Sei sulla pagina 1di 25

Eccezioni alle regole trovate da Mendel

1) Dominanza incompleta
I sette caratteri presi in esame da Mendel mostrano tutti dominanza completa. Ci sono per caratteri per i quali leterozigote mostra un fenotipo intermedio tra quelli dei due omozigoti: Dominanza incompleta

Reincrocio

Colore del fiore nella bocca di leone

Quando vi dominanza completa di solito perche lallele dominate codifica per un enzima attivo mentre lallele recessivo codifica per un enzima inattivo
Proteina inattiva Proteina attiva Prodotto

sufficiente per che uno solo dei due alleli funzioni perch si ottenga il prodotto (ad esempio un pigmento rosso)

Nel caso di dominanza incompleta invece la cellula produce pi pigmento se entrambi gli alleli codificano per un enzima funzionante di quanto non faccia se un solo allele produce enzima attivo ( il caso del pigmento rosso della bocca di leone)

C un caso ancora diverso chiamato codominanza nel quale entrambi i tipi di alleli specificano per una proteina funzionante e il fenotipo delleterozigote non intermedio ma mostra entrambi i tratti Si veda pi avanti il caso dei gruppi sanguigni ABO

Eredit mendeliana nelluomo


Le leggi di Mendel (e quelle della genetica post-mendeliana) possono essere utilizzate per prevedere la trasmissione delle malattie genetiche nelluomo

La gran maggioranza delle malattie genetiche sono determinate da un allele recessivo.

Generalmente le malattie genetiche sono dovute alla produzione di un enzima difettoso che interrompe la via metabolica
Enzima A Enzima B difettoso

Enzima C

Negli individui eterozigoti laltro allele riesce a supplire producendo lenzima funzionante in quantit maggiore
Enzima B difettoso

Enzima A

Enzima C

X
Enzima C

Enzima A

Enzima B

Alcuni moderni, raffinati metodi di diagnostica riescono a determinare se un solo allele o entrambi che producono lenzima

Nuovi alleli si originano per mutazione da quelli esistenti


NB. Una proteina enzimatica composta di norma di parecchie decine di aminoacidi. Una mutazione che causi la sostituzione di un aminoacido ha grande probabilit di comprometterne il funzionamento* Quindi molto pi facile che appaia una mutazione che compromette una certa funzione che non il contrario

La gravit nel grado di compromissione di un enzima causata dalla sostituzione di un aminoacido dipende da:

1) La posizione (se per esempio laminoacido fa parte del sito attivo probabilmente a questo non riuscir pi a legarsi il substrato) 2) Il tipo di aminoacido (se un aminoacido carico positivamente sostituisce uno carico negativamente assai probabile che modifichi la forma della proteina e ne comprometta gravemente la funzione)

Da un punto di vista evoluzionistico:


In una popolazione, nuovi alleli si originano di continuo per mutazione da quelli esistenti. Nella maggior parte dei casi essi non funzionano correttamente e lindividuo che porta la mutazione ha una fitness ridotta Ogni tanto accade che la nuova versione della proteina svolga la sua funzione meglio della precedente (aumentando la fitness di chi la possiede) oppure che la nuova versione della proteina sia in grado di svolgere la sua funzione in condizioni ambientali differenti (permettendo quindi agli individui che la possiedono di colonizzare nuovi ambienti)

Le malattie genetiche causate da un allele dominante sono direttamente esposte alla selezione naturale e vengono pertanto eliminate di continuo dalla popolazione Se compare una mutazione dominante che causa la morte dellindividuo prima della maturit, egli non lascier alcun figlio e pertanto la mutazione sparir con lui Se la mutazione recessiva essa non causer alcun problema in chi la porta e sar trasmessa a parte della sua progenie A causa dellaccumulo delle mutazioni la frequenza dellallele recessivo nella popolazione potr salire con il tempo La selezione naturale agir nel momento in cui si sposano due etrozigoti: un quarto dei loro figli moster infatti il carattere in questione

Lalbinismo causato da una mutazione recessiva che determina linattivit di un enzima (tirosinasi) che prende parte alla trasformazione dellaminoacido tirosina in un precursore della melanina. I soggetti che manifestano albinismo mancano di pigmento nei capelli, nella pelle, negli occhi. Lalbinismo si manifesta solo se lindividuo omozigote recessivo, cio se entrambi gli alleli codificano per lenzima difettoso

AA Aa aa

Pigmentazione normale Assenza di pigmentazione

Oggi lalbinismo non causa particolari problemi a chi ne affetto ma nel passato si pu immaginare che lesposizione alla luce portasse allo sviluppo di malattie della pelle e di tumori

AA x AA AA x Aa Aa x Aa aa x AA aa x Aa aa x aa

100% AA

tutti pigmentati

AA AA

Aa

tutti pigmentati

Aa pigmentati
tutti pigmentati

aa albini

100% Aa

Aa pigmentati
100% aa

aa albini

tutti albini

Gli alleli che causano gravi malattie genetiche possono diffondersi nella popolazione, anche se sono dominanti, nel caso in cui il fenotipo (la malattia) si esprima dopo che gli individui hanno avuto modo di riprodursi.

La malattia di Huntington (HD) una malattia neurodegenerativa progressiva, caratterizzata da trasmissione genetica di tipo dominante. La mutazione determina la formazione di una proteina alterata detta "huntingtina" che espressa sia nel sistema nervoso che nei tessuti periferici e che ha effetti tossici sul sistema nervoso centrale attraverso diversi meccanismi.

I sintomi compaiono sempre dopo i 30 anni e spesso dopo i 40 o addirittura i 50 anni. Perci anche se la malattia porta a morte entro pochi anni, gli individui HD hanno lopportunit di mettere al mondo numerosi figli prima che la malattia si manifesti Poich gli individui affetti sono eterozigoti essi hanno il 50% di probabilit che i loro figli siano affetti da HD (ameno che non si sposino con un individuo anche lui HD, evento questo ovviamente rarissimo)

HD

Hh x hh
Hh HD

Non affetto

hh non affetti

Anche alcune malattie genetiche umane mostrano codominanza


Lanemia falciforme dovuta alla sostituzione di un aminoacido (valina al posto di glutammato un posizione 6) nel gene che codifica la sintesi di una delle catene dellemoglobina Negli individui omozigoti recessivi tutte le molecole di emoglobina sono alterate. Esse tendono a cristallizzare deformando i globuli rossi che assumono la tipica forma a falce. Lanemia falciforme uccide circa 100.000 persone allanno solo negli Stati Uniti

Gli individui eterozigoti non mostrano sintomi in condizioni normali. Tuttavia essi possono rivelare la loro condizione se sottoposti ad una sensibile riduzione nella concentrazione dellossigeno (ad esempio in alta montagna) Questo avviene perch negli eterozigoti c co-dominanza a livello molecolare. Infatti vengono prodotte sia lemoglobina normale che quella falcemica. Nelle condizioni normali una sovrapproduzione della proteina maschera il difetto genetico Questa caratteristica pu essere impiegata per determinare in anticipo la condizione di eterozigote

Se due eterozigoti hanno figli Aa x Aa -> aa Aa AA

un quarto dei loro figli sar affetto

Tra gli americani di origine africana, circa uno su dieci portatore dellallele per lanemia falciforme. La probabilit di un matrimonio (tra afro-americani) tra due portatori quindi di 1 su 100

1/10 x 1/10 = 1/100

2) Allelia multipla

Molti geni anzich possedere due sole forme alleliche, ne possiedono tre o pi

Nel sistema dei gruppi sanguigni ABO delluomo per esempio ci sono tre alleli diversi IA IB i ( anche indicato come IO in qualche testo)

IA IB sono dominanti su i.

IA IB sono tra loro Codominanti

Sia IA che IB infatti specificano una specifica proteina che si trova sulla superficie dei globuli rossi (antigene di membrana) mentre lallele i non specifica alcuna proteina

IA IA IB IB ii

IA i IB i

Gruppo A Gruppo

B O

Nei confronti di i, sia IA che IB si comportano come normali alleli dominanti Codominanza Omozigote recessivo

IB IA

Gruppo AB Gruppo

La trasmissione genetica del sistema AB0 deve essere tenuta distinta dalla compatibilit nella trasfusioni Chi non possiede lantigene IA in caso di trasfusione da donatore che lo possiede, avr una reazione immunitaria Lo stesso succede per lantigene IB Gli individui gruppo A regiscono alla trasfusione di sangue B poich non posseggono lantigene IB (e viceversa). Gli individui di gruppo O reagiscono sia al sangue di gruppo A che di gruppo B Al contrario il sangue di gruppo 0 pu essere trasfuso a tutti poich manca di entrambi gli antigeni e quindi non causa mai reazione immunitaria (donatore universale) Gli individui di gruppo AB possono ricevere sangue da chiunque perch possedendo sia IA che IB non reagiscono a nessuno degli antigeni di membrana (ricevitore universale)

3) Epistasi

Determinati alleli di un gene possono, se presenti, modificare lespressione di un altro carattere

Ad esempio un individuo pu avere gli alleli per pelle scura e un altro per pelle gialla ma in presenza di omozigosi per lalbinismo questo carattere non si esprime Un dato gene pu manifestare i suoi effetti su caratteri differenti

4) Pleiotropia

Ad esempio nella tigre un allele determina sia una pigmentazione anomala che lo strabismo. Gli alleli che determinano lanemia falciforme nelluomo causano anche la resistenza alla malaria La malaria una malattia causata da un protozoo (Plasmodium) che trasmesso alluomo tramite la puntura della zanzara anofele. Colpisce pi di 200 milioni di persone nel mondo (in gran parte in Africa) con migliaia di morti allanno. Il protozoo si riproduce allinterno dei globuli rossi e la sua riproduzione inibita se il soggetto colpito portatore sano di aemia falcifome (eterozigote).

5) Caratteri poligenici
In molti casi pi geni (ognuno con i suoi alleli) collaborano in modo additivo a determinare un dato carattere Esempi di caratteri poligenici sono la statura e il colore della pelle Modello semplificato del meccanismo genetico di controllo del colore della pelle nelluomo I geni A, B, C, hanno dominanza incompleta ed effetto addittivo sul carattere

AABBCC
Ma anche

AaBbCC AaBbCC AABbCc aaBBCC AaBBCc

aabbcc

6) Geni associati
(o concatenati)

La seconda legge di Mendel dice che gli alleli di ogni gene vengono ereditati indipendentemente da quelli degli altri geni

Tuttavia i genetisti si accorsero ben presto che certe coppie di caratteri venivano spesso ereditate in modo associato
Da non confondere con effetti simili dovuti alla pleiotropia: in quel caso c un solo gene che controlla due o pi caratteri

La spiegazione di questo che i geni si trovano sui cromosomi. Se due geni si trovano sullo stesso cromosoma, gli alleli che si trovano su uno dei due omologhi tenderanno ad essere trasferiti allo stesso gamete
Questo non era accaduto negli esperimenti di Mendel perch ognuno dei sette caratteri era su un differente cromosoma

Coppia di cromosomi omologhi


Allele per dimensioni piccole Allele per dimensioni grandi

Allele per pelo chiaro

Allele per pelo scuro

Meiosi
Pelo chiaro e piccole dimensioni tenderanno ad essere ereditati assieme

Meiosi
Pelo scuro e grandi dimensioni tenderanno ad essere ereditati assieme

Tuttavia anche per quei geni che si trovano sullo stesso cromosoma si pu avere riassortimento dei caratteri

Infatti durante la profase I della meiosi i cromosomi omologhi si appaiano e i cromatidi si scambiano tratti omologhi di DNA (crossing over)

Se il crossing over non avviene tra i due loci genici interessati

Solo combinazioni parentali

Se avviene un crossing over nella porzione compresa tra i due loci genici interessati Sia combinazioni parentali che ricombinanti

La probabilit che due geni sullo stesso cromosoma ricombinino legata alla loro distanza (e alla probabilit che avvenga il crossing over nella regione tra i due) Se due geni sono molto vicini, la probabilit che il crossing over avvenga proprio nello spazio tra loro molto bassa e tenderanno ad essere ereditati dallo stesso gamete (geni associati) Se due geni si trovano sui bracci opposti di un grande cromosoma allora quasi certamente avverr crossing over nello spazio tra loro e pertanto si comporteranno quasi fossero su due cromosomi distinti

La frequenza con cui due geni ricombinano stata usata per costruire le mappe della disposizione dei geni sui cromosomi (mappe di associazione)