Sei sulla pagina 1di 16

Un soldato di ventura

alla corte indiana di Sardhana:


Paolo Solaroli, novarese
Tomaso Vialardi di Sandigliano

Nella sconfinata memorialistica risorgimentale Paolo Sola- Non è stato possibile confrontare
le fonti inglesi ed indiane reperite per
roli merita uno sguardo particolare 1. Di questo generale che questo lavoro con l’archivio Solaroli
ha dato nome a vie e piazze, diplomatico abile, brasseur d’af- di Briona.
faire ed inside trader ad Italia Unita non esiste biografia com- 1
Tra gli altri, cfr. A. ASPESI, Il gene-
piuta. La sua storia ufficiale debutta nel dicembre 1843, a rale Paolo Solaroli marchese di Briona,
in « Bollettino Storico per la provin-
quarantasette anni, quando apparve improvvisamente a Torino cia di Novara », anno LXIX, fasc. 1,
alonato dall’eroismo nei moti insurrezionali di Novara del p. 3 sgg., Novara 1978, ultimo in data
e livello storico.
1821 e di Spagna a fianco dei Costituzionali, più volte ferito 2
Mary Anne Jervis figlia del poten-
nella difesa della libertà. Lo precedeva la fama di una ric- te Edward Jervis Ricketts, visconte St.
chezza immensa, una moglie esotica, l’eco di un titolo fasci- Vincent e moglie di David Ochterlony
noso, principe di Sirdhanah (Sardhana), sfumato in parente- Dyce Sombre, membro del Parlamento
inglese nel 1843 e fratello di Geor-
le vicino alla Corte di San Giacomo ed al Parlamento ingle- gianna, moglie di Paolo Solaroli. M.H.
se 2, «gran croce di prima classe col crascià [sic] annesso del- FISHER, From Princely Court to Hou-
la principessa begum Sombre fu regina di Sirdanah » 3 . se of Commons: D.O. Dyce Sombre
(1808-1851) from Sardhana to London,
A Palazzo Reale sedeva un re ambiguo che avallò il suo International Conference on Living
passato accogliendo a braccia aperte il ricco patriota di Novara Together Separately, Delhi 19 Decem-
ber 2002.
e Spagna. Intelligente, duttile, rotto agli intrighi di palazzi 3
APsl, 23 agosto 1846.
indiani, Solaroli si impressionò poco ai lacci e lacciuoli tesi 4
« Illustrated London News », p.
da una nobiltà borghese albertina non ricca, invidiosa e pro- 42c, 12 July 1851.
vinciale. Occorreva essere di estrazione militare o avere un 5
L’arma, con l’acquisto del castel-
titolo nobiliare, meglio se tutti e due? Un generoso dono alla lo di Briona nel 1864, cambiò nel 3°
inquartato, dove la bandiera sulla for-
Patria e Solaroli fu nominato nel 1844 prima colonnello ono- tezza di Sardhana divenne alla fortez-
rario del Genio e poi barone, depositando come arma quel- za di rosso, terrazzata di verde, e sor-
la del cognato con qualche perplessità sul diritto del suo uso 4, montata da una bandiera viscontea, per
mutare ancora nel 1867 quando Sola-
cui variò solo il motto: dove quello di Dyce Sombre recita- roli fu fatto marchese di Briona, dove
va FAVENTE NUMINE, quello di Solaroli recitò VIRTVS la fortezza sparì per lasciare il posto al
FORTVNA FAVENTE 5. castello di Briona, colla bandiera viscon-
tea, al naturale terrazzata di verde.
Unico avversario a Corte fu il plenipotenziario di Prussia 6
Maria Antonia Waldburg-Capu-
Waldburg-Capustigall, padre della “casta amante” 6 del re, stigall sposata a Maurizio Nicolis di
che si era lasciato impressionare poco dal mondo fumosa- Robilant. Quando nacque il figlio Carlo
Felice, tutte le buone lingue torinesi
mente esotico intorno al principe di Sirdhanah e lo conside- ebbero la stessa idea sul nome del
rava un agente al soldo degli Inglesi, forse avendo informa- padre.
zioni di prima mano. Poteva essere un avversario pericolo-
so, ma Waldburg-Capustigall morì nell’agosto 1844 e per il
Novarese fu l’ascesa incontrastata. Ma prima del 1843 chi fu
Pietro Paolo Maria Solaroli, nato a Novara l’8 dicembre 1796
da Antonio Solaroli e Antonia Olgusta, di origini più che
modeste, a malapena finita la scuola d’obbligo?
Un’agiografia postuma, la cui regia fu dello stesso Solaroli,
lo vuole aiuto-sarto in forza ad un Reggimento costituziona-
lista passato dopo Novara in Spagna, senza transitare però
333
per gli archivi che di lui non hanno restituito nulla. La par- 7
Dyce Sombre con Troup, Sola-roli
and others, Prerogative Court of Can-
tecipazione ai fatti spagnoli del 1823 e le ferite in combatti- terbury, volumes of Depositions, V,
menti eroici (Molino del Rey e difesa del guado della Bidassoa) Deposition made by of Peter Paul Marie
sono suggestive ma irreali, perché Solaroli era già al Cairo, Solaroli, Baron Solaroli, NAK PROB
26/519. È singolare che la deposizio-
come scrive lui stesso in una deposizione giurata davanti la ne sia stata fatta alla morte dell’ulti-
« Court of London» del 17 novembre 1853 7, in cui con qual- mo testimone del suo passato in India:
che civetteria dichiara 55 anni: Antonio Reghellini morì nel giugno
1853.
«In the year 1823 I went to Egypt with the view of joining an 8
L’affermazione è curiosa perché
expedition to Greece. That was defeated by the death of Lord Byron salpò da Genova in aiuto al
Byron 8, and I then obtained from some British officers a recom- movimento indipendentista greco alla
volta di Kefalonia nel 1823. Non toccò
mendation and letters of introduction to go to India, to offer my mai il Cairo e morì l’anno successivo.
services to the East India Company». 9
«He [Solaroli] was born in a hum-
ble station. I knew him in London in
Secondo la testimonianza del carbonaro Antonio Ronna, the latter part of the year 1823». Dyce
negli ultimi mesi del 1823 Solaroli era a Londra e lontano Sombre con Troup, Solaroli and others,
dall’avere fatto fortuna 9, di conseguenza il suo arrivo al Cairo Deposition made by Professor Antonio
Ronna of Paris, cit. Ronna fu esule a
è da porsi alla fine dell’anno. Il che non esclude, ma non con- Londra, poi a Parigi dove frequentò
ferma, una sua presenza in Spagna tra la seconda metà del il salotto letterario della princesse révo-
1821 ed il 1822, ma non nel 1823 con la Wilson’s Brigade 10, lutionnaire Cristina Belgioioso.
« expresión también de la unión de militares y civiles en las 10
« Esta legión estrangera [sic]
cuenta en sus filas … el general napo-
sociedades secretas carbonarias» mai partita 11. litano Gillermo Pepé y todos los pro-
Al Cairo si arruolò nelle truppe del viceré Muhammad Ali scritos italianos y franceses que estan
Pasha al comando del «généralissime des armées égyptien- en el día en Inglaterra». «Diario Con-
stitucional, Político y Mercantil de
nes » Joseph Anthelme Octave Sève alias Soliman-Pacha 12, Barcelona Constitución o Muerte», p.
un ufficiale francese convertito all’Islam che addestrava anche 1, n° 142. Año IV, 25 de mayo 1823.
uomini per la East India Company 13 destinate all’India, uni- 11
« En cuanto al auxilio supuesto
ca spiegazione alla « recommendation » ed alle « letters of de la nación británica, sólo se mani-
festó en Cádiz con la presencia de un
introduction» 14. In India Solaroli arrivò all’inizio del 1826, aventurero, Sir Robert Wilson … que
nell’ultimo scorcio della 1ª guerra anglo-birmana cui non par- vino con uno o dos ayudantes, ofre-
tecipò, almeno come ufficiale o con il suo nome, perché non ciendo el auxilio de una legión ingle-
sa (que nunca vino)». A. FERNÁNDEZ
compare in forza a nessuno dei reggimenti della “Honourable” DE LOS R ÍOS , Luchas políticas en la
che operarono nel quadro bellico birmano 15. Non offrì i suoi España del siglo XIX, vol. I, p. 148,
« services to the East India Company » e nella sua deposi- Madrid 1879.
12
zione sparisce un’altra leggenda, l’atto eroico di aver salvato Antenato materno di Farouk I
d’Egitto.
la vita al generale Robert Brown 16 che lo avrebbe raccoman- 13
Costituita come The Company
dato tre anni dopo alla begum di Sardhana. Non va dimen- of Merchants of London Trading into
ticato che il documento è del 1853, volutamente impersona- the East Indies, la Honourable East
le e glissante i lati oscuri, steso per una Corte desiderosa di India Company, o semplicemente la
Honourable, ottenne il Royal Charter
chiudere un dossier scomodo (Solaroli è ormai un personag- il 31 dicembre 1600. Gestì in mono-
gio di rilievo in Piemonte, maggior generale, deputato e diplo- polio il commercio con l’India che co-
matico con amici potenti a Londra), aperto dieci anni prima struì nel sangue e nella corruzione fino
al suo scioglimento nel 1858.
da un cognato morto in odore di pazzia, ma con qualche alle- 14
Scrive De Vecchi di Val Cismon
gato inatteso. senza rendersi conto dell’amenità: «in
Per capire l’India che incontrò Solaroli occorre ritornare Egitto [Solaroli] …. poco vi rimase,
al 23 giugno 1757 sulle rive del Bhagirathi, nel pieno della che, comandato dal sultano [Muham-
mad Ali] a combattere l’insurrezione
guerra dei Sette Anni che stava sconvolgendo tre continen- greca per la indipendenza, preferì cam-
ti. Sulle costiere di Plassey (Palashi) si stavano confrontando biare aria, approfittando delle sue co-
gli eserciti mercenari dell’ultimo nawab del Bengala Siraj-Ud- noscenze inglesi ». C. DE VECCHI DI
VAL CISMON, Del generale Paolo Sola-
Daulah appoggiato da un contingente francese della Compa- roli, del Re Vittorio Emanuele II, di
gnie des Indes Orientales 17 e da quello agli ordini di Robert una missione segreta nel 1859 e di altre
Clive della East India Company. Plassey segnò la caduta del cose ancora, in « Rassegna storica del
Risorgimento », a. XXI, p. 657 sgg.,
Bengala ed il suo oro pagò la strada della conquista britan- Roma 1934.
nica dell’India, riducendo gli interessi francesi a poche posta- 15
E. DODWELL, J.S. MILES, Alphabe-
zioni commerciali sulla costa. Nel 1798, nella baia di Aboukir, tical list of the officers of the Indian

334
Horatio Nelson aveva bloccato sul nascere il disegno di Na- Army: with the dates of their respecti-
ve promotion, retirement, resignation
poleone verso l’India e l’anno successivo il futuro 1° duca di or death, whether in India or in Europe,
Wellington, Arthur Wellesley, aveva stroncato a Srirangapattana from the year 1760 to the year 1834
il sogno di indipendenza del sultano Tipu di Mysore, allea- inclusive, London 1838, V.C.P. HOD-
SON, List of the Officers of the Bengal
to cardine delle mire francesi nell’area. La Francia, in India, Army, 1758-1834. Alphabetically arran-
era definitivamente fuori gioco 18. L’oro dei nawab e maha- ged and annotated with biographical
raja sconfitti pagò l’esercito mercenario sempre più impo- and genealogical notices, London 1927-
47 e H.G. KEENE, Hin-dustan Under
nente della East India Company e le terre confiscate lavora- Free Lances 1770-1820: Sketches of
te da masse a costo irrisorio, fornirono il capitale che per- Military Adventure in Hindustan during
mise agli shareholders della “Honourable” di investire in ma- the period immediately preceding British
Occupation, London 1907.
drepatria cifre colossali in titoli nobiliari e terre. 16
Difficile vedere nell’uomo che
Alle spalle dell’avanzata della East India Company, l’im- « preferì cambiare aria » lo stesso che
pero Mughal, che aveva incluso quasi tutta l’India subconti- salvò al « Generale Sir Robert Brown
… la vita in combattimento esponen-
nentale e parte dell’Afghanistan fino al Balochistan iraniano, do la propria ». C. DE VECCHI DI VAL
stava implodendo per le lotte intestine. Una parte dei suoi CISMON, cit.
territori si era resa indipendente, dando origine all’impero 17
Costituita come Manufacture
Maratha che si estese sui rajputs 19 di Pune, del Malwa e del Royale, la Compagnie des Indes otten-
ne le Regie Patenti il 27 agosto 1664.
Gwalior, di Indore, di Nagpur e di Baroda, ma declinò con Mantenne il nome fino al 1719 quan-
la terza guerra di Panipat quando si scontrò nel 1761 con la do fu inglobata nella nuova Compa-
gnie Perpétuelle des Indes. Nel 1723
cavalleria leggera afgana di Ahmad Shah. Nonostante l’arti- ritornò ad essere indipendente e fu
glieria fornita ed addestrata dai Francesi, le forze Maratha posta in liquidazione nel 1769.
pagarono una sconfitta pesantissima che determinò la fine 18
E. BARBE, Le Nabab, René Madec.
della loro espansione, la frantumazione dell’impero Mughal Histoire diplomatique des projets de la
France sur le Bengale et le Pendjab
e quello afgano di Durrani, teorico vincitore, non fu più in (1772-1808) d’après nos papiers d’état
grado di contenere l’espansione Sikh. Dal crollo di questi originaux et inédits et les archives
privées de la famille Madec, Paris 1894.
imperi nacquero nuovi stati e nuovi eserciti, cui la East India 19
I discendenti delle dinastie loca-
Company rispose ampliando i propri contingenti, con il risul- li. Dal sanscrito raja-putra, «figlio di re».
tato di un allargamento esponenziale del mercato della mili- 20
Nato a Finale Emilia nel 1793 da
zia mercenaria. una famiglia ebrea, Reuben-ben-Toora
Alla fine della guerra dei Sette Anni, prima vera guerra alias Rubino Ventura alias Jean-Batiste
Ventura, poi conte Ventura de Mandy,
mondiale che coinvolse Europa, Russia, Canada, possedi- arrivò a Lahore nel 1822. Nel 1843,
menti inglesi in Nord America, India e colonie francesi, non ricchissimo, colto e raffinato (cfr. la
miniatura di Imam Bakhsh, Le Maha-
tutte le forze militari rientrarono in patria. Alcune rimasero raja Ranjit Singh se faisant expliquer
dove avevano combattuto, altre, non trovando una risposta les fables [de La Fontaine] par le géné-
sociale nei paesi d’origine, andarono ad ingrossare le file degli ral Ventura, collezione Feuillet de Con-
ches, museo La Fontaine, Château-
ingaggi mercenari casuali. Cinquantadue anni dopo, il crol- Thierry), si stabilì a Parigi e morì a
lo dell’illusione napoleonica a Waterloo rese disponibile un Tolosa a 64 anni.
21
numero ancora maggiore di soldati che si spostarono parte Nato ad Agerola di Amalfi nel
1791 da una famiglia di contadini,
nelle Americhe e nelle ex colonie francesi, parte in India attra- Paolo Bartolomeo Avitabile alias Abu
verso punti d’ingaggio precisi: a Costantinopoli, un vezir del Tabilah, poi barone Avitabile, arrivò
sultano Mahmud II era l’emissario di maharaja e nawab più in Persia nel 1820 e nel 1826 nel
Punjab. Governatore di Wazirabad e
o meno potenti ora in combattimento tra loro, ora alleati de- poi di Peshawar che amministrò in
gli Inglesi, ora alleati tra loro contro gli Inglesi; al Cairo, il modo malavitoso e terroristico, ritornò
ad Agerola ricchissimo nel 1843. Morì
generale Sève raccoglieva ingaggi per la East India Company. avvelenato nel 1850.
Da Costantinopoli passarono tre italiani diventati leggenda 22
Nato a Castellammare di Stabia
negli Stati indiani, Ventura 20, Avitabile alias Abu Tabilah 21 e nel 1749 da una famiglia di marinai,
Filose alias ‘O Gran Mogol 22, mentre dal Cairo passò il free Catello Filose alias ’O Gran Mogol
arrivò a Calcutta nel 1756. Ritornò a
lance Solaroli. Con la prima ondata di soldati durante la guer- Castellammare ricchissimo nel 1799 e
ra dei Sette Anni era arrivato a Madras con i Francesi Reinhardt morì nel 1820, lasciando in India due
dei suoi figli che continuarono la sua
le Sombre 23. I loro destini si incrociarono a Sardhana, anche avventura.
se all’arrivo in India di Ventura, Avitabile e Solaroli, Reinhardt 23
Compare in una lista senza data
era già morto da più di quarant’anni 24. [1745-1747] di truppe francesi a Fort

335
Walter Reinhardt fu un avventuriero di nessuna moralità 25 St. George (Madras) come Valteres
Sommer originario di Trier. Nacque
ma non privo di coraggio e con l’indubbia capacità di usci- probabilmente a Eisenberg il 27 gen-
re sempre indenne dagli scontri con gli Inglesi. Arrivato a naio 1723 e l’annotazione della lista è
Madras con le truppe di Mahé de La Bourdonnais, aveva corretta poiché Eisenberg era nella
diocesi di Trier (Dioecesis Trevirensis).
disertato per passare ad un Reggimento mercenario svizzero 24
La lapide sulla sua tomba ad
di Fanteria della East India Company, da cui disertò quasi Agra, nel cimitero cristiano di Padre-
subito. Nel 1764 armò un piccolo esercito, 300 Europei di tola (Padres Santos), recita in porto-
varia provenienza e un paio di migliaia di nativi (sepoys), che ghese: « AQUIIAZ / OWALT / ERREIN-
HA / RD. MORR / EO AOS 4 / DE
di volta in volta pose al servizio di vari nawab come il poten- MAYO / NO ANNO / DE 1778 ». Ironi-
te Shuja-ud-daula di Avadh, ma anche dei Jats 26 di Bhartpur. camente, tre anni dopo la morte gli
arrivò la nomina a colonnello nella
Per Reinhardt la regola era di entrare nel punto più sicuro « French Army ». “Dyce-Sombre Pa-
del campo di battaglia, formare una linea di tiro di fronte al pers”, SST D1798/398/2/1.
nemico, sparare qualche cannonata verso di loro senza cal- 25
Gli Inglesi gli attribuirono il mas-
colare la distanza e l’effetto, chiudersi a quadrato ed aspet- sacro di Patna del 1763. W.W HUNTER,
IGI, vol. 17, p. 255, Oxford 1908 e
tare. Se la vittoria era del nemico, Reinhardt offriva le sue Narratives by Messrs. Campbell, Ful-
forze intatte. Se la vittoria era di chi lo aveva ingaggiato, pote- larton, and Anderson, of the massacre
va dimostrare di aver saputo combattere senza perdere uomi- at Patna, 1763, IOR G/28/18. In par-
ticolare l’article 3d del “Treaty of Al-
ni e mezzi. In riconoscimento dei suoi servizi militari, più lahabad” del 16 agosto 1765 dopo la
probabilmente in pagamento di stipendi arretrati, fu nomi- battaglia di Buxar dell’anno prima.
nato nel 1774 nawab di Agra dal generale imperiale di Delhi 26
Tra le più antiche etnie indo-aria-
Najaf Khan che, pochi anni dopo, gli concesse lo jagir 27 di ne cui risale l’origine dei Gitani, i Jats
diventarono a fine ’700 una realtà che
Sardhana, un enclave ricco di villaggi tra il Gange e le fore- la East India Company non poté più
ste dell’Aligarh vicino la città imperiale di Meerut. ignorare.
27
Sposato all’indiana Badi Bibi, dal loro matrimonio nac- Concessione triennale di terre.
28
que lo «half-caste» Balthazar Aloysius alias Zafaryab Khan, Figlia di una concubina dell’ara-
bo-persiano Asad Khan, Fursund nac-
ma nel 1766 Reinhardt conobbe in un postribolo di Delhi que a Kutâna nel distretto di Meerut
Fursund Azuzai 28, una divoratrice di uomini neanche tanto tra il 1741 ed il 1747, secondo che si
bella 29 che visse con lui le sue ultime avventure, feroce nel- tenga conto della data del suo batte-
simo (1781) o del suo necrologio
la gelosia. Quando Reinhardt si stabilì a Sardhana, Fursund (1836). Nel primo è detto « baptized
passò da concubina a moglie con un matrimonio quasi cer- at the age of forty on the 7th of May,
tamente mai avvenuto poiché Badi Bibi era ancora viva 30, 1781 under the name of Joanna» (W.H.
SLEEMAN, Rambles and recollections of
anche se pazza. Non ebbero figli. an Indian Official, revised annotated
Alla morte di Reinhardt, Fursund fu coinvolta in dieci edition by V. A. Smith, p. 710 e p. 722
nota 15, Bombay 1915, che propone
anni di storie drammatiche d’amori e sangue, un matrimo- come data di nascita 1751), nel secon-
nio segreto che scatenò ammutinamenti brutali dove i suoi do è detto « Her Highness Furzund
soldati la legarono alla bocca di un cannone per una setti- Azuzai, Oomdootoul Urraikeen, Ze-
boul Nissa, begum Sumroo, aged 89,
mana e nel tentativo armato di Balthazar Aloysius Reinhardt at Meerut », EIRB Death.
di entrare in possesso del trono, cui rispose con efferata spie- 29
G. THOMAS, The Military Memoirs
tatezza riuscendo ad imporsi al comando dei suoi uomini. of Mr. George Thomas, compiled by
Con loro combatté con selvaggia bravura contro l’esercito di William Francklin, vol. II, miniatura
sul frontespizio, Calcutta 1803 e «The
Wellesley nella battaglia di Assaye nel 1803, a fianco del- begum Samru of Sardhana. Half-length
l’imperatore di Delhi che la elesse a «his most beloved dau- portrait », 1812. BL Add.Or.4362. Il
ghter» e Zeb-un-nissa, «gioiello tra le donne», conferman- colonnello Charles J. Davidson para-
gonò la sua faccia ad un « old Scotch
dola nello jagir di Sardhana con un reddito di oltre 600.000 highlander » ed il suo aspetto ad un
rupie annue che Fursund seppe portare immediatamente a «sackful of shawls». Colonel Davidson’s
travels in India, p. 324, in « Black-
1.000.000 31. La picaresca prostituta di Delhi divenne la leg- wood’s Edinburgh Magazine», vol. LV,
gendaria begum Sumroo, traslitterazione hindustani del sopran- n° CCCXLI, Edinburgh 1844.
nome di Reinhardt le Sombre. Alla Corte della « Delhi’s most 30
Morì a Sardhana « during the
colourful and talked of damsel» si parlava persiano, hindu- rainy season of 1838», E.T ATKINSON,
NWPG, v. III, p. 96, 1st edition, Delhi
stani, inglese, francese, un po’ di italiano, le serate erano for- 1881.
mal con un miscuglio di internazionalità e folklore con vini 31
Per il rapporto 2 rupie di Madras
francesi ed italiani arrivati attraverso le vie infinite di Dio sal- pari ad 1 sterlina del 1830 ed 1 ster-

336
damente in mano alle Missioni cappuccine, dove la begum lina del 1830 pari a 30 sterline del
2004, cfr. M. DASH, Thug: The True
appariva su di un elefante fumando un narghilè, tra salve di Story of India’s Murderous cult, p. XIII,
cannoni e fuochi d’artificio che facevano la gioia degli ospiti 32. London 2005. Per il valore del reddi-
A facilitare le cose, Aloysius Balthazar Reinhardt morì to cfr. “The Speeches of the Duke of
Wellington in Parliament”, vol. I, p.
mentalmente instabile ed alcolizzato lasciando un genero, 19, Estimate of the Annual Increased
George Alexander Dyce e tre nipoti 33: Civil and Military Charges incurred in
– Georgianna (1807), sposata nel 1831 con Paolo Solaroli 34, India since the year 1802-3, Pensions
and Jaghires, London 1854.
si stabilì in Italia; 32
A.D. [ANN DEARE], A tour throu-
– David Ochterlony (1808), adottato dalla begum per suc- gh the upper provinces of Hindostan;
cederle al trono, divenne Dyce Sombre. Nonostante il sug- comprising a period between the years
gerimento contrario di Ventura 35, sposò nel 1840 Mary Anne 1804 and 1814, London 1823 e M.N.
SHARMA, The life and times of Begam
Jervis, bella amante cacciata dal duca di Wellington piena di Samru of Sardhana, A.D. 1750-1836,
debiti come il padre. Morì travolto da una causa di interdi- Sahibabad 1985.
zione per pazzia intentatagli dalla moglie; 33
Aloysius Balthazar Reinhardt
– Ann May (1812), sposata nel 1831 con John Rose Troup 36, (†1801) sposò Juliana Le Fevre, figlia
di un ufficiale al servizio della begum.
si stabilì in Scozia. Dal loro matrimonio nacque Julia
Oltre il pronipote Dyce, Farzana aveva adottato l’orfana Anne (†1820), moglie di George Ale-
di un ufficiale francese al suo servizio, Victoria (Piari Jean) xander Dyce (†1838), da cui Geor-
gianna, David Ochterlony e Ann May.
Moret, fatta sposare nel 1812 ad Antonio Reghellini 37, un S. NOTI SJ, Das Fürstentum Sardhana:
Vicentino arrivato in cerca di fortuna che la begum aveva Geschichte eines deutschen Abenteurers
eletto momentaneo amante e nominato Comandante la Ca- und einer indischen Herrscherin, Frei-
burg im Breisgau 1906.
valleria con Artiglieria con i gradi di maggiore nel 1821. 34
3 ottobre: «At Surdhunna, Capt.
Militare occasionale, ossessionato dall’idea di essere avvele- Solorali [sic] to Miss Georgianna, dau-
nato dalla moglie 38, Reghellini fu invece un bravo architet- ghter of Colonel Geo. Alex. David Dy-
to 39. A Sardhana costruì la cattedrale di Santa Maria 40, il ce », EIRB Marriage e W.H. SLEEMAN,
cit., p. 728 nota 34, che non ne dà il
palazzo reale (Dilkusha Kothi) e progettò il monumento fune- nome ma annota « Paul Salaroli [sic],
bre realizzato in Italia da Adamo Tadolini che doveva rac- now Marquis of Briona ».
cogliere le spoglie della begum. 35
E. LITTELL, The Living Age, vol.
Nel 1830 Solaroli era a Calcutta. Incontrò Reghellini 41 che XXI, p. 152, Boston 1849.
36
gli prospettò un incarico presso la begum e con lui proseguì 3 ottobre: « At Surdhunna, John
Rose Troup, Esq., to Miss Ann May,
per Sardhana dove arrivò il 1° gennaio incrociando la ric- daughter of Colonel Geo. Alex. David
chezza del morto Reinhardt le Sombre. Pochi giorni dopo Dyce », EIRB Marriage e W.H. SLEE-
assunse il Comando di uno dei Battaglioni Guardie 42 della MAN, cit., p. 728 nota 34, che non ne
dà il nome.
begum con i gradi di capitano, ma continuò a rimanere sco- 37
Nato a Vicenza nel 1784, fu came-
nosciuto fino al matrimonio con Georgianna Dyce 43. Mentre riere del conte Scipione Sesso, zio del
i giornali di Calcutta dell’ottobre 1831 diedero gran rilievo conte Orazio Branzo-Loschi. La sua
nelle pagine mondane al matrimonio di John Rose Troup, storia è nota attraverso la sua corri-
spondenza con Orazio Branzo-Loschi
tenente nel 36th Bengal Native Infantry e giovane vedovo di e quella tra Branzo-Loschi ed il cugi-
Caroline Stopford, a Solaroli toccarono poche righe con il no Giovanni da Schio, LE-8 BCB e F.
nome storpiato: Peter Paul Mari Le Caroli 44. TESTA, Nuovo Principato nelle Indie
orientali. Missioni. Avventure di An-
Il matrimonio aveva suscitato curiosità perché, come scri- tonio Reghellini di Vicenza, in «Biblio-
ve Humphry Bullock nel suo Some Soldiers of Fortune 45, teca Italiana», vol. LXX, Milano 1833,
« apart from the fact of his marriage little has however been dove il carteggio fu pubblicato abusi-
vamente.
known about Solaroli», premettendo: «Solaroli never denied 38
« Sono circondato da perfidi av-
that his origin was humble; but he was evidently an able and versari» scrive il 15 marzo 1826 a Bran-
likeable person». Bullock fu in grado «to give some parti- zo-Loschi « che cercano rubarmi la
culars of his career» mettendo a confronto i diari di Dyce pace che Dio mi diede, [e la princi-
pessa] non mi lascia vivere tranquillo,
Sombre con le deposizioni nei “volumes of depositions” del- e vorrebbe distruggermi affatto … ma
la Prerogative Court of Canterbury per la causa intentata da confido in quel Dio adorato … che mi
Dyce Sombre contro la sorella Georgianna. Molti furono i libererà da questa vipera». Corrispon-
denza Orazio Branzo-Loschi, LE-8 BCB.
giudizi favorevoli a Solaroli, come quello della travel writer 39
Scrive Giovanni Da Schio nella
Lena Campbell Login nelle sue memorie su sir John Login 46 sua conclusione: «Quest’uomo che con
o la deposizione di James Rodgers 47, che però si riferisce al un dozzinale ingegno, e con una pove-

337
periodo precedente la morte della begum. Per gli anni 1836- ra educazione, si elevò così alto, mi è
ignoto se tutto debba alla fortuna, od
1839 rimangono solo le testimonianze di Reghellini e quelle a qualche suo merito di persona, o
di Isaac Lewin, figlio del colonnello Lewin al servizio della d’intelletto inosservato in patria sua».
begum dal 1828. Queste ultime vanno prese con cautela per- G. DA SCHIO, Persone memorabili di
Vicenza, ms., 3369, p. 55 sgg, BCB.
ché è difficile capire quanto abbiano giocato i suggerimenti 40
Costata 4 lakh pari a 400.000
ostili di un Dyce Sombre semi-pazzo e l’astio personale del- rupie, essendo 1 lakh pari a 100.000
lo stesso Lewin. rupie.
Alcune deposizioni concordano sul fatto che Solaroli ven- 41
«I am well acquainted with Peter
ne a Sardhana per sposare la figlia di Reghellini, ma i due li- Paul Marie Solaroli. He is my coun-
tryman I sent for him from Calcutta».
tigarono ed il Novarese se ne andò per tornare poco dopo 48. “Dyce Sombre con Troup, Solaroli and
La testimonianza di Lewin conferma che Solaroli venne « to others”, Deposition made by Major
marry Reghelini’s daughter» ed aggiunge che fu il Vicentino Antonio Reghelini [sic], cit.
42
« Thus recommended [il riferi-
a promettergli un posto presso la begum 49 ma « soon after, mento è alle « recommendation and
not being satisfied with his conduct, gave him a refusal as to letters of introduction » ricevute al
the marriage». Sempre secondo Lewin, fu la moglie di Re- Cairo], I went to Calcutta, where I was
advised to proceed to Sardhana, to
ghellini a fargli riavere il posto ed aggiunge un dettaglio curio- take service with the Begam Sombre,
so: «He then gave out that he was the son of a renowned which I did; arriving at Sardhana on
general under Napoleon, gen. Leclerc, and, having become 1st January 1831. My first appoint-
ment there, and that within a few days
possessed of a small estate from a relation, had changed his on my arrival, was to the command of
name, and he himself had served under an English general her bodyguard». Deposition made by
in the late Spanish insurrections» 50. Qualche ulteriore ele- … Baron Solaroli, cit. Ulteriore con-
ferma che Solaroli non era ufficiale
mento viene dalla deposizione di Solaroli: della Est India Company, perché per
ricoprire l’incarico avrebbe dovuto
«Four or five months after [maggio 1831], still retaining that ottenere l’esonero dal Bengal Govern-
appointment [il commando di uno dei Battaglioni Guardie], I was ment. Quando Troup sostituì Solaroli
made the head Police Magistrate of the province of Sardhana. al comando di un Battaglione Guardie,
Afterwards, the Chief Magistrate, first of half, then of all her ter- il « Bengal Government rejects the
ritory. After my marriage, having given up the command of her requests … of the Begam Samru, to
be allowed to take into their service
bodyguard, I was put in charge of the management and control of Lieutenant John Rose Troup, of the
the Customs and Revenue. These were all situations of high trust 36th Bengal Native Infantry» e Troup
and honour» 51. dovette congedarsi. IOR F/4/1401/
55482.
La ragione del cambio di mansioni fu, secondo Lewin, 43
Le sorelle Dyce vivevano nel pa-
che «he [Solaroli] showed such ignorance of military duties lazzo della begum a Delhi e Solaroli
testimonia di aver conosciuto Ann May
that he was selected for another appointment … the police e Giorgianna nell’estate del 1831 « by
regulations of the begam’s territories» 52. my being sent with a guard of honour
Si trascinava da anni il progetto di rammodernare l’eser- to conduct them from Delhi to Sar-
dhana ». Deposition made by … Baron
cito che divorava da trent’anni la metà del reddito dello jagir, Solaroli, cit.
folkloristico e solo più da parata, su cui si infrange un’altra 44
E. ROBERTS, Scenes and Charac-
leggenda nata dalla penna intrisa di mito risorgimentale ed teristics of Hindostan: With Sketches
italianità fascista di De Vecchi di Val Cismon. Solaroli non of Anglo-Indian Society, vol. III, p. 209,
London 1837.
«dovette battersi, continuamente in armi, contro le tribù vici- 45
H. BULLOCK, Some Soldiers of For-
ne e contro le sollevazioni nelle stesse provincie interne del- tune, Pietro Paulo Marie Solaroli, p.
lo Stato» 53, perché intorno non c’erano più nemici, bensì il 87 sgg., in « Bengal: Past & Present »,
26th Cameronians ed il 14th of Foot della East India Company Calcutta Historical Society.
46
di stanza a meno di venti chilometri. Se nemici c’erano, era- « At Turin, on 2 May, 1857 …
Baron Solaroli found us out, and came
no all’interno della famiglia della begum, come avevano dimo- and spent the evening with us. Sir John
strato i vari tentativi di portarle via un trono che governava knew him in India … He is a very
intelligent, gentlemanly man» e com-
uno “Stato” di «about twenty miles long, twelve broad and menta « he married a sister of Dyce
seventy in circumference» 54, le cui «provincie interne» era- Sombre’s, and of course has got lots
no poco meno che agglomerati rurali. Gli ultimi comandan- of money with her». L. CAMPBELL LO-
GIN, Sir John Login and Duleep Singh,
ti che si erano succeduti avevano tutti abbandonato l’idea 55, p. 388, London 1890.
disgustati dallo squallore morale di 3.371 56 uomini semia- 47
«In the year 1832 … and the two
nalfabeti che rispondevano direttamente ad una ultraottan- or three following years … I knew So-

338
tenne «senza morale e senza legge», lucidissima e volitiva, laroli to be, in every respect, a most
correct, honest, gentlemanly little fel-
che gestiva alleanze e relazioni molto fluttuanti nei suoi palaz- low, as honourable a man as lives. I
zi di Delhi 57, Meerut e Sardhana 58. Lapidaria è la descrizio- never heard a word against him befo-
ne del generale de Boigne: «toujours assis[e] sur le trône; et re … he was highly esteemed and bore
the most unexceptionable character
tout se faisait en son nom» 59 . among all in the country [Sardhana],
A fine 1834 arrivarono a Sardhana Ventura ed Avitabile, both natives and Europeans ». “Dyce
invitati dalla begum per il matrimonio di Helen Moses 60. Sombre con Troup, Solaroli and
others”, Deposition made by captain
Ventura era cognato della sposa ed Avitabile aveva combat- James Rodgers of 26th Cameronians
tuto con lei e Filose ad Assaye. Il loro arrivo fu una fonte Regiment at Meerut, cit.
preziosa di notizie, le tensioni tra Russia ed Inghilterra sta- 48
« The former [Solaroli] went
vano volgendo al peggio ed in caso di guerra il piccolo regno away; but shortly afterwards returned
to seek service with the Begam and
sarebbe stato coinvolto perché, quando era stata introdotta was lucky enough to obtain it, and
la English Rule anche a Meerut nel 1803, la begum era riu- after some time HH was pleased to
scita a negoziare la conferma dei suoi possedimenti vita natu- make up the marriage ». Lettera di
Dyce Sombre del 2 ottobre 1842 ad
ral durante, ma con l’obbligo di mantenere il suo esercito Antonio Reghellini. H. BULLOCK, cit.
nella disponibilità della East India Company 61. Ritornò il pro- Nel « Panjab Notes & Queries » del-
blema delle truppe, Reghellini non era all’altezza, gli ufficia- l’aprile 1884, p. 80, un articolo a fir-
ma A.P.W. riportò che Troup, Solaroli,
li di rango superiore rimasti erano pochi, la salute della begum Reghellini ed altri ufficiali avevano avu-
stava declinando e nulla fu offerto a Solaroli la cui funzione to mogli tra le schiave della Begum
era civile e non militare. Le forze acquartierate nel piccolo (« the Begam Sombre had allotted
wives from amongst her slaves to
forte di Laskarganj a nord di Sardhana, armate di spade, scia- Troup, Solaroli, Regalini [sic] »). A
bole e carabine 62 di varia provenienza, rimasero su 6 batta- richiesta di Isaac Redgrove Lewin,
glioni con una quarantina di cannoni e 200 cavalieri Moghul 63, A.P.W. rettificò l’affermazione nel
numero di novembre, p. 27, premet-
contro il suggerimento di Ventura che prevedeva 1 Reggimento tendo però che aveva raccolto la noti-
di artiglieria su 8 compagnie, 6 Reggimenti di fanteria cia- zia a Meerut nel 1845 « when I thou-
scuno su 8 compagnie, 1 Reggimento Guardie a Cavallo su ght the events too recent to admit of
falsification ».
4 squadroni ed 1 Reggimento Guardie a Piedi su 4 compa- 49
« In the year 1831, a person cal-
gnie 64. ling himself Peter Paul Murray Solaroli,
La begum incominciò a spegnersi la notte di Natale del an Italian, came with the intention of
marrying a daughter of another Italian,
1835 ed il 27 gennaio morì nel suo palazzo di Meerut, sepol- in her late Highness the Begam Som-
ta con un funerale grandioso tra i suoi uomini schierati in bre’s service … The father of the girl,
blu e oro, alla presenza del vicario apostolico di Sardhana making interest for him, got him the
promise of a place in the said Begam’s
Giulio Cesare Scotti, vescovo in partibus di Amathunta 65 gra- service ». Deposition made by Isaac
zie alle offerte opulente della begum a papa Gregorio XVI 66, Lewin, H. BULLOCK, cit.
che portava da Roma la benedizione apostolica. Con gli Alti 50
Ibidem.
Dignitari della Corte di Delhi e Calcutta c’era il rappresen- 51
Deposition made by … Baron
tante del Bengal Government Hawkins ed il plenipotenzia- Solaroli, cit.
52
rio della East India Company che, nel suo discorso di con- Deposition made by Isaac Lewin,
H. BULLOCK, cit.
doglianze, annunciò la riunione di Sardhana al distretto di 53
C. DE VECCHI DI VAL CISMON, Del
Meerut secondo gli accordi del 1803 67. David Dyce Sombre generale Paolo Solaroli, del Re Vittorio
non salì al trono 68, la “Honourable” interpretò in maniera Emanuele II, di una missione segreta
molto ampia l’accordo del 1803 facendo rientrare nello jagir nel 1859 e di altre cose ancora, cit.
54
anche i beni privati della begum, mobili ed immobili e, for- E. ROBERTS, cit., p. 154.
55
te di una sentenza del Queen’s Counsel, impugnò anche il F. LEWIS SMITH, A Sketch of the
Rise, Progress, and Termination of the
suo testamento costringendo i tre fratelli Dyce ad aprire una Regular Corps formed and commanded
causa a Londra contro la East India Company che durò ven- by Europeans in the service of the Na-
tive Princes of India with the Principal
tisei anni. Events and Actions of the late Mahratta
Dyce Sombre aveva ereditato dalla nonna materna una War, Calcutta 1804.
vena di follia. Stravagante, volubile e poco concreto, Solaroli 56
E.T ATKINSON, cit., p. 295.
lo tutelò da un tentativo del padre di impossessarsi dell’ere- 57
Cfr. la tempera di MAZHAR ALI
dità 69, bel gesto che gli valse la riconoscenza del cognato e KHAN, South view and North view of
begum Samru’s House at Delhi, in T.T.
l’amministrazione delle sue proprietà in India, ma che in realtà METCALFE, Reminiscences of Imperial
difendeva i propri interessi, tanto è vero che la fortuna lascia- Delhi, ff. 47v-48, Delhi 1844.

339
ta dalla begum valutata ad oltre 700.000 sterline 70 fu divisa 58
Per le sue collezioni cfr. E. COT-
TON, The Sardhana pictures at Govern-
in tre parti, nonostante l’erede unico fosse Dyce Sombre 71. ment House, Allahabad 1934. Prova
Se la figura della begum aveva già influenzato anni prima ulteriore di un rientro ben organizza-
diversi racconti di Walter Scott 72, l’eredità talmente straor- to, Solaroli arrivò a Torino anche con
due ritratti, uno suo in alta uniforme
dinaria suggerì a Jules Verne il titolo di un romanzo 73, men- che era alla Government House, l’al-
tre i codicilli del testamento riguardanti i lasciti al papa e tro con la moglie e dei figli che era
all’arcivescovo di Canterbury arrivarono in Europa attraver- nella sua casa di Sardhana e poi in
quella di Mussoorie.
so la penna al fiele di William M. Thackeray 74. 59
Citato in D. YOUNG, Fountain of
Giocando sulla fatuità del cognato, Solaroli lo lasciò nel the Elephants. The story of Benoît de
palazzo di Delhi stuzzicando la sua fantasia con il fatto che Boigne, French adventurer in 18th cen-
tury India, London 1959.
il titolo di Prince of Sirdhanah sarebbe stato più di effetto in 60
3 gennaio: « At Sirdhana, Capt.
Europa che in India. Nel 1838 David Dyce era a Roma, accol- R. W. [Robert Walter] D. [Dubignon]
to tra le braccia molto aperte di Gregorio XVI per meglio de Talbot, to Miss H. Moses, sister-in-
raccogliere i doni in oro e denaro contante che « il signor law of Gen. Ventura», EIRB Marriage.
61
principe colonnello Dyce Sombre» portava alla Chiesa ed a «1805, August 21st, Engagement
of the part of Zeiboo Nissa Begum of
tutti i vescovi, monsignori e prelati che officiarono in San Sirdanah». A. MILLS, India in 1858; A
Pietro e San Carlo al Corso due messe memorabili per l’ani- Summary of the Existing Administra-
ma della begum 75. Mentre il figlio adottivo di «sua altezza la tion, Political, Fiscal and Judicial, of
British India, p. 150, second edition,
principessa di Sirdanach delle Indie» ordinava all’atelier di London 1858.
Tadolini in via del Babuino il cenotafio della begum per quat- 62
Le flint locks e le screwed barrels
tromila luigi d’oro 76, tra le Sacre Colonne si sussurrava di erano fabbricate localmente a Mon-
una possibile beatificazione della begum e qualche giornale ghyr.
63
W.H. SLEEMAN, cit, p. 717.
stampò «that the first step in the process has been taken ». 64
« Annales de l’Association de la
L’anno successivo Dyce Sombre si spostò a Parigi, dove il propagation de la foi», vol. VIII, Mis-
fascino della sua bellezza esotica e della sua ricchezza mesco- sions de L’Indoustan, Notice sur la prin-
late ad una «bouleversante excentricité» ne fecero il « fêted cesse de Sardana, cahier XLVI, p. 501
sgg., Lyon 1835.
lion of the season» 77 delle Tuileries e dei salotti di Charles- 65
[M. DA ROSSIGLIONE], Cenni bio-
Lucien Bonaparte e Lola Montez. grafici e ritratti di padri illustri del-
Intanto sotto la spinta russa Dost Mahommed Khan 78 ave- l’ordine capuccino sublimati alle dignità
va conquistato il passo cardine di Herat tra l’Afghanistan ed ecclesiastiche, vol. I, p. 72, Roma 1850.
66
il nord dell’India, minacciando direttamente Peshawar. La Toccato dalla grazia terrena del
denaro, Sua Santità aveva anche nomi-
risposta isterica del governatore generale dell’India George nato David Dyce Sombre Cavaliere
Eden, 1° conte Auckland, fu lo Simla Manifesto del 1° otto- dell’Ordine Equestre di Cristo con
breve In hoc amplissimo dignitatis del
bre 1839 che dichiarava deposto Mahommed Khan e riba- 22 novembre 1834, Bull. Rom. Cont.,
diva la necessità inglese di mantenere liberi i confini occi- vol. XIX, p. 384, accompagnata da re-
dentali. Era incominciata la prima guerra anglo-afgana che liquie preziose per l’inaugurazione del-
la chiesa.
si concluse nel 1842 con il più disastroso bagno di sangue 67
Papers regarding the Begam Sa-
della storia militare britannica. Solaroli non partì, la “Honou- mru, IOR F/4/1429 e W. KEEGAN, Sir-
rable” aveva sequestrato tutto, armi e cavalli 79, sfatando un’al- dhana, An account of the begum Som-
tra leggenda che lo vedeva scendere con il suo esercito il pas- bre and her family (Funeral Oration on
… the begum Sombre, of Sirdhana, by
so del Khyber fra Pakistan e Afghanistan verso Peshawar e N. Wisemam), 1889.
tornare a Sardhana con quasi tutti gli uomini, a differenza 68
« Bengal Government do not al-
degli Inglesi. Bella leggenda di cui non c’è traccia nella sua low her [la begum] to transfer the
deposizione, come non vi è traccia di cosa fece dalla morte Sardhana jagir to her adopted son
David Ochterlony Dyce». Papers regar-
della begum fino al 1839. ding the Begam Samru, IOR F/4/1429.
Dyce Sombre si era stabilito in Inghilterra con palazzo a 69
George Alexander Dyce era sta-
Londra in Davies Street ed estate a Stoke-on-Trent. Nel set- to amministratore degli affari della
begum, che lo aveva nominato suo ere-
tembre 1840 si era sposato con Mary Anne Jervis, litigando de prima di cacciarlo per malversa-
con il generale Ventura di cui non aveva accettato i consigli, zione. Tra l’aprile 1829 e l’ottobre 1830
accusandolo pubblicamente di volersi portare a letto la gio- aveva fomentato un tentativo di impos-
sessarsi del trono di Sardhana. IOR
vane sposa. Plagiato dalla moglie che vagheggiava sempre più F/4/1324/52471.
soldi ed il titolo di begum anche se di uno jagir che non c’e- 70
W.H. SLEEMAN, cit., p. 728 nota
ra più, Dyce Sombre era ricorso nel 1843 contro la sorella 33, al netto dei lasciti che, da soli e

340
Georgianna per recuperare la sua eredità, riversando sul co- solo per quelli maggiori, ammontava-
no a 767.000 rupie, cui si devono ag-
gnato ogni accusa possibile 80 senza però citarlo in lite, ma giungere le quote lasciate a Georgianna
Solaroli con un fiuto che fu preveggenza era già in Italia pro- ed Ann May.
veniente dalla sua Waverley Estate 81 a Mussoorie, sui confi- 71
Non è chiaro quanto ricevé Geor-
ni dell’Uttar Pradesh, dove si era trasferito già dal 1839. Aveva gianna Solaroli, ma evidentemente più
della sua parte se il fratello le intentò
scritto al re di Sardegna lettere accompagnate da doni esoti- causa nel 1843 per recuperare la sua
ci destinati alla Real Persona ed al Real Entourage, magnifi- eredità, cosa che non fece con l’altra
cando la sua posizione sociale in India 82. Scialli preziosi, armi sorella Ann May che aveva liquidato
nel 1838 con 130.000 rupie. Deeds rela-
rare ed una tigre avevano aperto la strada al suo rientro in ting to the Estate of David Ochter-lony
Piemonte. A Londra arrivò nel maggio 1843 ed a Torino nel Dyce Sombre, BL ARCHON Mss Eur
dicembre 83 con casa in via dei Mille e tutti i suoi tesori, dena- C318/1. Dyce Sombre ricevé dal-
l’Anglo-Indian Exchequer una com-
ro ed arredi, tra cui le collezioni indiane catalogate nel 1865 pensazione di 500.000 sterline che si
come proprietà del Marquis Paolo Solaroli, Prince of Sirdha- aggiunsero alla sua fortuna personale.
nah 84. Dall’India a Londra il denaro passò attraverso la « The Gentleman’s Magazine », vol.
XXXVI, p. 201 sgg., London 1851.
Mackintosh & Co. e la Paxton, Cockerell & Trail Co., « mer- 72
The Surgeon’s Daughter, Edin-
chants at Calcutta» 85, mentre da Londra a Torino transitò in burgh 1827.
parte attraverso la Casa bancaria Fratelli Ceriana 86. Solaroli 73
Les Cinq cents millions de la Bé-
si mosse con un’abilità sorprendente, perché la causa aperta gum, Paris 1879.
dal cognato contro la sorella portava il rischio di un seque- 74
The Book of Snobs, cap. XII, On
stro cautelativo sulla fortuna della moglie. Ne seppero qual- Clerical snobs and Snobbishness, Lon-
don 1848.
cosa gli eredi di Avitabile, morto intestato e con la maggio- 75
G. MORONI ROMANO, cit., p. 218
ranza della sua fortuna investita in Inghilterra, che riusciro- sgg.
no a recuperare solo parte dell’eredità dopo molti anni. 76
Ibidem.
Erano incominciate le rogatorie per una causa che finì nel 77
« The Gentleman’s Magazine »,
nulla, poiché Dyce Sombre fu riconosciuto pazzo due anni cit.
dopo, ma che lasciarono scie nella storia personale di Solaroli. 78
Fondatore della dinastia afgana
Isaac Lewin, che inizia le sue dichiarazioni Barakzai dopo la caduta dell’impero
Durrani.
«regarding Troup, Solaroli, Reghelini [sic] … I was personally 79
« The begum died on 27 January
acquainted with all, and Lewin was my father, so I am in a better 1836: her army was broken up and her
territories reverted to the British». De-
position to know the facts of the case than anyone else», position made by … Baron Solaroli, cit.
testimonia che il comportamento del Novarese fu meno 80
«He went out of his way to insult
che limpido, soprattutto dopo la morte della begum. Secondo the Solarolis on every possible occa-
sion ». H. BULLOCK, cit.
Lewin, se negli anni in cui aveva ricoperto la carica di « Chief 81
P. Solanli [sic] at Mussourie, Dyce-
Magistrate» l’onestà di Solaroli era già stata messa in dub- Sombre Papers, SST D1798/ 398/2/7.
bio tanto da rischiare di cadere in disgrazia 87, dopo la mor- Solaroli vendé Waverley Esta-te nel
febbraio 1845 al vescovo di Agra
te della begum, quando «he then received charge of the remai- Giuseppe Antonio Borghi, che la pagò
ning affairs from the heir of the begam [Dyce Sombre] », il con il robusto lascito della begum. Cfr.
Novarese si mosse con una disinvoltura inquietante 88. Lewin F. TONELLA REGIS, Pietro Rolandi dal-
l’Italia a Londra, p. 212, in F. TONELLA
riporta anche il violento alterco che Solaroli ebbe nel 1837 REGIS (a cura di), I fratelli Rolandi di
con il suocero, al quale la begum aveva concesso una pen- Quarona (Valsesia) Giambattista e
sione nonostante il tentativo di rovesciarla, perché non vole- Pietro editori e librai a Londra, Atti del
Convegno, 15 dicembre 2001. Solaroli
va testare a favore della figlia Georgianna, con cui mise in conobbe Pietro Rolandi a Londra al
atto la minaccia di non più versargli una rupia fino a quan- suo rientro in Europa.
do non avesse testato come voleva. Lo suocero Dyce mori 82
« This very Signor Solaroli had
nel colera dell’anno successivo 89 e le testimonianze non ripor- the impudence to write to the King of
Sardinia, stating that he … had a high
tano il suo testamento. Ancora, sempre secondo Lewin, pri- military command ». Deposition made
ma che la East India Company sequestrasse le armi nella by Isaac Lewin, H. BULLOCK, cit.
disponibilità dell’erede della begum, Solaroli « also robbed 83
«I came to Europe in May, 1843.
him [Dyce Sombre] of part of the armoury that was put up I arrived in Turin in the following De-
cember ». Deposition made … Baron
for sale» 90 . Solaroli, cit.
Qualche mese dopo il ricorso di Dyce Sombre contro la 84
P. PASSERIN D’ENTREVES, A. RO-
sorella, l’ineffabile moglie lo trascinò in una causa di divor- LANDO, C. VIOLANI, The Himalayan

341
zio per pazzia chiedendone l’interdizione. Nel 1845 la “Com- bird collection of the Marquis Paolo
Solaroli, “Prince of Sirdanah”, in «Bul-
mission de lunatico inquirendo” presieduta dal Lord Chan- letin of the British Ornithologists’
cellor le diede ragione, stabilendo che « the lunacy of Mr. Club », vol. 115, 1995.
Sombre was proved by the highest authorities» 91 e che la sua 85
La Mackintosh & Co. fu usata
pazzia era incominciata il 27 ottobre 1842 92, anche se qual- da Reghellini per inviare denaro a Vi-
cenza ed è desumibile che sia stato lui
cuna delle « highest authorities » ebbe seri dubbi 93. Dyce ad indicarla a Solaroli. Tra i due ci fu
Sombre fuggì a Parigi, nel 1849 diseredò la moglie e rispose sempre una buona amicizia e, nono-
all’accusa del Lord Chancellor con due pamphlets, il primo stante un figlio lavorasse a Londra per
Dyce Sombre, le deposizioni Reghellini
in inglese contro le crudeltà ed infedeltà della moglie 94, il non ebbero mai asprezze.
secondo trilingue contro Solaroli, una farneticante versione 86
Carlo Solaroli, nipote di Paolo,
della vita del Novarese che mescolava qualche realtà con la sposò nel 1914 Elena Ceriana-Mayneri,
follia più pura 95. Fatto singolare, Solaroli querelò l’editore nipote del fondatore della Fratelli
Ceriana.
ottenendo un risarcimento, ma non il cognato. 87
« This Signor Solaroli was in a
La causa intentata contro la sorella Georgianna si chiuse manner disgraced and put out of em-
con la morte improvvisa e sospetta di Dyce Sombre a Londra ploy, but the public rumour stated that
nel 1851, aprendone una nuova per l’eredità in cui Mary he had well filled his pocket in the
meantime ». Deposition made by Isaac
Anne Dyce Sombre, Ann May Troup e Georgianna Solaroli 96 Lewin, H. BULLOCK, cit.
impugnarono il suo testamento del 1849 97. La causa contro 88
« [Solaroli] has boasted that he
la East India Company andò a sentenza solo nel 1872 98. Mary [Dyce Sombre] had such confidence
Anne, risposata nel 1862 al 3° barone Forester, ottenne dal in him that he used to rob his Lord-
ship’s provisions and money», ibidem.
Privy Council l’indennizzo sui beni di cui la “Honourable” 89
4 aprile: « At Calcutta, of chole-
si era impossessata illegalmente, oltre gli interessi del 12% ra, Col. Geo. Alex, Dyce aged 50 »,
per ogni anno dei 36 della durata della causa. Nel 1877 il EIRB Death.
Governo delle Indie e la «Hon. Jervis-Forester » si accorda- 90
Tre armi provenienti da Sardhana
rono sulla reimmissione nei beni immobiliari di Sardhana e furono donate al re di Sardegna da
Giuseppe Solaroli nel 1844 (Armeria
sulla quantificazione della sentenza del 1872, talmente spet- Reale di Torino, I, fasc. 34), mentre
tacolare da essere ripresa da tutti i giornali europei, «Le Figa- altre fanno parte de La Galleria d’ar-
ro » 99 in testa. mi del castello di Briona descritta in
una edizione privata da Ercole Bonari
All’inizio della prima guerra di Indipendenza Solaroli fu in Il primo Marchese di Briona, Torino
assegnato allo Stato Maggiore del II Corpo d’Armata, meri- 1909, già citata da J. MURRAY, Han-
tando nei fatti d’armi dal 28 al 30 aprile intorno a Pastrengo dbook for Travellers in Northern Italy,
p. 15, London 1860. Il titolo di Bonari
una menzione onorevole. Le sue capacità spiccarono nelle è errato perché 1° marchese di Briona
operazioni che il II Corpo compì tra il 22 ed il 25 luglio fu Filippo Tornielli (conte e marche-
durante il ripiegamento, prima sulle alture di Rivoli, poi a se di Briona, marchese di Ca-ravag-
gio, signore di Galliate, Vailate e Bian-
Santa Giustina Garda ed infine a Volta Mantovana nel ten- drate).
tativo di effettuare il congiungimento con le truppe oltre il 91
« Law Times », Sept. 28, 1844.
Mincio e «Per essersi distinto nei fatti d’armi dal 22 al 25 92
« The Annual Register », p. 102,
luglio, sulle alture di Rivoli, Santa Giustina, Sona e sotto London 1844.
Volta» Solaroli fu decorato di medaglia d’Oro al VM con RD 93
« There have been few cases in
15 agosto 1848. which so great a difference of opinion
has existed among medical witnesses
Capo di Stato Maggiore del II Corpo d’Armata e promos- as in this … but the most extraordi-
so maggior generale nel novembre 1848, comandò per pochi nary part of the case was that the alle-
giorni la Brigata Casale, per assumere il 20 febbraio 1849 ged of lunatic was allowed to have the
uncontrolled use of large portion of
quello della III Brigata Mista (Brigata Solaroli, 5.664 uomi- his property! ». A. SWAINE TAYLOR,
ni finanziati in parte di tasca propria) incaricata di coprire il Medical jurisprudence, p. 651, Philadel-
fianco sinistro piemontese tra il lago Maggiore e il nord Ticino. phia 1861.
94
Richiamato verso Novara dove si delineava lo scontro, Solaroli D.O. DYCE SOMBRE, Mr. Dyce
Sombre’s Refutation of the Charge of
fu lasciato fermo a guardia della strada per Trecate e Milano Lunacy Brought Against Him in the
con l’ordine di non muoversi senza autorizzazione. Rimase Court of Chancery, Paris 1849.
senza disposizioni fino alle ore 20:00 e solo la sera, la sua 95
Un esempio per tutti: « It is said
Brigata fu richiamata verso Cameri per riunirsi oltre Novara he is a Piedmontese, and his original
name is Jean Lacaroli, and was obli-
ai resti dell’esercito 100. La prima guerra di Indipendenza si ged to quit the territories on account
era conclusa in un disastro tragico, ma con due effetti posi- of his having joined with certain poli-

342
tivi: l’abdicazione del nefasto Carlo Alberto e la fucilazione tical parties who were against the
government of the country. [Footnote]:
del generale Ramorino arrestato in maniera farsesca da Solaroli Others say, and which appears to be
e Luigi Torelli 101. more correct, that he shot his own
Solaroli non aveva dimenticato Londra. Anni in India con father on the bridge at Milan, but con-
trived to save himself from being in
ufficiali e travel writers che ora sedevano in Parlamento, era- the service of a foreign embassy, and
no diventati diplomatici o avevano raggiunto i vertici milita- so made his escape into Paris, where
ri, una cognata non irreprensibile ma comunque sempre nel- he acted for some time as a common
cook at one of the restaurants of that
l’ambito della Corte della regina Vittoria, una luce massoni- city». Dopo la querela di Solaroli con-
ca vista nel carbonaresimo risorgimentale londinese vivifica- tro Brière, Dyce Sombre corresse «Jean
ta nella luce della Union Lodge all’Oriente del 14th Regiment Lacaroli » con « Solaroli’s real name
was Jean Muscat, and that he had been
of Foot di stanza a Meerut 102 sotto il maglietto del colonnel- a servant of a Signor Salvi in India, at
lo Carstairs, facevano del Prince of Sirdhanah un uomo poten- ten rupees a month ». [D.O.] DYCE
te con relazioni che superavano quelle della Corte torinese. SOMBRE, The Memoir, Imprimerie E.
Brière. 55 Rue St. Anne, Paris [1849].
Nonostante le molte missioni politiche e finanziarie più o 96
La sua morte aprì un’ulteriore
meno segrete per il re del 1849 in Inghilterra e del 1850 in causa tra « Mary Anne Forester (for-
Svizzera, Prussia, Inghilterra e Baviera 103 e gli incarichi di merly Dyce Sombre) » e Davide Sola-
particolare delicatezza come le trattative diplomatiche con la roli, figlio di Paolo, per l’eredità del-
la zia conclusasi l’anno successivo in
Corte portoghese per il rientro delle spoglie di Carlo Alberto 104 favore di Davide con il pagamento di
e più tardi con Garibaldi, Solaroli fu visto con diffidenza da 130.000 rupie. BL ARCHON Mss Eur
Vittorio Emanuele per l’appoggio dato a Cavour e per i suoi C318/9 ed ibidem Mss Eur C318/10.
97
legami inglesi, per cui nella seconda guerra d’Indipendenza La sentenza in favore degli impu-
gnati è del 1856. Il reddito, pari a
fu relegato al Quartier Generale dell’Esercito anche dopo la 11.000 sterline, fu diviso tra Georgian-
promozione a luogotenente generale del 1859. na ed Ann May, mentre il capitale fu
Fu Amor di Patria o la difesa dei propri investimenti pie- assegnato alla vedova. Alla morte di
Mary Anne Dyce nel 1893, a Davide
montesi, in Solaroli sembrano coniugarsi in ugual misura, a Solaroli, toccarono ancora 4.000 ster-
farlo partire per Londra subito dopo la vergogna di Novara, line. «The Gentleman’s Magazine», cit.
appena nominato «aide-de-camp to the King», per convin- 98
D.O. DYCE SOMBRE [attribuito
cere gli amici inglesi della necessità di appoggiare, nello scac- a], The Heirs of Dyce Sombre v. the
Indian Government. The history of a
chiere italiano, uno Stato disponibile verso gli interessi inter- suit during thirty years between a pri-
nazionali di Londra? Un fatto è certo, l’Inghilterra riuscì ad vate individual and the government of
evitare l’occupazione austriaca del Piemonte, convincendo India, Westminster 1865. BL HMNTS
8023.b.79.
l’imperatore Francesco Giuseppe ad accettare in contropar- 99
25 aprile 1877.
tita un sostanzioso indennizzo di guerra ed a Torino, nel 1852, 100
P. SOLAROLI, Diarii delle campa-
fu accreditato come plenipotenziario inglese il suo amico gne 1848, 1859, 1860, 1866, in MICHE-
James Hudson 105. Ora Solaroli poteva contare su un canale LANGELO CASTELLI, Ricordi di Michelan-
privato che arrivava direttamente allo Home Secretary Pal- gelo Castelli (1847-1875), editi per cura
di Luigi Chiala deputato al Parlamento,
merston incontrato a Londra nel novembre 1853, contem- Torino 1888.
poraneamente alla deposizione davanti la English Court. L’anno 101
A. MONTI, Il Conte Luigi Torelli,
successivo, a richiesta di Palmerston, Hudson e Solaroli pro- p. 129 sgg., Milano 1931.
spettarono a Cavour l’invio di truppe in Crimea. Non era un 102
Acting Constitution delle Grand
regalo. L’Inghilterra, preoccupata per le perdite in Russia ed Lodge d’Irlanda. A. PRESCOTT, Collec-
ted Studies in the History of Freema-
incerta sul comportamento austriaco, aveva preferito gioca- sonry, Appendix: Illustrative Docu-
re la carta piemontese per spingere l’Austria fuori dalla sua ments, n° 11, p. 69, Sheffield 2000-
indecisione. Conoscendo le scarse capacità dell’esercito sar- 2003 e AVdSF FM, British Empire.
Solaroli non compare tra gli Officiers
do, il calcolo di Palmerston non aveva rischi. Hudson offrì delle Logge di Torino, Milano e Fi-
a Cavour l’opportunità di portare il Piemonte al rango di renze, mentre rimane da esaminare
Stato e Cavour, considerando la partecipazione piemontese l’Engraved List della Gran Loggia di
Londra. Furono 33° Hudson e Pal-
indispensabile al suo progetto di unificazione dell’Italia, giocò merston ed è probabile che una ricer-
meglio e più rapidamente dell’Austria prendendo in contro- ca più approfondita possa dare risul-
piede Hudson ed i bizantinismi di Palmerston. tati interessanti.
103
Nel febbraio 1855, alla partenza dei 15.000 uomini al « In November 1849 I was em-
ployed on a financial mission to En-
comando di La Marmora si affiancò una Legione anglo-ita- gland. In Feb. 1850 I was sent on a
liana ancora una volta uscita in parte dalle tasche di Solaroli. diplomatic mission to Switzerland,

343
Nel congresso di Parigi dell’anno successivo, il Piemonte si Baden, Bavaria, Prussia and elsewhe-
re ». Deposition made by … Baron So-
guadagnò definitivamente un ruolo di primo attore contro laroli, cit.
l’Austria. L’asse Torino-Londra tracciato da Palmerston, 104
Ai funerali di Carlo Alberto, « i
Hudson e Solaroli continuò a dare i suoi frutti e quando scop- lembi della coltre mortuaria erano
piò lo scandalo del piroscafo Cagliari, sequestrato dal Governo sostenuti da S.A.R. il principe di Ca-
rignano, dal marchese Della Marmora,
di Napoli perché implicato nel brutto affare Pisacane, fu di dal generale Solaroli e dal cavaliere De
nuovo l’Inghilterra a difendere il Piemonte, fatto che avreb- Launay ». L. CIBRARIO, Notizie sulla
be dovuto far capire al regno di Napoli le reali intenzioni bri- vita di Carlo Alberto, iniziatore e mar-
tire della indipendenza d’Italia, p. 211,
tanniche. Ancora nel 1859, sui campi di battaglia accanto ai Torino 1861. La missione è confer-
Piemontesi, molti furono i consiglieri militari inglesi tra cui mata da Solaroli: « In August 1849 I
il veterano George Cadogan 106, che a Monzambano fu testi- was one of two Commissaries, the
Duke of Masserano [Della Marmora]
mone della rottura tra Vittorio Emanuele e Cavour, colorata being the other, appointed by the pre-
da un linguaggio che avrebbe fatto arrossire gli habitués dei sent King to take charge of the remains
bordelli indiani e degli angiporti di Madras. of the late King, and conduct them
from Portugal to Turin ». Deposition
Lo strappo preoccupò Hudson e Solaroli, ma ancora di made by … Baron Solaroli, cit.
più Palmerston, appena nominato Prime Minister ed in rap- 105
Con il connazionale e collega
porti non ottimali con la sua regina per l’appoggio involon- Henry Layard ed il senatore Giovanni
tario al Piemonte e l’amicizia con Ruge e Marx 107. Per Hudson Morelli alias Ivan Lermoliev, Hudson
fu collezionista di opere d’arte pie-
e Solaroli i due successori di Cavour, La Marmora e Da Bor- montesi acquisite sul filo della legalità.
mida, erano poco meno che imbecilli, ben dimostrato nei fat- 106
Amico di Solaroli dai tempi del-
ti tra il luglio 1859 ed il gennaio 1860. Il Prince of Sirdhanah l’India (Cadogan era stato ufficiale del
ebbe uno scambio fitto di corrispondenza e di visite con 106th Regiment of Foot del Bombay
Light Infantry), fu British Commis-
Hudson alla tenuta di Leri per riportare sulla scena Cavour. sioner «attached to General Marmora
D’accordo con Palmerston 108, si pensò alla sua nomina a ple- [sic] with the Sardinian Contingent».
nipotenziario sardo al congresso di Parigi del 5 gennaio 1860 109, G. DOUGLAS and G. D. RAMSEY (a cura
di), The Panmure Papers, vol. I, p. 138
il nome di Cavour fu sottoposto al ministro degli Esteri fran- e nota 15, London 1908.
cese Walewski ed accettato da Napoleone III. L’ultima lette- 107
Karl Marx Papers, N 121, IISH e
ra di Hudson a Solaroli fu del 14 dicembre 1859 e Vittorio Arnold Ruge Papers, ms., 189, RCChIDNI.
Emanuele il 20 dicembre, vincendo «le ripugnanze che eran 108
G. MAIOLI, Un’altra importante
tuttora assai vive», firmò la nomina di Cavour, ma vincolata missione politica del generale Paolo
Solaroli (settembre 1860), in «Rassegna
ad un mese 110. Il 20 gennaio Cavour era di nuovo Capo del storica del Risorgimento», a. XXIV, p.
Governo, con in mano anche i dicasteri degli Esteri, del- 1812 sgg., Roma 1937 e C. DE VECCHI
DI VAL CISMON, Paolo Solaroli a Londra
l’Interno e della Marina. Come scrisse da Londra a Ricasoli nel dicembre 1860, in «Rassegna sto-
il marchese di Lajatico, Pier Francesco Corsini, «l’Inghilterra rica del Risorgimento», a. XXI, p. 1189
domina la situazione a Torino » nonostante gli « hungarian sgg., Roma 1934.
intrigues» che avevano come mandante la Corte d’Austria 111. 109
Mai tenuto perché non si riuscì
Il 17 marzo 1861 fu proclamata l’Unità d’Italia 112, il 6 giu- a trovare da parte delle grandi poten-
ze una base comune d’intesa.
gno Cavour morì di un colpo apoplettico, nel 1862 Mary 110
C. DE VECCHI DI VAL CISMON,
Anne Dyce Sombre si risposò 113, a fine 1865 Firenze fu la Paolo Solaroli a Londra nel dicembre
nuova capitale dove Hudson si ritirò dalla vita pubblica 114 e 1860, in « Rassegna storica del Risor-
gimento», a. XXI, p. 1189 sgg., Roma
nello stesso anno morì Palmerston. Quattro anni rapidissimi 1934; F. CURATO, Le relazioni diploma-
che tolsero a Solaroli appoggi a Torino ed a Londra, ma che tiche fra la Gran Bretagna e il Regno di
gli aprirono la strada ai grandi investimenti nati da quel cro- Sardegna (1848-1860), Istituto Storico
Italiano per l’Età moderna e Contem-
giolo alchemico-finanziario che fu l’aggregazione del debito poranea, III serie, Roma 1961 e N.
pubblico degli ex Stati “liberati” gestita da Pietro Bastogi. CARTER, More Italian than the Italians?
Rappresentante in Parlamento del Collegio di Novara per va- Sir James Hudson and British policy in
Italy before the second Italian war of
rie legislature senza spiccare anche per i suoi biografi più independence (February 1858-April
accesi, sostituito l’ambiguo titolo di “principe di Sirdhanah” 1859), in «Ricerche storiche», a. XXX,
con il più tranquillo “marchese di Briona” dopo l’acquisto 2, p. 321 sgg., Napoli 2000.
111
nel 1864 dai Dal Pozzo d’Annone del castello di Briona 115 e Lord John Russell Papers, NAK
PRO 30/22/109.
di una proprietà di 1.854 ettari a Villarboit 116, Solaroli entrò 112
Il 1° giugno Solaroli fu nomi-
di diritto in quella classe occulta di potere finanziario che si nato Ufficiale dell’Ordine Militare
mosse saldamente relazionata al nuovo Stato 117. Azionista nel- d’Italia con RD n° 72.

344
la società fiorentina di Hudson con Fenzi, socio nelle ope- 113
Non prima di avere rinunciato
alla sua parte di vedova di Dyce
razioni di Compagnie ferroviarie con il Banco di Sconto e Sombre in cambio di una liberatoria
Sete, la Fratelli Ceriana e la Banca di Torino 118, amico del per «furniture and goods» da parte di
senatore Torelli che rappresentava in Italia la Compagnie «Anne May and John Rose Troup and
Baron and Baroness Solardi [sic] ».
Financière de Suez, Solaroli divenne uno dei prototipi del- Deeds relating to the estate of David
l’inside trader all’origine del capitalismo italiano post unita- Ochterlony Dyce Sombre, Mss Eur
rio 119. C318/5, BL ARCHON.
114
Morì di vecchiaia nel 1878 nella sua casa undici anni dopo Lanciò la anglo-italiana Floren-
ce Land and Public Works Company
la moglie, l’anno successivo la conclusione della causa anglo- destinata agli appalti pubblici.
indiana. Nessuno dei soldiers of fortune che aveva conosciu- 115
Pervenuto ai Dal Pozzo d’An-
to in India poteva dire altrettanto. Ventura era morto semi- none per il matrimonio di Claudio con
fallito, Avitabile era stato avvelenato da parenti troppo stret- Barbara Tornielli di Briona, ultima del
suo ramo e pronipote del « valoroso
ti e de Boigne, coperto di corna dalla seconda moglie 120 per capitano » « esperto nel mestiere del-
la quale aveva lasciato la prima, era morto in solitudine. Allard, le armi » ed « illustre nella milizia »
rientrato in Francia, in diciotto mesi aveva perso tutta la sua Filippo Tornielli. Il ramo Tornielli di
Briona Challant marchesi di Gerbé-
fortuna ed era ritornato a morire in India e Thomas aveva viller e Lambertye nato dal matrimo-
bruciato la sua vita nell’alcool sulle rive del Gange, senza di- nio di Giuseppe, grand-oncle di Bar-
menticare Polier che, stabilito in Francia, fu assassinato nel- bara, con Filiberta Challant nel 1565,
si estinse in Lorena nel 1737 con la
la sua casa a colpi di sciabola. Tutti erano passati per Sardhana morte di « Anne Joseph Gaston de
e molti per il letto della begum. Tornielle et de Brionne, marquis de
Tra i pochi con Catello Filose ad essere riuscito ad arri- Gerbeviller, grand chambellan de son
altesse royale le duc Léopold I con-
vare alla fine dei giorni con l’immensa fortuna 121 che l’India seillier [sic] d’Etat intime de sa maje-
gli aveva dato, la morte di Paolo Solaroli chiuse un’epoca di sté impériale et catholique avec titre
avventurieri irripetibili. Attento al mondo, scaltro regista di de son excellence, mort au mois de
juin 1737 ». Cfr. legenda a tergo del-
se stesso nei dubbi di una eticità sul filo del paradosso, pas- l’olio su tela Anne Joseph de Tornielle,
sò inosservato nei processi piemontesi e nelle testimonianze coll. priv., Château de Cons-la-Gran-
seguenti il 1821, negli archivi dei moti spagnoli del 1822 e dville, LOC MH PM54001084. So-
laroli fu investito di Briona con titolo
nella immensa memorialistica indiana coeva, negli Annual marchionale il 9 giugno 1867.
Registers e nei Gazetteers 122. Nelle Campagne d’Indipendenza 116
Pagata 1.152.000 lire. P.P. D’AT-
del 1848 e 1859, dove ebbe azioni personali di indiscutibile TORE , A. D E B ERNARDI (a cura di),
valore, fu un esecutore di ordini che, pur nella perplessità, « Annali della Fondazione Giangia-
como Feltrinelli », Studi sull’agricoltu-
eseguì senza esitazioni. Separò il proprio passato, che corse ra italiana, a. XXIX, p. 67 nota 6,
tra ombre sfuggenti, dal futuro dei figli cui seppe trasmette- Milano 1993.
re un senso del dovere particolarmente marcato. Da Davide 117
A.L CARDOZA, Aristocrats in Bour-
nacque Paolo, tenente del 1° squadrone Cavalleggeri di Lodi geois Italy: The Piedmontese Nobility,
1861-1930, p. 102, Cambridge 1997.
(15°) che «ferito una terza volta mortalmente lasciava la vita 118
Tra i capitali svizzeri vicini al
sul campo» a Henni-bu-Meliana il 26 ottobre 1911, meda- Crédit Suisse, che con quelli torinesi,
glia d’Oro al VM. Da Carlo nacquero Giorgio, asso dell’a- milanesi e genovesi sottoscrissero le
viazione italiana nella battaglia d’Inghilterra 123 e Paolo, uffi- azioni della Banca di Torino, c’erano
investimenti di Solaroli.
ciale del 3° Reggimento Artiglieria a Cavallo del CSIR, scia- 119
Per gli investimenti azionari di
bola nella carica di Jsbuschenskij, agente nel SOE 124 duran- Solaroli, A. POLSI, Alle origini del capi-
te la guerra partigiana e dal 1945, fino alla sua morte tragi- talismo italiano. Stato, Banche e Ban-
ca, ufficiale di collegamento con la formazione alleata di intel- chieri dopo L’Unità, Torino 1993.
120
ligence CMRP SIM del generale Emiliano Vialardi di San- Adèle d’Osmond, figlia dell’am-
basciatore francese a Torino nel 1814,
digliano, amico dei tempi del 3° Artiglieria Celere “Principe fu amante, tra gli altri, del duca di Fitz-
Amedeo Duca d’Aosta”. Dai campi di Novara erano passati James, del Cancelliere di Francia Pa-
appena centoventicinque anni. squier, dell’ambasciatore russo a Parigi
Pozzo di Borgo e del conte de Nes-
selrode, ministro degli Esteri dello zar.
121
Alla sua morte l’asse ereditario
fu valutato 4.709.790 lire, terza fortu-
na di Torino dopo quella della mar-
chesa Falletti di Barolo e di Giovanni
Priotti. A.L CARDOZA, cit, p. 96 nota
9 e p. 97 nota 12.

345
122
Dell’avventura indiana Solaroli ABBREVIAZIONI a. - anno
non scrisse memorie, ma sul «princi- cap. - capitolo
pe di Sirdhanah» la penna di Salgari APsl - Parrocchia di San Leonardo,
plasmò la figura casalingamente eroi- Registro delle nascite, Pallanza cfr. - vedi
ca di Yanez de Gomena. AVdSF - Archivio Vialardi di Sandi- cit. - citato
123 gliano Foundation, Dublin Co. - Company
13 aerei abbattuti, 2 medaglie
d’Argento al VM, 1 medaglia di Bron- BCB - Biblioteca Civica Bertoliana, coll. priv. - collezione privata
zo al VM ed 1 Croce d’Acciaio di Se- Vicenza
fasc. - fascicolo
conda Classe. G. APOSTOLO, G. MAS- BL - British Library, London
SIMELLO, Italian Aces of World War 2, ff. - fogli
CARAN - Centre historique des Ar-
p. 66 sgg., 2000. chives nationales, Paris HH - Her Highness
124
AVdSF Mm-I, Persone e Re- EIRB - East India Register, Bengal LOC - liste objets classés
cords of SOE, Personnel Files, NAK, ms. - manoscritto
HS 9/1388. IGI - The Imperial Gazetteer of India
IISH - International Institute of Social n° - numero
History, Amsterdam p. - pagina
IOR - Indian Office Records, London RD - Regio Decreto
NAK - the National Archives, Kew S.A.R. - Sua Altezza Reale
NWPG - North-Western Provinces sgg. - seguenti
Gazetteer SJ - Societas Jesus
RCChIDNI - Rossiskij Centr Chra- SOE - Special Operations Executive
nenija i Izucenija Dokumentov No-
vejsej, Moscow VM - Valor Militare
SST - Staffordshire and Stoke-on- vol. - volume
Trent Archive, Stoke-on-Trent

346