Sei sulla pagina 1di 84

Malattie genetiche: classificazione

Cromosomiche - dovute ad una alterazione del numero o della struttura dei cromosomi

Monogeniche o mendeliane - dovute alla mutazione di un singolo gene Multifattoriali - dovute alleffetto combinato di alcuni geni e dellambiente
Mitocondriali - dovute a mutazioni del DNA mitocondriale Epigenetiche - dovute a modificazioni del DNA che non riguardano la sequenza nucleotidica

Un po di nomenclatura
Gene: sequenza di DNA che codifica una specifica catena polipeptidica Locus: la posizione occupata dal gene sul cromosoma

Allele: forma alternativa di un gene nello stesso locus. In un individuo diploide, possono essere presenti al massimo due alleli diversi Omozigote:
individuo con alleli identici ad uno stesso locus (AA o aa)

Eterozigote:
individuo con alleli diversi allo stesso locus (Aa)

Un po di nomenclatura
Dominante: carattere che si esprime anche nelleterozigote Recessivo: carattere che si esprime soltanto nellomozigote Genotipo: costituzione genetica di un individuo nella sua totalit o riferita ad un gene specifico. Fenotipo: caratteristiche (fisiche e biochimiche) osservabili di un individuo; manifestazione clinica di un individuo con un particolare genotipo

Eredit Mendeliana

Caratteri Mendeliani

I caratteri genetici semplici o mendeliani dipendono dal genotipo in un singolo locus (caratteri monogenici).

Gregor Mendel (18221884)

Molti caratteri e molte malattie umane sono ereditate come caratteri semplici e seguono le leggi di Mendel (dei caratteri monogenici o mendeliani) I caratteri semplici sono trasmessi dai geni, che si comportano come unit segreganti Gli alleli si separano durante la formazione dei gameti (meiosi) e si distribuiscono in maniera indipendente nelle cellule figlie

Leggi di Mendel

Legge della segregazione degli alleli Nella formazione dei gameti, i due alleli di un gene segregano separatamente. Met dei gameti portano un allele, l'altra met porta l'altro allele Legge dellindipendenza Geni per i tratti differenti segregano indipendentemente l'uno dall'altro nella formazione dei gameti

Eredit Mendeliana

I geni sono presenti in coppia sui cromosomi omologhi (ereditati uno dal padre e laltro dalla madre) Alla meiosi gli alleli segregano obbligatoriamente nei gameti

Alleli di loci su cromosomi diversi segregano indipendentemente

I geni si ereditano dai genitori attraverso i gameti

46

46

La meiosi un sorteggio casuale di un cromosoma di ogni coppia di omologhi

MEIOSI

23 46

23

I gameti sono aploidi

MITOSI

46

Aa
A a
1/2 1/2 1/2

Aa
1/2

Di una coppia di alleli un genitore ne trasmette al figlio uno ed uno solo

1/2 A, 1/2 a

1/2 A, 1/2 a

AA

Aa

aA

aa

Meiosi

46 cromosomi 92 cromatidi

23 cromosomi 46 cromatidi

23 cromosomi 23 cromatidi

1/2 gameti A e 1/2 gameti G

Loci vicini sullo stesso cromosoma segregano assieme

A meno di

crossing-over

C A

T G

C A

T G

C A

C A

T G

T G

C A

T A

C G

T G

C A

C A

T G

T G

C A

T A

C G

T G

RICOMBINANTI

Conseguenze genetiche della meiosi


Indipendenza Segregazione degli alleli

Legge dellindipendenza

Legge della segregazione degli alleli

Modelli di trasmissione delle Patologie mendeliane


autosomico dominante autosomico recessivo X-linked dominante X- Linked recessivo Y-Linked

ALBERO GENEALOGICO

ALBERO GENEALOGICO
L'analisi dell'albero genealogico permette in molti casi di stabilire il modello di trasmissione di una malattia mendeliana

Eredit autosomica dominante

Eredit legata allX

Il catalogo di McKusick (1998) Mendelian Inheritance in Man e il corrispettivo programma on-line OMIM forniscono strumenti integrativi molto utili in questo tipo di valutazione

CARATTERE DOMINANTE
Si definisce dominante il carattere che si manifesta anche nell'eterozigote
Per convenzione, viene indicato con una lettera maiuscola A, B, C, ecc Una persona che manifesta il carattere o fenotipo A

possiede ..

una costituzione genetica o genotipo AA o Aa (pi comune nel caso di malattie)

ALBERO AUTOSOMICO DOMINANTE

Trasmissione verticale da un affetto al 50% dei figli\e Trasmettono la mutazione sia i maschi che le femmine Entrambi i sessi colpiti

MALATTIE AUTOSOMICHE DOMINANTI Il genitore affetto di solito eterozigote

La malattia si trasmette in media al 50% dei figli indipendentemente dal loro sesso
aa Aa

Il matrimonio pi comune: eterozigote malato (Aa) omozigote selvatico (aa)


aa Aa aa Aa

NUOVE MUTAZIONI Una malattia autosomica dominante pu anche originare da nuova mutazione al concepimento in individui senza altri familiari affetti

Questa la regola delle patologie che riducono lidoneit biologica o FITNESS Se lidoneit biologica ridotta, ma diversa da zero, una percentuale dei pazienti nasce da un genitore affetto, ma la maggior parte origina per nuova mutazione

NUOVE MUTAZIONI

EFFETTO DELLET PATERNA Aumento dell'et aumenta paterna aumenta il rischio di malattie autosomiche dominanti che appaiono come il risultato di nuove mutazioni genetiche

Et paterna e mutazioni puntiformi


mature sperm produced by older males have gone through large numbers of cell divisions each of which provides an opportunity for mutation as a result of a DNA copy error and/or failure of DNA repair

ESPRESSIVIT grado di estrinsecazione fenotipica Lespressivit pu variare all'interno di una stessa famiglia

DISTROFIA MIOTONICA

MICROCEFALIA AD

ET DI ESORDIO VARIABILE

Anticipazione della Distrofia Miotonica


45 anni

18 anni 4 anni

PENETRANZA

Frequenza con cui un genotipo si manifesta in fenotipo


Un carattere presenta penetranza pari al 100% quando tutti i portatori di quel genotipo manifestano il fenotipo
Un carattere presenta penetranza pari al 70% quando solo il 70% degli individui portatori dellallele manifestano il fenotipo

PENETRANZA
altri geni ambiente

modulano, fino ad impedire lespressione di un gene mutato DIFETTO DI PENETRANZA


Si manifesta nellalbero genealogico con un "salto di generazione" Esempio: polidattilia

Soggetto con mutazione affetto

Soggetto con mutazione non affetto

Esempi di patologie autosomiche dominanti Malattia di Darier Malattia di Haley Haley Ipercolesterolemia familiare Rene policistico tipo adulto Neurofibromatosi Distrofia miotonica Corea di Huntington Poliposi adenomatosa del colon Sindrome di Ehlers-Danlos Sclerosi tuberosa

neurofibromatosi di tipo 1 (NF1)


Caratteristiche cliniche principali: macchie caff-latte, lentigginosi, noduli di Lisch e neurofibromi cutanei

Complicanze (5-10% dei pazienti): ritardo mentale, neurofibromi plessiformi, scoliosi, pseudoartrosi, ipertensione, malformazioni cardiovascolari e insorgenza di tumori maligni

neurofibromatosi di tipo 1 (NF1)


condizione genetica ereditaria patologia autosomica dominante

Gene NF1

neurofibromatosi di tipo 1 (NF1)


condizione genetica ereditaria patologia autosomica dominante

50% di rischio ad ogni gravidanza

chr17

chr17: mutazione nel gene NF1

neurofibromatosi di tipo 1 (NF1)


condizione genetica ereditaria patologia autosomica dominante

incidenza: 1/3500

neurofibromatosi di tipo 1 (NF1)


condizione genetica ereditaria patologia autosomica dominante

incidenza: 1/3500
penetranza completa

Tutti gli individui portatori di una mutazione patogenetica, mostrano i segni clinici della patologia
Tutti i pazienti mutati esprimono il fenotipo NF1

neurofibromatosi di tipo 1 (NF1)


condizione genetica ereditaria patologia autosomica dominante

incidenza: 1/3500
penetranza completa espressivit variabile
estrema variabilit di segni clinici tra pazienti diversi

CARATTERE RECESSIVO
Si definisce recessivo il carattere che si manifesta solo nel soggetto omozigote (aa)
Una persona che manifesta il carattere o fenotipo aa

ha.. Una costituzione genetica o genotipo aa

ALBERO AUTOSOMICO RECESSIVO

Trasmissione orizzontale da due individui sani e portatori al 25% in media dei figli\e Entrambi i sessi colpiti con uguale frequenza e gravit

I figli degli affetti sono generalmente tutti sani e portatori


Importanza della consanguineit

MALATTIE AUTOSOMICHE RECESSIVE


Da genitori sani eterozigoti

Il carattere si trasmette in duplice dose (omozigosi), in media al 25% dei figli indipendentemente dal sesso
Aa

Matrimonio pi comune: eterozigote sano (Aa)


AA Aa

Aa

Aa

aa

eterozigote sano (Aa)

CONSANGUINEIT
Se una malattia autosomica recessiva rara
tanto pi probabile che origini dal matrimonio tra consanguinei

I cugini di primo grado, che hanno i nonni in comune

hanno un rischio riproduttivo doppio rispetto a quello della popolazione generale

Coefficient of Inbreeding (F) probability that the child of a consanguineous marriage will be homozygous for a specific gene derived from a common ancestor
coefficient of relationship (R) relates to a consanguineous couple and indicates the proportion of genes that on average they would be expected to share by descent from common ancestors

A1A2 A1A3
A1A1

A3A4 A1A4

Nella popolazione umana esistono incroci tra primi cugini, zionipote, secondi cugini e cos via Ognuna di queste unione ha un coefficiente F F di un incrocio varia tra 0 (non imparentati) e un valore max (padre-figlio)= .

ELEVATO GRADO DI ININCROCIO Nelle popolazioni nelle quali elevata la percentuale di matrimoni tra consanguinei, il matrimonio tra eterozigoti comune.
Nel caso di una patologia autosomica recessiva, lanalisi dellalbero genealogico, anzich dimostrare una trasmissione orizzontale della malattia pu dare limpressione di una trasmissione verticale

EREDIT QUASI-DOMINANTE La consanguineit tra i genitori deve fare sospettare la natura autosomica recessiva di una patologia presente in un loro figlio

Autosomica recessiva
Gli individui affetti di solito sono figli di non affetti

I genitori degli affetti di solito sono portatori non affetti


Aumentata incidenza della consanguineita Sono colpiti entrambi i sessi

Ciascun figlio successivo allaffetto ha il 25% di probabilit di essere affetto

Esempi di patologie autosomiche recessive Anemia falciforme -talassemia Fibrosi cistica Malattia di Gaucher Malattia di Tay-Sachs Sindrome adreno-genitale

ESEMPI DI PATOLOGIE AUTOSOMICHE RECESSIVE

Albinismo: figlia omozigote di due indiani eterozigoti

Omozigote per beta-talassemia; sono evidenziati i confini della epato-splenomegalia

Fibrosi Cistica
sudorazione ad alto contenuto di sali e secrezioni mucose fortemente viscose apparato respiratorio (bronchite cronica), pancreas (insufficienza pancreatica, diabete giovanile), intestino (ostruzione stercorale), fegato (cirrosi) caratteristica costante la sterilit nei maschi la pi frequente malattia genetica tra i bambini Caucasici

prevalenza in Europa: 1/5000


Frequenza dei portatori: 1/25 (1 coppia/600 composta da 2 portatori)

Fibrosi Cistica
malattia monogenica, trasmissione autosomica recessiva gene CFTR (Cystic Fibrosis Transmembrane Conductance Regulator) proteina CFTR: regola flusso idroelettrolitico transmembrana

descritte pi di 1250 mutazioni. Circa il 70% dei casi dovuto all'allele delta F508
La diagnosi si basa sul test del sudore concentrazione di cloro superiore a 60 mmol/L) ed confermata dall'identificazione della mutazione nel gene CFTR

consulenza genetica: coppie portatrici di mutazioni in eterozigosi (identificate dopo la nascita di un bimbo affetto da fibrosi cistica, in base all'anamnesi familiare positiva o successivamente all'identificazione di una mutazione in eterozigosi in un bambino sottoposto allo screening alla nascita)

Cromosoma X

CARATTERE LEGATO ALLX

Cromosoma Y

Il cromosoma X contiene alcune centinaia di geni

I maschi hanno un solo cromosoma X e perci esprimono le mutazioni recessive presenti su quel cromosoma: MASCHI EMIZIGOTI
a A

Una donna omozigote se gli alleli sullX a sono identici. In questo caso manifesta quel carattere a Una donna eterozigote (portatrice sana) se gli alleli sono diversi

MALATTIE LEGATE ALLX


a si manifestano essenzialmente nei maschi emizigoti A a

Le femmine eterozigoti manifestano solo eccezionalmente la mutazione

Il meccanismo pi comune il venire meno della casualit dellinattivazione dellX (preferenziale inattivazione dellX mutato) In questi casi il fenotipo tende a manifestarsi in forma attenuata

ALBERO GENEALOGICO DI UN CARATTERE RECESSIVO LEGATO ALLX

Maschio affetto emizigote

Femmina eterozigote portatrice sana

CARATTERE RECESSIVO LEGATO ALLX


Non si osserva mai la trasmissione della malattia da maschio a maschio I casi sporadici, cio isolati, possono originare da nuova mutazione nelloogenesi E' importante in queste famiglie definire il genotipo delle femmine Le eterozigoti obbligate sono:
le figlie di un padre ammalato

le madri con due figli ammalati


le donne con un figlio ed un fratello ammalato eterozigote obbligata

CARATTERE RECESSIVO LEGATO ALLX

Affetti quasi esclusivamente maschi

Le femmine possono essere affette:


1. se il padre e affetto e la madre eterozigote 2. se linattivazione del cromosoma X non e casuale

X-linked recessivo: madre portatrice


50% dei figli maschi sano; 50% emizigote malato
tutte le figlie sono non affette; la met sono eterozigoti (portatrici), come la madre

X-linked recessivo: padre affetto (emizigote)

Tutti i figli maschi sono sani Tutte le figlie femmine sono portatrici

X-linked recessivo

Trasmettono la mutazione sia i maschi che le femmine


Le femmine trasmettono sia ai maschi (malati) che alle femmine (portatrici)

I maschi affetti nascono da femmine sane e trasmettono esclusivamente alle femmine (portatrici)
Le femmine portatrici possono presentare la patologia in forma attenuata

CARATTERE DOMINANTE LEGATO ALLX


Un genitore eterozigote (che presenta il carattere)

lo trasmetta in media al 50% dei figli, indipendentemente dal loro sesso

Il padre eterozigote trasmette il carattere a tutte le figlie e a nessun figlio Il fenotipo pi variabile ed attenuato nelle femmine rispetto ai maschi

X-linked dominante: madre affetta


50% dei figli sono malati 50% dei figli sono sani
I figli di una donna affetta hanno il 50% di essere affetti, indipendentemente dal sesso

X-linked dominante: padre affetto

Tutte le figlie femmine sono malate

Tutti i figli maschi sono sani

X-linked dominante
Trasmettono la mutazione sia i maschi che le femmine
Le femmine trasmettono sia ai maschi che alle femmine I maschi trasmettono esclusivamente alle femmine Spesso i maschi presentano forme pi gravi o letali

X linked dominanti

Esempi di patologie X-linked:

Rachitismo resistente alla vitamina D


(incapacit dei reni di riassorbire fosfati)

Incontinentia pigmenti X linked recessive

(sindrome che associa alterazioni della pigmenazione cutanea, difetti degli occhi, dei denti e neurologici)

Ritardo mentale da X-fragile Distrofia muscolare di Duchenne Distrofia muscolare di Becker Emofilia A (difetto della coagulazione da deficit di fattore VIII) Emofilia B (difetto di coagulazione da deficit di fattore IX)

Distrofia muscolare di Duchenne (DMD) Distrofia muscolare di Becker (DMB)


malattie neuromuscolari caratterizzate da atrofia e debolezza muscolare progressiva da degenerazione dei muscoli scheletrici, lisci e cardiaci

DMD pi frequente (1/3.300 nati maschi), ha un esordio pi precoce ed pi grave rispetto alla DMB (1/18.000 e 1/31.000 maschi)
DMD o bambini cominciano a camminare in ritardo o esordio 3-5 anni o funzioni cognitive possono essere alterate o andatura a base allargata e piedi in equinismo o ipertrofia dei polpacci o scoliosi, una cardiomiopatia e un'insufficienza respiratoria restrittiva DBM o esordio pi tardivo tra i 5 e i 15 anni o deficit motorio prossimale, a progressione variabile

Entrambe le malattie sono dovute a mutazioni del gene della distrofina

il gene pi grande nelluomo

La mutazione pi comune una delezione di 1 o pi esoni del gene Per la prognosi della malattia (DMD o DBM) importante il reading frame che risulta dalla delezione

EREDIT LEGATA ALLY Il cromosoma Y contiene relativamente pochi geni, importanti nella determinazione del sesso e nella fertilit maschile

Il cromosoma Y poco rilevante per quanto attiene leredit delle malattie complessivamente considerate

Trasmissione Y-linked

Il carattere colpisce solo i maschi


Il carattere trasmesso a tutti i figli maschi Circa 230 geni sul cromosoma Y Caratteristiche somatiche: lorecchio peloso

Y -linked

I maschi affetti hanno il padre affetto Tutti i figli maschi di un uomo affetto sono affetti

Complicazione dei principali modelli di ereditarieta


Nuova mutazione

Es : acondroplasia

Dominante X linked

Concepiti maschi abortiti

Recessiva X-linked

Consanguineit -> Femmine omozigoti

Difetto di Penetranza

Metodi di studio delle malattie monogeniche

segregazione nelle famiglie (rischi mendeliani)

analisi molecolare
metodo diretto metodo indiretto

Test diretti
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15

Test indiretti

Delezioni Mutazioni nonsense Mutazioni missense Mutazioni di splicing Microdelezioni e microinserzioni

Si applicano quando il gene che causa la malattia noto uso di marcatori polimorfici vicini al gene-malattia (linkage-based analysis) Si applicano quando il gene che causa la malattia non noto

Indirect diagnosis refers to the use of linkage analysis to determine whether an individual has inherited a diseasecausing gene from a parent. It is used when a disease gene has been mapped but not yet cloned or, when the mutations at a locus are very numerous or poorly characterized With direct diagnosis, it is possible to examine the disease-causing mutation(s) directly through methods such as DNA sequencing Compared with indirect diagnosis, the advantages of direct diagnosis are that the mutation itself must be identified

Sostituzioni
Una o pi basi contigue sono sostituite da una o pi basi a sequenza differente

Mutazioni nonsenso Cambiano un codone senso in uno non-senso (stop)

Mutazioni missenso Cambiano la sequenza proteica del prodotto genico


Mutazioni sinonime (silenti) Non cambiano la sequenza proteica del prodotto genico

Inserzioni
Una o pi basi sono inserite nella sequenza originaria

Delezioni
Una o pi basi sono rimosse dalla sequenza originaria

In ogni caso di inserzione o delezione di frammenti di DNA a numero di paia di basi non multiplo di 3 avviene una alterazione del frame di lettura e stop precoce alla traduzione

Mutazioni puntiformi in sequenze codificanti


Q cag Q caa

K aag stop tag

aga ag

ESPANSIONE SEQUENZE RIPETUTE A TANDEM


Sequenze ripetute in tandem costituite da due a 4 nucleotidi sono frequenti nel genoma e spesso polimorfe

L aumento del numero delle unit semplici (estremizzazione del polimorfismo) pu essere causa di malfunzionamento genico

Le sequenze ripetute pi spesso associate a patologia sono le triplette

Anticipation describes earlier age of onset and more severe expression of a disease phenotype in more recent generations of a pedigree In some cases, such as Fragile X syndrome, Huntington disease, myotonic dystrophy, and spinocerebellar ataxia type 1, anticipation can be explained by the tendency of trinucleotide repeat units to expand from generation to generation Sometimes this expansion may be influenced by the parent's gender (e.g., expansion of the Huntington disease trinucleotide repeat is more likely if the transmitting parent is male, while expansion of the myotonic dystrophy and Fragile X repeats are more likely if the transmitting parent is female)

DIAGNOSI MOLECOLARE

?
? ?

Rischio residuo In seguito ad un test genetico per Fibrosi Cistica con esito negativo, il rischio residuo varia in funzione della sensibilit del test utilizzato
Percentuale di mutazioni FC caratterizzabili ( sensibilit del test) Rischio di essere portatore per persone con un test negativo Rischio di Fibrosi Cistica nella progenie di coppie testate con: Un genitore Nessun genitore positivo positivo

0 75 80 85

1/25.2 1/99 1/124 1/165

NA 1/396 1/494 1/661

1/2500 1/39200 1/61000 1/109200

90
95

1/246
1/491

1/984
1/1964

1/242100
1/964400

Mendel was fortunate

The seven characters that Mendel studied were clear-cut in their differences and showed constant dominance or recessiveness in the hybrid
Moreover they proved to be located on different chromosomes, or at least not near to each other on the same chromosome, thus allowing independent assortment unconfused by genetic linkage

Caratteri mendeliani Un certo genotipo a un locus necessario e sufficiente perch il carattere sia espresso

Varianti alleredit mendeliana


In the time since Mendel's original experiments, we have come to learn that there are extensions to Mendelian principles, including the fact that some alleles are incompletely dominant, that some genes are sex-linked, and that some pairs of genes do not assort independently because they are physically linked on a chromosome

Penetranza incompleta Espressivit variabile Codominanza Insorgenza tardiva Anticipazione Mutazioni de novo