Sei sulla pagina 1di 5

MAURIZIOIMPROTA

E nato a Napoli il 13 marzo 1962, sposato ed ha due figli.


LaureatoingiurisprudenzaallUniversitLaSapienzadiRoma.
DirigentesuperioredellaPoliziadiStatodal1gennaio2014.

Maurizio IMPROTA entrato nella Pubblica Amministrazione il 1


luglio 1982 ed ha prestato servizio presso la Presidenza del
ConsigliodeiMinistrifinoall'ottobre1993.

Dal novembre 1993 al settembre 1997 ha ricoperto lincarico di Vice


Dirigente del Centro Interprovinciale Criminalpol Lazio
Umbria Abruzzo, diretto da Nicola CAVALIERE. Qui ha condotto
importanti operazioni di Polizia concluse con larresto di numerosi
latitanti legati alla criminalit organizzata, affiliati ad organizzazioni
mafiose e camorristiche.
Con il grado di vice questore aggiunto nellagosto del 1997 si
distinto per aver diretto le indagini che portarono allidentificazione
e allarresto di quello che pass alle cronache come il Mostro della
Maiella, luomo che aveva barbaramente ucciso due giovani turiste
diPadovachesitrovavanoinvacanzainAbruzzo.

Dal 1 ottobre 1997 al giugno 1999 ha rivestito lincarico di


Dirigente della Squadra Mobile di Padova, coordinando
numerose ed importanti indagini che portarono allarresto di
numerosi rapinatori di Istituti di Credito e allo smantellamento di
organizzazioni dedite al traffico internazionale di stupefacenti, tra le
cui fila operavano pericolosi criminali gi affiliati alla nota Mafia del
Brenta. Nel 1999 si deve a lui larresto del responsabile
dellomicidio del Professor Francesco De Ponte, Direttore della
facoltdiFisica,avvenutonelleauledellUniversitdiPadova.

Dal 30 giugno 1999 al 19 maggio 2002, dirigendo la Sezione


Antirapina e la Sezione Falchi della Squadra Mobile di Roma,
istituita dallallora Questore di Roma Arnaldo LA BARBERA, stato
il principale coordinatore di diverse indagini di Polizia, risolte con
successo, grazie ai numerosi arresti di autori di omicidi, rapine,
violenzeestupriindannodidonne.

Nel 2001 ha diretto le indagini che portarono alla liberazione di


Antonella Caponeri, figlia del Direttore dellAgenzia di Banca
dellHotel Hilton di Roma, e allarresto dei sequestratori. Nel 2002
stato con lallora dirigente della squadra mobile di Roma Nicol
DANGELO e la collega Francesca MONALDI protagonista delle
indagini che portarono allarresto degli autori dellomicidio del
giovane agente della Polizia Stradale di Perugia Luca BENINCASA,
ucciso da quattro rapinatori romani in fuga sullautostrada
PerugiaBettolle.

Dal 20 maggio 2002 al 20 maggio 2004 stato Capo della


Segreteria Particolare del Questore Nicola CAVALIERE, nonch
Dirigente dellUfficio Stampa e Pubbliche Relazioni della
QuesturadiRoma.

Promosso Primo Dirigente dal 21 maggio 2004 al 12 novembre


2005 ha diretto il Centro Situazioni presso il Ministero dellInterno,
Segreteria del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, dove, fra le
tante attivit svolte alle dirette dipendenze del Capo della Polizia
Gianni DE GENNARO, ha avuto il triste compito di coordinare gli
accertamenti per lidentificazione delle quaranta vittime italiane dello
tsunamiinIndonesiaeinTailandiadeldicembre2004.

Dal 13 novembre 2005 al giugno 2006 ha ricoperto, con Decreto del


Capo della Polizia, lincarico di Vice Consigliere Ministeriale
Aggiunto presso lUfficio Relazioni Sindacali del Dipartimento di
PubblicaSicurezza.

Dal 21 giugno 2006 al 30 settembre 2013 ha diretto lUfficio


Immigrazione della Questura di Roma, dove ha ridisegnato
lorganizzazione dellintera struttura, adeguando la stessa alla nuova
procedura del rilascio dei permessi di soggiorno elettronici, con
punte di rilascio annuo di oltre 150.000 titoli. Ha coordinato la
gestione straordinaria predisposta a per i clandestini messi in libert
a seguito dellindulto ha diretto i servizi operativi e governato tutte le
situazioni di emergenza correlate alle attivit del Centro
Identificazione e Espulsione di Ponte Galeria ha condotto le attivit
connesse allallontanamento di cittadini comunitari per motivi di
Pubblica Sicurezza ed allespulsione di cittadini extracomunitari
irregolari sul territorio nazionale. Nel 2011, sotto la sua direzione,
lUfficio Immigrazione della Questura di Roma si distinto per
limpegno profuso anche a seguito dei numerosi sbarchi sulle coste
italiane durante la cosiddetta stagione della Primavera Araba, cos
come per tutta la straordinaria attivit connessa allaccoglienza e
protezione umanitaria di centinaia di cittadini siriani in fuga dalla
guerra civile e per i terremotati di Haiti, soprattutto madri con i loro
bambini.

Dal 1 ottobre 2013 al 24 giugno 2014, con Decreto del 18 settembre


2013 del Capo della Polizia Direttore Generale di Pubblica Sicurezza,
ha frequentato il XIX Corso di Alta Formazione presso la Scuola di
Perfezionamento per le Forze di Polizia di Roma. Qui ha conseguito
il titolo della Scuola di Perfezionamento con il massimo dei voti,
nonch il Master di II livello dellUniversit di Roma La Sapienza in
SociologiaeComunicazione.
E stato promosso Dirigente Superiore nella seduta del Consiglio di
Amministrazione del 23 giugno 2014, presieduto dal Ministro
dellInterno e dal Capo della Polizia Alessandro PANSA. Durante la sua
carriera stato sempre valutato con il giudizio di Ottimo con
lattribuzionedelpunteggioaggiuntivo.

Per la molteplicit e la specificit delle azioni in cui si distinto, gli sono


stati conferiti numerosi riconoscimenti e quattro encomi solenni.
Cospicui sono stati gli attestati di apprezzamento pervenuti dalle
Autorit Giudiziarie con le quali ha avuto occasione di collaborare, dal
mondocivileereligioso,nonchdallaComunitislamicaromana.
Iscritto allAlbo dei docenti presso la Scuola Superiore
dellAmministrazione dellInterno dove ha tenuto diversi seminari in
materia di Immigrazione, stato anche docente presso la Scuola
SuperiorediPoliziaelaScuolaAllieviCarabinieridiRoma.

Con decorrenza 13 agosto 2014 Maurizio IMPROTA ricoprir il suo


primo incarico da Questore andando a dirigere il Compartimento
PoliziaFerroviariadell'EmiliaRomagnaconsedeaBologna.