Sei sulla pagina 1di 351

BIBL.

NAZ.

Viti.

Emanuele

III

Digitized by

Goog[e

Digilized by

Coogle

TRATTATO
DELLE

NULLIT DI DIRITTO.

Digitized by

Google

Digitized

by

Google

TRATTATO
DELLE
$

IN JHATERIA GITILE
DEL
SIG. G. B.

PERRIN

avvocato, giudice supelente del thibunale di pbika istanza


"
DI LOHS-LE SAUNIEK.

XBSIOKZ
.

DoUo

SAX. X'HAKCZSX

DELL'AVV. LELIO M. FAl^ELLI.


stesso traduttore arriccili ta di annotazioni sulla nateria

e messa in corrispondenza
colla

nuova
del

legislazione e giurisprudenza

Regno

delle

Due

Sicilie.

NAPOLI,
A

spese del nuovo Gabinetto Letterario

Strada Quercia 17 e 18.

183I*

Digilized by

Google

DALLA TIPOGRAFIA

DI

GENNARO PALMA

Digitized by

Google

IL

(Questo

TRADUTTORE.

conoscinto

libretto

tiene in gran pregio:

si

io mi occupi apredicarne
letto ancora

non

dal pubblico , e
non duopo perci c he
lutilit. Per

fan mestieri le

onde studiarlo con fiducia

chi non lo

ha

mie insinuazioni

che quanto dir ne po-

avendone

trei superfluo del lutto riescirebbe,

lau-

tore suflicientemenle giustificala la importanza nelle sue preliminari osservaziooi


s

non solo, ma ben-

nella stessa esecuzione.

Rispetto
di cui

al

volga ri zza naento e

alle noticine (*)

ho arricchito, non debbo che implorare

quel con>patimento che per altri miei lavori


terarii

il

pubblico

darmi con tanta


()

Per

Ira

che

di.stinjjuere queste noticine

l'autore segnate

co

let-

saputo costauleniente accor-

benignit., e senza

numeri arabi,

le

il

meritassi.

da quelle

del-

ho indicale col-

r asterisco.

Digitized by

Google

Digitized by

Google

OSSERTiZIOIVI PRELl]|Il]>Ani
gjaDaO BfCf<K*'~

Jr A

le dovizie

fi

di ottimi eomenti std multiplici ratni del-

la tegisiazion civile ; dop tanti sforzi che si son fatti onde approssimarla sempreppih alla perfeiione e sopra ogni
altro , dopo essersi creduto ridurla a elementi semplici e
;

facendo tesoro delle meditazioni degli antichi e moderni scrittori: strana cosa deve al certo sembrare che
una delle sue parti pi importanti venga abbandonata al-

facili

ti

osculazione dell' opinare e ai pericoli dell' arbitrio.

Mi

spiego.
fi legislatore

comanda: conviene obbedire.

Ma

se

non

si obbedisce, l'atto contrario (dia legge


li proscritto

gran

Pub
pili,

sar dai tribunao ricever egli la sua esecuzione!'' Questa la

(fuistione

di cui ho voluto principalmente occuparmi.

sifatta quistione

sembrale bizzarra, per non dir"

agli ignoranti o a'sui>rjiciali conoscitori della scienza

del diritto. Essi non esiteranno

che non potrebbe

ta

la-

a-

risponder subitamente

legga essere impunemente dispregia-

e che Patto- che ta conculca non sipotrebbe distrug-

gere se non quando- espressamente venisse dalla medesi-

ma

Ma

dichiaralo ntdlo..

modo

si-

facesse

stessa

tivi all'

ordine pubblico

vazione de

livello

diritti

vivrebbe mi inganno

ragionar^.

no nUo

Non

tutti i

chi in tal

doveri stan-

alcuni sono- essenzialmente rela,

o strettamente ligatieUla conser-

privati

altri

che ha legge consiglia

Digitized by

Google

OsSEBVAZWWr prelimikar

comanda

e non

sono di secondaria imparlcmza

>

ma non

preziosi, perch tendono al meglio


il violarli per
non produce conseguenze funeste. noto che se i pri-

men

mi non devono
meno scusarsi la

essere trascurati

pu- tollerarsi

omissione dei secondi.

Or

o ai-

la difficolt con-

nel conoscere quaiulo la legge ha voluto essere folle-

siste

rante.

Certo che (piando-

me

ma

-visibile ;

dovr

nta se nullit non comminata

j*

alcune for-

quale nor,

egli seguirsi P

Per esempio,
Leggi

jj

il legislatore prescrive

o inibisce alcun fatto a jiena di miint, la colpa al-

lora

civili,

64 del Codice

nellartieolo

sta dettai

il

civile art.

nuilrimoma non potr cete-

brarsi primadei terzo- giorno dopo e non compreso epteilo

della seconda proiitulgazionen. Questa disposizione


ra.

Or, supponendo che una persona

si

ehiit-

mar i prima

di

spirare U termine stabilito dall articolo: rimarr forse impunita lasita disobbedienza? Si sar delusa la legge con so-

migliante infrazione? In utta parola


fatto sar egli nullo?
servi nidlit,

lui foro.

prescrive che

d matrimonio

cos
es-

L articolo

di presente tutti convengono- non

ed pur questa la giurisprudenza adottata

far con un

del Codice civile \ art.

divj

LL.

civ.

riconoscimento di unfiglia naturale si

il

atto autentico.

In questa disposizione

si

osserva non esser comminata la nullit ed esser concepito in termini molto


to

per che

sarebbe, nullo

il

meno imperativi della precedente. Cer-

riconoscimento

di cui parla

articola

laddove si facesse con atta privato.

Ma

in

qual modo spiegare la differenza di queste soluzioni ?


"

Ho

rivolto quindi la

mia

attenzione suaerte quisth-

ni accessorie.

Le

leggi soit ftte /ter lutti

i ciltadini.

Fi sono pe-

Digilzed by

Google

QssEBTfAitoiit

PREtmmBr

ha

casi ne' quali un indmdiio non

rh- de'

tt

diritto

i/p-

vocare certe disposizioni delle quali pu V itaversario vaiarsi.

Bench si convenga std

affetto

pu qtudche

volta

di cui un contratta-

vizio-

uno

de' contraenti eseguirla

o distruggerla, senza che la coitlro-ptu'te abia la stessa

facolt

la mdlit in

prmcipio.

Ma

caso

tal

relafiva. Questo ih

dove attingere la misura

Giusta la legge de' 2^ agosto 1790. e

dell' applicazione

l'

?"

articolo 'ioo 3 del

Codice di procedura f art.. *075 LL. proc. civ. sono abilitati a compromettere quelle sole persone che hanno la
libera disposizione de loro diritti. Sicch

un

il

curatore di

assente non pu- in questa qualit eompromettere

pure uu tutore pu- compromettere pe' suoi minori

ad

onta di queste leggi

sente
te

U minore

avr

ella

lo.

si stipuli

faranno- anmtUar e.

egualmente

bre 1808^, la Corte di

lo-

Cassazione

cisioni sona della

medesima

qon un -antico dottore

quod

quam

as-

otto-

due de-

sezione. Non. si pu. qui dire

cootioversias incidere contrgit

tione potiiw pendet,

se-,

di maggio i8ti

Miseri lltigantes

est constitutum, et

per V affer-

decise
il

/'

A' 5

a certi minori. Le

decise la negativa relativamente

la contro-par-

diritto ?

stesso

mativa nella causa di un assente

nep-

-,

compromesso

il

quibas io tales

de quibus

nibil certi

ab. arbitri

a certis

cujasque et opina-

illis regalisi!

Questi esempli fan conoscere di quante spine iigom-

bra la materia della quale mi seno occupato. Io non mi


sono lusingato di

ma

tutte esti/uirle;

se perveitgo-

svel-

lerne alciuui avr adempita al mio scopo. Deboli ajiui

mi

han somministrato i giureconsidti. O che abbiano risgiiardata la ntateria come poco capace di' sviluppamento , o
perch
ni

si sieno sgomentati

non

si sono accinti

per

lo confllitlo delle decisio-

di proposito a risolvere

colt che si son loro presentate

altro

le diffi-

nou han

fatto-

Digilized by

Google

IO

Osservazioni preliminari

Le lunghe e penose

che toccarle leggermenie.

kan procurato

ricerche

mi

compenso- di }>oche annotazio-

il lietissimo

ni iacompUae, e disperse in migliaia di volumi. Il pili esteso-

lavoro che sullo nullit esista un articolo del Repertorio di

Giurisprudenza, e questo articolo non contiene


eujue pagine. Rsebbene sia questo
to

sua materia

re

rare

quelch

ne

Le

delle

talenti

wdtit

di venti-

del suo autore avrebbero fatto spe-

da

disegno troppo

il

piti

miglior motuimeii-

il

ceriafncnte assai inferio-

lodarsi.

mi han somministrato ben pochi


non essendo motivate inducono piuttosto al-

decisioni antiche

materiali; che

f errore che alla istruzine. Mentre credete ravvisarvi i


considerando de' magistrali, voi non avete che l'opinione del compilatore delle decisioni.

Le
no a

leggi del

stabilirono,

dicembre

una

e de' ^ germile an-

1790

specie di regola

risguardavano le sole procedure

ma

queste leggi

parevano limitarsi al

Tribttnale di Cassazione.

Si era in diritto di sperare che questo Codice tanto

premesso da

desiderato
,

gran tempo

veva im monumento de' lumi e

decimonono

L' infortunio delta Francia


st

alta

della-

e che esser do-

saviezza del secolo

avrebbe tolto di mezzo tutte le incertezze

volte

che

il

momento di que-

impresa fosse quello del critico passaggio dal-

V anarchia

al dispotismo

in

mezzo

al tunmlli di

e alte operazioni di finanza. Il Codice civile

lato

guerra

fu compi-

con precipitanza-, e nella formazione delle leggi

trascur di dire in qual

modo sarebbero

eseguite

si

da

chi potrebbero essere invocate.

'

le qiiorIo ho fatto gran tesoro delle decisioni nuove


bench non mi abbian fornita la regola, mi hanno pe,

li

r- ajutato

contraddette

sostenerla
,

avrebbero

p se non si fossero cos- sovente


reso men. lungo

il

mio lavoro.

Digitized by

Google

OssEBTMiorrt PRELiMiNAni

ir

Avendo frequentemente avuto (a facoSt di fcegUere, m


auguro non essermi ingannato nella scelta.
Pochi sono que' scrittori i quali per conciliarsi l'gt~
tenzione del lettore
non cominciano dati' esagerare l'im~
,

portanza del loro soggetto che per

mo

essi sta sempre al pri-

Qualunque sia la mia ripugnanza per

posto..

qiesta ri~

tuale e consueta circospezione, non posso dispensarmi dot

far osservare

di^renza di

la

gior parte di quelle che

(ptesta'

opera dalla

mag-

sono pubblicate dopo la rivo-

si

luzione.
>

Esistono eoment'acii particolari sulle donazioni


testatnanti

sulle servit

su

naturali

i figli

sitile

sui
ipo-

'
.

teche e su Unite e poi tante nUJierie, ciascuna delle qua'-

ha

li

ciato

gli atti

forme
l'

La mia

sue regole esclusive.

te-

opera ha abbrac-

luuversalit della civile legislazione

di qualunque specie sieno

poich

sono soggetti

uso delle qiuzli

delle nullit

tutti

certe

o meno necessarie e per


convien ricorrere ai principii generali

certe condizioni pi

parte

alaunoi.

del diritto non essendovi, al-

la quale questi principii generali non sieno applicabili.

Negli altri trattati


legga iiUanto

il

Codice

si

ha per guida

civile

il testo. Che si
Procedura e di

quello di

,
.

Commercio
ne

sopra qiuisi quattromila articoli


che dichiarino espressameate

(eoiano,

la

suUaiUe dalla contravvenzione, che avvertano


cui la legge stia per la nullit

o-

sia solamente

toria ?

Nemmeno

essere

iwn tanto quello di coinentar

supplirci.

trenta. Il

mio scopo dunque

Se vasta la mia nprcsa

le

si

quanti se

nullit riil

caso in

comminalui dovuto-

leggi .qiuinto il

giudicher

dada

lettura di quest' opera.

Fimdmente,
circostanze
gaci.

io non presento^ al pubblico un' opera di

basata sopra leggi transitorie e coni esse fu-

Ilo racculio

gli antichi principii dettali dalla ra-

Digilized

by

Google

Ossiaf A-ztom PRiLiMinAar


gione e dalia giustizia: ho fissato la loro applicaziont e
diretto le loro conseguenze merc- gli esemfni ode- ipotesi
e-

tifi

un corpo di dottrina

ho- formato

necessario-

iti-

ogni

tempo.
L'

mie fatiche

dlie

lUilil

in guanto

mette dubbio

finora pubblicale

agli

oso dirlo

se non quello di Oftplicare alla no-

le inutili in- avvenire,

sfr legislazione ci' che Condillac voleva

per

e le parole in generale

le idee

guaggio delle leggi


Tutte
ti

le-

non anp-

gi fatti e alle leggi


mezzo per render-

atti

sai'ebbe altro

che si facesse

cio rifare

il

lin-

rendendolo chiaro

ho fatto

volte che

riftessione- su

rari talen-

che han preseduto alla compilazione delle raccolte che

ho- citate,

mi sono

in vedere

afflitto

come mai oscurati

paralizzati venivano tanti lumi e cos savii concepimenti.

un

Nell' ingiungere

obbligazione

il legislatre

sudnlisse

se uno- stato di cose

cedesse 0 negasse

un

una destinazione

comune a

per articolo

articolo

stizia,

dilelto

-,

il

parti

o con-

le conse-

Ma le

vi sareb-

^ annunziare esser

soltanto relativa ?

di finir sempre colla stessa

con la stessa locuzione?


proprio

azione, guai cosa lo impedirebbe di

tutte te

forse increscevole

determinas-

dW inadempnenlo? Quale inconveniente

dopo aver dichiarata una nullit,

stessa

o-

che attribuisse privilegii

regolare espressamente

guenze
be,

sotto pena' di nullit ?

dichiarare che- si adempisse

che

che cosa costar poteva

leggi non

loro- carattere essenziale

formola

leggono per

si
,

la

Era

dopo la giu-

la chiarezza-, senza la giade per altro la giusti-

E poi

zia rimane caclissata.

supponendo

cito

una

cosi

lieve considerazione potesse essere di- giudche importanza)

non potevano

le

loi forza

la.

fine di ogni

conseguenze delle diverse contravvenzioni

assoluta o rispettiva delle nullit rinviarsi altitolo

o racchiudersi

tulle,

in.

un. articola

Oigitized

by

Google

OsSEBVAZIOin raSLIMlNABT
Jtiale

un

? Off'Hvasi una terza risorta

per la interpretazione delle

espresso

titolo

quella cio di farii

non

meraviglia come

vi ti abbia pettsato

Icg^i.

Fa

*nentrc se ne

compilava uno per laitUprpretazione delle convenzioni

(i),

che al certo era molto meno importante. Noi avevamo lesempio delle compilazioni di Giustiniano , nelle quali si

rinvengono alcuni
fcatione

titoli

de regulis

sai inferiori

de Icgibus

juris

ctc.

de ver])oi<un

tutti

quel che promettono

sign-

senza dubbio as-

ma

che forniscono

una idea capace di gran perfezionamento. Poich noi


volevamo renderci superiori a Bomani, come Vabbiamo
realmente sorpassati bisognava almeno non rimanere addietro in un punto principale. Sorprende pi ancor pi
,

che

il

primo

del Codice civile

titolo

Della pubblicazione

cura di

senza che intanto

diffinire il carattere delle leggi

merc

ravvisa

si

il

quale

V ordine
si

si

Feruti segno vi

legislatore indulgente

da un

irrefragabile dettato

pronunciano delle pene conira

rit o dell' insufficienza della legge

sto

modo
titolo

giudicher

fastoso

il

giudice

il

il

dal-

legislatore .severo

ricuser di giiuiicare sotto pretesto del silenzio

qual

avesse avuto

giudice distinguer possa

il

da un

semplice consiglio dato

Fi

sia cos concepito

degli efltti e dell applicazione del^

leggi in generale

le

quale

dell'oscu-

e non gli si dice in

Io son tentato di paragonare que-

e cos

mal

giustificato

al paituriens

mons.

Speriamo che una lacuna cos pericolosa fatta per


come pure qua venerandi magistra,

atterrire i giusiiziabili
ti i

quali temono di essere abbandotiati alle sole forze lo(t) Vedete

Codice

ctIc

la

ebe

sezione
lia

V,

capitolo III, titolo III, libro III del

per ttoiu

Dell interpretazione delle con-

'

venzioni.

Digitized

by

Google

OsSERTAZIOHI PIIEI.IMIHARI

l4

ro
li,

sar avvertita da un Sovrano

padre

popo-

de' suoi

e al quale non fiigge che la saviezza delle interne in-

non e meno essenziale alla loro felicit della pa-

stituzioni

ce che ha loro ]>rocurala al di fuori.


In attenzione di una riforma che nonpuo essere lo-

pera di un giorno
vantaggio se non
tata

e che non potr arrecare un solido

avr per lungo tempo medi-

tjiiando si

offro intanto eC tribunali e a giureconsulti

ne ricerche e delle mie

to

delle

se

H mio

zelo

il

il

Me

riflessioni.

non mi ha tradito e se

frut-

felice,

successo corri-

sponde alla purit de' miei voti]

Ho

divisa quest opera in cinque capitoli,

suddivisi
ria.

Mi

a norma

ho poi

c/(e

del bisogno e della vastit della mate-

sono ingegnato

di metter

nella quale sino al presente tutto

pametUo e confusione.
Il primo capitolo una

ordine in una parte

mi c sembrato

specie df introduzione

'

inviliip-

c trat-

ta delle cause generali delle nullit. Vi ho sommariamente indicalo gli ostacoli che

atto

arrecano

la irregolarit delle sue

forme ;

all

esecuzione di un

la natura della co-

sa di cui dispone, la mancanza di volont e

t legale de' suoi autori.

sopprimerlo

ma

io

stretto rigore

incapaci-

avrei potuto

non scrivo soLunente per coloro che

sanno, scrivo altres c principalmente per quelli che


sanno, D altrnde
questo capitolo brevissimo.
,

mn

Il secondo e piti essenziale. In esso si espongono le


differenti classi di nullit

quelle che la
,

ne ha distrutte

quelle che

nuova

legislazio-

ha conservate. Stabilendo

principio della forza assoluta o relativa di queste


vuto facilitar la teoria con un

il

ho do-

gran numero di esempii.

Era'qiiesto anche fi momento di parlare delle rescissioni


delle rstituzwni e delle risoluzioni. Il

mio scope non

stato quello di presentare tutto ci che le concerne

ma

Digitized

by

Google

OSSBRVAZIORI PBELIMINAni

l5

ho avuto r accortezza di tirar la linea di demarcazione


che

separa dalUunullit

le

confondono

tici le

che la maggior parte de' pra-

ed per

di rado samio distrigarsene.

no quante cause

per

minato

all'

un laberinto dal quale


de' tribunali attesta-

giuste nel merito

sono state perdute

natura di qtKste diverse azioni.

essersi ignorata la

Il principale

essi

I fasti

mi ha

e quello che veramente

impresa

il

capitolo, terzo

nullit.

Questa parte

massima

difficolt

elei

non porta

mio lavoro mi presentava la

dappoich

erano molto dispersi

deter-

quale indica

il

delle leggi porta o

casi in cui Li violazione

materiali

dati piu incerti.

raccogliere

Talora facea

d' uopo impugnare

vaga

Alcune regole sembravano identiche e

e incostante.

parevano rientrare

va far marcare
te

so

le

tcdora spiegare una giurisprudenza

ime

le loro

mi trovavo tra due


il

mio

nell' altre

in tal caso bisogna-

analogie e loro differenze. Soven-

opposti assiomi

in quest altro ca-

impegno era di discernere quel che dove-

va riguardarsi come principio e quel che formava eccezione. Ma nulla mi ha tanto costato quanto i due ulti-

mi

articoli di questo capitolo.

esservi nullit

Nel primo di

essi sostengo

quaiulo la legge ha stabilito una coiuli-

fo anche risultare una nullit dalla ommissione delle forme essenziali dell atto. Or , in qual modo riconoscere a primo aspetzione che non stata osservala

to la esistenza di

nell' altro

una condizione, tostoch

der una quasi da per


mini sacramentali n

non

tutto, tostoch

se ne

puh ve-

vi sono n' ter-

stabile locuzione?

riconosciuta la condizione

in qual

modo

distin-

guere se sia essa o pur no operativa di nullit ? Lo


so imbarazzo vi

- alt resi

stes-

nel valutare quel che costituisce

Li sostanza dell atto. In qual

modo assicurarsi

nullit sieno essenziali o se noi sieno?

se

alcuno

saremo dunque qui

OSSEBVAZIONI VHtXtWKKti

iG
nbbandonati
ckstone
te

aW arbitrio

uno di

,,

daU' opiniotie
>

qiie

del giudice ? Io leggevp, in Ba-

giureconudti che Itaiuto maggiormen-

V Inghilterra

onorato

Se le dechioai dipendessero

de' giudici

se fossero arbitrarie

uomini sarebbero schiavi de' loro magistrati

gli

e-vU>e-

rebbero in societ senza Saperne esattamente le condim zioui e ielovcri

r.

La medesima

rijlessioue e quasi la

medesitna frase trovavo e/fo Spirito delle leggi.

che d Aguesseau,
di alto ingegno

il

rischiarati dalfesperienza

Vedevo

pr/esidente Bouhier e tutti gli tumiini

erano ener-

si

gicamente sollevati contra gli abusi di questa speciosa equit che-

velo del .capriccio

spesso

d^ ignoranza.
La

'Avrei voluto sopprimere questi due articoli.

cassazione

dicevo

a me

stesso

reprimere gli errori de tribunali

re

quando

istituita

ad

non potr

le fosser noti tutti gli

errori

Corte di

oggetto di
tutto

vede-

le sue

la legge ?

opi-

La face

nioni

sono forse immutabili siccome

che

ricerca ne' suoi arresti non degenera qualchevolta

si

in un barlume fallace? Aveva sotto gli occhi Vari,

di procedura
art. a33 LL. proc. civ. il
Queste forme dimandavo a me stesso , dipendono esse dalla sostanza delC atto ? Apro il giornale du palais. Ila arresto della
Corte di cassazione degli otto di marzo <8o8 per gli eredi Bayttal mi avverte che non sono essenziali , e che aldel Codice

quale determina le forme de giudizii.

la loro omitsioae non vi attaccata nullit,

Un' altra decisione della medesima corte degli undici giugno i8i 1

per

il

signor

Kuhn dichiara

al contrario

che queste forme sono essenziali e che la loro violazione

porta

colpito.

nullit.

Questi inconvenienti

mi hanno vivamente

Io ho sentito tata estrema ripugnanza nel ripro-

durre in un opera concepita in odio

dell arbitrio

massime la cui troppo dilicola applicaziotte

due

lascia indiret-

OSSBBVAXIOHI IPEEMunNAfil

iamenie nimagistraf i
eseguire le leggio

ziene

si

Ma

il
,

lAero potere di eseguii^

seguendole

U uueto

di noti

-o

della tegisla-^

sarebbe ingrandito. Rimanere senza regola sareb-^

e stato molto ptli pericoloso- In ogni modo una ^ualun^


tfue

conuenioa fissarne, e phkva meglio adottarla, anche

-cattioa

assoluta

che non aaerne per nulla dappoich -in caso di


mancanza di regole, l'arbitrio spaventa e acqui;

maggior vigore. Io dunque ho pagato il tributo alle


idee comuni , e ho bramato col massimo ar-dore a rwt
sta

sione de nostri differenti codici. Dico di pili


suiti che

Una

giurecon^

mediteranno questo Capitolo non potranno farmi

a provare

sola obiezione la quale -non tenda

la

aessit di questa riforma'.

Nel quarto

capitolo ho esmnao' la rsposabilit dei

Jtmzionarii pubblici

danno de

per

giustiziabill.

le nullit

Sino

che conunetter fiossono


qual punto tollerare

conseguenze di quel principio, che niuno deve nuocere


triti

le

al.^

? ri quale risponsabilit ander soggetto un giudice

un avvocato, un
rnza

dd

patrocinatore, un notaio

quali per igno-

loro ministero, per precipitanza o per incuria

avranno compromesso la fortuna oforse fonare di un par^


ticolare ? Si sentir tutta f importanza di s fatta quistio-*
ne, se si

riflette

numero

delle famiglie

rumale a ca^

gione delle irregolarit diana sola specie di atto: intendo


dire de' testamenti.

V attenzione di tutti
addentro

La

fatta per richiamar


i eiitadini. So procurato di penetrarla
nedesinut

priiKpalmente

rispetto eC notai.

coloro frgi questa classe difunzionarii

no de loro doveri

fessione tutta la stima che merita,

do della severit della mia


Soggetto

Spero che

quali sono

sanno accordare

a gior-

alla loro

pro-

mi sapranno buon gra-^

dottrina.

dell ultimo capitolo

-sono i mezzi

quali le nullit possono esser sanate.

Ho

merc

creduto di sta3

Diq;!!7-

iiy

GoOgll-

OsSUTAZmin

l8

PEBUBIIlfAEI

r r^aema del cos deito errore comune. Quhidi


V essenza, V t^cacia e i diversi modi della
ratifica^ Per questa parte, i cui elementi sono molto disper-

bilira

ho sviluppato

si

gran Insogno

in un quadro ove
capitolo
else

sentivasi benanche

tutto fosse ligato.

di vederla riunita

Termino

quest ultimo

con la discussione di moke importanti quistioni

l'analogia vi ricongiunge.

Del

resto, colla pubblicazione

di questo Trattato, sono

alieno dal credere di aver detto tutto: anzi opino esser cosa

Mio proponimento
alcune massime, accompagnate da

impossibile di poter tutto dire


quello di stabilire
pii idonei

Ho

a facilitarne
mi

stifto

la intelligenza.

evitato le divisioni oscure e inesatte

lusingato che ove


il

si

negasse ogni merito

mi sono

quello che

metodo risguarda mi verrebbe aJbnen concesso.

Ho

di ridurre ogni regola alla pi sem-

procurato

plice espressione. Certi

seiitavano

sotto

adagi consacrati dal tempo

un gergo antico:

mendo d infievolirne

io li

si pre-

ho rispettati,

te-

la energia volgendoli nellodierno lin-

guaggio.
Rispetto allo

patamente alla

stile

della

critica, se

mia opera dichiaro anticisi degna occuparsi di me ,


,

pure

che ho cercato solamente di esser chiaro


to eu tutto

il

e che consen-

resto.

NeU accingermi a questo lavoro non ho avuto altra


mira se non quella di rendermi utile. Rilevando quante
neo di cui non va esente il nostro Dritto Civile, e proponendo

narca che

mezzi di diminuirli sino a che

il

ci governa li faccia tutti disparire

soddisfatto di dovere di buon cittadino.

benefico
,

Mo-

credo aver

TRATTATO
DELLE

m MMTO.

HUJILLm

Il

MATERIA CIVILE.

IN

CAPITOLO PRIMO
*

cns s llfTENDB PER NDLLIPa Bt lT Attd


S DELLE CAUSE GENERALI DELLE nUbUYA*.

CfO^

tot

iLl

wtiLirtrA* Di

toi

Atfo

agli occhi della lgg.

Tre sono
1

le

della dfsposiziotie

la

il

soggetto

'

di Tolont e la incapacit perso-

che vi figurano attivamente


'

'

osa q di fttd che

La mancanza

nale di coloro

mente

la iosstehza di questd allo

Gaiise principali delle nullit

La natura della

o>

passiva-

irregoloritMeU'atto nella sua foma.'

Digilized

by

Google

Trattato dellb kollita

30

SEZIONE PRIMA
Della

natura della

cosa.

Qualsivoglia disposizione, o che sia opera di una sola

o di molte persone

deve essenzialmente risguar-

Non

darc una cosa esistente nel commercio.


particolare

per convenzione

una

alienare la pubblica piazza di

potrebbe

un

n per testamento
citt

letto di

il

un

fiume.

Conviene che 1 ordine pubblico e la orgahizzazione


non .frappongano ostacolo alla possibilit di dispor-

sociale

della cosa

le

di cui intendesi

Sicch

trattare:

a cbiccessa una

inibito .di attribuire

ha

viene

che non
Neppur sarebbe

filiazione

ricevuto dalla natura e dalle leggi.

permesso., rovesciando con una stipulazione lo stato dei

eonjugi

moglie

la

d investire

dell autorit maritale.

X>a devoluzione legale delle successioni

no aperte, eccede parimente


ai non possono derogarvi..
Convien che
serla. fie

mi

della biada

la

il

quando non

cosa sia determinata

-obbligo

so-

potere de particolari. s-

darti della biada

o capace
o se

senz altra spiegazione e senza

di es-

ti

lego

alcuna cir-

costanza che taccia conoscere la quantit promessa o le-

gata

la disposizione illusoria e nulla.

Ove

trattisi di

un

fatto

deve questo esser possibi-

Obbligarsi o voler obbligare altrui all impossibile,

le.

una

follia,*

essere determinato o ca-

Questo fatto Beve altres


pace

di

determinazione.

Suppongasi che

prometta

io

di costruire un edificio senza indicare la sua grandezza


il

modo

della sua costruzione

ove dorr essere. situato

il

suo valore

il

luogo

e senza alcun documento at-

Digitized by

GoogU

Caf.

il

lr

ccrebale.

lo a manrfestar con chiareEsa la mia intCEone-:

fat-

ta promessa chimerica.

Se un- atto offenda

si'

vente
te.

pu

costami o

Fuorch

stautto dalla legge.

non

morale, vien cU-

liF

ne contratti di

matrimonio

Non

ove

Iti

per

lo- ristoro- de-

danni- che

altro contraente- ne- conunetta-;

stesso che- invitare- al' reato.

Ee- convenzioni- aver deW)ono- cagioni- realh

meSsa- di pagareeli

mor-

permesso di "convenire anticipatament che -non

cserclterassi- azione- alcuna

la frode cagiona

sarebbe

trattare dll successione di una^ persona vi-

poich pare che ci faccia^ desiderar la sua

a-

un

ih-.Uvduo

non commetta- un- reato

Ea

prt-

una certa somma-* pur-

sarebbe una

estorsione

poich nessuno pu esigere -una-ricompensa-per non; aver


nocitito altrui'..

Bastino questi' eseral^ii^

SEZIONE
Bella

maneama
inutile

'

IR

di volont^ e della .incapacit personale

che la natura,

clelt

oggetto ne permetta

Ia>

disposizione qualora, non. vogliasi n cederlo n riceverlo;.

o se volendo cederlo o riceverlo-,

se ne sia legair

mente incapace. Conviene perci essenzialmente esami,.


Dare la t>olant e la quatil delle persone che'o attiva^

mente o passivamente igurano

nell

atto^

Digilized

by

Google

Tbattato delie nullit


S- I.

Dtlla mancania di volonl.

fra vivi

Gli atti

fanno

U di quelli

consenso

questo

non produce

di obbligarsi

figli d

o di disporre. Que tali

instantaneo trasporto

di ebbrezza,

non guarentiscono

Non

compratore

il

pe difetti

che poi vi

ci-rendiamo mallevadori di taluno per una

raccomandazione favorevole
tante la probit

in cui ci limitiamo a van-<

talenti

o le ricchezze.

consenso deve essere reale. Far uso de termini

Il

non

non partoriscono obbligazione. Gli eloa una mercanzia per invogliare a comprarla ,

di entusiasmo

scuopre.

volont

di coloro che li

quali sono chiamati a figurarvi.

devessere ponderato, chiaro e basato

intenzione

proponimenti,

gii fatti

consenso

11

Se
meramente apparente o materiale ,

effetto,

H 'consenso
sulla

di ultima

quelli

^tossono esser validi senza

una specie di convenzione per i^rne secretamente unaltra per esempio , mascherare una dodelle forine di

nazione sotto la forma di una vendita

ci che chia-

masi simulazione: f la simulazione, almeno allofbh


tende ad eludere la legge , una frode che rende nulli

gli

at4

ne quali interviene,

consenso che poggia

li
'

vizia la disposizione. Coloro

tono realmente

'F'oluntas

sull
i

errore

del disponente

quali errano non consen-

non fertur in incognitum

il

devesi intendere non di un errore di' diritto in generale


non" di

poich ciascuno tenuto a conoscere la legge

un errore accidentale

lo circa

il

nome o

circa

un errore importante e

e lieve
come sarebbe quelima qualit estrinseca ; ma di
,

sostanziale, siccome quello sulla

Digitized by

Google

Gap.

Nullit

I.

ovvero

tere o ricevere

sulia-

a?

gbnebale.

ii

persona eon la quale credesi contrarre o che


tificare

si

vuol gra-

cosa stessa che sinteode promet-

o finalmente

sulla causa essenalc del-

la disposizione.

un

Delle volte

atto valido in se stesso per la vo-

lont ;di coloro che ne sono gii autori.

ostante inutile, se coloro


glierne gli

effetti'

tro per siio erede

mento

Diviene ci non.

quali sono chiamati a racco-

vi si nicgano.

Tale

questi rinunzia

all

instituiscc tal al-

eredit:

il

testa,-

cade..
ir.

Delia incapacit.

Delle volte la incapacit di cKsporre e fondata sullu presunzione della

che

il

cqmvale
za.

mancanza

di volont.

La ragione

si

consenso, al quale, non presiede la ragione, nonal volere. Sicch

un uomo

in istato di

demen-

dichiarato dalla legge incapace di contrattare o di

far testamento
stessa
bile

Delle volte

perch la sua volont viziata. Per la

ra^one un'

a stipulare

pupillo negli anni dell infanzia ina-

tra. vivi
,

e a far testamento.

poggia non sulla presunmancanza di volont ma sulla prew


di una volont troppo debole o capace
la incapacit'

zione legale della

sunzione legale
di seduzione

come per esempio

al quale proibito di alienare

senza TautoriEzazione

bili

<iel

quell di

o ipotecare

un -minore
suoi

immo-

giudice; quella di urv pro-

digo interdetto al quale la legge impone la.medesima proi_


bidone.

Anche

Ih incapacit

intervenire in,
a**

un

tto

personale

di disporre

o di

pu avere qualche fondamento:

Sul non godimento o sulla perdita dediritti. clr

Digilized by

Google

Trattato belle ndllita


ili

giusta le

nazioni merc

massime lU reciprocan/.a stabilite fra te


loro usi o i loro particolari trattati.
'

a" Sulla perdita di questi diritti per effetto di cod~

danne

gvudiziaiiei

3" Sul sesso

per esempio

le

essere testimoni negli atti notariali


4 Sulle stato

di'

donne non possono


.

dipendenza in cui certe persone si

trovano rispetto ad altre, com una donna maritata, la

quale

non pu obbligarci senza

marito

un

figlio di

dar esistenza morale


ni

le

S>pra alcune

rapacit de' medici

tli

autorizzazione di suo

agli esseri

fittizi

come

chi'rurgi

di

uscieri

comprare

nanclic ne'gli

chiede

le azioni

che sono della competenza del tribunale nella


,

Non basta essere personalmente capace a


ma fa inoltre mestieri che si fatta capacit

Hn-^

e farmacisti di ricevere

cui giurisdizione esercitano, le loro funzioni

che

comu-

o donazioni da* loro anunalati in certi casi e al


di certe smnme; rincapacSt dei giudei, avvocati ,

litigiose

cau.'C paalLcoIarl: per esempio,.

patrocinatoli, cancellieri,

re

necessarie per

corporazioni, gli sta1>ilimcnli pubblici;

6**

legati

famiglia senza quella di suo padre

Sulla mancanza delle comlizvmi

5.

il

officiali

e funzionario pubblici

loro ministero. L illustre d

di tutti

canza di potere

difetti

il

maggiore

,.

etc.

etc.

poter agiesista

he-

quando

Aguesscau diceva
quello, della raanr

<Per effetto di questa regola


fuori della sua giurisdizione

se

un notaio funzioni
nullt come atto

F alto

notariale: Al di l della sua giurisdizione

un

notaio di-

venta un particolare ed c privo di ogni potere.

Un
.

sopra

triluinaie civile

misfatti

incompetente per deliberare-

delitti.

tribunali criminali

0.oia

possono giudicare in materia eivUcv

Digiiizeu

by

Googlc

Gap.

a5

ifUtiiTA* IN CBNERALe.

I.

I corpi amministrativi non possono togliere aM autorit giudiziaria

no

giudizio sulle materie le quali entra-

il

questa

nell attribuzioni di

In una parola

titolo e

il

il

i>ce

wrsa.

potere del pubblico fun-

zionario svaniscono appena esce dal circolo in cui la leg-

ge lo ha rinchiuso.
*

SEZIONE m.
Delta irregolarit degli

Pu
nibile

il

possono coloro

ne averne
basta.
lite

un

soggetto di
i

alti nella loro

quali concorrono alla disposizio-

e la capacit

la volont

forma.

atto essere legittimo e dispoi-

ma

questo neppur

mestieri seguire rigorosamente le forme stal-

Fa

dalla legge

forma dot

esse rei.

c tanto pi essenziale, in quantoch

La

loro osservanza

titoli nulli

a causa

della loro omissione non possono servir di sostegno alla

prescrizione di dieci

Comunemente
e

si

o di venti anni.

distinguono le formalit intrinseche

le formalit estrinseche.

Le prime
mente dette

consistono non tanto nelle forme propria-

quanto in condizioni essenziali alla sostan-

za dell atto. Sotto l'impero dellordinanza del 1785


istituzione

colare

di erede in generale,

de legittimarii

si

intrinseche ne testamenti. Nella

veravasi

la

c la istituzione parti-

risguardavano come formalit

medesima

cl;\sse

anno-

accettazione espressa della donazione tra vi-

vi del donatario; la enunciazione nelle iscriziom ipotecarie del


ti,

ctc.

nome del creditore e della somma de crediti iscritLa omissione di queste sorte di forme partorisce

aempre

Le

nullit.

altre sono accidentali

e secondarie, risguardan-

Digitized by

Google

Tkattato delle bollita

a6
do r esterno e

il

materiale dellatto pi che altro. Si pos-

0ono citare per esempi!

la indicazione dei giorno

vendita in un verbale di esecuzione sopra mobili;

me
.

del creditore in un border d'iscrizione


-Queste formalit abbencbc

utili

>

della
il

no-

etc.

pure la loro inosv

servanza non apporta nullit


lo IIT,'

dove far osservare

come

si

vedr nel capito-

le difficolt inerenti

si f&t-.

ta distinzione ^

Digilized by

Googlc

a?

C A P

T0LO

II.

DELLE DIVERSE SPECIE DI HDLLITX , E DELL\ DIFFERENZA DELLE nullit propriamente DETTE DALLE RESCISSIONI , HE&TITUZIONI E RISOLDZICINI.

CoMEccn

le

romane

leggi formano

base del nostro diritto civile

gran parte la

in

coineceli

hanno e oonser-

var debbono per lungo tempo una forza legislativa circa gli alti fatti sotto il loro impera o sotto la loro autorit
li

giova perci

il

conoscere e valutare

espressioni che in esse

si

principa-

le

adoperano in mat eria di nul-

lit.

Alluopo noi ne indicheremo alcune.

Nidlum

indicava una nullit in generale

termine di cui

Le
viziosi

si

dal diritto

scritto.

Un

ubi solemnia juris definir unt

Le

il

numerp

per esempio

de testimoni pre-

meno

di set-

non jure factum^

nullit risultante o

significavano particolar-

da un

vizio di

forma in-

come la preterizione di uno de figli del testao da mancanza di potere in colui che faceva l atcome nel caso della legge 3,' S. de ojfficio praetoriun.

trinseca

L espressione
*

il

parole nuUius momenti

mente una

mancava

testamento nuncupativo fatto con

te testimoni erg

to

ora

agli atti ne quali

tore

faceva pi frequentemente uso.

non jure factum


si applicavano agli atti
per mancanza di una solennit estrinseca voluta
voci

che pi
to la

si

injustum

che

a priino aspetto par

approssimi al non jure factum

medesima

aveva intan-

forza delle voci nulUus momenti.

Digitized by

Google

Trattato delie nollita*


Irritum

era sinonimo di

tonto allorch

che se

il

nullit.

Da

noti'

jure factum

univa arTerbo ewere

si

legislatore diceva

queste ultime parole non risultala, se non

distruzione o una- risoluzione dell atto

Un

valido nel suo principio..


to

quando

irritum Jiehat

ma

soT

critum esse. Voxr-

fieri, non vi era pi

il

un

che ripiitavasi

testamento, veniva distruttestatore,

cambiando

stato

Irovavasl, al momento- della sua morte, nella incapacit,

di far testamento.

ta voce cassum equivaleva allo voce


e r altro vocabolo appUcavasi agli

ui/ie.

atti itti,

contra

une'

un

legge proibitiva.

Infeotum esprimeva,, ina con maggit>r energia, la nub<


ik.

Tmperfeotum Aveva. uu.sigmfioato vari. Qualche vllatto imperfetto era nullo

bus modis
perfctione

un

come
altre

nel $, 7 Iiist.
occasioni , K int-

knpedentlo d

esser valido per

injirmentur. In

drflatto

sol rispetto, gli lasciava produrre-' alcuni effetti, sicco^

me

si

vede nella

a-i ,

E,,

Euacuatum dicevasi

pio
il

test,

di

C. de solutiotbus

Alcuni scrittori
diritto francese,
lit.

Tre
,

Le

di un- atto estinto

una obbligazione che cessava

pagamento. L.

nanza

od. de tsstamentis.

quali

hanno

principali

l nullit di

et'

per esem-

merc

liberationibusi

sono occupati dell antico

stabilito parecchie clissl di nul.

ne riconoscevano

le nullit,

uso e le nullit di

diritto.

di ordir

pritne derivavano dalle ordinanze, editti, dlcltia--

razioni e lettere patenti de

Le seconde
dttllc

si

di' esistere-

Re

di Francia-.

dal diritto consuetudinario-,

vai dire-,

leggi municipali', o costumanze scritte.

Le terze poggiavano
vince dove era ricevuto.

sul- diritto fomano

nelle pro-

Digilized

by

Coogle

CaP.

II.

DELLt diteuse

itullita.

39

due prime potevano pronunziarsi dal giudice ap-

t.e

pena die

mettevano

si

pratici per

conoscenza.

di costui

alia

poggiandosi ad alcune decisioni

sentimento die non altrimente poteansi proporre


di diritto che previe

le lettere di giustizia

dicevano, una legge straniera la quale

non

in Francia se

il

dette 'reali

permesso speci a-

col

d altronde analogo al

le del Re. Questo permesso


diritto del pretore,

le nullit

Romano, essi
non dee ave-

patente) prese in Cancelleria. Il diritto

re autorit

erano di

quale solo deliberava sulle re-

scissioni e sulle restituzioni in intiero.

Da una

parte essi non avvertivano, che laddove que-

sta supposta

non era

analogia avesse avuto esistenza

ragionevole di estendere alle nullit ci che era soltanto


in uso per le rescissioni e restituzioni; dall altra parte,

non era
re,

il

egli ridicolo assomigliar la decisione del preto-

quale giudicava con piena cognizione di causa, a

lettere di cancelleria che nulla giudicavano e non erano

che una mera formalit? Molto meno jriflettevanO

altro

che

tribunali delle provinole di diritto scritto applica-

vano

tutto di le leggi

le doti

donne

delle

romane
maritate

sulla patria potest, sul-

testamenti

sui

convehzioni etc. e senza reali patenti. Infine

ro

dovuto rammentarsi che

diritto

comune

professori

della Francia

a insegnarlo e

diritto

il

che

il

sulle

avrebbe-

romanp era

Re

autorizzava

bihunali a seguirlo

il'

e che

per queste ragioni ogni novella permissione era superflua.

La

divisione or ora indicata

po aveva

se

la quale

non quello di determinare

nn altro scocasi ne quali^

iacea mestieri o pur no di prendere le lettere di giustizia

era fiustranea sotto un altro aspetto. Producendo le

nnllit di ordinanza e quelle di uso

il

medesimo

effetto,

perch farne tre classi? Se avesse voluto adottarsi

il $i-

Digitized by

Google

T&attato CZLLK

3o

RtrlLltA*

sterna delle regie patenti sarebbe stato pi giudizioso di

Indicare

quelle cio di

si

censura gi era proscritto

come

nella Franca-

Contea, nella Lorena e altrove.

La

legge

de 7 di

''

dicembre 1790 ha

mez

tolte di

le difficolt coll abolizione delle cancellerie.

Quando anche queste ultime


pravissuto in alcune provincie
certo die ora

si

'

si di nullit

assolute

divisioni di

alla

nuova

si fatta

vai dire

legislazione

({iritto

ognuna di esse

se

nullit di diritto

le

e le nullit di

ho rico*
non due clas*

materia

non vi erano in realt

che

nosciuto

distinzioni avessero so-

sarebbero rigettate.

Dopo aver ben meditata

pris-

della rivoluzione in molte provincie dove la ragione

aveva prevalso alla consuetudine

eo

di-*'

e quelle di diritto francese.

sistema cbe qui

Il

di nullit

sole specie

romano

ritto

ma

due

privato

pubblico

salvo le sud*

nelle loro specie.

Queste due classi debbono essere esaminate separa*


tmente, e far quindi vedere in che consistano
di rescissione

spesso

mezzi

di restituzione e di risoluzione, che

pratici confondono co

mezzi di

bene

nullit.
>

SEZIONE
bella nullit di diritto

La

nullit

cbe stata
t.

Tutte

pubblico^.

di diritto pubblico o assoluta

per

stabilita

le leggi

gio de cittadini

I.

ma

queltd

interesse generale della socie-

hanno certamente in mira

il

vantag-

a questo scopo tendono in un mo*

do piu o meno immediato. Or

quelle appunto la cui

destinazione pi parlicolannente -diretta al bene dello


stato

producono

le nullit assolute.

Tali sono le leggi

d:

it;'GoogIe

Gap.

Dellb onrensi mrtiiTA'.

II.

relatire a buoni costumi

lenze ratione materiae


zinne sociale

che

fuori

La

forme inerenti

le qualit civili delle

3t

la fissazione delle

le

persone

hicompe^

organizza*

all

e tutto ci

commercio.

pu

nullit di diritto pubblico si

eccepire non solo

che dal giudice

da

tutte le parti interessate;

quale,

il

in generale,

come custode

ma ben

an^

dell ordine socia-

pu ci fere ex officio.
Intanto questa massima richiede spiegazione. Se si
adottasse senza distinzione , ci troveremmo spesso imba-

le

razzati.

Di
il

fatto,

che

le

loro uso interessi

forme sieno di

diritto pubblico e

intera sodet

sore Proudhon
per
li

il

dice

il

profes-

prescritto della legge assoluto

modo che non sarebbe permesso

rogarvi-,

die

ella cosa risguar-

data per costante. Rispetto alla forma

poich questa

pubblico, r
Al dir di Furgole,

alle parti di

materia risguarda

Le

formalit che

il

il

de-

diritto

diritto pre*

* scrive convien che sieno scrupolosamente osservate, sen za che


ii

vi

testatori possano

conchiudei che

intorno a

una

casi? n. Bisogna

derogar-

dunque

fissar le

idee

si

cercato disporre;

o dalla violazione del-

dellatto.

^el primo caso


,

guisa

risultanti da vi-

distinzione essenziale.

risulta dalla inosservanza

forme legali

cita

nullit

la nullit di diritto pubblico 'fondata sulla indi-

sponibilit della cosa di cui

le

le

forma possano essere eccepite da ogni sorta di

persone e in tutti

in alcuna

perch fanno parte del diritto pubblico. Dovras-

si (ia ci
zii di

come

se la stipulazione fosse ille-

o sovversiva dello stato delle persone

sasse su di un'oggetto fuori

commercio

o se ver-

la ^nullit

pu

Tkattato delle OILITA*

3i

essere irtrocata da tutte le parti non sol

dal magistrato,

il

tenimento

buon ordine e

del

ma

altres

man-

quale e incarieato di vegliare al

conservazione della

alla

morale.

Nel secondo caso, la nulit non pu essere pronunquando i diritti che la legge ha volu,

eia dal giudice

to conservare sono aperti

da

vizii di

e certi. L.a nullit derivante

forma che prima

apertura d^

dell

Conservare era di diritto pubblico

diritti

da

cessa di avere que-

e diviene di diritto privato quando

sto carattere

di-

sono aperti.

ritti

Se, per cagion desempio,

volendosi donare tra vi-

vi alcuni immobili, la donazione


tura privata
sto atto-,
zioni

si

faccia

mediante scrit-

cerchi convalidarlo con successive dichiara-

tutto sar

nullo

Jn questo senso appunto

si

si

e volendosi sanare la irregolarit di que-

dbnazionc e
dice che

le

dichiarazioni.

forme sono di

pubblico e che non permesso di derogarvi.


Se dunque per avventura e prima che tali atti fossero
diritto

sottoposti alla discussione di

un contraddittore legittimo

venissero presentati in giudizio


lit

sarebbe piefterita di

laddove

se gli eredi

del donante, abilitati per la di costui morte a


la donazione, vogliano pur non di
*io,

acquisito non riguarda che essi

giudice nou pu profferir

il

LL.

impugnar

meno serbare

silcn-

il

recedere che volontariamente fanno di un diritto

il

ticoli

egli certo che la nul-

officio

tolenti

non fit infuna {


Vedete gli ar-

la nullit.

i33g e i34o del Codice

Civile

1293

e 1294

civ.

La medesima
border

distinzione applicar

d iscrizione d ipoteca

il

debitore

potreblw a un

che non contenesse lut'c

le formalit dalla legge prescritte.

c la quale

si

Una convenzione mer-

di concerto col creditore

teii-

Cap. II. DEtLE BITERSE WULLITA*.

coiuumcar a

tasse d

gale nello stato

in cui trovasi

come

rigettata di officio dai tribunali

stema
zione

del ipoteche.

Ma

teressati

malgrado

il

e tutti 'i creditori in-

opporre

diritto di potersi

il

si

una spropria-

vemsse a distribuire

si

prezzo deir immobile ipotecato

le-

sarebbe

attentatora al

se per effelto'''di

o forzata

volontaria

33

documento una forza

s fatto

d. imperfezione

con.-*

sentissero intanto a chiudere gli occhi ihtorno ai vizii del

border

magisti-ato non

il

po^ebbe' annullarlo.

Quando i diritti iwn sono nh conosciuti, n aperti ,


non appartengono determinatamente
chicchessia. Jfon

essendovi ancora persona

che

n di alzar la voce

larsi,

priet di tutti

abbia diritto

sono

in'

di

quere-

certa guisa

la pro-

cittadini:- in tal caso

il

giudice

veglia per tutti, impedir dee che questi diritti

dano. Quando al contrario sono

ro

determinazione

ma

esclusivamente_

ficio della

legge

favore

in

de regul juris.

ff.

l loro violazione

to alla sua natura


sati nisi timo
,

chia-

bene-

profittare del

si

rende

oel

inutile.

per praelorem in-

privOLorum pactionibus non ^rmatur

la legge 37,

actio

persone

tali

che
per-

la lo-

applicano alle formalit di pro-

si

cedura. Actioniun modus vel lego


,

si
,

in quest altro caso la cura de'ma-

Gli stessi principii

duce

di

medesimi a

gistrati per linteresse generale

iroductiis

aperti c certi

all

apertura de

continua

il

inter eos conmtt.

tamente convenire che


se difendere innanzi

ministero pubblico.

La

Ma

la nullit

dice

che pro-

parimente subordinata, in quan-

la

diritti degl interes-

legislatore

Non

$i

cum

inchoatur

potrebbe anticipa-

causa di un minore

tribunali senza

si

doves-

intervento del

nullit di s fatta convenzione si

pu evidentemente proporre dal giudice.

Ma

se

blico ministero non venisse inteso per effetto' d

il

pub-

dimen-

34

Trattato delle hdllita

da

ticanza, in questo caso la nullit della sentenza affetta

non potrebbe essere eccepita dal mino-

tale omissione

re

480

art.

La

pr. civ.

n.

leg;gc

biliva in ipotesi
torit

la

medesima regola

au-

e a queste

puossi aggiugner quella della Corte di Cassazione

una causa

in

8 , Cod. proc ciy. f 544> n. 8 , LL.


de 4 geimile anno 2 , art. 5
gi sta-

II ricorso

llussoii

una donna raaiitata.


Chenu coiilro la signora

in cui trattavasi di

prodotto da signori

basato sulla violazione

dell articolo

83 del Cod.

proc. civ. t 177 LL. pr. civ. fu rigettato con arresto de


29 marzo i8i5, u atteso che Tintervento del ministero pub.

blico nelle cause in cui


chiesto

che nel di

lei

donna ha guadagnato

una donna parte non

ri-

che nella specie la

interesse;

la causa, dal

che risulta che

ricoiTcnti non hanno interesse n diritto di prevalersi


dell articolo 83 C. pr. civ.

Del

f 177 LL.

resto, nel corso di questa

modificazioni

li

opera

pr. civ.

vedr a qua-

si

soggetta la massima, che

diritto pubblico sono proponibili

da

le nullit

di

tutte le parti e dal

giudice.

SEZIONE
Della mdlil di

La

nullit di diritto privato risguarda

pubblico,

ma

di

ri considerati

Le

nullit

n.

comune e

il

et secuiuJario

bene

suo

Il

linteresse departicola(*);

prnzir/o s/zectot utili-

publicam.

nullit di diritto privato sono di

(*) Veggas

si

individualmente

tatem privai iun

pure

una maniera, mediata e lontana.

scopo prossimo e principale

IL

diritto privato.

due specie

la

la nullit relativa.

Todllier, Droit

civil

Franfait

voi, VII, cap.

55a c seguenti.

Digitized by

Google

Caf.

La
Oa

Delle DirEssE

II.

comune

nullit

3S

hIillita.

qticlla che

Tale sarebbe

tutte le parti.

pu essere invocata

a cagion di esmpio

la nullit di uri atto di vendita fatto con iscrittura pri-

ma

vata

non in doppio originale. Questa potrebbe essere

eccepita e dal venditore e dal compratore.

La seconda

istituita soltanto

in favore di certe

persone, ed esse sole lian diritto di eccepirla. Si conside-

rano come

da

affetti

nullit di- questa specie

de minori e degl interdetti

o curatori

de loro tutori

senza

fatti

contratti

autorizzazione

quelli sottoscritti dalle don-

ne maritate senza lautorizzazione de loro mariti o del


tribunale, etc. ctc.
Il diritto

vilegio
il

esclusivo di eccepire una nullit

degno di considerazione

un

pri-

poich delle volte ha

le convenzioni.

potere di snaturare

Per esempio

la

vendita di un immobile acconsentita da un minore sen-

za

cessa di essere sinalagmatica.

le formalit richieste,

obbligatoria una vendita

di maggior et

ma

cio, e anche

fatta pel

non rispetto

tale

quale pu farla annullare per solo

quando non

gli

del compratore:

che

ma

deve incolpare a s

si

presume

la condizione di
la ti'ascu-

raggine di adoperare quelle precauzioni che la legge


chiede allorch
D altronde

dere

si
,

contratta con
si fatte

non solo allorch

r incapace
r articolo

si

si

contrae
a

ri-

un incapace.

precauzioni

presenta innanzi

464- 'lei

il

ca-

sia in tal

poich

ogni contraente abbia conosciuta

coloro co quali contrae

suo capric-

recato verun no-

avesse

cumento. Si comprende quanto increscevole


so la situazione

compratore
minore

al

effetto del

si

pren-

]iossono

/na altres quando

tribunali. Cosi

Codice civile f 887 LL.

giusta
,

civili-

ncs-

n sun tutore senza lautorizzazione del consiglio di fa-

miglia potr intentare

in giudizio un azione relativa

Trattato delxe KULtiTv

36
V

a* diritti

del minore sopra beni stabili

dimanda

lina

relativa a

medesimi

n aderire

diritti

V moglie non pu stare in giudizio senza

ad

secondo

La

f ao4 dd. LL.

r articolo ni5 dello stesso Codice

autorizzazio-

ne del marito.

Or

sebbene

avversario del tutore o della donna

maritata, adducendo di essersi pronunziata la sentenza,


-senza

che

il

primo

permesso del

munito del

fosse

si

consiglio di famiglia, 0 la seconda dell autorizzazione di

suo

marito o del giudice, non sarebbe

a.

certo per

che pria di proffe-

sentenza avrebbe diritlo di

domandare che ve-

chiederne
rirsi la

ammissibile

la nullit

negata

nisse loro

udienza

d inammissibilit fino a

sta autorizzazione.
ritto di arrestare

ed esigere tutte

che non

opporre una eccezione


si

munissero' della chie-

La ragione si che ognuno ha dia limine litis una procedura irregolare

le

almeno in quanto

necessarie

forma

alla

misure onde assicurare

la solidit delle decisioni

che ne deriverebbero.

Non

sempre

comune alle due


Quando gli

facile

il

distinguere se una nullit

parti o se semplicemente relativa.


articoli

63 1

634 del Codice

civi-

e (*} dicono che lusuario non pu cedere n affittare

suo diritto a un altro

il

vede bene che questa limitazione nel modo del godimento non ha altra causa che
il

ha

vantaggio
diritto di

r usuario

Ma

si

del proprietario gravato

sicch egli

reclamare centra la cessione o


avesse ad un terzo.

affitto

solo

che

fatti

sar poi cosi facile

il

determinare

il

contenuto

(*)

fari. 63i del Codice civile corrispotide aU'articlo 556


LL. cviti ; m, t art. 634 de* roentovaU Codice non

dette nostre

ha equivaketa in dette Leggi.

Digilized by

Google

Caf. If. Delle ditebse hlluta.

dli articolo

li? eccone

8*8 del Codice civile t' 7^7 delle Dt. civitermini. 11 marito seriza il concorso- delpu domandar

la moglie

la divisione de mobili o

gl immobili a lei pervenuti

de-

cbe cadono nella comu-

nione debeni. Rispetto a quelli' che non cadono nella

> mentovata comunione',


It

divisione senza

jiongasi

il

marito non pu -domandarne

il

concorso della moglie,

che un marito abbia'

Sup-

etc-'-

latto' procedere sol'C

sen-

za r intelligenza di sua moglie alla divisione de beni alla'

comunione

stessa pervenuti' e non caduti in

visione sar nulla rispetto alla moglie

condividenti eccepirne la nullit

i8ia--contra

agl

conformi-

i<

signori Valra-

immobili di sua. moglie non

tende che al di costei vantaggio


sar, che relativa
si-

di-

potranno i

in

cbe la nullit di-una procedura -intentata da u-n

marito relativamente

ma

Opinando

la-

di Brusselles in una decisione

t della Corte drappello


profferita- a i 5 febbrajo

vens

eccepirla. Se

questa nullit npn

condividenti non saranno

al-

contrario

ammes-

ponga, mente cbe

si-

il

mira non- tanto ih favore dovuto


quanto la mancanza di- qualit per parte
nullit sar comune
e credo cbe que-

legislatore ha- avuto inalla moglie

del marito
st

ultimo; sia

violazione

il

modo

ao 4 LL.

di opinare^ Di i^tto

dell articolo ai

civ.. citato

la

non dee

818 in esame f

esser paragonata a quella

Codice

miglior

dell articolo

5 dello stesso

pi sopra.

La

disposi-

zione di questo articolo suppne che la moglie sia quella

che agisce

li articoli

aaS

ed
-e

soltanto in questa- supposizione

Codice

i^aS del

LL.-, civ. attribuiscono alla nullit

L impero
si

di queste

dunque estendere

glie agisce

civile

una

cbe

ai4 e 1079

qualit

rel^iva.

due ultime disposiziom non dee818 'f j'j


in cui la mo-

all art.

passivamente

il

solo

marito che

qui di.

Digitized

by

Googl

38
3

Thattato delle KtaLiTA

pone di un fondo non suo

spone

me

Or

conskiera co-

si

non altra ragione vi per toldivisione se non quella di mantenei* fer^

un alienazione.

lerare una tal

ma

e hen pu dirsi cfie ne fi-

poich in diritto una diyione


,

una vendita propriamente delta della cosa altrui: venpu al certo eccepirsi dal compra-

dita la cui nullit


tore. Io

dunque sono

Kcir

art.

]>rivata

in

un

4o

Hi

anno 7 si
h ogni contro-scrittura sotto firma

che tendesse ad aumentare

nell art.

Le

3 ai

dd

Codice

j>arti

contraenti

nc Ilavvicinandu queste
egli risultarne

LL.

1378

del quale sarebbesi

possa eccepirla?

e non contra terze perso-

due

disposi/ioni non

sembra

che la nullit della contro-scrittura sia

{ruramente relativa

e che

il

solo fisco,

itta la collusione

Non sembra

in pregiudizi

che

sia quello

egli giusto, allorch

inte-

interamente af copeilo

resse del pubblico tesoro

obbligare

niun effetto .

civile

contro-scritture non possono avere effetto se

non fra le

<

prezzo stipulai

dichiarata nulla e di

il

o in un atto privato precedeiite-

atto pubblico

> mente registrato

civ.

risultante

della legge de la glaciale

legge quanto segue


3>

di parere che la uullit

787 sia comune.

dcH articolo 818

le parti colludenti ali

venzione tra loro stabilita

di

adempimento della con-

Gli 8 brumajo anno la

il

signor Lesens-de-Lions vend con pubblico strumento al


signor Hausoulier la terra di Mont-St-Jean.

parente ascese a 280, 000

fr.;

ra firmata lo stesso giorno

si

ma

Il

))rezzo

ap-

per una contro- scrittu-

lece ascendere a 3 io, ooot

Avendo Hausoulier rifiutato di fare il pagameuto dei


3o,ooo fr., ompimento del prezzo, fu Condannato' e In
prima istanza e in Corte di appello di Caen tanto per,

ch

stere

annullamento della contro-scrittura lasciava sussi-

r obbligazione naturale

e civile dal

compratore cou-

Digitized by

Google

Cap, II. Delle ntebse rcllita.


tratta

qaanto

3^

4o della legge de a

percli larticolo

7, era implicitamente abrogata dall articolo iSai del Codice civile f layS Leggi civili. La de-

anno

glaciale

cisione fu cassata a io gennaio 1809

nullit fulminata dall art.

4<>

ciale anno
7
di qualsiasi

sema

generale e

eflfetto

la legge non distingue

dire

ai giudici

che

che la

atteso

eccezione n riserva

nel privato interesse

non -permesso

e che

della leggo de 22 gla-

delle parti

impe-

venditori di dissimulare negli atti pubirlici

dove

di distinguere

la legge ha. voluto

il

vero prezzo delle vendite


privandoti di ogni azione
lo pagamento di. quella porzione del prezzo non
,

X per

dichiarata nel

che

contratto.

supporre che lohhliga-

il

zione naturale e civile di colui die

contro-seri tturar. dichiarata nulla e inefficace

ancora
*-

e-

ne possa cercar

se

la

ha

sottoscritta la
,

sussista

pruova nella oon-

fessione della parte', sarebbe lo stesso

che contraria-

mentovata legge

re lo spirito e- la lettera delia

che

la confessione del compratore non pu avere maggior


forza della contro-scrittura che

che lascia sussistere


legge

simulazione del prezzo che la

senso interpretata

con arresto de

si

1809

la.

legge de'22 glaciale

annoti, per un taleLau-

3 fruttidoro

rier. Nell arresto del

non

egli -sottoscritto,

ha voluto punire. La Corte di Cassazione aveva

gi in questo

te

la-

ha

si,

osserva che questa Cor-

punto spiegata intorno all art. i 32 i del CoLeggi civili, che aveva in parte mof 1275

dice civile

tivata lopinione de primi giudici


rispettato

Poich

il

esser.-

potesse

del citato art. 182 1 t *275

siccome
del

in questo

ha essa

principio della non retroattivit' ilelle leggi.

qualunque
era stato

decretato

mese piovoso anno

la.,

in avvenire la

sulla legge dell

forza

anno

e promulgato non

prima

non pbteva essere applicato

Digilized by

Google

Trattato delle

4o
a un atta
bra
una

stipulato

li

itdllita

elle la decisione,

sarebbe la stessa relativamente

contro-scrittura stipulata sotto

tendesse a una

tostoch
fsco

essendo

la

impero del Codice

frode lesiva agl interessi del

legge

anno

dell

ciale e di eccezione, prevale sulla

una legge spelegge eomune nelle ma-

che contempla. Sicch, giusta

terie

ma sema

8 del precedente brumaio;

larticolo i 3 ai f

il diritto anquan,
do esse saranno state stipulate a danno de particolari
e non potr essere che da questi invocata ma sar co-

quale non fa d altronde che richiamare

il

tico

la imllit delle contro-scritture sar relativa

mune

allorch la contro-scrittura avr in

mira di elude-

re i diritti del tesoro pubblico.

Un
traenti

atto privato nel quale si sono enunciati tre

ma

to

La

to

sottoscrit-

anno 11

sua

nel

cosi concepi-

Ogni atto fatto in contravvenzione alle disposizio-

6,8,

firmato da tutte le parti

to
3

hanno

stata confermata dall art.

de aS ventoso

della legge

V ni' contenute negli art.


i>

affermativa data da Potler

risposta

Trattato dellOhhligazioni

68

con-

che non sottoscritto se non da due, pu egli

essere arguito di nullit da coloro che

da

come

etc. nullo

e quando

tutte le parti contraenti

>

se non

atto sar firma-

avr valore soltanta

scrittura privata. Questa legge stata applica-

ta dalla Corte

alla specie seguente

di cass.Tjtione

Signora Crepain vend con pubblico .strumento


gi signori Fillon

Immobili

stipulanti solidariamente

mediante una rendita

vitalizia

a conju-

tutti i suoi

e sotto altre

condizioni. L atto fu sottoscritto dalla venditrice e dal

signor Fillon

ma

non dalla di costui moglie. Dopo la

morte della signora Crepain


}* nullit della vendita
'|Htusa

sia

le di lei

cme

di alterazione nella data

figlie

chiesero

titolo autentico (
il

che viziava

il

per

con-

CaP. II. 1>L1.E IMTERiiG NULLIT,

ed

tra fio,

era,

come

se non fosse stato datato^, sia co^

nie scrittura sotto firma privata

per non essere rivesti-

to della sottoscrizione della signora Fillon. Invano fu op-

posto elle essendo stata la convenzione sottoscritta dalla loro

madre

era per esse olibligatoria

e invano fu

pure opposto r art. ii 34 del Coilice civile, t *0^8 Legil quale vuole che < le convenzioni legalmente

gi civili,

formate hanno forza di legge per coloro che


te

le

han

fat-

Esse debbono essere eseguite di buona fede.

...

Vittoriose nella Corte di appello di Poitiers

esse trion-

farono altres nella Corte di cassazione, atteso che

vato, poich

part

mancante della

richiesta dallarticolo

toso anno

1 1

sottoscrizione di tutte le

una delle parti

la perfezione del contratto

X lo stesso motivo

che

X dell obbligazione dell

era un ostacolo al-

atteso finalmente

mancanza

la

una delle

del Codice civile f 1088

LL.

specie. Questo arresto de29


stati

de 26 ven-

68 della legge

e che per conseguenza la mancanza di

obbligazione dell

sarebbero

il

ha potuto valere come atto pri-

menzionato atto non


*

e per

di scambievolezza

parti rende lart. 11 34


civ. inapplicabile

marzo

pi avventurosi se

all'

812

alla

venditori

art. ii 34 t ao 88

avessero riunito l art. 1822 f 1276 , il quale dispone


che la scrittura privata riconosciuta da quello contra
cui si

produce o legalmente considerata come ricono-

ha la stessa fede dell atto autentico fra. ijuelrl hanno sotloscriUa e fra loro eredi e quei che
hanno causa da loro . A primo aspetto si sarebbe
tentato a credere che quelli soli i quali non hanno sotto seduta

li che

scritto

P atto sieno

r tener presente

mira non

ha

aliilitati

eou latto privato

ad impugnarlo. Conviene pe-

articolo 1Z22 f 1276,

se non

il

paragone

il

quale altra

dell atto autentico

relativamente alla fede dovuta alle

4^

Thattato delle hdluta

<

loro date

risguaida
zioni.

e alle loro enunciazioni. Questo articolo noi


il

principio della reciprocanza

Dunque

sottoscrizioni,

delle obbliga-

nella ipotesi della mancanza di una delle


non potrebbe impedire che una convenzio-

ne stipulata indivisibilmente e in considerazione dell intervento di tutte le parti che vi sono menzionate noi
venisse impugnata anche
toscrtta.

Questo

nel sottoscriveie

da quelle che

lo stesso

come

avrebbero sot-

se ciascun contraente

avesse detto: Io firmo

a condizione cho

tutti sottoscriveranno.

Secondo T

iSgS del Codice civile t z35o Leggi


civili, I cambiamenti che vi fossero fatti prima della
celebrazione del matrimonio, debbono essere comprovati
da un atto stipulato nella medesima forma del contratto.

art.

Inoltre nessun cambiamento o contro-scrittura valida


quando sia fatta senza la presenza e

il

simultaneo com-

senso di tutte le persone che sono state parti nel con tratto di matrimonio. Se intanto il lutuio sposo convenisse su di un cambiamento di tal natura
parenti senza

co suoi

della sua futura sposa o dei


^ o pure con. questi ultimi senza 1 intervento degli altri, sarebbe egli ammesso a impugnarne la
parenti di

intervento

lei

validit ? ovvero potrebbe la nullit essere soltanto ec-

cepita dalle parti

zione

Il

non chiamate a questa nuova conven-

dubbio nasce dalla maniera

con. cui si spie-

gato al Corpo legislativo uno degli oratori del Governo,


il

consigfiere di Stat Berlier, sugli articoli 3g4

e i3g6 del Codice


vili

Dna

li

civile f i34-8

queste disposizioni

i3gS

i34g, e i35o Leggi ci,

lice egli

contiene

etc. L altra vieta ogni cangiamento dopo la celebra-

,zione del matrimonio

e prescrive

cangiamenti anteriormente

liti

latti

il

modo con che.L

dovranno essere stabi-

ond esser validi. Queste disposizioni

comuni

al-

-'-

'

Gap.

>

I(

una e

Delle

II.

(lue regole

nell

altra

le

di cui

* Tutte

le Tolte

alcuni

de suoi numerosi

lagevole

passato

he

asili

non

accesso,

impedire

toglie

alla

mala fede

ma-

e ne rende pi

che secondare

fa

come

parecchi esempli.

offerto

Governo

il

tendono a

frodi conira terzi

ha

r quelle

il

4^

nn-Eiisi PirtiiTA.

da noi esaminate

nell

le vostre

ufenzioni ,

Dalla sposizione di questo passo


re che
ctI,

i3g6 del Codice

articolo

non

onde risulterebbe che

i35o Leggi'

essi soli potessero essere

ammes-

invoeare la nullit inerente alla contravvenzione.

si 'a

Ma

potrebbe crede-

civile f

che neirinteresse de' terzi

sia stato pi-escritto

un

questo sarebbe un errore. In primo luogo perch

altro oratore

il

tribuno Simeon

nunziato alla stessa assemblea

nel suo discorso, pro-

ha dato

alla legge ve-

dute pi generali. Dopo aver ragionato, in occasione di


questi tre articoli

delle spese di registro alle quali e-

sporrebbero

le famiglie: esse

nizzate

ha

egli soggiunto

un gran numero

frodi

di

glibr guarentia ai diritti

La

de loro figli.

sicurezza

muove

ne vengono bene indene


e

coll

essersi prevenuto

coll essersi

ragione della

stessa

loro reciproca

di quella de loro parenti e de terzi

tutti i

La legge non

si

gli sposi stessi


,

dunque

ma ha

gl' interessi de terzi

ro parenti

li-

cangiamenti, dercigazioni o contro-scrit-

re che far si potrebbero alle convenzioni


li.

data ini-

e alla fortuna dei>li sposi e

loro

figli

che

matrimonia-

limitata a guarentire

voluto altres proteggere


li

rappresentano e

lo-^

senza distinguere la persona che ha collusa

da quella che

secondo luogo

perch quest ultima opinione sembrer tanto piu giusta

in

quantocb

soffre

la

collusione. In

un contratto matrimoniale non

convenzione ordinaria

ma

piuttostto

un

gi

Una

trattato di al-

TbATTATO DKLVK nUXLITA*

44
leaiiza tra

monia

due famglie

che ne mantiene la pace e Far-

deve essere egualmente sacro

e che

membri, e

1 loro

sta in certo

modo

per tutti

attaccato

all

obline

Co-

piihhllco. In terzo luogo perch larticolo iSai del

dice civile f 127$ Leggi

interesse de terzi

civili,

aveva gi provveduto al-

dichiarando che

essi.

Se F art, iSgG

civili,

non avesse fat-

re noo avrebbero ellicacia contro di


del mentovato Codice f

to che ripetere in

rebbe

35o Leggi

termini

altri

le contro-scrittu-

disposizione

si latta

stesso Codice f

dello
ogni

sa-

una ridondanza. Esso ha dunque voluto

questa

qualche cosa di pi. In quarto luogo, perch


i

cambiamento e

35 i

dd, LL.

i3g7

lart.

ha prescritto che
quantunque

contro-scrittura,

ri-

vestiti delle forme prescritte nel precedente articolo


saranno senza effetto riguardo ai terzi,

non sieno

se

stati stesi a pi della minuta del contratto di matri

monio

si

espresso e

re distinti
si

facesse

i3

g6

li

avrebbe anche
che

se la sua intenzione era

dai tribunali

f i 35o

ra-

terzi e le parti contraenti, per qual

Finalmente

non offre un

diritto

di

legislato-

il

la distinzione

perch

nuovo

spetto alla disposizione che prescrive


le

modo co-

Distinguendosi in questo articolo in

gione nel precedente non

F art.

almeno

ri-

chiamar tutte

persone le quali sono state parti nel contratto matri-

moniale
la quale

esso consaci'a un antichissima giurisprudenza

ammetteva

la nullit, eccepita

anche dalla par-

te dell autore della contro-scrittura irregolare. Oggid

non

vi ragione" alcuna per cangiare di regola.

Larticolo 2169 del Codice civile t 2 o 63 Leggi civili

prescrive che: tralasciando

il

terzo possessore di

soddisfare pienamente ad una di queste obbligazioni ^

qualunque creditore ipotecario

ha

diritto di far

dere a di lui danno F immobile ipotecato

ven-

trenta gVor-

---

'

Cap. II. Delle dive'bse kcllita.

45

ni do]K) lordine ingiunto al dbitore originario

Umazione fatta al terzo possessore di pagare


gi esigibile

che r ordine
fatto

o di rilasciare

di cui parla

e cbe

'

fondo.
sia

terzo possessore

il

quando

il

articolo

l'in-

debito

il

Suppongasi

irregolarmente

debitore originario non se ne gravi

il

egli ammissibile

irregolarit

Il

Bo-

signor

yer dopo aver fatto intimare un atto preventivo al


gnor Blacas suo debitore fece benanche intimare il
,

eccepire questa

vede spropriato

si

>

si-

si-

gnor Reginel di pagare o di rilasciare una casa comprata

da

ulUmo

quest

la quale era stata ipotecata al

bito. Reginel sostenne

che

de-

preventivo intimato al

il

si-

gnor de Blacas era nullo. Gli si rispose che non spettava,

lui di eccepirne la nullit, poich essendo questo

Eo personale del debitore originario

un mez-

era questi

il

solo

che poteva prevalersene. Dna decisione della Corte di

Nimes

appello" di
tae

de

6 luglio i8ia

decise la quistio-

in favore del signor Reginel atteso che importa al

terzo possessore che

latto preventivo intimato al

de-

bifore originario
>>

ge

ed

re tutti

sia nelle forme prescritte dalla Jg,


per tal ragione ammissibile ad eccepi-

egli

mezzi di nullit che pu presentare

liminare precetto

cisione.

'

detto

etc. etc

da Palas

nale

sono

si

La

aveva dunque

rente non aveva n titolo

le sue azioni

titolo..

recchie decisioni

y>

zata

il

signor Blacas

il

il

pre-

del giorfatta

de-

han

egli so-

>

n qualit per esercitare

poich non era egli sqo rappresentante

li

si

diritto 'di eccepirla. Il terzo acqui-

lo

li

verun

centra

irregolarit dell atto preventiv

riguardava soltanto

li

per

I compilatori

scagliati

In
,

tal

guisa stato giudicato con pa-

che in materia di spropriazion for-

debitore n i creditori possono rispcttiva-

mente eccepire

vizii

che

si

rinvengono nelle intima-

Digitized by

Coogle

Thattato delle edilit

46

zioni fatte agli uni o agli altri

quando coloro

m gli atti sono stati intimati non se ne


assolutamente lo stesso caso

stato intimato- a pagare

che lo

qualit

un

atto centra

timento

esaminare

non mi

sembra

terzo possessore

il

la validit di

quale questi non reclama

il

de compilatori

poich opino che

debitore sia

il

non avendo quegli veruna

autorizzi

quali

relativamente al ter-

sufficiente in fatti che

70 possessore

gravino. Questo
.

presentante del debitore originario ha

sen-

Il

migliore

il

senza essere

il

in generale

rapin-

teresse e tjualU per ecoepire la nullit del preventivo

interesse

il

per conseguenza espone

il

to

qualit

possessore a fare

perch da una parte

suo venditore

rende

dall altra parte

citare tutti

pagamen-.

il

di regresso

azione

compratore centra

al

primo creditore del secondo

il

creditori

1166 del Codice

che

debitore a non pagare, e

che in caso di evizione compete

lrt.

perch delle volte la irregolarit di questo

atto quella che obbliga

han

civile t

diritto

il

in virt del

mg Leggi

di cser^-

civili,

diritti e azioni del loro debitore.

L articolo 2204 f a*o 5 , permette al creditore di


cliiedere la spropriazione degli immobili del suo debitore. Ai termini

dell art.

iao 5 f 2106,

la parte indi-

visa di 'un coerede negl immobili di una eredit noa

pu essere posta in vendita da suoi creditori 'partied lari prima della divisione O dell incanto . Se intanto

beni fossero stati spropriati nello stato

d indivisio-

ne

potrebbe la nullit essere invocata

erede debi-

tore egualmente

dall

che dal coerede non debitore

negativa pu dirsi non aver la legge disposto

resse del debitore,

ma

rentire

coeredi de quali non egli

diritti de

presentante

essersi soltanto occupata

e che se questi ultimi

i quali,

Per la

nell inte-

a guail

rap-

padroni di

Digitized by

Coogle

Gap. II. Delle nivEasE hcllita.


^

cedere la loro propriet


per

ci:editori

o per

-TOgliano serbar silenzio

gli esproprianti

non devcsi loro invidiare

ci

un profitto che

e al quale d altronde pu e-

gli slesso partecipare nel caso in cui la totalit del prez-

zo de beni indivisi venisse impiegato al pagamento dei


suoi debiti. Si

pu rispondere per con

pello di Besanzone (decisione

per

gli

precitato articolo aaoS f

il

eredi Cretin contra

w spone

nell

il

de ai

la Corte, di

aio6

ap-

di giugno 1810

signor Saintojant

'che

non solamente di-

interesse del comproprietario della cosa in-

divisa, non debitore;

ma ancora nell interesse del

com-

proprietri!^ della cosa indivisa, debitore perch oonV cepito in termini generali , ed una limitazione del;

lart. aao4 t aio5 , e perch pu avere interesse che


i suoi beni sieno venduti tali quali gli appartengono ^
.

senza eccezione

a causa di un maggior prezzo.

Soggiungo a tutto questo

che importa

al debitore di

impedire la vendita del fondo altrui, per prevenire un


giudizio di rivendica nel quale potrebb essere chiamato

e per
cui

sottrarsi

il

come

consguenze di una operazione di

alle

suo indebito

possesso pofrebb essere considerato

la sola cagione.

Dunque omivien conchiudere che


pu dal

la nullit dell aggiudicazione de beni indivisi

debitore eccepirsi.
Lart. 187 del Codice di commercio f i36

LL. di

eccez. prescrive che la girata di una cambiale sia data-

ta

tiene

*38 dello stesso Codice f *37 dd. LL. con se la girata non sia conforme alle disposizioni

art.

dell art. precedente


non opera il trasporto e non
che una procura or il traente o il giratario di upa
cambiale egli ammissibile a prevalersi della mancanza di data nella girata ? 11 dubbio nasce dal sembrare
,

che la data sia richiesta soltanto in favore de' creditori

Trattato delle hhllita

48

del giratario, in prcgiuditio de quali

si

potreLliero pra-

medesimi in caso di
il mezzo di verificare in qual tempo sia stafallimento
ta fatU la negoziazione. Questo ntotivo acquista qualche
ticare delle frodi

e per dare a

vigore pe termini dell Ordinanza del 1673

cambio

sposizioni sul contratto di

vata Ordinanza

dice

art.

le cui

si

di-

servi-

a 5 della mento-

.nel caso in cui la girata

sia nelfe forme di sopra prescritte


>

gran parte

in

ron di base al nuovo Codice. Nell

noq

presumer che

le lettere appartengano a colui phe le avr girate e

tMnno

>

sale da Suoi debitori .

to solide esser potessero

tica

ceder debbono

so a 29
dalla

marzo

Corte

maneanza- di

Ma

queste ragioni, per quan-

sotto

impero della legge an-

allautorit

i8i3

tra

di. cassazione

traente di una

'la

di

signori

un arresto emesMaes e Sen-uys

quale ha deciso che

il

cambiale .aveva qualit onde eccepire la


data

per annullare

che

sporlo.' atteso

art.

i 38

la

girata

come

del Codice d

tra-

Commer-

LL. di eccez. dispone in termini geneche non ammettono alcuna distinzione , che per

ci f art.

rali

pocompen-

essere sequestrate dai suoi creditori, e

187

conseguenza laonassima., ohe

le soltanto

le

come procura, pu

vada tutte

la girata irregolare

essere Opposta

persone interessate a valersene

che pu essere op-

posta, nnsolo dal giratario rimaso proprietario della


cambiale ma altres dal traente o daUaccettante a
,

fin

di compensare

equivalente

dell effetto

che essi

devono con ci che loro dovuto dal vero proprieta3

rio di questo effetto, etc.

Secondo

355 LL.

ari.

civ.

pro'c.

di tre miriametri
farsi

etc. .

260 del Codice di procedura


i

testimoni

r esame, saranno

citati

f,

art.

domiciliati alla distanza

quindici miglia

dal luogo, ove deve

almeno un giorno prima di

Digitized

i)y

Google

C\p. II. Delle divebse nullit*

49

quello indicato per lc.'ame. Sar aggiunto per og" tre


niii'iainctri

gran distanza

Or, se la citazione non accordi

to termine di supplimento
parisca,

si

gnor Decoinces
al

quale fu

e intanto

il

testimone com-

Lauzon centra il sipi imo aveva prodotto un testimone

fatto dal signor

il

quale non aveva indicato

parire. Decoinces
la

si fai>

potr forse opporre la irregolarit cTairavrcr-

un esame

sario.^ In

pW

un^ giorno per quelli domiciliati a una

dimand

termine suddetto per com-

il

deposizione,

la nullit della

in effetto annullata, tanto in

prima istanza che

con decisione della Corte di appello di Orleans de 4 apiile

1810. I compilatori del Giornale

portare

du palais senza

consideraiulo di tali decisioni

stati fissati soltanto in

to ad un

seguenza

ammenda

egli solo

hanno

le

poste a censura. Essi hanno preteso che

ri-

sotto-

termini erano

favore del testimone perch sogget-

non comparsa, e per con-

in caso di

aveva interesse e qualit per reclamare;

che se compariva e deponeva senza querelarsi

la

non

aveva

nulla

da opporre

che questa dottrina

Muyard de Vouglans

Jousse, di Prvot, di

parte

contro la quale la mentovata irregolarit era prodotta

di

e di tutti-

Coloro che avevano scritto sulle antiche Ordinanze, non era

mai rivocata

stata gi

in dubbio.

Noi per approviamo

indicata decisione della Corte di appello di Orleans de

Fa mestieri osservare che


procedura | art. 355 LL. prc.

aprile 1810.

Codice di
stabilito

il

'

art.

civ.

260 del

dopo aver

termine della comparsa, richiede altres che

sia rilasciata copia a ciascun tcstiiirone della dispositiva

della sentenza c deirordinunza del giudice coiumis-sario,

e soggiugne: Saranno nulle


moni

nelle quali

le

deposizioni di quetesti-

non fossero state osservate tutte le

formalit enunciate di sopra. Ecco una nullit espres-

samente fulminata.

Ma in qual

messo ad allegare

la

nu

llit

am-

caso un testimone sar


della sua deposizione

No

Digitized by

Googlc

Trattato

5o
c

crtamente

allorcli

nF.i.t,E

sta ipotesi sarebbe

kuelita'.

non coinpaiisce, poich allora non

deposto: neppure allorch

Ila

presenta, poich in que-

si

cosa ridicola che arguisse di nulli-

t la propria deposizione. Egli non

qualit per farlo

ha n

interesse n

non essendo parte nella causa, e non

dovendo eomparire innanzi

al tribunale

competente per

deliberare su questo preteso gravame. Potrebbe forse im-

pugnare
legge non

la regolarit della

necessit,

citazione

nullit della

la

proflFerisee

quella della deposizione

il

minala pel testimone

la

bens

Or

non

se la nidlit

ful-

per ehi sar se non pe collitigan-

Si vorr egli dividere

parti
la

ma

citazione

n vi caso in cui chieder possa rannullamento

della propria testimonianza.

ti ?

ricevuta

testimone non mai nclha

260

art.

f art. .35.0 in

due

e dire che la pena di nullit non pioggia che sul-

mancanza

di copia de documenti

de quali fa

men-

zione? Questa distinzione non esiste nella legge. Ije.s))rc.fionibi il tutto sotto
3

pena di

nullit delle deposizioni de'te-

stimoni, nelle quali non fossero state osservate...

le altre le formalit enunciate di

sopra

che

leggono

si

nel citalo articolo la comprendono nella totalit. Daltronde, lestensione determini egualmente importante delTa notificazione

dedocumenti dalla legge indicati. Dopo

fatte considerazioni,

qualunque fossero

si

le opinioni de co-

mcntatori sullo spirito dcUantiche Ordinanze, la Corte di

Orleans ha ben giudicato.


1,

articolo

556 del codice

6^6 LL.

di procedura f

di'proo. civ. cosi concepito. Lacon.segna dellatto


della sentenza in inano deHiisciere equivarr
.
y>

mandato per ogni esecuzione

eccettuali

ecuziooe di immobili e di arresto personale

ad un

casi di c,

pequali

}tti sar neoessaria un autorizzazione speciale (*)

(*) L'rI. <545

nostre Trgs di procedura negiudizii ci-

Digitized by

Google

Gap. II. Dellk

La mancanza di questa
amia tra le mani del

un
to,

per far annullare

il

pignoramento o

giudicava che

si

il

arresto ? Sot-

nuovo Codice ha

il

essendo lusciere un

quale non responsabile

se

suo mandante, non c tenuto a dar conto"

il

poteva

solo creditore

il

prevalersi di questa irregolarit

mandatario

5i
egli

debitore pignorato o carcera-

dcir|anticlie leggi die

to limpero

consacrate

diverse nullit'

speciale autorizzazione

non verso
che a lui
;

e in appoggio

emesso dal
chiusioni

dell

riormente
appello

1810

si cita uri arresto deiS ottobre 1780 (),


parlamento di Parigi sulle uniformi con-

si

di
pel

avvocato generale dguesseu.


cangiata giurisprudenza.

Parigi

in

una decisione

signor Brisseau

al parlamento

giudic conforme
dato sjieciale

contra
;

richiesto dall art.

de

il

Poste-

La Corte
aS

di

gennaio

signor Cainille

atteso che

il

man-

556 del Codice di

procedura; f 646 LL. proc. civ. nonrisguarda la par te in danno della quale la esecuzione si esercita, ma
puramente relativo o al creditore per impedire un danno

cui potrebbe esser esposto per effetto di una esecuzioj>

ne

indiscreta, o alla persona dellusciere esecutore per

metterlo al coperto

il

in

La

Corte di

tra

vili

della opposizione .

una causa

madamigella Colombet c
signor Marchand, giudicata a 18 marzo 1808
e quel-

Besanzone

concepito

ne arguenti termini.

La consegna

dell allo

della sentenza in inano dell usciere potr equivalere ad

un inan-

dato per ogni esecuzione , eccettuato il caso di arresto persona*


le, pel quale alto sar necessaria un autorizzazione speciale .

Dunque
ne

presso di noi

il

caso della esecuzione

degli immobili vie-

escluso dalla eccezione.


(*) Kella settima edizione del

Manuel de

droit, c nella quar-

ta del Reper, questo arresto porta la data de 20 febbrajo i^Sa.

Digitized by

G<

>jjlc

Trattato delle nullit

52

di Torino, con

tlecisione de

gnor Vallino eontra


opinato

il

limitate a- negare

9 fcLbrajo 1810

al debitore

il

due

corti

hanno

non

di

diritto

pel si-

signor St-Martin Curassio

guisa. Queste

nell istessa

si

sono

opporre la

mancanza di mandato deUuscicre: hanno inoltre stabilito


per massima che la violazione dell art. 55 G del mentovato Cofl.

duce

efi

646 LL. proc.

prc. t -'t.

Per

nullit.

la

Corte

non pr-*

civ.

di Lione adott

contraria in una decisione de 4 settembre 1810

gnor Vincent centra


<li

signori Charrel

ed

altri

opinione
,

pel si-

e quella

Cassazione ha dato anche maggior peso, a quest ul-

tima opinione, annullando

6 gennaio 1812

una de~

556 f
che ruscire ha bi-

cisione della Corte di Caen; atteso che larticolo

,,646 dichiara in termini imperativi


sogno

di speciale

autorizzazione onde procedere al-

la esecuzione degli immobili, e che

il

mentovato arti-

colo lo ingiugne altres senza resti'izione nellinteres-.

se di tutte le parti; che la idea del legislatore

nel

prescriver.e in tal guisa


31

di fatto

c facile a concepirsi ; che


,
importa alla parte pignorata di avere la sua

guarentia

se vi

ha luogo

senza che questa

eontra la parte pignoran-

esserne svincolata merc

>.

te

3>

un'opposizione tardiva eontra lusciere esecutore; che

31

mandato

uno

speciale del

ile

jiossa

preliminari elementi della procedura di

spropi iazione,

una condizione necessaria della

lidit

31

un atto

Cotlicedi procedura f art. 106

31

>

3>

cdie

di

-sua

e-

va-

questo mandato non c n una citazione n

si

il

quale lusciere dee esser munito

procedura nel senso

dell articolo

LL.

io3o del

proc. civ. poich

dee esser anteriore a ogni citazione c a ogni atto di


procedura ...; atteso che sebbene non sia il mandato
speciale licbiesto dall art. 556 f 646 quello che d carattere all'usciere, ci non ostante questo documento

Digilized by

Coogle

Gap.

Delle diverse nullit.

II.

imllspcnsabile- onde autorizzare


zio del suo ministero

che

il

53

in siinil caso Teserei

mandato

speciale tanto

essenziale alT usciere per la validit della procedura di


espropriazione

3>

la medesima

si

quanto

titolo in forza del

il

procede

quale al-

che la ratifica della esecuzio-

ne fatta da pignoranti non pu produrre maggior ef tetto

di quello che prodrrehbe la esecuzione data al

dopo essersi proceduto al pignoramento . Queemesso per gli eredi Collette e il signor Chauf-

titolo

sto arresto

fer-Toulaville diresse senza dubbio

che

con decisione del

lit

stier

chiesta

suo creditore

il

contra

il

la nul-'

signor Fore-

man-

quale non giustificava un

dato speciale che aveva data certa

medesima accoglienza

Roucn

la Corte di

giugno seguente ammise

dal signor Lccourt

nelle Corti di

ma

non ottenne la

Metz e di JVancy
^

la

prima delle quali con decisione de a settembre 1812

cantra la vedova Gaignat


de 22 giugno
il

8 i 3 contra

e la seconda con decisione

il

signor Doriner

seguirono

sistema delle Corti di Palgi, di Besanzpne e di To-

rino. Questa divergenza annunzia sufficientemente la difficolt della quistione.

Dunque

iimcgabile che Tart. 55 G

t G46 di sopra citato ha bisogno di essere riveduto. (*)


Nell art. go 5 del Codice di procedura t art. 982

LL.

proc. civ. sta detto: Gli stranieri,

y nato,

y causa

lalliti

dolosamente,

le

rei di stcllio-

persone condannate per

come anche

di furto o di scrocco,

vigore di uffizio obbligale a render conto

gli

amministratori ed

depositarii,

persone in

le

3>

ammesse al beneficio delle pessionc (debeni)


(*) Moltissimi altri giudicati esstono

a quelli che

sull' art.

Veggasi Paiiliet
ticolo

p.

to44

556 sono

stati

Manuel de droil
I

7- edizone.

tutori

non potranno essere


.

Pos-

e posteriori e anteriori

qui riportati dal

aig.

Perriv.

nelle annotazioni a questo ar-

Trattato dell* ncllita

54
sono tutti

causa di

sione per
essi

missibilit

982

poich la

lo straniero

il

mentovato

disposizione del

stingue fra loro

creditori

le

d incapacit assoluta

colpisce

egualmente che

tario

diritto di

in favore

Si dir

il

de voluta

art,

stelliona-

fallito

doloso ,

artieolo

non di-

divieto generale; che lo stellio-

jx)tr 5 blje

1268

dall art.

che

lo

persona del

nato costituisce unindegnit inerente alia


debitore e non

ces-

commesso verso uno di


opporre la inam-

stcllionato

o avr questo solo

go 5

indistintamente opporsi alla

creditori

con la buona

coneiliarsi

fe

del Godie civile t art. 1221

LL. civ. per lammissibilit della cessione; che la


domanda di questo beneficio non di puro diritto pried talmente importante per la societ, che dee

vato

esser comunicata al jmbblico ministero

do

ma

a tutti Insieme

muni

massa

alla

di essi

mezzo

che

quale

il

relativo

non

re

il

perch

il

va quando

lo stcllionato

creditore

escluso

non un

pu impedire

rispetto a coloro

che sarebbe strano

vorrebbe

ma
lo

contraria-

quale

da vantaggi inerenti

tadino,, n a quel fallito fraudolento

relati-

ammet-

di

un debitore
il

mala

di

lo stel-

natural-

al diritto di
,

am-

qua-

e assoluta

puramente

non deesi paragonare


straniero

risguar-

il

come generale

in qustione

che divenisse

e di fovorire

con

ognun

pioprie a

a questo creditore piacerebbe

fede. Si replicher
,

cessione

la

/ionatario

mente

le eccezioni

'

dee credere co-

opposizione fatta dal credito-

latta inammissibilit

'cessionario

tere

domanda anche

impugnano

la

dar s
quando

de sodi

inammissibilit della cessione

soffre

missione dellali

che non essen-

questa specie di societ che suppo-

ne quasi sempre una perdita comune

re

fatta la cessione a ciascun creditore individualmente.

cit-

le cui frodi so

Digitized

by

Googl

Gap.

che se

in pregiudizio

di tutti

la fede relativamente

tutti

colui che stato ingannato

contra

il

ci

conseguenza di essere stato egli di ina-

alla

che

pena pronunziata

la

contra lo stellionatario , interamente


,

come

di

nell interesse

del pari quella in-

depositario infedele o contra

dovendo qualche residuo

resta

creditori

debitore abbia ingannato uno di questi

il

non porta

flitta

55

Delle divebse nullit.

II.

no state commesso

il

tutore che

soltanto relativa a c-olui

.che deposita o al pupillo; che gli altri non possono pia-

per lo diritto di un terzo; che la comunica/ione

tire

procuratore del

Re non imprime

al

al beneficio di c3ssione

il

suggello del diritto pubblico pi di quello che l imprima

men

ai priviicgii de minori nella discussione de quali la

tovata comunicazione egualmente necessaria.

La

corte di Torino ha deciso che la eccezione era

emerge dallo

tutta relativa: atteso che lazione che

stel-

lionato un azione puramente civile e personale che

deve per conseguenza appartenere e produrre

solo interesse

di colui verso

commesso

stato

il

quale Io stellionato

che risguardandola come azione pub-

blica e utile a tutti indistintamente


debitore che
y>

natura e
cipii

])i

ti

creditori di quel

fosse reso stellionatario rispetto a

un

sarebbe lo stesso che alterarne essenzialmente la

solo,

si

efletto nel

il

carattere; che in conformit di questi prin-

e in cfuesto senso

celebri commentatori

secondo
,

la

testimonianza dt

debbono essere interprcta-

termini generali degli art. goS del Codice di /pro-

cedura civile t 982 delle Leggi di procedura ne giu dizii civili; e SyS del codice di commercio

SGg delle

V Leggi di eccezione per gli afiari di commercio .^Questa


decisione de 21 dicembre 1812
a favore del signor
,

contra

il.

signor L.

nomi

delle parti

non sono altrimcntc indicati nel giornale du palais.

Gio-

Digilized by

Google

Taattato delle

56

ra conoscere die
la

pronunzi perch

rtillita

produsse ricorso in cassazione; c che

si

sezione de ricorsi

ammise. La sezion

lo

le parti si

civile non

una tran-

avvicinarono con

sazione. Non ostante questo arresto interlocutorio,

quale

il

fa presumere che la sezion civile avrebbe cassata la de-

stimiamo dover abbracciare

cisione, noi

opinione del-

la corte di appello.

Per disposizione
cedura

1079 delle Leggi di procedura ne giiulizii ct

ogni persona autorizzala a compromettere sopra

vili,

diritti deqiiali

mini deir articolo

controversie

quali dee

tutore di

il

180
sulle

-f

intervenire

un minore abbiano

gcxlono la

pienezza

contraenti

loro

dei

c poi quella

pello di Piouen

diritti?

di

pubbli-

il

curatore di un

il

in tale quali-

t, 'detto degli arbitri: potr'a egli la nullit del

messo essere invocata dai

ter-

art.

compromeltere

die

Suppongasi

e ai

ioo4 dello stosso codice

nelle

ministero

assente o

pu liberamente disporre

leggi, non lecito di

delle stesse

n co

ioo 3 del Codice di pro-

dell art.

compro-

maggiori

La

e che

corte di ap-

cassazione nella causa

della Signora Cbaidin, la quale aveva stipulato

un com-

promesso in qualit di curatrice di suo marito assente


lianno adottato

st

che

ultima
i

affermativa

Corte

un arresto

in

Considerando, dice quede 5 ottobre

1808,

compromessi sono ^Iti sinallagina tici clic di lor

j>

natura contener debbono obbligazione reciproca; die

y>

nella

>>

n autorizzazione suflciente per obbligare

specie

non avendo

ban

le altre parli

1'

so di lui pi

>'

die per conseguenza

lo Ila seguito

>>

gli articoli invocati del

non

una delle

assente

dovuto essere obbligate ver-

di quel die egli lo era verso di loro


il

parti capacit

compromesso e tutto
Codice civile 467 e

ci che

ha dovuto essere dichiarato nullo

na 5

die

f 890

'Digilized

by

Gpogle

5t

Gap. II. Delle siverse nullit'.


e 1079 Leggi civili

non sono applicabili

alla specie

madamigella Manessier di
Ma
et maggiore la quale aveva fatto alcuni compromessi ,
uno con un tutore, laltro con due persone che si erano cor
stituite mallevadrci per lui atteso che quando 1 at ctc.

nella causa di

N trice

ha

sottoscritto

due compromessi de a

luglio

1809 e 7 gennaio 1810 , era maggiore e godeva delj>


la pienezza dei suoi diritti ; che ai termini dell art.
j>

iiaS del Codice civde f arL 1079 LL. civ. d cui

ta

ella

incapacit de' minori Manessier; che essi soli peroe-

appena alla loro maggior et avrebbero

nuli

V duto alla sua sicurezza per


lidalit di

chet

Carlo Manessier

Si osseivi

assicurato merc
fiier

se

il

si

diritto di

credesserb

lesi

dal-

ha tanto miquantoch ella ha provve-

sentenza degli arbitri, e che

la

V qor diritto di querelarsene, in

li

non ammissibile a proporre V eccezione del-

w querelarsi del compromesso


>*

si

impugna-

fatta una giusta applicazione dalla decisione

attrice

avvenire, aocettaudo la so-

e*

dplla vedova signora Co-

che indipendentemente dal regresso

compromesso a madamigella Manes-

essa stata res'pinta per cauta d'inammissihiiit

vai dire, come maggiore e incapace a dedurre la liu.capacit de minori.

Or

queste due decisioni

si

contrad-

dicono sui principii nella stessa ipotesi: dico la stessa ipotesi

perch

il

tutore

egualmente incapace di

promettere che

il

venzione

uno che

s nell

irregolare

1
;

procuratore di un assente;

caso

la

un
dunque

comcon-

egualmente

obbligazione della parte contraente

gorosa rispetto al minare


.

nell altro

ri-

in quell. istes.so mo<lo che

lo.

rispetto a

assente rappresentato dal suo curatore.

Qual
promesso

la ragione della differenza ? Se

fatto col curatore

pmncAqzg

di reciprocit negli obblighi

dell assente
,

il

com-

caduto per

qual la ra^

Digilzed by

Google

Trattato delle ulltita*

58
gioiie per cui

promesso

questa istessa mancanza esistente nel coiu-

ziato quest ultimo atto. Questo

che confessando

cade dubbio

ci

venzione perde un
sonale de minori
di questa specie

nullit dc

ar-

nell

quale

fa

si

questa istessa con-

e degli altri incapaci

obbliga-

le

Questo secondo sistede

arresto della cassazione

allorch sulla 'considerazione che la

compromessi

minori stata stabi-

fatti co

lita nel solo di costoro interesse

un compromesso

to valido

la

poich ne mentovati casi

trovasi consacrato con

aG agosto 1811

spiega aitrimeiitl

per lo privilegio per-

tal carattere

degli assenti

ma

zioni cessano di essere reciproche.

ma

si

commessosi

arbitri sinallagmafica di sua natura

nomina degli

e su di ci non

non

errore di diritto

La convenzione merc

1808.

resto del
la

deminori non ha vi-

sottoscritto del curatore

etc-

diclara-

fu

fatto dalla signora Brincourt

in qualit di tutricc di sua figlia

malgrado

opposi-

zione dell avversario maggiore.

Da

questi esempli

per conoscere per


ci

ripeto

tore

non

si

ben

sar sempre pi o

si

scorge che tutto consiste a sa-

interesse di chi parla la legge


difficile.

meno

La

accinga a troncar la

va e pi compiuta

difficolt

pu dediu^i

favore de quali stata instituita


getto del contratto ipdivisibilc
jier la qualit

a che

legisla-

il

con una nuo-

disposizione. Del resto la regola

la nullit relativa non

ma

giurisprudenza del foro

fluttuante fino

se

non da

che

coloro,

cessa allorch log-

o di sua natura

della convenzione. Per esempio',

se

un

minore non autorizzato e un maggiore avessero unitamente alienata una servit, rurale dovuta a un fondo
tra essi comune
la nullit dell alienazione potrebb es,

sere benanche dedotta nellinteresse del. maggiore


la ragione

che la servit non potrebbe essere

per

ristabiii-

Gap. II. Delle diverse nullit.

questo minore

fondo tra

e questo

se

maggiore avessero venduto un


compratore contra il quale il

essi indiviso, il

minore instituirebbe
bligare anche

dappoich

Sg

senza esserla nella totalit. Cos ancora

fa in' parte

il

giudizio di nullit, potrebbe ob-

maggiore a ripigliare

il

questo compratore

che per avere

una volta

tutto in

il

sua porzione

la

quale non comprava

il

non potrebbe es-

ser costretto a ritenere una parte soltanto della cosa.

La
il

tale sig.

Fournier

era venduto aggiudicatario per espropriazione,

7, si

ha deciso che

aggiudicazione annullata ad istanza dei

non legalmente chiamati

creditori

rispetto a coloro
j>

un

corte di cassazione contra

quale, sotto limpero della legge degli ii brumaio an-

no

soch

quali lo

erano

creditori dell espropriato

ra benanche nulla

stati

no sulla opposizione di terzo

validamente: attequali interveniva-

sarebbero

stati

inam-

missibili dal canto loro a chiedere la nullit dellag-

giudicazione

perch erano

legalmente chiamati

stati

ma

risibile

nellinteresse di tutte le parti .Questo arresto c d,ei

r aggiudicazione

i 3 ottobre

giugno
in

di una materm indiha dovuto essere annullata

che trattandosi nella causa

Uno

iSi'a.

i8i3

simile

ne fu pronunziato

in favore de signori Barriere e

una causa analoga

dicossi secondo

codice di procedura

il

compagni

alla precedente per la quale giu~


:

attesoch la

natura stessa delle cose implica che una spropriazio-

ne forzata possa esser valida rispetto

ti

a creditori istan-

e nulla rispetto agli aggiudicatarii

Certe leggi e certe opere di diritto parlano di nullit radicali.

Pare che

gli

autori del repertorio di giurispnideiv-

za (edizione del 1784) risguaidato avessero la voce radicale

come sinorqma

di assoluta, o

come un

miglioi amento

Digitized

by

Gopgic

Trattato delle

6o

jujllita

Ecco .come

dell'idea a quest ultimo vocabolo inerente.

mentovati

sorte di nullit

lati va

1808

La

si

altra re-

stessa frase rinviensi nella edizione

parole

radicale

le

un

ab im-

quella nullit che esiste

fatti radicale

In tal caso

ito.
'

er-

rore tipografico.

Di

del

vennero

quali

soppresse. Questa soppressione non sicuramente

due

distinguono

una assoluta e radicale

tranne le

esprimevano:

scrittori si

nullo nel suo principio

atto

nella

una vendita di beni immobili fatta da


una donna maritata senza 1 autorizzazione di suo masua radice. Or

rito

abbench colpita di

nullit solamente relativa, art.

aa 5 del Codice civile f ai 4 Leggi civili, nulla ab iniih e nella sua radice , non altrimenti che se fosse col.

pita di nullit assoluta


si

e perci una vendita cosi fatta

presume che non abbia avuto mai

rito la fa annullare
t,

esistenza.

ovvero ne fa riconoscere

Il

ma-

inutili-

Dundi una

senza essere obbligato a soffrire alcun danno.

que una

nullit relativa

egualmente radicale

nullit assoluta.

Risulta da questo

che le nullit dette radicali non

fanno una specie a parte. S fatta espressione conviene


alle nullit di diritto pubblico egualmente che a quelle
di diritto privato.

Se dessa utile

Io soltanto

per servire di norma

i quali confonder potrebbero i mezzi di nullit


con quelli di rescissione, di restituzione , di risoluzione.
La differenza tra gl indicati mezzi sar 1 oggetto

a coloro

dcUa

Digilized

by

Google

6i

SEZIONE
Delle rescissioni

ni.

restituzioni, risoluzioni

e rivocazioni

Le

azioni di cui qui

sere confuse

due

t. I

ragiona

si

convien ripeterlo

arresti cbe seguono

non deLbono es-

con le azioni di nulli-

mentre

il

dimostrano a pie-

meriggia, confirman del pari quanto finora abbiam

na

detto sul valore dell espressione radicale.


signor

Il

dita

Nani avea attaccata di

lesione una vencon sentenza di arbitri Nel far

^be fu rescissa

registrare questa sentenza


tro

all

egli

non volle

pagare al-

amministrazione de deiuanii cbe un diritto

di 3 fr. sostenendo cbe

il

fssor

contratto era stato annullato

per causa di nullit radicale

e pervenne a far giudi-

La

care in egual modo, dal tribunale civile di Torino.


corte di cassazione

annull quest

con arresto de 17 dicembre 1811 ,


sentenza: atteso cbe nel fatto , la

ultini|a

sentenza arbitramentale cbe ba pronunziato la risoluzioni

ne del contratto, non lha pronunziato per causa di nullit radicale

ma

per semplice causa di lesione

le un mezzo di rescissione
questo mezzo

il

e cbe sino

la

all

qua-

uso di

contratto ba dovuto avere tutta la

>1

sua efficacia e per conseguenza tutta la sua esecuzio-

ni

ne

Similmente fu giudicato

dall' stessa corte a

21

vendemmiaio anno 9 centra il signor Grandjouan


in
una causa in cui trattavasi di decidere qual' era la natura deir azione di un venditore allorch la intentava
contro la sua vendita per mancanza di pagamento del
,

prezzo

attesoch

canza di pagamento

dice quest altro arresto

la

inan-

del resduo di prezzo della ven-

Digitized by

Google

Tbatiato delle kullita*

dila in quistione Ja quale ha occasionalo la senlonza di


lisoluzione

non aveva impresso a questa vendita un

vizio di nullit radicate

Perch meglio

>>.

comprendano

si

mezzi

questi

tra tutti

ti

le differenze -esisten-

impugnare

gli atti

giova

trattarne partitamente.

'

S-

I-

Della rescissione.

Tre cause

di rescissione

principali

prima della promulgazione del codice


lo

la violenza e la lesione.
1

altres

errore

Alcuni

ma

e la simulazione

maggior ragione noveravano


fra le cause di nullit

conoscevano

si

civile

testi

cio

il

do-

menzionavano

alcuni altri con

la simulazione e lerrore

per cui

primi non erano os-

servati.

Ma

perch soltanto

la rescissione

La

distrugge

il

dolo e la violenza operavano

violenza, dicevasi, inceppando la liherf


1

atto materiale della volont

volere ci che non

si

avrebbe voluto

non

al contrario fa

determina

il

con-

un altra
dunque non

senso di colui che non avrebbe acconsentito in


ipotesi

Foluntas coacta

nullo

ma

siccome

r ingiustizia

mente circa

il

ch estorto

d' altronde vizioso e

dee essere rescisso


dolo

L atto

est voliailas.

Si

fondato sul-

ragionava egual-

dicendo che un consenso

abben-

non cessava di esser consenso. Dunod

nel

*UO Trattato delle Prescrizioni, insegna che lazione per


dolo intentavasi per la via di rescissione.

Si fatti

ragionamenti risguardar

si

debbono come

Digilized by

Google

Gap. II. Delle diverse kdllita.


tante sottigliezze

La

se di materiale.

avere in

un

ma un

consenso

non

realt

Lo

rtcsso

pu

volont forzata manifesta

consenso apparente

anche

G3

poich la volont non ha e nulla pu

or

minima parte

la

apparenza

della realt.

relativamente alla frode

dirsi

colui

il

quale non indotto a volere che per le insidie che gli

si

tramano,

non vuole.

realt

in.

r atto macchiato di frode c


origine

dunque evidente che

di violenza c nullo nella sua

principio.

a,

Intanto

vizii fra i

opinione generale"

aveva noverali questi

mezzi di rescissione. Gravi erano per conse-

guenza i risultamenti per le lettere regie ne paesi dove erano in uso come aneora per la prescrizione. Dico
l'opinione generale, poich al cuni tribunali diversamente opinavano. E noto altres un arresto della corte di
,

cassazione

i3

de

gnor Boizot

il

vendemmiaio anno io

>

contea

di nullit

radicali

quelle che danno luogo

possono intendersi soltanto

supporre non esserci stato contratto tra'le parti


>

me Terrore,

altre simili
II

versia.

per

codice

La

co-

dolo, la violenza, lincapacit delle parli

il

etc.

si-

il

quale in uno de suoi motivi dice cosh

attesoch sotto la denominazione

civile

ha messo un termine

alla contro-

prescrizione essendo divenuta la stessa tanto

azione- risultante dalla violenza e dal dolo, quanto

per T azione dr nullit

le lettere

di

giustizia

che

faoea mestieri ottenere nella maggior parte della Francia relativamente alla prima
la scomparsa di queste

terminato
collaltro

2o53
art.

il
:

ao54

nuovo

due

essendo state soppresse

essenziali differenze

legislatore a confondere

ecco perch gli articoli 887


,

ao 55

807, io 65

2 o 56 c

2057

ha de-

T un mezzo

mi,

del codice

1116,
civile

1070, 192$, 1926, 1927, 1928,

-f-

1921)

Trattato delle ullita

f4
delle

Leggi
dolo

citili,

indicano a vicenda e indlfferenteinen-

anche

la .violenza, e

te

il

ti

di nullit

come

errore

come sorgenIn questi

me-

la

desima cosa.

rescissione propriamente detta

La

dichiararlo nullo

rescindere un atto o

casi

di rescissione.

sorgenti

noh essere applicahile

pon

se

sembra inoltre

agli atti viziati di lesione

tra maggiori.

Considerata sotto questo aspetto


lit in

de frutti e delle raccolte


tra

e produce

il

suo

con-

effetto

terzi possessorii

Wa
li

ne differisce in molti punti,

Bench

differirsi

esistito

suo

somiglia alla nul-

diritto alla restituzione

quantoch d benanche

1
,

mai.

esercizio dell azine

atto nullo

La

pi'iucipio,

si

nullit di questo atto

propriet

il

non aver

colpisce fin dal

o piuttosto r impedisce di nascere. Se di

sua natura trasla tivo"di propriet

,priet

per nullit possa

reputa, in generale

dominium

impedisce che

la

nuovo padrone. La pro-

passi ai

la convenzione

malgrado

resta tra le

mani di

colui che lha voluto cedere. Sicch la nullit dellatto


si

pronunzia quasi sempre indipendentemente dal danno

che

medesima ha cagionato.
La rescissione al contrario suppone un atto

la

te e valido

nel suo principio

contraddittorio

il

sarebbe

esisten-

in certo

voler rescindere una cosa che

sumesse non aver avuto giammai esistenza.

Il

modo

si

pre-

contratto

suscettivo di rescissione pui-e trasmette. La propriet Sic-

ch

esame

lentrarjnell

pretende aver

sofferte,

delle pei'dite

che

la parte attrice

un preliminare necessario al-

la rescissione.

Intercede fra le due azioni una linea di separazione cos rimarchevole che non possono esse vicendevoln essere 1 una nell altra contenute :
mente supplirsi
,

Digitized

by

Goo^Ie

Gap. II. Delle diverse nullit

non sarebbe permesso per esempio

di

65

domandar

la re-

scissione in appello, laddove si fosse conchiuso per la nul-

prima istanza

lit in

in prima

istanza

n di conchiudere pei la nullit

se

fosse

si

invocato

alla

giustizia

di pace soltanto la rescissione.


a. Delie volte le nullit sono di diritto pubblico.

Le

rescissioni sono

prender possono
colare

soiFerto

se

sempre di

non

diritto privato,

la riparazione

da una persona

nelle

n com-

del danno parti-,

sue private pro-

priet.

Ci sono certi casi nequali le nullit hanno

effetto ipso jure, senza che

me

([uando un debitore

loro

il

giudice le profferisca

il

co-

fa lecito di alienare gl* im-

si

mobili pignorati non ostante la denuncia del pignoramento; art. 692 Codice di procedura f art. 771 Leggi
di procedura ne giudizii civili. (*).

La

rescissione al contrario

non ha giamme luogo di

pieno diritto;ma dee esser sempre pronunziata dal giudice.


Sovente

un

di

la nullit

atto risulta dalla

sua

forma.

La

rescissione

mancanza
mezzi
5
zioni

non giammai il risultamento di una


con
, n pu esser sostenuta che

di formalit

relativi al merito.

L azione per nullit

si

i 3 o 4 del

salvo le particolari ecce-

estingue colla prescrizione di dieci anni

Codice civile t

art.

izSS Leggi

Lazione rescissoria nelle vendite

due anni
(*)

giorno

Ecco

art.

le

1676 dello

si

civili.

stesso Codice t art.

parole testuali del citato articolo.

in cui viene denunciato

il

pignoramento

gnorato non pu alienare

incorrersi senza bisogno di pronunciarla.

immobili

art.

iSaa

contare dal

il

debitor pi-

sotto pena di nullit da

li

gl'

prescrive dopo

Digilized by

Google

Tbttato delle mcllita*

66

dette Leggi. Dico

nelle vendite

contro la

la prescrizione

poich nelle divisioni

domanda per

la rescissione

anche di dieci anni.

La

6.

nullit in

diritto fisso di

un

materia di registro d luogo a

68

fr.: art.

a6a della legge dei aa

n.

glaciale anno- 7).

La

rescissione produce

4 per 100

art.

69

un

s.

del

diritto proporzionale

338 della

n.

stessa legge.

II.

Della restituzione,

L azione per restituzione

un mezzo

particolare

ac-

cordato ai minori e agli interdetti contra certi atti nei


quali Sono stati lesi.

Prima della pubblicazione del Codice

civile la

men-

tovata azione era benanche aperta in favore della donne

maritate e di altre persone ne casi di assenza

ranza

igno-

o di altre cause espresse nelle leggi. Si qiui mi-

hi- pista

causa videbitur

diceva

il

pretore, in itUegrun

restituam. Del pari che la rescissione,

un tempo rende-

va essa necessario luso delle lettere regie.


La nuova legislazione ha circondato le donne maritate di precauzioni sulHcienti alia loro sicurezza: onde
che r art. i 3 ia del Codice civile f 1266 Leggi civili,
impropriamente ha parlato di restituzione in ci che le

riguarda. Di

fatti

e r atto non pu in

o esse sono a bastanza autorizzate,


tal

caso essere impugnato sotto

a-

spetto delle loro qualit di mogli; o autorizzate non so-

no

e in quest altro caso

poich latto nullo

non ci

luogo a restituzione.
Il

nuovo Codice ha escluso

assenza

Tignoranza

Digitized by

C7

Gap. II. Delle divebse hdllita*.

mezzi, come inesausta sorgente di difficol*

altri simili

t. Solo in farore de militari assenti esistono alcune leg-

gi particolari, alle quali

il

Codice non ha derogato e la

cui violazione darebbe luogo a nullit. Fra queste leggi ce ne sono di quelle che

hanno cessato di aver for-

ca qualche tempo dopo la pubblicazione della pace generale. Vedete quella de 6 brumaiiv anno 5.
Al presente
minori e

la restituzione soltanto applicabile ai

agl interdetti.

Codice civile non lha confusa colla nullit (Veg-

Il

gasi lart. i3ii del Codice civile f rt. laGS Leggi civili ). Lazione per nullit indipendente dal danno che

o no sofferto. Un alienazione fatta da

siasi

senza

le formalit prescritte

malgrado che

il

un minore

potrebbe esser annullata

fatto dimostrasse essergli vantaggiosa.

L azione di restituzione richiede indispensabilmente Un

esame preliminare

La

delle perdite sofferte dallattore.

restituzione

una specie

di rescissione nel sen-

so che indistintamente si^l dirsi rescindere gli atti del

minore

i3o5

i3o8

o restituire

il

minore contra

suoi atti

art.

e seguenti dei Codice civile f art. laSg ,


civili ). E siccome la restituzione

ia 6 a e seguenti, Leggi

del pari che la rescissione suppongono che latto sia valido nel suo principio, convien dire che si luna che

comui^ alcuni

tra abbiano di

Ne
ne
di

differiscono per

in ordine alla

di lesione

per

al-

caratteri.

rispetto alla natura dell azio-

sua estensione
molti suoi

relativamente agra-

effetti

-,

e finalmente per

la prescrizione.
I.

L azione di rescissione mista

anzich reale

ma

mobiliare anzich immobiliare.

personale
Il

suo sco-

po diretto e principale non quello di revindicare l immobile venduto o diviso , ma il supplimcnto del giusto
/

Digitized by

Google

Tkattato oslle nullit

68

prezzo nelle vendite


za nelle divisioni.

ci

Se

il

ristabilimento delleguaglian-

im-

questo

fa ritornar

talvolta

mani del venditore o di un condividente ,


avviene per accidente ed anche per la ragione che

mobile fra

le

al compratore o allaltro condividente importa restituirlo anzich supplire

prezzo

giusto

il

valore capace a eguagliar

il

L azione
le

anzich

reale

vendicazione

le

di restituzione

mista anche in genera-

personale.

rei persecutoria

dell alienazione

quote.

dessa una vera ri-

perch

tende

diret-

tamente al riacquisto della cosa alienata. Se in parte


personale
ressi.

ditore

o agli inte-

lo rispetto ai frutti e raccolte

Laonde non pu il compratore obbligare il venad accettare il supplemento del giusto prezzo ;

assolutamente necessario che restituisca la cosa acquistata.

Il

minore condividente

sti'etto

ha

a ricevere

diritto di

se.

il

neppure potrebbe esser co-

supplimento della sua quota

domandare che

Tanto ingiungevano

le

antiche leggi, alle quali

dice civile su tal proposito non ha derogato


gli articoli

891 e 1681

ma

la divisione si ricomincias-

di esso

j*

art.

il

Co-

dovendosi

8iie

5a^

ap-

plicare alle divioni e alle vendite tra maggiori.

L indicata differenza essenziale, che stabilisce di


fatto la capacit o la incapacit di certe persone, e delle volte

serve alla interpretazione degli

atti.

Se r azione di lesione competa a una donna maritata,


il

concorso di essa non necessario, potendosi agire dal

solo marito

ma

ove

si tratti

di restituzione,

il

di lei

intervento indispensabile.

Suppongasi ora che un uomo abbia legato


bili

a Paolo, e a Pietro

massa di questi beni

suoi immobili

ci sia

un altra di restituzione

un azione

suoi

mo-

e che nella

di rescissione

quidjuris la prima apparter-

r a Paolo c la seconda a Pietro.

Digilized by

Googl

Cap. II. Delce diverse nollita

Questi esempli, che non sarebbe


care, dimostrano quanto la indicata

distinzione sia im-

portante.

2 . La' rescissione

in uso

solo- nelle

propriamente detta

rimasta

vendite e nelle divisioni fra maggiori

j.

rendite vien- concessa soltanto al venditore.

irelle

La

restituzione

bilite dallsir legge

emancipato o
che eccedono

salvo

le pariicolari

ha luogo

eccezioni sta-

non

del minore

in favor

conira ogni sorta di

dell intcdetto

in favor del

6^
di moltipli-

difficile

minore emancipato contea tutti


limiti della- sua capacit

alti

gli atti

poco impor-

tando che sia egli venditore o compratore.

Per conseguire

3.

una

lesione

oltre

la rcseissione fa mestieri

di sette dodicesimi nelle vendite

Ne casi in cui la restituzione ha luogo-,


viene colla semplice lesione

una
le

lesione

provare
(*) e

di

quarto nelle divisioni.

il

qualunque
Leggi

art.

disposizione

del

cio

quando

La

ha

per-

sofferto-

articolo i3o5 del Coilice civi-

civili.

mentovato

Pare

articolo,

fosse lasciato alP arbitrio del giudice

minerebbe secondo

si

ci si

che in virt della


il
il

grado di lesione
quale

si

deter-

le circostanze.

rescissione obbliga. sempre e necessariamente

colui che la ottiene

restituire ci che

ha ricevuto o a

darne conto.

La

restituzione non gl

impone quest obbligo

Cosi pB disposiziooc dellart. 1674 del Codice


Francia

se il

se

noa

civile della

^ ma I nrt. i 5 ao delle nostre Leggi civili prescrive


che
,
venditero sia stato leso olire la met, nel prezzo di
un iin-

mobile

ha

it diritto

di chiedere

la rescissione

della vendita

quando anche net contralto avesse rinunziato espressamente


alla
facolt di domandare una lale
rescissione; cd avesse dichiarato

di donare

ss

'dippi del valore.

Tbattato delle ndllita

jo

quando

la

contro-parte provi aver egli profittato utilmen'

te di ci che

ha ricevuto.

Essendo la rescissione

5.

basata

sopra

una causa

generale, c instituita in conseguenza per tutti, non sotfidejussore del venditore

ad alcuna guarentia

tomette

il

verso

compratore. Daltronde quella convenzione merc

il

la quale

zione

quantunque

sarebbe

be

fidejussore avesse

il

illecita

inoltre

Non

compromesso dimpedir ra-

la lesione venisse

come sorgente

esser provata

di frode, ed attacchereb-

essenza de contratti commutativi.

cos della restituzione la

quale stabilita soltan-

in favore di certe persone. Essa in fatti fondata essendo


sulla debolezza dell et

o su quella deirintendimento,

pasce da un privilegio particolare della miuor et, o un


soccorso accordato
giore

tronde

interdetto. Il fidejussore del

all

dunque tenuto
il

di guarentire

fidejussore del

del loro stato

il

mag-

compratore. Dal-

minore o deH'interdetto, conscio

ha potuto legittimamente obbligarsi alla

guarentia in caso di evizione. In tale promessa non vi

ha

nulla d* illecito

che olTrendo

do

il

poich

compratore

il

evinto

an-

supplimento del giusto prezzo, e facen-

in tal guisa disparire ogni sospetto di frode. Pi: se

contrario alla natura delle convenzioni commutative

il

volersi mettere al di sopra di unazione per lesione cosi

enorme quanto

qu^a

contra le conseguenze

di

pna

non

un moderato guadagno

cito farsi guarentire


nirsi

de sette dodicesimi

ille-

premu-

lesione tanto lievre

quant quella che serve di base allazione de minori.


11 fidejussore
non si giova del privilegio se non allor-

ch ha guarentito

il

stituzione fa svanire
t di erede

il

minore sotto una qualit che la re,

come

minore

cettazione di eredit

si

se

ha guarentito in quali-

faccia restituire contra lac-

poich in tal caso cessando

il

mi-

Digitized by

Google

*
Gap. II. Delle divebse mdllita.

nore di essere erede

si

yi

presume non esser pi

la stes-

sa persona.
6.

L azione di rescissione delle rendile rimane pre-

scritta

dopo due anni che corrono dal giorno del con-

tratto.

L azione di restituzione, pi favorevole, non rimane

dopo dieci anni die per i minori corpervengono alla maggiore et ;

prescritta se non

rono dal giorno

e per

gli

in cui

interdetti, dal giorno in cui la intg^diziooe vie-

ne a esser

tolta.

S.

Ili-

Della risoluzione^

La

risoluzione

rsiliation

di

un

atto la sua di-

struzione per effetto di un avvenimento preveduto o ira-

preveduto

Possono
le parti

una condizione espressa o

di

se

se

citarsi

il

ailittata perisca

un testatore venga

pratore

se

un

come

ti

prima della consegna;


morte

civile

dopo

il

suo

da un terzo comuna clausola risokitira in

cessionario sia evinto

e/c..
,

la risoluzione

lalto soltanto per lavvenire. Certi giureconsul-

anlicbi dicono esser c.ssa un

nunc

un com-

se la cosa ven-

Essenzialmente distinta dalla nullit

rompe

se

o venga tolta dalle autorit com-

colpito di

se esista nell atto

cui siasi incorso

seguenti

prezzo convenuto

petenti per k> pubblico servizio

testamento

violi gli obblighi assunti

pratore non pagasse

se

tacita.

casi

una di esse
duta o

come esempli

convengano recedere dalle loro convenzioni

mezzo di

differente dalle cause di nullit

dissoluzione

ex lune. Sono

ex
tal-

Digitized by

Google

Tbattato selle kclltita*

ji

mente separate
non

sostituir

si

due axiom

le

sa

e dir

si

che in grado di appello

potrebbe una dimanda di risoluzione

una domanda per nullit

abbencb

sia questa pi este-

possa in generale che

nel pi contiensi il

meno.

La

risoluzione partecipa in parecchi punti della re-

scissione e della restituzione, e in parecchi altri ne dif-

ferisce.

DificrisGe dalla rescissione

per esser la risolu-

i.

zione applicabile a ogni sorta di atti

a.

per non esser

soggetta alla prescrizione legale di due o di dieci anni.

Le

prescrizioni delle quali la risoluzione suscettiva, di-

pendono

relativamente alla loro durata e

cui cominciano

conseguenza

do non
segue

il

dalla natura dell atto

all infinito

merc

sospesa

terzi possessori e

loro evizione giusta la regola

ce

vero

ai terzi,

Per conciliare
tivamente

quan-

ma

produce la
,

soU

la risoluzione

nuo-

soluto jure clatUis

quandoch

soltanto in certi casi.'

le apparenti contraddizioni

che rela-

a quest ultima regola esistono tanto nel di-

romano che

ritto

tempo da

al

e variano per

loffeita del supplimento, con-

suo effetto contra

vitur et jus accipieiuis

3 . perch la rescissione

nel Codice civile

le distinzioni proposte

da uno de

uopo

c attenersi al-

nostri pi dotti giure-

consulti.

Cos, la risoluzione nuocer ai terzi

quando sar di-

pendente da una causa necessaria e inerente ai primo contratto

come per esempio

te di ritorno
gi civili

art.

qSa del Codice civile

t art.

877 Leg-

).

Per conoscere

imputar

dalla stipulazione del dirit-

la

se loro nociva

quando

se ne

pu

causa al loro cedente, fa mestieri procedere

a una prima distinzione.

Digitized by

Google

Cap.

Delle divebsb nullit.

II.

73

questa causa indipendente dalla Tolontlt del ce>

dente o risulta da questa volont.

Nel primo caso

come

un coerede

allorch

ha venduto un fondo donatogli dai suoi

le

visi obbligato di conferirlo in

natura nella successione

la risoluzione retroagisce sopra


nell

esempio proposto,

qua-

il

genitori tro-

terzi

per modo che

la risoluzione della

donazione trae

seco quella della vendita.

Nel secondo caso


il

conviene anche distinguere

terzi nulla

che aveva egli trasmesso

diritto

il

dovranno

Suppongasi

soffrire.

Pietro

da cui

ha acquistato e

lo

per esempio

che dopo avere ipotecato un fondo a Paolo,


ti

se

cedente ha direttamente e immediatamente cercato di

di far risolvere

cedente ci-

il

a ripi-

lo cstringa

gliarlo o per vizii redibitori! o per altra causa

lipo-

teca di Paolo non sar risoluta e continuer a gravare


l

Immobile. Se per

ma

il

cedente concorra alla risoluzione

indirettamente e in una maniera lontana

Bpgue contra

terzi.

viene soddisfatto

il

Di qui che

essa

e-

venditore cui non

il

prezzo pu rientrare nel possesso del-

loggetto venduto e ripigliarlo dalle


pratori, senza che questi sieno

mani desecondi com-

ammessi a

far valere

che

la loro evizione imputabile al loro proprio venditore.

La
rata

ragione che se questa evizione pu essere conside-

come

fatto suo proprio

non

lo

che in un

modo

lontano e indiretto.

La
la

i.

perche

prima compete a ogni j^rsona maggiore o minore, e

risulta

risoluzione differisce dalla restituzione:

da ogni sorta di cause

sempre rei persecutoria

che

la restituzione

estende

a.

non

si

detto

mentre,

suoi risuUamenti a terzi

sieno creditori, sieno compratori


risoluzione

perch la stessa non

siccome

soggetta alle

3.

perch

medesime

azione di

prescrizioni.

Digitized by

Google

Tbattto delle kdllita.

74

Utile a conoscersi in materi di risoluzione si la

regola
to

come

che non dee un atto risguardarsi

risolu-

per la sola ragione cbe non potrebbe ricominciarsi.

Factum

legicime

postea eoenerit

natum retractari non debet

Kcet casus

a quo exordium sumere non

potuisset.

(Veggasi alluopo la legge 85, ff. de regulis juris.) Quemassima ha luogo quando il diritto fu fin dall ori-

sta

una donon sarebbe rivocata, perch il donante


da quel momento di morte civile, fosse divenuto incapace di donare. La massima ba anche luogo
quantunque non vi sia diritto acquistato
se la nuova
gine irrevocabilmente acquistato. Per esempio

uar.ione travivi

colpito fin

condizione delle parti non induce alla esecuzione dellat-

un

to alcuna impossibilit di fatto o di diritto. Cos

stamento non rotto


sia caduto in

abbencb

abbeocb in seguito

demenza

in seguito sia

te-

testatore

il

non rivocato un matrimonio


sopravvenuto un impedimento.

Sarebbe diversamente nel caso del matrimonio

uno

se

una condanna cbe lo facesse

de consorti soggiacesse a

reputare morto civilmente. Lunione conjugale sarebbe,


in quanto

agli

efftti civili

compatibilit dello stato

disciolta

dappoich

di consorte colla

morte

in-

civile

produce una impossibilit di diritto al manleuimenlo di


questo vincolo.

s.

IV.

Delle rivocazioiu.

te

Le

rivoeazioni sono tante specie di risobirioni. Crr-

hanno

nunziarsi

luogo
;

di pieno diritto

talvolta sono di

altre

nocumento

dcWmno

a terzi

pro-

talvolta

Digilized by

Google

Gap.

II.

Delle ditebsb rollita*

yS

noi sono. Caratteri particolari a ciascuna d esse fissar

non

si

possono

perch

si

si

tolo gratuito, s ancora perch

applicano

a soli atti

ti-

Tan soggette a regole par-

ticolari.

La

caducit

donazioni e

in fatto di

di testamenti

anchessa una materia a parte.

Le

quistioni derivanti

caducit sono in piccini

ne

o dalle rivocazioni

numero e

di

una

o dalle

facile soluzio-

col solo consultar le disposizioni della legge. Noi

ce ne occuperemo

poich non entrano

nel nostro

non
di-

segno.

Digitized by

Google

?6

CAPITOLO TERZO.
DELLE BEGOLE CHE DETERMINARO

APPLICAZIONE

DELLE NDLLIXA.'

L
si

ESTENSIONE d questo capitolo ha fatto

che

determinato a compartirlo in undici sezioni

mi

fs-

le quali

presentano altrettanti principii generali.

Le

sezioni sono suddivise

a seconda del maggiore

e minore sviluppamento richiesto dalle eccezioni di cu


le

massime sono

suscettive.

SEZIONE PRIMA.
Un

REGOLA GENERALE.
se

Questa massima
que popoli

atto

Hon potrebbe esser nulio

non contrario

quali

alle leggi.

impugnata pressoun potere arbitrario oma in una so-

potrehhe esser

gemono

sotto

sono abbandonati a'capricci della tirannia;


cietJ

bene organizzata non trover mai contraddittori..

dessa

nel picciol numero di quelle che non- soffrono

eccezione. Tratta

dalla natura dell

messa e sovente citata dai

uomo

sociale,

termini: art. 5 della dichiarazione

che non

am-

pubblicisti, fu solennemente

proclamata dallo statuto monarchico del 1791


dalla legge vietato

dc'ilirilli:

non pu

eccone

i-

tutto ci-

essere impedito.

Lo

statuto del i7g5 la riprodusse ne termini medesimi.

Se

la carta del

avvenuto per

181^

ha

pa.ssata sotto silenzio

"ci

la frza dell evidenza. Si giudicato

inu-

Digilized by

Google

Cap. III. DeIJ, PPLICAZIOIfE DELLE RDLLITa.

delineare

file

per

Egli
urti ci

cevute

la

che un fatto

possibile

non ostante

gli usi

fino la dilicatezza.

e dilficilinente ci

est-,

bench permesso

convenienze

le

decenza e per

tr dirsi col legislatore romano; non

stum

77

ci che con caratteri inde-

iscritto

stava impresso in tutti gli animi.

lebili

omne

le

idee ri-

Sovente po-

ijiiod licei

honc-

potremo astenere dallemeltc-

re a questo proposito la propria opinione relativamente

a quelle leggi funeste

mala fede

di

le quali

lasciavano a certi debitori

la facolt di liberarsi

merc alcuni se-

gni monetarii senza valore reale. Ma gli attentati diretti

morale o ai costumi, allorch repressi non sono dal-

alla

la legge positiva

de magistrati

non

ma

appartengono alla giurisdizione

a quella dellopinione la quale

le cita

sempre assai tremendo per quegli uo,


mini che non hanno interamente perduto il pudore
badunque
che
un
atto nulla offra di contrario al dista
al suo tribunale

non vada soggetto

ritto positivo perch

cui

si

vorrebbe arguirlo.

SEZIONE
Un

BECOLA GEBEBALE.

manca
le

di certe

otto

forme o condizioni alla ammissione delpena di mdlit.

quali la legge ingiunge la

I giudici

nimati

n
l

il

torit

dice Montesquieu

quali non ne possono

sono la bocca che

sono tanti esseri ina-

moderare n

rigore. Spetta al corpo legislativo

suprema

legge medesima
Il

II.

dee esser annullato allorch

pronunzia le parole della legge


li

alle nullit di

il
,

moderar

la

la forza,

alla sua

au-

legge in favore della

decretando meno rigorosamente di

essa V.

Digitized by

Google

TsAtTATO DELLE NDLLITa

7&

Queste veit che Montesquieu annunziava o piatto^


sto ripeteva all

Europa

Aguesseau

rammentava

le

frequentemente al primi magistrati della Francia


nalmente, egli

tro ci

ceva

rimane che

Fi-

non alQuando andovremmo sem*

loro, la legge,lia parlato:

la gloria di obbedirla.

che le sue ragioni ci fossero ignote

> pre rispettare la sua autorit (i) .


Per impugnare la esposta regola bisc^nprebbe

eri'^

gere in massima la insubordinazione e la disobbedienza


alle leggi

Cosi
lit

per

il
i

essa dunque veramente incontrastabile.

Codice civile ba prescritte parecchie forma-^

testamenti, e ingiunge art. looi

art.

937,

che queste forme sieno osservate a feria di nullit


sono state omesse
sto

sottrarre

non

si

dalla nullit

il

97 Leggi

sa altrui sar nullo

dichiara che

stesso

di procedura
,

La

e altri simili determinano

allorch

non sia

art<

come pura-

dirsi degli art.


i 53

i 58

61

Leggi

quali stabiliscono le forme e le e-

nunciazioni delle citazioni.


li

legato della co-

niuna ragione autorizzar potrebbe

mente comminatoria. Lo
di procedura civile

ragioni

Codice ci-

citato
il

tribunali a risguardare questa disposizione

e 64 del Codice

per

rigettata

ioat del

L art.

civili

se

irregolare al-

testamento

lorch daltronde lazione non


di inammissibilit,
vile t

pu sotto qualsivoglia prete-

nullit

che questi artico-

non pu essere rigettata


stata anteriormente sanata da coloro
,

che la deducono.

Per lungo tempo

pratici

odiose dalle nullit favorevoli.


sultare da vizi! di firma

-,

(i) f'eggansi pure gli alt.

hanno distinto le nullit


Le prime si facevano ri-

e noveravano fra le seconde

3*6

del titolo

1,

dell'

Ordinane

za del 1667.

Digilized

by

Google

Gap. III. Dell afflicaziomb delle rcllita.

che

quelle

contra gli

proponevano contra

si

dappoich

il

esprimere una

nullit.
il

come

ci atto

qualche volta dice che

legislatore

e iSga del Codice

iSSy

negli art.

i43a e 143/ Leggi civili.


articoli dispone che riguardo alle cose
civile f art.

Il

primo di questi

le quali

assaggiano prima della compera come

si

lio, etc.

non

t'i

contratto di vendita

dichiara egualmente che non

avendo rimessa
ove

per usanvino

. Il

esista,

non possa

l'o-

com-

il

secondo

vendita, allorch le par-

la valutazione al giudizio di

questi non voglia o


atto,

il

finche

pratore non le abbia gustate ed approvate

ella sembrasse.

Per esempio

ti

ai principii,

che non vi sono termini sacramentali per

Si osservi

za

etc.

dee sempre obbedire alla legge

giudice

comunque dura

non

^9

riscatti gentilizii

contraria

e d altronde

inetta

Distinzione

che interrompevano una prescrizione

atti

ditfinirla.

un terzo

In questi casi

sarebbe annnllato come se

la

legge lo

avesse dichiarato nullo: che anzi di tutti imodi coquali il

pu pronunziare una

legislatore

nullit, quella

ado-

perata da questi articoli, la pi energica e la pi forte.


In egual

dispone che

legge

art. ii3i del

non ha
fetta
fetto

modo

si
1

dovr deciidere alloraquando la

atto

non pu avere alcun

art.

i43o f

art.

i4oi

art.

e 647 Leggi

non produce alcuno efart.


non avvenuto

,
I
1974 t
i56 e 438 del Codice di procedura

di proc. civ.

t art. a5o

di eccez.

commercio. Queste locuzioni lianno


le

effetto

Codice civile f &rt. io85 Leggi civili o ,


art. i3ai t art. la^S ; o , senza ef-

effetto,

per

Leggi

gli affari di

lo stesso

valore del-

voci nullo e nullit.


Alle indicate disposizioni equiparar

le altre le quali dichiarano

che

1'

atto

si

possono quel-

non valido

Digitized by

Google

Thattato delle kullita

8o

non vlido
art.

1006

se

i5

non

oo

i 4 oo.

art.

jer il tale oggetto

i 338

1292 Leggi

o in certi casi

del Codice civile

civili

j*

872

art.

o non obbligatorio

art.

Queste maniere di esprimersi addita-

no con egual chiarezza

ostacolo che la legge frappone

del contratto.

all efficacia

La regola

in

esame

soffre intanto eccezione

abbia cagionate

comunque imperiosa essa

sia,

se la contravvenzione

non

i.

n abbia potuto

particolare alcun danno;

e 2.

cagionare

nel caso

se la legge sia caduta

in disusanza.

s-

I.

Della nullit che non produce alcun danno.

Instituendo

non hanno

certe forme

le leggi altro

o proibendo certi

Quando

ni.

re

sioni

diritti de cittadi-

questi diritti sono al coperto e

dine non turbato, questo scopo

vendo esse

fatti

scopo se non quello di assicu-

rare r ordine pubblico e proteggere

il

adempito

buon ornon do-

servire n di strumento al cavillo, n favori-

capricci

che molestano e defaticano. Queste

hanno dato luogo

all*

assioma

rifles-

la nullit che

non

produce alcun danno non operativa.

Un

veniva offerto dagli articoli 19 e 20


degli esami de testimoni nell ordinanza del

esempio

del titolo

ci

1667. Secondo larticolo 19,

domandare
e

,1art.

il

giudice

ai testimoni se essi volevano

ao prescriveva:

quanto di sopra

osservato nella formazione degli esami


7>

lit . Questi

termini

comprendevano per la

quanto

era tenuto di
le

a pena

di sopra

loro generalit

indennit

si detto

sar

di mt-

si detto

ci che risguar-

Digitized by

Caf.

dava

Dell applicazione delle htillita.

III.

8i

de testimoni. Intanto profferire per

le indennit

questo la nullit delle deposizioni sarebbe stata cosa vera-

mente

singolare.

La bont dell'esame non poteva dipen-

dere dalla interrogazione prescritta dal primo delle due


citate disposizioni

evidenza

di questa

verit ne

salta agli occhi.

L art. 608 del Codice di procedura

essere proprietario degli


zione di essi

j"

art.

698 Leg-

dispone che chiunque pretender di

gi di proc. civ.

effetti

potr opporsi

pignorati o di

una pormezzo

alla vendita per

di un atto intimato al depositario e denunziato al cre-

ed al debitor pignorato. Questo atto


solto pena di nullil
una citazione
come pure l esposizione delle prove di pro-

ditor pegnorante

dovr contenere

motivata
li

priet'a

questa frase

Attenendosi alla struttuia grammaticale di

re intimato.
pignorato

certo che

Quid juris
si

il

sequestratario

se citando

debba esse-

pignorante e

il

il

denunziasse al depositario la opposizione

dub-

alla vendita senza previa ciatazione? Egli fuori

bio che non potendo questa omissione nuocere ad alcuno, non produrrebbe la

La

nullit'a

della revindicazione.

eccezione desunta dalla inesistenza del danno

ben rara

deesi per conseguenza applicare con

somma

circospezione, verun altra essendovene cosi prossima al-

r abuso. Coloro a' quali


non mancano quasi mai
za

si

oppone una contravvenzione

di allegarne la ninna importan-

niun nocumento alla parte contraria

che inchinando
le nullit

alle loro assertive

verrebbero rigettate, e

la
il

per

modo

maggior parte del-

legislatore avi'ebbe

quasi sempre parlato invano.


Si era proposto

re nullit contra

da alcuni

pratici di

un atto di citazione

sentenza contumaciale

sull

se

non ammettenon dietro la

appello o sulla opposizio-

Dgitized

by

Coogle

Trattato DBttR miLtiTA'

8a

Quando

ne.

che importa

dicevano

regola

in

sia

conreniito comparso alla prima udienza,

il

Egli

ancora profferita
sofiferto

egli

essi

a tempo

indifferenti

latto di citazione

forma

domanda

gli si

due antichi

Si citano

di Fiandra del 1727 e


losa del <782 , ne quali

niva ammesso

ma

arresti

Questo ragio-

uno dei parlamento

del parlamento di

altro

il

istan-

di cassazione.

To-

mentovato ragionamento veopponevansi

i riferiti arresti

pinar comune. Jousse

non aven-

sembra incontrastabile,

aspetto

sempre rigettato dalla Corte

-stato

quali sono divenuti

con certezza a chi

poich egli sa

za diretta e ci che

non
si

difenda dunque nel merito

si

ai vizii di

namento che a primo

ninna .sentenza

ninna perdita ha egli

per difendersi

utile

do ancora perduto; Che


senza attaccarsi

che

comparso

contro di lui;

uno

de pi giudiziosi

all'

o-

commen-

Ordinanza del 1667 osserva sull arC i del


che la nullit
spesso uno de pi utili mez-

tatori dell
titolo 2

<<

zi che

il

appello

la

convenuto allegar possa

condannato

in

contumacia

prima istanza
porta

il

non solamente in

o in opposizione nel caso in cui fosse stato

produrre

si

ma

anche comparendo al-

Qualche volta ancora molto gFimfatta nullit,

come

prescrizione o del riscatto gentilizio

nel caso delibi

Se altrimenti fosse ogni legge potrebbe esser elusa.

Tutte

le proibizioni

diverrebbero comminatorie e dege-

nrerebbero in pure niinaccie.

Per isfuggire
to,

la nullit a

causa del niun nocumen-

non basta dimostrare ebe colui

la

ha

ge.

Uopo

sofferto e nulla soffre

che

il

danno

sia stato

non abbia potuto

il

quale^la deduce, nul-

dalbv violazion

sia

che

ne

convenuto, quantunque contumace.

al

della leg-

impossibile

dire

vai

n possa alcuno accader-

Digitized by

GoogK

Cip. III. Dell APPLiCAiioFfE delle hdllita.

specie di guida

ne

per

applicaTionc della nostra eccezio-

al certo

non potrehhe

tiamolo dunque

d uopo confessarlo

che variano

le ipotesi

hracciarc tutte

83

che ]irescntiamo come una

questa condirione

M.i

ab-

Ripe-

all infnito.

nel dubbio vale meglio attenersi alla

regola ed essere scrupolosi, osservatori delle leggi, anzi-

ch esporsi a dare un cattivo esempio

a tutto scon-

volgere, mettendo sopra di esse le mani ardite. .Nulla

avremo

a rimproverarci, scriveva lillustre presidente

Bouhier

allorch nell amministrar

)>

saremo

>>

delle leggi

>>

scrupolosamente uniformati

norma

dateci per

quale giudica secondo

che nutra

le

la giustizia

sue idee particolari

le

migliori intenzioni

ch involontariamente

sa de principii

mal

la

>

cau-

volentieri che venissero

questi sacrificati a certe eccezioni le quali

fetto lingiustizia c

ben-

una decisione ingiusta. Que-

non cessava di sostenere

e soffriva

schera dell equit

il

ancor-

ti-omar dee in tutti

gl istanti sul pericolo cui si espone di emettere


>>

sto virtuoso magi.strato

ci

alla disposizione

quegli al contrario

sotto la

ma-

fanno qualche volta trionfare in cf-

'

voleri arbitrarii.

'

II.

s.

Della disusanza.

Fino

che

la

che sussiste. Intanto


casioni

legge
i

non c abrogata

costumi cangiano

nuovi avvenimenti

quello statuto che era savio

sembra
re

..in

producono

si

pu dire

variano

le

idee nuove

oc;

e utile nella sua origine

e
,

seguito strano nel paese che Io vide nasce-

o diventa anche nocivo.

Pu anche avvenire

le-

'>S

Digitized

by

Google

Trattato deiie
eperiena Io attesta
trovi

ostacoli

ga mai messa
tutti si
ciato e

diano

la

cn ven-

caso par ebe

voce per divergere dal sentiero trac-

legislatore

il

n siiccuniba dopo alcuni sfor-

la diflicoU. In tal

un

per isceglieme

precede

nella esecurione

in pratica

confusione e

zi sotto la

icrLtiT

die una vasta c seducente teoria

invincibili

qlfro.

quale

il

Impaziente lopinione,
si

una specie
legge espressa. Luso si

nel vederla in

tace

azione. Insensibilmente

di legge bicita suc-

cede

fortifica sotto legi-

da

alla

di questo sentimento universale

affanno a consultarlo

acra

me

il

tutto

il

giureconsulti si

giurisprudenza del furo

la

il

con-

temjK, rendendolo pi imponente, gl inipri-

vigore della legislazione scritta

jiunto in queste occasioni die

or ap-

dice esser la legge po-

si

sitiva caduta in disusanza.

pr lege non immerilo cuslo-

Inveterala consuelitdo
ditnr -, et

Itoc est jiis

quod

dicitur morbus constiiulutn

Bectissimeetiam illud receptum

est, ut

lege s

...

non solum suf-

fragio legislatoris , sed etiam tacilo consensu omnium per


desuetudiacm -abrogentur. I^gge 3a , ff. de legibus.
Parecchi scrittori

si

sono mostrati contrarii alla di-

susanza c come suscettiva

di essere adoperata sotto

solo governo repubblicano

c peich proibita- dalla leg-

ge

Quae

-C.

In

sit

il

long conmetudo.

sostegno della prima cagione citan essi le parole

3a or ora mentovata: eum ipsae lege.s nulla


non tenennt quarn quod judicio populi re-

della legge

alia ex causa

ceptae sunt

probavit

populus

merito

et

ea quae sino ullo scripto populus

tenebmtt omnes

tis ? M Qual la ragione,

-,

quid

nani

interest suffragio

voluntatvm suam dcclaret

per la quale

si

aut rebus ipsis et fasoggiungono questi interpreti,

attribuito al popolo la facolt di abro-

gare per non usum una legge

scritta ?

Perch

si

sup-

Digitized by

Coogle

CP. liT. DfeLL~APPL-|r.AZIONK DELLE 'HDILITa\


>*

poneva aver esso

>

tacitamente un

Oi-

altra-,

popol non legislatore

una

serie

non

85

'

facolt di ci fare sostituendone-

la.

nelle monarchie, in cui it

non pu.

tempo- e con-

col-

interi-otta di- contrav venzioni , abolire lo

^ statuto, n sopprimerlo

a-

un- tratto eon-un-iiupulBo di-

volont.

sostegno

Iti

momento

ut- aiit

lungo uso

prevalga

all

uopo sarehbe-

PosteKora> deragant priorMu^.

Laonde non v disusanea .


Primieramente uopo rammentare ;^clie la lgge

fu tratta dalle opere di Giuli.ano,

un

secolo

il

no/e-

non permette che uir

sulla legge
:

sui' valitiira-

aut lgcni. Questa, di-

essr dicono

derogato dal digesto


y>

longaad

verum- non im/tie adeo

ratioiwm-viiKot

sposi-/ion di- legge

riferiscono

Cnsuetiidinis usust^

auctoritas est;

vilis

seconda- cagione

della

testo d'eHa legge- 2.

il

Sa,,

quale viveva. circa,

mezzo dopo Augusto. Questo

giureconsulto,

scriveva per lo governo* dispotico anzich per la repubblica. Egli' pubblic


principi-,
si

suoi- libri sotto

Adriano e Antonino,

parlasse

impero- di due-

quali permettevano che-

e pareva

del popolo

che stabilito a-vessero-

impero- una specie di monarchia temprata.

nell

Senza- for dnque risuscitare la repubblica

za osar di ledere
t

cettasse e

che

diritti

del

sommo

s fatta

approvasse

e sen-

imperante-,

giureconsulto Giuliano supporre clic

il

il

popolo

le leggi in- quell istesso

poac-

modo,

supposizione potrebbe aver luogo nei nostri;

governi monarcbici rappresentativi, senza ledere per 'que-

Trono. Del rimiuicnte

sto le prerogative del

della

legge 82 sono erronei e viziosi

abrogar

guenza

per lo non uso non

le leggi-

ne col potere di

farle

dell altro.

uno

L atto merc

il

ha

pu

ohe

il.

motivi

potere di

nulla di

comu-

essere, la conse-

quale

si la

una leg-

Digilized by

Google

Tbattato delle kullita

86

ge un atto di sovranit. Ma
le repubbliche democratiche
sovranit

impossibile

anche nel-

un

di rinvenire

La

abrogazione per non usitm.

nell

atto

ili

contrav-

venzione commessa oggi da un particolare o da un tri-

bunale

un azione

privata.

tutta

laddove

siffat-

ta violazione venga rinnovata domani da un altro trisar pur l opera di un


,

bunale da un altro cittadino


Moltiplicate

privato.

stessa infrazione

la

ali infinito

supponete che venga commessa per un secolo e

tutti i

tribunali senza eeee/ione se ne fossero rendati colpevoli;

vero che

sarebbe sciupi e

hanno agito
erano

il

garla

il

tutti ijucsli

individui

e gli uni dopo

quali

gli altii,

non

n lo rappresentavano. Se dum[ue una

in disusanza

legge cade

che negli
che ha

isolatainenle

popolo

ci

repubblicani

stati

popolo di farla

non pu avvenire, anper

del

effetto

diritto

n della sua volont di abro-

ina per l'effetto naturale di

un costante inadempi-

che mentre stato dal legislatore ravvisato ,


mento
r ha non pertanto sofferto , e per conseguenza si presu-'
me averlo voluto. Alla L. Sa applicar si dee lo stesso
,

principio che

si

applica a quelle decisioni che la corte

di cassazione conferma allorch


in se stessa,

malgrado che

la dispositiva giusta-

considerando espressi dal giu-

'

dico sieno chimerici e inetti.


Rispetto alla Legge

una

sta ihedesima

che consacrare

legge

l'Ordinanza del

stili

il

>

deesi

nel senso'

il

potere di

posteriore la quale abroga que-

consuetudine

in altri termini

adagio

gi riferito

gant prorbus. Cosi, allorch

dinanze

intender

ad un antica consuetudine

che essa toglie


resistere a

G 67 diceva

consuetudini

lart.
:

4-3

non

fa

posteriora doro-

del titolo 35 del-

abroghiamo

leggi, statuti

tujtte

le

or-

regolamenti

e usarne differenti o contrarie etc.

queste es-

Digiiizeo by

Google

Cap. ni. Dell applicaiiokb delle nullit.

87

pressioni applicavansi alle consuetudini e usi anteriori

la

comunque antichi prcral^r non dorevano sulnuova ordinanza


lU logem vincant. Cou esse non si

({uali

intendeva dire che

ordinanza proibiva di cangiare di

tempo e in avvenire

usi col

che sarebbe stato inu-

il

e meritevole di derisione. Poich una legge

tile

condizione

ed

vranit che

legge

che proi-

disusanza, potrebbe cadere anchessa in

bi.sse le

il

il

fatta

si

altres contrario all essenza della

sovrano

tolga

si

il

che torna allo stesso

di tollerarne

scv<

di cangiar la

potere

can-

il

giamento.
Sia qualunque

impero del

spetto' all

sanza

che prender

partito

il

diritto

Romano

poco importanti ne saranno

voglia ri-

si

intorno alla disu-

conseguenze

le

non

potendosi rivocare in dubbio di essere stata la disusan-

za ammessa in Francia. Senza risalire alle Ordinanze del

1453 e 149^ sugli

scadimento daldiiitto di

elietti dello

poter appellareida un giudicato


di Moulins la quale voleva

tra parenti

in cui trattavasi

tutela

si

bitri

etc-,

pu citarsi

ammetteva opposizione

art.

di divisioni

3 del

Ordinanza

titolo

di conti di

35

che non

sentenze contumaciali se non

alle

profferite inappellabilmente

allorch

che negli affari

tosse tenuto ricorso al giudizio degli ar-

quella del 1667

art 83

gli art.

& e a

del titolo 6 della stessa Ordinanza rispetto alP azion civile contra
titolo

etc. eie.

duti

ii>

giudici

sulla

quella del 1673

ai't.

registrazione dei contratti

e&,

del

di societ

Questi diversi articoli erano manifestamente cadisusanza

pu predirsi

la

medesima

sorte

pai'ecchi decreti e atti legislativi pubblicati durante la

rivoluzione.

La

legge de ai scltcmlnc 1792 ordin che

le

leg-

gi non abrogate sarebbero provvisoiiamcutc eseguite.

Ma

Digilized

by

Google

TbATTATO

88

8 fatta disposizione

DS1.LB mollita'

emanata

al

momento

nostre pi impetuose tempeste politiche

zar

r anarchia

Stato non era senza leggi

e non mai diretta era a re-

in vigore gli antichi statuti che

stituire

ima delle

di

tendeva a Gan-

e a rammantare ai perturbatori che lo

uso avea di-

strutti.

Rimane a

descrivere le condizioni richieste per ope-

rarsi la disusanza.
I.

Dee

generale

in

primo luogo esser poggiata sopra un uso

non gi sopra un uso locale.

della corte di cassazione

In un arresto

deaS brumajo anno ii, coo-

tra i signori Masdieu e Pecoudon si legge : che acci


una legge generale possa considerarsi come caduta in
disusanza pel lo non uso, uopo > stabilire questo non

uso

nella generalit dello Stato per lo quale la legge

stata fatta

La

ha applicata questa massima a

corte suprema

una sentenza

la

quale

sulla considerazione che

or-

dinanza del 1667 era caduta rispetto a ci in disusaiua


nella giurisdizione del parlamento di Parigi , aveva am^

la opposizione

a una sentenza contumaciale dopo

otto giorni dalla

sua intimazione. Questa sentenza

messo
gli

fu annullata sulla considerazione che la disposizione proi^

hitiva della pposizione nel caso in controversia

do eseguita

nell altre parti della

ticolaie di questo Parlamento

nella sua giurisdizione

sta controversia esiste

anno

11

Francia

venen-

uso parti-

non aveva potuto

anche

Su que6 termidoro

stabilire la disusanza. {

un

altro arresto dei

conira Francesco Dupesset.

Gi la Corte di

Cassazione aveva represso con arresto de a 4 vendeinin favore del signor Semllard , 1 uso
,

miaio anno 9
particolare
missihile

l'

appello

Normandia di dichiarare inam-

da una sentenza contumaciale di p-

introdotto in

Digilized by

Google

Dell applicazione belle nullit

Gap. III.

ma

istiftiza profierita

se sperimentato

2.

rimedio

il

di anni.

dee non esser dovuta

89
si

Una lunga

opera di un pi6-

perseveranza guarentir

la inesecuzione della

legge n alla

preponderanza dellintrigo ch converte in secreto


nione

Il

lopi-

n alla prevenzione sempre in guardia centra le

novit, n finalmente a

tempo

giusta

fos-

dell opposizione.

disusanza non pu essere

numero

ciol

contumacia, allorch non

in

un capriccio

d insubordinazione.

richiesto non stato regolato dalla legge;

ma

sentimento della maggior parte degli scrittori

il

di quarantanni. Questa opinione pi utile di quella di

alcuni altri scrittori

disusanza

quali vorrebbero far dipendere la

dall arjbitrio del giudice

timi non sentono abbastanza

dappoich questi ul-

vantaggio di un termine

il

n linconveniente di creare tanti giurisprudenti di-

fisso,

versi quanti sono

diversi tribunali.

Rispetto alla pruova della disusanza


6 altre

volte per

esame

di notoriet che

qualche volta

questa faceva-

in turba. Soppresso

todo collOrdinanza del 1667,

si

erano

un

tal

me-

sostituiti gli atti

parlamenti rilasciar solevano, ed anche

tribunali inferiori, previa dimanda. Questa

specie di certificati emessi da una Sola Corte sovrana pi


ottener non potrebbero al presente

un

tale effetto, essendosi

riconosciuto che luso di

una sola provincia abrogar non


pu per disusanza una legge generale; ameno che non
si supponesse una collezione di certificati rilasciati da tutte
le corti
le.

il

che se non impossibile

La vera pruova

la sola

almeno

difici-

che sia incontrastabile,

quella che risulta dalla universalit delle decisioni emesse

da

tutte le Corti di appello

specialmente se questa

giurisprudenza troyasi corroborata con un arresto della

Corte di cassazione. In tal caso


sultare sono

soli

monumenti a con-

giornali chi Polais.

Digitized by

Coogle

Tattato delle hullzita'

SEZIONE

III.

EBGOLA GENERALE. Le nullit di pieno diritto, in


Francia non tono riconosciute.

Sebbene questa massima possa esser espressa megli


ebe nella forma qui
luto cangiare

adoperata

noi

non abbiamo vo-

termini coi quali comunemente citala

opere di giurisprudenza. Lessenziale di ben com-

nell

prenderla.

Due

sensi diversi si sono diiti alla

Secondo

uno

alcuni scrittori che

ed era

avvano

sola forza dell esempio

medesima.

opinione de pratici e di

in seguito adottato per la

essa applicavasi al solo diritto

romano e non altro denotava se non che le nullit stada questa legislazione straniera non potevano essere accolte dal giudice senza lettere di rescissione. Noi
abbiamo gi dimostrato nel capitolo secondo in che il
bilite

loro errore consistesse.

Secondo

piu sensati dottori e giureconsulti essa

non ha dovuta mai


dalla

medesima

significare altro

risultare

proficrire la nullit

se

la d

alti'a

cosa

pu

non che per riconoscere e

uopo rivolgersi

al giudice.

Quest ultima opinione la sola ragionevole

un

e la

si presume
non avere avuto mai esistenza non viene distrutto dalla stessa. Altro non fa che subordinare il principio di

finzion legale secondo la quale

atto nullo

questa finzione alla precedente verificazione de'vizii dellatto

impugnato. Sotto un tale aspetto racchiude un o-

maggio
no

si

al

buon ordine

faccia giustizia

da

il

quale non permette che alcu-

s stessa.

Digitized by

Google

Gap. III. Dell applicaiiohe drllb ^ULLITA.

abbiamo

L interpretazione elie

scelta stata con-

La signora Menager ,
Normandia erasi solidalmente obbligata
con suo marito al pagamento di 72000 tr.
dando in
sacrata dalla Corte di cass.-izione.

dotniciliata in

ohe possedeva

alcuni immobili

ipoteca

Non

in llvre.

un momento a tentare di sciogliersi dagli obblighi


contratti, come vietali dallo statuto locale ad una donna
esit

di

Normadia soggetta

di citare

alla potest del marito.

suoi creditori innanzi al tribunale

tli

Ma

invece

Parigi do-

ve erano domiciliati, ad oggetto di allegare in quel foro


era

la nullit cir

dimanda

essa

ni ipotecati.

li

principale scopo e la base della sua

il

chiam

Indi a

in llvre

dove esistevano

di Ganzare la deelinatoria

lin

be-

essa

limit a insistete per la radiazione delle iscrizioni, so-

si

stenendo non esserci necessit di domandare la nullit

sua obbligazione

della
^

avendo

s fatta

nullit

suo

il

luogo di pieno diritto. Questo sistema fu rigettato s la


signora

anno
ge
>

12

Menager condannata con decisione del

stito

in

che

cui fra
di fatto

altre

le
la

da quella parte

alla nullit dcH'atto,

signora

>

moglie sotto

in

il

ma

la potest del

che

jjrincipio

s fatta

che non

sua dimanda alla

risti'ctto la

a causa che essendo nulla

Normandia

obbligazione

marito

bisogno di chiedere la nullit


sia

leg-

si

Menager avendo desi-

delle sue couchiusioni relative

ha

radiazione delle iscrizioni


di pieno diritto

considerazioni

iorile

i.

della

non aoeva essa

dell atto in conti'over-

pretenzionc
vi nidlit

un errore

stante-

di pieno diritto, ctc.

Per una conseguenza di questa verit

gli art.

iGo

e 161 del Coiliee di procedura civile, f a 54 e a 55 Leggi


di procedura negiudizii civili, dichiarando non poter

sere

ammessa

mezzo

di

es-i

rojiposizionc, qualora non sia formata per

un allo di patrocinatore a patrocinatore; e sog-

t'

oy

Cjougle

TRATTATO DELCB

^Hignendo

Togliono ci non ostante che


te

mezzo

per

Nin.LITA>'

che essa non sospender lsecurione

altres

sia rigettata dal tiiiiuna^

di utr semplice atto, notificato al patro-

cinatore dell opponente.

La massima
spieghiamo

qui ricordata

nel

modo che

noi la

vieta a cittadini di rendci-si giudici in cau-

sa propria. Essa

circonda di magistrati l quali so-

li

no pi capaci' pel

loro,

sapere di comprendere

senso

il

delle leggi, e per la loro imparzialit di applicarle con


rettitudine; in conseguenza

una delle pi preziose nel-

loi-dine sociale', e deriva dal diritto pubblico- pi

che

dalla legislazione civile.

Questa regola di s grande importanza nom permette

che poche

eccezioni-,

il

solo legislatore- dee esser

giusto

il

estimatore decasi in cui possono le medesime aver luogo

senza pericolo. Gli art. i6a

procedura

-f;

dizii civili

2S6

4-5d e 77 z,

ne offrono

3GG e 693 del Codice di

Leggi di procedura negiu-

esempii;

gli

il

opposizione alla sentenza

semplice

che non ha patrocinatoi'c


corso di otto, giorni
y>

primo vuole che 1


fatta, da una parte

sla replicata, per ricorso

spirato

detto termine

il

posizione non sar pi ammissibile

verr proseguita

Leggi di
le

procedura ne giudizii

medesime

espressioni

notificato

Lart.

scritti.

77,1

il

rispetto

convenuto

al

civile

civili

si

alla

corsa da un attor-e in regolamento di

bia

dd-

decadenza in-

civili

civile

abpre-

di l de termini

ne giudizi!

debitoi' pignorato

art. 458-

giudici che

Gga del Codice di procedura

Leggi di procedura

"j"

avvale

art.

dichiara che-

a contare dal giorno in cui vien denunciato

mento

op-

senza bisogno di farla ordinare

366 del Codice di procedura

Lart.

neh

1'

e la esecuzione

il

pignora,-

non pu alienare g.riuimo-

Digilized by

Google

Gap. III. Dell AFPL icAKioifE delle rdllita.

pena di

Lili sotto

da

nullit,

g3

incorrersi senza bisogno di

pronunziarla.

producono

Queste disposizioni

eridentemcnte una

di pieno diritto.

nullit

Intanto uopo confessare che parecchio ve nc sono


le quali

mentre pronunziano inen formalmente

cono ci non pertanto

art.

procedura ne

giiidizii civili

costituito patrocinatore

sto articolo,

sulla ineflicacia delle sen-

una parte che non

me

non

dice que-

mesi dal giorno dcl-

sei

diversamente

si

avranno co-

profferite .

Io son di parere

cada da

Tali sentenze

saranno eseguite fra

w la emanazione di esse

produ-

-j-

tenze contumaciali profferite contro

ha

medesimi risnltamenti. Tale


art. a.lo Leggi di

i56 del Codice di proce<lura-

se stessa

che dopo

mesi

sei

la

sentenza

senza che faccia d uopo appellarne

onde farla riformare e molto minor necessit vi sareho di farla dichiarar


he di appellar da una sentenza
;

nulla per effetto della legge, laddove

si

trattasse di

una

disapprovazione.
L art. 36o dello stesso Codice di procedura f art.
4-52 dd. LL. di proc. civ. prescrive che quando la
>>

di.sapprOvazione vien dichiarata legittima

e dovran considerarsi

come non

mette puramente e semplicemente

la forza

Codice

si

la sentenza
la

di procedura

eccezione per

civile

gli affari di

articolo
art.

che am-

disapprovazione

spieghi intorno a questa.

che manifesta

hanno

In confor-

per annullar quella che ha dato luogo

grado che non

la .sentenza,

saranno annullate

iscritte

mit di questa disposizion di legge

sufficiente

relative a capi che

le parli della sentenza

dato luogo alla disapprovazione

mal-

Non minore

438 del mentovato


G47 delle Leggi di

commercio

di cui eccone

Digilized by

Coogle

Trattato delle wdllita

5)^

torinini.

di

lio^iposirionc

commercio)

ad iina-scnten/a del tribiina-

momento

le

merc

>'

sospender reseciizione: per in obbligo

al

falla

dicliiai'a7one

V di reiterarla nel corso di tre giorni


nenfc

cita7one

non avvenuta .

rere

al

scorso

annullamento

una

di

forma c nel

reiterata nella

In rpieste tre ultime ipotesi,

come

sar

legge richiede.

la

dubbio

le .sarebbe sen7.a

tamenfo

opponente

con atto conte-

non esser necessario ricor-

lo credo

opposizione non

termine ebe

fermine

qnal

il

tribunale per ottenere

semplice

csccu/ione

dell

sid processo verbale deUusciere',

il

frusfran''o

ricorso al tribuna-

c non altro rstil-

se ne trarrebbe fuoreb quello del dispendio e

delle Inngbeii.

Ma

bisogna

eccezioni cosi

f.ittc

aver sempre

per

presume valido

fino

raramente
principio

si

presentano e

clic

un

alto si

a che non stato annullato dai tri-

bunali.

Ci

qui diciamo sulle azioni di nullit con

clic noi

maggior ragione applicabile

alle risoluzioni c agli altri

La

mezzi dimpugnare

gli atti.

zione

pieno diritto,

operata

dell art.

t/i

960 del Codice

per la sopravvenienza di un
testamento

rivocazione di una dona-

secondo

civile f art.
figlio

del mrto civilmente

suo matrimonio

operate senza

clic in

cspi'essionc

885 Leggi

civili

del

la rivocaz.iqnc

e lo scioglimento del

domanda

forza' delle espressioni della leggo

sempii di eccezione

e per la

sono quasi

questo genere

si

sol.a

soli

e-

conoscano dal

diritto.

Googk

Gap. III. Dell applicazione delle nullit.

E Z

La

BECOLA GENEnALE.
opporre

O N E

una sentenza non

nullit di

ne con azione principale

g5

IV.

puh

si

n mediante ecce-

zione.

Un

tribunale pu annullare un contratta cbe c

pera di molte persone


ti

interessi

ma

non

lo-

le quali stipulano sui loro priya-

permesso indistintamente di

gli

riformare una sentenza

cbe

opera

un autorit

di

pubblica.

Primieramente
propria sentenza

sarebbe

rore

non

poich

spesso

un

pu esso distruggere
il

la

sua

bisogno di riparare un er-

per commetterne del

pretesto

nuoT. Cosi, la pratica di Borgogna diceva

art.

33j

V Li juges ne puet pas rappeller sa sentence diilnitive

j donne.n In secondo luogo emessa una volta la decisione

il

stea

quam

sinit

et

magistrato cessa di esser giudice


semel senteitiam dixil

hoc

vel minoris

condemnauit

stiam non possit


ctus

est.

utimur

jtire

ut

Legge 55

ff.

Jitdex pa-

vel pliiris

seu bene officio fun-

de re judicata. Questa legge era

un arresto

della Corte di cassazio-

ne profferito nella causa de' signori Marinpoey ce


testa

corrigcre sententiam

amplus

semel enim male

seguita in Francia

postea jiidex esse de-

judex qui semel

lo at-

annullando una sentenza del tribunale civile de-

gli Alti Pirenei

cbe laveva violata

sulla considerazio-

ne .che secondo

la legge 55 JJ. Uh. 4a . titolo i.


vietato ai giudici di riformare , o far cangiamenti o

modificazioni alle loro sentenze

Molta meno pu

un

il

altro giudice di cui

etc.

giudice annullar la sentenza di

non

il

superiore.

Par

in

pa-

Digitized by

Coogle

Trattato delle

g6

rem non

habct tmperiiim

inferiore al trihunale

diversamente
e^niuna

la

il

ktjllita

che diviene pi evidente se

la cui sentenza

impugnata

gerarchia de poteri sarebbe sconvolta,


pi ci sarebbe

certezza

nell'

amministrazione

della giustizia.

Finalmente uu tribunale, bench superiore a quello


la cui sentenza
la

simpugna, non ha

diritto di

riformar-

se gli denunziata con azione principale di nullit-

o eccezione

perch questo

concesso

tura

al

primo

modo

na-

di agire di sua

grado di giurisdizione

e ne-

gato dalla legge ai giudici superiori.

Non devono dunque


gli altri atti

ed ingiuste

golari

rito

sentenze essere confuse co,

comunque

condannata aa termi-

senza essere autorizzata n da


,

pagamento

al

irre-

mezzi specialmente per

coi

signora Galy

n dal giudice

manda

non

se

La

esse instituiti.

doro anno ii

le

n possono impugnarsi

sito

un biglietto

di

ma,

do-

sentenza al tribunale di prima

la nullit della

istanza di St-Girons: essa trionfa innanzi a questo tribuie

come pure innanzi

ma

alla

Corte di appello

sul ricorso in cassazione, la Corte

di Tolosa

suprema con ar-

resto de 7 ottobre i 8 ia annull la mentovata decisione


della corte di appello di Tolosa considerando che la
y>

sentenza de a termidoro anno

tenza profferita dopo intese


ne
la

e rivestita

legge

minato

y>

fissato

che

era una vera sencontraddizio-

ha stabilito e determezzi onde impugnar le sentenze


e ha
termini durante i quali , soltanto quei mez,-

legislatore

il

zi possono adoperarsi
trattasi

le parti in

di tutte le formalit prescritte dal-

die nel nomro de mezzi d cui

non compresa la dimanda principale di nul~

lit delle sentenze.

appello di Tolosa coll

che

jicr tal

modo

la corte di

ammettere una dimanda prin-

Digitized by

Google

Gap. III. dell applicazione delle rrnLLipA.


o cpale di nullit delle sentenze

ha

...

To mezzo onde impugnarle

>'

97

un nuo-

introdotto

Questa corte supre->

ma, aa6 maggio i8i3, decise inoltre contra


James in una causa nella quale trattavasi

signor St.

il

di una sen-

tenza proflerila da arbitri forzosi cbe questi arbitri

come

hanno

tutti quelli ,ai quali la legge

carattere di giudici

il

impone di ricorrere,

e imprimono alle loro

deliberazioni l'autorit di sentenza o di decisione, se condocb

sieno state profferite

prima o in ultima

in

istanza, avverso le quali la eccezione di nullit e

inam-

V missibileo.

Oc
tenza

quali sono

mezzi onde far annullare

una sen-

Lappello

338

il

pi naturale e

il

pi consueto. Lart.

della costumanza di Borgogna, citata in questa se-

zione, prescriveva

nidlilh de la sentence

nen empesbe

seonn' enappelle . E Tari. 3^0 , per con,


due gradi di giurisdizione, soggiugneva: nufs

l'execiUion

sacrare

ne puet venir

ressort sans appeaul .

i presente la giurisprudenza intorno a questo punto di diritto inconcussa.

Ma

r appello e

dicati

Ce

ricorso in cassazione

il

timo grado, non sono

cbe anzi sono


n

ha degli

soli

altri

zioni alla nostra regola

L opposizione di terzo

disapprovazione

L opposizione

all

l'

ul-

giu-

ricorso per ritrattazione

L azon civile contra

La

che

alcuni de quali offrono eccee sono

L opposizione semplice

Il

mezzi onde impugnare

essi delle volte inammissibili

giudici

ordinanza di esecuzione delle sen-

tenze degli arbitii

Digitized by

Google

Trattato DttLE kdu,ita

^8

La

iTvisione per effeflo di errore in materia di conti,

54 i del Codice di procedura civile

stabilita dall art.

6i4 Leggi

art.

j"

di procedura ncgiudizii civili,

la revisione alla corte deconfi. autorizzata dall'art.

4 della legge de iG settembre 1807.


Questi mezzi sono espressamente stabiliti dalla legge.

Ci sono inoltre due

eccezioni

fortissime

ma non

indicate positivamente dalla legge, essendo piuttosto ope-

ra della giurisprudenza

Una

(*).

sentenze

di queste eccezioni applicabile alle

Un

provvisionali.

tale signor

Peysac ne Invocava una di

questa specie, la quale, bench passata in forza di cosa


giudicata

era stata riformata dal tribunale che laveva

pronunziata. Perditore in questo sistema in prima istan-

za citi appello, avvanz ricorso in cassazione;

ma

questo

ricorso fu rigettato con arresto de27 febbraio i8ia, at-

che ogni sentenza provvisionale nonliga

teso

giudici

pu ssere ritrattata dal tribunale che lha pronunquando innanzi allo stesso penda tuttavia giii-

ziata
I*

<dizio nel

merito

alloreh le occasioni che hanno -da-

lo luogo a questa sentenza

non pi esistono,

eCc, .

L altra eccezione relativa alle sentenze interlocutorie.

Un

maio

anno la, contro madamigella Duchalard

massima

esser

die

arresto della corte di cassazione

nella legislazione

giudici non sono

interlocutorie

da

gi

8^*

tte^no delle
noi

ili

rt.

Due

romana
ligati

essi pronunciate, eie.

arresto de 17 gennaio 1810

jier

mai

de ai bru,

decide,

e francese

dalle 'Sentenze
.

In un altro

per la signora Delvigne

si

|35 e 5l5 della Parte Terza del Codice per lo

Sicilie.

Itilcvcrassi clic

legge ci clic dall

il

legislature

Autore indicato

iia

''

convcrtito

come opera

della

giur9|irudeii7.a.

Digitized by

Google

Gap. III. Dell* applicaziome delle hollita*.


decide, che

dici

>.

9^

sentenze interlocutorie non ^gano

le

giu>

Questa massima, comunque stabilita come genei

non deesi per applicare a quelle


terlocutorie che decidono la questione

rale,

sentenze in*

tali

modo che

pei*

la

sentenza da piofFcrire non altro esser' possa che una con-

seguenza nece.ssaria della precedente; poich essendo in


tal caso
ira

divenuta la sentenza

giudice rinwne

il

ligato

in

modo

certo

e non ha

diliniti-

pi diritto di

ritrattarsi.

Non
dizioni e
ti

modi

entra nel nostro disegno


i

di

il

discutere qui le con-

termini ai quali van soggetti questi diflrenagire. Ci basta laver

cale le eccezioni

di cui

la

sommariamente

massima enunciata

grafe di quesi'o paragrafo suscettiva.

Prima di terminare, uopo


del Codice civile

art.

la separazione de'beni

sup]Hista

una

di dedurre
stinzione tra

osservare

Leggi

incsccuzione

tale

civili,

che

consorti

quale

Noi opiniamo
e

i44-4

lart.

dichiara nulla

non eseguita tra quindici

la i>di;i.t ?
i

i4-o8

indi-

nellepi-

>

giorni. Or,

sar

mi
quello fra essi che allegasse centra
mancanza di esecuzione, invocar potrebbe la
,

l'

modo

il

doversi

far

creditori. Rispetto

di-

ai pri-

altro

nuliitii

la

con

azione principale o mediante eccezione.

Non

luogo ad appello

supposta regola-

perch

la

sentenza

re nella sua forma e giusta nel merito

be da

s sola alcun

La

me

la
;

non arrechereb-

incsccuzione per verit un avvenimento stra-

susseguenti dalle quali

tori,

sarebbe

nocumento a questo consorte.

niero alla sentenza. Se questa cade

che

ci

la

legge

1'

egli c per cagioni

ha resa dipendente e

traggono materialmente, diciam cosi

senza esa-

che sia bene o male ottenuta. Rispetto


pare che

le

bano in loro favore

considerazioni
,

medesime

a credi-

militar deb-

e ebe dovrebbero essere ogualmcnte

Trattato dellb KotiiTA

foo

ammcm

a dedurre la jiulUt per azione principale o per

eccezione. E pure

cedura f
'li

non i cosU'Lart. 873 dei Codice di prog 5 i Leggi di procedura negiudizii civili ,

art.

astringe

se

non espressamente, almeno virtualmente

e per la regola

dell inclusive

a provvedersi colla op-

di terzo.

(>osizio(i

SEZIONE
Aeoola oenebale.

jmo

Quod

ff.

V.

th in origine nnllo non

andar del tempo,

divenir valido coll'

Jja legge 29,

-soma

do

de regidis

juris, ci offre questo

initio vitiosiun est, tractu

as-

temporis convale-

scere non potest,

Chiamavasi s fatto assioma regola Catoniana , perche tratta dalle opere di Marco Porcio Catone , famoso
giureconsulto

figlio di

'Catone

In origine applicavasi a

il

soli

censore.

testamenti e alla legge

dccemvirale allora vigente. In seguito fu estesa alle altre Lranche del diritto e alla

nuova

legislazione.

Essa fondata sulla considerazione generale


il

tempo non avendo

bligazione

il

che

potere di constituir da se solo ob-

non pu aver quello di sostenerla quando

essa nulla.

Questa regola

mercio

si

adopera nelle cose fuori del com-

nella capacit delle persone e nelle materie di

diritto pubblico.

Per esempio

il

pupillo .secondo la

romana

legisla-

zione, non poteva far testamento, Or, la legge ordinava

che

il

testamento fatto durante la et pupillare rimane-

va nullo

abbencli

il

testatore morisse pubere

re in tempo in cui aveva


qidbns non

est

la

vai di-

capacit richiesta.

permissum facero testamenium,

Instit.
1.

Digilizea by

Cap. III. Dell applwaziove delle bollita,

Era

stesso

Io

famiglia e

pel figlio di

lae

insensato^

TjA circostanza di esser luno divenuto libero dalla patria,

potest e di aver

tutto,

de

fiF.

altro ricuperata la sua ragione,

I loro testamenti

iudiflferente.

restavano senapre

nulli

ab

Qiiae

tali.

ref'ulis jiiris.

dice civile. L articolo go 4


il

,,

ex post facto convalesceve nonpotest.. Legge aio,

Uniformi a questi sono benanche

era

dal principio

fin

initio nutilis fuit insti-r

minore pervenuto

all

principi! del

prescrive

>

et di anni

Co
che

i6 potr disporre

per testamento fino alla concorrens:a

solamente della

met de beni che la legge permette di disporre al


maggiore . La corte di appello di Grenoble con

>

decisione de 7 luglio 181*

giudicato,

che

partendo per

1'

fil

tra gli eredi

testamento

Candy

un minore,

di

il

ha

quale

a sua madre

esercito aveva donato tutto

doveva valere per la met abbenebe il testatm'e fosse


morto nella et maggiore. La corte drappello di Bordeaux aveva deciso che una clonazione tra vivi fatta a
,

un incapace era nulla

abbench

il

donatario avesse ia

seguito acquistata la capacit di ricevere,

li

ricorso av-

vanzato in cassazione venne rigettato con arresto


gli
7>

8 ventoso anno x3

tesoch

contra

titolo di donazione tra vivi

la donazione

do

titolo
si

ricevere

acquistare ;

Bordeaux

etc.
il

si

uniformata ai

priiv-

tempo render

validi quecontratti

oneroso che erano nulli nella loro origine

trattasse

con

non potendola in seguito

materia

Inoltre non pu

per poter

momento del-

la corte di appello di
cipii della

de-

at-

riceve

la capacit al

aver dee

signor Lafaje

una persona che

giudicando che

questo titolo

il

di cose inori

commercio

quan-

o quando la

wUlit fosse di diiiUo pubblico.

VDigitized

by

Goc^Ie

Trattato delle kdllita

103

erit stipulano

Jnutilis

sam
nem

qiem serritm esse credebat

ion habuerit

....

ti erit stlpidatio

duci

rem sacram ant rdgH)-

rem piibUicam

rei

et

ex

5'

rei lheritm homi-

rei cujits, coni/ncrciitm

ob id quod publica res in priratum re-

libero scrrits fieri potest

pisci stipulator potest.


stitut,

dari quis siipidetur. Ncc in penden-

et

sed protinus

contmercium odiinutilis est.

In-

nutilibus stipulationibus.

Dunque

il

contratto che cade sopra, una cosa fuori

commercio, sar sempre nullo

anche dopo che

la cosa

sar divenuta disporjihile per qualche avvenimento. Essen-

do molto pericolose le violazioni alle leggi di ordine pubhlico, e rimanendo sempre qualche vestigio, non si ha dovuto lasciare al tempo solo

La
re

po

si

})ott're

il

regola di cui trattiamo

La

i"

nullit

sana merc

d sanarne

il

vizio;

cessa in parecchi casi.

dall incapacit di dispor-

ratificazione sopraggiunta al tem-

la

addivien capace.

in cui si

Un

che risulta

legato fatto dal hglio d famiglia

suo principio

divien valido se

il

nullo fin dal

disponente

esente in

seguito dalla patria podest, dichiarasse persistere nella

sua volont. L.

La
famosa

5*

>

de

>

legatis 3.

corte di cassazione, a 3 fiorile anno i3


lite Spiess,

ha deciso, che un

anno a

tuto confermare e ratificare

nell

trimoniali stipulati nel 17 B 8

tempo

religioso

in cui

i
i

nella

aveva po-

capitoli

ma-

religiosi

non

potevano maritarsi.

La

regola Catoniana non ha luogo rispetto alle

nullit di matrimonio.

Non

avviene

al

matrimonio

dice dAguessau,

quel che avviene a certi testamenti e ad alcuni altri


rispetto a quali

ritto

si

cita la

massima consueta

^tiod ab initio non ralet

atti

del di-

tractu temporis con-

Qigllizedrby

Coogl

Gap. ut.

Dellapplicazione delle nullit'.

non potest

lescere

vasi tU matrimonio

poris.

confessare

spesso

io3

ove pur trattache ci che non

te^

addiviene Iractu

lo

e che negli affari di questa natura la regola

sempre

catoniana non

Ci che

in altro luogo

uopo

valido ab inilio

osservata .

Agusseau diceva esitando

pareva

per conseguenza azzardare sulla fede dellusanza sulle


cause generali di

pace' delle famiglie, la decenza

vore dovuto

legge po-

stato convertito in

i83 e i85 del Codice civile

sitiva dagli art.

La

utilit

(*),

lo special fa-

matrimonii hanno determinato questa ec-

cezione .

La

regola in e.same non

si

applicava alle donazioni

da uno dei consorti aiiaitro durante il maromano diritto proibiva alle persone maritate
vantaggiarsi in si fatto modo. La donazione accon-

tra vivi fatte

trimonio.
di

Il

era nulla c non

li-

donante. Se questi pei' non rivocava la sua

li-

sentita contra

gava

il

fatta proibizione

zione

quante volte

dopo

essa riceveva

beralit

il

Queste leggi, le

la

sua morte piena e.secu-

donatario avesse sopravvssuto.

q.uali

erano in pieno

vigore nella

giurisdizione del parlamento di Besanzone, sono state rin-

iwvate

Leggi

dall

logG del Codice

civile

f"

io5o

art.

civili.

4.-

dit

art.

ha

quantit della disponibile, in matc ur, di ere-

non soggiace allimpero della nostra massima.

Cos r art. 35 della .legge de 9 fruttidoro anno 2


ha prescritto in favore delle liberalit tra i consorti che
,

se queste disposizioni

so dello stesso anno

untcriori alla legge de

ma

nevo-

1.7

aperte hn d allora, eccedeva*

(*) Nella
Ite

le

prima

p.arlc

del Codice

per lo Begno delle

disposizioni di questi due articoli

non

Due

Sicr-

esitooo.

Dj5ifi/od by

Google

Uratito delle wdllitV'

io 4

no la quota fissata dalle leggi al momento dell' atto , doTeran esse nulladimeno eseguirsi sino al compimento delquantunque le leggi esitempo del contratto ne concedessero una minore.

la quota regolata a 17 neroso


stenti al

fatte

al presente

le quali

se questi ultimi fossero morti sotto la legge

de' 18

piovoso anno 5

dotati

ad esclusione degli

ne

si giudica cbe le riserve


prima della rivoluzione dai donanti o testatori e

Cosi del pari

sarebbero appartenute

trapassati dopo

concorrenza

e senza compensazio-

instituiti

appartengono ai donatari! credi

sulle doti,

tori sono

Codice civile

il

quota disponibile

della

a figli

cui au-

sino

alla

da questo

fissata

Codice.

5 Nelle materie di puro diritto privato

quod

nitio filiosunt est

la regola

non pu invocarsi.

Nel romano diritto il legato fatto a una persona ,


di una cosa cbe gi gli apparteneva , era nullo
intan,

to diveniva
tal cosa
ff.

valido se

legatario

il

prima della morte del

avesse alienato una

testatore.

e a,

de regala catoniana.

pu pensarsi cbe
f art. gyS Leggi civili,

Per analogia
~ Codice
nullo
le

LL.

il

civile,

legato della cosa

se fiuesta cosa

tiva di commercio,

altrui

il

art.

loai

sarebbe inapplicabii-

daltronde per sua natura

si

del

quale dichiara

suscet-

trovasse nelle propriet del testa-

tore al tempo della sua morte.


6 Dallimpero

di questa

massima

mente

ricevere

alla

capacit

gala catoniana^

li

si

sono inoltre

legati condizionali relativa-

sottratte le instituzioni

Leg. 4

>

de re-

per la ragione che la disposizione co-

mincia a esistere e la capacit riebiedesi sol quando la


condizione

si

avvera.

Per conseguenza

se

erede incapace

alla

morte

Digitizf a

by

Google

Gap. III. Dell applicaziokb selle adllita. io5


I

del testatore stato iostituito condizionalmente e trovasi

aver ricuperato

si

avvera,

Ecco perch
tuendis
cius

la

sua capacit quando la condizione

instituzione valida.

la legge 62

de

ff.

capere potuerit

Clini

ce civile ha ritenuto
dizionale nulla

art.

il

che

principio

delja condizione.

Vedete

968 e ggS. Or

siibitoch

ab

dee esser coperta per

7 Secomio

neppure

si

non pu
si

legatario

il

avvera,

la

sua

e la sua incapacit

la capacit posteriore.

catoniana

diritto

la regola

n alle donazioni a

il

n ai legati die non

accettazione di ereflit

usufrutto, di uso, di libert.

mente

con-

adempi-

ioi 4 e lo^o

applicava ai codicilli

causa di morte

non dietro

romano

dell

gli articoli

anteriore sarebbe inutile

inilio

Lu-

Codi-

il

legatario

il

acquistare se non dopo che questo caso

capacit

poich

prima

poteva

acquistar

haeres est.

Si fatta eccezione tuttavia sussiste

mento

hacredibits insti-

peinietteva d instituire in questi termini

Titius

Ma

eran dovuti se

come

legati di

siccome essa non total-

in Francia ci che era presso

Romani; siccome

le

nostre accettazioni di successione differiscono dalle loro


adizioni

e le forme o condizioni delle loro donazioni

causa di morte

come pure

de loro codicilli

non

esi-

stono presso noi, cos inutile fermarci su questa setti-

ma

eccezione.

La
possa

regola catoniana impedisce

direttamente convalidare

per verit certi casi ncquali

si

che

la prescrizione

un atto

nullo.

Ci sono

pu acquistare per pre-

scrizione e divenir padrone non ostante la nullit

questo avviene per effetto del possesso


zione estinta

ma

o perch la-

e non perch latto vizioso sarebbe di-

venuto valido: in

tal

caso

il

possesso o la perenzione dei-

razione produce una eccezione contra coloro

quali im-

Tkattato oellb wuilita

io6

pugnano

il

lit<Jo.

Della prescrizione delle nullit ne trat-

teremo nel capitolo V.

SEZIONE

VI.
'

Regola generale. Ci che nullo non produce


alcun

Questa massima

r adagio romano

effetto.

Tolgarizzamento dcl-

c il letterale

Quod nullum

est

nuUum producit

cffectum.

La sua

esattezza

non ammette contrasto

laddove in dubbio volesse rivocarsi

si

poich

riconoscerebbe

un

cITctta senza causa.

Ed

una conseguenza di questo principio cbe


r art. 3347 del Codice civile f art. 3 tS3 Leggi civili ,
vuole che si abbia come non interrotta la prescrizione
a se Tordinea comparire sia nullo per diletto di forma*.
L*

art.

per

3367 dello stesso Codice f

art.

3173, dd. LL.

dispone, e per la stessa ragione, che un titolo nullo per

difetto di forme

non pu

scrizione di dieci e di venti anni


Risulta da questo che tutti
la

loro origine

di base

servire

da un atto vizioso partecipano delia


un matrimonio nullo tutte
,

stessa nullit. Suppongasi


le donazioni

alla pre-

i*.

diritti i quali rijietono

a contemplazione di un

tal contratto si

pre-

sumono non avvenuti.

La

nullit colpisce

benanche

terzi.

Se

merc il quale ho comprato alcuni immobili


le ipoteche e le servit delle quali

come

altres le vendite

li

il

contratto

risulta nullo,

avessi gravato

che ne avessi fatto,

seguendo

inevitabilmente la sorte del mio acquisto, verrau tutte


annullate.

Gap. ut. Dell applicazione delle nullit.

La

regola in

ritenere

esame

espressione

soffre eccezione

comune

de consorti

matrimonio

di

allorch la

o di uno di essi
c non permette

severit del legislatore


effetti civili

disarma la

negare

di

acquisto

valido nella sua forma

gli

a questo contratto. Art. 201 e 202 del Co-

dice civile f art. 191 e 192 Leggi civili.


2 In materia di prescrizione , allorcbc

scritto

i In fatto di nullit

buona fede

troppo assoluta

forse

107

abbiamo voluto

della quale

a non domino

il

sotto-

buona fe-

di

titolo di

come

nulTo

e lacquirente

de. Art. 2265 del detto Codice f art. 2171 dette Leggi.
3 E finalmente allorch 1 atto macchiato di nul

un

lit contiene la confessione di

Un

Cochin

atto, dice

alla sua forma,

pu

fatto.

nullo e vizioso in quanto

tuttavia sussistere relativamente

La nullit certamencome convenzione come

alla licognizione che contiene ,


te impedisce

che

atto valga

contratto giudiziario,

come

decisione

lo nullo relativamente alla qualit

dare

e togliendogli questa specie

ma

che
d

gli

dichiarandosi

ha voluto

inviluppamento

non pu annullarsi a segno da cessar di conservare

il

de-

posito di quelle verit che vi si sono volontariamente con-

segnate, e per

modo da

Un

se ne possono.
te reali
tali

divietarne le induzioni che trar

debitore che notificato avesse offer-

sarebbe egli ammissibile

offerte

dichiarate nulle

dopo essere state

a sostenere

che

alto neppure servir dovesse per la confessione

debito

mento

il

No

certamente.

Lo

il

suo

del suo

stesso sarebbe di un testa-

quale contenesse la ricognizione di un debito

verso un terzo

quantunque venisse annullato per vizio

di forma, varrebbe

sempre per

istabilire

il

fatto in esso

enunciato.

Digilizeqby

Coogl

10 &

TaiTTATO DEttB MHtLITA^

SEZIONE
Kbgole oererace.
pubblico

La
di-

vir.

daW uomo-

miUit commessa

ioeumento- a' privati.

Per uomo- puLBlico, di cui qui parola, non s'inten-'


fnr.onario qualunque. Poich se un notaio
un

de un

patrocinatore

un

usciere

altri sitnilt

qualche irregolarit nellatto che

si

oommettan

d loro

incarico

di formarev egli chiaro che gli effetti della nullit astiar

debbano a carico della persona che

non essendo

la

commette

di costui posizione difrente da qucllai

la

di un- mandante che si affidato

a un- mandatario

igno-

rante o infedele.

La

esame ha per

regola in

difficolt

se cio

gli

iscopo- di sciogliere una-

amministrati soggiacer debbooo-

agli errori de funzioqarii

pubblici propriamente detti.

Evvi a parer mio qualche

difficolt

almeno

in appa-

renza.
In

fatti,

pubblici funzionarli non sono mai a scel-

ta del cittadino che ricorre al lor ministero

non voglia

ad

essi

voglia

dee necessariamente rivolgersi. Sar-

egli giusto 'di renderlo indistintamente vittima delle vio-

che

lazioni

essi

commettono

e che

gli impossibile

impedire T

Un

tribunale profferisce

nel merito

ma

il

una

sentenza- savia e giusta

presidente omette una' luenzione es-

senziale nel compilarla

il

cancelliere riceve

un atto

del suo ministero e vi tralascia una formalit neccssaTa{ la

pena di queste contravvenzioni

rico- della

aivder- egli a ca-

parte? Sar essa condannata alle spese

allor-

Digitized by

Coogle

Gap. III. Dell* applicazione delle nullit.

die laTTersario

avi'k fatto

Malgrado

le

apparenze

109

pronunziar queste nullit in-

nanzi r autorit competnte

la soluzione affermativli

la sola che possa essere adottata.


si esprimer il
primo magistrato, incaricato di sostenere presso la Cor-

Iittomo a ci ecco in quali termini

te

di cassazione

la

causa

c de' principii.

delle leggi

mi.3sima che ogni omissione o violazione di forme

commessa da un funzionario pubblico che agisce

istanza di una parte

produce nullit

ad

non altrimenti

commessa da questa medesima partrattava di un verbale di dogana in cui aven-

che se fosse stata

te

do

Si

giudice

il

di pace trascurato

r ora del suo


sione

va

visto

non essendo chd

viziare

produceva.

il

di

far

menzione del-

pretendevasi che una tale ommis1

opera del giudice

non dove-

rapporto in pregiudizio della parte die lo

Il

Procurator

generale dimostr

la falsit

di questo sistema.

La
gli atti

nostra

regola poggia

non ricevendo

sulla

la loro

considerazione che

morale esistenza

se

non

dall'uso di certe forme, essi non esistono realmente al-

lorch queste forme sono state omesse. Sia questa

canza dovuta
egli

all'

man-

envire dell uno o aircrrore deUaltro,

sempre vero che non

di non esserci alcun torto

ci atto

da imputare

,'

e la circostanza

alla parte,

non po-

trebbe convertire una chimera in realt. Altro espediente

dunque non rimane che


contra

il

il

ricorso pe' danni e interessi

funzionario pubblico

ne* casi determinati dalla

legge. Questo ricorso former la materia del capitolo

IV

Ecco una decisione che sembra contraria a questi


atprincipii. Il signor Yarly opponeva a sua moglie
,

trice pel divorzio,

una eccezione

sultante dall aver

essa abbandonato

d inammissibilit ri-

dojio la

dimanda

no
il

Trattato delle woluta.

ilomicilio maritale

Tcsse

indicato

quantunque

tribunale non a-

il

avrebbe dovuta abitare.

la casa in cui

Questa eccesione fu rigettata con decisione della Corte


di appello di Bruxelles, de 27 gerraile anno
teso che se

il

V cui r attrice
non

puh

ra di

alla

ritirarsi,

una

i3

at-

casa in

la

emissione che

medesima pregiudicare, non essendo ope-

f.

lei

Ma

non ha indicato

tribunale

doveva

questa decisione isolata non dee menare a cou-

seguenza

tutto al pi farebbe nascere

un eccezione

ferma sempre rimanendo la regola.

SEZIONE
Regola generale.

L'utile

Questa massima
nel seguente

romano

modo.

diritto

non

per

Le

Intuilis ailjeciio

leggi 20 e 29,

ff.

non

interessi

de usuris

confusi col capitale

Questa dottrina

esser

vitiiU

sed
etc.

sempre

o in

ne

offi

richiesti

ivano un

o interessi

gl interessi

c stata conferinata

alti

pitiatiir.

da queste convenzioni
per

altre

sinonimi

o se questi interessi

alcun pregiudizio

quali potevano

molte

dichiarando che se

d interessi

della ragione corrente

risultava

non

et

Nel

vitiatur.

in

assiomi

vitiat,

esempio nel caso di un prestito


convenissero

non

inutile

benanche

altrettanti

Illicitum licito mixtiim vitiatur

termini

vizialo dall' inutile.

suole ordinariamente annunziarsi


Utile

esprimevasi

che formavano

maniere

Vili.

dal

si

al di l
si

fossero

illecite

non

legittimi

creditore.

dalla legge de

settembre 1807.

Digitized

by

Coogle

ih

Gap. iti. Dell applicazione selle nullit,

La

legge

quale una

il

di consegnarne due

Quid

suppone un

oblig.

parti

delle

uno schiavo e

consegner

le si

de verhorum

ff.

merc

contratto

stipula clic

altra parte promette

Essa

juris ?

decide

clic la

convenzione varr per la consegnazione di uno schiavo


solamente.
utilis,

Duce

(juodnnwiodo

siint

altera inulilisi ncque pitiatur

Anche

eccedenti

liberalit

no un esempio
romano diritto
alla ragion

una

contra le

di donare so-

applicazione di questa massima.

dell

si

comune.

contentav.a

Leg. 34

legge de 17 nevoso anno 2

La

vogliono

quota permessa

la

per Itane inutUent,

lUilis

le leggi

Il

in vece di dichiarare intieramente nulle

donazioni eccessive

le

che

le riduzioni

sti/mlafio/ies

gi di ricondurle

Cod. de donationibus.

malgrado

le incertezze

che quella de 23 ventoso seguente avea fatto insorgere


rispetto ai testamenti

avevano sopravvis-

cui autori

suto, fu interpretata nello stesso senso


vile

non

il

debito

se

Codice ci-

il

lascia rispetto a ci alcun dubbio.

Per identit di
,

o che

ragioni

guarentia eccedente

la

contrae sotto condizioni

si

non gi nulla

ma

deve soltanto

pi onero-

ridursi alla c-

stcnsione dell obbligazione principale.

Sotto limpero dell ordinanza

nazione

tra vivi fuori

non poteva contenere


nante

Il

1781

siffatta

una do-

futuri del do-

e
;

formando ci

nuovo legislatore ritornato

e al presente

futuri

del

un contratto di matrimonio,

beni presenti

altrimenti era interamente nulla

un eccezione.
la

di
i

donazione

alla rego-

nulla per

beni

sarebbe valida pe beni presenti.

In conseguenza

di questo principio

se

un uomo

riminziassc alle successioni dcsuoi genitori, unode'qiiali


fosse tuttavia vivente
fetto

relativamente

la

all

rinuncia

eredit

illecita

e senza ef-

di quest ultimo

lasccrcbbc di esser valida per quella del defunto.

non

TRATTATO DELLE NULLIT*

lia

Pothier insegna
pitale di

tura

secondo Diimoulin

una rendita constituita

inesigibile

clie se

il

ca-

quale per sua na-

il

intanto stipulato esigi-

fosse stato

una parte il contratto di constituzione


non sarebbe nullo se non per questa parte e valido
per lo dippi
similmente se il capitale non fosse stato
reso esigibile die per un certo tempo il contratto sarebbe nullo ma solo per questo tempo.
bile rispetto a

In materia di esami

variava

giurisprudenza

altra volta
rispetto

si

disputava e la

impero della re-

all

gola utile per inutile etc. L art. 3g4

del Codice di pro-

cedura I art. 388 Leggi di procedura ne giudizii civili, ba statuito sopra uno depunti della controversia ,
decidendo che

la nullit

produce quella

dell

avverrebbe
dute

se

di

una o pi deposizioni non

esame. Convien credere che lo stesso

esame

fosse stato diviso in molte se-

qualcuno de verbali

sta nullit

non

si

trovasse nullo

potrebbe attaccare

gli

que-

verbali

altri

quali fossero in regola.


* numerosi esempli della nostra

aggiungere

Leggi

civili

art.

il

massima

1444* del Codice civile

"j"

pu

si

i4o8

art.

quale dichiara nulla la separazione dei

beni, se non sia stata seguita nel corso di quindici giorni.

Suppongasi cbe la esecuzione non

sentenza

ma

avverata

siasi

la

che ha profferita la separazione sar nulla

nulle non saranno le istanze preparatorie, e la moglie

attrice potr

senza ricominciarle

portar la causa al-

r udienza per ottenere una nuova sentenza.


La regola utile per inutile non vitiatur
a eccezione in tutto ci che indivisibile

soggiace

e questa in-

divisibilit pu, giusta l'espressione degli scrittori,

aver

luogo ratioie formae in actu reguisUae, ratione necessa-

Digitized by

Google

Gap. hi. dkll applicazione delle nullit.

riae dependentiae

ex natura

et

et substaiUia rei.

Allorch r esistenza

un atto dipende
mancanza di una

di

corso di certe formalit, la

ii3

propter volniitatem contraeiiiium

Forma dat

atto vizioso nella sua totalit.

de genere indioidtioriun

La

mutat totum.

et qiiaclibct

compagni ha deciso

centra

che

il

esse rei

est

forma

con' decisio-

signor Mondanel c

un testimone

la parentela di

con un solo de legatarii rendeva

con-

sola rende

mnlatio in

corte di appello di Rioni

ne de aG dieembre 1809

dal

vizioso

testamento

il

in tutte le sue disposizioni.

Se qualche parte di uno stesso


atti separati sien

pu essere

dipendenti

atto o anche molti

uni dagli

gli

viziato dall inutile

altri

Tullle

una esecuzione

cosi p. e.

diclarata nulla tr&e seco necessariamente in nullit tutti

che nerauo

gli atti

conseguenza, per quanto re-

stati la

golari esser potessero.

La

intenzione decontraent rende indivisibile ci che

in se divisibile.

unico predo

spetto

Un uomo
La

una

delle quali

transazione sar nulla

eredit aperta

all

fa transazione ali ingrosso,

su due successioni

c ancora aperta.

non

anche

ri-

perch le parti hanno inteso

trattare sul tutto in una volta

e anche perch ci che

nel loro pensiero e nelle condizioni del contralto indi-

viduo
gione

non di divisione suscettivo. Per

una convenzione sinalagmatica

se

privato fra tre persone egualmente


scritta soltanto

che hanno

Le
stesso

effetto.

un maggiore
gaioria

da due

se

Cosi

ra-

con atto
,

sotto-

nulla anche rispetto a coloro


*

sottoscritto.

cose indivisibili

la stessa

fatta

obbligate

'
.

per loro natura

abhenchc

de^suoi diritti

reali

la

sia

producono

vendita
valida

fatta

lo

da

e obbli-

ha congiuntamente ad un minore alienato


8

TBATTATO DELLE BOLLITA

11^

servit rurale dovuta a

una

un fondo comune tra


secondo

la nullit o la restituzione invocata dal

Non potendo

al primo.

la servit

parte senza esserlo nella totalit

maggiore

la cessione

utile in se stessa

buona e

essi,

giova

ristabilita in

essere

&tta dal

rimane viziata

dalla inutilit dellalienazione acconsentita dal minore.

SEZIONE
Regola

antico assioma

li

stinato

o a cuoprire

IX.

Ci che abbonda non viva.

ceicebale.

quod abundat non

il

vtat

vere

le

argute

de-

difetto di quella esattezza

tematica cui spesso impossibile pervenire

ma-

o a rimuo-

da una ridon-

induzioni cLe traggonsi

danza di parole o di clausole e che snaturar possono


o a impedire 1 abusp ebe vorrebbesi fare di
atto
,

occasioni indifierenti.
Certi decisionisti, fra

quali

il

Denisart, hanno so-

stenuto che le offerte reali non dovevano contenere e non


quello che era dovuto, n pi, n meno. Questo giusto
rispetto
tile

al meno

non essendo

perch un offerta insufficiente inu-

il

creditore obbligato di aecettare

parte solamente del suo credito.


ferto pi di quel

Ma

se

il

debitore

che doveva, per qual ragione

il

una

ha

of-

suo pro-

cedimento sarebbe irregolare ? Le offerte, dicono questi


decisionisti, debbono soddisfare linteresse del creditore
e non gi esporlo
j>

coll

accettazione

per restituzione per lo di pi pagato

dare un supplimento

se non quello di trarre

a una dimanda

diman-

poich non avendo altro scopo


le parti d

impaccio

Tono contenere materia di nuove dimando

Questa ragione manca di

solidit.

non de-

Sovente accade

Digitized by

Googl^

Gap. III. Dell* Am.icAxioNE delle nnttiTA.

ii5

die un debitore perseguitato da un creditore strana o


preoccupato da passione, si determina , ( spccialinentc se
il

credito non perfettamente liquidato

non

tosto troppo che a

a offrire piut-

offrire abbastanza. In tal caso, sa-

rebbe ingiusto, di attqcar

latto di offerta

poich spetta

al creditore di sapere ci che gli dovuto, dichiararlo e

non ricevern se non quello che


che

Ci

il

clus

debitore

favore delle

oizia.

di cui ragiono

di usufrutto.

questa specie d instituzione non

noto che

era che una assicui'a-

succedere secondo

di

irrevocabile

un no-

e minuziosi

instituenti dilHdenti

abbiano inserita una riserba


zione

benanche in

Invocasi

instituzioni contrattuali nelle quali

poco instruito

taio

Allora

appartiene.

avvale con successo della massima;

si

abbonda non

La massima

gli

le

quote pro-

messe. Gl instituiti hanno qualche volta tentato di abu'

una
immediatamente traslativa di pro-

sare della riserva per

donazione tra vivi


priet

convertir la

Se r instituente

vaio r usufrutto

dicevano essi

ci avviene

disposizione in

ha

riser-

perch credeva

aver

si

dato la propriet

giacche non avrebbe bisogno di fa-

re questa riserva

se non avesse avuto intenzione di

ti

donare la propriet

dappoich una istituzione

per sua natura

ti

tiattuale

ti

priet n usufrutto .

costantemente rigettato.

sempre

deciso

che

clausola superflua

ne

e questa

la

la

non

Questo

Prima del Codice


riserva

civile

di usufrutto era

si

una

giurisprudenza non ha sofferto alcun can-

questo Codice t art. io38 e loSg Leggi


le

prostato

quale non isuaturava la istituzio-

giameli to sotto limpero degli articoli

Per

con-

trasmette n

ragionamento

ragioni

1082 e io83 di
civili.

medesime un testamento pubblico, per

la cui solcnnit'a la legge richiede quattro testimoni

sar

Digitized by

Cooglc

Trattato selle nollita

iiC

quantunque il testatore n avr clilamato cin-valido


que o un maggior numero. Non solciU quae abundant
ff* de regulis juris.
fiiiare scrifturas. Legge 94
,

SEZIONE
La

-Regola generale.

X.

regolarit della

forma

degli atti non si presume.

Da

questa massima non emerge cbe

persumcre

nulli

debbansi

gli atti

che presentare una con-

essa non fa

seguenza di quest altra regola. Onus probandi incumbit


actori

dire

vai

uopo

che

lo

che

il

medesimo contiene

quale invoca un at-

la parte la

produca

to

si giustifichi

Questa regola
di

un

La legge

richieste.

non presuppone n la regolarit n


richiede che

irregolarit

la

La

con

pi

validit.

altre

vesse supporre valido

dere

le leggi.

grinferessati c.he

cassazione ha deciso

opponeva
essersi

scritture
al signor

supplire

atti registrati.

PortaMs

provveduto

die

da coloro presso

sono in deposito non potevano

Si

facilit di

occul-

Cosi la corte di

zione delle

altro

pecchisi do,
avessero timore

adoperebhero questo mezzo per elu-

stratti de registri rilasciati

non

fatto

Le-

che comper

o con docu-

scrittura

avrebbero spesso la

tarlo o sottrarlo e

Se

facili.

menti estranei che un atto stato


di una nullit

ina

esistenza

riconosciut

atto nulla prova rispetto alla sua

mcltonsi nelle cose anche le

dimostrare

adempimento di queste forme.

savia.

spei'ienza attesta le frequenti contravvenzioni

bastasse

che

affinch possa avverarsi

formalit

le

attore

tempo

qjiesta eccezione d inammissibilit

utile.
,

alla

Ecco
in
.

egli

gli e-

de quali

presentail

fatto.

cassazione

Per

rigettare

sostenne che

Digtized by

Googli

Gap. III. Deli. applicaziowe delle nollita.

impugnava non

gli

la sentenza' arbitramentalc che

mai intimata.

stata'

rio

comune

Il

Ansouis

aveva avuto luogo


e un
dimostrava che una
si

sta intimazione

dal comune,

atti

y e

Malgrado

dicono

la

sentenza c-

al signor Portalis

esibizione

di

questi-

du

compilatori del giornale

que-

estratto del

quale

jcol

ra stata contemporaneamente intimata

era

suo avversa-

esib un altra sentenza la quale enunciava che

registro

17

due

Palais

concorso di parecchie circostanze che sembravano

il

render certa

asserita notificazione

la corte

ha

ri-

gettata la eccezione di inammissibilit con arresto del


di 7 brumaio anno i 3 , _> atteso che
il comune di
Ansouis non giustifca una notificazione della senten za

impugnata

fatta a persona o a domicilio in con-

formit dell art. i4 della legge del


e

che quando anche da documenti

dicembre 1790
dal

esibiti

comu-

dedurre aver la notificazione di questa


Tiaia pruova vi che questa
sentenza avuto luogo
ne si potesse

notificazione sia stata regolare e legale

il

che neces-

V sarto rendevasi onde operar la decadenza del ricorso


in cassazione .

Un
il

simile arresto

centra

pretendeva

ceva r

atto

controllo.

il

la corte di cassazione

Il

merc

ma

opposizione

era

riportata

fu rigettato

non

d' intimazione

pu
,

su
,

non pu

produ-

registri del-

atteso

supplire

Questi

una sentenza

un intimazione di cui noir

che

suo ricorso

estratto del registro

un atto

Lempercur-Larochelle.

-signor

respingere

contumaciale

di

ha emesso

agosto iSio-, in favore del signor Lempereur-Saint-

Pierre

la

che

mancanza

stabilirne la re-

e molto meno provarne la legale esistenza .


Emerge chiaro che la regola in esame si riferisce

golaril

Digitized by

Google

Tn.iTTATO DELLE HCLLITa

Il8

antico assioma

all

de relato

Non

crediiur referenti

constet

nisi

e rinviensi anclie nella novella

119

cap.

ut si quis in aliquo do ele3 Et hoc insuper jubemus


mento alteriiis faciat mentionem documenti ; nullam ex
,

hoc memoria fieri cxactionem

documentwn

aliud

nisi

memoria in secando facta est proferatur aut alia


secundum leges probato exkibeatur.
Il Codice civile 1 ba riconosciata ordinando collart.

cujits

33G
stri

1290, che la trascrizione di un atto ne 'regi-

t art.

pubblici

pniova

non potr servire se non per principio di

scitturale

e non ba anche accordato alla tra-

vantaggio

scrizione questo piccini


]>ertlita

minuta e

della

sotto

Questa regola cessa


e a quando

La prima
giata

un

il

caso di

in

atto stato di-

regolarit

atto antico.

di queste eccezioni evidentemente pog-

equit.

sull

non

se

molte condizioni.

1" allorch

opera di colui che ne niega la

strutto per

lobbligare

Non

sarebbe egli

forse cosa indegna

mio avversario a dimostrare

la regolarit di

o per negligenza da

atto, allorch per frode

me

ado-

perata egli non pi in istato di produrlo e di somministrare la prova richiesta? Non dovendo il mio delitto o
il

mio

fallo

essermi di giovamento,

sorge contro di me.

nel

i8o5

un testamento

presunzione legale

Nel *809 fece un

il

aveva

lei sorella

altro

seguente fatto

Sauzeau aveva

col quale

sua legataria universale la di


zeau.

la

stato sottoposto

alla corte di cassazione. 11 signor

fatto,

inslituito

Modesta Sau-

testamento

col

quale

leg al signor Samson tutto ci d cui poteva disporre.


1 due atti furono consegnati a Modesta Sauzeau la quale
fece bruciare

il

secondo, e poco dopo

istruito di questo fatto,

il

quale

fu

si

mori. Samson,

confessato

chiese

Digitized by

Google

Gap. III. Deli. APPLICAZIONE delle nullit.


la esecuzione dei testamento del i8og. Gli eredi
si

non provava

Ma
si

iig>

Sauzeaa

opposero, deducendo fra le altre considerazioni, cLe egli,


la regolarit di questa seconda disposizione

con arresto del

settembre i8ia,

avevano prodotto contra

Poitiers che

il

ricorso ebe es-

la decisione della

corte di

condannava, fu rigettato, atteso che la

li

esistenza del secondo testamento essendo provata

mer-

c le dichiarazioni giudiziarie riunite, tanto del signor

Auzanneau

che de

Sauzeau

fratelli e sorelle

altronde essendo parimente stabilito che

si

Modesta Sauzeau

signora

so della

a gravare

inammissibili

var la legalit delle

medesimo

il

stato lacerato e bruciato per ordine e

che d

col consen-

gli attori

sono

sul convenuto l'obbligo di pro-

forme adoperate

nel compilarlo

poich stato distrutto pel fatto proprio delle persone


interessate alla

sua

distruzione', il che stvfficieMe on-^

de giustificar la presunzione di fatto, cio ehe

il

men~

tovato testamento era rivestito di tutte le forme capaci

fargli produrre tutto

La seconda
tichit dell atto

suo effetto

il

eccezione
,

quella che emerge dall an-

fondata sulla impossibilit in cui

troverebbero frequentemente le parti

di produrlo.

nevilabili cangiamenti che si succedono

dopo lunga

serie di anni

chi de loro

membri

il

la

tempo

famiglie

nelle

minorit o lassenza di parec-

considerazioni

bnalinente

che di sua natura logora e distrugge tutto

queste diverse

si

Gli

b'isogno di traslogar sovente

documenti e di alHdarli a mani straniere


il

han dovuto far declinare

dalla regola.

La
ditate

legge 6

ff.

die

e la legge io

adguirenda vel amitteuda hacreCod. de petiiione haereditatis

dichiai'ano che se un eredit stata lasciata a

di famiglia

questi

o suo

padre

abbia

un

figlio-

posseduta

Digilized by

Google

Trattato delle

lao

per lungo tempo

T eredit

cettata nella forma legale

itollita.

presA'onerassi essere stata ac-

quantunque atto di accetta-

zione 'non t appaja. Relativamente alla prima di queste


leggi Gotofredo soggiugne

ex lemporis

praesumitur sollemnilas juris

dutiirnitnte.

Dtiinoulin

ha detto benanche

antiqutas in materia

prohatiaiium facit praesumi solemuilatem


tervenisse

requisilam in-

(fuamvis non appareat.

Quindi r adagio

in aiuit/uis

omnia praesumiuitur

sollemniter acta.

La

eccezione diviene ancor pi degna di favore, al-

lorquando r antichit accompagnata da qualche circostanza che abbia potuto concorrere alla disposizione dellatto.

La

corte di appello di Parigi lha

consacrata con

decisione de 19 maggio 1810 tra gli eredi Papin e


gli eredi Lambert: atteso che principio costante che

quando
>

atto antico, principalmente

di rivoluzione che

necessariamente

un gran numero di documenti


sere stato fatto nelle regole

Ma

quale sar

costituire qui

il

dopo un tempo

ha

tutto

fatto -sparire

presuiucsi es-

r.

decorso di tempo necessaiio per

antichit.

Noi non possiamo adottar 1 opinione emessa intorno


a questo punto dalla medesima decisione, perch essa ha
considerato come antico un atto fatto nel 1789. Molto

meno seguiremo
si

quella

di alcuni giureconsulti

contentano di dieci anni. Noi

parrebbe

la piu giusta

argomentare
Leggi civili.
Per

dall art.

le copie

quali

portiamo opinione

faccian d uopo almeno trenta anni

cjie

e questa opinione ci

anche quando non dovremmo

i 33 t>

del Codice civile f art 1289

dedocumcnti

si

possono per altiocon-

sultr le regole paiiicolaii stabilite

da questo articolo.

DigitizeO

by

Google

Gap. III. I^ll atpucazionb delle hulmta.

SEZIONE

lai

XI.

Regola geneeale. Le nullit sono di


diritto
n possono supplirsi.

stretto'

L articolo io 3 o del Codice di procedura f i *o6 Legprocedura civile, contiene, che non potr essere di-

gi di

chiarato nullo alcun atto di cita-zionc o di procedura

non pronunzia formalmente

se la legge

sendo questo articolo

applicabile

la

nullit.

atti di

a soli

Es-

proce-

dura, siccome la corte di cassazione ha deciso con arre-

6 giugno 1810

sto dei

coiilra la signora Glianiperon

non

sufficiente per istahilire la regola

essa

ha avuto

generale.

Ma

in suo favore parecchie altre gravi e in-

contrastabili autorit.

La legge convalida quel

nulla.

Queste sono

tanto che essa non an-

espressioni dell art. 35 della

le

legge de 22 ventoso anno

2.

In una circolare del Ministro della giustizia diretta a


si

t4

germile anno 10 ai commissarii del Governo

legge

il

seguente passo

non devono

>

tdie le nullit

>'

supplirsi.

legge espressa
Il

tile

giudici

sono

Nessuna

te profferita
,

se

massima

gi

mai

di stretto diritto

pu

nullit

non

da una

ii scriveva al

la Corte di cassazione,

io pra-

Commissario del Governo presso

che

tribunali non hannt> di-

ritto di supplire al silenzio della legge


le nullit

quella

legittimainen-

stabilita

Gran-giudice Ministro della giustizia

anno

non possono

essere

formalmente

dalla quale

allontanarsi

che essa non ha pronunziate

n di creare'

TBATTITO DELLE RDLLITA

132

Queste massime sono evidentemente destinate a ritenere

magistrati ncilambito che loro segnato

impedire

medesimi di erigersi in

legge avesse voluto la nullit


detto.

avrebbe

giudice non dee esser di essa pi severo.

Il

Consultato

il

consiglio

di Stato

sulla quistione se

un matrimonio contratto innanzi a un


malgrado che

valido,

Se la

legislatori.

senza dubbio

la dichiarazione

ufficiale civile

era

non fosse stata fatta

innanzi aUuffiziale pubblico del luogo del domicilio

in

conformit della legge de ao settembre 1793


rispose
afienuativamente col suo parere de 17 germile anno

ha
ricono11 , sulla considerazione cbe questa legge
,

sciato cbe
validi

matrimonii in tal modo

contratti erano

mancanza di dicbiarazione non pu

e cbe la

render nulli questi matrimonii, poich la dicbiarazio ne non

stata dalla

pena di nullit
Con decisione de

legge

espressamente

richiesta

sotto

Surand

la

corte

la

agosto 1808

tra

potere de giudici non

si

estende fino al punto di ren-

der nullo un atto non proibito dalla legge


lit

non pu essere pronunziata

stessa r ha profferita

La

eredi

di Nismcs ha rigettato
una donazione atteso cbe il

appello

di

la nullit dedotta contra

gli

e la nul-

se non allorch essa

proibizione di supplire al silenzio della legge

particolarmente rigorosa in materia

Un

e di polizia.

a6 fruttidoro
signor Touja
di Nerac

di contravvenzioni

arresto della corte

anno

ii

pronunziato

di cassazione de
nella

causa del

ha annullalo una sentenza del tribunale

relativa a

un verbale di un guarda-bosco

Considerando che le nullit, e particolarmente quelle


degli atti destinati a verificar le contravvenzioni alle
leggi di ordine

pubblico

a conservare

le

regole

Digilzed by

Coogl

ia3

Cap. III. Dell' applicazione delle nullit.


di polizia

non possono

essere dai

tribunali create

una espressa disposizione della legge


e che
qualunque creazione di nullit non istabilite in questo
caso dalla legge un eccesso di potere .
senza

Se c proibito di supplire al silenzio della legge

egualmente vietato di malamente applicarla allorquando


essa ha parlato

vai dire, di trasportarne

applicazione

per lo quale non c stata fatta; perch con


verrebbero a creare delle nullit sotto un altro

a un caso
ci

si

aspetto. Il signor Bellier pretendeva applicare alla pro-

cedura in materia di
c

domandava

in

chiarato nullo.

dejiosito

11

che

il

deposito

suo sistema fu rigettato

della Corte di cassazione de

termini delle citazioni,

conseguenza

fosse di-

con arresto

a4 giugno i8ia

<

atteso

che non permesso estendere le nullit da un caso a


un altro .

Da

tutto questo

che

risulta

non basta essersi

al-

lontanato dalla legge per dar luogo alla nullit dellatto;

ma

fa duopo altres che fa

pena di nullit

sia stata

dalla legge fulminata.

Questa regola

il

cui benefcio

incontrastabile

c la quale parrebbe non poter essere troppo generaliz quella intanto

zata

gior

numero

pi

di tutte

di eccezioni. Passiamo

cessivamente e

la

che

Eccezione.

le

une dopo

Un

oflfre

il

mag-

ad esaminarle suc-

le altre.

alto nullo

per mancanza di poteri

in coloro che ne sono gli autori.

Secondo Cocliin

quanto

non

ci nullit tanto

quella che deriva dalla

dell ulfzialc che

Questa verit

ha formato

mancanza

essenziale
di jwterc

atto .

stata consacrata dal Consiglio

di

Digitiz:id

by

Coogle

Trattato delle nulltta

ra^
Stato

con avviso de 4 lu;Uo

gior difetto della

Ti

i8

dichiarando nesuol

un principio costante che non vha mag-

motivi. che

Dunque non

mancanza

di potere .

questo caso che la legge

necessario in

abbia pronunziata la

manca

nullit, poich latto

intera-

mente di base.
Questo
cassazione
eletto

stato

principio

nel fatto seguente.

Avendo due

onde procedere

tre periti

La

si

present.

a proseguire

le

procedure manifest

rifiuto

gli

particolari:

un apprezzo

uno

parte che aveva interesse'

di questi non

il

dalla Corte di

adottato

al

o lassenza di questo perito

suo avversario

dichiarando che'

due avrebbero adempito al loro ministero


un terzo in caso di dissen-

altri

riserbandosi. di nominare
so.

due

periti fecero

nullit delle

te

argomento

rano periti

o le

o erano

,,

"l"

arbitri.

3 i&

arf.

4*0 Leggi di proc.

la

seguen-

del

e-

primo caso, biso-

Nel

del Codice di procedura


civ.

quale prescrive

il

qualche perito non accetta la nomina, o non

,,

che

,,

comparisce
o di

domand

hanno operaJo

persone che

gnava eseguire
se

si

loro operazioni facendo uso

,,

art.

Ma

apprezzo.

officio.

,,

ti

,,

siderazione

ne

venga

un

eletto

Nel secondo caso

all art.

iota dello

altro

dalle par-

doveva aver con-

si

stesso Codice

io88 dette Leggi, in virt del quale

,,

finisce

,,

di uno degli

arbitri.

,,

qualunque

sia

^il

,,

autori,,. Il

convenuto in cassazione rispose che

per

lo rifiuto

la desistenza,

nome

il
l

Dunque loperazione
col

qua l

art.

compromesso
impedimento

,,

nulla

qualifichino

si

suoi

i
i

preci-

tati art. 3 6 e loi? f 4 *o e io88 non profferivano la


nullit. Non ostante questo il ragionamento dell attore
i

fu compiutamente adottato con arresto de 2


181

e la decisione della

la quale non nc

Corte di

aveva tenuto conto

appello di
,

settembre

micns

fu annullata.

Digitized by

Cooglc

Cap. III. Deli APPLICAZIONE delle nullit.


Lart.

4i5 del Codice

civile

336 Leggi

quarti de membri
cali perch

del consiglio di famiglia

possa deliberare

si

ne presa da parenti

numero

in

effetto? Sar nulla,

Or

tre

convo-

la deliberazio-

inferiore a quello richie-

avr egli o pur no

sto dal riportato articolo

mo

126

civili pre-

meno di

scrive che si richiede la presenza per lo

malgrado che

medesi-

il

la nullit

non 'sia

stata testualmente pronunz.iata (*).

Lo

stesso

commercio

dovr

Questo dichiara che

(**).

commercio saranno

tribunali di

62G del Codice di

dirsi deH art.

le sentenze nei

.<

profferite

da

tre giudici

almeno . In caso di violazione la legge non fulmina


la pena di nullit
sa

ra

ma

certo che

una sentenza emes-

da due giudici solamente sarebbe nulla, siccome opema di persone isolate c prinon di un tribunale
,

ve del carattere pubblico.


Il vizio
lit

che risulta da mancanza di potere odi qua-

ha detto

sione degli ai

Anticamente

(*)

uiiinrrn

sparmiavano tempo
presente articolo

e spesa
si

qualunque

loro

Asmee

correrebbe

46

risctiio di

loro che la legge cerca di proteggere


di:'

,'

fosse

il

e se iiiuno si presentava
p.

ebe per effetto

rare ci bisognano almeno cinque

con deci-

Ga-

parenti presenti

giudice deliberare (

il

Pau

di

profferita tra gli eredi

avevano diritto di deliberare

|Hitcva

appello

la corte di

marzo iBii

).

Questo misure ri-

della disposizione del

divenir nocevoli a co-

dappoich per poter delibe-

convocati c

il

Par

giudice.

clic

abbia dovuto esser sufficiente la presenza del giudice c di due dei

oonvocali

giusta la

bene intenzionale
savia
ticolo

come
ili

(**)

massima

tres Jiiciunt

possono prendere

quella che prender

si

capitulum. Tre persona

una deliberazione egualmente

possa da

sci.

Paillict

sul ar-

esumo.

V.

gli art.

70 L. organ.

de'aj) inageio

1B17

c art.

79 di

quella de 7 giugitp 1819.

^
%

Digilized by

Google

Tbattato delle

ia6
pharre

e la signora Mondran

> piu grave di tutti

giusta la

ktjlliia*

de/ectus qiiam defectus potestatis.

un notaio

il

il

pi radicale e

it

massima
,,

:
non major est
Era quistione di

quale non era stato autorizzato a eserci-

tarne le funzioni.
L' art. 7 del Codice di procedura, 'f* art. log Legche un giudice di pace divie-

gi di proc. civ. prescrive,

ne capace di pronunziare su materie naturalmente fuoi i


delle sue attribuzioni, se le parti ve lo autorizzano.

soggiugne. che la dichiarazione

delle parti

Ma

che doman-

dano di essere giudicate sar sottoscritta dalle medesi-

me

Or

e non potendo sottoscriverla se ne far menzione.


suppongasi che

la

dichiarazione non sia accompa-

pagnata n dalla sottoscrizione de


zione che ne faccia le veci

litiganti,

sulla considerazione di aver la legge osservato

silen-

il

conseguenze di questa omissione ? La negati-

zio

va

certa.

sulle

men-

n dalla

potrassi sostenere la sentenza,

La sentenza

pello, per la ragione


si proposta

che

sar nidia

e riformata in ap-

giudice di pace

il

nellipote-

rimasto senza potere.

Applicherassi

802 del Codice

la

medesima regola

di procedura,

art. 64.6

agli art.

556 e

e gi 5 Leggi di

procedura civile relativamente alle facolt

dell

usciere

esecutore.

Ecco una decisione che confermala nostra

un

dotti ina:

usciere di udienza presso la corte di appello di

Do-

uai aveva notificati due ricorsi per annullamento al domicilio della vedova Billoir

partimento

domiciliata in Epinaj

del Passo di Calais. Questa

la validit di queste intimazioni.


il

di-

donna impugn

Invano lesi oppose che

decreto del governo de22 termidoro anno 8, al quale

essa poggiavasi e che limitava

1'

usciere a esercitare i-

suo ministero nella sua giurisdizione del tribunale di pri

Digitized by
-e

(Joogle

Cap. III. Dell appucaziomb delle rdllita.

ma
i

istanza

di'

Donai

non fulminava

la

ricorsi dell attore furono rigettati con arresto della cor-

te di cassazione de

a aprile 1808

tese notificazioni che

* atteso che le prc-

ha

usciere

fatte in

Epinay

ai

i 3 agosto 1807, non hanno alcun carattere pubblico, e

considerar

si

debbono come

il

voto della legge

,,

adempiono

,,

esse nulle di pieno diritto e

..

(a).

Un

a Eccezione.

dal clic risulta esser

come non avvenute

aito nullo

per

opera.

non pu questa n oltrepassarle n

estenderle. Violando

nale

ha

iiu]K)ste,

appena

le condizioni

pi non imprime alle sue decisioni

in tal caso la nullit

territoriuni jus dicendi


et si

20

Cosi

allorch

civili

competenti

impune

Le

il

suggello del-

Esprimere dun-

Exira

non paretur. Idem


velit

est

su

248

civile

tribunali civili saranno

per pronunziare

parole di pieno diritto inserite in questi considerando f'

altro qui denotano

non

so-

richiami di stato

a coiiseguenza per contrariare ci che abbia-

detto pi sopra intorno alla terza regola. Queste espressioni

legge

jus dicere. Legge

826 del Codice

art.

ha detto, che

non dcbtiono portare

mo

patto so-

de jurisdictione.

ff.

(a)

il

egli cosa superflua.

supra jurisdicliqnem suam

Leggi

che

cessa di essere unautorit costituzio-

lautorit pubblica; essa eguale al nulla.

que

di potere.

legislatore deteiminatc le attribuzioni di cia-

il

scuna giurisdizione

ciale le

eie.

V mcouipetema

Anche Tncompetenza equivale a mancanza

Avendo

non

atti privati i quali

de' funzioiuzrii de quali

li

127

pena di nullit:

se

non che

la nullit esiste,

non

malgrado che

-,

la

abbia testualmente proITcrita.

Digitized by

Gorbie

Tbattato delle nullit

laS

non ha soggiunto che

le

sentenze profferite da altri tri-

bunali in questa materia


lit di

sarebbero nulle.

Ma

ia nul-

queste egualmente certa.

823 del mentovato Codice f 7^1 dd. Lb- ,


quale vuole che 1 azione per la divisione sia dejla coJiart.

il

gnizione del tribunale del luogo ove

xessione

articoli

aperta la stic-

esempi possono inoltre desumersi da seguenti

Articoli del Codice di commercio colla corrsponden-

'

za

si

somministra la stessa osservazione.

Altri

quelli delle

Le^gi di Eccezione per gli affari di cor~

ossia della Parte Quinta del nostro Codice.

aiercio

63 i

610
634 t 6*1

'

j-

635 + 6 i 4
638 t 617
t

Articoli del Codice

di

Procedura

civile colla

cor-

rispondenza a quelli delle Leg^gi di procedura negiudizii civili

ossia della Parte

Terza del nostro Codice.


5i5
627

575
610
643
657
567
79 ^ t 877
8 o5
888
83 i f gi 4
899 t 976
1023 t rogg modific.
553

1026

La

1102

viclazione delle disposizioni contenute in tutti

surriferiti articoli

niuno de quali pronuncia la pena di

Digilized

byGoogle

Cap. III. Dell applicatone delle nullit.

dubbio darebbe, luogo

nullit senza alcun

lag

alla riforma

delle sentenze.

De

sig.

Il

lEcluse, portatore di

un

a ordi-

biglietto

ne, aveva citato innanzi al tribunale di commercio

Morel

come marito

stui negata s fatta qualit

Eu

esibito latto di

ne fu ordinata

sig.

il

Avendo co-

di Elisabetta Renouf.

pruova.

la

matrimonio; e Morel, non ostante la

chiesta declinatoria per essere rinviato innanzi a tribunali

civili

fu condannato

Con arresto della corte


emesso
1673,

'visto

(il

al

pagamento del

di cassazione, de

9 del

art.

titolo

quale non pronunzia nullit veruna) la sentenza

del tribunale di commercio fu annullata


>

biglietto.

3 giugno 1808,

12 dellordinanza del

le attribuzioni delle

atteso che

diverse giurisdizioni sono di or-

.....

dine pubblico

miti,

e non se ne possono oltrepassare

3 Eccezione.

La

incapacit

delle persone

golarit degli alti che costituiscono

danno luogo a

Che

il

il

e la irre-

loro stato- cirile

nullit.

difetto di potere sia

sta terza eccezione

mi

base ancor esso di que-

egli pure manifesto.

Ne'due

articoli era relativo ai pubblici funzionarii

esamini ora nella sua applicazione

che r incapacit

sia accidentale

r incapace
la legge.

il

all

-sia inerente

uomo

privato.

alla persona

o che

suo effetto di annullare gli atti dcl-

quantunque

la nullit

non

sia profferita dal-

Essa produce una impossibilit morale che im-

pedisce che r atto nasca

principalmente allorch la in-

capacit c permanente e deriva dalle qualit

sendo

pri-

o a per-

qualche specie di pubbliche funzioni. Si

sone esercenti

i .li-

etc.

lo stato

de)lc pei'sone

civili.

Es-

fondamento della societ e

Digitized by

Coogle

TRATTATO DELLE NULLIT

1.3o

di un alta importaoza

determinano

lo

le disposizioni

non potrebbero

che

gislativc

le

semplicemente

essere

comminatorie.

Per esempio, secondo

morto civilmente

il

ni

il

non dice in termini

un
e

sarebbe un

ci

nullit

solo

riguardo agli

Cosi

tro domicilio

il

il

dirlo ?

il

della

potesse

donna maritata non ha al-

la

Il

minore non

o della mai-

maggiore interdetto avr

curatore

do-

il

Queste disposizioni sono

fi-

donne

glie dello stato di dipendenza in cui trovansi le

maritate, della debolezza e inesperienza de minori

del-

mente o della cattiva condotta de mag-

la fragilit di
giori.

Leg-

11 3

t.art.

domicilio del padre


il

La legge

di violazione

effetti civili ?

che

deb tutore

micilio presso

dubitar

quale

era d uopo

che quello del marito.

emancipato avr
dre, o

il

in caso

Ma

108 dello stesso Codice

art.

gi civili prescrive
vi

che

espressi,

civile (*),

un inatrimo-

efiFetto civile

matrimonio sar nullo.

tal

a5 del Codice

lart.

incapace di contrarre

prorluca alcun

quale

Se dunque la moglie

il

minore,

interdetto

si

avvisassero di costituire un domicilio differen te da quello -loro attribuito dal


'

mentovato

articolo (o di quello

che

per loro scelto nei casi di elezione speciale), la costituzione clic nc avessero latta

non che

le

intimazioni che

in questo preteso domicilio avessero ricevute

ro interamente nulle

quantunque

la

sarebbe-

pena di nullit non

trovisi testualmente pronunziata dalla legge.

Secondo
civili, a

art.

3^3 del detto -Codice f 366

e deir altro sesso

cinquanta

(J)

Leggi

ladozione soltanto permessa alle persone del-

r uno

V.

"Il

le

lib.

I.

quali al

in et

tempo

maggiore degli anni

dell

adozione

non ab-

delle Leggi peaal

Digilized

byGoogle

Gap. III. Dell' AppLicAzioffE delle nullit.


b'iano

figli

quindici anni di pi di coloro che


dottare

estraneo

che

ma

non perci

dubbio.

Similmente
testamento

art;

perfino

il

Fra

buon senso

j>

il

Io stato ci-

la

forma de-

civile

un sistema unico

cui

allo stesso fine. Questi principi! por-

stigli atti

constitutivi

del-

o che devono cambiarlo. L' art.


art.

-j-

riconoscimento d'un

atto autentico,

sii-

testamento

il

che stabiliscono

loro impero

lo sfato delle persone

334 del Codice

Pri>

a conferir loro questo stato, evvi uno

rami diversi tendono


il

nulli.

Stretto ligame, ovvero questo

tano dunque

dichia*

tra vivi

del disponente essendo la

leggi .che regolano la capacit

gli atti destinati

cipili,

mente

sarebbe -stato per verit

sarebbero

vile delle persone e quelle

che

817 Leggi

possa far donazione

soggiugnere che la donazione o

le*

ammette alcun

necessario che sia sano di

fatto dall insensato

un
La legge

adottasse

figli

la nullit

art.

901 f

condizione della capacit

necessit del

propongono di a-

si

ha

questa adozione sarebb egli nulla

lo dice

ra che a perch taluno

ma

3i

v.

Se intanto una .persona

non

o discendenti legittimi, ed abbiano almeno

quando

2X7 Leggi
figlio

civili

naturale

si

ingiunge

far con

lo stesso figlio nell atto di

scita non sia gi stato-riconosciuto.

Or non essendo

pena di nullit

chiesta

.r autenticit sotto

pur no

sufficiente quel riconoscimento

che

un
nari-

sarebb' egli o

si

facesse con

iscrittura sotto firma privata? Laffermativa non trovereb-

be un

seguace. L art. 478 del Codice civile f art. 4 ^**


Leggi civili dispone clic, lemancipazione del minore risulsol

ter dall atto di

deliberazione che lavr autorizzata e

dalla dichiarazione che

il

giudice di pace fdi circondario)

nella qualit di presidente dei consiglio di famiglia, avr

Digilized by

Google

Teattato delle kdluta

i32

fatto nell atto stesso

Lench

che

non sembri esclusiva di un


ne

minore emancipato. I>-

il

fatta disposizione

si

nel

altro

modo com (Jistesa ,


modo di emancipazio-

pure non sarebbe permesso di emancipare

il

mino-

Te con fomie diverse.

Nulladimeno

recchi atti relativi al matrimonio e che

guardare
alla

altresi

stesso a dirsi degli atti di nascita


de quali

ahbench

viziosi,,

Si possono consultare rispetto

fruttidoro anno

a parte

a ci

le

discus-

]Stato nella

tornata

una classe

quali forinano

del

(*).

La

eccezione riferita sotto questo articolo

forme principali prescritte tanto per

alle

morte

purtuttavia non so-

che ebbero luogo nel Consiglia di

de

di

tratta nel titolo II del libro I

si

civile; questi

nulli.

sioni

Lo
altri

Codice

no

possono ris-

si

come costitutivi dello stato civile non


malgrado i loro vizi di. forina
di sottrarsi
nullit. Noi ne parleremo in seguito.

lasciano

che pa-

egli mestieri qui osservare

quanto' per

gli atti

degl incapaci. Diversamente

si

estende

alienazione

alienazione degl immobili

riputati
il

beneficio sarebbe

incom-

piuto e spesso ancora inutile la eccezione. Fra queste for-

me

noverar

civile
;

si

possono quelle dell rt. 45g del Codice


civili, il quale prescrive ebe la ven-

t 382 Leggi

dita degl immobili de minori

si

far

in presenza del

tutore surrogato
ricevuti
io

all asta pubblica ,


i cui
atti sai anno
da un giudice del tribunale civile o da un nota-

ci deputato, e

(*)

Francia

Le
,

mia opera

dopo tre

affissi:

discussioni che ebbero luogo

trovansi per intero riportate

al

quelle dellart.

Consiglio

Su

di Stato

di

ne luoghi rispettivi nella

sul Diritto Positivo del fi<^no, della quale si

sono Cno-

ra pubblicati otto fascicoli.

Digilized by

Googlf

Gap. III. Dell applicazione delle nullit.

Codice civile

-t

434 Leggi civili concernenti

matrimoniali del

figlio dell interdetto:

827 1687 t 74^6


sono interessati

ri

Si dice

le

533 per

quelle degli art.

dove

le licitazioni

forme principali

poich

le

di eguale importanza. Tutte sono utili

te sono assolutamente necessarie.

guere

mino-

e altre simili.

diverse for-

malit indicate dalla legge in questa materia

no

i33

convenzioni

le

le formalit principali

Uopo

non so-

ma

non tut-

dunque

distin-

cio quelle ch'e sono in-

dispensabili sia per assicurare la pubblicit dell aliena-

lincapace

sia per affiancar

zione

legge chiamate a proteggerlo

alle persone dalla

in una parola- , le forma-

omissione evidentemente suscettiva a com-

lit la cui

promttere glinteressi

quantunque

la legge

npvero

quelle

son

dell

non

incapace
l

de gi

producono nullit

abbia espressa.

Di questo

4^9 e 5 ii del

citati art.

civili.
Ma le altre ,
Codice civile t 38 a- e 434
e di pura istruziosi possono chiamare secondarie

che
ne
7

come

gligenza

dere

se ne

hanno parecchi esempli

2, della 2 parte del

lib.

producono

nullit.

trebbero

6 e

ne--

Cui pregiudizio lieve o rimoto, e non richie-

il

uixp

ne titoli

Codice di procedura, non

Vale meglio allora tollerare una

perfezione alla quale


se

non

pervenir non

le parti

ricominciando

il

tutto

jio-

con molte spe-

se e soffrendo rovinosi indugi!.


>

Quello che qui

manente fondata

si

detto circa

la incapacit per-

sullo stato della persona

plicabile alla incapacit

accidentale e

370

4 ba.
vili

384
477
i

>

4 *>

e 572 del Codice di

. altresi

ap-

momentanea che

risulta dal difetto di potere convenzionale.

Gli art. 353 ,

procedura

f-

443

000, 662 Leggi dr procedura ne giudizi! ci-

quali permettonn di agire merc procuratori

gliono tutti che la procura sia speciale e autentica

vo-

ma

Trattato dklle ullitx


nessuno parla di

sti

artcoli

Pure

nullit.

deve concliudere che

si

dal procuratore, necasi preveduti da que-

gli atti fatti

sarelibero nulli se egli avesse agito in for-

za di procura

secondo

non

e fatta con atto privato

genei-aJe

avendo potuto

legge

la

questo genere di pro-

cura conferire poteri suUcienti.

4.

Eccezione. Ci nullit allorch la legge ha

<

.adoperalo

fautore
mentc ricevuta
dice,

termini: non pu.

di questa eccezione

flF.

praeposita verbo potest

et inducit

Un
e

il

le

opinione, ci insegna che la

dice

la sezione

la legge de

che

signor Merlin

giuri non

su

a a 5 tori-

29 nevoso precedente
le

giuri;

dap-

avevano .fatto

alla costituzione

non possono adempiere


3>

il

>

me-

criminale, sulle nostre conchiu-

ha annullato una dichiarazione def

poicli era provato

prinessa di fedelt
j

egualmente famoso di Dumolin

la. sua

stata applicata dalla corte di cassazione

facti

giureconsulto

anno 8

sioni

et

designans actiun im-


-

questo fondamento
j

r.

quale adotta

desima

negatila, egli

,,

potentiam juris

necessitatem praecisam

possibilem

quale gqnerl-

la

d verborum. obligationibus,
tollit

Dumoulin

nei tribunaK,

sulla* legge i

stabilisce

loro funzioni

la

senza la quale

che essi

abbench per

altro questa legge non pronunzii espressamente la pe-

na di nullit

La eccezione

di cui

in questo articolo trattiamo si

riproduce con molta frequenza.


Lart.

contiene

128 del Codice Civile f art. i 34 Leggi civili


che non potranno alienare n ipotecare i beni

stabili dell assente coloro

quali non

li

possederanno che

Digitized

by

Google

Cab. III. Dell afflicazions d^lle nullit.


a titolo d immissione provisionale. Giusta

i35

art. io 35

de

detto Codice f art. 990 dd. LL. i testamenti non possono^ rivocarsi n in tutto n in parte , se non con un te-

stamento posteriore o con atto innanzi a notaio


le sia dichiarata la

nel (ua'

mutazione della volont. Per

1395 dello stesso Codice

-j-

art.

349 Loggi

civili, le

art.

con-

venzioni matrimoniali non possono ricevere verun cain-

hiamentp dopo

nullit

previa

dimanda

la

cer-

quali non parlano di

questa sarebbe intanto incorsa, e

nullerebbero

del matrimonio.

la celebrazione

to che secando questi tre articoli

tribunali an-

delle parti interessa-

r alienazione degrimmobili dellassente , il cangiamento fatto alle convenzioni matrimoniali, e la rivocazione. di un testamento fatto in un modo diverso dalla

te

forma indicala.

'.^3,

Lo stesso rigore si troverebbe negli ar. 2^9 , 3o 3


a797, del Codice, di procedura, f art. 344 , 897 e 880
Leggi di procedura ne' giudizii civili, uno concernente
.

>

la transazione sulla
alla

querela

forma delle perizie

del debitore, I termini

di falso
il

terzo

relativo

altro

alla incarcerazione

non pu o

non potr

mani-

festano abbastanza la seveiit della legge.

Questa osservazione

si

estende agli art.

4.0

19S

e 44-3 del Codice di commercio, f art. 53 , (oo), 4-35

Leggi

di'

Le
quando

me

il

ra

parole

lu legge

non pu ottengono la medesima forza


nega l' azione o il diritto di agire co,

12 1 del Codice civile t art. 1117

nell art.

vili,

eccez. c a tante altre disposizioni legislativa.

quale dice che se lassente ha


suoi

eredi non

in possesso se

non

potranno chiedere

dopo

anni

dieci

Leggi

lasciato
l'

ci-

procu-

immissione

nell art.

27 del

Codice di procedura, f art. i 3 Leggi di procedura nei


giudizii civili, il quale dichiara che il convenuto nel posi

Digitized by

Coogle

3G

Tbttato DEtLE
non potr agire nel

sessorio

r
r

istanza sul possessorio


art.

494 del Codice

di eccezione

il

non

dop cihe

terminata

commercio

di

secondo

wdllita^

petilorio se

sar stata

nel-

Leggi

t art.

quale ogni azione civile inten-

tata prima del fallimento contro

la

persona del fallito

non potr essere continuata che centra

gli

agenti e sin-

daci. In tutti questi casi la legge che annulla

e la-

zione necessariamente respinta

Per contrastare

il

merito della nostra eccezione ci

si

obietter che parecchie disposizioni di legge, dopo aver


fatto uso
to

non puh, aggiungono: sot-

dell espressioni;

pena di

nullit

che non avrebbero fatto

il

sero da loro stesse portato nullit


'

In

Leggi

fatti,

civili

dice

catarii sotto

de quali

del.

pena di nullit, i tutori de beni


hanno la tutela", etc . Nell art.

,,

,,

Codice di procedura
giudizii

legge

si

se

,,

vha

la sentenza

po essere stata intimata

,,

nullit.

Parecchi

,,

genere. Vedete

83 o Leggi

Ma

lart.

di coloro
14.7

eseguita

se

esempli

ci

sono

dopena di

non

di questo

746 del Codice di procedura

questa maniera di disporre non distrugg'e

sita della

dei

in Causa

al p.itrocinatore, sotto

altri

aggiudi-i

f art.

di procedura ne giudizii civili.

non

cipio e altro

fa che

sua intenzione

vizia.

danza e un

il

prin-

mostrare una maggiore scrupolo-

legge a proscrivere Tatto formato

te di analogia,

da non

patrocinatore

non potr essere

,,

,,

i 4 4 *

art.

Leggi di procedura nei

a 4o

t art.

se aves-

Codice civile f
non possono essere

iSgS

art.

potendosi qui

applicare

contra la

per una sor-

una delle regole precedenti do. che nbonTutto al pi sarebbe una massima ridon:

vizio di compilazione che

'

non jxjtrebbe di-

struggere una massima stabilita sulla pi antica giurispru-

denza c sopra migliaja di

dispusizioui in tutte le parti

della legislazione.

Digitized by

Google

Ca^. III. dbll'applicaziqjte delle wdllita.

Del riiHaneate
gola generale

la

la nostra eccezione cessa

quale proibisce

di supplire le nullit

riprende 'il suo impero in niolte occasioni


la legge al)bia detto
1

Zj
e la re-

quantunque,

non puh.

Latto valido, abbecch contrario alla legge, se

questa ha punito la violazione con

una multa

o col-

che lha fhtto, o con altra

la destituzione dell uiHziale

pena analoga.

La base di questo
le

che

una

la legge*

il

non esser presumibidue pene in

verisinle test dclictum

aestimationibus

variis

lege

principio

abbia voluto pronunciar

Nec sane

volta.

coerceri.

unum eadem

Leg.

4*

.de

>

poenis..

L art. 85 del Codice di commercio f art. 8i Leggi,


un agente di cambio
o sensale non

di eccezione, dice
,,

pu

,,

zioni di coinmercio o di

verun caso e

in

sotto

verun pretesto fare opem-

banca per suo conto,,:

e secon-

LL. ogni coAtravvenzione


all articolo precedente porta la pena di destituzione ed
una condanna aUainmcnda. Da questultiina disposkione
uopo dedurne che lart. 85 81 di sopra citato, non porta
nullit. In tal modo la corte di cassazione ha. deciso. Il
do r

art.

dd.

87 t art. 84

*}*

signor Ledanois de Besenval

portatore di biglietti a or-

dine, sottoscritti dai signor Lelivre de Rochefort,

all

ordine del siguor Martine

Questi ricorse contra

il

gi-

debitore per esserne pagato. Le-

livre oppose che Martine

nella sua qualit

non aveva pututo divenir proprietario


to alla corte di appello

li

sensale di commercio.

si

provvide

vii

sensale

de biglietti.

Vin-

in cassazione.

Ma

il

suo ricorso fu rigettato, atteso che se contra gli a-

,,

genti di

,,

lo le operazioni di

,,

nc pene

cambio e

sensali

quali fanno per lro con-

commercio sono

pronunziate alcii-

uon evvi legge che pronunzili la nullit di

i38

Trattato

djelle mullita

operazioni e non sottrae

,,

queste

,,

desiine resi debitori de detti agenti di

,,

sali al

dovere di soddisfare

Larresto

cambio e sen-

marzo i8io. .*
si dovrebbe eseguire

de i5

'

>

Nel senso medesimo


della legge

del

brumaio anqo

potr far

domanda

per

, ,

nessuno

sarebbe relativo al suo commercio

,,

sione o alla sua industria

in testa degli atti

tutto

senza che

,,

//'

,,

ticolari soggetti alla patente

che centra

quali avessero fatto

menzione delle

si

contro

sotto
i

par-

funzionarli

o ricevuto

detti at-

omes sa la
avendone
patente non sarebbero nuHi

legge reprssa

la

della -data-, e/c .

senza menzione della patente,


Egli certo che gli atti

che

raen-

sia- fatta

pena di una multa di 5oo

ti

quale

della patente' ricevuta

con indicazione della classe

pubblici

art.
il

ci

alla sua profes-

,,

,,

secondo

j,

*,, zioue

me-

persone dalle

le

alle loro obbligazioni

ne quali siasi

lo

contravvenzione

con una pena di-

versa dalla nullit.

Questo sistema adottato in materia di registrazione.

La

corte di

cassazione

arresto degli 8 bru-

con

maio anno- 12 tra la signora Lefebre e il signor Monfrenelle, ha deciso ebe listanza fatta in forza di senten,

za non registrata non era nulla

giunge una multa.


chiaro dover essere

Il

atteso che la legge in-

la stessa cosa

gi della procedura dicono ebe


tr enti'are in tassa.

il

documento

tal
-

quando

le

Leg-

documento non po-

'egualmente valido

limitandosi a non approvarne le spese.


a.

Nelle leggi relative al matri monio

quelle che risguardano la facolt

me

di.

vai dire, in

maritarsi, e le for-

che debbono precedere o accompagnare la celebra-

zione,

IciTuiiii

non puh sono

indifierenti.

Digilized by

Google

Gap.

Dell appucaoib DEtT,E mjllit*.

III.

i3

In conformit dellart. 228 del Codice civile t art,

Leggi

i 56

civili

modificato) la donna non

un nuovo matrimonio che dopo

trarre

puh con-

passati dieci rae-

precedente matrimonio.

si dallo scioglimento del

Il

matrimonio di Maria Berry vedova in seconde nozze di


fu impugnato per contravvenMone al
Luigi Ve^'chres
,

La

riferito

articolo.

appello

di Digione

so

che

vita

pi imponente e

il

civile)

il

troppo estesa a questo articolo

un impedimento/ temporaneo

zione e di polizia

voto

convenienti

che

la

ze 'potrebbe produrre
l'attenzione la

vile

che

per adempierne
e preveirirp

il

gli in-

precipitanza delle seconde noz,

esistono mezzi sulhcienti nel-

ottobre i8ii.

sJ.t

de magistrati eser-

Questo arresto h de 27

pubblico ministero'

il

quale non crea che

pi esatta degli .officiali dello stato ci-

e nella sorveglianza attiva

centi

cui

pi vantaggioso della

il

esecuzione

assicurai-ne la

il

afte-

annulla-

e solamente di precau-

|ieir atto

nell

contiene

dando unapplicazione

matrimonio.,

il

dalla corte di

di cassazione

sarebbe Un esagerato rigore

ci

> re latto

fu Rigettata

nullit

e da quella

le .altre -considerazioni

arresto ,fra

.>i

j)

,,

64 dello'- Stesso Codic , il ma-'


trimonio iton potr essere celebrato prima del terzo giorno
dopo e non compreso quello della secou-

,,

da promlgazionc

Secondo

,,

art.

Intanto

un matrimonio celebra-

prima di questo termine non sarebbe nullo, per la ra/gione che


se non ci fosse alcun altro vizio la stessa
to

mancanza
Tale

e'ra

quale

si

delle pubblicazioni
la giurispi'udenz

sostenuta

settembre 1792

e.

sotto

non produrrebbe nullit.

prima della rivoluzione , la


impero della legge de 20

l'

tuttavia sussiste dietro la pubblica-

zione del Codice civile.

Tbattato delle kdllita.'

i 4o

L art. ig 3 del detto Codice, sembra arer lasciato

un certo discreto potere

ai giudici

quando

in questa materia

dice, che le pene profferite dall'art. 193

saran-

no incorse per certe contravvenzioni quando anebe ques ste contravvenzioni non fossero giudicate sufficienti per
far profferire la nullit del matrimonio .

Nel senso

,,
,,

f,

consenso o

il

ri

un

di

avviso de

col suo

il

sistema

tal

consiglio di Stato

il

termidoro anno

che
maggio-

decise

consiglio degli ascendenti pei

che vogliono maritarsi non" di nullit' assoluta e

dirimente

Lo

stesso spirito

allorch

Themines

ha diretto

la corte di cassazione

nella causa della signora di


aa luglio 1807
decise che un matrimonio non era nullo ,
,

bench celebrato fuori della casa comune, ad onta dellart. 75 del Codice civile f 77 Leggi civili atteso
nulla

avendo osservato

,,

clie

,,

ticolari della

,, larit

re di

,,
,,

potuto

.la

corte di appello

senza contravvenire alla legge

guardo a queste irregolarit,


canzi. riferito art.

ma

par-

commesse dalla signora di Themines un carattein guisa tale da essere sujicienti per far
gravit

profferire la nullit richiesta

,,

circostanze

nelle

causa che dovesse imprimere allirrego-

la risoluzione

etc.

non aver

In verit

il

ha
ri-

po-

75 non si vale delle parole, non puh-,


sarebbe stata la stessa.

Risulta da questi esempli che

alta imjportanza del

ha fatto sottrarre all applicazione delle


massime, comuni. La legg che teme di portargli nocu-

mati'imonio

mento
mente

lo

ne scusa

difetti

allorch

non sono assoluta-

gravi: lo sostiene, se permesso di parlare cos,

ultimo estremo

che ha fatto dire

a Bouta-

sino

ali

ric

che.tuttc le regole cedono a vantaggio de contrat-

ti

di

il

matrimonio.

Digilized by

Google

Gap. IIJ. Dell' applicatone delle nullit.

Delle volte impossibile che le parole

producano

Si 7 Leggi

art.

civili dice: jn tutti gli altri casi (allorch

boschi gra-

vati d usufrutto non sono in tgli regolari giusta

prescritto
,,

),

non

lecito allusufruttuario di valersi

Ma

gli alberi di' alto fusto.,.

sar

risultamento

il

il

de-

ha posto mano, qual

se ci

Lart. i8g del Codiee di'procedura


gi di

nullit.

Cosi r art. Sga del Codice civile

i>

i4i

non puh

procedura ne giudizii

383 Leg-

art.

dispone,. che

civili

docu-

menti depositati in cancelleria per prendersene eomuni-

non potranno essere rimossi ,


salvo che non ve ne abbia minuta
o che la parte vi
acconsenta. Quid juris >se il rimovimento si illegalmente operato F
oanione

ti'a

patrocinatori

Certo che in queste ipotesi e in altre simili


v

ha atto da annullare. Tutto

puh

l'effetto de termini

ridurr dunque ai danni e interessi

si

non

non

laddove

vi sia luogo.

Le parole

tenuto di

0 sar tenuto^ di

non han-

no in se stesse alcuna forza. Si rinvengono in parecchie


disposizioni di legge
lit e altre

alcune delle quali producono nul-

non ne producono- Cosi,

la corte di cassa-

zione, a* 3 ottobre 1810, e sul ricorso fatto di officio dal

procurator generale, ha deciso che questa pena risultava


dalla violzione dellart 279 del Codice civile, (tlto dalle

LL.Civ.),
fare

il

il*

quale dice che

consorti determinati

divorzio per iscambievole consenso saranno tenuti

di fare antecedentemente inventario di tutti

Non meli

severo esser

898 del Codice

articolo

si

loro beni.

dovrebbe nellapplicazione deldi procedura,

gi di procedura ne giudizii civili

debitori* che si troveranno in caso di

"f

art.

secondo

97$ Legil

domandare

quale

la ,ces-

Digitlzed by

Coogle

Trattato delle kdllita

i4a

sione giudiziale de'beni

dovranno depositare- nella can-

lro bilancio ctc. Lattore che

ccllaria

il

dato ad

efitto

caso fosse egli

un

ammesso

la sentenza sarebbe

non avesse man-

deposito sarebbe respinto; o se per

tal

alla cessione dai primi giudici

certamente riformata

in

grado diap-

pello.

Al contrari

cedura

t 191

allorch lart.

96 del Codice

Leggi di procedura negiudizii

di pro-

civili,

re-

lativo alle istruzioni per iscritto dispone, che lattore fraI

corso di ore a4 dalla notificazione .del. suo

tenuto di produrla

non

ci

in cancelleria

sarebbe -'nullit quantunque

<

ricorso sa-

evidente che

la produzione

fosse

posteriore a questo termine.

L espressioni di cui
ticolare significato,

si

parla non avendo alcun par-

fa mestieri

per valutare

gli effetti

della legge, cercare altre guide e consultaae or

Luna or

altra delle regole stabilite in questo capitolo.

5. Eccezione. Allorch la legge concepita in termini

proibitivi

Si

ne

impugnata

ci luogo

Vasi

il

la giustezza di questa proposizio-

al senso piuttosto

phe alle parole

tra, le leggi

proi-

da parte

dice-

ella vieta di agire

Questa obbiezione,
si

'

attenetevi

e. proibisce;

proibitiva nel senso

che

diversamente; e la legge proibitiva

e imperativa nel senso

quando

e voi troverete so-

comanda a un tempo

poich la legge imperativa

ciosa

lasciate

gergo grammaticale della frase

venie che la legge

>'

nullit.

siccome la distinziope che facevasi

bitive e le leggi imperative

che essa comanda di non fare.


la

quale cessa di comparire spe-

esamina da vicino

non tenda' clic ad

Digit!.

* by (ioogle

Gap. Ili DELLAPPLICAHOTfE DCLLK NUtLITA*.


inrestire

tribunali d

immenso potere

delle leggi. L espressioni delle quali

ve son ben ponderate


ti

il

l43

nella esecuzione
legislatore

ser-

si

n potrebbero' essere indifferen-

e sono piu' imponenti a proporzione dell importanza

dell obbietto al

guardare

coll

quale

La prima
utilit

la

impossibile di

seguenti termini

'per

di, eie. e le parole: proibito di, eie.


,

un oggetto di
seconda sembra presentare la idea di un

locuzione

ma

Non

applicano.

si

occhio medesimo

esempio: ordinato

presenta certamente

pericolo e contiene maggiore energia;

marcomunemente

L effetto delle leggi proibitive chiaramente

L. quinta Cod.

cato nella

chiamata
'

nullam convenliottem

deri subsecutum

bente
ti

de

legibus

...

<jui

mdlum

Ut legislatori

tum prohibnisse

sufficiat

ge _/?cri prohibentur

ti

tilia

ti

ti

si

sed pr injeclis

esse debere

cotitractum inter cos vi-

quodfieri non

vidt

tan-

caeteraque quasi expressa ex

-,

hoc

ea quae

est ut

fuerint facta

etiatn

firi prohibuerit tantum

_ le

enim pactum

contrakunt dege contrahere prohi-

legis liceat uoliintate colligere

ti

legge ion dubiwn. Niillum

non

habeantur ,

le-

imi-

soluri

licei legislator

iicc specialiter dixeiit inuti-

quod faotum

est

sed

et si

quid ficrit

subsecutum ex eo uel ob id quod interdicente \e^e facium est , illud quoque cassum atquc inutile esse prae-

cipimus n.

Niente di pi espresso. Questa legge


pre seguita. Secondo Dunod

legge proibisce

sta questione

Borgogna

semplicemente

lo nullo o indegno di lede

che giusta

il

ti

do lex prohibet aliquidfieri


tra annullando

sem-

allorch la

atto senza dichiarar-

da osservare sopra que-

sentimento de dottori

ti

stata

nelle sue osservazioni sul-

la consuetudine del contado di

tamen actus

etiam

si

quan-

non procedat

est nullus

id-

i44

Tbattato delle kullita*


Allorch

,,

,,

ti

vi

la legge concepita in termini proibi-

dice Serpillon

La medesima
Merlin.

importa negationem poteiuiae.

dottrina stat.a sostenuta dal signor

Bisogna distinguere

egli dice

le leggi proi-

imperative. Nelle leggi proibitive,

bitive dalle leggi

sempre sottintesa

la clausola di nullit

to alle leggi semplicemente imperative

Bispt-

vai dire

di

quelle che, invece di proibire, prescrivono soltanto


<

ingiungono qualche cosa

la regola generale

che comandano

in caso di violazione di ci
,,

ducono

,,

sola

nullit, se

che annulla

parole

,,.

Egli dunque bene

le

non pronon allorch contengono Una clau-

proibire

altre di questa natura

dire

vai

vietare

che nelle leggi con-

stabilito

cepite in termini proibitivi

no
ed

che

dove

'interdire

si

trova-

impedire

la clausola di nullit'

si

sup-

plisce (i).

Non

ostante queste espressioni

la regola generale

non lascia per di riprendere delle volte

la sua

effi-

cacia.

Primieramente
tra

atto ripugna alla nullit

pena viene prescritta dalla

aver detto
nullum
'

factiini cantra

est

lem poenam

soggiugne
acldit aut

s al-

legge. Gotofredo, dopo,

iegem proibitoriam ipso jure


si tanien

imponit

lex

aliani

non inducctur

specianullilas.

L art. 47 della legge de 22 glaciale anno 7, prescrive


che ai giudici e agli arbitri proibito di emettere
,M

veruna sentenza e

agli amministratori centrali e

mu-

nicipali di fare alcun decreto in favore

di particola-

pena di

essere perso-

li

sopra atti non registrali

ci)
te fra

Le

parole

sotla

non puh vengono da parecchi

scrittori colloca-

termini proibitivi.

Digiliz^

try

Google

Gap. III. Dell' applicazione delle nullit*.

namentt responsabili
stante elle

le

de'diritti.

sentenze e

registiti non sarebbero nulli

travvenzione essendo

pu avere per co-

Si

non

dcreti intervenuti su atti


,

sola

pena di questa con-

la responsabilit

personale degiu-

dici e amministratori.

La massima
mina

altra-

d esserci nullit quando ta legge ful-

pena dee esser sanamente intesa

che se fos-

se troppo generaliztkata produrrebbe abusi ed errori gra-

Bisogna dunque distinguere: se quistione di un misfatto o di un delitto o di imi fatto qualunque che lede
vi.

linteresse generale

pene onde son colpiti non sono

le

di ostacolo alla nullit dcH'atto, la cui esistenza incompatibile col


si

tratti

mantenimento

sia di leggi fiscali

ma

ordine pubblico;

ove

il

legislatore,

impone una pena,


misura

tenti di questa

si

il

quale

particolare,

di puro diritto

sia di disposizioni

privato, in tali casi


nullit e

dell

di contravvenzioni, sia di semplici formalit

tace sulla

si

par che

si

con-

presume qsar tolleranza verso

r atto irregolare.

Pu del

pari avvenire .che

vietano un atto

Io lasciano

certe leggi

mentre

nulladimeno sussistere al-

loreb

si

fatto, e

ne soffrono l'adempimento

li

disposizioni?

Ma

anche nel

un modo speciale

caso in cui non hanno, sse stabilito


di repressione.

che csa risulter egli mai da' simi-

Che sono

esse bizarre

sognose di riforma. Imperfecta Icx

suo corpo di diritto

( tit.

est

imperfette e bidice Ulpiano nel

de legibus et morlbus

velati

cincia gnau sopra cerliwi modani danari prohibet ... Et


ti

plus donatum

sit

non

rcscindit.

contrarie al corpo della legislazione


1

Leggi di

tal fatta

non indeboliranno

ordinario polere de termini proibitivi.

Del rimanente noi non cimpegneremo nella distinzione a farsi tra

le leggi proibitive

personali che risguardano


IO

Digilized by

Google

Tbattato deiae

i46

liriiicipalraenfe la

pai ticolarmcnfc sulla cosa

duazioni sono
stinzione

si

Siccome

riferiscono.

immense

le

gra-

la

mentovata di-

quislioni

e sottigliezze.

a comprendersi

iiiincili

prodotto

lia

itollita

persona, c le proibitive reali elie pi

Dall altra parte offiiva essa qualche utilit allorch

la

Francia era regolata da locali costumanze, diverse per

quanto numerose. Allora faceva mestieri indagare la


za di quegli statuii municipali

aheni,

nuova

ri alla

statuti negativi

rigettata

43 del Codice di procedura f


ra ne giudizii civili
j>

il

art.

esclusivi.

Tale,

ebbe

sai

deprilart.

4 d Leggi di procedu-

qifale dice che: Nelle

cause non

soggette, ad appello

non sar disteso.il processo verbale^'.


secondi sono assoluti e tendono nullo l att che li vio-

la, come per esempio

nullit.

litigi.

distinzione

la

semplici e negativi

non producono

dice,

si

dall' iiiiharazzo

feconde sorgenti di

dello

jwslcrio-

gli atti

siamo esenti

Abbiamo pienamente
gli

sia di quella

almeno per

legislazione.)

di queste tali quistioni

mi

rispetto alle pci'sone e

giurisdizione,

sia di loro

statuto vicino. Al' presente

for-.

ait.

nemodi

20 dette Leggi

arresto personale

non

art.

26 dello

quale dice che

il

stesso
*

stabiliti dalla

legge

Codice

lordine di

sar pronunziato che

Ma come

ne casi

riconosce-

re che la legge esclusiva? Dagli articoli citati risulta

non poter servire di norma

hanno

modo

le

due

articoli,

quantunque

gare

voto del legislatore

il

nullit derivi

la

uno e non dallaltro. Or poich

dall

cia di altii caratteri


si

rinviensi in egual

fatto uso; poich la negazione


ne

tamente

cui

espressioni negative di cui

d uojjo

altre guide

cer-

per fru-

andare in tracla

distinzione di

tialta in effetto inutile.

D^itized by

Google

Gap. III. DELLAPPLICAZtOXE DELLE NULLIT.

6a

^Eccezione. Allorch

pubblico

o su

la legge

buoni costumi

vi

fondat

ordine

sull'

pur luogo

nul-

lit.

I tre

mostrare

primi articoli del Codice civile servono a dila verit di

questa massima, almeno per quel

che aU'ordine pubblico

riferisce. In fatti, chi

si

potrebbe

contrastare e lassoluta necessit della promulgazione per

dar forza

alle leggi

Chi vorrebbe

ridurre

inefficacia sul passato ?

legge

a un semplice precetto

la

la

loi

allorch trattasi della sicurezza decitladini o della con-

servazione de diritti che dalla loro nascita e dalla qualit

di francese loro derivano?

Faceva

egli mestieri

che

il

legislatore avesse espressamente dichiarati nulli gli atti

macchiati di contravvenzione allorch sarebbe evidente

che

essi a discioglier tendessero la sociale organizzazione.^

ta

non

La grande importanza
ha permesso

soltanto a particolari.
grizia o per

o deir azione

interesse
,

delle disposiziooi di tal fat-

abbandonarne

di

la

tacessero

si

linea

pi*

sul vzio del titolo

spetterebbe ai mfigistrati di rompere que_

sto pericoloso siil^nzio. e ricondurre di officio

nella

esecuzione

Allorch per ignoranza, 'per

le

persone

generale. Ecco perch

dell interesse

170 del Codice di procedura

264 LL. proc.

art.

civ. prescrive

che se un tribunale incompetente per ragion della materia dedotta in lite, dovr di proprio officio rimettere le parti,

quando anche

Fra
sociale

le
.

200 Leggi
pito:

ft

l'azione declinataria

disposizioni

cilcrassi

art.

non venga

'

intentata.

che prendon di mira lordine


126

dello stesso Codice f art'

di procedura ne- giudizi! civili

cos'i

conce,

Lordine di arresto personale non sar pronunziato


Al

Digitized by

Coogle

Trattato delie ndluta

i43

che nei casi

civile di
so.

nc'modi

Te

un cittadino

Sicch non

gli

le

La

guisa una parte di

togliere fuorch ne casi stabiliti

urtare

legge.

stabiliti dalla

e in certa

permesso di alienarla

libert

lui stes-

pu

gli si

dal legislatore, senra

prime basi della societ.

(Mon pu eseguirsi alcun atto di citazione in gior*

no di festa

Codice t

non col permesso del presiden-

legale,, se

te del tribunale

Tanto dispone

>.

ixa di nuUUt.

Ma

1'

essendo questa una le^gc di aita polizia

dipendente dal culto e

dall idee

religiose

ch Tatto intimato un giorno di festa

Essendo

63 di questo

art.

senza soggiugnere sotto pe-

art. iSj dette leggi,

la conservazione della

basta per-

nullo (i).

sia

morale e delle re-

gole manifeste dell'equit egualmente necessaria ad uno


stato incivilito di quel che sieno

di organizza-

le basi

zione, nullo quell atto il quale offenda i buoni costumi e abbia uno scopo illecito. L art. i833 del Codi-

ce
*

civile t art.

societ

ijoS Leggi

dee avere

al certo opiner

uii

civili dice

oggetto lecito

che

tere un reato possa esser tollerata sotto


la legge

non ha pronunziata

la nullit.

il

bestiame

qualunque

a soccio

perisca

pretesto che

Secondo T art.

1827 del Codice civile t art, 1673 Leggi

Sicch nessuno

che una societ contratta per commet-

civili,

intieramente

del colono, la perdita a danno del locatore

vendosi con questa disposizione

se

il

senza colpa
.

Proscri-

la clausola ingiusta

per la

quale un avido proprietario canserebbe ogni sorta d incertezza, col mettere la perdita del suo bestiame al carico

del locatore, e non permettendo lesistenza di cosi fatta

(i) Questa quistionc

sti-

stala-Uecisa in Consigtio di Stato con

Mo Avviso de' 30 marzo i8ie.

Digitized by

Google

Cm-. hi. Dell Ai>pfcicAorE oellb nwllita.


)>ukizione essa si pro{)one
t leonine.

va

La

<li

bandire con

ci le .Socie-

perdita totale di questa soccida, dice-

Trillano Moui'ica ut nel suo Rapporto, cade

il

se avviene senza

1'

nou potendosi

allitlatoic

stipulale

il

sul'-

colpa del colono

la

7 Eccezione. Allorch la legge pronunzia eccezione

imiammissibilit

art:.

va quando

si

Leggi

ci-

di-

| art.

a persona di cui

provare

za, do'vr

che

la

ignori rsistcn-

medesima persona

fatto luogo a tale diritto

dichiarata

Per Tart. aa def Codice di

jirocediira

La

iianunes-

sibilc

esistc-

senza que-

domanda sar

pruova

sta

Leggi di proc. civile, relativo


di pace la parte opponente

di

mdlit.

Chiunque reclamer un

35 del Codice civile

ritto competente

egualmente luogo

cuifi

dispone come segue

vili

'

contrario

'

art. iaS

alle scnterize de giudici

che

si lascer

gindieare

seconda volta in contumacia


non pi ammessa a formare nuova opposizione- .
Questo il pi irhponentc linguaggio che le leggi
adoperar sogKono per manifestare una volont lenna e
per la

Le

irreliagabile.

disposizioni che essa' contiene non so-

no state mai risguardatc come comminatorie. Essa chiude


jierentoriamente ladito all'esame

sul'

merito. Se la legge

relativamente a questo latto violata

la sentenza

vr essere indi^ensabilmeirtc annullata


la nullit

non

In tal

346

taBS

art.

48

sia stata

modo

363

si

do-

malgrado che

espressamente pronunziata.

eseguono

gli art.

892

i.3

34 r,

4 i 5 e Jfpso del Codice civile t art. 812,


i3i 7
000
1295, i 3 oo
795 LL. v.; egli
i

160, 162, 289, 369, 453, 4hh

494>

49^0 8 o 3

Digilized by

Coogle

Trattato delLe wutiiTA.

i5

Jcl Crtjdjce di procedura civile

46 i

5 i7

53 o, 558

almeno

simili,

espresso in

a 54

art.

aS6

383

-,

SSg.e 886 LL. proc. civ., e altri

in q'ueluaghi ne quali

legislatore

il

si

fatta guisa.

am-

Cos del pari allorch la legge dice che non

come neir art. 888 del primo di questi Codici


8o8 LL. civ.
o che. 07 si sar ammesso, come
negli art. 27$, 276, 34 a , 88v
889, rSSa dello stessa Codice t 000
000 , 265 801
e ne809, i 3 o 6
gli articoli 149 e 6 ia 'del Codice di commercio | i 48
e 606 LL, di Eccez,: o che tale atto, non suscettivo,
missibile

"j"

di

eie.

siccome

si

legge negli

ai

jice di procedura t art. 24? 692

t.
:

53 e 809 del Go-

tutte (queste espres-

sioni hiinno la stessa fijrza.

Intanto oiestieri no immaginarsi esser sacramentati le espressioni indicate.

non.

si

il

diritto di agii e.

certe disposizioni
autorit di queste

negano l'azione

Per esempio^rart. 204 del Codice ci-

Leggi

azione centra

il

fatti, in

assoluta; tali son quelle che

vile t art. 194

rinvengono, e ci non ostante

egualmente

civili dichiara

padre o

la

che

il

figlio

non ha

madre per obbligargli a

fargli

uno stabilimento a causa di matrimonio o per qualunque altro titolo n. L'art. i 683 f art. lafig conlieiie che

la rescissione per causa di lesione non ha luogo a fall

vore del compratore

la
u

Secondo

lart.

1837

fart.

196$

legge non accorda azione veruna per un debito di

giuoco o pel pagamento

di una scommessa

Il

lazione per debito di giuoco non

missibile.

etc..,

azione del

Taii pur sono

le leggi

figlio, etc.

che estinguono,

fetto di prescrizione, sia in altra qualsiasi

che

lazione per

equivale al dire
rescissione,

am^

sia per ef-

maniera lazione

ni iginariitmeotc accordala, e fra gli altri larticolo

272 del

Digitized by

Google

Cac. IM. Dell' AprucA^JONn delle ullita.

mentovato CotUce

{')

quale dice die

il

K divorilo sar estinta colla riconciliazione de

sorti

quale

lart.

tutte

>

art.

21G8

tanto reali

commercio t

di

die

ingiunge

quale

art.
l

di questi

violazione

intanto parla di nullit

Nou

occorre

54

obbligazione
ligli
>

del

5S

di ccccz.

garante

die

costante

iiiuno <le

quali

analogia ebe regna tra que-

1*

come fanno

nominatamente

Leggi

civili

gli alt.

1G8

iGaa del

1G9 e 170

iG8 c iGg Leggi


commercio t art 167
Eccezione. Si le uno ebe le altre sono in egual modo

del Codice di
di

severe.

Le

8a Eccezione.

coiitravvenzioni alte leggi

producono

Volendosi

prestar fede

Trajano chiamava
ti

lart.

I-'Cggi

varii articoli

t art. *r 4-G 8

Codice civile

coju-

darebbe luogo ad anmillamcnto.

stabilii'*-

dccadimcutoi,

il

due

quanto personali

ste ultime disposizioni e quelle le quali

pronunciano

5i

in conformit del

estingue dopo tre anni (**)

si

la

2362
azioni

prescrivono col decorso di trentanni

si

del Cotlice
il

le

arione per

pi la milza

po

si

diminuisce:

si

Gseo

il

gonfia

la
,

nullit.

agli storici

pi

misura die

popolo diventa pi povero.

iinperatore

milza dell impero: in fat-

dd

il

rimanente

il

fisco si fa ricco

per questo Monarca

cor,

(*)
hall

noto che tutte

le

di^poaiaioni relMive

al

ikyoriio

non

trovato luogo nelle nostre Leggi civili.


(**)

gno

il

uno

de pi grandi uomini die siensi veduti non solo appo

delle

Per

lart.

Due

i54 della Quinta Parte del Coilica

Sicilie questo tcciiuue c di

anni cinegue.

per lo B<-

Tbattato delie hullita*

5a

Romani, ma in tutto I orbe terraqueo sin da una lunga serie di secoli, non si picc della franchezza di Plinio

quale

il

diceva che

gli

mai buna che


La Legge io

gi

|dee

de

ff.

la

causa del

fisco

non

un cattivo principe.

sotto

adottava queste

jiire Jisci

non poto delinquere Cimi qui in dubiis quaeslioni-

bus conira Jiscvm facile respondaril. Conviene osservare

che questa disposizione tratta dalle opere del giureconsulto Moilestino fu conservala e convertila in legpe

pre-

cisamente sotto limpero di Giustiniano, prncipe avido


dissipatore,

cui interessi erano In tale disordine

per poter continuare

la

che

costruzione d alcune chiese vi-

desi costretto a sospendere per fino gli onorarli deprofessori dell'arti libeiali.

Da

questo par che risulti non doversi mai supplire


'

le nullit nelle leggi pecuniarie.

Lantica giurisprudenza francese aveva atfche estesi

limiti di

veva

un

tal principio

oltrepassati

cb

o per meglio dire

rigettava

in

questo

li

a-

caso le

abbench fossero espressamente dalla legge pronunziate. Si cita un arresto di cassazione emesso nella

vullit

specie seguente.

La

signora, de

Brun impugnava

il

te-

stamento di sua madre ."Condannata dal parlamento di


Parigi,

si

nel fatto,

provvide di ricorso in Consiglio. Ella


della

si

valse,

non insinuazione del testamento nel tempo

dell arresto; e nel diritto, della disposizione dellEditto

del 1704,
V

il

quale voleva che

sinuarione non possono

gli

atti soggetti all in-'

avere alcun

effetto

in giudi-

> zio, n altrimenti, se non dop che fossero registra-

pena di nullit degli atti


perdita di
prima del registro

ti

fatti

scadute, cte.

aprile

sotto

Intanto

lySG /rigett

il

e procedimenti

frutti e rendile

il

Consiglio, con arresto deia

ricorso di cui. parola.

CTgilized by

Google

Gap. in. Dj?Lt appucaioke delle nullit.

La
pio

Per ben conoscere

mana

impero della

che presso

di tutto,

distinzione tra Jsciis et aerariuriu

soro del Principe

aerariiim

legislazione ro-

a questa materia

intorno

sulla nostra

rammentare prima
si

i53

proposizione che abbiamo avanzata nel princi-

questo articolo egualmente giusta.

eli

uopo

Romani faceva-

era

Fiscus

era quello

il

te-

dello Stato. I

regolamenti relativi al fisco propriamente detto essendo

qualche volta ambrgui

non badando

buoni impera-

dori a qualche perdita personale, vollero piuttosto che


togliesse

messa

questa

che sotto
to

si

dubbio con loro disvantaggio. Una volta am-

il

'

base

tiranni

d interpretazione

mantenne an-

violandola in ogni

quali

si

momen-

non credettero dover pubblicare officialinente

Ma

avarizia con una soppressione diretta.-

si

ro che questa generosit, sincera o apparente

la loro

vede chianon ave,

va luogo allorch si trattava del tesoro dello Stato.


Ogni tentativo di accomodo era inutile su i bisogni della
,

Nessuno avrebbe ardito

societ.

d'irHlebolire la legge in-

terpretandola a vantaggio decontribuenti. Ci che ris-

giiardava

il

denaro pubblico, aerariiim, era dunque re-

golato con altri principi!. In Francia questa distinzione

non

esiste.

tutto

Prima della rivoluzione,

dopo .queir epoca

mobili compresi sotto

na e di

lista civile

il

nome

fisco

il

tranne

demanio

di

che pu risguardarsi-

lienabili e sottoposti a regole particolari

soro del Principe

pubblico. Or

tutto

il

allorch

si

la loro legislazione

della
(

come

del nostro

Romani chiamavasi

Coro-

henchc ina-

rimanente forma

questa somiglianza

quello che presso


ciente

abbracciava

beni mobili e im-

il

il

te-

tesoro

fisco

con

aerariiim, suffi-

vogliono attingere degli esempi! nel,

per dispensare

cuniarie dall indulgenza


nella causa personale del

che

la

le nostre leggi

pe-

medesima manifestava

Sommo

Imperante.

TRATTATO

l54

In secondo luof>o

rono di rendere

DEb'LE HDLLITa.

giureconsulti

luinatorie, furono forse delerininati

gione, quella cio clic

ma

quali procura-

le loro leggi fiscali seiii[diceiueiite

di contribii/,ioni.

com-

da una polente ca-

Romani non avevano alcun sisteLa maggior parte' delle loro iiai

posi/ioni erano figlie della circostanza; la

maggior par-

te de'cittadini non ne pagava; c l'Iiuperadure onde

cuo-

prire le enormi spese occasionate sia dalle liberalit pre-

dare

tese dai soldati, sia dalle feste che ra obbligato a


al popolo,

era sempre costretto a ricorrere a misure di

Legregio traduttore di Tacito

j'igore.

ba dimostrato

la-MalIe,

di finanze e la

Lene

M. Dureau -de-

clic

questa penuiia

far gustare ai

Romani un reg-

assai

diilioolt'a di

gimento stabile e una eguale ripartizinc in questa parte

avevano

suggerito di

e giusti

zi solidi

In

seazioni.

che non

barbari parecchi liuperadori

reni,luto

avvaiio

loro

fatto

s'i

altro

sostituire

la spaventevole

disordiiu3

vedendo

delle coutil

naturale

il

credere

giureconsulti se non oppressione

e arbitrio, ogni sforzo adoperarono onde alleviare

so

minorando

Jclfclto

il

mento

delle disposizioni

rigore

deve cessar con

Riazione concorre con

mez-

questi

risorta

la

fiscali

pe-

il

ma

sua causa. In' Francia

la

suoi Rappresentanti allo stabili-

deiriinposizioni dirette e indirette; se ne discute

precedentemente

la necessit

nale resa a. tutti

1'
;

eguaglianza proporzio-

cittadini sicura

un sistema ben

connesso produce una rendita certa e unitoriue. Landa-

mento

delle nostre leggi dee esser rapido e rigorosa

lae-

secuzione.

L arresto del 1^56


in cui

il

modo

al presente,

abbenh emesso

delle contribuzioni

non perci

men

in ini

tempo

era audio inferiore

suscettivo <U critica

Dly

...

uib

i)y

(jt M

Cap. ut. Dell* APPLit^AzioNB delle nullit.

dee formare autoiit

i55

poich violava una legge espres-

Fondasi un tale arresto sulla considerazione che la

sa.

1704 era soltanto re-

nullit pronunziala dalleditto del

lativa all interesse

dell' affitto

generale che non recla-

mava. Ma questa opinione era arbitraria, non avendo


ditto nulla distinto. Se poi

e-

giusta allora, oggi sarebbe

jfu

certamente riprovata. La legge de 5 - 19 dicembre 1790


conteneva, art. 11, u gli atti privati, anche i biglietti
a ordine in forza de quali saranno formate alcune
li

ni ande principali

li

ranno registrati

esibiti it^iudizio.

incidenti o in riconvenzione

sa-

prima di essere intimati o


Qualunque citazione e inliniaz.iosarknul-

giudici non vi avranno alcun riguardo n emet-

alcuna

ter potraiin

do-

....

ne fatta in dissonanza di questa disposizione

la:

sieno

eifetto di transazione

non registrata

che questi atti

Nellanno 6 Baldassarre Vil-

registrati .

stati'

leneuvc per

sentenza prima

del

luglio 1741^

ottenne una sentenza la quale fu con-

di appello. Ma con arre7 in grado


dei 1 piovoso anno 10, e visto il precitato articolo, la

fermata

nell

anno

Corte di cassazione, non ostante

il

silenzio dell

ammini-

strazione del registro, annull la sentenza del tribunale di appello nell interesse della legge.

Con

ci si fece

conoscere che la nullit non era solamente relativa all

intere.ssc del tesoro.

La legge
la del

de 32 glaciale

provare

la

teoria che
II.

si

'ideila

parla sotto questo articolo.

certi giudicati

quali sostengono la

abbiamo precedentemente

173

medesimo.

essendo la nullit espressa-

larresto che intervenne non vale

eccezione di cui

Ci sono per

che successe a quel-

7,

1790, stata applicata nel senso

Nella specie rifciita

mente pronunziata

65

anno

legge dell anno 7

sviluppata. L art.
,

relativo allistru-

Trattato delIe wbluta

i56

zone delle istanze tra


i

particolari

amministrazione del registro

cos concepito

con semplici

L istruzione

far

si

note rispettivamente intimate . L art.

17 di quella de 37 ventoso

30009 rinnova

la stessa di-

sposizione, e soggiugne: senza discussione alVudienza.

re che queste leggi avessero voluto dispensar

le parti

discussione e non dalla difesa. D altronde non


esse nullit veruna in caso

meno essendo stata

Pa-

dalia

portano

di contravvenzione. Nulla d

profferita

una sentenza

13, in seguito di una^discussione

anno

aai fiorile

vedova -Raim-

tra la

bauite r amministrazione del registro, fu annullata eoa


arresto dei3 gennaro 1808:. atteso che la sentenza ini pugnata prova che il difensore della vedova Raimba ull stato inteso

il

all

udienza nelle sue osservazioni

che non poteva esser permesso senza Oontravven-

zione

alle leggi citate .

mese

Ai8 dello stesso

la

un arresto simile.
marzo 1813, questa stessa Corte aimull una

corte di cassazione pronunzi

A 33

sentMiza del

tribunale civile di

ammesso un modo
dicato dall art. i5
ticolo

Turnhom

per aver

apprezzo dATerente da quello in-

di

n 7

della legge di glaciale: ar-

che non pronunzia intanto la pena

di nullit

la esclusione.

Due

arresti

uno de a3 marzo 18*3

settembri seguente
ta legge,

il

in

un

valore reale

mezzo. Qui

il

eie,

laltro de
37

lart. 17

d det-

amministrazione del re,

se

il

prezzo enunciato

sembrasse infe-

portava la nullit

testo lungi

Poich dice

all

di beni immobili
,

sembra non indicar

fiicolt.

re

hanno deciso che

una perizia

atto traslativo

rioire al

soluto

quale permette

gistro di chiedere

dall essere

la perizia

di ogni altro

esclusivo e

arr-

che come una pura

amministrazione /zorr domanda.

Digilized

by

Google

Gap. Ili Dellapplioaiioicb delle hdLlita.

Ma
tie;

non istabiliscono
legge di glaciale
,

severe sieno, la nullit che

<]^iianto

espressamente

quando impongono

menda

non a pronunziarsi

unaltra pena,

il

come

quale punisce

tutte le volte ch'e

non ha

neiraii:.

moria che una prima proposta

33 della

am-

notaio con un

il

fatto registrare i suoi

pu richiamare

nel termine prescritto. Si

atti

\S-j

delle leggi fiscali avviene Io stesso che dellal-

vai dire che per

me-

alla

sulla registrazione fu pre-

sentata al Consiglio deCinquecento dalla su Commissio-

ne

6 fruttidoro anno

6.

proponeva

Si

nulli tutti gli atti traslativi di propriet

un

in

ti

di
,

Questa proposta

dato termine.

dichiarar

non registra-

venne riget-

tata.

9 Eccezione. a omissione delle forme costitutive de' giudi.

eoli

e di quelle che

danno

loro la forza esecutiva

produttiva di nullit.
'

di giudicato e

11 titolo

atto di questa' natura non

me

di forme

imperfetto senza far

potere

che distingue un

accorda

che ad un insie-

il

si

che non pu

essere

diviso

che tutto svanisca;

si

n rimanere

Non

fa

dunque

mestieri che la legge pronunzi! espresamente la pena di


nullit a

un

atto informe, che a magistrati poco attenti

come

piaciuto di qualificare
signor

Il

Laray

Kuhn

giudicato.

condannato in favore della vedova

con decisione

della Corte dappello

di

Metz

dc3i agosto i8o8, nella quale non era riportata n la


succinta sposizione de punti

nome

.di fatto

e di diritto

il

si

provvide diricorso in cassazione per

violazione dell art.

del Codice di procedura civi-

de giudici,

le f art.

a33 Leggi di procedura

ne giudizii civili.

La

Digilizsd by

Googl

Trattato em.e

i 58

Lamy

Tcdova

iruttiTA

l'art.

di queste forme sotto

per fu profferita

nullit

che

cbe

rispose

r adempimento

la decisione

emessa

4 i non richecIeTa
pena di nullit. La

ii giugno 1811: atteso

gli

tra le parti dalla Corte di ap..

pello di Metz , a 3 i agosto 1808 , non contiene nella


sua compilazione n i' punti' .di fatto e di diritto, n i

nomi

1*

ne

y>

emessi dlie Corti e da Tribunali che giudicano inap*

de giudici che

hanno concorso a questa decisio-

...

n alcun cotsiderando

pcllahilmentc
M finitivc

non hanno

non allorch

sq

il

atteso che gli atti

carattere di decisioni tUf-

rivestiti sono di tutte le for-

malit richieste onde costituire un giudicato;che se que ste forme sono state violate
priainente parlando
jt

di cassazione

* atti irregolari

Un

etc.

non vi

sentenza pro-

e le leggi organiche della Corte

impongono Tobbligo di annullare

le

gli

arresto della Corte di cassazione

dp 19 settem-

aveva gi stabilito per massima , che le


bre 1809
forme costitutive de giudicali debbono esser prqva,

te co giudicati medesimi

e che la loro omissione

ite

opera la nullit.

Le

conchiusioni del pubblico ministero in quelle cau-

in cui sono richieste dalle leggi , e la menzione che


ne dee esser fatta possono considerarsi- come una delle forme costitutive del giudicato. Cosi la Corte di cas-

.se

sazione ha deciso
la presenza

1.

che

la

del procuratore

semplice enunciazione deldel

Re non era

sufficiente

onde provare che avesse egli dato effettivamente

le

sue

conchiusioni (arresto de 16 luglio 1806, per la signora

Desson

contra-

il

signor Pllier

);

2.

Che non

poteva

si

supplire alla menzione di queste conchiusioni con attestati

certificati estragiudiziali

tidoro anno 3

(arresto

de* 29 frut-

a favore de consorti C barda j

Altro

Digitized

by

Google

Gap. III. Deli. APPticiiiowB DEtiE wdluta.

back.

Tendcmmiaio anno i3

de i6

arresto

|5g

pe minori Mir-

La

estragiudiziarii

de certificati

inutilit

stata

recentemente eonosciuta in una causa in cui se ne voleva

onde

far uso

pubblicamente

profferita
>

dimostrare
,

che una sentenza

atteso che

era stata

dice

arresto

losservanza delle regole impera tivamente richieste per 1 amministrazione della giustizia
dee esser provata negli atti medesimi pe'quali le men
di cassazione

tovate regole sono state prscritte

Questo arresto

deig maggio i8i3, in favore del signor Boucher Dsfontaincs'

contea

signor Piel.

il

Allorch la legge ordina che un giudicato fu pro-

nunziato
zione di

previa la relazione di uno degiudici, la

men-

benanche una forma

co.sti-

si

fatta relazione

tutiva la cui omissione produce nullit (arresto di Cas-

contra il signor Carsazione de 4 fruttidoro anno 1


.ed altro de a3 dicembre tSog , contra il signor
,
,

toli

Perignon.

Siffatte quistioni

simo

sono state decise nel senso mede-

con arresto degli 8 maggio i8io

contro la Te-

dova Limerac.

Dopo

le

forme

vengon quelle che danno

forza esecutiva. Queste bench estrins-

a giudicati la

che

costitutive

sono egualmente necessarie

zato

forine

sospesa essendone la sua


dagli

prescritte

di procedura
giudizii civili.

rimanere

elEcacia.

articoli

procedura nei

non potr ese-

guirsi a riguardo di

ii

tumacia senza un certiheato del cancelliere

dichiarato che non

na opposizione

Il

si

at-

.di

un terzo alcuna sentenza in

le sia

1
,

paValiz-

Tali sono le

i64' e 548 del Codice

a 58 e 638 Leggi
primo prescrive che

art.
Il

mancano

e se

to perfetto in s stesso non cessa di

trovai

coll-

nel qua-

sul registro alcu-

secondo ingiunge che

giudicati

Trattato delle ndllita*

i6o

ordineranno un pagamento o qualunque altra.cosa che


debba fare un terzo o che debba farsi a di lui pregiudizio'
non saranno esecutivi per i terzi o contro di essi, che

elle

previo

attestato del cancelliere che certifichi

iog6 dispone

f art.

tramentale sar esecutiva


te del tribunale di
certificati

giudicati

ma

la esecuzione.
li

la

eie.,

eie.

sentenza arbipresiden-

prima istanza.

ordinanza di cui trat-

non fanno parte integrante dei

son loro aderenti rispetto alla facolt del-

La

loro omissione renderebbe

procedimenti abbench

che

un'ordinanza del

gli attestati e

nelle citate leggi

tasi

che contenga,

certificato del patrocinatore

il

e previo

Lart. 1020

il

testo

si

dunque nul-

taccia circa al-

la nullit.
I

principii relativi alla facolt di eseguire le decisioni

giudiziarie
tri titoli.

si

Non

applicano per identit di ragione agli al-

bisogna dubitare, per cagion di esempio, che

se si eseguisse un testamento olografo o mistico prima di

averlo presentato al presidente del tribunale e di essersi


fatto

immettere in possesso in conformit degli art. tooy


del Codice civile f art. g33' e g34. Leggi citutti gli atti e procedure di esecuzione sarebbe-

e ioo8
vili

xo

nulli.

IO Eccetiowb.
'ni

La

violazione delle dilazioni o sospensio-

dalla legge stabilite produttiva di nidlit.

Allorch

la legge

sospende

avvienq ci per gravi ragioni,

le

procedure ulteriori,

le quali

non permettono di

come semplicemente comminatoria.


art. a3g e
del Codice di procedura

farla rsguardare

Cosi

gli

Digitized by

Google

in. 'Dellapplioaiione delle nullit*.

Caf.

334 e 335 Log. proc.

art.

civ. tlispongon,

iGt

che risultauilo

dal process qualche indzio di falsit o di falsificazione


il

presidente

caso

tal

rii

a scer

mandato

verr sospeso

il

accompagnamento

di

data sentenza sulla falsit

stata

e in

giudizio cf<ii^^.^no a che non sia


.

La

legittimit di

una

dimanda fondata sopra un titolo, la conseguenza della


legittimit di qjisto medesimo titolo.
L esame deit causa dee dunque neeessarianMilte
precedere quello

degli

Che cosa avverreh1>e*se

eflfetti.

autore di un atto impugnato guadagnasse la sua causa


tVihunale civile

innanzi al

e in

seguito venisse con-

dannato come falsario dal tribunale criminale

bunale

avrebbe riconosciuto un

civile

efitto

com-

solo

petente in questo caso per decidere sul falso? Che

il

tri-

senza cau-

e avrebbe consacrato nel tedipo stesso un' assurdit e


uningiustizia. La sospensine stabilita dalla legge dunsa

que di evidente necessit


'

336

Gli art, 24*


,

sima

n violar

si

potrebbe senza

nella nullit delle procedure posteriori.

incorrere

345- e

25 o e 4^7

000 Leg. proc.

di questo Codice

art.

mede-

'otterrebbero la

civ.

"

elHcacia.

questi

riunir

si

possono

gli

art.

387

4 ^o e

ioi 3 f art. 4 bo
5 i 4 o 1089 i quali pronunziano sospensioni , non che |U art. 876 e 4^7 f ort. 4^8 e Sai
che accordano agii appelli 1 effetto sospensivo.
,

Lart. 189 -del

bigamia

dice

che

Codice

se

'civile il

nuovi

> nullit del primo matrimoiiKo


t di questo inatiimonio

cisa

stabilisce quindi

cose

non

in fatto di

oppongono la

la validit o la nulli-

dee esser anteriormente de-

una sospensione

sendo fondata sulla ragione e


delle

quale

consorti

sull'

la

quale es-

ordine indispensabile

potrebbe esser impunemente violata.

Tbattato dellb kulmt*.

'iGi

La

Il* Eccezioke.

legge non

mai coniminMoria

allor-

ch stabilisce un termine per intentare un azione

per ottenere

riforma di un giudicato.

la

Se dovere di un -nomo

oiiesto-il

intentare una dimanda, dee per

aver giusti

da
cb

s
si

mez7.o

il

abbandona

di

la

il

idetfere prima d

tempo.della riflessione

de lumi

valersi

Ogni azione

cizio

dunque subordinata

a un certo termine

esser

l>e

llorT

altrui.

propiio diritto per negligenza non

il

degli anni distrugge sovente le pruove e


fesa.

persona incapace di regolarsi

meritevole di alcun favore. Finalmente

si

avendo

limili,

scorso

ammessa senza Turbare

il

il

decorso

mezzi di di-

nel suo eser-

quale non potreb-

il

buon ordine.

In conformit dellart. 3i6 del Codice Civile, t art.

a38 Leggi

civili, relativo alle quistioni intorno alla legit-

timila di un figlio nato nel matrimonio,


M in cui

il

lo entro

il

ne 'diversi casi

marito autorizzato a reclamare

un mese, quando

fanciullo; entro

in queir epoca

si

dovr far-

trovi nel luogo ove nato

due mesi dopo

fosse assente

il

suo ritorno, quando

etc.

Questi germini

sono evidentemente di rigore

mo

posteriore. Secondo lart.

88a Leggi

civili,

a donazione

per

.la

ed escludono ogni reda-


gSj dqi mentovato Codice

domanda

di rivocazione

causa d ingratitudine

dovr

di

una

essere

prodotta rientro lanno, a contare dal giorno del delitto


imputato dal donante al donatario, o dal giorno in cui

il

donante abbia potuto averne notizia

Lo

spirare dei-

ranno chiude irrevocabilmente l'adito alla dimanda


per rivocazione, malgradocbe il legislatore non abbia dette

sotto

p^na di decadenza.

''

Digilized by

Google

Cap. ni. Dll APPLICAIONK delle kullita.

i6.

1/ influenza determini slphiliti per dimandar la revisione dcgiudicati, o per farli riformare in un

modo qua-

lunque, poggiala su cagioni analoghe e egualmente po-

La

tenti.

delle cause

perpetuit

sventure che

affligger

possano

arrestano o impediscono

mezzi di impugnare

il

gli atti

una

delle maggiori

Le

la societ.

corso

leggi che

nel restringere

.delitigii,

che hannp per essi una pre-

sunzione almeno di giustizia e di equit, degenerar non

dovrebbero in
Cos

isterili

minacce.
la legge

allorch

stabilisce

termine per

il

formare opposizione a una sentenza, come negli


e 91 del Codice di procedura f art.

art.

ao

186 Leggi di

ia 3 e

proc. civ.; o por farla ritrattare per via di ricorso civile,

come

nell'art.

483

nell art.

892 dello

Leggi, e

nell art.

54 ;; o per produrne appell, come


f art. 485 delle stesse
645 del Codice di commercio f art.

stesso Codice

lo spirare del

655 Leggi di Eccezione,

termine tuedesimo

porta irrefragabilinente decadenza.

La

sola violazione degli altri termini

un

se stessa

tale effetto.

Fra questi termini noveransi

L^

parire innanzi a'tribunali.


'

eembre

in generale

non produce da

quelli conce.ssi per

Corte di eassazione a

1808 ha deciso eontra Bucklaw

com5 di-

che una cita-

zione fatta a un termine piu lungo di quello stabilito dal-

La

la legge non nulla.

febbrajo 1812

corte di appello di Torino ar 3

ha deciso

in

favore

del signor

Ponte,

che la legge non rendeva nulle le citazioni fatte a uni


termine molto breve. Il convenuto non dovrebbe querelarsi, in questultimo caso, se

in cui

il

non

nella sola circostanza

suo avversario avesse ottenuto sentenza prima del

compiuto scadimento del termine prescritto dalla legge.


Tali .sono altres quelli di pura istruzione, come ne188 , 190 ,
78 96 97 , 98 , io 3
77

gli articoli

i64
198

dura
a 84

aaS

a3 i

3g4

9g 3 del Codice di proce-

i7a,
i8a ,
191
171
193,,
193 , 198
Sii, 3 ao, 336,487, 1069 Leggi di- procedu-

art.

f
393

Tbattato delle kdllita

ai 6

ra ne'giudi^ii

ciriii:

dice di commercio

e gli art. 5 o 3 , 5o7,5i4,53a del


-j-

art.

49 ^

409

5o6 , 5 a4

Co-

Leggi

di eccezione e altri simili.

questi assimilar si possono ! termini che la leg-

ge assegna a'tribunali per pronunziare su certe cause, per


esempio

quelli di cui parla negli art. >77


178 ,
,
a 4o e 357 del Codice civile
86 387
art.
000 e
a8i Leggi civiir. La legge , desiderando la celerit non
,

punisce intanto

indugio.

Conviene per sapere che quando,

in forza dellart.

raa del Codice d procedura


art. ai6 Leggi di procedura civile,! tribunali possono concedere una dilazione alla esecuzione delle loro sentenze
questi termini
-j-

sono perenlorii e non possono essere pi oltre prolungati.


In

tal

sto

modo ha

del

giudicato la Corte di cassazione con arre1812, in favore delia vedova Caminet.

aprile

Ecceziohe. AUonche la legge ha stabilito una cond-,

la

zio ne la -quale

non adempiuta^ non

ci nullit.1

Il

primo sguardo che

si

volge su di una legge

sufficiente a convincere che' non tutte le sue disposizioni

sono egualmente essenziali. Dordinario parecchie ce


ne sono le quali non contengono altro se non un avvertimento e sembrano limitarsi a* indicare un meglio
che
senza mancare intanto allo
in rigore si pu trascurare
,

scopo

principale'. Allorch

una condizione

per

il

legisilalore stabilisce

questa dee esser allora o abbandonata

del tutto, o indivisibilmente accettata. Valendovi voi della

Digitized by

Google

Gap. III. Dell ArrLiCAUONi delle itvllita.

sua parmissionc

dizionale ordinario.

purch

diib|>io

concepi-

.()

citazione per la conciliazione

prescrizione e fa correr^

gl interessi

dimanda a comparire in giudizio sia fatta nel


un mese
eie . Or, non pu rivocarsi in

la

corso di

mese,

La

alla

di procedura

del Codice

L art. -57

un contratto con-

to ne'seguenli termini;
interrompe la

i65

ne risulta una- quasl-conyenzione

quale conviene star ligati siccome

che se

la

dimanda

dopo scorso

fosse istituita

il

interruzione cominciata per la citazione sarebbe

la

come non avvenuta

subordinata essendo alla condizio-

ne di agire tra questo termine.

Secondo

dette Leggi, k
garaeiito

art.
i

dello stesso Codice

33

patroeihafeor potranno

in loro

Taiitaggio' iA?1 le

allorch si pronunzier la

pat tutte o

ne

di cassazione

pa-

di averle antici-

La

dichiarazio-

si

arresto della

ha annullata

accordato.

per averne folta

il

di

appello

erano aggiudicate

ce larresto del

inu-

Un

de 3 o' aprile 1811

una decisione della Corte


nella quale
tore

il

dichiarando

prelevamento delle spese sarebbe

il

tilmente al patrocinatore

che

t arf. 334.

dimandare

spese

di cui larticolo fa parola, urta condizione sen-

za la quale

Corte

sentenza

maggior parte

la

i8ii

le

di Mompellier,

spese al patrocina-

antieipazione: u atteso che, di-

niente

ha

il

prelevar

'

(*) Abolitosi lo sperimento preliminare di


la pubblicazione delle Leggi di

giustiilcbi

che-

signor Enjalvin in favor del quale

procedura

conciliazione col-

ne' giudizii. 'Civili

lart.

57 del Codice di procedura non doveva trovar luogo nelle citate


1' arL
4 delle medesime par che disponga lo stesso

leggi: e se
dell

art 5 y del inetovalo Codice

coli

ben diverso

ri secondo

quanto diversa

lo
la

spirito di questi due arti"


istituzione de' Conciliato-

codici francesi da quella, introdotta por

le

Leggi

noalre.-.

Digilized by

Google

TbATTATO DBLLE nULLITA.

>66

mento

stato ordinato

preliminare

arasse adempito la formalit

della dichiazione

che

'dal

che

risalta

questo preleramento stato irregolarmente accordato*.


L art.

3 a 6 del Codice cirile

rili contiene

Il biglietto

1380 Leggi Gi-

art.

promessa per mezzo di

la

* scrittura privata colia quale una sola parte

ga verso

mano

intero di
>

meno

debbe

oa

essere scritta

per

di colui che la sottoscrive

necessario

che

oltre la sua brina

ohbli-

si

di'danaro,

somma

a pagarle una

laltra

> darle altra cosa valutabile

e per Io

abbia scrit-

to di- propria mano un bvono


ovvero un approvalo
> indicante in lettere per esteso la somma o la quantit
,

* della cosa (*)

Questa disposizione

lit.
i

per

me

glietto

non

a pena di nul-

non soggiugne

ne appello

di tutti coloro

al giudizio

quali versati sono nella pratica

egli sostenibile

come

Certo che no.

ht

bi-

non cou-

scritto di carattere del debitore e

tenente un buono scritto da lui

Qn

degli affari.

legge addita,

la ragione

che

la savia condizione apposta dalia legge a fin di preve-

nire le sorprese e gli abusi di confidenza

un ostacolo

insormontabile alla validit del biglietto.

Secondo
* sussiste

sul.

art. 3076 f art. igi6


pegno se non in quanto
<-

sia stato' consegnato


ditore

lo stesso

se

non

pegno

e sia rimasto in potere del ere-

o di un terzo eletto dalle parti

voca in dubbio che


dalle

privilegio

il

mani del debitore,

oggetto
il

Non

si ri-

pignorato non uscisse

privilegio non

avrebbe luogo.

Questi esepapt diversi mentre fan pruova della verit


S
'

>

(*)
all' art.

Uo

detto ebe

laSe delle Leggi

Sicilie ha soggiunto

art.

i3.i6

del

civili oo.tie

' ufirunenu

Codice
ifia il

Civile- corrisponde

Legislature delle

Due

t\eiidoci la sola soUoscrizioiie^

varr come firincipio di ptuoya per iicrtUa u.

Digitized by

Google

Gap. hi. Dell* rrticAiioNB dellb nullit.

dimostrano

della ucKstra proposizione

167

non esi-

altres la

stenza de 'termini sacramentali per costituire una condizione. Subito che la niedesima esiste importa poco

re con quali espressioni

Del rimanente

il

egli

il

rammentare

eccezio-

poter cio avvcniic che la violazione di una condi-

zione non dia lugo a veruna nullit, e

da annullare;
de' danni

questo

in

luogo quella stessa osservazione fatta nella 4

ne

sape-

legislatore labhia manifestata.


utile

in tal caso

che nulla

solo cisultamento

il

vi sia

quello

interessi.

3 Eccezione, j^llorche sono state omesse alcune

forme

ed

intrinseche

essenziali

nullit

ci

Precedentemente abbiamo veduto che


nascita e altri di cui

si

tratta nel (itolo II

come son quelli relativi


sono esenti dalle massime comuni.
Codice civile

Ma

questi,

non sono

al

gli atti di

libro

del

matrimonio

soli.

L'art. ai 48 del mentovato Codice f art. ao^a Leggi .civili,

che presso a poco

la ripetizione deU'ai-t.

brumaio anno

della legge degli ii

malit della iscrizione d'ipoteca.

7^

Si

una

che l'altra

di tali disposizioni indica le eennate formalit

medesima orditura

di frase

ro alcuna preferenza, e senza


spressioni le quali

17

deterinina le for1

con una

senza determinare fra lo-

minimameme

valersi di e-

per una maggiore energia

sembianza di attirare pi fortemente

tacciano

l'attenzione.

Or,

stato deciso che senza ncori'ere la. nullit dell'iscrizione

potevasi omettere:

il

cognome

del creditore

arresto

della cassazione de'iS febbraio ibio, in favore del signor

Lemeilleur, contra

il

signor Aillaid.); 2

il

cognome del

debitore gravato (arresto della stessa Corte de 2 marzo


>SS2, in favore degli ospizi! di Touis, conlia

siguoii

Digilized by

Google

Trattato delle ndllita

i68

Deurnier e Lefevre

3 la professione e

del creditoie o del debitore (arresto de17

a favore del signor Grimod d Orsey


ra di Balaincourt

nome

Lefevre
,

due

fosse trascurato!

si

della fallita di Rolrec, contea

a la

altri

uno

data del

titolo

de aa aprile

damigella Laliaye

do

il

del creditore! arresto de7 settembre 1807, in fa-,

'vore de sindaci

'

18, la,

deciso che la iscrizione 'sa-

se nel border

domicilio

).

al contrario

stato

rebbe nulla

il

novembre

contro la signo-

<

contea

de 4 aprile i8io

1807

il

signor

stesso arresto

lo

in favore

signor Coune

il

contea

il

secon-

Fa-

signori e la signora

sciaux); 3 " la quantit del capitale

(arresto de

ma-

di

set-

*
tempo
) 4
deir esigibilit ( arresto de 4 glaciale anno i4 > contro la signora Lemaigre di St-Maurice
e risoluzio-

teinbsa 1808

contro

signor Hertzecq.

il

'

ni de -ministri

della

giustizia e

de 21 giugno e 5 luglio 1808.

Qual sar dunque

La
a

stessa

di

bussola

agli atti

rispetto

farsi nelle cancellerie.


Si

potrebbero impunemente portar fuori cancelleria.

Una
cedura (
'

Una

parentela

disapprovazione, (art. 353 del Codice di proart.

445 Leggigli proc^ civ.;


a'
un altro tribunale per causa di

rimessione
p

di affinit

<

LL.;

dd.

Una
Una
Una
art.

art.

ripartizione

107.3.

art.

460

involontaria per contributo, (art.

rinunzia a comunione' o ad eredit

art.

997

Un accettazione di eredit
rio

870 detto codice

ricusa ('art. 384 t art. 447 -)

C 58 f 74 i.
j-

guida in questa materia

la

mancanza

delle finanze in -data

793 del Codice

col beneficio d inventa-

civile t art.

710 LL. Gvili)?

Djg

j sd

by

Google

Gap, III. Dell applicazione delle nullit.


10 credo di

Daltronde cosa
cepir nullit

per

169

s.

Iien ridicola al certo

sarebbe
che

essersi fatto altrimenti

ec-

per la

via della cancelleria

deposito delle spese di transito in materia di ac-

11

cesso

3oi del

art.

proc. civ.

di procedura

Codice

305 LL.

Una nomina

di periti

3o6 detto Codice t

art.

dd. Leggi;

Una

dichiarazione per parte del sequestrato

571 detto Codice

dura

661

delle

art.

mentovate leggi di proce-

ne'giudizii civili e/C.).

Finalmente

contrariet

di tal fatta

nelle formalit relative ai pignoramenti.

non

incontrano

Per esempio

rivoca in dubbio die un pignoramento* di mobili

si

sarebbe nullo, se l'usciere omettesse di

farsi assistere

da

testimoni, ai termini dell art. 585 del Codice precitato


'}'

675 dd. LL,; mentre

art.

clie

non sarebbe nullo, qua-

lora la indicazione del giorno della vendita* che

5g5 del Codice di Procedura

l'al t.

cedura
Jiale

ne giudizii civili
si

secondo

685 Leggi di pro-

dee esser contenuta nel ver-

trovasse in alto separato

o fatto

l'

indomani

'

della esecuzione.

Parecchie altre materie, soggiacciono a

queste in-

certezze.

Una
minare
tante

risorta allora

"ci

rimane

se lieve e accidentale.

sua violazione pioduce nullit

non produce

quella cio di esa-

richiesta essenziale

se la formalit

Nel primo

e imporca.so

la

nel secondo caso nullit

e la legge allora comminatoria.

Questa distinzione

senza

la

quale

moltissime di-

sposizioni legislative presenterebbero molto

imbarazzo

stata sovente consacrata dalla Corte di cassazione.

Era quistione

se nullo o pur

no dichiarar dovevasi

Tbattato dells rdllita

Mjo

un matrimonio ricevuto da un

ufficiale

m-

pubblico di

puys, abbencb nessuno deconsoili avesse in questo co>

mime

residenza di sei mesi prescritta dalla legge dei

la

30 settembre 1792.

va deciso per

I'

Caen ave-

tribunale di appello di

Il

La

affermativa.

lata ai 3 pratile anito ii

sua decisione fu annul-

die

atteso

la dis]>os 7.ione

della legge de20 settembre 1792, la quale richietle

matrimonio

fatto di

una delle

proibitiva

medesima

n porta nullit

sa Spicss.
,

e die la formalit dalla

prescritta estranea alla sostanza dell'at-

Il

famosa cau-

tribunale di cassazione aveva

gi

anno

10,

arresto

con

non n

parti

to . Questa decisione ebbe luogo nella

tato

che

pubbli-

sia ricevuto dalfufiziale

co del luogo del domicilio di

fruttidoro

de

rigetil'

ri-

corso di madamigella Penicaud, la quale pretenileva far

annullare

suo matrimonio

il

adducendo

sersi celebrato fuori del domicilio

gli art.
>

e 3

che

alcuna

non hanno soggiunto a questa

clausola annullante o
;

proibitiva

atteso che la formalit iiitro-

per questa indicazione estranea alla sostanza

dell atto
za a

atteso

'

sez.

di celebrarlo altrove
dotta

comune

4 della legge de 20 setindicai e il luogo in cui il matri-

della

tembre 1792 , nell


monio sar celebrato

K indicazione

in sostegno es-

non

e la legge

pena di nullit

resto de 3

giugno

ne prescrive

Questa

8i 4

>

osservan-

la

con ar-

stessa corte

in favore di

Francesca Sar-

rad, contra gli eredi Sabous ha giudicato, che f art.


y 5 del

mente

Codice civile

t art.

77 Leggi civili

alla celebrazione nel domicilio

relativa-

comune

non era

proibitiva pi della legge del >792.


1

sazione

anno

considerando de due arresti

della Corte di

cas-

de 23 aprile 1807 e 7 settembre dello stesso


che ho riportati pi sopra , poggiamo sullo stes-

so princpio

Considerando dice

il

primo

che

le

fur-

Cap. III. Dell applicazion delle kdllita.

171

lualit dipendeUi dalla sostanza degli alti sono di ri~

debbono anche

gore, e

nel silenzio della

re osservate a pena di nullit


vero in ogni mateiia

che

Considerando,

stanza degli aiti

lit

legge

la

iqii

1108, 1876,

Leggi

commercio f
gli alFari di

Per
,

dipendenti dalla sp-

non pronuncia questa

massima

Sotto r impero di questa


s gli articoli

ta

Dicesi nel secondo

del Codice civile t art. roGa

e 1791

formalit

le

devono esser eseguite a pena dt nul-

anche allorch

pena

esse-

che questo principio,

riceve pi particolarmente la

sua applicazione nel caso, eie.

legge

n ci

art.

109

commercio, e

medesima
sarebbe mai

la

no

e art.

civili,

si

eseguono altre-

1917.

iQili e

>919

1748, 1783, 1789, 1790

188

e 188 del Codice di

Leggi

di Eccezione per

altri simili.

di unapplicazione

assai delica-

su/lciente circospezione nell'

ado-

perarla. Dov in fatti la pietra di paragone per ricono-

scere

in punto di fatto

che

tal

forma dipende dalla

sostanza dell atto

Nulla di pi incerto.

fettiva delle leggi

abbandonata

dei tribunali

ma
za

La

forza ef-

alia oscillante opinione

quali non solamente' dissentona tra loro

non di rado ritornano sulla loto propria, gimispruden,

e ne apportano un cangiamento, del che ne sono fre-

quenti

gli esempii.

Se dunque evitar

si

vogliono

per

quanto possibile gli abusi dell incostanza e dell arbitrio, uopo non ricorrere alla massima della quale si
parla

ma,

se

e che

abbiamo appositamente

lasciata per lulti-

non nel solo caso della mancanza assoluta delle

altre gi esposte. Solo allora potrebbe farsene uso; dap-

poich vale assai meglio seguire una regola imperfetta o


cattiva di quel che valga

il

non seguirne alcuna.

CAPITOLO QUARTO
DELLA

CHE GRAVITA

BtSrONSAIILITA CIVILE

SU

PUBBLICI

PUN/lOHABI A CAUSA DELLE NULLIT* E DEGLI ERRUBl CHE


POSSONO COMMETTERE.

E massima
retar

tri

qua

dee ad al-

di equit naturale che ninno

nocumento.

condilio

inferri.

Non

allerum ini-

debet alteri per

Legge

7 /i.

de regidis

ff*

jiiris.

da questa massima unaltra non men certa ne scaturisce,


clic colui

cio

il

quale ha cagionato

di risarcirlo.- Placuh
aclione teneri.

tutti

5-

16

eum

tenuto

factum

in

de lege aquilia.
a

clic

tutti

dovevano trovar

popoli appartengono,

danno

qui obnoxius fuerit

Instlt.

regole di equit,

Queste

il

secoli,

e a

la loro se-

i38a f i336
ogni
V fatto qualunque dcUuoine che arreca d'anno ad altrui,

de nel Codice

civile.

Secondo

art.

obbliga colui per colpa del quale

>

sarcire

il

danno

Giusta

art.

avvenuto, a ri-

i383 t 1387

scuno tenuto pel danno che ha cagionato


lainente
j*

per fatto proprio,

ma

gonza o per sua imprudenza


In vista di

tali

disposizioni

cia-

non so-

ancora per sua negli-

>.

pu chiamarsi o pur no
un funzionario pubbli-

n giudizio per danni e interessi

co

quale abbia commessi) uiia nullit o una oiuissio-

il

ne in un atto

e far ricadere su di lui tutta la perdita

che per la parte ne risulta

altra volta citavasi la legge x,


Su
mensor falsum rnodtun dixerit
risguaitlante la
risponsahilit degli- agrimensori. Questa professione era
in molta riputazione presso gli antichi domani , stautal quistione

ff.

si

'4

CP. IV. Rispoksabilita de pdbemci funzionari 173


te la sua relazione con

agricoltura

cos

la legge sup-

pone non esserci contratto di locazione tra


re e coloro

modo un

in certo

invitano

quali lo

beneficia, e

che

che

sia piuttosto reffelto della gratitudine;

nuta

la parola

Non

lem personam loccUionem

operam
et

benejicii loco

et

Cos del pari

crediderunt

condutionem esse

et

sed

che

chiami

si

dotto-

e gli avvocati. Idem esse, dice Gotofredo sulla cita-

ta legge
ut

iiiagis

quod datar

non gi mercede n prezzo quello che ricevono


ri

ri-

ve-

inde faonorari um appellar i.

onorario convien

donde

oeter.es nier ta-

praeberi-, et id

ad remunerandum duri

agrimenso-

emolumento che

ceve

onorario.

sua opera sia

la

ait

non

illis

Bartholus in adoocato , doctore et medico

factum compelat

locati, sed in

La

aclio.

leg-

che lagrimensore soltanto tenuto del

ge soggiugne

suo dolo o della colpa grave (lata) la quale viene assi-,

milata

al dolo,

e non dee rispondere n della sua im-

negligenza

perizia n della sua


si

Haec

tato.
est

dovendo a

imputare questa cattiva scelta coloro che

enim

malum dumtaxat

actio dolimi
sats

abundeque

coSreri

non

est.

Proinde

si

erit

sed

et si

osiuii

si

dolus

coililer obliga-

imperite uersatus est

putare debet qui eum adhibuit

que ntcnsor securus

loro stes-

hanno invi-

menibrem

malus solns corweiudtur ejus honunis qui


tiis

exigit

sibi

negligenter

lata culpa^ piane dolo

ima-

cmpa-

rabitur.

Parecchi comentatori

hanno creduto rinvenire

questa disposizione una regola

iS

generale per qualunque

funzionario.

Noi non possiamo adottare


]

6gge

La

I,

ff.

si

si

stesso di

fatta opinione

mensor, parla solo degli agrimensori. 2

ragione. che adduce, cio che

non aver meglio riposta

deesi imputare a s
la

sua confidenza, non

Tt&TTATO DELLE HCLLITa.

1]^4

pu

applicarsi a tutti

funzionari

dappoich

se

si

libero nella scelta di un avvocato, di-uii patrocinatore,

di un notaio, lo stesso diritto non compete nello scegliere


i

suoi giudici. 3 Questo motivo abbraccia

ticolare.

un caso par-

stalo delegato

In fatti, se l'agrimensore

un tribunale o da unautorit amministrativa


si

da

e non

possa per conseguenza rimproverare alle parti di es-

sersi fidate a persona negligente e ignorante:

che ne sar

della regola ? 4 Lazione centra gli agrimensori

presso

che

Romani

un' azione tutta pretoriana

de pretori

gli editti

particolare la quale

si

ed

era

noto

formavano una legislazione

allontanava sovente dal rigore dei

principii del diritto.

Non potendo dunque

si fatta

legge servire di guida,

fu duopo cercarne altre.

Alcun

testo

distintamente
ismarrirsi

non

si

conosce

applicato

egli d

parte. Per altro,

il

pubblici impiaghi.
ci

quale possa essere ini

funzionarii.

Per non
classe-

nostro scopo non quello di abbrac-

ciare la risponsabilit

troppo lungi, c

il

a tutti

uopo esaminare ciascuna

Co

di lutti coloro

quali esercitano

disegno cosi vasto ci condurrebbe

gitterebbe in quUtioni di diritto pub-

blico estranee alla presente opera; non volendo noi par-

lare se non di ci che a


rio e a notai

membri

dell ordine giudizia-

si riferisce.

.V

DIgiti-cri

Cif. IV. RlSrOrtSABItlTA* db poaitici FDNIIOMARI 175

SEZIONE PRIMA
Giudici.

Roma

giudice in

Il

cato

che

il

era risponsabile del mal gidi-

chiamava

si

lUem suam facere. Egli era

mallevadore delle sue collusioni e per


maleficio obligatus oidctur.

intellgitur

licct

est

et utique

per imprudentiam

quasi ex maleficio teneri,

et in

de

maleficio

peccasse

ali-'

ideo-oidetur

quantum de ea re ae~

qiaun religioni jiidicantis videbitur


Instit.

Sed quia ncque ex

ncque ex contractu obligatus

quid

sua imnon proprie ex

fino della

prudenza. Si judex litem suam fecerit

paenam

substinehit'.

quae quasi ex delieto nascuntur.

oblig.

Sulle prime questa dottrina, fu adottata in Francia'.

Un ordinanza del
dici

quali

a6

i4fiB contiene, art.

che

giu-

trovano aver errato manifestamente in

si

devono esser soggetti alla multa


e puniti dalla Corte . In due altre ordinanze , una
e i^ diritto

fatto

di Francesco
si vide
ti

non

I,

nel i54o, laltra dErrigo III, nel i586

che

inoltre

giudici

solo -allorch ci dolo

parte loro

possono

ma anche quando errore

evidente

ci esiste in

fatto o in diritto. In que'tempi, allorch appello

ceva da una sentenza,


anche

citalo

giudicato. Questo

aione

il

il

giudice che

obbligato

intima-

essere

frode o concussione per

veniva

si

produ-

aveva emessa era

di sostenere

uso degener in una

il

ben

mera formali.

giudice non compariva pi in forza della cita-

meno che non

fosse

chiamato

in suo proprio

privato nome.
Al presente non

si

pu contra

magistrati agire se

TaATTATO DELUB

1^6

non per
guardi

fraudem

Hin.LlTA*

le loro decisioni fraudolenti

emesse per

inimicUia, avarizia e altre iniqui cagioni

gratioAi

inincitias

stri principii rispetto a ci sono

aut

Ma

sordes.

pi severi

ri*

per

no-

e la nostra

dilicatezza pi scrupolosa di quel che fosse nei secoli. i4

5 . In conformit delle antiche ordinanze della Fran-

Contea era

ca

tranne
mili

vietato

ai

di accettar

giudici

doni

aromi zucchero ipocrasso o cose simedesima qualit che coloro i quali han-

di' dolci

a e della

no ottenuto sentenza o decisione costumano di donare


])ul)hlicamente e per
donerebbero spontaneamente
difetto di una generale liberalit
nel che vogliamo
essere osservata la benevolenza , senza in alcun modo

eccedere
-

che

di donativi

inutile
si.

era

rammentare

che

questa sorta

convertita in denaro

e che

si

era percepita come un diritto sino al 1789, al presente

non pi tollerata n tollerabile.


I nostri giudici non sono in generale risponsabili
delle Golpe che

commettono per ignoranza

In
poi

nullo enirn errare dvinittis est

consideri quanto

si

zioni

^questa re-

non sono

gola fondata sulla- ragione. Essi


,

malagevoli

non

sieno

maggiore ingiustizia sarebbe

il

infallibili.

mortalilatis.

Se

loro fun-

lo

protendere che

fossero essi superiori agli errori indivisibili dalla natura

delluomo. Spesso avviene dover essi risolvere quistioni


di diritto cosi ardue, o giudicare di fatti talmente
plicati e incerti

qualche volta cosi diOeile

com-

resiste-

il

re alla magia del talento che d a queste quistioni o


questi fatti

colori della verit, che gli nomini

speili sono scu.sabili di essersi ingannati.

pi e-

Non veggiam

noi inciampar nellerrore gli stessi magistrali superiori?

a riguardo del giudice superiore

che

la

legge 1,

Digitized by

Google

Caf. IV. RiSF0MAHL1Ta'


ff.

c PaSBLICI FUIfZION&KI

-de apfiellatiopibiis et.rehationibtis,

dice

'

177

Licei non nitn-

tjitam bene laUts senteniias in' jiejus reformet (*).

nppur di luogo

L.t ^leglgenza.

i5 del

di

Gjodic

proctlura

fuorh nei casi

legge espressamente detecmihati

dalla

come

nell art.

a unazione

conira

il

giudice, quantunque nu^Co-si appros'sin alla mala volont

e per conseguenza,

meno scsab ile.

sia

perizia.

da moltissi-

Gli esposti principii yengono sostenuti

mi monumenti
riferire
.

di giurisprudenza ebe stimo superfluo qui

a piali

come

detto

si

deroga nel so-

si

lo caso di un espressa drsposizion.

Non

solo

*i'

giudici

dal diritto comune!

sono esenti

ma

rispetto alle cause d l'oro risponsabilit

ebe contro

un modo

venendo obbligati

ha deciso cosi

il

luto

/li

a parie. La Corte

di cassa-

Roma-con un certo Tornani

Avendo questi
appropriarsi un pezzo di

Tornani

per sentir

terra

il

principe Barbe-

pronunziare

Non

circa

annull

avuto luogo innanzi

al

il

le

c e*Ii

il

piti

latrice fa nell eineu dare

'

procedure

,e

si

di-

che avevano
ordin che le

di essa. Questa decisione

parti procederebbero innanzi

Non

Corte di appello

la

giudice di pace,

non essendo stata intimata

(*)

a motivo

possessorio

ostante le proteste del convenu-

to contro questa irregolarit

chiar competente

pa-

a comparire alTudienza, della Corte

lo cit

della connessione.

nel corso del giudizio vo-

fttaiuolo.

rini si .provvide nel possessorio innanzi al giudice di

ce.

adire la via

priheipe Barberini era in giudi-

cip alla Corte di appello d

suo

le azioni

soggiacciono ben pui

di essi si intentano

particolare

estraordinaria della presa


zione

dell iq-

il

giudice di pace continu

onorevole alto quello

clic 11

Corte rego-

suoi steisi errori, riipcllaudo la perienza?

Tb*ttato delle hwiaJta

178
i

Con una

istruzione.

TCiubre

ia.

stato fatto
solo

Il

la

atteso cbe
1809

se

danni>ititerpssi

ben pure

non

giudice di

il^

domand

lie

d officio la

quale fu proferi|a a' 7 giugno del i8ui ;


rispetto alle decisione de ab di norembre

in tesi generale

dannato pera'pnalmenle
ressi

ma

Procurator generale

cassazione

de a 5 di n'o-

sentente tutto ci ch era

le

alle spese' e

principe Barbeiini*;

il

pace.

.ecotda- decisione.

Corte annull

e condann

non pu un giudice esser conalle spese

non io conseguenza

danhi-int-

ai

di presa

'di lin giudizio

*>

a parte

L arresto dice

in tesi generale

re le ecceaiooi cbe

posano da ana disposizione


lart. 392 del Co-

isultar

per non esclude-,

',

particolare della legge. Per esempio

dice di procedura f art. 386 Leggi di proc. cir. prescrive, che lehsame o la deposizione dichiarata nulla per
clpa del giudice commissario
spese. Questo era gi

il

sar ricominciata a sue

pre'scritto dell art.

36

tit.

dellOrdinanza del 1667. In questo caso non ci alcun


bisogno di presa a parte.
Gli arbitri sono giudici

hanno

essi la qualit

come non sono che

^
,

specialmente allorch non

di.amichevoU compositri

ro poteri dalla sola volont delle parti


sere .presi

modo

parte

essendo

di procedcj-c sol centra

tuzionali. Sicch

il

ma

giudici privati i quali ricvono

noti

stato

sici

questo

giudici pubblici costi-

ricorso centra gli arbitri

si

esercita

quando ba luogo *per le vie ordinarie.


Le cause della presa a parte e le procedure che
stessa richiede

sono

guenti del Codice

di

lo-

possono es-

stabilito

stati indicati

la

dagli art. 5 o 5 e se-

procdura civile f

art.

56g Leggi

di pros civ.

Fra queste

cause

l'art.

5 o5 cita

ri

dolo

la

frode

Digitized by

Gopglc

Gap. IV. RispofrsABitiTA db pubblici funzion abi .179


le concussioni s

dete

Sl>e

>1

non esclude

la via criminale.

Ve-

177 e i 83 'del Codice penale.


straordinario 'di-probedere vi pure cen-

gli art.

Un modo
tra

giudici

8.

ed quando

tira in virt

anno

dell art.

il

governo prende

80 della

E Z

O N E

De

SclJjene

legi! inerenti alla

alla presa

iivzia-

ventoso

'

cancellieri.

cancellieri sien-

uopo

1'

II.

membri componenti

po della giuri.sdizione cui appartcb'gpno


r giudici

dei

...

legge

considerarli

come

il

cor-'

non essendo pe-

estranei a privi-

magistratura. Senza dunque ricorrere

a parlesi pu contro di essi procedere in giaun fai mezzo non rendesi -riecessa-

dirio civile. Quindi


l'io

llprcb

cedura

si

civile

zii civili

art. 3^4 del Codice di pro1


SSg Leggi di procedura ne giudi,

Applica loro

art.

articolo

il

quale impone loro di strettamente

unifrmarsi agli articoli precedenti relativi


di falso

sotto -pena di sosjiensioae

'multa

alla,

querela

danni-inte-

,
'

ressi e. spese.

ti

^ieppure riputati vengono agenti propriamehte detdel governo. Sicch pu contro di essi procedersi sen-

zach
stato

a
si

una precedente autrizzzioDe


tenga ricorso.

consiglio di

bla sono essi o pur no indistintamnte, responsabili


delle irregolarit

concorrono?

che scopronsi in
'

Gonvien distinguere

o quistione di

gono principalmente dal giudice


o trattasi di

tutti gli atti a quali

atti de quali

e son

autore

il

atti

che emer-

opera di

lui

sole cancellire.

Thatta^o delle kullita

i8o

Risfetto a primi

vai dire* semente, e .decisioni e

arresti e inlerrngtorii e verbali di


il

cancelliere figura

ni 5cr/&z

(a6e//<zriu5

esame e

altri tali )

cominesso subalterno che

il

Roma-

solevano'denorainare, e che a'tem-

pi 'della repubblica venivano eletti fra' gli schiavi. Es-

sendo

in-

do in

isci'itto

un mero copista e distender doven-

questi atti

quel tanto che

non soggiace

celliere

giudice

il

gli

a re'sponsqbilit d

detta,

sci ta

can-

il

qlcuna

tranne quando la legge lo abbia testualmente imposto.


,

Ma

rispetto a'secondi, che propriamente parlando sono gli


di cancellieria

atti

cancelliere

il

e omissioni di

nullit

che. dagli scrivani e da

commessi interamente dipendono.

SEZIONE
'

risponsabife delle

cui- autorci e. perfino di quelle

111.

Degli avi>oeali.

'

L avvocato uquomodofto
tenuto

il

grado d licenziato in

versit dello Stato,

si

il

quale, dopo aver ot-

diritto in

una

dpllle Uni-

addice' esclusivamente alla in ter-

pretazion delle leggi e alla difesa de cittadini costretti

a stare

iii

giudizio.

un ordine

Gli avvocati formano

me

funzionarli pubblici'

per' cui.

esercizio seniq prestare

il

si

considerano co-

non possono entrare in

giuramento.

Per funzio-

M narii pubblici '(diceva


>

al

il consigliere di stato Fourcroy


Corpo ^Legislativo in occasione della istituzione del-

io non intendo soltanto quei


^
governo ha delegato parte de suoi poteri,

le Universit nel 1806


tali cui

il

n quegli altri

ve,

che occupano

le

cariche amministrati-

o seggono netiibunali sulle sedie magistrali

tendo

in-

altres per funzionarli pubblici le persone rlve-

Digtized by

Coogle

Gap. IV. RisPDWSABiMA*^t

pojiBi,ici

pniionari

p6i

stitq di carattere pubblico ;-i ipinistrt de culti inca* ricali del deposito delja Religione

interpretano ^e leggi

t de cittadini,

avvocati cUe

gli

notai che conipiluno le voloo'

etc~.

'

men-

Presso di noi la-professione di avvocato molto


brillante dt qieV che era presso
di

Roma

!_

Romani. Gli ratorr

lunai dall* essere esci usi vamnte limitH a tau-

se di particolari

spesso tra-ttar uovevairo*

Tn ad<foratt>rum-

tanti' afiUrr dello Stato.

p'niorum dtmtaxat

Ecco perch

1*

eserc rio- se

permetteva

rta

atte- sole

In Francia eontinua

ce/w^/im

pri-

nat

de

per-

essere molto-

onorata. Prima della instituzione de'(iscal>

erano

impor-

mp

svd' el/reipubUcae.'sSus c^ntineturl

sone distintissime.

ti

.pi

iutilit',

gli

avvocai

tribiuiaU prirespri quali eser-

citavano
e ne avevano \\\i(Ao v cwisittrti parlcutienti.
Questa professione non, deroga alla nobilt ,'poicb le,

bile

per se stessa. Anche in certe provincie

Lionese

ooi^'Cj^l

nel Beaujolais, nel. Delfnato/ gli avvocati

bench plebei, assumono la qualit. di


ostacolo..

noliiltsene

b-

verun

Altra 'volta d questo ceto rihrdcvast fl'piu vito zelo negli

afifri'

di cui

avevano assunto itdisiptjpegn; prae~

paricari censethr plronus qui' clientum- jure 'per/unctori

diimtaxat prosequitri E'e antiche ordinanze dela Ftali.'

ca Contea-

li

-rendeva rispnsahili della

Tutti gli avv.oc'ali che esercitano

presso la detta corte,

la

loro-

-neglignza

loro {irofessione

altri trib fiali

'debbono im-

n mantineiiti' e senta attendere su ci alcun


comando
litigante

assisteree cnsigKare obbligativmente

sotto

spese, e interessi
gli

ordine o

peiia di risarcir

'etc.

.Si-

avvocati in que tempi

desime ortlioanzc

osservai-

che

o^t

a medesimoil'

le

ministero, de-

era doveroso. Giusta

le

me-

erano -parhnentL neUohldigo di

r-

Trattato deue irnuiTA

i8s
tpondere

delta loro ituperizia.

'

se per colpa

o per

ignoranza avessero dett{tte scritture inammissibili


d inammissibilit

a eccezioni

v^quali desser luogo


1

da. ci risultasse danno

tl

alle

parti

'delti

alle- spese delle parti eb avran sofferto


I

le

avvoca-

nostra condannati

dalla mentovata Corte

saranno

il

danno

tit.

3 art. 4 .; ^ e 9.
Al presente non co*sr.
In. primo luogo il ministero degli avvocati libero.

lib.

Non

->

sono, iu obbligo di difendere le parti, 'come le parti

son facultate di .'farsi difendere da chi lor piace. Tutte


le relazioni loro

son libere dall una parte e dall altra.

1 patrocinatori

notai gli uscieri

'

messi

vengon

.dal giudice senza, consuttar

contro la di costoro volont. 7 / avvocato


in questa

nell^ cause

qualit figurare

tal volta com'^

litigati

]^cr

se

e anche

non pu

non perch

da uno
a menoch non sia'nomi^
nato di ufficio -ne due casi previsti dagli art. 4.i e 4^
quali .due casi non
del decreto de i4 dicembre 1810
sonp .altro ebe eccezioni.
scelta

decoiltiganti't

In secondo- luogo fra

te

cure di lui

sempre
,

gli.

si

suoi clienti n
a clien-

presumono gratuite. Si fatto, non

avvocati ripevOno

il

compenso .de loro sudo-

e sovente non possono essere pagati a bastanza.

cittadino al quale
ti

suoi n obbliga loro le- sue faticbe- e non senza ragio-

ne,

ri

avvocato e

n quasi contratto. Egli non. Ibca

contratto esiste
ti

pu

r beni suoi,

mente

si

'egli lusingarsi

di avere competente-

soddisfatto a suoi debiti con piccioli onorarli

Finalmente

ri consigli ebe

Da

tutte

pare'ii
si

Un

rende salva lavila o lonore o tut-

che un avvocato emette sodo pu-

in libert di

non

rispettare'.

queste co-nsiderazioni emerge, che gli av-

vocati non sQim rispousabiU della robustezza de parci

Digitized by

Coogle

Cip. IVj Ri$ponsibiliv,db puBLici rtmztONABi i83

che luettono

n della regolarit degli

U disegm. J^ema

de quali additano

che fanno

atjti

ejc Consilio obli-

non expediat ei , cui dabatur quia liberu/n est cidqtie apud se. exphrare^ ati expediat sibi cotisiliiim L. 2
ff; mandati oel contro. * Chi da un cpn-

gatur-, eiiam s

dee soltanto rispondere della frode che ne sareb-

siglio

be stala

'la cagione.

L.

ij

L ignoranea di fatto

ffi

de

l'cgulis j'iiris.

che nelle

contro-

giiidi'/.iarie

versie pu' trasqiaare gli avvocati in allegazir>ni daanevoli

parte

alht

neppui'

li

renila..

Se r
sione

assertiva en'onea

ha avqto luogo

praesentibus

L.

all'

bis.

babend'o sunt

quorum causae agunt


ac

ab

si

scussione

venendo

di-

to, ed egli solo

un-att(>

in guarntia centra
taJ. caso- le-

la parte-. rrores

manffestum-

est

a quest' ultimo, invi-

nelle- scritture-

che,

in-

non- sie no

n dal pati-ocinatore-;

preces scribiuu

venga

parte e

'

delle regole ordinarie

goi perch in

di-

la

suo mandato- sia esattamente adenrpiu-

sano risguardar^i come

E azione

vo-

si

non avesse- presenziala

n rispnsabile.

Se r errore- rinviomi
venzione

dal cliente

laddove

necessit lavvocato- assistito dal

risgtiardato domimis .Utis) splta


il

pernde-

litium profevan~

etc.

patrocinatore- (il solo che rappresenti la

gilare alKncb

quae adi'ocat,

allegant

ipsis 'dominis

God. de errr.-ado<Jcat.

rilevarla^

istante

glia supporre che; la parte

ligano

nella discus-

presumesi coin fatta dal cliente Kquale preseti-

alando poteva

tari.

air azione in guar

esjione

in.

contrav-

iinnale n

guisa che rvm pos-

t detluno n del^
avvocato^ neppure

allegazioni
eortirn.

tli.

qui desiderili-

veritali praejudiciin afferro

L, 2. G. eod. Gii

scritti,

alti'o^

Isa

luo-

quesluUimo nxv
,

id

est

non psse

che lavTocato

la,.

'

TBATI4T0 DELIE R0H.IT*

l84

sendo, un ufHzi^Ie ministeriale

la

si

aUe vie della disapprovazione


o per iscritto.

pu

e non es-

senza ricorrere

rifiutarlo o

'

'
,

rientrano nella linea* di un semplice parere

verbalmente

negligenza dell avvocato' e la sua incapacit

pu a coloro

hanno

che- lo

^invitato valere di

fondamen-

to a procedere contro di lui. Convicn riflettere

qheqnel

che

si

erede negligenr.a spesso leffetto dellignoran-

za.

fcetvrsa

guere r una

vpUe

gli

fa 'meglio marcare

si

e in questi

meglio

distin-

altresi

che

negli atti distru-

Or

si fatta

una circostanza so-

conosce in cui Un avvocato

si

difilcileT

cara'tterizzata..

istruzione sp.etta a patrocinatori


la

ben

Fa d'uopo osservare

dall altra.

la negligenza.,

zione

e delle

pd

in questa qualit

soggiacere a danni-interessi per cagione di negligenza,

e 'questa circostanza . indicata

nell art.

'

8-

del decreto

trann questi due casi {allorch


V avvocato amrnalat o- patrocini altrove )
quan do r avvocato cui la causa sta affidata- ed in pos-

dez luglio i8ia:


y>

sesso de' documenti, non

si

trevi piesente alludienza

e per colpa sua la causa dcoada dal ruolo senza poli

nel giorno

ter essere trattata

prefisso
,

pu

essere

personalmente condannato alle spese della decadenza

n e a danni -interessi che questa negligenza cagionar


V pu alla parte. Questo articolo una eccezione alla
tegola.

5 'Z'

'

De

IONE

IV.

patrocinaloriv
*

ii

'

Sebbene

patrocinatori sieno tanti mandatarii per-

chi incaricati degli affari

* che essi eseguano

un

altrui-, si

presume non pertanto

contratto, di locazione anzich

Digitized by

Google

Gap. IV. RispoitJABimrA* oe pubbuci fditzionabi i85

un mandato. La ragione

de procuratori

si

riceverne

. za di

che

mandato

compenso

il

di sua

fondamento

'

1'

le.

vacazioni

natura

ad operarum
d contrach/m

spedai

gogna

art.

le

per unico

parte

la,

ragioni

mligis
,

nel disimpegno

dicl

lo-

'sema pregiud7

a' quali'

venivano

ordinanza del Contaefo di Bor-

la-

a4

19, .20

procuratori dsavasi molta se-

a'

e de danni-interessi

condannati. Veggansi

lites

propler viercedem

soggiacevano alle spese

multa

il

mandati.

veiit. In caso di negligenza


ro'ministero

ad

sostiene

localionem

Anticamente contro

'Eio .della

mentre

ha

gratuito

procuratore

il

di cui questo procuratore

N tfuam

delle fatiche

amiczia di colui che ssnnie rincat ico.

ehe passa tra

'Quel

parlando

dice Ferrieres

riscuotono

essi

affaticane per le parti che 'difendono colla speran-

>

Rispett alle nullit

3a e 38 tit. a
libi 3.
commesse per ignoranza si fs^
-la colpa
emergeva dal,

cea la distinzion seguente.' Se

r ignoranza

del diritto

ghi sostituitano

degli statuti che in alcuni luo-

diritto

il

non essendo

jl

procuratore era

in obbligo

scu.sarsi

suoi studii e le sue cognizioni

di.

ma

se

Tere

era risponsabile

procuratori

han

il

vano

ragioni'

ben

lottato

contro
,

frivole

era'no risponsahili

(a negligenza loro, se

'agi^

do-

fatta .dottrina

point

dk ganant

questa iimUiante protenzioe


;

si

allega-

eran rimasti fdallinter-

pretare in favor loro la giurisprudenza

non

nullit

proprio impiego.

opponendo quel motto mal exjdoit


in sostegno di

delle

aveva

essendo quello di conoscere ci

di ogni persona

che specialmente concerne

ma

fin l

per ignoranza

delle ordinanze de regolamenti di pratica


to irregolarmente

ammesso

estendere

per

modo che

n della loro ignoranza n del-

non allorch ci veniva disposto ne

Tiuttato mllb. nullit'

i8fi*

decreti,, net qual caso, la gaarentia

dieci anni.

durava npo pi ch

'namettendo questa' regola generale parecchi

mal

tori. non. lasciavano per di dimostrrseoe

ti.

procuratori

(Upea Serres

fido, et pAhlca' auclorkate

essere meritevoli di scusa

avendo

onsitutt

pu

dirsi

non

ove intraprendano fun-

ioni superiori alla loro capacit.


.

scrit-

ontcn.>

titolo di of-

In una parola es-

ser non dovrebbero in' miglior condizione de giudici,

le xui procedure soggiacciono a cassazione per qiial cbe nullit che pu tal volta 'derivare da innavverteo za ,.e sono essi inoljre condannati a rifar queste pr> cedure a loro' spese, non che

> vore delle. parti


y>

fitbk)

a.

danni-interessi in ia-

secondo che dispone

1'

art.

Pigeau

nel

primo suo

procedura

trattato, sulla

deciso che

eiranciandq essersi con parecchi giudicati

procuratori 'erano risponsablli delia colpa lro

gne

tendo n
a'

par che

e ci

dovendo

'sia

cosa ben naturale,

essi esercitare
>

conoscerne le regole. Dvendo

coll

difendere, ,e

itecetfsaria,

potrebbe^

33

commettere appositamente qualche nul-

.p,rc5crivc

nulla' soffrir

nisteriali

Spesso

L' ordinanza del iG6j

art. 36,

tit.

quando- un esame -nulla

clie. allora

dell' olliciale

a sue spese
ti

pruova

avversario di coloi-o che fan tnosira di

lit ne loro atti.

per colpa

non po-

ro. questi per malizia senza aversene-, alcuna

colludere

soggiu-

un impiegpN senza

i litiganti

mente ricorrere al ministro deprocuralori

s4 del

i5 deir ordinanza del i6^o>.

che

ha ricevuto

si rifaccia

con questo viene a disporre che le par~'

debbono per

gli errori degli

ulfizialimU

.,Vcggasi'pure Bretoimier, sopra Hcnrys.

tribunali

abbiam veduto. Yien

si

discostavano daU'uso, siccome

'citata

una decisione deaC di aprile

Digitized by

Google

Gap. IV. Risponsailita * PDBBU ni rospioNARi 187

664

te

(lualo

condann

perch incaricato

procuratoref verso if clien-

tln

<Ja ^questi

a produrre oppos 7.ione

ad alcuni proclami generali., e avendo ricevuto i documenti corrispondenti , aveva trascurato eseguire si
ii marzo
fatta commissione. Do altra decisione degli

1744 dichiaV risponsabil'e un procuratore per non aver


curato di produrre opposizione a una sentenza cootumacile fra

gli otto girni dalla intiftaazione.

andati ancor pi .innanzi. Lungi

e che tutt al pi questi

procuratori',

dice questo

scrittore

li

re

Se una nullit,

derivasse da negligenza

imperizia del procuratore

questo

potevano

invocar

funzionarii

qualche eccezione. Si as ohi Serpillon.-

che la

dal* convenire

hanno sostenumenzionata rgola era contraria a medesimi,

regola generale favorisca


to che la

sono

a questo,

Parecchi scrittori senza arrestarsi

.itrebbe

la pjrte

o da
contra

prcurator la guarentia "per forlo condanna-

a daYini-inleressi.. Infatti

massima generale che'


che essi com"

per negligenza

mettono .per ignoranza

Risulta da

garanti delle" colpe

procuratori sono

tali autorit

che

disposizione" favo-

l-

revole a procuratori non era talmente imperiosa da do-

ver ispirar loro una sicurezza assoluta

essendo

la

sua

applicazione molto dipendente dalle circostanze.

Qualnque per
zionavii

concessa

fosse

si

*o

quale non erano autorizzati


provazione senza sfuggire
Intorno a

qwest.T,

indulgenza a questi fun-

questa

veniva

facendo qualche* oflerta

-l

i*

si

esponevano

<11

allorch
'

a-Jla

jper. lo

disap-

danni-interessi.

materia

il

Codice

contiene disposizioni precis.. Giusta

Leggi

cessare

dando nn consenso
,

procedura ne giudizii

civili

art.

di procedura"

io 3 i t 1*07

Le procedure

a e gli alti nulli o frustranei e quelli che avessero da-

i88

Tbattato dSlle

iiifiiitA

to luogo ad una condanna di multa saranno a carico

degli

ufficiali ministeriaii

che

avranno

Inoltr-,

fatti.

secondo F esigetna. de easF potranno essere condannai-

a pagare

ti

sere anche

danni e

gl

agS

art.

.Vedete anche

aru 887 delle medesi-

(>.

patrocinatore che agisce se'nza fcoH'

Il

te soggtto alja giarentia

dichiarata valida
cedura f

mesi

si

Codice

de'llo stesso

Leggi

cs-:

sospesi dallesercizio'^' delle 'loro funzioni

per un tempo non oltre

me

ad

interessi alla paiFte- o

allorch la dispprovazione.

i3a e 3Go del Codice di pro-

art.

aa3 e 45 Leggi

art.

primeo*

di_

procedura, he'

gi^

civili (**).

5cco

(*)

parole di questo articolo.

te

Se. poi

esalile' (tvsti-

OKHiialc) sar dichiaralo nullo, per colpa de\ pa'rocinator fi tlcl-

u
M

uscire

da

non

essi le spese, e.anctie

ncgligenz.a.

(**) I

Ci

du^

nuovo

sar" fatto di

danni ed

'rimesso

all

ma

interessi nef coso di mafiilsta

arbitrio del. giudice .

citali articoli cos si

esprimono. Art. as3 I pa-

trocinatori gli uscieri che avranno ecceduto


nistero

e sei^a
il

...

potranno' esser condnnti

dritto di ripeterle

caso lo esige

trai

eomt anche

patrocinatori' e gli uscieci

Ari.

la sentenza relativa a

la

aSta. *n

* *

Jellc altre parti a tutti

re eziandio 'punito
siaric ,

Mcoiido

la

di-

Quando

sentenza, 0

capi che U^nno dato luogo

zione, saranno annullate c dovran considerarsL

Umili del loro inispese i lro

danni ed- ui te'rssi

le.

alla

sospensione ;

c processato per
la.

natur

con'

pari! del-

iscrittc.il
'

vantaggio dcll'at-

i'danqi ed interessi; e

gravila del caso- c

se

la di sa p-

'

in.

nome

disapprova-

come non
*

patrocinatore disapprovato sar condannata


-e

alle

a'

tutto- ci'Senza pragindiir della interdizione

provaziOnc yien -dichiarata legittima

tere

parte potr chiedere

la.

pot/-

esse-

vie slcaordi-

delie .oir-eostaifza

Digilized by

Google

Capv IV. Risporsabilita de

ZIO

S-E

Begli

pt'i'Ri-ici

pqmioifABi. 189

NiE V.

uscieri.

Gli uscieri sono stati , sempre garanti


de' loro atti-

e solo per eccesione

delle nullit
stati esonerati

sono-

dallazione esercitata centr di essi.

<-

Larticolo io 3 i del Co/lice di p.^ocedura >ciVile pocanii riferito f art. 1107 Leggi' di procedui:a ,ne g^udizi civili,

do

egualmente ad essi applicabile.'

L art. 7 * t art. i65 li riguarda in particola moeccone i termini. ' Se. un atto dichiarato nlto.

per fatto dell usciere',- potr costui essere condanna to alle spese d^ll atto stesso della procedura an.

nudata

sena pregiudizio

inoltre

si

c\e' (h^rfi

articol BGa di Questo

65a delle Leggi

ed

Vegga-

Codice f art.
ne giudizii civili (*) e

di procedura

stsso

Tart. 73 del decreto de i4 giugno i8i3.


inutHe dire che 1 usciere il quale eccede

miti di s^o ministero


del suo ministero
pari

do

il

risponsabile

avvalgono

'

verso

art^ i3a f

li-

coloro che

aa3.

Dei

patrocinatore condannato adanni-interessi quau*

incorre ne casi della dissapprovazone;

(*) L'

si

interessi

misura delle circostanze

vtiti alla parte a

scritto

cb ne

cosi concepito. L usciere ebe avr sotto-

arL

il

sequestro- o

sar richiesto

qhestrante

nel

opposizione

questrare , sotto pena


u su la parte u.
.

sar tenuto tutte le volte

di guistilcare

tempo in cui

I'

gli sar

d ioiUrdizioqe e

esistenza dei creditdre se-

stato dato l'incarico di se.de'

danni ed interessi v^r-

190

TaATtTO OELLE HDLLIT

S E E
'

*'

In.

quella

Rma

NE

^r.

De' Noiat.

'

erano parecchie professioni analoghe a

ci

(le'iiotai in

Francia. Notai

dice Dunod*, chia-

mayansi quegli schiavi o que liberi; che facevano ai


>>

foro -patroni da' aegretarii. Traevan.es8>un tal nomedallo scrivere che facevano per note
'

ti

Tabularli erano glincaricati degli krchivii chiamati

Tabularia ciitatum

ove stavano depositati

documen-

pubblici e anche quelli de particolari.- Questi

/am- scrivevano e spttoserivevao per

Tabie-

gli analfabeti,

e stipulavano anche per coloro che juon potevano farlo

persnalinenle

cojpe erano gli assenti, 1. Tabularii e-

rano schiavi.
'
-

i Tabellioni forma vanti un crpo

za di n capo jche prendeva/il


Questi

Tabellioni

'sotto la

titolo

erano' altrettanti

dlpendeil-

di Pri/tiiverius.

officiali

pubblici

aventi'-la doppia attribuzione di ricevere gli atti in


lit di notai,

e di compilare

le,

qua-

sentenze in. qualit di

cancellieri.*

jcturii finalmente erano certi ufficiali che tavano

presso

governatori, delie provincie; e .//rg-e/Wam quell'

che ricevevano que


to di negoziazioni in

Tutti questi

contratti ne quali trattavasi soltan-

danaro

preposti

siderazione

come

che

generico di scrivani, rcrirz

il.

mutuo.

s'indicavano

erano

in assai

e specialmente quelli, le cui

non. rano incompatibili con la schiavit.

nome

col

poca con--

attribuzioni

rendeva garant delle colpe che coiAmettevano-, malgrado che le funzioni. loro non fossero

La

legge

li

igilized

by

Google

'

e'pOHUOI FaNIIORABI igi

Gap. IV. RlSK>NfiAIUTA

tanto agevoli,

per la mescoianvi delje due giursdi-

>

cioni volontaria e litigiosa

per 1% mancanza di-.di-

si

stinzione traile diverse.^aUribiuipni.

In Francia

Ma

"pi-ofessione in*

si fatta

questa .stima

egli unaTagioiie

ct>e

grande stima.

indicata professione, riscuote

onde esentare

notai

i'

da ogni

respoii-

mn

Sabiiita? Al presente che. la loro profe^iope

ia-

lagevole' pci r esatta 'determinazione delle loro attribu-'


ioni

al prewnte che

facili

e pi

nmuni

sabile ?

n(|e struirsi

ono pi

m^o

ign9ranza. <loro sark

mezzi

i.

scu-

'

>

I notai opinalo che. la giurisprudenza^]! favorisca.

Un

notaio a ve rice.vuio

un

qpntrartto

il

quale in

seguito troVossi non firmato dalie parti n da teszimonil


.

'

La vedova

del notaio fu assoluta dalla diibnda in gua-

Parlamento di Pttrigi-de7 di

lentia con arresto del


luglio

De

notai

un

quali avevano inserito, in

fitto

una

rinuncia al senato-consulto Velleiano senza -lr menzio-

ne del contenuto di questa legge


'

soluti

con arresto de a6 giugni

Un

furono parimente as-,

ifio^..

altro arresto de al .gennajo

cie ignoriamo, decis.e ^

che

si

dolus

6o5

la cui spe-

ajfesset

oaA pteva

un notaio essere 'accusato n condannato per imperizia.


.
E nel i6(o all' occasione di un testamento che un
notaio avea sottoscritto due giorni dopo la* morte del
,

testatore'

Due
l'

intervenne un arresto analogo al precedente.

altri,

arresti

tata cntr.a certi

ilnq

altronde 3o di -aprile

de i6

avevano omesso Alcune formVIit

do

di questi

due

arresti

di

febbrajo

1617

633 , rigettarono Fazione inten-

noti che negli


.

>

atti da'

Ipro ricevuti

essenziali. '-^el secon-

cio in quello

del

i 633

era.

Trattato MLLB nullit

iga

quisUone dalla oian(;anzN


*

zine.

una dona-

di' accettazione, d

"...

por aver, In uh
contratto. sbtlAscritto da -una donna luaritata, enunciato
ChlaYnto in guarntia

Un. notaio

un autorizzazione di .officio che in reultli non ayeva avuto luogo

venne aSioluto Con arresto de

Con arresto de

,di ;agosto

1718.

marzo 1684.

di

Parlamento di

il-

.Parigi decise non essere un notaio garanti di un obbligazione- da lui ricevuta da persona alla quale era proibito d^.alienare senza

Fu

l'

lafsistenza di un.cOnslente.

annullato un testamento

nqnoupativo per ,non

essere stata 'scritto dal. notaio che lo ave.va conservato.

Lerede decaduto dpmandd contra


il

Ua

ristoro de danni-interessi.

gli

eredi *det notaio

arresto

derParlamento

di Tolosa degli 8 di aprile 1743 diebiar inammissibi

le'

dimanda,

la
.

A 9 di febbraio

fu arresto del

ci

di. Parigi in fayore degli eredi *di


cli ci riferisce

rava

'

1,

Parlamento

un notai. Denisart

arresto senza la specie che egli igno-

-La lasciato ancor, noi in' questa ignoranza.

fa

...Si

menzione

di' altro arresto

1758 Ja cui specie aUcIie


solv

'

gli'

a causa

eredi dalla
dell'

s.

de

di settembre

ignora. Questo

dimanda contro

di

arresto as-

intentata

essi

imperizia del loro autore.

A 7 di agosto 17 5 g , l azione intentata centra gli


eredi di uu notaio .che aveva stipulato un testamento

non presnti
.

testimoni volati dalla .legge, fu rigettato.

Ecco dunque parecchi giudicati ntich)

volendo stqr al detto de

medesimi. Ala

la

notali

quali

son tutti favorvoli al

quisLine si 'considerer

come

fisoluta

in terhiinis ? Io sono alieno dal crederlo.

innanzi a ogni altro

leg. mIi.

si

-interroghino le leggi,

Oi de magislratibus coiweniendis

coti,

La

dispose

Digitized

by.Coogle

Gap. tv. UlSPOnSABtUt a DE* PUBBLICI rONZIOKABt igS

Super negligentia

Golofredo

i>.

et

A'otaritis omitlens

tariuni referre

Lo
-

stesso

est occnltari

'neU spiegar

Notarius de dolo

rei dolo scribae qui tcram sitbstan-

laxcUionem pttssus

tiae

dunt

si

legibus eric ageti--

fatta legge

impcrilia tcnctur

dice

sogglugne

exscribenda describere vel in

id qtiod interest f<arti tenetiir


rigore ritroviamo

inveii-^

parecchie disposi-

in

48. tit. 4. Uh.


Franca Contea sta det-

Boni del diritto municipale. Nell art.

3,

delle antiche Ordinaiue della

to:

Ogni notaio adoperar dee

la

pi scrupolosa cura

onde

sieno redatti nelle- debile forme prima di stipularsi .

protocolli

nell art.

5o.

Il

contratti e testamenti che ricevono,

protocollo sar scritto con chiarez*

- za e disteso per intero senza la

menova abbreviatura,

cafncellatura, giunta o cifra: tranne se (Tispetto alle


* cancellature e giunte

specialmente

firmato

pena del ristoro di

sieno approvale

ed espressamente attestate da

che avranno

loro

solamente)

il

danni che

tutti i

il

contravrenziom

potessero soffrirne

dimostrarsi che

gli art.

Gl

5i

Sa

le

n mai caduti sono


si

in

rimane convinto

n questa materia indicate


,

tali

5g

nnine

disusanza

abbiamo

mai abo-

sfati

di che agevol'

'dietro le regole

che intorno

nel capo III,

sez.

un

parlamento di Tolosa non potrebbero abrogare

legislazione

nicipali
la

Pochi arresti del pai lamento di Parigi e

5-

solo del
la

58

danno.

le parti soffrssero

Queste leggi e questi statuti non sono


,

niente

Il

co-

Pu anche

5-j

sotto

parti per

etc.

53

tutti

ci

e 65 rendono risponsabili qne notai per colpa- dei

quali

liti

protocollo.

in tutti

paesi regolati

dal diritto co-

e Specialmente in <|uelli ne quali gli statuti

mu-

come

nel-

opponevansi a questa giurisprudenza

Contea di borgogna.
i3

Di.

Trattato mllb

1^4
Gi

HtfM.iTA

anche quando conceder

si

punemente sostenere

i3.

Ij.

de

<7.

che

tranne

debbon

le leggi

muta o

'do

la

pis

judicari potest.

legge

debbono

di

guida

oscura. Si jus dejicit

Intanto esaminiamo

omnium

sententiis et interloc.

giudicati servir

maggior forza. Non exemplis sed legibus

aver sempre
judicum.

potrehbesi iu.-

dappoich

caso di una disusanza bene stabilita

judicandinn.

la opinione contraria a quella

esse fan sembianza di autorizzare


il

volesse a giudica-

tutta la forza di cui softo suscettivi

ti

pi da vicino

quan-

sol

tunc exem-

le decisioni

da

noi citale.

Ce ne sono cinque

I*.

'

1751

1758

1759

(cio quelle del

157$

io essere' risponsabile senza che lo fossero

imponeva a questi

s*

il

o avean

nota-

suoi aventi

la rUponsabilit

do r azione rccursoria era stata intentata vivente


ro autore

quanil

lo-

essi profittato della di costui colpa.

Questa regola ohe relativamente agiudici e espressa cosi

che

il

Suppone una controversia tutta diversa. Poteva


causa. Allora

1743

sono state pronunzia-

le quali

della vedova ed eredi dei notaio

te in favore

Julianus aittem in heredem judicis

cit

piuat actionem tonrpetere

qui litem suoni fe-

quae sentendo vera non

'

est

et

erasi estesa
'

multis notato est . L. 7, ff. de judieiis etc.,


a parecchi altii funzionarii e persone sog-

gette a guarentia.
elei

danno e

Isfituzioni di Giustiniano

parlando

azione agli eredi di colui che ha sofferto

la rifiutano centra

gli eredi

di colui che

il

ha

autem casibus in factum odio comquae haeredi quidem datar adaersus haeredem au-

cagionato.
petil

Le

eapitano di un vascello e del padrone di unosteria

concedono

>

In

bis

tem non competit

3 , Inst

quasi ex delieto nascuntur.

Lo

de obbligationibus quae

stesso a dirsi pe notai.

Digitized by

.Google

Caf. IV. Risporsabilita' db pubblici furziomam

Cos la vedova
del 1575

che ottenne

sulla sua trasmissibilit contra

Diceva

del defunto.

vengono

molto meno sulla esistenza del-

difendeva

si

r azione che
sentanti

riferiti

igS

in suo favore la decisione

la

de Brooeau)

rappre-

vedova (questi motwi

che suo marito mentre

viveva non era stato citato in giudizio per questa yo luta culpa

che uxor ex delieto

che actiones penales in

effetto di colpa

gio

ed

mariti non tenetur

haeredem non dantur


nih

fatta,

comunione non ne ha

che la

si

risentito alcun vantag-

che

regola di diritto

che per

peroenerat al defunto

actio paenalis et in

factum quae non est rei pcrsequUoria sive obligaiio


quae ex qiuzsi delieto nascitur adversus haeredem mn
Brocompeiit pitta si judex litem siuzni fecerit ,
,

DEAu soggiiigne

La stessa

cosa stata decisa in favo-

vedova di un procuratore del Castelletto {*),


quale era stato disapprovato tre anni dopo la sua

re della

il

morte

dova

Clermont

>1

Altra decisione tra Margherita Estve ve-

Giovanni Gauthier appellante

di

in

Beauvois

convenuto

in appello

tore dice altrove

Finalmente questo stesso

*>.

giugno dellanno

5 di

con arresto del Parlamento di Grenoble emesso

dienza
>

dal Bailiy di

e Fiorenza Buuilet vedova di

Carlo Parmentier, procuratore del mentovato Clermont,

soli casi

fu dichiarato

che

gli ciedi de

scriti

6 aa

allu-

notai in

due

soggiacevano a perquisizione: i qiuindo fa-

2 qiutndo lis est conteex ca lociipletiores


eorum patre .
riconoSicch nulla impediva che il Parlamento
sceiulo e la colpa del notaio c la sua re spons.abilit non
cti sunt

stala curii

dichiarasse assoluti

suoi eredi, L

;Df

____
(*}

Il

Castelletto era

una specie

immunit a questi

di

tribunale.

Digitized

by

Google

Tittato dells kullita

igG

concssa non offriva una conseguenza in favore di quelne somministra una tutta opposta

lo, aii 7
si

fosse

dappoich se

precedentemente riconosciuto che

notaio istes-

il

so non soggiaceva a guarentia sarebbe stato superfluo esa-

minar

condizione de

la

rUguardavasi

notaio

il

rappresentanti

siic

come

risponsahile

necessario occuparsi de* suoi eredi

e perch

era divenuto

e regolar loro una

sorte diversa della sua.

Le

decisioni degli anni 1575

17^3

1751

1758 e

1759, faverevoli agli aventi-dirilto del notaio nulla dun-

que provano per

lui stesso.

a. Si osservato che fra le decisioni invocate dai

ve ne erano

parecchie

notai

nosciuta.

decisionisti

si

la cui specie

rificare
glie

di penetrare

.e

addentro

sembra di ve-

le

cose

ma

ci che to-

(anche a quelle, delle quali si


il loro peso, si l impos-

fatte decisioni

non era co-

scambievolmente ay-

sono

valuti di note poco curando a quel che

conosce la specie) quasi tutto


sibilit di

conoscerne con certezza

si

mai

la

sentenza.

re che

in esse ci

Or

che noi chiamiamo,


de quali

del notaio? In

falli,

al punto di

fatto

di diritto

se sulle
,

se

noto che
ritrovava-

come
nffiziale

il

suo,

dalla

prime

si
,

la
si

]i

3 raccolto cLs

avessero sempre
non-risponsabilit

sono essi attacca-

hanno riconosciuto che

imputato al notaio non era

re questo

Non

consfrferartdo del-

non

assolutamente nuda

pronunziato, in punto

risguardato

motivi,

chi vorrebbe e chi potrebbe assicura-

magistrati

una enunciativa

ti

antiche non erano motivate.

le decisioni

il

il

fatto

suo o non doveva essere

non hanno

essi potuto assolve-

dimanda senza entrare nella

quistione di diritto? Chi oserebbe affermare che qualche

particolare

occasione

to allo stato della

non avesse apportato cangiamen-

causa ? In una parola quale ikIuzo-

Digilzed by

Google

C*P. IV. RlSPONliBatTADE^UOBUei rOIfZIO?)ARI

ne certa

riamo r attore non

il

Udite

sole parole:

ammissibile-,

tue eccezioni? Questo


to

197

carer da upa sentenza in cui non trovano

si

non queste

se

modo

parti

le

ovvero

dichia-

rigettiamo le

di giudicare lasciava a tut-

foro un gran varco per le congetture

ed

crasi so-

vente costretto a chiedere alcune spiegazioni a uno dei


magistrati
colare

quale emetteva a voce

il

avendo

mal compresa quella desuui

&>rse

Poteva anche accadere che fosse


vocato che

gli

sua opinione parti-

la

mal capito

egli

i motivi delle sentesize erano ignorali

ma
Il

era

giurisprudenza

la

giureconsulto Pebbier

pera
di di

collcghi.
dall'av-

parlava. Per conoscere sino a qual segno

e quanto

fa ineslieii ascoltare

mal

lr-

Raviot.

comentato

di cui ha, egli

l'o-

piativa nel Parlamento di Digione contra gli ere-

un giudice'

quali erano

chiamati in guarentia

per essersi dal loro autore data la permissione divven-

dere certi mobili senza sottoporre

Una

cauzione.

venditore a prestar

il

delle difficolt principali dice Pkbbieb

consisteva nella eccezione dinammmissibULt' proposta

signor CossoN

contro

il

> nava

cio

a favor del quale

io patroci-

che una tale azione era penale e non po-

leva essere intentata contra un erede

ti

va profittato
la eccezione

li

ge 16

ff.

r appello

ti

Il

jdizio^

i>

dente

il

tni

..

il quale non aveavendo M. D Augnv conchiuso pe-

d'inammMsibilit da lui fondata sulla leg-

de judiciis

ha assoluto

la Corte

le parti

ha

che

detto

io

senza arrestarsi al-

osservanza del giu-

perdeva

la eccezione d'inammissihilit .

do

dall

gioved 18 dicembre 1687. Il signor presi-

dal canto suo

la

sere attaccato per lo fatto del suo autore


'do

egli dice

che

sione inforna alla

mia causa per

la

Ma Raviot esaminan-

massima che lerede non pu

sU

io

stata autorizzata

quale facciamo noi

delle

es-

non cre-

dalla dcci-

osservar io-

Thattto delle nuluta

198
j>

ni

e sarei indotto a credere

cbe

stata pronun-

sia

X ziata, non per la eccezione d'inammissibilit,

alcune altre particolarit

ma

per

quali non sono eoiosciute

le

n sviluppate. Tn tal caso cbe far


'

il

lettore? Sta-

r alla parola del magistrato cbe non ha potuto ottene-

re la confidenza di Ras iot

o alla parola di questo ul-

timo* ?

Concbiudasi dunque che

la oscurit

da cui sono

in-

volte le cause di tutte queste decisioni le toglie realmen-

te tutto

credito, e

il

non pu

al certo farle risguarda-

re agli occhi delluomo ragionevole come monumenti ve~


ri di

giurisprudenza.

Quanto deboli
si

notai
> le

altronde sono

oppone averle determinati


L azione per locazione
non

pu essere

ragionamenti cbe

dice relativamente ai

centra le persone

esercitata

dipendono pi dalla mente cbe dal

cui fatiche

corpo

Ma

se ne ha

uopo esercitar

una

in

x^gazioni

si

azione di locazione

factum ? Secondo

dice civile f art.


richiamare le leggi di

LL.
tutti

civili
i

il

tre derivano

si

quale egli

une risultano dalla sola autorit

il

art.

Non

1370 del Co-

quale non

fa

cbe

Talune obbli-

contraggono senza cbe vintervenga alcuna

parte di colui verso

X obbligato

tempi:

V convenzione n per parte di chi

ai

obbliga,
si

della legge

da un fatto personale

n per

obbligato.

Le

le al-

a colui che resta

D altronde

in

che

le fatiche -'di

un notaio

spetto alla forma desuoi atti, dipendono pi dalla

ri-

men-

te che dal corpo.** Certamente offrir possono serie dillicolt relativamente al merito

coDosceoze.

Non

per

il

ed aver bisogno di grandi

merito delle convenzioni quello

Digilized

by

Google

Gap. IV. RispoKtAtii.*TA|ix'cc>yi.ipi ruRzioNAiii

luogo a uti'atiope: recursora coatra ToOScUleohe

l'be la

ricevute,

l'ii.'t

to

ma

H~

una precauzione

detl'

strumen-

facile la' quale

sua esclusiva competenza e della quale personali

ili

mente

Or

incaricato.

alcuna sag-icit

non

sempre la forma

qua'ii

o r omessione

questa precauzione non richiede

forme non sono niente dippi

le

certamente mestieri di alcuna elevatezza di mente

fa

per conoscerle e seguirle.

Qual maggior
cui espresso

Leggi
sta

civili?

breve frase

dal testatore a

mi

do

else

to

testatore

coloro

no

972 del Collice

me

dettato e ne

presenza

quali frequentano

si

897
que.-

stato dettato

ho fatto

mo-

al det-

lettur.

Tuttavia

de' testimoni.

lutti

foro attesteranno che dall'an-

il

sono annullati moltissimi testamenti nei quali


era stato violalo.

&r menzione

di

testamento

detto notaio che V ho scritto nel

stato
in

svile f art.

comprese in

le formalit sono

Il presente

questo articolo

no

seinplicitb e chiarezza di quella eoa

art.

Tutte

notai dimenticava-

della dettatura or

or

di averlo

scritto di propria inano, altre volte la lettura al testatore

dimenticavano, o
ra. Si dir forse

la
,

presenza deteslimoni a que.sta lettuper iscusare

questi

funzionarii

che

facea mestieri mostrar della lrzq dingegno per disten-

dere una

tal

formula

E quando 'bastava

un

testo di sei linee per

tr

perdonar loro

moribondo

adempire

il

di rileggere

loro dovere,

di avere annullata la volont

po-

di

un

e trascinata per conseguenza la rovina del

di costui erede?

La

loro condizione,

si

oppone in seguilo sarebsarebbe chi esercitar, vo,

he troppo dura

non

ci

a lesse pna. professione cosi malagevole .

Ma

perch

dipingersela pi scalnosa,

d quella dk

Digitizea by

Google

aoo

tanti altri

Trattato delle hoiiita

-,

'

funnonrii e de' semplici' cittadini die sotto-

mettonsi a una mallevaria

Di un patrocinatore
atti irregolari?

,,

per esempio

un usciere che Lan

di

fatto

'

Di un giudice che ha commesso qualche nullit nei


suoi esami/';

Di un ulBziale dello stato civile

avere diligentemente guardato


correre qualclie viziatura,

il

quale

per non

suoi registri, ci lascia

5i e Sa del Codice ci-

(art,

S3 e 54 Leggi civili ) o che celebra un


matrimonio senza che gli sia stata rimessa la rivoca'i>

vile t

zione dell opposizione

dd. LL.

68 detto Codice

(art.

t art.

70

);

Di un conservatore dell'ipoteche che commette delle omissioni sopra


^art.

suoi registri

(Legge 7, 5ffDi un maestro


gionato del danno

art.

t>

0 dejec.

di scuola

i338 Leggi

suo ammalato?

ff.

De

civile

).

Di UH vetturino che non ha saputo frenare

d legem

Legge 8, ff.
del mentovato Codice

cavalli

art.

aquilam, e

i3.39

-f-

Del particolare

che ha

ff.

Del pivurriefario

un

De

ferito

his

la cui

i34o Leggi

suoi

385

civili.

o macchiato un pas-

qui effud-

vi dejec.) ^

casa caduta per effetto 'di

vizio di costruzione ? (art.

i art.

art'.

dd LL.)

cui domestici hanno gittate per la

finestra qualche cosa

saggiero (Legge

ca-

ls (ftiief-

i384 del Codice

aiticol'O

civili

hanno

cui allievi

5,5-3,

(Legge

il

eertiiicati ?

legem lufuiliam);

fud.

o nei suoi

2098 ),
Di un chirurgo che ha stempiato

i386

del

Codice
.

Sotto quale aspetto tutti queste persone pubbliche


questi particolari

sona

meu

civile

degni d'indulgenza di qucl-

/
N

Digitized by

Google

Gap. IV. Risponsabilita db

che sieno

notai?

PCML ici funzionari aoi

Per qual ragione una giusta rispondovrebbe pi dura pe' secondi che

sabilit riguardar si

pei-

Non

primi?

dempiere

trovecebbesi alcuno,-

usciere

La

per essere

patrocinatore

conservatore

Ma

ra ineguaglianza di diritti

.non

e-ssere
,

etc. ?

bisogna dire piut-

notai procurano di mettersi

per a-

per

ipoteche

dell

pretesa durezza una chimera

tosto che

allega

si

pericolose funzioni del notariato^?

le

trova persona per essere

si

al di spra

merc una vedelle leggi co-

muni.

Che
loro

instriiiscano diligentemente della professione

che adoperino zelo

sto olHcio,

un notaio assicura

cittadini esser egli

medesima
Domandando quemodo ai suoi con-

nell esercizio della

e non correranno allora alcun rischio.


in certo

capace di esercitarlo

quod of-

ficiiun (icccpteit ,i>idetiir se asserere sufjicientem et peritum.

Egli r inganna

se negligente o inabile; e se

1*

ingan-

na, non scusabile.


Il

rigore nel rendere questi funzionarli garanti del-

le loro colpe

non sarebbe una ragione

dalla guarentia
prudenza
>'

quasi-dclitti

per

un errore

quella

Qui

,,

non vedesi
che
;

la

ma

dice

-per assolverli

Repertorio di giuris-

il

relativamente a materia

punito

anche

di un

della vittima di questo errore.

la sorte degli uomini nello stato

Qual sarebbe

di 'Societ

avessero alcuna risorta centra tutti quemali

accader possono

di

uomo

aver presente

disgrazia

conviene

per limprudenza de loro

se

non

che loro
simili

moltiplicherebbero an-

Quanto queste imprudenze

si

cor pi per questa impunit, mentre che una giusta

si

severit pu sempre prevenirle merc

umana natura canzar


uomo bene avvertito

inerente alla

a ai quali

utili

esempii

gli errori intorno

e non gi

iiiai

Digilzed by

Google

Tbattato dells kullita

303

un

meglio aTTrtto che dalla idea di


stesso.

La

pu

legge non

pericolo per

tra colui che

esitare

s'

perdita per un cittadino

* na se gli

ne cerca

di non

stato possibile

autore

1'

in*

una

.gonna' e colui che danneggiato. Orunqiie vede

esami

cagionare questa

perdita, e non appena inarca in lui la disattenzione la

limprudenza

Ieggerez7.a

lo

condanna

alia ripara-

zione del male che ha fatto .

Finalmente

in favore de notai

dice

si

doversi

<t

imputare a propria colpa Taverne .eletto uno di con-

fdenza indegno

'

p.

Se pure questa ragione militar potesse sotto alcuni

non sarebbe almeno allorch il notaio fosse


commesso dal giudice, o chiamato da un maggior
numero di eredi, o da un maggior numero di creditopoich in
ri che legano il minor numero opponente
rispetti, tal

stato

queste situazioni non pu pi addursi


libert

ma

la

parte venga esaminata

accusar d ingiustizia
sciato libero
il

mio

,-

in contrario

legislatore

il

in generale

patrocinatore

il

tima

scelta.

il

me

pretesto della

da qual

sarebbe

quale

di eleggere

mio chirurgo

tanto risponsabili verso di


'Del resto

il

obbiezione nulla pi vale

il

rendendoli

Se mi son rivolto alTuomo che la pubblica

infallibile

il

pi diligente a

avr

commesso unerrore

il

in-

della colpa loro.

un tempo e

addottrinato, potr dirmisi (allorch questuomo

me

la-

mio usciere

pu accadere aver io potuta fare un ot-

voce indicava come

non

siasi

mestieri

mi ha

la cattiva scelta

per

me

solo

il

pi

quale

il

e per eccezione

di eonseguenzJt) dover incolpare


P

Ognun comprende T

ingiustizia

ridicolo di cosi fatto rimprovero.

Che
cuno

si

se

trova

dopo tante gravissime considerazioni


il

al-

quale voglia tuttavia insistere sulle de-

Digilized by

Google

CPt IV. RiSPOHSIIUTA db PUBBX.ICI rnNBlONARI 3 o3


cisioni

applicar

un antico

si

potrebbe

a costui

]'

apostrofe

di

Pleeia ingenia tnags exemplis quahi rato-

ne capiuntur. Bisogna saper dire a se stesso come Cicebone: Plus apud me vera ratio tutlebU quam oulgi opi-

mo

e pronunziare

praejudicia

famoso

col

nisi ratione et

Aboeutb

ualeatU

furo nitaiUur,

Del rimanente dalla guerra che noi facciamo alle

non

decisioni antiche

dee concbiudere

si

che fossero
'

uniformi.

esse tutte

BAntsELLiER ne cita una del Parlamento di Digione.

data de aS di giugno 1579

in
s>

notai

tenuti

forma

agV

delle parti

interessi

medesimi ricevuti

atti dai

secondo la quale, sono

sono nulli

quando

per

gli

difetto di

Unaltra ne indica
alla nnllit

Repertorio di giurisprudenza,

il

de prodighi

degli atti

interdetti relativa.

il notaio il quale ha ri>


Nel caso di questa nullit
cevulo r ohbligaziene, garante verso il creditore

incombendo a

prodigo

istruirlo dello stato pubblico del

lui

SoEFVE

di gennaio i66a

riferisce'

un arresto conforiue de 17

Al dir di Bannbllier

che abbiamo

arresto pronunziato alludienza,


lySS,

stato

citato.

Con

venerd a di giugno

avendo un notaio stipu-

che

deciso

il

lata un' obbligazione nulla per non aver cnunciato'che

aveva dichiarato

la parte contraente
sottoscrivere

li

ressi

dell

era garante

obbligazione

riormente ratificata

nevata all udienza)


.nel

di

del capitale
allorch fosse

non

saper

e degl
stata

iiIct

poste-

e la rati^ca/ionc fosse stata

riti-

in 'caso di evizione soprav vonufa

tempo intermedio scorso

to c la ratificazione .

tra la formazione deli'at

Digiiized by

Google

,-

Thttato delle

ao 4

quale

di ;Suo marito

autorizzazione

Se

a 200

condann

jier lo

le decisioni

sono

numero

di danni-interessi.

fr.

stimoni giudicar

si

egualmente

5900 in quanto che


c deroghino

alle altre

offriamo

e tanto meglio

il

che
pos|h>s-

e 1779 essendo
un cangiamento di opinione

quelle del 1758

antica

all

la qualit piuttosto

quattro che noi

le

opposte

essere

deposizioni de'te-

clic le

debbono per

gi

posteriori, par che annunziino


,

almeno a quella che

suppo-

antica.

Ma

ci

alcuni

sono inoltre

degli anni 1620

decreti

1624, i6da e 1703

di regolamento

quali proibiscono

ai notai d'inserire nei contratti dichiarazioni di

re et, di sottoscrivere
de testatori

maggio-

testamenti fuori della presenza

di ricevere contratti dalla parte delle per-

sone interdette

di stipulare alcun atto senza far

zione e della presenza de testimoni

dee esserne

fatta

loro

men-

e della lettura che

prima della loro sottoscrizione

di farli sottoscrivere nell assenza delle parti


il

Pik

Parlamento di Pa-

il

notaio, sulle conobiusioni dell avvocato generale D A

guesseau

ne

soggiungono

e riferiscono un arresto de 32 dicembre 1779,


nel caso di una vendita fatta da una donna

minore senza
il

dopo arer esposti al-

ai notai

alquanto allontanato da questa giurispruden-

si

> za
il

favorevoli

recentemente ci non ostante

rigi

rullita:

del Repertorio

Gli autori

cuni arresti

et. eie.}

tutto a pena de danni -interessi.

Ecco sicummenle ci che pu con successo contrapprsi

alle decisioni

bilancia

Nell

non

anno 8

fivorqvoli ai notai

se tuttavia la

perentoriamente tracollata.
,

tre notai

signori Colin

Lallemand

e Portier riceverono nelle loro minute, e ne rilasciaro-

no copia, tre procure

gli autori delle

quali non erano

Digilized by

Google

Cip. IV. Risfonsabilita oc PtUBLici rnnziORixi ao 5

Una

cognilL

loro

da persona

pioveijiva

supposti.

procure arendone fatto uso

ai

per fare

Tile di Parigi
,,

no^

cessioni

furono condan-

del

tribunale ci-

atteso ebe, sebbene relativamente alla

atti
imputar non si possa ai detti
Lallemand e Portier alcuna cattiva intenzio-

formazione degli

,,

Colin

,,

ne, e che

,,

camente riconosciuta

,,

conseguenza

j,

false

,,

del pubblico tesoro

,,

Lert

,,

,,

al ristoro del

delle
e

con sentenza

danni-interessi

altre

portatore di queste

Il

notai furono chiamati in gnarentia

nati

quale era

la

due

deposito. Nelle

al momento del
mi de mandanti erano

morta

lor probit sia

la

procure

si

generalmente
in egual

costa

dell autenticit

e forzando la confidenza

delti

Marie

danno di cui

in

degli agenti

Farjon

della 'loro

sono trovati spogliati

onde risulta che ciascuno

e pubbli-

modo ebe

che hanno dato a queste

il

Gom-

propriet

de delti notai
solo autore,

tenuto

eie. etc.,,

Si fatta sentenza venne confermata dalla Corte di appello di Parigi,

a 19 di maggio* 1806; ,, atteso che in dii principii universalmente ricevuti nella

,,

ritto e giusta

,,

nostra giurisprudenza

,,

lun({ue tenuto a ripararlo; per

,,-que natura sia


,,
,,

colpato dee risarcirlo

,,

ta alla

modo che di qualunqualunque causa possa

come insegna Dom*t

riconoscere-,

de

ogni autore di un danno qua-

,,

danno,

il

perdita che

colui

che nin-

con unindennit proporziona-

n'

avvenuta

Pare dunque che qualche tempo prima della legge


vai dire, rispetto agli alti an5 ventoso anno 11
,

teriori, erasi gi messo da

banda il sistema dinduldesumevano dalle decisioni antiche.


Questa legge ha egli forse introdotto altre idee ?

genza -che

notai

L art. 68 contiene
,,

Ogni alto

fallo in contravven-

zione alle disposizioni contenute negli articoli

6,8,

Digiti'

,,;

by

Google

Trattato dclle nullit

xo6
IO

i4

ao

5a

64

65

66

e 67 nullo

,,

,,

se ^non rivestito della sottoscriiione 'di tutte le par-

ti

li

e quando latto sar rivestito della sottoscrizione

,,

di tutte le parti contraenti

li

me

,,

atto privato

Che cosa

non avr valore che co-

salvo nei due casi

danni-interessi centra

il

signiicano queste parole

abbandonare

Si forse voluto

se ui luogo,

notaio contravventore,,./.

notai air arbitrio de tribunali

i*

haiuogo?

la risponsabilit de

ha

Si

se vi

inteso consacrare

la distinzione die alcuni autori ha n proposto tra la col-

,,

e la colpa live ? FaRaieass ci dice in fatun notaio sempre tenuto ai danni-interessi


quando
che ba egli cagionato, a uno de contraenti
dal canto suo evvi dolo o un error grossolano 1 poi-

I,

cb r error grossolano al dolo paragonato

pa grave
ti
I,

de risulterebbe'che

Le due
pericolo di
la

fatta interpretazione

medesima questione
Il

anno

il

,,

atteso che non

I,

atti di

,,

,,

esso fu annullato.

Rouen

de 7 di

tesocL

ri)

Ala chia-

giugno 1809

pu un notaio essere garante degli

grave o error grossolano equivalente


dee

(i).

in data dei

suo ministero se non per dolo personale, co//ia

la

causa della

nullit

del

Noi

a dolo

at-

testamento non

esser collocata <in questa categoria

che intie-

citiamo sema recar pregiudixio di sorta alcuna alia

le

(juesttunc se la
ai

Tbyron

notaio in guaientia venne assolute con' decisione

delia Corte di appello di

,,

fan convinti del

avendo esse deciso

non faceva menzione della lettura

in presenza de' testimoni

mato

ci

ciascuna in senso contrario

della signora

testamento

12 glaciale

ba commesso.

che seguono

decisioni

si

Don-

non impone alcun

error leggiero

obbligo al notaio che

gge de a ventoso anno

pur

no applicabile

tislainciili.

Digilized by

GocJgle

Caiv IV. Risfoh4abiuta di' pubblici fuiizioraki


, ,

,,

deli

s stessa

pu quindi dar da

e non

lisponsaliilit dei notaio P....

c notabile sopiatiitlo, percli


di

instituito, oiTiiva
pi esentato

il

etc.

ntelli-

luogo alia

Questo arresto

,,

Aubry

signor

piovarc che era

aa^

umana

ramente appartiene alla fragill

gema

stato

erede

al notaio

un modello o Ibrmola di atto, che non ave-

va voluto seguire, dicendo che ciascuno doveva fare


suo mestiere

e che se

egli ne sarebbe

La

il

il

testamento era Irregolare

il

garante.

signora Beatrice Kreyenrielh ai 3 di agosto 1807,

un testamento il quale egualmente che quello della signcf.a


ThyroB , non conteneva la lettura alla le stiUr ice in pre-

fece in favore del di lei marito signor Scss

senza de testimoni. Attaccato

r erede

instituito

chiam

questo

di nullit

in giudizio

il

fu condannato dal tribunale di piiina istanza

annull

il

testamento) a pagare

al signor

di

Colmav

de 4

tli

decisione

luglio

1809,

quale

(il

Siess

va-

il

In appello la senten-

lore della successione e le spese.

za fu confermata con

atto

Questi

notaio.

della Corte di appello

attesoch in tesi ge-

,,

,,

se non allorch
i notai non sono risponsabili
hanno usato dolo e frode nella formazione de loro
atti
ma- la crassa ignoranza, /' error grossolano del

,,

notaio

,,

caso particolare, l'errore

,,
,,

nerale

sempre

sono

al

dolo

,,

inescusabile

,,

dice civile t art. 897

,,

suoi termini sono espressi

paragonati

commesso dal

la disposizione dell art.

LL.

civ.
;

il

poich questa legge

or,

notaio

nel

Meyer

973 del

Co-

chiara e precisa

notaio non lha potuto

gi esiste,

da cinque

,,

ignorare
a sei anni. Egli dunque per un errorre grossolano
da lui commesso, che il testamento stato nel caso

,.

di essere annullato,

,,
,,

e-

miti in appello privati

che quindi sono

stati

del benelicio di esso

convp-

egli

Digilized

by

Googic

Trattato delle kdllita

ao8

dunque risponsabile Terso di

essi

in conformit del

i38a e i383 del Codi-

principio contenuto negli art.

,,

ce citato f art. i336 e i33.7 Leggi civili ,-.il quale


obbliga colui che ba cagionato altrui un danno a

quando onche non ci fosse stata dal canto


con pi forte
o imprudenza

,,

rijiarailo,

,,

suo

,,

ragone

,,

sabile verso gli appellati

die

negligenza
il

notaio

Meyer era

nel caso di esser rispon-

daW

da

errore grossolano

lui

commesso informare il testamento in controversia


Entrambe queste decisioni dichiarano come principio
,

che

statuiscono sul

t'aiube

medesimo

Colmar

di
isa

Inno

mentre che

na

un modello e

avvertito dell

un

fatto

cras-

Rouen ,
iiUelligenza uma-

agli occhi de magistrati

notaio degno di scusa

il

Coi'te

presenta un errore grave e grosso^

spetta intieramente alla fragilil dell

orlTerto

qui|t dif-

Secondo

questo fatto deriva da un ignoranza!

inescusabile

Ma

fatto.

ferenza nell'applicazione della regola

En-

notaio tenuto del solo errore grossolano.

il

di

sebbene

gli si

abbia

maniera
errore che andava a commettere
Cosi
lo

si

abbia

qualche

in

per quanto determinato esso

sia

avr quel

carattere che piacer ai suoi diversi estimatori di dargli

simile a quegli oggetti che cangiano

di colore se-

condo che r occhia il quale ne giudica sano o malato


Non si pu non convenire quanto spaventevole sia

'

una tal latitudine.


;

ba
vi

Giova credere

.voluto la legge

luogo

abbencb
dannato

che non consista in questo


de s5 ventoso. Essa

dappoich parecchie occasioni

latto sia nullo

mancanza

il notaio noii

ai danni-interessi

dotto dalle parti


la

medesime

come
in

p.

e.

ci che

ha detto
ci

se

sono in cui

pu essere conse

stato in-

un errare di fatto; o se

delia sottoscrizione che proiluce nullit de-

Digitized

by

Google

Gap. IV. Risponsabilita' de' pubblici FunzioNAni

da

l'ira

un accidente improvviso

della colpa. la pi grossolana

o se

prescrizione contro lazione in guarcntia; so


rigettata

la

nullit

una eccezione d innammissihiUl


e alcun danno dal vizio dell' atto

jier

non

pai te

209

anche nel caso

notaio ha acquistato la

il

Noi dunque crediamo non doversi


rore grave e leiTore lieve

l'ar

ctc.

distinzione tra l'er-

se ci si vuole

che in questa materia

liain parere

la

sofii

por-

tutti gli errori

quali

danno sono errori gravi.

c.igionano

In secondo luogo, l'art. GH della legge toj^e esclusivo

nel senso che non ci jmssa esser luogo a danni-

enumera o di

interessi se non in virt degli articoli che

che pronuu/iano espressamente questa pena

quelli

iar sentire

impossibilit dell alTcrmativa

legge

quella dell

professione
nosciuti
ti

da

me

af-t.

ii

domicilio

il

essa vuole che

Suppongasi che due

nome

la

bricconi, asstimenilo

un notaio

no-

e gli tacciano

alto col quale dispongano de Jieni altrui

un

C per conseguenza del quale pervengano a


porzione. Egli fuori dubbio die

il

trullariie-

una

notaio rispondcra del-

imprudenza, come per la decisione deiy di marzo


veduto. Intanto Tari. G8 non fa menzione al-

1806

si

cuna

dellart.

d,i

il

o sicno loro attcstati da duo cittadini conosciu-

essi.

la sua

Per

facciamoci

delle, parti sicno dai notai co-*

falso, si presentino innanzi a

stipulare

importanti disposizioni della

a esaminare una delle pi

danni-interessi

che regola

la

26 che vieta

Quest ultimo articolo


,

nemmeno

jiaila

n pronunzia affatto nullit. Lart.

forma

delle copie di prima edizione, e l'art.

di rilasciarne

una seconda senza unordinan-

za del presidente del trihiinale di prima istanza, offrono


il

medesimo argomento. Poich sebbene

ro renda
fetti

il

la violazion lo-

notaio cvidcnlcinenlc lisponsahilc degli ef-

non sono

c.'-si

jicordali nell .art.

GB

e non

p.ar-

Trottato d^llb hollita

aio

due articoli n di nullit n di danni>inDeduciamone la conseguenza che lart. 68 non

la ia gaesti
teressi.

esclusivo; che possono esistere delle nullit e dell in-

dennit oltre

casi che stabilisce

e che per poter chie-

dere queste indennit non faccia d uopo che vengano e-

pressamente dalla legge prescritte.


Questa discussione servir a far valutare
cisioni seguenti

anno

germile

la

A,

d'

una della Corte

AAnet-Conche

di Rioiu

universale.

Dopo

Maria Dufaut

la di lei

il

di lei marito suo legatario

morte

suoi eredi naturali at-

taccano la disposizione testamentaria


di data al principio

notaio in causa.

Il

e alla

fine.

Martin a 4<>oo

che

fr.

non

rimprovera

si

condanna

della sentenza

al signor

n prevaricazione n mala fede

da

la

volta che

un

tal errore

> non pu essere risguardato

piu dilicato

pi esatto

quali questo errore sfuggito al notaio


a in punto di diritto, c in generale

o di prevaricazione

non sono

una di quelle
all

uomo

oltre

d altronde scusabile per le varie circoslame

dolo

poich

sfuggito

gli

che come

all officiale il

atteso

n dolo

commesso

* mancanze di attenzione che sfuggir possono,


il

si-

ap-

Maria Dufaut,

imputato a ignoranza o a imperizia

prima

il

per consc-

lui

di omettere la data del testamento di

il

in

Martin

atteso

a guenza che non potendo lerrore

essere

Ma

di danni-interessi.

questi ottiene la riforma

pello

chiama

de aS ventoso

la della legge

e facendo diritto sull azione recursoria

gnor

quale mancava

la

legatari

Il

tribunale civile d Isoire ammette la

nullit fondata sull art.

moglie

un testamento

detta al notaio Martin

in forca del quale instituisce

>>

due de-

le

di appello

altra di quella di Douai.

che

nelle

atteso che

salvo

casi di

notai lisponsa-

Digitized by

Google

puMUci FUNZIONARI

Gap. IV. Ri^ponsabilit a de

iii

bili delle nullit che possono incontrarsi negli atti e


contratti che essi ricevono , trannne de casi dalla
legge espressamente preveduti

tile

nel fatto

dosi ricordalo nell' art.

anno 11,

sia

il

atteso che 3 inu-

di esaminare se Vari. 12

68 della legge

caso di applicare

quest ultimo articolo

o se non

le

non trovan-

de' u 5 ventoso

pene prescritte da

dee credere piut-

si

che trovandosi omesso questo

12

art.

leg-

tosto

"

ge r abbia fatto con questa intenzione, senza che

permesso di supplire alla sua omissione

ebe r

art.

68

che pronuncia

non

infligge

le

pene

notai quella

deirindennizzazinne delle parti, se nonne! due casi nel


dalle parli, o che essen-

r quali l'atto 'non sottoscritto


ti

contra

sia

basta

egli

determinando espressamente

la

do da esse

privato

sottoscritto

non ha forza che di

solo atto

quali casi non hanno alcuna relazione con

attesoch quando

quello della

causa attuale

la legge de

26 ventoso anno 11 ha giudicato a pro-

in fine

posito di pronunziar questa pena dell'indennizzazione,


essa

ha AcKertonaio

per questa

nell art.

'i

cb.s\

e fatto degli articoli espressi

pena particolare

il

che non ha fatto nc

12, n per questo art. nel 68 .

Si osservi

che in

circostanze particolari

fatta decisione ci furono alcune

che

tanto non han fatto conoscere.

tronde

alcuni

principii

opinarono

giudici

essere suscettive a rendere scusabile

Ma

il

poter

notaio, e che in
d al-

essa contiene

e alcune considerazioni che

Muove a sdegno , per esempio, il


un errore non pu essere imputato a

impossibile adottare.
sentir dire che

perch la prima volta che si commette.


Certamente bisogna pure che V erede decaduto si consoli, perch non rumato senon per la prima volta! In
che
seguito i giudici insinuano in un modo indiretto

ignoranza

Trattato

aia
1

non

sto

RrLi-E nullit

la non ricordato nell art.

art.

Ma

ricorda quello.

ricordasse, dappoich

68. Per Terll questesso

lo

pronunziate, coni h detto ncll'art. 68


gionevole poi
articolo
casi

quello cio in cui

parti

e quello in cui

come carta

privata

ta

non

lo

saranno

se
le

essendo

di questo

due

sottoscritto vale

saranno

il

pene

egli ra-

non sottoscritto dalle

atto

atto

Come

danni-interessi allorch

sono dovuti soltanto nei

segiie/i/e.

che in conformit

sostenere

il

danni-interessi

come

la esige la data soUo

l'art.

notai tenuti ai

come carta privanon varr per nulla

alto varr

allorch

Pare impossibile immaginar qualche cosa di pi assurdo. Soggiungasi che la distinzione fatta dalla decisione
de

due

Lo
o

casi enunciati

dall articolo

atto

itoli

luto dire

sottoscritto

atto notariale.

o lo .

Non

interessi

ha vo-

ma

o nullo come

soltanto alla quistio,

sottoscritto o

non

era o pur no nullo. Del resto noi abhiaiu

del tutto falsa.

legislatore

era dunque necessario attenersi alla

testamento di questa donna

il

sottoscritto

dimostrato

Il

atto interamente nullo

sottoscrizione della testatrice

ne se

68

non guarda una tale alternativa

spirito della legge

che per autorizzare

non

la

dimanda

de danni-

che la legge ne facesse

faceva mestieri

unespressa menzione. Questa decisione della Eorte di


lliom, sar

dunque ben lungi dal formale giurispru-

denza..

Con testamento ricevuto dal notaio Delacroix ,


marzo 1807 la signora De Bucj moglie del

a' ai di

De Landac

signor

fece alcuni legati alla figlia e alla

nipote del signor Delacroix

versale

il

signor

ventop

e nstitu suo erede uni-

De Bucy. La signora De Marquetfe

sua erede universale


de aS

valendosi dell art. 8 della legge

che vieta ai notai di ricevere

atti

che

Digitized

by

Google

Gap. tv. Risponsabjlita de pitbblici fdiwionari arS


conteng.ino

disposizioni

linea retta e de loro

mento. L erede
TI

favore

in

o nipoti

zii

parenti in

de loro

impugn

chiam

instituifo

ma

dimanda in guarenlia.
De Bucy, la Corte

rigett la

fello interposto dal signor

a 8 maggio i8io
era divisa

Una

notaio.

il

tribunale di prima istanza di Arras annull

mento

testa-

il

in causa

il

testa-

Sull' a)

di Donai,

conferm la nullit, e dichiar che

di opinione

rispetto

azione

all

recursoria

seconda decisione, de 2 ^ dello stesso mese, con-

ferm in tutto
riferisce

sentenza.

la

giornale

Il

ma

decisione,

fatta

non gi

du Palas
consideran-

che la quistione fosse


do
si pu intanto presumere
vivamente controvertita, dappoich ebbe luogo l diviha giudicato per
:

sione de pareri. f,a Corte di Douai

principii generali o secondo circostanze particolri?

ben poca

dubliio la sua decisione di

Conchiiidiamo dunque

fantasma di alcune decisioni


delle

sabili

nullit

denza

sia la

dice

che

errori

degli

Comunque rigorosa

Nel

influenza.

senza tener conto del vano

il

notai sono rispon-

che commettono.

'Repertorio di giurispru-

pena pronunziata contra ih notaio con-

travventore, linteresse dell societ Io esigeva: facea


mestieri dare ai cittadini

gnoranza o

Ibro professione
ge

ha loro

forma

<Te

si fatta

de notai

infedelt

acquistino le cognizioni

sia

per la essenza

chi

r esecuzione

muore

prevenire

sia

per la

.
,

non solamente noi cre-

servire la causa delle leggi

sicurare

li-

conviene che essi

allora faranno tutto ci che la leg^

prescritto

loro atti

Adottando quest? opinione

diamo

guarentia contro
;

doveri apprendano dlia

de contratti
i

e de principii,
e delle

as-

volont di

rovesciamenti de patrimonii ed

esaurire una sorgeate feconda di

litigi,

ma

rendere in-

Digilzed by

Google

Tbattato

s)4

oellie kulliya

Osiam dir-

oltre pi dignitosa la professione di notaio.


lo

questa

lgata

all

professione

in quanto

essenziale

cosi

che

esistenza delia societ, per cui non potrebbe

Tenire soppressa senza ricomparire


altro titolo, -non ha ottenuto

un

istante sotto

all

que' riguardi

di cui era

meritevole. Essendo talvolta rimasi impuniti errori grossolani

tratti

abbench rari

di cedevole

7a) e avendo lasciato speranza agl inabili


fessione divenuta la preda

e infingardi, n alcuno
Ci

prie forze.

dezza

il

quali

lha

creduta superiore alle pro-

permetta di parlare con piena candi-

quanti notai

campagne
gio e

si

oggi esistono

specialmente nelle

lungi di conoscere

valore dell espressioni

mente una

indulgen-

questa pro-

uomini ignoranti

d tanti

il

loro linguag-

non sanno definir sola-

frase I Quanti ce ne sono

abbandonan-

quali

dosi alla coltivazione depoderi, non risguardano la loro


professione che

occuparsene
suoi diritti

come un

Sicch

che non perde mai i


grado di .stima che
quantunque ci sien tra

pubblico

notai,

immensamente ragguardevoli

duti.

Di qua

stretti

a Ihre onde ottenere che

gli

sforzi

che sono
il

gasse alla nobilt. Quindi ancora.

lativamente alla precedenza

Se per

un tempo e

contrasti re-

loro

modo

la loro

gl inabili

lustro che le appartiene.

nario onorer
reazione

procuratori.

le

le

Come il

proprie fgnzioqi

funzioni

onoreranno

se si
.

fortuna

se

allora vedrassi

riprendere

valente funzio-

cos per

che minaccino a

intlessibili

la loro riputazione

allontanino per tal

il

non dero-

notariato

tra ssi

la bella e rispettabile professione di notaio

tutto

sono deca-

stati in seguito co-

imponga loro una guarentia rigorosa

mostrin loro delle massime

si

e degnano appena

ha contrastato quel

essi meriterebbero.

essi persone

il

accessorio

una giusta

funzionario.

Que-

tF*NlIO( FOIfEIOIfUU

Gap. IV. RSFONSABILITa


8t*
l

uUitna

considerazione

relatira

ordine de notai io generale

mette

SEZIONE
Dtlla trasmissibilit

dW aone

eredi di colui che

alta uti*

giusta le

VII.
in guarentia contro, gli

ha cagionato

il

danno.

siamo occupati a dimo*


leggi antiche
gli eredi non era-

Nella sezione precedente

strare die

colmo

it

'

deU

dottrina sulla loro rsponsaRiliti.

liti della nostra

BlS*

importanza

all

ci

no risponsabili delle perdite cagionate dal loro autore,


se non allorch aTerano essi profittato della sua contravvenzione
'

sol

(nel qual caso

erano tenuti a restituzione


altrui sostanze) p al-

perch erano possessori delle

lorch razione recursorih era stata intentata essendo egli

ancora vivente. Rispetto a questa ultima condizione,

opinava phe

le colpe

il

si

estinguen-

personali .ed

essendo

dosi colla morte del colpevole

fatto di questo col-

pevole non potevasi riputar quello dei suoi eredi. Que>

sti

si

non

diceva

lo rappresentano in affari di tal

natura; n vengono obbligati a rappresentazione se non


allorch
cessione

azione passiva gi
e che

il

defunto

tratto che risulta dalla

si

li

trova inerente alla suc-

ha

pel quasi-con-

legati

comparsa in giudizio.

Questa regola esiste egli tuttavia

La

qustione

ardua.
L art. 7 delia' legge de 3 brumaio anno 4

>

sotto la denominazione di Codice de' delitti e delle pene,

cosi concepito

L azione pubblica

X morte del colpevole. L' azione civile


cUcUa centra

suc^ eredi .

si

estingue colla

pu

essere eser.

Digitized by

Google

Tbattato delle nullit

2i6
Second
se

3i del Codice civile fari- 34 Leggi

art.

condannato in contumacia muoia

di grazia de cinque anni senza essersi presentato

il

o senza essere stalo preso ed arrestato,

sar

'

nel ter-

civili

mine

conside-

ra fo morto nella integrit de suoi diritti : la sentenza

.
,
contumaciale sar annullata ipso jtire , senza pregiudi .

zio per dell azione della parte civile

detto

non potr

Secondo

le pubblico

essere intentata

per la via

co/ulaiinato che

art.
(

la quale

vien

gli eredi del

contro

civile.

zoo del Codice civile

Se luiEzia-

per ci che concerne celebrazione di

ma-

trimonio) muore in tempo della scoperta della.frode,

r azione sar

diretta nel civile cantra i suoi eredi dal

procuratore del re eie. ()


Il Codice distruzione Criminale del i8o8 contiene,
,

art. a.

no
V

Lazione civile

per lo risarcimento del dan-

pu essere esercitata centra

imputato e cantra

suoi rappresentanti .

Queste quattro disposizioni

danno manifestamente

un azione diretta centra gli eredi del delinquente

j'icbieggono che sia stata cominciata contro di lui.

Esse suppongono forse che questi eredi abbiano


tato del delitto? Ci non

si

s questi articoli applicar

profit-

ravvisa con distinzione. Poich,


si

possono ai furti che aves-

sero venduta pi ricca leredit del ladro, sono in egual

modo

applicabili agli omicidii

commessi per impeto dira

o alle soppressioni operate per mera vendetta e che non

avrebbero arrecato alcun beneficio

al colpevole.

In una

parola non fanno alcuna distinzione.

Pare che

Questo

le

nuove leggi

articolo

sicusi attaccate

non ha trovato luogo

nella

a un

altro

prima Parte

del nostro Codice.

Digilized by

Coogle

Gap. IV. Ri,spoms\biutadepijbbuci fumbionari


principio, quello cio consacrato dall art.

217

2og3 del Co-

dice ciyile t art. igGS Leggi civili, che i Leni del debitore sono il pegno de suoi debiti. Se il colpevole avesse
vissuto, questi beni non sarebbero forse stati destinati al

pagamento

Percb'c

dovrebbero essere sgravati da queavvenimento della morte

sta specie di carico pel solo

Per qual ragione avrebbero gli credi


meritato che questo caso fortuito tornasse assolutamente
in loro vantaggio , esd che non hanno altro se non
del proprietario

un

gratuito e lottano con

titolo

de beni

creditori ? L ipoteca

le mani
ha dunque seguito questi stessi beni
e ci una volta ammesso, divenuto inu-

degli eredi
tile

chiedere se centra

il

defunto

stata

esercitata a-

o se la totalit de suoi beni stata accresciuta


pel suo reato. Accresciu^ o non accresciuta e anche
zione

diminuita

avr dopo*^ la morte del colpevole la stessa

destinazione che avrebbe avuta durante la sua, vita.


Lart.

gSy del Codice

dichiara, che la

civile t art,

88a Leggi

civili

dimanda di rivocazione (di una dona.... non potr ^man-

zione) per causa dingratitudine

darsi dal donante centra ali eredi del donatrio. Questa


disposizione

la quale esclude la

dimanda

in.

generale

e non permette per consegutJnza^d esaminare

se^

in-_

gratitudine del donatario ha contribuito all'aumento de^


suo patrimonio , non conforre n alla regola, antica

n alla nuova

altro

non che una eccezione.

Digitized

by

Google

Taattato delle ndllita'

ei8

CAPITOLO
MEZZI MESC

Le

QUALI LE SDLLITa, FOSSOA'O SSERE COPEBTX.

nullit ri banano

ci nella sezione prima


ratificazione espressa

i* per

la

di questo
tacita

getto della sezioUe seconda.

una terza

V.

errore comune: e di
capitolo

e questa

a per la

former

og-

queste due sezioni segue

quale riene consacrata a parecchie impor-

tanti quistioni

che

si

'

riattaccano al presente capitolo.

SEZIONE

I.

DeU' errore comune.

Un uomo

che passa per funzionario

pubblico con-

uu

atto in questa qualit. Egli ne riceve due ,


Ben tosto guadagna la uaiversal confidanza ,
a segno da ingannare la sorveglianza delle autorit superiori le quali , senza esame , si lasciano trasportare dal
torrente della opinione. Dopo qualche tempo, e quando,
ha egli disotto r influenza delle sue pretese funzioni

corre a
tre

eie.

sposto degl interessi di moltissimi cittadini

pre che egli non era se non un


quale vicenda soggiaceranno
In diritto sono

se di

si

discuo-

allora le sue operazioni ?

evidentemente nulle come

persona non rivestita di alcun

semplice cittadino.

potei'e.

Ma

emanate da
dovranno es-

fatto annullarsi ^

Un

cittadino

magistratura o d

competenza.

il

quale realmente rivestito di una

un impiego qualunque,

Moltiplica

delle sue attribuzioni.'

gli atti

erra nella sua

che escono

silenzio

dalla sfera

delle persone

ammi-

Digitized by

Google

Me 7.71

Cip. V.

si

come naturale

risgiiarclar

che un abuso.

non era

gine

per cuoprirr ls rullita

mantiene nel suo errore

Bistrate Io

ralmente col

Far

319

termina gene-

cip ebe

mestieri

in ori-

annullar

tutto quello che arra egli fatto ?

Una

persona

gnuno intanto
con

una delle qualit civili. Osuppone si contrae in conseguenza

gliela

Sar egli

lui.

avr sottoscritte
il

manca

di

lecito infrangere

bendava tutte

velo che

la

quale offrendo varii sensi

stabilisce un opinione

comune

in seguito si riconosce

non essere

quali hanno agito sotto

universale

allorch

menti sar tolto F

le

Evvi una legge nuova

in favore

di quello che

buono.

il

I cittadini

di questo

influenza

saranno degni di alcuna indulgenza

deranno irrevocabilmente

che

le obbligazioni

e quelle che avr ricevute

errore
?

per-

loro diritti ?

Sar sempre vero dover

le leggi essere rispettate

nullo non dover produrre alcun effetto.


Per queste massime convien che pieghino alloraquando

c ci che

la loro troppo rigorosa applicazione

tenderebbe a turbar

queir ordine che esse sono in particojar modo destinate

Un

a conservare.

abuso

si

qualche volta legato al

ri-

poso delle famiglie e alla pubblica tranquillit. Che per


lavvenire venga estirpato richiamando
gola

questo

passato

si

un dovere.

Ma

se

si

cittadini alla re-

porta la

mano

suscitano disordini peggiori del male a

su}
ri-

parare. Al dir Tito Livio, Praeierita magis reprehendi

possimi
il

quam

corrigi.

11

principio de principii

maggior vantaggio della

Una
in questa

delle disposizioni

materia

k a

la quale nel riferire

societ.

ordinariamente

che

L. 3

Jf.

de

officio

si

cita

practonun,

che uno schiavo fuggitivo esercitato

aveva

le funzioni della

miis ?

Qtiae edixU

sempre

pretura

quae dccrevil

soggiunge: Quid dice^


,

udlius

fore tnomcn-

Trattato delle kdllita'

2ao

eum egc-

ti? All fare propter uilitatem eorum quiapud


runt vel lega

quo alio

t>el

Et ueriun puto

jiire ?

eorum reprobari hoc cnini hunianius est.


Presso i Romani i quali erano tanto

iiihil

e dell prerogatire di cittadino

ritti

nale formava

gelosi dei di-

la servit

piu insormontabile ostacolo

il

mani

tra le

Ma

di uno schiavo era una cosa mostruosa.

perso-

esercizio

all

La pretura

di una magistratnra qualunque.

se

questo

schiavo era stato considerato qual cittadino romano, se

aveva

agito sotto la fede pubblica

egli

questo bastava

per far tollerare le sue decisioni. Humanius

La

legge 3

dichiara, che

de

come

pater farnilias plerisque uidebatur


,

a mutuo

sic

passava per padre

figlio

di famiglia e agiva pubblicamente


blice

quale ren-

il

famiglia incapace di prendere

non sar applicabile se questo

coHlrahebat

est.

Macedoniano

de Senatus-consulto

senato-consulto Macedoniano

il

figlio di

il

ff.

muneribus fungebatur

sic

tale.

Qidapu~

agebat

sic

eessabit senatus-

consultum. S fatta decisione altrettanto pi rimarche-

vole

quanto che in generale

in

no conoscere

lo stato

quali contrae.
esse

Qui

presume dover ognu-

si

e la qualit delle persone con le


contrahit

cuiii alio

non ignarus conditionis

vel ^st vel debet

Legge 19

ejiis.

ff.

de re-

gulis juris.

Gotofredo sulla legge 3 ^ soggiunge

quod comrnuniter
Nello

spiiito
,

'

il

vuole che

7.
si

to (habeatur Jirnmni) nel quale

Cum

nium conseusu

Instit.

de

Testa-

un testamencom-

sostenga
si

sarebbe fatto

parire un testimone supposto ca|iace,

della capacit richiesta

schiavo

Juste ereditar,

ereditar.

stesso

mentis ordinandis

ma

in fatti privo

come per esempio

se fosse stato

tempore quo testamentum signaretur, omdc tesUs liberi loco J'uerii.

Digitized by

Googli

Memi

Gap. V.

Quindi r adagio
st

per cuopbibe le jiuluta

221

Errar communio facit jus; c que-

Commitnis opimo vcratis vicem substinet.


:
Questa massima delle romane leggi ha fatto passag-

altro

legislazione.

gio nella nostra

massima

dice

Co-

chin, diffusa in tutte le leggi, che tutto ci che

si

fatto sul fondamento di un errore pubblieo ha

me-

come

desima efficacia
fossero

il

famiglie

se la yerit stessa e la regola

non portar

principio, per
il

la

ne

lo scopiglio in tante.

cui stato c fortuna potrebbero senza di ci

Noi abbiamo adottato questo prinFrancia c gli abbiamo accordato tutto il

essere sconvolte.
cipio

><

in

favore che meritava .

Lavviso del Consiglio di Stato, de2 di luglio 1807,


esprimendo
il suggello a tutte queste autorit

ha posto

ne suoi motivi,

che in ogni tempo e in tutte le le-

comune

e la

succienti per cuoprir negli

atti

gislazioni

errore

parli non avevano potuto n pre-

le irregolarit che le

vedere n impedire

buona fede sono state


e anche ne giudicati

Parecchie decisioni vengono in appoggio delle teoria.

Louei ne

cita

una del Parlamento

con la quale fu deciso

di ottobre

i5

ricevuti

da un commesso

g3

nel notariato

esercitato alcuni anni .senza


mento, erano validi

comune etc.
Brodeau ne
,

avere

di'
,

Parigi dei^

che

il

quale aveva

prestato

il

gli atti

giura-

e ci sul fondamento deHerrore

riferisce

due

simili

del iGo4. e 1608.

Nella specie della prima, era quistione di un testamento

commesso del notariato. Si rimproverava


questo commesso di essere stato instiluito da un giu-

ricevuto dal
'a

lUce incompetentq e di essere minore;


floppia nullit. Intanto

il

la considerazione che

il

che presentava

testamento fu convalidato, sulil

detto Gai nier era stato rico-

Digilized

by

Coogle

Trattato delle kullita*

aaa

nosciuto e risguardto come capace


sione notariatus

aveva

fin dall

parecchi contratti e testamenti,

necessario annullare

anno 1602

La seconda

V ricolosissima e perniciosa conseguenza .

decisione conferm un testamento ricevuto da


fuori della sua giurisdizione

y>

chia di S.

lins

che

Foy
il

il

un notaio

sulla considerazione

sempre

quale era notaio nella

parroc-

si

lo fosse in seguilo in

quella d

Ou-

detto Chausonet aveva ricevuto parecchi

atti e contratti nell una e nell altra parrocchia


j

che

aveva

paTocebie

per la prossimit delle

creduto che quegli

ricevuto

quali tutti sarebbe

che sarebbe stato di una pc-

il

erat in posses.-

era in libert di ci fare

ed

Queste decisioni stabiliscono la dottrina che qui


espone

specialmente

funzionarii

fare

notaio

contraenti

di avere

i
,

il

rimprovero che potrebbesi

quali erano liberi nella scelta di un


tra tanti altri

dato la preferenza a

persona di cui non ben conoscevano

diritti e

il

Questa- obbiezione militerebbe egualmente


agli uscieri.
sufficiente.

Nulladimeno

Un

la loro

dell arresto.

gione la nullit

cessato

funzioni

officiale

avea

Gli

chiese
si

esercizio

in virt

delle

sue

un

di

questa

per

rispose

ra-

che mai
fiinzio-

che per conseguenza', si aveva avuto


ragione di ignorare la interdizione di questo

M ni di usciere

giusta

potere.
rispetto

capacit presuntiva

particolare arrestato dall usciere Danton

quale era sospeso dalle sue


decreto di citazione personale

il

Danton

si

di certi

incapacit

rispetto alla

e rimuovono

che

si

era adito sulla fede

del

uffizio

che

arresto de 5 di
pubblicamente esercitava , etc.. Con
settembre 1778 , sulle concbiusioni uniformi dell avvocato d Aguesseau , l inearceramento fu confermato.

Questa giurisprudenza

si

sostenuta anche dopo la

Digilized

by

Google

V.

GiP.
riroluzione.

La

MeUI

per CUOFRIKS Lt hullita

z ricorso in cassazione adducendo che


ri era fallito

per

conseguenza

esercitare le funzioni di giur.

Il

il

non

che questo

fatto,

capo del giupotuto


riget-

ma

il

fatto del

per la ragione

supposto anche vero, essendo ge-

la nullit

che ne risulta troyavasi

coperta: Considerando dallaltra parte, che


R.

avvao'

aveva

fallimento non era abbastanza stabilito,

neralmente ignorato,

suo ricorso fu

tato non solo per la giusta considerazione che

altres

3a3

Connore, condannata a Tenti anni di

sig.

recluzione dal tribunale criminale della Marne

il

cittadino

capo del giur in possesso del suo stato di

tadino, per essere stato


dei giuri

dalle

messo e conservato sulla

autorit amministrative

inette di
ai quali

impugnare dopo
il

spedizione

la loro

gli atti

L'arresto c

ha concorso.

giuri

cit-

lista

che questo

pubblica n per-

di stato poggia sulla fede

possesso

dei

17

nevoso anno 10.

La

signora Tenare-Monfmain

vedova del principe

di Bauffermont, spos nel *777 il signor Sainson-Tasis,


I due consorti
guardaron sempre il segreto di questa

unione.

La

rito chiese
fatte nell'

nome

di

Suo ma-

signora Tenare mori nell anno 8.


l

annullamento di parecchie vendite

anno

senza la

sua autorizzazione sotto

lei
il

vedova di Baufremont. Rigttato dalla Corte

di appello di Besansone a causa della clandestinit del

suo matrimonio, lo fu benanche da quella di cassazione:


atteso
le

che dietro

le particolari circostanze, delle

apparteneva esclusivamente di valutare

il

quali

meiito

ha in fatto deciso che se il pubaveva ignorato il matrimonio dellattore con 1%


vedova signora di BauiFermqnt doveva rimproverar se
stesso di altere iulotto questo pubblico istesso in un er-

> la Corte di appello

blico

ti

rore invincibile

a questo riptardo

dal che risulta che

Digilized

Googlc

aa4

Tbattato delle nullit

la decisioBe impugnata ha dovuto concliiuderc


ha fatto

che

gli atti

dalla signora

come

BaulFremont

di

sottoscritti nella sua qualit di vedova, dovevano cs-

mancanza di autoriz-

sere confermati non ostante la

zazione dalla parte

dell attore

Lerrore pubblico circa


cittadini c

che ha

il

senso

La

di.

alloraquando avr

una legge

individuale dei

iscusa

civili

la

avuto',

le nullit

luogo contra

rgola generale
e

etc.

come si detto, uno scudo contra


medesimo cagionate.
,

Quid juris
il

la capacit

che

lerrore

di diritto

principio soffre una eccezione

allorch lerrore

che

sibilit

anno

a,

condotta.
di Vesannes

aveva ottenuto,

una sentenza arhitramcntale contro

Chaunes
si

oppongono a quello del quale ha esso de-

si

la

comune

Il

uni-

inammis-

versale. In tal caso fa rigettare le eccezioni d

terminato

non

aoSa del Codice civile f art. 1934. Leggi


ripetizione dell antica dottrina. Ma questo

lart.

9 piovoso

la signora di

quale vi prest acquiescenza. In quel tempo

la

credeva generalmente secondo

termini della legge dei

3 di ottobre 1793 (e la Corte suprema adottava ancliessa


questa opinione ) che le sentenze pronunziate da arbitri

non erano

forzati

niera Dellanno 11.


bilit

di riforma

suscettive

Questa signora

cassazione.

Le

si

provvide

si

nuto la sentenza per iiotiGcata.

voso anno
zi

i3

arresto
,

no a era, che

suscettive
* zione

di

Ma

il

quale

via di

opinione

aveva

mate-

fatta eccezione fu

sezione civile

della

atteso che
le

la

oppose eccezione dinammissi-

proveniente dal suo consenso

rigettata con

per

in questa

de 9 pio-

comune

nell

an-

sentenze di arbitri forzati non erano

annullamento nel

tribunale

ili

cassa-

dal che risulta che la sola esecuzione la quale

Digitized by

Coogle

Cap. V. Mezzi per cuophibe xe KntLiTA


rimonta a questa epoca

aaS

non dee operare alcuna ec-

domanda che ha

cezione d' inammissibilit contro la

per oggetto di farle cassare c annullare .

La

stessa quislione si offri nella causa della signora

di Belissens^contra

comune

il

La eccezione

di S. Jory,

da ripetute acquiescenze che

d inammissibilit derivante

questa' signora aveva prestato alle sentenze arbitramelitali degli II glaciale e a6 nevoso

con

arresto della Crte

anno a, fu rigettata

di cassazione de a 4 di

marzo

1807; poich la opinione generale era allora


cisione di

clic la denon potevasi impugnare per

arbitri forzati

> la via di cassazione w.

Giambattista Fvrier

naturale

figlio

Texandier, fu, ncllanno 1788

di Girolamo

legittimato per rescritto

del principe, con riserva di non. succedere a suo padre

senza

il

consenso dedi costui eredi legittimi.

trapass nellanno 5 .

La

genitore

11

opinione allora doininante presso

giureconsulti e nei tribunali, relativamente agli effetti

della legge de12 brumaio anno 2, chiamava


alla totalit della successione di quefii
riconosciuti. Giambattista Fevrier

me

erede del signor Texandier

molti de quali

gli

con

figli

naturali

li avevano
dunque
co-

quali

tratt

suoi collaterali,

riconobbero questa qualit per lettere

missive. Chiamato in seguit in giudizio per la restituzione

egli

si

valse di queste lettere.

Ma

appello di Bordeaux rigett questo mezzo

la corte di
atteso

da alcuni de collaterali
Texandier non altro pu ravvisarsi jve non
nelle lettere scritte

guenza

dell'

cui genitori

lgge de 12

conse-

la

idea quasi generale che dominava allepoca

in cui sono state scritte

quelli

che

al sigDOC

che

figli

naturali

anche

erano morti posteriormente alla

brumaio anno

genitori in viif della

siicc'cdevano

disposiziono

ai

loro

di questa legge

Digfrtzd

by

Cooglt

Trattato delle nnLLiTA

aa6

pu chiamarsi errore comune,

che' questo errore, che

non ha potuto nuocere agli appellanti che lo hanno adot -tato


*

(i)

eie.

Ma

modo arverare che

qual

in

nerale? Quello degli

ge-

lerrore stato

c de certificati

d notoriet

atti

soggetto a parecchi inconvenienti. Quindi pare che la

sola pruova regolare sia quella risultante dall unanimit delle decisioni giudir.iarie, e principalmente di quelle della Corte di cassazione.'

Delle volte

sue coDsegiienze

talmente

grave nelle
generali e

legislative. In effetto

fi)

Un tempo

comune

che abbisogna di misure

errore

possono con-

litiganti ostinati

in Lione credevasi

generalmente che

de' S brumaio anno 3 sulle.auccessioni collaterali,


blicata in quella citt

do Ha

tutti

a*

s4 dello

non

cittadini

solo,

stesso mese.

ma

gislazione

del quale citavasi un arrc.sto

Daumas

signora

a Lione

enuncio come
statore

nnlgata in Lione

mas

a i4

si

per

di

altro

epoca

anno 3 era

anno 4i

si

di diritto.

del te-

la legge era stata


la

Ma

secondo
; il

e
i

pura

che

errore che

due giudicati della

primo, deg vontoao

35 fiutlidoro anno i3, questo sistemg

c la signora

pro-

signora Dau-

oppose die essa aveva acconsentilo

Lione' e della cassazione


de

col quale ai

morte

della

con

successione.

in piena esecuzione in

gettato. L errore generale di cui parola rsguardossi

rore di fallo

morto

Curtil

sua

e chiese la esecuzione

transazione dell anno

un errore

Corte di appello

anno 13,1

la

a questo punto.

un accordo

riconobbe che

dell

e semplice del testamento. Le

allegava era

all

la

piovoso seguente. Allora,

appell dalla sentenza

alla sentenza

che

5 brumaio

questa citt. Nell anno

rilasciare

>

Ira le parti

ci fu

fatto costante,

la legge de

intorno

fu per conseguenza condannata

sentenza de s4 ventoso anno 4

A 4 ventoso anno G

mo-

dal comitato di le-

erede testamentaria del signor

ig glaciale anno a

pub-

tal

altreii da giureconsulti, dalle

autorit amministrative e giudiziarie e anche

La

la legge

era stata

Opinavasi in

Daumas guadagn

la

fu ri-

come un

er>

sua causa.

Digilized

by

Google

Gap. V. Me**i per cuopbire le nullit


trasfar la sua esislcnaia reale

sul principio e sulla sua applicazione, poich

sopra

stinni.

si

ravvisa

le

quale, in

il

germe

il

disputa

si

degl interessi particolari

a oscurare

fino

queste private dis-

un disordine

di

be-

pi evidenti qui-

generale

allora fidarsi intieramente ai tribunali:

non pu
cipii di

giunge

legislatore

Il

sensioni

la

Nell urto

tutto.

ne spesso

327

disputeranno in seguito

prin-

giurisprudenza pi non bastano; una legge so-

pu prevenire

eccesso

de ricliiami

de litigi!.

Quindi che con arresto di regolamento de 2 di luglio

1708

quale era un atto legislativo)

(il

di Parigi

notai di

dopo aver rinnovata

la

proibizione

contratti

nei

valersi

riceverebbero

nei

pregiudizio
si

fatta ai

testamenti clic

di testimoni che fossero loro scrivani e

che avessero meno di venti anni


cbe

Parlamento

il

troveranno essere

menti di quelli cbe

si

soggiunse

validit

per della

stati

ile

senza

contratti

formati

atti

e de testa-

troveranno essere morti prima

della pubblicazione del presente decreto .

Malgrado

le

antiche Ordinanze

agli uscieri di fare

atti

del lor

giurisdizione del tribunale

messi

quale

nel

vano generalmente serbato

ma

Un

marzo 1730, nuovamente

per colla clausola

die

giurisdizione

Editto

ti

"d.el

Re

del

viet loro questa facolt,

<<

le

citazioni o altri atti


officiali

fatto al di l dell

de tribunali

per

pena di nul-

questi officiali ave-

del ministero degli uscieri', cbe questi


no precedentemente

am-

stati

quale

uso di fare le intimazioni

fuori della loro giurisdizione.


1 di

fuori della

erano

loro, sotto

di enunciare la loro matricola

lit,

quali vietavano

non ostante quella del 1667 la

medesima ragione, imponeva

la
.

le

ministero

avran-

ambito della

ne quali sono matricola*

non potranno essere per

tal ragione

impugnati

>

jia8

Trattato deile

e n aiicbc

impugnar

didllita

potranno

si

procedure

le

che

in conseguenza saranno state fatte .


L art. 5 dell Ordinanza del 1785 disponeva che

maggior parte

de parlamenti, particolarmente in quello

di Tolosa. Si contentavano della formula finale


e riletto.

letto

a buon

si

tutti

diritto, di

Ma

testamenti anteriori

/ao,

1788 richiam i
contempora-

del

turbare tutte

le

temen-

famiglie

fosse di tollerare per lo passato

ave

un a buso che

tfi anni.

avCa regnato per

Re

dell Ordinanza.

neamente conferm

do

del

L Editto

noti allosservanza

negato

il

male osservata nella

fu

disposizione

Questa

lettura.

con menzione della

al testatore

testamento fosse letto

questi antichi esempi

se ne posson9 aggiungere

de nuovi.

Dopo r anno 8

impiegati nelle amministra-

certi

lioni municipali eransi qualificati secretarli, o secretarli

generali della prefettura

vano

rilasciato

dello stato civile

sentenze.

lInterno

si

questa qualit

con

moltiplic per

ne fece rapporto

di

>

oificiale al

ad alcune

divenne

poteri

modo che

una dichiarazione del Consiglio

rere de 2 di luglio 1807

ave-

estratti de registri

quali servirono di base

Questa usurpazione

frequente, e

se

un gran numero di

il

cosi

Ministro del-

Governo e chie-

di Stato.

In un pa-

approvato lo stesso giorno,

Consiglio dichiar che la legge non aveva dato

la

il

firma

pubblica agF impiegati delle prefetture ; ma ebe gli estratti o le spedizioni da essi consegnate fino allora dove-

vano considerarsi come autentiche, purch per


di queste persone era stata legalizzata

che
*>

questi estratti sono stati

gati e ricevuti dalle parti con

bi V....

liC parti

la -firma

per la ragione,

consegnati

dagl impie-

buona fede di entram-

potevano .tanto

meno

riconoscere

Digilized by

Gqogle

V. BrEZir PER COOPRIRE le PfUtilTA

Ca,P.

rerrore

comune

in quantocli

maggior numero di

il

questi estratti era stato legalizzato

Ppco tempo dopo

etc,

legislatore fu obbligato

il

dere una misura dello stesso tenore relatWa

dicare nei border


civile

esigere
prire-

art.
il

giusta

articole

ao42 Leggi civili,

credito.

di pren-

alle iscri-

aveva generalmente trascurato

zioni d ipoteche. Si

Una

il

din-

ai^B det Cdice

tempo

in cui potcvaei

legge parve necessaria per cuo-

una omissione capace di mettere- a scompiglio tutte


fu emessa in

le fortune,-"e

eordand

Non

sci
si

mesi per

fatti

a 4 di settembre 1807 ac-

rettifcare le iscrizioni anteriori.

pu trissimulare che

le leggi

di questa spe-

hanno un certo che di effetto retroattivo


ma tra
due inconvenienti fa duopo attenersi al minore.

cie

SEZIONE

n.

Delia ratijicazione^

Le

nullit

possono essere corrtte

col consenso di

coloro iu favore de quali sono state adoperate


sii

regala juris antiqui

quee

pr

se

omms

cani alia

licenliam utbere

inlroducia suiU reruinliare.

L. 29

his

C. d

pactis.

Le

ratificazioni sono di

due specie

espressa e la latificazione tacila.

la ratificazione

TaaTTATO delle ^ULLITA

s3o

1.

$.

Della ralijlcazione espressa.

un atto allorch

Si rali/ca jespressamente

chiara di approvarlo e

La

si

di-

consente alla sua esecuzione.

si

rem

dava una definizione assai incompiuta delia ratificazione diwndo: rem


^

legge v

habari ratam

actum

est

hoc

ff. ratcun

est

eomprobare agnoscereque quod

falso procuratore. Poich noi non solo ratificar

possiamo ci che stato fatto

ma

procura per parte nostra.,


stessi

abbiamo

La

sottoscritti e

del Codice

legge

giunge che

si

Si

nostro

in

anche

nome

senza

che noi

atti

major

si

in-

etc.

factiis,

ilcr

dopo esser giunti

minorcs

facta

eamque post (egitiiam cetatem


manere integram debere conrenit.
est

gli

quali erano viziosi.

rispettino le divisioni acconsentite tra

nori e da essi ratificate


chiesta.

halferi

mi-

et ri-

all'

sine dolo ditnsio

ratam fecerint

i3ii del Codice civile f art. laGS Leggi civili ingiungendo che il minore non pi ammesso a
Lart.

impugnare
et

obbligazione sottoscritta nella

quando divenuto maggiore

steso

ad

questa decisione

articolo

condo r

1
.

art.

*338

la rescissione.

sua minore

ha ratificata

ha e-

Giusta lo stesso

atti.

la ratificazione impedisce

per vizii di forma e

lit

altri

azione di nul-

azione per restituzione. Se-

laga anche un mezzo contro

f art.

questi

testi si .pu

aggiungere

art.

iii5 del detto Codice t *069 dd. LL.


Prima del Codice tutti convenivano che essa impediva

la rescissione c la restituzione

sulla legge la gi citata

fondandosi tanto

quanto sulla a* dello stesso

titolo

Digitized

t>y

Google

a3i

Gap. V. Mezzi per cuoprirb lx kullita


nella quale

legge

si

qui ea

rata habu^rint frustra

Ma

rescissUmem eorum postidant.


divisi

di opiniode circa la forza

giuceconsulti erano,

della

ratificazione ia

argomentando dal principio, che


presume agli occhi della legge non esiche
era contradittorio di ratificare
stere , sostenevano
o confermare una cosa che non esisteva la ratificaziofatto di nullit. Certuni

un- atto nullo

si

ne

dicevano

nulla in s stessa.

Dall altra parte

uer mtores

la legge si

applicavano

essi

al solo caso

della restituzione.

In queste ragioni
dit.

me

ci

era pi

Primieramente, la legge

generalmente

un atto

lato.se vero che


esistente

cellando

minores

soli,

espri-

si

manere itilegram debere, e risguarda

non altrimenti che

le nullit

che

sottigliezza

si jMZcr

egualmente

le altre azioni.

Da un

-altro

presumere non

nullo deesi

vero che la ratificazione

cava dal

suoi difetti lo

nulla.

can-

vede

si

efTltivo ci fosse- onde riparare


a una semplice inuna importanza men- grave di quella

quale inconveniente

una

irregolarit delle volte- dovuta

aivvertenza e di
delle cause

e della restituzione.

dell rescissione

La

quistione stata sopita dall articolo x^i i>del Codice civile t art.

Prima
cessaria
ta

io65 Leggi
del Codice

civili;
,

e rimaneva senza efftto

steriormente. Cosi

per

era ne-

che

autorizzazione

a certe date' persone doveva essere immedia-

medesimo

se-

ai termini

auctoritate et consensu tal.

nel

il

veniva

accordata po-

della legge
tutore

doveva

S. de
figurar

atto^ in ipso negotioi Post tenipus vero, aul

cepistolan- interpositoi ejus auctoritas, nihil agit. Cre-

devasi inoltre che

lautorizzazione

tata non- poteva regolarmente


ficazione posteriore

del marito

della

aver luogo

donna. mariper la rati-

Questo-*sistema

basato

Digitized by

Google

Thaitato dellb ^ULL

aSa

su ragioni motto

delioli

ne non sarebljo

al presente

avrebbe

sazione

Cesan

le

sua iuaneanza
acci

necessario

Fa

i.

Comu-

ratiiicazionu

alla

mancanza
Cos

in tutte le altre materie.

germile anno la

Corte di cas-

la

moglie

la

quale stava in giudizio senza lautorizzazione d

la

suo marito,

Ma

La

di dicUarare inammissibile

invece

come

de ai

con arresto

TA'.

seguito.

potere relativamente

lo stesso

di autonzzazione

e originato dal diritto

il

ordin di procurarsela, o di ottenere


,

in

quella del tribunale del suo domicilio.

produca

la ratfcazione

il

suo effetto

concorso di parecchie condizioni.

uopo che latto

il

quale

si

vuol confer-

mare- non sia stato soggetto a certe solennit

speciali.

Se la legge per renderlo valido lo sottoponeva nclKr sua


origine a questo genere di formalit, debbon queste esse-

re adempiute come se

non

to

j-

art.

facesse per la prima volta

si

una mera approvazione

per parte

Per esempio

iag3 Leggi

giusta
civili

La

donante non^pu riparare,

il

fra vivi nulla nella forma

nuovo

autore dell at-

i33g del Codice civile

art.

con alcun atto confermativo

di

dell

suiiciente.

di una donazione

vizj

necessario

che

sia fatta

nella forma legale.

Corte di appello di Besanzone con sentenza dei

19 di maggio i 8 og , neHa causa 'degli eredi Diiport ha


essere altrimenti di un testa'clie non doveva

deciso

mento

ic

il

quale richiede

oltre quelle adoperate


razioni che

detto
Si

maggiori solennit

legge anche nelle conside-

un tcstamenlo nullo non pu venir confer-

mato con un testamento

> sposizioni contenute nel

posteriore

a menoch

primo testamento, non

vino disegnate di nuovo nel secondo

nel

le
si

ditro-

qual caso

Digitized by

Google

Mezzi pee cuoprirb eb ndlmta

Gap. V.

la seconda disposizione che dee avere


to e non la prima, etc.

Presso
si

Romani era

capite adnuendo)

institure

fedecommes-

vel hiuneris

i>eL

Nel priri caso

sia per testamento.

a33
suo elTet-

lecito

per segni e senza formalit

sia

il

fedecommesso nullo poteva essere ratificato in an modo


qualunque. Nel secondo, non poteva esserlo. Legge i, .
il

de legatis

I, ff.

3.

Non parleremo qui

del

matrimonio

sono anche pi- solenni di quelle de te-

le cui formalit

stamenti e delie donazioni; e gi sovente abbiamo osservato che esso aveva le sue regole a parte

rimanente

'Del

una

(i).

donazione e un testamento

nulli possono essere ratificati siccome si trovano

eredi o aventi-causa dei disponenti


questi.

Ved.

Leggi

civili.

a".

La

i34o

art.

dagli

dopo la morte di

del Codice civile t art.

ratiCcazione non sana una nullit di diritto-

pubblico. Privatorum conveiUio jiire pubblico non dero~

gat. Legge 4^
In

ff.

questo

de regulis juris.

caso

da

continuamente

duce a un puro

mato n autorizzato

uoQp rammentar

Ma

dice

Dunod

s all atto

1*

fatto

la distinzione

da me

di forma

un

fa

Gap;

che risulta da un

Se trattasi di una omissione di formali-

il

fatta nel'

e la nullit fondata sulla indisponibi-

la Bonja

il

matrimuuio non

ticliiedcva alcuna

slerna, risultando dal solo consenso delle parti.


uullo

e lo ri-

per rimanere ne limiti di questa massima

lit della cosa.

()

II, tra la nullit di diritto pubblico

vizio

la legge resiste

che proibisce

che non pu essere n confer-

luatrnooio per o-mis^iione di formalit

poteva

sotto questo

aspcUo

forma c-

Dunque non
,

c per

essere soggetto a

era inai

conseguenza

ratiUcaziouc;

Trattato oellb rurlita

a34
t

quegli che raliSca allorch

un

o che

atto illecito

non

si<-pu disporre

Uno il quale
un tribunale

Se per

civile

stipula su dj

si

allora

fosse stato

alia sentenza

suoi (Uritti sono aper*

sana validamente la nulllUi.

ti V

da

si lavori forzati

acconsentire

invano dichiarerebbe

tratta di

inutile.

la ratificazione

condannato

nulla egualmente

la quale sarebbe

si

una cMa cU cui

che

acquiescenza.
Io fo

un

atto

quale

nel

vi

mio nipote:

qualifico

dopo qualche tempo scuopro ohe voi non siete mio pasottoscrivo .un nuovo atto nel quale rarente. Intanto
,

riconoscimento della vostra parentela. Or, Se

tifico il

dimostra
certo

in fatto

che

che

mia

la

non sono vostro zio

io

si

egli

non produrr alcun

ratificazione

effetto.

In conformit dello stesso principio

rebbe senza

Non

che

do

effetto

ci appartiene,

soprattutto

ticolari

un divorzio

1*

ratificher

non di quel tanto

se

e scopo delle nullit assolute essen-

interesse generale

non hanno

si

nullo.

potendo nOi disporre

il

risulta

che

par-

diritto di rinunziare

a questa spe-

nullo relati vanaente

alla capacit

cie di nullit.

Un matrimonio,

di uno de consorti, egli suscettivo di ratificaziooe?

Prima del Codice

non

civile

ci

era quistione

mag-

giormente inserta, dappoich non esistendo r^ole positive , le decisioni si contraddicevano. ly Aguesseau , nella
causa Lescuyer, paragonava

che allora era permesso


ceva, le quali

si

impediscono che essa non

il

quale

il

matrimonio ai voti

ratificare.

Se

religiosi

le nullit, egli di-

trovano in una professione religiosa non

se ne duole

M sospetto, per la qua

1'

si

ha

confermi
ratificata

allorch colui

in

tempo non

ragione sar lecito a un marito.

Digilized by

Google

Gap. V. Mezzi peb cuopbibe le nullit'

V di chiedere, dopo diciotto anni,


obbligazione

che ha contratto in faccia

9 che ha confermato

non

la sua condotta

suo silenzio

li

il

merc

solo

recchie ratificazioni solenni

In seguito deir arringa di

aSS

ma

alla Chiesa,

sue azioni

le

altres

con

ossenfazioni

le riflessioni

questo insigne magistrato

blico le
>*

seguenti

desunte entrambe

considerazioni

il

titolo

due

Ci sono

pub-

dall interesse

sembrano qualchevolta urtare

quali

pa-

nella causa di Luisa di Burj, rinvengonsi sotto


di

una

lo scioglimento di

nelle

cause di questo genere. Egli importante per lo Stato

di non turbare

riposo delle famiglie coll annullare

il

V troppo facilmente un matrimonio che stato conside^

come

rato

fetto.

y>

rizzare

legittimo, quantunque

Importante altres per


,

aresse qualche di-

lo Stato di

eon una indulgenza pericolosa

non a uto-

un uialriuio-

pu essere considerato che coti me un, obbligazione eriminosa


allorch contiene una
violazione delle leggi , le quali non avrebbero pi
nio

quale

il

non

forza se non se ne assicurasse la esecuzione con


pii necessarii.

Il

fatto ascoltare le eccezioni d inammissibilit; e

more

ti

questo

In

scun caso

se per

a distruggere
ti

fermarlo

Il

>il

il

ti-

ha spesso impedito di tenerne

secondo

del

conto.

esem-

timore dei primo inconveniente ha

t>

modo convien
lo Stato

discernere in

cia-

evvi maggior pericolo o

matrimonio che

-s

impugna o a con-

Con questa dottrina , la sorte de cittadini dipendeva assolutamente dal capriccio de magistrati, alcuni
dequali

vedevano

altri noi

vedevano.

interesse

pubblico

dove
'

Il

Codice civile ha dissipato

'certezze
,

gli
*

se non

tutte le in-

aluicno le pi gravi. Prescrivendo che nul-

Thatato delle wcllita'

236
lit s fatta

persone

non potrebl>e essere opposta se non da certe

Ita

sufficientemente indicato che la stessa era

tutta relativa: dal che risulta la conseguenza che su-

mediante una

scettibile di essere cancellata

Al contrario, allorch ha stabilito

anche

il

ratificazione.

che tutte le parti e

ministero pulrblico sarebbero ammessi <a op-

porre la nullit

e le ha in questo

suggello

dell interesse

coperta

merc- un

generale

legge non pronunzii

modo imp^ssb

allora non

il

pu essere

meno che la
espressamente una eccezione come

consenso

privato

nel caso dell art. i85 di questo Codice.


Certi scrittori han preteso che ladesione a

monio nullo non

lo

rendeva valido

nullo; c che se la dimanda di coloro


gnavano veniva dai tribunali respinta

per via
le

sostenersi

li

ai

rispetto

ai collaterali. Poich

impu-

quali lo

ci era piuttosto

di eccezione d inammissibilit

mire mercenarie che

pu

un matri-

che recitava sempre

in odio del-

Questa opinione

dirigevano.

soli particolar

e sopratutto

se fosse stabilita in principio ge-

nerale, ne risulterebbe che il pubblico ministero

non pu essere sospetto

di cupidigia

il

quale

impedito per

eccezioni d inammissibilit desunte nella sua approva-

zione

sarebbe sempre ammissibile a far dichiarar ''nullo

un matrimonio

conseguenza

assolutamente

contraria

alle leggi. In fatti parecchie cnrcostanze ci sono in cui


il

ministero pubblico non 'facultato a

opporre queste

nullit. Si consultino su questo proposito gli articoli

i8o

e seguenti del Codice civile ()


3, tJopo che la ratificazione inteivenga a

tempo

utile.

(*)
lo

hcgoD

Di

questi articoli

delle

Due

Sicilie.

aou

vi

sono equivalenti nel Codice per


.

Digilized by

Coogle

Cap. V. Mepzi per cuoprirb ir wdlljta

Se la cosa intorno alla quale


d allora cessato di essere nel
la ratificazione dell a-tto

Se

la nullit dcllatto

loro che dispongono

commercio

sin

che

chiaro

non ha pi oggetto.

emerge dalla incapacit di co-

essi

non sono facultati a ratificar-

che rimangono incapaci

lo fino a

.a37

ha stipulato ha

si

essendo

'

seconda

la

egualmente viziosa della prima. Invano


un minore cercherebbe di convalidare durante la sua
minore et, l alienazione irregolare di uno de suoi
ohhligazione

immobili

e non potrebbe sanarne

vizio

il

lorch fosse pervenuto alla maggiore et.

non

se

al-

<

In fine se io voglio ratificare un atto al quale non

ma che stato sottoscritto in mio nome


mio interesse
devo farlo
rebus integris , vai
pr ima che il terzo col quale si ha contrattato per

ho partecipato,
c nel
dire

me

non abbia alissentito dal contratto.


4**,.

La

ratificazione

dee esser espressa

non dee

cio lasciare alcun dubbio intorno alla intenzione di ra-

con piena cognizione di causa.

tificare

Vero

come
a

la

non richiede forme saci'amentali

che

le leggi

anno i3; dicendo nelle considerazioni

han determinato

non

le ratificazioni

ne

il

'

colari solennit

la

forma

atto nullo

non importa

sottoposto

nella qnale

che

la

fosse a parti-

ratificazione .sia

per iscrittura privata o per atto autentico


dal

che

debbono essere concepite. Cos, tran-

caso in cui

cevuta

sic-

Corte di cassazione ha deciso nella causa Spiess

fiorile

tale

oQiciaie

che

piuttosto

da

che sia

un

ri-

altro

etc. etc.

Ma

la stessa

spressioae di
tiva. Eoco

vile

art.

dee

esser motivata e conte nere

una volont egualmente chiara che

perch

secondo

laga LL. Civ.

art.

i338

latto

e-

posi-

del Codice ci-

di conferma o ra-

Digifeed by

Cooglt

Trattato delle mullita

a38

tifica

tu una obbliga*ione contro la quale la legge aihdi rescissione non ra-

di nullit o

mette lazione

lido se non quando vi

trovi espressa la sostanza di

si

questa obbligazione il motivo dell azione di rescis sione -e la volont di correggere il vizio in cui tale
,

azione fondata.

che

un

articolo constituisce

Il riferito

nel senso

rton ci

Ma

nuovo

diritto

era anteriormente

che contenesse simili disposizioni.

alcuna legge

seguivasi. gi in

parecchi Parlamenti la opinione di Dumolin rispetto, al-

art.

dell antica

merazione

Pratica di Parigi

alla parola nu-

n 87 e seguenti. Questo giureconsulto di-

stingueva due sorte di

atti

confermativi

quelli nequali

non vedevasi il contenuto dell atto da ratificare, quando non exprimitur ad longiim tenor confirmati, sed conJirmans sse refert ad illud et confirmat e questi non
sanavano la nullit se alcuna ce n* era hujusmodi con;

Jirmatio nihil

dum

valdat

era riferito

adprobatur
habentc

matum

nihil novi juris confert

e quelli nequali

il

quando enarrato

,
,

at

tenore confirmati,

recognoscitur et confirmatur

e questi sanavano la nullit

sit

nullum

et

invalidum

nec inval-

tenore del primo atto

foto

potestatem

etiam

si

confir-

validaretur per confir-

mationern potestatem habentis scientis mdlitatem

et vitium

Confirmati.

Lart.

i338

t art. 1292

scritto di enunciarsi nel

moi

ma

si

za solamente.
denza

in

Leggi

Civili

secondo atto

il

non ha pre-

tenore del pri-

contentato che ricordato fosse nella sostan-

pi severo

quantoch

pei- dellantica giurispru-

richiede inoltre la menzione del

motivo dellazione di nullit o di rescissione.

La

ratificazione

ha

egli

giorno dell atto ratificato

un

effetto

retroattivo dal

s
Digilized by

Coogle

Cap. V. Mezzi per cuopbibe le kcllita

a3g

Certi tali autori han yoluto distinguerei* atto nullo


dall atto soggetto

solamente

ottiene

Ma

vero contratto.

il

dicono essi

Secondo

a. rescissione.

essi

primo non retroagisce, poich que-

la ratificazione.de!

sta

un

secondo

la ratificazione del

effetto retroattTo

non essen-

done che la conferma.


Lenunciato sistema era una modificazione di quello

quale supponeva che

il

gli atti nulli

men

essere ratificati, e non

La

ratificazione fatta

su oggetti di cui
lit

si

potevano

le richieste condizioni

pu disporre, retroagisce per

egualmente die per


'Il

neppur

falso del precedente.

con

le

nul'

le cause di restituzione.

principio della retroattivit relativamente que,

da parecchie

sta materia stato consacrato

leggi.

Cum

nostra novella lege generoHter omnis raiihabitio prorsus

quae

retrotrahrter et conjirmet ea

ab

inilio

subsecuta

Legge 7 , G. ad SC. macedon. Perch latto radovea vglere fin dalla sua origine paragonavasi la Tatifieazione al mandato
raiihabitio mandato
aequipartur. La legge 60 , Jf. de regulis juris contiene:
Si quis ratum habuerit qiiod gestum est, obsiringiiur mansunt.

tificato

dali actione. Si legge anche nella legge

i,

6 Si~ratum habuerit quis


ser vel Jitius , qood jussu actio

serviis ejus

su,

regole erano state adottate

con leggi municipali


sumitur non

quod
in os

ne- p.aesi

ne quali

si

datar

che

seguiva

a conjirmatue

effetto retroattivo

ff.

si

Qiiodjusges-

Si fatte

regolano

assioma: /us
'

sed a conjirmato.
,
pu tanto meno al presente es'

sere contrastato, in quantoch ai termini dell art. i338

del Codice civile fari.

produce
coutra

la rinunciasi

laqaLL.

mezzi e

atto ratificato.

civili, la ratificazione

alle eccezioni

che propone

Trattato DEtLK bollita

a 4o
Cosi

obbligaiioni contralte senta

le

da una donna maritata e


'vanta

ratificate

auloritzatione

da essa

nella vedo-

quelle di un minore che ha ratificate

gmgnendo

allet maggiore, acquistano la loro forza non dal giorno


della conferma, ma dallepoca in cui sono state sottoscritte.

Questa regola cessa per ne due casi seguenti,


allorch 1 allo soggiacesse a solennit
li primo
,

che a contare dal giorno delformalit prescritte sono

speciali :'non vale allora

la ratificazione nella quale le

conferma

state osservate; poich qui la

e
il

'solo

atto:

il

disponente che ratifica

mana
ha

ilai

suoi eredi

forza retroattiva
Il

secondo

la

moglie

ipotecato

uno

e-

diritti

apertura de loro

risultechhe

allorch dalla retrottivil


terzo. Suppongasi

minore

e' il

vero

un pregiudizio per un
che

il

caso in cui

poich se la ratificazione

dopo

costituisce

intendersi*, del

che dee

non autorizzati

de loro fondi

per esempio

abbiano

dopo

che la moglie

la

morte del marito , il minore dopo la sua maggiore et,


abbiano gravato questo immobile di una nuova ipoteca
a ivore di uA altro creditore. La prima ipoteca nulla,
La vedova e il maggiore ratifi-

la seconda valida.

cando

prima

in seguito la

lit

potranno accordarle la pre-

n certamente. Di fatti , la nuldellipoteca che hanno concessa prima di essere padro-

ferenza sulla seconda

ni deloro diritti non relativa soltanto ai loro interessi.


Ma non vi possono rinunciare in danno del secondo cieditore col quale hanno validamente trattato
inoltre ammissibile

vile f art.

giusta

1119 Leggi

civili,

art.

e sarebbe

ii66 del Codice

ci-

a intentar azione contro di

essi.
I

A
Digitized

by'Google

Me*

Gap. V.

il

termine di tre

pellarsi

poi volle prevalersi di

dichiarato

suo

non era munito

'di

un appello interposto

utile dal signor

procuratore

Ranchier,

speciale

il

in

quale era-

naa nel fatto

procura. Egli pretendesr che la rati-

ficazione che aveva, data


pello

2^1

Bouches-du-Rhone
lasci scorrere
mesi dopo la notificazione , sema ap-

civile delle

suo nome a tempo


si

per cuopribe ee. Huluta

signoP Lafarrc condannato con sentenza del tri-

Il

bunale

dopo

tre

mesi a questo ap-

aver doveva un

elQEetto
retroattivo. Si fatta dottrina fu rigettata con arresto della Corte di cassazione

dei 24 brdinaio anno 9

atteso

pugnata risulta che

aveva e

che dalla sentenza iin-

individuo

sottoscritto lappello in

tore in cassazione

il

quale dichiarato

nome

di Lafarre at-

non avea quaji^ .per farlo, e che


questo voluto appello non era stato da La&rre ratilicato se non pi di tre mesi dopo k notificazione
delk
,

sentenza contra la quale questo appello era


stato dr retto, etc.

etc'i

. a'---..

Si fatte decisioni sarebbero alluopo corroborate

dai

gli ultimi

termini dellart. r338 art. laga, il quale sogf


giunge
sema pregiudizio pero del dirUtp del terzo. Quando la persona che poteva opporre una nullit
:

vuole rinunciarci
o quando eolui pel quale si ha stipulato adottar vuole la trattativa, non necessario
che
,

la parte

cazione.

opera

avversa

contraente

Latto merc

del

il

solo ratificante

quale
,

sia

intervenga

alla ratifi-

ratifica- pu
che manifesti'

si

essere
l

sua

intenzione con atto di usciere, sia che ne porti


la dichiarazione presso un ufficiale pubblico
e la notifichi. Basta che gl interessati ne sieno
validamente avvertiti. In
permesso di trattare con un assente. Fino a
che questo assente, il quale ha dato
anticipatamente il
suo consenso alla convenzione, non lo ri vocili
si presume
,

effetto, egli

aG

TBTTATO DBCLR
che vi persista
r adesione dell

e la convenzione diviene pei fetta per


altra parte.

un uomo contrae per un


Allora non pu

avviene che

Delle volte

altro di cui promette la ratificazione.

chiedere la esecuzione del contratto sino a che lassente

non abbia ratificato, eccetto che la necessiti di ratificare


non sia portata a un epoca convenuta. Se, per esempio,
stipulando con voi

minore quando

io prometto la

sar- giunto alla

ra

di uii

ratificazione

sua maggior et

c manitesto che sino al punto in cui questo non

voi sarete nell obbligo di dar

si

esecuzione

egli

avve-

a vostri

assunti impegni.

S-

II.

<

Della raficiione tacita.

Un

atto^lj^alsivoglia

pu anche

ratificarsi

indirei-

latamente e per la sola condotta che teniamo rispetto

ad

esso

non tcmtum

stiam actu.

Legg^

Tre specie
si

i quella

ratificarsi

raium haberi posse


ratam.rem.

verbis

ff.

di ratificazioni tacite sono

che risulta dalla esecuzione

a quella che deriva

sed

a distinguerdell atto

dal silenzio

dagli interessati allorch dorrebbero reclamare

serbato
;

3** fi-

nalmente, quella che emerge dal silenzio prolungato per

un certo tempo , vai

dire dalla prescrizione. Esaminia-

mole partitamente.

Dgitized by

Google

Cap. V. Mezzi peb cuoihirf. lr kui-lita

articolo

2^3

I.

Della ratificazione tacita par esecuzione.

La

questa

clTcacia di

s]>ecie di ratificazione stata

liconoscuta dalie leggi antiche e luoderiie.

La legge 5, ff. ratani rem, or ora'citata, soggiunge:


Deniijiie si eam litem quam procurator inchoasset dommus
comproans persequeretur

non

esse commissant

stipia-

tioneni.

L legge o
cura

Ungendo

senza

le

IT.

de rebus eorum qui sub

essersi

venduto

formalit richieste

fondo

il

un minor

di

dispone non

fondo essere rivendicato contra

poter questo

compratore

il

tutela vai

nore giunto alla maggior et ne abbia ricevuto


nel conto di tutela per le

mani

nomine apud jttdiiem lulelae


stirnatio

Jacla

est

se

mi-

il

il

prezzo

del suo tutore.

Si co

vcl utilis curae actionis oc-

eaque solata

tfiiulicatio

praedii est

acquilale inhibetiir.

Maria Bordenave

attaccava di- nullit una vendita

desuoi beni stabili fatta durante la sua minor et: giunta

per air et

maggiore

aveva

prezzo. Condannata in appello

quietanza del

rilasciata
,

il

suo ricorso in cassa-

zione fu rigettato con arresto de 4 termidoro anno, 9 ,


atteso che Maria Bordenave ha ratilcato la mentovata
vendita

con

la

quietanza che

nel giugnere alla

la

medesiin ha rilasciato

sua maggiore et

del residuo

cui era creditrice allorch divenuta maggiore

Appunto per rendere omaggio a questi


legislatore

ha

menzione che
sono

stabilito
gli

atti

che non

pu

la

sinallagmatici in

mancanza
carta

stali fatti in doppio, triplo, e/e., essere

di

principi!

il

di

privata

opposta da

Tba,ttato delle nullit

a4}-

colui che del cant suo ha eseguita la conveiuione (art.


i

3 a 5 del Codice civile f alt. >279 Leggi civili).


L' art. i 338 del Codice t *292 dette LL.. dicendo

che

in

luancanza di atto di conferma o ratfica basta

)>

che

dopo lepoca

r obbligazione venga
cui

in

volontariamente

eseguita

obbligazione stessa poteva esser

validamente confermata o ratificata

regola

generale

Allot'ch questo articolo

mezzi

all

atto

fa d

338

volontaria

seguito all'esecuzione
ziare ai

ne

desima cuopre

'

che

momento

la frode

r adito

all

f 1292 attribuisce in
la

di rinun-

facolt

uopo intenderlo sanamente e non dargli

risulta soltanto

errore

ha stabilito la

che poteansi opporre

alle' eccezioni

troppa estensione. La esecuzione

regolare dal

.*

pure alcuni

Che

vizii

come

se la

scriveva che

La

il

legge 3

minore

il

si

gore et

ricevuto

gnti (fuinque a/uiis

majorque faclus

mox
~ret

a-

ratifi-

de crediti
iitiscueraC

ereditarii,
se

patenuse

doveva

la

sua inag

Minor

vi-

haereditaii

exegerat ediquid a debiloribus paternis,

desiderabat restilui in integrum, quo

paterna haereditate

tamen restituendam
,

magh

abstine-

contradicebatur ei quasi major

factus comprobasset, quod minori-

causa Bordenave

all'

5 a, ff. de minoribus prequale domandava la restitu-

quantuhque avesse, dopo

In una parola,

ammette

zione ini intiero contra unaccettazione di eredit,

essere restituito

me-

la violenza

azione per restituzione del minore

zione di rescissione peT causa di lesione.

contra queste due ultime azioni non

cazione tacita.

ma

presumesi

egualmente certo che non preclude

,1

sana la nullit

atto nullo fn origine

dalla esecuzione.

sibi placuit

putavimus

in integrum, initio inspecto . Nella


la sentenza

che invano tentossi di far

cassare conteneva altres che la venditrice, sebbene non

Digilzed b?

Google

C*p. V. Me**! per cuopbire tt nhli.it'

ammissibile nella sua tttmanda


Tcders per

Leggi

civili

ili

niiUit

via di re.scis.sione ove la

la

poteva )>roT-

medesima

fosse

Codice civile f art. saga


non ha cambialo s fotta giurisprudenza.

i338 del

stata lesa. L art.


,

in vero, quegli

il

quale avrebbe potuto impugnare un

contratto percausa di violenza, e in vece lo esegue volon-

tariamente dopo che


rinunciare a un

tal

la

civile t
lui

il

e approvar

presume

si

tacitamente la

iii5 del mentovato Codice

art.

Lo

loSg LL. Civ.)

*>'t.

la

rore e

il

-j

stesso

pu

dirsi di co-

quale stato ingannato e che esegue volontaria-

mente
dice

violenza ha cessato

mezzo

convenzione. (Veggasi

sua obbligazione dopo essersi scoperto e

er-

dolo (argomento dell art. 8 ga delio stesso Co-

812 dd. LL.

art.

!Ua

quando sono

stato leso

mio immobile invano mi si opporr


r aver io approvato il contratto coll eseguire' la consegna e ricevere il pagamento del prezzo convenuto.
Quantunque .si fatta esecuzione sia stata volontria dal
canto mio
ci non ostante non avrei potuto rinuncia-

nella vendita del

re allazione per le.sione; ed io la eserciterei fino a che

mi

mai

trovassi nel termine. Se altrimenti fosse, gi

sarebbe luogo a rescissione per causa di lesinne


.

le volle

che

godimento

il

compratore avesse avuto

il

venditore avesse .ricevuto la

ciola porzione del prezzo

opporre a

alto

questo che per

che
1

art.

si

r68 i

iir

stata consegnata e
tanto per

pagato

il

di

pif pic-

di

volontaria del:

proposi-

verit sostenere stante

Codice f art. iSaj


precisamente pel caso

del

cr

tutte

mancherebbe

avesse riniinciato al mezzo* di lesione

quale dispone

dirsi

non

esecuzione

zione la quale non potrchbesi

urz principio

Leggi
in

prezzo.

civili

cui

Lo

la lesione nelle divisieni de

la

il

cosa

stesso

maggiori

Tbattxto delle kullita

.2,46

quanto per lazione di


che nella maggiore

re.stitn zinne:

eti

esegue

dappoicli fa persona

lalto fatto

durante la sua

et minore, non pu esser in peggior condizione d collii


il

quale era maggiore al momento della

il

quale esercita T azione per restituzione.

Una

stipulazione e

dal con-

didcolt pi seria quella nascente

i 34 o e
ao 54 de.l Codice civile f art.
1294 c *936 Uegg civili.
Giusta il primo, la esecuzione volontaria di una do^

fronto degli art.

jiazione per parte degli eredi o di quelli che


cjal

donante dopo

la

morte di

nuncia al diritto di opporre

Giusta

il

lui

titolo nullo

che

purch

samepte trattato della

loro ri-

Questo secondo
che costituisce

in esecuzione

sia stata fatta

le parti

non abbiano- espres

nullit.

articolo non

cuzione volontaria del titolo nullo.

uopo che

han causa

la

forme, o qua-

secondo, ci luogo airazione per rescin-

dere una transazione

induce

vizii delle

'

lunque altra eccezione.

di un

contenta della ese-

si

La

sola transazione

questa esecuzione non sufficiente.

le parti

oltre alfa esecuzione trattino

Fa

anche

espressamente della nullit. Or, come conciliare queste

due

disposizioni F

Si risponder egli

hle, che larticolo

con la Corte di appello di Greno-

i 34 ot*rt.

1294. citato di sopra, ap-

plicabile agli atti a titolo gratuito, e larticolo 2oJ?4t art.

1926, anche di sopra citato, risguarda

neroso

dell art.

a ogni

Ci non sarebbe giusto


i

338 f 1292

specie di atti

die r

che

gli

atti

dappoich

generale

concepita nel

titolo o-

la terza

parte

applicasi

medesimo senso

art. i 34o f 1394, e offrirebbe la stessa antinomia


con r art. 2o54 f 192G. D altronde quest ultimo anche

generale c non

distinzione alcuna.

Digilized

by

Coogle

Cap. V.

PER cuoPRiBi LS wuti.irA

We.7.7.1

Una prima

ha avuto luogo. Slip


figli, muore

interprtar-ione

pongasi che un padre-,

quale ha due

il'

una donarione

dopo aver fatto al primogenito


di ante-parte.

suoi

I'

nulla la tlona^ione
lione su
si

fanno

conseguenna- una- transa-

in-

civile t art.

insulHcieOte

igafi

giusta

Leggi

si

deter-

deh Codice

3o54.

lart.

la semplice

civili-,

non aver

e per

cadetto

il

transazione. Or, la-donazione sar

la;

per essere

a titolo

uniscono; e ignorando esser

nullit dell atto di liberalit e

a far annullare

annullata

si'

heni ereditarii. Dopo qualche tempo

avvede della

mina

figli

esecuzione

espressamente

parli-

le

trattato della- nullit P 0' sar al contrario conservata

perch

giusta

articolo

1394 dette heggi;


Delle due luna:

gendo,

o- ih

ha- eseguito- la-

un errore

di diritto

i34o del detto Codice

i34o

sanato

la-

nullit.

Di

sta nullit sia stata

tal

nosciuta

devesi

applicare

ha commesso un errore
-

lart.

ao54

non

presume- legalmente

si

il

nom

legittimario,

di fatto

ed esigere che

abbiano espressamente trattato sulla


fatto

legge

la

potendo allegare lerrore di diritto. Se


,

applicare-

semplice esecuzione ha-

easo non necessario che qae--

dovendo ciascuno conoscere-

transigendo

transi-

commesso

ha^

formalmente rammentata dalle partipoich si: presume averla co-

transigevano

le quali

art.

commesso un-erroredi-fatlo.

o ha

1394 e decidere che

-j-

U< qUale

legittimarib

donazione nulla,

Se caduto in un errore di diritto


lart.

esecuzione volontaria sufficiente?

la

nullit.

conosciuto

devesh
le parti

Siccome
,

uni

la legge

vuole assicurarsi che lo sia stato dagli interessati; e in


questo

caso

solamente

e spressa. Attribuire

maggiore
1

ait.

all

essa' prescrive

art.

ao54

una menzione

1936 un estensione

lo stesso che metterlo in opposizione con

ao8a dello

stesso Codice

-f;

art.

953

dd. LL.

e-

Digilizea

tjy

Trattato delle

a'ft

iroLtiTA

con tutte le disposizioni che vietano di opporre l'evrore'


di dwitto.

Questa quistione

si

presentala

Corte di cassa-

alla

rione, colla sola difiFerenza che tratta vasi di

una donazione. La

in vece di
di

marzo 1807, ha

rigettato

Corte

in esecuzione di

atteso che

errore che

sazione/, viziar potesse

anno 12
> e

un testamento del lySg

secondo

dimanda

la loro

di nullit

che rigettando

1924 Leggi

civili

che per con-

inammissibile

dimanda e

questa

del

Codice

decisione

impu-

2082

giudicando in conformit dell art.


- civile t art.

la

fruttidoro

sarebbe un errore di diritto

inai 'fondata

in cas-

gli attori

transazioni fatte tra essi

le

Rigof *de Montjoux,

Claode-Esprit

seguenza

Rigof

quali avevano transatto col loro fratello

primogenito

ricorso di fratelli

il

di Montjoux

testamento

itn

con arresto dei a 5

gnata Ha fatto una giusta applicazione di questo Go-

dice

Ecco

la

seconda interpretazione presentata con ar-

resto della incdesima corte.


ville e sua moglie),

si

signor Enrigo di Frege-

11

avevano

fatta

nell'anno 4 una
<

donazione reciproca a vantaggio del supersiste. Dopo la

morte deh marito

avvenuta nellanno

Carlo di Fregeville

suo fratello ed erede

sazione colla vedova merc

procuratore

quindi ced costi per effetto della


effetti

mobili e

due tempi
gltxr

immobili

stabiliti

lo

art.

rimanente

1097 del Codice civile

signor

il

fece tran-

Egli

speciale.

donazione

obblig di

Egli le

molti

pagarl in

numer

la

mag-

e la lasci entrare in pos-

Ma

la donazione e la tiansazione

si

fr.

somma

sesso degli oggetti ceduti.


sollecitato per

100,000

parte di questa

8o 5

in

seguito

dei 100,000

fr.

vedendosi

impugn

una come contraria

aiL

io 5 i

Leggi

al-

civili

Digitized by

Googl

Gap. V. Mezzi per cUoprire le nullit'


1

non faceva menzione della

<ihra perclt

nore

ao 54

dell arf.

transazione con

nullit

Sua cognata

1926.

tS^o

lart.

a te-

sostenne la

129^, e riusc a far annul-

-f-

lare la decisione della Corte di Moinpellieri nella quale

era stato succumbenfe: Atteso che


cassazione

dal

sistema contrario

dice

arresto di

una

risulterebbe

i 34o e 2o54del
1294 e 1926 Leg. civ. in ci che la
semplice esecuzione di una donazione dopo la morte del

opposizione increscevole tra gli art.

Codice

civile

donante
Suoi

renderebbe, secondo

> ritto

e die

giusta

esecuzione

ta

o per

men

rebbe

pretesto

espressa

di esseie

suscettibile

nullit
;

$e-

non sa-

impugnata sotto

il

una maniera

in

avrebbero potuto vizia-

che

che una

cresce vole non ha potuto

sioni

di di-

pi coinpiii-

la

ricevere

che non fosse stato transatto


sulle

in seguito

ragione

una donazione

avesse potuto

che

re la detta donazione
vi

secondo

il

tenore del primo

ogni altra

da una transazione, anche dopo

guita

funna

il

impugnarla

eredi inammissibili a

per vizi di

mai

cosi in-

contrariet

esistere sia nelle esprcs-

combinate e ben intese di questi

articoli

sia

nelle vedute e nella intenzione del legislatore, poich


j>

evidente

j'

art.

chela disposizione dei mentovato art.' 2o54

1926 non pu gi mai aver luogo se non quando

R le parti* interessate sono rimaste


semplice

transazione

ma

nello

ancora

^tato

seguita

di

una

da alcuna

esecuzione della donazione che ha avuto per oggetto;

ma

che

il

detto art.

forza e tutto
ji

le

il

stesse parti

eseguito la donazione
TI

sulla

gno

medesima

8 i3.

34o

f art,

1294 riprende

suo impero in tutti

hanno liberamente e

siavi

stata

Questo arresto

casi

la

sua

nei quali

volontariamente
o n transazione
dei

a 3 di giu-

aSo
*

il

delu

Tratxato

a5 di marco *807 Itanno

ao54

dell art.

ma

trionfare l'art. i34o i

l'atto

tivi differenti. Larresto del

du.it a

riferito arresto e quello dei

ambedue

mo-

per

>8i3 limitala applicazione

al caso in cui la donazioDe

non
ha avuto solamente luogo una

stata eseguita, e in cui

un
una

transazione. Suppone quindi che la transazione non

Ma

atto di esecuzione.

credere

diiiicile

esatta

i.

tal

supposizione

minato
*

lamente cedendovi

possesso

il

due

cei'ta nelle

pensane che

ipotesi,

il

caso

ini

ben

h.

cm

eose donate
possediate.

diflkile

ma

La mia

egualmante
specialmente

atto di esecuzione

impugnarla^ precisa-

permette

quello in cui stata fatta in esecuzione di un

tolo nullo.

il

abbia risguardato la

come un

transazione altrimenti che

pokh
mente

le

maniera la

donazione non so-

del donante

ao54 t

art.

la

delle

stipulando con iscrittura che voi

deferenza per le intenzioni

la esecuzione

ogni

in

es^uo

volont di eseguire. Io

legge deter-

le

costituire

poter io .manifestare

egli certo

mia

per

necessari)

i fatti

dapoich non avendo

-,

Sarebbe increscevole

secondo

arresto,

ti-

che

la semplice esecuzione senza transazione cuopri&se i vizii

della donazione

transazione non

e che

esecuzione

la

euoprisse.

li

A questa

preceduta

dalla

obbiezione non si

potrebbe egli rispondere che le esecuzione senza transazione una ratificazione tacita tanto perfetta quanto la

sua natura lo comporta, mentre la esecuzione preceduta

da una transazione
tato sulla nullit

semplicemente

la

sa irregolare

il

in cui

non

che rende

secuzioue irregolare e nulla

si

ha espressamente

non' una ratificazione tacita

trat,

ma

conseguenza d una ratificazione espres-

a^ desiderarsi

che

la

quest ultima

come

la

sua origine

giurisprudenza

su questa questione importante

specie di e-

si

stabilisca

e 'sarebbe anche

me-

Digitized by

Googlf

V. Mnzzr pb cnorBiBS le bollita

Cai-.

che

glio

gli articoli

iSs

che noi discutiamo fossero riveduti

dal legislatore.

'Da questi due arresti risulta ad


regolata nei suoi effetti dal' articolo

bench

evidenza che la

ha avuto luogo dopo

ratificazione la quala

i 34 o

Codice

il

t IB94

ah-

atto nullo le sia anteriore.

L arresto del 1807 ha giudicato altres che questoarticolo

quale parla soltanto delle donazioni

vasi egualmente applicare ai testamenti.

dice

un

ne di

legato. L^erede che avea ricevuto

egli inammissibile a

testamento

pot-

Prima dei Co-

molto sulla efficacia della accettazio-

disputavasi

dimandare in seguito

I dottori

il

legato era

la nullit del

erano divisi di opinione.

pretendevano che accettando

la liberalit,

indistintamente tutte le nullit

egli

Alcuni

sanava

del testamento. Gli al-

tri volevano che si distinguessero la nullit apparenti e


per modo che lerede il quale ricele nullit occulte
veva il dono sanava le prime e non gi le seconde, lina cosa che parr sempre strana , bench frequenti
ne sieno gli esempli fra gli interpreti del dritto ro;

mano
.se.

si

quella che tutti questi giureconsulti davano

medesime

sulle

Al presente

leggi ragione delle loro opinioni diversi fatte

non han pi luogo. L


un atto di esecuzione volon-

quistioni

accettazione del legato

taria che cuopre ogni sorta di


renti

dappoich

la disposizione

ammette

1294

In materia

nullit occulte

generale

di autorizzazione

la

parte di colui che doveva autorizzare

sanare

Ma

le nullit

o appa-

dell' art.

esecuzicme

La

ha

per

la forza di

del pari che la ratificazione espressa.

questo per lo addietro non andava esente da

colt.

i 34

ulteriori distinzioni.

diffi-

che un marito dava al contratto


da sua moglie senza il di lu intervento

esecuzione

sottoscritto

Digilized by

Google

Th*ttato delle rollita

aSa

non

jiofeva essere sufficiente

'

richiedendosi di necessit

che r autorirzazione fosse espressa. Lusanza in certi luoghi richiedeva altresi come sacramentale la parola autorizzare

il

una specie

che pareva introdurre

nell

autorizzazione

Ma

siccome questo

di solennit particolare.

rigore veramente inutile svanito, non. v ha pi nulla

che paralizzar possa

Di fatti, sarebbe cosa ben ingiusta

taria.
rito

efficacia di-lla esecuzione volon-

la

quale avesse costantemente esatto

il

che un

ma-

di

una

fitti

locazione e ne avesse rilasciato le quitanze, pretendesse poi far dichiarar nulla

convenzione

la

adducendo

averla sottoscritta soltanto sua moglie. Pi non

ca in dubbio che
re

i'

si

rivo-

da un mino-

fatti'

per mancanza di

sarebbero

dichiarati validi

autorizzazione dei tutore

per

al presente

gli atti

quali per non sarebbero nulli


,

la esecuzione volontaria

che quest' ultimo darebbe

medesimi. Diciaro al presente

pero del romano diritto


del tutore (anche

posteriormente

all

dappoich sotto lim-

non potendo

atto

autorizzazione

a ragion pi forte la esecuzio-

ne che avrebbe data a questo atto

era inefficace onde

'

cuoprire la nullit.

La

1'

autorizzazione espressa) aver luogo

ratificazione tacita fatta per la esecuzione su-

bordinata a parecchie condizioni.


1

Allorch

opera de disponenti

inutile della ratificazione espressa

egualmente

per cuoprire

di un atto sottoposto a solennit particolari


cace

sol

'

diritti sono aperti. Art,

I2g4 Leggi

civili.

i34o

Si osservi

Codice

del

che

tunque sottoposto a forme solenni

civile

effii

cui
art.

matrimonio, quan-

il

vizii

ed

quando deriva dagli eredi' o aventi causa

scettivo di -ratificazione tacita per gli

non pertanto susposi

medesimi

Digilized by

Google

Caj. V. Mb**i pb cuofrire tt nullit

quando
a

aS3

t possesso di stato e viene esibito

celebrazione. Art. 196 del Codice citato

La

esecuzione volontaria non cuopre

di diritto pubblico

non potendo

atto di

{*).

rispetto

le nullit

a ci avere

**SSor privilegio della ratiicazioue propriamente detta.

Del resto

il

senso e

spiegati nel
Il

uno

limiti di si fatta regola

io

Lo

li

matrimonio nullo relativamente alla capacit di

de consorti

pu venire tacitamente confermato al-

lorch la nullit pu essere

opposta

ma

certe persone. Veggansi

da

soltanto

gli art. 181


i83 e
Codice Civile (**)-, non che la distinzione da

85 del

me

fatta

su tal quistione allorch ho ragionato della ratihcazione


espressa.

La

tempo

in

In

ratifiazione tacita

dee altres manifestarsi

utile.

Roma

>>

era vietato

a senatori di

centrar nozze con-

una schiava divenuta libera. Per quanto lungo fosse


tempo in cui si persistesse in., si latta coabitazione
,

matrimonio rimaneva

Ma

ove

il

e senza

illegittimo

senatore cessava di esser

membro

come moglie

monio diveniva valido dal giorno

deva
si

s fatta

andserit dignteuem

(*)

X**)
te del

uxor

Neppur

Codice per

Pegno

il

Due

Regno

delle

ut
ff.

nella

Prima Parte

Sicilie.

questi articoli lian trovato luogo nella


Io

matri-

est

L. aj

delle

liber.a,

il

senatore per-

esse, incipiai ,>

Questo articolo non ha trovato luogo

del Codice per lo

allora

Attamen in ea condiiione

dignit.

de ritu nuptiarum.

in cui

il

del senato

senza cessar La coabitazione con la schiava resa


e continuava a trattarla

il

effetti civili.

Due

Prima Par-

Sicilie.

Digitized

by

Google

Tsattato

aS4

numero a

11

dea. Ls rai,Lif a

dell art.

i338 del Codice cirile f n*


dichiarando che basta
,

a dell art. laga Leggi civili

che V obbligazione venga eseguita volontariamente dopo


z EPOCA IN CUI l' OBBUGAZIOSB STESSA FOT ET ESSER

rAUDAMBSTE COSEERItATA

O RATIFICATA

ha espres-

saniente consacrata la condizione' di cui parola.

Nel paragrafo antecedente

che la ratiG-

detto

si

dovea.^aver luogo antecedentemente

cazione

al resilir

de terzi dalla -coaveazione.

evidente poter questa regola applicarsi alla ese-

cuzione volontaria.

4 Siccome
uon ha

sa sa

qualunque specie esnon la volont di

la ratificazione di

altro

fondamento

se

uopo che questa volont si renda


evidentemente manifesta merc il fatto che offresti come, un atto di esecuzione. Se un tal fatto vago e pu

colui die ratifica

ad

altri oggetti applicarsi

nuncia alla nullit.

colligere consensum -in ea

non pu risultarne una

qitod absurdunt

connexionem non habeat. F'o^t,

Hegola di

diritto

pure

non

alcuno rinunciato a quel che

La Legge

est

ri-

ex facto

quae necessarian eum eo facto

pr

sul Titolo

socio.

presumere aver

potersi

gli spetta.

34i ff. de legatis 3, finge

il

caso di uno

schiavo cui lasciato aveasi una casa in idecommesso r


il

che costituiva un acquisto pel patrono del* legatario.

Seguita la morte del testatore

vo legatario
gli eredi

duto

il

assiste

patrono dello schia-

il

qual testimone

alia

per cos fatta assistenza ?

risolve per la negativa: nisi evidenter

tendi Juleicomniissi caussa hoc

La

divisione

cui

procedono sulla casa indicata. Avr egli per-

legato

intimazione

riserva produce egli

eum

Il

legislatore

apparuerit

oniit-

fecisse.

una sentenza senza protesta n


o pur no acquiescenza ? cuopre

di

Digitized by

Gtjugle

V. Mezzi peb cnopBiRB le ndllitl*

CiM*.

pur no

egli o

rimproverar

l'atta

quistione

si

a55

che alta uiede-

ie nullit e gli altri vizii

sioia

L affermativa di

potrebbero ?

si

che anticamente lasciava nel dubbio

al presente assai bene stabilita.

Chi ha intimata una sentenza

pu produrre alcun gravame


nel solo caso in cui

non incidentemente

se

ahra parte anch essa

non

senza protesta

ne ap-

se

pellasse.

Per
te

che

un

ratificar tacitamente

la

esecuzione sia certa

atto

non

necessario

.*

sufficien-

che

sia del

tutto libera e ntan gi la conseguenza necessaria del'atto nullo. Questo

sif

vuol

intendere

voLonTAniA adoperate

zione

Codice

civile t art.

ben pure

La
giusta

negli art.

338 e iS^

1293 e 1294 Leggi

civili

esecuzione volontaria retroattiva

produce rinunzia

citati articoli

eccezioni che centra

1*

atto nullo

del'

e talera

antica giurisprudenza.

parole esecu-

coll

dappoich

alle ragioni

addur

si

ed

potrebbero.

Questa retroattivit per non ha luogo a danno de'terzi

come appunto avviene

e laddove sia quistione di


particolari
se

non quando

nente

La

all

della ratificazione espressa:

un

atto sottoposto a solenni

non pu comunicargli

effetto

retroattivo

l'opera degli aventi causa

epoca in cui

del dispo-

loro diritti sono aperti.

ratificazione tacita

pu

altres aver luogo senza

la partecipazione dell altra parte contraente.

La
]iur

esecuzione parziale

di

un

atto produce

Bo ratificazione rispetto al tutto

Con parecchie
^

particolari

egli

decisioni

pu

in

egual

modo sostenersi 1 affermativa e la negativa.


Dna persona ricompensar volendo una schiava per

essere

stata sua luitrice

effetti.

Dopo

la

le

lega la libert

morte della persona

i
,

e taluni

di costei eredi.

Trattato delle hcllita

356

malgrado

la nullit del testamento,

la schiava. Si vuol sapere

r obbligo

tratto

gono

rimanente del

il

hanno

di consegnarle

pur no conche compon-

La

legato.^

essi

eam manumissam

imnciavit igitur recte


et

38 Jf. de Jideiaffermativa: Pro-

legge

conwtissariis liberlalibus, decide per

comniissa etiani

rendon per libera

gli effetti

et

ideo Jidei-

praestanda.
,

Giusta la legge

niano

de senaius-comulto Macedo-

ff.

chi paga una parte soltanto

mentre era

tratto

'j

d invocare

un

di

debito' con-

famiglia, non pi nel caso

figlio di

si

paterfa-

cessabit

senatus~

beneficio del senato-consulto

il

milias factus i solverU partem

debili

considtum.

L' art. 892 del Codice


vili

disponendo che

civile'.f art.

non

pi

porre

r azione' di rescissione

mento

in. favore di questo sistema.

un

f>

alla quistione se doveasi

un argo-

una contestazio-

o pur no annullare

atto sinallagmatico non fatto in doppio originale, nia

per

ha

ammesso a pro-

somministra

corte di appello di Brusselles in

ne relativa

ci-

coerede che ha alienato la sua

il

porzione in tutto o in parte

La

Leggi

8ia

effetto del

fissata

la

quale una

somma

massima generale

approvazione

eli

si

era data in conto

che

la rati&eazione

un atto risulta dalla esecuzione parzia-

le egualmente che dalla esecuzione totale

La

deci-

sione porta la data de 22 di aprile, ed ebbe luogo tra


i

signori

Wermeulen

Wanlerberghe.

Anche
,

negativa

la

come

si

detto

ha

le

sue

autorit in appoggio.

Secondo

la legge

madre che ha
figlio

soddisfatto

la
ne uxor pr marito
una porzione de' debiti del

C.

uon pu presumersi

aver

riconosciuto

11

rima-

aente e averselo addossato.

Digitized by

Google

Gap. V. MezzT per cuopbike le nullit

Presso

Roniani

patto semplice,

il

non concedeva azione alcuna

257

nudum

in giudizio.

Se

pacUtni,

per ve-

niva eseguito per pareccl anni, diveniva egli o pur no


gli anni seguenti ? la nullit era o non

obbligatorio per

era coperta

certamente.

decideva ne seguenti

legge 28 C. de pactis

la

Si

termini.

nudo paolo conuenerat dal uni

aimis

certis

ipuxd

ad praestanduni

fuerit'^

iu

posterum indebiluni solufiim obligare non potuii ctim qui

pactum fedi

nsi placitis sfipulatio inter cesserit.

Alla signora Cabarrus, dopo aver fatto divorzio col


signor de Fontenay, e dopo avr
toso anno 2

liquidati

di lui

con atto de 28 ven-

diritti

spettarono

gli

tanto per la dote quanto per altre ragioni matrimonia-

3 i jugeri di prati, un comprensorio di case, e

li,

masseria. Allora

la

Cabarrus era minore e non

torizzata dal giudice.

case e vend

le

ne dellatto
Parigi

che

aver

oggetti

la signora

Quindi chiese la

ma

relativamente

Con arresto
_e

cise

alla

solo

i3

per

masseria

anno

giudic

la signora Lereraois

la

dichiar la

fratelli

Du-

Corte di cassazione de-

una sentenza contiene

favorevoli e contrarie

di questi

a.

deg nevoso anno 12, tra

che quando

rescissio-

di apjiello di

Cabarrus disposto de prati e del-

nullit della convenzione dell

ra nd

La Corte

equivaleva a ratilicazione
;

una
au-

Cessata la minor, et ella snatuprati.

di liquidazione.

con decisione de 9 fruttidoro anno

le case

fu.

gli atti di

disposizioni

una parte tendenti

alla sua esecuzione nella disposizione che l favore


vole, risguardar non. si possono

male

come acquiescenza
*

dicati risulta

si

ft>r-

allintero suo contenuto

Dalla contrariet che

osserva tra'qjiesti due giu-

che la qnistone da noi proposta non pu

risolversi direttamente per.

affermativa
7

o per la

nc.,

a58
gatira

Tbaitato dbllb Hlita


uopo h per conseguenza

generali. Sicch delle

due

una

ricorrere

o latto

ai principii

a ratificarsi

indirisibile o non tale. Nel primo caso


present per la sua disposizione

un insieme necessario

effetto

dall altro

Nel seeondo caso


esecuzione parziale arra

totalit.

la

atto

clausole

perch dall un canto rimaner

alcuno se non estendendo

fetto

ore

le sue

la esecuzione parziale partorir

la ratificazione pel tutto

non dee prira di

o per

arer non pu ef-

la sua

influenza

cio se latto

sulla

dirisibile,

relatiramente al solo

effetto

a menoch la volont di racapo, che arr compreso


tificare il tutto non sia evidentemente determinata e in
una maniera diversa da quella che si adopera pel fatto
,

Del resto

solo di questa esecuzione.

qnistine di questa volont

che

chiaro

la

e spesso ancor quella della

divisibilit o indivisibilit dellatto soggetto

ratifica-

zione, sono moltissimo dipendenti dall arbitrio del giu-

dice.

La

esecuzione volontaria

persona produce

persona

per r affermativa
legge

un

atto verso

rispetto

la tale

a un altra

Volendo stare al
eorum qui sub tutela \

il

di

gli ratificazione

il

prescritto della L, io ff.


la quistione

perch

in

de rebus
risolvere

della citata

minore che nel ricevere alla sua maggior et

conto della sua tutela

accetta dal suo tutore

zo di ci che stalo venduto


esercitar

dovrebbesi

conformit

azione

non

])i

il

prez-

in diritto di

di revindicazione conira

il

compra-

tore.

In

modo analogo

al

caso presente ha benanche de-

ciso la corte di appllo di

Colmar.

Il

signor

Viennot

3o di agosto 1807, aveva dichiarato esser sua volont che Goguel, il quale a-

in virt di un atto privato de

Digilized

by

Gopgle

Gap. V. Mezzi feu cuopbibe le nullit


revagli reso alcuni servigi

altri effetti.

ben pure una

assegnata

pagarono

stui eredi

defunto

ma

Goguel

gli

che

oggetti

signor 'Viennot

il

loo

franchi

opponendo che

era una donazione informe

altre disposizioni

aveva

gratificazione^ di loo franchi

Morto

alla dilui domestica.

aSg

ricevesse certi immobili e

a varie

'oltre

di co-

domestica dfl

alla

atto de 3o di agosto

iSo/

ricusarono di consegnare a

quest ultimo

Con

reclamava.

decisione de i8 di luglio i8og, gli eredi di ~Vinnot fu-

rono condannati

all'

quando anche

atto contenesse donazione

pellanti non

avrebbero alcun

forma

vizii di

l'

indicata consegnazione

diritto

d'

>

attesoch,

pure

gli

ap-

impugnarlo per

avendolo essi volontariamente eseguito

coi fatto del pagamento de loo franchi eseguito


la

morte di Viennot

le

il

in favore della

dietro

domestica alla qua-

defunto far volle. cos fatta gratificazione.

Or

malgrado

la induzione

che pu dedursi dalla

e dalla
legge IO Jf. de rebus eorim qui sub tutela, eie.
decisione or ora riferita
e malgrado che gli art. i338
,

e i34-o del Codice civile f 3>'t. 1292 e 1294 Leggi civili , i quali vertono sulla esecuzione volontaria ,
non
facciano distinzione alcuna
in ciascun caso aver

>

noi portiain

anche riguardo

de giudicare se eseguendo

pare.re doversi

alla intenzione on-

atto relativamente a

siasi ratificato nell interesse di

tutti..

uno

Tkattato deile kollitl

a6o

S T

DeUa

O L o

1 |C
*

II.

ratificazione tacita per lo silenzio degli interessati

osservato nella occasione in cui dovrebbero reclamare.

La

volont pu farsi manifesta in tutte le maniere.

Talvolta

il

nome

me

presume aver

io

lo

sono

parole.

le

o amministrando in mio

che mi risguardano

affari

la legge

quanto

silenzio espressivo

Se contrattando voi per

non mi oppongo,

io

approvato la vostra ammini-

strazione.

quali una interpellacomunica al silenzio la

Certe occasioni ci sono nelle


zione lasciata senza
efficacia

In
d

fine

impugnar

le

soff'ir

uopo mettere

un limite alla

facolt

procdure. Chi nella occasione in cui

in suo arbitrio

mente

risposta

dellammissione.

interloquire

intanto

non dee alcun danno

tace

si

giusta-

o rinunziare al di-

ritto di querelarsi.

In questi differenti casi

ma

atto non

si

esegue da

se ne tollera la esecuzione dall altra parte

il

s,

che

distingue questo dal precedente articolo.

In sostegno di questa dottrina, qualche esempio pu


essere necessario e agevolar ne pu

applicazione.

In virt della legge 53 ff. mandati vel con/ra, se dopo

aver ricevuto commissione da qualcuno


rante di un altro

ne

il

mi rendo ga-

quale presente e non

praescnte et non rccusantc

ci si

azione recursoria mandati centra tutti e due.


4.0 cod.

tit.

non nega una

tale azione del pari

zione negotionwi gestorum se non a colui


rentito
te

malgrado

il

divieto

che

oppo-

mia
La legge

posso esercitar la

praesente et velante Jidejusscrim

che

la-

che ha gua-

erasegli.' fatto.

Si pr

nec mandali actio.

Digitized

by

Google

Gap. V. SCezzi per cuopbirb le mit.i.iiA

nec negotioeiim gesloriim


tit

Secondo

est.

un n^odato

altro rilasci
egli stesso

il

d procura

mandari,

alio

ut

credatur mandare intelligitur. Dopo lo scioglimento

sibi

del inaiiiinonio

la

padre che dimanda

donna che

non

la sua- dote

fdia

con-

nfi

Est ab imperatore Antonino rescriptm


'

filiain nisi evidentP eontradicat


tri.

an vero

ac*

ci

agii de

cum pater

dote^ iiirum sic accipinuis ut consenliat,

tradicat

op]>osizione al.

fa

presumesi che

consenta., Voluntalem aiUem filine

cod.

che us

soffre

presumesi rilasciar

Qui patitur ab

mandato.

a6i

legge i8

la

chi per fare un contratto ^di mutuo

videri consentire

L.

t. ff.

Le

decisioni- delle citate leggi

po-

soM^.natrimonio.

per casi particolari

pare- che sieno state estese a ogni sorta di contestazio-

ne dalle leggi ^-mandati e

prima di queste leggi cosi


aliquem-

pr me fdejubere

(>o Jf.

de regulis

esprime

si'

vel alias

dati leneor. Nella seconda prescritto


prohibet

pr

se intervenire

mandare

queste differenti- leggi

c<isi

si

man~

Semper qui non

credit ijr. Di fattoj

la espressione intervenire goneralcjC applicuahilc

sorta di affari, Patieniia-

La

juris.

Si passus sim

intervenire

a ogni

esprima Gotofredo

su'

habelur pr mandato et consen-

su in his quae utUia sunt ei qui palkitr.

Agendo dunque un terzo


F
te

per noi

e quantunque

affare in seguito inutile e anche oneroso per acciden,

destinazione

ci sia utile nel principio e nella

non

possiamo non essere obbligati.

Pu

inoltre

accadere die

il

silenzio

faccia

ci

trarre una obbligazione quantunque non ci apporti

Kl di sorta alcuna
fidej-ussori

come

allorcb

si

no, e permettono che sieno rappresentati con


qualit nell' atto di tutela. Fidejussores

iili-

nominano

tutori

quali senza essere present non

con-

oppongol

indicata

tutoribus na-

Digitizd by

Google

Trattato delle. Bcllita

a6a
minati

si

praesentes fucrunt et non contvaddixcrunt, et

nomina sua referri

in acta pubblica

de teneri

jure

atijuc

si

legitimo

aetjuum

est

perin-

interposita

sjipnlatio

4 ff- de Jidejms. et nominat. Si vede assai


manifestamente che si fatta opei'azione lungi di essere

fuissct L.

favorevole ai iidcjussoii anzi nocivti


sta per una eccezione

espressa per tale o

tal

altro caso particolare

stieri attenersi al principio generale


il

dovere di approvare

la utilit

fa

me-

quale stabilisce

il

contratto che

il

medesimi. Que-

e quante volte la legge non

per noi nel-

ta

si

almeno ideale che pu risultarne.

Qual forza hanno

le interpellazioni

rispetto

al si-

.lenzio che serba la parte interpellata ?

In questa materia suole d ordinario citarsi la legge

342 ff. de regulis juris. Qui tacel non utique fatetur


sed tamen vertun est euni non negare. Questa disposi:

zione non iscioglie

dicare non poter

il

il

dubbio; dappoich

si

come ap-

interpretarsi

silenzio

limita a giu'

provazione n come una negativa. La quistione rimane


intatta.

La

L. 16 Jf. de SC. Macedoniano dispone, che

se un figlio di famiglia riceve a titolo di

da suo

se ne fosse stato autorizzalo

quale scrive di j)agar

sapprovando

raneamente

absente patre
rit

niam

cavisset
in

somma

sua disapprovazione.

assente al

padre di-

il

dee contempo-

Si Jilius fiunilias

quasi ex mandalo ejus pecuniarn accepe-

et

ad pai rem

provinciam solveret

sui improbet

mutuo come

padre

ricevuta,

fatto del, figlio dichiarar

il

la

la

literas emisit
,

ut

eam pecu~

debet pater, si actum JiUi

continuo testalionem inlcrponere contrariae

yoluntatis.
Gl interpreti

hanno procurato di mitigare

di una tal disposizione

portando

al

il

rigore

giu^f^ valore

parola cuBTinuo. Hoc arbitrio judicis Jinitur

dice

la

Co-

Gap. V. Mezzi pib cdopbiri li ittllita


tofredo

gitandi

et

a63

non denegetur legendi, co~

ut recipienti literas

consalendi peritiores tempus. In sostegno pa-

recchie ipotesi mettono essi in

campo

padre abbia ricevuto

ma

glio; se la lettera

la lettera

non

come

dopo

sia stata scritta di

ha inviata,

la

p. e., se il

morte del

firmata da colui che

qualunque

valore della voce continuo

fosse

si

tiam parere che

il

la

etc.

ti-

mano

propria

In quanto a noi,
,

por-

L. i6 non somministri materia per

una regola generale : che anzi , dicendo pater debet ,


pu essere ben pure interpretata in senso mramente
comminatorio. Essa ha potuto indicare una misura di
precauzione che il padre prender dovea, un dovere da
adempiere
sto

senza aver^voluto che la omissione di que-

Nel

dovere producesse assolutamente un adesione.

bene spesso avviene 'che non si curi rispondere,


sia a una commissione perch non .si ha toglie di. assusia a una dimanda perch semmerne il disimpegno

fatto

bra ingiusta

sia

una interpellazione

detta, perch presumasi insussistente

dimenticanza

giuriosa.

Anche

mancanza

di risposta.' Sicch

interpellata

la

il

propriamente

capricciosa o in-

pu contribuire
silenzio

alla

della persona

non pu indistintamente venire risguardato

siccome approvazione, n produrne

Una

l'effetto.

distinzione essenziale intanto necessaria

onde

poter risolvere la quistione,

la interpellazione giudiziale

Nel primo caso

cio

quando

o stragiudiziale.

giudiziale ed per

conseguenza diretta dal giudice alla parte

pu

lenzio venire risguardato per approvazione

come

interrogatorii

sopra

fatti

e loro circostanze

il

art.

si-

negli

33o

Codice di procedura civile f art. 4^4 LL. proc. civ. )


e quando il tribunale abbia ordinato che uno de liti-

Tbttato dellb kullita'


gaiili si

dicliiarasse personalmente all udienza. In que"-

sto caso

424

rebbe

come

rifiuto

al certo

in

quello del precitato art,

di comparire

Nel secondo caso


c stragiudiziale

avversa

quando

cio

delia

lite

jirincipio

come
pu

Me

consenso.
ci

nc

1 allorch

silenzio

il

non

il

reo

cosi latto

ostante presumersi iap||rovazio-

giusta larticulo 194 del pocanzi

Cos'i

citato Codice di procedura ivile t art.

Se

per ricognizione di

288 Leg. proc.

scrittura privata )

non comparisce, verr dichiarato contumace, e


8

avr per riconosciuto

lo serilto

2 allorch trattasi di corri-

spondenza tra negozianti. Secondo

da Menochio

della

come approva-

per ecce /ione a

viene imposta dalla legge conMsposi-

Zione particolare.

civ.

latto.

la interpellazione

jarte interpellata non potrebbe valere n


zione n

art.

j"

il

vai quasto dire indirizzata dalla parte

anche nel corso

33 o

o di rispondere autorizze-

giudici ad avere per avverato

de praesumtionibus

lorch fra socii o negozianti

la*

dottrina insegnata

lib.

scrive a

si

3^

cap. 65

uno di

nifestandogli essere debitore di qualche cosa

essi

al-

ma-

colui che

jieTula lettera e non risponde, fe J^sumcre approvazio-

ne

al

contenuto e confessione del debito. Conlingit saepis-

siine inler socios et


cis et debitoribus

an

dnhitalur
et

mercatores mitii literas absentibus

quibus signiJiccUur aliquid^ deberi

literas ipsas recipiens

adprobare conlractum

cis scriptum.

....

5 o-

qiuire

praesurtfdvr fatcri

obMigaiionem^^et

Et sane

debum

in

contluenda haec juris

recipientem literas praesuw'illas adprobare

icntentia

et fateri

vera esse qiiae in

sunt scripta. In sostegno

eis

della riferita dottrina Menochio cita moltissimi scrittori.

La

necessit di esserci nel

rapida

commercio una circolazione


che una delle princi-

la rigorosa esattezza

pali doti del negoziante

la

buona fede che

in questa

DiL;iii,:ed

uy

Guogk'

Gap. V. Mezzi pee ceiopiiibe ie kbuita


professione pi particolarmente riebiedesi

aG 5

buona fede

la quale non permette attendere astutamente

per dichiararsi

han

fatto introdurre

gli esiti

fatta ecce-

cosi

zione-

La lunghezza
,

che

che

de litigii e le spese

chieggono, con ragione noverate fra


ailliger possono la societ

questi ri-

maggiori

ha determinato

ilagelli

legis-

latori alla protezione delle

procedure cominciate e am-

messe

di

contra*

capriccio

il

nuove

deterniinazioiii

contra lo spirito di cavilli che vorrebbe

il

merito invi-

luppar nella forma. Ecco perch chi avrebbe potuto

j)re-

cedentemente a tutte le altre eccezioni fare istanza perche

causa fosse rimessa davanti

la

ratione personae

non ha

declinatoria del foro

giudici competenti

pi dritto d intentar

dopo aver opposti

altri

azione

mezzi

(art.

iGg Cod. proc. civ. f art. a 63 Leg. proc. civ.). Per effetto del silenzio serbato dal bel principio relativamente
alla eccezione declinatoria
si

presume aver

(V. altres

lart.

461 dd. Leg.


di procedura

()

ratificata

che area diritto di opporre,


1

attribuzione di competenza

369 del pocanzi


).

Secondo

civile f art.

piazza r art. 5 del

titolo

citato

e di ogni altro

Qiialsiyoglia nullit di citazione


to di

sta

procedura rester sanata

prima

di'

qualunque

M tutte le eccezioni d

(i)

La rimessione

cominciala

la

mini

1'

non

se

eccezione

salvo

Per

domandala

della causa sar


,

e se

I'

viene

non poti

essere

at-

oppo-

per altro

le stesse ra-

prima che

sia

affare sar posto in

istruzione sia terminala, o prima che

siciio spirali: altrimenti

civ. arL

incompetenza

discussione all'udienza

relazione prima che

Codice t art.

art 173 del detto Codice


367 Leg. proc civ., che rim5 dell Ordinanza del 1G67 :
1

ter-

ammessa. Leg. proc.

4^>*

Digitized

by

Google

Trattato delle nullit

aC6

gioni, in materia di esecuzione sugli iuimoLili,

sono dopo

non pos-

aggiudicazione preparatoria dedursi le ecce-

zioni di nullit contra gli atti precedenti (art.

733 Cod,

proc. civ. t art. 817 Leg. proc. civ.) n allegare in gra-

do

di appello quelle

non dedotte

prima istanza

in

83 C detto Cod.

art.

380, sulle eccezioni dilatorie.

186 f

art.

Avendo

art.

Margherita

la signora

un inventario

la nullit di

(art.

830 dd. LL.). Veggasi ben pure

dimandata

Siignot

da un notaio solo

fatto

in

contravvenzione alle Ordinanze degli anni 1498 e


le quali richiedevano

ben anche

intervento di

i 543
,
due te-

stimoni negli atti notariali, la Coite di cassazione


glaciale

anno 13 decise

>

che

V assistito all* inventario

il

'

a 37
aver Margherita Sugnot

fatto dell assistenza la ren-

deva inammissibile a querelarsi di questa mancanza

di formalit .
A 6 di ottobre >8o6 la mentovata Corte ha annullata

una sentenza del tribnnal

ferieure
periti

per aver

una

nullit

ammessa

della Clerenle-In-

civile

contro

una

relazione di

che non era stata opposta in prima

istanza.

Con decisione

de

3 fruttidoro

anno ii

il

tribu-

bunale di appello di jimicns in una causa tra la signora

Ledere contra

il

signor Dufort

ha deciso

in

favore

della prima, che le nullit di opposizione di suggelli in-

vocar non

si

potevano in grado di appello per non es-

sere state opposte innanzi ai primi giudici.

A 9 di marzo 1811

causa tra

signori

opposto alla transazione


adesione

non che

la corte di cassazione in

Mondot- Lagorge

deciso, che non essendosi

la

il

una

e Ragoulleau ha

nominato signor Ragoulleau

presumevasi di diritto

la

sua

sua rinunzia alla querela di fal-

limcuto doloso intentata contra

il

sig.

Mondot-Lagorge.

Oigitized

by

Googl

Gap. V. Mezzi per cuoprire le nullit

36^

A 33 messidoro anno 13, la Corte di appello di Parigi

ha deciso contra

avverso una sentenza


creditore,
d

il

signor Cheron

il

di collocazione

che

impugnare un privilegio reclamato da

tore

appello

un

iin altro

credi-

era inammissibile rispetto a questo capo.

prodotto da

quale in una graduazione non area curato

30 di marzo 1811

la corte di

causa tra la vedova MuIIer e

Trevi

una
ha deciso,

signor Hasen,

il

in

presenza del convenuto a un esame senza richia-

che

la

mo

dal canto suo

sanava la

cisione della corte di

Pari^

de'

citazione

commissario^

al giudice

egual

Si fatta quistione stata in

della

nullit

comparire innanzi

rilasciata per

modo risoluta

con de-

39 di febbrajo 1813

''

in favore del signor Maillof.

A 3 di maggio 1810

una causa
che
il

il

tra

signori

di

la corte

Brusselles

Braj e Ydnlerberg

convenuto qualificato patrocinatore

quale

nell' atto

introduttivo

effettivamente costituito

ma

d istanza

che

si

in

ha deciso^
dell attore

non era stato

era semplimente

limitato a eligere domicilio in sua casa, aveva coperta

da questa mancanza di

la nullit che risultava

Lo

tuzione.

stesso decise

la corte

costi-

di Parigi a a8 di

maggio i8ia, in favore del signor Carteron.


Quid jiaris della difesa in merito?
In ogni tempo ha essa coperti i vizii di forma.

Gaj e comp. avevano prodotto opposidue coazioni ingiunte contro di essi dall ammi-

I signori

sione a

nistrazione del registro

motivandole soltanto su consi-

derazioni fondate sul merito. Essi vinsero la

lite

e in-

nanzi al tribunale di Torino e innanzi a quello di Susa. Quesi

ultimo tribunale con ecisione.doi agjrrumajo

anno i4 annull

gli atti di

coazione

perch

nulli

in

quanto alla forma. Per la sua decisioue fu annullata nel-

Trattato delle kullita

368

rinteresse della legge, attesocli la voluta nullit de-

avesse avuto luogo

trovavasi a

perta per io silenzio della societ

sua difesa in merilo innanzi

la

registratura

delia

dell' Aiuinii]istra7(Hie

gli atti

al

questo

Gay
ti

ibunale di Torino

La decisione dei 7 di agosto 1807.


L eilicacia della dilesa nel merito inoltr

eie.

sacrata dagli art.


civile

18G del

178 e

Codice

di

con-

procedura

367 e a8o Leggi di proc. civ. ed tale da


sia la sua qua-

art.

ove

riguardo co-

c comp. e per

non poter ninno esimersene, qu<>lunr(ue


lit

favore che

il

La comune
,

d altronde gli

le leggi

accordano.

Ot>en convenuta in grado di appello,

di S.

avea concliiuso per

la

conferma pura

c semplice di

una

sentenza che riportato aveva in suo favore in prima


stanza.

Ma

i-

o^vvedendosi in seguilo della irregolarit dell

atto di ap]iello

ne domand

la nullit.

Condannata in

forza dell art. 178 del citato Codice di procedura f art.


367 Leggi proc. civ. avvanz ricorso in cassazione, sostenendo non poter s fatta disposizione apjdicarsele , per
la ragione
il

che

le

comuni erano

per

che

le

minor et, stato

ragioni loro, lungi dal rimanere inesaudite

lo silenzio de' loro

di officio

eie.

Il

agenti

dovevano essere supplite

fu rigettato

ricorso

IO di gennajo 1810

in istalo di

quale che non permetteva di rinunziare alle loro ecce-

zioni:

con arresto dei

attesoch non contenendo

art.

178 del Codice di Procedura t art. 367 Leggi proc.

civ. eccezione alcuna in favore delle


cisione

La

impugnata ne ha

fatto

comuni

la

de-

una giusta applicazione.

corte di Trevi nella sua gi citata decisione dei

30 di marzo 1811

una sentenza

> avendo

hen riconoscendo

soggiunse

* che la sentenza

la irregolarit di

Nondimeno non ne segue

diffinitiira sia

nulla nel fatto in esame,

appellante rinunziato

alla

sua eccezione di

aCg

Gap. V. Mezzi peb cnopBiRE le huiiit


nullit col
>>

far di seguito

proteste o riserve di sorta alcuna

La

senza

le sue difese in merito,


.

sola risorta in simil caso o sono le riserve, o

vien farsi contumace nel merito

con

essendo vietato inter-

porre appello in faccia al giudice.

talmente

favorevole

la difesa

quando

ottiene Teffetto suo anche

le-

in inerito

che

non riprodotte

nullit

air udienza, sieno state opposte soltanto nei primi

atti.

Cosi ha giudicato la Corte di cassazione con arresto dei

32 di aprile 1806.
uvi. Del resto

fra gli eredi

le nullit

'

nelle conchiusioni intestate*

ze

Royer e

purch sieno

a'Ile

consrti Plo-

rammentate

decisioni o alle senten-

sospendono' r effetto della difesa nel merito

tunque non discusse

all'

udienza.

La

quan-

stessa corte di cas-

sazione decise cosi 009 arresto de 3 o di maggio 1810, in

favore della signora Racquet.

Quali sono intanto


difesa in merito ?
cilit.

di S.

'

gli atti costitutivi di

Non sempre

ci

una 'vera

riconosce con fa-

si

Noi abbiam citate le conchiusioni della comune


Ouen , per la conferma pura e semplice della

sentenza. Intanto non avrebbe potuto dirsi che diman-

dando questa conferma

forma c

nel .merito

voleva- conchiudere

,si

e nella

e che annullando l'atto di appello

perch irregolare veniva sempre a confermarsi, la sentenza ? Questa obiezione per viene rigettata, osservan-

do che chiedere

la

nullit di

un atto

di appello e chie-

dere la conferma della sentenza, sono due cose ben diverse nel loro risultamento. Se latto

di appello viene

annullato pe* suoi vizii di forma, non per questo la sentenza rimane confermata
nel

termine

utile

pu

dappoich
1

fino

a tanto che

appello rinnovarsi

che la conferma pura e semjijice della sentenza


ponendola esente da ogni attacco

comprende

si

menlie
,

sup-

la difesa

Digitized by

Googic

Tbattato dellb hollita

a;

nel merito senza comprendere necessariamente la nullitk

Checch ne

deir atto di appello.

sia

gi la Corte di

cassazione col poc anzi citato arresto

1806

avea deciso che

ferma pura e semplice della sentenza


n della eccezione

senza parlar
di nullit

Un

sanavano

de aa di

scopo non

ha
,

d' inammissibilit

che altro

copia

presenta egli o pur no difesa

de

titoli

in merito ?

Se i titoli de quali si cerca comunicazione tendono


merito , convien rispondere per 1 affermativa.
Cosi ha deciso

le irregolarit dell atto di appello.

non quello di ottener

se

con-

prima istanza

di

atto di patrocinatore a patrocinatore

dell attore

aprile

le conchiusioni tendenti alla

al,

la corte di cassazione, con arresto

dei So di gennajo 1810, tra

signori Schneider e Baver,

a attesoch gli attori, prima di opporsi alla nullit de*>

gli atti di citazione

> stificazione dei

titoli

avevano conchiuso per


e degli

la

giu-

al merito

atti tendenti

della cusa; e che perci la corte di appello di Trevi


ha dovuto dichiarare inammissibili, gli attori in quanto
alla loro eccezione di nullit

Un

di

come

anno la

il

Orthiel e altri

va ben pure

il

un

atto di procedura

difesa

sig.

merito

nel

Schneller appell

la specie.

contra

di

non stato

ecco

sig.

da una sentenza nella quale intervenisignor Kitzenthaller loro hdejussore.

parti appellate presentarono

in cancelleria

di legittimazione in giudizio

natore. Nel seguente


il

fin

considerato
Nell'

atto di patrocinatore a patrocinatore a

ottenere copia

mese

il

il

e costituirono

Le

loro atto

il

loro patrocinatore

patroci-

intim

patrocinatore dellappellante 'onde rimetter copia delia

legittimazione di giudizio o della costituzione di Ritzent-

haller

quindi rispetto

incidentemente.

a quest ultimo

Dopo questi ultimi

atti

si
i

appellarono
signori Ort-

Digitized'by

Google

Gap. V. Mezzi peb ccopribb le hullita

ayi

hiel chiesero la oullit (leUappelIo di Schneller. Diohia-'

termidoro anno la

'rati inamissibili a a 3

derazione che avevano coperto


sto atto

resto de

sulla consi-,

forma di que-

vizii di

avanzarono ricorso in cassazione

a6 di luglio 1808 fu annullata

con ar-

la decisione del

tribunale di appello," attesoch la legittimazione di giu dizio e la citazione


de

sulle quali basata

a 3 termidoro non sono

la sentenza

se non semplici atti di i-

struzione necessari! onde regolar la procedura

che la corte di appello di Colmar


per eccezione

tar le nullit

avrebbero

sicr-

lungi dal riget,

non

potuto che condannare le nuHi-

tutt al pi

t di cui si tratta e

d inammissibilit

dopo averle esaminate

etc.

Questo arresto non si'oppone a quello de 3o di genna]o 1810. Quel che stabilisce differenza, tra le due specie si , che nell una gli atti la cui comhnicazione

mentre che nell alun atto di costituzione

era richiesta tendevano al merito


tra la citazione di comunicare

non tendeva ehe alla forma

di patrocinatore

a sapere se tutte

rano presenti

le parti

yaX dire,

a regola-

rizzare r istruzione.

Con decisione dei^di gamaio 1807, la corte ha decitando il


parte appellata
che il signor Combe
signor Verbrouck appellante , per sentir dichiarare es-

ciso

che la sentenza

aveva coperta
appello

avrebbe

atteso

K zione di appello

gravame

primo giudice
il

che

-la

parte appellata
,

sul merito

t tratta dalla nullit

dell atto (U

ne'lla

preven-

fece citare egli

perch proponesse

mente n implicitamente

ordinare

e intero effetto

intimazione

degli 8 termidoro
,

e sentir

suo pieno

la nullit della

stesso lappellante
di

sersi ben giudicalo dal

seu^a opporre

suoi motivi

n esjn essa-

la eccezione d naifimissibili-

della intimazione

dell'atto di

a
.

Tbattato delle rullita

ay*

w dichiarazione di appello

che

istanza stata intro-

s dotta innanzi la corte di Brusselics

in

conseguenza

della suddetta prerenzione di appello; dal che risulta


che Cornile avera
Verbronck

non

poteva

egli

ammesso Cappello

stesso

trovava coperta pel fatto' suo proprio

La
ha

corte di appello di Trevi,

giudicato,' che

coperta la nullit

il

dell atto di

appello

facendo

all

ap>

suoi motivi di

di produrre

t iniimaziom

attendo

3 s di. luglio 1812,

signor Becker, parte appellata, avea

pedante una intimazione di produrre

grame
gravame

di

e dopo s fatta ammissione pi oppor


una eccezione d inammissibilit che si

motivi di

evidentemente influito sul merito.

Secondo una decisione della corte di Bennes

dei

34 di luglio 1811 ^ in favore della signora di Lambilj,


una somigliante nullit stata sanata da uno degli appellati , sol perch crasi fatto una riunione di contumacia contra i suoi compagni.
Si osservi che la difesa nei merito non capace'

cuoprire le nullit., se non in quanto la conseguenza


necessaria dell atto nullo.
intervenire

comparisce
za.

persona

di

Intanto fa procedere

Ritornato

a causa
de che

all

Il

all

signor

esame

testimom sono

udienza

Remond

per

non

contropruova

la nullit

della cedola.

dell irregolarjt

nella sua assen-

egli stesso alla

domanda

citato

Dusautoir

di

intesi

Gli

dell
si

esame
rispon-

per lo suo cntio-pruova ha coperto la nullit

in questione

e la Corte di Douai ammette

si fatta

ec-

cezione. Ricorso in cassazione. A 24 dicembre 1811, la

decisione
i

va lum

annullata, atteso etc.; che una contro-jn uo

una di quelle difese nel merito che sanar

possano una nullit primitiva


1)

cosi sanata

una

nullit

che

per poter essere

mestieri che la difesa pro-

Digiti.-

t'.oogle

Gap

V. Mezzi per cuoprire le nullit

ayS

clolta sia la conseguenza necessaria della cedola di

ci>'

tazione che vorrebbesi in seguito far dichiarare nulla;

ma

che nel fatto in quistione, non

tro-pruova alla quale


proceduto

in forza

di nullit

ma

lo stesso della

proceduto

si

cedola

delta

in virt

che non

in seguito

ad

un ordinanza

di

eon-

ci

si

hoc la

Rc-

quale lha permesso., e in esecuzione della quale


T

mond ha dovuto

>*

te contraria

modo che

questo esame

alcuna

dalla

rivando

sendone assolutamente indipendente

guisa

in

cs-

ha potuto

ctc.

pu cuoprire

silenzio solo non

Il

non

do-

sanare la nullit dellindicata cedola

effetto di

di citazione

non

cedola nulla

avere

sua par-

egli stesso, far citare la

di

argnila

la nullit risul-

tante dalla omissione delle solennit speciali-, quantun-

que

gl

r atto nullo
si

'hanno

ne

anche dopo

diritto

apertura de loro

a reclamare, fino a

non

quale

la

traria

sieno testimoni della esecuzione

interessati

che

fatto

il

non stata abbastanza

del-

diritti.

Es-

questa esecuzio-

cir

della loro parte con-

differita

per operare la

prescrizione.
Il

co

silenzio

non cuopre

non potendo avere

rispetto a ci

lontaria.

Sigy

La

Corte suprema.

che aveva

senza

della

procedura c tutte
;

28 brumaio

le

anno

comune

dal

nulli tutti

11

di

atteso

gli atti

sentenze die ne sono sfate

e che questa nullit essendo assulu-

ta e di diritto pubblico
potuto sanarla.

deciso la

maggior, privi-

autorizzazione

ha reso

che questo vizio radicale

la conseguenza

sentenza ottenutasi

agito

espressa e dell esecuzione vo-

legio della ratificazione

ha annullato una

pubbli-

le nullit di diritto

medesima

La

il

silenzio delle

stessa Corte a

quistione

coutra

parti non

ha

2^ di aprilo ha
gli

aliilanli di

18

Digilized by

Google

TflATIrAtO bBLLE NntLi'r\

2^4

Ziinmerbach

mancanza

assoluta
c

il

che risulla dalla

atteso che la nullith

di autorizzazione

pubblico e

ordine

di

che per conseguenza non pu sanarsi mer*

silenzio delle parti innanzi a primi giudici

questo vizio radicale si esteso

procedura

che

tutti gli atti della

pu essere oppo-^

L incompetenza ratione materiae


stato di causa

sta in qualsiasi

Con

dine pubblico.

essendo

ligata

Leboucq

all

piovoso anno

decisione de i6

or>

ii

una contestazione rsguardante il potere giudiziario sopra un atto


amministrativo, si stabilita la massima che la incomtra

Monville

signori

in

petenza
di

de tribunali essendo pronunziata

materia e

mane

fondata

nell

per ragione

non

pubblico,

ordine

coperta per lo silenzio delle pani.

Un

ri-

giudice di

pace avea deciso sopra un oggetto valutato 2558 franchi. Erasegli sottomessa

ben pure una dimanda in gua-

renta la cui estenzione era indeterminata. Confermata


la

sua sentenza dal tribunale civile di Angouleme, que-

sto secondo giudicato fu annullato.

atteso che questa

incompetenza essendo assoluta e di ordine pubblico

il

tribunale civile d

nunziarla di ulfizio, eie.

1808, centra

1810

il

sig.

diritto d oclroi

pace

>

Larresto de aa di giugno

Pasquet.

ha applicato questi

gnora Pon-Gliapelle

La Corte

aa6 di

la quale

si-

per contravvenzione al

era stata citata innanzi

al giudice di

poi innanzi al tribunale civile dArgenlan invece


:

atteso

che r incompetenza di questo tribunale, comecch as-

solata e
posta in

novembre

principii alla causa della

di essere citata innanzi ai tribunali di polizia

Angouleme avrebbe dovuto pro-

anche per ragion di materia

qualunque

prima volta

stato di causa

in cassazione, eie.

pu essere op-

non che per la

Questa specie dIn-

Digilized by

Google

Cap. V. Me*zi pe ctJOPEiftE lE injlUTA

competenza non solo opponibile

in

ayS

qualunque stato di

ma

pu anche opporsi da quello stesso che lIia


occasionata portandola male a proposito al tribunale

causa

La

incompetente.

sola conseguenza che

giusti motivi che

gli

pu nascere dai

possono dirigere

si

che v

si

egli soggetto alle spese del suo irregolare procedimento.

Veggansl pure

dura

170 e 4^4 del Codice

gli art.

matrimonio e

civile (*). Rispetto al

le persone

generale

in

noi

occasione di osservare, che

vano non erano

tutte

che

secondo

Si consultino

D Aguesseau, egli art. 181 , iS3, i85

e 3 18 del Codice civile (**)


11 silenzio che non ha avuto
poter dar luogo alla\ prescrizione
del titolo fondamentale

testamento

si

no apporre

risguarda-

le

di diritto pubblio. Cosi

appartengono.

Marianna Coulon

allo stato del-

abbiamo avuto sovente

le nullit

lenzio le cuopre o non le cuopre

quale esse

di proce-

di

'

instituisce

3i4, 3i6

non copre

in libert

sugelli

ma

Il

suo

dopo

la

sua jnorte.

In.

seguito pre-

Carcera-

^rmare una transazione. Posto


impugna questo atto e dimanda la ese-

gli si fa

egli

170. del Codice di procedura francese

air art. a64 della Seconda Parte del Codice per lo


Sicilie:

anno 9

pretende nullo. I suoi eredi naturali fan-

rt.

3 17

la nullit

Nell'

Lefebvre suo erede.

tendono esserci stata alterazione ne sugelli.


to Lefebvre

durata per

sufficiente
,

si-

arringhe di

le

una azione.

il

la classe alla

lart.

coriispnnde

Regno

detto Codice di procedura

4^4

delle

Due

non ba equi-

valente nell indicata Parte Seconda del nostro Codice.


(**) Gli art.

181

hanno equivalenti

Due

Sicilie.

Gli

nella

art.

i83 e i85 del Codice

Prima Parte

3i4

vile corrispondono agli art.

Civile francese

non

Regno

delle

del Codice per lo

3i6, 317

3i8 del detto Codice Ci-

s36

339

a38

340

dell'indicata

Parte Prima del Codice nostro.

Digitized by

Coogle

TBATtATO DKCL^

aj6

WITLCITa

In prima istanza

del testamento.

cu7.ione

oppongono

in appello

sponde loro
lit

condanna

primi giudici, e

eia

sentenza

vendemmiaio anno io

litLs .

fatta nul-

si

annullata

li

avreb-

Kicorrono in cas-

con

arresto

de

atteso che la nullit del tito-

deH azine non

lo fondamentale

ri-

tribunale di appello

il

a limine

Si

M*

Si

atteso che la nullit del testamento

besi dovuto opporre


sazione

credi

testamento.

che avrebbero dovuto opporre

innanzi

la nullit del

gli

convenzione.

limitano- a sostenere la validit delta

dal silenzio delle parti

etc.

pu essere coperta

Finalmente noi portiam parere che la mancanza di


autorizzazione
te

ve

rispetto a minori

e alle donne marita-

non possa esser sanata coi silenzio di colui che deautorizzarli.

La

ratificazione espressa

o la esecuzione

volontaria degli atti di una donna per parte del marito

re

non rimane alcun dubbio

mentre che

su negoziazioni

sull

intenzione di ratifica-

che un marito

possibilissimo

testimone

delle 'quali

disposto

ad approvarle

nullarle.

Le medesime .ragioni militano

il

e anche

col

tra

suo minore.

duce

inutile

dire che ne casi in cui

ratificazione

ha anche un

presume

si

il

silenzio pro-

effetto retroattivo. Lat-

dalla

valido

soltanto dall epoca in cui

sua data

'(4

'.-

a..

e non

ratificato.

'

tutore e

il
'

il

to nullo in tal caso

taccia

si

senza essere

disegno di an-

-l

...c- ;?-%
S',.

Digitized by

Google

GAf, V. Mezzi- PEB cnomiAi: le nuluta

T.

C O L O

III.

Della prescrivane.
Dalla prescrizione nasce una specie di ratilicazione
Incita

che lascia perdere

dappoich quegli

per lo scorrere del tempo

ritti

ci che

.suoi di-

presume approvare

si

fatto in suo pregiudizio

si

c rinunziare alle

ragioni efac la legge glieoncedeTa per ottenerne la cor'j

rezione.

L art.

aa6a

contiene:

civili

personali

si

del Codice civile


tutte le azioni

art.

tanto

aiGS Leggi
quanto

reali

prescrivono col decorso di trenta anni.

Altra volta questo termine era quello di tutte le azioni


]>er nullit.

Ma lart.

t3o4 del citato Codice

Leggi, ha eccettuato dalla regola comune


nesse alle couvenzioni

e prescrive che

n annullare o per rescindere


anni, in tutti

a minor tempo., da. una

articolo fissa anche


nc* diversi casi

ia58' dette

anper

un contralto dura

casi nei quali-

j-

le nullit

lazione

non

dieci
'

stata ristretta

sia

legge partieolare.

Questo

giorni a contar da quali comincia

a decorrere U termine

dell azione

in-

dicata.
Si osservi

che questi

tanto delle azioni


alle cose

art.

articoli

non derogano

di legge parlano olai

principii

che possono o non possono prescrivei si

i3o4 t

non

si

relativi
,

e che

occupa che delle conven

zioni.

Dal che

risulta

per via di eccezione

che

non

se si

oppone una nullit

pu essere coperta

per la

lunghezza del tempo.. Temporalia adagendum suut perpetua

ad

exclpieidum

per

modo che

la anche dopo trenta aiuii conti a colui

si
il

pu invocar-

quale perevin-

Digilized by

Google

TbATTATO

378
cere
nnllo

IXELLE HVI.UTA

possessore della cosa

il

che al presente

intende valersi dell atto

non che prima del Codice^

non pu eccepirsi

la prescrizione contra

diritto pubblico.

La

nullit assoluta
persona

ipotesi

di

le nullit

dice

Dunod

che pu essere opposta da qualsiasi

perch

terza

proibizione della legge costituisce una

allorquando la

sopra una causa pubblica

fondata

e perpetua, la quale non deriva

dall' interesse parti-

colare di certe persone o da una qualit temporanea

di certe cose. Questa nullit assoluta impedisce qua lunque prescrizione.


> nod

opinano che

Certi
le

scrittori

possono pre>

scriversi col decorrere di cento anni. Fachin


futa

sostiene

a st la opinione

che sono imprescrittibili

comune e

il

caso

Du-

soggiugne

assolute

nullit

in

cui

li

si

con-'

que-

dice

Melius est non. habere tUutum quam yitiesum ....


. 3 Che ove si tratti di un atto diverso da una

convenzione
azione

non

la- nullit

pu

di trenta anni

che pu

essere coperta

a menoch non

opporsi per
se

via

di

non col decorrere

ci sia

una prescrizione

speciale sulla materia dell atto.

Dei resto

le altre regole della prescrizione si

plicano alle azioni di nullit

secondo

ap-

differenti casi.

Digitized by

Google

Cap.

V. Mezzi per cuoprire le nuLLixA

SEZIONE
(^uistioni ditferse sidUt

ajQ

III.

facolt di cuoprire le nullit.

QCISTIONE

1.

./Allorch la legge lui prescritto

per dar cognizione di un

alto

V uso di certe formalita qualcuno, la nullit die


puh egli essere

risidta dalla omissione di queste formalit

coperta con la notizia reale che la persona interessata,


avrebbe avuto di questo atto per un' altra via T

primo aspetto par die

affermativamente

modo quando
gl interessati

il

eono

nuovo

Potrebbero

precauzioni convenienti

sono distruggere

Una

aver di-

Queste ragioni per non pos-

una notizia espressa

di

si

rende a ha

rimuovere ogni sorta di quistioni sid punto di

Ascoltisi

cambio.

Pothier nel suo

Le formalit

pio

il

sia

di

Trattato del contratto di

indicate dalle leggi

qualche fatto

non

soddisfano per equipollenza

quantunque

nazioni
quali

si

fatto.

prudentissimos fallii

a qualcuno notizia

scono e non

la necessit

certezza legale necessaria

Interpretati o facti

essi

e legale.
di

sarebbe egli su-

iton

il

Poich

a querelarsi di una omissione malgrado la quahanno avuto sempre l opportunit di prendere te

ritto
le

poco importa

else

della legge c adempiuto.

stati avvertiti

di

perfluo avvertirli

dovreLbe ilsponilcre

si

per la ragione

voto

la formalit

stabilita

per

per dare
si

suppli-

per esem-

del registro delle do-

darne

notizia

hanno interesse di conoscerla

ci

a coloro

nondimeno

donatario non ne dispensato, anche rispetto a co-

loro

che giustillcherebbcsi

aver

avuto notizia della

Digitized by

Googl(

Tbattato delle huilita*

aSo

donazione. Per )a stessa ragione

Ji

caniLialc non dispensato

limento

del

di colui sul quale

sembrasse aver dato loro notizia

pagamento della cambiale


ci nato ladagio

una

in laccia

la pubblicit

cambiale

la

u
>>

Da

possessore di

il

protesto

quantunque

traente e a giranti,

del

al

i'al~

era tratta

mancanza di

della

n.

di diritto

Nemo

d quocl

si

dennntalum non

era stato citato

per intervenire

dcif-toUiare debet nascere intelligitur

fuerit.

Remond

signor

Il

ma

a un esame
Gli

nullit.

saputo che

e questa eccezione

Ma

fu accolta dalla corte di appello di Douai.


corte fu annullata

sione di questa

1811

atteso che

nosciuta con

bench presente non

pia gli
a

Remond

ha contradetta

era stata consegnata

guito restituita

a per lesame...

fatta in

che questa co-

aveva in se*

del giorno

fissato

perch la formalit del consegnata a,

dee esser

quale ab-

il

e che

Remond prima

essendo intrnseca ed essenziale


zinne

non ha potuto

la dichiarazione

giudizio dal patrocinatore di

la deci-

dicembre

di

espressamente rico-

impugnata decisione
con

a4

fatta nullit

in seguito correggersi

per-

suo patrocinatore aveva

il

era stata consegnata

gli

la

ne chiese la

Egli

lasciata.

oppose che

si

non indicava

la copia dell! atto

sona alla quale era stata

in

dall atto stesso

un

d cita-

atto

avverata

n pu

a supplirsi con testimonianza e confessione alcuna, c/e. .


Nell

anno

il

signor

Coune aveva ricevuto una

iscrizione ipotecaria ^ulla signora Pctte.

sequestrati

beni della creditrice

di graduazione nellanno 12.


creditori posteriori,
iscrizione

La

si

signora

impugnarono

la

come non contenente u

Essendo

stati

un giudizio
Lahaye e comp.

apr

validit

la data

di questa

del titolo

Digitized by

Google

C*p. V. Me7.*i peb cuophirk le adliita

nR

epoca in cui

afii

ipoteca aveva avuto cominciamento.

Si rispose loro die con decisione dell^anno 7, essi avevano avuto coglli^ione personale del dchito e dell' ipoteca del signor Coune.

Questa ecoeiione

la Corte di appello di Liegi,

d cassazione,

fu rigettata

accolta dal-

dalla Corte

atteso die indifferente clic la senten-

za intervenuta nell'anno 7 tra le parti abbia messo a


cognizione della signora Lahaye ecomp.,la data del-

r ipoteca di Coune, dappoich

liscrizione di Coune
golarmente
riguardo .

iscritti

La

essendo stabilito che

esser valida

per alcun

decisione deaa di aprile 1807.

a ragion pi forte

Questi principii

plicabili a casi' ne quali


effetto della sostituzione

do

nulla rispetto a ci editori re-

non pu

terzi

sarebbero ap-

danno per

risentissero

che vorrebbesi fare dcli'uu mo-

all altro.

Seconda quistiohs.

La

regolarit dell' originale corregge o

no la

La

quistione rendesi dubbia, avuto riguardo al pe*

ricolo di affidarsi agli uscieri. Suppongasi in

per premunirsi contro la negligenza di questi


nisteriali si faccia

incarico non

poich le

si

da

se

il

si

firma appostaci

una

Or

chi

impedir potr a-

una copia regolare, e di

faranno correre a disegno omisquanto maggiormente non aumen-

in cui

sioni o irregolarit ?
il

mi-

registrano n acquistan la data

gli uscieri di ritirare in seguito

sostituircene

che

fatti

uffiziali

proprio atto, e ad essi altro

dia se non quello di sottoscriverlo.

copie non

se non per la

tcrassi

pur

nullit della copia ?

pericolo n grandi affari, ove

mezzi di corru-

a8a

Tbattaxo delle nullit'

zione sono cos possenti

negli affali di onore n quali la

passione non risparinia, sacriHeii

Vero

non

alcun esempio

ci fosse

perch la quistione che

uoi trattiamo meritev.ole sia di tutta

si

conosca

in diritto

gl

inconvenienti

ad adottarla , essendo
salde considerazioni. Primieramen-

pi
,

eW

!\on ostante

continuato

si

poggiata sulle
,

abuso

attenzione.

risoluta.

la possibilit 'dell

della negativa

te

ha

die attenlati

basta che sieno possibili e

facili forse in certe circostanze,

La giurisprudenza

ma quando anche

di simil fatta aTTeiTann ben di rado;

non

la frode

presume

si

e se questo

principio, giusto in generale, k> sopra ogni allro pe

funzionarli pubblici
D. altronde

falsit anzich dolo

gi di

ammettere

propriamente detto
presunzione

la

gliono al contrario che sino

emanato da un

all'

di

e le leggi lun-

questo,

vo-

pubblico sia

tenuto per vero..


la relazione fede-

dellatto di cui vuol darsi conoscenza.

le

reato

iscrizione in falso, latta

una copia ?

ufliziale

Finalmente che cosa

funzioni.

una copia a unaltra sarebbe

sostituire

il

nell' esercizio delle loro

lazione data infedele

Ma

se la re-

non pu dirsi che la stessa dia

cognizione di questo atto.

In tal

caso non

dunque

ci

copia

la

legge sem-

pre violata. Soggiungasi che la regolarit

degli origi-

la copia di

ginali

un atto diverso

non previene n ripara

dalla insufficienza delle copie.


litigia

il

danno che pu

Un uomo

non risponde a una offrta che

a una eccezione perentoria che

gli

gli atti

limine

le spese

litis

si

egli

prosegue

accumulano

a giorno che questa


che

gli

si

ua
,

'o

opposta per iscritto


di procedura e

in line, dichiarandosi, si

offrta,

in poche linee' stata

risultare

che sostiene

gli vien fatta

viene

die questa eccezione espressa

omessa nella copia delle scritture

sono notificate. Dovr egli soffrire gli efilU

a83

Gap. V. Mbzki feb cuopkibe ee Nullit


cfi

questa irregolarit

Non

gli

?i

possono al certo inv-

putare le conseguenze del suo silenzio

r originale compiuto

e che

possibile

ailducendo che

che

siasi

con-

certato coir usciere. Questa ipotesi tacile a presentarsi


nella pratica

presentarsi con frequenza.

e a

Parecchi giudicati sostengono una tal dotti ina.


I

consorti Fardet avcTane ottenuto

Aveudne

loro ricoiso in cassazione.

non conteneva

la copia

cui giurisdizione

ammissione del

poteva

usciere esercitar

fatta notifcaziouc

menzione del tribunale, nella

la

ie

sue fun-

menzione che nelloriginale gi esisteva. Ci non


ostante la sezkin civile eoa arresto del i* brumaio anna
zioni

i3

di

annull la notificazione

questa formalit

non pu cuoprire

atteso che

servanza nella copia

vizio
>

la

quale sta in luogo di origi-

signor Grignart avea

una sentenza che


contro di

lui.

ii\

cassazione, eie, .

prodotto appello

avversa

Dchaves aveva ottenuta

la signonra

Nella copia dellatto di appello

stata lasciata in bianco.

medesimo,.

che risulta dalla sua iwos-^

V naie nellinteresse del convenuto


II

T osservanza

nell originale dell' atto


il

dimanda

Alla

la

data era

di nullit Gri-

gnart oppose r esistenza della data neUoriginale. Avendo


la Corte di appello pronunziata la nullit, egli avvanzo^

ricorso in cassazione.
ricorsi de

Ma

con arresto della sezione de

4 di dicembre i8ii

il

licojso fu

rigettato,

atteso che ogni copia di atto sta in luogo di originale


rispetto alla parte cui consegnata , e/c. .
Di fatti , la copia di una intimazione sottoscritta
dall uiBziale. ministeriale

verifica,

cezioni notificate

viene essa stessa


sere

egualmente che loriginale;

egualmente la notificazione e

due

le

dimande o ec-

la sostituisce in caso di perdita e di-

un originale

talch potrebbe dirsi es-

originali dello stesso alto.

Digilized

by

Google

Thattato

*84

Le

i>elle hblliia

banno seguito

corti di appeljio

esempio

delta

corte di cassazione.
Nell anno

i3

Gaudio fu' arre-

Emilio

signor

il

stato per debiti e notaio sul registro del carceriere della

prigione di S.-Pelagia

copia cbe gli

in Parigi. Nella

fu lasciata del verbale dellatto dincarcerazione,

che non

unaltra sentenza

Gaudin cbiesb

apparteneva.

gli

T>

atteso

per-

esatta

attore di tutti

all

cbe

lo-

pruova di essersi

dell atto di notificazione f

data copia

u-

signor

Il

la nullit dell incarcerazione. Egli fu

ditore nel tribunale di prima istanza

X riginalc

condanna area trascritta

scicre in vece della sentenza di

documenti

sentenza in virt delle quali stato incarcerato, e cbe

> la copia da

lui presentata

fidenza del tribunale

cbe non bastava di aver


esibita

non pu meritar la con-

Ma

in appello

in sospetto

egli sostenne

copia

la

e che doveva meritar fede sino a che

ditori provassero chiaramente

concerto

il

da

lui

suoi cre-

fraudolento

che dicevano aver avuto luogo tra


sta ragione trionf

il

della Corte di Parigi de

a libert atteso che la

lui e lusciere. Quesignor Gaudin con decisione


9 germile anno i3 , fu messo
eopia di un atto d incarcera-

zinne sta in luogo specialmente

V carcerato

dell

originale per lin-

e che questa copia fa fede

zione in flso

eie.

sino

all iscri-

A 39 messidoro dell anno medesimo, la Corte di appello di Brusselles riform

signori

V decisione

una sentenza emessa

Vanthinen e Vancazeele
,

atteso

che

tumacia sopra una citazione nuPa

visto

pia sta in luogo di originale rispetto alla


ta
il

dal cbe risulta che

dire che

il

tra

dice la

questa sentenza stata pronunziata in con-

che

giorno della scadenza

si

la

co-

parte cita-

la sentenza nulla .

vale

trovava neUorir-

Diqitized by

Google

a85

Gap. V. Mezzi peb coopbire le HOLLifA*

ginale.

di aprile 1807

contra

zione a una sentenza


lasciato

Corte,

Unaltra decisione di questa

all

intimato

come

N risguardar

signor Praet rigett

il

atteso che

originale

mancante

di data .

Simile decisione ha emesso la Corte


Brusselles agli ii di agosto 1808

furncau e Barel,

avevano

contra

fatto la riserva di

di appello di

God-

signori

una sentenza, non

quali, nel notificare

de* 3 o

lopposi-'

atto di opposizione

solo che rispetto a lui deesi

il

produrre appello se non

nell

originale dellintimazione. Ci fu contro di essi la presunzio-

ne di avere acconsentito alla sentenza, e furono dichiarati


inammissibili nellappello che posteriormente interposero;

> atteso che la enunciata sentenza stata notificata ad


istanza degli appellanti

va che

gli appellanti

all

intimato senza alcuna riser-

facevano de'loro

vero che la copia del detto atto

limato

fa

tificazione

La

le

di

veci

originale

notificazione di

n la persona

ad

una

in-

da patroci-

sentenza fatta

non conteneva

natore a patrocinatore

men

all

una no-

contiene

pura e semplice della sentenza

patrocinatore

non

diritti,

che rispetto
,

il

nome

del

istanza del quale aveva dovuto farsi

cui la

copia era stata rilasciata

n la

qualit dell ulliziale che laveva eseguito. Intanto tutte

queste formalit esistevano

nell originale

volle far uso di questa intimazione


pello

che snstenevasi tardivo.

Bordo
>

il

vizio

tien luogo di originale

sere stata

La

fatta

Dequeux e Serrigny.

Si

ap-

fatta della sentenza


,

che

la

copia la quale

non fa anche menzione di es-

a istanza del patrocinatore

decisione dei a 3 di

appello di

ammise lappello;

della intimazione

appello consiste in ci

dell alto.

per rigettare

Corte di

rigett questa prelcnzione e

atteso

di cui
>

La

gennaio iSii

tra

eie,

signori

Trattato

i86

bei,lb nullit

Tutte queste decisioni sono state pronunziate nel caso


di vizio nelle copie. Rivolgasi ora la quistionc. La regolarit della copia pu egli cuoprire

nale

vizio dell origi-

il

Se la copia fosse in piena regola

dice Rodier

n e si trovasse qualche omissione nelloriginale

della data

il

del domieilio

dellattore,

venuto non avrebbe interesse per

c/c.

chiedere

non potrebbe

lamento di questo atto

perch nulla manca nella copia la quale

le veci di originale

attore

due

cio di

laltra al

convenuto

la loro somiglianza.

dappoich

la

e una pruova

ma

anche per

n copia

il

originale

all

due

avversario

allaltra,

non pi nulesse

un

che la

per colui

quale ha sem-

il

pre diritto di ottenerne comunicazione


giudice

Ciascuna di

non solo

una

Se uno cessa di somigliare

o una scrittura a parte.

monumento

originale e

loro carattere essenziale

in tal caso n originale

conserva

un

di

si ri-

e perch sono tutte e

Il

per esso

scritture destinate

parti integranti dell* atto.

non

annui

e perch le formalit non

un atto oomponesi necessariamente


,

con-

ottenerlo
fa

lo non posso adottare ^s fatta opinione;

di una copia

come

chieggono se non rispetto al convenuto

rispetto

al

qual pu indistintamente ricorrervi. Allorch

vizioso

come ^non

risguardasi

esistente.

Or
non sarebbe egli cosa veramente stranissima 1
ammettere 1 esistenza di un atto senza originale ? L'o,

pinione di

Rodier

ci

condurrebbe

concedei-e a un clliligante dinvocare


lita

dalia legge

solTre

da questa

convien distinguere
nullit

da quello

e che tende a distruggere

il

il

quella

una

che

per

nullit stabi-

caso in cui egli

in cui

non ne

punto di diritto

soiTre;

sotto le

incertezze del punto di fatto.

Digilized by

Google

Cap. V, Mezzi per cnopniRE le wtiLLitA

Del rimanente questo scrittore


del suo sistema

si

di

comune accordo

nuovo

tenere

ben

attore

omesse

chiaro

che

attore non

potrebbe ot-

di

una

difettoso >

conservatore

del

coni*

o merc un

una contumacia sopra un originale

le formalit

sono

state

dipoteca,' sar

iscrisione

pur no la nullit dalla regolarit de bor-

egli sanata o

der di iscrizione

Con

o per una

autorit del giudice

coll

atto.

col convenuto

Allorch sul registro

arresto della Corte di cassazione dei aa di a-

prile 1807

in favore della sigtinra

gnor Gonne,
se

ma

287
solidit

avviserebbe rettificando questo atto sulla copia

pulsoria fatta

perch soggiugne

diffida della

si

Lahave contra

il

si-

deciso per la negativa: k atteso che

importa al pubblico

il

conoscere

che

le iscrizioni

un fondo , egualmente importante


pote^ avverare se le medesime abbiano una causa

siensi prese sopra

il

legittima
N siste in

un

il

che non pu

farsi se

registro pubblico

non solo del

in quanto e-_

non

una indicazione

titolo di credito

ma

precisa,

della sua data o

mancanza di titolo atteso


da' Gonne sul registro del con-

di quella della ipoteca in

che r iscrizione fatta

> servatore non contiene veruna

di queste

indicazioni

che il border di Gonne nqn


pu supplire alla insufficienza del registro poich da
una parte, lart. 2 della legge degli ii brumaio an no 7 dichiara che l ipoteca non prende grado se non
prescritte dalla legge

9 per la sua iscrizione nei registri del conservatore


d

altronde niun articolo della legge

obbliga

il

servatore

Codice civile

il

cui articolo aiS/J

anche richiede che

f 2020 Leggi

ipoteca non prende

il

con-

a consegnar copie delle note che ritiene


La medesima decisione avrebbe avuto luogo giusta

.
il

civili,

grado se non

Dgitized by

Google

Tbattato delle kolliIa

a88
giorno

lai

dalla

Questa dottrina

Ma

vanza di tutte

Una

la nullit
le

contra

adottata

gi

con decisione dei 3

signor Leroquais.

dehorder egli coperta

coll

osscr*

formalit sul registro ?

parrebbe non dover meritare di*

tal quistione

del Codice

scussione. L art.

dispone

civili

il

stata

era

Corte di appello di Parigi

di gennaio 1807

Leggi

eseguire sui registri del

dell iscrizioneHTatta

conservalore.

che per fare

ditore presenta o fa

presentare

civile f art.
l

al

iscrizione

2o/f3

cre-

il

conservatore

delle

ipoteche loriginale o una copia autentica della sentenza

o dellatto da cui nasce

il

privilegio o

vi unisce due note... Esse eontengono...

atSo f

lart.

art.

lipoteca. Egli

Secondo

etc.

conservatore fa menzione sul

il

suo registro del contenuto nelle note. Le stesse disposiziobru-

ni esistevano negli art.- 17 e 18 della legge alegli ir

maio anno

7.

finalmente, la legge de 4 di Settembre

1807, relativa alla rettificazione dell iscrizione, dispone,

che

il

creditore

a presentare

autorizzato

della cqnservazione dove la iscrizione

suo border rettificato

tore indicher, tanto sul sud registro

che avr tenuto presso di

lui,

il

il

il

conserva-

quanto sul border

lepoca dellesgilMlit.

tutte queste disposizioni di legge risulta, che

sono opera o riputati

all ufficio

stata fatta

in vista del quale

Da

border

opera del creditore solo

e che

conservatore non tenuto a far menzione sul suo re-

gistro se

non del loro contenuto.

golare che questo

funzionario

Sarebbe dunque

inserisse

pi di quel che dalle note risulta

nel

suo

ed egualmente

sin-

libro
sin-

un errore, lo emendasse solsenza emendarlo del pari sulla

golare che avvedendosi di


tanto .sul suo registro

nota

.senza avvertire

il

creditore di ripararci.

un altra parte questo creditore

il

Da

quale, allepoca della

Digilized by

Google

Gap. V. Me<7I per rnopniBE

roeuta

i.e

289

>

ibuzione del prezzo de beni immobili del suo debi-

dilati

tore, scuoprisse la nullit del suo border, potrebbe oc-

cultailoc rimpiazzarlo con un certificato del conservato-

Ma

re.

una cosa,

dee peici
dunque doversi giudicare

lion (lercb singolare e rara,

essere im|K>ssibile. Suppongasi

Due

la specie.

sentenze,

un.-t

Corte di appello di

della

Parigi, laltra della Corte^di Rrussclles

precedente quistione,

decidendo la

vai dire, ebe la insufficienza del

registro del conservatore non corretta dalla re^larit

debrder), hanno indirettamente giudicato quest altra.

Roger per una controversia contro

I fratelli

La Rocbefoucaut
s

signora di

di Parigi

la

Goesson e

signora

iriegolare nel certificato rilascialo dal conservatore.

La decisione

ri

la

altri

ma

>1

contro

valevano di un iscrizione regolare sul loro border


'dc 3

di agosto 1810, per la quale la Corte

atteso

die

nosciuto dal pubblico


se

il

il

border non fatto

non

^esserci

luogo a graduare

signora Goupp

Corte

la

non essere interessante die

la

sieno state raimucntate nei

dichiara

fratelli

signori

indicazioni

border

ji

poich

precise

convien

Da queste due decisioni pu


conseguenza essere un border indifferente

stare ai so/t registri

Icdursi la
i

le

Roger . Con
Blondeau
di Brusselies ha deciso
i

decisione de 3 di dicembre 1812, tra

per

pu essere co-

registro solo

e che

non per calere di minuta al conservatore

terzi crcdif.rri

i>.

e che se la nullit non ne viene

coperta, essi sono inabili almeno a proporla, subito che


il

registro

cd ha

solo

monumento a

consultare

>

in regola

loro offerto tutti gl' indizii che potevano de.sidc-

rare relativamente al debitore gravato.

Digitized by

Google

Trattato

2^0

nEi.tE wntLiXA

Terza quistiowe.

La

buona fede cuopre

Parecchi esempi

ehe

buona fede cuopre

la

nullit.

le

Cosi un matrimonio nullo, nel quale

ha avuto luogo

nullit

a consorti

almeno

egli le nullit

offron le leggi da quali- risulta

ci

serba gli

per qualche
rispetto

effetti civili

che dimostra esser

rispetto a colui

buona fede intervenuta per parte sua. Veggansi

la

201 e 202 del Codice civile


Se taluno

cevo in

buona

mi, impedisce

fede

la nullit

il

e io la ri-

dell alienazione

irrevocabilmente

padrone

vero

gli art.

igi e iga Leggi civili.

altrui propriet

ritenere

di

sino a che

le rendite

t ait.

mi vende F

non

frutti

faccia cono-

si

scere. (Art. 54g e 55 o dello stesso Codice t art. 4-74 e

475 dette Leggi.)


il

mo possesso

si

mente proprietario.
2172 Leggi

se,

dopo aver comprato

prolunga fino a dieci anni

o fino a venti anni

fi

2266 del Codice

(Art.

in tal

modo,

fra presenti

io divento

piena-

civile t art.

civili ).

Se chi mi ha vendnto
legittimamente a

titolo di

la cosa altrui

padrone

la

possedeva

molto meno

il

mio

abbcnch non prolungato fino


indicato spazio di tempo. Suppongasi per cagion di

acquisto impugnabile
all'

assenti

a gli

esempio che un erede presuntivo trascuri di immettersi


che non
nel possesso della eredit che gli devoluta
si opponga alla immissione in possesso di un parente pi
remoto e che questo parente pi i-emoto alieni un fon;

do ereditario
vero erede

anni. In tal

non potr

il

malgrado che

modo ha

compratore essere evinto dnl


si

deciso

presnti
il

prima

de dieci

Parlamento di Roucn con

Digilized by

Google

V. ME7.n peRrunpRiRp, le kluta

Cai'.

agt

19 di giugno '1739 I giudicati emessi fra i


erede apparente sono in egual modo nbbliga-

ttrreslo de'

terzi e
torii

per

Parigi

erede vero, quantunque

ij 36

utio del

due

di ci citiamo

soslegn

manifesti dopo. In

si

Parlamento di

arresti del

altro del 1783

e un altro ar-

resto della Corte di cassazione degli 11 glaciale anno 9.


I signori Pctitjcan

e Groticnx a 7 di febbraio 1781 acolla quale %-eniva loro

vevano coineguito una sentenza


aggiudicata la

mo
i

somma

come

di 8G0 fr.

eredi di Giaco-

Audrignon. Riconosciutosi in seguito non esser essi

pi prossimi eredi

gnori

al luogo loro

sostituiscono

Limoge ebe avevano

questi dar esecuzione alla

qualit.

fatta

sentenza

si-

Volendo

trovarono opposi-

zione ne creditori, che vinsero la causa nel tribunale civile dell Allier ^ attesoch la sola esstenz.a di
n

rede

prossimo del parente che

]ii

n mettersi

nel possesso di no eredit

>

me

ha potuto esercitare

per

non avvenute tutte

la

le

presumere co-

fa

procedure che

s latto

In cassazione

sentenza del mentovato tribunale

venne annul-

linea collaterale

il

pi prossimo erede

che se in

chiamato

il

primo alia immissione in possesso della successione


questi non intanto erede se non in quantoch si pre,

n senta

erede

terzi .

contra

lata attesoch *non ci sono eredi necessarii

un e-

presenta per im-

si

per profittare della chiamata della

legge

che

se rinunzia alla successione o dichiara non voler as-

sumere

il

la

qualit di erede, la legge

parente dopo di lui pi prossimo

chiama del

pai'i

colla sola con-

precede

in

n prossimit siasi limitato alla dichiarazione di iron

vi-

dizione di restituire

ler

assumere

eredit

la qualit di

in tempo- utile

se chi

lo

erede mentre

dal che risulta

chiarazione del primo chiamato

la

reclama

che durante la dicolui che si im-

Tratt/'to delle wnLi.it'

19*

messo

possesso dell' ere<4it cuopre di fatto

nel

le u/ioni.

timento

etc.

Attesocli

il

A i4 fruttidoro

glia naturale' del

prima che

la, la corte di appel-

Rolandcau

la signora

s^nor Lasalle primogenito

4era impugnare!, una vendita


padre' e sno zio

principii

esposti

gli

anno

ha giudicato, che

lo di Parigi

tutto

dipar-

tiibunaie civile del

ha violato

dell Allier

li-

non po-

tra suo

di beni indivisi

vndita che quest* ultimo avea eseguita

signora Rolandeau avesse annunziata la sua

la

'qualit, attesoch essendo

il

reclamo della minore Lasal-

le posteriore alla vendita che ilsignOr Lasalle juniore


" fatto

aveva

a 7

vendeniiaie anno 4

signori Lcfevre

della tenuta di Cuinieres dipendente dalla mentovata


successione

compra presumasi

tal

fatta in

buona fe-

de, in giiisach la minore non pu sostenerne

iit',

che

si

la

Questa massima, di esser valido tutto ci

fa coll

erede apparente,, poggia sul principio che

ogni possessore prcsuinesi di diritto

degli

proprietario

oggetti de quali c in possesso. Del resto sarebbe

straordinaria

per non dire molesta

obbligo di andar

imporre

frugando chi che

sendo in grado da poter succedere

cettazione dell* eredit

di

e di rivolgere con-

succedere

essentio cosa

cosa

a terzi

occulta es-

si

tro di essi la iniziativa delle controversie che

aver lungo intorno al diritto


8*

nul-

etc.

ben

possono

all'

ac-

naturale che

impegnino con coloro che trovansiin possesso pubblico

delia successione.

simo erede

Ove danno

risulti cotilra

il

pi pros-

dee questi incolpar s stesso di non essci si

manifestato con pi sollecitudine.-

In forza degli
in

/O.

stessi principii

buona fede A chi

valido, ancorch
.

il

si

il

pagamento

latto

trova nel possesso del credito

possessore ne soffra di poi la eviJ

>

I
Digitzed

by

Coogle

V. Mtztl. PER CDOI-RIRE LE NULLIT*

CiVr.

zione {art. 134.0 del


civili

Codice

cibile f art.

).

Ma

Leggi

1103

>

poich questi noa sono che esempi parlicolaii^

uon pu certamente risultarne una regola generale.


Al contrario la regola , che la. buona fede non cuo.pie

le nullil. degli, atti

se altrvmeuti fosse

la

niag..

gior parte delle leggi inutilmente avrebbero proibi.lo ut^


fatto

inutilmente avrebbero

avrebbero pallaio invano.

iogiuqto certe

fproiulc

contravventori invocher'eb.-

bero spessissimo la loro buona, lede

e con

perch daUuu canto non

in dritto che

si

presume

successo

ab

cimo abbia avuto la intenzione di. violar la legge &


almeno, aliorcli trattasi,
nel fatto una tal supposizione
,

della forma, sarebbe pienamente assurda. Alcuno, p. e.,

non

sai a vvi il

quale

si.

faccia,

a supporre, che un

tore abbia volontariamente e scientemente


le nullit

ne

neb suo testamento.

le eccezioni stabilite dalla

cuopro

tcsta.-^

commesso del?
che trago
buona fede noiA

certo dunque,

legge

la

le nullit.

Quarta quistiorb,
*

Ci che nullo per un riguardo pu-, essa


valido per

un

altro riguardo,
>

possibile

che

gli-jiutqri di

curato di nascondere

denominazione
a souoprirsi
la

il

un

atto abbiano pron

suo vero carattere sotto


.

che questa operazione venga, in seguito

e che coloro

a* quali

importa d impugnar-

non trovando nella disposizione

le condizioni,

sua denominazione suppone, ne dimandino


tal
la>

falsa

che la

la nullit.

caso per, ammettendo anche uit vizio. nqU atto


disposizione che si voluto realineulc mandare,

Iq
se

Trattato delle nullit


fetto lecita in s stessa

la

voluzione

pur nondimeno

forma estranea di cui

proibitive circa le successioni

vendite simulate

sostiene
la ri-

hanno ricevuto una frequente

applicazione. Moltissime persone, a


,

fin

di eludere le leggi

avevano

diverse

fatto

o sottoscritto avevano varie obbliga-

men

Successivamente divenuta

zioni.

si

Durante

rivestita.

si

s fatti principii

severa la legisla-

zione col permettere alcune liberalit, insorto

dubbio

il

se fe disposizioni, riconosciute non altro essere se non do-

nazioni indirette, conseguir dovevano

il

compimento

poteva ds>porre. La

quistione

si

porzione* di oui

della

si

loro effetto sino al

resa importante non nien che spinola, spe-

cialmente rispetto alle vendite. Gli eredi legittimi soste-

nevano
teva,

bate

vendita

perch di

n come donazione

namento

perch

fatti

non

si

non

ci era

erano ser-

Ordinanza del 1731. Questo ragiosenza dubbio specioso stato, dopo qualche

forme

le

dell

pienamente rigettato. Parecchi arresti della

titubanza

Corte di

cassazione

Corti

Secondo essi, latto valer non po-

la negativa.

n come

prezzo

e moltissime

hanno giudicato che

era valido come donazione

decisioni

delle altro

come vendita
compimento di ci

latto,- nullo
,

sino

ql

che la legge permetteva potersi donare.

Un

atto pu

delle sue forme

per

la

numero

-a

che quello

sussiste.

modo

Ma

se

vizio particolare gli toglie la sua qualit primitiva,

altri
te.

e pel

quali 'rimangono in certo

nascosti e assorbiti ih sino

un

sua estensione

contenere atti secondarii pi semplici

e di minor efficacia

ne vengon fuora e vietano di farlo cadere intieramen-

Almeno un nuovo

atto esce in

campo a oggetto

di

soddisfare la intenzione dedisponenti finche possibile.

Quindi

non pu

'

che un contratto notariale

sussistere per

mancanza

che come tale

delle formalit richie-

Digilized by

Google

Clt. V. Meczv pbh


ste

come

vale

1272 Leggi

art.

bs rullita

cuoi-Biiu;

scrittura privata

quando

i3 i

toscritto dalle parti, \rticolo

298.

sia stato sot-

del Codice civile

Siiuiluientc

nullo

altra volta un, testamento clietrovavasi

intervenire sei in vece

|>er essersi, fatto

testimoni

valeva

licbierleva

e art. 68 delia legge de'aS ven-

civili

toso anno 11.

come

codicillo

non cinque) allorch

se-

di sette

'

non ne

che questo

era stata apposta

ci

la clausola codicillare.

Una. citazione in cui

sariomessa la costituzione

si

di .patrocinatore e che sar'a nulla per tal ragione

come semplice intimazione e produrr


stituire

debitore

il

Codice civile

Un
aver

il

logge

come

io-

Veggasi

mora.

f art. .109.3

Leggi

si

vana
di co-

irSg del

art

civili.

credito privilegiato che

cflctto

perduto per non.

creditore osservato le condizioni prescritte dalla

di conservare

fin

il

credito ipotecario dalla

privilegio

rimane 'valido

data della sua iscrizione.

Art. 2 ii3 dello. stcj>so Codice | art. 1999 heggi civili.


Una lettera d caiuhiu che contiene supposizione ,
sia

di nome

nulla

sia di qualit

come cambiale

cio

Art.

sia di
,

domicilio

conferva

c.tc'.

effetto

iia^del Codice di ct)mm(!r-

Ili Leggi di Eccezione.

art.

Finalmente

due

nulladimeno

di semplice promessa.

aspetti

un

atto o

pu avere-

una convenzione

quali abbench differenti non vietano di

pervenire allo scopo, medesimo. Paolo gira una cambiale


'

a favoi e di Pietro, senza fere espressa menzione della valuta.

Pietro

mi passa

in seguito

htrmalit prescritte dalla legge.

mi

il

suo ordine con tutte

dubbio

poich se Pietro,

il

le-

In tal caso la propriet

sar egli trasmessa? L alTcnuativa non

quale

]icr

la

si

rivoca in

imperfezione

della )>iiuta giiuta non avendo avuto egli stesso ia pr.or

Digitized by

Coogle

Trattato dLLX nullit

396

lettera

aver non poteva

lit di proprietario

di farmene

prieU della

il diritto, in quauna cessione valida ,

ba potuto farmi per questa cessione come mandatario


di Paolo

il

me

in risultamento per

che

significa lo.

stesso. Vedete gli art. 187 .e i38 del Codice di coin


e 187 Leggi di Eccezione.
mercio f art.
Secondo Duniolin rispetto alla Costumanza di Pari,

gi

allorch

un uomo

avendo espressa

due

offre

qualit,

un atto che

capace di rendere vizioso


la qualit

una delle quali


ha fatto, oou

egli

che intendeva assumere

sumesi aver agito con quella che rende valido

pre-

atto,

>

Quinta quisrioNs.

'in fatto di nullit

tfitaf

egli la forza delle

riserve e delle proteste ?


\

Comunemente

si

dice

Protesiaiio servai jus pra->

Per a questo assioma qn altro sembra opporsene. In fatti si dice pure: Qui protestai nihit agii. IQssl
testantis.

dunque hanno bisogno

La
bile

ove in seguito

perte.

mine

riserva di

La legge

Ia

di spiegazione.

proporre
si

nullit

veramente risi-

procede iq guisa da rimanere co-

quale impone che

si

onde rovesciali non restino

litis

differente di alcuno de* primi atti

-,

lunghe

gli

eredi Laooste

ragioni per
,

citato la

vedova

questi costituirono patrocinatore e

notificarono qualche eccezione

riormunte

li

e di-

spesso in-

nop dee esser elusa

merc una semplice riserva.


Avendo la vedova di Cbabrillaht
e

alleghino

le

spendiose procedure per qualche irregolarit

con riserva

nullit concernenti

la

delle

dimanda.

loro

Poste-

per via di ricorso conchiuserq'i per tg

quU

Digilized by

Google

Gap. V. Mkzzi peb cUOPbibe le nullit


lil

loro domicilio reale. Perditori in

prima istaqza

rono ben pare in grado di appello


u

atteso

lo fu-

che

co-

la

pia stata lasciata al domicilio di fatto della vedova

397

citatone, attesoch non era stata rilasciata al

(Iella

Lacoste

tgli

e che in virt di questa eitar.ione ve-

nata a notizia della madre tutrice de'suoi

ultima si presentata

che

la stessa

ha

quest

tigli,

costituito

pa-

trocinatore e prodotto varie eccezioni concernenti la

co-

>

municazione de documenti relativi

manda

ve

merito della di-

atteso che si fatte eccezioni, anche con riscr->

hanno

X di atti .
a

al

La

efitto legale di cuoprire qualsiasi nullit

deoisicane fu

37 di agosto 1807.

emessa dalla Corte di Parigi

decisione simile emise ben pure

39 di febbraio i8ia, nella seguente spesignor Maillot, citato per intervenire a un esame,

la stessa corte a
cie. Il

disse che compariva per protestare della nullit di esso,

senza che

la

sergli opposta

vamente a

sua presenza potesse pregiudicargli n es-

come eccezione dinammissibilit

tutte le nullit

innanzi al quale pende la

guardo

tutte le riserve

he opporrebbe
causa

e proteste necessarie. AlTudicnza,

egli manifest la sua ragione

che se nullit

ci era,

me

fu rigettala atteso

dovea questa opporsi proliminar-

mente a ogni difesa ed eccezione

e che

le

senipUd

serve, senza opporre la nullit indicata, uen

y>

ri-

bau potuto

impedire che non fosse sanata merc un procedimento susseguente .

Gi

la

Corte di Trevi aveva deciso

questa questione ai 20 di marzo

Hasen

e Mullcr

.atteso

esame

de diritti

1811

tra

signoi

che la riserva generale

dal patrocinatore in appello


di

relati-

al tribunale

facendo a questo ri-

all

fatta.

apertura del verbale

ed eccezioni della sua parte

non

pu risguardarsi come contenente una tacita eccezione

agtJ

Trattato delle kullita*

coqtro la validit della citazione r che dalti'oiKle. si fatta


eccezione avrebbe dovuto essere espressa e consegnata
nel verbale del giudice commissario ete. r.

Conviene osservare, che nelle

ghe eran

va-

tre specie indicate

riserve e non esprimevano le nullit. Se le

le

nullit fossero state espresse

e la parte che

non avesse proceduto al merito

biceva

le

noa sussidiariamente,

se

avrebbero verisiqailmente avuto qualche clfetto. Ecco


una decisine che convalida s ^tta osservazione, liberto

un atto di appello , clige domicilio ,


un avvocato ebe qualifica suo patrocinatore e

Pierret in

in casa di

lo costituisce in tale qualit.

della citazione,

Il

presenta per lui

si

scadenza

giorno della

un patrocinatore aUu-

dienza della Corte di Metz, e efaiede atto della sua costituzione.

Contemporaneamente

cinatore degli appellati


esser nulio
stituzione

si

un patrocinatore

di

va di questa

nullit

patrocinatore pe suoi

sua 'ostituzione

al^

olenti.

Gli appellali

nunzia

atto di

sostieno
di co-

con riser-

essersi costituito

In giornala

notifica la

patrocinatore dell appellante

i8oS ottengono

ma

proposta alludienza.

nullit

spingono innanzi

1 as.sCliilora

pssi

mancanza

nell alto

chiede

sempre con riserva della


agosto.

signor Noiret patro-

il

presenta per

atto di appello stante la

il

giudizio

ao

di

sentenza contumaciale che pro-

intorno al principale

contra

ap-

pellante,

ma

posta

atto di appello. 4 di settembre i8og, questa

all

sentenza

rigetta la eccezione d innaqamissibilit op-

a istanza

del ministero pubblico

legge:

nell' interesse della

scritture unite

erano

costituiti

X di nullit, e

sto 1808,

che

atteso

signori

che costa

annullata
dietro

Genin appellati non

le-

si

che sotto la riserva delle loro ragioni

che nel giudizio contumaciale de 20 di ago-

avevano

foi'iualmeiite

conchiusaper la uulLit

Digitized by

Googk

V. Mbzzi per cDOpniks le nullit

Gap.

399

non contenere cle-

(leiratto, sulla considerazione di

zinne di domicilio in casa di un patrocinatore

costiluiia e qualificata per

persona

la

cserctava le funzioni

ma

calo; che questa nullit di

ta,

c che

non ne

di

avvo-

forma non era stala corret-

stantech le parti vi avevano espressamente persi

non avevano conchiuso nel merito se non sus

stito, e
p

tale

quelle

soltanto

sidiariamente

L utilit delle semplici riserve generali viene giu-

stamente riprovata

poich

pratici

valendosene gene-

ralmente come una specie di forma, non


zione

eia parte contraria.,

una precauzione

inutile

dente a turbarla

be

be

in regola

riparerebbe

quale non

o tutto

prosegue

all

se

la

istante

il

al

mentre che

serle rimproverato.

il

osserva che

arrestereb-

si

metUu'cb-

si

vizio proposto a es-

Certi notai costumano di chiudere


forraola

ci

suo errore e

esprimesse

si

atten-

ci si fa

pi una minaccia ten-

promellendo

etc.

loro atti colla

rimmeiando

Queste

etc.

espressioni non conferiscono alcqji diritto e niente asso-

lutamente significano
vero gergo.

Le

Ea

essendo un affare

quee surit

stjrli

non operantur.

proteste di cui abbiaiu fatto

impedire che

vizii di

un

di stile e

parola tendono a

up atto che lopera altrui non

restino sanati.

Un altra specie di proteste avvi ben pure, ed quella applicabile agli atti fatti da 119 stessi u ai quali
si

ha avuto parte. Questa seconda specie suddividesi in

altre

due

una tendente

alla spiegazione degli

atti

1
,

altra alla loro nullit.

Le
le false
(1(1

proteste dichiarative sono destinate a prevenire

induzioni die

1'

avversario 'potrebbe

atto die noi inteudiaiu fare. Esse

trarre

da

debbono aver luogo

A
Tbattaxo delle nullit

3oo

priuuA <icir atto o iiellaUo stesso


volta senza riserva

r indicare

proteste postcrioii

le

>

che

la intenzione

l'anno ,che nianifestarc

lungi dal^

del

i terzi

atta dehbon

contrarie

essere

le proteste

Per esempio

inutili.

uqo che

se

un

lui

come

tacita dell'eredit,

muro

se rinnovasse

che-^iiiinaccia ruvina

fatto

un affitto o punavr ragione di

protestare ch non intende per ci fare atto


'

io tatti

possono

in qualit'a,

abbench queste maniere di

dere potessero essere


cettare

dell

altriiuente

e da cui potrebbesi indurre Una accettazione

tellasse uni

di erede.

di-<

grado di sue-

in

cedere teme di vedere interpretato contro di

equivoco

niodo

che loro acquistato. Neppure alla sostanza

ritto

sono

non potrebbero privare

non

ha dato origine,

gli

rincrescimento di avere agito

il

la intenzione di eludere le conseguenze del nostro

di procedere

una

poich adciupiuto

la

pixicc-

conseguenza della volont di

altres

'

non

appartenere che

ac-,

una

semplice amministrazione e a una specie di misure di precauzione.


testa

Ma

non

se

tatto,

il

equivoco

cessarie e certe

come

che forma il.soggetto dalla


se le, conseguenze

in.

succedere paga volontariamente qualche legati


cosa'

ben ridicola

serlo.

agii.

Ecco

il

Avendo

suo padie

il

protestare.

il

mi dichiaro crede

ma

io oi

E come

il

signor No'l
,

grado di
,

allora

se si dicesse

Io,

dichiaro che non voglio es-

Qui

caso della massima.

quale

p,ro-

ne sono ne-

allorch colui che

rinunziato

protestai nihil
all

eredit

di

poco tempo prima di morire, aveva,-

avuto un seqUsstro del solo immobile che

possedeva

consenti per con atto notariale che listante simmettessenel possesso diquesto immobile.

Non

tard guari e fu at-

taccato da un altro creditore per Io pagamento di un debito paterno. Egli oppose la sua rinuncia c

lagiouc che

sebbene avesse dato

si

valse della,

eousenso sujiaeula-

Digilized by

Google

Mem

Caf. V.

3ot

pek cuopkire le nullit

aveva per dichiarato che non intendeva assumere

Tato.,

Non

la qualit di erede.

condannato coine

tale.

ostante

si

fatta eccezione

Vinto in grado di appello,

fu

lo fu

atteso che
dice la Corte
ben pure in cas.sazione
Tercde necessario, il quale fa atto di erede, rinunciar
non pu a qusta qualit, quando ci unisse delle pro:

La

teste contrarie al fatto.

decisione e de i3 di ap\i-

le i8i5 .

L' altra specie di proteste

da noi

stessi,

tende

a-

relative agli atti fatti

prevenire o a riparare gli

nare a fare qOesti

ste,

chitir

le fa

la scelta

alti.-

che chi in

dcsiioi

tal

fa delle prote-

e.ircosl.inza

tal

momenti. Dal che

dopo averlo

appena che
delle

la

frode

nota o

gli

il

pu

fac-

si

convien
;

vai di-

non pi soggiace

abbandonata

circostanze ed

gli

sottoscritto. lUa

dichiari la sii^ protesta appena

potere della* violenza. Questa possibilit

norma

non avendo

risulta poter egli pro-

prima dellatto che teme che non

cia sottoscrivere, sia

re,

quando, pu e non .quando vuole

testare sia

per che

'

effetti

hanno potuto determi-

della frolle o della violenza che

si

regola a

all arhiti.io
'

del giudice.

Egli ben inutile protestare contra un atto firmato liberamente e con


giudizio

libero

dice

Chochin

volontario

li

Se

in considerazione.
gi

piena

mai contare sopra

bligazioni

che

ci

vengono gi

fosse

non

nulla di certo

sempre

con una protesta secreta

causa

In

contra un atto

le proteste

non

contraggono

si

poich si sarebbe

Cognizione di

mai
si

poti

prese

ebbe

e tutte le ob-

sarebbero illusorie

in istato di renderle inutili


.

Da

s fatto principio ri-

sulta non essere permesso di protestare contra le risjste

che una parte ha

fatto

in presenza del magistrato.

Digitized by

Google

Tbttato delle

3o2

quello

impedita nelle sue risposte

a.sserire essere stata

Le

Tasl-

medesima. Una parte interpellata non

lo della libert

pu

NIILLITa

altrove lo stesso giureconsulto

elice

>.

proteste possono farsi e per alto di uscire c con

atto innanzi notaio.

modo

questultimo

di preferenza allorch la violenza

abbastanza perch

si

convien ricorrere

fa tuttavia sentire

Ma

abbia bisogno del secreto.

si

il

secreto non dee serbarsi senza necessit, e cessato appe-

na di essere indispensabile, conviene informare della sua


coloro

protesta

quali in particolar

modo

rendesi esso

imprlanle.''

Un

atto di tal natura contener

Non sarebbe

ticolai'i.'

vaghezza

dovrebbe

affatto sufficiente

stato ingannato o violentato

con ci non

tutti

par-

dichiarare con

il

e senza vcrun altra spiegazione

si

.di

essere

farebbe che

procurarsi la facolt di volere in seguito accreditar delle

favole e di formare un romanzo.

Le

proteste non hanno per se stesse la efficaeia di

distruggere un atto

ma

congetture. Sono

fitrti

aprono

varco a pi o

il

come un preparatorio

mcn

della pruova

della violenz.a e della frode, rendendola ammissibile con

pi facilit.

a formale

non

oi

si

Concorrono ad aumentare

la convinzione del

il

presunzioni c

le

Sole ed isolate

farebbe attenzione alcuna.

Terminer qui
seto

giudice.

le

mie osservazioni

solo effetto di detestar

. 1

che glurcoonsulto ^i valente e

Se produces-

emulazione

Il

qual-

istato pi favorevole

in

maneggiar questa importante materia, ci basterebbe


onde poter io felicitarmi di averle rassegnate al pul>di

blico.

40i IkQliiU
'

E.

Digilized

by

Google

212

3o3

AVVISO
DEL TRADUTTORE.
Essendosi

eseguito

quest* opera colla

il

massima

volgarizzamento di
celerit e in

tempo

mie occupazioni non mi lasciavan libero alcun istante della g 'iornata , converr ,a~

in cui

le'

scrivere

non

a singolare avventura

stampa

se pochissimi e

errori sieno

latito rilevanti

incorsi nella

tanto pia che essendo inalterabile la

mia determinazione di non affidare ^ad altri i


miei lavori ho dovuto correggere io stesso gli
errori tipografici. Indicher dunque i pi rimar,

chevoi

men

rimettendo gli altri

lieve

momento

di eguale

BBROBt

coaaBziOBi
Irggi

f'cr.

29

3 a.

609

97.
1

IO.

MI.

o di

alla diligenza di chi legge.

cstipnrle

estirparle

conjupi

consorti

pi'oiiDiizi.i

proQunziat.i

citala

20

pirslito

citalo

mutuo

icoiulmtc

ridiirfc

121.

comunioaztone

comunicazione

124.

die aveva interesse a

cui Importava clic

proseguire le procedure

le

procedure

si

proseguissero
^ 49 -

26

ma

ancora

206.

nella nota c pur

272.

27

no

per lo sua

non ancora
c

0 pur no

per

la

sua

\
Digitized by

Google

Digilized by

Googl

vv

.*.

;*

"

'

.).

V\

t,'

^
..

Dir

CAPITOLI, SEZIONI

'

'i

<

PARAGRAFI

.V
CHE

contengono

SI

IH

.L

'

questo trattato;

in

il

'A

Ul'.

i.M/M

..HV'

j^vrtso

del Traduttore.

/(

>.

'x

Pdg.

Osservazioni preliminari

5
7

-C A P

I..T
'

.'.

0 L 0

t.
>

VI

Di

ci che

^ intende per UuUU di un

cause generali delle mdUt.

Sezione

I.

Della natura della cosa.

atto
.

..

'delle

..;t^
...

20

Sezione II. Della mananza di voint^e della incapacit personale.

...

ai

ao

Digitized by

Google

Hevertorio

3o6
5

1.

"Jf*

Della

5. JI.

.'

incafiacil,^

Sezione III. Della irregolarit degli atti nella loro

forma

il

*tr

C A P
>>

Ji

.1

'i

T 0 L 0

o della

di mdlit

Delle diverse specie

li.
.

(}

dijf<

J *i ix i

renza

delle nullit propriaineute dette dalle rescissioni


restituzioni e risoluzioni.

Setlow

. JieJlfi.

Sezione

l.

nullit

27

3o

...

34

Della nullit

diril/q

..

di. diritto

privato.

risolu-

Sezione \\\: Delle rescissioni, restituzioni",

..

zioni e rivocazioni

1.

II.

Della rescissione

Della restituzione.

Gz

Della risoluzione.
J. III.

>

.....

1^

IV. Delle rivocazioni

capitolo
Delle Tegole
nullits

Sezione

I.

"i

'

"

<
,

Vn

Regola generale.

delle

l iSpplicuzione

deiermiiutno

che

ih.

atto' non potr elle

...

ivi

esser nullo se non contrario alle leggi'.


anSezione li. Regola generale. Un atto dee esser

condizio.
nullato aUorch\nnc (A ceriejomi o
ingiunge la
ni alla omissione delle quali la legge

pena di
J.

I.

tmllil.t'V.

.iv

Sezione 111. Regttbl

y.

.".e-i

>.

_>.

diritto in

jgciierale.

Francia non sono

Le mtU
riconosciute.'

77

...

Della nullit che non- produce alcun .>danno,.i


> '-1 * ^
.
.
Della disitsonza.'
'

II.

So

di. pieno
.

Digitizod

Google

DfiCAPitott

Regola

SzioriE tv.

tema non
pale

puh

si

mtofti.E pihAtkAri

opport-e

n con 'diihe princi-

n mediante- eeeezii^

Sezione V. Regola geiierle.

hn puh

null,

po-

Ci che In origine

cW aniar del

dit>nir valido

lenl-

io

Sezioiie VI.

Regola generale. Ci Che null

produce alcun

effetto

'

Sezione Vii. Regola 'generale.

noti

m nullit commessa

di

dal funzionrio pubblico


Sezione

3;

ta niMt di una sen^

giierle.

lUXunieHto ci privati. o8
Regola generale. L'utile non vizia-

VIIL

to 'dedi' inutile

...

fio

Sezione IX. Regola generale. Ci che abbonda Aon

I14

La

Sezione X. Regolg generale.

farnia

degli atti non

Sezione XI. Regola


stretto diritt

la Eccezionei

generale,

tfn tto null

Va

f <6

te miUit sno di

n possono supplirsi

teri in color che

aa ccezione.

regolarit

prestane

si

.ni

per maiicam di po-

He snO gli autori.

nud per la itibi^ieleHta

aito

de' funziondrii de* quali

3 > Eccezione, td incapdcii

pera
delle

perione e

regolarit degli diti ehe cstituiseon

il

termini

l ir-

loro stato

l legge

non. pu

tij

.......

civile, danno luogo a nullit.


4a Eccezione. Ci ludlit allorch

peralo

12&

lag

ha ado<

i34

5 Eccezione, -dllrch la legge concepita in ter.' i


miti proibitivi, ci luogo a nullit.
6a Eccezione. Mlorchi la legge fonata sulT or'

dine pubblico o SU' i buoni costumi

nullit

*.

....

ci pur luogo

......i

78 Eccezione. JUorch la legge pronwizia eccezione

"RCTtnioRiot ~
di inantfiussibiUt
lil,-,..\

,6a

producono mdlil'
9

giudicali

nul-

a,

<

forme
danno loro

delle

e di <iuelle che

La

Il Eccetione.

tioue

d.

non^

legge

commintoria

inai

un termine per intentare

itondizione la quede

f-

3 * Eccezione.

non adempiuta

niiilil

son state

T O.L O

Ci

che possono commettere

De' giudici

Degli avvoait

Degli .ustri

Szione \.. De'


Sezione VII;

jiotai

Delia

degli errori

c.

v
^.

.....
...

guarentia cantra
nato

il

danno

.a

^gli-

172
175

179
180

*89

190

184
.

trannissibmt

167

pubblici

Sezione IV.. De' patrocinatori

164

'

>.
t..

Sezione \\. .De' cancellieri.-,

alcune

'

che gravila su

civile

funzionari a causa delle nullit'

^ezwae

'

IV..
l.

Della risponsabilit

ci

oniesse

ci nidlit

ed essenziali

A P

UL.

ama

non

Aliar c^

forine dui rinsC else

Sezione.

a-

,iui

la legge- ha' stabilito

.'

I.

^i 6o

per ottenere la riforma di un giudicato. 162

12J Eccezione

Sezione

iSj

.
'

allorch stabilisce
.

5i

forza

la

violazione delle dilazioni o sospcn-

La

(.

costitutive

dalla legge produttiva di nullit,.

siofii siailite

.,

esecutiva ,. produUiva di nullit


IO Eccezione.

i4g

leggi Jiscali

alle

....

l^ccet,\(irie.,_La-,<itnissione
fic

lugo

Le contraf^miotU

Eccezione..

'

egtudmente

....
dell',

azione

in

eredi di colui che ha cagio-

...

ai 5

Digilized by

Google

De CAPITOCI,

Mezzi merc
Sezione

I.

Sezione

II.

I.

5.

II.

3o0

E PABAtiRAFI

SE/.IOKl

CAPITOLO

V.

quali le nullit possono essere coperte. ai.S

Dell' errore

comune

Della ratificazione

280

Della ratificazione tacita

Ai'ticolo I.

ivi

229

Della ratificazione espressa

242

Della ratificazione tacita per esecuzione. 243

Articolo II.' Della ratificazione tacila per lo silenzio

degli interessali osservato

in cui

occasione

nella

dovrebbero reclamare

2(10.

Articolo III. Della prescrizione

Sezione III.

prirc

1^ Quistione. .dllorch la legge

ba prescritto V uso

di certe formalit per dar notizia, di un alto


,

la nullit che

di qiuste formalit
tizia reale che la

pu

risulta

dalla

omissione

essere coperta con la no-

persona interessata avrebbe avuto

di questo atto per uri altra via ?


2a Quistione..

La

3 Quistione.
'*

Quislioae.

La

'

buona fede cuopce egli

un altro riguardo.
Quistione. In fatto di nullit quai

za

2n

le tmlll.

290

Ci che nullo per un riguardo pu

esser valido per

ivi

regolarit deli originale corregge

o pur no la nullit della copiai

27G

.278,

le nullit

qualcuno

Quistioni diverse sulla facolt di cuo-

....

egli la for-

delle riserve e delle proteste ?

Fise del heperxobiu

ut capitoei.

29G

i.h!';'*

!l,

i',

>

Digitized by

Google

'II

REPERTORIO
V

...

L,!

i:..,

ALFABETICO
'.;'

.1

-.j',

Il

'i

GENERA LE,

i!- '.\v

-,

MAXE&IB

JtfiLLZ

j
'-i-

..a:.-.

A> VAh^V

VU.,^

CONTKNVTE NBL IJBATTATp^ i)i4Jb: NULUKjW J


'

<

>.wiuV'. iJvV

'>

numeri arabi additano


;

le

-m

ri.,

|,Mp

.,!

i<

.V

.-.iji

jjy

olo^*

'

i'

'it

.-!);

r,iti,kjV

il

-iiipnuttV.

pagioq, .

-i

V \Et

t>i

j.Birso.

Vedi Eccesso

di. potere.

Di Eredit col benelcio

*..i

,i

68 .
34 .

.'

'

'

uie^

Vedi, Tr.ansas>iope.^

a.

Acijtiiescema.

Fondata

dell Inventario, non' pu'farsr

altrove che in cancelleria ^

Accordo.

! <>

jfccettazone.

sull

\i\><..-

errore

comune

nulla

Data a una parte di scntcua


;,upneipel tutto, 25 ;.

..

234

e.

aaS,

non, protlucq ralil-

0.,^^,;,
,

lUjB'd

Digilized

by

Googl

3|3

RErBBTOBlO

^dzionc,

'

Fatta da persona che ha

'
j.

nulla

figli

r3o e i3i.

Affitt.

soccida

le

clamale ingiuste sono nulle


< .

j4gente

.t

i43e t49>

di cambio.

L operazione che ih per suo proprip conto non nulla

tS; e i38.

Ammenda. Ypdi

Multa.

Antichit.

Degli atti

<

''"

qual ne sia

il

Quale spazio di tempo la

<

privilegio ? iig.
costituisce

ivi.

Appello.
Il

termine

di rigore

Sementa

i63.

Vedi Graduazione

'

eto.

Arbitri.

Sono giudici privati non soggetti airaslon civile, 178 .


Vedi Compromesso.
Sentenza (irbitramen-

tale

etc.

Arrest personale,
Assegnazione.

Vedi Incarcerahieao.

Vedi

'

Esame,

citz/one.

Assente,
'*

Caso in cui
134 e

35

Effetti della

sa

l'
'*

alieirziene de' suol


*.

'

iramohili nulla
.j

'

procura che lascia prima'della-'scompar-

i35.

Digitized by

Google

Dell! ATEKiB
Bisogna provarne

parto sua

la esistenza

3t3
onde reclamare
"
149>

per

diritto di succedere

il>

Jtto.

In carta privata, non firmato da tutte le parti, egli


nullo tra coloro che hanno apposta

la

firula ?

i^o
'

e ii 3 .

Nullo

si

presume non aver mai

esistito

e 90.

64.

Presumasi valido , fino a che non annullato 94.


Aiinane nullo se verte su cose fuori commercio, quan-

tunque

tali

cose sieoo per qualche avvenimento di>

venute disponibili

Non

loi.

riceve la sua morale esistenza se non dalla usan-

za delle formalit richieste, 109.


Si

presume regolare ovvero nullo? 116.


df morte etc, formano atti di

Atti di nascita

specie

i3a

altra

Atto innanzi notaio


atto privato P

Vedi Antichit.

85

quando che pn

valere
*

Cancelleria-

Citazione,

come

etc.

Autorizzazione.

Pu aver luogo con

atto posteriore

Quella che necessaria ai


blico

a 3 a e a 33 .

comuni di

diritto

pub-

373.

La mancanza

non

di autorizzazione

rimane coperta

col silenzio, 376.

Vedi Donne

Esecuzione

etc.

Avvocati.

Ci che ricevono
I zo

173.

onorario

Il

non mercede o prcz-

Formano un ordine

180.

loro ministero libero

i8a.

3i4

B.ei'eitTosio.

Non rispondono della loro ignoranza v


N della loro negligen/-4 iMOrcii. in Un
Azione.

Pfcl petitorio

(ino a

rigettata

possessorio non terminato


nullit

>

'

vice

64 e 65.

'

tullif del

prinm matrimonio dee esser giudicata

antecednteiucntc

per rescissione

bigamia.

Biglietto

nani

scorsi dieci

>

dall azione

supplita

versa

ia8..^

cl^e il giudizio nel

i38 e i36.

rimane prescritta dopo

377.

La

i8j^.

dee esser intentata nel

tribunale del luogo deU apertqra

Non

t>.

Per divisione di successione

pi

<83,

caso solo,

i6i.

'

<

ordine.

Dee essere registrato prima di

esibirsi

a pena di

nullit delle procedure, i55.

Bilancio.

>

La sua mancanza

di ostacolo alla cessione de beni^


'

e 14 2 -

Borir.

Vedi

Buona fede.

Pa

Ipoteca

Iscrizione.

> .

..

acquistare gli effetti civili

107 c 290 .

un.

matrimonio nuUu,
'

Digitized by

Google

Delle materie

i53

Serve aU4 prescrEone di dieci anni IQ7 e 390.

Vale di scusa in caso di errore comune, aaS e 339.

oonsorTarc

in di

utile

utile per

mino

e rendile

frutti

conservare la cosa acquistata dal

390.

tiofi

da-

390.

In generale non CLOpre le nullit

398.

C
'

Cfli^ellena.

Fra

gli atti

che

celleria, ce

ve

legge indica doversi fare in can-

la

ne sono aicuni che

si

possono fare altro-

168 e 169.

Vedi Accettazione
buzione.

Dsapprovazanc.

Rimessione.

Ricusq.

Distri-

Rptunziq.

'

Rivelazione.

Cancelliere.

Di quali

Non

atti

garante

agente del

179.

Governo

ivi.

L azione civile non pu applicarglisi

Vedi Fumionarii pubblici.

ivi.

Guarentia.
t

Capitalo.

necessario enunciarne lammontare nel horderdisorizione, 168.

Cauzione.

Vedi guarentia.

Cedola di citazione.

Vedi Esame.

Cessione di beni.

Possono alla medesima opporsi

tutti

creditori a cau-

'
\

Digitized

by

Google

DbLLB

N4TIBIE

3^7

Contrawemoni.

Non sempre produeono

nullit

'

Contro Scrittura.

La

non

nullit

i 36

.'

che relativa

4o

4 e 44

Convenzioni malrinioniali.

cangiament'

J 1

celebrazione

Vedi

ciii

si

l(psWo asseggCUate dietro la


sarebbe nullo i 35

del matrimonio

Religioso.

Copie^'

Di

titoli

La

''iori.'k

.'>'isViv,v,x

r.l)

n'iV^vy.KiV'l

Rego\e che

'

U,.tb

le

.,.j
;

i.)

5 )'Jr

risgnardono v;mo

regolarit della copia cuoprc egli o pur no

il

vi-

zio delloriginale ? 286,

Curatore.

Jf tCVohfeiS
Vedi Compromesso.

D
'

Data.

La

otJrtiii

.a'

zr/ijio

'

Moii.

th'

che risulta dalla sua omissione in una girata pu invocarsi e dal traente e dal ^ratariof
nullit

4; e 43.

La data

esseiiaiale in (jun tboedr di iscrizione,


'

Deposito

Non

f-N

'

richiede

iJJs

termini deUe citazip]^

Dichiarazione.

'

it}:|tO4

ro7!

-j

167

e'^

moiijbAoit

De patrocinatori per aver antici|tte ie spese di rigore

65 e 166.

Per parte del sequestrato pu


'

cancelleria .69.

Difesa nel merito.

Sana

le

nullit

farsi

che In

altrove

Ab ossaiO

.it

} Xi*
;

268.

'

Digilized by

Google

3i8

Lega

comuhi

ivi.

atli la coBtituiscono , a6g.


ttd
esser la consegueiiia necessaria dell

Quali

nullo

Diritti tivili.

Caso

cui se

ili

li

prliral

d3 e i 4

Diritto pubblico.

'

>

i*

riiillit.
Ci che dipende dal diritto pubblico pi-odute
* yftitrtz'
Cotnuni.
Vedi Jncompetenz.

etc.

zaziohe

homano.

Diritto

Era

il

diritto coritUii della Fraiicia, ag.

Disapprovazione.

Non pu
iCg.

farsi allrtlTe

cancelleria

che in

Vedi Sentenza.

*63

'

Disusanza.

84

In che consiste

Pu

praticarsi uel goverbo mbliarcbico

Non

c stata

mai abrogata

87-

Ha

ilei

diritto
.

si

prova

ivi.
,

85 a

'

'

luogo in Francia , 87.


Condizioni rkbieste per operarla

Come

romano

88.

89.

Dolo.

'
,

egli

un mezzo di rescissione o un
Vedi Esecuzione.

63 e 64

riiezzo di imllil?

Digitized by

Google

3 i^

Delle MttBBtE
homicilio,

Quello della donna maritata

del minore, dell inter-

detto e iniperiosamente fissato dalla leg^

Non

essenziale in

un border

Donazione tra t>hn.

Non

3o.

ia 3

'

morte

rivocata per la

Rimane

discrizione

citile del

ipso j lire rivocata per la

donante

sopravvegnertfa di

figlio, 9;.

Tra

consorti

tedi Regola catoniana.

ma

Eccessiva, non c

ntilla

D un insensato

c bulla

fermine per chiederne

Il

'i

ni.

soltanto riducibile,

3 i.
rivocazione di rigore,

la

162.

Pu

essere ratificata

,,

>32 a 334

ratificata per |a esecuzione volontaria? a46.

Donile.

Non

possono essere

Alaritate

testiitfOni

La

negli atti notariali

non possono obbligarsi senza

zione de loro mariti

nullit de' loro contratti

24.

non

che relativa, 35 c

6o.

autorizza-

ii'i.

Questa nullit non ha lungo di pieno diritto ,91.


Donna inaiitata creduta generalmente vedova lia |x),

tuto agire senta autorizzazione, aa 3 .


l'orc

Vedi Er~

comune.

Donna maritala che intenta un'azione senza essere


autorizzata

egli inainuiissible

aSi c 23 a.

Digilzed by

Coogle

3ao

'

REitTOBio

"

Eccesso di potere.

Tal quello di pronunziare una nullit non fulminata


dalla legge, lai e ia 3 .

Vedi

Effetto relroauivo.

Ealificaziotte.

Emancipazione.

da quelle dalla

nulla se fatta in forme diverse

legge prescritte

i3i.

Eredit.

Lungo tempo posseduta


cettata

presume essere stata ac-

'

19 e lao.

Erede apparente.
Ci che fa

egli o pur

no irrevocabile

Errore.

<

Quando ^che

391. .

vizia le convenzioni ? aa.

un mezzo di

'

.<

nullit, 6a.

'

'

'

Errore conutne.
Pu aver luogo sulla qualit di un funzionario o sulla
sulle qualit civili di una persosua competenza
<

na, sul senso di una legge, aid e 319.


le nullit ,331.

Cuopre

<

>

Sulla forza delle sentenze di arbitri relative


ritti

dei

figli

In qual modo

naturali

si verifica ?

ai

di-

335 e 336.
i

43

Esame.

Digitized by

Google

Dellb matekib

3a i

Non indivisibile e pu essere nullo in parte iii.


La nullitii della cedala di citazione a comparire
,

sanata per la comparsa senza richiamo,

267.;^*

Esecuzione,

cuopre le nullit

Dell atto nullo,

re, la

fi

ode,

la rescissione

ma

la violenza, lerro-

non rigetta n la restituzione, n

244*

Produce raiiiicazione del testamento eguamente che


25o e aSi.
della donazione
,

Cuopre

Dee

mancanza

la

esser libera

Parziale

di autorizzazione

aSi.

2 j5.

pioduce egli ratificazione pel tutto

? ivi.

Fatta a una persona, produce egli ratificazione rispetr

un

to a

altra persona ? aS8.

Esigibilit.

tempo

il

necessario

a esprimersi

in

un border

di

iscrizione, 168.

Fallito.

Le

azioni intentate contro di lui

prima del fallimento'

debbono

in seguito continuarsi contra gli agenti e

sindaci

i 36 .

Falso incidente,

Dee

Fedecommesso.
Nullo

esser giudicato precedentemente

161.

poteva egli essere ratificato? a 33

^
.

3aa

Repertokio

Fideiussore.

Quando

pu

che

minore

egli giovarsi della restituzione

del

70.

Figli naturali.

Vedi

Errore comune.
N

Firma.

Vedi

yftio.

Fisco.

Le
i

leggi fiscali altra volta credevansi comminatorie

53 .

Siflerenza presso

Romani,

tra Jiscus et aerariunt

ivi.

Forma ,

formalit.

Differenza fra le intrinseche e le estrinseche

Le forme sono egli di


privato

11 vizio di

talit

pubblico o di

diritto

diritto

3 o.

una

sola rende vizioso latto nella sua to-

ii 3 .

presume egli essere state adempiute, quando latto


non comparisce ? 118
iig e lao.
Distinguere le forme principali dalle forme secondaSi

rie

Forme
Forme

3a e

33

essenziali o accidentali,
speciali

Forza

167 e

richieste in certi atti,

adoperate nella ratificazione

170.

debbono essere

aSa e aSa.

esecutiva.

Le forme che

la

danno sono

di rigore

160.

Funzionarii pubblici.
I loro errori e omissioni

ao8.

nuocciono alla egli

parte

Vedi Errore comune,

Digitized by

C^iogli

Delle matbbib

3a 3

G
Girala.

semplice mandatario pu trasmettere con tal mez-

Il

agS e ag6.

zo la propriet dell' effetto commerciale,

Vedi Baia.
Giudice,

Pu

egli applicare di oflcio ogni specie di nullit?

dee uniformare

Si

alla legge

comunque rigorosa

3 i.

essa

sia 77 e 78.

Nel dubbio dee attenersi

alla regola

Non pu distruggere la propria


N quella del giudice di cui non

83

sentenza

g5

superiore

ivi

gli

quella del

giudice inferiore

Talidamente proposta
Presso

Romani

la

quale non'

gG.

era risponsabile del mal giudicato,

175.

In Francia

Non pu

non risponde cbe del suo dolo

essere attaccato circa

le

Vedi Fimzionarii

pubblici.

ivi.

sue funzioni cbe

mediante lazione civile, 177.


Modo straordinario di chiamarlo in giudizio

Guarentia.

I7g.

Giur.
j

La

sua capacit presuntiva basta

Graduazione de' creditori.


Coloro i quali non 1 hanno

333.

impugnata non possono

appellar dalla sentenza di collocazione, 367.

3a4

RspEiiTonfo

Gramnie. Vedi Nullit.


Guarentia.

Quando ha luogo

La

Lazione
'

in

celliere.

Immobili.

uvociUo.
Usciere.

Vedi

Incapacit

funzionarii pubblici ? log.

non

debito

il

guarenzia [tassa centra

Vedi

217.

gli

nulla

eredi

Patrocinatore.

Giudice.

iii.

216

Notaio.

Rescissione e Restituzione.

civile.

Quali ne sono

La

contro

guarentia eccedente

nullit

le

cause

a3 .

che ne risulta rimane coperta per la

rati>

Coazione a tempo utile, foi.

La

omissione delle forme prescritte per

alienazione

degli immobili degl incapaci produce nullit,

momentanea

e accidentale risultante

tere convenzionale

33

da

Incarceramento.

Sull

ii6.

Ratione materiae
273. Ratione
272
265.
Vedi Simateria di

127.

a 34

sanata per effetto del silenzio

incomjietenza in

Vedi

<

difetto di potere

di diritto pubblico

personae

'

Incompetenza.

un

3o.

'

Fatto senza mandato speciale nullo


Usciere.

difetto di po-

Vedi Errore comune.

:oetroi

lenzio.

Digilized by

Google

Delcb matbime

325

"

Istiiuzioni.

Contralluali

non sono snaturale per

r usufruito
Couiluionaii

15

riserva

la

ilel-

Redola caloniana..

Vetli

Interdetto.

Vedi Incapacit

civile.
1

'

'

'

fiUerpetlazione.

Giudiziale o eslragiudiziale

a 63.

Vedi

Silenzio.
(

Interruzione.

Della prescrizione
zione nulla

non

da una

pu risultare

cita-

loG.

Inventario.

Se

ci

interviene

stano coperte

senza 'richianv)

de border d ipoteca

Ifedi

Esigibilit.

Jscriziojte.

La

re-

'

li? 167.

nullit

'

Le forme
!

le

266.

Ipoteca.

'

Capitale

Nome

sono tutte

Data.

ossen/.ia

Domicilio,

etc.'

nullit

commessa

coperta per
iSo.

la-

sul registro

La procedura

del conservatore

regolarit delrorder, e vice Versa F

Vedi ipoteca.

Istruzione per iscritto.

ilon n di rigore

,142.

Digitized by

Google

3a 6

REPEBTOBn

L
Legato.
Casi particolari nei quali non

ccTcrne

Legato
la

ba

si

la capacit

ri-

a4.

fatto dal figlio di famiglia diventava valido per

sua ratificazione

potest

quando era uscito dalia patria

loi.
'

Vedi Regola catoniana.

Legati condizionali'.

Legge.
Ci cbe non da essa proiLIto non pu essere
pedito

iuk-

76.

Esse convalida ci cLe non annulla

131.

Non. dee nella sua applicazione essere trasportata da

un caso a un

altro

ia 3 .

Esistono leggi hnperfette

La promulgazione

43.

delle leggi d ordine puI>l>tico

147.

di ordine pubblico anche la loro 'non retroattivit,


ivi.

Lesione.

E un mezzo

di rescissione, 61 e 64-

Lettera missiva^

Qual ne
sci

Suo

sia TelTetto

in certe circostanze

ove

si

la-

senza risposta'? a 63 .

effetto fra negozianti, 364.

Lettere

fatenti.

In che consistono,

3&

D^ili?ed by

Google

Delle hatbbik

3a;

Locazor.\ t Termini.
s.

m
Maggiore.
Profitta nelle

cose indivisibili della nullit accorda-

ta al minore, ii 3 .

Magistrato.

La sua

capacit putativa suiHcicntc

aao.

Manilato

^un

permesso eccederne

limiti

33 e

i 34 >

Marito.
Se fa divi.ione degli oggetti appartenenti a sua
glie sen.:a

il

di costei

c;

qcorso, p:.ssoiio egli

mocan-

divideeti ece^rime la nullit? 87.


Egli pu CrOivitar solo l iiii. ne nCi'

legione appartenea e a sua moglie, non razione per rC;>tituzio*


ne
63 .
,

La

qualit di marito non pu e-serc giudicata

tribunale di commercio, 127 e 128.

Vedi

da

urv

Termine.

Matrimojiio.

Non

rivocato per

un impedimento sopraggiunto

dopo, 74.

rivocato di pieno diritto per la

morte civile

itn

e 94.

Nullo, produce

plazione di matrimonio

None

donazione a contem-

la nullit della

nullo per la

mancanza

106.

di didiiara.ioD,i 22 e i35.

soggetta a regole particolari,

38

189

etc.

Contratto dalla donna prima di dieci mesi dopo la dis-

3s8

Repbbtobio

soluzione del matrimotiio, non nnllo, i3g.


ll**08tisenso degli

ascendenti

necessit assoluta,
Il

matrimonio non

comune

del'a casa

Non

iVt.

quantunque

nuHo,

matrimonio non di

al

14.0.

nul'o per essersi celebrato fuori

e 170.

iiiiino

deconsorti abbia la rc-

s'den/a di sci mesi nel lungo della celebiazione, 170.

Pu essere retlilcato ? a35 e a3G.


Le nullit che lo riguardano sono
ve

236. Vedi Buonafede.

assolute o relati-

Bigamia.

Ministero pubblico.

Le sue

concbiusioni appartengono alle forme costituti-

ve dellej sentenze. i56.


La meniione della sua presenza
vare ebe

Le sue

non basta per pro-

hanno avuto luogo

le concbiusioni

concbiusioni non possono

diante certificati

essere provate

iVi.

me-

Ui.

Minore.

Non pu
il

alienare n ipoteeare

suoi immobili senza

pei messo 'del gietlicc, a3.

Nelle cause che lo riguardano

dee esspr inteso

non

il

ostante

ministero ])ubblico

ogni convenzione

contrarili, 33.

La

nuliit'a

desuoi contratti semplicemente relativa

33 e segy

Non pu

essere obbl'gato di ricevere

il

supplimento

nello divisioni e nelle vendite nelle quali leso, 68.

Se dona
ridotte

tutti

suoi beni

a met

giore, loi.

le

sue liberalit restano

quantunque rauoja in et

ycAi Incapacit

civile.

mag-

329

fei.LE M*TEItIE

Misuratore a j^grimevsorc.
Presso

Romani, non era garante desuoi errori. 173

Multa
Q. lesta pena

145

concilia

si

pena di nullit

colla

i 38 ,

r.'ij.
,

Mutuo.
non

L usura

esenta

il

gl in-

fvgozianti.

dovere

dal

debitore

Ilo.

teressi legittimi,

Vedi Lettera

ntissiva.
/

Nome.
Del creditore
/ione

essenziale

un border

in

d iscri'*

1G7,

Notaio.
_

J\'on pii

esercitare

il

suo ministero

fuori della sua

giurisdizione, 24.

Non

ponilo

che di multa

per mancanza

risponsabile del suo errore


soiTiono

La sua

di

regi-

stio, l/.
l

danno

verso

le parti

che ne

212.

capacit putativa basta

'

221.

Nullit.

In che consiste

Quali sono

le

ao.

cause delle nullit

zw.

Nullit di oidinanza,di drittO;di uso,' che cosa sono, 28.

33o

Hepebtorio

Di

diritto pubblico

Di

diritto prirato

Comune
Relativa

in che consiste

che

che cosa

in che consiste,

3o.

34

intende per questa Toce

35 .

indipendente dalla lesione, 37 e 6o


Caso in cui la nullit relativa pu anche proporsi

per

altri oltre quelli

Nullit radicale

Caso

quali stata istituita

che consiste

in

in cui la nullit

ha luogo

da

59.

60.

di pieno diritto

64.

Lazione di nullit prescritta dopo scorsi dieci anni,rW.


Nullit odiose e nullit favorevoli, che cosa sono, 78.
Nullit che non producono alcun danno

no

La
La
La

nullit di

nullit si

nullit

si

che cosa so-

ivi.

un

atto nuoce *ai terzi, 106.

presume

Vedi

yiUo.

non ha luogo quando

un' altra pena.

Non

80.

Sono assai rare

Vedi

la

legge stabilisce

Amenda.

pu rinunciare a una

nullit di

diritto piil>-

hlico. a 34 >

La

nullit qualchevolta coperta

Vedi Ratificazione.

Silenzio.

dal silenzio

a6S.

Prescrivane.

o
Octroi.

Vedi Incompetenza.

Offerte reali.

Nulle nella forma

restano valide per la confessione

del debito 107.

Sono nulle se cont engono pi

di quanto dovuto?

Digitizedby

Google

I>ell mtekib

33t

Oficiali pubblici.

Debbono avere
Opposizione

la capaciti di agire, a4>

sentenza.

o non ba luogo di

Casi ne quali la nullit ha luogo,

pieno diritto
,

g3 e g4.

Opposizione di opposizione non rale

ifg.

Il termine per opporsi di rigore, iGa.


'

'

Ordine al pagamento.

>11.11

Anteriore alla esecuzione sngl immobili

pu essere

accusalo di nullit dal terzo possessore ? 4^*''

.V

.-l

5i,

Patente.'

iX fS>Mi
L omissione della sua enonciaone non produce nul.

lit

i38.

Jj;

Patrocinatori.

Rispondono delle loro colpe,

Vedi
^

1G7 e

188.

'

Dichiarazione.

Pegno.

quale condizione subordinato

risulta, agS.

Pena.

ne

privilegio che
*

t'

Vedi Ameida.

Periti.

Se uno de tre

'

rifiuta di

possono vacar soli

La

il

vacare,

'

gli

altri /dde

non

ia4*

nullit della loro relazione

non dedotta

in pri-

Digitized by

Google

33 a

Refebtobio

ma

istanza

lo

366.

non pu

proporsi in

grado

appel-

Piazza pubblica.

alienabile ? ao.

Pignoramento sugli immobili.


Allorch
re

si

denunciato

il

debitore

non pu

aliena-

93 e 93.

Fatto senza mandato speciale

nullo

126.

In un verbale d pignoramento egli tutto di rigo-

<

re? 169.

Pignoramento sapr gli mobili.


Se un terzo richiami la propriet dee egli o pur
citare

il

debitor pignorato

Non

richiede a pena di nullit

no della vendita
Prese a parte.

nullo se fatto senza testimoni,


l'

1C9.

indicazione del gior-

ivi.

'

Vedi

'

Giudici.

Prescrizione.

Di dieci anni

non pu sanare in conseguenza di uu


forma ,,35 e 106,

titolo nullo nella

Dalla prescrizione nasce una ratificazione tacita, 376,

La

nullit proposta

mediante

coperta colla prescrizione


,

La

prescrizione non

ritto

La

pubblico

ha luogo

eccezione non rimane


ioi.

coittra le nullit di di-

378.

nullit degli atti

pu pro-

salvok le convenzioni

porsi per via di azioni per lo spazio di

tr

enta anni,

ivi.

Vedi Buona fede.

Digitized by

Coogle

Delle matbbie

333

Procedura.

Alcun atto di procedura non pu essere dichiarato nullo, se non per espressa disposizione della legge, lai.

Procura.

Vedi Mandato.

Assente.

Prodigo.

Non pu
za

Protesta.

alienare n ipotecare

permesso del giudice

il

suoi immobili sen-

a3.

Vedi Riserva.

Protesto

indispensabile,

malgrado

to del fallimento

la pubblicit

che

fat-

si

280.

Pritova.

ineumbe

all'attore ii6.

'
I

Pubblicazioni.

Vedi Matrintoido.

Qualit.

Tra due

Quota

Le

qualit bisogna, nel. dubbio, sceglier


quella

che rende \alido

latto,

294.

disponibile.

disposizioni eccessire sono ridotte

alla quota di, e non sono nulle^*'iii.


Vendite simulate, sono valide sino al
compimento di
questa quota , 294. Vedi Riserve.

sponibile

'

j /I

Digiuzei;!

by

Coogle

Rbpebtokio

534

Rapporto.

Vedi

Relazione.

Ratjlcazione.

Cuopre
re

la nullit risultante dalla incapacit di dispor-

loa.

Espressa

La

in che consista, a3o.

allontana

ratificazione espressa

la re-

la nullit

stituzione e la rescissione, ivi e a3i.

a33 c a53*

le nullit di diritto pubblico,

Non cuopre

Dee aver luogo a tempo


Dee esser espressa , aSy.
Ha un efiFetto retroattiro

utile

a36 e a53.

a38.

cosa sia , a43.


Ratificazione tacita
Risulta dalla esecuzione volontaria dell atto,
:

La

dopo

ratificazione

lata, abbench

il

Codice dallo

lalto nullo sia

Accettazione di un legato

testamento

Vedi Forme.

aSi'.

produce ratificazione del

ivi.

ivi.

stesso rego-

anteriore

Fedecommesso.

Esecuzione. jc-

quiescenza.
,

Regola catoniana.

Sua definizione loo.


Qual il suo uso ? ivi.
,

Non ha

luogo rispetto alle nullit di matrimonio, ioa.

rispetto alle donazioni tra consorti durante

trimonio

cessione

N
N

il

Ma-

io3.

rispetto alla quoUi disponibile in materia di suc,

ivi.

nelle materie di

puro

diritto privato

nelle istituzioni e legati condizionali

io4>
ivi.

/
Digitized

by

Coogle

335

Delle matesic

Fa

ostacolo alla prescrizione ? io 5 .

Registro.

diritto per la nullit lo stesso di quello per la re-

11

scissione

6G.

La mancanza
duce la
Il

modo

legge esclusivo

glietto

to

e di perizia prescritto dalla

di ogni altro

ivi.

Vedi Bi-

atti.

mancanza non coperta per la cognizione


hanno avuta d altronde dell at-

sua

die

38 e

ordine.

Registrazione di

La

una sentenza nonne pro-

di registro di

nullit

di valutazione

gl' interessali

da

registrare

279.

Relazione.

Del giudice commissario, une delle forme costitutive della sentenza 159.

Religioso.

Un

religioso

zioni

ha potuto nellanno a

ratificare

matrimoniali stipulate nel 1788

conven-

loa.

Rendita.
Stipulata esigibile per

una parte

soltanto per questa parte

la"

nullit

sussiste

la.

Rescissione.

quali atti al presente applicabile ? 64 e 69.

Sua rassomiglianza e sue differenze con

la nullit,

G4

336

Repeiitoeio

Suppone un atto esistente


Aicbicde

la

ivi.

pruova della lesione

di diritto privato

65

ivi

e 69.

Non ha mai luogo di pieno diiilto, ivi.


Non pu essere fondata che sopra una
merito

Tempo

avinne resti prescritta

L azione piuttosto personale che reale


"Verte sugli oggetti mobili

La

ragione del

ivi.

riehiesto perch

rescissione obbliga di restituire ci che

cevuto

Non

ivi.

67,

ivi.

si

ha

alcuna

ri-

ivi.

assoggetta

il.

fideiussore del venditore

giiarentia, 70.

Nuoce o pur no

ai

terzi ?

73.

Vedi Nullit.

' Esecuzione.

Risoluzione.

In che consiste

71.

Differisce dalla nullit

dalla rescissione

Nuoce

.ai terzi ?

ivi.

73.

ivi.

Differisce dalla restituzione

ivi

c 73.

Restituzione.

Sua

definizione., 66.

chi oggi a pplicabile

67.

Differisce dalla nullit , 47


Richiede la pruova della lesione
-

Differisce dalla rescissione

ivi

e 69.

67.

L azione piuttosto reale che personale


Verte sopra le cose immobili , 68.

Non sempre
to',

69 e

68.

obbliga di restituire ci die sic ricevu70.

Digitized

by

Googlc

SSy

Delle uaterie
Sottomette a gurentia

jo.

fiele jussore

il

del

restituito

Vedi Esecuzione.

Recisione.

Alla Corte de conti

g8.

Rivocazione,

In che consiste

74

Vedi Donazione.

R iconoscimenlo.
Di un

naturale, nullo se h fatto con scrittura

figlio

privata

Di debito

i 3 i.

Vedi Testamento.

Ricorso per ritrattazione.


Il

termine di rigore

i 63 .

Ricusa.

Deesi portare in cancelleria

168.

Rimessione.

un

altro tribunale.

cancelleria

La dimanda dee

esser fatta in

168.

Rinuncia.

non nulla relativamente

eredit o

uno

de genitori

Alle successioni

a comunit

in cancelleria

de quali vivente,

al tutto,

non pu

111.

farsi altrove

168.

che

Ripartizione.

Per contributo

quando non

volontaria

proporsi altrove che in cancelleiia

non pu

168.

22

Digitized by

Google

Repertobio

338
JiitraUazione.

Vedi Ricorso,

eie.

Riserva'.

Di usufrutto

Vedi

Istituzione.

Riserva.
In materia di successione

vero

appartiene agli eredi oy'

legittimarii ? io4.
^

Riserve o Proteste.
^

Quando

che sono utili ?

Diverse specie di proteste

599
,

"

399 a 3 oa.

Rivoluzione.

Gli atti antichi disparsi per

natura

si

un ayTenlmento di

presumono regolari

tal

lao.

S
.

Sensale.

Vedi

Jgente

di cambio.

Sentenza.

Contumaciale

(contra una parte che non ha costitui-

to patrocinatore) non eseguita nel corso desei


ipso jure nulla

Non

mesi

93.

possono le sentenze impugnarsi se non co mezzi

specialmente ordinati dalla legge

96.

Quali sono questi mezzi ? 97.


Sentenza provvisionale non liga

Lo stesso
Pu egli

il

giudice

della sentenza interlocutoria


la sentenza di

separazione

98.

ivi.

di Leni

essere

Digitized

by

Coogle

Delle materie
33 g
impugnata merc azione principate o mediante eccezione per mancanza di esecuzione nei quindici
giorni

La

99.

sentenza nulla

dici

157 e

Le forme

58

se non contiene

il

nome degiu

un giudicato debbono verificarsi col giudicato medesimo , i 58


La sentenza non indivisibile, Vedi jicquiescenza.
di

Conchiudere per la conferma pura e semplice ilella


sentenza, Io stesso che cuoprire la nullit dellatto
di appello, aCg.

Vedi Ministero pubblico.

Re-

lazione.

Sentenze di arbitri.

Emesse da arbitri forzati


tempo non suscettivi di

si

sono credute per lungo

ricorso per annullamento.


Questo era un errore comune che non ha potuto ap-

portar nocumento

aHe

parti,

224, e aaS.

Vedi

Acquiescenza.

Separazione di beni.

La

inesccuzione di una sentenza

annulla

sentenza e non le istanze prepalratorie


*

di Sentenza.

sollanto la
112.

Ve-

"

Seroilh.

Kurale indivisibile, 58

5 g e 117.

Vedi Mag-

giore.

Silenzio.

,,*

,1

f'tt

Produce qualche volta approvazione


Qual

il

suo^ elTetto relativamente a

zinne? 262.

..

.260. ;ai

una interpella*

REPERTOBtO

34o

Delle volte produce approvaiione

Non sana il vizio delle


N le nullit di diritto
N la nullit del titolo

Vedi

a63.

solennit speciali

pubblico

273 .

ivi.

fondamentale deHaiione, 2^5,

Incompetenza.
\

Simulazione.

In che consiste

una

22 .

delle cause di nullit

Vedi Quota

62 .

disponibile.

Societ.

nulla

se

ba uno scopo

illecito

lifS.

Solennit Vedi Forma Formalit.

Spropriazione.
Della parte indivisa del debitore negl immobili di

na successione
nullit.'

<

44 e 4^

pu

lo stesso debitore

Vedi

opporne

li-

la

Esecuzione.

Stalo delle persone.

permesso disporne

Le

20 .

leggi che lo stabiliscono

non sono comminatorie

129 e i3o.

Dipende

dall ordire

Vedi Errore

pubblico

litj

reali

a83 e seguenti

comune.

Statuti.

Distinzione tra

semplici e

SlelUonoto.

personali

negativi esclusivi

Vedi

tra

i45 e

46

negativi
<

Cessione di beni.

Digilized by

Google

Delle MATBBrs

34r

Stile.

Lo

cose di semplice

quae suiu

to, Ea,

stile

styli

non producono alcun efiU

non operaniur

^9 .

Successioni.

Pu

egli

camLiarsene

non sieno aperte


pu trattare

Si

Tente ? a

Vedi

Transazione.

30 .

una persona ti-

Kegola caxorana

Biserva.

Eredit.
..SB

..f.

'I

Suggelli.

La

cbo

la derolasione legale aTanti

sulla successione di

non dedotta > in prima inon pu dedursi in grado di appello , a68.

nullit dellopposizione

stanza

T
li

Termine.

Omesso

in

una cedala

di citazione notificata a testimo-

ne, questa irregolarit

allorch

il

Accordato

al

pu

egli opporsi dalla parte

testimone comparisce ? 49*


marito per reclamare contro Ja legitti-

mit di un figlio di rigore, i6a.


Cosi egualmente del termine per gravarsi cohtra
,

le

sentenze, i63.

Non

tutti

termini producono nullit o decadenza.iVt

Termini di pura istruzione e


ducono nullit ivi.

altri ^simili

non pro-

Termini per

la

esecuzione delle sentenze sono pe'rn^

Assegnaone. -Donazione.-^ Op~

torii,

posizione

Termini.

etc.

Repbbtosio

34^

che le leggi romane

Quali sono quelli

adoperavano

in materia di nullit? 37.

Non

sono termini sacramentali, 79,

ci

167, 387,

che equivalgono questi, tenuto

etc.

14

Vedi fisco.

Tesoro pubblico.
Testamento.

Non

rivocato
Il

al testatore,

74,

di pieno diritto per la morte civile, iVi e g 4-~

testamento del pupillo restava nullo, ahbench


pillo

Il

per la demenza posteriormente soprav-

rotto

venuta

nuto libero
ragione
Il

pu-

famiglia e quello d^l in-

figlio di

sensato restavano nulli, abbencb

il

dive-

figlio fosse

ricuperato la sua

insensato avesse

101.

testamento

nullo nella forma

ricognizione di

Non

il

morisse pubere, 100.

testamento del

un debito

resta valido per la

107.

nullo perche contiene piu testimoni cbe la leg-

ge non richiede
Di un insensato

15 .

nullo

i 3 z.

Condizioni per la validit della sua rivocazione

Nullo come pu essere confermato

'

Testimone.

Caso in cui

la sua capacit presunta basta

320.^

Transazione.

Unico pretto sopra due successioni delle quali una non


aperta, nulla per riguardo del tutto, ii 3

rescindibile

un

quando

titolo nullo

stata bitta in esecuzione di

2lfi.

Digitized by

Googl

343

Delle matebie
Allorch non

si fa

opposEone

all

accordo

si

presu-

me

essersi rinunziato alla querela di fallimento do-

loso

366.

Trascrizione.

Di un atto sopra
fetto ? 118.

registri pubblici

Vedi Registrazione.

qual ne

sia lef-

Tribunali.

possono eccedere nella lor competenza

Non

Un

a4 e 37.

tribunale cessa di esser tale ove non sia composto

numero

del

Tutore

Vedi

dalla legge, ia6.

de giudici prescritto

compromesso.

Usciere.

Se procede a un pignoramento di immobili o a una incarcerazione senza mandato speciale, pu la nullidal debitore

t opporsi

sequestrato o carcerato ?

5 o e 5 i.

Le

notiGcazioni di cui parla

procedura

non possono,

8 i3 del Codice di
pena di nullit , es-

art.

sotto

sere fatte se non dall usciere delegato

Un

della sua giurisdizione

ia6.

usciere non pu fare atti del suo ministero fuori


,

ia6 e laj.

risponsabile de suoi errori

La

sua capacit presuntiva sufficiente

aaa.

Usuario.

Se cede

il

suo diritto

ramente relativa

36

a un terzo

la nullit pu-

Digitzed by

Google

fiEFEBTOBHt

344
Usufruito.

Si (Stende sopra gli alberi di alto fusto ?

Usura.

Vedi Mutuo.

\
Vendita.

Per

atto privato e non fatto in doppio, la nullit

ne risulta comune
Della cosa altrui
pratore, 38.

cbe

35.

la nullit

pu dedursi dal com>

Violenta.

egli

un mezzo di

nullit ? 6a.

rescissione ovvero

Vedi

un mezzo di

Esecuzione.

Volont.

Dee

presiedere alle convenzioni

Pu

dirsi tale

Rende

quando

indivisibile ci

si

aa e a3.

ottenu ta con inganno? 63.

che in s divisibile , iia e ii3.

Fine bel befebtobio delle sutekie.

Digitized by

Coogle

Digitized by

Google

Digilized

by

Google

/^J

Digilzed by

Google