Sei sulla pagina 1di 112
Corso Allenatore Professionista UEFA A Coverciano, 2011 L’allenamento funzionale della resistenza allo sprint Prof.
Corso Allenatore Professionista UEFA A Coverciano, 2011 L’allenamento funzionale della resistenza allo sprint Prof.

Corso Allenatore Professionista UEFA A

Coverciano, 2011

L’allenamento funzionale della resistenza allo sprint

Prof. Francesco Perondi

Professionista UEFA A Coverciano, 2011 L’allenamento funzionale della resistenza allo sprint Prof. Francesco Perondi

L’allenamento funzionale della resistenza allo sprint

funzionale al gioco, alle esigenze

di tipo complesso che si manifestano in partita: reazione, anticipazione

tradizionale, convenzionale,

in

linea retta

Settore Tecnico

Che cosa è l’allenamento?

un processo complesso e non improvvisato, che ha come obiettivo il miglioramento della Prestazione.

dove la ripetizione di esercitazioni in forma sistematica, continuativa ed organizzata possa determinare dei cambiamenti specifici stabili di tipo

fisiologico

biomeccanico

coordinativo

nervoso

Settore Tecnico

L’allenamento funzionale della resistenza allo sprint

riferimenti al modello della prestazione quali ricadute metodologiche

Esempi pratici (campo)

Settore Tecnico

… !

… ! Il gioco del calcio è una prestazione agonistica tattica che si realizza con caratteristiche

Il gioco del calcio è una prestazione agonistica tattica che si realizza con caratteristiche tecniche, che devono essere sorrette da condizioni fisiche idonee.

Settore Tecnico

… !

… ! In partita il problema è sempre uno: spostarsi rapidamente , affrontare rapidamente l’avversario, arrivare

In partita il problema è sempre uno: spostarsi rapidamente, affrontare rapidamente l’avversario, arrivare prima dell’avversario e recuperare velocemente.

Settore Tecnico

CALCIO

Durata

60 minuti

Frequenza Cardiaca Media

> 80% FCmax

Accumulo di lattato

2 - 12 mM

Distanza totale percorsa

10000-13000m

Distanza media alta intensità

2200-3500m

Distanza scattando

600-1500m

Numero di passaggi

40-100

Numero di tiri

0-10

Numero di colpi di testa

2-12

Numero di parate

2-10

Numero di contrasti

8-25

ecc

ecc

The Coaching Process

Coach Analyzes Performance (Evaluation and feedback)

Team / Individual Performance (Observation and Analisys)

Training (Observation)

Preparation & Scouting (Evaluation / Identifying new goals)

Coach Prepares Training (Planning Goals Setting)

Settore Tecnico

… Calcio … Intensità!

… Calcio … Intensità! (complessa): • rapidità • lettura situazione • palla • esecuzione gesti tecnici

(complessa):

• rapidità

• lettura situazione

• palla

• esecuzione gesti tecnici

• sprint ripetuti

Settore Tecnico

Numero degli sprint in media prodotti in gara in funzione della distanza.

(Dufour, 1990)

40 30 20 10 0 10 20 30 40 50 60 70 numero di sprint
40
30
20
10
0
10
20
30
40
50
60
70
numero di sprint

distanza in metri

Settore Tecnico

percentuale

Durata delle sequenze di gioco (Monbaerts, 1991)

- Il 93% delle pause di gioco è a 30”

55

50

45

40

35

30

25

20

15

10

5

0

- Il 73% dei tempi di gioco è a 30”

- Il 52% delle pause di gioco è di 15”

- Il 33% dei tempi di gioco è di 15”

di gioco è di 15” - Il 33% dei tempi di gioco è di 15” tempi

tempi di pausa

15” - Il 33% dei tempi di gioco è di 15” tempi di pausa tempi di

tempi di gioco

33% dei tempi di gioco è di 15” tempi di pausa tempi di gioco 7.50 15
33% dei tempi di gioco è di 15” tempi di pausa tempi di gioco 7.50 15
33% dei tempi di gioco è di 15” tempi di pausa tempi di gioco 7.50 15
33% dei tempi di gioco è di 15” tempi di pausa tempi di gioco 7.50 15
33% dei tempi di gioco è di 15” tempi di pausa tempi di gioco 7.50 15
33% dei tempi di gioco è di 15” tempi di pausa tempi di gioco 7.50 15
33% dei tempi di gioco è di 15” tempi di pausa tempi di gioco 7.50 15

7.50

15

30

45

60

75

90

105

120

tempi (s)

Settore Tecnico

Settore Tecnico
Settore Tecnico
Settore Tecnico
Settore Tecnico

Settore Tecnico

Settore Tecnico
Settore Tecnico

Settore Tecnico

Match Analisys

Match performance of high-standard soccer players with special reference to development of fatigue. (Mohr M, Krustrup P., Bangsbo J.; JSS 2002)

Classificazione delle velocità:

- corsa blanda da 0 a 8 Km/h - corsa di recupero da 8 a 12 Km/h - corsa di soglia da 12 a 16 Km/h - corsa intensa da 16 a 20 Km/h - sprint oltre 20 Km/h

Settore Tecnico

Analisi degli spostamenti dei calciatori durante incontri ufficiali

(Sport Universal software)

durante incontri ufficiali (Sport Universal software) Spostamenti durante un incontro di calcio serie A dif.
Spostamenti durante un incontro di calcio serie A dif. mezze attaccanti esterni cc. centrali punte
Spostamenti durante un incontro di calcio serie A
dif.
mezze
attaccanti
esterni
cc. centrali
punte
num rilevazioni
10
12
12 9
5
distanza in sprint
1163
688
753
1196
859
distanza corsa intensa
991
1273
934
1246
1668
distanza soglia
1486
2518
1793
1857
2751
distanza corsa recupero
1591
2338
2146
2011
2381
distanza corsa blanda
5334
4690
5182
5006
4600

Settore Tecnico

sprint totali numero tempo 80 73 71 70 60 51 48 50 44 43 40
sprint totali numero tempo 80 73 71 70 60 51 48 50 44 43 40
sprint totali
numero
tempo
80
73
71
70
60
51
48
50
44
43
40
36
32
27
30
22
20
11
9
10
3
0
Della
Falcone
Castellini
Zaccardo
Tarantino
Olive
Brighi
Nervo
Pecchia
Cruz
Zauli
Brioschi
Bellucci
Rocca
num ero
22
32
27
43
3
71
51
36
73
48
44
11
9
tempo
4,21
2,58
2,39
2,12
9,44
1,18
1,37
2,39
1,17
1,59
1,26
2,09
1,23

Settore Tecnico

J. Bangsbo

J. Bangsbo 12.000m : 90’= 133,3m/min !!! Settore Tecnico

12.000m : 90’=

133,3m/min !!!

Settore Tecnico

Match Analisys

Match performance of high-standard soccer players with special reference to development of fatigue. (Mohr M, Krustrup P., Bangsbo J.; JSS 2002)

In ogni partita ogni giocatore cambia velocità da 1000 a 1400 volte

Settore Tecnico

Match Analisys

- Speed, Agility, Quickness

- Frequenti cambi di direzione, CdD

Agility, Quickness - Frequenti cambi di direzione, CdD Accelerazioni Decelerazioni Espressioni di Forza: -

Accelerazioni

Decelerazioni

Espressioni di Forza:

- Monopodalico prevalente

- Instabilità da contrasto, da reazione

- Spinta orizzontale (avanti, laterale, indietro)

reazione - Spinta orizzontale (avanti, laterale, indietro) Modello gioco del Calcio Torsioni Tempo effettivo Tempi

Modello

gioco del

Calcio

Torsioni

laterale, indietro) Modello gioco del Calcio Torsioni Tempo effettivo Tempi di gioco Tempi di pausa Settore

Tempo effettivo Tempi di gioco Tempi di pausa

Settore Tecnico

Sprint running: a new energetic approach

P.E. di Prampero, S. Fusi, L. Sepulcri, J. Morin, A. Belli, G. Antonutto

Measured Exponential model 12 10 8 6 4 2 0 0 1 2 3 4
Measured
Exponential model
12
10
8
6
4
2
0
0
1
2
3
4
5
6
s (m/s)

t (s)

Analisi dell’accelerazione in funzione del tempo, in uno sprint di 30 metri con partenza da fermo.

Dopo 1” 18-20km/h

8 6 4 2 0 0 5 10 15 20 25 30 35 af (m/s
8
6
4
2
0
0
5
10
15
20
25
30
35
af (m/s 2 )

L’accelerazione in una partenza da fermo raggiunge valori di 7m/sec 2

d (m)

Analisi dell’accelerazione in funzione dello spazio percorso, in uno sprint di 30 metri con partenza da fermo.

Match Analisys

Match performance of high-standard soccer players with special reference to development of fatigue. (Mohr M, Krustrup P., Bangsbo J.; JSS 2002)

Durante la partita calano in maniera significativa il numero degli sprint e delle corse svolte ad alta intensità

Settore Tecnico

Riduzione • corse alta intensità • sprint

Riduzione

corse alta intensità

sprint

Riduzione • corse alta intensità • sprint
Riduzione • corse alta intensità • sprint
Riduzione • corse alta intensità • sprint
Riduzione • corse alta intensità • sprint
Riduzione • corse alta intensità • sprint

Physical and metabolic demands of training and match-play in the elite football player

JENS BANGSBO, MAGNI MOHR, & PETER KRUSTRUP, 2005

Fatica Temporanea Fatica Cumulativa

- glicogeno muscolare

- Ipertermia

- Disidratazione (1% - 2,7%)

- LA, PH

- creatin-fosfato

- Fatica Iniziale (2° tempo)

?!

- LA, PH - creatin-fosfato - Fatica Iniziale (2° tempo) ?! - K + interstiziale (fatica

- K + interstiziale (fatica k dipendente)

Settore Tecnico

La Fatica! Settore Tecnico

La Fatica!

La Fatica! Settore Tecnico

Settore Tecnico

PerformancePerformance AnalysisAnalysis

Mohr, 2008

- match to match variability

- high intensity

- directional modes?

- accelerations?

Settore Tecnico

PerformancePerformance AnalysisAnalysis

La Fatica, Krustup 2006

FATICA

AGENTE

Temporanea

ATP - PC

Cumulativa

Glicogeno

Iniziale

Temp. muscolare

Persistente

Glicogeno

(… dopo una partita) La massima contrazione volontaria, MVC, si può ottenere con il completo ripristino del glicogeno, 42h!

Settore Tecnico

Settore Tecnico

Continuum Velocità (prof. Carlo Vittori)

FASE DI ACCELERAZIONE

FASE DI VELOCITA’ ASSOLUTA

FORZA ESPLOSIVA
FORZA
ESPLOSIVA

Squat Sollevamento Olimpico Salti Corti Sprint di Resistenza Sprint Corto Biomeccanica della Corsa Flessibilità

FORZA REATTIVA E FORZA ELASTICA

s s i b i l i t à FORZA REATTIVA E FORZA ELASTICA Corsa e

Corsa e Velocità Variabili Salti di Resistenza Reattiva Salti Box e ad Ostacoli Biomeccanica della Corsa Corsa a Sovravelocità Salto in Lungo

10m

20m

30m

40m

50m

60m

70m

80m +

Repeated Sprint Ability - RSA -

Abilità di ripetere sprint nel tempo, con un ridotto calo di prestazione

Fattori:

- intensità sforzo

- durata sforzo

- entità recupero

C. Castagna

MAX
MAX

Settore Tecnico

C. Castagna

C. Castagna Settore Tecnico

Settore Tecnico

Settore Tecnico

Settore Tecnico

Prestazione di ripetuti sprints. Il tempo del primo sprint è equivalente a 100%. (Paul D.
Prestazione di ripetuti sprints.
Il tempo del primo sprint è equivalente a 100%.
(Paul D. Balsom, 1993)
112
15
x 40m + 30s
110
108
106
20
x 30m + 30s
104
15
x 40m + 60s
102
15
x 40m + 120s
100
40
x 15m + 30s
start 40
120
200
280 360
440
520
600
Time (% of 1st sprint)

Accumulated sprint distance (m)

Physiological and metabolic responses of repeated-sprint activities:specific to field-based team sports.

Spencer M, Bishop D, Dawson B, Goodman C. Sports Med. 2005;

to field-based team sports. Spencer M, Bishop D, Dawson B, Goodman C. Sports Med. 2005; Settore

Settore Tecnico

Physiological and metabolic responses of repeated-sprint activities:specific to field-based team sports.

Spencer M, Bishop D, Dawson B, Goodman C. Sports Med. 2005;

• potenza anaerobica

condizione aerobica

capacità tampone

Settore Tecnico

Physiological and metabolic responses of repeated-sprint activities:specific to field-based team sports.

Spencer M, Bishop D, Dawson B, Goodman C. Sports Med. 2005;

- atleti con elevata potenza anaerobica

• + lavoro meccanico

• + decremento della potenza

• + deplezione scorte di PCr

• + accumulo di idrogenioni (H + )

• + variazioni di pH

Settore Tecnico

Physiological and metabolic responses of repeated-sprint activities:specific to field-based team sports.

Spencer M, Bishop D, Dawson B, Goodman C. Sports Med. 2005;

- atleti con elevata potenza anaerobica

-allenamento mirato della forza

- + sprint deplezione training scorte di PCr

• + accumulo di idrogenioni (H + )

• + variazioni di pH

Settore Tecnico

La velocità dello sviluppo della forza prima e dopo il miglioramento della

RFD – Rate of Force Development (Wisloff,2000)

Forza

Sviluppo della forza dopo il periodo di allenamento

Sviluppo della forza prima del periodo di allenamento A C B
Sviluppo della forza prima
del periodo di allenamento
A
C
B

Forza max

Tempo

La velocità di sviluppo della forza (Rate of Force Development, RFD) esprime la capacità di sviluppare la maggior forza possibile nel minor tempo.

Settore Tecnico

Real Power Blue

Real Power Blue Multypower Leg Press Orizzontale Settore Tecnico

Multypower

Real Power Blue Multypower Leg Press Orizzontale Settore Tecnico
Real Power Blue Multypower Leg Press Orizzontale Settore Tecnico

Leg Press Orizzontale

Settore Tecnico

Single Leg Training (Behm et al. 2004 JSCR)

Single Leg Training (Behm et al. 2004 JSCR) Negli sport che prevedono la corsa la potenza

Negli sport che prevedono la corsa la potenza viene espressa con una gamba:

• Per il principio della specificità dell’allenamento la/le resistenze devono essere applicate unilateralmente.

Se l’equilibrio (balance), non è ottimale la potenza e la

forza diminuiscono

• Se l’equilibrio ( balance ), non è ottimale la potenza e la forza diminuiscono Settore
• Se l’equilibrio ( balance ), non è ottimale la potenza e la forza diminuiscono Settore

Settore Tecnico

Poor relationship between strength and power qualities and agility performance.

Marcovic G. J Sports Med Phys Fitness. 2007

performance. Marcovic G. J Sports Med Phys Fitness. 2007 - Le valutazioni classiche di forza e

- Le valutazioni classiche di forza e di potenza sono scarsamente predittive della agility specifica - Occorre un approccio più specifico e funzionale, per la forza e per la valutazione dei movimenti richiesti in gara

Settore Tecnico

Forza funzionale in campo+ sprint

Stazioni a coppie, t= 6-8” rec= 20” / 10”

• opposizione - trazione - spinta

• difesa della palla sul posto

• situazioni 1c1

• negli sprint

• opposizione - trazione - spinta • difesa della palla sul posto • situazioni 1c1 •
• opposizione - trazione - spinta • difesa della palla sul posto • situazioni 1c1 •
• opposizione - trazione - spinta • difesa della palla sul posto • situazioni 1c1 •
• opposizione - trazione - spinta • difesa della palla sul posto • situazioni 1c1 •

Settore Tecnico

Sprint training

Sprint training con / senza avvio (30-20-10-10-20-30) x 4   10mt
Sprint training con / senza avvio (30-20-10-10-20-30) x 4   10mt
Sprint training con / senza avvio (30-20-10-10-20-30) x 4   10mt
Sprint training con / senza avvio (30-20-10-10-20-30) x 4   10mt
Sprint training con / senza avvio (30-20-10-10-20-30) x 4   10mt
Sprint training con / senza avvio (30-20-10-10-20-30) x 4   10mt
con / senza avvio (30-20-10-10-20-30) x 4

con / senza avvio

(30-20-10-10-20-30) x 4

con / senza avvio (30-20-10-10-20-30) x 4  
con / senza avvio (30-20-10-10-20-30) x 4  
con / senza avvio (30-20-10-10-20-30) x 4  
con / senza avvio (30-20-10-10-20-30) x 4  
con / senza avvio (30-20-10-10-20-30) x 4  
 
 

10mtcon / senza avvio (30-20-10-10-20-30) x 4  

con / senza avvio (30-20-10-10-20-30) x 4   10mt

10V-40L/20V-30L/30V-20L/40V-10L/50V-50L/40V-10L/30V-20L/20V-30L/10V-40L

1-3 balzi alternati orizzontali profondi

1-3 balzi alternati orizzontali profondi … decelerazione – arresto in spazio breve e delimitato
1-3 balzi alternati orizzontali profondi … decelerazione – arresto in spazio breve e delimitato
1-3 balzi alternati orizzontali profondi … decelerazione – arresto in spazio breve e delimitato
1-3 balzi alternati orizzontali profondi … decelerazione – arresto in spazio breve e delimitato

… decelerazione – arresto

in spazio breve e delimitato (4m … - … 2m)

Settore Tecnico

C. Castagna

C. Castagna Settore Tecnico

Settore Tecnico

Settore Tecnico

Settore Tecnico

Effetto dell’allenamento di sprint ripetuti rispetto ad allenamento aerobico intervallato nel calcio

D. Ferrari Bravo, E. Rampinini, F.M. Impellizzeri

ad allenamento aerobico intervallato nel calcio D. Ferrari Bravo, E. Rampinini, F.M. Impellizzeri Settore Tecnico

Settore Tecnico

Effetto dell’allenamento di sprint ripetuti rispetto ad allenamento aerobico intervallato nel calcio

D. Ferrari Bravo, E. Rampinini, F.M. Impellizzeri

Abilità di ripetere sprint (RSA) componente importante nella performance del calciatore

Necessario un buon livello di aerobic fitness

Un allenamento di sprint ripetuti ed un interval training aerobico determinano miglioramenti simili sulle qualità

Lo aerobiche. sprint training produce effetti maggiori sulla resistenza specifica nel calcio, attività aerobica-anaerobica intermittente con cambi di direzione.

Lo sprint training permette di migliorare maggiormente l’RSA rispetto all’interval training.

Effetto dell’allenamento di sprint ripetuti rispetto ad allenamento aerobico intervallato nel calcio

D. Ferrari Bravo, E. Rampinini, F.M. Impellizzeri

Un allenamento di sprint ripetuti ed un interval training aerobico determinano miglioramenti simili sulle qualità

Lo aerobiche. sprint training produce effetti maggiori sulla resistenza specifica nel calcio, attività aerobica-anaerobica intermittente con cambi di direzione.

Lo sprint training permette di migliorare maggiormente l’RSA rispetto all’interval training.

Effetto dell’allenamento di sprint ripetuti rispetto ad allenamento aerobico intervallato nel calcio

D. Ferrari Bravo, E. Rampinini, F.M. Impellizzeri

Un allenamento di sprint ripetuti ed un interval training aerobico determinano miglioramenti simili sulle qualità

Lo aerobiche. sprint training produce effetti maggiori sulla resistenza specifica nel calcio, attività aerobica-anaerobica intermittente con cambi di direzione.

Lo sprint training permette di migliorare maggiormente l’RSA rispetto all’interval training.

Effetto dell’allenamento di sprint ripetuti rispetto ad allenamento aerobico intervallato nel calcio

D. Ferrari Bravo, E. Rampinini, F.M. Impellizzeri

Un allenamento di sprint ripetuti ed un interval training aerobico determinano miglioramenti simili sulle qualità

Lo aerobiche. sprint training produce effetti maggiori sulla resistenza specifica nel calcio, attività aerobica-anaerobica intermittente con cambi di direzione.

Lo sprint training permette di migliorare maggiormente l’RSA rispetto all’interval training.

Physiological and metabolic responses of repeated-sprint activities:specific to field-based team sports.

Spencer M, Bishop D, Dawson B, Goodman C. Sports Med. 2005;

- condizione aerobica

• + importante ai bassi livelli • oltre una soglia non dà vantaggi alla RSA

Settore Tecnico

TestTest MognoniMognoni

Sirtori Md, Lorenzelli F., Peroni Lanchet, Colombini A, Mognoni P; Sima della velocità di corsa corrispondente alla soglia anaerobica … Med. Sport 46: 281-286. 1993

- sulsul campocampo didi calciocalcio

- percorsopercorso ellitticoellittico 250-300m250-300m

- coniconi ogniogni 50m50m

- 1350m1350m inin 6’6’ (13,5(13,5 Km/h)Km/h)

- nono warmwarm upup primaprima deldel testtest

- prelievoprelievo immediatamenteimmediatamente alal terminetermine deldel testtest

Vobla= 15,7 – 0,57x (lattato rilevato)

Settore Tecnico

TestTest MognoniMognoni

Sirtori Md, Lorenzelli F., Peroni Lanchet, Colombini A, Mognoni P; Sima della velocità di corsa corrispondente alla soglia anaerobica … Med. Sport 46: 281-286. 1993

LATTACIDEMIALATTACIDEMIA CAPILLARECAPILLARE << 44 mMmM VV OBLAOBLA >> 13.513.5 km/hkm/h

O B L A O B L A > > 13.5 13.5 km/h km/h indicativi della

indicativi della dote di resistenza sufficienti per un giocatore di calcio professionista

Settore Tecnico

TestTest MognoniMognoni

Sirtori Md, Lorenzelli F., Peroni Lanchet, Colombini A, Mognoni P; Sima della velocità di corsa corrispondente alla soglia anaerobica … Med. Sport 46: 281-286. 1993

P; Sima della velocità di corsa corrispondente alla soglia anaerobica … Med. Sport 46: 281-286. 1993
P; Sima della velocità di corsa corrispondente alla soglia anaerobica … Med. Sport 46: 281-286. 1993
P; Sima della velocità di corsa corrispondente alla soglia anaerobica … Med. Sport 46: 281-286. 1993

Settore Tecnico

Valutazione soglie con Test Incrementale su Treadmill

(72 giocatori, 2000)

Soglia aerobica (2 mM)

> 11.7 km/h

Soglia anaerobica (4 mM)

> 14.3 km/h

mM) > 11.7 km/h Soglia anaerobica (4 mM) > 14.3 km/h Roi GS, Perondi F., Venturati

Roi GS, Perondi F., Venturati G., Nanni G., Palaia G., Farnedi D., Mandarino F., Rosa E.M., 2000

Yo-Yo Intermittent Recovery Test liv.1

(Bangsbo 2003)

- Fc max

2300m

Calciatori di Elite

Fullbacks (7)

2241± 25 (1920-2680) m.

Central defenders (9)

1919± 47 (1160-2280) m.

Attackers (8)

1966± 30 (1480-2320) m.

Midfielders

(13)

2173± 23 (1840-2560) m.

Settore Tecnico

Physiological and metabolic responses of repeated-sprint activities:specific to field-based team sports.

Spencer M, Bishop D, Dawson B, Goodman C. Sports Med. 2005;

- condizione aerobica Graduale e progressivo aumento del volume intervallato); di allenamento • + importante (metodo ai bassi continuo, livelli fartlek, • oltre una soglia non dà vantaggi alla RSA S2 (60% VAM – 75% fc max)

-

-

- S4 (85% VAM – 92% fc max)

- intermittente specifico

- con la palla!

Physiological and metabolic responses of repeated-sprint activities:specific to field-based team sports.

Spencer M, Bishop D, Dawson B, Goodman C. Sports Med. 2005;

- capacità tampone

• un suo incremento a livello muscolare e del sangue migliora la RSA

Settore Tecnico
Settore Tecnico
Settore Tecnico

Settore Tecnico

Settore Tecnico

Physiological and metabolic responses of repeated-sprint activities:specific to field-based team sports.

Spencer M, Bishop D, Dawson B, Goodman C. Sports Med. 2005;

- capacità tampone

-

-

-

situazioni di gioco, HIT

-

1c1; 2c2

Settore Tecnico

TRAINING

High-intensity training in football

Iaia FM, Rampinini E, Bangsbo J Int J Sports Physiol Perform. 2009

Rampinini E, Bangsbo J Int J Sports Physiol Perform. 2009 Allenamento aerobico ad alta intensità -

Allenamento aerobico ad alta intensità

- (> 85% HRmax) migliora VO2max dal 5% al 11%, l’economia di corsa e

minor LA in esercizi sub-max.

- Adattamenti simili si ottengono con allenamenti di resistenza allo sprint e con gli Small Sided Games

Settore Tecnico

I cambi di direzione

I cambi di direzione Negli sport di squadra la velocità di spostamento si caratterizza più per

Negli sport di squadra la velocità di spostamento si caratterizza più per i rapidi cambi di direzione – CdD - che per una corsa lineare.

Settore Tecnico

Le frenate

Le frenate Settore Tecnico

Settore Tecnico

Settore Tecnico
Settore Tecnico
Settore Tecnico
Settore Tecnico
Settore Tecnico
Settore Tecnico
Settore Tecnico
Settore Tecnico
Settore Tecnico
Settore Tecnico
Settore Tecnico
Settore Tecnico
Settore Tecnico
Settore Tecnico
Settore Tecnico

Settore Tecnico

… !

… ! La forza che viene espressa in un cambio di direzione ha una considerevole importanza

La forza che viene espressa in un cambio di direzione ha una considerevole importanza !!!

Forze normalizzate al peso

25,0 20,0 15,0 10,0 5,0 0,0 Fmax Fmedia Forza al Terreno N/peso
25,0
20,0
15,0
10,0
5,0
0,0
Fmax
Fmedia
Forza al Terreno N/peso

Confronto grafico delle forze di reazione al terreno normalizzate al peso del giocatore. In Blu CMJ, in rosso il CdD.

A. Ravaschio, R. Sassi, A. Tibaudi, N.A. Maffiuletti

Settore Tecnico

Improving repeated sprint ability in young elite soccer players:

repeated shuttle sprints vs. explosive strength training. Buchheit M, Mendez-Villanueva A, Delhomel G, Brughelli M, Ahmaidi S. J Strength Cond Res. 2010

G, Brughelli M, Ahmaidi S. J Strength Cond Res. 2010 - La capacità di ripetere sprint

- La capacità di ripetere sprint a navetta con recupero incompleto,

RSA, è migliorabile utilizzando allenamenti della stessa forma.

- Allenamenti di forza esplosiva, CMJ, sprint brevi, pliometria, non

hanno nessun effetto sulla abilità di cambiare direzione.

Settore Tecnico

Specificità metodi allenamento sprint e cambi di direzione Is muscle power related to running speed with changes of direction?

Young WB, James R, Montgomery I - J Sports Med Phys Fitness - 2002

WB, James R, Montgomery I - J Sports Med Phys Fitness - 2002 “…abbiamo concluso che

“…abbiamo concluso che i metodi di allenamento per gli sprint

lineari e per i cambi di direzione sono specifici e producono

limitati transfert dell’uno sull’altro.“

Settore Tecnico

cambi di direzione, CdD

Fattori determinanti:

cambi di direzione, CdD Fattori determinanti: Velocita’ del cambio di direzione: • tecnica: collocazione dei piedi,

Velocita’ del cambio di direzione:

• tecnica: collocazione dei piedi, aggiustamenti degli appoggi per accelerare o decelerare, postura corretta del corpo.

• velocità di corsa lineare.

Settore Tecnico

cambi di direzione, CdD

cambi di direzione, CdD Fattori determinanti: b) Fattori cognitivi, percettivi e di “presa di decisione” •

Fattori determinanti:

b) Fattori cognitivi, percettivi e di “presa di decisione”

• focalizzazione visuale

• anticipazione

• riconoscimento di modelli

• conoscenza della situazione

Settore Tecnico

cambi di direzione, CdD

Agility literature review: classifications, training and testing. Sheppard JM, Young WB. J Sports Sci. 2006

and testing. Sheppard JM, Young WB. J Sports Sci. 2006 Agility: “ un rapido cambio di

Agility:

“ un rapido cambio di velocità e di direzione in risposta ad uno stimolo specifico esterno”

L’allenamento di questa qualità non può ridursi a sollecitare la componente fisica ma deve considerare gli aspetti cognitivi specifici.

Settore Tecnico

1. paletto – giallo – paletto – rosso – paletto – verde 2. giallo –
1. paletto – giallo – paletto – rosso – paletto – verde 2. giallo –

1. paletto – giallo – paletto – rosso – paletto – verde

2. giallo – verde – paletto – giallo – rosso – paletto – rosso – rosso – verde

4 serie di 4 es. + 2 sprint (rec= 20”; REC= 3’

Settore Tecnico

Percorsi specifici – Pattern Runs

d=15-20 m

t= <8”

rec=50” -> 40” -> 30”

Percorsi specifici – Pattern Runs d=15-20 m t= <8” rec=50” -> 40” -> 30” Settore Tecnico
Percorsi specifici – Pattern Runs d=15-20 m t= <8” rec=50” -> 40” -> 30” Settore Tecnico
Percorsi specifici – Pattern Runs d=15-20 m t= <8” rec=50” -> 40” -> 30” Settore Tecnico
Percorsi specifici – Pattern Runs d=15-20 m t= <8” rec=50” -> 40” -> 30” Settore Tecnico
Percorsi specifici – Pattern Runs d=15-20 m t= <8” rec=50” -> 40” -> 30” Settore Tecnico
Percorsi specifici – Pattern Runs d=15-20 m t= <8” rec=50” -> 40” -> 30” Settore Tecnico

Settore Tecnico

TRAINING

J. Bangsbo, 1994

Vantaggi quando si ricerca la preparazione fisica usando la palla!

Sono allenati i gruppi muscolari specifici usati nel calcio

Gli elementi tecnico tattici sono allenati in condizione di richiesta fisica

I giocatori manifestano una alta motivazione al lavoro

Settore Tecnico

Spazio – Tempo: gli inserimenti

Spazio – Tempo: gli inserimenti 30 x 40m 1 x 1 1 x 2 2 x

30 x 40m

1 x 1

1 x 2

2 x 2

… fino a …

Settore Tecnico

TRAINING

J. Bangsbo, 2004

TRAINING J. Bangsbo, 2004 Settore Tecnico

Settore Tecnico

Principles of speed training

J. Bangsbo, 2004

 

Exercise (sec)

Rest (sec)

Intensity

No. of repetitions

   

> 50

Maximal

 

a

2 - 5

(100%)

(100%)

5

- 20

     

Maximal

 

b

5 - 10

> 100

(100%)

2

- 10

Settore Tecnico

Principles of speed endurance training

(maintenance) J. Bangsbo, 2004

 

Exercise

Rest

 

(sec)

(sec)

Intensity

1

a

20

- 90

as exercise duration

High - very high (45-

   

100%)

   

aerobic low-intensity game for a

High - very high (45-

1

b

20

- 90

maximal duration of 3 times exercise duration

   

100%)

No. of repetitions

2

- 10

2

- 10

Questo tipo di allenamento è indicato per squadre di alto livello, non va proposto a ragazzi sotto i 16 anni

Settore Tecnico

Principles of speed endurance training

(production) J. Bangsbo, 2004

Exercise

(sec)

Rest (sec)

Intensity

2

a

10

- 40

5 times exercise duration

very high (70 - 100%)

2

b

10

- 40

aerobic low- intensity game for

a minimum duration of 5 times exercise duration

very high (70 - 100%)

No. of repetitions

2

- 10

2

- 10

Questo tipo di allenamento è indicato per squadre di alto livello, non va proposto a ragazzi sotto i 16 anni

Settore Tecnico

Profilo fisiologico e quadro prestativo del gioco

Profilo fisiologico e quadro prestativo del gioco “Malgrado l'alto numero di sprint il LA va raramente

“Malgrado l'alto numero di sprint il LA va raramente oltre i 6-7 mmol/L”

(Mombaerts, 1991)

Settore Tecnico

PerformancePerformance AnalysisAnalysis

La Fatica, Krustup 2006

-LA ematico:

- timing depend

- prestazione 2° tempo prevalentemente aerobica

- variabilità inter ed intra individuale

-LA muscolare:

- 6-7 volte il basale

- distribuzione random

- variabilità inter ed intra individuale

LA ematico / LA muscolare Non c’è relazione lineare

Settore Tecnico

Concentrazioni medie di LA (mM) nel calcio

Study

Players

First half

Second half End

End

Agnevik, 1970

First division

 

10

Ekblom, 1986

First division

9,5

7,2

 

Second div.

8

6,6

 

Third div.

5,5

4,2

 

Fourth div.

4

3,9

Mombaerts, 1991

   

6 - 7

Bangsbo, 1993

League, Den.

2,6

2,7

Sassi – Candel, 1998

   

4,2

Nanni e coll., 2001

Serie A

 

6,2

Settore Tecnico

Lattato (mM) in partite ufficiali

(2° tempo)

Campionato 2001-02; 52 prelievi

ufficiali (2° tempo) Campionato 2001-02; 52 prelievi Difensori (9) Centrocampisti (6) Attaccanti (5) 6.1 + 1.9
ufficiali (2° tempo) Campionato 2001-02; 52 prelievi Difensori (9) Centrocampisti (6) Attaccanti (5) 6.1 + 1.9

Difensori (9) Centrocampisti (6) Attaccanti (5)

6.1+1.9

6.4+1.9

6.2+1.4

(6) Attaccanti (5) 6.1 + 1.9 6.4 + 1.9 6.2 + 1.4 (3.2-9.3) (3.3-9.2) (4.5-7.5) Roi

(3.2-9.3)

(3.3-9.2)

(4.5-7.5)

Roi GS., Nanni G., Sisca G., Perondi F., Diamante A., 2002

Settore Tecnico

Concentrazione del lattato nel sangue durante e dopo sprint massimali con diversi tempi di recupero.
Concentrazione del lattato nel sangue durante e dopo
sprint massimali con diversi tempi di recupero.
(Paul D. Balsom, 1993)
18
15
x 40m + 30s
16
14
15
x 40m + 60s
12
20
x 30m + 30s
10
15
x 40m + 120s
8
6
40
x 15m + 30s
4
2
0 80
160
240
320
400
480
560
3
5
Blood lactate (mmol lˉ¹)

Accumulated sprint distance (m)

Post-exercise (min)

Valutazione della RSA

Valutazione della RSA Settore Tecnico

Settore Tecnico

Test Navetta

(R. Capanna, 1996; R. Sassi, 2001)

Test Navetta (R. Capanna, 1996; R. Sassi, 2001) Validity of a repeated-sprint test for football Impellizzeri
Test Navetta (R. Capanna, 1996; R. Sassi, 2001) Validity of a repeated-sprint test for football Impellizzeri

Validity of a repeated-sprint test for football

Impellizzeri FM, Rampinini E, Castagna C, Bishop D, Ferrari Bravo D, Tibaudi A, Wisloff U. Int J Sports Med. 2008

I giocatori professionisti mostrano una miglior RSA dei dilettanti; tra i ruoli, sono i difensori quelli con i valori più bassi; il dato da utilizzare per la statistica è il tempo medio nelle prove.

Settore Tecnico

Test Navetta

(R. Capanna, 1996; R. Sassi, 2001)

Test Navetta (R. Capanna, 1996; R. Sassi, 2001) • distanza = 20+20m • recupero = 20”
Test Navetta (R. Capanna, 1996; R. Sassi, 2001) • distanza = 20+20m • recupero = 20”
Test Navetta (R. Capanna, 1996; R. Sassi, 2001) • distanza = 20+20m • recupero = 20”
Test Navetta (R. Capanna, 1996; R. Sassi, 2001) • distanza = 20+20m • recupero = 20”

• distanza = 20+20m

• recupero = 20”

• ripetute= 6

Settore Tecnico

Test Navetta (R. Capanna, 1996; R. Sassi, 2001) 9 8,5 8 7,5 7 6,5 6

Test Navetta

(R. Capanna, 1996; R. Sassi, 2001)

9

8,5

8

7,5

7

6,5

6

9 8,5 8 7,5 7 6,5 6
9 8,5 8 7,5 7 6,5 6

9

8,5

8

7,5

7

6,5

6

Rubin

9 8,5 8 7,5 7 6,5 6 Rubin
(R. Capanna, 1996; R. Sassi, 2001) 9 8,5 8 7,5 7 6,5 6 9 8,5 8

Settore Tecnico

Intermittent endurance and repeated sprint ability in soccer players

Chaouachi A, Manzi V, Wong del P, Chaalali A, Laurencelle L, Chamari

K, Castagna C. J Strength Cond Res. 2010 Oct;24(10):2663-9.

K, Castagna C. J Strength Cond Res. 2010 Oct;24(10):2663-9. - La abilità di eseguire prestazioni ad

- La abilità di eseguire prestazioni ad alta intensità e di tipo intermittente (IRT liv.1) è poco correlato con la capacità di ripetere sprint con recupero incompleto (7 x 30m, rec= 25”)

Settore Tecnico

High Intensity Test

Human Performance Lab. Mapei

High Intensity Test Human Performance Lab. Mapei • distanza = 25+25m • t = 10” (18km/h)
High Intensity Test Human Performance Lab. Mapei • distanza = 25+25m • t = 10” (18km/h)
High Intensity Test Human Performance Lab. Mapei • distanza = 25+25m • t = 10” (18km/h)

• distanza = 25+25m

• t = 10” (18km/h)

• recupero = 20”

• ripetute= 10

Viene misurata la concentrazione del LA, ioni idrogeno (H+) ed il grado di acidità (ph) nel sangue

Settore Tecnico

High Intensity Test

Human Performance Lab. Mapei

Validità: verifica di relazione statistica

Lab. Mapei Validità: verifica di relazione statistica r e l a z i o n e

relazione YO-YO IRT liv.1

r e l a z i o n e Y O - Y O I R

relazione Test navetta (t medio)

Settore Tecnico

High Intensity Test

Human Performance Lab. Mapei

Validità di costrutto

Test Human Performance Lab. Mapei Validità di costrutto relazione con match performance (sprint oltre 25km/h)

relazione con match performance (sprint oltre

25km/h)

relazione con match performance (sprint oltre 25km/h) relazione con match performance (alta intensità, VHIA,

relazione con match performance (alta intensità, VHIA, oltre

19,8km/h)

Settore Tecnico

Sprint test

(J. Bangsbo)

Sprint test (J. Bangsbo) • distanza sprint= 34.2m • distanza recupero attivo= 50m • ripetute= 7
Sprint test (J. Bangsbo) • distanza sprint= 34.2m • distanza recupero attivo= 50m • ripetute= 7

• distanza sprint= 34.2m

• distanza recupero attivo= 50m

• ripetute= 7

• recupero attivo= 25”

• LA medio= 9-14 mmol/l

• durata= 3’20”

Settore Tecnico

… quando inserire i lavori di sprint e RSA?

 

lun

mart

 

merc

giov

 

ven

sab

dom

M

   

-

forza

       

A

- sprint

T

T

- pattern

runs

- RSA

P

 

-ripresa, - u. body, ginnastica, core stability - Lav aerobici:

LI; MI; HI

 

-res.

11 x 11

-

(scarico)

-rifinitura

PARTITA

O

specifica

-

-(aerobico)

(rapidità, tiri e deviazioni)

-

(reattività,

M

-

SSG

allunghi

rapidità)

 

Settore Tecnico

… quando inserire i lavori di sprint e RSA?

 

lun

mart

merc

giov

ven

sab

dom

M

     

- forza

     

A

- sprint

T

T

- pattern

runs

P

 

-ripresa, - u. body, ginnastica, core stability - Lav aerobici:

LI; MI; HI

-res.

11 x 11

(scarico) - (aerobico) - (rapidità)

- rifinitura

PARTITA

O

specifica

(reattività,

M

- RSA

rapidità)

- SSG

 

Settore Tecnico

Importanza della dieta post gara! Settore Tecnico

Importanza della dieta post gara!

Importanza della dieta post gara! Settore Tecnico

Settore Tecnico

messa in azione

messa in azione Settore Tecnico
messa in azione Settore Tecnico

Settore Tecnico

Determinazione Intensità Esercizio

Il solo monitoraggio della frequenza cardiaca, durante esercitazioni specifiche ad alta intensità, è insufficiente per stabilire il carico interno.

Un dato utile è il livello del LA prodotto con “quella” data esercitazione, (differenza tra basale e finale).

… rispetto del modello coordinativo (qualità)!

Settore Tecnico

S4 S2 5.2mM 5.6mM 3.9mM
S4
S2
5.2mM
5.6mM
3.9mM

Partita 10’+12’ – S2 14’+ S4 6’ – Conclusioni in porta

Settore Tecnico

S4 S2 10.7mM
S4
S2
10.7mM

agility x4; tiri in porta x3; partita 4x4 in doppia area

Settore Tecnico

Determinazione Intensità Esercizio

S4 S2 • 6 circuiti specifici (2 con palla), t=6”-8” • 48 ripetizioni totali •
S4
S2
• 6 circuiti specifici (2 con palla), t=6”-8”
• 48 ripetizioni totali
• (5x200)+(4x200) su base 50m
• rec=fc 140

Sprint di 6m, (36m)

Sprint di 5m, (35 m)

15m guida palla rapida ed asimmetrica, sprint di ritorno; 4 palloni rec=30”

Va e torna lat sin, sprint 6m, tocca paletto e va e torna lat dx, sprint 6m

Sprint 8m sguardo avanti: 8 orizzontale, sprint 6m, 8 verticale, uscita

Sprint 10m, 10m guida palla rapida ed asimmetrica, sprint 15m; 4 palloni rec=30”

8 verticale, uscita Sprint 10m, 10m guida palla rapida ed asimmetrica, sprint 15m; 4 palloni rec=30”
8 verticale, uscita Sprint 10m, 10m guida palla rapida ed asimmetrica, sprint 15m; 4 palloni rec=30”
8 verticale, uscita Sprint 10m, 10m guida palla rapida ed asimmetrica, sprint 15m; 4 palloni rec=30”
8 verticale, uscita Sprint 10m, 10m guida palla rapida ed asimmetrica, sprint 15m; 4 palloni rec=30”

Settore Tecnico

Seduta resistenza allo sprint (attaccante)

3

4

5

6

3 4 5 6 Corse speciali andata e ritorno in 3 settori; t=2’ rec=1’ 3 rip

Corse speciali andata e ritorno in 3 settori; t=2’ rec=1’ 3 rip

Tecnica dinamica con 6 palloni alternando guida e controlli vari

12’

con 6 palloni alternando guida e controlli vari 12’ 5 paletti a 3m; conduzione palla con

5 paletti a 3m; conduzione palla con cambi passo in uscita; 6 palloni x 2 serie; rec=30” REC=3’con 6 palloni alternando guida e controlli vari 12’ Controllo palla su passaggio del CC; guida

passo in uscita; 6 palloni x 2 serie; rec=30” REC=3’ Controllo palla su passaggio del CC;
passo in uscita; 6 palloni x 2 serie; rec=30” REC=3’ Controllo palla su passaggio del CC;

Controllo palla su passaggio del CC; guida fra i paletti e tiro; rec= 20”; 6 palloni

x 2 serie; rec=30” REC=3’ Controllo palla su passaggio del CC; guida fra i paletti e

Seduta resistenza allo sprint (attaccante)

Seduta resistenza allo sprint (attaccante) 7 Sprint con cambio di direzione e ricezione palla; controllo girata

7

Sprint con cambio di direzione e ricezione palla; controllo girata e

tiro rec= 20”; 6 palloni da dx e 6 da sin

8

Controllo palla su passaggio del CC; guida fra i paletti e tiro; rec= 20”; 6 palloni

20”; 6 palloni da dx e 6 da sin 8 Controllo palla su passaggio del CC;
20”; 6 palloni da dx e 6 da sin 8 Controllo palla su passaggio del CC;
20”; 6 palloni da dx e 6 da sin 8 Controllo palla su passaggio del CC;

esercizio 5: t=6-7” rec=20”

esercizio 5: t=6-7” rec=20”

Conclusioni

Il calcio è caratterizzato dall’ alternanza di azioni svolte a varie intensità

Conclusioni

Il calcio è caratterizzato dall’ alternanza di azioni svolte a varie intensità

la capacità di sprintare-recuperare-sprintare di nuovo risulta determinante per il risultato

Conclusioni

Il calcio è caratterizzato dall’ alternanza di azioni svolte a varie intensità

la capacità di sprintare-recuperare-sprintare di nuovo risulta determinante per il risultato

- garantire livelli sufficienti di preparazione fisica di base:

Conclusioni

Il calcio è caratterizzato dall’ alternanza di azioni svolte a varie intensità

la capacità di sprintare-recuperare-sprintare di nuovo risulta determinante per il risultato

- garantire livelli sufficienti di preparazione fisica di base:

• supporto aerobico idoneo

Conclusioni

Il calcio è caratterizzato dall’ alternanza di azioni svolte a varie intensità

la capacità di sprintare-recuperare-sprintare di nuovo risulta determinante per il risultato

- garantire livelli sufficienti di preparazione fisica di base:

• supporto aerobico idoneo

• qualità neuro-muscolari in equilibrio

Conclusioni

Resistenza Resistenza

ResistenzaResistenza

Resistenza Resistenza
Resistenza Resistenza

MOTIVAZIONE

Conclusioni Resistenza Resistenza MOTIVAZIONE CAPACITA’ AGONISTICA Supporto indispensabile Capacità tecnico-tattica

CAPACITA’

AGONISTICA

Supporto indispensabile

MOTIVAZIONE CAPACITA’ AGONISTICA Supporto indispensabile Capacità tecnico-tattica Forza Forza / / Velocità
Capacità tecnico-tattica
Capacità tecnico-tattica
AGONISTICA Supporto indispensabile Capacità tecnico-tattica Forza Forza / / Velocità Velocità Esalta le qualità
Forza Forza / / Velocità Velocità
Forza Forza / / Velocità Velocità
Forza Forza / / Velocità Velocità

ForzaForza // VelocitàVelocità

Esalta le qualità

grazie
grazie

fperondi.blogspot.com