Sei sulla pagina 1di 3

28-02-13 Simulazione del moto in un fluido Obiettivo

Enrica Portas III F

Osservare e confrontare la resistenza che ogni tipo di fluido di cui disponiamo pone sullo stesso oggetto, variando la densit ed il raggio delloggetto, per trovare una densit per cui essa raggiunge la velocit limite durante la caduta di 8 m.

Materiale - programma simulazioni online - sfera - 4 tipi di fluidi: Olio, Fenolo, Etilene e Acqua

Introduzione Resistenza in un mezzo La dinamica dei fluidi, o fluidodinamica, studia il comportamento dei fluidi in moto, in relazione alle cause che lo determinano. La resistenza fluidodinamica quella forza che si oppone al movimento di un corpo in un fluido, in particolare in un liquido o un aeriforme. Un corpo che si muove in un fluido scambia con il fluido stesso delle forze dovute alla viscosit di quest'ultimo. Il corpo dunque esercita sulle particelle di fluido pi vicine ad esso unaccelerazione. Per il principio di azione e reazione, il fluido inoltre eserciter sul corpo un'azione frenante (opposta alla velocit). In altre parole gli strati di fluido immediatamente adiacenti al corpo tenderanno ad esercitare delle azioni di forza tangenziale (forza dattrito viscoso) a causa della differenza di velocit, scambiandosi la forza F. Dunque il corpo sar soggetto alla forza F di resistenza. La resistenza quindi anche la componente della risultante di queste forze nella direzione del vettore velocit del corpo e nel verso contrario. I fluidi sono i corpi deformabili, cio oppongono scarsa resistenza al cambiamento di forma. Rientrano in questa definizione i liquidi e i gas, con la differenza che i liquidi sono praticamente incomprimibili per cui hanno un volume proprio, mentre i gas sono facilmente comprimibili e quindi il volume che occupano dipende dalla pressione a cui sono sottoposti. Tutto ci si riflette sulla densit del fluido, definita come il rapporto tra la massa e il volume: d = m/V

L'entit della resistenza fluidodinamica dipende dalla natura del fluido e dalla velocit e forma geometrica del corpo.

La resistenza fluidodinamica

R = C v2

Possiede:

- stessa direzione della velocit del corpo ma verso opposto - cresce con il quadrato della velocit: V raddoppia, R quadruplica - il coefficiente di resistenza C ha dimensioni Ns2/m2

Velocit Limite In fluidodinamica, la velocit limite la massima velocit che un corpo immerso in un fluido pu raggiungere quando sottoposto ad una forza di resistenza del fluido che compensa esattamente una forza costante che agisce nel senso opposto (ad esempio la forza di gravit o la forza di galleggiamento). Il raggiungimento della velocit limite preceduto da uno regime transitorio (durante il quale la velocit del corpo aumenta) che prosegue fino al raggiungimento di uno stato stazionario (in corrispondenza del quale la velocit ha raggiunto il suo valore massimo per cui rimane costante nel tempo). Quando un corpo cade liberamente in un fluido acquista velocit per effetto dell'accelerazione dovuta alla forza di gravit. Nel suo procedere in questo moto il corpo incontra la resistenza del fluido che lo rallenta. Questa resistenza aumenta con il crescere della velocit del corpo. Ad un certo punto si verificher che la forza di gravit e la resistenza dell'aria avranno la stessa intensit.

Da quell'istante in poi il corpo, soggetto ad una risultante di forze nulla (essendo uguali ed opposte le due forze che agiscono su esso), proceder ad una velocit costante, la V limite.

Svolgimento In questa simulazione viene riprodotto il movimento di una sfera che cade in un fluido viscoso. Sulla sfera di massa m e volume V agiscono tre forze: -la forza peso Fp = m g, diretta verso il basso -la spinta di Archimede Fa = dfluido V g, diretta verso l'alto -la forza di attrito viscoso Fv, sempre diretta in verso opposto alla velocit

Nelle seguenti tabelle sono riportati i diversi esperimenti compiuti

Tabella 1
raggio corpo 2 mm 2 mm 2 mm 2 mm densit corpo 5 kg/dm3 5 kg/dm
3

fluido

densit fluido

viscosit

accelerazione

velocit

tempo

spazio

Olio Fenolo Etilene Acqua

0,92 kg/dm3 1,08 kg/dm


3

9,50 mPas 11,30 mPas 18 mPas 1 mPas

a= 0 m/s2 a= 0 m/s
2

Vlim= -0,39 m/s Vlim= -3,03 m/s Vlim= -1,88 m/s


2

20, 60 s 3,03 s 4,49 s 1, 51 s

-0,01 m 8m 8m -0,8 m

5 kg/dm3 5 kg/dm
3

1,11 kg/dm3 1,00 kg/dm


3

a= 0 m/s2 a= -5,59 m/s

V= -10,06 m/s (aumenta,NO Vlim)

Olio

Fenolo

Etilene

Acqua

Quando la densit della sfera maggiore della sua dimensione e della d del fluido in cui immerso,la resistenza dei fluidi bassa, e la sfera affonda. superiore il valore della Fp rispetto alla Spinta di Archimede. Fp>Fa

Tabella 2
raggio corpo 5 mm 5 mm 5 mm 5 mm densit corpo 1 kg/dm3 1 kg/dm
3

fluido

densit fluido

viscosit

accelerazione

velocit

tempo

spazio

Olio Fenolo Etilene Acqua

0,92 kg/dm3 1,08 kg/dm


3

9,50 mPas 11,30 mPas 18 mPas 1 mPas

0 m/s2 0 m/s2 0 m/s2 0 m/s2

-0,05 m/s Vlim=0,38 m/s Vlim=0,43 m/s 0 m/s

2 min 40 s NON affonda NON affonda galleggia

8m s aumenta S aumenta 8m

1 kg/dm3 1 kg/dm
3

1,11 kg/dm3 1,00 kg/dm


3

Olio

Fenolo

Etilene

Acqua

Quando il raggio del corpo superiore alla sua densit, abbiamo 4 situazioni differenti. Lolio permette laffondamento della sfera, ma la sua viscosit molto alta e inoltre maggiore delle resistenze degli altri fluidi. Infatti impiega tanto tempo ad affondare. Fp>FArchimede Il fenolo e letilene non permettono laffondamento del corpo, anzi li spingono verso lalto. La Fp quindi minore della sua resistenza, e prevale la Fa. Fp<Fa Lacqua invece fa rimanere a galla la sfera. Quindi il corpo non ha n V n a; non compie nessun spostamento.

Tabella 3
raggio corpo 3 mm 3 mm densit corpo 3 kg/dm3 3 kg/dm3 Olio Fenolo O,92 kg/dm3 1,08 kg/dm3 9,50 mPas 11,30 mPas 0 m/s2 Vlim= 0,45 m/s Vi aumenta in valori negativi Vi=aumenta in negativo Vlim= -2,06 m/s 3 mm 3 kg/dm3 Acqua 1,00 kg/dm3 1 mPas diminuisce (con valori negativi) V aumenta (con valori negativi) 1,63 s -0,01 m 4,22 s -0,01 m 17,97 s 2,92 s -0,00 m -0,01 m fluido densit fluido viscosit accelerazione velocit tempo spazio

diminuisce (in valori negativi)

3 mm

3 kg/dm3

Etilene

1,11 kg/dm3

18 mPas

0 m/s2

Olio

Fenolo

Etilene

Acqua

In questo caso abbiamo la densit e il raggio della sfera dello stesso valore. Ma loggetto affonda comunque, anche se in tempi diversi per ogni fluido. Fp>Fa