Sei sulla pagina 1di 1

IL GALLEGIAMENTO DEI CORPI

RICCARDO LAURO 2 F
Questi sono i dati delle misurazioni che ho fatto. Nella prima fase di misura (tabella 1) ho lasciato comune a tutti il volume e nella seconda (tabella 2) la massa. Infine ho confrontato le tabelle con i dati relativi ai determinati corpi immersi nella benzina che ha una densit di 0.68 kg/L TABELLA 1 Materiali Legno Polistirolo Ghiaccio Mattone Alluminio TABELLA 2 Materiali Legno Polistirolo Ghiaccio Mattone Alluminio forza-peso 29.40 N 29.40 N 29.40 N 29.40 N 29.40 N Volume 3.26 L 20 L 1.50 L 7.50 L 1.11 L densit 0.40 kg/L 0.15 kg/L 0.92 kg/L 2.00 kg/L 2.70 kg/L massa 3 kg 3 kg 3 kg 3 kg 3 kg forza-peso 19.60 N 7.35 N 4.60 N 98.00 N 132.30 N volume 5L 5L 5L 5L 5L densit 0.40 kg/L 0.15 kg/L 0.92 kg/L 2.00 kg/L 2.70 kg/L massa 2 kg 0.75 kg 4.60 kg 10 kg 13.50 kg

RIFLESSIONI
Il legno e il polistirolo vanno a galla perch il galleggiamento di un corpo in un fluido dato dal rapporto tra le due densit e questi due materiali hanno una densit minore della benzina, in cui sono stati immersi (0.40kg/L, 0.15kg/L), la benzina (0.68 kg/L). Da qui possiamo dedurre perch i corpi di polistirolo e legno non affondano nella benzina. Notiamo come nella tabella 2 la Forza Peso rimanga uguale per tutti i materiali e la Spinta di Archimede rimanga per questi 2 materiali invariata. Se invece prendiamo in considerazione gli altri 3 materiali rimasti,l'alluminio, il mattone e il ghiaccio notiamo come la loro densit sia maggiore di quella della benzina e che quindi essi affondano. Dalle tabelle infatti possiamo notare come la Spinta di Archimede non riesca a bilanciare la loro Forza Peso.