tende
a trarre nell'errore"
(Efesini,
4). La persona
matura invece si
fa attrarre dalla
forza dolce della
grazia divina che
rinsalda il cuore,
rilassa la mente,
rende la persona
bella nel suo interiore.
Alcuni sono travolti per aver
dato credito a
siti internet che
presentano Ges
come un puro
mito. Altri ignorano lEvangelo per dedicarsi
allufologia. Altri
consentono
al male di raffreddare in loro
lamore di Dio,
e coprono abilmente la freddezza del proprio
amore in Cristo
coi presunti difetti degli altri.
Ma la persona
che matura nella
conoscenza
dellEvangelo
vive secondo la
verit nellamore
e con il sostegno
di Dio cresce in
ogni cosa verso
il suo capo che
il Figlio del Dio
vivo (Chiesa di
Cristo Ges via
Modica 3 di
fronte ingresso
Istituto F. Insolera mercoled e venerd ore
19:30,
conversazioni bibliche;
domenica
ore
10:30, culto al
Signore - info:
09311935947
3404809173

email: chiesadicristo@alice.it).

Sicilia 9

societ

Le categorie
Solo qualche
sono certe
della valenza piccolo ritardel progetto e do nel saldo
dell'utilit per
le imprese di delle startup
avere un'as- comunali
sociazione
A seguito di alcune
polemiche
nazionale
nate sulla stampa
di riferimento in merito a preIn foto, Nello Lentini
nel corso
dell'incontro.

Nasce sistema industria in difesa


degli interessi delle pmi

stata costituta,
marted scorso, con
sede a Roma, lassociazione nazionale Sistema Industria
con lo scopo della
reale e concreta rappresentanza
delle
piccole e medie industrie manifatturiere e di servizio alla
produzione.
A seguito della fuoriuscita da Confapi
per la non condivisione delle scelte e
l'assenza di tutela
delle imprese, sei associazioni territoria-

Una grande sfida attende la neo costituita:


dare fiducia alle imprese

li, Confapi Industria,


Api Massa Carrara
E Versilia, Sistema
Industria
Marche,
Sistema
Industria
Puglia, Confapi Calabria, Confapi Industria Sicilia, hanno
deciso di costituire
una organizzazione
nazionale gi in grado di rappresentare
migliaia di piccole
e medie imprese del
nostro Paese. Diverse altre associazioni

hanno gi manifestato la volont di


aderire alla nuova
realt. Marco Nardi, eletto Presidente,
imprenditore metalmeccanico a capo di
unazienda con pi
di 200 dipendenti,
ha dichiarato: oltre
i numeri, Sistema
Industria
racchiude in s gi ben 67
anni di storia della
rappresentanza delle
PMI, infatti i suoi

aderenza alla terapia nellasp di siracusa

A Lentini terzo incontro


su spesa farmaceutica

In Proseguono gli
eventi
formativi
promossi dalla Direzione
generale
dellAsp di Siracusa
sul Decreto 569:
spesa farmaceutica e aderenza alla
terapia rivolti ai
medici di medicina
generale, pediatri di
libera scelta, specialisti territoriali ed
ospedalieri, farmacisti territoriali ed
ospedalieri e medici
dei Servizi sanitari di base. Il corso,

accreditato ECM,
giunto alla terza delle quattro sessioni
previste dopo quelle
dedicate ai Distretti di
Siracusa ed Augusta.
Stamane a partire
dalle ore 8,30, nella
sala conferenze del
presidio ospedaliero
di Lentini si svolger
il seminario rivolto ai
professionisti del Distretto di Lentini con
lobiettivo di condividere i percorsi ai fini
dellappropriatezza
delle prestazioni sa-

nitarie nei Livelli essenziali di assistenza,


nei sistemi di valutazione, verifica e miglioramento dellefficienza ed efficacia
in linea con il Piano
sanitario nazionale.
Dopo lintroduzione
del direttore generale Salvatore Brugaletta, relazioneranno
il direttore sanitario
Anselmo Madeddu,
il referente Age.NAS
responsabile Farmaceutica Paolo Francesco Maria Sacc.

fondatori da decenni
tutelano e aiutano le
aziende ad affrontare gli adempimenti
di ogni giorno e i
problemi strutturali
del fare impresa nel
nostro Paese. La parola sistema non
casuale, indica la
capacit di aggregare la vera rappresentanza della piccola
e media industria
in Italia, agendo in
modo integrato e
creando reti, sinergie
ed opportunit per
chi partecipa.
Il Presidente ed i
consiglieri
Paolo
Galassi
(Confapi Industria), Gian
Franco Panzera (Api
Massa Carrara E
Versilia),
Roberto
Corradetti (Sistema
Industria Marche),
Roberto Palasciano
(Sistema Industria
Puglia), Pier Luca
Zasa (Confapi Calabria), Sebastiano
Lentini
(Confapi
Industria
Sicilia),
sono certi della valenza del progetto e
dell'utilit per le imprese di avere un'associazione
nazionale di riferimento
che innovi gli ormai
obsoleti modelli di
rappresentanza degli

interessi delle pmi


e si faccia interprete del rinnovamento
necessario in questo
periodo di profonda
crisi che da orami
otto anni attanaglia
l'Italia. Una grande
sfida attende la neo
costituita
Sistema
Industria: dare fiducia alle imprese e
combattere accanto
a imprenditori e lavoratori per garantire sostegno al settore
manifatturiero in un
Paese che non ha
una concreta politica
industriale da oltre
un decennio. Questa
la sfida di cui il Consiglio si fa interprete.
Grande soddisfazione arriva dal Presidente di Confapi Industria Sicilia, Nello
Lentini:
Sistema
Industria sapr dare
risposte
adeguate
alle aspettative delle imprese e dei lavoratori. questo,
un momento estremamente
delicato
e tormentato per il
sistema delle PMI;
ma sono fortemente convinto che la
nuova Associazione
Nazionale riuscir a
dare un forte impulso alla tutela, alla
ripresa e alla crescita
delle nostre imprese.
Ne abbiamo davvero
bisogno.

sunti ritardi nel


saldo delle 18
startup vincitrici
del bando predisposto dal comune lo scorso anno,
la Consulta dei
Giovani Imprenditori della Camera di Commercio di Siracusa,
da sempre vicina
alle esigenze di
chi, pur in giovane et, decide
di fare impresa,
ha chiesto lumi
ai responsabili di
settore.
Abbiamo potuto
verificare dichiara Gianpaolo
Miceli, presidente della Consulta
che per fortuna
le criticit sollevate risultano al
momento
sotto
controllo. La situazione infatti
continua Miceli
appare in leggero
ritardo in pochi
casi, gi in fase di
recupero.
I fondi dunque
conclude Miceli dovrebbero
essere pronti per
essere liquidati;
nell'esortare comunque
l'Amministrazione a
chiudere al pi
presto tutte le
pendenze con le
nuove
imprese
nel rispetto della
legge e dei regolamenti, ribadiamo
il valore positivo
dell'iniziativa,
approfittandone
inoltre per offrire ai futuri nuovi
imprenditori tutto
il supporto possibile attraverso lo
sportello predisposto con tutte
le
associazioni
di categoria della
Camera di Commercio.

societ 10

Sicilia 7 febbraio 2015, sabato

Si sgonfia il caso dei tre


pazienti affetti da H1N1

7 febbraio 2015, sabato

Spiaggia Eloro/Pizzuta,
no allo stabilimento
balneare nella zona

I casi registrati si riferiscono ad


influenza
in soggetti
alcuni dei
quali fragili

ci sono casi
di Aviaria in provincia di Siracusa.
Lo conferma il
direttore generale
dellAzienda
sanitaria Salvatore Brugaletta: La
voce diffusa secondo cui si sarebbero
registrati casi di
Aviaria nella nostra
provincia dichiara va smentita
totalmente. I casi
registrati si riferiscono ad influenza
in soggetti alcuni
dei quali fragili.
Purtroppo il calo
delle vaccinazioni
registrato questanno pu avere contribuito al manifestarsi di questi
casi che riguardano linfluenza da
virus H1N1 come
noto compreso
nella formulazione del vaccino di
questanno.
Al momento ab-

Lasseverazione dei modelli


di organizzazione e gestione
Basterebbe sfruttura la tassa di soggiorno
per dare il servizio alla collettivit in estate

Il

In foto, lospedale
Umberto I; sotto, il
direttore del reparto
Malattie infettive
dott. Gaetano Scifo.

Non

Un seminario per la sicurezza e vantaggi per le imprese

biamo tre pazienti


ricoverati spiega
il direttore del reparto di Malattie
infettive dellospedale Umberto I di
Siracusa Gaetano
Scifo di cui due
sicuramente
con
infezione da H1N1,
linfluenza cosiddetta suina di cui
abbiamo avuto una
epidemia qualche
anno fa e per la

quale sappiamo che


esiste oggi la protezione nel vaccino
attualmente in uso.
Un terzo caso in
corso di tipizzazione mentre un altro
caso un po pi grave stato trasferito
in Rianimazione.
Sappiamo che casi
gravi di influenza possono aversi
nella popolazione
e per questo viene

raccomandata
la
vaccinazione.
E
un fatto che definirei assolutamente
fisiologico, siamo
al picco dellepidemia influenzale, e
in questo momento
i casi che abbiamo
ricoverato sono la
punta delliceberg
ma non hanno caratteristiche di gravit.
Smentisco
totalmente che sia
aviaria conclude - ma si tratta di
comune influenza
stagionale oppure
H1N1 che in questo momento sta
avendo una certa
diffusione
nella
popolazione
non
vaccinata. LAviaria unaltra cosa,
una patologia molto importante di cui
al momento non
ci sono casi documentati in tutta Europa, figuriamoci a
Siracusa.

Ci risiamo. Due anni fa la difendemmo


dalla costruzione di 120 villette, adesso
la volta di uno stabilimento balneare. Mi riferisco alla spiaggia di EloroPizzuta, quella a ridosso dellingresso
nord di Vendicari e degli impianti di un
noto hotel, inclusa su un rilievo quasi completamente ricoperto di macchia
mediterranea e gariga. Una spettacolare spiaggia di sabbia dorata lunga 250
m, a fruizione libera, lambita dallantica via Elorina, la prima strada greca di
Sicilia che collegava Siracusa a Eloro
e, pi tardi alle altre colonie greche di
Siracusa. Compresa in un chilometro di
costa ricca di emergenze naturalistiche,
archeologiche e paesaggistiche alla pari
di quelle presenti a Vendicari, bisogna
difenderla ripetutamente dai tentativi di
speculazione a opera di tutti que soggetti animati esclusivamente da logiche di
business.
La societ che vuole impiantare lo stabilimento balneare la stessa che ci prov
tre anni e mezzo fa, la By Blu. La concessione risale al 2011 ma ormai devono
essere riformulati i pareri di Regione,
Soprintendenza, Comune. Ci proveranno a ottenerli alla Conferenza dei Servizi del prossimo 12 febbraio. Chiara
lattuale posizione del Comune di Noto,
strenuo difensore dello sviluppo sostenibile, e della Soprintendenza di Siracusa:
nessuna autorizzazione verr rilasciata.
Gli strumenti a difesa dellarea sono il
vincolo paesaggistico, quello archeologico, il Piano Paesaggistico e tutte
le prescrizioni derivate dal Sito di Importanza Comunitaria Fondali di Vendicari (ITA 090027) e dalla Zona di
Protezione Speciale Vendicari (ITA
090002) , inclusa la Valutazione di Incidenza. Non c tempo da perdere. Gli
avvoltoi sono sempre in agguato. Tutte
le prossime azioni devono essere definitivamente risolutive di un problema
troppo frequente. Lo straordinario interesse di questa costa e i reiterati tentativi di speculazione ci ha convinti a
ipotizzare la sua inclusione nella riserva
di Vendicari. Gli enti che vogliono cominciare a lavorare al progetto, possono
consultare la proposta di perimetrazione
e di zonizzazione pubblicata dalla nostra
associazione nel volume Vendicari.
Fabio Morreale

Comitato Paritetico
Territoriale di Siracusa e
l'INAL sede di Siracusa
organizzano un seminario di approfondimento tecnico dal titolo
L'asseverazione dei
modelli di organizzazione e gestione della
sicurezza e vantaggi per
le imprese. L'evento
si svolto mercoled'
scorso presso la sede
del Comitato Paritetico
Territoriale di Siracusa
di viale Ermocrate.
Il seminario, destinato
alle imprese edili, ai
tecnici, agli ispettori ed
in generale a tutti coloro
che si occupano di sicurezza negli ambienti
di lavoro, stata l'occasione per approfondire il
tema dell'asseverazione
dei MOG di cui all'art.
30 del D.Lgs. 81/08,
attribuzione che il legislatore ha affidato agli
organismi paritetici.
L'Asseverazione il processo attraverso il quale
il Comitato Paritetico
Territoriale, a seguito
di opportune verifiche,

In foto, un momento del seminario.

dichiara di aver esaminato la corretta adozione


e l'efficace attuazione
da parte dell'impresa
di un modello di organizzazione e gestione
della sicurezza, quale
strumento aziendale di
controllo dei rischi sul
lavoro. Nel corso del
seminario sono statiesposti:
- i benefici premiali
(riduzione del premio
assicurativo OT24 e

ammissione al finanziamento del bando ISI)


concessi da INAIL alle
Imprese che adottano
un modello di organizzazione e gestione della
sicurezza asseverato, e
- la casistica giurisprudenziale sulla responsabilit amministrativa
delle imprese con particolare riguardo alla costruzione e alladozione
di un modello organizzativo avente efficacia

esimente della responsabilit prevista dal D.Lgs.


231/01. Al seminario
sono intervenuti l'arch.
Fabio Maria Tortorici e
l'ing. Ivan Ramondetta
del Comitato Paritetico
Territoriale, il dott. Antonio Mignosa del Contarp Inail direzione regionale Sicilia e la dott.
ssa Magda Guarnaccia,
Sostituto Procuratore
della Repubblica presso
il Tribunale di Siracusa.

sensibilizzazione per la sicurezza stradale e del rispetto della legalit

Autotrasporto merci e persone


Seminario in Confindustria
Nel contesto delle politiche
di sensibilizzazione per la sicurezza stradale e del rispetto della legalit, stamane con
inizio alle ore nove, nel salone
Ugo Gianformaggio di
Confindustria Siracusa, si
terr un seminario rivolto
alle imprese e agli autisti che
trasportano merci e persone,
con lobiettivo di approfondire le normative in vigore ed
evitare violazioni al Codice
della Strada, confrontandosi
direttamente con chi effettua i controlli su strada dei
veicoli.

L'iniziativa organizzata
dalla Sezione Trasporti e
Logistica di Confindustria
Siracusa in collaborazione
con il Compartimento Polizia
Stradale Sicilia Orientale.
Dopo i saluti delling. Gabriele Venusino, delegato
Sezione Trasporti e Logistica
di Confindustria Siracusa,
seguiranno gli interventi
del dr. Paolo Sangiorgio,
dirigente del Ministero delle
Infrastrutture e dei Trasporti
e del dr. Antonio Capodicasa,
Comandante della Polizia
Stradale di Siracusa.

Sicilia 11

societ

evento

Una cura per


combattere
la crisi
demografica
I

n occasione della
37esima giornata
nazionale per la Vita,
promossa dalla Conferenza Episcopale
Italiana, che si
celebrata domenica scorsa, il consigliere comunale di
Sicilia Democratica
Progetto Siracusa
Salvo Sorbello ha
richiamato lattenzione sulla grave
crisi demografica
che viviamo anche
nella nostra realt
locale e produrr
effetti negativi sulle
condizioni sociali ed
economiche future, in cui i bambini
che nascono oggi
si ritroveranno ad
essere come la punta di una piramide
sociale rovesciata,
portando su di loro
il peso schiacciante
delle generazioni
precedenti.
Sorbello ha ricordato
che i vescovi sottolineano come il triste
fenomeno dellaborto emerga quale una
delle principali cause
della denatalit e
solo in Italia, impedisca ogni anno a
oltre centomila esseri umani di vedere la
luce e di portare un
prezioso contributo
all'Italia.
Allo stesso tempo,
per quanto riguarda la nostra realt
locale, Sorbello
tornato a chiedere la
massima cura per il
campo del nostro cimitero dove vengono
attualmente ospitati
i bambini non nati a
causa di interruzioni
volontarie della gravidanza e per quelli
nati subito dopo essere venuti alla luce.

SPECIALE 12

Sicilia 7 febbraio 2015, sabato

7 febbraio 2015, sabato

Ostacolare a pi livelli sociali il traffico degli stupefacenti significa dare un colpo mortale alla malavita

Il territorio siracusano
invaso da droga e armi

Le indagini in tal senso ci consegnano figure di uomini


senza scrupoli pronti a offrire la droga nelle scuole
di Concetto Alota

Siracusa invasa da

droga e armi. Grossi


quantitativi di droga
e stupefacenti in
genere sarebbero
arrivati nellultimo
periodo nel territorio siracusano, proveniente in piccola
parte dalla vicina
Catania e in quantit
indefinita da altre
citt della Sicilia e
dalla Calabria.
Il rilevamento sulla
strada e il ritrovamento e il sequestro
di hascisc e marijuana, cos come
le tante sostanze
tossiche da parte
delle forze dellordine, confermano
le indiscrezioni che
circolerebbero negli
ambienti malavitosi; ma insieme
alla droga sarebbero
arrivati in citt e in
alcuni comuni strategici della provincia armi dogni
tipo, come pistole e
fucili di varie le dimensioni e calibro.
Infatti, gi da tempo
insieme alla droga
le forze di polizia
hanno sequestrato
pistole e fucili a
corrieri e magazzinieri. Segno che tra
i vecchi equilibri
nellambiente della
droga e dintorni
qualcosa cambiato
a seguito dei tanti
arresti, ma anche
dopo le scarcerazioni di elementi
di spicco della malavita organizzata
con provata capacit
organizzativa.
Per lapprovvigionamento di sostanza
stupefacente insiste gi da qualche
tempo una collaborazione attiva tra
i clan malavitosi
dellintera Sicilia,
Palermo, Catania,

La Polizia esegue controlli antidroga in una scuola a Siracusa dove


trova occultati 10 dosi di sostanza stupefacente (marijuana).
Messina, Siracusa nione, il consumo vecchia abitudine,
con soggetti stra- della droga tra i quando tra i giovanieri legati allorga- minorenni uomini e nissimi si forzava la
nizzazione; traffici donne, cos come tra mano verso lamico
controllati a loro i banchi di scuola, per convincerlo a
volta dalla mafia al- e che rappresenta fumare una sigaretta
banese in connubio oggi aspetti preoc- per dimostrare che
con i clan siciliani. cupanti all'interno era grande, matuElementi di spesso- della societ. Il fe- ro. Oggi l'aspetto
re nel settore degli nomeno ci condu- formale non camstupefacenti che da ce con la memoria biato, quello che
anni risiedono in nel passato, a una diverso il veleno
Italia e farebbero la
spola tra i diversi
paesi dorigine e
le piazze del mercato siciliano della
droga, con unorganizzazione capillare per la gestione
dellarrivo e della
vendita a grossisti e
dettaglianti delle sostanze stupefacente
dallAlbania e da
altri paesi viciniori
alle coste italiane,
sovrintendendo alla
catena di trasporto
della droga che
dapprima portata in
Sicilia per poi essere dirottata verso
il nord dellItalia e
nella vicina Isola di
Malta. Ma quello
che preoccupa di
pi, nella generalit
della pubblica opi-

contenuto che prima


era nicotina nella
sigaretta, oggi invece si chiama droga
fumata, sniffata o
iniettata. Le indagini in tal senso ci consegnano figure di
uomini senza scrupoli pronti a offrire
la droga nelle scuole
e utilizzare minorenni per conservare
e consegnare le dosi,
in cambio di danaro
o, in taluni casi sempre pi frequenti, di
prestazioni sessuali .
La rilevazione epidemiologica in generale concorde
nel voler forzare la
tendenza verso l'abbassamento dell'et
nel primo contatto
con la droga, con
il coinvolgimento
anche dei ragazzi che frequentano
le scuole medie di
et intorno ai quattordici anni, con
la correlazione di
esperienze precedenti sul fumo da
sigarette e consumo
di alcool. Le famiglie, di solito, sono

le ultime a capire
cosa sta succedendo
ai propri figli. Si ha
fiducia nei propri
ragazzi, anche al
semplice ripetere
di stare attenti agli
estranei che offrono
caramelle o altro, e
che a spesso inutile
poich la societ
moderna risucchia
ogni valore.
Nelle
scuole
siracusane la droga
presente in quantit
abbastanza elevate,
e dove rimane difficile la scoperta, per
la logistica in cui si
opera. Di solito lo
"spacciatore" un
alunno dello stesso
istituto scolastico,
dove molto diffuso
tra i quattordicenni il
consumo di marijuana, cocaina e alcool,
ma la forma pi diffusa lo spinello, il
"fumo". Gli esperti
continuano a dire
che il consumo nelle
scuole solo marginale ma oggi le
cifre sono purtroppo
preoccupanti, come
ha pi volte spiegato
il responsabile del
Servizio Recupero
Tossicodipendenze
dell'Asp di Siracusa,
dottor Roberto Cafiso. Il Centro di viale
Tica a Siracusa che
registra il pienone
gi da qualche tempo, con uninnumerevole presenza di
malati d'ogni genere
e natura, ma la struttura insufficiente
per la mole di super
lavoro che si accumulato.
In molti casi si registrato il consumo
di cocaina e con
periodicit regolare.
Le stime parlano del
4% per il consumo saltuario della
polvere bianca tra
gli studenti d'ogni
ordine e grado, mentre la percentuale si
abbassa allo 0,8%
nell'uso continuato;
ma quella preferita
tra gli studenti in
forza nelle suole
medie e nelle scuole
di secondo grado
superiori rimane la
marijuana, con una
media dell'uso ponderale di circa duecento volte l'anno.
Nell'annovero anche droghe sinte-

tiche, alcool e psicofarmaci. Questi


ultimi sono in preoccupante aumento
per quelli in uso e
l'obbligo prescritto
dal medico, ma con
facile possibilit di
reperirli sul mercato
clandestino, cos
come su Internet.
L'uso delle droghe si
notevolmente incrementato soprattutto tra i giovani,
per il conformismo
della societ, come
anche per il bisogno
di adeguarsi e per
l'insoddisfazione
dei valori mancanti
rispetto alle aspettative della vita di adolescenti in generale.
La civilt occidentale, fondata sulla
ricerca del successo ad ogni costo,
spinge gli individui
alla solitudine o alla
competizione con
gli altri (due estremi
non concilianti), e
con il mondo intero;
quando il successo
raggiunto il rischio,
che si pu accendere l'autodistruzione, la negazione
della realt, che in
certi casi induce
per fatti diversi alla
tossicodipendenza;
chi colpito dalle
devianze non trova
l'interlocuzione sociale, quindi la crisi
tra i rapporti umani,
sia all'interno della
famiglia cos come
nei luoghi di lavoro,
tra i crocicchi dei bar
e nei rapporti sentimentali padrona
della scena; ma la
causa comune a tutti
si chiama: noia nel
vivere in una societ, dove domina
l'attivismo sfrenato
che non considera
i valori umani, che
anzi calpesta, al solo
fine di raggiungere il
senso materiale.
L'uso della droga
un problema serio da risolvere in
fretta. Le sostanze
droganti alterano
il comportamento
e hanno effetti devastanti sul sistema
nervoso e del cervello. Ma la dipendenza
forte e porta a
spendere tutti soldi
che si possiedono, e
il tossicodipendente per procurarseli

disposti a tutto,
persino a uccidere
il padre e la madre, fare una rapina
nel tabaccaio dietro
l'angolo, un furto in
appartamenti o in
automobili, dipende
dalle proprie capacit delinquenziali
che emergono in
caso di necessit in
maniera naturale.
Una volta entrati
nel cerchio "magico" delle droghe
davvero difficile
venirne fuori senza
l'aiuto delle strutture
pubbliche.
La droga una macchina che distrugge gli esseri umani
nellanimo e trasforma cos in peggio la
societ odierna ogni
giorno di pi; pur
tuttavia i governi in
generale non hanno
una strategia capace
di tenere sotto controllo il fenomeno
che la diretta conseguenza della distruzione della vita
sociale, economica
e politica della comunit in generale;
come per il tabacco, l'inquinamento
industriale, i gas di
scarico delle auto, le
alterazioni sui cibi,
la manipolazione
genetica, il controllo della rete, dei
territori, delle armi
e tutto il resto, gli
interessi miliardari
in gioco sormontano ogni limite che
l'uomo mettere a
guardia della pro-

pria sopravvivenza.
La droga esordisce
e crea tanti proseliti
propagandando il
"paradiso" artificiale, subito presente, senza aspettare
quello divino dopo
morti; per tale siffatta condizione rende,
paradossalmente e
forzatamente, il paragone con il Creatore. Quella felicit
eterna che nella Terra non esiste appieno, e non basta
segnare il tempo e
il passo per stabilire di aspettare per
avere quella eterna.
l'insofferenza a
deviare quel tempo, la pazienza che
oggi non c' pi. I
rimedi a volte sono

peggiori del male.


La speranza l'ultima a morire se ci
sono le condizioni
che la rendono tale;
il proseguimento
accanito di azioni politiche verso
la liberalizzazione
delle droghe leggere
da parte dei gruppi
estremi foraggiati
dalle multinazionali
della droga, non produce effetti dissuasori, anzi alimenta
la speranza che un
giorno quello che
oggi vietato dalla
legge domani sar
certamente legalizzato: legittimo il
sentimento di continuare a comprare
al mercato nero la
droga necessaria

Sicilia 13

fino a quando questo


avverr.
La famiglia in questo contesto ha un
ruolo centrale, inculcando nei propri
figli gi nella tenera
et in principi morali in tal senso, cos
come la scuola pu
servire a chiarire
nella mente dei ragazzi, divulgando
a tappeto informazioni sui danni che
causano le droghe,
con la spiegazione scientifica sugli
effetti collaterali
devastanti sull'organismo di chi ne fa
uso, e i danni per le
generazioni future
per i conseguenti
sinistri ereditati dai
genitori fin dentro
il Dna.
Il tossicodipendente
in quanto tale, non
chi si buca con la
siringa, ma tutti coloro i quali entrano
nell'infernale girone
della tossicodipendenza.
Chi fa uso di sostanze tossiche deve
essere informato in
maniera chiara che
creano un danno
irreparabile alle cellule del suo corpo,
ma anche che dare
i propri soldi alla
mafia delle droghe;
moneta che poi sar
trasformata in un'organizzazione parallela criminale, con
armi per uccidere e
tanto potere economico per deviare e
inquinare la societ

SPECIALE

dove tutti viviamo


con il negato, dai
fatti pratici della
vita, diritto alla felicit, almeno in
quella concessa a
tratti dall'esistenza
terrena frenetica che
tutti noi abbiamo
voluto edificare per
i piaceri della vita, il
peccato e la voglia di
emergere tra i nostri
stessi simili.
Polizia, carabinieri,
guardia di finanza,
polizia locale e tutte
le forze dell'ordine,
combattono attivamente il traffico
della droga, anche
attraverso il controllo periodico nelle
scuole, ma non basta pi; gli organici
attuali sono al di
sotto delle necessit
minime, e quello
che occorre per raggiungere l'obiettivo
generale in favore
dell'intera collettivit, un supporto
istituzionale direttamente alle scuole
e alle famiglie per
la crescita di una
cultura diretta verso
la prevenzione della
dipendenze in generale, del fumo di sigarette, dell'alcool,
del gioco, del consumo di droga e altro,
come parte integrale
degli interventi per
l'educazione e verso
la promozione della
vita sana.
Ostacolare a pi livelli sociali il traffico degli stupefacenti
significa dare un colpo mortale alla malavita organizzata,
quale sinistra piovra
che deteriora la vita;
occorre strozzare il
cammino ideologico di una societ fortemente malata dove
la droga, lalcool
e il gioco dazzardo sono, purtroppo,
dei capo saldi e
punti riferimento
sia per giovani, ma,
cosa molto grave,
anche per unalta
percentuale di adulti
colpiti in parte dallo
sconforto che la crisi
economica e dei
valori della vita ha
provocato, ma tanti
rimangono vittime
volontari per il semplice piacere con il
vizio dopo lavvenuta dipendenza.

Cultura 14

Sicilia 7 FEBBRAIO 2015, SABATO

La luna nel cuore


presentato allImpellizzeri

di Arturo Messina

Tanto tuon che


piovve! Proprio in
questi giorni la pagina
culturale del quotidiano Libert, riferendo
il grande successo che
avevano riportato il
sassofonista Carmelo
Quagliata e il pianista Roberto Oppedisano, presentati brano
per brano dalla magna
lectio della bravissima
Libera Gullotta, aveva biasimato il fatto
che la sala daudizione
dellIstituto musicale
comunale Giuseppe
Privitera, dove erano
stati accolti dalla benemerita A.G.I.M.U.S.
si era ancora una volta
presentata troppo angusta (senza dire inadeguatamente illuminata
nonch con considerevole riecheggiamento) per concerti cos
allettanti
soprattutto
per i tanti siracusani appassionati della
buona musica jazz, dei
pi celebri musicisti
del Duonovecento,
siano essi adulti e anziani che, e soprattutto giovani. Pertanto si
auspicava la pi celere
riapertura, dopo oltre
mezzo secolo, del teatro comunale, anche se
ormai, ai nostri giorni
appare troppo piccolo
per una popolazione
che aumentata per
dieci volte da quando
fu costruito e che gi
dallora era apparso
inadeguato
Il titolo di quella stessa
pagina annunziava che
presto quel CD sarebbe stato presentato alla
Sala Randone: se ne
prevede la stessa chiusura a tempo indeterminato come il teatro
comunale?
E stata una inaspettata
e lieta sorpresa pertanto la notizia che il CD
realizzato dal simpatico gruppo musicale siracusano veniva
presentato al Palazzo
Impellizzeri,
chiuso
anchesso da parecchio tempo, da quando
Paolo Morale non pot
pi organizzare con
la sua benemerita associazione i numerosi
e importanti concerti
con cui ospitava per
diversi anni tanti musicisti di ottimo livello.
Bene ha fatto quindi

Il CD fatto in famiglia dal sentimentale paroliere Pino Tencaretti, dal bravo


compositore Gaetano Crapa, dal cantante Saverio Gibilisco e un pregevole complesso
lamministrazione locale a riaprirlo per la
presentazione del CD
realizzato in famiglia
dal sentimentale paroliere Pino Tencaretti,
dal bravo musicista
compositore Gaetano

da tanti anni ormai ben


noto per la sua bravura
e il suo estro come sassofonista a tutto spiano,
dal soprano al tenore,
che molto ha contribuito a dare allassieme
una tonalit ( pardon!...

locali pubblici, come


pure per la presentazione che lo stesso paroliere ha fatto dognuno
delle nove canzoni del
CD, aggiungendovene anche un decimo
non compreso nel CD.

na met dello spettacolo la sinuosa e seducente danzatrice, che ne


ha anche in certo qual
modo saputo sottolineare il significato di ci
che man mano andava
egregiamente cantando

Una musica basata


soprattutto sul motivo,
prettamente di stile
jazz, che il genere che
pi si conf al gusto
di tutti ai nostri giorni,
che tanto piaciuta
agli ascoltatori non
solo in se stessa, ma
anche perch eseguita
da un complesso
molto affiatato

Crapa dal cantante Saverio Gibilisco e il pregevole e bene affiatato


loro complesso formato oltre che dallo stesso
Gaetano Crapa alla tastiera, Pasquale Fisicaro e Corrado Giardina
alle chitarre, (uno alla
chitarra basso e laltra
a quella pluritimbrica,
capace di assumere
possiamo dire al naturale, oltre alla ritmica, la voce di parecchi
strumenti, .alla tromba di Biagio Schifano
e il m Claudio Giglio,

un tono) maggiore, anche quando essa


strutturalmente in
.Re minore!
Una musica basata soprattutto sul motivo,
prettamente di stile
jazz, che il genere che pi si conf al
gusto di tutti (o quasi
tutti) ai nostri giorni,
che tanto piaciuta agli
ascoltatori non solo
in se stessa, ma anche
perch eseguita da un
complesso molto affiatato, dato che si esibisce da diversi anni nei

Inoltre lottimo paroliere


presentatore
Pino Tencaretti ha in
certo qual modo saputo animare la quarta
canzone e rendere pi
intensamente la tensione sentimentale della
quarta canzone (tra le
pi belle come motivo
musicale e come testo
poetico) Sognando nel
metro come fosse una
canzone-sceneggiata
alla napoletana.
A ci si aggiunga lanimazione che ha saputo
aggiungere ad una buo-

Saverio Gibilisco con


la sua voce di autentico
professionista del bel
canto di musica leggera.
Peccato che sia mancato in senso assoluto il
tecnico dei suoni, come
mancato quello delle
luci: due elementi fondamentali, irrinunciabili, in un locale dove
si mettono in scena
spettacoli di questo genere cos impegnativi
e importanti. Elementi
fondamentali di cui,
poi, non sarebbe affatto

difficile n luso n il
provvedervi, il procurali. Infatti gli esecutori
si sono esibiti con la pi
scarsa illuminazione,
mentre si sa benissimo che il palcoscenico
deve essere sempre a
piena luce rivolta a chi
si esibisce.
Cosicch il bravissimo
cantante melodico Gibilisco, da un canto veniva coperto quasi letteralmente da un enorme
leggio, cos da impedire
agli astanti di coglierne lespressione, tanto
importante per valutarne linterpretazione e
per cogliere meglio il
significato delle parole
che canta; da un altro
sovrastato dal volume
del complesso strumentale, non regolato da un
tecnico dei suoni, non
ha potuto comunicare leccezionale carica
emotiva che scaturiva
sia dal contesto di ci
che cantava con la sua
stupenda voce, sia dalla
sua stupenda interpretazione. Peccato!
Anche perch
chi
ascolter il CD potr in
certo qual modo rimediarvi leggendo le parole delle stesse bellissime canzoni, cos come
chi fino a qualche anno
addietro chi andava ad
assistere ad unpera lirica al teatro, la seguiva
con il libretto, mentre
oggi si segue leggendo
le parole che man mano
scorrono, proiettate sul
frontale alto, sopra il
sipario.
Ma lascoltatore, come
far se, come venerd
scorso allImpellizzeri, non sar messo in
condizione di ascoltare
come necessario, e capire pienamente-come,
del resto si fa in ogni
dove e in ogni caso- ci
che lartista della voce
canta?
Ci, ovviamente, non
toglie nulla al valore
sia del CD, sia del concerto di presentazione,
che sono meritatamente e doverosamente da
elogiarsi senza alcuna
riserva; ma deve servire
per le prossime esibizioni e soprattutto per la
prossima realizzazione
di altri CD dello stesso genere e degli stessi
componenti che hanno
saputo realizzare questo! Perci: ad maiora,
Gaetano&company!

7 febbraio 2015, sabato

Giarre, double-face
disastro in trasferta
ma temibile in casa

Sicilia 15

SPORT SIRACUSA

Dopo la sconfitta di Barcellona la classifica si fatta


preoccupante e ai giallorossi serve un successo per scongiurare la crisi e uscire al pi presto dalla zona a rischio

Se gli ricordate la

sconfitta di Barcellona di domenica


scorsa
Maurizio
Romeo si trasforma in una sorta
di fiume in piena.
Incredibile come
si possa dominare
una gara per almeno unora e perderla come labbiamo
perduta noi. Ma
non avete perduto
di misura Il tre
a zero finale pu
far pensare che
lIgea abbia dominato la gara E
invece ? La gara,
ripeto,
labbiamo fatta noi, pur
essendo scesi in
campo privi di Villani e Nirelli, due

elementi per noi


molto importanti.
Acqua passata
Il problema che
ogni volta che
questa
squadra
mette il naso fuori succede il patatrac Sa che con
quella di domenica scorsa siamo
allottava sconfitta stagionale fuori
casa ? Vuol dire
che in casa il Giarre cambia pelle
Certo non diventiamo dei marziani, ma qualche
soddisfazioncella
ce la siamo pure
guadagnata Insomma, siamo davanti ad un Giarre
double- face ?

In un certo senso s, anche se ho


gli uomini contati
perch devo settimanalmente fare i
conti con uninfermeria sempre intasata.
E se a tutto questo
aggiungiamo
le
squalifiche, i nostri ventitre punti
sono gi un bottino
pi che soddisfacente anche se ancora c molto da
fare e restano soltanto otto partite.
Per la partita di
domenica la societ aveva pensato di
indire la giornata
giallobl per tentare di incassare
qualche soldarello

e invece fra capo


e collo arrivata
la mazzata delle porte chiuse.
Pi scalognati di
cos! Che partita sar quindi
quella di domani
? Dire che sar
una partita come
le altre sarebbe
una
sciocchezza
alla quale nessuno
potrebbe credere.
Sar, almeno per
noi, una gara tutta,
in salita, ma cercheremo di rendere la vita difficile
anche al Siracusa.
Abbiamo qualche

problema a centrocampo e gli sforzi


in attacco di Leotta e Nirelli, spesso
sono vanificati da
qualche distrazione in pi in difesa,
ma tutto sommato
la squadra sa reagire bene ed ha
ancora sufficiente
vitalit per uscire
dalle secche della
bassa classifica e
raggiungere posizioni di assoluta
tranquillit. Se
alla fine del campionato riusciremo
a salvarci, la societ intenzionata a

varare per il prossimo torneo una


squadra di vertice
grazie allapporto
di alcuni imprenditori locali che si
sono riavvicinati
agli attuali dirigenti. Il Siracusa?
Labbiamo battuto ed eliminato in
Coppa Italia segno
che non siamo dei
pellegrini. E domani ci ritenteremo.
Bisogner
vedere che ne pensano
Mascara e compagni! Siracusa comunque avvisato.
Armando Galea

Pallamano A1/M, rusch finale per Teamnetwork


Albatro per entrare in Coppa Italia
Due gare, 120. Poi sar Final Eight

di Coppa Italia (27 Febbraio 1


Marzo a Siracusa) e, a seguire, Poule Play-Off e Poule Play-Out.
La Serie A Maschile 1 Divisione
Nazionale giunge al penultimo atto
della Regular Season con la Teamnenotwork Albatro di mister Vinci
in trasferta a Roma contro la Lazio
di mister Giuseppe Langia.
Ultime due gare da vincere assolutamente, quella di oggi contro la Lazio
e quella di sabato prossimo al PalaLoBello nel derby contro lAlcamo,
per centrare laccesso alla finale
eight di Coppa Italia, il cui accesso
consentito solo alle migliori due
squadre di ogni girone e, alla prime
due migliore terze.
Dopo la sconfitta casalinga di sabato contro i campioni dItalia del
Fasano, i bianconeri sono scivolati
dal secondo posto al quarto posto in
classifica, con una sola lunghezza di
ritardo da Fondi e Dorica. Per Calvo e compagni l'imperativo quello

In foto, Luciano Brancaforte.

di ripartire dal secondo tempo contro


la capolista. In campo formazione al
completo con il rientro del centrale Giannone. Se vogliamo vincere
qualcosa di importante e fare il salto

di qualit - ha dichiarato mister Vinci, dobbiamo essere tutti presenti e


determinati. Quella di oggi e quella
di sabato prossimo contro lAlcamo,
sono due partite alla nostra portataha proseguito mister Vinci- abbiamo
le carte in regola per riconquistare il
secondo posto che pensiamo di meritare per quello che abbiamo fatto in
questo campionato. Contro il Dorica,
che giocare in casa del Fasano, abbiamo la differenza reti a nostro favore,
mentre laltra nostra antagonista, il
Fondi, giocher il derby contro il
Gaeta. Nelle altre gare del giorne C,
la Junior Fasano gi certa del primo
posto, far da giudice del campionato contro il Dorica.
I laziali del Fondi sono impegnati
oggi nel derby regionale in casa del
Geoter Gaeta (h 18:00, arbitri Amendolagine Potenza). Infine un matchsalvezza: Alcamo Conversano, dirigono i signori Vizzini Guttadauro e
sinizia alle 17:00.
Salvatore Cavallaro

Sicilia

SPORT PAGINA 16 7 febbraio 2015, sabato

Sulla carta
un impegno
agevole,
per le aretusee
anche se coach
Bucello invita
le ragazze a
non abbassare
la guardia

Volley serie D/F, per lHolimpia


occasione primo posto
T

urno casalingo
nel
campionato
di serie D di pallavolo
femminile per lHolimpia
Siracusa che, per
lundicesima giornata,
affronter
domani alle 18
al Palakradina la
Oradonbosco, formazione palermitana terzultima in
classifica con una

Per le ragazze dellHolimpia, occasione ghiotta per superare


in classifica al primo posto l'Annunziata fermata dal calendario
dieci punti in meno
rispetto alle aretusee. Per le ragazze dellHolimpia
occasione ghiotta per scavalcare lAnnunziata ,
fermata dal calendario, per balzare
al primo posto in

classifica. Vincendo senza tie-break,


la squadra allenata
da Salvatore Bucello, seconda a quota
20, completerebbe
la sua rimonta, portandosi a pi uno,
sulla compagine di
Chiaramonte. Nel-

lo scontro diretto
disputato qualche
settimana fa prevalsero le biancobl, che si imposero 3-1 al termine di
una partita lunga ed
emozionante. Sulla
carta quello di domenica si presenta

Calcio a 5 A2/M, al Palajonio match play off


per lAugusta contro i laziali dell'Isola
Nel girone B la capolista Atletico Belvede-

re dovr vedersela con il Catania, che dovr


fare di tutto per tornare a casa con un risultato positivo se non vuole vedere il proprio
ritardo dalla zona play-off ampliarsi. E' vero
che l'Augusta, senza lo squalificato Jorginho, dovr moltiplicare gli sforzi con la
Futsal Isola, decisa a consolidare il terzo posto in classifica, ma altrettanto verso che la
Salinis parte con i favori del pronostico contro l'Acireale e potrebbe realmente aumentare il vantaggio sulla quinta. Trasferta da
prendere con le dovute attenzioni, invece,
per la Carlisport Cogianco a Pozzuoli, visto
che la Golden Eagle Partenope sta lasciando un po' a desiderare negli ultimi tempi e
le "scudisciate" verbali di mister Di Iorio
possono dare ai baldi giocatori napoletani la
carica giusta per mettere in difficolt la favorita numero uno alla promozione. In coda
si vivr una giornata molto importante. Rivitalizzata dalle ultime positive prestazioni,
l'Odissea 2000 Rossano viaggia alla volta
di Settecamini per confermare la tradizione

favorevole su una Roma Torrino che deve


solamente vincere per credere ancora nella
salvezza e provare ad avvicinare lAvis Borussia Policoro, che riposa e far da spettatore al derby ionico tra Libertas Eraclea e
Catanzaro, che scenderanno nell'arena del
PalaErcole coscienti che un passo falso potrebbe avere delle serie ripercussioni sulla
classifica.

come un impegno
agevole, anche se
il coach ha invitato le sue ragazze
a non abbassare la
guardia e a giocare con la massima
concentrazione sin
dal primo scambio.
Gioca in anticipo
laltra
compagine del capoluogo,
lAurora, ospite sabato alle 17,30 del
Comiso dove giocher contro la terza forza del torneo.
La partita si annuncia in salita
per le siracusane,
che
cercheranno
comunque di mettere in difficolt le
avversarie di turno
e ottenere punti pesanti per la propria
rincorsa alle zone
alte della graduatoria.
Trasferta
gelese
per lAvola, mentre
lAngelo Custode
Priolo, che sta cercando di evitare la
retrocessione, giocher domenica in
casa contro il Sallemi. Match arduo
per le ragazze del
presidente Francesco
Maccarrone,
che
proveranno
comunque ad ottenere almeno un
punto.

Ippica, al
Mediterraneo
in scena
il premio
Badesse
Lappuntamen-

to ippico sui
tracciati dellIppodromo
del
Mediterraneo di
Siracusa si rinnova oggi, tra
le sei corse il
programma, una
riuscita
condizionata riservata
a cavalli di tre
anni.
Milliesquilli ha
un pesino da
sparo su tutti gli
avversari che si
presenteranno a
concorrere
sui
1200 metri della pista piccola.
Lallieva di Melania Cascione,
forte anche della
buona forma, potrebbe sconvolgere i pronostici
che vedono favoriti alla partenza
i pi qualitativi
North
Ireland
Neon Glitter e
Climatologist.
Per il Premio
Badesse, quinta
del
palinsesto,
sui 1800 metri in
pista sabbia, invece, beniamina
una Difenditi
che,
superiore
alla categoria,
chiamata a vincere anche con
pesante perizia:
63.5 kg. Buone
possibilit
anche per London
River, per Filomarina e un Red
e Red che corre
bene sul dirt.
La sorpresa potrebbe
essere
fornita da Vento
del Sahara che
sinterroga su un
tracciato diverso. Apertura delle prime gabbie
prevista alle ore
14.40.