Sei sulla pagina 1di 7

Alessandro Pinna IV F

A.S. 2012/2013

Lequilibrio dei fluidi


Alessandro Pinna 4F A.S. 2012/2013

Mentre i corpi allo stato solido possiedono una struttura e un volume propri, i fluidi hanno una forma che si adatta alla superfice che li contiene; questi ultimi possono essere liquidi, che possiedono un volume proprio, o gas, che hanno un volume mutevole in quanto facilmente comprimibile.

La pressione La pressione (p) una grandezza fisica che svolge un ruolo molto importante nella statica dei fluidi. Essa una grandezza scalare ed definita come il rapporto tra una forza (F) e la superficie (S) su cui viene applicata perpendicolarmente.

La pressione quindi inversamente proporzionale rispetto alla superficie con una forza costante o direttamente proporzionale alla forza con una superficie costante. Lunit di misura della pressione nel Sistema Internazionale il pascal (Pa); un pascal equivale alla pressione derivante da una forza di 1 newton (N) su una superficie di un metro quadrato ( ).

Alessandro Pinna IV F

A.S. 2012/2013

La legge di Pascal La legge di Pascal afferma che una pressione esercitata su un punto qualsiasi della superficie di un liquido, si diffonde con la stessa intensit su tutte le superfici a contatto con esso. Grazie alla facolt dei liquidi di trasmettere delle forze, la legge di Pascal ha numerose applicazioni nella meccanica.

Il torchio idraulico Una tra queste applicazioni il torchio idraulico, che permette di sollevare e tenere in equilibrio un corpo pesante con lapplicazione di una piccola forza. Esso costituito da due cilindri comunicanti, riempiti con un liquido ad alta densit, e da due pistoni che premono il liquido nei cilindri con una superficie di differente area. Poich la pressione si propaga con valore costante, la forza esercitata da un pistone a contatto con il liquido in una superficie ridotta, produrr una pressione equivalente allapplicazione di una forza maggiore su una superficie pi ampia: per cui un torchio idraulico permette di sfruttare il rapporto costante tra forza e superficie, producendo una forza maggiore di quella applicata.

Alessandro Pinna IV F

A.S. 2012/2013

I freni a disco I freni a disco, presenti nelle automobili e nelle motociclette, sono unaltra comune applicazione della legge di Pascal. Essi permettono di rallentare una ruota per mezzo della forza dattrito esercitata dalle pastiglie, che stringono il disco (collegato alla ruota) grazie alla pressione trasmessa in un circuito oleodinamico a partire dal pedale o dalla leva.

La legge di Stevino A causa della forza di gravit (g), i liquidi esercitano sulla superficie sottostante una pressione generata dalla loro stessa forza peso. Secondo la legge di Stevino, la pressione generata dal peso del liquido (pl) proporzionale alla profondit del liquido (h) e alla sua densit (d), per cui ne deriva la formula: ( ) ( )

g la costante che indica laccelerazione di gravit e vale approssimativamente .

Tuttavia la pressione esercitata dalla forza peso non costituisce la pressione totale di un liquido, poich ad essa bisogna sommare la pressione atmosferica (p), ovvero la pressione dellaria che sovrasta la superficie del liquido, per cui:
3

Alessandro Pinna IV F

A.S. 2012/2013

La pressione sul fondo del recipiente La pressione di un liquido non in alcun modo influenzata dalla forma del recipiente in cui contenuto. Per dimostrare ci possiamo prendere dei contenitori di forma diversa, il cui fondo chiuso da una membrana elastica: a parit di profondit: lacqua dovrebbe compiere esattamente la stessa deformazione della membrana sottostante, poich a densit costante ( nel caso dellacqua marina), la pressione dipende unicamente dallaltezza (o profondit) del liquido.

I vasi comunicanti I vasi comunicanti sono dei recipienti uniti da un tubo in cui pu fluire il contenuto. Un liquido contenuto nei vasi comunicanti tende a raggiungere uno stesso livello in ognuno di essi: ci avviene perch allinterno del tubo si oppongono le pressioni provenienti dai diversi vasi, quindi parte del liquido avente altezza superiore - e per conseguenza della legge di Stevino, pressione maggiore, affluisce nel vaso con pressione minore, equilibrando i livelli del liquido.

Nel caso in cui i vasi comunicanti contengono dei liquidi con densit diverse, la pressione allinterno del tubo viene equilibrata col raggiungimento di altezze diverse, inversamente proporzionali alla densit dei rispettivi liquidi:

Alessandro Pinna IV F

A.S. 2012/2013

La spinta di Archimede Quando un corpo viene immerso in un liquido, la sua forza peso tende a farlo affondare, tuttavia esso riceve una forza diretta verso lalto chiamata spinta di Archimede (F); questa spinta equivalente al valore della forza peso del liquido spostata dal corpo immerso. La formula la seguente: ( ) ( )

d e V si riferiscono rispettivamente alla densit e al volume del liquido spostato. Il corpo immerso tender a rimanere a salire verso lalto se la spinta di Archimede maggiore alla forza peso (ovvero se la densit del corpo immerso inferiore a quella del liquido spostato), a rimanere a galla nel caso in cui le due forze si equilibrino o ad affondare se la forza peso superiore.

La pressione atmosferica e la sua misurazione Pur non rendendocene conto, anche allinfuori di un liquido siamo sempre sottoposti a una pressione, quella atmosferica, che esercitata su ogni superficie del nostro corpo e compensata dalla nostra pressione interna. Dobbiamo a Torricelli il procedimento che ha permesso la misurazione della pressione atmosferica: riempiendo con del mercurio un tubo chiuso in un estremit e
5

Alessandro Pinna IV F

A.S. 2012/2013

introducendolo in una bacinella contenente dellaltro mercurio, noteremo che laltezza del mercurio nel tubo non scender sotto i 76 centimetri, questo perch la pressione atmosferica esercitata sul mercurio nel recipiente si propaga equilibrando il peso del mercurio che scende; quindi la pressione atmosferica (al livello del mare) equivalente alla pressione della forza peso del mercurio allaltezza di 76 cm:

La pressione atmosferica si riflette anche nella azioni quotidiane: ad esempio quando beviamo con una cannuccia, la pressione atmosferica a far salire la bevanda lungo di essa, perch aspirando equilibriamo la pressione esercitata verso il basso dal peso del liquido. Pur non facendo parte del Sistema Internazionale, esistono delle unit di misura utilizzate specificatamente per la pressione atmosferica: Latmosfera (atm), che utilizzata in ambito tecnico e corrisponde alla pressione atmosferica al livello del mare.

Il bar e lettopascal (hPa), che sono multipli del pascal utilizzati nella meteorologia

La variazione della pressione atmosferica La pressione atmosferica equivale a 1,01 bar al livello del mare, ma il suo valore diminuisce salendo di altitudine: ci avviene perch allontanandosi dalla superficie diminuiscono il peso dellaria sovrastante e la sua densit.
6

Alessandro Pinna IV F

A.S. 2012/2013

Gli strumenti utilizzati per misurare la pressione atmosferica sono detti barometri, e si differenziano in vari tipi: I barometri a mercurio, che sfruttano lo stesso procedimento utilizzato da Torricelli, essendo costituiti da un tubo ricurvo contenente del mercurio: se laltezza del liquido supera i 76 cm, la pressione atmosferica superiore a quella presenta al livello del mare.; I barometri metallici, che sono costituiti da una scatola metallica vuota al suo interno: livello di deformazione della scatola causato dalla pressione, riportato su una scala graduata tramite delle leve. Grazie alla relazione presente tra la pressione atmosferica e laltitudine, per calcolare questultima vengono adoperati dei barometri metallici, detti altimetri, che riportano una scala indicante i metri di altitudine. Tuttavia, la pressione atmosferica influenzata, non solo dallaltitudine, ma anche da altri fattori, come le condizioni metereologiche.