Sei sulla pagina 1di 9

Candidati sindaco a confronto in Santuario

A pagina otto www.libertasicilia.com

fondato nel 1987 da Giuseppe Bianca

POLITICA

La camicia insaguinata di Dacca


A pagina sei e mail redazione@libertasicilia.com

TACCUINO

domenica maggio 2013 Anno XXVI N.117 Direzione Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - Pubblicit: Poligrafica S.r.l. Mosco Tel. 0931 46.21.11 - Fax 0931/ 60.006 0, 0, 50 sabato 17 19 marzo 2012 Anno XXV N. 64 Direzione Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - Pubblicit: Poligrafica S.r.l. viavia Mosco 5151 Tel. 0931 46.21.11 - Fax 0931 / 60.006 50

Quotidiano dELLA provincia Di DI Siracusa SIRACUSA

Enti locali e debiti


Resa nota la lista di Provincia e Comuni
di Giuseppe Bianca

Eventi

EDITORIALE

Si parla della possibilit di sbloccare 65 milioni di euro

Candidati dalle idee confuse

Si parte a testa bassa per una campagna elettorale che pi delle altre incerta e presuppone risultati non certo scontati. A Siracusa, in particolare, dove la presenza di otto candidati a sindaco, diciotto liste (tra le quali molte civiche) e ben 648 candidati al Consiglio comunale lasciano supporre che sar una battaglia allultimo voto per questa campagna elettorale che ci accompagna fino al 9 e 10 giugno prossimo. Fra convention, incontri, dibattiti, confronti stiamo bene o male osservando come si muovono gli otto candidati a sindaco. Abbiamo visto anche i loro programmi, alcuni dei quali sono stati pubblicati su internet.
A pagina tre

Sono stati resi noti gli elenchi degli enti locali che hanno fatto richiesta di disponibilit finanziaria e di liquidit rispetto il D.L. 08/04/2013, n. 35, recante Disposizioni urgenti per il pagamento dei debiti scaduti della pubblica amministrazione, per il riequilibrio finanziario degli enti territoriali, nonch in materia di versamento di tributi degli enti locali. Cna Siracusa continua a seguire da vicino questa vicenda che tanto interessa le imprese del territorio che hanno prestato opere, servizi e forniture nei confronti degli enti locali della provincia.
A pagina due

eteneva in casa un arsenale con armi e munizioni di vario tipo. La scoperta stata fatta a seguito di attivit di polizia giudiziaria,
A pagina sette

Munizioni ed armi in una casa

Celebrata la festa della Polizia di Stato

I nostri morti sono e devono restare memoria viva, devono edu-

carci ad una indignazione sempre maggiore per ci che non pu e non deve essere considerato soltanto come una cosa inevitabile Questa la celeberrima frase di Giovanni Falcone incisa sulla Stele davanti alla quale il Questore Caggegi ha deposto, alla presenza del Prefetto Gradone, del Procuratore aggiunto Corselli e dei vertici delle altre forze dellordine, una corona di fiori.
A pagina quattro e cinque

Sono stati resi noti gli elenchi degli enti locali che hanno fatto richiesta di disponibilit finanziaria e di liquidit rispetto il D.L. 08/04/2013, n. 35, recante Disposizioni urgenti per il pagamento dei debiti scaduti della pubblica amministrazione, per il riequilibrio finanziario degli enti territoriali, nonch in materia di versamento di tributi degli enti locali. CNA SIRACUSA continua a seguire da vicino questa vicenda che tanto interessa le imprese del territorio che hanno prestato opere, servizi e forniture nei confronti degli enti locali della provincia. Il Decreto prevedeva fondamentalmente due opportunit per gli enti locali, una sorta di allargamento del patto di stabilit che permette di spendere risorse gi in loro possesso ma bloccate appunto da patto e richiedere della liquidit alla Cassa Depositi e Prestiti per far fronte di propri debiti. Il tutto in riferimento a debiti contratti alla data del 31/12/2012. Nel primo caso (allargamento del patto di stabilit) ad essere sbloccate sono unicamente spese per investimenti e quindi quasi completamente di competenza delle imprese, limporto complessivo da erogare entro lanno pari a 31.555.000,00 di euro. Nel secondo caso (prestito richiesto alla CdP) gli importi prevedono anche spese correnti e dunque in quota non preponderante per le imprese. In questo caso le risorse liberate saranno 64.713.589,26 di euro di cui la met pagata entro lanno in corso e laltra met entro il 2014. Nella parte superiore della pagina potrete vedere un quadro riepilogativo della situazione in provincia Comune per Comune con lauspicio che si possa celermente passare ai fatti immettendo una forte fetta di liquidit nel territorio. La verifica commenta Gianpaolo Miceli coordinatore delle PMI ci porta a stimare ad oltre 50 Milioni gli importi che nel 2013 potrebbero essere erogati alle imprese nei due meccanismi attivati, una autentica boccata dossigeno per le centinaia di imprese portate al collasso da un sistema che, seguendo il principio del rigore, ha messo in ginocchio interi settori delleconomia del territorio. Adesso auspichiamo una adeguata celerit nellattivazione degli strumenti afferma Antonino Finocchiaro presidente prov.le di CNA SIRACUSA da parte di tutti gli attori, dal Tesoro agli Enti Locali con la speranza che la seconda met dellanno porti un po di quella liquidit che le imprese reclamano da tempo e che gli stata sempre negata.

19 maggio 2013, domenica

Si sbloccano i debiti degli enti pubblici

Resi noti gli elenchi di Provincia regionale e comuni del Siracusano che devono restituire soldi alle imprese private

e-mail redazione@libertasicilia.com Cronaca di Siracusa online nel mondo

SIRACUSA

19 maggio 2013, domenica

Trasporti, le idee confuse dei candidati a sindaco


Si parte a testa bassa per una campagna elettorale che pi delle altre incerta e presuppone risultati non certo scontati. A Siracusa, in particolare, dove la presenza di otto candidati a sindaco, diciotto liste (tra le quali molte civiche) e ben 688 candidati al Consiglio comunale lasciano supporre che sar una battaglia allultimo voto per questa campagna elettorale che ci accompagna fino al 9 e 10 giugno prossimo. Fra convention, incontri, dibattiti, confronti stiamo bene o male osservando come si muovono gli otto candidati a sindaco. Abbiamo visto anche i loro programmi, alcuni dei quali sono stati pubblicati su internet, e ci siamo fatta unidea di coloro che hanno le idee chiare e coloro che forse annaspano nel limbo delle promesse e di ci che si deve ancora focalizzare meglio. Tutti daccordo che la mammella della mucca ormai seccata. Non c pi latte da mungere negli enti locali. Per cui i programmi hanno lunico denominatore comune del taglio agli sprechi e dellassoluta austerity. Ma bisogner pur fare un programma che guardi al superamento della crisi economica e veda la nostra citt in piena concorrenza con le altre citt del Mediterraneo quando non di tuttEuropa. Un altro dei program-

EDITORIALE. Qualcuno parla di aeroporto ma senza comprendere lentit ed il livello di ci che si intendeva fare a Siracusa

In foto, palazzo Vermexio.

I candidati a sindaco a confronto in Santuario


La comunit Santuario Madonna delle Lacrime ha invitato i candidati sindaco della citt di Siracusa ad un confronto che si svolger presso il centro convegni marted 21 maggio alle ore 18,30. I candidati potranno rispondere ad alcune domande, su temi sociali, sulle scelte ideate e gi programmate per il bene della comunit e sullordine di importanza che per il prossimo consiglio comunale rivestir il Santuario. Le risposte daranno modo ai candidati a sindaco il diritto di poter esprimere, chiarire e far conoscere il proprio pensiero e al contempo consentiranno alle persone la formazione di unidea pi chiara per il dovere di scegliere il nome di colui che dovr governare nei prossimi anni questa comunit locale.

POLITICA

mi chiave per molti dei candidati, forse di tutti, il rilancio del turismo (qualcuno opportunamente

parla di lancio del turismo visto che non c mai stato unimpennata). Bene, il turismo si fa con idee

chiare e solide basi. Le solide basi potrebbero essere quelle di lavori al porto grande (senza pi incap-

pare in magre figure come quella di qualche giorno fa quando sono stati allontanati alcuni yacht perch

era stata revocata la proroga, danno poi rimediato in corsa). Ma si fa anche con infrastrutture di un certo richiamo e livello. Pensiamo allaeroporto turistico che in molti si sono premurati di accantonarlo dopo che per almeno una legislatura se n discusso e si anche arrivati vicini a realizzare il progetto condiviso dallamministrazione comunale di allora che addirittura acquist delle quote azionarie. Ma la societ Aeroporti Spa non mai decollata, anzi, oggi in liquidazione. Unoccasione perduta, diciamo noi. Qualche candidato a sindaco ha rimesso in piedi liniziativa e vorrebbe portarla avanti. Ma continuiamo a registrare un assoluto digiuno sulla materia. Non possibile che si parli di aeroporto in competizione con Catania o con Comiso. Siracusa, ribadiamo, ha bisogno di un proprio aeroporto a carattere turistico se vuole decollare. Giuseppe Bianca

Lincontro stato pensato, voluto e realizzato dalla comunit del Santuario unicamente per rendere un servizio alla comunit cittadina. Tutti i candidati hanno accettato l'invito. Saranno presenti quindi Ezechia Paolo Reale, Santi Pane, Edy Bandiera, Gianni Briante, Giancarlo Garozzo, Franco Greco, Pucci La Torre, Marco Ortisi.

"Desideriamo dai candidati - ha scritto nell'invito il rettore del Santuario della Madonna delle Lacrime, don Luca Saraceno -, in un tempo di particolare vaghezza e instabilit, la concretezza delle idee e il coraggio delle scelte volte al bene dei luoghi rappresentativi e degli uomini e delle donne che abitano questa splendida citt".

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

Sobriet alla festa della Polizia di Stato

19 maggio 2013, domenica

19 maggio 2013, domenica

I nostri morti sono e devono restare memoria viva, devono educarci ad una indignazione sempre maggiore per ci che non pu e non deve essere considerato soltanto come una cosa inevitabile Questa la celeberrima frase di Giovanni Falcone incisa sulla Stele davanti alla quale il Questore Caggegi ha deposto, alla presenza del Prefetto Gradone, del Procuratore aggiunto Corselli e dei vertici delle altre forze dellordine, una corona di fiori in omaggio ai caduti della Polizia di Stato, vittime della mafia. Il Questore, poi, allinterno della celebrazione ha anche ricordato la figura del Capo della Polizia, Prefetto Manganelli, recentemente scomparso. Il 161 anniversario della Fondazione della Polizia di Stato, caratterizzato anche a Siracusa da una sobria cerimonia all'insegna del claim "C' pi sicurezza insieme, ha visto, tra i momenti salienti, la consegna delle onorificenze ai poliziotti che si sono distinti per atti e comportamenti di alto valore morale e professionale. Lintera azione della Polizia di Stato in questa provincia improntata a garantire un maggior tasso di sicurezza attraverso una costante interazione con la cittadinanza. Ci si pu cogliere nel controllo del territorio che si espresso con la diuturna presenza degli operatori della Polizia di Stato volti a fronteggiare tutte le grandi e piccole criticit del territorio. Cos in occasione degli eventi di maggiore spessore per lordine pubblico o nelle numerose vertenze occupazionali della zona industriale e commerciale, il personale intervenuto, ed in particolare quello della DIGOS, si prodigato per il mantenimento della pace sociale nel rispetto del diritto legittimo di protesta e sciopero, svolgendo una preziosa attivit di mediazione con le parti sociali; ma soprattutto nellordinaria attivit giornaliera e nei quotidiani interventi di soccorso ed assistenza, anche telefonica o utilizzando i canali del web (come il servizio di denuncie on line o la casella di posta elettronica della Questura scrivici), si disvela il senso e la misura dello sforzo compiuto per aumentare il tasso di percezione di sicurezza in una collettivit che vive una

Il questore Caggegi insieme al Prefetto hanno deposto allingresso della Questura una stele in memoria dei caduti del corpo
truffe quali, ad esempio, quella perpetrata con il metodo dello specchietto. Nel marzo scorso, gli uomini delle Volanti hanno anche inferto un duro colpo nei confronti del fenomeno della spendita di banconote false. Infine, nei mesi decorsi la sinergia tra uffici amministrativi, di prevenzione e repressione dei reati si realizzata compiutamente con un controllo congiunto dei negozi di Compro Oro, che portato alla irrogazione di sanzioni amministrative ed al sequestro di svariati monili in oro ed argento frutto di ricettazione, in parte riconsegnati ai legittimi proprietari dopo il loro riconoscimento avvenuto allinterno della Questura a seguito di apposite sessioni. Analogamente agli uffici centrali, anche quelli periferici dei Commissariati distaccati e sezionale di Ortigia, hanno concentrato la loro attivit a tutela della sicurezza nel territorio, spaziando il loro campo dazione tra prevenzione, con il neo costituito ufficio controllo del territorio che ha ottimizzato limpiego degli equipaggi dislocati in tutta la provincia, e repressione. In questo campo si ricordano le brillanti indagini condotte dagli agenti dei vari Commissariati distaccati che hanno consentito larresto di alcuni autori di furti di rame perpetrati allinterno di aziende sedenti nel polo industriale, di efferati crimini, come lomicidio avvenuto a Priolo Gargallo, o di elevato allarme sociale, come il traffico di droga che ha portato al sequestro di importanti quantit di sostanza stupefacente, di associazione a sodalizi criminali locali o concernenti la sempre attuale tematica ambientale con il sequestro di discariche abusive finalizzate allo smaltimento e/o stoccaggio di sostanze pericolose per la salute. Importante infine stato il contributo fornito dagli inquirenti del Commissariato di Augusta, per loccasione coadiuvato da elementi provenienti dalla vicina Lentini, nel recente scioglimento di quellAmministrazione Comunale, che ha disvelato rilevanti elementi su collegamenti di quellente con la criminalit organizzata di tipo mafioso o similare.

I numeri dellattivit di un anno tra la gente


Lattivit della Polizia di Stato
in provincia di Siracusa si racconta anche sulla scorta delle statistiche. Numeri che sono sempre pi incisivi se si guardano le specificit dei settori. nel corso di un anno di attivit sono state arrestate complessivamente 442 persone delle quali 25 sono di et minore dei diciotto anni 1407 le persone identificate nel corso delle varie operazioni. Vanto della polizia di avere scoperto lautore dellomicidio dellimprenditore megarese, mentre sono stati scoperti anche 10 tentativi di omicidio. Nel corso dellanno sono stati denunciati e scoperti 197 furti in abitazione, mentre sono 27 le rapine scoperte dagli investigatori, 18, invece, le estorsioni. In tema di furti, sono 224 quelli di automobili, 103 quelli di ciclomotori e 136 quelli di motocicli. Nel complesso sulla strada sono stati controllati e identificati 19.254 automobilisti per 8.823 veicoli. 793, invece, le sanzioni elevate per la trasgressione del codice della strada. Le pattuglie, malgrado le ristrettezze economiche imposte dalla crisi generale, hanno percorso complessivamente 2 milioni di chilometri nel giro di un anno. In mare, invece, la pattuglia nautica ha elevato 11 contravvenzioni al codice della navigazione. Nellambito dellimmigrazione, la Questura di Siracusa ha rilasciato 2.514 permessi di soggiorno ed ha proceduto ad eseguire 154 espulsioni dal territorio italiano. Complessivamente gli sbarchi di immigrati clandestini in provincia di Siracusa sono stati 23 per un totale di 1.543 persone giunte sulle coste siracusane e alle quale sono state prestate le cure del caso. per quanto riguarda lattivit della Polstrada, 3 sono gli incidenti mortali rilevati dagli agenti mentre sono 62 i feriti a causa di incidenti stradali. 11 mila i controlli eseguiti su strada mentre sono state sospese 492 patenti di guida. Ben 13 mila i punti decurtati dalle patenti di numerosi automobilisti colti nella trasgressione del codice della strada. Particolare menzione meritano i poliziotti di quartiere che hanno eseguito un servizio di confronto con il cittadino. R.L.

27 rapine, 18 estorsioni, 224 furti di automobili rappresentano alcune delle statistiche rese note nel corso della cerimonia del 161 anniversario della Polizia di Stato

Questo lelenco dei poliziotti che hanno ricevuto riconoscimenti


In occasione del 161 Anniversario della Fondazione della Polizia di Stato il Questore della Provincia di Siracusa proceder alla consegna di riconoscimenti ad alcuni appartenenti della Polizia di Stato in servizio nella provincia di Siracusa che si sono distinti per meriti particolari: Vice Questore Aggiunto Marcello Castello, encomio solenne: espletava una complessa operazione di Polizia Giudiziaria che sgominava una organizzazione mafiosa dedita elle estorsioni ed al traffico di stupefacenti. Assistente Luigi Storaci, encomio: effettuava un intervento di soccorso pubblico, convincendo un uomo a desistere da propositi autolesionistici. Vice Questore Aggiunto Salvatore Emanuele Tito Cicero, Sostituto Commissario Giovanni Di Bartolo, Ispettore Capo Benedetto Bollaci, Assistente Capo Alfredo Caniglia, assistente capo Paolo Cannata, Assistente Capo Emanuele Faranda, lode: concludevano una indagine di Polizia Giudiziaria, arrestando lautore di un brutale duplice omicidio. Ispettore Capo Rosalba Giuffrida, Assistente Capo Stefano Meli, Assistente Capo Daniele Russo, Assistente Alessandro Giaimo, lode: effettuavano un intervento di Polizia Giudiziaria conclusosi con larresto

EVENTI

di un individuo responsabile di rapina a mano armata e tentato omicidio. Assistente Davide Gemelli, lode: avventava una rapina in banca a mano armata, arrestandone in flagranza lautore. Sostituto Commissario Giorgio Gullotta, Sostituto Commissario Giuseppe Giliberto, Ispettore Capo Carmela Stante, lode: al termine di una indagine di Polizia Giudiziaria arrestavano due professionisti resisi responsabili di estorsione ad un imprenditore. Assistente Graziano Cappuccio, Assistente Alessandro Rizza, lode: dopo aver messo in sicurezza una abitazione satura di gas, bloccavano una donna che stava per lanciarsi dalla finestra. Sostituto Commissario Massimo Aruta, lode: interveniva in seguito ad una rapina, il cui autore veniva arrestato anche nella flagranza del reato di ricettazione. Assistente Capo Carmelo Calvo, Assistente Capo Antonio Maucieri, lode: a conclusione di una indagine di Polizia Giudiziaria arrestavano cinque persone responsabili di furto, riciclaggio e ricettazione di rame ed altri materiali ferrosi. Ispettore Superiore Gaetano Greco, Sovrintendente Rosario Salemi, Assistente Capo Giuseppe Mallia, lode: concludevano una indagine di Polizia Giudiziaria con larresto di sette persone, responsabili di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In foto, schieramento dei reparti in Questura.

drammatica crisi occupazionale ed economica. Leducazione alla legalit stato poi il tema centrale dei numerosi incontri effettuati da personale di Polizia nelle scuole di Siracusa e provincia, di ogni ordine e grado, che costituiscono i veri punti di forza dellattivit di prossimit, di prevenzione e di vicinanza al mondo dei giovani e della scuola. Lalto gradimento ricevuto dai Dirigenti scolastici, dal personale docente e, soprattutto, dagli studenti, donano nuovo slancio a tali importanti attivit fortemente volute dal Questore e pianificate dal Capo di Gabinetto e dallUfficio per la Comunicazione. Il costante impegno al servizio degli utenti si coglie, del resto, pure nellattivit di carattere amministrativo propria della Polizia, dove il contatto con il cittadino, fruitore del servizio, costituisce la cartina di tornasole della qualit del servizio di chi chiamato a operare in settori rilevanti sotto il profilo della pubblica sicurezza: dall immigrazione, che ha dovuto fronteggiare lemergenza Nord Africa con la gestione degli sbarchi (nellanno se ne sono avuti 23 in provincia con 1543 persone giunte), alle attivit della Polizia Amministrativa e Sociale, in cui si evidenziano sia i numerosi controlli amministrativi (nr. 139) e le relative sanzioni elevate a carico di esercenti pubblici non in regola con le vigenti normative (nr. 38), che il costante impegno nei confronti degli utenti,

che giornalmente si recano presso gli sportelli dei vari uffici licenze (nr. 198), armi (nr. 262) e passaporti (nr. 4.909). Non sono mancati i risultati nella repressione dei reati riconducibili allo spaccio di sostanze stupefacenti, alle estorsioni e allusura. Duro colpo anche alla criminalit organizzata di stampo mafioso specie nella zona sud con il recente arresto del referente del noto clan Pinnintula e dei suoi fiancheggiatori. Il contrasto alla criminalit ovviamente stato completato e sostenuto da un efficace sistema di misure di prevenzione curato in sinergia con gli uffici operativi della Questura e dei Commissariati Distaccati. Nel maggio del 2012 la Squadra Mobile ha concluso unimportante operazione antiusura che ha consentito larresto, in flagranza di reato, di tre persone. Si ricordano, inoltre, le operazioni Itaca e Topi in Trappola che hanno consentito di arrestare alcune decine di persone, di decimare i relativi sodalizi malavitosi e di colpire il traffico di droga nella provincia. LUfficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico (Volanti) ha poi effettuato una mirata opera di prevenzione e repressione per i furti in appartamenti e ville, con larresto di alcuni soggetti, anche in flagranza di reato. Inoltre lo stesso Ufficio ha dato particolare impulso allattivit di contrasto alle rapine agli esercizi commerciali, allo spaccio di droga e alle

Una camicia insanguinata e la legge del profitto


TACCUINO. Questa logica spietata,da una parte il liberalismo pi sfrenato, dallaltra il sindacato, rendono ingiusto il mondo

19 maggio 2013, domenica

Mi son chiesto se la maglietta che porto non sia sporca di sangue, il sangue di una delle donne e delle bambine morte sotto le macerie di un palazzo fatiscente di Dacca dove lavoravano per conto di grandi multinazionali dellabbigliamento: due erano italiane dal marchio di grande prestigio. Ci hanno lasciato la vita mille e duecento settanta persone per la gran parte donne e bambine dagli otto anni in su che vi lavoravano per 35 dollari al mese; qualcosa come ventisette o ventotto euro al mese. Mi chiedo se la camicia che porto non sia sporca del sangue di una di queste bambine. Subito si gridato allo scandalo; addirittura lONU vuole intervenire per fare adottare e poi fare applicare leggi sulla sicurezza del luogo di lavoro; chiss quando; ma in ogni caso lo sfruttamento di donne e bambine c e resta. Il modo della produzione guidato dal principio della delocalizzazione: si chiudono le fabbriche e si vanno ad impiantarle dove il lavoro costa di meno. E questo uno dei caposaldi della teoria del capitalismo, quello del conseguimento del massimo profitto: costi quel che costi, e se il lavoro in un altro paese costa di meno ,senza rimorsi si licenziano gli operai italiani,i macchinari vengono trasportati allestero e si riparte con la manodopera locale che come nel caso di Dacca costa cento volte meno di quella italiana. A Brolo, in provincia di Messina, fino a due anni fa cera una fabbrica che produceva camice che vendeva con suoi negozi fino a Roma. Poi ha chiuso ed i mille operai sono ancora oggi in cassa integrazione. Ma chiediamoci: chi la paga questa cassa integrazione? Ma siamo noi a pagarla, sono gli stessi cassintegrati che la pagano perch riceveranno meno servizi. Questa logica spietata,da una parte il liberalismo pi sfrenato, dallaltra un sindacato fermo alle rivendicazioni degli anni 70 ,rendono palesamente ingiusto il mondo della produzione. Violenza da ogni parte: la vio-

Operazione congiunta delle Questure di Siracusa e Catania in unabitazione sita in contrada San Leonardo nel Lentinese
eteneva in casa un arsenale con armi e munizioni di vario tipo. La scoperta stata fatta a seguito di attivit di polizia giudiziaria, dagli agenti della Squadra Mobile della Questura di Siracusa e delle Volanti della Questura di Catania, che hanno tratto in arresto Salvatore Scibilia di 37 anni, catanese, per i reati di detenzione di armi clandestine da guerra e relativo munizionamento, nonch ricettazione delle stesse. Gli investigatori hanno effettuato una perquisizione nellabitazione dellarrestato sita nei pressi di contrada Gelsare, nella zona fiume San Leonardo), nel territorio di Lentini, rinvenendo e sequestrando le seguenti armi con relative munizioni: fucile da caccia marca Beretta cal. 12 con matricola abrasa; fucile mitragliatore a canna forata marca Beretta tipo moschetto AutMod. 38/A Automatico (M.A.B.) calibro 9, comprensivo di caricatore privo di munizionamento; pistola semiautomatica marca Tanfoglio, cal. 9x21, colore argento, recante la matricola abrasa comprensiva di caricatore inserito rifornito con nr. 12 cartucce tipo G.F.L. dello stesso calibro; 9 cartucce tipo G.F.L. cal. 9x21; 2 cartucce tipo G.G.L.

Un arsenale in casa Preso un catanese

19 maggio 2013,domenica

Furto: un 25enne finisce in manette

Gli agenti della

lenza dellimprenditore che impone nei mercati di lavoro la sua legge,quella del pi forte che si riduce in un dictat,prendere o lasciare; o accetti il salario di fame che ti do,se no me ne vado in un altro paese ancora pi povero dove sar accolto a braccia aperte. I sindacati in Italia denunziano anche loro lalto costo del lavoro,ma non intendono arretrare di un passo sulle loro riven-

In foto, il crollo di una fabbrica a Dacca.

dicazioni e si offendono se si discute di produttivit. Dobbiamo renderci conto a questo punto che il sistema che guida il mondo,questo liberalismo sfrenato senza leggi, e contro luomo. Crea violenza delluomo ricco sul povero, ed i ricchi diventano sempre pi ricchi ed i poveri sempre pi poveri. Viviamo in un mondo dominato dalla violenza, perch violenza

che uccide non e soltanto quella dellautobomba,ma anche quella che impone la spietatezza dei mercati, che sono diventati i veri dominus del mondo: impongono le loro leggi perfino ai governi dei paesi. Occorre che luomo abbia una nuova visione del mondo. Torno a ripetere : non tempo di tecnocrati, ma di filosofi,teologi, sociologi. Titta Rizza

Nel riquadro, Salvatore Scibilia. In foto, armi e munizioni sequestrate. steyr cal. 9x21; LIA veniva tratto in ch destavano so- investigatori ad esem23 cartucce tipo arresto in flagranza spetto i suopi spo- guire la perquisizioS&B cal. 7,62x39; di reato e, dopo gli stamenti lungo ilo ne domiciliare, visto 7 cartucce cal. 12 adempimenti di rito, territorio al confine che luomo nascontipo caccia,(4 mar- condotto nel carcere tra la provincia di deva larsenale che ca Fiocchi e 3 R.C. di Siracusa. Catania e quella di gli stato poi sequeItaly). Scibilia era tenuto Siracusa, Ed hanno strato. Pertanto lo SCIBI- sotto controllo per- avuto ragione gli R.L.

Squadra Mobile della Questura di Siracusa hanno eseguito unordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari, emessa dalla Procura della Repubblica di Siracusa, nei confronti di Fabio Breci (nella foto qui sopra). di 25 anni, siracusano, per il reato di furto aggravato in appartamento, commesso nella citt di Siracusa, nellottobre dello scorso anni.

del piroscafo CONTE ROSSO

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

TRIBUNALE DI SIRACUSA
COME PARTECIPARE

19 maggio 2013, domenica

PROSSIMA INSERZIONE:

VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI


Domanda in carta legale (euro 10,33) con indicazione del bene, del prezzo offerto e dai termini di pagamento, da presentare in busta secondo i tempi e le modalit stabilite dallorgano che procede alla vendita e pu essere presentata anche nella stessa data dellesperimento di vendita; nella busta va inserito anche un assegno circolare non trasferibile di importo pari al 10% del prezzo offerto, quale cauzione, che verr trattenuta in caso di revoca dellofferta. Nel caso di pi lotti di tipologia omogenea nella stessa procedura, linteressato allacquisto di un solo lotto pu formulare offerte dacquisto per pi lotti allegando un solo assegno circolare corrispondente alla cauzione richiesta per il lotto di maggior valore, espressamente subordinato allefficacia delle offerte relative ai lotti, la cui gara si svolge successivamente, alla mancata aggiudicazione a loro favore del lotto precedentemente posto in vendita. Nella domanda lofferente deve indicare le proprie generalit (allegando fotocopia doc. identit ovvero visura camerale per le societ), il proprio cod. fiscale, se intende avvalersi dellagevolazione fiscale per la 1 casa e, nel caso in cui sia coniugato, se si trova in regime di separazione o comunione dei beni. Sulla busta deve essere indicato solo lo pseudonimo o motto dellofferente (che consenta allo stesso lidentificazione della propria busta al momento dellapertura della gara) la data della vendita e il nome del giudice senza nessuna altra indicazione (n nome del debitore o del fallimento, n bene per cui stata fatta lofferta). Prima di fare lofferta leggere la perizia e lordinanza del giudice. A chi intestare lassegno: a nome di Procedura aggiungendo le parole in calce ad ogni annuncio dopo lindicazione Rif (per es. Procedura RGE 100/99 Rossi). Dove presentare al domanda: in Tribunale allufficio Vendite Immobiliari. Come visitare limmobile: rivolgersi al curatore o al custode giudiziario indicati in calce allannuncio; se non indicati inviare richiesta per la visita dellimmobile allufficio vendite immobiliari per posta al Tribunale di Siracusa - Ufficio Vendite Immobiliari - Viale Santa Panagia 96100 Siracusa, indicando limmobile, il n. di Rif., la data della vendita, il proprio nome e recapito tel. Lufficio comunicher la richiesta allAvvocato ceditore affinch presenti istanza al Giudice per la nomina del Custode. La partecipazione allincanto disposta dal giudice dellesecuzione con lordinanza di vendita, cui viene data adeguata pubblicit sul quotidiano di Siracusa Libert. Le vendite giudiziarie possono essere disposte: o dal giudice della esecuzione del Tribunale di competenza; o, su delega di questultimo, da un notaio; oppure dal giudice del fallimento.

22/05/2013
LE VENDITE GIUDIZIARIE

inserite dalla data di pubblicazione del bando fino alla data prevista per l'asta sul sito:

Tutti possono partecipare alle vendite giudiziarie, tranne il debitore esecutato - art.579 cpc - Non occorre lassistenza di un legale o altro professionista. Ogni immobile stimato da un perito del Tribunale. Oltre al prezzo si pagano i soli oneri fiscali (IVA o Imposta di Registro), con le agevolazioni di legge (1 casa, imprenditore agricolo ecc.). La vendita non gravata da oneri notarili o di mediazione. Il decreto di trasferimento dellimmobile viene emesso dal giudice dopo 60 giorni - ex art.585 cpc - dal versamento del prezzo che va fatto entro 30 giorni dallaggiudicazione definitiva. La trascrizione nei registri immobiliari a cura del Tribunale. Di tutte le ipoteche e i pignoramenti, se esistenti, ordinata la cancellazione. Le spese di trascrizione, cancellazione e voltura catastale sono interamente a carico della procedura. Per gli immobili occupati dai debitori o senza titolo opponibile alla procedura del Giudice, ordina limmediata liberazione. Lordine di sfratto immediatamente esecutivo e lesecuzione non soggetta a proroghe o a graduazioni. Eventuali spese legali sino a euro 516,46 sono a carico della procedura. Le ASTE GIUDIZIARIE saranno

TRIBUNALE DI SIRACUSA
vista mare. Prezzo ribassato 180.000,00. Ottimo lo stato. Possibilit garage. In C.E.: G (RIF. 2526) Tel. 335/7762739 PIAZZA MARCONI , pan., vista mare, in ottimo contesto, ascensorato, tot. ristr., attico, 2 vani + servizi + livelterrazzo di mq 60. 100.000. In Classe Energetica: G (RIF. 2508) Tel. 335/7762739 VIALE TERACATI, centralissimo, appartamento composto da 5 vani + servizi. Condominio recintato posto auto. 135.000,00. In C.E.: G (RIF. 2562) Tel. 335/7762739 TREMMILIA , in residence, recente costr., su 450 mq di terreno, villa su 2 livelli per totali mq 130 + garage di mq 25 circa. Ottime cond. 260.000. In C.E.: C (RIF. 2551) Tel. 335/7762739 VIA VANVITELLI, in ottimo stato, basso commerciale di mq 70 circa con altezza metri 4. 78.000. In C.E.: G (RIF. 2557) Tel. 335/7762739 CAMERE AFFITTO AFFITTASI camera arredata con tutti i comfort a ragazzo lavoratore o impiegato. Zona centralissima, in un buon contesto con posto auto Tel. 0931/943419 328/0749763 AFFITTASI in Ortigia camera arredata in appartamento molto confortevole, vista mare, 1 piano, a studentessa o lavoratrice + camera indip. arredata con ampi servizi Tel. 0931/943419 - 328/0749763 AFFITTASI 2 camere arredate + ser., arredato. Indipendente Tel. 0931/943419 - 328/0749763 AFFITTO salone per assemblee e riunioni, ampio cortile E 50 T 339/5857696 - 340/1255208 AFFITTASI camere in appartamento zona S. Giovanni. Solo referenziati Tel. 338/3898065 AFFITTASI camera per attivit di doposcuola in uno stabile in zona centrale, tra Viale Zecchino e Via Tisia. Attrezzatura per luso con servizio e con possibilit di parcheggio nel cortile allinterno del palazzo Tel. 347/2225547 AFFITTASI solo brevi periodi indipendente, camera, cucina e bagno Tel. 335/7365690 AFFITTASI Zona Gelone 2 camere arredate + servizi, a studentesse o impiegate Tel. 347/5901077 AFFITTASI due camere, con bagno e cucina in appartamento sito in Via Von Platen. Solo per brevi periodi Tel. 380/2564091 AFFITTASI stanza in app. to grande di mq 200, arredato, ristrutturato. Totale 3 camere E 250 mensili con condizionatore caldo/ freddo Tel. 393/0737333 AFFITTO camera a E 30 al giorno in app.to sito allingresso di Viale Sc. Greca CERCASI compagna per dividere app. to Tel. 0931/943419 328/0749763 CONDIVIDO appartamento in zona centralissima composto da due camere climatizzate, due bagni, due cucine. Ingresso unico E 250 + p.s. bimestrali Tel. 328/3537538 IN prestigioso condominio a P.zza San Giovanni affittasi stanze uso ufficio di varie dimensioni Tel. 392/9213498 POSTI letto, tutti i comfort - tv, lavatrice a 500 mt dal centro comm.le a Melilli, affittasi Tel. 0931/551090 - 339/4724940 CATANIA AFFITTA camere in app. to di 90 mq, d.s., cucina abit., mq 120 terrazzo, zona Giarre a 2 km dal mare, tra Ct e Taormina. Tel. 347/9289682 AFFITTASI a studentesse e lavoratrici 2 camere singole o doppie in trivani ristr., luminoso, balconato, termoaut., e fornito di lavatrice, nei pressi del Policlinico Tel. 345/5954089 VIA Etnea, pressi Cittadella Universitaria affittasi camera singola, balconata a studentesse e lavoratrici in appartamento termoautonomo con lavatrice. In ottimo cond. Tel. 345/5954089 CASECITTA' COMPRO/VENDO ORTIGIA Via Salomone vendesi appartamento posto al piano terra di c/a 50 mq. C.E. G Tel. 388/5757503 PRIVATO vende appartamento (in cooperativa, con vista mare) in citt quartiere Grottasanta, composta da: 3 camere da letto + salone/ ingresso + cucina abitabile + bagno + doppio servizio e ripostiglio. Area condominiale recintata con n 2 posti auto assegnati E135.000 trattabili. Classe energetica D. Possibilit anche vendita

19 maggio 2013, domenica

PROSSIMA INSERZIONE:
Le ASTE GIUDIZIARIE saranno inserite dalla data di pubblicazione del bando fino alla data prevista per l'asta sul sito:

VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI www.astetribunale.com


garage Tel. 0931/790517 340/5580463 VENDESI appartamento in Via Tisia, di 5 vani + doppi servizi, cucina e ripostiglio, 5 piano E 280.000. Classe Energetica G Tel. 0931/39299 - 335/5265862 VIA Riviera Dionisio il Grande vendesi bivani ben arredato + cucina e servizio. Classe Energetica G. Prezzo affare Tel. 0931/463105 - 349/0901463 ore pasti A 100mt da Viale Teocrito, 2 vani grandi + servizi a piano terra tot. nuovi, con area soprast. libera per edificare un 1 piano. Si pu destinare a pizzeria con forno a legna, lavanderia industriale, studio per varie professioni: amb. medico, parrucchiera e con piccola modifica angolo cottura, sogg, pranzo + c. letto con bagno E 45.000 con agevolazioni nei pagamenti. C.E. G Tel. 338/4541344 AFFARE a Belvedere vendesi app.to indip. di 70 mq in buono stato, ammobiliato, composto da ingresso-soggiorno grande, cucina grande, camera da letto, bagno + piccolo cortiletto di propriet E 70.000. Appena restaurato, con tutto nuovo. A gente interessata. Classe Energetica G. No perditempo Tel. 327/7672882 AFFARONE Centro Storico, vendesi bivani totalmente ristrutturato. Solo privati. Classe Energetica G Tel. 338/8550516

22/05/2013

www.astetribunale.com

INSERZIONI GRATUITE
VENDESI IMMOBILI PIZZUTA, VIA FLEMING, nuova costruzione, app.to quadrivani in piccolissimo condominio, posto

TRIBUNALE DI SIRACUSA
Avviso di vendita Procedura esecutiva n. 276/95 R.E.I. Si rende noto che giorno 17/7/13, ore 11.30, presso il proprio studio sito a Siracusa nel viale Montedoro 66, lavv. Giuseppe Librizzi proceder allesame delle offerte di acquisto senza incanto, e se del caso allaggiudicazione, dei seguenti beni: LOTTO 3: garage sito a Carlentini in via Martiri della Resistenza 29, esteso mq. 20 ca., cat. C\6; in catasto Fg. 16 p.lla 1696 sub 9 (ex Fg. 16 p.lla 1696, ex Fg. 16 p.lla 32). Prezzo base dasta 9.750,00. Minima offerta in aumento 1.000,00. LOTTO 4: garage sito a Carlentini in via Martiri della Resistenza 29, esteso mq. 19 ca., cat. C\6; in catasto Fg. 16 p.lla 1696 sub 10 (ex Fg. 16 p.lla 1696, ex Fg. 16 p.lla 32). Prezzo base dasta 9.000,00. Minima offerta in aumento 1.000,00 LOTTO 5: garage sito a Carlentini in via Martiri della Resistenza 29, esteso mq. 17.50 ca., cat. C\6; in catasto Fg. 16 p.lla 1696 sub 14 (ex Fg. 16 p.lla 1696, ex Fg. 16 p.lla 32). Prezzo base dasta 9.000,00. Minima offerta in aumento 1.000,00. LOTTO 6: magazzino sito a Carlentini in via del Mare 84, esteso mq. 510 ca., cat. C\6; in catasto Fg. 16 p.lla 2090 sub 14 (ex Fg. 16 p.lle 226, 226/A, 224, 224/A, 259, 259/A, 305, 1760, 1759, 1763, 1765). Prezzo base dasta 173.160,00. Minima offerta in aumento 9.000,00. LOTTO 7: box-deposito sito a Carlentini in via del Mare 68, esteso mq. 618 ca., cat. C\2; in catasto Fg. 16 p.lla 2090 sub 17, 29 e 30 (ex Fg. 16 p.lle 226, 226/A, 224, 224/A, 259, 259/A, 305, 1760, 1759, 1763, 1765). Prezzo base dasta 135.750,00. Minima offerta in aumento 7.000,00. LOTTO 8: appartamento sito a Carlentini in via del Mare 44, esteso mq. 110 ca., vani 6,5, cat. A\2; in catasto Fg. 16 p.lla 224 sub 29 (ex Fg. 16 p.lle 224, 1760, 1759, 1763, 1765). Prezzo base dasta 93.000,00. Minima offerta in aumento 5.000,00. In caso di esito negativo della vendita senza incanto, il 24/7/2013, ore 11.30, sempre presso il proprio studio, lavv. Giuseppe Librizzi proceder alla vendita allincanto dei suddetti beni. Le offerte o le domande di partecipazione dovranno essere depositate in busta chiusa, presso lo studio del suddetto professionista, entro le ore 12.00 del giorno precedente a quello fissato per la vendita, accompagnate da cauzione del 10% e deposito spese del 20%, con 2 assegni circolari non trasferibili intestati allavv. Giuseppe Librizzi. Avviso integrale e relazione dellesperto disponibile sul sito internet www.astegiudiziarie.it ovvero presso lo studio predetto. Il professionista delegato Avv. Giuseppe Librizzi

al 2 piano, termo/ascensorato. 190.000,00 con possibilit garage. (RIF. 1808) Tel. 335/7762739 FLORIDIA, CORSO V. EMANULELE , basso comm.le di circa 65 mq. Ottimo stato, costr. 2002. 65.000. C.E.: C (RIF. 2523)

Tel. 335/7762739 VIA ARNO , tot. ristR. nel 2009, appartamento composto da 5 vani + servizi. Prezzo ribassato a 135.000,00. In C.E.: G (RIF. 2513) Tel. 335/7762739 PIAZZAADDA, in Resid.,

1 piano, ideale per uso ufficio, bivani + servizi. Ottimo lo stato. 95.000 tratt. C.E.: G (RIF. 2515) Tel. 335/7762739 LIDO SACRAMENTO, indip., central., villa di nuova costr. su 650 mq di terreno 2 livelli + sot-

totetto e garage. Finiture di prima scelta. Prezzo 345.000. (RIF. 2460) Tel. 335/7762739 VIA RIVERA DIONISIO IL GRANDE, in residence stile liberty, attico composto da 4 vani + servizi + n 2 terrazze a livello con

TRIBUNALE DI SIRACUSA

Procedura esecutiva immobiliare n.113/2009 R.G.E. LAvv. Antonella Leone, con studio in Palazzolo Acreide, Via Carlo Alberto n. 31, delegato ai sensi dellart. 591 bis c.p.c. dal Giudice Esecuzioni, con ordinanza depositata il 21/02/2011, AVVISA che presso il Tribunale di Siracusa si venderanno il 05/07/2013, alle ore 12:00, senza incanto o, nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi motivo, il 12/07/2013, ore 12:00, con incanto, i seguenti beni: Fabbricato per civile abitazione ubicato tra piano seminterrato e piano terra, composto al piano seminterrato da un garage di mq. 62 circa ed al piano terra da un appartamento composto da 5 vani ed accessori, con annesso terreno di pertinenza di mq. 366 circa, compresa larea edificata, in Floridia (SR), Viale Turati n. 15, nel NCEU foglio 19, part. 1245 sub. 1, vani 6,5, cat. A/2 (lappartamento); foglio 19, particella 1245 sub 2, mq. 62, cat. C6 (il garage). Prezzo base, 61.100,00 Limmobile viene posto in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, cos come identificato, descritto e valutato dallesperto nella relazione di stima. Ogni concorrente, per partecipare, dovr depositare presso lo studio del professionista delegato, entro le ore 12:00 del 04/07/2013 per la vendita senza incanto ed entro le ore 12.00 del 11/07/2013 per la vendita con incanto, domanda in bollo in busta chiusa unitamente a copia del proprio documento didentit e, se necessario, valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione a partecipare e ad assegno circolare non trasferibile intestato al professionista delegato, quale cauzione, pari al 10% del prezzo proposto, comunque non inferiore al prezzo base, o, in caso di vendita con incanto, al 10% del prezzo base dasta fissato. Nel caso di vendita senza incanto lofferente dovr depositare, altres, nel termine suddetto dichiarazione contenente lindicazione del prezzo, del tempo e modo del pagamento ed ogni altro elemento utile alla valutazione dellofferta. Per la vendita con incanto laumento minimo stabilito in . 4.000,00. Laggiudicatario dovr depositare il prezzo di aggiudicazione, dedotta la cauzione, nelle forme previste per i depositi giudiziari entro il termine di gg. 60 dallaggiudicazione. Tutte le spese successive allaggiudicazione sono a carico dellaggiudicatario. La relazione di stima trovasi pubblicata sul sito www.astegiudiziarie.it. Maggiori informazioni presso il delegato (3391359378). Siracusa, l 21/02/2013 Il Professionista Delegato Avv. Antonella Leone

Procedura esecutiva immobiliare iscritta al n420/09 R.G.E.I. AVVISO DI VENDITA Si rende noto che il 02/07/2013, alle ore 12:00, presso il proprio studio sito in Siracusa nella Via Gioberti n5/B, avanti lAvv. Omar GIARDINA, professionista delegato giusta ordinanza del G.E. del 13.04.11, avr luogo la vendita senza incanto o, nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi motivo, il 04/07/2013, alle ore 12:00, avr luogo la vendita con incanto del seguente immobile: 1. piena propriet di appartamento in villetta ubicata ad Avola (SR), Via Vespri Siciliani n.6 ( ex V.le Lido n. 79/bis) piano primo, censito al N.C.T. al foglio 51, p.lla 1389, sub. 2, cat. A/7 classe 2, cons. 8,5 vani, avente superficie complessiva di mq. 173,85; Prezzo base lotto: 184.200,00. Gli immobili vengono venduti nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, con tutte le accessioni, pertinenze, attive e passive, cos come identificato, descritto e valutato dallesperto nella relazione di stima. Ogni concorrente, in caso di vendita senza incanto, per partecipare dovr depositare in busta chiusa, ex art.571 c.p.c. al professionista delegato Avv. Omar GIARDINA, presso lo studio dello stesso, in Siracusa nella Via Gioberti n5/B, entro le ore 12:00 del giorno antecedente a quello fissato per la vendita, una cauzione pari al 10% del prezzo proposto, comunque non inferiore al prezzo base, ed un fondo spese pari al 20%, mediante assegno circolare intestato al professionista delegato, salvo conguaglio. Inoltre, nel termine suddetto lofferente dovr depositare dichiarazione in bollo contenente lindicazione del prezzo, del tempo e del modo di pagamento ed ogni altro elemento utile alla valutazione dellofferta. Ogni concorrente, in caso di vendita con incanto, per partecipare dovr depositare entro le ore 12:00 del giorno antecedente a quello fissato per la vendita, presso lo studio di cui sopra, una cauzione pari al 10% del prezzo base dasta fissato e un fondo spese pari al 20%, mediante assegno circolare intestato al professionista delegato, salvo conguaglio. Per la vendita con incanto laumento minimo stabilito in . 10.000,00 Laggiudicatario dovr depositare il prezzo di aggiudicazione, dedotta la cauzione, nelle forme previste per i depositi giudiziari entro il termine di gg.60 dallaggiudicazione. La relazione di stima trovasi pubblicata sul sito www. astegiudiziarie.it. Maggiori informazioni sul sito www.astegiudiziarie. it o presso lo studio del professionista delegato (tel.: 0931/65123), nei giorni di luned e gioved, dalle 17:00 alle 20:00. Siracusa, l 14 maggio 2013 IL PROFESSIONISTA DELEGATO Avv. Omar GIARDINA

TRIBUNALE DI SIRACUSA

Vendita Proc. Esec. Imm. n .227/04 R. G. Es. Si rende noto che nella sala delle pubbliche udienze del Tribunale di Siracusa, avanti il Giudice dellEsecuzione Dott. Salvatore Mangano, si vender il 9 Luglio 2013 ore 11.30, senza incanto o, nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi motivo, il 16 Luglio 2013, alle ore 12.00, con incanto, il seguente immobile: - Appartamento posto a primo piano a destra salendo le scale, facente parte del fabbricato sito in Floridia nella Via Toscanini nn. 28, 30, 32, con ingresso dal civico n. 30, composto da quattro vani, cucina bagno e doppio servizio, in catasto fabbricati al foglio 21, part.lla 330 sub. 4. Presentata istanza di condono edilizio (costo sanatoria intero edificio 21.819,23). Prezzo base dasta ribassato di 9.172,61 Ogni concorrente, per partecipare, dovr depositare in cancelleria: - per la vendita senza incanto (9 Luglio 2013 ore 11,30) entro le ore 12.00 del giorno antecedente istanza di offerta di acquisto contenente la dichiarazione, in regola con il bollo, con lindicazione del prezzo, del tempo e del modo del pagamento, nonch, assegno bancario non trasferibile intestato alla procedura, in misura non inferiore al 1/10 del prezzo proposto; - per la vendita allincanto (16 Luglio 2013 ore 12,00) entro le ore 12,00 del giorno antecedente istanza di partecipazione allincanto contenente la cauzione pari al 10% del prezzo base dasta fissato tramite assegno bancario non trasferibile intestato alla procedura. Per la vendita con incanto laumento minimo di 500,00. Laggiudicatario dovr depositare il prezzo di aggiudicazione della vendita (con o senza incanto) entro il termine massimo di 60 giorni dalla data di aggiudicazione su libretto bancario intestato alla procedura e vincolato allordine del Giudice; in mancanza si proceder a norma dellart. 587 c.p.c. La relazione di stima trovasi pubblicata sul sito internet www.astegiudiziarie.it Maggiori informazioni, anche relative alle generalit del debitore, in cancelleria. Siracusa, l Il Direttore di Cancelleria

TRIBUNALEDISIRACUSA

AFFARONE vendesi appartamento, in buone condizioni a Belvedere di 60 mq, E 46.000 tratt. Classe Energetica G Tel. 337/634749 ANGOLO Sc. Greca-Via Augusta, luminoso appartamento composto da ingresso, salone doppio, due c. letto, cucina-soggiorno, spogliatoio, ripostiglio, bagno doppio servizio, due grandi balconi veranda. Ideale per ufficio E 128.000. Classe Energetica G Tel. 0931/757234 APPARTAMENTO mq 160 + balconi e garage sito in viale Tica. Solo privati. Classe Energetica F Tel. 348/3230107 BELVEDERE zona centralissima vendesi app. to indipendente da ristrutturare, di c/a 80 mq. Prezzo ribassato, affarone E 50.000. Possibilit di edifica due piani + garage. Classe Energetica G Tel. 339/2067818 BENEVENTANO del Bosco - Appartamento vista mare, rifiniture di pregio, tripla esposizione. Edificio anti-sismico, allinterno di complesso recintato in condominio signorile, con posto auto assegnato di propriet. Salone doppio, cucina, 3 camere, doppi servizi, lavanderia, armadi a muro, ampie verande abitabili. Vendesi no intermediari, su richiesta anche ammobiliato. Classe Energetica C Tel. 348/7094394

Avviso di vendita Procedura esecutiva n. 337/11 R.E.I. Si rende noto che giorno 17/7/2013, ore 12.30, presso il proprio studio sito a Siracusa nel viale Montedoro 66, lavv. Giuseppe Librizzi proceder allesame delle offerte di acquisto senza incanto, e se del caso allaggiudicazione, del seguente bene: casa terrana sita a Solarino in via Cavour 106. In N.C.E.U. Fg. 8 p.lla 2699 (ex p.lla 1562), Cat. A3, consistenza 4 vani + cucina e accessori. Prezzo base dasta 47.857,50. Minima offerta in aumento 3.000,00. In caso di esito negativo della v.s.i., il 24/7/2013, ore 12.30, sempre presso il proprio studio, lavv. Giuseppe Librizzi proceder alla vendita allincanto del suddetto bene. Le offerte o domande di partecipazione dovranno essere depositate in busta chiusa, presso lo studio del suddetto professionista, entro le ore 12.00 del giorno precedente a quello fissato per la vendita, accompagnate da cauzione del 10% e deposito spese del 20%, con 2 assegni circolari non trasferibili intestati allavv. Giuseppe Librizzi. Avviso integrale e relazione dellesperto disponibile sul sito www.astegiudiziarie.it ovvero presso lo studio predetto. Il professionista delegato Avv. Giuseppe Librizzi

TRIBUNALE DI SIRACUSA

Avviso di vendita Procedura esecutiva n. 370/09 + 274/10 R.E.I. Si rende noto che giorno 17/7/2013, ore 11.00, presso il proprio studio sito a Siracusa nel viale Montedoro 66, lavv. Giuseppe Librizzi proceder allesame delle offerte di acquisto senza incanto, e se del caso allaggiudicazione, del seguente bene: stacco di terreno sito a Lentini nella c.da Sigona, esteso mq. 21.043 ca.; in catasto Fg. 6, p.lla 188, porzione AA e AB (ex p.lla 188), p.lla 719, porzione AA e AB (ex p.lla 719), p.lla 722, porzione AA e AB (ex p.lla 722), p.lla 723, porzione AA e AB (ex p.lla 723), p.lla 522. Prezzo base dasta 31.213,50. Minima offerta in aumento 2.000,00. In caso di esito negativo della v.s.i., il 24/7/2013, ore 11.00, sempre presso il proprio studio, lavv. Giuseppe Librizzi proceder alla vendita allincanto del suddetto bene. Le offerte o le domande di partecipazione dovranno essere depositate in busta chiusa, presso lo studio del suddetto professionista, entro le ore 12.00 del giorno precedente a quello fissato per la vendita, accompagnate da cauzione del 10% e deposito spese del 20%, con 2 assegni circolari non trasferibili intestati allavv. Giuseppe Librizzi. Avviso integrale e relazione dellesperto disponibile sul sito www.astegiudiziarie.it ovvero presso lo studio predetto. Il professionista delegato Avv. Giuseppe Librizzi

TRIBUNALE DI SIRACUSA

vita di Quartiere

19 maggio 2013, domenica

10

19 maggio 2013, domenica

Appuntamento annotato in agenda per la data del 30 maggio prossimo presso la sala Randone di via Malta, nella zona umbertina

LAssociazione

S. Lucia: Una libera discussione sul ciclo dei rifiuti a Siracusa


mative, della situazione attuale della gestione dei rifiuti a Siracusa e delle possibili future soluzioni innovative che tengano conto delle problematiche della citt e del territorio, vantaggiose anche in termini di miglioramento della qualit dell'ambiente, di risparmio energetico ed economico nonch di utilit nell'interesse generale. Sono previsti e auspicati interventi del pubblico partecipante. La combustione dei rifiuti non di per s contrapposta o alternativa alla pratica della raccolta differenziata finalizzata al riciclo, ma dovrebbe essere solo un eventuale anello finale della catena di smaltimento. Inoltre ovvio che, se un inceneritore viene dimensionato per bruciare un certo quantitativo di rifiuti, dovr essere alimentato per forza con quel quantitativo, richiedendo di fatto l'ulteriore apporto di massa di rifiuti in caso di un quantitativo inadeguato. Per ragioni tecnico-economiche la tendenza oggi quella di realizzare inceneritori sempre pi grandi, con la conseguenza di alimentare il "turismo dei rifiuti" (cio il trasporto di rifiuti anche da altre province se non da altre nazioni). In Italia questo fenomeno stato accentuato dai forti incentivi statali che hanno favorito l'incenerimento a scapito di altre modalit di smaltimento pi rispettose dell'ambiente. Nei fatti, tuttavia, l'incenerimento pu generare logiche speculative alternative alla raccolta differenziata: lo dimostrano pressioni politiche e tangenti scoperte a settembre 2010 in Abruzzo mediante intercettazioni telefoniche. Qui si deciso di abbassare gli obblighi di raccolta differenziata per favorire l'incenerimento, come "richiesto" da imprenditori interessati alla costruzione di impianti di incenerimento e che non "gradivano" che la raccolta differenziata raggiungesse anche solo il 40%. In Italia si sono inceneriti nel 2004 circa 3,5 milioni di t/anno su un totale di circa 32 milioni di tonnellate di rifiuti solidi urbani totale prodotto, cio circa il 12% (per un confronto con altri paesi europei si veda Inceneritore); tale pratica specie al Nord in aumento, e in Lombardia ad esempio raggiunge il 34%. Ci che balza all'occhio il grande ricorso allo smaltimento in discarica, che in diminuzione (dal 2001 al 2004, al Nord -21%, al Sud -4% e al Centro -3%) ma che interessa attualmente in tutto circa il 56,9% dei rifiuti urbani prodotti (45% al Nord, 69,5% al Centro, 73,2% al Sud; si stima che sul totale nazionale il 76% sia rifiuto da raccolta indifferenziata e il 24% siano residui dai diversi processi di trattamento: biostabilizzazione, Cdr, incenerimento, residui da selezione delle raccolte differenziate), con conseguenze ambientali che si vanno aggravando soprattutto nel Sud, dove i pochi impianti di trattamento finale sono ormai saturi e la raccolta differenziata stenta a decollare: gli inceneritori sarebbero perci, secondo alcuni, da aumentare (soprattutto al Sud).

denominata "Libera Discussione" continua l'attivit culturale e civile intrapresa, dedicando l'incontro di gioved 30 maggio prossimo, alle 17.00, presso la Sala Randone, al tema di stretta attualit e di grande importanza: "Il ciclo dei rifiuti a Siracusa: realt e prospettive". I relatori sono tra i pi qualificati, quali tecnici e conoscitori della materia: Il Geologo Giuseppe Ansaldi, l'Avv. Paolo Tuttoilmondo (presidente di Legambiente Siracusa), il Dr. Giovanni Monterosso (dirigente Settore Ambiente del Comune di Siracusa) e il Dr. Giulio Quercioli (amministratore unico dell'Igm Rifiuti Industriali srl). La Tavola Rotonda finalizzata all'approfondimento delle tematiche nor-

omani, luned 20 maggio, al Biblios Caf, Via del Consiglio Reginale, 11 incontro con il giornalista Giampiero Caldarella, che parler con noi della raccolta, pubblicata da Navarra Editore Passaggio di testimone. Undici professionisti del giornalismo militante che hanno perso la vita per il loro desiderio di chiarezza e di giustizia, raccontati da chi oggi continua a denunciare con la stessa forza le storture della nostra societ. Giampiero Caldarella un giovane giornalista e autore satirico siciliano. Ha fondato la rivista Pizzino, premiata nel 2006 a Forte dei Marmi come migliore pubblicazione satirica italiana. L'anno successivo, a Fucecchio (Firenze), riceve il premio Montanelli giovani. Inoltre, in collaborazione con Sergio Staino, dirige per due anni il settimanale di satira Emme, supplemento de L'Unit. Alla radio, invece, cura dal 2007 al 2009 la rubrica U pizzinu - su Radio24 di cui questo libro raccoglie i maggiori interventi. Da qualche tempo sulletere, precisamente su Radio 24, va in onda una rubrica di satira che si chiama U pizzinu, il sabato alle 7 e 15 e la domenica in replica alle 8 e 15. Dura unora e 30 minuti circa ed curata interamente dal sottoscritto. Unaltra occasione per continuare a rompere le scatole, per lavare i panni sporchi fuori casa e quelli degli altri in casa nostra. Commenta divertito lo stesso Giampiero Caldarella.

Ortigia: Domani al Biblios incontro con il giornalista Caldarella

cittadini del Distretto di Siracusa che hanno diritto allesenzione ticket per reddito appartenenti alle categorie E01, E03, E04 (con eccezione per la categoria E02 disoccupati) non avranno pi la necessit di recarsi agli sportelli per il rinnovo del tesserino in scadenza il prossimo 30 giugno. Il Distretto sanitario di Siracusa diretto da Antonino Micale, al fine di evitare ai propri utenti il ripetersi di disagi e lunghe file di attesa, ha provveduto, in collaborazione con i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta, a predisporre un sistema interno che, a costo zero per lAzienda, consente il rinnovo dufficio dellesenzione nonch la stampa e la vidimazione dei tesserini che saranno consegnati ai pazienti direttamente dal proprio medico

Salute: esenzioni entro il 30 giugno

Per il rinnovo non pi necessario recarsi presso gli uffici di via Brenta

11

In foto, farmaci su uno scaffale. curante. linea il commissario Il Distretto sanita- straordinario Mario rio di Siracusa com- Zappia per la parprende i comuni di ticolare sensibilit Siracusa, Canicatti- che continuiamo a ni, Floridia, Solari- riscontrare nei medino, Priolo, Sortino, ci di famiglia i quali Palazzolo, Buccheri, hanno accolto immeBuscemi, Cassaro e diatamente la nostra Ferla. proposta per evitare Sono particolarmen- difficolt e venire inte soddisfatto sotto- contro alle esigenze

di tutti i cittadini con una attenzione speciale alle fasce deboli della popolazione quali anziani e bambini. Finita la fase di emergenza in particolare nel capoluogo siracusano, pertanto, a partire da luned 20 maggio gli sportelli del Pta di via Brenta e dellospedale Rizza, per il rinnovo esenzione ticket per reddito per la categoria E02 disoccupati, riprendono a rispettare lorario ordinario di apertura dal luned al venerd dalle 8,30 alle 12,30 e il marted e gioved anche dalle ore 15 alle ore 17,30. In Italia il ticket (dall'inglese: biglietto) indica la quota di partecipazione diretta dei cittadini alla spesa pubblica per l'assistenza sanitaria fornita dallo Stato, rappresentando di fatto l'aliquota di contribuzione da parte del cittadino al costo associato ad una prestazione del Servizio Sanitario Nazionale. Venne introdotto dal Governo italiano nel maggio 1989. I cittadini sono tenuti a corrispondere il ticket sanitario per prestazioni quali visite o esami specialistici, e ricoveri ospedalieri. Esiste un sistema di esenzioni per reddito e fasce di et, e per i servizi considerati "salvavita". Il Servizio Sanitario Nazionale (in acronimo Ssn), nell'ordinamento giuridico italiano, identifica il complesso delle funzioni e delle attivit assistenziali svolte dai servizi sanitari regionali, dagli enti e istituzioni di rilievo nazionale e dallo Stato, volte a garantire la tutela della salute come diritto fondamentale dell'individuo ed interesse della collettivit, nel rispetto della dignit e della libert della persona umana.

E vano lagnarci: Mutiamo contegno


Ritrovando per caso un vecchio numero di Sette, il settimanale del Corriere della Sera, abbiamo riletto un pensiero di Giuliano Zincone, che riteniamo sempre attuale: Quasi tutte le molestie quotidiane ci sono inflitte dalla prepotenza del nostro prossimo, e non cesseranno se non incominceremo a ribellarci denunciando, disprezzando e rimproverando chi sporca le citt, chi soffoca i parcheggi, chi non rispetta le file, chi ci tratta con tracotanza. Quellopinione, scaturita dalla quotidiana esperienza lombarda del giornalista, pi che mai valida anche nella Siracusa dei nostri giorni perch, purtroppo, unincessante incivilt continua a generare gli innumerevoli soprusi che la nostra condizionata pazienza costretta a subire. Quellinvito di Zincone a una bonaria reazione, nei limiti suggeriti dalla civile convivenza, non per agevole da adottare perch produrrebbe di certo unistintiva reazione altrui. Non muterebbe per nulla la consuetudine di molti nostri concittadini alla provocazione, alimentando la nostra incessante ma sempre repressa tentazione a qualche inevitabile replica. Purtroppo, sono innumerevoli le incursioni di chi si vanta, da perfetto egoista, di snobbare solitamente i diritti del suo prossimo. Forse, per, noi non abbiamo mai riflettuto sul nostro ruolo di prossimo degli altri, dotato di altrettante singolari capacit dispensatrici di deplorevoli villanie. Se qualcosa ci trattiene dallo scagliare con pi frequenza quella decisiva prima pietra, forse stiamo meditando di eseguire un attento, intimo esame. Ne potrebbe scaturire la nostra pressante esigenza di adottare dei contegni differenti verso coloro che, magari, potrebbero essere stimolati ad emulare i nostri rinnovati atteggiamenti positivi. Riteniamo, perci, sia del tutto inutile lagnarci e pretendere alcunch da chi disapproviamo, senza suggerire concretamente dei validi rimedi. In sintonia con leditorialista di Sette, riaffermiamo che senza il nostro buon esempio civico saremo sempre reclusi fra le auto parcheggiate in seconda o terza fila, le interminabili code negli uffici pubblici, le innumerevoli trappole della burocrazia, la reiterata arroganza di quei dipendenti pubblici che dovrebbero facilitarci il disbrigo di certe problematiche incombenze, ma si comportano da insolenti padreterni eccetera. Pur intolleranti, dovremo continuare a camminare dal luned mattina alla domenica sera sulla spazzatura da noi scaricata con indifferenza fuori dai cassonetti, a calpestare sui marciapiedi i consueti omaggi dei quattrozampe domestici, protetti da padroncini sprovvisti di sacchetto e paletta, ed a lagnarci sempre di tutto e di tutti. Francamente proprio ci che meritiamo, ma veramente quello che vogliamo?

12

Importante seminario dellAssoturismo Confesercenti sulla spesa turistica in Sicilia e lofferta turistica balneare Il prossimo Mmercoled 22 Maggio presso la Camera di Commercio di Palermo, lAssoturismo Confesercenti Sicilia terr un seminario su La spesa turistica in Sicilia e lofferta turistica balneare. I lavori saranno aperti, alle ore 10.30 con la relazione introduttiva del Presidente Regionale della Confesercenti Vittorio Messina. Seguiranno gli interventi di Roberto Helg, Presidente della Camera di Commercio di Palermo, del Prof. Giovanni Ruggieri, Presidente dellOsservatorio sul Turismo delle Isole Europee che presenter la ricerca da Lui curata sulla spesa turistica in Sicilia, di Josep Francesc Valls Gimnez, Cattedratico del dipartimento della direzione del marketing esade di Barcellona. Subito dopo avr luogo una tavola rotonda, moderata dal giornalista Salvatore Pezzino, alla quale parteciperanno Mariella Lo Bello, Assessore Regionale Territorio e Ambiente, Michela Stancheris, Assessore Regionale al Turismo, Linda Vancheri, Assessore Regionale Attivit Produttive, Vincenzo Sansone, Dirigente generale Assessorato Attivit Produttive, Vincenzo Provenzano, Prof. di Economia allUniversit di Palermo, Vincenzo Lardinelli, Presidente Nazionale Fiba, Massimo Blandi, Vice Presidente International Propeller Club Palermo, Antonello Firullo, Referente Regionale della Fiba Sicilia. I lavori saranno chiusi da Claudio Albonetti, Presidente Nazionale Assoturismo Confesercenti. Presidente di Rete Imprese Italia al Presidente del Consiglio sullIMU Per ora, l'IMU verr sospesa solo sulla prima casa. Viene posticipata, a data da destinarsi, la decisione del governo sulla sospensione dell'IMU per i beni immobili strumentali delle imprese. Secondo quanto si apprende, Il consiglio dei ministri di venerd prossimo decider solo sulla sospensio-

Le quattro priorit che R.ETE. Imprese Italia ha individuato per tornare a crescere - come sottolineato anche nellultima Assemblea - rimangono la progressiva riduzione della pressione fiscale, Rubrica settimanale a cura della Confesercenti Siracusa la semplificazione burocratica ed amministrativa
dei ricchi ha guadagnato pi del 10% dei pi poveri in 21 dei 33 paesi Ocse. In base ai livelli di reddito percepiti prima della crisi i poveri sono aumentati. Le tasse e gli aiuti hanno mitigato questi andamenti, ma l'impatto " vario". Tra il 2007 e il 2010 la media dei redditi al di sotto dei livelli di povert salito dal 13% al 14% tra i bambini, dal 12% al 14% tra i giovani ed sceso dal 15% al 12% tra le persone pi adulte. Fino al 2010 i pensionati erano abbastanza protetti in molti paesi, mentre i lavoratori hanno subito i contraccolpi pi forti. L'indice di povert relativa nei paesi poveri passato nei paesi Ocse dal 10,2% del 2007 all'1,1% del 2010. In Italia passato dall'11,8% del 2004 al 13% del 2010. Calo pil. Nota Confesercenti: peggio delle previsioni ufficiali E sempre pi drammatica la situazione delleconomia italiana sostiene una nota Confesercenti e la previsione Istat sul Pil 2013 perfino peggiore di quelle ufficiali. Di questo passo con linflazione ai minimi livelli il pericolo della deflazione diventa incombente e potrebbe avere effetti devastanti sul mercato interno gi stremato dalla crisi. In questa situazione perfino ottimistico immaginare che il 2013 si concluda con un Pil a meno 1,7%. La priorit diventa una sola: fare presto ad intervenire su fisco e lavoro. La probabile decisione di sospendere lImu anche sugli immobili dimpresa un primo passo positivo, ma non basta. Occorre far ricorso ad ogni risorsa possibile per ridurre la pressione fiscale e restituire flessibilit ad un mercato del lavoro che sta diventando ogni giorno pi oneroso. Ed a nessuno venga in mente di insistere sullaumento dellIva dal 21 al 22% che potrebbe avere un effetto negativo sul Pil nel tempo di due-tre decimi di punto. La nostra aspettativa invece quella di un ritorno al 20% per dare impulso agli investimenti ed alloccupazione. Fondi comunitari: la Confesercenti scrive ai Governatori delle Regioni sul loro utilizzo La recessione che stiamo vivendo diventata pi profonda e lunga di quelle del secolo scorso, avendo superato anche il drammatico episodio degli anni Trenta. Allora furono sufficienti 6 anni per ripristinare i valori di prodotto pre-crisi, oggi, secondo le previsioni governative, non saranno sufficienti dieci anni. Netta poi la differenza rispetto alle recessioni del 1975 e del 1992: nello stesso arco di tempo trascorso dallavvio della recessione corrente (6 anni) il Pil aveva gi registrato aumenti di oltre 20 punti nel 1975 e di quasi 10 punti nel 1992. Su questo sfondo, la contabilit della crisi sintetizzata dai seguenti dati: la perdita di prodotto reale rispetto al 2007 si avvia a raggiungere, a fine 2013, i 121 miliardi di euro (-8.1%); al 2017 si prevede di attestarsi su un livello del prodotto reale ancora molto inferiore ai valori del 2007 (-2.9%). Il fattore che avvita la situazione odierna, di fatto saldando in un unico episodio le recessioni del 2008-09 e del 2011-12, il passaggio senza soluzione di continuit fra la componente esterna (lo shock finanziario internazionale) e quella domestica (lo shock fiscale legato alla grande restrizione del bilancio pubblico). La combinazione di shock sta provocando una vera e propria trappola della depressione. Particolarmente colpite sono, nella successione dei due shock, lindustria manifatturiera e le costruzioni, mentre il settore del commercio soffre per il progressivo dimagrimento dei consumi delle famiglie. Il Mezzogiorno rallenta ulteriormente, rispetto al resto del Paese. Lelemento di massima criticit sta ora diventando loccupazione. Si contrappongono due spinte di segno opposto: da una parte le imprese, soprattutto quelle di piccola dimensione, che ritengono la recessione determinata da fattori esterni e quindi, in attesa di un miglioramento del clima congiunturale, hanno cercato in ogni modo di preservare i posi di lavoro; dallaltra parte, lesigenza di avviare processi di ristrutturazione ed efficientamento delle produzioni, che diviene pi pressante al prolungarsi della crisi. Il 2012 ha segnato il punto in cui la seconda forza ha preso il sopravvento sulla prima. Il tasso di disoccupazione ha infatti registrato lo scorso anno un aumento (2.3 punti) che il massimo del dopoguerra e sta ora avvicinando il livello di massimo storico del 12%. Si impone daltronde alle imprese un recupero di produttivit, senza il quale la crisi si tramuterebbe in un permanente perdita di competitivit. In assenza di una sensibile accelerazione della crescita, le imprese potrebbero trovarsi nella necessit di operare ulteriori tagli di occupazione compresi fra 400 e 650mila unit. Dal 2008 ad oggi, solo nel settore del commercio al dettaglio hanno cessato lattivit 350.000 imprese, al netto delle nuove iscrizioni il saldo complessivo negativo per oltre 100.000 unit. Le citt perdono sempre pi negozi, si svuotano, spengono le luci. Pi in generale, gli occupati indipendenti di tutti i settori sono diminuiti di 317.000 unit, cio del 5,6% dallinizio della crisi. Soggetti questi, lo ricordiamo, che non sono dotati di alcun paracadute (ammortizzatori, ecc.) per far fronte a periodi di difficolt economica. I redditi da lavoro autonomo sono diminuiti del 68%. Molte imprese resistono, ma con ricavi e redditi in forte diminuzione. Complessivamente, il reddito disponibile nominale crollato di 30 miliardi di euro. Si sono accentuati tutti gli squilibri: territoriali, sociali, distributivi. Lo stesso Dipartimento per la coesione territoriale evidenzia come: nel Mezzogiorno siano cresciuti i deficit nei requisiti di cittadinanza (servizi per infanzia, risultati scolastici, gestione rifiuti urbani, durata procedimenti giudiziari, incidenza crimini violenti) che si aggiungono ai deficit storici, in termini di numero di occupati, imprese, infrastrutture. Accompagnare la Regione nella stesura del bando. Da dieci anni a questa parte le regioni del Sud sono sempre cresciute meno di quelle del resto del Paese, non si era mai registrato dal dopoguerra un periodo cos lungo in cui lo sviluppo del Sud fosse costantemente inferiore a quello centro-settentrionale. Prorogato al 30 settembre 2013 il termine per due importanti adempimenti legati alle attivit di mediatore, agente e rappresentante di commercio e spedizioniere I decreti del Ministero dello

Rete Imprese Italia al presidente del Consiglio sullIMU

19 maggio 2013, domenica

19 maggio 2013, domenica

13

ne dell'imposta per la prima casa. Per quanto riguarda le imprese, il consiglio dei ministri affronter la questione dell'Imu "in un secondo momento". Dalla tassa pagata da imprese e agricoltori lo scorso anno arrivato circa met del gettito complessivo di 24 miliardi. "E' ormai evidente che il protrarsi della crisi rischia di compromettere la tenuta del nostro sistema produttivo, soprattutto le piccole e medie imprese che, anche questanno, dovranno fare i conti con uneconomia in recessione. A fronte di questa prospettiva, la via obbligata quella di attenuare limpatto della pressione fiscale su queste imprese, molte delle quali hanno chiuso o si troveranno nella condizione di doverlo fare nei prossimi mesi. Le quattro priorit che R.ETE. Imprese Italia ha individuato per tornare a crescere - come sottolineato anche nellultima Assemblea - rimangono la progressiva riduzione della pressione fiscale, la semplificazione burocratica ed amministrativa, la facilitazione nellaccesso al credito, lingresso nel mercato del lavoro pi flessibile e meno oneroso. La prima ed immediata emergenza per le imprese del terziario di mercato e dellartigianato , per, quella di sospendere limminente pagamento di giugno

della prima rata dellIMU sugli immobili strumentali delle imprese, compresi, naturalmente, alberghi e negozi, cos come annunciato per labitazione principale. Chiediamo, pertanto, che tale misura venga approvata subito nel prossimo Consiglio dei Ministri perch questa scadenza fiscale - insieme al previsto aumento di un punto percentuale dellIVA ed al debutto della TARES - sarebbe esiziale per questo sistema di imprese. A tale proposito vale la pena ricordare che lIMU stata, ed , una vera e propria stangata, soprattutto, per le PMI. Infatti, la met dei circa 24 miliardi di euro di gettito IMU del 2012 stata a carico delle imprese. Si tratta di una cifra enorme che, sommata ad una situazione congiunturale da troppo tempo negativa e ad una pressione fiscale divenuta ormai insostenibile, rischia di far chiudere i battenti a moltissime aziende. La proposta di sospendere il versamento della prima rata dellimposta anche per le imprese, sarebbe solo un primo passo in attesa di una completa revisione dellimposizione immobiliare che escluda dallIMU gli immobili strumentali allattivit di impresa, perch tali beni non rappresentano una forma di accumulo di patrimonio ma sono essenziali allesercizio

dellattivit imprenditoriale: senza gli immobili strumentali lazienda non vive, non esiste, muore. In aumento anche in Italia il gap ricchi-poveri La crisi fa crescere le ineguaglianze di reddito, che nei primi tre anni della crisi, dal 2007 al 2010, sono aumentate pi che nei 12 anni precedenti. Nei paesi Ocse il 10% della popolazione pi ricca ha un reddito 9,5 volte pi alto di quello del 10% della popolazione pi povera, contro le 9 volte del 2007. In Italia il gap 10,2 volte nel 2010 contro le 8,7 del 2007. Lo rivela l'Ocse in un'indagine. Il gap pi accentuato, in paesi come il Messico, il Cile, gli Usa, Israele e la Turchia, e minore in paesi come l'Islanda, la Slovenia, la Norvegia e la Danimarca. Questi dati, secondo il segretario generale dell'Ocse, Angel Gurria, mostrano la necessit di definire politiche per aumentare la crescita e l'occupazione, al fine di assicurare pi equit, efficienza e inclusione. All'interno di queste politiche essenziale una riforma dei sistemi fiscali per assicurare che tutti paghino una quota equa e ricevano gli aiuti di cui hanno bisogno. Tra il 2007 e il 2010, nota l'Ocse, i risparmiatori pi poveri tendono a guadagnare meno o a perdere di pi di quelli ricchi. Il 10%

Sviluppo Economico (entrati in vigore il 12 maggio 2012) che hanno soppresso i ruoli mediatori, agenti e rappresentanti di commercio e spedizionieri, hanno anche stabilito che le imprese che svolgono l'attivit di mediazione, agenzia e rappresentanza di commercio e spedizione e le persone fisiche iscritte nei rispettivi ruoli soppressi, ma che non svolgono l'attivit, devono provvedere a depositare al Registro Imprese, entro il 30 settembre 2013, le seguenti comunicazioni/ denunce: 1. I soggetti persone fisiche che risultano iscritti nei rispettivi ruoli ma non svolgono attualmente attivit di mediazione o di agenzia e rappresentanza possono iscriversi entro il 30 settembre 2013 nell'apposita sezione REA al fine di mantenere nel tempo il requisito professionale (tale adempimento non riguarda gli spedizionieri). In caso di mancata iscrizione entro il termine indicato non sar pi possibile iscriversi nell'apposita sezione, tuttavia l'iscrizione nel soppresso ruolo costituir requisito professionale per iniziare l'attivit nei 4 anni (mediatori) o nei 5 anni (per gli agenti e rappresentanti) successivi all'entrata in vigore dei decreti. Questa denuncia deve essere obbligatoriamente firmata digitalmente dalla 'persona fisica' che chiede l'iscrizione nella sezione del REA ed inviata con modalit telematica. 2. Per ulteriori informazioni operative, visitare le pagine predisposte nei siti delle Camera di Commercio alle voci: Agente e rappresentante di commercio - Mediatore Ricordiamo che: I soggetti, persone fisiche e societ, iscritti nei ruoli mediatori, agenti e rappresen-

tanti ed elenco spedizionieri che hanno avviato la relativa attivit (e quindi sono iscritti e attivi anche al Registro Imprese) devono comunicare entro il 30 settembre 2013 al Registro imprese i dati aggiornati delle sedi ed unit locali e dei soggetti abilitati che svolgono l'attivit per conto dell'impresa. La mancata comunicazione entro tale termine comporta l'inibizione dell'attivit. La comunicazione deve essere inviata con modalit telematica e pu essere firmata digitalmente dal soggetto obbligato, dal procuratore speciale munito di apposita procura (vedi modelli predisposti dalle singole CCIAA) o dal commercialista/esperto contabile appositamente incaricato al deposito dall'obbligato. N.B.: Per le sole pratiche di aggiornamento non necessaria la firma digitale dei titolari o legali rappresentanti in quanto ci si pu avvalere di un intermediario cui stata conferita procura speciale. Alla Confesercenti sono aperte le iscrizioni per i nuovi corsi abilitanti e preparatori Sono aperte le iscrizioni per frequentare i corsi abilitanti obbligatori per chi intende esercitare lattivit di vendita di generi alimentari, di somministrazione di alimenti e bevande, di ristorazione, di agente e rappresentante di commercio. Sono anche aperte le iscrizioni ai corsi preparatori obbligatori per sostenere gli esami abilitanti presso la Camera di Commercio per chi intende esercitare lattivit di agente immobiliare. I corsi per gli aspiranti commercianti nel settore degli alimenti, per chi intende esercitare lattivit di somministrazione e ristorazione hanno la durata di 100 ore articolate nellarco temporale di due mesi. Le lezioni si svolgeranno nei giorni di Luned, Mercoled e Venerd dalle ore 15.30 alle ore 19.30. Per quanto riguarda gli aspiranti agenti e rappresentanti di commercio e gli aspiranti agenti immobiliari i corsi hanno la durata di 80 ore articolate nellarco temporale di due mesi. Le lezioni si svolgeranno nei giorni di Marted e Gioved dalle ore 15.30 alle ore 19.30. Chi intendesse frequentarli pu recarsi presso la Confesercenti in Via Ticino n. 8 (Tel. 0931/22001) e compilare la scheda di iscrizione.

Anche oggi promozione delle eccellenze del territorio attraverso incontri e relazioni ma anche a momenti dedicati alla degustazione dei prodotti della civilt contadina.

14

19 maggio 2013, domenica

Eventi: La sessione conclusiva per la tre giorni tutta iblea


iornata conclusiva per la tre giorni che il comune di Canicattini ha dedicato alla valorizzazione della cultura iblea. Di seguito il programma di oggi: domenica 19 maggio. Alle 10.00 Gli Emigranti lettura scenica di Tanino Golino e di testimonianze di emigranti a cura del Museo del Tessuto dellEmigrante e della Medicina Popolare di Canicattini Bagni. Alle 11.30 marketing territoriale - Interventi per il miglioramento della qualit dei centri di accoglienza turistica a cura della Soat di Palazzolo Acreide - Assessorato Regionale Delle Risorse Agricole e Alimentari. Avv. Vittorio Pianese, dott. Massimo Franco - Presidente Confagricoltura Siracusa, dott. Giuseppe Taglia Dirigente Distretto Soat Palazzolo Acreide. Allinterno Il Miele di Sortino a cura di Francesco Paolo Filosa dellAssociazione Apicoltori Sortinesi. Alle 12.00 Tamburi Ferla spettacolo. Alle 12.30 Unione dei Comuni Conferenza stampa. Alle 15.30 Antica Compagnia Opera dei Pupi Famiglia Puglisi - Sortino: Dimostrazione pratica

costruzione pupi siciliani. Alle 16.30 Il sapere delle mani. Luomo e la pietra. Centro di documentazione visiva. Museo I luoghi del lavoro contadino di Buscemi, a cura del Dott. Rosario Acquaviva. Alle 20.00 Gli

Emigranti lettura scenica con Tanino Golino di testimonianze di emigranti a cura del Museo del Tessuto dellEmigrante e della Medicina Popolare di Canicattini Bagni. Anche in questa giornata, inoltre,

degustazioni dei prodotti delleccellenza iblea: lolio e i formaggi degli Iblei; il miele di Sortino; le infigghiulate (prodotti da forno) di Canicattini Bagni; i dolci di mandorla di Ferla e di Palazzolo Acreide. Espongono: Museo del Tessuto dellEmigrante e della Medicina Popolare di Canicattini Bagni. Museo I luoghi del lavoro contadino di Buscemi. Museo Civico dell'Opera dei Pupi Fondo don Ignazio Puglisi di Sortino. Carretti siciliani di Enzo Cavalieri - Canicattini Bagni. Museo dei Viaggiatori di Palazzolo Acreide. Il complesso montuoso dei M. Iblei costituito da un massiccio calcareo-marnoso bianco conchiglifero del Miocene (Plateau degli Iblei) in cui, nonostante il sollevamento tettonico che lo ha portato in emersione, gli strati rocciosi si sono mantenuti orizzontali. L'altopiano stato inciso da numerosi fiumi e torrenti che hanno scavato profonde forre e gole a volte con andamento meandriforme. Antiche condotte freatiche fossili ed antri evidenziano la maturit del fenomeno carsico profondo dell'area. Nelle zone costiere, nei pressi del mare, si trova una roccia sedimentaria pi recente (Pleistocene), una arenaria calcarea che nel sud-est della Sicilia viene denominata "giuggiulena" ("semi di sesamo" in lingua siciliana), perch facile si sgretoli in granuli di dimensioni simili al sesamo.

ltri nuovi appuntamenti tutti organizzati dallAssociazione per la Cultura e Volontariato Nuova Acropoli di Avola sono in programma nell'ultima decade del mese di maggio. Il sodalizio ha peraltro gi dato avvio ad un breve percorso di filosofia che ci porter alla conoscenza dei saggi che hanno fatto la storia delluomo, alla scoperta di insegnamenti che possono aiutarci al giorno doggi, ispirandoci a trovare soluzioni efficaci e pratiche per vivere costruendo un futuro migliore per noi e le generazioni che seguiranno. Un affascinante percorso alla scoperta delle filosofie doccidente e doriente, semplice, pratico, ma soprattutto utile e accessibile a tutti in due diversi orari: alle 19.00 o alle 20.30. Mercoled 22 maggio si terr inoltre un t filosofico che avr come tema Luomo: Psiche e Personalit a confronto: conosciamo davvero noi stessi? Quali sono le caratteristiche della nostra personalit?

Per promuovere la conoscenza dei saggi che hanno fatto la storia del mondo e delle societ
stanno alla base di ogni civilt. Ecco perch il motore che spinge all'azione ogni volontario la possibilit di vivere da protagonisti i propri principi mettendosi a disposizione della citt la dove necessita. La cultura un patrimonio dellUmanit, uneredit che si andata arricchendo attraverso migliaia di anni di storia, permettendo lo sviluppo delle civilt e degli esseri che ne fecero parte. Nuova Acropoli ne propone un recupero dinamico e vivo a beneficio delle esigenze dellUomo contemporaneo. Tutta la cultura, infatti, contiene un grande potere di trasformazione quando diventa un elemento vivo poich d maggiori conoscenze ed alternative per decidere adeguatamente di fronte alle tante esigenze della nostra vita. Nuova Acropoli in favore di una "cultura attiva" capace di abbattere le frontiere e generare nuovi rapporti sociali, morali, filosofici e spirituali di fronte alla grave crisi di identit

A proporlo in maniera aperta a tutti per il prossimo 22 maggio lassociazione Nuova Acropoli

Incontri: Un t filosofico alle 19,00


19 maggio 2013, domenica

15

E quale differenza c tra la psiche e la personalit secondo la visione occidentale e secondo quella orientale? Lappuntamento alle 19.00 nella sede associativa in Via San Francesco dAssisi, 49 e sar seguita da un piccolo rinfresco a base di t! Lingresso agli incontri gratuito. E una Organizzazione internazionale di carattere filosofico, cultura-

le e sociale. Fu fondata nel 1957 a Buenos Aires (Argentina) dal professor Giorgio Angelo Livraga Rizzi (19301991), storico e filosofo. E presente in pi di 50 paesi nei cinque continenti. Il volontariato di nuova acropoli vuole essere un modo pratico per vivere la cultura attiva di cui si fa promotrice. Una cultura fatta non di molte parole ma di valori che

che vive lindividuo del nostro secolo. Tutti gli Uomini, senza eccezione alcuna, devono avere accesso alla cultura; per questo Nuova Acropoli promuove unampia diffusione delle differenti forme di pensiero e delle loro diverse espressioni nelle Scienze, nelle Arti e nelle Filosofie. Promuovere il rispetto della dignit umana senza distinzione di credenze, culture e condizioni sociali, riunendo gli uomini e le donne attorno ad un ideale di fraternit e solidariet. Promuovere la concordia tra tutti gli esseri umani senza distinzione attraverso lo studio comparato dei valori umani e lazione solidale. Sviluppare le capacit dellindividuo affinch possa integrarsi nella Natura ed ampliare le qualit della sua personalit attraverso la sua azione. Nellantica Grecia lAcropoli designava la parte pi elevata della citt. Qui si stabiliva il contatto tra il visibile e linvisibile. Si tratta di un luogo simbolico per l immaginazione.

Stamani al fianco del mondo ambientalista per la valorizzazione delle oasi naturalistiche protette

La

La marina militare a difesa dellambiente


una serie di attivit che vedranno la Marina Militare al fianco della pi grande organizzazione mondiale per la conservazione della natura e in questo caso di valorizzazione dei temi legati al Mare Nostrum e alle attivit di divulgazione e di sensibilizzazione sul rispetto dellambiente. La Marina Militare e il Wwf di nuovo insieme per un Mediterraneo di Qualit, 35 anni dopo la storica campagna Il mare deve vivere. Da giugno a settembre si impara a rispettare il

Marina Militare partecipa con la nave Orsa Maggiore alla Giornata delle Oasi indetta dal Wwf per il 19 maggio in tutta Italia. Liniziativa promossa da Wwf Italia e condivisa dalla Marina Militare da sempre attenta alle problematiche ambientali, vuol dimostrare che difendere la natura del nostro Paese possibile e rappresenta una ricchezza che appartiene a tutti gli italiani in termini di qualit della vita, benessere e salute. Per loccasione, la Marina Militare sar in mare nelle acque siciliane con la nave Orsa Maggiore e al fianco del Wwf parteciper alla liberazione di due tartarughe marine. Appuntamento al porto di Trapani sabato 18 alle 15.30. La Giornata delle Oasi 2013 sar la prima occasione di

Tiche. domattina alle 10,30 riunione dei dipendenti ex ASI

dipendenti dell Irsap, ex Consorzio Asi in liquidazione, di Siracusa, preoccupati della situazione in cui mira il progetto dellamministrazione dellIrsap e le varie problematiche scaturite in questa prima fase applicativa della legge regionale n 8/2012, con pesanti ripercussioni territoriali e gestionali dellutilizzo del personale, chiede ai soggetti in indirizzo un immediato confronto in un tavolo previsto, presso la sede della ex Asi in liquidazione, al viale Scala Greca 302, per luned 20 maggio 2013 alle ore 10.30.

mare sulle storiche navi scuola a vela Amerigo Vespucci e Palinuro, in uno speciale tour che toccher i principali porti italiani. Fino al 26 maggio, il Wwf chiede laiuto di tutti i cittadini per sostenere il grande progetto di tutela che in quasi cinquantanni ha permesso di salvare oltre 100 tesori naturali da cemento, bracconaggio, degrado e illegalit. Si dona via sms o chiamata al numero 45506. Domenica 19 maggio, per la Giornata Oasi Wwf, aperture gratuite e iniziative speciali in tutta Italia, per celebrare e scoprire insieme la bellezza della natura, conoscere le persone che ogni giorno la proteggono e toccare con mano perch non possiamo proprio farne a meno (info e programmi su www.wwf. it/oasi).

16

19 maggio 2013, domenica

Autosport S.r.l. C.da Targia 18

Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it