Sei sulla pagina 1di 3

IL DIAVOLETTO DI CARTESIO

Esperimento sulla pressione di RICCARDO LAURO 2F Introduzione delle leggi fisiche che sono coinvolte in questo esperimento:
Pressione Una forza di modulo F, che agisce perpendicolarmente su una superficie S, esercita una pressione p data da: p = F/S=N/m2(metri quadri) Densit E definita come la massa m di un corpo divisa per il volume V che esso occupa: d= m/V Dipende dal materiale con cui il corpo fatto. Nel sistema internazionale si misura in kg/m3.

La pressione una grandezza scalare. Nel Sistema Internazionale si misura in N/m2, unit di misura che si chiama anche pascal (Pa). Legge di Archimede Un corpo immerso in un liquido soggetto a una forza rivolta verso lalto (spinta di Archimede) di intensit eguale al peso del liquido spostato. Se indichiamo la densit del liquido con d e il volume spostato con V , la forza : FA = dVg Legge di Pascal Afferma che la pressione che viene esercitata su una superficie qualsiasi di un liquido si trasmette con la stessa intensit su ogni altra superficie a contatto con il liquido, indipendentemente da come questa orientata. Il diavoletto di Cartesio Materiali: - bottiglia di plastica con acqua - una pipetta contagocce -pompetta

Esecuzione dell esperimento: La pipetta si trova allinterno della bottiglia quasi piena d acqua. Allinizio dellesperimento la densit della pipetta inferiore a quella dellacqua nella quale immersa. Mettendo aria nella bottiglia attraverso la pompetta esercito pressione sull acqua, noto che questa si trasmette in tutte le direzioni allacqua facendo si che ogni punto della bottiglia riceva una spinta perpendicolare verso linterno. Laria viene forzata ad entrare nella pipetta e al suo interno viene compressa. Pertanto la pipetta, caricandosi di pi, sposta meno acqua di prima e ricevendo una spinta minore, affonda. Quando allento la pressione laria nella pipetta riprende lo spazio originale ed espelle lacqua che vi era entrata. La spinta di Archimede torna quella di prima e la pipetta risale. Quindi diminuisce il volume della pipetta e aumenta la sua densit, ma la massa rimane inalterata. Conclusione: Ho notato che mentre allinizio la densit della pipetta era minore rispetto a quella dellacqua, in seguito della pressione esercitata diventata maggiore. FOTOGRAFIE 1 FASE in cui metto la pipetta dentro 2 FASE in cui metto aria dentro la bottiglia la bottiglia. per far affondare la pipetta.